You are on page 1of 21

Cera una VOLTA

Alessandro Volta e la scoperta della Pila

Prefazione
The Amazing Art of Energy uninteressante, quanto unica, installazione artistica, ad opera di Luciano Maciotta, a base scientifica che trae spunto dalla pila di Volta a corona di tazze per superarne i limiti funzionali. La pila di Volta una straordinaria invenzione del 1799 che ha cambiato, di fatto, il concetto di energia, trasportandolo dallempirismo arcaico al contemporaneo. Ma chi Alessandro Volta? Come funziona il prototipo della pila Voltiana? Qui troverete un breve e sintetico approfondimento per conoscere Volta e la sua pila.

ALESSANDRO VOLTA LINVENTORE DELLA PILA


Diceva di s 1 in una lettera a Beccaria 2: dal genio chio ho per la elettricit.3. E del genio ne aveva parecchio, a discapito delle sue puerili difficolt di linguaggio che misero in apprensione tutta la famiglia4. Lo Strano Caso di Mister Volta Non sempre i grandi successi sintuiscono sin dai primi passi, come ci dimostra lo strano caso di Mister Volta, ma si pu ben dire che il piccolo seppe, poi, fugare in fretta ogni dubbio sulle sue capacit intellettive ed espressive, arrivando l dove nessuno nella casa paterna avrebbe mai immaginato. La passione per il Fluido Energetico Daltronde i suoi cari avevano deciso per lui due carriere ben diverse; lo indirizzarono prima a quella ecclesiastica, e, dopo linsuccesso, alla giurisprudenza, ma rimasero a bocca asciutta. Nessuno in famiglia aveva fatto i conti con la sua insanabile passione per il fluido energetico e per la scienza in generale.

Alessandro Volta (Como 1745 1827), http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-volta/ 2 Giovanni Battista Beccaria (Mondov 1716 Torino 1781), vedi http://www.torinoscienza.it/accademia/personaggi/giovanni_battista_beccaria_1998 1 3 Tratto dalla Lettera al Padre Giovanni Battista Beccaria, scritta da Alessandro Volta, Como 02 aprile 1765, per il testo completo vedi http://nausikaa2.mpiwgberlin.mpg.de/cgibin/toc/toc.x.cgi?page=3&dir=volta_lettGBB_986_it_1765&step=textonly 4 Per la vita di Alessandro Volta http://alessandrovolta.it/vita-di-volta/i-primi-anni/ , http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-volta/, http://it.scribd.com/doc/61296910/Parte-I-Alessandro-Volta-nel-bicentenario-dellinvenzione-della-pila-1799-1999 http://it.scribd.com/doc/61298209/Parte-II-Alessandro-Volta-nel-bicentenario-dellinvenzione-della-pila-1799-1999 2

Una curiosit irrefrenabile che sin da bambino lo spingeva a sperimentare in continuazione, anche se non sempre gli esiti erano positivi. LAmore per la Sperimentazione Scientifica Laffascinante giovane di bellaspetto rivela sin dalladolescenza un genio singolare. Si dedica alla scienza da autodidatta, imparandola sui libri e con la sperimentazione autoptica: con materiali poveri e comuni e con lazione combinata dei cinque sensi e del suo vivace acume intellettivo. Sin da giovanetto in grado di dialogare con i massimi luminari della sua epoca, proponendo insoliti ed interessanti punti di vista. Alessandro e Cesare Il genio per lelettricit ha radici lontane, si perde nei meandri della sua infanzia e si rafforza grazie alla condivisione di interessi con lamico e concittadino Giulio Cesare Gattoni 5. I due giovani dialogano, studiano, dibattono, sperimentano, osservano ed intraprendono un proficuo interscambio scientifico che li porta a percorrere un luminoso cammino costellato di scoperte, frutto dalla loro curiosit scientifica e dallinnata voglia di comprendere laffascinante mistero del fluido elettrico6. Lepistolario di Volta Ma per Volta Como troppo stretta, perch lui uno spirito internazionale ed aperto, cos, anche grazie alla conoscenza

Giulio Cesare Gattoni (Como 1741 1809), noto per i suoi studi sui fulmini e sulla fenomenologia dellelettricit scaturita dagli agenti atmosferici http://www.treccani.it/enciclopedia/giulio-cesare-gattoni_%28DizionarioBiografico%29/ 6 Volta non si interess esclusivamente allelettricit ma fu attivo sperimentatore in altri campi di studio scientifici, come la chimica e la fisica dei gas, e fu prolifico inventore, a lui si devono oltre alla Pila: Elettroforo Perpetuo, Condensatore Elettrico, Elettromero, Bilancia Elettrometrica, Pistola Elettroflogopneumatica, Lucerna ad Aria Infiammabile, Eudiometro, Effetto Volta, Elettrometria, Metano, Linearizzazione e Standardizzazione delle Misure di Tensione Elettrica - Q=CV, Scoperta dellElettricit per Contatto 3

delle lingue straniere e del latino, intavola fitte corrispondenze con altri scienziati del tempo. Nelle sue epistole racconta le sue esperienze e ricerca scambi di vedute. Un efficace sistema di comunicazione che ha il doppio vantaggio di offrirgli nuovi spunti per la ricerca e, al contempo, di mettersi in luce, facendo conoscere i suoi studi oltre confine. La cattedra a Pavia Come fece e come non fece, divenne professore di fisica sperimentale alluniversit di Pavia7, continuando per a sperimentare in modo diretto nel campo dellenergia. La sua voglia di continuare a sperimentare fu la sua fortuna e il viatico per limmortalit, soprattutto con la realizzazione, nel 1799, della pila, lantesignana delle nostre batterie. Non certo lunica invenzione a suo carico, ma di sicuro la pi nota, daltronde Volt, lunit di misura del potenziale elettrico, da dove pensate derivi? 8 Di questuomo, dotato di grande acume e di arguta ironia come ci testimoniano alcuni noti aneddoti, si sa praticamente tutto, nulla di nuovo v da dire.

Quello che, forse, importante sottolineare la sua infinita curiosit verso la conoscenza ed il vibrare energetico della sua personalit, imbibita di una passione quasi ludica che lo ha spinto ad una sperimentazione constante ed alla ricerca della conoscenza lungo tutto il corso della sua lunghissima vita. Nei suoi scritti traspaiono la vitalit, il desiderio di raccontare le sue esperienze e leccitazione palpabile del senso della scoperta, che arriva dopo lunghe sperimentazioni ed attente misurazioni.

7 8

Dove divenne docente nel 1778, http://www.unipv.eu/site/home/ateneo.html http://www.treccani.it/enciclopedia/volt/, https://it.wikipedia.org/wiki/Volt 4

Il cammino delle sue ricerche fatto di innumerevoli prove e studi per: testare, misurare, capire ed arrivare alla soluzione migliore. Fra le righe delle lettere scritte da Volta scorre la sua passionalit, quel fluido energetico che tanto lo ha appassionato. Oggi non siamo pi abituati a pensare allo scienziato come colui che sperimenta a partire da piccole cose ordinarie, in una semplice stanza illuminata dallidea; nel nostro immaginario collettivo contemporaneo un individuo in camice bianco allinterno di un laboratorio iper tecnologico, alle prese con strumenti ad altissima precisione. Sia pure, giusto che sia cos, le innovazioni ci hanno offerto grandi possibilit, impensabili al tempo di Volta; ma, spesso, sentiamo la mancanza di quellenergia creativa, si potrebbe dire quasi fanciullesca, che si scatena dallosservazione di fenomeni banali, costantemente sotto i nostri occhi, che allimprovviso vengono osservati da angolazioni diverse. L inizia il gioco della sperimentazione scientifica, e allora si mettono le mani in pasta ed il cervello entra in fibrillazione. In fondo le innovazioni e le grandi invenzioni sono nate quasi tutte cos

LORGANE LECTRIQUE ALIAS LA PILA


Cet

appareilet mme tel que lorgane lectrique naturel de la torpille, de lanquille tremolante, &c. je voudrois lappeller Organe lectrique artificiel. 9

Quanto siano importanti oggi le pile per il buon funzionamento di tutti gli apparati elettronici ed elettrici che accompagnano tutta la nostra giornata palese, anzi lapalissiano. Le utilizziamo costantemente senza soffermarci un attimo a pensare che questo piccolo e prezioso strumento stato inventato allinizio del XIX secolo dal nostro connazionale Alessandro Volta. Lannuncio al mondo Con queste parole, nellincipit della famosa lettera a Sir Banks, annunciava al mondo la sua invenzione10: Apres un long silence, dont je ne chercherai pas mexcuser, jai le plasir de vous communiquer, Monsieur, et par votre moyen la Socit Royale, quelques resultats frappants auxquels je suis arriv. Si, ma come cera arrivato? Approfondendo gli studi effettuati da Galvani 11 sullelettricit animale.

Lettera di Alessandro Volta scritta al presidente della Royal Society per annunciare linvenzione della pila, Letter from Mr. Alexander Volta, F.R.S: Professor of Natural Philosophy in University of Pavia, to the Rt. Hon. Sir Joseph Banks, Bart, K. B. P. R. S (Read June 26, 1800), in Phil. Trans. R. Soc. Lond. 1 January 1800 vol. 90, pp. 403-431 (p. 3) 10 Ibidem 11 Luigi Galvani (Bologna 1737 1798), teorizzatore del c.d. Galvanismo http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Galvani, http://www.treccani.it/enciclopedia/luigigalvani/ 6

Volta e Galvani Volta partendo dallapprofondimento del fenomeno del galvanismo 12 e dallosservazione dellelettricit posseduta in natura da alcuni animali, come, ad esempio, la torpedine 13, inizi a sperimentare un sistema elettrico che imitava quello animale. Cos, dopo vari tentativi, arriv alla realizzazione della pila, o organo elettrico artificiale. LOrgano Elettrico Artificiale Scrive al fratello, parlando dei suoi due prototipi di pila artificiale: Io stesso, lasciando le burle, mi stupisco come le mie scoperte vecchie e nuove sul cos detto galvanismo, le quali dimostrano altro non essere, che pura e semplice elettricit mossa dal contatto di metalli fra loro diversi, abbiano prodotto tanto entusiasmo. Valutandole disappassionatamente le trovo ancor io di qualche importanza: portano dei nuovi lumi sulla teoria elettrica; aprono un nuovo campo di ricerche chimiche per alcuni singolare effetti Ma finalmente non la mia una scoperta capitale; non ho gi trovato un nuovo agente sconosciuto Ho dunque io solamente scoperto una nuova maniera onde sbilanciarlo e metterlo in moto 14. Di fatto si tratta del primo generatore di corrente continua, ma come funziona la pila di Volta?

http://www.treccani.it/vocabolario/galvanismo/ Per la torpedine vedi http://www.treccani.it/enciclopedia/torpedine/, http://omodeo.anisn.it/omodeo/condroitti.htm, http://www.fondazionemacula.it/pagine/dettaglio_scienza.php?id=11, http://www.summagallicana.it/lessico/t/Torpedo%20maculata%20Aldrovandi.JPG http://www.summagallicana.it/lessico/t/torpedine.htm 14 Lettera al fratello, Parigi 17 novembre 1801, in Lettere inedite di Alessandro Volta collelogio del medesimo scritto dal professore Pietro Gonfigliacchi, Pesaro, 1835, pp. 132-133 7
13

12

APPAREIL COLONNE PILA A COLONNA


Il primo prototipo assomiglia, di fatto, alle normali pile a stilo di nostra conoscenza. Ha uno sviluppo in verticale ma decisamente pi ingombrante di quelle attuali15.

Vediamolo in dettaglio. Per realizzare una pila a colonna Volta aveva pensato innanzitutto a: Fabbricare una gabbia di contenimento per poter impilare i dischi ed evitarne il crollo. La struttura formata da una base piana di appoggio e da 4 aste di sostegno verticali, lunghe q.b., realizzate in vetro, legno o metallo. (a) Dischi di metallo (conduttore secco) in uguale numero di: rame, ottone ou mieux dargent 16, alternati a stagno ou, ce qui est beaucoup mieux, de zinc,. (b) I dischi devono essere alternati nella stessa identica sequenza di posizionamento, dallinizio alla fine della colonna (es. AZ-AZ-AZ, etc). Per rendere manifestamente visibili gli effetti del passaggio della corrente, con i limitati mezzi all'epoca disponibili, Volta aveva realizzato la colonna con almeno

Dal prototipo di Volta ci sono state numerose evoluzioni che hanno portato alla nostra attuale pila, ad es.: http://www.chimica-online.it/download/pila-daniell.htm, http://www.treccani.it/export/sites/default/Portale/resources/multimedia/Lezioni_di_S cienze/celleacombustibile/LEZIONE.pdf, per un dettaglio vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Pila_%28elettrotecnica%29 16 Vedi nota 9, p. 410 (8). 8

15

20 dischi metallici (ossia 20 coppie dei due metalli scelti fra quelli indicati sopra), ma Si, aux 20 paires dcrites cidessus, on en ajoute 20 ou 30 autres, disposte dans le mme ordre, les commotions que pourra donner la colonne ainsi prolonge, (je dirai tantt comment on peut la souvenir, pour quelle ne scroule pas, ou, ce qui est mieux, la partager end deux ou plusieurs colonnes,) seront dj beaucopu plus fortes, 17. Dischi di cartone, pelle o altro materiale spugnoso imbibiti dacqua o di altro liquido avente funzione di conduttore (conduttore umido). Ogni singolo disco umido va inserito fra ogni coppia di dischi di metallo. I dischi umidi devono avere dimensioni leggermente pi piccole rispetto a quelli di metallo. (c) Il miglior conduttore, per imbibire i dischi umidi, lacqua salata bien imbibs deau simple, ou, ce qui est beaucoup mieux, deau sale18. Una bacinella contenente acqua, possibilmente tiepida19. Lacqua un ottimo conduttore per generare lenergia elettrica: pi calda e pi efficace il suo effetto. (d) 2 fili metallici collegati rispettivamente al primo disco di metallo alla base e allultimo disco di metallo in testa alla colonna, che mettono in collegamento la bacinella con la pila. (e) Per generare la corrente continua Volta inseriva una mano, o un dito, nella bacinella dacqua tiepida mentre con laltra, sempre umida, teneva il filo metallico collegato alla colonna, in questo modo si creava una corrente continua che fluiva attraverso tutti i dischi metallici della colonna:

17 18

Ibidem Ibidem, p. 406 (4) 19 Ibidem, p. 409 (7), la chaleur rendant leau plus conductrice. 9

en ce quil na pas besoin, comme elles dtre charg davance, au moyen dune lectricit trangerre; et en ce quil est capable de donner la commotion, toutes les fois quon le touch convenablement, quelques frequents que soient ces attouchements. 20. voil tout ce qui constitue mon nouvel instrument;21.

20 21

Ibidem, p. 404-405 (2-3) Ibidem, p. 410 (8) 10

APPAREIL COURONNE TASSES PILA A CORONA DI TAZZE

DE

Il secondo prototipo invece ha uno sviluppo in orizzontale ed utilizza una serie di tazze allineate e collegate fra loro grazie ad un filo metallico. Ma vediamo in dettaglio il funzionamento. Per realizzare una pila a corona di tazze servono: Una serie di tazze o bicchieri excepts les mtaux, de tasses de bois, decaille, de terre ou mieux de cristal, 22, meglio se di forma globulare (des petits verres boire ou gobeletes, sont les plus -propos,) 23, da allineare in una sequenza di pi file ordinate in orizzontale. (a) Una placca dargento ed una di zinco (conduttori secchi) da inserire in coppia per ogni singola tazza. (b) Filo metallico rigido per realizzare gli archi di collegamento fra le tazze. Ogni arco deve unire le diverse placche di metallo immerse nelle tazze. Il collegamento fra i due diversi componenti metallici deve avvenire seguendo sempre la medesima sequenza, dallinizio alla fine (ad es. AZ AZ, AZ, etc.). La sequenza di collegamento viene invertita per ogni fila di tazze parallela e successiva (es. I fila AZ AZ AZ etc; II fila ZA ZA ZA ZA, etc.). (c)

22 23

Ibidem, p. 411 (9) Vedi supra nota 22 11

Acqua (conduttore umido), meglio se bien sale et tide24, per riempire ogni singola tazza. (d) Per generare la corrente continua Volta inseriva una mano, o un dito, nellacqua salata e tiepida della prima tazza, mentre con laltra, sempre umida, stringeva una lama metallica, naturalmente non doveva esserci nessuna interruzione lungo la catena formata dalle tazze collegate con larco in filo metallico.

24

Ibidem, p. 413 (11), come dice Volta Mais, ce qui rend beaucoup meilleure encore, ce sont presque tous les sels, et notamment le sel commun.. 12

COME SI GENERA LENERGIA NELLA PILA?


Effetto Volta Lenergia elettrica si crea grazie alla tensione elettrica di contatto fra i due diversi metalli (elettrodi) che costituiscono la pila (conduttori secchi di 1a classe) se le due facce adiacenti vengono isolate da un conduttore umido (conduttori umidi di 2a classe: soluzioni di acidi, basi e sali), in questo modo si genera un differenziale di potenziale elettrico, il c.d. Effetto Volta25. Conduttori a contatto Questo particolare fenomeno deffetto di tensione a contatto26 si ottiene perch c una differenza di potenziale27 fra i due diversi conduttori metallici a contatto utilizzati nella pila. Per realizzare la corrente elettrica permanente necessario inserire fra i due conduttori secchi un conduttore umido (carta/pelle/feltro etc) imbibito di acqua, o acqua e sale o acido solforico in acqua28; questi elementi creano un sistema a tre conduttori diversi a contatto, ossia un singolo elemento voltaico aperto; chiudendo il circuito, cio collegando gli estremi dei due metalli, si genera la corrente continua.

Vedi lEffetto Volta http://alessandrovolta.it/scoperte-e-strumenti/leffetto-volta/ , per il funzionamento vedere http://www.fgm.it/documenti/didattica/volta/piladivolta.pdf 26 Vedi, voce Alessandro Volta, Enciclopedia Treccani Online http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-volta/ 27 Vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Potenziale_elettrico 28 Vedi http://www.monci.it/homogubernator/Elettromagnetismo/2E_Elemento_Voltaico_Ra me-Zinco.htm. Si tratta di una cella elettrolitica formata da un anodo (elettrodo positivo a carica maggiore), un catodo (elettrodo negativo a carica minore) e una soluzione elettrolitica (umida), vedi http://www.fgm.it/it/studenti/pila-divolta/glossario-pila-di-volta.html, http://www.treccani.it/enciclopedia/catodo/ 13

25

Le tre leggi di Volta Sulla base di queste osservazioni Volta ha enunciato tre leggi: 1a due metalli diversi a contatto, aventi la stessa temperatura, creano una differenza di potenziale che si origina dalle loro caratteristiche intrinseche e dal conduttore umido in cui sono immersi, e che non dipende dalla forma, dalle dimensioni e dalla posizione29. 2a in una catena di conduttori metallici di diversa natura, tutti aventi la stessa temperatura, la differenza di potenziale agli estremi della catena (allinizio ed alla fine) la medesima che si avrebbe se questi fossero a contatto diretto30. 3a due metalli della stessa natura hanno una differenza di potenziale se sono agli estremi di una catena di conduttori formata da due diversi metalli e da conduttori di seconda classe (umidi) che li separano 31 (sistema a 3 elementi differenti). Durata La durata della pila di Volta , per, piuttosto breve a causa della veloce formazione sul metallo utilizzato come anodo (rame, ottone o argento) di uno strato sottile di idrogeno gassoso che vi aderisce. L'idrogeno, prodotto dagli ioni H+ del conduttore umido, aderendovi ne altera il suo potenziale. Altra causa di esaurimento della pila (anche se con tempi molto pi lunghi della precedente, che il catodo (zinco, stagno) si consuma gradualmente cedendo ioni al conduttore umido che quindi degrada in qualit32.

Vedi supra nota 26 Ibidem, si deduce perci che in una catena chiusa, cio costituita da soli metalli, non possibile creare energia elettrica in modo spontaneo, perch la differenza di potenziale nulla 31 Vedi supra nota 25
30 32

29

Vedihttp://www.itiscannizzaro.it/moodle/mod/wiki/view.php?id=5161&page=LA+PILA 14

BIBLIO LINKO GRAFIA


Alessandro Volta La pila di Volta http://alessandrovolta.it/scoperte-e-strumenti/il-metano/ http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-volta/ http://www.brera.unimi.it/sisfa/atti/1996/fregonese.html http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Volta Effetto Volta http://www.scientificogalilei.net/LinkClick.aspx?fileticket=zYAed 4eKHfs%3D&tabid=161&mid=635 http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Volta Condensatori http://www.dmf.unisalento.it/~panareo/Dispense_di_Fisica/Con densatori.pdf Elettroforo http://www.phys.uniroma1.it/DipWeb/museo/elettroforo.html Potenziale http://it.wikipedia.org/wiki/Potenziale_Volta http://it.wikipedia.org/wiki/Potenziale_elettrico http://dfmtfa.unime.it/profs/NERI/files/fis2_0k1_02_potenziale.p df Elemento Voltaico http://www.monci.it/homogubernator/Elettromagnetismo/2E_Ele mento_Voltaico_Rame-Zinco.htm Pila http://alessandrovolta.it/scoperte-e-strumenti/la-pila/ http://www.fgm.it/it/studenti/pila-di-volta/glossario-pila-divolta.html http://www.fgm.it/documenti/didattica/volta/piladivolta.pdf http://www.rosarioberardi.it/sitoberardi/elettrotecnica1/schede/pi lavoltacompleta.pdfhttp://it.wikipedia.org/wiki/Pila_%28elettrotec nica%29 http://www.treccani.it/vocabolario/pila/
15

http://www.treccani.it/enciclopedia/pila/ https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Electric_batteries ?uselang=it http://iaassassari.files.wordpress.com/2012/07/4_elettrotecnica _2010_11.pdf http://www.itiscannizzaro.it/moodle/mod/wiki/view.php?id=5161 &page=LA+PILA http://www.chimica-online.it/download/pila-daniell.htm http://www.treccani.it/export/sites/default/Portale/resources/mult imedia/Lezioni_di_Scienze/celleacombustibile/LEZIONE.pdf http://www.museocrescenzipacinotti.it/dati-scheda.asp?id=211 http://www.corrosion-doctors.org/Biographies/PlantelBio.htm http://www.apolab.it/index.php?page=shop.product_details&cat egory_id=26&flypage=flypage.tpl&product_id=1032&option=co m_virtuemart&Itemid=2&vmcchk=1&Itemid=2 http://www.batteryfacts.co.uk/BatteryHistory/Gassner.html http://www.arass-brera.org/en/indice-analitico/64inventario/elettricita/elettrochimica/294-pila-campione-weston http://www.med.unifi.it/upload/sub/segreteria/laurea/medicina/2 012_13/lezione_batterie_moderne_121112.pdf http://tesi.cab.unipd.it/22946/1/tesina.pdf http://www.duracell.it/it-IT/azienda/storia.jspx http://www.panamar.it/index.php?option=com_content&task=vie w&id=321 http://www.treccani.it/enciclopedia/celle-acombustibile_%28Enciclopedia_della_Scienza_e_della_Tecnic a%29/ http://www.ing.unitn.it/~colombo/pile_batterie_riciclo/mercurio.ht m Alessandro Volta nel bicentenario dellinvenzione della pila 1799-1999, Centro di Cultura Scientifica Alessandro Volta, Como, 2002 http://it.scribd.com/doc/61296910/Parte-I-Alessandro-Volta-nelbicentenario-dell-invenzione-della-pila-1799-1999 http://it.scribd.com/doc/61298209/Parte-II-Alessandro-Volta-nelbicentenario-dell-invenzione-della-pila-1799-1999

16

De VI attractiva ignis electrici, ac phaenomenis inde penentibus Alexandri Voltae patricii novo compensi ad Joannem Baptistam Beccariam ex scolis piis in regia taurinensi universi tate mathematicae professorem dissertatio epistolaris, Como, 1769 http://books.google.it/books?id=P5KCl9gq76IC&printsec=frontc over&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q &f=false Letter from Mr. Alexander Volta, F.R.S: Professor of Natural Philosophy in University of Pavia, to the Rt. Hon. Sir Joseph Banks, Bart, K. B. P. R. S (Read June 26, 1800), in Phil. Trans. R. Soc. Lond. 1 January 1800 vol. 90, pp. 403431 http://rstl.royalsocietypublishing.org/content/90/403.full.pdf+html Lettera al Padre Giovanni Battista Beccaria, Alessandro Volta, 1765 http://nausikaa2.mpiwg-berlin.mpg.de/cgibin/toc/toc.x.cgi?page=3&dir=volta_lettGBB_986_it_1765&step =textonly Lettere inedite di Alessandro Volta collelogio del medesimo scritto dal professore Pietro Gonfigliacchi, Pesaro, 1835 http://books.google.it/books?id=6E64AAAAIAAJ&pg=PA149&lp g=PA149&dq=Epistole+Alessandro+Volta&source=bl&ots=jF8Iz BMPQ-&sig=rW9uc9nBEEr5IQ02hhLG0ZZR7g&hl=it&sa=X&ei=0mTIUa_VL4HDO5n5gZAJ&ve d=0CEgQ6AEwBA#v=onepage&q=Epistole%20Alessandro%20 Volta&f=false Tempio voltiano http://www.comoeilsuolago.it/tempiovoltiano.htm http://it.wikipedia.org/wiki/Tempio_Voltiano http://museicivici.comune.como.it/index.php?page=tempiovoltiano Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, Archivio Manoscritto di Alessandro Volta http://www.istitutolombardo.it/archivio.html
17

Giovanni Battista Beccaria http://www.torinoscienza.it/accademia/personaggi/giovanni_batt ista_beccaria_19981 Giulio Cesare Gattoni http://www.treccani.it/enciclopedia/giulio-cesaregattoni_%28Dizionario-Biografico%29/ Luigi Galvani http://www.treccani.it/enciclopedia/luigi-galvani/ http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Galvani http://cis.alma.unibo.it/galvani/textus.html http://cis.alma.unibo.it/galvani/textus.html http://luigigalvani.it/index.php/la-vita/la-scoperta-dell-elettricitaanimale-e-la-diatriba-con-alessandro-volta Torpedine http://www.treccani.it/enciclopedia/torpedine/ http://www.summagallicana.it/lessico/t/Torpedo%20maculata% 20Aldrovandi.JPG http://www.summagallicana.it/lessico/t/torpedine.htm http://www.fondazionemacula.it/pagine/dettaglio_scienza.php?i d=11 Condroitti http://omodeo.anisn.it/omodeo/condroitti.htm Elettrochimica, Wikilibri http://www.wikilibri.it/pdf/Elettrochimica.pdf Celle a combustibile http://www.treccani.it/export/sites/default/Portale/resources/mult imedia/Lezioni_di_Scienze/celleacombustibile/LEZIONE.pdf

18

INDICE
Prefazione Alessandro Volta Linventore della Pila Lorgane letricque Alias la Pila Appareil colonne Pila a Colonna Appareil tasses Pila a Corona di Tazze Come si genera lenergia nella Pila? Biblio linko grafia pp. 13-14 pp. 15-18 pp. 11-12 couronne de pp. 8-10 pp. 6-7 pp. 2-5 p. 1

19

Cera una VOLTA Alessandro Volta e la scoperta della Pila The Amazing Art of Energy Testi ed editing a cura di Eunomica
Autore testi ed editing Barbara Saccagno Supervisione tecnico scientifica Luciano Maciotta Immagini tratte da Per il ritratto di Alessandro Volta http://commons.wikimedia.org/wiki/File:PSM_V41_D010_Alessandro_Volta.jpg Per la pila a colonna e la pila a corona di tazze Letter from Mr. Alexander Volta, F.R.S: Professor of Natural Philosophy in University of Pavia, to the Rt. Hon. Sir Joseph Banks, Bart, K. B. P. R. S (Read June 26, 1800), in Phil. Trans. R. Soc. Lond. 1 January 1800 vol. 90, pp. 430 (29) http://rstl.royalsocietypublishing.org/content/90/403.full.pdf+html http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Frogsvxd.jpg http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Torpedo_nobiliana.jpg?uselang=it

Luglio 2013

http://eunomica.altervista.org/ http://eunomica.altervista.org/it/disclaimer

20