You are on page 1of 35

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.

net st

Pagina | 1

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

LAllenamento Mentale

Esercizi pratici per allenare il Cervello potenziando la Memoria e migliorando la Fantasia


Pagina | 2

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Tutti i diritti sono riservati I Diritti sulle immagini presenti in questa guida appartengono ai rispettivi proprietari.

Autore : Rocco Petrigliano conosce il mondo di Internet all'et di 13 anni e da allora decide
di dedicarli la sua vita. Consegue le specializzazioni come Tecnico Superiore in Web Design - Web Content e Tecnico Superiore in Sicurezza e Reti Informatiche. Le sue pi grandi passioni sono la Musica e l'Informatica. Dopo una vita fatta di convinzioni limitanti si affaccia al mondo della PNL e della Crescita Personale deciso a cambiare e migliorare se stesso in ogni aspetto. Crede fermamente che la Porta per la crescita interiore sia lo scambio di informazioni tra persone, sia nella realt sia nel virtuale e per questo si forma in quasi tutti i campi di suo interesse. Grande lettore, dedica alla lettura ogni secondo libero della sua vita. Pagina | 3

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Sommario
Introduzione 1. Cosa la Neurobica e perch importante lallenamento mentale 2. Come funziona il cervello 3. Esercizi per il tempo libero 4. I Esercizi in casa 5. Esercizi in ufficio 6. Esercizi in viaggio Conclusione Lautore Pag. 5

Pag. 9 Pag. 20 Pag. 32 Pag. 39 Pag. 43 Pag. 47 Pag.55 Pag.57

Pagina | 4

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Introduzione

Ciao, grazie per esserti interessato a questo eBook! In questo manuale potrai trovare delle informazioni importanti, direi quasi essenziali, per potenziare la tua memoria e migliorare la tua fantasia. Questo libro vuole essere una raccolta di esercizi da fare da solo o in compagnia per migliorare le prestazioni del nostro cervello e migliorare la memoria tramite una disciplina chiamata Neurobica. Neurobica una parola volutamente goliardica derivata dalla fusione delle parole neuroni e aerobica e indica una disciplina volta ad allenare (letteralmente) e potenziare le sinapsi (i collegamenti) tra i neuroni. Studi hanno dimostrato che mantenere attive le sinapsi tra i neuroni e crearne nuovi collegamenti vitale per migliorare le funzionalit del proprio cervello.
Pagina | 5

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Questi esercizi sono pensati soprattutto per persone che si avvicinano alla mezza et e iniziano ad accusare dei "problemi" di memoria. Ma possono e devono essere usati anche dalle persone pi giovani che vogliono mantenere "in forma" la propria mente con un allenamento constante e con piccoli esercizi volti alla stimolazione dei propri collegamenti mentali. inutile girarci intorno. Ai giorni doggi utilizziamo sempre meno le nostre potenzialit mentali. Televisione, internet e sempre meno libri ci portano a usare sempre meno il nostro cervello e a farci, e utilizzo un termine improprio, rattrappire la nostra mente e farci cadere nellabitudine. Labitudine. Questo il nemico da "combattere". Cadendo nellabitudine il nostro cervello forma delle mappe mentali alle quali, soprattutto nella fase dello sviluppo, il cervello si "attacca " senza pi distaccarsene. Per allenare la nostra mente abbiamo bisogno di crearci nuove mappe nuovi collegamenti ogni giorno. Non so te ma io un periodo nella mia vita lho passato in assoluta apatia, passando il tempo davanti alla televisione o al pc in completa solitudine e a lungo andare ho notato delle "defaiance" nella mia memoria. "Dove ho lasciato le mie
Pagina | 6

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

chiavi? E il portafogli?" e addirittura "Dove diavolo ho parcheggiato la mia macchina?!?". Non era esattamente il massimo! E allora mi sono reso conto che bisognava fare qualcosa! Bisognava darsi da fare per risolversi il problema. Ho trovato risposta alle mie domande nella Neurobica. La disciplina che, tramite determinati esercizi, mi ha aiutato a potenziare la mia memoria e addirittura a migliorare la mia fantasia tramite il potenziamento delle sinapsi. Non ti preoccupare, nei primi capitoli di questa guida ti spiegher, con termini molto semplici e pratici, il funzionamento del cervello umano (almeno la parte che interessa a noi) e i principi base della Neurobica. Bene allora! Se sei interessato a questo argomento non ti resta che continuare la lettura di questo libro. Imparerai a potenziare la tua mente e a migliorare la tua fantasia attraverso specifici esercizi mirati. In questo eBook sar volutamente scherzoso per rendere gli esercizi ancora pi divertenti e fantasiosi!

Pagina | 7

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Fai finta che questo libro sia la tua palestra personale. La palestra della tua mente.

Pagina | 8

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Capitolo 1 : Cosa la Neurobica e perch importante lAllenamento Mentale

E stato circa 5 anni fa. Non era per niente un bel periodo per me. Ero in depressione. Nessun motivo in particolare ma un po il problema di tutti gli adolescenti, per un motivo o per un altro abbiamo passato tutti quel periodo della nostra vita in cui credevamo di non poter fare assolutamente niente per migliorare. Quel periodo in cui si crede di non poter fare niente di bello nella vita. Certo io sono stato un caso disperato, mi sentivo ingabbiato nella mia realt credendo di non poterne uscire. Questo perch ho sempre sognato di fare qualcosa di grande, qualcosa di stupendo ma avevo due problemi principali: non avevo un obiettivo e avevo una famiglia che mi inculcava credenze limitanti. Oddio non voglio dire che la mia una brutta famiglia, anzi! Mi hanno dato dei valori molto importanti e tanto amore.
Pagina | 9

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Quello che voglio dire che loro mi hanno inquadrato nella vita "classica" di ogni essere umano. Nasci, passi la tua vita a studiare, lavori per vivere, muori. No, mi dispiace, non lo accetto! E non lho accettato infatti! Mi sono dato un obiettivo e ho fatto un progetto. Questo solo da un paio di anni per La mia prima reazione (quella sbagliata e autodistruttiva) stata quella di chiudermi in me stesso, sempre davanti alla tv. La televisione lamica ideale di tutti i depressi, perch ti consente di non pensare ai tuoi problemi, piccoli o grandi che siano, ti consente di entrare in un mondo colorato, pieno di vallette ammiccanti e giochi fantastici in cui, anche se non sei tu il concorrente, vinci sempre! Ma cosa succede quando il programma preferito finisce e la valletta ha smesso di ballare? Che ti ritornano in mente i tuoi problemi E allora cosa fai? Cerchi un altro canale che ti dia la sensazione di prima. Ho intenzione di farti una rivelazione shock. Nonostante ci siano molti programmi interessanti, di cultura e intelligenti
Pagina | 10

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

(anche se purtroppo ce ne sono sempre di meno) la Televisione una droga. Ebbene si, cos! E molto difficile farne a meno! Logicamente non per nulla paragonabile a quella che immagino sia una dipendenza da droghe propriamente dette o alla meglio nota dipendenza da sigarette (anche se oramai ho smesso anche con quelle ) ma tendenzialmente per chi abituato a guardare la TV molto difficile staccarsene. Rilassa, fa passare il tempo e distrugge i neuroni. A questo volevo arrivare. Il libro che stai leggendo parla proprio di questo : Neuroni, sinapsi, e allenamento mentale. Ma perch questo allenamento mentale cos importante? Te lo spiegher tornando allesempio della mia adolescenza. Come ti dicevo passavo molto tempo davanti alla televisione e questo portava a un invecchiamento cerebrale. Non solo la televisione ma tutte le abitudini portano il cervello ad adagiarsi in gesti e abitudini ripetitivi e alla lunga stancanti. E il risultato la perdita di elasticit e di memoria. Come si chiama quellattore l, quello che ha recitato insieme a Ben Stiller tante volte?? Quando ti capita di
Pagina | 11

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

dimenticare il nome di un attore, o di un conoscente, il luogo e lorario di un incontro eccetera potresti subito dopo pensare, scherzando : O mio dio! Mi si completamente fuso il cervello. Stai sicuramente A tutto c rimedio! Io ero un caso disperato, dimenticavo praticamente tutto! Le chiavi di casa, dove lasciavo le cose e facevo anche fatica a seguire ed apprendere le lezioni a scuola (figurati che un giorno mi sono persino dimenticato di andare a scuola!). Un giorno per fortuna mi sono reso conto che le cose non era cos che dovevano andare in quella maniera. Me ne sono accorto naturalmente, senza che nessuno me lo dicesse. Effettivamente non era il massimo dimenticare tutto, senza contare che questo si ripercuoteva, ovviamente, anche sul mio rendimento a scuola. Io ero un caso disperato, vero, ma nella maggior parte dei casi qualche piccola dimenticanza non interferisce con la vita quotidiana. Ma pu diventare la causa di ansia e apprensione. Pu iniziare a farsi strada il timore di diventare come il proprio nonno che ricorda praticamente tutto di 60 anni prima ma assolutamente niente di quello che ha fatto ieri. esagerando ma in questa affermazione c un fondo di verit. Tranquillo niente di grave.

Pagina | 12

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Principalmente questo quello che crea ansia e non dobbiamo meravigliarci affatto se poi crediamo che linvecchiamento porta inevitabilmente a perdita di memoria, stati di confusione o peggio ancora la comparsa del morbo di Alzheimer. Il fatto che noi uomini siamo ansiosi e pensiamo sempre al peggio! Una momentanea e banale amnesia non ha assolutamente niente da fare con lAlzheimer e nessuno pu affermare con sicurezza che debba per forza peggiorare! Se proprio lo vuoi sapere possibile fare qualcosa per combatterla. Alcune nuove ricerche condotte sul cervello segnalano delle nuove strategie da utilizzare durante tutte le attivit quotidiane per mantenere e sviluppare le connessioni cerebrali. Arrivati a questo punto logico parlare sulle teorie dellinvecchiamento del cervello. Ne esistono moltissime ma molte sono state sfatate dalle nuove ricerche che, in questo campo, fanno continui passi in avanti. E stato dimostrato infatti che lattivit cerebrale non cala in et avanzata, anzi, si scoperto che negli esseri umani adulti si generano cellule cerebrali nuove!

Pagina | 13

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Per Approfondire
Fred Cage del Salk Institute di La Jolla in California e i ricercatori sel Sahlgrenska University Hospidal di Gotebord in Svezia hanno dimostrato che nei pazienti che avevano un et compresa tra i 55 e i 70 anni avveniva la crescita di nuove cellule nellippocampo, una zona del cervello connessa allapprendimento e alla memoria. La relazione completa riportata nel numero di Nature Medicine del novembre 1998

Le basi Scientifiche. Contrariamente a quanto la maggior parte delle persone crede il declino mentale che hanno la maggior parte delle persone anziane non affatto dovuto alla morte delle cellule nervose. Negli anni Novanta, infatti, molti scienziati hanno svolto delle ricerche sulla morte delle cellule cerebrali nel processo di invecchiamento usando dei metodi molto pi sviluppati e avanzati rispetto ai precedenti e i risultati sono chiari. Stephen Buell, Dorothy Flood e Paul Coleman dellUniverit di Rochester (Stato di New York) hanno dimostrato che in soggetti normali in et avanzata il numero delle cellule nervose non aumenta ne diminuisce in maniera significativa. Da questo capiamo che la maggior parte delle cellule che sono vive a 20 anni saranno probabilmente vive anche a 70. Inoltre c da dire che il 90% delle persone invecchia senza gravi malattie o ictus e questo un dato troppe volte sottovalutato!
Pagina | 14

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Quindi non assolutamente vero che in et avanzata ci sia la morte delle cellule nervose. Il perch del declino mentale in et avanzata v ricercato nella riduzione del numero e della complessit dei dendriti. I dendriti sono praticamente i prolungamenti dei neuroni che ricevono le informazioni trasmesse dalle altre cellule nervose. I collegamenti tra i dendriti vengono chiamati sinapsi. Se non ci sono abbastanza collegamenti oppure questi collegamenti non avvengono in maniera regolare i dendriti possono atrofizzarsi ( questo quello che intendevo quando prima ti ho detto che non ti sbagliavi di tanto pensando di aver fuso il cervello ). I Dendriti. Vediamo per bene cosa sono i dendriti e come funzionano. Per tanto tempo si pensato che i dendriti potessero svilupparsi solo nel cervello dei bambini ma effettivamente non cos. Infatti recenti studi hanno appurato che i neuroni pi vecchi possono creare altri dendriti. Per Approfondire
Nel volume. 206 di Science pubblicato uno studio di Stepen Buell e Paul Coleman nel quale i due hanno scoperto che nel nostro ippocampo
Pagina | 15

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

i neuroni in fase di invecchiamento producono ancora dendriti. Questo per non avviene nelle persone colpite dallAlzheimer. Quindi da questo possiamo appurare che molti neuroni mantengono ancora la capacit di crescere anche in et avanzata.

In altri esperimenti ancora si dimostrato che il cervello delle persone adulte ha ancora la capacit di affrontare cambiamenti radicali, prima si pensava che questa fosse una capacit che solo i bambini hanno. Invece il cervello di una persona piu avanti negli anni continua ad avere una buona capacit di creare e modificare le proprie sinapsi. Queste sono le scoperte che danno valore scientifico (per chi ne avesse bisogno) alla Neurobica. Neurobica il nome scherzoso di una Ginnastica della mente ed la fusione di due parole Neuroni e Aerobica e quindi possiamo intendere la Neurobica come lAerobica dei Neuroni. Lo Scopo della Neurobica Da quanto abbiamo hai appreso finora puoi capire

tranquillamente quale sia lo scopo principale della Neurobica: aiutarci a mantenere ad un ottimo e costante livello le nostre

Pagina | 16

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

prestazioni mentali, nonch lagilit e la flessibilit, soprattutto quando si inizia ad andare avanti con let! Gli esercizi della Neurobica stimolano il cervello ad affrontare delle nuove esperienze che sono completamente al di fuori della routine quotidiana, quindi potrebbero essere impreviste e multisensoriali (purtroppo noi siamo abituati ad usare uno, al massimo due sensi). Svolgendo questi esercizi si crea e sviluppano nel nostro cervello delle sostanze chiamate neurotrofine, che possono aumentare in modo veramente significativo le dimensioni e la complessit dei dendriti dei neuroni. Quindi possono rendere pi forti e resistenti allinvecchiamento anche le cellule neurali. Inoltre, la cosa divertente e che differenzia la Neurobica da altri tipi di esercizi mentali che non prevede complicati rompicapi, test di intelligenza, solitari calcoli del Q.I. o strani giochi di logica. Anzi tutto il contrario perch negli esercizi di Neurobica i 5 sensi vengono stimolati e sviluppati contemporaneamente, certo non sempre tutti e 5 ma almeno in parte. Vengono usati per migliorare la capacit naturale del nostro cervello di formare associazioni tra diversi tipi di informazioni, le associazioni, infatti, sono le fondamenta della memoria e la base del nostro modo di apprendere.

Pagina | 17

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Il programma di Neurobica La parte centrale del programma di Neurobica costituito dalla creazione di nuovi modelli associativi. Questo vuol dire che pi associazioni facciamo pi abbiamo capacit di memoria. Se per esempio io incontrassi una persona per la prima volta e oltre allaspetto fisico associassi anche lodore e la voce di quella persona al suo nome, probabilmente farei meno fatica a ricordarmi come si chiama. Le scoperte scientifiche sono alla base del principio del potere associativo dei nostri cinque sensi. Questo vuol dire che grazie alla Neurobica possibile aumentare il nutrimento del cervello (ricordi le neurotrofine?) senza dover ricorrere a farmaci o diete. Come gi avrai capito la Neurobica allude alla aerobica, lesercizio fisico. Esattamente come nellaerobica vengono attivati dei gruppi di muscoli, che, nel nostro cervello , sono diverse arie cerebrali per potenziare al massimo lagilit mentale.

Pagina | 18

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Potrei paragonare benissimo la Neurobica al Nuoto : lo sport completo per definizione. La Neurobica dar al nostro cervello lagilit e la potenza che il Nuoto d al nostro corpo! E questo succede perch la Neurobica utilizza un approccio basato sul modo in cui il cervello effettivamente apprende, e non forzandolo sul come dovrebbe apprendere Bene, la presentazione della Neurobica terminata. Nel prossimo capitolo vedremo come funziona il nostro cervello (niente di complicato non preoccuparti!) e dopo inizieremo con gli esercizi veri e propri!

Pagina | 19

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Capitolo 2 : Come funziona il Cervello


In questo capitolo vedremo, con termini molto facili che chiunque potrebbe capire, come funziona il cervello umano. Partiamo dal banale! Il cervello uno degli organi pi importanti del nostro corpo. lorgano che si occupa di ricevere, smistare e organizzare le informazioni che controllano le nostre azioni. Inoltre memorizza tutte le informazioni che potrebbero esserci utili in futuro. Tutti i problemi che associamo allinvecchiamento (come abbiamo gi visto : perdita di memoria, mancanza di agilit mentale, difficolt nellapprendere cose nuove, ecc) riguardano la corteccia cerebrale e lippocampo. La corteccia la parte responsabile della memoria, il linguaggio e il pensiero astratto. Lippocampo invece serve a coordinare tutte le informazioni che provengono dalla corteccia e le organizza in ricordi. Linterazione tra corteccia e ippocampo la base dellapprendimento, in quanto linsieme delle connessioni tra
Pagina | 20

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

corteccia e ippocampo fatto in modo da formare collegamenti tra proiezioni sensoriali diverse di uno stesso oggetto o un avvenimento. In pratica : noi interpretiamo una situazione in base a come lavorano i collegamenti tra corteccia e ippocampo. Schematicamente il nostro cervello fatto cos :

Carino vero? La Corteccia cerebrale e lippocampo La corteccia cerebrale (come puoi vedere nellimmagine qui sopra) appare come piena di pieghe e solchi, pensa che srotolata sarebbe larga come la prima pagina di un quotidiano ma poco spessa, circa come un libro di venti pagine. La
Pagina | 21

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

corteccia altro non che uno strato di cellule che avvolge le parti centrali del cervello, proprio come la buccia di un frutto. Come ho gi detto la corteccia anche se sottile ha una grande estensione e contiene tantissime cellule nervose, circa 50 milioni per centimetro quadrato. Potrebbe sembrare uno stato completamente uniforme ma effettivamente non lo . E infatti costituito da centinaia di aree specializzate pi piccole, di dimensioni variabili. Ogni senso trova la sua proiezione su specifiche (sicuramente pi di una per ogni senso) aree corticali. Pensa che solo per la vista ne esistono pi di trenta. Altre regioni della corteccia invece sono specializzate nellintegrare delle informazioni che provengono da due o pi sensi differenti (per esempio quando sentiamo un rumore e sappiamo esattamente dove guardare). La rete che nella nostra testa. Queste centinaia di aree dovranno pure essere collegate tra loro vero? Vero! Sono collegate tra di loro da fibre sottilissime (lo spessore di circa un centesimo di capello) chiamate assoni che si diramano dai neuroni e trasmettono impulsi (e informazioni) da una parte allaltra del cervello.
Pagina | 22

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Ogni area o sotto-area della corteccia cerebrale invia e riceve milioni di impulsi attraverso gli assoni a e da numerose altre aree della corteccia. Il cervello contiene letteralmente centinaia di chilometri di questi fili, la corteccia assomiglia quindi a una fittissima e intricatissima rete alla quale ogni regione collegata e attraverso la quale ogni regione si collega alle altre. Alcune di queste connessioni potrebbero avvenire tra aree che elaborano informazioni simili (per esempio tra le trenta aree correlate alla vista), altre connessioni invece potrebbero esistere tra aree diverse, come per esempio quelle che gestiscono tatto e olfatto. Questa rete di assoni che collega tutte le regioni e le sotto-regioni del cervello quello che d alla corteccia cerebrale la capacit di formare le associazioni. La Grande Selezione Anche lippocampo ha un ruolo molto importante della formazione delle associazioni. I sensi, infatti, inviano miliardi di informazioni al nostro cervello, alcune sono importanti, altre no. Non necessario, per esempio ricordare il modello delle scarpe di ogni persona che abbiamo visto passare per strada ma

Pagina | 23

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

magari potrebbe far comodo ricordarci le persone che abbiamo appena incontrato a una riunione di lavoro! Per evitare che il nostro cervello esploda sotto il peso di tutte le informazioni che i sensi gli inviano lippocampo analizza tutte le informazioni che provengono dalla corteccia e fa una selezione tra quelle da memorizzare e quelle da scartare. Praticamente lippocampo un centro di smistamento informazioni, decide quello che va immagazzinato della memoria a lungo termine per poter essere poi tirato fuori al momento opportuno. Si ritiene che lippocampo decide quali informazioni sono da memorizzare e quali non lo sono in base a due fattori : se linformazione ha importanza emotiva (e in effetti in molti corsi di memoria informano che bisogna vedere in modo emozionale le cose da ricordare!) qualcosa che gi conosciamo. Lippocampo inoltre ha la facolt di creare le mappe mentali che ci consentono di ricordare, per esempio, dove abbiamo parcheggiato la macchina o il percorso da un luogo allaltro. Gli animali sui quali sono stati condotti degli esperimenti dopo e se in rapporto con

Pagina | 24

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

la privazione dellippocampo non sono stati pi in grado di apprendere o ricordare neanche un percorso semplice. Dopo tutto questo possiamo quindi affermare con sicurezza che la maggior parte dei problemi che causano cali di prestazioni del cervello riguarda la corteccia cerebrale o lippocampo. Mantenere la nostra mente in forma significa, quindi, esercitare queste zone del nostro cervello per fare in modo che funzionino nel migliore dei modi. e il compito che assolvono del modo migliore quello di formare le associazioni tra i diversi tipi di informazioni che ricevono.

Le associazioni sono il nostro modo naturale di apprendere


Le associazioni sono la rappresentazione degli avvenimenti, delle persone e dei luoghi che si formano nel nostro cervello quando si vengono a creare dei collegamenti tra diversi tipi di informazioni, soprattutto se probabile che il collegamento verr usato in futuro. La materia prima viene estratta dai cinque sensi, ma pu anche essere di origine emotiva o sociale. Ma come fa il cervello a decidere se creare o no queste connessioni mentali? Beh, egli prende in considerazione diversi fattori. Se qualcosa stimola contemporaneamente due o pi
Pagina | 25

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

sensi quasi automaticamente il cervello collegher queste sensazioni (che possono essere visive, olfattive, ecc) . Per esempio ricordiamo molto bene i cibi perch stimolano quasi tutti i sensi! Il gusto, il tatto, lolfatto e anche la vista. Quindi gi da dopo la prima e unica volta che mangeremo quella determinata pietanza potremmo decidere se mangiarla o no, in base a se ci piaciuta o no. Questo in sintesi la base del nostro processo di apprendimento. Esiste un esempio classico di apprendimento associativo praticamente da sempre che viene usato nei corsi introduttivi di psicologia. Nel corso dei studi, il medico russo Ivan Pavlov stava effettuando degli esperimenti sui cani. Ogni giorno quando dava da mangiare ai cani, suonava una campanella. I cani poi, guardando il cibo e avevano un aumento della salivazione. Dopo qualche tempo i cani iniziavano a salivare anche se veniva semplicemente suonata la campanella, anche se non veniva presentato loro il cibo. Da questo possiamo dedurre che, cominciando a salivare, i cani anticipavano mentalmente la presenza del cibo. Quindi questi cani facevano unassociazione tra larrivo del cibo e il suono della campanella. Quel suono induceva il cervello a dare istruzioni alle ghiandole salivari affinch
Pagina | 26

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

iniziassero il loro lavoro. Sia gli uomini che gli animali possono formare dei collegamenti diversi tra gli impulsi sensoriali. Ovviamente gli uomini appendono in modo molto pi sofisticato e astratto di quanto facciano gli animali e questa capacit non sempre correlata agli stimoli esterni. Potrebbe anche essere radicata in noi, dentro le nostre mappe mentali, nella nostra memoria a lungo termine. Da piccoli apprendiamo il linguaggio dei nostri genitori e associamo un suono a un comportamento, una persona o anche un oggetto. Una volta formate queste associazioni si insediano, appunto, nella nostra memoria a lungo termine. Si pu ri-accedere a questa associazione riprovando lo stimolo originale. Se ci pensi un po su abbastanza stupefacente. Una sola esperienza sensoriale pu modificare per sempre linsieme di connessioni del cervello. In buona sostanza la maggior parte delle cose che apprendiamo e ricordiamo si basa su questo, sulle associazioni che il nostro cervello crea e recupera, pi o meno come i cani di Pavlov avevano appreso che il suono della campana voleva dire cibo! Per esempio quando raccogliamo un fiore, egli ci stimola multisensorialmente, con il suo odore, attraverso le sue
Pagina | 27

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

immagini o attraverso il nostro tatto. Tutte queste sensazioni determinano quindi lattivazione delle cellule nervose in zone molto diverse della corteccia secondo un determinato modello e rinforzano, quindi, tutte le connessioni utilizzate nelle diverse aree. Creando nuove associazioni aiuteremo il nostro cervello a mantenersi in forma pi a lungo!

Puoi ricevere maggiori informazioni sul funzionamento del cervello acquistando l'eBook completo disponibile a breve sul sito www.la-tuacrescita.net/allenamento-mentale

Pagina | 28

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Capitolo 3 : Esercizi per il Tempo Libero


Siamo arrivati ora alla parte pi divertente del nostro manuale! Da qui' in poi sar tutto pratica con e ti spiegher come svolgere gli esercizi e come crearne di nuovi. Partiamo da questo! Quando un azione diventa Neurobica? Come oramai ben sai ogni giorno il nostro cervello stimolato dai sensi e bombardato da nuovi stimoli. Tutto questo non pu essere inserito nell'attivit neurobica perch non tutte le attivit forniscono, necessariamente, quello che serve a stimolare e attivare le cellule nervose per la produzione di neurotrofina. Per esempio, se per scrivere di solito usi la penna e un giorno decidi di usare la matita hai rotto la routine e stai facendo qualcosa di nuovo! Ma questo un cambiamento quasi irrilevante e non verrebbe registrato come una nuova associazione sensoriale.
Pagina | 29

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Il discorso cambia, invece, se decidi di cambiare la mano con la quale scrivi! Se per esempio tu di solito scrivi con la mano destra il controllo spetta all'emisfero sinistro del cervello, al contrario quindi se usi la sinistra. Quindi se cambi mano la rete di interconnessioni neurali non interesser pi l'emisfero sinistro ma quello destro. Le caratteristiche per le quali un esercizio diventa Neurobica Ci sono tre caratteristiche fondamentali affinche' un'azione possa diventare Neurobica. Non necessariamente tutte e tre insieme, basta che ne sia presente almeno una. 1. Coinvolgi uno o pi sensi in situazioni insolite. Utilizzando meno il senso a cui di solito si ricorre per svolgere un determinato compito e utilizzarne un altro. Per esempio:

Vestiti con gli occhi chiusi Pranza completamente in silenzio assaporando profondamente il cibo

ascolta un brano musicale mentre annusi un profumo particolare

Pagina | 30

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

2. Attiva l'attenzione! Per riuscire a distoglierti dalle abitudini quotidiane e mettere il cervello in stato di allerta necessario trovare qualcosa di strano, divertente e sorprendente! In modo che il tuo cervello riesca a impegnare anche le tue emozioni. Per esempio Capovolgi le fotografie che si trovano sulla scrivania Porta un parente a lavoro Disponi in modo inusuale i tuoi libri 3. Abolisci la monotonia ma mai in maniera banale! La novit fine a se stessa non neurobica Per esempio : Per andare in ufficio fai un percorso completamente nuovo Fai la spesa al mercato invece che al supermercato

Pagina | 31

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

GLI ESERCIZI CONSIGLIATI PER TUTTE LE ORE DEL GIORNO


Mattino e sera Tutti noi facciamo uso di alcuni rituali per prepararci la mattina e uscire rapidamente da casa. Questa proprio la routine che consente al cervello di funzionare in automatico. La stessa cosa succede la sera prima di coricarci. Le abitudini, dopo una lunga giornata di lavoro si rivelano utili e confortanti. Me proprio in questi momenti che inserire un pizzico di novit alle nostre attivit non pu far altro che risvegliare nuovi circuiti cerebrali. Esercizio 1 : Cambia le associazioni a colazione Per cambiare le nostre solite associazioni olfattive al mattino (per tutti odore di caff = ora di svegliarsi), associa all'inizio del nuovo giorno un odore diverso, per esempio di vaniglia, di agrumi di rosmarino, di fiori. Per una settimana metti sul tuo comodino una boccetta con il profumo desiderato e annusa l'odore appena alzato.

Pagina | 32

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Facendo cos rompendo la routine mattutina attiverai nuovi percorsi neurali! Esercizio 2 : Lavati i denti con l'altra mano Usa la mano non predominante per aprire il dentifricio, stendere la pasta sullo spazzolino e quindi lavarti i denti. Puoi fare questo esercizio con ogni attivit mattutina, per esempio raderti, abbottonarti, truccarti, accendere la radio ecc... Questo esercizio, come abbiamo gi detto, comporta l'uso dell'emisfero che di solito utilizziamo di mento. Di conseguenza tutti i circuiti che usavamo di solito sono ora inattivi mentre quelli che prima erano inattivi ora si vedono costretti a far fronte a una serie di nuove azioni! Questo tipo di esercizio pu avere degli ottimi risultati in termini di espansione di collegamenti nelle parti della corteccia che controllano le informazioni tattili che vengono dalla mano non predominante. In alternativa puoi usare una mano sola per i compiti per i quali di solito ne usi due come abbottonarsi o infilare le scarpe, magari usa la mano non predominante per rendere l'esercizio ancora pi efficace.

Pagina | 33

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Grazie per l'attenzione, spero che questo libro Gratuito ti sia piaciuto. Se l'argomento ti interessa e vuoi avere maggiori informazioni sull'utilizzo del cervello e su altri esercizi di Neurobica puoi acquistare, appena sar disponibile, il libro completo all'indirizzo www.la-tua-crescita.net/allenamentomentale

Pagina | 34

Lallenamento Mentale www.la-tua-crescita.net

Autore

Voglio ringraziare chiunque abbia letto questa guida dallinizio alla fine e soprattutto coloro che metteranno in pratica i miei suggerimenti. Grazie di Tutto! ROCCO Petrigliano Autore de I Segreti di MySpace, ''La Verit sul Guadagno Online'' e ''Allenamento Mentale'' Webmaster di Pensieri In Volo e La Tua Crescita

Pagina | 35