You are on page 1of 39

SALUTIAMOCI: mangiar bene per stare bene

http://lericettedisalutiamoci.blogspot.it/ La sfida è cucinare qualcosa di buono, bello e soprattutto sano. Scoprire nuovi ingredienti, approfondire la conoscenza del rapporto tra cibo e salute, affinare il gusto, evitare scorciatoie industriali, sperimentare, rispettare l’ingrediente nella sua stagionalità. Prendendo spunto dal lavoro del prof. Franco Berrino dell'Istituto dei Tumori di Milano e dalle linee guida sue e dello chef Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina di Cascina Rosa che si occupa di prevenzione tramite l’alimentazione, è nata questa iniziativa, dalla collaborazione tra: Brigida Clazzer Doss di http://briggishome.wordpress.com/, Lorenza Minonzio di http://galline2ndlife.blogspot.it/, Roberta Cadorin Cobrizo di http://cobrizoperla.blogspot.it/ e Stella Pederzoli di http://www.stelladisale.it/. Ogni mese viene proposto un ingrediente diverso e nascono così, grazie ai partecipanti, tante ricette a tema.

Luglio 2012: le ricette con le ZUCCHINE
da http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-luglio-e-le-zucchine-pasta.html

PASTA
Pasta (o altro cereale a scelta) con zucchine, melone e menta di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-luglio-e-le-zucchine-pasta.html Gli ingredienti che ho scelto io sono semplicemente: pasta di buona qualità che regga bene il raffreddamento (o qualsiasi altro cereale integrale a vostra scelta) zucchini appena appena scottati (o se molto piccoli e freschi anche crudi) melone abbondante menta cipollotto fresco fiori di zucchina (facoltativi) olive taggiasche succo e zeste di limone non trattato olio e.v.o. sommacco o pepe lungo o peperoncino Tagliolini con zucchine alla carbonara dell'Ass. di Laboratorio di Cucina Naturale di Cucina naturale Lab: http://www.cucinanaturalelab.it/?p=379 Ingredienti: 300 g di tagliolini di grano duro 1/2 panetto di tofu

2 zucchine 1 cipolla rossa 1 cucchiaino di curcuma pepe e sale q.b. shoyu Procedimento Sbollentare il tofu per 5/7 minuti. In una pentola capiente portare a bollore dell’acqua per fare cuocere i tagliolini. Nel frattempo tagliare finemente la cipolla e farla saltare in padella con poco olio e la stessa quantità di acqua. Quando è appassita unire le zucchine tagliate a rondelle sottili, salarle e farle cuocere a fuoco vivo. Togliere dalla pentola e mettere da parte. Sbriciolare il tofu con una forchetta. Metterlo nella pentola con un goccio di olio, farlo saltare per un paio di minuti; unire la curcuma ed il pepe e sfumare con un po’ di shoyu. Scolare la pasta e condirla con le zucchine e il tofu. Paccheri con zucchine ed alici di Luca di Kitchenjournal: http://www.kitchenjournal.it/?p=1199 400 gr. di alici fresche 1 spicchio d’aglio 6 cucchiai di olio e.v. 1 ciuffo di prezzemolo 250 gr. di pasta paccheri 2 shot di vino bianco ( opzionale ) Tagliate le zucchine e saltatele con olio .e.v.. Appena dorate aggiungete un battuto di aglio e prezzemolo e subito dopo i filetti di alici. Tutto a fuoco vivace per un paio di minuti. Aggiungete il vino bianco, aggiustate di sale, scolate i paccheri e saltateli. Più facile e più sano di così…..difficile. Spaghetti di riso in stile thai di Arianna di Io & Gioconda: http://ioegioconda.blogspot.it/2012/07/spaghetti-di-riso-pseudo-thaidallorto.html 2 carote........2 zucchine.........1 spicchio d'aglio olio evo una manciata di anacardi 2 cucchiai di funghetti champignon sott'olio salsa di soya un cucchiaino di curry 500gr di gamberetti....meglio se sgusciati perchè sono più semplici da mangiare con la pasta ..................spaghetti di riso (ma anche quelli di soia vanno bene!).....io nn riesco mai a pesarli perchè sono tuti ingarbugliati, comunque mezzo sacchetto di quelli che si trovano normalmente al super mercato va bene per 4 persone golose......diciamo 250 gr circa....poi guardate voi, a occhio,non aumentano molto di volume,pesano poco ma rendono molto!!!! ....mettete a bagno in acqua fredda gli spaghetti (io non li cuocio prima, ma li faccio direttamente saltare in padella con gli ingredienti, così è più difficile sbagliare i tempi di cottura e ritrovarsi con una magnifica colla da parati!) ...........tagliate a jullienne le carote e le zucchine..........mettete in un wok un po' d'olio evo e lo spicchio d'aglio....fate soffriggere l'aglio e aggiungeteci le verdure......cuocete il tutto a fiamma alta e bagnate con una tazzina circa di salsa di soia..........aggiungete gli anacardi....i funghetti e i gamberetti......e per ultimo il curry......coprite e cuocete il tutto per qualche minuto in modo da portare a cottura i gamberetti e far insaporire il tutto.......dev'essere abbastanza brodoso perchè dobbiamo incorporarci poi gli spaghetti, se fosse troppo asciutto aggiugete un mestolo di acqua calda (io ve lo consiglio vivamente!!!).............scolare gli spaghetti dall'ammollo e inorporarli al sugo....cuocere per 5 minuti circa a fuoco vivace saltandoli nel wok........Ed ecco a voi un'esotica ricetta fai da te!!! buonissima!!! e se avete degli ospiti farete un figurone!!!!

Orecchiette con zucchine e mandorle di Cindy di Cindystarblog: http://cindystarblog.blogspot.it/2012/07/orecchiette-con-zucchine-mandorle-e.html Per 4 persone: 350 g di orecchiette 300 g di zucchine chiare 50/70 g di ricotta dura grattugiata 50 g di mandorle pelate 1 spicchio di aglio olio extravergine di oliva sale foglie di menta fresca - Lavare e spuntare le zucchine, affettarle sottilmente. - In una padella appassire l'aglio sbucciato e schiacciato con qualche cucchiaio di olio per qualche minuto a fiamma bassa. - Unire poi le zucchine e le mandorle, far insaporire bene a fiamma vivace, salare, aggiungere un dito di acqua, coprire e cuocere per 5/7 minuti finchè tenere. Aromatizzare con qualche fogliolina di menta spezzettata. - Cuocere le orecchiette, scolarle al dente e spadellarle nelle zucchine, unendo un cucchiaio di olio se necessario. - Distribuire nei piatti (o in uno grande da portata) guarnendo con la ricotta grattugiata e ancora qualche fogliolina di menta (dimenticate :-). Fregola sarda (o altro cereale a scelta) con zucchine, piselli, avocado e coriandolo di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-luglio-e-le-zucchine-pasta.html per 6 persone: 300 gr di piselli freschi già sgranati (erano circa un kg con i bacelli) 400 gr di zucchine qualche fagiolino lessato avanzato (facoltativo) fregola 500 gr (o burghul o couscous o riso o quinoa o altro cereale a piacere) un avocado il succo di 2 limoni abbondante coriandolo (o basilico o menta o prezzemolo) un'idea di cipollotto fresco tritato finemente sale rosso delle Hawaii (o sale normale) sommacco (facoltativo) semini vari tostati (facoltativo) Mondare e lavare la verdura. Lessare al dente i piselli in acqua leggermente salata. Una volta cotti, raffreddarli in acqua gelata per conservarne il colore. Scottare appena le zucchine tagliate a piacimento e raffreddarle. Lessare la fregola (o il cereale scelto) secondo le istruzioni. Unire la fregola raffreddata alle verdure. Unire l'avocado tagliato a pezzi e il cipollotto. Salare q.b. Condire con olio, il succo di limone, la menta e il coriandolo (o menta o prezzemolo) tritati finemente. Spolverare col sommacco e i semini (i miei di zucca e di soia, tostati). Spaghetti integrali al crudo e cotto di zucchine di Ramona di Sogni golosi: http://sognigolosi.blogspot.it/2012/07/salutiamo-con-le-zucchine.html 240 gr. di spaghetti integrali bio (di mais per intolleranti al glutine) 3 zucchine sode medie 100 gr. di mandorle bianche pelate sale e pepe q.b. una manciata di foglie di basilico fresco 1 C di buccia di arancia grattugiata 1 bustina di zafferano 1 C di prezzemolo tritato olio extravergine di oliva q.b .

Mondare dagli apici le zucchine dopo averle lavate accuratamente. 1. Con la grattugia apposita o a coltello, ricavare da una zucchina delle julienne lunghe (tipo spaghetti di verdura) 2. Versare le rimanenti zucchine tagliate a pezzettoni in un frullatore. unire le mandorle, il basilico, sale e pepe q.b., la buccia di arancia, qualche cucchiaio di olio a piacere. 3. Frullare a bassa velocità, aggiungendo acqua q.b. per ottenre un composto vellutato. 4. Nel frattempo cuocere gli spaghetti al dente in acqua bollente salata. 5. Versare in una padella 1 C di olio e lo zafferano; scaldare e saltarvi velocemente le zucchine con un pizzico di sale, per amalgamare ma mantenendole piuttosto croccanti. Spegnere e mettere da parte. 6. Scolare la pasta conservando un pochino di acqua di cottura, condirla con la salsa di zucchine crude e distribuire nei piatti. 7. servire decorando con gli spaghetti di zucchine allo zafferano e spolverando con il prezzemolo tritato. PS: ovviamente la salsa può essere utilizzata anche per condire qualsiasi tipo di cereale. Gnocchetti di kamut e zucchine di Sandra di Sono io Sandra: http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/07/il-bambino-ha-preso-la-patente-facciamo.html per gli gnocchi per 4 persone: 3 cucchiai colmissimi di farina di farro bio 4 cucchiai colmissimi di farina di kamut bio 5 cucchiai colimissimi di semola di grano duro rimacinata ovvero io... lasciatemi fare la ruota... aqua calda q.b. olio extra vergine di oliva Setacciate le farine e componete dentro una capiente ciotola e metteteci un cucchiaio di olio e cominciate ad impastare aggiungendo l'acqua calda. Aggiungete acqua piano piano, l'impasto dovrà rimanere morbido ed elastico. Lavoratelo con amore, passione e forza. Avvolgetelo nella pellicola e riponetelo in frigo mentre preparate il condimento. per il condimento: olio extra vergine di oliva 3 zucchine freschissime 1 grossa cipolla fresca di Tropea peperoncino piccante fresco 1 carota 1 foglia di cavolo verza semi di cumino 1 spicchio d'aglio 200 gr. gamberetti sgusciati 1/2 cucchiaino di curcuma, lo zafferano dei poveri... sale marino integrale siciliano basilico fresco Lavate tutte le verdure e sbucciate la carota. Sminuzzate la carota e la foglia di verza piccolissimamente e fatela soffriggere in padella insieme allo spicchio d'aglio schiacciato e alla cipolla tagliata ad anelli piuttosto grossi. Aggiungete 2 anelli di peperone piccante, il sale e tagliate a listarelle lunghe le zucchine aggiungendole. Lasciate cuocere piano piano per qualche minuto, aggiungete un po' di brodo vegetale, o anche un po' d'acqua e la curcuna che darà a tutte le verdure un alone color giallo sole. A cottura quasi ultimata aggiungete i semi di cumino, i gamberetti e assaggiate di sale. Ora è arrivato il momento di tirar fuori la pasta dal frigo e . Tagliete una fetta, formate un bastoncino e taglietelo a cubetti più o meno grandi, come piacciono a voi. Con una pressione di indice e medio sciacciate al centro e fate rotolare lo gnocco per dargli un po' di moviemnto..... cospargete la spianatoia di farina di semola e lasciate gli gnocchi fatti in attesa di cottura. Nella pentola dell'acqua non dimenticate di aggiungere, oltre al sale, un filo di olio che impedirà alla pasta di attaccarsi fra di se. Scolatela al dente e saltatela nelle verdure croccanti ..... avete appena finito di cucinare uno splendido piatto di gnocchi con le verdure..... non è stato poi così difficile, o no? Ah, non dimentatevi il basilico fresco.....

Spaghetti integrali piccanti con zucchine e arame di Barbara di Inchiostro e farina: http://inchiostroefarina.blogspot.it/2012/07/spaghetti-integrali-piccanti-con.html spaghetti di semola integrale di grano duro, bio (per 4 persone: 240 gr) 2 zucchine medie 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva 1 spicchio d'aglio 1 peperoncino rosso, oppure 1/2, a seconda dei gusti 12 gr circa di alghe arame sale integrale marino mettete le alghe arame in ammollo per il tempo indicato sul retro della confezione, scolatele e sciacquatele mentre le alghe sono in ammollo, lavate 2 zucchine, e tagliatele a dadini. Mettete sul fuoco l'acqua per cuocere la pasta in una padella capiente fate scaldare l'olio e mettete ad appassire uno spicchio d'aglio tritato finemente. Aggiungete un (o anche mezzo) peperoncino rosso, i dadini di zucchina e il sale, e rimestate per qualche minuto prima di unire le arame fate cuocere le zucchine, mescolando di tanto in tanto. Quando vedete che la zucchina ha iniziato ad ammorbidirsi, cuocete gli spaghetti. Scolateli e aggiungeteli alla padella con le zucchine, mescolando spegnete il fuoco e servite, aggiungendo semi di sesamo Pasta alla carbonara di zucchine di Stella di Stella di Sale: http://www.stelladisale.it/2012/07/finta-carbonara-di-zucchine pasta integrale di farro (in questo caso pennette rigate) 2 zucchine piccole uno spicchio d’aglio un pezzetto di zenzero fresco semi di anice olio d’oliva e.v. 1 cucchiaio di farina di ceci lievito alimentare in scaglie erba luigia (cedrina) tutti gli ingredienti che ho usato sono biologici Ho tagliato a dadini le zucchine lasciando la buccia, ho grattato con la grattugina di ceramica aglio e zenzero, messo in padella con olio e semi di anice e cotto per 5 minuti (le zucchine devono rimanere sode, perlomeno a me piacciono così). Non ho salato perchè mi sono dimenticata, ma non è necessario. Nel frattempo avevo messo a cuocere la pasta. Ho sparso nella padella con le zucchine la farina di ceci, mescolato bene e poi ho aggiunto mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta (che contiene amido essendo la pasta già quasi cotta), ho mescolato bene formando una cremina. Ho aggiunto anche la pasta in padella e mescolato, a questo punto se il sugo è denso si può aggiungere ancora un po’ di acqua, se fosse troppo liquido si può aggiungere un pochino di farina di ceci spargendola bene. Ho aggiunto anche del lievito alimentare in scaglie e dell’erba cedrina tagliata fine per un tocco agrumato che secondo me ci sta benissimo (va bene anche della scorzetta di limone o del timo limone). Spaghetti di zucchina in salsa allo yogurt di Saretta di Defelicitateanimi: http://defelicitateanimi.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchinosamente1.html 1 zucchinona bio(o dell'orto) 1 vasetto di yogurt bianco di soia 1 cucchiaio di olio di lino 1 cucchiaino di acidulato di umeboshi Tahina semi di sesamo lievito alimentare Basilico del davanzale

Lavate la zucchiana e temperatela con l'apposito aggeggio.Create una salsina con yogurt, olio, acidulato e un poco di tahin quindi, condite gli spaghetti.Spolverate con i semi di sesamo ed aggiungete il basilico(adoro il sapore del basilico!) E se volete creare un effetto "parmigiano" davvero favoloso..via di lievito alimentare! Farfalle di grano duro e curry al pesto di zucchine e tofu di Gaia di Il gaio mondo di Gaia: http://ilgaiomondodigaia.blogspot.it/2012/07/salutiamocisvolazzando.html Per la pasta (per 2 persone): 170 gr di farina di semola rimacinata di grano duro bio 1 cucchiaino colmo di curry acqua qb Per il pesto: 2 zucchine medie 6 foglie di menta 100 gr di tofu 3 cucchiai di olio evo per la cottura delle zucchine + 1 aggiunto nel mixer 7 foglie grandi di basilico 1 manciata di manorle leggermente tostate 1 spicchio d'aglio sale pepe Versare la farina su una spianatoia di legno, aggiungere il curry, mescolare con la mano, versare pian piano l'acqua a temperatura ambiente, fino a raggiungere la giusta consistenza, il panetto dovrà risultare morbido ma non appiccicoso. Tagliare pezzi di impasto da tirare con la "nonna papera" (la macchina della pasta), posizionando la manopola su 5; piegare l'impasto in due tirare nuovamente posizionando la manopola su 3; in ultimo, senza piegare la pasta, ripassare con manopola in posizione 1. Ottenuto il rettangolo, ricavare con la rotella taglia pasta delle strisce, da tagliare a loro volta, in rettangolini di circa 5 cm per 3 cm e mezzo, pizzicare al centro per formare la farfalla, lasciar asciugare per 1 ora. Nel frattempo. preparare il pesto. Lavare e grattare le zucchine attraverso i fori più larghi della grattugia, passarle in padella con olio, aglio, prezzemolo e menta, aggiungere mezzo bicchiere d'acqua salare e lasciarle cuocere 10 minuti. Versare le zucchine con il condimento e tutto il resto degli ingredienti e l'olio (tofu tagliuzzato) in un mixer, frullare, se il composto dovesse risultare un pò pastoso, aggiungere un goccio d'acqua. Cuocere la pasta, condirla col pesto, impiattare, sbriciolare con granella di mandorle leggermente tostate. Tagliatelle di farro alle zucchine con zucchine di Libera di Accanto al camino: http://accantoalcamino.wordpress.com/2012/07/12/salutiamoci-con-tagliolinitagliatelle-di-farro-alle-zucchinenelle-zucchine/ Ingredienti per la pasta • 150 g. di farina integrale di farro, • centrifugato fresco di zucchine (devono essere frschissime e piccolissime), • i cucchiaino di olio di semi di zucca, • sale affumicato. Ingredienti per il pesto • • • • • • • • bucce (solo verde) di zucchina sbollentate 1 minuto in acqua salata, basilico fresco, pinoli, fiocchi di lievito, olio EVO, sale affumicato. 2 zucchine rotonde sode e della stessa misura. 1 spicchio d’aglio da sfregare all’interno.

Come fare la pasta: ve lo dico sinceramente, metto tutti gli ingredienti nel robot da cucina e procedo aggiungendo liquido se necessario, l’impasto è pronto quando si compatta e continuando ad azionare il robot la palla rimane unita.

Lasciar riposare sotto una ciotola per 30 minuti, tiratela a mano o con la nonna papera nel formato che desiderate, cuocere per pochi secondi in acqua bollente salata, conditela con il pesto ed “inzucchinatela decorare con pinoli e, se vi ricordate, appoggiate accanto il coperchietto che fa tanto chic. Nel frattempo che riposa la pasta preparare le zucchine rotonde, lavarle e tagliare il coperchietto, scavarne l’interno e cuocerle a vapore per 15 minuti, scolarle su un panno carta, asciugare l’interno e strofinatelo con lo spicchio d’aglio Come fare il pesto: mettere nel bicchiere gli ingredienti e frullarli, fatto. Pasta e fagioli estiva di Marta di Humangraphia: http://humangraphia.com/newhorizons/pasta-e-fagioli-estiva/ Ingredienti per due persone: 200g di gnocchetti di semola di grano duro 1 spicchio di aglio 1 cm di zenzero 200g di zucchine 150g di fagioli rossi già cotti 2 cucchiai di pesto a modo mio 3 cucchiai di olio evo 1 pizzico di curcuma q.b. di sale q.b. di foglie di basilico olio al peperoncino a piacere Procedimento: Tritate l’aglio, schiacciate il pezzettino di zenzero e buttateli in una larga padella con l’olio, le zucchine affettate sottilmente e un pizzico di sale. Saltate a fiamma viva per pochi minuti. Scolate i fagioli dal loro liquido di cottura che non butterete ma nel quale cuocerete la pasta aggiungendo altra acqua ed un pizzico di curcuma alla fine, per conferire agli gnocchetti un bel colore dorato. Vabè, se siete proprio di corsa ed avete anche finito la vostra riserva autoprodotta nel freezer, usate i fagioli in scatola ma io non vi ho detto niente Aggiungeteli alle zucchine, il pesto (io ho la mia scorta a cubetti grazie al porzionatore per il ghiaccio), togliete lo zenzero ed allungate la salsa con un pochino di acqua di cottura della pasta. Scolatela al dente e fatela saltare qualche minuto in padella aggiungendo un bel giro di olio a crudo e qualche foglia di basilico spezzettata al momento con le mani. Servite e gustate se vi piace, con qualche goccia di olio al peperoncino! Ma fa già così caldo!!

Penne con zucchini, arachidi e acciughe di Elvira di Un filo d'erba cipollina: http://unfiloderbacipollina.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchino-anchio.html Ing per 1 persona 80 g di penne rigate (le mie erano Garofalo) Olio extravergine una manciata di arachidi sbucciate e private della pellicina una acciughina sott'olio o sotto sale sale una zucchina romanesca piccola Lavare la zucchina, asciugarla e tagliarla a fettine, farle saltare velocemente in un po' di olio caldo. In un'altra padella (o nella stesasa delle zucchine se le spostate in un piatto) far sciogliere l'acciuga in poco olio ed aggiungere le arachidi spezzettate grossolanamente, per farle tostare un po'. Cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolarla un po' al dente e saltarla in padella con le arachidi, le acciughe e le zucchine, aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta. Servire subito

Pasta con pachino e zucchine di Peppe di Peppe ai fornelli: http://peppeaifornelli.blogspot.it/2012/07/nuvole-con-zucchine-e-pachino-per.html

Ingredienti per 6 persone: 500 g di nuvole (io uso Granoro) 400 g di pomodori pachino 100 g di ricotta 3 zucchine medie 1 spicchio d’aglio basilico olio extravergine di oliva biologico sale integrale crema di peperoncino Preparazione : Sbollentare in acqua calda salata i pomodorini per circa 5 minuti. Scolarli e passarli in una ciotola con acqua e ghiaccio per poi pelarli. Successivamente tagliarli in 4 parti avendo cura di togliere il seme interno e lasciando solo la polpa. In una padella imbiondire l’aglio con 1 cucchiaio di olio extravergine. Togliere l’aglio una volta che si è dorato ed aggiungere la polpa di pomodoro, il basilico, un poco di crema di peperoncino piccante e poco sale e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Cuocere in abbondante acqua salata le zucchine tagliate a tocchetti insieme con le nuvole, avendo cura di mettere prima le zucchine e farle cuocere per 3-4 minuti e poi aggiungere la pasta. Scolare al dente e saltare il tutto con il sugo e la ricotta , decorando con foglioline di basilico. Insalata di pasta con zucchine, pomodorini e sesamo nero di di Mony di Gata da Plar: http://gatadaplarr.blogspot.it/2012/07/insalata-di-pasta-con-zucchine.html 120 g di pasta integrale tipo penne 10 pomodorini 2 zucchine (io 3 perchè erano piccole e sottili) 1 spicchio d'aglio 1 cipollotto (io 1/4 di tropea) 1 cucchiaio di pinoli (io 2 cucchiaini rasi, di sesamo nero tostato a parte in padella) 6 olive verdi (non le avevo... non le ho messe... :P ) 1 cucchiaio di olio evo basilico (io a go-go!!!!) sale marino integrale e pepe q.b. FACOLTATIVO PER COMPLETARE IL PIATTO: 250 g di tofu a tocchetti oppure 260 g ceci lessati Cuocere in acqua salata bollente la pasta, toglierla al dente, sciacquarla sotto l'acqua corrente fino a che diventa fredda e tenere da parte. Tagliare a tocchetti le zucchine, lavate asciugate e private delle estremità, e a metà i pomodorini (eliminare i semi se non graditi). Sbucciare lo spicchio d'aglio e schiacciarlo con la lama di un coltello largo. Scaldare in una padella antiaderente l'olio evo quindi unire l'aglio e le zucchine mescolando bene per insaporire; unire quindi anche i pomodorini e il cipollotto tritato (come dicevo sopra, ho usato circa 1/4 di cipolla tropea che avevo in frigo già tagliata da una precedente ricetta) e lasciare appassire 5 minuti, mescolando spesso. Regolare di sale e pepe. Quando le verdure saranno ben appassite ma con ancora una buona consistenza, versare la pasta nel condimenti e saltarla per un minuto. Aggiungere quindi i pinoli tostati (io il sesamo nero) poi le olive e una presa abbondante di pepe macinato al momento (io non l'ho aggiunto). Infine unire qualche fogliolina di basilico. Per compleatre il piatto: aggiungere 250 g di tofu a dadini dorati in padella OPPURE 260 g di ceci lessati

Lasagnetta di campagna con carasau e zucchine di Barbara Bordignon dell'Agriturismo Il Gallo: pane carasau e zucchine q.b. Passare il pane carasau sotto l'acqua tiepida e posarlo nella teglia (se si desidera si può ritagliare con il coppapasta la forma desiderata) Spalmare uno strato di ricotta aromatizzata con erbe aromatiche fresche e petali di fiori (calendula, borraggine, ecc.). Coprire con uno strato di zucchine precedentemente trifolate con olio, aglio, sale, menta e basilico. Quindi continuare a sovrapporre strati alternati a piacere. Terminare con il pane carasau. Passare un filo d'olio evo e una spolverata di aromatiche, guarnire con i fiori che preferite...

CREME E VELLUTATE
Crema di zucchina al curry di Barbara di Inchiostro e farina: http://inchiostroefarina.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchine.html ingredienti: 3 zucchine grandi, 200 gr di tofu, 10 foglie di basilico, poco olio extravergine d'oliva, curry in polvere a piacere, 1/2 cipolla bianca preparazione: in una padella fate riscaldare un filo d'olio per rosolare la cipolla tritata. Tenendo il fuoco basso, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle e il curry, e fate cuocere per 15 minuti. Togliete dal fuoco e aggiungete le foglie di basilico. In un recipiente alto, mettete il tofu sbriciolato e il contenuto della padella e tritate col minipimer fino a ottenere una crema. Ancora calda, servitela con un piatto di pasta, oppure aspettate che si raffreddi e spalmatela sul pane carasau o sulle bruschette. Vellutata di zucchine con olive taggiasche, zenzero e menta di Lydia di Naturaemente in cucina: http://naturaementeincucina.wordpress.com/2012/07/10/vellutata-di-zucchine-con-olive-taggiaschezenzero-e-menta-per-salutiamoci/ (per 3-4 persone) • • • • 4 zucchine qualc he manciata di olive taggiasche snocciolate qualche foglia di menta zenzero e sale q.b.

Preparazione 1. Lavare bene le zucchine e tagliarle a tocchetti (non siate precisi dato che poi il tutto verrà frullato) 2. Mettere le zucchine in una casseruola, coprire con acqua e aggiungere del sale (aggiungendo le olive alla fine non è necessario in questa fase utilizzare olio) 3. Portare a bollore, coprire con un coperchio e cuocere per almeno 15 min 4. Nel frattempo tagliuzzare le olive (lasciatene qualcuna per guarnire) 5. Al termine della cottura frullare le zucchine con un frullatore a immersione 6. Aggiustare di sale e un pò di zenzero 7. Aggiungere le olive tagliuzzate 8. Lavare le foglie di menta 9. Guarnire la vellutata con le olive intere messe da parte e le foglie di menta tagliuzzate 10.Servire calda e .. Buon appetito! Varianti : in mancanza di olive, assaporate la vellutata solo con un filo di olio extravergine di oliva. Crema di zucchine al curry di Federica di Spiga di grano: http://laspigadigrano.blogspot.it/2012/07/crema-di-zucchine-al-curry-per.html Ingredienti per quattro bicchierini: 3 zucchine 1/2 cucchiaino di curry 2 cucchiai di panna di soya 1/2 cipolla dorata olio evo, un pizzico di sale integrale Procedimento:

Mettere sul fuoco una padella in acciaio con il fondo alto, ungerla con due cucchiai di olio evo ed appena sarà ben caldo aggiungere il curry. Appena quest'ultimo avrà profumato l'olio unire le zucchine tagliate a tocchettini (e private della parte centrale dove sono a volte presenti i semi più grossi) e la cipolla affettata finemente; per aiutare la cottura unire mezzo bicchiere di acqua ed il sale. Appena le verdure si sfalderanno saranno pronte. Frullarle con la panna di soya lasciandone da parte due cucchiaini. Versare la cremina fredda o tiepida nei bicchierini, decorate con la panna ed una spolverata di curry, servirla con dei buoni grissini magari fatti in casa perfetti per raccogliere la vellutata e mangiarla. Crema tiepida di zucchine e frutta secca di Nora de La felice stagione: http://lafelicestagione.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-le-zucchine.html Ingredienti 3 zucchine 3 patate brodo vegetale (non di dado) q.b. 4 cucc.ai di yogurt naturale 3 cucc.ai di olio extravergine d'oliva 4 cucc.ai di pinoli una manciata di uvetta sultanina 1 spicchio d'aglio un bel ciuffo di basilico fresco pepe Mondare le zucchine e sbucciare le patate. Tagliare tutto a pezzetti e mettere in una pentola a bordi alti. Coprire a filo con il brodo e portare a bollore. Cuocere 10-15 minuti. Spegnere e lasciare intiepidire. Nel frattempo tostare in un padellino antiaderente i pinoli senza farli bruciare. Ammollare l'uvetta. Ridurre in crema le verdure con il frullatore ad immersione e distribuire nelle fondine. Mettere un cucchiaio di yogurt al centro di ogni piatto. Cospargere con una manciata di uvetta strizzata bene e di pinoli. Soffriggere l'aglio nell'olio, eliminarlo e friggere per pochissimo il basilico spezzettato. Distribuire il basilico fritto nei piatti e irrorare con l'olio. Cospargere con una macinata di pepe e servire subito. Bon appétit! Note a margine. E una crema da servire a temperatura ambiente, non fredda. Lo yogurt si può anche mescolare al passato ma io preferisco che si senta come ingrediente perché mi piace il contrasto di sapore e di temperatura. Zuppa crudista con lenticchie germogliate, zucchine e arame di Saretta di Defelicitateanimi: http://defelicitateanimi.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchinosamente-4-e.html 50/60 gr di lenticchie germogliate per almeno 3 gg 1 zucchinona dell'orto/bio 1 origano secco di Sicilia 1 cucchiaino di miso bianco(oppure un po' di dado casalingo vegetale) lievito alimentare olio evo 1 forchettata di alghe arame in vasetto o secche da ammollare e scottare Semplicissimo:fate bollite mezza tazza di acqua in cui scioglierete il miso/dado casalingo(che sarà il vs brodo).Mondate la zucchina e frullatela con i germogli e l'origano, rendendola fluida con il brodo.Condite con lievito alimentare ed olio evo ed impiattate aggiungendo una forchettata di alghe arame in vasetto o fatte da voi scottandole leggermente dopo un ammollo di 15 minuti e condite con tamari(o shoyu che è più leggero in estate)

RISO, ORZO QUINOA, COUS COUS o altri cereali
Riso integrale con fiori di zucca ed erbe aromatiche di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/riso-integrale-fiorito-con-fiori-di.html 200 gr di riso integrale già cotto

acciughe 6 (sostituibili con alghe arame o hiziki, o funghi shitake, per una versione vegan) un cipollotto viola fresco (compresa la parte verde) origano o maggiorana freschi capperi (facoltativi) una ventina di fiori di zucchina semi di sesamo neri shoyu olio extra vergine d'oliva Non arricciate il naso per la cottura del riso integrale, viste le temperature del periodo. Il consiglio è di prepararlo la sera prima, dopo cena, chiudendovi alle spalle la porta della cucina (per assorbimento d'acqua del doppio del suo volume e lasciato riposare perchè si sgrani bene). Anzi, preparatene una quantità consistente che potrete utilizzare in preparazioni diverse, oltre a questa, visto che dura in frigorifero 2-3gg. (insalate di riso, riso saltato, sformati, ecc...) In una pentola antiaderente, scaldate un paio di cucchiai d'olio e stemperatevi le acciughe. Unite il cipollotto tagliato a spicchi non troppo sottili e saltate a fuoco vivo per qualche minuto. Nel caso usiate le alghe o i funghi shitake (entrambi secchi, ma preammollati in acqua fredda), tenete conto che richiederanno una cottura più lunga rispetto ai cipollotti, quindi regolatevi con coperchio e un po' d'acqua. Lavate e mondate i fiori, eliminando il pistillo, se duro. Tagliateli ad anelli ed appassiteli molto brevemente insieme al cipollotto. Condite il riso con un goccio d'olio e un po' d'origano o maggiorana tritata. Impiattate con cipollotto e fiori, guarnendo con capperi, semi di sesamo e ancora maggiorana o origano freschi. Condite con qualche goccio d'olio ancora, emulsionato con shoyu (salsa di soya più leggera rispetto al tamari). Insalata di riso integrale in bauletto di zucchina di Dealma de La via Macrobiotica: http://blog.laviamacrobiotica.it/insalata-di-riso-in-bauletto-di-zucchine/ 150 g di riso integrale a chicco lungo 1/2 panetto di tempeh 4 zucchine tonde 1 carota 1/2 daikon o 5-6 ravanelli 100 g di fagiolini 150 g di mais 2 cucchiai di capperi 1 cucchiaio di acidulato di umeboshi 2 cucchiai di semi di girasole 2 cucchiai di tamari o shoyu basilico olio extravergine d’oliva semi di alfa alfa o di papavero Lava bene il riso e lascialo in ammollo tutta la notte. Lessalo con il doppio del volume di acqua e un pizzico di sale per 20 minuti circa con il coperchio, lasciando solo una piccola fessura. Quando l’acqua è quasi completamente assorbita, spegni e lascialo riposare coperto. Porta a bollore dell’acqua salata per scottare le zucchine 5 minuti. Raffreddale sotto l’acqua e taglia la parte superiore con il gambo, senza buttarla. Ora scava l’interno con un coltello e un cucchiaino. Tieni da parte la polpa estratta, non si butta niente! Mentre il riso cuoce, taglia a cubetti il tempeh e friggilo in padella con olio caldo per 5 minuti rigirandolo spesso. Quando è ben dorato mettilo da parte. Nella stessa padella puoi saltare le verdure. Taglia le carote e il daikon a cubetti (o a rondelle i rapanelli) e i fagiolini a cilindretti. Salta in padella con un filo d’olio prima i fagiolini e quando sono a metà cottura aggiungi carote e daikon. A fine cottura aggiungi la polpa delle zucchine a cubetti, sala con tamari o shoyu o sale e cuoci ancora 1 minuto. Quando il riso è pronto lascialo raffreddare oppure passalo velocemente sotto l’acqua fredda. Unisci il riso alle verdure, quindi aggiungi i capperi, il mais, il basilico, l’umeboshi e i semi di girasole. Se ti piace puoi aggiungere anche un po’ di succo di limone oppure di zenzero. Riempi le zucchine con l’insalata di riso, decora con i semini e i bauletti sono pronti!

Zucchine, fichi, funghi e ribes con cous cous di mais (o altro cereale) di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/zucchine-fichi-funghi-e-ribes-con-cous.html per 3-4 persone: 250 gr di cous cous (il mio è giallo perchè di mais e riso quindi anche involontariamente gluten free, per chi necessita, ma andrà bene qualsiasi tipo, oppure riso o burghul o quinoa, anche colorati in cottura con zafferano, volendo) 2-3 zucchine medie 4 fichi (i miei verdi, ma anche neri) una tazza di ribes rosso 300 gr di funghi prataioli affettati un po' di cocco fresco a pezzetti o grattugiato (facoltativo) timo limone olio extra vergine d'oliva pepe shoyu Cuocere come consueto il couscous (o altro cereale scelto) e lasciar raffreddare e sgranare bene con le mani. Cuocere le zucchine alla griglia. Saltare i funghi in padella con un velo di olio e aglio a fuoco vivo (non devono risultare lessati). Insaporirli, ancora sopra il fuoco, con qualche goccia di shoyu che li caramellizzerà un poco. Impiattare, unendo anche i fichi lavati e tagliati a spicchi, e condire con una vinaigrette a piacere. Qualche idea: - olio+senape+limone+sommacco oppure - olio+aceto alla lavanda (per l'aceto alla lavanda: mettete a macerare qualche infiorescenza di lavanda in mezzo bicchiere di aceto di mele, per una giornata, quindi filtratelo.) - olio+sciroppo di melograno+limone+peperoncino oppure - olio+salsa di soia+limone+zenzero, oppure - olio+acidulato di umeboshi, malto di riso oppure - olio+miso bianco+limone+green curry, ecc... con pepe, erbette aromatiche a gogò e il cocco a pezzetti o grattugiato. Zucchine, ceci e pesche alla lavanda con riso (o altro cereale) di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/zucchine-ceci-e-pesche-alla-lavanda-per.html due pesche gialle, dolci e mature un cucchiaino di fiori di lavanda edibile un cucchiaio d'olio e.v.o. un pizzichino di sale riso integrale cotto (vedi qui) q.b. ceci cotti q.b. rosmarino ed erba cipollina olio, sale, pepe 4-5 zucchine saltate in padella olio, aglio e shoyu Lavare e sbucciare le pesche. Tagliarle a spicchi non troppo sottili. Lasciarle marinare con l'olio, la lavanda, il sale per almeno un'ora, al fresco. Condire intanto il riso (o altro cereale integrale a scelta) con i ceci cotti, l'olio, sale e pepe q.b e il rosmarino e l'erba cipollina tritati. Saltare a fuoco vivo, in padella, le zucchine tagliate sottili con olio e aglio e insaporite con un po' di shoyu o sale (io ho optato per questo tipo di cottura per dare un'energia diversa alle zucchine, ma se gradite un effetto estetico più gradevole invece lessatele al vapore e conditele direttamente sul piatto con olio e shoyu emulsionati). Impiattate... et voilà!

Riso Thai integrali con zucchine e pomodori secchi di Nadir di Nadirblog & sister: http://nadirblog.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-luglio-con-la-zucchina.html Ingredienti: - 160 g di riso Thai integrale- 1 cipollotto - 2 zucchine tenere - 10 pomodori secchi - 6/7 fiori (di zucca e zucchine) - olio evo - granulare veg a crudo per brodo (*) Mettere 2 cucchiaini di granulare veg a crudo in 1 litro d'acqua e portare a bollore. Mondare il cipollotto e tagliarlo, soffriggerlo dolcemente con 1 cucchiaio d'olio evo e 1 cucchiaio d'acqua, unire le zucchine lavate e tagliate a dadini, far insaporire ed unire il riso thai (sciacquato preventivamente). Far tostare un pò il riso ed unire uno o due mestoli di brodo vegetale. Nel frattempo sciacquare i pomodori secchi e lasciarli a bagno in acqua tiepida, lavare e togliere il picciolo ai fiori e asciugarli delicatamente con carta assorbente, ridurre alcuni a listarelle e lasciare gli altri interi, pennellarli con poco olio evo e passarli su una piastra rovente. Riservarli. Aggiungere brodo al riso quando necessario e dopo circa 15 minuti scolare i pomodori, tamponarli con la carta assorbente (la stessa dei fiori) e tagliuzzarli direttamente nel wok col risotto. Mescolare e unire un'altro mestolo di brodo. Coprire e quando il riso è quasi cotto unire le listarelle di fiori, lasciando quelli interi per la decorazione. Spegnere il fuoco e lasciar amalgamare per qualche minuto (ma col caldo che sta facendo anche 10 minuti vanno benissimo) servire e gustare. Quinoa con pesto di zucchine, carote ed arame di Saretta di Defelicitateanimi: http://defelicitateanimi.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchinosamente-2-resoconto.html 70 gr di quinoa mista bio 1 zucchina bio 1 carotina bio basilico del vaso origano secco una forchettata di alghe arame in vasetto 1 cucchiaio generoso di olio evo 1/2 cucchiaino di acidulato di umeboshi Sciacquate la quinoa e cuocetela ad assorbimento.Mettetela da parte.Mondate le verdure, tagliatele a tocchetti e date loro una frullata veloce nel mixer aggiungendo gli aromi.Amalgamate il pesto con la quinoa cotta, aggiungete le alghe arame, l'olio e l'acidulato di ume. Servite e gustate! Quinoa alle zucchine e semi di canapa di Daria di Gocce di Daria: http://www.goccedaria.it/item/quinoa-alle-zucchine-e-canapa.html

Ingredienti (per 2 persone): • 120 gr di quinoa • 2 carotine • 1 cipolla di tropea fresca • 1 spicchio d'aglio • 1 zucchina abbastanza grande • 1 etto di piselli (io ho usato i miei che avevo congelato, altrimenti potete usare quelli surgelati) • 2 foglie di salvia • 3 cucchiai di semi di canapa decorticati • olio evo q.b. • sale fino integrale Procedimento: Affettare la cipolla e lo spicchio d'aglio puliti e farli appassire in un po' di olio e un po' acqua, assieme alla

salvia. Aggiungere le carote tritate e i piselli e un po' di acqua e lasciar andare per una decina di minuti a fuoco basso. Nel frattempo lavare la quinoa sotto l'acqua corrente (io la metto in n passino). Grattuggiare la zucchina (con grattuggia non troppo fine). Aggiungere alla zucchina un po' di sale, olio evo e i semi di canapa. Aggiungere la quinoa alla verdura in pentola, assieme a 280 ml di acqua. Cuocere per 15 minuti a fuoco basso e pentola coperta, in modo che assorba tutta l'acqua. A fine cottura aggiustare di sale, mescolare e se è rimasta acqua lasciare riposare a pentola coperta per qualche minuto. Aggiungere le zucchine grattuggiate e servire tiepido.

Insalata di riso integrale con doppi zucchini e cannellini di Francesca de I paciocchi di Francy: http://www.paciocchidifrancy.com/2012/07/insalata-di-riso-integrale-con-doppi.html Insalata di riso integrali con doppi cannellini e zucchini Ingredienti per 2 persone (basatevi sulla vostra fame, senza seguire pedissequamente le dosi) 100 gr di riso integrale 2 zucchine 150 gr di fagioli cannellini lessati olio sale erbe aromatiche Preparazione Fate lessare il riso secondo le indicazioni della confezione (il mio l'ho fatto cuocere 45' in pentola a pressione), quindi scolatelo. Tagliate le zucchine a cubetti piccoli, quindi scottatelel brevemente in acqua leggermente salata. Scolatele e dividete in due porzioni le zucchine: una parte frullatela con circa la 1/2 dei fagioli e un filo di olio, mentre l'altra lasciatela a tocchetti e unitela al riso, con i restanti fagioli, il sale, un po' di olio e le erbe aromatiche. Mescolate bene, fate riposare, quindi servite cospargendo ogni porzione con la "crema" di fagioli e zucchini. Basmati e zizzania con taccole su crema id zucchine di Saretta di Defelicitateanimi: http://defelicitateanimi.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-ucchinosamente-3-count.html 50 gr di riso basmati integrale 30 gr di riso selvaggio canadese(zizzania) una manciata di taccole 1 cucchiaio di pesto leggero al basilico(basilico, mandorle, olio evo) 1 zucchina 5 o 6 foglie di salvia del davanzale lievito alimentare miso bianco olio di lino Cuocete il riso ad assorbimento e, gli ultimi 6 minuti aggiungete anche le taccole mondate e tagliate a tocchetti.Una volta cotto, condite il tutto con il pesto di basilico e del lievito alimentare. Mondate una zucchina e frullatela con la salvia ed un po' di brodo vegetale e miso bianco, tanto da ottenere una purea. Adagiate la purea in un piatto fondo;oliate uno stampino e pigiatevi il riso che sformerete a cupoletta. Irrorate con olio di lino e gustate. Insalata estiva di orzo e zucchine di Cristina di CookingCri: http://cookingcri.blogspot.it/2012/07/orzo-allorto-sano.html

INGREDIENTI 150 g orzo decorticato 1 pezzo di daikon

1 carota 4 zucchine baby 1 manciata fagiolini 1 cipolla rossa 1 manciata sedano olio evo 1 pizzico sale marino integrale 1 cucchiao acidulato di umeboshi 1/2 limone spremuto più zeste shoyu PREPARAZIONE Mettere a mollo l'orzo in acqua la sera precedente, poi lavarlo e cuocerlo in pentola a pressione con 3 volumi di acqua e un pizzico di sale a fuoco basso per 35 minuti dal fischio. Una volta cotto scolarlo dall'acqua residue e metterlo nell'insalatiera. Condire l'orzo con l'olio, l'acidulato di umeboshi, il limone spremuto, le zeste di limone e lo shoyou. Mischiare bene e lasciare riposare mentre ci si occupa delle verdure. Lavare e tagliare a tocchetti di dimensioni uniformi tutte le verdure, tenendo i fagiolini a parte. Cuocere i fagiolini a tocchetti a vapore su una griglia in pentola a pressione per 4 minuti circa. Cuocere tutte le altre verdure a fuoco vivo e senza acqua per 10 minuti circa in una padella con olio e un pizzico di sale, avendo cura di girare spesso. Quando le verdure sono cotte, ma non disfatte, aggiungerle all'orzo e mescolare bene, aggiustando se occorre il sapore con un po' di limone o shoyu. Lasciare riposare qualche ora in frigorifero.Tirare fuori e servire a temperatura ambiente. Buon appetito!

ANTIPASTI O PIATTI UNICI O SECONDI PIATTI
Farinata di zucchine ed alghe alla curcuma di Barbara di Inchiostro e farina: http://inchiostroefarina.blogspot.it/2012/07/farinata-di-zucchine-e-wakame-alla.html ingredienti: 2 zucchine (190 gr), circa 20 gr di alghe wakame, 200 gr di farina di ceci, 1/2 cucchiaino di curcuma, olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e pepe nero, 1 bicchiere e mezzo di acqua. preparazione: ho messo a bagno le alghe wakame, in un recipiente di acqua tiepida per circa 20 minuti (controllate le indicazioni di ammollo nella confezione). Nel frattempo ho lavato le zucchine, e le ho tagliate a rondelle. In una terrina capiente ho messo insieme la farina di ceci con l'acqua, la curcuma, il pepe e un pizzico di sale, e ho mescolato fino a ottenere una pastella non troppo densa. Ho scolato le alghe e le ho fatte stufare insieme alle zucchine e poco olio. Dopodiché ho messo le alghe e le zucchine nella terrina della pastella. Ho mescolato bene e ho sistemato tutto in una teglia con i bordi apribili, e ho infornato a 220° per 30 minuti circa. Quiche con zucchine (senza uova e burro) di Alice di Kitchenbloodykitchen http://www.kitchenbloodykitchen.com/2012/07/quiche-torta-salata-senza-uova-e-burro-allezucchine.html

Ingredienti per uno stampo da 22 cm: -Per l'impasto: 50 g di farina di miglio 175 g di farina 0 1/2 cucchiaino di sale marino integrale 1/8 cucchiaino di cremor tartaro (premiscelato con bicarbonato) 50 g di olio extravergine -Per il ripieno: 1 spicchio d'aglio 150 g di zucchine 100 g di piselli 4-5 rametti di timo fresco 100 g di mandorle pelate o anacardi

400 g di fagioli cannellini già lessati 1 cucchiaio olio extravergine 10 g di fecola di patate olio extravergine sale marino integrale pepe Per l'impasto, setacciare le farine con il cremor tartaro e il sale. Aggiungere l'olio e 60 g circa acqua gelata, quindi lavorare molto rapidamente. Se necessario aggiungere ancora un goccio d'acqua. Avvolgere l'impasto con della pellicola da cucina e lasciarlo riposare almeno un'ora in un luogo fresco. Rosolare lo spicchio d'aglio in un cucchiaio di olio. Aggiungere i piselli le zucchine tagliate rondelle. Saltarle rapidamente, spegnere il fuoco quando le verdure risultano leggermente dorate ma ancora croccanti. Aggiungere le foglioline di timo e salare. Eliminare l'aglio e lasciar raffreddare. Frullare finemente le mandorle fino a ridurle in farina. Aggiungere cannellini, fecola, un cucchiaio d'olio, 40 gr circa di acqua e frullare fino ad ottenere una crema densa ma leggermente fluida; aggiungere ancora acqua se necessario. Salare, pepare e aggiungere le verdure preparate in precedenza. Mescolare con delicatezza. Portare il forno a 180º. Usare l'impasto per rivestire uno stampo da crostata. Bucherellarlo con una forchetta e cuocerlo in bianco per 10 minuti. Versare nella base la crema di cannellini e verdure, livellare bene e rimettere in forno per 30/40 minuti o finché la crosta sarà dorata e il ripieno rassodato ma ancora morbido. Servire tiepido. Zucchine al forno ripiene di tofu e nocciole di Stella di Stella di Sale: http://www.stelladisale.it/2012/07/zucchine-al-forno-ripiene-di-tofu-e-nocciole/ 300 gr di tofu naturale 6 zucchine piccole 1 manciata abbondante di nocciole 1 cucchiaio di salsa di soia 1 pezzetto di zenzero fresco 2 cucchiai di olio evo + altro per condire erba cipollina e altre erbette per decorare Ho scavato le zucchine tagliate a metà con un cucchiaino. Ho fatto bollire il tofu tagliato a dadi per 10 minuti, poi l’ho frullato con le nocciole, la polpa delle zucchine, l’olio, la salsa di soia, lo zenzero e ho unito anche l’erba cipollina tagliata a pezzettini. Ho riempito le zucchine, cosparso con un filo d’olio ancora, sparso un po’ di lievito alimentare in scaglie, e messo in forno fino a leggera doratura, sul piatto ho aggiunto fili di scorza di limone e erba luigia (cedrina), ci sta bene anche il timo limone. Zucchine tonde ripiene di riso e tofu di Mony di Gata da Plar: http://gatadaplarr.blogspot.it/2012/07/zucchine-tonde-ripiene-di-riso-e-tofu.html (per una persona) 1 zucchina tonda grossetta o 2 piccole 60 g di riso semintegrale (che purtroppo ho terminato ed ho usato quello bianco...) 70 g di tofu al naturale 1/2 cucchiaino raso di curcuma 1 pizzico di pistilli di zafferano 1 o 2 cipollotti freschi piccoli 1/2 tazzina da caffè di vino bianco (io ho usato il Verdicchio di Matelica) sale alle erbe miste sale grosso q.b. olio evo q.b. pane grattugiato q.b. Ho lavato ed asciugato le zucchine e tolto loro il cappellino col picciolo, svuotandole con l'aiuto di un cucchiaio.

Ho cosparso l'interno delle stesse con un pò di sale alle erbe che fa la nostra Amica e vicina di casa ^^ (quest'anno ha "sfoggiato" dei bei vasetti di sale fino frullato con un mix di: salvia, rosmarino, menta piperita, santoreggia, protalo, origano e non so che altro, perchè ogni anno mettiamo insieme tutte le nostre erbette! A parte ho messo a bollire circa mezzo litro d'acqua, salando col sale grosso appena raggiunto il bollore. Non ho voluto mettere di proposito il dado vegetale (seppure bio) perchè è tra gli alimenti vietati in questa raccolta ;P Ho messo in una pentolina 1 cucchiaio circa di olio evo e i cipollotti stagliuzzati con le forbici, (sono cipollotti che ho coltivato in vaso a partire dai semi... ne ho messi talmente tanti che è cresciuto tutto fitto fitto che sembra erba cipollina, ma qui e lì spunta qualche bulbetto più grosso e uso tutto, verde compreso... :DDD ), lasciato soffriggere leggermente e quindi aggiunto il riso, precedentemente sciacquato sotto l'acqua corrente, facendolo tostare bene e sfumando poi con il vino bianco. Quindi ho versato l'acqua bollente, mescolato bene e lasciato cuocere 7-8 minuti; dopo di che ho prelevato il riso con una schiumarola trasferendolo in una ciotola di vetro, vi ho aggiunto le spezie (curcuma e zafferano), un filo di olio evo, il tofu tagliato a cubettini piccoli (più son piccoli e meglio mi vanno giù... ) mescolato bene per amalgamare e riempito compattando bene le zucchine e lasciando fuoriuscire il riso come una "montagnola" su cui ho sparso pochissimo pane grattugiato e irrorando con un filo di olio evo. Nel frattempo ho preriscaldato il fornetto a 200° Una volta foderata la piasta del forno con carta-forno, vi ho posato le zucchine, le ho coperte appena con un foglio di carta d'alluminio e infornato per 20-25 minuti, quindi ho tolto l'alluminio e lasciato dorare la superficie per altri 5 minuti fino a che si formata una sorta di crosticina croccante. Ho servito impiattando e decorando intorno con olio evo e pistilli di zafferano. Torta di farina di ceci e zucchine di Sandra di Sono io Sandra: http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/07/nel-mezzo-del-cammin-di-nostra-vita-mi.html i4 zucchine fresche fresche dell'orto 1 cipolla rossa di Tropea fresca compreso le code e relativi fiorellini 10 pomodorini 1/2 peperone rosso una fetta di melanzana viola alta 1 cm. farina di ceci acqua olio extra vergine di oliva peperoncino piccante fresco sale e pepe basilico Prendete una padella di ceramica, un filo d'olio e cominciate a mettere in ordine la cipolla affettata ad anelli compreso le code verdi, le zucchine a fette piuttosto altine, il peperone e la melanzana a quadretti, qualche fettina di peperoncino e cominciate a soffriggere. Aggiungete il sale e lasciate cuocere piano piano a coperchio chiuso e se necessario aggiungere piano piano dell'acqua per facilitare la cottura. A metà dell'opera mettete anche i pomodorini tagliati in quattro parti e continuate a cuocere. Preparate la pastella con la farina di ceci, l'acqua, il sale e un giro d'olio extra vergine di oliva. Non vi dico le quantità semplicemente perché io vado "ad occhio", fate si che sia abbastanza abbondante ma di una certa solidità. Dipende poi da come volete la torta, io la volevo spessa e soffice e ho fatto una pastella abbondante. Appena la verdura è cotta (lasciatela un po' croccante per favore!!!) aggiungete una dose generosa di basilico spezzetato e versateci la pastella di farina di ceci. Spianate bene e fate entrare fra la verdura il composto, poi abbassate il coperchio e lasciate cuocere per qualche minuto. Continuate la cottura girando la torta ogni 2/3 minuti per evitare che si bruci ma cuocetela almeno per 15 minuti perchè la farina ha bisogno di tempo. Mangiatela calda, tagliata a quadretti o a spicchi, con una bella insalata fresca come contorno o un bel pomodoro rosso condito. Io sono un'appassionata della farina di ceci e ne faccio un buon uso.... i miei non gradiscono tanto invece.... peggio per loro!!! Zucchine ripiene di miglio di Arianna di Bambini Golosi: http://bambinigolosi.blogspot.it/2012/07/zucchine-ripiene-persalutiamoci.html

una zucchina dell'orto bella grossa una tazza di miglio cotto uno spicchio d'aglio una decina di pomodorini dell'orto una decina di olive nere denocciolate erbe aromatiche fresche miste dell'orto (salvia, rosmarino, prezzemolo e basilico) olio extravergine di oliva 100% Italiano Biologico un paio di cucchiai di pangrattato integrale un cucchiaio di farina di mandorle sale marino integrale Per prima cosa ho tagliato la zucchina per il lungo e poi l'ho divisa in 4 pezzi, li ho messi nella vaporiera e li ho cotti fino a quando si sono leggermente ammorbiditi. Li ho scavati delicatamente togliendo l'interno e li ho lasciati raffreddare. In una padella ho fatto rosolare leggermente l'aglio con un due cucchiai d'olio, ho unito la polpa tolta alle zucchine, il miglio sgranato con una forchetta, i pomodorini tagliati a quarti, le olive spezzettate, un pizzico di sale e le erbe aromatiche tritate finemente. Ho lasciato insaporire qualche minuto e poi ho lasciato raffreddare, togliendo l'aglio naturalmente!!! Ho aggiunto al mio ripieno un cucchiaio di pangrattato e la farina di mandorle, ho mescolato bene e poi ho riempito le zucchine, le ho spolverate con il pangrattato rimasto, una spruzzatina d'olio e in forno a 200° fino a doratura, circa 20 minuti!!!!! Le ho servite con della verdura fresca!!!! Polpette di zucchine e tofu di Brii di Briggishome: https://briggishome.wordpress.com/2012/07/11/polpettaluzzz-alle-zucchine-e-tofu-it/ 200gr di zucchine 100gr di carote ca 150-180gr di tofu 30gr di farina di orzo e noci* basilico menta maggiorana timo buccia di mezzo lime ev acqua se l’impasto è troppo asciutto farina di miglio per arrotolare le polpette Tritare zucchine e carote insieme alle erbe e la buccia del lime, aggiungere il tofu a pezzi e frullare. Aggiungere la farina di orzo e noci e frullare ancora. Agg dell’acqua se troppo asciutto. Regolare di erbe. Formare delle palline oppure come ho fatto io, prendere un po’ composto con un cucchiaino e arrotolare nella farina di miglio. Mettere le polpettaluzz su una placca da forno coperta di carta forno. Cuocere in forno a 200° per ca 30 min oppure combinato 200° – 500w per 20min. Servire con una fresca insalata. Zucchine marinate al basilico e menta di Brii di Briggishome: https://briggishome.wordpress.com/2012/07/05/zucchine-marinate-al-basilico-e-menta-it/ zucchine basilico fresco menta fresca olio di oliva extravergine tagliate le zucchine a fettine sottili. tagliuzzate le foglie di basilico e menta. coprite con l’olio di oliva. coprite il tutto e mettete marinare in frigo 24h. usate a volontà! Spiedini fingerfood di zucchine e nocciole di Francesca de La tana del riccio http://latanadelriccio.wordpress.com/2012/07/13/finger-food-di-zucchine-e-nocciole-per-salutiamoci/

Ingredienti per una decina di finger food: una zucchina un cucchiaino di pasta di umeboshi un cucchiaio di succo di limone due cucchiai d’olio evo qualche cucchiaio di acqua 2 manciate di nocciole 2 cucchiai di lievito in scaglie Preparare un’emulsione con la pasta di umeboshi, il succo di limone, un cucchiaio di olio evo e l’acqua necessaria a formare un composto fluido. Tagliare la zucchina a fette spesse circa un centimetro e metterle a marinare per 3-4 ore in frigo in un contenitore ermetico con l’emulsione appena preparata. Mettere a bagno in acqua fredda una decina di spiedini corti per 10 minuti. Tritare le nocciole e mescolarle al lievito in scaglie. Scolare le zucchine dalla marinatura e impanarle con il composto di nocciole, adagiandole poi su un foglio di carta forno. Infilzare ogni rondella di zucchina con uno spiedino ed oliarle leggermente. Infornare a 180° finchè non si sarà formata una leggera crosticina. Servire tiepidi. Ceci neri su letto di crema di zucchine di Lo di Galline2ndlife: http://galline2ndlife.blogspot.it/2012/07/conversazioni-quasi-femminili.html 180 gr di ceci neri 5 cm di alga kombu olio extravergine d'oliva gomasio 3 zucchine prezzemolo zenzero fresco capperi sale acidulato di riso Il giorno prima mettere in ammollo i ceci con il pezzetto di acqua, cambiando l'acqua dell'ammollo più volte. Cuocere i ceci in pentola a pressione insieme all'alga per circa 20 minuti. Lavare accuratamente le zucchine, spuntale e cuocerle al vapore per 10 minuti. Frullare le zucchine nel mixer con il prezzemolo, i capperi, una grattugiata di zenzero fresco e un paio di cucchiai di acidulato di riso. Aggiustare di sale. Distribuire la crema di zucchine su un piatto, unire i ceci, condire con olio extravergine d'oliva e un pochino di gomasio. Tronchetti di zucchina ripieni di Fra di Nella cucina di Fra: http://nellacucinadellafra.blogspot.it/2012/07/tronchetti-di-zucchine-giganti.html Ingredienti per due persone: 2 zucchine giganti - 120 gr di riso integrale - 2 piccoli scalogni - 50 gr di piselli freschi - 100 gr di salmone affumicato - olio extra vergine - brodo vegetale - vino bianco secco - sale e pepe. Lavate e spuntate le zucchine e tagliatele a tronchetti di circa 5 cm. Svuotate delicatamente l'interno con uno scavino e mettete la polpa a soffriggere con uno scalogno tritato, due cucchiai d'olio, sale e pepe. Portate a cottura aggiungendo poca acqua o brodo. Frullate il tutto e tenete da parte. Disponete i tronchetti in una teglia con carta forno. Salateli e cuoceteli in forno ben caldo a 200 gr per 10/15 minuti. Preparate il riso soffriggendo lo scalogno in due cucchiai di olio. Aggiungete il riso, fatelo tostare, sfumatelo con poco vino bianco e portatelo a cottura aggiungendo il brodo vegetale quando necessario e mescolando continuamente. A metà cottura aggiungete i piselli (i miei erano freschi e congelati). A fine cottura mantecate

con la crema ricavata dalla polpa delle zucchine e aggiungete il salmone a piccoli pezzi. Ricordate di lasciare il riso leggermente al dente. Regolate di sale, pepate, se vi va. Riempite i tronchetti, irrorateli con poco olio e passateli nel forno ancora caldo per 10 min. Uova, quinoa e zucchine di Sandra di Sono io Sandra: http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/07/la-storia-di-una-canoa-e-delle-zucchine.html per le uova ripiene: 1 uovo sodo a testa quinoa pesto di zucchine olio extra vergine di oliva sale e peperoncino piccante basilico fresco olive in salamoia pomodoro maturo a fettine Tostale la quinoa e poi lessatela in acqua leggermente salata (2 parti di acqua e una di quinoa). Una volta cotta scolate l'acqua in eccesso se ce n'è. Lessate le uova e togliete la punta in modo che appoggino bene sul piatto e non dondolino. Poi taglietele a metà e togliete il tuorlo. per il pesto di zucchine: 3 grosse zucchine verdi fresche una manciata di mandorle pelate 3 pomodori secchi qualche foglia di basilico olio extra vergine di oliva sale Lavate le zucchine e tagliate la parte verde lasciando il bianco interno. Mettetele nel frullatore. Mettete in acqua calda i pomodori secchi, che perderanno un po' del sale e si ammorbidiranno. Prendete le mandorle e sminuzzatele grossolanamente. Mettetele nel frullatore. Strizzate e tagliate a listarelle i pomodori. Metteteli nel frullatore. Lavate una decina o più di foglie di basilico e asciugatele. Mettetele nel frullatore. Sbucciate uno spicchio d'aglio piccolo. Tagliatelo in quattro. Mettete una parte nel frullatore. Sale, olio e accendete. Controllate e aggiungete olio fino a che non avrete ottenuto un pesto abbastanza fine. Prendete la quinoa, aggiungete un paio di cucchiani di pesto e il tuorlo delle uova. Mischiate tutto e aggiustate di sale. Riempite le uova a metà. Con la quinoa avanzata ho fatto delle palline e le ho appoggiate su delle fettine di pomodoro.... ottimo abbinamento. Terrina vegana di zucchine e pomodori di Lauretta di Indigesto latticino: http://lindigestolatticino.blogspot.it/2012/07/terrina-vegana-di-zucchine-e-pomodori.html 3 zucchine medie 5 pomodori maturi 1 cipolla rossa piccola 50 gr pane grattugiato (io ho usato quello integrale di mia produzione) 50 gr semi di girasole 25 capperi dissalati* 1 mazzetto di basilico 1 mazzetto di timo olio evo sale marino integrale Per prima cosa ho affettato per il lungo le zucchine (spessore di 2/3 mm), le ho disposte sulla placca del forno rivestita di carta forno, spennellate con olio allungato con acqua e salato leggermente e passate in forno per 5/10 minuti a 190°.

Nel frattempo ho tritato finemente la cipolla, sbollentato i pomodori per pochi secondi in acqua bollente, li ho pelati, ho tolto i semi e tagliati a dadini. Ho fatto soffriggere in una padella con poco olio evo la cipolla per 5 minuti, ho aggiunto i pomodori e cotto per altri 5 minuti. Ho tolto dal fuoco e aggiunto il basilico spezzettato (con le mani). In una ciotola ho unito il pangrattato, i semi di girasole tritati, il timo sfogliato e i capperi (dissalati) anch'essi tritati. Ho foderato con carta forno una terrina, ho disposto uno strato di zucchine sul fondo, versato tutti pomodori (attenzione che non siano molto acquosi) e coperto con le rimanenti zucchine. Ho coperto la superficie con il mix di pangrattato, semi di girasole, timo e capperi e un filo di olio evo. Sta in forno a 190° per circa 20 minuti (io l'ho lasciata anche un 5 minuti in più). *La ricetta originale in realtà prevedeva olive nere al posto dei capperi, ma non avendone in casa ho optato per questa soluzione, che non è affatto male. Tzatziki con le zucchine di Felicia di Le delizie di Feli: http://ledeliziedifeli.wordpress.com/2012/07/18/il-mio-tzatziki/ Ingredienti: 1 zucchina di medie dimensioni circa 130 gr 1 vasetto di yogurt di soia autoprodotto 150 gr poco zenzero fresco grattugiato il succo di ½ limone sale blu di Persia Procedimento: Una preparazione velocissima. Lavare accuratamente la zucchina, grattugiarla con una grattugia a fori grossi, depositarla in un colino, salare leggermente e far riposare per almeno 30 min. Con un cucchiaio o con le mani, strizzarla delicatamente per far perdere l’acqua di vegetazione. In una ciotola miscelare lo yogurt di soia, lo zenzero grattugiato e il succo di limone, unire le zucchine, amalgamare, assaggiare ed eventualmente aggiustate di sapore. Riporre il tutto nel colino e far riposare per almeno 30 min. Non è il vegrino, non è necessario farlo addensare, la zucchina crea l’effetto cremoso e corposo. La salsa deve rimanere abbastanza fluida. Ritirare il tzatziki in un contenitore e riporre in frigorifero sino al momento di utilizzarlo. Sformatini multicolor di zucchine di Libera di Accanto al camino: http://accantoalcamino.wordpress.com/2012/07/19/sformatini-multicolori-di-zucchine-e-salutiamoci-suvvia/ Ingredienti per uno sformatino: • • • • • • • • • • • • • 3 zucchine piccole freschissime, 1 melanzana piccola, 1 carota piccola, 3 pomodori rossi maturi, foglioline di basilico fresco, 1 spicchio d’aglio (metà per la melanzana, metà per le zucchine), pinoli tostati, fiocchi di lievito di birra, semi di zucca tostati e tritati, sale affumicato, pepe verde, olio EVO, olio di semi di zucca per la “pennellata” finale.

Come fare: preriscaldare il forno a 180°C. Incidere a croce la buccia dei pomodori e sbollentarli per pochi secondi in acqua bollente, pelarli, eliminare i semi e l’acqua di vegetazione, tritare la polpa. Sbucciare le melanzane con il pelapatate ed ottenere dalla buccia delle striscioline che sbollenteremo (per ultime!!!) in acqua salata per la decorazione. Tagliare la polpa della melanzana a cubetti piccolissimi (se le melanzane sono fresche non necessitano del

solito riposo sotto sale) e cuocerla in un tegame con l’olio, mezzo spicchio d’aglio (che poi toglieremo) la polpa di pomodoro, aggiungere qualche fogliolina di basilico spezzettato, cuocere a fuoco vivace per qualche minuto, salare e pepare. Togliere le melanzane e mettere nello stesso tegame aggiungendo un filo d’olio e il mezzo spicchio d’aglio avanzato, le zucchine pelate (come si è fatto per le melanzane, conservare le striscioline di buccia più qualche strisciolina di polpa e sbollentarle per 1 minuto per renderle “pieghevoli”) e tagliate a rondelle sottili, aggiungere le foglioline di basilico e rosolare per pochi minuti, devono rimanere croccanti, aggiustare di sale e pepe. Ricavare dalla carota altre striscioline per la decorazione, queste richiedono qualche minuto in più di sbollentatura. Man mano che avrete sbollentato le striscioline di verdura appoggiatele su una carta assorbente, ungere lo stampino e formare una corolla alternando i colori a piacere, fare uno strato con le melanzane, uno con le zucchine, qualche pinolo ed una spolverata di fiocchi di lievito, continuare alternando e terminare con le zucchine, qualche pinolo. Cuocere in forno a bagnomaria a 180°C. per 30 minuti. sfornare, lasciar intiepidire e sformare su un piatto, condire con un filo d’olio EVO e spolverizzare con i fiocchi di lievito, semi di zucca tritati e tostati e qualche goccia per decorare con l’olio di semi di zucca

Insalata di lenticchie, arance e zucchine di Simonetta di Zizi scimmiettacuriosa: http://ziziscimmiettacuriosa.blogspot.it/2012/07/affettuose-zucchine-allarancia-con.html 70 grammi di lenticchie di Colfiorito bio (fatele lessare con un po' di cipolla sedano e carota..e sale) Aggiungete la zucchina julienne (ma tipo erba cipollina.. con il dovuto attrezzino) 2 cucchiaini di olio evo un po' di succo di arancia ( e qualche fettina fina fina) infine grattugiateci anche un po' di scorzetta ( tanto è bio) e spolverizzate con un po' di curcuma tutto sulle tonalità del colore oro-arancio.... Sformatini di miglio con curcuma, zucchine e fiori di Sandra di Un tocco di zenzero: http://www.untoccodizenzero.it/index.php/ricette/secondi-piatti/salutiamoci-luglio-e-le-zucchine-sformato-dimiglio-con-curcuma-e-vadouvan-con-zucchine-e-fiori/ dose per 4 persone miglio decorticato Alce Nero bio grammi 150 zucchine baby con fiore grammi 200 aglio 1 spicchio curcuma 1 cucchiaino Vadouvan** 1 cucchiaino abbondante olio e.v.di oliva cultivar taggiasca sale & pepe cuocere in abbondate acqua (con un pizzico di sale) il miglio. Scolare bene. Nel frattempo che il miglio cuoce, preparare le zucchine. Tagliare il fiore e pulirlo accuratamente con un panno umido. Affettare le zucchine con una mandolina. In una padella mettere un cucchiaio d’olio e lo spicchio d’aglio. Scaldare per un paio di minuti (per insaporire l’olio) e poi togliere. Cuocere per pochissimi minuti le zucchine, lasciandole croccanti. Aggiungere i fiori all’ultimo, a fuoco spento. Mescolare il miglio con la curcuma e il Vadouvan, aggiungendo un filo d’olio e del sale se necessario. Oliare 4 formine di alluminio, foderare il fondo con per primi i fiori di zucchina, successivamente le zucchine. Riempire infine con il miglio aromatizzato, schiacciando bene il composto con un cucchiaio. Cuocere in forno caldo (180°) per 20/25 minuti. Servire tiepido. ** Vadouvan: è una miscela di spezie (cipolla, scalogno, aglio, semi di senape, foglie di curry, curcuma, cumino, pepe nero, fienogreco) che venne creata in India, da un cuoco francese, ai primi del 900. Pare che in India venga utilizzata poiché è considerata la versione più aristocratica del curry. È utilizzata da molti chefs per dare carattere alle preparazioni. Si consiglia di usarla con parsimonia proprio per l’aroma e il sapore intenso che conferisce ai piatti. Muffins con fiori di zucca e basilico di Camiria di Una V nel piatto: http://www.unavnelpiatto.it/ricette/muffins-fiori-di-zucca-e-basilico.php

farina di farro bio - 150 gr amido di mais - 50 gr olio evo locale bio - 1 cucchiaio aglio in polvere - q.b basilico - 2 ciuffi fiori di zucca dell'orto - 10 pz impasto - 4 decorazione muffins lievito per dolci - 3 cucchiaini semi colmi acqua frizzante - q.b sale marino integrale fino - q.b semi di zucca bio - 10 gr Setacciare tutti gli ingredienti secchi all'interno di una ciotola, farina, amido e lievito. Unire i 10 fiori di zucca precedentemente lavati, asciugati, privati del pistillo e tagliati finemente. Unire anche il basilico precedentemente lavato e spezzettato con le mani. Il cucchiaio di olio evo, un bel pizzicotto di aglio in polvere e di sale marino fino ed infine i semi di zucca. Versare sugli ingredienti secchi , mescolando il composto con un frustino, dell'acqua frizzante, tanta quanto basta a rendere il composto cremoso, liscio e senza grumi. Una pastella semi-densa. Ungere i pirottini da muffins, io ho impiegati i 4 in ceramica, e versare 3/4 del composto in ogni pirottino. Su do ognuno di questi adagiare sulla superficie un fiore di zucca intero privato anche questo del pistillo. Infornare e cuocere i muffins in forno caldo a 180° per circa 30 - 35 minuti, fate la prova stecchino a fine cottura. Gazpacho alle zucchine di Cindy di Cindystarblog: http://cindystarblog.blogspot.it/2012/07/gazpacho-alle-zucchine.html 400 g di zucchine chiare 200 g di pomodori verdi 80 g di pane (integrale) raffermo 1 peperone verde 1 cetriolo succo di limone olio extravergine di oliva sale erba cipollina per guarnire Mettere il pane a tocchetti un ammollo finchè ben morbido con qualche cucchiaio di acqua e di succo di limone. - Spuntare le zucchine, spuntare e pelare il cetriolo, pelare il peperone e privarlo dei semi e delle nervature bianche, quindi tagliare tutte le verdure a pezzetti, anche i pomodori. - Mettere le verdure nel frullatore insieme al pane ammollato e il suo sugo, unire un paio di cucchiai di olio e frullare bene. regolare di sale. - Conservare fino al momento di servire in frigorifero, quindi distribuire il gazpacho nei bicchieri e guarnire con erba cipollina, fiori commestibili (nella foto un nasturzio), un crostino di pane o un fettina di limone. - Servire accompagnato da crostini/crackers/grissini di pane integrale. Rotolini di zucchine marinate con caprino vegan di Ravanello di Ravanello curioso: http://ravanellocurioso.wordpress.com/2012/07/21/rotolini-di-zucchine-marinate-con-caprino-veg-e-pesto-dipomodori-secchi/ Occorrente per ca 30 rotolini: • • • 2 Zucchine bio 500 gr di caprino veg scolato per 3 gg Pesto di pomodori secchi

Ingredienti e procedimento per singole preparazioni Zucchine marinate: • • • • • 2 zucchine affettate longitudinalmente o con una mandolina o con l’affettatrice elettrica 1/2 spicchio d’aglio bio qb 2 C di succo di limone bio origano bio qb olio EVO qb

Emulsionare tutti gli ingredienti della marinata, versare sulle zucchine e mettere in frigo per qualche ora.

Caprino veg: • Mettere a scolare, per almeno 3 gg, 500 gr di yogurth bio di soia, con un pizzico di sale ed 1 C di limone spremuto 1 T di pomodori secchi bio, ammollati per un paio d’ore ½ T di mandorle pelate bio o di pinoli bio ½ spicchio d’aglio bio origano bio qb basilico bio qb sale integrale qb 1 piccolo pomodoro fresco tagliato a dadini (facoltativo)

Pesto di pomodori secchi: • • • • • • •

Scolare i pomodori secchi e tenere da parte l’acqua di cottura in caso di necessità. Tagliarli grossolanamente e metterli nel mixer; frullare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto granuloso e non completamente liscio. Se necessario aggiungere un poco di acqua di ammollo dei pomodori. Unire il caprino con il patè di pomodori secchi, mescolando con delicatezza; otterrette una crema molto saporita che ci servirà come ripieno dei rotolini di zucchina. Assemblare i rotolini: Scolare le zucchine dalla loro marinatura (questa la conserverete per condire un’insalata o per cucinare). Su ogni fetta di zucchina mettere: • • un cucchiaino generoso d’impasto da un lato ed una puntina di cucchiaino dall’altro;

arrotolare partendo dal lato con la maggiore quantità di caprino veg, girare e girare: l’ultimo “giro” rimarrà ben fermo ed assicurato grazie alla sigillatura data dalla piccola quantità di caprino applicata (diciamo che funzionerà come una … colla!). Zucchine ripiene di quinoa e verdure di Michela di Feel free gluten free: http://feelfreeglutenfree.wordpress.com/2012/07/22/salutiamoci-mangiar-bene-per-stare-bene-zucchine 1 bicchiere di quinoa*; 2 bicchieri d’acqua; un pizzico di sale integrale; 1 cetriolo; 2 carote; 3 foglie di insalata; qualche strisciolina di cavolo cappuccio; 3 zucchine di media dimensione. (Ma non prendetemi alla lettera, andate un po’ a occhio, ho la bilancia rotta, quindi non sto pesando più nulla!!). Questo il procedimento: ho tagliato le zucchine della dimensione (più o meno) di un maki sushi (a me sono venuti tre bocconcini per zucchina, ma tutto dipende dalle dimensioni delle zucchine) e le ho cotte a vapore. Appena la parte interna è diventata morbida le ho tolte dal fuoco e le ho lasciate raffreddare. Nel frattempo ho cotto la quinoa nel doppio di acqua (leggermente salata) del suo volume per 10/15 minuti. Ve ne accorgete subito quando è cotta: l’acqua si assorbe completamente e il chicco libera un piccolo germoglio bianco. A questo punto ho scavato la polpa della zucchina lasciando 2 mm di bordo ma in modo da avere dei bei cilindri vuoti. Ho tagliato le foglie di insalata e ho rivestito la parte interna della zucchina che ho poi riempito di quinoa. Ho tagliato a fiammifero le carote e i cetrioli e li ho inseriti in mezzo al ripieno. In fine ho messo il cavolo cappuccio a striscioline per completare la decorazione. Li ho lasciati riposare per un paio d’ore a temperatura ambiente (30 gradi, ihihih) e poi li ho mangiati accompagnati dalla salsa tamari*. Direi proprio gustosi e leggeri, visto che non ho aggiunto neppure un filo di olio! Ma chiaramente li potete servire come meglio credete. Zucchine con tofu e frutta secca di Patrizia de La via delle Rose: http://myviadellerose.wordpress.com/2012/07/23/zucchine-e-tofu Per due persone 2 piccole fresche e sode zucchine 100 gr di tofu naturale 2 piccoli cipollotti con gli steli

1 cucchiaino di zenzero fresco tritato 1 spicchio d'aglio il succo di un limone bio la scorza di mezzo limone grattugiata 2 cucchiai di salsa di soia 2 cucchiai di olio extra vegine d'oliva 1 cucchiaio di olio di sesamo 1 cucchiaio di pinoli 1 cucchiaio di frutta secca (uvetta,cranberries) Sgocciolate il tofu dalla sua acqua ( per meglio asciugarlo potrete metterlo tra due o tre fogli di carta assorbente e chiuderlo bene, lasciarlo cosi' per mezz'ora), poi tagliatelo a cubetti da 3 a 5 cm cubi. Lavate e tagliate le due zucchine allo stesso modo e nelle stessa dimensione del tofu. Preparate la marinatura: mescolate emulsionando gli ingredienti liquidi, aggiungete la cipolla tagliata sottilmente insieme ai sui steli, schiacciate l'aglio con l'apposito attrezzino e mescolatelo nei liquidi, grattugiate la scorza del mezzo limone ed aggiungetela insieme allo zenzero. Mescolate in una terrina la marinata insieme al tofu ed alle zucchine. Aggiungete l'uvetta ed i pinoli. lasciate riposare per mezz' ora in frigo. Prendete una padella antiaderente e scaldatela con il fondo leggermente spennellato di olio. Fate dorare i cubetti di tofu per pochi minuti da una parte e dall'altra. Disponeteli in una terrina. Nella stessa padella versate il liquido della marinata e le zucchine. Fate saltare per 2 minuti a fuoco vivace. Aggiungete poca acqua nel caso si asciugasse troppo il liquido, comunque le zucchine devono rimanere quasi crude. Aggiustate di sale se lo preferite, tenendo conto che la salsa soia é già abbastanza salata. Mescolate zucchine e tofu insieme, distribuite nelle coppette e servite caldo oppure freddo come antipasto oppure accompagnando delle ciotoline di riso in bianco. Fiori di zucchina ripieni profumati alla curcuma di Cindy di Cindystarblog: http://cindystarblog.blogspot.it/2012/07/fiori-di-zucchina-ripieni-profumati.html Per 6 fiori di zucchina: un pugno di riso thai rosso una falda di peperone rosso uno spicchio di melanzana senza buccia un paio di cucchiai di pisellini surgelati basilico e prezzemolo tritati un pezzetto di ricotta affumicata pomodorini ciliegini olio extravergine di oliva curcuma * sale - Lessare il riso per circa mezzora in acqua leggermente salata. A parte lessare i piselli (io lio ho cotti insieme al riso ma ahimè, idea malsana perché cuocendo il riso rende l'acqua scura e i piselli diventano così verdino spento). - Nel frattempo tagliare a cubetti molto piccoli la melanzana ed il peperone. Saltare in padella a fiamma vivace le verdure con qualche cucchiaio di olio, salare e cuocere qualche minuto finchè tenere. Aggiungere il riso e i piselli ed una grattatina di ricotta ed insaporire amalgamando bene. Per ultimo spolverare con il prezzemolo e il basilico. - Togliere il picciolo e i rametti della corolla ai fiori di zucchina, con una forbice tagliare delicatamente un lato fino alla corolla, levare anche il pistillo e farcirli con il composto. Richiuderli bene, attorcigliando anche la punta e disporli in una pirofilina (o su carta forno) leggermente oliata. Grattugiare sopra ancora della ricotta. - Sciogliere in una tazzina mezzo cucchiaino di curcuma con qualche cucchiaio di olio e versare sopra ai fiori. Infornare in forno caldo a 190/200° per circa 10 minuti. - Fare una piccola dadolata con qualche ciliegino, salare e condire con olio. Servire i fiori con la dadolata di pomodorini. Peperoni ripieni di zucchine e pesto al forno di Twostella de Il giardino dei ciliegi: http://giardinociliegi.blogspot.it/2012/07/peperoni-verdi-ripieni-di-zucchine-e.html peperoni verdi zucchine trombette di albenga avena cotta (lessata in acqua salata per 50 minuti)

lenticchie lessate rosmarino basilico mandorle lievito in scaglie (sostituto del parmigiano) olio e.v.o. sale marino integrale uovo 1 pan grattato home made, di pane vero Pulire e tagliare a rondelle le zucchine trombetta. Porle in un tegame con olio e.v.o. e un rametto di rosmarino. Condire con sale e cuocere coprendo il tegame per circa dieci minuti. Preparare il pesto tritando le foglie di basilico, con un pizzico di sale e qualche mandorla. Condire con olio e.v.o. Tritare le zucchine (grossolanamente) e raccoglierle in un recipiente. Unire qualche cucchiaio di pesto, un cucchiaio abbondante di lievito in scaglie, qualche cucchiaio di avena e di lenticchie. Legare con un uovo. Preriscaldare il forno a 180°. Tagliare la calotta dei peperoni verdi e privali del torsono, della parte bianca e dei semi. Il una teglia, foderata di carta forno disporre i peperoni riempiti con la farcia di zucchine e pesto. Irrorare con un goccio d'olio e finire con qualche cucchiaio di pan grattato. Cuocere in forno per circa 45-50 minuti. Gustare tiepidi con una insalatina, magari di pomodorini e fagiolini con un goccio di aceto Zucchine ripiene di lenticchie di Cinzia T: di Mammarum: http://mammarum.blogspot.it/2012/07/ssssssquisssite-quessste-zucchine.html Ingredienti (per 2 persone): 4 zucchine 100g di lenticchie rosse decorticate 1/2 cipolla 2 cucchiai di passata di pomodoro Procedimento: Tagliate e lavate le zucchine, conservando anhe le parti tagliate se volete proporle come serpentini! Con l'apposito attrezzo svuotate le zucchine e lessatele in abbondante acqua (se volete potete salarla). Come se doveste fare un ragù di lenticchie, stufate in una padella la mezza cipolla con un goccio d'olio e un po' d'acqua, aggiungete le lenticchie e portate a cottura aggiungendo acqua all'occorrenza, un pizzico di sale e la passata di pomodoro. Nel frattempo scolate le zucchine e fatele intiepidire. Una volta pronto il ripieno di lenticchie, mettetelo in una sac a poche e riempite le zucchine. Spennellatele con un cucchiaio di olio, passatele nel pangrattato e cuocetele in forno a 180° per una decina di minuti scarsa. Tagliate il corpo dl serpente a rondelle. Usate la parte tagliata della zucchina per la testa del serpentone: 2 granelli di pepe per gli occhi (o quello che avete, tipo du pezzetti di olive, due cappari)(e mi raccomando dite ai bimbi che non si mangiano!) e la buccia di un pomodorino per la lingua! Insalata estiva vegetariana con tofu di Gaia di Shake and bake: http://www.shakeandbake.it/2012/07/insalata-estiva-vegetariana Ingredienti (per 1) 1 panetto di tofu da 120g 1 zucchina media 1 pesca noce soda insalata a piacere fagiolini a piacere per il condimento 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 1 pizzico di sale succo di mezzo limone La preparazione è davvero molto semplice:

grigliate la zucchina affettata molto sottilmente, la pesca ridotta in spicchi sottili e il tofu a fette o in dadolata; riunite poi il tutto in una terrina con l’insalata che avete scelto, ( vi consiglio una lattuga o una riccia rossa ) e i fagiolini lessati. Nel frattempo preparate il condimento amalgamando con una forchetta l’olio, il succo di limone e il sale fino a ottenere un’emulsione; condite l’insalata con questa citronette e servite subito. Orata in barchette di zucchine di Mony di Gata da Plar: http://gatadaplarr.blogspot.it/2012/07/orata-in-barca.html 8 zucchine bio belle cicciotte 2 orate medie già eviscerate polvere d'arancia q.b. 20-25 olive tipo Leccino pane grattugiato q.b. sale alle erbe sale fino q.b. 1 spicchio d'aglio erba cipollina un ciuffetto 5-6 foglioline di mentuccia olio evo q.b. Schiacciare l'aglio con la parte piatta di un coltello largo e metterlo in una ciotolina, tipo quelle da pinzimonio, e coprire con 4-5 cucchiai di olio evo e tenere da parte. Lavare ed asciugare le zucchine ed eliminare le due estremità. Tagliare le zucchine nel senso della lunghezza a circa 3/4 dello spessore delle stesse (praticamente una metà dev'essere più grande dell'altra) e svuotare la metà più grande con l'aiuto di un levatorsoli o di un coltellino ben affilato, condire con poco sale l'interno delle stesse e sistematele capovolte su una gratella. Per evitare che, una volta farcite e sistemate sulla placca, si capovolgano, con la mandolina o con il coltello, tagliate via una strisciolina di "buccia" dal fondo di ogni barchetta! :) Tagliare a dadini piccoli la polpa delle zucchine, metterla in una ciotola, condire con il sale alle erbe (è un sale che fa la nostra Amica nonchè dirimpettaia di casa, frullando nel Bimby - ma lei dice che si può fare anche con un normale robot da cucina) il sale con tutte le erbette fresche di stagione che si hanno a disposizione - ma non mette nè basilico nè erba cipollina - quali menta, origano, rosmarino, salvia, santoreggia, maggiorana, ecc. in dosi variabili secondo gusto personale) più 2 cucchiai dell'olio all'aglio di cui sopra, l'erba cipollina sminuzzata con le forbici e le foglioline di mentuccia fresca spezzettate con le mani, coprire e tenere in fresco in frigo. Lavare le orate già eviscerate, tamponare con carta assorbente e con un coltello ben affilato ricavatene 2 filetti per ciascuna e spellateli (anche questo fatevelo fare dal pescivendo se volete... ma io ho voluto provarci da sola e non è poi stato così "teribbbile" come pensavo ^^) Quindi tagliate a cubettoni i filetti, conditeli con sale fino, un pizzico abbondante di polvere d'arancia, un pizzichino di sale alle erbe e pochissimo olio all'aglio. Ora riunite il tutto nella ciotola con le zucchine, aggiungete le olive, un paio di manciate di pane grattugiato, mescolate con le mani per amalgamare il tutto e con questo ripieno farcite le zucchine precedentemente svuotate, premendo bene perchè si riempiano uniformemente e lasciate che sporga "morbidamente" un pò di ripieno, su cui posare un paio di olivette per decorazione. Disponendole sulla placca foderata di carta forno, cospargete con un velo di pangrattato, terminate di irrorare con l'olio all'aglio e cuocere in forno statico pre-riscaldato a 180° per 25-30 minuti o fino a che la superficie appare dorata e croccante. Servite, se volete, accompagnando con un'insaltina fresca. Zucchina ripiena di simil polpettone di lenticchie su salsa di pomodoro di Valentina de La cuoca pasticciona: http://www.lacuocapasticciona.com/2012/07/zucchina-ripiena-di-simil-polpettone-di.html 1 zucchina grande oppure 2 zucchine tonde 200 g di lenticchie 20 pomodorini datterino 2 scalogni 1 spicchio d'aglio 2 cucchiai d'olio d'oliva sale e pepe q.b.

Lavate la zucchina, tagliate dei tocchetti di circa 5 cm e con l'aiuto di un cucchiaino o ancora meglio con lo scavino svuotate stando attenti a non forare la parte sottostante. Raccogliete la polpa in una bowl e riponetela in frigo fino al momento d'utilizzo. Cuocete le lenticchie in acqua salata per circa 20 minuti, non appena saranno cotte scolatele e raffreddatele immediatamente sotto acqua corrente. Riponete le lenticchie nel cutter assieme ad uno spicchio d'aglio ad uno scalogno ed un cucchiaio d'olio, tritate il tutto fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo, se il risultato é un po' liquido unite un cucchiaio di pane grattato. In una padella fate rosolare con un filo d'olio lo scalogno tritato e non appena sarà appassito unite la polpa della zucchina, lasciate cuocere pian piano qualche minuto, dopodiché aggiungete i datterini tagliati in due, salate e pepate ed aggiugente un pizzico di zucchero per togliere l'acidità del pomodoro fresco. Riempite le zucchine con il composto simil polpettone di lenticchie e riponetele via via nella salsa e lasciate cuocere finché lo zucchino diventa tenero. Come tocco finale riponete su una teglia da forno le zucchine e lasciate diventare croccante il ripieno. Servite caldo sulla salsa di pomodoro fresco. Pancakes di ceci e zucchine di Francesca di FrancescaV: http://www.francescav.com/2012/07/pancake-ceci-zucchine/ Ingredienti per circa 14 pancake: 150 gr. di farina di ceci molto fine, acqua qb. (più del doppio del peso della farina), 1 cucchiaino abbondante di curcuma in polvere, 1 cucchiaino di zenzero in polvere, pepe nero macinato fresco, 2 cucchiaini sale, 1 zucchina media. Tutti gli ingredienti utilizzati sono biologici. In una grande ciotola versare le farina, e aggiungere acqua a temperatura ambiente un po’ per volta, girando con la frusta. L’idea è quella di avere una pastella abbastanza liquida, e la farina di ceci assorbe molta acqua. Quindi versate un bicchiere d’acqua, girate bene con la frusta e vedete quanto la farina ne prende, e procedete aggiungendo altro po’ d’acqua. nel mio caso io ho messo un peso d’acqua più del doppio del peso di farina. Aggiungere le spezie, e girare bene con la frusta. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciar riposare 2 ore. Dopo il riposo, lavate la zucchina, asciugatela e asportatene le estremità. Grattugiate la zucchine con una grattugia dai fori larghi. Versate la zucchina grattata nella pastella e con la frusta amalgamate dolcemente. Cominciamo a cuocere i pancake: mettete su fuoco medio un padellino, versate un giro d’olio evo, e dopo averlo fatto scaldare, versate un mestolo di impasto. Lasciate cuocere fino a quando i bordi non si colorano, poi aiutandovi con una spatola girate il pancake e fate cuocere ancora per meno di un minuto. Ponete il pancake cotto su un piatto, e procedete così per ogni mestolo di impasto, sovrapponendo i pancake uno sopra l’altro, e versando un filo d’olio nel padellino prima di versare il successivo mestolo. Zucchine ripiene london style di Chiara di Forchettina Giramondo: http://forchettinagiramondo.wordpress.com/2012/07/28/zucchine-ripiene-london-style/ 4 zucchine tonde biologiche (o del vs contadino di fiducia) 80 gr di riso basmati (oppure cous-cous o orzo) ½ cucchiaioni di curry 1 cucchiaino di curcuma una manciata di arachidi sgusciate brodo vegetale, olio evo, sale — Svuotare delicatamente le zucchine, e cuocere in una padella metà del ripieno tagliato a piccoli pezzi con un filo d’olio. Quando inizierà ad essere morbido ed a disfarsi, aggiungere il riso e cuocere allungando con del brodo per circa 5 minuti. Prima di spegnere il fuoco, aggiungere le spezie e regolare di sale. Aggiungere infine le arachidi e riempire le zucchine dopo averle leggermente salate all’interno. Mettere a cuocere nella vaporiera per 15 minuti circa. Si mangiano tiepide e volendo anche fredde per un buffet estivo o un pic-nic in spiaggia o sull’erba. Perfette anche per il pranzo in ufficio da portare con sé nella classica “schiscetta”. Zucchine con germogli di alfa alfa di Sorriso di Bouquet di fantasia: http://bouquetdifantasia.blogspot.it/2012/07/zucchine-con-germogli-di-alfa-alfa.html zucchine germogli di alfa alfa sale rosa dell'Himalaya

olio evo prezzemolo foglie di ortica seccate mandorle nocciole semi di sesamo Aiutandosi con un pelapatate tagliare a fettine sottili le zucchine e metterle su di un piatto stese. Frullare prezzemolo fresco, ortica, mandorle, nocciole, semi di sesamo, sale dell'Himalaya e spargete il tutto sulle zucchine. Aggiungete i germogli di alfa alfa e cospartete con olio evo. Si possono mangiare anche arrotolate. Polpette di zucchine, orzo e caffè d'orzo di Sara di Qualcosa di rosso: http://www.qualcosadirosso.com/2012/07/qualcosa-di-verdezucchina-salutiamoci.html ingredienti per 6-8 polpettine 40 gr di orzo mondo o perlato (io avevo il perlato) 180 gr di zucchina 1 cucchiaio di semi di girasole biologici decorticati 1 cucchiaino di caffè d'orzo solubile in polvere sale olio extravergine d'oliva pane secco (io non l'avevo ed ho usato una fetta biscottata: ci stava benissimo!) tuffare l'orzo in abbondante acqua bollente salata, cuocere per circa 25 minuti, scolare. tagliare la zucchina in cubetti da meno di mezzo centimetro, passare in padella caldissima con un filo d'olio e sale. scaldare brevemente anche i semi di girasole. mescolare tutto e frullare una piccola parte del composto col minipimer: servirà a fare a meno dell'uovo. aggiustare di sale e olio, aggiungere il caffè d'orzo e formare le polpette. rotolare nel pane e servire fredde, oppure passare in forno caldo. il caffè d'orzo ci sta molto bene: esalta il gusto tostato dei semi e richiama il sapore dell'orzo. Tagliata di seitan con zucchine e spaghetti di patate di Libera di Accanto al camino: http://accantoalcamino.wordpress.com/2012/07/31/salutiamoci-tagliata-di-seitan-zucchine-spaghetti-dipatate-dolci-e-notizie-di-blanche-la-cagnolina-del-fiume-ricordate/ Ingredienti per 2 persone: • • • • • • • • • • 1 confezione di seitan grigliato (se lo avete autoprodotto va benissimo), zucchine piccole freschissime tagliate a losanghe, cipollotti freschissimi, matassine di spaghetti di patate dolci (nei negozi etnici), olio evo, sale integrale, pomodorini gialli (spiedino), pomodorini rossi (spiedino), fiori di zucchina (spiedino), foglie di basilico fresco (spiedino).

Come fare: tagliare a fettine sottili il seitan, una parte a cubotti e far rosolare a fuoco vivo in olio evo e cipollotto fresco per qualche minuto, mettere da parte mettere nella stessa padella le zucchine tagliate a losanghe e cuocerle per qualche minuto (devono rimanere croccanti), aggiustare di sale. Tagliare a rondelle larghe 1 zucchina e cuocere vapore per 3 minuti, far saltare nella pentola usata per le precedenti preparazioni. Saltare anche le matassine di spaghetti di patate aggiungendo olio evo e sale, mettere da parte. Comporre il piatto con le fettine di seitan e le zucchine saltate col cipollotto, decorare con i mezzi fiori di zucchina con all’interno le matassine di spaghetti di patate. Polpette di zucchine e ceci allo zaatar di Terry di Crumpets and co.: http://crumpetsandco.wordpress.com/2012/07/31/polpette-di-zucchine-e-ceci-allo-zaatar-zucchini-and-

chickpea-patties-with-zaatar/ • • • • • • • • 240 gr di ceci già lessati 2 zucchine 3/4 rametti di maggiorana 1 e 1/2 cucchiaini di za’atar 2 cucchiai di semi di sesamo pangrattato qb sale qb olio evo qb

Mettere in un robot da cucina le zucchine lavate e tagliate a tocchetti, i ceci lessati (scolati e sciacquati da eventuale liquido di vegetazione), le foglioline di maggiorana e frullare bene fino ad ottenere una crema. Mettere la crema in una terrina, unire lo za’atar, i semi di sesamo, aggiustare di sale e aggiungere pangrattato quanto basta per ottenere un impasto malleabile con le mani per poter formare le polpette. Formare delle polpette schiacciate, passarle nel pangrattato e disporle su una teglia da forno coperta con carta forno leggermente spennellata con olio evo. Spennellare anche la superficie delle polpette con olio evo e cuocerle in forno a 200º per 15 minuti circa o finchè dorate.

Bruschette di pane integrale con salmone affumicato e zucchine marinate di Brii di Briggis Home: http://briggishome.wordpress.com/2012/07/31/bruschette-di-pane-integrale-con-salmone-affumicato-ezucchine-marinate-it/ fette di pane integrale salmone affumicato zucchine marinate* pomodoro Tagliate il pane a fette sottili e tostate sotto il grill per un paio di minuti mettete una fetta di salmone e coprite con le zucchine marinate. Guarnite con una fettina di pomodoro. Servite subito. *le zucchine marinate sono buone se lasciate marinare almeno un giorno in frigo. grattugiate delle zucchine, poi conditele con dell’olio dove avete sminuzzato delle foglie di menta e basilico, oppure rosmarino e menta, oppure timo e maggiorana, oppure erba cipollina, menta e basilico. Mescolate, coprite e lasciate marinare. Si conservano fino a 3 gg in frigo. Sono ottime in insalata, per condire una pasta o come qui per rinfrescare e togliere il gusto grasso del salmone. Biscotti salati e morbidi agli zucchini di The alla menta: http://the-alla-menta.blogspot.it/2012/07/ricette-salutiamoci-panini-agli-zucchini.html Ingredienti per 12 mini-panini: 60 gr centrifugato di zucchini - zucchini dell'agricoltore dietro casa 60 gr farina di miglio biologica 60 gr farina 2 biologica 20 gr olio di girasole biologico 5 gr lievito di birra fresco 2 cucchiaini semi di papavero biologici 1 cucchiaino sale integrale Sciogliere il lievito nel centrifugato di zucchini e lasciar riposare una decina di minuti. Aggiungere il resto degli ingredienti e impastare per qualche minuto. Lasciar lievitare per almeno 45 minuti, poi lavorare l'impasto, stenderlo con uno spessore di 5-7 mm, ricavare dei tondi o altre forme e lasciar lievitare ancora per mezz'ora. Accendere il forno a 160°, posizionare una ciotola capiente piena d'acqua sul fondo, infornare e cuocere i panini per 13 minuti. Grazie all'acqua non si doreranno, ma rimarranno morbidi morbidi anche in superficie. Sono ottimi per accompagnare salsine e hummus di legumi (a me piacciono con l'hummus di cannellini e

menta), o per qualche aperitivo a buffet. Mini pancakes salati alle zucchine di Elena Mariani Tempo di preparazione circa 10’+ 30’ di riposo della pastella +15’ per la cottura per 10-12 piccoli pancakes: 100 gr zucchine (preferibilmente bianche) 100 gr farina ceci 1 ½ C semi di lino macinati finemente ¼ c cannella e 1 c bicarbonato 2 pz sale origano secco q.b. 150 gr latte soia e 50 gr acqua 1 C olio evo e 1 C tahine di girasole Grattugiare le zucchine nella grattugia a fori grossi, salare leggermente e lasciare ½ ora a spurgare. Mescolare farina, lievito, sale, semi di lino poi unire olio, tahine, latte di soia e acqua. Lasciar riposare la pastella almeno 20’. Si deve ottenere un’ impasto piuttosto denso cui si aggiungeranno le zucchine dopo averle ben strizzate dall’acqua di vegetazione. Aggiustare di sale, se necessario. Cuocere i pancakes in una padella antiaderente dal fondo spesso leggermente unta con olio, ogni cucchiaio di impasto si rapprenderà formando una piccola ‘frittella’. Gli abbinamenti sono molteplici: i pancakes sono ottimi serviti con una dadolata di tofu saltato con dadini di carote, oppure con del patè di olive o dell’hummus, con il caviale di alghe o con un paté di tofu alle erbe. Fagottini integrali con zucchine, salmone e menta ricetta rivisitata di Stefano Polato 125 gr di farina integrale 60 gr di acqua 1 cucchiaino di aceto di mele 10 gr di olio d'oliva extravergine semi di sesamo o di papavero un pizzico di sale 100 gr di zucchina a dadini 100 gr di salmone fresco 100 gr di tofu uno spicchio d'aglio menta fresca o dragoncello sale e pepe Mescolare la farina con l'acqua, l'olio, il sale e l'aceto. Formare una palla ed avvolgerla nella pellicola trasparente, lasciandola riposare un'oretta in frigorifero. Saltare il salmone in una padella antiaderente senza condimento per qualche minuto. Rimuovere il grasso rilasciato dal pesce e pulire la padella con un folio di carta da cucina. Scaldarvi dunque un cucchiaio d'olio con l'aglio (che potrete tritare o invece lasciare intero e togliere alla fine, se non gradito) e saltarvi le zucchine brevemente. Unirvi il salmone tagliato a cubettini e saltare per qualche minuto. Lasciar raffreddare ed aggiungere il tofu schiacciato con la forchetta e la menta o il dragoncello tritati. Aggiustare di sale e pepe. Stendere la pasta molto sottile e formare dei quadrotti di 20 cm di lato. Mettere al centro di ciascuno un cucchiaio di farcia e richiuderli a fagottino (o a raviolo od altro). Cuocere in forno a 180° per 10-15 minuti. Possono essere serviti caldi o freddi.

CONTORNI
Zucchine profumate di Federica di Archittettarte: http://architettarte.blogspot.it/2012/07/zucchine-profumate.html Io ho voluto accompagnare questo piatto con delle cialde di cous cous. Ingredienti per 2 persone: 3 zucchine grandi 60 gr di cous cous aromi freschi (rosmarino, origano, timo) limone biologico olio evo qb sale qb

Procedimento: Tagliare le zucchine a rondelle alte almeno 5 mm e metterle in una pirofila con carta forno. Ungerle con una emulsione di acqua, olio e rosmarino tritato. Infornare in forno già caldo a 170° per 7/8 minuti. Spegnere e lasciar appassire nel forno. Quando saranno belle morbide (attenzione a non farle seccare, devono rimanere polpose), condire con un trito di origano, timo e rosmarino freschi, un pizzico di sale, olio e una spruzzatina di limone. Io ho aggiunto delle fettine sottilissime di limone per profumare maggiormente l'insalata. Far freddare prima di mangiare. Perfetto da portare al mare! Per le cialde di cous cous: Far bollire dell'acqua salata (proporzione 1,5 di acqua :1 di cous cous) e versarla in una terrina, dove precedentemente avevate messo il cous cous. Attendere fino a che il cous cous sia bello gonfio e morbido. Stendere con l'aiuto di un cucchiaio su carta da forno in uno strato sottile. Mettere a gratinare da ambo i lati e guarnire le zucchine con queste cialde croccanti. Zucchine alla curcuma e pepe di Lo di Galline2ndlife: http://galline2ndlife.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-mangiare-bene-per-stare.html 5 o 6 zucchine 1 cucchiaino di curcuma pepe 2 spicchi d'aglio 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva prezzemolo sale Pulire e tagliare a rondelle le zucchine. Scaldare nel wok il cucchiaio di olio extravergine d'oliva e unire le zucchine. Unire due spicchi d'aglio tagliati a fettine. Cuocere mescolando spesso senza coperchio. A cottura quasi ultimata unite la curcuma e una buona macinata di pepe. Una volta spento mettere il prezzemolo tritato e aggiustare di sale. Carpaccio arrotolato di zucchine di Sandra di Sono io Sandra: http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/07/carpaccio-di-zucchine-arrotolato.html gli ingredienti x 4 persone per la marinatura 2 zucchine lunghe (io quelle fresche dell'orto) 2 lime olio extra vergine di oliva sale e pepe semi di senape Lavate bene le zucchine in acqua e bicarbonato, asciugatele e tagliate con la mandolino per la lunghezza. Devono venire belle lunghe e sottili. Preparate l'emulsione sbattendo insieme il succo dei lime, l'olio, il sale, il pepe e alcuni semi di senape pestati. Distentede le zucchine e cospargetele di emulsione. Lasciatele riposare in frigorifero. per il ripieno: 3 patate medie 1 zucchina piccola 1 fetta di cipolla rossa 1/2 carota 1 fetta di cavolo verza una decina di gamberetti sgusciati 1 spicchio d'aglio sale e pepe olio evo Lavate tutta la verdura e affettatela sempre con la mandolina ma con quell'accessorio che riduce tutto in piccoli, piccolissimi bastoncini. Mettete tutto in una padella con l'olio e fatelo cuocere dolcemente allungando

con acqua e aggiustando di sale e pepe. A parte lessare le patate, passarle con lo schiacciapatate e lasciarle freddare. Aggiungere le verdure cotte e far freddare. code di gamberi per guarnizione (2 apersona) cuocete i gamberi e le code di gambero nella padella dove avete cotto la verdura per alcuni minuti. Sale e pepe e un goccio di vino... tutto lì. I gamberetti devono essere fatti in pezzi e aggiunti al ripieno delle zucchine. Prendete una fetta lunga di zucchina e aggiustatevi sopra un po' del ripieno ottenuto con la verdura, le patata e i gamberetti, arrotolateci intorno la zucchina e infilatela con uno stecchino per tenerla chiusa. Adagiate le zucchine che vi avanzeranno in un disegno e appoggiatevi accanto i rotolini e le code di gambero. Condite il tutto con l'olio della marinatura. Zucchine busecca con zafferano e menta di Barbara di Inchiostro e farina: http://inchiostroefarina.blogspot.it/2012/07/zucchine-busecca-per-salutiamoci.html ingredienti: 1 kg di zucchine, 1 cipolla, olio evo q.b., qualche pomodoro maturo oppure poca polpa di pomodoro biologica, menta secca, sale integrale marino, una bustina di zafferano preparazione: pulite le zucchine, e tagliatele a tocchetti o a rondelle. Tagliate la cipolla a fettine. In una padella capiente mettete poco olio evo, e fate cuocere insieme la cipolla e le zucchine: lasciate sul fuoco finché le zucchine sono cotte, non squagliate. Salate, e aggiungere lo zafferano e pochi pomodori maturi tagliati a tocchetti (o in alternativa, polpa di pomodoro biologica), quel tanto che basta perché le zucchine non siano né troppo rosse né troppo bianche. All'ultimo, aggiungete la menta secca. In questa salsa, mia nonna metteva anche il pecorino grattugiato sul finale, buonissimo; io ovviamente l'ho omesso per il contest ;)

Zucchine alla scapece leggere di Simona di Briciole: http://briciole.typepad.com/blog/2012/07/zucchine-alla-scapece-leggere.html 2 grosse zucchine (circa 900 g) • • • • • • • 1 cucchiaino (5 ml) di succo di limone fresco olio d'oliva, a piacere sale fino, q.b. pepe nero macinato fresco, a piacere uno spicchio d'aglio affettato molto fine foglie di diversi rametti di menta fresca (io ho usato la menta arancio del mio orticello) aceto di vino di buona qualità, a piacere (io ho usato aceto di sherry)

Tagliare le zucchine a fettine spesse circa 6 mm e distribuirle su un piatto largo facendo uno o due strati. Farle asciugare al sole per un paio d'ore. Con due griglie, dividere il forno in terzi e mettere una placca da forno sul terzo in alto e una su quello in basso. Riscaldare il forno a 260°C. Mettere le fette di zucchina in un'insalatiera e spruzzarle con succo di limone e un po' d'olio d'oliva. Aggiungere un pizzico abbondante di sale e un po' di pepe nero e mescolare bene. (Io lo faccio con le mani.) Foderare le placche preriscaldate con tappetini di silicone o carta da forno e distribuire le zucchine tra i due in un solo strato. Far arrostire per 10 minuti. Con una forchetta, girare le zucchine e rimetterle in forno, scambiando la posizione delle placche. Far arrostire fino a quando le zucchine non siano tenere, 7-8 minuti. Con metà circa delle zucchine, fare uno strato compatto su un piatto da portata. distribuite le fettine d'aglio, delle foglie di menta, e un pochino di sale (se necessario). Fare un altro strato col resto delle zucchine e ripetere con la menta e il sale. Spruzzare l'aceto sulla superficie, a piacere. L'aceto è una cosa personale e quindi preferisco non dettare quantità. Io ne ho usati due cucchiai (30 ml). Far riposare le zucchine per un paio d'ore. Mescolare solo poco prima di servire. La ricetta originale dice che la "scapece" migliora se servita il giorno seguente. Mi riservo il diritto di confermare (o contraddire) tale affermazione quando avrò avuto modo di metterla alla prova.

Purè di zucchine di Elena de lo Zibaldone Culinario: http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2012/07/pure-di-zucchine-allo-zenzero.html Ingredienti 1kg di zucchine 1 cucchiaio di olio evo 200ml di latte vegetale (io di soia) 2 cucchiaini di zenzero in polvere sale marino Frullare le zucchine (bimby: 30-40 sec vel.8). Scaldare l'olio in una grande padella, unire le zucchine frullate, il latte e il sale. Cuocere mescolando di tanto in tanto per circa 30 minuti. Controllare la consistenza, al limite cuocere ancora 5-10 minuti (dipende dalla umidità della zucchina che cambia in base alla varietà e dalla padella utilizzata). Aggiustare di sale e aromatizzare con lo zenzero. Riccioli di zucchina con salsa alla senape di Laura di Cucina dell'anima: http://www.cucinadellanima.it/2012/07/riccioli-di-zucchine-con-salsa-alla-senape/ Ingredienti per 2 persone: 2 zucchine medie mezzo bicchiere di vino bianco 1 bicchiere di brodo vegetale un foglia di alloro sale Ingredienti per la salsa: 2 cucchiaini di senape il succo di mezzo limone 2 cucchiai di olio di girasole sale Per la salsa: emulsionate la senape con il succo di limone e l’olio, quindi regolate di sale. Versate il vino e il brodo in una piccola pentola, quindi scaldateli con l’alloro ed una presa di sale. Tagliate le zucchine a metà nel senso della lunghezza, quindi con un pelapatate fate delle lunghe fette. Quando l’acqua bollirà, tuffateci parte delle zucchine e fatele scottare per un minuto, quindi scolate e laciate riposare. Ripetete l’operazione con tutte le zucchine. Quindi servite tiepide con la salsa.

Zucchine alla curcuma conservate in barattolo di Cindy di Cindystarblog: http://cindystarblog.blogspot.it/2010/03/zucchine-alla-curcuma-whb-224.html zucchine sode, preferibilmente sottili olio extravergine di oliva curcuma sale/pepe - Lavare e tagliare le zucchine a julienne dello spessore di una matita o a rondelle spesse. - Scaldare dell'olio in una padella, aggiungere un paiodi cucchiai di curcuma (la giusta quantità è molto personale!) e mescolare finchè ben sciolta. - Aggiungere le zucchine e cuocerle a fiamma vivace per qualche minuto, devono rimanere croccanti. Salare e pepare. - Invasare schiacciando leggermente con le dita, quindi rabboccare con altro olio. - Sterilizzare e conservare al buio. Se si decide di conservarle in barattolo, la cottura deve essere limitata perchè poi durante la sterilizzazione le zucchine si ammorbidiranno ancora. Si può aggiungere una foglia di alloro e un paio di grani di pepe nero

in ogni vaso. Se invece si usano come sugo, scolare la pasta e saltarla direttamente nella padella delle zucchine. Una bella spolverata di ricotta affumicata e di corsa in tavola! Zucchine ripiene con pinoli ed uvetta passolina di Claudia di Scorza d'arancia: http://scorzadarancia.blogspot.it/2012/07/con-salutiamoci-arrivo-700.html per 2 cristiani: 4 zucchine piccole genovesi una cipolla rossa di Tropea 10 g di passolina (uva passa) 20 g di pinoli 20 g di pomodoro secco 60 g di pangrattato un' acciuga sotto sale un ciuffo abbondante di origano fresco olio extra vergine d'oliva sale e pepe Lavate e zucchine, spuntatele e scottatele in acqua bollente, salata, per 10 minuti. Scolatele e lasciatele intiepidire. Ammollate l'uva passa in acqua tiepida per 10 minuti. Nel frattempo pelate la cipolla e affettatela sottilissima con l'aiuto di una mandolina. Tagliate a metà le zucchine nel senso della lunghezza e, con molta delicatezza, asportate la polpa. Soffriggete la cipolla in 3 cucchiai d'olio, aggiungete l'acciuga, dissalata sotto l'acqua corrente, i pomodori secchi precedentemente ammollati in acqua calda per dieci minuti, risciacquati e tritati finemente, infine la polpa della zucchina tritata; cuocete per cinque minuti. A parte tostate leggermente i pinoli e poi il pangrattato. Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti preparati, una macinata di pepe e le foglioline di origano, mescolate per amalgamare e farcite le zucchine. Disponetele in una teglia foderata con carta forno e infornate in forno caldo a 160°C per 20 minuti circa. Tagliatelle crude di zucchine con pesto al limone di Francesca de La tana del riccio: http://latanadelriccio.wordpress.com/2012/07/20/tagliatelle-crude-di-zucchine-al-pesto-e-limone/ Ingredienti per una porzione: una zucchina freschissima un pizzico di sale integrale un cucchiaio di succo di limone un cucchiaino di pinoli per il pesto: 8-10 foglie di basilico un pizzico di sale integrale un pezzettino di aglio un cucchiaino di pinoli un cucchiaio di olio evo Tagliare la zucchina per il lungo a strisce, tagliando quelle più spesse a metà in modo da ottenere come delle tagliatelle. Sciogliere il sale nel succo di limone e condirci le strisce di zucchina. Frullare tra loro tutti gli ingredienti del pesto aggiungendo l’olio a filo. Condire le tagliatelle con il pesto e cospargere con i restanti pinoli.

Tagliatelle di zucchine crude all'erba luigia di Alex di Foto e Fornelli http://fotoefornelli.com/2012/07/tagliatelle-di-zucchine-crude-allerba-luigia/ Ingredienti per 2 persone • • 2 zucchine medie 1 cucchiaio di erba luigia tritata finemente

• • • • •

2 cucchiai di olio di pistacchi (o d’oliva) 1 cucchiaio di aceto di vino bianco 1 punta di peperoncino in polvere sale e pepe pomodorini per guarnire

Lavare le zucchine e tagliarle a fettine molto sottili usando un pelapatate. Condire con olio, aceto, erba luigia, peperoncino, sale e pepe e lasciar marinare per ca. 15- 20 minuti. Guarnire con pomodorini ciliegia.

Zucchine for dummies, zucchine aromatiche di Chiara de La cuoca petulante: http://lacuocapetulante.blogspot.it/2012/07/salutiamoci-zucchine-for-dummies.html 10 zucchine piccole 5 foglie di erba limoncina (in alternativa poca buccia di limone) erba cipollina a piacere timo a piacere 1 peperoncino rosso fresco un fiore di zucchina a listarelle (opzionale) uno spicchio d'aglio due cucchiai di olio extra vergine 1 cucchiaio scarso di aceto di vino rosso (non balsamico) sale Tagliate le zucchine a rondelle sottili e saltatele in padella con l'olio, il peperoncino a fettine e l'aglio fino a quando non saranno un po' abbrustolite e ancora croccanti. Il trucco sta nel non metter sale, se lo mettete in cottura la zucchina rilascerà tutta l'acqua e si stuferà, quindi trattenetevi. Unite verso fine cottura le erbe fresche. Togliete dal fuoco le zucchine, mettetele in una ciotola e conditele con l'aceto, il sale e ancora qualche erba fresca, compreso il fiore. Lasciate riposare per almeno due ore (meglio ancora se per un giorno) e servitele a temperatura ambiente. Zucchini e pinoli alla menta di Stefania di Cardamomo e Co.: http://saporiesaporifantasie.blogspot.it/2012/07/zucchine-e-pinoli-alla-menta.html 500 gr di zucchine 1/2 tazza di pinoli 1/3 di tazza di uva passa 4 filetti di acciuga sott'olio 3 cucchiai di menta fresca succo di limone (dimenticato!) 1 spicchio d'aglio (omesso) olio evo q.b. sale e pepe Dopo aver lavato le zucchine, tagliatele a rondelle e fatele soffriggere in un po’ d’olio (se usate l’aglio, prima fate dorare lo spicchio e poi le zucchine) e quindi fate cuocere a fuoco basso, mescolando spesso. Quindi aggiungete le acciughe sgocciolate e tagliate a pezzetti, i pinoli, l’uvetta sciacquata e il succo del limone (se ve ne ricordate), ma va bene anche senza. Aggiustate di sale e spolverizzate con un po’ di pepe. Appena si raffreddano aggiungete anche la menta tritata. Zucchine al sugo e olive di Martissima di Viaggiare come mangiare http://viaggiarecomemangiare.blogspot.it/2012/07/zucchine-al-sugo-e-olive.html
4 zucchine, 500 gr. di pomodori maturi, basilico, due cucchiai di olive taggiasche denocciolate, un cucchiaio colmo di capperi (io preferisco quelli sotto sale),due spicchi

d'aglio, un cucchiaio di origano secco, olio e sale qb. Tagliate le zucchine lavate in quattro parti per la lunghezza e poi a tronchetti di circa 2 cm. sciacquate i capperi per togliere il sale e tagliuzzate le olive. Fate a pezzi i pomodori, metteteli in padella antiaderente senza alcun condimento e lasciate cuocere finche si saranno appassiti. Passateli al passaverdure per ottenere la salsa. Scaldate 3 cucchiai di olio con l'aglio schiacciato che toglierete quando dorato, versate il sugo di pomodoro, il sale e un mestolino di acqua lasciando cuocere finchè la salsa si addenserà, per finire aggiungete origano, capperi e olive e dopo un minuto spegnete. In un'altra padella soffriggete le zucchine e quando leggermente dorate unitele alla salsa, lasciatele riposare per mezz'ora così che si insaporiscano maggiormente.

Salsa di zucchine, sedano e prezzemolo di Elena de Lo zibaldone culinario http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2012/07/salsa-di-zucchine.html 3 zucchine medie 3 canne di sedano 2 spicchi di aglio 1 scalogno 2 cucchiai di olio evo 2 cucchiai di passata di pomodoro sale 2 cucchiai colmi di prezzemolo tritato Tagliare le zucchine a tocchetti piccoli, es. a triangoli. Scaldare l'olio evo, inserire lo scalogno tritato e subito le zucchine, coprire con coperchio dopo aver aggiunto il sale e lasciare stufare per 5-10 minuti a fuoco moderato, mescolando spesso. Tagliare a pezzi piccoli il sedano e l'aglio, aggiungerli alle zucchine mescolando. Unire 50-100ml di acqua, la passata e proseguire la cottura per altri 10 minuti mantenendo il coperchio. A questo punto togliere il coperchio, lasciare asciugare se fosse liquida e prima di servire aggiungere il prezzemolo tritato. Cianfotta campana con zucchine di Marianna di The green pot http://thegreenpot.wordpress.com/2012/07/31/cianfotta-per-salutiamoci/ 2 zucchine, 1 melanzana, 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 1 cipolla, 1 patata, qualche pomodorino, basilico, olio e.v.o q.b., sale e erbe aromatiche a piacere Scaldare un cucchiaio d’olio in un tegame largo e aggiungere le cipolle, le patate e via via tutte le verdure tagilate a tocchetti. Aggiungere un bicchiere d’acqua e lasciare stufare a fuoco medio, a tegame coperto per una decina di minuti o più, assaggiare per regolarsi con la cottura. Aggiungere eventualmente altra acqua se dovesse asciugarsi troppo. Salare, aggiungere del basilico e altre erbe a piacere (rosmarino, timo etc..). Portare in tavola con del buon pane casereccio o crostini. Io la preferisco tiepida, ottima ovviamente anche calda. Salatini di zucchine, con alghe dulse e tris di pepe di Roberta di Cobrizo: http://cobrizoperla.blogspot.it/2012/07/lassu-per-le-montagne-tra-boschi-e.html due zucchine freschissime (200gr ca) mezzo cipollotto grosso (60 gr ca) un cucchiaino colmo di senape forte (meglio se all'ancienne, con grani interi) 2 cucchiai di aceto di mele 2 cucchiai di shoyu 2 cucchiai di mirin (o succo di mele) 5 gr di alghe dulse (facoltative) 2 cucchiai di acqua grani di pepe verde, bianco, rosso e nero (o peperoncino) erbe aromatiche a piacere (aneto, timo, dragoncello, origano, maggiorana, menta, ecc...)

Lavare le zucchine ed affettarle finemente con una mandolina. Tagliare il cipollotto a spicchi sottili ed unirlo alle zucchine, mescolando in una ciotola (grande tanto che possa contenervi anche il condimento). Mescolare senape, aceto, shoyu, mirin ed acqua insieme in un barattolino, emulsionando bene. Aggiungervi l'alga tagliata sottile con la forbice, i grani di pepe e le erbe aromatiche a piacere. Bagnare la verdura con il condimento, rimestando delicatamente cosicchè tutta sia ben condita. Prelevare quindi la verdura con una forchetta, scolandola del più e trasferirla in un barattolo di vetro il più giusto di misura a contenervela, compattandola il più possibile. Una volta trasferita tutta, pressarla bene anche con un altro peso. Quindi coprire interamente con la salamoia da parte. (Questa operazione di pressatura prima e riempimento poi con la salamoia eviterà lo straripamento della salamoia che invece si verificherebbe se operaste con l'aggiunta della salamoia prima e la pressatura finale). Coprire con una garza e fermare con uno spago (io ne ero sprovvista ed ho usato della volgare carta da cucina con un elastico, nella foto, ma poi ho pensato di utilizzare della pellicola trasparente, praticandovi dei forellini con un stuzzicadenti, affinchè l'aria potesse comunque circolare; con la pellicola ho potuto così inglobare anche lo stesso bicchiere che avevo posizionato sopra la verdura a mò di peso per tenerla pressata e mantenerla coperta dal liquido). Lasciare fuori dal frigo, magari in un luogo un po' fresco della casa (visto il caldo eccessivo del periodo) per un periodo che può variare da 1 a 3 gg, a seconda del tipo di verdure, di salamoia e della temperatura. Occhio che il liquido le copra bene, per evitare muffe! Saranno pronti quando acquisiranno un gradevole sapore acidulo. A questo punto potrete anche coprire il vasetto con un coperchio e trasferirle in frigo. Comunque vi consiglio di prepararne piccole quantità e consumarle in breve tempo!

DOLCI
Dolce di zucchine e cacao di Stella di Stella di Sale: http://www.stelladisale.it/2012/07/torta-di-zucchine-cacao-e-datteri-senza-zucchero 250 gr di farina integrale di farro 240 gr di zucchine crude tagliate a fili (con la buccia) 100 gr di mandorle pelate 200 gr di datteri secchi snoccolati 2 cucchiai rasi di cacao in polvere equosolidale buonissimo (se non è buonissimo mettetene di più) 8 cucchiai di olio e.v.o. 1 cucchiaio di malto d’orzo 1 cucchiaino abbondante di polvere d’arancia (buccia seccata e tritata fatta da me) 1 bustina di lievito naturale (cremor tartaro, bicarbonato, amido, marca biovegan senza solfiti) 1 pizzico di sale (il mio era rosa) acqua q.b. Ho tagliato nel robot le zucchine (senza pelarle), con l’affarino che si usa anche per le carote. Poi ho tritato datteri e mandorle insieme (abbastanza grossolani). In una ciotola ho setacciato la farina (io la setaccio per farle prendere aria, ma la parte che mi rimane nel setaccio, minima, la ributto dentro, mica la butto, se no è inutile che la compro integrale), con il lievito. Ho aggiunto cacao, polvere d’arancia, sale. In un’altra ciotola ho unito il trito di mandorle e datteri alle zucchine e ho aggiunto l’olio e il malto, mescolato bene. Ho aggiunto anche il misto con la farina mescolando bene e poi acqua fino a raggiungere la tipica consistenza da torta o muffin, molle ma non liquida. Nel frattempo avevo scaldato il forno a 180 gradi, ho versato il composto in una teglia tonda coperta di carta forno bagnata e strizzata, cotto per 15 minuti e poi abbassato la temperatura ma regolatevi voi, mi son messa in testa che il mio forno scaldi troppo ultimamente e magari non è neanche vero ma io le cose le faccio sempre a naso, lo accendo sempre sopra e sotto, il ventilato non ce l’ho e in realtà i 180 gradi sarebbero 175 visto che è la tacca tra i 200 e i 150 (vi do questa notizia dopo 5 anni che scrivo in tutte le ricette 180 gradi, lo so). In tutto l’ho cotta 40 minuti. La teglia è di diametro 28. Muffins con zucchine e cioccolato fondente di Terry di Crumpets and co.: http://crumpetsandco.wordpress.com/2012/07/23/muffins-vegan-con-zucchine-e-gocce-di-cioccolato-vegan-

chocolate-chips-and-zucchini-muffins/ per 14 muffins: • • • • • • • • • • • • • 100 gr farina integrale bio 120 gr farina 0 bio 30 gr di crusca di grano 1 pizzico di sale 1 cucchiaino di cannella 2 cucchiaini di cremor tartaro 120 ml di purea di mela 60 ml di olio di semi di girasole bio spremuto a freddo (lo trovate alla coop ed è ottimo) 70 ml malto di riso 180 ml latte di mandorle (o latte di soia o riso) 50 gr di noci tritate 70 gr di gocce di cioccolato fondente 2 zucchine piccole o 1 grande, grattugiate

In una ciotola unire gli ingredienti secchi, farine, crusca, sale, cremor tartaro e cannella e miscelateli bene. In un’altra ciotola sbattere brevemente gli ingredienti liquidi, purea di mela, olio di semi di girasole, latte di mandorle e malto di riso. Unire il composto liquido al secco e mescolarli brevemente con una spatola, unire le zucchine, le noci e le gocce di cioccolato e amalgamarle al composto, senza mescolare troppo. Versare il composto a cucchiaiate in uno stampo da muffins rivestito con pirottini di carta e riempirli per 3/4. Cuocere i muffins a 180° per 35 minuti circa, dopodichè farli raffreddare su una gratella.

Related Interests