You are on page 1of 9

Aspi: inizia la formazione della Cisl

a pagina otto www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

ECONOMIA

Per Randone chiesta la prescrizione
a pagina quattro e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

sabato 19 gennaio 2013 • anno XXVi • 64 • direzione amministrazione e e redazione: via Mosco tel. 0931 46.21.11 - - faX 0931 / 60.006 - puBBlicità: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931/ sabato 17 marzo 2012 • anno XXV • n. n. 14 • direzione amministrazione redazione: via Mosco 5151 tel. 0931 46.21.11 faX 0931 / 60.006 - puBBlicità: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - -Fax 0931 / 60.006 • € 0,50

Quotidiano dELLa provincia di SiracuSa

Stefania capolista
L’ex ministro ottiene la deroga
M
CRONACA
entre Titti Bufardeci ha rinunciato alla sua candidatura al Senato, per l’ex ministro Stefania Prestigiacomo le prospettive di continuare la sua avventura al Parlamento sono molto fondate. In queste ore di fibrillazione per la composizione delle liste, il Pdl ha riservato alla parlamentare siracusana il primo posto nella lista alla Camera per il collegio Orientale. Un risultato che è già un grande successo per la Prestigiacomo, che ha ottenuto una deroga dal vertice del partito, visto che rientrava tra quelle non candidabili.
a pagina sette

Spettacoli

ottime chance di confermare il seggio alla camera dei deputati

il pm Musco rinviato a giudizio
l Gup del tribunale di Messina ha emesso ieri mattina il decreto che dispone il giudizio a carico del sostituto procuratore Maurizio Musco, che dovrà adesso sottoporsi a processo dinanzi al tribunale penale di Messina per il reato di tentata concussione come ipotizzato dal pubblico ministero Fabrizio Monaco. Al sostituto procuratore oggi di stanza alla Procura di Palermo viene contestato in questa circostanza il reato di concussione legato ad un intervento della polizia, risalente a cinque anni addietro, in una villa di Augusta.
A pagina cinque

I

Sequestrati gasolio e gpl a cassaro e Floridia
a pagina sei

Le tragedie... ci saranno

Sulla scena dell’Inda irrompono i dipendenti. Lo fanno con un’assemblea nel corso della quale hanno detto la loro rispetto a quanto sta avvenendo attorno a loro e sul futuro dell’istituto nazionale del dramma antico. Nel corso della riunione è emersa la volontà unanime di non farsi trarre in inganno dalle polemiche che in questi giorni stanno imperversando e che riguardano solamente l’attribuzione della carica di sovrintendente.
A pagina tre

2

19 Gennaio 2013, saBato

Dalla proroga all’Igm alla nuova gara d’appalto
’assessore all’Ambiente, Enzo Bosco, in occasione dell’incontro organizzato dal Rotary Club Siracusa Monti Climiti sul tema “Smaltimento dei rifiuti solidi urbani: lo stato dell'arte”, esprime personale fiducia nella risoluzione della questione rifiuti: «All’orizzonte – spiega l’assessore – s’intravede finalmente la fine di questo annoso problema. Dopo anni in regime di proroga IGM, e grazie alla legge regionale che ha rimesso in mano ai comuni la gestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, si procederà presto all’indizione dell'attesissimo nuovo bando». Il quale dovrà necessariamente seguire le linee guida del nuovo sistema di gestione dei rifiuti: la raccolta porta a porta per Ortigia, Belvedere e Cassibile; la riqualificazione delle oasi ecologiche per renderle più fruibili e funzionali; e l’attuazione della differenziata in alcuni quartieri “pilota” della città (in attesa di un piano regionale dei rifiuti che tarda a vedere la luce n.d.a.). Nonostante i buoni propositi e la presenza di cospicui fondi per la nuova gara d’appalto (il tetto massimo di spesa supera di poco i venti milioni di euro) si teme il disinteresse o peggio, la paura degli operatori privati a partecipare: «Non sarà facile per chiunque vinca la nuova gara d’appalto, sciogliere i nodi gordiani che stringono l’attuale operatore, l’IGM». L’obbligo del mantenimento dello stesso livello occupazionale di 268 uni-

In foto, l’avv. Pino Corso e l’assessore all’Ambiente del Comune di Siracusa, dr. Enzo Bosco.

Per il futuro operatore l’obbligo del mantenimento dello stesso livello occupazionale di 268 unità
L
tà, imposto dal consiglio comunale, costituisce infatti un forte handicap: «Questo non significa che si debbano operare dei tagli - spiega Bosco - ma che si dovrebbero ridiscutere i contratti (più onerosi) di molti impiegati in ufficio (circa 40! N.d.a.) che sarebbero molto più utili in strada». Il tetto di spesa inoltre, è a stento sufficiente a coprire gli innumerevoli costi per la pulizia della città, la raccolta dei rifiuti e il conferimento in discarica.

A distanza di alcuni anni e dopo aver fatto tappa in diversi comuni della Provincia siracusana, ritorna a Siracusa l’appuntamento con il Corso di Birdwatching, piacevole attività che coinvolge milioni di appassionati in tutta Europa e che può essere svolta tutto l’arco dell’anno. Appostarsi per poter osservare gli uccelli selvatici da vicino dopo averne conosciuto tutto o quasi circa la loro natura e la loro diffusione nei cieli della nostra provincia è lo scopo principale dell’avvenimento. Con questo obiettivo, il corso di birdwatching (letteralmente osservazione uccelli), si rivolge a tutti gli appassionati di ornitologia ed è di fatto il primo evento organizzato da tutti gli enti che in provincia di Siracusa si occupano di aree umide-costiere e che in queste settimane stanno lavorando ad un accordo di programma per il rilancio del sistema della Rete Natura 2000 della Provincia. Così LIPU- Ente Gestore della R.N.O. Saline di Priolo-, Dipartimento Azienda Foreste Demaniali Ufficio di Siracusa- Ente Gestore della R.N.O. Oasi Faunistica di Vendicari, Provincia Regionale di Siracusa – Ente Gestore della R.N.O. Fiume Ciane e Saline di Siracusa- il Centro di Educazione Ambientale di Augusta propongono la partecipazione al corso gratuito di BirdWatching che inizierà giorno 19 gennaio 2013. Il corso si articolerà in 5 lezioni teoriche, che si terranno presso la sede dell’Associazione dei Fedeli di Santa Lucia al Sepolcro – Gruppo Fotografico Siracusa in Luce. Cinque anche le prove pratiche che si terranno nelle aree di maggior interesse naturalistico della nostra provincia come la R.N.O. Saline di Priolo o l’Oasi del Simeto dove si avrà la possibilità di osservare specie di grande interesse ornitologico, come Cicogne, Aironi, Fenicotteri, Rapaci, e dove si apprenderà il riconoscimento, soprattutto dal canto, di specie più comuni.

VII Corso di Birdwatching

Senza peraltro sottovalutare i tempi d’attesa del governo regionale per ottenere l’autorizzazione al bando di gara: «Le lungaggini – aggiunge l’assessore Bosco - che ancora una volta caratterizzano il servizio sono un problema serio. Il trascorrere di ulteriore tempo non ci aiuta per nulla. Nel frattempo purtroppo dobbiamo continuare ad avere un servizio che fa riferimento ad un contratto ormai vecchio e superato, inadeguato».

Avrà luogo domani il secondo fine settimana dedicato dal Santuario della Madonna delle Lacrime alle “Domeniche della Consolazione”. Nell’anno pastorale 2012-2013 che Papa Benedetto XVI ha dedicato alla fede, la comunità del Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa ricorda il 60° anniversario dell’evento della lacrimazione di Maria. “Desideriamo – ha detto il rettore del Santuario don Luca Saraceno - voler vivere così la fede nel Signore Gesù Crocifisso e Risorto: testimoniando con gioia la nostra appartenenza a Lui, ricordando un evento di grazia che continuaancora oggi a parlare e consolando coloro che ancora oggi sono nel pianto. Le lacrime della Vergine Maria sono lacrime di speranza per la consolazione per il mondo. Desideriamo rivolgerci ad alcune “categorie” di uomini e donne verso i quali indirizzare un messaggio di consolante speranza e anche per i quali crediamo sono rivolte le lacrime di Maria". 2a Domenica della Consolazione: "ex tossicodipendenti". Programma Sabato 19 ore 9,30-12,30 – In Basilica incontro-dibattito con gli studenti degli Istituti Superiori di Siracusa: «Sono lacrime di dolore per la gioventù insidiata dalla civiltà dei consumi e spesso disorientata» (Beato Giovanni Paolo II). Video della Lacrimazione e testimonianze di donne e di uomini salvati dal fenomeno della tossicodipendenza. Dopo un'introduzione del rettore, don Luca Saraceno, interverranno don Salvatore Arnone e Guglielmo Puzzo, coordinatore regionale delle Comunità Incontro di don Piero Gelmini. Domenica 20 ore 10,00 - Nel Salone Giovanni Paolo II riflessione dal titolo «Lacrime e consolazione», a cura di Sua Ecc.za Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Aquila. Saranno anche presenti coloro che hanno concluso il percorso di vita nelle Comunità Incontro della Sicilia e del Sud Calabria. ore 12,00 - In Basilica Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc.za Mons. Giovanni D’Ercole. L'iniziativa ha il patrocinio gratuito della Regione Siciliana. Sarà presente domenica in Santuario, in rappresenza del presidente della Regione Rosario Crocetta, la dott.ssa Marina La Farina, Capo di gabinetto vicario.

Le domeniche della consolazione

ARCIDIOCESI

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

19 Gennaio 2013, saBato

inda: i dipendenti «Gli spettacoli si fanno»
Affollata assemblea ieri nel salone Amorelli del palazzo Greco per fare il punto della situazione
Sulla scena dell’Inda irrompono i dipendenti. Lo fanno con un’assemblea nel corso della quale hanno detto la loro rispetto a quanto sta avvenendo attorno a loro e sul futuro dell’istituto nazionale del dramma antico. Nel corso della riunione è emersa la volontà unanime di non farsi trarre in inganno dalle polemiche che in questi giorni stanno imperversando e che riguardano solamente l’attribuzione della carica di sovrintendente. Per quanto riguarda, invece, la stagione degli spettacoli classici, quella non dovrebbe subire variazioni o stop improvvisi. Loro stessi hanno detto di continuare regolarmente a lavorare proprio nella prospettiva di mettere in scena le due tragedie e la commedia. Anzi, per rendere ancora più concreto il loro discorso, hanno anche annunciato nel corso dell’assemblea di ieri, i registi ed i primi attori delle rappresentazioni classiche che inizieranno come sempre nel mese di maggio. Rompendo, quindi, un protocollo che voleva la presentazione del ciclo di spettacoli classici a Milano in occasione della Bit, borsa internazionale del turismo. L’assemblea di ieri è anche servita ai dipendenti della Fondazione Inda ed

3

In foto, un momento della riunione di ieri.

anche ai lavoratori dell’indotto per mettere la parola fine “ai personalismi sterili e alle inutili polemiche e intru-

sioni esterne di ispirazione politica che stanno veramente mettendo a rischio l’immagine e il buon nome della Fonda-

zione e il lavoro di noi tutti”. Intanto, continua il conflitto d’interesse tra il consiglio d’amministrazione dell’Inda

e il vice sindaco La Bianca. Ognuno rimane arroccato nella propria posizione senza venire fuori dalle secche.

“U n’incredibile serie di inefficienze accompagna la mancata accensione dell’impianto di pubblica illuminazione della rotatoria a servizio di contrada Tivoli, i cui residenti – dice il presidente del consiglio provinciale, Mangiafico anche alla luce degli ultimi incidenti stradali che hanno interessato proprio l’area di smistamento del traffico in questione – mi hanno contattato per comprendere quali fossero le ragioni del ritardo. Già nel mese di settembre un primo preventivo dell’azienda che eroga il servizio elettrico è andato in scadenza a causa della mancanza di liquidità per sostenerne le spese da parte dell’Amministrazione provinciale”.

Intervento in zona Tivoli

autosport

s.r.l. c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it

4

19 Gennaio 2013, saBato

tassazione locale: preoccupati i pensionati
Il sindacato dei pensionati italiani della CGIL esprime una forte preoccupazione per quanto riguarda il nuovo sistema di tassazione locale che sarà introdotto quest’anno in tutti i comuni a far data dal prossimo mese di luglio. Con l’arrivo della TARES in sostituzione della vecchia TARSU (TASSA sui RIFIUTI SOLIDI URBANI) in pratica lo Stato esce quasi completamente da qualsiasi forma di finanziamento agli EE.LL. e ciò significherà che i Comuni per i servizi che intendono organizzare, dovranno chiedere le relative risorse direttamente ai cittadini con un aggravio notevole di spesa per ogni famiglia. Infatti se oggi le entrate della TARSU corrispondevano a circa il 50/60% del costo del Servizio di Raccolta e Smaltimento dei rifiuti, dato che con la nuova legge il costo del servizio ricadrà interamente sulla comunità locale, sarà inevitabile la stangata di una lievitazione delle tariffe di un ulteriore 50% a carico dei cittadini. A questo si andrà ad aggiungere una maggiorazione di altri 30 centesimi a metro quadro per sostenere i costi dei servizi di Illuminazione Pubblica e Manutenzione Stradale, prima finanziati con altri fondi pubblici. Ecco perché lo SPI-CGIL ritiene che l’impatto che tali misure avranno nelle famiglie degli anziani e dei pensionati a basso reddito sarà devastante, particolarmente in questo periodo di grave crisi quando già è estremamente difficile arrivare alla fine del mese. “Ai Sindaci che dovranno adottare i regolamenti per stabilire l’entità delle nuove tariffe, lo Spi Cgil chiede una profonda attenzione verso tutte le situazioni di disagio sociale e di tenere in debito conto le legittime esigenze degli anziani che si trovano in condizioni di bisogno. Sottolineiamo inoltre, la buona pratica del confronto con le parti - dice la segretario dello Spi Cgil, Lucia Lobardo - prima di adottare, nel merito, qualsiasi provvedimento e regolamento.

TASSE

tentata concussione: rinviato a giudizio il pm Maurizio Musco
Il relativo decreto è stato emesso dal Gup del tribunale di Messina accogliendo la specifica richiesta da parte del “sostituto” Monaco
l Gup del tribunale di Messina ha emesso ieri mattina il decreto che dispone il giudizio a carico del sostituto procuratore Maurizio Musco, che dovrà adesso sottoporsi a processo dinanzi al tribunale penale di Messina per il reato di tentata concussione come ipotizzato dal pubblico ministero Fabrizio Monaco. Al sostituto procuratore oggi di stanza alla Procura di Palermo viene contestato in questa circostanza il reato di concussione legato ad un intervento della polizia, risalente a cinque anni addietro, in una villa di Augusta dove era in corso una festa alla quale il magistrato ha preso parte. L’indagine, come si ricorderà, è scattata nell’agosto 2007 da un’ispezione effettuata dalla polizia nella villa degli imprenditori Giovanni e Francesco Corallo. In quella circostanza il sostituto Maurizio Musco, che si trovava nella villa assieme ad altri ospiti, si sarebbe avvicinato ai poliziotti e dopo essersi qualificato avrebbe comunicato agli operatori del locale commissariato di pubblica sicurezza di essere titolare di un altro fascicolo concernente analoghi fatti e li avrebbe invitati a relazionarlo nel proseguo sugli accertamenti svolti. Stando a quanto ricostruito dai magistrati di Messina, successivamente sarebbero emerse circostanze tali da avere una valenza sotto il profilo penale. Musco, dopo avere saputo dai poliziotti di essere intervenuti su segnalazione dei carabinieri, avrebbe sentito l’esigenza di telefonare alla sala operativa per capire da chi era partita la richiesta di intervento. All’indomani del controllo, il magistrato convocò presso il suo ufficio gli agenti che avevano operato quella sera accompagnati dal dirigente Alongi e successivamente li iscrisse nel registro degli indagati, alla luce di una denuncia su gravi irregolarità commesse nel corso dell’ispezione presentata da Corallo, difeso dall’avvocato Piero Amara, indirizzando, è questa l’ipotesi avanzata dalla procura di Messina, «nei confronti del funzionario di polizia e dei suoi collaboratori un avvertimento neppure troppo velato invitandoli a desistere da ulteriori attività di controllo presso la villa

19 Gennaio 2013, saBato

5

I

Ricettazione di denaro Chieste quattro condanne
Si è conclusa con la richiesta di
non doversi procedere per sopraggiunta prescrizione il processo a carico di Angelo Randone, l’ex promotore finanziario siracusano, che ha confessato di essersi impossessato di rilevanti somme di denaro, percepite dai numerosi clienti che avevano affidato a lui i risparmi per ottenere dei margini di guadagno ritenuti interessanti. La richiesta è stata avanzata dal pubblico ministero Antonio Nicastro, a conclusione della requisitoria tenuta ieri pomeriggio al cospetto del tribunale penale di Siracusa. Il rappresentante della pubblica accusa ha illustrato in ala l’intera vicenda giudiziaria per la quale il Randone è finito sotto processo, accusato dai clienti di appropriazione indebita ma anche di ricettazione. Reati che per Nicastro sono finiti in prescrizione anche considerando i periodi di sospensione dei termini. L’ex promotore finanziario di Banca Bipielle e di Area Banca, dopo essere scappato con i risparmi della clientela, aveva denunciato di essere vittima degli usurai e da quel momento ha deciso di collaborare con la Giustizia. Agli inquirenti ha riferito di avere avuto stretti contatti con Francesco Satornino, per il quale il piemme ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione ed il pagamento di 7 mila e 500 euro di multa, il quale a sua volta avrebbe avuto il denaro da Emanuele Gambuzza ritenuto dagli investigatori uno storico esponente del clan Urso-Bottaro. Il sostituto procuratore Nicastro ha chiesto anche la condanna a 3 anni e mezzo di reclusione e 5 mila euro di multa a carico di Concetta Di Martino, 2 anni e mezzo per Maria Vinci e 2 anni di reclusione per Sebastiano Di Martino. L’unica assoluzione chiesta a conclusione di quasi un’ora e mezzo di requisitoria, è stata chiesta dal pm per Maria La Braca. Reato prescritto, invece, per gli altri imputati alla sbarra, Concetta Satornino, Corrado Di Benedetto

In foto, il pubblico ministero Antonio Nicastro.

Il Pm Antonio Nicastro ha però sostenuto il non doversi procedere a carico di Angelo Randone per sopraggiunta prescrizione
ed Angelo Cappuccio. La parola adesso passa alla parte civile costituita. All’udienza del 25 gennaio prossimo, sarà, quindi la volta dei patrocinatori avvocati Aldo Ganci e Ugo Pera. La successiva udienza, quella del 22 febbraio, sarà, invece, dedicata ai legali della difesa, avvocati Ganci Giuseppe Brandino e Sebastiano D’Angelo. F.N.

In foto, il sostituto procuratore Maurizio Musco.

Interrogatorio di garanzia per un carlentinese, a carico del

Maltrattamenti alla moglie Interrogato un carlentinese

dell’imprenditore Corallo». Musco si è sempre detto sereno rispetto all’accusa mossagli dal suo collega di Messina, so-

stenendo che vi sono state già ma udienza del relativo procesdue richieste di archiviazione so è stata fissata per il 9 maggio e adesso affronterà il processo prossimo. con la massima serenità. La priR.L.

quale è scattata una misura preventiva per evitare che possa nuovamente rendersi molesto nei confronti della moglie. Ieri mattina al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, è comparso Concetto Fuccio di 45 anni, assistito dall’avvocato Luciana Franco. L’uomo deve rispondere del reato di maltrattamenti nei confronti della consorte, che a più riprese sarebbe stata raggiunta da insulti, violenze nell’ambito del focolare domestico. Ad interrompere tale condotta sono stati i poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza di Lentini,intervenuti su richiesta della vittima. Il giudice per le indagini preliminari ha confermato all’indagato la misura del divieto di avvicinarsi alla moglie.

Congedi straordinari retribuiti Dal Gip tre dipendenti comunali
Interrogatorio
di garanzia per i tre dipendenti comunali di Buccheri, i quali sono stati sottoposti alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e al sequestro di beni per corrispettivi di 46 mila euro, per i reati di truffa ed abuso d’ufficio, a carico dei seguenti dipendenti comunali. Dinanzi al Gip del tribunale Michele Consiglio sono comparsi Roberto Gissara 46 anni, il fratello Vittorio di 58, entrambi difesi dall’avvocato Bruno Leone, ed Antonio Buccheri di 58 anni, difeso dall’avvocato Santi Terranova. I tre si sono protestati innocenti ed hanno sostanzialmente chiarito la vicenda per la quale devono adesso rispondere dinanzi all’autorità giudiziaria siracusana. In particolare Vittorio Gissara ha prodotto documentazione con la quale si evincerebbe che conviva realmente con il padre disabile. L’attività d’indagine, iniziata nel febbraio 2012, ha consentito di accertare che due dipendenti comunali, pur avendo richiesto dei benefici lavorati previsti dalla legge 104 per assistere un diretto congiunto non autosufficiente, avevano spostato solo fittiziamente la loro residenza dai congiunti. Per tale motivo avrebbero ottenuto un congedo straordinario retribuito. La posizione più delicata è di Roberto Gissara, perché ricopre la carica di responsabile dell’area finanziaria del Comune di Buccheri. Sarebbe stato lui, accusato anche di abuso d’ufficio, a disporre le relative delibere che avrebbero permesso a lui stesso, al fratello e all’altro dipendente comunale, di richiedere il congedo straordinario. La successiva attività tecnica,

Due fratelli ed un terzo indagato si sono protestati innocenti

Agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Pachi-

Controlli a tappeto nel territorio di Pachino

no hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio lungo le vie del Centro cittadino, nelle zone più a rischio (Mascagni, Cappellini, Piazza Colonna) finalizzato alla identificazione di persone sospette, oltre ad un’attività di prevenzione “porta a porta” prendendo contatti con i titolari di esercizi commerciali. Nella circostanza è stato dato avvio ad un servizio di particolare importanza finalizzato alla verifica della regolare tenuta delle armi nei confronti di quanti siano in possesso di autorizzazioni di Polizia.

effettuata tramite servizi di osservazione e controllo e riprese video, ha permesso di appurare anche che gli stessi si recavano dai congiunti solo saltuariamente senza mai permanervi negli orari notturni. Al termine degli accertamenti, dai quali emergeva anche che uno degli “assistiti”, quando non visto, si muoveva agevolmente da solo senza neanche necessitare del bastone d’appoggio, i primi due dipendenti comunali sono stati denunciati per truffa mentre il terzo, parente di uno dei denunciati, è stato segnalato per abuso d’ufficio poiché, in qualità di dipendente comunale, aveva concesso i benefici della legge 104 prima che il congiunto spostasse la residenza presso il domicilio del genitore, requisito necessario per legge. R.L.

Un

6

19 Gennaio 2013, saBato

deposito di bombole non autorizzato e sprovvisto del certificato di prevenzione incendi è stato scoperto a Floridia dai finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di un controllo in materia di Accise. All'interno di un capannone di 100 metri quadri erano stoccate bombole contenenti ben 900 chili di Gpl. Il deposito, confinante con abitazioni, costituiva un pericolo per l'incolumità, poiché sprovvisto dei sistemi di sicurezza e dell'impianto antincendio. Oltre ai 900 chili di gpl, contenuti in 100 bombole di varia capacità, per uso domestico, nel deposito erano altresì stoccati ulteriori 50 contenitori di gas vuoti, ma non per questo meno pericolosi. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il proprietario del deposito, un 40enne originario del luogo, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per aver omesso di segnalare la detenzione di materie esplodenti o infiammabili. Continuano, inoltre, i controlli sulla detenzione e commercializzazione di carburante, in particolare per quanto riguarda quei prodotti energetici “agevolati”, ovvero con accisa ridotta rispetto a quella ordinaria. Le attività ispettive vengono condotte non solo verso i distributori stradali, verificando la corrispondenza tra il prezzo esposto al pubblico ed il quantitativo erogato, ma anche verso una platea di soggetti che detengono, in condizioni di assoluta legittimità, prodotto energetico da destinare alle attività agricole, ittiche ovvero anche solo per riscaldamento. Peraltro, nel particolare periodo di crisi economica che stiamo vivendo, alto è il rischio che si aumentino fenomeni di accaparramento, da parte di soggetti non legittimati, di gasolio o benzina “agevolata”. Lo Stato, quindi, rischia di incamerare minor gettito di imposta rispetto a quello prevista o preventivabile. I finanzieri della Compagnia di Siracusa hanno individuato nel Comune di Cassaro un soggetto che, all’interno di un cortile di un’abitazione privata, deteneva illecitamente oltre 600 litri di gasolio “agevolato”, utile ad alimentare un impianto di riscaldamento per civile abitazione, in mancanza dei requisiti previsti per essere destinatari di provviste da parte degli organi competenti. Il prodotto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il responsabile deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Sono ancora in corso indagini volte ad appurare la reale provenienza del carburante sequestrato ed illegittimamente detenuto. Procurarsi e/o detenere tali prodotti da parte di soggetti non legittimati non solo comporta un minore introito nelle casse dello Stato in termini di accisa, e in termini indotti,

Sequestrati grandi quantitativi di Gpl e di gasolio “agevolato”

L’operazione portata a termine dai militari della Guardia di Finanza in un deposito di Floridia ed a Cassaro

pachino a fuoco furgone transit ed auto
L’incendio

In foto, le bombole di Gpl sequestrate dalla Finanza a Floridia.

Presentato il movimento “Il Megafono” lista Crocetta
Prima
assemblea provinciale domani, 17 gennaio 2013 a Siracusa, del Movimento “Il Megafono” Lista Crocetta. La convention organizzata dal coordinamento siracusano, ha avuto all’ordine del giorno la preparazione alla campagna elettorale per le Politiche del 24 e 25 febbraio. All’assemblea è intervenuto il parlamentare all’Ars, on. Giambattista Coltraro, segretario della Commissione alle Attività produttive, il consigliere provinciale Carmelo Spataro, Alberto Lupo e l’ex sindaco di Rosolini, Giovanni Giuca. Dopo il loro intervento, è seguito il dibattito. Nel corso della convention sono state formalizzate le candidature nella lista del movimento voluto dal presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta. Si tratta proprio dell’ex primo cittadino di Rosolini, e di Maria Rita Sgarlata, impegnata nel mondo dell’associazionismo siracusa-

Ieri sera presso il salone dell’hotel del Santuario

Siracusa incendiata automobile audi Q7
Intervento intorno

di un furgone Ford Transit parcheggiato in via delle Grazie a Pachino, ha reso necessario, alle ore 23.40, l’intervento della locale squadra dei Vigili del Fuoco Volontari; appena il tempo di concludere le operazioni di spegnimento, che hanno limitato i danni alla sola parte anteriore del veicolo, la squadra è stata dirottata dalla Sala Operativa nella vicina via Mascagni, dove le fiamme erano divampate nel vano motore di un’Alfa 156 posteggiata all’interno di un’area comune ad un complesso di case popolari; anche in questa evenienza, l’opera di soccorso ha evitato il propagare delle fiamme all’intero veicolo. In ambedue i casi, non sono stati riscontrati elementi per risalire all’origine delle cause. Sui luoghi, la Polizia di Stato.

entre Titti Bufardeci ha rinunciato alla sua candidatura al Senato, per l’ex ministro Stefania Prestigiacomo le prospettive di continuare la sua avventura al Parlamento sono molto fondate. In queste ore di fibrillazione per la composizione delle liste, il Pdl ha riservato alla parlamentare siracusana il primo posto nella lista alla Camera per il collegio Orientale. Un risultato che è già un grande successo per la Prestigiacomo, che ha ottenuto una deroga dal vertice del partito, visto che rientrava tra quelle non candidabili, non foss’altro per il fatto che è in carica alla Camera dei Deputati ormai dal lontano 1994. Nella valutazione complessiva è valsa alla Prestigiacomo, oltre che

M

Superato ogni ostacolo, la direzione del partito le concede la deroga perché è stata ministro

Stefania prestigiacomo capolista alla camera

19 Gennaio 2013, saBato

7

Stefania Prestigiacomo. alla lunga militanza nel partito di Berlusconi anche il fatto che per due mandati ha ricoperto la carica di ministro prima delle Pari Opportunità, successivamente all’Ambiente nell’ultimo governo

Berlusconi. Superate le frizioni che nell'autunno scorso sembravano allontanare la Prestigiacomo dal Pdl. I suoi mal di pancia sono stati assorbiti nel giro di qualche giorno e la stessa Prestigiacomo,

che aveva dichiarato di non riconoscersi più nel partito di Berlusconi, ha corretto il tiro. La posizione di capolista, davanti anche all’ex ministro Martino, le consente di nutrire ottime

speranze di blindare il seggio anche per la prossima legislatura. Il compito dei vertici del Pdl è reso ancor più difficile perché i tanti partiti alleati, tra cui quelli di Miccichè e Lombardo, avrebbero chiesto a Berlusconi il “diritto di tribuna”, con l’assegnazione di posti sicuri nelle liste per la Camera che dovrebbero essere guidate da Angelino Alfano nella circoscrizione della Sicilia Occidentale e dalla stessa Prestigiacomo, seguita da Giuseppe Castiglione e da Basilio Catanoso in quella della Sicilia Orientale). Ci sono adesso le ultime ore da vivere prima della scadenza di lunedì prossimo, termine ultimo per la presentazione delle liste. Non vengono esclusi colpi di scena, come la politica insegna.

In foto, Coltraro, Sgarlata e Giuca. no. Si tratta di due candidature autorevoli, soprattutto per quanto attiene quella dell’avvocato Giuca, che si è presentato nelle recenti elezioni regionali, dove ha ottenuto un buon successo personale proprio nella lista Crocetta.

alle ore una della scorsa notte, da parte di una squadra dei Vigili del Fuoco della sede centrale per domare le fiamme sprigionate da un’autovettura Audi Q7 posteggiata in via Caldarella, angolo via Tucidide, a Siracusa; dopo aver estinto il rogo, che ha danneggiato la parte anteriore e l’abitacolo del mezzo, i soccorritori non hanno rilevato elementi per una determinazione certa delle cause che hanno generato l’evento. Sul posto, i Carabinieri.

autosport

s.r.l. c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it

8

indennità di disoccupazione in aumento in provincia
Se n’è discusso ieri mattina in un convegno che si è celebrato alla Cisl. Sanzaro: “Avviato un percorso di informazione”

19 Gennaio 2013,saBato

vita di Quartiere

19 Gennaio 2013, saBato

9

La tradizione vuole che per intercessione del bimartire glorioso la cittadina aretusea sia stata liberata dalla peste scoppiatavi nell’anno 1449

al 1 gennaio, i lavoratori licenziati nel 2013, usufruiranno dell’Aspi, l’assicurazione sociale per l’impiego che sostituisce l’indennità di disoccupazione. La novità introdotta dalla nuova legislazione sul lavoro, è stata al centro di un seminario formativo organizzato dalla Cisl e dall’Inas di Siracusa. “Alta la percentuale di lavoratori che, nel 2012, hanno goduto dell’indennità di disoccupazione in provincia di Siracusa – ha detto Benedetta Mezzio, direttore dell’Inas provinciale – La platea che nel 2013 usufruirà dell’Aspi sarà anche più consistente, per la crisi persistente e per la tipologia di lavoratore coinvolto.” Le novità riguardano l’apertura ai lavoratori con contratto a termine, agli apprendisti, agli stessi soci lavoratori delle cooperative, ai dipendenti della pubblica amministrazione a tempo determinato. “Con l’Aspi si può svolgere lavoro autonomo senza interromperla – ha aggiunto la Mezzio – Poi ci sono una serie di agevolazioni che prevedono la possibilità di richiedere un’anticipazione per avviare attività in proprio”. La direttrice del patronato Inas della Cisl, che nella sede di via Arsenale 30 ha già avviato la distribuzione di materiale informativo, ha ricordato che la domanda per accedere anche alla mini-Aspi deve essere fatta subito, appena cessa il rapporto di lavoro. “La mini-Aspi – ha concluso Benedetta Mezzio – è riservata a chi ha svolto 13 settimane di lavoro, anziché 78 giorni. Rimane solo per quest’anno, solo in via transitoria, l’indennità mini-Aspi 2012 (ex disoccupazione requisiti ridotti) che mantiene le regole precedenti e la scadenza del 31 marzo.” “Da oggi avviamo un percorso di informazione e formazione capillare sul territorio – ha commentato il segretario generale della Ust Cisl, Paolo Sanzaro – Siamo di fronte ad un ammortizzatore sociale nuovo, che mostra maggiore flessibilità rispetto al vecchio modello di mercato del lavoro dove la fetta di lavoratori era ben limitata. L’Aspi rappresenta sicuramente un aiuto importante in questa fase di crisi – ha detto ancora Sanzaro – e in una realtà, come quella provinciale, può essere un utile contrasto alla povertà e un paracadute certo per le famiglie.”

D

Si

A Belvedere l’incontro tra i vari “Sebastiano” col Santo del proprio onomastico

In foto, da sinistra Benedetta Mezzio e Paolo Sanzaro.

Metanizzazione: chiariti i mezzi di segnalazione
seguito di convocazione si è svolta una riunione al Comune di Palazzolo sulla metanizzazione in paese. Oltre al sindaco Carlo Scibetta hanno partecipato alla riunione l’assessore ai Lavori pubblici Rodolfo Guglielmino, i rappresentanti dell’ufficio Tecnico, per la Coscop Massimo Foschi e Lino Foschi, per l’Anapo Gas Giuseppe Riggio e inoltre era presente Carmelo Tripoli. L’incontro è stato importante per chiarire alcuni aspetti relativi alle segnalazioni che sono state fatte da parte dei cittadini. Innanzitutto lo sportello utenti sarà aperto il martedì dalle 10 alle 12 nella sede di Piano Acre, dove si trova la biblioteca comunale, sarà presente una persona che darà tutte le informazioni sul servizio e in particolare su quanto necessario per la formalizzazione del contratto di fornitura. Il contratto è necessario per avere allacciato il gas e per poterlo sottoscrivere è necessario che l’utente esibisca apposita certificazione che l’impianto della propria abitazione è a norma e può essere usato per il gas. Questa certificazione servirà insieme ad apposito versamento per fare il sopralluogo e quindi verrà istallato il contatore per l’erogazione del gas. E’ stato anche

Incontro a Palazzolo Acreide per affrontare la tematica

A

chiarito che coloro che non hanno le cassette nelle loro abitazioni e che vivono in una strada in cui è stata passata la condotta principale del gas, se già presente la diramazione e hanno versato i 60 euro, sempre recandosi allo sportello e chiedendo il contratto, hanno diritto all’allaccio. Se invece hanno versato i 60 euro ma sono in una strada dove non c’è una condotta, hanno diritto ad allaccio del gas ma solo quando con apposito progetto di completamento della rete verrà portata la condotta principale; per quanti non possono attendere è possibile chiedere il rimborso. Per le persone che hanno versato i 60 euro e si trovano in strade dove la condotta passa e non è stata fatta la diramazione e quella da fare è superiore agli 8 metri lineari, in questa circostanza il concessionario realizzerà la diramazione dopo che i richiedenti verseranno le maggiori spese per la realizzazione della diramazione e prendono l’impegno per l’allaccio immediato del gas. Il progetto di completamento della rete è stato inoltrato dopo apposito bando per ottenere il finanziamento ma ad oggi non si hanno ancora notizie.

i seguito il programma del festeggiamenti per S. Sebastiano in agenda in Ortigia fino al 27 Gennaio 2013. Un programma che ha già avuto con l’apertura Nicchia del Simulacro di San Sebastiano, il S. Rosario e la S. Messa vespertina della giornata inaugurale, succeduta da quella della seconda, caratteriazzata anch’essa dai momenti strettamente liturgici della S. Messa mattutina e dal S. Rosario pomeridiano; succeduto dalla S. Messa vespertina che ha visto la partecipazione del Comitato e dei Portatori di S. Sebastiano Sabato 19 Gennaio (oggi). Alle 08.00 S. Messa. Alle 15.30 Quadrangolare di Calcio " 1 Torneo S. Sebastiano " (campo Sportivo via Malta). Alle 17.30 S. Rosario. Alle 18.00 S. Messa Prefestiva celebrata da S. E. Mons. Salvatore Pappalardo. Apertura Mostra Fotografica sulla Devo-

D

torna la festa di S. Sebastiano compatrono di Siracusa
zione Popolare a San Sebastiano nel nostro territorio curata dal Prof. M. Romano Domenica 20 Gennaio. Durante la giornata sara' distribuito il Pane di S. Sebastiano. Alle 08.00 S. Messa Animata dalla Comunità Figlie della Chiesa. Alle 11.30 S. Messa Celebrata dal Delegato Episcopale per il Diaconato permanente: il revedendo Mons. Salvatore Marino. Parteciperanno i Diaconi permanenti della Diocesi, il Corpo dei Vigili Urbani, le Autorità Civili e Militari. Alle 17.00 Processione del Venerato Simulacro che percorrerà le vie: Piazza Duomo, Via Picherali , largo Aretusa, Via Capodieci, Via Roma , Via del Teatro , Via Giudecca , Via Maestranza, Via Vittorio Veneto , Via Resalibera . Via dell'Apollonion, Piazza Pancali , Via Savoia , Largo XXV Luglio , Corso Matteotti, Piazza Archimede , Via Roma , Piazza Minerva, Piazza Duomo. Alle 20.30 Arrivo della Processione in Piazza Duomo, Asta dei Doni al Termine Fuochi d'Artificio Da Lunedì 21 a Venerdì 25 Gennaio. Alle 08.00 S. Messa. Alle 17.30 S. Rosario. Alle 18.00 S. Messa. Sabato 26 Gennaio. Alle 15.00 1° Palio San Sebastiano tra i ragazzi delle Parrocchie (Piazza Duomo). Alle 17.30 S. Rosario. Alle 18.00 S. Messa Prefestiva, animata dai ragazzi dell’Azione Cattolica Ragazzi, Premiazione Partecipanti. Domenica 27 Gennaio. Alle 08.00 - 11.30 SS. Messe. Durante la giornata sara' distribuito il pane di S. Sebastiano. Alle 19.00 S. Messa con Chiusura del Simulacro di San Sebastiano. Il Venerato Simulacro resterà esposto dalle 08.00 alle 19.00. I fuochi pirotecnici saranno eseguiti dalla Premiata Ditta Chiarenza di Belpasso (Catania). Il Comitato ringrazia il Comune di Siracusa e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dei Festeggiamenti. Nell’anno di grazia 1449, essendo riapparsa la peste, ed avendo colpito gravemente la popolazione, così come trent’anni prima, nei soli mesi di Aprile e Maggio, aveva fatto molte vittime, il Vescovo Paolo Santafede, che non si era risparmiato, in quell’occasione di soccorrere i sofferenti, ricorse, insieme col Senato, all’intercessione del martire glorioso. Ottenuta la grazia, il Vescovo lo proclamò Compatrono della città, erigendogli una chiesa, in Via Minerva, vicino alla Cattedrale; chiesa poi demolita nel 1927, per venerarne il culto e custodire la statua, raffigurante il Martirio del Santo. La tradizionale festa di S. Sebastiano si è sempre celebrata in Siracusa il 20 Gennaio, giorno dell’anniversario del suo Martirio. La statua del Santo, il giorno della vigilia, era trasferita in Cattedrale e nel pomeriggio del 20 gennaio, era portato in processione per le vie del centro storico d’Ortigia, tra una folta folla di pellegrini e devoti, che al suo passaggio lo imploravano con fede per ottenere una grazia, ed il Santo concedeva la guarigione ai sofferenti. Dal 1928, la chiesa di Santa Lucia alla Badia, sita in Piazza Duomo, ha ospitato ed è divenuta, in seguito, la sede spirituale di San Sebastiano, dove si svolgevano i festeggiamenti in suo onore. A causa del terremoto del 13/12/1990, per motivi di sicurezza e per i lavori di consolidamento e di restauro che si stanno eseguendo, la festa si è svolta in Cattedrale, dal 10/12/2006 il Simulacro è stato traslato nuovamente a Santa Lucia alla Badia, dove si effettuano i festeggiamenti.

celebra domenica la festa di San Sebastiano, compatrono di Siracusa. Festeggiamenti nella chiesa di Santa Lucia alla Badia a Siracusa e nella parrocchia di Santa Maria della Consolazione a Belvedere. Domenica pomeriggio tradizionale processione del simulacro per le vie del centro storico di Ortigia. Ricco anche il programma a Belvedere. "In quest’Anno della fede - ha detto il parroco di Santa Maria della Consolazione don Massimo Di Natale - la festa del nostro Santo protettore ci invita ad un’autentica e rinnovata conversione. E’ un’occasione per riscoprire il cammino della fede per mettere in luce con sempre maggiore evidenza la gioia ed il rinnovato entusiasmo dell’incontro con Cristo. La Porta della Fede che introduce alla vita di comunione con Dio e permette l’ingresso nella sua chiesa, ci ricorda il papa, è sempre aperta per noi. S. Sebastiano che donò la sua vita per testimoniare la verità del Vangelo ci aiuti ad essere cristiani della domenica e testimoni della carità. (cfr. Benedetto XVI, Porta Fidei)". Di seguito il programma in agenda presso la Parrocchia Santa Maria della Consolazione per oggi. Alle 17.45 Recita del Santo Rosario e Celebrazione dei Vespri. Alle 18.30 infine Celebrazione Eucaristica nella vigilia della festa con l’incontro dei “Sebastiano” con Sebastiano.

10

Cerimonia dei festeggiamenti 300° fondazione di Rosolini
19 Gennaio 2013, saBato

Si sono conclusi nella giornata di giovedì 17 gennaio, gli eventi celebrativi del 300° di fondazione della Città. Diversi momenti celebrativi che hanno caratterizzato l’intera giornata. Alle 9,30 è stata inaugurata la pesca di beneficenza organizzata dal Consiglio Comunale baby e aperto uno sportello per lo speciale annullo filatelico predisposto da Poste Italiane su richiesta dell’Ente. Nel tardo pomeriggio presso il Palazzo Comunale la scopertura di una targa commemorativa dell’evento

Aperto uno sportello per lo speciale annullo filatelico predisposto da Poste Italiane

Consegna da parte dell’Amministrazione Comunale di attestati e riconoscimenti

Il servizio di mensa scolastica

A causa di difficoltà economche il servizio è stato rimodulato

In foto, il sindaco Antonino Savarino scopre la targa commemorativa insieme al sindaco baby Rosario Licitra.

dal sindaco Antonino Savarino. Successivamente, in Chiesa Madre, un recital che ha visto come protagonisti, per la prima volta assieme, tre realtà locali come la Corale “Città di Rosolini”, la Banda Musicale “Casmene” e l’associazione culturale “Cultura e dintorni” che si sono esibiti in un mix di canti e poesie. Al termine, la consegna da parte dell’Amministrazione Comunale di attestati e riconoscimenti a quanti nel corso dell’anno hanno dato il loro contributo nel sostenere le iniziative del trecentesimo.

E' stato illustrato lo scopo della serata che in occasione delle conclusioni dei festeggiamenti del 300° anniversario della fondazione di Rosolini la serata è dedicata in ricordo dei Rosolinesi nel Mondo
Nella biblioteca provinciale dei Frati Minori Cappuccini “Innocenziana” nei pressi delle latomie a Siracusa lo scorso 18 dicembre, si è svolta come da consuetudine una serata conviviale di fine anno. All’inizio è stato cantato l’inno dei rosolinesi scritto dal socio compianto, Giorgio Giunta, che piace tanto a tutti i soci e simpatizzanti. Ha introdotto i lavori, il presidente, il quale prima a ringraziato i partecipanti, ringraziato le amministrazioni, per il Patrocinio morale, il padre provinciale dei Frati Minori dei Cappuccini e il direttore, per la disponibilità dei locali, il regista Roberto l. Garay e Nicola Forino, per aver messo a disposizione il Film “La voce del Vento". Un ringraziamento inoltre al prof. Salvatore Di Pietro con il suo gruppo ‘Nsemmula e il coro dell’Università dell’Università della terza età, per la parte musicale. Il presidente ha illustrato lo scopo della serata che in occasione delle conclusioni dei festeggiamenti del 300° anniversario della fondazione di Rosolini la serata è dedicata in ricordo dei rosolinesi nel mondo, infatti, è stata proiettato il Film “La voce del Vento” che come dice il regista: “È un nostalgico canto per tutti gli immigranti del mondo... Un senso chiaro e poetico di invecchiare lontano dalla propria terra madre... Una forma di vivere con l’anima e il cuore... Il sangue di quelli che arrivarono da altri continenti, che oggi pulsa nelle vene dei figli e dei loro discendenti... Il tempo passa, svanisce e va… però la voce, quella di tutti, continua nel respiro di quelli che rimangono... Continua nella tradizione e nell’orgoglio di far parte del

L’Associazione Rosolinese ha ricordato il lieto evento a Siracusa

In foto, un momento della cerimonia dell’Associazione Rosolinese
vento... Un respiro forte che alimenta la nostalgia e non termina mai. Questo vuole essere un omaggio e un ricordo ai tanti nostri Rosolinesi nel mondo che in quegli anni di povertà, di fame, di tristezza, furono costretti per causa di forza maggiore a lasciare quanto di più caro avevano: la famiglia, il paese, gli amici, i luoghi del cuore. E’ un rispetto che dobbiamo, a questa gente che ha lasciato la propria terra, la nostra terra, per far sì che potesse sviluppare meglio Rosolini anche con le rimesse che spedivano mese dopo mese alle proprie famiglie, rimasti qui. C’è stata gente che è voluta andarsene, che ha voluto dimenticare L’Italia, in una sorte di ribrezzo verso quello stato di cose vissute, ma la grande maggioranza, non ha voluto emigrare: ha dovuto! Non ha scelto, per loro hanno scelto. Ed è a questa gente che noi pensiamo, alla loro fatica, al loro sudore, ai loro volti tristi che non hanno più potuto festeggiare un Natale nel proprio paese, una qualsiasi festa vissuta nell’ambiente familiare che ravviva i cuori. Successivamente ha preso la parola il direttore della diblioteca, dott. Marcello Cioè, che ha portato il saluto del padre provinciale e ha riferito

che la biblioteca nasce con il convento annesso nel 1582, ma acquisisce l’attuale consistenza libraria solo dal 1932, quando vi confluiscono le biblioteche dei conventi chiusi, in particolare Militello, Melilli, Chiaramonte, Vizzini e Vittoria, oltre a collezioni private di frati e sacerdoti. Poi prima della proiezione ha preso la parola Nicola Forino, direttore della fotografia, che si è congratulato con l’associazione di aver scelto il film dove lui ha collaborato, ha portato il saluto del Regista Roberto L. Garay ed ha elencato i vari premi vinti per detto film. Alla visione di alcune scene e nel sentire la colonna sonora, molti soci si sono commossi di come si svolgeva la vita da emigrante dalla partenza dei porti di Genova e Napoli per i paesi dell’America Latina e le difficoltà incontrate per l’inserimento sociale e lavorativo. Poi si è svolto come da programma un piacevole sorteggio con ricchi premi; sono state consegnate al gentile signore presenti in sala un sacchetto dono offerto dal direttivo dell’Associazione, in ricordo del Natale 2012. Nella seconda parte si è svolto un nutrito programma musicale a cura del gruppo “’Nsemmula” e del coro dell’Università della terza età, coordinate dal Prof.Salvatore Di Pietro, sono state cantate diverse canzoni, recitate poesie e racconti sul tema del S. Natale. Alla fine c’è stato come di consueto il brindisi augurale a base di panettoni di vario tipo e Spumante. Il presidente, ha fatto a tutti in nome del direttivo gli auguri più fervidi e sinceri, per le prossime Festività e salutato con un arrivederci all’anno nuovo. Corrado Di Stefano

nviata una petizione/raccolta di firme da parte di alcuni genitori in merito all'attivazione del servizio di mensa scolastica a partire già dal mese di Gennaio. La lettera/ petizione prende in esame alcuni punti: 1) riattivazione immediata del servizio;

"I

2) modifica del menù, ormai fisso e invariato da oltre 10 anni e più adeguato alle esigenze dei bambini; 3) istituzione di una commissione mista formata oltre che dal funzionario del comune, da un esperto nutrizionista e da una rappresentanza di

genitori; 4) un maggiore controllo e tutela dei cibi e dei prodotti alimentari, al fine di garantire una qualità degli stessi. La lettera/petizione, firmata da oltre 80 genitori, è stata inviata al Dirigente Scolastico dell'XI istituto Compren-

sivo Archia e alla Dott.ssa Rosaria Garufi, Dirigente del settore politiche educative. Marco Mastriani, Presidente della Commissione Bilancio: "nelle scorse settimana abbiamo già affrontato la problematica in commissione consiliare, con un'audizione dell'Assessore al ramo, Dott.ssa Sandra Rubera, con cui puntualmente ci siamo aggiornati e che ci ha comunicato che a breve il servizio sarebbe ripartito senza difficoltà. Oggi, apprendo che nonostante l'impegno dimostrato, il servizio non è stato riattivato e raccolgo e mi faccio portavoce degli alunni e genitori, che richiedono una riattivazione dello stesso velocemente. A causa di difficoltà economche il servizio è stato rimodulato e questo ci consente sicuramente di erogare lo stesso 1800 pasti giornalieri, magari con la somministrazione del piatto unico per tre giorni a settimana e sicuramente andando preferibilmente incontro anche alle esigenze degli alunni. A tutto ciò chiedo che si dia subito seguito all'attivazione del servizio mensa scolastica. Mi sono informato anche presso gli uffici della ragioneria del comune di Siracusa e mi dicono che siamo in attesa del parere dei revisori dei conti in merito. Ho convocato per martedì il collegio dei Revisori dei Conti per fare il punto della situazione e trovare una soluzione al problema”.

Dal 21 gennaio raddoppiano i numeri a disposizione dei cittadini per chiamare il Contact Center Multicanale Inps-Inail. • Per le chiamate da telefono fisso rimane a disposizione dei cittadini esclusivamente il tradizionale numero verde gratuito 803.164. • Per le chiamate da telefono cellulare sarà possibile chiamare il Contact Center attraverso il nuovo numero 06.164164. In questo caso la chiamata è a pagamento e il costo dipende dal piano tariffario applicato dai gestori telefonici ai cittadini che chiamano il Contact Center. Il Contact Center Multicanale rappresenta uno sportello virtuale al servizio del cittadino, cui ci si può rivolgere per avere informazioni di carattere generale o relative a singole pratiche. • Per quanto riguarda INPS, può essere utilizzato anche per inoltrare domande all’Istituto. A seguito della completa telematizzazione dei servizi Inps, infatti, le domande possono essere inoltrate esclusivamente attraverso i servizi telematici, accessibili direttamente dal sito internet dell’Istituto, www. inps.it, oppure attraverso il Contact Center Integrato, o ancora rivolgendosi ai Patronati. • Anche per INAIL, con la progressiva telematizzazione dei servizi fruibili esclusivamente attraverso le funzionalità del Portale dell'Istituto www.inail.it, il Contact Center Multicanale fornisce agli utenti un’assistenza specifica per garantire l’agevole utilizzo del canale telematico. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14. Oltre che in italiano, fornisce informazioni e risposte anche in 7 lingue straniere (tedesco, inglese, francese, arabo, polacco, spagnolo e russo) utilizzando operatori bilingue. Nelle restanti ore (e nei giorni festivi) rimane attivo un servizio automatico di risposta, che per la provincia di Bolzano è anche in lingua tedesca, in funzione 24 ore su 24.

Contact Center Inps-Inail: al numero 803.164 si aggiunge lo 06.164164

19 Gennaio 2013, saBato

11

“La Medicina di Genere non è una nuova specialità medica, ma una dimensione che attraversa tutte le specialità e vuole studiare l’influenza del sesso e del genere su fisiologia, fisiopatologia e patologia umana”. Questo il tema della convention che si è svolta ieri pomeriggio presso il salone Borsellino di palazzo Vermexio organizzata dell’Interregionale AMMI del Sud. A fare gli onori di casa il presidente Mariannella Valenti Mangiafico. “Molti studi hanno infatti dimostrato che uomini e donne assorbono in modo diverso medicinali e medicamenti: uomo e donna hanno ormoni differenti che, per determinate malattie, influiscono in un modo o nell’altro sul nostro organismo e sui medicinali che usiamo per curarci. “Questa è la teoria alla base della medicina di genere: sviluppare cure, trattamenti e farmaci che agiscano specificamente per un soggetto di genere maschile o femminile. Il tema della “La medicina di genere” vuole guidare alla scoperta di questo nuovo modo di «pensare» la medicina, interessantissimo per le donne, estremamente utile per tutti. La medicina di genere nasce dall’esigenza di considerare le differenze non soltanto biologiche ma anche quelle socioculturali che differenziano i generi ed influenzano lo stato di salute di uomini e donne e punta a formulare diagnosi e trattamenti mirati per gli uni e per le altre. Oggi i metodi utilizzati nelle sperimentazioni cliniche e la successiva analisi dei dati risentano di una prospettiva maschile che sottovaluta la peculiarità femminile. Anche la risposta ai farmaci è in funzione tra l’altro del grasso corporeo, della percentuale dei liquidi presente nel corpo, degli ormoni, della differente azione degli enzimi ecc. nessuno di questi parametri è sovrapponibile tra uomo e donna.

Cos’è la medicina di genere

12

Tanti piccoli gruppi di lavoro, riuniti attorno ai tavoli di Hub Siracusa
idee per migliorare siracusa e le altre città del territorio aretuseo (da augusta ad avola a canicattini Bagni) a confronto oggi pomeriggio alla “Business clinic” che si è svolta a Hub siracusa. organizzata dallo stesso Hub - lo spazio che fa parte del circuito internazionale degli hub, 30 in tutto il mondo, nato nell'ambito del progetto euro-south Hub di cui è capofila il dipartimento di architettura dell'università di catania e partner l'università di Malta, il comune di siracusa, confcooperative siracusa e la scuola pirandello di lampedusa - la “Business clinic” è un format internazionale, seppure ampiamente rivisitato in questa occasione. l’appuntamento di oggi fa seguito a quella che giovedì scorso si è svolta a catania. tante le idee presentate e discusse dai piccoli gruppi di lavoro, riuniti attorno ai tavoli di Hub siracusa, alcune delle quali meritevoli di attenzione da parte delle istituzioni. Molte le proposte rivolte alla città di siracusa: una navetta notturna per collegare le zone della movida e i locali notturni della città, con più stazioni dislocate in zone strategiche della città in prossimità dei parcheggi è la proposta di fabio Guarnaccia; andrea a migliorare e la gestione ordinaria della raccolta differenziata di rifiuti solito urbani, considerati come una risorsa; sullo stesso tema anche l’idea di Giuseppe di Giorgio, cioè adottare un sistema efficace ed economico per raccolta differenziata soprattutto per la plastica e cartoni e migliorare le isole ecologiche; Valentina amico e paolo Battaglia propongono di dare a tutte le attività commerciali (e non) di siracusa e provincia la possibilità di avere uno spazio dinamico su internet ad un costo irrisorio, consultabile su uno specifico portale web; annalisa romano vorrebbe creare degli spazi creativi e di gioco per bambini e ragazzi all'interno di musei e spazi che valorizzano il patrimonio culturale; silvana sindona immagina invece un luogo dove incontrarsi per scambiare pensieri, riflessioni, azioni, solidarietà con tutto ciò che può stimolare la condivisione. idee anche per altre realtà. alessandra, di carlentini, vuole far nascere un laboratorio del riciclo creativo, in cui chi vuole crescere in questo campo possa collaborare creando da oggetti in disuso cose belle utili e magari innova-

a Siracusa la “Business clinic”, ecco le idee per migliorare e innovare la città

19 Gennaio 2013, saBato

19 Gennaio 2013, saBato

Dal risciò elettrico alla navetta per la movida, dalla moneta virtuale ai servizi per rendere più efficiente la raccolta differenziata. Ecco tutte le proposte

13

alongi propone invece l’utilizzo di condividual, una moneta virtuale che sopperisce alla mancanza di moneta circolante; Beatrice calvo propone una mediateca con annesse sale audiovisive e laboratori didattici formativi per

sceneggiatura, regia, doppiaggio e montaggio film e documentari, con sale audio e di registrazione per colonne sonore; alessandro cugnata vuole introdurre a siracusa il risciò (o bici taxi) elettrico con pedalata assistita; Giuliana urso

si propone di aprire un piccolo ristorante all'insegna dei principi della buona e sana alimentazione che possa anche essere luogo di eventi culturali sul tema; Massimiliano la porta intende invece sviluppare servizi eco-sostenibili, rivolti

tive nel design. elena piccolo, augusta, propone il progetto Green sprouts, che mira a diffondere nei genitori e negli adulti in generale la consapevolezza della necessità di un cambiamento nel modo di educare, creando una rete che metta in contatto neogenitori o in genere persone interessate a disfarsi di alcuni beni, ed altre interessate ad appropriarsene. alessandro Giallongo, avola, ha pensato a dare spazio alle eccellenze artistiche locali mentre dino tinè, canicattini Bagni, suggerisce uno sportello di microcredito per giovani imprenditori. idee condivise tra i partecipanti alla “Business clinic” di oggi pomeriggio per capire se si tratti di un per-

corso imprenditoriale fattibile e realizzabile. tutto ciò sotto la guida degli hubbers, i fondatori di Hub siracusa, la cui mission è promuovere l'innovazione sociale. «anche oggi a siracusa, come nei giorni scorsi a catania,

abbiamo registrato un’ampia partecipazione e soprattutto la voglia di fare. il nostro intento è quello di creare meccanismi collaborativi, che sono alla base della rete che stiamo cercando di costruire in sicilia – spiega stena pa-

ternò, una dei fondatori di Hub siracusa -. nella partecipazione dal basso, dal cercare di trovare il modo di far diventare realtà e impresa le idee di chi vive sul territorio si gioca la scommessa di migliorare il contesto delle nostre città». intanto. sarà presentata sabato prossimo, 19 gennaio, alle ore 11.00, presso l’Hub siracusa in via Mirabella 29 (ex convento del ritiro), l’associazione sYr smart, Young e Green. un gruppo di universitari, neolaureati ma anche professionisti e imprenditori, dai 18 ai 40 anni di età, hanno analizzato alcuni problemi della città, ed hanno studiato proposte alternative. iniziative dedicate a siracusa, che rispondono a un’idea di città eco-sostenibile. Mettendo a disposizione esperienze, capacità e interessi è stato creato un motore di idee da cui far emergere proposte e progetti concreti che possano dare nuovo rilancio alla città. non abbiamo alcun

trascorso nell’amministrazione del bene pubblico, e non intendiamo candidarci alle prossime elezioni, ma intendiamo farci portavoce di esigenze collettive per instaurare una relazione tra la cittadinanza e le istituzioni. ci siamo divisi per aree tematiche e abbiamo messo a confronto ciò che per questa città si sarebbe dovuto realizzare e ciò che, invece, non è stato compiuto. abbiamo visto che, anche laddove rilevanti iniziative sono state intraprese, esse non sono state portate avanti e si sono fermate come acqua stagnante. ci siamo interrogati sulle ragioni delle inadempienze e, caso per caso, dialogando con le istituzioni, con le associazioni, con le molte persone che dimostrano grande senso civico, le abbiamo correttamente individuate. Questa indagine ci ha portato a trovare la soluzione e a proporre progetti concreti. i principi ispiratori delle soluzioni prospettate rispondono a un’idea di città giovane, tecnologicamente avanzata ed ecologica (smart, young, green). da questa operazione sono venute fuori proposte nuove, rispettose dell’ambiente, sia in un’ottica di prevenzione che in un’ottica di riciclo e riconversione. siamo aperti a qualsiasi suggerimento, opinione, critica e collaborazione da parte di chi, insieme a noi, vuole contribuire alla rinascita siracusana.

Nell’accertamento effettuato lo scorso giorno nove gennaio nei 40 rifornimenti nella città

14

19 Gennaio 2013, saBato

19 Gennaio 2013 saBato

15

Luigi Giarratana, presidente Comitato Provinciale dell’Unione Nazionale Consumatori.

relazione su rilevazione servizio civile sui benzinai
’obiettivo principale del Progetto di Servizio Civile, Sistema Informativo Integrato Monitoraggio Prezzi e Tariffe, svolto da un gruppo di sei volontari, all’Unione Nazionale Consumatori di Siracusa, consiste nel monitorare periodicamente i prezzi e le tariffe dei prodotti alimentari di maggiore consumo ed anche i prezzi del carburante, ormai indispensabile ed oneroso, nella città di Siracusa, come in tutta Italia. Dopo aver acquisito alla Camera di Commercio di Siracusa l’elenco completo dei benzinai di Siracusa, ai quali è stata inviata una lettera per richiedere la loro disponibilità sulla rilevazione dei prezzi del carburante delle loro compagnie, abbiamo effettuato già sei campagne di monitoraggio in ben 40 stazioni di servizio della città e delle zone limitrofe da Aprile 2012 a Gennaio 2013. Segnaliamo che, nella rilevazione effettuata giorno 09 Gennaio 2013 nei 40 rifornimenti, il prezzo più conveniente della benzina super senza piombo è di € 1,746 presso il rifornimento Agip in viale dei Comuni; mentre il prezzo minore registrato per il carburante diesel è pari a € 1,707

L

presso il rifornimento Erg in via Antonello da Messina. Il Prezzo della benzina super senza piombo più caro è stato rilevato al distributore Esso di via Arsenale (€ 1,909), per il carburante diesel (€ 1,819), sempre nella stessa stazione di servizio. Infine segnaliamo le medie dei prezzi dei carburanti nei mesi di Aprile 2012, Settembre 2012 e Gennaio 2013, con relative variazioni percentuali registrate. Nel mese di Aprile 2012 la media del prezzo della benzina super senza piombo è di € 1,890, invece la media del diesel è di € 1,780; nel mese di Settembre 2012 la media della senza piombo è di € 1,933, mentre quella del diesel è di € 1,824. Nell’ultima rilevazione del 9 Gennaio 2013 la media del prezzo della benzina super senza piombo è di € 1,796, invece quella della diesel è di € 1,750. Alla luce dei dati rilevati, da Aprile 2012 a Gennaio 2013 si è verificata una diminuzione del 5 % per il costo della super senza piombo e una diminuzione del 2 % per il costo della diesel. Da Settembre 2012 a Gennaio 2013 la diminuzione del prezzo della benzina è pari al 7 %, per la diesel è pari al 4 %. È doveroso ed opportuno ricordare al consumatore di tenere conto delle distanze, affinché il risparmio sul costo non sia vanificato dal consumo aggiuntivo per raggiungere il distributore più conveniente. Inoltre è stato notato che i prezzi esposti vengono aggiornati ogni giorno e quindi possono essere soggetti a variazioni. In allegato vi è la tabella con tutti i dati acquisiti. È bene consultare il sito dell’Unione Nazionale Consumatori di Siracusa: www. consumatorisiracusa.it, perché gli utenti possano trovare preziosi consigli per i loro acquisti quotidiani. Ulteriori informazioni relative al progetto in atto possono essere reperite presso i siti internet dell’Amministrazione Provinciale di Siracusa: www. provincia.siracusa.it e del Comune di Siracusa Sportello Unico del Cittadino: www. comune.siracusa.it. Luigi Giarratana Il presidente Comitato Provinciale di Siracusa dell’Unione Nazionale Consumatori Ronco II via Tisia n. 1/D - Sr Tel.e fax 0931/412904 Sito internet: www.consumatorisiracusa.it e-mail: uncsiracusa@virgilio.it

Tutto per Giuseppe Verdi
di Arturo Messina Bella la frase che ha pronunciato la soprano francesca scaini all’inizio dell’intervista concessaci per il quotidiano libertà prima della conferenza stampa che venerdì stava tenendo alla sala conferenze del comune, con la partecipazione del sindaco pro tempore concetto la Bianca, il presidente dell’agimus prof. Marcello cappellani, il direttore dello stesso agimus, prof. roberto salerno, l’assessore ai Beni culturali per l’inaugurazione concertistica 2013 che si terrà domani alleo ore 18 presso l’auditorium dell’istituto Musicale comunale “ Giuseppe privitera” con un concerto lirico del quale la stessa artista sarà la protagonista: -come mai dalla Venezia dell’estremo nord italia alla Venezia dell’estremo sud, siracusa? “perché ogni artista è cittadino deel mondo; per cui io mi sento cittadina di siracusa, dove già sono stata e dove intendo trattenermi perché qui mi sento come nella mia terra, nella mia casa, perché ho vissuto nel nord ma tante volte ho avuto il piacere di scendere in sicilia, e adesso sto lavorando in questa città per cui in omaggio a questa terra, in omaggio alla sua stupenda bellezza, alla sua gloriosa storia, vengo volentieri e mi piacerebbe tanto restare”. -Qual è la circostanza ultima, per cui si trova proprio a siracusa? “il concerto di domenica prossima in occasione dell0’uinaugurazione della nuova stagione concertistica dell’agimus che io in occasione dell’anno verdiano, visto che si celebra il bimillenario della sua nascita. dedichiamo a lui il concerto eseguendo esclusivamente brani delle sue opere, come ernani, attila, corsaro, “la forza del destino”, il trovatore, e altre”. -chi sarà il pianista che l’accompagnerà? “il m° franco zozzini che è un mio caro e prezioso amico che mi accompagna da parecchio tempo. -e’ venuta altre volte nella Venezia del Sud, come lei l’ha definita? “certo! Ho cantato l’anno scorso, sempre dietro invito dell’agimus e da allora è ancor più cresciuto il mio affetto per la vostra città!” -ricorda dove ha debuttato? “Mica facile ricordarlo! sono trascorsi ben 25 anni da quello ed ho cantato dovunque. ricordo che una delle mie prime esibizioni fu col Benedetto Marcello, in cui ebbi un successo indimenticabile; allora avevoo appena 2° anni. Ma non posso dimenticare il successo che ebbi a parigi, quando fui scelta tra gli otto can-

Domani l’Associazione Giovani Musicisti inaugurerà la sua stagione concertistica 2013 al Giuseppe Privitera

La soprano Francesca Scaini canterà brani esclusivamente di Verdi, accompagnata dal pianista Fr. Zorzini
tanti al mondo; ci furono ben 23 mila spettatori e ci fu un applauso che durò venti minuti.” -il suo prossimo concerto? “ne farò diversi ma il più importante ritengo quello che farò al conservatorio di Venezia, riservato ai migliori artisti che lì si sono diplomati: sarà un omaggio alla carriera il 12/13 aprile: sarà un omaggio alla carriera!” non c’’è rimasto che dirle. ad Maiora! Quando è cominciata la conferenza stampa, alla quale, purtroppo non c’era nessuno, se si eccettuano un paio di corrispondenti e soprattutto l‘operatore televisivo rappresentante Video 6/6,l’onnipresente signor salvo rizza… il presidente dell’agimus, prof. Marcello cappellani, prendendo per prima la parola, ha tenuto a far presente gli sforzi e i sacrifizi che anche il suo benemerito sodalizio musicale sta affrontando per la crisi che si fa sentire sotto tutti i paralleli, ma soprattutto sulla cultura e l’arte; ha ringraziato quindi il sindaco

pro tempore concetto la Bianca per la disponibilità che il comune ha dimostrato nei riguardi dell’agimus, anche per il fatto che ha dato all’associazione la possibilità di svolgere la sua attività offrendo l’uso dell’auditorium del Giuseppe privitera, dove si terranno i numerosi concerti. e a proposito dei concerti ha tenuto a sottolineare l’importante e la varietà dei concerti, sia sotto il profilo del loro numero, sia sotto il profilo degli organici, affermano che ci saranno dei concerti dove si esibiranno artisti dalla tipologia molto varia, dal duo al Quintetto, con varia tipologia di formazione di musica da camera, con strumenti poco presenti nelle sale da concerto, come quello del 10 febbraio, con arpa e violino, o quello dell’8 marco, con oboe, clarinetto, piano e voce, o quello del 3 aprile con corno oboe e pianoforte…. Quando ha preso la parola il vicesindaco la Bianca, il discorso si è spostato ovviamente, al teatro comunale e all’inda, che in questi giorni sulla bocca di tutti i siracusani: per il teatro comunale perché se sarà presto inaugurato, finalmente, ci sarà da nominare il direttore artistico, non solo, ma decidere sulla sua fruizione; ha anche accennato al progetto della realizzazione di un altro contenitore artistico, quale quello delle latomie dei cappuccini: quello che il compianto renato randazzo inaugurò ai primi di settempre del 1953, di ritorno dalla trionfale eroica impresa del teatro sabratha in tripolitania, dove mise in scene, con il mio commento musicale e le danze, le troadi e alcesti e dove nel 1967/1968 si realizzarono spettacoli di grandissima importanza, come la stagione lirica, quando l’indimenticabile lino puglisi portò i migliori cantanti lirici iugoslavi . adesso si parla di riappropriarsi di quello stupendo scenario e realizzarvi un teatro di ben 700 pèosti, quindi più capiente del teatro comunale e logisticamente ben più adatto: se sono rose…fioriranno!

16

19 Gennaio 2013, saBato

autosport s.r.l.

c.da targia 18 siracusa tel.0931 759918

autosport.toyota.it