You are on page 1of 5

Phototourism.

it – Italian Perspectives
Le civiltà Mediterranee e Roma Gli Ebrei
Presenza e convivenza. L’obiettivo fotografico alla scoperta delle antiche vestigia e del presente.

3 giorni di workshop fotografico a Roma

Il termine “Ghetto” ha perso da tempo il significato originale che lo legava a una zona di Venezia dove vi era una fonderia (gheto in veneziano) e dove gli Ebrei per la prima volta furono costretti a risiedere (nel 1510 circa). Dal quel momento in poi la parola ha assunto certamente una valenza negativa sia dal punto di vista della costrizione che della limitatezza di spazi e per il modo di vivere. In Italia, dopo l’Unità, i ghetti furono aboliti e la situazione urbana e di vita cambiò decisamente. In Roma la spinta collettiva che si respira in questi spazi da oltre due millenni può essere oggi finalmente letta e recepita in modo differente. Un visitatore attento e preparato riesce a trovare segni e atmosfere uniche e inconfondibili. Vibrazioni del tempo e delle persone: questo sembra comunicarci uno degli angoli più suggestivi di Roma.

24-26 Aprile 2013 3 giorni (da Mercoledì a Venerdì)

8-10 Maggio 2013 3 giorni (da Mercoledì a Venerdì)

15-17 Maggio 2013 3 giorni (da Mercoledì a Venerdì)

info@phototourism.it

il defilarsi del Portico di Ottavia e sullo sfondo la Sinagoga di Roma faranno da palcoscenico al nostro primo incontro. abiti confortevoli. ai piedi del Campidoglio. filtro polarizzatore. La quota è di 300 euro a partecipante al workshop. Fotografiamo il tramonto. info@phototourism. Avere con sé il giusto equipaggiamento è la scelta più saggia. (numero massimo 10) Contributi La quota di partecipazione ha valore di contributo agli obiettivi dell’associazione culturale Phototourism descritti nello statuto. i trasporti pubblici durante il workshop. il Tempio di Apollo Sosiano. L'attrezzatura minima dovrebbe comprendere: fotocamera digitale (reflex auspicabile).Partecipazione Il workshop avrà luogo con un minimo di 5 partecipanti. l'accesso ai musei e ai siti archeologici per partecipanti e accompagnatori. Al tramonto. flash portatile.it . Il Teatro di Marcello.30 – 20. Treppiede (fornito se necessario). La quota per accompagnatori non fotografi è di 90 euro al giorno o 180 euro per I tre giorni. l’ archeologa Micaela Vitale inizierà la parte informativa del workshop approfondendo le tematiche della millenaria presenza ebraica nel Quartiere. 1° Giorno (17. scarpe da camminata. uno dei setti colli su cui è stata fondata Roma.00) Attrezzatura Scattare belle fotografie viaggiando è il lato più gratificante di una vacanza. Sono inclusi: l'iscrizione all'associazione.

a seconda della professione. Ostia crebbe in ricchezza e prestigio.00) Pomeriggio dedicato alla libera fotografia e all'esame delle immagini dei partecipanti al Workshop. il foro delle corporazioni.2°Giorno (dalle 8. con lingue e religioni differenti. i mosaici. Informazioni Per prenotazioni e informazioni scrivete o consultate: info@phototourism. Dopo un momentaneo risveglio sotto il regno di Teodorico. Dopo l'autonomia amministrativa concessa da Costantino.it www. illuminati senza ostacoli al tramonto. subisce le incursioni dei Visigoti di Alarico. il Tempio Rotondo e quello di Augusto.00 alle 14. (Pausa pranzo dalle12.000 abitanti. Seguendo il Decumano. parallelo alla rovina di Roma. le sorti negative di Roma e le incursioni barbariche portarono al suo abbandono. la caserma dei vigili. il Teatro.phototourism. Ritorno in treno e serata libera per degustare i piatti tipici della tradizione romana. Ostia inizia il suo declino.00 alle 18) La città ebbe un ruolo militare e commerciale di primo piano nella storia di Roma. le piazze si sveleranno per noi. fino a contare oltre 100. Fu cosmopolita e gli abitanti erano. i Bagni. raggruppati in sodalizi. Anche qui la presenza ebraica è segnata dai resti della sinagoga. gli scavi.it .

Nel Quartiere Ebraico poi le testimonianze ebraiche.3°Giorno (dalle 8. altri ancora sembrano spezzati da chiaroscuri improponibili.00 alle12) Con le spalle al Campidoglio si affronta un’altra sfida. il Portico d’Ottavia. Nell’area archeologica che costeggia il Teatro Marcello i monumenti non sono tutti esposti allo stesso modo : alcuni sono pennellati dai riflessi aurei del mattino.il tempio di Apollo Sosiano.it . cristiane e pagane sono frammiste e indivisibili. i vicoli del Ghetto e il tempietto del Carmelo ci aspettano. altri sono in ombra. il tempio di Bellona. la fontana delle tartarughe. info@phototourism. L'esterno del Tempio Maggiore.

Seguiamo il percorso fino all'arco di Tito i cui bassorilievi documentano l'arrivo a Roma dei prigionieri ebrei catturati durante la guerra ebraica degli anni 70. Un’ occasione unica per apprendere le tecniche fotografiche panoramiche e HDR. la statua equestre di Marco Aurelio ci attende.it . Raggiungiamo da qui i Fori. info@phototourism.fino al tramonto) Raggiungiamo il Foro Romano salendo sul Campidoglio. Chi è uso a uno spuntino può approfittarne per una rapida visita al Museo Ebraico e all' interno della Sinagoga (ove non si possono scattare foto salvo permessi particolari concessi dalla Comunità ebraica). (14. davanti un panorama mozzafiato sulla Via Sacra.3°Giorno (dalle 12 alle18) (Pausa pranzo 12.00) La cucina ebraico-romana vi attende e non vi deluderà.00. Dal fast food al ristorante elegante è sempre una sorpresa.00 -14.