per

GLI ITALIANI E LA QUESTIONE DEL NORD

Luglio 2013

Il Nord discriminato
Alcuni dicono che il Nord sia discriminato rispetto al Sud, nel senso che viene penalizzato per via degli sprechi e della bassa produttività del meridione. Lei con questa affermazione si trova:

assolutamente d’accordo abbastanza d’accordo abbastanza in disaccordo assolutamente in disaccordo non saprebbe

16

46
30 18 28 8

66%
NORD

46

Valori espressi in % - Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

2

I fattori che discriminano il Nord
Secondo lei, quanto i seguenti fattori contribuiscono alla discriminazione del Nord?
gli sprechi della Pubblica Amministrazione al Sud l'evasione fiscale più diffusa al Sud

7,0 6,3 6,2 5,8 5,8 5,3

8,1

7,6 7,5

il parassitismo del Sud

il costo della vita più basso al Sud le agevolazioni per le imprese del sud (incentivi, finanziamenti,...) scarsi investimenti dello Stato nelle regioni del Nord rispetto al Sud

6,9 7,1

6,6

ITALIA NORD
Voti medi espressi su una scala da 1 a 10
SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

3

Il piano di rilancio socio-economico del Nord
Alcuni sostengono che ci sia bisogno di lavorare su un nuovo piano di rilancio sociale ed economico specifico per il Nord. Lei con questa posizione si trova:

assolutamente d’accordo abbastanza d’accordo abbastanza in disaccordo assolutamente in disaccordo non saprebbe

11

40
29 30 23 7

59%
NORD

53

Valori espressi in % - Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

4

Il livellamento tra Nord e Sud
Alcuni pensano che ci sia troppo divario tra il Nord e il Sud, per cui bisogna investire soprattutto nel Sud per arrivare a un livellamento nel Paese. Lei con questa affermazione si trova:

assolutamente d’accordo abbastanza d’accordo abbastanza in disaccordo assolutamente in disaccordo

13

46
33 23 21 10

31%
NORD

44

non saprebbe

Valori espressi in % - Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

5

L’intervento che segna il rilancio
Tra quelli elencati, qual è secondo lei l’intervento che potrebbe contribuire maggiormente al rilancio economico del Nord?
Italia Nord

 

detassare le imprese che assumono attuare il federalismo fiscale in modo che le tasse rimangano nei territori dove vengono pagate limitare l'afflusso degli immigrati maggiori investimenti in opere pubbliche e infrastrutture attribuire maggiore autonomia alle regioni del Nord proteggere con leggi e normative le imprese del Nord rispetto alla concorrenza nessuno di questi/altri non saprebbe

31 19 13 8 6 5 9 9

28 28 10 7 10 5 5 7

Valori espressi in %

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

6

I provvedimenti per il rilancio del Nord
Quali sono, secondo lei, i provvedimenti necessari per rilanciare il Nord e diminuire le forme di discriminazione?
 

Italia

Nord

fare una seria lotta all'evasione fiscale nelle regioni del Sud un piano di rientro del debito pubblico ripartito in base al reale livello di indebitamento delle regioni mantenere i 2/3 delle tasse nei territori e solo 1/3 allo Stato livello di tassazione differenziato nei territori basato sul costo della vita una piu' equa ripartizione degli incentivi alle imprese, evitando di privilegiare il Sud introdurre le gabbie salariali, ovvero agganciare i salari dei lavoratori ai diversi costi della vita presenti nelle varie regioni aumentare i trasferimenti alle amministrazioni pubbliche del Nord che sono virtuose aumentare gli investimento dello Stato nelle regioni del Nord più finanziamenti alle università e alle scuole del Nord nessuna di queste preferisce non rispondere

39 32 29 24 21 19 13 8 6 10 10

48 34 34 25 28 22 18 13 7 4 7

Valori espressi in % - Possibili più risposte

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

7

La macroregione del Nord: il livello di accordo
In questi giorni si torna a parlare di una macroregione del Nord con l'obiettivo di riavviare il motore dell'economia italiana che si è inceppato. Con l'ipotesi di una macroregione del nord lei quanto è d'accordo?
ITALIA molto NORD

8

14

26
abbastanza

39
25

18

poco

24

23

60
per niente

36

22

non saprebbe

14

16

Valori espressi in % - Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

8

Nota metodologica
L’indagine quantitativa è stata condotta mediante una rilevazione con tecnica mista, ovvero interviste telefoniche con metodo CATI (Computer Assisted Telephone Interview) e interviste online con metodo CAWI (Computer Assisted Web Interview), all’interno di tre campioni, ciascuno di 1.500 soggetti maggiorenni residenti in Italia, con un sovracampionamento della zona Nord e regione Toscana. Le interviste sono state somministrate nel periodo che va dal 18 luglio al 20 luglio 2013. I metodi utilizzati per l'individuazione delle unità finali sono di tipo casuale, come per i campioni probabilistici. Il margine d’errore statistico dei dati riportati è dl 2,5% a un intervallo di confidenza del 95%.

SWG® TUTTI I DIRITTI RISERVATI

9

www.swg.it | info@swg.it | pec: info@pec.swg.it

Trieste, via S. Francesco 24, 34133 – t +39.040.362525 – f +39.040.635050 Milano, via G. Bugatti 7/A 20144 – t +39.02.43911320 – f +39.040.635050

SWG srl ha scelto di certificarsi nel 1999. È stata tra le prime società del settore a farlo, cogliendo quella che sarebbe stata la linea adottata dall’associazione internazionale della categoria. La certificazione UNI EN ISO 9001:2008 ricomprende tutta l’attività di ricerca, anche quella più recente legata al mondo Internet. La società è membro di due organizzazioni di categoria: ESOMAR e ASSIRM. ESOMAR è l’associazione internazionale della ricerca di mercato e di opinione; svolge un’intensa attività formativa, normativa, regolamentare e rappresentativa della categoria con le istanze pubbliche e private (Unione europea, Stati, associazioni imprenditoriali). ASSIRM è l’omologa associazione italiana; svolge un’intensa attività legata ai problemi e alle necessità delle società di ricerca, con particolare attenzione al tema della qualità. È interlocutore della Pubblica Amministrazione e del mondo delle imprese private per i diversi aspetti dell’espletamento del lavoro di ricerca. SWG fa parte dal 2007 del consiglio direttivo dell’associazione. SWG fa, inoltre, parte di un network internazionale di società di ricerca indipendenti INTERSEARCH - che non fanno parte di gruppi multinazionali; la partecipazione a questa rete consente uno scambio di esperienze e conoscenze e una possibilità di compiere lavori a carattere internazionale.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful