You are on page 1of 6

Sulla spiritualità nella politica e nella società Ovvero: lettera aperta a Elia Menta e Giuseppe Turrisi 1. Premessa. 2.

Alcune risposte e una proposta. 3. La spiritualità e la meditazione in politica. Vi spiego la meditazione. 1. Premessa. Recentemente alla trasmissione Border Nights un lettore chiedeva perché non unire tutti quelli che fanno controinformazione in una rete unica. Rispondevo, grosso modo, che i nomi fatti dal lettore non sono un fronte unico e molti di loro dissentono su posizioni anche fondamentali. Mi hanno risposto in un video due delle persone nominate, Elia Menta e Giuseppe Turrisi, dicendo cose che in gran parte condivido (la potenza dell’informazione di regime, completamente appiattita, e i mezzi limitati della controinformazione, per non parlare degli argomenti trattati nei loro siti, banche, politica, società). Mi soffermo sui punti che Giuseppe ed Elia mi contestano garbatamente e ne approfitto per parlare in dettaglio di spiritualità. 1) Secondo il terribile duo, con le mie ricerche, articoli, conferenze, non do la speranza. Sia io che Solange, in fondo, esortiamo la gente ad informarsi ma non diamo proposte (Turrisi). Elia dice pure che in fondo le mie ricerche sono “roba per giallisti e non per chi vuole cambiare la società”. 2) A un certo punto uno dei due dice che non capisce il concetto di cambiamento interno. “Cosa vuole dire che il cambiamento avviene all’interno?” si domanda. Sembra una roba new age. Meditare è disinteressarsi della società. “Spiritualità”... ne parlano tanti ma bisognerebbe capire cosa significa il termine. 3) Siamo disuniti perché ci mancano i mezzi, mentre quelli che ci dominano hanno mezzi. Con più mezzi avremmo risolto molti problemi. 2. Alcune risposte e una proposta. In primo luogo cominciamo col dire che quando parlavo della disomogeneità dei “complottisti” non alludevo a Elia e Giuseppe. In secondo luogo un fronte unico di informazione alternativa c’è. Esiste internet, e non a caso i lettori del mio blog coincidono in larga parte con i lettori del loro blog e con quelli di tutti gli altri siti di controinformazione (Disinformazione, Comedonchisciotte, Antonella Randazzo, Scienza Marcia, Informare per Resistere, ecc.) Dopodiché passo a approfondire i tre punti e formulo una proposta. La proposta è semplice, ed è quella di creare un portale informativo che raccolga il meglio delle informazioni su internet; ciascun gestore di sito o blog segnalerà i suo articoli più importanti e ogni giorno ci sarà una selezione delle notizie e degli articoli più rilevanti. L’accesso dovrebbe essere a pagamento, per poter permettere a chi cura il sito di farlo come

lavoro. In questo modo non si negherebbe al fruitore di internet la possibilità di leggere e informarsi gratuitamente, perché il portale raccoglierebbe solo ciò che chiunque potrebbe trovare da solo, ma si agevolerebbe il compito a chi legge. Il portale potrebbe trasformarsi anche in cartaceo una volta che ci fossero i mezzi economici e potrebbero poi uscire dei libri collegati al portale. Pensateci e poi ne discutiamo. Ora passo ai vostri appunti. Quello che dite sul fatto che il nostro blog non lascia speranza, era senz’altro vero nei primi tempi. Omicidi, stragi, massoneria potentissima, assassini che rimangono sempre impuniti... Lo sconforto era d’obbligo e in effetti corrispondeva anche al mio stato d’animo interno. In alcuni casi siamo arrivati al paradosso che qualcuno accusa me e Solange di essere massoni che fanno il gioco della massoneria sol perché la dipingiamo come invincibile. In realtà col progredire delle nostre ricerche è progredita anche - e non poteva essere diversamente la parte spirituale del blog, ed è lì la soluzione (almeno per conto mio). Tutta la nostra visione di fondo - ed è questa differenza tra me e voi - è appunto nelle proposte, che per quanto mi riguarda sono prevalentemente di tipo spirituale, mentre le vostre sono di tipo materiale. Elia si domandava cos’è la spiritualità, dice che bisognerebbe capire cosa significa, e avete anche aggiunto che meditare è disinteressarsi della realtà e sembra roba new age. In effetti è roba new age. Ma vediamo cosa è questa “roba new age”, tenendo presente che le etichette negative si affibbiano in genere alle cose che non si capiscono e che devono essere derise. Dire “roba new age” è come dire che due ruote e un cilindro costituiscono una moto. E’ vero, ma in questo modo non avete spiegato a chi non l’ha mai guidata a cosa serve la moto; non avete spiegato cioè che la moto serve per essere liberi di parcheggiare ovunque, serve per marciare in mezzo ai monti sentendo il profumo attorno e l’aria che diventa più o meno umida a seconda dell’altezza, serve per sentirsi parte integrante del paesaggio che scorre e fare una vacanza che sia tale anche mentre stai in marcia, e che non ti faccia desiderare di arrivare presto alla meta, perché il viaggio è già la meta stessa. Ecco, allora avete ragione quando dite che la meditazione è roba new age; voglio quindi spiegarvi a cosa serve questa “roba”. 3. La spiritualità e la meditazione in politica. Vi spiego la meditazione. Iniziamo da una definizione scolastica, prima di calarci nel pratico e far capire la differenza tra persona spirituale o no. La persona materialista basa la sua esistenza sulla materia, sulle cose e sul possesso; misura quindi la sua felicità dalla quantità

di beni che ha, e il risultato più estremo di questa visione porta a varie patologie sociali: - i suicidi per debiti; - l’accumulo di ricchezze delle multinazionali, un accumulo fine a se stesso che non serve a nulla, perché la maggior parte della banche ha tanti soldi da comprare tutto quello che può e vuole, ma questo non basta mai, e si continua ad accumulare a prezzo dello sterminio di intere popolazioni; - il timore della morte, perché se ovviamente la vita è solo questa, e contano solo il nostro corpo e i nostri beni, alla nostra morte perderemo tutto; - il timore della perdita del lavoro o della carriera; - l’attaccamento alle persone care in modo morboso, facendo dipendere la nostra felicità dalla loro presenza/assenza/morte/atteg giamenti nei nostri confronti. La persona spirituale invece vive sapendo che la materia è solo un riflesso dello spirito, e che se il creato esiste come è, vuol dire che c’è una ragione per tutto, e questa ragione è spirituale, non materiale. Un cristiano direbbe che se questa è la volontà di Dio, una ragione c’è per forza a tutto. Ma sia esso buddhista, cristiano, musulmano, induista, o uno che segue la “fuffa new age” (come viene sempre etichettata tutta la spiritualità senza altre etichette), la persona spirituale sa che c’è una ragione per tutto. Vive come se questa ragione ci fosse. Ed è una dimostrazione vivente della sua filosofia di vita. Nella vita quotidiana si comporta (o si dovrebbe comportare) così: non teme la morte sapendo che prima o poi essa arriverà comunque. La maggior parte delle persone spirituali poi crede alla reincarnazione, quindi sa anche (o crede) che questa vita sia un battito di ciglia nell’immensità di tutte le vite. Questo lo so bene io, avendolo provato sulla mia pelle. Con tre mesi di meditazione intensa, quando mi accorsi di essere in guai più grossi di me, feci scomparire la paura della morte che non è stato più un problema, né lo è tuttora. La persona spirituale non teme i debiti, che considera nient’altro che una somma scritta da qualche parte sul conto di un ente come Equitalia, che non può danneggiare la sua felicità; inoltre considera il fallimento dell’azienda come un’opportunità, tanto che alcuni imprenditori greci hanno ad esempio trasformato le loro aziende in una sorta di comunità, facendo dormire i senza tetto lì, e organizzando i turni per andare a cercare da mangiare, stimolando la solidarietà e sviluppando nuovi sentimenti comunitari nella gente, prima inesistenti. La persona spirituale/meditativa non teme di perdere lavoro o carriera, perché sa che qualcosa farà sempre e comunque il lavoro e la carriera sono due cose assolutamente ininfluenti per lui. La persona spirituale, insomma, non è schiava del

sistema; non la puoi fermare corrompendola perché non le interessano i vantaggi ingiusti; non la fermi minacciandola di morte perché è un evento che non teme e che spesso vede addirittura come positivo; e non la dirigi come vuoi, non puoi comprarne il voto, non è manipolabile. Come si sviluppa la spiritualità? In tanti modi, ma la meditazione è uno degli strumenti più potenti per svilupparla senza leggere libri, senza maestri, senza sapere niente di niente. Meditare non significa quindi evadere dalla realtà, ma rafforzare la propria capacità di affrontare la realtà dandole un senso. E serve per capire meglio se stessi e gli altri. In meditazione si osservano anche i propri comportamenti e quelli altrui dall’alto; si analizza se stessi, si analizza l’altro, si analizza la realtà e spesso si scopre che essa è diversa da come sembra. La meditazione è un viaggio dentro se stessi e dentro l’altro. E quando conosci l’altro, te stesso, e il mondo, come puoi aver paura della morte, dei debiti, o di qualsiasi altra cosa? Può una cosa creata da qualcuno che è inconoscibile esser senza senso? O essere stata creata al solo scopo di farci paura? Acquisendo una forte spiritualità, ci si può calare nella realtà e combattere. Ognuno come può e a modo suo. Già informare, come faccio io e come fate anche voi, è un modo di combattere il sistema. Personalmente in questo periodo ho organizzato ritiri spirituali in cui parlare con vari insegnanti di questi argomenti, e in cui venga spiegato a cosa servono la meditazione e le altre tecniche spirituali come i mantra. Ed è il mio modo di lottare. La lotta si fa quindi cominciando a cambiare, grazie alla consapevolezza, il piccolo mondo attorno a noi, consapevoli di non poter cambiare il mondo di botto, ma che producendo un cambiamento, che produca un piccolo cambiamento che ne produca un altro, che si somma ai cambiamenti apportati da Elia, Giuseppe, Paolo Barnard, Leo Zagami, Marcello Pamio, Enrica Perucchietti, Corrado Malanga e tanti altri, alla fine si può cambiare il mondo, nei secoli. Il sistema, quindi, non si combatte frontalmente, ma lo si può combattere solo partendo da noi stessi, e aiutando gli altri attorno a noi a cambiare, modificando le nostre abitudini alimentari, di consumo, di scelte di vita, e modificando il nostro interno. La cultura ufficiale, quella che voi infatti giustamente definite monocorde e uniforme, appiattita su standard identici in ogni settore, trascura volutamente di trattare la meditazione e le varie tecniche spirituali; magari fanno servizi sulle creme per il viso o sull’ultima forma di ginnastica a ritmo di musica, ma giammai sulle principali tecniche spirituali: il rischio che con esse la gente se ne vada

dal sistema senza sforzo è troppo grande. La gente viene privata di qualsiasi visione spirituale della vita, che non sa neanche cosa sia, e quindi non si accorge che i nostri politici sono persone completamente prive di qualsiasi istanza di questo tipo. Eppure per capire la differenza tra un capo di stato spirituale e uno che non lo è, sarebbe sufficiente domandare alla gente: vorreste come presidente il Dala Lama, Ghandi, papa Luciani, Kennedy (leader politici ma anche spirituali), o Bersani, Berlusconi, Letta? Nella risposta a questa domanda sta la differenza tra spiritualità e materialismo in politica. Veniamo ora al terzo punto. Il problema dei mezzi. E’ vero, il sistema non ci dà mezzi, mentre loro hanno una potenza di fuoco impressionante. Ma in un’ottica spirituale tutto questo ha un senso ben preciso. La loro arma principale è la materia, e quindi il denaro, ed è normale che sia così. L’arma principale di chi lotta contro il sistema, invece, deve essere la spiritualità, e spesso il privarci dei mezzi è solo un modo per farci capire questo concetto. Privandoci dei soldi, il sistema ci costringe a sviluppare altre risorse: cooperazione, solidarietà, amore verso l’altro e verso noi stessi. Essendo private dei soldi, molte persone scopriranno che con le normalissime erbe del proprio giardino, conoscendole, si possono fare ottimi cibi, ad esempio (anni fa seguii un corso di cui non ricordo assolutamente nulla, ma ho mangiato per una settimana solo con le erbe del giardino che una signora ci insegnava a scegliere e cucinare; corso di cui ho dimenticato tutto, ovviamente, grazie alla comoda presenza di supermercati e negozi ad ogni angolo di strada). Essendo privati dei soldi, alcuni potrebbero essere spinti a scoprire la dieta fruttariana o vegana, migliorando non solo il portafoglio ma anche la salute. Come diceva un mio amico molto saggio in una frase che mi è rimasta scolpita e che traggo da una sua mail del 20/8/2011: “Forse oggi e ancor più domani sarà chiaro cosa sono in realtà i soldi e che, come saggiamente dicevano gli Indiani d’America, questi non si possono mangiare. Qualsiasi giustificazione alla loro esistenza non sono altro che lamentele di un ego malato che ci separa dalla vera evoluzione/realizzazione dell’uomo”. Parlando così non mi tiro fuori dal problema dei soldi, che hanno tutti (per ora questo aspetto dell’esistenza mi procura un leggero filo d’ansia, specie quando mi arrivano le cartelle di Equitalia o della Cassa forense), ma mi rendo conto che deve arrivare il giorno in cui mi sarò completamente liberato dal problema, come a suo tempo mi sono liberato dal problema della morte, e dal

che lei ha il merito di essere stata la prima a individuare. non ha spazio per esprimersi e manifestare la propria creatività e sensibilità. che vive quindi in lui e in me. non è solo merito mio. io e voi. madri e padri. la cui comprensione permette di guarire non solo il sintomo ma anche la causa. o di questi animali. Oggi mi dico che non avere avuto quei soldi è stata una fortuna. Entrano in depressione quindi le persone più sensibili e/o intelligenti e capaci. Non siamo mai riusciti processualmente a recuperare i 200 miliardi di lire che Solange aveva ereditato dal padre e non c’è alcuna possibilità di recuperarli in futuro. E il suo lavoro oggi non può essere intralciato dalla liti con me. Il problema della persona dotata (“il dramma del bambino dotato”. Pier Luigi Vigna come Rino Gaetano. o semplicemente per spiegare ai figli come va il mondo. Prima deve cambiare la base. la gran quantità di cose da fare infatti impedisce di prendere contatto con la propria realtà più profonda. In tal modo si pretende di eliminare il sintomo. 2. Se in vita potevano attaccarla. Il mondo del lavoro ha delle regole falsate e non vengono premiati l’impegno e le reali capacità. Il problema è però lo scontro con la società. entra in depressione. La depressione come reazione della mente per evitare danni maggiori. Se ci organizzassimo in associazioni o organizzazioni. ovvero con la propria depressione. che infatti tende a diminuire con l’età. Come reagire alla depressione. La persona capace. quello che ho fatto vivrà in tutte le persone che oggi sono più informate sul sistema grazie a me e al mio lavoro. è vero che il nostro blog non lascia speranza. La malattia. Il che dimostrerebbe anche che se ci dessero tutta la potenza di fuoco dei nostri avversari. la malattia rappresenta due cose: 1) la manifestazione di una problematica all’anima. mio padre e mia madre (nel bene e nel male e anche con tutte le critiche che posso aver mosso loro). alcune esterne altre interne. tra l’altro)”. quando la persona non riesce a comprendere la realtà. In particolare la depressione. Personaggio controverso e criticato. ma sono stato costretto a vendermi una moto per pagarmi le spese. oppure si ricorre al farmaco. Un tempo mi dispiaceva. e potenzialmente è in grado di svolgere attività interessanti. Magari non lo condividerete e lo troverete forse troppo new age. è infatti un ex sannyasin di Osho. La depressione è anche definita come paralisi della volontà. Proprio per questo uno degli approcci alla cura della depressione consiste nel voler rafforzare la determinazione e l’intenzione. Premessa. quando fugacemente si accenna a questa organizzazione e a certe dinamiche occulte. malattie più gravi da iperlavoro). e decide di prenderselo forzatamente. Pur di evitare di disperdere le sue energie a vuoto andando a cozzare contro un binario morto. per compensare un problema. ha la tendenza naturale a fare di più e meglio. soprattutto sul piano spirituale. Pur di evitare un danno più grave (disperdere energie a vuoto). di fatto. o potevano usare strumentalmente le frequenti liti tra me e lei per diminuire l’efficacia del suo lavoro (o del mio). di fare questo e quest’altro. la spiritualità (attraverso i suoi strumenti come la meditazione) non serve e rinchiudersi in un monastero tibetano. insomma. di cui io sarò stato solo lo strumento. Ma tale approccio. rappresenta anche una reazione della mente per evitare danni maggiori alla persona. Ad esempio l’influenza viene in genere quando la persona inconsciamente teme qualcosa. è una sorta di cortocircuito della mente. in mancanza di alternative valide. e pensavo “ah poter recuperare quei soldi”. ma vive dentro di me senza più gli ostacoli della materia. oggi non ho più una causa legale degna di questo nome. di curiosità. lo dimostra a tacer d’altro una circostanza. quando la causa è invece ancora latente e pronta a scatenare altri sintomi. come tutte le malattie è una reazione dell’organo per evitare danni più gravi. Per la medicina ufficiale allopatica. che fanno tante attività una in fila all’altra. Depressione e amore. essendo una malattia. insomma. che in vita è stato attaccato come il guru del sesso e delle 99 Rolls Royce. in fondo c’è già da ora. che possiamo lavorare per collaborare ulteriormente in futuro. ritenendo la persona guarita. Guadagnavo abbastanza da farmi dire dal commercialista “guadagni troppo. Ma la collaborazione più grossa. Da una parte quindi uno stato dell’anima (rabbia. se si eccettua la causa delle Bestie di Satana. lo definirebbe Alice Miller) è che viviamo in una società che fa di tutto per appiattire e reprimere le doti personali di ogni individuo. Che non sia la mancanza di mezzi il problema. Ma acquistando una visione spirituale della vita. avvocati. Si consiglia quindi il depresso di “darsi da fare”. Ma è grazie al lavoro di quelli che mi hanno preceduto. l’attacco epilettico è dato da una grande paura che non si riesce a gestire. E se io ho fatto un buon lavoro di informazione. ma solo se si pretende di combattere sul loro stesso terreno e con le loro stesse armi. poi. E buona meditazione su questo articolo. e Turrisi. scatta l’attacco epilettico. è piena di interessi. l’essere attivi. per le indagini. e persino lo spirito delle vittime del Mostro di Firenze. 2. che con la mia morte non solo non si fermerebbero ma potrebbero addirittura diventare più potenti. Alcuni esempi chiariranno il concetto. ma serve a rendere più efficace la propria lotta nella società. A questo punto vi faccio un esempio concreto proprio con me. forse la maggioranza sceglierebbe ancora il trio Berlusconi Letta Bersani. ma è anche una reazione ad un periodo stressante. poi potranno cambiare i vertici. ancorché non da tutti condivisi e compresi. o tutti i lettori che mi hanno sempre incoraggiato a continuare e che in questo modo hanno dato un impulso a ciò che faccio e alla mia vita. So perfettamente che se un giorno otterrò la liberazione dei ragazzi delle Bestie di Satana non sarà per mio merito ma per altre cause. dolore). priva di stimoli. si scontra con un mondo di cui non riesce ad afferrare le regole e non si riconosce nella vita piatta e ordinaria che la società cerca di preparargli (casa. è una reazione di compensazione del corpo. E questa reazione ce l’hanno le persone più sensibili o più intelligenti. E tutto questo certi poteri. la Carlizzi. che se rimangono sole si intristiscono. La persona intelligente e sensibile. La vita di coppia viene ingabbiata in una serie di regole che inevitabilmente dopo qualche tempo uccidono l’amore e spesso la personalità di entrambi i partner. insomma. grazie ai personaggi che ho assunto come guide spirituali. Baloo il cane di Solange con gli insegnamenti che mi ha dato. La depressione come reazione della mente per evitare danni maggiori. E il mio lavoro ha dato degli impulsi alla ricerca e alla comprensione della realtà. La depressione e l'amore (La depressione . è comunque poco efficace. Yogananda. In questo articolo c’è anche il vostro spirito. Anche la depressione segue questo schema ed è quindi una reazione della mente per evitare un danno più elevato. attraverso tutte le persone che si occupano della Rosa Rossa per lavoro o interesse. dall’altra una reazione del corpo. è realmente morta o morirà. non garantiscono che la persona sia sana. attraverso i suoi sannyasin sparsi per il mondo che oggi sono medici. il suo spirito permea giornali e tv. famiglia. In una interessantissima conversazione con Carpeoro. imprenditori. l’avere un lavoro e una vita anche movimentata. invece. venga costretta dagli stimoli esterni a rinchiudersi in una banca o in ufficio postale come meta ultima agognata a causa della sicurezza del posto fisso. tra me e voi. in realtà facciamo già un lavoro comune e per un fine comune. La maggioranza delle coppie finisce quindi per vivere una vita noiosa. In particolare. nelle persone che sono una sorta di ponte tra il mondo sensibile e soprasensibile. una collaborazione. 4. e il mio spirito vivrà in tutti quelli che utilizzeranno i miei studi per le loro ricerche. Non a caso molte persone iperattive. vuota. supermercato il sabato sera. ma avrei perso lo stimolo di fare altre cose più importanti e di capire altre cose più importanti. Avevo uno studio avviato. il poeta. e il suo lavoro è definitivamente compiuto e immesso nel meccanismo dell’universo. anche se facessimo un governo con Elia presidente. oggi che è morta tutto questo non è possibile. La malattia è infatti una reazione del corpo (o meglio di una parte di esso) per evitare un danno di altro tipo generalizzato all’intero organismo. ben fatte. La malattia. e soprattutto priva di una crescita spirituale comune. di . come ho sostenuto nel mio precedente articolo. Quindi la persona intelligente trova spesso noioso e poco stimolante studiare le singole materie proposte a scuola col metodo tradizionale e cresce con l’idea che la cultura e lo studio siano cose noiose che non servono a niente. di farsi venire voglia di fare le cose con una serie di consigli ad hoc. è un dato di fatto che ha per prima parlato della Rosa Rossa e scoperchiato la realtà di certi mondi occulti. In conclusione. dall’altra abbiamo una reazione per evitare danni maggiori (stress. non cambierebbe nulla. il pittore. insomma. quelle che non riescono mai a fermarsi. La malattia. per Rudiger Dahlke. e grazie a persone come Gabriella Carlizzi. sono in realtà dei depressi ipercompensati. la mente si ferma e la vita della persona rimane bloccata. creative. costui mi faceva notare che la depressione. attraverso di me e attraverso i lavori che faccio. non possono ucciderlo. e per evitare danni maggiori. lavoro noioso. e che pubblica Mauro Biglino e altri. la malattia è uno stato patologico. La cultura viene rappresentata appiattita. La persona intelligente e sensibile è predisposta naturalmente a fare diverse cose a beneficio dell’altro e di se stesso. L’editore che ha pubblicato il mio libro. 3. lei quindi vive oggi più che mai. e facendo venire al depresso la voglia di “fare le cose”. o dalle strumentalizzazioni di gente che non la capiva o non voleva capirla. per la quale non solo non vengo pagato. con tutti i loro mezzi. Faccio un altro esempio proprio con la Carlizzi. perché conoscendo il mio carattere avrei goduto della mia parte mettendomi in panciolle e andando in giro per il mondo senza far nulla. 2) una reazione del fisico. gitarella domenicale). In modo simile. quindi. ma ciò che ho scritto si deve anche a voi e vi devo ringraziare perché mi ha permesso di precisare concetti importanti. il romanziere. Quindi va spesso a finire che la persona dotata per fare il meccanico. Impedisce alla persona. perché agisce sul sintomo e non sulla causa. in cui il corpo chiede uno stop. Si parte dal presupposto che il corpo è sano. Il cancro è la manifestazione di una rabbia o un dolore portati avanti da tanto tempo. se è vero. rispetto ad una persona poco intelligente e poco sensibile. per non soccombere alla paura il cervello va in corto circuito. Giuseppe ed Elia. ma che oggi è una forza vitale potentissima attraverso i suoi 400 libri tradotti in tutte le lingue del mondo. la malattia non è un’anomalia (anche perché i fisici realmente sani sono rarissimi o inesistenti) ma una reazione (normale) di assestamento a una serie di concause. 1. che concentra la rabbia in un punto specifico del corpo. Proprio per questo non ha senso agire solo sulla volontà.problema della “carriera” e del “prestigio sociale”. occorre trovare un mezzo per abbassare il reddito”. In conclusione. Per le scienze olistiche. priva di stimoli. In me vivono (perché io sono il frutto di) Osho. quindi io e voi già collaboriamo per un mondo migliore. Nessuna di queste persone. perché (sorvolando sul discorso dell’anima. che hanno dato la prima chiave di lettura a certi avvenimenti di cui mi occupo oggi. In realtà tra me e voi c’è già. anche se non sbagliato. loro hanno già perso. io e gli altri nominati dal lettore nella squadra di governo.parte II) 1. per uccidere la parte più autentica. L’epilessia. e ora sono costretto a fare la stessa cosa con la seconda (e ultima) moto. secondo Claudia Rainville. La battaglia tra me e loro sul piano materiale è già persa da tempo. e oggi guadagno abbastanza da farmi dire da mia madre “Paolo ma ti serve qualcosa? Non puoi andare in giro con quel catorcio di auto (prestatami da una mia amica. Quindi da una parte abbiamo una problematica dell’anima (paura). Faccio poi l’esempio di Osho. Perché se anche io morissi domani. rafforzandola. che è troppo complesso) lo spirito di tutti è penetrato dentro di me. e che la malattia rappresenti una anomalia nel funzionamento di un organo. mentre le persone con poche capacità sono spesso (anche se non sempre) più facilmente adattabili al sistema malato in cui viviamo. i miei fratelli. Premessa. come vive dentro tutte le migliaia di persone che studiano la Rosa Rossa. E oggi so che la mia battaglia con loro è già vinta. vitale e originale dell’essere umano. se facessimo un sondaggio su quali leader spirituali preferisce la gente. quando cioè i conflitti tra conscio e inconscio si appianano. che è una reazione sana ad una società malata. in pochi mesi certi poteri ci infiltrerebbero e distruggerebbero o ci manipolerebbero. Tornando a noi. Un abbraccio a entrambi. come dimostra anche questo articolo che mai sarebbe nato senza di voi. Le battaglie processuali più grosse sono già perse. Il fare delle cose. anche se ciò non toglie.

si suicida chi fa della sua attività economica il fine ultimo della sua esistenza. inoltre un oggetto. che dovrebbe essere anticattolica e dunque. non Dio. ma molto semplicistica e per gran parte addirittura falsa. Per non parlare poi delle catastrofiche conseguenze che conseguono alla morte di un figlio o del partner. 2. si rifà a Pitagora. per un animale. perché non sanno quello che fanno”). non la potrete costringere a lavori umilianti. Il segreto dei poteri occulti nell’attuale società: la sottrazione dell’amore. La riforma della società. per evidenziare che la depressione è anche una conseguenza della mancanza di amore nella vita quotidiana. e nessuno gli consiglierà di andare da uno psicologo. Perché succede questo? Perché l’amore è forza creativa. ma sono rarissimi i corsi fondamentali. trovando così un certo bilanciamento. Questa cosa è vera per i satanisti. il quale. Il nome della Rosa. Pensiamoci un attimo. che la società in cui viviamo non può permettersi la felicità. prima di tutto perché la massoneria riunisce in sé simboli della religione egizia. terribile. oggi esistono due chiese. come unica fonte della sua felicità. Se la gente fosse felice non cadrebbe neanche in depressione per amore. un amore finito porta alla depressione chi ha. perlomeno in quelle zone. il depresso si rialza e sembra apparentemente guarito dalla depressione. ma internamente è infelice e sente un senso di vuoto. ma semplicemente “sembra” solo in apparenza stare bene: all’esterno si fa vedere come una persona normale. Si ha un bel cercare ogni causa biologica o medica ai mali dell’uomo: la vera causa è altrove. . quindi. di origami. 1. 2. in psicologia equina. la nostra società priva però di amore ogni manifestazione della vita sociale. L’affermazione mi pareva senza senso. una persona che ha la passione per quello fa.? Nei miei primi articoli avevo dato una spiegazione in parte vera. Esso conteneva anche i principi propri della tradizione iniziatica pitagorica. Per reagire alla depressione non bisognerebbe agire sui sintomi. è pur sempre importante a livello energetico per ciò che rappresenta più che per il potere reale che ha. Gli chiesi come mai. ma la tua fede. 3. con i farmaci. non si diffonde a tutti l’immensa conoscenza di cui questa istituzione è portatrice? Spesso poi sentivo dire in determinati ambienti che la massoneria custodisce il segreto sulla vera identità e natura del Cristo e che i veri cristiani sono i massoni. Una domanda cruciale che mi facevo. nel passato e nel futuro. non è sufficiente amare una persona o la propria famiglia. Il fare sarà una conseguenza naturale di tutti questi passaggi. a rigor di logica. e le formule magiche delle società segrete. Il segreto dei Rosacroce e il segreto di Dante: l’amore. innescando un circuito vizioso. che non impedisce al debitore di amare. orfica ed egizia. è l’amore (questa volta per un’arte o una professione) che spinge la persona ad alzarsi e andare avanti. Talvolta si accennava ad un segreto. come dice sempre Carpeoro? Il 1717 segna infatti la data di nascita ufficiale della massoneria. inutile e distruttivo. era questa: perché se oggi la massoneria non è più perseguitata. San Giacomo. Era un dio d’amore che presta attenzione alle pecorelle smarrite senza punirle. Una reazione sana ad una società malata. non io. ti hanno salvato. comprendendo se stesso e il mondo. Iniettando l’amore nelle attività quotidiane scomparirebbe la depressione. E in che senso. per avere una massa di persone pronte a fare qualsiasi cosa in cambio di soddisfazioni inesistenti. e collocando adeguatamente se stesso nel mondo. la massoneria è una chiesa? Ma non è vietato parlare di religione in massoneria. in particolare dal lavoro e dalle attività professionali. Il segreto della massoneria e il segreto della Chiesa cattolica. perdonali. dalla cultura. non violenza. Santa Rita. Non a caso molte persone depresse trovano poi il loro equilibrio nella famiglia e si sentono realizzati quando devono occuparsi di un figlio e/o del partner. una persona felice come potrebbe essere convinta ad andare in terra straniera a rischiare la vita per un ideale inesistente? Per costringerla occorre prima toglierle le principali fonti di felicità e poi convincerla che può trovare una compensazione alla sua insoddisfazione andando in guerra. o per qualsiasi altra cosa. il che introduce un concetto molto diverso rispetto a quello tipico di “buono/cattivo” o “giusto/sbagliato”. La nostra società deve quindi basarsi sull’infelicità per poter andare avanti così come è. 6. I militari si rifiuterebbero di andare in guerra ad uccidere altre persone e rischiare loro stessi di essere uccisi. 8. per il proprio ambiente. La differenza tra una persona schiava della società e a rischio di depressione. vedere tutto ciò che richiama la Chiesa come il fumo negli occhi. Anche qui. la persona. come potrebbero essere dei corsi di felicità e di approccio sistematico alla vita (che solo da qualche anno hanno preso timidamente piede). Il messaggio di Cristo in Palestina era un messaggio rivoluzionario. di cucito. e comprendere l’amore per se stessi. con cui comprare cose che non ci servono. di amore incondizionato verso tutti. dal mondo lavorativo. si sente viva ha di nuovo voglia di fare e si rialza. mi fece vedere dove nascondeva le ceneri di Jacques de Molay. poi. non ci fossero dibattiti. Cioè inizierà a vivere. però. Santa Rosa. quindi. Se la gente fosse felice non si suiciderebbe per i debiti. Il messaggio di Cristo. geloso (“Io sono un Dio geloso”). le scuole di pensiero. di management del golf. perché in una società di persone felici non potrete mandare la gente in guerra. per quanto simbolico sia. Avevo affermato che la massoneria stravolge i simboli cristiani per dare loro un significato contrario a quello che che gli da la Chiesa. ma se riferita a tutta la massoneria in effetti è errata per vari motivi. Come reagire alla depressione. 4. come dicono le regole base di questa organizzazione? In che senso il declino della massoneria comincia nel 1717. L’amore deve essere completo e totale. di apicoltura. per aver dimenticato se stesso e il mondo attorno. amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi”. e da ogni aspetto della società in cui viviamo. la terza “partecipo alla costruzione di una cattedrale”. . in particolare mi colpì molto un incontro che ebbi con un gran maestro templare. Con l’amore la persona rinasce. 4. Quello che dico può essere compreso ancora meglio se vediamo cosa succede nel rapporto tra depressione e amore. come dice il Maestro Giuliano Di Bernardo. Scrive Osho. di gioire della presenza degli altri. Se la gente diventasse felice. e gli equilibri del potere dovrebbero spostarsi. sciamanici o hawaiiani. 3. i Rosacroce e i Templari. con cui essa terrebbe in scacco la Chiesa. E chi ci governa ha cura di togliere l’amore da quasi tutto quello che facciamo.ammettere a se stesso: sono infelice. conoscere i suoi meccanismi e i suoi fini. festeggia San Giovanni ed è fissata con i santi. “La tue fede ti ha salvato” era il principio della legge di attrazione e della volontà che ancora oggi si insegna nelle società segrete e comincia ad essere diffuso nella società profana tramite la volgarizzazione della cosiddetta legge di attrazione: la tua fede. perché. il funzionamento della nostra anima. dall’anno zero ad oggi. la nostra società si fonda sull’infelicità e sulla depressione. di divertirsi. ma solo inconsapevoli (“Padre. Tale mancanza di amore non deve intendersi solo come mancanza di amore dalle persone attorno a noi. perché prima o poi l’equilibrio si rompe. inizierà a fare le cose. 7. Chi è iperattivo. Una straordinaria passione per un’arte o per una professione sono spesso dei compensativi ad una depressione in altri campi della vita. Rimasi però colpito da questa affermazione. quella cattolica e quella massonica? In che senso. A questo punto mi ricollego con il mio articolo sull’amore nella nostra società. Le domande erano tante. Anche l’amore per un figlio. ecc. Grazie all’amore per una persona. o dai nostri genitori (anche). dal satanismo al cristianesimo. custodito dalla massoneria. di cucina. o stimolandosi semplicemente a fare delle attività per tenersi occupati. e subito dopo mi fece vedere le foto della coppa del Graal mostrandomi anche le analisi che aveva fatto fare da esperti per verificarne l’autenticità.conoscere la società in cui viviamo. Come abbiamo detto in un nostro precedente articolo. i punti di riferimento. infatti. che ben conoscono la potenza delle parole. la seconda “faccio il mio lavoro”. e un’altra che ha amore per se stesso e per la vita. Chiesa Cattolica. Il Dio di cui parlava Cristo non era il Dio degli ebrei. “In principio era il verbo” è la regola della parola creatrice. hanno spesso gli stessi effetti. La depressione è quindi tutto quello che abbiamo descritto fin qui. per quel che mi consta. Paolo Franceschetti 1. Una delle migliori definizioni dell’amore che ho trovato è quella di Daniel Givaudan. e del fisico. Cristo poi perdona i propri nemici perché non sono cattivi. Perché la massoneria. Depressione e amore. in mancanza di altri fini e di altre fonti di felicità. di modellismo. per impressionare persone che non ci interessano”. la prima risponderà “spacco pietre”. diceva Cristo. Una reazione della mente per evitare danni maggiori. Una società deprivata dell’amore in tutte le manifestazioni della vita sociale è una società destinata a produrre persone depresse. ecc. se era davvero il Santo Graal. da cui deriva la scienza dei mantra. proprio al fine di creare una massa di depressi. studi. Questa informazione non corrispondeva con quanto sapevo io. in tutta tranquillità. Perché la persona sia sana e veramente felice. per passare per i riti cosiddetti pagani. che spesso ricaccia e nega anche a se stesso. e non ci fosse una lotta accanita intorno a questo oggetto leggendario. si può tornare ad essere felici. della mente. E non caso esistono corsi di laurea e scuole di ogni tipo. ma è il Graal spirituale. Il dialogo tra Toni e mia madre. dalla religione. la società cambierebbe. ma poi anche da tutte le altre manifestazioni della vita quotidiana. Conclusioni. lui mi rispose che il vero segreto della massoneria e della Chiesa non è certo il Graal fisico. per poter avere altri soldi che non ci appartengano. per il proprio lavoro. il rapporto con l’altro. e quando l’amore finisce la persona torna in depressione per poi rialzarsi quando si innamora di nuovo. Per capire quale sia questo segreto dobbiamo fare prima un breve excursus storico sull’oggetto che storicamente è al centro della contesa tra massoneria e Chiesa cattolica: la figura di Cristo. Ed è la logica conseguenza della sottrazione dell’amore dall’arte. e a farle con amore. Le scuole di pensiero del futuro. Per questo motivo.conoscere noi stessi. non sta affatto bene. vendicativo. ben riassunto nella famosa frase: “lavoriamo per avere soldi.iniziare a praticare tecniche per entrare in armonia con noi stessi e con il mondo. . Il messaggio di Cristo. secondo cui l’amore è quando saresti disposto a dare la vita per l’oggetto del tuo amore: è amore se sento di poter dare la mia vita per ciò che suscita in me. “Vi do un comandamento nuovo. non la potrete corrompere. Sono necessarie invece varie fasi: . cioè l’intensità della tua convinzione. ma studia anche induismo e buddhismo e dentro all’etichetta massoneria c’è un po’ di tutto. mi dicevo. Il segreto della massoneria e il segreto della Chiesa cattolica. quindi ho faticato non poco a capire il motivo di questa affermazione. mentre quello fisico non interessa nessuno. Ritrovando il significato della propria esistenza e di quella altrui. La cosa non dura in eterno. era il principio di Ermete Trismegisto “come in alto così in basso”. ma tante cose non mi quadravano e molte domande rimanevano irrisolte in mezzo alle mille contraddizioni sia della Chiesa che della massoneria. Come in cielo così in terra. che non avevano conosciuto il buddhismo e quindi non avevano mai sentito parlare di pace universale. ed è nella perdita di significato della propria esistenza. Il messaggio di Cristo non si limitava però a questo. La persona depressa spesso trova nell’amore una valvola di sfogo. Massoneria e Rosacroce: la figura di Cristo e la lotta millenaria per il potere Ovvero: breve storia dell’amore e della saggezza. La millenaria lotta tra massoneria e Chiesa. Hitler mise a ferro e fuoco intere località per cercare il Graal e finanziò spedizioni persino in Tibet. compassione per tutti gli esseri compresi gli animali e le piante. 5. ma soprattutto come mancanza di impulsi di amore da parte della società attorno a noi. disinnescando tra l’altro alla base il sistema di potere su cui si fonda il sistema creato dagli “Illuminati”. cioè che il vero segreto della massoneria e della Chiesa fosse un altro. è ben rappresentata da questo esempio: alla domanda “che lavoro fai?”. Anni fa ho iniziato studiare la massoneria. Qual è questo segreto? In cosa consiste? Forse nel Graal? Ma cos’è questo Graal? A proposito del Graal. si tratta di eventi che se non sono accompagnati da una fortissima spiritualità possono distruggere per sempre una persona media. Era un messaggio di amore. articoli. capirebbe che il debito altro non è che una cifra iscritta sul pc di un’amministrazione o di una banca.

guerrieri. Pochi quindi fanno un lavoro per amore e passione. infatti. le scuole di pensiero. Cristo è dunque Amore. Il segreto più importante della Divina commedia è contenuto nell’ultimo canto del Paradiso ed è il segreto di DIO. E sempre dal punto di vista simbolico. a prendere bei voti anche nelle materie in cui non hanno alcun interesse. in secondo luogo certi concetti (l’influenza della massoneria nella società e nella storia. La religione cristiana diviene quindi religione ufficiale dell’impero dal 391 con Teodosio. Non a caso gli iniziati ad alcune società segrete vengono anche chiamati tutt’oggi Pitagorici. spesso. che non aveva mai conosciuto Cristo di persona. per fermare l’avanzata del messaggio di Cristo. in modo da farci dipendere dagli altri. viene deriso e considerato con sprezzo un “artista”. scambiando la felicità con l’accumulo di beni. Lo stesso concetto che troviamo nei Vangeli. ma anche di patti e alleanze. la dottrina e la conoscenza massonica non possano essere diffusi e divulgati con semplicità a tutti. i Rosacroce l’ala – potremmo dire – civile. che rappresenta il cuore di Gesù. quindi non interessa loro portare giustizia e amore. al discepolo. Il segreto dei Rosacroce e il segreto di Dante: l’amore. se teniamo presente che il simbolo dei Rosacroce è la croce. le distorsioni. come Savonarola o Giordano Bruno. 5. rosacrociano e templare. colpi bassi. verrebbe da domandarsi il motivo per cui la conoscenza massonica non venga divulgata anche ai profani. ma non la coscienza (e non a caso il termine conoscenza è dato da coscienza. e in secondo luogo la semplicità e la possibilità di diffondere tale messaggio a chiunque. Dante era un rosacroce. al centro della quale c’è la rosa. sparirebbero gli insabbiamenti. che rappresenta anche il numero 4.La grande innovazione di Cristo era quindi innanzitutto il messaggio di amore. nascondendolo dietro ai simboli e agli insegnamenti che si tramandavano all’interno delle organizzazioni segrete rosacrociane e templari. un profano. Chi non si piega alle leggi della società. E il segreto dell’universo è “l’amor che move il sole e l’altre stelle”. Immaginiamoci cosa succederebbe in una società come la nostra se venisse immesso l’amore in tutti i campi lavorativi e sociali. non lo era affatto. . l’iniziato capisce subito le implicazioni di un simbolismo del genere. Senza trasformazioni strutturali. I magistrati fanno il loro lavoro per prestigio. appunto. secondo alcuni. Eco. Si studia la storia senza capire le reali connessioni tra eventi. erano. Lo stesso concetto che spesso viene diffuso anche in opere minori. Quindi può stabilirsi questa equazione: Rosa = Amore = Cristo. perché non capirebbero. E la matematica i massoni la conoscono bene. fa l’unica cosa che si può e si deve fare quando non si riesce a fermare un fenomeno: lo si compra. Cioè si insegna loro il miglior modo per essere infelici. vero. ma la coscienza. sa bene che il fine dei poteri occulti è mantenere la gente nell’infelicità perché conosce bene i segreti della Rosa. e per questo motivo erano troppo pericolosi e furono sterminati. non solo agli iniziati. ecc. uno che non vuole mettere la testa a posto. come abbiamo spiegato in altri articoli. una società di persone felici non è manipolabile. ma a partire da Costantino in poi il vero messaggio di Cristo viene trasfigurato. esso è la Divina Commedia. che in latino è. e da quel momento in poi Roma distruggerà sistematicamente il messaggio autentico di Cristo. “ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza. e altri cancri sociali. lo si corrompe. mentre i Templari e i Catari invece avevano tra le loro fila nobili. tutto racchiuso nella figura di Cristo. Quindi abbiamo impiegati costantemente incazzati. dove il segreto dei segreti è: l’amore.i magistrati laverebbero per la giustizia e non per tornaconto personale. anzi. Allora viene spontanea la domanda sul perché il pensiero. non per amore. le proprie cose?). come San Francesco. In primis. Dio.polizia e carabinieri inizierebbero a fare il loro lavoro con passione e amore per la ricerca della verità. e la maggior parte dei commentatori pensa davvero che egli abbia scelto San Bernardo come sua guida perché “era devoto alla Madonna” e non perché – magari – era il creatore della regola templare. Visto che viviamo in un’epoca di (relativa) libertà di pensiero. Non a caso la sua confraternita aveva un nome evocativo: Fedeli d’Amore.gli avvocati difenderebbero i loro clienti al meglio. con l’aggiunta di un NO: no coscienza). chi vuole fare il pittore. contro l’eretico. e troverebbero più facilmente accordi con le controparti nell’interesse di tutti. intanto perché non si può primeggiare in tutto. che a quanto ci dice nella canzone “La cura”. I seguaci di Cristo continuano in segreto la loro missione di divulgazione. e che potrebbe rendere interessante quasi tutto. quindi senza capire il motivo per cui certi fatti accadono. La Chiesa cattolica diventa la portatrice di un messaggio di odio e di violenza contro il diverso. capire che alla base del conflitto tra massoneria e Chiesa c’è l’amore. Attorno alla sua figura si gioca una lotta tra massoneria e Chiesa cattolica. alcuni seguaci di Cristo diffondono il suo messaggio. frutto di invenzione. insomma. Guinizzelli. esso da una parte richiama la Divina Commedia. Una persona felice. Pitagora era invece un iniziato che aveva una scuola di misteri. non all’amore fisico. Coloro che propongono messaggi di amore autentico. Si dà quindi alla gente al massimo la conoscenza. anche per i pitagorici). Il risultato della sottrazione dell’amore in tutti i settori del vivere è il seguente. e dunque anche Gesù stesso. con il risultato che è sotto gli occhi di tutti. quindi. e tanto da renderli ossessionati da date e simboli sì da metterli ovunque e da non fare un passo. erano i meno indicati come testimonial della nuova religione: Pietro e Paolo. vengono presentate in modo arido. quindi. perché insegnava la matematica dell’universo e l’unità delle religioni.). come capisce bene il motivo per cui al numero 9 di Via Caetani (Caetani era un dantista di fama internazionale) dove Moro fu lasciato morto. il libro è proibito perché un libro che parlasse di felicità non può che essere inviso ai poteri forti. I Templari erano l’ala militare dei Giovanniti. la parola amore. in realtà. imprese che fabbricano prodotti scadenti. come Kung Fu Panda. il fatto che MORO sia morto assassinato nella città di ROMA (A-MOR) è un caso. che vogliono una popolazione sottomessa perché infelice. e la maggior parte delle loro poesie erano quasi senza senso se interpretate alla lettera). si insegna alla gente a primeggiare. 3. quel segreto che pare così banale ma che in realtà la Chiesa cattolica ha tentato di sopprimere diffondendo un principio opposto. ecc. le mafie. esistono persino in commercio i rituali di morte di Waite e di altre organizzazioni. tanto da chiamare il loro Dio “Grande Architetto dell’Universo”. Chi si azzarda anche solo a proporre riforme della Chiesa nel senso dell’autentico messaggio di Cristo viene bruciato. conosce le leggi del mondo e ne farà dono (alla donna amata. Intendiamoci… Oggi chiunque può acquistare testi massonici in qualsiasi libreria. Anche simbolicamente. non andrebbe in guerra (perché dovrebbe rischiare di morire per poi non rivedere più i propri cari. il conflitto tra massoneria e Chiesa. che a sua volta rappresenta Dio. lo si fa passare dalla propria parte. se non sa e non conosce in quali altri modi potrebbe essere felice. il secondo. un fannullone. Anche altre materie. e in secondo luogo perché anche quando si primeggia. l’amore di cui trattavano i Fedeli d’Amore era quello di Cristo. Il segreto con cui i poteri occulti tengono in pugno la nostra società è. In altre parole. sta dicendo Dante. Dalla cultura è stato tolto tutto ciò che è vivo. si è creata una società senza amore. spiegando il senso della vita e della morte. è invece “pinto della nostra effige” (non a caso il termine Dio è dato dal termine IO con l’aggiunta della leggera D. Si insegna poi a dipendere dalla stima altrui. Il segreto dei poteri occulti nell’attuale società: la sottrazione dell’amore. il regista. Il primo. letta al contrario. sì che la storia ufficiale viene presentata come un insieme di fatti casuali e la maggior parte della gente non si appassiona a questa materia. La scelta del titolo non è casuale. perché ha paura di perdere quel poco che ha e di diventare ancora più infelice perdendo il lavoro. Dio. E quali sono le leggi del mondo lo dice in un’altra canzone: “Tutto l’universo obbedisce all’amore”. E il segreto di tutto. solo apparentemente per bambini. 4. è dentro di noi. che nel romanzo tratterebbe il tema del “riso”. che nel suo romanzo Il nome della rosa parla di un libro segreto. Si salvano dal massacro solo quei veri cristiani.i giornalisti si rifiuterebbero di pubblicare notizie farlocche. E dobbiamo tendere all’Uno (UNI VERSO = verso l’uno). Questo libro è la Commedia di Aristotele. La corruzione diffusa e l’impossibilità di diventare anche portalettere senza una raccomandazione hanno fatto sì che oggi il 90% delle persone faccia il suo lavoro solo per portare a casa lo stipendio. che era l’apostolo che aveva rinnegato Cristo per tre volte. contro le altre religioni. ciò non porta la felicità. negozianti che tendono a fregare il cliente perché non mettono amore nella loro attività e nel servizio alla clientela. un libro “con cui si uccide e per cui si uccide”. che non a caso morì assassinato insieme a molti seguaci. senza riforme legislative. contenuto prevalentemente nel Vangelo di Giovanni. quindi c’è veramente di tutto. Una persona infelice obbedisce ad ordini illegittimi e commette anche illegalità. ma lo fanno in segreto. La parola Roma. farla svegliare. anziché insegnare alla gente ad essere felice. per chi interpreta la canzone come un discorso che il maestro fa al suo discepolo. Una persona infelice lavorerà anche dieci ore al giorno come un mulo e sottopagato. non erano certamente – come la cultura ufficiale ce li ha dipinti – dei poeti che cantavano tutto il giorno le lodi a delle donne improponibili (anche perché erano spesso dei traditori e donnaioli impenitenti. come i Catari e i Dolciniani. significherebbe aprire gli occhi alla gente. la Chiesa edifica il suo impero su due personaggi chiave che. percorreremo assieme le vie che portano all’essenza”). Per avere una società docile sottomessa ad ogni minimo capriccio del potere. come la matematica. Se quindi per una persona normale. . farle ricercare la felicità. Un segreto conosciuto anche da Franco Battiato. Nessuno dice allo studente che Pitagora non era solo un matematico. e persino re. Eco infatti dicendo che il libro segreto è la Commedia di Aristotele sta citando un testo che non esiste nella realtà. Amore è Cristo. . Si studia Dante Alighieri senza capire di che amore parla. e ad accumulare soldi. La riforma della società. avverrebbe naturalmente questo: . i punti di riferimento. ecc. Non a caso Roma ha nel suo nome l’anagramma del messaggio cristico. Perché una società di persone infelici è una società di schiavi. Cavalcanti. Il problema non è la conoscenza in sé. E una persona infelice è facilmente sottomessa. non per amore di ciò che fa. dove anzi si insegna tutto il contrario. si capisce anche l’importanza della Rosa nel simbolismo massonico. senza aver consultato astrologi e numerologi. e spesso quei pochi vengono derisi perché non guadagnano abbastanza o perché il lavoro non è troppo prestigioso. Lo stesso concetto che troviamo in Dante. I politici fanno il loro lavoro per potere. il messaggio di Cristo viene distrutto da una potenza il cui nome già evocava il principio contrario a quello cristico. infatti. il cantante. come motore dell’universo e come principio di Dio. e in prima pagina anziché esserci le ultimissime sul calcio o sulle finte trombate di . Ma il segreto di Cristo è tutto lì: l’amore. è l’Amore. Contribuisce a questo stato di cose la cultura ufficiale. e noi siamo dèi (come dice anche San Giovanni). diremmo ai tempi di oggi. non sono “insegnati” nelle scuole. insomma. e non da quella per se stessi. Lapo Gianni. scomuniche vicendevoli. i processi politici. Ma l’iniziato non ne parla con i profani. Ora. vengono sistematicamente distrutti in un bagno di sangue. perché senza amore le persone sono infelici. professionisti che non vedono l’ora di andare a casa e che se ne fregano del cliente che hanno davanti. è AMOR. La tecnica usata da certi poteri per sottomettere la popolazione è stata quindi molto semplice: togliere l’amore da tutte le manifestazioni della vita sociale e individuale. fatta di ricatti. Ma il problema è anzitutto che il 99% di questi testi sono incomprensibili. c’è il Conservatorio di Santa Caterina della Rosa. il suo sangue. nonostante i pochi guadagni. e doveva essere diffuso solo nel segreto delle tradizioni iniziatiche giovannite. Roma. La maggior parte della gente fa alcuni lavori per prestigio o per soldi. Fedeli a Cristo. quel Dio che la Chiesa cattolica dipingeva e dipinge ancora talvolta come vendicativo e punitivo. sicuri di avere un processo equo e giusto. che portando anche un messaggio di povertà non faceva paura ai potenti. Il nome della Rosa.. in pochi mesi verrebbero sgominate l’internazionale pedofila. Queste cose le conosce bene Umberto Eco. ma dall’altra facendo riferimento al riso sta alludendo anche alla felicità.

Non mancando di notare però. ma ora che il danno è fatto cerchiamo di convivere pacificamente”. Toni conoscerà ma che. ci sarebbero ipotesi di soluzione per evitare la crisi finanziaria. che ha già l’amore in sé. ma ora mettetevi in riga eh birbantelli”) senza insultare Bersani e senza chiamarlo “morto che parla”. avete dato al mondo tante cose belle. e non può non aver letto il romanzo di Eco e ovviamente avere una . e un po’ ovunque. E’ dalla fusione di queste due forze. Osho è stato dipinto dai media come il maestro delle 99 Rolls Royce e delle orge. Steiner incentra i suoi insegnamenti su Cristo e su quello che lui chiama il Mistero del Golgota. Il dialogo tra Toni e mia madre. ma nonostante questo le sue centinaia di libri vengono diffusi e letti ovunque. della Maddalena e molto altro. ne sono sicuro. buddhista. ma dall’“amor che move il sole e l’altre stelle”. giainista. Non a caso chi studiasse questi autori senza preconcetti troverebbe che i loro studi e i loro insegnamenti non sono altro che la prosecuzione degli insegnamenti di Cristo. riprendere. dovrà solo rendersi conto che c’è qualcos’altro. Toni. nessuno pensa più che ciò sia legittimo. fanno capolino in settori prima sconosciuti. trasformando le attuali scuole. In fondo. . Sarebbe un mondo diverso senza necessità di alcuna riforma particolare. ma al tempo stesso quando questi passava per le strade lo acclamavano in massa. Yogananda. di fronte ad ipotesi di cure non tradizionali. e lo amassero anche le forze dell’ordine. ha comunque introdotto un concetto. dovrà vedere il diffondersi sempre maggiore di Accademie e scuole di pensiero. e Massoneria poi. quel dialogo che ho citato nel mio articolo precedente. e gli ospedali inizierebbero a funzionare per incanto. a piccole dosi nella società. tra Chiesa cattolica e Rosacroce prima. tanto che rimasi colpito quando Berlusconi dichiarò – forse un pochino enfaticamente – che “l’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio” dopo la finta aggressione a piazza San Babila. religiosi. il popolo quando incontra un politico ancora si inchina ed è tutto orgoglioso di aver potuto parlare con il politico X o Y. ma in realtà tanto rivoluzionario da dover essere mascherato da amore cortese nel 1200. devono chiamare le loro guerre “preventive” o “missioni di pace”. e anche se snobbata da intellettuali.. portando luce e conoscenza (“Dal silenzio la luce” si intitola uno degli ultimi libri sui Rosacroce pubblicati dalla Giunti editore). Certo. non traspare un identico amore per se stesso e per gli altri (anzi traspare una volontà di autodistruzione. per amore di esso. come Giano Bifronte e San Giovanni. mentre lo stolto non ne reggerebbe il peso e impazzirebbe). e Bersani e Berlusconi si accorderebbero per formare il nuovo governo prendendo il programma di Grillo. ma oggi devono dare una giustificazione. di odio. Il lavoro della società verso la felicità e l’amore è tuttavia cominciato. potrebbe un giorno. La seconda è quella di partire dal presupposto che l’aspirazione a conquistare il mondo e assoggettare le masse è stata sempre tipica dell’uomo. Cristo. un po’ traballanti. i diritti del fanciullo. Yogananda diffonde lo Yoga in Occidente. ed esser comunicato in segreto nelle società misteriche nei secoli successivi. dato che la Bibbia è stato il primo libro ad essere stampato nella storia. portando tale termine al di fuori dei soli rapporti familiari. proprio per la sua portata rivoluzionaria. deve essere introdotto piano piano. il motto di Crowley. il banchiere che ama solo il denaro. probabilmente. dal meglio di esse. Certo il suo era un amore che non corrispondeva al concetto di amore di Cristo (il quale forse avrebbe utilizzato il motto “volontà sotto il dominio dell’amore”). senza paura (paura di essere apostata. La Chiesa cattolica ha invece il merito di aver diffuso ovunque la figura di Cristo. oltre che sulla Bhagavad Gita. e ce ne vorranno forse altrettanti perché il perfezionamento sia completo. in una struttura che educhi il ragazzo a pensare. Amore sotto il dominio della Volontà”. ma va detto che ha anche permesso un maggiore approfondimento relativamente alla figura di Cristo (se non fosse stato per la massoneria infatti non avremmo conosciuto i vangeli gnostici e non sarebbero nati gli studi alternativi sulla sua persona). Finta l’aggressione. eccitando così lo scontro politico. La millenaria lotta tra massoneria e Chiesa. perché lui è una persona colta. finto – almeno per quello che mi è sembrato – il messaggio. nelle imprese. in fondo la Palestina era vostra. che avrà amore e conoscenza. anche personaggi additati in genere negativamente come Aleister Crowley. quando ciascuno darà all’altro quello che manca. e qualunque ricercatore spirituale che non persegua solo la “conoscenza” ma ricerchi la verità. e anche se in modo distorto. i concetti da essa introdotti. il dialogo tra Toni e mia madre. che insegni veramente cosa è successo dietro alle quinte della storia ufficiale. e si complimenteranno a vicenda. perché esisterebbero solo poteri palesi. e spesso si trama nell’ombra con la sicurezza dell’impunità. e la sua crescita è ormai inarrestabile. E attualmente Chiesa cattolica e massoneria vanno spesso a braccetto e perseguono identici fini con identici mezzi. Se leggiamo le cose in un’ottica anche di crescita della consapevolezza. La titanica lotta di questi duemila anni. può essere letta in due modi.L. che ha distrutto la figura di Cristo e di Dio portando ovunque nel mondo messaggi di sopraffazione. ma è importante che siano apparsi a livello teorico – come la protezione del più debole. che un domani arriverà un’umanità migliore. ha diffuso la conoscenza e la cultura. probabilmente ne ha solo ritardato la diffusione. diventando due facce di una stessa medaglia. ed è per questo che la sua figura ha contribuito più di ogni altra a diffondere il sapere esoterico nella società. e cerca tuttora. dove si insegni (senza il vincolo del segreto e senza il senso di superiorità che caratterizza gli iniziati rispetto ai profani) la spiritualità e il perfezionamento dell’individuo. tanto che negli ultimissimi anni della sua vita aveva anche fondato una fratellanza che si ispirava agli insegnamenti cristici e i cui affiliati vestivano di bianco secondo il costume esseno: si chiamava “Fratellanza delle Tuniche Bianche”. nel passato e nel futuro. come dice Carpeoro. Krishnamurti. ecc. di San Giovanni.i politici migliorerebbero in poco tempo i settori legislativi carenti e cesserebbero di incanto le guerre. il mago nero più famoso del ventesimo secolo. 8. ovverosia in settori dove prima tale concetto era assente. “fratello israeliano. non avrà certamente capito nel suo messaggio di fondo. Steiner. anche se. quindi controllabili dai cittadini. Il risultato è che da qualche tempo nella società in cui viviamo si parla di amore. Eppure esso è ormai recepito in molti ambienti. M. hanno dato un forte contributo alla diffusione dell’amore. e si inizia a introdurlo nei rapporti di lavoro. ecc. il fratello di Gesù. Non potrebbe essere diversamente. non potrebbe essere diversamente. la Palestina era la vostra casa e lo è ancora.i grillini perdonerebbero i parlamentari attuali (“vi perdoniamo perché non avete avuto colpa di ciò che avete fatto. 7. scusa se ci hanno insediato nei vostri territori… qualcuno ha avuto questa bella idea per metterci l’uno contro l’altro. Conclusione. La massoneria ha il grande merito non solo di aver diffuso ovunque la conoscenza e la saggezza. oltre al sapere appreso nei libri. che attualmente si studiano meccanicamente senza capirne il significato. che è quello dell’amore. ovvero White Robe Brotherhood. seppure destinato a germogliare nei secoli futuri. . ma questi soldi verrebbero utilizzati per medicine. ma lui stesso si dichiarava strumento di forze superiori non controllabili). ma ha avuto il grande merito di aver fatto conoscere la sua figura ovunque nel mondo. nessun leader politico sarebbe così miope da scatenare una guerra (“fratello palestinese. analoga alla Fratellanza Bianca Universale di Aivanhov. la magistratura. cristiana. Il percorso di crescita dell’umanità è fatto a gradi e non potrebbe essere fatto diversamente (non a caso nelle scuole iniziatiche pitagoriche si diceva che occorre celare i misteri ai profani. e scoprirebbe la bellezza di testi come il Vangelo di Pace degli Esseni o la Pistis Sophia. era “Amore è la Legge. c’è terra per tutti”). oggi l’umanità è molto diversa: i sovrani (sostituiti dai politici) tagliano ancora la testa a chi vogliono. e quindi non esistendo la Chiesa cattolica ci sarebbe stata un’altra istituzione che avrebbe cercato di fare lo stesso. Mia madre dovrà solamente accostarsi con amore alla figura di Cristo. e cercando di conquistare le coscienze di tutto il mondo (in parte riuscendoci. e devono affamare il popolo con la scusa della crisi. anche se travisandolo. ma sempre meno persone hanno questa debolezza. La massoneria. ma figurati… non devi scusarti. e sono comparsi concetti – ancora inapplicati. Cristo per primo ha gettato il seme. molti maestri nell’umanità hanno piantato un seme che non potrà più essere estirpato. non a caso tutti i più grandi uomini dell’umanità in passato erano massoni. induista. In questo senso la new age ha contribuito molto alla diffusione di questo concetto. non può prima o poi se non arrivare all’unica via. intolleranza. quindi trasparenti. infatti quando la gente scopre l’inganno. In futuro la società. ebraica. Siamo insomma un po’ più evoluti rispetto a 2000 anni fa. dei malati. . Osho. King. Nonostante la strenua lotta dei poteri occulti per rendere le persone infelici. Quell’unica via che è data dal punto di contatto che esiste in tutte le religioni. Aivanhov.si svilupperebbero le medicine alternative perché molti medici. ma leggendo i testi e la biografia di Crowley si scorge comunque il grandissimo amore che lui aveva per la magia e per l’esoterismo. Se 2000 anni fa il re poteva far tagliare la testa a chiunque. quindi onesti. In tal senso occorrerà partire dalla scuola. e tutti pensavano fosse legittimo. facendo quindi finire l’epoca dei poteri occulti. anche se mal interpretandolo. strutture. in genere si ribella. E questo vuol dire che il seme è stato comunque gettato.. Battista ed Evangelista. amministrando in nome del popolo. che a partire dal 1717. ma cercherebbero di capire quale sia la soluzione migliore per la cura del paziente. il ladro e il violento. e chiunque lo legga senza preconcetti troverà che il suo messaggio è in tutto simile a quello di Gesù. che lo stimoli a occuparsi prevalentemente dei propri talenti e non a primeggiare con gli altri anche in materie per lui di nessun interesse. i militari. che era il riassunto del suo sapere esoterico. e che si ritrova persino nei testi derivati dalla religione hawaiiana che trattano la tecnica dell’Ho ’oponopono. dal canto suo. ma non potrebbero continuare a lungo il loro lavoro se i politici amassero il loro. nel tentativo a breve termine di fermare l’insegnamento di Cristo. ed è tuttora il libro più letto nel mondo). perché la verità. e siete stati scacciati da popolazioni prive di amore ed era giusto che tornaste. si cercano rapporti economici. paura che il demonio le prenda l’anima qualora leggesse scritti gnostici). per non trasformarsi in una prigione fisica e mentale. e il fascino dell’approfondimento delle figure di San Giacomo. non partirebbero negativamente solo per la paura che gli venga sottratta una fetta di mercato. troppe cose. ma scrive e diffonde commentari sul Vangelo. come dice. Gandhi. come diceva Scaligero nel passo citato da Cammerinesi nel mio articolo precedente. . ecc. Successivamente maestri come Osho. saggezza ed equilibrio. e puntando al benessere della popolazione. come è scritto in quella Divina Commedia che. se rivelata al depresso diventa un’arma per la sua autodistruzione. ma devo dire che credo fosse la prima volta che sentivo da un politico una frase del genere. in altre vite.nella sanità non ci sarebbe l’immenso buco nero che sottrae miliardi di euro alle casse statali e che finisce nelle tasche degli amministratori. La sua opera e la sua vita sono un immenso canto d’amore per la magia. Le scuole di pensiero del futuro. ne sono altrettanto sicuro. e la massoneria come la forza che ha cercato di ostacolare per secoli questa tendenza. L’amore è quindi un concetto apparentemente banale. perché la società non è pronta a questo concetto. hanno gettato altri semi e creato altre deflagrazioni d’amore destinate ad espandersi sempre più. scoprirebbe così tutto il fascino di una figura che ha influenzato la società forse anche più di quanto lei immagini. 6.Berlusconi. di ostacolare il progresso e la conoscenza. al malvagio diventa un’arma pericolosa per gli altri. e capita anche che quando il re passa per le strade la gente lo insulti e gli tiri i pomodori marci. è giusto che rimaniate. e che questo qualcos’altro non è retto da somma casualità. questa istituzione ha iniziato il suo declino perché non è più una palestra di perfezionamento dell’individuo ma spesso una congrega dove si fanno affari. si parlerebbe di tutelare realmente le minoranze deboli e si porterebbero alla luce tutti gli scandali. un po’ zoppicando. In tal senso la Chiesa cattolica. sia pure con una piccola ritoccatina in materia di banche e moneta. che sono una sorta di catene di montaggio per produrre utili idioti per il sistema. musulmana. Come sono sicuro che Toni avrà letto anche “Il nome della rosa”. la mafia che si organizzerebbe per vivere illegalmente. ci sarebbero sempre il serial killer che ama uccidere l’altro. ecc. nonostante la sistematica uccisione di tutti i maestri che hanno diffuso un messaggio diverso. che spieghi davvero il significato della Divina Commedia e di molte. Il primo è quello di considerare la Chiesa come l’istituzione che per secoli ha cercato.

obbedisce al solo amore. risveglia ciò che è assopito. infatti la necessità. Quanto poi abbia capito di entrambe le opere è un’altra questione. trasportandole con divino furore. unisce infiniti mondi e li rende vivi. L’amore è ciò per la cui potenza tutte le cose son generate. E fra qualche migliaio di anni sarà finalmente pronta. è in tutte le cose. per suo compito le anime son legate ai corpi. grazie a lui ciò che è vivo vive. per il suo volo si uniscono a Dio superate le difficoltà naturali.Giordano Bruno - . Ma la nostra società non è ancora fatta per capire. chi siamo noi e chi gli altri. ed è lui stesso la linfa vitale di ciò che è vivo. fa percorrere la regione sovraceleste alle cose inferiori. Sta capendo. È lui che insegna quali cose siano nostre e quali altrui. . per la sua guida sono innalzate alla contemplazione. riscalda ciò che è freddo. è lui a fare in modo che le altre cose siano dominate e possedute da noi. Un’unica forza. l’Amore. illumina ciò che è oscuro. che si fa beffe di tutto. vivo in ciò che è vivo.sua dotta opinione su questo romanzo. e che noi comandiamo e dominiamo le altre cose. vivifica ciò che è morto.