You are on page 1of 38

PREFAZIONE

Chi può negare che la poesia romantica di Marina Liberati non presenti chiari i connotati del respiro autunnale: tocchi di colori che animano il paesaggio che, chiudendosi in se stesso, in attesa dei rigori invernali, entra nel sogno del ricordo di un’estate vissuta con l’energia della pienezza di se stessi? Questa è la poesia della Liberati, poetessa che vive e scrive ad Ariccia. Gli orizzonti estivi si chiudono per lasciare il posto a visioni interiori, quelle autunnali appunto che, benché pregne di melanconia, hanno soventi sussulti di romantica speranza, fortemente aggrappata al desiderio del ritorno di un estate da vivere. Ma tutti noi sappiamo come ogni estate vissuta non sarà mai uguale a quella che sta per arrivare, che inevitabilmente arriverà. E lo sa anche Marina, la quale, ama indugiare sulle sue estati vissute, illudendosi, forse, di poterle rivivere così come il ricordo di esse, ricostruendole nella sua mente, nel suo cuore. Da qui si origina, poi, il rimpianto che spesso si fa doloroso. Da questo, inevitabile, intimo macerarsi, scaturisce il miracolo della poesia di Marina, quella che addolcisce e stempera lo stridio tra sogno e realtà, tra nostalgia, rimpianto e speranza: l’eterno gioco delle illusioni che da sempre hanno regalato al mondo doni di ineffabile spiritualità della quale, esso, sarà sempre assetato e affamato.

Antonio Dal Muto

POESIE

Riflessioni
La mia anima Il vuoto

Le stagioni Tanka
Vacillo Vivere

Che ne sai Ondata di te Dove sei?
Parole non dette Tanka Quando Randagia Rumori Tanka

Sono E… Tanka
E' Notte Il vento

Quelle come me Tanka
L'ombra del silenzio

Come nuvola Nuda

Ogni mattina

Riflessioni

Oggi sono nome nel vento, una qualunque, senza inizio e fine.

Attraverso i miei fili di luce, dove aleggia il senso della solitudine.

Oggi ho voglia di gridare il mio nome per sapere chi mi risponde.

Come una bambina che attende ansiosamente una sorpresa con gli occhi chiusi, ho sempre vissuto le mie giornate in attesa che la felicità mi colpisse in testa per annunciare il suo arrivo. Mi svegliavo ogni mattina e controllavo chiedendomi... ”Sono già felice?”

La mia anima

L'anima mia si apre ai profumi del silenzio e si placa si addolcisce si esalta

Il vuoto

L'ombra della notte si insinua nella mia mente, urla e graffia, nel silenzio di strade vuote. Tormento della mia anima, mentre respiro il gelo dell'assenza che gioca con i miei sogni.

Le stagioni Mentre il giorno scorre, lentamente, con il mio sguardo rivisito le stagioni della mia vita e mi accorgo che non mi appartengono più: sono altrove... in un vuoto dove tutto è silenzio.

Tanka Non vivo dove si trova il mio corpo ma dove la mia mente spazia... Tanka Ho accarezzato la mia anima, mi sono specchiata ed ho visto passare solo un sogno.

Tanka

Onde, alte e solitarie. sono i miei silenzi.

Tanka E' passato un brivido nel mio cuore velato da un sorriso di dolore.

Vacillo Corro e percorro le vie dei miei sogni, animosa, e stanca, col pensiero dell'addio. Vacillo nei, miei versi dettati dal cuore affranto, che piange e si dispera silente, tra il ricordo di un nulla, perduto nel buio di una notte.

Vivere Brividi scuotono il mio freddo corpo assetato di braccia. Cerco il bacio del sole sulla mia pelle, assorta nel pensiero di te. E sento i tuoi baci il tuo calore… Inizio a vivere.

Che ne sai Tu, proprio tu, mio amore, conosci forse il mio dolore? Viverlo fino a diventare un'ombra sbiadita che cerca una voce, nel buio e nel mio silenzio? Notti lunghe, le mie, inquiete, febbricitanti i sogni. Percorrono senza posa i sentieri dell’anima. Non si fermano. Chiamano e corrono fino a te.

E tutto, ora, diventa speranza.

http://www.youtube.com/watch?v=bWMRb71_GlI&feature=youtu.be

Ondata di te Chiudo gli occhi e assaporo il tuo profumo tra le mie braccia. Beatitudine assoluta, pura e sensuale come un'ondata mi assale, mentre vago nella notte senza fine.

Dove sei?
L'ombra della notte. La mia mente urla e graffia, nel silenzio di strade vuote. Della mia anima tormento. Respiro. Il gelo della tua assenza che gioca con i miei sogni.

Parole non dette Ci sono parole che non ho mai detto, perché Nessuno le avrebbe capite. Parole umide di pianto asciugate dai sospiri, nascoste nei pensieri dietro sorrisi morenti...

TANKA Immersa nei miei pensieri ho sorvolato l'immenso. Turbamento delle mie memorie... E ho pianto.

Tanka Nella magia di un sogno passeggio, scivolando nel tuo sguardo umido. Del mio ricordo.

Tanka Scivolano i miei pensieri. Come banderuole nell'alba di nessun domani.

... andar via senza tanti perché... Dove posso portare con me solo ciò che eravamo noi due... E che eri tu... Non ci sarà un altro incontro. Tu eri l'alba ed io il tramonto.

Tanka Abbandonata al dolore di un grido, strozzato da un sussurro. Vellutato.

Tanka Hai attraversato il mio sguardo fino ad entrare nel mio sogno.

Tanka I miei sogni… Sono tutti un bisbiglio, di assenza, da ascoltare tra i rumori della notte mentre l'anima si consuma, tremando. E i desideri tacciono.

Tanka Aspetto le luci della sera. Avvolgermi nella mia malinconia... e mi perdo, nel disperato sogno di un domani.

Quando Quando ho freddo. al cuore, mi rifugio dentro i sogni; i ricordi non scolorano ma fermano lo scorrere del tempo. Allora mi stringo a te, t'abbraccio, mi scaldo. E rinasco.

Randagia Sono randagia nel tuo silenzio. Polvere vagante. Dispersa nel vento. Non vedermi cosa oscura e non giudicare l'apparenza che, spesso, non è verità. Guarda la mia anima: è' pura, effonde e si diffonde nella tua. Senza bisogno di parole

Rumori Ci sono rumori silenziosi. Che non si sentono. Sono quelli dell'anima, che si apre alla luce dell'amore, quando il cuore ne cattura l'ora.

Sono malata d'infanzia e di ricordi, io non sono cambiata. Il cuore ed i pensieri sono sempre gli stessi.

Tanka Come nuvola spinta dalla tempesta, vorrei catturare il vento… il vento… che mi porta il tuo profumo in quell'attesa che non arriva mai.

Sono

Una storia in bianco e nero; tutta da raccontare...tutta da vivere.

E... E.... quando voglio piangere torna tutto. E.... naufrago in quei dannati singhiozzi. E... aspetto di perdermi nella luce di un nuovo giorno. E... allora mi riprendo i miei sogni illusi e disillusi, corteggiati solo da un silenzio muto. E.. annego nella disperazione di un domani senza ritorno.

http://www.youtube.com/watch?v=ofOcGECYQ_o&feature=youtu.be

Tanka Oggi sono nome nel vento Una qualunque. Senza inizio né fine. Solo righe di un quaderno scritte da inchiostro nero.

Ho riempito le mie valige, di sogni, di pensieri, di parole e adesso...non ho più niente da dire.

Immersa nei mie sogni mi sono seduta e con il verde e con l'azzurro ho colorato il mare.

Il senso di un miracolo senza tempo… dell’amore… laddove il mio sogno invade ogni angolo di spazio privato in una promessa di eterno abbraccio

E' Notte Non buio il cielo schiarito dalle stelle, tra la sua luce mille immagini di vissuto. Illusioni… un amore mai esistito eppure reale mai vissuto ma presente, se chiudo gli occhi riesco a vederti. Dio!! quanto avrei voglia di non chiuderli. I sogni chiusi in un cassetto la radio… una canzone. Piano.

Il vento

Il vento urla la mia disperazione. Piange, Con me. Solo dolore. Lo sento scorrere sulla mia pelle arsa di ricordi, di un giorno senza ieri. Senza domani.

http://www.youtube.com/watch?v=4gQUxNUUU6k

Quelle come me. Quelle come me sanno amare. In silenzio. Per tutte e due. Non importa chi ama di più, chi di meno, chi per niente. Non importa. Amiamo senza chiedere in cambio nulla, amano solo amano da sole. Anche se dentro piove.

Tanka

La mia voce non ha più suono… nel viaggio, nel tempo, nel flusso dei ricordi.

Tanka Ogni volta che mi cerco mi sto aspettando altrove. Tanka Raccolgo pezzi di sogni infranti. Mentre viaggio nel mio cuore. Dove oggi tutto è desolazione.

Tanka Stringimi forte. Ho paura. Forse sono solo il sogno di un istante, Forse non sono niente...

L'ombra del silenzio

Mi sono affacciata alla finestra e ho visto passare il silenzio: un'ombra nera senza volto, senza anima, senza sentimenti. E' lui che mi corteggia ogni notte e mi assale e mi violenta.

Come nuvola Sospinta dalla tempesta, la mia anima delusa si lascia trasportare lontano. Lontano dal mondo fatuo, dai sogni proibiti e segreti. Stordita, infreddolita, tendo una mano, in cerca di un'ancora: un'altra mano forte e decisa, che fermi per sempre quella folle corsa. E...ancora va.

Nuda Nuda, l'anima mia, sussurro di voci, incubo irreale di un sogno, occhi erranti, dispersi nell'ombra.

http://www.youtube.com/watch?v=kcuMkT5lzis

Ogni mattina E così, ogni mattina ricompongo i pezzi della mia anima troppo stanca dopo una notte insonne in cui il silenzio rimbombava nella mia testa, instillandomi la paura e lasciandomi tremante. Ho pensato di stringere una mano, di scaldare coi baci un viso: solo per un istante sono stata un profumo nell'aria.

Della stessa autrice sono stati pubblicati, sul sito SCRIBD.COM le seguenti raccolte di poesie:

Volume 1 – FRAMMENTI DELL’ANIMA Volume 2 – SULLE ALI DEL SENTIMENTO Volume 3 – ASPETTANDO Volume 4 – PASSEGGIANDO TRA LE PIEGHE DEL CUORE Volume 5 – TANKA Volume 1 – ANTOLOGIA: Raccolta delle poesie dei primi cinque volumi Volume 6 – IMMAGINI IN VERSI Volume 7 – LEGGERMENTE TRA LE ALI DI BREZZA I links fanno riferimento a poesie di Marina Liberati messe in video da R.Silla

FINE

Related Interests