Il presente manuale dell’utente è da considerarsi parte integrante della vettura, e come tale deve rimanere a bordo di essa anche

dopo la vendita. Questo manuale copre tutti i modelli di Jazz. Pertanto è possibile che lei trovi la descrizione di equipaggiamenti ed accessori non in dotazione al suo modello. Le informazioni e le specifiche incluse nella presente pubblicazione sono aggiornate al momento dell’approvazione per la stampa. Tuttavia, la Honda Motor Co. Ltd si riserva il diritto di modificare le specifiche o il design in qualsiasi momento senza preavviso e senza incorrere in obblighi di alcuna natura. Benché questo manuale sia applicabile ai modelli con guida a destra e a quelli con guida a sinistra, le illustrazioni in esso contenute si riferiscono principalmente ai modelli con guida a sinistra.

Introduzione
Congratulazioni! La scelta di una Honda Jazz è stato un saggio investimento. Vi offrirà per anni il piacere di guidare. Uno dei modi migliori per rendere maggiore il piacere della Vostra nuova vettura è leggere questo manuale. In questo modo si potrà imparare come azionare i comandi di guida e come sfruttare al meglio le comodità a disposizione. Successivamente, conservare il manuale sulla vettura, in modo da poterlo consultare in qualsiasi momento. Ci sono molti altri libretti che spiegano le garanzie che proteggono la vostra nuova vettura. Leggere a fondo il libretto di garanzia in modo da poter ben capire le coperture ed essere al corrente dei vostri diritti e responsabilità. Effettuando la manutenzione della vettura in conformità con le tabelle di manutenzione incluse nel presente manuale o nel libretto di informazioni sulla manutenzione separato, si contribuisce ad ottenere una guida senza problemi e si protegge il proprio investimento. Quando la vettura richiede una manutenzione, ricordatevi che il personale della Vostra concessionaria è particolarmente addestrato ad effettuare interventi sui sistemi spesso esclusivi per la vostra vettura. Il vostro concessionario cercherà di soddisfarvi in tutto e risponderà con piacere a qualsiasi vostra richiesta. Buona guida. Durante la lettura di questo manuale, si troveranno informazioni precedute da un simbolo . Queste informazioni hanno lo scopo di aiutarvi ad evitare danni alla vettura, ad altri vostri beni ed all’ambiente. (Sul modello tedesco) 1. Montaggio della targa anteriore: Montare la targa anteriore sull’apposito supporto facendo attenzione che il bordo superiore della targa non sporga oltre la superficie superiore del paraurti. 2. Montaggio della targa posteriore: montare la targa posteriore in modo che il suo bordo inferiore sia allineato con l’estremità inferiore della superficie prevista per il montaggio.

I simboli sulle etichette attaccate sulla vostra vettura hanno lo scopo di ricordarvi di leggere il Manuale Utente per far funzionare la vostra vettura in modo corretto e sicuro.

i

Alcune note sulla sicurezza
La vostra sicurezza, e quella delle altre persone, è fondamentale. La guida sicura di questa vettura è una responsabilità importante. Per aiutarvi a prendere decisioni informate sulla sicurezza, abbiamo riportato le procedure operative ed altre informazioni su diverse targhette della vettura e in questo manuale. Tali indicazioni vi informano dei pericoli potenziali per la vostra sicurezza e quella degli altri. Naturalmente, non è possibile informarvi di tutti i rischi associati alla guida o alla manutenzione della vettura. Dovete usare anche il buon senso. Troverete queste importanti informazioni sulla sicurezza sotto diverse forme, fra cui: Targhette di sicurezza − sulla vettura. Messaggi di sicurezza − preceduti dal simbolo PERICOLO, ATTENZIONE, o AVVERTENZA. Queste parole significano:

e da una di queste tre parole:

Se non si seguono le istruzioni, MORTE o LESIONI GRAVI. Se non si seguono le istruzioni, RISCHIO di MORTE o LESIONI GRAVI. Se non si seguono le istruzioni, RISCHIO di LESIONI. Titoli su argomenti di sicurezza − per es. Note Importanti sulla Sicurezza o Precauzioni Importanti per la Sicurezza. Sezione sulla Sicurezza − per es. Sicurezza del Conducente e dei Passeggeri. Istruzioni − come usare la vettura in maniera corretta e sicura. Questo manuale contiene importanti informazioni sulla sicurezza − leggetele attentamente.

ii

Contenuto
Leggere all’inizio di ogni sezione l’indice completo degli argomenti trattati. Un’occhiata alla vettura ....................... 2 Sicurezza del conducente e dei passeggeri .......................................... 7 Importanti informazioni sul corretto uso e manutenzione delle cinture di sicurezza, panoramica sul sistema SRS ed informazioni utili su come proteggere i bambini con gli appositi seggiolini. Strumentazione e comandi ................ 83 Illustra la funzione di ciascuna spia e indicatore del quadro strumenti e l’uso dei comandi sulla plancia e sul piantone sterzo. Comforts e accessori....................... 147 Come azionare il riscaldamento ed il sistema di aria condizionata/sistema controllo climatizzatore, l’impianto stereo ed altre funzioni di comodità. Prima di mettersi alla guida ............. 229 Quale tipo di benzina usare, come rodare il veicolo nuovo e come caricare il bagaglio. Al volante ....................................... 245 Come avviare il motore, cambiare marcia e parcheggiare; inoltre, informazioni necessarie per il traino di un rimorchio. Manutenzione................................. 277 La Scheda di Manutenzione indica quando dovete portare la vostra vettura dal concessionario. C’è anche un elenco di cose da controllare ed istruzioni su come fare. Cura e manutenzione ...................... 345 Consigli sulla pulizia e protezione della vettura. Situazioni di emergenza ................... 353 Questa sezione contine indicazioni riguardanti alcuni problemi che potrebbero sorgere e di come affrontarli. Informazioni tecniche ..................... 385 Numeri di identificazione, dimensioni, capacità, informazioni tecniche. Indice ............................................ 397

1

Un’occhiata alla vettura

Modello con guida a sinistra

AIRBAG ANTERIORE CONDUCENTE (P.12, 73)

SPIE (P.86) INDICATORI (P.96)

COMANDI RISCALDAMENTO/RAFFREDDAMENTO* (P.148) CLIMATIZZATORE* (P.157) AIRBAG PASSEGGERO ANTERIORE* (P.12, 73)

COMANDO A DISTANZA AUTORADIO* (P.226)

TASTO PRINCIPALE DI BLOCCO PORTIERE* (P.115)

INTERRUTTORE ALZACRISTALLI ELETTRICI* (P.134)

IMPIANTO STEREO* (P.167)

MANIGLIA DI APERTURA COFANO MOTORE (P.233)

* : In alcuni modelli Viene mostrato il modello A/T.

FRENO DI STAZIONAMENTO (P.140)

TRASMISSIONE MANUALE (P.248) CAMBIO AUTOMATICO (CVT) (P.251)

2

Un’occhiata alla vettura

Modello con guida a sinistra PANNELLO AVVISATORE ACUSTICO*1 INTERRUTTORE SPENTO SISTEMA STABILITA’ VEICOLO ASSISTITA (VSA)*2 (P.265) FENDINEBBIA*2 (P.107/108) LUMINOSITA’ QUADRO STRUMENTI*2 (P.103) TASTO LUCI EMERGENZA (P.106) LUNOTTO TERMICO (P.106) SPECCHIETTI PORTIERA RISCALDATI*2 (P.138)

PROIETTORI/INDICATORI DI DIREZIONE (P.102/103)

CONTROLLI SPECCHIETTO*2 (P.138)

CORRETTORE ASSETTO FARI*2 (P.109) REGOLAZIONE VOLANTE (P.110)

PULSANTI CAMBIO SUL VOLANTE*2 (P.256) 7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ*2 (P.255) TERGI/LAVACRISTALLO (P.104/105)

*1 : *2 :

Per suonare il clacson, premere la parte centrale del volante. Per alcuni modelli

3

Un’occhiata alla vettura

Modello con guida a destra COMANDI RISCALDAMENTO/RAFFREDDAMENTO* (P.148) CLIMATIZZATORE* (P.157) SPIE (P.86) INDICATORI (P.96) AIRBAG ANTERIORE CONDUCENTE (P.12, 73)

AIRBAG PASSEGGERO ANTERIORE* (P.12, 73)

COMANDO A DISTANZA AUTORADIO* (P.226) TASTO PRINCIPALE DI BLOCCO PORTIERE* (P.115)

INTERRUTTORE ALZACRISTALLI ELETTRICI* (P.134) IMPIANTO STEREO* (P.167)

MANIGLIA DI APERTURA COFANO MOTORE (P.233)

*: In alcuni modelli Viene mostrato il modello A/T.

TRASMISSIONE MANUALE (P.248) CAMBIO AUTOMATICO (CVT) (P.251)

FRENO DI STAZIONAMENTO (P.140)

4

Un’occhiata alla vettura

Modello con guida a destra PANNELLO AVVISATORE ACUSTICO*1 LUMINOSITA’ QUADRO STRUMENTI*2 (P.103) INTERRUTTORE SPENTO SISTEMA STABILITA’ VEICOLO ASSISTITA (VSA)*2 (P.265) FENDINEBBIA*2, *3 (P.107/108)

TASTO LUCI EMERGENZA (P.106)

TERGI/LAVACRISTALLO*3 (P.104/105)

PROIETTORI/INDICATORI DI DIREZIONE*3 (P.102, 103)

LUNOTTO TERMICO (P.106) SPECCHIETTI PORTIERA RISCALDATI*2 (P.138)

CONTROLLI SPECCHIETTO*2 (P.138)

PULSANTI CAMBIO SUL VOLANTE*2 (P.256) 7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ*2 (P.255) CORRETTORE ASSETTO FARI*2 (P.109)

REGOLAZIONE VOLANTE (P.110)

*1 : *2 : *3 :

Per suonare il clacson, premere la parte centrale del volante. Per alcuni modelli Nei modelli europei, la posizione di questi interruttori è invertita.

5

6

Sicurezza del conducente e dei passeggeri
Questa sezione fornisce importanti informazioni sulla protezione degli occupanti del veicolo. Essa indica l’uso corretto delle cinture di sicurezza. Descrive inoltre il funzionamento del Sistema Supplementare di Sicurezza e fornisce informazioni utili circa il modo di proteggere i bambini nel veicolo. 2. Regolare i sedili anteriori ...................... 15 3. Regolare gli schienali ............................. 16 4. Regolare i poggiatesta ........................... 17 5. Allacciare e posizionare le cinture di sicurezza .............................................. 18 6. Regolare il volante .................................. 20 7. Mantenere una corretta posizione seduta................................................... 21 Consigli per le donne in gravidanza ......... 22 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza .. 22 Protezione dei bambini .................................. 24 Tutti i bambini devono essere trattenuti .................................................. 25 I bambini devono sedere sul sedile posteriore ................................................ 25 L’airbag del passeggero anteriore rappresenta un grave rischio per i bambini ................................................ 26 L’airbag laterale rappresenta un grave rischio per i bambini .............................. 29 Se si devono trasportare più bambini ...... 30 Se un bambino richiede particolare attenzione ................................................ 30 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza .. 30 Consigli generali per l’uso dei seggiolini per bambini ............................................. 31 Seggiolino di sicurezza per bambini per paesi europei ........................................... 37 Protezione dei neonati ............................... 39 Protezione dei bambini piccoli .................. 47 Protezione dei bambini più grandi ........... 55 Sistemi di ritenuta del tipo a cinghia ........ 60 Usare gli ancoraggi inferiori ..................... 62 Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza .................................................. 66 Componenti delle cinture di sicurezza..... 66 Spia promemoria cintura di sicurezza...... 66 Cintura bacino/spalla................................. 67 Cintura per il bacino ................................... 68 Pretensionatori automatici cinture di sicurezza .................................................. 69 Manutenzione delle cinture di sicurezza .................................................. 70 Ulteriori Informazioni sugli Airbag .............. 73 Componenti SRS ......................................... 73 Funzionamento degli airbag anteriori ..... 73 Funzionamento degli airbag laterali ........ 75 Come funziona la spia SRS ........................ 76 Manutenzione airbag ................................. 77 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza .. 78 Pericoli del monossido di carbonio .............. 79 Etichette di sicurezza ..................................... 80

Precauzioni importanti per la sicurezza ......... 8 Dotazione di sicurezza della vettura .............. 9 Cinture di sicurezza.................................... 10 Airbag .......................................................... 12 Sedili & Schienali........................................ 13 Poggiatesta .................................................. 14 Controlli di sicurezza prima della guida .. 14 Protezione degli adulti ................................... 15 1. Chiudere le portiere ............................... 15

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

7

Precauzioni importanti per la sicurezza
Questa sezione e il resto del manuale contengono molte raccomandazioni sulla sicurezza. Le raccomandazioni contenute in questa pagina sono quelle che noi riteniamo più importanti. Allacciare sempre la cintura di sicurezza Una cintura di sicurezza è la migliore protezione per tutti i tipi di urti. Gli airbag (su alcuni modelli) aumentano la sicurezza data dalle cinture, ma gli airbag anteriori sono stati studiati per gonfiarsi solo in caso di scontro frontale medio-grave. Gli airbag laterali (su alcuni modelli) sono stati studiati per gonfiarsi solo in caso di impatto laterale medio-grave. Quindi, anche se la vostra vettura è dotata di airbag, accertarsi che tutti, compreso il conducente, indossino correttamente la cintura di sicurezza. (vedere pagina 18 ). Trattenere adeguatamente tutti i bambini I bambini sono maggiormente al sicuro quando adeguatamente trattenuti sul sedile posteriore, non su quello anteriore. Un bambino troppo piccolo per la cintura di sicurezza deve essere adeguatamente trattenuto su un seggiolino (vedere pag. 24 ). Essere consapevoli del rischio rappresentato dall’airbag Gli airbag salvano la vita, ma possono anche provocare lesioni gravi o mortali a chi è seduto troppo vicino ad essi o non è adeguatamente trattenuto. I neonati, i bambini piccoli e gli adulti di bassa statura corrono il rischio maggiore. Assicurarsi di seguire tutte le istruzioni e le avvertenze contenute in questo manuale (vedere pag. 12 ). Non guidare dopo aver bevuto Gli alcolici e la guida non sono compatibili. Persino un bicchiere di alcol può ridurre le capacità di reazione. I tempi di reazione si allungano con ogni bicchiere bevuto. Perciò evitare di guidare dopo aver bevuto, e consigliare agli amici di fare altrettanto. Controllare la velocità La velocità eccessiva è la causa principale di morte e ferimenti negli incidenti automobilistici. Generalmente tanto più elevata è la velocità, tanto maggiore il rischio, questo non toglie che si possano verificare degli incidenti gravi anche a velocità più basse. Rispettare sempre i limiti di velocità che rendono la guida sicura nelle condizioni correnti, a prescindere dalla velocità massima segnalata. Curare la sicurezza della vettura Lo scoppio di un pneumatico o un guasto meccanico possono essere estremamente pericolosi. Per ridurre la possibilità di simili problemi, controllare frequentemente la pressione e le condizioni dei pneumatici ed eseguire tutti gli interventi di regolare manutenzione programmata (vedere pag. 278 e, per i paesi europei, vedere il libretto separato contenente le informazioni sulla manutenzione fornito assieme alla vettura).

8

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Dotazione di sicurezza della vettura
La vettura ha una ricca dotazione di sicurezza essenziale per la protezione del conducente e dei passeggeri in caso di incidente. Alcuni sistemi di sicurezza non richiedono nessun intervento da parte del proprietario. Fra questi vi sono un robusto telaio in acciaio che forma un guscio di sicurezza intorno all’abitacolo; zone anteriori e posteriori progettate per cedere progressivamente in modo da assorbire la violenza dell’impatto; piantone sterzo collassabile; pretensionatori (in alcuni modelli) che tendono automaticamente le cinture di sicurezza anteriori in caso di impatto.

(1) (9) (8)

(3)

(4) (6)

(9) (5)

(2) (10) (7) (2)
* : In alcuni modelli (1) Guscio di sicurezza (2) Zone a cedimento progressivo (3) Sedili & Schienali (4) Poggiatesta (5) Piantone collassabile (6) Cinture di sicurezza (7) Airbag anteriore conducente (8) Airbag passeggero anteriore* (9) Airbag laterali* (10) Pretensionatori cinture di sicurezza*

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

9

Dotazione di sicurezza della vettura
La dotazione di sicurezza ha la funzione di ridurre la gravità delle lesioni in caso di incidente. Tuttavia, per sfruttare pienamente la protezione offerta da tali componenti, il conducente e gli occupanti devono sedere
nella corretta posizione ed allacciare sempre correttamente le cinture di sicurezza. Infatti,

Cinture di sicurezza Per la sicurezza del conducente e dei passeggeri, la vettura è equipaggiata con cinture di sicurezza per tutti i sedili. Il sistema cinture di sicurezza include anche una spia sul quadro strumenti allo scopo di ricordare al conducente ed ai passeggeri di allacciarsi le cinture di sicurezza.
Perché usare le cinture di sicurezza

L’uso non corretto della cintura di sicurezza aumenta il rischio di lesioni gravi o morte in caso di incidente, anche se la vettura è equipaggiata con airbag. Nella maggior parte dei paesi europei esistono leggi che disciplinano l’uso delle cinture di sicurezza. Assicurarsi di informarsi sulla normativa in vigore nei paesi in cui verrà guidata la vettura.

alcuni componenti di sicurezza possono provocare lesioni se non vengono utilizzati correttamente.

Le cinture di sicurezza rappresentano il sistema di sicurezza singolo più efficace per gli adulti e i bambini più grandi. (I neonati e i bambini più piccoli devono essere adeguatamente trattenuti dagli appositi seggiolini.)

Se non si allaccia correttamente la cintura di sicurezza aumenta il rischio di lesioni gravi o morte in caso di incidente, anche con gli airbag. Assicurarsi che tutti gli occupanti allaccino sempre correttamente le cinture di sicurezza.

10

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Dotazione di sicurezza della vettura
Se utilizzate correttamente, le cinture di sicurezza: Ancorano gli occupanti alla vettura in modo da sfruttare pienamente le caratteristiche di sicurezza della vettura. Aiutano a proteggere in quasi tutti i tipi di incidente, inclusi gli impatti frontali, laterali e posteriori e i ribaltamenti. Impediscono al conducente di essere proiettato contro l’interno della vettura o contro gli altri occupanti. Impediscono al conducente di essere sbalzato fuori dalla vettura. Trattengono gli occupanti nella corretta posizione in caso di gonfiaggio degli airbag. Una posizione corretta riduce il rischio di lesioni provocate dagli airbag, e permette di sfruttare pienamente la protezione che essi offrono. Naturalmente, le cinture di sicurezza non possono garantire la protezione totale in ogni incidente. Ma nella maggior parte dei casi, esse possono ridurre il rischio di lesioni gravi.
Che cosa bisogna fare: Utilizzare sempre la cintura di sicurezza nel modo corretto.

ATTENZIONE:
Le cinture di sicurezza devono poggiare contro la struttura ossea del corpo, attraversando la parte anteriore della pelvi oppure pelvi, torace e spalle, a seconda del tipo di cintura; evitare che la parte orizzontale della cintura poggi sull’addome. Le cinture di sicurezza devono essere regolate in modo che siano ben aderenti al corpo, nei limiti della comodità, per permettere la protezione per la quale sono state studiate. Una cintura allentata riduce in maniera notevole la protezione dell’occupante. Le cinture non devono essere allacciate con le cinghie attorcigliate. Ciascuna cintura di sicurezza deve essere usata da un solo occupante; è pericoloso allacciare una cintura intorno ad un bambino seduto in grembo ad un passeggero.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

11

Dotazione di sicurezza della vettura
Airbag (In alcuni modelli) Le informazioni più importanti che è necessario conoscere sugli airbag:
Gli airbag non sostituiscono le cinture di sicurezza. Essi sono progettati per

aumentare la sicurezza offerta dalle cinture.
Gli airbag anteriori non offrono alcuna protezione in caso di impatto laterale o posteriore, ribaltamento o impatto anteriore di lieve entità. Gli airbag laterali non offrono alcuna protezione in caso di impatto frontale o posteriore, ribaltamento o impatto laterale di lieve entità.

La vostra vettura ha un Sistema di Sicurezza Supplementare (SRS) con airbag anteriori per proteggere la testa ed il petto del conducente e dei passeggeri anteriori durante un impatto frontale di media/grave entità (per ulteriori informazioni su come funzionano gli airbag anteriori vedere pag. 73 ).

Solo modelli equipaggiati con airbag laterali

La vostra vettura ha anche airbag laterali per proteggere la parte superiore del torso del conducente e del passeggero anteriore durante un impatto laterale di media/grave entità (per ulteriori informazioni su come funzionano gli airbag laterali vedere pag. 75 ).

12

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Dotazione di sicurezza della vettura
Gli airbag possono costituire un serio pericolo. Per svolgere la loro funzione, essi

devono gonfiarsi con estrema forza e rapidità. Pertanto, pur contribuendo a salvare vite umane, possono provocare lievi lesioni, o anche lesioni più gravi o addirittura mortali se gli occupanti non sono adeguatamente trattenuti oppure siedono in posizione non corretta.
Che cosa bisogna fare: Allacciare sempre correttamente la cintura di sicurezza, e sedere in posizione eretta arretrando il sedile il più possibile dal volante o dalla plancia.

Sedili & Schienali I sedili mantengono l’occupante in posizione eretta e comoda, in modo da poter sfruttare pienamente la protezione offerta dalle cinture e dai materiali costitutivi dei sedili stessi, ad assorbimento di energia. Anche la regolazione dei sedili e degli schienali può influire sulla sicurezza. Per esempio, se si sta seduti troppo vicini al volante o alla plancia, aumenta il rischio di lesioni in seguito ad urti contro l’interno della vettura o contro l’airbag in fase di gonfiaggio. Reclinando eccessivamente lo schienale si riduce la protezione offerta dalla cintura di sicurezza ed aumenta il rischio di scivolare sotto la cintura in caso di incidente, con conseguenti gravi lesioni.

Che cosa bisogna fare: Arretrare i sedili anteriori il più possibile, compatibilmente con il comfort di marcia, e mantenere gli schienali in posizione eretta ogni volta che la vettura è in movimento.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

13

Dotazione di sicurezza della vettura
Poggiatesta I poggiatesta aiutano a proteggere dal colpo di frusta ed altre lesioni. Per la massima protezione, la parte posteriore della testa va appoggiata al centro del poggiatesta. Controlli di sicurezza prima della guida Per assicurarsi che tutti gli occupanti ricevano la massima protezione dai componenti di sicurezza della vettura, effettuare i seguenti controlli prima di iniziare la guida: Tutti gli adulti e i bambini troppo grandi per il seggiolino devono allacciare correttamente la cintura di sicurezza (vedere pag. 18 ). Tutti i neonati o i bambini piccoli devono essere adeguatamente trattenuti in un seggiolino sul sedile posteriore (vedere pag. 24 ). Gli occupanti dei sedili anteriori devono sedere in posizione eretta arretrando il sedile il più lontano possibile dal volante e dalla plancia (vedere pag. 15 ). Gli schienali dei sedili devono essere eretti (vedere pag. 16 ). I poggiatesta devono essere correttamente regolati (vedere pag. 17 ). Tutte le portiere e il portellone sono chiusi (vedere pag. 15 ). Tutto il bagaglio deve essere correttamente riposto o fissato (vedere pag. 241 ). La parte rimanente di questa sezione fornisce informazioni più dettagliate su come massimizzare la sicurezza. Ricordare comunque che nessun sistema di sicurezza può evitare tutti i possibili ferimenti o decessi che possono capitare negli incidenti gravi, anche con le cinture di sicurezza correttamente allacciate e con gli airbag anteriori (su alcuni modelli) e gli airbag laterali (su altri modelli) gonfiati.

14

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione degli adulti
Introduzione Le pagine seguenti forniscono istruzioni sulla corretta protezione del conducente e degli altri occupanti adulti. Queste istruzioni si applicano anche ai bambini troppo grandi per il seggiolino e abbastanza cresciuti per usare le cinture bacino/spalla. (Vedere pag. 55 per ulteriori informazioni importanti sulla corretta protezione dei bambini più grandi.) 1. Chiudere le portiere Dopo che tutti i passeggeri sono entrati in vettura, assicurarsi che le portiere e il portellone siano chiusi. La vettura ha sul quadro strumenti una spia apertura portiere e portellone, per indicare quando una portiera oppure il portellone non sono chiusi bene. 2. Regolare i sedili anteriori Per ridurre il rischio di ferimento, allacciare correttamente le cinture di sicurezza, sedersi con la schiena diritta appoggiata al sedile e sedersi il più distante possibile dal volante, in modo da conservare il pieno controllo della vettura. Accertarsi anche che il passeggero faccia indietreggiare il sedile il più possibile.

Un conducente seduto troppo vicino al volante rischia lesioni gravi o mortali se colpisce il volante oppure se viene colpito dall’airbag anteriore in fase di gonfiaggio nel corso di un incidente.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

15

Protezione degli adulti
3. Regolare gli schienali Regolare lo schienale del sedile del conducente in posizione eretta e comoda, lasciando ampio spazio fra il torace e il coperchio dell’airbag al centro del volante. Se ci si siede troppo vicini al volante, si rischia di essere feriti dal gonfiaggio dell’airbag anteriore.

Sedendo troppo vicini all’airbag anteriore si rischiano lesioni gravi o mortali in caso di gonfiaggio dell’airbag stesso. Sedere sempre il più lontano possibile dagli airbag anteriori.

La maggior parte dei conducenti di bassa statura possono allontanarsi sufficientemente dal volante riuscendo ugualmente a raggiungere i pedali. Tuttavia, se si ritiene di sedere troppo vicini al volante, è consigliabile informarsi se è possibile ricorrere a speciali adattatori. Una volta che il vostro sedile è stato regolato correttamente, spingerlo avanti ed indietro per accertarsi che sia bloccato in posizione. Vedere pagina 124 per la regolazione dei sedili anteriori.

Il passeggero anteriore dovrebbe anche regolare lo schienale in posizione verticale ma il più lontano possibile dalla plancia. Sulle vetture con airbag passeggero anteriore, se il passeggero siede stando troppo vicino alla plancia potrebbe ferirsi in caso di gonfiaggio dell’airbag.

16

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione degli adulti
Reclinando lo schienale in modo che la parte diagonale della cintura non poggi più contro il torace si riduce la protezione offerta dalla cintura stessa. Aumenta inoltre il rischio di scivolare sotto la cintura in caso di incidente con conseguenti gravi lesioni. Maggiore è l’inclinazione dello schienale, maggiore è il rischio di lesioni. 4. Regolare i poggiatesta La regolazione non corretta dei poggiatesta ne riduce l’efficacia e comporta il rischio di lesioni gravi in caso di incidente. Assicurarsi che i poggiatesta siano montati e regolati correttamente prima di iniziare la guida.

Uno schienale eccessivamente reclinato può causare lesioni gravi o morte in caso di incidente. Regolare lo schienale in posizione eretta e sedere stando bene appoggiati contro di esso. Prima di iniziare la guida, assicurarsi che tutti gli occupanti con poggiatesta regolabile abbiano correttamente regolato il poggiatesta. Questo va posizionato in modo che la parte posteriore della testa poggi contro il centro del poggiatesta stesso. Le persone di statura elevata devono innalzare il poggiatesta il più possibile.

I poggiatesta correttamente regolati aiutano a proteggere gli occupanti dal colpo di frusta e da altre lesioni. Vedere pag. 125 per la regolazione dei poggiatesta.

Vedere pag. 125 per la regolazione degli schienali.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

17

Protezione degli adulti
5. Allacciare e posizionare le cinture di sicurezza
Uso della cintura bacino/spalla

Inserire la piastrina di chiusura nella fibbia, quindi strattonare la cintura di sicurezza per accertarsi che sia ben fissata. Controllare che la cintura di sicurezza non sia attorcigliata, perché altrimenti potrebbe causare gravi ferimenti in caso di incidente. Nella postazione a sedere centrale posteriore, accertarsi che l’ancoraggio staccabile sia ben fissato (vedere pag. 131 ). Posizionare la parte orizzontale della cintura sul bacini, quindi tirare la parte diagonale della cintura in modo che la parte orizzontale sia ben tesa. Così facendo, la violenza dell’impatto verrà assorbita dalle robuste ossa pelviche riducendo il rischio di lesioni interne.

Se necessario, tirare di nuovo verso l’alto la cintura per eliminare qualsiasi gioco, quindi controllare che la cintura passi per il centro del petto e sopra le spalle. In questo modo in caso di incidente le forze vengono distribuite sulle ossa più forti della parte superiore del corpo.

Cinture di sicurezza posizionate non correttamente possono causare lesioni gravi o mortali in caso di incidente. Assicurarsi che tutte le cinture siano correttamente posizionate prima di iniziare la guida.

18

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione degli adulti
Non far passare mai la parte diagonale di una cintura bacino/spalla sotto la spalla o dietro la schiena. Ciò può causare lesioni molto gravi Uso della cintura per il bacino (In alcuni modelli)

in caso di incidente.

PULSANTE DI SBLOCCO

Se la cintura tocca o poggia sul collo, oppure attraversa il braccio invece della spalla, è necessario regolarne l’altezza dell’ancoraggio. Per regolare l’altezza dell’ancoraggio della cintura anteriore, premere i due pulsanti di sbloccaggio e sollevare o abbassare l’ancoraggio come necessario (ha quattro posizioni).

Inserire la linguetta nella fibbia contrassegnata CENTER. Se la cintura è troppo corta, tenere la linguetta ad angolo retto e tirare la linguetta stessa in modo da allungare la cintura. Quindi inserire la linguetta nella fibbia e tirare la cintura per assicurarsi che sia saldamente bloccata.
SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

19

Protezione degli adulti
Se una cintura di sicurezza non funziona correttamente

6. Regolare il volante

Se la cintura non funziona come dovrebbe, può non proteggere l’occupante in caso di incidente. Nessuno deve sedere in un sedile con cintura non funzionante. Chiunque usi una cintura non funzionante correttamente rischia lesioni gravi o mortali. Far controllare la cintura dal concessionario Honda al più presto. Vedere pag. 66 per ulteriori informazioni sulle cinture di sicurezza e sulla loro manutenzione. Posizionare la cintura il più basso possibile sulle anche. In tal modo l’energia dell’impatto verrà assorbita dalle robuste ossa pelviche riducendo il rischio di lesioni interne. Tirare l’estremità libera della cintura in modo che sia ben tesa, compatibilmente con il comfort. Regolare il volante, se necessario, in modo che il volante sia rivolto verso il torace, non verso il viso. Regolando il volante in modo che sia rivolto verso il torace, si ha la massima protezione dall’airbag. Vedere pag. 110 per la regolazione del volante.

20

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione degli adulti
7. Mantenere una corretta posizione seduta Dopo che tutti i passeggeri hanno regolato il proprio sedile ed allacciato le cinture, è importantissimo che continuino a sedere in posizione eretta, appoggiando bene la schiena contro lo schienale e con i piedi sul pavimento finché la vettura non è parcheggiata e si è spento il motore. Una posizione seduta non corretta aumenta il rischio di lesioni in caso di incidente. Per esempio, se il passeggero si sdraia, si gira di fianco, si sposta troppo avanti, si inclina in avanti o di lato o solleva uno o entrambi i piedi, il rischio di lesioni in caso di incidente aumenta enormemente.
Su vetture con airbag lato passeggero anteriore ed airbag laterale

Inoltre un passeggero che si trovi fuori dalla sua postazione a sedere sul sedile anteriore può ferirsi gravemente o mortalmente colpendo contro componenti interni della vettura oppure può essere colpito da un airbag anteriore attivato. Ci si può gravemente ferire se si viene colpiti da un airbag laterale attivato.
Su vetture con airbag lato passeggero

Una posizione seduta non corretta può provocare lesioni gravi o morte in caso di incidente. Sedere sempre diritti, stando bene appoggiati contro lo schienale e con i piedi sul pavimento.

Se un passeggero anteriore si inclina lateralmente, tanto che la sua testa venga a trovarsi nella zona occupata dall’airbag, in caso di attivazione, un airbag laterale potrebbe colpirlo con forza sufficiente da ferirlo in maniera grave.

Ricordare che per ottenere la massima protezione dagli airbag e dagli altri sistemi di sicurezza è necessario sedere in maniera appropriata ed allacciare correttamente la cintura di sicurezza.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

21

Protezione degli adulti
Consigli per le donne in gravidanza Le donne gravide devono inoltre sedere il più lontano possibile dal volante o dalla plancia. In tal modo si riduce il rischio di lesioni sia per la madre che per il nascituro conseguenti all’incidente o al gonfiaggio dell’airbag. Ogni volta che ci si sottopone ad un check-up, chiedere al proprio medico se ci sono controindicazioni alla guida. Precauzioni aggiuntive per la sicurezza
Non trasportare mai passeggeri nel bagagliaio o sul sedile posteriore ribaltato.

Tutti i passeggeri devono sedere sui sedili eretti, perfettamente bloccati ed adeguatamente trattenuti dalle cinture di sicurezza.
I passeggeri non devono alzarsi in piedi o cambiare sedile mentre la vettura è in movimento. Un passeggero non trattenuto

Poiché la protezione della madre è il modo migliore di proteggere il nascituro, una donna incinta deve sempre allacciare la cintura di sicurezza quando guida o viaggia in automobile. Si raccomanda alle donne gravide di allacciare la cintura bacino/spalla ogni volta che è possibile. Ricordare di posizionare la parte orizzontale della cintura il più in basso possibile sul bacino.

dalla cintura di sicurezza, in caso d’impatto o frenata di emergenza, rischia di essere proiettato contro l’interno della vettura, contro gli altri passeggeri o fuori dalla vettura.

22

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione degli adulti
Due persone non devono mai usare la stessa cintura. In tal caso, esiste il rischio Non posizionare oggetti duri o appuntiti fra se stessi e l’airbag anteriore. Se si Sui modelli con airbag laterali, non attaccare alla portiera anteriore o vicino ad essa oggetti che possano ferire. Se un

di lesioni gravissime in caso di incidente.
Non fissare accessori alle cinture di sicurezza. I dispositivi realizzati per

migliorare il comfort degli occupanti o per riposizionare la parte diagonale della cintura possono compromettere seriamente la protezione offerta dalle cinture, aumentando il rischio di lesioni gravi in caso di incidente.

appoggiano sulle ginocchia oggetti duri o appuntiti oppure si guida tenendo in bocca una pipa o altri oggetti appuntiti, si rischiano lesioni personali in caso di gonfiaggio degli airbag anteriori.
Non attaccare o riporre oggetti sulle coperture airbag anteriori. Qualsiasi

airbag laterale si gonfia, un portatazze oppure altri oggetti attaccati sulla o vicino alla portiera possono essere catapultati all’interno della vettura e possono ferire qualcuno.
Tenere mani e braccia lontano dalle coperture degli airbag. Se mani o braccia si

oggetto attaccato o situato sulle coperture su cui è scritto ‘‘AIRBAG SRS’’ al centro del volante e sulla parte superiore della plancia (su alcuni modelli), potrebbe compromettere il corretto funzionamento degli airbag. Oppure, in caso di gonfiaggio degli airbag, gli oggetti potrebbero essere catapultati all’interno della vettura e ferire qualcuno.

trovano vicini alle coperture SRS al centro del volante e sulla parte superiore della plancia (su alcuni modelli), potrebbero compromettere il corretto funzionamento degli airbag.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

23

Protezione dei bambini
Nella maggior parte dei paesi, i seggiolini devono soddisfare la normativa ECE 44 . Bambini non allacciati o agganciati in modo non corretto potrebbero ferirsi o addirittura morire in caso di incidente. Un bambino troppo piccolo per indossare la cintura di sicurezza dovrebbe essere correttamente allacciato in un apposito seggiolino di sicurezza approvato. Un bambino più grande dovrebbe usare correttamente una cintura di sicurezza ed un supporto, se necessario. In molti paesi la normativa richiede che bambini di età inferiore ai 12 anni e sotto i 150 cm di altezza facciano uso di seggiolini regolarmente omologati. In questi paesi ovunque siano seduti i bambini devono far uso di seggiolini regolarmente omologati. Controllare la normativa vigente del paese.

I bambini dipendono dagli adulti per la loro sicurezza. Tuttavia, nonostante le migliori intenzioni, molti genitori ed altri adulti non conoscono il modo con cui proteggere correttamente i giovani passeggeri. Se si hanno bambini o se si dovesse guidare con a bordo dei nipoti o comunque dei bambini, leggere attentamente questo capitolo.

24

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Tutti i bambini devono essere trattenuti Ogni anno molti bambini vengono feriti o uccisi in incidenti automobilistici poiché non sono adeguatamente trattenuti. Infatti, gli incidenti automobilistici sono la prima causa di morte nei bambini sotto i 12 anni di età. Per ridurre il numero di morti ed infortuni fra i bambini, questi devono essere sempre adeguatamente trattenuti ogni volta che viaggiano in automobile.
I bambini troppo piccoli per la cintura di sicurezza devono essere adeguatamente trattenuti su un apposito seggiolino (vedere Ulteriori Precauzioni per i genitori Non viaggiare mai con un neonato o bambini in grembo. Se non indossate la

cintura di sicurezza durante un incidente, potreste essere spinti violentemente in avanti verso la plancia e schiacciare il bambino. Se si indossa la cintura di sicurezza, il bambino può essere strappato dalle braccia in caso di incidente. Per esempio, se si ha un incidente a 48 km/h contro un’auto parcheggiata, un bambino di 9 kg assume una forza di 275 kg, impossibile da trattenere.
Non utilizzare mai la stessa cintura di sicurezza per se stessi ed un neonato od un bambino. Durante un incidente, la cintura

I bambini devono sedere sul sedile posteriore Secondo le statistiche di infortunistica, i bambini di tutte le età e dimensioni sono più sicuri quando sono adeguatamente trattenuti sul sedile posteriore, non su quello anteriore. Sul sedile posteriore, i bambini corrono meno rischi di lesioni in seguito ad urti contro parti dure dell’abitacolo in caso di incidente o frenata improvvisa. Inoltre, i bambini sono protetti da eventuali lesioni causate dal gonfiaggio dell’airbag quando viaggiano sul sedile posteriore.

pag. 31 ).
Un bambino più grande dovrebbe sempre usare una cintura di sicurezza ed un supporto, se necessario (vedere pagg. 55 e 57 ).

potrebbe esercitare una grossa pressione sul bambino ed essere causa di gravi lesioni.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

25

Protezione dei bambini
L’airbag del passeggero anteriore rappresenta un grave rischio per i bambini (In alcuni modelli) Gli airbag anteriori sono progettati per proteggere gli adulti in caso di impatto frontale medio-grave. A tale scopo, l’airbag del passeggero anteriore è di notevoli dimensioni e si gonfia con estrema rapidità.
Neonati Non collocare mai un seggiolino per bambini rivolto all’indietro sul sedile anteriore di una vettura equipaggiata con airbag anteriore passeggero. Se l’airbag anteriore si gonfia,

Come prescritto dal Regolamento E.C.E. 94;

Se l’airbag per il passeggero anteriore si gonfia, può colpire il seggiolino rivolto indietro con estrema violenza. Il seggiolino potrebbe quindi essere spostato o colpito con forza sufficiente a provocare lesioni gravissime al neonato.

ATTENZIONE, PERICOLO! Non installare un seggiolino per neonati rivolto all’indietro sul sedile anteriore destro, se la vettura è dotata di airbag lato passeggero.

può colpire la parte posteriore del seggiolino per bambini con forza sufficiente da poter uccidere o ferire gravemente un bambino.

26

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Bambini piccoli Posizionare un seggiolino per bambini rivolto in avanti sul sedile anteriore di una vettura equipaggiata con airbag per il passeggero anteriore può essere pericoloso. Se il sedile è Bambini più grandi I bambini troppo grandi per usare il sistema di sicurezza per bambini corrono anche il rischio di essere feriti od uccisi dall’attivazione dell’airbag anteriore passeggero. Ogni

In ogni caso, osservare la normativa vigente.

in posizione troppo avanzata, oppure la testa del bambino viene proiettata in avanti durante l’incidente, l’airbag anteriore, gonfiandosi, può colpire il bambino con forza sufficiente ad ucciderlo o ferirlo molto gravemente.

qualvolta possibile, i bambini più grandi dovrebbero sedere sul sedile posteriore, su un sostegno, se necessario, ed allacciare la cintura di sicurezza (vedere pag. 55 per informazioni importanti circa la protezione dei bambini più grandi).

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

27

Protezione dei bambini
Per ricordare al conducente i rischi posti dall’airbag per il passeggero anteriore e che i bambini devono essere adeguatamente trattenuti sul sedile posteriore, questa vettura possiede etichette di sicurezza sul parabrezza e sul montante della portiera del passeggero anteriore. In alcuni modelli queste si trovano anche sull’aletta parasole. Leggere e seguire le istruzioni di queste etichette. Come prescritto dal Regolamento E.C.E. 94;

ATTENZIONE, PERICOLO! Non installare un seggiolino per neonati rivolto all’indietro sul sedile anteriore destro, se la vettura è dotata di airbag lato passeggero.

28

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
L’airbag laterale rappresenta un grave rischio per i bambini (In alcuni modelli) Gli airbag laterali sono progettati per proteggere gli adulti in caso di impatto laterale medio-grave. Se una parte del corpo del bambino blocca lo spazio previsto per il gonfiaggio dell’airbag, quest’ultimo, gonfiandosi, può colpire il bambino con forza sufficiente ad ucciderlo o ferirlo molto gravemente. Per ricordarvi la pericolosità costituita dagli airbag laterali e che i bambini dovrebbero viaggiare sul sedile posteriore, con le cinture allacciate, la vostra vettura è dotata di etichette sulla sicurezza su ciascuna portiera anteriore.

Appoggiandosi alla portiera anteriore si rischiano lesioni gravi o mortali in caso di gonfiaggio dell’airbag laterale. Sedere sempre in posizione eretta con la schiena bene appoggiata contro lo schienale.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

29

Protezione dei bambini
Se si devono trasportare più bambini La vettura ha tre posti sul sedile posteriore in cui è possibile assicurare adeguatamente i bambini. Qualora si debbano trasportare più di tre bambini nella vettura: Far sedere il bambino più grande sul sedile anteriore, a condizione che sia abbastanza grande per usare correttamente la cintura di sicurezza (vedere pag. 55 ). Arretrare il più possibile il sedile (vedere pag. 15 ). Far sedere il bambino in posizione eretta con la schiena bene appoggiata contro lo schienale (vedere pag. 21 ). Assicurarsi che la cintura sia correttamente posizionata e fissata (vedere pag. 18 ). Se un bambino richiede particolare attenzione Secondo molti genitori, è preferibile mettere un neonato o un bambino piccolo sul sedile anteriore, poiché così è possibile tenerlo d’occhio, oppure perché il bambino richiede attenzione. Se si colloca un bambino sul sedile anteriore, lo si espone a dei pericoli costituiti dall’airbag passeggero anteriore (su alcuni modelli) e dall’airbag laterale (su alcuni modelli) e se il conducente presta troppa attenzione al bambino, si distrae dalla guida, mettendo a rischio la vita di entrambi. Se un bambino richiede attenzioni fisiche o frequenti contatti visivi, è assolutamente consigliabile la presenza di un altro adulto assieme al bambino sul sedile posteriore. Il sedile posteriore è molto più sicuro per il bambino rispetto al sedile anteriore. Precauzioni aggiuntive per la sicurezza
Usare le chiusure di sicurezza delle portiere per evitare che i bambini possano aprirle.

In tal modo si evita che i bambini possano aprire le portiere ed essere accidentalmente sbalzati fuori dalla vettura (vedere pag. 121 ). ATTENZIONE: Utilizzare l’interruttore
principale alzacristalli elettrici per evitare che i bambini aprano i finestrini. In questo modo si eviterà che i bambini giochino con i finestrini, il che potrebbe metterli in pericolo o distrarre l’attenzione del conducente (vedere pag. 134 ).

30

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Non lasciare i bambini da soli nella vettura. Tenere le chiavi della vettura ed i comandi a distanza (su alcuni modelli) fuori dalla portata dei bambini. Anche bambini molto

Lasciare i bambini senza la supervisione di un adulto è illegale in alcuni paesi e può essere molto pericoloso. Per esempio, i neonati e i bambini piccoli lasciati nella vettura durante una giornata torrida possono morire a causa di un colpo di calore. Inoltre, i bambini lasciati da soli con la chiave di accensione possono accidentalmente avviare la vettura, rischiando di ferire se stessi o altre persone.
Bloccare tutte le porte ed il portellone quando la vettura non viene usata. Se i

piccoli imparano a sbloccare le portiere della vettura, a girare la chiave di accensione e ad aprire il portellone, il che potrebbe provocare ferimenti o morte. ATTENZIONE: Tenere sempre con se’ la chiave
di accensione ogni qualvolta si lasci la vettura (con altri passeggeri).

Consigli generali per l’uso dei seggiolini per bambini Le pagine seguenti forniscono istruzioni generali per la scelta e il montaggio del seggiolino per bambini piccoli e neonati.
Scelta del seggiolino per bambini

Per assicurare adeguata protezione, un seggiolino deve soddisfare tre requisiti:

bambini giocano all’interno della vettura, potrebbero accidentalmente restarne intrappolati ed essere gravemente feriti o morire. Insegnare ai bambini a non giocare dentro o nelle vicinanze della vettura.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

31

Protezione dei bambini
1. Il seggiolino per bambini dovrebbe essere conforme agli standard di sicurezza. Nella 2. Il seggiolino deve essere del tipo e dimensioni adeguate al bambino.

maggior parte dei paesi, i seggiolini per bambini devono soddisfare le specifiche della regolamentazione ECE 44. Controllare che ci sia il marchio di approvazione sul seggiolino e la dichiarazione di conformità del produttore sulla confezione. Il costruttore della vettura non si assume alcuna responsabilità per i danni causati da difetti intrinseci del seggiolino raccomandato.

Assicurarsi che il seggiolino sia adatto al bambino. Controllare le specifiche del costruttore relative ai limiti di peso ed altezza.

Neonati: I bambini fino ad un anno circa di età devono essere trattenuti su un seggiolino inclinato rivolto indietro. Solo questo tipo di seggiolino assicura il sostegno necessario al neonato per proteggere testa, collo e schiena. Vedere pag. 39 per ulteriori informazioni sulla protezione dei neonati.

32

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
3. Il seggiolino deve essere adatto alla posizione (o posizioni) sui sedili della vettura in cui verrà usato.

A causa della variazione del design del sistema di sicurezza per bambini, dei sedili e delle cinture di sicurezza, non tutti i sistemi di sicurezza per bambini potranno essere montati sui sedili del veicolo. Tuttavia, Honda è fiduciosa che uno o più modelli di seggiolino possano essere adeguatamente montati in tutte le posizioni raccomandate della vettura.

Prima di acquistare un seggiolino di sicurezza per bambini, si raccomanda ai genitori di provare il seggiolino nella posizione specifica (o nelle posizioni) della vettura dove si intende montarlo. Se un seggiolino acquistato non è adatto, può essere necessario acquistarne un altro. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), vedere pag. 37 per il tipo di seggiolino raccomandato.
In alcuni modelli

Bambini piccoli: Un bambino troppo grande per il seggiolino rivolto indietro, in grado di sedere senza sostegno, deve essere trattenuto su un seggiolino rivolto in avanti. Vedere pag. 47 per ulteriori informazioni sulla protezione dei bambini piccoli.

La vostra vettura ha ancoraggi inferiori montati per essere usati con seggiolini per bambini con sistema di ancoraggio compatibile. Per maggiori informazioni, andare a pagina 62 .

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

33

Protezione dei bambini
Posizionamento seggiolino per bambini Sedile Passeggero Anteriore Neonati: Mai sul sedile anteriore, a causa

Questa pagina riassume brevemente le raccomandazioni Honda sul posizionamento dei seggiolini rivolti in avanti e indietro nella vettura. Gli airbag rappresentano un serio rischio per i bambini (In alcuni modelli) L’airbag del passeggero anteriore si gonfia con forza sufficiente a uccidere o ferire gravemente un neonato trattenuto in un seggiolino rivolto indietro. Anche un bambino piccolo trattenuto in un seggiolino rivolto in avanti è a rischio. Se il sedile è spostato troppo in avanti, o la testa del bambino viene proiettata in avanti nel corso di un incidente, l’airbag anteriore, gonfiandosi, può uccidere il bambino o ferirlo gravemente. Se è necessario far viaggiare un bambino piccolo sul sedile anteriore, seguire le istruzioni contenute in questa sezione.

della pericolosità dell’airbag anteriore.
Bambini piccoli: Non consigliato, a causa

della pericolosità costituita dall’airbag anteriore. Se un bambino piccolo deve proprio viaggiare sul sedile anteriore, far indietreggiare il sedile il più possibile e fissare un seggiolino per bambini rivolto in avanti con la cintura di sicurezza (vedere pag. 47 ).
Sedili posteriori Neonati: Posizioni consigliate. Fissare

adeguatamente un seggiolino per bambini rivolto all’indietro (vedere pagine 39 e 62 ). Bambini piccoli: Posizioni consigliate. Fissare adeguatamente un seggiolino per bambini rivolto in avanti (vedere pagine 47 e 62 ). Per i Paesi Europei, consultare la pagina 37 per l’installazione di un seggiolino per bambini.

34

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Montaggio seggiolino per bambini 1. Fissare bene il seggiolino per bambini alla vettura. Tutti i sistemi di sicurezza per

Dopo aver scelto un seggiolino adeguato e una buona posizione dove montarlo, vi sono tre punti principali da seguire durante il montaggio:

Vedere pag. 41 e 48 per le istruzioni di fissaggio dei seggiolini in questa vettura.
In alcuni modelli

bambini possono essere fissati alla vettura con la cintura addominale oppure la parte addominale di una cintura addominale/a bandoliera. Su alcuni modelli, alcuni sistemi di sicurezza per bambini possono invece essere fissati agli ancoraggi inferiori. Seguire le istruzioni del fabbricante del seggiolino. Un seggiolino non correttamente fissato alla vettura può, in caso di incidente, essere pericoloso per la vita del bambino e degli altri occupanti la vettura.

Vedere pagina 62 per istruzioni su come fissare correttamente i seggiolini per bambini con gli ancoraggi inferiori di questa vettura. Quando si usa una cintura di sicurezza addominale/a bandoliera senza un riavvolgitore bloccabile, accertarsi di installare una clip di blocco sulla cintura di sicurezza (vedere pag. 53 ).

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

35

Protezione dei bambini
2. Accertarsi che il seggiolino di sicurezza sia fissato saldamente. Dopo aver installato un

seggiolino per bambini, strattonarlo avanti ed indietro e da lato a lato per verificare che sia fissato. Per fornire adeguata protezione durante le normali manovre di guida e in caso di incidente, si raccomanda di fissare il seggiolino il più saldamente possibile. Comunque, il sistema di sicurezza per bambini non deve costituire ‘‘corpo unico’’ col sedile. In alcune vetture o su alcuni sedili, può essere difficile installare il seggiolino di sicurezza in modo che non si muova per niente. Si possono avere alcuni movimenti laterali o avanti-indietro che però non riducono l’efficacia del sistema di sicurezza per bambini.

Se il seggiolino non è adeguatamente fissato, provare a montarlo in un’altra posizione a sedere, oppure usare un modello diverso di seggiolino che possa essere saldamente fissato nella posizione desiderata. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), andare a pag. 37 per il tipo di seggiolino raccomandato.
3. Assicurare il bambino al seggiolino.

Come riporre il seggiolino

Quando non si sta usando un seggiolino di sicurezza per bambini, toglierlo e collocarlo in un posto sicuro oppure accertarsi che sia fissato correttamente. Un seggiolino per bambini non ben fissato può essere catapultato nella vettura durante un impatto oppure durante una brusca frenata e ferire qualcuno.

Controllare che il bambino sia correttamente fissato al seggiolino secondo le istruzioni del costruttore del seggiolino. Un bambino non adeguatamente trattenuto può essere sbalzato fuori dal seggiolino in caso di incidente e riportare gravi lesioni.

36

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Seggiolino di sicurezza per bambini per paesi europei Seggiolini Raccomandati per i Vari Sedili Si consiglia vivamente di usare quei particolari seggiolini per bambini descritti in questa tabella.
Posizione sedile Categorie di peso Passeggero anteriore gruppo 0 gruppo 0+ gruppo I gruppo II gruppo III Fino a 10 kg Fino a 13 kg da 9 a 18 kg da 15 a 25 kg da 22 a 36 kg X X UF* UF* UF* Esterno posteriore U U U oppure Honda Iso-Fix U U Centrale posteriore U U U U U

UF= U= X= *:

Adatto per seggiolini rivolti in avanti di tipo ‘‘universale’’ approvati per l’utilizzo con questa categoria di peso. Adatto per seggiolini di tipo ‘‘universale’’ approvati per l’utilizzo con questa categoria di peso. Posizione sedile non adatta per bambini di questa categoria di peso. Arretrare il più possibile il sedile anteriore.

I particolari seggiolini per bambini nella tabella precedente sono originali Honda. Per una corretta installazione, far riferimento al Manuale di Istruzioni per seggiolini per bambini.

SEGUE
Sicurezza del conducente e dei passeggeri

37

Protezione dei bambini
In alcuni modelli

L’uso di qualsiasi seggiolino non adatto ai veicoli Honda può non garantire l’incolumità del neonato o bambino che sia.

La vostra vettura è dotata di ancoraggi inferiori nelle postazioni a sedere esterne del sedile posteriore. Questi ancoraggi devono essere usati solo con seggiolini di sicurezza per bambini, studiati per essere attaccati con ancoraggi inferiori. Consultare la pagina 62 per vedere come installare un seggiolino di sicurezza per bambini agli ancoraggi inferiori.

38

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Protezione dei neonati Posizionando un seggiolino per bambini rivolto indietro su sedile anteriore si rischiano lesioni gravi o mortali al bambino in caso di gonfiaggio dell’airbag passeggero anteriore. Posizionare sempre un seggiolino rivolto indietro sul sedile posteriore, non su quello anteriore.
Posizionamento seggiolino per bambini rivolto indietro

Per i paesi europei un approvato seggiolino di sicurezza per bambini rivolto all’indietro deve essere collocato su un qualsiasi posto a sedere posteriore (vedere pagina 37 ). (Eccetto paesi Unione Europea) In questa vettura, un seggiolino per bambini rivolto all’indietro può essere posizionato su qualsiasi postazione a sedere posteriore esterna, ma non sul sedile anteriore.
In alcuni modelli

Tipo di seggiolino per bambini

Soltanto un seggiolino rivolto indietro fornisce un supporto adeguato alla testa, al collo e alla schiena di un neonato. I neonati fino ad un anno circa di età devono essere trattenuti in un seggiolino rivolto indietro. Si possono usare due tipi di seggiolino: un seggiolino progettato esclusivamente per neonati, oppure un seggiolino convertibile utilizzato in posizione rivolta indietro e reclinata.

Si consiglia di collocare i bambini piccoli in un seggiolino per bambini rivolto verso la parte posteriore, finchè non raggiunge l’età di un anno ed i limiti di altezza e peso stabiliti dal costruttore e finchè non sia in grado di star su seduto senza supporto. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), andare a pag. 37 per il tipo di seggiolino raccomandato.

Se si utilizzano gli ancoraggi inferiori della vettura per fissare un seggiolino per bambini, questo dovrebbe essere messo in una delle posizioni laterali dello schienale (andare a pagina 62 ).

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

39

Protezione dei bambini
Non collocare mai un seggiolino di sicurezza per bambini rivolto all’indietro sul sedile anteriore di una vettura dotata di airbag anteriore lato passeggero. Se l’airbag

Come prescritto dal Regolamento E.C.E. 94;

passeggero anteriore si gonfia, potrebbe colpire il retro del seggiolino con forza sufficiente da uccidere o ferire gravemente il neonato. Se un bambino piccolo deve essere tenuto sempre sotto controllo, è consigliabile che un altro adulto sieda in un sedile posteriore con il bambino. Pericolosissimo!
Non posizionare un seggiolino per bambini che va rivolto indietro in posizione rivolta in avanti.

Se montato correttamente, un seggiolino rivolto indietro può impedire al conducente o al passeggero anteriore di arretrare il proprio sedile come raccomandato (vedere pag. 15 ). Oppure può impedire loro di bloccare lo schienale nella posizione desiderata (vedere pag. 16 ). In entrambi i casi, si raccomanda di posizionare il seggiolino direttamente dietro il sedile del passeggero anteriore, spostare il sedile anteriore in avanti come necessario e lasciarlo libero. Altrimenti, è possibile acquistare un seggiolino più piccolo che consenta di trasportare con sicurezza un passeggero anteriore.

Se il neonato è rivolto in avanti, rischia lesioni gravissime in caso di impatto frontale.

Non posizionare mai un seggiolino rivolto indietro su un sedile protetto dall’airbag anteriore!

Se l’airbag per il passeggero anteriore si gonfia, può colpire il seggiolino rivolto indietro con estrema violenza. Il seggiolino potrebbe quindi essere spostato o colpito con forza sufficiente a provocare lesioni gravissime al neonato.

40

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Montaggio seggiolino per bambini rivolto indietro In alcuni modelli

Per posizionare correttamente una cintura bacino/spalla su un seggiolino per bambini, seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), andare a pag. 37 per il montaggio del seggiolino. Inoltre le cinture addominali/a bandoliera nelle postazioni a sedere posteriori adottano un riavvolgitore di blocco che deve essere attivato per fissare un seggiolino per bambini. Le pagine seguenti forniscono delle istruzioni e danno dei consigli su come fissare un seggiolino di sicurezza per bambini rivolto all’indietro con questo tipo di cintura di sicurezza. (Le procedure in queste pagine sono descritte basandosi sui seggiolini per bambini disponibili nei paesi europei).

Se avete un seggiolino per bambini progettato per essere fissato agli ancoraggi inferiori della vettura, seguire le istruzioni a pagina 62 .

1. Posizionare un seggiolino per bambini nella postazione a sedere posteriore desiderata. Premere tutti e due i pulsanti di sgancio sul fondo della maniglia, quindi tirare in su la maniglia in posizione verticale. Accertarsi che la maniglia sia serrata e che il seggiolino per bambini sia appoggiato bene allo schienale.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

41

Protezione dei bambini

2. Far passare la cintura di sicurezza attraverso il seggiolino conformemente alle istruzioni del produttore di quest’ultimo, quindi inserire nella fibbia la piastrina di chiusura.

3. Per attivare il riavvolgitore di blocco, tirare lentamente e completamente fuori la parte superiore della cintura a bandoliera finchè non si arresta.

4. Far passare la parte superiore della cintura di sicurezza nella clip dietro il seggiolino, quindi lasciare che la cintura si riavvolga.

42

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
5. Dopo che la cintura si è riavvolta, provare a tirarla. Se la cintura è bloccata, non è possibile estrarla. Se si può estrarre la cintura, vuol dire che non è bloccata ed è quindi necessario ripetere la procedura.

6. Dopo aver verificato che la cintura è bloccata, afferrare la parte diagonale della cintura stessa vicino alla fibbia e tirarla in modo da tendere bene la parte orizzontale. Ricordare che se la parte orizzontale della cintura non è ben tesa, il seggiolino non è sicuro. Per tendere bene la cintura, può essere utile appoggiare peso sul seggiolino, oppure spingere la parte posteriore del seggiolino tirando contemporaneamente la cintura.

7. Spingere e tirare il seggiolino in avanti e da lato a lato per verificare se è abbastanza saldo da stare in posizione eretta durante le normali manovre di guida. Se il seggiolino non è sicuro, slacciare la cintura, lasciarla riavvolgere completamente, quindi ripetere la procedura.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

43

Protezione dei bambini
Per disattivare il riavvolgitore di blocco e togliere il seggiolino per bambini, slacciare la fibbia, estrarre la cintura di sicurezza e farla riavvolgere completamente.
Su vetture senza riavvolgitore bloccabile aggiuntivo montato sul sedile dove è seduto il bambino

Vedere pag. 45 per le istruzioni di fissaggio del seggiolino rivolto indietro al centro del sedile posteriore con la cintura per il bacino. Andare a pag. 46 per i consigli sul fissaggio di un seggiolino rivolto indietro con entrambi i tipi di cintura di sicurezza.

44

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Montaggio seggiolino per bambini rivolto indietro con cintura per il bacino (In alcuni modelli)

Per montare un seggiolino rivolto indietro al centro del sedile posteriore con la cintura per il bacino, posizionare la cintura sul seggiolino secondo le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso, quindi inserire la linguetta nella fibbia.

Spingere e tirare il seggiolino in avanti e da lato a lato per verificare che sia abbastanza saldo da stare in posizione eretta durante le normali manovre di guida. Se il seggiolino non è sicuro, slacciare la cintura e ripetere la procedura. Per i paesi europei, andare a pag. 37 per installare un seggiolino per bambini.

Tirare con decisione l’estremità libera della cintura in modo da tenderla bene (eventualmente appoggiare peso sul seggiolino tirando contemporaneamente la cintura).

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

45

Protezione dei bambini
Consigli per il montaggio seggiolino per bambini rivolto indietro Ulteriori Precauzioni per neonati

‘‘Non lasciare mai che un bambino si inginocchi sui sedili o stia in piedi mentre la vettura è in movimento. Le forze violente che si sviluppano durante una frenata di emergenza possono proiettare il bambino in avanti. Di conseguenza, questi potrebbe essere ferito gravemente o ucciso.’’

Per una protezione ottimale, il neonato deve viaggiare in posizione reclinata o semireclinata. Per determinare l’inclinazione corretta, consultare il pediatra oppure seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino. Per ottenere l’inclinazione desiderata, eventualmente posizionare un asciugamano arrotolato sotto il bordo inferiore del seggiolino, come mostrato in figura.

46

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Protezione dei bambini piccoli Fra i diversi modelli di seggiolini disponibili, si raccomandano quelli dotati di sistema di ancoraggio a cinque punti, come mostrato in figura. Si raccomanda inoltre di far sedere il bambino piccolo sull’apposito seggiolino il più a lungo possibile, finché non ha raggiunto i limiti di peso o altezza del seggiolino. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), andare a pag. 37 per il tipo di seggiolino raccomandato.
Tipo di seggiolino per bambini Posizionamento seggiolino per bambini rivolto in avanti

In questa vettura, la miglior posizione dove montare un seggiolino per bambini rivolto in avanti è in una delle due postazioni a sedere posteriori esterne. Per i paesi europei, andare a pag. 37 per installare un seggiolino per bambini.
Su vetture con airbag lato passeggero, collocare un seggiolino di sicurezza per bambini rivolto in avanti sul sedile anteriore di una vettura dotata di airbag anteriore passeggero, può essere pericoloso. Se il sedile

Un bambino di almeno un anno che possa sedersi senza supporto e che rientri nei limiti di peso ed altezza stabiliti dal costruttore del sistema di sicurezza per bambini, dovrebbe essere collocato in un seggiolino per bambini verticale rivolto in avanti.

della vettura si trova troppo avanti oppure la testa del bambino viene spinta in avanti durante un impatto, l’airbag anteriore gonfiandosi può colpire il bambino con forza sufficiente da causare ferimenti molto gravi o mortali. Se un bambino piccolo deve essere tenuto sempre sotto controllo, è consigliabile che un altro adulto sieda in un sedile posteriore con il bambino.
SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

47

Protezione dei bambini
Qualora fosse necessario posizionare un seggiolino per bambini rivolto in avanti sul sedile anteriore, arretrare il sedile il più possibile, assicurarsi che il seggiolino sia saldamente fissato alla vettura e che il bambino sia adeguatamente trattenuto.
Montaggio seggiolino per bambini rivolto in avanti

Se si posiziona incorrettamente un seggiolino rivolto in avanti sul sedile anteriore, il bambino rischia lesioni gravi o mortali in caso di gonfiaggio degli airbag anteriori. Se si deve posizionare un seggiolino rivolto in avanti sul sedile anteriore, arretrare il sedile il più possibile e trattenere adeguatamente il bambino.

Per posizionare correttamente una cintura bacino/spalla sul seggiolino, seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), andare a pag. 37 per il montaggio del seggiolino. Quando si fissa un seggiolino per bambini rivolto in avanti con una cintura addominale/ a bandoliera, bisogna utilizzare una clip di blocco sulla cintura (vedere pagina 53 ).

48

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Inoltre le cinture addominali/a bandoliera nelle postazioni a sedere posteriori adottano un riavvolgitore di blocco che deve essere attivato per fissare un seggiolino per bambini. Le pagine seguenti forniscono delle istruzioni su come fissare un seggiolino di sicurezza per bambini rivolto in avanti con questo tipo di cintura di sicurezza. (Le procedure in queste pagine sono descritte basandosi sui seggiolini per bambini disponibili nei paesi europei).
In alcuni modelli

Se avete un seggiolino per bambini progettato per essere fissato agli ancoraggi inferiori della vettura, seguire le istruzioni a pagina 62 .

1. Posizionare un seggiolino per bambini nella postazione a sedere posteriore desiderata. Accertarsi che il seggiolino per bambini sia appoggiato bene allo schienale. 2. Far passare la cintura di sicurezza attraverso il seggiolino conformemente alle istruzioni del produttore di quest’ultimo, quindi inserire nella fibbia la piastrina di chiusura.

3. Per attivare il riavvolgitore di blocco, tirare lentamente e completamente fuori la parte superiore della cintura a bandoliera finchè non si arresta.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

49

Protezione dei bambini

4. Spingere verso il basso la linguetta. Far passare la parte superiore della cintura di sicurezza nella fessura a lato del seggiolino, quindi lasciare che la cintura si riavvolga. 5. Dopo che la cintura si è riavvolta, provare a tirarla. Se la cintura è bloccata, non è possibile estrarla. Se si può estrarre la cintura, vuol dire che non è bloccata ed è quindi necessario ripetere la procedura.

6. Dopo aver verificato che la cintura è bloccata, afferrare la parte diagonale della cintura stessa vicino alla fibbia e tirarla in modo da tendere bene la parte orizzontale. Ricordare che se la parte orizzontale della cintura non è ben tesa, il seggiolino non è sicuro. Per tendere bene la cintura, può essere utile appoggiare peso sul seggiolino, oppure spingere la parte posteriore del seggiolino tirando contemporaneamente la cintura.

7. Fissare la cintura di sicurezza nell’apposita fessura premendo verso l’alto la linguetta. Accertarsi che la cintura di sicurezza non sia attorcigliata e che sia correttamente posizionata nella fessura.

50

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Per disattivare il riavvolgitore di blocco e togliere il seggiolino per bambini, slacciare la fibbia, estrarre la cintura di sicurezza e farla riavvolgere completamente.

8. Premere e tirare il seggiolino per bambini in avanti e da lato a lato per verificare che sia sufficientemente sicuro da mantenere la posizione eretta durante le normali manovre di guida. Se il seggiolino per bambini non è ben fissato, slacciare la cintura, lasciarla retrarre completamente, e poi ripetere queste fasi.

Su vetture senza riavvolgitore bloccabile aggiuntivo montato sul sedile dove è seduto il bambino

Quando si fissa un seggiolino per bambini del tipo rivolto in avanti con una cintura addominale/a bandoliera, accertarsi di montare una clip di blocco sulla cintura di sicurezza (vedere pagina 53 ).
In alcuni modelli

Vedere pag. 52 per le istruzioni di fissaggio del seggiolino rivolto in avanti al centro del sedile posteriore con la cintura per il bacino.
SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

51

Protezione dei bambini
Montaggio seggiolino per bambini rivolto in avanti con cintura per il bacino (In alcuni modelli)

Tirare con decisione l’estremità libera della cintura in modo da tenderla bene; eventualmente, appoggiare del peso sul seggiolino mentre si tira la cintura. Spingere e tirare il seggiolino in avanti e da lato a lato per verificare che sia abbastanza saldo da stare in posizione eretta durante le normali manovre di guida. Se il seggiolino non è sicuro, slacciare la cintura e ripetere la procedura.

Per i paesi europei, andare a pag. 37 per installare un seggiolino per bambini.

Per montare un seggiolino rivolto in avanti al centro del sedile posteriore con la cintura per il bacino, posizionare la cintura sul seggiolino secondo le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso, quindi inserire la linguetta nella fibbia.

52

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Uso della clip di bloccaggio cintura di sicurezza Su vetture senza riavvolgitore bloccabile aggiuntivo montato sul sedile dove è seduto il bambino

Per montare la clip di bloccaggio, eseguire le seguenti operazioni:

Usare sempre una clip di blocco della cintura di sicurezza, quando si fissa un seggiolino per bambini alla vettura con una cintura addominale/a bandoliera. Questo evita che il seggiolino scivoli o si rovesci. La clip di bloccaggio è solitamente fornita con il seggiolino. Se serve una clip, rivolgersi al costruttore del seggiolino o ad un negozio che vende dispositivi di sicurezza per bambini. Se si rende necessario posizionare un seggiolino per bambini rivolto in avanti sul sedile anteriore, arretrare il sedile il più possibile, assicurarsi che il seggiolino sia saldamente fissato alla vettura e che il bambino sia correttamente trattenuto (vedere pag. 47 ). 1. Posizionare il seggiolino per bambini sul sedile passeggero anteriore. Far passare la cintura di sicurezza addominale/a bandoliera sul seggiolino per bambini, seguendo le istruzioni del costruttore del seggiolino. 2. Inserire la linguetta nella fibbia. Tirare la parte diagonale della cintura per assicurarsi che la parte orizzontale sia ben tesa.

3. Afferrare saldamente la cintura vicino alla linguetta. Stringere insieme entrambe le parti della cintura in modo che non scivolino attraverso la linguetta. Slacciare la cintura di sicurezza. 4. Montare la clip di bloccaggio come mostrato in figura. Posizionare la clip il più vicino possibile alla linguetta.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

53

Protezione dei bambini
5. Inserire la linguetta nella fibbia. Spingere e tirare il seggiolino per verificare che sia trattenuto saldamente in posizione. Se non lo è, ripetere queste operazioni fino a quando il seggiolino non è adeguatamente assicurato.
Ulteriori Precauzioni per bambini piccoli

‘‘Non lasciare mai che un bambino si inginocchi sui sedili o stia in piedi mentre la vettura è in movimento. Le forze violente che si sviluppano durante una frenata di emergenza possono proiettare il bambino in avanti. Di conseguenza, questi potrebbe essere ferito gravemente o ucciso.’’

54

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Protezione dei bambini più grandi Quando un bambino raggiunge i limiti di altezza o di peso consigliati per un seggiolino per bambini rivolto in avanti, dovrebbe sedere su di un apposito sostegno collocato sul sedile posteriore della vettura ed indossare una cintura di sicurezza addominale/a bandoliera. La cintura di sicurezza addominale/a bandoliera fornisce una miglior protezione di quella addominale. Consigliamo di far usare al bambino un seggiolino di supporto finché non sia alto abbastanza da usare la cintura di sicurezza senza il supporto. Le pagine seguenti forniscono delle istruzioni su come controllare il corretto posizionamento della cintura di sicurezza, il tipo di seggiolino elevatore da usare in caso di bisogno ed importanti precauzioni per bambini seduti sul sedile anteriore.
Su vetture con airbag lato passeggero anteriore Nelle vetture con airbag laterali

Se si permette ad un bambino più grande di sedere sul sedile anteriore, questi potrebbe ferirsi o morire in caso di attivazione dell’airbag anteriore lato passeggero. Se un bambino più grande deve sedersi sul sedile anteriore, accertarsi che il sedile sia stato fatto indietreggiare il più possibile, usare un seggiolino di supporto, se necessario, e che indossi correttamente la cintura di sicurezza.

Appoggiandosi contro la portiera anteriore si rischiano lesioni gravi o mortali in caso di gonfiaggio dell’airbag laterale. Sedere sempre in posizione eretta con la schiena bene appoggiata contro lo schienale.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

55

Protezione dei bambini
Ulteriore precauzione per bambini grandi Controllo posizione cinture di sicurezza

‘‘Non lasciare mai che un bambino si inginocchi sui sedili o stia in piedi mentre la vettura è in movimento. Le forze violente che si sviluppano durante una frenata di emergenza possono proiettare il bambino in avanti. Di conseguenza, questi potrebbe essere ferito gravemente o ucciso.’’

Se parte della cintura a bandoliera rimane sopra la clavicola e contro la parte centrale del torace e la cintura addominale rimane sopra l’osso iliaco del bambino e tocca la parte superiore delle cosce come mostrato in figura, il bambino probabilmente è grande abbastanza da indossare la cintura di sicurezza. Comunque, se la cintura a bandoliera tocca od incrocia il collo del bambino oppure se la cintura addominale incrocia la pancia del bambino, il bambino deve usare un supporto.

Per determinare se una cintura di sicurezza addominale/a bandoliera va bene per un bambino, far sedere il bambino sul sedile posteriore, farlo indietreggiare il più possibile sul sedile ed allacciare la cintura di sicurezza. Seguire le istruzioni a pag. 18 . Quindi controllare come sta la cintura di sicurezza.

Non lasciare che un bambino abbia la cintura di sicurezza attorno al collo o sopra la pancia.

Questo potrebbe causare gravi ferite interne ed al collo durante un impatto.

56

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Il bambino non deve far passare la parte diagonale della cintura di sicurezza dietro la schiena o sotto il braccio. Ciò potrebbe Uso del seggiolino elevatore

provocare lesioni gravissime in caso di incidente. Inoltre aumenta il rischio che il bambino scivoli sotto la cintura riportando lesioni in caso di incidente.
Non fissare accessori alle cinture di sicurezza.

Un bambino dovrebbe continuare ad usare un supporto finchè non sarà abbastanza grande da superare le specifiche del produttore del seggiolino. Anche in questo caso, il bambino potrebbe ancora aver bisogno di un seggiolino di supporto. Notare che in alcuni paesi è obbligatorio che i bambini usino i seggiolini di supporto finché non raggiungono una certa età e/o peso. E’ opportuno accertarsene in modo da essere conformi alle leggi vigenti nel paese nel qualche si intende viaggiare con la vettura.

I dispositivi realizzati per migliorare il comfort degli occupanti o riposizionare la parte diagonale della cintura compromettono seriamente la protezione offerta dalle cinture, aumentando il rischio di lesioni gravi in caso di incidente.
Due bambini non devono mai usare la stessa cintura di sicurezza. In tal caso, potrebbero

feririsi molto gravemente in caso di incidente.

Se un bambino ha bisogno di un supporto, consigliamo di sceglierne uno con lo schienale alto o basso che permetta al bambino di indossare direttamente la cintura addominale/a bandoliera. Qualunque modello si scelga, seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino elevatore.

Per i paesi EU, andare a pag. 37 per la posizione del seggiolino elevatore.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

57

Protezione dei bambini
Quando i bambini più grandi possono sedere davanti

Si raccomanda di far viaggiare tutti i bambini di età inferiore a 12 anni sul sedile posteriore adeguatamente trattenuti. Il sedile posteriore è il posto più sicuro per i bambini di qualsiasi età o dimensioni. Inoltre l’airbag anteriore lato passeggero (su alcuni modelli) costituisce un serio pericolo per i bambini. Se il sedile della vettura si trova troppo avanti, oppure la testa del bambino viene spinta in avanti durante un impatto oppure il bambino non ha la cintura allacciata oppure non è in posizione corretta, l’airbag anteriore, gonfiandosi, può colpire il bambino con forza sufficiente per causare ferimenti molto gravi o mortali. In alcuni modelli, anche l’airbag laterale pone dei rischi. Se una parte qualsiasi del corpo di un bambino più grande occupa lo spazio previsto per il gonfiaggio dell’airbag, il bambino potrebbe riportare lesioni gravi.

Naturalmente, i bambini sono molto diversi fra di loro. Anche se l’età può darci un’indicazione se il bambino può viaggiare con sicurezza sul sedile anteriore, vi sono altri importanti fattori da considerare.

GUIDA

In alcuni modelli

E’ disponibile un appoggio posteriore opzionale per uno specifico seggiolino di supporto (vedere pag. 57 ). Montare l’appoggio posteriore sul seggiolino di supporto e regolarlo al sedile della vettura secondo le istruzioni del costruttore del supporto. Accertarsi che la cintura di sicurezza sia ben posizionata nella guida alle spalle dell’appoggio posteriore e che la cintura non tocchi od incroci il collo del bambino (vedere pag. 18 ).

58

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Dimensioni fisiche Adulti

Fisicamente, il bambino deve essere abbastanza grande perché la cintura bacino/ spalla poggi correttamente su bacino, torace e spalla (vedere pag. 18 e 55 ). Se la cintura non si adatta perfettamente, il bambino non deve sedere sul sedile anteriore.

Per poter viaggiare con sicurezza sul sedile anteriore, il bambino deve essere in grado di seguire le diverse regole, fra cui mantenere la posizione corretta ed usare correttamente la cintura di sicurezza durante tutto il viaggio.

Se si decide che un bambino può viaggiare con sicurezza sul sedile anteriore, assicurarsi di: Leggere il manuale dell’utente ed accertarsi di comprendere tutte le istruzioni sulle cinture di sicurezza e sulla sicurezza generale. Arretrare il sedile il più possibile. Far sedere il bambino eretto con la schiena ben appoggiata contro lo schienale e i piedi su o vicino al pavimento. Controllare che la cintura di sicurezza del bambino sia correttamente posizionata e fissata. Se la vostra vettura ha degli airbag laterali, ricordare ai bambini di non inclinarsi verso la portiera. Controllare attentamente il bambino. Persino ai bambini più grandi talvolta è necessario ricordare di allacciare le cinture o sedere correttamente.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

59

Protezione dei bambini
Sistemi di ritenuta del tipo a cinghia (In alcuni modelli) La vostra vettura ha tre punti di ancoraggio catena sul soffitto vicino all’apertura del portellone per fissare alla vettura un seggiolino di sicurezza per bambini del tipo con ancoraggio a catena. Dato che una catena di ancoraggio fornisce un’ulteriore sicurezza, consigliamo di usare una catena ogniqualvolta fosse necessaria o disponibile. (I proprietari della vettura possono controllare se il costruttore del seggiolino per bambini ha disponibile una catena per un particolare seggiolino per bambini.) Togliere i poggiatesta posteriori (vedere pagina 126 ). I poggiatesta tolti devono essere fissati in maniera tale che non possano spostarsi durante la guida. Accertarsi di rimettere i poggiatesta quando i seggiolini per bambini non vengono usati.

RONDELLA

BULLONE

COPERTURA IN PLASTICA

I punti di ancoraggio catena si trovano su entrambi i lati del tetto vicino all’apertura del portellone. Un lato è coperto solo con un coperchietto ed un lato si trova all’interno di una copertura in plastica. Il coperchietto che ricopre uno degli ancoraggi può essere tolto a mano, mentre per togliere la copertura in plastica dall’altro punto di ancoraggio si può utilizzare un cacciavite a punta piatta. Togliere il bullone e la rondella dal punto di ancoraggio sinistro.

60

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Per fissare la fune al seggiolino, seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso. Per il montaggio del dispositivo di ritenuta per bambini, seguire le istruzioni fornite assieme al dispositivo. ATTENZIONE: Gli ancoraggi dei sistemi di
ritenuta per bambini sono progettati per sopportare i carichi e le sollecitazioni prodotte da tali dispositivi. Per nessun motivo devono essere usati per fissare cinture di sicurezza per adulti, cavi o per fissare accessori od oggetti alla vettura.

STAFFA DI ANCORAGGIO

RONDELLA DISTANZIALE STAFFA DI ANCORAGGIO RONDELLA BULLONE GANCIO DI ATTACCO

Attaccare il dispositivo di fissaggio al punto ancoraggio catena come mostrato nella figura.

Attaccare la clip di fissaggio al dispositivo di ancoraggio come mostrato in figura, quindi serrare la cinghia conformemente alle istruzioni del costruttore del seggiolino per bambini. Accertarsi che la cinghia non sia attorcigliata.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

61

Protezione dei bambini
Usare gli ancoraggi inferiori (In alcuni modelli) La vostra vettura è dotata di ancoraggi inferiori sui sedili posteriori esterni. Questi ancoraggi si trovano tra lo schienale ed la parte inferiore del sedile e devono essere usati solo con seggiolini di sicurezza per bambini, progettati per essere fissati agli ancoraggi inferiori. Per i paesi dell’Unione Europea (EU), vedere pag. 37 per il tipo di seggiolino raccomandato. La posizione di ciascun ancoraggio inferiore viene mostrata nella figura precedente. Per montare un seggiolino per bambini progettato per essere fissato agli ancoraggi inferiori: 1. Tenere lontano dagli ancoraggi la fibbia della cintura di sicurezza e la cintura di sicurezza centrale. 2. Accertarsi che non ci siano oggetti estranei attorno agli ancoraggi. Oggetti estranei potrebbero compromettere la sicurezza del collegamento fra il seggiolino per bambini e gli ancoraggi.

ANCORAGGIO INFERIORI

62

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini

ANCORAGGIO INFERIORE

FIBBIA

PORTABICCHIERE

PORTABICCHIERE

Del tipo rigido

(In alcuni modelli)

Montare un seggiolino per bambini conformemente alle istruzioni del produttore.

Per attaccare i portabicchieri agli ancoraggi inferiori del sedile, inserirli come mostrato nella figura. Occasionalmente, le fibbie delle cinture di sicurezza possono entrare all’interno dei sedili, quando si muovono i sedili posteriori.

3. Collocare il seggiolino per bambini sul sedile posteriore destro o posteriore sinistro e fissarlo agli ancoraggi inferiori conformemente alle istruzioni del produttore del seggiolino.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

63

Protezione dei bambini
4. Togliere i poggiatesta posteriori (vedere pagina 126 ). I poggiatesta tolti devono essere fissati in maniera tale che non possano spostarsi durante la guida. Accertarsi di rimettere i poggiatesta quando i seggiolini per bambini non vengono usati.

RONDELLA

RONDELLA DISTANZIALE STAFFA DI ANCORAGGIO RONDELLA BULLONE COPERTURA IN PLASTICA BULLONE

5. I punti di ancoraggio catena si trovano su entrambi i lati del tetto vicino all’apertura del portellone. Un lato è coperto solo con un coperchietto ed un lato si trova all’interno di una copertura in plastica. Il coperchietto che ricopre uno degli ancoraggi può essere tolto a mano, mentre per togliere la copertura in plastica dall’altro punto di ancoraggio si può utilizzare un cacciavite a punta piatta. Togliere il bullone e la rondella dal punto di ancoraggio sinistro.

6. Attaccare il dispositivo di fissaggio al punto ancoraggio catena come mostrato nella figura.

64

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Protezione dei bambini
Per fissare la fune al seggiolino, seguire le istruzioni del costruttore del seggiolino stesso. Per il montaggio del dispositivo di ritenuta per bambini, seguire le istruzioni fornite assieme al dispositivo. ATTENZIONE: Gli ancoraggi dei sistemi di
ritenuta per bambini sono progettati per sopportare i carichi e le sollecitazioni prodotte da tali dispositivi. Per nessun motivo devono essere usati per fissare cinture di sicurezza per adulti, cavi o per fissare accessori od oggetti alla vettura.

STAFFA DI ANCORAGGIO

GANCIO DI ATTACCO

7. Attaccare la clip di fissaggio al dispositivo di ancoraggio come mostrato in figura, quindi serrare la cinghia conformemente alle istruzioni del costruttore del seggiolino per bambini. Accertarsi che la cinghia non sia attorcigliata.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

65

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
Componenti delle cinture di sicurezza Il sistema delle cinture di sicurezza include cinture bacino/spalla in tutte e cinque le posizioni sedute. In alcuni modelli, la posizione centrale del sedile posteriore ha una cintura per il bacino. In alcuni modelli, le cinture anteriori sono inoltre dotate di pretensionatori automatici. Spia promemoria cintura di sicurezza (Modelli EU) Il sistema cinture di sicurezza include anche una spia sul quadro strumenti ed un cicalino allo scopo di ricordare al conducente ed ai passeggeri di allacciarsi le cinture di sicurezza. Se si gira l’interruttore di accensione su ACCENSIONE (II) prima di aver agganciato la cintura di sicurezza, il cicalino suona e la spia lampeggia. Se non si allaccia la cintura di sicurezza prima che il cicalino si arresti, la spia smette di lampeggiare, ma rimane accesa. Se si continua a guidare senza allacciare la propria cintura di sicurezza, il cicalino riprende a suonare e la spia a lampeggiare ad intervalli regolari. (Eccetto modelli EU) Il sistema cinture di sicurezza include anche una spia sul quadro strumenti allo scopo di ricordare al conducente ed ai passeggeri di allacciarsi le cinture di sicurezza. Se la cintura di sicurezza del conducente non è stata allacciata prima di girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), si accende una spia e si sente anche un cicalino suonare. Il bip cesserà dopo pochi secondi, ma la spia rimarrà accesa finché la cintura di sicurezza del conducente non verrà allacciata. Su alcuni modelli alle cinture di sicurezza non è collegato un segnalatore acustico di promemoria. Solo la spia si accende come descritto precedentemente.

66

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
Cintura bacino/spalla
ANCORAGGIO SUPERIORE CINTURA PARTE DIAGONALE

La cintura addominale/a bandoliera passa sopra le spalle, attorno al petto e da una parte all’altra delle anche. Per allacciare la cintura, inserire la linguetta nella fibbia, quindi tirare la cintura per assicurarsi che la fibbia sia bloccata. Per slacciare la cintura, premere il pulsante PRESS sulla fibbia. Accompagnare la cintura lungo il corpo fino al montante della portiera. Dopo essere smontati dalla vettura, assicurarsi che la cintura non venga chiusa nella portiera. Tutte le cinture di sicurezza addominali/a bandoliera hanno un riavvolgitore con blocco di emergenza. Durante la guida normale, il riavvolgitore vi lascia muovere liberamente nel vostro sedile pur esercitando una certa tensione sulla cinghia. Durante uno scontro o una frenata improvvisa, il riavvolgitore blocca automaticamente la cintura trattenendo il

vostro corpo. Vedere pag. 18 per le istruzioni su come usare correttamente cintura la bacino/spalla. Le cinture addominali/a bandoliera nelle postazioni a sedere laterali posteriori adottano un aggiuntivo meccanismo di blocco che deve essere attivato per fissare un seggiolino per bambini. (Andare a pag. 41 e 48 per le istruzioni su come fissare i seggiolini per bambini con questo tipo di cintura di sicurezza.) Se la parte superiore della cintura a bandoliera è tirata completamente fuori, il riavvolgitore di blocco sarà attivato. La cintura di sicurezza si ritrae, ma non permette al passeggero di muoversi liberamente. Per disattivare il meccanismo di blocco, slacciare la fibbia e lasciar riavvolgere completamente la cintura. Per riallacciare la cintura di sicurezza, estrarla solo quanto basta. SEGUE

LINGUETTA

FIBBIA

PARTE ORIZZONTALE

La vettura ha due tipi di cinture di sicurezza addominale/a bandoliera. La postazione a sedere centrale del sedile posteriore ha una cintura di sicurezza addominale/a bandoliera con un ancoraggio staccabile. Tutte le altre postazioni a sedere hanno una cintura addominale/a bandoliera in un unico pezzo.
In alcuni modelli

La postazione a sedere centrale del sedile posteriore ha una cintura di sicurezza addominale.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

67

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
andare a pag. 131 . Per allacciare la cintura, tenderla a partire dall’ancoraggio vicino al tetto tirando la piastrina di metallo. Allineare i segni a triangolo sulla piccola piastra di aggancio con quelli sulla fibbia di ancoraggio, quindi inserire la piastra nella fibbia. Strattonare la cintura di sicurezza per verificare che l’ancoraggio staccabile sia ben fissato. Inserire la piastrina di chiusura nella fibbia su cui è impressa la scritta CENTRE, quindi strattonare la cintura di sicurezza per accertarsi che sia ben fissata. Per slacciare la cintura, premere il pulsante PRESS sulla fibbia. Cintura per il bacino (In alcuni modelli) La cintura per il bacino ha una sola cinghia a regolazione manuale che poggia sul bacino.
FIBBIA

Su alcuni modelli, la cintura di sicurezza addominale/a bandoliera che si trova nella postazione a sedere centrale del sedile posteriore è dotata di un ancoraggio staccabile costituito da due parti: una piccola piastra di aggancio ed una fibbia di ancoraggio. Ogni volta che si usa la postazione a sedere centrale, l’ancoraggio staccabile deve essere fissato in modo sicuro. Per ulteriori informazioni sull’ancoraggio staccabile,

LINGUETTA

Per allacciare la cintura, inserire la linguetta nella fibbia contrassegnata CENTER, quindi tirare la cintura per assicurarsi che sia allacciata. Per slacciare la cintura, premere il pulsante rosso PRESS sulla fibbia.

68

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
Vedere pag. 19 per come allungare la cintura per il bacino e come posizionare correttamente la cintura. Pretensionatori automatici cinture di sicurezza (In alcuni modelli) Una volta attivati i pretensionatori, le cinture di sicurezza rimangono tese finché non vengono slacciate nel modo normale. La spia SRS si accende se vi è un problema ai pretensionatori delle cinture di sicurezza (vedere pag. 76 ).

Come protezione ulteriore in caso di impatto frontale medio-grave, le cinture di sicurezza anteriori sono equipaggiate con pretensionatori automatici. Se si attivano gli airbag anteriori, i pretensionatori fanno serrare subito le cinture in modo da trattenere il conducente ed il passeggero anteriore in posizione.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

69

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
Manutenzione delle cinture di sicurezza Per sicurezza, controllare regolarmente le condizioni delle cinture. Tirare completamente in fuori ciascuna cintura e controllare se ci sono sfilacciature, tagli, bruciature e segni di usura. Controllare che le fibbie funzionino scorrevolmente e che le cinture bacino/spalla si riavvolgano con facilità. Una cintura che non è buone condizioni o che non funziona correttamente non fornisce un’adeguata protezione e va sostituita al più presto. ATTENZIONE: l’utente non dovrà effettuare
modifiche o aggiunte che compromettano il corretto funzionamento dei meccanismi che tendono le cinture o impediscano alle cinture stesse di essere tese.

Se una cintura di sicurezza è usurata in seguito ad un incidente, deve essere sostituita dal concessionario. Una cintura usurata nel corso di un incidente può non fornire più lo stesso grado di protezione, in caso di un nuovo incidente. Il concessionario dovrà anche controllare se gli ancoraggi sono danneggiati e sostituirli, se necessario. I pretensionatori automatici attivatisi durante un incidente devono essere sostituiti.

ATTENZIONE: è fondamentale che le cinture di
sicurezza ed i relativi meccanismi vengano sostituiti dopo un incidente di notevole gravità, anche se il danno non è evidente.

ATTENZIONE: fare attenzione che il tessuto non
venga a contatto con lucidanti, olii e altre sostanze chimiche, in particolare acido per batteria. La pulizia può essere effettuata con acqua e sapone neutro. Sostituire la cintura se il tessuto risulta consumato, sporco o danneggiato.

70

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
Punti di ancoraggio

(Sedile anteriore)

L’assenza di controlli o di manutenzione delle cinture di sicurezza può provocare lesioni gravi o morte se le cinture non funzionano correttamente al momento del bisogno. Controllare regolarmente le cinture di sicurezza e far riparare eventuali problemi il più presto possibile.

Per la sostituzione delle cinture di sicurezza, assicurarsi di usare i punti di ancoraggio mostrati in figura.

Per le informazioni sulla pulizia delle cinture di sicurezza, vedere pag. 350 .

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

71

Informazioni aggiuntive sulle cinture di sicurezza
(Sedile posteriore)
Nei modelli con tre cinture addominali/a bandoliera nel sedile posteriore Nei modelli con cintura per il bacino nella posizione centrale del sedile posteriore

Il sedile posteriore è dotato di tre cinture bacino/spalla.

In alcuni modelli, le posizioni esterne del sedile posteriore sono dotate di cinture bacino/spalla. La posizione centrale possiede una cintura per il bacino.

72

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Componenti SRS Il sistema di sicurezza supplementare (SRS) include: Due airbag anteriori (in alcuni modelli). L’airbag del conducente è posto al centro del volante; l’airbag del passeggero anteriore è posto nella plancia. Entrambi sono contrassegnati ‘‘SRS AIRBAG.’’
(In alcuni modelli)

Pretensionatori automatici cinture di sicurezza che serrano le cinture di sicurezza anteriori durante un impatto di dimensioni medio-gravi (andare a pagina 69 ). Sensori che si attivano in caso di impatto frontale medio-grave. Un sistema elettronico sofisticato che monitorizza continuamente le informazioni dei sensori, la centralina di comando e gli attivatori airbag quando il commutatore di accensione si trova in posizione ACCENSIONE (II). Una spia nel quadro strumenti per avvertire il conducente di un possibile problema al sistema (vedere pag. 76 ). Alimentazione di backup di emergenza nel caso in cui il sistema elettrico della vettura si scolleghi in caso di un urto.

Funzionamento degli airbag anteriori

Due airbag laterali, uno per il conducente ed uno per il passeggero anteriore. Gli airbag sono posizionati sui bordi esterni degli schienali. Su entrambi è impressa la scritta ‘‘AIRBAG LATERALE’’ (vedere pag. 75 ).

In caso di impatto frontale medio-grave, i sensori rilevano la rapida decelerazione e segnalano alla centralina di comando di gonfiare immediatamente gli airbag anteriori e di attivare i pretensionatori automatici cinture di sicurezza.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

73

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Durante un impatto frontale, la cintura di sicurezza aiuta a trattenere la parte inferiore del corpo ed il torso, mentre il pretensionatore serra e blocca la cintura di sicurezza per mantenervi in posizione. L’ airbag diventa un cuscino che vi trattiene durante l’impatto e protegge la testa ed il torace. Poiché entrambi gli airbag anteriori utilizzano gli stessi sensori, entrambi normalmente si gonfiano allo stesso tempo. Tuttavia, è possibile che si gonfi soltanto un airbag. Questo può verificarsi qualora la violenza di un impatto sia al valore limite, o soglia, che determina il gonfiaggio degli airbag anteriori. In tal caso, la cintura di sicurezza fornisce una protezione sufficiente, mentre la protezione supplementare offerta dall’airbag sarebbe minima. Dopo il gonfiaggio, gli airbag anteriori immediatamente si sgonfiano, in modo da non interferire con la visuale del conducente o con l’azionamento dello sterzo o di altri comandi. Il tempo totale necessario per il gonfiaggio e lo sgonfiaggio è di circa un decimo di secondo, così veloce che la maggior parte degli occupanti non si rende conto che gli airbag si sono attivati se non quando li vedono giacere sul proprio grembo. Dopo un incidente, è possibile che si veda del fumo. In realtà si tratta di polvere proveniente dalla superficie dell’airbag. Sebbene la polvere non sia nociva, le persone con problemi respiratori potrebbero accusare un malessere temporaneo. In tal caso, uscire dalla vettura non appena è possibile farlo con sicurezza.

74

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Funzionamento degli airbag laterali (In alcuni modelli) In caso di impatto laterale medio-grave, i sensori rilevano la decelerazione rapida e inviano alla centralina di comando il segnale di gonfiaggio istantaneo dell’airbag del conducente o del passeggero. Soltanto un airbag si gonfia in caso di impatto laterale. Se l’impatto è sul lato passeggero, l’airbag passeggero si gonfia anche se non vi è nessun passeggero. Per sfruttare pienamente la protezione offerta dagli airbag laterali, gli occupanti dei sedili anteriori devono allacciare le cinture di sicurezza e sedere eretti stando ben appoggiati contro lo schienale. Se un passeggero anteriore si inclina lateralmente andando ad occupare con la testa lo spazio utilizzato nell’attivazione dell’airbag laterale, potrebbe essere ferito seriamente in caso di attivazione. Un airbag laterale attivandosi può colpire un bambino con forza sufficiente da ucciderlo o ferirlo gravemente. Per ulteriori informazioni sui rischi costituiti dagli airbag laterali, andare a pagina 29 e 55 .

La vostra vettura è dotata di airbag laterali per il conducente ed il passeggero del sedile anteriore. Gli airbag si trovano sui lati esterni degli schienali anteriori e su entrambi c’è scritto ‘‘AIRBAG LATERALE’’.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

75

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Come funziona la spia SRS La spia SRS vi avvisa che c’è un problema potenziale con gli airbag anteriori. Questa luce vi avviserà anche di un potenziale problema con i pretensionatori automatici cintura di sicurezza (pag. 69 ). Sui modelli dotati di airbag laterali, questa spia vi avviserà anche di un potenziale problema con gli airbag laterali. Quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), questa spia si accende per vari secondi e dopo si spegne. Questo vi avverte che il sistema sta funzionando correttamente. Se la spia si accende in qualsiasi altra circostanza o non si accende mai, far controllare il sistema dal concessionario. Per esempio: Se la spia SRS non si accende dopo aver girato il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se la spia rimane accesa dopo l’avviamento del motore. Se la spia si accende o lampeggia durante la guida. Se si nota una qualsiasi di queste indicazioni, i vostri airbag anteriore o laterale possono non essere in grado di gonfiarsi oppure i vostri pretensionatori cinture di sicurezza possono non funzionare quando se ne ha bisogno. Rivolgersi al più presto al proprio concessionario.

76

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Manutenzione airbag I vostri sistemi di airbag anteriori e laterali (se in dotazione) ed i pretensionatori automatici delle cinture di sicurezza in teoria non hanno bisogno di manutenzione e non c’è nessun componente a cui non possiate fare, in modo sicuro, una manutenzione. Comunque, ci si deve rivolgere all’assistenza se:
I vostri airbag non possono essere utilizzati mai più di una volta. Qualsiasi airbag che La spia SRS indica la presenza di un problema. Far controllare la vettura dal

Ignorare la spia SRS potrebbe portare a gravi ferimenti o morte nel caso in cui gli airbag od i pretensionatori non funzionino correttamente. Nel caso in cui la spia SRS vi avvisi di un potenziale problema, far controllare al più presto la propria vettura presso un concessionario.

proprio concessionario autorizzato al più presto. Se si ignora questa spia, gli airbag potrebbero non attivarsi in caso di bisogno. Gli interventi possono essere effettuati solo da personale specializzato. E’ vietato togliere il pretensionatore cintura di sicurezza/ l’airbag dalla vettura. In caso di malfunzionamento, blocco oppure dopo il gonfiaggio dell’airbag/l’attivazione del pretensionatore, bisogna rivolgersi ad una officina specializzata per la rimozione oppure la riparazione.

sia stato attivato deve essere sostituito assieme alla centralina di comando, ai pretensionatori automatici cinture di sicurezza e ad altri componenti relativi. Non provare a togliere o sostituire nessun airbag da soli. Ciò deve essere fatto da un concessionario Honda o da altre officine affidabili.

SEGUE

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

77

Ulteriori Informazioni sugli Airbag (In alcuni modelli)
Precauzioni aggiuntive per la sicurezza Non tentare di disattivare gli airbag. Gli airbag, assieme alle cinture di sicurezza, forniscono la migliore protezione possibile.
Non manomettere per nessun motivo i componenti o il cablaggio degli airbag e dei pretensionatori automatici delle cinture di sicurezza. Si potrebbe causare l’attivazione Nelle vetture con airbag laterali Non esporre gli schienali dei sedili anteriori all’acqua. Se lo schienale si impregna di

Vedere pag. 240 per ulteriori informazioni e precauzioni relative agli airbag.

pioggia o acqua, l’airbag laterale potrebbe non funzionare correttamente.
Non coprire o sostituire il rivestimento degli schienali dei sedili anteriori senza prima consultare il concessionario Honda.

degli airbag e dei pretensionatori, con rischio di lesioni gravissime.

Una sostituzione o copertura impropria del rivestimento degli schienali dei sedili anteriori può impedire il gonfiaggio degli airbag durante un impatto laterale.

78

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Pericoli del monossido di carbonio
I gas di scarico del veicolo contengo monossido di carbonio. Una manutenzione regolare rappresenta la migliore garanzia per evitare che i gas di scarico entrino nell’abitacolo del veicolo. Far controllare se ci sono perdite nel sistema di scarico ogni volta che: Il veicolo viene sollevato per la sostituzione dell’olio. Si nota un cambiamento nel suono prodotto dal sistema di scarico. Il veicolo ha avuto un incidente che può aver danneggiato la parte inferiore. Con il portellone aperto, il flusso d’aria può portare il gas di scarico all’interno della vettura e creare delle condizioni pericolose. Se bisogna restare seduti nella vettura parcheggiata, anche se ci si trova in una zona aperta, con il motore in moto, regolare il sistema di riscaldamento e di raffreddamento/il sistema comando climatizzatore come segue: 1. Selezionare Aria Fresca. 2. Selezionare . 3. Regolare il ventilatore interno alla massima velocità. 4. Regolare la temperatura ad un valore confortevole.

Il monossido di carbonio è tossico. Se respirato, può provocare la perdita di coscienza e persino la morte. Evitare luoghi chiusi o attività che possano esporre al monossido di carbonio.

Alti livelli di monossido di carbonio si possono rapidamente accumulare in luoghi chiusi come un garage. Non tenere il motore avviato con la porta del garage chiusa. Anche con la porta aperta, tenere il motore acceso soltanto per il tempo necessario a portare fuori il veicolo.

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

79

Etichette di sicurezza
Queste etichette si trovano nelle posizioni indicate. Vi avvisano di potenziali pericoli che potrebbero causare ferimenti gravi. Leggere con attenzione le etichette. Se un’etichetta si stacca o diventa illeggibile, contattare il proprio concessionario per una sostituzione. Su alcuni modelli, l’etichetta mostrata di seguito è attaccata sul retro del cofano.
Airbag SRS

SEGGIOLINO PER BAMBINI (Modello con guida a sinistra) (In alcuni modelli)

AIRBAG SRS (Modello con guida a destra)

AIRBAG SRS (Modello con guida a sinistra) SEGGIOLINO PER BAMBINI (Modello con guida a destra) (In alcuni modelli)

ETICHETTA DI PERICOLO BATTERIA (In alcuni modelli)

Airbag SRS Simbolo avvertimento di pericolo ETICHETTA SEDILE

Seguire le instruzioni sul manuale di servizio

SEGGIOLINO PER BAMBINI (In alcuni modelli) AIRBAG LATERALE (In alcuni modelli)

AIRBAG SRS

ETICHETTA DI SICUREZZA TAPPO RADIATORE

80

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

Etichette di sicurezza
Sulle vetture con airbag laterali, l’etichetta mostrata di seguito è attaccata su ciascuna soglia delle portiere anteriori. Su alcuni modelli, le etichette mostrate di seguito sono attaccate al tergicristallo e su ciascun montante portiera.

Airbag Laterale

Simbolo avvertimento di pericolo

Seguire attentamente le istruzioni del libretto di uso e manutenzione

Sicurezza del conducente e dei passeggeri

81

82

Strumentazione e comandi
Questo capitolo fornisce informazioni sui controlli e sui display inerenti al funzionamento giornaliero dell’autovettura. Tutti i controlli più importanti si trovano a portata di mano. Luminosità quadro strumenti ................. 103 Indicatori di direzione .............................. 103 Tergicristallo............................................. 104 Lavacristallo .............................................. 105 Tergi/lavalunotto ..................................... 105 Luci di emergenza .................................... 106 Lunotto termico ........................................ 106 Retronebbia ............................................... 107 Fendinebbia .............................................. 107 Fendinebbia e retronebbia ...................... 108 Correttore assetto fari ............................. 109 Regolazione del volante ........................... 109 Chiavi e serrature ......................................... 110 Chiavi ......................................................... 110 Immobilizzatore ........................................ 112 Commutatore di accensione ................... 113 Bloccaggio porte....................................... 114 Chiusura centralizzata ............................. 115 Telecomando ............................................ 117 Sicure per bambini portiere posteriori .. 121 Portellone .................................................. 121 Vano portaoggetti..................................... 123 Sedili ............................................................... 124 Regolazione dei sedili anteriori .............. 124 Regolazione altezza sedile conducente ............................................ 125 Poggiatesta ................................................ 125 Ripiegare i sedili posteriori ..................... 127 Creare spazio per i bagagli ...................... 128 Ancoraggio staccabile .............................. 131 Copertura tonneau ....................................... 132 Vetri elettrici ................................................. 134 Tetto apribile ................................................. 136 Specchietti ..................................................... 137 Regolazione degli specchietti elettrici ... 138 Specchietti Portiera Riscaldati................ 138 Specchietti retrovisori ribaltabili ............ 139 Aletta parasole .............................................. 139 Specchietto di cortesia ................................. 140 Freno di stazionamento ............................... 140 Gancio per abiti ............................................. 141 Portabevande ................................................ 141 Accendisigari ................................................ 142 Posacenere .................................................... 142 Presa accessoria ........................................... 143 Ganci per bagaglio........................................ 144 Luci interne ................................................... 144 Faretti di lettura........................................ 144 Luci lettura individuali ............................. 144 Plafoniera .................................................. 145 Luce bagagliaio ......................................... 145

Posizione dei comandi ................................... 84 Spie ................................................................... 86 Indicatori.......................................................... 96 Tachimetro .................................................. 96 Contagiri ...................................................... 96 Contachilometri .......................................... 97 Contachilometri parziale ........................... 97 Distanza parziale e Consumo carburante ............................................... 97 Indicatore temperature esterna ................ 98 Indicatore livello carburante ..................... 99 Comandi vicino al volante............................ 100 Proiettori.................................................... 102

Strumentazione e comandi

83

Posizione dei comandi

Modello con guida a sinistra SPIE (P.86) INDICATORI (P.96) COMANDI RISCALDAMENTO/RAFFREDDAMENTO* (P.148) CLIMATIZZATORE* (P.157)

COMANDO A DISTANZA AUTORADIO* (P.226)

TASTO PRINCIPALE DI BLOCCO PORTIERE* (P.115)

INTERRUTTORE ALZACRISTALLI ELETTRICI* (P.134)

IMPIANTO STEREO* (P.167)

MANIGLIA DI APERTURA COFANO MOTORE (P.233)

* : In alcuni modelli Viene mostrato il modello A/T.

FRENO DI STAZIONAMENTO (P.140)

TRASMISSIONE MANUALE (P.248) CAMBIO AUTOMATICO (CVT) (P.251)

84

Strumentazione e comandi

Posizione dei comandi

Modello con guida a destra COMANDI RISCALDAMENTO/RAFFREDDAMENTO* (P.148) CLIMATIZZATORE* (P.157) SPIE (P.86) INDICATORI (P.96)

COMANDO A DISTANZA AUTORADIO* (P.226)

TASTO PRINCIPALE DI BLOCCO PORTIERE* (P.115)

IMPIANTO STEREO* (P.167)

INTERRUTTORE ALZACRISTALLI ELETTRICI* (P.134)

MANIGLIA DI APERTURA COFANO MOTORE (P.233)

TRASMISSIONE MANUALE (P.248) * : In alcuni modelli Viene mostrato il modello A/T. CAMBIO AUTOMATICO (CVT) (P.251)

FRENO DI STAZIONAMENTO (P.140)

Strumentazione e comandi

85

Spie
CVT HONDA + modello 7 marce
SPIA ABBAGLIANTI (P.94) SPIA SISTEMA FRENI E FRENO DI STAZIONAMENTO (P.95) SPIA RISERVA CARBURANTE (P.94) SPIA ABS (SISTEMA ANTI-BLOCCAGGIO FRENI) (P.93) SPIA ALTA TEMPERATURA (P.95) SPIA SERVOSTERZO ELETTRICO (EPS) (P.94)

SPIA PORTIERE/PORTELLONE APERTI (P.94) SPIA DI MALFUNZIONAMENTO (P.92, 370)

SPIA CARICA BATTERIA (P.92, 369)

SPIA PRESSIONE OLIO (P.92, 368)

SPIA FENDINEBBIA ANTERIORE (P.94)

SPIA FARI ACCESI (P.93)

INDICATORE BASSA TEMPERATURA (P.95)

SPIA IMMOBILIZZATORE (P.92) SPIA RETRONEBBIA (P.94)

SPIA SISTEMA DI SICUREZZA SUPPLEMENTARE (SRS) (P.91) SPIA PROMEMORIA CINTURA DI SICUREZZA (P.91)

86

Strumentazione e comandi

Spie
Modello con Cambio Automatico (CVT)
SPIA SISTEMA FRENI E FRENO DI STAZIONAMENTO (P.95) SPIA ABBAGLIANTI (P.94) SPIA PORTIERE/PORTELLONE APERTI (P.94) SPIA RISERVA CARBURANTE (P.94) SPIA ABS (SISTEMA ANTI-BLOCCAGGIO FRENI) (P.93) SPIA ALTA TEMPERATURA (P.95) SPIA SERVOSTERZO ELETTRICO (EPS) (P.94)

SPIA DI MALFUNZIONAMENTO (P.92, 370)

SPIA CARICA BATTERIA (P.92, 369)

SPIA PRESSIONE OLIO (P.92, 368) SPIA IMMOBILIZZATORE (P.92)

SPIA FENDINEBBIA ANTERIORE (P.94)

SPIA FARI ACCESI (P.93)

INDICATORE BASSA TEMPERATURA (P.95)

SPIA SISTEMA DI SICUREZZA SUPPLEMENTARE (SRS) (P.91) SPIA PROMEMORIA CINTURA DI SICUREZZA (P.91)

SPIA RETRONEBBIA (P.94)

Strumentazione e comandi

87

Spie
Modello con Cambio Automatico (CVT)
INDICATORE BASSA TEMPERATURA (P.95) SPIA IMMOBILIZZATORE (P.92) SPIA ALTA TEMPERATURA (P.95) SPIA RETRONEBBIA (P.94) SPIA SISTEMA DI SICUREZZA SUPPLEMENTARE (SRS) (P.91) SPIA ABS (SISTEMA ANTI-BLOCCAGGIO FRENI) (P.93)

SPIA SERVOSTERZO ELETTRICO (EPS) (P.94)

SPIA DI MALFUNZIONAMENTO (P.92, 370)

SPIA PORTIERE/ PORTELLONE APERTI (P.94) SPIA PROMEMORIA CINTURA DI SICUREZZA (P.91) SPIA CARICA BATTERIA (P.92, 369) SPIA ABBAGLIANTI (P.94) SPIA RISERVA CARBURANTE (P.94)

SPIA PRESSIONE OLIO (P.92, 368) SPIA FENDINEBBIA ANTERIORE (P.94)

SPIA SISTEMA FRENI E FRENO DI STAZIONAMENTO (P.95)

88

Strumentazione e comandi

Spie
Modello trasmissione manuale
SPIA SISTEMA FRENI E FRENO DI STAZIONAMENTO (P.95) SPIA PORTIERE/PORTELLONE APERTI (P.94) SPIA ABBAGLIANTI (P.94) SPIA ATTIVAZIONE VSA (P.93) SPIA DI MALFUNZIONAMENTO (P.92, 370) SPIA SISTEMA STABILITÀ VEICOLO ASSISTITA (VSA) (P.93) SPIA RISERVA CARBURANTE (P.94) SPIA ABS (SISTEMA ANTI-BLOCCAGGIO FRENI) (P.93) SPIA ALTA TEMPERATURA (P.95) SPIA SERVOSTERZO ELETTRICO (EPS) (P.94)

SPIA CARICA BATTERIA (P.92, 369)

SPIA PRESSIONE OLIO (P.92, 368)

SPIA FENDINEBBIA ANTERIORE (P.94)

SPIA FARI ACCESI (P.93)

INDICATORE BASSA TEMPERATURA (P.95)

SPIA IMMOBILIZZATORE (P.92)

SPIA RETRONEBBIA (P.94)

SPIA SISTEMA DI SICUREZZA SUPPLEMENTARE (SRS) (P.91)

SPIA PROMEMORIA CINTURA DI SICUREZZA (P.91)

Strumentazione e comandi

89

Spie
Modello trasmissione manuale
INDICATORE BASSA TEMPERATURA (P.95) SPIA IMMOBILIZZATORE (P.92) SPIA ALTA TEMPERATURA (P.95) SPIA RETRONEBBIA (P.94) SPIA SISTEMA DI SICUREZZA SUPPLEMENTARE (SRS) (P.91) SPIA ABS (SISTEMA ANTI-BLOCCAGGIO FRENI) (P.93)

SPIA SERVOSTERZO ELETTRICO (EPS) (P.94)

SPIA DI MALFUNZIONAMENTO (P.92, 370)

SPIA PORTIERE/ PORTELLONE APERTI (P.94) SPIA PROMEMORIA CINTURA DI SICUREZZA (P.91) SPIA CARICA BATTERIA (P.92, 369) SPIA ABBAGLIANTI (P.94) SPIA RISERVA CARBURANTE (P.94)

SPIA PRESSIONE OLIO (P.92, 368) SPIA FENDINEBBIA ANTERIORE (P.94)

SPIA SISTEMA FRENI E FRENO DI STAZIONAMENTO (P.95)

90

Strumentazione e comandi

Spie
Il quadro strumenti contiene diverse spie che forniscono indicazioni importanti sulle condizioni del veicolo. Spia promemoria cintura di sicurezza (Modelli EU) Il sistema cinture di sicurezza include anche una spia sul quadro strumenti ed un cicalino allo scopo di ricordare al conducente ed ai passeggeri di allacciarsi le cinture di sicurezza. Se si gira l’interruttore di accensione su ACCENSIONE (II) prima di aver agganciato la cintura di sicurezza, il cicalino suona e la spia lampeggia. Se non si allaccia la cintura di sicurezza prima che il cicalino si arresti, la spia smette di lampeggiare, ma rimane accesa. Se si continua a guidare senza allacciare la propria cintura di sicurezza, il cicalino suona e la spia a lampeggia ad intervalli regolari. (Eccetto modelli EU) Questa spia si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). E’ un modo per ricordare a Voi ed ai vostri passeggeri di allacciare la cintura di sicurezza. Questa spia rimane accesa finché non si allaccia la cintura. La luce rimane spenta se si allaccia la cintura di sicurezza prima di avviare l’accensione. Se non si allaccia la cintura di sicurezza, si sente anche un bip. Se non si allaccia la cintura di sicurezza il cicalino smetterà di suonare dopo pochi secondi ma la spia rimane accesa finché la cintura è slacciata. Sia la spia che il cicalino si spengono se si allaccia la cintura di sicurezza prima di accendere il commutatore di accensione. Su alcuni modelli alle cinture di sicurezza non è collegato un segnalatore acustico di promemoria. Solo la spia si accende come descritto precedentemente. Spia sistema di sicurezza supplementare (SRS) Questa spia si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se si accende in qualsiasi altro momento, indica un potenziale problema con gli airbag anteriori oppure con i pretensionatori automatici delle cinture di sicurezza. Sui modelli dotati di airbag laterali, questa spia vi avviserà anche di un potenziale problema con gli airbag laterali. Per maggiori informazioni, andare a pagina 76 .

Strumentazione e comandi

91

Spie
Spia di malfunzionamento Andare a pagina 370 . Spia pressione olio Il motore può essere gravemente danneggiato se questa spia lampeggia o rimane accesa quando il motore è in moto. Per maggiori informazioni, andare a pagina 368 . Spia carica batteria Se questa spia si accende quando il motore è in moto, la batteria non è in fase di ricarica. Per maggiori informazioni, andare a pagina 369 . Spia immobilizzatore (In alcuni modelli) Questa spia si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Si spegne se viene inserita una chiave di accensione correttamente codificata. Se la chiave non è correttamente codificata, la spia lampeggia ed il motore non si avvia (vedere pag. 112 ). Inoltre la spia lampeggia diverse volte quando si gira il commutatore di accensione da ACCENSIONE (II) ad ACCESSORI (I) o BLOCCO (0).

Spie indicatori di direzione e luci di emergenza Gli indicatori di direzione di destra e di sinistra lampeggiano quando si vuole segnalare un cambio corsia od una svolta. Se l’indicatore non lampeggia o lampeggia rapidamente, di solito vuol dire che una delle lampadine di segnalazione direzione è bruciata (vedere pagine 328 e 329 ). Sostituire la lampadina al più presto, poiché altrimenti gli altri conducenti non possono vedere le vostre segnalazioni. Quando si preme il pulsante delle luci di emergenza, entrambi gli indicatori di direzione lampeggiano. Tutti gli indicatori di direzione all’esterno della vettura dovrebbero lampeggiare. Spia emergenza (In alcuni modelli) Questa spia lampeggia con entrambi gli indicatori di direzione quando si accende l’interruttore di segnalazione emergenza.

92

Strumentazione e comandi

Spie
Spia sistema VSA (Vehicle Stability Assist) (In alcuni modelli) Questa spia normalmente si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se questa spia si accende e rimane accesa in qualsiasi altro momento oppure non si accende dopo aver girato il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), c’é un problema nel sistema VSA. Portare la vettura dal proprio concessionario per un controllo. Senza VSA, si può guidare normalmente, ma ovviamente non si avrà una trazione VSA e la caratteristica migliore stabilità. Per ulteriori informazioni sul sistema VSA, andare a pag. 265 . Spia attivazione VSA (In alcuni modelli) Questa spia ha tre funzioni: 1. Si accende per ricordare al conducente che è stato disattivato il sistema VSA. 2. Lampeggia quando il sistema VSA è attivato (vedere pag. 264 ). 3. Si accende assieme alla spia sistema VSA se vi è un problema al sistema VSA. Questa spia normalmente si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Per ulteriori informazioni sul sistema VSA, andare a pag. 265 . Spia fari accesi (In alcuni modelli) Questa spia ricorda al conducente che le luci esterne sono accese. Si accende quando l’interruttore luci è in posizione o . Se si gira il commutatore di accensione in posizione ACCESSORI (I) o BLOCCO (0) senza spegnere l’interruttore luci, questa spia rimane accesa. Inoltre suona un cicalino quando viene aperta la portiera del conducente. Spia sistema antibloccaggio freni (ABS) (In alcuni modelli) Questa spia normalmente si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se questa spia si accende in qualsiasi altro momento, c’è un problema all’ABS. Nel caso succedesse, portare la vettura dal proprio concessionario per un controllo. Quando la spia è accesa, la vettura ha ancora una normale capacità frenante, ma non funziona il sistema antibloccaggio. Per maggiori informazioni, andare a pagina 261 .

Strumentazione e comandi

93

Spie
Spia servosterzo elettronico (EPS) Questa spia normalmente si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) e si spegne dopo l’avviamento del motore. Se si accende in qualsiasi altro momento, c’è un problema al sistema servosterzo elettrico. Se si verifica questo, arrestare la vettura in un posto sicuro e spegnere il motore. Resettare il sistema riavviando il motore. La spia non si spegnerà immediatamente, quindi guidare per diversi chilometri tenendo d’occhio la spia EPS. Se non si spegne o ricompare durante la guida, portare la propria vettura dal concessionario per un controllo. Con la spia accesa, la funzione EPS è disattivata, rendendo lo sterzo più duro. Spia riserva carburante Se la spia si accende, è necessario effettuare il rifornimento poichè il sebatoio carburante contiene meno di: 7,9 Spia abbaglianti Questa spia si illumina quando vengono accensi gli abbaglianti. Andare a pag. 102 per le informazioni sui comandi dei proiettori. Spia retronebbia (In alcuni modelli) Questa spia si accende quando si accendono i retronebbia. Vedere pag. 107 per ulteriori informazioni sul funzionamento dei retronebbia.
In alcuni modelli

Spia portiere e portellone aperto Questa spia si accende se una portiera o il portellone non sono perfettamente chiusi. Spia fendinebbia (In alcuni modelli) Questa spia si accende quando si accendono i fendinebbia. Vedere pagina 107 per ulteriori informazioni sul funzionamento dei fendinebbia.
In alcuni modelli

Vedere a pag. 108 come azionare i fendinebbia ed i retronebbia.

Vedere a pag. 108 come azionare i fendinebbia ed i retronebbia.

94

Strumentazione e comandi

Spie
Spia sistema freni e freno di stazionamento Questa spia ha due funzioni: 1. E’ un promemoria per controllare il freno di stazionamento. Su alcuni modelli, si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Guidando con il freno di stazionamento non completamente rilasciato si possono danneggiare i freni ed i pneumatici. 2. Se la spia rimane accesa dopo aver disinserito completamente il freno di stazionamento, a motore in moto, oppure si accende durante la guida, può indicare la presenza di un problema al sistema frenante. Per informazioni più dettagliate, andare a pag. 371 . Spia Alta Temperatura Mostra la temperatura del liquido refrigerante motore. Questa spia normalmente si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) e si spegne dopo l’avviamento del motore. Durante il normale funzionamento, la spia non dovrebbe essere accesa. In condizioni di guida gravose, come per esempio temperature torride oppure con lunghi percorsi in salita, la spia inizia a lampeggiare. Può continuare a lampeggiare finchè la temperatura sale. Se questo si verifica mentre si sta guidando, ridurre la velocità per evitare ulteriore surriscaldamento. Se la spia rimane accesa, per maggior sicurezza bisognerà accostare. Andare a pag. 366 per istruzioni e precauzioni sul controllo del sistema di raffreddamento del motore. Non guidare mentre la spia è accesa altrimenti si può danneggiare il motore. Indicatore Bassa Temperatura Mostra la temperatura del liquido refrigerante motore. Se la spia si accende quando il motore è freddo, non c’è nessun problema. Se si accende quando il motore è caldo (normale temperatura di esercizio) far controllare l’auto al più presto dal proprio concessionario.

Strumentazione e comandi

95

Indicatori
Su alcuni modelli, il quadro strumenti si illumina quando si apre la portiera conducente e gli strumenti si illuminano quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Tachimetro Indica la velocità in chilometri orari (km/h) e/o in miglia orarie (mph) a seconda del modello.
CONTACHILOMETRI PARZIALE/TOTALE /DISTANZA PARZIALE PERCORSA E INDICATORE CONSUMO CARBURANTE/TEMPERATURA ESTERNA (In alcuni modelli) CONTAGIRI TACHIMETRO

CONTAGIRI

TACHIMETRO

POMELLO SELEZIONE/RESET

In alcuni modelli, quando la velocità è superiore ai 120 km/h circa, suona un cicalino. Contagiri Indica il regime di rotazione del motore in giri al minuto (rpm). Onde evitare di danneggiare il motore, non guidare mai con la lancetta del contagiri nella zona rossa.

CONTACHILOMETRI TOTALE/PARZIALE/DISTANZA PERCORSA E CONSUMO ISTANTANEO DI CARBURANTE

POMELLO SELEZIONE/RESET

96

Strumentazione e comandi

Indicatori
Contachilometri parziale/Totale/ Distanza parziale percorsa e Consumo carburante/Temperatura esterna Il contachilometri parziale/totale/distanza parziale percorsa e l’indicatore consumo carburante e temperatura esterna utilizzano lo stesso display. Per passare dal display della distanza percorsa al contachilometri totale/parziale, premere il pomello Selezione/Reset. Quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), viene visualizzato il valore che era stato selezionato per ultimo.
Contachilometri Distanza parziale e Consumo carburante

Il contachilometri mostra il numero totale di chilometri o miglia percorsi dalla vettura.
Contachilometri parziale

E’ possibile usare questa funzione per visualizzare la distanza e il consumo di carburante medio realizzato per un tratto del viaggio. Per visualizzare la distanza parziale percorsa ed il relativo consumo di carburante per chilometro, premere e rilasciare il pomello di Selezione/azzeramento. Il display parziale si accende per ricordare che sono visualizzati la distanza parziale ed il relativo consumo di carburante per chilometro.
In alcuni modelli

Il contachilometri parziale mostra la distanza in chilometri o miglia percorsi dall’ultimo azzeramento. Per azzerare un contachilometri parziale, visualizzarlo e quindi tenere premuto il pomello di Selezione/Reset finché il numero non si azzera e diventa ‘‘0.0’’.

La visualizzazione del consumo di carburante (in mpg, in litri per chilometro o in litri/100 km) dipende dal modello. La distanza parziale percorsa e il consumo carburante per chilometro vengono azzerati automaticamente quando si azzera il chilometraggio parziale. Il display si azzera se la batteria si scarica o viene scollegata.

Strumentazione e comandi

97

Indicatori
Indicatore temperatura esterna (In alcuni modelli)

Questo indicatore mostra la temperatura esterna in centigradi. Il sensore temperatura si trova nel paraurti anteriore. Quindi, la lettura della temperatura può essere influenzata dal calore riflesso dalla superficie stradale, dal calore del motore e dagli scarichi del traffico circostante. Questo può causare una lettura scorretta della temperatura quando si viaggia sotto i 30 km/h. Quando si inizia a guidare, il sensore non è completamente acclimatizzato, quindi possono trascorrere diversi minuti prima che venga visualizzata la temperatura corretta.

Se la temperatura esterna viene indicata scorrettamente, la si può regolare fino a ±3°C in più od in meno. NOTA: Prima di effettuare questa procedura occorre attendere che la temperatura si stabilizzi. Premere il pomello di Selezione/Reset per 10 secondi. Comparirà la seguente sequenza, per un secondo ciascuno: 0, 1, 2, 3, −3, −2, −1, 0.

Quando si raggiunge il valore desiderato, rilasciare il pomello di selezione/ azzeramento. Si dovrebbe vedere visualizzata la nuova temperatura esterna. In alcune condizioni atmosferiche, l’indicazione di temperature vicine al congelamento (0°C) potrebbe significare che si sta formando ghiaccio sul fondo stradale.

98

Strumentazione e comandi

Indicatori
Indicatore livello carburante Indica la quantità di carburante presente nel serbatoio. Fornisce una lettura più precisa con il veicolo in piano. Può indicare una quantità leggermente superiore o inferiore durante la guida su tratti in pendenza o in curva. L’ago ritorna nella parte inferiore dopo aver spento il commutatore di accensione. Lo strumento mostra la lettura del livello carburante subito dopo aver riportato il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II).
(In alcuni modelli)

INDICAZIONE LIVELLO CARBURANTE

Evitare di guidare con un livello carburante eccessivamente basso. Se si rimane senza carburante, il motore può dare accensioni irregolari, danneggiando il convertitore catalitico.

INDICAZIONE LIVELLO CARBURANTE

Strumentazione e comandi

99

Comandi vicino al volante

Modello con guida a sinistra

PANNELLO AVVISATORE ACUSTICO*1

LUMINOSITA’ QUADRO TASTO LUCI EMERGENZA (P.106) STRUMENTI*2 (P.103)

INTERRUTTORE SPENTO SISTEMA STABILITA’ VEICOLO ASSISTITA (VSA)*2 (P.265) FENDINEBBIA*2 (P.107/108)

LUNOTTO TERMICO (P.106) SPECCHIETTI PORTIERA RISCALDATI*2 (P.138)

PROIETTORI/INDICATORI DI DIREZIONE (P.102/103)

CONTROLLI SPECCHIETTO*2 (P.138) TERGI/LAVACRISTALLO (P.104/105) MARTINETTO AUSILIARIO DI INPUT*2 (P.227)

CORRETTORE ASSETTO FARI*2 (P.109)

PULSANTI CAMBIO SUL VOLANTE*2 (P.256) REGOLAZIONE VOLANTE (P.110)

7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ*2 (P.255)

*1: Per suonare il clacson, premere la parte centrale del volante. *2: Per alcuni modelli

100

Strumentazione e comandi

Comandi vicino al volante

Modello con guida a destra TASTO LUCI EMERGENZA (P.106) PANNELLO AVVISATORE ACUSTICO*1 LUMINOSITA’ QUADRO STRUMENTI*2 (P.103) INTERRUTTORE SPENTO SISTEMA STABILITA’ VEICOLO ASSISTITA (VSA)*2 (P.265)

TERGI/LAVACRISTALLO*3 (P.104/105)

FENDINEBBIA*2,*3 (P.107/108)

PROIETTORI/INDICATORI DI DIREZIONE*3 (P.102/103) ANTIAPPANNANTE LUNOTTO (P.106) SPECCHIETTI PORTIERA RISCALDATI (P.138) CONTROLLI SPECCHIETTO*2 (P.138)

MARTINETTO AUSILIARIO DI INPUT*2 (P.227) REGOLAZIONE VOLANTE (P.110)

PULSANTI CAMBIO SUL VOLANTE*2 (P.256) 7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ*2 (P.255) CORRETTORE ASSETTO FARI*2 (P.109)

*1: Per suonare il clacson, premere la parte centrale del volante. *2: Per alcuni modelli *3: Nei modelli europei, la posizione di questi interruttori è invertita.
Strumentazione e comandi

101

Comandi vicino al volante
Proiettori Se si lasciano le luci accese con la chiave tolta dal commutatore di accensione, si sentirà un cicalino promemoria quando si apre la portiera conducente.
In alcuni modelli

Quando l’interruttore luci si trova in una di queste posizioni, si accende la spia luci accese, come promemoria (vedere pag. 93 ).

L’interruttore rotante sulla leva di comando aziona le luci. Ruotando la leva nella posizione ‘‘ ’’ si accendono le luci di posizione, le luci posteriori, l’illuminazione del cruscotto e le luci targa. Ruotando la manopola in posizione ‘‘ ’’ si accendono i proiettori.

Per passare dagli anabbaglianti agli abbaglianti, spingere la leva di indicazione di direzione finché non si sente un click. La spia degli abbaglianti si accende (vedere pag. 94 ). Per tornare agli anabbaglianti, tirare indietro la leva degli indicatori di direzione.

102

Strumentazione e comandi

Comandi vicino al volante
Luminosità quadro strumenti (In alcuni modelli) Indicatori di direzione

LEVETTA INDICATORI DI DIREZIONE

Per lampeggiare con gli abbaglianti, tirare leggermente verso di sé la levetta degli indicatori di direzione, quindi rilasciarla. Gli abbaglianti si accendono e poi si spengono. Gli abbaglianti rimangono accesi finché viene trattenuta la levetta, indipendentemente dalla posizione dell’interruttore luci.

Il pomello Select/Reset sul quadro strumenti controlla la luminosità delle luci quadro strumenti. Girare il pomello per regolare la luminosità.

Usare la levetta per segnalare un cambio di corsia o una svolta. Abbassare o sollevare la levetta per segnalare una svolta. Se la levetta viene abbassata o alzata completamente, l’indicatore di direzione contina a lampeggiare anche dopo aver rilasciato la levetta. Esso si spegne automaticamente una volta completata la svolta.

SEGUE

Strumentazione e comandi

103

Comandi vicino al volante
Per segnalare un cambio di corsia, spostare leggermente la levetta in alto o in basso e trattenerla. La levetta ritorna in posizione centrale non appena viene rilasciata. Tergicristallo

Questa levetta comanda il tergi e il lavacristallo. Ha cinque posizioni; MIST: pioggia leggera OFF: spento INT: intermittente LO: bassa velocità HI: alta velocità Per selezionare una posizione, sollevare o abbassare la leva.

In posizione INT, il tergicristallo funziona ad intervalli di alcuni secondi. In posizione lento o veloce, esso funziona continuamente. Per azionare il tergicristallo in condizioni di pioggia leggera, sollevare la levetta di comando dalla posizione OFF. Il tergicristallo funziona ad alta velocità finché non si rilascia la levetta. Ciò consente di pulire rapidamente il parabrezza.

104

Strumentazione e comandi

Comandi vicino al volante
Lavacristallo Tergi/lavalunotto Per azionare il tergi/lavalunotto, girare l’interruttore in senso orario su e trattenerlo; per azionare solo il lavalunotto, girarlo in senso antiorario dalla posizione ‘‘OFF’’ e trattenerlo. Il lavalunotto utilizza lo stesso serbatoio di liquido del lavacristallo.

Per pulire il parabrezza, tirare verso di sé la levetta di comando tergicristallo: il lavacristallo continua a funzionare finché non viene rilasciata la levetta. In alcuni modelli il tergicristallo continua a funzionare lentamente finché si tiene tirata la levetta; quindi, rilasciata la levetta, le spazzole tornano in posizione di riposo dopo aver eseguito un ciclo completo.

Inoltre, la leva comanda il lava e tergi lunotto. L’interruttore rotante vicino a quello tergi/ lavacristallo è per il tergi/lavalunotto. Girare su ‘‘ON’’ per attivare il tergilunotto. Su alcuni modelli, il tergilunotto funziona ogni sette secondi.

Strumentazione e comandi

105

Comandi vicino al volante
Luci di emergenza Lunotto termico I cavi dell’antiappannante all’interno del lunotto potrebbero essere accidentalmente danneggiati. Quando si pulisce un cristallo, farlo sempre orizzontalmente da lato a lato. Se si accende l’antiappannante a motore spento, la batteria può scaricarsi rapidamente.
In alcuni modelli

Quando l’antiappannante è acceso, è acceso anche l’antiappannante specchietti (vedere pag. 138 ).

Premere il pulsante rosso per accendere le luci di emergenza (quattro lampeggiatori). In tal modo, tutti gli indicatori di direzione e le corrispondenti spie nel quadro strumenti iniziano a lampeggiare. Utilizzare le luci di emergenza soltanto se si deve parcheggiare la vettura in un luogo pericoloso con traffico intenso oppure in caso di guasto alla vettura.

Lo sbrinatore del lunotto termico eliminerà dal cristallo nebbia, brina e sottili depositi di ghiaccio. Premere il tasto antiappannamento per accenderlo o spegnerlo. La spia del tasto si accende per mostrare che l’antiappannamento è acceso. Assicurarsi che il lunotto sia sgombro e che vi sia buona visibilità prima di mettersi alla guida.

106

Strumentazione e comandi

Comandi vicino al volante
Retronebbia (In alcuni modelli) Per azionare i retronebbia, girare l’interruttore verso l’alto dalla posizione di off (OFF). La spia nel quadro strumenti si accende per indicare che i retronebbia sono accesi. I retronebbia si spengono spegnendo i fari. Per accenderli di nuovo, bisogna cliccare sull’interruttore girevole con i fari accesi. I fari rimangono accesi quando si spengono i retronebbia. In questo caso, accertarsi che i fari siano spenti quando non si guida.
INTERRUTTORE RETRONEBBIA INTERRUTTORE FENDINEBBIA

Fendinebbia (In alcuni modelli)

L’interruttore retronebbia si trova vicino all’interruttore comando luci. Si possono usare i retronebbia quando i fari sono accesi (l’interruttore comando luci si trova nella posizione ).

L’interruttore fendinebbia si trova vicino all’interruttore comando luci. Quando l’interruttore comando luci si trova nella posizione o , si possono usare i fendinebbia. Per azionare i fendinebbia, girare in su l’interruttore dalla posizione di off. La spia nel quadro strumenti si accende per indicare che i fendinebbia sono accesi.

Strumentazione e comandi

107

Comandi vicino al volante
Fendinebbia e retronebbia (In alcuni modelli) Per accendere solo i retronebbia, dalla posizione off ( ) girare l’interruttore verso il basso. La spia nel quadro strumenti si accende per indicare che i retronebbia sono accesi. Si possono spegnere i retronebbia con i fari accesi, girando di nuovo l’interruttore verso il basso. Per azionare i fendinebbia, girare in su l’interruttore dalla posizione di off ( ) alla posizione . La spia si accende come promemoria. Per accendere i retronebbia con i fendinebbia, girare l’interruttore in su di una posizione, partendo dalla posizione . Si possono spegnere i retronebbia con i fendinebbia accesi, girando di nuovo l’interruttore verso l’alto. I retronebbia si spengono spegnendo i fari. Quando si gira il commutatore comando luci sulla posizione OFF, si spengono i fendinebbia. Quando si accende di nuovo l’interruttore comando luci, si accendono anche i fendinebbia. Per spegnere completamente i fendinebbia, bisogna girare verso il basso l’interruttore fendinebbia, nella posizione off ( ). Per accendere di nuovo i retronebbia, bisogna girare di nuovo l’interruttore fendinebbia con i fari accesi (posizione

).

L’interruttore fendinebbia si trova vicino all’interruttore comando luci. Con questo interruttore si possono controllare i fendinebbia ed i retronebbia, quando l’interruttore comando luci si trova nella posizione o . Si possono usare i retronebbia quando l’interruttore comando luci è in posizione oppure sono accesi i fendinebbia.

108

Strumentazione e comandi

Comandi vicino al volante
Correttore assetto fari (In alcuni modelli)
LEVETTA CORRETTORE ASSETTO FARI

0: Conducente o conducente e passeggero sui sedili anteriori. 1: Cinque persone sui sedili anteriori e posteriore. 2: Cinque persone sui sedili anteriori e posteriore e carico nel vano bagagliaio, entro i limiti di peso massimo ammesso del veicolo. 3: Conducente e bagagliaio carico, entro il limite massimo ammesso e peso massimo trainabile ammesso del veicolo.

Regolazione del volante
Vedere pag. 20 per informazioni importanti sulla corretta regolazione del volante.

L’altezza del volante può essere regolata secondo le preferenze del conducente. Eseguire tale operazione prima di mettersi alla guida.

Regolare il volante durante la guida può causare la perdita del controllo del veicolo e il ferimento grave degli occupanti in caso di incidente. Regolare il volante solo quando il veicolo è fermo.

L’assetto verticale dei proiettori (anabbaglianti) è regolabile a seconda del numero dei passeggeri e del peso del carico nel bagagliaio. Girare la ghiera per selezionare l’inclinazione più adatta dei proiettori.

SEGUE

Strumentazione e comandi

109

Comandi vicino al volante, Chiavi e serrature
3. Alzare la levetta per bloccare il volante in posizione. 4. Assicurarsi che il volante sia saldamente bloccato provando a muoverlo verso l’alto e verso il basso. Chiavi Assieme alla vettura verranno consegnate due chiavi di accensione. Bisognerebbe che una delle due fosse messa al sicuro, lontano dalla vettura, come chiave di scorta. Vanno bene per tutte le serrature della vettura: • Accensione • Portiera(e) • Portellone (per alcuni modelli)
LEVETTA

Per regolare il volante in alto o in basso: 1. La levetta di regolazione del volante è posta sotto il piantone sul lato sinistro. Abbassare completamente la levetta. 2. Spostare il volante nella posizione desiderata, accertandosi che sia rivolto al petto e non verso il viso. Accertarsi di poter vedere il quadro strumenti e le spie.

110

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
(Veicoli con immobilizzatore) Queste chiavi contengono circuiti elettronici attivati dall’immobilizzatore. Se questi sono danneggiati, non è possibile avviare il motore. Proteggere le chiavi dalla luce solare diretta, temperature elevate ed umidità. Non lasciare cadere le chiavi né appoggiarvi sopra oggetti pesanti. Tenere le chiavi lontane dai liquidi. Se si bagnano, asciugarle immediatamente con un panno morbido.
CARTELLINO NUMERO CHIAVE CHIAVE DI ACCENSIONE CON TRASMETTITORE A DISTANZA

CARTELLINO NUMERO CHIAVE CHIAVE DI ACCENSIONE

CARTELLINO NUMERO CHIAVE CHIAVI DI ACCENSIONE CON TRASMETTITORE A DISTANZA

Assieme alle vostre chiavi dovreste aver ricevuto una piastrina con su scritto il numero della chiave. Avrete bisogno di questo numero chiave in caso doveste sostituire una chiave perduta. Conservare la piastrina in un luogo sicuro. Se bisogna sostituire una chiave, usare solo matrici approvate da Honda.

Telecomando

In alcuni modelli, la dotazione include anche uno o due telecomandi, a seconda del modello; vedere pag. 117 per le istruzioni di funzionamento.

CHIAVE DI ACCENSIONE

Strumentazione e comandi

111

Chiavi e serrature
Immobilizzatore (In alcuni modelli) L’immobilizzatore protegge la vettura dal furto. E’ necessario usare una chiave di accensione correttamente codificata per avviare il motore. Se si usa una chiave con codice non corretto (o altri mezzi), il sistema di alimentazione del carburante viene disabilitato. Quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), la spia del sistema immobilizzatore dovrebbe accendersi brevemente e poi spegnersi. Se la spia inizia a lampeggiare, significa che il sistema non riconosce il codice della chiave. Girare il commutatore di accensione su BLOCCO (0), togliere la chiave, reinserirla e girare di nuovo l’interruttore su ACCENSIONE (II). Il sistema può non riconoscere il codice della vostra chiave se, quando si inserisce la chiave, vicino al commutatore di accensione si trova la chiave di un altro immobilizzatore o altro oggetto metallico. Per assicurarsi che il sistema riconosca il codice della chiave: Non tenere le chiavi di altri immobilizzatori nello stesso portachiavi. Il cinturino del portachiavi deve essere in plastica o pelle, non in metallo. Tenere le altre chiavi lontano dalla chiave della vettura e dal commutatore di accensione mentre si tenta d avviare il motore. Se il sistema continua a non riconoscere il codice della chiave, rivolgersi al concessionario Honda. Inoltre la spia del sistema immobilizzatore lampeggia diverse volte anche quando si gira il commutatore di accensione da ACCENSIONE (II) ad ACCESSORI (I) o BLOCCO (0). Non tentare di modificare il sistema o aggiungervi altri dispositivi. Potrebbero sorgere problemi elettrici tali da rendere impossibile la guida della vettura. Se è stata smarrita la chiave e non si può avviare il motore, rivolgersi al concessionario Honda. (Modelli EU) Direttive europee Questo Immobilizzatore soddisfa la normativa R & TTE (Apparecchiature Radio e Telecomunicazioni ed il mutuo riconoscimento della loro conformità).

112

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Commutatore di accensione BLOCCO (0) − Si può inserire o rimuovere la chiave solo in questa posizione. Per passare da ACCESSORI (I) a BLOCCO (0), occorre premere leggermente la chiave verso l’interno mentre la si gira. Se la vettura ha un cambio automatico (CVT), la leva del cambio deve essere nella posizione di stazionamento (P). L’antifurto blocca il piantone dello sterzo quando si estrae la chiave. Se le ruote anteriori sono girate, il blocco antifurto può rendere difficile girare la chiave da BLOCCO (0) ad ACCESSORI (I). Girare decisamente il volante a destra ed a sinistra mentre si gira la chiave.

Togliere la chiave dal commutatore di accensione mentre si guida, fa bloccare il volante. Questo potrebbe farvi perdere il controllo della vettura. Togliere la chiave dal commutatore di accensione solo quando si parcheggia.

Il commutatore di accensione è posto sul lato destro del piantone. Esso ha quattro posizioni: • BLOCCO (0) • ACCESSORI (I) • ACCENSIONE (II) • AVVIAMENTO (III)

ACCESSORY (I) − In questa posizione, si può accendere l’impianto stereo (su alcuni modelli), l’accendi sigari e lo zoccolo alimentazione accessori. ACCENSIONE (II) − Questa è la normale posizione della chiave quando si guida. Sulla vettura sono utilizzabili tutte le caratteristiche e gli accessori. Diverse spie sul quadro strumenti si accendono come test quando si gira il commutatore di accensione da ACCESSORI (I) ad ACCENSIONE (II).
SEGUE

Strumentazione e comandi

113

Chiavi e serrature
AVVIAMENTO (III) − Usare questa posizione solo per avviare il motore. L’interruttore ritorna su ACCENSIONE (II) quando si lascia la chiave. Il motore non si avvia se il sistema immobilizzatore non riconosce la codifica della chiave (vedere pag. 112 ). Su alcuni modelli, se si lascia la chiave in posizione BLOCCO (0) oppure ACCESSORI (I) e si apre la portiera del conducente, si udirà una segnalazione acustica. Per terminare la segnalazione acustica, disinserire la chiave. Bloccaggio porte
LINGUETTA DI BLOCCO

Sblocco

Blocco

CHIAVE

Ogni porta e dotata in alto di un pomello. Spingere il pomello in basso per bloccare l’ apertura e tirarlo in alto per sbloccare l’apertura. Per bloccare la portiera di un passeggero quando si esce dal veicolo, abbassare il pomello e chiudere la portiera. Per bloccare la portiera del conducente, tirare la maniglia esterna della portiera e abbassare il pomello. Quindi rilasciare la maniglia e chiudere la portiera.

Le porte anteriori possono essere bloccate e sbloccate dall’esterno con la chiave.

114

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Chiusura centralizzata (In alcuni modelli)
TASTO PRINCIPALE DI BLOCCO PORTIERE

(In alcuni modelli)
LINGUETTA DI BLOCCO

Sblocco

Blocco CHIAVE

La portiera conducente ha in dotazione un tasto principale blocco portiere. Spingere il tasto principale di blocco portiere per bloccare tutte le portiere ed il portellone. Spingere di nuovo il tasto per bloccarli.

Sul bordo superiore di ciascuna portiera vi è una linguetta di bloccaggio. Abbassando o alzando la linguetta della portiera di guida, si bloccano o sbloccano tutte le portiere e il portellone. La linguetta su ciascuna portiera del passeggero blocca e sblocca solo la propria portiera.

Le portiere anteriori possono essere bloccate e sbloccate dall’esterno con la chiave. Tutte le portiere ed il portellone si bloccano o sbloccano quando si usa la chiave per bloccare o sbloccare la portiera conducente.

SEGUE

Strumentazione e comandi

115

Chiavi e serrature
Prevenzione bloccaggio accidentale portiere Funzione antidistrazione (In alcuni modelli)

Se ci si dimentica o si lascia la chiave nel commutatore di accensione, il sistema di prevenzione non vi permetterà di bloccare la portiera conducente. Con la portiera conducente aperta e la chiave nel commutatore di accensione, l’interruttore principale blocco portiere (su alcuni modelli) è disabilitato. Invece, se la portiera conducente non è aperta, l’interruttore principale blocco portiere non è disabilitato. Se si prova a bloccare una portiera conducente aperta premendo verso il basso la linguetta di blocco, le linguette su tutte le portiere scattano fuori. Spingendo verso il basso la linguetta di blocco sulla portiera passeggero anteriore si blocca solo quella portiera.

Il super-blocco non potrà essere inserito se una delle portiere od il portellone non sono completamente chiusi. Può essere inserito anche se il cofano, uno dei finestrini oppure il tetto apribile sono aperti. Con il super blocco inserito, l’interruttore principale blocco portiere sulla portiera conducente e le linguette di blocco su tutte le portiere sono disabilitate.

Il sistema di super blocco aiuta a proteggere la vostra vettura e gli oggetti di valore dai ladri. Per attivare il super blocco, girare la chiave verso la parte anteriore della vettura per due volte nel giro di 5 secondi. Il super blocco può anche essere attivato con il blocca-portellone. Girare la chiave due volte per bloccare in 5 secondi.

Se ci sono persone all’interno di una vettura con il super blocco attivato, queste non possono sbloccare la portiera dall’interno. Prima di mettere il super blocco, accertarsi che non ci siano persone all’interno della vettura.

116

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Su alcuni modelli, si può attivare il super blocco con il trasmettitore. Per attivarlo, premere il pulsante LOCK due volte entro 5 secondi (vedere pagina 118 ). Per disattivare il super blocco, sbloccare la portiera conducente oppure il portellone con la chiave oppure con il trasmettitore. Telecomando (In alcuni modelli)
PULSANTE DI BLOCCO

Quando si preme il tasto di SBLOCCO, si bloccano tutte le portiere ed il portellone. Tutti gli indicatori di direzione esterni ed entrambe le spie del quadro strumenti lampeggiano una volta tutte le volte che si preme il pulsante.

PULSANTE DI SBLOCCO

E’ possibile bloccare e sbloccare la vettura con il telecomando. Premendo il pulsante BLOCCO, si bloccano tutte le portiere e il portellone. Quando si preme il tasto di BLOCCO sul comando a distanza, tutti gli indicatori di direzione esterni ed entrambe le spie del quadro strumenti lampeggiano per tre volte per indicare che le portiere ed il portellone sono chiusi.

SEGUE

Strumentazione e comandi

117

Chiavi e serrature
La plafoniera (se l’interruttore luci si trova in posizione centrale) si accenderà quando si preme il tasto di SBLOCCO. Se non si apre nessuna portiera nè il portellone, la luce si spegnerà lentamente in circa 30 secondi. Se si bloccano di nuovo le portiere ed il portellone con il comando a distanza prima che siano passati 30 secondi, la luce si spegnerà immediatamente. Se si aziona lo sbloccaggio con il telecomando, ma non si apre nessuna portiera né il portellone entro 30 secondi, le portiere e il portellone si ribloccano automaticamente. Non è possibile bloccare o sbloccare le portiere e il portellone con il telecomando se una portiera o il portellone non sono perfettamente chiusi oppure la chiave è inserita nel commutatore di accensione.
Funzione antidistrazione (In alcuni modelli)

La funzione antidistrazione aiuta a proteggere la vettura e il suo contenuto dal furto. Per inserire questa funzione, premere il pulsante BLOCCO due volte entro 5 secondi. Il super-blocco non potrà essere inserito se una delle portiere od il portellone non sono completamente chiusi. Può essere inserito anche se il cofano, uno dei finestrini oppure il tetto apribile sono aperti. Per ripristinare il super-blocco, premere il tasto di SBLOCCO (UNLOCK) sul comando a distanza oppure sbloccare la portiera conducente con la chiave. Vedere pagina 116 per informazioni sul super blocco.

Se ci sono persone all’interno di una vettura con il super blocco attivato, queste non possono sbloccare la portiera dall’interno. Prima di mettere il super blocco, accertarsi che non ci siano persone all’interno della vettura.

118

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Sostituzione batteria

Quando la batteria del comando a distanza inizia a scaricarsi, potrebbe essere necessario premere diverse volte sul tasto per bloccare o sbloccare le portiere ed il portellone ed il LED non si illuminerà. Sostituire la batteria al più presto. Tipo batteria: CR1616
VITE

BATTERIA

LINGUETTA

Per sostituire la batteria: 1. Togliere la vite alla base del trasmettitore con un piccolo cacciavite a croce. 2. Separare il trasmettitore premendo nella sua giuntura centrale con le unghie.

3. All’interno del trasmettitore, separare la copertura interna dalla tastiera rilasciando le due linguette sulla copertura.

Strumentazione e comandi

119

Chiavi e serrature
4. Togliere la vecchia batteria dalla parte posteriore della copertura interna ed annotarsi la polarità. Accertarsi che la polarità della nuova batteria sia la stessa (lato + verso il basso), quindi inserirla nella parte posteriore della copertura. Questo simbolo sulla batteria sta a significare che questo prodotto non deve essere trattato come un rifiuto domestico. (Modelli EU) Direttive europee Questo sistema di comando a distanza soddisfa la normativa R & TTE (Apparecchiature Radio e Telecomunicazioni ed il mutuo riconoscimento della loro conformità).
Cura del telecomando

Evitare di far cadere o di lanciare il trasmettitore. Proteggere il trasmettitore da temperature estreme. Non immergere il trasmettitore in liquidi. Se si perde il trasmettitore, quello sostitutivo deve essere riprogrammato dal vostro concessionario.

Un eventuale smaltimento inadeguato della batteria può danneggiare l’ambiente e la salute delle persone. Per lo smaltimento delle batterie, attenersi sempre alle disposizioni locali. 5. Montare le parti seguendo la procedura opposta rispetto alla rimozione.

120

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Sicure per bambini portiere posteriori Portellone
In alcuni modelli

Il portellone si blocca o si sblocca anche quando si blocca o si sblocca la portiera conducente usando la linguetta di blocco, la chiave oppure l’interruttore principale blocco portiere. Sulle vetture con comando a distanza, il portellone si bloccherà o si sbloccherà anche quando si bloccano o si sbloccano le portiere con il comando a distanza.
LEVETTA CHIAVE

Queste sicure sono progettate per evitare che i bambini seduti sul sedile posteriore aprano accidentalmente le portiere posteriori. Ciascuna portiera possiede una levetta di blocco sul bordo posteriore. Con la levetta in posizione BLOCCO, non è possibile aprire la portiera dall’interno, indipendentemente dalla posizione del pomello di blocco. per aprire la portiera, alzare il pomello e tirare la maniglia esterna.

In alcuni modelli Usare la chiave per bloccare o sbloccare il portellone.

Quando si bloccano le portiere ed il portellone con il comando a distanza, tutti gli indicatori di direzione esterni e le relative spie nel quadro strumenti lampeggiano per tre volte per indicare che le portiere ed il portellone sono chiusi. Quando le si sbloccano, queste luci lampeggiano una volta.

SEGUE

Strumentazione e comandi

121

Chiavi e serrature

COPERCHIO

MANIGLIA

MANIGLIA PORTELLONE

Per aprire il portellone, tirare la maniglia, quindi sollevare il portellone.

Per chiudere il portellone, afferrare la maniglia ed abbassare il portellone, quindi premere sul bordo posteriore. Andare a pag. 241 per le informazioni sul carico del bagaglio. Tenere il portellone sempre chiuso durante la guida per evitare danni al portellone stesso e la penetrazione dei gas di scarico nell’abitacolo. Vedere Pericoli del monossido di carbonio a pag. 79 .

Sulle vetture con comando a distanza

Se il sistema elettrico di blocco delle portiere non riesce a sbloccare il portellone, farlo manualmente. 1. Mettere uno straccio sul bordo della copertura, poi usare un piccolo cacciavite a punta piatta per togliere la copertura sulla parte posteriore del portellone.

122

Strumentazione e comandi

Chiavi e serrature
Vano portaoggetti
COPERCHIO

Un vano portaoggetti aperto può provocare gravi ferite al passeggero in caso di incidente, anche se questi indossa la cintura di sicurezza. Tenere sempre il vano portaoggetti chiuso durante la guida.

LEVETTA

VANO PORTAOGGETTI

2. Girare la leva interna verso destra per sbloccare il portellone. Se occorre sbloccare il portellone manualmente, significa che c’è un problema con il portellone. Far controllare la vettura dal proprio concessionario.

Aprire il vano portaoggetti spingendo la maniglia. Chiuderlo premendo decisamente.

Strumentazione e comandi

123

Sedili
Regolazione dei sedili anteriori
Vedere pagg. 15 − 17 per informazioni ed avvertenze importanti sul posizionamento corretto dei sedili e degli schienali.

Effettuare tutte le regolazioni dei sedili prima di iniziare la guida.

LEVETTA

LEVETTA

Per regolare il sedile in avanti e indietro, tirare verso l’alto la leva posta sotto il bordo anteriore del sedile. Spostare il sedile nella posizione desiderata e rilasciare la leva. Assicurarsi che il sedile sia bloccato in posizione provando a spostarlo.

Su alcuni modelli, il sedile può anche essere regolato in avanti ed indietro usando la leva sul lato dello schienale. Estrarre la leva e spingerla in avanti sostenendo con le mani lo schienale. Spostare il sedile nella posizione desiderata e controllare che sia ben bloccato in posizione.

124

Strumentazione e comandi

Sedili
Regolazione altezza sedile conducente
GHIERA

Poggiatesta
Vedere pag. 17 per informazioni ed avvertenze importanti sul posizionamento corretto dei poggiatesta.

La vettura ha poggiatesta regolabili sui sedili anteriori. Il sedile posteriore è anche dotato di poggiatesta sulle posizione esterne, che però non sono regolabili.
LEVETTA

I poggiatesta contribuiscono a proteggere il conducente e i passeggeri dal colpo di frusta e altre lesioni.
Vedere pagg. 15 − 17 per informazioni ed avvertenze importanti sul posizionamento corretto dei sedili e degli schienali.

Per modificare l’inclinazione dello schienale tirare verso l’alto la leva posta sul lato esterno della base del sedile. Regolare lo schienale nella posizione desiderata e rilasciare la leva. Questa è la nuova posizione dello schienale.

Il sedile del conducente è regolabile in altezza. Eseguire la regolazione ruotando la manopola anteriore posta sul lato esterno del cuscino. Effettuare tutte le regolazioni prima di iniziare la guida.

SEGUE

Strumentazione e comandi

125

Sedili

ANTERIORE

PULSANTE DI SBLOCCO

CENTRALE POSTERIORE PULSANTE DI SBLOCCO

Sono più efficaci quando il bordo superiore del poggiatesta è all’altezza della parte superiore dell’orecchio. I conducenti molto alti dovrebbero regolare il poggiatesta nella posizione piu’ alta possibile.

I poggiatesta anteriori sono regolabili in altezza. Per eseguire la regolazione sono necessarie entrambe le mani. Non tentare questa regolazione durante la guida. Per alzare il poggiatesta, tirarlo verso l’alto. Per abbassarlo premere il pulsante di sblocco e spingere il poggiatesta verso il basso. Per togliere i poggiatesta esterni posteriori ed anteriori per poterli pulire o riparare, tirare completamente in su. Premere il tasto di sgancio ed estrarre dallo schienale il poggiatesta.

Su vetture con poggiatesta posteriore centrale

Il poggiatesta centrale posteriore è regolabile in altezza. Per la regolazione del poggiatesta si ha bisogno di entrambe le mani. Non provare a regolarlo mentre si guida. Per sollevarlo, tirare in su. Per abbassarlo, premere lateralmente il tasto di sgancio e spingere verso il basso il poggiatesta.

126

Strumentazione e comandi

Sedili
Per togliere il poggiatesta centrale posteriore per poterlo pulire o riparare, tirarlo completamente in su. Premere il tasto di sgancio ed estrarre il poggiatesta dallo schienale. Rimontare sempre i poggiatesta posteriori quando si riporta lo schienale in posizione eretta. Ripiegare i sedili posteriori I cuscini del sedile posteriore sinistro e destro possono essere sollevati separatamente. Accertarsi che non ci sia alcun oggetto sul pavimento, prima di ripiegare verso il basso i sedili. Questa etichetta sul retro dei sedili posteriori vi rimanda al Manuale Utente per le informazioni sul corretto funzionamento.
Solo su vetture dotate di cintura addominale

Se non si rimontano correttamente i poggiatesta, si potrebbero avere ferimenti gravi in caso di impatto. Sostituire sempre i poggiatesta prima di mettersi alla guida.

Quando si solleva il cuscino del sedile posteriore, riporre la cintura addominale nella tasca sullo schienale posteriore (vedere pag. 129 ).

Sollevare il cuscino del sedile posteriore e ripiegare verso il basso le gambe. Spingere decisamente il cuscino del sedile contro lo schienale per bloccarlo.

SEGUE

Strumentazione e comandi

127

Sedili
Creare spazio per i bagagli Per aumentare la capacità del bagagliaio, i sedili posteriori possono essere ribaltati. Accertarsi che non ci sia alcun oggetto sul pavimento, prima di ripiegare verso il basso i sedili. Le metà di destra e di sinistra del sedile posteriore possono essere ripiegate separatamente.
GUIDA PAVIMENTO LEVETTA

GAMBA

Per rimettere il cuscino del sedile nella sua posizione originale, ripiegare le gambe ed abbassarle lentamente, sostenendo la parte inferiore del sedile con le mani. Mettere le gambe nelle guide del pavimento ed accertarsi che siano ben bloccate in posizione.

Prima di ripiegare in basso lo schienale posteriore, spostare i sedili anteriori il più avanti possibile (vedere pag. 124 ).

128

Strumentazione e comandi

Sedili
(In alcuni modelli)

LEVETTA LEVETTA

Su alcuni modelli, il sedile può anche essere regolato in avanti ed indietro usando la leva sul lato dello schienale. Estrarre la leva e spingerla in avanti, sostenendo con le mani lo schienale. Far scorrere il sedile il più avanti possibile e controllarlo per accertarsi che sia bloccato in posizione.

Quando si piega il sedile posteriore, riporre la cintura nella tasca sullo schienale posteriore.

Tirare in su la leva di sgancio per sganciare lo schienale. Allontanare la cintura di sicurezza e ripiegare lo schienale in basso sostenendolo con le mani. Prima di riportare la schienale posteriore in posizione verticale, spostare il sedile anteriore il più avanti possibile.

SEGUE

Strumentazione e comandi

129

Sedili

GAMBA

GUIDA PAVIMENTO

Per bloccare in posizione verticale lo schienale, sollevare verso l’alto schienale e sedile e spingerli con decisione contro il blocco. Strattonare lo schienale per accertarsi che sia ben bloccato.

Per rimettere il cuscino del sedile nella sua posizione originale, ripiegare le gambe ed abbassarle lentamente, sostenendo la parte inferiore del sedile con le mani. Mettere le gambe nelle guide del pavimento ed accertarsi che siano ben bloccate in posizione. Regolare la posizione del sedile anteriore.

130

Strumentazione e comandi

Sedili
Ancoraggio staccabile (In alcuni modelli) La cintura di sicurezza del sedile centrale posteriore è dotato di un ancoraggio staccabile. Questo permette che la cintura di sicurezza centrale possa essere slacciata quando il lato destro del sedile posteriore è ripiegato.

ALLOGGIAMENTO PIASTRINA AGGANCIO FIBBIA ANCORAGGIO RIAVVOLGITORE

PIASTRINA AGGANCIO

Se si usano le cinture di sicurezza con l’ancoraggio staccabile slacciato, aumentano la possibilità di ferite gravi o morte in caso di incidente. Prima di usare la cintura di sicurezza, accertarsi che l’ancoraggio staccabile sia ben fissato.

LINGUETTA

SEGNI A TRIANGOLO

Per slacciare l’ancoraggio staccabile, prima di ripiegare lo schienale, inserire la piastra di aggancio nella fessura sul lato della fibbia di ancoraggio e lasciare che la cintura di sicurezza si riavvolga. Riporre la piccola placchetta di chiusura e le piastre di aggancio della cintura di sicurezza nell’alloggiamento riavvolgitore.

Quando lo schienale ritorna in posizione verticale, accertarsi di agganciare l’ancoraggio staccabile allineando i segni a triangolo sulla piccola piastra di aggancio e quelli sulla fibbia di ancoraggio, quindi inserire la piastra di aggancio nella fibbia. Strattonare la cintura di sicurezza per verificare che l’ancoraggio staccabile sia ben fissato. Accertarsi che la cintura di sicurezza non sia attorcigliata.

Strumentazione e comandi

131

Copertura tonneau (In alcuni modelli)

PERNO DI FISSAGGIO

COPERTURA

FESSURA

1. Rilasciare il lato sinistro della copertura tonneau spingendo il bordo sinistro dell’unità nella direzione del bordo destro e sollevandolo. 2. Vedere a pag. 127 come ripiegare il sedile posteriore.

3. Per usare la copertura tonneau, collocare il bordo sinistro nel supporto e spingerlo all’interno, poi spingere in basso il bordo destro nel suo supporto finché non si blocca in posizione. Assicurarsi che sia saldamente fissato in modo che non possa muoversi durante la guida.

Per estendere la copertura tonneau lato posteriore, estrarre dal suo alloggiamento il bordo guida della copertura e posizionare le aste di supporto nelle fessure sui due lati dell’apertura del portellone.

132

Strumentazione e comandi

Copertura tonneau (In alcuni modelli)
Per retrarre la copertura, rilasciare le aste dalle fessure e far scorrere all’indietro la copertura finché non ritorna completamente nel proprio alloggiamento. Non appoggiare oggetti sul telo copribagagli. Il telo potrebbe lacerarsi sotto il loro peso. E’ possibile togliere il telo copribagagli per aumentare lo spazio per il bagaglio. Eseguire la procedura di installazione in senso inverso per metter via la copertura.

Strumentazione e comandi

133

Vetri elettrici (In alcuni modelli)
Tutti e quattro gli alzacristalli sono azionati elettricamente (su alcuni modelli, i due finestrini anteriori). Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) per alzare od abbassare qualsiasi finestrino. Ciascuna portiera ha il proprio interruttore per l’azionamento del finestrino. Per aprire il finestrino, spingere in basso l’interruttore e trattenerlo. Rilasciare l’interruttore per fermare il finestrino. Chiudere il finestrino spingendo l’interruttore in alto e trattenendolo. I finestrini posteriori si aprono solo parzialmente.

INTERRUTTORE FINESTRINO CONDUCENTE

Chiudendo i finestrini sulle mani o sulle dita di un passeggero si possono causare gravi ferite. Prima di chiudere i finestrini, assicurarsi che i passeggeri siano lontani dai finestrini stessi.

ATTENZIONE: Tenere sempre con se’ la chiave
di accensione ogni qualvolta si lasci la vettura (con altri passeggeri).

INTERRUTTORE PRINCIPALE

Sul bracciolo portiera conducente si trova un pannello di comando principale per gli alzacristalli elettrici. Per aprire uno qualsiasi dei finestrini passeggero, premere verso il basso il relativo interruttore e tenerlo in posizione finchè il finestrino non raggiunge la posizione desiderata. Per chiudere il finestrino, tirare indietro l’interruttore e rilasciarlo quando il finestrino raggiunge la posizione desiderata.

134

Strumentazione e comandi

Vetri elettrici (In alcuni modelli)
Il gruppo interruttori principale include anche queste altre funzioni: AUTO − Per aprire e, in alcuni modelli, per chiudere completamente il finestrino del guidatore, spingere o tirare con decisione l’interruttore e poi rilasciarlo. Il finestrino si aprirà o chiuderà completamente. Per fermare la discesa o la salita automatica tirare o spingere l’interruttore. Per aprire o chiudere parzialmente il finestrino, spingere o tirare leggermente l’interruttore e poi rilasciarlo. Il finestrino si arresterà appena si rilascia l’interruttore. L’interruttore PRINCIPALE controlla l’alimentazione dei finestrini dei passeggeri. Quando si preme l’interruttore PRINCIPALE, i finestrini dei passeggeri non possono essere nè alzati nè abbassati. L’interruttore PRINCIPALE non comanda il finestrino del conducente. Per annullare questa funzione, premere ancora l’interruttore per disattivarlo. Tenere l’interruttore principale premuto quando si hanno bambini all’interno della vettura, in maniera tale che non si possano ferire azionando involontariamente i finestrini. Le luci all’interno degli interruttori si accendono quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II).
Auto Reverse Sulle vetture con cristallo lato conducente con funzione AUTO

Se l’alzacristallo del conducente rileva un ostacolo durante la chiusura con funzione AUTO, il finestrino si ferma ed inizia quindi ad abbassarsi automaticamente. Anche con questa funzione, è bene controllare che non vi siano ostacoli alla chiusura del finestrino prima di azionare l’alzacristallo. Questa funzione non è attiva quando il finestrino è quasi completamente chiuso.

SEGUE

Strumentazione e comandi

135

Vetri elettrici (In alcuni modelli), Tetto apribile
Qualsiasi urto contro ostacoli sulla strada può provocare l’attivazione accidentale della funzione auto reverse durante la chiusura del finestrino. Se ciò si verifica spesso, vi è un problema al sistema degli alzacristalli elettrici. Far controllare la vettura dal concessionario. Rimane comunque possibile chiudere il finestrino tirando leggermente indietro l’interruttore e tenendolo in posizione. Se la batteria della vettura è scollegata oppure è scarica, oppure viene tolto il fusibile del finestrino conducente, la caratteristica AUTO del finestrino conducente si disattiverà. Il sistema degli alzacristalli elettrici deve essere ripristinato dopo aver ricollegato la batteria oppure installato il fusibile. Bisogna fare quanto segue. 1. Avviare il motore e premere l’interruttore dell’alzacristallo conducente finchè il finestrino non è completamente aperto. 2. Tirare indietro l’interruttore dell’alzacristallo conducente per chiudere il finestrino completamente, e trattenere l’interruttore per un altro secondo. Spegnere il motore. Se gli alzacristalli elettrici non funzionano correttamente dopo essere stati reimpostati, portare la vettura dal concessionario Honda per un controllo.
INTERRUTTORE APERTURA A COMPASSO

Tetto apribile (In alcuni modelli)
INTERRUTTORE APERTURA/ CHIUSURA

Ci sono due interruttori sul soffitto vicino alla plafoniera anteriore. Il commutatore di accensione deve essere su ACCENSIONE (II). Per aprire il tettuccio, premere all’indietro l’interruttore APERTURA/CHIUSURA. Spingere in avanti per chiuderlo. Quando si preme l’interruttore TILT-UP, la parte posteriore del tettuccio si inclina verso l’alto. Per inclinare verso il basso, spingere in avanti l’interruttore APERTURA/ CHIUSURA.

136

Strumentazione e comandi

Tetto apribile, Specchietti
(In alcuni modelli) Se si preme e si tiene premuto il pulsante per chiudere il tettuccio, questo si ferma automaticamente in una posizione prelesezionata. Rilasciare una volta il pulsante e ripremerlo per chiudere il tettuccio completamente. ATTENZIONE: Se si fanno sporgere la testa, le
braccia o altre parti del corpo dal tettuccio, mentre la vettura è in movimento, ci si potrebbe ferire gravemente o morire.

Specchietti
LINGUETTA

Fare attenzione a non chiudere il tetto sulle mani o sulle dita di un passeggero: si possono causare gravi ferite. Prima di aprire o chiudere il tetto, assicurarsi che non ci siano ostacoli.

Se si tenta di aprire il tetto a temperature inferiori allo zero, oppure quando è coperto di neve o ghiaccio, si rischia di danneggiarne il pannello o il motorino. ATTENZIONE: Tenere sempre con se’ la chiave
di accensione ogni qualvolta si lasci la vettura (con altri passeggeri).

Mantenere gli specchietti esterni ed interno puliti e regolati per una visibilità ottimale. Regolare gli specchietti prima di iniziare la guida. Lo specchietto retrovisore interno ha una posizione giorno e una posizione notte. La posizione notte riduce l’abbagliamento dei fari dei veicoli che seguono. Spostare la levetta sul bordo inferiore dello specchietto per selezionare la posizione giorno o notte.

Strumentazione e comandi

137

Specchietti
Regolazione degli specchietti elettrici (In alcuni modelli) Specchietti Portiera Riscaldati
PLUSANTE SPECCHIETTI TERMICI

INTERRUTTORE DI SELEZIONE

INTERRUTTORE DI REGOLAZIONE

Regolare gli specchietti esterni mediante l’interruttore di regolazione montato sulla plancia lato guida: 1. Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). 2. Portare l’interruttore di selezione su L (lato sinistro) o R (lato destro).

3. Premere il corrispondente punto dell’interruttore di regolazione per spostare lo specchietto a destra, a sinistra, in alto o in basso. 4. Completata l’operazione, riportare l’interruttore di selezione in posizione centrale. Così facendo, si spegne l’interruttore di regolazione, e in tal modo si evita di spostare uno specchietto urtando accidentalmente l’interruttore.

Su alcuni modelli, gli specchietti esterni sono riscaldati per eliminare nebbia e ghiaccio. Premere il tasto dell’antiappannante per accendere i riscaldatori quando il commutatore di accensione è in posizione ACCENSIONE (II). La luce del pulsante si accende come promemoria. Premere di nuovo il pulsante per spegnere i riscaldatori. Quando l’antiappannante è acceso, è acceso anche il lunotto termico (vedere pag. 106 ).

138

Strumentazione e comandi

Specchietti, Aletta parasole
Specchietti retrovisori ribaltabili (In alcuni modelli)
PULSANTE DI CHIUSURA SPECCHIETTI

Non guidare mai con gli specchietti ribaltati.

Aletta parasole

Gli specchietti possono essere ripiegati con l’apposito pulsante posto vicino all’interruttore selettore, in modo da poter parcheggiare facilmente la vettura in uno spazio limitato. Accertarsi di raddrizzare gli specchietti prima di rimettersi in viaggio. Con l’interruttore di accensione su ACCENSIONE (II), premere l’interruttore ripiegamento specchietti per far ripiegare entrambi gli specchietti esterni simultaneamente. Per raddrizzarli, premere di nuovo l’interruttore.

Per utilizzare l’aletta parasole, tirarla verso il basso. L’aletta parasole può essere usata anche sul finestrino laterale. Togliere l’asta di supporto dalla clip e girare l’aletta parasole verso il finestrino laterale. Accertarsi di aver rimesso a posto l’aletta parasole quando si sta per entrare od uscire dalla vettura.

Strumentazione e comandi

139

Specchietto di cortesia, Freno di stazionamento
Specchietto di cortesia Freno di stazionamento Guidando il veicolo con il freno di stazionamento inserito si possono danneggiare i freni posteriori e altri organi meccanici.

SPECCHIETTO DI CORTESIA

LEVA DEL FRENO DI STAZIONAMENTO

Per usare lo specchietto di cortesia sul retro dell’aletta parasole, sollevarne la copertura.

Per tirare il freno a mano, tirare la leva più in alto possibile. Per rilasciarlo, tirare leggermente verso l’alto la leva quindi premere il pulsante di sblocco ed abbassare la leva. La spia nel quadro strumenti si spegne quando la leva viene completamente rilasciata (vedere pag. 95 ).

140

Strumentazione e comandi

Gancio per abiti, Portabevande
Gancio per abiti (In alcuni modelli)
MANIGLIA

Portabevande

GANCIO PER ABITI

I ganci delle maniglie del sedile posteriore possono anche essere usati come appendiabiti. Questo gancio non è stato progettato per oggetti grandi o pesanti.

Fare attenzione quando si usa il portabevande. Un liquido molto caldo rovesciandosi può ustionare gli occupanti. Inoltre un liquido rovesciandosi può danneggiare la tappezzeria, il tappeto ed i componenti elettrici interni.

I portabicchieri per i passeggeri posteriori si trovano nella parte posteriore superiore della console centrale.

Strumentazione e comandi

141

Accendisigari, Posacenere
Accendisigari (In alcuni modelli) Posacenere (In alcuni modelli) Usare il posacenere soltanto per le sigarette, sigari e simili. Onde evitare il rischio di incendio e danni alla vettura, non mettere nel posacenere carta o altri oggetti che possano prendere fuoco.

ACCENDISIGARI

POSACENERE

Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II) per poter usare l’accendisigari. Per riscaldare l’accendisigari, premerlo verso l’interno. Fuoriuscirà quando è pronto per l’uso. Non tenere l’accendisigari spinto in dentro mentre si sta riscaldando, perché lo si potrebbe far surriscaldare.

Per usare il posacenere anteriore, ruotarne il coperchio. Per estrarlo, tirarlo verso l’alto col coperchio chiuso.

142

Strumentazione e comandi

Presa accessoria
Presa accessoria (In alcuni modelli) Non alimenta accendisigari per automobili. Si raccomanda di usare esclusivamente accessori originali HONDA con questa presa. Accessori non corretti potrebbero causare problemi.
Tirare in su

Se si usa la presa a motore spento, la batteria può scaricarsi molto rapidamente. Rimettere sempre il coperchio quando non si usa la presa, per evitare la penetrazione di corpi estranei.

Per usare la presa di alimentazione ausiliaria, tirare verso l’alto la copertura. Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II). Questa presa alimenta accessori predisposti per corrente continua a 12 volt di potenza 120 watt o meno (10 ampere).

Strumentazione e comandi

143

Ganci per bagaglio, Luci interne
Ganci per bagaglio
GANCIO

Faretti di lettura (In alcuni modelli)

Luci lettura individuali (In alcuni modelli)

I ganci sul pavimento del bagagliaio consentono di ancorare il carico riposto nel bagagliaio. Assicurarsi che il bagaglio sia saldamente assicurato prima di iniziare la guida.

La plafoniera anteriore contiene due spot di lettura oltre alla luce principale. Accendere il faretto di lettura premendo il pulsante accanto a ciascuna luce. Premere nuovamente il pulsante per spegnerlo. E’ sempre possibile accendere i faretti di lettura.

Accendere tutte le luci lettura individuali premendo le lenti. Premere di nuovo le lenti finché non si spegne. Le luci lettura individuali si possono usare sempre.

144

Strumentazione e comandi

Luci interne
Plafoniera
Anteriore ATTIVAZIONE PORTIERA Posteriore ATTIVAZIONE PORTIERA ON OFF

Luce bagagliaio

ON

OFF

Ciascuna plafoniera ha un interruttore a tre posizioni. In posizione OFF, la luce non si accende. Nella posizione centrale, la plafoniera si accende quando si apre una qualsiasi delle portiere. Dopo aver chiuso bene tutte le portiere, la luce si spegne. Su alcuni modelli, la luce si spegne lentamente in circa sei secondi. Nella posizione ON, la plafoniera rimane accesa permanentemente.

Le plafoniere anteriore e posteriore (quando il relativo interruttore è nella posizione centrale) si accendono quando si sblocca la portiera con la chiave o col telecomando (vedere pag. 117 ). La plafoniera (con tutti gli interruttori in posizione centrale) si accende quando si toglie la chiave dal commutatore di accensione. Se non si apre nessuna portiera, la luci rimangono accese e poi si spengono dopo circa 30 secondi.

La luce del bagagliaio si accende quando si apre il portellone.

Strumentazione e comandi

145

146

Comforts e accessori
Il sistema di riscaldamento e di aria condizionata* della vettura rende confortevole l’ambiente di guida in tutte le condizioni atmosferiche.

Il sistema di aria condizionata è di serie su alcuni modelli. L’impianto stereo, di serie su alcuni modelli ha diverse caratteristiche. Questa sezione descrive queste caratteristiche e di come utilizzarle. (Qualora venisse scelto un impianto non di serie riferirsi al manuale edito dal costruttore.)

Riscaldamento e raffreddamento ............... 148 Funzione dei comandi .............................. 148 Come usare l’impianto ............................. 152 Disattivazione di tutti i comandi ............. 156 Climatizzatore automatico........................... 157 Operatività completamente automatica ............................................. 160 Operatività semi automatica ................... 161 Sensore luce solare/Sensore temperatura........................................... 166 Sistema audio ................................................ 167 Sistema audio (Tipo A) ................................ 169 Sistema audio (Tipo B) ................................ 180 Sistema audio (Tipo C) ................................ 197 Sistema audio (Tipo D)................................ 214 Protezione dei compact disc ................... 225 Comando a distanza autoradio ............... 226 Martinetto ausiliario di input .................. 227

Comforts e accessori

147

Riscaldamento e raffreddamento
L’uso appropriato del sistema di riscaldamento e di raffreddamento può rendere l’abitacolo asciutto e confortevole e permette un’ottima visibilità attraverso i vetri. Se la vettura non è equipaggiata con condizionatore, questo può essere installato in qualsiasi momento. Il concessionario monterà un condizionatore originale Honda conforme agli elevati standard qualitativi Honda e progettato specificatamente per la vettura. Rivolgersi al concessionario Honda per maggiori informazioni. Funzione dei comandi Manopola comando ventola Ruotando la manopola in senso orario si aumenta la velocità della ventola, la quale a sua volta aumenta il flusso dell’aria. Manopole controllo temperatura Girando la manopola in senso orario si aumenta la temperatura del flusso d’aria.
MANOPOLA DI REGOLAZIONE TEMPERATURA MANOPOLA COMANDO VENTOLA MANOPOLA COMANDO DISTRIBUZIONE ARIA

PULSANTE ARIA CONDIZIONATA

LEVA ARIA ESTERNA/ RICIRCOLO

PULSANTE LUNOTTO TERMICO

Pulsante aria condizionata (A/C) (In alcuni modelli) Questo pulsante accende o spegne l’aria condizionata. L’indicatore nel pulsante si accende quando l’impianto è in funzione.

Pulsante lunotto termico Questo pulsante accende e spegne il lunotto termico (vedere pag. 106 ).

148

Comforts e accessori

Riscaldamento e raffreddamento
Leva aria esterna/ricircolo Questa leva controlla la fonte dell’aria immessa nel sistema. Selezionando , viene immessa aria dall’esterno della vettura (Aria Esterna). Selezionando , viene fatta ricircolare nel sistema l’aria proveniente dall’abitacolo (Ricircolo). Manopola di comando distribuzione aria Questo manopola consente di scegliere la direzione del flusso di aria. Qualunque sia la direzione selezionata, vi è sempre un certo flusso d’aria dalle bocchette agli angoli della plancia. Flusso di aria dalle bocchette centrale e laterali. Flusso di aria diviso tra le bocchette del cruscotto e quelle inferiori. Flusso di aria dalle bocchette inferiori. Flusso di aria diviso tra le bocchette inferiori e quelle alla base del parabrezza. Flusso di aria dalle bocchette di disappannamento alla base del parabrezza.

Quando si usa o , mettere la leva Aria Esterna/Ricircolo sul lato .

SEGUE

Comforts e accessori

149

Riscaldamento e raffreddamento

150

Comforts e accessori

Riscaldamento e raffreddamento
Controllo bocchette
BOCCHETTE CENTRALI LINGUETTE BOCCHETTA LATO CONDUCENTE BOCCHETTA LATO PASSEGGERO

Chiudere Chiudere Aprire Aprire

La direzione del flusso d’aria proveniente dalle bocchette al centro e ai lati della plancia è regolabile. Per regolare il flusso di aria proveniente da ciascuna bocchetta, spostare la bocchetta su o giù e da un lato all’altro per mezzo della linguetta.

Le bocchette agli angoli della plancia possono essere aperte e chiuse mediante le ghiere poste sotto di esse.

Comforts e accessori

151

Riscaldamento e raffreddamento
Come usare l’impianto Questa sezione illustra come regolare l’impianto di ventilazione, riscaldamento, raffreddamento, deumidificazione e sbrinamento. Il motore deve essere in moto affinché il riscaldamento e il condizionamento possano fornire aria calda e fredda. Il riscaldamento usa liquido refrigerante del motore per riscaldare l’aria. Se il motore è freddo, sono necessari diversi minuti prima che inizi a circolare aria calda. In sistema di condizionamento dell’aria non sfrutta la temperatura del motore. E’ raccomandabile lasciare il sistema nella posizione Aria Fresca in tutte le condizioni. Con il ricircolo inserito, soprattutto se l’aria condizionata è spenta, possono verificarsi fenomeni di appannamento delle superfici vetrate. Inserire il ricircolo quando si viaggia in condizioni di fumo esterno o aria inquinata, disinserirlo quindi appena le condizioni esterne sono favorevoli. L’aspirazione dell’aria per i sistemi di riscaldamento e raffreddamento dell’abitacolo è posizionata alla base del parabrezza. Tenere questa zona pulita e priva di detriti.
Ventilazione

L’aria esterna aspirata dal sistema di ventilazione circola nell’abitacolo, quindi fuoriesce mediante le bocchette poste vicine al portellone. 1. Ruotare la manopola di regolazione temperatura completamente a sinistra. Assicurarsi che il tasto A/C sia disinserito. 2. Selezionare e Aria Esterna. 3. Regolare la ventola alla velocità desiderata.
Raffreddamento con condizionatore d’aria (In alcuni modelli)

1. Accendere il condizionatore premendo il tasto A/C. La luce sul pulsante si accende quando viene selezionata una velocità della ventola. 2. Assicurarsi che la manopola di regolazione della temperatura sia ruotata completamente a sinistra. 3. Selezionare . 4. Se l’aria esterna è umida, selezionare Ricircolo. Se l’aria esterna è secca, selezionare Aria Esterna. 5. Regolare la ventola alla velocità desiderata.

152

Comforts e accessori

Riscaldamento e raffreddamento
Per raffreddare l’abitacolo rapidamente dopo che la vettura è stata parcheggiata al sole: 1. Avviare il motore. 2. Accendere il condizionatore premendo il tasto A/C. Assicurarsi che la manopola di regolazione temperatura sia sul freddo massimo. 3. Regolare la ventola alla velocità massima. 4. Aprire parzialmente i finestrini. Selezionare e Aria Esterna. Quando l’abitacolo ha raggiunto una temperatura confortevole, chiudere i finestrini e regolare l’impianto per il raffreddamento come descritto sopra.

PULSANTE ARIA CONDIZIONATA

PULSANTE LUNOTTO TERMICO

LEVA ARIA ESTERNA/RICIRCOLO

MANOPOLA DI REGOLAZIONE TEMPERATURA

MANOPOLA COMANDO VENTOLA

MANOPOLA COMANDO DISTRIBUZIONE ARIA

SEGUE

Comforts e accessori

153

Riscaldamento e raffreddamento
L’impianto di condizionamento aria costituisce un carico extra sul motore. Tenere sott’occhio la spia dell’alta temperatura (vedere pag. 95 ) quando si guida con continui arresti e ripartenze oppure si percorrono lunghi tragitti in salita o discesa o ripide salite. Se la spia inizia a lampeggiare, spegnere l’A/C finché la spia non si spegne.
Riscaldamento Riscaldamento e deumidificazione con condizionatore d’aria (In alcuni modelli) Disappannamento e sbrinamento

Per togliere l’appannamento dai cristalli: 1. Accendere la ventola. 2. Accendere il condizionatore (in alcuni modelli). 3. Selezionare e Aria Esterna. 4. Regolare la manopola di regolazione temperatura in modo che l’aria proveniente dalle bocchette di sbrinamento sia calda. 5. Accendere il lunotto termico per accelerare lo sbrinamento del lunotto.

Il condizionatore elimina l’umidità presente nell’aria durante il funzionamento. Usato in combinazione con il riscaldamento, rende l’abitacolo caldo e asciutto. 1. Accendere la ventola. 2. Accendere l’aria condizionata. 3. Selezionare e la modalità Aria Esterna. 4. Regolare la manopola della temperatura in modo che la miscela fra aria calda ed aria fredda sia confortevole. Questa regolazione è adatta a tutte le condizioni di guida quando la temperatura esterna è superiore a 0°C.

Per riscaldare l’abitacolo: 1. Avviare il motore. 2. Selezionare e la modalità Aria Esterna. 3. Impostare la ventola alla velocità desiderata. 4. Regolare la temperatura dell’aria mediante l’apposita manopola.

154

Comforts e accessori

Riscaldamento e raffreddamento
Per rimuovere la brina o il ghiaccio dal parabrezza e dai finestrini dopo che il veicolo è stato parcheggiato al freddo: 1. Avviare il motore. 2. Selezionare le funzioni Aria Esterna e . 3. Regolare la ventola e la temperatura al massimo. Per togliere rapidamente la brina o il ghiaccio dal parabrezza (nelle giornate molto fredde), selezionare Ricircolo. Una volta sgomberato il parabrezza, selezionare Aria Esterna per evitare l’appannamento dei cristalli.

PULSANTE ARIA CONDIZIONATA

PULSANTE LUNOTTO TERMICO LEVA ARIA ESTERNA/RICIRCOLO

MANOPOLA DI REGOLAZIONE TEMPERATURA

MANOPOLA COMANDO VENTOLA

MANOPOLA COMANDO DISTRIBUZIONE ARIA

SEGUE

Comforts e accessori

155

Riscaldamento e raffreddamento
Queste impostazioni dirigono tutto il flusso di aria verso le bocchette di sbrinamento alla base del cristallo e verso le bocchette laterali sbrinamento finestrini. Il flusso di aria renderà i finestrini più caldi e puliti man mano che il motore si riscalda. Si possono chiudere le bocchette laterali con la manopola sotto ciascuna bocchetta. Si invierà così più aria calda alle bocchette sbrinamento cristallo. Per una guida sicura, accertarsi che tutti i finestrini consentano una buona visibilità prima di partire. Disattivazione di tutti i comandi Per disattivare temporaneamente il sistema, ruotare le manopole di comando ventola e di regolazione temperatura completamente a sinistra. Disattivare tutti i comandi soltanto per i primi minuti di guida con bassa temperatura esterna, finché il liquido refrigerante del motore non si è riscaldato abbastanza per azionare il riscaldamento. Altrimenti, tenere sempre la ventola accesa onde evitare che si accumuli aria viziata all’interno dell’abitacolo.

156

Comforts e accessori

Climatizzatore automatico
Solo per vetture dotate di climatizzatore automatico

BOCCHETTE CENTRALI

BOCCHETTA LATO CONDUCENTE

Il sistema di comando climatizzatore automatico della vostra vettura sceglie la giusta combinazione di condizionamento aria, riscaldamento e ventilazione in modo da mantenere nell’abitacolo la temperatura da voi selezionata. Il sistema regola anche la velocità della ventola ed i livelli di flusso di aria.
LINGUETTE

Chiudere Aprire

La direzione del flusso d’aria proveniente dalle bocchette al centro e ai lati della plancia è regolabile. Per regolare il flusso di aria proveniente da ciascuna bocchetta, spostare la bocchetta su o giù e da un lato all’altro per mezzo della linguetta.

Le bocchette agli angoli della plancia possono essere aperte e chiuse mediante le ghiere poste sotto di esse.

SEGUE

Comforts e accessori

157

Climatizzatore automatico
Il climatizzatore automatico preleva l’aria attraverso le bocchette poste esternamente alla base del parabrezza. Tenere queste bocchette pulite e prive di detriti. Affinché il climatizzatore possa provvedere al riscaldamento ed al raffreddamento è necessario che il motore sia in moto.

BOCCHETTA LATO PASSEGGERO

Chiudere

Aprire

158

Comforts e accessori

Climatizzatore automatico

Comforts e accessori

159

Climatizzatore automatico
Operatività completamente automatica Per mettere il Comando Climatizzatore Automatico in modalità completamente automatica, premere il tasto AUTO, quindi impostare la temperatura desiderata premendo l’interruttore di controllo temperatura. Sul display del sistema comparirà la scritta ‘‘FULL AUTO’’. Il sistema seleziona automaticamente la miscela ottimale di aria condizionata e/o riscaldata per portare, nel minor tempo possibile, la temperatura dell’abitacolo al livello prescelto.

DISPLAY PULSANTE AUTO PULSANTE OFF PULSANTE ARIA CONDIZIONATA (A/C)

INTERRUTTORE CONTROLLO TEMPERATURA

INTERRUTTORE COMANDO VENTOLA

PULSANTE RICIRCOLO

160

Comforts e accessori

Climatizzatore automatico
Quando si imposta la temperatura al suo limite inferiore ‘‘ ’’ o al suo limite superiore ‘‘ ’’, il sistema funziona solo a pieno raffreddamento o riscaldamento. Non regola la temperatura interna. In presenza di condizioni atmosferiche fredde, la ventola non si attiverà automaticamente finché il motore non avrà raggiunto una temperatura di esercizio adeguata tale da generare aria calda. Premendo il tasto OFF, si spegne completamente il sistema controllo climatizzatore. Quando non c’è nessun flusso di aria, si possono appannare i finestrini. Si consiglia di tenere la ventola sempre accesa in modo che non si formino aria viziata e umidità nell’abitacolo, causando annebbiamento. Operatività semi automatica E’ possibile selezionare manualmente varie funzioni del climatizzatore quando è in modalità completamente automatica. Tutte le altre funzioni rimangono sotto controllo automatico. Effettuando selezioni manuali si provoca lo spegnimento della luce sopra il pulsante AUTO.
Pulsante condizionatore d’aria (A/C) Pulsante di ricircolo

Premere il tasto A/C per accendere o spegnere il condizionamento aria. Quando l’A/C è acceso, la luce del tasto è accesa. Quando si spegne l’A/C, il sistema non può regolare la temperatura interna, se questa è impostata ad un valore inferiore a quella esterna. Con l’A/C spento, usare l’interruttore comando temperatura per regolare la temperatura del flusso di aria ad un valore confortevole.

Questo tasto comanda la sorgente dell’aria immessa nel sistema. Quando la spia su questo tasto è accesa, l’aria proveniente dall’abitacolo della vettura viene reimmessa nel sistema (Modalità ricircolo). Quando la spia è spenta, l’aria viene portata dentro dall’esterno della vettura (Modalità Aria Esterna). Si può, per esempio, mettere il sistema manualmente in modalità ricircolo quando si percorre una zona fumosa o con vapori.

SEGUE

Comforts e accessori

161

Climatizzatore automatico
Interruttore comando ventola

Si può selezionare manualmente la velocità della ventola premendo i pulsanti comando ventola: ▲ per aumentare la velocità della ventola o ▼ per diminuirla.
Pulsante di selezione

PULSANTE COMANDO FUNZIONE

Usare il tasto MODE per selezionare le bocchette da cui esce l’aria. Dell’aria passerà dalle bocchette agli angoli della plancia con qualsiasi regolazione della modalità distribuzione; si può chiudere il passaggio d’aria con la manopola sotto ciascuna bocchetta. Ogni volta che si preme il pulsante MODE, il display mostra la modalità distribuzione aria selezionata. Premere il tasto quattro volte per scorrere tutte le modalità.

DISPLAY

INTERRUTTORE COMANDO VENTOLA

162

Comforts e accessori

Climatizzatore automatico
Il flusso principale è diviso tra le bocchette inferiori e quelle di disappannamento alla base del parabrezza.

Il flusso d’aria principale è diretto alle bocchette sul pavimento.

SEGUE

Comforts e accessori

163

Climatizzatore automatico
Flusso di aria diviso tra le bocchette del cruscotto e quelle inferiori.

Il flusso d’aria fuoriesce dalle bocchette sulla plancia.

164

Comforts e accessori

Climatizzatore automatico
Il pulsante dirige il flusso d’aria principale al parabrezza, per accelerarne lo sbrinamento. Inoltre annulla qualsiasi precedente selezione MODE della distribuzione dell’aria. Quando si seleziona , si accende automaticamente il condizionatore A/C e il sistema seleziona la modalità aria esterna. Per uno sbrinamento più rapido, regolare manualmente la ventola sulla velocità massima. E’ possibile inoltre aumentare il flusso d’aria diretto al parabrezza chiudendo le bocchette laterali sulla plancia. Quando si spegne premendo nuovamente il pulsante, il sistema ripristina le regolazioni precedentemente impostate.
Pulsante disappannante lunotto

PULSANTE

Questo pulsante accende e spegne l’antiappannante posteriore (vedere pagina 106 ).
DISPLAY PULSANTE LUNOTTO TERMICO

Comforts e accessori

165

Climatizzatore automatico
Sensore luce solare/Sensore temperatura
SENSORE LUCE SOLARE SENSORE TEMPERATURA

Per regolare la temperatura interna, il sistema è dotato di due sensori. Sulla plancia è montato un sensore di luce solare, accanto al piantone dello sterzo si trova un sensore di temperatura. Non coprire i sensori né versare liquidi su di essi.

166

Comforts e accessori

Sistema audio
Il radio/riproduttore stereo, in linea di principio, è disponibile a richiesta. Alcuni modelli possono avere in dotazione uno dei due radio/riproduttori descritti in questa sezione. Consultare le relative pagine di questa sezione per le istruzioni sul funzionamento dell’impianto montato sulla vettura. da pag. 169 a 179 per il tipo A da pag. 180 a 196 per il tipo B da pag. 197 a 213 per il tipo C da pag. 214 a 222 per il tipo D Se la vostra vettura è dotata di un impianto stereo diverso da questi cinque tipi, per istruzioni sul suo funzionamento, leggere il manuale del produttore della radio che viene fornito con la vettura stessa. Queste figure si riferiscono ai modelli con guida a sinistra.

(Tipo A)

(Tipo B)

SEGUE

Comforts e accessori

167

Sistema audio

(Tipo C)

(Tipo D)

168

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
Il vostro impianto stereo permette una ricezione chiara su ciascuna banda, mentre i tasti di preselezione vi permettono di selezionare facilmente le stazioni preferite. Funzionamento della radio Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II) per poter accendere l’impianto stereo. Per accendere il sistema premere il pomello PWR/VOL, il tasto FM/AM, il tasto CD oppure quello AUX. Regolare il volume girando il pomello.
PULSANTE FM/AM INDICATORE SCAN PULSANTE SCAN

SPIA SUONO

PULSANTE A.SEL PULSANTE CD TASTO AUX POMELLO VOL/PWR SPIA ST INDICAZIONE A.SEL SPIE PRESELEZIONE PULSANTI PRESELEZIONE

TASTO DISP

TASTO SEEK

BARRA SINTONIZZAZIONE

Viene visualizzata la banda e la frequenza su cui era stata sintonizzata l’ultima volta la radio. Per cambiare banda, premere il tasto FM/AM. Sulla banda UKW (FM), verrà visualizzato ST se la stazione sta trasmettendo in stereo. ST lampeggerà se si sta guidando in una zona dove il segnale radio è debole. Non è disponibile la riproduzione stereo su AM.

Per trovare le stazioni radio sulla banda selezionata, si può utilizzare uno dei cinque metodi: TUNE, SEEK, SCAN, AUTO SELECT ed i pulsanti di Preselezione.

SEGUE

Comforts e accessori

169

Sistema audio (Tipo A)
TUNE − Usare la barra TUNE per sintonizzare la radio sulla frequenza desiderata. Premere sulla barra TUNE ▲ per sintonizzare una frequenza più alta o ▼ per sintonizzare una frequenza più bassa. Premere la barra ▲ oppure ▼ finché non viene visualizzata sul display la frequenza desiderata. SEEK − La funzione SEEK ricerca nella banda selezionata una stazione con un segnale forte. Per attivare questa funzione, premere la barra SEEK verso ▲ oppure ▼ e rilasciarla. A seconda di quale parte della barra si preme, il sistema ricerca le frequenze superiori od inferiori. Si arresta quando trova una stazione con un segnale forte. SCAN − La funzione SCAN fa ascoltare piccoli esempi di tutte le stazioni con segnale forte sulla banda selezionata. Per attivarla, premere e rilasciare il tasto SCAN. Il sistema ricerca nella banda selezionata una stazione con segnale forte. Quando ne trova una, si arresta e fa ascoltare quella stazione per circa 10 secondi. Se non si fa niente, il sistema cercherà la successiva stazione con segnale forte e la riprodurrà per 10 secondi. Quando si incontra una stazione che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN. Preselezione − E’ possibile memorizzare le frequenze delle proprie stazioni favorite nei sei tasti di preselezione. Ciascun tasto può memorizzare una stazione nella banda AM e due nella banda FM. Per memorizzare una frequenza: 1. Selezionare la banda desiderata. 2. Utilizzare le funzioni TUNE, SEEK, o SCAN per sintonizzare la radio sulla stazione desiderata. 3. Scegliere il pulsante di preselezione che si vuole utilizzare per la stazione. Premere il pulsante e trattenerlo finché non si sente un segnale sonoro. 4. Ripetere i punti da 1 a 3 per memorizzare fino a sei stazioni su AM e dodici su FM. Una volta memorizzata la frequenza di una stazione, premere e rilasciare il pulsante di preselezione appropriato per sintonizzarsi su di essa. Le frequenze di preselezione verranno perse se la batteria della vettura si scarica, viene scollegata o se viene tolto il fusibile audio.

170

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
AUTO SELECT − Se si sta viaggiando lontano da casa e non si riescono più a ricevere le stazioni preselezionate, si può usare la funzione Auto Select per trovare le stazioni locali. Per attivare AUTO SELECT, premere il tasto A. SEL. Lampeggerà nel display la scritta ‘‘A. SEL’’ ed il sistema entrerà in modalità ricerca per diversi secondi. Passerà in rassegna automaticamente tutte e due le bande, cercando le stazioni con segnale forte. Vengono memorizzate le frequenze di sei stazioni AM e dodici stazioni FM nei tasti di preselezione. Si possono poi usare i tasti di preselezione per selezionare quelle stazioni. Se ci si trova in una zona isolata, la funzione di Auto Select può non riuscire a trovare sei stazioni AM forti o dodici stazioni FM forti. In questo caso si vedrà visualizzato uno ‘‘0’’ quando si preme un pulsante di preselezione che non abbia una stazione memorizzata.

PULSANTE FM/AM

PULSANTE A.SEL

INDICAZIONE A.SEL TASTO AUX

PULSANTI PRESELEZIONE

Con la funzione Auto Select attivata, è possibile memorizzare manualmente qualsiasi frequenza nei pulsanti di preselezione.

Auto Select non cancella le frequenze che si erano impostate precedentemente. Quando si vuole tornare alla situazione precedente, spegnere l’Auto Select premendo il tasto A. SEL. I tasti di preselezione selezioneranno le frequenze impostate originariamente.

Comforts e accessori

171

Sistema audio (Tipo A)
Regolazione del suono I toni bassi (BAS), acuti (TRE), il Fader (FAD) ed il bilanciamento (BAL) sono tutti regolabili. Si seleziona la funzione che si desidera regolare, premendo il tasto SOUND. La modalità cambia da BAS a TRE a FAD a BAL e poi ritorna alla modalità audio selezionata, ogni volta che si preme il tasto SOUND. Ogni cambiamento di modalità viene visualizzato sul display. Balance/Fader − Queste due modalità regolano l’intensità del suono proveniente da ciascun altoparlante. BAL regola l’intensità da lato a lato, mentre FAD regola l’intensità anteriore/posteriore. Selezionare BAL o FAD premendo il tasto SOUND. Regolare il bilanciamento (BAL) od il Fader (FAD) a piacere, girando il pomello VOL/PWR. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

TASTO DISP

SPIA SUONO

PULSANTE H

POMELLO VOL/PWR

PULSANTE R

PULSANTE SUONO

PULSANTE M

Toni acuti/bassi − Usare queste modalità per regolare i toni a piacere. Selezionare TRE (acuti) o BAS (bassi) premendo il tasto SOUND. Regolare la modalità come desiderato girando il pomello VOL/PWR. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

Mentre si regola la modalità, si sente un bip quando il livello della regolazione raggiunge il centro, il massimo od il minimo della rispettiva gamma. Il sistema torna automaticamente al display normale circa cinque secondi dopo aver terminato la regolazione di una modalità con il pomello VOL/PWR.

172

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
Orologio digitale Il display del vostro impianto stereo generalmente indica l’ora quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II). Per regolare l’orario, premere il tasto SOUND per più di due secondi. Si sentirà un bip ed il display delle ore e minuti inizierà a lampeggiare. Per regolare le ore, premere e tenere premuto il tasto H (Preselezione 4) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Per regolare i minuti, premere e tenere premuto il tasto M (Preselezione 5) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Si può usare il tasto R (Preselezione 6) per regolare velocemente l’orologio all’ora intera più vicina. Premere il tasto R (Preselezione 6). Se i minuti visualizzati sono inferiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6) si porta l’orologio all’ora precedente. Se i minuti visualizzati sono superiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6), l’orologio viene spostato in avanti all’inizio dell’ora successiva. Per esempio: 1:06 si RESETTA a 1:00 1:52 si RESETTA a 2:00 Se la batteria della vettura viene scollegata o si scarica, si perderà l’impostazione dell’ora. Per impostare di nuovo l’orario, seguire la procedura di impostazione. DISPLAY − Quando si aziona l’impianto stereo, si può scegliere se visualizzare l’indicatore del suono o quello del volume, tramite il tasto DISP. Quando si sta ascoltando un disco, si può scegliere se visualizzare il numero del brano o l’orario di ascolto, premendo il tasto DISP per più di due secondi.

Comforts e accessori

173

Sistema audio (Tipo A)
Funzionamento del lettore CD Il lettore CD si aziona con gli stessi comandi usati per la radio. Quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II), inserire il disco nello slot CD. Spingere il disco fino a metà, il drive lo posizionerà definitivamente ed inizierà a riprodursi. Nel display viene mostrato il numero del brano che si sta riproducendo. Si possono anche riprodurre dischi da 8-cm senza usare un adattatore. Non provare ad usare un adattatore. Si potrebbe danneggiare o causare malfunzionamenti all’impianto stereo. Per ottenere dei risultati migliori quando si usano i dischi CD-R/CD-RW, usare solo dischi di alta qualità, etichettati per utilizzo audio. Quando si incide un CD-R/CD-RW, la registrazione deve essere chiusa perché il disco possa essere usato nel riproduttore CD.

PULSANTE FM/AM

PULSANTE SCAN/RPT

PULSANTE EJECT PULSANTE CD

TASTO RDM SPIA RDM INDICAZIONE RPT

TASTO AUX

BARRA SEEK/SKIP POMELLO VOL/PWR

BARRA SINTONIZZAZIONE

INDICATORE SCAN

In ogni caso, riprodurre solo dischi standard a forma rotonda. CD di forma strana potrebbero incastrarsi nel drive oppure causare altri problemi.

inceppare il disco nell’unità. Quando l’impianto raggiunge la fine del disco, ritornerà automaticamente all’inizio e il disco verrà riprodotto di nuovo.

Non usare dischi con etichette adesive. L’etichetta potrebbe arrotolarsi e far

174

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
Si può passare alla radio mentre si sta riproducendo un CD premendo il tasto FM/ AM. Per ritornare alla riproduzione del CD, premere il tasto CD. La riproduzione del CD inizierà da dove si era interrotta. Se si spegne il sistema mentre un CD si sta riproducendo, sia che si usi il pomello PWR/ VOL sia che si spenga l’accensione, il disco rimarrà nel drive. Alla riaccensione del sistema, il CD riprenderà ad essere riprodotto dal punto dov’era rimasto. Premere il tasto EJECT per estrarre il disco dal lettore. Se si espelle un disco, ma non lo si toglie dallo slot, dopo 10 secondi il sistema lo ricarica automaticamente e mette il riproduttore CD in pausa. Per iniziare a riprodurre il disco, premere il tasto CD. Si può usare la barra TUNE o la barra SEEK/ SKIP mentre si sta riproducendo un disco per selezionare i passaggi e cambiare brano. Per spostarsi rapidamente all’interno di un brano, premere e tener premuta la barra TUNE o la barra SEEK/SKIP. Premere e tenere premuto ▲ per spostarsi in avanti. Premere e tenere premuto ▼ per spostarsi all’indietro. Rilasciare la barra quando viene raggiunto il punto desiderato. Ogni volta che si preme e rilascia la barra SEEK/SKIP ▲, il sistema salta in avanti all’inizio del brano successivo. Premere e rilasciare ▼ per saltare indietro all’inizio del brano corrente. Premerlo e rilasciarlo di nuovo per saltare all’inizio del brano precedente. Mentre si sta riproducendo un disco, si possono usare le funzioni REPEAT, RANDOM e SCAN.

SEGUE

Comforts e accessori

175

Sistema audio (Tipo A)
REPEAT − Per attivare la funzione Repeat, premere il tasto SCAN/RPT per più di due secondi. Sul display comparirà la scritta RPT. Il sistema ripeterà continuamente il brano corrente. Premere di nuovo il tasto SCAN/ RPT per più di due secondi per disattivala. RANDOM PLAY − Questa funzione, quando attivata, riproduce i brani sul CD in ordine casuale, invece che nell’ordine in cui sono stati registrati sul CD. Per attivare Random Play, selezionare la modalità Random premendo il tasto RDM. Sul display comparirà ‘‘RDM’’. Il sistema selezionerà e riprodurrà i brani in ordine casuale. Questo continua finché non si disattiva Random Play premendo di nuovo il tasto RDM. SCAN − Questa funzione, quando attivata, fa sentire un campione di tutti i brani sul CD, nell’ordine in cui sono stati registrati. Per attivare la funzione SCAN, selezionare la modalità Scan premendo il tasto SCAN/RPT. Sul display comparirà la scritta SCAN. Il sistema riprodurrà allora il primo brano per approssimativamente dieci secondi. Se non si interviene, il sistema riprodurrà i brani successivi, ognuno per dieci secondi. Quando riproduce un brano che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN/RPT. Dopo aver campionato tutti i brani sul disco, la modalità SCAN ha termine. Anche premendo di nuovo il tasto SCAN/ RPT, si disattiverà questa funzione. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

176

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
Indicazioni di errore nel lettore CD Se compare un’indicazione di errore sul display durante l’ascolto del lettore CD, individuarne la causa nella tabella a destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare se il disco è inserito correttamente nel riproduttore CD. Accertarsi che il disco non sia graffiato o danneggiato. Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare che il disco non sia danneggiato o deformato. Se il CD non può essere estratto oppure non scompare l’indicazione di errore dopo la sua estrazione, contattare il proprio concessionario. Non provare ad estrarre con forza il disco dal riproduttore. Rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura

Comforts e accessori

177

Sistema audio (Tipo A)
Funzionamento lettore CD (Opzionale) Su questa vettura è disponibile anche un CD changer. Contiene fino a sei CD, consentendo ore di ascolto continuato. Il CD changer si aziona con gli stessi comandi usati per il lettore CD incorporato nella plancia. Caricare i CD desiderati nel caricatore e caricare il caricatore nel cambia CD, seguendo le istruzioni allegate all’apparecchiatura. Riprodurre solo dischi rotondi standard. CD dalle forme irregolari possono incastrarsi nel drive e causare altri problemi. Premere il tasto AUX. Sul display comparirà ‘‘CD’’. Il sistema inizierà a riprodurre la prima traccia del primo disco. Al termine del disco, viene caricato e riprodotto il successivo disco nel caricatore. Quando l’ultimo disco ha finito di essere riprodotto, il sistema ritorna al disco 1. Per selezionare un diverso disco, premere il tasto DISC + (Preselezione 6) o DISC − (Preselezione 5). Quando si preme il tasto DISC + viene caricato e riprodotto il disco successivo del caricatore. DISC − carica e riproduce il disco precedente. Se si seleziona una posizione del caricatore vuota, il cambia dischi, dopo aver trovata la posizione vuota, cercherà di caricare il CD successivo e così via finché non trova un CD da caricare e riprodurre. Se si carica un CD nel riproduttore nella plancia mentre il Cambia CD sta riproducendo un CD, il sistema arresterà il Cambia CD ed inizierà a riprodurre il CD nella plancia. Per selezionare di nuovo il cambia CD, premere il tasto AUX. La riproduzione inizierà da dove si era interrotta. Premere il tasto AUX per scambiare tra il riproduttore CD ed il cambia CD. Se si espelle il CD nella plancia mentre lo si sta riproducendo, il sistema passerà automaticamente al cambia CD ed inizierà a riprodurre da dove aveva smesso. Se non ci sono CD nel caricatore, il display lampeggerà. Si dovrà selezionare un’altra modalità (AM o FM) con il tasto FM/AM. Quando si ritorna all’ascolto del CD, il sistema seleziona la stessa unità (lettore plancia o CD changer) in funzione nel momento in cui si era interrotto l’ascolto del CD. Per usare le funzioni SKIP, REPEAT, e RANDOM, consultare le istruzioni di funzionamento del lettore CD incorporato nella plancia. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

178

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo A)
Indicazione errori lettore CD Se il display visualizza l’indicazione di un errore mentre si aziona il lettore CD, individuarne la causa nella tabella alla destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Inserire il CD. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale. Inserire il caricatore CD.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Nessun CD nel caricatore CD Alta temperatura Nessun caricatore CD nel cambia CD

Comforts e accessori

179

Sistema audio (Tipo B)
Il vostro impianto stereo permette una ricezione chiara su ciascuna banda, mentre i tasti di preselezione vi permettono di selezionare facilmente le stazioni preferite. Funzionamento della radio Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II) per poter accendere l’impianto stereo. Per accendere il sistema premere il pomello /VOL, il tasto FM/AM oppure quello CD/AUX. Regolare il volume girando il pomello.
PULSANTE SCAN

PULSANTE A.SEL

SPIA ST

INDICAZIONE A.SEL

INDICATORE SCAN TASTO SEEK

POMELLO /VOL

POMELLO SINTONIZZAZIONE

PULSANTI PRESELEZIONE

Viene visualizzata la banda e la frequenza su cui era stata sintonizzata l’ultima volta la radio. Per cambiare banda, premere il tasto FM/AM. Sulla banda UKW (FM), verrà visualizzato ST se la stazione sta trasmettendo in stereo. ST lampeggerà se si sta guidando in una zona dove il segnale radio è debole. Non è disponibile la riproduzione stereo su AM.

Per trovare le stazioni radio sulla banda selezionata, si può utilizzare uno dei cinque metodi: TUNE, SEEK, SCAN, AUTO SELECT ed i pulsanti di Preselezione.

180

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
TUNE − Usare il pomello TUNE per sintonizzarsi sulla frequenza desiderata. Ruotare il pomello TUNE a destra per passare a frequenze superiori, a sinistra per passare a frequenze inferiori. Ruotare il pomello a destra o a sinistra finché sul display non compare la frequenza desiderata. SEEK − La funzione SEEK ricerca nella banda selezionata una stazione con un segnale forte. Per attivarla, premere e rilasciare la barra SEEK o .A seconda di quale parte della barra si preme, il sistema ricerca le frequenze superiori od inferiori. Si arresta quanto trova una stazione con un segnale forte. SCAN − La funzione SCAN passa in rassegna tutte le stazioni con segnale forte sulla banda selezionata. Per attivarla, premere il tasto SCAN, quindi rilasciarlo. Il sistema ricerca le stazioni con segnale forte all’interno della banda. Quando ne individua una, si ferma e inizia l’ascolto della stazione per circa cinque secondi. Se l’operatore non aziona alcun comando, il sistema passa alla stazione successiva con segnale forte ed inizia l’ascolto per cinque secondi. Quando il sistema localizza una stazione che si desidera continuare ad ascoltare, premere nuovamente il tasto SCAN. Preselezione − E’ possibile memorizzare le frequenze delle proprie stazioni favorite nei sei tasti di preselezione. Ciascun tasto può memorizzare una stazione nella banda AM e due nella banda FM. Per memorizzare una frequenza: 1. Selezionare la banda desiderata.
SEGUE

2. Utilizzare le funzioni TUNE, SEEK, o SCAN per sintonizzare la radio sulla stazione desiderata. 3. Scegliere il pulsante di preselezione che si vuole utilizzare per la stazione. Premere il pulsante e trattenerlo finché non si sente un segnale sonoro. 4. Ripetere i punti da 1 a 3 per memorizzare fino a sei stazioni sulla banda AM e dodici sulla banda FM. Una volta memorizzata la frequenza di una stazione, premere e rilasciare il pulsante di preselezione appropriato per sintonizzarsi su di essa. Le frequenze di preselezione verranno perse se la batteria della vettura si scarica, viene scollegata o se viene tolto il fusibile audio.

Comforts e accessori

181

Sistema audio (Tipo B)
AUTO SELECT − Se si sta viaggiando lontano da casa e non si riescono più a ricevere le stazioni preselezionate, si può usare la funzione Auto Select per trovare le stazioni locali. Per attivare Auto Select, premere il tasto A. SEL. Lampeggerà nel display la scritta ‘‘A. SEL’’ ed il sistema entrerà in modalità ricerca per diversi secondi. Passerà in rassegna automaticamente la banda FM, cercando le stazioni con segnale forte. Memorizza le frequenze di sei stazioni FM nei tasti di preselezione. Si possono poi usare i tasti di preselezione per selezionare quelle stazioni. Se ci si trova in una zona isolata, la funzione di Auto Select può non riuscire a trovare sei stazioni FM sufficientemente forti. In questo caso si vedrà visualizzato uno ‘‘0’’ quando si preme un pulsante di preselezione che non abbia una stazione memorizzata.

PULSANTE A.SEL

INDICAZIONE A.SEL

PULSANTE FM/AM

PULSANTI PRESELEZIONE

Con la funzione Auto Select attivata, è possibile memorizzare manualmente qualsiasi frequenza nei pulsanti di preselezione.

Auto Select non cancella le frequenze che si erano impostate precedentemente. Quando si vuole tornare alla situazione precedente, spegnere l’Auto Select premendo il tasto A. SEL. I tasti di preselezione selezioneranno le frequenze impostate originariamente.

182

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Radio Data System (RDS) L’impianto stereo consente di utilizzare le molte utili funzioni del Radio Data System (RDS). Con la banda FM selezionata, è possibile continuare ad ascoltare la stessa stazione anche se la frequenza cambia quando si attraversano regioni diverse. La funzione RDS si attiva automaticamente quando si accende l’impianto. Se la stazione che si sta ascoltando è una stazione RDS, scompare l’indicazione della frequenza e compare il nome della stazione. Quindi, il sistema continua a selezionare automaticamente la frequenza con il segnale più forte fra le frequenze che trasmettono gli stessi programmi. Ciò evita le continue regolazioni di sintonia per ricevere la stessa stazione finché ci si trova all’interno della stessa rete RDS.

INDICAZIONE TP INDICAZIONE TA PULSANTE PTY/NEWS

PULSANTE TA

PULSANTE FM/AM

POMELLO /VOL

PULSANTI PRESELEZIONE

SEGUE

Comforts e accessori

183

Sistema audio (Tipo B)
La funzione RDS può essere attivata o disattivata. Per attivare o disattivare la funzione, premere il pomello /VOL per più di 2 secondi con l’impianto stereo acceso, quindi premere ripetutamente Preset 2. Per memorizzare l’attivazione o disattivazione della funzione RDS, premere di nuovo il pomello /VOL. Quando i segnali della stazione RDS diventano così deboli che il sistema non riesce più a seguirla, il sistema rimane sull’ultima frequenza sintonizzata e il display cambia dal nome della stazione alla frequenza. In alcuni paesi, non è possibile utilizzare le funzioni del sistema RDS poiché questo non è disponibile in tutte le stazioni.
Visualizzazione nome programma Funzione TA (Attesa Bollettini Traffico)

Se la stazione che si sta ascoltando è una stazione RDS, la visualizzazione della frequenza scomparirà e verranno visualizzati il nome della stazione oppure le informazioni PTY. Premere e rilasciare il pulsante PTY/ NEWS per cambiare le informazioni sul display dal nome della rete/stazione alle informazioni PTY (per ulteriori informazioni sul display PTY vedere pag. 186 ).

Quando il tasto TA viene premuto e rilasciato, ‘‘TA’’ viene acceso sul display ed il sistema rimane in attesa per trasmettere le informazioni sul traffico. Quando si seleziona una stazione che trasmette bollettini sul traffico (TP), si accende l’indicazione ‘‘TP’’ sul display, ad indicare che è possibile ricevere bollettini del traffico da tale stazione. Anche quando si seleziona la stazione TP EON (Enhanced Other Network), compare sul display ‘‘TP.’’ EON effettua riferimenti incrociati con altre reti che trasmettono informazioni sul traffico, per cui questo sistema consente di ricevere bollettini sul traffico da altre reti.

184

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Si possono ricevere informazioni sul traffico mentre si sta ascoltando un CD. Se il sistema è sintonizzato su di una stazione TP o EON TP prima di riprodurre un CD, il sistema rimane in stand by per gli annunci sul traffico premendo il tasto TA (spia ‘‘TA’’ accesa) ed il sistema passerà dal CD agli annunci sul traffico quando iniziano. Una volta terminate le informazioni sul traffico, il sistema ritornerà alla modalità CD. Per disattivare la funzione TA, premere nuovamente il tasto TA. L’indicazione ‘‘TA’’ scompare dal display. Se si usa la funzione SEEK o Auto Select con la funzione TA attivata, il sistema cerca soltanto stazioni TP o TP EON.
TASTO SEEK

INDICAZIONE TA INDICATORE NEWS PULSANTE PTY/NEWS

INDICAZIONE TP

PULSANTE TA

PULSANTE FM/AM

SEGUE

Comforts e accessori

185

Sistema audio (Tipo B)
Funzione visualizzazione PTY

Quando il tasto PTY/NEWS viene premuto per più di due secondi, si attiva la funzione display PTY. Questa funzione vi permette di sapere il tipo di programma che la stazione RDS selezionata sta trasmettendo. Per esempio, se la stazione sta trasmettendo un’opera teatrale sul display viene visualizzato ‘‘DRAMA’’. Se si sta trasmettendo un programma scientifico, viene visualizzato ‘‘SCIENCE’’. I PTY principali vengono illustrati di seguito.

AFFAIRS : Programmi di approfondimento su temi di attualità. CLASSICS : Classici impegnativi; esecuzione di concerti per orchestra. CULTURE : Programmi dedicati ai vari aspetti della cultura nazionale o regionale. DRAMA : Opere teatrali e serial radiofonici. EASY MUS : Musica di facile ascolto. EDUCATE : Programmi educativi. INFO : Bollettini e informazioni generali. L.CLASS : Classici leggeri; musica classica per il grande pubblico. NEWS : Brevi notiziari su fatti, eventi, opinioni, reportage, etc. OTH MUS : Altri tipi di musica, per es. Jazz, R & B, Folk, Country, Reggae. POP MUS : Musica commerciale popolare. ROCK MUS : Musica moderna contemporanea. SCIENCE : Programmi su natura, scienza e tecnologia. SPORT : Programmi sportivi. VARIED : Programmi di intrattenimento leggero.

186

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Dopo aver selezionato il tipo di programma desiderato, il sistema ricerca una stazione con lo stesso codice PTY del tipo di programma selezionato. Quando si usa questa funzione per la prima volta, compare l’indicazione ‘‘NEWS’’ preimpostata dalla fabbrica. Se la stazione RDS selezionata non trasmette i dati PTY, viene visualizzata la scritta ‘‘NO PTY’’. Quando la stazione selezionata non è una stazione RDS, viene visualizzata per circa 5 secondi la scritta ‘‘NO RDS’’. La funzione display PTY si disattiva ed il display ritorna normale se non si prosegue con ulteriori comandi. Mentre viene visualizzato un PTY, si può usare la barra SEEK per trovare una stazione del PTY desiderato. Quando si preme uno o l’altro lato della barra SEEK, il display mostrerà diversi PTY (vedere l’elenco dei PTY alla pagina precedente). La modalità di impostazione del PTY viene disattivata se non si procede, azionando la barra SEEK, entro 5 secondi dalla selezione del PTY desiderato. Quando viene visualizzato il PTY desiderato, premere di nuovo un lato della barra SEEK entro 5 secondi. Il sistema entrerà nella modalità ricerca PTY e ricercherà una stazione col PTY selezionato. Se non ci sono stazioni disponibili col PTY selezionato, viene visualizzata la scritta ‘‘NO PTY’’ per circa 5 secondi e la modalità ricerca PTY viene annullata. Alcune stazioni possono trasmettere programmi con contenuti diversi dal loro codice PTY. In modalità ricerca PTY, i singoli passaggi di sintonia sono predisposti a 50 kHz durante la ricerca sulla banda FM. Questi cambiano a 100 kHz quando si attiva la funzione AF o TA.

SEGUE

Comforts e accessori

187

Sistema audio (Tipo B)
Funzione interruzione News/PTY

Per attivare questa funzione, premere il tasto PTY/NEWS per più di due secondi e selezionare ‘‘NEWS’’. Il sistema mantiene memorizzato la PTY dell’ultima stazione/rete FM sintonizzata, mentre si sta ascoltando un CD. Quando questa funzione è attiva, la riproduzione del CD viene interrotta ed il sistema passa dalla modalità CD alla radiodiffusione delle notizie FM quando vengono trasmessi i notiziari dalla stazione FM. Quando si cambia da un programma all’altro oppure la frequenza non può essere ricevuta per 10 secondi a causa del segnale debole, il sistema ritornerà automaticamente alla modalità CD.

Il vostro impianto stereo ha un’altra funzione di interruzione (compresa la funzione TA). La prima funzione di interruzione attivata ha la priorità sull’altra e l’indicazione dell’altra funzione interrotta scompare. Per attivare l’altra funzione di interruzione, disattivare la funzione di interruzione correntemente attivata.

Allarme PTY

Il codice PTY ‘‘ALLARME’’ viene usato per gli annunci di emergenza, come per esempio per catastrofi naturali. Quando si riceve questo codice, sul display compare la scritta ‘‘ALLARME’’ ed il volume cambia. Quando l’allarme termina, il sistema ritornerà alla sua normale modalità di funzionamento.

188

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Regolazione del suono I toni bassi, alti, il bilanciamento ed il Fader sono tutti regolabili. Selezionare il comando desiderato premendo il pomello MODE. La modalità cambia da BAS a TRE a FAD a BAL, e poi ritorna a BAS ogni volta che si preme il pulsante. Quando si cambia ciascuna modalità viene visualizzata sul display. Balance/Fader − Queste due modalità regolano l’intensità del suono proveniente da ciascun altoparlante. BAL regola l’intensità da lato a lato, mentre FAD regola l’intensità anteriore/posteriore. Selezionare BAL o FAD premendo il pomello MODE. Regolare a piacere il Bilanciamento oppure il Fader girando il pomello. Il livello di regolazione attuale viene visualizzato sul display.
PULSANTE M POMELLO MODALITA’

PULSANTE H

PULSANTE R

PULSANTE TA

Acuti (Treble)/Bassi (Bass) − Utilizzare queste modalità per regolare a piacere il tono. Selezionare TRE o BAS premendo il pomello MODE. Regolare la modalità desiderata girando il pomello. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

Mentre si regola la modalità, si sente un bip quando il livello della regolazione raggiunge il centro, il massimo od il minimo della rispettiva gamma. Il sistema torna automaticamente al display normale circa cinque secondi dopo aver terminato la regolazione di una modalità con il pomello MODE.

Comforts e accessori

189

Sistema audio (Tipo B)
Orologio digitale Il display del vostro impianto stereo generalmente indica l’ora quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II). Per regolare l’orario, premere il tasto TA per più di due secondi finché non si sente un bip. Il display con l’orario inizierà a lampeggiare. Per regolare le ore, premere il tasto H (Preselezione 1). Premere e tenere premuto il tasto H finchè non si raggiunge l’orario desiderato. Per regolare i minuti, premere il tasto M (Preselezione 2). Premere e tenere premuto il tasto M, finchè non si raggiunge l’orario desiderato. Si può usare il tasto R (Preselezione 3) per regolare velocemente l’orologio all’ora intera più vicina. Premere il tasto R (Preselezione 3). Se i minuti visualizzati sono inferiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 3) si porta l’orologio all’ora precedente. Se il tempo visualizzato va oltre la mezz’ora, premendo R (Preselezione 3) si porta l’orologio all’ora successiva. Per esempio: 1:06 si RESETTA a 1:00 1:52 si RESETTA a 2:00 Se la batteria della vettura viene scollegata o si scarica, si perderà l’impostazione dell’ora. Per impostare di nuovo l’orario, seguire la procedura di impostazione.

190

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Funzionamento del lettore CD Il lettore CD si aziona con gli stessi comandi usati per la radio. Quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II), inserire il disco nello slot CD. Spingere il disco fino a metà, il drive lo posizionerà definitivamente ed inizierà a riprodursi. Nel display viene mostrato il numero del brano che si sta riproducendo. Si possono anche riprodurre dischi da 8-cm senza usare un adattatore. Non provare ad usare un adattatore. Si potrebbe danneggiare o causare malfunzionamenti all’impianto stereo. Per ottenere dei risultati migliori quando si usano i dischi CD-R/CD-RW, usare solo dischi di alta qualità, etichettati per utilizzo audio. Quando si incide un CD-R/CD-RW, la registrazione deve essere chiusa perché il disco possa essere usato nel riproduttore CD.

TASTO RDM INDICAZIONE RPT

PULSANTE RPT PULSANTE EJECT

SPIA RDM PULSANTE FM/AM

POMELLO

/VOL

BARRA SEEK/SKIP

TASTO CD/AUX

In ogni caso, riprodurre solo dischi standard a forma rotonda. CD di forma strana potrebbero incastrarsi nel drive oppure causare altri problemi.

inceppare il disco nell’unità. Quando l’impianto raggiunge la fine del disco, ritornerà automaticamente all’inizio e il disco verrà riprodotto di nuovo.

Non usare dischi con etichette adesive. L’etichetta potrebbe arrotolarsi e far

SEGUE

Comforts e accessori

191

Sistema audio (Tipo B)
Si può passare alla radio mentre si sta riproducendo un CD premendo il tasto FM/AM. Per ritornare alla riproduzione del CD, premere il tasto CD/AUX. La riproduzione del CD inizierà da dove si era interrotta. Se si spegne il sistema mentre un CD si sta riproducendo, sia che si usi il pomello / VOL sia che si spenga l’accensione, il disco rimarrà nel drive. Alla riaccensione del sistema, il CD riprenderà ad essere riprodotto dal punto dov’era rimasto. Premere il tasto EJECT per estrarre il disco dal lettore. Se si espelle un disco, ma non lo si toglie dallo slot, dopo 15 secondi il sistema lo ricarica automaticamente e mette il riproduttore CD in pausa. Per iniziare a riprodurre il disco, premere il tasto CD/AUX. Si può usare la barra SEEK/SKIP mentre si sta riproducendo un disco per selezionare i brani e cambiare canzone o pezzo. Per spostarsi rapidamente all’interno di un brano, premere e tener premuta la barra SEEK/SKIP. Premere e tenere premuto il lato per spostarsi in avanti. Si vedrà la scritta CUE sul display. Premere e tenere premuto il lato per spostarsi indietro. Si vedrà la scritta REW sul display. Rilasciare la barra quando viene raggiunto il punto desiderato. Ogni volta che si preme e rilascia il lato della barra SEEK/SKIP, il sistema salta in avanti all’inizio del brano successivo. Premere e rilasciare il lato per saltare indietro all’inizio del brano corrente. Premerlo di nuovo per saltare all’inizio del brano precedente. Quando si sta riproducendo un disco, si possono usare le funzioni REPEAT e RANDOM.

192

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
REPEAT − Per attivare la funzione di ripetizione, premere e rilasciare il tasto RPT. Sul display comparirà la scritta RPT come pro-memoria. Il sistema ripeterà continuamente il brano corrente. Premere di nuovo il tasto RPT per disattivare la funzione. RANDOM PLAY − Questa funzione, quando attivata, riproduce i brani sul CD in ordine casuale, invece che nell’ordine in cui sono stati registrati sul CD. Per attivare Random Play, selezionare la modalità Random premendo il tasto RDM. Sul display comparirà ‘‘RDM’’. Il sistema selezionerà e riprodurrà i brani in ordine casuale. Questo continua finché non si disattiva Random Play premendo di nuovo il tasto RDM. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

Comforts e accessori

193

Sistema audio (Tipo B)
Indicazioni di errore nel lettore CD Se compare un’indicazione di errore sul display durante l’ascolto del lettore CD, individuarne la causa nella tabella a destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare se il disco è inserito correttamente nel riproduttore CD. Accertarsi che il disco non sia graffiato o danneggiato. Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare che il disco non sia danneggiato o deformato. Se il CD non può essere estratto oppure non scompare l’indicazione di errore dopo la sua estrazione, contattare il proprio concessionario. Non provare ad estrarre con forza il disco dal riproduttore. Rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura

194

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo B)
Funzionamento lettore CD (Opzionale) Su questa vettura è disponibile anche un CD changer. Contiene fino a sei CD, consentendo ore di ascolto continuato. Il CD changer si aziona con gli stessi comandi usati per il lettore CD incorporato nella plancia. Caricare i CD desiderati nel caricatore e caricare il caricatore nel cambia CD, seguendo le istruzioni allegate all’apparecchiatura. Riprodurre solo dischi rotondi standard. CD dalle forme irregolari possono incastrarsi nel drive e causare altri problemi. Premere il tasto CD/AUX. Sul display comparirà ‘‘CD’’. Il sistema inizierà a riprodurre la prima traccia del primo disco. Al termine del disco, viene caricato e riprodotto il successivo disco nel caricatore. Quando l’ultimo disco ha finito di essere riprodotto, il sistema ritorna la disco 1. Per selezionare un diverso disco, premere il tasto DISC + (Preselezione 6) o DISC − (Preselezione 5). Quando si preme il tasto DISC + viene caricato e riprodotto il disco successivo del caricatore. DISC − carica e riproduce il disco precedente. Se si seleziona una posizione del caricatore vuota, il cambia dischi, dopo aver trovata la posizione vuota, cercherà di caricare il CD successivo e così via finché non trova un CD da caricare e riprodurre. Se si carica un CD nel riproduttore nella plancia mentre il Cambia CD sta riproducendo un CD, il sistema arresterà il Cambia CD ed inizierà a riprodurre il CD nella plancia. Per selezionare di nuovo il cambia CD, premere il tasto CD/AUX. La riproduzione inizierà da dove si era interrotta. Utilizzare il tasto CD/AUX per passare dal riproduttore al cambia CD. Se si espelle il CD nella plancia mentre lo si sta riproducendo, il sistema passerà automaticamente al cambia CD ed inizierà a riprodurre da dove aveva smesso. Se non ci sono CD nel caricatore, il display lampeggerà. Si dovrà selezionare un’altra modalità (AM o FM) con il tasto FM/AM. Quando si ritorna all’ascolto del CD, il sistema seleziona la stessa unità (lettore plancia o CD changer) in funzione nel momento in cui si era interrotto l’ascolto del CD. Per usare le funzioni SKIP, REPEAT, e RANDOM, consultare le istruzioni di funzionamento del lettore CD incorporato nella plancia. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

Comforts e accessori

195

Sistema audio (Tipo B)
Indicazione errori lettore CD Se il display visualizza l’indicazione di un errore mentre si aziona il lettore CD, individuarne la causa nella tabella alla destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale. Inserire il caricatore CD.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura Nessun caricatore CD nel cambia CD

196

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Il vostro impianto stereo permette una ricezione chiara su ciascuna banda, mentre i tasti di preselezione vi permettono di selezionare facilmente le stazioni preferite. Funzionamento della radio Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II) per poter accendere l’impianto stereo. Per accendere il sistema premere il pomello /VOL, il tasto FM/AM oppure quello CD/AUX. Regolare il volume girando il pomello.

INDICATORE SCAN PULSANTE FM/AM PULSANTE SCAN

PULSANTE A.SEL INDICAZIONE A.SEL TASTO CD/AUX SPIA ST SPIE PRESELEZIONE PULSANTI PRESELEZIONE

POMELLO

/VOL

TASTO SEEK

BARRA SINTONIZZAZIONE

Viene visualizzata la banda e la frequenza su cui era stata sintonizzata l’ultima volta la radio. Per cambiare banda, premere il tasto FM/AM. Sulla banda UKW (FM), verrà visualizzato ST se la stazione sta trasmettendo in stereo. ST lampeggerà se si sta guidando in una zona dove il segnale radio è debole. Non è disponibile la riproduzione stereo su AM.

Per trovare le stazioni radio sulla banda selezionata, si può utilizzare uno dei cinque metodi: TUNE, SEEK, SCAN, AUTO SELECT ed i pulsanti di Preselezione.

SEGUE

Comforts e accessori

197

Sistema audio (Tipo C)
TUNE − Usare la barra TUNE per sintonizzare la radio sulla frequenza desiderata. Premere sulla barra TUNE ▲ per sintonizzare una frequenza più alta o ▼ per sintonizzare una frequenza più bassa. Premere la barra ▲ oppure ▼ finché non viene visualizzata sul display la frequenza desiderata. SEEK − La funzione SEEK ricerca nella banda selezionata una stazione con un segnale forte. Per attivare questa funzione, premere la barra SEEK verso ▲ oppure ▼ e rilasciarla. A seconda di quale parte della barra si preme, il sistema ricerca le frequenze superiori od inferiori. Si arresta quando trova una stazione con un segnale forte. SCAN − La funzione SCAN fa ascoltare piccoli esempi di tutte le stazioni con segnale forte sulla banda selezionata. Per attivarla, premere e rilasciare il tasto SCAN. Il sistema ricerca nella banda selezionata una stazione con segnale forte. Quando ne trova una, si arresta e fa ascoltare quella stazione per circa 10 secondi. Se non si fa niente, il sistema cercherà la successiva stazione con segnale forte e la riprodurrà per 10 secondi. Quando si incontra una stazione che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN. Preselezione − E’ possibile memorizzare le frequenze delle proprie stazioni favorite nei sei tasti di preselezione. Ciascun tasto può memorizzare una stazione nella banda AM e due nella banda FM. Per memorizzare una frequenza: 1. Selezionare la banda desiderata. 2. Utilizzare le funzioni TUNE, SEEK, o SCAN per sintonizzare la radio sulla stazione desiderata. 3. Scegliere il pulsante di preselezione che si vuole utilizzare per la stazione. Premere il pulsante e trattenerlo finché non si sente un segnale sonoro. 4. Ripetere i punti da 1 a 3 per memorizzare la stazione desiderata in tutti e sei i pulsanti di preselezione. Una volta memorizzata la frequenza di una stazione, premere e rilasciare il pulsante di preselezione appropriato per sintonizzarsi su di essa. Le frequenze di preselezione verranno perse se la batteria della vettura si scarica, viene scollegata o se viene tolto il fusibile audio.

198

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
AUTO SELECT − Se si sta viaggiando lontano da casa e non si riescono più a ricevere le stazioni preselezionate, si può usare la funzione Auto Select per trovare le stazioni locali. Per attivare AUTO SELECT, premere il tasto A. SEL. Lampeggerà nel display la scritta ‘‘A. SEL’’ ed il sistema entrerà in modalità ricerca per diversi secondi. Passerà in rassegna automaticamente tutte e due le bande, cercando le stazioni con segnale forte. Vengono memorizzate le frequenze di sei stazioni AM e dodici stazioni FM nei tasti di preselezione. Si possono poi usare i tasti di preselezione per selezionare quelle stazioni. Se ci si trova in una zona isolata, la funzione di Auto Select può non riuscire a trovare sei stazioni FM sufficientemente forti. In questo caso si vedrà visualizzato uno ‘‘0’’ quando si preme un pulsante di preselezione che non abbia una stazione memorizzata.

PULSANTE FM/AM

PULSANTE A.SEL

INDICAZIONE A.SEL

PULSANTI PRESELEZIONE

Con la funzione Auto Select attivata, è possibile memorizzare manualmente qualsiasi frequenza nei pulsanti di preselezione.

Auto Select non cancella le frequenze che si erano impostate precedentemente. Quando si vuole tornare alla situazione precedente, spegnere l’Auto Select premendo il tasto A. SEL. I tasti di preselezione selezioneranno le frequenze impostate originariamente.

Comforts e accessori

199

Sistema audio (Tipo C)
Radio Data System (RDS) L’impianto stereo consente di utilizzare le molte utili funzioni del Radio Data System (RDS). Con la banda FM selezionata, è possibile continuare ad ascoltare la stessa stazione anche se la frequenza cambia quando si attraversano regioni diverse. La funzione RDS si attiva automaticamente quando si accende l’impianto. Se la stazione che si sta ascoltando è una stazione RDS, scompare l’indicazione della frequenza e compare il nome della stazione. Quindi, il sistema continua a selezionare automaticamente la frequenza con il segnale più forte fra le frequenze che trasmettono gli stessi programmi. Ciò evita le continue regolazioni di sintonia per ricevere la stessa stazione finché ci si trova all’interno della stessa rete RDS.

INDICAZIONE TP PULSANTE TA INDICAZIONE TA

POMELLO /VOL

PULSANTI PRESELEZIONE

PULSANTE PTY/NEWS

200

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
La funzione RDS può essere attivata o disattivata. Per attivare o disattivare la funzione, premere il pomello /VOL per più di due secondi con l’impianto stereo acceso, quindi premere uno dei tasti: Preset 1 (AF), o Preset 2 (REG) o Preset 3 (PS). Per memorizzare l’attivazione o disattivazione della funzione RDS, premere di nuovo il pomello /VOL. Quando i segnali della stazione RDS diventano così deboli che il sistema non riesce più a seguirla, il sistema rimane sull’ultima frequenza sintonizzata e il display cambia dal nome della stazione alla frequenza. In alcuni paesi, non è possibile utilizzare le funzioni del sistema RDS poiché questo non è disponibile in tutte le stazioni.
AF (Frequenze alternative) Funzione TA (Attesa Bollettini Traffico)

Seleziona automaticamente un programma simile a quello che si sta ascoltando, da un’altra stazione nell’area adiacente.
REG (Programmi locali)

Quando il tasto TA viene premuto e rilasciato, ‘‘TA’’ viene acceso sul display ed il sistema rimane in attesa per trasmettere le informazioni sul traffico. Quando si seleziona una stazione che trasmette bollettini sul traffico (TP), si accende l’indicazione ‘‘TP’’ sul display, ad indicare che è possibile ricevere bollettini del traffico da tale stazione. Anche quando si seleziona la stazione TP EON (Enhanced Other Network), compare sul display ‘‘TP.’’ EON effettua riferimenti incrociati con altre reti che trasmettono informazioni sul traffico, per cui questo sistema consente di ricevere bollettini sul traffico da altre reti.

Quando questa funzione è selezionata, la radio ‘‘sa’’ che certe emittenti non trasmettono gli stessi programmi nello stesso orario. Nella modalità REG, la radio rimane sintonizzata sul programma locale e non cambia su altre frequenze quando la ricezione diventa scarsa.
PS (Servizio programmi)

Se la stazione che si sta ascoltando è una stazione RDS, la visualizzazione della frequenza scomparirà e verranno visualizzati il nome della stazione oppure le informazioni PTY. Premere e rilasciare il pulsante PTY/ NEWS per cambiare le informazioni sul display dal nome della rete/stazione alle informazioni PTY (per ulteriori informazioni sul display PTY vedere pag. 203 ).

SEGUE

Comforts e accessori

201

Sistema audio (Tipo C)
Si possono ricevere informazioni sul traffico mentre si sta ascoltando un CD. Se il sistema è sintonizzato su di una stazione TP o EON TP prima di riprodurre un CD, il sistema rimane in stand by per gli annunci sul traffico premendo il tasto TA (spia ‘‘TA’’ accesa) ed il sistema passerà dal CD agli annunci sul traffico quando iniziano. Una volta terminate le informazioni sul traffico, il sistema ritornerà alla modalità CD. Per disattivare la funzione TA, premere nuovamente il tasto TA. L’indicazione ‘‘TA’’ scompare dal display. Se si usa la funzione SEEK o Auto Select con la funzione TA attivata, il sistema cerca soltanto stazioni TP o TP EON.
PULSANTE FM/AM

INDICAZIONE TP PULSANTE TA INDICAZIONE TA

INDICATORE NEWS

PULSANTE PTY/NEWS

TASTO SEEK

202

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Funzione visualizzazione PTY

Quando il tasto PTY/NEWS viene premuto per più di due secondi, si attiva la funzione display PTY. Questa funzione vi permette di sapere il tipo di programma che la stazione RDS selezionata sta trasmettendo. Per esempio, se la stazione sta trasmettendo un’opera teatrale sul display viene visualizzato ‘‘DRAMA’’. Se si sta trasmettendo un programma scientifico, viene visualizzato ‘‘SCIENCE’’. I PTY principali vengono illustrati di seguito.

AFFAIRS : Programmi di approfondimento su temi di attualità. CLASSICS : Classici impegnativi; esecuzione di concerti per orchestra. CULTURE : Programmi dedicati ai vari aspetti della cultura nazionale o regionale. DRAMA : Opere teatrali e serial radiofonici. EASY MUS : Musica di facile ascolto. EDUCATE : Programmi educativi. INFO : Bollettini e informazioni generali. L.CLASS : Classici leggeri; musica classica per il grande pubblico. NEWS : Brevi notiziari su fatti, eventi, opinioni, reportage, etc. OTH MUS : Altri tipi di musica, per es. Jazz, R & B, Folk, Country, Reggae. POP MUS : Musica commerciale popolare. ROCK MUS : Musica moderna contemporanea. SCIENCE : Programmi su natura, scienza e tecnologia. SPORT : Programmi sportivi. VARIED : Programmi di intrattenimento leggero.
SEGUE

Comforts e accessori

203

Sistema audio (Tipo C)
Dopo aver selezionato il tipo di programma desiderato, il sistema ricerca una stazione con lo stesso codice PTY del tipo di programma selezionato. Quando si usa questa funzione per la prima volta, compare l’indicazione ‘‘NEWS’’ preimpostata dalla fabbrica. Se la stazione RDS selezionata non trasmette i dati PTY, viene visualizzata la scritta ‘‘NO PTY’’. Quando la stazione selezionata non è una stazione RDS, viene visualizzata per circa 5 secondi la scritta ‘‘NO RDS’’. La funzione display PTY si disattiva ed il display ritorna normale se non si prosegue con ulteriori comandi. Mentre viene visualizzato un PTY, si può usare la barra SEEK per trovare una stazione del PTY desiderato. Quando si preme uno o l’altro lato della barra SEEK, il display mostrerà diversi PTY (vedere l’elenco dei PTY alla pagina precedente). La modalità di impostazione del PTY viene disattivata se non si procede, azionando la barra SEEK, entro 5 secondi dalla selezione del PTY desiderato. Quando viene visualizzato il PTY desiderato, premere di nuovo un lato della barra SEEK entro 5 secondi. Il sistema entrerà nella modalità ricerca PTY e ricercherà una stazione col PTY selezionato. Se non ci sono stazioni disponibili col PTY selezionato, viene visualizzata la scritta ‘‘NO PTY’’ per circa 5 secondi e la modalità ricerca PTY viene annullata. Alcune stazioni possono trasmettere programmi con contenuti diversi dal loro codice PTY. In modalità ricerca PTY, i singoli passaggi di sintonia sono predisposti a 50 kHz durante la ricerca sulla banda FM. Questi cambiano a 100 kHz quando si attiva la funzione AF o TA.

204

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Funzione interruzione News/PTY

Per attivare questa funzione, premere il tasto PTY/NEWS per più di due secondi e selezionare ‘‘NEWS’’. Il sistema mantiene memorizzato la PTY dell’ultima stazione/rete FM sintonizzata, mentre si sta ascoltando un CD. Quando questa funzione è attiva, la riproduzione del CD viene interrotta ed il sistema passa dalla modalità CD alla radiodiffusione delle notizie FM quando vengono trasmessi i notiziari dalla stazione FM. Quando si cambia da un programma all’altro oppure la frequenza non può essere ricevuta per 10 secondi a causa del segnale debole, il sistema ritornerà automaticamente alla modalità CD.

Il vostro impianto stereo ha un’altra funzione di interruzione (compresa la funzione TA). La prima funzione di interruzione attivata ha la priorità sull’altra e l’indicazione dell’altra funzione interrotta scompare. Per attivare l’altra funzione di interruzione, disattivare la funzione di interruzione correntemente attivata.

Allarme PTY

Il codice PTY ‘‘ALLARME’’ viene usato per gli annunci di emergenza, come per esempio per catastrofi naturali. Quando si riceve questo codice, sul display compare la scritta ‘‘ALLARME’’ ed il volume cambia. Quando l’allarme termina, il sistema ritornerà alla sua normale modalità di funzionamento.

Comforts e accessori

205

Sistema audio (Tipo C)
Regolazione del suono I toni bassi (BAS), acuti (TRE), il Fader (FAD) ed il bilanciamento (BAL) sono tutti regolabili. Si seleziona la funzione che si desidera regolare, premendo il tasto / . La modalità varia da BAS a TRE a FAD a BAL e poi ritorna su BAS, ogni volta che si preme il pulsante. Ogni cambiamento di modalità viene visualizzato sul display. Balance/Fader − Queste due modalità regolano l’intensità del suono proveniente da ciascun altoparlante. BAL regola l’intensità da lato a lato, mentre FAD regola l’intensità anteriore/posteriore. Selezionare BAL o FAD premendo il tasto / . Regolare a piacere il bilanciamento od il Fader girando il pomello /VOL. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.
/ PULSANTE

PULSANTE H PULSANTE M

PULSANTE R

POMELLO

/VOL

Toni acuti/bassi − Usare queste modalità per regolare i toni a piacere. Selezionare TRE (acuti) o BAS (bassi) premendo il tasto / . Regolare la modalità come desiderato girando il pomello /VOL. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

Mentre si regola la modalità, si sente un bip quando il livello della regolazione raggiunge il centro, il massimo od il minimo della rispettiva gamma. Il sistema torna automaticamente al display normale circa cinque secondi dopo aver terminato la regolazione di una modalità con il pomello /VOL.

206

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Orologio digitale Il display del vostro impianto stereo generalmente indica l’ora quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II). Per regolare l’orario, premere il tasto / per più di due secondi finché non si sente un bip. Il display con l’orario inizierà a lampeggiare. Per regolare le ore, premere e tenere premuto il tasto H (Preselezione 4) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Per regolare i minuti, premere e tenere premuto il tasto M (Preselezione 5) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Si può usare il tasto R (Preselezione 6) per regolare velocemente l’orologio all’ora intera più vicina. Premere il tasto R (Preselezione 6). Se i minuti visualizzati sono inferiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6) si porta l’orologio all’ora precedente. Se i minuti visualizzati sono superiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6), l’orologio viene spostato in avanti all’inizio dell’ora successiva. Per esempio: 1:06 si RESETTA a 1:00 1:52 si RESETTA a 2:00 Se la batteria della vettura viene scollegata o si scarica, si perderà l’impostazione dell’ora. Per impostare di nuovo l’orario, seguire la procedura di impostazione.

Comforts e accessori

207

Sistema audio (Tipo C)
Funzionamento del lettore CD Il lettore CD si aziona con gli stessi comandi usati per la radio. Quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II), inserire il disco nello slot CD. Spingere il disco fino a metà, il drive lo posizionerà definitivamente ed inizierà a riprodursi. Nel display viene mostrato il numero del brano che si sta riproducendo. Si possono anche riprodurre dischi da 8-cm senza usare un adattatore. Non provare ad usare un adattatore. Si potrebbe danneggiare o causare malfunzionamenti all’impianto stereo. Per ottenere dei risultati migliori quando si usano i dischi CD-R/CD-RW, usare solo dischi di alta qualità, etichettati per utilizzo audio. Quando si incide un CD-R/CD-RW, la registrazione deve essere chiusa perché il disco possa essere usato nel riproduttore CD.

PULSANTE SCAN/RPT PULSANTE FM/AM INDICATORE SCAN TASTO RDM

PULSANTE EJECT TASTO CD/AUX SPIA RDM INDICAZIONE RPT BARRA SINTONIZZAZIONE

POMELLO

/VOL BARRA SEEK/SKIP

In ogni caso, riprodurre solo dischi standard a forma rotonda. CD di forma strana potrebbero incastrarsi nel drive oppure causare altri problemi.

incastrare il disco nell’unità. Quando l’impianto raggiunge la fine del disco, ritornerà automaticamente all’inizio e il disco verrà riprodotto di nuovo.

Non usare dischi con etichette adesive. L’etichetta potrebbe arrotolarsi e far

208

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Si può passare alla radio mentre si sta riproducendo un CD premendo il tasto FM/AM. Per ritornare alla riproduzione del CD, premere il tasto CD/AUX. La riproduzione del CD inizierà da dove si era interrotta. Se si spegne il sistema mentre un CD si sta riproducendo, sia che si usi il pomello / VOL sia che si spenga l’accensione, il disco rimarrà nel drive. Alla riaccensione del sistema, il CD riprenderà ad essere riprodotto dal punto dov’era rimasto. Premere il tasto EJECT per estrarre il disco dal lettore. Se si espelle un disco, ma non lo si toglie dallo slot, dopo 10 secondi il sistema lo ricarica automaticamente e mette il riproduttore CD in pausa. Per iniziare a riprodurre il disco, premere il tasto CD/AUX. Si può usare la barra TUNE o la barra SEEK/ SKIP mentre si sta riproducendo un disco per selezionare i passaggi e cambiare brano. Per spostarsi rapidamente all’interno di un brano, premere e tener premuta la barra TUNE o la barra SEEK/SKIP. Premere e tenere premuto ▲ per spostarsi in avanti. Premere e tenere premuto ▼ per spostarsi all’indietro. Rilasciare la barra quando viene raggiunto il punto desiderato. Ogni volta che si preme e rilascia la barra SEEK/SKIP ▲, il sistema salta in avanti all’inizio del brano successivo. Premere e rilasciare ▼ per saltare indietro all’inizio del brano corrente. Premerlo e rilasciarlo di nuovo per saltare all’inizio del brano precedente. Mentre si sta riproducendo un disco, si possono usare le funzioni REPEAT, RANDOM e SCAN.

SEGUE

Comforts e accessori

209

Sistema audio (Tipo C)
REPEAT − Per attivare la funzione Repeat, premere il tasto SCAN/RPT per più di due secondi. Sul display comparirà la scritta RPT. Il sistema ripeterà continuamente il brano corrente. Premere di nuovo il tasto SCAN/ RPT per più di due secondi per disattivala. RANDOM PLAY − Questa funzione, quando attivata, riproduce i brani sul CD in ordine casuale, invece che nell’ordine in cui sono stati registrati sul CD. Per attivare Random Play, selezionare la modalità Random premendo il tasto RDM. Sul display comparirà ‘‘RDM’’. Il sistema selezionerà e riprodurrà i brani in ordine casuale. Questo continua finché non si disattiva Random Play premendo di nuovo il tasto RDM. SCAN − Questa funzione, quando attivata, fa sentire un campione di tutti i brani sul CD, nell’ordine in cui sono stati registrati. Per attivare la funzione SCAN, selezionare la modalità Scan premendo il tasto SCAN/RPT. Sul display comparirà la scritta SCAN. Il sistema riprodurrà allora il primo brano per approssimativamente dieci secondi. Se non si interviene, il sistema riprodurrà i brani successivi, ognuno per dieci secondi. Quando riproduce un brano che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN/RPT. Dopo aver campionato tutti i brani sul disco, la modalità SCAN ha termine. Anche premendo di nuovo il tasto SCAN/ RPT, si disattiverà questa funzione. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

210

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Indicazioni di errore nel lettore CD Se compare un’indicazione di errore sul display durante l’ascolto del lettore CD, individuarne la causa nella tabella a destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare se il disco è inserito correttamente nel riproduttore CD. Accertarsi che il disco non sia graffiato o danneggiato. Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare che il disco non sia danneggiato o deformato. Se il CD non può essere estratto oppure non scompare l’indicazione di errore dopo la sua estrazione, contattare il proprio concessionario. Non provare ad estrarre con forza il disco dal riproduttore. Rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura

Comforts e accessori

211

Sistema audio (Tipo C)
Funzionamento lettore CD (Opzionale) Su questa vettura è disponibile anche un CD changer. Contiene fino a sei CD, consentendo ore di ascolto continuato. Il CD changer si aziona con gli stessi comandi usati per il lettore CD incorporato nella plancia. Caricare i CD desiderati nel caricatore e caricare il caricatore nel cambia CD, seguendo le istruzioni allegate all’apparecchiatura. Riprodurre solo dischi rotondi standard. CD dalle forme irregolari possono incastrarsi nel drive e causare altri problemi. Premere il tasto CD/AUX. Sul display comparirà ‘‘CD’’. Il sistema inizierà a riprodurre la prima traccia del primo disco. Al termine del disco, viene caricato e riprodotto il successivo disco nel caricatore. Quando l’ultimo disco ha finito di essere riprodotto, il sistema ritorna la disco 1. Per selezionare un diverso disco, premere il tasto DISC + (Preselezione 6) o DISC − (Preselezione 5). Quando si preme il tasto DISC + viene caricato e riprodotto il disco successivo del caricatore. DISC − carica e riproduce il disco precedente. Se si seleziona una posizione del caricatore vuota, il cambia dischi, dopo aver trovata la posizione vuota, cercherà di caricare il CD successivo e così via finché non trova un CD da caricare e riprodurre. Se si carica un CD nel riproduttore nella plancia mentre il Cambia CD sta riproducendo un CD, il sistema arresterà il Cambia CD ed inizierà a riprodurre il CD nella plancia. Per selezionare di nuovo il cambia CD, premere il tasto CD/AUX. La riproduzione inizierà da dove si era interrotta. Utilizzare il tasto CD/AUX per passare dal riproduttore al cambia CD. Se si espelle il CD nella plancia mentre lo si sta riproducendo, il sistema passerà automaticamente al cambia CD ed inizierà a riprodurre da dove aveva smesso. Se non ci sono CD nel caricatore, il display lampeggerà. Si dovrà selezionare un’altra modalità (AM o FM) con il tasto FM/AM. Quando si ritorna all’ascolto del CD, il sistema seleziona la stessa unità (lettore plancia o CD changer) in funzione nel momento in cui si era interrotto l’ascolto del CD. Per usare le funzioni SKIP, REPEAT, e RANDOM, consultare le istruzioni di funzionamento del lettore CD incorporato nella plancia. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

212

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo C)
Indicazione errori lettore CD Se il display visualizza l’indicazione di un errore mentre si aziona il lettore CD, individuarne la causa nella tabella alla destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Premere il tasto di espulsione del caricatore ed estrarlo. Controllare se c’è indicazione di errore. Inserire di nuovo il caricatore. Se il codice non scompare o se il caricatore non può essere estratto, rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale. Inserire il caricatore CD.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura Nessun caricatore CD nel cambia CD

Comforts e accessori

213

Sistema audio (Tipo D)
Il vostro impianto stereo permette una ricezione chiara su ciascuna banda, mentre i tasti di preselezione vi permettono di selezionare facilmente le stazioni preferite. Funzionamento della radio Il commutatore di accensione deve essere su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II) per poter accendere l’impianto stereo. Accendere il sistema spingendo il pomello PWR/VOL, il tasto AM oppure FM oppure quello CD. Regolare il volume girando il pomello.
POMELLO VOL/PWR PULSANTE AM TASTI TUNE/SEEK/SKIP PULSANTI PRESELEZIONE

PULSANTE SCAN PULSANTE A.SEL PULSANTE FM

SPIA ST INDICATORE SCAN INDICAZIONE A.SEL

Vengono visualizzate la banda e la frequenza selezionate l’ultima volta. Per cambiare banda, premere il tasto AM o FM. Sulla banda FM, compare l’indicazione ST se la stazione sta trasmettendo in stereo. Sulla banda AM non è disponibile la funzione stereo.

Per trovare le stazioni radio sulla banda selezionata, si può utilizzare uno dei cinque metodi: TUNE, SEEK, SCAN, AUTO SELECT ed i pulsanti di Preselezione.

214

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo D)
TUNE − Usare il pomello TUNE/SEEK/ SKIP per sintonizzare la radio sulla frequenza desiderata. Premere il tasto per sintonizzare una frequenza più alta od il tasto sintonizzare ad una frequenza più bassa. SEEK − La funzione SEEK ricerca nella banda selezionata una stazione con un segnale forte. Per attivarla, premere i tasti TUNE/SEEK/SKIP sul lato o finché non si sente un bip, quindi rilasciarli. A seconda di quale lato si prema, il sistema ricerca le frequenze superiori od inferiori. Si arresta quando trova una stazione con un segnale forte. SCAN − La funzione SCAN fa ascoltare piccoli esempi di tutte le stazioni con segnale forte sulla banda selezionata. Per attivarla, premere e rilasciare il tasto SCAN. Sul display comparirà la scritta SCAN. Il sistema ricerca nella banda selezionata una stazione con segnale forte. Quando ne trova una, si arresta e fa ascoltare quella stazione per circa 5 secondi. Se non si fa niente, il sistema cercherà la successiva stazione con segnale forte e la riprodurrà per 5 secondi. Quando si incontra una stazione che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN. Preselezione − E’ possibile memorizzare le frequenze delle proprie stazioni favorite nei sei tasti di preselezione. Ciascun tasto può memorizzare una stazione nella banda AM e due nella banda FM. Per memorizzare una frequenza: 1. Selezionare la banda desiderata. 2. Utilizzare le funzioni TUNE, SEEK, o SCAN per sintonizzare la radio sulla stazione desiderata. 3. Scegliere il pulsante di preselezione che si vuole utilizzare per la stazione. Premere il pulsante e trattenerlo finché non si sente un segnale sonoro. 4. Ripetere i punti da 1 a 3 per memorizzare la stazione desiderata in tutti e sei i pulsanti di preselezione. Una volta memorizzata la frequenza di una stazione, premere e rilasciare il pulsante di preselezione appropriato per sintonizzarsi su di essa. Le frequenze di preselezione verranno perse se la batteria della vettura si scarica, viene scollegata o se viene tolto il fusibile audio.
SEGUE

Comforts e accessori

215

Sistema audio (Tipo D)
AUTO SELECT − Se si sta viaggiando lontano da casa e non si riescono più a ricevere le stazioni preselezionate, si può usare la funzione Auto Select per trovare le stazioni locali. Per attivare AUTO SELECT, premere il tasto A. SEL. Lampeggerà nel display la scritta ‘‘A. SEL’’ ed il sistema entrerà in modalità ricerca per diversi secondi. Passerà in rassegna automaticamente tutte e due le bande, cercando le stazioni con segnale forte. Vengono memorizzate le frequenze di sei stazioni AM e dodici stazioni FM nei tasti di preselezione. Si possono poi usare i tasti di preselezione per selezionare quelle stazioni. Se ci si trova in una zona isolata, la funzione di Auto Select può non riuscire a trovare sei stazioni AM forti o dodici stazioni FM forti. In questo caso si vedrà visualizzato uno ‘‘0’’ quando si preme un pulsante di preselezione che non abbia una stazione memorizzata.

PULSANTE A.SEL PULSANTE FM

INDICAZIONE A.SEL

PULSANTI PRESELEZIONE PULSANTE AM

Con la funzione Auto Select attivata, è possibile memorizzare manualmente qualsiasi frequenza nei pulsanti di preselezione.

Auto Select non cancella le frequenze che si erano impostate precedentemente. Quando si vuole tornare alla situazione precedente, spegnere l’Auto Select premendo il tasto A. SEL. I tasti di preselezione selezioneranno le frequenze impostate originariamente.

216

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo D)
Regolazione del suono I toni bassi (BAS), acuti (TRE), il Fader (FAD) ed il bilanciamento (BAL) sono tutti regolabili. Si seleziona la funzione che si desidera regolare, premendo il tasto SOUND. La modalità varia da BAS a TRE a FAD a BAL e poi ritorna su BAS, ogni volta che si preme il pulsante. Ogni cambiamento di modalità viene visualizzato sul display. Balance/Fader − Queste due funzioni regolano l’intensità del suono proveniente da ciascun altoparlante. BAL regola l’intensità da lato a lato, FAD regola intensità avantiindietro.
PULSANTE SUONO

POMELLO VOL/PWR

PULSANTE H PULSANTE R PULSANTE M PULSANTE OROLOGIO

Selezionare BAL o FAD premendo il tasto SOUND. Regolare il bilanciamento (BAL) od il Fader (FAD) a piacere, girando il pomello VOL/PWR. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

Toni acuti/bassi − Usare queste modalità per regolare i toni a piacere. Selezionare TRE (acuti) o BAS (bassi) premendo il tasto SOUND. Regolare la modalità come desiderato girando il pomello VOL/PWR. Il livello di regolazione viene mostrato sul display.

Il sistema visualizzerà automaticamente la modalità audio selezionata per circa cinque secondi dopo aver terminato la regolazione di una modalità con il pomello VOL/PWR.

Comforts e accessori

217

Sistema audio (Tipo D)
Orologio digitale Il display del vostro impianto stereo generalmente indica l’ora quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II). Per regolare l’orario, premere il tasto OROLOGIO per più di due secondi finché non si sente un bip. Il display con l’orario inizierà a lampeggiare. Per regolare le ore, premere e tenere premuto il tasto H (Preselezione 4) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Per regolare i minuti, premere e tenere premuto il tasto M (Preselezione 5) finché non si raggiunge l’orario desiderato. Si può usare il tasto R (Preselezione 6) per regolare velocemente l’orologio all’ora intera più vicina. Premere il tasto R (Preselezione 6). Se i minuti visualizzati sono inferiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6) si porta l’orologio all’ora precedente. Se i minuti visualizzati sono superiori alla mezz’ora, premendo R (Preselezione 6), l’orologio viene spostato in avanti all’inizio dell’ora successiva. Per esempio: 1:06 verrà portato a 1:00 1:52 verrà portato a 2:00 Se la batteria della vettura viene scollegata o si scarica, si perderà l’impostazione dell’ora. Per impostare di nuovo l’orario, seguire la procedura di impostazione.

218

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo D)
Funzionamento del lettore CD Il lettore CD si aziona con gli stessi comandi usati per la radio. Quando il commutatore di accensione si trova su ACCESSORI (I) o su ACCENSIONE (II), inserire il disco nello slot CD. Spingere il disco fino a metà, il drive lo posizionerà definitivamente ed inizierà a riprodursi. Nel display viene mostrato il numero del brano che si sta riproducendo. Per ottenere dei risultati migliori quando si usano i dischi CD-R/CD-RW, usare solo dischi di alta qualità, etichettati per utilizzo audio. Quando si incide un CD-R/CD-RW, la registrazione deve essere chiusa perché il disco possa essere usato nel riproduttore CD.

PULSANTE SCAN PULSANTE EJECT PULSANTE FM

POMELLO VOL/PWR PULSANTE AM

TASTO RDM

PULSANTE CD

TASTI TUNE/SEEK/SKIP

PULSANTE RPT

In ogni caso, riprodurre solo dischi standard a forma rotonda. CD di forma strana potrebbero incastrarsi nel drive oppure causare altri problemi. In questo sistema non si possono caricare e riprodurre dischi di 8 cm.

Quando l’impianto raggiunge la fine del disco, ritornerà automaticamente all’inizio e il disco verrà riprodotto di nuovo.

Non usare dischi con etichette adesive. L’etichetta potrebbe arrotolarsi e far inceppare il disco nell’unità.

SEGUE

Comforts e accessori

219

Sistema audio (Tipo D)
E’ possibile passare all’ascolto della radio durante l’ascolto di un CD premendo il tasto AM o FM. Premere il tasto CD per riprendere l’ascolto del CD. L’ascolto del CD riprenderà dal punto in cui era stato interrotto. Se si spegne il sistema mentre un CD si sta riproducendo, sia che si usi il pomello PWR/ VOL sia che si spenga l’accensione, il disco rimarrà nel drive. Alla riaccensione del sistema, il CD riprenderà ad essere riprodotto dal punto dov’era rimasto. Premere il tasto EJECT per estrarre il disco dal lettore. Se si espelle il CD, ma non lo si toglie dalla fessura, il sistema ricarica automaticamente il CD dopo 15 secondi e mette il lettore CD in modalità pausa. Per iniziare l’ascolto del CD, premere il tasto CD. Si possono usare i tasti TUNE/SEEK/SKIP mentre si sta riproducendo un disco per selezionare i passaggi e cambiare brano. Per spostarsi rapidamente all’interno di un brano, premere e tener premuto il tasto TUNE/SEEK/SKIP. Premere il lato per spostarsi in avanti. Premere il lato per spostarsi all’indietro. Rilasciare il tasto quando viene raggiunto il punto desiderato. Ogni volta che si preme e rilascia il lato dei tasti TUNE/SEEK/SKIP, il sistema salta in avanti all’inizio del brano successivo. Premere e rilasciare il lato per saltare indietro all’inizio del brano corrente. Premerlo e rilasciarlo di nuovo per saltare all’inizio del brano precedente. Mentre si sta riproducendo un disco, si possono usare le funzioni REPEAT, RANDOM e SCAN.

220

Comforts e accessori

Sistema audio (Tipo D)
REPEAT − Per attivare la funzione di ripetizione, premere e rilasciare il tasto RPT (preset 4). Sul display comparirà la scritta RPT. Il sistema ripeterà continuamente il brano corrente. Premere di nuovo il tasto RPT per disattivare la funzione. RANDOM PLAY − Questa funzione, quando attivata, riproduce i brani sul CD in ordine casuale, invece che nell’ordine in cui sono stati registrati sul CD. Per attivare Random Play, premere il tasto RDM (preset 3). Sul display comparirà la scritta ‘‘RDM’’. Il sistema poi selezionerà e riprodurrà brani in ordine casuale. Questo continua finchè non si disattiva Random Play premendo di nuovo il tasto RDM. SCAN − Questa funzione, quando attivata, fa sentire un campione di tutti i brani sul CD, nell’ordine in cui sono stati registrati. Per attivare la funzione SCAN, selezionare la modalità Scan premendo il tasto SCAN. Sul display comparirà la scritta SCAN. Il sistema riprodurrà allora il primo brano per approssimativamente dieci secondi. Se non si interviene, il sistema riprodurrà i brani successivi, ognuno per dieci secondi. Quando riproduce un brano che si vuole continuare ad ascoltare, premere di nuovo il tasto SCAN. Dopo aver campionato tutti i brani sul disco, la modalità SCAN ha termine. Anche premendo di nuovo il tasto SCAN, si disattiverà questa funzione. Protezione dei compact disc Per informazioni sulla conservazione e protezione dei CD, andare a pag. 225 .

Comforts e accessori

221

Sistema audio (Tipo D)
Indicazioni di errore nel lettore CD Se compare un’indicazione di errore sul display durante l’ascolto del lettore CD, individuarne la causa nella tabella a destra. Se non si riesce a risolvere il problema, portare la vettura dal concessionario Honda.

Indicazione

Causa

Soluzione
Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare se il disco è inserito correttamente nel riproduttore CD. Accertarsi che il disco non sia graffiato o danneggiato. Premere il tasto EJECT ed estrarre il disco. Controllare che il disco non sia danneggiato o deformato. Se il CD non può essere estratto oppure non scompare l’indicazione di errore dopo la sua estrazione, contattare il proprio concessionario. Non provare ad estrarre con forza il disco dal riproduttore. Rivolgersi al proprio concessionario. Scomparirà quando la temperatura sarà ritornata normale.

Errore FOCUS

Errore meccanico

Alta temperatura

222

Comforts e accessori

Sistema audio
Frequenze radio (Modello per il Messico) La vostra radio può ricevere tutte le bande AM ed FM. Queste bande coprono queste frequenze: Banda AM: da 530 a 1.710 kilohertz Banda FM da 87,7 a 107,9 megahertz Alle stazioni radio sulla banda AM sono assegnate delle frequenze distanziate di almeno dieci chilohertz (530, 540, 550). Le stazioni sulla banda FM hanno delle frequenze distanziate di almeno 0,2 megahertz (87,9, 88,1, 88,3). Le stazioni devono usare queste esatte frequenze. E’ molto frequente che la frequenza delle stazioni venga approssimata negli avvisi pubblicitari, e la vostra radio potrebbe indicare sul display la frequenza di 100,9 anche se l’annunciatore radiofonico dice che la stazione è ‘‘FM101’’. Ricezione radio (Modello per il Messico) Il modo in cui la vostra radio riceve le stazioni dipende da molti fattori, come per esempio la distanza dalla stazione trasmittente, la vicinanza di oggetti grandi e le condizioni atmosferiche. Il segnale di una stazione radio diventa più debole man mano che ci si allontana dalla trasmittente. Se si sta ascoltando una stazione radio AM, si noterà che il volume si abbassa e che la stazione va e viene. Se si sta ascoltando una stazione FM, si vedrà la spia stereo accendersi e spegnersi man mano che il segnale si indebolisce. Alla fine la spia stereo si spegnerà ed il suono svanirà completamente non appena si va fuori dalla portata del segnale della stazione.

Essere molto vicino alla trasmittente di una stazione che sta trasmettendo su di una frequenza vicina a quella della stazione che si sta ascoltando può avere delle ripercussioni anche sulla ricezione radio. Temporaneamente si possono ascoltare entrambe le stazioni oppure si può ascoltare solo quella a cui si è vicino.

SEGUE

Comforts e accessori

223

Sistema audio
Come richiesto dalla FCC: Cambiamenti o modifiche non approvate espressamente dalla parte responsabile per la conformità, potrebbero annullare il diritto dell’utente di azionare l’apparecchiatura.

I segnali radio, specie quelli della banda FM, vengono riflessi da grossi oggetti come per esempio edifici e colline. La vostra radio riceve quindi sia il segnale diretto dalla trasmittente della stazione sia il segnale riflesso. Questo può distorcere il suono oppure farlo oscillare. Questa è la causa principale di una scarsa ricezione radio guidando in città.

La ricezione radio può essere influenzata dalle condizioni atmosferiche come per esempio temporali, elevata umidità e persino macchie solari. Si può essere in grado di ricevere una stazione radio distante un giorno e non riceverla più il giorno successivo a causa di un cambiamento di condizioni. Interferenze elettriche dovute ai veicoli che passano ed a sorgenti stazionarie possono causare problemi di ricezione temporanei.

224

Comforts e accessori

Sistema audio
Protezione dei compact disc

Maneggiare il CD dai bordi; non toccare mai le altre superfici. Non posizionare anelli stabilizzatori o etichette sul CD. Questi, insieme a contaminazione da impronte, liquidi, e pennarelli , potrebbero non fare funzionare il cd adeguatamente, o causare inceppamenti nel lettore.

Quando non si ascolta un CD, conservarlo nella sua custodia per proteggerlo dalla polvere ed altri contaminanti. Per evitarne la deformazione, proteggere i CD dalla luce solare diretta e dalle temperature elevate. Per pulire i CD, usare un panno morbido e pulito. Passare il panno dal centro al bordo esterno.

In un CD nuovo possono essere presenti ruvidità sui bordi interno ed esterno. I piccoli frammenti di plastica responsabili della ruvidità possono staccarsi e depositarsi sulla superficie del CD, provocando il saltellamento dei brani o altri problemi. Togliere questi frammenti sfregando il bordo interno ed esterno con il lato di una matita o di una penna. Non tentare mai di inserire oggetti estranei nel lettore CD o nel caricatore.

Comforts e accessori

225

Sistema audio
Comando a distanza autoradio (In alcuni modelli)
PULSANTE COMANDO FUNZIONE

Il tasto VOL regola il volume in su (▲) o in giù (▼). Premere la parte superiore od inferiore del tasto e tenerlo premuto finché non si raggiunge il volume desiderato, quindi rilasciarlo. Il tasto MODE cambia la modalità. Premendo il tasto ripetutamente si selezionano FM1, FM2, AM o CD (se è caricato un CD). Se si sta ascoltando la radio, usare il tasto CH per cambiare le stazioni. Ogni volta che si preme la parte superiore del tasto (+), il sistema va alla stazione preselezionata successiva sulla banda che si sta ascoltando. Premere la parte inferiore (−) per tornare alla stazione precedente.

Se si sta riproducendo un CD, il sistema passa all’inizio del brano successivo ogni volta che si preme la parte superiore (+) del tasto CH. Premere la parte inferiore (−) per ritornare all’inizio del brano attuale. Premerlo di nuovo per ritornare al brano precedente. Si vedrà il numero del brano e del disco nel display.

PULSANTE VOL

TASTO CH

Sono montati tre controlli per l’impianto stereo nel mozzo del volante. In modo da poter controllare le funzioni di base senza togliere le mani dal volante.

226

Comforts e accessori

Sistema audio
Martinetto ausiliario di input (In alcuni modelli)

MARTINETTO AUSILIARIO DI INPUT

Il martinetto ausiliario di input si trova al centro del pannello console. Il sistema accetterà un input ausiliario proveniente dagli accessori dell’impianto stereo standard. Quando l’impianto stereo appropriato è collegato al martinetto ausiliario di input, premere il tasto AUX per selezionare l’unità.

Comforts e accessori

227

228

Prima di mettersi alla guida
Prima di iniziare la guida della vostra vettura, dovreste sapere che tipo di carburante usare e come controllare il livello dei liquidi più importanti. Bisognerebbe anche sapere come riporre adeguatamente i pacchi ed i bagagli. Le informazioni contenute in questa sezione vi aiuteranno. Se si ha in programma di aggiungere degli accessori alla vettura, leggere prima le informazioni contenute in questo capitolo. Periodo di rodaggio ...................................... 230 Benzina .......................................................... 230 Operazioni alla stazione di servizio ............ 231 Rifornimento di carburante..................... 231 Apertura del cofano motore .................... 233 Controllo dell’olio ................................. 234 Controllo del liquido refrigerante del motore ............................................... 236 Sistema di interruzione flusso carburante ................................................. 237 Come risparmiare carburante..................... 238 Condizioni della vettura ........................... 238 Abitudini di guida ..................................... 238 Accessori e modifiche.................................. 239 Accessori ................................................... 239 Modifiche .................................................. 240 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza ................................................ 240 Trasporto bagaglio ....................................... 241 Limite di carico ......................................... 242 Trasporto di oggetti nell’abitacolo ......... 242 Trasporto di bagagli nel bagagliaio o su portapacchi............................................ 243

Prima di mettersi alla guida

229

Periodo di rodaggio, Benzina
Periodo di rodaggio Per garantire il buon funzionamento futuro della vettura e delle buone prestazioni, prestare particolare attenzione a come si guida durante i primi 1.000 km. Durante questo periodo: Evitare di accelerare a fondo o rapidamente. Evitare frenate brusche. Deve essere fatto un uso moderato dei freni nuovi in rodaggio per i primi 300 km. Per il cambio dell’olio attenersi strettamente a tempi e chilometraggi indicati nella tabella di manutenzione. Non trainare un rimorchio. Seguire le stesse precauzioni anche in caso di revisione o sostituzione del motore oppure dopo la sostituzione dei ferodi.
In alcuni modelli Modelli EU: Modelli per la Turchia: Modelli per Israele:

Raccomandiamo inoltre di non trainare un rimorchio durante i primi 800 km. Benzina L’impiego di benzina con piombo danneggia il sistema di controllo delle emissioni e il motore, contribuendo all’inquinamento dell’aria.

La vostra vettura è stata progettata per funzionare al meglio con benzina senza piombo Premium con un numero di ottano (RON) di 95 o maggiore. In alcune località la benzina con il numero di ottano (RON) consigliato può non essere disponibile. In questo caso, si può usare benzina con numero di ottano inferiore a patto che non causi al motore un ‘‘battito in testa’’.
Eccetto modelli EU:

La vettura è stata progettata per funzionare con benzina senza piombo normale con un numero di ottano (RON) di 91 o maggiore. In alcune zone può non essere disponibile la benzina con il numero di ottani consigliato (RON). In tal caso, è possibile usare benzina con numero di ottani inferiore, a condizione che non provochi ‘‘battito in testa’’ del motore.

230

Prima di mettersi alla guida

Operazioni alla stazione di servizio
Rifornimento di carburante
LINGUETTA

La benzina è altamente infiammabile ed esplosiva. Si possono riportare gravi ustioni o ferite quando si maneggia la benzina. Spegnere il motore e tenere lontano fonti di calore, scintille e fiamme. Maneggiare la benzina solo all’aperto. Asciugare immediatamente la benzina fuoriuscita.

ATTACCO TAPPO DEL BOCCHETTONE

ANCORAGGIO A CATENA (Per alcuni modelli)

1. Poiché il bocchettone del serbatoio è posto sul lato sinistro del veicolo, parcheggiare con questo lato più vicino alle pompe di rifornimento. 2. Aprire lo sportello riempimento carburante tirando sulla linguetta all’esterno del sedile conducente.

3. Svitare il tappo del bocchettone lentamente. E’possibile udire un sibilo causato dallo sfogo della pressione all’interno del serbatoio.
In alcuni modelli

Il tappo riempimento carburante, per evitare di essere perso, è attaccato al bocchettone con una catenella. Mettere l’attacco sul tappo nella fessura sullo sportellino riempimento carburante.
SEGUE

Prima di mettersi alla guida

231

Operazioni alla stazione di servizio
4. Interrompere il rifornimento non appena la pompa di benzina si arresta automaticamente. Non cercare di riempire il serbatoio fino all’orlo, ma lasciare un certo spazio per l’espansione del carburante dovuta alle variazioni di temperatura. 5. Riavvitare il tappo di riempimento e serrarlo finché non clicca almeno una volta. 6. Spingere lo sportellino di riempimento carburante fino a richiuderlo. Vedere a pag. 346 per il lavaggio con alta pressione della vettura.

232

Prima di mettersi alla guida

Operazioni alla stazione di servizio
Apertura del cofano motore
MANIGLIA DI APERTURA COFANO MOTORE FERMO

Se si riesce ad aprire il cofano motore senza sollevarne la maniglia, oppure la maniglia si muove con difficoltà o non ritorna a scatto come in precedenza, pulire e lubrificare il meccanismo (vedere pag. 302 ).

1. Cambiare a Stazionamento o Folle ed inserire il freno di stazionamento. Tirare la maniglia di sgancio del cofano posta sotto l’angolo inferiore della plancia. Il cofano si solleverà lentamente.

2. Stando in piedi di fronte alla vettura, mettere le dita fra il bordo anteriore del cofano e la griglia anteriore. La maniglia della serratura del cofano si trova sopra il logo ‘‘H’’. Spingere in su questa maniglia finchè il cofano non si apre. Sollevare il cofano.

SEGUE

Prima di mettersi alla guida

233

Operazioni alla stazione di servizio
Per chiudere il cofano motore, sollevarlo leggermente in modo da togliere l’asta di supporto dal foro. Reinserire l’asta di supporto nella relativa clip di fissaggio. Abbassare il cofano fino a circa 30 cm dal parafango, quindi lasciarlo cadere. Dopo aver chiuso il cofano motore, assicurarsi che sia saldamente bloccato.
Controllo dell’olio

Tutti i motori consumano olio durante il loro normale funzionamento, quindi il livello dell’olio deve essere verificato regolarmente, per esempio quando si fa rifornimento. Controllare sempre l’olio prima di un lungo viaggio. La quantità d’olio consumata dipende dal tipo di guida, dalle condizioni climatiche e dalle condizioni della strada. Il tasso di consumo di olio può arrivare a 1 litro per ogni 1.000 km. Il consumo potrebbe essere maggiore quando il motore è nuovo. Accertarsi che il motore sia riscaldato e che la vettura sia parcheggiata in piano. Spegnere il motore ed aspettare circa 3 minuti prima di controllare il livello dell’olio.

CLIP

ASTA DI SUPPORTO

3. Tirare l’asta del supporto fuori dalla sua clip afferrandola per l’impugnatura ed inserire l’estremità nel foro centrale sul lato sinistro o destro del cofano.

234

Prima di mettersi alla guida

Operazioni alla stazione di servizio

ASTA DI CONTROLLO

1. Togliere l’asta di livello (anello arancione).

2. Pulire l’asta di controllo con uno starccio pulito o un fazzoletto di carta pulito.

3. Reinserire completamente l’asta di controllo nella sua sede.

SEGUE

Prima di mettersi alla guida

235

Operazioni alla stazione di servizio
Controllo del liquido refrigerante del motore
SERBATOIO DI RISERVA

Consultare il libretto Controlli periodici a pag. 283 per informazioni sui controlli da effettuare sulla vettura.

SEGNO SUPERIORE SEGNO INFERIORE

MAX MIN

4. Estrarre nuovamente l’asta e controllare il livello. Esso dovrebbe essere tra il segno superiore e quello inferiore. Se si trova vicino o al di sotto della tacca inferiore consultare Aggiunta olio a pagina 286 .

Controllare il livello del liquido refrigerante nel serbatoio di riserva del radiatore. Assicurarsi che esso sia compreso fra le linee MAX e MIN. Se è al di sotto della linea MIN, leggere a pag. 290 le Rabbocco liquido refrigerante motore da usare ed alla procedura di rabbocco.

236

Prima di mettersi alla guida

Sistema di interruzione flusso carburante (In alcuni modelli)
C’è un interruttore disattivazione carburante dietro la plancia sul lato portiera passeggero. Per localizzare l’interruttore, per prima cosa togliere la copertura della plancia, quindi togliere il pannello battitacco laterale. Allungare la mano attraverso il pannello laterale tolto. Una volta attivato l’interruttore, è necessario riazzerarlo premendo il pulsante per poter riavviare il motore.

INTERRUTTORE INTERRUZIONE ALIMENTAZIONE

Perdite di benzina possono provocare incendi o esplosioni, con rischio di lesioni gravi o morte. Controllare sempre se vi sono perdite di benzina prima di riazzerare l’interruttore.

COPERCHIO

In caso di collisione o di improvviso impatto, questo interruttore interrompe automaticamente l’alimentazione carburante al motore.

Prima di mettersi alla guida

237

Come risparmiare carburante
Le condizioni del veicolo e le abitudini di guida rappresentano i due fattori più importanti che incidono sul consumo di carburante. Condizioni della vettura Curare sempre la manutenzione del veicolo secondo le indicazioni della tabella di manutenzione. In questo modo si conserverà il veicolo in condizioni di funzionamento ottimali. Una parte importante della manutenzione è rappresentata dai Controlli periodici (vedere pag. 283 ). Per esempio, un pneumatico sgonfio aumenta l’attrito sul fondo stradale, il quale accresce il consumo di carburante. Inoltre il pneumatico si usura più rapidamente: pertanto, controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese. D’inverno, l’accumulo di neve sulla parte sottostante della propria vettura aggiunge peso e resistenza al rotolamento. Una pulizia frequente aiuta a ridurre il consumo di carburante e riduce la possibilità di corrosione. Abitudini di guida Una guida morbida migliora l’economia del carburante. Le accelerazioni rapide, le sterzate brusche e le frenate improvvise aumentano il consumo di carburante. Guidare sempre tenendo inserita la marcia più alta che consenta il funzionamento dolce del motore ed accelerazioni regolari. Compatibilmente con le condizioni del traffico, cercare di tenere una velocità costante. Le accelerazioni e i rallentamenti continui aumentano il consumo di carburante. Un motore freddo consuma più carburante di un motore caldo. Non è necessario ‘‘riscaldare’’ un motore freddo lasciandolo al minimo per un periodo prolungato. E’ possibile iniziare a guidare dopo circa un minuto, indipendentemente da quanto bassa è la temperatura esterna. Il motore in tal modo si riscalda più rapidamente e si risparmia carburante. Per ridurre il numero delle ‘‘partenze a freddo,’’ cercare di raggruppare tanti piccoli viaggi in un solo viaggio. Il condizionatore d’aria (su alcuni modelli) rappresenta un’ulteriore sollecitazione per il motore, che quindi consuma più carburante. Spegnere il condizionatore per ridurre il consumo. Usare la ventilazione a flusso dinamico quando la temperatura dell’aria esterna è mite.

238

Prima di mettersi alla guida

Accessori e modifiche
Modifiche alla vettura o il montaggio di accessori non originali Honda possono compromettere la sicurezza della vettura. Prima di apportare modifiche o aggiungere accessori, assicurarsi di leggere le seguenti informazioni. Accessori Presso il concessionario Honda sono disponibili accessori originali Honda che consentono di personalizzare la propria vettura. Questi accessori sono stati progettati e omologati per la vostra vettura. Gli accessori non originali Honda sono solitamente realizzati per l’applicazione universale. Anche se gli accessori disponibili sul mercato sono materialmente installabili sulla vettura, questi potrebbero non essere conformi alle specifiche di fabbricazione, compromettendo la maneggevolezza e la stabilità della vettura. (Vedere ‘‘Modifiche’’ a pag. 240 per ulteriori informazioni). Prima di montare qualsiasi accessorio: Accessori o modifiche non corrette possono compromettere la maneggevolezza, stabilità e prestazioni della vettura, provocando incidenti potenzialmente mortali. Seguire tutte le istruzioni contenute nel presente manuale relative ad accessori e modifiche. Assicurarsi che l’accessorio non copra nessuna luce, né interferisca con la guida o le prestazioni della vettura. Assicurarsi che gli accessori elettronici non sovraccarichino i circuiti elettrici (vedere pag. 377 e 379 ). Assicurarsi che l’installatore contatti il concessionario Honda per l’assistenza prima di montare qualsiasi accessorio elettronico. Se possibile, far controllare il montaggio finale dal concessionario.

Se montati correttamente, telefoni, antifurti, ricetrasmittenti e impianti stereo di bassa potenza non dovrebbero interferire con i sistemi elettronici della vettura, come SRS ed ABS. Tuttavia, accessori elettronici montati non correttamente oppure eccedenti la capacità dell’impianto elettrico della vettura, possono interferire con la guida della vettura e provocare persino il gonfiaggio degli airbag.

Prima di mettersi alla guida

239

Accessori e modifiche
Modifiche Non togliere equipaggiamenti originali né modificare la vettura in nessun modo che possa alternarne la struttura o il funzionamento. Ciò potrebbe compromettere la sicurezza della vettura e renderla non idonea alla circolazione. Per esempio, non apportare modifiche che alterino l’altezza da terra della vettura, né montare cerchi o pneumatici di diametro diverso. Queste modifiche possono compromettere la maneggevolezza della vettura e interferire con il funzionamento dell’ABS e di altri sistemi. Inoltre, qualsiasi modifica che riduca l’altezza da terra aumenta la possibilità che parti del sottoscocca colpiscano cordoli di marciapiede, bande di rallentamento o altri ostacoli, con rischio di gonfiaggio degli airbag. Non modificare il volante o altri componenti del sistema SRS. Eventuali modifiche potrebbero compromettere l’efficenza del sistema. Precauzioni aggiuntive per la sicurezza
Non fissare nè appoggiare oggetti sui coperchi degli airbag. Qualsiasi oggetto fissato o Nelle vetture con airbag laterali Non fissare oggetti duri alle portiere anteriori o vicino ad esse. In caso di

gonfiaggio di un airbag laterale, un portabevande o altri oggetti duri fissati alla portiera o vicino ad essa potrebbero essere proiettati nell’abitacolo e ferire gli occupanti.
Non posizionare alcun oggetto sopra il bordo esterno dello schienale di un sedile anteriore. Se si riveste il bordo esterno

appoggiato sui coperchi contrassegnati dalla scritta ‘‘SRS AIRBAG’’ al centro del volante e sopra la plancia, potrebbe interferire con il corretto funzionamento degli airbag. Oppure, in caso di gonfiaggio degli airbag, questi oggetti potrebbero essere proiettati all’interno della vettura ferendone gli occupanti.

dello schienale di un sedile anteriore con un coprisedile non originale Honda, per esempio, si rischia di impedire il corretto gonfiaggio dell’airbag.

240

Prima di mettersi alla guida

Trasporto bagaglio
La vettura è dotata di diversi vani di carico in cui riporre comodamente il bagaglio.
BAGAGLIAIO

Il cassetto portaoggetti e le tasche (su alcuni modelli) negli schienali sono stati progettati per oggetti piccoli e leggeri. Il vano bagagliaio può contenere oggetti più grandi e più pesanti. Inoltre, i sedili posteriori possono essere piegati in basso per permettere il carico di ulteriori bagagli od oggetti più lunghi. Tuttavia, se il bagaglio trasportato è eccessivo oppure è fissato in maniera non corretta, si può compromettere la maneggevolezza, stabilità e funzionamento della vettura, rendendola insicura. Prima di trasportare qualsiasi tipo di bagaglio, assicurarsi di leggere le pagine seguenti.

* : In alcuni modelli

TASCHE SCHIENALI*

VANO PORTAOGGETTI

Prima di mettersi alla guida

241

Trasporto bagaglio
Limite di carico Quando si caricano i bagagli, il peso totale della vettura, con tutti i passeggeri, il bagaglio ed il gancio di traino non deve superare il peso massimo permesso. Anche il carico sugli assi anteriore e posteriore non deve superare il peso assiale massimo consentito. Andare a pagina 389 per il peso massimo ed il peso assiale massimo permessi.
(Per alcuni paesi)

Il sovraccarico o il carico non corretto possono compromettere la maneggevolezza e la stabilità, provocando incidenti potenzialmente mortali. Rispettare i limiti di carico e le altre indicazioni contenute in questo manuale.

Trasporto di oggetti nell’abitacolo Riporre o fissare tutti gli oggetti che potrebbero essere proiettati all’interno della vettura ferendone gli occupanti in caso di incidente. Non posare nessun oggetto sopra la copertura tonneau (per alcuni modelli). Potrebbe impedire la vista posteriore od essere scagliato all’interno in caso di impatto. Assicurarsi che gli oggetti appoggiati sul pavimento dietro i sedili anteriori non possano rotolare sotto i sedili, ostacolando l’azionamento dei pedali o il corretto funzionamento dei sedili stessi. Non accatastare oggetti in modo tale che superino lo schienale dei sedili anteriori. Tenere il cassetto portaoggetti chiuso durante la guida. Se il coperchio è aperto, un passeggero potrebbe ferirsi alle ginocchia in caso di incidente o di fermata brusca.

Quando si caricano i bagagli, la somma del peso della vettura, tutti i passeggeri ed i loro bagagli ed il carico verso il basso del gancio di traino, non devono superare la massa lorda della vettura. Anche il carico sugli assi anteriore e posteriore non deve superare il massimo peso assiale lordo. Le specifiche sono indicate sulla targhetta col numero motore attaccata alla barra di supporto del radiatore (vedere pag. 386 ).

242

Prima di mettersi alla guida

Trasporto bagaglio
Trasporto di bagagli nel bagagliaio o su portapacchi Distribuire il bagaglio in maniera uniforme sul pavimento del bagagliaio, appoggiando gli oggetti pesanti direttamente sul pavimento in posizione più avanzata possibile. Provare a fissare gli oggetti con una fune in modo che non possano spostarsi durante la guida. Se si ribalta lo schienale del sedile, fissare gli oggetti che potrebbero essere proiettati all’interno della vettura in caso di incidente o frenata improvvisa. Provare a fissare gli oggetti con una fune in modo che non possano spostarsi durante la guida. Non accatastare oggetti in modo tale che superino lo schienale dei sedili anteriori. Per come ripiegare gli schienali posteriori, andare a pag. 127 . Se si trasporta bagaglio ingombrante che impedisce la chiusura del portellone, i gas di scarico possono penetrare nell’abitacolo. Per evitare il rischio di avvelenamento da monossido di carbonio, seguire le istruzioni a pag. 79 . Se si trasporta qualsiasi oggetto sul portabagagli sul tetto, accertarsi che il peso totale del portabagagli e degli oggetti non superi il peso massimo permesso. Per ulteriori informazioni, contattare il proprio concessionario Honda. Per quanto riguarda i mezzi di fissaggio ed i dispositivi di ritegno offerti sul mercato degli accessori, siete pregati di contattare il vostro concessionario.

Non fissare portabiciclette convenzionali al portellone.

Prima di mettersi alla guida

243

244

Al volante
Questo capitolo contiene dei consigli su come avviare il motore nelle differenti condizioni e come usare il cambio manuale e quello automatico (CVT). Sono inoltre presenti importanti informazioni su come parcheggiare la vettura, sull’impianto frenante e su quello che occorre sapere se si intende trainare un rimorchio. Preparazione alla guida................................ 246 Avviamento del motore................................ 247 Avviamento alle basse temperature e ad alta quota .......................................... 248 Trasmissione manuale ................................. 248 Velocità consigliate per il cambio marcia .................................................... 249 Velocità massime consentite .................. 250 Cambio automatico (CVT) .......................... 251 Cambio a variazione continua (CVT) .... 251 Spia posizione leva cambio ...................... 251 Posizioni della leva del cambio ............... 252 CVT HONDA + 7 MARCE .................... 255 Modalità cambio automatico 7-marce .............................................. 255 Modalità cambio manuale 7-marce .... 256 Meccanismo di sblocco del cambio........ 258 Parcheggio .................................................... 259 Consigli per il parcheggio ................... 259 Sistema frenante ........................................... 260 Indicatori di usura dei freni..................... 260 Schema del sistema frenante .................. 261 Sistema antibloccaggio freni (ABS) ....... 261 Norme importanti di sicurezza ........... 262 Spia ABS ................................................ 262 Sistema VSA (Vehicle Stability Assist) ..... 264 Guida con cattivo tempo .............................. 267 Traino di un rimorchio................................. 269

Al volante

245

Preparazione alla guida
E’ consigliabile effettuare i seguenti controlli e regolazioni ogni giorno prima di mettersi alla guida. 1. Assicurarsi che tutti i finestrini, specchietti e luci esterne siano puliti e sgombri. Rimuovere l’eventuale brina, neve o ghiaccio. 2. Controllare che il cofano motore e il portellone siano completamente chiusi. 3. Ispezionare i pneumatici. Se un pneumatico appare sgonfio, controllarne la pressione con un manometro. 4. Controllare che gli oggetti eventalmente trasportati all’interno della vettura sino fissati saldamente. 5. Controllare la regolazione del sedile (vedere pag. 124 ). 6. Controllare la regolazione degli specchietti interni ed esterni (vedere pagine 137 e 138 ). 7. Controllare la regolazione del volante (vedere pag. 109 ). 8. Assicurarsi che le porte siano chiuse e bloccate. 9. Allacciare la cintura di sicurezza. Controllare che anche i passeggeri abbiano allacciato le lore cinture (vedere pag. 18 ). 10. Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Controllare le spie nel quadro strumenti. 11. Avviare il motore (vedere pag. 247 ). 12. Controllare gli strumenti e le spie sul quadro strumenti (vedere pag. 86 ).

246

Al volante

Avviamento del motore
1. Inserire il freno di stazionamento. 2. Alle basse temperature, spegnere tutti gli accessori elettrici onde ridurre la richiesta di energia alla batteria. 3. Cambio manuale: Premere a fondo il pedale della frizione e portare il cambio in folle.
Cambio automatico (CVT):

4. Senza toccare il pedale dell’acceleratore, girare la chiave di accensione su AVVIAMENTO (III). Se il motore non si avvia subito, non trattenere la chiave su AVVIAMENTO (III) per più di 15 secondi per volta. Prima di provare di nuovo, attendere almeno 10 secondi.

5. Se il motore non si avvia entro 15 secondi, oppure si avvia ma si arresta immediatamente, ripetere il punto 4 con il pedale dell’acceleratore premuto a metà corsa. Se il motore si avvia, rilasciare il pedale dell’acceleratore in modo da non mandare fuori giri il motore. 6. Se il motore ancora non si avvia, premere a fondo il pedale dell’acceleratore e tenerlo premuto durante l’avviamento in modo da evitare l’ingolfamento. Come in precedenza, tenere la chiave di accensione in posizione AVVIAMENTO (III) non oltre 15 secondi. Ritornare al punto 5 se il motore non si avvia. Se si avvia, sollevare il piede dal pedale dell’acceleratore in modo da non mandare fuori giri il motore.

Assicurarsi che la leva cambio sia in posizione P. Premere il pedale del freno.

Il Sistema Immobilizzatore (su alcuni modelli) protegge il vostro veicolo dai furti. Se si usa una chiave dal codice inadeguato (o un altro dispositivo), il sistema alimentazione carburante del motore non si attiva. Vedere Sistema Immobilizzatore a pag. 112 .

Al volante

247

Avviamento del motore, Trasmissione manuale
Avviamento alle basse temperature e ad alta quota (oltre i 2.400 metri) Un motore si avvia con maggiore difficoltà alle basse temperature. Inoltre, l’aria più rarefatta che si trova ad alta quota (oltre i 2.400 metri) costituisce un ulteriore elemento di difficoltà. Seguire la procedura sotto indicata: 1. Spegnere tutti gli accesori elettrici onde ridurre la richiesta di energia alla batteria. 2. Premere il pedale dell’acceleratore fino a metà corsa e tenerlo in questa posizione finché il motore non si avvia. Non trattenere la chiave di accensione su AVVIAMENTO (III) per più di 15 secondi. Non appena il motore si avvia, rilasciare gradualmente il pedale dell’acceleratore man mano che i giri del motore aumentano e diventano uniformi. 3. Se il motore non si avvia al punto 2, premere a fondo il pedale dell’acceleratore e tenerlo premuto mentre si cerca di avviare il motore per non oltre 15 secondi. Se il motore non si avvia, ritornare al punto 2. Se la temperatura esterna è inferiore a 0°C , oppure se la vettura è rimasta ferma per diversi giorni, riscaldare il motore per alcuni minuti prima di partire (proibito in Germania art. 30 del Codice della Strada). La trasmissione manuale è sincronizzata con tutte le marce in avanti per un funzionamento scorrevole. E’ dotato di un fermo, in maniera tale che non si possa cambiare direttamente dalla quinta alla retromarcia. Quando si cambia verso le marce superiori od inferiori, accertarsi di spingere completamente in basso il pedale della frizione, cambiare verso la marcia successiva e lasciare che il pedale ritorni in su gradualmente. Quando non si sta cambiando, non restare con il piede sul pedale della frizione. Questo può far usurare più rapidamente la frizione. Trasmissione manuale

248

Al volante

Trasmissione manuale
Fermarsi completamente prima di cambiare in retromarcia. Si può danneggiare la trasmissione se si cerca di cambiare in retromarcia quando la vettura è in movimento. Premere il pedale della frizione ed attendere alcuni secondi prima di cambiare in retromarcia o cambiare per un attimo in una delle marce in avanti. Così si arrestano gli ingranaggi in modo che non ‘‘grattino’’. Quando si rallenta, si può sfruttare il freno motore cambiando in una marcia inferiore. Questa ulteriore forza frenante può aiutare a mantenere una velocità di sicurezza ed evitare che i freni si surriscaldino quando si sta percorrendo una discesa ripida. Prima di scalare marcia, accertarsi che la velocità del motore non arrivi nella zona rossa del contagiri nella marcia inferiore. Consultare la tabella con le massime velocità permesse. Velocità consigliate per il cambio marcia Guidare tenendo inserita la marcia più alta che consenta il funzionamento regolare del motore e accelerazioni dolci. In tal modo si risparmia carburante e si ottiene un più efficace controllo delle emissioni. Si consigliano le seguenti velocità per il cambio marcia:

Rallentamenti o accelerazioni brusche possono fare perdere il controllo della vettura su superfici sdrucciolevoli, con rischio di incidenti e ferimento degli occupanti. Prestare particolare attenzione quando si guida su superfici sdrucciolevoli.

Cambio verso le marce superiori dalla 1a alla 2a dalla 2a alla 3a dalla 3a alla 4a dalla 4a alla 5a

Accelerazione normale

24 km/h 40 km/h 64 km/h 75 km/h

Al volante

249

Trasmissione manuale
Velocità massime consentite Nella tabella a lato sono riportate le velocità massime consentite per ogni marcia. Se si superano queste velocità, il regime di rotazione del motore entra nella zona rossa del contagiri. In tal caso, è possibile avvertire una perdita di colpi del motore stesso. Ciò è dovuto al dispositivo limitatore incorporato nei comandi computerizzati del motore. Il motore riprende a funzionare normalmente una volta ridotto il numero di giri al di sotto della zona rossa. Prima di scalare marcia, assicurarsi che la vettura non superi la velocità massima consentita per tale marcia inferiore, per evitare danni al motore.
*1 : Modello SOHC 1,2 (Eccetto modelli KY) *2 : Modello 1,3 /1,4 SOHC (Eccetto modelli KY, KZ, KN, KM, KX e KP) *3 : Modello 1,5 SOHC VTEC *4 : Modello 1,2 SOHC (Modello KY) *5 : Modello 1,3 /1,4 SOHC (Modelli KY, KZ, KN, KM, KX e KP) Bahrain, Egitto, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, U.A.E Modello KZ : Brunei, Singapore Modello KN : Sud Africa Modello KM : Brasile Modello KX : Messico Modello KP : Argentina, Cile Modello KY :

Marcia

Velocità massime permesse

1a

2a

3a

4a

47 km/h 49 km/h 51 km/h 46 km/h 85 km/h 88 km/h 93 km/h 82 km/h 127 km/h 125 km/h 131 km/h 124 km/h 173 km/h 160 km/h 168 km/h 158 km/h

*1 *2 *3 *4, *5 *1 *2 *3 *4, *5 *1 *2 *3 *4, *5 *1 *2 *3 *4, *5

250

Al volante

Cambio automatico (CVT)
Cambio a variazione continua (CVT) (In alcuni modelli) Il design unico del cambio a variazione continua (CVT) Honda fornisce un flusso di potenza costante e scorrevole. E’ controllato elettronicamente per un funzionamento più preciso e per un maggior risparmio di carburante. Spia posizione leva cambio La spia ‘‘D’’ si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se lampeggia durante la guida (in qualsiasi posizione del cambio), indica un possibile problema nella trasmissione. Evitare rapide accelerazioni e far controllare il cambio da un concessionario al più presto.

Questa spia sul quadro strumenti mostra in quale posizione si trova la leva del cambio.

Al volante

251

Cambio automatico (CVT)
Posizioni della leva del cambio
LEVA DEL CAMBIO

Per cambiare da: da P ad R da R a P da N a R da S a L da L a S da S a D da D a N da D a S da N a D da R a N

Fare quanto segue: Premere il pedale del freno e premere il tasto di rilascio. Premere il tasto di rilascio.

Spostare la leva del cambio.

Stazionamento (P) − Questa posizione blocca meccanicamente la trasmissione. Usare la posizione di stazionamento (P) se si sta spegnendo o avviando il motore. Per uscire dalla posizione di stazionamento (P), occorre premere il pedale del freno, tenere sollevato il pedale dell’acceleratore e premere il pulsante di rilascio davanti alla leva del cambio. Se sono state effettuate tutte le operazioni sopra descritte e ancora non si riesce a spostare la leva dalla posizione P, vedere Sbloccaggio del cambio a pag. 258 .

PULSANTE DI SBLOCCO

La leva del cambio ha sei posizioni. Occorre essere in Stazionamento o Folle per avviare il motore. Quando si è fermi in D, S, L, N o R, premere a fondo il pedale del freno, tenendo il piede sollevato dal pedale dell’acceleratore. Quando si avvia la vettura in pendio verso una salita, accertarsi di usare anche il freno di stazionamento oltre al freno a pedale, per evitare lo scorrimento graduale.

Non si può uscire dalla posizione di stazionamento con il pedale dei freni premuto quando l’interruttore di accensione si trova su BLOCCO (0) o su ACCESSORI (I).

252

Al volante

Cambio automatico (CVT)
Retromarcia (R) − Per innestare la retromarcia da stazionamento, leggere le spiegazioni sotto la voce Stazionamento. Per innestare la retromarcia da folle, arrestare completamente la vettura. Premere il tasto di rilascio prima di cambiare in retromarcia da folle. Folle (N) − Usare il folle se si ha bisogno di riavviare un motore arrestato o se è necessario fare una breve sosta con il motore al minimo. Cambiare nella posizione di stazionamento se si ha bisogno di lasciare la vettura per qualsiasi motivo. Premere sul pedale del freno quando si sta spostando la leva del cambio da folle in un’altra posizione. Drive (D) − Utilizzare questa posizione per la guida normale. Verrà selezionata automaticamente la marcia adeguata per la velocità e l’accelerazione di quel momento. In alcuni modelli è possibile notare che il cambio seleziona le marce alte a velocità superiori della norma. Ciò permette un più rapido riscaldamento del motore.

Bisogna premere il tasto di rilascio, per passare in Stazionamento. Per evitare di danneggiare la trasmissione, prima di cambiare in Stazionamento aspettare di arrestarsi del tutto con la vettura. La leva del cambio deve trovarsi in Stazionamento prima di poter togliere la chiave dal commutatore di accensione.

SEGUE

Al volante

253

Cambio automatico (CVT)
Sport (S) − Selezionando Sport si innesta una marcia inferiore per poter avere una migliore accelerazione ed una maggiore efficienza del freno motore. Usare l’impostazione Sport quando si percorre una salita o una discesa ripide. Low (L) − Per cambiare a Low, premere il tasto di rilascio sulla parte anteriore della leva del cambio. Utilizzare Low per avere più potenza in salita e per la massima azione frenante del motore quando si percorrono discese ripide. Per un’accelerazione più veloce quando ci si trova in D o S, la trasmissione scala automaticamente quando si preme a fondo il pedale dell’acceleratore.

254

Al volante

Cambio automatico (CVT)
CVT HONDA + 7 MARCE (In alcuni modelli) Questo CVT è dotato di un sistema a sette marce nelle posizioni ‘‘D’’ e ‘‘S’’. La modalità a 7 marce ha due opzioni; quella a 7-marce automatiche e quella a 7-marce manuali. Usando l’interruttore principale Modalità 7 marce, si può cambiare automaticamente verso la marcia superiore o quella inferiore nell’ambito delle sette posizioni. Nella modalità automatica, l’interruttore di cambio marcia sul volante è pronto per essere attivato. Quando questo interruttore viene attivato, si interrompe la modalità automatica ed entra in funzione la modalità di cambio manuale a 7-marce. In questa modalità, il conducente può cambiare manualmente verso una marcia superiore od una inferiore, nell’ambito delle sette posizioni, usando i pulsanti di cambio marcia sul volante, in maniera simile ad un cambio manuale.
Modalità cambio automatico 7-marce

7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ

SPIA CAMBIO

Premendo l’interruttore principale modalità 7-marce si attiva la modalità di cambio automatico a 7-marce. Il cambio tra le sette posizioni delle marce avviene a seconda dell’apertura della farfalla e della velocità della vettura. La posizione corrente è mostrata dalla spia posizione cambio, posta nel quadro strumenti.

In certe condizioni, la funzione di cambio automatico può cambiare fino all’over-drive nella posizione ‘‘D’’. In questo caso, la spia cambio indica ‘‘7’’.

SEGUE

Al volante

255

Cambio automatico (CVT)
Per abbandonare la modalità manuale a 7-marce e tornare al normale cambio automatico (CVT), premere l’interruttore principale modalità 7-marce, oppure spostare la leva del cambio in un’altra posizione. Se si muove la leva del cambio, far attenzione a non azionarla in modo sbagliato (vedere pag. 252 ). Se il motore viene fermato mentre è nella modalità automatica a 7-marce, alla ripartenza il sistema ritorna alla normale trasmissione automatica (CVT).
Modalità cambio manuale 7-marce
PULSANTI CAMBIO SUL VOLANTE (PULSANTE +, −) SPIA ‘‘M’’

(−)

(+)

7 INTERRUTTORE PRINCIPALE MODALITÀ VELOCITÀ

SPIA CAMBIO

Vengono indicate di seguito le procedure per cambiare marcia nella modalità manuale a 7-marce. 1. Spostare la leva del cambio nella posizione ‘‘D’’ o ‘‘S’’. Selezionare la posizione del cambio corrispondente alla tipologia di guida (vedere pag. 253 e 254 ).

2. Premere l’interruttore principale modalità 7-marce. La marcia attualmente selezionata è mostrata dalla spia posizione cambio del quadro strumenti. 3. Premere il pulsante di cambio marcia sul volante (pulsante + oppure −). Sul quadro strumenti si accende la spia ‘‘M’’ e la marcia selezionata viene mostrata sull’indicatore posizione cambio.

256

Al volante

Cambio automatico (CVT)
Eseguire questa operazione dopo aver verificato l’accensione della spia ‘‘M’’. La modalità manuale a 7-marce permette di cambiare dalla 1a alla 7a posizione. Per cambiare marcia, premere l’interruttore di cambio marcia sul volante (pulsante + oppure −). Per cambiare marcia verso una marcia superiore, premere il pulsante +. Per cambiare marcia verso una marcia inferiore, premere il pulsante −. Non si possono cambiare più di due marce alla volta. In certe condizioni, la funzione di cambio manuale può cambiare fino all’over-drive nella posizione ‘‘D’’. In questo caso, la spia cambio indica ‘‘7’’. Se si tiene premuto il pedale dell’acceleratore senza premere il pulsante di cambio marcia, la marcia viena cambiata automaticamente subito prima che il contagiri entri nella zona rossa. Se ci si ferma senza premere il pulsante di cambio marcia, la marcia verrà scalata automaticamente alla 2a. Se si desidera partire con la 1a marcia, premere il pulsante −. Per abbandonare la modalità manuale a 7-marce e tornare al normale cambio automatico (CVT), premere l’interruttore principale modalità 7-marce, oppure spostare la leva del cambio in un’altra posizione. Se si muove la leva del cambio, far attenzione a non azionarla in modo sbagliato (vedere pag. 252 ). Se il motore viene fermato mentre è nella modalità manuale a 7-marce, alla ripartenza il sistema ritorna alla normale trasmissione automatica (CVT). La modalità manuale a 7-marce non funziona nelle seguenti condizioni. Quando si cambia verso le marce più alte con la vettura ferma, non si può andare oltre la 3a marcia. Quando si cambia verso le marce più basse con la vettura in moto, non avviene il cambio marcia se questo farebbe andare fuori giri il motore. Non avviene il cambio verso le marce superiori se si è sotto al numero di giri di messa a punto del motore. Se si premono i due tasti + e − contemporaneamente, non avviene nessun cambio marcia. Non avviene nessun cambio marcia se se preme uno dei due tasti di cambio marcia mentre l’altro è già premuto.

Al volante

257

Cambio automatico (CVT)
Meccanismo di sblocco del cambio Questo consente di muovere la leva marce dalla posizione P (PARK) se il normale metodo di premere il pedale del freno ed il pulsante di sblocco non ha dato esito positivo. 1. Spegnere il motore ed inserire il freno di stazionamento. 2. Togliere la chiave dal commutatore di accensione.
PULSANTE DI SBLOCCO

5. Togliere la chiave della feritoia di sbloccaggio cambio. Premere il pedale del freno e riavviare il motore. Se si rende necessario usare il meccanismo di sblocco del cambio, ciò indica la presenza di un inconveniente. Fare controllare il veicolo da un concessionario Honda.

FESSURA DEL MECCANISMO DI SBLOCCO

3. Inserire la chiave nella feritoia accanto alla leva selezione marce. 4. Spingere in basso sulla chiave mentre si preme il tasto di rilascio sulla leva del cambio e la si sposta dalla posizione di Stazionamento (Park) a quella di Folle.

258

Al volante

Parcheggio
Utilizzare sempre il freno di stazionamento quando si parcheggia la vettura. La spia nel quadro strumenti indica che il freno di stazionamento non è completamente disinserito; non indica che il freno è perfettamente inserito. Assicurarsi che il freno di stazionamento sia perfettamente inserito, altrimenti la vettura può muoversi se è parcheggiata su un pendio. Se la vostra vettura ha il cambio automatico (CVT), inserire il freno di stazionamento prima di mettere la trasmissione nella posizione di stazionamento (P). In questo modo si evita che la vettura possa muoversi esercitando pressione sul meccanismo di stazionamento della trasmissione, così sarà più facile estrarre la leva del cambio dalla posizione di stazionamento quando si vuol ripartire. Se la vettura è rivolta in salita, girare le ruote anteriori verso il centro della strada. Nelle vetture con cambio manuale, inserire la prima marcia. Se la vettura è rivolta in discesa, girare le ruote anteriori verso il lato della strada. Nelle vetture con cambio manuale, inserire la retromarcia. Assicurarsi che il freno di stazionamento sia completamente disinserito prima di iniziare la guida. La guida con il freno parzialmente inserito può provocare il surriscaldamento o danni ai freni posteriori.
Consigli per il parcheggio

Accertarsi che il tetto apribile (su alcuni modelli) ed i finestrini siano chiusi. Spegnere le luci. Riporre pacchi, oggetti di valore, etc. nel bagagliaio oppure portarli con sé. Bloccare le portiere ed il portellone con la chiave oppure con il trasmettitore a distanza (su alcuni modelli). Non parcheggiare mai sopra foglie secche, erba alta o altri materiali infiammabili. La marmitta catalitica a tre vie diventa molto calda e può incendiare tali materiali.

Al volante

259

Sistema frenante
La vettura è dotata di freni anteriori a disco. I freni sulle ruote posteriori possono essere a disco o tamburo, a seconda del modello. Una servoassistenza aiuta a ridurre lo sforzo necessario sul pedale del freno. L’ABS (su alcuni modelli) aiuta a conservare il comando dello sterzo quando si frena molto bruscamente. Porre il piede sul pedale del freno solamente quando si intende frenare. Lasciando il piede appoggiato sul pedale, i freni vengono tenuti azionati leggermente, e ciò ne provoca il surriscaldamento. Questo può ridurre l’efficenza dei freni; inoltre in questo modo le luci stop rimangono continuamente accese, il che può confondere gli automobilisti che seguono. Il continuo azionamento dei freni in discesa provoca il loro surriscaldamento e ne riduce l’efficenza. Sfruttare l’azione frenante del motore passando ad una marcia inferiore e togliendo il piede dal pedale dell’acceleratore. Controllare i freni dopo aver attraversato pozze d’acqua molto profonde. Azionare leggermente i freni per verificarne l’efficenza. Se questa non è normale, azionare i freni leggermente e ripetutamente finché non riprendono il normale funzionamento. Poiché i freni bagnati aumentano lo spazio di arresto, prestare particolare attenzione in queste condizioni di guida. Indicatori di usura dei freni I freni anteriori a disco in tutte le vetture sono dotati di indicatori di usura chiaramente udibili. In alcuni modelli, gli indicatori sono presenti anche sui freni posteriori. Quando le pastiglie devono essere sostituite, si sente un caratteristico ‘‘stridore’’ metallico ogni volta che si azionano i freni. Se non si fanno sostituire le pastiglie, queste inizieranno a stridere in continuazione. I freni possono talvolta produrre un cigolio o scricchiolio quando vengono azionati leggermente. Non confondere questo suono con il vero suono indicatore d’usura dei freni, uno ‘‘stridore’’ chiaramente udibile.

260

Al volante

Sistema frenante
Schema del sistema frenante Il sistema idraulico di azionamento dei freni è composto da due circuiti separati. Ciascun circuito è disposto diagonalmente rispetto al veicolo (il freno anteriore sinistro è collegato al freno posteriore destro, etc.). Qualora un circuito cessi di funzionare normalmente, l’azione frenante sulle altre due ruote rimane inalterata. Sistema antibloccaggio freni (ABS) (In alcuni modelli) L’ABS (sistema antibloccaggio freni) serve ad evitare il bloccaggio e lo slittamento delle ruote durante le frenate di emergenza, consentendo di mantenere il controllo direzionale della vettura. In caso di slittamento dei pneumatici anteriori, si perde il controllo direzionale del veicolo; questo procede in rettilineo anche se si gira il volante. L’ABS serve a prevenire il bloccaggio delle ruote e a mantenere il controllo direzionale modulando rapidamente la pressione agente sui freni; molto più rapidamente di quanto possa fare il guidatore. L’ ABS ripartisce inoltre la frenata tra i freni anteriori e posteriori in funzione del carico della vettura. Non bisogna mai ‘‘pompare’’ il pedale del freno, poiché si vanifica la funzione dell’ABS. Lasciar funzionare l’ABS mantenendo una pressione costante sul pedale del freno mentre si sterza per evitare l’ostacolo. Questa manovra è chiamata ‘‘frenata e sterzata.’’ Si avverte una pulsazione sul pedale del freno quando si attiva l’ABS, e si può udire un rumore. Ciò è normale: è l’ABS che sta modulando la pressione agente sui freni. L’attivazione varia con il grado di aderenza dei pneumatici. Sull’asciutto, è necessario premere a fondo il pedale del freno per attivare l’ABS. Tuttavia, l’ABS si attiva immediatamente se si tenta di fermare la vettura sulla neve o sul ghiaccio.

Anteriore

SEGUE

Al volante

261

Sistema frenante
Norme importanti di sicurezza

L’ABS non riduce il tempo o lo spazio di arresto, aiuta solo a mantenere il controllo direzionale in fase di frenata. Rispettare sempre la distanza di sicurezza con i veicoli che precedono. L’ABS non evita gli sbandamenti dovuti a bruschi cambi di direzione, come l’entrata in curva a velocità eccessiva o un improvviso cambio di corsia. Mantenere sempre una velocità di sicurezza in rapporto alle condizioni della strada e atmosferiche. L’ABS non può evitare la perdita di stabilità. Sterzare sempre con dolcezza durante le frenate brusche. Sterzate improvvise possono provocare lo sbandamento della vettura nella corsia di marcia opposta o fuori strada.

Una vettura con ABS può richiedere spazi maggiori di arresto su superfici sdrucciolevoli o sconnesse come ghiaia o neve, rispetto ad una vettura senza ABS. In queste condizioni, rallentare ed aumentare la distanza di sicurezza dai veicoli che precedono.

Spia ABS
SPIA ABS

L’ABS è dotato di una funzione auto-test. In caso di irregolarità la spia ABS sul quadro strumenti si accende (vedere pagina 93 ). Questo significa che la funzione antibloccante dell’impianto frenante é disattiva. I freni funzioneranno ancora come un sistema convenzionale senza sistema anti-bloccaggio, con una normale capacità frenante. Dovrete far controllare la vostra vettura da un concessionario al più presto se questa spia rimane accesa dopo l’avviamento del motore oppure se si accende durante la guida.

262

Al volante

Sistema frenante
Se la spia ABS e la spia dei freni si accendono insieme, e il freno di stazionamento è completamente disinserito, può disattivarsi anche il sistema di ripartizione della frenata antero-posteriore. Controllare i freni seguendo le istruzioni di pag. 371 . Se i freni sembrano normali, guidare la veicolo tenendo una velocità moderata e farla riparare dal concessionario al più presto. Evitare le frenate brusche che potrebbero provocare il bloccaggio delle ruote posteriori con perdita del controllo della veicolo.
In alcuni modelli

La spia VSA si accende assieme alla spia ABS.

Al volante

263

Sistema VSA (Vehicle Stability Assist) (In alcuni modelli)
Il sistema di stabilità veicolo assistita aiuta a stabilizzare la vettura nelle curve se la vettura sterza più o meno di quanto desiderato. Vi aiuta anche a conservare la trazione mentre si accelera su superfici scivolose o fangose. Può ottenere questo, viene controllata l’erogazione del motore ed i freni vengono applicati selettivamente. Quando si attiva il sistema VSA, si può notare che il motore non risponde all’acceleratore come di consueto. Inoltre lampeggia la spia attivazione VSA. Quando si attiva il sistema VSA, lampeggia la spia attivazione VSA. Il sistema VSA non può migliorare la stabilità di guida del veicolo in tutte le situazioni e non controlla l’intero sistema frenante della vostra vettura. E’ vostra responsabilità guidare e sterzare a velocità ragionevoli e lasciare un margine sufficiente di sicurezza.
Spia attivazione VSA
SPIA ATTIVAZIONE VSA

264

Al volante

Sistema VSA (Vehicle Stability Assist) (In alcuni modelli)
Spia sistema VSA
SPIA SISTEMA VSA

Se la spia del sistema VSA si accende mentre si sta guidando, accostare in un posto sicuro e spegnere il motore. Resettare il sistema riavviando il motore ed osservare la spia del sistema VSA. Se la spia rimane accesa o si riaccende mentre si guida, far controllare il sistema VSA dal proprio concessionario. Se questa spia non si accende, dopo aver girato il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II), c’è un problema nel sistema VSA. Bisogna che un concessionario controlli la vostra vettura al più presto.

Interruttore disattivazione VSA In certe condizioni insolite quando il veicolo si ferma nel fango poco profondo oppure nella neve fresca, può essere più facile liberare la vettura con il sistema VSA momentaneamente spento. Quando il sistema VSA è spento, lo è anche il sistema comando trazione. Tentare di liberare il veicolo con il VSA spento solo se non si è in grado di farlo con il VSA acceso. Subito dopo aver liberato la vettura, accertarsi di accendere di nuovo il VSA. Noi non consigliamo di guidare il veicolo con i sistemi VSA e comando trazione spenti.

La spia del sistema VSA (vedere pagina 93 ) si accende e rimane accesa quando c’è un problema con il sistema VSA. Si accende anche la spia di attivazione VSA.

Senza VSA, la vostra vettura frenerà normalmente ed affronterà con agilità le curve, ma ovviamente non si avrà la trazione VSA e la caratteristica migliore stabilità.

SEGUE

Al volante

265

Sistema VSA (Vehicle Stability Assist) (In alcuni modelli)
Il sistema VSA si accende ogni volta che si avvia il motore, anche se lo si era spento l’ultima volta che si è guidata la vettura. VSA e dimensione pneumatici La guida con pneumatici o cerchi di dimensioni diverse può provocare il malfunzionamento del sistema VSA. Sostituire i pneumatici solo con pneumatici delle stesse dimensioni e tipo di quelli originali (vedere pag. 325 ). Disattivare il sistema VSA se si deve guidare con la ruota di scorta compact montata (vedere pag. 354 ). Se si installano pneumatici invernali, accertarsi che siano delle stesse dimensioni di quelli originariamente forniti con il veicolo. Usare la stessa cautela quando si guida in inverno come se la vostra vettura non fosse dotata di VSA.

Questo interruttore si trova sotto la bocchetta aria lato conducente. Premerlo per accendere o spegnere il sistema di stabilità veicolo assistita. Quando il VSA è spento, la spia VSA si accende come promemoria. Premendo l’interruttore di nuovo il sistema si riaccende.

266

Al volante

Guida con cattivo tempo
Tecnica di guida − Guidare più lentamente rispetto alle condizioni di tempo secco. I tempi di reazione del veicolo si allungano, anche quando sembra esserci soltanto un po’ di umidità innocua. Agire sui comandi in modo graduale e morbido. In condizioni di cattivo tempo movimenti bruschi del volante o frenate improvvise possono causare la perdita di controllo della vettura. Guidare con estrema cautela durante i primi chilometri in modo da potersi adeguare alle mutate condizioni meteorologiche. Osservare queste precauzioni specialmente in caso di neve. E’ possibile dimenticare alcune delle tecniche di guida sulla neve durante i mesi estivi. E’ opportuno quindi rientrare in confidenza gradualmente con tali tecniche di guida. Prestare estrema attenzione quando si guida sotto la pioggia oppure dopo un periodo prolungato di tempo secco. La prima pioggia, dopo mesi di tempo secco, deposita sostanze oleose sulla superficie del manto stradale, rendendolo sdrucciolevole.

La pioggia, la nebbia e la neve richiedono una tecnica di guida diversa a causa della ridotta visibilità e aderenza dei pneumatici. Curare la manutenzione del veicolo e prestare particolare attenzione in caso di guida con cattivo tempo.

Al volante

267

Guida con cattivo tempo
Visibilità − In qualsiasi condizioni di guida è importante essere in grado di vedere chiaramente in tutte le direzioni e di essere visibile per gli altri conducenti. Questo è più difficile con cattive condizioni atmosferiche. Per essere visti più chiaramente nelle ore diurne, accendere i fari ed i fendinebbia. Controllare frequentemente il tergilavacristallo. Tenere sempre pieno il serbatoio del liquido lavacristalli con il liquido appropriato. Sostituire le spazzole del tergicristallo ogni qualvolta saltellino o lascino zone del parabrezza non pulite. Utilizzare il sistema di disappannamento e l’ aria condizionata (in alcuni modelli) per tenere le superfici vetrate disappannate (andare a pagina 154 e 165 ). Aderenza dei pneumatici − Controllare la pressione e l’usura dei pneumatici ad intervalli frequenti. Entrambi questi accorgimenti sono importanti per evitare l’‘‘aquaplaning’’ (perdita di aderenza su superfici bagnate). In inverno, montare pneumatici da neve su tutte e quattro le ruote per migliorare la maneggevolezza della vettura. Prestare particolare attenzione alle condizioni della strada, poiché possono cambiare in ogni momento. Le foglie bagnate possono essere sdrucciolevoli come il ghiaccio. Strade apparentemente ‘‘sgombre’’ possono presentare lastre circoscritte di ghiaccio. La guida può divenire particolarmente rischiosa quando la temperatura esterna si avvicina a 0°C. Il manto stradale può coprirsi di pozze d’acqua miste a lastre di ghiaccio, le quali possono compromettere l’aderenza dei pneumatici all’improvviso. Si consiglia particolare prudenza nello scalare le marce. Se l’aderenza alla strada è scarsa, si potrebbe per un attimo provocare il blocco delle ruote motrici con conseguente slittamento della vettura.

Fare molta attenzione durante il passaggio o dopo il passaggio di altri veicoli. Lo spruzzo provocato da veicoli molto larghi riduce la vostra visibilità e lo scuotimento del vento puo’ provocare la perdita di controllo del veicolo. ATTENZIONE: Non guidare su strade allagate.
Altrimenti si potrebbero danneggiare il motore e l’impianto elettrico e la vettura si potrebbe guastare.

268

Al volante

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
La vettura è stata progettata principalmente per portare i passeggeri ed i loro bagagli. Si può usarla per trainare un rimorchio se si osservano attentamente i limiti stradali, si usano accessori adeguati e si seguono le indicazioni di questo capitolo. Limiti di carico

Il peso totale del gancio di traino e del rimorchio (con/senza freni) più il suo carico non deve eccedere il massimo peso trainabile. Vedere pagina 389 .

Il carico verso il basso sulla barra di rimorchio non deve mai superare i 70 kg. Questo è il peso che il rimorchio esercita sul gancio di traino quando è a pieno carico. Per pesi del rimorchio inferiori a 700 kg, la regola a spanne è la seguente: il carico dell’estremità anteriore del rimorchio dovrebbe essere il 10 % del carico totale del rimorchio.

SEGUE

Al volante

269

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Per esempio, se il rimorchio ed il suo carico pesano 225 kg, il carico verso il basso sul gancio di traino dovrebbe essere circa 22,5 kg. Regolare il carico sul rimorchio per cambiare il carico verso il basso sul gancio di traino. Iniziare mettendo circa il 60 per cento del carico verso la parte anteriore ed il 40 per cento verso la parte posteriore. Se si devono rimorchiare più di 700 kg, può essere necessario regolare il peso dei bagagli verso la parte posteriore. Non caricare mai il rimorchio in modo che la parte posteriore sia più pesante di quella anteriore. Altrimenti si toglie peso dall’asse posteriore della vettura, riducendo la trazione. Le indicazioni relative ai pesi max. ammessi sono riportate a pag. 389 . Il peso massimo permesso è dato dal peso totale di vettura, conducente, passeggeri, bagagli e gancio di traino. Il peso massimo trainabile non deve eccedere il limite specificato, indicato a pag. 389 . Questo peso viene determinato durante una guida in condizioni normali ad un’altitudine inferiore ai 1.000 m. Se si traina un rimorchio su strade di montagna, togliere il 10% del peso del rimorchio e del veicolo assieme dal peso trainabile massimo per ogni 1.000 metri di altitudine. Tenere presente che l’installazione di accessori (ed anche il peso dell’estremità anteriore del rimorchio, in caso di uso del rimorchio) riduce la capacità di carico. Il traino di un rimorchio eccessivamente pesante può compromettere seriamente la maneggevolezza e le prestazioni della vettura. Può inoltre danneggiare il motore e la trasmissione.

Il superamento dei limiti di carico o il caricamento non corretto di vettura e rimorchio possono provocare incidenti con rischio di lesioni gravi o mortali. Controllare attentamente il carico della vettura e del rimorchio prima di iniziare la guida.

270

Al volante

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Controllo del carico Il modo migliore per confermare che il peso della vettura e del rimorchio rientra nei limiti è farlo controllare presso una pesa pubblica. Servendosi di una pesa adeguata oppure di un apposito misuratore di carico sul gancio di traino, controllare il peso totale, il peso su ciascun asse e il peso sul gancio di traino la prima volta che si appronta la combinazione (vettura a pieno carico più rimorchio) per il traino, quindi ricontrollare i pesi ogni volta che le condizioni cambiano. Equipaggiamenti ed accessori per il traino Il traino può richiedere diversi equipaggiamenti, a seconda delle dimensioni del rimorchio, del suo uso e della quantità di carico prevista. Discutere delle proprie esigenze con il rivenditore o noleggiatore di rimorchi, e seguire le istruzioni contenute nella parte rimanente di questa sezione. Assicurarsi inoltre che tutto l’equipaggiamento sia correttamente installato e che sia conforme alla normativa vigente nel paese in cui si guiderà la vettura.
Gancio di traino

Qualsiasi gancio di traino utilizzato sulla vettura deve essere correttamente imbullonato al sottoscocca. Andare a pag. 388 per i punti di supporto del gancio di traino.
Catene di sicurezza

Usare sempre catene di sicurezza. Assicurarsi che le catene siano fissate sia al rimorchio che al gancio di traino e che passino sotto la barra di rimorchio, in modo da poter trattenere il rimorchio, se questo dovesse sganciarsi. Agganciare le catene in maniera lasca, perché il rimorchio possa affrontare le curve con facilità, ma non troppo, in modo che non tocchino il suolo.

SEGUE

Al volante

271

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Freni rimorchio Luci rimorchio

Se si ha intenzione di acquistare un rimorchio dotato di freni, assicurarsi che questi siano azionati elettronicamente. Non tentare di collegarsi all’impianto idraulico della vettura. Per quanto riuscito possa sembrare, qualsiasi tentativo di collegare i freni del rimorchio all’impianto idraulico della vettura riduce l’efficienza frenante creando rischi potenziali.

La vostra vettura ha un connettore per montare un connettore opzionale per l’illuminazione del rimorchio. Si trova nella zona bagagliaio vicino alle luci di posizione posteriori di destra. Presso il concessionario Honda è disponibile un connettore optional per le luci del rimorchio.

Poiché le luci e il relativo cablaggio variano a seconda del tipo e marca di rimorchio, far installare da un tecnico qualificato un connettore adeguato fra la vettura e il rimorchio. Consultare sempre il concessionario Honda prima di collegare le luci del rimorchio all’impianto di illuminazione della vettura.

272

Al volante

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Equipaggiamento aggiuntivo per il rimorchio

Vi possono essere leggi che richiedono l’installazione di speciali specchietti retrovisori esterni per il traino di un rimorchio. Controllare la normativa vigente nel proprio paese. Anche se non sono richiesti, è consigliabile installare tali specchietti se non si riesce a vedere chiaramente dietro di sé, oppure se il rimorchio crea un punto cieco. Chiedere al rivenditore o al noleggiatore di rimorchi se sono consigliati o necessari altri accorgimenti per il traino.

Controlli prima del traino Durante la preparazione al traino, e prima di iniziare la guida, effettuare i seguenti controlli: La vettura è stata correttamente manutentata, e pneumatici, freni, sospensioni e sistema di raffreddamento sono in buone condizioni. Se si rimorchia frequentemente, seguire la tabella di manutenzione per le Condizioni Gravose. Il rimorchio è stato adeguatamente controllato e si trova in buone condizioni. Tutti i pesi e carichi rientrano nei limiti (vedere pag. 269 e 270 ). Il gancio, le catene di sicurezza e gli altri attacchi sono ben fissati. Tutto il bagaglio sopra e dentro il rimorchio è adeguatamente fissato e non può spostarsi durante la guida.

Le luci e i freni della vettura e del rimorchio funzionano correttamente. I pneumatici della vettura, incluso quello di scorta, sono correttamente gonfiati, e i pneumatici del rimorchio, incluso quello di scorta, sono gonfiati secondo le raccomandazioni del costruttore del rimorchio. Assicurarsi di controllare la normativa relativa a limiti di velocità o restrizioni particolari per i veicoli trainanti rimorchi. Se si ha intenzione di attraversare diverse nazioni, controllare la normativa vigente in ciascuna di esse prima di mettersi in viaggio, poiché questa può differire da una paese all’altro. La velocità di marcia durante il traino di un rimorchio va limitata a 100 km/h.

Al volante

273

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Guida sicura con un rimorchio Il peso, lunghezza e altezza aggiuntivi del rimorchio influiscono sulla maneggevolezza e sulle prestazioni della vettura, perciò la guida con rimorchio richiede speciali accorgimenti e tecniche. Per la sicurezza propria e degli altri, esercitarsi con le manovre di guida prima di affrontare la strada, ed osservare le seguenti precauzioni.
Velocità e marce per il traino In alcuni modelli

Guidare più lentamente del normale in tutte le condizioni di guida e rispettare rigorosamente i limiti di velocità per vetture con rimorchio. Se si ha il cambio automatico (CVT), usare la posizione ‘‘D’’ o la modalità manuale 7-marce (per alcuni modelli), quando si traina un rimorchio su strade pianeggianti. Selezionare la posizione ‘‘S’’ o la modalità manuale 7-marce (per alcuni modelli), quando si traina un rimorchio su strade collinari. (Vedere ‘‘Guida in collina’’ nella pagina successiva per ulteriori informazioni sul cambio).

Quando si guida in salita o in discesa, usare la modalità manuale a 7-marce per sfruttare al meglio la potenza del motore ed il freno motore in ciascuna posizione. Selezionare la 7a, 6a, 5a, 4a, 3a, 2a, o 1a marcia; a seconda della velocità della vettura e delle condizioni della strada.

274

Al volante

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Sterzata e frenata Guida in collina

Effettuare sterzate più ampie e più lente del normale. Il rimorchio descrive un arco più piccolo rispetto alla vettura, e può colpire o passare sopra ad ostacoli evitati dalla vettura. Aumentare la distanza di sicurezza. Non effettuare sterzate o frenate brusche, poiché si potrebbe causare lo sbandamento o il ribaltamento del rimorchio.

Quando si guida in salita, dare un’occhiata spesso alla spia dell’alta temperatura. Se la spia rimane accesa, spegnere l’aria condizionata, ridurre la velocità e, se necessario, accostare a lato della strada e lasciar raffreddare il motore.

Se ci si deve fermare quando si sta affrontando una salita, usare il freno a pedale o il freno di stazionamento. Non tentare di tener ferma la vettura premendo l’acceleratore, perché si potrebbe surriscaldare il cambio automatico (CVT).

SEGUE

Al volante

275

Traino di un rimorchio (Modelli Europa)
Sulle auto con trasmissione manuale Guida con vento trasversale e turbolenza Parcheggio

Quando si guida in discesa, ridurre la velocità e cambiare in seconda (manuale). Non usare male i freni e ricordarsi che ci vorrà più tempo per rallentare ed arrestarsi, quando si traina un rimorchio. Si sconsiglia di affrontare con questa vettura salite con pendenza superiore al 12%. Si raccomanda di trainare rimorchi omologati e in perfette condizioni. Sulle auto con cambio automatico a variazione continua (CVT), usare la marcia Low (L) o la modalità manuale a 7-marce (per alcuni modelli), per sfruttare il freno motore durante le discese ripide.

I venti trasversali e la turbolenza creata dagli autocarri possono provocare ondeggiamenti della vettura e del rimorchio. Mentre si viene sorpassati da un grosso veicolo, mantenere una velocità costante e una traiettoria rettilinea. Non tentare di effettuare sterzate brusche né di frenare.
Retromarcia

Durante il parcheggio seguire tutte le normali precauzioni, inserire a fondo il freno di stazionamento e mettere il cambio in stazionamento (automatico), in prima od in retromarcia (manuale). Inoltre inserire dei cunei sotto ciascun pneumatico del rimorchio. Traino di un rimorchio (Eccetto modelli europei) La vostra vettura non è stata progettata per trainare un rimorchio.

Mantenere sempre una velocità ridotta e farsi aiutare da qualcuno durante la retromarcia. Afferrare la base del volante; quindi girare il volante a sinistra per sterzare il rimorchio a sinistra, e a destra per sterzare il rimorchio a destra.

276

Al volante

Manutenzione
La manutenzione regolare della propria vettura è il miglior modo per proteggere il proprio investimento. La ricompensa sarà una guida più sicura, più economica e senza problemi. Questa sezione elenca i componenti da controllare regolarmente e spiega come controllarli. Descrive anche in dettaglio delle semplici operazioni di manutenzione che si possono fare da soli. Le tabelle di manutenzione indicano quando fare questi interventi. Tabella di manutenzione ............................. 278 Tagliandi per la manutenzione richiesta ... 282 Controlli periodici ......................................... 283 Posizione dei liquidi ..................................... 284 Olio motore ................................................... 286 Aggiunta olio ............................................. 286 Olio consigliato ......................................... 286 Additivi....................................................... 287 Sostituzione olio e filtro ........................... 287 Sistema di raffreddamento.......................... 290 Rabbocco liquido refrigerante motore .. 290 Sostituzione del liquido refrigerante motore.................................................... 292 Lavacristallo .................................................. 296 Olio cambio ................................................... 297 Cambio automatico (CVT) ...................... 297 Trasmissione manuale ............................. 299 Liquido freni e frizione ................................ 299 Sistema frenante....................................... 300 Sistema frizione ........................................ 300 Filtro aria ....................................................... 301 Filtro carburante........................................... 302 Serratura cofano motore ............................. 302 Candele .......................................................... 303 Sostituzione ....................................... 303, 306 Specifiche .......................................... 305, 308 Batteria .......................................................... 309 Sostituire la batteria ..................................... 312 Spazzole tergicristallo .................................. 314 Condizionatore d’aria ................................... 317 Filtro antipolline e polvere .......................... 318 Sostituzione ............................................... 318 Cinghie motore ............................................. 320 Pneumatici ..................................................... 321 Gonfiaggio ................................................. 321 Ispezione.................................................... 322 Manutenzione ........................................... 323 Rotazione dei pneumatici ........................ 323 Sostituzione dei pneumatici e cerchi ..... 324 Cerchi e pneumatici ................................. 325 Pneumatici invernali ................................ 326 Catene da neve ......................................... 326 Luci ................................................................. 328 Regolazione altezza fari ........................... 330 Proiettori con tubi scarico ad alta tensione ................................................. 330 Sostituzione della lampadina ................... 330 Rimessaggio vettura .................................... 342

Manutenzione

277

Tabella di manutenzione
La Tabella di Manutenzione Richiesta specifica tutte le manutenzioni richieste per mantenere la vettura in condizioni di massima efficienza. Gli interventi di manutenzione dovrebbero essere eseguiti in conformità con gli standard e le specifiche Honda, da tecnici appositamente addestrati ed in possesso degli strumenti adeguati. Il vostro concessionario autorizzato soddisfa tutti questi requisiti. Nei paesi europei, seguire la tabella di manutenzione contenuta nel Libretto di Manutenzione che si riceve con la vettura. Le operazioni di manutenzione e gli intervalli di tempo o i chilometraggi indicati in tabella presuppongono l’impiego della vettura come normale mezzo di trasporto per persone e cose. Fare in modo di: Non superare il carico massimo ammesso. In tal modo si evita di sollecitare eccessivamente il motore, i freni e molti altri componenti del veicolo. Guidare il veicolo su strade normali rispettando i limiti di velocità. Guidare il veicolo con regolarità percorrendo diversi chilometri. Usare sempre e solo il carburante raccomandato (vedere pag. 230 ). Consigliamo l’utilizzo di parti di ricambio e liquidi originali Honda o il loro equivalente durante la manutenz. Questi sono gli stessi artic. di alta qualità presenti nella vostra vettura quando era nuova, quindi potete essere sicuri che si adattano ad essa ed effettuano prestaz. impeccabili.

278

Manutenzione

Tabella di manutenzione (Eccetto EU)
Eseguire le operazioni di manutenzione in base alle cadenze chilometriche o temporali − a secondo di quale evenienza si verifichi prima.

km x 1.000 mesi Normale Gravoso Normale Gravoso

20 12

40 24

60 36

80 48

100 60

120 72

140 84

160 96

180 108

200 120

Sostituire l’olio motore*1 Sostituire il filtro olio motore*1 Pulire il filtro aria (solo tipo secco) Sostituire il filtro aria Controllare il gioco valvole Sostituire il filtro carburante*2 Sostituire le candele

Ogni 10.000 km o 1 anno Ogni 5.000 km o 6 mesi Ogni 10.000 km o 6 mesi Ogni 10.000 km Ogni 20.000 km Ogni 40.000 km Ogni 100.000 km Ogni 40.000 km

Questa tabella di manutenzione illustra la manutenzione minima necessaria per garantire il funzionamento ottimale della vettura. A causa delle variazioni regionali e climatiche, possono essere richiesti interventi di manutenzione aggiuntivi. Consultare il libretto della garanzia per ulteriori dettagli.

T A B E L L A

Tipo all’iridio Tipo normale Controllare e regolare le cinghie accessori Controllare il minimo Sostituire il liquido refrigerante motore

D I

200.000 km o 10 anni, poi ogni 100.000 km o 5 anni

M A N U T E N Z I O N E

*1 : Per ulteriori informazioni sulla sostituzione in condizioni gravose, andare a pagina 281 . *2 : Per informazioni sulla sostituzione nelle varie condizioni di guida, andare a pag. 302 .

SEGUE
Manutenzione

279

Tabella di manutenzione (Eccetto EU)
Eseguire le operazioni di manutenzione in base alle cadenze chilometriche o temporali − a secondo di quale evenienza si verifichi prima.

km x 1.000 mesi M/T CVT Normale Gravoso Normale Gravoso

20 12

40 24

60 36

80 48

100 60

120 72

140 84

160 96

180 108

200 120

Sostituire il liquido trasmissione*1

M A N U T E N Z I O N E T A B E L L A D I

Controllare i freni anteriori e posteriori Ogni 10.000 km o 6 mesi Sostituire il liquido freni Ogni 3 anni Controllare la regolazione del freno di stazionamento Sostituire il filtro antipolvere ed antipolline (se in dotazione) Ruotare i pneumatici (Controllare la pressione e le Ruotare i pneumatici ogni 10.000 km condizioni dei pneumatici almeno una volta al mese) Controllare visivamente i seguenti punti: Estremità braccetti dello sterzo, scatola dello sterzo e cuffie Ogni 10.000 km o 6 mesi Componenti sospensioni Cuffie semiassi Tubi rigidi e flessibili freni (incluso ABS) Condizioni e livelli di tutti i liquidi Sistema di scarico Tubazioni e raccordi carburante *1 : Per informazioni sulla sostituzione nelle varie condizioni di guida, andare a pag. 281.

280

Manutenzione

Tabella di manutenzione (Eccetto EU)
Condizioni di guida gravosa

Se si guida la vettura in una o più delle seguenti condizioni gravose, i componenti descritti di seguito devono essere controllati secondo la tabella per le condizioni gravose. Condizioni gravose: A: Guida per tragitti inferiori ad 8 km oppure a temperature sotto lo zero, per percorsi inferiori a 16 km per volta. B: Guida in condizioni di estremo caldo (sopra 35°C). C: Guida prolungata al minimo o per lunghi periodi con continue frenate e ripartenze. D: Traino di rimorchio (se applicabile), guida con portapacchi sul tetto oppure guida su strade di montagna. E: Guida su strade fangose, polverose oppure scivolose. F: Se si percorrono più di 20.000 km all’anno oppure se si guida frequentemente a velocità elevate.

T A B E L L A D I M A N U T E N Z I O N E

Componenti Olio motore e filtro olio Liquido trasmissione M/T CVT

Condizioni A, B, C, D, E

B, D B, C, D, F

Manutenzione

281

Tagliandi per la manutenzione richiesta (Eccetto EU)
Fare compilare all’officina Honda che esegue la manutenzione i seguenti tagliandi. Conservare le ricevute di tutti gli interventi effettuati sul veicolo.

20.000 km (o 12 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

120.000 km (o 72 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

Data

Data

40.000 km (o 24 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

140.000 km (o 84 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

Data

Data

60.000 km (o 36 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

160.000 km (o 96 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

Data

Data

80.000 km (o 48 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

180.000 km (o 108 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

Data

Data

100.000 km (o 60 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

200.000 km (o 120 Mo.)

(Firma o timbro)

Km o mese

Data

Data

282

Manutenzione

Controlli periodici
Effettuare i seguenti controlli secondo la periodicità sottoindicata. Livello olio motore − Controllarlo ogni volta che si effettua il rifornimento di carburante. Vedere pag. 234 . Livello liquido refrigerante motore − Controllare il serbatoio di riserva del radiatore ogni volta che si effettua il rifornimento di carburante. Vedere pag. 236 . Liquido lavacristallo − Controllare il livello nel serbatoio una volta al mese. Se le condizioni atmosferiche richeidono l’utilizzo frequente del lavacristallo, controllare il serbatoio ogni volta che si effettua il rifornimento di carburante. Vedere pag. 296 . Tergicristallo − Controllarne il funzionamento mensilmente. Se il dispositivo non è efficace controllarne lo stato di usura ed eventuali rotture o altri danni. Trasmissione automatica (CVT) − Controllare il livello del liquido una volta al mese. Vedere pag. 297 . Freni e frizione − Controllare ogni mese il livello del liquido. Vedere pagina 299 . Pedale del freno − Controllare che il pedale del freno sia scorrevole. Freno a mano − Controllare che la leva scorra normalmente. Pneumatici − Controllare la pressione dei pneumatici una volta al mese. Controllare lo stato di usura del battistrada e l’eventuale presenza di oggetti estranei. Vedere pag. 321 . Batteria − Controllarne le condizioni e lo stato di corrosione dei terminali una volta al mese. Vedere pag. 309 . Condizionatore d’aria (su alcuni modelli) − Controllarne il funzionamento una volta alla settimana. Vedere pag. 317 . Disappannamento del parabrezza − Controllare mensilmente il disappannamento mediante l’uso dell’aria condizionata, del riscaldatore e delle bocchette. Luci − Controllare il funzionamento degli abbaglianti, posizioni anteriori e posteriori, terza luce stop, indicatori di direzione, luci stop e luce targa mensilmente. Andare a pagina 328 . Portiere − Controllare l’apertura/ chiusura e il bloccaggio del portellone e di tutte le portiere. Tromba − Controllare il funzionamento delle tromba.

Manutenzione

283

Posizione dei liquidi

Modello con guida a sinistra

LIQUIDO FRIZIONE (Solo trasmissione manuale) (Tappo grigio)

TAPPO DI RIEMPIMENTO OLIO MOTORE

LIQUIDO FRENI (Tappo nero)

TAPPO RADIATORE

LIQUIDO LAVAGGIO (Tappo blu)

SERBATOIO LIQUIDO RAFFREDDAMENTO

ASTA DI CONTROLLO OLIO MOTORE (Anello arancione)

ASTA DI CONTROLLO LIQUIDO TRASMISSIONE AUTOMATICA (CVT) (Anello giallo)

284

Manutenzione

Posizione dei liquidi

Modello con guida a destra

LIQUIDO FRIZIONE (Solo trasmissione manuale) (Tappo grigio) LIQUIDO FRENI (Tappo nero)

TAPPO DI RIEMPIMENTO OLIO MOTORE TAPPO RADIATORE

LIQUIDO LAVAGGIO (Tappo blu)

SERBATOIO LIQUIDO RAFFREDDAMENTO

ASTA DI CONTROLLO OLIO MOTORE (Anello arancione)

ASTA DI CONTROLLO LIQUIDO TRASMISSIONE AUTOMATICA (CVT) (Anello giallo)

Manutenzione

285

Olio motore
Aggiunta olio Versare l’olio lentamente e con attenzione in modo da non versarlo. Pulire immediatamente eventuali perdite. L’olio versato potrebbe danneggiare i componenti nel vano motore. Olio consigliato
Modelli europeo

Scegliere l’olio con viscosità SAE secondo la tabella riportata sotto: Usare sempre un olio che permetta il consumo di meno carburante con la seguente dicitura: ‘‘API Service SL o di grado superiore’’. Quest’olio è formulato per aiutare il motore ad usare meno carburante.

TAPPO DI RIEMPIMENTO OLIO MOTORE

Per aggiungere l’olio, svitare e togliere il tappo di riempimento olio motore sulla parte alta della copertura della valvola. Versare l’olio e montare il tappo di riempimento dell’olio motore. Serrarlo molto bene. Lasciare che il motore si riscaldi e poi spegnerlo e lasciarlo spento per circa 3 minuti, quindi controllare il livello dell’olio. Non rabboccare oltre il segno superiore; si potrebbe danneggiare il motore.

L’olio è uno degli elementi più importanti per migliorare le prestazioni e la longevità del motore. Usare sempre un olio detergente di tipo Premium. Si raccomanda vivamente di usare olio motore originale Honda ‘‘ACEA A1/B1,’’ o ‘‘ACEA A3/B3’’ o ‘‘ACEA A5/B5’’ per tutta la durata della vettura.
Eccetto modelli europei

L’olio è essenziale per garantire prestazioni e durata ottimali del motore. Usare sempre olio detergente di gradazione superiore. Si raccomanda di usare sempre olio motore originale Honda.

Temperatura ambiento

*1: Modelli europeo *2: Eccetto che per modelli europei

286

Manutenzione

Olio motore
Additivi La vostra vettura non richiede nessun additivo nell’olio. Acquistando degli additivi per il motore o la trasmissione non si miglioreranno le prestazioni né la longevità della vettura. Si aumentano solo i costi per la manutenzione della vettura. Sostituzione olio e filtro Sostituire sempre l’olio e il relativo filtro secondo gli intervalli di tempo o i chilometraggi indicati nella tabella di manutenzione. L’olio e il filtro dell’olio raccolgono contaminanti che possono danneggiare il motore se non vengono rimossi ad intervalli regolari. La sostituzione dell’olio e del filtro richiede attrezzi speciali e l’accesso dal sottoscocca. Il veicolo va sollevato con un sollevatore idraulico da officina. Se non si possiedono le attrezzature adatte e le conoscenze tecniche necessarie, è consigliabile far eseguire tale operazione da un tecnico qualificato.

Il contatto ripetuto e prolungata con olio motore esausto può provocare il cancro alla pelle. Lavare le mani con abbondante acqua e sapone al più presto dopo aver maneggiato olio motore.

SEGUE

Manutenzione

287

Olio motore
1. Fare andare il motore finché non raggiunge la normale temperatura di esercizio, quindi spegnerlo.

L’olio, le parti del motore e il sistema di scarico sono molto caldi e possono provocare ustioni. Prestare attenzione e indossare indumenti protettivi quando si lavora sul motore.

RONDELLA

BULLONE DI SCARICO OLIO

FILTRO OLIO

2. Aprire il cofano motore e togliere il tappo di riempimento dell’olio. Togliere il bullone di scarico e la rondella dalla base del motore. Lasciare scolare l’olio in un contenitore apposito.

3. Togliere il filtro dell’olio e lasciare scolare l’olio residuo. Per la rimozione del filtro, è necessaria una chiave speciale. 4. Controllare il filtro olio per accertarsi che la sua guarnizione di tenuta non si attacchi al blocco motore. Una guarnizione di tenuta attaccata al blocco motore potrebbe causare perdite di olio. 5. Montare un filtro nuovo seguendo le istruzioni fornite assieme al filtro stesso.

288

Manutenzione

Olio motore
6. Mettere una rondella nuova sul bullone di scarico, quindi rimontare il bullone. Stringere il bullone alla seguente coppia di serraggio: 39 N·m (4,0 kgf·m) 7. Rifornire il motore con l’olio consigliato. Capacità del motore (filtro incluso): 3,6 8. Rimontare il tappo d riempimento olio motore. Avviare il motore. La spia pressione olio dovrebbe spegnersi entro cinque minuti. In caso contrario, spegnere il motore e ricontrollare il lavoro svolto. 9. Far andare il motore finché è caldo, quindi controllare che non ci siano perdite dal bullone di scarico e dal filtro dell’olio. 10.Spegnere il motore ed aspettare circa 3 minuti prima di controllare il livello dell’olio. Se necessario, aggiungere olio fino a riportare il livello al segno di massimo sull’asta di livello.

L’eliminazione non corretta dell’olio motore può danneggiare l’ambiente. Se si esegue personalmente la sostituzione dell’olio, gettare l’olio usato secondo la procedura corretta. Chiuderlo in un contenitore sigillato e portarlo a un centro di riciclaggio. Non gettarlo nel bidone della spazzatura o per terra.

Manutenzione

289

Sistema di raffreddamento
Rabbocco liquido refrigerante motore Utilizzare sempre liquido refrigerante/ Antigelo per tutte le stagioni di Tipo 2 originale Honda. Questo liquido refrigerante è stato premiscelato con il 50% di antigelo ed il 50% di acqua. Non miscelare ulteriormente. Il sistema di raffreddamento comprende molti componenti in alluminio che si possono corrodere con l’utilizzo di un antigelo inadatto. Alcuni tipi di antigelo, anche se sulle loro etichette è specificato che non danneggiano componenti in alluminio, possono non fornire un’adeguata protezione. Se il serbatoio di riserva è completamente vuoto, controllare anche il livello del liquido refrigerante nel radiatore.

Se si toglie il tappo del radiatore a motore ancora caldo, il liquido refrigerante può fuoriuscire a spruzzo provocando gravi ustioni. Lasciare sempre raffreddare il motore e il radiatore prima di togliere il tappo del radiatore.

MAX SERBATOIO DI RISERVA MIN

1. Assicurarsi che il motore e il radiatore siano freddi. 2. Girare il tappo del radiatore in senso antiorario, senza premere su di esso, finché non si ferma. In questo modo si dà sfogo alla pressione residua all’interno del sistema di raffreddamento. 3. Togliere il tappo del radiatore premendo su di esso e girandolo in senso antiorario.

Se il livello del liquido refrigerante nel serbatoio carburante si trova al minimo oppure al di sotto del minimo, aggiungere del refrigerante per portare il livello al MASSIMO. Controllare se ci sono perdite nel sistema di raffreddamento. Il liquido refrigerante che si aggiunge, dovrebbe sempre essere una miscela di 50 percento di antigelo e 50 percento di acqua. Non aggiungere mai direttamente antigelo od acqua semplice.

290

Manutenzione

Sistema di raffreddamento
Versare l’olio lentamente e con attenzione in modo da non farlo cadere. Pulire qualsiasi residuo di olio versato, immediatamente. L’olio versato potrebbe danneggiare i componenti nel vano motore. 5. Rimettere il tappo al radiatore e serrarlo a fondo.

MAX TAPPO RADIATORE SERBATOIO DI RISERVA MIN

4. Il livello del liquido refrigerante dovrebbe raggiungere la base del bocchettone di riempimento. Aggiungere liquido se il livello è inferiore.

6. Versare liquido refrigerante nel serbatoio di riserva. Riempire fino a metà tra i segni MAX e MIN. Rimettere il tappo al serbatoio di riserva. Non aggiungere antiruggine o altri additivi al sistema di raffreddamento del veicolo. Essi potrebbero non essere compatibili con il liquido refrigerante o con i componenti del motore.

Manutenzione

291

Sistema di raffreddamento
Sostituzione del liquido refrigerante motore Bisogna seguire scrupolosamente i tempi e le distanze raccomandate nella tabella di manutenzione per scaricare il sistema di raffreddamento e rabboccarlo con liquido refrigerante nuovo. Utilizzare solo Antigelo/ Liquido refrigerante per tutte le stagioni di Tipo 2 originale Honda. L’utilizzo di qualsiasi altro liquido refrigerante non-Honda od acqua da rubinetto può causare corrosione o formare dei depositi nel sistema di raffreddamento. Lo scolo del liquido refrigerante richiede l’accesso dal sottoscocca. Se non si possiedono l’attrezzatura e le conoscenze tecniche necessarie, far eseguire tale operazione da un tecnico qualificato. 1. Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Girare la manopola di comando temperatura al massimo. Spegnere il commutatore di accensione. 2. Aprire il cofano. Accertarsi che il motore ed il radiatore siano raffreddati prima di toccarli.

TAPPO RADIATORE

3. Togliere il tappo del radiatore.

292

Manutenzione

Sistema di raffreddamento
COPERCHIO BULLONE DI FISSAGGIO

TAPPO DI SCARICO

TUBO FILTRO DELL’ARIA

LINGUETTA

4. Allentare il tappo di scarico sulla parte inferiore del radiatore. Il liquido refrigerante si spurgherà attraverso il paraspruzzi.

5. Per togliere il serbatoio di riserva per spurgare il liquido refrigerante, togliere il tubo filtro aria e la copertura (vedere pag. 332 ).

6. Togliere il coperchio del serbatoio di riserva e togliere i bulloni di sostegno con una chiave. Quindi estrarre il serbatoio di riserva dal suo supporto, tirandolo verso l’alto e spurgare il liquido refrigerante in un contenitore appropriato.

SEGUE

Manutenzione

293

Sistema di raffreddamento
7. Rimettere in posizione il serbatoio di riserva. Rimontare e serrare saldamente il bullone di supporto. 8. Rimontare il tubo filtro aria, la copertura ed il coperchio del serbatoio di riserva. 9. Quando il liquido smette di uscire stringere il tappo di drenaggio alla base del radiatore.

BOCCHETTONE DI RIEMPIMENTO

Riempire fino a questo livello

10.Versare antigelo per tutte le stagioni Honda/liquido refrigerante tipo 2 nel radiatore fino alla base del bocchettone di riempimento. Il liquido refrigerante è una miscela di 50 percento di antigelo e 50 percento di acqua. La premiscelazione non è richiesta.

294

Manutenzione

Sistema di raffreddamento
La capacità del sistema di raffreddamento è:
Con cambio manuale a 5 marce:

3,9 *1 3,3 *2 (Per tipo motore: L12A1, L12A3, L13A1, L13A2, L13A4, L13A5) 3,8 (Per tipo motore: L15A1, L15A6) 3,7 (Per tipo motore: GD1)
SERBATOIO DI RISERVA MIN

15. Avviare il motore e lasciarlo in moto finché non s riscalda (deve azionarsi almeno due volte la ventola di raffreddamento del radiatore). Quindi spegnere il motore. 16.Accertarsi che il motore ed il radiatore siano raffreddati prima di toccarli. Togliere il tappo del radiatore. Riempire il radiatore di liquido refrigerante fino alla base del bocchettone di riempimento. 17.Avviare il motore e tenerlo a 1.500 giri/min finché non si accende la ventola di raffreddamento. Spegnere il motore. Controllare il livello del liquido refrigerante nel radiatore ed aggiungere liquido refrigerante, se necessario. 18.Montare il tappo del radiatore e stringerlo a fondo. 19.Se necessario, riempire la vaschetta di espansione fino al segno MAX. Montare il tappo sulla vaschetta.

MAX

Con cambio a variazione continua (CVT):

3,8 *1 3,2 *2 (Per tipo motore: L12A1, L12A3, L13A1, L13A2, L13A4, L13A5) 3,7 (Per tipo motore: L15A1, L15A6) 3,6 (Per tipo motore: GD1) *1 : Con il sistema di aria condizionata *2 : Senza sistema di aria condizionata

11. Avviare il motore e lasciarlo in moto per circa 30 secondi. Quindi spegnerlo. 12.Controllare il livello nel radiatore ed aggiungere liquido refrigerante, se necessario. 13. Rabboccare il serbatoio di riserva fino al segno MAX. Mettere il tappo al serbatoio di riserva. 14.Montare il tappo del radiatore e stringerlo fino al primo arresto.

Manutenzione

295

Lavacristallo
Controllare il livello nel serbatoio del lavacristallo almeno una volta al mese in condizioni d’impiego normale. In condizioni di cattivo tempo, in cui il lavacristallo viene usato spesso, controllare il livello ogni volta che si effettua il rifornimento di carburante. Questo serbatoio rifornisce il tergicristallo ed il lavatergilunotto. Il serbatoio lavacristalli si trova dietro il faro. Quando si riempie il serbatoio, pulire i bordi delle spazzole del tergicristallo con un panno pulito bagnato con liquido lavacristallo. Ciò aiuta a conservare le spazzole in buone condizioni.

INDICAZIONE LIVELLO

Non versare antigelo o soluzioni di acqua e aceto nel serbatoio del lavacristallo. L’antigelo può danneggiare la vernice del veicolo, mentre una soluzione di acqua e aceto può danneggiare la pompa del lavacristallo. Usare soltanto liquido per lavacristallo disponibile in commercio.

Controllare il livello del fluido presente nel serbatoio togliendo il tappo ed osservando l’astina di livello posta sul retro del tappo stesso. Rabboccare il serbatoio con liquido per lavacristallo di buona qualità. Ciò ne aumenta la capacità pulente e ne impedisce il congelamento alle basse temperature.

296

Manutenzione

Olio cambio
Cambio automatico (CVT)
Cambio a variazione continua (CVT)

ASTA DI CONTROLLO

ASTA DI CONTROLLO

Il motore e la trasmissione devono trovarsi alla normale temperatura di esercizio prima di controllare il livello del liquido. 1. Parcheggiare la vettura in piano. Avviare il motore e tenerlo a 1.500 giri/min, finchè la ventola del radiatore non si accende e compie due giri. Spegnere il motore. Per ottenere risultati accurati, attendere almeno 60 secondi e non più di 90 secondi, dopo aver spento il motore per controllare il livello del liquido.
SEGNO SUPERIORE SEGNO INFERIORE

2. Togliere l’asta di controllo (anello giallo) dalla trasmissione e pulirla con uno straccio pulito.

3. Reinserire l’asta di controllo nel cambio così come mostrato in figura. 4. Togliere l’asta di livello e controllare il livello del liquido. Dovrebbe trovarsi fra i segni di massimo e minimo HOT (caldo).

SEGUE

Manutenzione

297

Olio cambio
5. Se il livello è al di sotto del segno inferiore, aggiungere liquido nel foro di riempimento fino a portare il livello a metà tra il segno superiore e quello inferiore. 6. Per controllare con precisione il livello, avviare di nuovo il motore e tenerlo a 1.500 giri/min, finchè la ventola del radiatore non si accende e compie due giri. Usare sempre liquido per CVT (trasmissione variabile continua) originale Honda. Versare il liquido lentamente e con attenzione in modo da non farlo cadere fuori. Pulire immediatamente eventuali perdite. Il liquido versato potrebbe danneggiare i componenti nel vano motore.
Per modelli Europei

7. Reinserire l’asta di controllo nel cambio così come mostrato in figura. L’olio del cambio deve essere sostituito con uno nuovo in accordo alle percorrenze o agli intervalli di tempo raccomandati dalla tabella di manutenzione. Se non si è sicuri di come aggiungere il liquido, rivolgersi al concessionario Honda.

Se si guida ad alta velocità a temperature elevate (superiori a 35°C), il liquido trasmissione dovrebbe essere cambiato ogni 40.000 km o 2 anni, a seconda di quale condizione si verifica prima.

298

Manutenzione

Olio cambio, Liquido freni e frizione
Trasmissione manuale
BULLONE DI RIEMPIMENTO

Se non è disponibile MTF originale Honda, si può usare un tipo di olio motore API service SJ o di grado superiore con una viscosità SAE 10W-30 oppure 10W-40 come sostituto temporaneo. Comunque, l’olio motore non contiene gli adeguati additivi e l’uso prolungato può causare un cambio più rigido. Sostituire al più presto come si conviene. Pulire immediatamente eventuali perdite. Il liquido versato potrebbe danneggiare i componenti nel vano motore.

Liquido freni e frizione Controllare il livello del liquido nei serbatoio mensilmente. Vi sono due o tre serbatoi in funzione del modello. Questi sono: Serbatoio liquido freni (tutti i modelli) Serbatoio liquido frizione (solo per cambi manuali) Per la sostituzione del liquido freni ci si deve attenere alle Tabelle di Manutenzione. Utilizzare sempre liquido per freni originale Honda o equivalente, proveniente da un contenitore sigillato, classificato DOT3 o DOT4. Il liquido per freni classificato DOT5 non è compatibile con il sistema frenante di questo veicolo. Se non si è sicuri di come aggiungere il liquido, rivolgersi al concessionario Honda.

Livello corretto

Controllare il livello del liquido alla normale temperatura di esercizio e con il veicolo in piano. Togliere il bullone del foro di livello trasmissione e, introducendo un dito nel foro, controllarne il livello. Il livello dovrebbe trovarsi in corrispondenza del bordo del foro del bullone. In caso contrario, aggiungere olio originale Honda per Trasmissioni Manuali (MTF) finchè non inizia a fuoriuscire dal foro. Rimontare il bullone e serrare a fondo.

L’olio del cambio deve essere sostituito con uno nuovo in accordo alle percorrenze o agli intervalli di tempo raccomandati dalla tabella di manutenzione. Se non siete sicuri su come controllare ed aggiungere il liquido, contattare il proprio concessionario Honda.

Manutenzione

299

Liquido freni e frizione
Sistema frenante Sistema frizione (Solo trasmissione manuale)
MAX

Un basso livello del liquido può significare una perdita nel sistema della frizione. Far controllare la frizione al più presto.

MAX

MIN MIN

Il livello del liquido dovrebbe essere compreso fra i segni MIN e MAX sul lato del serbatoio. Se il livello si trova in corrispondenza o al di sotto del segno MIN, il sistema frenante necessita di un controllo. Far controllare il sistema per verificare la presenza di perdite nel circuito o lo stato di usura delle pastiglie.

Il livello del liquido dovrebbe essere compreso fra i segni MIN e MAX sul lato del serbatoio. Se non lo è, aggiungere liquido per freni per riportare il livello fra i due segni. Usare lo stesso liquido specifico per impianti frenanti.

300

Manutenzione

Filtro aria
Il filtro aria deve essere sostituito con uno nuovo in accordo alle percorrenze o agli intervalli di tempo raccomandati dalla tabella di manutenzione. Pulizia
Per vetture con filtro aria di tipo a secco

CLIP

Il filtro aria va pulito in accordo a quanto previsto dalla tabella di manutenzione. Pulire il filtro aria mediante un getto di aria compressa nel senso opposto al normale flusso di aspirazione. Se non si dispone di aria compressa (per es. ad una stazione di servizio) rivolgersi ad un concessionario Honda per tale operazione. Per lo smontaggio e il rimontaggio, seguire la procedura di sostituzione.

FILTRO ARIA

Il filtro dell’aria si trova nella scatola sul lato destro del vano motore. Per sostituirlo: 1. Staccare le quattro clips e rimuovere il coperchio del filtro aria.

2. Togliere il vecchio elemento filtrante. 3. Pulire l’interno della sede del filtro con uno straccio umido. 4. Posizionare il filtro nuovo nella sede. 5. Rimontare il coperchio filtro dell’aria nella sua sede e fissarlo con le quattro clip.

Manutenzione

301

Filtro carburante, Serratura cofano motore
Filtro carburante Il filtro del carburante deve essere sostituito in accordo con i tempi e le percorrenze raccomandate sulla tabella di manutenzione. Si raccomanda di sostituire il filtro carburante ogni 40.000 km o 2 anni (eccetto EU), se si sospetta che il carburante in uso sia contaminato con polvere, ecc. perché il filtro si può ostruire prima. Far sostituire il filtro da un tecnico qualificato. Poiché il sistema di alimentazione è sotto pressione, si può verificare la fuoriuscita di spruzzi di carburante con potenziali rischi se non si maneggiano correttamente le connessioni del circuito. Serratura cofano motore

PERNI

GRUPPO SERRATURA

Pulire la serratura del cofano motore con un detersivo neutro, quindi lubrificarla con grasso multiuso. Lubrificare tutti i componenti mobili (come mostrato in figura), incluso il perno. Se non si è sicuri di come pulire e ingrassare la serratura, rivolgersi al concessionario Honda.

302

Manutenzione

Candele
Sostituire le candele della vettura secondo la periodicità e i chilometraggi raccomandati nella tabella di manutenzione.
Sostituzione (Eccetto modelli motore 1,5 SOHC VTEC)
BULLONI BULLONE CONNETTORE LINGUETTA DI BLOCCO

BOBINA DI ACCENSIONE

1. Togliere i due bulloni di fissaggio con una chiave. Togliere la copertura tirandola verso l’alto. 2. Pulire qualsiasi traccia di sporco o di olio che si trovi attorno alle bobine di accensione.

3. Utilizzare una chiave per togliere il bullone che trattiene la bobina di accensione. Togliere la bobina di accensione tirandola verso l’esterno. 4. Scollegare il connettore dalla bobina di accensione premendo la linguetta e tirando il connettore. Tirare afferrando il connettore di plastica, non il cablaggio.
SEGUE

Manutenzione

303

Candele

5. Togliere la candela con una chiave da 16 mm specifica per candele.

6. Inserire la candela nuova nella chiave apposita; quindi avvitarla nel foro. Avvitare la candela manualmente per evitare di rovinare la filettatura.

7. Far girare la candela. (Se non si ha una chiave torsiometrica, serrare la candela di 2/3 di un giro dopo che è venuta a contatto con la testata.) Coppia di serraggio: 18 N·m (1,8 kgf·m)

304

Manutenzione

Candele
Specifiche: Stringere le candele con attenzione. Una candela allentata può surriscaldarsi e danneggiare il motore. Un serraggio eccessivo può danneggiare la filettatura nella testa del cilindro. 8. Montare la bobina di accensione. Rimontare il bullone. 9. Inserire il connettore sulla bobina di accensione. Assicurarsi che si blocchi in posizione. 10.Ripetere questa procedura per le altre sette candele. 11.Rimontare la copertura. Fissare la copertura, serrando i due bulloni di supporto con una chiave.
BOBINE ACCENSIONE

Modello motore 1,2 , Modello motore 1,3 , Modelli con motore 1,4 e SOHC 1,5

NGK: DENSO:

BKR6E-11 K20PR-U11

Distanza fra gli elettrodi: 0 1,1 mm + −0,1 mm

SEGUE

Manutenzione

305

Candele
Sostituzione (Modelli motore 1,5 SOHC VTEC)
BULLONI CONNETTORE BULLONE

LINGUETTA DI BLOCCO

BOBINA DI ACCENSIONE

1. Togliere i due bulloni di fissaggio con una chiave. Togliere la copertura tirandola verso l’alto. 2. Pulire qualsiasi traccia di sporco o di olio che si trovi attorno alle bobine di accensione.

3. Utilizzare una chiave per togliere il bullone che trattiene la bobina di accensione. Togliere la bobina di accensione tirandola verso l’esterno. 4. Scollegare il connettore dalla bobina di accensione premendo la linguetta e tirando il connettore. Tirare afferrando il connettore di plastica, non il cablaggio.

5. Togliere la candela con una chiave da 16 mm specifica per candele.

306

Manutenzione

Candele

Stringere le candele con attenzione. Una candela allentata può surriscaldarsi e danneggiare il motore. Un serraggio eccessivo può danneggiare la filettatura nella testa del cilindro. 8. Inserire il connettore sulla bobina di accensione. Assicurarsi che si blocchi in posizione. 9. Montare la bobina di accensione. Rimontare il bullone. 6. Inserire la candela nuova nella chiave apposita; quindi avvitarla nel foro. Avvitare la candela manualmente per evitare di rovinare la filettatura. 7. Far girare la candela. (Se non si ha una chiave torsiometrica, serrare la candela di 2/3 di un giro dopo che è venuta a contatto con la testata.) Coppia di serraggio: 18 N·m (1,8 kgf·m)

SEGUE

Manutenzione

307

Candele
Specifiche:
Modelli motore 1,5 SOHC VTEC
BOBINE ACCENSIONE

NGK: DENSO:

IZFR6K13 SKJ20DR-M13

Le candele all’iridio non richiedono regolazione della distanza dell’elettrodo.
Modelli per il Brasile, Argentina e Cile

NGK: DENSO:

ZFR6J-11 KJ20CR-L11

Distanza fra gli elettrodi: 0 1,1 mm + −0,1 mm 10.Ripetere la procedura per le altre tre candele. 11.Rimontare la copertura. Fissare la copertura, serrando i due bulloni di supporto con una chiave.

308

Manutenzione

Batteria
Controllare le condizioni della batteria una volta al mese. Controllare il colore dell’indicatore dello stato di carica e se vi è corrosione sui terminali. Procedure di emergenza La batteria contiene acido solforico (elettrolita), altamente corrosivo e velenoso. Se l’elettrolita viene in contatto con gli occhi o con la pelle, può causare gravi ustioni. Indossare indumenti di protezione ed una visiera quando si lavora vicino alla batteria. L’ingestione dell’elettrolita può provocare l’avvelenamento mortale se non vengono adottati immediati provvedimenti. TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI Occhi − Usare una tazza colma di acqua od un altro contenitore per sciacquare abbondantemente per almeno quindici minuti. (L’acqua sotto pressione può danneggiare l’occhio). Chiamare immediatamente un medico. Pelle − Togliere i vestiti contaminati. Risciacquare abbondantemente la pelle con acqua. Richiedere immediatamente assistenza medica. Ingestione − Bere acqua o latte. Richiedere immediatamente assistenza medica.

La batteria produce gas di idrogeno durante il normale funzionamento. Scintille o fiamme libere possono causare l’esplosione della batteria con forza sufficiente a causare gravi lesioni o la morte. Tenere scintille, fiamme libere e materiali accesi lontano dalla batteria. Indossare indumenti di protezione ed una visiera, oppure far eseguire le operazioni di manutenzione della batteria da un tecnico qualificato.

SEGUE

Manutenzione

309

Batteria
FINESTRELLA DI CONTROLLO

FINESTRELLA DI CONTROLLO

Controllare lo stato di corrosione dei terminali (presenza di polvere bianca o giallasta). Per togliere questa polvere, bagnare i terminali con una soluzione acquosa di bicarbonato di sodio: si producono delle bollicine e la polvere diventa marrone. Quando la reazione è terminata, risciacquare con acqua. Asciugare la batteria con uno straccio o un fazzoletto di carta. Ingrassare i terminali onde prevenire il ripetersi di fenomeni corrosivi.

In alcuni modelli

Controllare le condizioni della batteria osservando lo spioncino di controllo sulla batteria. L’etichetta sulla batteria spiega il significato dei colori dell’indicatore.

310

Manutenzione

Batteria
Qualora si debba collegare la batteria ad un caricabatterie, scollegare entrambi i cavi onde evitare di danneggiare l’impianto elettrico della vettura.
Sulle vetture con cristallo lato conducente con funzione AUTO

In alcuni modelli

Se la batteria della vettura viene scollegata o si scarica, la funzione AUTO dell’alzacristallo del conducente viene disabilitata. E’ quindi necessario reimpostare la funzione AUTO (vedere pag. 135 ).

Se i terminali sono fortemente corrosi, pulirli con una soluzione acquosa di bicarbonato di sodio. Quindi servirsi di una chiave per allentare e staccare i cavi dai terminali. Scollegare sempre prima il cavo negativo (−) e ricollegarlo per ultimo. Pulire i terminali con un apposito attrezzo per pulitura o con una spazzola di filo metallico. Ricollegare e stringere i cavi, quindi ingrassare i terminali.

SEGUE

Manutenzione

311

Batteria, Sostituire la batteria
Sostituire la batteria Se si ricarica la batteria con i cavi collegati, si possono provocare gravi danni ai dispositivi elettronici della vettura. Staccare i cavi prima di collegare la batteria al caricabatterie.
Sulle vetture con impianto stereo Sulle auto con trasmissione automatica (In alcuni modelli)
STAFFA BATTERIA TERMINALE NEGATIVO PORTA BATTERIA

Ogni volta che si scollega la batteria, attendere più di dieci secondi dopo aver girato il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) prima di avviare il motore.

Quando la batteria è scollegata, l’impostazione dell’orologio nell’impianto stereo verrà annullata. Si avrà bisogno di resettare l’orologio conformemente alle istruzioni dell’impianto stereo.

COPERTURA TERMINALE POSITIVO

DADO

(Per paesi Europei)

Quando si toglie e si sostituisce la batteria, seguire sempre le istruzioni sulla manutenzione. 1. Accertarsi che il commutatore di accensione si trovi in posizione BLOCCO (0). 2. Aprire il cofano motore.

312

Manutenzione

Sostituire la batteria
4. Aprire la copertura del terminale positivo della batteria. Allentare il bullone sul cavo positivo della batteria, quindi scollegare il cavo dal terminale positivo (+). 5. Allentare il dado su ciascun lato della staffa batteria con una chiave. 6. Estrarre l’estremità inferiore di ciascun supporto batteria dal rispettivo foro sulla base batteria, poi rimuovere l’insieme staffa batteria e vassoio porta-batteria.
TERMINALE POSITIVO

Per installare una nuova batteria, seguire questa procedura in senso inverso. Questo simbolo sulla batteria sta a significare che questo prodotto non deve essere trattato come un rifiuto domestico.

7. Togliere il coperchio della batteria. 3. Allentare il bullone sul cavo negativo della batteria, quindi scollegare il cavo dal terminale negativo (−). Il cavo negativo (−) va scollegato sempre per primo e ricollegato per ultimo. 8. Estrarre con cautela la batteria.

Un eventuale smaltimento inadeguato della batteria può danneggiare l’ambiente e la salute delle persone. Per lo smaltimento delle batterie, attenersi sempre alle disposizioni locali.

Manutenzione

313

Spazzole tergicristallo
Controllare le condizioni delle spazzole del tergicristallo almeno una volta ogni sei mesi. Controllare se la gomma presenta screpolature o aree di indurimento. Sostituire le spazzole in presenza di tali segni, oppure se rimangono striature o aree non pulite sul parabrezza. Per sostituire le spazzole tergicristallo:

BRACCI LINGUETTA DI BLOCCO

1. Sollevare il braccio dal parabrezza. Sollevare dapprima il lato conducente e poi quello passeggero.

2. Staccare la spazzola dal braccio tergicristallo premendo la linguetta di blocco. Trattenere premuta la linguetta di blocco mentre si spinge la spazzola verso la base del braccio.

Non aprire il cofano quando i bracci dei tergicristalli sono sollevati, altrimenti si danneggeranno il cofano ed i bracci.

314

Manutenzione

Spazzole tergicristallo
5. Inserire a fondo la spazzola nuova nel supporto. 6. Montare la spazzola sul braccio. Assicurarsi che sia bloccata in posizione. 7. Abbassare il braccio contro il parabrezza. Abbassare prima il lato del passeggero, poi quello del conducente.

SPAZZOLA

SPAZZOLA

RINFORZO

3. Togliere la spazzola dal suo supporto afferrando l’estremità chiusa della spazzola stessa. Tirare con decisione finché l’estremità aperta non esce dal supporto.

4. Ispezionare le spazzole nuove. Se non hanno alcun rinforzo di plastica o metallo lungo il bordo posteriore, togliere le striscette di rinforzo metalliche dalla spazzola vecchia e inserirle nelle fessure lungo il bordo della spazzola nuova.

Manutenzione

315

Spazzole tergicristallo

SPAZZOLA

RINFORZO

Per sostituire la spazzola tergilunotto: 1. Sollevare il braccio dal parabrezza. 2. Estrarre un’estremità della spazzola dal supporto. 3. Sfilare la spazzola dal supporto.

4. Esaminare la spazzola nuova del tergicristallo. Se non possiede alcun rinforzo in plastica o metallo lungo il bordo posteriore, togliere le strisce di rinforzo metalliche dalla spazzola vecchia e montarle nelle fessure lungo il bordo della spazzola nuova. 5. Inserire la spazzola nuova nel supporto. Assicurarsi che sia saldamente inserita per tutta la sua lunghezza.

6. Inserire entrambe le estremità della spazzola nel supporto. Assicurarsi che siano fissate. 7. Abbassare il braccio del tergicristallo.

316

Manutenzione

Condizionatore d’aria (In alcuni modelli)
Controllare periodicamente che non vi siano foglie, insetti o sporco sulla superficie anteriore del radiatore del motore e del condensatore del condizionatore d’aria. Questi detriti possono bloccare il flusso dell’aria e ridurre l’efficienza del raffreddamento. Rimuovere i detriti con uno spruzzo leggero d’acqua o una spazzola morbida. Se il condizionatore d’aria non raffredda come dovrebbe, ciò è probabilmente dovuto ad una perdita di refrigerante dal sistema. Far controllare il sistema dal concessionario e rabboccarlo con refrigerante HFC-134a (R-134a).

CONDENSATORE DEL CONDIZIONATORE D’ARIA

Il condizionatore d’aria del veicolo è un sistema sigillato. Fare eseguire i grossi interventi di manutenzione da un tecnico qualificato. Vi sono tuttavia un paio di piccole operazioni di manutenzione eseguibili dall’utente stesso per garantire il funzionamento ottimale del condizionatore.

Le alette del radiatore e del condensatore si piegano facilmente. Usare soltanto un getto a bassa pressione o una spazzola con setole morbide per la pulizia. Azionare il condizionatore d’aria almeno una volta alla settimana durante i mesi invernali. Farlo andare per almeno 10 minuti mantenendo una velocià di guida costante con il motore alla normale temperatura di esercizio. In tal modo si provoca il ricircolo dell’olio contenuto nel refrigerante.

Ogni volta che si fa eseguire la manutenzione del condizionatore d’aria, assicurarsi che l’officina usi un sistema di riciclaggio del refrigerante: con questo sistema il refrigerante viene recuperato per un suo riutilizzo. Lo scarico del refrigerante nell’atmosfera può provocare danni all’ambiente.

Manutenzione

317

Filtro antipolline e polvere (In alcuni modelli)
Il filtro del condizionatore rimuove il polline e la polvere provenienti dall’esterno attraverso l’impianto di ventilazione/climatizzazione. Questo filtro non dovrebbe essere sostituito durante la manutenzione programmata in questo manuale utente. Nei paesi europei, seguire la tabella di manutenzione contenuta nel Libretto di Manutenzione che si riceve con la vettura. Il filtro antipolvere e polline dovrebbe essere sostituito ad intervalli brevi se si guida prevalentemente in zone urbane con elevata concentrazione di fuliggine nell’aria proveniente da industrie o da veicoli alimentati a diesel. Sostituire più spesso se il flusso d’aria proveniente dal sistema di riscaldamento e raffreddamento/sistema climatizzatore diventa inferiore al solito. Sostituzione
LINGUETTE

VASCHETTA

Il filtro antipolline e polvere si trova dietro il cassetto portaoggetti. Per sostituirlo: 1. Aprire il cassetto portaoggetti. 2. Togliere la scatola di supporto tirando le tre linguette.

318

Manutenzione

Filtro antipolline e polvere (In alcuni modelli)
5. Installare il nuovo filtro. Rimontare il contenitore filtro e la scatola di supporto. Accertarsi che le frecce dei segni ‘‘AIR FLOW’’ sul filtro puntino verso la direzione di flusso dell’aria (verso il basso). 6. Chiudere il cassetto portaoggetti. Se non si è sicuri su come sostituire il filtro antipolvere e polline, farlo sostituire dal proprio concessionario.
SCATOLA FILTRO ANTIPOLVERE ED ANTIPOLLINE

LINGUETTE

3. Togliere la scatola del filtro antipolline ed antipolvere dietro il posacenere, tirando le linguette su ciascun lato della scatola.

4. Togliere il filtro tirandolo verso l’esterno del suo contenitore.

Manutenzione

319

Cinghie motore
Cinghie motore
Su vetture senza A/C

Sulle vetture con servo sterzo elettrico (EPS), non c’è la cinghia servo sterzo. Controllare solo la cinghia del compressore (la cinghia alternatore su vetture senza condizionamento aria).

Su vetture con A/C

CINGHIA ALTERNATORE

CINGHIA COMPRESSORE

Controllare le condizioni delle cinghie. Controllare i bordi di ciascuna cinghia per eventuali screpolature o sfilacciamenti. Controllare la tensione premendo con il pollice la sezione di cinghia compresa tra le due pulegge.

(Vetture senza A/C) Cinghia dell’alternatore: 7,5−10,5 mm (Sulle vetture con aria condizionata) Cinghia compressore: 2,0−4,5 mm

320

Manutenzione

Pneumatici
Per una guida sicura, i pneumatici devono essere del tipo e delle dimensioni corrette, in buone condizioni, con battistrada adeguato e correttamente gonfiati. Le pagine seguenti contengono informazioni dettagliate su come e quando controllare la pressione di gonfiaggio, come controllare la presenza di eventuali danni e usura, e le operazioni da eseguire in caso di sostituzione. Gonfiaggio Tenendo i pneumatici gonfiati alla pressione corretta si ottiene una combinazione ottimale di comfort di marcia, manovrabilità e durata del battistrada. I pneumatici gonfiati insufficientemente si usurano in maniera non uniforme, riducono la manovrabilità della vettura, aumentano il consumo di carburante e sono più soggetti a cedimenti a causa della temperatura più elevata. I pneumatici gonfiati eccessivamente rendono la guida del veicolo più dura e scomoda, sono più soggetti a danni e si usurano in maniera non uniforme. Ispezionare i pneumatici ogni giorno. Se si sospetta che un pneumatico possa essere sgonfio, controllare la pressione immediatamente con un manometro. Misurare la pressione con un manometro al meno una volta al mese. Persino pneumatici in buone condizioni possono perdere 7−15 kPa (0,07−0,15 kgf/cm ) al mese. Ricordare di controllare la ruota di scorta assieme agli altri pneumatici.
SEGUE

Controllare la pressione dei pneumatici a freddo. Ciò significa che l’auto deve essere rimasta parcheggiata per almeno 3 ore. Nel caso si debba guidare prima di controllare la pressione dei pneumatici, questi possono essere considerati ancora ‘‘freddi’’ se la distanza percorsa è inferiore a 1,6 km. Se si controlla la pressione dei pneumatici a caldo (dopo aver percorso diversi chilometri), i valori sono superiori di 30−40 kPa (0,3−0,4 kgf/cm ) rispetto a quelle rilevate a freddo. Ciò è normale. Non sgonfiare i pneumatici per raggiungere la pressione specificata a freddo: in questo modo i pneumatici risulteranno gonfiati in maniera insufficiente.

Pneumatici eccessivamente usurati o gonfiati non correttamente possono provocare incidenti con rischio di lesioni gravi o morte. Seguire le istruzioni contenute nel presente libretto relative al gonfiaggio e alla manutenzione dei pneumatici.

Manutenzione

321

Pneumatici
Bisognerebbe usare un proprio manometro per controllare la pressione pneumatici. In questo modo è più facile dire se un calo di pressione è dovuto ad un problema del pneumatico e non alla differenza tra due manometri diversi.
Pressione consigliata dei pneumatici

Ispezione Ogni volta che si misura la pressione, controllare anche se i pneumatici presentano segni di danni, usura od oggetti estranei incastrati negli intagli del battistrada. In particolare, controllare che:

SPIA USURA BATTISTRADA

Leggere sull’etichetta pneumatici fissata al montante della portiera del conducente la corretta pressione a freddo dei pneumatici. I pneumatici ‘‘tubeless’’ contengono parzialmente la perdita d’aria in caso di foratura. Tuttavia, poiché la fuoriuscita d’aria è spesso molto lenta, controllare attentamente se ci sono fori nel caso un pneumatico inizi a perdere pressione.

Non vi siano rigonfiamenti nel battistrada o sul fianco del pneumatico. Se ve ne sono, sostituire il pneumatico.
SEGNI INDICATORI D’USURA

Non vi siano tagli, fessure o screpolature sul fianco del pneumatico. Sostituire il pneumatico se la cintura di tessuto diventa visibile. Il battistrada non sia eccessivamente usurato.

I pneumatici della vettura sono muniti di indicatori d’usura inseriti nel battistrada. Quando l’usura del battistrada arriva a scoprirli, diventa visibile una fascia larga 12,7 mm che attraversa il battistrada. Ciò indica che sono rimasti meno di 1,6 mm di battistrada sul pneumatico. Un pneumatico usurato fornisce scarsissima aderenza sul bagnato. Se gli indicatori d’usura diventano visibili in tre o più punti intorno al pneumatico, questo va sostituito.

322

Manutenzione

Pneumatici
Manutenzione Oltre al corretto gonfiaggio, anche il corretto allineamento delle ruote contribuisce a ridurre l’usura dei pneumatici. Far controllare l’allinemento delle ruote dal concessionario. I pneumatici sono stati equilibrati dalla fabbrica, tuttavia potrebbero necessitare di una riequilibratura prima della loro usura completa. Far controllare i pneumatici dal concessionario se si avvertono vibrazioni continue durante la guida. Un pneumatico deve sempre essere riequilibrato se viene smontato dalla ruota. Assicurarsi che il meccanico equilibri le ruote quando si fanno montare pneumatici nuovi. In tal modo si ottiene una guida più comoda e si aumenta la durata dei pneumatici. I pneumatici originali del veicolo sono stati equilibrati dinamicamente dalla fabbrica. Per ottenere un risultato ottimale, chiedere al meccanico di effettuare l’equilibratura dinamica. Rotazione dei pneumatici
Anteriore

(Solo veicoli con cerchi in alluminio)

(Per cerchi e pneumatici non direzionali)

(Per cerchi e pneumatici direzionali)

Contrappesi non originali possono danneggiare i cerchi in alluminio del veicolo. Per il bilanciamento, usare soltanto contrappesi originali Honda.

Per far durare più a lungo i pneumatici e distribuire l’usura più uniformemente, bisogna ruotare i pneumatici ogni 10.000 km. Spostare i pneumatici nelle posizioni indicate nel disegno ogni volta che li si ruota. La figura mostra lo schema corretto di rotazione dei pneumatici quando il pneumatico di scorta normale non viene incluso nella rotazione, oppure per le vetture equipaggiate del ruotino di scorta.
SEGUE

Manutenzione

323

Pneumatici
Sono disponibili in commercio pneumatici designati come ‘‘Directional Tyres.’’ Questi pneumatici sono progettati per ruotare solo in un senso. Il senso di rotazione del pneumatico è indicato sul suo fianco da una freccia. Vedere la figura nella colonna successiva nel caso venga ruotato anche il pneumatico di scorta normale.
(Modello con guida a sinistra) (Modello con guida a destra)

Per ruote e pneumatici non direzionali Anteriore

Per ruote e pneumatici direzionali Anteriore

Sostituzione dei pneumatici e cerchi I pneumatici forniti assieme al veicolo sono stati selezionati in quanto sono i più compatibili con le prestazioni del veicolo e forniscono la migliore combinazione di maneggevolezza, guida confortevole e lunga durata. Sostituirli con pneumatici radiali delle stesse dimensioni, indice di carico max, indice di velocità max e la medesima pressione massima di gonfiaggio a freddo (così come indicato sul lato esterno del pneumatico). L’utilizzo di pneumatici radiali e a tele incrociate in combinazione sul veicolo riduce la capacità frenante, l’aderenza e la precisione di guida.

(Modello con guida a sinistra)

(Modello con guida a destra)

324

Manutenzione

Pneumatici
E’ consigliabile sostituire tutti e quattro i pneumatici nello stesso momento. Se ciò non è possibile o non è necessario, sostituire i due pneumatici anteriori o posteriori in coppia. La sostituzione di un singolo pneumatico può seriamente pregiudicare la maneggevolezza del veicolo. L’ABS ed il VSA (se in dotazione) funzionano confrontando la velocità delle ruote. Al momento della sostituzione, usare pneumatici delle stesse dimensioni di quelli originariamente forniti con la vettura. La dimensione e la costruzione del pneumatico possono variare la velocità della ruota e possono compromettere il funzionamento del sistema. Qualora si debba sostituire una ruota, assicurarsi che le specifiche siano le stesse delle ruote originali installate sul veicolo. Presso il Suo concessionario Honda sono disponibili ruote di ricambio. Consulti il Suo concessionario Honda prima di sostituire i pneumatici. Cerchi e pneumatici Cerchi: 14 x 5 1/2 JJ 15 x 6 JJ Pneumatici: 175/65R14 82T 185/55R15 82V 185/55R15 82H * Le dimensioni delle ruote e dei pneumatici installati sulla vostra vettura variano a seconda del modello. *: Questi pneumatici possono essere usati allo stesso modo dei pneumatici standard.

Se si installano sulla vettura pneumatici non corretti, si può comprometterne la maneggevolezza e la stabilità. Questo può portare ad un incidente con morti e feriti. Usare sempre pneumatici delle dimensioni e del tipo consigliati nell’etichetta informativa sui pneumatici della vettura.

Leggere l’etichetta pneumatici fissata al montante della portiera del conducente, oppure chiedere al concessionario le dimensioni corrette dei pneumatici per la vettura.

Manutenzione

325

Pneumatici
Pneumatici invernali Poiché i pneumatici estivi sono poco adatti alle condizioni meteorologiche invernali, si consiglia l’uso di pneumatici invernali (pneumatici M+S) su strade innevate o ghiacciate. Se si utilizzano pneumatici M+S, montarli su tutte e quattro le ruote onde garantire una guida sicura. Usare soltanto pneumatici della stessa marca e con lo stesso profilo. Fare attenzione alle dimensioni dei pneumatici e ai loro indici di carico e velocità max al momento dell’acquisto. Montare pneumatici da inverno conformemente a quanto scritto nel foglio di registrazione. Conformemente alle direttive CEE sui pneumatici, quando si usano pneumatici invernali è necessario fissare un adesivo, con la velocità massima permessa dai pneumatici invernali, chiaramente in vista per il conducente, nel caso in cui la velocità massima della vettura sia superiore a quella massima permessa dai pneumatici da inverno. L’adesivo lo si può chiedere al proprio rivenditore di pneumatici. Se dovesse comparire qualche problema, farlo presente ad un nostro concessionario. Catene da neve Usare le catene da neve solo in situazioni di emergenza o quando sono obbligatorie per la guida in una certa zona. Installare le catene da neve sulle ruote anteriori. Fare maggiore attenzione quando si guida con le catene da neve su neve o ghiaccio. Si ha una minor precisione di guida rispetto a buoni pneumatici invernali senza catene. Alcune catene da neve possono danneggiare i pneumatici, i cerchi, le sospensioni e la carrozzeria della vettura. Scegliere solo catene ben collegate che garantiscano sufficiente gioco fra lo pneumatico e le altre parti del veicolo nell’alloggiamento ruota. Prestare attenzione allo schema di montaggio ed agli altri consigli del produttore delle catene. Consultare il proprio concessionario prima di acquistare qualsiasi tipo di catene per la vettura.

326

Manutenzione

Pneumatici
Una volta montate le catene, mantenere una velocità inferiore a 30 km/h su strade innevate o ghiacciate. Per ridurre l’usura dei pneumatici e delle catene, evitare di guidare con le catene su strade pulite. (Modelli EU) Utilizzare esclusivamente catene specifiche o equivalenti secondo quanto riportato nella tabella. Dimensione pneumatici 175/65R14* 185/55R15

Tipo catene RUD-matic classic 48473 o equivalenti RUD-matic classic 48476 o equivalenti

: Se la vostra vettura monta pneumatici 175/65R14 82T, non montare pneumatici con diametro maggiore di 38 cm. Si possono danneggiare i pneumatici e la carrozzeria della vettura.

Manutenzione

327

Luci
Controllare il funzionamento delle luci esterne del veicolo almeno una volta al mese. Una lampadina bruciata può compromettere la sicurezza della guida riducendo la visibilità del veicolo e impedendo la segnalazione dei cambi di corsia o delle svolte.

LUCE DI POSIZIONE

INDICAZIONE DI DIREZIONE*1,*2

INDICAZIONE DI DIREZIONE*1

PROIETTORE INDICATORI DI DIREZIONE ANTERIORI FENDINEBBIA*1 *1 : In alcuni modelli *2 : La sostituzione di queste lampadine dovrebbe essere effettuata dal proprio concessionario.

328

Manutenzione

Luci
Controllare le luci seguenti:
LUCI STOP ALTE*1,*2 In alcuni modelli INDICAZIONE DI DIREZIONE POSTERIORE LUCI FRENI/LUCI POSIZIONE POSTERIORI*2 LUCE DI RETROMARCIA

LUCE STOP/LUCE DI POSIZIONE POSTERIORE

Proiettori (anabbaglianti ed abbaglianti) Luci di posizione Luci di posizione posteriori Luci freni Indicatori di direzione Indicatori di direzione laterali Luci retromarcia Funzione luci emergenza Luci targa Terza luce stop Retronebbia (Per alcuni modelli) Fendinebbia (su alcuni modelli) Se si riscontrano lampadine bruciate, sostituirle al più presto. Consultare la tabella a pag. 393 per le specifiche delle lampadine.

INDICAZIONE DI DIREZIONE POSTERIORE

RETRONEBBIA*1 (Guida a destra) RETRONEBBIA*1 (Guida a sinistra) LUCE DI RETROMARCIA LUCI TARGA

*1: In alcuni modelli *2: La sostituzione di queste lampadine dovrebbe essere effettuata dal proprio concessionario.

Manutenzione

329

Luci
Regolazione altezza fari (In alcuni modelli)
Eccetto per autovetture con regolatore fari

I proiettori erano correttamente orientati quando la vostra vettura era nuova. Se normalmente trasportate degli oggetti pesanti nel vano bagagliaio oppure trainate un rimorchio, può essere necessaria una riregolazione. La regolazione dei fari deve essere eseguita dal vostro concessionario oppure da un altro meccanico qualificato.
Per autovetture con regolatore fari

Proiettori con tubi scarico ad alta tensione (In alcuni modelli) Le lampadine degli anabbaglianti sono di un tipo a scarica ad alta tensione. L’alta tensione può restare nel circuito anche con l’interruttore luci spento e la chiave disinserita. Per questo, non bisognerebbe tentare di esaminare o controllare da soli un faro anabbagliante. Se una lampada degli anabbaglianti non funziona, portare la vettura dal proprio concessionario per farla sostituire.

Sostituzione della lampadina di un proiettore I proiettori di questo veicolo possiedono una lampadina ciascuno. Quando si sostituisce una lampadina, afferrarla per lo zoccolo di acciaio e proteggere il vetro dal contatto con la pelle od oggetti duri. Se si tocca il vetro, pulirlo con alcol denaturato e uno straccio pulito.

L’angolo verticale dei proiettori può essere regolato. Per informazioni più dettagliate, andare a pagina 109 .

Le lampadine alogene dei proiettori diventano molto calde quando sono accese. Residui d’olio, sudore o graffi sul vetro possono provocare il surriscaldamento della lampadina e il suo scoppio.

330

Manutenzione

Luci

CLIP DI FISSAGGIO

GUARNIZIONE IN GOMMA

LINGUETTA

FESSURA

CONNETTORE

LAMPADINA

MOLLA DI FISSAGGIO

1. Se si sostituisce la lampadina sul lato sinistro, avviare il motore, girare il volante completamente a destra, e spegnere il motore. Se si sostituisce la lampadina sul lato destro, girare il volante a sinistra. 2. Usando un cacciavite a punta piatta, togliere le due clip di fissaggio dal parafango interno. 3. Togliere la copertura del parafango interno.

4. Togliere il connettore elettrico dalla lampadina estraendolo direttamente. 5. Estrarre la guarnizione in gomma. 6. Sganciare l’estremità del filo di fissaggio dalla sua scanalatura. Estrarre il filo ruotandolo verso l’alto e togliere la lampada.

7. Inserire una nuova lampadina nel foro, accertandosi che le linguette siano nelle loro scanalature. Rimettere in posizione la molletta di ritegno ruotandola ed agganciarne l’estremità alla fessura. 8. Montare la guarnizione di gomma sulla parte posteriore del gruppo ottico. Assicurarsi di montarla con il lato giusto rivolto in alto; è contrassegnato ‘‘→.’’

SEGUE

Manutenzione

331

Luci
Sostituzione di una lampadina degli indicatori di direzione anteriori (Lato sinistro)
CLIP DI FISSAGGIO

MOLLA DI FISSAGGIO

FESSURA

9. Spingere il connettore elettrico sulle linguette della nuova lampadina. Accertarsi che il filo di tenuta si blocchi in posizione. Accendere i proiettori per verificare il funzionamento della lampadina nuova. 10. Rimettere il parafango interno in posizione. Installare le due clip di fissaggio. Bloccare tutte le clip in posizione spingendo al loro centro.

LAMPADINA INCAVO

1. Aprire il cofano motore. La luce dell’indicatore di direzione anteriore si trova vicino alla lampadina del proiettore. Usare un cacciavite a punta piatta per togliere la clip di fissaggio dalla copertura ed estrarre la copertura.

2. Togliere il portalampada dal gruppo ottico ruotandolo in senso antiorario di un quarto di giro.

332

Manutenzione

Luci
3. Estrarre la lampadina dal portalampada. Inserire a fondo la lampadina nuova nel portalampada. 4. Inserire lo zoccolo nel gruppo fari. Girare in senso orario per bloccarlo in posizione. 5. Accendere le luci e controllare che la nuova lampadina funzioni. 6. Installare la copertura e la clip di fissaggio. Bloccarla in posizione spingendola al centro. (Lato destro)

CLIP DI FISSAGGIO

LAMPADINA

INCAVO

1. Aprire il cofano motore. La luce dell’indicatore di direzione anteriore si trova vicino alla lampadina del proiettore. Per sostituire la lampadina destra, togliere prima il serbatoio lavacristallo. Usare un cacciavite a punta piatta per togliere la clip di fissaggio dal serbatoio.

2. Togliere il portalampada dal gruppo ottico ruotandolo in senso antiorario di un quarto di giro. 3. Estrarre la lampadina dal portalampada. Spingere a fondo la lampadina nuova nel portalampada.

SEGUE

Manutenzione

333

Luci
4. Reinserire il portalampada nel gruppo proiettore ruotandolo in senso orario per bloccarlo in posizione. 5. Accendere le luci e controllare che la nuova lampadina funzioni. 6. Rimettere in posizione il serbatorio lavacristallo. Installare la clip di fissaggio. Bloccarla in posizione spingendola al centro.
LAMPADINE

Sostituzione lampadina luce di posizione anteriore/indicatore di direzione laterale
CLIP DI FISSAGGIO INCAVO

INCAVO INDICATORE DI DIREZIONE (In alcuni modelli)

1. Qualora fosse necessaria la sostituzione della lampadina sinistra, avviare il motore, girare le ruote completamente a destra, spegnere quindi il motore. Nel caso della lampadina destra girare le ruote a sinistra. 2. Usando un cacciavite a punta piatta, togliere le due clip di fissaggio dal parafango interno.

3. Togliere la copertura del parafango interno. 4. Togliere il portalampada dal gruppo ottico ruotandolo in senso antiorario di un quarto di giro. 5. Estrarre direttamente la lampadina dal portalampada. Inserire direttamente a fondo la lampadina nuova nel portalampada.

334

Manutenzione

Luci
6. Inserire il portalampada nel gruppo ottico e bloccarlo in posizione ruotandolo in senso orario. 7. Azionare gli indicatori di direzione per verificare il funzionamento della lampadina nuova. 8. Rimettere il parafango interno in posizione. Installare le due clip di fissaggio. Bloccare tutte le clip in posizione spingendo al loro centro.
COPERCHIO

Sostituzione lampadine posteriori
LAMPADINA

1. Aprire il portellone. Appoggiare uno straccio sul bordo del coperchio. Toglierlo facendo delicatamente leva nella tacca al centro del bordo con un cacciavite piccolo a taglio.

2. Determinare quale delle quattro lampade è bruciata: stop/luci di posizione posteriori (su alcuni modelli), luce retromarcia, luce indicatore di direzione oppure retronebbia (su alcuni modelli). 3. Togliere il portalampada ruotandolo in senso antiorario per un quarto di giro.

SEGUE

Manutenzione

335

Luci
4. Togliere la lampadina bruciata estraendola dal suo supporto.
In alcuni modelli

Sostituzione di una lampadina degli indicatori di direzione laterali (In alcuni modelli)

5. Montare la lampadina nuova nel portalampada.
INCAVO LAMPADINE LAMPADINA

6. Accendere le luci per verificare il corretto funzionamento della lampadina nuova. 7. Rimontare il portalampada nel gruppo ottico. 8. Rimontare il coperchio del gruppo ottico.
INCAVO

INCAVO

1. Spingere la parte anteriore del gruppo indicatori di direzione verso la parte posteriore della vettura e tirar via il gruppo. 2. Ruotare il portalampada di un quarto di giro in senso antiorario per toglierlo dalla lente.

336

Manutenzione

Luci
3. Estrarre la lampadina dal portalampada. Spingere a fondo la lampadina nuova nel portalampada. 4. Reinserire il portalampada nel foro della lente e ruotarlo in senso orario finché non si blocca in posizione. 5. Azionare gli indicatori di direzione per verificare il funzionamento della lampadina nuova.
LAMPADINA

Sostituzione di una lampadina della luce targa posteriore

6. Rimettere il gruppo indicatori di direzione laterali sulla carrozzeria, iniziando dalla parte posteriore. Spingere sul bordo anteriore finché non scatta in posizione.

1. Aprire il portellone. Spingere il gruppo luci targa posteriori verso destra ed estrarlo dal portellone. 2. Togliere il gruppo luci targa premendo le linguette su entrambi i lati del portalampada. 3. Estrarre la lampadina dal portalampada. Spingere la lampadina nuova a fondo nel portalampada.

4. Accendere le luci e controllare che la nuova lampadina funzioni. 5. Rimontare nel portellone il gruppo luci targa, iniziando dal bordo destro. Spingere il gruppo verso sinistra, finché non si blocca.

Manutenzione

337

Luci
Sostituzione lampadina fendinebbia (In alcuni modelli) Questa vettura è dotata di lampadine alogene. Quando si sostituisce una lampadina, afferrarla per lo zoccolo in plastica e proteggere il vetro dal contatto con la pelle od oggetti duri. Se si tocca il vetro, pulirlo con alcol denaturato e un panno pulito.
In alcuni modelli

Le lampadine alogene diventano molto calde quando sono accese. Tracce di olio, sudore o graffi sul vetro possono provocare il surriscaldamento o lo scoppio delle lampadine.

1. Togliere la vite dalla parte inferiore della copertura.

1: In alcuni modelli Togliere le viti dalla parte inferiore delle coperture. 2. Premere verso l’interno la copertura di sotto.

338

Manutenzione

Luci
LAMPADINA

5. Inserire la lampadina nuova nel foro e ruotarla in senso orario di un quarto di giro per bloccarla in posizione. 6. Rimontare il connettore elettrico sulla lampadina. Accertarsi che sia ben collocato. 7. Accendere i fendinebbia per controllare la lampada nuova.

Sostituzione lampadine delle luci abitacolo
PLAFONIERA ANTERIORE (Per alcuni modelli)

LAMPADINA

3. Togliere il connettore elettrico dalla lampada schiacciando il connettore per sbloccare la linguetta, quindi far scivolare via il connettore dalla lampada. 4. Togliere la lampadina girandola in senso antiorario di circa un quarto di giro.

8. Rimettere in posizione il sottorivestimento e rimontare una o due viti (in alcuni modelli). Le luci di cortesia nelle portiere e nel tetto si tolgono nello stesso modo. Non usano però tutte le stesse lampadine. 1. Togliere le lenti facendo leva con cautela sul bordo delle lenti con una limetta o con un piccolo cacciavite a punta piatta. Non far leva sul bordo dell’alloggiamento attorno alle lenti.
SEGUE

Manutenzione

339

Luci
Sostituire lampade luce lettura individuale (In alcuni modelli)
PLAFONIERA POSTERIORE LUCE BAGAGLIAIO LAMPADINA

LAMPADINA

Spingere

2. Togliere la lampadina estraendola dalle linguette metalliche. 3. Spingere la lampadina nuova nelle linguette metalliche. Rimettere la lente facendola scattare in posizione.

1. Controllare quale lampadina è bruciata. Premere sulle lenti dal lato opposto rispetto alla posizione di smontaggio. 2. Togliere le lenti della lampadina bruciata facendo leva con cautela sul bordo fra le lenti con un piccolo cacciavite a punta piatta o con una limetta.

340

Manutenzione

Luci
Sostituzione lampadina terza luce stop

LAMPADINE LAMPADINA INCAVO

3. Togliere la lampadina tirandola fuori dal suo supporto. 4. Spingere la nuova lampadina nel portalampada. 5. Rimettere in posizione le lenti.

1. Aprire il portellone. Togliere il coperchio del gruppo ottico premendo le linguette su entrambi i lati ed abbassando il coperchio. 2. Togliere il portalampada dal gruppo ottico ruotandolo di un quarto di giro in senso antiorario.

3. Tirare la lampadina fuori dallo zoccolo. Montare la lampadina nuova premendola fino in fondo. 4. Assicurarsi che la nuova lampadina funzioni correttamente.

SEGUE

Manutenzione

341

Luci, Rimessaggio vettura
5. Reinserire il portalampada nel gruppo ottico e ruotarlo in senso orario per bloccarlo in posizione. 6. Rimontare il coperchio sul gruppo ottico. Spingerlo in alto finché non si blocca in posizione. Rimessaggio vettura Qualora il veicolo debba essere posto in rimessa per un periodo prolungato (oltre un mese), vi sono diversi accorgimenti da adottare per prepararlo al rimessaggio. Una preparazione corretta favorisce la conservazione del veicolo e consente di rimetterlo in strada con maggiore facilità. E’ consigliabile riporre il veicolo in ambiente chiuso, se possibile. Riempire il serbatoio del carburante. Scollegare la batteria. Lavare ed asciugare completamente l’esterno. Pulire l’interno. Assicurarsi che rivestimenti, tappetini, etc. siano completamente asciutti. Avvolgere i bracci del tergicristallo e del tergilunotto con un panno in modo che non tocchino il cristallo. Lasciare disinserito il freno di stazionamento. Mettere il cambio in retromarcia (manuale) o stazionamento (automatico). Bloccare le ruote posteriori. Se il veicolo deve rimanere in rimessa per un periodo più lungo, sollevarlo su supporti in modo che i pneumatici non tocchino il suolo.

342

Manutenzione

Rimessaggio vettura
Per minimizzare i fenomeni di ‘‘incollaggio,’’ applicare un lubrificante spray al silicone alle guarnizioni delle portiere e del portellone. Inoltre, applicare cera per carrozzeria alle superfici verniciate a contatto con le guarnizioni delle portiere e del portellone. Coprire il veicolo con un telone non impermeabile, in tessuto poroso come il cotone. I materiali non porosi, come la plastica, intrappolano l’umidità che può quindi danneggiare la vernice. Se possibile, far funzionare il motore periodicamente (preferibilmente una volta al mese). Se si tiene la vettura parcheggiata senza usarla per 12 mesi o più, farla controllare dal concessionario per la manutenzione del 24 esimo mese/40.000 km secondo la tabella* di manutenzione non appena la si vuole riutilizzare (vedere pag. 278 ). Le sostituzioni da fare secondo la tabella di manutenzione non è necessario effettuarle finché la vettura non abbia effettivamente raggiunto l’intervallo od il chilometraggio indicati. * : Nei paesi europei, seguire la tabella di manutenzione contenuta nel Libretto di Manutenzione che si riceve con la vettura.

Manutenzione

343

344

Cura e manutenzione
Pulire e lucidare regolarmente la propria vettura aiuta a farla apparire sempre ‘‘nuova’’. Questo paragrafo dà dei suggerimenti su come pulire la propria vettura, preservando il suo aspetto: la vernice, la lucidatura, le ruote e l’abitacolo. Sono inclusi anche diversi suggerimenti su come prevenire la corrosione. Cura e pulizia esterno vettura ..................... 346 Lavaggio .................................................... 346 Antenna per tetto...................................... 347 Lucidatura a cera ...................................... 347 Cerchi in lega d’alluminio ........................ 348 Ritocchi alla vernice ................................. 348 Cura e pulizia interno vettura ..................... 349 Rivestimento pavimento .......................... 349 Tappetini pavimento ................................ 349 Tessuti ....................................................... 350 Vinile .......................................................... 350 Pelle ............................................................ 350 Cinture di sicurezza ................................. 350 Cristalli....................................................... 351 Deodoranti ................................................ 351 Protezione antiruggine ................................ 352

Cura e manutenzione

345

Cura e pulizia esterno vettura
Lavaggio Lavaggi frequenti aiutano a conservare nel tempo la bellezza del veicolo. Sporco e granelli di polvere possono graffiare la vernice, mentre la resina caduta dagli alberi e le deiezioni degli uccelli possono rovinare la finitura della vernice in maniera permanente. Lavare il veicolo in una zona ombreggiata, non esposta direttamente alla luce del sole. Se il veicolo viene parcheggiato al sole, spostarlo all’ombra e lasciare che la carrozzeria si rinfreschi prima di iniziare il lavaggio. Usare solo solventi e prodotti per la pulizia consigliati in questo manuale utente. Controllare se vi sono tracce di catrame, resina, etc, sulla carrozzeria. Rimuovere tali macchie con smacchiatore apposito o trementina. Risciacquare immediatamente in modo da non danneggiare la vernice. Ricordare di ripassare la cera su queste aree, anche se il resto dell’esterno del veicolo non richiede lucidatura. Dopo aver lavato e risciacquato tutto l’esterno, asciugarlo con pelle scamosciata o un panno morbido. Non lasciare asciugare l’esterno della vettura all’aria onde evitare la formazione di chiazze d’acqua e l’ opacizzazione della vernice. Mentre si asciuga la vettura, controllare se vi sono graffi o scalfitture che potrebbero innescare processi corrosivi. Riparare tali difetti con vernice per ritocchi (vedere pag. 348 ).

Quando si lava la vettura con un sistema di lavaggio ad alta pressione, lo sportello di riempimento carburante potrebbe aprirsi e la vettura potrebbe venir danneggiata. Accertarsi che lo sportello riempimento carburante sia bloccato prima di eseguire il lavaggio ad alta pressione. Risciacquare il veicolo completamente con acqua fredda per rimuovere lo sporco non incrostato. Riempire un secchio con acqua fredda. Aggiungere un prodotto specifico per il lavaggio dell’auto. Lavare la vettura con la soluzione di acqua e detersivo ed una spazzola a setole morbide, una spugna o un panno morbido. Iniziare dal tetto e proseguire verso il basso. Risciacquare frequentemente.

I solventi chimici e i prodotti per pulizia aggressivi possono danneggiare la vernice, il metallo e la plastica del veicolo.

346

Cura e manutenzione

Cura e pulizia esterno vettura
Antenna
Antenna per tetto

60°

Lucidatura a cera Lavare ed asciugare sempre il veicolo prima di lucidarlo. Lucidare il veicolo, incluse le finiture di metallo, ogni volta che ristagnano grosse chiazze d’acqua sulla superficie. Quest’ultime dovrebbero riunirsi a formare goccioline dopo la lucidatura. Usare un liquido di qualità oppure cera. Applicare il materiale secondo le istruzioni riportate sul contenitore. In genere, esistono due tipi di prodotti: Cere − Una cera riveste la lucidatura e la protegge da danni dovuti ad esposizione al sole, all’aria inquinata, ecc. Dovreste usare della cera quando la vettura è nuova.

Lucidanti − Prodotti per la lucidatura e cere/ detergenti possono ridare lucentezza alla vernice che si è ossidata ed ha perso parte della sua brillantezza. Di solito contengono sostanze leggermente abrasive e solventi che tolgono lo strato superiore della finitura. Si consiglia di usare un lucidante sulla vettura se la finitura non riacquista la brillantezza originale dopo aver usato la cera. Anche la rimozione di catrame, insetti, etc. con liquidi appositi rimuove la cera. Ricordare di ripassare la cera su tali aree anche se il resto del veicolo non necessita di lucidatura.

La vettura ha un’antenna montata al centro della parte anteriore del tetto. Prima di far lavare meccanicamente la propria vettura, accertarsi di aver tolto l’antenna, svitandola a mano. Questo evita che l’antenna venga danneggiata dalle spazzole per il lavaggio della vettura.

Cura e manutenzione

347

Cura e pulizia esterno vettura
Cerchi in lega d’alluminio (In alcuni modelli) Pulire i cerchi in lega d’alluminio della vettura come le altre parti esterne. Lavarle con la stessa soluzione e risciacquare completamente. I cerchi hanno un rivestimento protettivo che evita che l’alluminio si corroda e che si annerisca. Se si usano prodotti chimici aggressivi, come alcuni detergenti in commercio per la pulizia dei cerchi o spazzole con setole rigide, si può danneggiare questo strato protettivo. Per pulire i cerchi, usare solo un detergente neutro e una spazzola morbida oppure una spugna. Ritocchi alla vernice Il vostro concessionario ha della vernice per ritocchi adatta al colore della vostra vettura. Il codice colore è stampato su di una striscetta adesiva sulla soglia della portiera lato conducente o su di una piastrina attaccata al telaio dietro il radiatore. Portare questo codice al proprio concessionario in maniera tale da essere certi di ricevere il colore giusto. Controllare spesso se vi sono graffi o scalfitture sulla vernice. Riparare questi danni in modo corretto onde prevenire la formazione di ruggine. Utilizzare la vernice per ritocchi solo per piccole scalfitture o graffi. Qualora il danno fosse più importante rivolgersi ad un carrozziere per la riparazione. Solventi chimici o detergenti troppo energici potrebbero causare scolorimenti o deformazioni sui sedili o altre parti interne. Far attenzione se si usano simili agenti chimici per la pulizia dei componenti interni.

348

Cura e manutenzione

Cura e pulizia interno vettura
Rivestimento pavimento Pulire il rivestimento pavimento ad intervalli frequenti con un aspirapolvere. Lo sporco annidato nel rivestimento ne accelera l’usura. Periodicamente, pulire il rivestimento con shampo onde conservarne l’aspetto come nuovo. Usare un apposito prodotto schiumogeno disponibile in commercio. Seguire le istruzioni sul contenitore del prodotto, applicandolo con una spugna o una spazzola morbida. Mantenere il rivestimento più asciutto possibile evitando di aggiungere acqua alla schiuma. Tappetini pavimento Se si toglie il tappetino, accertarsi di rifissarlo quando lo si sistema nella vettura. Se lo si sostituisce, utilizzare un tappetino originale Honda che si fissi sul pavimento della vettura. Se si utilizza un tappetino per pavimento nonHonda per il lato conducente, accertarsi che sia della misura corretta e che possa essere utilizzato con il sistema di fissaggio per tappetino. Non mettere tappetini aggiuntivi sopra il tappetino fissato, perchè potrebbero slittare in avanti ed interferire con i pedali.

In alcuni modelli

Il tappetino del pavimento lato conducente originale Honda è stato studiato per essere fissato sugli appositi ancoraggi. Questo sistema evita che il tappetino scivoli in avanti e a non interferire con i pedali.

Cura e manutenzione

349

Cura e pulizia interno vettura
Tessuti Pulire i tessuti con un aspirapolvere ad intervalli frequenti onde rimuovere lo sporco e la polvere. Per la pulizia generale, usare una soluzione di sapone neutro ed acqua tiepida, lasciando asciugare all’aria. Per rimuovere le macchie ostinate, usare uno smacchiatore disponibile in commercio. Provare lo smacchiatore su un’area nascosta del tessuto, per assicurarsi che non lo scolorisca o lo macchi. Seguire le istruzioni sul contenitore dello smacchiatore. Vinile Rimuovere lo sporco e la polvere con un aspirapolvere. Pulire il vinile con un panno morbido bagnato in una soluzione di acqua e sapone neutro. Usare la stessa soluzione con una spazzola a setole morbide per rimuovere le macchie più difficili. In alternativa, usare appositi prodotti per pulizia schiumogeni o spray disponibili in commercio. Pelle (In alcuni modelli) Pulire la pelle con un aspirapolvere ad intervalli frequenti. Fare particolare attenzione alle pieghe e cuciture. Pulire la pelle con un panno morbido bagnato con acqua, quindi passare un panno asciutto e pulito. Se è necessaria un’ulteriore pulizia, usare un sapone apposito per pelle. Applicare il sapone con un panno morbido inumidito. Ripassare quindi con un altro panno, come descritto sopra. Se si usa un pulitore per pelle, toglierlo rapidamente passando un panno morbido e asciutto. Non lasciare mai panni bagnati con pulitore per pelle sulle superfici interne per periodi prolungati. Alcuni pulitori possono causare scolorimenti o screpolature della resina o del tessuto delle finiture interne. Cinture di sicurezza
ANELLO

Se le cinture di sicurezza si sporcano, è possibile pulirle con una miscela di acqua calda e sapone neutro ed una spazzola morbida. Non usare sbiancanti, scoloranti o solventi, poiché possono indebolire le fibre delle cinture stesse. Lasciare asciugare le cinture all’aria prima di usare il veicolo.

350

Cura e manutenzione

Cura e pulizia interno vettura
Lo sporco accumulato negli anelli degli ancoraggi delle cinture può rallentare il riavvolgimento delle cinture stesse. Pulire l’interno degli anelli con un panno pulito bagnato con alcol isopropilico o una miscela di acqua calda e sapone neutro. Cristalli Pulire la superficie interna ed esterna dei cristalli con un prodotto apposito disponibile in commercio. E’ possibile anche usare una miscela di una parte di aceto e dieci parti d’acqua: questa rimuoverà la patina che si forma sulla superficie interna dei cristalli. Usare un panno morbido o fazzoletti di carta per pulire tutte le superfici di vetro e plastica trasparente. Deodoranti Nel caso si utilizzi un deodorante per l’interno del veicolo, è consigliabile usarne uno del tipo solido. Alcuni deodoranti liquidi contengono sostanze chimiche che possono provocare screpolature o scolorimenti nelle finiture interne e nei tessuti. Se si usa un deodorante liquido, fissarlo saldamente all’abitacolo in modo da evitarne la fuoriuscita durante la guida.

Lo sbrinatore del lunotto termico è fissato sulla parte interna del cristallo. Strofinando vigorosamente in su ed in giù si possono staccare o rompere questi fili. Quando si pulisce il lunotto termico, non usare troppa pressione e strofinare da lato a lato.

Cura e manutenzione

351

Protezione antiruggine
Due fattori normalmente provocano la formazione di ruggine nel veicolo: 1. L’umidità ristagnante nelle intercapedini della carrozzeria. Lo sporco e il sale stradale che si raccolgono nelle intercapedini del sottoscocca rimangono umidi, favorendo i fenomeni corrosivi. 2. Rimozione di vernice e rivestimenti protettivi dall’esterno e dal sottoscocca del veicolo. Sulla vostra vettura sono state messe in atto numerose misure preventive per evitare la corrosione. Si può contribuire a prevenire la corrosione della vettura con alcune semplici operazioni di manutenzione periodica: Riparare le scalfitture e i graffi della vernice non appena vengono notati. Controllare e pulire i fori di scarico nel sottoscocca e nella parte inferiore delle portiere. Controllare che la copertura del pavimento sia asciutta. Il rivestimento e i tappetini possono rimanere umidi per lunghi periodi, soprattutto in inverno. Questa umidità può provocare l’insorgere di fenomeni corrosivi nel sottoscocca. Usare un getto ad alta pressione per pulire il sottoscocca del veicolo. Questo è importante soprattutto in zone in cui le strade vengono cosparse di sale in inverno. E’ consigliabile anche nei climi umidi e nelle zone di mare. I veicoli equipaggiati con ABS possiedono un sensore e relativo cablaggio su ogni ruota. Fare attenzione a non danneggiarli. Fare controllare e ripristinare ad intervalli regolari la protezione antiruggine del sottoscocca.

352

Cura e manutenzione

Situazioni di emergenza
Questa sezione illustra gli inconvenienti più comuni che possono presentarsi all’automobilista. Fornisce indicazioni sulla procedura corretta da usare per valutare il problema e porvi rimedio. Se il problema ha lasciato il veicolo in panne sul bordo della strada, seguendo le istruzioni qui contenute è possibile riprendere il viaggio; altrimenti, leggere in questa sezione le indicazioni sulla corretta procedura di traino del veicolo. Ruota di scorta compact .............................. 354 Sostituzione di una ruota ............................. 355 Se il motore non si avvia .............................. 361 Non succede nulla oppure il motorino d’avviamento funziona molto lentamente ........................................ 361 Il motorino d’avviamento funziona normalmente ......................................... 362 Avviamento con batteria ausiliaria ............. 363 Se il motore si surriscalda ........................... 366 Spia pressione olio ........................................ 368 Spia carica batteria ....................................... 369 Spia di malfunzionamento ........................... 370 Spia freni........................................................ 371 Aprire lo sportello riempimento carburante ................................................. 372 Chiudere il tetto apribile .............................. 373 Fusibili ........................................................... 374 Controllo e sostituzione dei fusibili ........ 375 Traino di emergenza .................................... 381

Situazioni di emergenza

353

Pneumatico di scorta compatto (In alcuni modelli)
Questa vettura è equipaggiata con il ruotino di scorta con pneumatico compact che occupa meno spazio. Usare questa ruota soltanto come sostituto temporaneo. Fare riparare o sostituire il pneumatico normale e rimontarlo sulla vettura il più presto possibile. Controllare il gonfiaggio del ruotino ogni volta che si controllano gli altri pneumatici. La pressione di gonfiaggio corretta è: 420 kPa (4,2 kgf/cm ) Seguire le precauzioni sottoindicate ogni volta che si utilizza la ruota di scorta: Non superare gli 80 km/h per nessun motivo. Questo pneumatico causa una guida più ruvida ed offre minore aderenza su alcuni fondi stradali rispetto al tipo normale. Prestare particolare attenzione mentre si guida con questo pneumatico. Non montare catene da neve sul ruotino di scorta. Non usare il pneumatico di scorta di tipo compatto se si sta trainando un rimorchio. Il traino di un rimorchio è possibile su alcuni modelli. La ruota su cui è montato il pneumatico compact è progettata per l’installazione sulla vostra vettura. Non usare questa ruota su altre vetture che non siano della stessa marca e modello. Non usare più di un pneumatico compact alla volta. Il pneumatico della ruota di scorta è più piccolo di uno pneumatico normale, riducendo l’altezza da terra della vettura. In questo modo i detriti della strada oppure urti in fase di parcheggio potrebbero danneggiare la parte sottostante la vettura. Spegnere il sistema VSA (se in dotazione) (vedere pag. 265 ). Se si guida con la ruota di scorta compatta, potrebbe attivarsi il sistema VSA.

SEGNO INDICAZIONE D’USURA

INDICAZIONE D’USURA BATTISTRADA

Il battistrada del pneumatico di scorta possiede una durata inferiore a quella di un pneumatico normale. Quando diventano visibili gli indicatori d’usura, sostituire il pneumatico del ruotino con uno delle stesse dimensioni e conformazione, montandolo sulla stessa ruota. Il pneumatico del ruotino non è progettato per un uso continuativo.

354

Situazioni di emergenza

Sostituzione di una ruota
In caso di foratura di un pneumatico durante la guida, fermarsi in un’area sicura e sostituire la ruota. Evitare di fermarsi in mezzo al traffico o sulla banchina di una strada trafficata. Guidare lentamente lungo la banchina finché non si raggiunge un’uscita o un area in cui fermarsi lontano dalle corsie di scorrimento. 1. Parcheggiare la vettura su di una superficie piana, stabile e non scivolosa, lontano dal traffico. Mettere il cambio in stazionamento (automatico) o retromarcia (manuale). Tirare il freno a mano.
In alcuni modelli

Usare il martinetto consegnato con la vettura. Se si prova a sollevare un’altra vettura con questo martinetto oppure ad usare un altro martinetto per la propria vettura, il martinetto o la vettura potrebbero danneggiarsi. Etichetta martinetto per i modelli europei 1. 2. 3.

Se si sta trainando un rimorchio, sganciarlo. 2. Accendere gli indicatori di emergenza e mettere il commutatore di accensione su BLOCCO (0). Far scendere i passeggeri mentre si cambia il pneumatico.

Il veicolo può facilmente cadere dal cric ferendo gravemente chiunque si trovi sotto di essa. Seguire scrupolosamente le istruzioni per la sostituzione della ruota, e non mettersi mai sotto il veicolo quando questo è sostenuto solamente dal cric.

1. Vedere il Manuale utente. 2. Non mettersi mai sotto il veicolo quando questo è sostenuto dal martinetto. 3. Porre il martinetto al di sotto dell’area rinforzata. Andare a pag. 393 per il tipo del vostro martinetto.
SEGUE

Situazioni di emergenza

355

Sostituzione di una ruota

GANCIO

CINGHIA

PROLUNGA

CRIC KIT ATTREZZI

In alcuni modelli KIT ATTREZZI CRIC COPRIRUOTA

3. Aprire il portellone. Sollevare il tappetino zona bagagliaio, tirando in su la fascetta. Per tenere a lato il tappetino del bagagliaio, attaccare il gancio alla soglia del portellone. 4. Estrarre il kit attrezzi dall’interno della ruota di scorta.

5. Tirar fuori dal bagagliaio il martinetto. Ruotare la manovella del cric in senso antiorario per allentarlo, quindi togliere il cric sollevandolo. 6. Svitare il bullone ad alette ed estrarre la ruota di scorta dalla sua sede. 7. Porre dei blocchi davanti e dietro la ruota diagonalmente opposta alla ruota da sostituire.

Su alcuni modelli, togliere la copertura della ruota dalla ruota con la prolunga.

356

Situazioni di emergenza

Sostituzione di una ruota

PROLUNGA

CHIAVE PER RUOTE

PUNTO DI SOLLEVAMENTO

CHIAVE PER RUOTE

8. Allentare i quattro dadi della ruota di 1/2 giro con la chiave apposita.

9. Mettere il crick nella posizione più vicina alla ruota che si deve sostituire. Questa posizione è identificata da una freccia nella modanatura inferiore. Posizionare il crick quindi in questa posizione. Girare il crick finché questo non inizia a toccare la scocca. Assicurarsi che la nervatura del punto di sollevamento rimanga nell’incavo del crick.

10. Usare gli attrezzi come illustrato per alzare il veicolo finché il pneumatico sgonfio non è sollevato da terra.

SEGUE

Situazioni di emergenza

357

Sostituzione di una ruota

DADI RUOTA

MOZZO DEL FRENO

11. Togliere i dadi della ruota.

12. Rimuovere la ruota sgonfia. Poggiare temporaneamente la ruota sgonfia per terra con il lato esterno della ruota rivolto verso l’alto. Se il lato esterno viene appoggiato al terreno, può danneggiarsi.

13. Prima di montare la ruota di scorta, pulire con uno straccio la superficie di montaggio della ruota e del mozzo con uno straccio pulito. Pulire il mozzo facendo attenzione, poiché può essere molto caldo.

358

Situazioni di emergenza

Sostituzione di una ruota

14. Montare la ruota di scorta. Rimontare i dadi della ruota stringendoli manualmente, quindi stringerli secondo uno schema a croce con la chiave per ruote finchè la ruota non é saldamente fissata al mozzo. Non stringerli a fondo.

15. Abbassare il veicolo al suolo e togliere il cric.

16. Serrare a fondo i dadi della ruota seguendo lo stesso schema incrociato. Far controllare la coppia di serraggio dei dadi alla più vicina stazione di servizio. La coppia di serraggio corretta è: 108 N·m (11 kgf·m)

SEGUE

Situazioni di emergenza

359

Sostituzione di una ruota
21. Riporre il martinetto nella sua custodia. Girare la staffa estremità martinetto in senso orario per bloccarlo in posizione. Metter via gli attrezzi. Rimettere in posizione la copertura.

Per pneumatico di scorta normale

Per ruota di scorta compatta

VITE A FARFALLA CONO DISTANZIALE

COPERTURA CENTRALE

Per ruota di scorta compatta

Per pneumatico di scorta normale

In caso di incidente gli oggetti liberamente appoggiati potrebbero essere scagliati da una parte all’altra della vettura e potrebbero ferire gravemente i passeggeri. Prima di mettersi in marcia mettere la sicuro la ruota, il martinetto e gli attrezzi.

17. In alcuni modelli, togliere la coppa centrale prima di riporre la ruota nel pozzetto apposito.

18. Riporre la ruota sgonfia nel vano bagagli con la parte esterna rivolta in basso. 19. Togliere il cono distanziale dalla vite a farfalla, capovolgerlo e rimontarlo sulla vite. 20. Fissare la ruota sgonfia riavvitando la vite a farfalla nel relativo foro.

Riporre il copriruota o la coppa centrale nel bagagliaio. Fare attenzione che non si graffi o si danneggi. 22. Chiudere il portellone.

360

Situazioni di emergenza

Se il motore non si avvia
La diagnosi di mancata accensione del motore può interessare due diverse zone, a seconda del rumore che si sente quando si gira la chiave su AVVIAMENTO (III): Non si sente nulla, o quasi nulla. Il motorino di avviamento non funziona, oppure funziona molto lentamente. Si può udire il normale funzionamento del motorino d’avviamento, oppure un rumore come se il motorino stesse girando più veloce del normale, ma il motore non si avvia. Non succede nulla oppure il motorino d’avviamento funziona molto lentamente Quando si gira il commutatore di accensione su AVVIAMENTO (III), si dovrebbe sentire il normale rumore del motore che prova a partire. Si potrebbe sentire un click o una serie di click oppure niente. Eseguire i seguenti controlli: La vostra vettura è dotata del Sistema Immobilizzatore (su alcuni modelli). Bisogna utilizzare una chiave appositamente codificata per avviare il motore (vedere pag. 112 ). Una chiave non correttamente codificata farà lampeggiare rapidamente la spia del sistema immobilizzatore sul quadro strumenti. Se la vostra vettura ha il cambio automatico (CVT), controllare la posizione della leva del cambio. Deve essere in stazionamento o in folle. In alcuni modelli dotati di cambio manuale, il pedale della frizione dovrà essere premuto completamente per poter avviare il motore. Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Accendere i fari e controllare la loro luminosità. Se i fari sono molto fiochi o non si accendono del tutto, la batteria è scarica. Vedere Avviamento con batteria ausiliaria a pag. 363 . Girare il commutatore di accensione su AVVIAMENTO (III). Se i fari non sono fiochi, controllare i fusibili. Se i fusibili sono a posto, c’è probabilmente qualcosa che non va con il circuito elettrico relativo al commutatore di accensione o al motorino di avviamento. C’è bisogno di un tecnico qualificato per individuare il problema (vedere Traino di emergenza a pag. 381 ).

SEGUE

Situazioni di emergenza

361

Se il motore non si avvia
Se la luminosità dei proiettori si riduce notevolmente o se questi si spengono quando si tenta di avviare il motore, la batteria è scarica oppure i collegamenti sono corrosi. Controllare le condizioni della batteria e dei terminali (vedere pag. 309 ). Si può tentare di effettuare l’avviamento servendosi di una batteria ausiliaria (vedere pag. 363 ). Il motorino d’avviamento funziona normalmente In questo caso, si percepisce come normale la velocità del motorino di avviamento se non addirittura più veloce del normale, quando si gira il commutatore di accensione su AVVIAMENTO (III), ma il motore non va in moto. Si sta seguendo la corretta procedura di avviamento? Andare a pag. 247 Avviamento del motore. C’è carburante a sufficienza? Girare il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) per un minuto e guardare l’indicatore livello carburante. La spia riserva carburante potrebbe non funzionare, così potreste esservi dimenticati di fare rifornimento. Vi può essere un problema di natura elettrica, come mancanza di alimentazione alla pompa del carburante. Controllare tutti i fusibili (vedere pag. 374 ). Su vetture con sistema interruzione carburante, l’interruttore che stacca l’alimentazione carburante può essere attivato. Se l’interruttore è attivato, deve essere resettato prima di avviare il motore (vedere pagina 237 ). Se non si riscontra alcuna anomalia, rivolgersi ad un tecnico qualificato. Vedere Traino di emergenza a pag. 381 .

362

Situazioni di emergenza

Avviamento con batteria ausiliaria
Se la batteria si è scaricata, è possibile avviare il motore con una batteria ausiliaria. Sebbene questa sembri una procedura semplice, è necessario seguire attentamente le istruzioni.

In alcuni modelli

La batteria può esplodere se non viene seguita la procedura corretta, con rischio di ferimento delle persone vicine. Tenere fiamme libere, scintille e materiali accesi lontano dalla batteria.

BATTERIA AUSILIARIA

BATTERIA AUSILIARIA

I numeri sulle figure mostrano l’ordine di collegamento dei cavi ponticello. Accertarsi di scollegare i cavi seguendo esattamente l’ordine inverso.

Non si può far avviare una vettura col cambio automatico (CVT) spingendola o tirandola.

SEGUE

Situazioni di emergenza

363

Avviamento con batteria ausiliaria
Per l’avviamento con batteria ausiliaria, seguire scrupolosamente queste indicazioni: 1. Aprire il cofano motore e controllare la condizione della batteria (vedere pag. 309 ). A temperature molto basse, controllare la condizione dell’elettrolita. Se è parzialmente congelato, non tentare di effettuare l’avviamento finché non si scongela.
In alcuni modelli

Se la batteria viene lasciata a temperature molto basse, l’elettrolita contenuto al suo interno può congelare completamente. Qualora si tenti di eseguire l’avviamento con una batteria ausiliaria congelata, questa può rompersi. 2. Spegnere tutti gli accessori elettrici: riscaldamento, A/C, impianto stereo, luci, ecc. Mettere il cambio in Stazionamento o Folle ed inserire il freno di stazionamento.

3. Collegare un filo del cavo ponte al terminale positivo (+) della vostra batteria. Collegare l’altra estremità al terminale positivo (+) della batteria ausiliaria.

364

Situazioni di emergenza

Avviamento con batteria ausiliaria
5. Se la batteria ausiliaria si trova in un altro veicolo, fare avviare questo secondo veicolo da un’altra persona e mantenerlo accelerato. 6. Avviare il vostro veicolo. Se il motorino d’avviamento funziona ancora lentamente, controllare i collegamenti dei cavi ponte assicurandosi che vi sia un buon contatto metallo-metallo.
In alcuni modelli

4. Collegare il secondo cavo ponte al terminale negativo (−) della batteria ausiliaria. Collegare l’altra estremità alla treccia di massa, come mostrato in figura. Non collegare questo cavo ponte a nessun altra parte del motore.

7. Una volta che il motore è in moto, scollegare il cavo negativo dal vostro veicolo, quindi dalla batteria ausiliaria. Scollegare il cavo positivo dal vostro veicolo, quindi dalla batteria ausiliaria. Tenere le estremità dei cavi ponticello lontane l’una dall’altra e da qualsiasi oggetto metallico presente sulla vettura, finché non sono tutte scollegate, altrimenti si può causare un corto circuito.

Situazioni di emergenza

365

Se il motore si surriscalda
La spia alta temperatura non dovrebbe accendersi nella maggior parte dei casi. Può iniziare a lampeggiare se si sta percorrendo una lunga e ripida salita in un giorno molto caldo. Se si accende, bisognerebbe determinarne la causa. 3. Se non si vedono vapore o spruzzi, lasciar andare il motore ed osservare la spia dell’alta temperatura. Se il surriscaldamento è dovuto a sovraccarico (per esempio un lungo percorso in salita, salite ripide in giorni molto caldi con il condizionatore d’aria acceso), il motore dovrebbe iniziare a raffreddarsi quasi subito. In questo caso attendere finchè la spia dell’alta temperatura si spegne, quindi si può ripartire. 4. Se la spia dell’alta temperatura si riaccende, spegnere il motore. 5. Attendere che non fuoriescano più vapore o spruzzi dal motore, quindi aprire il cofano motore.

Il vapore o gli spruzzi provenienti da un motore surriscaldato possono provocare gravi ustioni. Non aprire il cofano motore se fuoriesce del vapore.

Se si continua a guidare quando la spia dell’alta temperatura continua ad accendersi, si potrebbe danneggiare seriamente il motore. La vettura può surriscaldarsi per vari motivi, per esempio una perdita di liquido refrigerante o un problema meccanico. Se la spia dell’alta temperatura si accende quando il motore è in moto o si vedono del vapore o degli spruzzi provenire da sotto il cofano, occorre prendere provvedimenti immediati.

1. Accostare a lato della strada. Mettere il cambio in Stazionamento o Folle ed inserire il freno di stazionamento. Spegnere il sistema comando riscaldamento e raffreddamento/ climatizzatore e tutti gli altri accessori. Accendere le luci di emergenza. 2. Se si vedono del vapore e/o spruzzi uscire da sotto il cofano motore, spegnere il motore.

366

Situazioni di emergenza

Se il motore si surriscalda
6. Controllare se vi sono perdite evidenti di liquido refrigerante, come un manicotto del radiatore rotto. Fare molta attenzione, poiché il motore è caldissimo. Se si riscontra una perdita, questa deve essere riparata prima di riprendere il viaggio (vedere Traino di emergenza a pag. 381 ). 7. Se non si riscontrano perdite evidenti, controllare il livello del liquido refrigerante nel serbatoio di riserva del radiatore (vedere pag. 236 ). Se il livello è inferiore al segno MIN, rabboccare con liquido refrigerante finché non si raggiunge un punto intermedio fra MIN e MAX. 8. Se non c’è liquido refrigerante nel serbatoio, può essere necessario aggiungere liquido refrigerante anche al radiatore. Lasciar raffreddare il motore finché la spia dell’alta temperatura si spegne, prima di controllare il radiatore. 10. Avviare il motore e regolare la manopola di regolazione temperatura sul massimo. Aggiungere liquido refrigerante al radiatore fino alla base del bocchettone di riempimento. Se non si ha a disposizione la corretta miscela refrigerante, aggiungere acqua semplice. Ricordare di far svuotare e rifornire il sistema di raffreddamento con la corretta miscela al più presto. 11. Rimettere in posizione e stringere il tappo del radiatore. Avviare il motore ed osservare la spia dell’alta temperatura. Se si riaccende, il motore deve essere riparato (vedere Traino di emergenza a pag. 381 ). 12. Se la temperatura si mantiene normale, controllare il livello del liquido refrigerante nel serbatoio di riserva del radiatore. Se è sceso, aggiungere liquido refrigerante fino al segno MAX. Rimettere il tappo e serrarlo a fondo.

Se si toglie il tappo del radiatore a motore caldo, può verificarsi la fuoriuscita di uno spruzzo di liquido refrigerante con rischio di ustionamento. Lasciare sempre raffreddare il motore e il radiatore prima di togliere il tappo del radiatore.

9. Proteggendosi con guanti pesanti o uno straccio grosso, girare il tappo del radiatore in senso antiorario senza premerlo fino al primo arresto. In tal modo si dà sfogo alla pressione residua nel sistema di raffreddamento. Una volta sfogata la pressione, premere il tappo e girarlo finché non si toglie.

Situazioni di emergenza

367

Spia pressione olio
3. Se necesario, aggiungere olio per riportare il livello al segno MAX sull’asta di controllo (vedere pag. 286 ). 4. Avviare il motore ed osservare la spia della bassa pressione olio. Se la spia non si spegne entro dieci secondi, spegnere il motore. C’è un problema meccanico che deve essere riparato prima di poter riprendere la guida (vedere Traino di emergenza a pag. 381 ).

SPIA PRESSIONE OLIO

Se si fa andare il motore con pressione dell’olio insufficiente, si possono causare gravi danni meccanici al motore quasi immediatamente. Spegnere il motore al più presto non appena è possibile fermare il veicolo in un’area sicura. 1. Accostare in un luogo sicuro e spegnere il motore. Accendere le luci di emergenza. Questa spia deve accendersi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) e si spegne dopo l’accensione del motore. Non dovrebbe mai accendersi quando il motore è in moto. Se inizia a lampeggiare, indica che la pressione dell’olio è scesa molto per un istante e poi ha recuperato valori normali. Se la spia rimane accesa con il motore in moto, indica che il motore ha perso pressione olio ed è possibile un grave danno al motore. In entrambi i casi, bisogna prendere provvedimenti immediati. 2. Lasciare riposare il veicolo per un minuto. Aprire il cofano motore e controllare il livello dell’olio (vedere pag. 234 ). Sebbene il livello dell’olio non sia direttamente correlato alla pressione dell’olio, un motore con livello dell’olio molto basso può perdere pressione dell’olio durante le curve strette e altre manovre di guida.

368

Situazioni di emergenza

Spia carica batteria
Spegnere immediatamante tutti gli accessori elettrici: radio, riscaldamento, condizionatore d’aria, lunotto termico, etc. Cercare di non usare altri comandi elettrici come ad es. gli alzacristalli elettrici. Tenere il motore in moto facendo particolare attenzione che non si arresti, poiché il riavviamento scarica rapidamente la batteria. Eliminando il più possibile il carico elettrico, si possono percorrere diversi chilometri prima che la batteria sia scarica a tal punto da non poter tenere in moto il motore. Raggiungere una stazione di servizio o un garage dove si possa ricevere assistenza tecnica.

SPIA CARICA BATTERIA

Questa spia deve accendersi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II) e si spegne dopo l’accensione del motore. Se si accende quando il motore è in moto, indica che il sistema di ricarica ha smesso di caricare la batteria.

Situazioni di emergenza

369

Spia di malfunzionamento
Se si accende questa spia, accostare in un luogo sicuro e spegnere il motore. Riavviare il motore ed osservare la spia. Se rimane accesa, far controllare la vettura dal concessionario al più presto. Guidare con prudenza finché il concessionario non ha controllato il problema. Evitare le accelerazioni brusche e le velocità elevate. Fare inoltre controllare il veicolo dal concessionario nel caso la spia si accenda frequentemente, anche se si spegne una volta eseguita la procedura sopraindicata. Questa spia si accende per pochi secondi quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Se si accende in qualsiasi altro momento, indica che c’è un problema in uno dei sistemi comando emissioni motore. Anche se apparentemente può non esserci nessuna differenza evidente nelle prestazioni della vettura, potrebbe aumentare il consumo di carburante o potrebbero esserci emissioni eccessive. Continuando a guidare si possono avere seri danni.

SPIA DI MALFUNZIONAMENTO

Guidare con la spia di malfunzionamento accesa può danneggiare il sistema antinquinamento ed il motore. Le eventuali riparazioni potrebbero essere escluse dalla normale garanzia.

370

Situazioni di emergenza

Spia freni
liquido freni. Premere leggermente il pedale del freno per controllare se il suo movimento è normale. Se lo è, controllare il livello del liquido freni alla prossima fermata ad una stazione di servizio (vedere pag. 299 ). Se il livello del liquido è basso, portare la vettura dal concessionario per un controllo di eventuali perdite dal circuito frenante e dello stato di usura delle pastiglie. Se il pedale del freno non sembra normale, prendere immediati provvedimenti. Grazie alla configurazione a doppio circuito del sistema frenante, un problema ad una parte dell’impianto consente ancora un’azione frenante su due ruote. Tuttavia, sarà necessario premere il pedale del freno molto più a fondo, e con più forza, prima che la vettura inizi a rallentare. Gli spazi di arresto di conseguenza si allungano notevolmente. Rallentare scalando marcia ed accostare in un luogo sicuro. A causa dell’allungamento degli spazi di arresto, è pericoloso guidare la vettura. Far trainare e riparare la vettura il più presto possibile. (vedere Traino di emergenza pag. 381 ). Se si deve guidare la vettura per un breve tragitto in queste condizioni, procedere lentamente e con cautela.
Sulle vetture con ABS

SPIA FRENI

La spia dell’impianto frenante è un promemoria per controllare il freno di stazionamento. Su alcuni modelli, si accende quando si gira il commutatore di accensione su ACCENSIONE (II). Questa spia si accende e rimane accesa, se non si rilascia completamente il freno di stazionamento. Se si accende in altre circostanze, indica la presenza di un problema al sistema frenante della vettura. Nella maggior parte dei casi, si tratta di liquido insufficiente nel serbatoio del

Se si accende la spia ABS assieme a questa spia, far controllare immediatamente la vettura dal concessionario Honda.

Situazioni di emergenza

371

Aprire lo sportello riempimento carburante
Se non si riesce a sbloccare lo sportello riempimento carburante, come intervento di emergenza, rimuovere l’attuatore dal bagagliaio e sbloccare lo sportello carburante.

VITI

COPERCHIO

ATTUATORE

1. Aprire il portellone. Mettere uno straccio sul bordo della copertura. Toglierlo facendo leva con cautela nella tacca sul suo bordo centrale, con un piccolo cacciavite a punta piatta.

2. Allentare le due viti e togliere l’attuatore sul retro. Quando si rimette l’attuatore nella sua posizione originale, lo sportello si blocca.

372

Situazioni di emergenza

Chiudere il tetto apribile (In alcuni modelli)
Se il motorino elettrico non chiude il tetto, eseguire le seguenti operazioni: 1. Controllare il fusibile del motorino del tetto (vedere pag. 375 ). Se il fusibile è bruciato, sostituirlo con uno di amperaggio uguale o inferiore. 2. Provare a chiudere il tetto. Se il fusibile nuovo si brucia immediatamente o il motorino ancora non funziona, il tetto può essere chiuso manualmente. 3. Togliere la chiave del tetto dal kit degli attrezzi nel bagagliaio. 4. Togliere il tappo rotondo al centro del tetto con un cacciavite o una moneta.

TAPPO ROTONDO

INCAVO

CHIAVE TETTUCCIO

5. Inserire la chiave apposita nell’incavo posto sotto il tappo. Girare la chiave finché il tetto non è completamente chiuso. 6. Togliere la chiave. Installare nuovamente il tappo. Se occorre chiudere manualmente il tettuccio, significa che si sta verificando un guasto al meccanismo di apertura/chiusura del tettuccio. Far controllare la vettura dal proprio concessionario.

Situazioni di emergenza

373

Fusibili
Tutti i circuiti elettrici della vettura sono dotati di fusibili che li proteggono da cortocircuiti o sovraccarichi. Questi fusibili sono situati in due scatole apposite.

INTERNA

VANO MOTORE

LINGUETTA

La scatola fusibili dell’abitacolo si trova sotto il piantone dello sterzo. Per togliere il coperchio della scatola fusibili, tirarla verso di sé e sganciare il coperchio.

La scatola fusibili sotto cofano si trova nella parte posteriore del vano motore, sul lato conducente. Per aprirla, spingere le linguette come mostrato.

374

Situazioni di emergenza

Fusibili
Controllo e sostituzione dei fusibili In caso di guasto ad un componente elettrico, controllare innanzitutto se c’è un fusibile bruciato. Individuare dalla tabella di pag. 377 a 380 , o dallo schema sul coperchio della scatola dei fusibili, quale fusibile(i) protegge il componente difettoso. Ispezionare innanzitutto il fusibile in questione, ma prima di concludere che il guasto non dipende da un fusibile bruciato, controllare anche tutti gli altri fusibili. Sostituire i fusibili eventualmente bruciati e ricontrollare il funzionamento del componente elettrico. 1. Girare il commutatore di accensione su BLOCCO (0). Accertarsi che i fari e tutti gli altri accessori siano spenti. 2. Togliere il coperchio dalla scatola dei fusibili.

BRUCIATO

ESTRATTORE PER FUSIBILI

3. Controllare tutti i fusibili grossi nella scatola dei fusibili del vano motore osservando il filamento interno attraverso la parte superiore. Per togliere questi fusibili è necessario un cacciavite con punta a croce.

4. (Modelli EU) Controllare i fusibili più piccoli nella scatola dei fusibili del vano motore e tutti i fusibili della scatola dei fusibili interna estraendo ogni fusibile bruciato con l’apposito estrattore contenuto nella scatola dei fusibili interna. (Eccetto modelli EU) Controllare i fusibili più piccoli nella scatola fusibili sotto cofano e tutti i fusibili nella scatola fusibili interna, estraendo ciascun fusibile.
SEGUE

Situazioni di emergenza

375

Fusibili
Se non si riesce a guidare la vettura senza aver risolto il problema e non si ha un fusibile di scorta, prendere un fusibile dello stesso valore o inferiore da uno degli altri circuiti. Accertarsi di potere, al momento, fare a meno di quel circuito ( e cioè per esempio della presa di alimentazione ausiliaria, accendisigari o radio). Se si sostituisce il fusibile bruciato con uno di scorta di valore inferiore, questo potrebbe bruciarsi di nuovo. Questo non indica nessuna anomalia. Sostituire il fusibile con uno del valore corretto al più presto.

BRUCIATO

La sostituzione di un fusibile con uno di amperaggio maggiore aumenta fortemente il rischio di danneggiare l’impianto elettrico. Se non si ha disponibile un fusibile con l’amperaggio corretto per il circuito, installarne uno di amperaggio minore. 6. Se il fusibile di scorta di uguale amperaggio brucia dopo poco tempo, vi è probabilmente un problema serio di natura elettrica nel veicolo. Lasciare il fusibile bruciato nel circuito e fare controllare il veicolo da un concessionario Honda.

5. Guardare se il filo interno al fusibile è bruciato. In questo caso, sostituirlo con uno dei fusibili di scorta di uguale valore o inferiore.

376

Situazioni di emergenza

Fusibili
Sulle vetture con cristallo lato conducente con funzione AUTO
SCATOLA FUSIBILI VANO MOTORE

Se viene tolto il fusibile dell’alzacristallo conducente, si disabilita la funzione AUTO dell’alzacristallo conducente. E’ necessario quindi reimpostare la funzione AUTO (vedere pag. 135 ).
In alcuni modelli

Quando l’impianto stereo viene disattivato, verrà annullata la regolazione dell’orario nell’impianto stereo. Ci sarà bisogno di regolare l’orologio secondo le istruzioni dell’impianto stereo.

ETICHETTA SCATOLA FUSIBILI (In alcuni modelli)

SEGUE

Situazioni di emergenza

377

Fusibili
(In alcuni modelli)

N.
5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Circuiti protetti
Relé motoventilatore Fusibile principale batteria Fendinebbia* Tetto apribile* Retromarcia Luce piccola Ventola raffreddamento Ventola condensatore Proiettore destro Proiettore sinistro Emergenza ABS (F/S)* VSA (F/S)* Trombe, Stop

I fusibili contenuti nella scatola fusibili vano motore variano leggermente a seconda dei modelli. Su alcuni modelli, le posizioni dei fusibili sono mostrate con simboli sull’etichetta fusibili. Consultare la tabella di questa pagina per i fusibili della propria vettura.

: In alcuni modelli

SCATOLA FUSIBILI VANO MOTORE

Circuiti protetti
Batteria*

N.
1 2 3 4

Circuiti protetti
Batteria Fusibile principale EPS Fusibile principale accensione Motorino ABS* Motorino VSA* : In alcuni modelli (I fusibili si trovano sul terminale + della batteria )

378

Situazioni di emergenza

Fusibili
SCATOLA FUSIBILI INTERNA (In alcuni modelli)

ETICHETTA SCATOLA FUSIBILI (In alcuni modelli)

I fusibili contenuti nella scatola fusibili dell’abitacolo possono variare leggermente a seconda dei modelli. Su alcuni modelli, le posizioni dei fusibili sono mostrate con simboli sull’etichetta fusibili. Consultare la tabella nella pagina successiva per i fusibili della propria vettura.

SEGUE
Situazioni di emergenza

379

Fusibili
SCATOLA FUSIBILI INTERNA

N.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Circuiti protetti
Luci Retromarcia Bobina accensione 2 Strumento Indicatori di direzione DBW* Tergicristallo anteriore Non usato Non usato Antiappannante posteriore Riscaldamento, Aria Condizionata* Pompa carburante Tergilunotto SRS* IGP Alzacristallo elettrico posteriore sinistro* Alzacristallo elettrico posteriore destro*

N.
17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29

Circuiti protetti
Alzacristallo elettrico passeggero anteriore* Retronebbia* Tetto apribile*, Specchietti riscaldati* Non usato Fendinebbia* Non usato Non usato Bobina accensione 1 ABS* VSA* Impianto stereo Presa alimentazione accessori, accendisigari Blocco Portiere* Alzacristallo elettrico conducente*

: In alcuni modelli

380

Situazioni di emergenza

Traino di emergenza
Nel caso si debba trainare la vettura, richiedere l’intervento di un carro attrezzi o del soccorso stradale. Non far mai trainare la vettura da un altro veicolo utilizzando semplicemente una fune o una catena. E’ pericolosissimo. Vi sono tre metodi comuni per trainare una vettura.
Rimorchio a pianale − L’operatore carica la vettura sulla parte posteriore di un autocarro. Questo è il modo migliore di trasportare la propria vettura. Traino con le ruote sollevate − Il furgone da traino usa due bracci snodati che si infilano sotto gli pneumatici (anteriori o posteriori) e li sollevano da terra. Gli altri due pneumatici rimangono sul suolo. Questo è un modo accettabile per trasportare la vettura. Rimorchio con imbragatura − Il carro attrezzi usa cavi di metallo con ganci alle estremità. Questi ganci vanno agganciati a parti del telaio o delle sospensioni ed i cavi sollevano quella estremità della vettura dal suolo. La carrozzeria e le sospensioni della vettura possono danneggiarsi seriamente. Questo metodo per rimorchiare è inaccettabile.

Mettere il cambio in posizione D per 5 secondi, poi in posizione N. Spegnere il motore. Rilasciare il freno di stazionamento. Lasciare il commutatore di accensione nella posizione ACCESSORI (I) in modo che il volante non si blocchi.

Se la propria vettura Honda non può essere trasportata su di un pianale, può essere rimorchiata da apposito mezzo per vetture con le ruote anteriori sollevate da terra. Se, a causa dei danni riportati, la vostra vettura deve essere rimorchiata con le ruote anteriori appoggiate al suolo, fare quanto segue.
Trasmissione manuale

Una scorretta preparazione al rimorchio danneggerà la trasmissione. Seguire esattamente la procedura descritta precedentemente. Se non si riesce a cambiare marcia oppure ad avviare il motore (trasmissione automatica), la vettura deve essere trasportata con le ruote anteriori sollevate rispetto al suolo. Con le ruote anteriori al suolo, è meglio non rimorchiare la vettura per più di 80 km e tenere la velocità al di sotto dei 55 km/h.

Rilasciare il freno di stazionamento. Mettere il cambio in folle.
Trasmissione Automatica (CVT)

Avviare il motore. Premere il pedale del freno. Spostare la leva del cambio in tutte le possibili posizioni.

SEGUE

Situazioni di emergenza

381

Traino di emergenza
In alcuni modelli

Se la vettura è equipaggiata di uno spoiler anteriore toglierlo in caso di traino onde evitare di danneggiarlo. Se si decidesse di rimorchiare la vettura con le quattro ruote sul suolo, accertarsi di usare una barra di traino specificatamente progettata e correttamente attaccata. Preparare la vettura per il traino come descritto sopra e lasciare l’interruttore di accensione in ACCESSORI (I) in modo che il volante non si blocchi. Accertarsi che la radio e qualsiasi accessorio elettrico siano spenti in modo da non scaricare la batteria.

L’impianto sterzante può danneggiarsi se il volante è bloccato. Lasciare il commutatore di accensione nella posizione ACCESSORI (I) ed accertarsi che il volante possa girare liberamente prima di iniziare il traino.

Non tentare di sollevare o trainare la vettura per i paraurti, onde evitare di provocare gravi danni. I paraurti non sono stati progettati per sostenere il peso della vettura.

382

Situazioni di emergenza

Traino di emergenza
Se la vettura rimane bloccata

Se la vettura rimane bloccata nella sabbia, fango o neve, chiamare il soccorso stradale per liberarla (vedere pag. 381 ). Quando si traina la propria vettura, si può usare il gancio di traino anteriore staccabile in dotazione con la vettura. Usare solo apparecchiature appositamente progettate per rimorchio e traino.

COPERCHIO

GANCIO DI TRAINO ANTERIORE

PROLUNGA

Per fissare il gancio di traino anteriore alla vostra vettura: 1. Togliere il gancio di traino anteriore e la prolunga dal kit degli attrezzi nel bagagliaio. 2. Appoggiare uno straccio sul bordo del coperchio. Togliere il coperchio dal paraurti anteriore usando l’estremità piatta della prolunga.

3. Avvitare il gancio di rimorchio anteriore nel foro bullone dietro il paraurti attraverso l’apertura e serrare bene il gancio con l’estensione.

Non tentare di sollevare o trainare la vettura per i paraurti, onde evitare di provocare gravi danni. I paraurti non sono stati progettati per sostenere il peso della vettura.

Situazioni di emergenza

383

384

Informazioni tecniche
Le tabelle in questo capitolo riportano le dimensioni e le caratteristiche della vettura e la posizione dei numeri di identificazione. Il capitolo comprende inoltre spiegazioni sulla marmitta catalitica a tre vie. Per alcuni modelli, sono poi incluse informazioni utili sul sistema di controllo delle emissioni della vettura. Numeri di identificazione ............................ 386 Specifiche ...................................................... 388 Controllo emissioni ...................................... 394 Marmitta catalitica a tre vie ........................ 396

Informazioni tecniche

385

Numeri di identificazione
Questo veicolo possiede diversi numeri di identificazione disposti in più punti. 1. Il Numero Telaio è stampato sulla barra che sostiene il radiatore. 2. Il numero del motore è stampato sul blocco motore. 3. Il Numero del Cambio Manuale si trova sull’etichetta sopra la trasmissione. 4. Il Numero del Cambio Automatico si trova sull’etichetta nella parte inferiore anteriore della trasmissione. Non confondere il numero della trasmissione con il numero del motore.
CODICE TELAIO/CODICE MOTORE/ NUMERO IDENTIFICATIVO VEICOLO (VIN)

NUMERO MOTORE

NUMERO TRASMISSIONE MANUALE

NUMERO TRASMISSIONE AUTOMATICA

386

Informazioni tecniche

Numeri di identificazione
Su alcuni modelli, i codici numerici del motore/i codici del motore del telaio appaiono anche sulla piastrina attaccata sull’alloggiamento ammortizzatore destro. In alcuni altri modelli, la targhetta di identificazione e posta nel montante centrale lato guidatore. Il Numero Identificazione Veicolo (VIN) appare su di una piastra attaccata alla struttura di rinforzo del vano motore oppure all’alloggiamento ammortizzatore destro, e su di una piastrina collegata alla parte superiore della plancia su alcuni modelli.

CODICE IDENTIFICATIVO VEICOLO (VIN)

TARGHETTA IDENTIFICAZIONE

NUMERO TELAIO/CODICE IDENTIFICATIVO VEICOLO (VIN)

Informazioni tecniche

387

Specifiche
Dimensioni Lunghezza Paraurti Normale Paraurti Sport Larghezza Altezza Passo Battistrada 3.845 mm 3.855 mm 1.675 mm 1.525 mm *7 1.600 mm *1 2.450 mm *3, *7 1.460 mm *2 1.440 mm *4 1.445 mm *3 1.455 mm *2, *5, *7 1.440 mm *6 1.445 mm *2, *7 1.430 mm *4 1.455 mm *3 1.445 mm *5 1.430 mm *6 Punto di fissaggio/sbalzo del gancio di traino

(1) (2) (3) (4)

Anteriore

N. (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7) (8)

Dimensioni 484 mm *1 450 mm *1 410 mm *1 223 mm *1 994 mm 993 mm 984 mm 740 mm *1

*1 : Il valore si riferisce a vettura senza carico. (7) (6) (5)

Posteriore

*1 : *2 : *3 : *4 : *5 : *6 : *7 :

Con Antenna per Tetto Per pneumatici tipo: 175/65 R14 Eccetto modelli europei 175/65 R14 e modelli per Hong Kong Per pneumatici tipo: 185/55 R15 Modello Hong Kong 13L-X Modelli Hong Kong 13E-X Modello per Arabia Saudita

(8)

NOTA: 1. I segni mostrano i punti di fissaggio del gancio di traino. 2. Il segno mostra il punto di accoppiamento del gancio di traino.

388

Informazioni tecniche

Specifiche
Pesi Peso in assetto di marcia Trasmissione manuale

Trasmissione automatica (CVT)

Peso massimo permesso (EU) Peso assiale massimo permesso (EU) Peso massimo permesso (Arabia Saudita) Peso assiale massimo Anteriore: 795 kg permesso (Arabia Saudita) Posteriore: 730 kg *1 : Modello 1,2 *9 : Modelli per il Brasile, Argentina *2 : Modello 1,4 e Cile *3 : Modello 1,3 *4 : Modello 1,5 *5 : Modello europeo *6 : Modello Hong Kong *7 : Modello per Arabia Saudita *8 : Modelli per Israele e la Turchia

999−1.075 kg *1, *2 995−1.010 kg *3 1.010−1.040 kg *4 1.015−1.040 kg *7 981−1.040 kg *8 1.045−1.055 kg *9 1.030−1.093 kg *5 1.050−1.060 kg *6 1.022−1.035 kg *3 1.037−1.065 kg *4 1.045−1.065 kg *7 1.018−1.064 kg *8 1.075−1.080 kg *9 Vedere la targhetta attaccata sull’alloggiamento ammortizzatore di destra nel vano motore oppure chiedere informazioni al concessionario. 1.510 kg

Peso trainabile massimo (EU)*10,*11 Rimorchio con M/T freni CVT Rimorchio senza M/T freni CVT Carico massimo verticale permesso su dispositivo di aggancio

1.000 kg 800 kg 450 kg 450 kg 70 kg

*10 : Quanto segue si applica solo alla Germania. Il peso massimo di traino s’intende per pendenze non superiori al 12%. Per un ulteriore incremento di peso consultare il documento di circolazione o il proprio concessionario. *11 : Il massimo peso trainabile dovrebbe essere ridotto se si traina un rimorchio ad un’altitudine di più di 1.000 metri. Per maggiori informazioni, andare a pagina 270 .

SEGUE
Informazioni tecniche

389

Specifiche
Motore Tipo

Alesaggio x Corsa

Cilindrata

Potenza massima

Motore 1,2 Motore 1,3 Motore 1,4 Motore 1,5 Motore 1,5 VTEC Motore 1,2 Motore 1,3 Motore 1,4 Motore 1,5 Motore 1,5 VTEC Motore 1,2 Motore 1,3 Motore 1,5 VTEC

Motore 4 tempi raffreddato ad acqua SOHC*1(SOHC VTEC*2) in linea, motore a benzina 4-cilindri 73 x 74,4 mm 73 x 80 mm 73 x 89,4 mm 1.245 cm 1.339 cm 1.497 cm 57 kW (78 ps)/5.700 min (giri/min)*7 60 kW (82 ps)/ 5.700 min (giri/min) *4, *5 81 kW (110 ps)/ 5.800 min (giri/min) *4 108 N·m (11 kgf·m)/ 2.800 min (giri/min) *7 116 N·m (11,8 kgf·m)/ 2.800 min (giri/min) *4, *5 143 N·m (14,6 kgf·m)/ 4.800 min (giri/min)*4
*3

Rapporto compressione

Candela

10,1 : 1 *2, *4 10,4 : 1 *4, *5, *6, *9 10,5 : 1 *7 10,8 : 1 *8 Vedere la sezione sulla manutenzione delle candele alle pagine da 303 a 306.

*5 : Modelli GCC (Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar e modelli U.A.E) *6 : Modelli per Libano, Brunei, Singapore, Sud Africa e Nuova Zelanda *7 : Modello per Tailandia *8 : Eccetto modelli per Arabia Saudita, GCC, *6, *7 e *9 *9 : Modelli per Brasile, Argentina, Cile e Messico

Coppia massima

Motore 1,2 Motore 1,3 Motore 1,5 VTEC

*1 : Per tipo motore: L12A1, L12A3, L13A1, L13A2, L13A4, L13A5 L15A2,

L15A4
*2 : Per tipo motore: L15A1, L15A6 *3 : Per tipo motore: L12A3 *4 : Modello per Arabia Saudita

390

Informazioni tecniche

Specifiche
Capacità Serbatoio carburante Liquido refrigerante motore Trasmissione manuale Sostituzione*1

Circa 42

Totale

3,9 3,3 3,8 3,7 5,5 4,9 5,4 5,3

*2, *5 *6 *3 *4 *2, *5 *6 *3 *4

*1 : Incluso il refrigerante nel serbatoio di riserva e quello rimasto nel motore. Capacità del serbatoio motore: 0,4 *2 : Per tipo motore: L12A1, L12A3, L13A1, L13A2, L13A4, L13A5 *3 : Per tipo motore: L15A1, L15A6 *4 : Per tipo motore: GD1 *5 : Con il sistema di aria condizionata *6 : Senza sistema di aria condizionata

Trasmissione automatica (CVT) Sostituzione*1

Totale

3,8 3,2 3,7 3,6 5,4 4,8 5,3 5,2

*2, *5 *6 *3 *4 *2, *5 *6 *3 *4

SEGUE
Informazioni tecniche

391

Specifiche
Capacità Olio motore Pneumatici Dimensioni/Pressione 3,6 3,4 4,2 1,5 1,6 3,2 5,4 2,5 Allineamento Convergenza Anteriore Posteriore Campanatura Anteriore Posteriore Incidenza Anteriore Sospensioni Tipo

Sostituzione*1 Filtro incluso Filtro escluso Totale Liquido trasmissione manuale Sostituzione Totale Liquido trasmissione automatica Sostituzione Totale Serbatoio lava cristallo *1 : Escluso l’olio rimasto nel motore.

Vedere etichetta informativa pneumatici sul montante portiera conducente oppure informarsi presso il concessionario.

0,0 mm in 2,0 mm 0° −1° 2°10’

Anteriore Posteriore

Montante Mcpherson Asse traversa di torsione

Sterzo Tipo

Pignone e cremagliera, con servoassistenza elettrica

Frizione Tipo

A secco, singola piastra, molla diaframma

Freni Tipo Anteriori Posteriori Stazionamento

Servo-assistito Disco ventilato Disco solido o tamburo Meccanico

392

Informazioni tecniche

Specifiche
Batteria Capacità Luci Fari

12 V − 28 AH/5 HR 12 V − 35 AH/20 HR

Fusibili Abitacolo

Sotto-cofano

Vedere a pagina 379 oppure l’etichetta attaccata all’interno dello sportellino scatola fusibili sotto il piantone dello sterzo. Vedere pagina 377 oppure copertura scatola fusibili.

Martinetto Tipo * : Modelli europeo

Honda Type-A*oppure Type-D*

Indicatori di direzione anteriori Luci di posizione anteriori Indicatori di direzione laterali (gruppo fari)*2 Indicatori di direzione laterali (parafango)*2 12 V − 5 W Indicatori di direzione laterali Vedere nota sottostante (specchietto portiera)*2 12 V − 21 W Indicatori di direzione posteriori Luce freni/Luci di posizione posteriori*2 12 V − 21/5 W Luci stop/luci di posizione posteriori (LED)*2 Vedere nota sottostante 12 V − 21 W Luci retromarcia 12 V − 55 W (H11) Fendinebbia*2 12 V − 21 W Retronebbia*2 12 V − 5 W Luci targa 12 V − 21 W Terza luce stop*2 Terza Luce Stop (LED)*2 Vedere nota sottostante 12 V − 5 W Luci di lettura*2 12 V − 5 W Plafoniere Anteriore*2 12 V − 8 W Posteriore 12 V − 8 W Luci lettura individuali*2 12 V − 5 W Luce bagagliaio *1 : Su vetture con fari anabbaglianti del tipo a scarica ad alta tensione, la sostituzione di una lampadina anabbagliante dovrebbe essere effettuata da un concessionario. *2 : In alcuni modelli NOTA: La sostituzione di queste lampadine dovrebbe essere effettuata dal proprio concessionario.
Informazioni tecniche

12 V 12 V 12 V 12 V 12 V

− 60/55 W (H4/HB2) − 35 W *1,*2 − 21 W −5W −5W

393

Controllo emissioni
La combustione della benzina nel motore produce diversi byprodotti. Fra questi vi sono monossido di carbonio (CO), ossidi di azoto (NOx) e idrocarburi (HC). Anche la benzina che evapora dal serbatoio produce idrocarburi. Il controllo della produzione di NOx, CO, e HC è importante per l’ambiente. In determinate condizioni climatiche, NOx e HC reagiscono formando lo ‘‘smog’’ fotochimico. Il monossido di carbonio non contribuisce alla formazione dello smog, ma è un gas velenoso. Sistema di controllo emissioni basamento Questo veicolo è dotato di sistema di ventilazione positiva del basamento. Questo impedisce l’immissione nell’atmosfera dei gas accumulati nel basamento del motore. La valvola del sistema di ventilazione positiva basamento dirige i gas dal basamento nel collettore di aspirazione. Da qui vengono aspirati nel motore e bruciati. Sistema di controllo emissione vapori benzina Mentre la benzina evapora nel serbatoio, un apposito filtro a carboni attivi per il controllo dell’emissione di vapori adsorbe i vapori di benzina. Questi vengono trattenuti dal filtro quando il motore è spento. Una volta avviato e riscaldato il motore, i vapori sono aspirati nel motore e bruciati durante la guida.

394

Informazioni tecniche

Controllo emissioni
Controllo emissioni allo scarico Il controllo emissioni di scarico comprende tre o quattro sistemi: PGM-FI, Controllo anticipo accensione, Sistema Ricircolo gas di scarico (su alcuni modelli) e Convertitore catalitico a tre vie. Questi tre o quattro sistemi lavorano assieme per controllare la combustione del motore e minimizzare le quantità di HC, CO ed NOx che fuoriescono dal tubo di scappamento. I sistemi di controllo emissioni di scarico sono separati dai sistemi del basamento e di controllo emissione vapori.
Sistema PGM-FI Marmitta catalitica a tre vie

Il sistema PGM-FI utilizza un’iniezione del carburante del tipo multipoint sequenziale. E’ composto da tre sottosistemi: Aspirazione, Comando Motore e Comando Alimentazione. La centralina di comando motore (ECM)/ centralina di gestione cambio (PCM-solo cambio automatico) utilizza vari sensori per determinare la quantità di aria aspirata nel motore. Quindi regola la quantità dell’iniezione per tutte le condizioni di esercizio.
Sistema di comando anticipo di accensione

La marmitta catalitica a tre vie è montata nel sistema di scarico. Mediante specifiche reazioni chimiche, essa converte HC, CO, e NOx presenti nei gas di scarico in anidride carbonica (CO2), biazoto (N2), e vapore acqueo.
Ricircolo gas di scarico (EGR)

Questo sistema regola continuamente l’anticipo di accensione, riducendo la produzione di HC, CO e NOx.

Il sistema di ricircolo gas di scarico (EGR) riporta parte dei gas di scarico nel collettore di aspirazione. L’aggiunta di gas di scarico alla miscela aria/carburante riduce la produzione di NOx durante la combustione della benzina.

Informazioni tecniche

395

Marmitta catalitica a tre vie
La marmitta catalitica contiene metalli preziosi quali platino e rodio. Questi metalli funzionano da catalizzatori, promuovendo le reazioni chimiche che convertono i gas di scarico senza alterare i metalli stessi. Il catalizzatore viene detto a tre vie, poiché agisce su HC, CO e NOx. Per la sostituzione, usare un ricambio originale Honda. La marmitta catalitica deve funzionare a temperatura elevata affinché le reazioni chimiche possano aver luogo. La marmitta può incendiare qualsiasi materiale infiammabile che venga a contatto con essa. Parcheggiare il veicolo lontano dall’erba alta, foglie secche o altri materiali infiammabili. Curare la messa a punto del motore. Far controllare il veicolo in caso di accensione irregolare, ritorni di fiamma, arresto o funzionamento irregolare del motore.

MARMITTA CATALITICA A TRE VIE

Una marmitta catalitica difettosa contribuisce all’inquinamento dell’aria, e può compromettere le prestazioni del motore. Osservare i seguenti accorgimenti per la protezione della marmitta catalitica. Usare sempre benzina senza piombo. Anche una piccola quantità di benzina con piombo può contaminare i metalli catalizzatori, rendendoli inefficaci.

396

Informazioni tecniche

Indice
A Accendisigari ................................................ 142 Accensione Chiavi ......................................................... 110 Commutatore ............................................ 113 Accessori e Modifiche ................................. 239 Accessori ................................................... 239 Modifiche .................................................. 240 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza ................................................ 240 ACCESSORI (posizione chiave dell’avviamento)........................................ 113 Additivi dell’olio motore .............................. 287 Airbag Anteriori........................................ 12, 73 Airbag laterali ........................................... 12, 75 Pericoli per i bambini ................................. 29 Alta quota, avviamento ad ........................... 248 Ancoraggi inferiori ......................................... 62 Ancoraggio staccabile .................................. 131 Antenna sul tetto .......................................... 347 Antenna.......................................................... 347 Antigelo.......................................................... 290 Apertura del cofano...................................... 233 Apertura del portellone................................ 121 Aquaplaning .................................................. 268 Asta di livello Olio del motore ......................................... 235 Trasmissione automatica (CVT) ............ 297 ATTENZIONE, spiegazione di ....................... ii Attrezzi per la sostituzione delle ruote ...... 356 Auto reverse .................................................. 135 AVVERTENZA, spiegazione di ...................... ii Avviamento con batteria ausiliaria ............. 363 Avviamento motore ...................................... 247 Alle basse temperature ad alta quota .... 248 Con batteria ausiliaria .............................. 363 AVVIAMENTO (posizione chiave di avviamento) ............................................... 114 Azionamento fari .......................................... 102 B Bagaglio ......................................................... 241 Basse temperature, partenza a ................... 248 Batteria Avviamento con batteria ausiliaria ......... 363 Manutenzione ........................................... 309 Specifiche .................................................. 393 Spia carica batteria ............................. 92, 369 Batteria scarica, cosa fare ........................... 363 Battistrada ..................................................... 322 Benzina .......................................................... 230 Filtro........................................................... 302 Indicatore .................................................... 99 Ottani richiesti .......................................... 230 Rifornimento di carburante..................... 231 Risparmio .................................................. 238 Sistema interruzione del flusso carburante ............................................. 237 Spia riserva carburante .............................. 94 Bloccaggio, dispositivi di Bloccasterzo .............................................. 113 Chiusura centralizzata ............................. 115 Funzione antidistrazione ......................... 116 Portellone .................................................. 121 Portiera a prova di bambino .................... 121 Sportello serbatoio carburante ............... 231 Bloccasterzo .................................................. 113 BLOCCO (posizione chiave di avviamento) ............................................... 113 Bocchette dell’aria (aerazione)........... 151, 157 C Cambio a variazione continua (CVT) ........ 251
SEGUE

397

Indice
Cambio manuale ........................................... 248 Cambio di marcia...................................... 248 Controllo livello del liquido ..................... 299 Cambio olio Come .......................................................... 287 Quando ...................................................... 278 Cambio refrigerante motore ....................... 292 Candele, sostituzione ........................... 303, 306 Capacità di carico vettura ............................ 242 Carburante .................................................... 230 Economizzazione ...................................... 238 Filtro........................................................... 302 Indicatore riserva ....................................... 94 Indicatore .................................................... 99 Ottani richiesti .......................................... 230 Serbatoio, riempimento del ..................... 231 Sistema interruzione ................................ 237 Sportello e tappo serbatoio...................... 231 Caricatore CD ....................................... 178, 195 Catene ............................................................ 326 Cerchi in alluminio, pulizia .......................... 348 Chiavi ............................................................. 110 Cinghie motore ............................................. 320 Cintura bacino/spalla............................... 18, 66 Cintura per il bacino ................................. 19, 68 Cinture di sicurezza.................................. 10, 66 Allacciamento cinture bacino/spalla..................................... 18, 66 Allacciamento cinture per il bacino.... 19, 68 Cintura bacino/spalla .......................... 18, 66 Cintura per il bacino ............................. 19, 68 Componenti ................................................. 66 Informazioni addiz ...................................... 66 Manutenzione ............................................. 70 Pretensionatori automatici ........................ 69 Pulizia ......................................................... 350 Sostituzione ................................................. 70 Spia avvertenza e cicalino .................... 66, 91 Uso in stato di gravidanza ......................... 22 Clacson ...................................................... 3, 100 Cofano, apertura del..................................... 233 Comandi, Strumenti e .................................... 83 Come reclinare i sedili ................................. 125 Comfort e accessori ..................................... 147 Commutatore abbaglianti-anabbaglianti ... 102 Consumo istantaneo di carburante .............. 97 Contachilometri parziale ............................... 97 Contachilometri .............................................. 97 Contagiri .......................................................... 96 Controlli di sicurezza prima della guida ...... 14 Controlli periodici ......................................... 283 Controllo delle emissioni ............................. 394 Controllo luminosità strumenti................... 103 Controllo pneumatici.................................... 322 COPERTURA ............................................... 132 Cristalli Auto reverse.............................................. 135 Funzionamento elettrico ......................... 134 Lunotto termico ........................................ 106 Pulizia ......................................................... 351 Cristalli, pulizia dei ....................................... 351 Cruscotto ..................................................... 2, 84 Cura esterna .................................................. 345 Cuscino d’aria (SRS) ................................ 12, 73 CVT HONDA + modalità 7 marce Modalità cambio automatico 7-marce .... 255 Modalità cambio manuale 7-marce ........ 256 Pulsanti cambio sul volante ..................... 256 Spia cambio ....................................... 255, 256 7 Interruttore principale modalità velocità ........................................... 255, 256 D Descrizioni tecniche Controllo delle emissioni ......................... 394 Marmitta catalitica a tre vie .................... 396

398

Indice
Detergenti di tipo solvente .......................... 346 Dimensioni del veicolo ................................. 388 Dimensioni .................................................... 388 Disappannamento e sbrinamento ...... 154, 165 Dischi dei freni, indicatori di usura ............ 260 Dispositivi di sicurezza per i bambini .......... 24 Distanza Percorsa........................................... 97 Di stazionamento .......................................... 259 E Economizzazione del carburante................ 238 Eliminazione dell’olio usato ......................... 289 Emergenza, situazioni di ............................. 353 Emergenze sulla strada ............................... 353 Aprire lo sportello riempimento carburante ............................................. 372 Avviamento con batteria ausiliaria ......... 363 Chiusura manuale del tetto ..................... 373 Controllo dei fusibili................................. 375 Motore surriscaldato ............................... 366 Sostituzione di una ruota ......................... 355 Spia carica batteria ................................... 369 Spia di malfunzionamento ....................... 370 Spia pressione dell’olio bassa .................. 368 Spia sistema freni ..................................... 371 Esterno vettura, pulizia ................................ 346 F Fendinebbia e retronebbia .......................... 108 Fendinebbia................................................... 107 Filtro Carburante ................................................ 302 Filtro aria ................................................... 301 Olio ............................................................. 287 Polvere e polline ....................................... 318 Filtro antipolvere e antipolline .................... 318 Filtro aria ....................................................... 301 Folle, posizione del cambio ......................... 253 Freni Di stazionamento ...................................... 140 Fluidi .......................................................... 299 Indicatori usura dischi ............................. 260 Rodaggio guarnizioni d’attrito ................ 230 Sistema antibloccaggio (ABS) ................ 261 Sostituzione lampadine ............................ 335 Spia ....................................................... 95, 371 Freni, ABS Funzionamento ......................................... 261 Spia ....................................................... 93, 262 Freno di emergenza ..................................... 140 Freno di stazionamento ............................... 141 Frizione, comando idraulico ........................ 300 Funzione antidistrazione ............................. 116 Fusibili, controllo .......................................... 375 G Gancio per abiti ............................................. 141 Ganci per il bagaglio..................................... 144 Gas di scarico .................................................. 79 Gomme da neve ............................................ 326 Gonfiaggio dei pneumatici corretto ........... 321 Gravidanza, cinture di sicurezza in .............. 22 Guida .............................................................. 245 Economizzazione ...................................... 238 In condizioni meterologiche avverse ..... 267 I Immobilizzatore ............................................ 112 Impianto di condizionamento.............. 148, 157 Manutenzione ........................................... 316 Utilizzo ............................................... 148, 160 Impianto stereo ............................................. 167
SEGUE

399

Indice
Indicatore temperatura esterna .................... 98 Indicatori di direzione .................................. 103 Indicatori ................................................... 86, 96 Carburante .................................................. 99 Contagiri ...................................................... 96 Tachimetro .................................................. 96 Informazioni per la sostituzione Candele .............................................. 303, 306 Filtro antipolvere e antipolline ................ 318 Filtro aria ................................................... 301 Filtro del carburante ................................ 302 Fusibili ....................................................... 374 Lampadine luci.......................................... 328 Olio e filtro del motore ............................ 287 Pneumatici................................................. 324 Programmazione ...................................... 278 Refrigerante motore ................................ 292 Spazzole tergicristallo .............................. 314 Interno vettura, pulizia ................................. 349 Introduzione ....................................................... i L Lampadine alogene dei fari ......................... 330 Lampadine, alogene ............................. 330, 338 Lampeggiatori a quattro vie ........................ 106 Lampeggiatori di emergenza ...................... 106 Lampeggiatori, luci di emergenza .............. 106 Lavacristallo, Tergicristallo Controllo del livello del liquido ............... 296 Funzionamento ......................................... 105 Lavaggio ........................................................ 346 Lettore CD ............................ 174, 191, 208, 219 Limite di carico ............................................. 242 Liquidi Cambio automatico .................................. 289 Cambio manuale ....................................... 299 Freni ........................................................... 300 Frizione ...................................................... 300 Lavacristallo .............................................. 296 Liquido CVT .................................................. 297 Liquido della frizione ................................... 300 Liquido della trasmissione manuale........... 299 Livello refrigerante basso ........................... 236 Luce bagagliaio ............................................. 145 Luci Indicatori di direzione .............................. 103 Posizione.................................................... 102 Sostituzione lampadine ............................ 328 Spia ............................................................... 86 Luci abitacolo ................................................ 144 Lucidatura a cera e pulitura ........................ 347 Luci di emergenza ........................................ 106 Luci di posizione posteriori, sostituzione lampadine ............................ 335 Luci di posizione ........................................... 102 Luci Lettura individuali................................ 144 Luci posteriori, sostituzione lampadine ..... 335 Luminosità fari.............................................. 102 Luminosità quadro strumenti ..................... 103 Lunotto, disappannaggio del ....................... 106 Lunotto termico ............................................ 106 M Manutenzione ............................................... 277 Controlli periodici ..................................... 283 Documentazione ....................................... 282 Programmazione ............................... 278-281 MARCIA (Posizione della chiave di accensione) ............................................... 113 Marmitta catalitica a tre vie ........................ 396 Martinetto ausiliario di input ...................... 227 Martinetto pneumatici ................................. 356 Messaggi di sicurezza ...................................... ii Motore Avvio .......................................................... 247 Cinghie motore ......................................... 320

400

Indice
Olio, che tipo usare .................................. 286 Specifiche .................................................. 390 Spia di malfunzionamento ................. 92, 370 Spia pressione olie.............................. 92, 368 Spie Temperatura Refrigerante ............... 95 Surriscaldamento ..................................... 366 N NOTA, spiegazione di ....................................... i Numeri di identificazione ............................ 386 Numero di identificazione, veicolo ............. 386 Numero di identificazione veicolo .............. 386 Numero motore ............................................ 386 Numero telaio ............................................... 386 O Olio Come cambiarlo........................................ 287 Controllo motore ...................................... 234 Quando cambiarlo .................................... 278 Spia pressione ..................................... 92, 368 Tabella per selezione viscosità ............... 286 Olio usato, come eliminazione .................... 289 Orologio, regolazione .......... 173, 190, 207, 218 Ottani della benzina...................................... 230 P Parabrezza Lavavetri .................................................... 105 Pulizia ......................................................... 104 Sbrinatore .......................................... 154, 165 Pericoli del monossido di carbonio .............. 79 PERICOLO, spiegazione di ............................. ii Plafoniera ...................................................... 145 Pneumatici invernali..................................... 326 Pneumatici usurati........................................ 322 Pneumatici ..................................................... 321 Catene ........................................................ 326 Controllo dell’usura .................................. 322 Equilibratura ............................................. 323 Gonfiaggio ................................................. 321 Invernali ..................................................... 326 Ispezione.................................................... 322 Manutenzione ........................................... 323 Neve ........................................................... 326 Pressione di gonfiaggio ........................... 321 Rotazione ................................................... 323 Ruota di scorta compact .......................... 354 Sostituzione ............................................... 324 Specifiche .................................................. 392 Pneumatico a terra, come sostituire un ..... 355 Poggiatesta .................................................... 125 Portabevande ................................................ 141 Porte Apertura e chiusura ................................. 114 Chiusura centralizzata ............................. 115 Funzione antidistrazione ......................... 116 Spia apertura ............................................... 94 Portellone ...................................................... 121 Apertura del .............................................. 121 Posacenere .................................................... 142 Posizione di stazionamento ......................... 252 Posizioni della leva del cambio Cambio manuale ....................................... 248 Trasmissione automatica (CVT) ............ 252 Precauzioni importanti per la sicurezza ......... 8 Preparazione alla guida ................................ 246 Presa accessoria ........................................... 143 Pressione aria pneumatici ........................... 321 Pretensionatori automatici ............................ 69 Prima di mettersi alla guida ........................ 229 Procedura alla stazione di servizio ............. 231

SEGUE

401

Indice
Proiettori Abbaglianti, accensione ........................... 102 Accensione ................................................ 102 Anabbaglianti, accensione ....................... 102 Avvisatore acustico .................................. 102 Correttore assetto fari ............................. 109 Orientamento ............................................ 330 Sostituzione lampadine alogene ............. 330 Spia abbaglianti ........................................... 94 Protezione antiruggine ................................ 352 Protezione degli adulti ................................... 15 Consigli per le donne in gravidanza ......... 22 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza .. 22 Protezione dei bambini .................................. 24 Protezione dei bambini piccoli .................. 47 Protezione dei bambini più grandi ........... 55 Protezione dei neonati ............................... 39 Sistemi di ritenuta del tipo a fune............. 60 Utilizzare ancoraggi inferiori .................... 62 Pulitura e lucidatura a cera ......................... 347 Pulizia Antenna sul tetto ...................................... 347 Cerchi in alluminio ................................... 348 Cinture di sicurezza ................................. 350 Cristalli....................................................... 351 Deodoranti ................................................ 351 Esterna....................................................... 346 Interna........................................................ 349 Parti in vinile ............................................. 350 Pelle ............................................................ 350 Tappetini pavimento ................................ 349 Pulizia tappezzeria ........................................ 349 Punti ancoraggio catena ................................ 60 Punti di supporto per il gancio di traino .... 388 Q Quadro controllo luminosità ....................... 103 Quadro strumenti ........................................... 86 R Radiatore, surriscaldamento ....................... 366 Refrigerante Controllo .................................................... 236 Rabbocco ................................................... 290 Soluzione corretta .................................... 290 Sostituzione ............................................... 292 Spie Temperatura ....................................... 95 Refrigerante motore ............................ 236, 290 Regolare l’ora........................ 173, 190, 207, 218 Regolare l’orologio ............... 173, 190, 207, 218 Retromarcia, posizione ................................ 253 Retronebbia ................................................... 107 Rifornimento di carburante......................... 231 Rimessaggio della vettura ........................... 342 Rimorchio di emergenza con carro-attrezzi ............................................. 381 Ripiegare i Sedili Posteriori......................... 127 Riscaldamento e raffreddamento ............... 148 Ritocchi alla vernice ..................................... 348 Rivestimenti in pelle, Pulizia ....................... 350 Rodaggio automobile nuova ........................ 230 Rodaggio, vettura nuova .............................. 230 Rotazione dei pneumatici ............................ 323 Ruota di scorta compact .............................. 354 Ruota di scorta .............................................. 355 Ruotino ...................................................... 354 Ruota, sostituzione ....................................... 355 Ruote Allineamento ed equilibratura ................ 323 Chiave ........................................................ 357 Pulizia cerchi in alluminio ....................... 348 Regolazione dello sterzo.......................... 109 Ruota di scorta compact .......................... 354

402

Indice
S Sblocco selezione.......................................... 258 Scadenze per la manutenzione ................... 278 Scalare a una marcia inferiore .................... 249 Scalare il cambio manuale ........................... 248 Sedili, per bambini .......................................... 24 Sedili posteriore, Ripiegare ......................... 127 Sedili, regolazione ........................................ 124 Seggiolini per neonati .................................... 39 Ancoraggi inferiori ..................................... 62 Punti ancoraggio catena ............................ 60 Segnalazione di cambio corsia .................... 103 Segnalazione svolte ...................................... 103 Serratura cofano motore ............................. 302 Servosterzo elettrico (EPS) Spia .................. 94 Sicure per bambini portiere posteriori ...... 121 Sicurezza dei bambini .................................... 24 Sicurezza del conducente e dei passeggeri ... 7 Sicurezza, ubicazione delle targhette .......... 80 Sistema antibloccaggio freni (ABS) Funzionamento ......................................... 261 Spie ....................................................... 93, 262 Sistema audio ................................................ 167 Sistema comando clima ............................... 157 Sistema di Sicurezza per bambini per EU ... 37 Sistema frenante ........................................... 260 Sistema interruzione del flusso carburante ................................................. 237 Sistema PGM-FI ........................................... 395 Sistema Stabilità Veicolo Assistita (VSA) ..................................................... 264 Interruttore On/Off ................................. 265 Spia attivazione ......................................... 264 Spia sistema............................................... 265 Sistema supplementare di sicurezza ...... 12, 73 Componenti ................................................. 73 Manutenzione ............................................. 77 Spia SRS ................................................. 76, 91 Sistemi di sicurezza .......................................... 9 Airbag .......................................................... 12 Cinture di sicurezza.................................... 10 Poggiatesta .................................................. 14 Sedili & Schienali........................................ 13 Sistemi sicur. bambini .................................... 31 Ancoraggi inferiori ..................................... 62 Punti ancoraggio catena ............................ 60 Situazioni di emergenza ............................... 353 Sollevamento della vettura .......................... 355 Sostituzione delle cinture di sicurezza dopo un incidente ....................................... 70 Sostituzione di una ruota ............................. 355 Sostituzione lampadine Fendinebbia .............................................. 338 Luce bagagliaio ......................................... 340 Luci abitacolo ............................................ 339 Luci della targa ......................................... 337 Luci di arresto ........................................... 335 Luci di direzione anteriori ....................... 332 Luci di posizione anteriori ed indicatore di direzione laterale .............................. 334 Luci di retromarcia ................................... 335 Luci indicatori di direzione laterali ............................................ 334, 336 Luci posteriori........................................... 335 Proiettori.................................................... 330 Retronebbia ............................................... 335 Specifiche .................................................. 393 Terza luce stop ......................................... 341 Sottoscocca, puliza ....................................... 352 Specchietti, regolazione ............................... 137 Specchietti retrovisori ribaltabili ................ 139 Specchietto retrovisore interno .................. 137 Specchio retrovisore esterno ...................... 138 Specchio retrovisore .................................... 137 Spia carica batteria ................................. 92, 369
SEGUE

403

Indice
Spia di malfunzionamento ........................... 370 Spia freni o freno di stazionamento ..... 95, 371 Spia posizione leva cambio .......................... 251 Spia pressione dell’olio bassa ................ 92, 368 Spia riserva carburante .................................. 94 Spia SRS ..................................................... 76, 91 Spie luminose del quadro comandi .............. 86 Spie Temperatura ........................................... 95 Spot di lettura ................................................ 144 SRS, Informazioni aggiuntive........................ 73 Componenti SRS ......................................... 73 Manutenzione sistema SRS....................... 77 Funzionamento degli airbag anteriori ..... 73 Funzionamento degli airbag laterali ........ 75 Funzionamento della spia SRS.................. 76 Precauzioni aggiuntive per la sicurezza .. 78 Pretensionatori automatici ........................ 69 Surriscaldamento del motore...................... 366 T Tabella delle capacità........................... 391, 392 Tabella specifiche lubrificante ........... 391, 392 Tabelle delle specifiche ............................... 388 Tachimetro ...................................................... 96 Tappetini pavimento .................................... 349 Targhette di avvertenza, ubicazione delle... 80 Telecomando ................................................ 117 Tergicristalli Funzionamento ......................................... 104 Sostituzione spazzole ............................... 314 Tergi/lavalunotto ..................................... 105 Tergi/lavalunotto ......................................... 105 Terza luce stop.............................................. 341 Tessuto, pulitura del .................................... 350 Tetto apribile ................................................. 136 Chiusura manuale .................................... 373 Funzionamento ......................................... 136 Traghetta di certificazione .......................... 387 Traino Di emergenza con carro attrezzi ............ 381 Di un rimorchio ........................................ 269 Gancio di traino anteriore ....................... 383 Traino della vettura ...................................... 381 Traino di emergenza .................................... 381 Trasmissione Cambio marcia a variazione continua .... 251 Come scalare con la trasmissione manuale ................................................. 248 Controllo liquido della trasmissione automatica ............................................. 297 Controllo liquido della trasmissione manuale ................................................. 299 Numero di identificazione ....................... 386 Selezione olio .................................... 298, 299 Trasmissione automatica (CVT) ................ 251 Cambio di marcia...................................... 252 Capacità liquido ........................................ 392 Controllo livello del liquido ..................... 297 Modalità cambio automatico 7-marce .... 255 Modalità cambio manuale 7-marce ........ 256 Posizioni della leva del cambio ............... 252 Sblocco selezione ..................................... 258 Spia posizione leva cambio ...................... 251 Trasporto bagaglio ....................................... 241 U Uso corretto delle cinture di sicurezza ........ 18 V Vano portaoggetti ......................................... 123 Vapore che fuoriesce dal motore ............... 364 Vaschetta di espansione, liquido refrigerante motore ......................... 236, 290 Velocità di cambio marcia raccomandate.. 249

404

Indice
Velocità di cambio marcia raccomandate.. 249 Velocità massime consentite....................... 250 Ventilatore interno ............................... 151, 157 Ventilazione........................................... 152, 162 Vinile, pulizia ................................................. 350 VIN ......................................................... 386, 387 Viscosità dell’olio .......................................... 286 Volante Bloccasterzo .............................................. 113 Regolazione ............................................... 109

405

406

407

408

409

410

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful