You are on page 1of 81

"LUCE DELLA NOTTE

"
POESIE DEDICATE A TANJA MONIES
Sotto l’ali della notte

Benvenuta notte
dolce essenza
rifugio solitario
dove il poeta insonne
traghetta verso il mare
di limpido ruscello
il nettare dei sogni
preziosa linfa
doni al pensiero
da dentro azzurri occhi
arrivi fino al cuore
per descrivere attimi
di pura gioia
Sulla riva solitaria

Solitaria e deserta la riva
nel silenzio dell'alba
trasmette alla mente
serena atmosfera
l'orizzonte proietta
sullo schermo del mare
fotogrammi d'immagini
in sequenza dal cuore
trasportato dai sensi
in viaggio visivo
in liberi versi
i tuoi occhi descrivo
Con parto indolore

Nell’ultima alba di agosto
di rosso sangue
il sole che sorge
la lastra d’argento
del mare impressiona
sull’acqua salina
nascono avvolti
i tuoi occhi all’aurora
azzurri nel cielo
con parto indolore
All’alba dei tuoi occhi

Su bianca spiaggia
di pura perla
il cielo specchia
l’azzurro cristallino
all’alba dei tuoi occhi
al sorger dell’aurora
Meraviglia d'incanto

Naturale pigmento
nell'iride vivi
specchio sereno
aperto agli sguardi
luce azzurra
perenne degli occhi
come il limpido cielo
non sfiorisci col tempo
meraviglia d'incanto
Le tue vive pupille

Nel cielo degli occhi
al chiaror della luna
nella notte germogliano
pure gemme
ebbre di vita
le tue vive pupille
L’animate pupille

Nel concavo nitido
limpido bianco chiarore
l’azzurro mare
tranquillo dell’iride
puro circonda
l’animate pupille
rapite dal ritmo
musicale del cuore
all’alba trasmettono
lucenti negli occhi
fresca pace d’aurora
Dolce risveglio notturno

Battito d’ali
leggero di ciglia
su palpebre chiuse
umettano gli occhi
di fresca rugiada
al dolce risveglio
nell’ora notturna
Occhi della notte

Dentro palpebre chiuse
raro scrigno nascosto
verso il cielo s’apre
nella limpida notte
pure gocce
d’azzurro chiarore
riflesso d’astri celesti
all’unisono brillano
d’intenso splendore
Il primo raggio di sole

Dall'argenteo mare
nasce all'alba
fulmineo bagliore
nei tuoi occhi
attraverso l'azzurro
nelle pupille
l'arcobaleno depone
Le tue pupille

Navigano nell’azzurro
isole dell’iride
meravigliose pupille di gioia
d’immagini vivono
trasmettono dagli occhi
benessere d’impulsi
di pace verso il cuore
Isole felici dell’iride

Nel cuore dei tuoi occhi
isole felici dell’iride
distese coralline
fiorite all’infinito
sul mare cristallino
l’astro d’argento
giorno e notte le illumina
l’aurora all’orizzonte
eterna vive
alimentata dai raggi
del sole in letargo
in fondo all’abisso
Artista di pace

Aperte le palpebre
con radioso risveglio
dall’iridi azzurre salpi
verso l’arcobaleno infinito
artista di pace
in viaggio cogli occhi
di sognanti pupille
Occhi d’artista

Dalle vivaci tue pupille
l’arcobaleno di pace
limpido traspare
asciuga le lacrime
invisibili del cuore
sereni tranquilli
sensibili sinceri
occhi d’artista
Vera unica artista

Dei tuoi occhi
vive la poesia
attraverso l’isole felici
perle di bellezza
dai profumati albori
rosei d’azzurro splendore
per cunicoli scende
nel baratro del cuore
lungo profondità oscure
dai sogni lacerati
solchi scavati nell’anima
dalle silenti sofferenze
passaggio crudele
compagna del dolore
inevitabile percorso
di vera unica artista
Specchio dei tuoi occhi la poesia

L’idillica poesia
germoglio di candore
specchio degli occhi tuoi
spazza le oscure ombre
mantello d’oppressione
che soffocano il cuore
Chiare luci d’artista

Nelle concave orbite
preziosi occhi imprigionati
vivono di sogni
intrappolati senza
via d’uscita
leggono oltre
la materiale vita
rifuggono le normalità
della gretta ignoranza
chiare luci d’artista
Lungimirante artista

Con ali di palpebre
lungimirante artista
libera esci
dal materiale corpo
coi sensibili occhi
notturni esploratori
assorbono la luce
argentea della luna
compagna di viaggio
in volo nel cielo
infinito degli astri
Magici raggi di pace

Eteree alate pupille
avvolte d’azzurro splendore
emettono nella notte
intermittenti segnali
magici raggi di pace
dagli occhi negli occhi
Senza pari bellezza

Come luna d’argento
che fresca rinasce
le notti d’estate
e pura riflette
candore sul mare
calamita degli occhi
incantatore avvolgente
senza pari bellezza
il tuo sorriso
splendente t’illumina il viso
Raggio nella notte

Nella notte trasporti
la gioia sul viso
stupore negli occhi
sulle labbra il sorriso
come raggio di sole
che sfora la nebbia
e ridona l’azzurro
chiarore del cielo
Raggi azzurri

La luna ti cinge
di luce radiante
dai limpidi occhi
raggi azzurri
argentea cospargi
elettriche onde
benevoli entrano
d’incontro negli occhi
con brividi ai sensi
tremolio al corpo
Viva luce d’artista

Affascinante culli
la notte nel ventre
dagli occhi la nebbia
con l’azzurre pupille
nell’aria disperdi
viva luce d’artista
la luna cavalchi
verso il cielo di stelle
Innata artista

Avvolta alla notte
con passione di fuoco
innata artista
dipingi gli astri cogli occhi
istintiva segui
automatici segni
predestinata voli
dentro l’arte dei suoni
Nella notte fatata

Il sole stanco
s’adagia nella sera
s’annuncia all’orizzonte
del giorno la chiusura
il sipario si riapre
agli occhi ravviva
sfavillante scenario
nel cielo di stelle
stupenda la luna
nella notte fatata
d’argento t’illumina
Astro nascente

Notturno sguardo
volgo nel sereno
cielo infinito
musica soave
pulsar di stelle
battito di cuori
brilla la luna
gli occhi d’azzurro
l’astro nascente illumina
L'azzurre tue pupille

Intensi luccichii
tremuli d'argento
alimentano l'onde
lievi del cielo
stanotte la luna
sopra tutte le stelle
gli occhi ristora
nell'azzurre tue pupille
Stella d’argento

Tra mille di mille
infinite fiammelle
ricerco con gli occhi
nel cielo notturno
la vivida fiamma
che dona calore
la splendida stella
con ali d’argento
in volo nel cuore
Coi tuoi occhi

Nella luminosa notte
scintille d’occhi
fuochi d’argento
nella volta celeste
accendi con gli occhi
La stella di pace

Dall’involucro di fuoco
ti destreggi con forza
a spirale esci
nella limpida notte
effondi aeree
vibrazioni pulsanti
immenso cielo
azzurro gli occhi
m’immergo e cerco
la stella di pace
tra i corpi celesti
Astro musicale

Nell’armoniosa notte
astro delicato
t’apri agli occhi
argentea luce nell’azzurro
fresca sorgente
musicale energia
alla tua fonte
s’inebria la poesia
La tua voce in attesa

In rigoglio la natura
profuma il respiro
nell'aria leggera
il cielo riprende
il suo viso sereno
ritornano allegre
le rondini in volo
nella notte stellata
sotto il portico vuoto
la tua voce in attesa
Soffio di primavera

Calamitato immobile
sospeso il respiro in apnea
al tuo passaggio
incedi leggera
sull’onda dell’aria
doni fremiti al corpo
soffio lieve sul viso
come vento di primavera
tiepido accarezzi
Rara rosa alla Villa

Sboccia a maggio
rara rosa alla Villa
rigogliosa fiorisce
tutta l'estate
richiama col canto
la luna all'ascolto
nel cielo pulsante
di occhi danzanti
profuma nell'aria
azzurra la notte
rosea all'alba
La notte rischiari

Nel guscio riposi serena
rugge il giorno
avvampa e svanisce
nella salubre sera
l’onda del mare
calma scivola sulla riva
il volto del cielo
s’anima di vita
la notte t’attende
rischiari di luce
avvolgente la scena
A passi di danza

Rosso di vapori
si spegne all’orizzonte
il sole incandescente
in cielo s’illumina la luna
lingua di fuoco ai neon
distesa la riviera
nella tarda notte
trasparente velata
l’animata pista riaccendi
con agili passi di danza
Trapezista di note

Tra frenetici ritmi
trapezista di note
la brina disciogli
nei corpi inibiti
sospendi nell’aria di suoni
il tempo di noia
Libera voli

Nel cuor della notte
smuovi i suoni
graffi con le parole
rimbalzi dentro
i ritmi musicali
sciolto il corpo
armonioso sensuale
felina ti muovi
balzi nell’aria
libera voli
Nella notte la luna

Nella notte la luna
tra la folla di sguardi
al tuo sguardo mi guida
tutto intorno ovattato
lo spazio di suoni
m’avvolgo nel vuoto
sfasato del cuore
che voga nel cielo
azzurro degli occhi
in arpeggio soave
La notte di sogno

Fibre sottili
all’orizzonte sfumano
a un tratto tutto è buio
colorate s’accendono
le luci nelle vie
nell’ora del riposo
l’aria odora di rose
la musica s’insinua
nel buio degli anfratti
rischiara i luoghi chiusi
sotto un cielo di stelle
in lontananza s’ode
la tua voce ammaliante
inconfondibile allieti
con la luna all’ascolto
la notte di sogno
Alla Villa la luna

Cristallina stanotte
prediletta staziona
in posizione d’ascolto
alla Villa la luna
tutto intorno di stelle
il cielo rischiara
il mare riveste
di splendido argento
con assolo di note
la potente tua voce
s’avvolge nell’aria
anima al coro le ombre
un’orchestra di suoni
rinfresca la pura visione
Azzurra Fata

Coperta di sogni
la volta celeste
infiniti occhi
sguardi fissi
in trepida attesa
la notte sul mare
della fulgida luna
che splendida sale
l’accogli alla Villa
festante di fuochi
azzurra Fata
dai petali rosa
Farfalla color della luna

Il cielo riapre sul mare
l'azzurro chiarore
nell'alba che assorbe
nel bianco orizzonte
i raggi sommersi del sole
come bianca farfalla
color della luna
ti libri nell'aria
posi fresca la voce
come soffice piuma
nello spazio di note
Decanti con la voce

Risali caldo dal cuore
soffio di parole
nel turbinio dell'aria
dentro dirupi
ripidi di suoni
dai ritmi tempestosi
lungo distese
d'arpeggi armoniosi
al richiamo dal mare
d'azzurre Sirene
nelle notti d'estate
decanti con la voce
Sul mare d’estate

Nella notte il tuo canto
dal palco alla Villa
fuoriesce nel vento
trasportato sul mare
dall’azzurre pupille
intoni col coro
d’allegre Sirene
s’increspano l’onde
d’emozioni profonde
la luna coi raggi
s’immerge tra i flussi
con scia luminosa
di corpi celesti
Con la luna in viaggio

Oltre l'orizzonte
dall'apatico giorno
la sfera di fuoco
dentro i ghiacci
abissali s’eclissa
limpida fresca
rinasce dal mare
illuminata dai raggi
nascosti del sole
al richiamo notturno
nell'etere sali
vibri la voce
sull'onde radio
accompagni in viaggio
la luna d'argento
Azzurra Sirena

La sfera di brace
pian piano all'orizzonte
incendia l'aria
del fresco mattino
con labbra di fuoco
nel rifugio d'aurora
con occhi di mare
azzurra Sirena
accogli la luna
nel giorno che sale
Oltre l’alba

Sul disco in vinile
la punta in diamante
nei solchi cavalca
fionda note nell’aria
con ritmo battente
di suoni incalzanti
la tua voce
s’innesta col canto
d’acuti s’innalza
come onda si frange
vibrante nei sensi
rossa fiamma di luce
luccicante sul mare
s’avvampa alla vista
dipinta dal sole
Sirena dell'house music

Notturno spettacolo
d'estate alla Villa
con voce d'artista
sulla pista danzante
scagli dardi infuocati
fulminei lampi
d'azzurra luce
liberi in volo
lo sguardo dal corpo
gioioso negli occhi
solista istintiva col canto
entri dentro la musica
inimitabile Sirena
dell'house music
House music nel cuore

Azzurre saette
lampi di fuoco
bufera di ritmi
pioggia di note
sibila il vento
striduli acuti
la voce imperiosa
esplode sui flutti
l’onda s’inonda
impetuosa di suoni
fluida scorre
lungo le vene
calma in riposo
s’adagia nel cuore
Inno all’aurora

Col tuo canto di gioia
invisibile sali
colma di suoni
veloce percorri
elettriche onde
nella calda atmosfera
risvegli le corde
sopite del cuore
silenziosa nell’alba
l’aurora dal mare
s’apre agli occhi
improvvisa riappare
Al di fuori del tempo

Il sole infuocato
slabbra al mattino
l’amplesso sommerso
avvinto alle labbra
di tinto rossore
del limpido mare
in cerchio risale
accecante di raggi
nel chiaro orizzonte
l’aurora la luna le stelle
nel tuo cielo degli occhi
rifugio del cuore
ricompongono all’alba
al di fuori del tempo
notturno scenario
L’armoniosa voce

Dalle tue labbra
dolce la voce
fuoriesce dal cuore
armoniose parole
leggere ondeggiano
calde nell’aria
nell’azzurra atmosfera
la mente galleggia serena
Notturno di gioia

Delicato profumo
cospargi nell’aria
negli occhi l’azzurro
sereno del cielo
nel viso l’argenteo
chiarore del mare
velato di stelle
nel corpo sensuale
la luna s’irradia
nel cerchio di luce
di porpora calde
le labbra socchiude
Notturno radiofonico

Spettacolo dal vivo
sull’onda radiofonica
naturale talento
la voce col canto
sollievo alla mente
come acqua di fonte
fresca disseti
vola il pensiero
in viaggio lontano
disegni la luna
nel cielo di stelle
luccicanti distese
nello spazio infinito
In cielo risplendi

Tutto intorno tace
le ombre nel crepuscolo
ritraggono le ali
si smorza all’orizzonte
in cenere il braciere
pian piano nell’azzurro
dentro il cielo risplendi
apri le danze e scaldi
le multiformi luci
rianimi la notte
nella volta celeste
Nella limpida notte

Senza orario del tempo
con la luna negli occhi
nel cielo vagheggi
tra i corpi celesti
nella limpida notte
Scintillante voce

Elettrica spazia
scintillante la voce
accese fiammelle di note
sfavilla la luna
nel cielo di suoni
di ritmi esplosivi
fantastica scena
agli occhi notturna s’illumina
Veliero d’azzurre pupille

Al chiaror della luna
la notte ti svela
nella libera mente
senz’onde di tempesta
veleggi leggera
serena scivoli
nel cielo tranquillo
veliero di pace
d’azzurre pupille
Arpeggio di note

Nell’ora notturna
dalle vivaci labbra
un arpeggio di note
briose escono
giostrano in volo
dentro ritmi di suoni
d’armonie musicali
dipingono gioia
spumeggianti nell’aria
Occhi d’incanto

Rossa bocca di fuoco
lava erutta nel giorno
fugge in fiamme
e svapora al tramonto
s’alza in cielo
la luna al risveglio
fresca avvolge la notte
al tuo magico canto
con ardente passione
fonde gli occhi
nei tuoi occhi d’incanto
Al Paradiso la poesia

Nella notte di luna
lo sguardo negli occhi
in volo labiale
con calda voce
in versi declami
veicoli dal cuore
nei sensi le emozioni
ferma la pista
tacciono ritmi e suoni
musicale armonia
al Paradiso la poesia
Rapito nel sonno

Nella notte profonda
la tua voce lontana
mi rapisce nel sonno
cattura l’udito
radiofonica l’onda
s’anima agli occhi
il tuo viso di gioia
le mie aride labbra
si sciolgono calde
radioso il sorriso
s’irrora dal cuore
Fresche gocce di note

Sotto raggi lunari
di ritmo in ritmo
libri in volo le ali
trasformi le parole
in armonia di suoni
fresche gocce di note
nel cielo musicale
Argentea la luna

Riprende l’euforico ritmo
per l’ultimo giro di danza
argentea la luna
in vortice lento
t’avvolge e trasporta
in unico corpo
nel vuoto celeste
sopra il globo terrestre
che frenetico ansima
Volo di note

Con chiara voce viaggi
tra l'onde dell'aria
al finir della notte
nel chiarore dell'alba
con volo di note
al nascer del sole
attraversi l'aurora
agli astri lucenti
annunci nel cielo
il riposo soave
Animi la notte

Gioiosa animi
nella notte la festa
nella rosea luce
al finir dell’estate
stanca all’alba t’adagi
dolcemente riposi
nel cielo azzurro
calma nel sereno
bianca la luna
Orizzonte invernale

Tremula gelida luna
muta la stella
nel buio del cielo
sordo fragore
dell’onda del mare
nel grigio notturno
orizzonte invernale
La tua voce non odo

A passi felpati
nella notte m’aggiro
le labbra trapunte
cucite nel volto
dentro palpebre aperte
la nebbia di gelo
punge agli occhi
sotto il grigio soffitto
tra i gialli lampioni
la musica ascolto
la tua voce non odo
Solitaria la luna

Anche la luna stanotte
il tuo canto non ode
sopra il mare di nebbia
senza smalto negli occhi
gialla in volto disfatta
solitaria nel cielo
vaga affranta
Il cielo negli occhi

Coperto di grigio vapore
di bianco marmo il volto
scarnito dai lampioni
al tuo canto rincuoro
ridoni calore
dentro argentee corolle
d’azzurre pupille
d’alba il cielo
nei tuoi occhi ritrovo
Faro azzurro

Malinconico tempo
grigio d’umori
luogo d’ombre
sull’onda del cuore
faro azzurro
in cerchio volteggi
illumini gli occhi
la notte di nebbia
buia sorprendi
riaccendi di luce
la luna di sogno
coperta di stelle
Sguardo lunare

Il tempo cosparge
tristezza e grigiore
nella gelida nebbia
galaverna il pensiero
al soffio del cuore
improvvisa riappari
il tuo sguardo risplende
nel viso lunare
guida degli occhi
incendi di stelle
il cielo la notte
Tempesta la voce

Nella grigia notte
con urlo veloce
squarci le nubi
tuoni e lampi
col canto di note
tempesta la voce
occhieggia la luna
avvolta di stelle
ritorna l’azzurro
nel cielo notturno
Il tuo sguardo sfavilla

Nei tuoi occhi
la luna si specchia
nella notte di stelle
argentee scintille elettrizza
il tuo sguardo
negli occhi sfavilla
Occhi della poesia

Specchio della poesia
i tuoi occhi d’azzurro
il cielo colora
nella notte stellata
meraviglia rinnova
negli sguardi la luna
Radiosa stella

Dalle corde del cuore
vibran le labbra
note di stella
radiosa nel cielo
azzurro degli occhi
sul tuo viso sereno
Stella cristallina

Un velo di vapore
copre la riviera
stella cristallina
argentea dall’azzurro
sprigioni calore
la musica infiammi
con voce di passione
Occhi di gioia

Nella notte senza luna
sei la stella che illumina
la vista d'azzurro splendore
con occhi di gioia
riaccendi nel cuore
la fiamma che al corpo
scintille ridona
Luce della notte

Dentro il cielo
azzurro degli occhi
argentea brilli
musicale stella
luce della notte

Related Interests