You are on page 1of 1

18 R

VENERDÌ 31 LUGLIO 2009

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE B

fI primi due posticipi (20.45): Cesena-Reggina
lunedì 24 agosto, Torino-Empoli lunedì 31

Vicenza, gol al Toro e non ti senti stanco
Ritmi bassi e squadre imballate: decide Sgrigna su rigore
VICENZA TORINO

IL NOSTRO GIUDIZIO

w Brienza-Bonazzoli che intesa
LE ALTRE AMICHEVOLI

1 0

PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORI Sgrigna su rig. al 21' s.t. VICENZA (4-3-1-2) Fortin; Martinelli, Di Cesare (dal 22’ s.t. Giosa), Zanchi (dal 30’ s.t. Huth), Brivio; Braiati (dall’8’ s.t. Magallanes), Botta (dal 43’ s.t. Tulli), Rigoni (dal 38' s.t. Mora); Misuraca (dal 18' s.t. Forò); Bjelanovic (dal 5’ s.t. Margiotta), Sgrigna (dal 28’ s.t. Gavazzi). All. Maran. TORINO (4-3-1-2) Calderoni; Colombo, Loria, Pratali (dal 2’ s.t. Ogbonna), Rubin (dal 18' s.t. Pisano); Diana (dal 41' s.t. Malonga), Dzemaili (dal 24' s.t. Gorobsov), Barone (dal 24’ s.t. Vailatti); Belingheri (dal 10' s.t. Amoruso); Bianchi (dal 26’ s.t. Abbruscato), Di Michele (dal 30' s.t. Gasbarroni). All. Colantuono. ARBITRO Vivenzi di Brescia (Donini-Tedeschi). NOTE paganti 2.000 circa, ammoniti Dzemaili (T) e Colombo (T) per gioco falloso.

Sgrigna è abile a intrufolarsi nella difesa granata e a cercare Bjelanovic. Segna su rigore. Di Michele si prende sulle spalle il peso dell'attacco, da capitano sprona i compagni a non mollare

Nel Piacenza brilla Simon Locatelli ispira il Mantova
REGGINA-SORRENTO 3-2
ROCCAPORENA (an.me.) Funziona davvero il tandem Bonazzoli-Brienza, entrambi a segno nell'ultimo test del ritiro. Qualche errore in difesa. MARCATORI Myrtaj (S) al 10' su rig, Brienza (R) al 29', Vanin (S) al 35', Bonazzoli (R) 45' p.t.; Volpi (R) 39' s.t. REGGINA (4-4-2) Cassano; Buscè, Camilleri (dal 1' s.t. Cascione), Valdez (dal 12' s.t Adejo), Rizzato (dal 14' s.t. Rizzo); Pagano (dal 1' s.t. Lanzaro), Volpi, Hallfredsson (dal 12' s.t. Missiroli), Barilla (dal 12' s.t. A. Viola); Bonazzoli (dal 12' s.t Ceravolo), Brienza (dal 12' s.t Joelson). All. Novellino SORRENTO (3-5-2) Marconato (dal 1' s.t. Criscuolo); Fernandez (dal 1' s.t. Gambuzza), Lo Monaco, De Giosa (dal 31' s.t Chiariello); Vanin (dal 24' s.t. Gallo), Esposito (dal 1' s.t. Greco), Nicodemo (dal 15' s.t Ferrara), Arcidiacono, Angeli (dal 1' s.t Armellino); Myrtaj, Paulinho (dal 12' s.t. Saraniti). All. Simonelli

FROSINONE-MIGLIANICO 4-0
TRASACCO (m.d.r.) Dopo lo 0-0 dell’altro ieri contro il Celano (squadra di Seconda Divisione), il Frosinone ha superato per 4-0 il Miglianico, formazione abruzzese neo promossa in serie D: era la quarta partita amichevole. Il tecnico Moriero ha schierato le seconde linee per far tirare il fiato ai titolari in vista della partita di domani a Frosinone. MARCATORI Martini al 43’ p.t.; Calderini al 10’, Elsneg al 12’, Lorini al 44’ s.t. FROSINONE (4-2-3-1) Chiodini; Semenzato, Giubilato (dal 18’ s.t. Diagne), Guidi, Ascoli; Biso (dal 9’ s.t. Scarsella), D’Antoni (dal 1’ s.t. Perra); Martini (dal 1’ s.t. Lorini), Elsneg, Carlini (dal 1’ s.t. Calderini); Tavares. All. Moriero.

Rolando Bianchi, 26 anni, 9 gol in 28 gare nell’ultima stagione, in azione contro il Vicenza DREOSTI
DAL NOSTRO INVIATO

FRANCESCO BRAMARDO VICENZAd Pari con la Juve, vit-

w
I NUMERI
Il gol subito dal Torino nelle sette partite precampionato giocate finora (compreso due gare da 45’ l’una)

toria con il Toro ma da queste parti non si illudono. E forse fanno bene perché i carichi di lavori contano sulla freschezza fisica e mentale. Vicenza e Torino arrivano cotti alla prima sfida estiva della B, mattina di allenamenti in quota, partita nel catino bollente del Menti (36˚) la sera. La premessa è necessaria per inquadrare una serata con pochi lampi di gioco. Rombo per due Squadre speculari, schieramento a rombo per entrambe, nei piedi di Misuraca e Belingheri i suggerimenti, in verità scarsi, per le punte, Botta e Dzemaili davan-

1

ti alle difese. Ritmi blandi, alcuni strappi personali di Sgrigna da una parte e Di Michele dall'altra, gambe imballate e qualche calcione a centrocampo figlio della stanchezza. Bjelanovic lascia il campo per uno scontro con Loria, Dzemaili e Colombo si beccano l'ammonizione, gioco duro punito da Vivenzi. Occasioni Nel primo tempo un' occasione per parte. Bjelanovic non arriva a deviare un pallone vagante in area granata scodellato da Sgrigna, alla mezz'ora Bianchi manda a fil di palo una bella azione innescata da Di Michele con traversone rasoterra di Diana. Decide un rigore di Sgrigna (21' della ripresa), concesso per un fallo di mano di Dzemaili che

va con il corpo a proteggere un traversone di Botta che si era bevuto Ogbonna. Contestazioni Toro reattivo ed ordinato ma impreciso sotto porta e nell'ultimo passaggio. E imcompleto: in vista del debutto in coppa il 9 agosto, Colantuono ha preferito evitare infortuni e ricadute muscolari: in tribuna Sereni (affaticamento), l'ex vicentino Gorobsov (distorsione alla caviglia sinistra) in campo solo nel finale. Maran al contrario ha insistito sulla formazione tipo, unico ballottaggio, tra Brivio e Giani, in attacco l'ex granata Bjelanovic e Sgrigna. Spazio anche per la contestazione dei tifosi biancorossi, contro il patron, e Matteo Serafini, dei granata verso Urbano Cairo.

Pratali è ancora in rodaggio, in affanno nel testa a testa con Sgrigna, una saponetta che sguscia da tutte le parti. Belingheri da trequartista nel primo tempo fatica a trovare ritmo e posizione. Cresce nella ripresa.

no

VOGHERA-PIACENZA 0-3
VOGHERA (m.v.) Vittoria con tre gol e qualche segnale positivo per Castori. Al Voghera (serie D), il tecnico ha avuto la conferma dell’argentino Simon. MARCATORI Simon al 36’ p.t.; Wolf al 29’, Tulli al 3’ s.t. VOGHERA (3-4-3) Carrara (dal 29’ s.t. Zuccotti); Colombo (dal 1’ s.t. Botturi), Cambareri (dal 1’s.t. Bendoricchio), Paloschi (dal 1’ s.t. Setti); Grassi (dal 1’ s.t. Coccu), Fedegari (1’st. Todeschini), Troiano (dal 1’s.t. Castiglione), Piazza (dal 23’ s.t. Bianucci); Colombo Rivero (dal 1’ s.t. Cardamone), Ascagni (dal 1’ s.t. Borsa), Alessandro (dal 1’s.t. Lombardi). All. Chierico. PIACENZA p.t.(4-3-3) Puggioni, Avogadri, Bini, Olivi, Calderoni, Bianchi, Patrascu, Nainggolan, Moscardelli, Simom, Graffiedi. PIACENZA s.t. (4-3-3) Serena, Vignali (dal 32’ Maccoppi), Zammuto, Visconti, Baraldo, Wolf, Silvestri, Dragoni (dal 32’ Viola), Piccolo, Tulli, Guerra (dal 37’ Foglia). All.: Castori.

MANTOVA-TONEZZA 8-1
ASIAGO (a.s.) A distanza di 24 ore Serena ha fatto giocare l'altra metà del Mantova. Locatelli molto ispirato. MARCATORI Coppiardi (M) al 6', Nadav (T) all'11', Coppiardi (M) al 18' ed al 21', Cuneaz (M) al 25', Avanzini (M) al 30' p.t.; Ronaldo (M) al 21', Camara (M) al 29' e al 35' s.t. MANTOVA (4-4-1-1) Handanovic; Lanzoni, Notari, Fissore, Rizzi; Cuneaz (dal 18' s.t. Marigliano), Spinale (dal 5' s.t. Passoni), Mondini (dal 10' s.t. Mendy), Avanzini; Locatelli (dall'8' s.t. Ronaldo), Coppiardi (dal 5' s.t. Camara). All. Serena

CROTONE-ROSSANESE 3-1
COTRONEI (l.s.) Test più impegnativo quello di ieri con la Rossanese, neopromossa in serie D. Ci ha pensato Petrilli a sbloccare la partita con un tiro da 25 metri direttamente sotto la traversa. Dopo la mezzora, altri due gol del Crotone (rigore di Coresi al 28' e N'Siabamfumu in mischia) un rigore parato da Farelli. MARCATORI Petrilli (C) al 17', Coresi (C) su rig. al 28', N'Siabamfumu (C) al 29', Vasso (R) al 40' s.t. CROTONE p.t. (4-2-3-1) Concetti; Galeoto, Legati, Mei, Quondamatteo; De Martino, Galardo; Di Matteo, Coresi, Petrilli; Bonvissuto. All. Lerda. CROTONE s.t. (4-2-3-1) Farelli; Galeoto (dal 30' Mercurio), Legati (dal 21' Mei), Scognamiglio, Quondamatteo; De Martino (dal 21' Coresi), N'Siabamfumu; Forgione, Grano, Petrilli (dal 21' Di Matteo); Paponetti. All. Lerda.

LUTTO

Cittadella piange Angelo Gabrielli
CITTADELLA (s.p.) E’ morto ieri sera Angelo Gabrielli, 83 anni, storico presidente del Cittadella (carica lasciata in giugno al figlio Andrea) e protagonista, nel ’73, della nascita della società.

LEGA PRO LA NOVITA’

Così la Prima divisione torna a unire l’Italia
Deciso il taglio verticale dei gironi. Via ai ripescaggi: polemiche in arrivo
MAURIZIO GALDI ROMA dIl Consiglio federale ha deciso i ripescaggi e il direttivo di Lega ha riorganizzato i due gironi di Prima che tornano a una divisione verticale che ha sollevato qualche malumore in corso d’Italia (sede romana della Lega Pro) dove alcune trasferte sono sembrate troppo lunghe, ma di sicuro l’interesse sarà maggiore sia per la novità di alcuni incontri che per la competitività garantita nei due gironi.

si preannunciano i ricorsi e le proteste del Legnano che non ha prodotto la fideiussione di un milione di euro, e di Prato, Olbia e Bassano); Fano, Spezia, Vico Equense, Nocerina, Valenzana, Poggibonsi e Isola Liri in Seconda. Resta vacante un posto in attesa della decisione del Tar sul ricorso della Pistoiese il 5 agosto. Nel caso di decisione negativa salirebbe il Feralpi Salò. Qualche perplessità l’ha sollevata il presidente Macalli sulla ripartizione del 10 per cento dei diritti tv della legge Melandri che favorirebbe la nuova serie B. «I soldi li divida la Figc», ha detto e ha sentito anche il sottosegretario Crimi. In Prima Nel girone A della Prima divisione vanno le squadre piemontesi, le lombarde, le toscane, le umbre e tre campane (Benevento, Paganese e Sorrento). Le altre due campane (Cavese e Marcianise) sono state destinate al girone B dove si va

w
I NUMERI
Le squadre ripescate in Prima divisione: Alessandria, Andria, Potenza e Viareggio

dal Veneto alla Calabria. In Seconda La Nocerina è stata messa nel girone B della Seconda divisione, lontana dalle altre squadre campane, per volere del Viminale (motivi di sicurezza). Il dettaglio. Girone A: Alghero, Alto Adige, Canavese, Carpenedolo, Crociati Noceto, Legnano, Mezzocorona, Olbia, Pavia, Pro Belvedere, Pro Sesto, Pro Vercelli, Rodengo, Sambonifacese, Spezia, Valenzana, Villacidrese, X. Girone B: Bassano, Bellaria, Carrarese, Celano, Colligiana, Fano, Giacomense, Gubbio, Itala San Marco, Lucchese, Nocerina, Poggibonsi, Prato, Pro Vasto, Sacilese, San Marino, Sangiovannese, Sangiustese. Girone C: Barletta, Brindisi, Cassino, Catanzaro, Cisco Roma, Gela, Igea, Isola Liri, Juve Stabia, Manfredonia, Melfi, Monopoli, Noicattaro, Normanna, Scafatese, Siracusa, Vibonese, Vico Equense.

4

Consiglio federale Veniamo nell’ordine. Scontati i ripescaggi di Alessandria, Andria, Potenza e Viareggio in Prima (ma già

Ripescate in Seconda: Isola Liri, Fano, Spezia, Vico Equense Nocerina, Valenzana e Poggibonsi

7