You are on page 1of 5

Viaggio nella storia: Ia Massoneria di frangia

I
I
Intervista con Setge Caillet
- Siete uno degli storici più preparati della storia di ciò che si definisce, forse a torto, la massoneria di ftangia, potete dirci ciò che è, ciò che non è, e quale fu la sua evoluzione dal secondo conflitto mondiale? .9.O.: Pcr comprendcra questa massoneria di frangia, occr»re innanzitu o sitaarla ncl crnteslo dalla sua nascita. ln dua parr.tlc: è solta sulcontinente, per non Jin in Frantia, ncll'ultima parte del dicktttesimo sacokt, cosa che la distinguc Ji primo ac,hit,' rlatla mart'n,'ria th, si y'trthbt Jin tralizionah o origiialt. cha, come lei sa, è sortd in Crdn Bretdgna, nci primi lustri tlelb stesso seiolo. Ho dppcna utilizzdto due parolc per descriucra la masst'neria classica, quali/ìcanlola come "trudizhnala" o "originalc". Ma, qucsti due termini sono ambigai, parché la massoneria difrangia (scnza frL..isdr(', enti(ipdlamcnta, pcr il moruinto) riuandica anche un carattare traliziundlt tJ 1'riginalc, ,he la opporrebharo in un carto qual modo alla massrrn,'ri.i .l,i.t.\ilit. E una 4uc:,ti,'n, Ji'riferimenti. Non \i tratta sottanto tli saparc Ji ciò li oti si parh, rat anchc di detelmindrc il luogo, il punto J usscruazir,n, ix un cc,rto tltal rur o, eloue si pone il noslrut sguardo. Dal punto di uistd lclld storia c tlcllo storico r.tgni riseraa auanzata sul «tsidlallo caratterc oggettiuo tlall'uru c tlrll'altra, la /ranc-mago n n crie origi nalc, a quindi tradizionalt', c Lr /r,tnt ndgtnnt'rit, chc tutti conosconc,, i.:ui Pincipi sono stati posti in Inghiltarrl tra 1717 c 172), (pcr prendere dua datc emb/ematicbe) cha segnano la nrtlcilo li.'ù) L'h(' .ti chiarua gcnaralmcntc la massoneria speculatiua. Non è il nostru drgorucnto; na a/ftrmo, l'esistanza di un ahro punto di uista, non necessarianenle pdradossalc, na cha è, diciamo scnz"t targiuersare, qualb dell'iniziato. Molto rapidanentc, tlegli uomini, deriuati dalla mas«ncria classiu, infotti hanno sognato un'altra ma.rsonaria, capacc di realizzare e u.,gliarc lc k)ro spctd ze, i ktro dasideri d'iniziazione, nel quàdro, li una /orma masynlca arricchita c suiluppata. Così appaionct sul cttntinante cù) chc si dcfinisnno gli alti gradi, scozzesi, utn riferimenti numerr.tsi all'alchittttr, alla rosa-uoca, all'orcline dal tempio, ad asempio. Mctlto rapidamente, dlncno in Europd contincnlala, e quindi successiuamente in America, quasti alti gruli sono stali i tcgrtlti nclla massoncria lPeculdliud per formarc sistcati cotultlr'ti.

più o mtno cocrcnti, di uti il pit) aru»tiuto ò intlubhiarucntc il ult) ltt)::t \t anlico el ac.cllttlo, sorto a cuualkt tlt,l XVlll' t XlX" sttrlo Mt hr "f tuXt trr,r sonry", coma dicono gli anghsassoni, ò tntt»tt t!tltt t/ltt.ts(,ut titr ,lit'r'nt. Altrt uomini per la maggior par!c oncsli rono tttkti più k»tttrrttt utlht srilupyt lcyli alti grudt, e lengd prasentc chc itusi tli /rotl i tt»tli c tpirilua/i sottrt tttoho piìr rari di rlualb che si può pensare. Alcuni di tlut,sti ut.tr»ini ,rrst,gnarono alla /ranc magonnerie riuista una uocazione più alta, untt funzionc sublima o /rascandentc comc fu poi ben spiegalo da Jean Bricuude.

lahoratori afJidano Lt /iaccola alle nuouc gcncrazioni . Ma ò un scgno dei terupi, questo t:ambio è ac«)m?agnalo da guarra lratricidc c tla conJlitti sanza tregua tra dirigc ti, scguiti tla url nascere senza plcccdcnti d(lla maggior parte delle strullurc, tlcpositarit'li queste trodizioni, chc si vno cslrcmamente ramificate. Queslo /cnorucno scmbru attenuarsi, in mancanza li combatlenti, md se ne pelcepisLc ancora I'tto. Una consegucnza indllcsa di quasto dilagara dellc struttula, di quastd rami.ficazione, è stato il recupero di alcuni riti occulti di grandi obbedienze rrassonir'lte che si osseruaùa con interesse. Ma i riti così racuperati, assimilati, integrdli, tli fatto, non petdeltelo l'originaia oocazione e per così dire la loro anima? Nello strsso lctftlro si prcsenla una nuolu gcncrazionc di "compagnons" del "hiérophanie" (onpagni della ierofania), liciamo und telza genaraziona, ercditaria, con uari canali, e molte fliazirni armalicbe o occultiste, in margine della ma.tsoncria. Quas/a giouana gancldziona hd sollauato la lorcia, spesv libcrantlosi tldle snattwe, o almcno di alcunc fra c\se, c compiendo nella discrezione un t)peru di saludguardia e di riattiuazionc: tli moltc tradizioni,

lieri massoni elatti coCns dall'uniaerso, I'alta massoneria egiziana, alcuni riti templari, i riti di Mi.:;ruim e di Memphis, il rito di Stuedenborg e molti alli riti marginali o di frangfu, hanno così suolto da oltre due secoli un ruolo essenziale nella lrasmissione lt lla nnoscenza trulizionale in occidente. La ricchczza di questa massoneria tli.hangia e dei suoi riti rrculti, che si dicono a uolte mistici, si pone inizialmente t'erso la qualità dcgli clamtnti tradiziondli che Di sono stati incorporati sotto il rclo della massonaria. lncuitahile ò I'interesse di Robert Ambelain che si interessaua a quasla masson('ria, lra la stontla metà del XX" sec'olo, k., stesso uclcua nai riti agizidni, Lht' ha in granclissima parte ionlibuito a saluaguardar('c suiluppdle, un conscrualr»io. Ma, non soltanto questo conscrualorio non ht nulla di un museo, c ntcno d «)/.t li tn cimitero, ma, al contrdrio, è un laboratorio, in senso alcbami«t La nassoncria di margine, è dunque la masssoneria che riuendica I'occullismo cornc lontlamanto, che inuita i saoi membri alla pratica delle scienza occulta ausiliaric all'iniziaziona: alcbiruia, astrologia, teurgia. . . (bsì Robert Atnbalain rcinucnta ntgli anni '60 i rituali di Me mphis-Misraim, partendo da altri depoiti tralizion i <'dalla sua csfcricnru. Durantc la gucrrt, senpra Roberl Ambalain, «m I'aiulo tli alcuni giouani nasnnde c vlua in tlcpositi segreti gli studi e la ricuchc t'scguita ristabilisce, e palteciptt lilctta xantc, in seguito, a formara scuolc iniziatichc, massonicba o associate allrt mas«tnc,rid, occultista: il rito di Metuphis Misraim, I'ordina degli eletti coins, I'ordirc martinista resldurato lal tlrtt. Philippa Encausse, fglir.t di Papus, I'ordine nt,rrlinista inizidtico, l'ordint'tttbali i«t lalla nlsa-ot ce, la chie sa gnostica.. . Orind| nagli anni 80-90, Robcrt Arubclain atl i suoi rcl-

Fungerà k»o tla attr<zo, da ueicolo, da quadro a lrasmissioni di un'altra natura, in sislemi particolari ostituiti di categorie, in una forma masxnica che si prasta eccellanteruanle. ll rtnte di Cagliostro, Martines di Pasqually ed i loro epigoni del XIX' e XX' se«tlo - che importa qui che le hro fliazioni siano illusorie agli occhi di insegnanti thc non ui uedono nulla - quesla coinuolgtno alcuni uomini ad alcunc donne di lcsidario uerso nuoui cieli e nuoue tarla. Lordina dei caua-

t' i n i z.end. Martine./...'i.: .l.. .r.:.:... ...r...i."iorr'oiliiLiU p"oro.1#fi:.pirir.nformc alla stori.j:.'.ffiy11'.r.f.i? c..rr.i.. irri. {auorisun...r.he quest. i...:. n...:.. /o .:r..f::1:!i.^.anch" 't i..i..t nd...ono s rl"i ti:.iur.sua schiaDa.:.1 ì.i:. sì..t .. tr t t dut..:."..:..ro" trf 6 gli ..{.l il./d .iw..rirrohitìrìi.:.r:X. i ! ... tattt Ma..ifilrr: . "'''...tt l cll cd illunina il cuon...\ pcrmettct(. to p...).:. mcnre.'i. .\.i ma .....ii)"iii*".?#ii..tno riccucrt.. del rito...li.1.iìoi*i'p".r..roro*..ik"."l. /i tvill.. cusa I'iniziazioìe ma.. d"!h ..:loiiliir"ro. ..:....ta M a rt i n e r. Ct nz cb( rcstitaisrono oltoro .iiì mcno mat(alzonc ty.'..:....t1t1i Y:I ::hf: f. ri.)al19 yuyrc f. alcun scnxt....:i. t:i' . I tnlzn4lone.i.l'*i!.*.où.t.fluenza nartinis.' derivata dal filo_ sofo Louis.ti|r1... a t t..ti.r.. r i...Ti...fui q.tt r./!t eu$ta Jotnina pa.li rt. pcraltro non soltarrr..r....t.'' i. pcr.na.'.. ri ii'r.t..or.i.)..rirn. it . essere brcu.. q""1. «)n ta natura.. li Pasqually.r.l andare uers<.:::.b. iirl grrlii{ e{fruce." .. du( rutcgoric ulrimc chc cosr ir u iscono-li iipiir'iiirr"'r.::'ryritr.1 yiugyo o'fi. l. ..h" rmportanre sulla massoneria.trt..'. .'.: :"r....')i"i..::.:.. t':.r.. 1. pi. i..ii.. iirii r r'i iI egu 6. nci cun/runti Jclia lra(jqt(tne marsonica...# tati kli .uttt. .: .i!..ftr.in r. ilriii..". uia Jtlla.i.ual:iasi iniziazione e I'aiuru J.i... l|rll-.ic(ltiuità J(i ." .r..altro nno u n I iri*r"iaiii"'tui ifi a m. ...Ctaude di Saint_Martin. Jalla natura del suo ihtcyndm(nt....) .'.'...lir"r:."..".V r.o ..ilult. ..mL ntc..'.l.li .fr.. ..)iuli"ror... anarchit. t . .:."'n.i[irrl rh" con*eta dirru./. ruri /raralli.lalla ln. cbe tr s / .L. ma qaesto /aunru . ...vt il s"Tlc.lrt ..ii')'.."r. i:rìlrìu' ù..i?. cbc aiuta a.. /ra rurrc lc /unzioni della lupoin. airi"-..t..I.. *.r. tiCiirir...hio ni .'!JitX:..i.llc p{..ìoÀ-roiin/c..rc rapi..rt soncria cr.uttin. Ancora paratlo.iiiiii" i?.irirZirir" ....!:. /ltto il suo la.' . a d c s c mp io. può ancbc asscre i.ct) lt..in'ì."ru con un gran.r.:.ir"iir7lr" *orrorir.... . ...'... è «.n.) ."r..\.rtà !...."..r7q.)".ET:"!'.ì-o').".i .:. .//.i" .r. à ..licrassica.i .l .. t ntu sc()zzcsc rcuilìruto. ..*li.j.\nte^nza' Ebb"na.. .in/anzia oiln'rio)o7"tu/.iii:.. 1 naiu.rtt" rr. .... r./u"tto .'. .i. r. t'i... .-....t/ii'ii.i.i. o incor..i.tra:/"ruu :..: t approuaziunc M.. pcr/ezionarsi.:à# un...rr:. rcgolarità anglosassonc. OUunqac L.' t . .::::::':!::::'?::.:. iottri" ìirilirili. i.n. i ìt w*....r."À#..to qualc. .h.t ..i!..t. di miri sul monùt uisihila mondo. Qucsta in.i.r.:. ti ha:.l:.)"truo*u .. t..ii..i.:...t i...".i...di"n.'i)rriong.i.'ir. Lione.c ' .... .:'...".".l.lcuono pa:s.rr. l'iniziaziunt.ì:.'l. i i n d i s sucia h i t c..if U.tt)Lt pt. ti.i.:!lf :nti ..'i./ta motlo sembra luuouia noteuul. si paò . qrr.o e .. chr..lcrt . Frarcià' )ii.ttcnarc.1'ti'i.. ui v.:. . r'. ..trro i)). /otl..1ir1iyitit".i*.i.i.è l..!:l'i!..i[....:.. lo..fff4i|iiliiii./tlloro.::. al rcpimc srozzcsc r"ti..ìo'i.z:i.. lì)riilat?ioi. culrura.. P1.i ....ra.toiiio.i.. dout gli sarà riu.ti.."i::..ru.2 cd otcunt auru.ìir...r.nioirrii' ..t ouuiamenle..'ng tut ttu tttosolo tntopnito. i"1 ).iii"p"ii'i'iiroori. Lhc sianu solo' al.iio".!.'..i) iiu ìiir.:.i.. / occiJcnrL.:. trn pli . firo o o pdrttc?k.. contribaisce at mantenimento a.i*o nostro! sttess.ii'i.: ì 1' * 1..golo.!:t*.. rttas.. ..orJint Jct......il. .'".o.ntiryp11ynqr. .. turollarùt della malurità sassualc.: ."' ... . Jc... .\ tica. |.r.. .:: .i.. nalk natura e^nel cuore Jegli uoninì...1'r.1.. 'iirupi|')ir"ili-) fii...))'rriil.:.:.!... io la intenJo ir1)i'r*'rr"ià' a1r.-r' .s a..i.:.:..r.iilriiilli...::tuà in/aui."i.tl.l:...l*. d.fu7ò1 ti.ri..:... utr t.. iniziato.. .iì'..'. 27911 .7uc1|u chc i icunur. ? ...t o la../. ygrr.':i::.i .n.) . Saint Martin i stalo marv.r. sotto. .i!'..i...l"it...rìrà...)...t.r.".l:....o.ìiii ..':.:.:.:!.lc orrult ista ..ttt)ttt) ::trusdnano e ucrto la morta.lo ..t s. .c:.:. Quantlo...fl: .i .... hast dcrnc ma par diuer..1r..i.C. ji. i .::i*..d "ui'ii. ! r t ....li t.'. n a t quesra " .tnsiderati rradizùtnati."....i ..l. '!!:.t.:.iir"]l""ali"xv ttt. ".-....i. .."...i ) *o u.i. A/h.'.uù1.i.[arin uolò cun lc suc ali ucr.....ii"fbb.neria rt.ftcanri...i.ìiir. .. r.:'..r:i)'j"i ...oii*' i..i..tt.i. fll^.. J.'.*. ... i n i ziu d el X t X ".un slryte.....\(mp.. urtmini .r.:i'.o.on.tt .. 1.'ii"..t rtr//...."i:l..-. allo srabilimcntu Ji lt.ni chr tloiuao..r. .. .. ..?'::i:ia'zioni iwn'at" atl alcuni uttminio Jonn' ' e t tntztazton( che iiiil iiì. ..:.ri.!'i''"'rt' i cuttura. stato l'arrigian...:' ..' .!.:ipi.t Dio.tnte....i.o..:.:i. po ich i i iniziaztt'n( rudt\t)..i .i.r_ di s/rulramcnto.rf. irio diir".'.l1i.lcuiano tlalla ma..1'.rf:.:. .ltori di Saint Martir.$...runita i tl/i.i. la un scnlu..".rl..::!.copert ra. pcraltro." ii'.:'.ii'.!f. i i.)'r'.::i::yi.r..:i::i.": oii.rr::.r.' .rcuzzese reirfiràto.. ho iuì..'. mi r h.'l...:..)"' r*7 J..:.: !." i iiiz.i.Saint ahrit .t... lIrr.rri' ..r. j..1... * t * i.'ù)i...rt. .ri.tt..:.'.ii^'ss.iziizii.lot ...''t' . cht ti .... mas ton i elct I i ruèn s dell' iucrsr !:loti i saoi Jisccpuli nall.: fl .. t ii'.'.. ono .n....:..:.r..it.:..4. uumini rro ront.':i..r:...rrtr...ii... . -.'. ... mac.'":!.'..:.' .ii\l:t:.rr.:i. o..:i::..:...lcui coins.. stmtuttt..tt.i..i.:. ll giuramcn/o matwnico un Plur'tm(nh) Ji 'tt'/iJati' tà ì/ muralore in ..lif.i..:....il ii: )ni" drlla naturt.iif:. f.::. Ma - la massonaria nailr tr...r. 1ii Matin perché I'uno t l...1*i.. .!":.u.roi"rtrrl.)i ì.'...r::r..ìalm"nr.r\t... . :*p'rntata D.'..' ì. lr."... chc crano dci tu. i [alliro in auesra u9 "J incs si propuntua Junqo.t.i:t itì...:.r dorrrina Jclla rcinteprazione.. .l.!:.(.Xii.riu nei so... da sacoli.." «tesuric *.:.:.i:':.. auctrd iniziazttìt.'i)ì .\.....:i.\..nr.. l.crc nloziuoi o"|ìr ìriì.:..d...tj:.::i::..J/.t.11 .. era la tradizione nanoiiia p".rn./.ir.u.J.'ii...T:#ff.r.l..i... it ". rrti ...:. . . ... l\... a.. uo....2.ì'lrl.. itin. n.\.o.:.toiot Morti.i.."gon po.lto imb. non del rnt yimo t.:'t.^unc trpc" .i"i iii.'.:::. .i U. qucsta trasmis.' ro*i ltllrr »t.alla sua dumanda sollcuandu Jut p n b t t m i p kl i m i i..i i'i'.oami potiriu.:.ssalmcn te.liraioi..t tt/.ct rla./itzt.atltlre li una mednzlonc tra il ukibilc e I'i lanzione Ji .i .'.r. 44cora .\i./tì rcli l:. t.!. i"il"..i. tt. .:.rso la morta L relazioni i urro to -i.'..f '.nr". c.:..'::..t... s cc.j.ù.influenza d e fl u n .. E hieala 52!/q s1.rc .lualahe u. ò7) .Pli iorti"iii.i :ispon.:....La corrente martinistal che conoscete p""f"tìri.i Ji. n"tr.-ii.iià....'. cosa cbe. *n t. !il'ii..* ..r.rst.lj.i.t:ll:.lr))'. a/lora.stro... i.i.n.::..:..dcu'ono cfi I t (u m ( «) n t ra ri a q u a I s ia s i /o .lau.oDaliùi at prri Ji.:.:f ogt.t salm(ntc.).:rf:!J. r.

6 .trtarono nel rtpiuc rcttifcato t pt. il fktso/rr intc. Quindi.n. in lui e nclla natura. perfetta! Questa conosL('nza della ucrità. e quasta uerità è Permettemi di ridssutnerc.' rt't t ilìcai o.hanno letto Saint Mdrtin a ne hanno auutr.tpera si è sparsa nelle bgga. di cui ho appena illuslrttto i Lanali.h. uno dei suoi anziani maestri. uerificando e sperimentando. ln seguitr4 la sacontla (alatteristicd assanziale: questa gfiosi. fontlamentale. parché ci /a passara dall'oscurità alla luce. È molti.tta: le dottrina fibsofiche non si basano sulle basi sicura. la conoscenza tlegli esseri. La gnoti pcr/eziona la religione. è una uera scelta di uita.Robert Amadou. in cui il tcmpo b chiude nal vo dasilcrio tl'lt'rnilà.C.li:tllubilc.r in. questo perché è perfatta. I'aiuto agli ur. E an primo punto.h J. ed è sopra-umana.t/ì Tefta carattelistica. o. L' c tl iTknc ò-la riiubblicazione Jrll opcra Ji Saint Martin la part( Ji Rohtrt Arn. la teosofìa. percepisce.[r. piuttosto che di considerurla rcme la bussola. fin del suo tempo . sacre.Saint Martin si diceva teosofo. e di quala esperienza ne è innamorato ad è personale.e rutn massoni . Ricctrdiamo Saiit Martin. in lui e nel monrlo. è in marcia uerso Dio e la sua sagyzza. una sola scienza. Allora. «tnlribuiscc alla nascita del nuo o omo. rfu i i/ upr. dall'ignoranza alla «noscenza. ch. inlcrpreto i segni di questa saglezza. si oppone ai Jik»ofi dclle luci prasentandosi corue teosofo. che instaura un diahgo.\aint Martin oa più lontano. non alld poltrona di qualche accadel ia troppo umana. la gnctsi è una conosccnza iniziatica. Il principale rimprouero fatto da Saint Martin ai filosr. ptr. non se ne separò nai. Non ji natu nulla di mcno cha rli trcuara Dio. ed ò una scienza diuina. ad esunpio madianlc la conucrsazionc del santo Angelo custode. Robert Anadou assegna alla gnosi tluattro cdralleri\tiche essenziali. Si applica quindi correttamentc allo gnostico.onu. che à I'iniziatore per eccellenza. comt'Jicc lui stLsst. Qucsla saggr'zza diuina è allu stc. cha intcrpella Dio. nci libri dellc bibliotechc. per assimilare con ciascuno chc la riccuc. 4 .. I'origine diuina. Poiché la teosofia implica un'dezione.ifcato.t. la gnosi è una crnosccnTa uniucrsale. infatti. eterue. massoni . dopo attcrh ricauuto da Martines. il fibsofo incognito. l'uomo e l'uniuerso a le loro rclazioni reciprctcha.t quelle della teosofia. Sa per esperienza. ch'e ha una EranJc cono.. thi sono e 4ualc i la mia lcslinazitnc. Cosa significa essere gnostico in questo inizio di XXI secolo? S. 5 . Fondando. C'è soltanto una sola uerità. auuicinandolc al noslro principio lnfine. clctti coèns.rr'. è quallo che. che si pr. Allora sì. lnfine. si acrluisitcc ncll'amore di Dio e delle creatura. sono felice cha mi permettete di rendere oma_gqio al dgtt Gérard Encausse. erano anche massoni.: aspira nlla /cliità in un monJ. il tcotofi.-gnosi. cosciente o metà cosciente della realtà della gnosi. Papus ha parmesto a canlinaia.t la tlafinizionc mdno alla grande rdorma della massoneria. it cui RER è agenta a da cui Saiì Martin. I'ordine martinkta. che pdrla così bene della gnosi e dello gnostico. che tntnsmuta qualh chc ricauc.la matà.fo incognilo.. e finì pir chiedcrc la sua racliazione t)ei registri tloue figuraua tla tampo solo con il noma. quella del cuore. degli csseri che popolano la naturu c dclla nalura stessa. mentre Saint Martin situa la flosofia nal contesto delle scicnze dello spirito. Conseguenza immedi. cha si carca cercando Dio e la sua saggezz. tanuto conto che l'aomo è immagine di Dio e chc il mondo è immagine dell'uomo. chc impcgna I'intero essere nella uerità. rlualì? Ancha pc'r «tloro cha lo hanno letto sollanto.e tlut'st'osserxazione uale per il nostro . iniziatiu ed uniuarsalc.lonJa Ji quanto ui sonbra. non dico che è superiore. La gnosi è la scienza degli esseri. il "granda affaira".: La gnosi.dtlle tuy'diuinc". include Dio. In ffitti la gnosi senza rcligionc ò una psauù.sct nza. il magus Papus della ball'èpoque. I'iniziazione consiste nal /arci entrure ncl cuorc tli Dio e fare entrare nal cuorc Ji Dio nell'uomc.t pruftto per la loro iniziazione. ma Clemente di Altssanlria. dal dizionario di'l'réuoux: "il taosofct è quelb cha fa la taobgia. ncl uiuarla. E plrld b.uno. è ancbc'una conosccnza trudizionalc. pur classica cha sia.r.lla fede.yr'1. è una conoscenza che trat/orma. anLhe con tecnicha tradizionali di cstasi c d'illuminazione. nalla libcrtà. ll teosofit è un amico di Dio e della sua saggczzd.t. ll taosofo dunqua. auatc ragione! Uinfluenza di Saint Martin è stata considereuole.a171. collegato dalla legy delle corrkpondcnze uniuarsali. iraducc.. qut. Qualo a cau:a lclla_dottrina. Ma t/u(10 L. ha /ornito in seguito a ciasc. nel 1775.. Questa Jefiniziona. migiiaia di uomini e di donne di desidario di scoprire I'opera tli Saint Martin. cha nato sottà il patrocinio dal postamo del filosofo incognito. i csprimono rcn i numeri. cessò ii interessarsi alla ma:sonìria. precisamcnte. qualla cha si auuicina a Dio per conoscerlo.. ò supqriore alla fede nuda. che.flutnza di Saint Martin. il cui primo lauoro apparue. I lo citato poco /a la definiziota del teosofo data dal dizionario di lréuoux. quindi la col. fra loro.giito. nel carchio dei sur. oso la definizione. un ruodo di essere. è la ftde illunino/a. ntl .René Guénon insisteva sulla permanenza di una tradizione primordiale . tla ni sorse il rcgime scozzese /ett. dicauo.: Inizialmente per cominciare.mondrt. "fibxfo incognito". che è la filosofia diuina. nel 1775-1782. Qualsiasi raligione ha per uocazirnt: li nlminare in gnosi perché la religione senza la gnosi ò imperfetta.o\cenza. Molto rapidamente. sopftjttu o nel Memphis-Misraim e nel rilo scozzes.linc sullr'[unti hottcsimali.tupcrfcialmentc. cha son. Di cctnscgucnza. lo gnostico. è la saggczza. oggi comc iui.ul. insegnava la gnosi.iJratclli.. ma un'elaTiona con la saggazza.rso lcmpo nc||'wtuo c ncl.. tralizionale.C. ['L r L'orlruirc un matrimt'ni. soiue cbe la fefu illuminata dalla grutsi. che deue essere al seruizùt di questa. Cosa è la teosofia e si deve opporte il teosofo al filosofo? S. nel corso del XiX" secolo. di questo spirito inferiore al caore.se uolclc. Alkra. Ma.lel XX' secolo. ò il passaggio..XVIII secolo.è il loro metodo ed i loro principi. D ugni insieme: rcligiosa. sul modello del filox. Iliniziazione.\it nzd non si acquisi:. che è anche un csscrc.t è uno che cerca.sta in. che. gli parla.\aint Martin riporlt all't'sscnziale. uno c l'altro assando in corrispondenza.tmini pcr uiucrt.rlarunu I'or. qualsiasi teosofo è un anti-filosofo.rstì dclla serun. c/tc na aueua il desiderio il mezzo per abbeuararsi alla /ontt. quest'r. i più pn. Luumo cht :ono t. Lo gnostico sa ciò che gli altri sperarut o radono. poiché sono il microcosmo ed il macrocosmo.. ullima caraltcristica. Gradiscr. al di fuori_della taassonaria.

«rnt auuic.go di un potcrc che la socialà pn{ana nm ptrnn' .rrao abbastanzn màderno. poteri.nct .. .nsihilt. permdncnte.tp. E. ln altuni a. Qrt:tu. C)rtamentc. lclla.. cr. tlci potcri.lut.nali.e e pertftatrc all'iniziatu. la tradiTionc uniutr..rtabilite in pracetti eterii per contntllarui maglio. in un quadrg fratcrno in cui trcuatc la pace..i. tttrirponl. tli Jisciplina c di tralizionc. a dò thc .w J.. Ma qucsti criicri non sono. allora opplofutatene! Al «.n . Virito .i tt.tlo par mcltarui in guardia.. ui inuitano .lal puntc.riati . un luigo doie fa banc utuera.li .t .nlu intcsstntarxante la tra'diliona./icad. o sc ui pfll\)nA(rnt) Ji a(quisirc gruJi.tnun intru//i'nc con /a tralizù.. di Pdpu:^ questa xolta: non antlate mai t0 tt .n t nni intlispensabile..ò abbastanza poco r usatd in occidante.t Jcllc /amiglic scoppiatc.rto trnthr filiazictn i spirit ua li non rit. chi iessuno no.tenere uantaggi..iniziazione passa obbligatoriamenta per le socictà iniziat ith.. la rcligit.rumificata in tutta h' tradizioni oitrur.C. eucsto rtnJa più diflicila auuicinarsi alla massonarie o àd altri or.la primitiua. t Ji altic a.. ma capace anche. ndntcncre il ruob cha deua essere suo. o nociut. prin. 'ggi tlllora..tn..h.dcd sia tratliziona'lt..trali.ni siano...nalizuzù)ncrpititual.).o a prcndcre lc distanzt t qu. h r. tl t(. a dehtioni quasi inauitabili a parte.)ii /cnumcni adJizfu.xaìlro.. è là società della uera rosa+cro.nc ùà pr.tulJicitnti.ra.nualila .\.. tipio c lìn..1uinJi. d sun.n.n rit uali. Si è utiliuata la parula _"\ibl..lrart piattezze . comc |u il. thc sarcbbt ptri.r.. .:.li ùn L .u n. e la sua "tradizit. . la «tntunioni dai santi.(1n.pdltui tn i7i.lìxi.nhi.. Naturalmulc. Dcr I'asteriore csscrc utile.dot)fete uarsara.tntrario. nti iniziaìici anct. r"r.. cha soltanto l.ht si t:hianano le. cha è quelb dell'umanità secontlo la caiun.li cui non sono sicuro. un ordine doue ci :i ispiru tJ ombizioni piit alte. Ji .u.lellc .riuelazion c Jclt'uo.t pù c lo spdzio.'nel cuore' ..-anch" pcr rtik»o c. .itc.llc uoslrc c in guardia! Altro criterio di una semplicih elangtlica.. Ncl reBno dci.\'t. Suno conuinto chr lc flàzi. stat( s. tluinJi.s:o piu d{f.rt. comc Jitcua Philippe Encaussc. st.1i Papus tLtn l'ordina Martinista.:nah. a 4u.ftliazioni rit uali. scambi S.'lil suo prupp<t. ji cscrcitarc. sotto il lanort. Qucsta cauldd-di . /unzioni. . me la pongo infatti ogni uolta cha un aomo o una donna di desiderio si presentano.\missionc.Ju l'csprcssionc pcdtta. gli ìnziani: tbiamanu lo slato aclaryitt. quancl..tsa cbe è tanto più farile in quanto il quadro si pr.t Non ci sono casi conIinuisihile. l0 4aota L..^Sa lo uoleta. dt rrrguctt ciò c.r . cosa dire a qualcuno chò bussa alla porta alla ricerca della sua liberazione? e. sì. poi.sull'idea di trasmissione. sale.. :i può con/oidcrc lo psichLr.'uo. questa t/a..na.wr.aint Martirt Ji.pcr la redanzir.può "Lc situazioni seruono a uolte a mitigarc i mali J.:h.nc di Arlan. . si trotta tli hhtani. dclla uolra rupitazionc. nazisla.c luln. on pcribli diuusi. nel parte-cipare ad. Diit s.o .nc un'idca partirolare.ni Ji lc.ttrrr. ò rliuentata una scconda /amiglia.t rasryis.tl a. noi non lo nasiondiamo. Albra.cha quesb uerbo si i.'t.ra poith. tli cui ò Iagtntc.stra domanda. d titolo pc r. ptuttuttt.t .. situaic nel m.isti. Nt.'nt.7tt nimcnlu ormoni.di qual.ta.r Phitiipc cit Papus d altuni altri ocarl.tno spirit utli.roneria. si giudica I'albero.r.. Coma scmpra.. hicsc.l't n iziato rcinut.ndo thc tonosciamo .tto i .larc una sociità in iziatita nuoua. uuolL'L'su .ru. /anno partc ò un inuit. . persuaso che esiste una trudizionc primurlala. Vi aggittn:gu un rlllro alcmc.nottra un pcrcorso iniT iatin asempla.li asum(ra L.r.ua lihcraZtune. .tnthc la rtligrrnt uniu. l..n. peì'contro. ista tiadizioìnalc.l.riJcrio siano t/..'Irt traliz'ionc primitiua.tto sign. '. Ll. M...ibucndo al md. in iircrca cinsigli..f rio /ruuLt.L..a. t..sa.n la prima rinascita degli Eleui coi:ns.Dcsso ad (lumenlarli. . uai a turarli.n«tutminicdonncperiquali la mas..!tcr. sebh rc ne Jica.ciaziuìi chc mi vmbrano assolatamentc inutili. di de)iarc. . J'altra parte. ia nqli.tt?to.. ad escmpio. genualmante. come fu il caso di Robert Ambelain a di Robert Amadou.. Ji .Nué in seputlo.ua.fulla pn. Ahbiamo molto parlaro della masv:ncria. c di lasciarc crctlc..tsitt.r ncppurc. qucsta.rth... o1rrron7. ch'r.nu f liaTioni spiririuali nt.. . i litigi sono permanenti. out ua L.. thc pcrmtt ton.h(.\ono :oltantu Juc Lslmp! /ru dltri. in attesa di "li und tr)n/crma o rli una .nt. gli ordini iniziatici non fanno che rendere sewizio.su. sia di suegliare una società tntztatrla la tui !liazit'ne rituale si ò persa. come diceva Robert Amadou. amara c morirc.. capacc Ji rr. quanJo non i li clanncglarli. tL t s.nlu di depusito tralizionilc. e prandono a uolte dimansioni tali chc nc diuentano cariia_ ture E un'altra forma di comportamcnti non sani. pcn lo aJ delpi(.. . Poi è un errore gruua di oedere.1uc\\a del ucrbct. È un errorc «nsiderare che le relilto.li.. thc t .: La questione. Ma ur.. poiché dice infaui ktfurt AutJ. conl..r. cc. i . Parliamo al ntttur.tne àell'uomo caduto.t.h. tt)n(^Lt) dltri trcr i quali è .lte già n. poichc si producon. ptn h.rtso anprt. Ciò compensa lc carenze dcl mondo profano. o. /.rrr. à.ll'u. thi li cerca (nel sanso in cui Pascal li mette in guardia wntro I'intratrenimentuj. o .'a dl.t Dt r ùcrure al! cslarnu lel tcmpio. t al alt u ni :ia Ji /in..li)cnnta il. i t. Non ci srno rischi particolai ncl /ar partc di una yrittà iniziatita la cui ambizione si riassume nal fare "i braui ragazzi" t'he si prentlono ufi po' troppo seriamente credendosi iniziati..nJtrc molti sarulzi.per la uostra ffiliazione che sarà spesso. nrn. rutn ì Ji n.n. . v_isione lineare e temporale ganerali.ti.ra. Si possono ot. granJc sign. s.li una dtiii. Pensate"che esista una tradizione primordiale ed un deposito tradizionale che possa trasmettersi atttaverso esseri umani? .rc..roltantrt lralizioni tn/"!ioi! k cui tratlizione sarebba in un carto"qual ntu.mina nclla chita intcrinrt.c ò riuclata all'u.. 7_ . ci sono soltanto casi partinlari.he uuolc..v..Se.lualsiasi retigioni EJ aggiungo. E non luno sittt.C...t vth /ntJrzi.tuttauia. altri pensatori mettono in guardia contro una di queste nozioni. dict l'ahar. . ciò thc ò ueru Dcr la massoneria h è anche par molte società iniziatichc. in izirzion. euesta tradizion. si basa su un sinueti.sionL. a uolte .\it una srriità iel tipo iniziatico ui aiutd a libararui dallc uoslla cat(na (nma lo mostrano del rcito alcuna ceimonie di iniTiaTionc). pioprtrzionale a quellt. con lo spirif iala.rrt.tzi.mintiare col dire chi la tra_ dizione è indissociabila dclla religione. tà l'ont. Rtné ( iu..t.ciethi.trt:? Inizialmente da persona a Persona. un Jeposilo tradizionale. tntbL nci suoi trspctti »tr.':..\.lini iniziatici. qucio pc.mo.Jcp<.hé siamo prigionieri.n. . p.. l mon.\..lo spirito so/fia doue uiclc. i scprcti. chc qucrta. pcr isponlcrt alla ui.nt di ./ìliazioni.la un lato. che torrisponda stmpra al pensiero dagli anziani. originale. t'n lr c(rputura di una iniziazi"nc.. La sula nli!.r trru. .

Quctta prasuza fa dunqut l'artista. rui ha insegnatct a leggare. rui ha ortfttto chc un'altra forma di stolioglarta ela Possibile. Rémi Boyer §crgcGilletbibliografia sommaria: -UOrdre de la Rose-Crojx AMORC. di nltiuarc a trasmcttctt a nia uolta a tutti colotu. La loro utilità è proporzionale alla scienza dai loru mambri ed alla loro capacità Lli mantenersi estranei all'es!erno. mi hanno permesso anche di .l sur Ic r. Per André Breton. pottt numarosi. con un'aspcrianzlt nc/la quale si ristabilisce la b"llezza dclla natura alla qualt partacijta la grunr)c opc'ra. t2 l3 . alcuni crano deliziosi e nutrienti. qualsiasi marauiglioso è bello..trte.. e fu salla uita a sulla mr. poiché /a ltopcru auistita.ùu 1(. Ho parlato di scuole elementari.tt.C.C. ho saputo scnza aitaziona che aueuo trutuato il luio maeslro. 1't86. dnni oppcna. rrr . Il patri- rrlrnio monumentaÌe e artistico dei 'lèmplari in Europa. sia per intensità.tn nirc'' c alh nella quali oca»ra inizialmenta non cadera.o tu e. imposte dalto spiritt. e di altri. la cui cullurd cla enciclopedica (e non sctllanto nal setktre dcll'csottrismo) mi ha fatto cconomizzare decine di anni di letlure. l'alchiruia è un'arta iniziatica. "lilcttdntc disconosciuto e scriba di " rtiracctli" sacondo il sr. scianza iniziatica pcr acccllenza..t I rrrizi.rtr'la uita. queste società doue sono entratofin dall'età di l8 anni. e che «rco oggi di preseruare. nouv éd.. Del rcsto. corrig(rc er ronsidérablement rrrrgmente. -Srìr I liéri.kt titolo del suo biglitto da uisita. Aspettauo. dico ancha. talli morti e frmulc cbirniche. il rueglio deue giungere. dice. Oggii. li prcndt...so dclla uita. auendo appreso a leggere a scriuare. ma fa pel rua un'esperien_za utile. Prendiamo I'althinia.rlc èlcmcntari.titre: Les Sàrs de la Rosc-Croix. soltanto parchc ho L.nsiste I'inilia7ione. douc il thitnico uulgar.uinJi. senza alcun ramruarico. Fu un uero olpo di fitlmine. nnc dc Mcml.rrges. pi. Ma. .:'. ulJc sultantt. con i! 'cor"ùppit /atti. oltre la tomba. In seguito. che cosa si è tasformato di lei in ciò che siete oggi? S.ttitht. I'artista. si'/a l'isperienza della fraternità. il lto('ltt bcn/ìcia tli scintillc. Ma gli aichi misti stes. paraltro. per apprendere o insegnare.. 1988.ntrarc in Lontotlo cutt uomini noteuoli.ragioni chc deriuano clal mio ttl pcr. essa ruostra i lropri limiti e la contaminazione mohoforte dall'esterno sull'interno. _aJ. e nel senso di queste parule. non ho cassato.ù:h." Questd liccrca del ballo. che non sono di questo ..ts('rudre ed informarmi di ciò che ui uedo.'nlanità inizi.t. non sono mdi stdto tuollo attiuo.t l"iniziaunnc. co. ll.n}mus cr la fUlX )Sl. Ciò non hi t t tulla di peggioratiuo. perché I'abhimia è in fondo là poesia Jci mctalli. Dio mio! Sono iniziato da una trentina di ànni.2ff1. ho auuto desid. il poeta è un alchimista dcl uerbr. delle stelle.l. Ne ho iustdÀ'i frutti. lacques Bcrgier. Deny. I'alchimista stesso contribuisca a saluara il mondo saluandoii.Molti. dqgli astri. contrariamente ad alcuni dei miei amici. lnfine. Villeneuvc-Saint.nt(.t.srmpio. 8 . cbe stno quclle dellc società unsidcrate iniziatiche occidtntali. André Breton ha soiuo: "-ll merauiglioso è bello. perché inplica n superamento.rsicrucianisme contemporain.. I'esperianTa dell'insegna mento (sia comc ascoltaktra o coma ripatitora). /. p. in Paul Valary.. Paris. Jacques Bergicr mi aprì le grandi pr»ta sull'Eslcrno. c cc'rn tli uiuare coma un inizialrt. ckti qui I'alchtttitta.. La no\tra compransiona /u senza ugualc. fra i moderni dunqua. scnTa 1l a1r/al( la ttiir. comc aurabbe detto Saint Martin.rnsidérahlcm(nl arUm(nlè à lrrrdirre s. in questo.x{.il bello..e.'.. Prendiamo I'astrcbgia:é una conosge-(zd estetica llel ctelo. "smatilo su qucsta lcrrd conre un diarnante nel fango". puLhLt l'iniziato aiuia gli uomini a uiuere. è una spia luminosa rhc scopra. Llartista Junque. mi ha praparalo ad assunerc un carkt "carico" e mi ha riualato alcune di queste rcaltà cha sono i grandi scgrcti dell'iniziazione.tn i suoi limiti. Cariscripr. l'Etemo misa sul mio cammino Robart Amadrru.mento. oJ..tdrt hht uullt.u.Avete accumulato una grande esperienza dell'iniziazione e Ie varie forme che prende in occidente..sacolo e la cui presenza ha profondamente conlrihuito alla mia iniziazione. non aurei falto altroua.rt. tanto sotto fo-rme "primitiue" che sottct fornt' sotfuli. Esiste un'arte iniziatica ed in che cosa sarebbe diversa da un'arte profana? S. -La franc-mag. altre trippole'più iottiti minacciano l'iniziato in cammino. Robart. Sarebbe dunquc ingiustu t stupido da parte mia non riconoscara lctro il mio debito. egli là prctprio soltanto il meraui glion chc è. mi ha aiutatct a uirLr(. (:ontinuo tultduia ad (). una J. Con qucste società.. Fru i nostri contel poranci. Préiice de Robert Amrd. 9 .dpito moltu rapilamanlc che'la maggior parte di questc socialà. Non dico che è un'esparienTa insostituibile./. altli piuttoslo amari.tl} 1'r i. cosa cbe implitu I'csistanza di altre scuole. grazia al qualc la mia uita ha preso I'orientamento più inattcso. Lo imane oggi.rnond ll^ t n'rr. mcntrc I'astr. /ra le ft'rma rcali una /orna nuota. cltc. sinceramente marci.. con i suoi limiti.nnc.si si qualificano come arthti. ti. rauigli. il ra.1u.t .. E q estd sktritt rni innaruosisce quasi «tme quella della società profana. Cariscript.nneric .sieruci. che sono capad di intanderli e capirli. le ho lasciate tutte. li ogni specic. rcvur: ct c..t i. Come tale. Vrlunrnia. nouv Éd. non dil.. cbe i anche il merauigliox. Qucstc cspcrianzc tli iniziazioni. mollo cartamentc.: "una grande esperienza. numerd. che sono rare. gli iniziati di tutti i tempi b hanno intrapreso. avcc le compre rrnJu incdir dc 'u. A 19 anni. contd.in una società iniziatica in cui non si prega. Paris. seg'raci si sono intetessati all'arte.onomo. sono sr.ui il h. l'rÉlacc par Roben Amadou. uitions r. Paris. ma doue. cc.( ie. ctL ntpio. I'esperienza infine dall'iniziazione con le formc. poiché non ca na sono altri. J. tala era il motto di Jedn-Battistd WillelruoZ. sia perché la t)ita tuslringc a scelt. erce della rcsislenza a dai campi della morle.2008. par riprandere un titolo di Guilliaff. AuL. Perugia. nonoslan/a la condanna lalla ingiuslizie della uita.. loséphin Péladan magio lccadcntc Jclla bcll'àpo. Quasta xisictnc lntcrna ì «»tunc I'ttrlisla cel all'iniziato. l'.his-Misralm. "Meliora pracsumo".iut "una uitione intuna Joue il mon-do si tiucstt: Ji q_ualità sopnt('t i (. sia pcr lc m. uorei qui randcre omaggio a dua urtrnini noteuoli lnizialnente.ra gradualmente le mie distanz4 tdnto per. E q.'rio di andara più lontano. cronologicamenta..lìni.rrs l. in Milires'lèmpli.llt trutppolc più gr(tt( la "lonitt'ct coll.scriuerc e parlare... <<Trois siècles de r6urgences remplières». Tre anni più tardi. siienzidto hrillante. . fisico nucleare della prima ord.' t. L'astrologo ii stupisrc così dclla corrispondenza del cielo esterno colt il nostro cielo intiriore. pesa. Enretien avec Ral. recipro«t. ruassorre esemplarc. pc. Poiché un'altra esperienza utile e uolto islruttiud è stata per me lo studio della storia di queste società. r«iui. Così.: Nal pirno manifesto del surrealisrno.nrtnls. ('sprcsso pima dell'illuminismo.. sid armonicamentc. NL'lle socictà iniziatiche.