You are on page 1of 12

BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA PER IL XXVIII CICLO

Art. 1 - OGGETTO DEL BANDO Sono istituite presso l’Università degli Studi di Padova per l’anno accademico 2012/2013 – XXVIII ciclo - le Scuole di Dottorato di ricerca riportate nell’Appendice 1 che fa parte integrante del presente bando. Sono indetti presso l’Università degli Studi di Padova i concorsi di ammissione alle Scuole di Dottorato di ricerca (di seguito concorsi). Nella scheda specifica di ciascuna Scuola/Indirizzo (Appendice 1) sono indicate le tematiche di ricerca, le modalità e i criteri di selezione dei candidati ai fini della formazione delle graduatorie. Nelle schede vengono inoltre indicati: • il numero dei posti con borsa di studio e senza borsa di studio che saranno assegnati secondo l’ordine delle graduatorie specifiche di Scuola/Indirizzo; • il numero di potenziali contratti di apprendistato riservati ai vincitori delle selezioni effettuate dalle Aziende per i percorsi di Apprendistato in Alta Formazione (vedi art. 9). Per le borse di studio vincolate allo svolgimento di una determinata ricerca (di seguito “borse a tema vincolato”) viene indicato anche il tema di ricerca. Le borse di studio che prevedano lo svolgimento di una specifica attività di ricerca, vincolano gli assegnatari allo svolgimento di tale attività e al rispetto di quanto previsto in convenzione. Gli assegnatari di borse a tema vincolato attivate nell’ambito di progetti di ricerca finanziati dal VII Programma Quadro dell’Unione Europea, Programma specifico IDEAS, sono tenuti alla compilazione mensile del timesheet integrato, che dovrà essere controfirmato dal responsabile scientifico della ricerca. Sono altresì tenuti a redigere la tesi di dottorato sulla tematica su cui è stata attivata la borsa di studio. Il numero dei posti con borsa di studio a tema libero potrà essere aumentato a seguito di finanziamenti di soggetti pubblici e privati. I posti con borse di studio contrassegnate da un asterisco verranno attivati qualora la convenzione venga sottoscritta dall'Ente Finanziatore. In ogni caso, il numero dei posti senza borsa per dottorato non potrà superare il numero dei posti con borsa. Tutte le borse di studio finanziate da Enti esterni verranno erogate agli assegnatari subordinatamente al buon fine della convenzione, pertanto la corresponsione delle borse è subordinata all'effettivo introito da parte dell'Università delle relative somme. La Scuola di Dottorato di ricerca sarà attivata qualora, espletato il concorso di ammissione, risulti un numero minimo di quattro iscritti. Nel caso di Scuole articolate in indirizzi, ciascun indirizzo potrà essere attivato con un numero di iscritti non inferiore a tre (delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2009). Il presente bando ha valore di notifica a tutti gli effetti. I candidati non riceveranno alcuna comunicazione a domicilio. È bandita una ulteriore borsa di studio, riservata a candidati con disabilità, in possesso di una Certificazione di Invalidità pari o superiore al 66%, che siano risultati vincitori senza borsa. Nel caso in cui vi siano più candidati con disabilità vincitori, prevarrà la valutazione della situazione economica secondo la normativa vigente in materia di “Uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari”. Eventuali variazioni o integrazioni a quanto contenuto nel presente bando saranno rese note mediante:

2 – REQUISITI DI AMMISSIONE Possono presentare domanda di partecipazione ai concorsi.nel caso di concorso per titoli o di valutazione dei titoli come prova di preselezione: a pena di esclusione. nel caso di concorso per soli titoli e nel caso in cui sia prevista la valutazione titoli come prova di preselezione entro la data prevista per la prima riunione della commissione. a pena di esclusione. • Ammissione alla selezione per candidati in fase di conseguimento del titolo Potranno presentare domanda per partecipare agli esami di ammissione anche coloro che conseguiranno il titolo accademico richiesto per l’ammissione entro e non oltre la scadenza prevista per la prima prova d’esame.pubblicazione nel sito Web dell’Università degli Studi di Padova: http://www. dovranno 2 . L'Amministrazione può disporre in ogni momento. far pervenire la documentazione relativa al conseguimento del titolo (con data di conseguimento e relativa votazione) al numero di fax indicato nella scheda specifica di dottorato. I cittadini italiani o comunitari devono far pervenire alla commissione esclusivamente dichiarazione sostitutiva di certificazione via fax (al numero specificato nella scheda specifica di Scuola/Indirizzo) come da facsimile disponibile al sito: http://www.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA . coloro che siano in possesso di: • diploma di laurea (vecchio ordinamento) • laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento) • titoli accademici di secondo livello rilasciati dalle istituzioni facenti parte del comparto AFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale) • titolo accademico equipollente conseguito presso Università straniere e riconosciuto tale dalle autorità accademiche.it/ricerca/dottorati-di-ricerca/bandi-e-graduatorie .pubblicazione all’albo ufficiale di Ateneo.nel caso di concorso per esami: presentare il giorno dell’esame alla commissione stessa. ovvero. la documentazione relativa al conseguimento del titolo (con data di conseguimento e relativa votazione). Tale provvedimento verrà comunicato all'interessato mediante raccomandata con avviso di ricevimento. tali candidati dovranno: .it/ricerca/dottorati-di-ricerca/bandi-e-graduatorie • Ammissione alla selezione per i candidati in possesso di titolo accademico conseguito all’estero I candidati in possesso di titolo accademico conseguito all’estero che non sia già stato riconosciuto equivalente dai competenti organi accademici di università italiane. senza limitazioni di età e cittadinanza.unipd.unipd. l'esclusione per difetto dei requisiti prescritti. Entro le medesime scadenze. Tutti i candidati sono ammessi con riserva alla procedura concorsuale.unipd. .it/ricerca/dottorati-di-ricerca/bandi-e-graduatorie Art. I cittadini italiani o comunitari devono presentare esclusivamente dichiarazione sostitutiva di certificazione come da facsimile disponibile al sito: http://www. anche nell’ambito di accordi interuniversitari di cooperazione e mobilità. con provvedimento motivato.

traduzione dei documenti allegati in italiano o in inglese a cura e sotto la responsabilità del candidato. dovranno fornire apposito consenso al trattamento e alla comunicazione dei dati personali. 2. per la valutazione dell’equipollenza del titolo. 2 – 35122 PADOVA. . Indirizzo . 3. Le domande cartacee.anche se della medesima Scuola). se previsti. certificato con indicazione delle prove sostenute e relativa votazione. ai soli fini dell’ammissione al concorso di dottorato prescelto. 9 del presente bando che intendano partecipare alla selezione delle Aziende per l’attivazione di contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca. in fotocopia autenticata o in semplice copia (secondo le modalità indicate nella singola scheda di Scuola/indirizzo). devono pervenire inderogabilmente entro la data di scadenza del bando.DOMANDA DI AMMISSIONE La/e domanda/e di ammissione ai concorsi devono essere compilate utilizzando esclusivamente l’apposita procedura resa disponibile all’indirizzo web http://unipd.una fotocopia del documento di identità. 3 . Art.00 della data di scadenza del bando. Per il rispetto della data di scadenza del bando non farà fede la data di spedizione.se il concorso prevede la presentazione dei titoli: i titoli in originale. pena l’esclusione dal concorso. curriculum in formato europeo. firmate in originale.cineca. i candidati che vorranno concorrere anche per posti con borse a tema vincolato dovranno indicarlo nella domanda. 445 e dalla Legge 12 novembre 2011. In tal modo l’Università sarà autorizzata a trasmettere i suddetti dati alle Aziende.P. copia del diploma di laurea con la dichiarazione di valore ove disponibile. 3. L’invio di tale documentazione non costituisce domanda di ammissione al concorso che dovrà in ogni caso essere presentata come indicato al successivo art. i candidati in possesso dei requisiti previsti dall’art. Nell’ambito di ciascuna Scuola/indirizzo che prevede potenziali percorsi di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca.…). i seguenti documenti: 1.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA presentare entro la data di scadenza del bando. all’indirizzo indicato nell’apposita etichetta che verrà stampata contestualmente alla domanda. ai fini dell’eventuale convocazione per la selezione degli apprendisti. al Servizio Formazione alla Ricerca – Via 8 Febbraio n. I candidati che intendano presentare domanda di partecipazione a più di un concorso dovranno presentare tante domande quanti sono i corsi prescelti (Scuola. Qualora si presenti domanda per più Scuole o Indirizzi. 4.it/dottorandi entro e non oltre le ore 10. 183.R. Nell’ambito di ciascuna Scuola/Indirizzo. Alla domanda di ammissione dovranno essere allegati. n. firmarla e farla pervenire. selezionando i relativi temi. secondo la normativa vigente. anche se della medesima Scuola. ogni altra documentazione ritenuta utile per la valutazione dell’ammissibilità del titolo posseduto (Diploma Supplement. all’indirizzo riportato nell’etichetta o al recapito indicato nella tabella specifica di Scuola/Indirizzo di dottorato alla voce “Struttura alla quale i candidati presenteranno o invieranno le domande di ammissione al concorso e i titoli”. 3 . n. Le scelte espresse sono irrevocabili. la cui conformità all’originale verrà dichiarata dal candidato nella domanda di ammissione. . I cittadini comunitari devono avvalersi dell’autocertificazione secondo quanto previsto dal D. ogni domanda dovrà essere corredata dai relativi titoli. Al termine della redazione della domanda via web è necessario stamparla. 28 dicembre 2000. corredata dei relativi titoli ove previsti.

Art. n. ove previste nel concorso di Dottorato. Non sarà tenuto conto. 35129 Padova) entro la data di scadenza del bando. dipendente da inesatte indicazioni della residenza e del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento degli stessi. b) appartenenza a ordini professionali.MODALITA’ E PROVE DI AMMISSIONE Le modalità di selezione e le date delle prove sono indicate nelle schede specifiche di ciascuna Scuola/Indirizzo. di aggiornamento e di qualificazione tecnica. indicate nelle schede di Scuola/Indirizzo costituiscono a tutti gli effetti convocazione ufficiale. La richiesta. n. in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni. Decorso tale termine potranno essere ritirati o spediti. pertanto. redatta utilizzando gli appositi moduli disponibili al sito http://unipd. esami sostenuti. che sarà effettuato ai sensi dell'art. c) titolo di studio. ai sensi della Legge 104/92. entro il termine di 60 giorni. L’amministrazione universitaria non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni. 445 come modificato dall'art. di formazione.it/dottorandi dovrà essere trasmessa via fax al numero 049-8275040 o consegnata personalmente al Servizio Disabilità (Via del Portello 25/31. 445. telematici o telegrafici non imputabili a colpa dell’amministrazione stessa. 183. e) qualità di studente.cineca.R. di abilitazione. Eventuali integrazioni alle domande di partecipazione dovranno pervenire entro la data di scadenza del presente bando. né per eventuali disguidi postali. altresì.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA I titoli potranno essere ritirati. pertanto i candidati non riceveranno alcuna convocazione né comunicazione in merito alle prove d’esame. titolo di specializzazione. n. possono richiedere l’utilizzo di ausili ed eventuali tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove di ammissione previste. In applicazione della Legge 170/2010. come integrata dalla Legge 17/99. di integrazioni documentali pervenute oltre tale data. i candidati con dislessia potranno usufruire del 30% di tempo aggiuntivo nelle prove scritte. I candidati sono ammessi al concorso con riserva di accertamento dei requisiti previsti dal bando. Le date delle prove. 28 dicembre 2000. L'Amministrazione provvederà. d'ufficio ad accertare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazione presentate dai candidati: chiunque rilasci dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia. ai cittadini italiani e comunitari è richiesta esclusivamente la presentazione di dichiarazione sostitutiva di certificazione per i seguenti stati e fatti. Ai sensi del D. 15 comma 1 della Legge 12 novembre 2011. I candidati con disabilità. 4 . su richiesta dell’interessato e con spese a carico dello stesso.P. 4 . previsti dal presente bando e dalle schede allegate (Appendice 1): a) iscrizione in albi. decorso il quale i titoli saranno sottoposti a procedura di scarto.R. presso la struttura cui sono stati inviati dopo 120 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie. d) qualifica professionale posseduta.P. 43 del D. L'Amministrazione potrà pertanto disporre in ogni momento l’esclusione dei candidati dalla procedura selettiva. 28 dicembre 2000. attestati da Pubbliche Amministrazioni.

Ove specificato nella singola scheda di Scuola (“Scienze linguistiche. ottenendo un punteggio minimo di 7/10. comprende la verifica della conoscenza di una o più lingue straniere secondo le indicazioni contenute nella sezione Lingua/e. giorno e ora indicati nelle suddette schede. i titoli presentati per l’assegnazione dei posti con borsa a tema vincolato verranno valutati solamente se i candidati hanno indicato nella domanda di partecipazione la volontà di concorrere a tali posti e hanno ottenuto nella valutazione dei titoli presentati per la graduatoria generale un punteggio minimo corrispondente ad almeno 7/10. Nei concorsi in cui è prevista la sola valutazione dei titoli verranno considerati idonei solamente i candidati che avranno ottenuto un punteggio minimo corrispondente ad almeno 7/10. anche stranieri. La prova aggiuntiva per le borse a tema vincolato si intende superata solo se il candidato ottiene un punteggio corrispondente ad almeno 7/10. La nomina di tali esperti è obbligatoria nei casi in cui si realizzino le condizioni di cui al comma 3 dell’art.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Per sostenere le prove i candidati dovranno presentarsi nella sede. comunicazione. cui possono essere aggiunti non più di due esperti. filologiche e letterarie”.in sede d’esame . In tale valutazione aggiuntiva relativa ai temi vincolati verranno considerati idonei i candidati che avranno ottenuto un punteggio corrispondente ad almeno 7/10. 5 . esibendo un valido documento di riconoscimento (carta d’identità. 5 . alla voce ”Esame di ammissione”. patente di guida). Le prove scritte o orali si intendono superate se il candidato ha ottenuto una votazione corrispondente ad almeno 7/10. ambiente risorse e salute”). quando prevista. la Commissione effettuerà una preselezione sulla base dei titoli presentati dal candidato. I candidati che avranno fatto domanda di partecipazione anche per le borse a tema vincolato dovranno sostenere una prova aggiuntiva su tale tema. delle schede specifiche di ciascuna Scuola/Indirizzo. alla voce “Accertamento della conoscenza della/e lingua/e straniere” delle schede specifiche di ciascuna Scuola/Indirizzo. 224.unipd. “Scienze sociali: interazioni. Potranno sostenere la prova aggiuntiva per le borse a tema vincolato solo i candidati che abbiano indicato nella domanda di partecipazione la volontà di concorrere a tali borse e abbiano superato le prove di ammissione alla Scuola/Indirizzo.it/ricerca/dottorati-di-ricerca/bandi-e-graduatorie Art. come specificato nella singola scheda di Scuola/Indirizzo. Saranno ammessi alla prova scritta e/o orale i candidati che avranno superato la preselezione. La prova orale. n. 4 del DM 30 aprile 1999. per Scuola/Indirizzo su proposta dei Collegi dei Docenti. In ogni caso. passaporto. costruzioni culturali”. L’esame di ammissione sarà sostenuto nella/e lingua/e indicate nella sezione Lingua/e. Ulteriori borse a tema libero che si renderanno disponibili successivamente alla pubblicazione del presente bando verranno comunicate: . “Storia. Per le Scuole in cui è prevista la sola valutazione dei titoli. scelti nell’ambito degli enti e delle strutture pubbliche e private di ricerca. ciascuna commissione giudicatrice sarà composta di tre membri effettivi.COMMISSIONI GIUDICATRICI Le Commissioni giudicatrici dei concorsi per l’ammissione saranno nominate dal Rettore. critica e conservazione dei beni culturali” e “Territorio.nel sito: http://www.

saranno ammessi alla Scuola/indirizzo in sovrannumero. Art. 6 – GRADUATORIE E AMMISSIONE AI CORSI Al termine delle prove d’esame ciascuna commissione di Scuola/Indirizzo compila le graduatorie sulla base delle votazioni conseguite nelle prove di Scuola/Indirizzo. Il Rettore approva gli atti del concorso e decreta le graduatorie per l’ammissione dei candidati. senza borsa di studio. 7 – AMMISSIONI IN SOVRANNUMERO I candidati risultati idonei in una graduatoria che siano in possesso di cittadinanza straniera possono essere ammessi alla Scuola/Indirizzo anche in sovrannumero. Qualora.it/ricerca/dottorati-di-ricerca/bandi-e-graduatorie Contestualmente alla pubblicazione delle graduatorie saranno rese note le date entro cui presentare domanda di iscrizione e le modalità di iscrizione. _ pubblicazione nel sito Web dell’Università degli Studi di Padova http://www. I corsi avranno inizio il 1 gennaio 2013.DIPENDENTE PUBBLICO Il pubblico dipendente ammesso ai corsi di dottorato di ricerca è collocato. I candidati saranno ammessi ai corsi secondo l’ordine delle graduatorie di Scuola/Indirizzo/Tema vincolato. 9. Tali graduatorie saranno rese pubbliche entro il 19 novembre 2012 mediante: _ pubblicazione all’albo ufficiale dell’Università. Art . prevale la cittadinanza italiana. La pubblicazione delle date entro cui procedere all’iscrizione ha valore di notifica a tutti gli effetti. Nei concorsi per soli titoli la graduatoria per ogni borsa a tema vincolato è ottenuta sommando il punteggio riportato nella valutazione dei titoli presentati per la graduatoria generale di Scuola/Indirizzo e il punteggio riportato nella valutazione dei titoli specifici per tema vincolato. a domanda. dichiarando che concluderanno la formazione specialistica della Scuola di specializzazione prima della data di inizio dei corsi di dottorato. se vincitori. Le graduatorie per posti con borsa a tema vincolato sono utili solo per l’assegnazione del posto con borsa legata allo specifico tema e non daranno luogo ad alcun posto senza borsa. Verrà inoltre redatta una graduatoria per ogni borsa a tema vincolato. o di rinuncia a questa. l'interessato in aspettativa conserva il trattamento economico. 8 . potranno iscriversi alla Scuola/indirizzo. in congedo straordinario per motivi di studio senza assegni per il periodo di durata del corso ed usufruisce della borsa di studio ove ricorrano le condizioni richieste. La graduatoria per l’assegnazione della borsa a tema vincolato è ottenuta sommando i punteggi riportati nelle prove specifiche di Scuola/Indirizzo e nella prova aggiuntiva sul tema specifico associato alla borsa. Non saranno inviate comunicazioni a domicilio.unipd. dopo il conseguimento del dottorato di ricerca. I titolari di contratto di Apprendistato in Alta Formazione secondo quanto previsto nel successivo art. senza borsa di studio. previdenziale e di quiescenza in godimento da parte dell'amministrazione pubblica presso la quale è instaurato il rapporto di lavoro.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Art. il 6 . dovrà esercitare opzione per una sola Scuola/Indirizzo/Tema vincolato. Gli iscritti all’ultimo anno delle Scuole di specializzazione che concluderanno la formazione specialistica prima della data di inizio dei corsi di dottorato. In caso di ammissione ai corsi di dottorato di ricerca senza borsa di studio. In caso di doppia cittadinanza. Nel caso in cui il candidato risulti vincitore in più graduatorie. compatibilmente con le esigenze dell’Amministrazione.

hanno l’età prevista e sono risultati idonei nella graduatoria generale di merito per l’assegnazione dei posti con borse di Ateneo. Con riferimento allo specifico consenso. Comunque potrà farlo entro e non oltre la data di scadenza del bando. Il periodo di congedo straordinario è utile ai fini della progressione di carriera. verrà stipulato tra l’Azienda e il candidato solo a seguito del buon esito della selezione effettuata dall’Azienda. Nelle schede delle singole Scuole/indirizzi sono indicati i progetti di ricerca collegati a contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca potenzialmente attivabili dalle Aziende. Art. dovrà prontamente comunicarlo al Servizio Formazione alla Ricerca (bandodoc28@unipd. 7 . l’Università comunicherà alle Aziende interessate i nominativi di coloro che hanno dato il consenso alla trasmissione dei propri dati.APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA I contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca sono destinati a candidati selezionati dalle Aziende tra i vincitori dei concorsi di ammissione alle Scuole/indirizzi di Dottorato di Ricerca. 448/2001. Il candidato sarà assunto presso l’Azienda e inizierà in contemporanea il suo percorso di Dottorato di Ricerca. borse da convenzione a tema libero e posti senza borsa. Legge n.it). Il contratto di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca. è dovuta la ripetizione degli importi corrisposti ai sensi del secondo periodo. Non hanno diritto al congedo straordinario. La formazione prevista per l'apprendista consentirà il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca rilasciato dall'Università di Padova. con o senza borsa.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA rapporto di lavoro con l'Amministrazione pubblica cessi per volontà del dipendente nei due anni successivi. l’Azienda predisporrà l’impegno all’assunzione subordinato alla regolare iscrizione da parte del candidato alla Scuola di Dottorato entro i termini previsti dal bando. 9 . L’assunzione dovrà comunque avvenire entro il 1 gennaio 2013. desideri modificare quanto indicato. 170. del trattamento di quiescenza e di previdenza (Legge 476/1984. Qualora individui tra i vincitori il candidato di proprio interesse. dopo aver chiuso la domanda telematica. con o senza assegni. dovranno iscriversi entro le date e con le modalità che verranno rese note contestualmente alla pubblicazione delle graduatorie. L’Azienda potrà anche contattare i soli candidati i cui profili siano rispondenti alle proprie esigenze e tra questi effettuare la selezione dell’eventuale candidato da assumere. A seguito dell’approvazione e della pubblicazione delle graduatorie di ammissione alla Scuola/indirizzo. Art. 10 – ISCRIZIONE I candidati risultati vincitori. della durata di quattro anni. il candidato che. né i pubblici dipendenti che siano stati iscritti a corsi di dottorato per almeno un anno accademico. borse L. I candidati interessati a partecipare al progetto dovranno dare apposito consenso alla trasmissione dei propri dati alle Aziende nella specifica sezione della domanda telematica di ammissione al concorso. Legge 240/2010). L’iniziativa è rivolta a candidati risultati idonei al concorso di ammissione alla singola Scuola/indirizzo di età non superiore a 29 anni alla data di assunzione da parte dell’Azienda. beneficiando di detto congedo. i pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca. Il candidato selezionato dall’Azienda dovrà iscriversi al dottorato in sovrannumero.

13. corredata della sottoelencata documentazione in carta libera: . . a scrivere la tesi di dottorato sulla tematica su cui è stata attivata la borsa. . La domanda di iscrizione. permesso di soggiorno in corso di validità o copia dell’avvenuta richiesta alle Autorità competenti (per i soli cittadini non comunitari).nel caso di borse a tema vincolato sul programma specifico IDEAS. di master universitari o di dottorato. del titolo conseguito all’estero munito della dichiarazione di valore e del certificato con indicazione delle prove sostenute e relativa votazione tradotti e legalizzati dalle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane. . . in italiano o in inglese. 8 . dovrà essere presentata al Servizio Formazione alla Ricerca.fotocopia del versamento previsto al successivo art. 2.domanda di iscrizione al primo anno di dottorato. che verrà assegnato al candidato successivo secondo l’ordine della graduatoria.di essere a conoscenza che la borsa di studio viene erogata esclusivamente a coloro che non possiedono. ove sia prevista questa possibilità.di non essere iscritto/a e di impegnarsi a non iscriversi ad una Scuola di Specializzazione.di impegnarsi a restituire le mensilità di borsa di studio percepite nell’anno in cui si è verificato il superamento del limite di reddito e. se assegnatario della borsa di studio a tema vincolato: . se assegnatario della borsa di studio: . nel periodo di fruizione della borsa. con indicazione del posto prescelto. Se iscritto. debitamente sottoscritta. a compilare mensilmente il timesheet integrato. . di impegnarsi anche 1. se iscritto all’ultimo anno di concludere la formazione specialistica prima della data di inizio dei corsi di dottorato.di non avere già usufruito in precedenza di altra borsa di studio per un corso di dottorato. di laurea. l’attività di ricerca del dottorando. secondo l’ordine di graduatoria. un reddito annuo superiore all’importo di una annualità di borsa e di impegnarsi a comunicare tempestivamente l’eventuale superamento del limite del reddito.di non essere iscritto/a e di impegnarsi a non iscriversi ad altro corso di laurea vecchio ordinamento.due foto formato tessera.di non cumulare la borsa stessa con altra borsa di studio a qualsiasi titolo conferita tranne che con quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare.di impegnarsi a richiedere al competente organo della propria Scuola l’autorizzazione per lo svolgimento di attività lavorative esterne e.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA La mancata iscrizione entro i termini stabiliti per ciascuna Scuola/Indirizzo sarà considerata come rinuncia al posto (con o senza borsa). per tutta la durata del corso suindicato. .fotocopia di un documento di identità non scaduto. di laurea specialistica/magistrale. che dovrà essere controfirmato dal responsabile scientifico della ricerca e 2. .di essere a conoscenza che l’erogazione della borsa di studio con tema di ricerca vincolato è subordinata allo svolgimento della ricerca e al rispetto di quanto previsto in convenzione. copia. dichiara di impegnarsi a sospenderne la frequenza prima dell’inizio del corso di dottorato. I candidati stranieri dovranno allegare alla domanda altresì: 1. Con la compilazione della domanda il vincitore dichiara: . . con soggiorni all’estero. .

4 della Legge 2 dicembre 1991. l’attività di ricerca del dottorando. In questo caso ci sarà l’obbligo di restituire le mensilità eventualmente già percepite. Chi abbia già usufruito di una borsa di studio di dottorato. n. 12 . per l’assegnazione dei posti senza borsa di studio prevale la minore età.) previsti dal DPCM 9 aprile 2001 – Uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari. I relativi bandi saranno disponibili ai seguenti indirizzi: http://www. 2012/2013 i seguenti importi di tasse e contributi per tutti gli studenti iscritti.62 Assicurazioni: € 8.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Art. 9 . n.638. d) del DM 30 aprile 1999.BORSE DI STUDIO Le borse di studio verranno assegnate secondo l’ordine definito nelle graduatorie di merito di Scuola/Indirizzo e tema vincolato. con soggiorni all’estero. 13 . in base al DM 18 giugno 2008. 224. via Portello. 335 e successive modificazioni ed integrazioni.unipd.a. Il superamento del limite di reddito determina la perdita del diritto alla borsa di studio per l’anno in cui si è verificato l’evento di reddito incompatibile con la borsa. Non saranno inviate comunicazioni a domicilio. I benefici (borse di studio regionali per i dottorandi senza borsa. ai sensi dell’art. La borsa di studio decorre dall’effettivo inizio della frequenza. In caso di pari merito: per l’assegnazione della borsa di studio prevale la valutazione della situazione economica determinata ai sensi dell’art. rivolgersi al Servizio Diritto allo Studio. La borsa di studio viene erogata esclusivamente a coloro che non possiedono. è 13. 7. un reddito annuo superiore all’importo di una annualità di borsa. n. a carico del percipiente. 2.it/servizi/supporto-allo-studio/borse-e-premi-di-studio/borse-distudio?target=Futuri studenti Art. lett. Art. 390 – verranno attuati in conformità a quanto verrà deliberato dalla Regione Veneto.50 Contributo regionale diritto allo studio: € 140. L’importo della borsa di studio è aumentato per eventuali periodi di soggiorno all’estero nella misura del 50%. etc. 31 – Padova.47 Euro. alloggi.TASSE PER L’ACCESSO E PER LA FREQUENZA Viste le disposizioni contenute nel DPCM 9 aprile 2001 e DM 29 gennaio 2008 nonché nella delibera adottata dal Consiglio di Amministrazione in data 5 luglio 2012 sono fissati per l'a. 11 – SUBENTRI Contestualmente alla pubblicazione delle graduatorie saranno rese note anche le date in cui verrà pubblicato l’elenco dei posti vacanti e le scadenze per la presentazione della domanda di subentro e per l’eventuale iscrizione in subentro. Il pagamento della borsa viene effettuato in rate mensili posticipate. della Legge 8 agosto 1995. nel periodo di fruizione della borsa. Per informazioni.12 I dottorandi titolari di borsa di studio sono esonerati dal pagamento della seconda rata.00 Totale: € 163. Dottorandi titolari di borsa di studio Imposta di bollo assolta in modo virtuale: € 14. Le borse di dottorato non possono essere cumulate con altre borse di studio a qualsiasi titolo conferite tranne che con quelle concesse da Istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare. al lordo del contributo previdenziale alla gestione separata INPS di cui all'art. L’importo annuale della borsa di studio. commi 26 e seguenti. non può fruirne una seconda volta.

unipd.00 Totale: € 237. Non è necessaria la consegna o l’invio. (si suggerisce comunque di procedere con una stampa della domanda da conservare quale propria documentazione) Gli importi sono calcolati secondo i seguenti valori di ISEE: Indicatore Situazione economica equivalente fino a 18.62 Assicurazioni: € 8.uniweb.12 Seconda rata Il versamento della seconda rata dovrà essere effettuato esclusivamente con i bollettini MAV (Versamento Mediante Avviso).000 € superiore a 18.00 10 .unipd.it. Solo se dopo 15 giorni dall’avvenuto pagamento non risulta la relativa registrazione . Gli studenti sono tenuti al pagamento della seconda rata entro i termini fissati La registrazione dei pagamenti deve essere controllata nelle proprie pagine web alla sezione Tasse. la ricevuta di pagamento deve essere obbligatoriamente inviata al fax 049 8275030. Termine di pagamento della seconda rata: 31 luglio 2013 Dottorandi non titolari di borsa di studio Gli studenti hanno la possibilità di chiedere delle riduzioni dei Contributi Studenteschi compilando la prevista Autocertificazione.uniweb.000 € e fino a 50.it – Diritto allo studio e corsi estivi – Tasse All’indirizzo di posta elettronica di Ateneo assegnato agli studenti al momento dell’immatricolazione sarà inviata una e-mail per segnalare il giorno a partire dal quale sarà possibile stampare la rata.000 €.00 148. all’indirizzo http://www. superiore a 50.000 € Importo Tasse €. entro il termine del 31/03/2013. indicando i valori di Isee o Iseeu. L’Autocertificazione deve essere compilata esclusivamente attraverso l’apposita procedura informatica disponibile in rete.50 Contributo regionale diritto allo studio: € 140. Non sarà più possibile effettuare i pagamenti con bonifico bancario. Il bollettino MAV della seconda rata va stampato a cura dello studente nella propria pagina UNIWEB: www.00 Parte della tassa di iscrizione: € 74.Autocertificazione (ISEE) La domanda una volta compilata dovrà essere confermata.Diritto allo Studio e corsi estivi . 0 74. Prima della scadenza del termine di pagamento sarà ugualmente inviato un avviso dell’ultima data utile per effettuare il versamento. €. €.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Dottorandi non titolari di borsa di studio Prima rata Imposta di bollo assolta in modo virtuale: € 14.

La rata unica per loro prevista è così composta: Imposta di bollo assolta in modo virtuale: € 14.unipd. 2. i redditi percepiti e patrimoni posseduti da fratelli e sorelle dello studente vanno indicati al 50%. lo studente deve considerarsi come facente parte del nucleo familiare di origine. 14 – OBBLIGHI DEI DOTTORANDI Secondo quanto stabilito nei regolamenti vigenti delle Scuole.nucleo origine ISEE. nonché. inserire nel modulo i dati richiesti per il calcolo e riportare i risultati nell’Autocertificazione in UNIWEB (o in alternativa rivolgersi al Servizio Diritto allo studio per il calcolo ISEEU provvisti della propria Attestazione ISEE e di quella del nucleo familiare di origine). Gli studenti interessati dovranno quindi per permettere all’Ateneo di calcolare il corretto indicatore: 1. gli studenti devono prima rivolgersi ad un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o ad altri enti competenti che in base alla Dichiarazione Sostitutiva Unica rilasceranno l’Attestazione ISEE. deve rispettare due condizioni: 1. 2. al termine di ogni anno.it/dirittoallostudio . 11 .62 Assicurazioni: € 8. Dottorandi disabili Per gli studenti disabili con invalidità compresa fra il 66% e il 100%.Calcolo ISEE per fratelli e sorelle.500. una relazione sulle attività e le ricerche svolte. Qualora le due condizioni non siano entrambe soddisfatte. i dottorandi sono tenuti a svolgere con assiduità le attività relative al piano di ricerca approvato e a presentare al Collegio dei Docenti.12 Art. non risiedere nell’abitazione della propria famiglia di origine o in un alloggio di proprietà di un membro della propria famiglia da almeno due anni. se non compresi nel calcolo dell’ISEE effettuato dal CAF. nell’ipotesi di redditi e patrimoni posseduti da fratelli e sorelle: collegarsi preventivamente alla pagina web http://www.50 Contributo regionale diritto allo studio: € 140. l’Indicatore della Situazione Economica ISE e l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente ISEE. nell’ipotesi di doversi considerare come facente parte del nucleo familiare di origine collegarsi preventivamente alla pagina web http://www.it/dirittoallostudio . 2.00 euro. la disciplina dell'esonero dalla tassa di iscrizione è applicata all'atto dell'iscrizione. l’Indicatore della Situazione Patrimoniale ISP.unipd.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA ISEE Per i dati da inserire nell’Autocertificazione.ISEE . dichiarato al fisco da almeno 2 anni. il valore della scala di equivalenza Lo studente deve considerare che nei seguenti due casi la determinazione dell’ISEE cambia e va considerato l’ISEEU e l’ISPEU : 1. inserire nel modulo i dati richiesti per il calcolo e riportare i risultati nell’Autocertificazione in UNIWEB (in caso di difficoltà contattare l’Ufficio). alla fine del corso. Lo studente per costituire nucleo familiare a sé stante e non far parte del nucleo familiare di origine.00 Totale: € 163. percepire un reddito da lavoro dipendente o assimilato superiore a 6. I dati sono necessari per la compilazione dell’Autocertificazione e ricavabili dall’Attestazione ISEE sono: il numero di componenti del nucleo familiare. Si ricorda inoltre la necessità di segnalare al Servizio Diritto allo studio l’eventuale presenza di redditi e/o patrimoni maturati o posseduti all’estero.

224 .NORME DI RIFERIMENTO Per tutto quanto non previsto nel presente bando. . Le commissioni giudicatrici dell’esame finale sono formate e nominate in conformità ai regolamenti di Ateneo in materia di Scuole di dottorato di ricerca. n. . Art. 167 del 14 settembre 2011 “Testo unico dell’apprendistato”. Tale esame si svolge mediante un colloquio con il candidato. 5 della Legge 7 agosto 1990. Con motivata deliberazione.al DR 100 del 17 gennaio 2007 con il quale è stato emanato il Regolamento di Ateneo in materia di Scuole di Dottorato di Ricerca e successive modifiche e integrazioni. Art. i dati forniti saranno trattati. .it Il Rettore 12 .all’art. si fa riferimento: . Servizio Formazione alla Ricerca Fax 00 39 049 8271934 e-mail: bandodoc28@unipd.ssa Donatella Martella .DISPOSIZIONI FINALI Ai sensi dell'art. il Collegio dei Docenti delibera l’ammissione del dottorando all’anno successivo. .al DM 30 aprile 1999. avente per tema la sua tesi.al DM del 18 giugno 2008 – Aumento dell’importo annuale lordo delle borse di dottorato di ricerca. 18 .Regolamento in materia di Dottorato di Ricerca.al DR 1460 del 21 luglio 1999 con il quale è stato emanato il Regolamento del Dottorato di ricerca e successive modifiche e integrazioni.BANDO DI CONCORSO PER L’AMMISSIONE ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 – XXVIII CICLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA la tesi di dottorato con contributi originali. 16 . il Responsabile del procedimento amministrativo attinente al concorso è la Dott.CONSEGUIMENTO DEL TITOLO Il titolo di dottore di ricerca si consegue con il superamento dell’esame finale. Il deposito della tesi dovrà avvenire secondo le modalità previste dal regolamento di Ateneo in materia di Scuole di dottorato di ricerca. 210. Art. Art. in forma cartacea o informatica secondo le disposizioni previste ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente a tale scopo. 15 . 9 del presente bando). n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni. n.Università degli Studi di Padova – Padova. il Collegio dei Docenti può altresì proporre al Rettore l’esclusione dal proseguimento del corso. 4 della Legge 3 luglio 1998. n. 196. che può essere ripetuto una sola volta. A seguito della valutazione dell’attività svolta dal dottorando. .TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003.17 .al Decreto legislativo n. fatto salvo quanto previsto relativamente allo specifico consenso per i potenziali contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca (art.