CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI

TESTI:

LA LETTERA LETTERA
ALL’AMICO

VOCI E STRUTTURE GRAMMATICA:
 IL NUMERALE

POI

NUMERALI CARDINALI

DA

50

E

LE QUATTRO OPERAZIONI IL SISTEMA METRICO DECIMALE
E E

ARITMETICHE

  

IL PRONOME IL PRONOME L’USO

L’AGGETTIVO DIMOSTRATIVO L’AGGETTIVO POSSESSIVO

DI ALCUNE PROPOSIZIONI

ESERCIZI ABC DIVERTENTE – BARZELLETTE

UNITÀ 4

1

ecc)  Sulla busta. Io sono molto contento con il mio posto: sono sovrintendente di vendite in una azienda di esportazione. nell’angolo destro. in genere in alto. per mostrare l’amicizia e l’amore a chi è lontano da noi. a destra. nuovo e pulito In alto. Quando scriviamo una lettera dobbiamo rispettare le seguente regole: LA LETTERA     Si scrive la lettera con la matita Si scrive su un foglio speciale. sul lato davanti. prendo la prima colazione: succo d’arancia o di pompelmo. mi pettino (non entro qui negli altri particolari dell’igiene personale) e mi vesto. città e codice postale). in genere senza righe o quadretti. si scrive la data e la località In alto. la formula di apertura. Vado alla fermata d’autobus – sono già le otto – per andare al ufficio dove lavoro. cognome e indirizzo)  I francobolli si incollano sul lato davanti della busta. una mia giornata di lavoro. per svegliarmi del tutto – poi mi asciugo. Essa ci permette di comunicare con persone lontane.. indirizzo.. più completa e meno costosa! Perche scriviamo le lettere? Per dare e chiedere notizie. LETTERA Caro Giuseppe. E’ un impiego di qualità. se la lettera va all’estero si scrive anche il nome del paese. caffè con latte. Ecco la mia risposta: ALL’AMICO Nella tua ultima lettera dell’otto corrente chiedi.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI Che cos’è la lettera? È un mezzo di comunicazione. Certo che c’è il telefono. Prima di uscir di casa. confidenziale o rispettosa a seconda della persona a cui scriviamo (Caro fratello. vado nello stanzino da bagno dove mi lavo bene – faccio la doccia con acqua fredda.ecc) (Caro signora. In generale faccio tutto ciò che un uomo d’affari deve fare: telefonare. in mezzo al foglio. panini e un uovo (qualche volta mangio un cereale invece di uova). com’è naturale. tra l’altro. alle sei e mezza.  Sull’altro lato della busta si scrive il mittente (cioè il proprio nome.. ma soprattutto con amici e parenti. Gentile signora. si scrive il destinatario (nome.. cognome. cioè ho la responsabilità di rispondere alle richieste di merci dei clienti. Ma la lettera scritta ha il vantaggio di essere più precisa. anche sconosciute o conosciute da poco. UNITÀ 4 2 . “come si svolge” di solito La mattina mi alzo di buon’ora.

ma verso l’una ho bisogno solo di venti minuti per. D’accordo! Ecco. a se ridica a usca. però. Certo che questo programma tranquillo e ideale non si ripete ogni giorno. mangiare in una trattoria molto vicina.. invece di fare una breve siesta. è bene levarsi all’alba e scrivere la corrispondenza prima di andare al lavoro. scrivo questa lettera prima di uscire di casa. In ufficio sto a lavorare fino alle quatro pomeridiane. prendo in noleggio una videocassetta oppure ascolto dei dischi di musica classica (ho già una buona colezione di dischi CD). prendo una rivista o un libro e leggo fino all’ora della cena.Sempre nella tua ultima lettera dici che. ecc. controllo delle fatture. a şterge a asculta a aştepta întreprindere plicul a cere a începe a se culca curentul a înainta a trezi destinatarul distractia a intra pãrerea a întrerupe scrisoarea a se scula a lipsi il particolare passegiare la poltrona il pompelmo il posto prendere il preparativo la questione la radio recarsi restare riposare risolvere la risposta il salotto di solito svolgere talvolta tardi tornare tranquillo la trattoria uscire detaliul a se plimba fotoliul grep(fruit) locul a lua pregãtirea chestiunea. comincio a studiare l’italiano e a fare gli esercizi del manuale. ma. questa occupazione di fatto mi aiuta a distendermi. Questa è una mia giornata di lavoro.qui devo interrompere perchè non ho più tempo. Finalmente. Alle cinque precise arrivo a casa. non mancano i divertimenti. Quando non trovo un film interessante. Come vedi. perchè mi reco con degli amici a passeggiare o a vedere uno spettacolo.. Mi riposo poi ancora un po’ e vado a letto abbastanza tardi. Mario accendere l’alba l’allegato alzarsi asciugare ascoltare aspettare l’azienda la busta chiedere cominciare coricarsi la corrente davanti destare il destinatario il divertimento entrare il giudizio interrompere la lettera levarsi mancare a aprinde zori anexa a se scula. Vedi!? Aspetto la tua risposta. però mi addormento subito. a quest’ora tutta la famiglia è insieme. Spesso – per dormir bene – prendo soltanto del latte cagliato oppure un tè con pane e marmellata. di solito ceno alle otto. a tuo giudizio. quando questo non desta più il mio interesse. Cordiali saluti .. întrebarea radio a se duce a rãmâne a se odihni a rezolva rãspunsul salonaş de obicei a desfãşura uneori târziu a se întoarce liniştit birt a ieşi UNITÀ 4 3 .CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI corrispondenza internazionale. Talvolta torno a casa molto tardi e vado a letto verso mezzanotte o anche un po’ più tardi. Alle sei vado in salotto e prendo posto in una poltrona davanti alla televisione (spesse volte vedo un canale della tivù italiana) e ci resto per un paio di ore.

a se întâmpla essere al verde a fi lefter essere incapace di essere capace di a fi capabil sã essere in forse esserci a exista. a costa.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI il mitente expeditorul il vantaggio avantajul ÎNTELEGE MAI BINE a secondo della persona – în functie de persoanã – pe partea din formula di apertura – formulã de introducere plicului) formula di chiusura – formulã de încheiere in alto (del foglio) – în partea de sus (a foii) PENTRU A sul lato davanti (della busta) fatã (a sull’altro lato – pe cealaltã parte SINONIME chiedere trimite) costoso (piatra) dare (furtuna) in genere plãcere) = domandare (a cere) = caro (scump) mandare = inviare. grãmada/ jaful. prãdarea a fi incapabil sã a fi în dubiu a fi în stare sã a fi în locul cuiva a fi în întârziere. ieşit din fire l’essere IL SACCO = sacul. a se caracteriza. a întârzia a fi pe picior de plecare a fi pe punctul de fiinta. a se afla essere in grado di essere d’aiuto a fi de ajutor essere in qualcuno essere di buon a avea gust essere in ritardo gusto essere d’obligo a fi obligatoriu essere sul partire essere di ritorno a se înapoia essere sul punto di essere fuori di sè a fi mânios. spedire (a = la pietra il sasso la tempesta = = = = offrire (a oferi. punga/ multimea. a proveni. creatura UNITÀ 4 4 . a da) la bufera generalmente (în general) volentieri con piacere (cu ANTONIME a destra all’inizio completo conosciuto costoso davanti a in alto mandare ≠ ≠ ≠ ≠ ≠ ≠ a sinistra (la dreapta ≠ la stânga) alla fine (la început ≠ la sfârşit) incompleto (complet ≠ incomplet) sconosciuto (cunoscut ≠ necunoscut) ≠ a buon mercato (scump ≠ ieftin) indietro a (în fata ≠ în spatele) ≠ in basso (în partea de sus ≠ în partea de jos) ricevere (a trimite ≠ a primi) EXPRESII CU CUVINTELE ESSERE = a fi.

190 – tremilacentonova nta 52 – 70 – set tan ta 100 – cento 500 – cinq uec ent o 10.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI andar con la testa nel sacco cogliere uno con le mani nel sacco fare le cose con la testa nel sacco mangiare al sacco mettere (uno) nel sacco a merge neatent. distrat a prinde pe cineva cu mâta-n sac a fi distrat a mânca din pachet a înşela pe cineva sacco a pelo un sacco di un sacco di gente Un sacco di guai vuotare il sacco sac de dormit o grãmadã de o multime de lume O multime de necazuri a spune tot GRAMATICÃ  I NUMERALI  SUS 50 – 63 – 90 – novanta 200 – 2.000 – duemila NUMERALI CARDINALI DA 50 E POI NUMERALELE CARDINALE DE LA 50 ÎN cin qu ant a cin qu ant un o cin qu ant ad ue ses ant atr e ses ant ott o due cen to 51 – 68 – 97 – novantuno 205 - due cen toci nqu e 3.000 – diecimila UNITÀ 4 5 .

novecento sessantadue 1. 8. asemeni ARTICOLULUI NEDOTÃRÂT: un ragazzo. duemilioni. novanta.SUMA 56 + 24 = 80 – cinquantasei più ventiquattro fanno (uguale) ottanta LA SOSTRAZIONE – SCÃDEREA.000 – mille 1. un milione. fãrã liniutã de unire. nov ece nto nov ant ano ve 9.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI 57 – cin qu ant ase tte 74 – set tan taq uat tro set tan tac inq ue 101 – centuno 900 – nov ece nto 300. De la dieci în sus acestea se compun în douã moduri: numeralele de la 11 pânã la 16 se compun din douã numere – respectiv 1.000. Exceptie: mille – duemila. ottanta. 4. settanta. 6 + – dici. un amico. DISTRIBUTIVE. Singurul numãr care are o formã diferitã este venti (douãzeci). care-şi pierd vocala finalã în fata acestei terminatii: trenta.000.111 – mille. iar numerele de la 17 pânã la 19 se formeazã tot din douã numere. cinquanta. milione – duemilioni. IL RISULTATO: LA SOMMA .001 – novemilioniuno 3.000 – un miliardo Numeralele sunt: CARDINALE. una ragazza. ORDINALE. due.   NUMERALELE CARDINALE sunt: uno.000 – un milione 80 – ottanta 110 – cento dieci 61 – sesanta un o 86 – ott ant as ei 199 - cento novan tanov e 1. due cento.  CARDINALE I NUMERALI CARDINALI NUMERALELE ARITMETICHE LE QUATTRO OPERAZIONI CELE PATRU OPERATII ARITMETICE Acestea sunt: LA SOMMA (L’ADDIZIONE) – ADUNAREA. uno scoiattolo. settanta.962 – tremilionicinquec entosettantaquat tromila. MULTIPLICATIVE.000 – trecentomila 59 – cin qu ant an ov e 60 – sesanta 75 – 108 – centotto 1. un’amica. Numerele formate din zeci şi unitãti se scriu legat. 5. Uno are gen. tre mila. COLECTIVE. FRACTIONARE. respectiv dicia + 7. IL RISULTATO: LA DIFFERENZA . mille. un miliarde di lei – un miliard de lei. quaranta. un miliardo – due miliardi.000.999 – mille. 2. 9. tre. 3.574.PRODUSUL UNITÀ 4 6 . un miliardo.DIFERENTA 98 – 36 = 62 – novantotto meno trentasei fanno (uguale) sessantadue LA MOLTIPLICAZIONE – ÎNMULTIREA. Zecile se formeazã adãugând la unitãti terminatia – anta. cen to und ici 1. Milione şi miliardo cer prepozitia di: un milone di persone – un milion de persoane. IL RISULTATO: IL PRODOTTO . NUMERALELE CARDINALE sunt invariabile la plural: cento – duecento.000.

settimo. obiecte cu obiecte. secondo. chilómetro. SOTTOMÚLTIPLI: decígrammo.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI 5 X 6 = 30 – cinque per sei fanno (uguale) trenta LA DIVISIONE – ÎMPÃRTIREA. ettómetro. Pentru secole. Mezzo se acordã cu substantivul pe care-l acompaniazã: mezzalira. due quinti – douã cincimi. NUMERALUL ORDINAL se formeazã prin adãugarea terminatiei – esimo la NUMERALUL CARDINAL care pierde vocala finalã: undicesimo. ventesimo. UNITÀ 4 7 . un terzo – o treime. papi.XIII-lea) se folosesc numerale care au devenit substantive: Il Duecento. quinto. centímetro. ettólitro. regi se folosesc alte forme ale NUMERALULUI ORDINAL: undecimo (decimoprimo) – al XI-lea. decimo. un chilogrammo e mezzo. În limba italianã. dodicesimo. un quarto – o pãtrime. Il Quattrocento etc. etc. MÚLTIPLI: decámetro. decimosettimo – al XVII-lea. ottavo. chilólitro etc. il secondo posto. millímetro etc. ettógrammo. nono. De la undici în sus. Deci prin adunare se adunã douã sau mai multe numere. chilógrammo etc. duodecimo (decimosecondo) – al XII-lea. LA DIVISIONE (ÎMPÃRTIREA) este operatia prin intermediul cãreia poate fi divizatã o anume cantitate. miriámetro etc. persoane cu persoane. LA SOTTRAZIONE (SCÃDEREA) este operatia prin intermediul cãreia dintr-o cantitate se taie o altã cantitate de acelaşi fel. pentru secole (dupã al. SOTTOMÚLTIPLI: decílitro. NUMERALUL ORDINAL se acordã în gen şi numãr cu substantivul pe care-l determinã: la prima donna. metri cu metri. deci prin scãdere se scade un numãr din altul. adicã lire cu lire. millílitro etc. quarto. Il Trecento. PER IL PESO – PENTRU GREUTATE MÚLTIPLI: decágrammo. terzo. PER LA CAPACITÀ – PENTRU CAPACITATE MÚLTIPLI: decálitro. decimonono – XIX-lea. sesto. IL RISULTATO: IL QUOZIENTE . a flecãri farsi di mille colori – a schimba fete-fete  ORDINALE I NUMERALI ORDINALI NUMERALELE  NUMERALELE ORDINALE sunt: primo.CÂT 200 : 4 = 50 – duecento diviso (per) quattro fanno (uguale) cinquanta L’ADDIZIONE (ADUNAREA) este operatia aritmeticã prin intermediul cãreia la o cantitate se adaugã altele de acelaşi fel. millígrammo etc. EXPRESII CU NUMERALE CARDINALE: farsi in mille – a se face luntre şi punte mille grazie – mii de multumiri neanche per un milione – cu nici un pret non valere quattro soldi – a nu valora nimic spaccare il capello in quattro – a tãia firul în patru trovare cento scuse – a gãsi mii de scuze abitare a due passi – a locui aproape far due passi – a se plimba far quattro chiacchiere – a sposovãi.  FRACTIONARE I NUMERALI FRAZIONARI NUMERALELE  NUMERALELE FRACTIONARE sunt formate dintr-un numãrãtor şi un numitor: un mezzo (una metà) – o jumãtate. centígrammo. LA MOLTIPLICAZIONE (ÎNMULTIREA) este operatia prin intermediul cãreia este multiplicatã o cantitate.  IL SISTEMA METRICO DECIMALE PER LA LUNGHEZZA – PENTRU LUNGIME SOTTOMÚLTIPLI: decímetro. trentunesimo.

tre per volta (câte trei odatã). “E’ il tocco. cinque per ciascuno (câte cinci pentru fiecare).  MULTIPLICATIVE I NUMERALI MOLTIPLICATIVI NUMERALELE  NUMERALELE MULTIPLICATIVE sunt: doppio (duplice) – dublu. etc.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI  I NUMERALI DISTRIBUTIVI DISTRIBUTIVE NUMERALELE  NUMERALELE DISTRIBUTIVE sunt formate din NUMERALE CARDINALE şi din prepozitiile a şi per: due a due (doi câte doi). entrambi.” (Este miezul noptii). céntuplo – de o sutã de ori. iar când sunt prezente fãrã a însoti un substantiv. quintuplo – de cinci ori.” (questa – adjectiv. 1997. ambedue.asta Când sunt însotite de un substantiv acestea sunt ADJECTIVE.” (Este ora douã fix). “E’ la mezzanotte. “E’ il mezzogiorno.amiaza).asta DEMONSTRATIV EMONSTRATIV FEMININ PLURAL queste – acestea codeste – acestea costoro – acestea quelle – acelea coloro – acelea stesse – aceleaşi medesime – aceleaşi ciò . entrambe.asta questi – acesta quegli – acela E L’AGGETTIVO PRONUMELE ŞI PRONUMELE DEMONSTRATIVE sunt: MASCULIN PLURAL questi – aceştia codesti – aceştia costoro – aceştia quelli/quegli – aceia coloro – aceia stessi – aceiaşi medesimi – aceiaşi ciò . Alte NUMERALE COLECTIVE sunt utilizate cu valoare de SUBTSANTIV: un paio (o pereche). una dozzina (o duzinã). quella – pronume). décuplo – de zece ori. ORELE ESPRIMERE LA DATA E LE ORE CUM EXPRIMÃM DATA XPRIMÃM ŞI  IL PRONOME ADJECTIVUL DIMOSTRATIVO MASCULIN SINGULAR questo – acesta codesto – acesta costui – acesta quello – acela colui – acela stesso – acelaşi medesimo – acelaşi ciò . Pentru alte zile se foloseşte NUMERALUL CARDINAL precedat de ARTICOLUL HOTÃRÂT: Oggi siamo il 7 gennaio. 1980. séstuplo – de şase ori. ESPRIMERE LE ORE: Pentru a exprima orele se foloseşte NUMERALUL CARDINAL: “Sono le sei del pomeriggio. “Sono le due in punto. : primo dicembre. “Sono le dieci e mezzo/un quarto.” (Este ora unu).   ESPRIMERE LA DATA: Pentru a indica prima zi se foloseşte NUMERALUL ORDINAL : primo.” (Ne vedem la ora opt şi/fãrã zece). “Ci vediamo alle otto e/meno dieci. UNITÀ 4 8 .  COLECTIVE I NUMERALI COLLETTIVI NUMERALELE  I NUMERALI COLLETTIVI (NUMERALELE COLECTIVE) propriu-zise sunt: ambo. amiaza). acestea sunt PRONUME: “Conosno questa ragazza.” (Este ora zece şi jumãtate/un sfert). tríplice – triplu.” (Este ora şase dupã. l’ottava (octava). non quella. due paia (douã perechi). il quinquennio (cincinalul). un trimestre (un trimestru). il duetto (duetul). il decennio (deceniul). tre per tre (trei câte trei).” (Este ora 12. quadruplo – de patru ori.asta FEMININ SINGULAR questa – aceasta codesta – aceasta costei – aceasta quella – aceea colei – aceea stessa – aceeaşi medesima – aceeaşi ciò .

). ale voastre) IL LORO. ai mei. la (modalitatea). LE VOSTRE (al vostru. – Questo è il mio libro (adjectiv).. quegli (acela). a mea. a sa. ci doar ca pronume. I NOSTRI. I LORO. ca sã.” Questi (acesta). LE NOSTRE (al nostru. (Acest caiet este al sãu. Torna dagli Stati Uniti – se întoarce din Statele Unite Questo è un libro da leggere – aceasta este o carte care trebuie cititã Tu studi l’inglese da un anno – eu studiez engleza de un an Lui va dal medico. a visitare i monumenti – merg la Roma pentru a vizita monumentele Lui continua a scrivere – el continuã sã scrie Si scrive a mano. Vado a Roma. colui (acela). I TUOI. a lor. ale sale)  IL PRONOME ADJECTIVUL POSSESSIVO E L’AGGETIVO PRONUMELE ŞI POSESIV IL NOSTRO. de. Costui. LA VOSTRA. ale lor) PRONUMELE POSESIV de persoana a IIIª poate fi înlocuit prin pronumele personal în genititv: Questo quaderno è il suo.” (Acesta citea şi acela cânta). LA MIA. etc. la numãrul 5 Prendo due medicine al giorno – Iau douã medicamente pe zi FOLOSIREA DA – din. Formele PRONUMELUI POSESIV sunt urmãtoarele: IL MIO. costei (ãsta). Când pronumele posesiv este acompaniat de substantivul cu care se acordã. I VOSTRI. lì (acolo): “Questo qui è più bravo di quello lì. ai voştri. costei. I MIEI. de la. în functie de raportul posesor – obiect posedat. sã etc. I SUOI. a noastrã. LA SUA. LA NOSTRA. colei (aceea). coloro se referã la persoana apropiatã. ai lor.. .” (Cel care vine este Gianni) Ciò se referã doar la lucruri şi poate avea functia de subiect sau de complement: “Ciò mi fa ripensare. atunci acesta devine ADJECTIV: Questo libro è mio (pronume). sã. ale noastre) IL VOSTRO. cu. ai nştri. LA TUA. ale tale) IL SUO.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI Questo.” (Acesta este un loc frumos) Quello. colei. ai tãi. nu cu maşina Abita in fondo alla via. la. ale mele) IL TUO.) – Questo quaderno è di lui / di lei. LE TUE (al tãu. a voastrã. questi. dar având un anume sens de dispret şi neâncredere: “Fammi parlare un po’ a costtui!” (Lasã-mã sa-i vorbesc eu ãstuia) Colui. non a macchina – se scrie cu mâna. cu referire la a IIIª persoanã: “Questi leggeva e quegli cantava. quella. io vengo dal medico – el merge la doctor. queste indicã persoana sau lucrul aflat în apropiere de cel ce vorbeşte: “Questo è un bel posto. LA LORO. LE SUE (al sãu. a ta. coloro indicã persoana aflatã la depãrtare şi se va întrebuinta aproape mereu cu pronumele relativ che: “ Colui che sta venendo è Gianni. Acestea sunt substituite de pronumele questo şi quello. eu vin de la doctor UNITÀ 4 9 . questa. LE MIE (al meu.)  L’USO DI ALCUNE CÂTORVA PROPOSIZIONI PROPOZITII A – la. coloro (aceia) şi ciò (asta) nu se vor întrebuinta ca adjective.” (Asta mã face sã mã gândesc din nou. LE LORO (al lor. ai sãi. quello sunt întãrite – în special în italiana vorbitã – de adverbele qui (aici). (Acest caiet este al lui /al ei... quelle indicã persoana sau lucrul aflat departe de cel ce vorbeşte: “Quello era proprio un bel posto” (Acela era chiar un loc frumos) Uneori pronumele şi adjectivele demonstrative demonstrative questo. al numero cinque – locuieşte la capãtul strãzii. codesto. costì (acolo lângã). “Capisci ciò che sta succedendo?” (Întelegi ceea ce se întâmplã?) PRONUMELE POSESIV are patru forme (gen + numãr). costui (asta). Questi şi quegli sunt forme de masculin singular şi vor fi întrebuintate doar ca subiecte. quelli.

sã etc. din. din Brindisi PER – pentru. cu aburi DI – de. a vapori – era o navã veche. attraverso la Bulgaria – mergem în Turcia. sã. pentru ca sã etc. peste Fra me e te c’è qualche differenza – între mine şi tine existã o anume diferentã Il tavolo si trova fra la porta e la finestra – masa se gãseşte între uşã şi fereastrã Mario deve arrivare fra poco – Mario trebuie sã ajungã peste putin timp Tra i miei amici c’è anche un italiano – Printre prietenii mei este şi un italian PER.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI Era una vecchia nave. Scrivi al tempo presente i verbi: PREGARE ABBRACCIARE PERMETTERE 2. pe. prin Bulgaria Ti mando il pacco per la posta – îti trimit pachetul prin intermediul poştei Mi spedisce il libro tramite suo fratello – îmi trimite cartea prin intermediul fratelui sãu EXERCITII 1. – Eşti sigur cã a venit? Da. di Brindisi – Aceastã fatã este din sud. cred cã da. Questa camicia è di seta – aceastã cãmaşã este din mãtase Di fronte alla casa si trova un bel giardino – în fata cãşii se gãseşte o grãdinã frumoasã Sei sicuro di essere venuto? Si. Fate le seguente operazioni aritmetiche in italiano:: 17 + 9 775 – 154 45 x 32 1725 : 25 1898 – 1575 325 x 5 111 + 599 125 : 5 UNITÀ 4 10 . Questi dolci sono per te – aceste dulciuri sunt pentru tine Questo registro è per i conti delle vendite – acest registru este pentru conturile vânzãrilor Per quale strada ci si arriva – pe care stradã se ajunge? Sto proprio per partire – sunt pe punct de plecare FRA (TRA) – între. ca. printre. Ho voglia di ballare – vreau sã dansez Questa ragazza è del sud. credo di si. ATTRAVERSO. TRAMITE – prin intermediul Sei entrato per la porta principale – ai intrat pe poarta principalã Partiamo per la Turchía.

275 + 134.591 : 71 3. righe.127 x 7 1.456 – 15.253 x 27 19. in un __________ scrivo la data. via aerea. 5. UNITÀ 4 11 . indirizzo: Scrivo una__________ . firma. Sostituisci con:  SINONIMI: Rispondo con piacere alle lettere degli amici che mi scrivono. Combina: a). Non importa. Poi continuo con ___________. senza __________ . incollo. Ho ___________ finito. La scrivo su un____________ bianco. Alla fine scrivo la _______________ e i saluti. quasi. alcune. La metto in busta _______________ un francobollo e scrivo _____________ . lettera. all’estero è abbastanza costoso.568 15. ____________ la mia lettera è un po’ breve. Vado alla posta per spedire un pacco ai miei nonni. Spedire una lettera. il francobollo dove abiti l’indirizzo la busta un’immagine il cognome è la persona che prende pesci e frutti di mare scrive e manda la lettera porta le lettere all’indirizzo riceve la lettera il nome della via e il numero è il nome di famiglia di una persona un pezzo di carta con una cosa dove s’introduce la lettera 4.073.978 17.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI 324 – 179 1587 + 245 174 x 7 976 : 139 172. In alto. Completa il seguente brano econdo il significato con le parole: foglio. il destinatario il mittente il pescatore il portalettere b).

molto pericolosa. Su questa via è vietato per le auto volgere a sinistra. La data e la località si scrivono in basso della pagina. dar costã mai mult.  CONTRARI: Davanti alla scuola c’è un piccolo cortile e una fontanella. Este ora 12 noaptea. Ne cere veşti de acasã. Cumpãr jumãtate de pâine. e miezul noptii.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI Chiediamo a un signore dov’è la via “Stefano il Grande”. Prin intermediul scrisorilor dãm şi cerem informatii şi arãtãm prietenia şi iubirea noastrã celor dragi. E ora 12 ziua. oamenii preferã sã telefoneze decât sã scrie. Questa persona mi è completamente conosciuta. În general. E ora 6 şi jumãtate. 7. în zilele noastre. piena di pietre. Fate delle proposizioni con le seguente espressioni: ricco di – bogat în all’aperto – în aer liber UNITÀ 4 12 . Aştept jumãtate de orã. Traduci in italiano: Uneori tatãl meu pleacã în strãinãtate. De acolo ne telefoneazã sau ne scrie. Quella era una strada. All’inizio delle lezioni siamo felici perchè andiamo a casa 6. E mai uşor. e amiaza.

Suo / il suo fratello è nostro / il nostro zio.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI la prima volta – prima datã una volta – o datã tra l’alegria della gente – în veselia multimii profumo di. UNITÀ 4 13 . – miros a far fresco – a fi rãcoare godere il fresco – a se bucura de rãcoare per caso – la întâmplare fare una telefonata – a da un telefon origini assai antiche – origini destul de vechi far festa – a sãrbãtori fanno i caprici – fac mofturi fa mille smorfie – face mii de strâmbãturi andar con la testa in sacco – a merge neatent lungo il mare – de-a lungul mãrii invitare a colazione – a invita la masã mantenere una promessa – a se tine de cuvânt ad un tratto .deodatã 8.. Mettete la forma giusta dell’aggetivo possessivo ai nomi di parentella di qui sotto e poi traducete: Mio / il mio padre è il figlio di / del mio nonno paterno.. Mia / la mia madre è la figlia di / dei miei nonni materni e la sorella di / della tua madre.

Padre: Figlio mio. Tra compagni di scuola: .No. le domanda la mamma. I figli di / dei vostri zii sono anche nostri / i nostri cugini e loro / i loro cugini..Ti ho scritto che devi scrivere più bello e più leggibile. papà. sono insegnanti di matematica. Vostra / la vostra madre è nostra / la nostra zia. Pierino: Ieri. i tuoi voti scolastici non ti fanno onore. Scolaro: . Maestra: Ditemi una parola che comincia con la lettera “l” (elle). dei quali uno per la mia buona memoria. che cosa mi ha scritto sul quaderno di compiti. ma alla tua età. . era già imperatore! Claretta viene contenta dalla scuola: .Perché ti hanno messo il nome Otto? I tuoi genitori sono tedeschi? .Brava! E il secondo?. Tuo / il tuo bisnonno è il padre di / del nostro nonno.Signor professore.. Sai che alla tua età.Mammina.CORSO D’ITALIANO PRINCIPIANTI Mio / il mio fratello è il figlio di / del nostro babbo ed il nipote di/dei nostri nonni. Napoleone Bonaparte era il primo della classe? Figlio: Si. .Non me lo ricordo più. Maestra: Ma “ieri” non comincia con la lettera “l”. Professore: . Pierino: Come? Ieri non è stato “lunedi”? UNITÀ 4 14 .. perché non capisco. ho preso oggi due premi..

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful