La Valle del Seveso chiamata ad una santa alleanza Le banche non credono in Pedemontana e così non le versano soldi

ma Varese ottiene da Roma la parte di contributo statale che spettava alle altre tratte, compresa la tratta B2, da Cermenate a Bovisio Masciago. Con questi soldi, Pedemontana conta di arrivare fino ad innestarsi sulla MilanoMeda, a Cermenate, ma non farà i progetti di ammodernamento della rete viaria locale, connessione e compensazione già concordati con i Comuni di Bovisio M., Cesano M., Seveso, Meda, Barlassina e Lentate S.S.: per fare solo un piccolo esempio locale, a Seveso non avremo la sostituzione del semaforo di Corso Garibaldi con una rotonda che, tra l’altro, facilita la discesa dall’Altopiano ma ci troveremo con una Superstrada ancora più intasata di traffico per il travaso dalla tangenziale di Milano. Come Provincia e Comune di Varese hanno fatto quadrato e ottenuto quanto volevano, così la Provincia di Monza, i neo Consiglieri regionali brianzoli e i sindaci devono fare quadrato e impedire l'innesto di Pedemontana a Cermenate prima che siano concluse tutte le opere di connessione, compensazione e mitigazione dovute ai Comuni della tratta B2. Ci auguriamo la sollecita costituzione di questa santa alleanza. Ne saremo attivi promotori nel caso otterremo l’Amministrazione di Seveso. Sevesoviva, 25 Marzo 2013