You are on page 1of 1

COMUNICATO La stagione turistica appena iniziata ha riaperto le tende del palcoscenico dove ogni anno da maggio ad ottobre si alternano

attori protagonisti per mettere in scena lo splendido spettacolo che rende di nuovo vivo il territorio delle Isole Pelagie dopo mesi dedicati al recupero delle energie spese nella stagione appena terminata e alla programmazione di quella di lì a venire. Tutte le attività presenti su queste due piccole isole hanno stilato il planning dei mesi prossimi per concentrare al massimo gli sforzi ed ottimizzare le prestazioni e i risultati per affrontare i mesi di "letargo" con la tranquillità necessaria. Siamo costretti a evidenziare però che ogni anno , nonostante lo sforzo dei singoli verso gli investimenti finanziari necessari all'approssimarsi della stagione estiva, gli imprenditori stessi non riescono ad ottenere riscontri in termini di programmazione di eventi , di spettacoli che darebbero la necessaria sicurezza e tranquillità nel superamento della stagione da affrontare. Ci riferiamo alla manifestazione O SCIA' che per dieci anni ha dato a Lampedusa e Linosa la giusta ribalta nonostante gli eventi legati all'immigrazione che avrebbero potuto trasformare in senso meno positivo ciò che invece il contributo di Claudio Baglioni e la Fondazione OScià ha dato alle nostre isole. Tale manifestazione, diventata il fiore all'occhiello e rimasta in esclusiva per le Pelagie grazie anche alla fermezza e al grande affetto che il Maestro Claudio Baglioni e il suo staff nutrono verso Lampedusa e Linosa, oggi non risulta presente nella programmazione degli eventi da svolgersi a fine settembre come ogni anno ormai dal lontano 2003. Le attività imprenditoriali di Lampedusa lo scorso anno hanno dimostrato solidarietà e collaborazione affinché questo evento si svolgesse regolarmente. O’SCIA’ non puo’ mancare a Lampedusa. L’Associazione Imprenditori Isole Pelagie, Il Consorzio Albergatori, Federalberghi , l’Associazione Armatori e tutte le Associazioni di categoria di Lampedusa e Linosa chiedono quindi alle Istituzioni locali, nazionali, alla Fondazione O Scia' di attivarsi per far si che questo "sigillo" rimanga non solo un evento a frequenza annuale dedicato a Lampedusa e a tutti i Lampedusani , ma che possa moltiplicarsi e spalmarsi come già avvenuto con "SUSITI" nel mese di Giugno del 2011 .