You are on page 1of 3

Formazione Docenti Neoassunti Anno Scolastico 2012/2013

Area Tematica: Europa e Intercultura Argomento: Dimensione europea Obiettivo: Conoscere le misure di collaborazione su scala europea Attività: e-twinning: gemellaggio elettronico tra scuole europee

Corsista: Monica Ibba

Tutor: Lorella Medori

La seguente attività riguarda sull’e-twinning, cioè, il gemellaggio elettronico tra scuole in Europa, un’innovativa forma di partenariato educativo nella quale due scuole di due diversi paesi europei si servono delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (Internet, posta elettronica, videoconferenze, classi virtuali, ecc.), per lavorare insieme, allo scopo di trarre il massimo beneficio didattico, sociale e culturale. Il gemellaggio elettronico offre la possibilità ad alunni e docenti di scambiarsi conoscenze ed esperienze, di migliorare la padronanza delle lingue straniere e degli strumenti informatici e di accrescere il comune senso di cittadinanza europea. Lavorare insieme ad amici europei permette ai ragazzi di ampliare le proprie vedute e di imparare divertendosi, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. Dall’altro lato, gli insegnanti, grazie allo scambio con i colleghi stranieri possono confrontare i propri metodi d’insegnamento, arricchendoli ed aggiornandoli in chiave europea. E-twinning rappresenta, quindi, un’opportunità di confronto e di aggiornamento professionale unica per i docenti, poiché contribuisce a sperimentare e scambiare approcci educativi di qualità. L’attività prevede l’ideazione di un progetto di gemellaggio elettronico, per collaborare con una scuola di un paese straniero, da scegliere in base alla lingua che si vuole utilizzare negli scambi. Nel progetto qui di seguito il gemellaggio verrà effettuato tra una scuola italiana ed una britannica. PROGETTO: “Healthy food: tradizioni culinarie internazionali a confronto” Il progetto intende suscitare curiosità e interesse intorno alle tradizioni culinarie delle diverse nazioni europee con particolare attenzione all’importanza del “mangiar sano”, in modo che i giovani, abituati a nutrirsi spesso con “cibo spazzatura”, possano imparare ad apprezzare il cibo “sano” del proprio paese, così come quello delle altre nazioni. Tale progetto si può inserire in una qualsiasi struttura scolastica, purché sia garantita la possibilità di lavorare sul campo attraverso l'utilizzo delle attrezzature necessarie o, eventualmente, appoggiarsi ad una scuola vicina dotata delle stesse. Gli alunni realizzeranno disegni, cartelloni e potranno anche produrre video, filmando e spiegando, passo dopo passo, l'esecuzione di alcune semplici tipiche ricette

italiane realizzate con cibi sani, che poi scambieranno on line con i video realizzati dagli alunni stranieri. Durante le videoconferenze con gli studenti dell'e-twinning essi avranno, inoltre, l'opportunità di discutere su temi relativi ai propri gusti e abitudini, così come scambiare idee sui molteplici altri aspetti delle proprie culture.
Il progetto prevede, innanzitutto, lo studio delle nozioni fondamentali sull'alimentazione e la cultura del “mangiare sano”; verranno effettuate ricerche sul campo aventi una molteplicità di obiettivi (ricognitivi, esplorativi, conoscitivi, percettivi ecc.), poi si passerà all’esecuzione di semplici ricette con l'ausilio dei docenti impegnati nel progetto e l'eventuale aiuto dei genitori. • • • • • • • Alunni di Prima, Seconda e Terza media di una scuola secondaria di I° grado di Viterbo e di una scuola di livello corrispondente a Edinburgo. Docenti di Tecnologia, Inglese, Scienze.

DESCRIZIONE

ATTORI COINVOLTI

OBIETTIVI SPECIFICI

Consolidamento e potenziamento della lingua straniera Ampliamento del lessico nella lingua italiana e inglese Conoscenza della cultura e della civiltà di un paese straniero in modo interattivo e ludico Costruzione di una relazione personale col proprio ambiente attraverso una conoscenza più approfondita delle tradizioni locali Approfondimento delle materie scientifiche e tecnologiche attraverso la ricerca e documentazione sulla piramide alimentare per una maggiore conoscenza delle proprietà dei cibi e del fabbisogno umano giornaliero. Stimolare la socializzazione con altre realtà scolastiche europee Migliorare la capacità di utilizzo del PC Imparare a realizzare semplici ricette della nostra tradizione italiana e/o regionale

OBIETTIVI TRASVERSALI

• • • • • •

MODI

Osservazione, ricerca, raccolta, analisi e rielaborazione dei dati rilevati Scambio via e-mail del materiale prodotto (documenti, foto, video...) Interviste in videoconferenza tra gli alunni coinvolti

TEMPI

Il progetto sarà articolato in due fasi, per un totale di 20 ore (10 settimane) della durata di circa due ore ciascuno; la prima fase, quella dell'analisi, ricerca ed esplorazione sul campo, si svolgerà nel primo mese, mentre la seconda fase si realizzerà nelle ultime 5/6 settimane di attività scolastica, attraverso la realizzazione di disegni, video e degli incontri in videoconferenza e lo scambio di materiali con gli alunni della scuola gemellata. Aula di informatica, videocamera digitale, scanner, videoproiettore, software per le videoconferenze, cucina e attrezzi vari. Le spese da sostenere sono quelle legate all'acquisto del necessario per realizzare le ricette. Potrebbe essere richiesto un contributo da parte dei genitori.

STRUMENTI

COSTI