BANDO  DI  SELEZIONE  PER  VENTI  GIOVANI  TRENTINI  
  Il   Movimento   Punto   Europa   -­‐   Associazione   Europa.org,   su   incarico   delle   Politiche   giovanili  del  Comune  di  Trento  e  con  il  sostegno  della  Provincia  autonoma  di  Trento,  offre  a   venti   giovani   trentini   di   età   compresa   tra   i   venti   ed   i   ventisei   anni   l’opportunità   di   partecipare  alla  prima  edizione  del  progetto  “Un  Treno  per  Europa”.     CHE  COS’È  “UN  TRENO  PER  EUROPA?”   Il   2013   è   stato   proclamato   “Anno   europeo   dei   cittadini”   per   sottolineare   il   20esimo   anniversario   dell’introduzione   della   cittadinanza   dell’Unione   europea   nel   trattato   di   Maastricht.  Una  consapevolezza  però  non  ancora  pienamente  radicata:  oggi  l’Unione  Europea   conta  quasi  mezzo  miliardo  di  abitanti  degli  Stati  membri,  ma  il  processo  di  costruzione  di   una   cittadinanza   UE,   oltre   ad   un   approccio   individuale   basato   sui   diritti,   deve   poter   contare   sul  senso  di  appartenenza  degli  europei  ad  un  comune  futuro  europeo.  E’  in  questo  contesto   che   si   inserisce   il   progetto   “Un   treno   per   Europa”.   Un   percorso   “pilota”   nel   rispetto   dei   programmi   culturali   europei   previsti   per   i   prossimi   anni.   Nell’idea   che,   attraverso  momenti   di   conoscenza,   incontri   tra   cittadini   coetanei   e   diverse   generazioni,   si   possano   proporre   esperienze   semplici   e   di   facile   approccio,   finalizzate   alla   conoscenza   dell’Europa   dei   suoi   cittadini.  Una  festa  dell’Europa  celebrata  attraverso  lezioni,  dibattiti,  musica,  e  allegria,  in  un   viaggio   in   treno   attraverso   il   “Nuovo”   continente,   la   cui   “nuova”   identità   dobbiamo   costruire  e  vivere  al  più  presto.  Una  gita  internazionale  pensata  come  un  viaggio  su  un  treno   che  partirà  da  Trento  e  giungerà  in  una  città,  in  un  luogo,  in  un  tempo  che  narrerà  di  ....   Europa.    
Un  treno  per  Europa  -­‐  Bando  2013  di  partecipazione  per  venti  giovani  trentini.       1

 

 

CHE  COSA  SI  OFFRE  E  CHE  COSA  SI  CHIEDE.   Il  progetto  vedrà  la  partecipazione  di  circa  un  centinaio  di  persone  provenienti  da  tutta   Italia,  principalmente  giovani,  che  condivideranno  l’esperienza  di  un  viaggio  di  studio  in  treno   della  durata  di  quattro  giorni.   In   questa   “fase   pilota”   è   stata   scelta   la   città   di   Berlino,   città   simbolo   nella   storia   del   percorso  d’integrazione  europea,  luogo  dove  l’urgenza  dell’oblio  ha  convissuto  e  convive  con   l’esigenza  del  ricordo  di  una  stagione  che  appare  a  volte  fin  troppo  lontana  agli  occhi  delle   generazioni   più   giovani   ma   anche   centro   nevralgico   politico   ed   economico   dell’attuale   e   relativamente  giovane  sodalizio  tra  i  popoli  d’Europa.     Il   Movimento   Punto   Europa   e   le   Istituzioni   che   sostengono   il   progetto,   nell’offrire   a   venti   giovani   trentini   la   possibilità   di   partecipare   al   viaggio   ad   un   costo   sensibilmente   agevolato,   si   farà   carico   anche   della   necessaria   formazione   dei   partecipanti   nella   fase   precedente   al   viaggio   e   della   successiva   organizzazione   della   socializzazione   con   la   cittadinanza  delle  esperienze  maturate  nel  corso  di  questa  esperienza.     Ai   ragazzi   che   saranno   coinvolti   nel   progetto,   verrà   richiesto   di   sottoscrivere   un   “patto   formativo”   con   gli   organizzatori   per   poter   vivere   questo   percorso   non   soltanto   da   semplici   fruitori   ma   quali   partecipanti   attivi   di   un   laboratorio   che   avrà   come   duplice   obiettivo  l’elaborazione  di  riflessioni  ed  azioni  per  sviluppare  la  consapevolezza  dell’essere   cittadini  europei,  in  prima  battuta  tra  gli  stessi  partecipanti,  e  successivamente  rispetto  alla   comunità   trentina.   La   possibilità   di   partecipare   a   questo   percorso   implica   un   impegno   morale  a  rendersi  in  prima  persona  (secondo  le  proprie  capacità  e  possibilità)  testimone  sul   territorio   e   formatore   rispetto   ai   temi   della   cittadinanza   e   del   rafforzamento   dell’integrazione  europea,  successivamente  alla  conclusione  del  progetto.       Il   percorso   di   “Un   treno   per   Europa”   si   aprirà   con   una   fase   formativa   articolata   in   quattro   incontri,   di   cui   due   al   sabato   mattina   e   due   in   orario   pomeridiano   infrasettimanale.   Nel   corso   di   tali   momenti   -­‐   che   avranno   luogo   nei   mesi   di   marzo   e   aprile   2013   secondo   un   calendario   che   sarà   comunicato   con   congruo   anticipo   -­‐   in   collaborazione   con   l’Associazione   “Iluoghi.  Centro  di  educazione  alla  cittadinanza”  ed  il  Centro  europeo  d’eccellenza  Jean  Monnet   presso  l’Università  degli  Studi  di  Trento,  si  forniranno  conoscenze  di  base  rispetto  al  percorso   d’integrazione   europea,   incluse   alcune   indicazioni   di   metodo,   per   poter   poi   dare   vita   a  
Un  treno  per  Europa  -­‐  Bando  2013  di  partecipazione  per  venti  giovani  trentini.       2

 

 

momenti   di   condivisione   nella   propria   comunità   locale   dello   stesso   interesse   per   la   dimensione  europea.   In   questa   fase   ed   in   tutti   i   momenti   successivi,   i   partecipanti     avranno   inoltre   modo   di   confrontarsi   direttamente   con   le   istituzioni   locali   e   con   le   realtà   di   ricerca   e   divulgazione  europea  presenti  sul  territorio,  gettando  le  basi  per  un  futuro  impegno  diretto,   al   fianco   delle   stesse   nel   promuovere   il   dibattito   europeo.   Il   viaggio   in   treno   da   Trento   a   Berlino,   momento   centrale   di   questa   esperienza,   si   svolgerà   dal   6   al   9   maggio   2013.   Nel   corso   della   trasferta   proseguiranno   i   momenti   di   formazione   e   confronto   sui   temi   del   percorso,   sino   all’arrivo   nella   capitale   tedesca.   Qui,   i   venti   trentini   seguiranno   assieme   ai   ragazzi  provenienti  da  altre  regioni  italiane,  un  percorso  di  visita  ai  luoghi  legati  alla  memoria   europea  più  recente  (tra  i  molti,  i  resti  del  Muro  abbattuto  soltanto  nel  1989)  e  di  riflessione   con  la  cittadinanza  berlinese,  attraverso  workshops  ed  eventi  che  saranno  organizzati  in  loco.       Il   viaggio   di   ritorno,   che   avverrà   in   pullman,   sarà   occasione   per   riflettere   insieme   su   come  condividere  e  offrire  alla  comunità  trentina  il  valore  dell’esperienza  maturata,  e  per   fare   sì   che   la   memoria,   la   discussione   e   l’assunzione   di   responsabilità   siano   impegno   di   partecipazione,  in  particolare  delle  generazioni  più  giovani.     I  MODI  ED  I  TEMPI  PER  ISCRIVERSI  E  PARTECIPARE.   Potranno  essere  ammessi  a  partecipare  al  progetto  venti  giovani  nati  tra  il  1°  maggio   1986   ed   il   1°   maggio   1993   e   residenti   in   provincia   di   Trento   alla   data   di   presentazione   della  candidatura.     Dieci   posti   saranno   riservati   ai   residenti   nel   Comune   di   Trento,   mentre   altri   dieci   saranno   riservati   ai   residenti   negli   altri   comuni   della   Provincia   rientranti   in   un   Piano   giovani  di  zona.   Le   informazioni   relative   al   luogo   di   residenza   ed   alla   data   di   nascita   potranno   essere   rese   con   dichiarazione   sostitutiva   della   certificazione   ai   sensi   dell’art.   46   del   D.P.R.   28   dicembre  2000,  n.  445,  la  cui  veridicità  sarà  verificata  presso  l’Amministrazione  competente   ai  sensi  dell’art.  71,  comma  4  del  medesimo  decreto.       A   ciascun   partecipante   sarà   richiesto,   al   momento   del   perfezionamento   dell’iscrizione,   il   saldo   di   una   quota   di   partecipazione   pari   ad   €   70,00.   Detta   quota   è   comprensiva   di   ogni   onere   relativo   alla   fase   di   formazione,   del   viaggio   da   Trento   a   Berlino   e   ritorno,   della  
Un  treno  per  Europa  -­‐  Bando  2013  di  partecipazione  per  venti  giovani  trentini.       3

 

 

partecipazione  alle  attività  formative  svolte  nel  corso  del  viaggio  e  nella  Capitale  tedesca,  dei   pernottamenti,   delle   colazioni   e   delle   cene   consumate   a   Berlino.   Ogni   altra   spesa,   ed   in   particolare  gli  eventuali  oneri  di  trasferimento  dal  luogo  di  residenza  a  Trento  e  ritorno  per   gli   incontri   formativi,   i   pasti   consumati   durante   il   viaggio   ed   i   pranzi   consumati   a   Berlino   saranno  a  carico  dei  partecipanti.   È   inoltre   condizione   necessaria   per   la   partecipazione   al   progetto   l’essere   soci   del   Movimento   Punto   Europa   -­‐   Associazione   Europa.org.   Coloro   che   non   lo   fossero,   potranno   essere   ammessi   a   farvi   parte   contestualmente   all’accoglimento   della   domanda   di   partecipazione,  previo  ulteriore  versamento  della  quota  sociale  annuale  di  €  10,00.     Le   domande   di   iscrizione,   redatte   secondo   il   modello   allegato,   e   corredate   dal   curriculum   vitae   e   della   copia   della   carta   d’identità   dell’interessato,   dovranno   essere   trasmesse   mediante   scansione   dei   documenti   ed   invio   all’indirizzo   di   posta   elettronica   info@puntoeuropa.org  oppure  consegna  degli  stessi  presso  l'Ufficio  Politiche  giovanili  del   Comune   di   Trento,   in   via   Roma   56   (l’orario   d’apertura   è   verificabile   sul   sito   www.trentogiovani.it)  entro  e  non  oltre  le  ore  12.00  di  giovedì  31  gennaio  2013.       Si   provvederà   alla   selezione   delle   candidature   previo   insediamento   di   una   Commissione   di   valutazione   composta   da   un   rappresentante   dell’Associazione   Europa.org,   due     Il  vaglio  delle  candidature  avverrà  tramite  criteri  idonei  a  valutare  preminentemente:    la  maturità  delle  motivazioni  sottese  al  desiderio  di  partecipare  al  progetto    l’impegno  civico      il  radicamento  nel  tessuto  sociale  della  comunità  di  appartenenza.   Potranno  essere  adottati  quali  elementi  di  valutazione  positiva  anche      la  conoscenza  delle  lingue  europee  diverse  dall’italiano      il  possesso  di  competenze  specifiche  a  supporto  della  formazione  di  base  o  per  la   socializzazione  dell’esperienza    il  pregresso  approfondimento  delle  tematiche  europee  .     La   data   in   cui   si   svolgerà   l’audizione   dei   candidati   sarà   comunicata   agli   stessi   con   almeno   cinque  giorni  di  preavviso  e  si  svolgerà  a  Trento.  
Un  treno  per  Europa  -­‐  Bando  2013  di  partecipazione  per  venti  giovani  trentini.       4

rappresentanti  

dell’Amministrazione  

comunale  

e  

due  

rappresentanti  

dell’Amministrazione  provinciale.    

 

 

  A   seguito   della   pubblicazione   della   graduatoria   finale   dei   partecipanti   da   parte   della   Commissione,   saranno   dichiarati   vincitori   i   primi   dieci   candidati   residenti   nel   Comune   di   Trento   ed   i   primi   dieci   residenti   negli   altri   comuni   della   provincia.   Essi   saranno   chiamati   a   perfezionare   la   propria   iscrizione   con   il   saldo   dell'importo   entro   cinque   giorni   dalla   pubblicazione  della  stessa,  con  facoltà  di  subentro  in  caso  di  rinuncia  da  parte  dei  candidati   non  vincitori  secondo  il  rispettivo  posizionamento  all’esito  della  selezione.       QUALCHE  ALTRA  PRECISAZIONE  PER  LA  BUONA  RIUSCITA  DI  UN  PATTO  FORMATIVO.   Gli  iscritti  saranno  tenuti  a    partecipare  a  tutti  gli  incontri  di  formazione  preliminari   al   viaggio,   ovvero   a   fornire   agli   organizzatori   preventiva   giustificazione   della   propria   assenza.   È   in   ogni   caso   necessario,   per   essere   ammessi   alle   fasi   successive   del   progetto,   avere   frequentato   almeno   tre   dei   quattro   incontri   programmati.   Qualora   tali   condizioni   non   risultassero   soddisfatte,   gli   organizzatori   potranno   -­‐   secondo   la   propria   insindacabile   valutazione  -­‐  escludere  il  partecipante  dal  progetto,  trattenendo  la  quota  versata  dallo  stesso.   Gli  organizzatori  valuteranno  in  tal  caso,  in  presenza  di  altri  candidati  idonei  non  ammessi  al   progetto  ma  inseriti  in  graduatoria,  tenendo  conto  dello  stadio  d’avanzamento  delle  attività,  la   possibilità  di  far  partecipare  questi  ultimi  al  progetto,  seguendo  l’ordine  della  graduatoria.     La   quota   di   partecipazione   non   potrà   essere   restituita   agli   stessi   qualora   dovessero   ritirare  la  loro  disponibilità  a  partecipare  al  progetto  in  qualsiasi  fase  dello  stesso,  anche  per   giustificato  motivo.   I   partecipanti   assumono   inoltre   l’impegno   a   partecipare   attivamente   al   viaggio   formativo  ed  alla  fase  di  restituzione  successiva  allo  stesso.       Per  ogni  altra  informazione  è  possibile  visitare  i  siti  internet  www.puntoeuropa.org   e   www.trentogiovani.it,   o   contattare   gli   organizzatori   via   email   all’indirizzo   info@puntoeuropa.org  o  al  numero  telefonico  345.3392908  (Davide  Sartori).    

Un  treno  per  Europa  -­‐  Bando  2013  di  partecipazione  per  venti  giovani  trentini.    

  5

 

 

   

         

         

 

  Domanda  di  iscrizione  
  All’Associazione  Europa.org   Strada  dei  Bindesi,  4   38123  Trento  (TN)   -­‐-­‐-­‐     Il   sottoscritto   ____________________________________________________________________________________,  

letto  il  bando  per  la  selezione  di  venti  giovani  partecipanti  trentini  al  progetto  “Un  treno  per   Europa”,  propone  la  propria  candidatura,  impegnandosi  a  rispettare  ogni  clausola  del  patto   formativo  e  prestando  il  proprio  consenso  a  tutti  i  termini  e  condizioni  in  esso  contenuti.   In  particolare  e  qualora  la  propria  candidatura  venisse  accolta,  il  sottoscritto  si  impegna   a   partecipare   diligentemente   ad   ogni   fase   del   progetto   ed   a   versare   agli   organizzatori   la   quota   di   partecipazione   di   €   70,00.   Prende   atto   che   l’accettazione   della   candidatura   sarà   subordinata   alla   previa   iscrizione   all’Associazione   Europa.org,   ed   al   versamento   alla   stessa   della  quota  associativa  annuale  di  €  10,00.     Il  candidato      fornisce  inoltre  le  seguenti  informazioni  personali:   1)  numero  telefonico:  ___________________________________   2)  indirizzo  email:  _______________________________________   3)  cittadinanza:  __________________________________________   4)  numero,  data  e  luogo  di  emissione  di  un  documento  d’identità  valido  per  l’espatrio:   ____________________________________________________________________________________________________ ____________________________________________________________________________________________________  

Un  treno  per  Europa  -­‐  Domanda  di  partecipazione.    

1

 

 

 presta   il   proprio   consenso,   ai   sensi   dell’art.   13   D.   Lgs.   30   giugno   2003,   n.   196,   al   trattamento   dei   propri   dati   personali   anche   in   forma   automatizzata   da   parte   dell’Associazione  Europa.org,  nelle  persone  dei  membri  del  suo  direttivo.  Presta  inoltre   il  proprio  consenso  a  che  tali  dati  possano  essere  comunicati  a  terzi,  limitatamente  alle   esigenze  derivanti  dal  corretto  svolgimento  delle  attività  programmate;    allega  alla  presente  il  proprio  curriculum  vitae.           _______________________________________   (firma  del  candidato)   Dichiarazione  sostitutiva  di  certificazione   ex  art.  46,  D.P.R.  28  dicembre  2000,  n.  445.     Il   sottoscritto   __________________________________________________________________________,   ai   fini   di   consentire  le  valutazioni  in  ordine  all’ammissibilità  della  propria  candidatura  al  progetto  “Un   treno   per   Europa”,   sotto   la   propria   responsabilità   e   consapevole   di   quanto   disposto   dall’art.   76   del   D.P.R.   28.12.2000   n.   445   e   dell’art.   495   del   codice   penale   in   caso   di   dichiarazioni   mendaci,  dichiara:      di  essere  nato  a  ___________________________________  il  ______________________________    di   essere   residente   nel   comune   di   ____________________________   alla   via/piazza   ___________________________________________________________________________________________________     Autorizza,   ai   sensi   dell’art.   72   del   menzionato   decreto,   l’Associazione   Europa.org   alla   verifica   della   veridicità   delle   dichiarazioni   rese   mediante   interpello   dell’Amministrazione   competente  al  rilascio  della  certificazione.       Allega  alla  presente  copia  fotostatica  di  un  documento  d’identità.     Luogo  e  data:  ________________________________________          
Un  treno  per  Europa  -­‐  Domanda  di  partecipazione.    

_______________________________________   (firma  del  dichiarante)  
2

 

 

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful