30 Provincia

IL GIORNALE DI VICENZA
Domenica 10 Luglio 2011

THIENE
DUEVILLE. Progetto perriportare alla luce un vecchio trattodel Bacchiglioncello. Recuperate anchele peschiere

Galleria Garibaldi, 4 | Telefono 0445.380.666 Fax 0445.380.083 red.thiene@ilgiornaledivicenza.it

Al Bosco un parcoda 24ettari
L’assessoreprovinciale Pellizzari ha fattoilpunto sull’oasi delle risorgive. Sarà l’habitat idealeper le specie scomparse
Marco Billo Un parco pubblico grande circa 24 ettari, un corridoio ecologico per riqualificare gli habitat caratteristici del Bosco di Dueville e delle sorgenti del Bacchiglione. Questo è il progetto a cui sta lavorando l'assessore provinciale ai Beni Ambientali Paolo Pellizzari, un'operazione che costa più di un milione e mezzo di euro al fine di ricreare ambienti di risorgiva e aree paludose adeguati al ripopolamento di specie che da molti anni non frequentano più la zona di Dueville, Villaverla e Caldogno. Per valutare il procedimento dei lavori si è tenuta nel Bosco una riunione della quarta Commissione provinciale. «Una delle azioni più importanti, iniziata lo scorso aprile, sta permettendo di recuperare l'antico corso del fiume- ha spiegato Pellizzari-. Grazie ad un'attenta analisi della cartografia storica è emerso che un ramo del Bacchiglioncello è stato interrato negli anni '60, periodo in cui su quest'area fu costruita una peschiera, a quel tempo la più grande d'Europa. Ora si intende riportarlo alla luce, ricostruendo un tratto di 200 metri e riportando il fiume nell'alveo originario». Durante l’incontro l'assessore ha sottolineato che però, non tutte le vasche, un tempo usate per l'itticoltura, verranno tolte per ricreare l'habitat originario. «Saranno la testimonianza dell'enorme opera imprenditoriale che in passato ha dato lustro al paese, oltre ad essere area di stoccaggio per il pesce recuperato durante i lavori e, una volta aperto il parco, il luogo dove verranno allevate specie come il “marsone”, prosegue Pellizzari-. Il progetto prevede anche l'acquisto di aree per creare un corridoio ecologico che collegherà il Bosco di Dueville con il Centro Idrico di Novoledo. La grande area verde tornerà ad essere l'habitat ideale di animali ormai scomparsi dall' area come la testuggine palustre, la rana di Lataste, il martin pescatore, il falco di palude, l'albanella reale e la garzetta. «Per il 2013 il Parco delle

La parolaai sindaci

I particolari

«Sarà una opportunità ancheper il turismo»

Il sostegno dell’Unione Europea
Il Parco delle Sorgenti del Bacchiglioneèilfrutto della collaborazione tra più enti. L'operazioneda 1.694.000 euro conta sul sostegnodella ComunitàEuropea per 612.000 euro,dellaProvincia di Vicenza per 358.000 euro, dellaRegioneperulteriori 100.000 euro. A questi si aggiungonoi finanziamentidel Consorziodi Bonificia Alta PianuraVeneta,di Veneto Agricoltura edel Servizio Forestale Regionale. Da sommare anchei 200.000 euro fornitiinparti ugualidal Comunedi Duevillee Villaverla ei90.000 euro stanziati dal Comunedi Caldogno. “Scavandoognigiorno sempre dipiù, ci rendiamo contodi quanto abbianolavoratoin quest'area negli anni '60spiegaPellizzari- un intricato sistema idrico degnodel prestigio che aveva la peschiera. Ora noi ci stiamo dandoda fare,in sinergia con moltienti,per naturalizzare quello chedeve ancora essere intaccatodal bosco". f M.B.
© RIPRODUZIONERISERVATA

Marcello Vezzaro Ilparco delle Sorgenti? Un'opportunità per i residenti e un volanoper il turismo. Sono concordii sindacidei comuni di Duevillee Caldogno, che assieme a Villaverla hanno cofinanziatoi lavori con una quota di100 mila euro ciascuno. «Si tratta - commenta il primo cittadinoduevillese Giuseppe Bertinazzi-di un ottimo progetto. Va dato atto all'assessoreprovinciale Pellizzaridi aver costruito bene l'iniziativa. Sarà unpolmone verde importante, fauna eflora sono un patrimonio diinteresse sempremaggiore, anchein relazione alla qualità della vita. A godernei benefici saranno sia i turisti chei nostri cittadini ele scuole». Stessa musica sull'altra sponda del Timonchio (sui cui argini verrà realizzata una pistaciclabile naturalistica

Giuseppe Bertinazzi che collegheràVicenza aMalo passando daVivaro).«La zonaSic interessata - spiega il sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro- si trova fuori dai confini comunali, ma è strettamentelegata al nostro territorio. Ilparco vaad arricchirel'offerta della villa palladiana ele attività del centro equestre che speriamodifar partire. Oltre a sport e cultura potremo offrire ai visitatori una zona di pregiodal punto di vista ambientale,emagari creare nuove occasionidilavoro. Penso ad esempio a piccoli bed&breakfast, con un serviziodi noleggio bici per raggiungereil capoluogo ele ville attraversola viabilità ciclopedonale. Adesso resta da trovare una formula per rendere il parco autosufficiente, se serve affidandola gestione aiprivatio a un'associazione». f P.MUT.
© RIPRODUZIONERISERVATA

L’assessore Pellizzari durantela visitaal Boscodi Dueville. BILLO

Per il 2013 ilpolmone verde saràconcluso Coinvolti anche Villaverla e Caldogno

Risorgive sarà concluso ed operativo, conclude Pellizzari. «Entro il 18 luglio presenteremo un progetto alla comunità europea con gli obiettivi di sviluppare ulteriormente questa zona, acquistare ulteriori terre e ricreare la continuità biologica del Bacchiglione». f
© RIPRODUZIONERISERVATA

MA TURITÀ. Resi noti gli esitidegliesami all’istituto superiore cittadino

Corradini, al Classico i centini sono quattro
Tutti promossi i 35 studenti delle sezioni A e B. Per gli altri indirizzi si dovrà attendere domani

brevi
THIENE A “CINESTA TE” ARRIV A “QUALUNQUEMENTE”
Questa sera, alle 21, il cinema all’aperto del Parco di Villa Fabris ospiterà la proiezione dell’irriverente film “Qualunquemente” con l’attore comico Antonio Albanese. Biglietto: intero 5 euro, ridotto 4 euro per minori di 14 anni e over 65. A.D.I.

MARANO. Un aiuto a chi soffrel’afa eil caldo

Il centro diurnooffre frescuraagli anziani
È arrivato il caldo e l’afa diventa ancora più insopportabile se si è a casa da soli, senza aver niente da fare, in un appartamento senza condizionatore. Per questo il centro diurno di Marano ha pensato di offrire la possibilità, soprattutto agli anziani, di trascorrere le giornate in compagnia, in un ambiente fresco, partecipando ad iniziative, gite, e con la possibilità del pranzo. “Estate al centro diurno” è l’iniziativa che vede la collaborazione del Comune e dell’associazione “Marano Solidarietà” che si oc-

Alessandra Dall’Igna Sono terminati giovedì scorso gli esami di maturità per gli studenti dell’indirizzo classico del Liceo Corradini di Thiene. Dopo il test orale e la fine delle tensioni da studio, i ragazzi ora si possono rilassare e godere l’estate prima di varcare la soglia dell’Università, dove saranno attesi da nuove prove. Il quadro finale, almeno per quanto riguarda il liceo classico, è comunque soddisfacente. Sono stati infatti tutti promossi i 35 alunni di terza A e B, tra cui spiccano quattro bravissimi che hanno raggiunto la votazione di 100/100. I “centini” del classico “Corradini” sono Elisa Carollo, Annachiara Moro, Alberto Brazzale e Laura Gonzo. Ecco, di seguito, i risultati delle due sezioni interessate. 3AClassico. Anna Chiara Bassan 93, Silvia Beraldo 72, Giulia Bortoli 74, Anna Brazzale 76, Elisa Carollo 100, Debora Covolo 77, Gabriele Facci 94, Martino Giarolo 95, Arianna Maino 92, Giulia Maino 78, Annachiara Moro 100, Lisa Segal-

FOTONOTIZIA

>

LauraGonzo

ElisaCarollo

cuperà anche del trasporto. Il servizio ricreativo, rivolto a persone che per patologia o per età hanno difficoltà a sopportare il caldo, è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18; è compresa l’animazione, il pranzo, la possibilità di partecipare a gite ed il trasporto da e verso casa. Il costo di un giorno è di 5.89 per il pranzo e di 3.45 euro per il trasporto. Per adesioni e informazioni, chiamare l’ufficio relazioni con il pubblico del Comune allo 0445/598811. f M.D.V.
© RIPRODUZIONERISERVATA

BREGANZE. Prestigioseformazioniin scena

Grangalà della porchetta
AnnaChiaraMoro
la 85, Anna Serafin 81, Elisabetta Soldà 68, Silvia Trentin 75, Ambra Zanella 85, Rocco Zanella 83. 3BClassico. Alice Berti 81, Alberto Brazzale 100, Amedeo Caporrino 73, Lisa Capovin 77, Alberto Conzato 74, Elettra Deganello 84, Maria Gnata 85, Laura Gonzo 100, Riccardo Leder 98, Nicolò Martini 81, Valeria Micheletto 98, Pietro Novello

Alberto Brazzale
82, Francesco Radin 72, Silvia Rizzolo 98, Silvio Trevisan 67, Elena Vezzaro 70, Gioia Zenari 98, Leonardo Ziche 73. Per i loro compagni dell’indirizzo linguistico e scientificotecnologico, invece, gli esami si sono protratti per tutta la giornata di ieri. Di conseguenza i risultati non verranno esposti prima della mattina di domani. f
© RIPRODUZIONERISERVATA

ZUGLIANO. Successo per la cena di gala della porchetta zuglianese. Oltre180 commensalihannogustatoipiattipropostidagliotto “Ristoranti d’Autore” che hanno fatto squadra per valorizzare uno dei più acclamatiprodotti tipicidellaPedemotana. S.D.M.

Ilduomo palcoscenico per i coriinternazionali
Duomo gremito per il concerto corale d’estate organizzato dalla parrocchia. Quattro le formazioni di caratura internazionale che si sono esibite domenica scorsa: gli spagnoli de “Bloque al Canto”, i danesi “Danish Boys Choir” e “Copenhagen University Choir” e i ciprioti del “Politistikos Omilos Dimou Athienou”. I coristi, accolti dal suono festoso delle campane, sono stati ospitati per il pranzo dalle famiglie della parrocchia. La formazione giovanile danese ha poi animato la messa vespertina. Si sono quindi ritrovati alla sera in duomo per il concerto che ha visto anche la partecipazione dell’Orchestra e della Schola Cantorum di Breganze. «Siamo ormai giunti all’ottava edizione – sottolinea il parroco mons. Giacomo Prandina - e ogni anno cresce l’entusiasmo e la qualità delle esecuzioni. Molto significativa l’ospitalità che le famiglie offrono ai coristi. Una generosità che permette di ripetere questa esperienza eccezionale sia dal punto di vista artistico che umano». f P.M.
© RIPRODUZIONERISERVATA

CALDOGNO SPETTACOLO DI DANZA INVILLA

Venerdì 15 luglio, dalle 21, “Sinergie Contemporanee” porterà in scena, nel parco di Villa Caldogno, lo spettacolo di danza moderna e contemporanea “Matrioska”, dedicato all'universo femminile con le coreografie di Paola Zamunaro. Ingresso libero. G.AR.

Mercoledì 13 luglio all’auditorium di via Marconi alle 20.30 verrà proiettato il film “I giorni di ieri”, presentato al festival di Venezia l’anno scorso. Sarà presente il regista Stefano Pozzan. La serata sarà introdotta dall’assessore Erik Pretto. M.D.V.

MARANO PROIEZIONEDI FILM EINCONTROCON REGISTA