You are on page 1of 3

Il trucco per gli occhi infossati: tecniche e consigli

Gli occhi infossati anno l’aria di essere sempre un po’ gonfi, ma in realtà hanno palpebre mobili molto sottili e infossate, ed è per questo che rendono anche eccessivamente visibile l’arcata sopraccigliare. Se vuoi rendere meno evidenti questi tratti, allora rivolgiti ad un buon trucco per gli occhi infossati. È importante seguire la tecnica giusta, che mira, tramite colori posizionati ad arte, a rendere i tuoi occhi più armoniosi. Alla bellissima Angelina Jolie, gli occhi infossati danno al suo sguardo un’aria languida e molto seducente, rendendola famosa in tutto il mondo.

Anche lei non rinuncia a sottolineare i suoi occhi con una riga di matita, che per essere più soft non è nera ma marrone. La palpebra mobile è lasciata molto naturale, mentre sulla piega dell’occhio e poco sopra è passato un velo di ombretto beige scuro.

Ma passiamo al trucco per gli occhi infossati, e vediamo come possiamo modificare leggermente lo sguardo semplicemente mettendo in atto piccoli accorgimenti.

Applica un ombretto chiaro: aiutati con uno sfumino o un pennello e stendi l’ombretto chiaro sulla palpebra mobile. Inizia dall’angolo interno dell’occhio, e man mano spostati verso l’esterno, senza oltrepassare l’angolo naturale del tuo occhio. Per la sera o un’occasione più particolare, scegli un ombretto madreperlato, purché sia sempre chiaro.

Disegnare un tratto di matita: usa una matita scura, che può essere nera ma anche grigio scuro. L’importante è che sia ben temperata e appuntita, perché la riga che devo tracciare sarà sottilissima, giusto per dare forza allo sguardo, senza sembrare eccessiva. Passala anche sotto, ma non unire i tratti: lasciando gli angoli dell’occhio senza matita, si avrà l’effetto di “aprire” l’occhio, e lo sguardo ne gioverà. Se gli occhi sono molto infossati, invece, preferisci partire con la matita da metà occhio, andando poi verso l’esterno: questo vale soprattutto per la linea inferiore. Evita invece di stenderla all’interno, perché tenderebbe a chiudere l’occhio.

Sfuma la matita: passa uno sfumino, o in alternativa un pennello dalle setole abbastanza dure, sul tratto più esterno di matita che hai tracciato, in modo da sfumarlo e creare una bella ombreggiatura, morbida e scura, che allunghi l’occhio verso l’esterno. Per un trucco per gli occhi infossati simmetrico e omogeneo, controlla di aver bilanciato bene la sfumatura allo stesso modo su entrambi gli occhi.

Passa l’ombretto medio: fallo su tutta l’arcata sopraccigliare e scegli un colore di media intensità, come il biscotto, tortora, grigio o nocciola. In questo modo, si mette meno in risalto la palpebra fissa, perché l’apparente gonfiore e pesantezza vengono coperti dal colore più scuro, in netto contrasto con l’ombretto chiaro steso sulla palpebra mobile. Qualche consiglio in più sul trucco per gli occhi infossati: • Quando passi il correttore, non fare l’errore di sceglierlo troppo chiaro: anzi, meglio della stessa tonalità del fondotinta. Altrimenti metteresti in risalto il gonfiore. • Per le ciglia, il segreto è quello di piegarle quanto più è possibile verso l’alto, in modo da dare slancio all’occhio. Usa il piegaciglia, e poi applica il mascara incurvante, insistendo particolarmente sulle radici. Evita quelli colorati: solo quello nero dà la giusta intensità allo sguardo. Se invece usi le ciglia finte, non sceglierle troppo lunghe: creano disarmonia con la parte inferiore dell’occhio, e tenderebbero a sbattere sulla palpebra fissa. • Un occhio particolare alle sopracciglia: se troppo chiare o sottili tendono a mettere in risalto il gonfiore degli occhi infossati e la posizione dell’arcata sopraccigliare. Tieni d’occhio la loro linea, rispettando comunque il loro tratto naturale. Scuriscile leggermente con l’apposita matita o un ombretto di colore simile, e fai terminare la coda leggermente verso il basso, in modo da creare una cornice. • Imposta il trucco per gli occhi infossati su tonalità tenui, che valorizzano il viso in modo del tutto naturale.