You are on page 1of 344

cover adding by Hearthaware blog

hearthaware.wordpress.com

(Stazione Celeste)


LA LEGGE DELL'UNO
LIBRO I
1HE RA MA1ERIAL

INTRODUZIONE
di
Don Elkins
Questo libro e la trascrizione letterale della registrazione su nastro delle prime 50 sessioni di un
esperimento che si proponeva di comunicare con un extraterrestre. Abbiamo iniziato l'esperimento
nel 1962 e cercato continuamente di raIIinare il processo per diciannove anni.
Nel 1981 i risultati sperimentali dei nostri sIorzi cambiarono proIondamente in qualita e precisione.
Il libro riporta semplicemente l'inizio di quest'ultima Iase del nostro lavoro. Fin dall'inizio, e anche
prima di dar vita al nostro gruppo, c'era una considerevole conIusione in merito alla natura della
ricerca, e, a tale proposito, vorrei aIIermare che il mio punto di vista e puramente scientiIico.
Il nostro gruppo di ricerca non si propone altro che mettere questi dati sperimentali a disposizione di
tutti, anche se, indubbiamente, ogni singolo lettore trarra la sua conclusione personale sul loro
signiIicato. In anni recenti ci sono state delle discussioni riguardo ai Ienomeni apparentemente
incompatibili con i metodi della ricerca scientiIica. Gli UFO, ed altri Ienomeni miracolosi simili,
sono alla base di tali discussioni. L'osservatore casuale non puo certo assumersi il compito di
provare o di conIutare nessuno di questi Ienomeni; l'opinione pubblica che si e creata attorno a
questi avvenimenti, sembra essere il risultato di una ricerca superIiciale e troppo veloce. Dopo circa
trent'anni di ricerca e di sperimentazione nel campo dei cosiddetti Ienomeni paranormali, mi sento
in dovere di suggerire estrema cautela nel giungere a determinate conclusioni.
E' possibile arricchirsi, diventare Iamosi o divertirsi nell'ingannare il prossimo; a tale proposito i
Ienomeni paranormali diventano spesso obbiettivi a scopo di lucro per truIIatori ed imbroglioni,
quindi, il ricercatore attento deve monitorare in continuazione enormi quantita di "spazzatura" per
riuscire ad arrivare ad una possibile verita. Cio e particolarmente vero per quella vasta area che
riguarda la comunicazione spirituale in generale. A mio giudizio il paradigma scientiIico
attualmente accettato non e adeguato.
Ritengo che la nostra attuale IilosoIia, costituisca un Ienomeno speciale all'interno di uno piu
generale che deve ancora essere svelato, e spero che la nostra ricerca proceda nella direzione di
questa scoperta. Dopo aver assimilato milioni di parole da comunicazioni extraterrestri, ritengo
anche che questo libro, e i successivi volumi di RA, contengano le inIormazioni piu utili che io
abbia mai scoperto.
Come risultato di tutti questi approIondimenti piuttosto conIusi sugli UFO e sulla parapsicologia,
ho elaborato una nuova opinione personale sulla "realta" delle cose, che, tuttavia, potrebbe cambiare
in qualsiasi momento, nel caso in cui io ricevessi altre inIormazioni. Il nostro gruppo di ricerca Ia
uso di cio che io preIerisco chiamare "stato di trance-telepatia sintonizzata", per comunicare con
una razza extraterrestre chiamata RA. Comunichiamo in inglese perche RA ha una conoscenza di
tale lingua che e addirittura superiore alla mia. RA e arrivato sulla terra circa 11000 anni Ia come
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
missionario extraterrestre, con l'obbiettivo di aiutare l'uomo nella sua evoluzione mentale. Avendo
Iallito la sua missione, RA si e allontanato dalla terra, ma ha continuato a controllare il nostro
pianeta da vicino; ed e proprio per questo motivo che RA e a conoscenza, Iin nei minimi dettagli,
della nostra storia, delle nostre lingue e cosi via. Probabilmente la cosa piu diIIicile da capire di RA
e la sua natura: RA e un complesso di memoria collettiva di sesta densita.
Dal momento che la terra si trova alla Iine di uno stadio di evoluzione di terza densita, RA risulta
essere di ben tre cicli sopra di noi, in altre parole, il suo stato attuale e in anticipo di milioni di anni
rispetto all'uomo. Non c'e da stupirsi del Iatto che RA abbia avuto diIIicolta ad entrare in contatto
con l'uomo 11000 anni Ia, e che lo stesso problema sia ancora esistente nel nostro periodo di
"illuminazione".
Nel momento in cui scriviamo abbiamo completato piu di cento sessioni con RA, che mi hanno
suggerito un nuovo modello scientiIico piu adeguato. Solo le esperienze Iuture e il tempo saranno in
grado di convalidare ed ampliare tale modello.
L'uIologia e una materia di enorme vastita, pertanto una certa quantita di materiale di base relativo a
tale argomento, servira per ampliare l'introduzione di questo libro. Questa introduzione vuole essere
un resoconto delle parti pertinenti della nostra ricerca, dall'inizio ad oggi, e del contatto con RA.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
LA LEGGE DELL'UNO
1HE RA MA1ERIAL
Sessione 1
15 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. E` la prima volta che parlo attraverso questo strumento. Abbiamo dovuto aspettare
Iinche Iosse perIettamente sintonizzato, poiche inviamo una limitata banda di vibrazione. Vi diamo
il benvenuto nell`amore e nella luce del nostro InIinito Creatore.

Abbiamo osservato il vostro gruppo. Siamo stati chiamati dal vostro gruppo, poiche avete bisogno
di esperienze diverse di comunicazione (channeling), che si accompagnino ad un modo piu
proIondo o, come voi lo chiamate, avanzato, di studiare il disegno delle illusioni del vostro corpo,
della vostra mente e del vostro spirito, cio che voi chiamate ricerca della verita. Speriamo di riuscire
a trasmettervi una diversa prospettiva dei Iondamenti che sono sempre e per sempre gli stessi.

Ora saremo Ielici di discutere di qualsiasi argomento e di rispondere a domande di cui le entita
presenti nella stanza potrebbero necessitare.

IA1ERJIS1A1ORE: Avete uno scopo preciso e, in caso di risposta affermativa, potreste dirmi
qualcosa su questo scopo?

RA: Sono Ra. Stiamo comunicando ora. Noi siamo quelli delle Legge dell`Uno. Nella nostra
vibrazione le polarita sono armonizzate; le complessita sempliIicate; i paradossi hanno una
soluzione. Noi siamo uno. Questa e la nostra natura e il nostro scopo.

Conosciamo da molto tempo il vostro pianeta e siamo riusciti, con vari gradi di successo, a
trasmettere alla vostra gente la Legge dell`Uno, dell`Unita, dell`Unicita. Abbiamo viaggiato sul
vostro pianeta. Abbiamo visto i volti della vostra gente. Tuttavia, ora sentiamo la grande
responsabilita di rimanere per cercare di eliminare le distorsioni e i soprusi che sono stati apportati
alla Legge dell`Uno. Continueremo per questa strada Iinche il vostro ciclo sara terminato in modo
adeguato. Se non in questo, nel prossimo. Non siamo parte del tempo e, quindi, siamo in grado di
essere con voi in qualsiasi epoca.

Ti abbiamo dato suIIicienti inIormazioni per comprendere il nostro scopo, Iratello?

IA1ERJIS1A1ORE: Sì, grazie.

RA: Sono Ra. Apprezziamo le tue vibrazioni. C`e un`altra domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Il nome "Ra" mi ricorda gli Egizi. Siete, in qualche modo legati a quel
Ra?

RA: Sono Ra, esiste un certo legame. Vuoi dei chiarimenti? Che cosa non capisci?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Potreste darmi maggiori dettagli sul vostro legame con gli Egizi?

RA: Sono Ra. L`identita della vibrazione Ra e la nostra identita. Come gruppo, o cio che voi
chiamereste complesso di memoria collettiva, abbiamo avuto contatti con una razza del vostro
pianeta che voi chiamate Egizia. Altri della nostra densita si sono messi in contatto nello stesso
tempo con il Sud America, e le cosiddette "citta perdute" Iurono i loro tentativi di contribuire alla
Legge dell`Uno.

Abbiamo comunicato con qualcuno che ci ha ascoltato, che ci ha capiti e che era nella posizione di
promulgare la Legge dell`Uno. Tuttavia, sacerdoti e popoli di quell`era hanno velocemente distorto
il nostro messaggio, privandolo della compassione, chiamiamola cosi, della quale l`unita e
permeata. Poiche contiene tutto, non puo ripudiare alcuno.

Quando non Iummo piu in grado di avere canali idonei attraverso i quali enunciare la Legge
dell`Uno, ci siamo allontanati dalla posizione distorta nella quale ci eravamo venuti a trovare. Altri
miti, che sono piu vicini alla polarita e alle situazioni della vostra vibrazione, che sono piuttosto
complesse, sono subentrati in quella particolare societa/complesso.

Ritieni che le inIormazioni sono suIIicienti o dobbiamo approIondire?

Ci sono altre domande?

IA1ERJIS1A1ORE: (La domanda è andata perduta poiché l'intervistatore era troppo distante
dal registratore.)

RA: Sono Ra. Considerate, se lo desiderate, che l`universo sia inIinito. Questo deve ancora essere
provato, o smentito, ma possiamo assicurarvi che non esiste una Iine al vostro essere, alla vostra
comprensione, a cio che chiamereste viaggio di ricerca, o alle vostre percezioni relative alla
creazione.

Cio che e inIinito non puo essere piu di uno, perche la molteplicita e un concetto Iinito. Per
determinare l`inIinito e necessario identiIicare o deIinire l`inIinito quale unita; altrimenti, il termine
non ha alcun riIerimento o signiIicato. In un InIinito Creatore esiste solo l`unita. Avete osservato
esempi semplici di unita. Avete visto il prisma che mostra i colori creati dalla luce del sole. Questo e
un esempio sempliIicato di unita.

In realta non esiste cio che e giusto o sbagliato. Non c`e polarita per tutto cio che, come voi direste,
sara prima o poi riconciliato nella danza del complesso mente/corpo/spirito che ora vi divertite a
distorcere in tutti i modi. Questa distorsione non e assolutamente necessaria. Viene scelta da ognuno
di voi come un`alternativa per capire l`unita completa di pensiero che lega tutte le cose. Non state
parlando di entita o cose analoghe, o in qualche modo uguali. Voi siete ogni cosa, ogni essere, ogni
emozione, ogni avvenimento, ogni situazione. Voi siete unita. Voi siete l`inIinito. Voi siete
amore/luce, luce/amore. Questa e la legge dell`Uno.

Possiamo Iormularla con altri dettagli?

IA1ERJIS1A1ORE: Ao. Ja bene così.

RA: Sono Ra. Ci sono altre domande?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Potete chiarire i cambiamenti planetari che avverranno nella nostra realtà
fisica?

RA: Sono Ra. PreIerirei aspettare Iinche questo strumento avra raggiunto uno stato adeguato di
proIondita, di unicita o acutezza.

I cambiamenti sono numerosi, ma poco importanti. Non ci preoccupiamo delle condizioni che
determinano il raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Se un individuo si sforza di agire come catalizzatore per gli altri al fine di
aumentare la consapevolezza riferita al pianeta, è di aiuto, oppure non sta facendo altro che
agire su se stesso?

RA: Sono Ra. Dobbiamo rispondere a questa domanda in due parti, entrambe ugualmente
importanti.

Innanzitutto, dovete capire che la distinzione tra un essere e un altro per noi non esiste. Non
reputiamo che vi sia una separazione tra gli sIorzi di consapevolezza che emergono della distorsione
che voi proiettate come individualita e quella di un`altra individualita. Di conseguenza imparare
equivale ad insegnare a meno che non si insegni cio che ancora non si sa; nel cui caso si e Iatto
poco bene, a noi stessi e agli altri. Questa interpretazione dovrebbe essere soppesata dal vostro
complesso mente/corpo/spirito, poiche e una distorsione che inIluenza le vostre esperienze relative.

Per quanto riguarda la seconda parte della risposta possiamo solo enunciare la nostra conoscenza,
sebbene limitata.

La consapevolezza individuata a gruppo e quello stato di comprensione condivisa con gli altri
complessi di mente/corpo/spirito, che rientrano nell`evidente raggiungimento di un complesso
mente/corpo spirito individuale o di gruppo. Cosi, noi stiamo parlando con voi e accettiamo sia le
nostre che le vostre distorsioni allo scopo di enunciare le leggi della creazione, in particolare la
Legge dell`Uno. Per molti di voi non siamo disponibili, perche questo non e un modo Iacilmente
comprensibile di comunicare o un tipo di IilosoIia. Tuttavia la nostra presenza e, speriamo, un
esempio proIondo della necessita e del disperato tentativo di insegnare.

Ognuno di voi sta cercando di utilizzare, assimilare e diversiIicare le inIormazioni che inviamo
attraverso i canali di questo complesso mente/corpo/spirito senza distorsioni. I pochi che voi
illuminerete, rendendoli partecipi della vostra luce sono una ragione piu che suIIiciente per
compiere il maggior sIorzo possibile. Servire uno e servire tutti. Quindi, vi rispondiamo dicendo
che questa e l`unica attivita che valga la pena di compiere: imparare/insegnare o
insegnare/imparare. Non c`e nient`altro che sia di aiuto per dimostrare il pensiero originale eccetto
il vostro vero essere e le distorsioni che provengono da cio che e inspiegabile, inarticolato e
ammantato di mistero sono numerose. Cosi, cercare di discernere e intrecciare il vostro cammino
con quanti piu gruppi possibili di distorsioni mente/corpo/spirito della vostra gente, nel corso del
vostro insegnamento, e un grande sIorzo da compiere. Riteniamo coraggioso il vostro desiderio di
servire.

Possiamo discutere in altro modo di questo argomento?

IA1ERJIS1A1ORE: Sarete disponibili a comunicare? Possiamo interpellarvi in futuro?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Abbiamo buoni contatti con questo strumento in virtu della sua recente esperienza di
trance. Sara in grado di comunicare i nostri pensieri anche in Iuturo. Tuttavia, vi consigliamo la
massima cura e di seguire la procedura idonea per aiutare uno strumento che ha la necessita di
rientrare nel complesso mente/corpo/spirito che ha scelto per l`esperienza di vita di questo
tempo/spazio. Sapete come alimentare questo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Ao. Potete spiegarlo?

RA: Vi suggeriamo innanzitutto un breve periodo di silenzio. Quindi la ripetizione del complesso di
suoni vibranti dello strumento che voi chiamate nome. Ripetete Iinche non ottenete risposta. Quindi
posate le mani sul collo per un attimo cosi che lo strumento possa ricaricare le batterie che non
sono, per cosi dire, ricche di essenza di questo particolare campo. E inIine, un`oIIerta di acqua
colma dell`amore di tutti i presenti. Cio ripristinera questa entita, poiche le sue distorsioni
contengono una grande sensibilita verso le vibrazioni dell`amore e l`acqua ricaricata la mettera a
proprio agio. Capite ora?

IA1ERJIS1A1ORE: Aon completamente.

RA. Sono Ra. Noi cerchiamo la vostra mente per trovare la vibrazione (soprannome). Sono le
vostre vibrazioni che contengono la piu grande quantita di cio che voi chiamate amore. Altri lo
chiamerebbero entita (primo nome). La carica dell`acqua viene eIIettuata dai presenti ponendo le
loro mani sul bicchiere e visualizzando il potere dell`amore che entra nell`acqua. Questo carichera il
veicolo di quelle vibrazioni.

Questo strumento e, ora, piuttosto stanco. Tuttavia, ha un cuore cosi grande che continua a rimanere
aperto e utile come canale. Questo e il motivo per cui abbiamo speso il tempo/spazio per spiegare
come le distorsioni di cio che voi chiamate stanchezza, possono essere migliorate.

Per nessun motivo questo strumento deve essere toccato Iinche non ha risposto al suo nome. Non
intendo portare questo strumento oltre le sue capacita di energia Iisica. Si sta esaurendo. Quindi, ora
lo devo lasciare. Vi lascio nella gloria e nella pace dell`unita. Andate in pace e rallegratevi del
potere dell`Uno Creatore. Io sono Ra.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 2
20 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce del nostro InIinito Creatore. Mi trovo con
questo complesso di mente/corpo/spirito che si e oIIerto come canale. Sto comunicando.

Le domande sono adeguate alle proiezioni di distorsione della mente in questo tempo/spazio. Voglio
garantire a questo gruppo che il mio complesso di memoria collettiva ha un metodo particolare di
comunicazione con quei pochi che sono in grado di sintonizzare le loro distorsioni con le nostre, e
cioe rispondere alle domande per ottenere inIormazioni. Ci sentiamo a nostro agio con questo
schema. Le domande possono avere inizio.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo ci siano abbastanza persone in grado di capire ciò che state dicendo
e che ne sarebbero interessate. Mi domandavo quindi se sareste d'accordo di ricavare un libro da
queste sedute?

Se così fosse credo che un minimo curriculum storico potrebbe essere d'aiuto.

RA: Sono Ra. La possibilita di comunicazione, come voi la chiamereste, dall`Uno all`Uno, e la
ragione per cui abbiamo contattato questo gruppo. Alcuni capiranno, senza grandi distorsioni, cio
che noi comunichiamo attraverso questo complesso di mente/corpo/spirito. Tuttavia, se desiderate
condividere queste inIormazioni con altri crediamo che sarebbe meglio sistematizzare e
cristallizzare il vostro disegno di vibrazione sul livello di esperienza che voi chiamate vita. Se un
singolo e illuminato, non lo sono anche tutti gli altri? Quindi, comunicheremo con voi qualunque
cosa decidiate di Iare. Insegnare/imparare e la Legge dell`Uno in una delle sue distorsioni piu
elementari.

IA1ERJIS1A1ORE: Potreste dirci qualcosa del vostro passato storico e dei contatti avvenuti con
le precedenti civiltà di questo pianeta? In questo modo avrei qualcosa da cui partire.

RA: Sono Ra. Siamo consapevoli che la vostra mente/corpo sta cercando il metodo adeguato per
creare uno strumento di insegnamento/apprendimento. Siamo consapevoli che potreste considerare
il nostro stato di interesse strettamente personalizzato. Desideriamo pero sottolineare che la
conoscenza per il tempo/spazio di diverse migliaia dei vostri anni non e importante. Cosi, dandovi
queste inIormazioni, chiediamo di non porre eccessiva enIasi sulle nostre esperienze nel vostro
spazio/tempo passato. L`insegnamento/apprendimento di nostra competenza e IilosoIico e non
storico. Procederemo con la risposta che e da considerarsi inessenziale se giustamente valutata.

Siamo quelli della ConIederazione che undicimila anni Ia giunsero su due delle vostre culture
planetarie che, a quel tempo, erano strettamente in contatto con la creazione dell`Uno Creatore.
Credevamo, in tutta semplicita, di poter insegnare/imparare tramite il contatto diretto e che le
distorsioni del libero arbitrio delle sensazioni e delle percezioni individuali, o personalita, non
Iossero in pericolo. Non sapevamo che Iossero gia disturbate, poiche queste culture erano
proIondamente allineate a un credo collettivo che comprendeva l`essenza o la consapevolezza di
tutto. Arrivammo e ci venne dato il benvenuto da coloro che intendevamo servire. Cercammo di
aiutarli, Iornendo gli strumenti tecnici per poter attuare la guarigione delle distorsioni del complesso
mente/corpo/spirito, attraverso l`uso del cristallo, tramite una precisa ed appropriata successione di
proporzioni di materiale tempo/spazio. Cosi vennero create le piramidi.

Scoprimmo che la tecnologia era soprattutto riservata a coloro che possedevano il potere. Questo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
non era previsto dalla Legge dell`Uno. Quindi lasciammo la vostra gente. Il gruppo che lavorava in
Sud America, come chiamate quella parte del vostro globo, non si diede per vinto cosi Iacilmente.
Ritornarono. Noi no. Tuttavia, non abbiamo mai abbandonato la vostra vibrazione perche ci
sentivamo responsabili di avere provocato dei cambiamenti di coscienza che si erano poi distorti in
modo non contemplato dalla Legge dell`Uno. Cercammo di contattare i governanti dei territori in
cui eravamo giunti, quella terra che voi chiamate Egitto, o in alcuni casi, Terra Santa.

Nella diciottesima dinastia, come e nota nel vostro tempo/spazio, riuscimmo a metterci in contatto
con un Iaraone, come voi lo chiamereste. L`uomo aveva poca vita-esperienza sul vostro livello ed
era. . . cosi lo chiamerebbe il vostro strumento, un Errante. Cosi questo complesso
mente/corpo/spirito ricevette le nostre distorsioni di comunicazione e riusci a mescolare le proprie
con le nostre. A questa giovane entita era stato dato un complesso vibratorio di suoni in onore di un
dio prosperoso, che questo complesso mente/corpo, che noi per comodita chiamiamo strumento,
chiamerebbe "Ammon". L`entita decise che questo nome, dedicato a un solo dio tra molti, non
poteva essere accettato nel suo complesso di suoni vibratori. Cosi, cambio il nome con quello che
onorava il sole. Questa distorsione, chiamata "Aten", era molto vicina alla nostra realta come noi
concepiamo la distorsione del complesso mente/corpo/spirito. Tuttavia, non riusci ad allinearsi
completamente all`insegnamento/apprendimento inviato. Questa entita, Ikhnaton, si convinse che la
vibrazione dell`Uno era la vera vibrazione spirituale e quindi decreto la Legge dell`Uno.

Tuttavia, le convinzioni di questa entita erano accettate da pochissimi. I suoi sacerdoti praticavano
una devozione puramente verbale, senza la distorsione spirituale verso la ricerca. Le genti
proseguirono con i propri credo. Quando l`entita lascio questa densita, si ripristino il credo in
numerosi dei e cosi continuo Iinche colui chiamato Mohammed indirizzo la gente in una distorsione
piu intelligibile di relazioni mente/corpo/spirito.

Avete qualche domanda speciIica?

IA1ERJIS1A1ORE: Siamo molto interessati all'intera storia che avete da raccontare e ad
approfondire la Legge dell'Uno. Ci saranno numerose domande mano a mano che continuiamo,
che potrebbero essere più o meno direttamente attinenti alla comprensione della Legge dell'Uno.
1uttavia, credo che il modo adeguato perché tutto ciò possa essere considerato un veicolo di
insegnamento/apprendimento sia quello di approfondire le diverse sfaccettature di ciò che dite.
Avete parlato di guarigione con i cristalli. (Un'altra cosa che intendo specificare è che quando lo
strumento è troppo stanco interromperemo la comunicazione e continueremo quando sarà
ricaricato.) Se lo strumento è in grado di continuare vorremmo approfondire questo argomento.

RA: Sono Ra. Il principio della guarigione col cristallo e basato sulla comprensione della natura
gerarchica della struttura delle apparenze che e il corpo Iisico, come voi lo chiamereste. Ci sono
cristalli che lavorano sulle energie che giungono al corpo spirituale; ci sono cristalli che operano
sulle distorsioni che vanno dallo spirito alla mente; altri che equilibrano le distorsioni tra la mente e
il corpo. Tutti questi cristalli guaritori vengono caricati attraverso canali puriIicatori. Senza la
relativa cristallizzazione del guaritore, che opera con il cristallo, il cristallo non sara adeguatamente
caricato. L`altro Iattore e il corretto allineamento con i campi di energia del pianeta sul quale vivete
e le distorsioni o il Ilusso totalitario o cosmico che penetrano nell`aura planetaria, in modo tale che
una proporzione appropriata di Iorme e collocazioni all`interno di esse, sia di aiuto a questo
processo di equilibrio.

ApproIondire il concetto dei vari cristalli utilizzati sarebbe spossante per questo strumento, sebbene
potrete Iarne richiesta in un`altra seduta.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

La scelta del cristallo e molto critica e, in realta, una struttura cristallina come un diamante o un
rubino puo essere utilizzata da un canale puriIicato ricolmo dell`Amore/Luce dell`Uno, in quasi
tutte le applicazioni.

Tutto cio, naturalmente, comporta un`iniziazione, e pochi sono riusciti a perseverare Iino al punto
da progredire attraverso i vari residui di distorsione causati dall`iniziazione.

Desiderate avere ulteriori chiarimenti su questo o un su un altro argomento?

IA1ERJIS1A1ORE: Sì. Avete detto che le piramidi furono una conseguenza di tutto ciò. Potete
ampliare questo concetto? Eravate responsabili della costruzione delle piramidi e qual era lo
scopo?

RA: Sono Ra. Le piramidi piu grandi Iurono costruite grazie alla nostra abilita a utilizzare la Iorza
dell`Uno. Le pietre sono vive. Non e stato capito appieno dalle distorsioni mente/corpo/spirito della
vostra cultura. Gli scopi delle piramidi erano due: innanzitutto, quello di avere un luogo adeguato
per l`iniziazione di coloro che desideravano puriIicarsi o essere iniziati alla Legge dell`Uno.

Secondo, desideravamo guidare attentamente gli iniziati a compiere la guarigione delle persone che
intendevano aiutare, e del pianeta stesso.

Piramide dopo piramide, caricate dal cristallo e Iniziate, venivano progettate per equilibrare
l`energia proveniente della Creazione Unica nelle numerose e molteplici distorsioni della
mente/corpo spirito planetario. In questo modo potevamo continuare l`opera che i Iratelli della
ConIederazione avevano compiuto attraverso la costruzione di altre strutture portatrici di cristallo e
cosi completare un anello, sulla superIicie della Terra.

Lo strumento inizia a perdere energia. Potete Iare ancora una domanda e poi dovremo lasciare
questo tempo/spazio.

IA1ERJIS1A1ORE: Di cosa era fatto il lastrone in cima alla piramide e come venivano spostati
gli enormi blocchi utilizzati per costruirla. Che tecnica veniva utilizzata?

RA. Sono Ra. Vi chiedo di porre questa domanda nella prossima sessione, poiche esaurirebbe la
distorsione/condivisione che produce la nostra energia.

Se avete domande riguardo l`utilizzo adeguato di questo complesso mente/corpo spirito, vi
chiediamo di Iarla ora.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è l'uso adeguato di questo strumento? Che cosa dobbiamo fare? Che
cosa dobbiamo fare per enfatizzare la sua capacità e perché si senta al suo massimo agio?

RA: Sono Ra. Siamo lieti di questa domanda poiche non rientra nella nostra conoscenza il
diritto/dovere di condividere le nostre percezioni, su qualunque argomento che non sia IilosoIico,
senza richieste dirette. Questo complesso mente/corpo/spirito non e usato correttamente e quindi si
stanca inutilmente.

Le vibrazioni dello strumento possono essere puriIicate girandogli in tondo, il tondo dell`Uno, e
pronunciando le seguenti vibrazioni verbali:
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

Domanda: "Cos`e la Legge?"

Risposta: "La Legge e Uno".

Domanda: "Perche siamo qui?"

Risposta: "Cerchiamo la Legge dell`Uno."

Domanda "Perche cerchiamo Ra?"

Risposta: "Ra e un umile messaggero della Legge dell`Uno".

Entrambi: "Rallegrati dunque e puriIica questo luogo nella Legge dell`Uno. Non lasciare che alcun
pensiero-Iorma entri nel cerchio con il quale abbiamo circondato questo strumento, perche la Legge
e Uno".

Lo strumento a questo punto e in trance. Il corretto allineamento prevede la testa rivolta a venti
gradi a nord/nordest. Questa e la direzione dalla quale vengono emanate le distorsioni piu nuove, o
New Age, di amore/luce, meno distorte, e lo strumento ne trovera conIorto. Questo e uno strumento
sensibile. E` importante eseguire quanto segue:

Posizionare alla testa dell`entita un calice inviolato di acqua.

Al centro, posizionare il libro che e piu intimamente allineato alle distorsioni mentali dello
strumento, proIondamente aIIini alla Legge dell`Uno, cioe la Bibbia, che tocca piu Irequentemente.

All`altro lato della Bibbia, una piccola quantita di incenso, in un incensiere intonso.

Sul retro del libro che simboleggia Uno, aperto al Vangelo di Giovanni, Capitolo Uno, mettere una
candela bianca.

Lo strumento sara potenziato indossando un abito bianco. Dovra essere coperto e in posizione
prona, con gli occhi coperti.

Crediamo che, sebbene tutto cio possa sembrare complicato o distorto, al Iine speciIico di
insegnamento/apprendimento, queste elaborazioni sulla tecnica di trance, grazie a un minor
aIIaticamento dello strumento, Iaciliteranno le distorsioni della mente di coloro che operano sullo
strumento. Aggiungiamo solamente che se queste sedute di insegnamento/apprendimento verranno
tenute durante il tempo/spazio nel quale il vostro corpo solare non illumina la camera, sara meglio
richiamare lo strumento prima che si accenda il meccanismo di illuminazione.

Sono Ra. Vi lasci nella gloria e nella pace dell`Uno Creatore. Andate in pace, e riunitevi al potere
dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 3
21 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: La mia prima domanda é, abbiamo eseguito correttamente il rituale per
dare inizio alla comunicazione?

RA: Sono Ra. Gli oggetti che hanno lo scopo di equilibrare lo strumento, per una minore
distorsione, dovrebbero essere posizionati in cima allo strumento stesso. Il resto dell`iniziazione e
accettabile. Vi mettiamo in guardia contro coloro che non intendono, piu di ogni altra cosa, servire
gli altri, perche non prendano parte all`iniziazione e perche non oIIrano le loro distorsioni del loro
complesso mente/corpo/spirito durante le sedute, poiche cio ci impedirebbe di sintonizzare
adeguatamente le nostre distorsioni con quelle di questo strumento.

IA1ERJIS1A1ORE: Dobbiamo spostare la Bibbia, la candela e l'incenso?

RA: Sono Ra. Sarebbe meglio.

IA1ERJIS1A1ORE: (Dopo avere spostato gli oggetti). La posizione è corretta?

RA: Sono Ra. Vi preghiamo di correggere l`angolazione dell`incenso, cosi che sia perpendicolare al
livello di venti gradi nord/nordest.

IA1ERJIS1A1ORE: (Dopo avere effettuato quanto richiesto). Può andare bene?

RA: Sono Ra. Vi preghiamo di Iare molta attenzione ed eIIettuare le adeguate modiIiche. Vi
spiegheremo il processo per il quale tutto cio e estremamente importante al Iine di equilibrare le
distorsioni. L`incenso agisce come energizzante sul corpo Iisico di questo strumento, Iacendo
emergere la sua umanita. E` quindi necessario che il Iumo emanato dall`incenso venga percepito
dallo strumento dal medesimo angolo dal quale percepisce la Bibbia aperta, bilanciata dalla candela
accesa, che signiIica amore/luce e luce/amore e, Iornendo quindi al complesso di distorsione
mentale ed emozionale dello strumento la visione del paradiso e della pace che va cercando. Dando
energia dall`alto verso il basso lo strumento si bilancia e non si aIIatica. Apprezziamo la vostra
preoccupazione poiche cio permettera di insegnare/apprendere con maggior Iacilita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ora è tutto allineato correttamente?

RA: Sono Ra. Lo considero nei limiti dell`accettabilita.

IA1ERJIS1A1ORE: Durante l'ultima sessione abbiamo lasciato in sospeso due domande. Una
aveva a che fare con il lastrone di copertura della Crande Piramide di Ciza; la seconda
riguardava il modo in cui venivano spostati gli enormi blocchi di cui sono costruite le piramidi.
So che queste domande non hanno alcuna importanza per la Legge dell'Uno, ma ritengo che - e
correggimi se sbaglio - potranno costituire una semplice introduzione a ciò che dovrà diventare
un libro. Siamo estremamente grati di questo contatto e terremo in considerazione qualunque
suggerimento che ci aiuti a elaborare queste informazioni.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Non vi suggeriro la serie corretta di domande. Questa e una vostra prerogativa quali
agenti della Legge dell`Uno che hanno imparato/capito che il nostro complesso di memoria
collettiva non puo discernere eIIicacemente le distorsioni del complesso collettivo
mente/corpo/spirito della vostra gente. Ora desideriamo adempiere all`onore/responsabilita di
insegnare/imparare rispondendo alla vostra domanda. Questo e tutto cio che siamo in grado di Iare
perche non possiamo eliminare la proIondita dei complessi di distorsione della vostra gente.

La prima domanda dunque, si riIeriva alla lastra di copertura. Ribadiamo l`inutilita di questo tipo di
inIormazione.

La cosiddetta Grande Piramide ha due chiavi di volta. Una, una nostra creazione, era costituita da
piccoli pezzi attentamente lavorati, del materiale che voi chiamate "granito". Venne costruita con
proprieta cristalline e per il corretto Ilusso della vostra atmosIera tramite un oggetto che voi
chiamate "camino".

Quando abbiamo lasciato la vostra densita l`originale venne sostituito con uno piu prezioso che
consisteva in parte di oro. Questo non ha cambiato le proprieta della piramide, come voi la
chiamate, e Iu una distorsione dovuta dal desiderio di pochi di destinare esclusivamente la struttura
a luogo regale.

Desideri approIondire questa domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa intendi per camino? Qual era il suo scopo specifico?

RA: Sono Ra. Esiste un Ilusso preciso della vostra atmosIera che, sebbene limitato, rinIresca
l`intera struttura. Venne progettato tramite dei condotti di aria, come li chiamerebbe questo
strumento, situati in modo da rendere possibile il riciclo dell`atmosIera, senza alcun impedimento o
costrizione.

IA1ERJIS1A1ORE: Come venivano spostati i blocchi?

RA: Sono Ra. E` necessario immaginare l`attivita entro la quale tutto cio venne creato. L`energia,
anche se Iinita, e piuttosto estesa, se paragonata alla comprensione/distorsione della vostra gente.
Questo e un punto ovvio e noto al vostro popolo, ma poco considerato.

Questa energia e intelligente. E` gerarchica. Gran parte del vostro complesso mente/corpo/spirito
risiede all`interno di una gerarchia di veicoli e racchiude, quindi, l`involucro o Iorma o campo e
l`intelligenza di ogni corpo intelligente o equilibrato; lo stesso vale per ogni atomo che compone il
materiale, come la pietra. Quando si e in grado di parlare con questa intelligenza, l`energia Iinita
della pietra/corpo Iisico o chimico, viene a contatto con quel potere inIinito che risiede in quei corpi
ben sintonizzati, che siano umani o rocce.

Quando viene eIIettuato questo collegamento, puo essere Iatta una richiesta, L`inIinito intelligente
della pietra comunica con il suo veicolo Iisico e la Iissione e lo spostamento vengono quindi
compiuti attraverso il trasIerimento del campo di energia della roccia dal Iinito a una dimensione
che possiamo chiamare, per comodita, inIinita.

In questo modo, cio che viene richiesto viene portato a termine semplicemente grazie alla
collaborazione della comprensione inIinita del Creatore insita nella roccia vivente. Questo e,
naturalmente, il meccanismo tramite il quale vengono svolte molte cose, che non sono soggette ai
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
normali mezzi di analisi Iisica di azione a distanza.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi ricorda - a grandi linee - un proverbio, "La fede muove le montagne".
E' più o meno quello che stai cercando di dirmi, cioè, se si è consapevoli della Legge dell'Uno, si
è in grado di fare queste cose. E' giusto?

RA: Sono Ra. La Iede e Iorse uno degli ostacoli tra quelli che credono in cio che possiamo
chiamare sentiero inIinito e quelli che credono nella prova/comprensione Iinita.

Hai perIettamente ragione quando parli di conIormita tra Iede e inIinito intelligente; tuttavia, uno e
un termine spirituale, l`altro e Iorse piu accettabile quale cornice concettuale di chi opera con carta
e penna.

IA1ERJIS1A1ORE: Perciò se un individuo è totalmente consapevole della Legge dell'Uno e
vive la Legge dell'Uno, certe cose, come la costruzione delle piramidi tramite lo sforzo mentale
diretto diventerebbero del tutto normali. Ho capito bene?

RA: Sono Ra. Ti sbagli perche esiste una distinzione tra il potere individuale attraverso la Legge
dell`Uno e la comprensione combinata, o complesso di memoria collettiva mente/corpo/spirito della
Legge di Uno.

Nel primo caso, solo il singolo individuo, puriIicato da qualunque imperIezione, potra smuovere
una montagna. Nel caso di una comprensione di massa, ogni individuo potra contenere una certa
dose di distorsione e comunque, solo come unita, smuovere la montagna. Il passaggio e di solito
dalla comprensione che tu ora vai cercando a una dimensione di comprensione governata dalla
legge dell`amore, e che ricerca le leggi della luce. Coloro che vibrano della Legge della Luce
cercano la Legge dell`Uno. Coloro che vibrano della Legge dell`Uno cercano la Legge dell`InIinito.

Non siamo in grado di dire che cosa ci sia dietro la dissoluzione dell`io uniIicato con tutto cio che
esiste, poiche siamo ancora alla ricerca di diventare tutto cio che esiste, e siamo ancora Ra. Cosi il
nostro cammino prosegue.

IA1ERJIS1A1ORE: Le piramidi quindi sono state costruite grazie all'opera reciproca di molti?

RA: Sono Ra. Le piramidi che abbiamo pensato/costruito Iurono ediIicate dal nostro complesso di
memoria collettiva.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi le pietre sono state create sul posto e non spostare da un altro
luogo? Ciusto?

RA: Sono Ra. Abbiamo costruito la Grande Piramide, come voi la chiamate, con pietre eterne. Le
altre invece Iurono costruite spostando le pietre da un luogo all`altro.

IA1ERJIS1A1ORE: Cos'è una pietra eterna?

RA: Sono Ra. Se sei in grado di capire il concetto di pensiero-Iorma, ti renderai conto che e piu
regolare, nella sua distorsione, dei campi di energia creati dai materiali insiti nella roccia, creata
attraverso il pensiero di energia Iinita e dall`esistenza nella vostra, chiamiamola cosi, riIlessione
distorta del livello di pensiero-Iorma.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Posso essere piu preciso?

IA1ERJIS1A1ORE: E' piuttosto banale, ma mi chiedevo perché la piramide è stata costruita in
più blocchi e non in un unico pezzo.

RA: Sono Ra. Esiste una legge che riteniamo sia una delle distorsioni primitive della Legge
dell`Uno. E` la Legge della ConIusione. Voi l`avete chiamata la Legge del Libero Arbitrio.
Volevamo creare una macchina guaritrice, che Iosse il piu eIIicace possibile. Tuttavia, non
desideravamo divenire oggetto di culto ed essere considerati costruttori di un`opera miracolosa.
Ecco perche la piramide doveva apparire costruita non "pensata".

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che la piramide, presumo la Crande Piramide, era
principalmente una macchina di purificazione e ne hai anche parlato come un mezzo di
iniziazione. Sono da considerarsi un unico concetto?

RA: Sono Ra. Sono parte di un complesso amore/luce intenzione/condivisione. Per utilizzare in
modo adeguato le proprieta di guarigione era importante avere un canale puriIicato e consacrato, o
energizzante, perche vi Iluisse l`amore/luce dell`InIinito Creatore; quindi l`iniziazione era
necessaria per preparare mente, corpo e spirito e metterlo al servizio dell`opera del Creatore. I due
concetti si integrano.

IA1ERJIS1A1ORE: La forma della piramide ha una funzione nel processo di iniziazione?

RA: Sono Ra. E` una domanda che richiede una spiegazione accurata. Possiamo introdurre il
concetto e, una volta analizzato, potra essere approIondito in una seduta successiva.

La piramide ha due Iunzioni principali nel processo di iniziazione. Una ha a che Iare con il corpo.
Prima che possa essere iniziato, lo deve essere la mente. E` da questo punto che provengono le
distorsioni del complesso mente/corpo/spirito di molti degli adepti del vostro ciclo. Quando viene
scoperto il carattere e la personalita, che e la vera identita della mente, solo allora potra essere
conosciuto il corpo in qualunque sua parte. Cosi, le varie Iunzioni del corpo devono essere
comprese e controllate in modo distaccato. Il primo utilizzo della piramide e quello di togliere gli
input sensoriali, cosi che il corpo, in un certo senso, muoia e sia pronto a un`altra vita.

A questo punto ti consigliamo di essere molto rapido perche la seduta sta per terminare. Hai qualche
domanda speciIica?

IA1ERJIS1A1ORE: L'unica domanda è, possiamo fare qualcos'altro perché lo strumento sia
più a suo agio?

RA: Sono Ra. Controlliamo lo strumento.

Lo strumento e stato molto aiutato dalle precauzioni prese. Vi suggeriamo solo maggiori attenzioni
nella zona del collo che sembra essere distorto, nella sua area di debolezza/Iorza. Potrebbe essere
d`aiuto un miglior sostegno.

IA1ERJIS1A1ORE: Lo strumento dovrà bere l'acqua dal calice che ha dietro la testa o
dovremmo utilizzare un altro bicchiere dopo che lo abbiamo ricaricato con l'amore?

RA: Sono Ra. Quello e solo quel calice sara il piu appropriato poiche il materiale vivente vergine
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
accetta, trattiene e risponde alle vibrazioni d`amore attivate dal vostro essere.

Sono Ra. Lascio questo gruppo e mi rallegro nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 4
22 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Al termine dell'ultima seduta, ti ho fatto una domanda la cui risposta
richiedeva troppo tempo. Aveva a che fare con la forma della piramide e con la sua relazione
all'iniziazione. Posso ripeterla ora?

RA: Sono Ra. Si questo e il tempo/spazio appropriato per quella domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: La forma della piramide incide sull'iniziazione?

RA: Sono Ra. Nell`ultima seduta hai gia registrato nella tuo complesso di memoria individuale il
primario utilizzo della Iorma, che ha a che Iare con l`iniziazione del corpo. Quella dello spirito e
collegata al rapporto tempo/spazio in cui si trova l`entita che deve essere iniziata.

Se pensi al lato della cosiddetta piramide e ti raIIiguri mentalmente questo triangolo tagliato in
quattro triangoli uguali, scoprirai che la sua intersezione, che si trova al primo livello su ognuno dei
quattro lati, in un piano orizzontale, Iorma un diamante. Il centro di questo piano e il punto idoneo
all`intersezione dell`energia proveniente dalle dimensioni inIinite e dai campi di energia di vari
complessi mente/corpo/spirito. Il progetto dunque prevedeva che colui che doveva essere iniziato
Iosse in grado di percepire e di incanalare questi, chiamiamoli cosi, passaggi verso l`inIinito
intelligente. Questo era il secondo motivo della sua Iorma speciIica.

Desideri approIondire questo punto?

IA1ERJIS1A1ORE: Sì. Mi sembra di capire che l'iniziato doveva trovarsi sulla linea centrale di
questa piramide, ma a un'altezza che si trovasse al di sopra della base, come stabilito
dall'intersezione dei quattro triangoli dividendo ogni lato. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque c'è una concentrazione di energia extradimesionale rispetto alla
nostra dimensione. Ciusto?

RA: Sono Ra. E` possibile utilizzare quel complesso di suoni vibranti. Tuttavia, non e esattamente
corretto. Non esistono dimensioni "extra". PreIeriremmo il termine multi-dimensionale.

IA1ERJIS1A1ORE: La dimensione della piramide incide sull'efficacia dell'iniziazione?

RA: Sono Ra. Ogni Iacciata della piramide ha un proprio punto di Ilusso dell`inIinito intelligente.
Cosi, una piramide piccola, che puo essere posizionata sotto un corpo o sopra un corpo, avra eIIetti
diversi e speciIici a seconda del posizionamento del corpo in relazione al punto d`ingresso
dell`inIinito intelligente.

Per l`iniziazione, la dimensione deve essere abbastanza grande da creare l`impressione di
torreggiare, cosi che il punto d`ingresso dell`inIinito intelligente multi-dimensionale si diIIondera e
colmera completamente il canale e l`intero corpo potra rimanere in questo epicentro. Inoltre, per la
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
guarigione era necessario che il canale e colui che doveva essere guarito potessero rimanere
all`interno dell`epicentro.

IA1ERJIS1A1ORE: La Crande Piramide di Ciza è ancora utilizzabile a questo scopo?

RA: Sono Ra. Questa piramide, come molte altre, e come un piano scordato. Suona, ma cosi male!
La disarmonia Ia stridere la sensibilita. Rimane solo il Iantasma del Ilusso, a causa dello
spostamento dell`epicentro che a sua volta e stato provocato dallo spostamento del campo
elettromagnetico del vostro pianeta e dal complesso vibratorio discordante di coloro che hanno
utilizzato questo luogo di iniziazione e guarigione per scopi meno compassionevoli.

IA1ERJIS1A1ORE: Sarebbe possibile oggi, costruire una piramide e allinearla correttamente,
con i materiali che abbiamo disponibili?

RA: Sono Ra. E` possibile costruire una piramide. Il materiale utilizzato non e importante, lo e
solamente il rapporto del complesso tempo/spazio. Tuttavia, l`utilizzo della struttura per
l`iniziazione e per la guarigione dipende totalmente dalle discipline insite dei canali che intendono
cimentarsi in quest`opera.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora la mia domanda potrebbe essere, esistono oggi degli individui sul
nostro pianeta che possiedono le discipline insite, utilizzando le vostre istruzioni, per costruire e
quindi praticare l'iniziazione nella piramide edificata? Rientra nei limiti di ciò che un individuo
può fare oggi sul pianeta? O nessuno è in grado di fare una cosa del genere?

RA: Sono Ra. Esistono persone, come voi le chiamate, in grado di rispondere a questa chiamata.
Tuttavia, desidero sottolineare ancora una volta che il tempo delle piramidi, come voi lo chiamate, e
passato. Ma la struttura e inIinita. Tuttavia i Ilussi dell`universo richiedevano, nel periodo in cui
abbiamo cercato di aiutare questo pianeta, una certa conoscenza della purezza. Questa conoscenza,
poiche i Ilussi cambiano e le cose si evolvono, e cambiata e richiede una visione della purezza piu
illuminata. Ora ci sono coloro, tra la tua gente, la cui purezza e tutt`uno con l`inIinito intelligente. E
senza l`utilizzo delle strutture, il guaritore/paziente puo conquistare la guarigione.

Desideri approIondire?

IA1ERJIS1A1ORE: Se procurassimo qualcuno con questa abilità innata, riuscireste a
insegnare queste tecniche di guarigione?

RA: Sono Ra. E` possibile. Dobbiamo aggiungere che molti sistemi di insegnare/apprendere la
guarigione sono propri dei vari complessi mente/corpo/spirito. Ti chiediamo di considerare la
relativa semplicita della mente nel ciclo precedente e i processi di pensiero/spirito meno distorti, ma
spesso piu complessi, del medesimo complesso mente/corpo/spirito dopo numerose incarnazioni. Ti
chiediamo anche di immaginare coloro che hanno scelto la distorsione del servizio e hanno
trasIerito il loro complesso mente/corpo/spirito da una dimensione all`altra, portando cosi con loro,
in Iorma totalmente latente, molte capacita e conoscenze che piu si armonizzano alle distorsioni del
processo guarigione.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi piacerebbe molto approfondire la possibilità di questo processo di
guarigione, ma non ho ben capito l'inizio. Mi potresti dire quale dovrebbe essere il primo passo?

RA: Sono Ra. Non posso dirti che cosa devi domandare. Potrei suggerirti di considerare le
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
inIormazioni complesse appena ricevute e da qui inoltrarti in ulteriori richieste. Esiste uno "stato di
salute", come voi lo chiamate, nel vostro ambiente polarizzato. Ma esistono diversi tipi di complessi
mente/corpo/spirito. Ogni tipo deve ricercare il proprio apprendimento/insegnamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che il primo passo è quello di trovare un individuo che abbia
portato in questa incarnazione la propria abilità? E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Una volta trovato l'individuo in grado di operare la guarigione, sarebbe
utile ricevere le istruzioni da voi. E' possibile?

RA: Sono Ra. E` possibile date le distorsioni dei complessi di suono vibrante.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, l'individuo in questione dovrebbe essere in estrema armonia con la
Legge dell'Uno. Anche se non ne ha consapevolezza intellettuale, dovrebbe vivere nella Legge
dell'Uno?

RA: Sono Ra. E` corretto e scorretto. Corretto perche si potrebbe applicare a qualcuno, come lo
stesso intervistatore, che ha le distorsioni dirette verso la guarigione, come voi la chiamate.

La scorrettezza e invece la guarigione di coloro le cui attivita nella vostra illusione spazio/tempo
non riIlettono la Legge dell`Uno, ma la cui abilita ha trovato il suo cammino verso l`inIinito
intelligente incurante del piano di esistenza dal quale proviene la distorsione.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono un po' confuso. Aon sono certo di avere capito completamente. Puoi
esprimerlo in modo diverso?

RA: Sono Ra. Posso esprimerlo in molti modi, data la conoscenza che questo strumento ha del
vostro complesso di suoni vibranti. Cerchero una distorsione piu breve questa volta.

Coloro che possono guarire sono di due tipi: quelli come te che, avendo una distorsione innata verso
la conoscenza della Legge dell`Uno, operano la guarigione ma non lo Ianno; e quelli che hanno la
medesima conoscenza, ma non mostrano alcuna distorsione signiIicante verso la Legge dell`Uno
nella mente, nel corpo e nello spirito e, nondimeno, hanno aperto un canale per la medesima
capacita.

Il punto e che ci sono coloro che senza un addestramento appropriato, guariscono. Altri, la cui vita
non eguaglia la loro opera, possono trovare alcune diIIicolta nell`assorbire l`energia dell`inIinito
intelligente e diventano di conseguenza piuttosto distorti al punto da causare disarmonia dentro se
stessi e negli altri e ritenere persino necessario interrompere l`attivita di guarigione. Quindi, quelli
del primo tipo, quelli che cercano si servire e che sono desiderosi di essere addestrati al pensiero,
alla parola e all`azione, sono coloro in grado di mantenere una distorsione verso il servizio nel
campo della guarigione.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi potresti addestrarci alla consapevolezza della guarigione?

RA: Sono Ra. E` possibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci addestrerai?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. Lo Iaremo.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon ho idea di quanto tempo ci vorrà. E' possibile avere un sommario del
programma di addestramento richiesto? A questo punto non so che domande porre.

RA: Sono Ra. Consideriamo la tua richiesta di inIormazioni, perche come avrai notato, ci sono
numerosi complessi di suoni vibranti che possono essere utilizzati in sequenza per addestrare il
guaritore.

Un riassunto e un inizio molto appropriato in modo che tu possa capire che cosa comporta questo
addestramento.

Innanzitutto, la mente deve conoscersi. Questa e Iorse la parte piu impegnativa. Se la mente si
conosce, si e compiuto l`aspetto piu importante della guarigione. La consapevolezza e il
microcosmo della Legge dell`Uno.

La seconda parte ha a che Iare con le discipline dei complessi del corpo. Nei Ilussi che raggiungono
oggi il vostro pianeta, queste consapevolezze e discipline hanno a che Iare con l`equilibrio tra
amore e saggezza nell`utilizzo del corpo nelle sue Iunzioni naturali.

La terza area e spirituale e, in quest`area, le prime due discipline sono collegate attraverso la
conquista del contatto con l`inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo di capire come conseguire il primo passo. Puoi approfondire un po'
meglio gli altri due, che non mi sono familiari.

RA: Sono Ra. Immagina il corpo. Immagina l`aspetto piu consistente del corpo. Da qui procedi
verso la conoscenza piu sottile dei percorsi dell`energia che ruotano ed energizzano il corpo. Cerca
di capire che tutte le Iunzioni naturali del corpo possiedono tutti gli aspetti, dal compatto al sottile, e
possono essere trasIormati in cio che voi potete chiamare sacramentale. Questo e un breve
approIondimento della seconda area.

Per parlare della terza, immagina le Iunzioni di un magnete. Il magnete ha due poli. Uno e diretto
verso l`alto, l`altro verso il basso. La Iunzione dello spirito e quella di integrare il desiderio
crescente dell`energia della mente/corpo con il Ilusso discendente dell`energia inIinita. Questa e una
breve spiegazione della terza area.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo programma di addestramento comporta istruzioni ed esercizi
specifici?

RA: Sono Ra. Ora non siamo incarnati tra la vostra gente, quindi, possiamo guidarvi e cercare di
approIondire, ma non siamo in grado, per esempio, di Iare dimostrazioni. Questo e un handicap.
Tuttavia, durante il processo di insegnamento/apprendimento, ci potranno essere esercizi speciIici
per mente, corpo e spirito. E` necessario ripetere ancora una volta che la guarigione non e altro che
una distorsione della Legge dell`Uno. Per raggiungere una comprensione non distorta della legge,
non e necessario guarire o dimostrare qualche maniIestazione, ma solo esercitare la disciplina della
comprensione.

Vi chiediamo di Iare ancora una o due domande prima di porre termine alla seduta.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

IA1ERJIS1A1ORE: Il mio obiettivo è principalmente quello di scoprire in modo più
approfondito la Legge dell'Uno, e sarebbe molto utile scoprire le tecniche di guarigione. Sono
consapevole dei vostri problemi riguardanti il libero arbitrio. Puoi specificare la Legge dell'Uno
e le leggi della guarigione?

RA: Sono Ra. La Legge dell`Uno, nonostante la limitazione del nome, come voi chiamate il
complesso di suoni vibratori, puo essere considerata approssimativamente in questo modo: tutte le
cose sono una sola, non esistono polarita, disarmonia, il giusto o lo sbagliato, ma solo identita. Tutto
e uno e uno e amore/luce, luce/amore, l`InIinito Creatore.

Una delle primitive distorsioni della Legge dell`Uno e quella della guarigione. La guarigione si
veriIica quando un complesso mente/corpo/spirito diventa consapevole, nel suo io proIondo, della
Legge dell`Uno. Cio signiIica che non c`e disarmonia e imperIezione; che tutto e completo, globale
e perIetto. Di conseguenza, l`inIinito intelligente all`interno di questo complesso mente/corpo
/spirito Iorma di nuovo l`illusione del corpo, mente o spirito a una Iorma adeguata alla Legge
dell`Uno. Il guaritore agisce da energizzante o catalizzatore per questo processo individuale.

Un aspetto interessante e che il guaritore che chiede di imparare deve considerare la distorsione
assimilata, come responsabilita per cio che chiede/riceve. Questo e un onore/dovere che deve essere
attentamente considerato nel libero arbitrio prima della richiesta.

IA1ERJIS1A1ORE: Immagino che dobbiamo continuare domani.

RA: Sono Ra. Hai ragione, a meno che sia necessaria un`ultima domanda. Questo strumento e in
grado di sostenere sedute all`incirca di questa durata.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho ancora una breve domanda. Questo strumento è in grado di sostenere
due sedute al giorno o mi devo attenere a una?

RA: Sono Ra. Questo strumento e in grado di sostenere due sedute. Tuttavia, deve essere
incoraggiato a mantenere in Iorze il suo complesso corporeo, ingerendo cio che voi chiamate cibo,
in maggiore quantita rispetto alla norma, per il materiale Iisico che utilizziamo per parlare.

Inoltre, le attivita di questo strumento devono essere controllate per evitarne l`abuso, poiche questa
attivita, dal punto di vista Iisico, equivale a una giornata lavorativa estremamente estenuante.

Se verra tenuto in considerazione quanto detto, saranno possibili due sedute al giorno Non
intendiamo esaurire questo strumento.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie, Ra.

Ra: Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Unica Intelligenza InIinita che e il Creatore.
Continuate a rallegravi nella Iorza e nella pace dell`Uno. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 5
23 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.
IA1ERJIS1A1ORE: Durante l'ultima seduta abbiamo parlato dell'apprendimento della
guarigione. Mi sembra di avere capito che innanzitutto è necessario purificarsi tramite
determinate discipline ed esercizi. Quindi, per guarire un paziente, è indispensabile, tramite
esempi e determinati esercizi, creare nel paziente una configurazione mentale che gli permetta di
guarirsi da solo. E' corretto?

RA: Sono Ra. Sebbene la tua distorsione apprendimento/conoscenza sia corretta, la scelta del
complesso di suoni vibranti non e precisamente accurata, non quanto lo permette questo linguaggio.
Non e tramite l`esempio che il guaritore opera. Il lavoro esiste di per se. Il guaritore e solo il
catalizzatore, allo stesso modo in cui questo strumento ha la catalisi necessaria per Iornire il canale
alle nostre parole, quindi nessun esempio o esercizio puo rendere l`idea di questo lavoro.

La guarigione/lavoro e adeguata semplicemente perche e un modo per comunicare alcune
distorsioni dell`inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Abbiamo deciso di accettare, se ci viene offerto, l'onore/dovere di
apprendere/insegnare il processo di guarigione. A questo punto vorrei chiedere qual è il primo
passo da compiere per divenire dei guaritori.

RA: Sono Ra. Procediamo con il primo dei tre insegnamenti/apprendimenti.

Iniziamo con l`apprendimento/insegnamento mentale necessario per entrare in contatto con
l`inIinito intelligente. Il prerequisito del lavoro mentale e la capacita di creare il silenzio quando
viene richiesto dall`io. La mente deve essere aperta come una porta. La chiave e il silenzio.

All`interno della porta vi e una costruzione gerarchica, paragonabile a una veduta geograIica e, in
un certo modo alla geometria, perche questa gerarchia e abbastanza regolare, avendo delle relazioni
interne.

Per cominciare a imparare il concetto di disciplina mentale e necessario esaminare l`io. La polarita
della tua dimensione deve essere interiorizzata. Quando nella tua mente trovi la sopportazione devi
consciamente trovare l`intolleranza corrispondente e viceversa. Qualunque pensiero ha un`antitesi.
La disciplina della mente comporta innanzitutto, l`identiIicazione delle cose che, nel tuo io, approvi
e quelle che disapprovi e quindi equilibrare qualunque carica positiva e negativa con il suo eguale.
La mente contiene tutte queste cose. Quindi, questa completezza deve essere scoperta dentro di te.

La seconda disciplina mentale e l`accettazione della completezza all`interno della tua coscienza.
Nella coscienza Iisica, un essere di polarita sceglie tra i vari attributi, costruendo cosi i ruoli che
causano blocchi e conIusione nel complesso gia distorto. Ogni accettazione leviga parte delle
numerose distorsioni create dalla Iacolta che voi chiamate giudizio.

La terza disciplina della mente e una ripetizione della prima ma e rivolta alle entita incontrate. In
ogni entita esiste la completezza. Di conseguenza e necessaria la capacita di capire qualunque
equilibrio. Quando si esamina la sopportazione, si e responsabili di riIlettere nella propria
consapevolezza mentale, sopportazione/intolleranza. Quando si osserva l`intolleranza e necessario,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
per la propria conIigurazione mentale di comprensione, essere intolleranti/tolleranti. Utilizziamolo
come esempio. Molte conIigurazioni della mente hanno numerose sIaccettature e la comprensione
di queste polarita individuali, o cio che chiamereste le polarita altrui, possono e devono essere
capite nelle sue sottigliezze.

Il passo successivo e l`accettazione delle polarita altrui, operazione che rispecchia il secondo passo.
Questi sono i primi quattro passi dell`apprendimento della disciplina mentale. Il quinto prevede
l`osservazione delle relazioni e delle proporzioni geograIiche e geometriche della mente, della
mente altrui, della mente della massa e della mente inIinita.

La seconda area di apprendimento/insegnamento e lo studio/comprensione del corpo. E` necessario
conoscerlo proIondamente. E a questo scopo bisogna utilizzare la mente per esaminare in che modo
i sentimenti, le polarizzazioni, cio che voi chiamereste emozioni, inIluiscono sulle varie parti del
corpo. E` necessario capire e accettare le polarita corporali, ripetendo in una maniIestazione
chimica/Iisica il lavoro svolto sulla mente che riIlette la coscienza.

Il corpo e una creatura della mente. Ha le sue polarizzazioni. Quelle biologiche devono essere prima
capite appieno e quindi permettere a quelle opposte di trovare piena espressione nella
comprensione. Il processo di accettazione del corpo quale individuo equilibrato e polarizzato puo
quindi essere portato a termine. Il compito sara poi di estendere questa comprensione ai corpi degli
altri esseri incontrati.

L`esempio piu Iacile e quello di capire che ogni essere biologicamente uomo e donna; e che ogni
donna e uomo. E` semplice. Tuttavia, ogni qualvolta si cerca di comprendere il proprio corpo o
quello di altri esseri, si scopre che, per aIIerrare pienamente le polarita implicate, e necessaria una
distinzione estremamente sottile.

Vi suggeriremmo di terminare, cosi che nella prossima seduta potremo dedicare il tempo necessario
alla terza area di interesse.

Prima di lasciare questo strumento possiamo rispondere ancora a una breve domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Lo strumento è a proprio agio? Possiamo fare qualcos'altro per
migliorarlo?

RA: Sono Ra. A ogni seduta la candela potrebbe essere ruotata in senso orario di circa 10° cosi da
migliorare il Ilusso di energia del meccanismo di ricezione. Ad ogni modo va bene anche questa
particolare conIigurazione. Vi chiediamo solamente di utilizzare e posizionare gli oggetti descritti in
precedenza con cura geometrica e di controllarli di volta in volta. Inoltre non devono venire esposti
a quello spazio/tempo in cui il lavoro non e importante.

Sono Ra. Lascio questo strumento nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 6
24 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Desidereremmo continuare quanto iniziato ieri.

RA: Sono Ra. Per noi va bene.

Procediamo ora con la terza parte dell`insegnamento/apprendimento riIerito allo sviluppo dei poteri
di guarigione.

La terza area e il complesso spirituale che racchiude i campi di Iorza e conoscenza meno distorti del
vostro complesso mente/spirito/corpo. L`esplorazione e l`equilibrio dello spirito costituiscono la
parte piu lunga e delicata dell`apprendimento/insegnamento. Abbiamo considerato la mente come
un albero. La mente controlla il corpo. Con la mente acutizzata, equilibrata e consapevole, il corpo
si sente a proprio agio in qualunque polarizzazione e distorsione che lo renda adeguatamente
bilanciato per quello strumento che sara quindi pronto a procedere per il lavoro piu complicato.

Questo e il lavoro del vento e del Iuoco. Il campo di energia del corpo spirituale e un percorso, o
canale. Quando il corpo e la mente sono ricettivi e aperti, allora lo spirito puo divenire una navetta
Iunzionante o un comunicatore tra l`energia/volere individuale dell`entita che va verso l`alto e il
Ilusso del Iuoco e del vento creativo che va verso il basso.

La capacita di guarire, come tutte le altre capacita, che questo strumento chiamerebbe paranormali,
vengono inIluenzate dall`apertura di un percorso o di una navetta nell`inIinito intelligente. Esistono
molti esseri sul vostro pianeta che hanno un`apertura occasionale o un passaggio nel campo di
energia dello spirito, a volte creata dall`ingestione di sostanze chimiche come per esempio, cio che
voi chiamate LSD, che sono in grado, occasionalmente e senza controllo, di immettere Ionti di
energia. Possono essere o non essere entita che desiderano porsi al servizio. Lo scopo di aprire
questo canale, consapevolmente e accuratamente, e quello di servire in modo piu sicuro, in modo
piu ovvio o normale, come recepito dal complesso di distorsione del guaritore. Per gli altri potrebbe
apparire come un miracolo. Per colui che ha attentamente aperto la porta all`inIinito intelligente
tutto cio e ordinario; e ovvio; e come dovrebbe essere. L`esperienza di vita si trasIorma. L`opera
continua.

Per il momento ci sembra che cio possa bastare per la vostra iniziazione. In Iuturo, quando avrete
portato a termine tutto cio, vi guideremo in una comprensione piu precisa delle Iunzioni e degli
utilizzi di questo passaggio nell`esperienza della guarigione.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che questo potrebbe essere il momento giusto per approfondire la
vostra storia, magari riguardo il periodo precedente la 1erra, se possibile.

RA: Sono Ra. Io sono, con il complesso di memoria collettiva al quale appartengo, uno di coloro
che provengono da un altro pianeta del vostro sistema solare, come voi lo chiamereste. E` quello
che voi chiamate Venere. Siamo una razza molto antica. Quando eravamo nella sesta dimensione il
nostro essere Iisico era cio che voi chiamate dorato. Eravamo alti ed esili. La copertura del nostro
complesso corporeo, cio che voi chiamate integumento, era d`oro.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Abbiamo deciso di venire tra di voi in questa Iorma. La vostra gente era a quel tempo, molto diversa
da noi, dal punto di vista dell`aspetto Iisico. Di conseguenza, non ci siamo mescolati adeguatamente
alla popolazione ed eravamo ovviamente "diversi". Cosi la nostra visita Iu relativamente breve,
perche ci ritrovammo nella posizione Ialsa di essere acclamati come diversi. Quello e stato il
periodo in cui abbiamo costruito le strutture nelle quali mostrate interesse.

IA1ERJIS1A1ORE: Come avete viaggiato da Jenere al nostro pianeta?

RA: Sono Ra. Abbiamo usato il pensiero.

IA1ERJIS1A1ORE: Sarebbe stato possibile in quel periodo prendere una persona del nostro
pianeta e portarla su Jenere? Saremmo sopravvissuti? Le condizioni di Jenere erano adatte?

RA: Sono Ra. Le condizioni della terza densita non sono idonee per le Iorme di vita della vostra
gente. Le dimensioni quinta e sesta di quella sIera planetaria, tendono alla
crescita/apprendimento/insegnamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Come siete riusciti a effettuare il trasferimento da Jenere? Avete dovuto
modificare la vostra dimensione per camminare sulla 1erra?

RA: Sono Ra. Ricorderai l`esercizio del vento. La dissoluzione nel nulla e la dissoluzione
nell`unita, perche il nulla non c`e. Dalla sesta dimensione siamo riusciti a manipolare, tramite il
pensiero, l`inIinito intelligente presente in ogni particella di luce o luce distorta, e quindi in grado di
assumere la Iorma, in una riproduzione visibile nella terza densita, di cio che era il nostro
complesso mente/corpo/spirito nella sesta densita. Abbiamo avuto il permesso di eIIettuare questo
esperimento dal Consiglio che vigila sul vostro pianeta.

IA1ERJIS1A1ORE: Dov'è situato il Consiglio?

RA: Sono Ra. Questo Consiglio e localizzato nell`ottava o nona dimensione, del pianeta Saturno, in
una zona che voi concepireste, in termini di terza dimensione, come anelli.

IA1ERJIS1A1ORE: Esistono altre persone come quelle che avete trovato sulla 1erra in
qualcuno dei pianeti del nostro sistema solare?

RA: Sono Ra. Ti riIerisci allo spazio/tempo presente o allo spazio/tempo continuo?

IA1ERJIS1A1ORE: Sono Ra. Entrambi.

RA: Sono Ra. In un tempo/spazio del vostro passato, c`era una popolazione di esseri della terza
dimensione su un pianeta del vostro sistema solare. I nomi con i quali e stato chiamato sono
numerosi. Il complesso di suoni vibranti piu utilizzato dalla vostra gente e Maldek. Queste entita,
avendo distrutto la loro sIera planetaria, Iurono costrette a trasIerirsi in questa terza densita che e
l`unica del vostro sistema solare, durante il loro tempo/spazio, ospitale e capace di oIIrire gli
insegnamenti necessari per diminuire le loro distorsioni di mente/spirito/corpo relative alla Legge
dell`Uno.

IA1ERJIS1A1ORE: Come sono arrivati qui?

RA: Sono Ra. Sono giunti attraverso il processo del raccolto e Iurono incarnati, attraverso il
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
processo di incarnazione, dalle vostre sIere piu alte all`interno di questa densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto tempo fa è accaduto?

RA: Sono Ra. Comincio ad avere diIIicolta a comunicare con questo strumento. E` necessario che il
suo stato sia piu proIondo.

E` accaduto circa 500.000 anni Ia.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque tutta la popolazione umana della 1erra è originaria di Maldek?

RA: Sono Ra. Coloro giunti sulla Terra, raccolti da quella conosciuta prima della sua dissoluzione
con altri nomi, ma a voi nota come Maldek, vi si erano incarnati in numero maggiore di quanti
Iossero sulla loro sIera. La popolazione del vostro pianeta contiene vari gruppi raccolti da altre
seconde dimensioni, che hanno terminato il ciclo nelle sIere di terza dimensione. L`esperienza che
voi condividete, e unica in questo tempo/spazio continuo.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo sarebbe opportuno scoprire in che modo la Legge dell'Uno agisce in
questo trasferimento di esseri sul nostro pianeta e nell'azione di raccolto.

RA: Sono Ra. La Legge di Uno asserisce semplicemente che tutte le cose sono una, che tutti gli
esseri sono uno. Ci sono determinati comportamenti e pensiero/Iorme consoni alla comprensione e
alla pratica di questa legge. Coloro che, terminato un ciclo di esperienza, dimostrano gradi di
distorsione di quella comprensione di pensiero e azione, verranno trasIeriti per loro stessa scelta
nella distorsione vibratoria piu consona ai loro complessi mente/corpo/spirito. Questo processo
viene sorvegliato o osservato da quegli esseri che, essendo molto vicini alla Legge dell`Uno pur
nelle loro distorsioni, nondimeno, si muovono verso un servizio attivo.

Cosi, l`illusione viene creata dalla luce, o piu propriamente ma meno comprensibilmente, da
luce/amore. Tutto cio in diversi gradi di intensita. Lo spirito di ogni entita raccolta si muove lungo
la linea di luce Iinche la luce diventa vivida, e in quel momento l`entita si Ierma. Questa entita puo
avere appena raggiunto la terza densita o potrebbe essere molto, molto vicina al termine del
complesso vibratorio di distorsione luce/amore della terza densita. Nondimeno, coloro che cadono
all`interno di questa ottava di luce/amore intensiIicata, sperimentano un ciclo maggiore durante il
quale ci sono opportunita per la scoperta delle distorsioni che sono inerenti a ogni entita e, quindi,
per la diminuzione di queste distorsioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la lunghezza, rapportata ai nostri anni, di uno di questi cicli?

RA: Sono Ra. Un ciclo maggiore e di circa 25.000 dei vostri anni. Ci sono tre cicli di questa natura
durante i quali coloro che hanno progredito possono essere raccolti alla Iine dei tre cicli maggiori.
Questo avviene approssimativamente tra i 75 e i 76.000 anni. Tutti vengono raccolti,
indiIIerentemente dai loro progressi, perche durante quel periodo lo stesso pianeta si e spostato
attraverso la parte utile di quella dimensione e inizia a smettere di essere utile per i livelli di
vibrazione inIeriori all`interno di quella densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la posizione attuale di questo pianeta rispetto alla progressione dei
cicli?

RA: Sono Ra. In questo momento la vostra sIera e nella vibrazione della quarta dimensione. Il suo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
materiale e piuttosto conIuso a causa dei complessi di memoria collettiva impressi nella sua
coscienza. Non ha eIIettuato una transizione Iacile verso le vibrazioni che si avvicinano. Quindi
andra incontro a qualche problema

IA1ERJIS1A1ORE: Questo problema è imminente?

RA: Sono Ra. Questo problema, o complesso vibratorio disarmonico, e iniziato molti anni Ia. E
continuera per circa trenta dei vostri anni.

IA1ERJIS1A1ORE: Dopo questo periodo di trent'anni, devo presumere che ci sarà un pianeta
di quarta densità. Ho ragione?

RA: Sono Ra. E` cosi.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile stimare la percentuale dell'attuale popolazione che abiterà il
pianeta della quarta densità?

RA: Sono Ra. Il raccolto non e ancora avvenuto, quindi una stima e priva di senso.

IA1ERJIS1A1ORE: Il fatto che noi siamo in questo periodo di transizione ha qualcosa a che
fare con la ragione per la quale avete reso disponibili le vostre informazioni al nostro popolo?

RA: Sono Ra. Abbiamo camminato tra la vostra gente. Ricordiamo. Ricordiamo dolore: ne abbiamo
visto tanto. Abbiamo cercato uno strumento dai parametri adeguati di distorsione nel complesso
mente/corpo/spirito e di sostegno e comprensione dei complessi mente/corpo/spirito per accettare
queste inIormazioni con la minima distorsione e il massimo desiderio di servire per alcuni dei vostri
anni. La risposta, in breve, e si. Tuttavia, desideriamo che voi sappiate che nella nostra memoria vi
ringraziamo.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli oggetti a forma di disco che noi chiamiamo UFO - alcuni sostengono
che provengono dal pianeta Jenere... alcuni vi appartengono?

RA: Sono Ra. Abbiamo utilizzato i cristalli per numerosi scopi. Gli oggetti di cui parli non sono
stati utilizzati nel vostro attuale spazio/tempo. Tuttavia ci siamo serviti di veicoli a campana nel
passato della vostra illusione.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanti anni fa avete utilizzato questi veicoli a campana per venire sulla
1erra?

RA: Sono Ra. Abbiamo visitato la vostra gente 18.000 anni Ia e non siamo atterrati; e poi ancora
11.000 anni Ia.

IA1ERJIS1A1ORE: Fotografie di veicoli a campana e resoconti di contatti di questo tipo,
provenienti da Jenere, risalgono ad appena trent'anni fa. Ae siete a conoscenza?

RA: Sono Ra. Sappiamo della Totalita di queste incursioni nel vostro attuale tempo/spazio. Non
siamo piu di Venere. Tuttavia, ci sono pensiero-Iorme create tra la vostra gente che risalgono al
periodo in cui eravamo tra di voi. La memoria e il pensiero-Iorma creato, quindi, Ianno parte del
vostro complesso di memoria collettiva. Questa coscienza di massa, come voi potreste chiamarla,
crea ancora una volta l`esperienza per coloro che richiedono tale esperienza. L`attuale popolazione
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
di Venere non e piu della sesta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli UFO avvistati attualmente provengono da altri pianeti?

RA: Sono Ra. Sono uno dei membri della ConIederazione dei Pianeti al Servizio dell`InIinito
Creatore, nella quale ci sono approssimativamente cinquantatre civilta, che comprendono circa
cinquecento complessi di coscienza planetaria. Questa ConIederazione contiene coloro, provenienti
dal vostro pianeta, che hanno raggiunto le dimensioni al di la della vostra terza dimensione.
Contiene entita planetarie all`interno del vostro sistema solare e contiene entita planetarie di altre
galassie |1|. E` una vera ConIederazione nel senso che i suoi membri non sono simili, ma alleati per
servire conIormemente alla Legge dell`Uno.

IA1ERJIS1A1ORE: Qualcuno di loro, in questa epoca, è giunto sin qui, in navicelle spaziali?
Aegli ultimi, diciamo, trent'anni?

RA: Sono Ra. Dobbiamo sottolineare che questa inIormazione non e importante. Se lo capirai,
crediamo di potervi dare l`inIormazione. La Legge dell`Uno e cio che siamo qui ad esprimere.
Tuttavia discuteremo di questo argomento.

Ogni entita planetaria che desidera apparire nella vostra terza dimensione di spazio/tempo necessita
un permesso per interrompere la quarantena, come voi la chiamereste, ed apparire alla vostra gente.
La ragione e lo scopo di questa apparizione vengono interpretati e quindi accettati o riIiutati. Ci
sono state Iino a quindici entita della ConIederazione nei vostri cieli in un solo momento. Le altre
sono a voi disponibili attraverso il pensiero.

Al presente sono sette quelle che stanno operando con le navi nella vostra densita. Il loro scopo e
molto semplice: permettere alle entita del vostro pianeta di divenire consapevoli dell`inIinito che
spesso e meglio espresso ai non inIormati come misterioso o sconosciuto.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono pienamente consapevole che il vostro principale interesse è quello di
divulgare informazioni riguardanti la Legge dell'Uno. 1uttavia, è mia opinione, e potrei
sbagliarmi, che allo scopo di divulgare questo materiale saranno necessarie domande come
quella che ho appena fatto. Se questo non è l'obiettivo, allora limiterò le mie richieste
all'applicazione della Legge dell'Uno. Mi sembra però di capire che ora l'intento è quello di
rendere noto il più possibile queste informazioni. Ho ragione?

RA: Sono Ra. Questa percezione e solo lievemente distorta nella tua comprensione/apprendimento.
Desideriamo che tu proceda come ritieni opportuno. Questo e il tuo luogo. Noi, nel darvi queste
inIormazioni, le soppesiamo, a seconda delle nostre percezioni distorte, nella loro relativa
importanza. Di conseguenza, a volte, ti sentirai rispondere che una domanda non e importante.
Questo perche la nostra percezione ritiene che la domanda sia trascurabile. Nondimeno, a meno che
la richiesta implichi una potenziale violazione del libero arbitrio, noi vi oIIriremo le nostre risposte.

IA1ERJIS1A1ORE: 1i ringrazio. Aon intendiamo sovraffaticare questo strumento. Abbiamo
superato considerevolmente la durata della seduta. Mi puoi dire le condizioni dello strumento?

RA: Sono Ra. Lo strumento e equilibrato, grazie alla vostra attenzione. Tuttavia, il suo veicolo
Iisico si sta irrigidendo.

IA1ERJIS1A1ORE: In questo caso, forse potremmo continuare un'altra volta.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Rallegratevi nel potere e
nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸
Aota:
[1] Ra utilizza spesso il termine "galassia", quando noi useremmo sistema planetario. Questo significato è elencato nell'edizione
integrale del dizionario (dizionario inglese), ma non è di uso comune.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 7
25 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce del nostro InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai accennato ai membri della Confederazione dei Pianeti. Che tipo di
servizi sono disponibili per i membri della Confederazione?

RA: Sono Ra. Presumo che tu intenda i servizi che noi della ConIederazione possiamo oIIrire, non
quelli che abbiamo disponibili.

Il servizio che noi oIIriamo a chi ci chiama equivale al quadrato della distorsione/bisogno di quella
chiamata diviso, o integrato, con la Legge dell`Uno nella sua distorsione che indica il libero arbitrio
di coloro che non sono consapevoli dell`unita del creato.

IA1ERJIS1A1ORE: Da tutto ciò, deduco che la difficoltà che avete a contattare questo pianeta
è causato ora dalla eterogeneità della gente, alcuni consapevoli dell'unità, altri no, ed è per
questa ragione che non potete venire apertamente o dare prova del vostro contatto. E' giusto?

RA: Sono Ra. Come abbiamo gia detto, grazie a questo strumento, dobbiamo integrare tutte le
porzioni del vostro complesso di memoria collettiva nella sua Iorma illusoria disintegrativa. Quindi
il risultato di cio puo essere visto come il limite della nostra abilita a servire. Siamo Iortunati che la
Legge del Servizio elevi al quadrato i desideri di coloro che chiamano. Altrimenti, non esisteremmo
in questo tempo/spazio. In breve, hai piu o meno ragione. Il pensiero di non essere in grado non Ia
parte del nostro complesso pensiero-Iorma verso la vostra gente, ma piuttosto e considerazione piu
esatta di cio che e possibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando dici "elevare al quadrato", intendi che se dieci persone vi
chiamano, paragonate al rapporto planetario, diventano 1ôô?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il quadrato e sequenziale - uno, due, tre, quattro, ognuno elevato al
quadrato per il numero successivo.

IA1ERJIS1A1ORE: Se solo dieci entità sulla 1erra richiedono i vostri servizi come calcoleresti
la loro chiamata utilizzando questo metodo?

RA: Sono Ra. Eleveremmo al quadrato da uno a dieci in modo sequenziale.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale sarebbe il risultato di questo calcolo?

RA: Sono Ra. Il risultato e diIIicile da trasmettere. E` circa 1.012. Le entita che a volte chiamano
non sono totalmente uniIicate nella loro chiamata e quindi l`elevazione al quadrato e leggermente
inIeriore. Cosi, c`e una perdita statistica. Tuttavia, tramite queste inIormazioni statisticamente
corrette, puoi Iorse arrivare a capire il meccanismo dell`elevazione al quadrato.

IA1ERJIS1A1ORE: Al presente, quante entità sul pianeta 1erra vi stanno chiamando?

RA: Sono Ra. Personalmente io sono chiamato da 352.000. La ConIederazione, nella sua totalita e
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
chiamata da 632.000.000 dei vostri complessi mente/corpo/spirito. Questi numeri sono stati
sempliIicati.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi puoi dire qual è il risultato dell'applicazione della Legge dei Quadrati a
questi dati?

RA: Sono Ra. Il numero e privo di signiIicato nel senso Iinito poiche ci sono molte, molte ciIre.
Costituisce, tuttavia, una grande chiamata che noi di tutta la Creazione sentiamo e udiamo come se
le vostre entita Iossero distorte verso un dolore grande e travolgente. Chiede i nostri servizi.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto grande dovrebbe essere questa chiamata perché veniate
apertamente sulla 1erra? Quante entità sulla 1erra devono chiamare la Confederazione?

RA: Sono Ra. Non calcoliamo la possibilita di venire tra la vostra gente dal numero di chiamate, ma
attraverso un consenso tra un intero complesso di memoria collettiva che e divenuto consapevole
della coscienza inIinita di tutte le cose. Questo e stato possibile tra la vostra gente solo in casi
isolati.

Quando un complesso di memoria collettiva, che e servitore del Creatore, osserva questa situazione
e ha un`idea dell`aiuto che ritiene adeguato, il complesso di memoria collettiva che desidera questo
progetto, lo sottopone al Consiglio di Saturno. Se viene approvato viene tolta la quarantena.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho una domanda sul Consiglio. Chi sono i membri e come funziona?

RA: Sono Ra. I membri del Consiglio sono rappresentanti dalla ConIederazione e da quei livelli
vibratori dei vostri piani interiori, che hanno la responsabilita della terza densita. I nomi non sono
importanti perche di Iatto non ci sono. Il vostro complesso mente/corpo/spirito richiede dei nomi,
quindi, in molti casi il complesso di suoni vibranti, consono alle distorsioni vibranti di ogni entita,
viene utilizzato. Tuttavia il concetto del nome non appartiene al Consiglio. Se vengono richiesti dei
nomi, noi li consideriamo. Ma non tutti hanno dei nomi prescelti.

Il numero dei membri del Consiglio, che si riunisce in sessioni Iisse, e di nove, e possono variare in
Iunzione dell`equilibrio. Cio e il Consiglio di Sessione al cui sostegno ci sono ventiquattro entita
che oIIrono i loro servizi a richiesta. Queste entita sorvegliano Iedelmente e sono state chiamate
Guardiani.

Il Consiglio opera grazie a cio che voi chiamereste contatto telepatico con la totalita o l`unita dei
nove, le cui distorsioni si amalgamano armoniosamente cosi che la Legge dell`Uno prevalga con
Iacilita. Quando questo contatto si rende necessario, il Consiglio valuta il complesso/distorsione di
questa necessita e quindi consiglia cio che considera l`azione appropriata. Cio comprende: Uno, il
dovere di ammettere i complessi di memoria collettiva alla ConIederazione. Due, oIIrire supporto a
coloro che non sono certi di come aiutare il complesso di memoria sociale che richiede assistenza,
in modo consono alla chiamata, alla Legge e al numero di coloro che stanno chiamando (cio che si
potrebbe considerare, a volte, la resistenza della chiamata). Tre, le richieste interne del Consiglio
vengono stabilite.

Questi sono i doveri principali del Consiglio che, in caso di dubbio, puo contattare le ventiquattro
entita che oIIriranno il loro consenso/giudizio/pensiero. Il Consiglio quindi riconsiderera ogni
questione.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Hai parlato dei nove che presiedono il Consiglio. Questo numero "nove" è
lo stesso di coloro menzionati in questo libro? (L'intervistatore indica Uri.)

RA: Sono Ra. Il Consiglio dei Nove e stato acquisito in Iorma appena distorta da due Ionti
principali, da voi conosciute come Mark ed Henry. In un caso, il canale diventa lo scriba. Nell`altro
il canale non era lo scriba. Tuttavia, senza l`aiuto dello scriba, l`energia non sarebbe giunta al
canale.

IA1ERJIS1A1ORE: I nomi di cui stai parlando sono Mark Probert e Henry Puharich?

RA: Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono interessato all'applicazione della Legge dell'Uno per quanto
riguarda il libero arbitrio per ciò che io chiamerei la pubblicizzazione dei contatti degli UFO con
il pianeta 1erra. Il Consiglio sembra avere permesso che la quarantena venisse tolta molte volte
negli ultimi trent'anni. Questa mi sembra una forma di divulgazione di ciò che noi stiamo
facendo adesso, così da aprire gli occhi a molta più gente. Ho ragione?

RA: Sono Ra. Bisognera sbrogliare molte concettualizzazioni del vostro complesso mentale per
riIormulare la tua domanda per una risposta appropriata. Ti preghiamo di avere pazienza.

Il Consiglio di Saturno non ha permesso la rottura della quarantena nel tempo/spazio che hai
menzionato. Stanno avvenendo degli sbarchi. Alcuni sono di quelle entita da voi conosciute come il
gruppo di Orione.

Secondariamente, e stato concesso il permesso, non di interrompere la quarantena abitando tra di
voi, ma di apparire a coloro che hanno gli occhi per vedere.

Terzo, hai ragione nel presumere che il permesso e stato accordato nel tempo/spazio in cui il vostro
primo congegno nucleare e stato sviluppato e utilizzato dai membri della ConIederazione per
servire la vostra gente e Iare in modo di creare il mistero. Questo e cio che tu intendi per
pubblicizzare ed hai ragione. Il mistero e l`ignoto negli avvenimenti che possiamo oIIrire, hanno
l`intento di rendere consapevole la vostra gente di possibilita inIinite. Quando la vostra gente
aIIerrera l`inIinito, allora e solo allora, il passaggio verso la Legge dell`Uno potra essere aperto.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che Orione è stata la fonte di alcuni di questi contatti con gli
UFO. Mi puoi dire qualcosa di quel contatto, il suo scopo?

RA: Sono Ra. Considera un semplice esempio di intenzioni che sono cattive/buone. Questo esempio
e AdolI. Questo e il vostro complesso di suoni vibranti. L`intenzione e presumibilmente di uniIicare,
scegliendo il complesso di distorsione chiamato elite, da un complesso di memoria collettiva, e
quindi assoggettare coloro che vengono considerati dalla distorsione quali non-elite. L`idea e poi di
prendere il complesso di memoria collettiva cosi epurato e aggiungerlo a un pensiero di distorsione
proveniente dal cosiddetto gruppo di Orione. Il problema che si pone e quello di aIIrontare molta
energia Iortuita emessa dal concetto di separazione. Questo li rende vulnerabili poiche le distorsioni
tra i loro stessi membri non sono armonizzate.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la densità del gruppo di Orione?

RA: Sono Ra. Come la ConIederazione, le densita che costituiscono quel gruppo sono diverse. Ci
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
sono poche terze densita, molte quarte e quinte e poche seste. Il loro numero e Iorse uno-dieci dei
nostri in qualunque punto dello spazio/tempo poiche il problema dell`entropia spirituale li sottopone
a continue disintegrazioni del loro complesso di memoria collettiva. Il loro potere e uguale al
nostro. La Legge dell`Uno non trascura ne la luce ne l`oscurita, ma e disponibile per servire gli altri
e per servire il se. Tuttavia servendo gli altri si rende servizio al se, cosi preservando e
armonizzando ulteriormente le distorsioni di quelle entita che cercano l`inIinito intelligente
attraverso queste discipline.

Coloro che cercano l`inIinito intelligente attraverso il servizio al se, creano la medesima quantita di
potere ma, come abbiamo detto, hanno continue diIIicolta a causa del concetto di separazione,
implicito nelle maniIestazioni del servizio al se che comporta il potere sugli altri. Questo
indebolisce e disintegra l`energia raccolta attraverso questi complessi mente/corpo/spirito che
chiamano il gruppo Orione e il gruppo di memoria collettiva che comprende il gruppo di Orione.

Bisogna notare, ponderare attentamente e accettare che la Legge dell`Uno e disponibile a ogni
complesso di memoria collettiva che ha deciso di impegnarsi per qualunque scopo, che sia il
servizio agli altri o a se stessi. Le leggi, che sono la prima distorsione della Legge dell`Uno,
vengono quindi attuate e l`illusione di spazio/tempo, viene quindi utilizzata quale mezzo per
ottenere dei risultati di quelle scelte Iatte liberamente. Cosi tutte le entita imparano,
indiIIerentemente da cio che cercano. Tutti imparano la stessa cosa, alcuni rapidamente altri
lentamente.

IA1ERJIS1A1ORE: Utilizzando come esempio la quinta densità riferita al complesso di
memoria sociale di Orione, qual era la loro precedente densità, prima che divenissero quinta?

RA: Sono Ra. Il progresso attraverso le densita e sequenziale. Un complesso di memoria sociale di
quinta densita sara costituito da complessi di mente/corpo/spirito raccolti dalla quarta. Quindi il
conglomerato o la massa di mente/corpo/spirito si Ionde e i risultati sono dovuti alle inIinite
possibilita di combinazioni delle distorsioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Sto cercando di capire in che modo un gruppo, come quello di Orione,
progredirebbe. Come sarebbe possibile, se tu fossi nel gruppo di Orione, e indirizzato al servizio
al sé, avanzare dalla nostra terza dimensione alla quarta. Che apprendimento sarebbe
necessario?

RA: Sono Ra. Questa e l`ultima domanda della seduta.

Ricorderai che coloro non orientati al servizio degli altri possono, nondimeno, trovare e utilizzare il
passaggio verso l`inIinito intelligente. Questo vale per tutte le densita nella nostra ottava. Non
possiamo parlare per coloro che stanno sopra di noi, come voi direste, nel successivo quantum o
ottava di essere. Questo e, tuttavia, valido per questa ottava di densita. Gli esseri vengono raccolti
perche possono vedere e rallegrarsi della luce/amore dell`appropriata densita. Coloro che hanno
trovato questa luce/amore, amore/luce, senza il beneIicio di desiderare di servire gli altri, hanno
nondimeno, tramite la Legge del Libero Arbitrio, il diritto di utilizzare quella luce/amore per
qualsivoglia scopo. Inoltre, bisogna aggiungere che ci sono sistemi di studio che permettono a
coloro interessati alla separazione, di conquistare questi passaggi.

Questo studio e diIIicile quanto quello che ti abbiamo descritto, ma alcuni possiedono la
perseveranza necessaria, proprio come te che desideri perseguire il diIIicile cammino della
conoscenza allo scopo di servire. La distorsione sta nel Iatto che coloro che ricercano il servizio del
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
se vengono considerati dalla Legge dell`Uno proprio come coloro che cercano di servire gli altri;
non siamo tutti uno? Servire se stessi e servire gli altri e un doppio modo di dire la stessa cosa, se si
e in grado di capire l`essenza della Legge dell`Uno.

A questo punto risponderemo solo a una breve domanda, se ne hai.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è altro che possiamo fare per mettere a proprio agio questo strumento?

RA: Sono Ra. Ci sarebbero dei piccoli accorgimenti. Tuttavia, ora possiamo utilizzare questo
strumento con la minima distorsione e senza estenuarlo. Desideri chiedere altro?

IA1ERJIS1A1ORE: Aon intendiamo affaticare lo strumento. Crazie. Sei stato molto utile e
nella prossima seduta approfondiremo questo argomento.

RA: Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate a rallegrarvi
nel potere e nell`amore dell`Uno Creatore. Adonai.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 8
26 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho una domanda che si riferisce a ciò che io chiamo la pubblicizzazione
della Confederazione. Ha a che fare con il libero arbitrio. Mi sembra di capire, che la
Confederazione ha concesso alcuni contatti, ma tutto ciò è limitato a causa del libero arbitrio di
coloro che non sono orientati verso questo contatto. Molte persone sul nostro pianeta vogliono
questo materiale, ma anche se noi lo divulghiamo molti non saranno consapevoli del fatto che è
disponibile. Esiste la possibilità di creare un effetto che io chiamerei pubblicità, o questo è
contrario al principio del libero arbitrio?

RA: Sono Ra. Considera, il cammino preso dal tuo complesso di vita-esperienza. Considera le
coincidenze e le strane circostanze con le quali una cosa porta a un`altra. Pensaci bene.

Ogni entita ricevera l`opportunita necessaria. Questa inIormazione Ionte-entita non ha utilizzi nel
complesso vita-esperienza di coloro che tra la vostra gente inseguono la ricerca. Quindi la
pubblicizzazione e generalizzata e non destinata a indicare la scoperta di un particolare materiale,
ma solo a suggerire l`aspetto noumenico dell`illusione.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che alcuni sbarchi di questo periodo erano del gruppo di Orione.
Perché il gruppo di Orione è atterrato quaggiù? Qual è il suo scopo?

RA: Sono Ra. Il suo scopo e la conquista, a diIIerenza della ConIederazione che aspetta di essere
chiamata. Il cosiddetto gruppo di Orione si autochiama per conquistare. Come gia detto
precedentemente, l`obiettivo e quello di localizzare determinati complessi mente/corpo/spirito che
vibrano in risonanza al loro complesso, quindi assoggettare la non-elite, come voi chiamereste
coloro che non appartengono alla vibrazione di Orione.

IA1ERJIS1A1ORE: Lo sbarco di Pascagoula del 1973, quando Charlie Hixson fu preso a
bordo, è stato di questo tipo?

RA: Sono Ra. L`atterraggio del quale stai parlando e cio che voi chiamereste un`anomalia. Non Iu
ne dell`inIluenza di Orione ne della nostra gente, ma di un`entita planetaria della vostra vibrazione
che ha superato la quarantena e ha compiuto un atterraggio casuale.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa fecero a Charlie Hixson quando lo presero a bordo?

RA: Sono Ra. Utilizzarono la vita-esperienza del suo complesso mente/corpo/spirito,
concentrandosi sull`esperienza dei complessi che voi chiamate guerra.

IA1ERJIS1A1ORE: Come l'hanno utilizzata?

RA: L`utilizzo dell`esperienza e di imparare. Considera una specie umana che guarda un Iilm.
Sperimenta una storia e si identiIica con i sentimenti, le percezioni e le esperienze dell`eroe.

IA1ERJIS1A1ORE: Charlie Hixson era originario del medesimo complesso di memoria sociale
di quello che lo ha raccolto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. Questa entita di complesso di suoni vibranti non ha un legame con coloro che lo
hanno utilizzato.

IA1ERJIS1A1ORE: Coloro che lo hanno utilizzato hanno usato le sue esperienze di guerra per
imparare di più sulla Legge dell'Uno?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Le entità che lo hanno raccolto hanno una normale configurazione? La
descrizione che ne ha fatto era abbastanza insolita.

RA: Sono Ra. La conIigurazione del loro essere e la loro normale conIigurazione. La eccezionalita
non e importante. Noi stessi, quando scegliamo una missione tra la vostra gente, dobbiamo prima
studiarvi perche se arrivassimo nella nostra Iorma, saremmo percepiti come luce.

IA1ERJIS1A1ORE: Di che densità erano le entità che hanno raccolto Charlie Hixson?

RA: Sono Ra. Erano esseri della terza densita di un ordine abbastanza avanzato. Devi capire che
queste entita non avrebbero utilizzato il complesso mente/corpo/spirito Charlie, se non per stabilire
che questa entita, prima dell`incarnazione, poteva essere di utilita.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual era la casa di origine di coloro che hanno raccolto Charlie?

RA: Sono Ra. Queste entita erano della galassia di Sirio.

IA1ERJIS1A1ORE: Sarebbe possibile per noi avere un contatto con la Confederazione in modo
più diretto?

RA: Sono Ra. Nell`osservare le distorsioni di coloro che si sottopongono a questa sequenza
empirica, abbiamo deciso di recedere gradualmente da un contatto diretto in pensiero-Iorma.
Sembra che la minima distorsione si veriIichi in un contatto mente a mente. Quindi, non
desideriamo soddisIare la vostra richiesta di essere presi a bordo. Siete piu preziosi
nell`orientamento attuale.

Prima di terminare la seduta avete un`altra domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché questo strumento si senta più a suo agio?

RA: Sono Ra. Lo strumento e ben equilibrato. E` possibile apportare piccole correzioni alla
conIigurazione della spina dorsale dello strumento cosi da raddrizzarla. Continuate a controllare la
posizione e l`orientamento dei simboli utilizzati. In questa particolare seduta l`incensiere e
leggermente Iuori posto e quindi, lo strumento avra qualche minimo disagio.

IA1ERJIS1A1ORE: L'incensiere è fuori posto rispetto all'angolo o alla posizione laterale?

RA: Sono Ra. C`e uno spostamento di circa tre gradi rispetto a una corretta perpendicolarita.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 9
27 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce del nostro InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli esercizi di guarigione che ci hai dato sono di una tale complessità che è
meglio concentrarsi su un particolare esercizio in un particolare momento. Quale dovrei
approfondire questa sera?

RA: Sono Ra. Devo ribadire che indirizzare le tue decisioni e un`intrusione in quella distorsione di
spazio/tempo di cio che voi chiamate Iuturo. Parlare di passato o presente all`interno dei nostri
limiti di distorsione/giudizio e accettabile. Guidarvi anziche insegnare/imparare non e ammissibile
per quanto riguarda la nostra distorsione insegnamento/apprendimento. Posso pero suggerire un
processo in cui ognuno sceglie, tra l`ordine di esercizi Iorniti, quello che, nel proprio discernimento,
ritiene non essere completamente gradito dal complesso mente/corpo/spirito.

Questa e la scelta appropriata, partendo dalle Iondamenta, assicurandosi un terreno idoneo alla
costruzione. Abbiamo valutato per voi l`intensita di questo sIorzo in termini di energia consumata.
Tenete questo a mente e perdonateci se non possiamo darvi un programma di
apprendimento/insegnamento breve o semplice.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di avere capito che il processo di evoluzione preveda che la
nostra popolazione planetaria abbia una certa quantità di tempo per progredire. E' di solito
divisa in tre cicli di 25.ôôô anni. Alla fine dei 75.ôôô anni il pianeta avanza comunque. Che cosa
consente a questa situazione di avvenire con precisione?

RA: Sono Ra. Visualizza la particolare energia che, scorrendo all`esterno e coagulandosi all`interno,
Iorma il minuscolo reame della creazione governato dal vostro Concilio di Saturno. Continua a
vedere il ritmo di questo processo. Il Ilusso vivente crea un ritmo preciso quanto quello dei vostri
orologi. Ognuna delle vostre entita planetarie inizio il primo ciclo quando la connessione di energia
era in grado, in quell`ambiente, di sostenere tali esperienze mente/corpo. Cosi, ogni entita planetaria
si trova in un diverso orario ciclico, come voi lo chiamereste. La scelta di questi cicli e una
misurazione che equivale a una porzione di energia intelligente.

Questa energia intelligente oIIre una specie di orologio. I cicli si muovono con precisione, proprio
come i vostri orologi segnano il tempo. Di conseguenza, il passaggio dall`energia intelligente
all`inIinito intelligente si apre incurante dello scoccare dell`ora.

IA1ERJIS1A1ORE: Riguardo le entità originali, le prime di questo pianeta... quali erano le loro
origini? Dov'erano prima di arrivare su questo pianeta?

RA: Sono Ra. Le prime entita su questo pianeta erano acqua, Iuoco, aria e terra.

IA1ERJIS1A1ORE: Da dove vengono le persone che sono come noi? Da che cosa si sono
evolute?

RA: Sono Ra. Parli di esperienza di terza densita. I primi ad arrivare qui sono giunti da un altro
pianeta del vostro sistema solare che voi chiamate Pianeta Rosso, Marte. L`atmosIera di questo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
pianeta divenne inospitale per gli esseri di terza densita. Le prime entita, quindi, provenivano da
questa civilta, guidata in un certo senso dai guardiani di quel tempo.

IA1ERJIS1A1ORE: Che razza è, e come sono arrivati da Marte a qui?

RA: Sono Ra. La razza e una combinazione dei complessi mente/corpo/spirito del Pianeta Rosso e
una serie di modiIiche genetiche eIIettuate dai guardiani di quel tempo. Queste entita arrivarono, o
Iurono preservate, per compiere l`esperienza sulla vostra sIera tramite una nascita di tipo non-
riproduttivo, ma che consiste della preparazione del materiale genetico per l`incarnazione dei
complessi mente/corpo/spirito di quelle entita provenienti dal Pianeta Rosso.

IA1ERJIS1A1ORE: Da ciò che stai dicendo, mi sembra di capire che i guardiani trasferirono la
razza quaggiù dopo la loro morte fisica su Marte. E' corretto?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Facendo ciò i guardiani agivano ovviamente nella conoscenza della Legge
di Uno. Mi puoi spiegare la sua applicazione in questo processo?

RA: Sono Ra. La legge dell`Uno venne designata da questi guardiani come portatrice della loro
saggezza, amalgamando cosi il complesso di memoria sociale della razza dei guardiani e quella del
Pianeta Rosso. Tuttavia, Iu necessario, dal punto di vista di altri guardiani, una grande quantita di
distorsione in questa applicazione della Legge dell`Uno ed e proprio da questa azione iniziale che
venne istituita la quarantena di questo pianeta, perche ci si rese conto che il libero arbitrio degli
esseri del Pianeta Rosso era stato limitato.

IA1ERJIS1A1ORE: Le entità del pianeta Rosso seguivano La Legge dell'Uno, prima di lasciare
il loro pianeta?

RA: Sono Ra. Le entita del Pianeta Rosso cercavano di imparare le Leggi dell`Amore che
costituiscono una delle prime distorsioni della Legge dell`Uno. Tuttavia, la propensione di questo
popolo per le azioni bellicose, ha causato tali diIIicolta nell`ambiente atmosIerico del loro pianeta
da renderlo inospitale per la terza densita prima della Iine del ciclo. Cosi, le entita del Pianeta Rosso
non Iurono raccolte e continuarono, nella vostra illusione, a cercare di apprendere la Legge
dell`Amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto tempo fa avvenne il trasferimento dal Pianeta Rosso alla 1erra?

RA: Sono Ra. Nel vostro tempo circa 75.000 anni Ia.

IA1ERJIS1A1ORE: 75.ôôô anni fa?

RA. Sono Ra. E` piu o meno corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Su questo pianeta, esistevano delle entità con la mia forma attuale -
intendo con due braccia e due gambe - prima che avvenisse questo trasferimento?

RA: Sono Ra. Ci sono stati numerosi visitatori sulla vostra sIera, in epoche diverse durante gli
ultimi, diciamo, quattro milioni di anni. Questi visitatori non inIluiscono sui cicli della sIera
planetaria.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi quaggiù c'erano entità della seconda densità, nel periodo che
precede i 75.ôôô anni. Che tipo di entità erano?

RA: Sono Ra. La seconda densita e la densita della vita superiore di piante e animali che esiste
senza la propulsione ascendente verso l`inIinito. Questi esseri di seconda densita sono di un`ottava
di coscienza, proprio come voi trovate vari orientamenti di coscienza tra le entita coscienti della
vostra vibrazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Qualcuna delle entità della seconda densità aveva il nostro aspetto: due
braccia, due gambe, una testa e camminava su due piedi?

RA: Sono Ra. Gli esseri della seconda densita avevano la conIigurazione di bipedi. Tuttavia il
movimento erettile, come il vostro, non era compiuto in modo completo e sussisteva la tendenza a
mantenere la posizione da quadrupedi.

IA1ERJIS1A1ORE: Da dove venivano questi esseri? Erano il prodotto di un'evoluzione, come è
stato concepito dai nostri scienziati? Si sono evoluti dal materiale originale della terra di cui hai
parlato?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi esseri si evolvono dalla seconda alla terza densità?

RA: Sono Ra. E` esatto, anche se non e possibile garantire il numero di cicli necessari a un`entita
per apprendere le lezioni di coscienza dell`io, che sono il prerequisito per il trasIerimento alla terza
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Esiste ora una particolare razza sul nostro pianeta che è l'incarnazione
della seconda densità?

RA: Sono Ra. In questo momento, sulla vostra sIera, non ci sono complessi di coscienza della
seconda densita. Tuttavia ci sono due razze che utilizzano la Iorma della seconda densita. Una e
quella del pianeta che voi chiamate Maldek. Queste entita stanno elaborando i loro complessi di
comprensione attraverso cio che voi chiamereste restituzione karmatica. Risiedono nei vostri
passaggi sotterranei piu proIondi e voi li conoscete come BigIoot.

L`altra razza e quella a cui e stato oIIerto di risiedere in questa densita dai guardiani che desiderano
dare ai complessi mente/corpo/spirito di questa densita presente, veicoli Iisici ben progettati, come
voi chiamereste questi complessi chimici, nel caso ci Iosse cio che voi chiamate guerra nucleare.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon ho capito a che cosa servono questi veicoli o esseri nel caso di una
guerra nucleare.

RA: Sono Ra. Esistono come esseri istintuali di seconda densita che vengono tenuti di riserva per
Iormare cio che voi chiamereste Iondo genetico, nel caso in cui questi complessi corporei Iossero
necessari. Possono sopportare le radiazioni, cosa che il complesso corporeo in cui ora voi risiedete
non e in grado di Iare.

IA1ERJIS1A1ORE: Dove sono questi complessi corporei?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. Questi complessi corporei della seconda razza risiedono in Ioreste disabitate. Sul
vostro pianeta ce ne sono molti.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono creature tipo Bigfoot?

RA: Sono Ra. E` corretto anche se non li chiameremmo BigIoot, poiche sono rari e sono veramente
bravi a sIuggire agli avvistamenti. La prima razza non e altrettanto capace di accorgersi della
presenza di altri complessi mente/corpo/spirito, ma e molto astuta a scappare, grazie alla
conoscenza tecnologica precedente la loro incarnazione. Queste entita dagli occhi incandescenti
sono quelli piu conosciute dalla vostra gente.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi ci sono due tipi di Bigfoot. Ciusto?

RA: Sono Ra. Questa e l`ultima domanda.

Ci sono tre tipi di BigIoot, se accetti questo complesso di suoni vibranti utilizzato per deIinire tre
razze cosi diIIerenti di complesso mente/corpo/spirito. Ti ho descritto le prime due.

La terza e un pensiero-Iorma.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è qualcosa che possiamo fare perché questo strumento sia
maggiormente a suo agio?

RA: Sono Ra. Questo strumento richiede alcuni accorgimenti nel suo complesso corporeo. Le
distorsioni provengono dal blocco del centro di energia che voi chiamereste pineale.

Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi a rallegrarvi nel
potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 10
27 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che per noi sarebbe utile ritornare al tempo precedente il
trasferimento delle anime da Maldek, per capire in che modo la Legge dell'Uno ha operato in
questo trasferimento e perché si è reso necessario. Che cosa è accaduto alla gente di Maldek che
ha determinato la dissoluzione del loro pianeta? Quanto tempo fa è avvenuto?

RA: Sono Ra. La gente di Maldek aveva una civilta in qualche modo simile a quella del complesso
collettivo che voi conoscete come Atlantide, nel senso che avevano acquisito molte inIormazioni
tecnologiche che utilizzavano senza cura per preservare la loro sIera, in seguito all`ampliarsi del
complesso di pensiero, idee e azioni che voi potreste associare alla vostra cosiddetta polarita
negativa o servizio al se. Tuttavia, cio Iu in gran parte celato da una sincera struttura di
credo/pensiero che, alla percezione dei complessi mente/corpo di questa sIera, appariva positiva e di
servizio agli altri. La devastazione che distrusse la loro biosIera e ne causo la disintegrazione Iu il
risultato di cio che voi chiamate guerra.

L`escalation arrivo al limite tecnologico estremo che questo complesso sociale aveva a disposizione
nello spazio/tempo presente di quel periodo. Quest`epoca Iu approssimativamente 705.000 mila
anni Ia. I cicli, su questa sIera, sono iniziati molto, molto prima a causa della sua relativa abilita a
sostenere in anticipo le Iorme di vita della prima dimensione nello spazio/tempo continuum del
vostro sistema solare. Queste entita Iurono cosi scombussolate da questo avvenimento che si
ritrovarono in cio che si puo chiamare nodo di complesso collettivo, o groviglio di paura. Passava il
tempo. Nessuno li raggiunse. Nessuno poteva aiutarli.

All`incirca 60.000 anni Ia, gli allora membri della ConIederazione riuscirono a schierare un
complesso di memoria collettiva e a sbrogliare questo nodo di paura. Le entita Iurono quindi in
grado di rievocare la loro consapevolezza, che li porto su cio che voi chiamereste piano astrale
inIeriore, dove poterono essere nutriti Iinche ogni complesso mente/corpo/spirito Iu Iinalmente in
grado di esaminare le distorsioni che avevano sperimentato nel precedente complesso di
vita/illusione.

Dopo questa esperienza di insegnamento/apprendimento, il gruppo decise di concedersi una sorta di
alleviamento del karma. A questo scopo si incarnarono nella vostra sIera planetaria, in cio che non
erano Iorme umane accettabili. Questo e cio che stanno sperimentando Iinche le distorsioni della
distruzione verranno sostituite da distorsioni verso il desiderio, di una visione meno distorta, di
servizio agli altri. Questa Iu la decisione consapevole della grande maggioranza degli esseri di
Maldek; il trasIerimento su questo pianeta inizio circa 500.000 anni Ia e venne utilizzato il
complesso corporeo allora disponibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Il complesso corporeo allora disponibile è quello che noi chiamiamo
scimmia?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Da allora qualcuna delle entità di Maldek si è trasformata? Sono ancora
esseri di seconda densità o ora qualcuno è di terza?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. La coscienza di queste entita e sempre stata di terza densita. Il meccanismo di
alleviamento e stato compiuto ponendo queste coscienze in complessi chimici Iisici di seconda
dimensione che non sono in grado di compiere azioni in modo consono al complesso mentale di
terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Qualcuna di queste entità è progredita, cioè ha effettuato il trasferimento
da un corpo di seconda densità a uno di terza?

RA: Sono Ra. Molte di queste entita sono riuscite a rimuovere l`accumulo di cio che voi chiamate
karma e hanno quindi accettato un ciclo di terza densita in un corpo di terza densita. Molte di esse si
sono poi incarnate in un altro luogo della creazione per il successivo ciclo di terza densita. Quando
questo pianeta ha raggiunto la terza densita alcuni di loro riuscirono a unirsi alla vibrazione di
questa sIera in una Iorma di terza densita. Ma alcuni non sono ancora riusciti ad alleviare l`azione
compiuta precedentemente e quindi non progrediscono.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi sono i Bigfoot cui avevi accennato?

RA: Sono Ra. Sono un tipo di BigIoot.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi la nostra razza umana è formata da alcuni esseri che
originariamente provenivano da Maldek e da alcuni che provenivano da Marte. Ci sono entità di
altri pianeti?

RA: Sono Ra. Ci sono entita che stanno sperimentando il vostro tempo/spazio continuum, che sono
originarie di molti, molti luoghi della creazione, perche quando si veriIica un cambiamento di ciclo,
coloro che devono ripeterlo trovano una sIera planetaria adeguata a questa ripetizione. E`
abbastanza strano per un complesso planetario mente/corpo/spirito contenere esseri che provengono
da numerosi luoghi, ma questo spiega molte cose, perche state sperimentando la terza dimensione
con molte entita che devono ripetere il ciclo. L`orientamento, quindi, e diIIicile da uniIicare persino
con l`aiuto di molti insegnamenti/apprendimenti.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando Maldek venne distrutto, ebbero tutti il problema della paura o
alcuni erano in una condizione abbastanza avanzata da potersi trasferire su altri pianeti?

RA: Sono Ra. Quando avvenne la dissoluzione planetaria nessuno pote sIuggirvi, perche questa e
un`azione che si ritorce contro il complesso collettivo dello stesso complesso planetario. Nessuno
sIuggi al nodo o al groviglio.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è pericolo che questo avvenga anche sulla 1erra?

RA: Sono Ra. Abbiamo la sensazione che questa evoluzione dei complessi planetari
mente/corpo/spirito chiamata Iuturo sia tutt`altro che innocua. Possiamo solo dire che esistono le
condizioni mentali per quel determinato sviluppo tecnologico.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando avviene la promozione alla fine di un ciclo e le entità vengono
trasferite da un pianeta a un altro, con che mezzi arrivano su un nuovo pianeta?

RA: Sono Ra. Nello schema dell`InIinito Creatore, il primo passo della
mente/corpo/spirito/totalita/individualita e quello di collocare il complesso mente/corpo/spirito in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
un luogo adatto di amore/luce. Questo viene eIIettuato per assicurare una guarigione appropriata del
complesso e la deIinitiva armonizzazione con il complesso totalita/individualita. Per questo e
necessaria una lunghezza variabile del vostro tempo/spazio. Dopo che cio viene portato a termine,
l`esperienza del ciclo viene dissolta e Iiltrata aIIinche rimanga la sola distillazione delle distorsioni
nella sua Iorma pura. A questo punto, la mente/corpo/spirito/totalita/individualita raccolta, valuta la
densita necessaria alla sua essenza e sceglie l`ambiente che ritiene piu adeguato alla ripetizione del
ciclo o all`avanzamento a quello successivo. Questo e il Iunzionamento del raccolto, controllato e
sorvegliato da molti.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando l'entità si trasferisce da un pianeta al successivo, viene spostata
dal pensiero o tramite un veicolo?

RA: Sono Ra: La mente/corpo/spirito/totalita/individualita e tutt`uno con l`InIinito Creatore. Non ci
sono distorsioni tempo/spazio. Quindi, il problema e solo quello di pensare al luogo adeguato
nell`ordine inIinito del tempo/spazio.

IA1ERJIS1A1ORE: Mentre un'entità è incarnata in questa terza densità può sia imparare
inconsciamente, senza sapere ciò che sta imparando, oppure imparare con la consapevolezza
della Legge dell'Uno. Ael secondo caso, è possibile che l'entità acceleri la sua crescita. E
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, sebbene molte entità non ne siano consapevoli, ciò che desiderano
è accelerare la loro crescita ed è loro compito scoprirlo mentre sono incarnate. E' corretto dire
che possono accelerare maggiormente la loro crescita mentre sono nella terza densità piuttosto
che quando si trovano nel mezzo delle incarnazioni di questa densità?

RA: Sono Ra. E` corretto. Possiamo Iorse approIondire questo concetto.

La Legge dell`Uno possiede, come una delle distorsioni primarie, quella del libero arbitrio, di
conseguenza ogni entita e libera di accettare, riIiutare o ignorare i complessi di mente/corpo/spirito
relativi e ignorare lo stesso creato. Sono molti coloro, nella distorsione del vostro complesso di
memoria sociale che, in questo tempo/spazio, si impegnano giornalmente, per dirla a modo vostro,
ad attuare la Legge dell`Uno in una delle sue distorsioni primarie, cioe quella dell`amore. Tuttavia,
se questa stessa entita, essendo prevenuta dalla proIondita del suo complesso mente/corpo/spirito
verso l`amore/luce, accetta la responsabilita di ogni momento dell`accumulazione tempo/spazio dei
momenti prescelti disponibili, puo accrescere i suoi progressi nello stesso modo in cui abbiamo
descritto il potenziamento della chiamata del vostro complesso collettivo alla ConIederazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Potresti dirlo in un modo un po' diverso. come si potenzia questa
chiamata?
RA: Sono Ra. Noi capiamo che tu ora stai parlando della nostra inIormazione precedente. La
chiamata inizia con uno. Questa chiamata e uguale all`inIinito e non e, come direste voi,
conteggiata. Essa e la pietra che Iara da Iondamenta. Si aggiunge la seconda chiamata. La terza
chiamata potenzia o raddoppia la seconda, e cosi via, ogni chiamata addizionale raddoppia o
accorda Iorza a tutte le precedenti chiamate. Cosi, la chiamata di molte delle vostre persone e molto,
molto potenziata e sovrabbondantemente udita alle inIinite distanze dell`Una Creazione.
IA1ERJIS1A1ORE: Per la crescita generale di chi leggerà questo libro, puoi enunciare alcune
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
delle pratiche o esercizi per accelerare la conoscenza della Legge dell'Uno?

RA: Sono Ra.

Esercizio Uno. Questo e il piu accentrato e attuabile dal vostro complesso di illusioni. Il momento
contiene amore. Questa e la lezione/scopo di questa illusione o densita. L`esercizio e quello di
vedere consciamente quell`amore nelle distorsioni di consapevolezza e conoscenza. Costituisce le
Iondamenta. Su questa scelta si posa il resto della vita-esperienza di un`entita. La seconda ricerca
dell`amore, all`interno del momento, da` inizio all`addizione. La terza ricerca potenzia la seconda,
la quarta potenzia o raddoppia la terza. Ci sara una certa perdita di potere a causa dei Ilussi
all`interno della ricerca nella distorsione dell`insincerita. Tuttavia l`asserzione consapevole dall`io
all`io del desiderio di cercare l`amore e un tale atto di volonta che, la perdita di potere dovuta a
questa Irizione non e consequenziale.

Esercizio Due. L`universo e un essere. Quando un complesso mente/corpo/spirito vede un altro
complesso mente/corpo/spirito, vede l`InIinito Creatore. Questo e un esercizio utile.

Esercizio Tre. Guarda uno specchio. Vedi l`InIinito Creatore.

Esercizio Quattro. Guarda la creazione che si trova nella mente/corpo/spirito di ogni entita. Vedi
l`InIinito Creatore.

Le Iondamenta, o il prerequisito per questi esercizi, sono la propensione per cio che puo essere
chiamata meditazione, contemplazione o preghiera. Con questo atteggiamento, si possono eIIettuare
questi esercizi. Senza di esso, i dati non giungeranno nelle radici dell`albero della mente,
impedendo cosi al corpo di toccare lo spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi piacerebbe sapere qualcosa sulle civiltà di Atlantide e Lemuria: quando
sono esistite e da dove provenivano?

RA: Sono Ra. Questa e l`ultima domanda. Le civilta di Atlantide e Lemuria non erano una ma due.
Prima occupiamoci delle entita di Mu.

Erano esseri di una natura primitiva, ma con distorsioni spirituali molto avanzate. La civilta Iaceva
parte di questo ciclo, sperimentato in anticipo di circa 53.000 anni Ia. Era un luogo paciIico e
servizievole, che venne sommerso dall`oceano durante un assestamento della crosta tettonica della
vostra sIera. Molti dei sopravvissuti vennero mandati in luoghi che voi chiamate Russia, Nord
America e Sud America. Gli indiani con i quali avete iniziato a essere solidali nelle vostre
distorsioni di complesso collettivo sono discendenti di queste entita. Come gli altri incarnati di
questo ciclo, provengono da altri luoghi. Tuttavia, queste entita arrivavano soprattutto da un pianeta
di seconda densita che ebbe alcune diIIicolta, a causa dell`eta del suo sole, a raggiungere le
condizioni di vita di terza densita. Questo pianeta era della Galassia di Deneb.

La civilta di Atlantide Iu un complesso sociale molto unito che inizio a originarsi circa 31.000 anni
Ia. Fu una crescita lenta e molto agraria Iino a circa 15.000 anni Ia. Raggiunse velocemente
un`elevata conoscenza tecnologica che le permise di utilizzare l`inIinito intelligente in modo
istruttivo. Dobbiamo aggiungere che utilizzarono anche l`energia intelligente, alterando
considerevolmente gli inIlussi naturali dei raggi indaco o pineali provenienti dall`energia divina o
inIinita. Cosi, Iurono in grado di creare Iorme di vita. Ed e proprio questo cio che iniziarono a Iare,
invece di iniziare a guarire e a perIezionare i loro complessi mente/corpo/spirito, dirigendo le loro
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
vibrazioni verso cio che voi chiamereste negativo.

Circa 11.00 anni Ia, la prima guerra costrinse circa il quaranta per cento di questa popolazione a
lasciare la densita, tramite la disintegrazione del corpo. Il secondo conIlitto, che Iu anche il piu
devastante, si veriIico circa 10.821 anni Ia. Cio creo un cambiamento nella conIigurazione della
Terra e Atlantide venne sommersa dalle acque. Tre dei gruppi di Atlantide orientati positivamente,
se ne andarono prima della devastazione, stabilendosi in quelle aree montane che voi chiamate
Tibet, Peru e Turchia.

Prima di concludere la seduta hai qualche breve domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Solo una, a parte naturalmente assicurarci le condizioni dello strumento.
Jorrei avere la vostra definizione di "galassia", della parola "galassia" come voi l'avete
utilizzata.

RA: Sono Ra. Utilizziamo il termine conosciuto dalla vostra gente con il suono vibrante di
"galassia". Accettiamo che alcune galassie contengono un sistema di gruppi planetari e solari. Altre
ne contengono numerosi. Tuttavia, l`importanza del luogo in una dimensione tempo/spazio inIinito
e cosi minima che accettiamo la distorsione implicita in un termine cosi ambiguo.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi i nove pianeti e il sole che abbiamo nel nostro sistema, li
chiamereste galassia?

RA: Sono Ra. No.

IA1ERJIS1A1ORE: Quante stelle ci sono, circa, in una galassia?

RA: Sono Ra. Dipende dal sistema galattico. Il vostro, contiene milioni e milioni di entita planetarie
e di corpi stellari.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendevo stabilire questa definizione perché un paio di volte vi siete
riferiti al termine galassia in relazione a ciò che noi chiamiamo sistema planetario e ciò ha
creato una certa confusione. Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a
proprio agio?

RA: Sono Ra. Questo strumento potrebbe essere migliorato con un maggior sostegno al complesso
del corpo. Oltre a questo, non possiamo Iare altro che raccomandare nuovamente l`attento
allineamento dei simboli per Iacilitare l`equilibrio dello strumento. Il nostro contatto ha bande
ristrette e quindi l`inIlusso deve essere preciso.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 11
28 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ael libro che verrà ricavato da queste sedute, dovremmo includere il
rituale da voi suggerito per richiamarvi?

RA: Sono Ra. Questa e una questione di poca importanza poiche cio che noi vi abbiamo suggerito
serviva a stabilire un contatto attraverso questo strumento con questo gruppo.

IA1ERJIS1A1ORE: E' di aiuto allo strumento la presenza di (nome) e (nome), durante le
sedute? Il numero di persone del gruppo è importante?

RA: Sono Ra. Le entita piu importanti sono l`intervistatore e il complesso di suoni vibranti (nome).
Le altre due entita contribuiscono al comIort dello strumento energizzandolo con la loro capacita di
condividere il complesso di energia Iisica che e una parte della vostra vibrazione dell`amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri hai detto che Maldek è stata distrutta dalla guerra. Se ciò non fosse
accaduto, sarebbe diventata un pianeta che si evolveva per il servizio al sé e le entità coinvolte
avrebbero proseguito nella quarta densità con questo orientamento negativo?

RA: Sono Ra. Il complesso di memoria collettiva Maldek, aveva in comune, con la vostra sIera, la
situazione di un`eterogeneita di direzioni di energia. Quindi sarebbe stato, anche se non e certo, un
raccolto misto - alcuni si sarebbero trasIeriti nella quarta densita, alcuni si sarebbero trasIeriti nella
quarta densita di servizio al se, la grande maggioranza avrebbe ripetuto la terza densita. Questo e
approssimativo poiche i vortici paralleli di possibilita/probabilita si interrompono quando si veriIica
un`azione e iniziano nuovi vortici probabilita/possibilita.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è un pianeta di fronte al nostro sole, a noi relativo, di cui non
conosciamo l'esistenza?

RA: Sono Ra. C`e una sIera nella zona di Ironte al vostro sole di una natura molto, molto Iredda,
ma abbastanza grande da deviare alcuni dati statistici. Questa sIera non potrebbe essere chiamata
propriamente pianeta poiche e bloccata nella prima densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che le entità di Maldek potrebbero andare nella quarta densità
con orientamento negativo. Ci sono persone che lasciano la nostra terza densità attuale e vanno
in luoghi dell'universo, che sono pianeti di quarta densità di servizio al sé?

RA: La tua domanda non e chiara. Ripetila, per Iavore.

IA1ERJIS1A1ORE: Al termine del nostro ciclo, quando avviene la promozione, è possibile che
si vada dalla nostra terza densità a un pianeta di quarta densità che sia dedito al servizio al sé, o
di tipo negativo?

RA: Sono Ra. Ora abbiamo aIIerrato cio che intendi. In questo raccolto il vortice di
probabilita/possibilita e un raccolto, anche se piccolo, di questo tipo. E` corretto.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirci ciò che è accaduto ad Adolf (Hitler)?

RA: Sono Ra. Il complesso mente/corpo/spirito conosciuto come AdolI e, in questo momento, nei
piani astrali centrali del vostro campo di Iorza sIerico a compiere un processo di guarigione. Questa
entita era molto conIusa e, sebbene consapevole del cambiamento a livello vibratorio associato alla
cessazione del complesso corporeo chimico, nondimeno, necessitava una grande cura.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è un personaggio noto nella nostra storia che si è trasferito nella quarta
densità di servizio al sé, o pianeta di tipo negativo, o qualcuno che vi andrà?

RA: Sono Ra. Il numero di entita raccolte a questo modo e limitato. Tuttavia, alcuni sono penetrati
all`ottavo livello che e solo disponibile dall`apertura del settimo e attraverso il sesto. La
penetrazione nell`ottavo o livello di inIinito intelligente permette a un complesso
mente/corpo/spirito di essere raccolto, se lo desidera, in qualunque tempo/spazio durante il ciclo.

IA1ERJIS1A1ORE: Qualcuna di queste persone è conosciuta nella storia del nostro pianeta?

RA: Sono Ra. Possiamo menzionarne alcune. Uno e conosciuto come Taras Bulba, uno come
Gengis Khan, uno come Rasputin.

IA1ERJIS1A1ORE: Come ci sono riusciti. Cosa è stato necessario?

RA: Sono Ra. Tutte le entita sopraccitate erano consapevoli, attraverso la memoria, delle
conoscenze di Atlantide relative all`utilizzo dei vari centri dell`inIlusso di energia del complesso
mente/corpo/spirito per raggiungere il passaggio dell`inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo ha permesso loro di realizzare ciò che noi chiamiamo magico?
Mentre erano incarnati, potevano fare cose paranormali?

RA: Sono Ra. E` corretto. Le prime due entita citate Iacevano un uso consapevole minimo di queste
capacita. Tuttavia, erano propense al servizio al se, non Iacendo alcuno sIorzo nella disciplina
personale per raddoppiare, riraddoppiare e quindi potenziare questo passaggio. La terza era un
adepto consapevole e anch`egli non ha Iatto sIorzi per la ricerca del servizio al se.

IA1ERJIS1A1ORE: Dove sono ora queste tre entità?

RA: Sono Ra. Queste entita sono in una dimensione conosciuta da voi come quarta. Quindi lo
spazio/tempo continuum non e compatibile. Un`approssimazione del luogo spazio/tempo di ognuno
non Iornirebbe un`eIIettiva comprensione. Ognuno ha scelto una quarta densita votata alla ricerca
della conoscenza della Legge dell`Uno attraverso il servizio al se, uno in cio che voi conoscete
come gruppo di Orione, uno conosciuto come Cassiopea e uno nella Croce del sud. Non abbiamo
pero un vocabolario per i calcoli geometrici necessari a trasIerire questa comprensione a voi.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi è andato nel gruppo di Orione?

RA: Sono Ra. Colui conosciuto come Gengis Khan.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa sta facendo ora laggiù? Qual è il suo compito o la sua
occupazione?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Questa entita serve l`InIinito Creatore a suo modo.

IA1ERJIS1A1ORE: E' impossibile spiegarci precisamente in cosa consiste questo servizio?

RA: Sono Ra. E` possibile rispondere a questa domanda. Tuttavia, e necessario ripetere la
comprensione/insegnamento di base: tutti gli esseri servono l`InIinito Creatore.

Colui che voi chiamate Gengis Khan, al momento, e incarnato in un corpo Iisico di luce che ha il
compito di divulgare le inIormazioni del controllo di pensiero a coloro che voi chiamereste crociati.
E`, come voi lo deIinireste, un impiegato marittimo.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa fanno i crociati?

RA: Sono Ra. I crociati si spostano con le loro carrozze alla conquista di complessi collettivi
planetari di mente/corpo/spirito prima che raggiungano lo stadio di memoria collettiva.

IA1ERJIS1A1ORE: A che stadio un pianeta raggiunge la memoria collettiva?

RA: Sono Ra. Un complesso collettivo mente/corpo/spirito diventa un complesso di memoria
collettiva quando l`intero gruppo e di uno stesso orientamento o ricerca. La memoria che gli
individui hanno perduto nelle radici dell`albero della mente si rende nota al complesso collettivo,
creando cosi un complesso di memoria collettiva. I vantaggi di questo complesso sono la relativa
perdita di distorsione nel comprendere l`entita collettiva e la relativa perdita di distorsione nella
direzione della ricerca, perche tutto l`apprendimento/distorsioni e disponibile alle entita della
societa.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi ci sono dei crociati di Orione che vengono su questo pianeta con lo
scopo di controllare la mente. Come lo fanno?

RA: Sono Ra. Come tutti, seguono la Legge dell`Uno osservando il libero arbitrio. Il contatto
avviene con coloro che chiamano. Quelli che poi sono sulla sIera planetaria agiscono come voi per
divulgare l`atteggiamento e la IilosoIia di quella particolare comprensione della Legge dell`Uno,
che e il servizio al se. Questi esseri diventano l`elite. Attraverso essi, si inizia a creare una
condizione in cui il resto delle entita planetarie vengono soggiogate dal proprio libero arbitrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Potete fare nomi di qualcuno su questo pianeta, che ha accolto
l'insegnamento dei crociati?

RA: Sono Ra. Desidero non violare la distorsione del libero arbitrio. Nominando coloro che sono
coinvolti nel Iuturo del vostro spazio/tempo inIrangerei questa distorsione. Vi chiediamo di
osservare il risultato delle azioni di quelle entita che amano la distorsione del potere. In questo
modo potrete trovare la risposta. Non vogliamo interIerire con, per cosi dire, il gioco planetario.
Non e importante per il raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo i crociati trasmettono le loro idee agli individui della 1erra?

RA: Sono Ra. Ci sono due modi principali, come ci sono due modi principali di polarizzare il
servizio verso gli altri. Sul vostro piano ci sono complessi di mente/corpo/spirito che eseguono
determinati esercizi e seguono particolari discipline al Iine di contattare Ionti di inIormazione e di
potere che gli permettano di aprire il passaggio verso l`inIinito intelligente. Ad altri invece, questo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
passaggio viene aperto semplicemente grazie al loro complesso vibratorio e il contatto con il
completo servizio al se, nella sua primaria distorsione di manipolare gli altri, viene accordato con
minima diIIicolta, senza alcun tirocinio e controllo.

IA1ERJIS1A1ORE: Che tipo di informazioni trasmettono i crociati a questa gente?

RA: Sono Ra. Il gruppo di Orione trasmette inIormazioni che si riIeriscono alla Legge dell`Uno
orientata verso il servizio al se. Le inIormazioni possono essere di tipo tecnico proprio come quelle
oIIerte dalla ConIederazione, nel tentativo di aiutare questo pianeta nel servizio degli altri. La
tecnologia Iornita da questo gruppo ha la Iorma di vari mezzi di controllo o manipolazione degli
altri per il servizio al se.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che alcuni scienziati ricevono informazioni tecniche, diciamo,
telepaticamente?

RA: Sono Ra. Esatto. Tuttavia, molto positivamente, come voi chiamereste questa distorsione,
questi scienziati hanno ricevuto inIormazioni intese a svelare mezzi paciIici di progresso che, in
ultimo, si sono ritorte in una potenziale distruzione perche ricevute anche da scienziati di
orientamento/distorsione negativa.

IA1ERJIS1A1ORE: E' in questo modo che abbiamo appreso dell'energia nucleare? Aveva
orientamenti positivi e negativi?

RA: Sono Ra. E` corretto. Le entita responsabili di avere riunito questi scienziati erano di
orientamento misto. E lo erano anche gli stessi scienziati, che comprendevano un`entita
estremamente negativa.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa entità negativa è ancora incarnata sulla 1erra?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi presumo che non possiate farne il nome. Posso chiederti da chi ha
ricevuto le sue informazioni Aikola 1esla?

RA: Sono Ra. Colui conosciuto come Nikola ha ricevuto le inIormazioni da Ionti della
ConIederazione desiderose di aiutare questa entita estremamente positiva, al Iine di migliorare
l`esistenza dei complessi mente/corpo/spirito dei suoi compagni. SIortunatamente, come molti altri
Erranti, le distorsioni vibranti dell`illusione di terza densita hanno distorto in modo estremo le
percezioni dei complessi mente/corpo/spirito compagni di questa entita, e cosi la sua missione Iu
ostacolata e il suo scopo Iuorviato.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo il lavoro di 1esla doveva essere di beneficio alla 1erra e qual
era il suo scopo?

RA: Sono Ra. Il principale scopo del complesso mente/corpo/spirito Nikola era di liberare tutte le
entita del pianeta dall`oscurita. Cosi, cerco di dare al pianeta l`energia inIinita della sIera planetaria
perche venisse utilizzata per l`illuminazione e per l`energia.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa intendi per "liberare le entità planetarie dall'oscurità"?
RA: Sono Ra. (Gran parte della risposta e andata perduta a causa del malIunzionamento del
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
registratore. L`essenza e quanto segue). Quando diciamo "liberare la gente dall`oscurita" intendiamo
in senso letterale.

IA1ERJIS1A1ORE: La liberazione dall'oscurità è commisurata alla Legge dell'Uno o avrebbe
effetti reali?

RA: Sono Ra. L`eIIetto di questa liberazione creerebbe due esperienze.

Innanzitutto, la non necessita di trovare un emolumento necessario di pagamento, nel vostro denaro,
per l`energia.

Secondariamente, concedere piu tempo libero, cosi esempliIicando la possibilita e aumentando le
probabilita di liberta, per poi ricercare se stessi e iniziare la ricerca della Legge dell`Uno.

Sono pochi, sulla vostra sIera, quelli che lavorano Iisicamente dall`alba al tramonto, come voi li
chiamate, che possono contemplare la Legge dell`Uno in modo consapevole.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa mi dici della Rivoluzione Industriale. E' stata in qualche modo
pianificata?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda.

E` esatto. Gli Erranti si incarnano in molte onde, come voi le chiamereste, allo scopo di liberare
gradualmente dalle esigenze dei cicli diurni e aumentare il tempo libero.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa era l'ultima domanda, quindi, come sempre, ti chiedo se posso fare
qualcosa perché questo strumento sia maggiormente a proprio agio.

RA: Sono Ra. Cio che Iate e corretto. La cosa piu importante e posizionare esattamente i simboli,
importanti perche il complesso Iisico di questo strumento sia a proprio agio.

Hai qualche breve domanda prima di terminare la seduta?

IA1ERJIS1A1ORE: Aon so se questa sia una domanda breve, quindi eventualmente la terremo
per la prossima volta. Perché i crociati di Orione fanno tutto ciò? Qual è il loro obiettivo finale?
Forse la risposta richiede molto tempo.

RA: Sono Ra. Non e una risposta troppo lunga. Servire il se e servire tutti. Il servizio al se, quando
visto in questa prospettiva, richiede un utilizzo, perennemente in espansione, delle energie degli
altri per il beneIicio del se con la distorsione verso il potere.

Se ci sono ulteriori domande per approIondire l`argomento potremo continuare.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho dimenticato una cosa. E' possibile fare un'altra seduta oggi?

RA: Sono Ra. Si.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie.
RA: Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate a rallegravi
nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 12
28 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto che i crociati di Orione sono arrivati qui con
delle carrozze. Puoi descriverle?

RA: Sono Ra. Il termine carrozza e utilizzato in guerra dalla vostra gente. Questo e il suo
signiIicato. La Iorma dei veicoli di Orione e la seguente: ovale, allungata, di una natura piu scura
dell`argento ma di aspetto metallico, se vista alla luce, in assenza della quale appare rossa o, in
qualche modo, inIuocata.

Altri veicoli sono oggetti a Iorma di disco, abbastanza piccoli, circa 4 metri di diametro, rapportati
al vostro metodo di misurazione, quelle a Iorma di scatola sono di circa dodici metri per lato. Altri
possono assumere la Iorma desiderata grazie all`utilizzo del meccanismo di controllo del pensiero.
Ci sono diversi complessi di civilta che operano all`interno di questo gruppo. Alcuni sono piu abili
nell`utilizzo dell`inIinito intelligente rispetto ad altri. Le inIormazioni vengono condivise molto
raramente; quindi, le carrozze hanno varie Iorme e apparenze.

IA1ERJIS1A1ORE: La Confederazione fa qualcosa per impedire alle carrozze di Orione di
arrivare quaggiù?

RA: Sono Ra. Per mantenere la quarantena di questo pianeta viene Iatto qualunque sIorzo. Tuttavia,
la rete dei guardiani, come qualunque altro progetto di pattugliamento a qualunque livello, non
impedisce a tutte le entita di penetrare nella quarantena, perche se la richiesta viene Iatta nella luce/
amore, la Legge dell`Uno verra accolta con acquiescenza. Se la richiesta non viene Iatta, a causa
dello slittamento attraverso la rete, si veriIica una penetrazione della stessa.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi fa la richiesta?

RA: Sono Ra. La tua domanda non e chiara. Per Iavore, spiegati meglio.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon capisco in che modo la Confederazione impedisce alle carrozze di
Orione di penetrare la quarantena.

RA: Sono Ra. C`e un contatto al livello di luce-Iorma o luce-corpo-essere che dipende dal livello
vibratorio del guardiano. Questi guardiani controllano il tratto per giungere ai vostri campi di
energia al Iine di essere a conoscenza di qualunque entita in avvicinamento. Quando cio avviene
questa entita viene chiamata nel nome dell`Uno Creatore e in questo modo inondata dell`amore/luce
e del volere del libero arbitrio e obbedira alla quarantena in nome del potere della Legge dell`Uno.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa accadrebbe all'entità se non ubbidisse alla quarantena dopo
essere stato chiamata?

RA: Sono Ra. Non obbedire alla quarantena, nel livello in cui parliamo, equivarrebbe a non
Iermarsi mentre si cammina in un muro di solidi mattoni.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa accadrebbe allora all'entità? Cosa accadrebbe alla sua carrozza?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il Creatore e un essere. Il livello vibratorio di coloro che sono in grado di Iare breccia
nei conIini della quarantena e tale che dopo avere visto la rete di amore/luce e impossibile rompere
questa Legge. Quindi non accade nulla. Non viene Iatto alcun tentativo. Non c`e scontro. Gli unici
esseri in grado di penetrare la quarantena sono coloro che scoprono Iinestre o distorsioni nello
spazio/tempo continuum che circonda il campo di energia del vostro pianeta. Arrivano attraverso
queste Iinestre che sono rare e imprevedibili.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa spiega ciò che noi chiamiamo "UFO Flaps" in cui numerosi UFO
si fanno vedere, come nel 1973?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli UFO che vediamo nei nostri cieli sono perlopiù del gruppo di Orione?

RA: Sono Ra. Molti di coloro visti nei vostri cieli sono del gruppo di Orione. Inviano messaggi.
Alcuni vengono ricevuti da coloro che sono orientati al servizio agli altri. Questi messaggi, che
inIormano sulle diIIicolta a venire, vengono quindi alterati per essere accettati da quelle entita.
Questo e il massimo che le entita al servizio dell`io possono Iare quando si imbattono in coloro che
desiderano servire gli altri. I contatti piu utili alla causa del gruppo di Orione sono quelli che
avvengono con entita il cui orientamento e al servizio dell`io. Nei vostri cieli ci sono molte entita
pensiero-Iorma di natura positiva e sono le proiezioni della ConIederazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che i crociati di Orione, quando penetrano la rete, offrono
informazioni tecniche e non. Credo di capire quando parli di informazioni tecniche, ma di cosa
trattano le altre? E ho ragione quando presumo che ciò viene fatto tramite il contatto telepatico?

RA: Sono Ra. E` corretto. La IilosoIia della Legge dell`Uno con la distorsione al servizio del se
viene promulgata attraverso la telepatia. Nei gruppi avanzati ci sono determinati esercizi e rituali
che sono stati trascritti proprio come le entita orientate al servizio degli altri hanno trascritto la
IilosoIia dei loro insegnanti. La IilosoIia di questi gruppi prevede la manipolazione di coloro dediti
al servizio degli altri, cosi che da questa esperienza inizino ad apprezzare il servizio al se e a loro
volta inizino a manipolare altre entita dedite al servizio degli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa sarebbe l'origine di ciò che noi chiamiamo magia nera?

RA: Sono Ra. E` corretto in un senso e scorretto nell`altro. Il gruppo di Orione ha aiutato coloro
orientati negativamente tra i vostri complessi mente/corpo/spirito. Queste stesse entita si
occuperebbero comunque del servizio al se e sono in molti, sui vostri cosiddetti piani interni, che
sono negativamente orientati e quindi disponibili come insegnanti o guide e diciamo possessori di
determinate anime che cercano la distorsione al servizio del se.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile che un'entità sulla 1erra sia così confusa da chiamare sia la
Confederazione che il gruppo di Orione alternativamente, prima uno, poi l'altro, e quindi ancora
il primo?

RA: Sono Ra. E` possibile per un canale non sintonizzato, come voi chiamereste quel servizio,
ricevere comunicazioni positive e negative. Se l`entita che sta alla base di questa conIusione e
orientata al servizio per gli altri, l`entita iniziera a ricevere messaggi di distruzione. Se l`entita che
sta alla base del complesso dell`essere e orientata al servizio del se, i crociati, che in questo caso
non trovano necessario mentire, inizieranno semplicemente a trasmettere la loro IilosoIia. Molti dei
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
contatti tra la vostra gente sono stati conIusi e auto-distruttivi perche i canali erano orientati al
servizio degli altri ma, per il desiderio di conIerme, erano aperti alle inIormazioni Ialse dei crociati
che quindi erano in grado di neutralizzare l`eIIicacia del canale.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi crociati sono perlopiù di quarta densità?

RA: Sono Ra. La maggioranza e di quarta densita. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Un'entità di quarta densità è per noi normalmente invisibile?

RA: Sono Ra. L`utilizzo del termine "normale" conIonde il signiIicato della domanda. Permettimi di
riIormarla per chiarezza. La quarta densita e, per scelta, non visibile alla terza densita. E` possibile
pero per la quarta densita essere visibile. Tuttavia, questa non e una scelta della quarta densita,
dovuta dalla necessita di concentrazione su un complesso vibrazionale abbastanza diIIicile che e la
terza densita che voi sperimentate.

IA1ERJIS1A1ORE: In questo momento ci sono entità della Confederazione o del gruppo di
Orione che vivono sulla 1erra e che operano visibilmente?

RA: Sono Ra. Ora non ci sono entita, di nessuno dei due gruppi, che camminano tra di voi. Tuttavia,
i crociati di Orione utilizzano due tipi di entita per compiere i loro ordini, diciamo cosi. Il primo
tipo e il pensiero-Iorma; il secondo, un tipo di robot.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi descrivere questo robot?

RA: Sono Ra. Il robot puo apparire come qualunque altro essere. E` una costruzione.

IA1ERJIS1A1ORE: Il robot è ciò che è normalmente chiamato "Men in Black"?

RA: Sono Ra. Questo non e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi sono i Men in Black?

RA: Sono Ra. I Men in Black sono un tipo di entita pensiero-Iorma, che hanno una sorta di essere
nella loro costituzione. Hanno determinate caratteristiche Iisiche. Tuttavia la loro reale natura
vibrazionale e priva delle caratteristiche vibrazionali della terza densita e, quindi, sono in grado di
materializzarsi e smaterializzarsi quando necessario.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi Men in Black vengono quindi utilizzati dai crociati di Orione?

RA: Sono Ra. Questo e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai parlato di Erranti. Chi sono? Da dove vengono?

RA: Sono Ra. Immagina, la sabbia delle vostre spiagge. Le Ionti dell`inIinito intelligente sono
innumerevoli come i granelli della sabbia. Quando un complesso di memoria collettiva ha raggiunto
la completa comprensione, puo concludere che il suo desiderio e quello di servire gli altri e
accorrere in aiuto di qualunque entita ne abbia necessita. Queste entita che voi potete chiamare i
Fratelli e le Sorelle del Dolore si muovono verso questa chiamata di dolore. Provengono da
qualsiasi luogo della creazione inIinita e hanno in comune il desiderio di servire in questa
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
distorsione.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanti ce ne sono sulla 1erra, ora?

RA: Sono Ra. Il numero e approssimativo, a causa del Iorte inIlusso di coloro nati in questo periodo
per il Iorte bisogno di illuminare la vibrazione planetaria e quindi aiutare il raccolto. Si avvicina ai
sessantacinque milioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono soprattutto di quarta densità? O da quale densità provengono?

RA: Sono Ra. Sono molto pochi quelli di quarta densita. Il maggior numero di Erranti, come voi li
chiamate, sono di sesta densita. Il desiderio di servire deve essere distorto verso una grande purezza
di mente e cio che chiamereste temerarieta o coraggio, a seconda del complesso di distorsione di
giudizio. La sIida/pericolo dell`Errante e che dimentichera la sua missione, Iacendosi coinvolgere
karmicamente, e quindi venire spazzato nel mulinello in cui si e incarnato per evitare la distruzione.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa dovrebbe fare una di queste entità per rimanere coinvolta
karmicamente? Puoi dare un esempio?

RA: Sono Ra. A causa della diIIerenza tra le distorsioni vibratorie della terza densita e quelle di una
densita piu elevata, gli Erranti hanno, di regola, una sorta di severo handicap, o diIIicolta, o
sensazione di alienazione. La piu comune di queste diIIicolta e l`alienazione, la reazione contro la
vibrazione planetaria tramite disordini della personalita, come voi li chiamereste, e disturbi del
corpo, che indicano la diIIicolta ad adattarsi alle vibrazioni planetarie, come per esempio cio che
voi chiamate allergie.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché questo strumento sia maggiormente a
proprio agio?

RA: Sono Ra. Ti chiediamo di riallineare l`oggetto sui cui sono posti i simboli. Non e una
distorsione signiIicante per una sola seduta, ma scoprirete che questo oggetto e a 1,4° dal corretto
allineamento, e di 0.5° dal corretto orientamento. Questa distorsione non deve persistere per un
lungo periodo o il contatto verra gradualmente disturbato.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate a rallegrarvi nel
potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 13
29 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Prima di tutto vorrei scusarmi per le domande stupide che spesso ti pongo.
Considero questo contatto e la possibilità di essere un umile messaggero della Legge dell'Uno un
onore e un privilegio. Credo che il modo migliore per approntare questo libro, sia cominciare
dall'inizio della creazione e seguire l'evoluzione dell'uomo sulla 1erra, approfondendo di volta
in volta l'applicazione della Legge dell'Uno. Jorrei intitolare questo libro, La legge dell'Uno, e
l'autore, Ra. Sei d'accordo?

RA: La tua domanda non e chiara. Potresti Iormularla separatamente?

IA1ERJIS1A1ORE: Primo, Jorrei cominciare dall'inizio della creazione e seguire lo sviluppo
dell'uomo fino al presente. E' possibile?

RA: Sono Ra. Questo e un discernimento/comprensione/decisione che dipende totalmente da te.

IA1ERJIS1A1ORE: Secondo, vorrei intitolare il libro, La legge dell'Uno, scritto da Ra. Sei
d'accordo?

RA: Sono Ra. Il titolo e accettabile. Concedere al complesso di suoni vibranti Ra, la paternita del
libro e incompleto. Noi siamo solo messaggeri.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi chi dovrebbe essere considerato l'autore del libro?

RA: Sono Ra. Se il tuo discernimento/comprensione ti suggerisce l`uso di questo complesso di
suoni vibranti, Ra, ti chiedo solo di aggiungere la Irase "Un umile messaggero della Legge
dell`Uno".

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Qual è la prima cosa conosciuta nella creazione?

RA: Sono Ra. La prima cosa nota nella creazione e l`inIinito. L`inIinito e creazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Da questo infinito quindi proviene la creazione. Quale fu il passo
successivo o l'evoluzione successiva?

RA: Sono Ra. L`inIinita divenne consapevole. Questo Iu il passo successivo.

IA1ERJIS1A1ORE: E poi?

RA: Sono Ra. La consapevolezza ha portato a Iocalizzare l`inIinito in energia inIinita. Avete
chiamato questo processo con molti complessi di suoni vibranti, il piu comune "Logos" o "Amore".
Il Creatore e il Iocalizzatore dell`inIinito di un principio conscio o consapevole da noi chiamato
inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi del passo successivo?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il passo successivo, in questa connessione spazio/tempo della vostra illusione,
continua a progredire. Il passo successivo e una reazione inIinita al principio di creazione che e
seguito alla Legge dell`Uno in una delle sue distorsioni primarie, la liberta di decisione. Cosi sono
possibili, molte, molte dimensioni, dal numero inIinito. L`energia si muove dall`inIinito intelligente,
originato inizialmente dalla maniIestazione di Iorze creative incidentali, creando poi disegni che, in
modo olograIico, Iormano l`intera creazione, non importa quale direzione o energia venga
esplorata. Questi disegni di energia cominciano quindi a regolarizzare i propri, chiamiamoli cosi,
ritmi locali e campi di energia, creando dimensioni e universi.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in che modo si sono formate la galassie e i sistemi planetari.

RA: Sono Ra. Per rispondere a questa domanda e necessario che tu compia un grande balzo in
avanti, perche ancora non avevamo parlato della nascita degli universi Iisici.

Le energie si muovevano in disegni intelligenti crescenti, Iinche l`individualizzazione di varie
energie, emanate dai principi creativi dell`intelligenza inIinita, divennero tali da essere co-Creatori.
Cosi ebbe inizio la cosiddetta materia Iisica. Il concetto di luce e di aiuto per aIIerrare questo grande
balzo di pensiero poiche questa distorsione vibrazionale di inIinito costituisce le Iondamenta di cio
che e conosciuto come materia: la luce e intelligente e colma di energia e diventa cosi la prima
distorsione dell`inIinito intelligente, che venne evocato dal principio di creazione.

Questa luce di amore Iu Iormata perche avesse determinate caratteristiche, tra cui la totalita inIinita,
descritta in modo paradossale dalla linea retta, come voi la chiamereste. Questo paradosso e
responsabile della Iorma delle varie entita Iisiche che voi chiamate sistema solare, galassia e pianeti,
che ruotano e hanno la tendenza al lenticolare.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo di avere commesso un errore facendoti tralasciare il processo
nell'ordine in cui lo stavi descrivendo. Potresti aiutarmi a colmare questo vuoto?

RA: Ho cercato di Iarlo. Tuttavia puoi chiedere cio che desideri.

IA1ERJIS1A1ORE: Ritornando al punto precedente alla domanda riferita alle galassie e ai
pianeti, qual è stato il passo successivo?

RA: Sono Ra. I passi, come tu li chiami, sono, dal punto di vista della domanda, simultanei e
inIiniti.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi puoi dire in che modo l'infinito intelligente, diciamo (ho difficoltà con
il linguaggio), si individualizzò da se stesso?

RA: Sono Ra. Questa e una domanda appropriata.

L`inIinito intelligente discernette un concetto. Questo concetto era liberta di volonta della
consapevolezza. Questo concetto era Iinito. Questo Iu il primo e il primario paradosso o distorsione
della Legge dell`Uno. Cosi l`uno intelligente inIinito si e impegnato nella ricerca della molteplicita.
A causa delle inIinite possibilita dell`inIinito intelligente non esiste una Iine alla molteplicita. La
ricerca, quindi, e libera di continuare all`inIinito in un eterno presente.

IA1ERJIS1A1ORE: La galassia in cui siamo, venne creata dall'intelligenza infinita oppure da
una porzione di essa?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: La galassia e tutte le altre realta della materia di cui siete consapevoli, sono prodotti di
porzioni individualizzate dell`intelligenza inIinita. Ogni nuova ricerca, trovava, a sua volta, la
propria Iocalizzazione diventando co-Creatore. Utilizzando l`inIinito intelligente, ogni porzione ha
creato un universo e ha permesso al ritmo della libera scelta di scorrere, giocando con lo spettro
inIinito di possibilita; ogni porzione individualizzata ha incanalato l`amore/luce in cio che voi
chiamereste energia intelligente, creando cosi le cosiddette Leggi Naturali di ogni speciIico
universo.

Ogni universo, a sua volta, si e individualizzato diventando co-Creatore e permettendo ulteriori
densita, creando cosi ulteriori energie intelligenti e Leggi Naturali nel disegno vibrazionale che voi
chiamereste sistema solare. Cosi, ogni sistema solare ha il proprio, diciamo cosi, sistema coordinato
locale di Leggi Naturali illusorie. E` importante capire che la porzione, anche se piccola, di ogni
densita o disegno illusorio contiene, come in un quadro oleograIico, l`Uno Creatore, che e inIinito.
Cosi tutto inizia e Iinisce nel mistero.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi puoi spiegare in che modo l'infinito individualizzato ha creato la nostra
galassia e se la medesima porzione ha creato il nostro sistema planetario?

RA: Sono Ra. Forse abbiamo Irainteso questa domanda. Abbiamo l`impressione/distorsione di
avere gia risposto. Puoi riIormularla?

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domando se il sistema planetario in cui siamo, fu creato
contemporaneamente, o se è stato creato prima il sole e poi i pianeti?

RA: Sono Ra. Il processo, nella vostra illusione, va dal piu grande al piu piccolo. Cosi il co-
Creatore, individualizzando la galassia, ha creato disegni di energia poi Iocalizzatisi in
innumerevoli Iocalizzazioni di ulteriori consapevolezze di inIinito intelligente. Cosi, il sistema
solare in cui risiedi, ha un proprio disegno, ritmo e leggi naturali, unici a se stessi. Tuttavia, la
progressione va dall`energia galattica spiroidale all`energia solare spiroidale, all`energia planetaria
spiroidale, alle circostanze empiriche di energia spiroidale che danno l`avvio alla prima densita di
consapevolezza di coscienza di entita planetarie.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi parlarmi di questa prima densità di entità planetarie?

RA: Sono Ra. Ogni passo ricapitola l`inIinito intelligente nella sua scoperta di consapevolezza. In
un ambiente planetario tutto inizia in cio che voi chiamate caos: l`energia non e guidata ed e casuale
nel suo inIinito. Lentamente, Iorma una Iocalizzazione di auto-consapevolezza. Cosi il Logos
avanza. La luce Iorma l`oscurita, conIormemente ai disegni del co-Creatore e ai ritmi vibranti,
costruendo cosi un certo tipo di esperienza. Cio ha inizio con la prima densita, che e la densita della
coscienza: la vita del minerale e dell`acqua sul pianeta che impara dal Iuoco e dal vento la
coscienza di essere. Questa e la prima densita.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo questa prima densità aumenta la sua consapevolezza?

RA: Sono Ra. L`energia spiroidale, che e la caratteristica di cio che tu chiami "luce", si muove in
una linea retta dando cosi alle spirali un vettore inevitabile che sale verso un essere piu completo
rispetto all`inIinito intelligente. Cosi la prima densita si adopera per le lezioni della seconda densita
con un tipo di consapevolezza che comprende la crescita piuttosto che la dissoluzione, o
cambiamento accidentale.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Puoi definire cosa intendi per crescita?

RA: Sono Ra. Immagina la diIIerenza tra la vita dell`acqua e del minerale di prima vibrazione e
l`essere inIeriore di seconda densita che inizia a spostarsi all`interno e al di sopra del proprio essere.
Questo movimento e la caratteristica della seconda densita, l`impegno verso la luce e la crescita.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa intendi per impegno verso la crescita?

RA: Sono Ra. Un esempio molto sempliIicato di seconda densita che si impegna verso la luce e
quello della Ioglia che lotta per raggiungere la Ionte di luce.

IA1ERJIS1A1ORE: Esistono differenze fisiche tra la prima e la seconda densità? Per esempio,
se potessi guardare sia un pianeta di prima, che uno di seconda densità fianco a fianco, nella
mia condizione presente, potrei vederli entrambi? Li vedrei fisicamente?

RA: Sono Ra. E` esatto. Tutte le ottave della vostra densita sarebbero chiaramente visibili, mentre
quelli dalla quarta alla settima possono scegliere di non essere visibili.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo la seconda densità progredisce in terza?

RA: Sono Ra. La seconda densita si sIorza di raggiungere la terza che e la densita
dell`autocoscienza e auto-consapevolezza, attraverso le Iorme di seconda densita piu elevate che
vengono avvolte da esseri di terza densita con un identita che li rende auto-consapevoli dei
complessi mente/corpo, diventando cosi complessi mente/corpo/spirito che avanzano nella terza
densita, la prima densita della consapevolezza di spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è il livello di densità della 1erra in questo momento?

RA: Sono Ra. La sIera in cui abitate e di terza densita nel suo essere di complessi
mente/corpo/spirito. E` ora in uno spazio/tempo continuum, di quarta densita. Questo determina un
raccolto abbastanza diIIicile.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo un pianeta di terza densità diventa di quarta?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa.

L`avvento della quarta densita e, come abbiamo detto, regolarizzato come lo scoccare dell`ora. Lo
spazio/tempo del vostro sistema solare ha permesso a questa sIera planetaria di muoversi a spirale
in uno spazio/tempo di una diversa conIigurazione vibrazionale. Questo ha permesso alla sIera
planetaria di essere modellata da queste nuove distorsioni. Tuttavia, i pensiero-Iorme della tua
gente, durante questo periodo di transazione, sono cosi conIusi che i complessi mente/corpo/spirito
dell`individuo e della societa vengono sparpagliati in tutto lo spettro invece di puntare l`ago,
diciamo cosi, e guidare la bussola in una direzione precisa.

Cosi, l`ingresso nella vibrazione dell`amore, a volte chiamata dalla vostra gente la vibrazione della
comprensione, non e in sintonia con il vostro complesso collettivo presente. Per questo, molti
ripeteranno il ciclo di terza densita. Le energie dei vostri Erranti, i vostri insegnanti e i vostri adepti,
sono tutte orientate per aumentare il raccolto. Tuttavia, sono pochi quelli da raccogliere.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei scusarmi per le mie domande inadeguate. A volte è difficile sapere
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
esattamente cosa chiedere. Aon intendo parlare di un argomento già trattato. Come mai questa
seduta è stata più breve delle precedenti?

RA: Sono Ra. L`energia vitale di questo strumento e piuttosto bassa.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che allora oggi sarebbe meglio evitare un'altra seduta. Ho
ragione?

RA: Sono Ra. Potremo avere una seduta piu tardi ma dovremo controllare lo strumento e
interromperne l`utilizzo ogni qualvolta esaurisce le proprie riserve. Non vogliamo esaurirlo.

IA1ERJIS1A1ORE: Per noi va bene. Ho una breve domanda. Possiamo fare qualcosa perché lo
strumento sia maggiormente a suo agio o per facilitare la nostra comunicazione?

RA: Sono Ra. Cio che avete Iatto va bene. Continuate cosi.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 14
29 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Dopo la seduta di questa mattina credo sarebbe d'aiuto approfondire
alcune cose. Hai detto che la seconda densità cerca di raggiungere la terza, che è la densità
dell'autocoscienza, o auto-consapevolezza. Ciò avviene attraverso forme elevate di seconda
densità avvolte da esseri di terza densità. Puoi spiegarmi cosa intendi?

RA: Sono Ra. Proprio come indosseresti un abito, cosi gli esseri di terza densita avvolgono o
ricoprono gli esseri di seconda densita con l`auto-consapevolezza. Spesso tutto cio avviene
attraverso l`opportunita di cio che voi chiamate accudimento. Viene eIIettuato anche in altri modi,
per esempio, tramite i complessi di pratica religiosa che personiIicano e inviano l`amore a vari
esseri naturali di seconda densita nella loro Iorma di gruppo.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando la 1erra era di seconda densità in che modo sono stati avvolti i
suoi esseri?

RA: Sono Ra. Non esisteva questo tipo di investitura ma la semplice investitura di terza densita che
e la linea di luce spiroidale che richiama le distorsioni verso l`alto da densita a densita. Il processo e
piu lungo, quando non c`e l`investitura da parte di esseri incarnati in terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora qual era la forma della seconda densità che in terza divenne uomo
terrestre? Com'era fisicamente nella seconda densità?

RA: Sono Ra. La Iorma corporea di seconda e terza densita e molto simile. Nel caso della vostra
sIera planetaria il processo venne interrotto da coloro che si sono qui incarnati dal pianeta che voi
chiamate Marte. Furono adattati da cambiamenti genetici e, quindi, le diIIerenze erano abbastanza
evidenti, se si paragona la crescita graduale dalla Iorma bipede che si veriIica dal vostro livello di
seconda densita a quello di terza densita. Questo non ha nulla a che vedere con la cosiddetta
posizione dell`anima, ma solo con le circostanze derivanti degli inIlussi di coloro di quella cultura.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo, stando alle sedute precedenti, avvenne 75.ôôô anni fa. Fu allora
che iniziò il processo di evoluzione della nostra terza densità. Puoi dirmi ciò che è avvenuto,
toccando solo i punti dello sviluppo, diciamo così, durante questi 75.ôôô anni, quando vennero
presi contatti per aiutare questo sviluppo?

RA: Sono Ra. Il primo tentativo di aiutare la tua gente Iu 75.000 anni Ia e ne abbiamo gia parlato. Il
secondo si veriIico circa 58.000 anni Ia e si protrasse a lungo, con quelli di Mu, come voi chiamate
questa razza di complesso collettivo mente/corpo/spirito. Il successivo tentativo avvenne dopo
molto tempo, circa 13.000 anni Ia, quando vennero oIIerte alcune inIormazioni intelligenti alle
entita di Atlantide, come la pratica della guarigione e l`utilizzo del cristallo di cui abbiamo parlato
precedentemente. Poi ancora 11.000 anni Ia. Ovviamente queste date sono approssimative poiche
non siamo completamente in grado di calcolare il vostro sistema di misurazione di spazio/tempo
continuum. Questo avvenne nel luogo che voi chiamate Egitto e di cui abbiamo gia parlato. Gli
stessi esseri che parteciparono a quella missione ritornano circa 3.500 anni dopo, per cercare di
aiutare nuovamente il complesso collettivo mente/corpo/spirito del Sud America. Tuttavia le
piramidi di quelle cosiddette citta non vennero utilizzate in modo appropriato.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

Quindi venne abbandonata l`idea. Ci Iu un atterraggio circa 3.000 anni Ia, in Sud America, come
voi lo chiamate. Ci Iurono alcuni tentativi di aiutare la vostra gente circa 2.300 anni Ia in Egitto. Per
il resto del ciclo, non ci siamo mai allontanati dalla vostra quinta dimensione e abbiamo lavorato in
questo ciclo minore per preparare il raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: La visita in Egitto di 11.ôôô anni fa, è stata quella in cui avete camminato
sulla 1erra?

RA: Sono Ra. La tua domanda e distorta in direzione del se e non degli altri. Noi del complesso di
suoni vibranti Ra, abbiamo camminato tra la vostra gente solo quella volta.

IA1ERJIS1A1ORE: Aelle precedenti sedute hai detto che le piramidi furono costruite per
completare un anello. Quante ne furono costruite?

RA: Sono Ra. Ci sono sei piramidi di equilibrio e altre cinquantadue costruite per l`opera di
guarigione e iniziazione dei vostri complessi mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Cos'è una piramide di equilibrio?

RA: Sono Ra. Immagina i numerosi campi di Iorza della Terra nel loro preciso intreccio geometrico.
Le energie scorrono nei piani della Terra, come voi li chiamate, da punti determinati
magneticamente. A causa dell`aumentare della distorsione pensiero-Iorma nella comprensione della
Legge dell`Uno, lo stesso pianeta sembrava essere potenzialmente equilibrato. Le piramidi di
equilibrio Iurono caricate con i cristalli che attingevano l`adeguato equilibrio dalle Iorze di energia
che scorrono nei vari centri geometrici di energia elettromagnetica che circondano e Iormano la
sIera planetaria.

IA1ERJIS1A1ORE: Lascia che faccia un riassunto e dimmi se ho ragione. 1utte le visite
avvenute negli ultimi 75.ôôô anni avevano lo scopo di dare alla gente della 1erra una
comprensione della Legge dell'Uno, permettendogli così di progredire nella quarta, quinta e
sesta dimensione. Questo doveva essere un servizio per la 1erra. Anche le piramidi venivano
utilizzate per divulgare la Legge dell'Uno, in modo diverso. Le piramidi di equilibrio . . . non
sono completamente sicuro. Fino ad ora vado bene?

RA: Sono Ra. Bene per quanto possa permettere il linguaggio.

IA1ERJIS1A1ORE: Le piramidi di equilibrio hanno impedito alla 1erra di cambiare il suo
asse?

RA: Sono Ra. La domanda non e chiara. Ti prego di riIormularla.

IA1ERJIS1A1ORE: L'equilibrio si riferisce all'individuo che viene iniziato nella piramide
oppure all'equilibrio fisico della 1erra sul suo asse nello spazio?

RA: Sono Ra. Le piramidi di equilibrio venivano utilizzate e potrebbero ancora esserlo per
l`iniziazione individuale. Tuttavia, erano anche destinate all`equilibrio dell`intreccio di energia
planetaria. Le altre piramidi non sono posizionate correttamente per la guarigione della terra ma
solo per quella dei complessi mente/corpo/spirito. Ci rendemmo conto che la vostra densita era
distorta, come viene chiamato dalla vostra distorsione/comprensione di terza densita, verso un
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
maggiore tempo/spazio continuum della vostra sIera planetaria per un disegno di incarnazione al
Iine di avere la completa opportunita di imparare/insegnare le Leggi o i Modi della primaria
distorsione della Legge dell`Uno che e quella dell`Amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque le piramidi di equilibrio avevano a che fare con ciò che noi
chiamiamo definiremmo longevità, così che le entità potessero acquistare maggiore
consapevolezza della Legge dell'Uno. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Tuttavia, le piramidi che non consideriamo piramidi di equilibrio, erano
molto piu numerose ed erano utilizzate esclusivamente per questo scopo e per
l`insegnamento/apprendimento del guaritore per caricare e permettere questi processi.

IA1ERJIS1A1ORE: Ceorge Jan 1assel costruì una macchina nel nostro deserto occidentale
chiamata integratron. Ha lo stesso scopo, allungare la vita?

RA: Sono Ra. La macchina e incompleta e non Iunziona per il suddetto scopo.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi ha dato a Ceorge le informazioni necessarie a costruirla?

RA: Sono Ra. Ci sono stati due contatti che diedero all`entita dal complesso di suono vibratorio
George, queste inIormazioni. Una e stata la ConIederazione. La seconda il gruppo di Orione. La
ConIederazione ebbe dei problemi durante il contatto a causa dell`alterazione del complesso di
vibrazione mentale di George, cosi lo strumento venne utilizzato dal gruppo di Orione; tuttavia,
sebbene conIuso, era di base un complesso mente/corpo/spirito devoto al servizio degli altri, quindi
l`unico danno arrecato, diciamo cosi, Iu quello di screditarne la Ionte.

IA1ERJIS1A1ORE: Potrebbe essere in qualche modo utile alla gente di questo pianeta
completare questa macchina?

RA: Sono Ra. Il raccolto avverra ora, quindi non c`e alcuna ragione per cercare di spingere le
distorsioni verso la longevita, ma piuttosto bisognerebbe incoraggiarle verso la ricerca del cuore del
se, poiche sara proprio questo, che risiede chiaramente nel campo di energia del raggio-viola, che
determinera il raccolto di ogni complesso mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Ritornando all'inizio, cioè a 75.ôôô anni fa, ci fu un raccolto dopo 25.ôôô
anni, ciò 5ô.ôôô anni fa. Quante entità vennero raccolte?

RA: Sono Ra. Nessuna.

IA1ERJIS1A1ORE: Aessuna? E 25.ôôô anni fa?

RA: Sono Ra. Il raccolto inizia ad avvenire nell`ultima porzione, come voi misurate il
tempo/spazio, del secondo ciclo, quando gli individui trovano il passaggio verso l`inIinito
intelligente. Il raccolto di quel tempo, sebbene minimo, Iu di quelle entita che possedevano una
distorsione estrema verso il servizio delle entita che dovevano ripetere il ciclo maggiore. Queste
entita quindi, rimasero nella loro densita, sebbene potevano, in qualsiasi momento/presente, lasciare
questa densita attraverso l`utilizzo dell`inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, durante il raccolto di 25.ôôô anni fa, le entità che avrebbero potuto
essere raccolte in quarta densità, scelsero di rimanere qui per prestare servizio a questa
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
popolazione planetaria. Esatto?

RA: Sono Ra, E` esatto. Quindi non ci Iu raccolto, ma ci Iurono entita che potevano essere raccolte
e possono scegliere in che modo entrare in quarta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, negli ultimi 2.3ôô anni avete lavorato per creare un raccolto che
sia il più grande possibile alla fine del ciclo di 75.ôôô anni. Mi puoi dire, riguardo alla Legge
dell'Uno, perché lo avete fatto?

RA: Sono Ra. Parlo per il complesso di memoria collettiva chiamata Ra. Siamo venuti tra di voi per
aiutarvi. Le nostre intenzioni Iurono travisate. Il nostro desiderio e quindi di eliminare il piu
possibile le distorsioni causate da coloro che hanno mal interpretato le nostre inIormazioni. La
ragione generale del servizio, come la oIIre la ConIederazione, e quella della principale distorsione
della Legge dell`Uno, cioe il servizio. L`Uno Essere della creazione e paragonabile a un corpo, se
accettate questa analogia. Ignoreremmo un dolore alla gamba? Un ematoma? Una Ierita inIetta? No.
Non si puo ignorare una chiamata. Noi, le entita del dolore, abbiamo scelto come servizio il
tentativo di guarire i dolori che consideriamo analoghi ai dolori e alla Ierite del
complesso/distorsione di un corpo Iisico.

IA1ERJIS1A1ORE: Di che livello di densità è Ra?

RA: Sono Ra. Sono di sesta densita con una Iorte tendenza alla settima. Il raccolto per noi, avverra
solo tra due milioni e mezzo dei vostri anni e desideriamo essere pronti per questo raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: E vi preparate a questo raccolto prestando servizio. E' corretto?

Ra: Sono Ra. E` corretto. OIIriamo la Legge dell`Uno, la risoluzione dei paradossi, l`equilibrio di
amore/luce e luce/amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto dura uno dei vostri cicli?

RA: Sono Ra. Uno dei nostri cicli dura 75 milioni dei vostri anni.

IA1ERJIS1A1ORE: 75 milioni?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Durante la vostra opera di servizio, in cui divulgate la Legge dell'Uno,
lavorate solo sulla 1erra o su qualche altro pianeta?

RA: Sono Ra. Ora lavoriamo solo con questa sIera planetaria.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto di essere stato chiamato da 352.ôôô entità 1errestri. Questo
significa che questo è il numero di coloro che capiranno e accetteranno la Legge dell'Uno?

RA: Sono Ra. Non possiamo avere questa certezza poiche coloro che chiamano non sempre sono in
grado di aIIerrare la risposta a questa chiamata. Inoltre quelli che non hanno chiamato in precedenza
possono, in modo traumatico, scoprire le risposte quasi simultaneamente alla chiamata. Non esiste
tempo/spazio nella chiamata. Quindi non possiamo stimare il numero di complessi
mente/corpo/spirito che, nel vostro spazio/tempo continuum, ascolteranno e capiranno.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: In che modo prestate servizio per divulgare la Legge dell'Uno? Come lo
avete fatto in questi 2.3ôô anni? In che modo lo avete fatto con la popolazione della 1erra?

RA: Sono Ra. Abbiamo utilizzato canali come questo, ma in molti casi, anche tramite sogni e
visioni, senza che lo strumento Iosse consapevole della nostra esistenza. Questo particolare gruppo
e stato estremamente addestrato per riconoscere questo contatto. E cio gli ha permesso di essere
consapevole di una Ionte di inIormazione vibrazionale o Iocale.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando il contatto avviene tramite i sogni, i canali devono comunque
essere entità che ricercano la Legge dell'Uno. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Per esempio, le entita dell`Egitto erano in uno stato di panteismo, come
voi chiamereste la distorsione verso il culto separato di varie porzioni del Creatore. Riuscimmo a
contattare un`entita con l`orientamento verso l`Uno.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che mentre il ciclo finisce e si verificano inconvenienti, ci
saranno entità che inizieranno la ricerca o saranno catalizzate in essa a causa del trauma, e
ascolteranno allora le vostre parole telepaticamente o in forma scritta, come questo libro. E'
esatto?

RA: Sono Ra. E` corretto tranne per il Iatto che gli inconvenienti sono gia iniziati.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi chi ha scritto il libro Oahspe?

RA: Sono Ra. E` stato trasmesso da un complesso di memoria collettiva della ConIederazione, la
cui idea, come venne proposta al Consiglio, Iu quella di utilizzare parte della storia delle cosiddette
religioni o distorsioni religiose per celare e in parte svelare alcuni aspetti o distorsioni primarie della
Legge dell`Uno. Tutto cio puo essere utilizzato per creare le loro speciIiche caratteristiche
vibrazionali. Le inIormazioni celate all`interno hanno a che Iare con un piu proIonda comprensione
di amore e luce, e con il tentativo dell`intelligenza inIinita di insegnare/imparare, attraverso
numerosi messaggeri, alle entita della vostra sIera.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono altri libri con lo stesso scopo, divulgati dalla Confederazione?

RA: Sono Ra. Non possiamo condividere questa inIormazione, poiche provocherebbe delle
distorsioni nei disegni di discernimento del tuo Iuturo. Puoi chiedere di un particolare volume.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi ha trasmesso l'Urantia Book?

RA: Sono Ra. E` stato oIIerto da entita incorporee dei piani del vostro pianeta Terra, i cosiddetti
piani interni. Non e stato approvato dal Consiglio.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi ha parlato attraverso Edgar Cayce?

RA: Sono Ra. Nessuna entita ha parlato attraverso Edgar Cayce.

IA1ERJIS1A1ORE: Da dove provenivano le informazioni trasmesse da Edgar Cayce?

RA: Sono Ra. Abbiamo gia spiegato in precedenza che l`inIinito intelligente viene trasIormato in
energia intelligente da otto densita, o ottava. Il complesso di suoni vibranti Edgar ha utilizzato
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
questo passaggio per osservare il presente, che non e il continuum che voi state vivendo, ma il
potenziale complesso di memoria collettiva di questa sIera planetaria. Il termine che la vostra gente
ha utilizzato per tutto cio e "Akashic Record" o "Hall oI Record". Questa e l`ultima domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa per lo strumento o per migliorare la trasmissione?

RA: Sono Ra. Ribadiamo come sempre l`importanza dell`allineamento. Questo strumento e
posizionato a 0.2° dalla direzione del luogo di riposo, e cio e corretto. Siete stati coscienziosi. Vuoi
Iare una breve domanda prima di terminare la seduta?

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi come ci stiamo comportando?

RA: Sono Ra. La Legge e Uno. Non ci sono errori.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella Luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, dunque, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 15
30 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Desidererei scusarmi per qualunque domanda stupida, passata e futura,
che ti pongo, ma sono necessarie perché sto cercando il modo migliore per approfondire la Legge
dell'Uno.

Avrei una domanda sullo strumento: è importante la funzione del tempo nel suo utilizzo o la
quantità di parole o informazioni che vengono comunicate? In altre parole, durante la seduta,
devo essere veloce a formulare le domande, o posso impiegarci il tempo desiderato?

RA: Sono Ra. La tua domanda e divisa in due parti. Innanzitutto, la riserva di energia vitale di
questo strumento, che e un prodotto delle distorsioni di corpo, mente e spirito nei vari complessi, e
la chiave per il tempo che abbiamo a disposizione nel suo utilizzo. Abbiamo contattato il vostro
gruppo perche ognuno di voi possiede un`energia vitale del complesso corpo molto signiIicativa.
Tuttavia, questo strumento era quello sintonizzato in maniera piu adeguata, quindi la nostra scelta e
caduta su di esso.

Secondariamente, noi comunichiamo a un ritmo stabilito che dipende dall`attenta manipolazione di
questo strumento. Non possiamo essere piu veloci. Quindi le tue domande possono essere rapide ma
noi rispondiamo comunque a una velocita determinata.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon intendevo esattamente questo. Se per esempio, le mie domande
coprono un tempo di quaranta/quarantacinque minuti, lo strumento (durante una seduta di
un'ora) di conseguenza risponderà per quindici minuti o potrà rispondere, in totale, per un'ora?

RA: Sono Ra. L`energia necessaria per questo contatto, attraverso lo strumento e determinata dal
tempo, che quindi e un Iattore essenziale, se ho capito la tua domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi dovrei fare velocemente le domande così da non ridurre il tempo.
Esatto?

RA: Sono Ra. Dovresti Iare cio che ritieni opportuno. Tuttavia possiamo suggerire che a volte per
ottenere le risposte e necessario dilungarsi sulla domanda. Sebbene cio signiIichi una perdita
generale sul tempo dedicato alle risposte, ci guadagni in quella speciIica risposta. Molte volte sono
state necessarie spiegazioni di domande Iormulate con premura.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Dunque, la prima domanda è: perché su questo pianeta
l'invecchiamento è rapido?

RA: Sono Ra. L`invecchiamento rapido, su questo pianeta di terza densita, si veriIica a causa di uno
squilibrio crescente del complesso intrecciato di ricezione nella porzione eterica del campo di
energia di questo pianeta. Le distorsioni pensiero-Iorma della vostra gente hanno permesso ai Ilussi
di energia di entrare nell`atmosIera magnetica planetaria, utilizzando questo termine per indicare
questo intreccio di energia, senza che Iossero adeguatamente bilanciati con un livello cosmico,
diciamo cosi, luce/amore di questa ottava di esistenza.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Ho ragione a dire che uno dei tentativi di servire il nostro pianeta è stato
quello di aiutare la popolazione a capire e mettere in pratica in modo più completo la Legge
dell'Uno così che il rapido invecchiamento potesse trasformarsi in normale invecchiamento?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è il più grande servizio che il nostro popolo potrebbe praticare
individualmente?

RA: Sono Ra. Non c`e un unico servizio. La Legge e Uno. L`oIIerta del se al Creatore e il servizio
piu grande, l`unita, la Ionte. L`entita che cerca l`Uno Creatore, e con l`intelligenza inIinita. Da
questa ricerca, da questa oIIerta, si evolveranno molteplici opportunita a seconda delle distorsioni
dei complessi mente/corpo/spirito riguardo ai vari spettri illusori o centri di energia dei vari
complessi delle vostre illusioni.

Cosi, alcuni diventano guaritori, alcuni lavoratori, alcuni insegnanti e cosi via.

IA1ERJIS1A1ORE: Se un'entità fosse perfettamente equilibrata, relativamente alla Legge
dell'Uno, sarebbe sottoposta al processo di invecchiamento su questo pianeta?

RA: Sono Ra. Un entita perIettamente bilanciata si stancherebbe invece che invecchiare
visibilmente. Una volta imparata la lezione, l`entita se ne va. Tuttavia, e una Iorma di
invecchiamento che la tua gente non sperimenta. La comprensione arriva lentamente, mentre il
complesso corporeo si decompone piu rapidamente.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi puoi dire qualcosa di più sulla parola "equilibrio", per come la stiamo
usando?

RA: Sono Ra. Immagina l`Uno InIinito. Non hai alcuna raIIigurazione. Cosi, inizia il processo.
L`amore che crea la luce, diventando luce/amore, scorre nella sIera planetaria conIormemente
all`intreccio elettromagnetico dei punti o nexi di ingresso. Questi Ilussi sono quindi disponibili
all`individuo che, come il pianeta, e un intreccio di campi di energia elettromagnetica con diversi
punti di entrata.

In un individuo equilibrato ogni centro di energia e equilibrato e Iunzionante in maniera completa. I
blocchi della vostra sIera planetaria causano alcune distorsioni di energia intelligente. I blocchi del
complesso mente/corpo/spirito distorcono o sbilanciano ulteriormente questa energia. Esiste
un`energia, che deve essere intesa come amore/luce o luce/amore o energia intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: E' giusto dire che uno dei blocchi del complesso mente/corpo/spirito
potrebbe essere l'ego e che potrebbe essere bilanciato utilizzando un equilibrio merito/demerito?

RA: Sono Ra. Non e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi come si bilancia l'ego?

RA: Sono Ra. Non possiamo operare su questo concetto poiche viene utilizzato in modo scorretto e
da esso non puo giungere alcuna comprensione.

IA1ERJIS1A1ORE: Come riesce un individuo a equilibrare sé stesso? Qual è il primo passo?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il passo e uno solo, cioe la comprensione dei centri di energia che costituiscono il
complesso mente/corpo/spirito. Questa comprensione puo essere cosi riassunta. Il primo equilibrio e
quello del complesso di energia vibratorio di Malkuth, o Terra, chiamato complesso a raggio-rosso.
La comprensione e l`accettazione di questa energia e Iondamentale. Il secondo complesso di
energia, che potrebbe essere bloccato, e quello emozionale o personale, anche chiamato complesso
a raggio-arancione. Questo blocco spesso si maniIesta come un`eccentricita personale o distorsione
rispetto all`auto-consapevolezza o accettazione dell`io.

Il terzo blocco e quello che piu si avvicina a cio che tu hai chiamato ego. E` il complesso a raggio-
giallo o centro del plesso solare. I blocchi in questo centro spesso si maniIestano con distorsioni
verso il potere e altri comportamenti sociali che coinvolgono coloro che ci stanno vicini e coloro
legati al complesso mente/corpo/spirito. Chi ha dei blocchi in questi primi tre centri di energia, o
nexi, avra continue diIIicolta ad approIondire la ricerca della Legge dell`Uno.

Il cuore, o raggio-verde, per gli esseri di terza densita, e il punto di partenza verso l`intelligenza
inIinita. I blocchi in quest`area possono maniIestarsi come diIIicolta ad esprimere cio che voi
chiamereste amore universale o compassione.

Il centro del Ilusso di energia del raggio-blu e quello che deIluisce e aIIluisce. Coloro bloccati in
quest`area, possono avere diIIicolta ad aIIerrare i complessi spirito/mente della loro stessa identita e
molte diIIicolta ad esprimere tale comprensione al se. Le entita bloccate in quest`area possono avere
diIIicolta ad accettare le comunicazioni di altri complessi mente/corpo/spirito.

Il centro successivo e quello pineale o raggio-indaco. Quelli bloccati in questo centro possono
sperimentare un minore aIIlusso di energia intelligente a causa di maniIestazioni che appaiono come
demerito. Questo e cio di cui tu parlavi. Come puoi vedere, questo e solo una tra le molte distorsioni
provocate dai numerosi punti di inIlusso di energia nel complesso mente/corpo/spirito. L`equilibrio
del raggio-indaco e importante per il tipo di lavoro basato sul complesso dello spirito, che ha i
propri inIlussi nella trasIormazione o mutazione dalla terza densita alla quarta densita, essendo il
centro di energia che riceve l`aIIlusso meno distorto di amore/luce dall`energia intelligente, oltre a
costituire la chiave che permette l`accesso all`inIinito intelligente.

Il restante centro di aIIlusso di energia e semplicemente l`espressione totale del complesso
vibratorio mente, corpo e spirito dell`entita. Il Iatto di essere "equilibrato" o "non equilibrato" non
ha senso a questo livello di energia, poiche prende e da il suo proprio equilibrio. Qualunque sia la
distorsione, non puo essere manipolata come le altre e, quindi, non ha particolare importanza
nell`equilibrio di un`entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Precedentemente ci hai spiegato in che modo è possibile ottenere
l'equilibrio. Ora ci potresti indicare qualche particolare esercizio o metodo per equilibrare questi
centri di energia?

RA: Sono Ra. Gli esercizi Iinora proposti sono gia un buon inizio. E` importante consentire, a chi lo
vuole, di compiere la ricerca per illuminare se stesso, piuttosto che utilizzare il linguaggio per
insegnare/imparare, diventando cosi insegnante/allievo e allievo/insegnante. Cio non e equilibrato
con la vostra terza densita. Noi impariamo da voi. Noi vi insegniamo. Quindi noi
insegniamo/impariamo. Se noi imparassimo al posto vostro, questo causerebbe uno squilibrio
riguardo al libero arbitrio. Esistono altre inIormazioni consentite. Tuttavia, non sono ancora state
menzionate nelle vostre domande e crediamo che debbano nascere spontaneamente nel vostro
complesso mente/corpo/spirito.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Ieri hai detto che "il raccolto avverrà ora quindi non c'è alcuna ragione
per cercare di spingere le distorsioni verso la longevità, ma piuttosto bisognerebbe incoraggiare
la ricerca verso il cuore del sé, poiché sarà proprio ciò che risiede chiaramente nel campo di
energia del raggio-viola, che determinerà il raccolto di ogni complesso mente/corpo/spirito."
Puoi dirci qual è il modo migliore per cercare il cuore del sé?

RA: Sono Ra. Ti abbiamo gia dato questa inIormazione. Comunque, possiamo solo dire che il
materiale per la tua comprensione e il se: il complesso mente/corpo/spirito. Ti sono state date
inIormazioni sulla guarigione, come voi chiamate questa distorsione. Queste inIormazioni possono
essere viste in un contesto piu generale e per la comprensione del se: la comprensione, l`esperienza,
l`accettazione e l`unita del se con il se e con gli altri e inIine con il Creatore, sono il cammino verso
il cuore del se. In ogni parte inIinitesimale del tuo se risiede l`Uno in tutto il Suo potere. Quindi,
possiamo solo incoraggiare questa linea di contemplazione o di preghiera, quale mezzo per
utilizzare o combinare soggettivamente/oggettivamente le varie comprensioni per accrescere il
processo di ricerca. Senza questo metodo di rovesciare il processo analitico, non e possibile
integrare nell`unita le tante comprensioni acquisite in questa ricerca.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon vorrei fare la medesima domanda due volte ma ci sono alcune aree
che considero così importanti da ritenere necessaria più di una risposta, o meglio una risposta
espressa in modo diverso. 1i ringrazio per la tua pazienza. Ieri, hai anche detto che quando non
ci fu il raccolto al termine dell'ultimo periodo di 25.ôôô anni, "c'erano entità che potevano
essere raccolte e possono scegliere in che modo entrare nella quarta densità." Mi puoi dire cosa
intendi con l'ultima affermazione?

RA: Sono Ra. Questi individui o, come qualcuno li ha chiamati, "Razza Anziana", possono
scegliere il tempo spazio in cui andarsene ma diIIicilmente lo Iaranno Iinche anche gli altri
potranno essere raccolti.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa intendi con "gli altri potranno essere raccolti?"

RA: Sono Ra. Gli altri di cui si preoccupano questi esseri sono coloro che non hanno raggiunto il
raccolto durante il secondo ciclo maggiore.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi un breve accenno storico di coloro che chiami la "Razza
Anziana"?

RA: La domanda non e chiara. Ti prego di riIormularla.

IA1ERJIS1A1ORE: 1i ho fatto questa domanda perché ho già sentito parlare della Razza
Anziana in un libro, Road in the Sky di Ceorge Hunt Williamson, e mi domandavo se ci si
riferiva alla stessa cosa.

RA: Sono Ra. Ora la domanda si chiarisce da se, poiche abbiamo gia parlato del modo di decidere-
Iare che ha indotto queste entita a rimanere qui dopo il termine del secondo ciclo maggiore del
vostro ciclo maestro corrente. Ci sono alcune distorsioni nella descrizione di colui noto come
Michel, ma queste distorsioni hanno a che Iare soprattutto con il Iatto che queste entita non sono un
complesso di memoria collettiva, ma piuttosto un gruppo di complessi mente/corpo/spirito dedicati
al servizio. Queste entita lavorano assieme ma non sono completamente uniIicate; cosi non vedono
completamente i pensieri dell`altro, i sentimenti e le motivazioni. Tuttavia, il loro desiderio di
servire e di quarta dimensione, e cio permette loro di unirsi in cio che voi chiamereste Iratellanza.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Perché li chiami la Razza Anziana?

RA: Sono Ra. Li ho chiamati cosi per spiegarti la loro identita nel modo in cui viene compresa dalla
distorsione del tuo complesso mente.

IA1ERJIS1A1ORE: 1ra questa Razza Anziana ci sono degli Erranti?

RA: Sono Ra. Ci sono unita planetarie raccolte, Erranti solo nel senso che hanno scelto nell`amore
di quarta densita, di incarnarsi immediatamente in terza densita invece che procedere verso la quarta
densita. Questo li ha indotti a essere degli Erranti di un tipo, Erranti che non hanno mai lasciato il
piano della terra a causa del loro libero arbitrio invece che a causa del loro livello vibrazionale.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri hai detto che la prima distorsione è stata quella del libero arbitrio. C'è
una sequenza, una prima, una seconda e una terza distorsione della Legge dell'Uno?

RA: Sono Ra. Fino a un certo punto. Dopo questo punto, la molteplicita delle distorsioni e uguale
l`una all`altra. La prima distorsione, il libero arbitrio, trova la sua Iocalizzazione. Questa e la
seconda distorsione a voi nota come Logos, il Principio Creativo o Amore. Questa energia
intelligente crea cosi una distorsione conosciuta come Luce. Da queste tre distorsioni derivano
molte, molte gerarchie di distorsioni, ognuna con il proprio paradosso che deve essere sintetizzato, e
nessuno e piu importante dell`altro.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai anche detto che avete offerto la Legge dell'Uno, che è l'equilibrio di
amore/luce con luce/amore. C'è differenza tra luce/amore e amore/luce?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda.

La diIIerenza tra amore/luce luce/amore e la stessa che trovi tra insegnamento/apprendimento
apprendimento/insegnamento. Amore/luce e cio che consente, cio che da` energia, il potere.
Luce/amore e la maniIestazione che si veriIica quando la luce viene impressa dall`amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio? Possiamo avere due sedute oggi?

RA: Sono Ra. Questo strumento richiede alcune manipolazioni nel complesso del corpo per
alleviarne la rigidita. Tutto il resto e a posto. C`e una leggera distorsione nell`energia mentale dello
strumento causata dalla preoccupazione per una persona cara, come voi la chiamereste. Cio
diminuisce leggermente le sue energie vitali. Con una manipolazione lo strumento potra sostenere
un`altra seduta.

IA1ERJIS1A1ORE: Con manipolazione intendi un massaggio alla schiena?

RA: Sono Ra. Esatto. Questa manipolazione deve essere eIIettuata da qualcuno che sia in armonia
con questa entita.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Continuate, dunque, a rallegrarvi
nel potere e nella pace dell`Uno InIinito Creatore. Adonai
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 16
31 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei chiederti, tenendo in considerazione la distorsione del libero arbitrio
della Legge dell'Uno, in che modo i Cuardiani mettono in quarantena la 1erra e se questo
rispetta il libero arbitrio.

RA: Sono Ra. I Guardiani proteggono la distorsione del libero arbitrio dei complessi
mente/corpo/spirito di terza densita di questa sIera planetaria. Gli avvenimenti che resero necessaria
l`applicazione della quarantena stavano interIerendo con la distorsione del libero arbitrio dei
complessi mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Posso sbagliarmi, ma ho l'impressione che questa interferenza provenga
dal libero arbitrio del gruppo di Orione. In che modo questo si equilibra con le informazioni
appena ricevute?

RA: Sono Ra. L`equilibrio e da dimensione a dimensione. I tentativi di interIerire con il libero
arbitrio dei cosiddetti Crociati, sono accettabili sulla dimensione della loro comprensione. Tuttavia,
i complessi mente/corpo/spirito di questa dimensione che chiamate terza, Iormano una dimensione
di libero arbitrio che non e in grado di, diciamo, riconoscere appieno le distorsioni della
manipolazione. Di conseguenza, allo scopo di equilibrare le variazioni dimensionali della
vibrazione, viene istituita la quarantena, cioe una situazione di equilibrio per cui il libero arbitrio del
gruppo di Orione non viene Iermato ma messo in discussione. Nel contempo al gruppo di terza
dimensione non viene impedito il libero arbitrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Queste "finestre" che permettono al gruppo di Orione di penetrare una
volta ogni tanto hanno a che fare con questo equilibrio del libero arbitrio?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in che modo funziona?

RA: Sono Ra. L`analogia che piu si avvicina sarebbe un generatore di numeri casuali

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la fonte di questo generatore di numeri casuali? Jiene creato dai
Cuardiani per equilibrare il loro controllo? O proviene da un'altra fonte?

RA: Sono Ra. Tutte le Ionti sono uno. Tuttavia, capiamo cosa intendi dire. Il Ienomeno della
Iinestra non dipende dai Guardiani ma da una dimensione che sta al di la dello spazio/tempo di
quell`area che voi potreste considerare l`energia inIinita. Come i vostri cicli, questo equilibrio,
questi ritmi, sono precisi come lo scoccare dell`ora. Nel caso delle Iinestre, nessuna entita ha
l`orologio. Quindi puo apparire casuale ma non lo e nella dimensione che produce questo equilibrio.
Ecco perche abbiamo detto che l`analogia rientra in certi limiti.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi questo equilibrio della finestra impedisce ai Cuardiani di ridurre la
loro polarizzazione positiva eliminando totalmente il contatto di Orione attraverso la protezione.
E' corretto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` in parte corretto. In realta, l`equilibrio permette una quantita uguale di inIlussi
negativi e positivi, bilanciati dalle distorsioni di mente/corpo/spirito del complesso collettivo. Di
conseguenza, nella vostra speciIica sIera planetaria, sono necessarie minori inIormazioni o stimoli
negativi, piuttosto che positivi, a causa dell`orientamento negativo del vostro complesso collettivo.

IA1ERJIS1A1ORE: In questo modo, viene equilibrato il libero arbitrio nella sua totalità, così
che gli individui abbiamo pari opportunità di scelta tra il servizio agli altri o il servizio al sé. E'
esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa è una rivelazione profonda. Io credo nella Legge del Libero
Arbitrio. Crazie.

1i faccio questa domanda per approfondire questo principio: se i membri della Confederazione
arrivassero sulla 1erra, verrebbero considerati degli dei, violando la Legge del Libero Arbitrio e
quindi riducendo la loro polarizzazione del servizio verso gli altri. Presumo che la medesima cosa
accadrebbe anche con il gruppo di Orione. In che modo ciò influenzerebbe la loro polarizzazione
del servizio al sé se riuscissero a sbarcare quaggiù ed essere considerati degli dei?

RA: Sono Ra. Uno sbarco di massa del gruppo di Orione, accentuerebbe considerevolmente la
polarizzazione del servizio al se, all`opposto di quanto accadrebbe nel primo caso che hai citato.

IA1ERJIS1A1ORE. Se il gruppo di Orione atterrasse, ciò aumenterebbe la loro polarizzazione?
Ciò che sto cercando di capire è se per loro è meglio lavorare dietro le quinte per, diciamo,
reclutare entità dal nostro pianeta, piuttosto che atterrarvi e dimostrare i loro poteri e, di
conseguenza, "arruolarne" in questo modo.

RA: Sono Ra. Il primo caso e, a lungo andare, decisamente migliore perche non inIrange la Legge
dell`Uno. Nel secondo esempio, un atterraggio di massa creerebbe una perdita di polarizzazione
causata dalla violazione del libero arbitrio del pianeta. Tuttavia sarebbe un gioco d`azzardo. Se il
pianeta Iosse conquistato e diventasse parte dell`Impero, il libero arbitrio verrebbe ristabilito.
Questa azione viene Irenata dal desiderio del gruppo di Orione di progredire verso l`Uno Creatore.
Questo desiderio impedisce al gruppo di violare la Legge della ConIusione.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai usato il termine "Impero" in relazione al gruppo di Orione. Ho
pensato che il film Cuerre stellari fosse in qualche modo un'allegoria di ciò che sta
effettivamente accadendo. Ho ragione.

RA: Sono Ra. E` corretto nella misura in cui una semplice Iiaba per bambini e l`allegoria di una
distorsione/comprensione di un complesso Iisico/IilosoIico/collettivo.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è un raccolto di entità orientate al servizio del sé come avviene per quelle
orientate al servizio agli altri?

RA: Sono Ra. Il raccolto e uno. Coloro in grado di progredire nella quarta densita attraverso livelli
di complesso vibrazionale possono scegliere in che modo proseguire la ricerca dell`Uno Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi quando entriamo nella quarta densità ci sarà una divisione,
diciamo, e parte degli individui che avanzeranno in quarta densità andranno in luoghi o pianeti
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
dove vige il servizio verso gli altri e una parte che andrà in luoghi orientati al servizio del sé. E'
esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual è l'origine dei Dieci Comandamenti?

RA: L`origine dei Dieci Comandamenti segue la legge di entita negative che inculcano inIormazioni
a complessi mente/corpo/spirito orientati positivamente. Le inIormazioni hanno cercato di copiare o
imitare la positivita mantenendo caratteristiche negative.

IA1ERJIS1A1ORE: Provengono dal gruppo di Orione?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual era lo scopo?

RA: Sono Ra. Lo scopo del gruppo di Orione, come gia detto, e la conquista e la schiavitu. Cio
viene Iatto trovando e stabilendo un elite e costringendo a servire questa elite con diversi mezzi,
come, per esempio, le leggi che hai appena menzionato.

IA1ERJIS1A1ORE: Colui che ha assimilato i comandamenti era orientato positivamente o
negativamente?

RA: Sono Ra. Era un`entita estremamente positiva, e cio spiega alcune delle caratteristiche pseudo
positive delle inIormazioni ricevute. Come per i contatti che non hanno esito positivo, questa entita,
Mose, non Iu un`inIluenza credibile tra coloro che avevano per primi udito la IilosoIia dell`Uno e
venne quindi spostato dal livello vibratorio di terza densita a uno stato inIeriore o contrito, avendo
perduto cio che voi chiamereste l`onore e la Iede con cui aveva dato avvio alla concettualizzazione
della Legge dell`Uno e alla liberazione dei membri delle sue tribu, come venivano chiamate in quel
tempo/spazio.

IA1ERJIS1A1ORE: Se questa entità era orientata positivamente, come è riuscito il gruppo di
Orione a mettersi in contatto?

RA: Sono Ra. Questo e stato, diciamo, un intenso terreno di battaglia tra Iorze che avevano origine
dalla ConIederazione orientate positivamente e altre Ionti orientate negativamente. Colui chiamato
Mose era aperto agli insegnamenti e ricevette la Legge dell`Uno nella sua Iorma piu semplice.
Tuttavia, l`inIormazione si oriento negativamente a causa della pressione del suo popolo a compiere
azioni Iisiche speciIiche nei piani di terza densita. Cio ha lasciato aperta questa entita a ricevere
inIormazioni e una IilosoIia di una natura orientata al servizio del se.

IA1ERJIS1A1ORE: E' impossibile per un'entità che ha piena consapevolezza della Legge
dell'Uno dire "1u non devi". E' esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi raccontarmi in breve la storia del tuo complesso di memoria collettiva
e in che modo avete raggiunto la consapevolezza della Legge dell'Uno?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il cammino del nostro apprendimento e scolpito nel momento presente. Non c`e
storia, come voi la concepite. Immagina un cerchio di esseri. Riconosciamo alIa e omega come
intelligenza inIinita. Il cerchio non si interrompe. E` presente. Le densita che abbiamo attraversato
in diversi punti del cerchio corrispondono alle caratteristiche dei cicli: primo, il ciclo della
consapevolezza; secondo, il ciclo della crescita; terzo, il ciclo dell`auto-consapevolezza; quarto, il
ciclo dell`amore o comprensione, quinto, il ciclo della luce o della saggezza; sesto, il ciclo di
luce/amore, amore/luce o unita; settimo il ciclo del passaggio; ottavo, l`ottava che si muove in un
mistero che non indaghiamo.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Prima che comunicassimo con voi, la Confederazione ha asserito
che in realtà non c'è passato o futuro... che tutto è presente. Questa analogia è corretta?

RA: Sono Ra. Nella terza densita, c`e passato, presente, Iuturo. In una panoramica piu elevata,
come puo avere un`entita rimossa dallo spazio/tempo continuum, nel ciclo della completezza esiste
solo il presente. Noi stessi, cerchiamo di assimilare questa comprensione. Al settimo livello o
dimensione, diventeremo, se i nostri sIorzi saranno suIIicienti, uno con tutto, non avendo piu
memoria, identita, passato o Iuturo, ma esistendo nella totalita.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che avrete consapevolezza di tutto ciò che è?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. Non sarebbe una nostra consapevolezza ma semplicemente
consapevolezza del Creatore. Nel Creatore c`e tutto cio che e. Quindi avremo a disposizione questa
conoscenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo quanti pianeti abitati ci sono nella nostra galassia e se tutti
raggiungono le densità superiori tramite la Legge dell'Uno. Aon esiste un altro modo per
progredire? E' giusto?

RA: Sono Ra. Per Iavore, riIormula la domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanti pianeti abitati ci sono nella nostra galassia?

RA: Sono Ra. Credo che tu intenda tutte le dimensioni di coscienza o densita di consapevolezza.
Circa un quinto di tutte le entita planetarie contengono consapevolezza di una o piu densita. Alcuni
pianeti sono adatti a determinate densita. Il vostro, per esempio, al momento e adatto per le densita
prima, seconda, terza e quarta.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanti pianeti, approssimativamente, nella nostra galassia di stelle sono
consapevoli, indifferentemente dalla densità?

RA: Sono Ra. Circa 67 milioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in percentuale, quanti sono nella terza, quarta, quinta, sesta
densità, eccetera?

RA: Sono Ra. Per la prima densita il diciassette per cento, venti per la seconda, ventisette per la
terza, sedici per la quarta, sei per la quinta. Le altre inIormazioni non possono essere rivelate.

IA1ERJIS1A1ORE: Di queste cinque densità, tutti i pianeti sono progrediti dalla terza densità
tramite la conoscenza e l'applicazione della Legge dell'Uno?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi l'unico modo che ha un pianeta di progredire è tramite la
consapevolezza e l'applicazione della Legge dell'Uno. E' esatto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in percentuale quanti pianeti di terza, quarta e quinta densità,
di cui hai parlato, sono polarizzati negativamente verso il servizio del sé?

RA: Sono Ra. Data la Legge della ConIusione, non possiamo rispondere a questa domanda.

Possiamo solo dire che le sIere planetarie orientate negativamente o dedite al servizio del se, sono
in numero minore. Non sarebbe appropriato darti le ciIre esatte.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei fare un'analogia del perché ci sono meno pianeti orientati
negativamente e chiederti se questa analogia è corretta. In una società orientata positivamente,
cioè al servizio degli altri, sarebbe più semplice spostare un enorme masso perché tutti
potrebbero aiutare. In una società orientata verso il servizio al sé, sarebbe molto più difficile
riuscire a convincere tutti quanti a spostare questo masso per il bene comune; quindi, è molto
più semplice operare per creare il principio di servizio agli altri e crescere in comunità orientate
positivamente piuttosto che in quelle orientate negativamente. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie.

Puoi spiegarmi in che modo è stata creata la Confederazione dei Pianeti e perché?

RA: Sono Ra. Il desiderio di servire gli altri esseri, nella dimensione dell`amore e della
comprensione, e un obiettivo schiacciante del complesso di memoria collettiva. Cosi, quelle
percentuali di entita planetarie, piu un quattro per cento di quelle di cui non possiamo parlare, si
ritrovarono, molto, molto tempo Ia a cercare la stessa cosa: prestare servizio agli altri. Il legame tra
queste entita, mentre iniziavano a capire gli altri esseri, le altre entita planetarie e altri concetti di
servizio, era quella di condividere e continuare assieme questi obiettivi comuni di servizio.

Di conseguenza, ognuno inseri volontariamente i dati del proprio complesso di memoria collettiva
in cio che voi potreste considerare un complesso di pensiero centrale, disponibile a tutti. Cio ha
creato una struttura in cui ogni entita poteva operare il proprio servizio chiamando qualunque
comprensione necessaria per arricchire questo servizio. Questa e la ragione della Iormazione e del
metodo di lavoro della ConIederazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Aella nostra galassia ci sono moltissimi pianeti e hai detto che nella
Confederazione ne sono contenuti circa cinquecento. Sembra una quantità piuttosto bassa. C'è
una ragione?

RA: Sono Ra. Ci sono molte ConIederazioni. Questa opera con le sIere planetarie di sette delle
vostre galassie, ed e responsabile delle chiamate delle densita di queste galassie.

IA1ERJIS1A1ORE: Dobbiamo intendere la parola galassia nel modo in cui l'hai usata in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
precedenza?

RA: Sono Ra. Utilizziamo questo termine come voi usereste il sistema stellare.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon ho ben capito quanti pianeti serve la Confederazioni di cui fate parte?

RA: Sono Ra. Percepisco la conIusione. Abbiamo diIIicolta con il tuo linguaggio.

Il termine galassia deve essere separato. Chiamiamo galassia quel complesso vibrazionale che e
locale. Di conseguenza il vostro sole, e cio che noi chiameremmo il centro di una galassia. Ci
rendiamo conto che voi date un altro signiIicato a questo termine.

IA1ERJIS1A1ORE: Per la nostra scienza il termine galassia si riferisce a un sistema costituito
da centinaia di miliardi di stelle. Abbiamo già avuto difficoltà con questo termine nelle sedute
precedenti e sono contento di averlo chiarito.

Utilizzando il termine galassia, nel modo in cui l'ho appena definito, sei a conoscenza
dell'evoluzione in altre galassie oltre a questa?

RA: Sono Ra. Siamo a conoscenza della vita in capacita inIinite.

IA1ERJIS1A1ORE: La progressione di vita in altre galassie è simile alla progressione di vita
nella nostra galassia?

RA: La progressione e molto simile, avvicinandosi, in modo asintotico, alla congruenza attraverso
l`inIinito. La libera scelta di cio che voi chiamereste sistemi galattici provoca delle variazioni di una
natura notevolmente minore da una galassia all`altra.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi la Legge dell'Uno è davvero universale nel creare una progressione
verso le otto densità in tutte le galassie. E' corretto.

RA: E` corretto. Ci sono inIinite Iorme, inIinite comprensioni, ma la progressione e una.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di capire che non è necessario per un individuo capire la Legge
dell'Uno, per passare dalla terza alla quarta densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Perche un`entita possa venire raccolta e assolutamente necessario che realizzi
consapevolmente la non comprensione. La comprensione non e di questa densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo è un punto molto importante. Mi sono espresso in modo scorretto.
Credevo non fosse necessario per un'entità essere consciamente consapevole della Legge
dell'Uno, per andare dalla terza alla quarta densità.

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: In che punto delle densità è necessario che un'entità sia consciamente
consapevole della Legge dell'Uno al fine di progredire?

RA: Sono Ra. Il raccolto della quinta densita e di coloro le cui distorsioni vibratorie accettano
consciamente l`onore/dovere della Legge dell`Uno. Questa responsabilita/onore e la base di questa
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
vibrazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qualcosa di più di questo concetto onore/responsabilità?

RA: Sono Ra. Ogni responsabilita e un onore; ogni onore, una responsabilita.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Mi puoi dare una breve descrizione delle condizioni della quarta
densità?

RA: Sono Ra. Ti chiediamo di tenere in considerazione, durante la nostra descrizione, che non ci
sono parole per descrivere positivamente la quarta densita. Possiamo solo spiegare cosa non e e solo
approssimativamente cosa e. Al di la della quarta densita la nostra capacita e sempre piu limitata al
punto che non troviamo piu le parole.

Questo e cio che non e la quarta densita: non e di parole, a meno che scelte. Non e di veicoli chimici
per le attivita del complesso corporeo. Non e di disarmonia all`interno del se. Non e di disarmonia
tra la gente. Non e, nei limiti della possibilita, causa di disarmonia.

Questa e un`approssimazione di cio che e: e un piano di veicoli bipedi molto piu ricco di vita; e un
piano in cui si e consapevoli del pensiero degli altri; e un piano di compassione e comprensione dei
dolori di terza densita; e un piano che ricerca la saggezza o luce; e un piano in cui le diIIerenze
individuali vengono dichiarate ma automaticamente armonizzate dal consenso del gruppo.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi definire il termine densità, per come lo stiamo utilizzando?

RA: Sono Ra. Il termine densita e, come voi direste, matematico. L`analogia che piu si avvicina e
quella della musica: dopo le sette note della vostra scala, l`ottava nota inizia una nuova ottava. Nella
vostra grande ottava di esistenza, che noi condividiamo, ci sono sette ottave o densita. In ogni
densita ci sono sette sub-densita. In ogni sub-densita ci sono sette sub-sub-densita. All`interno di
ogni sub-sub-densita ci sono sette sub-sub-sub-densita e cosi via.

IA1ERJIS1A1ORE: Il tempo di questa seduta si è protratto oltre l'ora. Possiamo continuare?
Quali sono le condizioni dello strumento?

RA: Sono Ra. Lo strumento e equilibrato. Se desideri possiamo continuare.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque ogni densità ha sette sub-densità che a loro volta hanno sette sub-
densità e così via. Ciò si sta sviluppando a un ritmo molto veloce poiché ognuna è aumentata
dall'esponenziale di sette. Questo significa che in ogni livello di densità può accadere tutto ciò a
cui si sta pensando?

RA: Sono Ra. Dalla tua conIusione selezioniamo il concetto che stai cercando di esprimere, che e
l`inIinito/opportunita. Puoi considerare che ogni complesso possibilita/probabilita abbia
un`esistenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Le cose come i sogni ad occhi aperti diventano reali in altre densità?

RA: Sono Ra. Questo dipende dalla natura del sogno. E` un argomento piuttosto vasto. Per
sempliIicare possiamo dire che se il sogno ad occhi aperti, come tu lo chiami. si riIerisce al se,
diventa una realta per il se. Se e un sogno che coinvolge la totalita, potrebbe diventare parte
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
dell`inIinito di complessi possibilita/probabilita e avvenire in un altro luogo, non avendo un
collegamento particolare con i campi di energia del creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Per chiarire meglio, se dovessi fantasticare di costruire una nave, questo
avverrebbe in una di queste altre densità?

RA: Sono Ra. Questo avverrebbe/sarebbe avvenuto/potrebbe avvenire.

IA1ERJIS1A1ORE: E se un'entità sogna di combattere un'entità, questo avverrebbe?

RA: Sono Ra. In questo caso la Iantasia dell`entita coinvolge il se e gli altri, e questo unirebbe il
pensiero-Iorma al complesso possibilita/probabilita collegato al se che e il creatore di questo
pensiero-Iorma. Questo dunque aumenterebbe la possibilita/probabilita perche cio avvenga in terza
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Il gruppo di Orione utilizza questo principio per creare le condizioni
favorevoli a raggiungere il proprio scopo?

RA: Sono Ra. Risponderemo in modo piu speciIico di quanto richiesto. Il gruppo di Orione utilizza
i sogni di natura ostile o negativa per nutrire o raIIorzare questi pensiero-Iorme.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli Erranti che sono venuti e che verranno sul nostro pianeta, sono
influenzati dai pensieri di Orione?

RA: Sono Ra. Come abbiamo gia detto, gli Erranti diventano completamente creature di terza
densita nel complesso mente/corpo. Ci sono le medesime probabilita, perche si veriIichi una simile
inIluenza, sia sugli Erranti che su qualsiasi altro complesso mente/corpo/spirito di questa sIera
planetaria. L`unica diIIerenza risiede nel complesso dello spirito che ha un`armatura di luce che gli
permette di riconoscere piu chiaramente cio che potrebbe non essere desiderato dal complesso
mente/corpo/spirito. Questo e solo un inclinazione e non puo essere chiamata comprensione.

Inoltre, l`Errante e, nel proprio mente/corpo/spirito, meno distorto verso, chiamiamole cosi, le
tortuosita delle conIusioni positive/negative di terza dimensione. Di conseguenza spesso non
riconosce cosi Iacilmente, come avviene per un individuo negativo, la natura negativa di pensieri o
esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi gli Erranti, qui incarnati, diventano per il gruppo di Orione, il
bersaglio con la più alta priorità?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Se un Errante dovesse venire influenzato dal gruppo di Orione, che cose
gli accadrebbe durante il raccolto?

RA: Sono Ra. Se un Errante dimostra, attraverso determinate azioni, un orientamento negativo
verso gli altri, verrebbe, come abbiamo gia detto, catturato dalle vibrazioni planetarie e, quando
raccolto, dovra probabilmente ripetere il ciclo maestro di terza densita come entita planetaria.
Questa era l`ultima risposta di questa seduta.

Hai una breve domanda a cui possiamo rispondere?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Lo strumento è a proprio agio?

RA: Sono Ra. Questo strumento e a proprio agio. Sei molto scrupoloso.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 17
3 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore.

Prima di dare inizio alla comunicazione dobbiamo rettiIicare un errore che vi abbiamo trasmesso.
Abbiamo diIIicolta con il vostro tempo/spazio. Potranno esserci altri errori di questo tipo, ma ti puoi
sentire libero di domandare tutto cio che possiamo ricalcolare nella misurazione del vostro tempo
spazio.

L`errore che abbiamo scoperto si riIerisce agli arrivi del gruppo di Orione sulla vostra sIera
planetaria di inIluenza e l`arrivo corrispondente degli emissari della ConIederazione. Abbiamo
aIIermato che il primo avvenne 2.600 anni Ia e il secondo 2.300. Non e corretto. Il nuovo calcolo
Iornisce queste date: 3.600 per il gruppo di Orione e 3.300 per la ConIederazione.

Ora possiamo comunicare.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Jorrei ripetere che consideriamo la possibilità che ci offrite un
grande onore, un privilegio e un dovere. Jorrei inoltre scusarmi nuovamente per le mie domande
che a volte sembrano irrilevanti ma che ritengo importanti per approfondire l'applicazione della
Legge dell'Uno.

Ora siamo in quarta densità. Cli effetti di questa quarta densità aumenteranno nei prossimi
trent'anni? Jedremo ulteriori cambiamenti nell'ambiente?

RA: Sono Ra. La quarta densita e uno spettro vibrazionale. Il vostro tempo/spazio continuum ha
Iatto muovere a spirale la vostra sIera planetaria e la vostra, noi la chiameremmo galassia, voi stella,
in questa vibrazione. Questo portera la stessa sIera planetaria a riallineare elettromagneticamente i
vortici di ricezione dell`aIIlusso di Iorze cosmiche che si esprimono come intrecci vibrazionali, cosi
che la Terra sara magnetizzata in quarta densita.

Questo avverra con alcuni inconvenienti, come abbiamo gia detto, a causa dei pensiero-Iorme della
vostra gente che disturbano i disegni di energia costruiti ordinatamente all`interno delle spirali di
energia della Terra, aumentando l`entropia e il calore inutilizzabile. Cio comportera alcune rotture
nel rivestimento della Terra durante il processo di magnetizzazione di quarta densita. Questo e
l`adeguamento planetario.

Si veriIichera un notevole aumento nel numero di persone, come voi chiamate i complessi
mente/corpo/spirito, i cui potenziali vibrazionali comprendono il potenziale per le distorsioni
vibrazionale di quarta dimensione. Quindi ci sara una nuova razza. Saranno coloro incarnati per
l`opera di quarta densita.

Ci sara inoltre un notevole aumento, a breve termine, di complessi mente/corpo/spirito e di
complessi collettivi orientati o polarizzati negativamente, a causa del marcato delineamento tra
caratteristiche di quarta densita e orientamento al servizio del se di terza densita.

Coloro che rimarranno in quarta densita su questo piano saranno di orientamento positivo. Molti
giungeranno da altri luoghi, perche nonostante gli sIorzi della ConIederazione, che comprende
coloro provenienti dai piani interni delle vostre genti, le civilta interne e le entita di altre
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
dimensioni, il raccolto sara comunque di molto inIeriore di quanto questa sIera planetaria sia in
grado di servire.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile, per esempio, tramite l'utilizzo di qualche tecnica, aiutare
un'entità a raggiungere il livello di quarta densità, in questi ultimi giorni?

RA: Sono Ra. E` impossibile aiutare direttamente altri esseri. E` solo possibile rendere disponibile il
catalizzatore in qualsivoglia Iorma, la piu importante delle quali e la irradiazione della realizzazione
dell`interezza con il Creatore da parte del se, e la meno importante le inIormazioni che
condividiamo con voi.

Noi stessi, non avvertiamo la necessita impellente di divulgare ampiamente queste inIormazioni. E`
suIIiciente averle rese disponibili a tre, quattro o cinque entita. Questa e gia una grande ricompensa,
poiche se anche una sola di queste entita ottiene la comprensione di quarta densita grazie a questo
catalizzatore, allora avremo adempiuto alla Legge dell`Uno nella distorsione del servizio.

Condividiamo queste inIormazioni senza preoccuparci di quanti riescano a recepirle. Il tentativo di
rendere disponibili queste inIormazioni e un vostro servizio: se raggiunge uno, raggiunge tutti.

Non possiamo oIIrire scorciatoie per essere illuminati. L`illuminazione e l`ingresso verso l`inIinito
intelligente. Puo essere compiuto unicamente dal se, per il se. Un altro essere non puo
insegnare/imparare l`illuminazione, ma semplicemente insegnare/imparare le inIormazioni, le
ispirazioni, o condivisione dell`amore, del mistero, dello sconosciuto, che permette agli esseri di
iniziare il processo di ricerca che termina in un momento; ma chi puo sapere quando un`entita aprira
il passaggio sul presente?

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi dirmi chi era quell'entità, prima della sua incarnazione sulla
1erra, nota come Cesù di Aazareth?

RA: Sono Ra. Ho diIIicolta a capire questa domanda. Puoi riIormularla in un altro modo?

IA1ERJIS1A1ORE: Cesù di Aazareth, prima di venire qui, faceva parte della Confederazione?

RA: Sono Ra. Colui conosciuto come Gesu di Nazareth, non aveva un nome. Questa entita era un
membro della quinta densita del livello superiore di quella sub-ottava. Desiderava penetrare in
questa sIera planetaria allo scopo di condividere la vibrazione dell`amore nella Iorma piu pura
possibile. Cosi, ricevette il permesso per compiere questa missione. Questa entita era dunque un
Errante senza nome, con origini nella ConIederazione, di quinta densita, che rappresentava la
comprensione di quinta densita della vibrazione dell`amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che la quinta dimensione era quella dell'amore?

RA: Sono Ra. Ho Iatto un errore. Era un essere del livello superiore di quarta densita che avrebbe
potuto passare alla quinta ma che ha scelto invece di ritornare alla terza per compiere la sua
missione. Questa entita era della sub-ottava superiore della vibrazione dell`amore. Questa e la
quarta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando comunico con te come Ra, sei individualizzato a entità o sto
parlando con un complesso di memoria collettiva?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Tu parli con Ra. Non esiste separazione. Tu lo chiameresti complesso di memoria
collettiva indicando una molteplicita. Per cio che noi intendiamo, stai parlando con una porzione
individualizzata di coscienza.

IA1ERJIS1A1ORE: Parlo sempre con la medesima porzione individualizzata di coscienza?

RA: Sono Ra. Tu parli con la medesima entita attraverso un canale, o strumento. Lo strumento a
volte ha una scarsa energia vitale che ostacola questo processo. Tuttavia questo strumento ha
un`enorme lealta verso questo compito e da tutto cio che e in suo possesso a questo scopo. Quindi,
possiamo continuare anche quando l`energia e scarsa. Ecco perche ci rendiamo conto solo alla Iine
della seduta se e necessario interrompere la comunicazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei chiarire un punto. La gente di questo pianeta, seguendo o meno una
qualsiasi religione, o non avendo una conoscenza intellettuale della Legge dell'Uno, può
comunque essere raccolta in quarta densità se è di quella vibrazione?

RA: Sono Ra. E` corretto. Tuttavia, saranno molto pochi - tra coloro che potranno essere raccolti -
quelli con una spiritualita, chiamiamola cosi, che non sia palese agli altri. Cioe, in questo caso,
diIIicilmente questa entita non viene considerata da quanti gli sono vicini, come una personalita
radiante, anche se questo individuo non raccoglie alcuna delle distorsioni dei vostri cosiddetti
sistemi religiosi.

IA1ERJIS1A1ORE Quando Cesù di Aazareth si incarnò ci fu un tentativo da parte del gruppo
di Orione di screditarlo in qualche modo?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi che cosa fece il gruppo di Orione per causare la sua caduta?

RA: Sono Ra. Possiamo descrivere cio che accadde in generale. La tecnica Iu quella di operare su
altre inIormazioni negativamente orientate. Queste inIormazioni erano state oIIerte da colui che la
vostra gente chiama "Geova". Comportavano molte limitazioni di comportamento e promettevano il
potere della terza densita, la cui natura era al servizio del se. Questi due tipi di distorsioni Iurono
inculcati in coloro che gia erano orientati verso questi pensiero-Iorme.

Cio Iini con il rappresentare una minaccia per l`entita chiamata Gesu. E colui chiamato "Giuda" si
convinse di essere nel giusto a voler Iorzare colui chiamato Gesu a portare nella terza densita
planetaria la distorsione di potere di terza densita di governare sugli altri.

Questa entita, Giuda, credeva che mettendo alle strette Gesu, questi avrebbe potuto capire la
saggezza di utilizzare il potere dell`inIinito intelligente al Iine di governare gli altri. Colui che
chiamate Giuda Iece un errore nel valutare la reazione dell`entita Gesu, il cui insegnamento non era
orientato verso la stessa distorsione. Questo porto alla distruzione del complesso corporeo di colui
chiamato Gesu.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi se l'entità Cesù era di quarta densità e oggi sul pianeta ci sono
degli Erranti che provengono dalla quinta e dalla sesta densità, che cosa ha permesso a Cesù di
diventare un così bravo guaritore? E potrebbero queste entità di quinta e sesta densità fare la
stessa cosa?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Coloro che guariscono possono essere di qualunque densita che abbia la coscienza
dello spirito. Cio comprende le densita terza, quarta, quinta, sesta e settima. La guarigione puo
avvenire in terza densita proprio come nelle altre. Tuttavia, c`e molto piu materiale illusorio da
considerare, da bilanciare, da accettare e da cui allontanarsi.

Il passaggio verso l`inIinito intelligente puo essere aperto solamente quando gli aIIlussi dell`energia
intelligente vengono aperti al guaritore. Queste sono le cosiddette Leggi Naturali del vostro
spazio/tempo continuum locale e i suoi intrecci di Ionti elettromagnetiche o nexi di aIIlussi di
energia.

Bisogna conoscere innanzitutto la mente e il corpo. Poi, quando lo spirito viene integrato e
sintetizzato, vengono armonizzati in un complesso mente/corpo/spirito, che si puo spostare tra le
dimensioni e puo aprire il passaggio verso l`inIinito intelligente, guarendo cosi il se tramite la luce e
condividendo questa luce con gli altri.

La vera guarigione e semplicemente l`irradiazione del se che origina un ambiente in cui si puo
trovare un catalizzatore che puo iniziare il riconoscimento del se, tramite il se, delle proprieta di
auto-guarigione del se.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo Cesù ha imparato tutto ciò durante l'incarnazione?

RA: Sono Ra. Questa entita ha imparato grazie a una Iorma di ricordo naturale, in giovane eta.
Purtroppo, scopri la sua abilita a penetrare nell`inIinito intelligente tramite la distorsione che voi
chiamate "rabbia" verso un suo compagno di giochi. Questa entita venne toccata dall`entita
conosciuta come Gesu e Ierita Iatalmente.

Cosi, colui chiamato Gesu, ebbe la consapevolezza che in lui risiedevano terribili potenzialita.
Questa entita era determinata a scoprire come utilizzare queste energie positivamente, non
negativamente. Aveva polarizzazioni estremamente positive e ricordava molto di piu di tanti Erranti.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo questa azione aggressiva contro il suo compagno di giochi ha
influenzato la sua crescita spirituale? Dov'è andato dopo la sua morte fisica?

RA: Sono Ra. L`entita che voi chiamate Gesu e stata galvanizzata da questa esperienza e inizio un
periodo di vita dedita alla ricerca. Studio giorno e notte il proprio credo religioso, che voi chiamate
Giudaismo, e acquisi suIIicienti nozioni da divenire un rabbino, come voi chiamate gli
insegnati/allievi di questa particolare comprensione, in eta molto giovane.

A circa tredici anni e mezzo, lascio il luogo di residenza della sua Iamiglia nativa, come voi lo
chiamereste, e cammino in molti altri luoghi alla ricerca di nuove inIormazioni Iino all`eta di
venticinque anni, quando ritorno alla sua Iamiglia e imparo e pratico l`arte del suo padre terrestre.

Quando l`entita Iu in grado di integrare o sintetizzare tali esperienze, inizio a parlare agli altri esseri
e a insegnare/imparare cio che negli anni precedenti aveva considerato di utilita. L`entita venne
liberata karmicamente, dal peso di avere distrutto un altro essere, quando si trovo nell`ultima
porzione di vita e parlo su cio che voi chiamereste croce, dicendo, "Padre, perdonali perche non
sanno cio che Ianno". In questo perdono risiede il blocco di questa azione, o cio che voi chiamate
karma.

IA1ERJIS1A1ORE: In che densità è ora l'entità chiamata Cesù?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Questa inIormazione non e importante. Questa entita ora studia la lezione della
vibrazione di saggezza, la quinta densita, chiamata anche la vibrazione di luce.

IA1ERJIS1A1ORE: Aella nostra cultura si crede che egli ritornerà. Puoi dirmi se ciò è
previsto?

RA: Sono Ra. Cerchero di selezionare questa domanda. E` diIIicile.

Questa entita divenne consapevole del Iatto di non essere di per se un`entita ma di operare come
messaggero della Legge dell`Uno Creatore, che vedeva come amore. Sapeva che questo ciclo era
nell`ultima porzione e raccontava di coloro, acquisita la sua consapevolezza, sarebbero ritornati
all`epoca del raccolto.

Il complesso mente/corpo/spirito che voi chiamate Gesu non ritornera se non quale membro della
ConIederazione che parlera attraverso un canale. Tuttavia, ci sono altri, con la medesima coscienza,
che daranno il benvenuto a quelli di quarta densita. Questo e il signiIicato del ritorno.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché hai detto che la 1erra sarà di quarta densità positiva e non
negativa, quando hai invece affermato che sembrano essere molti di più coloro orientati
negativamente?

RA: Sono Ra. La Terra sembra essere negativa. La causa e l`orrore che e la comune distorsione che
quelle entita orientate positivamente hanno verso gli avvenimenti del vostro tempo/spazio presente.
Tuttavia, coloro orientati al servizio degli altri e che possono essere raccolti, superano notevolmente
coloro il cui orientamento e al servizio del se.

IA1ERJIS1A1ORE: In altre parole, nella quarta densità verranno raccolte meno entità
negative che positive. Esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto. La grande maggioranza della vostra gente ripetera la terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo 1aras Buba, Cenghis Khan e Rasputin sono stati raccolti
prima del raccolto?

RA: Sono Ra. E` un diritto/privilegio/dovere di coloro che aprono consciamente il passaggio verso
l`inIinito intelligente scegliere in che modo lasciare la terza densita. Coloro con orientamento
negativo, che in questo modo raggiungono questo diritto/dovere, spesso scelgono di avanzare nel
loro apprendimento/insegnamento del servizio al se.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque il raccolto avverrà nel 2.ô11 o sarà suddiviso?

RA: Sono Ra. Questa e un`approssimazione. Abbiamo gia detto di avere diIIicolta con il vostro
tempo/spazio. Coloro che non saranno incarnati in questo periodo saranno compresi nel raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Se un'entità vuole essere di servizio agli altri e non al servizio del sé
mentre è in questa terza densità, ci sono "modi migliori" di essere di servizio agli altri, o
qualunque modo è buono?

RA: Sono Ra. Il modo migliore per essere di servizio agli altri e stato trattato ampiamente in
precedenza. Lo ripetiamo brevemente.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Il modo migliore per servire gli altri e il tentativo costante per cercare di condividere l`amore del
Creatore come e conosciuto dal proprio se. Cio comporta una conoscenza di se e la capacita di
aprire se stessi agli altri, senza esitazione. Questo comporta, diciamo, irradiare l`essenza o il cuore
del complesso mente/corpo/spirito.

Il modo migliore per coloro che, nella terza densita, cercano di servire gli altri e unico a quel
complesso mente/corpo/spirito. Questo signiIica che quel complesso mente/corpo/spirito deve
quindi cercare dentro di se l`intelligenza del proprio discernimento per come servire nel miglior
modo gli altri. Questo e diverso per ognuno. Non c`e un "modo migliore". Non si puo generalizzare.
Niente e conosciuto.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon desidero sprecare il tempo rifacendo le stesse domande. Ma ci sono
alcune aree che considero molto importanti, in relazione alla Legge dell'Uno, e desidero avere
una diversa prospettiva alla risposta.

Nel libro Oahspe viene detto che se un`entita supera il cinquantuno per cento di servizio agli altri ed
e meno del cinquanta per cento di servizio al se, questa entita potra essere raccolta. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto se il raccolto e per il quarto livello dimensionale positivo.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale deve essere la percentuale dell'entità se deve essere raccolta per il
negativo?

RA: Sono Ra. L`entita che desidera percorrere il cammino del servizio al se deve raggiungere un
grado di cinque, che e cinque per cento di servizio agli altri, novantacinque per cento di servizio al
se. Deve avvicinarsi alla totalita. Il cammino negativo e abbastanza diIIicile per poter essere raccolti
e richiede una grande devozione.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché il cammino negativo è così difficile per potere essere raccolti,
rispetto al positivo?

RA: Sono Ra. Questo e dovuto a una distorsione della Legge dell`Uno che indica che il passaggio
all`inIinito intelligente deve essere in Iondo a un cammino dritto e stretto, come voi lo chiamereste.
Raggiungere la devozione del cinquantuno per cento per il benessere degli altri e diIIicile quanto
ottenere un grado del cinque per cento di devozione per gli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi se un'entità viene raccolta in quarta densità con un grado del
cinquantuno per cento di servizio agli altri e quarantanove per cento di servizio al sé, in che
livello di quarta densità andrebbe? Presumo che ci siano diversi livelli di quarta densità.

RA: Sono Ra. E` esatto. Ognuno entra in quella sub-densita che vibra in accordo con la
comprensione dell`entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ora, quanti livelli abbiamo in terza densità?

RA: Sono Ra. La terza densita ha un numero inIinito di livelli.

INTERVISTATORE: So che ci sono sette livelli astrali e sette devachanic. E` corretto?

RA: Sono Ra. Parli di una distinzione piu ampia di livelli nei tuoi piani interni. E` corretto.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Chi abita i piani astrali e devachanic?

RA: Sono Ra. Le entita risiedono i vari piani a seconda della loro vibrazione/natura. I piani astrali
variano da pensiero-Iorme nelle estremita piu basse a esseri illuminati che si dedicano
all`insegnamento/apprendimento nei piu alti piani astrali.

Nei piani devachanic, come voi li chiamate, risiedono coloro le cui vibrazioni sono ancora piu
vicine alle distorsioni primarie dell`amore/luce.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono sette sub-piani per ciò che noi chiamiamo i nostri piani fisici?

RA: Sono Ra. Hai ragione. Questo e diIIicile da capire. Ci sono un numero inIinito di piani. Nella
vostra particolare distorsione di spazio/tempo continuum, ci sono sette sub-piani di complessi
mente/corpo/spirito. Scoprirai la natura vibrazionale di questi sette piani mentre passi attraverso le
tue distorsioni empiriche, incontrando altri esseri dei vari livelli che corrispondono ai centri di
inIlussi di energia del veicolo Iisico.

I piani di terza densita invisibili, o interni, sono abitati da coloro che non hanno un complesso
corporeo come il vostro; cioe non raccolgono il loro complesso mente/spirito in un corpo chimico.
Nondimeno queste entita sono divise in cio che voi chiamereste un sogno artiIiciale all`interno di un
sogno in vari livelli. Nei livelli superiori, il desiderio di comunicare la conoscenza ai piani piu
esterni di esistenza diminuisce, a causa dell`intensivo apprendimento/insegnamento che si veriIica
su questi livelli.

IA1ERJIS1A1ORE: E' necessario penetrare un livello alla volta mentre ci muoviamo attraverso
questi piani?

RA: Sono Ra. Sappiamo che alcuni penetrano diversi piani alla volta. Altri lo Ianno lentamente.
Alcuni, per impazienza, cercano di penetrare i piani superiori prima di penetrare le energie dei piani
Iondamentali. Questo causa uno squilibrio di energia.

Scoprirai che la malattia, come voi chiamate questa distorsione, sara Irequentemente il risultato di
una sottile disunione di energie in cui alcuni dei livelli di energia superiore vengono attivati dal
tentativo cosciente dell`entita mentre l`entita non ha penetrato i centri inIeriori di energia o sub-
densita di questa densita.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è un "modo migliore" per mediare?

RA: Sono Ra. No.

IA1ERJIS1A1ORE: Ora che siamo vicini alla fine del ciclo, come vengono assegnate le
incarnazioni nei corpi fisici, su questo pianeta?

RA: Sono Ra. Le entita che desiderano ottenere esperienze criticamente necessarie per poter essere
raccolte sono incarnate con priorita su quelle che, con molta probabilita, dovranno ripetere questa
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Da quanto tempo continua questo tipo di assegnazione?

RA: Sono Ra. Continua da quando la prima entita individuale divenne cosciente del suo bisogno di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
imparare la lezione di questa densita. Questo e stato l`inizio di cio che voi chiamereste l`anzianita
tramite la vibrazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi spiegarmi cosa intendi per anzianità tramite la vibrazione?

RA: Sono Ra. Questa e l`ultima domanda della seduta.

L`anzianita tramite la vibrazione e il trattamento preIerenziale, in rispetto ai modi della Legge
dell`Uno, che Iavorisce gli individui che possono essere raccolti: ogni individuo diventa
consapevole della venuta del raccolto e del bisogno, a livello individuale, di rivolgere
mente/corpo/spirito verso l`insegnamento/apprendimento di questa lezione; quindi si da loro la
priorita cosi che un`entita possa avere la migliore possibilita di riuscire in questo tentativo.

Hai qualche breve domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: L'unica domanda è chiedere cosa possiamo fare perché questo strumento
sia maggiormente a proprio agio?

RA: Sono Ra. Questo strumento non indossa l`abito adatto. Poiche si veriIicano delle impurita nelle
regioni del settimo chakra, come voi chiamate questi centri di energia, i chakra di base dell`entita si
de-energizzano. Cosi, questa entita dovrebbe essere piu attenta nella selezione di abiti caldi nella
parte del corpo che voi chiamate piedi.

Hai altre domande brevi?

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi i piedi dovranno essere più coperti. E' esatto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

Ora lascio questo strumento. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 18
4 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri sera pensavo che se fossi stato al posto di Ra, la prima distorsione
della Legge dell'Uno mi avrebbe forse indotto a mischiare alcuni dati errati alle informazioni
reali da trasmettere a questo gruppo. E' quello che stai facendo?

RA: Sono Ra. Non lo Iacciamo deliberatamente. Tuttavia si creera una certa conIusione. Non e
nostra intenzione, in questo particolare progetto, Iornire inIormazioni errate, ma desideriamo
esprimere a questo gruppo, tramite il vostro sistema di linguaggio, il senso dell`InIinito Mistero
della Creazione nella sua unita inIinita e intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ho una domanda da leggerti: "Cran parte della tradizione mistica
della ricerca sulla 1erra, ritiene che, al fine di raggiungere il "nirvana" come viene chiamato, o
illuminazione, l'individuo debba essere cancellato o annientato e il mondo materiale ignorato.
Qual è il vero ruolo del sé e delle sue attività terrene per aiutare un individuo a crescere nella
Legge dell'Uno?"

RA: Sono Ra. Il ruolo adeguato dell`entita, in questa densita, e quella di provare tutto quanto
desiderato, quindi analizzare, capire e accettare queste esperienze, distillando la luce/amore in esse
contenuta. Niente deve essere represso. Cio che non e necessario svanisce.

L`orientamento si sviluppa dall`analisi del desiderio. Questo desiderio diventa sempre piu distorto
verso l`applicazione cosciente dell`amore/luce, man mano che l`entita si procura questa esperienza
distillata. Ci siamo resi conto che e meglio non incoraggiare la repressione di qualsivoglia desiderio,
limitandoci a consigliare l`immaginazione, piuttosto che l`attuazione sul piano Iisico, come voi lo
chiamate, di quei desideri che non sono conIormi alla Legge dell`Uno, salvaguardando quindi la
legge del libero arbitrio.

La repressione dei desideri non e un`azione bilanciata e crea diIIicolta di equilibrio nel
tempo/spazio continuum, dando quindi origine a un ambiente che conserva cio che in apparenza
viene represso.

Al momento giusto, per ogni entita, qualunque cosa e accettabile e, sperimentando, capendo,
accettando e di conseguenza condividendo con altri esseri, l`adeguata distorsione puo venire
allontanata da distorsioni di un certo tipo verso distorsioni di un altro tipo, piu consone alla Legge
dell`Uno.

Questa non e altro, diciamo, che una scorciatoia per ignorare o reprimere qualsivoglia desiderio.
Deve invece essere capito e accettato. Occorre pazienza ed esperienza, un`analisi accurata, con
compassione per il se e per gli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: Sostanzialmente, si potrebbe dire che, riguardo la Legge dell'Uno, violare
la legge del libero arbitrio di un'altra entità è una delle prime cose da evitare. Ci sono altre
regole di base che non bisogna violare?

RA: Sono Ra. Partendo dalla distorsione primaria del libero arbitrio, si procede verso la
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
comprensione dei punti Iocali dell`energia intelligente, che hanno creato le intelligenze o i modi di
un particolare complesso mente/corpo/spirito nel proprio ambiente, che sia naturale o opera
dell`uomo. Quindi le distorsioni che devono essere evitate sono quelle che non tengono in
considerazione le distorsioni della Iocalizzazione dell`energia di amore/luce, o diciamo, il Logos di
questa particolare sIera o densita. Queste comprendono la mancanza di comprensione dei bisogni
dell`ambiente naturale e degli altri complessi mente/corpo/spirito. Sono soprattutto dovute alle varie
distorsioni dei complessi ad opera dell`uomo, in cui l`intelligenza e la consapevolezza delle stesse
entita hanno scelto un modo per utilizzare le energie disponibili.

Quindi, cio che e una distorsione inadeguata per un`entita potrebbe essere adeguata per un`altra.
Possiamo suggerire di provare a divenire consapevoli degli altri e di conseguenza compiere azioni
necessarie agli altri, cogliendole dall`intelligenza e dalla consapevolezza degli altri. In molti casi cio
non comporta la violazione della distorsione del libero arbitrio in una distorsione o Irammentazione
chiamata violazione. Tuttavia, quella del servizio, e una questione delicata e la compassione, la
sensibilita e la capacita di immedesimarsi, sono utili per evitare le distorsioni dell`intelligenza e
della consapevolezza ad opera dell`uomo.

L`area, chiamata complesso collettivo, e un`arena in cui non occorre una particolare attenzione
poiche e una prerogativa/onore/dovere di coloro di quella particolare sIera planetaria agire secondo
il proprio libero arbitrio, nel tentativo di aiutare il complesso collettivo.

Di conseguenza, ci sono due semplici direttive: consapevolezza dell`energia intelligente espressa in
natura e consapevolezza dell`energia intelligente espressa nel se, che l`entita deve condividere, nel
momento che ritiene adeguato, con il complesso collettivo, generando cosi una serie inIinita di
distorsioni delle quali si puo essere consapevoli; cioe, distorsioni riIerite al se e agli altri, che non
hanno attinenza con il libero arbitrio ma piuttosto con i rapporti armoniosi e il servizio per gli altri
quando piu ne possono beneIiciare.

IA1ERJIS1A1ORE: In questa densità, man mano che un'entità cresce diventa sempre più
consapevole delle proprie responsabilità. C'è un'età in cui un'entità non è responsabile delle
proprie azioni o lo è sin dalla nascita?

RA: Sono Ra. Un`entita incarnata sulla Terra diventa consapevole del se in un periodo variabile del
proprio tempo/spazio. Cio potrebbe avvenire, di media, a circa quindici dei vostri mesi. Alcune
entita acquistano consapevolezza del se in un periodo molto vicino all`incarnazione, altre in un
periodo piu distante. In ogni caso la responsabilita diventa retroattiva da quel punto nel continuum,
cosi che le distorsioni devono essere capite dall`entita e dissolte man mano che l`entita impara.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi un'entità di quattro anni sarebbe totalmente responsabile di
qualunque azione fosse contraria o non armonizzata alla Legge dell'Uno. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Bisogna notare che e stato disposto dalle vostre strutture del complesso
collettivo che ogni nuova entita debba avere guide con un complesso mente/corpo/spirito, ed essere
di conseguenza in grado di apprendere velocemente cio che e consono alla Legge dell`Uno.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi sono queste guide?

RA: Sono Ra. Queste guide sono cio che voi chiamate genitori, insegnanti, amici.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri hai detto che il perdono è l'estirpatore del karma. Presumo che un
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
perdono bilanciato, per la completa estirpazione del karma, richiederebbe perdono non solo per
gli altri ma anche per il sé. E' esatto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Per una maggiore chiariIicazione cercheremo di approIondire
brevemente.

Il perdono per gli altri e il perdono del se. Il se e gli altri sono uno. Il perdono completo e quindi
impossibile senza che vi sia coinvolto il se.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Hai detto che ci sono varie Confederazioni. Servono tutte il
Creatore allo stesso modo o alcune hanno un particolare tipo di servizio?

RA: Sono Ra. Tutti servono l`Uno Creatore. Non c`e nient`altro da servire perche il Creatore e tutto
cio che c`e. E` impossibile non servire il Creatore. Semplicemente, ci sono alcune distorsioni di
questo servizio.

Come nella ConIederazione che opera con la vostra gente, ogni ConIederazione e un gruppo di
individui specializzati di complessi di memoria collettiva, che cercano di rivelare cio che sanno.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo Ceova ha comunicato con la gente della 1erra?

RA: Sono Ra. E` una domanda piuttosto complessa.

La prima comunicazione Iu quella che voi chiamate genetica. La seconda Iu camminare tra la vostra
gente per produrre ulteriori cambiamenti genetici nella coscienza. La terza, una serie di dialoghi con
canali prescelti.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi quali furono questi cambiamenti genetici e in che modo furono
effettuati?

RA: Sono Ra. Alcuni di questi cambiamenti genetici erano in una Iorma simile a cio che voi
chiamate processo di clonazione: cioe entita incarnate a immagine delle entita di Geova. La seconda
Iu un contatto della natura a voi noto come sessuale, cambiando il complesso mente/corpo/spirito
attraverso i mezzi naturali dei disegni di riproduzione concepiti dall`energia intelligente del vostro
complesso Iisico.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in modo specifico che cosa fecero in questo caso?

RA: Sono Ra. Abbiamo gia risposto a questa domanda. Per ulteriori inIormazioni ti prego di
riIormularla.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual è la differenza tra la programmazione sessuale prima e
dopo l'intervento di Ceova?

RA: Sono Ra. Lo scopo, 75.000 anni Ia, era uno solo: esprimere nel complesso mente/corpo quelle
caratteristiche che dovevano, in modo piu veloce, portare a ulteriori sviluppi del complesso
spirituale.

IA1ERJIS1A1ORE: Come vengono impostate queste caratteristiche che portano allo sviluppo
spirituale?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Le caratteristiche Iavorite comprendevano la sensibilita di tutti i sensi Iisici allo
scopo di acutizzare le esperienze, e il raIIorzamento del complesso mentale per Iacilitare la capacita
di analizzare tali esperienze.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando ha agito Ceova per attuare questi cambiamenti genetici?

RA: Sono Ra. Il gruppo di Geova ha operato con le entita del pianeta che voi chiamate Marte,
75.000 anni Ia in cio che voi chiamereste il processo di clonazione. Ci sono alcune diIIerenze, ma si
trovano nel Iuturo del vostro tempo/spazio continuum e non possiamo violare il libero arbitrio della
Legge della ConIusione.

La seconda volta Iu circa 2.600 anni Ia - ci correggiamo: 3.600- piu o meno quando ci Iurono i
tentativi da parte del gruppo di Orione; si e trattato di una serie di incontri durante i quali, coloro
chiamati Anak, Iurono Iecondati con i nuovi codici genetici tramite il complesso Iisico, cosi che
l`organismo diventasse piu grande e piu Iorte.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché desideravano organismi più grandi e più forti?

RA: Sono Ra. Quelli di Geova cercavano di creare una comprensione della Legge dell`Uno
producendo complessi mente/corpo capaci di capire la Legge dell`Uno. L`esperimento, dal punto di
vista delle distorsioni desiderate, Iu un Iallimento, poiche invece di assimilare la Legge dell`Uno, Iu
una grande tentazione considerare il cosiddetto complesso collettivo, o sub complesso, un elite,
diverso e migliore degli altri; e questa e una delle tecniche del servizio al se.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il gruppo di Orione ha prodotto questi complessi corporei più
grandi per creare un'élite così che la Legge dell'Uno potesse essere applicata in ciò che noi
chiamiamo negativo?

RA: Sono Ra. E` corretto. Le entita di Geova erano responsabili di questo processo in casi isolati,
quali esperimenti per combattere il gruppo di Orione.

Tuttavia, il gruppo di Orione riusci a usare questa distorsione del complesso mente/corpo, per
inculcare i pensieri dell`elite, invece che concentrarsi sull`insegnamento/apprendimento della
totalita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ceova era dunque della Confederazione?

RA: Sono Ra. Geova era della ConIederazione ma il suo tentativo di aiuto venne Irainteso.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi le informazioni di Ceova non aiutarono e neppure crearono ciò che
egli desiderava creassero. E' corretto?

RA: Sono Ra. I risultati di questa interazione Iurono mischiati. Dove le entita erano di un
caratteristica vibrazionale che abbracciava la totalita, le manipolazioni di Geova risultarono molto
utili. Dove invece le entita avevano scelto una conIigurazione meno positiva, quelli del gruppo di
Orione riuscirono a compiere, per la prima volta, delle serie incursioni nella coscienza del
complesso planetario.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo specifico sono riusciti quelli del gruppo di Orione a compiere
queste scorrerie?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa.

Coloro che sono Iorti, intelligenti eccetera, hanno la tentazione di sentirsi diversi da coloro che sono
meno intelligenti e meno Iorti. Questa e una percezione distorta del singolo rispetto agli altri che ha
permesso al gruppo di Orione di creare il concetto della guerra santa, come voi la chiamate. Questa
e una percezione gravemente distorta. Ci Iurono molte di queste guerra di natura distruttiva.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Come probabilmente saprai, nei prossimi tre giorni dovrò lavorare,
quindi vorrei avere un'altra seduta questa sera. La successiva sarebbe dopo quattro giorni. Credi
sia possibile?

RA: Sono Ra. Questo strumento e debole. E` una distorsione causata dalla mancanza di energia
vitale. Quindi, l`adeguato nutrimento del suo equilibrio Iisico, permettera un`altra seduta. Hai
capito?

IA1ERJIS1A1ORE: Aon completamente. Che cosa devo fare per questo equilibrio fisico?

RA: Sono Ra. Primo, nutrire lo strumento con del cibo. Due, massaggiare il complesso corporeo per
alleviare il dolore Iisico. Tre, incoraggiare cio che voi chiamate ginnastica. InIine Iare particolare
attenzione all`allineamento durante la seduta di questa sera cosi che lo strumento possa trarre il
massimo beneIicio possibile dai vari simboli. Ti suggeriamo di controllare i simboli con maggiore
attenzione. Questa entita e leggermente Iuori posto rispetto alla corretta conIigurazione. In questo
momento non e importante, ma lo sara per una seconda seduta.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 19
8 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorremmo parlare dell'evoluzione di mente, corpo, spirito. Credo che un
buon inizio potrebbe essere il trasferimento dalla seconda alla terza densità e quindi
approfondire l'evoluzione delle entità di terza densità sulla 1erra, prestando particolare
attenzione ai meccanismi che aiutano o impediscono questa evoluzione.

1utte le entità passano dalla seconda alla terza densità, oppure alcune non hanno mai effettuato
questo trasferimento?

RA: Sono Ra. La tua domanda comporta la comprensione dell`energia intelligente dello
spazio/tempo continuum che anima la vostra illusione. Nel contesto di questa illusione possiamo
dire che ci sono alcune entita che non si trasIeriscono da una determinata densita a un`altra perche il
continuum e Iinito.

Nella nostra comprensione l`universo o la creazione e un essere inIinito, con un cuore che batte,
come se vivesse nella propria energia intelligente, e questa intelligenza batte di densita in densita. In
questo contesto qualunque entita di coscienza ha sperimentato/sperimenta/sperimentera qualunque
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Partiamo dal punto in cui un'entità individualizzata di seconda densità è
pronta per il passaggio alla terza. Questa seconda densità è un essere che noi chiameremmo
animale?

RA: Sono Ra. Ci sono tre tipi di entita di seconda densita che acquistano, diciamo, la comprensione
dello spirito. Il primo e l`animale ed e il predominante. Il secondo e il vegetale, soprattutto cio che
voi chiamate con il complesso di suoni vibranti "albero". Queste entita sono capaci di dare e
ricevere abbastanza amore da divenire individualizzate. La terza e il minerale. A volte, una
determinata localita/luogo, come voi la chiamereste, si energizza in individualita, attraverso l`amore
che riceve e che da, in relazione a un`entita di terza densita ad esso legata. Questo e l`ultimo tipo di
trasIerimento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando avviene questo trasferimento dalla seconda alla terza densità, in
che modo l'entità, che sia animale, (vegetale) albero, o minerale, acquista la comprensione dello
spirito?

RA: Sono Ra. Le entita non acquistano la comprensione dello spirito. Diventano consapevoli
dell`energia intelligente all`interno di ogni porzione, cellula o atomo del loro essere.

Questa consapevolezza e la consapevolezza di cio che e gia stato dato. Dall`inIinito provengono
tutte le densita. L`auto-consapevolezza proviene dall`interno, dato il catalizzatore della
comprensione di determinate esperienze, come potremmo chiamare questa particolare energia,
l`ascesa spiroidale della cellula, atomo o consapevolezza.

Puoi dunque vedere che c`e un`inevitabile spinta verso, cio che voi chiamereste, la Iinale
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
comprensione del se.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi dopo il trasferimento in terza densità, ho ragione a dire -
prendiamo la 1erra come esempio - che le entità assomiglieranno a noi? Avranno una forma
umana?

RA: Sono Ra. E` corretto, prendendo la vostra sIera planetaria come esempio.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando su questo pianeta le prime entità di seconda densità passarono in
terza densità, ciò avvenne con l'aiuto del trasferimento degli esseri di Marte, oppure gli esseri di
seconda densità vennero trasferiti in terza densità senza alcuna influenza esterna?

RA: Sono Ra. C`erano alcune entita di seconda densita che passarono in terza densita senza alcuno
stimolo esterno ma semplicemente grazie all`esperienza.

Altri della vostra seconda densita planetaria si unirono al ciclo di terza densita grazie allo stesso tipo
di trasmissione di aiuto vibratorio, allo scopo di aiutare il raccolto, come ora quelli della
ConIederazione trasmettono a voi. Questa comunicazione era, tuttavia, telepatica e non
telepatica/vocale o telepatica/scritta, a causa della natura degli esseri di seconda densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi ha inviato l'aiuto agli esseri di seconda densità?

RA: Sono Ra. Noi ci chiamiamo la ConIederazione dei Pianeti al Servizio dell`InIinito Creatore.
Questa e una sempliIicazione allo scopo di Iacilitare la comprensione tra la vostra gente. Esitiamo a
usare il termine "comprensione", ma e il piu vicino al nostro signiIicato.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il passaggio dalla seconda alla terza densità avvenne 75.ôôô anni
fa? Più o meno?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Dove, gli esseri di terza densità, hanno preso i veicoli fisici di terza densità
per incarnarsi?

RA: Sono Ra. Sul piano di seconda densita, c`erano Iorme, che quando esposte alle vibrazioni di
terza densita divennero Iorme umane di terza densita.

Cioe si veriIico la perdita del pelo del corpo, come voi lo chiamereste, il rivestimento del corpo per
protezione, il cambiamento della struttura del collo, della mascella e della Ironte, per permettere una
piu semplice vocalizzazione, e lo sviluppo delle caratteristiche del cranio per i bisogni di terza
densita. Questo Iu un normale mutamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto ci volle per questa trasformazione? Deve essere stato un periodo
molto breve.

RA: Sono Ra. Hai ragione, perlomeno nei nostri termini di misurazione tra una generazione e
l`altra. Quelli di questo pianeta, che sono stati raccolti, sono riusciti a utilizzare i nuovi complessi
Iisici di elementi chimici adatti alla lezione di terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in che modo questi nuovi complessi fisici furono adattati per le
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
lezioni di terza densità e quali erano queste lezioni?

RA: Sono Ra. C`e una necessita per la terza densita. Questa necessita e l`auto-consapevolezza, o
autocoscienza. Allo scopo di poter Iare cio, il complesso chimico del corpo deve essere in grado di
pensieri astratti. Quindi, la necessita Iondamentale e la combinazione di pensiero intuitivo e
razionale. Cio era transitorio nelle Iorme di seconda densita, che operavano soprattutto per
intuizione che per ottenere risultati sondava attraverso la pratica.

La mente di terza densita era in grado di elaborare inIormazioni cosi da pensare in modo astratto e
in cio che potrebbe essere deIinito in modo "inutile", nel senso della sopravvivenza. Questo e il
requisito primario.

Ci sono altri ingredienti importanti: la necessita di un veicolo Iisico piu debole per incoraggiare
l`utilizzo della mente, lo sviluppo della consapevolezza, gia presente, del complesso collettivo.
Inoltre l`ulteriore sviluppo della destrezza Iisica delle mani, come voi chiamate questa porzione del
vostro complesso corporeo.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo sembra essere uno stadio di sviluppo attentamente pianificato o
progettato. Puoi dirmi qualcosa dell'origine di questo progetto o il suo sviluppo?

RA: Sono Ra. Ritorniamo alla precedente inIormazione. Considera e ricorda la discussione del
Logos. Con la primaria distorsione del libero arbitrio, ogni galassia sviluppa il proprio Logos.
Questo Logos ha completo libero arbitrio nel determinare il cammino dell`energia intelligente che
promuove le lezioni di tutti quelli della densita date le condizioni delle sIere planetarie dei corpi
solari.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, c'è, ciò che io chiamerei, un catalizzatore fisico che opera sempre
sulle entità in terza densità. Presumo che ciò avvenga anche in seconda densità. E' un
catalizzatore che agisce attraverso ciò che noi chiamiamo dolore ed emozione. La primaria
ragione per l'indebolimento del corpo fisico, cioè l'eliminazione dei peli, eccetera, è un modo
perché questo catalizzatore agisca maggiormente sulla mente e sia quindi in grado di creare il
processo di evoluzione?

RA: Sono Ra. Non e completamente corretto. Anche se e molto vicino alle distorsioni della nostra
comprensione.

Considera, per esempio, l`albero. E` autosuIIiciente. Considera l`entita di terza densita. E`
autosuIIiciente solo attraverso la diIIicolta e la privazione. E` diIIicile che apprenda sola perche ha
un handicap innato, che e contemporaneamente la grande virtu e il grande svantaggio della terza
densita. E` la mente razionale/intuitiva.

Quindi, l`indebolimento del veicolo Iisico, e stato progettato per distorcere le entita verso la
predisposizione a trattare gli uni con gli altri. Cosi, le lezioni che prevedono la conoscenza
dell`amore, possono avere inizio.

Questo catalizzatore viene quindi condiviso tra le genti come una parte importante dello sviluppo di
ogni essere, oltre alle esperienze dell`io in solitudine e la sintesi di tutte le esperienze attraverso la
meditazione. Il modo piu veloce per imparare e trattare con gli altri esseri. Cio e un catalizzatore
molto piu grande che trattare con l`io. Trattare con l`io senza gli altri e come vivere senza cio che
voi chiamate specchio. L`io non puo vedere i Irutti del proprio essere. Quindi, l`uno puo aiutare
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
l`altro grazie al riIlesso. Questa e anche una delle ragioni principali per l`indebolimento del corpo,
come voi chiamate il complesso Iisico.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi ci sono esseri di seconda densità che sono principalmente motivati
verso il sé e forse appena predisposti verso gli altri, diciamo verso la loro famiglia immediata;
questi esseri passano in terza densità portando con sé questa tendenza che verrà lentamente
modificata, fino a diventare la predisposizione verso un complesso sociale e infine verso l'unione
con tutto. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi gli esseri di terza densità che hanno appena compiuto il
trasferimento dalla seconda, sono ancora fortemente inclini al servizio al sé. Ci devono essere
molti altri meccanismi per creare la consapevolezza verso un possibile servizio agli altri.

Mi domando innanzitutto qual è questo meccanismo e quando avviene la divisione in cui l'entità
è in grado di continuare sulla strada del servizio al sé, che infine lo porterà in quarta densità.

Presumo che un'entità possa iniziare, diciamo, in seconda densità, con il servizio al sé e
continuare in questo modo, senza mai discostarvisi. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il concetto di seconda densita del servizio al se comprende il servizio
di coloro legati alla tribu o al branco. In seconda densita cio non e visto come una separazione del
se e degli altri. Tutto viene considerato quale se, poiche, per alcune Iorme di seconda densita, se il
branco o la tribu si indeboliscono, cosi avviene per l`entita all`interno del gruppo o della tribu.

La terza densita, iniziale o nuova, ha questa innocente tendenza o distorsione, nel considerare quelli
della Iamiglia, della societa, e Iorse lo stesso paese. Quindi sebbene sia una distorsione non utile per
progredire in terza densita, e priva di polarita.

La rottura diventa apparente quando un`entita percepisce gli altri quali altri esseri e decide
consciamente di manipolare gli altri per il beneIicio del se. Questo e l`inizio del cammino di cui
parlavi.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, attraverso il libero arbitrio, a un certo punto dell'esperienza di
terza densità, il cammino si divide e l'entità sceglie consciamente, o probabilmente non sceglie
consciamente. L'entità sceglie consciamente questo cammino dell'iniziale punto di divisione?

RA: Sono Ra. Stiamo parlando in generale e cio e pericoloso perche sempre impreciso. Tuttavia,
capiamo che tu intendi avere una panoramica generale; quindi elimineremo le anomalie e parleremo
considerando la maggioranza.

La maggioranza degli esseri di terza densita e molto lontana dal cammino scelto prima che la
comprensione di quel cammino sia cosciente.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi quali tendenze creano lo slancio verso la scelta del cammino al
servizio del sé?

RA: Sono Ra. Possiamo parlare solo per metaIore. Alcuni amano la luce. Altri l`oscurita. Si puo
scegliere in che modo agire tra le varie e inIinte possibilita date dal Creatore. Per esempio, durante
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
un picnic, alcuni si divertono, considerano il sole bellissimo, il cibo delizioso, i giochi divertenti e
risplendono della gioia della creazione. Alcuni invece considerano la notte deliziosa, e i loro picnic
sono dolorosi, diIIicili, sono soIIerenza degli altri e l`esame delle perversita della natura. Questi si
divertono con un altro tipo di picnic.

Tutte queste esperienze sono disponibili. E` il libero arbitrio di qualunque entita che sceglie in che
modo giocare e come divertirsi.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che un'entità, possa decidere di cambiare il suo cammino quando
vuole e a volte ripercorrere i propri passi. E questo cambiamento diventa più difficile più ci si è
inoltrati lungo il cammino scelto. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Piu un`entita si e polarizzata, piu Iacilmente potra cambiare questa
polarita, perche maggiore saranno il potere e la consapevolezza acquisiti.

Coloro davvero indiIesi sono quelli che non hanno scelto consciamente ma che ripetono i disegni
senza avere la conoscenza di questa ripetizione o il signiIicato di quel disegno.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che questo sia un punto molto importante. Sembra che in questa
polarizzazione vi sia un estremo potenziale proprio come nell'elettricità in cui vi è un polo
positivo e negativo. Più li carichi, maggiore è la differenza di potenziale e l'abilità ad operare.

Mi sembra che questa sia la medesima analogia che si trova nella coscienza. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi sembra esserci una relazione tra ciò che noi percepiamo come
fenomeno fisico, diciamo il fenomeno elettrico, e il fenomeno della coscienza, nel senso che,
derivando entrambi dall'Uno Creatore, sono praticamente identici ma hanno azioni diverse. Ho
ragione?

RA: Sono Ra. Ancora una volta dobbiamo sempliIicare per rispondere alla tua domanda.

Il solo complesso Iisico e creato da molte, molte energie o campi elettromagnetici interagenti a
causa dell`energia intelligente: le conIigurazioni mentali, o distorsioni, di ogni complesso
aggiungono campi di energia elettromagnetica e distorcono i disegni dei complessi Iisici di energia;
l`aspetto spirituale serve quale ulteriore complessita di campi, di per se perIetto, ma che puo essere
concepito in modi molto distorti o non integrati tramite i complessi di mente e corpo dei campi di
energia.

Quindi, invece di un magnete con una polarita, si ha, nel complesso mente/corpo/spirito, una
polarita Iondamentale espressa in cio che voi chiamereste energia del raggio-viola, la somma dei
campi di energia, ma che viene inIluenzato da pensieri di tutti i tipi originati dal complesso della
mente, tramite le distorsioni del complesso del corpo, e dalle numerose relazioni tra il microcosmo,
che e l`entita, e il macrocosmo in molte Iorme, che si puo rappresentare guardando le stelle, come
voi le chiamate, ognuna delle quali contribuisce con un raggio di energia che penetra nell`intreccio
elettromagnetico dell`entita a causa della sue distorsioni individuali.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa è dunque la radice di ciò che noi chiamiamo astrologia?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Sara l`ultima domanda completa.

La radice dell`astrologia e un modo per percepire le distorsioni primarie che possono essere predette
su linee di probabilita/possibilita, dati gli orientamenti cosmici e le conIigurazioni al momento
dell`ingresso nel complesso Iisico/mentale dello spirito e in quello del complesso
Iisico/mentale/spirituale nell`illusione.

Cio dunque ha la possibilita di suggerire aree di base di distorsione. Non c`e niente di piu. Il ruolo
dell`astrologia e paragonabile a quello di una radice tra molte.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio?

RA: Sono Ra. Questo strumento e ben allineato. Sei molto coscienzioso. Ti chiediamo di Iare
attenzione che lo strumento indossi cio che voi chiamate scarpe.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 20
9 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa accadde alle entità di seconda densità che non poterono essere
raccolte quando ebbe inizio la terza densità?

RA: Sono Ra. La seconda densita e in grado di ripetere, durante la terza densita, una porzione della
propria vita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi alcune delle entità di seconda densità che non sono state raccolte
all'inizio del periodo di 75.ôôô anni sono ancora su questo pianeta. Qualcuna di queste entità è
stata raccolta in terza densità durante gli ultimi 75.ôôô anni?

RA: Sono Ra. Cio diventa sempre piu vero.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi un numero sempre maggiore di entità di seconda densità
progrediscono alla terza. Puoi darmi un esempio di un'entità di seconda densità progredita alla
terza nel recente passato?

RA: Forse il caso piu comune di promozione di seconda densita durante il ciclo di terza densita e il
cosiddetto animale domestico. Per l`animale che e esposto alle inIluenze individualizzanti del
legame tra animale ed entita di terza densita, questa individuazione causa un notevole
accrescimento nel potenziale dell`entita di seconda densita cosi che dopo la cessazione del
complesso Iisico il complesso mente/corpo non ritorna nella coscienza indiIIerenziata di quella
specie.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi un esempio di un'entità di terza densità che è appena stata di
seconda densità? Che tipo di entità diventano qui?

RA: Sono Ra. Un`entita di seconda densita ritorna come terza densita per l`inizio del processo di
apprendimento, l`entita viene munita con le Iorme inIeriori, se cosi si possono chiamare queste
distorsioni vibrazionali, di coscienza; cioe dotata di autocoscienza.

IA1ERJIS1A1ORE Quindi sarebbe un umano dalla nostra forma che comincerebbe la
comprensione della terza densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Ritornando ai cambiamenti verificatisi nei veicoli fisici dalla seconda alla
terza densità, hai detto, che sono avvenuti, approssimativamente, in una generazione e mezzo.
Scomparvero i peli dal corpo e si verificarono cambiamenti di struttura.

Conosco la Iisica di Dewey B. Larson, che asserisce che tutto e movimento o vibrazione. Ho
ragione a dire che e la vibrazione di base che costituisce i cambiamenti Iisici del mondo, creando
cosi un diverso metro di parametro, diciamo, nel breve periodo di tempo che intercorre tra i
cambiamenti di densita, concessi per il nuovo tipo di essere?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: La fisica di Dewey Larson è corretta?

RA: Sono Ra. La Iisica del complesso di suoni vibranti Dewey e un sistema corretto Iin dove e in
grado di arrivare. Non prevede alcuni concetti. Tuttavia, coloro giunti dopo questa particolare entita,
utilizzando i concetti di base della vibrazione e lo studio delle distorsioni vibrazionali, inizieranno a
capire cio che voi conoscete come gravita e quelle cose che voi considerate come dimensioni "n".

Questi concetti devono necessariamente essere inclusi in un teoria Iisica piu universale.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque questa entità, Dewey, ha salvato questo materiale per utilizzarlo
soprattutto in quarta densità?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri abbiamo parlato della divisione che avviene quando un'entità sceglie,
consciamente o inconsciamente, il cammino per il servizio agli altri o al sé. Emerge la questione
filosofica del perché tale divisione esista. Ho avuto l'impressione che, proprio come avviene per
l'elettricità, se noi non abbiamo polarità nell'elettricità non abbiamo elettricità; non esiste
l'azione. Quindi, presumo che sia lo stesso nella coscienza. Se non abbiamo polarità nella
coscienza non abbiamo neppure azione o esperienza. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Puoi utilizzare il termine generale di "operare".

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il concetto di servizio al sé e agli altri è vincolante se noi
desideriamo operare, che sia un'opera nella coscienza o di natura meccanica nel concetto
Aewtoniano della fisica. Ho ragione?

RA: Sono Ra. E` corretto con un`appendice. La bobina, per come puoi comprendere questo termine,
e caricata, e potenziale, e pronta. Cio che manca, senza la polarizzazione, e la carica.

IA1ERJIS1A1ORE: E questa carica è fornita dalla coscienza individualizzata. E' corretto?

RA: Sono Ra. La carica e Iornita dall`entita individualizzata che utilizza l`aIIlusso e il deIlusso di
energia tramite le scelte dettate dal libero arbitrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Quando iniziò la terza densità 75.ôôô anni fa e ci siamo incarnati
in entità di terza densità, qual era l'età media?

RA: Sono Ra. All`inizio di quella particolare porzione del vostro spazio/tempo continuum la vita
media era di circa novecento anni.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa età media si è accorciata o si è allungata, man mano che abbiamo
progredito nell'esperienza di terza densità?

RA: Sono Ra. In questa densita vi e un particolare uso della durata della vita e, dato lo sviluppo
armonioso dell`insegnamento/apprendimento di questa densita, la vita rimase la medesima per tutta
la durata del ciclo. Tuttavia, la vostra sIera planetaria ha sviluppato delle vibrazione dal secondo
ciclo maggiore, che hanno accorciato drasticamente la vita.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Presupponendo un ciclo maggiore di 25.ôôô anni, alla fine del ciclo
maggiore qual era la durata della vita?

RA: Sono Ra. La durata della vita alla Iine del primo ciclo che chiami maggiore era di circa
settecento dei vostri anni.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi in 25.ôôô anni abbiamo perduto duecento anni di vita. Esatto?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi perché?

RA: Sono Ra. La causa sono le vibrazioni relazionali non armoniche tra gli esseri. Nel primo ciclo
non Iurono gravi, grazie alla dispersione della gente, ma in seguito il complesso/distorsione di
separazione dagli altri esseri si acutizzo.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che all'inizio di uno di questi cicli ci sarebbe potuta essere sia
una polarizzazione positiva, che di solito si manifestava nei 25.ôôô anni, o una negativa. La
ragione per la polarizzazione negativa e la diminuzione della durata della vita è stata causata
dall'influsso delle entità di Marte che si erano già polarizzate, in un certo senso, negativamente?

RA: Sono Ra. Non e esatto. Non ci Iu una Iorte polarizzazione negativa a causa di quest`inIlusso.
La diminuzione della durata della vita Iu causata principalmente dalla mancanza di costruzione di
orientamento positivo. Quando non c`e progresso, quelle condizioni che lo garantiscono si perdono
gradualmente. Questa e una delle diIIicolta di non essere polarizzati. Le possibilita di progredire
diventano minori.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di aver capito che, all'inizio di questo ciclo di 75.ôôô anni
avevamo un miscuglio di entità, coloro che erano progrediti dalla seconda densità e poi un
gruppo di entità trasferite dal pianeta di Marte per continuare sulla 1erra la terza densità. E'
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Devi ricordare che coloro trasIeriti su questa sIera erano nel mezzo della
loro terza densita, cosi questa terza densita costituiva un adattamento piuttosto che un inizio.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale percentuale, in quel periodo, proveniva da Marte e quale era stata
raccolta dalla seconda densità della 1erra?

RA: Forse un mezzo della popolazione di terza densita erano entita del Pianeta Rosso, Marte. Circa
un quarto era della seconda densita della vostra sIera planetaria. Circa un quarto proveniva da altre
Ionti, altre sIere planetarie, le cui entita hanno scelto questa sIera planetaria per l`opera di terza
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando si sono qui incarnati, questi tre tipi di entità si sono mescolati in
società o gruppi, oppure rimasero separati?

RA: Sono Ra. Perlopiu non si mescolarono.

IA1ERJIS1A1ORE: E ciò ha portata a un'energia bellicosa tra i vari gruppi?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo ha contribuito a ridurre la durata della vita, come voi la chiamate?

RA: Sono Ra. Si.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi perché novecento anni sono considerati una lunghezza adatta?

RA: Sono Ra. Il complesso mente/corpo/spirito di terza densita ha, piu o meno, un programma di
azione catalitica dal quale distillare le distorsioni e imparare/insegnare, di cento volte piu intensivo
di qualsiasi altra densita. Di conseguenza l`insegnamento/apprendimento sono maggiormente
conIusi per il complesso mente/corpo/spirito che e, diciamo, inondato dall`oceano dell`esperienza.

Durante i primi 150, 200 anni, un complesso mente/corpo/spirito passa attraversa il processo di
un`inIanzia spirituale. La mente e il corpo non hanno una conIigurazione disciplinata suIIiciente a
oIIrire chiarezza agli inIlussi spirituali. Quindi, il resto della vita viene utilizzato per ottimizzare la
comprensione che deriva dalla stessa esperienza.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, ora, la nostra vita è davvero troppo breve per coloro che sono
nuovi alle lezioni di terza densità. Ciusto?

RA: Sono Ra. Esatto. Quelle entita che hanno, in un certo modo, imparato/insegnato le corrette
distorsioni per una rapida crescita ora possono operare nei conIini di questa piu breve durata di vita.
Tuttavia, la maggior parte delle vostre entita si ritrova in cio che puo essere considerata una
perpetua inIanzia.

IA1ERJIS1A1ORE: Ritornando al periodo di 25.ôôô anni, o ciclo maggiore, che tipo di aiuto
venne dato dalla Confederazione alle entità di questo periodo perché potessero avere
l'opportunità di crescere?

RA: Sono Ra. Coloro che hanno operato con queste entita sono i membri della ConIederazione che
risiedono nei piani interni dell`esistenza nel complesso planetario di densita vibratorie. C`e stato
anche l`aiuto di uno della ConIederazione che ha lavorato con quelli di Marte per compiere il
trasIerimento.

Perlopiu, la partecipazione Iu limitata, poiche bisognava permettere al meccanismo di conIusione di
compiere il proprio viaggio, al Iine di consentire alle entita planetarie di sviluppare cio che
desideravano, nella liberta del loro pensiero.

Accade spesso che un ciclo planetario di terza densita abbia luogo in modo tale che non ci debbano
essere aiuti esterni o di altri esseri, nella Iorma di inIormazione. Piuttosto, le stesse entita sono in
grado di adoperarsi verso le adeguate polarizzazioni e obiettivi di insegnamento/apprendimento di
terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che se, in questo periodo di 25.ôôô anni, fosse stato raggiunto il
massimo risultato, le entità si sarebbero polarizzate verso il servizio al sé o agli altri. Questo
avrebbe permesso loro di essere raccolte al termine del periodo di 25.ôôô anni, nel cui caso si
sarebbero dovuti trasferire su un altro pianeta perché questo sarebbe stato di terza densità per i
successivi 5ô.ôôô anni. E' esatto?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Cerchiamo di approIondire questo concetto, che puo essere considerato corretto solo
in parte.

Il desiderio originale e che le entita si impegnino nella ricerca e diventino una. Se le entita possono
compiere cio in un momento, possono progredire in un momento e, di conseguenza, quando cio
avviene in un ciclo maggiore, il pianeta di terza densita verrebbe trasIerito al termine di quel ciclo.

E`, tuttavia piu probabile che un piccolo raccolto, dopo il primo ciclo, si veriIichi a meta degli
sviluppi di terza densita attraverso l`universo inIinito; poiche il restante e stato polarizzato in modo
signiIicante, il secondo ciclo ha un raccolto maggiore; chi rimane e ancora piu polarizzato e quindi
il terzo ciclo culmina il processo e viene completato.

IA1ERJIS1A1ORE: La Confederazione si aspettava un raccolto alla fine del periodo di 25.ôôô
anni, in cui una percentuale sarebbe stata di quarta densità positiva e una percentuale di quarta
densità negativa?

RA: Sono Ra. E` esatto. Puoi vedere il nostro ruolo nel primo ciclo maggiore come quello di un
giardiniere che, sapendo la stagione, e contento di aspettare la primavera. Se non arriva, i semi non
germogliano; ed e allora che il giardiniere deve lavorare nel giardino.

IA1ERJIS1A1ORE: Juoi dire che non ci fu raccolto, né di entità positive né di entità negative
al termine di quei 25.ôôô anni?

RA: Sono Ra. Esatto. Coloro che chiami il gruppo di Orione hanno cercato di oIIrire inIormazioni a
coloro di terza densita, durante il ciclo. Tuttavia, queste inIormazioni non sono giunte ad alcuno che
volesse seguire quel tipo di cammino verso la polarita.

IA1ERJIS1A1ORE: Che tecnica ha utilizzato il gruppo di Orione per fornire queste
informazioni?

RA: Sono Ra. La tecnica Iu di due tipi: uno, la trasmissione di pensiero o cio che chiamate
"telepatia"; due, la sistemazione di determinate pietre al Iine di suggerire Iorti inIluenze di potere;
sto parlando di quelle statue di Iormazione rocciosa nella vostra area PaciIica, come voi chiamate
quella zona, e anche nelle regioni del Centro America.

IA1ERJIS1A1ORE: Stai parlando, delle teste di pietra dell'isola di Pasqua?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo queste teste di pietra influenzano la gente a prendere il
cammino del servizio al sé?

RA: Sono Ra. Immagina quelle entita che vivono in modo tale, che i loro complessi
mente/corpo/spirito siano, o cosi potrebbe sembrare, in balia di Iorze che non possono controllare.
Fornendo un`entita caricata, come una statua o una Iormazione rocciosa, caricata solamente con il
potere, e possibile per il libero arbitrio di coloro che vedono questa particolare struttura o
Iormazione, attribuirle potere, potere sulle cose che non possono essere controllate. Cio, quindi, ha
il potenziale per l`ulteriore distorsione di potere sugli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo furono costruite queste teste di pietra?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Sono state costruite attraverso il pensiero, dopo avere analizzato la mente proIonda,
il tronco dell`albero della mente, osservando le immagini che sono piu solite causare soggezione
nello spettatore.

IA1ERJIS1A1ORE: 1utto ciò è stato fatto dalle stesse entità di Orione? Intendo dire
fisicamente? Sono atterrati, o hanno operato tramite i piani mentali?

RA: Sono Ra. Quasi tutte quelle Iormazioni sono state costruite a distanza, tramite il pensiero.
Alcune Iurono create in seguito, imitando quelle originali, da entita sul vostro piano/densita Terra.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale densità di Orione le ha costruite?

RA: Sono Ra. La particolare entita che ha oIIerto questa possibilita a quelli del tuo primo ciclo
maggiore era di quarta densita, la densita dell`amore o comprensione.

IA1ERJIS1A1ORE: Utilizzi la medesima nomenclatura per la quarta densità negativa come per
quella positiva. Entrambi vengono chiamate le dimensioni dell'amore e della comprensione. E'
giusto?

RA: Sono Ra. Esatto. Amore e comprensione, che sia del se o del se per gli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando, approssimativamente, sono state costruite?

RA: Sono Ra. Circa 60.000 anni Ia.

IA1ERJIS1A1ORE: Quali furono invece le strutture costruite in Sud America?

RA: Sono Ra. In questo luogo vennero costruite alcune statue caratteristiche, alcune Iormazioni di
cio che voi chiamate roccia e alcune di roccia e terra.

IA1ERJIS1A1ORE: 1ra queste c'erano anche le raffigurazioni di Aazca?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Poiché possono essere vedute solo dall'alto, a cosa servivano?

RA: Sono Ra. Servivano perche erano caricate con l`energia del potere.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono un po' confuso. Le raffigurazioni di Aazca non possono essere
comprese se si cammina sulla superficie. Aon si può vedere nulla se non la rottura della
superficie. 1uttavia dall'alto è possibile vederne i disegni. Quale beneficio ne avevano le entità
che camminavano sulla superficie?

RA: Sono Ra. Nel vostro presente e diIIicile capire che nel tempo/spazio di 60.000 anni Ia queste
immagini potevano essere viste da una collina.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che, a quel tempo, c'erano delle colline che davano su queste
raffigurazioni?

RA: Questa sara l`ultima domanda completa.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
L`intera area era costituita da molte colline. Il tempo/spazio continuum ha, tramite il vento e le
intemperie, eroso sia le Iormidabili strutture di terra progettate a quel tempo che la natura
dell`ambiente circostante.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di capire che queste raffigurazioni sono solo una debole traccia
di ciò che era?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Grazie. Possiamo Iare un`altra seduta oggi? Possiamo Iare qualcosa perche
questo strumento sia maggiormente a proprio agio?

RA: Sono Ra. E` possibile. Ti chiediamo di Iare particolare attenzione all`allineamento dello
strumento. Per il resto va tutto bene. C`e qualche altra domanda prima di terminare?

IA1ERJIS1A1ORE: Aella prossima seduta, vorrei concentrarmi sullo sviluppo delle entità
positivamente orientate nei primi 25.ôôô anni. So che non puoi darmi suggerimenti. Puoi però
darmi un commento generalizzato?

RA: Sono Ra. Le scelte sono tue a seconda del tuo discernimento.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 21
10 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho un paio di domande che non vorrei dimenticare, quindi te le pongo
immediatamente.

La prima è: il futuro contenuto del libro verrà in qualche modo influenzato se lo strumento legge
il materiale che abbiamo già ottenuto?

RA: Sono Ra. Le Iuture comunicazioni, per come voi misurate il tempo/spazio, che oIIriamo
attraverso questo strumento non sono legate al complesso della mente dello strumento, per due
motivi: innanzitutto, la Iedelta dello strumento nel dedicarsi al servizio dell`InIinito Creatore;
secondo, per la distorsione/comprensione del nostro complesso di memoria collettiva, il modo piu
eIIicace per comunicare con le minori distorsioni possibili, data la necessita di utilizzare dei
complessi di suoni vibranti, e quello di rimuovere il complesso di mente cosciente dal complesso
spirito/mente/corpo, cosi da potere comunicare senza riIerimenti all`orientamento dello strumento.

IA1ERJIS1A1ORE: Per comunicare con noi, utilizzi il vocabolario dello strumento o il vostro?

RA: Sono Ra. Utilizziamo il vocabolario del linguaggio a voi Iamiliare. Non e quello dello
strumento. Tuttavia questo particolare complesso mente/corpo/spirito tiene a mente numerosi
complessi di suono vibrante che la distinzione, spesso non ha alcuna importanza.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, all'inizio del ciclo di 75.ôôô anni sappiamo che era stata istituita
la quarantena. Presumo che i guardiani sapessero che se ciò non fosse avvenuto si sarebbe
verificata una violazione del libero arbitrio, e quindi decisero di attuarla. Esatto?

RA: Sono Ra. E` corretto solo in parte. Quelle entita che sperimentano la terza densita sul tuo
pianeta, originarie del Pianeta Rosso, Iurono aiutate geneticamente durante il trasIerimento in terza
densita. Tutto cio, sebbene eIIettuato nel desiderio di aiutare, e stato considerata una violazione del
libero arbitrio. La quarantena di luce, che e Iormata dai Guardiani venne intensiIicata.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando iniziò il ciclo di 75.ôôô anni, la durata della vita era di circa
novecento anni. Qual era, a quel tempo, il processo e il meccanismo di programmazione della
reincarnazione, e in che modo il periodo intercorso tra le incarnazioni nella terza densità fisica si
applicava alla crescita del complesso mente/corpo/spirito?

RA: Sono Ra. Questa e una delle domande piu complesse. Dunque, Il disegno di incarnazione dei
primi complessi mente/corpo/spirito inizia nell`oscurita, perche puoi considerare la tua densita
come un luogo, diciamo, addormentato e dimenticato. Questo e l`unico piano in cui si puo
dimenticare. E` necessario per l`entita di terza densita dimenticare, cosi che il meccanismo di
conIusione o libero arbitrio possa operare sui complessi di coscienza appena individualizzati.

Di conseguenza, la prima entita e innocente, orientata verso comportamenti animaleschi, utilizzando
gli altri solo come un estensione del se per la conservazione del se. L`entita diventa lentamente
consapevole dei propri bisogni che non sono solo, diciamo, animaleschi; cioe inutili per la
sopravvivenza. Questi bisogni sono, il bisogno di compagnia, il bisogno di ridere, il bisogno di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
bellezza, il bisogno di conoscere l`universo.

Man mano che l`incarnazione inizia ad accumularsi, vengono scoperte altre necessita: il bisogno di
commerciare, il bisogno di amare, di essere amato, il bisogno di elevare i comportamenti animali a
una prospettiva piu universale.

Durante la prima porzione dei cicli di terza densita, le incarnazioni sono automatiche e avvengono
subito dopo la cessazione del complesso di energia del veicolo Iisico. Il bisogno di revisionare o
guarire le esperienze dell`incarnazione e minimo. Quando quelli che voi chiamereste centri di
energia iniziano a essere attivati in larga misura, e maggiore il contenuto di esperienza durante
l`incarnazione che tratta delle lezioni dell`amore.

Cosi il lasso di tempo che intercorre tra le incarnazioni viene allungato, per porre l`adeguata
attenzione alla revisione e alla guarigione delle esperienze della precedente incarnazione. A un certo
punto della terza densita, il centro del raggio-verde viene attivato e a quel punto l`incarnazione
smette di essere automatica.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando l'incarnazione smette di essere automatica, presumo che l'entità
possa decidere quando ha bisogno di incarnarsi per il benefici del proprio apprendimento. Può
scegliere anche i genitori?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Ora, vicino alla fine del ciclo, che percentuale di entità possono scegliere
liberamente?

RA: Sono Ra. Circa il cinquantaquattro percento.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Durante i primi 25.ôôô anni c'è stato qualche sviluppo industriale?
C'era qualche macchina disponibile?

RA: Sono Ra. Utilizzando il termine "macchina", con il signiIicato che intendi tu, no. Tuttavia,
c`erano, diciamo, vari attrezzi di legno e roccia che venivano utilizzati per ottenere il cibo, e durante
i combattimenti.

IA1ERJIS1A1ORE: Alla fine del ciclo di 25.ôôô anni, ci fu qualche cambiamento fisico che
avvenne rapidamente come quello che si verifica al termine dei 75.ôôô anni, oppure è solo un
tempo indicativo per il raccolto?

RA: Sono Ra. Non ci Iurono cambiamenti, tranne quelli legati all`energia intelligente, o cio che
potresti chiamare evoluzione Iisica, adattando complessi Iisici al loro ambiente: il colore della pelle
a seconda dell`area della sIera in cui queste entita vivevano; la crescita graduale per un maggiore
apporto di cibo.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, alla fine dei primi 25.ôôô anni, mi sembra di capire che i
Cuardiani scoprirono che non c'era raccolto, né di entità orientate positivamente né
negativamente. Cosa accadde allora? Che cosa si fece?

RA: Sono Ra. Non venne Iatto nulla, se non acquisire la consapevolezza di una possibile chiamata
di aiuto o comprensione tra le entita di questa densita. La ConIederazione si preoccupa della
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
conservazione delle condizioni che conducono all`apprendimento. Cio, perlopiu, si basa sulla
primaria distorsione del libero arbitrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi i Cuardiani, i giardinieri della Confederazione, non fecero nulla
finché le piante del loro giardino chiesero il loro aiuto. Esatto?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando avvenne la prima chiamata e in che modo?

RA: Sono Ra. La prima chiamata avvenne circa 46.000 anni Ia. Era di quelli di Maldek. Queste
entita sapevano di aver bisogno di rettiIicare le conseguenze della loro azione ed erano piuttosto
conIusi, cioe l`essere inconscio era consapevole, quello conscio piuttosto conIuso. Cio ha creato la
chiamata. La ConIederazione invio loro amore e luce.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo la Confederazione ha inviato questo amore e luce? Cosa
hanno fatto?

RA: Sono Ra. All`interno della ConIederazione risiedono entita planetarie che dalle loro sIere
planetarie non Ianno altro che inviare amore e luce quali puri Ilussi, a coloro che chiamano. Cio non
e nella Iorma di pensiero concettuale ma di amore puro e indiIIerenziato.

IA1ERJIS1A1ORE: La prima distorsione della Legge dell'Uno richiede che il medesimo tempo,
diciamo, venga concesso anche ai gruppi orientati al servizio del sé?

RA: Sono Ra. In questo caso non Iu necessario per un certo periodo del vostro tempo, a causa
dell`orientamento delle entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual era questo orientamento?

RA: Sono Ra. L`orientamento di queste entita era tale che l`aiuto della ConIederazione non venne
percepito.

IA1ERJIS1A1ORE: Poiché non venne percepito non fu necessario l'equilibrio. Esatto?

RA: Sono Ra. Esatto. Cio che bisogna equilibrare e l`opportunita. Quando c`e l`ignoranza, non c`e
opportunita. Dove invece esiste un potenziale, allora ogni opportunita deve essere equilibrata, non
solo dagli orientamenti negativi e positivi di coloro che oIIrono aiuto ma anche da coloro che lo
ricevono.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Mi scuso per le domande stupide che a volte ti faccio, ma ora le
cose sono abbastanza chiare.

Quindi nel secondo ciclo maggiore di 25.ôôô anni c'era qualche grande civiltà?

RA: Sono Ra. Durante questo ciclo, non ci Iurono grandi societa nel senso di grandezza
tecnologica. Ci Iurono alcuni avanzamenti tra coloro di Deneb che avevano scelto di incarnarsi
come corpi nel luogo che voi chiamate Cina.

Ci Iurono avanzamenti positivi appropriati per attivare il complesso di energia del raggio-verde in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
molte porzioni della vostra sIera planetaria, tra cui le Americhe, il continente che voi chiamate
AIrica, l`isola che chiamate Australia e cio che conoscete come India, oltre a vari individui
sparpagliati.

Nessuna di esse divento grande, nel senso che voi intendete, poiche la grandezza di Lemuria o
Atlantide e a voi nota per la Iormazione di Iorti complessi collettivi e, nel caso di Atlantide, una
comprensione tecnologica elevata.

Tuttavia, nella zona Sud America, si sviluppo una grande distorsione vibratoria verso l`amore.
Queste entita potevano essere raccolte al termine del secondo ciclo maggiore senza avere comunque
Iormato Iorti complessi collettivi o tecnologici.

Questa e l`ultima domanda completa. Se hai una breve domanda possiamo rispondere velocemente,
poiche lo strumento e molto stanco.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei scusarmi per la confusione creata con le domande riferite al
secondo ciclo di 25.ôôô anni.

Possiamo Iare qualcosa per lo strumento? Oggi vorremmo avere un`altra seduta.

RA: Sono Ra. Il libro, la candela e l`incenso sono leggermente Iuori posto. Non e signiIicante ma,
come abbiamo gia detto, gli eIIetti cumulativi sullo strumento non vanno bene. Avete molta cura.
Potrete avere una seconda seduta con un`adeguata manipolazione del complesso Iisico dello
strumento.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 22
10 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: 1i farò un paio di domande per chiarire la fine del secondo ciclo maggiore.
Qual era la durata della vita al termine del secondo ciclo maggiore?

RA: Sono Ra. Alla Iine del secondo ciclo maggiore la durata della vita era come voi la conoscete,
con alcune variazioni tra i popoli isolati geograIicamente maggiormente in armonia con l`energia
intelligente e meno bellicosi.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi questa lunghezza commisurata nei nostri anni?

RA: Sono Ra. La media e Iorse ingannevole. Per essere precisi, per molti era di trentacinque,
quarant`anni, considerando alcune eccezioni di cent`anni.

IA1ERJIS1A1ORE: E' giusto pensare che questa drastica diminuzione, da settecento anni a
meno di cento anni di vita durante il secondo ciclo maggiore, sia stata causata da una maggiore
mancanza di servizio verso gli altri?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. Al termine del secondo ciclo, si era iniziato ad attuare la Legge
della Responsabilita tramite la maggiore capacita, da parte delle entita, di capire le lezioni che
dovevano poi essere apprese in questa densita. Quindi, le entita avevano scoperto molti modi per
mostrare una natura bellicosa, non solo come tribu o cio che voi chiamate nazioni, ma anche nelle
relazioni personali, gli uni con gli altri; il concetto del baratto aveva lasciato posto a quello del
denaro; aveva preso piede il concetto della proprieta, sia sull`individuo che sul gruppo.

A ogni entita erano quindi oIIerti molti modi per dimostrare sia il servizio verso gli altri che quello
verso il se, con la distorsione della manipolazione degli altri esseri. Quando una lezione veniva
compresa, quelle lezioni di condivisione, di dare, ricevere. . .ogni lezione poteva essere in pratica
riIiutata.

Senza dimostrare i Irutti di tale apprendimento/insegnamento la vita si accorcio notevolmente,
perche i modi dell`onore/dovere non venivano accettati.

IA1ERJIS1A1ORE: La minor durata della vita aiuta in qualche modo l'entità, così che abbia
più tempo tra un'incarnazione e l'altra per rivedere i propri errori, o la ostacola?

RA: Sono Ra. Entrambe le cose. La vita piu breve e una distorsione della Legge dell`Uno che
suggerisce che un entita non riceva piu esperienza di quanta riesca a sopportarne. InIluisce solo a
livello individuale e non sui complessi planetari o collettivi.

Cosi la diminuzione della vita e dovuta alla necessita di rimuovere l`entita dall`intensita
dell`esperienza che si veriIica quando la saggezza e l`amore sono, essendo stati riIiutati, rinviati
nella coscienza del Creatore senza essere accettati come parte del se, causando quindi all`entita la
necessita di guarigione e una maggiore evoluzione dell`incarnazione.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
All`opposto pero, date le adeguate circostanze, un`incarnazione piu lunga nel vostro spazio/tempo
continuum e molto utile al Iine di continuare questo lavoro intensivo Iinche si giunga a delle
conclusioni attraverso il processo di catalizzazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai parlato del gruppo del Sud America che poteva essere raccolto al
termine del secondo ciclo. Di quanto era la durata della loro vita al termine del secondo ciclo?

RA: Sono Ra. Questo gruppo isolato ha raggiunto una durata di vita di circa novecento anni.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo quindi che l'azione planetaria che stiamo ora sperimentando, che
sembra accorciare la durata della vita, non fosse sufficientemente forte da influenzarli e
accorciare quindi la durata della loro vita. Esatto?

RA: Sono Ra. Esatto. E` bene ricordare che in quel periodo di spazio/tempo era possibile un grande
isolamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quante persone, in totale, popolavano la 1erra, in quel periodo?

RA: Sono Ra. Presumo che tu intenda sapere quanti complessi mente/corpo/spirito erano incarnati
al termine del secondo ciclo maggiore. Circa 345.000.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanti potevano essere raccolti alla fine del ciclo?

RA: Sono Ra. Circa 150 entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque all'inizio del ciclo successivo queste entità decisero di rimanere a
operare sul nostro pianeta?

RA: Sono Ra. Queste entita vennero visitate dalla ConIederazione ed espressero il desiderio di
rimanere per aiutare la coscienza planetaria. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Che tipo di vista effettuò la Confederazione a queste 15ô entità?

RA: Sono Ra. Apparve una luce che aveva cio che puo essere deIinito uno scudo di luce. Parlo della
totalita e dell`inIinito, di tutta la creazione e di quelle cose che aspettavano coloro pronti per il
raccolto. Descrisse con parole dorate le bellezze dell`amore. Quindi, tramite un legame telepatico,
mostro progressivamente la situazione della terza densita quale complesso planetario. E quindi se ne
ando.

IA1ERJIS1A1ORE: E tutte queste entità decisero di rimanere e prestare aiuto durante il
successivo ciclo di 25.ôôô anni?

RA: Sono Ra. Esatto. Rimasero come gruppo. Ci Iurono quelli marginalmente associati a questa
cultura che non rimasero. Tuttavia, non poterono essere raccolti e quindi iniziando dal punto piu
alto della sub-ottava di terza densita, ripeterono questa densita. Molti di coloro che sono di una
natura d`amore non sono Erranti ma coloro di questa particolare origine del secondo ciclo.

IA1ERJIS1A1ORE: Queste entità sono tutte con noi in questo ciclo?

RA. Sono Ra. Le entita che ripetono il ciclo maggiore di terza densita sono riusciti, in alcuni casi,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
ad andarsene. Queste entita hanno scelto di unirsi ai loro Iratelli e sorelle, come chiamereste queste
entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono alcuni nomi a noi noti, del nostro passato storico?

RA: Sono Ra. Colui noto con il complesso di suoni vibranti Sant`Agostino. Colei nota come Santa
Teresa. San Francesco d`Assisi. Queste entita, con un passato monastico, come voi lo chiamereste,
si sono incarnate nello stesso tipo di ambiente adatto all`ulteriore apprendimento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando il ciclo terminò, 25.ôôô anni fa, che tipo di reazione ebbe la
Confederazione di fronte alla mancanza di raccolto?

RA: Sono Ra. Ci preoccupammo.

IA1ERJIS1A1ORE: Si fece immediatamente qualcosa. Oppure aspettaste la chiamata?

RA: Sono Ra. Il Concilio di Saturno si limito a permettere l`ingresso in terza densita ad altri
complessi mente/corpo/spirito di terza densita, non Erranti, ma coloro che cercavano ulteriori
esperienze di terza densita. Venne Iatto in modo casuale cosi che il libero arbitrio non venne violato,
perche non si era ancora veriIicata una chiamata.

IA1ERJIS1A1ORE: La successiva azione venne poi fatta dalla Confederazione, in seguito alla
chiamata?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi o quale gruppo effettuò questa chiamata e che cosa fece la
Confederazione.

RA: Sono Ra. La chiamata venne Iatta da quelli di Atlantide. Si riIeriva a cio che voi chiamereste
comprensione con la distorsione verso l`aiuto agli altri. Cio che Iece la ConIederazione e cio a cui
tu stai partecipando ora: trasmettere inIormazioni attraverso dei canali.

IA1ERJIS1A1ORE: La chiamata avvenne prima che Atlantide avanzasse tecnologicamente?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi l'avanzamento tecnologico di Atlantide si verificò in seguito a
questa chiamata? Presumo che la risposta a questa chiamata prevedesse l'offerta della Legge
dell'Uno e la Legge dell'Amore quale distorsione della Legge dell'Uno; ma ebbero anche
informazioni tecniche che permisero loro di avanzare in una società estremamente tecnologica?

RA: Sono Ra. Non all`inizio. Piu o meno nel medesimo periodo in cui apparimmo nei cieli
dell`Egitto e da li continuammo, altre entita della ConIederazione apparvero su Atlantide, che aveva
raggiunto un livello di comprensione IilosoIica, adeguata alla comunicazione, per incoraggiare e
ispirare gli studi nel mistero dell`unita.

Tuttavia, in seguito alla richiesta di guarigione e di un`ulteriore comprensione, vennero trasmesse le
inIormazioni dei cristalli, della costruzioni di piramidi e dei templi, come voi li chiamate, che erano
legati all`addestramento.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Questo addestramento era simile all'iniziazione effettuata in Egitto?

RA: Sono Ra. Questo addestramento era diverso nel senso che il complesso collettivo era piu
soIisticato e meno contraddittorio nel modo di pensare. Quindi i templi erano templi di
insegnamento piuttosto che tentativi con lo scopo di separare e mettere il guaritore su un piedistallo.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque in questi templi c'erano coloro che noi chiamiamo sacerdoti?

RA: Sono Ra. Non li chiameresti sacerdoti nel senso del celibato, dell`obbedienza e della poverta.
Erano sacerdoti nel senso della loro devozione all`apprendimento.

Le diIIicolta divennero evidenti quando coloro addestrati in questo apprendimento iniziarono a
cercare di usare i poteri dei cristalli non solo al Iine della guarigione, poiche vennero coinvolti non
solo con l`apprendimento ma anche in cio che voi chiamereste una struttura governativa.

IA1ERJIS1A1ORE: Le informazioni venivano loro trasmesse nello stesso modo in cui le
riceviamo noi in questo momento, ciò tramite uno strumento come questo?

RA: Sono Ra. Ci Iurono delle visite sporadiche ma nessuna di importanza nel, diciamo, passaggio
storico degli avvenimenti del vostro spazio/tempo continuum.

IA1ERJIS1A1ORE: Per loro era necessario avere un complesso collettivo unificato perché si
verificassero queste visite? Che condizioni erano necessarie a questo scopo?

RA: Sono Ra. Le condizioni erano due: la chiamata di un gruppo il cui quadrato superasse la
resistenza integrata di coloro che non desideravano la ricerca o l`apprendimento; il secondo
requisito, e la relativa purezza di quei membri della ConIederazione che ritenevano necessaria, per
il gruppo di Atlantide, una diretta trasmissione di inIormazione come lo era stata per la
ConIederazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che stai dicendo è che la medesima cosa era accaduta in passato a
queste entità pure della Confederazione e dunque fecero lo stesso per le entità di Atlantide.
Esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto. Ti ricordo che noi siamo uno di quei membri puri della ConIederazione e
stiamo ancora cercando di rimediare al danno di cui ancora ci sentiamo responsabili. E` nostro
dovere, oltre che un onore, continuare a operare con la vostra gente, quindi, Iinche tutte le tracce
delle distorsioni del nostro insegnamento/apprendimento verranno abbracciate dalle loro distorsioni
opposte, e venga raggiunto l`equilibrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho capito. 1i spiegherò la mia immagine di Atlantide e mi dirai se ho
ragione.

Esiste una condizione in cui una grande percentuale della gente di Atlantide ha iniziato a
orientarsi verso la Legge dell'Uno e a vivere la Legge dell'Uno al punto che la loro chiamata
venne sentita dalla Confederazione. Questa chiamata venne udita perché, considerando la Legge
dei Quadrati, si sovrappose all'opposizione di quelle entità di Atlantide che non stavano
chiamando. La Confederazione, per comunicare, utilizzò dei canali, come quello di cui noi ora
facciamo uso, e anche contatti diretti, ma tutto ciò si rivelò un errore perché venne fuorviato
dalle entità di Atlantide. Esatto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` corretto con una sola eccezione. C`e solo una legge. La Legge dell`Uno. Le altre
cosiddette leggi sono distorsioni di questa legge, alcune primarie e importanti perche venga
compresa la progressione. Tuttavia e importante che ogni cosiddetta legge, cio che noi chiamiamo
anche "modo", venga intesa come distorsione piuttosto che come legge. Non esiste molteplicita
nella Legge dell`Uno.

Questa sara l`ultima domanda completa.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual era la vita media della gente di Atlantide?

RA: Sono Ra. La vita media, come abbiamo detto, e ingannevole. Quelli di Atlantide avevano, nella
prima parte della loro esperienza culturale, una vita media di 70-140 anni. A causa del crescente
desiderio di potere, la vita si accorcio rapidamente nell`ultimo stadio della civilta e, di conseguenza,
vennero richieste le inIormazioni sulla guarigione e sul ringiovanimento.

Hai un`ultima breve domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché questo strumento sia maggiormente a
proprio agio?

RA: Sono Ra. Lo strumento sta bene. In qualche modo, e piu diIIicile mantenere un chiaro contatto
quando alcune o una sola delle entita del cerchio di lavoro non sono pienamente coscienti.
Chiediamo a quelle entita di rendersi conto che la loro energia e utile per accrescere la Iorza di
questo contatto. Vi ringraziamo per la vostra preoccupazione.

Sono Ra. E` una grande gioia lasciarvi nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore.
Continuate, quindi, a rallegravi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 23
11 Febbraio 1981

RA: Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Stiamo comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri avete parlato del primo contatto attuato dalla Confederazione durante
il nostro terzo ciclo maggiore. Avete detto di essere apparsi nei cieli dell'Egitto
approssimativamente nello stesso periodo in cui venne dato aiuto a quelli di Atlantide. Puoi dirmi
perché voi siete andati in Egitto e quale fu, la prima volta, il vostro orientamento di
atteggiamento e di pensiero?

RA: Sono Ra. Nel tempo a cui ti riIerisci vi erano coloro che scelsero di adorare il dio del sole dalla
testa di Ialco che voi conoscente con il complesso di suoni vibranti "Horus". Questo complesso di
suoni vibranti ha assunto altri complessi di suoni vibranti: l`oggetto del culto e il disco solare
rappresentato in alcune distorsioni.

Intendevamo trascorrere un po' di tempo, come voi lo chiamereste, ad analizzare la gente per un
serio interesse: ricercare in che modo avremmo potuto prestare aiuto senza alcuna violazione. A
quel tempo, pero il complesso sociale era piuttosto auto contraddittorio nel proprio cosiddetto credo
religioso e, di conseguenza, non c`era una chiamata adeguata alla nostra vibrazione. Quindi, a quel
tempo, approssimativamente 18.000 dei vostri anni passati, siamo ripartiti senza Iare nulla.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri hai detto che, a quel tempo, siete apparsi nei cieli dell'Egitto. Le entità
egiziane riuscirono a vedervi, nei loro cieli?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa videro, e in che modo ciò ha influito sul loro atteggiamento?

RA: Sono Ra. Videro cio che voi deIinireste una navicella a campana alimentata dal cristallo.

Questo non li ha inIluenzati, poiche possedevano una Ierma convinzione che molte cose
meravigliose erano parte normale del mondo, come voi lo chiamereste, in cui, molte, molte divinita
avevano un potente controllo sugli avvenimenti soprannaturali.

IA1ERJIS1A1ORE: Avevate una ragione per essere a loro visibili invece che invisibili?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual è la ragione dell'essere a loro visibili?

RA: Sono Ra. Ci siamo resi visibili perche non avrebbe Iatto alcuna diIIerenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, quella volta non li contattaste. Puoi rispondere alla stessa
domanda che ti ho appena posto, in riferimento al vostro successivo tentativo di contattare gli
egiziani?

RA: Sono Ra. Il successivo tentativo Iu prolungato. Si veriIico durante un certo periodo di tempo. Il
nesso, o il centro, dei nostri sIorzi, Iu la decisione, da parte nostra, che ci Iosse una chiamata
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
adeguata per tentare di camminare tra la vostra gente come Iratelli.

Abbiamo presentato questo progetto al Consiglio di Saturno, oIIrendoci quali Erranti orientati al
servizio, che atterranno direttamente sui piani interni senza un processo di incarnazione. Quindi qui
emergemmo, o ci materializzammo, in complessi chimico-Iisici che rappresentavano il piu possibile
la nostra natura, per apparire come Iratelli e trascorrere un periodo limitato di tempo come
insegnanti della Legge dell`Uno, poiche vi era un interesse sempre maggiore per il corpo solare, e
cio vibrava in accordo alle nostre particolari distorsioni.

Scoprimmo che per ogni parola che potevamo emettere, vi erano trenta impressioni che davamo
tramite il nostro essere, il che conIondeva quelle entita che eravamo venuti a servire. Dopo un breve
periodo ci togliemmo da queste entita e trascorremmo molto tempo a cercare di capire quale Iosse il
modo migliore per servire coloro ai quali avevamo oIIerto noi stessi nell`amore/luce.

Coloro in contatto con quell`entita geograIica, che voi conoscete come Atlantide, avevano elaborato
i potenziali per la guarigione utilizzando le entita a Iorma di piramide. Con questa considerazione e
con gli adeguati accorgimenti, considerata la diIIerenza nei complessi di distorsione delle due
culture geograIiche, come voi le chiamereste, ci presentammo nuovamente al Consiglio, oIIrendo
questo progetto al Iine di aiutare per la guarigione e la longevita in quell`area a voi nota come
Egitto. In questo modo speravamo di Iacilitare il processo di apprendimento, oltre a oIIrire una
IilosoIia che esprimesse la Legge dell`Uno. E nuovamente il Consiglio approvo.

Circa 11.000 anni Ia, entrammo, tramite il pensiero Iorma, nella vostra... correggiamo lo strumento.
A volte abbiamo diIIicolta a causa di una bassa vitalita. Circa 8.500 anni Ia, avendo considerato
attentamente questo concetto, ritornammo, senza mai averle lasciato nel pensiero, nelle aree di
pensiero Iorma del vostro complesso planetario vibrazionale e considerammo per alcuni dei vostri
anni, come voi misurate il tempo, quale Iosse il modo adeguato per costruire queste strutture.

La prima, la Grande Piramide, Iu Iormata approssimativamente 6.000 dei vostri anni Ia. Poi, in
seguito, dopo avere costruito o architettato la Grande Piramide con il pensiero, per costruire altre
strutture piramidali abbiamo utilizzato materiali, diciamo cosi, piu locali o terreni invece del
pensiero Iorma.

Questo continuo per circa 1.500 dei vostri anni.

Nel Irattempo, erano state date le inIormazioni concernenti l`iniziazione e la guarigione tramite il
cristallo. Colui noto come "Ikhnaton" Iu in grado di percepire queste inIormazioni senza particolari
distorsioni e per un periodo, mosse, diciamo, cielo e terra al Iine di invocare la Legge dell`Uno e
per disporre il sacerdozio di queste strutture in conIormita alle distorsioni dell`iniziazione e la vera
guarigione compassionevole. Cio non sarebbe durato a lungo.

Alla dissoluzione Iisica di questa entita dal vostro piano Iisico di terza densita, come abbiamo detto
precedentemente, il nostro insegnamento venne velocemente travisato e le nostre strutture vennero
utilizzate dai cosi detti "reali" o, coloro con distorsioni verso il potere.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando parli di guarigioni con la piramide, presumo che la primaria
guarigione fosse quella della mente. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. La guarigione, se deve essere eIIettuata, deve essere incanalata
senza che si veriIichino distorsioni signiIicanti dell`aIIlusso, attraverso il complesso spirituale
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
nell`albero della mente. Ci sono parti di questa mente che bloccano le energie che scorrono al
complesso del corpo. In ogni caso, in ogni entita, il blocco puo essere diverso.

Tuttavia, e necessario attivare il senso del canale spirituale, o spola. Quindi sia che il blocco sia
dallo spirituale al mentale o dal mentale al Iisico, o sia semplicemente un trauma casuale e
puramente Iisico, la guarigione puo quindi essere portata a termine.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando, a quel tempo, avete iniziato a costruire la piramide a Ciza
utilizzando il pensiero, eravate in contatto con egiziani incarnati? E questi si accorsero di questa
costruzione?

RA: Sono Ra. A quel tempo, non eravamo in contatto ravvicinato con entita incarnate sul vostro
piano. Stavamo rispondendo a una chiamata generale di energia suIIiciente per quella particolare
localita. Inviammo i pensieri a tutti coloro che stavano cercando le nostre inIormazioni.

La comparsa delle piramidi Iu una grande sorpresa. Tuttavia, Iu attentamente progettata per
coincidere con l`incarnazione di un individuo noto come un Iamoso architetto. Questa entita Iu in
seguito resa una divinita, in parte grazie a questo avvenimento.

IA1ERJIS1A1ORE: Che nome diedero a questa divinità?

RA: Sono Ra. Questa divinita aveva il complesso di suoni vibranti "Imhotep".

IA1ERJIS1A1ORE: Cosa puoi dirmi della riuscita complessiva delle piramidi? Ho capito che
non produssero l'aumento di coscienza sperato, ma ci deve essere stato qualche risultato.

RA: Sono Ra. Ti chiediamo di ricordare che noi siamo i Fratelli e le Sorelle del Dolore. Quando uno
e stato salvato da quel dolore verso una visione dell`Uno Creatore, non esiste il concetto di
Iallimento.

La nostra diIIicolta si trova nell`onore/responsabilita di correggere le distorsioni della Legge
dell`Uno che si veriIicarono durante i nostri tentativi di aiutare queste entita. Le distorsioni sono
considerate responsabilita piuttosto che Iallimenti; i pochi che Iurono ispirati alla ricerca,
costituirono l`unica ragione del nostro tentativo.

Quindi, ci potremmo trovare nella posizione di paradosso: se solo uno Iosse illuminato, il tentativo
sarebbe coronato dal successo, qualora altri Iossero piu aIIlitti e conIusi, avremmo Iallito. Queste
sono le vostre condizioni. Noi perseveriamo a cercare di servire.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi cosa accadde a Ikhnaton dopo la sua morte fisica?

RA: Sono Ra. Questa entita venne sottoposta a una serie di guarigioni e revisioni dell`esperienza di
incarnazione adeguata all`esperienza di terza densita. Questa entita era stata, in qualche modo, nelle
distorsioni del potere, migliorata dalla grande devozione alla Legge dell`Uno. Riusci a entrare in
una serie di incarnazioni in cui non aveva distorsioni verso il potere.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual era la vita media degli egiziani al tempo di Ikhnaton?

RA: Sono Ra. La durata media della vita di questa gente era di circa trentacinque, cinquanta dei
vostri anni. C`erano molte malattie, come voi le chiamate, del complesso di natura Iisica.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi le ragioni di queste malattie? Penso di saperle già, ma credo,
che ai fini del libro, sarebbe bene chiarirle adesso.

RA: Sono Ra. Questo non e, come abbiamo gia detto, particolarmente istruttivo, riguardo alla
Legge dell`Uno. Tuttavia, la terra che voi conoscete come Egitto, a quel tempo era molto primitiva
dal punto di vista delle condizioni di vita, come voi le chiamereste. Il Iiume che voi chiamate Nilo,
poteva inondare e ritirarsi, Iornendo cosi un terreno Iertile ad alimentare le malattie portate dagli
insetti. Inoltre, la preparazione del cibo Iavoriva il Iormarsi delle malattie. C`erano poi molte
diIIicolta con le Ionti di acqua e l`acqua assunta dava origine a malattie a causa degli organismi
contenutivi.

IA1ERJIS1A1ORE: La mia domanda era soprattutto riferita alle cause più profonde delle
malattie piuttosto che al meccanismo di trasmissione. Stavo ritornando alla radice del pensiero
che origina la possibilità di malattie. Puoi dirmi brevemente se ho ragione a credere che la
generale diminuzione di pensiero, in un lungo periodo sul pianeta 1erra, riguardo alla Legge
dell'Uno, creò una condizione per cui poté svilupparsi ciò che noi chiamiamo malattia? E'
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto e percettivo. Tu, come intervistatore, inizi ora a penetrare
nell`insegnamento piu oggettivo.

La causa principale, in questa particolare societa, non Iu tanto un`azione bellicosa, sebbene ci
Iurono, diciamo, alcune tendenze, ma piuttosto la Iormazione di un sistema monetario e un
commercio molto attivi e lo sviluppo di quelle tendenze dedite all`avidita e al potere; e la
conseguente schiavitu di alcune entita da parte di altre entita e l`errata interpretazione del Creatore
all`interno di ogni entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di capire, se ho ragione, che si verificò anche un contatto con il
Sud America. Puoi dirmi della natura del vostro contatto, riguardo l'atteggiamento, le sue
ramificazioni, il progetto e le motivazioni?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.

Le entita che camminarono nel continente sudamericano Iurono chiamate dalle entita che laggiu
risiedevano da un desiderio analogo, al Iine di imparare le maniIestazioni del sole. Essi adoravano
questa Ionte di luce e di vita.

Quindi, queste entita Iurono visitate da esseri di luce, non dissimili da noi. Vennero date delle
istruzioni che Iurono meglio accettate e meno distorte delle nostre. Le stesse entita iniziarono a
costruire una serie di citta sotterranee e nascoste tra cui delle strutture piramidali.

Queste piramidi Iurono, in un certo senso, diverse da quelle da noi promulgate. Tuttavia, le idee
originali Iurono le stesse, arricchite inoltre dal desiderio o dall`intenzione di creare dei luoghi di
meditazione e riposo: la sensazione della presenza dell`Uno Creatore; queste piramidi erano dunque
per tutti, non solo per gli iniziati e per coloro che dovevano essere guariti.

Lasciarono questa densita quando capiranno che i loro progetti erano ormai avviati e, in eIIetti,
memorizzati. Durante i successivi 3.550 anni, circa, questi progetti per molti aspetti, anche se in
qualche modo distorti, Iurono quasi completati.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Quindi, come nel caso di rottura della quarantena, l`entita che stava aiutando le entita del Sud
America lungo le vie sudamericane che voi chiamate in parte Rio delle Amazzoni, si reco davanti al
Consiglio di Saturno per Iare richiesta di un secondo tentativo al Iine di correggere di persona le
distorsioni che si erano veriIicate nei loro progetti. Il permesso venne accordato e questa entita o
complesso di memoria collettiva, ritorno e l`entita scelta come messaggero, si reco nuovamente tra
la gente per correggere gli errori.

Ancora una volta, tutto venne memorizzato e l`entita si riuni al proprio complesso di memoria
collettiva e lascio i vostri cieli.

Come nella nostra esperienza, gli insegnamenti Iurono, perlopiu, enormemente e grossolanamente
Iuorviati Iino al punto che, in seguito, si veriIicarono sacriIici umani invece che la guarigione di
umani. Quindi, anche a questo complesso di memoria collettiva viene dato l`onore/dovere di
rimanere Iino a che queste distorsioni vengano eliminate dai complessi di distorsione della vostra
gente.

Prima di concludere hai qualche breve domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio? Hai detto che sembra esserci poca energia; è possibile avere un'altra seduta questa sera?

RA: Sono Ra. Gli allineamenti sono a posto. Tuttavia, questo strumento potra trarre dei beneIici
evitando lo stato di trance in questo periodo diurno.

Sono Ra. Ora lascio questo strumento. Lascio ognuno di voi nell`amore e nella luce dell`Uno
InIinito Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore.
Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 24
15 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Siamo un po' preoccupati per le condizioni fisiche dello strumento. Ha una
leggera congestione. Potresti dirmi se è il caso di tenere la seduta?

RA: Sono Ra. Le energie vitali del complesso Iisico di questo strumento sono basse. La seduta sara
probabilmente piu breve.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto che nell'ultimo ciclo di 25.ôôô anni la
Confederazione contattò le popolazioni di Atlantide, dell'Egitto e del Sud America e in seguito se
ne andò. Mi sembra di capire che non è più ritornata per un certo periodo. Puoi dirmi le ragioni,
le conseguenze e gli atteggiamenti, con riferimento al successivo contatto con quelli del pianeta
1erra?

RA: Sono Ra. Nel caso di Atlantide, lo sviluppo delle inIormazioni Iornite diede origine a quelle
attivita distorte verso la bellicosita che portarono alla seconda e ultima catastroIe di Atlantide,
10.821 dei vostri anni passati, come voi misurate il tempo.

Molti, molti vennero rimossi a causa delle azioni collettive sia su Atlantide che su quelle aree che
voi chiamate deserti del Nord AIrica, dove parte della popolazione di Atlantide era andata dopo il
primo conIlitto. I cambiamenti della Terra continuarono a causa di queste, come voi le chiamate,
bombe nucleari e altre armi al cristallo, aIIondando l`ultima grande massa di terra circa 9.600 dei
vostri anni Ia.

Anche i risultati delle esperienze egiziane e sudamericane, sebbene non in modo cosi devastante,
erano lontani dalle intenzioni originali della ConIederazione. Fu chiaro, non solo a noi ma anche al
Consiglio e ai Guardiani, che i nostri metodi non erano adeguati a questa particolare sIera.

Quindi ci limitammo a una cauta osservazione e al tentativo costante di scoprire metodi creativi con
i quali i contatti dalle nostre entita potessero essere di servizio, con la minima distorsione e
soprattutto con la minima possibilita di venire Iuorviati o divenire antitesi delle nostre intenzioni nel
condividere le inIormazioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Quindi presumo che la Confederazione rimase lontana dalla 1erra
per un certo periodo di tempo. Che condizione creò il successivo contatto della Confederazione?

RA: Sono Ra. Circa 3.600 dei vostri anni Ia, come voi misurate il tempo, si veriIico un inIlusso da
parte del gruppo di Orione, come voi lo chiamate. A causa dell`aumento di inIluenze negative sulle
distorsioni di pensiero e di azione, riuscirono a iniziare a operare con coloro che, sin dai tempi
antichi, come voi direste, li consideravano speciali e diversi.

Un`entita della ConIederazione, molte, molte migliaia dei vostri anni Ia, colui che voi chiamate
"Geova", aveva creato, tramite una clonazione genetica, queste particolari tendenze tra quella gente
che, dopo l`aIIondamento della massa di terra Mu, poco a poco si era stabilita vicino all`Egitto o
dispersa in molti, molti altri luoghi. Qui il gruppo di Orione trova un terreno Iertile in cui seminare
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
la negativita; questi semi, come sempre, erano quelli del concetto di elite, di diversita, di coloro che
manipolavano e sottomettevano gli altri.

Colui noto come Geova sentiva una grande responsabilita nei conIronti di queste entita. Tuttavia, il
gruppo di Orione era riuscito a imprimere sulle popolazioni il nome di Geova come il responsabile
di questa Iorma di elite. Geova riusci a valutare attentamente i propri disegni vibratori e divenire, in
realta, un complesso di suoni vibranti davvero operativo.

In questo complesso il vecchio Geova, ora senza nome, ma dal signiIicato "Egli viene", inizio a
trasmettere una IilosoIia dall`orientamento positivo. Questo avvenne, nel vostro passato, circa 3.300
anni Ia. Cosi, venne unita, l`intensa porzione di cio che era divenuto noto come Armageddon.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo il gruppo di Orione penetrò la quarantena, 3.ôôô anni fa?
1ramite l'effetto delle finestre casuali?

RA: Sono Ra. A quel tempo non venne esattamente utilizzato questo metodo, poiche vi era una vera
chiamata per avere queste inIormazioni. Quando c`e una chiamata mista l`eIIetto Iinestra viene
maggiormente messo in moto tramite i modi delle densita.

La quarantena, in questo caso, non Iu, diciamo, controllata molto attentamente, a causa della
mancanza di Iorte polarita; le Iinestre cosi avevano bisogno di essere molto deboli per essere
penetrate. Man mano che il vostro raccolto si avvicina, quelle Iorze che voi chiamereste luce
lavorano a seconda della loro chiamata. Quelli di Orione hanno il lavoro solo a seconda della loro
chiamata. Questa chiamata non puo in eIIetti considerarsi grande.

Di conseguenza, a causa del modo di potenziamento o dei quadrati, c`e una maggiore resistenza alla
penetrazione. Ma il libero arbitrio deve comunque essere mantenuto e coloro che desiderano
inIormazioni di orientamento negativo, come voi le chiamereste, devono essere accontentati da
coloro che penetrano tramite l`eIIetto Iinestra.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, Ceova, nel tentativo di correggere ciò che io chiamerei un errore
(so che tu non lo chiameresti a questo modo), iniziò, 3.3ôô anni fa, una filosofia positiva. Le
filosofie di Ceova e del gruppo di Orione vennero impresse telepaticamente o vennero utilizzate
altre tecniche?

RA: Sono Ra. Vennero utilizzate altre due tecniche; una da quell`entita che non era piu chiamata
Geova: sentiva che se avesse potuto crescere delle entita superiori alle Iorze negative, queste entita
avrebbero divulgato la Legge dell`Uno. Quindi questa entita, "Yod-Heh-Shin-Vau-Heh", venne tra
la vostra gente quale essere incarnato e si accoppio con il normale processo riproduttivo del vostro
complesso Iisico, dando cosi alla luce una generazione di esseri piu grandi, chiamati "Anak".

L`altro metodo, di maggiore eIIetto, Iu il pensiero-Iorma come quello che spesso noi usiamo tra la
vostra gente per suggerire il misterioso o il sublime. Potreste conoscere alcune di queste
apparizioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmene qualcuno?

RA: Sono Ra. Questa e un`inIormazione che tu devi scoprire. Tuttavia, potremmo indirizzarti
brevemente indicandoti la cosiddetta ruota nella ruota e il cherubino con gli occhi vigili.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Il gruppo di Orione ha utilizzato dei metodi simili per le loro trasmissioni,
3.ôôô anni fa?

RA. Sono Ra. Il gruppo o impero, a quel tempo, aveva un emissario nei vostri cieli.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi descrivere questo emissario?

RA: Sono Ra. Questo emissario era di una natura inIuocata e, durante il giorno si celava nella
natura di una nuvola. Lo scopo era evitare le domande di coloro che vedevano tale veicolo e
renderlo consono al concetto che queste entita avevano di cio che voi chiamate il Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: E in che modo vennero trasmesse dopo che le entità videro questa nuvola
di fuoco?

RA: Sono Ra. Tramite la trasmissione del pensiero e la maniIestazione di Ienomeni di Iuoco e altri
avvenimenti che sembravano essere pensieri miracolosi attraverso l`uso del pensiero-Iorma.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono dei profeti conosciuti che provengono da quest'era, o appena dopo
di essa?

RA: Sono Ra. Quelli dell`impero non riuscirono a mantenere a lungo la loro presenza dopo la data
della vostra storia di tre zero, zero, zero e decisero di lasciare Iisicamente i cieli. Ai cosiddetti
proIeti Iurono spesso trasmesse inIormazioni miste, ma il peggio che il gruppo di Orione riusci a
Iare Iu indurre questi proIeti a parlare di giudizio universale, poiche, in quei giorni, l`attivita di
coloro che amavano gli altri e desideravano solo di essere di servizio a loro e al Creatore era la
proIezia.

IA1ERJIS1A1ORE: Stai dicendo che il gruppo di Orione riuscì a inquinare alcuni dei messaggi
dei profeti orientati positivamente con profezie di giudizio universale?

RA: Sono Ra. E` corretto. La prossima sara l`ultima domanda completa della seduta.

IA1ERJIS1A1ORE: Potresti dirmi perché il gruppo di Orione dovette andarsene dopo ciò che
sembra essere un periodo di seicento anni?

RA: Sono Ra. Nonostante le inIormazioni trasmesse a coloro che li chiamarono, cioe l`idea di
essere un`elite, si veriIico cio che voi conoscete come "Diaspora", che Iu la causa della grande
dispersione di questa gente, cosi da renderla una stirpe piu umile e piu onorevole, meno bellicosa e
piu conscia dell`amore-gentilezza dell`Uno Creatore.

La loro origine tendeva a essere in qualche modo bellicosa, in qualche modo orientata verso la
sottomissione degli altri, ma loro stessi, l`obiettivo del gruppo di Orione tramite la loro
superiorita/debolezza genetica, divenne cio che voi potreste chiamare i diseredati, lasciando quindi
che i sentimenti di gratitudine per i loro vicini, la loro Iamiglia, e l`Uno Creatore iniziassero a
guarire la sensazione di elite che portava alle distorsioni di potere sugli altri e che aveva causato la
loro bellicosita.

Ora puoi Iare una breve domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché questo strumento sia maggiormente a
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
proprio agio?

RA: Sono Ra. Siete diligenti. Fate attenzione a sistemare gli arti superiori se il busto viene
sollevato.

Sono Ra. Tutto va bene. Siamo lieti di parlare con voi. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno
InIinito Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 25
16 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Ora stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo continuare quanto iniziato ieri. Hai detto che circa 3.ôôô anni fa
il gruppo di Orione se ne andò a causa della Diaspora. La Confederazione riuscì a fare qualche
progresso dopo che il gruppo di Orione se ne andò?

RA: Sono Ra. Per molti dei vostri secoli, sia la ConIederazione che la ConIederazione di Orione si
sono aIIaccendate l`una con l`altra sui piani al di sopra dei vostri stessi, diciamo cosi, piani nel
tempo/spazio, dove vennero progettate macchinazioni e preparata l`armatura di luce. Le battaglie
sono state e continueranno ad essere combattute su questi livelli.

Sul piano della Terra le energie erano state messe in moto, e cio non determino una grande
chiamata. Si veriIicarono casi isolati di chiamate, una delle quali circa 2.600 dei vostri anni addietro
nel luogo che voi chiamate Grecia (adesso) e che porto alla trascrizione e alla comprensione di
alcune sIaccettature della Legge dell`Uno. Richiamiamo l`attenzione soprattutto su colui chiamato
Talete e colui chiamato Eraclito, i portatori della IilosoIia, come voi la chiamereste, che
insegnavano ai loro studenti. Sottolineiamo anche le comprensioni di colui noto come Pericle.

A questo tempo c`era una quantita limitata di inIormazioni visive che la ConIederazione poteva
imprimere telepaticamente. Tuttavia, perlopiu, durante questo tempo, gli imperi morivano e
nascevano a seconda delle energie e degli atteggiamenti messi in moto tempo prima, che non
portarono a Iorti polarizzazioni ma piuttosto a quel miscuglio di positivo e bellicoso, o negativo,
che e stata la caratteristica di quest`ultimo ciclo minore della vostra esistenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai parlato di una Confederazione di Orione e di una battaglia combattuta
tra la Confederazione e la Confederazione di Orione. Puoi dirmi in che modo viene combattuta
questa battaglia?

RA: Sono Ra. Immagina, se vuoi, la tua mente. Immaginala quindi in totale unita con tutte le altre
menti della tua societa. Tu persegui dunque un unico scopo e cio che e una debole carica elettrica
nella tua illusione Iisica e ora una macchina estremamente potente con cui i pensieri possono essere
proiettati come cose.

In questo tentativo il gruppo di Orione carica o attacca la ConIederazione armata di luce. Il risultato
e uno stand-oII, come voi lo chiamereste, in cui entrambe le energie vengono in qualche modo
esaurite e devono essere nuovamente raggruppate: le negative vengono esaurite a causa del
Iallimento della manipolazione, le positive esaurite dal Iallimento di accettare cio che viene dato.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi approfondire cosa intendi con "il fallimento di accettare ciò che è
dato"?

RA: Sono Ra. Al livello dello spazio/tempo in cui questo avviene, sotto Iorma di cio che voi
potreste chiamare pensiero-guerra, l`energia di maggiore accettazione e amore sarebbe di amare
proIondamente coloro che desiderano manipolare cosi che tali entita verrebbero circondate e
sommerse, trasIormate dalle energie positive.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

Essendo pero una battaglia di eguali, la ConIederazione sa di non potersi permettere, a pari
equilibrio, di essere manipolata al Iine di rimanere puramente positiva, perche, sebbene pura, non
conterebbe niente, essendo soggiogata e oppressa dal potere dell`oscurita.

Ed e quindi per questo che coloro che aIIrontano questa pensiero-guerra devono diIendersi invece
che accettare, al Iine di conservare la loro utilita nel servizio degli altri. Di conseguenza, non
possono accettare pienamente cio che la ConIederazione di Orione desidera dare, cioe la
sottomissione. Quindi, una parte di polarita viene perduta a causa di questa Irizione ed entrambe le
parti, se desideri, devono quindi essere nuovamente raggruppate.

Non e proIicuo per entrambe le parti. L`unica conseguenza utile e un equilibrio delle energie
disponibili per questo pianeta cosi che queste energie hanno minore necessita di essere equilibrate
in questo spazio/tempo, diminuendo quindi le possibilita di annientamento planetario.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, in questa battaglia, è impegnata una porzione della
Confederazione? In che percentuale?

RA: Sono Ra. Questo e il lavoro piu diIIicile della ConIederazione. Solo quattro entita planetaria
alla volta partecipano al conIlitto.

IA1ERJIS1A1ORE: Di che densità sono le quattro entità planetarie?

RA: Sono Ra. Queste entita sono della densita dell`amore, cioe della quarta.

IA1ERJIS1A1ORE: Un'entità di questa densità è più utile per svolgere questo compito, di una
di quinta o sesta?

RA: Sono Ra. La quarta densita e l`unica densita, oltre alla vostra, che manca della saggezza per
astenersi dalle battaglie, e che vede la necessita della battaglia. Quindi e necessario che vengano
utilizzati i complessi di memoria collettiva di quarta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho ragione ad assumere che sia la Confederazione che il gruppo di Orione
utilizzino solo le loro quarte densità in questa battaglia, e che le densità quinta e sesta del gruppo
di Orione non vi partecipino?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa perche l`energia dell`entita e bassa.

E` corretto in parte. Le entita positive di quinta e sesta densita non prendono parte a questa
battaglia. La quinta densita negativa non prende parte a questa battaglia. Quindi, a questo conIlitto
partecipano le quarte densita di entrambi gli orientamenti.

Hai qualche breve domanda prima di terminare?

IA1ERJIS1A1ORE: Innanzitutto vorrei chiedere se possiamo fare qualcosa perché lo
strumento sia maggiormente a proprio agio. Inoltre desidererei sapere perché l'orientamento
negativo di quinta densità non partecipa a questa battaglia.

RA: Sono Ra. La quinta densita e la densita della luce, o saggezza. L`entita cosiddetta negativa al
servizio del se in questa densita e a un alto livello di consapevolezza e saggezza e ha interrotto la
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
propria attivita, se non operando con il pensiero. La quinta densita negativa e straordinariamente
compatta e separata da tutte le altre.

IA1ERJIS1A1ORE: 1i ringrazio molto. Aon vogliamo esaurire lo strumento. Possiamo fare
qualcosa perché sia maggiormente a proprio agio?

RA: Sono Ra. Sei molto coscienzioso. Come abbiamo gia richiesto precedentemente sarebbe bene
osservare l`angolazione assunta, dovuta alla posizione piu eretta dell`entita. Causa il blocco di
alcuni nervi nella porzione del complesso del corpo chiamata gomiti.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 26
17 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: I cambiamenti che abbiamo effettuato influiranno in qualche modo sulla
comunicazione con lo strumento? La predisposizione va bene?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che va tutto bene per continuare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Intendiamo dire che i cambiamenti inIluiscono sulla comunicazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Dobbiamo interrompere la comunicazione a causa di questi cambiamenti,
o dovremmo continuare?

RA: Puoi Iare come desideri. Tuttavia, non saremmo in grado di utilizzare questo strumento in
questo nesso di spazio/tempo senza queste modiIiche.

IA1ERJIS1A1ORE: Presupponendo che sia corretto continuare, eravamo rimasti agli ultimi
3.ôôô anni di questo ciclo presente e mi domandavo se la Legge dell'Uno, nella sua forma scritta
o parlata, è stata resa disponibile in questi 3.ôôô anni, in modo completo come stiamo facendo
ora? E' disponibile tramite altre fonti?

RA: Sono Ra. Non c`e possibilita di una completa Ionte di inIormazione della Legge dell`Uno in
questa densita. Tuttavia, alcuni degli scritti a voi trasmessi sotto Iorma delle cosiddette opere sacre,
contengono una porzione di questa legge.

IA1ERJIS1A1ORE: La Bibbia che noi conosciamo contiene porzioni di questa legge?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi se il Jecchio 1estamento contiene parte della Legge dell'Uno?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale contiene maggiormente la Legge dell'Uno, il Jecchio o il Auovo
testamento?

RA: Sono Ra. Considerando solamente la parte riguardante la Legge dell`Uno, il contenuto e, in
entrambe le opere, uguale. Tuttavia il cosiddetto Vecchio Testamento ha una maggior quantita di
materiale orientato negativamente, come voi lo chiamereste.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi in che percentuale è l'influenza di Orione, sia nel Jecchio che
nel Auovo 1estamento?

RA: Sono Ra. PreIeriamo che cio rimanga a discrezione di coloro che cercano la Legge dell`Uno.
Non parliamo con il Iine di giudicare. Tali aIIermazioni potrebbero essere considerate, da coloro
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
che leggeranno questo materiale, giudicatorie. Possiamo solo suggerire un`attenta lettura e
un`assimilazione dei contenuti. La comprensione sara un`ovvia conseguenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Aei tempi recenti avete comunicato con qualcuna delle nostre
popolazioni nello stato di incarnazione di terza densità?

RA: Sono Ra. Ti prego di riIormulare, speciIicando cosa intendi con "tempi recenti" e con il
pronome "voi".

IA1ERJIS1A1ORE: Ra ha comunicato con qualcuna delle nostre popolazioni in questo secolo,
diciamo, negli ultimi ottant'anni?

RA: Sono Ra. No.

IA1ERJIS1A1ORE: La Legge dell'Uno è stata comunicata negli ultimi ottant'anni da qualche
altra fonte a un'entità del nostro popolo?

RA: Sono Ra. I modi dell`Uno sono stati comunicati raramente, sebbene si siano veriIicati alcuni
casi, nei passati ottant`anni, come voi misurate il tempo.

Ci sono state molte comunicazioni dalla quarta densita in prossimita del raccolto, riIerite ai modi
dell`amore universale e della comprensione.

Gli altri insegnamenti sono riservati a coloro la cui proIondita di comprensione, se puoi scusare
questo termine improprio, raccomanda e attrae queste ulteriori comunicazioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, in questo ultimo ciclo maggiore, la Confederazione ha attuato in
ritardo il programma, al fine di aiutare il pianeta 1erra? Sembra che ci siano delle precedenti
premesse, soprattutto nella Rivoluzione Industriale. Puoi dirmi gli effettivi atteggiamenti e
argomentazioni? C'è un'altra ragione che non sia la volontà di fornire più tempo libero negli
ultimi, diciamo, cent'anni del ciclo? E' questa l'unica ragione?

RA: Sono Ra. Questa non e l`unica ragione. Circa duecento dei vostri addietro, come voi misurate il
tempo, inizio ad esserci un signiIicante numero di entita, che tramite l`anzianita si incarnarono per
scopi di apprendimento/insegnamento piuttosto che per limitare l`apprendimento/insegnamento di
coloro meno consapevoli del processo. Questo Iu il nostro segnale per permettere che la
comunicazione avvenisse.

Gli Erranti che vennero tra di voi, iniziarono a Iarsi sentire piu o meno in questo periodo,
soprattutto oIIrendo idee o pensieri che contenevano la distorsione del libero arbitrio. Questo Iu il
prerequisito per ulteriori Erranti che avevano da oIIrire inIormazioni di una natura piu speciIica. Il
pensiero deve precedere l`azione.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo se colui chiamato Abraham Lincoln, avrebbe potuto essere
un Errante?

RA: Sono Ra. Non e corretto. L`entita era un normale, diciamo cosi, essere Terrestre che scelse di
lasciare il veicolo e permettere a un`altra entita di utilizzarlo su base permanente. Cio e
relativamente raro paragonandolo al Ienomeno degli Erranti.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Lo capiresti meglio considerando le incarnazioni di Erranti come colui conosciuto come "Thomas"
e colui conosciuto come "Benjamin".

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che ti stia riferendo a 1homas Edison e a Benjamin Franklin?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Intendevamo il complesso di suono vibrante, Thomas JeIIerson.
L`altro e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Può dirmi da che densità e da dove proveniva l'entità che ha
utilizzato il corpo di Abraham Lincoln?

RA: Sono Ra. Questa entita era di quarta vibrazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo positiva?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Il suo assassinio è stato influenzato in qualche modo dal gruppo di Orione
o da altre forze negative?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ael passato recente, negli ultimi trenta, quarant'anni il fenomeno
degli UFO è diventato noto al nostro popolo. Qual è stata la vera ragione per l'aumento di ciò
che noi chiamiamo l'attività degli UFO negli ultimi quarant'anni?

RA: Sono Ra. Le inIormazioni che la ConIederazione ha oIIerto alla vostra entita, Albert |Einstein|,
vennero Iuorviate e iniziarono a essere creati gli strumenti di distruzione, esempi di cio sono il
Manhattan Project e i suoi prodotti.

Anche le inIormazioni oIIerte attraverso l`Errante dal suono vibrante Nikola, vennero utilizzate per
la potenziale distruzione: per esempio, il vostro cosiddetto Philadelphia Experiment.

Quindi, sentiamo la proIonda necessita di coinvolgere i nostri pensiero-Iorma in qualsivoglia modo
con cui, noi della ConIederazione, possiamo essere di servizio, allo scopo di equilibrare queste
distorsioni di inIormazioni intese ad aiutare la vostra sIera planetaria.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, ciò che faceste, presumo, fu creare un alone di mistero con il
fenomeno degli UFO, come noi li chiamiamo e, quindi, tramite telepatia, trasmettere molti
messaggi, che potevano essere accettati o rifiutati riguardo alla Legge dell'Uno, così che la
popolazione iniziasse a pensare seriamente alle conseguenze di ciò che stava facendo. E' esatto.

RA: E` corretto in parte. Ci sono altri servizi che possiamo attuare. Innanzitutto, l`integrazione di
anime, o spiriti, se desideri, nel caso di utilizzo di questi congegni nucleari nel vostro spazio/tempo
continuum. Questo e gia stato Iatto dalla ConIederazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon capisco cosa intendi dire esattamente. Puoi cercare di approfondire?

RA: Sono Ra. L`utilizzo dell`energia intelligente, che trasIorma la materia in energia, e, tra queste
armi, cosi grande che il trasIerimento dallo spazio/tempo di terza densita al tempo/spazio di terza
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
densita, o cio che voi potreste chiamare i vostri mondi di cielo, e in molti casi interrotto.

Quindi noi ci oIIriamo come coloro che continuano l`integrazione del complesso di anima o spirito
durante il trasIerimento dalla spazio/tempo al tempo/spazio.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi fare un esempio, considerando Hiroshima o Aagasaki, di come ciò
viene fatto?

RA: Sono Ra. Coloro che vennero distrutti, non dalle radiazioni, ma dal trauma del rilascio
dell`energia, trovarono non solo il complesso corpo/mente spirito invilibile, ma anche quell`unico
complesso vibratorio che voi avete chiamato complesso dello spirito e che noi intendiamo come un
complesso mente/corpo/spirito, completamente scomposto senza alcuna possibilita di
reintegrazione. Cio, rappresento per il Creatore la perdita di una parte del Creatore e cosi ci venne
dato il permesso, non di Iermare gli eventi, ma di assicurare la sopravvivenza del, diciamo cosi,
complesso mente/corpo/spirito disincarnato. Questo e cio che Iacemmo in quegli avvenimenti che
hai menzionato, senza perdere lo spirito, o la porzione, o l`olograIico o il microcosmo del
macrocosmico Uno InIinito.

IA1ERJIS1A1ORE: Può dire solo vagamente in che modo lo avete compiuto?

RA: Sono Ra. E`stato compiuto attraverso la nostra comprensione di campi dimensionali di energia.
Il campo di energia piu alto o piu denso controllera il meno denso.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque stai dicendo che, in generale, permetterai alla popolazione di
questo pianeta di avere una guerra nucleare che provocherà molte morti, ma sarai in grado di
creare una condizione in cui queste morti non saranno più traumatiche dell'ingresso in ciò che
noi chiamiamo il mondo dei cieli o il mondo astrale a causa di un proiettile o della vecchiaia. E'
corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Sarebbe piu traumatico. Tuttavia, l`entita rimarrebbe un`entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi quali sono ora le condizioni delle entità che furono uccise a
Aagasaki e a Hiroshima?

RA: Sono Ra. Quelli di questo trauma non hanno ancora iniziato appieno il processo di guarigione.
Sono aiutati il piu possibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando, con queste entità, il processo di guarigione verrà completato,
questa esperienza di morte provocata dalla bomba nucleare, li farà regredire nel cammino verso
la quarta densità?

RA: Sono Ra. Tali azioni, come la distruzione nucleare, colpiscono l`intero pianeta. Non ci sono
diIIerenze a questo livello di distruzione e il pianeta deve essere guarito.

IA1ERJIS1A1ORE: Per essere più preciso: se un'entità era a Hiroshima o a Aagasaki a quel
tempo e, al termine del nostro ciclo, avrebbe potuto essere raccolta, la morte tramite la bomba
nucleare ha creato un trauma così violento da non permetterne più il raccolto al termine del
ciclo?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Una volta che la guarigione e avvenuta il raccolto puo continuare
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
indisturbato. Tuttavia, sara l`intero pianeta a essere sottoposto alla guarigione, senza che venga Iatta
alcuna distinzione tra vittima e aggressore a causa del danno Iatto al pianeta.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi descrivermi il meccanismo della guarigione planetaria?

RA: Sono Ra. La guarigione e un processo di accettazione, perdono e, se possibile, di ritorno. Se il
ritorno nel tempo/spazio non e possibile, ci sono molti delle vostre genti, che ora cercano il ritorno
mentre sono nel Iisico.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo questa gente cerca questo ritorno nel fisico?

RA: Sono Ra. Questo tentativo prevede sentimenti di amore verso la sIera planetaria e conIorto e
guarigione delle cicatrici e dello squilibrio di queste azioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, mentre il fenomeno degli UFO è stato reso noto a gran parte della
popolazione, molti gruppi di persone avevano contatti e contatti telepatici con gli UFO e
registravano i risultati di ciò che consideravano comunicazioni telepatiche. La Confederazione
era orientata a imprimere comunicazioni telepatiche sui gruppi che erano interessati agli UFO?

RA: Sono Ra. Questo e corretto, sebbene alcuni dei nostri membri abbiamo rimosso se stessi dal
tempo/spazio utilizzando proiezioni pensiero-Iorma nel vostro spazio/tempo e abbiamo scelto, di
volta in volta, con il permesso del Consiglio, di apparire nei vostri cieli senza atterrare.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi tutti gli atterraggi avvenuti, ad eccezione dell'atterraggio avvenuto
quando (nome) venne contattato, provengono dal gruppo di Orione o da gruppi simili?

RA: Sono Ra. Eccetto casi isolati di coloro, diciamo, che non hanno alcuna aIIiliazione, e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: E' necessario in tutti questi atterraggi che le entità coinvolte chiamino il
gruppo di Orione, o alcune di queste entità entrano in contatto con il gruppo di Orione anche
senza che lo chiamino?

RA: Sono Ra. Devi sondare la proIondita della comprensione di quarta densita negativa. Per te e
diIIicile. Una volta raggiunto lo spazio/tempo continuum di terza densita attraverso le vostre
cosiddette Iinestre, questi crociati possono saccheggiare come desiderano, poiche i risultati
dipendono totalmente dalla polarita del, diciamo testimone/soggetto o vittima.

Questo e dovuto al sincero credo del negativo di quarta densita in cui amare il se e amare tutto.
Ogni altro essere al quale viene insegnato o che viene sottomesso, ha un insegnante che gli insegna
l`amore del se. Con questo insegnamento, si vuole arrivare ad avere un raccolto di quarta densita
negativo o complessi mente/corpo/spirito dediti all`auto-servizio.

(Il seguente materiale, della seduta 53, 25 maggio 1981, e stato aggiunto per maggior chiare::a.)

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi delle varie tecniche utilizzate dai contatti della Confederazione
orientati positivamente al servizio degli altri con la gente di questo pianeta, le varie forme e
tecniche di contatto?

RA: Sono Ra. Possiamo.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Juoi farlo, per favore?

RA: Sono Ra. Il modo piu eIIicace per questo contatto e quello che voi state sperimentando in
questo spazio/tempo. La violazione del libero arbitrio e molto indesiderata. Quindi, quelle entita che
sono Erranti sul vostro piano di illusione saranno gli unici a essere soggetti alle proiezioni di
pensiero che Iormano i cosiddetti "Incontri Ravvicinati" tra complessi di memoria sociale orientati
positivamente ed Erranti.

IA1ERJIS1A1ORE: Potresti darmi un esempio di uno di questi incontri tra un complesso di
memoria collettiva e un Errante per come lo sperimenterebbe l'Errante?

RA: Sono Ra. Un esempio di cui voi siete a conoscenza e quello di colui conosciuto come Morris
|1|. In questo caso il contatto precedente che le altre entita che Iormavano questo gruppo di amici
avevano sperimentato, era orientato negativamente. Tuttavia, ricorderai che quell`entita, Morris, era
resistente a questo contatto e non era in grado di vederlo con l`apparato ottico Iisico.

Tuttavia, la voce interna gli disse di andare solo in un altro luogo e laggiu un`entita con la Iorma di
pensiero-Iorma e l`aspetto degli altri contatti apparve e guardo questa entita, svegliando cosi in lui il
desiderio di cercare la verita di questo avvenimento e delle esperienze della sua incarnazione in
generale.

La sensazione di venire risvegliato o attivato e lo scopo di questo tipo di contatto. La durata e il
linguaggio utilizzato variano a seconda delle aspettative subconscie dell`Errante che sta
sperimentando questa opportunita di attivazione.

IA1ERJIS1A1ORE: In un "Incontro Ravvicinato" con una navicella della Confederazione,
presumo che l'incontro avvenga con un tipo di navicella pensiero-forma. Cli Erranti, durante gli
ultimi pochi anni, hanno avuto "Incontri Ravvicinati" con tipi di navicelle pensiero-forma
atterrate?

RA: Sono Ra. Cio e avvenuto, sebbene sia molto meno comune del cosiddetto "Incontro
Ravvicinato" del tipo di Orione.

Possiamo rilevare che in un universo di unita inIinita il concetto di un "Incontro Ravvicinato" e
umoristico, perche non sono Iorse tutti gli incontri di natura dal se con il se? Quindi, come puo ogni
incontro non essere molto, molto ravvicinato?

IA1ERJIS1A1ORE: Prendendo questo tipo di incontro dal sé al sé, qualche Errante di
polarizzazione positiva ha mai un cosiddetto "Incontro Ravvicinato" con Orione o polarizzazione
negativamente orientata?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché avviene?

RA: Sono Ra. Quando avviene e piuttosto raro ed e dovuto sia alla mancanza di percezione delle
entita di Orione della proIonda positivita che verra incontrata o a causa del desiderio di Orione,
diciamo, di cercare di rimuovere questa positivita da questo piano di esistenza. Le tattiche di Orione
di solito scelgono le semplici distorsioni della mente che indicano minor attivita del complesso
mentale e spirituale.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

IA1ERJIS1A1ORE: Ho appreso molto sui vari possibili contatti con gli individui. Puoi, in
generale, farmi qualche esempio dei metodi utilizzati dalla Confederazione per risvegliare o
parzialmente risvegliare gli Erranti che contattano?

RA: Sono Ra. I metodi utilizzati per risvegliare gli Erranti sono diversi. Il centro di ogni approccio
e l`ingresso al conscio e al subconscio cosi da non provocare paura e massimizzare il potenziale per
un esperienza soggettiva comprensibile che abbia signiIicato per l`entita. Spesso avviene nel sonno,
a volte durante l`attivita diurna. L`approccio e Ilessibile e non comporta necessariamente la
sindrome dell`"Incontro Ravvicinato", come voi la conoscete.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa mi dici della sindrome dell'esame fisico? In che modo ha
attinenza con gli Erranti, con la Confederazione e con i contatti di Orione?

RA: Sono Ra. Le aspettative del subconscio delle entita originano la natura e il dettaglio
dell`esperienza di pensiero-Iorma oIIerta dalle entita pensiero Iorma della ConIederazione. Cosi, se
un Errante si aspetta un esame Iisico, sara, per Iorza, sperimentato con una piccola distorsione verso
il timore o il disagio come e permesso dalla natura delle aspettative delle distorsioni subconscie
dell`Errante.

IA1ERJIS1A1ORE: Sia quelli che vengono presi dalle navicelle della Confederazione e che da
quelle di Orione sono sottoposti a un simile esame fisico?

RA: Sono Ra. La tua domanda indica un modo di pensare scorretto. Il gruppo di Orione utilizza
l`esame Iisico quale mezzo per terriIicare l`individuo provocando in lui la sensazione che potrebbe
percepire un essere avanzato di seconda densita, come per esempio un animale da laboratorio. Le
esperienze sessuali di alcuni sono un sottotipo di questa esperienza. L`intento e quello di dimostrare
il controllo che le entita di Orione hanno sugli abitanti della Terra.

Le esperienze di pensiero-Iorma sono soggettive e, perlopiu, non avvengono in questa densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi questi contatti avvengono sia da parte della Confederazione che dal
gruppo di Orione e gli "Incontri Ravvicinanti" hanno una duplice natura, per come io la
intendo. Possono essere sia della Confederazione che tipo di contatto di Orione. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto, sebbene la preponderanza dei contatti sia orientata verso Orione.

IA1ERJIS1A1ORE: Abbiamo dunque un vasto spettro di entità sulla 1erra riguardo il raccolto,
sia orientate positivamente che negativamente. Il gruppo di Orione, per contattare le entità della
1erra, punterebbe alle estremità di questo spettro, orientato positivamente e negativamente?

RA: Questa e una domanda a cui e diIIicile rispondere. Tuttavia ci proveremo.

L`approccio piu tipico delle entita di Orione e quello di scegliere cio che chiamereste l`entita con la
mente piu debole, il che puo suggerire che venga divulgata una maggiore quantita della IilosoIia di
Orione.

Poche entita di Orione vengono chiamate da entita negative molto piu polarizzate del vostro nesso
di spazio/tempo. In questo caso condividono le inIormazioni proprio come stiamo Iacendo noi ora.
Tuttavia, cio rappresenta un rischio per le entita di Orione a causa della Irequenza con cui le entita
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
planetarie negative che possono essere raccolte cercano di invitare e ordinare il contatto di Orione
proprio come queste entita invitano contatti planetari negativi. La risultante lotta per il dominio, se
perduta, e dannosa per la polarita del gruppo di Orione.

In modo simile, un errato contatto di Orione con un`entita molto positiva puo distruggere le truppe
di Orione a meno che questi crociati riescano a de-polarizzare l`entita erroneamente contattata.
Quindi, il gruppo di Orione preIerisce eIIettuare il contatto Iisico solo con le entita di mente piu
debole.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, in generale, potremmo dire che se un individuo ha un "Incontro
Ravvicinato" con un UFO o qualunque altro tipo di esperienza che sembri essere un UFO, deve
guardare al cuore dell'incontro e che effetto ha su di lui per determinare se è stato un contatto di
Orione o della Confederazione. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto. Se c`e paura e distruzione, il contatto e di una natura quasi certamente
negativa. Se il risultato e speranza, sentimenti di amicizia e il risveglio di una sensazione positiva di
servizio agli altri, i segni del contatto della ConIederazione sono evidenti.

(Fine del materiale della Seduta 53, 25 maggio, 1981.)

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi presumo che tutti quei gruppi che hanno contatti telepatici con la
Confederazione, siano un obiettivo ad alta priorità dei crociati di Orione e che un'alta
percentuale riceva messaggi inquinati dal gruppo di Orione. Puoi dirmi qual è questa
percentuale e se qualcuno di loro è riuscito invece a rimanere un puro canale della
Confederazione?

RA: Sono Ra. Darti questa inIormazione signiIicherebbe violare il libero arbitrio o la conIusione di
alcuni esseri viventi. Possiamo solo chiedere a ogni gruppo di considerare il relativo eIIetto o
IilosoIia e le vostre cosiddette speciIiche inIormazioni. Non e la speciIicita delle inIormazioni che
attrae le inIluenze negative E` l`importanza che vi viene posta.

Ecco perche noi spesso reiteriamo, quando ci vengono chieste inIormazioni speciIiche, che
sembrano insigniIicanti, quando l`erba appassisce e muore, l`amore e la luce dell`Uno InIinito
Creatore volge ai reami inIiniti della creazione per sempre, creando e ricreandosi in modo perpetuo.

Perche dunque preoccuparsi dell`erba che Iiorisce, appassisce e muore nella sua stagione solo per
ricrescere nuovamente grazie all`inIinito amore e luce dell`Uno Creatore? Questo e il messaggio
che noi portiamo. Ogni entita e solo in superIicie cio che Iiorisce e muore. Nel signiIicato piu
proIondo non c`e Iine all`essere.

IA1ERJIS1A1ORE: Come hai affermato, è un sentiero dritto e stretto. C'è molta confusione.

Abbiamo creato un'introduzione alla Legge dell'Uno, viaggiando e toccando i punti principali di
questi ciclo di 75.ôôô anni. Dopo questa introduzione, vorrei arrivare al lavoro principale, che è
una ricerca dell'evoluzione. Sono molto lieto di avere questo onore/privilegio e spero riusciremo
a compiere tutto ciò nella prossima fase.

RA: Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi a
rallegravi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Aota:
[1] Ci si riferisce al CASO N. 1 in Secrets of the UFO (Segreti degli UFO) di D.T. Elkins con Carla L. Rueckert, Louisville, L/L Research,
1976, pag.10-11.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 27
21 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Con questa seduta pensavo di iniziare il Libro Due della Legge dell'Uno,
che tratterà soprattutto ciò che noi consideriamo l'unico aspetto importante del nostro essere.
Presumo sarà un compito molto più difficile rispetto al primo libro. Jorremmo concentrarci su
cose che non sono transitorie e, quale intervistatore, a volte potrei avere delle difficoltà.

Per questo capiterà che ponga domande effimere, semplicemente perché non sono in grado di
formulare ciò di cui ho realmente bisogno e per questo mi scuso. Cercherò di fare del mio meglio
per seguire la linea più adeguata ed eliminare dal libro le informazioni di poco valore che
dovessero emergere durante le sedute.

Jorrei cominciare con questa affermazione: in questa densità tendiamo a concentrare la mente
su condizioni o attività effimere senza preoccuparci del loro valore o utilizzo come aiuto o
strumento per la crescita e per la comprensione della verità e dell'essenza non-distorta della
creazione di cui siamo parte integrante.

Cercherò, partendo dal principio della creazione, di stabilire una panoramica del nostro essere
nella creazione, per arrivare a un punto di vista più edotto di ciò che consideriamo essere la
realtà. Spero che questo ci permetterà di partecipare in modo più adeguato al processo di
evoluzione.

Jorrei iniziare con le definizioni dei vocaboli utilizzati che forse non abbiamo, o che non siamo
stati in grado di capire completamente, ma poiché i principali termini che utilizziamo sono
infinito intelligente, vorrei che definissi queste parole e ci dessi una definizione della loro
combinazione.

RA: Sono Ra. Le tue vibrazioni del complesso mentale indicano una domanda. Tuttavia il tuo
complesso di suoni vibranti indica una preIerenza. Per Iavore, riIormula la domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi definire la parola intelligente nel contesto di infinito intelligente?

RA: Sono Ra. Dobbiamo analizzare l`intero spettro di questa domanda prima di deIinire quanto
richiesto. Il tuo linguaggio, utilizzando complessi di suoni vibranti, puo essere, al meglio,
un`approssimazione di cio che e piu vicino alla comprensione della natura del pensiero cosciente.

Le percezioni non sono uguali ai complessi di suoni vibranti e, di conseguenza, il tentativo di dare
una deIinizione risultera per voi insoddisIacente, sebbene siamo lieti di aiutarvi entro i limiti dei
vostri complessi di suoni vibranti.

DeIinire l`intelligente in modo separato dall`inIinito e diIIicile, poiche questi due complessi di
vibrazione eguagliano un concetto. E` come cercare di dividere il vostro concetto di suono vibrante
"Iede" in due parti. Tuttavia cercheremo di aiutarti.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon è necessario separarlo. E' sufficiente dare una definizione di infinito
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
intelligente. Puoi farlo?

RA: Sono Ra. Questo e esponenzialmente piu semplice e meno conIuso. C`e unita. Questa unita e
tutto cio che c`e. Questa unita ha un potenziale e un`energia. Il potenziale e l`inIinito intelligente.
Attingere da questo potenziale Iornira attivita. Questa attivita e stata da noi chiamata energia
intelligente.

La natura di questa attivita dipende dalla particolare distorsione del libero arbitrio, che a sua volta e
la natura di una particolare energia intelligente di Iocalizzazione cinetica del potenziale di unita o
del tutto.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi piacerebbe ampliare un poco il concetto di attività. Aella fisica
newtoniana il concetto di attività è il prodotto di forza e distanza. Presumo che l'attività di cui tu
parli sia un termine molto più ampio, che comprende una possibile attività nella coscienza. Ho
ragione?

RA: Sono Ra. Per come noi lo utilizziamo, questo termine puo essere applicato universalmente.
L`inIinito intelligente ha un ritmo, o un Ilusso, paragonabile a quello di un cuore gigante che ha
inizio con il sole centrale, come tu potresti pensare o immaginare, e la presenza del Ilusso e
inevitabile, come una marea di esistenza senza polarita, senza Iinito; il Tutto, vasto e silenzioso,
pulsa verso l`esterno, Iocalizzandosi all`esterno e all`interno Iino a che le Iocalizzazioni sono
complete. L`intelligenza o coscienza delle Iocalizzazioni (Ioci) ha raggiunto uno stato in cui la loro,
diciamo, natura spirituale o massa le richiama sempre piu all`interno, Iinche tutto e riunito. Questo e
il ritmo della realta di cui parlavi.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, credo di avere ricavato un punto importante da tutto ciò: l'infinito
intelligente che abbiamo opera senza polarità, o comunque non deve esistere una potenziale
differenza. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non c`e diIIerenza, potenziale o cinetica, nell`unita. I ritmi di base dell`inIinito
intelligente sono totalmente privi di distorsioni. I ritmi sono avvolti dal mistero, perche sono essi
stessi degli esseri. Da questa unita non-distorta, tuttavia, emerge un potenziale in relazione
all`energia intelligente.

Cosi puoi osservare che questo termine ha in qualche modo due risvolti; uno, cioe quello di unita
non-distorta, non ha cinetica o aspetto potenziale. L`altra applicazione di questo termine, che
utilizziamo in modo non diIIerenziato per mancanza di altri termini nel senso del vasto potenziale
Iornito dai Ioci o Iocalizzazione di energia, la chiamiamo energia intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Capisco che la prima distorsione dell'infinito intelligente è la distorsione di
ciò che chiamiamo libero arbitrio. Puoi darmi una definizione di questa distorsione?

RA: Sono Ra. In questa distorsione della Legge dell`Uno viene riconosciuto che il Creatore
conoscera Se Stesso.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi ho ragione ad assumere che il Creatore garantisce, per questa
conoscenza, il concetto di completa libertà di scelta nei modi della conoscenza? Ho ragione?

RA: Sono Ra. E` abbastanza corretto.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Da questa prima distorsione della Legge dell'Uno, che presumo sia la
Legge dell'Infinito Intelligente, derivano tutte le altre distorsioni che sono l'esperienza totale
della creazione. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto e scorretto. Nella vostra illusione tutta l`esperienza proviene dalla Legge
del Libero Arbitrio, o Modo della ConIusione. In un altro senso, che noi stiamo imparando, le
esperienze sono questa distorsione.

IA1ERJIS1A1ORE: Devo rifletterci e ti farò delle domande nella prossima seduta. Quindi ora
continuiamo con ciò che mi hai dato come seconda distorsione, cioè la distorsione dell'amore. E'
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei ce definissi il senso dell'amore quale seconda distorsione.

RA: Sono Ra. Cio va deIinito sullo sIondo dell`inIinito intelligente o unita o Uno Creatore, con la
primaria distorsione del libero arbitrio. Il termine amore puo cosi essere visto come il Iulcro, la
scelta di attacco, il tipo di energia di un ordine estremamente elevato, che solo e unicamente in
questo modo determina la Iormazione dell`energia intelligente dal potenziale dell`inIinito
intelligente.

Quindi, da molta della vostra gente, tutto cio puo essere considerato un oggetto piuttosto che
un`attivita, e il principio di questo Iulcro di energia, estremamente Iorte, viene adorato quale
Creatore e non come unita o unicita da cui provengono tutti gli amori.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è una manifestazione di amore che potremmo chiamare vibrazione?

RA: Sono Ra. Ancora una volta si presentano diIIicolta semantiche. Vibrazione, o densita di amore,
o comprensione non sono termini utilizzati nello stesso senso della seconda distorsione dell`amore;
la distorsione dell`amore e il grande attivatore e il primario co-Creatore di varie creazioni che
utilizzano l`inIinito intelligente. La vibrazione dell`amore e la densita in cui coloro che hanno
imparato a svolgere un`attivita chiamata amore senza distorsioni signiIicanti, cercano i modi della
luce o della saggezza.

Quindi nel senso vibrante, l`amore viene alla luce nel senso dell`attivita dell`unita nel suo libero
arbitrio. L`amore utilizza la luce e ha il potere di dirigere la luce nelle sue distorsioni. Cosi i
complessi vibratori riepilogano in senso inverso la creazione nella sua unita, mostrando il ritmo o il
Ilusso del grande battito del cuore, se vuoi utilizzare questa analogia.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei dire qualcosa che ho estratto dalla fisica di Dewey Larson che
potrebbe o non potrebbe essere attinente a ciò che stiamo cercando di spiegare. Larson dice che
tutto è movimento, che può essere considerato come vibrazione, pura vibrazione; non è fisica in
alcun modo, non è forma o densità, e il primo prodotto di questa vibrazione è ciò che noi
chiamiamo fotone o particella di luce. Sto cercando di fare un'analogia tra la soluzione fisica e il
concetto di amore e di luce. 1utto ciò è attinente al concetto di amore che crea la luce?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora proverò ad ampliare questo concetto. Abbiamo la vibrazione infinita
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
dell'amore che può verificarsi, credo, a diverse frequenze. Presumo abbia inizio da una
frequenza di base. Ha senso?

RA: Sono Ra. Qualunque amore, come tu deIinisci il promotore, proviene da una Irequenza, se vuoi
utilizzare questo termine. Forse noi la assoceremmo di piu a una resistenza, che e inIinita, e le
caratteristiche Iinite sono scelte dalla particolare natura di questo movimento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi questa vibrazione è, per mancanza di migliore comprensione, puro
movimento, amore puro; non è nulla che sia già condensato, per formare qualche tipo di densità
di illusione. Questo amore, tramite il processo di vibrazione, crea quindi la particella basilare di
luce, da noi chiamata fotone. Questo fotone poi, tramite ulteriori vibrazioni e rotazioni, si
condensa nelle particelle delle densità che noi sperimentiamo. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque questa luce che forma le densità ha ciò che noi chiamiamo colore.
Questo colore è diviso in sette categorie. Puoi dirmi se c'è una ragione o una spiegazione per
queste categorie di colore?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta poiche lo strumento ha poche
energie vitali. Risponderemo brevemente e potrai approIondire nella prossima seduta.

La natura dei disegni vibratori del vostro universo dipende dalle conIigurazioni poste sul materiale
originario, o luce, tramite il Iulcro o l`amore che utilizza la propria energia intelligente per creare un
determinato disegno di illusioni o densita allo scopo di soddisIare il proprio giudizio intelligente per
conoscere Se Stesso. Cosi i colori, come voi li chiamate, sono il piu possibile limitati, o ristretti, o
necessari, dato il volere dell`amore.

Ci sono ulteriori inIormazioni che saremo lieti di condividere rispondendo alle tue domande.
Tuttavia, non intendiamo esaurire lo strumento. Hai una breve domanda, prima che ce ne andiamo?

IA1ERJIS1A1ORE: L'unica cosa che desidero sapere è se possiamo fare qualcosa per mettere
lo strumento maggiormente a proprio agio o per favorire la comunicazione.

RA: Sono Ra. Lo strumento non e esattamente a proprio agio. Forse una piu semplice
conIigurazione del corpo migliorerebbe le condizioni del complesso Iisico.

Sono Ra. Vi state comportando bene. Noi saremo con voi. Ora vi lascio nell`amore e nella luce
dell`Uno InIinito Creatore. Rallegratevi, dunque, nel potere e nella pace dell`Uno InIinito Creatore.
Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 28
22 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Probabilmente oggi farò qualche passo indietro, perché credo di essere
giunto alla parte più importante del nostro lavoro, cioè dimostrare che tutto è uno, e tutto
proviene dall'infinito intelligente. E' difficile, quindi ti prego di scusare gli errori che
seguiranno.

Il concetto che ho ora del processo, considerando sia le tue informazioni che parte del materiale
di Dewey Larson riferito alla fisica del processo, è che l'infinito intelligente si estende all'esterno
da qualunque punto, dovunque. Si estende all'esterno in modo uniforme come la superficie di
una bolla o di una palla. Si espande all'esterno a quella che viene chiamata velocità di unità o
velocità della luce. Questa è l'idea di Larson della progressione di ciò che egli chiama
spazio/tempo. Questo concetto è corretto?

RA: Sono Ra. Questo concetto non e corretto come non lo e qualunque concetto dell`inIinito
intelligente. Questo concetto e corretto nel contesto di un particolare Logos, o Amore, o epicentro di
questo Creatore che ha scelto le proprie, diciamo, leggi e modi naturali perche vengano espresse in
modo matematico e diverso.

L`intelligenza inIinita indiIIerenziata, non polarizzata, piena e intera, e il macrocosmo dell`essere
ammantato di mistero. Noi siamo Messaggeri della Legge dell`Uno. L`unita, nella sua
approssimazione di comprensione, non puo essere speciIicata da alcuna Iisica, ma puo solo divenire
inIinito intelligente, attivato o potenziato grazie al catalizzatore del libero arbitrio. Cio puo essere
diIIicile da accettare. Tuttavia, le conoscenze che dobbiamo condividere iniziano e Iiniscono nel
mistero.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri avevamo iniziato a parlare dei colori della luce. Hai detto: "La natura
dei disegni vibratori del vostro universo dipende dalle configurazioni poste sul materiale
originario o luce, tramite il fulcro o l'amore che utilizza la propria energia intelligente per creare
un determinato disegno di illusioni o densità allo scopo di soddisfare il proprio giudizio
intelligente per conoscere Se Stesso." Hai anche detto che c'era altro materiale che saresti stato
felice di condividere, ma vi era poco tempo. Ora è possibile approfondire?

RA: Sono Ra. Per approIondire questa inIormazione dobbiamo riprendere i particolari metodi di
comprensione o osservazione che il complesso di suoni vibranti Dewey oIIre; cio che dice e corretto
per il secondo signiIicato di inIinito intelligente, ovvero il potenziale, che attraverso il catalizzatore,
Iorma il cinetico.

Questa inIormazione e una progressione naturale di ispezione della Iorma cinetica del vostro
ambiente. Puoi concepire ogni colore o raggio come una porzione speciIica e accurata della
rappresentazione dell`intelligenza inIinita dell`energia intelligente; ogni raggio e stato
precedentemente esaminato con altri punti di vista.

Questa inIormazione ora puo essere di aiuto. Ne parleremo in modo non speciIico per accrescere la
proIondita della vostra concettualizzazione della natura di cio che e. L`universo in cui vivete e la
ricapitolazione, in ogni parte, dell`inIinito intelligente. Quindi i medesimi disegni vengono ripetuti
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
in aree Iisiche e metaIisiche: i raggi o le porzioni di luce sono, come voi supponete, quelle aree di
cio che voi chiamate illusione Iisica, che ruotano, vibrano o sono di una natura che puo essere,
diciamo, considerata o categorizzata in modo rotativo nello spazio/tempo, come descritto dall'entita
nota come Dewey; alcune sostanze hanno vari raggi in maniIestazioni Iisiche visibili, e cio e palese
nella natura dei vostri minerali cristallizzati che considerate preziosi, come per esempio il rubino, di
colore rosso.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa luce è una conseguenza della vibrazione, che a sua volta è una
conseguenza dell'amore. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa luce, quindi, può condensarsi in materia, come noi la conosciamo
nella nostra densità, in tutti e quattro gli elementi chimici, grazie alle rotazioni della vibrazione a
unità quantificate o intervalli di velocità angolare. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` abbastanza corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Mi domandavo qual è il catalizzatore o l'attivatore della rotazione.
Che cosa provoca la rotazione così che la luce si condensi nei nostri elementi fisici o chimici?

RA: Sono Ra. E` necessario considerare la Iunzione dell`epicentro conosciuto come Amore. Questa
energia e di natura regolatrice. Regola in modo cumulativo, dal maggiore al minore, cosi che
quando il Suo universo, come voi potete chiamarlo, e completo, lo sviluppo di ogni dettaglio e
inerente alla luce vivente e si sviluppera in quel determinato modo; il vostro universo e stato ben
studiato in modo empirico da coloro che voi chiamate scienziati ed e stato capito o visualizzato,
diciamo, con maggiore accuratezza dalle comprensioni o visualizzazioni dell'entita nota come
Dewey.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando entra in gioco l'individualizzazione o la porzione individualizzata
di coscienza? A che punto la coscienza individualizzata subentra alla luce di base?

RA: Sono Ra. Rimani nell`area della stessa creazione. In questo processo dobbiamo conIonderti
ulteriormente asserendo che il processo con cui il libero arbitrio agisce sul potenziale inIinito
intelligente, per divenire energia intelligente Iocalizzata, ha luogo senza lo spazio/tempo di cui sei a
conoscenza, poiche essa e la vostra esperienza di continuum.

L`esperienza o l`esistenza dello spazio/tempo ha origine dopo che il processo di individuazione o
Logos o Amore viene completato e l`universo Iisico, come voi lo chiamereste, si e unito o ha
iniziato a ritirarsi all`interno, dirigendosi nel contempo all`esterno Iinche cio che voi chiamate corpi
solari hanno, a loro volta, creato un caos inIinito, Iondendosi in cio che voi chiamate pianeti; questi
vortici di energia intelligente trascorrono una grande quantita di cio che voi chiamate prima densita
in uno stato inIinito, poiche la comprensione dello spazio/tempo, e uno degli
apprendimenti/insegnamenti di questa densita di esistenza.

Quindi abbiamo diIIicolta a rispondere alla tua domanda in relazione al tempo e allo spazio e la loro
relazione con la creazione originale, come voi la chiamereste, che non Ia parte dello spazio /tempo,
per come voi lo considerate.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Un'unità di coscienza, un'unità individualizzata di coscienza, crea
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
un'unità della creazione? Farò un esempio. Una coscienza individualizzata crea una galassia
che contiene milioni di miliardi di stelle. Accade?

RA: Sono Ra. Puo accadere. Le possibilita sono inIinite. Cosi un Logos puo creare cio che voi
chiamate sistema stellare o puo creare miliardi di sistemi stellari. Questo e il motivo della
conIusione del termine galassia, perche esistono diverse entita Logos o creazioni e noi chiamiamo
ognuna di esse con il vostro complesso di suoni vibranti "galassia".

IA1ERJIS1A1ORE: Prendiamo ad esempio il pianeta su cui siamo in questo momento: dimmi
in che misura la creazione fu originata dal medesimo Logos che ha creato questo pianeta.

RA: Sono Ra. Questo Logos planetario e molto potente e ha creato circa 250 miliardi dei vostri
sistemi stellari. Le cosiddette leggi o modi Iisici di questa creazione rimarranno, quindi, costanti.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che stai dicendo è che il sistema stellare lenticolare che noi chiamiamo
galassia, in cui ci troviamo ora, e altri 25ô miliardi di altri soli come il nostro, sono stati creati da
un singolo Logos?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Poiché vi sono molte porzioni di coscienza individualizzata in questa
galassia lenticolare, questo Logos si è suddiviso in ulteriori individualizzazioni di coscienza per
creare queste coscienze?

RA: Sono Ra. Sei molto percettivo. Cio e corretto nonostante un apparente paradosso.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi cosa intendi con un apparente paradosso?

RA: Sono Ra. Potrebbe sembrare che se un Logos crea i modi dell`energia intelligente per un
grande sistema, non ci sarebbe la necessita o la possibilita di un'ulteriore diIIerenziazione di sub-
Logos. Invece, nei limiti, e proprio cosi, ed e percettivo che cio sia stato rilevato.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Chiamerò galassia lenticolare quella in cui noi siamo, e l'altra
semplicemente galassia maggiore, per non confondere i due termini. 1utte le coscienze nella
forma individualizzata che entrano in ciò che noi chiamiamo galassia maggiore si originano per
poi passare in tutte le densità, nell'ordine di uno-due-tre-quattro-cinque-sei-sette e otto, o alcune
hanno inizio da un livello più alto così che nella galassia vi sia un miscuglio di coscienza
intelligente?

RA: Sono Ra. L`ultima parte e la piu corretta. In ogni inizio vi e l`inizio originato dalla Iorza
inIinita. Il libero arbitrio agisce da catalizzatore. Gli esseri iniziano a Iormare l`universo. La
coscienza quindi inizia ad avere il potenziale per l`esperienza. I potenziali dell`esperienza vengono
creati come parte di energia intelligente e vengono attribuiti prima dell`inizio dell`esperienza.

Tuttavia, vi e sempre, a causa del libero arbitrio che agisce sulla creazione, una grande variazione
nelle iniziali reazioni al potenziale dell`energia intelligente. Cosi, quasi immediatamente, man mano
che alcune porzioni di coscienza o consapevolezza imparano attraverso l`esperienza in modo molto
piu eIIicace, inizia a maniIestarsi una natura gerarchica di esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è qualche ragione perché alcune porzioni sono molto più efficaci
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
nell'apprendimento?

RA: Sono Ra. C`e una ragione per cui uno impara piu velocemente di un altro? Osserva, se lo
desideri, la Iunzione del desiderio... della, diciamo, attrazione verso la linea di luce spiroidale diretta
verso l`alto.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che siano state create otto densità quando è stata creata questa
galassia maggiore. E' esatto?

RA: Sono Ra. E` sostanzialmente corretto. Tuttavia, e importante capire che, nel suo ultimo stadio,
l`ottava densita Iunziona anche come densita iniziale, o prima densita, della successiva ottava di
densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendi dire che c'è un numero infinito di ottave di densità, dall'uno
all'otto?

RA: Sono Ra. Desideriamo stabilire che noi siamo Iedeli messaggeri della Legge dell`Uno.
Possiamo dirvi delle nostre esperienze e delle nostre comprensioni e insegnare/imparare in modo
limitato. Ma non possiamo parlare con certezza di tutte le creazioni. Sappiamo solo che sono
inIinite. Presupponiamo un numero inIinito di ottave.

Tuttavia, i nostri insegnanti ci hanno trasmesso che vi e un`unita della creazione avvolta dal
mistero, in cui tutte le coscienze si Iondono periodicamente e di nuovo iniziano. Quindi possiamo
solo dire che presupponiamo una progressione inIinita, sebbene la intendiamo di natura ciclica e,
come abbiamo detto, avvolta nel mistero.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Quando il Logos forma questa galassia maggiore, la polarità esiste
nel senso che in quel momento abbiamo una polarità elettrica. E' corretto?

RA: Sono Ra. Lo considero corretto a condizione che cio che deIinisci elettrico venga inteso non
solo come e stato stabilito dall'entita chiamata Larson, ma anche in cio che voi chiamereste senso
metaIisico.

INTERVISTATORE: Intendi dire che in quel momento non abbiamo solo una polarita di carica
elettrica ma anche una polarita nella coscienza?

RA: Sono Ra. E` esatto. Tutto e potenzialmente disponibile dall`inizio del vostro spazio/tempo
Iisico; e quindi compito dei complessi di coscienza iniziare a utilizzare i materiali Iisici per
guadagnare l`esperienza, per poi polarizzarsi in senso metaIisico. I potenziali per tutto cio non sono
creati dall`esperienza ma dall`energia intelligente.

Questa sara l`ultima domanda completa, poiche intendiamo aiutare lo strumento che sta poco a poco
riacquistando l`energia del complesso Iisico. Hai qualche domanda a cui possiamo rispondere
brevemente, prima di terminare?

INTERVISTATORE: Presumo che il processo della creazione, dopo la creazione originale della
galassia maggiore, venga continuato dall`ulteriore individualizzazione della coscienza del Logos
cosi che vi siano molte, molte porzioni di coscienza individualizzata che crea ulteriori mezzi per
l`esperienza in tutta la galassia. E` corretto?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` corretto, perche all`interno delle cosiddette linee guida o modi del Logos, i sub-
Logos possono trovare diversi mezzi di diIIerenziare le esperienze senza rimuovere o aggiungere a
questi modi.

INTERVISTATORE: Grazie. E poiche non abbiamo piu tempo desidero chiederti cosa possiamo
Iare perche questo strumento sia maggiormente a proprio agio o per migliorare la comunicazione.

RA: Sono Ra. Lo strumento e ben sintonizzato. Siete coscienziosi. Vi lascio, amici miei, nell`amore
e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace
dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 29
23 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Sto comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Il nostro è un sub-Logos o manifestazione fisica di un sub-Logos?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi presumo che questo sub-Logos abbia creato questo sistema
planetario in tutte le sue densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il sub-Logos della vostra entita solare ha distinto alcuni componenti
empirici nei disegni dell`energia intelligente azionata dal Logos che creo le condizioni di base e le
velocita vibratorie costanti attraverso la vostra galassia maggiore, come voi l`avete chiamata.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi questo sub-Logos, che è il nostro sole, è il medesimo sub-Logos che
si manifesta in diverse parti attraverso la galassia, o è tutte le stelle della galassia?

RA: Sono Ra. Ti prego di riIormulare la domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che sto dicendo è che in questa galassia maggiore ci sono circa 25ô
miliardi di stelle come la nostra. Fanno tutte parte del medesimo sub-Logos?

RA: Sono Ra. Fanno tutte parte dello stesso sub-Logos. Il vostro sistema solare, come voi lo
chiamereste, e una maniIestazione leggermente diversa a causa della presenza di un sub-Logos.

IA1ERJIS1A1ORE: Jediamo se ho capito bene. Il nostro sole è un sub-Logos del Logos della
galassia maggiore?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono dei sub-sub-Logos che si trovano nel nostro sistema planetario che
sono :sub' al nostro sole?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi fare un esempio di ciò che io chiamerei un sub-sub-Logos?

RA: Sono Ra. Un esempio e il complesso mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi ogni entità esistente è un tipo di sub o sub-sub-Logos. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto in tutti i sensi, poiche l`intero creato e vivo.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il pianeta su cui camminiamo è una forma di sub-sub-Logos. E'
corretto?

RA: Sono Ra. Un`entita planetaria viene chiamata Logos solo se opera in modo armonico con le
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
entita o i complessi mente/corpo/spirito della sua superIicie o all`interno del proprio campo
elettromagnetico.

IA1ERJIS1A1ORE: I sub-Logos come il nostro sole hanno una polarità metafisica positiva o
negativa, per come abbiamo utilizzato questo termine?

RA: Sono Ra. Per come utilizzi questo termine, non e cosi. Le entita a livello planetario hanno la
Iorza dell`inIinito intelligente, attraverso l`utilizzo del libero arbitrio, e compiono le azioni
dell`esistenza; la polarita, di conseguenza, non e come tu la intendi.

E` solo quando la sIera planetaria inizia a interagire armonicamente con i complessi mente/corpo, e
soprattutto con i complessi mente/corpo/spirito, che le sIere planetarie assumono le distorsioni, a
causa dei complessi di pensiero delle entita che interagiscono con l`entita planetaria. La creazione
dell`Uno InIinito Creatore non ha la polarita di cui tu parli.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ieri hai detto che i pianeti in prima densità iniziano con uno stato
infinito. Puoi dirmi in che modo ha inizio l'effetto che noi riconosciamo come tempo?

RA: Sono Ra. Ti abbiamo appena descritto lo stato di esistenza di ogni Logos. Il processo tramite il
quale lo spazio/tempo passa alla Iorma di continuum e una Iunzione dell`attenta costruzione,
diciamo, di un intero o completo piano di velocita vibratoria, di densita e di potenziali. Quando
questo piano si e Iuso nei complessi di pensiero d'amore, allora inizia ad apparire la maniIestazione
Iisica; questo stadio di prima maniIestazione e la consapevolezza o coscienza.

Nel momento in cui questa Iusione e al punto di esistenza, il punto dell`origine o dell`inizio, lo
spazio/tempo inizia a srotolare la matassa dell`esistenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che l'amore crei la vibrazione nello spazio/tempo al fine di formare
il fotone. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi la continua applicazione dell'amore - presumo che venga diretta da
un sub-Logos o da un sub-sub-Logos - crea le rotazioni di queste vibrazioni, che sono in unità
distinte di velocità angolare. Ciò crea elementi chimici nella nostra illusione fisica e, presumo,
anche gli elementi nel non-fisico o nelle densità dell'illusione. E' corretto?

RA: Sono Ra. Il Logos crea tutte le densita. La tua domanda non e chiara. Tuttavia, possiamo dire
che il Logos crea sia le densita spazio/tempo che le associate densita tempo/spazio.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi sembra di capire che le rotazioni incrementali quantificate delle
vibrazioni si mostrano come materia di queste densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` essenzialmente corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, a causa di queste rotazioni, si verifica un movimento verso
l'interno delle particelle opposto alla direzione della progressione spazio/tempo per come io la
intendo, e questa progressione verso l'interno viene da noi considerata gravità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi da dove proviene la gravità?

RA: Sono Ra. Cio che tu consideri gravita puo essere vista come la pressione verso la luce/amore
interna, la ricerca verso la linea spiroidale di luce che progredisce verso il Creatore. Questa e una
maniIestazione di un evento spirituale, o condizione di esistenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Sulla luna, la gravità che noi conosciamo è inferiore rispetto al nostro
pianeta. Il motivo è qualche principio metafisico che puoi spiegare?

RA: Sono Ra. Il metaIisico e il Iisico sono inseparabili. Dunque cio di cui tu parli, che cerca di
spiegare questo Ienomeno, e in grado di calcolare la Iorza gravitazionale di molti oggetti grazie agli
aspetti Iisici, come quello a voi noto come massa. Tuttavia, abbiamo capito che era necessario
indicare la corrispondente ed ugualmente importante natura metaIisica della gravita.

IA1ERJIS1A1ORE: A volte ho difficoltà a trovare le domande per ciò che vorrei sapere. Sto
cercando di capire i principi metafisici, come tu potresti dire, dietro la nostra illusione fisica.

Puoi Iare un esempio della quantita di gravita nelle condizioni di terza densita sulla superIicie del
pianeta Venere? Sarebbero superiori o inIeriori a quella della Terra?

RA: Sono Ra. La gravita, cioe la Iorza di attrazione da noi descritta come Iorza pressante verso
l`esterno, verso il Creatore, sul pianeta che voi chiamate Venere e soprattutto spirituale, grazie ai
buoni risultati raggiunti, diciamo cosi, nella ricerca del Creatore.

Questo punto diventa importante solo se si considera che, quando tutta la creazione nel suo inIinito
ha raggiunto una massa gravitazionale spirituale suIIiciente, l`intera creazione si Ionde con
l`inIinito; la luce cerca e trova la sua Ionte cosi terminando la creazione e dando inizio a un`altra
creazione, similmente a come voi considerate il buco nero, con le proprie condizioni di grande
massa inIinita al punto zero dal quale non puo essere vista alcuna luce perche e stata assorbita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il buco nero sarebbe il punto nel quale la materia ambientale è
riuscita a unirsi con l'unità o con il Creatore? E' corretto?

RA: Sono Ra. Il buco nero che rivela la terza densita e la maniIestazione del complesso Iisico di
questo stato Iisico o metaIisico. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi quando il nostro pianeta sarà completamente in quarta densità, ci
sarà una maggiore gravità?

RA: Sono Ra. Ci sara una maggiore gravita spirituale che causera un`illusione piu densa.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo dunque che questa illusione più densa aumenti l'accelerazione
gravitazionale al di sopra dei 32 piedi al secondo quadrato che noi sperimentiamo. E' corretto?

RA: Sono Ra. Le vostre entita non possiedono la strumentazione per misurare la gravita spirituale
ma solo per osservare una piccola parte delle sue maniIestazioni estreme.

IA1ERJIS1A1ORE: So che non possiamo misurare la gravità spirituale, ma mi domandavo se
l'effetto fisico poteva essere misurato come un aumento nella costante gravitazionale. Questa è la
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
mia domanda.

RA: Sono Ra. L`aumento, misurabile con la strumentazione esistente, sarebbe e sara statistico solo
in natura, e non signiIicante.

IA1ERJIS1A1ORE: Ja bene. Quando viene formata la creazione, quando gli atomi si formano
quali rotazioni della vibrazione che è luce, si fondono prima o poi in un certo modo. Producono
una struttura a reticolo che noi chiamiamo cristallino. Lo immagino a causa della formazione,
dall'energia intelligente, della precisa struttura cristallina che è possibile tramite alcune tecniche
per risvegliare l'energia intelligente e portarla nell'illusione fisica operando attraverso la
struttura cristallina. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto solo se la struttura Iisica cristallina viene caricata da un corrispondente
complesso mente/corpo/spirito cristallizzato o regolarizzato o bilanciato.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon intendo arrivare ad argomenti poco importanti, ma a volte è difficile
capire esattamente quale direzione prendere. Mi piacerebbe approfondire questa idea dei
cristalli, in che modo vengono utilizzati. Presumo quindi, da ciò che hai detto, che allo scopo di
utilizzare il cristallo per attingere dall'energia intelligente è necessario avere un complesso
mente corpo spirito parzialmente non-distorto. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci deve essere un punto in cui l'eliminazione della distorsione raggiunge il
minimo, così che si possa utilizzare il cristallo per attingere l'energia intelligente. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto solo se si comprende, diciamo, che ogni complesso mente/corpo/spirito ha
un unico di quei punti.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi perché ogni complesso mente/corpo/spirito ha questo unico
punto di distorsione-eliminazione?

RA: Sono Ra. Ogni complesso mente/corpo/spirito ha un`unica porzione dell`Uno Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque intendi dire che non c'è un singolo livello di purezza necessario
per attingere dall'energia intelligente attraverso i cristalli ma vi può essere un'ampia variazione
nella quantità di distorsione che un'entità può possedere, e ogni entità deve raggiungere il
proprio punto particolare di ciò che io potrei chiamare energizzare la capacità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. La necessita per il complesso mente/corpo/spirito e di avere un certo
equilibrio che gli permetta di raggiungere un livello preciso di mancanza di distorsione. Le
diIIicolta critiche sono uniche per ogni complesso mente/corpo/spirito a causa delle distillazioni di
esperienza che in totale sono l'esistenza del raggio-viola di ogni entita.

Questo equilibrio e necessario perche venga svolta l`opera di ricerca dell`ingresso all`inIinito
intelligente attraverso l`utilizzo dei cristalli o qualunque altro utilizzo. Qualunque natura
cristallizzata di mente/corpo/spirito e diversa. I requisiti della distorsione, parlando
vibrazionalmente, sono stabiliti.

IA1ERJIS1A1ORE: Capisco. Quindi se si è in grado di leggere il raggio viola di un'entità, di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
vedere quel raggio, è possibile determinare immediatamente se l'entità potrebbe utilizzare i
cristalli per usufruire dell'energia intelligente?

RA: Sono Ra. E` possibile Iarlo per qualcuno di quinta densita o oltre.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile dirmi come un'entità che ha raggiunto in modo soddisfacente
la necessaria qualificazione del raggio viola, dovrebbe usare il cristallo?

RA: Sono Ra. Il passaggio per l`inIinito intelligente e originato dalla vibrazione congeniale in stato
bilanciato accompagnata dal desiderio di servire e di cercare.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi precisamente in che modo l'entità dovrebbe utilizzare il cristallo
per cercare l'infinito intelligente?

RA: Sono Ra. L`utilizzo del cristallo nella maniIestazione Iisica e quello con cui l`entita di natura
cristallina carica il cristallo Iisico regolarizzato con questa ricerca, consentendogli di vibrare
armonicamente e diventare inoltre il catalizzatore o il passaggio tramite il quale l`inIinito
intelligente puo diventare energia intelligente; questo cristallo serve in modo analogo al raggio viola
di mente/corpo/spirito in Iorma relativamente non-distorta.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile istruirci nell'utilizzo specifico del cristallo?

Ra: Sono Ra. E` possibile. Ci sono, crediamo, cose che e meglio non dirvi per evitare la violazione
del vostro libero arbitrio. Le Entita della ConIederazione lo hanno Iatto in passato. L`utilizzo del
cristallo, come voi sapete, comprende la pratica della guarigione, del potere e persino dello sviluppo
delle Iorme di vita. Crediamo che non sia saggio oIIrire ora queste istruzioni poiche la vostra gente
ha mostrato la tendenza a utilizzare Ionti paciIiche di potere per ragioni disarmoniche.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile farmi un esempio dei vari sviluppi planetari in ciò che io potrei
chiamare senso metafisico, relativamente allo sviluppo della coscienza e delle sue polarità
attraverso la galassia? In altre parole credo che alcuni di questi pianeti si sviluppino abbastanza
rapidamente in pianeti di densità superiore e altri invece impieghino più tempo. Puoi darmi
un'idea di quello sviluppo?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.

Il particolare Logos della vostra galassia maggiore ha utilizzato una grossa porzione del suo
materiale uniIicato per riIlettere l`esistenza dell`Uno Creatore. Per questo vi e una buona parte del
vostro sistema galattico che non ha la progressione di cui tu parli, ma che vive spiritualmente come
una porzione del Logos. Nelle entita sulle quali risiede la coscienza vi e, come tu supponi, una
varieta di periodi tempo/spazio durante i quali le densita di esperienza piu elevate vengono
raggiunte dalla coscienza.

Hai qualche breve domanda prima di terminare?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa per mettere lo strumento maggiormente a proprio
agio o per migliorare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Siete coscienziosi. L`entita e ben allineata.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sono Ra. Vi lascio ora nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 30
24 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei fare questa affermazione e tu dovrai dirmi se sbaglio: la Creazione è
una singola entità o unità. Se esiste una sola entità, dunque, l'unico concetto di servizio è il
concetto di servizio verso il sé. Se questa singola entità si suddivide, allora nasce il concetto di
servizio dell'uno verso l'uno o verso le altre parti del suo uno, cioè il servizio verso il sé o verso
gli altri. Quando il Logos si suddivide, le sue parti scelgono l'orientamento. Quando le entità
individualizzate emergono nello spazio/tempo, presumo che abbiano una polarità. E' corretto ciò
che ho detto?

RA: Sono Ra. E` piuttosto percettivo e corretto tranne l`ultima Irase in cui dobbiamo rilevare che le
polarita iniziano ad essere esplorate solo quando un`entita di terza densita diventa consapevole della
possibilita di scegliere tra il concetto o la distorsione del servizio verso il se o verso gli altri. Cio
segna la Iine di cio che voi potreste chiamare altruismo conscio o Iase innocente di conscia
consapevolezza.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Definiresti separatamente mente, corpo e spirito?

RA: Sono Ra. Questi sono tutti termini descrittivi semplicistici che eguagliano un complesso di
epicentri di energia; il corpo, come tu lo chiami, e la materia della densita che voi sperimentate a un
determinato spazio/tempo o tempo /spazio; questo complesso di materia e disponibile per le
distorsioni di cio che voi chiamate maniIestazione Iisica.

La mente e un complesso che riIlette l`aIIlusso dello spirito e il deIlusso del complesso del corpo.
Nelle sue complessita piu consce, contiene cio che voi conoscete come sentimenti, emozioni e
pensieri intellettuali. Scendendo ulteriormente lungo l`albero della mente, troviamo l`intuizione, che
e la parte maggiormente a contatto, o in sintonia, con il totale complesso dell`essere. Procedendo
lungo le radici della mente troviamo la progressione della coscienza che gradualmente si volge dalla
memoria personale a quella razziale, agli inIlussi cosmici, diventando quindi un canale diretto di
quella spola, che noi chiamiamo il complesso dello spirito.

Il complesso dello spirito e il canale tramite il quale gli inIlussi provenienti da tutti gli inIlussi
universali, planetari e personali possono essere incanalati nelle radici della coscienza e dove la
coscienza puo essere incanalata verso l`ingresso all`inIinito intelligente attraverso l`energia
intelligente equilibrata di corpo e mente.

Tramite questa serie di aIIermazioni deIinitive, vedrai che mente, corpo e spirito sono intrecciati in
maniera inestricabile e non possono continuare l`uno senza l`altro. Per questo utilizziamo il termine
complesso mente/corpo/spirito invece di considerarli separatamente, perche il lavoro svolto durante
le tue esperienze viene Iatto attraverso l`interazione di questi tre componenti, non attraverso uno
solo.

IA1ERJIS1A1ORE: Dopo la morte fisica, come noi la chiamiamo, da questa particolare densità
ed esperienza di incarnazione, perdiamo il corpo chimico. Dopo la perdita di questo corpo
chimico abbiamo immediatamente un tipo di corpo diverso? Ji è comunque un complesso mente/
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
corpo/spirito?

RA: Sono Ra. Esatto. Il complesso mente/corpo/spirito rimane intatto; il complesso del corpo Iisico
che ora associ al termine corpo e una maniIestazione di un complesso corporeo piu denso,
intelligente e potente.

IA1ERJIS1A1ORE: Ji è una qualche perdita o indebolimento della mente o dello spirito dopo
questo trasferimento che noi chiamiamo morte, a causa della perdita del corpo chimico che
abbiamo?

RA: Sono Ra. Dal vostro punto di vista, vi e una grande perdita del complesso della mente, poiche
gran parte dell`attivita di natura mentale di cui voi siete consapevoli durante l`esperienza di questo
spazio/tempo continuum, e perlopiu un`illusione di superIicie come lo e il complesso del corpo
chimico.

In altri termini non viene perduto nulla di importante; il carattere o, diciamo, la pura distillazione
delle emozioni e delle tendenze o distorsioni e saggezze, diventa evidente per la prima volta, poiche
queste emozioni pure e saggezze e tendenze/distorsioni vengono perlopiu ignorate o sottovalutate
durante l`esperienza della vita Iisica.

In termini di spirituale, questo canale e quindi molto aperto, poiche viene a mancare la necessita,
della terza densita, di dimenticare.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei sapere in che modo i complessi mente/corpo/spirito si originano,
tornando indietro nel tempo. E' lo spirito che forma la mente e la mente che forma il corpo?
Puoi parlarmene?

RA: Sono Ra. Ti chiediamo di considerare che stai cercando di ripercorrere l`evoluzione. Questa
evoluzione, come abbiamo precedentemente descritto, vede la coscienza, in prima densita, senza
movimento, come una cosa casuale. Che tu lo voglia chiamare un complesso di mente o di corpo e
solo un problema semantico. Noi lo chiamiamo un complesso mente/corpo riconoscendo sempre
che nella piu semplice iota di questo complesso esiste, nella sua interezza, l`Uno InIinito Creatore;
questo complesso mente/corpo, quindi, scopre in seconda densita la crescita e la tendenza verso la
luce, risvegliando cio che voi potreste chiamare il complesso dello spirito, che intensiIica l`ascesa
spiroidale verso l`amore e la luce dell`Uno InIinito Creatore.

L`addizione di questo complesso di spirito, sebbene apparente piuttosto che reale, esiste
potenzialmente dall`inizio dello spazio/tempo e si perIeziona tramite la promozione in terza densita.
Quando il complesso mente/corpo/spirito diventa consapevole della possibilita di servire il se o gli
altri, allora il complesso mente/corpo/spirito e attivato.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Aon intendo ripetere concetti già trattati ma a volte è di aiuto
rivedere queste nozioni per maggiore chiarezza, poiché le parole sono uno strumento troppo
povero per ciò che facciamo.

Su questo pianeta, durante la seconda densità presumo che, durante il medesimo tempo/spazio,
coabitassero delle entità bipedi e ciò che noi chiamiamo dinosauri. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Questi due tipi di entità sembrerebbero essere molto incompatibili gli uni
con gli altri. Puoi dirmi il motivo per cui abitavano nel medesimo spazio/tempo?

RA: Sono Ra. Considera l`opera del libero arbitrio applicata all`evoluzione.

Ci sono cammini che il complesso mente/corpo segue nel tentativo di sopravvivere, per riprodurre e
per cercare a proprio modo cio che viene inconsciamente considerato il potenziale per la crescita;
queste due arene, o cammini di sviluppo, sono due tra molte altre.

IA1ERJIS1A1ORE: Il concetto di riproduzione bisessuale si è originato, per la prima volta, in
seconda densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi la filosofia intrinseca di questo metodo, o riproduzione, del
complesso corporeo?

RA: Sono Ra. In seconda densita viene preparato il terreno per il lavoro di terza densita. In questo
modo si puo capire che il meccanismo di base della riproduzione capitola in un vasto potenziale in
terza densita per il servizio per gli altri e per il se. Questo accade non solo tramite le Iunzioni del
trasIerimento di energia, ma anche tramite i vari servizi svolti grazie al contatto ravvicinato delle
entita che sono, diciamo, attratte magneticamente; cosi, esse hanno l'opportunita di prestare molti
tipi di servizio che non sarebbero disponibili alle entita indipendenti.

IA1ERJIS1A1ORE: La ragione principale di questo processo era quella di aumentare
l'opportunità dell'esperienza dell'Uno Creatore?

RA. Sono Ra. Non e propriamente corretto ma e la chiave per cio che avviene in tutte le densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Il processo della riproduzione bisessuale o la sua filosofia, ha un ruolo
nella crescita spirituale delle entità di seconda densità?

RA: Sono Ra. In casi isolati cio e dovuto alle buone percezioni delle entita o della specie. Perlopiu,
cio non avviene in seconda densita, poiche i potenziali spirituali sono di terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi fare un breve accenno storico sui principi di base dello
sviluppo dei pianeti che circondano il sole, e sulla loro funzione riguardo all'evoluzione degli
esseri?

RA: Sono Ra. Ti daremo una descrizione metaIisica solo di quei pianeti sui quali hanno Iatto,
stanno Iacendo o Iaranno esperienza i complessi individuali di mente/corpo/spirito. Puoi
considerare le altre sIere come una parte del Logos.

Prendiamo quello conosciuto come Venere. Questa sIera planetaria ha avuto un`evoluzione rapida.
E` la nostra terra natia e il progresso dei complessi mente/corpo/spirito sulla sua superIicie avvenne
rapidamente grazie a un`interazione armoniosa.

L`entita a voi nota come Marte, di cui abbiamo gia parlato, e stata Iermata nel mezzo della terza
densita, impossibilitata a continuare la propria progressione a causa delle condizioni inospitali della
sua superIicie. Questo pianeta verra sottoposto alla guarigione per alcuni dei vostri millenni
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
spazio/tempo.

Il pianeta su cui voi risiedete ha una storia metaIisica a voi ben conosciuta e, se lo desideri, potrai
Iare delle domande. Tuttavia, ne abbiamo gia parlato a lungo.

Il pianeta conosciuto come Saturno ha una grande aIIinita con l`intelligenza inIinita ed e quindi
stato abitato nei suoi campi magnetici di tempo/spazio da coloro che desiderano proteggere il tuo
pianeta.

L`entita planetaria a voi nota come Urano si sta lentamente muovendo verso la prima densita e ha il
potenziale di spostarsi attraverso tutte le densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ieri hai detto che gran parte di questo sistema galattico maggiore
vive spiritualmente come parte del Logos. Intendi dire che vicino al centro di questo sistema
galattico maggiore le stelle non hanno sistemi planetari?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il Logos ha distribuito Se Stesso attraverso il vostro sistema galattico.
Tuttavia, i tempo/spazio continuum di alcuni dei vostri sistemi solari piu centrali sono molto piu
avanzati.

IA1ERJIS1A1ORE: Si può affermare quindi, in generale, che più ci si avvicina al centro di
questo sistema maggiore, più aumenta la densità spirituale o qualità spirituale?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta poiche lo strumento non e
completamente a proprio agio. Non intendiamo esaurire lo strumento.

La densita spirituale, o la massa di coloro che sono piu vicini al centro della vostra galassia, e
conosciuta. Tuttavia, cio e dovuto semplicemente agli stati eterni variabili durante i quali le sIere
planetarie possono Iondersi; questo processo di origini di spazio/tempo avviene prima, diciamo, che
voi vi avviciniate al centro della spirale galattica.

IA1ERJIS1A1ORE: C'è qualcosa che possiamo fare perché lo strumento sia maggiormente a
proprio agio o per migliorare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Questo strumento e ben equilibrato e anche il contatto dovrebbe esserlo. Questo
strumento ha particolari diIIicolta per quella distorsione che voi chiamate spasmo muscolare e cio
rende scomoda la posizione di immobilita. Quindi lasciamo lo strumento. Vi lascio nell`amore e
nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace
dell`Uno Creatore. Adonai.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 31
25 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho una domanda che lo strumento mi ha pregato di farti. Dice: "Hai
parlato di diversi tipi di blocchi e trasferimenti, positivi e negativi, che possono verificarsi tramite
il nostro complesso di azioni di riproduzione sessuale. Puoi, per favore, dare una spiegazione di
questi blocchi e trasferimenti di energia, ponendo particolare attenzione su ciò che un individuo
impegnato nella ricerca deve fare in proposito per essere in armonia con la Legge dell'Uno?"
Puoi rispondere a questa domanda?

RA: Sono Ra. E` possibile in parte, grazie alle Iondamenta che abbiamo gettato.

E` una domanda molto avanzata. Data la sua speciIicita dobbiamo dare una risposta generalizzata.

Il primo trasIerimento di energia e il raggio rosso. E` un trasIerimento casuale che ha a che Iare solo
con il vostro sistema riproduttivo.

I raggi arancione e giallo cercano, innanzitutto, di originare il rapporto sessuale e il blocco si
veriIica se e solo un`entita a vibrare in quest`area, provocando cosi, all`entita che vibra
sessualmente in quest`area, un insaziabile appetito per questa attivita. Cio che questi livelli vibranti
stanno cercando e l`attivita del raggio verde. Il trasIerimento di energia dei raggi arancione o giallo
puo essere polarizzato verso il negativo: allora, un essere viene considerato come un oggetto invece
che come un altro essere; l`altro si ritiene predatore o padrone della situazione.

Nel raggio verde vi sono due possibilita. La prima, quando entrambi vibrano nel raggio verde,
portera a un trasIerimento di energia di raIIorzamento reciproco: il negativo o il Iemminile, come
voi lo chiamate, attinge energia dalle radici dell`esistenza attraverso i centri di energia, venendo
cosi rivitalizzato Iisicamente; il positivo, o il maschile, come viene considerato nella vostra
illusione, trova nel suo trasIerimento di energia un motivo che soddisIa e nutre la porzione dello
spirito del complesso mente/corpo/spirito; in questo modo entrambi vengono polarizzati e rilasciano
cio che ognuno ha in abbondanza tramite la natura dell`energia intelligente, cioe, energie
negative/intuitive e positive/Iisiche, come voi le potreste chiamare; questo trasIerimento di energia
viene bloccato solo se una o entrambe le entita temono la possessione o l`essere possedute, o
desiderano il possesso o l`essere possedute.

L`altra possibilita del raggio verde e che una delle entita oIIra l`energia del raggio verde e l`altra
non oIIra l`energia dell`energia dell`amore universale, portando cosi a un blocco di energia a colui
che non e del raggio verde, aumentando cosi la Irustrazione o l`appetito; il raggio verde viene
polarizzato leggermente verso il servizio agli altri.

Il trasIerimento dell`energia del raggio blu comporta la capacita di esprimere il se senza riserve o
paure.

Il trasIerimento del raggio indaco e molto raro tra la vostra gente. E` una porzione sacramentale del
complesso del corpo per cui il contatto con l`inIinito intelligente puo essere eIIettuato attraverso il
raggio viola. A questi ultimi due livelli non possono veriIicarsi blocchi poiche se entrambe le entita
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
non sono pronte per questa energia, essa non e visibile e neppure trasIeribile. E` come se da un
potente motore venisse tolto lo spinterogeno.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi definire il trasferimento di energia sessuale e approfondirne il
significato?

RA: Sono Ra. Il trasIerimento di energia comporta il rilascio di energie potenziali attraverso,
diciamo, uno spazio potenziato. I trasIerimenti di energia sessuale si veriIicano tramite le
polarizzazioni di due complessi mente/corpo/spirito, che possiedono diIIerenze potenziali l`uno
rispetto all`altro. La natura del trasIerimento dell`energia o dei blocchi di questa energia e quindi
una Iunzione dell`interazione di questi due potenziali. Quando si veriIica il trasIerimento, puo
essere paragonato a un circuito che viene chiuso. Si puo anche considerare questa attivita, come
tutte le attivita sperimentali, come il Creatore che sperimenta Se Stesso.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo sarebbe dunque il primario meccanismo con cui il Creatore
sperimenta Se Stesso?

RA: Sono Ra. "Primario meccanismo" non e un termine adeguato. Forse sarebbe meglio dire "un
modo appropriato" perche il Creatore si conosca; inIatti, in qualunque interazione, a prescindere
dalla distorsione, il Creatore sta sperimentando Se Stesso. La conoscenza bisessuale del Creatore
tramite Se Stesso ha il potenziale per due vantaggi.

Innanzitutto, nell`essere attivato dal raggio verde, vi e il potenziale per un`analogia diretta e
semplice di cio che voi chiamate gioia, la natura spirituale o metaIisica che esiste nell`energia
intelligente. E` di grande aiuto per comprendere la vera natura dell`esistenza. L`altro vantaggio
potenziale dell`atto riproduttivo bisessuale e la possibilita di una comprensione sacramentale o
collegamento, diciamo, con il passaggio verso l`inIinito intelligente, poiche, con un`appropriata
preparazione, si puo operare in un modo che voi chiamate magico, e si possono avere delle
esperienze di intelligenza inIinita.

Gli individui orientati positivamente che si concentrano su questo metodo per raggiungere l`inIinito
intelligente, quindi, attraverso la ricerca o l`atto di volonta, sono in grado di dirigere questa
intelligenza inIinita verso il lavoro che queste entita desiderano Iare, che sia la conoscenza del
servizio o l`abilita a guarire o qualsivoglia servizio verso gli altri.

Questi sono i due vantaggi del particolare metodo in cui il Creatore sperimenta Se Stesso. Come
abbiamo gia detto, la conseguenza della Iorza di questo particolare trasIerimento di energia e quella
di aprire la porta, diciamo, ai complessi mente/corpo/spirito che desiderano servire un altro essere in
un numero inIinito di modi , polarizzandosi dunque verso il positivo.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi, in qualche modo, approfondire il concetto per cui questa azione non
solo permette al Creatore di conoscere Se Stesso ma crea inoltre, nella nostra densità, un figlio, o
rende disponibile il passaggio tramite il quale un'altra entità entra in questa densità?

RA: Sono Ra. Come abbiamo gia detto, i trasIerimenti di energia sessuale comprendono il
trasIerimento del raggio rosso, che e casuale ed e una Iunzione della seconda densita che cerca di
crescere, di sopravvivere. Questa e una Iunzione adeguata dell`interazione sessuale. Il Iiglio, come
voi chiamate l`entita incarnata, prende l`occasione oIIerta da questo atto casuale, o avvenimento,
chiamato Iecondazione dell`ovulo tramite il seme, che oIIre appunto a un`entita l`opportunita di
entrare in questa densita come entita incarnata.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

Le due entita coinvolte in questo trasIerimento di energia bisessuale riproduttiva avranno cosi il
potenziale per prestare un enorme servizio in quest`area, educando quest`entita, con poca
esperienza, mano a mano che ne acquisisce.

Ora si puo notare che e sempre possibile utilizzare queste opportunita per polarizzarsi verso il
negativo, poiche la graduale costruzione, durante molte migliaia dei vostri anni, di distorsioni del
complesso collettivo crea la tendenza verso la conIusione, diciamo, o la deviazione del servizio
verso altri aspetti di questo trasIerimento di energia e le conseguenti opportunita di servizio verso
gli altri esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Se il trasferimento dell'energia sessuale avviene nel raggio verde - e
presumo che in questo caso non vi sia un trasferimento di raggio rosso - ciò significa che è
impossibile per questo particolare trasferimento prevedere la fecondazione e la nascita di
un'entità?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il trasIerimento del raggio rosso avviene sempre, a causa della natura
del complesso del corpo. Il risultato di questo trasIerimento di energia sara casuale: la possibilita di
Iecondazione in un tempo preciso in una determinata coppia di entita.

Il trasIerimento del raggio verde si veriIica a causa della velocita vibratoria di ogni entita che non e
distorta in alcun senso vitale dalle energie dei raggi giallo o arancione; quindi il regalo, diciamo,
viene donato gratuitamente. Al corpo, alla mente e allo spirito non viene richiesto alcun pagamento.
Il raggio verde e quello della completa universalita dell`amore. Viene donato senza che si aspetti un
ritorno.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo se ci fosse qualche principio dietro al fatto che l'unione
sessuale non debba necessariamente portare alla fecondazione. Aon sono interessato ai principi
fisici o chimici. Jorrei capire se c'è qualche principio metafisico che porta la coppia ad avere o
non avere dei figli, o se è puramente casuale.

RA: Sono Ra. E` casuale Iino a un certo punto. Se un`entita ha raggiunto l`anzianita con la quale
sceglie la struttura di base dell`esperienza di vita, puo scegliere di incarnarsi in un complesso Iisico
che non e capace di riprodursi. Dunque ci sono alcune entita che hanno scelto di essere sterili. Altre
entita, attraverso il libero arbitrio, utilizzano diversi metodi per impedire la Iecondazione. Tranne
queste eccezioni, la condizione e casuale.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ael precedente materiale hai parlato di "attrazione magnetica".
Puoi definire e approfondire questo termine?

RA: Sono Ra. Abbiamo utilizzato questo termine per indicare che nella vostra natura bisessuale vi e
una polarita. Questa polarita puo essere considerata variabile a seconda della polarizzazione
maschile/Iemminile di ogni entita, poiche ogni entita e biologicamente maschile o Iemminile.
Quindi e possibile vedere il magnetismo tra due entita con l`adeguato equilibrio, polarita
maschile/Iemminile contro Iemminile/maschile, percependo l`attrazione che le Iorze polarizzate
esercitano l`una sull`altra.

Questa e la Iorza del meccanismo bisessuale. Non serve un atto di volonta per decidere di essere
attratti da qualcuno con una polarizzazione sessualmente opposta. Capitera inevitabilmente, dando
al libero Ilusso dell`energia un adeguato cammino. Questo cammino puo essere bloccato da alcune
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
distorsioni verso un credo/condizione che indica all`entita che questa attrazione non e desiderata.
Tuttavia, il meccanismo di base Iunziona come semplicemente accadrebbe con il magnete e il Ierro.

IA1ERJIS1A1ORE: Abbiamo un numero crescente di entità incarnate con una tendenza
omosessuale, come noi la chiamiamo. Puoi spiegarmi questo concetto?

RA: Sono Ra. Le entita in questa condizione sperimentano molte distorsioni a causa delle numerose
esperienze di incarnazione quali biologicamente uomo e donna. Cio non porterebbe a cio che
chiamate omosessualita in una Iase attiva se non Iosse per le condizioni di diIIicolta vibratoria della
vostra sIera planetaria in cui si veriIica cio che chiamereste una grande violazione dell`aura tra le
vostre aree urbane sovraIIollate nei paesi piu popolati, come voi chiamate le porzioni della vostra
superIicie planetaria. In queste condizioni si veriIica la conIusione.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché la densità di popolazione crea confusione?

RA: Sono Ra. Il desiderio di riproduzione bisessuale ha come obiettivo non solo la semplice
Iunzione riproduttiva, ma soprattutto il desiderio di servire altri esseri, che vengono risvegliati da
questa attivita.

In una situazione di sovraIIollamento, in cui ogni complesso mente/corpo/spirito e sottoposto al
costante bombardamento da parte di altri esseri, e comprensibile che entita particolarmente sensibili
non sentano il desiderio di essere di servizio ad altri esseri. Cio aumenta anche la probabilita di
mancanza di desiderio o un blocco dell`energia riproduttiva del raggio rosso.

In un`atmosIera meno aIIollata questa stessa entita avrebbe, attraverso lo stimolo o la sensazione di
solitudine, un maggiore desiderio di cercare qualcuno verso il quale essere di servizio,
regolarizzando cosi la Iunzione sessuale riproduttiva.

IA1ERJIS1A1ORE: Quante precedenti incarnazioni femminili dovrebbe avere avuto, circa,
un'entità maschile che in questa incarnazione possiede una forte tendenza omosessuale?

RA: Sono Ra. Se un`entita ha avuto circa il 65° delle incarnazioni nel complesso corporeo
sessuale/biologico di polarita opposta al suo complesso corporeo attuale, questa entita e vulnerabile
alla violazione delle vostre aree urbane e potrebbe diventare cio che voi chiamate omosessuale.

In questo Irangente, sebbene sia molto piu diIIicile, e possibile che, in questo tipo di amicizia,
un`entita sia di grande servizio a un`altra, con Iedelta e sincero amore di raggio verde, di natura non
sessuale, adattando o diminuendo cosi le distorsioni del proprio danneggiamento sessuale.

IA1ERJIS1A1ORE: Si possono imprimere queste tendenze sessuali sul codice del DAA di
un'entità a causa delle prime esperienze sessuali?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. E` molto improbabile che le esperienze sessuali solitarie, cio che
voi chiamate masturbazione, possano inIluenzare le esperienze successive.

Vale anche per alcuni degli incontri che possono essere considerati omosessuali tra gruppi di entita
della stessa eta. Spesso, si tratta di semplice curiosita.

Tuttavia puo deIinirsi vero che la prima esperienza in cui il complesso mente/corpo/spirito e
intensamente coinvolto imprimera sull`entita, per quell`esperienza di vita, una certa preIerenza.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Il gruppo di Orione utilizza questo processo come un ingresso per
imprimere sulle entità delle preferenze che potrebbero essere di polarizzazione negativa?

RA: Sono Ra. Proprio come noi della ConIederazione cerchiamo di trasmettere il nostro amore e
luce ogniqualvolta vi sia un'opportunita, anche di natura sessuale, cosi il gruppo di Orione utilizzera
un`opportunita negativamente orientata o un individuo negativamente orientato.

IA1ERJIS1A1ORE: Ji è qualche tendenza emotiva che non riguardi la polarità sessuale
maschile/femminile ma possa creare in un'entità un accumulo di energia sessuale?

RA: Sono Ra. L`accumulo di energia sessuale avviene molto diIIicilmente senza tendenze sessuali
da parte dell`entita. Forse non abbiamo capito la tua domanda, ma sembra chiaro che un`entita con
il potenziale per l`attivita sessuale sperimenti un accumulo di energia sessuale.

IA1ERJIS1A1ORE: Pensavo di più alla possibilità che il gruppo di Orione abbia influenzato
alcuni membri del 1erzo Reich, di cui ho letto i rapporti, ad avere gratificazioni sessuali
guardando le entità che venivano uccise nelle camere a gas.

RA: Sono Ra. Ripetiamo che queste entita avevano il potenziale per la concentrazione dell`energia
sessuale. La scelta degli stimoli e certamente la scelta dell`entita. Nel caso in questione, queste
entita avevano una Iorte polarizzazione del raggio arancione, trovando cosi il blocco di energia del
potere sugli altri: il decidere la morte rappresenta il potere supremo sugli altri; cio viene espresso in
modo sessuale, sebbene solitario. In questo caso il desiderio non diminuirebbe e sarebbe
potenzialmente insaziabile.

Scoprirai, se osservi l`intero spettro di pratiche sessuali tra la tua gente, che ci sono coloro che
traggono tali gratiIicazioni dalla dominazione sugli altri sia dallo stupro che da altri mezzi di
oppressione. In ogni caso questo e un esempio di blocco di energia di natura sessuale.

IA1ERJIS1A1ORE: Il gruppo di Orione potrebbe, quindi, imprimere su un'entità questo effetto
del raggio arancione? E' così che avviene? Se ritorniamo all'inizio di terza densità ci deve essere
una causa primaria per tutto ciò.

RA: Sono Ra. La causa non e Orione. E` il libero arbitrio della vostra gente. E` piuttosto diIIicile da
spiegare. Ci proveremo.

I trasIerimenti e i blocchi dell`energia sessuale sono piu che altro una maniIestazione o un esempio
di qualcosa che e piu Iondamentale. Quindi, quando la vostra gente si apre ai concetti di bellicosita
e di avidita del possesso, queste distorsioni iniziano a Iiltrare lungo l`albero della mente verso le
espressioni del complesso del corpo, e l`espressione sessuale e basilare a questo complesso. Quindi
questi blocchi di energia sessuale, sebbene inIluenzati e intensiIicati da Orione, sono essenzialmente
il prodotto del proprio essere, scelto liberamente dalla vostra gente.

Questa sara l`ultima domanda completa a meno che vogliate ulteriori chiarimenti riguardo questo
concetto o abbiate qualche breve domanda prima di terminare.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei solo sapere se questi lavori attraverso la memoria razziale
influenzano in qualche modo l'intera popolazione.

RA: Sono Ra. La memoria razziale contiene tutto cio che e stato sperimentato. Quindi vi e una
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
certa, diciamo, contaminazione anche a livello sessuale; cio, nella vostra cultura, si e maniIestato
soprattutto con la predisposizione a relazioni avverse, o, come voi li chiamate, matrimoni, che in
molti casi non costituivano la libera oIIerta dell`uno all`altro nell`amore e nella luce dell`InIinito
Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo era proprio ciò a cui intendevo arrivare. Crazie. Aon intendo
sovraffaticare lo strumento, quindi ti chiedo ancora se possiamo fare qualcosa perché sia
maggiormente a proprio agio o per migliorare la comunicazione.

RA: Sono Ra. Questo strumento e aIIaticato. Il canale e molto chiaro ma le energie vitali sono
basse. Non intendiamo esaurire lo strumento. Tuttavia, vi e, diciamo, uno scambio di energia che
noi sentiamo l`onore/dovere di oIIrire quando questo strumento si apre. Quindi, raccomandiamo a
questo strumento di ristabilire le energie vitali molto attentamente prima di oIIrirsi come canale
aperto. Tutto va bene. Siete coscienziosi.

Sono Ra. Lascio questo strumento e voi nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore.
Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 32
27 Febbraio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorremmo continuare con quanto iniziato l'altro ieri. L'argomento si
riferisce al modo in cui la polarità sessuale agisce da catalizzatore nell'evoluzione e come
utilizzare al meglio questo catalizzatore. Ritornando a quando detto, intendo approfondire alcuni
punti che non mi sono molto chiari.

Puoi dirmi la differenza tra l'attivazione dei raggi arancione e giallo? Jorrei analizzare i vari
raggi dal rosso al viola. Del raggio rosso abbiamo già parlato, quindi ora vorrei chiederti la
differenza tra l'attivazione di quello giallo e di quello arancione.

RA: Sono Ra. Il raggio arancione e l`inIluenza o disegno vibratorio con cui il complesso
mente/corpo/spirito esprime il proprio potere su basi individuali. Quindi il potere sugli individui
puo essere visto come il raggio arancione. Questo raggio e stato piuttosto intenso tra la tua gente su
basi individuali. In questo raggio si puo vedere la tendenza a trattare gli altri esseri non come entita
ma come schiavi, o come oggetti, non considerandoli.

Il raggio giallo e un raggio Iocale molto potente e riguarda le entita in relazione ai, diciamo cosi,
gruppi, alla societa, o a un gran numero di complessi mente/corpo/spirito. La vibrazione del raggio
giallo e al centro delle azioni bellicose in cui un gruppo di entita sente la necessita e il diritto di
dominare altri gruppi di entita e piega i loro voleri a quelli dei padroni.

Il cammino negativo, come voi lo chiamereste, utilizza, nei suoi disegni di polarizzazione, una
combinazione dei raggi giallo e arancione. Questi raggi, utilizzati in modo devoto, porteranno a un
contatto con l`inIinito intelligente. La natura abituale dell`interazione sessuale, se un`entita e gialla
o arancione nei disegni vibratori primari, e bloccata e ne consegue la Iame insaziabile. Quando ci
sono due esseri che vibrano in quest`area, il potenziale per la polarizzazione attraverso l`interazione
sessuale ha inizio: un`entita sperimenta il piacere dell`umiliazione, della schiavitu o della
sottomissione, l`altra il piacere del dominio e del controllo sull`altra entita. In questo modo viene
sperimentato il trasIerimento di energia di polarita negativa.

IA1ERJIS1A1ORE: Dal materiale trasmesso durante la seduta del 17 febbraio hai detto :"Ael
terzo raggio vi sono due possibilità. Innanzitutto, se entrambi vibrano nel terzo raggio ci sarà un
trasferimento di energia di rafforzamento reciproco". Di che colore è questo terzo raggio?

RA: Sono Ra. Il raggio di cui parlavamo dovrebbe essere il raggio verde o il quarto raggio.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi dovrei cambiare questo terzo raggio in quarto raggio o raggio
verde?

RA: Sono Ra. Esatto. Ti prego di continuare a controllare qualsiasi errore relativo ai numeri, come
voi li chiamate, perche e un concetto a noi completamente sconosciuto che dobbiamo tradurre. E`
una debolezza costante di questo contatto dovuta alla diIIerenza tra i nostri e i vostri modi. Il vostro
aiuto e davvero apprezzato.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Credo che abbiamo già trattato ampiamente il raggio verde, quindi
passerò direttamente a quello blu. Puoi dirmi la differenza tra il raggio verde e quello blu,
ponendo particolare enfasi su quest'ultimo?

RA: Sono Ra. Con il trasIerimento di energia del raggio verde si giunge a un grande punto di svolta,
sia sessuale che di qualunque altra esperienza.

Il raggio verde puo essere rivolto all`esterno cosi che l`entita doni invece che ricevere. La prima
oIIerta del raggio verde e quella dell`accettazione o liberta, permettendo cosi al recipiente del
trasIerimento di energia del raggio blu la sensazione di essere accettato e consentendogli cosi di
esprimersi a colui che dona questo raggio.

Una volta compiuto il trasIerimento del raggio verde tramite l`accoppiamento di due complessi
mente/corpo/spirito, gli altri raggi sono disponibili senza che entrambe le entita debbano
necessariamente progredire allo stesso modo. Quindi un`entita che vibra del raggio blu o del raggio
indaco con chiare vibrazioni di altri raggi, potra condividere tale energia con l`altro essere del
raggio verde, agendo quindi da catalizzatore per l`apprendimento/insegnamento continuo di questo
essere. Ma Iinche l`altro essere non raggiunge il raggio verde, questo trasIerimento di energia non e
possibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la differenza tra il trasferimento del raggio indaco e blu?

RA: Sono Ra. Il raggio indaco e quello della, diciamo cosi, consapevolezza del Creatore quale
essere; quindi colui le cui vibrazioni del raggio indaco sono state attivate puo oIIrire il trasIerimento
di energia del Creatore al Creatore. Cio e l`inizio della natura sacramentale di cio che voi chiamate
atto riproduttivo sessuale. E` unico nel portare la totalita, l`interezza, l`unita nella sua oIIerta agli
altri esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la differenza tra il raggio viola e gli altri raggi?

RA: Sono Ra. Il raggio viola, proprio come il raggio rosso, e costante nell`esperienza sessuale. La
sua esperienza puo essere distorta o completamente ignorata o non compresa dagli altri esseri.
Tuttavia, il raggio viola, essendo la somma e la sostanza del complesso mente/corpo/spirito,
circonda e ispira qualunque azione di un complesso mente /corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: I trasferimenti di energia di questa natura, avvengono in quinta, sesta e
settima densità di tutti i raggi?

RA: Sono Ra. I raggi, per come tu li concepisci, hanno un signiIicato cosi diverso nella successiva
densita e in quella dopo e dopo ancora, che dobbiamo rispondere negativamente alla tua domanda. I
trasIerimenti di energia si veriIicano solo in quarta, quinta e sesta densita, che sono ancora di una
natura polarizzata, come voi la chiamereste, . Tuttavia, a causa della capacita di queste densita di
vedere l`armonia tra gli individui, queste entita scelgono gli accoppiamenti armoniosi, consentendo
cosi un trasIerimento costante di energia e la riproduzione dei complessi corporei che utilizza ogni
densita. Il processo e diverso in quinta e in sesta densita da come voi lo concepite. Anche in questi
casi e comunque basato sulla polarita. In settima densita non c`e un particolare scambio di energia
poiche non e necessario riciclare i complessi corporei.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che oggi sulla 1erra abbiamo - e abbiamo avuto nelle passate
quarta, quinta e sesta densità - gli Erranti. Quando si incarnano nel fisico di questa densità per
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
un certo periodo come Erranti, che tipo di polarizzazioni, riguardo questi vari raggi, li
influenzano?

RA: Sono Ra. Credo di avere capito cosa vuoi sapere. Se la risposta non e esauriente ti prego di Iare
altre domande.

Gli Erranti di quarta densita, e non ce ne sono molti, tendono a scegliere quelle entita che sembrano
essere piene di amore o di bisogno di amore. Vi e la grande possibilita/probabilita che le entita
commettano un errore di valutazione a causa della compassione con cui vedono gli altri esseri.

L`Errante di quinta densita non e Iortemente inIluenzato dallo stimolo dei vari raggi degli altri esseri
e a modo suo si oIIre quando e necessario. Tali entita diIIicilmente si impegneranno in quel costume
della vostra gente chiamato matrimonio e molto probabilmente proveranno avversione verso
l`educazione dei bambini, poiche sono consapevoli della inadeguatezza delle vibrazioni planetarie
relative alle vibrazioni armoniose della densita della luce.

La sesta densita, i cui mezzi di riproduzione possono collegarsi a cio che voi chiamate Iusione,
tende ad astenersi dal programma di riproduzione bisessuale del complesso corporeo e cerca invece
coloro con i quali il trasIerimento di energia sessuale e di completa Iusione, per quanto sia possibile
in terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi approfondire cosa intendi per "completa fusione"?

RA: Sono Ra. L`intera creazione e dell`Uno Creatore. Quindi la divisione dell`attivita sessuale in
cio che e il complesso corporeo e una divisione artiIiciale, poiche tutte le cose vengono considerate
uguali: la mente, il corpo e lo spirito; Ianno tutte parte della polarita di un`entita. Quindi la Iusione
sessuale puo essere vista con e senza cio che voi chiamate rapporto sessuale, essendo il completo
mescolarsi di mente, corpo e spirito in cio che potrebbe essere un orgasmo costante, diciamo, di
gioia e delizia uno nell`esistenza dell`altro.

IA1ERJIS1A1ORE: Cli Erranti di queste densità hanno molti problemi, riguardo
l'incarnazione in terza densità, a causa di questo diverso orientamento?

RA: Sono Ra. La possibilita/probabilita di questi problemi, come tu li chiami, a causa di una sesta
densita che si incarna in terza e piuttosto estesa. Dipende dal particolare orientamento di ogni
complesso mente/corpo/spirito che ha questa situazione o sistemazione di relativita vibranti.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi un'idea di come i diversi colori. . .è una domanda difficile da
formulare. Aon riesco a trovare le parole. Ciò che vorrei sapere è in che modo si originano i
diversi colori quali funzioni delle diverse espressione della coscienza. Aon so se la domanda è
sufficiente.

RA: Sono Ra. E` abbastanza chiara per cercare di spiegare cio che, come hai osservato, e un
materiale diIIicilmente comprensibile per una mente intellettuale. La natura della vibrazione e tale
da considerare che abbia dei passaggi matematici. Questi passaggi possono essere visti come
conIini. All`interno di ogni conIine ci sono le gradazioni inIinite della vibrazione o colore.

Tuttavia, quando si raggiungono i conIini, bisogna compiere uno sIorzo per superare queste
delimitazioni. Questi colori sono dei modi semplicistici per esprimere le divisioni delle
delimitazioni della vostra densita. Vi e anche l`analogia del tempo/spazio che puo essere
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
considerato come lo stesso colore in un aspetto modiIicato.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. E' possibile per un'entità in terza densità fisica variare attraverso
l'intera banda di colori o questa entità è pressoché limitata a un colore?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda della seduta. Ti prego di riIormularla.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile per una persona di raggio verde, che è principalmente di
attivazione del raggio verde, variare a entrambe i lati del raggio verde in maniera maggiore o
minore, in riferimento all'attivazione di energia, o è principalmente del raggio verde?

RA: Sono Ra. Ora abbiamo capito cosa intendi; avevamo l`impressione di avere gia risposto. La
parte gia trattata e questa: l`attivazione del raggio verde e sempre vulnerabile al raggio giallo o
arancione del possesso (che e soprattutto giallo ma puo spesso puo trasIormarsi in arancione):
desiderio di possesso, paura di essere posseduti, desiderio di essere posseduti. Queste sono le
distorsioni che provocheranno la de-attivazione del trasIerimento dell`energia del raggio verde.

La parte nuova e questa: una volta che il raggio verde e stato raggiunto, l`abilita dell`entita di
entrare nel raggio blu e immediata e necessita solo dello sIorzo dell`individuo. Il raggio indaco e
aperto solo attraverso una notevole disciplina e pratica, poiche ha soprattutto a che Iare con
l`accettazione del se, non solo come se polarizzato ed equilibrato ma come Creatore, come un`entita
di valore inIinito. Questo dara l`avvio all`attivazione del raggio indaco.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie.

RA: Sono Ra. Hai qualche breve domanda prima di terminare?

IA1ERJIS1A1ORE: Penso che sarebbe troppo lunga, quindi ti chiedo solo se possiamo fare
qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio agio o per migliorare la
comunicazione.

RA: Sono Ra. Va tutto bene. Vi consigliamo di Iare attenzione alle energie vitali, non solo dello
strumento, ma di ognuno di voi, necessarie per non esaurire lo strumento e il livello del contatto.
Siete davvero coscienziosi, amici miei. Saremo con voi.

Ora vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel
potere e nella pace dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 33
1 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Sto
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto che ognuno di noi, durante le sedute, dovrebbe
fare attenzione alle energie vitali necessarie a non esaurire lo strumento e il livello del contatto.
Intendevi dire che dobbiamo fare attenzione alle energie vitali dello strumento e alle nostre?

RA: Sono Ra. Ogni entita e responsabile di se stessa. Innanzitutto, i meccanismi perche questo
processo possa compiersi implicano l`utilizzo del complesso Iisico corporeo di terza densita con la
sua materia Iisica, allo scopo di dare voce a queste parole. Quindi questo strumento deve Iare molta
attenzione alle proprie energie vitali, perche non desideriamo esaurirlo. Secondariamente, la
Iunzione del gruppo di sostegno puo essere considerata una sorta di protezione di questo contatto; e
poi ha lo scopo di energizzare lo strumento e intensiIicare le sue energie vitali.

Questo gruppo di sostegno e sempre stato, grazie a un`armonia di base, di una natura stabile, per
quanto riguarda la protezione nell`amore e nella luce, assicurando quindi la continuazione di questo
contatto a bande ristrette. Tuttavia, quando le energie vitali dei membri di sostegno si esauriscono,
lo strumento deve utilizzare una maggiore porzione delle proprie energie vitali, esaurendosi piu del
dovuto, in un discorso a lungo termine.

Vi preghiamo di scusare questa violazione del vostro libero arbitrio. Tuttavia, e una nostra
distorsione/comprensione che voi preIeriate questa inIormazione piuttosto che essere lasciati
totalmente alla vostra dedizione/distorsione, a esaurire lo strumento o il gruppo al punto da rendere
impossibile il contatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi consigliarci come mantenere le migliori condizioni possibili per
continuare questo contatto?

RA: Sono Ra. Vi abbiamo gia dato le inIormazioni riIerite all`adeguata alimentazione di questo
canale. Quindi, potremo solo ripeterci in due modi. Innanzitutto, piuttosto di essere, diciamo,
coraggiosi e ignorare la debolezza/distorsione di un complesso Iisico, e meglio condividere questa
distorsione con il gruppo e quindi Iorse, diciamo, rinunciare all`opportunita di un contatto, molto
stancante per lo strumento, e attendere che si presenti un`altra opportunita in cui lo strumento sia
adeguatamente sostenuto.

Secondariamente, il lavoro iniziato in armonia puo continuare in armonia/ringraziamento, lodando
le opportunita e il Creatore. Queste sono le vostre protezioni. Questi sono i nostri consigli. Non
possiamo essere piu speciIici poiche il libero arbitrio e l`essenza di questo contatto. Come abbiamo
gia detto, ne parliamo unicamente perche abbiamo compreso che il vostro orientamento e quello di
un contatto a lungo termine. Questo possiamo accettarlo.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Aoi utilizziamo la cosiddetta terapia del colore e, poiché nell'ultima
seduta abbiamo parlato del concetto dei diversi colori, mi domandavo se tutto ciò in qualche
modo si possa applicare al principio di questa terapia sul corpo fisico. Un colore particolare può
avere un effetto benefico? Puoi dirmi qualcosa a questo riguardo?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Questa terapia, come la chiamate, e un strumento maldestro, utile in modo variabile,
per stimolare in un complesso mente/corpo/spirito l`intensiIicazione delle energie o vibrazioni che
possono essere di aiuto all`entita. La variabilita di questa terapia e dovuta, innanzitutto, alla
mancanza dei colori reali utilizzati, e, secondariamente, alle estreme variazioni di sensibilita alla
vibrazione tra la vostra gente.

IA1ERJIS1A1ORE: Immagino che si possa raggiunge un colore reale filtrando la luce
attraverso un cristallo di quel colore particolare. E' corretto?

RA: Sono Ra. Questo e uno dei modi per avvicinarsi a un colore accurato. Il problema e cio che voi
chiamereste controllo qualita, cioe la celluloide usata e di un colore variabile. La variazione non e
eccessiva e a volte neppure visibile, ma in applicazioni speciIiche determina la diIIerenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Forse si potrebbe utilizzare un prisma che rompa la luce bianca nel suo
spettro, schermando tutte le parti dello spettro ad eccezione di ciò che si desidera utilizzare
facendolo passare attraverso una fenditura. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo se vi è una programmazione di esperienze che porti un
individuo ad avere determinati catalizzatori nella sua vita quotidiana. Per esempio, ogni giorno
abbiamo la possibilità di sperimentare molte cose. Possiamo considerare che queste esperienze
avvengano per puro caso o per un nostro volere cosciente, come per esempio fissare un
appuntamento o visitare un luogo. Mi domandavo se, dietro le quinte, come tu diresti, vi è un
programmazione per questo catalizzatore al fine di creare le esperienze necessarie a una crescita
più rapida nel caso di alcune entità. E' così?

RA: Sono Ra. Penso di avere capito cosa intendi. In caso contrario ti prego di porre ulteriori
domande.

L`entita incarnata che e diventata cosciente del processo di incarnazione e quindi programma le
proprie esperienze, puo scegliere la quantita del catalizzatore o, per dirla in modo diverso, il numero
di lezioni che intende sperimentare e apprendere in un`incarnazione. Cio non signiIica che tutto e
predestinato, ma piuttosto che ci sono delle linee guida invisibili che regolano gli eventi che
Iunzioneranno a seconda di questa programmazione. Quindi se si perde un`occasione se ne
presentera un`altra Iinche, diciamo, l`allievo dell`esperienza di vita capisce che viene oIIerta una
lezione e decide di impararla.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi queste lezioni verranno riprogrammate, si potrebbe dire, man mano
che l'esperienza di vita procede. Per cui un'entità svilupperebbe la tendenza che in effetti non ha
scelto di sviluppare prima dell'incarnazione. E' quindi possibile programmare le esperienze così
che abbia l'opportunità di alleviare questa tendenza attraverso l'equilibrio. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` assolutamente corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Da ciò dovrei ipotizzare che l'orientamento mentale dell'entità è
l'unica cosa che abbia delle conseguenze. Il catalizzatore fisico che sperimenta,
indipendentemente da ciò che gli accade, sarà una funzione strettamente legata al suo
orientamento mentale. Utilizzerò come esempio (esempio cancellato): questo si può considerare
l'orientamento mentale che governa il catalizzatore. E' corretto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org

RA: Sono Ra. Durante le nostre comunicazioni preIeriamo non utilizzare alcun esempio, detto o
adagio noti, a causa dell`enorme quantita di distorsioni a cui sono sottoposti. Quindi, possiamo
rispondere alla prima parte della tua domanda chiedendoti di cancellare l`esempio.

E` assolutamente vero, al meglio della nostra conoscenza, che l`orientamento, o polarizzazione, del
complesso mente/corpo/spirito e la causa delle percezioni generate da ogni entita. Cosi nel vostro
grande magazzino si puo osservare una scena. L`entita davanti al se puo essere priva dei Iondi
suIIicienti. C`e chi potrebbe quindi cogliere questa occasione per rubare. Un altro potrebbe prendere
questa opportunita per sentirsi un Iallito. Un altro ancora puo, con indiIIerenza, prendere gli oggetti
strettamente necessari, pagare per cio che puo e badare ai Iatti propri. Colui che sta dietro l`essere,
osservando, potrebbe provare compassione, potrebbe sentirsi insultato perche vicino a una persona
povera, potrebbe provare generosita o indiIIerenza.

Riesci a vedere le analogie in modo piu appropriato?

IA1ERJIS1A1ORE: Credo di sì. Da ciò posso estrapolare il concetto che è in qualche modo più
difficile perché, come hai spiegato prima, persino la quarta densità positiva ha il concetto
dell'azione difensiva, ma sopra il livello di quarta densità il concetto di azione difensiva non
viene utilizzato. Il concetto di azione difensiva e offensiva è molto utilizzato nella nostra densità
presente.

Presumo che se un'entità è, nei suoi pensieri, sufficientemente polarizzata in senso positivo,
quell'azione difensiva non diventerà necessaria perché l'opportunità di applicare l'azione
difensiva non si originerà mai. E' corretto?

RA: Sono Ra. Questo non si puo sapere. In ogni caso, come abbiamo detto, un`entita in grado di
programmare le esperienze puo scegliere il numero e l`intensita di lezioni che devono essere
apprese. E` possibile che un`entita orientata in modo estremamente positivo possa programmare per
se stesso situazioni che sondino la capacita del se di evitare azioni diIensive, persino al punto della
morte Iisica del se o di altri esseri. Questa e una lezione intensiva e non si sa, diciamo, cio che le
entita hanno programmato. Noi possiamo, se desideriamo, leggere questa programmazione.
Tuttavia, e una violazione e scegliamo di non Iarlo.

IA1ERJIS1A1ORE: Conosci un film chiamato "La Aona Configurazione"?

RA: Sono Ra. Sondiamo la tua mente e vediamo questa conIigurazione chiamata "La Nona
ConIigurazione".

IA1ERJIS1A1ORE: Questo film tratta l'argomento di cui abbiamo parlato. Il Colonnello
doveva prendere una decisione. Mi chiedevo quale fosse la sua polarizzazione. Avrebbe potuto
arrendersi, si potrebbe dire, alle forze negative, ma invece scelse di difendere il proprio amico. E'
possibile per te valutare qual è la polarizzazione più positiva: difendere l'entità orientata
positivamente, o permettere la soppressione da parte delle entità orientate negativamente?

RA: Sono Ra. Questa domanda comprende la sIera della quarta densita e la sua risposta puo essere
vista dall`azione dell`entita chiamata Jehoshuah, che voi chiamate Gesu. Questa entita doveva
essere diIesa dai suoi amici. L`entita ricordo ai suoi amici di gettare la spada. Quindi si consegno
per essere sottoposto a morte Iisica. L`impulso di proteggere gli altri persiste attraverso la quarta
densita, una densita che abbonda di compassione. Non possiamo e non abbiamo bisogno di dire piu
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
di questo.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Poiché ci avviciniamo alla fine di questo ciclo maggiore potrebbe
esserci un maggiore ammontare di catalizzatore per le entità. Poiché le vibrazioni planetarie in
qualche modo si discostano dalle vibrazioni di quarta densità e il catalizzatore è aumentato, mi
domandavo se ciò creerà maggiore polarizzazione con cui ottenere un raccolto maggiore.

RA: Sono Ra. La domanda deve essere suddivisa in due parti. Innanzitutto le catastroIi planetarie,
come voi potete chiamarle, sono sintomo del raccolto diIIicile piuttosto che di un catalizzatore
consciamente programmato per il raccolto. Quindi non ce ne preoccupiamo, poiche cio e casuale
riguardo al catalizzatore cosciente per come noi lo possiamo rendere disponibile.

La seconda parte e questa: anche i risultati del catalizzatore causale di cio che voi chiamate i
cambiamenti terresti sono casuali. Quindi possiamo vedere vortici di probabilita/possibilita che si
dirigono verso il positivo e il negativo. Tuttavia, sara quel che sara. Le reali opportunita per il
catalizzatore cosciente non sono una Iunzione dei cambiamenti terrestri ma piuttosto del risultato
del sistema di anzianita dell`incarnazione che, al tempo del raccolto, ha permesso l`incarnazione di
coloro con migliori possibilita di utilizzare le esperienze di vita e poter quindi essere raccolti.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo sistema di anzianità viene utilizzato anche nel servizio di coloro
polarizzati al servizio del sé, così da potere essere raccolti?

RA: Sono Ra. E` corretto. Puoi Iare ancora una domanda completa.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che vorrei sapere sono tutti i meccanismi principali atti a fornire
esperienze catalitiche che non comprendano l'interazione con altri esseri. Questa è la prima
parte.

RA: Sono Ra. Da questa domanda capiamo che hai compreso che il meccanismo principale per
l`esperienza catalitica in terza densita sono gli altri esseri. Le altre inIluenze catalitiche sono,
innanzitutto, l`universo del Creatore; secondo, il se.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi delle diramazioni del sé o dei modi in cui il sé agisce in modo
catalitico così da produrre esperienza?

RA: Sono Ra. Innanzitutto il se occulto. Secondo, il se in relazione al se collettivo, creato dal se e
dagli altri. Terzo, l`interazione tra il se e i congegni, i giocattoli e i divertimenti del se, invenzioni
degli altri. Quarto, il se in relazione a quegli attributi che voi potete chiamare guerra e voci di
guerra.

IA1ERJIS1A1ORE: Pensavo forse al catalizzatore del dolore fisico. Potrebbe essere considerato
un sottotitolo?

RA: Sono Ra. Esatto, si pone sotto il se occulto; cioe, il se non ha bisogno degli altri per
maniIestarsi o agire.

IA1ERJIS1A1ORE: Abbiamo abbastanza tempo perché tu possa rispondere alla seconda parte
della domanda, cioè elencare i principali meccanismi che forniscono il catalizzatore che
comprenda l'azione con gli altri esseri?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il tempo e suIIiciente e possiamo esprimere questa lista in uno o due modi.
Potremmo parlare inIinitamente, o semplicemente asserire che qualunque interazione tra il se e gli
altri ha qualunque potenziale per catalizzare cio che esiste nella potenziale diIIerenza tra il se e gli
altri, e cio e moderato e regolato dal Iatto costante del Creatore quale se e quale altro essere. Se vuoi
ulteriori inIormazioni puoi Iare un`altra domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che ciò sia sufficiente.

Ra. Sono Ra. Prima di terminare hai qualche breve domanda?

IA1ERJIS1A1ORE: Sì, ho una domanda. C'è qualche differenza tra l'attività, o luminosità, del
raggio viola tra le entità positive e negative che sono al livello di entrata di quarta densità?

RA: Sono Ra. E` corretto. Il raggio viola della quarta densita positiva verra colorato con la triade di
energie del verde, blu e indaco. Questa colorazione puo essere considerata una porzione di un
arcobaleno o prisma, come tu lo conosci, e i raggi sono piuttosto distinti.

Il raggio viola di quarta densita negativa ha nella propria aura, diciamo, i colori rosso, arancione e
giallo, e questi raggi sono opachi e non distinti.

IA1ERJIS1A1ORE: Come apparirebbero i raggi di quinta e sesta densità?

RA: Sono Ra. Possiamo parlare solo approssimativamente. Tuttavia, speriamo che tu capisca, c'e
una diIIerenza particolare nella struttura del colore di ogni densita. La quinta densita e Iorse meglio
descritta come di vibrazione estremamente bianca. La sesta densita e di un bianco dorato come voi
lo percepireste; questi colori hanno a che Iare con le sIumature nella saggezza della compassione
appresa in quarta densita, che in sesta si riunisce in una comprensione uniIicata di compassione e
saggezza. Questo colore dorato non e del vostro spettro ma e cio che voi chiamereste vivo.

Puoi Iare ancora una breve domanda.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio e per migliorare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Va tutto bene. State cercando di essere coscienziosi. Vi ringraziamo. Possiamo dire di
avere gioito della vostra visione del nostro complesso di memoria collettiva che beveva uno dei
vostri liquidi mentre parlava attraverso lo strumento.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 34
4 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: In precedenza hai detto che la penetrazione dell'ottavo livello o infinito
intelligente permette a un complesso mente/corpo/spirito di essere raccolto, se lo desidera, in
qualunque momento durante il ciclo. Quando avviene questa penetrazione dell'ottavo livello che
cosa sperimenta l'entità?

RA: Sono Ra. L`esperienza di ogni entita e unica nella sua percezione di inIinito intelligente. Le
percezioni vanno da una gioia illimitata a una Iorte dedizione a servire gli altri durante
l`incarnazione. L`entita che raggiunge l`inIinito intelligente spesso percepira questa esperienza
come qualcosa di molto proIondo. Tuttavia e insolito che l`entita desideri immediatamente la
cessazione dell`incarnazione. E` molto piu Iorte il desiderio di comunicare e utilizzare questa
esperienza per aiutare gli altri.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi definire il termine "karma"?

RA: Sono Ra. La nostra comprensione di karma e cio che voi potreste chiamare inerzia. Le azioni
che vengono messe in moto continueranno, utilizzando i modi dell`equilibrio, Iinche verra invocato
il momento del controllo o il principio superiore che voi potreste paragonare al Ireno o all`arresto.
Questo arresto dell`inerzia dell`azione puo essere chiamato perdono. Questi due concetti sono
inseparabili.

IA1ERJIS1A1ORE:Se un'entità durante un'incarnazione sviluppa ciò che è chiamato karma,
vi è una programmazione per cui accada qualcosa così che possa sperimentare dei catalizzatori
che gli permetteranno di arrivare a un punto di perdono e quindi alleviare il karma?

RA: Sono Ra. In linea di massima, e corretto. Tuttavia sia il se che qualunque altro essere coinvolto
potrebbe, in qualunque momento durante il processo di comprensione, accettazione e perdono,
migliorare questi disegni. Cio vale in qualunque momento dell`incarnazione. Quindi colui che ha
messo in moto un`azione puo perdonare se stesso e non riIare mai piu quell`errore. Anche questo
Irena o interrompe cio che voi chiamate karma.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi fare un esempio di azione catalitica di cui abbiamo parlato
nell'ultima seduta iniziando dal sé occulto che produce un catalizzatore di apprendimento?

RA: Sono Ra. Abbiamo notato il tuo interesse nel dolore. Questa esperienza e molto comune tra le
vostre entita. Il dolore puo essere del complesso Iisico. Piu spesso e del complesso mentale ed
emozionale. In pochi casi il dolore e del complesso spirituale. Cio crea il potenziale per
l`apprendimento. Le lezioni da imparare variano. Quasi sempre queste lezioni sono la pazienza, la
tolleranza e la capacita per il tocco di luce.

Molto spesso il catalizzatore per il dolore emozionale, che sia la morte del complesso Iisico di un
altro essere amato o una perdita simile, provoca la reazione opposta: amarezza, impazienza,
scontrosita. Questo catalizzatore e quindi Iallito. In questi casi verra Iornito dunque un altro
catalizzatore per oIIrite all`io occulto ulteriori opportunita per scoprire il se come Creatore
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
totalmente colmo di gioia, e suIIiciente a contenere tutto cio che c`e.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che noi chiamiamo malattie contagiose hanno un ruolo in questo
processo, riguardo al sé occulto?

RA: Sono Ra. Queste cosiddette malattie contagiose sono quelle entita di seconda densita che
oIIrono l`opportunita per questo tipo di catalizzatore. Se questo catalizzatore non e necessario,
allora queste creature di seconda densita, come voi le chiamereste, non hanno alcun eIIetto. In
ognuna di queste generalizzazioni ti preghiamo di notare che ci sono delle anomalie quindi non
possiamo parlare per ogni circostanza ma solo in modo generale.

IA1ERJIS1A1ORE: Che ruolo hanno i difetti di nascita in questo processo?

RA: Sono Ra. Questa e una porzione della programmazione del complesso mente/corpo totalmente
maniIestato nella mente/corpo/spirito di terza densita. Questi diIetti, tra cui le predisposizioni
genetiche, come voi le chiamereste, sono pianiIicati quali limitazioni e sono parte delle esperienze
intese dal totale complesso dell`entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi darmi lo stesso tipo di informazione sul sé in relazione al sé
collettivo?

RA: Sono Ra. Il se occulto puo trovare le proprie lezioni in tutti i centri di inIlussi di energia del
complesso mente/corpo/spirito. Le interazioni del collettivo e del se molto spesso si concentrano sul
secondo e sul terzo centro di energia. Quindi i piu attivi nel tentativo di riIare o alterare la societa,
sono coloro che operano tramite la sensazione di essere nel giusto o che ritengono di avere le
risposte per porre il potere in una conIigurazione piu corretta. Questo puo essere considerato come
un viaggio completo da un orientamento negativo a uno positivo. Entrambi attiveranno questi centri
del raggio di energia.

Per alcuni il desiderio di aiutare la societa e di natura del raggio verde o superiore. Queste entita,
tuttavia, sono poche, a causa della comprensione, diciamo, del quarto raggio

IA1ERJIS1A1ORE: Se un'entità è fortemente orientata verso effetti sociali positivi, quali
sarebbero le conseguenze sull'aura del suo raggio giallo rispetto a un'entità che vuole creare un
impero e governarlo con un pugno di ferro?

RA: Sono Ra. Prendiamo due anime attive orientate positivamente che non sono piu nel vostro
tempo/spazio Iisico. Colui che e noto come Albert si reco in una societa straniera e barbarica allo
scopo di guarire. Questa entita riusci a mobilitare una grande quantita di energia e di cio che voi
chiamate denaro. Questa entita spese molta energia del raggio verde sia come guaritore che come
amante dello strumento che voi chiamate organo. Il raggio giallo di questa entita era luminoso e
cristallizzato dagli sIorzi necessari a procurare i Iondi per promulgare i propri sIorzi. Tuttavia,
anche i raggi verde e blu erano di una natura molto intensa e brillante. I livelli superiori dei punti di
energia, come voi li chiamereste, erano attivati; quelli inIeriori, come voi li chiamereste, erano in
equilibrio e abbastanza luminosi.

L`altro esempio e l`entita chiamata Martin. Questa entita aveva a che Iare con un grado intenso e
negativo di disegni vibratori di raggi arancione e giallo. Tuttavia, questa entita, riusci a mantenere
aperta l`energia del raggio verde e, a causa della diIIicolta delle sue prove, si polarizzo
maggiormente verso il positivo grazie alla sua Iedelta al servizio degli altri contro il grande
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
catalizzatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi i cognomi di Albert e Martin?

RA: Sono Ra. Queste entita sono conosciute come Albert Schweitzer e Martin Luther King.

IA1ERJIS1A1ORE: Era ciò che immaginavo ma non ne ero sicuro. Puoi darmi lo stesso tipo di
informazione riguardo l'occulto che interagisce tra il sé e i congegni e i giocattoli e le
invenzioni?

RA: Sono Ra. In questo caso particolare ci concentriamo nuovamente perlopiu sui centri di energia
arancione e giallo. In senso negativo molti dei congegni della vostra gente, che sono cio che voi
chiamate dispositivi di comunicazione e altri tipi di distrazione come i giochi competitivi, hanno la
distorsione di tenere il complesso mente/corpo/spirito non attivato cosi che l`attivita del raggio
giallo e arancione e molto indebolita, diminuendo notevolmente la possibilita di un`eventuale
attivazione del raggio verde.

Altri dei vostri congegni sono i congegni con cui l`entita esplora le capacita dei propri complessi
Iisico e mentale e, in pochi casi, il complesso spirituale, attivando cosi il raggio arancione in cio che
voi chiamate sport di squadra e in altri congegni come per esempio i vostri mezzi di trasporto.
Questo puo essere considerato un modo per esplorare i sentimenti del potere; soprattutto potere
sugli altri o un potere di gruppo su un altro gruppo di esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è l'effetto generale della televisione sulla nostra società riguardo
questo catalizzatore?

RA: Sono Ra. Senza ignorare i tentativi del raggio verde di molti di comunicare attraverso questo
mezzo quelle inIormazioni di verita e bellezza che possono essere utili, possiamo suggerire che
l`eIIetto generale di questo congegno e di distrazione e sonno.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi lo stesso tipo di informazione su cui stiamo ora lavorando
riguardo la guerra e le voci di guerra?

RA: Sono Ra. Puoi considerare cio in relazione ai vostri congegni. Questa guerra e la relazione del
se e una percezione Iondamentale dell`entita che matura. C`e una grande possibilita di accelerare in
qualunque direzione si desideri. Ci si puo polarizzare negativamente assumendo atteggiamenti
bellicosi. Ci si potrebbe trovare in una situazione di guerra e polarizzarsi verso i raggi positivi
arancione, giallo e verde tramite azioni eroiche, se cosi si possono chiamare, compiute per
conservare i complessi mente/corpo/spirito di altri esseri.

InIine, si puo polarizzare notevolmente il terzo raggio esprimendo il principio di amore universale,
a spese di qualunque distorsione verso il coinvolgimento in azioni bellicose. In questo modo l`entita
puo divenire un essere cosciente in un periodo molto breve del vostro tempo/spazio. Cio puo essere
considerata cio che voi chiamereste una progressione traumatica. Bisogna notare che, tra le vostre
entita, un`alta percentuale di tutte le progressioni ha come catalizzatore il trauma.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai utilizzato il termine terzo raggio. Che termine intendevi usare?

RA: Sono Ra. Intendevo il raggio verde. La nostra diIIicolta e quella di percepire i raggi rosso e
viola come Iissi; quindi i raggi interni sono quelli che sono variabili e devono essere considerati
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
come quelle indicazioni di anzianita nel tentativo di Iormare il raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Il raggio rosso, un raggio rosso intenso, sarebbe utilizzato come indice per
l'anzianità nell'incarnazione, oltre a un intenso raggio viola?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. Nella promozione o raccolto per la quarta densita positiva, il
raggio rosso, una volta attivato, viene considerato la base di tutto cio che avviene nei livelli
vibratori; la somma di cio e l`energia del raggio viola.

Questo raggio viola e l`unica considerazione per la quarta densita positiva. Nello stabilire il raccolto
di quarta densita negativa, l`intensita dei raggi rosso, arancione e giallo viene considerata molto
attentamente poiche, per la progressione negativa, e necessaria una grande quantita di Iorza ed
energia di questo tipo, essendo molto diIIicile aprire l`ingresso all`inIinito intelligente dal centro del
plesso solare. Cio e necessario per il raccolto di quarta densita negativa.

INTERVISTATORE: E` possibile per te utilizzare come esempio il nostro Generale Patton e dirmi
l`eIIetto che la guerra ebbe nel suo sviluppo?

RA. Sono Ra. Sara l`ultima domanda della seduta.

In colui che era chiamato George, la programmazione della precedente incarnazione aveva creato
un disegno di inerzia irresistibile nell`incarnazione nel vostro tempo/spazio. Questa entita aveva una
Iorte attivazione del raggio giallo con Irequenti aperture di quello verde e occasionali aperture di
quello blu. Tuttavia, non riusci a rompere lo stampo delle precedenti esperienze traumatiche di
natura bellicosa.

Questa entita, nella propria incarnazione, si polarizzo in qualche modo verso il positivo a causa del
suo sincero credo nella verita e nella bellezza. Questa entita era piuttosto sensibile. Sentiva un
grande onore/dovere per la conservazione di cio che considerava essere vero, bello e bisognoso di
diIesa. Questa entita si considerava un essere valoroso. Si polarizzo in qualche modo verso il
negativo nella mancanza di comprensione del raggio verde che portava con se, riIiutando il
principio di perdono implicito nell`amore universale.

La somma totale di questa incarnazione vibrazionale Iu una leggera crescita verso la polarita
positiva ma una minore possibilita di essere raccolto a causa del riIiuto della Legge o Modo della
responsabilita; cioe, pur vedendo l`amore universale, continuo a combattere.

INTERVISTATORE: Ho abbastanza tempo per chiederti se la morte di questa entita, subito dopo la
cessazione della guerra, sia avvenuta cosi che abbia potuto reincarnarsi immediatamente per poter
essere raccolta?

RA: Sono Ra. E` assolutamente corretto.

INTERVISTATORE: Grazie. Possiamo Iare qualcosa perche lo strumento sia maggiormente a
proprio agio o per migliorare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Va tutto bene. Vi lasciamo, amici miei, nell`amore e nella luce dell`Uno che e Tutto
nel Tutto. Vi lascio in una pace inIinita. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace
dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 35
6 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei dire che consideriamo un grande privilegio fare questo lavoro e
speriamo che le domande siano utili per i lettori di questo materiale. Credo che in questa seduta
sarebbe di aiuto analizzare l'effetto dei raggi su personaggi storici noti, per aiutare a capire in
che modo il catalizzatore dell'illusione crea una crescita spirituale. Stavo facendo una lista che
penso potremmo utilizzare per toccare i punti principali dell'opera dei catalizzatori su questi
individui iniziando da colui che era chiamato Franklin D. Roosevelt. Puoi dirmi qualcosa di
questa entità?

RA: Sono Ra. Bisogna sottolineare che esaminando i personaggi noti tra la vostra gente, vi e la
possibilita che le inIormazioni possano essere considerate come speciIiche a un`entita mentre, in
eIIetti, il grande disegno di esperienza e simile per qualunque entita. E` in questo senso che
discuteremo delle Iorze empiriche che oIIrono il catalizzatore a un individuo.

Bisogna inoltre considerare, nel caso di quelle entita incarnatesi piu tardi sul vostro piano, che puo
essersi veriIicata una grande distorsione riIerita alla malinIormazione e alla malinterpretazione dei
pensieri e dei comportamenti di un`entita.

Ora possiamo procedere, diciamo, con i parametri di base dell'entita nota come Franklin. Quando
un`entita si incarna in terza densita tutti i suoi centri di energia sono potenziati ma devono essere
attivati dal se utilizzando l`esperienza.

Colui che era noto come Franklin progredi velocemente attraverso il rosso, l`arancione, il giallo e il
verde e inizio a lavorare sul centro di energia del raggio blu in giovane eta, come voi direste. Questa
rapida crescita Iu dovuta innanzitutto al precedente conseguimento dell`attivazione dei raggi;
secondariamente, al relativo comIort e piacere della sua precedente esistenza; terzo al Iorte
desiderio da parte dell`entita di progredire. Questa entita si accoppio con un`entita le cui vibrazioni
del raggio blu erano molto piu Iorti delle sue, acquisendo cosi il catalizzatore per un`ulteriore
crescita in quell`area che sarebbe persistita in tutta l`incarnazione.

Questa entita aveva alcune diIIicolta con l`attivita continuata del raggio verde a causa dell`eccessiva
energia utilizzata in relazione agli altri esseri nella distorsione di acquisire il potere. Le conseguenze
vennero pagate dal veicolo Iisico, come voi lo chiamate. La limitazione dell`immobilita di una
porzione del veicolo Iisico apri ancora una volta, per questa entita, l`opportunita di concentrarsi
sugli aspetti, diciamo cosi, piu universali o idealistici del potere; cioe l`utilizzo inoIIensivo del
potere. Cosi all`inizio di un`azione bellicosa questa entita aveva perso parte della polarita positiva a
causa dell`eccessivo utilizzo delle energie dei raggi arancione e giallo a spese delle energie dei raggi
verde e blu, e quindi aveva riguadagnato questa polarita, grazie agli eIIetti catalitici di una
limitazione dolorosa del complesso Iisico.

Questa entita non era di natura bellicosa, ma piuttosto durante il conIlitto continuava a vibrare nel
raggio verde con le energie del raggio blu. Anche l`entita conosciuta come l`insegnante di Franklin,
durante questo periodo, operava notevolmente come attivatore del raggio blu, non solo per il suo
compagno ma anche in un`espressione piu universale. Questa entita si polarizzava continuamente in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
modo positivo nel senso universale mentre, in un senso meno universale, sviluppava un disegno di
cio che potrebbe essere chiamato karma; questo karma ha a che Iare con le distorsioni della
relazione disarmonica con il compagno/insegnante.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei chiarire due punti. Primo, l'insegnante di Franklin era sua moglie?
E' esatto?

RA: Sono Ra. E` esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Secondo, è stato Franklin a porsi una limitazione fisica al corpo?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. Le linee guida di base per le lezioni e gli scopi dell`incarnazione
erano stati attentamente stabiliti, dal complesso totalitario mente/corpo/spirito, prima
dell`incarnazione. Se colui che era noto come Franklin avesse evitato l`eccessivo piacere o la
devozione alla competitivita, che si possono rivelare nei processi della sua occupazione, non
avrebbe avuto questa limitazione.

Tuttavia, il desiderio di servire e di crescere era molto Iorte in questa programmazione e quando le
opportunita iniziarono a svanire a causa di queste distorsioni verso l`amore del potere, venne
attivato il Iattore limitativo dell`entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei ora chiederti lo stesso tipo di informazione riguardo ad Adolf Hitler.
In parte lo hai già fatto. Aon è necessario ripetere ciò che hai già trasmesso. Puoi completare le
informazioni?

RA: Sono Ra. Abbiamo alcune diIIicolta a parlare di colui che chiamate AdolI, a causa della grande
conIusione presente dei disegni di vita di questa entita e alla grande conIusione che accompagna
qualunque discorso su questa entita.

Questo e l`esempio di qualcuno che, nel tentativo di attivare i raggi piu elevati di energia, mancando
del raggio verde, ha cancellato se stesso sia in negativo che in positivo. Questa entita era di base
negativa. Tuttavia, la sua conIusione era tale che la sua personalita si e disintegrata, impedendo cosi
al complesso mente/corpo/spirito di essere raccolto e lasciandolo con un estremo bisogno di
guarigione.

Questa entita segui il disegno della polarizzazione negativa che prevede l`elite e la sottomissione,
considerata molto utile dall`entita per la struttura sociale. Tuttavia, nel passaggio dalla
polarizzazione cosciente in cio che voi potreste chiamare un mondo crepuscolare dove i sogni
prendono il posto degli avvenimenti nel vostro tempo/spazio continuum, questa entita Ialli nel
tentativo di servire il Creatore cosi da poter essere raccolto lungo il cammino del servizio al se. Da
cio si puo rilevare la pazzia che spesso si origina quando un`entita cerca di polarizzarsi piu
velocemente di quanto possa sperimentare.

Nelle precedenti comunicazioni abbiamo consigliato attenzione e pazienza e lo Iacciamo ancora,
utilizzando questa entita come esempio di apertura di polarizzazione troppo aIIrettata senza la
dovuta attenzione al complesso mente/corpo/spirito sintetizzato e integrato. Conoscere se stessi
signiIica gettare le Iondamenta su un terreno solido.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Credo che questo sia un esempio importante. Mi domandavo se
qualcuno che era subordinato ad Adolf a quel tempo fosse in grado di polarizzarsi in una natura
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
che potrebbe essere raccolta su un cammino negativo.

RA: Sono Ra. Possiamo parlare solo di due entita che potrebbero essere raccolte in senso negativo,
altri sono ancora nell`incarnazione Iisica; colui che e noto come Hermann (Göring) e l`altro, che
preIerisce essere chiamato Himmler.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. In precedenza abbiamo parlato di Abraham Lincoln come di un
caso piuttosto unico. Puoi dirci perché l'essere di quarta densità utilizzò il corpo di Abraham
Lincoln, di che orientamento era e quando ciò è avvenuto, in riferimento alle attività che si
stavano verificando nella nostra società a quel tempo?

RA: Sono Ra. E` possibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Credi che potrebbe essere utile per il lettore venirne a conoscenza?

RA: Sono Ra. Devi Iormulare la domanda a seconda del tuo discernimento.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora, vorrei sapere i motivi per cui a quel tempo è stato utilizzato il corpo
di Abraham Lincoln.

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta poiche lo strumento ha le
energie vitali piuttosto basse.

Colui noto come Abraham aveva molte diIIicolta a causa del dolore Iisico, mentale e spirituale; era
stanco della vita ma privo della distorsione verso l`autodistruzione. Nel vostro tempo, 1853, questa
entita venne contattata durante il sonno da un essere di quarta densita. Questo essere era
preoccupato per le battaglie tra le Iorze di luce e le Iorze del buio che si erano svolte in quarta
densita per molti dei vostri anni.

Questa entita accetto l`onore/dovere di completare i disegni karmici di colui che era noto come
Abraham e quest`ultimo scopri che questa entita avrebbe tentato di Iare quelle cose che egli stesso
intendeva Iare ma che sentiva di non poter Iare. Quindi venne eIIettuato lo scambio.

L`entita Abraham, venne portato su un piano di sospensione Iino al termine del suo veicolo Iisico,
come se noi di Ra ci accordassimo con lo strumento per rimanere nel veicolo, che uscirebbe dallo
stato di trance e, operando con questo veicolo, lasceremmo il complesso mente e spirito dello
strumento in uno stato di sospensione.

Le energie planetarie a quel tempo erano, per quest`entita, a un punto critico, perche come sai, tra la
vostra gente era stata considerata la possibilita della liberta. Questa entita vide in pericolo il lavoro
Iatto da coloro che avevano avviato il concetto democratico di liberta, come voi la chiamate,
limitato o abrogato dal credo crescente e dall`utilizzo dei principio di schiavitu delle entita. Questo
e un concetto negativo di natura piuttosto seria nella vostra densita. Questa entita, quindi, prosegui
in cio che considerava la battaglia per la luce, per la guarigione di una rottura nel concetto di liberta.

Questa entita non guadagno ne perse il karma tramite queste attivita a causa della propria obiettivita
da qualunque risultato. Il suo atteggiamento Iu sempre quello di servizio agli altri, soprattutto per
gli oppressi e i sottomessi. La polarita dell`individuo Iu in qualche modo, ma non gravemente,
diminuita dai sentimenti e dai pensiero-Iorma cumulativi che si generarono a causa di un grande
numero di entita che lasciarono il piano Iisico a causa del trauma della battaglia.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
E` questo quanto richiesto o possiamo darti ulteriori inIormazioni?

IA1ERJIS1A1ORE: Chiederò ulteriori informazioni durante la prossima seduta che dovrebbe
essere tra quattro giorni. Aon intendiamo affaticare lo strumento. Possiamo fare qualcosa
perché sia maggiormente a proprio agio o per migliorare il contatto?

RA. Sono Ra. Va tutto bene. Vi lascio, amici miei, nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito
Creatore. Continuate, dunque, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 36
10 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Aelle precedenti comunicazioni hai parlato di totalità del complesso mente/
corpo/spirito. Puoi darci una definizione di questo termine?

RA: Sono Ra. Vi e un piano in cui il tempo non ha potesta. In questa dimensione,
mente/corpo/spirito, nella danza eterna del presente, possono essere visti nella totalita e prima che il
complesso mente/corpo/spirito, che poi diventa parte del complesso di memoria collettiva, venga di
buon grado assorbito nel tutto dell`Uno Creatore, l`entita conosce se stessa nella propria totalita.

Questo complesso di totalita mente/corpo/spirito Iunziona come, diciamo, una risorsa per cio che
Iorse potreste chiamare il Se Superiore. Il Se Superiore, a sua volta, e una risorsa per esaminare la
distillazione dell`esperienza di terza densita e programmare le successive esperienze. Questo vale
anche per le densita quarta, quinta e sesta; il complesso di totalita mente/corpo/spirito diventa
cosciente nel corso della settima densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il complesso di totalità mente/corpo/spirito è responsabile della
programmazione dei cambiamenti del catalizzatore durante un'esperienza di terza densità del
complesso mente/corpo/spirito, così che il catalizzatore adatto venga aggiunto, diciamo così,
quale condizione al complesso cambiato durante l'esperienza di terza densità?

RA. Sono Ra. Non e corretto. Il Se Superiore, come voi lo chiamate, cioe quel se che esiste con
piena comprensione dell`accumulazione di esperienze dell`entita, aiuta l`entita a raggiungere la
guarigione delle esperienze che non sono state adeguatamente insegnate e assiste, come tu hai
suggerito, nella programmazione delle successive esperienze di vita, come le puoi chiamare.

Il complesso di totalita mente/corpo/spirito, e quello a cui potrebbe rivolgersi l`aspetto del Se
Superiore, proprio come il complesso mente/corpo/spirito si rivolge al Se Superiore. Nel primo caso
si ha una situazione strutturata all`interno dello spazio/tempo continuum in cui il Se Superiore ha a
disposizione la totalita delle esperienze che sono state accumulate da un`entita e una solida
comprensione delle lezioni che devono essere imparate in questa densita.

Il complesso di totalita mente/corpo/spirito e instabile come la sabbia ed e, per un certo verso, una
raccolta di sviluppi paralleli della stessa entita. Questa inIormazione e disponibile all`aspetto del Se
Superiore. Questo aspetto puo quindi utilizzare questi vortici proiettati di probabilita/possibilita allo
scopo di meglio aiutare cio che tu chiami la programmazione della vita Iutura.

IA1ERJIS1A1ORE: Ael materiale di Seth vi è un'affermazione: ogni entità sulla 1erra è una
parte o un aspetto di un Sé Superiore o di un Oversoul (Superanima) che ha numerosi aspetti o
parti in molte dimensioni che imparano le lezioni, permettendo al Sé Superiore di progredire in
modo equilibrato. Da ciò devo presumere che vi sono molte esperienze, governate da un solo Sé
Superiore, simili a quella che noi sperimentiamo in terza densità ?

RA: Sono Ra. La correttezza di questa aIIermazione e variabile. Piu l`entita e equilibrata, meno
vortici di possibilita/probabilita puo avere bisogno di esplorare in esperienze parallele.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Dunque il Sé Superiore o l'Oversoul (Superanima) può dividersi in
numerose unità se è necessaria l'esperienza per ciò che noi chiameremmo esperienza simultanea
di diverso tipi di catalizzatori e per la supervisione di queste esperienze?

RA: Sono Ra. E` una domanda a cui non possiamo rispondere corretto o non corretto a causa della
conIusione di cio che voi chiamate tempo.La vera simultaneita e disponibile solo quando tutte le
cose vengono considerate come una. Cio oIIusca il concetto di cui parli. Il concetto di varie parti
dell`essere che vive le esperienze di diverse nature simultaneamente non e accurato poiche, nella
vostra comprensione, signiIicherebbe che cio sta avvenendo con reale simultaneita. Non e cosi.

In questo caso cio avviene da universo a universo ed esistenze parallele possono essere
programmate dal Se Superiore date le inIormazioni disponibili dal complesso di totalita di
mente/corpo/spirito riIerito ai vortici di probabilita/possibilita a qualunque punto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi farmi un esempio di come questa programmazione del Sé Superiore
comporterebbe l'educazione attraverso esperienze parallele?

RA: Sono Ra. Forse l`esempio piu semplice di questa apparente simultaneita di esistenza di due
esseri, che in realta sono uno solo al medesimo tempo/spazio, e questo: l`Oversoul (Superanima),
come voi lo chiamate, o Se Superiore, sembra esistere simultaneamente con il complesso
mente/corpo/spirito a cui presta aiuto. Cio non e davvero simultaneo, poiche il Se Superiore si sta
muovendo verso il complesso mente/corpo/spirito da una posizione in sviluppo dell`entita, che puo
essere considerata nel Iuturo di questa entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il Sé Superiore opera dal futuro, per come noi concepiamo le cose.
In altre parole il mio Sé Superiore opera da ciò che io considero il mio futuro? E' corretto?

RA: Sono Ra. Dal punto di vista del vostro spazio/tempo e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: In quel caso il mio Sé Superiore ha un grande vantaggio nel sapere ciò che
è necessario poiché è ha conoscenza, da ciò che capisco, di ciò che accadrà. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto, perche in questo caso si veriIicherebbe una violazione del libero
arbitrio. L`aspetto del Se Superiore e consapevole delle lezioni apprese attraverso la sesta densita.
La velocita del progresso e ben compresa. Le scelte che devono essere prese per raggiungere il Se
Superiore provengono dallo stesso complesso mente/corpo/spirito.

Quindi il Se Superiore e come la mappa di cui si conosce la destinazione; le strade sono note,
disegnate dall`inIinito intelligente che lavora attraverso l`energia intelligente. Tuttavia, l`aspetto del
Se Superiore puo solo programmare le lezioni e predisporre, se lo desidera, determinate limitazioni.

Il resto e una libera scelta dell`entita. Vi e il perIetto equilibrio tra il conosciuto e lo sconosciuto.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi dispiace di avere così tanti problemi con questi concetti, ma sono certo
che siano molto difficili da tradurre nella nostra comprensione e linguaggio. Alcune delle mie
domande possono sembrare piuttosto ridicole, ma questo Sé Superiore ha qualche tipo di veicolo
come il nostro veicolo fisico? Ha un complesso corporeo?

RA: Sono Ra. E` corretto. Il Se Superiore e in sesta densita avanzata, vicina alla settima. Quando e
completamente entrato in settima densita, il complesso mente/corpo/spirito diventa un complesso di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
totalita mente/corpo/spirito e comincia a raccogliere la massa spirituale e ad avvicinarsi all`ottava
densita. A quel punto smette di guardarsi indietro.

IA1ERJIS1A1ORE: Qualunque Sé Superiore di ogni entità è di sesta densità?

RA: Sono Ra. Questo e un onore/dovere del se al se quando ci si avvicina alla settima densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Joglio essere certo di avere capito bene. Abbiamo parlato di determinati
individui, per esempio, in una seduta precedente, di Ceorge Patton. Il suo Sé Superiore, al
momento della sua incarnazione quaggiù come Ceorge Patton circa quaranta anni fa, era di
sesta densità? E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Vogliamo sottolineare ora che ogni entita ha diversi esseri a cui chiedere
sostegno, ognuno dei quali potrebbe essere considerato da un`entita il complesso di totalita
mente/corpo/spirito. Tuttavia non in questo caso. Il complesso di totalita mente/corpo/spirito e una
raccolta vaga di cio che puo avvenire; lo stesso Se Superiore e una proiezione o maniIestazione di
mente/corpo/spirito durante la parte disincarnata di un ciclo di rinascita, o durante l`incarnazione;
puo comunicare se i sentieri adeguati, o i canali, attraverso le radici della mente sono aperti.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi canali vengono quindi aperti tramite la meditazione e presumo che
l'intensa polarizzazione sia di aiuto. E' corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto in parte. L`intensa polarizzazione non sviluppa necessariamente, nel
complesso mente/corpo/spirito, la volonta o la necessita di contattare l`Oversoul (Superanima).
Ogni cammino dell`esperienza di vita e unico. Tuttavia, data la polarizzazione, la volonta si
intensiIica e viceversa.

IA1ERJIS1A1ORE: Prendo a esempio colui che hai detto venne chiamato Himmler. Presumo
che il suo Sé Superiore fosse di sesta densità e abbiamo già detto che Himmler scelse il cammino
negativo.Il suo Sé Superiore risiede dunque in una sesta densità di tipo negativo? Puoi
approfondire questo concetto?

RA. Sono Ra. Non ci sono esseri negativi che hanno raggiunto la maniIestazione dell`Oversoul
(Superanima), che e l`onore/dovere del complesso di totalita mente/corpo/spirito di sesta densita
avanzata, come voi lo deIinireste nella vostra misurazione del tempo. Questi complessi
mente/corpo/spirito negativamente orientati hanno una diIIicolta che, per nostra conoscenza, non e
mai stata superata, perche dopo la promozione di quinta densita la saggezza e disponibile ma deve
essere accompagnata da un eguale ammontare di amore. Questo amore/luce e molto, molto diIIicile
da raggiungere quando si segue il cammino negativo e, durante la prima parte di sesta densita, i
complessi collettivi di orientamento negativo sceglieranno di rilasciare il potenziale e balzare nella
sesta densita positiva.

Quindi, l`Oversoul (Superanima), che rende disponibili le proprie comprensioni a tutti coloro che
sono pronti a questo tipo di aiuto, e orientato positivamente. Tuttavia, il libero arbitrio
dell`individuo e di massima importanza e, la guida Iornita dal Se Superiore puo essere considerata
sia con polarizzazione positiva che negativa, a seconda della scelta del complesso di
mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi utilizzando Himmler come esempio, il suo Sé Superiore, al tempo
dell'incarnazione negli anni '4ô, era di sesta densità orientato positivamente?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. E` corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Himmler era in qualche modo in contatto con il suo Sé Superiore quando
era incarnato negli anni '4ô?

RA: Sono Ra. Ti ricordiamo che il cammino negativo e di separazione. La prima separazione e dal
se al se. Colui che era noto come Himmler non scelse di utilizzare le proprie capacita di volonta e
polarizzazione per cercare una guida da una qualunque Ionte che non Iosse la propria, da lui
coscientemente scelta nell`esperienza di vita e alimentata da tendenze precedenti, create in altre
esperienze di vita.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, quando Himmler raggiunse la sesta densità negativa, realizzò che
il suo Sé Superiore era positivamente orientato e per questa ragione saltò dall'orientamento
negativo al positivo?

RA: Sono Ra. Non e corretto. L`entita di sesta densita negativa e molto saggia. Osserva l`entropia
spirituale che si veriIica, causata dall`incapacita di esprimere l`unita di sesta densita. Cosi, amando
il Creatore e capendo a un certo punto che il Creatore non solo e un essere ma anche altri esseri,
questa entita sceglie consciamente un`energia istantanea di riorientamento, cosi da poter continuare
la propria evoluzione.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi l'entità di sesta densità che ha raggiunto quel punto
nell'orientamento positivo, può scegliere di divenire ciò che noi chiamiamo Errante e ritornare
indietro. Mi domandavo se questo accade con un'entità di sesta densità di orientamento negativo.
Qualcuno ritorna indietro quale Errante?

RA. Sono Ra. Una volta che l`entita polarizzata negativamente ha raggiunto un determinato punto
nella densita della saggezza e piuttosto improbabile che scelga di rischiare di dimenticare, poiche
questa polarizzazione non e altruista ma egoista e grazie alla saggezza capisce il rischio di "Errare".
A volte una sesta densita negativa diventa un Errante solo per continuare a polarizzarsi verso il
negativo. Ma e molto raro.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è il meccanismo per cui questa entità di sesta densità desidera
polarizzarsi ancor più negativamente diventando un Errante?

RA: Sono Ra. L`Errante ha il potenziale di accelerare enormemente la densita da dove viene nel suo
progresso di evoluzione. Questo per le intensive esperienze di vita e le opportunita di terza densita.
Quindi l`Errante orientato positivamente sceglie il rischio di dimenticare allo scopo di essere di
servizio agli altri irradiando amore agli altri. Se viene cancellato il ricordo, la quantita di
catalizzatore in terza densita polarizzera maggiormente l`Errante di quanto ci si potrebbe aspettare
nelle densita superiori e piu armoniose.

In modo simile, l`Errante orientato negativamente osa rischiare di dimenticare allo scopo di
accelerare il proprio progresso di evoluzione nella propria densita, servendo se stesso in terza
densita, oIIrendo agli altri l`opportunita di ricevere inIormazioni che hanno a che Iare con la
polarizzazione negativa.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono degli esempi di Erranti di sesta densità polarizzati negativamente
nel nostro passato storico?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Questa inIormazione puo essere pericolosa. Dobbiamo riIiutarla. Ti preghiamo di
guardare le entita attorno a te come parte del Creatore. Non possiamo dire di piu.

IA1ERJIS1A1ORE: A volte è molto difficile per noi avere solo una piccola percentuale di
comprensioni di alcuni di questi concetti a causa della nostra limitata consapevolezza, ma credo
che una riflessione sulle informazioni di oggi potrà aiutarci a formulare delle ulteriori domande.

RA. Sono Ra. Hai qualche breve domanda prima che lasciamo questo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Ae ho una molto breve prima di terminare. Puoi dirmi quale percentuale di
Erranti, oggi, sulla 1erra, è riuscita a penetrare il blocco di memoria ed è diventata consapevole
di chi è? Infine, possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio agio o
per migliorare la comunicazione?

RA: Sono Ra. Possiamo solo dare una valutazione approssimativa di coloro che sono
intelligentemente penetrati nel loro status. La percentuale e tra otto e nove e mezzo e tre quarti per
cento. Vi e una parte piu numerosa che ha dei sintomi indicanti che non sono di questa, diciamo
cosi, "insania". Ammontano a poco piu del cinquanta per cento di cio che resta. Circa un terzo dei
restanti sono consapevoli di essere diversi; quindi, come puoi constatare, le gradazioni di risveglio
che portano alla consapevolezza di essere un Errante sono diverse. Possiamo aggiungere che questa
inIormazione ha senso per il primo e per il secondo gruppo. Questo strumento e a posto. Il luogo di
riposo ha, in qualche modo, eIIetti deleteri sulla parte dorsale del veicolo Iisico dello strumento. Lo
abbiamo gia riscontrato in precedenza. Siete coscienziosi. Ora vi lasciamo, amici miei.

Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`InIinito Creatore. Continuate, dunque, a rallegrarvi
nel potere e nella pace dell`Uno Creatore. Adonai.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 37
12 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che ogni terza densità ha un Sé Superiore in sesta densità, che si
muove verso il complesso mente/corpo/spirito quando necessario. Anche il Sé Superiore
progredisce attraverso le densità, iniziando dalla prima? Ogni Sé Superiore ha un
corrispondente Sé Superiore avanzato nelle densità sopra la propria?

RA: Sono Ra. Cercheremo di sempliIicare questo concetto. Il Se Superiore e una maniIestazione
oIIerta in dono al complesso mente/corpo/spirito della sesta densita avanzata, per la propria Iutura
individualita. L'ultima azione compiuta nel mezzo della settima densita, prima di dedicarsi al tutto
del Creatore e guadagnare la massa spirituale, e quella di dare questa risorsa al se di sesta densita,
che si muove, per come voi misurate il tempo, nel corso del tempo.

Questo essere, il complesso mente/corpo/spirito di sesta densita avanzata, ha quindi l'onore/dovere
di utilizzare sia tutti i ricordi di esperienze, pensieri e azioni vissute, sia la risorsa del complesso di
totalita mente/corpo/spirito che si era lasciato alle spalle come un tipo di pensiero-Iorma inIinito.

In questo modo si puo considerare il proprio io, il proprio Se Superiore e il complesso di totalita
mente/corpo/spirito come tre punti di un cerchio. L'unica distinzione e quella del vostro
spazio/tempo continuum. Sono tutti lo stesso essere.

IA1ERJIS1A1ORE: Ogni entità ha un proprio complesso di totalità mente/corpo/spirito oppure
alcune entità condividono il medesimo complesso di totalità mente/corpo/spirito?

RA: Sono Ra. Entrambe queste aIIermazioni sono corrette, considerando le adeguate condizioni di
tempo/spazio. Ogni entita ha la propria totalita e quando un'entita planetaria diventa un complesso
di memoria collettiva, la totalita di questa unione di entita ha anch'essa la propria Oversoul
(Superanima) e il proprio complesso di totalita di memoria come risorsa. Come sempre, la somma,
parlando spiritualmente, e superiore alla somma delle sue parti, cosi che l'Oversoul (Superanima) di
un complesso di memoria collettiva non e la somma delle Oversoul (Superanima) dei suoi membri
ma opera tramite il modo che noi abbiamo chiamato dei quadrati e cio che ci sembra tu preIerisci
chiamare duplicazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. E grazie per la spiegazione anche della parte matematica. Puoi
definire la massa spirituale?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta. La massa spirituale e cio che
comincia ad attrarre le oscillazioni vibratorie dell'esistenza, che si muovono all'esterno e verso
l'alto, nella gravita, parlando in senso spirituale, del grande sole centrale, cuore, o Creatore degli
universi inIiniti.

IA1ERJIS1A1ORE: Poiché non intendiamo stancare lo strumento ti chiederò solamente se
possiamo fare qualcosa perché sia maggiormente a proprio agio e per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Tutto e a posto. Vi lasciamo ora nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore.
Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 38
13 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ritornando indietro, vorrei sapere se la ragione per cui l'energia nucleare
venne portata in questa densità una quarantina di anni fa, fu quella di dare a quelle entità che
avevano causato la distruzione di Maldek un'altra possibilità di utilizzare l'energia per motivi
pacifici invece che distruttivi?

RA: Sono Ra. Non e corretto poiche signiIica mettere il carro davanti ai buoi, come voi dite. E' stato
il vostro desiderio, per questo tipo di inIormazione, che ha attratto questi dati. Non sono stati Iorniti
per una ragione di inIluenze esterne, ma Iurono piuttosto voluti dalla vostra gente. Da questo punto
in poi il tuo ragionamento e corretto: le entita hanno desiderato la seconda possibilita di cui hai
accennato.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale è stato il meccanismo per soddisfare il desiderio di informazioni
sull'energia nucleare?

RA: Sono Ra. Per come intendiamo la tua domanda il meccanismo Iu cio che voi chiamereste
ispirazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa ispirazione sarebbe un'entità che ha impresso queste informazioni,
sulla persona che le desiderava, tramite il pensiero? E' stato questo il meccanismo di
ispirazione?

RA. Sono Ra. Il meccanismo di ispirazione comporta una straordinaria Iacolta di desiderio o
volonta di ricevere, o di ampliare le conoscenze in una certa area, accompagnato dalla capacita di
aprirsi e di credere in cio che voi potete chiamare intuizione.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi come apparirebbe ogni raggio, dal rosso al viola, in un entità
perfettamente bilanciata e non-distorta?

RA: Sono Ra. Non possiamo rispondere a questa domanda poiche ogni equilibrio e perIetto e unico.
Ma non intendiamo sembrare evasivi.

Ti Iaremo un esempio. In una determinata entita... usiamo come esempio un Errante; i raggi
potrebbero essere estremamente uniIormi, il rosso, l'arancione, il giallo. Il raggio verde e molto
luminoso. Cio e, diciamo, bilanciato da un indaco piu debole. Tra questi due troviamo il punto di
equilibrio, il raggio blu del trasmettitore che splende al di sopra dell'ordinario. Nel viola vediamo
questo unico spettrograIo, e nel contempo il viola puro che circonda il tutto; a sua volta, e
circondato da cio che mischia il rosso e il viola, che indica l'integrazione di mente, corpo e spirito;
cio e circondato a sua volta dal disegno vibratorio della vera densita di questa entita.

Questa descrizione puo essere considerata sia sbilanciata che perIettamente equilibrata. L'ultima
considerazione e molto utile per trattare con gli altri esseri. La capacita di percepire dei blocchi e
utile solo per il guaritore. Non vi e il minimo giudizio quando si considera l'equilibrio dei colori.
Naturalmente quando vediamo gran parte dei plessi di energia indeboliti e bloccati, possiamo capire
che l'entita non ha ancora aIIerrato il testimone e iniziato la gara. Tuttavia, i potenziali ci sono
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
sempre. Tutti i raggi pienamente bilanciati aspettano di essere attivati.

Forse un altro modo per rispondere alla tua domanda e questo: nell'entita pienamente potenziata i
raggi si sovrappongono l'uno all'altro con un'eguale luminosita vibratoria e brillano Iinche il colore
circostante e bianco. Questo e cio che voi potreste chiamare equilibrio potenziato in terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: E' possibile per un pianeta di terza densità formare un complesso di
memoria collettiva che operi in terza densità?

RA: Sono Ra. E' possibile solo nell'ultima, o settima porzione di tale densita, quando le entita sono
pronte alla promozione in modo armonico.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi fare un esempio di un pianeta di terza densità, che possa conseguire
questo risultato, sia dedito al servizio per gli altri che al servizio del sé?

RA: Sono Ra. Per quanto ne sappiamo non ci sono complessi di memoria collettiva di terza densita
orientati negativamente. I complessi di memoria collettiva di terza densita di orientamento positivo
esistono ma sono rari. Tuttavia, un'entita proveniente dal corpo planetario della stella Sirio si e
avvicinata a questo corpo planetario due volte. Questa entita si trova nell'ultima parte di terza
densita e Ia parte di un complesso di memoria collettiva di terza densita. Ne abbiamo gia accennato
in precedenza. Il complesso di memoria collettiva e prevalentemente un Ienomeno di quarta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo se quel particolare complesso di memoria collettiva della
stella Sirio, si è evoluto dagli alberi?

RA: Sono Ra. E' quasi corretto. Quelle Iorme di vegetazione di seconda densita che sono state
promosse in terza su questo pianeta con il nome di Cane, erano simili all'albero, per come tu lo
conosci.

IA1ERJIS1A1ORE: Poiché la natura bellicosa è impossibile per come io intendo la vegetazione
mi domandavo se non hanno il vantaggio, quando si trasferiscono dalla seconda alla terza
densità, di non portare una memoria razziale di natura bellicosa e di conseguenza di poter
sviluppare una società più armoniosa ed accelerare così la loro evoluzione?

RA: Sono Ra. E' corretto. Tuttavia, per raggiungere l'equilibrio e iniziare a polarizzarsi in modo
adeguato e necessario esplorare tutti gli orientamenti, soprattutto la bellicosita.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo, quindi, che la loro esplorazione di bellicosità fosse
principalmente quella estratta dalla memoria di Hixson piuttosto che quella di combattere tra di
loro?

RA: Sono Ra. E' corretto. Per queste entita e praticamente impossibile combattere. Lo studio di tutti
gli orientamenti e la loro Iorma di meditazione poiche la loro attivita si svolge sul livello che voi
chiamereste meditazione e quindi deve essere equilibrata, proprio come le vostre entita hanno
bisogno di costanti momenti di meditazione per equilibrare le loro attivita.

IA1ERJIS1A1ORE: Credo che per noi sia molto importante capire l'aspetto dell'equilibrio della
meditazione poiché qui vi troviamo la sua antitesi in un altro tipo di evoluzione. Queste entità si
spostano, così viene detto da Charlie Hixson, senza muovere le gambe. Presumo che utilizzino un
principio che è in qualche modo simile al principio del movimento delle vostre campane di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
cristallo. E' corretto?

RA: Sono Ra. Questo e in parte scorretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Immagino che il loro metodo di movimento non sia la funzione di
un'azione meccanica come la nostra, ma una funzione diretta della mente in qualche modo
collegata all'azione magnetica del pianeta. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' sostanzialmente corretto. E' un Ienomeno elettromagnetico che viene controllato
da impulsi di pensiero di una debole natura elettrica.

IA1ERJIS1A1ORE: La loro navicella, a quel tempo, sarebbe stata visibile da qualcuno in
quella zona del nostro pianeta? E' di un materiale di terza densità come questa sedia?

RA: Sono Ra. E' corretto. Puoi Iare ancora una domanda completa poiche in questo spazio/tempo le
energie vitali dello strumento sono deboli.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi un'idea di come sono le condizioni su un pianeta di quarta
densità negativa o al servizio del sé?

RA: Sono Ra. La promozione in quarta densita negativa si raggiunge tramite quegli esseri che
hanno consciamente contattato l'inIinito intelligente attraverso l'utilizzo dei raggi di energia rosso,
arancione e giallo. Quindi, le condizioni planetarie di quarta densita negativa comprendono il
costante allineamento e riallineamento di entita nel tentativo di Iormare disegni dominanti di
energia combinata. La prima parte di quarta densita e di intensa battaglia. Quando l'ordine
dell'autorita e stato stabilito e tutti hanno combattuto Iino a convincersi di essere nella corretta
posizione nella struttura del potere, ha inizio il complesso di memoria collettiva. Il risultato della
telepatia e la trasparenza del pensiero di quarta densita vengono sempre utilizzati nel tentativo di
salvare coloro che sono all'apice della struttura del potere.

Tutto cio, come puoi capire, e spesso piuttosto dannoso per l'ulteriore polarizzazione delle entita di
quarta entita negativa, poiche questa polarizzazione puo solo veriIicarsi attraverso uno sIorzo di
gruppo. Quando le entita di quarta densita riescono a unirsi, si polarizzano poi attraverso i servizi
del se come quelli oIIerti dai crociati di Orione.

Puoi Iare ulteriori domande nella prossima seduta. C'e qualche breve domanda prima che lasciamo
lo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei solo sapere se possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia
maggiormente a proprio agio o per migliorare il contatto.

RA: Sono Ra. Tutto e a posto Vi lasciamo nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore.
Continuate dunque a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 39
16 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho notato che gran parte delle cose principali sembrano essere suddivise
in unità di sette. Cuardando uno scritto di Henry Puharich di "I Aove" ho trovato quanto segue:
"Se prendiamo sette volte l'equivalente elettrico del corpo umano avremo un risultato di sevenon
della massa di elettricità". Puoi spiegarmelo?

RA: Sono Ra. Una spiegazione di questo genere va al di la delle possibilita del tuo linguaggio.
Proveremo comunque a Iornirti un'indicazione di questo concetto.

Come sai, all'inizio delle creazioni Iormate da ogni Logos, vengono creati i potenziali completi, sia
elettrici, nel senso inteso da colui chiamato Larson, che metaIisici. Questa elettricita metaIisica e
importante per la comprensione di questa aIIermazione quanto quella del concetto di elettricita.

Questo concetto, come sai, tratta dell'energia potenziata. Alcuni ritengono che l'elettrone non abbia
massa ma solo un campo. Altri sostengono che abbia una massa di misura inIinitesimale. Entrambi i
concetti sono corretti. La reale massa dell'energia potenziata e la resistenza del campo. Questo vale
anche dal punto di vista metaIisico.

Tuttavia, nel vostro attuale sistema Iisico di conoscenza e utile considerare il numero della massa
dell'elettrone cosi da poter giungere a delle soluzioni alle altre domande riIerite all'universo Iisico.
In questo modo, puoi per comodita considerare che ogni densita di esseri abbia una massa spirituale
sempre piu grande. La massa aumenta, diciamo, in modo signiIicante ma non eccessivo Iino alla
densita di ingresso. In questa densita, il riepilogo, il voltarsi indietro, in poche parole, tutte le
Iunzioni utili della polarita, sono state utilizzate. Quindi, la natura elettrica metaIisica dell'individuo
cresce sempre di piu nella massa spirituale.

Come analogia si puo osservare il lavoro di colui noto come Albert che colloca la crescita verso
l'inIinito alla massa, quando questa massa si avvicina alla velocita della luce. Cosi l'essere di settima
densita, l'essere completato, il Creatore che conosce Se Stesso, accumula la massa e si compendia
ancora una volta con l'Uno Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, in questa equazione, presumo che Mi sia la massa spirituale.

Mi ÷ (m
0
C
2
)/(1 - v
2
/ c
2
)
¼

RA: Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Puoi dirmi cosa significa questa trasmissione de "I Aove". "CH è
il principio rivelatore della conoscenza e della legge". Puoi dirmi qual è questo principio?

RA: Sono Ra. Il principio celato dietro questa aIIermazione non e altro che il semplice principio
della costante, o Creatore, e il transitorio, o essere incarnato, e il desiderio esistente tra i due, uno
per l'altro, nell'amore e nella luce tra le distorsioni del libero arbitrio che agisce sull'entita legata
all'illusione.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: La ragione per cui "I Aove" hanno trasmesso questo principio in questa
forma è dipeso dalla prima distorsione?

RA: Sono Ra. Non e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi allora perché fornirono questo principio in modo così velato?

RA: Sono Ra. Lo scriba e molto interessato agli indovinelli e alle equazioni.

IA1ERJIS1A1ORE: Capisco. "I Aove" si descrivono come i "nove mandanti di Dio". Puoi
dirmi cosa intendono dire?

RA: Sono Ra. Anche questa e un'aIIermazione velata. Il tentativo e quello di indicare che i nove del
Consiglio rappresentano il Creatore, l'Uno Creatore, proprio come se ci Iossero nove testimoni in
un'aula di tribunale che testimoniano per un imputato. Anche il termine mandante ha questo
signiIicato.

Si puo costatare che il desiderio dello scriba ha inIluenzato gran parte del modo di presentare questo
materiale, proprio come le capacita e le preIerenze di questo gruppo determinano la natura di questo
contatto. La diIIerenza sta nel Iatto che Noi siamo come siamo. Cosi possiamo parlare come
vogliamo o non parlare del tutto. Questo richiede un gruppo ben armonizzato.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho la sensazione che tracciare l'evoluzione delle energie corporee sia un
terreno fertile per la nostra ricerca, poiché questi sette centri sembrano avere un collegamento
con il discorso dei sette di cui ho parlato in precedenza, e tutto ciò sembra essere fondamentale
per la nostra crescita. Puoi descrivere il processo di evoluzione di questi centri energetici
corporei partendo dalla forma di vita più primitiva che ne era in possesso?

RA: Sono Ra. In parte abbiamo gia parlato di questo argomento. Quindi non ripeteremo le
inIormazioni dei raggi che risiedono in prima e in seconda densita e le loro conseguenze, ma
cercheremo piuttosto di approIondire questa inIormazione.

I punti chiave di ogni livello di sviluppo, cioe ogni densita al di la della seconda puo essere
considerata come segue: innanzitutto, l'energia di base del cosiddetto raggio-rosso. Questo raggio
puo essere inteso come il raggio Iondamentale di raIIorzamento di ogni densita. Non deve mai
essere considerato il meno importante o produttivo per l'evoluzione spirituale, poiche e il raggio di
base.

Il successivo raggio Iondamentale e giallo. Questo e il raggio del primo passo. A questo raggio,
mente/corpo si potenziano al loro maggiore equilibrio. La triade rosso/arancione/giallo conduce
l'entita nel centro del raggio verde. Anche questo e un raggio Iondamentale ma non primario.

E' la risorsa del lavoro spirituale. Quando il raggio verde e stato attivato, il terzo raggio primario e
in grado di iniziare il potenziamento. Questo e il primo vero raggio spirituale nel senso che tutti i
trasIerimenti sono di una natura integrata di mente/corpo/spirito. Il raggio blu Iornisce gli
apprendimenti/insegnamenti dello spirito in ogni densita nel complesso mente/corpo, animando il
tutto, comunicando agli altri questa totalita di esistenza.

Il raggio indaco, sebbene prezioso, e quello intensiIicato solo dall'adepto, come voi lo chiamereste.
E' il passaggio per l'inIinito intelligente che porta l'energia intelligente. Questo e il centro di energia
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
sviluppato in quegli insegnamenti considerati reconditi, nascosti e occulti, poiche questo e il raggio
dalle possibilita inIinite. Come sai, quelle attivita che guariscono, che insegnano e lavorano per il
Creatore, in qualunque modo possa essere considerato radioso ed equilibrato, sono quelle del raggio
indaco.

Come sai, il raggio viola e costante e non Iigura in una discussione sulle Iunzioni dell'attivazione
del raggio nel senso che e il segno, il registro, l'identita, la vera vibrazione di un'entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Per maggior chiarezza ho una domanda: se un'entità è molto polarizzata
verso il servizio agli altri e un'entità è molto polarizzata verso il servizio al sé, qual è la differenza
del raggio rosso tra queste due entità?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

Non vi e alcuna diIIerenza nel raggio rosso, tra due entita egualmente polarizzate negativamente e
positivamente.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo vale anche per gli altri raggi?

RA: Sono Ra. Dobbiamo rispondere brevemente. Potrai approIondire in un'altra seduta.

Il disegno del raggio negativo e il rosso/arancio/giallo che si dirige direttamente verso il blu,
utilizzato unicamente per contattare l'inIinito intelligente.

Nelle entita orientate positivamente la conIigurazione e uniIorme, chiara e comprende tutti i raggi.

Hai qualche breve domanda prima che lasciamo lo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei solo chiedere se possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia
maggiormente a proprio agio e per migliorare il contatto.

RA: Sono Ra. Siete molto coscienziosi. Tutto e a posto. Vi lascio, amici miei, nell'amore e nella
luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno
Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 40
18 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Intendo fare un'asserzione e vorrei che tu la correggessi. Sto cercando di
fare un piccolo modello della porzione dell'universo su cui ci troviamo. Partendo dal sub-Logos,
il nostro sole, abbiamo la luce bianca, che ne viene emanata, composta dalle frequenze che
vanno dal rosso al viola. Presumo che questa luce bianca contenga le esperienze di tutte le
densità e quando entriamo in ottava densità entriamo nel buco nero che diventa un altro Logos,
o sole, e dà inizio ad un'altra ottava di esperienza. Cosa ne dici?

RA: Sono Ra. Possiamo commentare Iino a un certo punto. Il concetto della luce bianca del sub-
Logos che si separa in modo prismatico e che, in seguito, viene nuovamente assorbita e
sostanzialmente corretto. Tuttavia, vi sono delle sottigliezze che sono piu che semantiche.

La luce bianca emanata che Iorma il sub-Logos articolato si origina da cio che, metaIisicamente,
puo essere considerata l'oscurita. La luce penetra in quell'oscurita e la trasIigura, trasIormando il
caos in qualcosa di riIlettente o luminoso. Cosi hanno inizio le dimensioni.

All'opposto, l'oscurita del buco nero, metaIisicamente parlando, e una concentrazione di luce bianca
che viene sistematicamente assorbita nell'Uno Creatore. Questo assorbimento nell'Uno Creatore
continua Iino a che l'inIinito delle creazioni ha raggiunto una massa spirituale suIIiciente a Iormare
ancora una volta il grande sole centrale, se vuoi cosi immaginarlo, dell'inIinito intelligente che
attende di essere potenziato dal libero arbitrio. Quindi la transizione dell'ottava entra in un processo
che si puo considerare di un'eternita di natura inimmaginabile, che sarebbe inutile tentare di
calcolare con la vostra misurazione di tempo.

Quindi, il concetto di movimento attraverso il buco nero dell'ultima parte della gravita spirituale che
entra immediatamente nell'ottava successiva manca del sub-concetto, o corollario, della porzione di
questo processo che e inIinita.

IA1ERJIS1A1ORE: I nostri astronomi hanno rilevato che la luce delle galassie spiroidali è
circa sette volte minore di quanto dovrebbe essere, calcolata la massa della galassia. Mi
domandavo se questo era dovuto all'aumento della massa spirituale nella galassia in ciò che noi
chiamiamo stella nana bianca.

RA: Sono Ra. E' sostanzialmente corretto ed e una porzione del modo, o processo, del ciclo di
creazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Mi domandavo anche se la prima densità corrisponde, in qualche
modo, al colore rosso, la seconda al colore arancione, la terza al giallo, e così via, così che la
vibrazione di base che forma il fotone, che a sua volta forma il nucleo delle particelle atomiche,
abbia una relazione con il colore della densità, e che quella vibrazione avanzi in seconda, terza e
quarta densità in modo corrispondente all'aumento della vibrazione dei colori. Potrebbe essere in
parte corretto?

RA: Sono Ra. E' molto piu corretto di quanto immagini. Innanzitutto, hai ragione a posizionare il
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
quanto come la natura di ogni densita e nel presumere che questi quanti possano essere considerati
di una natura vibratoria che corrisponde al colore, per come voi intendete questo termine. Tuttavia,
e anche vero, come hai sospettato ma non domandato, che ogni densita appartiene al complesso di
caratteristica metaIisica del proprio raggio.

Cosi in prima densita il raggio rosso e la base di tutto cio che verra. In seconda densita il raggio
arancione e quello del movimento e della crescita dell'individuo e si dirige verso il raggio giallo
delle maniIestazioni di autocoscienza di natura collettiva e individuale; lo stesso vale per la terza
densita e cosi via; ogni densita e principalmente cio che e il proprio raggio oltre all'attrazione verso
quello successivo che lo spinge ad evolversi e in qualche modo colora o sIuma il colore principale
di quella densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, se tutto funzionasse a dovere, i centri energetici corporei di un
individuo, presupponendo che l'individuo si evolva in una linea retta dalla prima all'ottava
densità, verrebbero attivati fino al completamento? Alla fine dell'esperienza di ogni densità ogni
chakra sarebbe attivato completamente e alla massima intensità?

RA: Sono Ra. Parlando ipoteticamente, si. Tuttavia l'essere totalmente attivato e raro. Molta enIasi
viene posta sull'armonia e l'equilibrio degli individui. Per la graduazione attraverso le densita, e
necessario che i primari centri di energia Iunzionino in modo tale da comunicare con l'inIinito
intelligente e apprezzino e si beino di questa luce in tutta la sua purezza.

Tuttavia, pochi sono in grado di attivare pienamente ogni centro di energia, poiche ogni centro ha
una velocita di rotazione, o attivita, variabile. E' importante valutare, una volta che tutti i centri
necessari sono attivati al grado minimo necessario, l'armonia e l'equilibrio tra questi centri di
energia.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Prendendo a esempio il trasferimento tra la seconda e la terza
densità, quando questo trasferimento avviene, le frequenze di vibrazione che formano il fotone (il
nucleo di tutte le particelle della densità) aumentano da una frequenza corrispondente alla
seconda densità, o al colore arancione, alla frequenza che noi misuriamo come colore giallo?
Ciò che vorrei sapere è se tutte le vibrazioni che formano la densità, le vibrazioni di base del
fotone, aumentano di una certa quantità in un periodo relativamente breve?

RA. Sono Ra. E' corretto. In ogni densita puoi vedere il graduale aumento dei livelli vibratori.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa è solo una supposizione. La frequenza che va dalla seconda alla
terza aumenta dalla frequenza del mezzo arancio, o arancio medio, alla frequenza del mezzo
giallo, o giallo medio?

RA: Sono Ra. Questa domanda e indeterminata. Cercheremo di essere di aiuto. Tuttavia, la
Irequenza, che e la base di ogni densita, e cio che puo essere chiamato un colore reale. Questo
termine e impossibile da deIinire dato il vostro sistema di sensibilita e misurazione scientiIica,
poiche il colore ha delle caratteristiche vibratorie sia nello spazio/tempo che nel tempo/spazio. Il
colore reale quindi viene ricoperto o tinto dall'arcobaleno dei diversi livelli vibratori di quella
densita e le vibrazioni di attrazione del colore reale della densita successiva.

IA1ERJIS1A1ORE: In quanto tempo è avvenuto il trasferimento dalla seconda alla terza
densità? Credo tu abbia detto una generazione e mezzo. E' corretto?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Esatto, questo tempo, misurato nei vostri anni e di circa 1.350.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora in quanto tempo avverrà il trasferimento, su questo pianeta, dalla
terza alla quarta densità?

RA: Sono Ra. E' diIIicile da calcolare a causa delle particolari anomalie di questo trasIerimento. Ci
sono in questo nesso di spazio/tempo esseri incarnati che hanno iniziato il lavoro di quarta densita.
Tuttavia, il clima della coscienza planetaria di terza densita sta ritardando il processo. In questo
particolare nesso i vortici di possibilita/probabilita indicano un periodo di trasIerimento tra i 100 e i
700 dei vostri anni. Non possiamo essere piu precisi a causa della volubilita della vostra gente in
questo spazio/tempo.

IA1ERJIS1A1ORE. La vibrazione del fotone è già aumentata?

RA: Sono Ra. Esatto. E' per questa inIluenza che i pensieri hanno iniziato a diventare cose. Per
esempio puoi osservare i pensieri di rabbia che si trasIormano in quelle cellule del complesso del
corpo Iisico che impazziscono e diventano cio che voi chiamate cancro.

IA1ERJIS1A1ORE. Presumo che questo aumento vibratorio si verificò circa venti, trent'anni
fa'. E' corretto?

RA. Sono Ra. Il segno precursore si veriIico circa quarantacinque dei vostri anni Ia; le energie
hanno vibrato piu intensamente durante il periodo di quarant'anni che ha preceduto il movimento
Iinale della materia vibratoria, diciamo, attraverso il balzo quantico, come voi lo chiamereste.

IA1ERJIS1A1ORE: Cominciando dunque da quarantacinque anni fa, e considerando l'intero
aumento di vibrazione che noi sperimenteremo in questo cambiamento di densità, in che
percentuale di questo aumento, circa, ci troviamo ora?

RA: Sono Ra. La natura vibratoria del vostro ambiente e il colore reale verde. In questo momento
esso e estremamente intrecciato con il raggio arancione della coscienza planetaria. Tuttavia, la
natura dei quanti e tale che il movimento sulla delimitazione e in una posizione discreta del livello
vibratorio.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che i pensieri di rabbia stanno ora causando il cancro. Questo
meccanismo agisce come catalizzatore? Puoi approfondirne lo scopo?

RA: Sono Ra. La quarta densita e quella delle inIormazioni rivelate. Gli esseri non sono nascosti al
se o agli altri esseri. Gli squilibri, o distorsioni di natura distruttiva, si mostrano, quindi, in modo
piu ovvio e il veicolo del complesso mente/corpo/spirito agisce cosi come Ionte di insegnamento
per le rivelazioni del se. Queste malattie, come il cancro, possono essere soggette
all'autoguarigione, quando il meccanismo dell'inIluenza distruttiva viene compreso dall'individuo.

IA1ERJIS1A1ORE. Stai dicendo dunque che il cancro può essere facilmente guarito tramite la
mente e per questo è un buono strumento di insegnamento e una volta che l'entità perdona
l'altro essere, per cui prova rabbia, il cancro scomparirà? E' corretto?

RA. Sono Ra. E' corretto in parte. L'altra porzione di guarigione ha a che Iare con il perdono del se
e con un grande rispetto per il se. Puo essere espresso, per esempio, prestando attenzione alle
abitudini alimentari. Questa e una parte Irequente del processo di guarigione e di perdono. Il tuo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
presupposto di base e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Riguardo all'alimentazione, quale sarebbe il cibo da privilegiare e quale
quello da escludere, in generale, per la massima cura del complesso corporeo?

RA: Sono Ra. Innanzitutto, vogliamo sottolineare ed enIatizzare che questa inIormazione non deve
essere intesa letteralmente ma come un legame o una sollecitazione psicologica per il corpo la
mente e lo spirito. La cosa davvero importante e la cura e il rispetto per il se.E' sotto questa luce che
dobbiamo ripetere le inIormazioni di base Iornite per la dieta di questo strumento. La verdura, la
Irutta, i cereali e, in quantita necessaria per il metabolismo dell'individuo, i prodotti animali. Queste
sono le sostanze che mostrano rispetto per il se. Inoltre, anche se non ne abbiamo parlato poiche
questo strumento non ha bisogno di essere puriIicato, quelle entita che devono purgare il se di un
pensiero Iorma, o emozione, velenoso, Iarebbero bene a seguire un programma di attento digiuno,
aIIinche il pensiero-Iorma distruttivo venga eliminato in un processo analogo a quello utilizzato per
liberare il veicolo Iisico dal materiale in eccesso. Ancora una volta l'utilita non e del complesso
corporeo ma viene utilizzata quale collegamento per la mente e lo spirito. Cosi il se rivela il se al se.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. E' un concetto molto importante. Il fatto che la vibrazione che
stiamo sperimentando ora, sia il reale colore verde, o quarta densità, è il motivo per cui vi sono
molti effetti mentali su oggetti materiali che ora sono visti, per la prima volta, dalla massa, come
per esempio piegare il metallo con la mente?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

Non solo tutto cio e corretto ma ti suggeriamo di ampliare questo concetto e capire il perche delle
numerose entita aIIette dalle cosiddette malattie mentali causate dall'eIIetto di questo colore reale
del raggio verde sulla conIigurazione mentale di coloro che, mentalmente, non sono pronti ad
aIIrontare il se per la prima volta.

C'e qualche breve domanda prima di concludere?

IA1ERJIS1A1ORE: Solo due. In riferimento a ciò che hai appena detto, le persone che qui si
incarnano tramite l'anzianità della vibrazione, che si incarnano nel cammino del servizio al sé,
avrebbero estreme difficoltà mentali con la vibrazione del raggio verde?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Sono quelli che non sono riusciti a prepararsi per questo
trasIerimento che sono in qualche modo suscettibili alla sua inIluenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Lo strumento sta bene. Siete coscienziosi. L'accessorio da allo strumento un
maggiore comIort nella distorsione del calore del complesso corporeo. Sono Ra. Vi lascio, amici
miei, nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate quindi a rallegrarvi nel potere e
nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 41
20 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Per iniziare ho una domanda logistica. So che è stupida ma devo essere
sicuro. C'è la possibilità che dobbiamo spostarci da questo luogo. Influirà in qualche modo con il
contatto con Ra?

RA: Sono Ra. Non e una domanda stupida. Il luogo non ha importanza. Non siamo Iorse nella
creazione? Tuttavia, bisognera accertarsi che il luogo di lavoro abbia gli adeguati livelli vibratori o,
prima di iniziare, potremmo suggerire la puriIicazione del luogo e la consacrazione tramite la
meditazione. Potrebbero anche essere necessari alcuni lavori di pulizia e imbiancatura delle
superIici rovinate.

IA1ERJIS1A1ORE: Sono a conoscenza del Banishing Ritual of the Lesser Pentagram. Mi
domandavo se questo rituale venisse utilizzato per preparare un luogo a questo tipo di lavoro?

RA: Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Per cercare di ricostruire una comprensione dall'inizio, diciamo, partendo
dall'infinito intelligente per arrivare alla nostra condizione attuale di esistenza, pensavo che
potrei retrocedere ed esaminare il nostro sole da quando era un sub-Logos che ha creato tutto ciò
che stiamo sperimentando in questo particolare sistema planetario. Puoi fare una descrizione del
nostro sole?

RA: Sono Ra. Non e semplice rispondere a questa domanda con il vostro linguaggio, poiche il sole
ha diversi aspetti in relazione all'inIinito intelligente, all'energia intelligente e a ogni densita di ogni
pianeta, come voi chiamate queste sIere. Inoltre, queste diIIerenze si estendono nel metaIisico o
nella parte tempo/spazio della vostra creazione.

In relazione all'inIinito intelligente, il corpo solare e, come tutte le parti della creazione inIinita,
parte di quell'inIinito.

In relazione all'inIinito intelligente potenziato che utilizza l'energia intelligente, esso e il risultato,
diciamo cosi, del Logos per un maggior numero di sub-Logos. La relazione e gerarchica nel senso
che il sub-Logos utilizza l'energia intelligente in modi maniIestati dal Logos e utilizza il proprio
libero arbitrio per co-creare le, diciamo, piene tonalita delle vostre densita per come voi le
sperimentate.

In relazione alla densita, il corpo solare puo essere, come voi direste, Iisicamente considerato come
un grande corpo di elementi gassosi sottoposti al processo di Iusione, che irradia calore e luce.

MetaIisicamente, il sole raggiunge un signiIicato dalla quarta Iino alla settima densita a seconda
delle capacita di crescita delle entita in queste densita per comprendere la creazione vivente e la
natura della co-entita, o altro essere, di questo corpo solare. Quindi Iino alla sesta densita il sole puo
essere visitato e abitato da coloro che risiedono nel tempo/spazio e puo essere persino parzialmente
creato di momento in momento tramite i processi delle entita di sesta densita nella loro evoluzione.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Con quest'ultima affermazione intendi dire che le entità di sesta densità
stanno effettivamente creando manifestazioni del sole nella loro densità? Puoi spiegare cosa
intendi dire?

RA: Sono Ra. In questa densita alcune entita, il cui mezzo di riproduzione e la Iusione, possono
scegliere di rappresentare questa porzione di esperienza come parte di esistenza del corpo solare.
Cosi puoi considerare le porzioni della luce che ricevete come un prodotto dell'espressione
produttiva dell'amore di sesta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Si può dire, quindi, che le entità di sesta densità utilizzano questo
meccanismo per essere co-Creatori più vicini al Creatore Infinito?

RA: Sono Ra. E' corretto, considerata l'ultima porzione di sesta densita come quella che ricerca le
esperienze della densita di ingresso.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Ora vorrei esaminare, quando viene formata la sesta densità, cosa
accade e in che modo i centri di energia vengono inizialmente formati in esseri. Ha senso
domandarti se lo stesso sole ha una densità? Oppure è tutte le densità?

RA: Sono Ra. Il sub-Logos e dell'intera ottava e non e quell'entita che sperimenta
l'apprendimento/insegnamento delle densita come lo siete voi.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi se questa affermazione è corretta? Considero intuitivamente,
che la prima densità sia formata da un centro di energia che è un vortice. Questo vortice provoca
il movimento rotatorio di cui ho precedentemente parlato, della vibrazione che è luce, che a sua
volta inizia a condensarsi nella materia di prima densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto Iin dove ti ha portato il tuo ragionamento. Tuttavia, e necessario rilevare
che il Logos predispone il potenziale completamento di tutte le densita dell'ottava, prima di entrare
nello spazio/tempo continuum in prima densita. Quindi i centri di energia esistono prima di essere
maniIestati.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora qual è l'essere più semplice che viene manifestato? Presumo che
potrebbe essere una singola cellula, o qualcosa del genere. Come funziona, in riferimento ai
centri di energia?

RA: Sono Ra. L'essere maniIestato piu semplice e la luce o cio che tu hai chiamato Iotone. In
relazione ai centri di energia puo essere considerato come il centro o la base di tutti i centri di
energia articolati.

IA1ERJIS1A1ORE: Quando viene formata la prima densità, abbiamo fuoco, aria, terra e
acqua. A un certo punto si verifica il primo movimento o individuazione della vita in una
porzione di coscienza che è in grado di muoversi da sola. Puoi descrivere il processo della
creazione di tutto ciò e quale centro di energia possiede?

RA: Sono Ra. La prima densita, o densita del raggio rosso, sebbene attratta verso la crescita, non e
nella vibrazione adeguata per quelle condizioni che conducono a cio che voi potete chiamare la
scintilla della consapevolezza. Quando le energie vibratorie si muovono dal rosso all'arancione,
l'ambiente vibratorio e quello di stimolare quelle sostanze chimiche inerti a combinarsi in modo che
l'amore e la luce originino la Iunzione di crescita.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Cio che hai precedentemente supposto, in riIerimento alle entita di una singola cellula come il
'dinoIlagellate poliIormo¨, e corretta. Il meccanismo e quello dell'attrazione della luce spiroidale
ascendente. Non vi e niente di casuale in tutto cio, ne alcuna porzione di evoluzione.

IA1ERJIS1A1ORE: Da come ricordo, il "dinoflagellate poliformo" ha una cellula di base di
ferro e non di rame. Puoi dirmi perché?

RA: Sono Ra. Questa inIormazione non e importante. La base di ogni metabolismo, diciamo, e
quella che puo essere trovata nelle sostanze chimiche vicine all'origine.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho accennato a questo discorso perché esprime il moto della nostra vita
animale con cellule di base di rame e la cellula di base di ferro della vita delle piante indicando
un trasferimento da una esistenza vegetale ad animale. Sbaglio? Aon ricordo bene questo
argomento.

RA: Sono Ra. Non sbagli, ma da questa inIormazione non si puo giungere ad alcuna conclusione.
Per le entita coscienti vi sono diversi tipi di basi non solo su questa sIera planetaria ma anche nelle
Iorme che si trovano nelle sIere planetarie di altri sub-Logos. Il veicolo chimico e quello che piu
convenientemente ospita la coscienza. E' il Iunzionamento della coscienza l'argomento di interesse e
non la costituzione del veicolo Iisico.

Abbiamo osservato che coloro che tu chiami scienziati si sono scervellati sulle varie diIIerenze e
sulle possibili interrelazioni dei vari stadi, tipi e condizioni delle Iorme di vita. Non e un materiale
proIicuo poiche costituisce semplicemente la scelta del momento del vostro sub-Logos.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon intendevo perdere tempo con questa domanda ma avevi appena
accennato a quella particolare cellula. Questo "dinoflagellate poliformo" ha un centro di
energia arancione?

RA: Sono Ra. Esatto.

IA1ERJIS1A1ORE: Questo centro di energia è, su piccola scala, relativo al centro di energia
arancione dell'uomo?

RA. Sono Ra. Il colore reale e esattamente lo stesso. Tuttavia, la coscienza dell'inizio di seconda
densita, e primitiva e l'utilizzo del raggio arancione e limitato all'espressione del se che puo essere
considerato movimento e sopravvivenza.

In terza densita, in questo tempo, quelli aggrappati al raggio arancione hanno un sistema molto piu
complesso di distorsioni attraverso il quale si maniIesta il raggio arancione. E' piuttosto complicato.
Proveremo a sempliIicare.

Il colore reale adeguato per la terza densita e, come hai constatato, il giallo. Tuttavia, l'inIluenza del
colore reale verde, agendo sulle entita del raggio giallo ha portato molte entita a ritornare alla
considerazione del se invece che progredire verso la considerazione dell'altro se o raggio verde.
Questa non deve essere considerata una polarizzazione di natura negativa, poiche l'entita polarizzata
negativamente opera molto intensamente con le maniIestazioni piu proIonde del gruppo di energie
del raggio giallo, soprattutto la manipolazione degli altri esseri per il servizio del se. Coloro che
ritornano al raggio arancione, e possiamo aggiungere che in questo tempo sono in molti sul tuo
piano, rispondono riIiutando le attivita governative e collettive e cercano ancora una volta il se.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Tuttavia, non avendo sviluppato adeguatamente il raggio giallo, in modo che bilanci le velocita
vibratorie personali dell'entita, l'entita deve aIIrontare il compito di un'ulteriore attivazione ed
equilibrio del se in relazione al se, e quindi le maniIestazioni del raggio giallo in questo nesso di
spazio/tempo.

Per questo non vi e diIIerenza nel reale colore arancione. Tuttavia, le maniIestazioni di questo o di
qualunque raggio possono essere considerate variabili a seconda dei livelli vibratori e degli equilibri
dei complessi mente/corpo o mente/corpo/spirito che esprimono queste energie.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi qual è la prima entità, e la più semplice, che possiede i centri di
energia sia del raggio arancione che di quello giallo?

RA: Sono Ra. Sulla tua sIera planetaria chi ha le prime esperienze del raggio giallo sono coloro, di
natura animale e vegetale, che trovano necessario riprodursi tramite tecniche bisessuali o che
ritengono indispensabile dipendere in qualche modo dagli altri per la sopravvivenza e la crescita.

IA1ERJIS1A1ORE: E quale sarebbe invece l'entità più semplice che ha attivati i raggi rosso,
arancione, giallo e verde?

RA: Sono Ra. Abbiamo gia Iornito questa inIormazione in una seduta precedente. Per sempliIicare
la tua domanda posso dirti che ogni centro e da considerarsi potenzialmente attivato in terza densita;
le entita dell'ultima porzione di seconda densita hanno la capacita, con un uso eIIiciente
dell'esperienza, di vibrare e attivare il centro di energia del raggio verde.

L'essere di terza densita, avendo il potenziale per completare l'autoconsapevolezza, ha quindi il
potenziale per la minima attivazione di tutti i centri di energia. Le densita quarta, quinta e sesta
aIIinano i centri di energia piu elevati. La sesta densita e quella del completamento e della svolta
verso l'eternita.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque, un animale di seconda densità ha, in qualche modo, tutti i centri
di energia, che però non sono attivati?

RA: Sono Ra. E' proprio cosi.

IA1ERJIS1A1ORE. Allora l'animale di seconda densità è composto di luce, come lo sono tutte
le cose. Ciò che sto cercando di capire è la relazione tra la luce di cui sono creati i vari corpi
animali e i centri di energia attivi e quelli non attivi e in che modo tutto cio e collegato al Logos. E'
una domanda piuttosto complicata. Puoi rispondere?

RA: Sono Ra. La risposta e quella di distogliere il tuo processo di pensiero da qualunque
considerazione meccanica dell'evoluzione. Il volere del Logos pone i potenziali disponibili all'entita
in evoluzione. La volonta dell'entita, mentre si evolve, e l'unica misura della velocita e
dell'accuratezza dell'attivazione ed equilibrio dei vari centri di energia.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Aella seduta dell'altro ieri ha accennato alla velocità di rotazione o
attività o centri di energia. Cosa intendevi dire?

RA: Sono Ra. Ogni centro di energia ha una vasto raggio di velocita rotazionale o, perche tu la
possa considerare piu chiaramente in relazione al colore, luminosita. Piu la volonta dell'entita si
concentra e si aIIina, o puriIica ogni centro di energia, piu intenso o rotazionalmente attivo sara
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
ogni centro di energia. Nel caso dell'entita autocosciente non e necessario che i centri di energia
siano attivati in ordine. Cosi le entita possono avere centri di energia estremamente luminosi ed
essere piuttosto sbilanciati nell'aspetto del raggio viola a causa della mancanza di attenzione
prestata alla totalita dell'esperienza dell'entita.

La chiave per bilanciare puo quindi essere vista nella risposta, non studiata, spontanea e onesta,
delle entita verso le esperienze, utilizzando cosi al massimo le esperienze e quindi applicando gli
esercizi di equilibrio e raggiungendo l'adeguata attitudine per lo spettro piu puriIicato della
maniIestazione del centro di energia nel raggio viola. Questo e il motivo per cui, riIerendosi al
raccolto, la luminosita o velocita rotazionale dei centri di energia non viene considerata sull'aspetto
dell'equilibrio o maniIestazione del raggio viola di un'entita; le entita non equilibrate, soprattutto nei
raggi primari, non saranno capaci di sostenere l'impatto di amore e luce dell'inIinito intelligente
nella misura necessaria al raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi la differenza tra spazio/tempo e tempo/spazio?

RA: Sono Ra. Utilizzando le tue parole, la diIIerenza e quella tra il visibile e l'invisibile o il Iisico e
il metaIisico. Utilizzando termini matematici, come Iece colui chiamato Larson, la diIIerenza e
quella tra s/t e t/s.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai accennato al concetto di digiuno per eliminare
pensiero-forme non voluti. Puoi ampliare questo processo e spiegare come funziona?

RA: Sono Ra. Questa, come tutte le tecniche di guarigione, deve essere utilizzata da un essere
consapevole; cioe un essere consapevole del Iatto che l'eliminazione di materia in eccesso e non
voluta dal complesso del corpo e l'analogia per l'eliminazione di materia in eccesso e non voluta di
mente e spirito. Cosi la porzione non considerata parte adeguata dell'essere viene portata attraverso
l'albero della mente lungo il tronco, Iino ai livelli subconsci dove viene eIIettuato il collegamento e
cosi corpo, mente e spirito, all'unisono, esprimono il riIiuto della materia spirituale o mentale, in
eccesso o non desiderata, come parte dell'entita.

Cosi tutto svanisce e l'entita, mentre comprende e apprezza la natura della materia riIiutata come
parte del se piu grande, nondimeno, attraverso l'azione della volonta puriIica e aIIina il complesso
mente/corpo/spirito, maniIestando l'attitudine del complesso mentale desiderato.

IA1ERJIS1A1ORE: E' come se fosse una conscia riprogrammazione del catalizzatore? Per
esempio, per alcune entità il catalizzatore viene programmato dal Sé Superiore al fine di creare
le esperienze così che l'entità possa liberarsi da tendenze non desiderate. Questo è analogo
all'entità che programma consciamente questa liberazione e utilizza il digiuno come metodo di
comunicazione con se stessa?

RA: Sono Ra. Non solo e corretto ma ci puo portare piu avanti. Il se, se consapevole in una misura
suIIiciente dell'opera di questo catalizzatore e delle tecniche di programmazione, puo, attraverso la
concentrazione della volonta e la Iacolta della Iede, determinare la riprogrammazione senza
l'analogia del digiuno, l'alimentazione o altre discipline analoghe del complesso corporeo.

IA1ERJIS1A1ORE: Ho un libro, IAIZIAZIOAE, in cui la donna descrive l'iniziazione.
Conosci il contenuto di questo libro?

Ra: Sono Ra. E' corretto. Abbiamo sondato la tua mente.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Ae ho solo letto una parte, ma mi domandavo se gli insegnamenti del
libro, con riferimento all'equilibrio, fossero insegnamenti di Ra?

RA: Sono Ra. E' sostanzialmente corretto con distorsioni che si possono vedere quando questo
materiale e collazionato con il materiale che noi abbiamo oIIerto.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché i centri di energia rosso, giallo e blu vengono chiamati centri
primari? Credo di averlo estrapolato dal materiale precedente ma vi è qualcosa di più profondo,
parlando di questi colori in relazione all'infinito intelligente, di ciò che ci hai già trasmesso?

RA: Sono Ra. Non possiamo dire cio che puo sembrare proIondo a un'entita. I raggi rosso, giallo e
blu sono primari perche esprimono l'attivita di natura primaria.

Il raggio rosso e la Iondazione; quello arancione il movimento verso il raggio giallo che e il raggio
dell'autoconsapevolezza e dell'interazione. Il raggio verde e il movimento verso le varie esperienze
di scambi di energia che hanno a che Iare con la compassione e l'amore che tutto perdona verso il
raggio blu primario che e il primo raggio di radiazione dell'io incurante di qualunque azione degli
altri esseri. L'entita del raggio verde e inutile di Ironte al blocco da parte degli altri. L'entita del
raggio blu e un co-Creatore. Cio potrebbe essere semplicemente una riaIIermazione dell'attivita
precedente, ma se consideri la Iunzione del Logos rappresentativa dell'InIinito Creatore
nell'eIIettuare la conoscenza del Creatore tramite il Creatore, puoi Iorse vedere i passi tramite i quali
tutto cio si puo compiere. Vuoi Iare un'ultima domanda completa prima che lasciamo lo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE. Forse è una domanda troppo lunga, in questo caso potremo continuare
nella seduta successiva. Puoi dirmi dello sviluppo del complesso di memoria sociale Ra, dal suo
inizio e quale catalizzatore ha utilizzato per attivare i raggi e per giungere dove si trova ora?

RA: Sono Ra. La domanda non richiede una risposta troppo lunga, poiche, noi che sperimentammo
le densita vibratorie sulla sIera planetaria che voi chiamate Venere, abbiamo avuto la Iortuna di
riuscire a spostarci in armonia con le vibrazioni planetarie con una graduazione armonica per la
seconda, terza e quarta e un'esperienza estremamente accelerata di quarta densita.

Abbiamo trascorso molto tempo/spazio in quinta densita, per equilibrare l'intensa compassione che
avevamo ottenuto in quarta densita. Nuovamente la promozione Iu armonica e il nostro complesso
di memoria sociale, che si era Iortemente consolidato in quarta densita rimase di una natura Iorte e
utile.

Anche il lavoro di sesta densita Iu accelerato grazie all'armonia del nostro complesso di memoria
sociale cosi che riuscimmo a proporci come membri della ConIederazione e ci avvicinammo ancor
piu velocemente alla promozione per la settima densita. La nostra armonia, tuttavia, e stata una
Ionte di dolorosa ingenuita per quanto riguarda il lavoro con il vostro pianeta.

Hai una breve domanda prima che lasciamo lo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Tutto va bene. Vi lascio, amici miei, nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito
Creatore. Continuate, quindi a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 42
22 Marzo 1981

RA. Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce nell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Farò un'asserzione e ti prego di correggermi se sbaglio. Credo che l'entità
equilibrata non venga influenzata da emozioni positive o negative, qualunque situazione si trovi
ad affrontare. Rimanendo così indifferente può discernere chiaramente le reazioni adeguate e
necessarie in armonia con la Legge dell'Uno. E' corretto?

RA: Sono Ra. Questa e un'applicazione scorretta dell'equilibrio di cui abbiamo discusso in
precedenza. L'esercizio di sperimentare i sentimenti e quindi trovare consapevolmente la loro
antitesi all'interno di se stessi, ha come obbiettivo, non il tranquillo Iluire dei sentimenti sia positivi
che negativi rimanendo distaccati, ma piuttosto l'obiettivo di divenire distaccati. Questo e un
risultato piu semplice e richiede molta pratica.

Il catalizzatore dell'esperienza opera perche avvengano gli apprendimenti/insegnamenti di questa
densita. Tuttavia, se nell'essere vi e una qualsiasi reazione, l'entita sta ancora utilizzando il
catalizzatore per apprendere/insegnare. Il risultato Iinale prevede che il catalizzatore non sia piu
necessario. Di conseguenza non sara piu necessaria questa densita. Non si tratta di indiIIerenza o
obiettivita, ma di compassione e amore ben sintonizzati che considerano tutte le cose come amore.
Questa visione non suscita alcuna risposta a causa delle reazioni catalitiche. Cosi l'entita e in grado
di divenire co-Creatore di avvenimenti empirici. Questo e il vero equilibrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Proverò a fare un'analogia. Se un animale, diciamo, un toro, ti attacca
perché sei entrato nel suo recinto, scappi immediatamente ma senza prendertela con lui. L'unica
reazione che sovviene è quella che potrebbe farti del male. 1uttavia, se incontri un altro essere
nel suo territorio ed egli ti attacca, la natura della tua reazione sarà più emozionale, e originerà
risposte fisiche corporee. Ho ragione a presumere che se la tua razione, sia nei confronti
dell'animale che dell'altro essere, sia quella di vederli entrambi come il Creatore ed amarli
entrambi e capire che la loro azione di attaccarti sia stata dettata dal loro libero arbitrio, allora
hai bilanciato te stesso in modo adeguato? E' corretto?

RA: Sono Ra. E' sostanzialmente corretto. Tuttavia, l'entita bilanciata vede nell'attacco di un altro
essere le cause di questa azione che sono, in molti casi, di natura piu complessa che non quella del
toro di seconda densita che tu hai preso ad esempio. Cosi questa entita bilanciata sarebbe aperta a
molte piu opportunita per il servizio di un altro essere di terza densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Un'entità perfettamente equilibrata avvertirebbe una qualche reazione
emozionale nell'essere attaccata da un altro individuo?

RA: Sono Ra. Esatto. La reazione e amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'illusione che stiamo vivendo è difficile avere questo tipo di reazione
soprattutto se l'attacco provoca del dolore fisico, ma presumo che questo tipo di reazione
dovrebbe verificarsi anche nel caso di dolore fisico o di morte. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto ed e inoltre di basilare importanza per la comprensione, diciamo, del
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
principio dell'equilibrio. L'equilibrio non e indiIIerenza: chi osserva non deve essere accecato da
alcun sentimento di separazione ma piuttosto deve essere pienamente permeato d'amore.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto, "Aoi di Ra, abbiamo trascorso molto
tempo/spazio in quinta densità per bilanciare l'intensa compassione che avevamo guadagnato in
quarta densità". Puoi approfondire questo concetto riferendoti al materiale appena trattato?

RA: Sono Ra. La quarta densita, come abbiamo detto, abbonda di compassione. Questa
compassione e assurda se vista attraverso gli occhi della saggezza. E' la salvezza della terza densita
ma crea un disaccordo nell'equilibrio Iinale dell'entita.

Cosi noi, come complesso di memoria collettiva di quarta densita, avevamo la tendenza alla
compassione, persino al martirio, per aiutare gli altri esseri. Quando venne raggiunto il raccolto di
quinta densita, scoprimmo che in questo livello vibratorio vi erano delle imperIezioni nell'eIIicacia
di tale compassione. Trascorremmo molto tempo/spazio in contemplazione di quei modi del
Creatore che permeano l'amore con la saggezza.

IA1ERJIS1A1ORE: Jorrei provare a fare un'analogia di questo concetto per la terza densità.
Molte entità provano una grande compassione riguardo i problemi fisici di altri esseri di terza
densità, che li porta ad aiutarli in molti modi: con il cibo, se il problema è la fame, come avviene
nelle nazioni africane, dando loro le medicine, se l'aiuto necessario è di tipo medico, e
dimostrandosi molto altruisti in tutti questi servizi.

Tutto cio sta creando una vibrazione in armonia con il raggio verde, o di quarta densita, ma non e
bilanciato con la comprensione di quinta densita per il quale queste entita stanno sperimentando dei
catalizzatori e un aiuto piu bilanciato ai loro bisogni sarebbe quello di Iornir loro l'insegnamento
necessario a raggiungere lo stato di consapevolezza di quarta densita piuttosto che soddisIare i loro
bisogni Iisici in questo tempo. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Per un complesso mente/corpo/spirito che sta morendo di Iame, la
risposta adeguata e il nutrimento del corpo. Puoi dedurre qualcosa da tutto cio.

D'altro canto, hai ragione nel dire che la risposta del raggio verde non e aIIinata quanto quella che e
stata permeata di saggezza. Questa saggezza permette all'entita di apprezzare i propri contributi alla
coscienza planetaria tramite la qualita del proprio essere senza tenere conto dell'attivita o del
comportamento che si aspetta dei risultati su piani visibili.

IA1ERJIS1A1ORE: Allora perché, in questo tempo, in Africa abbiamo il grave problema
dell'inedia? Ci sono delle ragioni metafisiche? O è puramente casuale?

RA: Sono Ra. La tua precedente assunzione era corretta: cioe l'azione catalitica svolta dall'inedia e
dalla malattia.

Tuttavia, rientra nel libero arbitrio di un'entita rispondere a questa situazione diIIicile di altri esseri e
l'oIIerta di cibo e altre sostanze e una risposta adeguata che rientra nella struttura del vostro
apprendimento/insegnamento di questo tempo che prevede la crescita del senso di amore e servizio
verso gli altri esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è la differenza, in termini di attivazione dei centri di energia, tra una
persona che reprime le reazioni emozionali di fronte a situazioni con una forte carica emotiva e
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
la persona davvero bilanciata che, di conseguenza, non ne viene influenzata?

RA: Sono Ra. Questa domanda contiene un presupposto scorretto. Per l'entita perIettamente
bilanciata nessuna situazione avra una Iorte carica emotiva. Con questa precisazione, possiamo
asserire quanto segue: la repressione delle emozioni depolarizza l'entita al punto che in seguito
scegliera di non utilizzare l'azione catalitica dello spazio/tempo presente in modo spontaneo,
indebolendo cosi i centri di energia.

Tuttavia, se la causa di questa repressione e la considerazione per gli altri esseri, vi e una certa
polarizzazione verso il positivo. L'entita che ha lavorato a suIIicienza con il catalizzatore, cosi da
essere in grado di percepirlo ma che non sente la necessita di esprimere delle reazioni, non e ancora
bilanciata ma non viene depolarizzata grazie alla trasparenza del suo continuum empirico. Cosi, il
graduale aumento della capacita di osservare la reazione di un essere e di conoscere il se avvicinera
ancora di piu il se a un reale equilibrio.

E' necessaria e opportuna la pazienza, poiche sul vostro piano il catalizzatore e intenso e il suo
utilizzo puo essere apprezzato solo dopo un lungo periodo di apprendimento/insegnamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Come fa una persona a sapere se non è influenzata da una situazione con
una forte carica emotiva, o se sta reprimendo il flusso di emozioni o ancora, se è davvero in
equilibrio e quindi realmente non influenzata?

RA: Sono Ra. Abbiamo gia parlato a questo riguardo. Quindi, possiamo brevemente reiterare che
per l'entita bilanciata nessuna situazione ha una carica emotiva ma e semplicemente una situazione
come un'altra in cui l'entita puo o non puo intravedere l'occasione per essere di servizio. Piu
un'entita si avvicina a questo atteggiamento piu e bilanciata.

Ti preghiamo di notare che non intendiamo consigliare la repressione o la soppressione delle
reazioni di Ironte al catalizzatore, a meno che tali reazioni costituiscano un ostacolo inadeguato alla
Legge dell'Uno verso un altro essere. E' molto, molto meglio permettere all'esperienza di
esprimersi, cosi che l'entita possa utilizzare appieno il catalizzatore.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo un individuo valuta quali centri di energia all'interno del
proprio essere sono attivati e non hanno immediato bisogno di attenzione e quali centri di
energia non sono attivati e necessitano di un'attenzione immediata?

RA. Sono Ra. I pensieri di un'entita, i pensieri o le emozioni, e quasi tutto il suo comportamento
sono le indicazioni per l'insegnamento/apprendimento del se da parte del se. Nell'analisi della
esperienze di un ciclo diurno un entita puo valutare cio che considera pensieri, comportamenti,
sentimenti ed emozioni inadeguate. Esaminando queste attivita inadeguate dei complessi mente,
corpo e spirito, l'entita puo porre queste distorsioni nell'adeguato raggio vibrazionale e quindi
considerare dove e necessario operare.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto che, "quando il sé è consapevole in misura
sufficiente all'opera di questo catalizzatore e alle tecniche di programmazione, può, attraverso la
concentrazione della volontà e la facoltà della fede, determinare la riprogrammazione senza
l'analogia del digiuno, l'alimentazione o altre discipline". Quali sono le tecniche di
programmazione che utilizza il Sé Superiore per assicurarsi che le lezioni desiderate vengano
imparate, o comunque si cerchi di impararle, dall'entità di terza densità?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Vi e solo una tecnica per questa crescita o nutrimento della volonta e della Iede: cioe
la Iocalizzazione dell'attenzione. Il metro dell'attenzione di coloro che voi chiamate bambini e
considerata breve. Il metro dell'attenzione spirituale di gran parte della vostra gente e come quella
di un bambino. Quindi bisogna imparare a intensiIicare l'attenzione e mantenerla per la
programmazione desiderata.

Questo processo, se continuo, raIIorza la volonta. L'intera attivita puo avvenire solo quando esiste la
Iede che un risultato di questa disciplina sia possibile.

IA1ERJIS1A1ORE. Puoi dirmi qualche esercizio che aiuti ad aumentare questo metro di
attenzione?

RA: Sono Ra. Questi servizi sono piuttosto diIIusi in molte tradizioni mistiche delle tue entita. La
visualizzazione di una Iorma e di un colore che ispiri la meditazione e il cuore di cio che voi
chiamereste l'aspetto religioso di questa sorta di visualizzazione.

La visualizzazione di semplici Iorme e colori che non hanno qualita ispiratrici innate per l'entita,
Iormano la base di cio che voi potreste chiamare tradizioni magiche.

Sia che l'immagine sia una rosa o un cerchio, non e importante. Tuttavia, e consigliabile scegliere
uno o l'altro cammino verso la visualizzazione allo scopo di esercitare questa Iacolta. Cio e dovuto
all'attenta disposizione di Iorme e colori che sono stati descritti come visualizzazioni da coloro
permeati di tradizioni magiche.

IA1ERJIS1A1ORE. Da giovane ho studiato la scienza dell'ingegneria che comprende la
necessità di visualizzazioni tridimensionali per i processi di progetti. Può essere di aiuto, come
base, per il tipo di visualizzazione di cui stai parlando, o non conta niente?

RA: Sono Ra. Per te, intervistatore, questa esperienza e utile. Per un'entita meno sensibilizzata non
produrrebbe l'adeguato aumento di energia di concentrazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi l'entità meno sensibilizzata dovrebbe usare... Cosa dovrebbe usare
per l'energia adeguata?

RA: Sono Ra. Nell'individuo meno sensibilizzato e adeguata la scelta di immagini personalmente
ispiratrici, che sia una rosa, simbolo di perIetta bellezza, la croce, simbolo di sacriIicio, il Buddha
che rappresenta Tutti-gli-esseri in Uno, o qualunque cosa possa ispirare l'individuo.

IA1ERJIS1A1ORE: Utilizzando la relazione insegnamento/apprendimento di genitore e figlio,
che tipo di azione dimostrerebbe l'attivazione dei centri di energia in sequenza dal rosso al viola?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

L'entita, bambino o adulto, non e uno strumento con cui giocare. L'adeguato
insegnamento/apprendimento del genitore al Iiglio e la sincerita del padre e la totale accettazione
del bambino. Tutto cio racchiudera qualsivoglia materiale l'entita Iiglio ha portato nell'esperienza di
vita di questo piano.

Ci sono due cose particolarmente importanti oltre all'accettazione di base del bambino da parte del
genitore. Innanzitutto, l'esperienza di qualunque mezzo il genitore utilizzi per adorare e rendere
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
grazie all'Uno InIinito Creatore, dovrebbe, se possibile, essere condivisa con l'entita Iiglio su base
giornaliera, come voi direste. Secondo, la compassione del genitore verso il Iiglio puo essere
moderata dalla comprensione che l'entita Iiglio puo imparare dal genitore le tendenze del servizio
verso gli altri o verso il se. Questa e la ragione per cui una certa disciplina e adeguata
nell'insegnamento/apprendimento. Cio non ha attinenza con l'attivazione dei centri di energia
poiche ogni entita e unica e ogni relazione con il se e con gli altri e doppiamente unica. Per questa
ragione le linee guida oIIerte sono solo generali.

Hai una breve domanda prima che lasciamo questo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Lo strumento e a posto. Vi lascio, amici miei, nell'amore e nella luce dell'InIinito
Creatore. Continuate, quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore.
Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 43
24 Marzo 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Prima di
comunicare vorremmo chiedervi di sistemare, senza toccare il complesso Iisico corporeo dello
strumento, l'oggetto che esercita pressione sulla testa dello strumento. Causa alcune interIerenza
con il nostro contatto.

IA1ERJIS1A1ORE: E' il cuscino o qualcos'altro? Intendi il cuscino sotto il collo?

RA. Sono Ra. C'e una linea di interIerenza che attraversa la testa.

IA1ERJIS1A1ORE: Questa? (sotto la testa dello strumento il lenzuolo presenta una piega di
due pollici).

RA: Sono Ra. Esatto. Ti prego di aumentare la distanza dalla testa.

IA1ERJIS1A1ORE: (1utte le pieghe vicino alla testa dello strumento vengono sistemate). Ja
bene così?

RA: Sono Ra. Si.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi dispiace che non ce ne fossimo accorti.

RA: Ora stiamo comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE. Aon so se sia importante, ma mi è venuto in mente che le parti asportate
dal bestiame sono sempre le stesse, e mi domandavo se ciò sia legato ai centri di energia e, in
questo caso, perché sono importanti?

RA. Sono Ra. E' sostanzialmente corretto se riesci a comprendere che vi e un legame tra i centri di
energia e i vari pensiero-Iorme. Cosi le paure della coscienza di massa creano il clima per la
concentrazione sull'asportazione di parti corporee che simbolizzano le aree di preoccupazione o
paura della coscienza di massa.

IA1ERJIS1A1ORE: Stai dicendo che le parti asportate, sono relative alla coscienza di massa
della forma umana di terza densità e che questa paura viene utilizzata in un certo modo dalle
entità pensiero-forma?

RA: Sono Ra. E' corretto. Le entita pensiero-Iorma si nutrono di paura; cosi sono in grado di Iare
precisi danni a seconda dei sistemi di simbologia. Gli altri tipi di seconda densita di cui parli hanno
bisogno di cio che voi chiamate sangue.

IA1ERJIS1A1ORE: Questi altri tipi di seconda densità hanno bisogno del sangue per rimanere
nel fisico? Entrano ed escono dal nostro fisico da uno dei piani astrali inferiori?

RA: Sono Ra. Queste entita sono, diciamo, creature del gruppo di Orione. Non esistono nei piani
astrali come i pensiero-Iorme, ma aspettano all'interno della superIicie della Terra. Noi, come
sempre, ti ricordiamo che e nostra impressione che questo tipo di inIormazione non e importante.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Sono totalmente d'accordo con te ma, a volte, devo provare ad
approfondire l'argomento per capire se porterà a una migliore comprensione. Questo mi
sembrava in un certo modo legato ai centri di energia di cui stavamo parlando.

Faro un asserzione e vorrei che tu commentassi la sua esattezza: quando la luce del Creatore viene
suddivisa nei colori e nei centri di energia per l'esperienza, allo scopo di riunirsi in seguito con il
Creatore, i centri di energia devono essere bilanciati nello stesso modo in cui la luce suddivisa era
stata originata dal Creatore. E' corretto?

RA: Sono Ra. Dare a questa domanda una risposta semplice sarebbe quasi impossibile. Possiamo
sempliIicare concentrandoci su cio che noi consideriamo essere l'idea centrale a cui intendi arrivare.

Abbiamo, ormai molte volte, parlato dell'importanza relativa dell'equilibrio in conIronto alla
relativa inutilita della massima attivazione di ogni centro di energia. La ragione e quella che hai
giustamente presupposto. Cosi se l'entita segue il cammino del raccolto positivo, sara interessata
alla regolarizzazione delle varie energie di esperienza. L'entita piu Iragile potrebbe essere
maggiormente bilanciata rispetto a un'altra che possiede una Iorte energia e attivita nel servizio
degli altri a causa della meticolosita con cui la volonta viene Iocalizzata sull'uso dell'esperienza per
conoscere l'io.

Le densita superiori alla tua danno all'individuo minimamente bilanciato molto tempo/spazio e
spazio/tempo con cui continuare ad aIIinare questi equilibri interiori.

IA1ERJIS1A1ORE: Aella prossima densità, la quarta densità, il catalizzatore del dolore fisico
viene utilizzato come meccanismo per l'equilibrio empirico?

RA: Sono Ra. L'utilizzo del dolore Iisico e minimo, avendo a che Iare solamente con la Iine
dell'incarnazione di quarta densita. In terza densita questo dolore Iisico non sarebbe considerato
suIIicientemente Iorte per essere utilizzato. I catalizzatori del dolore mentale e spirituale sono
utilizzati in quarta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché il dolore fisico fa parte del termine della quarta densità?

RA: Sono Ra. Voi chiamereste questo tipo di dolore stanchezza.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi la vita media nell'incarnazione dello spazio/tempo di quarta
densità?

RA: Sono Ra. La tipica incarnazione spazio/tempo di quarta densita armoniosa e di circa 90.000 dei
vostri anni, per come voi misurate il tempo.

IA1ERJIS1A1ORE: Ci sono incarnazioni multiple in quarta densità con esperienze
tempo/spazio tra un'incarnazione e l'altra?

RA. Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quanto dura un ciclo di esperienza in quarta densità, nei nostri anni?

RA: Sono Ra. Il ciclo di esperienza e di circa 30 milioni dei vostri anni se le entita non possono
essere raccolte prima. In questa densita, vi e un raccolto che dipende dalla preparazione del
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
complesso di memoria collettiva. Non e strutturato come il vostro, poiche tratta con una distorsione
piu trasparente dell'Uno InIinito Creatore.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi la grande differenza del raccolto tra la terza e la quarta densità è
che alla fine della terza densità l'individuo viene raccolto in funzione del raggio viola
dell'individuo, invece per la promozione in quinta densità conta il raggio viola dell'intero
complesso di memoria collettiva. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto anche se in quinta densita le entita possono scegliere di imparare come
complesso di memoria collettiva o come complessi di mente/corpo/spirito e possono essere
promossi in sesta densita relativamente a queste condizioni, poiche la densita della saggezza e una
densita estremamente libera, considerato che le lezioni di compassione che portano alla saggezza
hanno necessariamente a che Iare con gli altri esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il raccolto di sesta densità dipende dal complesso di memoria
collettiva perché ancora una volta abbiamo l'armonizzazione di saggezza e compassione
utilizzando la saggezza?

RA. Sono Ra. E' sostanzialmente corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che il veicolo fisico utilizzato nello spazio/tempo di quarta densità
sia più piccolo di quello che utilizziamo ora in terza densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Gli elementi chimici utilizzati non sono gli stessi. Tuttavia, l'apparenza e simile.

IA1ERJIS1A1ORE: E' necessario nutrirsi di cibo in quarta densità?

RA: Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Il meccanismo di, diciamo, catalizzatore collettivo dovuto alla necessita di
nutrire il corpo è quindi attivo in quarta densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. L'essere di quarta densita desidera servire e la preparazione del cibo e
estremamente semplice grazie alla maggiore comunione tra le entita e il cibo vivente. Quindi,
questo non e un catalizzatore signiIicante ma piuttosto una semplice pre-condizione dell'esperienza
di spazio/tempo. Il catalizzatore interessato e la necessita dell'ingestione del cibo. Cio non e
considerato importante dalle entita di quarta densita e, quindi, aiuta
nell'insegnamento/apprendimento della pazienza.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché aiuta nell'insegnamento/apprendimento della pazienza?

RA. Sono Ra. Interrompere il Iunzionamento del servizio agli altri abbastanza a lungo per ingerire il
cibo signiIica appellarsi alla pazienza.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che non sia necessario ingerire cibo in quinta densità. E'
corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Tuttavia, il veicolo necessita di cibo che puo essere preparato col
pensiero.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Di che tipo di cibo si tratta?

RA: Sono Ra. Voi chiamereste questo tipo di cibo, nettare o ambrosia, o un brodo leggero di colore
bianco dorato.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è lo scopo di ingerire cibo in quinta densità?

Ra: Sono Ra. Questo e in un certo senso un punto importante. Lo scopo dello spazio/tempo e
l'aumento dell'azione catalitica adeguata alla densita. Una delle pre-condizioni per l'esistenza dello
spazio/tempo e una certa Iorma del complesso corporeo. Questo complesso corporeo deve, in
qualche modo, essere alimentato.

IA1ERJIS1A1ORE: In terza densità l'alimentazione del nostro complesso corporeo non solo è il
nutrimento del complesso corporeo ma ci dà l'opportunità di imparare il servizio. In quarta
densità non solo alimenta il complesso ma ci dà l'opportunità di imparare la pazienza. In quinta
densità alimenta il complesso ma insegna?

RA: Sono Ra. In quinta densita rappresenta conIorto per coloro della stessa mente riuniti per
condividere questo brodo, divenendo cosi tutt'uno nella luce e nella saggezza, unendo nel contempo
cuori e mani nell'attivita Iisica. Cosi in questa densita diventa un conIorto piuttosto che un
catalizzatore per l'apprendimento.

IA1ERJIS1A1ORE. Sto semplicemente cercando di tracciare l'evoluzione di questo
catalizzatore che, come hai detto, cambia in quinta densità. Per completare puoi dirmi se in sesta
densità vi è una qualche ingestione di cibo?

RA: Sono Ra. E' corretto. Tuttavia, la natura di questo cibo e di luce e non puo, con riIerimento alla
tua domanda, essere descritta in modo comprensibile.

IA1ERJIS1A1ORE: Su questo pianeta, quando il raccolto è completo, gli esseri di quarta
densità saranno incarnati sulla superficie per come noi ora la conosciamo?

RA: Sono Ra. I vortici di probabilita/possibilita indicano un'elevata probabilita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, sulla superficie del pianeta, ci saranno, in qualsiasi tempo, esseri
di quinta e sesta densità?

RA: Sono Ra. Non per un lungo periodo del vostro tempo, poiche gli esseri di quarta densita hanno
bisogno di trascorrere il loro spazio/tempo di apprendimento/insegnamento con le entita della loro
stessa densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, sostanzialmente, ciò che stai dicendo è che a un certo punto gli
insegnamenti degli esseri di quinta o sesta densità non sarebbero ben compresi dai nuovi esseri
di quarta densità?

RA: Sono Ra. Intendi Iare una domanda a questo proposito?

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo di non averla formulata correttamente. I nuovi esseri di quarta
densità, hanno bisogno di evolversi nel loro pensiero per raggiungere un punto in cui le lezioni
di quinta densità sono utili?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA. Sono Ra. Abbiamo capito cio che intendi chiedere.

Sebbene sia vero che quando gli esseri di quarta densita progrediscono hanno sempre piu bisogno
degli insegnamenti dell'altra densita, e anche vero che, proprio come noi parliamo con voi grazie
alla chiamata, cosi le inIormazioni richieste sono sempre disponibili. Semplicemente gli esseri di
quinta densita non vivranno sulla superIicie della sIera planetaria Iinche il pianeta raggiungera il
livello vibratorio di quinta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Mi domandavo, quindi, se il meccanismo di insegnamento/apprendimento
fosse relativamente lo stesso in quarta densità. Da ciò che hai detto, è innanzitutto necessario,
perché una chiamata esista per l'insegnamento/apprendimento di quinta densità che
quest'ultimo venga dato in quarta densità proprio come una chiamata deve esistere qui, prima
che le lezioni di quarta densità vengano date alla terza densità. E' corretto?

RA: Sono Ra. Questa domanda e Iuorviata, poiche l'esperienza di quarta densita non e
enIaticamente la stessa di quella di terza densita. Tuttavia, e corretto dire che lo stesso meccanismo
di chiamata predispone le inIormazioni ricevute in modo consono al libero arbitrio.

Puoi Iare ancora una domanda completa.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che la chiave per rafforzare la volontà è la concentrazione. Puoi
dirmi in che modo, le seguenti circostanze favoriscono la concentrazione? Ho fatto questo
elenco: silenzio, controllo della temperatura, comodità del corpo, schermatura come per esempio
la gabbia di Faraday schermerebbe le radiazioni elettromagnetiche, schermatura della luce
visibile e odore costante, come l'utilizzo dell'incenso. In altre parole una situazione di tipo
isolato. Avevi detto che questa era una delle funzioni delle piramidi.

RA: Sono Ra. Le analogie del complesso corporeo con le attivita del complesso di mente e spirito
sono state trattate in precedenza. Puoi considerare tutto quanto elencato come un aiuto per lo
stimolo di cio che eIIettivamente aiuta la concentrazione, che e la volonta dell'entita. Questa volonta
puo essere Iocalizzata su qualunque oggetto o obiettivo.

IA1ERJIS1A1ORE: Stavo pensando se sarebbe importante costruire un luogo migliore per le
nostre meditazioni. Qui abbiamo molte distrazioni, del tipo che ho accennato; so che è una
funzione del nostro libero arbitrio costruirlo o meno, ma stavo cercando di arrivare ai principi
intrinseci e alla relativa importanza della gabbia di Faraday. Mi chiedevo se potesse
effettivamente servire.

RA: Sono Ra. Senza violare il libero arbitrio sentiamo che e possibile aIIermare che la gabbia di
Faraday e la camera di isolamento sono solo congegni.

Un'atmosIera silvana, lontana dalle distrazioni, in un luogo di lavoro utilizzato solo a quello scopo,
in cui tu e i tuoi associati concordate nell'allontanare qualunque obiettivo se non quello della ricerca
meditativa dell'InIinito Creatore non e, diciamo, un dispositivo ma l'utilizzo della creazione del
Padre nell'amore di seconda densita, e nell'amore e sostegno degli altri esseri. Hai qualche breve
domanda prima che la seduta abbia termine?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA. Sono Ra. Va tutto bene. Vi lascio nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate,
quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.

¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸¸

La Sessione 44 del 28 marzo 1981 e la Sessione 45 del 5 aprile 1981 contengono solo materiale
personale e per questa ragione non sono state inserite nel Libro de La Legge dell´Uno.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 46
15 Aprile 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Se un'entità si polarizza verso il cammino del servizio al sé, la rabbia
avrebbe lo stesso effetto fisico che avrebbe su un entità polarizzata verso il servizio agli altri?
Causerebbe comunque il cancro, o è un effetto catalitico che opera solo sulle entità polarizzate
positivamente?

RA: Sono Ra. I meccanismi catalitici sono dipendenti, non dalla polarita scelta dal complesso
mente/corpo/spirito, ma dall'uso o dallo scopo verso il quale e posto questo catalizzatore. Cosi
un'entita che utilizza l'esperienza della rabbia per polarizzarsi consciamente verso il positivo o il
negativo non sperimenta il catalizzatore corporeo ma piuttosto lo utilizza nella conIigurazione
mentale.

IA1ERJIS1A1ORE: Aon sono certo di avere capito. Prendiamo un esempio: un entità
polarizzata negativamente prova rabbia e per questo sviluppa il cancro. Qual è il principio che
sta lavorando per lui?

RA: Sono Ra. Abbiamo compreso il Iulcro della tua domanda e ti risponderemo in modo
discordante a questa speciIica domanda se abbiamo la tua approvazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Certamente.

RA: Sono Ra. L'entita polarizzata positivamente prova rabbia. Questa entita, se utilizza
mentalmente il catalizzatore, benedice e ama questa rabbia. Quindi intensiIica consciamente questa
rabbia solo nella mente Iinche la Iollia di questo raggio rosso viene percepita non solo come Iollia
in se ma come energia soggettiva verso l'entropia spirituale dovuta alla casualita dell'energia
utilizzata.

L'orientamento positivo quindi Iornisce la volonta e la Iede per continuare questa Iorte esperienza
mentale e lasciare che la rabbia venga capita, accettata e integrata con il complesso
mente/corpo/spirito. L'altro essere, che e l'oggetto della rabbia, viene quindi trasIormato in un
oggetto di accettazione, comprensione e riconciliazione: tutto viene reintegrato utilizzando la
grande energia originata dalla rabbia.

Il complesso mente/corpo/spirito negativamente orientato utilizzera questa rabbia in modo
consciamente simile, riIiutando di accettare l'energia indiretta o casuale e invece, attraverso la
volonta e la Iede, incanalera questa energia in modo concreto, sIogando l'aspetto negativo di questa
emozione, cosi da ottenere il controllo sugli altri, oppure controllando la situazione che provoca
rabbia.

Il controllo e la chiave per l'utilizzo negativamente orientato del catalizzatore. L'accettazione e la
chiave per l'utilizzo positivamente polarizzato del catalizzatore. Tra queste polarita vi e il potenziale
per questa energia casuale e indiretta che crea un complesso corporeo analogo a cio che voi
chiamate crescita cancerogena dei tessuti.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: Quindi mi sembra di capire che se un entità polarizzata positivamente non
riesce ad accettare gli altri o se un'entità polarizzata negativamente non riesce a controllare gli
altri, entrambe queste condizioni causeranno probabilmente il cancro. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto in parte. La prima accettazione, o controllo che dipende dalla polarita, e
del se. La rabbia e una delle molte cose che devono essere accettate e amate come parte del se o
controllate come parte del se.

IA1ERJIS1A1ORE: Dunque stai dicendo che se un'entità polarizzata negativamente non è in
grado di controllare la propria rabbia o è incapace di controllarsi in un attimo di rabbia,
sviluppa il cancro? E' corretto?

RA: Sono Ra. E' sostanzialmente corretto. La polarizzazione negativa prevede molto controllo e
repressione.

IA1ERJIS1A1ORE: La repressione di cosa?

RA: Sono Ra. Qualunque distorsione del complesso mentale che voi potreste chiamare emozionale
che sia disorganizzata, deve, allo scopo di essere utile all'entita orientata negativamente, essere
repressa e quindi portata alla superIicie in un utilizzo organizzato. Cosi, per esempio, ci saranno
entita polarizzate negativamente che controllano e reprimono i bisogni primari del complesso
corporeo, come per esempio il desiderio sessuale, cosi che quando questi bisogni vengono messi in
pratica la volonta puo essere utilizzata per imporsi sugli altri in modo molto eIIicace.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi l'entità orientata positivamente, invece di cercare di reprimere le
emozioni, dovrebbe bilanciarle come detto in una seduta precedente. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto e mostra il cammino dell'unita.

IA1ERJIS1A1ORE: Il cancro è un catalizzatore di addestramento che opera per entrambe le
polarità, più o meno allo stesso modo, creando o cercando di creare polarizzazione in entrambe
le direzioni, positiva e negativa, a seconda dell'orientamento dell'entità che sta sperimentando il
catalizzatore. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e corretto, nel senso che il catalizzatore non e cosciente e non opera con
intelligenza ma e piuttosto una parte del, diciamo, meccanismo di apprendimento/insegnamento
stabilito dal sub-Logos prima dell'inizio del vostro spazio/tempo.

IA1ERJIS1A1ORE: In che modo il cancro effettua questo apprendimento/insegnamento, se
l'entità che sviluppa il cancro non ha idea di ciò che gli sta accadendo?

RA: Sono Ra. In molti casi il catalizzatore non viene utilizzato.

IA1ERJIS1A1ORE: Qual è il progetto per l'utilizzo del catalizzatore del cancro?

RA: Sono Ra. Il catalizzatore e tutti i catalizzatori, sono progettati per oIIrire esperienza. Questa
esperienza nella vostra densita puo essere amata e accettata oppure puo essere controllata. Sono due
diversi cammini. Quando nessuno di questi cammini viene scelto il catalizzatore Iallisce il suo
progetto e l'entita prosegue Iinche il catalizzatore da un risultato che la porti a Iormare una tendenza
verso l'accettazione e l'amore o la separazione e il controllo. Non vi e mancanza di spazio/tempo in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
cui questo catalizzatore puo lavorare.

IA1ERJIS1A1ORE: Presumo che il progetto del Logos sia per i complessi di memoria collettiva,
positivamente e negativamente orientati, di quarta densità e oltre. Puoi dirmi lo scopo di questo
progetto per questi due tipi di complessi di memoria collettiva riguardo la Legge di Coulomb o
polarità elettrica positiva e negativa, o in un altro modo possibile?

RA: Sono Ra. Questo strumento e stanco. Ne dovremo parlare un'altra volta. Possiamo indicare la
possibilita, senza provocare ulteriori danni allo strumento, di circa due sedute a settimana Iinche
sara passato questo periodo di bassa energia Iisica. Possiamo dire di essere contenti di essere con
questo gruppo. Apprezziamo la vostra Iedelta.

Hai qualche breve domanda prima del termine della seduta?

INTERVISTATORE: Possiamo Iare qualcosa perche lo strumento sia maggiormente a proprio agio
o per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Ognuno di voi sta sostenendo bene lo strumento e lo strumento e tuttora convinto nel
suo scopo. Siete coscienziosi. Va tutto bene. Non avete commesso alcuna negligenza riguardo la
sistemazione e l'orientamento degli oggetti.

Sono Ra. Vi lascio, amici miei, nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate,
quindi, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 47
18 Aprile 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi innanzitutto quali sono le condizioni dello strumento?

RA: Sono Ra. Come prima.

IA1ERJIS1A1ORE: La domanda che stavo cercando di porre al termine dell'ultima seduta era:
quanto contano per l'evoluzione o l'esperienza, riguardo al Creatore che conosce Se Stesso, i
complessi di memoria sociale positivi e negativi che iniziano a formarsi in quarta densità, e
perché il Logos lo ha programmato?

RA: Sono Ra. Ci sono delle scorrettezza nella tua domanda. Tuttavia possiamo rispondere alla sua
parte principale.

I complessi di memoria sociale, a diIIerenza di quanto tu hai detto, non sono programmati dal
Logos o dal sub-Logos. E' scorretto, poiche l'unita del Creatore esiste nella piu piccola porzione di
qualunque materia creata dall'Amore, molto meno in un essere consapevole.

Tuttavia, a un certo stadio dell'evoluzione della mente, la distorsione del libero arbitrio porta a
considerare il complesso di memoria collettiva come una possibilita. Lo scopo, o la considerazione
che spinge le entita a Iormare questi complessi, questi complessi di memoria collettiva, e una
semplicissima estensione della distorsione di base verso il Creatore che conosce Se Stesso, poiche
quando un gruppo di mente/corpo/spirito e in grado di costituire un complesso di memoria
collettiva, tutta l'esperienza di ogni entita e disponibile all'intero complesso. Cosi il Creatore
conosce di piu della Sua creazione in ogni entita che partecipa a questa comunione di entita.

IA1ERJIS1A1ORE: Per i complessi di memoria sociale positivi, o di servizio agli altri e negativi
di servizio al sé hai dato rispettivamente le percentuali di 5ô" e 95". Questi valori
corrispondono alla medesima velocità, diciamo, della vibrazione?

RA: Sono Ra. Sento che hai diIIicolta a Iormulare la domanda. Risponderemo nel tentativo di Iare
chiarezza.

Le velocita vibratorie non devono essere intese allo stesso modo per gli orientamenti positivi e
negativi. Entrambi hanno il potere di accettare e operare con l'inIinito intelligente a un certo grado,
o intensita ma, poiche nei sistemi di potere negativamente orientati manca il colore primario,
diciamo, o l'energia blu, le energie vibranti verde/blu non sono considerate nel prospetto, o disegno,
delle velocita vibranti di quarta e quinta negative.

Il positivo, invece, ha lo spettro completo dei disegni vibranti del colore reale del tempo/spazio e
quindi contiene un prospetto o disegno variabile. Entrambi possono Iare il lavoro di quarta densita.
Questo e il criterio del raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Hai detto che dalla quarta densità negativa manca il blu?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Permettici di chiarire questo concetto. Come abbiamo detto in precedenza, tutti gli
esseri hanno il potenziale per tutte le possibili velocita vibranti. Cosi il potenziale dell'attivazione
dei centri di energia verde e blu e, in una creazione di Amore, precisamente dove deve essere.
Tuttavia, l'entita polarizzata negativamente raggiungera il raccolto grazie al buon utilizzo del rosso
e giallo/arancione, movendosi direttamente verso l'ingresso indaco portando attraverso questo
canale di energia intelligente l'aIIlusso dell'inIinito intelligente.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi nella promozione dalla quarta alla quinta densità non c'è nulla di
simile alle percentuali che ci hai fornito necessarie per la promozione dalla terza alla quarta?

RA: Sono Ra. Ci sono, nel tuo modo di pensare, delle risposte che possiamo Iornire e che
Iorniremo. Tuttavia, il punto importante e che le promozioni da densita a densita avvengono: la
polarita positiva/negativa e qualcosa che, al sesto livello, diventera semplicemente storia. Quindi,
quando parliamo di statistiche di raccolto positivo e negativo in quinta densita, lo Iacciamo in un
tempo continuum illusorio.

Un'alta percentuale di entita di quarta densita negativa, continua il cammino negativo dalla quarta
alla quinta densita di esperienza, poiche senza la saggezza la compassione e il desiderio di aiutare
gli altri esseri non e ben inIormata. Cosi, sebbene si perda circa il due per cento per muoversi dal
negativo al positivo durante l'esperienza di quarta densita abbiamo circa l'otto percento di
promozioni di coloro negativi in quinta densita.

IA1ERJIS1A1ORE: Ciò che stavo chiedendo, in realtà, era se per la promozione dalla terza alla
quarta densità positiva viene richiesto il 5ô" e il 95" per la promozione in senso negativo, nella
promozione dalla quarta alla quinta densità queste percentuali si avvicinano maggiormente al
1ôô"? Cioè, per esempio un'entità deve essere polarizzata negativamente al 99" e per il positivo
all'8ô"?

RA: Sono Ra. Ora abbiamo capito la domanda.

Questa inIormazione ai tuoi termini e Iuorviante, poiche in quarta densita sono disponibili aiuti
visivi o di addestramento che aiutano automaticamente l'entita nella polarizzazione eliminando nel
contempo il repentino eIIetto del catalizzatore. Cosi la densita superiore alla vostra deve assorbire
maggiore spazio/tempo.

La percentuale di servizio verso gli altri di entita positivamente orientate si avvicina al 98°. I
requisiti per la quinta densita, tuttavia, prevedono la comprensione, che diventa, quindi, il requisito
primario per la promozione dalla quarta alla quinta densita. Per raggiungere questa promozione
l'entita deve essere in grado di capire le azioni, i movimenti e la danza. Non vi alcuna percentuale
descrivibile che possa misurare questa comprensione. E' una misura di eIIicienza di percezione. Puo
essere misurata con la luce. La capacita di amare, accettare e utilizzare una determinata intensita di
luce crea cosi i requisiti per il raccolto, dalla quarta alla quinta densita, sia positiva che negativa.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi definire cosa intendi con il termine "entità cristallizzata"?

RA: Sono Ra. Abbiamo usato questo termine particolare perche nel vostro linguaggio ha un
signiIicato piuttosto preciso. Quando una struttura cristallina viene Iormata dalla vostra materia
Iisica, gli elementi presenti in ogni molecola sono legati in modo regolare, con gli elementi di ogni
altra molecola. Cosi la struttura e armonica e, quando pienamente e perIettamente cristallizzata, ha
determinate proprieta. Non si spacchera: e molto Iorte senza alcuno sIorzo; ed e luminosa,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
traducendo la luce in una meravigliosa riIrazione che e un piacere per gli occhi di molti.

IA1ERJIS1A1ORE: Aella nostra letteratura esoterica vengono citati diversi corpi. Ho fatto un
elenco: il corpo fisico, quello eterico, quello emozionale, quello astrale. Puoi dirmi se la lista è
completa e puoi dirmi l'utilizzo e lo scopo e gli effetti e così via, di ognuno di essi e di qualsiasi
altro corpo che si può trovare nel nostro complesso mente/corpo/spirito?

RA: Sono Ra. Per rispondere in modo esauriente a questa domanda occorrerebbero numerose sedute
poiche le interrelazioni dei diversi corpi e i loro eIIetti a seconda delle situazioni sono oggetto di
uno studio molto approIondito. Tuttavia, possiamo iniziare riportando la tua mente allo spettro dei
colori reali e all'utilizzo di questa comprensione per capire le varie densita della vostra ottava.

Il numero sette e ripetuto dal macrocosmo al microcosmo in struttura ed esperienza. Quindi, ci si
potrebbe aspettare che esistano sette corpi di base che potremmo piu chiaramente indicare come il
corpo del raggio rosso ecc. Tuttavia, comprendiamo che desideri Iar corrispondere i corpi
menzionati con il colore dei raggi. Questo creera conIusione poiche i vari insegnanti hanno oIIerto
la loro comprensione di insegnamento/apprendimento in diversi termini. Cosi ci si puo riIerire al
medesimo corpo con nomi diversi.

Il corpo del raggio rosso e il vostro corpo chimico, tuttavia, non e quello che utilizzate come
rivestimento nel Iisico. E' la materia del corpo non costruita, e il corpo elementare senza Iorma. E'
importante capire questo corpo materiale di base non Iormato, poiche ci sono guarigioni che
possono essere portate a termine dalla semplice comprensione degli elementi presenti nel veicolo
Iisico.

Il corpo del raggio arancione e il complesso del corpo Iisico. Questo complesso corporeo non e
ancora il corpo che voi abitate ma piuttosto il corpo Iormato senza l'autoconsapevolezza, il corpo
presente nell'utero, prima che vi entri il complesso spirito/mente. Questo corpo puo vivere senza i
complessi di spirito e mente. Tuttavia accade raramente.

Il corpo del raggio giallo e il vostro veicolo Iisico che voi conoscete in questo tempo e in cui
sperimentate il catalizzatore. Questo corpo ha le caratteristiche di mente/corpo/spirito ed e uguale
all'illusione Iisica, come voi l'avete chiamata.

Il corpo del raggio verde e quello che puo essere veduto durante una seduta spiritica quando si
maniIesta cio che voi chiamate ectoplasma. Questo corpo e piu leggero e molto piu denso di vita.
Da altri insegnamenti puo essere chiamato corpo astrale. Altri lo hanno chiamato corpo eterico.
Tuttavia, non e corretto, nel senso che il corpo eterico e quel corpo di ingresso in cui l'energia
intelligente e in grado di modellare il complesso mente/corpo/spirito.

Il corpo di luce o il corpo del raggio blu puo essere chiamato il corpo devachanic. Gli sono stati dati
molti altri nomi soprattutto nelle cosiddette Sutra, o scritture indiane, poiche ci sono coloro tra
questa gente che hanno esplorato queste regioni e hanno capito i vari tipi di corpi devachanics. Vi
sono molti, molti tipi di corpi in ogni densita, molto simili al vostro.

Il corpo del raggio indaco che noi scegliamo di chiamare corpo eterico e, come abbiamo detto, il
corpo di ingresso. In questo corpo la Iorma e la sostanza e questo e il corpo di luce che puo
plasmarsi a suo piacimento.

Il corpo del raggio viola puo Iorse essere compreso come cio che voi potreste chiamare il corpo di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Buddha o quel corpo che e completo.

Ognuno di questi corpi ha un eIIetto sul complesso mente/corpo/spirito della vostra esistenza di
vita. Le interrelazioni, come abbiamo detto, sono molte e sono complesse.

Forse questo potrebbe essere un suggerimento: il corpo del raggio indaco puo essere utilizzato dal
guaritore una volta che egli e in grado di mettere la propria coscienza in questo stato etereo. Il corpo
del raggio viola o del Buddha e ugualmente eIIicace per il guaritore, poiche, in esso, giace un senso
di unicita molto vicina all'unita con tutto cio che c'e. Questi corpi sono parte di ogni entita e il
corretto utilizzo e comprensione, sebbene molto avanzata rispetto alla prospettiva del raccolto di
terza densita, e utile all'adepto.

IA1ERJIS1A1ORE: Quali corpi abbiamo, subito dopo la morte fisica, da questo corpo del
raggio giallo in cui risiedo ora?

RA: Sono Ra. Avete tutti i corpi in potenziamento.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi il corpo del raggio giallo in potenziamento viene utilizzato per
creare questa modificazione chimica che ora ho come corpo fisico. E' corretto?

RA: Sono Ra. Non e sbagliato solo nel senso che nella tua incarnazione presente il corpo del raggio
giallo non e in potenziamento ma in attivazione, essendo quel corpo che e maniIestato.

IA1ERJIS1A1ORE: Quindi, dopo la morte da questa incarnazione abbiamo ancora il corpo del
raggio giallo in potenziamento, ma poi, nel caso della nostra popolazione planetaria dopo la
morte, avremmo manifestato il corpo del raggio verde?

RA: Sono Ra. Non immediatamente. Il primo corpo che attiva se stesso dopo la morte e il "creatore-
della-Iorma" o il corpo del raggio indaco. Questo corpo rimane - voi lo avete chiamato "ka" - Iinche
l'eterico e stato penetrato e la totalita di mente/corpo spirito ha raggiunto la comprensione. A quel
punto, se il corpo adeguato da attivare e del raggio verde, cosi avverra.

IA1ERJIS1A1ORE: Farò un'asserzione e ti prego di dirmi se è corretta. Dopo la morte, se
un'entità è inconsapevole, può divenire ciò che è chiamato uno spirito terreno finché è in grado
di raggiungere la necessaria consapevolezza per l'attivazione dei propri corpi. Sarebbe possibile,
quindi, attivare uno di questi corpi dal rosso fino al viola?

RA: Sono Ra. Con gli stimoli adeguati, e corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Che stimoli creerebbero quelli che noi chiamiamo spirito terrestre o
fantasma?

RA: Sono Ra. Lo stimolo e la Iacolta della volonta. Se la volonta di mente/corpo/spirito del raggio
giallo e piu Iorte dell'impeto progressivo della morte Iisica verso la comprensione di cio che verra,
cioe se la volonta e concentrata a suIIicienza sulle precedenti esperienze, il guscio di raggio giallo
dell'entita, sebbene non sia piu attivato, non puo neppure essere completamente disattivato e, Iinche
la volonta non viene liberata, il complesso mente/corpo/spirito rimane imprigionato. Questo accade
spesso nel caso di morte improvvisa e in caso di estrema preoccupazione per qualcosa o per un altro
essere.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
IA1ERJIS1A1ORE: L'attivazione del raggio arancione dopo la morte, avviene spesso con
questo pianeta?

RA: Sono Ra. Non e Irequente, poiche questa particolare maniIestazione e priva di volonta. A volte
la volonta di un altro essere richiede cosi intensamente la Iorma di qualcuno che attraversa la morte
Iisica, che permarra una certa rassomiglianza con questo essere. Questo e il raggio arancione. E'
raro, poiche se normalmente un'entita ne desidera un'altra abbastanza da chiamarla, l'entita avra il
corrispondente desiderio di essere chiamata. Quindi si tratterebbe di una maniIestazione del guscio
del raggio giallo.

IA1ERJIS1A1ORE: Che cosa attiva la maggior parte della popolazione della 1erra, quando
lascia il fisico?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

Nel normale processo, presupponendo un passaggio armonioso dalla maniIestazione corporea del
raggio giallo, il complesso mente spirito rimane nell'eterico, o nel raggio indaco, il tempo
necessario perche l'entita inizi la sua preparazione per l'esperienza in un luogo incarnato che abbia
una maniIestazione Iormata dall'energia eterica che la modelli in attivazione e maniIestazione.
Questo corpo indaco, essendo energia intelligente, e in grado di oIIrire all'anima appena morta,
come voi la chiamereste, una prospettiva e un luogo dal quale osservare l'esperienza appena
maniIestata.

C'e una breve domanda alla quale possiamo rispondere?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia a proprio agio o per
migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Gli oggetti sono ben posizionati, sia dagli occhi che dallo spirito. Siete coscienziosi.
Tutto e a posto. Bisogna Iare attenzione allo strumento per assicurarsi la continua accumulazione di
energie vitali. Dovra lavorare sulle proprie energie Iisiche poiche questa debolezza e stata
determinata dal libero arbitrio del se.

Sono Ra. Ora vi lasciamo nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 48
22 Aprile 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirci quali sono le condizioni dello strumento e se c'è stato un
miglioramento nel tempo?

RA. Sono Ra. Le energie vitali di questo strumento stanno migliorando con il tempo, per come voi
lo misurate. Le energie Iisiche di questo strumento sono inIeriori.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Se tu, Ra, come entità individualizzata, fossi ora incarnata sulla
1erra, con piena consapevolezza e memoria di ciò che ora sai, quale sarebbe in questo tempo il
tuo obiettivo sulla 1erra per quanto riguarda le attività?

RA: Sono Ra. Da cio che abbiamo imparato questo e irrealizzabile. Tuttavia, se Iossimo ancora
suIIicientemente ingenui da pensare che la nostra presenza Iisica Iosse in qualche modo piu eIIicace
dell'amore/luce che inviamo alla vostra gente e del valore di questo contatto, Iaremmo cio che
abbiamo Iatto. Ci oIIriremmo come insegnanti/allievi.

IA1ERJIS1A1ORE: Ieri la mia conferenza è stata assistita da pochi. Se fosse avvenuta durante
un avvistamento di UFO la presenza sarebbe stata maggiore. Poiché sono le entità di Orione a
causare questi avvistamenti, che vantaggio ricavano a mostrarsi, visto che in realtà creano
maggiori opportunità per la divulgazione di informazioni di questo tipo?

RA: Sono Ra. Questo presupposto non e corretto. Gli avvistamenti originano timore tra la vostra
gente, discussioni, interpretazioni riIerite a complotti, coperture, mutilazioni, uccisioni e altre
impressioni negative. Persino quei resoconti presumibilmente positivi determinano un
consapevolezza pubblica che parla di distruzione. Ti puoi considerare come una parte della
minoranza visto che desideri condividere le comprensioni, se possiamo utilizzare questo termine
improprio.

A questo punto crediamo di poter Iar rilevare un altro punto. Il pubblico determinato dal tipo di
pubblicizzazione di Orione non viene selezionata dall'anzianita della vibrazione. Il pubblico che
riceve insegnamenti/apprendimenti senza stimoli della pubblicizzazione sara soprattutto orientato
verso l'illuminazione. Quindi dimentica questa considerazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Questo punto è stato chiarificatore. Puoi dirmi in che modo le
polarizzazioni positive e negative in quarta e quinta densità vengono utilizzate per determinare
un lavoro nella coscienza?

RA: Sono Ra. In quarta e in quinta densita il lavoro nella coscienza e davvero poco, se paragonato a
quello di terza densita. Il lavoro compiuto in quarta densita positiva e quello con cui il complesso di
memoria collettiva positivo, avendo integrato se stesso in modo armonico attraverso stadi lenti,
prosegue per aiutare quelli di orientamento meno positivo che cercano il loro aiuto. Cosi il servizio
e il loro lavoro e attraverso questa dinamica tra il se collettivo e l'altro essere che e l'oggetto
d'amore, vengono raggiunti sempre maggiori intensita di comprensione e compassione. Questa
intensita continua Iinche potra essere accolta l'adeguata intensita della luce. Questo e il raccolto di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
quarta densita.

Nella quarta densita positiva vi e una minore quantita di catalizzatore del complesso di distorsione
mentale e spirituale che si veriIica durante il processo di armonizzazione che porta alla Iormazione
del complesso di memoria collettiva. Cio determina una minima parte di catalizzatore e di lavoro,
ma il grande lavoro di quarta densita si trova nel contatto tra il se collettivo e l'altro essere meno
polarizzato.

Nella quarta densita negativa invece viene compiuto un gran lavoro durante la lotta per la posizione
che precede il periodo del complesso di memoria sociale. Vi sono le opportunita di polarizzarsi
negativamente controllando gli altri esseri. Durante il periodo di quarta densita negativo del
complesso di memoria collettiva la situazione e la stessa. Il lavoro si svolge attraverso l'estensione
collettiva verso l'altro essere meno polarizzato allo scopo di aiutarlo nella polarizzazione negativa.

In quinta densita positiva e negativa il concetto di lavoro svolto attraverso una potenziale diIIerenza
non e particolarmente utile poiche le entita di quinta densita si stanno, ancora una volta,
intensiIicando piuttosto che potenziando.

Nel positivo il complesso di quinta densita utilizza gli insegnamenti/apprendimenti di sesta per
studiare comprensioni piu illuminate di unita diventando cosi sempre piu saggio. Il complesso di
memoria sociale di quinta densita positiva scegliera di dividere il proprio servizio con gli altri in
due modi: innanzitutto lo splendore della luce per la creazione; secondo, l'invio di gruppi che siano
di aiuto come strumenti di luce come quelli che voi conoscete attraverso i canali.

In quinta densita negativa, il servizio al se diventa molto intenso e il se si e ristretto o compattato
cosi che i dialoghi con gli insegnanti/allievi vengano utilizzati esclusivamente allo scopo di
intensiIicare la saggezza. Ci sono davvero pochi membri della densita di Orione, poiche essi non
percepiscono piu alcuna virtu negli altri esseri.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. Jorrei prendere come esempio un'entità, iniziando dalla nascita,
all'apice della lista dell'anzianità per la polarizzazione positiva e che possa essere raccolta alla
fine di questo ciclo, e seguirne un pieno ciclo di esperienza partendo dalla sua incarnazione:
quale corpo viene attivato, il processo di incarnazione, l'attivazione del corpo fisico di terza
densità, il processo in cui il corpo si muove attraverso questa densità e viene attivato dai
catalizzatori, il processo della morte e l'attivazione dei vari corpi così da compiere un completo
circuito da un punto precedente l'incarnazione per ritornare alla morte; diciamo un ciclo di
incarnazione in questa densità. Puoi farlo per me?

RA: Sono Ra. La tua domanda e piuttosto distorta poiche presuppone che tutte le creazioni siano
uguali. Ogni complesso mente/corpo/spirito ha il proprio disegno di attivazione e il proprio ritmo di
risveglio. La cosa importante per il raccolto e l'equilibrio armonico tra i vari centri di energia del
complesso mente/corpo/spirito. Comprendiamo comunque il nocciolo della tua domanda e
risponderemo in modo generalizzato, Iacendo pero rilevare l'inutilita di tali generalizzazioni
arbitrarie.

L'entita, prima dell'incarnazione, risiede nell'adeguato, diciamo, luogo nel tempo/spazio. Il tipo di
colore reale di questa sistemazione dipendera dai bisogni dell'entita. Cosi, per esempio, quelle entita
che, essendo Erranti, hanno il complesso mente/corpo/spirito del reale coloro verde, blu o indaco,
risiederanno in quel reale colore.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
L'entrata nell'incarnazione necessita l'attivazione del raggio indaco, o corpo eterico, poiche questo e
il "creatore della Iorma". Il complesso Iisico mente/corpo/spirito giovane, o piccolo, ha potenziati i
sette centri di energia prima del processo di nascita. Ci sono anche analogia nel tempo/spazio di
questi centri di energia che corrispondono ai sette centri di energia in ognuna della sette densita dei
colori reali. Cosi nel microcosmo esiste tutta l'esperienza. E' come se l'inIante contenesse l'universo.

I disegni di attivazione di un'entita si muoveranno indubbiamente con una certa rapidita verso il
livello del raggio verde che e il punto di partenza per il blu primario. Vi e anche una certa diIIicolta
nel penetrare l'energia del blu primario poiche e necessario cio che la vostra gente ha in scarsa
quantita: cioe l'onesta. Il raggio blu e il raggio della libera comunicazione con l'io e con gli altri.

Avendo accettato che un'entita che puo essere raccolta, o quasi, lavorera da questo punto di inizio
del raggio verde, si puo determinare che le esperienze del resto dell'incarnazione siano Iocalizzate
sull'attivazione del raggio blu primario della comunicazione liberamente oIIerta del raggio indaco,
quello dell'energia intelligente liberamente condivisa e, se possibile, movendosi attraverso questo
ingresso, la penetrazione del raggio viola dell'inIinito intelligente. Cio puo essere maniIestato
tramite il senso di consacrazione o santiIicazione delle creazioni o delle attivita di ogni giorno.

Dopo la morte del complesso Iisico, come voi chiamate questa transizione, l'entita ritornera
immediatamente, dopo la realizzazione del suo stato, al corpo del creatore di Iorma indaco e li
rimarra Iinche non avverra l'adeguata sistemazione Iutura.

Qui riscontriamo l'anomalia del raccolto. Nel raccolto l'entita trasIerira quindi il suo corpo indaco
nella maniIestazione del raggio viola come vista nel colore reale giallo. Cio e allo scopo di valutare
il raccolto dell'entita. Dopo che questa attivita anomala e stata attentamente completata, l'entita si
muovera nuovamente nel corpo indaco e verra sistemata nel luogo del corretto colore reale nello
spazio/tempo tempo/spazio le guarigioni e gli apprendimenti/insegnamenti necessario saranno
completati e verra determinata l'ulteriore incarnazione.

IA1ERJIS1A1ORE: Chi supervisiona la determinazione dei bisogni della successiva
incarnazione e stabilisce la lista di anzianità per l'incarnazione?

RA: Sono Ra. Questa e una domanda con due risposte.

Innanzitutto, gli esseri posti direttamente sotto i Guardiani sono responsabili dei disegni di
incarnazione di coloro che si incarnano automaticamente, cioe, senza la cosciente
autoconsapevolezza del processo di evoluzione spirituale. Puoi chiamare questi esseri angelici, se lo
preIerisci. Sono, diciamo, "locali", o della tua sIera planetaria.

L'anzianita della vibrazione puo essere paragonata alla disposizione di diversi liquidi nello stesso
bicchiere. Alcuni saliranno verso l'alto; altri aIIonderanno. Ne risulteranno strati e strati di entita.
All'avvicinarsi del raccolto, quelli riempiti con piu luce e amore saranno idonei in modo naturale e
senza necessita di supervisione, diciamo, per l'esperienza di incarnazione.

Quando l'entita diventa consapevole nella sua totalita di complesso mente/corpo/spirito del
meccanismo di evoluzione spirituale, predisporra e porra essa stessa quelle lezioni ed entita
necessarie per la massima crescita ed espressione di polarita nell'esperienza di incarnazione prima
di dimenticare. L'unico svantaggio di questo totale libero arbitrio di quelle entita anziane che
scelgono il modo di incarnazione e che alcune entita cercano di imparare cosi tanto durante
un'esperienza di incarnazione che l'intensita del catalizzatore scombussola l'entita polarizzata e
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
quindi l'esperienza non si rivela utile come dovrebbe.

IA1ERJIS1A1ORE: Un'analogia potrebbe essere quella di uno studente in un college che si
iscrive a più corsi di quanti ne possa assimilare nel tempo a disposizione. E' corretto?

RA: Sono Ra. E' corretto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi come i vari corpi, dal rosso al viola, sono legati ai centri di
energia, dal rosso al viola? Sono legati in qualche modo?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

Come abbiamo sottolineato, ogni densita di colore reale ha i sette centri di energia, contenuti in
potenziamento in ogni entita. Mentre si e nel raggio giallo, l'attivazione del raggio viola dell'inIinito
intelligente e un passaporto per la successiva ottava di esperienza. Vi sono adepti che hanno
penetrato molti, molti centri di energia e diversi colori reali. Cio deve essere Iatto con la massima
attenzione mentre si e nel corpo Iisico poiche, come abbiamo evidenziato parlando dei pericoli del
legame dello schema rosso/arancione/giallo con lo schema del colore reale blu, i potenziali per lo
scompiglio del complesso mente/corpo/spirito sono elevati. Tuttavia, l'entita che penetra l'inIinito
intelligente e, di base, capace di camminare l'universo con un'andatura libera.

Hai qualche breve domanda prima che lasciamo lo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

Ra: Sono Ra. Va tutto bene. Come abbiamo detto, questo strumento e Iisicamente debole e le sedute
continuate aumentano questa debolezza. Il contatto continuo nel contempo aiuta nella costante
ascesa delle energie vitali dello strumento oltre all'integrazione e alla energie vitali del gruppo come
unita. La scelta e vostra. Noi siamo soddisIatti. Va tutto bene. Siete coscienziosi. Continuate cosi.

Sono Ra. Vi lascio nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate, quindi, amici
miei, a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 49
27 Aprile 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi, per favore, informarci sulle condizioni dello strumento?

RA: Sono Ra. E' come in precedenza.

IA1ERJIS1A1ORE: In una seduta precedente hai accennato ai toni dell'orecchio destro e
sinistro, e hai detto che il cervello sinistro e destro sono in qualche modo relativi alle polarità di
servizio al sé e agli altri. Puoi parlarmene?

RA: Sono Ra. Si, possiamo.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi procedere?

RA: Sono Ra. I lobi del vostro complesso Iisico cervello sono uguali, nel loro uso, all'energia
elettrica debole. L'entita governata dall'intuizione e dall'impulso e uguale all'entita governata
dall'analisi razionale quando viene considerata la polarita. I lobi possono essere entrambi usati per il
servizio al se o agli altri.

Puo sembrare che la mente razionale o analitica possa avere piu di una possibilita di raggiungere
con successo l'orientamento negativo poiche, nella nostra comprensione, l'ordine eccessivo ha
un'essenza negativa. Tuttavia, questa stessa capacita di strutturare concetti astratti e di analizzare
dati empirici e Iorse la chiave per una polarizzazione positiva rapida. Si puo anche dire che quelli
con capacita analitiche predominanti hanno qualcosa in piu con cui lavorare per polarizzarsi.

La Iunzione dell'intuizione e di inIormare l'intelligenza. Nella tua illusione la sIrenata predominanza
dell'intuizione tende a trattenere un'entita da una maggiore polarizzazione a causa della stravaganza
della percezione intuitiva. Come puoi vedere, questi due tipi di struttura del cervello devono essere
equilibrati aIIinche la somma netta del catalizzatore empirico sia la polarizzazione e l'illuminazione,
poiche senza l'accettazione, da parte della mente razionale, del valore della Iacolta intuitiva gli
aspetti creativi che aiutano l'illuminazione verranno soIIocati.

Vi e una corrispondenza tra destra e sinistra e positivo e negativo. L'intreccio di energia che
circonda i vostri corpi contiene polarizzazioni complesse. L'area sinistra della testa e della spalla
viene in genere considerata di polarizzazione negativa, mentre la destra positiva, parlando in termini
magnetici. Questo e la causa del signiIicato del tono per voi.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi, in generale, approfondire il concetto di polarizzazioni positive e
negative e come si applicano agli individui, ai pianeti, ecc.? Penso ci sia una correlazione ma
non ne sono sicuro.

RA: Sono Ra. Hai ragione nel dire che vi e una correlazione tra il campo di energia di un'entita della
tua natura e i corpi planetari, poiche tutta la materia e costruita tramite la tensione dinamica del
campo magnetico. Le linee di Iorza in entrambi i casi possono essere considerate molto simili alle
spirali intrecciate delle trecce di capelli. Cosi positivo e negativo serpeggiano e si intrecciano
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Iormando delle relazioni geometriche nei campi di energia sia delle persone, come voi chiamereste
un complesso mente/corpo spirito, che dei pianeti.

Il polo negativo e il polo sud, o inIeriore. Il polo nord, o superiore, e positivo. Gli intrecci di queste
energie spiroidali Iormano centri di energia primari, secondari e terziari. Tu conosci i centri di
energia primari del complesso Iisico, mentale e spirituale. I punti secondari degli intrecci dei centri
di orientamento positivi e negativi Ianno roteare diversi dei vostri centri. Si puo considerare che il
centro del raggio giallo abbia dei centri di energia secondari nel gomito, nel ginocchio e nei corpi
tenui lievemente staccati dal veicolo Iisico in punti che tracciano diamanti nell'area navale
dell'entita che circonda il corpo.

E' possibile esaminare ognuno dei centri di energia di questi centri secondari. Parte della tua gente
lavora con questi centri di energia con una tecnica che voi chiamate agopuntura. Tuttavia, bisogna
notare che spesso vi sono anomalie nella collocazione dei centri di energia cosi che la precisione
scientiIica di questa pratica viene messa in discussione. La scienza cerca la precisione ma non tiene
in considerazione le qualita uniche di ogni creazione.

Il concetto piu importante da capire sui campi di energia e che il polo inIeriore o negativo, attirera
l'energia universale nel proprio se dai cosmi. E quindi si muovera verso l'alto per incontrarsi e
interagire con l'energia spiroidale positiva che si muove verso il basso dall'interno. La misurazione
del livello di attivita del raggio di un'entita, e il punto in cui l'energia esterna del polo sud si incontra
con l'energia spiroidale interna positiva.

Man mano che un'entita aumenta la propria polarizzazione questo punto salira verso l'alto. Questo
Ienomeno e stato chiamato dalla vostra gente kundalini. Tuttavia, puo essere meglio considerato
come il luogo di incontro della comprensione vibrante, diciamo cosi, cosmica e interiore. Se si cerca
di alzare il punto di questo incontro senza capire i principi metaIisici del magnetismo dai quali
dipende, si provochera un grande squilibrio.

IA1ERJIS1A1ORE: Quale sarebbe il processo consigliato per risvegliare la kundalini e che
importanza avrebbe?

RA: Sono Ra. La metaIora del serpente a spira chiamato verso l'alto e decisamente appropriata per
essere considerata dalla vostra gente. Questo e cio che provate nella ricerca. Ci sono, come abbiamo
detto, grandi malintesi riIeriti a questa metaIora e al raggiungimento del suo scopo. Dobbiamo
generalizzare e chiederti di capire che cio, in realta, rende molto meno utile cio che noi
condividiamo. Tuttavia, poiche ogni entita e unica, possiamo solo generalizzare durante le nostre
comunicazioni per la vostra possibile ediIicazione.

Abbiamo due tipi di energia. Cerchiamo, quali entita in qualsivoglia colore reale di questa ottava, di
muovere sempre piu il punto di incontro di nature interne ed esterne lungo i centri di energia. I due
metodi per raggiungere questo Iine sono innanzitutto la collocazione all'interno dell'essere di quelle
esperienze attratte verso l'entita tramite il polo sud. Ogni esperienza deve essere osservata,
sperimentata, bilanciata, accettata e collocata nell'individuo. Man mano che l'entita acquista l'auto-
accettazione e la consapevolezza del catalizzatore, la posizione di queste esperienze crescera verso
il nuovo colore reale dell'entita. L'esperienza, qualunque sia, sara collocata nel raggio rosso e
considerata come il suo contenuto di sopravvivenza e cosi via.

Ogni esperienza sara capita in sequenza tramite la crescita e la ricerca del complesso
mente/corpo/spirito in termini di sopravvivenza, in termini di identita personale, in termini di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
relazioni sociali, in termini di amore universale, in termini di come l'esperienza possa portare alla
libera comunicazione e inIine in termini della natura sacramentale di ogni esperienza.

Nel Irattempo il Creatore giace all'interno. Nel polo nord la corona e gia collocata sulla testa e
l'entita e potenzialmente un dio. Questa energia e portata alla luce dall'umile e Iiduciosa
accettazione di questa energia attraverso la meditazione e la contemplazione del se e del Creatore.

Il punto in cui queste energie si incontrano e quello dove il serpente avra raggiunto la propria
altezza. Quando questa energia srotolata raggiunge l'amore universale e l'essenza luminosa, l'entita
e vicina al raccolto.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi consigliare una tecnica di meditazione?

RA: Sono Ra. No.

IA1ERJIS1A1ORE: E' meglio, o dovrei dire, produce un risultato migliore per la meditazione,
lasciare la mente il più vuota e libera possibile, o è meglio focalizzare l'attenzione su qualche
oggetto o sul qualcosa per concentrarsi?

RA: Sono Ra. Questa sara l'ultima domanda completa della seduta.

Ognuno di questi due tipi di meditazione e utile per una ragione particolare. La meditazione passiva
che prevede la liberazione della mente, lo svuotamento della conIusione mentale, che e una
caratteristica dell'attivita del complesso mentale della tua gente, e eIIicace per chi intende
raggiungere un silenzio interiore, quale base per ascoltare il Creatore. E' uno strumento utile ed e
anche il tipo di meditazione piu utilizzato in contrapposizione alla contemplazione, o alla preghiera.

Il tipo di meditazione che puo essere chiamato visualizzazione, non ha come Iine cio che e
contenuto nella stessa meditazione. La visualizzazione e lo strumento dell'adepto. Coloro che
imparano a trattenere immagini nella mente stanno sviluppando un potere di concentrazione
interiore che puo trascendere la noia e il disagio.

Quando questa capacita si cristallizza in un adepto, egli puo quindi polarizzarsi nella coscienza
senza azioni esterne che possono inIluire sulla coscienza planetaria. Questa e la ragione
dell'esistenza dei cosiddetti maghi Bianchi. Solo coloro che desiderano raggiungere il conscio
innalzamento della vibrazione planetaria considereranno la visualizzazione un tipo di meditazione
particolarmente soddisIacente.

La contemplazione o la considerazione in uno stato meditativo di un'immagine o di un testo
ispiratori e particolarmente utile anche tra la tua gente, e la Iacolta di volonta chiamata preghiera e
anch'essa di grande aiuto. Che sia o meno un'attivita utile dipende totalmente dalle intenzioni e
dagli oggetti di colui che prega.

Hai una breve domanda ora?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto e infine vorrei sapere se due sedute a settimana sono da
considerarsi ancora adeguate?

RA. Sono Ra. Ti chiediamo di Iare attenzione alla sistemazione del sostegno per il collo perche
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
viene spesso trascurato. Siete coscienziosi e l'allineamento e corretto. La Irequenza, se possiamo
utilizzare questa espressione, delle sedute e sostanzialmente corretto. Tuttavia, ti raccomandiamo di
Iare attenzione all'aIIaticamento nel cerchio e di evitare altre sedute Iinche tutti saranno in amore,
armonia e energia vitale come un solo essere. Questo e, e continuera a essere, di estremo aiuto.

Sono Ra. Vi lascio nell'amore e nella luce dell'Uno InIinto Creatore. Continuate, quindi, a
rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 50
6 Maggio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi un'indicazione delle condizioni dello strumento?

RA: Sono Ra. Sono come in precedenza.

IA1ERJIS1A1ORE: Aell'ultima seduta hai detto che le esperienze sono attratte nell'entità
attraverso il polo sud. Puoi approfondire questo concetto e darne una definizione?

RA: Sono Ra. Per avere l'adeguata prospettiva e comprendere il senso della suddetta inIormazione
sono necessarie alcune considerazioni. Il polo negativo o sud attrae verso di se quelle cose ad esso
magnetizzate: cioe con il complesso mente/corpo/spirito. L'aIIlusso di esperienza appartiene
all'aIIlusso del polo sud. Si puo considerare un'aIIermazione semplicistica.

L'unica parte speciIica di questo concetto e che il raggio rosso, o centro di energia di base, essendo
il piu basso, o la radice del centro di energia del veicolo Iisico, avra la prima opportunita per reagire
a qualunque esperienza. Solo in questo modo puoi vedere un punto Iisico del polo sud identiIicato
con la radice del centro di energia. In ogni sIaccettature di mente e corpo, alla radice, o base, verra
data l'opportunita di Iunzionare per prima.

Cos'e questa opportunita se non sopravvivenza? Questa e la radice della possibilita di risposta e puo
essere considerata come la caratteristica delle Iunzioni basilari di mente e corpo. Questo istinto e il
piu Iorte e una volta che viene bilanciato, a chi e impegnato nella ricerca molto viene aperto. Il polo
sud quindi, smette di bloccare i dati empirici e centri di energia superiori di mente e corpo sono
disponibili dell'opportunita di utilizzare l'esperienza attirata ad esso.

IA1ERJIS1A1ORE: Perché dici che l'esperienza è attirata o attratta verso l'entità?

RA: Sono Ra. Lo diciamo perche e nostra comprensione che questa e la natura del Ienomeno del
catalizzatore empirico e della sua entrata della consapevolezza del complesso mente/corpo/spirito.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi fare un esempio di come un'entità stabilisce una condizione per
attirare un particolare catalizzatore empirico e in che modo questo catalizzatore viene quindi
fornito, o viene appreso?

RA: Sono Ra. Possiamo dare questo tipo di esempio.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi farlo?

RA: Sono Ra. Ci interrompiamo per controllare la coscienza di (nome) per utilizzare il suo
catalizzatore empirico quale esempio. Possiamo procedere.

Questo e un esempio e un'estrapolazione che puo essere Iatta ad altre entita che sono consapevoli
del processo di evoluzione. Questa entita sceglie, prima dell'incarnazione, i mezzi coi quali si hanno
grandi possibilita di ottenere il catalizzatore. Questa entita desidera esprimere amore e luce senza
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
aspettarsi nulla in cambio. Questa entita ha anche programmato di Iare il possibile per compiere il
lavoro spirituale e di trovare conIorto nel gruppo per svolgere questo lavoro.

Prima dell'incarnazione vennero stabiliti alcuni accordi; il primo, con i cosiddetti genitori di questa
entita. Cio ha Iornito il catalizzatore empirico che permette di oIIrire la luminosita dell'essere senza
l'aspettativa del ritorno. Il secondo programma prevedeva l'accordo con diverse entita. Questo
accordo Iorniva e Iornira, nel vostro tempo/spazio e spazio/tempo continuum, le opportunita per il
catalizzatore empirico di lavoro e cameratismo.

Ci sono avvenimenti che erano parte di un programma per questa entita solo nel senso che
costituivano vortici di possibilita/probabilita che avevano a che Iare con la vostra cultura collettiva.
Questi avvenimenti comprendono la natura di vivere o standard di vita, il tipo di relazioni
subentrate nella vostra struttura giuridica e il clima collettivo durante l'incarnazione, incarnazione
intesa come quella avvenuta al momento del raccolto.

Questi presupposti, diciamo, si applicano a milioni della vostra gente. A coloro consapevoli
dell'evoluzione e estremamente desiderosi di raggiungere il cuore dell'amore e la luminosita che
consente la comprensione incurante delle lezioni programmate; hanno a che Iare con gli altri esseri,
con gli avvenimenti; hanno a che Iare con il dare, non con il ricevere, poiche le lezioni dell'amore
sono di questa natura sia positiva che negativa. Le entita negative che possono essere raccolte
troveranno allora diIIicile condividere il loro amore per il se.

Per alcuni le lezioni sono piu casuali a causa della loro presente incapacita a comprendere la natura
e il meccanismo dell'evoluzione di mente, corpo e spirito. Di questi possiamo dire che il processo
viene controllato da coloro che non smettono mai il loro attento servizio. Non vi sono entita prive di
aiuto, che sia attraverso l'autoconsapevolezza dell'unita della creazione che attraverso i guardiani
dell'essere che proteggono i complessi mente/corpo/spirito meno soIisticati da qualunque
separazione permanente dall'unita mentre le lezioni della vostra densita continuano.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi farmi un esempio di polarizzazione negativa che condivide l'amore
del sé? Ho l'impressione che esaurirebbe la polarizzazione negativa. Puoi approfondire questo
concetto?

RA: Sono Ra. Non possiamo utilizzare esempi di esseri noti perche causeremmo una violazione.
Quindi dobbiamo parlare in generale.

L'essere orientato negativamente e colui che sente di avere trovato il potere che da signiIicato alla
propria esistenza proprio come avviene per l'entita positiva. Questa entita negativa si sIorzera di
oIIrire queste comprensioni ad altri esseri, soprattutto tramite il processo di Iormazione dell'elite,
della disciplina e dell'insegnamento del bisogno di giustizia, della schiavitu di altri esseri per il
proprio interesse. Questi altri esseri, sono considerati esseri dipendenti dal se che necessitano della
guida e della saggezza dal se.

IA1ERJIS1A1ORE: Crazie. In che modo la capacità di trattenere le immagini nella mente
permette all'adepto di polarizzarsi nella coscienza senza un'azione esterna?

RA: Sono Ra. Questa domanda non e semplice, poiche l'adepto e uno che andra al di la del raggio
verde che segnala l'entrata nel raccolto. L'adepto non si limitera ad attingere dall'energia intelligente
quale mezzo per prepararsi al raccolto ma attingera sia dall'energia intelligente che dall'inIinito
intelligente allo scopo di tramutare il raccolto e la coscienza planetari.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
I mezzi di questo lavoro si trovano all'interno. La chiave e innanzitutto, il silenzio, secondo l'unicita
di pensiero. Cosi una visualizzazione che puo essere trattenuta dall'occhio interno per molti dei
vostri minuti, per come voi misurate il tempo, segnalera la crescita dell'unicita di pensiero
dell'adepto. Questa unicita di pensiero quindi puo essere utilizzata dall'adepto positivo per lavorare
in visualizzazioni rituali di gruppo per aumentare l'energia positiva, e dagli adepti negativi per
aumentare il potere personale.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi dirmi cosa fa l'adepto, dopo essere riuscito a mantenere un'immagine
per diversi minuti, per influire sulla coscienza planetaria o per influenzare la polarità positiva?

RA: Sono Ra. Quando l'adepto positivo tocca l'inIinito intelligente dall'interno, eIIettua il
collegamento piu potente, cioe quello dell'intero microcosmo del complesso mente/corpo/spirito
con il macrocosmo. Questo collegamento consente al, diciamo, vero colore del raggio verde del
tempo/spazio di maniIestarsi nel vostro spazio/tempo. Nel raggio verde i pensieri sono esseri. Nella
vostra illusione non e cosi.

Gli adepti quindi diventano canali viventi di amore e luce e sono in grado di incanalare questa
luminosita direttamente nell'intreccio planetario di nexi di energia. Il rituale Iinira sempre tramite la
trasposizione di questa energia in preghiera e ringraziamento e il rilascio di questa energia nel tutto
planetario.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi darmi maggiori informazioni sui campi di energia del corpo in
relazione al cervello destro e sinistro e se ciò è in qualche modo collegato alla forma della
piramide per quando riguarda la focalizzazione di energia? Aon so come proseguire.

RA: Sono Ra. Anche noi non sappiamo bene come rispondere a questa domanda. Possiamo dire che
la Iorma della piramide Iocalizza l'aIIlusso di energia perche venga utilizzata da quelle entita che
possono diventare consapevoli di questi aIIlussi. Possiamo inoltre dire che la Iorma del vostro
cervello Iisico non e signiIicante allo scopo di concentrare l'inIlusso di energia. Ti prego di chiedere
qualcosa di piu speciIico, se e questo che desideri sapere.

IA1ERJIS1A1ORE: Durante la meditazione, ognuno di noi, percepisce l'energia in diversi
punti della testa. Puoi dirmi cos'è, cosa significa e che significato hanno i vari punti in cui la
percepiamo?

RA: Sono Ra. Nello studio di queste esperienze ti sara di aiuto dimenticare la piramide.

Gli aIIlussi di energia vengono percepiti dai centri di energia che necessitano, e sono preparati per
l'attivazione. Cosi quando si percepisce lo stimolo al livello del raggio viola e solo quello che viene
attivato. Quando si percepisce nella Ironte, tra le sopracciglia, si sta sperimentando il raggio indaco
e cosi via. Il Iormicolio e la visualizzazione di immagini indicano un blocco nel centro di energia
attivato: il corpo elettrico rilascia questa energia diIIondendone l'eIIetto.

Chi non richiede sinceramente questa energia, puo comunque sentirla se l'entita non e ben allineata
nella diIesa Iisica. Coloro che non desiderano sperimentare queste sensazioni e attivazioni e
cambiamenti neppure a livello subconscio non proveranno nulla a causa della loro capacita a
diIendersi e a corazzarsi contro i cambiamenti.

IA1ERJIS1A1ORE: E' normale provare due stimoli simultanei alla volta?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Sono Ra. Il normale processo dell'adepto e il seguente: la stimolazione dell'indaco che attiva
quel grande ingresso nella guarigione, nel lavoro magico, nell'attenzione devota e luminosita
dell'essere; e lo stimolo del raggio viola che e lo spirituale che da e prende dal Creatore, da Creatore
a Creatore.

Questa e una conIigurazione adatta.

Ti prego di Iare ulteriori domande sull'argomento.

IA1ERJIS1A1ORE: Puoi approfondire il concetto di ciò che è necessario a un'entità, durante
l'incarnazione nel fisico per come noi lo conosciamo, per polarizzarsi o interagire
adeguatamente con altre entità e perché ciò non è possibile tra un'incarnazione e l'altra quando
un'entità e consapevole di volerlo fare. Perché deve necessariamente essere incarnata e perdere i
ricordi consci di ciò che vuole fare e quindi agire in un modo in cui egli spera di agire?

RA: Sono Ra. Prendiamo ad esempio l'uomo che vede tutte le mani di poker. Conosce il gioco. E'
un gioco da bambini puntare perche non vi e alcun rischio. Le altre mani sono conosciute. Le
possibilita sono conosciute e la mano verra giocata correttamente ma senza alcun rischio.

Nel tempo/spazio e nella densita del colore reale verde, le mani del tutto sono visibili. I pensieri, i
sentimenti, i problemi, tutto puo essere visto. Non vi e inganno ne desiderio per l'inganno. Cosi
molto puo essere compiuto in armonia ma mente/corpo/spirito guadagnano poca polarita da questa
interazione.

Riesaminiamo la metaIora e moltiplichiamola nella piu lunga partita di poker che tu possa
immaginare: un vita intera. Le carte sono amore, avversione, limitazione, inIelicita, piacere ecc.
Vengono distribuite, ridistribuite e ancora distribuite. Continuamente.

Puoi, durante questa incarnazione, iniziare - e sottolineiamo iniziare - a conoscere le tue carte. Puoi
iniziare a trovare l'amore dentro di te. Puoi iniziare a bilanciare il tuo piacere, le tue limitazioni, ecc.
Tuttavia, la tua sola indicazione per le carte degli altri e quella di guardarli negli occhi.

Non puoi ricordare la tua mano, le loro mani, Iorse neppure le regole del gioco. Questo gioco puo
solo essere vinto da coloro che perdono le loro carte nell'inIluenza dell'amore, puo solo essere vinto
da coloro che mettono sul tavolo i loro piaceri le loro limitazioni, il loro tutto, a Iaccia in su e
dicono dentro di se "tutti, tutti voi giocatori, ogni altro essere, qualunque sia la vostra mano, io vi
amo". Questo e il gioco: conoscere accettare, perdonare, equilibrare e aprire l'io all'amore. Cio non
puo essere Iatto senza dimenticare, poiche non varrebbe nulla nella vita della totalita dell'essere
mente/corpo/spirito.

Hai una breve domanda prima che lasciamo questo strumento?

IA1ERJIS1A1ORE: Possiamo fare qualcosa perché lo strumento sia maggiormente a proprio
agio o per migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Siete coscienziosi e il vostro allineamento e attento. Sarebbe bene assicurarsi che il
collo dello strumento venga posizionato attentamente sul supporto.

Sono Ra. Vi lascio, amici miei, nell'amore e nella luce dell'Uno InIinito Creatore. Continuate,
quindi, a rallegravi nel potere e nella pace dell'Uno InIinto Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 51
6 maggio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
INTERVISTATORE: Mentre iniziamo il Terzo Libro della Legge dell`Uno, ci sono un paio di
domande di una certa importanza che avrei da Iare, e una che considero piu interlocutoria ma
ugualmente sento di dover sottoporre.
Per prima cosa desidererei arrivare al punto Iinale a proposito del raccolto. Mi meraviglio che ci
possa essere una supervisione sul raccolto, ma se e cosi, perche questa supervisione e necessaria e
come Iunziona, dato che la raccoglibilita di un`entita viene determinata dal raggio viola? E`
necessario per le entita supervisionare il raccolto, oppure esso e automatico?
RA: Sono Ra. In tempo di raccolto ci sono sempre raccoglitori. Il Irutto e Iormato cosi come lo
sara, ma e necessaria una qualche supervisione allo scopo di assicurarsi che questo premio sia
collocato come deve essere senza ammaccature o imperIezioni.
Ci sono coloro di tre livelli che sovrintendono sul raccolto.
Il primo livello e planetario ed e cio che puo essere chiamato angelico. Questo tipo di guardiani
include la totalita del complesso mente/corpo/spirito o il Se Superiore di un`entita e quelle entita dei
piani interni che sono state attratte verso questa entita attraverso la sua ricerca interiore.
La seconda categoria di quelli che vigilano su questo processo sono coloro della ConIederazione
che hanno l`onore/dovere di trovarsi in piccoli luoghi sul bordo delle soglie di luce/amore, in
maniera tale che quelle entita, siano o no raccolte, per quanto possano essere conIuse o incapaci di
creare un contatto con il proprio Se Superiore, inciampando cadano per nient`altro che la Iorza della
luce. Queste entita della ConIederazione risollevano coloro che cadono e li rimettono in grado di
continuare la loro strada verso la luce.
Il terzo gruppo che sovrintende su questo processo e quello che voi chiamate i Guardiani. Questo
gruppo proviene dall`ottava superiore alla nostra e serve in questa maniera come portatore di luce.
Questi Guardiani Iorniscono le precise emissioni di luce/amore nelle disseminazioni estremamente
meticolose del discernimento, cosi che la precisa vibrazione di luce/amore di ogni entita puo essere
assicurata.
Cosi il raccolto e automatico in coloro che, raccolti, risponderanno in accordo a cio che e
immutabile durante il raccolto. Questa e l`emanazione del raggio viola. Comunque, questi aiutanti
sono in circolazione allo scopo di assicurare un corretto raccolto, cosi che ogni entita possa avere la
piena opportunita di esprimere l`individualita del proprio raggio viola.
INTERVISTATORE: La successiva domanda e di un tipo piuttosto interlocutorio; comunque, mi
e stata sottoposta da una persona con cui ho comunicato che e proIondamente coinvolta nel
Ienomeno degli UFO. Se la ritieni troppo transitoria o poco importante potremo saltarla, ma ad ogni
modo mi e stato chiesto come sia possibile per le astronavi di quarta densita arrivare qui dal
momento che, mentre ci si avvicina alla velocita della luce, la massa si approssima all`inIinito. La
mia domanda sarebbe: perche le astronavi sono realmente necessarie?
RA: Sono Ra. Hai Iormulato diverse domande. Risponderemo ad una per volta.
Per prima cosa, siamo d`accordo sul Iatto che questo materiale e interlocutorio.
Secondariamente, coloro che per la maggior parte provengono da punti distanti, come voi li
chiamate, non hanno bisogno di astronavi per come voi le conoscete. La questione in se stessa
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
richiede conoscenze di cui non siete in possesso. Cercheremo quindi di Iormulare cio che puo essere
Iormulato.
Anzitutto, vi sono poche entita di terza densita che hanno imparato come usare le astronavi per
viaggiare Ira i sistemi stellari sperimentando le limitazioni che adesso comprendete. In ogni caso,
tali entita hanno imparato ad usare l`idrogeno in maniera diversa da come Iate voi adesso. Queste
entita impiegano ancora grandi quantita di tempo, per come voi lo misurate, per spostarsi. Pero
queste entita sono perIettamente capaci di usare l`ipotermia per rallentare i processi del complesso
Iisico e mentale, allo scopo di sostenere la durata del volo. Coloro provenienti da Sirio sono di
questo tipo. Ci sono altri due tipi.
Uno e il tipo che, provenendo dalla quarta, quinta o sesta densita della vostra galassia, ha accesso
ad un tipo di sistema di energia che utilizza la velocita della luce come una Iionda e riesce in tal
modo a raggiungere qualunque luogo senza che secondo la vostra visuale sia trascorso del tempo.
L`altro tipo di esperienza e quella di quarta, quinta e sesta densita di altre galassie e di alcune della
vostra che hanno imparato le discipline della personalita necessarie ad vedere l`universo come
un`essenza e, quindi, sono in grado di procedere da luogo a luogo solo con il pensiero,
materializzando l`astronave necessaria, se vogliamo, per includere il corpo di luce dell`entita.
INTERVISTATORE: Ritengo che l`ultimo tipo sia il tipo di cui noi abbiamo esperienza attraverso
gli sbarchi del gruppo di Orione. E` corretto?
RA: Sono Ra. Il gruppo di Orione e mischiato Ira il penultimo e l`ultimo dei gruppi precedenti.
INTERVISTATORE: Perche e necessario un veicolo per questa transizione? Quando tu, Ra, sei
andato in precedenza in Egitto hai usato un`astronave a Iorma di campana, ma hai Iatto questo col
pensiero. Puoi dirmi perche hai usato un veicolo anziche materializzare direttamente il corpo?
RA: Sono Ra. Il veicolo o astronave e quel pensiero-Iorma entro cui la nostra concentrazione puo
Iunzionare come motivatrice. Non possiamo usare i nostri complessi mente/corpo/spirito come
Iocus per un simile lavoro.
INTERVISTATORE: Grazie. Mi sembra, e dimmi se sbaglio in quest`aIIermazione, che noi
possediamo sette corpi, ognuno corrispondente ai sette colori dello spettro, e l`energia che crea
questi sette corpi e un tipo di energia universale che Iluisce nel nostro ambiente planetario e arriva
attraverso i sette centri di energia che abbiamo chiamato chakra per sviluppare e perIezionare questi
corpi. Ognuno di questi corpi e in qualche modo correlato alla conIigurazione mentale che
possediamo, e la perIezione di questi corpi e il totale Iluire interno di questa energia e una Iunzione
di questa conIigurazione mentale, e attraverso questa conIigurazione possiamo bloccare, Iino ad un
certo punto, l`interno Iluire dell`energia che ha creato questi sette corpi. Puoi commentare riguardo
cio che e giusto e cio che e sbagliato in queste aIIermazioni?
RA: Sono Ra. Il tuo ragionamento e sostanzialmente corretto. Usare il termine 'conIigurazione
mentale¨ signiIica sempliIicare al massimo i metodi di bloccaggio di cio che Iluisce internamente
per come accadono nella vostra densita. Il complesso mentale ha una relazione con i complessi
dello spirito e del corpo che non e Iissata. Cosi, i bloccaggi possono avvenire Ira spirito e mente, o
corpo e mente, su diIIerenti livelli. Reiteriamo aIIermando che ogni centro di energia ha sette sub-
colori, come diciamo per convenienza. In tal modo i bloccaggi spirituali/mentali combinati con
quelli mentali/Iisici possono incidere su ognuno dei centri di energia in molte diverse Iorme. Ecco
che puoi vedere la sottile natura del bilanciamento e del processo evolutivo.
INTERVISTATORE: Non sono del tutto certo che la prossima domanda possa essere Iruttuosa
per la strada che stiamo percorrendo, ma voglio porla perche sono convinto che esista una
connessione.
Sul retro del libro SECRETS OF THE GREAT PYRAMID, ci sono diverse riproduzioni di dipinti
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
o opere egizie, delle quali alcune mostrano uccelli che volano sopra entita situate in orizzontale.
Puoi dirmi il perche di cio e se esiste qualche collegamento con Ra?
RA: Sono Ra. I disegni di cui parli sono alcuni Ira quelli che distorcono l`insegnamento della
nostra percezione della morte come portale per ulteriori esperienze. Le distorsioni riguardano le
considerazioni della natura speciIica quali i processi della cosiddetta 'morte¨ del complesso mente/
corpo/spirito. Nella vostra IilosoIia, cio puo essere paragonato alla distorsione dello Gnosticismo:
vale a dire, il convincimento che una persona puo acquisire la conoscenza e una posizione
appropriata per mezzo di movimenti, concetti e simboli accuratamente percepiti. InIatti, il processo
di morte Iisica e come lo abbiamo descritto in precedenza: qualcosa in cui e possibile ottenere aiuto,
e l`unico aiuto necessario alla morte e il rilascio dell`entita dal suo corpo e da quelli vicino ad esso e
la gloriIicazione del processo di coloro che si addolorano. Attraverso questi mezzi, il complesso
mente/corpo/spirito che ha sperimentato la morte Iisica puo essere aiutato, non invece attraverso le
varie percezioni di accurati e ripetuti rituali.
INTERVISTATORE: Hai parlato in precedenza di velocita rotazionali dei centri di energia. E`
corretto assumere che questa e una Iunzione del blocco del centro di energia, cosi che quando esso e
meno bloccato, la velocita di rotazione e piu alta e l`energia Iluente all`interno e piu grande?
RA: Sono Ra. E` in parte corretto. Nei primi tre centri di energia un completo sblocco di tale
energia e in grado di creare velocita di rotazione. Se l`entita sviluppa i piu alti centri di energia,
comunque, questi centri saranno in grado di esprimere la loro natura mediante la Iormazione di
strutture di cristallo. Questa e la Iorma di attivazione dei centri di energia piu elevata o
maggiormente bilanciata, poiche la natura di spazio/tempo di tale energia viene trasmutata nella
natura tempo/spazio di regolarizzazione e bilanciamento.
INTERVISTATORE: Cosa intendi per strutture di cristallo?
RA: Sono Ra. Ognuno dei centri di energia del complesso Iisico puo essere visto come possessore
di una distinta struttura cristallina nell`entita maggiormente sviluppata. Ognuno sara qualcosa di
sostanzialmente diIIerente cosi come nel vostro mondo non esistono due Iiocchi di neve simili. In
ogni caso, ogni struttura e regolare. Il centro di energia rosso spesso assume la Iorma di una ruota a
caviglie. Il centro di energia arancione quella di un Iiore con tre petali.
Il centro giallo ha ancora una Iorma rotonda, molto sIaccettata, come una stella.
Il centro di energia verde talvolta viene chiamato la Iorma-loto, e il numero di punti della struttura
cristallina dipende dalla Iorza di questo centro.
Il centro di energia blu e capace di avere Iorse un centinaio di sIaccettature e possiede grande e
brillante luminosita.
Il centro indaco, un po` piu tranquillo, possiede la Iorma base triangolare o a tre petali, sebbene
alcuni adepti che hanno saputo bilanciare le energie inIeriori possano creare molte Iorme
sIaccettate.
Il centro di energia viola e l`ultimo variabile ed e talvolta descritto nella vostra IilosoIia come 'dai
mille petali¨, e rappresenta la sommatoria della totalita delle distorsioni del complesso mente/corpo/
spirito.
INTERVISTATORE: Proprio adesso avverto una sensazione al centro indaco. Se questo centro
Iosse totalmente attivato e sbloccato, non sentirei allora niente li?
RA: Sono Ra. La risposta a questa domanda violerebbe la Legge della ConIusione.
INTERVISTATORE: Immediatamente dopo la morte del corpo Iisico hai aIIermato che il corpo
primariamente attivato e quello indaco, e che esso e da considerarsi come creatore di Iorma. Perche
avviene questo?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: Questa sara l`ultima domanda completa di questa sessione di lavoro.
Il corpo indaco puo essere considerato come analogo dell`energia intelligente. E` il Logos del
microcosmo. L`energia intelligente della totalita del complesso mente/corpo/spirito trae la sua
esistenza dall`inIinito intelligente o Creatore. Questo Creatore deve essere compreso, sia nel
macrocosmo che nel microcosmo, per avere, come abbiamo detto, due nature: l`inIinito non
potenziato che e intelligente; questo e tutto quello che c`e.
Il libero arbitrio e stato potenziato, sia dal Creatore di tutti noi che da noi stessi come co-Creatori
per mezzo dell`inIinito intelligente che possiede volonta. Questa volonta puo essere avvicinata dal
corpo indaco o creatore di Iorme e la sua saggezza e usata quindi per scegliere il luogo appropriato
e il tipo di esperienza che questo co-Creatore o sub-sub-Logos - che voi chiamate con tanta
superIicialita 'persona¨ - prendera.
Sono Ra. C`e il tempo per qualche breve domanda.
INTERVISTATORE: C`e qualcosa che possiamo Iare per rendere lo strumento piu a suo agio o
per migliorare il contatto?
RA: Sono Ra. Va tutto bene. Siete coscienziosi. Vi lascio, Iratelli miei, nell`amore e nella luce
dell`Uno InIinito Creatore. Andate avanti, dunque, rallegrandovi nel potere e nella pace dell`Uno
InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 52
19 maggio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

INTERVISTATORE: Nella sessione precedente hai aIIermato: 'L`altro tipo di esperienza e quella
di quarta, quinta e sesta densita di altre galassie e di alcune della vostra che hanno imparato le
discipline della personalita necessarie ad vedere l`universo come unica essenza e, quindi, sono in
grado di procedere da luogo a luogo solo con il pensiero, materializzando l`astronave necessaria¨.
Vorrei domandarti a questo proposito, quando parli di quarta, quinta e sesta densita di altre galassie
e di alcune della nostra galassia, stai aIIermando con cio che sono le entita di altre galassie ad aver
sviluppato maggiormente rispetto alla nostra le abilita personali necessarie per questo tipo di
viaggio? Uso il temine galassia in riIerimento alla Iorma lenticolare di miliardi di stelle.

RA: Sono Ra. Abbiamo ancora una volta adoperato un signiIicato per il termine galassia che al
momento non e compreso nel vostro vocabolario, se volete chiamarlo cosi. Noi ci stiamo riIerendo
al vostro sistema solare.

Non e corretto aIIermare che gli altri sistemi solari siano piu abili di voi a manipolare le dimensioni.
E` semplicemente che esistono molti altri sistemi oltre il vostro.

INTERVISTATORE: Grazie. Ritengo di essere giunto ad un punto molto importante; mi sembra
che il grande lavoro in evoluzione sia la disciplina della personalita, e che abbiamo due tipi di entita
che si muovono nell`universo, la prima basata sulla disciplina della personalita e l`altra su cio che tu
deIinisci l`eIIetto-Iionda. Non vorrei proprio aIIrontare le velocita sub-luminali perche non le
ritengo eccessivamente importanti. Considero solo questo materiale importante, poiche stiamo
tenendo in considerazione le discipline della personalita.

Nell`uso dell`eIIetto-Iionda per i viaggi come potremmo deIinire il tipo di capacita di percepire
intellettuale o dell`emisIero sinistro rispetto a quello dell`emisIero destro?

RA: Sono Ra. La tua percezione su questo punto e proIonda. Riesci a penetrare l`insegnamento
esterno. Noi preIeriamo comunque non utilizzare la terminologia di emisIero destro e sinistro, a
causa della poca precisione di una simile terminologia. Alcune Iunzioni sono ripetitive o ridondanti
in entrambi gli emisIeri, e inoltre per alcuni le Iunzioni dei due lobi sono invertite. In ogni caso, il
nocciolo della questione merita alcune considerazioni.

La tecnologia da cui voi come complesso collettivo siete cosi aIIascinati, al momento e pero l`inizio
della manipolazione dell`energia intelligente del sub-Logos che, se portata molto avanti, puo
evolversi verso una tecnologia in grado di usare gli eIIetti gravitazionali di cui parliamo.

Osserviamo che questo termine non e preciso sebbene non ve ne sia altro che si avvicini
maggiormente. Percio, l`uso della tecnologia per manipolare cio che, Iuori dal se, e lontano, e ben
lungi dall`essere di aiuto all`evoluzione personale rispetto alle discipline del complesso
mente/corpo/spirito risultanti dall`intera conoscenza del se sia nel microcosmo che nel macrocosmo.

Per un`entita disciplinata, ogni cosa e aperta e disponibile. La disciplina che apre gli universi apre
anche il passaggio all`evoluzione. La diIIerenza e la stessa che intercorre Ira chi sceglie di Iare
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
l`autostop verso un luogo dove la bellezza puo essere osservata, e chi cammina invece, passo dopo
passo, indipendente e libero in questa indipendenza di gloriIicare la Iorza di camminare e
l`opportunita di acquisire consapevolezza della bellezza.

L`autostoppista, invece, e distratto dalla conversazione e dallo scorrere della strada e, poiche
dipende dai capricci degli altri, si preoccupa di arrivare in orario all`appuntamento. L`autostoppista
puo scorgere la stessa bellezza, ma non ha predisposto se stesso per la stabilizzazione, nell`albero
della mente, dell`esperienza.
INTERVISTATORE: Vorrei chiedere una cosa per capire le discipline mentali e la loro
evoluzione. La quarta, quinta e sesta densita positive o i complessi di memoria sociale orientati al
servizio verso gli altri usano sia l`eIIetto-Iionda che le discipline della personalita oppure solo una
di queste due cose?

RA: Sono Ra. Un complesso di memoria collettiva orientato positivamente porra attenzione per
apprendere le discipline di mente, corpo e spirito. Comunque, ci sono alcuni che, possedendo la
tecnologia per usare le Iorze dell`energia intelligente per compiere il viaggio, la usano.

INTERVISTATORE: Percio ritengo che nei complessi di memoria collettiva piu positivamente
orientati la maggior parte usa le Iorze dell`energia intelligente per compiere il viaggio. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Quando la quinta densita si muove verso la sesta non c`e virtualmente
alcuna entita che usi ancora la tecnologia per viaggi o comunicazione.

INTERVISTATORE: Puoi darmi la stessa inIormazione sulla quarta densita negativa,
relativamente alla ratio e a come essi adoperano l`eIIetto-Iionda o le discipline della personalita per
viaggiare?

RA: Sono Ra. La quarta densita negativa usa l`eIIetto-luce gravitazionale della Iionda, dal
momento che circa l`80° dei suoi membri non e in grado di padroneggiare le discipline necessarie
per realizzare metodi alternativi di viaggio. In quinta densita negativa, ad un certo punto piu o meno
il 50° riesce a conseguire la disciplina necessaria ad usare il pensiero per eIIettuare il viaggio.
Quando inizia la sesta densita, l`orientamento negativo comincia ad entrare in conIusione e i viaggi
sono piu brevi. Un viaggio e composto da circa il 73° di luce/pensiero.

INTERVISTATORE: C`e qualche diIIerenza verso la Iine della quinta densita Ira orientamento
positivo e negativo, relativamente alle discipline della personalita?

RA: Sono Ra. Ci sono evidenti diIIerenze Ira le due polarita, ma non ve ne sono riguardo al
complesso di conoscenza del se necessario per portare a compimento tali discipline.

INTERVISTATORE: E` dunque corretto ritenere che le discipline della personalita, della
conoscenza e del se, nonche il controllo nel raIIorzamento della volonta, possano essere tutto cio
cui ogni entita di quinta densita vuole dare importanza?

RA: Sono Ra. In realta queste cose rivestono importanza dalla terza densita Iino all`inizio della
settima. C`e solo un correzione nella sIumatura che noi attribuiamo all`uso che Iai della parola
'controllo¨. E` di importanza estrema comprendere che non e ne auspicabile ne d`aiuto alla crescita
della conoscenza di un`entita stessa, possiamo dire, controllare i processi mentali o gli impulsi,
eccetto quelli che possono risultare dalle azioni non consonanti con la Legge dell`Uno. Il controllo
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
puo sembrare una scorciatoia per raggiungere la disciplina, la pace e l`illuminazione. Comunque,
questo autentico controllo potenzia e rende necessarie le successive esperienze di incarnazione, per
bilanciare questo controllo o la repressione di quel se che e perIetto.

Invece, apprezziamo e raccomandiamo l`uso del tuo secondo verbo in riIerimento all`uso della
volonta. Accettazione del se, perdono del se, e direzionalita della volonta: questo e il percorso verso
una personalita disciplinata. La vostra Iacolta di volonta e quella che potenzia voi stessi come co-
Creatori. Non potete attribuirle troppa importanza: tale Iacolta deve essere attentamente adoperata e
rivolta al servizio verso gli altri da coloro che seguono il percorso positivamente orientato.

C`e un grande pericolo nell`uso della volonta man mano che la personalita diventa piu Iorte,
giacche la volonta puo essere usata anche in maniera subconscia, riducendo cosi la polarita
dell`entita.

INTERVISTATORE: Percepisco, probabilmente, una connessione Ira cio che hai appena detto e il
motivo per cui molti Erranti hanno scelto il tempo di raccolta su questo pianeta per incarnarsi. E`
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto che, nel caso in cui si ricorda cio che si e perso nell`oblio, risieda una
ridondanza di opportunita per una polarizzazione positiva. Riteniamo che sia questo il senso
speciIico della tua domanda. Se non e cosi ti prego di riIormularla.

INTERVISTATORE: Volevo solo includere la domanda relativa al perche il tempo del raccolto
viene scelto da cosi tanti Erranti per l`incarnazione.

RA: Sono Ra. Ci sono diverse ragioni per cui ci si incarna durante il raccolto. Possono essere divise
nei due termini 'se¨ e 'se-per-l`altro¨.

La ragione prioritaria per l`oIIerta di questi Fratelli e Sorelle del Dolore in questi stati di
incarnazione e la possibilita di oIIrire aiuto agli altri illuminando ed evidenziando le distorsioni
della coscienza planetaria e la probabilita di oIIrire catalizzatori agli altri che incrementeranno il
raccolto.

Ci sono altre due ragioni per cui si sceglie questo servizio, che hanno a che vedere con il se.

L`Errante, se ricorda e si dedica al servizio, si polarizzera molto piu rapidamente di quanto sia
possibile nei molto piu sbiaditi regni del catalizzatore di piu elevata densita.

La ragione Iinale risiede nella totalita mente/corpo/spirito o nella totalita del complesso di memoria
collettiva che puo giudicare che tipo di catalizzatore di terza densita un`entita o membro di un`entita
collettiva possa usare per ricapitolare un apprendimento/insegnamento considerato meno che
perIetto. Questo si applica soprattutto a coloro che entrano e procedono attraverso la sesta densita,
nella quale il bilanciamento tra la compassione e la saggezza e perIetto.

INTERVISTATORE: Grazie. C`e una cosa sulla quale sono un po` curioso, non e molto
importante, ma mi piacerebbe Iare un`aIIermazione che intuitivamente tendo a considerare. Posso
anche sbagliarmi.

Stavi parlando dell`eIIetto-Iionda, e questo termine mi ha lasciato perplesso.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
La sola cosa che posso capire e che occorre immettere energia in un`astronave Iinche essa non si
approssima alla velocita della luce, e questo naturalmente richiede sempre piu energia.
Considerando la dilatazione temporale, mi sembra sia in qualche modo possibile, ruotando di 90° la
direzione del viaggio, cambiare quest`energia immagazzinata nella sua applicazione o senso cosi da
potersi spostare dallo spazio/tempo al tempo/spazio per mezzo di una deIlessione di 90°. E` in
qualche misura corretto asserire cio?

RA: Sono Ra. E` del tutto corretto, per quanto lo consenta il tuo linguaggio e, a riguardo del tuo
apprendimento, per quanto abilmente noi riusciamo ad esprimere il concetto. La nostra unica
correzione, se lo consenti, potrebbe essere solo un suggerimento: l`angolo di 90° di cui parli puo
essere meglio compreso se paragonato ad una porzione di un ipercubo|1|.

INTERVISTATORE: Grazie. Solo un altro punto di non molta importanza che vorrei chiarire.

Possiamo concludere che, dal punto di vista di un individuo che desidera seguire il percorso
orientato al servizio agli altri, non c`e nient`altro di importante a parte le discipline della
personalita, la conoscenza del se e il raIIorzamento della volonta?

RA: Sono Ra. Questa e tecnica. Questo non e il cuore. Esaminiamo il cuore dell`evoluzione.

Ricordiamo che siamo tutti uno. Questo e un grande apprendimento/insegnamento. In questa unita
risiede l`amore. Questo e un grande apprendimento/insegnamento. In questa unita risiede la luce
Questo e l`insegnamento Iondamentale di tutti i piani di esistenza nella materializzazione. Unita,
amore, luce, e gioia; questo e il cuore dell`evoluzione dello spirito.

Le lezioni di secondo livello sono apprendimento/pensiero nella meditazione e nel servizio. Ad un
certo punto il complesso mente/corpo/spirito e cosi armonicamente attivato e bilanciato per mezzo
di questi pensieri di base, che le tecniche che hai menzionato diventano completamente
signiIicative. Comunque, l`universo, il suo mistero inviolato, e uno. Inizia e Iinisce sempre nel
Creatore, non nella tecnica.

INTERVISTATORE: Nella precedente sessione hai menzionato i portatori di luce provenienti
dall`ottava. Devo arguire che coloro che Iorniscono la luce per la graduazione sono di un`ottava
superiore a quella che noi sperimentiamo? Puoi dirmi qualcosa di piu su questi portatori di luce, chi
sono, ecc.?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.
Questa ottava di densita di cui abbiamo parlato e insieme omega e alIa, poiche la massa spirituale
degli inIiniti universi diventa ancora una volta un sole centrale o Creatore. Ecco che nasce un nuovo
universo, una nuova inIinita, un nuovo Logos che incorpora tutto cio che il Creatore ha
sperimentato di Se Stesso. In questa nuova ottava ci sono anche coloro che errano. Sappiamo molto
poco al di la del limite dell`ottava, eccetto che queste essenze vengono in aiuto della nostra ottava
nel suo aspetto di Logos. C`e, a questo punto, qualche breve domanda?

INTERVISTATORE: C`e qualcosa che possiamo Iare per rendere lo strumento piu a suo agio o
migliorare il contatto?

RA: Sono Ra. Questo strumento maniIesta alcune distorsioni nell`area dei polmoni, ben
compensate dalla posizione del complesso Iisico.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Va tutto bene.

Vi lasciamo, amici, nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Andate avanti, dunque,
rallegrandovi nel potere e nella pace dell`Uno InIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 53
25 maggio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

INTERVISTATORE: Vorrei per prima cosa domandarti quali sono le condizioni dello strumento e
quindi porre due domande per lei. Vorrebbe sapere se al momento puo svolgere questo lavoro una
volta al giorno, e ancora se il timore che avverte prima di Iare ogni sessione sia dovuto ad un
attacco di Orione.

RA: Sono Ra. Le condizioni dello strumento sono come precedentemente aIIermato. In risposta alla
domanda sul lavoro, ora che il periodo intensivo e Iinito, questo strumento puo, se lo desidera,
svolgerlo una volta piuttosto che due. Sondando le distorsioni del complesso Iisico di questo
strumento, riteniamo che l`attuale sIorzo sia al limite delle sue possibilita. Questo puo andar bene a
lungo termine, poiche le energie vitali sono incrementate in maniera cumulativa. A breve termine
cio e invece aIIaticante per questa entita. Cosi, suggeriamo a questa entita di porre attenzione alle
nostre precedenti ammonizioni sugli altri aiuti necessari ad armonizzare le distorsioni Iisiche. In
risposta alla seconda domanda, possiamo dire che le diIIicolta del complesso Iisico prima del
contatto con il nostro complesso di memoria collettiva sono dovute all`azione subconscia della
volonta di questo strumento. Tale volonta e estremamente Iorte e richiede al complesso
mente/corpo/spirito di conservare tutte le energie Iisiche e vitali disponibili per il contatto. Percio, le
scomodita sono sperimentate a causa della drammatica distorsione verso la debolezza Iisica nel
momento in cui quest`energia e deviata. Deve anche essere notato che l`entita si trova sotto attacco
psichico, e cio intensiIica le condizioni preesistenti ed e responsabile per gli ostacoli e le vertigini
oltre che le distorsioni del complesso mentale.

INTERVISTATORE: Grazie. Durante il mio viaggio a Laramie certe cose mi sono apparse chiare
a riguardo del primo libro della Legge dell`Uno, nelle parti in cui si parla di coloro che hanno avuto
esperienze con gli UFO e altri Erranti, per cui vorrei Iare alcune domande ora che sto lavorando per
includerle nel Libro Primo, allo scopo di eliminare alcuni eventuali Iraintendimenti, che percepisco
potrebbero maniIestarsi in questo primo libro. Quindi queste domande, sebbene siano per la
maggior parte non rilevanti, sono richiamate per eliminare certe distorsioni che potrebbero impedire
la comprensione del materiale del Libro Primo. Spero dunque di usare il corretto approccio. Puo
darsi che non sarai in grado di rispondere ad alcune di queste domande, ma va bene lo stesso.
Eventualmente passeremo avanti.

Puoi parlarmi delle varie tecniche utilizzate dai contatti della ConIederazione orientati
positivamente al servizio verso gli altri con la gente di questo pianeta, le loro varie Iorme e tecniche
di contatto?

RA: Sono Ra. Possiamo.

INTERVISTATORE: Vuoi Iarlo, per Iavore?

RA: Sono Ra. Il modo piu eIIicace per questo contatto e quello che voi sperimentate in questo
spazio/tempo. La violazione del libero arbitrio e molto indesiderata. Quindi, quelle entita che sono
Erranti sul vostro piano di illusione saranno le uniche ad essere soggette alle proiezioni di pensiero
che compongono i cosiddetti "Incontri Ravvicinati" tra complessi di memoria collettiva orientati
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
positivamente ed Erranti.

INTERVISTATORE: Potresti darmi un esempio di uno di questi incontri tra un complesso di
memoria collettiva e un Errante per come lo sperimenterebbe l`Errante?

RA: Sono Ra. Un esempio a voi Iamiliare e quello di colui conosciuto come Morris. In questo caso,
il contatto precedente che le altre entita Iacenti parte di questo gruppo di amici avevano
sperimentato era orientato negativamente. Tuttavia, ricorderai che l`entita, Morris, era impenetrabile
nei conIronti di questo contatto e non era in grado di vederlo con l`apparato ottico Iisico.
Tuttavia, la voce interna disse a colui noto come Morris di andare da se in un altro luogo, e laggiu
un`entita con la Iorma del pensiero-Iorma e l`aspetto dell`altro contatto apparve e guardo questa
entita, svegliando cosi in lui il desiderio di cercare la verita di questo avvenimento e delle
esperienze della sua incarnazione in generale.
La sensazione di venire risvegliato o attivato e l`obiettivo di questo tipo di contatto. La durata e il
linguaggio utilizzato variano a seconda delle aspettative subconscie dell`Errante che sta
sperimentando questa opportunita di attivazione.

INTERVISTATORE: In un "Incontro Ravvicinato" con una navicella della ConIederazione,
presumo che l`incontro avvenga con un tipo di navicella pensiero-Iorma. Gli Erranti, durante gli
ultimi pochi anni, hanno avuto "Incontri Ravvicinati" con tipi di navicelle pensiero-Iorma atterrate?

RA: Sono Ra. Cio e avvenuto, sebbene sia molto meno comune del cosiddetto "Incontro
Ravvicinato" del tipo di Orione. Possiamo rilevare che in un universo di unita inIinita il concetto di
un "Incontro Ravvicinato" e umoristico, perche non sono Iorse tutti gli incontri di natura del se con
il se? Quindi, come puo ogni incontro non essere molto, molto ravvicinato?

INTERVISTATORE: Considerando questo tipo di incontro del se con il se, qualche Errante di
polarizzazione positiva ha mai avuto un cosiddetto "Incontro Ravvicinato" con Orione o
polarizzazione negativamente orientata?

RA: Sono Ra. E` corretto.

INTERVISTATORE: Perche avviene?

RA: Sono Ra. Quando avviene e piuttosto raro ed e dovuto sia alla mancanza di percezione delle
entita di Orione della proIonda positivita che verra incontrata o a causa del desiderio di Orione,
potremmo dire, di cercare di rimuovere questa positivita da questo piano di esistenza. Le tattiche di
Orione di solito scelgono le semplici distorsioni della mente che indicano minor attivita del
complesso mentale e spirituale.

INTERVISTATORE: Sono diventato molto consapevole riguardo la varieta dei contatti con gli
individui. Puoi Iarmi qualche esempio generale dei metodi utilizzati dalla ConIederazione per
risvegliare del tutto o parzialmente gli Erranti che contattano?

RA: Sono Ra. I metodi utilizzati per risvegliare gli Erranti sono vari. Il centro di ogni approccio e
l`ingresso al conscio e al subconscio cosi da non provocare paura e massimizzare il potenziale per
un` esperienza soggettiva comprensibile che assuma signiIicato per l`entita. Spesso avviene nel
sonno, a volte nel mezzo di diverse attivita durante il giorno. L`approccio e Ilessibile e non
comprende necessariamente la sindrome da`"Incontro Ravvicinato", per come la conoscete.

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
INTERVISTATORE: Che cosa mi dici della sindrome da esame Iisico? Cosa ha a che Iare con gli
Erranti, con la ConIederazione e con i contatti di Orione?

RA: Sono Ra. Le aspettative subconscie delle entita originano la natura e il dettaglio
dell`esperienza di pensiero-Iorma oIIerta dalle entita pensiero-Iorma della ConIederazione. Cosi, se
un Errante si aspetta un esame Iisico, cio sara di necessita sperimentato con una piccola distorsione
verso il timore o il disagio come e permesso dalla natura delle aspettative delle distorsioni
subconscie dell`Errante.

INTERVISTATORE: Va bene, allora sia coloro che vengono presi dalle navicelle della
ConIederazione che da quelle di Orione hanno esperienza di un apparente esame Iisico?

RA: Sono Ra. La tua domanda indica un modo di pensare scorretto. Il gruppo di Orione utilizza
l`esame Iisico quale mezzo per terrorizzare l`individuo provocando in lui la sensazione di essere
diventato un essere avanzato di seconda densita come un animale da laboratorio. Le esperienze
sessuali di alcuni sono un sottotipo di questa esperienza. Lo scopo e quello di dimostrare il controllo
che le entita di Orione hanno sugli abitanti della Terra.

Le esperienze di pensiero-Iorma sono soggettive e, per lo piu, non avvengono in questa densita.

INTERVISTATORE: Quindi questi contatti avvengono sia da parte della ConIederazione che dal
gruppo di Orione e gli "Incontri Ravvicinati" hanno una duplice natura, per come io la intendo.
Possono essere sia della ConIederazione che tipo di contatto di Orione. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto, sebbene la preponderanza dei contatti sia orientata verso Orione.

INTERVISTATORE: Abbiamo dunque un vasto spettro di entita sulla Terra riguardo il raccolto,
sia orientate positivamente che negativamente. Il gruppo di Orione punta alle estremita di questo
spettro, sia positivamente che negativamente orientato, per contattare le entita della Terra?

RA: Questa e una domanda a cui e diIIicile rispondere accuratamente. Tuttavia proveremo a Iarlo.

L`approccio piu tipico delle entita di Orione e quello di scegliere cio che chiamereste l`entita piu
debole mentalmente, cosa che potrebbe permettere la diIIusione di una maggiore quantita della
IilosoIia di Orione.

Poche entita di Orione vengono chiamate da entita negative molto piu polarizzate del vostro nesso
di spazio/tempo. In questo caso condividono le inIormazioni proprio come stiamo Iacendo noi ora.
Tuttavia, cio e un rischio per le entita di Orione a causa della Irequenza con cui le entita planetarie
negative raccoglibili cercano di invitare e ordinare il contatto di Orione proprio come queste entita
invitano contatti planetari negativi. La risultante lotta per il dominio, se perduta, e dannosa per la
polarita del gruppo di Orione.

Similmente, un errato contatto di Orione con entita altamente polarizzate in positivo puo causare
distruzione nelle truppe di Orione a meno che questi crociati riescano a de-polarizzare l`entita
erroneamente contattata. Quindi, il gruppo di Orione preIerisce eIIettuare il contatto Iisico solo con
le entita piu deboli mentalmente.

INTERVISTATORE: Quindi, in generale, potremmo dire che se un individuo ha un "Incontro
Ravvicinato" con un UFO o qualunque altro tipo di esperienza che possa essere relazionata ad un
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
UFO, deve guardare al cuore dell`incontro e all`eIIetto che maniIesta su di lui per determinare se si
tratta di un contatto di Orione o della ConIederazione. E` corretto?

RA: Sono Ra. E corretto. Se c`e paura e distruzione, il contatto e di una natura quasi certamente
negativa. Se il risultato e speranza, sentimenti di amicizia e il risveglio di una sensazione positiva di
servizio verso gli altri, i segni del contatto della ConIederazione sono evidenti.

INTERVISTATORE: Grazie. Non avrei voluto che si potessero creare impressioni erronee
riguardo il materiale del Libro Primo. E` necessario che vi aggiunga una parte del materiale odierno.
Come dico, so che non e rilevante, ma credo sia necessario per una piena comprensione o, dovrei
dire, un corretto approccio al materiale.

Ho ancora poche domande, se non ti sara possibile rispondere le conservero per dopo. Vorrei
chiederti, comunque, di dirmi a che cosa potrebbero rassomigliare le entita della ConIederazione.

RA: Sono Ra. Le entita della ConIederazione di quarta densita hanno diverse Iorme, che
dipendono, potremmo dire, dalla derivazione del loro veicolo Iisico.

INTERVISTATORE: Potrebbero alcuni di loro assomigliare a noi? Potrebbero passare per
abitanti della Terra?

RA: Sono Ra. Coloro di questa natura sono piu spesso di quinta densita.

INTERVISTATORE: Presumo che la stessa risposta possa valere anche per il gruppo di Orione. E`
corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

C`e qualche altra breve domanda cui possiamo rispondere?

INTERVISTATORE: Mi scuso per aver sottoposto domande non troppo rilevanti durante questa
sessione. Avverto che sia necessario includere parte di questo materiale, cosi che gli Erranti e gli
altri che leggeranno il Libro Primo della LEGGE DELL`UNO non riceveranno impressioni
sbagliate riguardo alle loro esperienze nei contatti. Mi spiace per qualsiasi problema io possa aver
causato.

Voglio solo chiedere se c`e qualcosa che possiamo Iare per aiutare il contatto o lo strumento.

RA: Sono Ra. Lo strumento va bene. Per Iavore, controllate attentamente gli allineamenti. Vi
lasciamo, amici, nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Andate avanti, dunque,
rallegrandovi nel potere e nella pace dell`inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 54
29 maggio 1981


RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.

INTERVISTATORE: Mi piacerebbe delineare l`energia che ritengo provenga dal Logos. Faro
un`aIIermazione e potrai correggermi ampliando il concetto.

Dal Logos provengono tutte le Irequenze di radiazione della luce. Queste Irequenze di radiazione
costituiscono tutte le densita dell`esperienza che sono create da quel Logos. Cio supponendo che il
sistema planetario del nostro sole, in tutte le sue densita, sia il totale dell`esperienza creata dal
nostro sole in qualita di Logos. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

INTERVISTATORE: Sto anche presupponendo che le varie Irequenze siano diIIerenziate, come
abbiamo detto, nei sette colori, e che ognuno di questi colori possa costituire la Irequenza-base per
un sub-Logos del nostro Logos solare, e, ancora, presupponendo che un sub-Logos, o, potremmo
dire, un individuo possa attivare una qualunque di queste Irequenze-base o colori, usando il corpo in
quanto generato dall`attivazione della Irequenza o colore. E` corretto?

RA: Sono Ra. Se cogliamo il senso della tua domanda, non e corretto, in quanto il sub-sub-logos
non risiede nelle dimensionalita bensi solo nei co-Creatori, o complessi di corpo/mente/spirito.

INTERVISTATORE: Cio che intendevo e che un complesso corpo/mente/spirito puo ricevere
l`attivazione per il proprio corpo per mezzo di uno dei sette raggi. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto nello stesso senso in cui e corretto aIIermare che si possa suonare uno
strumento complesso che sviluppi un complesso di vibrazioni armoniche euIoniche come il vostro
pianoIorte, e si possa suonarlo bene a tal punto da riuscire ad oIIrire concerti pubblici, come li
chiamate. In altre parole, anche se e vero che ogni mezzo di autentico colore e potenzialmente
disponibile, sono necessari abilita e disciplina per avvalersi del se dei mezzi piu avanzati o
luminosi.

INTERVISTATORE: Ho Iatto queste aIIermazioni per arrivare alla domanda-base che ho in
mente. Ed e una questione piuttosto diIIicile da sottoporre.

Partendo dal sub-Logos, abbiamo un`energia intelligente. Tale energia e qualcosa che viene
modulata o distorta, a tal punto da diventare un complesso mente/corpo/spirito con certe distorsioni
della personalita, necessarie al complesso o ad una porzione di esso alla contro-distorsione`, la
quale ha lo scopo di conIormarsi una volta di piu con l`energia intelligente originale.

Per prima cosa, vorrei sapere se questa aIIermazione e corretta, e quindi se questo e il modo in cui
le cose si svolgono, e se esiste un`altra possibilita per questo oltre la prima distorsione della Legge
dell`Uno.

RA: Sono Ra. E` sostanzialmente corretto. Se desideri penetrare la natura della prima distorsione
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
nella sua applicazione alla conoscenza del se, puoi incominciare col distinguere la caratteristica di
un inIinito Creatore, la varieta. Non esistevano in essa potenziali per Iraintendere e quindi,
comprendendo, non ci sarebbe stata esperienza.

INTERVISTATORE: OK. Una volta che un complesso mente/corpo/spirito diviene consapevole di
questo processo, decide che per raggiungere le complete abilita del Creatore e necessario
riarmonizzare il suo pensiero entro il Pensiero Creativo Originale, in precise vibrazioni o Irequenze
di vibrazioni. Per realizzare cio e necessario disciplinare la personalita Iino al punto di uniIormarla
al Pensiero Originale, e tutto cio si riIrange in sette aree di disciplina ognuna delle quali corrisponde
ad uno dei colori dello spettro. E` corretto?

RA: Sono Ra. Questa aIIermazione, sebbene corretta, contiene tuttavia un elevato potenziale per
essere Iraintesa. La precisione con cui ogni centro di energia si armonizza con il Pensiero Originale
non risiede nel collocamento sistematico di ogni nesso di energia, ma piuttosto in un collocamento
Iluido e plastico dell`amalgama bilanciata di tali centri di energia, in un modo tale che l`energia
intelligente sia abile ad incanalarsi con una minima distorsione.

Il complesso mente/corpo/spirito non e una macchina. E` piuttosto cio che voi potreste chiamare un
poema sinIonico.

INTERVISTATORE: Tutti i complessi mente/corpo/spirito dell`intera creazione possiedono sette
centri di energia?

RA: Sono Ra. Questi centri di energia esistono potenzialmente nel macrocosmo Iin dall`inizio della
creazione da parte del Logos. Provenendo dall`atemporalita, ogni cosa e predisposta. Questo e il
modo dell`inIinita creazione.

INTERVISTATORE: Dunque posso ritenere che il Creatore nella sua intelligente valutazione dei
modi della conoscenza di Se stesso abbia creato il concetto delle sette aree della conoscenza. E`
corretto?

RA: Sono Ra. E` parzialmente scorretto. Il Logos crea la luce. La natura di questa luce crea quindi
la natura dei livelli catalizzatori ed energetici dell`esperienza nella creazione. Percio avviene che il
piu alto di tutti gli onori/doveri, quello attribuito a coloro dell`ottava superiore, e la supervisione
della luce nelle sue maniIestazioni durante i tempi esperienziali, se vogliamo cosi chiamarli, dei
vostri cicli.

INTERVISTATORE: Desidero Iare un`altra aIIermazione. Il complesso mente/corpo/spirito puo
scegliere, a motivo della prima distorsione, la conIigurazione mentale che viene suIIicientemente
orientata dalla conIigurazione dell`energia intelligente verso una particolare Irequenza o colore di
un`energia internamente Iluente, cosicche possa Iissare una porzione di tale energia in quella
particolare Irequenza o colore. E` corretto?

RA: Sono Ra. Si.

INTERVISTATORE: Puoi darmi un`idea della percentuale massima di quest`energia che puo
Iissarsi in ogni colore?

RA: Sono Ra. Vi puo essere, nel modello di energia Iluente all`interno di un`entita, un completo
bloccaggio di ogni energia o colore o combinazione di energie o colori.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
INTERVISTATORE: OK. Percio ritengo che la prima distorsione rappresenti il motivatore ossia
cio che permette questo bloccaggio. E` corretto?

RA: Sono Ra. Non vorremmo sottilizzare, ma preIeriamo evitare l`uso di termini quali il verbo
permettere`. La liberta non permette`, cosi come la predeterminazione non impedisce` le
distorsioni esperienziali. Piuttosto, la Legge della ConIusione oIIre una libera possibilita per le
energie di ogni complesso di mente/corpo/spirito. Il verbo permettere` dovrebbe essere considerato
peggiorativo nel senso in cui suggerisce una polarita Ira giusto e sbagliato, o permesso e non
permesso. Tutto cio potrebbe sembrare una cosa da poco conto. In ogni caso, per il nostro modo di
pensare ha il suo peso.

INTERVISTATORE: Grazie. Anche per me e lo stesso. Apprezzo cio che mi hai detto.

Ora, vorrei passare a considerare l`origine del catalizzatore. Dapprima abbiamo la condizione di un
complesso mente/corpo/spirito che, come Iunzione della prima distorsione, ha conseguito una
condizione di Iissaggio totale o parziale di uno o piu centri di energia. Ritengo quindi che il
catalizzatore sia necessario solo se esiste almeno un parziale bloccaggio di uno dei centri di energia.
E` corretto?

RA: Sono Ra. No.

INTERVISTATORE: Puoi dirmi perche?

RA: Sono Ra. Mentre e una priorita Iondamentale attivare o sbloccare ogni centro di energia, lo e
anche iniziare a raIIinare il bilanciamento tra le energie, cosi che ogni tono della corda dell`essenza
vibratoria totale risuoni nella chiarezza, sintonia e armonia con ogni altra energia. Questo
bilanciamento, sintonizzazione e armonizzazione del se e del tutto centrale per un complesso mente/
corpo/spirito avanzato o adepto. Ogni energia non puo essere attivata senza la bellezza che e
possibile attraverso le discipline e le comprensioni delle energie personali o attraverso cio che
potreste chiamare la personalita piu proIonda dell`identita dell`anima.

INTERVISTATORE: Lasciami Iare un`analogia con una cosa che ho appena pensato. Uno
strumento musicale a sette corde puo essere suonato pizzicando completamente ogni corda Iino a
Iarla deIlettere, e rilasciarla producendo cosi i suoni. Invece di produrre le note in questa maniera,
una personalita creativa individuale puo pizzicare ogni nota per Iarla deIlettere solo della quantita
necessaria e secondo la sequenza necessaria per produrre la musica. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto. Nell`individuo bilanciato le energie risiedono in attesa della mano del
Creatore per cogliere l`armonia.

INTERVISTATORE: Vorrei dunque tracciare l`evoluzione del catalizzatore sui complessi
mente/corpo/spirito e rilevarne l`uso ai Iini della creazione di questa sintonizzazione. Ritengo che il
sub-Logos Iormante la nostra piccola porzione di creazione e adoperante parte dell`intelligenza del
Logos, procuri il catalizzatore di base, il quale a sua volta agira nei complessi di mente/corpo/spirito
prima che essi abbiano raggiunto uno stato di sviluppo tale che consenta loro di iniziare ad
autoprogrammarsi il proprio catalizzatore. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` parzialmente corretto. Il sub-Logos oIIre il catalizzatore ai piu bassi livelli di
energia, la prima triade; questi hanno a che Iare con cio che sopravvive del complesso Iisico. I piu
alti centri assumono il catalizzatore dalle inclinazioni dello stesso complesso mente/corpo/spirito in
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
risposta a tutte le esperienze casuali e direzionate.

In tal modo, l`entita meno sviluppata percepira il catalizzatore in termini di sopravvivenza del
complesso Iisico con le distorsioni preIerite. Le entita piu consce del processo catalizzatore,
essendo appunto consapevoli di tale processo, tenderanno a trasIormare il catalizzatore disponibile
per mezzo del sub-Logos in un catalizzatore in grado di agire su piu elevati nexi di energia. Cosi il
sub-Logos puo oIIrire solo uno scheletro di base, potremmo dire, del catalizzatore. Poiche i muscoli
e la carne costituiscono le vestigia e il residuo, per cosi dire, di saggezza, amore, compassione e
servizio, essi vengono condotti attraverso l`azione del complesso mente/corpo/spirito verso il
catalizzatore di base, in modo da creare un catalizzatore piu complesso che possa, di volta in volta,
essere adoperato per creare distorsioni entro questi piu elevati centri di energia.

Piu un`entita e avanzata, piu sono tenui le connessioni Ira il sub-Logos e il catalizzatore percepito,
Iinche ad un dato momento tutto il catalizzatore viene scelto, generato e maniIatturato dal se, per il
se.

INTERVISTATORE: Quali entita incarnate in questo momento su questo pianeta sono in grado di
maniIatturare tutto il proprio catalizzatore?

RA: Sono Ra. Troviamo che la tua domanda sia indeterminata, ma possiamo rispondere che il
numero di coloro che hanno controllato completamente il catalizzatore esterno e molto esiguo.

La maggior parte di coloro che sono raccoglibili in questo nesso spaziotemporale possiedono un
parziale controllo sulle illusioni esterne e stanno adoperando il catalizzatore esterno per lavorare su
alcune inclinazioni non ancora bilanciate.

INTERVISTATORE: Nel caso di polarizzazione verso il servizio al se, quale tipo di catalizzatore
scelgono le entita che seguono questo percorso, una volta che esse hanno raggiunto il livello che
consente di programmare il proprio catalizzatore?

RA: Sono Ra. Un`entita negativamente orientata attua la programmazione eIIettuando una
separazione massimale e un controllo nei conIronti di tutte le cose e le entita consce che essa
percepisce come essenze esterne al se.

INTERVISTATORE: Un`entita positivamente orientata puo selezionare un deIinito e ristretto
percorso di pensiero e di attivita durante un`incarnazione, e programmare quindi condizioni che
potrebbero crearle dolore Iisico qualora non venissero seguite. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

INTERVISTATORE: E invece un`entita orientata negativamente e in grado di Iare qualcosa di
simile? Potresti Iarmi un esempio?

RA: Sono Ra. Un complesso mente/corpo/spirito individuale negativamente orientato di solito
programma per se condizioni di buona salute, Iacilita nell`esistenza, e soprattutto un`estrema
opportunita di raggiungere il potere. Cosi molte entita negative traboccano entro il complesso Iisico
di quelle distorsioni che voi deIinite salute`.

Comunque, un`entita negativamente orientata puo anche scegliere una condizione di soIIerenza per
generare la distorsione verso le cosiddette mentalizzazioni emotive negative, quali ad esempio ira,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
odio e Irustrazione. Una tale entita puo usare un`intera esperienza incarnativa per aIIilare una lama
spuntata di odio o ira; cosi essa potra polarizzarsi maggiormente verso il polo negativo o separato.

INTERVISTATORE: Precedentemente all`incarnazione, nel momento in cui un`entita diventa
maggiormente consapevole del processo dell`evoluzione e ha selezionato un percorso scegliendo Ira
il positivo e il negativo, ad un certo punto riesce a capire che cosa in eIIetti vuole Iare riguardo allo
sbloccaggio e al bilanciamento dei suoi centri di energia. A quel punto e in grado di programmare
per l`esperienza vitale quelle occorrenze catalizzanti che lo aiuteranno nel processo di sbloccaggio e
bilanciamento. E` corretto?

RA: Sono Ra. E` corretto.

INTERVISTATORE: Percio, l`obiettivo di cio che chiamiamo stato Iisico sembra essere
completamente o quasi quello di sperimentare il catalizzatore programmato e quindi evolversi come
Iunzione di quel catalizzatore. E` corretto?

RA: Sono Ra. Dobbiamo per chiarezza riIormulare che l`obiettivo dell`esistenza incarnativa e
l`evoluzione della mente, del corpo e dello spirito. Per realizzare cio non e strettamente necessario
avere un catalizzatore. Comunque, senza di esso il desiderio di evolversi e la Iede in questo
processo normalmente non si maniIestano, impedendo cosi l`evoluzione. Percio il catalizzatore e
programmato e il programma viene stabilito secondo i requisiti unici di ogni complesso di
mente/corpo/spirito. In sostanza, e auspicabile che un complesso mente/corpo/spirito sia cosciente e
presti attenzione alla voce del suo catalizzatore esperienziale, deducendo cio che esso puo Iar
dedurre per l`incarnazione.

INTERVISTATORE: Sembra che coloro che seguono il percorso positivo come opposti a coloro
che seguono quello negativo possiedano reciprocamente lo stesso obiettivo relativamente ai primi
tre raggi: rosso, arancione e giallo. Ogni percorso tenta di utilizzare i raggi esattamente in maniera
opposta. E` corretto?

RA: E` parzialmente e anche sostanzialmente corretto. Esiste un`energia in ognuno dei centri
necessari per mantenere il complesso mente/corpo/spirito, veicolo dell`esperienza, in
conIormazione e composizione corrette. Sia le entita negative che quelle positive Ianno bene a
riservare questa piccola porzione di ogni centro al mantenimento dell`integrita del complesso
mente/corpo/spirito. Dopo questo punto, comunque, e corretto aIIermare che il negativo usera i tre
centri inIeriori per la separazione e il controllo sugli altri, e questo per mezzo di signiIicazioni
sessuali, asserzioni personali, e modi di agire in societa.

Al contrario, chi e orientato positivamente, trasmutando la Iorte energia sessuale del raggio rosso
nell`energia del raggio verde trasIerira la radiazione sia nel blu sia nell`indaco, e ugualmente
trasmutando l`egoismo nella societa trasIerira situazioni in cui l`entita potra Iondersi nel servizio
agli altri e quindi, Iinalmente, irradiarsi verso gli altri senza aspettare nulla in cambio.

INTERVISTATORE: Puoi descrivere l`energia che entra in questi centri di energia? Puoi
descriverne il percorso dall`origine, alla Iorma e al suo eIIetto? Non so se questo sia possibile.

RA: Sono Ra. E` parzialmente possibile.

INTERVISTATORE: Potresti Iarlo, per Iavore?

PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
RA: L`origine di tutta l`energia e l`azione del libero arbitrio sull`amore. La natura di tutta l`energia
e la luce. Il signiIicato del suo ingresso nel complesso mente/corpo/spirito e duplice.

Per prima cosa, c`e la luce interiore che e la Stella Polare del se, l`astro che guida. Questo e il diritto
di primogenitura e la vera natura di tutte le entita. Questa energia risiede dentro di se.

Il secondo punto di ingresso e l`opposto polare della Stella del Nord, possiamo dire, e puo essere
osservato se si desidera usare il corpo Iisico come analogo per il campo magnetico, come se
provenisse dal Iondo della terra e attraverso il punto piu basso della spina dorsale. Questo punto di
ingresso dell`energia della luce universale e indiIIerenziato Iino al momento in cui inizia a Iiltrare
attraverso i centri di energia. I requisiti di ogni centro e l`eIIicienza con cui l`individuo ha appreso a
utilizzare la luce interiore determinano la natura dell`uso Iatto dall`entita di queste energie interne.

INTERVISTATORE: Il catalizzatore dell`esperienza segue lo stesso percorso? So che potrebbe
essere una domanda stupida.

RA: Sono Ra. Non e una domanda inutile, perche il catalizzatore e i requisiti o distorsioni dei centri
di energia sono due concetti collegati strettamente come due Iili di una stessa corda.

INTERVISTATORE: In una precedente sessione hai menzionato il Iatto che il catalizzatore
dell`esperienza veniva prima sperimentato attraverso il polo sud e valutato con rispetto verso il suo
valore di sopravvivenza. Ecco perche ho Iormulato la domanda. Potresti sviluppare questo
concetto?

RA: Sono Ra. Abbiamo parlato del processo di Iiltraggio attraverso cui le energie interne vengono
Iatte uscir Iuori secondo le distorsioni di ogni centro di energia e la Iorza di volonta o desiderio che
proviene dalla consapevolezza della luce interiore. Se dobbiamo essere piu speciIici, ti preghiamo
di Iormulare con speciIicita.

INTERVISTATORE: Faro quest`aIIermazione che in qualche modo potra risultare distorta, percio
potrai rettiIicarla. Provenendo dal basso e dalla base della spina dorsale, abbiamo l`energia totale
che il complesso mente/corpo/spirito ricevera nel modo che noi deIiniamo luce. Ogni centro di
energia quindi Iiltra all`esterno usando una porzione di questa energia, dal rosso al viola. E`
corretto?

RA: Sono Ra. E` largamente corretto. L`eccezione e la seguente: l`ingresso dell`energia termina con
l`indaco. Il raggio viola e una sorta di termometro o indicatore dell`intero.

INTERVISTATORE: Benche tale energia venga assorbita dai centri di energia, ad un certo punto
essa non e solo assorbita nell`essenza, ma si irradia esteriormente attraverso i centri di energia.
Credo che questa abbia inizio al livello del centro blu Iino all`indaco e al viola. E` corretto?

RA: Sono Ra. Per prima cosa, vogliamo aIIermare che non abbiamo terminato di rispondere alla
domanda precedente, percio possiamo rispondere in parte ad entrambe aIIermando che in un`entita
completamente attivata, viene attivata solo quella piccola porzione di luce interna necessaria ad
armonizzare il centro di energia, mentre la maggior parte resta libera di essere incanalata e attratta
superiormente.

Per rispondere alla tua seconda domanda in maniera piu completa, dobbiamo dire che e corretto
aIIermare che la radiazione senza la necessita della risposta inizia con il raggio blu, sebbene quello
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
verde, essendo il grande raggio di transizione, debba essere tenuto in debito conto, perche Iinche il
trasIerimento di energia di tutti i tipi non sia stato sperimentato e controllato al massimo grado, ci
saranno bloccaggi nelle radiazioni blu e indaco.

Ancora, l`emanazione viola e, in questo contesto, una risorsa a partire da cui, attraverso l`indaco,
l`inIinito intelligente puo essere contattato. La radiazione a riguardo non sara viola ma piuttosto del
raggio verde, blu o indaco, secondo la natura del tipo di intelligenza che l`inIinito ha condotto ad
essere energia percepibile.

Il tipo di radiazione del raggio verde in questo caso e cio che cura, quello blu la comunicazione e
l`ispirazione, quello viola l`energia dell`adepto che risiede nella Iede.

INTERVISTATORE: Se un complesso mente/corpo/spirito avverte una sensazione mentre si trova
in meditazione a livello del centro indaco, che cosa sta provando esattamente?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.

Colui che avverte una simile attivazione sta sperimentando qualcosa che Iluisce internamente a
livello di quel centro di energia che deve essere adoperato sia per lo sbloccaggio di questo centro,
sia per il suo collegarsi per raggiungere l`armonizzazione con gli altri suoi centri di energia, sia per
attivare il passaggio per l`inIinito intelligente.

Non possiamo essere piu speciIici perche ognuna di queste tre modalita viene sperimentata
dall`entita che prova questa distorsione del complesso Iisico.

C`e qualche breve domanda prima di lasciare questo strumento?

INTERVISTATORE: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare aIIinche lo strumento si trovi piu a
proprio agio o per migliorare il contatto.

RA: Sono Ra. Fate attenzione alla necessita del supporto per il collo dello strumento. Va tutto bene.
Vi lascio, amici miei, nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque,
rallegrandovi nel potere e nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 55
5 giugno 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Sto
comunicando.

INTERVISTATORE: Per prima cosa vorrei sapere quali sono le condizioni dello strumento, per
Iavore.

RA: Sono Ra. Questo strumento sta sperimentando distorsioni Iisiche verso la debolezza del
complesso corporeo a causa di un attacco psichico. Le energie vitali di questo strumento non sono
comunque state coinvolte, grazie all`aiuto di coloro presenti nel lavoro di guarigione. Questo
strumento andra apparentemente soggetto a quelle distorsioni di debolezza collegate ai processi di
incarnazione che predispongono il complesso corporeo alle distorsioni di tale tipo.

INTERVISTATORE: C`e qualcosa di speciIico che possiamo Iare rispetto a cio che hai detto per
alleviare questo attacco psichico o comunque aiutare il piu possibile lo strumento?

RA: Sono Ra. Abbiamo sondato lo strumento, riscontrando la sua distorsione verso
l`apprezzamento per ogni entita e, diciamo, per le cure che ogni entita pone nei suoi conIronti.
AIIermeremo che l`atmosIera oIIre il piu grande contrasto al disagio dovuto agli attacchi psichici,
contrapponendosi ad essi e creando supporto psichico.

Ognuno di voi realizza cio come Iunzione subconscia delle autentiche distorsioni attitudinali,
mentali, emozionali e spirituali verso questo strumento. Non esiste magia piu grande di un`onesta
distorsione verso l`amore.

INTERVISTATORE: Grazie. Vorrei porre un paio di domande riguardo materiale precedente che
non ho ancora compreso. Spero con cio di chiarire la mia conoscenza riguardo alle conIigurazioni
mentali di cui ci stiamo occupando.

Nella penultima sessione hai aIIermato: 'Tuttavia, cio e un rischio per le entita di Orione a causa
della Irequenza con cui le entita planetarie negative raccoglibili cercano di invitare e ordinare il
contatto di Orione proprio come queste entita invitano contatti planetari negativi¨. Potresti spiegare
i meccanismi connessi alla polarizzazione nella coscienza in riIerimento a questa aIIermazione?

RA: Sono Ra. La polarizzazione negativa e grandemente aiutata dall`asservimento e
schiavizzazione degli altri. Il potenziale tra due entita polarizzate negativamente e tale che le entita
che rendono gli altri schiavi o li comandano aumentano la loro polarita negativa.

Le entita cosi soggiogate, nel servire gli altri, perderanno necessariamente la polarita negativa anche
se in Iuturo potranno aumentare le possibilita per desiderare una polarizzazione negativa. Questo
desiderio tende a creare opportunita per orientarsi negativamente.

INTERVISTATORE: Devo dunque dedurre che il Iatto che un`entita di terza densita chiami o
inviti un crociato di Orione costituisca un`azione di tipo polarizzante che coinvolge entrambe le
entita?

RA: Sono Ra. Non e corretto. Il meccanismo di chiamata non e congruente con superIiciali
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
meccanismi di chiamata. In essa, l`entita che chiama e un neoIita supplicante che domanda aiuto per
una comprensione negativamente orientata, se mi si passa tale deIinizione inappropriata. La risposta
di Orione incrementa la sua stessa polarita negativa nel momento in cui dissemina la propria
IilosoIia negativa, cosa che automaticamente soggioga e schiavizza l`entita che ha chiamato.

Ci sono pero casi in cui il contatto diventa contesa la quale e il prototipo della negativita. In questa
competizione, il chiamante tentera non di chiedere aiuto ma di pretendere risultati. Dal momento
che un`entita negativamente orientata di terza densita ha a sua disposizione un nesso esperienziale
incarnativo, e che i crociati di Orione sono per lo piu obbligati dalla prima distorsione a progredire,
l`entita di Orione e vulnerabile a tali chiamate se Iatte propriamente. In questo caso, l`entita di terza
densita diventa maestro e quella di Orione cade in trappola e puo essere invocata. Cio comunque
avviene di rado, e in tal caso, l`entita di Orione o il complesso di memoria collettiva coinvolto ha
sperimentato meno polarita negativa in proporzione a quella sperimentata dall`entita di terza densita
che sta chiamando.

INTERVISTATORE: Hai detto che Iunziona cosi quando la chiamata viene Iatta nella maniera
appropriata. Ma cosa signiIica esattamente eIIettuare una chiamata nella maniera appropriata`?

RA: Sono Ra. Una chiamata e appropriata quando chi chiama e appropriatamente negativo. La
percentuale di pensiero e comportamento riguardanti il servizio al se deve approssimarsi al 99°
perche una terza densita negativa sia propriamente conIigurata per un simile contesto di chiamata.

INTERVISTATORE: Quali metodi di comunicazione con le entita di Orione puo adoperare un
richiedente di questo tipo?

RA: Sono Ra. I due tipi piu consueti di richiesta sono: 1) l`uso di perversioni sessuali legate a riti
magici; 2) l`uso di perversioni legate a riti magici in generale. In ogni caso la chiave per
raggiungere il successo e data dalla purezza della volonta del richiedente. La concentrazione sulla
vittoria sul servitore deve approssimarsi alla perIezione.

INTERVISTATORE: Puoi dirmi, nelle polarizzazioni della coscienza, se esiste un`analogia,
rispetto a cio cha hai detto in questo tipo di contatto, con cio che noi Iacciamo in senso positivo
comunicando come Iacciamo con Ra?

RA: Sono Ra. Non ci sono relazioni Ira questi due tipi di contatto e con il processo di richiesta.
Questo contatto puo essere considerato come uno di quelli tipici dei Fratelli e Sorelle del Dolore, in
cui coloro che ricevono il contatto si sono preparati a Iarlo per mezzo di sacriIici estrinseci,
distorsioni del se verso il servizio.

Il complesso di memoria collettiva Ra oIIre se stesso anche come Iunzione del suo desiderio di
servire. Sia il chiamante che il contatto sono legati dalla gratitudine all`idea di servire gli altri.

Osserviamo che in nessun modo cio presuppone un qualsiasi raggiungimento di perIezione o
purezza da parte degli uni o degli altri, come descritto nel processo di chiamata. Il gruppo che
chiama puo avere molte distorsioni e il lavoro con il catalizzatore puo essere in atto, come accade
presso quelli di Ra. Il desiderio di servire gli altri sopra ogni altra cosa, legato alle armoniche
uniche dei complessi vibratori di questo gruppo, ci da l`opportunita di servire come canale per l`uno
inIinito Creatore.

Le cose accadono non a coloro positivamente orientati ma attraverso di loro.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
INTERVISTATORE: Grazie. Hai aIIermato in una precedente sessione che 'Iinche il
trasIerimento di energia di tutti i tipi non e stato sperimentato e padroneggiato per un grande scopo,
ci saranno blocchi nelle radiazioni del blu e dell`indaco¨. Potresti spiegarlo piu approIonditamente?

RA: Sono Ra, In questo spazio/tempo non abbiamo compreso il materiale intermedio appropriato.
Per Iavore, riIormula in un nesso spaziotemporale piu appropriato.

INTERVISTATORE: Ho scelto di Irugare qui per entrare in possesso di alcune inIormazioni. Puo
darsi che non mi trovi in un`area produttiva.

Hai aIIermato che 'come noi (Ra) siamo stati aiutati da Iorme quali la piramide, cosi possiamo
aiutare il vostro popolo¨. Queste Iigure sono state menzionate molte, molte volte e tu hai anche
aIIermato che le Iorme stesse non sono molto importanti. Vedo una relazione Ira queste Iorme e le
energie che abbiamo studiato in riIerimento al corpo, e quindi vorrei chiedere qualcosa sulle
piramidi per vedere se possiamo iniziare a comprendere alcune di queste cose.

Hai aIIermato 'Troverai l`intersezione del triangolo che e al primo livello su ognuno dei quattro lati
Iormanti un diamante in un piano orizzontale¨. Puoi dirmi che cosa hai inteso con la parola
intersezione`?

RA: Sono Ra. La vostra matematica e aritmetica possiedono descrizioni conIigurative piuttosto
limitate rispetto a quelle che potremmo usare noi. Senza intenzione di apparire oscuri, osserviamo
che il compito delle Iigure e lavorare con le porzioni spaziotemporali del complesso
mente/corpo/spirito. Percio, l`intersezione e orientata sia nello spazio/tempo che nel tempo/spazio,
venendo cosi espressa nella geometria tridimensionale da due intersezioni le quali, se proiettate in
spazio/tempo e tempo/spazio, Iormano un solo punto.

INTERVISTATORE: Ho calcolato che questo punto rappresenta 1/6 dell`altezza del triangolo che
Iorma il lato della piramide. E` corretto?

RA: Sono Ra. I tuoi calcoli sono sostanzialmente corretti e ci compiacciamo della tua perspicacia.

INTERVISTATORE: Questo potrebbe Iarmi capire che nella Grande Piramide a Giza, la Camera
della Regina, come viene chiamata, potrebbe essere la camera utilizzata per l`iniziazione. E`
corretto?

RA: Sono Ra. Di nuovo, riesci a penetrare l`insegnamento esterno.

La Camera della Regina non e appropriata ne utile per il lavoro di guarigione nel momento in cui
tale lavoro riguarda l`uso dell`energia in una conIigurazione maggiormente sinergica rispetto alla
conIigurazione dell`essere centrato.

INTERVISTATORE: Percio il lavoro di guarigione viene eIIettuato nella Camera del Re, e vero?

RA: Sono Ra. Questo e corretto. Dobbiamo notare che una simile terminologia non ci appartiene.

INTERVISTATORE: Si, lo capisco. E` che i nomi comuni di queste due camere della Grande
Piramide sono proprio questi. Non so dire se l`andamento del questionario stia seguendo una linea
adatta a Iarmi comprendere meglio le energie, ma Iinche non ho esplorato questi concetti non posso
Iare altro che continuare a porre alcune domande.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
C`e una camera al livello inIeriore della Piramide, sotto terra, che sembra essere concepita sulla
stessa linea della Camera del Re. Che tipo di camera e?

RA: Sono Ra. Possiamo aIIermare che, continuando su questa linea di domande, sia senz`altro
possibile acquisire per te inIormazioni. La camera di cui parli e una camera di risonanza. La parte
inIeriore di tale struttura, per provocare le distorsioni appropriate al catalizzatore della guarigione,
deve essere aperta.

INTERVISTATORE: Il libro The Life Force Of The Great Pvramid |La Iorza vitale della grande
piramide| mette in relazione la Iorma 'Ankh¨|1| con una risonanza nella piramide. E` un`analisi
corretta?

RA: Sono Ra. Abbiamo sondato la tua mente e vi abbiamo trovato la Irase 'lavorare con i pastelli¨.
Questo potrebbe essere applicabile. Vi e solo un signiIicato in Iorme come la crux ansata, ossia il
collocamento di relazioni matematiche in Iorma codiIicata.

INTERVISTATORE: L`angolo di 76° e 18` all`apice della piramide e un angolo critico?

RA: Sono Ra. Se ci riIeriamo al lavoro di guarigione, quest`angolo e appropriato.

INTERVISTATORE: Perche la Camera del Re contiene diverse piccole camere sopra di essa?

RA: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.

Dobbiamo indirizzare questa domanda su un ambito piu generale per riuscire a rispondere alla
questione speciIica. Il posizionamento dell`entita da guarire e tale che le energie vitali, se vuoi, si
trovano in una posizione di poco interrotta o intersecata dalla luce. Questa luce puo dunque,
attraverso il catalizzatore del guaritore con il cristallo, manipolare le Iorze aurali cosi possiamo
deIinire i vari centri di energia in modo che se l`entita da guarire lo desidera, le correzioni
possono avere luogo. Quindi l`entita e riprotetta dal proprio campo energetico, ora meno distorto,
ed e in grado di percorrere la sua strada.

Il processo attraverso cui avviene cio e connesso con la capacita di portare l`entita in uno stato di
equilibrio. Questo a che vedere con la temperatura, la pressione barometrica e con l`atmosIera
caricata elettricamente. I primi due requisiti sono controllati dal sistema dei condotti.

INTERVISTTORE: Il sistema di guarigione Iunziona coinvolgendo i centri di energia in modo
che essi vengano sbloccati per perIezionare i sette corpi che essi generano e, quindi, portando
l`entita ad essere guarita rimanendo entro il proprio equilibrio, non e cosi?

RA: Sono Ra. Questa entita e stanca. Dobbiamo percio rispondere brevemente dicendo che la
conIigurazione distorta dei centri di energia viene ad essere momentaneamente interrotta, e si
presenta pertanto per il singolo l`opportunita di essere guarito, in modo da prendere in mano il
proprio destino, avviarsi per la strada dell`equilibrio e da li iniziare a camminare riuscendo a
limitare le distorsioni verso la malattia di mente, corpo e spirito.

L`eIIetto del catalizzatore sull`atmosIera polarizzata e il cristallo diretto dal guaritore devono essere
presi entrambi in considerazione come parti integranti di questo processo, poiche riportare l`entita
ad una conIigurazione di cosciente consapevolezza puo non compiersi in seguito alle possibilita di
riorganizzazione oIIerte senza la presenza del guaritore e di una volonta direzionata. Ci sono altre
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
brevi domande prima di lasciare questo strumento?

INTERVISTATORE: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per rendere lo strumento piu a suo
agio o migliorare questo contatto.

RA: Sono Ra. Va tutto bene. Siete coscienziosi. Sto ora lasciando questa sessione. Sono Ra. Vi
lascio, amici, nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque, rallegrandovi nel
potere e nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.


La forma "Ankh¨, nei geroglifici egiziani, rappresenta il simbolo della vita, ma è anche un´icona che rimane come archetipo in
quanto si ritrova nella forma della croce cristiana come `crux ansata´ (come ricorda Ra nella risposta). In ogni caso è uno dei simboli più
potenti e viene spesso rappresentato nell´arte egiziana. (N.d.T.)
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 56
8 giugno 1981
Ra: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Puoi per Iavore iniziare col darmi indicazioni riguardo la condizione dello
strumento?
Ra: Sono Ra. Questo strumento maniIesta serie distorsioni verso la debolezza dei complessi sia
Iisico che mentale a causa di un attacco psichico connesso a questa situazione.
Intervistatore: Sarebbe meglio interrompere in questo caso il contatto?
Ra: Sono Ra. Questo sta del tutto alla vostra discrezione. Questo strumento possiede una parte di
energia trasIerita disponibile. Tuttavia tale energia non e grande a causa degli eIIetti
precedentemente menzionati.
Se desideri sottoporre delle domande in questa sessione, possiamo dirti che cercheremo in ogni caso
di salvaguardare questo strumento. Sappiamo che sei in grado di porre attenzione ai parametri senza
ulteriori elaborazioni.
Intervistatore: In tal caso, ti chiedero il Iunzionamento della piramide intesa come Iorma
geometrica.
Ra: Sono Ra. Partiamo dalla supposizione che tu desideri conoscere il principio delle Iorme, degli
angoli e intersezioni della piramide che chiamate Giza.
In realta, non e la Iorma della piramide che Iunziona. La Iorma della piramide in eIIetti non
Iunziona. Si tratta di un dispositivo sia per la centralizzazione che per la diIIrazione dell`energia
della luce ascensionale spiraliIorme per come viene utilizzata dal complesso mente/corpo/spirito.
La natura spiraliIorme della luce e tale che i campi magnetici di un individuo sono interessati
dall`energia a spirale. Certe Iigure oIIrono una camera d`eco, potremmo dire, ossia un
intensiIicatore per il prana spiraliIorme, come alcuni hanno deIinito questa primaria e onnipresente
distorsione dell`uno inIinito Creatore.
Se l`intento e intensiIicare la necessita per il desiderio dell`entita di Iar uscire Iuori la luce interiore
allo scopo di armonizzare l`intensiIicazione dell`energia luminosa spiraliIorme, l`entita viene
collocata in quella che chiamate posizione della Camera della Regina in questa particolare Iorma di
oggetto. Questo e il luogo dell`iniziazione e il luogo della resurrezione.
Il luogo corrispondente, che rappresenta la spirale in movimento, e la posizione appropriata per chi
deve essere guarito, poiche in questa posizione vengono interrotti nel loro normale Ilusso i nexi
magnetico-vibratori di un`entita. Da cio deriva un vortice di possibilita/probabilita; un nuovo inizio,
potremmo dire, e oIIerto all`entita nella misura in cui l`entita puo scegliere una conIigurazione
energetica delle distorsioni magnetiche meno distorta, debole o bloccata.
La Iunzione del guaritore e del cristallo non deve essere troppo enIatizzata, poiche questo potere di
interruzione deve essere attentamente controllato per mezzo di cio che potremmo deIinire
l`intelligenza incarnata; diciamo cosi perche l`intelligenza e quella parte dell`individuo che e in
grado di riconoscere modelli di energia, che, senza giudizio, riconosce bloccaggi, debolezza e altre
distorsioni, che, ancora, e capace di visualizzare, grazie alla regolarita del se e del cristallo, cio che
negli altri necessita eIIettivamente di essere guarito, in maniera meno distorta possibile.
Altre Iorme tipo ad arco, a sesto acuto, a volta, conica e cosi via sono ugualmente Iigure che
possiedono questo tipo di intensiIicazione della luce spiraliIorme. Le vostre caverne, essendo Iorme
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
cave, sono luoghi di potere propria a motivo della loro Iorma.
Deve essere posto in rilievo che queste Iorme sono pericolose. Siamo del tutto lieti di avere
l`opportunita di approIondire l`argomento delle Iorme geometriche come la piramide poiche
desideriamo rilevare, come parte del nostro onore/dovere, che esistono molte maniere errate di
utilizzare tutte queste Iorme curve; e cio per vari motivi, come sistemazione impropria, intenzioni
improprie, o mancanza dell`essenza cristallizzata che Iunziona come canale per guarire l`entita
sensitiva che in alcuni casi e piu orientata verso la distorsione.
Deve essere posto in rilievo che la vostra gente costruisce per lo piu abitazioni di Iorma angolare o
quadrata, ed e per questo che non e in grado di concentrare il potere. Deve inIine essere posto in
rilievo che il ricercatore spirituale e stato in grado di vedere per molti dei vostri periodi di tempo
che chiamate anni le Iorme rotonde, arcuate e a punta come un`espressione del potere del Creatore.
Intervistatore: Esiste un angolo apicale che costituisce il punto di massima eIIicienza nella
piramide?
Ra: Sono Ra. Ancora, allo scopo di preservare l`energia dello strumento, ritengo che intendi
indicare l`angolo apicale piu appropriato al lavoro di guarigione. Se la Iorma e abbastanza larga da
contenere al suo interno un complesso individuale di mente/corpo/spirito nella posizione
equivalente appropriata, l`angolo utile ed appropriato e approssimativamente quello di 76°18`. Se la
posizione varia, puo variare anche l`angolo. Inoltre, se il guaritore possiede l`abilita di percepire le
distorsioni con un buon grado di discrimine, la posizione entro qualsiasi Iorma piramidale puo
essere spostata Iintanto che i risultati sono garantiti. Comunque, riteniamo particolarmente utile
l`angolo di cui abbiamo detto. Altri complessi di memoria collettiva, o porzioni di essi, hanno
determinato diIIerenti angoli apicali per altri usi, che non riguardano la guarigione bensi
l`apprendimento. Quando si lavora con il cono, che potremmo anche deIinire la Iorma geometrica
del silo, l`energia per la guarigione puo essere trovata in un modello generale circolare unico per
ogni Iorma, come Iunzione della sua particolare altezza e larghezza, e nella Iorma conica, l`angolo
apicale. In questi casi, non vi sono angoli Ira due rette . In tal modo l`energia spiraliIorme si muove
in senso circolare.
Intervistatore: Faro un`aIIermazione che puoi correggere. Vedo intuitivamente l`energia
spiraliIorme della piramide di Giza diIIondersi a partire dalla cosiddetta Camera del Re per
riIocalizzarsi nella cosiddetta Camera della Regina. Immagino che la diIIusione dell`energia nella
Camera del Re abbia a che vedere con la spettro dei sette colori, dal rosso al viola, e che i centri
energetici da guarire nell`entita debbano essere allineati con la diIIusione di questo spettro, cosi che
esso armonizzi tutti i suoi vari centri di energia. E` corretta questa aIIermazione?
Ra: Sono Ra. Possiamo correggere questa aIIermazione.
Intervistatore: Potresti Iarlo, per Iavore?
Ra: L`energia spiraliIorme inizia ad essere diIIusa nel momento in cui procede attraverso la
posizione della Camera del Re. Allora, sebbene le spirali continuino ad intersecarsi, chiudendosi e
riaprendosi alla maniera di una doppia spirale attraverso l`angolo apicale, la diIIusione o Iorza delle
energie spiraliIormi, che possiede valori spettrali dal rosso al viola, diminuisce in relazione alla
Iorza, ed aumenta in relazione alla diIIusione, Iinche alla sommita della piramide si ottiene una
risoluzione di colore molto lieve che risulta utile per scopi di guarigione. Cosi la posizione della
Camera del Re viene scelta come prima spirale dopo la calibratura che avviene nella posizione della
Camera della Regina. Puoi visualizzare l`angolo di diIIusione come l`esatto opposto dell`angolo
della piramide, ma il primo angolo, essendo meno ampio dell`angolo apicale della piramide, si trova
ad un grado approssimativo di 33° e 54`, a seconda dei vari ritmi del pianeta stesso.
Intervistatore: Percio posso ritenere che, Iacendo partire il mio angolo dalla parte inIeriore della
Camera della Regina, e realizzando un angolo di 33°54` da quel punto, cosicche meta di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
quell`angolo ricada dal lato della linea mediana che proietta la Camera del Re, cio indichera la
diIIusione dello spettro, partendo dal punto inIeriore della Camera della Regina; possiamo percio
dire che, usando un angolo di 40°, avremo una diIIusione di 20° alla sinistra della linea mediana,
passando per la Camera del Re. E` corretto?
Ra: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa di questa sessione. E` corretto che meta del
suddetto angolo passi attraverso la posizione della Camera del Re. Non e corretto ritenere che la
Camera della Regina costituisca la base dell`angolo. L`angolo avra origine Ira la posizione della
Camera della Regina e la parte inIeriore che si trova verso il livello della camera di risonanza,
preparata per il lavoro di guarigione.
Questa variazione dipende dai vari Ilussi magnetici del pianeta. La posizione della Camera del Re
Iunge da intersezione con la piu Iorte spirale del Ilusso energetico indipendentemente da dove
l`angolo ha origine. In ogni caso, nel momento in cui questa energia spiraliIorme passa attraverso la
posizione della Camera della Regina, essa si trova perIettamente centrata e al suo punto di massima
Iorza.
Ci sono altri brevi domande adesso?
Intervistatore: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per rendere lo strumento maggiormente a
proprio agio o migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Va tutto bene, amici miei. E` bene, comunque, essere consapevoli delle limitazioni di
questo strumento. Sentiamo che gli allineamenti sono eccellenti in questo momento. Sono Ra. Vi
lascio nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque e rallegratevi nel potere e
nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 57
12 Giugno 1981
Ra: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Per prima cosa potresti darmi indicazioni sulle condizioni dello strumento, per
Iavore?
Ra: Sono Ra. Questo strumento si trova sotto un attacco psichico piu violento. Questo strumento
riesce a resistere grazie alla ricarica delle sue energie vitali e ad una distorsione verso un senso di
proporzione che la vostra gente deIinisce senso dell`umorismo.
Questo attacco e potenzialmente dirompente per lei per un breve periodo del vostro spazio/tempo.
Intervistatore: C`e qualcosa in particolare che possiamo Iare in aggiunta a cio che gia Iacciamo per
alleviarla da questo attacco?
Ra: Sono Ra. Il gruppo di Orione non puo interIerire direttamente ma solo attraverso preesistenti
distorsioni dei complessi mente/corpo/spirito.
Percio in questo caso questa entita e stata colpita da un oggetto pesante ad una mano, e questa
azione mal calcolata ha provocato una deIormazione o distorsione alla struttura
scheletrico/muscolare di una delle sue appendici.
Il vostro aiuto potrebbe risultare giovevole qualora supportiate questo strumento nella cura propria
di questa distorsione, che corrisponde a cio che chiamate stato post-operatorio delle ossa non
perIettamente saldatesi. Questo strumento necessita di essere consapevole della cura allo scopo di
evitare tali azioni errate, ed in cio il vostro supporto nel Iarle raggiungere tale stato di
consapevolezza risulta degno di nota ed e Iermamente incoraggiato.
Intervistatore: C`e qualcos`altro di speciIico che possiamo Iare per alleviare questo problema
esistente?
Ra: Sono Ra. Questa inIormazione e innocua, per cui la condivideremo anche se risulta
interlocutoria; cio dipende dal Iatto che essa non interviene direttamente sui principi ma si limita ad
oIIrire un eIIetto provvisorio speciIico.
L`area del polso dovrebbe essere bendata come nel caso di slogature, come chiamate questa
speciIica distorsione, e cio che chiamate imbracatura dovrebbe essere adoperata da questo distorto
lato destro del complesso corporeo per tutto il periodo diurno. A quel punto i sintomi, come voi li
chiamate, saranno riesaminati e studiati in tal modo Iinche la distorsione non sara del tutto alleviata.
Questo lavoro di guarigione, nei conIronti del quale ognuno agisce da apprendista, potra essere
adoperato per quanto si desidera.
Va ancora notato che e utilizzabile un cristallo.
Intervistatore: Che tipo di cristallo?
Ra: Sono Ra. Un cristallo incrinato ma suIIiciente da lasciare sotto le dita della mano destra di
questo strumento.
Intervistatore: Potresti dirmi come usare quel cristallo per questo proposito?
Ra: Sono Ra. Si tratta di una questione complessa.
Per prima cosa, come complesso di mente/corpo/spirito, occorre bilanciare il se e polarizzarlo,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
connettendo la luce interiore con l`aIIlusso spiraliIorme superiore della luce universale. Hai gia
svolto alcuni esercizi per regolarizzare i processi a cio collegati. Fai riIerimento ad essi per la
preparazione dell`entita cristallizzata.
Quindi, prendi il cristallo e senti la tua energia potenziata e polarizzata che viene incanalata nella
guarigione del raggio verde attraverso la tua essenza, penetrando e attivando la regolarita cristallina
di quella luce ghiacciata che e un cristallo. Il cristallo risuonera con la luce polarizzata dell`amore
incarnativo, e l`energia luminosa iniziera ad irradiarsi in maniera speciIica, Iacendo brillare,
attraverso le vibrazioni luminose necessarie, l`energia di guarigione, Iocalizzata ed intensiIicata
verso il campo magnetico del complesso mente/corpo/spirito che deve essere guarito. L`entita che
sta richiedendo un simile lavoro di guarigione riuscira a scalIire l`armatura del campo vibratorio
protettivo del superiore raggio viola/rosso. Cosi i campi magnetici interiori, da ogni centro di
mente, corpo e spirito, potranno essere interrotti e accomodati temporaneamente, oIIrendo in tal
modo all`individuo da guarire l`opportunita di scegliere un complesso interiore di campi energetici
e relazioni vibratorie meno distorto.
Intervistatore: Il cristallo deve essere tenuto nella mano destra del guaritore?
Ra: Sono Ra. Questo non e corretto. Ci sono due conIigurazioni raccomandate.
La prima, con una catena intorno al collo onde sistemare il cristallo nella posizione Iisica del centro
di energia del raggio verde. La seconda, con la catena sospesa alla mano destra distesa, stretta
intorno alla mano in modo da permettere l`oscillazione del cristallo nonche aggiustamenti secondo
le diverse sensibilita.
OIIriamo questa inIormazione poiche ci rendiamo conto che e necessaria una notevole pratica per
usare eIIicacemente queste energie del se. In ogni caso, ognuno possiede le capacita per riuscirvi,
ma questa inIormazione, qualora non seguita accuratamente, puo diventare deleteria, ed allora essa
non e piu inIormazione.
Intervistatore: Potrebbe un cristallo non integro essere considerato piu eIIicace rispetto ad una
struttura integra e non incrinata come quella di cui abbiamo parlato Iinora?
Ra: Sono Ra. Pur senza giudicare le priorita che tu puoi scegliere, dobbiamo osservare che l`entita
regolarizzata o cristallizzata, a livello di conIigurazione, e estremamente importante allo stesso
modo della perIezione del cristallo adoperato.
Intervistatore: C`e qualche relazione Ira le dimensioni Iisiche del cristallo e la sua eIIicacia nella
guarigione?
Ra: Sono Ra. In alcune applicazioni concernenti la guarigione planetaria, cio maniIesta una certa
rilevanza. Lavorando con un complesso individuale di mente/corpo/spirito, l`unico requisito
richiesto e che il cristallo sia in armonia con l`entita cristallizzata. Vi e Iorse un limite inIeriore alla
dimensione di cio che voi chiamate cristallo sIaccettato, poiche la luce, provenendo da questo
cristallo, necessita di essere sparsa per tutto lo spettro completo dell`unita da guarire. Puo essere
ulteriormente notato che l`acqua e un tipo di cristallo altrettanto eIIicace anche se non e Iacile da
sospendere ad una catena nella vostra densita.
Intervistatore: Collocando la punta di questa matita all`altezza del mio ombelico, potrebbe il punto
generato da essa rappresentare il luogo a cui il cristallo dovrebbe essere sospeso per sviluppare le
proprieta del raggio verde? E` corretta questa posizione?
Ra: Sono Ra. Stiamo sondando le tue misurazioni. Da 2 a 5,4 centimetri in direzione del tuo cuore e
la posizione ottimale.
Intervistatore: Dunque, adoperando questo pezzo di legno potrei determinare, partendo
dall`ombelico, la posizione da trovarsi alla sommita del pezzo di legno. E` corretto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra: Sono Ra. E` corretto.
Intervistatore: Come si relaziona la guarigione di cui stai parlando al lavoro di guarigione svolto
nella Camera del Re nelle Piramide di Giza?
Ra: Sono Ra. Ci sono due vantaggi a svolgere questo lavoro in una conIigurazione simile quanto a
Iorma e dimensioni.
Per prima cosa, la separazione o interruzione dell`armatura o guscio protettivo del raggio
viola/rosso e automatica.
In secondo luogo, la luce e conIigurata per mezzo della esatta collocazione di questa posizione nei
sette colori distintivi o stime di energia vibratoria, e in tal modo permette all`energia, attraverso
l`essenza cristallizzata Iocalizzata sul cristallo, di manipolare con grande Iacilita il tranquillo e
diremmo raIIinato palato delle energie o colori, sia nello spazio/tempo che nel tempo/spazio. Cosi
l`entita priva di diIese puo essere risistemata rapidamente. Questo e in molti casi auspicabile,
specialmente quando la creazione di armatura rappresenta la piu ampia medieta della possibilita per
il complesso corporeo operante in questa densita di Iunzionare in maniera continuativa. Il trauma
dell`interruzione di questa vibrazione diIensiva e quindi considerato da attenuare.
ApproIittiamo di questa opportunita di perseguire il nostro onore/dovere, essendo parte di coloro
che creano la Iorma di piramide, per notare che non e la Iorma ad essere in qualche modo necessaria
per ottenere la guarigione, ma la superiorita di grado della vibrazione, poiche essa ha Iornito ai
complessi mente/corpo/spirito da guarire una minore vulnerabilita al trauma dell`interruzione delle
diIese.
Inoltre, come abbiamo detto, il potente eIIetto della piramide, con l`ingiuntiva spaccatura
dell`armatura diIensiva, qualora adoperato senza l`essenza cristallizzata, ossia usato con intenzioni
sbagliate, o con una conIigurazione errata, puo risolversi in ulteriori distorsioni delle entita che
rappresentano probabilmente l`equivalente di alcuni dei vostri chimici che provocano spaccature nei
campi energetici operando in maniere similari.
Intervistatore: Vi e al presente un qualche uso della Iorma piramidale che risulti del tutto beneIico?
Ra: Sono Ra. La risposta e aIIermativa, ma tale uso deve essere molto accurato.
La piramide puo essere adoperata per il miglioramento dello stato meditativo, purche la Iorma sia
tale che l`entita si trovi nella posizione della Camera della Regina o che le entita si trovino in una
conIigurazione bilanciata attorno a questo punto centrale.
La piccola Iorma piramidale, sistemata al di sotto di una porzione del complesso corporeo puo
energizzarlo. Cio dovrebbe essere Iatto solo per brevi periodi, non superando 30 dei vostri minuti.
L`uso della piramide per bilanciare le energie planetarie Iunziona ancora sino ad un certo grado, ma
a causa dei cambiamenti terrestri, le piramidi non risultano piu allineate a dovere per un lavoro
simile.
Intervistatore: Quel e l`aiuto o il meccanismo per l`aiuto ricevuto per la meditazione da un`entita
che desidera essere posizionata nella cosiddetta posizione della Camera della Regina?
Ra: Sono Ra. Considera la polarita dei complessi mente/corpo/spirito. La luce interiore e quella
cosa che rappresenta il cuore del tuo pensiero. La sua Iorza equivale alla tua Iorza di volonta nel
cercare la luce. La posizione, ovvero una posizione bilanciata di un gruppo, intensiIica la quantita di
questa volonta, la quantita di consapevolezza della luce interiore necessaria per attrarre la luce
interna che si origina superiormente in maniera spiraliIorme, partendo dal polo sud magnetico
dell`essere.
Cosi questo e il luogo dell`iniziato, poiche molti dettagli estranei o distorsioni lasceranno l`entita
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
nel momento in cui essa intensiIica la sua ricerca, cosicche possa diventare uno con la sua luce
interiore centralizzata e puriIicata.
Intervistatore: Percio se usiamo una Iorma piramidale, credo che sarebbe necessario immaginarla
abbastanza grande da poter mantenere la posizione della Camera della Regina suIIicientemente
lontana da quella della Camera del Re; in tal modo e possibile adoperare l`energia derivante da
questa posizione senza nuocere alla posizione della Camera del Re. E` corretto?
Ra: Sono Ra. In questa applicazione una Iorma piramidale puo anche essere piu piccola se l`angolo
apicale e minore, perche in tal modo non permette la Iormazione della posizione della Camera del
Re. Altre Iorme eIIicaci per questa applicazione sono: il silo, il cono, la cupola e la Iorma conica
come il tepee .
Intervistatore: Tutte queste Iorme che hai menzionato hanno qualche eIIetto relativo alla Camera
del Re, o si riIeriscono solo all`eIIetto generato dalla Camera della Regina?
Ra: Sono Ra. Queste Iorme possiedono l`eIIetto della Camera della Regina. Deve essere notato che
un`entita Iortemente cristallizzata e in eIIetti una sorta di postazione portatile della Camera del Re.
Intervistatore: Stai dunque aIIermando che non e assolutamente necessario, ne utile, ne buono
possedere l`eIIetto della Camera del Re in questo preciso momento della nostra evoluzione
planetaria?
Ra: Sono Ra. Se coloro che hanno desiderato essere guaritori Iossero stati di natura cristallizzata e
tutti supplici, per quelli Ira di loro in grado di sviluppare meno distorsioni, la piramide
rappresenterebbe, come sempre, un set di parametri accuratamente progettato per distribuire la luce
e la sua energia cosi da essere d`aiuto per il catalizzatore della guarigione.
Comunque, riteniamo che la tua gente non maniIesti distorsione verso il desiderio della purezza, in
un grado abbastanza esteso per ricevere questo dono potente e potenzialmente pericoloso. Percio,
potremmo suggerire di non adoperarlo in quella che potremmo deIinire la conIigurazione
tradizionale della Camera del Re: si tratta di una conIigurazione che abbiamo gia ingenuamente
dato alla tua gente con l`unico risultato di vederne l`uso grossolanamente distorto e i nostri
insegnamenti perduti.
Intervistatore: Quale potrebbe essere un appropriato angolo apicale per una Iorma conica di tepee
adatta ai nostri usi?
Ra: Sono Ra. Questo sta alla vostra discrezione. Il principio delle Iorme circolari, rotonde o
angolari e che il centro agisce come una spirale induttiva invisibile. Cosi i modelli di energia si
maniIestano in maniera spiraliIorme e circolare. Dunque la scelta della conIigurazione piu idonea e
del tutto vostra. L`eIIetto e relativamente prestabilito.
Intervistatore: Esistono variazioni nell`eIIetto relativamente al materiale di costruzione e allo
spessore del materiale stesso? Si tratta solo della geometria della Iorma, o bisogna relazionarsi ad
altri Iattori?
Ra: Sono Ra. La geometria, come la chiamate, e da tenersi in grande considerazione, o potremmo
dire le relazioni tra queste Iorme nella loro conIigurazione. E` bene evitare materiali stannosi o
quelli di piombo o altri metalli basici. Legno, plastica, vetro e altri materiali simili possono essere
tutti considerati appropriati.
Intervistatore: Se si sistema una Iorma di piramide sotto un`entita, come dovrebbe essere Iatto cio?
Collocandola ad esempio sotto il letto? Non sono del tutto certo su come energizzare l`entita per
mezzo del 'piazzare sotto¨. Potresti dirmi come posso Iare questo?
Ra: Sono Ra. La tua supposizione e corretta. Se la Iorma risulta appropriata quanto a dimensioni
puo essere sistemata direttamente sotto il cuscino o sotto il giaciglio su cui e disteso il complesso
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
corporeo.
Raccomandiamo attenzione al Iatto che la terza spirale di luce che rinIorza la parte superiore, quella
che viene emessa dall`apice di questa Iorma, puo essere molto deleteria per un`entita qualora sia in
dose eccessiva, per cui non dovrebbe essere adoperata per molto tempo.
Intervistatore: Quale potrebbe essere l`altezza in centimetri di una di queste piramidi, aIIinche
possa meglio Iunzionare?
Ra: Sono Ra. Non ha importanza. L`unica cosa davvero importante e la proporzione Ira l`altezza
della piramide dalla base al vertice e il perimetro della base.
Intervistatore: E quale dovrebbe essere questa proporzione?
Ra: Sono Ra. Questa proporzione dovrebbe essere l`1.16 che voi siete in grado di osservare.
Intervistatore: Vuoi dire che la somma dei quattro lati della base dovrebbe essere equivalente a
1.16 dell`altezza della piramide?
Ra: Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore: Quando aIIermi che la Camera della Regina era il luogo deputato all`iniziazione,
che cosa esattamente intendi con cio?
Ra: Sono Ra. Questo e un argomento molto vasto. Non possiamo descrivere l`iniziazione nel suo
senso speciIico a causa della nostra distorsione verso la Iede/comprensione del Iatto che il processo
che noi abbiamo oIIerto cosi tanti dei vostri anni addietro non si e rivelato del tutto bilanciato.
Comunque, tu sei al corrente del concetto di iniziazione e ti rendi conto che essa richiede la
centratura dell`essere verso la ricerca del Creatore. Abbiamo sperato di riuscire a bilanciare questa
comprensione enunciando la Legge dell`Uno, la quale si esprime cosi: tutte le cose sono un unico
Creatore. In questo modo, la ricerca del Creatore avviene non soltanto nella meditazione e con il
lavoro di un adepto, ma anche nel nesso esperienziale contenuto in ogni attimo.
L`iniziazione della Camera della Regina ha a che Iare con l`abbandono del se ad un tale desiderio di
conoscere il Creatore nella sua totalita, purche la luce puriIicata che Iluisce all`interno venga
guidata in modo bilanciato attraverso tutti i centri di energia, incontrandosi nell`indaco e aprendo il
portale all`inIinito intelligente. Cosi l`entita sperimenta la vera vita o, come la tua gente la chiama,
la resurrezione.
Intervistatore: Hai anche accennato al Iatto che la piramide poteva Iungere da insegnamento. Si
trattava dello stesso processo o c`e qualche diIIerenza?
Ra: Sono Ra. Vi e una diIIerenza.
Intervistatore: Quale?
Ra: Sono Ra. La diIIerenza consiste nella presenza di altri-se che si maniIestano nello spazio/tempo
e, dopo un periodo di studio, nel tempo/spazio, per il proposito di insegnare/imparare. Nel sistema
creato da noi, le scuole sono indipendenti dalle piramidi, poiche le esperienze sono solitarie.
Intervistatore: Non ho capito del tutto che cosa intendi dire. Potresti continuare a parlare di
quest`argomento?
Ra: Sono Ra. Si tratta di un argomento molto vasto. Ti prego di riIormulare con maggiore
speciIicita.
Intervistatore: Vuoi dire che gli insegnanti Iacenti parte della tua vibrazione o densita si
maniIestavano nella Camera della Regina per insegnare a quegli iniziati, o intendi qualcosa di
diverso da questo?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra: Sono Ra. Nel nostro sistema le esperienze nella posizione della Camera della Regina erano
solitarie. In Atlantide e in Sud America gli insegnanti partecipavano alle esperienze nelle piramidi.
Intervistatore: Come avveniva questo processo di apprendimento o di insegnamento nelle
piramidi?
Ra: Sono Ra. Come sempre avviene il processo di insegnamento/apprendimento e
insegnamento/apprendimento.
Intervistatore: La Iorma della piramide che oggi sarebbe pericolosa e quella a quattro lati larga
abbastanza da creare l`eIIetto della Camera del Re. E` corretta questa aIIermazione?
Ra: Sono Ra. Questa aIIermazione e corretta e contiene anche la comprensione addizionale che
l`angolo apicale di 76° e quello caratteristico della Iorma potente.
Intervistatore: Percio posso ritenere che non dovremmo utilizzare in qualsiasi circostanza una
piramide di 76° all`altezza dell`angolo di vertice. E` corretto?
Ra: Sono Ra. Cio sta alla vostra discrezione.
Intervistatore: RiIormulero la domanda. Sto considerando che potrebbe essere pericoloso usare
una piramide basata su un angolo di 76°, e chiedero quale angolo minore di 76° possa essere
approssimativamente considerato il primo angolo che non produce questo eIIetto pericoloso.
Ra: Sono Ra. La tua supposizione e corretta. L`angolo minore puo essere qualsiasi angolo minore di
70°.
Intervistatore: Grazie. Voglio ora proseguire con qualche altra domanda sulla piramide, ma prima
vorrei porti una domanda per conto di (nome) che si trova qui. La Iormulero adesso. Potresti
ampliare il concetto di spazio/tempo e tempo/spazio, andando al di la di esso, e, ancora, a quale
livello di densita questi concetti non riguardano piu l`individuo singolo?
Ra: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa della sessione. Questo strumento ha perduto
alcune energie vitali. Comunque, staremo attenti alle crescenti distorsioni verso il dolore di questo
complesso corporeo.
Lo spazio/tempo e il tempo/spazio sono entrambi concetti che descrivono matematicamente per
quanto possibile le relazioni, Iacenti parte della vostra illusione, Ira cio che si vede e cio che non
si vede. Questi che adoperiamo sono solo termini descrittivi piuttosto rozzi, ma comunque eIIicaci
per lo scopo.
Nelle esperienze della ricerca mistica dell`unita, questi concetti non devono essere piu tenuti in
considerazione, poiche Ianno parte di un sistema illusorio. I ricercatori cercano l`Uno. L`Uno deve
essere visto, come abbiamo gia detto, come una bilanciata e auto-accettata consapevolezza del se,
nelle sue apparenti distorsioni e contemporaneamente nella sua totale perIezione. Trovandosi in
stato di consapevolezza bilanciata, l`entita e in grado di aprire il proprio se all`universo che esso
stesso e. L`energia della luce presente dappertutto puo allora essere attratta da questa intensa
ricerca, e ovunque la ricerca interiore incontri il prana cosmico attratto, la realizzazione dell`Uno ha
luogo.
Lo scopo del chiarimento di ogni centro energetico e quello di permettere che l`incontro abbia
luogo nella vibrazione del raggio indaco, mettendosi cosi in contatto con l`inIinito intelligente e
dissolvendo tutte le illusioni. Il servizio agli altri e automatico una volta che si raggiunge l`energia
che viene generata e rilasciata da questo stato di coscienza.
Le distinzioni Ira spazio/tempo e tempo/spazio, per come potete comprenderle, non sono molto
importanti eccetto che in terza densita. Ad ogni modo, la quarta, quinta, e sotto alcuni aspetti sesta
densita Iunzionano entro alcuni sistemi polarizzati di spazio/tempo e tempo/spazio.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Il calcolo necessario per spostarsi da un sistema all`altro attraverso le dimensioni e qualcosa di
davvero diIIicile. Percio, maniIestiamo la piu grande diIIicolta nel condividere con voi concetti
numerici e approIittiamo di questa opportunita per ripetere la nostra richiesta di controllare i nostri
numeri prima di Iare qualsiasi domanda.
C`e qualche breve domanda cui possiamo rispondere prima di lasciare questo strumento?
Intervistatore: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per mettere lo strumento piu a suo agio o
migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Tutto e in armonia. Vi salutiamo nella gioia. Le modiIiche sono soddisIacenti.
Sono Ra. Vi lascio nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque, e rallegratevi
nel potere e nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 58
16 Giugno 1981

Ra: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Puoi indicarmi quali sono le condizioni dello strumento?
Ra: Sono Ra. Come prima, ad eccetto delle distorsioni Iisiche precedentemente notate, le quali sono
in qualche misura aumentate.
Intervistatore: Puoi dirmi la causa dell`aumento di queste distorsioni?
Ra: Sono Ra. Le distorsioni Iisiche di tale natura, come abbiamo detto, sono dovute all`aumento di
grado del dolore, come chiamate questa distorsione, connesso a porzioni del complesso corporeo. Il
peggioramento e provocato dalla natura della distorsione in se che chiamate artrite. Una volta
attivata, questa distorsione tende ad essere imprevedibile e cosi inopinatamente peggiora o migliora.
Intervistatore: Abbiamo ricercato la guarigione per mezzo del cristallo di diamante. Ho anche
tentato di sospendere il cristallo attorno al mio collo, appendendolo ad una catena legata alla mia
mano destra. Credo che Iorse la cosa migliore da Iare nel lavoro sul polso sia quella di Iar oscillare
il cristallo proprio sotto la mia mano destra da una distanza di circa uno o due centimetri,
mantenendolo in linea retta con il polso. E` corretto?
Ra: Sono Ra. Questo sarebbe appropriato qualora tu Iossi pratico nell`arte della guarigione.
Lavorare con un potente cristallo come quello di cui disponi, essendo inidonei a percepire il Ilusso
magnetico dei corpi sottili, e probabilmente lo stesso che invitare un principiante a creare l`intero
Vaticano munito solo di chiodi e sega.
C`e una grande arte nell`uso del cristallo sospeso. Al punto attuale del vostro sviluppo, Iareste
meglio a lavorare con cristalli meno potenti, Iacendo attenzione non solo ai centri maggiori
dell`energia Iisica, ma anche a quelli secondari e terziari, e solo dopo cominciando a trovare i
corrispondenti centri di energia dei corpi sottili. In questo modo, attivereste automaticamente la
vostra visione interiore.
Intervistatore: Che tipo di cristallo dovrebbe essere adoperato per questo?
Ra: Sono Ra. Puoi usare qualsiasi pendolo di Iorma simmetrica, poiche il tuo obiettivo non deve
essere disturbare o manipolare questi centri di energia, bensi semplicemente individuarli e divenire
consapevole di cio che essi generano sia in uno stato perIettamente bilanciato che in uno non
bilanciato o bloccato.
Intervistatore: Ho ragione di ritenere che tutto cio che devo Iare e sospendere un peso
approssimativamente due piedi sotto la mano, collocarlo quindi attorno al corpo, e quando il peso
inizia a muoversi in senso orario concludere che esso sta iniziando ad indicare lo sbloccaggio di un
centro di energia? E` corretto?
Ra: Sono Ra. La misura del peso da sospendere alla mano non e importante e sta alla tua
discrezione. Il moto circolare mostra un centro di energia sbloccato. Comunque, alcune entita sono
polarizzate in senso contrario, e percio e bene testare la Iorma normale delle spirali di energia prima
di iniziare la procedura.
Intervistatore: In che modo si eIIettua il test?
Ra: Sono Ra. Il test viene eIIettuato sospendendo dapprima il peso attorno alla propria mano per
osservare quale sia la particolare conIigurazione di essa. Quindi, usando le mani degli altri-se,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
occorre ripetere la procedura.
Intervistatore: Nel caso dello strumento stiamo avendo a che Iare con la guarigione dei polsi e delle
mani. Dovrei a questo punto testare i centri energetici dell`area del polso di questo strumento? E`
corretto?
Ra: Sono Ra. Noi continuiamo a dare inIormazioni generali su questo tipo di guarigione e abbiamo
anche spiegato quali siano le condizioni di questo strumento. Vi e pero un conIine oltre il quale
l`inIormazione diviene intrusione nell`ambito della Legge della ConIusione.
Intervistatore: Vorrei solo mappare i modelli energetici completi della descrizione di cio che
avviene in essi a livello di Ilusso energetico in un paio di casi. Anzitutto, prendendo la Iorma di
piramide, vorrei tracciare l`energia che tale Iorma e in qualche modo in grado di concentrare. Faro
un`aIIermazione e mi dirai se e corretta.
Ritengo che la piramide possa essere orientata in qualunque modo, e contenga alcune
concentrazioni di energia spiraliIorme, ma la piu importante delle concentrazioni ha luogo quando
uno dei suoi lati si trova esattamente parallelo al nord magnetico. E` corretto?
Ra: Sono Ra. E` sostanzialmente corretto con un`aggiunta. Se uno dei lati e orientato al nord
magnetico, ci sara un ulteriore aumento della concentrazione energetica.
Intervistatore: Vuoi dire che se tracciassi una linea Ira i due angoli opposti della piramide alla base
e la puntassi verso il nord magnetico che si troverebbe precisamente 45° Iuori inclinazione
rispetto ad un lato orientato a sua volta verso il nord magnetico allora tutto quanto Iunzionerebbe
assai meglio? E` questo cio che stai cercando di dire?
Ra: Sono Ra. Funzionerebbe molto meglio rispetto ad una conIigurazione con piramide del tutto
disallineata. Cioe, in quest`ultimo caso non potrebbe Iunzionare altrettanto bene come nella
conIigurazione precedente.
Intervistatore: La Iorma piramidale potrebbe Iunzionare, oltre che nel verso giusto, anche
capovolta rispetto alla superIicie della Terra, supponendo che l`allineamento magnetico si mantenga
uguale in entrambi i casi?
Ra: Sono Ra. Non riusciamo ad aIIerrare la tua domanda. La Iorma di piramide rovesciata non Ia
che rovesciare gli eIIetti della piramide. Inoltre, e diIIicile costruire una simile struttura con la punta
rivolta verso il basso. Forse abbiamo male interpretato la tua richiesta.
Intervistatore: Attraverso questa domanda intendevo riuscire a comprendere come la piramide si
concentra sulla luce, non mi riIerivo ad una sua eventuale utilizzazione. Mi chiedevo solo: se si
costruisse una piramide rovesciata, essa si concentrerebbe sulla posizione della Camera della
Regina, oppure verrebbe a trovarsi nella stessa posizione che essa assume quando ha la punta verso
l`alto?
Ra: Sono Ra. Funzionerebbe cosi solo se la polarita dell`entita Iosse, per qualche ragione,
rovesciata.
Intervistatore: Allora le linee di energia luminosa spiraliIorme si originano da una posizione verso
il centro della Terra e si irradiano verso l`esterno partendo da quel punto?
Ra: Sono Ra. La Iorma piramidale va vista come un collettore tracciante un`energia interna che
Iluisce a partire da cio che voi chiamereste il basso o la base, e permette a tale energia di irradiarsi a
spirale verso l`alto seguendo una linea Iino all`apice di questa Iorma. Cio si realizza anche mettendo
in piedi la piramide. L`energia non appartiene alla Terra, per come noi comprendiamo la questione,
ma e invece energia luminosa, la quale e onnipresente.
Intervistatore: E` importante che la piramide sia solida, oppure puo essere anche costituita da
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
quattro lati Iluidi? Ci sono diIIerenze Ira queste due conIigurazioni?
Ra: Sono Ra. Poiche Iunge da collettore di energia, e la Iorma geometrica stessa l`unico requisito
richiesto. Partendo dalle necessita pratiche dei vostri complessi corporei, se qualcuno deve prendere
dimora in una simile Iorma, e bene che esse abbia i lati solidi, onde evitare di essere inondata da
stimoli esterni.
Intervistatore: Se io dunque usassi una struttura metallica costituita da quattro Iili convergenti al
vertice e scendono giu Iino alla base, e se la piramide Iosse totalmente aperta, con cio si otterrebbe
lo stesso risultato dell`energia luminosa spiraliIorme. E` corretto?
Ra: Sono Ra. Il concetto di struttura come qualcosa di equivalente alla Iorma solida e corretto. In
ogni modo, vi sono diversi metalli che non sono raccomandabili per l`utilizzazione nelle Iorme
piramidali destinate ad aiutare il processo meditativo. Invece, nel nostro sistema di equivalenza
possono essere raccomandati quelli che deIinite preziosi. Anche materiali naturali come il legno o
altri, o ancora bacchette di plastica maniIatturate dall`uomo possono essere utili.
Intervistatore: Come Ia la luce spiraliIorme ad essere concentrata per mezzo di qualcosa di
accessibile e semplice come quattro bacchette di legno collegate al vertice?
Ra: Sono Ra. Se intendi la luce in senso metaIisico, come l`acqua, e la Iorma piramidale come un
imbuto, questo concetto potrebbe divenire auto-evidente.
Intervistatore: Grazie. Non ho intenzione di aIIrontare argomenti senza importanza. Ritenevo che
domande sulla piramide potessero essere di tuo gradimento per il pericolo connesso ad un uso
distorto della piramide da parte di qualcuno, e cosi via.
Tento di capire come Iunziona la luce, e di aIIerrare come le varie cose Iunzionano insieme, percio
speravo che le domande sulla piramide potessero aiutarmi a comprendere la terza distorsione, ossia
la luce. Per come posso capire, la piramide si comporta come un imbuto che incrementa la densita
dell`energia in modo che l`individuo possa ottenere una intensiIicazione massimale proprio della
terza distorsione. E` corretto?
Ra: Sono Ra. In generale, e corretto.
Intervistatore: Quindi mi sembra che una Iorma cristallina pura, come il diamante che hai
deIinito luce cristallizzata` come maniIestazione Iisica di terza densita della luce sia qualcosa
come una Iinestra o un meccanismo di concentrazione per la terza distorsione in senso lato. E`
corretto?
Ra: Sono Ra. E` sostanzialmente corretto. Deve altresi essere notato che solo la volonta di un`entita
cristallizzata permette alla luce di Iluire attraverso questo materiale. Piu un`entita e regolarizzata,
piu lo e il cristallo, piu proIondo e l`eIIetto.
Intervistatore: Esistono persone in grado di piegare i metalli, e il compiere cose simili accade per
mezzo di una richiesta mentale. Ma cosa succede esattamente in casi come questi?
Ra: Sono Ra. Cio che accade in questi eventi puo essere paragonato all`inIluenza della seconda
spirale di luce in una piramide adoperata da un`entita. Quando questa seconda spirale giunge al
vertice, la luce puo essere paragonata in senso metaIisico ad un raggio laser, e, qualora venga
direzionata in maniera intelligente, puo generare la torsione non solo all`interno della piramide; ma
questo e il tipo di energia che viene incanalata per mezzo di coloro in grado di Iocalizzare la luce
spiraliIorme superiore. Cio e possibile dal contatto del raggio indaco con l`energia intelligente.
Intervistatore: Perche queste persone sono in grado di realizzare cio? Sembra che non ricevano
insegnamento; lo Ianno e basta.
Ra: Sono Ra. Essi ricordano le discipline necessarie per questa attivita, la quale e strettamente
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
necessaria in altri nexi esperienziali vibratori di colore puro.
Intervistatore: Dunque stai dicendo che questo non sarebbe utile nella nostra attuale densita.
Potrebbe servire nel Iuturo prossimo su questo pianeta, in quarta densita?
Ra: Sono Ra. Il Iine di una simile energia di concentrazione e costruire, non distruggere, e percio la
cosa diviene eIIettivamente utile come, potremmo dire, alternativa ai metodi di costruzione di terza
densita.
Intervistatore: Viene anche usata per la guarigione?
Ra: Sono Ra. No.
Intervistatore: Esiste qualche vantaggio nel tentare di sviluppare queste caratteristiche o
nell`essere capaci di piegare i metalli e cosi via? Cio che sto tentando di dire e: queste sono
caratteristiche che segnalano lo sviluppo di un`entita, o si tratta semplicemente di qualcos`altro? Per
esempio, un`entita che si sviluppa attraverso il raggio indaco potrebbe portare ad uno sviluppo
parallelo della sua abilita di piegare i metalli?
Ra: Questa sara l`ultima domanda completa della seduta.
Chiariamo il signiIicato delle tre spirali di energia luminosa esemplate dalla piramide. Per prima, la
spirale Iondamentale, che e usata per lo studio e per la guarigione. Per seconda, la spirale al vertice,
usata per la costruzione. Per terza, la spirale che si sviluppa partendo dal vertice, usata per inIondere
energia.
Un contatto con il raggio indaco non possiede un`intrinseca necessita di mostrarsi attraverso un
certo dono o segnale, come hai detto tu. Vi sono alcuni la cui energia del raggio indaco e quella
della pura essenza e non si e mai maniIestata, mentre tutti sono pronti a cogliere il progresso di una
simile entita. Altri possono insegnare o condividere in molte maniere un contatto con l`energia
intelligente. Altri continuano in una Iorma non maniIesta, alla ricerca dell`inIinito intelligente.
Cosi la maniIestazione e un segnale meno importante di cio che si puo sentire o intuire su un
complesso mente/corpo/spirito. Questa essenza del raggio viola e di gran lunga piu indicativa del
vero se.
Ci sono altre brevi domande o argomenti che possiamo chiariIicare, se possiamo, prima di lasciare
questo strumento?
Intervistatore: Avrei una domanda su cio che intendi per 'terza spirale¨; se e troppo esteso come
argomento vorrei allora chiedere se c`e qualcosa che possiamo Iare per mettere lo strumento piu a
proprio agio o migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Risponderemo brevemente. Potrai chiedere ulteriori dettagli, se lo ritieni, in un`altra
sessione.
Se disegni la Iiamma di una candela, vedrai la terza spirale.
Questo strumento e ben bilanciato. Gli equipaggiamenti sono ben allineati. Siete coscienziosi.
Sono Ra. Vi lascio, amici, nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque, e
rallegratevi nel potere e nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 59
16 Giugno 1981

Ra: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno InIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Puoi dirmi per prima cosa quali sono le condizioni dello strumento e il motivo per
cui si sente cosi stanca?
Ra: Sono Ra. La condizione di questo strumento e uguale a prima. Non possiamo violare il tuo
libero arbitrio occupandoci di quest`ultima domanda.
Intervistatore: Garantirebbe maggiore protezione allo strumento spostare la posizione di (nome)
dall`altro lato del letto?
Ra: Sono Ra. No.
Intervistatore: Alla Iine del secondo ciclo maggiore vi era una popolazione di poche migliaia di
persone sulla Terra. Oggi invece sono piu di quattro miliardi. I quattro miliardi e passa che sono
incarnati oggi, ai tempi del secondo ciclo si trovavano nei piani terreni non incarnati, oppure nel
corso degli ultimi 25.000 anni sono provenuti da altrove?
Ra: Sono Ra. L`origine di queste entita aveva tre divisioni di base.
Per primi, e primariamente, coloro della sIera planetaria che chiamate Maldek, i quali, essendo
pervenuti a ripetere ancora una volta la terza densita, si erano smarriti a causa di auto-limitazioni
Iormali.
In secondo luogo vi erano quelli provenienti da altre terze densita o neoIiti i cui modelli vibratori
riproducevano il nesso esperienziale terrestre. Costoro in seguito sono Iiltrati attraverso processi
incarnativi terrestri.
InIine, approssimativamente negli ultimi 200 dei vostri anni, avete sperimentato molte visite da
parte degli Erranti. Puo essere notato che tutte le possibili opportunita per un`incarnazione sono
state sIruttate al tempo presente, a causa del vostro processo di raccolto e alle opportunita che
questo oIIre.
Intervistatore: Solo per chiarire, potresti dirmi approssimativamente quanti complessi
mente/corpo/spirito sono stati trasIeriti alla Terra all`inizio di quest`ultimo periodo di 75.000 anni?
Ra: Sono Ra. Il trasIerimento, come lo chiami, e stato graduale. Piu di due miliardi di anime sono
coloro di Maldek che hanno eIIettuato con successo la transizione.
Circa 1.9 miliardi di anime sono entrate in questa esperienza provenendo da diverse porzioni della
creazione, in un arco variabile di tempo. I rimanenti sono coloro che hanno sperimentato i primi due
cicli in questa sIera o che provengono da qualche punto come Erranti; alcuni Erranti si trovano in
questa sIera da molte migliaia dei vostri anni; altri da minor tempo.
Intervistatore: Sto cercando di comprendere le tre spirali di luce nella Iigura della piramide. Mi
piacerebbe porre delle domande su ognuna della tre.
La prima spirale parte da sotto la Camera della Regina e termina all`interno di essa? E` corretto?
Ra: Sono Ra. Non e corretto. La prima nozione di luce spiraliIorme diIIusa verso l`alto puo essere
paragonata al raccoglimento per mezzo di una pala: l`energia luminosa viene canalizzata grazie
all`attrazione della Iorma piramidale partendo dal basso o dalla base. Cosi la prima conIigurazione e
una semi-spirale.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Intervistatore: Potrebbe cio essere simile al vortice che si ottiene Iacendo scorrere acqua dal tubo
della doccia?
Ra: Sono Ra. E corretto, a parte il punto che in quest`ultimo caso la causa e la Iorza di gravita,
mentre nel caso della piramide il vortice la causa e la luce spiraliIorme diIIusa verso l`alto, che
viene attratta dai campi elettromagnetici ingenerati dalla Iorma della piramide.
Intervistatore: Allora la prima spirale dopo questa semi-spirale e la spirale utilizzata per lo studio e
la guarigione. Relativamente alla posizione della Camera della Regina, dove ha inizio e Iine questa
prima spirale?
Ra: Sono Ra. La spirale utilizzata per studio e guarigione ha inizio nella posizione della Camera
della Regina o lievemente al di sotto; cio dipende dai ritmi della vostra Terra e da quelli cosmici.
Essa si muove attraverso la posizione della Camera del Re in una Iorma chiaramente delineata, e ha
termine al punto in cui all`incirca un terzo della piramide ha necessita di intensiIicare la sua energia.
Intervistatore: La prima spirale e ovviamente in qualche modo diversa dalla seconda e dalla terza,
dal momento che esse hanno usi e proprieta diIIerenti. La seconda spirale, dunque, inizia ad agire
alla Iine della prima spirale e procede verso la sommita. E corretto?
Ra: Sono Ra. E parzialmente corretto. L`ampia spirale viene tracciata all`interno del vortice
dell`apice della piramide. Comunque, qualche energia luminosa che maniIesta la piu intensa natura
di cio che potremmo deIinire la parte Iinale rossa dello spettro viene spiralizzata` ancora una volta,
cosa che provoca un enorme rilascio di Iorza e Iocalizzazione di energia, e cio puo essere di grande
utilita ai Iini della costruzione.
Intervistatore: Dunque la terza spirale si irradia dalla sommita della piramide. E corretto?
Ra: Sono Ra. La terza spirale completa si comporta cosi. E corretto. E bene tenere in
considerazione il calcolo della terza spirale di base, la quale Iornisce il prana per tutto cio che puo
essere compreso all`interno delle tre successive spirali ascendenti di luce.
Intervistatore: Ora mi piacerebbe comprendere cio che accade durante questo processo. Chiamero
la prima semi-spirale posizione zero`, e le altre tre spirali uno, due e tre, tenendo conto che la
prima rappresenta una sorta di studio sulla guarigione. Quali cambiamenti hanno luogo nella luce
dalla posizione zero alla prima spirale, tali da rendere la prima spirale giovevole per la guarigione?
Ra: Sono Ra. Il prana raccolto per mezzo della Iorma piramidale ottiene la coerenza dalla direzione
dell`energia. Il termine luce ascendente spiraliIorme` e solo un indizio, non va visto alla lettera
come il vostro sopra` e sotto` ma piuttosto come indicazione del concetto di raggiungimento della
sorgente della luce e dell`amore.
Percio, tutta la luce o prana si diIIonde a spirale verso l`alto, ma la sua direzione, per come voi
potete aIIerrare questo concetto, non e irreggimentata ne utile ai Iini del lavoro.
Intervistatore: Dunque posso ritenere che a partire da tutti i punti nello spazio la luce si irradi nella
nostra illusione Iormando un angolo solido di 360°, e questa Iorma cava presso la piramide crea
quindi la coerenza verso questa radiazione come un meccanismo di Iocalizzazione. E corretto?
Ra: Sono Ra. E preciso e corretto.
Intervistatore: Allora si potrebbe dire che la prima spirale possiede un diverso Iattore di coesione
rispetto alla seconda. Qual e la diIIerenza Ira la prima e la seconda spirale?
Ra: Sono Ra. Nel momento in cui la luce viene incanalata in quella che deIinisci posizione zero,
essa raggiunge il punto di svolta. Questo agisce da compressione della luce, moltiplicando
tremendamente la sua coerenza e organizzazione.
Intervistatore: Percio la coerenza e organizzazione viene moltiplicata ancor di piu nel momento di
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
partenza della seconda spirale. Si tratta solo di un eIIetto di raddoppio o di un autentico incremento?
Ra: Sono Ra. E diIIicile da discutere nel vostro linguaggio. Non si tratta di un eIIetto di raddoppio
ma di una trasIormazione lungo i conIini della dimensione in modo tale che la luce che in
precedenza operava per coloro la adoperavano nella conIigurazione spazio/tempo-tempo/spazio,
diviene luce che opera entro cio che potreste considerare una conIigurazione spazio/tempo-
tempo/spazio interdimensionale. Questo causa una diIIusione apparente e una debolezza
nell`energia spiraliIorme. Comunque, nella posizione due, come l`hai deIinita, molto del lavoro
viene svolto interdimensionalmente.
Intervistatore: Nella Piramide di Giza non vi era una camera situata nella posizione due. Avete mai
Iatto uso della posizione due preparando una camera in tale modo su altri pianeti o in altre piramidi?
Ra: Sono Ra. Questa posizione e giovevole solo a coloro le cui abilita siano tali da renderli capaci
di servire come conduttori di questo tipo di spirale Iocalizzata. Non si dovrebbe tentare di istruire
entita di terza densita in tali discipline.
Intervistatore: Per quanto riguarda la terza spirale, essa si irradia dalla sommita della piramide, e
tu aIIermi venga usata per l`energizzazione. Potresti spiegare che cosa intendi con il termine
energizzazione`?
Ra: Sono Ra. La terza spirale e del tutto piena degli eIIetti positivi del prana direzionato, e cio che e
collocato all`interno di una simile Iorma ricevera delle scosse che energizzano i campi
elettromagnetici. Questo puo Iungere da grande stimolazione nelle applicazioni di terza densita
delle conIigurazioni mentali e corporee. Comunque, qualora vengano Iatti rimanere attivi per lungo
tempo, simili shock possono traumatizzare l`entita.
Intervistatore: Vi sono altri eIIetti della Iorma piramidale oltre le spirali dei quali non abbiamo
ancora discusso?
Ra: Sono Ra. Ve ne sono diversi, ma il loro uso e limitato. L`uso della posizione della camera
risonante si basa sul concetto di sIida che un adepto lancia a se stesso per Ironteggiare il Se. Si tratta
di un tipo di test mentale che e possibile eIIettuare, ma e qualcosa di estremamente potente e
pericoloso.
Il guscio esterno della piramide contiene piccoli vortici di energia luminosa che, nelle mani di
essenze esperte e cristallizzate, sono utili per molti obiettivi connessi alla guarigione dei corpi
invisibili che Ianno parte del corpo Iisico.
In altre di queste posizioni si puo ottenere un sonno perIetto e la reversibilita dell`eta. Queste
caratteristiche non sono importanti.
Intervistatore: Quale posizione puo generare la reversibilita dell`eta?
Ra: Sono Ra. Approssimativamente da 5 a 10° sotto e sopra la posizione della Camera della Regina
in Iorme ovoidali su ognuna della quattro Iacce della piramide, le quali si estendono nella Iorma
solida a circa / rispetto alla direzione della Camera della Regina.
Intervistatore: In altre parole, se andassi appena dentro il muro della piramide, ad / del lato, e
rimanendo percio a / dal centro approssimativamente al livello appena inIeriore alla base della
Camera della Regina, troverei tale posizione?
Ra: Sono Ra. E` all`incirca cosi. Devi raIIigurarti una doppia goccia che si estende per meta sulla
Iacciata della piramide e per meta nella direzione della Camera della Regina. Puoi rappresentare cio
come la posizione in cui la luce viene rimescolata dalla spirale prima di espandersi di nuovo. SI puo
deIinire una simile posizione come un vacuum di prana.
Intervistatore: Come Iunziona la reversibilita dell`eta?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra: Sono Ra. L`eta una Iunzione degli eIIetti dei vari campi elettromagnetici che si trovano al di
sotto dei campi elettromagnetici del complesso corpo/mente/spirito. In questa posizione non
vengono dati input o disturbi ai campi, e nessuna attivita che avviene all`interno del campo
elettromagnetico del complesso corpo/mente/spirito subisce un`oscillazione completa. Il vacuum
risucchia ognuno di questi disturbi. Cosi l`entita non prova nulla e resta in uno stato di sospensione.
Intervistatore: La piramide costruita sul nostro terreno Iunziona in maniera appropriata? E`
allineata correttamente e ben costruita?
Ra: Sono Ra. Entro certi limiti di tolleranza, e costruita bene sebbene non perIetta. Il suo
allineamento, comunque, dovrebbe essere uguale al resto del luogo per una massima eIIicacia.
Intervistatore: Vuoi dire che uno dei lati della base dovrebbe essere allineato a 20° est del nord
magnetico?
Ra: Sono Ra. Qeust`allineamento sarebbe eIIicace.
Intervistatore: Precedentemente hai aIIermato che uno dei lati della base dovrebbe essere allineato a
20° del nord magnetico. Che cosa e meglio, l`allineamento al nord magnetico o a 20° rispetto al
nord magnetico?
Ra: Sono Ra. Questo dipende dalla vostra discrezionalita. L`allineamento proprio per voi di questa
sIera in questo periodo e verso il nord magnetico In ogni caso, nella tua domanda chiedi
speciIicamente di una struttura usata da entita speciIiche i cui vortici di energia sono piu in
consonanza con cio che potremmo deIinire l`orientamento verso il colore verde. E questo si trova a
20° est dal nord.
Ci sono vantaggi in ognuno dei due casi. L`eIIetto e piu Iorte con il nord magnetico, e puo essere
anche avvertito con maggiore chiarezza. L`energia che proviene da una direzione al momento
distante ma destinata a divenire dominante, sebbene debole, e piu utile.
La scelta e vostra. Si tratta della scelta Ira quantita e qualita, o banda stretta e banda larga, intese
come aiuto nella meditazione.
Intervistatore: Quando si riallinea l`asse planetario, cio avviene a 20° est del nord, per conIormarsi
alla vibrazione verde?
Ra: Sono Ra. Temiamo che questa possa essere l`ultima domanda, poiche questa entita sta
rapidamente incrementando le sue distorsioni verso cio che chiamate soIIerenza del corpo Iisico.
Ci sono dati che rivelano che cio accadra. Non possiamo parlare di certezze ma siamo consapevoli
che i materiali piu o meno densi si uniIormeranno alle energie piu o meno dense che Ianno si che il
vostro Logos proceda attraverso i reami dell`esperienza.
Possiamo ora rispondere a qualche breve domanda?
Intervistatore: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per mettere maggiormente a proprio agio lo
strumento o migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Va tutto bene. Siamo consapevoli delle diIIicolta che state sperimentando in questo
momento, ma esse non sono dovute a mancanza di consapevolezza o impegno. Sono Ra. Vi lascio
nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Andate, dunque, rallegrandovi nel potere e nella
pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 60
1 Luglio 1981
Ra: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Nell`ultima sessione parlavi di shock energetici` provenienti dal vertice della
piramide: ti riIerivi al Iatto che essi sopraggiungono ad intervalli piuttosto che regolarmente?
Ra: Sono Ra. Questi shock energetici sopraggiungono a determinati intervalli, ma sono molto,
molto strettamente legati Ira loro in una Iorma piramidale che Iunziona correttamente. Per coloro
per i quali le dimensioni Iunzionano in maniera errata, l`energia non verra rilasciata con regolarita o
in quanti, cosi puoi Iorse meglio comprendere il signiIicato che intendiamo.
Intervistatore: La prossima aIIermazione che Iaro potra o non potra essere illuminante per la mia
indagine sull`energia della piramide, ma mi viene in mente che il cosiddetto eIIetto del Triangolo
delle Bermuda possa essere dovuto ad una vasta piramide sotto la superIicie marina, la quale
rilascia questa terza spirale a vari e distinti intervalli. Entita o imbarcazioni che si trovano nelle
vicinanze potrebbero mutare in qualche modo il loro continuum spaziotemporale. E corretto?
Ra: Sono Ra. Si.
Intervistatore: Quindi questa terza spirale possiede un eIIetto energetico che, se abbastanza Iorte,
puo davvero modiIicare il continuum spaziotemporale. Vi e un uso o un valore per questo tipo di
cambiamento?
Ra: Sono Ra. Nelle mani di colui di quinta dimensione o oltre, questa particolare energia viene
intercettata allo scopo di comunicare inIormazione, amore o luce attraverso cio che voi deIinite
lunghe distanze`, ma che grazie a questa energia possono essere considerati salti transdimensionali.
Ancora, vi e la possibilita di viaggiare utilizzando una simile trasIormazione di energia.
Intervistatore: Potrebbe essere questo tipo di viaggio quello istantaneo utilizzato soprattutto dalle
entita di sesta dimensione, o si tratta dell`eIIetto-Iionda di cui parlavi prima?
Ra: Sono Ra. Il precedente eIIetto e quello di cui stiamo parlando. Puoi notare che quando un
individuo acquisisce cio che potremmo deIinire le conoscenze o le discipline della personalita
ognuna di queste conIigurazioni di prana si rende disponibile all`entita senza il ricorso a questa
Iorma di piramide. Si puo anche vedere la piramide di Giza come un veicolo per l`apprendimento
metaIisico.
Intervistatore: Allora la grande piramide sottomarina al di la delle coste della Florida e una delle
piramidi di bilanciamento costruite da Ra o da qualche altro complesso di memoria collettiva, e se e
cosi, quale altro complesso?
Ra: Sono Ra. La piramide di cui parli rappresentava una di quelle costruzioni perIezionate da entita
di sesta densita Iacenti parte di un complesso di memoria collettiva che lavorava con gli Atlantidei
precedentemente al nostro lavoro con coloro che voi chiamate Egiziani.
Intervistatore: Hai menzionato l`opera di un gruppo diverso dagli Egiziani. Di chi si trattava?
Ra: Sono Ra. Queste entita erano coloro del Sud America. Abbiamo diviso le nostre Iorze per
lavorare con queste due diIIerenti culture.
Intervistatore: Allora la Iorma della piramide, per come posso capire, veniva vista dal vostro
complesso di memoria collettiva come sommamente importante per l`addestramento Iisico utile per
lo sviluppo intellettuale. In questo particolare momento della nostra evoluzione del nostro pianeta
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
sembra che voi attribuiate poca o nessun importanza a questa Iorma. E corretto?
Ra. Sono Ra. E corretto. E nostro onore/dovere tentare di rimuovere le distorsioni che l`uso di
questa Iorma ha causato nel pensiero della vostra gente e nelle attivita di alcune delle vostre entita.
Non possiamo negare che tali Iorme siano eIIicaci, e non cerchiamo di minimizzare il nocciolo della
questione. In ogni caso, desideriamo oIIrire alla vostra comprensione, sebbene limitata, che,
contrariamente ai nostri ingenui intendimenti molte migliaia Ia dei vostri anni, la Iorma ottimale per
l`iniziazione in realta non esiste.
ApproIondiamo questo punto. Quando eravamo aiutati da entita di sesta densita durante le nostre
esperienze di terza densita, essendo giunti alla Iine ad essere meno bellicosi, siamo riusciti a trovare
utilita in tale insegnamento. Nella nostra ingenuita in terza densita non avevamo sviluppato le
interrelazioni connesse al vostro sistema di baratto o denaro e al potere. Ci trovavamo, inIatti, in un
pianeta di terza densita piu IilosoIico rispetto al vostro, e le nostre scelte di polarita erano molto piu
centrate verso cio che potremmo deIinire la comprensione del trasIerimento di energia sessuale e le
relazioni appropriate Ira il se e gli altri-se.
Abbiamo trascorso una gran parte del nostro lavoro nello spazio/tempo con l`essenza non maniIesta.
In questa atmosIera meno complessa era per noi molto istruttivo avere questa Ionte di
apprendimento/insegnamento, e ne abbiamo beneIiciato senza le distorsioni riscontrate Ira la vostra
gente.
Abbiamo registrato meticolosamente queste diIIerenza nel Grande Registro della Creazione, in
modo da non ricadere necessariamente in questo tipo di ingenuita.
In questo spazio/tempo riteniamo di potervi meglio servire aIIermando che la piramide per la
meditazione, insieme con altre Iorme circolari arrotondate o arcuate o appuntite, possono essere per
voi giovevoli. Comunque, e nostra osservazione che a causa delle complessita delle inIluenze sulle
essenze non maniIestate in questo nesso spaziotemporale Ira la vostra popolazione planetaria, e
meglio che il progresso del complesso mente/corpo/spirito abbia luogo senza cio che voi chiamate il
supporto dell`addestramento, in quanto, nel momento in cui un`entita utilizza un addestramento,
essa ricade sotto la Legge della Responsabilita per la perdita o l`incremento della quantita di
insegnamento/apprendimento. Se questa Iorma piu grande di conoscenza (se possiamo usare questa
deIinizione inappropriata), non e messa in pratica nell`esperienza di momento dopo momento
dell`entita, allora l`utilizzazione dell`aiuto addestratorio diventa negativa.
Intervistatore: Grazie. Non so se questa domanda si risolvera in una inIormazione di qualche
utilita, ma sento di doverla Iare. Che cos`era l`Arca dell`Alleanza, e che uso aveva?
Ra: Sono Ra. L`Arca dell`Alleanza era il luogo in cui venivano collocate le cose piu sacre, secondo
la conoscenza di colui chiamato Moishe. Gli oggetti li contenuti sono stati chiamati dalla vostra
gente le due Tavole dei Dieci Comandamenti. Non si trattava di due tavole, ma di una scrittura a
scorrimento. Essa era stata compilata con dati scritti nella maniera piu accurata da varie entita,
riguardanti le loro credenze sulla creazione da parte dell`uno Creatore.
Quest`arca era destinata a costituire il luogo in cui i sacerdoti, come voi chiamate coloro che
maniIestano la distorsione verso il desiderio di servire gli altri, potevano trarre il loro potere e
sentire la presenza del Creatore. In ogni caso deve essere notato che questo ordinamento era stato
designato non da colui noto alla ConIederazione come Yahweh, ma piuttosto da entita negative
chiamate i Figli di Levi che preIerivano questo metodo di creare un`elite.
Intervistatore: Allora si trattava di un mezzo per la comunicazione? Hai anche aIIermato che essi
traevano potere dall`Arca. Come Iunzionava tutto cio?
Ra: Sono Ra. L`Arca veniva caricata per mezzo dei materiali con cui era costruita essendo stata
data come campo elettromagnetico. In tal modo divenne un oggetto di potere e, per coloro la cui
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Iede era immacolata da ingiustizia o separazione, questo potere destinato alla negativita divenne
positivo, ed e stato cosi Iino ai giorni odierni per coloro che si trovano davvero in armonia con
l`esperienza di servizio. Cosi le Iorze negative hanno avuto solo un successo parziale, mentre
Moishe, essendo positivamente orientato, diede al vostro popolo planetario la possibilita di avere un
percorso verso l`uno inIinito Creatore che e da considerarsi completamente positivo.
Intervistatore: Dov`e l`Arca dell`Alleanza adesso? Dove si trova?
Ra: Sono Ra. Ci asteniamo dal rispondere a questa domanda poiche l`Arca esiste ancora e non
vogliamo usurpare la vostra gente nel localizzarla.
Intervistatore: Nel tentativo di comprendere le energie creative, mi e venuto in mente che non
capisco bene perche viene generato un calore inutilizzabile nel momento in cui la nostra Terra si
muove dalla Terza alla Quarta densita. So che questo ha a che Iare con una disarmonia Ira le
vibrazioni di terza e quarta densita, ma per quale motivo questo dovrebbe maniIestarsi come
riscaldamento Iisico sulla Terra va oltre la mia immaginazione. Puoi illuminarmi su questo?
Ra: Sono Ra. I concetti sono qualcosa di diIIicile da penetrare con il tuo linguaggio. In ogni caso,
tenteremo di riIerirci al soggetto. Se un`entita non si trova in armonia con le sue condizioni sente un
Iuoco interiore. La temperatura del veicolo Iisico non si innalza, solo quelle dell`umore o le lacrime,
per come riusciamo a descrivere tale disarmonia, e la disarmonia ingenerera qualcosa come il
cancro o altre distorsioni degenerative di cio che voi deIinite salute.
Quando un intero sistema planetario costituito da persone e culture reitera esperienze disarmoniche
su vasta scala la terra sotto i piedi di queste entita iniziera a risuonare con questa disarmonia. A
causa della natura del veicolo Iisico, la disarmonia si presenta come un blocco della crescita oppure
come incontrollata crescita, mentre la Iunzione primaria del complesso corporeo di un complesso
mente/corpo/spirito e quella della crescita e del mantenimento. Nel caso del tuo pianeta, il proposito
del pianeta stesso e il mantenimento dell`orbita e della locazione propria o orientamento in
riIerimento alle altre inIluenze cosmiche. Per ottenere questo in modo appropriato, l`interno della
vostra sIera e caldo, nei vostri termini Iisici. Cosi, invece di crescere in maniera incontrollata tu
cominci a sperimentare un calore incontrollato e le sue conseguenze dal punto di vista espansivo.
Intervistatore: La Terra e tutta solida, da un lato all`altro?
Ra: Sono Ra. Possiamo dire che la vostra sIera sia di natura bucherellata. Il centro, in ogni caso, e
solido, se vuoi cosi deIinire cio che e Iuso.
Intervistatore: Esistono entita di terza densita viventi nelle aree bucherellate? E` corretto?
Ra: Sono Ra. Tempo Ia era corretto. In questo presente spaziotempo non e corretto.
Intervistatore: Ci sono delle civilizzazioni interne o entita che vivono in queste aree, a parte quelle
incarnate Iisicamente, che vengono a materializzarsi talvolta sulla superIicie della Terra?
Ra: Sono Ra. Come abbiamo notato, vi sono alcuni i quali si comportano come tu dici. Per di piu,
vi sono alcune entita dei piani interni di questo pianeta che preIeriscono eIIettuare delle Iorme di
materializzazione nella terza densita visibile in queste aree. Vi sono anche basi, potremmo dire, in
queste aree, di coloro provenienti da altrove, sia positivi che negativi. Vi sono anche citta
abbandonate.
Intervistatore: Cosa sono esattamente queste basi utilizzate da coloro provenienti da altrove?
Ra: Sono Ra. Queste basi sono utilizzate per il lavoro di materializzazione dell`attrezzatura
necessaria per le comunicazioni con entita di terza densita e per lasciare dei luoghi per qualche tipo
di attrezzatura che voi potreste deIinire piccola imbarcazione. Queste imbarcazioni sono utilizzate
per la sorveglianza qualora richiesta dalle entita.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Cosi alcuni di coloro che potremmo deIinire insegnanti della ConIederazione parlano parzialmente
attraverso questi strumenti di sorveglianza attraverso linee computerizzate, e quando
un`inIormazione e richiesta e coloro che la richiedono sono del livello vibratorio proprio l`entita
stessa della ConIederazione iniziera a parlare.
Intervistatore: Comprendo allora che l`entita della ConIederazione ha bisogno di avere un
equipaggiamento per la comunicazione e un`imbarcazione per comunicare con l`entita incarnata in
terza densita che richiede l`inIormazione. E` cosi?
Ra: Sono Ra. Non e corretto. Comunque, molti di voi richiedono sempre le stesse inIormazioni in
maniera enormemente ripetitive, e per un complesso di memori collettiva parlare ad inIinitum sulla
necessita di meditare costituisce una perdita delle considerevoli abilita di simili complessi di
memoria collettiva.
Cosi alcune entita hanno avuto approvato dal Concilio di Saturno il collocamento e il mantenimento
di questi portatori di messaggi per coloro le cui necessita sono semplici, riservando cosi le abilita
dei membri della ConIederazione per coloro che meditano sempre e sono in grado di assorbire
inIormazioni, i quali percio sono pronti ad assumere inIormazioni addizionali.
Intervistatore: Negli ultimo 30 anni ci sono state moltissime inIormazioni e anche molta
conIusione e, inIatti, vorrei dire che la Legge della ConIusione e stata all`opera in modo
straordinario per Iare una piccola battuta nel portare inIormazione per la catalizzazione
spirituale ai gruppi che la richiedevano, e sappiamo che i complessi di memoria collettiva sia
orientati positivamente che negativamente sono stati inclusi in questa inIormazione per come
potevano esserlo. Questo ha portato in molti casi ad una condizione di apatia rispetto
all`inIormazione. Molti di coloro che cercavano genuinamente sono stati ostacolati da cio che in
questa inIormazione deIinirei entropia spirituale. Puoi commentare questo, e quali sono i
meccanismi per alleviare questi problemi?
Ra: Sono Ra. Possiamo commentare.
Intervistatore: Vorrei un commento solo se lo ritieni importante, altrimenti no.
Ra: Sono Ra. Questa inIormazione e signiIicativa in qualche misura poiche sostiene la nostra
missione in questo momento.
Noi della ConIederazione siamo disponibili alla chiamata di coloro del vostro pianeta. Qualora la
chiamata, sebbene sincera, sia al di sotto della consapevolezza di cio che potremmo deIinire sistema
per mezzo di cui l`evoluzione spirituale puo essere precipitata, allora noi possiamo solo oIIrire
quell`inIormazione utile per quel particolare chiamante. Questa e la diIIicolta di base. Le entita
ricevono le inIormazioni di base sul Pensiero Originale e i mezzi, ossia la meditazione e il servizio
agli altri, per mezzo dei quali questo Pensiero Originale puo essere raggiunto.
Vi preghiamo di notare che come membri della ConIederazione stiamo parlando per entita
positivamente orientate. Riteniamo che il gruppo di Orione abbia le stesse diIIicolta.
Dopo aver appreso questa inIormazione di base, essa non e subito messa in pratica nel cuore e
nell`esperienza vitale dall`entita, piuttosto si raggruma Ira le distorsioni del complesso mentale
come se Iosse un blocco di una costruzione che ha perso il legame con essa e percio rotola da una
parte all`altra senza costrutto; ecco allora che l`entita richiama. Percio, la stessa inIormazione di
base viene ripetuta. Ad ogni modo, se un`entita mette in pratica cio che le viene dato, il contenuto
non sara ripetuto a meno che non sia necessario.
Intervistatore: Grazie. I chakra o centri di energia sono collegati all`imbuto energetico della
piramide o ne ripercorrono lo stesso tipo di lavoro?
Ra: Sono Ra. No.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Intervistatore: C`era qualche altro proposito nella mummiIicazione che non Iosse relativo ad una
tecnica di inumazione?
Ra: Sono Ra. Molto vorremmo parlarti su questa distorsione dei nostri progetti di costruzione delle
piramidi, possiamo pero dire molto poco poiche le intenzioni maniIestate dall`uomo sono state
molto diversiIicate e miste, e, nonostante molti ne abbiamo Iatto usi positivi, sono stati non positivi
nell`ordine delle generazioni. Non possiamo parlare di questo soggetto senza sIasare alcuni
bilanciamenti dell`energia di base Ira le Iorze positive e quelle negative che risiedono sul vostro
pianeta. Si puo al piu aIIermare che coloro che oIIrivano se stessi avvertivano cio come un`oIIerta
di se in servizio agli altri.
Intervistatore: Quale civilta ha aiutato Ra ad usare la Iorma della piramide mentre Ra si trovava in
terza densita?
Ra: Sono Ra. La tua gente ha una passione per i nomi. Queste entita hanno iniziato il loro viaggio
di ritorno verso il Creatore ed e da molto che non stanno sperimentando il tempo.
Intervistatore: Lo strumento vorrebbe sapere, quando si usa il pendolo per scoprire i centri di
energia, che cosa rappresenta il movimento di avanti e indietro invece di quello circolare?
Ra: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda nonostante quest`entita ci stia Iornendo ancora energia.
Sta pero sperimentando distorsioni verso il dolore.
Le rotazioni sono gia state discusse, diremo semplicemente che un debole movimento avanti e
indietro indica un parziale bloccaggio sebbene non completo. Un Iorte movimento avanti e indietro
indica il contrario del bloccaggio ossia una sovrastimolazione di un chakra o centro di energia che
sta avvenendo a causa del tentativo di bilanciare alcune diIIicolta nell`attivita del complesso
corporeo o mentale. Questa condizione non e giovevole all`entita poiche maniIesta sbilanciamento.
Ci sono brevi domande prima che noi lasciamo questo strumento?
Intervistatore: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per mettere lo strumento piu a suo agio o
migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Siate Ielici, amici miei. Va tutto bene, e la vostra coscienziosita deve essere
raccomandata. Vi lasciamo nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Rallegratevi, dunque,
e andate nella pace e nella gloria dell`uno inIinito Creatore. Sono Ra. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 61
8 Luglio 1981
Ra: Sono Ra. Vi saluto, amici miei, nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Stiamo
comunicando.
Intervistatore: Puoi darmi qualche indicazioni sulle condizioni dello strumento?
Ra: Sono Ra. Le energie vitali di questo strumento stanno migliorando. Le distorsioni del
complesso Iisico sono piu marcate in questo spazio/tempo e vi e un decremento nelle energie del
complesso Iisico.
Intervistatore: C`e qualcosa in particolare che lo strumento potrebbe Iare per migliorare la
condizione Iisica?
Ra: Sono Ra. Ci sono due Iattori che condizionano le distorsioni corporee di questo strumento. Cio
e in comune con tutti coloro che per anzianita di vibrazione hanno raggiunto il livello del raggio
verde relativamente ai complessi di consapevolezza vibratoria.
Il primo e costituito dalle correnti interiori distribuite, le quali variano da ciclo a ciclo in maniera
prevedibile. In questa particolare entita i complessi ciclici in questo nesso spaziotemporale non sono
Iavorevoli per i livelli energetici del Iisico.
La seconda ramiIicazione della condizione e quello che potremmo deIinire il grado di eIIicienza
mentale nell`uso del catalizzatore previsto per l`apprendimento di lezioni programmate in
particolare e di lezioni dell`amore in generale. Questo strumento, diversamente da altre entita,
maniIesta alcune distorsioni ulteriori dovute all`uso di condizioni preincarnative.
Intervistatore: Potresti approIondire il concetto di cicli di energia che Iluisce internamente`?
Ra: Sono Ra. Ci sono quattro tipi di cicli che sono quelli Iorniti nel momento dell`ingresso
nell`incarnazione. Oltre questo, vi sono altri Ilussi interni di tipo cosmico, meno regolarizzati, i
quali di tanto in tanto inIluenzano un complesso mente/corpo/spirito. I quattro ritmi sono, sino ad
un certo grado, conosciuti Ira la tua gente e vengono deIiniti bioritmi.
Vi e un quarto ciclo che potremmo deIinire il ciclo del passaggio della magia dell`adepto o dello
spirito. Si tratta di un ciclo che viene completato approssimativamente in diciotto dei vostri cicli
diurni.
Le strutture cosmiche sono anche una Iunzione del momento dell`ingresso nell`incarnazione e
hanno a che Iare con il satellite che chiamate luna, con i pianeti di questa galassia , il sole galattico,
e in alcuni casi le correnti interne dei maggiori snodi galattici di Ilussi energetici.
Intervistatore: Puo essere d`aiuto tracciare questi cicli per lo strumento e tentare di realizzare le
sessioni nei momenti piu Iavorevoli di questi cicli?
Ra: Sono Ra. A questa domanda speciIica non abbiamo risposta. Puo essere notato che i tre cicli in
questa triade portano in questa struttura energetica cio che e Ra. Cosi ogni input energetico della
triade e degno di nota.
Possiamo dire che Iinche questi sistemi di inIormazione sono interessanti essi sono d`inIluenza
nella misura in cui l`entita o le entita interessate non hanno Iatto un uso del tutto eIIiciente del
catalizzatore, e quindi, invece di accettare cio che potremmo chiamare i momenti o periodi negativi
o retrogradi senza avere percezioni inappropriate, maniIestano la distorsione verso il mantenimento
di queste distorsioni per liberarsi del catalizzatore non utilizzato.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Deve essere notato che su quest`entita sta continuando un attacco psichico, sebbene esso sia al
momento eIIettivo solo nelle distorsioni Iisiche verso il dolore.
Possiamo suggerire che riveste sempre un certo interesse osservare le istruzioni, sia dei cicli che
delle inIluenze planetarie e cosmiche, a guisa di mappa, in cui e possibile osservare certe direzioni
da prendere o potenzialita. In ogni caso, ricordiamo che questo gruppo costituisce un insieme
unitario.
Intervistatore: C`e qualcosa che noi, considerati dunque come gruppo, possiamo Iare per ridurre in
qualche modo gli eIIetti dell`attacco psichico sullo strumento, ottimizzando in tal modo
l`opportunita comunicativa?
Ra: Sono Ra. Vi abbiamo gia dato tutte le inIormazioni necessarie all`aiuto di questo particolare
complesso di mente/corpo/spirito. Non possiamo dire di piu. E nostra opinione, che oIIriamo
umilmente, che, vi e una rimarchevole armonia degli uni con gli altri, in questa Iorma particolare di
illusione di terza densita, in questo nesso spaziotemporale.
Intervistatore: Vorrei ora chiedere qualcosa sugli esercizi di guarigione. La prima domanda e: negli
esercizi di guarigione concernenti il corpo, quando parli di collegamento Ira le discipline del corpo
e bilanciamento Ira amore e saggezza nell`uso del corpo nelle sue Iunzioni naturali, cosa intendi
dire?
Ra: Sono Ra. Parleremo piu brevemente del solito a causa dell`uso dell`energia trasIerita da parte di
questo strumento. Se la nostra risposta non sara suIIiciente, potrai Iormulare altre domande.
Il complesso corporeo possiede le sue Iunzioni naturali. Molte di queste hanno a che Iare con il se
non maniIesto, e di solito non sono soggette alla necessita del bilanciamento. Ci sono poi Iunzioni
naturali che hanno a che Iare con l`altro-se. Fra queste abbiamo il toccare, l`amare, la vita sessuale,
e tutte le volte in cui la compagnia degli altri e richiesta per combattere quel tipo di solitudine
costituita dalle Iunzioni naturali del corpo, che e altra cosa rispetto ai tipi di solitudine pertinenti al
complesso mentale/emozionale o spirituale.
Quando queste Iunzioni naturali possono essere osservate nella vita quotidiana, cio avviene aIIinche
l`amore del se e l`amore dell`altro-se possano essere esaminati, in alternativa alla saggezza
riguardante l`uso delle Iunzioni naturali. Esistono molte Iantasie e pensieri isolati che possono
essere esaminate Ira la vostra gente in riIerimento al processo di bilanciamento.
Ugualmente, essere bilanciati rappresenta per queste Iunzioni naturali un ritirarsi dalla necessita a
proposito dell`altro-se. Da un lato c`e un eccesso di amore. Deve essere determinato se si tratta di
amore del se, o dell`altro-se, o di entrambi. D`altra parte, c`e un`eccedenza verso la saggezza.
E bene conoscere il complesso corporeo in modo da renderlo alleato, bilanciato e pronto ad essere
adoperato come strumento, di modo che ogni Iunzione corporea possa essere usata in complessi di
energia sempre piu elevati insieme all`altro-se. Il comportamento non conta, l`importante
bilanciamento e la comprensione di ogni interazione su questo livello con gli altri-se, in modo che
sebbene il bilanciamento possa essere amore/saggezza o saggezza/amore, l`altro-se e visto dal se in
una conIigurazione bilanciata e il se e cosi libero per il lavoro ulteriore.
Intervistatore: La seconda questione e invece: potresti dare un esempio di come i sentimenti
interessino parti del corpo e le stesse sensazioni corporee?
Ra: Sono Ra. E praticamente impossibile parlare in generale di questi meccanismi, perche ogni
entita di un grado appropriato di anzianita possiede la sua peculiare programmazione. Delle meno
consapevoli entita possiamo dire che la connessione apparira spesso casuale, poiche il se superiore
continua a produrre catalizzatore Iinche c`e materia. In ogni individuo programmato le sensitivita
sono molto piu attive e, come abbiamo detto, il catalizzatore non adoperato completamente dalla
mente e dallo spirito viene Iornito al corpo.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
In tal modo potete vedere in quest`entita l`intorpidimento delle braccia e delle mani, cosa che ci Ia
comprendere l`incapacita di quest`entita di arrendersi alla perdita di controllo sulla vita. Cosi questo
dramma viene messo in scena nel complesso di distorsione Iisico.
Nell`intervistatore riscontriamo il desiderio che non sia portato il peso che si porta Iornito
nell`ambito della maniIestazione Iisica del dolore di quei muscoli utilizzati per prendere pesi. Cio
che e davvero necessario da trasportare come peso e la responsabilita preincarnativa che appare
molto scomoda.
Nel caso del copista osserviamo la stanchezza e l`intorpidimento delle sensazioni derivanti dal
mancato uso del catalizzatore designato per sensibilizzare quest`entita, allo scopo di Iarle
abbandonare inIlussi signiIicativi o complessi di distorsione non Iamiliari del livello mentale,
emozionale e spirituale. Nel momento in cui l`intorpidimento si rimuove dai complessi piu elevati o
piu responsabilizzati le distorsioni del complesso corporeo svaniranno. Quanto detto vale anche per
gli altri esempi.
Vorremmo Iar notare in questo momento che l`uso totalmente eIIicace del catalizzatore sul vostro
piano e estremamente raro.
Intervistatore: Potresti dirmi come Iai a darci inIormazioni su questo senza violare la prima
distorsione della Legge della ConIusione?
Ra: Sono Ra. Ognuno di costoro e gia consapevole di questa inIormazione.
Ogni altro lettore puo estrarre il cuore del signiIicato da questa discussione senza concentrare il
proprio interesse sulle Ionti di questi esempi. Se ciascuno non Iosse del tutto consapevole di queste
risposte noi non potremmo parlare.
E interessante il Iatto che in molte delle tue domande tu chiedi conIerme piuttosto che inIormazioni.
Questo e accettabile per noi.
Intervistatore: Tutto cio mette in evidenza il punto relativo ai propositi Iatti per l`incarnazione
Iisica, credo. E questo avviene per raggiungere una convinzione attraverso i propri processi mentali
come soluzione ai problemi e la comprensione in una situazione completamente libera senza
nessuna prova o qualcosa di cio che si considera prova, per quanto la parola prova` sia in se molto
ristretta e limitante. Puoi espandere il mio concetto?
Ra. Sono Ra. La tua opinione e eloquente sebbene contenga qualcosa di conIuso nelle sue
connessioni tra la liberta espressa dalla conoscenza soggettiva e la liberta espressa
dall`approvazione soggettiva. Vi e una signiIicativa diIIerenza Ira le due.
Questa non e una dimensione di conoscenza, neppure dal punto di vista soggettivo, a causa della
mancanza di una visuale superiore del cosmico e degli altri aIIlussi connessi ad ogni situazione che
produce il catalizzatore. L`approvazione soggettiva di cio che e al momento e il ritrovare amore
entro questo momento costituisce la piu grande liberta.
Cio che e noto come conoscenza soggettiva senza prova e, in alcuni casi, un amico ben misero,
perche in caso di anomalie non importa quanta inIormazione e depositata, e cio per le distorsioni
che Iormano la terza densita.
Intervistatore: La terza domanda che avrei da porre e la seguente: puoi Iornire qualche esempio di
polarita corporea?
Ra: Sono Ra. Nel corpo esistono molte polarita che si riIeriscono al bilanciamento dei centri di
energia dei vari corpi dell`entita non maniIestata. E bene esplorare queste polarita per lavorare sulla
guarigione.
Ogni entita, naturalmente, costituisce una porzione polarizzata di un altro-se.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Intervistatore: L`ultima domanda consiste ora nel chiedere questo: sembra che gli esercizi di
bilanciamento propri a tutte le sensazioni corporee consistano in una sorta di inattivita come la
meditazione o la contemplazione. E corretto?
Ra: E largamente scorretto. Il bilanciamento richiede uno stato meditativo per realizzare il lavoro
da Iare. Ma il bilanciamento della sensazione ha a che vedere con un`analisi della sensazione, con
particolare riguardo per qualunque inclinazione sbilanciata Ira amore e saggezza o Ira positivo e
negativo. Quindi, qualunque cosa manchi in una sensazione bilanciata, come in tutto cio che e
bilanciato, puo giungere all`essere dopo che la sensazione e ricordata e richiamata in tutti i dettagli
che possano sommergere i sensi.
Intervistatore: Puoi dirmi perche e importante per il meccanismo di lavoro essere cosi
accuratamente allineati, in particolare in riIerimento allo strumento? Inoltre, come mai anche un
semplice incresparsi del Ioglio sotto lo strumento provoca problemi con la ricezione di Ra?
Ra: Sono Ra. Tenteremo una spiegazione. Questo contatto avviene in una banda limitata. Lo
strumento e altamente sensitivo. Per questo abbiamo Iacile accesso in esso e possiamo adoperarlo
ad un livello progressivamente soddisIacente.
In ogni caso, la condizione di trance, potremmo dire, non e una cosa senza conseguenze per questo
strumento. Percio, l`area attorno all`ingresso dentro il corpo Iisico di questo strumento deve essere
mantenuta pulita allo scopo di evitare scomodita allo strumento, specialmente nel momento in cui
esso riprende possesso del suo corpo. I meccanismi di lavoro Iorniscono agli input sensoriali dello
strumento le visualizzazioni mentali necessarie all`inizio della trance. L`accurato allineamento di
queste cose e importante per il gruppo energetico per il Iatto che esso e come un promemoria per
quel gruppo di supporto che si trova nelle circostanze di lavoro. I comportamenti ritualistici sono
leve di comando per molte energie del gruppo di supporto. Potreste aver notato che, piu energie
sono state usate per il lavoro, piu il numero dei rituali e stato e stato incrementato per raggiungere
da tali azioni un eIIetto piu a lungo termine.
Tutto cio non serve ad aiutare un altro gruppo, in quanto e stato designato per questo particolare
sistema di complessi di mente/corpo/spirito e specialmente questo strumento. C`e ancora abbastanza
energia trasIerita per una domanda piu lunga. Non desideriamo esaurire lo strumento.
Intervistatore. Allora chiedero quanto segue. Potresti illustrarmi lo scopo dei lobi Irontali del
cervello e le condizioni necessarie per la loro attivazione?
Ra: Sono Ra. Diremo che i lobi Irontali hanno un uso molto maggiore in quarta densita
La condizione mentale/emotiva primaria di quest`ampia area del cosiddetto cervello e la gioia o
l`amore nel senso creativo. Cosi le energie di cui abbiamo discusso in relazione elle piramidi: tutto
cio che riguarda la guarigione, l`insegnamento, la costruzione e l`energizzazione, va riscontrato in
quest`area. Questa e l`area cui bussa l`adepto. Questa e l`area che, lavorando attraverso il tronco e
le radici della mente, si mette in contatto con l`energia intelligente e, attraverso questo portale,
l`inIinito intelligente.
Ci sono altre brevi domande prima di lasciare questo strumento?
Intervistatore: Solo se c`e qualcosa che possiamo Iare per mettere lo strumento piu a suo agio o
migliorare il contatto.
Ra: Sono Ra. Questo strumento ha qualcosa di distorto, ma ogni cosa sta andando bene. Siete
coscienziosi. Vi ringraziamo perche continuate ad osservare gli allineamenti ed e richiesto che su
ogni livello venga mantenuta questa meticolosita, perche questo manterra il contatto.
Sono Ra. VI lascio nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creator. Andate, dunque, amici miei,
rallegrandovi nel potere e nella pace dell`uno inIinito Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 62
13 luglio 1981
Ra. Sono Ra. Vi do il benvenuto nell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore. Prima di iniziare
vorremmo chiedere di Iare un cerchio attorno allo strumento iniziando a camminare lungo questo
cerchio; quindi ogni persona del gruppo di supporto espiri con Iorza in prossimita della testa dello
strumento, a circa due piedi e mezzo di distanza da essa, e, inIine, riprenda a camminare in circolo
attorno allo strumento.(viene Iatto cosi come suggerito)
Ra. Sono Ra. Apprezziamo la vostra gentile collaborazione. Per Iavore, riposizionate l`allineamento
di perpendicolarita e dopo potremo iniziare. (viene Iatto cosi come suggerito)
Ra. Sono Ra. Stiamo comunicando.
Intervistatore: Potresti dirmi cosa era sbagliato o ha causato la necessita di mettersi a camminare
nuovamente in circolo nonche il proposito di espirare?
Ra: Sono Ra. Questo strumento si trovava sotto uno speciIico attacco psichico mentre si iniziava il
lavoro. Si veriIicava una leggera irregolarita nelle parole verbalizzate dai vostri meccanismi del
complesso vibratorio sonoro durante il camminare protettivo del circolo. La nostra entita e giunta a
questa apertura e ha iniziato a lavorare presso lo strumento che ora si trova in stato di trance, come
voi lo deIinite. Questo strumento si trovava completamente immerso nelle distorsioni del complesso
Iisico. In questo modo il circolo viene correttamente percorso. Il soIIio di rettitudine serve ad
espellere il pensiero-Iorma e cosi il circolo puo essere di nuovo percorso.
Intervistatore: Di che tipo di pensiero-Iorma si trattava, o qual e la sua derivazione?
Ra. Sono Ra. Questo pensiero-Iorma Iaceva parte di Orione.
Intervistatore: L`attacco ha avuto successo nel suo proposito di creare ulteriori distorsioni nel
complesso Iisico dello strumento?
Ra. Sono Ra. E corretto.
Intervistatore: Di che tipo di distorsione si tratta?
Ra. Sono Ra. Questo pensiero-Iorma cercava di mettere Iine all`incarnazione di questo strumento
per mezzo delle distorsioni renali, le quali, sebbene corrette all`interno dello spazio/tempo, sono
vulnerabili per chi sa come separare la matrice tempo/spazio e le distorsioni spazio/tempo che, una
volta rimosse, sono vulnerabili come prima della guarigione.
Intervistatore: Quali eIIetti negativi ci sono stati?
Ra: Sono Ra. Vi sara qualche diIIicolta. Comunque, siamo Iortunati per il Iatto che questo
strumento e stato sempre ben aperto e incanalato verso di noi. Non Iossimo stati in grado di
raggiungere questo strumento e istruirvi, ben presto il veicolo Iisico di questo strumento si sarebbe
rivelato inutilizzabile.
Intervistatore: Questo attacco potra provocare ulteriori eIIetti sul veicolo Iisico dello strumento?
Ra: Sono Ra. Questo e diIIicile da dire. Siamo dell`opinione che non ci saranno danni durevoli o
distorsioni. Il guaritore e stato eIIicace, e la connessione, nel ridare nuova Iorma a queste distorsioni
renali, lo e stata altrettanto. A questo punto interviene una questione riguardante due Iorme dei
residui che voi potreste chiamare una Iormula magica o un incantesimo; le distorsioni del guaritore
contro il tentativo dovuto alle distorsioni di Orione; da un lato, le distorsioni del guaritore, piene
d`amore; dall`altro, quelle di Orione, altrettanto pure nella separazione. Sembra che vada tutto bene,
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
eccetto qualche possibile disagio, che cureremo qualora dovesse persistere.
Intervistatore: E stata un`entita di Orione a pianiIicare l`apertura eIIettuata sul circolo protettivo?
Si trattava di uno speciIico piano per creare un`apertura, o si trattava di qualcosa avvenuta per caso?
Ra: Sono Ra. Questa entita, per come la vostra gente puo valutare, stava cercando una Iinestra di
opportunita. La parola che ha Iallito era una possibile occorrenza e non qualcosa di pianiIicato.
Possiamo suggerire che nel Iuturo, per come voi misurate lo spazio/tempo, nel momento di iniziare
un lavoro, dovreste Iare attenzione aIIinche lo strumento sia sottoposto ad osservazione per
qualunque circostanza. Cosi se il circolo viene percorso con qualche imperIezione, sara bene
ripetere immediatamente l`operazione. Anche l`emissione di Iiato e appropriata, sempre alla
sinistra.
Intervistatore: Potresti approIondire questo argomento dell`emissione di Iiato? Non sono sicuro di
capire cosa intendi.
Ra: Sono Ra. La ripetizione di cio che e stato ben eseguito in questa sessione di lavoro e
raccomandabile qualora il circolo venga percorso in una conIigurazione al di sotto di quella
appropriata.
Intervistatore: Mi sembra, tuttavia, che tu abbia menzionato l`emissione di Iiato alla sinistra.
Potresti dirmi il signiIicato di cio?
Ra: Sono Ra. E come avete appena Iatto, nel momento in cui il Iiato mandato sopra la testa dello
strumento si e spostato dalla parte destra a quella sinistra.
Intervistatore: C`e qualcosa che possiamo Iare per lo strumento nel momento in cui esce dalla
trance, allo scopo di proteggerla da questo attacco?
Ra: Sono Ra. Non si tratta di una cosa lunga. Potete Iare attenzione a scorgere se le distorsioni
persistono, e vedere se i guaritori appropriati sono stati messi in contatto con questo complesso di
mente/corpo/spirito nell`eventualita che la diIIicolta persista. Puo darsi di no. Questa battaglia e
stata eIIettuata anche adesso. Ognuno puo consigliare lo strumento di continuare il suo lavoro come
sottolineato precedentemente.
Intervistatore: Chi dovrebbero essere i guaritori appropriati, e come possiamo metterli in contatto
con lo strumento?
Ra. Sono Ra. Ce ne sono quattro. Dal momento che le diIIicolta si sono concentrate sulla
distorsione del corpo, colui conosciuto come (nome del guaritore spirituale) e colui conosciuto
come (nome del guaritore spirituale) possono lavorare sul complesso corporeo dello strumento per
mezzo delle pratiche che si stanno sviluppando in ognuna delle entita. Dovesse persistere la
distorsione, colui conosciuto come (nome del guaritore allopatico) dovra essere incontrato. Dovesse
continuare la diIIicolta dopo aver passato il punto dei vostri cicli chiamato due settimane, colui
conosciuto come (nome del guaritore allopatico) dovra essere incontrato.
Intervistatore: Lo strumento dovra conoscere l`identita di queste persone, (nome) e (nome)? Io non
so chi essi siano.
Ra: Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore: E quello tutto cio che noi possiamo Iare per aiutare lo strumento?
Ra. Sono Ra. Questo e corretto. Possiamo osservare che le armonie e le relazioni sociali che
prevalgono abitualmente in questo gruppo creano un ambiente Iavorevole aIIinche ognuno svolga il
proprio lavoro.
Intervistatore: Quale priorita, direi quasi, assegna il gruppo di Orione alla riduzione dell`eIIicacia
o eliminazione di questo gruppo, in riIerimento alle attivita sul pianeta Terra in questo momento?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Puoi parlare di questo?
Ra. Sono Ra. Questo gruppo, come tutti i canali positivi e gruppi di supporto, costituisce un
obiettivo di alta priorita per il gruppo di Orione. Le distorsioni corporee di questo strumento sono le
distorsioni piu Iacilmente scioglibili in grado di dissolvere il complesso mente/corpo/spirito qualora
il gruppo di Orione abbia successo nella sua impresa; questo particolare gruppo si trova ad aver
imparato a maniIestare compattezza nei modelli vibratori del complesso mentale e spirituale. In altri
canali le crepe nella compattezza possono essere maggiormente evidenti.
Intervistatore: Faro un`aIIermazione e mi dirai se e corretta. Il gruppo di Orione ha l`obiettivo di
portare a raccolta le entita polarizzate verso il servizio a se stessi, Iacendo il piu grande raccolto
possibile. Questo raccolto contribuira a costruire il loro potenziale o la loro abilita di lavorare in
piena consapevolezza come data dalla distorsione della Legge dell`Uno chiamata la legge dei
Quadrati o Raddoppio. E corretto?
Ra. Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore: Ci sono altri gruppi, Ira coloro orientati al servizio verso se stessi, che sono
collegati con coloro della costellazione di Orione, per esempio coloro della Croce del Sud, i quali
stanno al momento lavorando per lo stesso tipo di raccolto in riIerimento alla Terra?
Ra: Sono Ra. Coloro che tu menzioni della Croce del Sud sono membri del gruppo di Orione. Non
si accorda, diremmo, alle espressioni comprensibili, che un gruppo i cui membri provengono da
varie galassie possa essere identiIicato con un solo nome. Comunque, questi complessi di memoria
collettiva planetaria della cosiddetta costellazione di Orione hanno il comando e controllano cosi gli
altri membri. Dovete ricordare che nel pensiero negativo esiste sempre un ordine nel dominio,
potremmo dire, e nella separazione agisce potere contro potere.
Intervistatore: Nel creare sulla Terra un raccolto di entita orientate negativamente il piu ampio
possibile, allora, il complesso di memoria collettiva proveniente da Orione guadagna in Iorza. E
corretto ritenere che questa Iorza appartenga alla Iorza totale del complesso, cosicche l`ordine di
dominio rimane approssimativamente lo stesso, e che coloro i quali si trovano in cima guadagnano
in Iorza in riIerimento alla Iorza totale del complesso di memoria collettiva? E corretto questo?
Ra: Sono Ra. Questo e corretto. Al piu potente vanno piu grandi quantita di polarita.
Intervistatore: Adesso stiamo parlando di un gruppo di quarta densita?
Ra: Sono Ra. Nel gruppo di Orione ci sono membri di quarta densita e pochi di quinta.
Intervistatore: Allora la sommita dell`ordine di dominio appartiene alla quinta densita?
Ra. Sono Ra. E corretto.
Intervistatore: Qual e l`obiettivo? Chi e il leader, qualcuno all`estrema sommita dell`ordine di
dominio in quinta densita del gruppo di Orione? Vorrei capire la sua IilosoIia in riIerimento ai suoi
obiettivi e piani per cio che potremmo chiamare il Iuturo, o anche il suo` Iuturo.
Ra. Sono Ra. Questo pensiero non ti risultera troppo strano. Percio, possiamo parlare attraverso le
densita di come il vostro pianeta possiede delle azioni orientate negativamente verso il dominio in
questo nesso spaziotemporale.
La prima entita negativa di quinta densita, qualora orientata verso il mantenimento della coesione
come complesso di memoria sociale, puo nella sua libera volonta determinare che il percorso verso
la saggezza risiede nella manipolazione di tutti gli altri-Se sentiti come esclusiva proprieta.
Pertanto, in virtu delle sue abilita nella saggezza, puo diventare il leader delle essenze di quarta
densita che si trovano al di sotto della strada della saggezza, per mezzo dell`esplorazione delle
dimensioni dell`amore del se e della comprensione del se. Queste entita di quinta densita vedono la
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
creazione come qualcosa che deve essere messa in ordine.
Occupandosi di un piano come quello del raccolto di terza densita, si vedra il meccanismo della
chiamata piu chiaramente e si avranno molte meno distorsioni verso il proIitto o la manipolazione
per mezzo del pensiero, che sono tutte cose date alle entita negativamente orientate, sebbene nel
permettere che questo accada e nel mandare meno entita dotate di saggezza a compiere questo
lavoro, nessun tipo di successo arride ai leaders.
La quinta densita vede le diIIicolta evidenziate dalla luce e in questo modo dirige le entita di questa
vibrazione verso la ricerca di obiettivi di opportunita come questo. Se le tentazioni di quarta densita,
potremmo dire, verso la distorsione dell`ego, etc, non hanno successo, allora l`entita di quinta
densita ragiona in termini di rimozione della luce.
Intervistatore: Quando un`entita di Orione che ci sta aspettando per cercare l`opportunita di
attaccarci, puoi descrivere il suo metodo di arrivare Iin qui, a che cosa essa assomiglia, e quali segni
la preannunciano? So che probabilmente questo non sara troppo importante, ma potrebbe darmi un
piccolo insegnamento su cio di cui stiamo parlando.
Ra: Sono Ra. Le entita di quinta densita sono essenze molto luminose, per come potete
comprendere il tipo di veicolo Iisico. Le entita di quinta densita sono molto aIIascinanti da vedere
secondo il vostro standard di bellezza. Cio che e utilizzato e il pensiero, perche un`entita di quinta
densita deve verosimilmente aver imparato una tale disciplina. Non c`e praticamente quasi nessun
modo di riuscire a percepire una simile entita, in quanto, a diIIerenza delle entita negative di quarta
densita, quelle di quinta camminano con passo veloce come la luce.
Questo strumento ha soIIerto Iortemente il Ireddo nel passato ciclo diurno, ed ha trascorso molto
piu tempo del normale entro un clima che ad ognuno di voi sembrerebbe estremamente caldo. Tutto
cio non e stato percepito consciamente dallo strumento, ma l`abbassamento della temperatura
soggettiva e un segno della presenza di un`entita negativa, o non-positiva, o debordante.
Questo strumento ha Iatto menzione di una sensazione di disagio, ma e stato nutrito da questo
gruppo ed e stato in grado di superarla. Non si e trattato di qualcosa di Iortuito, tutto doveva andar
bene perche avete imparato a vivere nell`amore e nella luce, senza dimenticarsi dell`uno inIinito
Creatore.
Intervistatore: Allora e stata un`entita di quinta densita che ha operato l`attacco allo strumento,
vero?
Ra: Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore: Non e insolito allora che un`entita di quinta densita si sia, oserei dire, disturbata a
Iare questo anziche mandarne una di quarta come Iedele servitrice?
Ra: Sono Ra. E corretto. Quasi tutti i canali e i gruppi positivi possono essere diminuiti nella loro
positivita, o resi meno utili per mezzo di cio che potremmo deIinire le tentazioni oIIerte dalle
Iorme-pensiero negative di quarta densita. Esse possono suggerire molte distorsioni nei riguardi di
inIormazioni speciIiche, verso il rigonIiamento del se, verso l`inerpicarsi all`interno di
organizzazioni politiche, sociali o Iiscali.
Queste distorsioni allontanano dall`obiettivo della Fonte InIinita dell`Uno di amore e luce, della
quale tutti noi siamo messaggeri umili e consapevoli che, da noi stessi, non siamo che una
inIinitesima porzione del Creatore, una piccola parte di una magniIicente interezza di inIinita
intelligenza.
Intervistatore: C`e qualcosa che lo strumento potrebbe Iare o che noi potremmo Iare per lei, al Iine
di eliminare i suoi problemi, nel momento in cui sta continuamente subendo le sensazioni di Ireddo
dovute agli attacchi?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra: Sono Ra. Si.
Intervistatore: Puoi dirmi che cosa potremmo Iare?
Ra. Sono Ra. Potreste essere tentati di desistere dal vostro Iungere da canali per l`amore e la luce
dell`uno inIinito Creatore.
Intervistatore: C`e qualcosa che non ho ben compreso che possiamo Iare per aiutare lo strumento
prima, durante e dopo una sessione, e in generale, sempre?
Ra: Sono Ra. L`amore e la devozione di questo gruppo Ianno si che esso non manchi di nulla. Siate
in pace. Per questo c`e un pedaggio da pagare, e lo strumento e disposto a Iarlo, viceversa noi non
avremmo la possibilita di parlare. Rimanete, allora, in quella pace e in quell`amore e Iate secondo la
vostra volonta, secondo i vostri desideri, secondo i vostri sentimenti. Ponete Iine all`ansia nel
momento in cui essa compare. E l`amore il grande guaritore delle distorsioni.
Intervistatore: Ho adesso una domanda che la scorsa notte non sono riuscito a impostare
correttamente per conto di (nome). Ha a che Iare con le vibrazioni delle densita. Capisco che la
prima densita e Iormata da proIonde vibrazioni atomiche che si trovano nello spettro rosso, la
seconda nell`arancione, ecc. Devo dedurre che le vibrazioni proIonde del nostro pianeta si trovano
ancora nel rosso e che le essenze di seconda densita si trovano ancora nell`arancione in questo
preciso spazio/tempo, e che ogni densita per come esiste sul nostro pianeta ora possieda una
diIIerente vibrazione proIonda, oppure tutto questo non e corretto?
Ra: Sono Ra. E preciso e corretto.
Intervistatore: Allora le vibrazioni di quarta densita giungono nei modi che il pianeta puo
sopportare rispetto alle vibrazioni proIonde di entita di quarta densita. Il pianeta si trovera ancora
nella vibrazione proIonda di prima densita, e ci saranno in esso entita di seconda densita con
vibrazioni di seconda densita, e ancora ci saranno entita di terza densita entro vibrazioni di terza
densita?
Ra: Sono Ra. Questa sara l`ultima domanda completa di questa sessione. Vi e energia ma le
distorsioni dello strumento ci suggeriscono che sarebbe meglio abbreviare questa sessione, con il
vostro permesso.
Intervistatore: Si.
Ra. Dovete vedere la Terra, come la chiamate, come composta da sette Terre: ci sono rosso,
arancione, giallo, e presto ci sara un luogo vibratorio completo di colore verde per le entita di quarta
densita che chiameranno Terra. Durante l`esperienza di quarta densita, a causa della mancanza di
sviluppo delle entita di quarta densita, la sIera planetaria di terza densita non sara piu adatta ad
essere abitata dal momento che le entita di quasi-quarta densita non sapranno precisamente come
mantenere l`illusione che la quarta densita non puo essere vista o determinata per mezzo di nessuno
strumento appartenente alla terza densita.
Cosi, in quarta densita i nexi di energia rosso, arancione e verde del vostro pianeta saranno attivati
mentre il giallo si trova in potenziamento insieme al blu e all`indaco. Possiamo ora rispondere
qualora ci Iossero delle brevi domande.
Intervistatore: C`e qualcosa che possiamo Iare per mettere lo strumento piu a proprio agio o
migliorare il contatto?
Ra: Sono Ra. Va tutto bene. Siete stati molto coscienziosi.
Sono Ra. Vi lascio, amici, nella gloria dell`amore e nella luce dell`uno inIinito Creatore
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 63
18 Luglio 1981
Ra Sono Ra. Vi saluto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo comunicando.
Intervistatore Puoi darmi indicazioni sulle condizioni dello strumento?
Ra - Sono Ra. Le energie vitali di questo strumento sono distorte, Iatto normale nel suo complesso
mente/corpo/spirito. Il complesso corporeo e distorto a causa di un attacco psichico nell`area dei
reni e nel tratto urinario. C`e anche una persistente distorsione dovuta a cio che chiamate artrite.
Devi aspettarti questo attacco come costante poiche questo strumento e stato sotto osservazione per
un certo periodo di tempo da Iorze orientate negativamente.
Intervistatore E` necessario che lo strumento vada in bagno piu volte prima della sessione, a
causa di questo attacco?
Ra Sono Ra. In genere questo non e corretto. Lo strumento sta eliminando dal complesso
corporeo le distorsioni lasciate dal materiale usato per contattarvi. Ci possono essere delle varianti,
qualche volta inizia prima del contatto, altre volte dopo. In questo particolare lavoro questa entita
sta Iacendo esperienza delle suddette diIIicolta, a causa dell`intensiIicarsi di questa particolare
distorsione.
Intervistatore So che hai gia risposto a questa domanda ma sento che e mio dovere, adesso,
chiederlo ogni volta, in caso ci Iosse qualche nuovo sviluppo; in questo caso, c`e qualche cosa che
possiamo Iare e che non stiamo Iacendo, per ridurre gli eIIetti dell`attacco psichico allo strumento?
Ra Sono Ra. Continuate con amore e pregate e ringraziate il Creatore. Esaminate il materiale
precedente. Amore e il grande protettore.
Intervistatore Puoi darmi una deIinizione di energia vitale?
Ra Sono Ra. Energia vitale e il complesso di livelli energetici di mente/corpo/spirito.
Diversamente dall`energia Iisica, essa richiede i complessi integrati e vibrati in modo utile. La
Iacolta della volonta, in un`ampiezza variabile, puo riposizionare l`energia vitale mancante in
questo strumento, come e accaduto nella trascorse sessioni, secondo la vostra misura del tempo.
Questo non e raccomandabile. In questo momento, comunque, le energie vitali sono ben nutrite in
mente e spirito, mentre l`energia Iisica del corpo, all`interno e all`esterno, sia ora bassa.
Intervistatore - Mi esprimo correttamente se dico che l`energia vitale e una Iunzione della
consapevolezza o inclinazione dell`entita, in riIerimento alla sua polarita o unita generale con il
Creatore o il Creato?
Ra - Sono Ra. In un senso non speciIico possiamo aIIermare la correttezza delle tue aIIermazioni.
L`energia vitale puo essere vista come l`amore proIondo per la vita e le esperienze vitali come la
bellezza della Creazione e l`apprezzamento degli altri Se e le distorsioni del vostro operare nella
bellezza come co-Creatori. Senza questa energia vitale, la piu piccola distorsione nel complesso
Iisico porta alla malattia e alla morte. Con questo amore o energia vitale o elan |slancio|, l`entita
puo continuare anche se il complesso corporeo e gravemente disturbato.
Intervistatore Vorrei continuare con le domande a proposito del Iatto che nella 4a densita le
energie del rosso, dell`arancio e del verde sono attive, quelle del giallo e del blu sono potenziali.
Adesso, abbiamo attive energie verdi. Sono state attivate negli ultimi 45 anni. Chiedo del periodo di
transizione in cui le energie verdi sono totalmente attive e quelle gialle in potenza. Che cosa
perderemo, quando le gialle passeranno dalla attivazione alla potenzialita e che cosa otterremo,
quando quelle verdi saranno totalmente attive e qual e il processo che avviene?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra Sono Ra. E` Iuorviante parlare in termini di perdita e ottenimento quando si ha a che Iare con
l`argomento del termine di un ciclo e l`inizio del ciclo del raggio verde nella vostra sIera. Deve
essere ben impresso nella vostra Iacolta intellettiva che c`e un`unica creazione in cui non c`e
perdita.
Ci sono cicli successivi aIIinche le entita sperimentino. Adesso possiamo indirizzarci verso il vostro
quesito. Quando il ciclo del raggio verde o la densita d`amore e comprensione inizia a prendere
Iorma, il piano del raggio giallo o Terra, di cui adesso gioite nelle vostre danze, cessera di essere
abitato, per qualche periodo del vostro spazio/tempo, che sara quello spazio/tempo necessario alle
entita della 4a densita per imparare a diIendere le proprie densita da cio che hanno appreso nella 3a.
Dopo questo periodo verra il tempo in cui la 3a densita potra di nuovo aver corso nella sIera del
raggio giallo.
Nel Irattempo un`altra sIera si sta Iormando, ampiamente congiunta con il raggio giallo. Questa
sIera di 4a densita coesiste con la 1a, la 2a e la 3a. E` di natura piu densa dovuta agli aspetti atomici
del materiale del suo centro ruotante. Abbiamo gia parlato di questo. Le entita di 4a densita che
incontrate in questo spazio/tempo sono di 4a densita dal punto di vista dell`esperienza ma sono
incarnate in veicoli meno densi, per il desiderio di esperienze e di aiuto alla nascita della 4° densita
su questo piano. Dovreste aver notato che le entita di 4° densita hanno sovrabbondanza di
compassione.
Intervistatore Attualmente abbiamo, nell`incarnazione di 3a densita su questo piano, quelle entita
di 3a densita del pianeta Terra, che sono state qui per un certo numero di incarnazioni, le quali
saranno promosse in tre modi diversi: alcune polarita positive, rimanendo nell`esperienza della 4a
densita su questo pianeta quelle negative raccoglibili andando su altri pianeti, e le rimanenti non
raccoglibili nella 3a densita andando su un altro pianeta di terza densita. In aggiunta a queste entita
posso dire che qui abbiamo alcune entita gia pronte da altri pianeti di terza densita che sono venute
qui e che sono incarnate in Iorma di 3a densita per poter Iare la transizione con questo pianeta nella
4a densita, oltre agli Erranti. E` corretto questo?
Ra - Sono Ra. E` corretto in linea di massima ad esclusione di un piccolo punto. Le entita raccolte
rimarranno in questa inIluenza planetaria ma non su questo piano.
Intervistatore Credo che tu abbia detto che ci sono approssimativamente 60 milioni di Erranti,
qui, adesso. E` esatta la mia memoria?
Ra Sono Ra. E` approssimativamente corretto. La ciIra e leggermente in eccesso.
Intervistatore Questo numero include le entita raccolte venute su questo pianeta per Iare
l`esperienza di 4a densita?
Ra Sono Ra. No.
Intervistatore Approssimativamente, quante sono qui, adesso, le entita provenienti da altri
pianeti, pronte per l`esperienza di passaggio dalla 3a alla 4a densita?
Ra Sono Ra. Possiamo dire che e un Ienomeno recente e il numero non supera le 35.000 entita.
Intervistatore - Adesso queste entita sono incarnate in un corpo vibrante alla 3a densita. Sto
cercando di capire come avviene questa transizione dalla 3a alla 4a densita. Prendo l`esempio di una
di queste entita di cui stiamo parlando, si trova attualmente in un corpo di 3a densita; crescera e sara
necessario che muoia al corpo della 3a densita e si reincarni in un corpo della 4a per eIIettuare
questa transizione?
Ra Sono Ra. Queste entita sono quelle incarnate con cio che voi chiamate doppio corpo in
attivazione. E` stato notato che le entita nate in questa esperienza di 4a densita, si puo dire Iacciano
esperienza di una grande capacita percettiva di connessione e dell` uso delle energie spirituali
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
durante la gestazione. Questo e dovuto alla necessita di maniIestare il doppio corpo. Possiamo dire
che questo corpo di transizione sia quello che puo apprezzare i complessi vibratori di 4a densita e
l`aumento di intensita senza essere accompagnato dalla distruzione del corpo di 3a densita.
Possiamo dire che se una entita di 3a densita Iosse elettricamente consapevole della 4a densita in
maniera completa, i campi elettrici di 3a densita scomparirebbero a causa dell`incompatibilita.
Per rispondere alla tua domanda sulla morte: queste entita moriranno secondo le necessita della 3a
densita.
Intervistatore Stai dicendo che il corpo di 3a densita, per la transizione dalla 3a alla 4a densita,
con la doppia attivazione dei corpi, deve passare attraverso il processo che noi chiamiamo morte. E`
corretto?
Ra - Sono Ra. La combinazione di corpi di 3a e 4a densita morira secondo le necessita del
complesso di distorsione mente/corpo/spirito di 3a densita. Possiamo rispondere al nucleo della tua
domanda Iacendoti notare che lo scopo di tale attivazione combinata di corpo/mente/spirito e che
tali entita, in qualche modo coscientemente consapevoli delle comprensioni della 4a densita e della
3a densita non sono in grado di ricordare a causa della cancellazione della memoria. Cosi
l`esperienza di 4a densita puo essere iniziata con l`attrazione verso una entita orientata verso il
servizio agli altri, in un coinvolgimento nella 3a densita e oIIrendo il proprio amore e la propria
compassione.
Intervistatore Lo scopo del passaggio verso la Terra prima del completo ricambio puo essere per
l`esperienza da accumulare prima del processo di raccolta?
Ra - Sono Ra. E` corretto. Queste entita non sono Erranti, nel senso che questa sIera planetaria e la
loro casa in 4a densita. Comunque, l`esperienza di questo servizio e ottenuta solo da quelle entita
raccolte in 3° densita che han dimostrato un notevole orientamento verso il servizio agli altri. E` un
privilegio avere il permesso in questa precoce incarnazione poiche ci sono molti in servizio verso
gli altri in questo raccolto.
Intervistatore Ci sono molti bambini che hanno dimostrato di piegare mentalmente i metalli,
questo e un Ienomeno di 4adensita. Quindi, questi bambini potrebbero essere il tipo di entita di cui
parli?
Ra Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore La ragione per cui essi possono Iare cio, mentre gli Erranti di 5a densita, che sono
qui, non ci riescono, puo essere il Iatto che essi hanno in attivazione il corpo di 4a densita?
Ra Sono Ra. E` corretto. Gli Erranti sono attivati in corpo/mente/spirito di 3a densita e sono
soggetti a dimenticare tale Iatto che puo essere penetrato con meditazione metodica a lavoro su se
stessi.
Intervistatore Ritengo che la ragione per questo sia per prima cosa il Iatto che le entita
potenzialmente raccoglibili di 3° densita che di recente son venute qui, sono venute abbastanza
tardi, tanto da non poter eIIettuare la polarizzazione attraverso i loro insegnamenti. Non sono in
grado di interIerire sulla prima distorsione perche attualmente sono bambini e non saranno grandi
abbastanza per poter avere eIIetto su qualsivoglia polarizzazione, prima che la transizione sia
avvenuta. Comunque gli Erranti venuti qua, sono piu grandi e hanno una piu grande abilita
nell`interIerire sulla polarizzazione. Devono agire come se la Iunzione della loro abilita Iosse
penetrare il processo del dimenticare per poter essere presenti alla prima distorsione. E` esatto?
Ra Sono Ra. E` perIettamente esatto.
Intervistatore Mi sembra che alcune delle entita raccoglibili di 3° densita siano, comunque,
relativamente vecchie, dal momento che so di alcune persone che piegano metalli le quali hanno piu
di 50 anni, ed altri sono oltre i trenta. Ci sono altre entita che sanno piegare metalli per altre ragioni
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
oltre all`attivazione dei due corpi?
Ra Sono Ra. E` corretto. Qualsiasi entita, sia per caso che per accurato disegno, che sia in grado
di penetrare il sistema intelligente di energia, puo usare la Iorza modellante di questa energia.
Intervistatore Ora, dal momento che questa transizione continua verso l`attivazione di 4° densita,
per poter abitare questa sIera di 4° densita, sara necessario per tutti i corpi di 3° densita di passare
attraverso il processo che abbiamo deIinito morte. E` corretto?
Ra - Sono Ra. E` corretto.
Intervistatore Attualmente ci sono abitanti di questa sIera di 4° densita che son gia passati
attraverso questo processo?
Ra Sono Ra. Possiamo dire che e corretto solo relativamente al passato recente.
Intervistatore Ne deduco che questa popolazione provenga da altri pianeti, dal momento che la
raccolta non e ancora avvenuta su questo. Provengono da pianeti dove la raccolta e gia avvenuta,
vero?
Ra Sono Ra. Questo e corretto.
Intervistatore Ci sono entita visibili a noi? Posso vederne qualcuna? Camminano su questa
superIicie?
Ra Sono Ra. Ne abbiamo gia parlato. Queste entita sono in doppio corpo, attualmente.
Intervistatore Scusami se sono cosi stupido su questo argomento ma questo particolare concetto
e piuttosto diIIicile da comprendere per me. Mi dispiace ma mi viene da porti domande poco
perspicue, ma devo poter comprendere completamente e, comunque, non penso di poterlo
comprendere mai del tutto, o almeno averlo un tantino piu chiaro. Quindi, se la sIera di 4° densita e
attivata viene generata energia di calore. Presumo che questa energia calda sia generata solo nella
sIera di 3° densita. E corretto?
Ra Sono Ra. Questo e corretto. Le distorsioni esperienziali in ogni dimensione sono notevoli.
Intervistatore - Quindi, in un certo tempo nel Iuturo, la sIera di 4° densita sara completamente
attivata. Qual e la diIIerenza tra attivazione completa e parziale per questa sIera?
Ra - Sono Ra. A quel tempo, gli inIlussi cosmici condurranno verso il nucleo verde, saranno
Iormate particelle e sara Iormato materiale di quella natura. Comunque, a quel tempo ci sara un
misto di raggi giallo e verde,, necessari per la nascita di complessi mente/corpo/spirito. Alla piena
attivazione della densita del raggio verde d`amore, la sIera planetaria sara solida ed abitabile e la
nascita che avraa luogo sara stata trasIormata attraverso il processo temporale, per cosi dire, verso
un appropriato tipo di veicoli, per apprezzare completamente il coinvolgimento planetario in 4°
densita. In questa Iase il raggio verde esistera ancora piu ampiamente in tempo/spazio piu che in
spazio/tempo.
Intervistatore Puoi descrivere la diIIerenza di cui parli tra tempo/spazio e spazio/tempo?
Ra Sono Ra. Per il bene della vostra comprensione useremo una sorta di deIinizione di piani di
lavoro interiori. C`e una gran quantita di sottigliezza in questo complesso di suono vibrazionale, ma
Iorse cio che diremo, di per se potra soddisIare il vostro attuale bisogno.
Intervistatore Vorrei Iare questa precisazione. Correggimi. La situazione e questa: quando il
nostro pianeta riceve un`azione spiraliIorme dalla galassia maggiore, e le spirali del nostro sistema
planetario vanno verso la nuova posizione, allora le vibrazioni di 4° densita divengono sempre piu
evidenti. Queste vibrazioni atomiche iniziano a creare sempre piu completamente la sIera di 4°
densita e i complessi corporei di 4° densita per abitare in quella sIera. E` corretto?
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Ra Sono Ra. E` parzialmente corretto. E` corretto il concetto della creazione di complessi corporei
di densita raggio verde. Questa creazione e graduale e avra luogo a cominciare con il vostro veicolo
Iisico di 3° densita e attraverso i mezzi riproduttivi bisessuali, diventano, attraverso processi
evolutivi, i complessi corporei di 4° densita.
Intervistatore Quindi, le entita di cui abbiamo parlato, i potenzialmente raccolti che sono stati
trasIeriti, sono coloro i quali, per mezzo della riproduzione sessuale, creeranno i necessari
complessi di 4° densita?
Ra - Sono Ra. Gli inIlussi dei complessi dell`energia del raggio verde creeranno sempre piu
condizioni in cui le strutture atomiche delle cellule dei complessi corporei saranno quelle della
densita dell`amore. I complessi di corpo/mente/spirito che abitano questi veicoli Iisici saranno e
sono in qualche modo coloro dei quali avete gia parlato e, quando il raccolto sara completo, le entita
di questa inIluenza planetaria saranno raccolte.
Intervistatore C`e una Iaccia ad orologio, per cosi dire, associata all`intera galassia, cosi che
quando girera portera tutte le stelle e i sistemi planetari attraverso la transizione da una densita
all`altra? E` cosi che Iunziona?
Ra Sono Ra. Sei perspicace! Puoi vedere una Iaccia d`orologio tridimensionale o una spirale
senza Iine che e stata predisposta dal Logos, per questo scopo.
Intervistatore Comprendo che il Logos non ha programmato l`eIIetto calore nella transizione
della nostra 3° densita nella 4°. E` corretto?
Ra Sono Ra. E` corretto ad eccezione del libero arbitrio che e, naturalmente, pianiIicato dal
Logos, essendo esso stesso una creatura di libero arbitrio. In questo clima una inIinita di eventi o
condizioni puo avvenire. Non si puo dire che siano pianiIicate dal Logos ma si puo dire che siano
liberamente permesse.
Intervistatore Mi sembra che l`eIIetto riscaldamento che sta avvenendo sul pianeta sia analogo
ad una malattia del corpo ed abbia come causa primaria la stessa o una analoga conIigurazione
mentale. E` corretto?
Ra Sono Ra. Questo e corretto ad eccezione della conIigurazione spirituale cosi come le
inclinazioni mentali della tua gente sono responsabili di queste distorsioni nel complesso corporeo
della vostra sIera planetaria.
Intervistatore Quando la 3° densita sara disattivata e passera in potenzialita, ci lascera con un
pianeta che in 1°, in 2° e 4° densita. Allora non saranno attivate vibrazioni di 3° densita sul pianeta.
E` giusto ritenere che tutte le vibrazioni di 3° densita sul pianeta siano adesso quelle vibrazioni che
compongono i complessi corporei di entita quali noi siamo. Il che vuol dire che si tratta della
somma totale delle vibrazioni di 3° densita sul pianeta al momento presente?
Ra Sono Ra. Questa e l`ultima domanda della nostra sessione. Questo strumento ha energia
suIIiciente ma sta cominciando ad entrare in soIIerenza. Non vogliamo che questo strumento soIIra.
Possiamo dire che questo strumento sembra in conIigurazione migliore nonostante l`attacco delle
sessioni precedenti. Per rispondere alla tua domanda: non e corretto solo nel Iatto che oltre ai
complessi mente/corpo/spirito della 3° densita ci sono gli arteIatti, le Iorme pensiero e i sentimenti
che questi co-Creatori hanno prodotto. Questa e la 3° densita Possiamo rispondere a qualche breve
domanda mentre ci disponiamo a lasciare questo strumento.
Intervistatore Possiamo Iare qualcosa per Iar star meglio lo strumento o migliorare il contatto?
Ra Sono Ra. Siete attenti. Va tutto bene. Vi lasciamo, ora, amici, nella gloria dell`amore e nella
luce dell`Uno InIinito Creatore. Andate avanti, dunque! Gioite nella Iorza e nella pace dell`InIinito
Creatore. Adonai.
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
Sessione 64
26 Luglio 1981
Ra Sono Ra. Vi saluto nell`amore e nella luce dell`Uno InIinito Creatore. Stiamo comunicando.
Intervistatore Per prima cosa, puoi dirmi le condizioni dello strumento?
Ra Sono Ra. E` come avevo precedentemente detto ad eccezione di una transitoria distorsione che
diminuisce il libero Iluire dell`energia vitale.
Intervistatore Puoi dirmi che cos`e una distorsione transitoria?
Ra Sono Ra. E` una inIormazione marginale.
Intervistatore Quindi non Iaremo altre domande su cio. Puoi spiegare i principi base che stanno
dietro al rituale che celebriamo per iniziare il contatto e cio che chiamerei i principi base di magia
bianca per la protezione?
Ra - Sono Ra. A causa del vostro Ilusso di domande noi percepiamo l`appropriatezza
dell`inclusione della ricerca sulla distorsione transitoria di energia vitale dello strumento. La causa e
la propensione al desiderio di espressioni di devozione verso l`Uno Creatore durante il lavoro di
gruppo. Questa entita desiderava ardentemente e consciamente questa protezione, in quanto essa e
sensibile agli ornamenti di questa espressione, i rituali, i colori e i loro signiIicati, cosi come sono
stati dati da quel sistema di distorsione che voi chiamate chiesa, il canto di preghiera e la
combinazione di preghiera di ringraziamento e soprattutto cio che possiamo considerare il piu
magico, l`assunzione di quel cibo che non e di questa dimensione ma e stato trasmutato in
nutrimento metaIisico, come questa distorsione di espressione chiama la santa comunione.
La ragione subconscia, essendo la piu Iorte per questo desiderio, era la consapevolezza che tale
espressione, qualora apprezzata da una entita come la trasmutazione nella presenza dell`Uno
Creatore, e una grande protezione dell`entita quando si muove sul sentiero del servizio agli altri. Il
principio dietro ogni rituale di magia bianca e di conIigurare lo stimolo che scende nel canale della
mente in modo che questa sistemazione causi la nascita di emozioni disciplinate e puriIicate
altrimenti dette amore, le quali possono diventare sia protezione che la chiave per l`accesso
all`inIinito intelligente.
Intervistatore - Puoi dirmi perche il piccolo errore Iatto nel rituale di inizio per questa
comunicazione, due sessioni Ia, ha permesso l`intrusione di una entita aIIiliata ad Orione?
Ra - Sono Ra. Questo contatto avviene in una banda ristretta e le sue coordinate sono precise.
L`Altro-Se che oIIre il suo servizio nel cammino negativo, possiede altresi l`abilita di uno
spadaccino. Possiamo dire che in questo contatto avete a che Iare con Iorze di grande intensita,
riversate in un veicolo delicato come un Iiocco di neve e altrettanto cristallino. Il piu piccolo lapsus
puo disturbare la regolarita di questo tessuto di energie che Iorma il canale per queste trasmissioni.
Per vostra inIormazione possiamo notare che la nostra pausa era dovuta alla necessita di essere
completamente sicuri che il complesso mente/corpo/spirito dello strumento Iosse al sicuro, nella
giusta conIigurazione di luce o densita, prima che noi intervenissimo nella situazione. Sarebbe
molto meglio permettere al guscio di diventare inviolabile piuttosto che permettere al complesso
corpo/mente/spirito di trovarsi, diciamo cosi, in posizione sbagliata.
Intervistatore - Puoi descrivere o riIerire i rituali o le tecniche usate da Ra nella ricerca in
direzione del servizio?
Ra - Sono Ra. Nel parlare di cio che e il lavoro dei complessi di memoria collettiva della 6a densita,
in direzione dell`evoluzione, c`e al massimo un errore di comunicazione, perche molto viene
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
perduto nella trasmissione di concetti da densita a densita e la discussione della 6a densita e
inevitabilmente molto distorta. Comunque, tenteremo di rispondere al vostro interrogativo perche e
veramente d`aiuto nel permetterci di esprimere ancora una volta la totale unita del Creato.
Cerchiamo il Creatore su un livello di esperienze condivise di cui voi non siete consapevoli e
piuttosto che circondarci di Luce, noi siamo diventati Luce. La nostra comprensione e che non c`e
altra materia che la Luce.
I nostri rituali, come voi li avete chiamati, sono una inIinita e sottile continuazione dei processi di
equilibrio, che voi, adesso, cominciate a sperimentare. Cerchiamo senza polarita. Cosi non
invocheremo nessuna Iorza, perche la nostra ricerca e diventata interna cosi come noi diventiamo
luce/amore e amore/luce. Questo e l`equilibrio che cerchiamo, l`equilibrio tra compassione e
saggezza che permette sempre di piu alla nostra conoscenza dell`esperienza di essere inIormata del
Iatto che siamo sempre piu vicini all`unita con l`Uno Creatore cosi gioiosamente cercato. I vostri
rituali al vostro livello di evoluzione contengono il concetto di dualita, che e particolarmente
centrale nella vostra realta spazio/temporale. Possiamo continuare a rispondere se avete altre
domande.
Intervistatore Potrebbe essere utile la descrizione delle tecniche usate da Ra, mentre Ra era nella
terza densita al Iine di evolvere il complesso corpo/mente/spirito?
Ra Sono Ra. Questa domanda si trova al di la della Legge della ConIusione.
Intervistatore Che cosa ci dici dell`esperienza di Ra in 4a densita? Anche questa e al di la della
Legge di ConIusione?
Ra Sono Ra. Questo e corretto. Lasciateci esprimere un pensiero: Ra non e una elite. Parlare della
nostra speciIica esperienza ad un gruppo che ci onora signiIica guidare verso una speciIica meta. Il
nostro lavoro e stato quello della vostra gente: Iare esperienza del catalizzatore di gioie e soIIerenze.
Le nostre circostanze sono state in qualche modo piu armoniose. Permetteteci di dire che ogni entita
o gruppo puo creare l`armonia piu bella in qualsiasi atmosIera esterna. Le esperienze di Ra non
sono altro che le vostre. Vostra e la danza in questo spazio/tempo nel raccolto di 3a densita.
Intervistatore - La domanda e stata sollevata di recente avendo a che Iare con possibili memorie
lasciate vicino, sopra o sotto la Grande Piramide a Giza. Non so se cio possa essere di qualche
beneIicio. Vorrei solo sapere se e utile investigare in quest`area.
Ra - Sono Ra. Ci scusiamo se sembriamo cosi schivi nel Iornirvi inIormazioni. Comunque,
qualsiasi cosa detta su questo particolare argomento puo creare un`inIrazione al libero arbitrio.
Intervistatore - In una precedente sessione hai citato il passaggio magico per l`adepto, che avviene
in un ciclo di 18 giorni. Puoi ampliare questa inIormazione, per Iavore?
Ra - Sono Ra. Il complesso mente/corpo/spirito e nato sotto una serie di inIluenze, lunari,
planetarie, cosmiche e in alcuni casi anche karmiche. Il momento della nascita in questa illusione
inizia in cicli di cui vi abbiamo parlato. Il ciclo spirituale o dell`adepto e un ciclo di 18 giorni ed
agisce con le qualita di un`onda sinusoide. Cosi ci sono pochi giorni buoni nel lato positivo della
curva, questi sono i primi 9 giorni del ciclo, esattamente il 4°, il 5° e il 6°, quando i lavori sono
intrapresi correttamente, dato che l`entita non controlla ancora consapevolmente il proprio
complesso mente/corpo/spirito nella distorsione/realta.
La parte piu importante di questa inIormazione, come per ogni ciclo, e il prender nota del punto
critico, quando si passa dal 9° al 10° e dal 18° ai primi giorni, in cui l`adepto Iara esperienza di
qualche diIIicolta, specialmente quando c`e una transizione, che sta avvenendo
contemporaneamente in un altro ciclo. Al nadir di ogni ciclo, l`adepto si trova al livello piu basso di
Iorza ma non sara aperto alle diIIicolta del grado di cui Ia esperienza nei momenti critici.
Intervistatore - Quindi, per trovare i cicli dovremmo prendere l`istante della nascita e l`emergere
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
della creatura dalla madre nella densita, Iacendo iniziare il ciclo in quel momento e continuare nella
vita. E` corretto?
Ra - Sono Ra. E` per lo piu corretto. Non e necessario individuare il momento della nascita. Il ciclo
diurno in cui questo evento accade e suIIiciente per un accurato lavoro.
Intervistatore - E` giusto pensare che qualsiasi azione magica messa in atto dall`adepto in quel
momento abbia piu successo, o quantomeno potremmo dire che ne abbia di piu rispetto ad
un`azione intrapresa in momenti meno opportuni del ciclo?
Ra - Sono Ra. Questo ciclo e uno strumento utile per l`adepto, ma come l`adepto diviene piu
equilibrato i lavori pianiIicati dipenderanno sempre meno da questi cicli di opportunita e piu dalla
loro eIIicacia.
Intervistatore - Non sono in grado di valutare a che punto del livello di abilita l`adepto debba
arrivare, per essere libero da questa azione ciclica. Sei in grado di darmi una indicazione del livello
di 'adeptato¨ necessario per arrivare ad essere cosi indipendenti?
Ra - Sono Ra. Siamo impossibilitati a parlare, proprio per il lavoro di questo gruppo, perche parlare
potrebbe sembrare giudicare. Comunque, possiamo dire che potete considerare questo ciclo nella
stessa ottica dei cosiddetti equilibri astrologici all`interno di questo gruppo: ossia sono interessanti,
ma non critici.
Intervistatore - Grazie. Ho letto una recente ricerca la quale ha indicato che il normale ciclo di
sonno per le entita su questo pianeta avviene 1 ora dopo ogni periodo diurno, cosi che abbiamo un
ciclo di 25 ore anziche 24. E` corretto e se si, perche e cosi?
Ra Sono Ra. In alcuni casi e corretto. Le inIluenze planetarie di cui hanno memoria quelli di
Marte, hanno un certo eIIetto sui complessi corporei di 3a densita. Questa razza ha donato il suo
materiale genetico a molti corpi sul vostro piano.
Intervistatore - Grazie. Ra ha nominato XXX(nome) e XXX(nome) in una precedente sessione.
Questi sono membri di quella che noi chiamiamo proIessione medica. Qual e il valore delle
moderne tecniche per alleviare le distorsioni corporee nel rispetto dello scopo di queste distorsioni e
di cio che chiamiamo karma?
Ra - Sono Ra. Questa domanda e contorta. Comunque, potremo Iare alcune osservazioni nel
tentativo di assemblare una risposta coerente, perche cio che e allopatico, tra le vostre pratiche di
cura, ha in qualche modo una doppia Iaccia. Primo, dovete considerare la possibilita/probabilita che
ogni terapeuta allopatico sia in eIIetti in grado di guarire. Nel vostro nesso culturale questo
allenamento e considerato il giusto mezzo per perIezionare l`abilita curativa. Essenzialmente, ogni
terapeuta allopatico potrebbe esser visto come una persona il cui desiderio sia di servire gli altri nel
tentativo di alleviare le distorsioni del complesso corporeo, del complesso mentale/emozionale, cosi
che l`entita da curare possa Iare esperienza di altri catalizzatori per un periodo piu lungo di cio che
viene chiamata vita. Questo e un grande servizio agli altri, quando cio e dovuto all`accumulo di
distorsioni verso la saggezza e l`amore, che puo essere creato attraverso l`uso del continuum spazio/
tempo dalle vostre illusioni.
Considerando che il concetto allopatico considera il complesso corporeo come una macchina,
possiamo notare che la sintomatologia di un complesso collettivo in apparenza e dedicata al piu
intransigente desiderio per le distorsioni di distrazione, anonimita e sonno. Questo e il risultato
piuttosto che la causa del pensiero comune sul vostro piano. A sua volta questo concetto
meccanicistico del complesso corporeo ha creato la continua proliIerazione di distorsioni verso cio
che voi chiamate 'malattia¨, dovuto al consistente uso dei prodotti chimici per controllare e
nascondere le distorsioni corporee. In mezzo alla vostra gente si sta arrivando alla comprensione
che esistono sistemi piu eIIicaci di cura che non includono il metodo allopatico ma che includono le
PRELEVATO DA www.altrogiornale.org
molte altre vie di cura.
Intervistatore - Possiamo, dunque, ritenere che una distorsione corporea avviene in una particolare
entita che ha poi l`opportunita di cercare aiuto allopatico o Iare esperienza della distorsione come
catalizzatore e non ricercare la correzione per questa distorsione. Puoi commentare queste due
possibilita per questa entita e Iare un`analisi di ognuna di esse?
Ra - Sono Ra. Se l`entita e polarizzata verso il sevizio agli altri, l`analisi procede prendendo in
considerazione quello dei due percorsi che oIIre la migliore opportunita per servire gli altri. Per una
entita polarizzata negativamente l`antitesi e la casualita. Per una entita non polarizzata le
considerazioni sono casuali e soprattutto nella direzione della distorsione verso una ricerca di
benessere.
Intervistatore - Io so che XXX , l`altro giorno, ha portato un`impronta di 4 dita di BigIoot. Puoi
dirmi a che Iorma di BigIoot appartiene l`impronta?
Ra - Sono Ra. Possiamo.
Intervistatore - So che non ha nessuna rilevanza ma come servizio a XXX penso di dovertelo
chiedere.
Ra - Sono Ra. Questa era una entita di un piccolo gruppo di pensieri-Iorma.
Intervistatore - Lui ha anche chiesto so che questo e comunque irrilevante come mai non siano
stati ritrovati resti di BigIoot dopo che le loro entita sono morte su questa superIicie. Puoi
rispondere anche a questo? So che e irrilevante ma per servizio a lui, ti rivolgo questa richiesta.
Ra - Sono Ra. Si puo suggerire che l`esplorazione di caverne, che giacciono in alcune regioni
montane lungo la costa ovest del vostro continente, un giorno produrra questi resti. Generalmente,
non si comprendera se questa creatura sia sopravvissuta in quella Iorma abbastanza a lungo,
secondo la misura del vostro tempo, per avere questa probabilita/possibilita.
C`e ancora abbastanza energia per un`altra domanda, ora.
Intervistatore - Negli esercizi di guarigione, quando dici di esaminare la sensazione del corpo, ti
riIerisci a quelle sensazioni disponibili per il corpo attraverso i 5 sensi o in relazione alle Iunzioni
naturali del corpo, come il toccare, l`amare, la condivisione sessuale e la compagnia o stavi
parlando di qualcos`altro?
Ra - Sono Ra. Il richiedente puo percepire il proprio complesso corporeo in questo momento; si
tratta di sperimentare le sensazioni. La maggior parte di queste sensazioni o, come in questo caso,
quasi tutte, sono passeggere e senza interesse. Comunque, il corpo e la creatura della mente. Alcune
sensazioni hanno importanza per la carica o la Iorza che e sentita nella mente durante l`esperienza
di questa sensazione. Per esempio: in questo nesso spazio/temporale una sensazione porta una
carica potente e puo essere esaminata. Questa e la sensazione di cio che voi chiamate distorsione
verso il Iastidio, dovuta a posizione c