[Data

]

RELAZIONE TECNICA
[Sottotitolo del documento]

Francesca
CRA - ISA

RELAZIONE TECNICA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI SOLLEVAMENTO ALIMENTATO DA IMPIANTO FOTOVOLTAICO DENOMINAZIONE OTENZA NOMINALE COMMITTENTE !"ICAZIONE Rutigliano01 17.85 kWp CRA-URSCA Bari Contrada Agostinelli RUTI !IA"# $BARI% Data Il ro#ettista $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$ $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$ Sommario Sommario$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$% & RELAZIONE ILL!STRATI'A($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$) &$& SCO O($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$) .

&$% NORME E LE**I DI RIFERIMENTO($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$+ &$) TERMINOLO*IA($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$.e dei moduli$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&/ %$%$% 0!ADRO DI CAM O($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&/ %$%$) CON'ERTITORE STATICO CC1CA($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&& %$%$+ 0!ADRO DI CONSE*NA DELL2ENER*IA($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&& %$%$3 CA'I ELETTRICI E CA"LA**I($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&% %$%$4 STR!TT!RA D2A O**IO DEI MOD!LI($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&% CONFI*!RAZIONE IM IANTO DI IRRI*AZIONE$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&) %$)$& OM A DI RELIE'O AC0!A DI FALDA$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&) %$)$% OM A DI S INTA$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&+ %$)$) METODO IRRI*!O$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&+ %$)$+ FERTIRRI*ATORI E FILTRI$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&+ %$)$+ IM IANTO DI A!TOMAZIONE$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$&3 & RELAZIONE ILL!STRATI'A( &$& SCO O( Il documento .85 kWp dimensionato 5er il 6a==iso#no di due ettari di 8i#na: sita 5resso l2a7ienda s5erimentale del CRA: Comune di Ruti#liano . % RELAZIONE TECNICA($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$%$& CRITERI E SCELTE RO*ETT!ALI($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$%$&$& DATI DI RO*ETTTO($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$%$% CONFI*!RAZIONE DEL *ENERATORE FOTO'OLTAICO($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$%$%$& MOD!LI FOTO'OLTAICI E CAM O FOTO'OLTAICO($$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$Caratteristic.a lo sco5o di 6ornire una descri7ione tecnica 5er la reali77a7ione di un im5ianto di solle8amento e irri#a7ione di ac9ua di 6alda: alimentato tramite ener#ia solare s6ruttando la con8ersione 6oto8oltaica$ L2inter8ento in o##etto 5re8ede la reali77a7ione di un im5ianto 6oto8oltaico ."A<$ L2im5ianto 6un7ioner> in isola e 5ro88eder> a co5rire interamente il 6a==iso#no ener#etico dell2im5ianto di solle8amento$ .F'< della 5oten7a di 5icco di 17.

L?im5ianto 6oto8oltaico sar> installato sulla pens l na e a !e""a.e di ri6erimento( arte &E Misura delle caratteristic.e detta le 5rescri7ioni 5er la 5rote7ione contro i contatti indiretti: 5rescri8e il controllo continuo dell2isolamento del sistema dc del ti5o IT tramite un controllore continuo dell2isolamento: il 9uale a88erte con un se#nale acustico e 8isi8o il 8eri6icarsi di un 5rimo #uasto a terra: interrom5endo il circuito e 9uindi il ser8i7io: dando la 5ossi=ilit> a#li o5eratori di inter8enire tem5esti8amente 5er la ricerca ed elimina7ione del #uasto$ A tale sco5o: le cornici dei moduli saranno colle#ate 6ra loro e 8erso massa con ca8o di o55ortuna se7ione$ Tutte le masse dell2im5ianto 8anno colle#ate tra loro con conduttori di 5rote7ione ed all2im5ianto di terra unico dell2edi6icio su cui sono installate$ Il sistema sar>: altresC: dotato di controllo della com5onente continua sul lato ac c. #" en!a!# $e"s# S%D con una n&l na' #ne ( )*+ ris5etto alla 8erticale$ I moduli 6oto8oltaici saranno ancorati tramite una struttura in acciaio 7incato a caldo$ Il sistema @ dimensionato 5er a8ere una 5oten7a atti8a e66etti8a: ai morsetti lato corrente alternata nel 5unto di im5ie#o: 5ari ad almeno il A3B della 5oten7a nominale del cam5o 6oto8oltaico: ri6erita alle 5articolari condi7ioni di irra##iamento$ Al 6ine di reali77are idonei sistemi di 5rote7ione 5er la sicure77a: di tenere ele8ata l2a66ida=ilit> del sistema: e di assicurare una ele8ata continuit> dell2eserci7io: si #estir> il cam5o 6oto8oltaico come sistema IT: o88ero con nessun 5olo connesso a terra$ Il #eneratore 6oto8oltaico 5otr> essere #estito come sistema IT: indi5endentemente dai circuiti in corrente alternata: solo in 5resen7a di isolamento #al8anico tra i circuiti in corrente continua del #eneratore 6oto8oltaico e la 5arte dei circuiti in corrente alternata$ In tal caso la norma CEI 4+-A: c.e .er> l2in8erter tramite inter8ento di o55ortuno dis5ositi8o di inter6accia$ &$% NORME E LE**I DI RIFERIMENTO( D CEI 4+-AE Im5ianti elettrici utili77atori a tensione nominale non su5eriore a &/// ' in corrente alternata e a &3// ' in corrente continua( D CEI &&-%/E Im5ianti di 5rodu7ione di ener#ia elettrica e #ru55i di continuit> colle#ati a reti di I e II cate#oria( D CEI EN 4/-/+-&E Dis5ositi8i 6oto8oltaici 6oto8oltaic.e =locc.e tensione-corrente( D CEI EN 4/-/+-%E Dis5ositi8i 6oto8oltaici .arte %E rescri7ione D 5er le celle 6oto8oltaic.

arte &E De6ini7ioni( D CEI EN 4/+)--&-%-)E A55arecc.3/ '( D CEI A&-&E rote7ione delle strutture contro i 6ulmini( D CEI A&-)E 'alori medi del numero di 6ulmini a terra 5er anno e 5er c.i elettrodomestici e da e9ui5a##iamenti elettrici simili.io do8uto al 6ulmine( D CEI /-%E *uida 5er la de6ini7ione della documenta7ione di 5ro#etto 5er im5ianti elettrici( arte )E Limiti a55lica7ioni Se7ione %E Limiti 5er le emissioni di corrente armonica .A% -&%<E Moduli 6oto8oltaici .EMC< corrente di in#resso G &4 A 5er 6ase<( D CEI EN 4/333-&E Distur=i nelle reti di alimenta7ione 5rodotti da a55arecc.ilometro 9uadrato( D CEI A&-+E 'aluta7ione del risc.E Sistemi 6oto8oltaici .iature assiemate di 5rote7ione e mano8ra 5er =assa tensione( D CEI EN 4/++3E Indi8idua7ione dei morsetti e de#li a55arecc.i e delle estremit> dei conduttori desi#nati e re#ole #enerali 5er un sistema al6anumerico( D CEI EN 4/3%-E *radi di 5rote7ione de#li in8olucri .3/ '( D CEI %/-%/E Ca8i isolati con 5oli8inilcloruro con tensione nominale non su5eriore a +3/1.iature con .D CEI EN 4/-/+-)E Dis5ositi8i 6oto8oltaici ri6erimento( arte )E rinci5i di misura 5er sistemi solari 6oto8oltaici 5er uso terrestre e irra##iamento s5ettrale di D CEI EN 4&.e dell?inter6accia di raccordo con la rete( D CEI EN 4&%&3E Moduli 6oto8oltaici in silicio cristallino 5er terrestri$ 0uali6ica del 5ro#etto e omolo#a7ione del ti5o( D CEI EN 4&4+4 .F'< a 6ilm sottile 5er usi terrestri F 0uali6ica del 5ro#etto e a55ro8a7ione di ti5o$ D CEI EN 4&///-)-%E Com5ati=ilit> elettroma#netica .F'< F Caratteristic.%.codice I <( D CEI EN 4//---&-%E Scaricatori( D CEI %/-&-E Ca8i isolati con #omma con tensione nominale non su5eriore a +3/1.a55arecc.

D CEI /-)E *uida 5er la com5ila7ione della documenta7ione 5er la le##e n$ +41&--/( D !NI &/)+-E Riscaldamento e ra66rescamento de#li edi6ici$ Dati climatici$( D CEI EN 4&.-.-. '< 5oHer su55lI sIstems$ L2elenco normati8o ri5ortato non @ esausti8o 5er cui e8entuali le##i o norme a55lica=ili: anc.oto8oltaic .&%E Re9uirements 6or s5ecial installations or locations Solar 5.e se non citate: saranno comun9ue a55licate$ .%+E Rilie8o delle 5resta7ioni dei sistemi 6oto8oltaici$ D Linee #uida 5er la misura: lo scam=io e l?analisi dei dati( D IEC 4/)4+-.&% Electrical installations o6 =uildin#s art .

e 5ermettono di ottimi77are il rendimento del cam5o 6oto8oltaico ed un tras6ormatore$ An#olo di A7imut .AM &:3<$ oten7a di 5icco oten7a ero#ata nel 5unto di 5oten7a massima alle condi7ioni standard$ E66icien7a di con8ersione di un modulo Ra55orto tra la 5oten7a massima del modulo ed il 5rodotto della sua su5er6icie 5er la radia7ione solare: es5resso come 5ercentuale$ Con8ertitore CC1CA .e #enera elettricit> 9uando @ es5osto alla luce solare Modulo 6oto8oltaico Assieme di celle 6oto8oltaic.&$) TERMINOLO*IA( Cella 6oto8oltaica Dis5ositi8o semiconduttore c.iature di controllo c.e elettricamente colle#ate e 5rotette da#li a#enti atmos6erici: anteriormente mediante 8etro e 5osteriormente con 8etro e 1 o materiale 5lastico$ Il =ordo esterno @ 5rotetto da una cornice di alluminio anodi77ato$ Strin#a !n #ru55o di moduli elettricamente colle#ati in serie$ La tensione di la8oro dell2im5ianto @ 9uella determinata dal carico elettrico Je9ui8alenteK 8isto dai morsetti della strin#a$ Cam5o !n insieme di strin#.a il 8alore massimo$ Condi7ioni standard di 6un7ionamento di un modulo o di una strin#a !n modulo o5era alle Jcondi7ioni standardK 9uando la tem5eratura delle #iun7ioni delle celle @ %3LC$ la radia7ione solare @ &$/// M1m % e la distri=u7ione s5ettrale della radia7ione @ 9uella standard .In8erter< Con8ertitore statico in cui 8iene e66ettuata la con8ersione dell2ener#ia elettrica da continua ad alternata: tramite un 5onte a semiconduttori: o55ortune a55arecc.e colle#ate in 5arallelo e montate su strutture di su55orto$ Corrente di cortocircuito Corrente ero#ata in condi7ioni di cortocircuito: ad una 5articolare tem5eratura e radia7ione solare$ Tensione a 8uoto Tensione #enerata ai morsetti a circuito a5erto: ad una 5articolare tem5eratura e radia7ione solare oten7a massima di un modulo o di una strin#a oten7a ero#ata: ad una 5articolare tem5eratura e radia7ione: nel 5unto della caratteristica corrente-tensione do8e il 5rodotto corrente-tensione .

e attra8ersa una se7ione con area OAO nell?unit> di tem5o$ FERTIRRI*ATORE Il 6ertirri#atore @ uno strumento di dosa##io de#li elementi minerali necessari alle colture$ .e la su5er6icie 6orma con l2ori77onte( @ misurato 5ositi8amente dal 5iano ori77ontale 8erso l2alto$ LC Controllore a lo#ica 5ro#rammata @ un com5uter industriale s5eciali77ato nella #estione dei 5rocessi industriali automati77ati$ RE'ALENZA Disli8ello massimo di solle8amento c.e una 5om5a 5uN com5lessi8amente 6are su5erare ad un 6luido ORTATA 0uantit> di ac9ua c.An#olo dalla normale alla su5er6icie e dal 5iano meridiano del luo#o( @ misurato 5ositi8amente da sud 8erso o8est$ An#olo di Tilt An#olo c.

#(ul ( la 5oten7a com5lessi8a del #eneratore @ data dalla somma delle 5oten7e di 5icco dei sin#oli moduli: 5ertanto essa sar> 5ari a 17/85 0Wp1 il #eneratore sar> dis5osto in sottocam5i e strin#.e 5otre==ero im5edire il massimo rendimento del sistema( P er i dati della radia7ione solare: umidit> relati8a: tem5erature medie: 8aluta7ione im5atto #randine sono state considerate le a55osite norme CEI ed !NI in 8i#ore$ Non esiste nessun im5edimento strutturale 5er la corretta installa7ione dei moduli 6oto8oltaici e di tutti i com5onenti necessari 5er corretto 6un7ionamento dell2im5ianto$ %$% CONFI*!RAZIONE DEL *ENERATORE FOTO'OLTAICO( %$%$& MOD!LI FOTO'OLTAICI E CAM O FOTO'OLTAICO( I moduli 6oto8oltaici considerati 5er il 5ro#etto saranno del ti5o con )4 celle in silicio 5olicristallino colle#ate in serie tra loro$ Le caratteristic.e 5er il dimensionamento elettrico$ Con tale ri6erimento: 8ista l2esi#en7a di ener#ia elettrica del committente: il .% RELAZIONE TECNICA( %$& CRITERI E SCELTE RO*ETT!ALI( %$&$& DATI DI RO*ETTTO( P P P P P Im5ianto di microirri#a7ione 5er 8i#neto( 'asca raccolta e de5osito di ac9ua( Sistema di automa7ione( Im5ianto 6oto8oltaico su 5ensilina e a terra( Dal so5ralluo#o non sono state riscontrate om=re causate da edi6ici 8icini e1o altro c.ene"a!#"e (#$"esse"e &#s! !u !# (a 1*5 .e$ O#ni modulo 6oto8oltaico sar> dotato di diodi di =I-5ass$ .itettonico del #eneratore c./ M5$ Tale criterio @ stato adottato 5er a8ere indica7ioni sia 5er l2inserimento arc.e dei moduli: misurate in condi7ioni standard do8ranno essere 5ari a 9uelle dei mi#liori moduli in silicio 5olicristallino di ti5o commerciale$ Nel 5ro#etto 5resente: sono stati considerati moduli al silicio 5olicristallino con 5oten7a 5ari a &.e ti5ic.e elettric.

A/ ' 0ualora il mercato non rendesse dis5oni=ili al momento dell?installa7ione moduli con le caratteristic.e< Ti5o di modulo oten7a di 5icco Tensione a 8uoto Corrente di corto circuito Tensione al 5unto di massima 5oten7a Corrente al 5unto di massima 5oten7a Tensione massima di sistema .caratteristic.e so5ra descritte si utili77eranno moduli con caratteristic./ M5 )/:4 ' .5ositi8o e ne#ati8o< di o#ni strin#a$ I terminali 5ositi8i delle strin#.e saranno successi8amente ca=late all2interno del 9uadro di cam5o$ *li in#ressi e le uscite saranno tutti 5ro88isti del relati8o 5ressaca8o$ Il 9uadro sar> del ti5o 5er esterno con #rado di 5rote7ione minimo I 43: con6orme alle norme EN 4/+)--& e IEC +)--&$ .e dimensionali< dimensioni modulo eso &3A/ Q A// Q +4 mm$ &3:3/ R# Silicio 5olicristallino &.e sar> munito di un dissi5atore di calore$ Le uscite delle strin#.e similari$ %$%$% 0!ADRO DI CAM O( Ciascuna strin#a sar> colle#ata ad un se7ionatore sotto carico adatto alla tensione continua a circuito a5erto nonc.e elettric.caratteristic.:)A A %+:4 ' 4:-) A .e in condi7ioni standard dei moduli 6oto8oltaiciE .e saranno connessi ad o55ortuni diodi di =locco c.e dei moduli Caratteristic.S allo scaricatore di so8ratensione$ Sar> installato un se7ionatore con 6usi=ile e uno scaricatore di so8ratensione 5er o#ni 5olo .Caratteristic.

e CEI &&/-A: alla ENEL DT3-+/ ed alla ENEL DT3-3/: nonc.iato CE$ %$%$+ 0!ADRO DI CONSE*NA DELL2ENER*IA( Il 9uadro di conse#na dell2ener#ia sar> installato in corris5onden7a del 5unto di conse#na dell2ener#ia$ Tale colle#amento sar> a 8alle del dis5ositi8o #enerale della rete utente secondo le modalit> descritte dalle normati8e 8i#enti$ Il 9uadro sar> dotato di 5rote7ione termica e di66eren7iale: contaore 5er il monitora##io delle ore e66etti8e di 6un7ionamento dell2im5ianto 6oto8oltaico: rel@ di minima corrente c.e$ er 9uello c.e le 6ornir> l2ener#ia #enerata dal cam5o 6oto8oltaico: inse#uendo il 5unto di massima 5oten7a$ L?in8erter utili77ato sar> con6orme alle diretti8e L'D ed EMC: alle norme CEI &&-%/: CEI &&/-4: CEI &&/-.e concerne la conta=ili77a7ione dell2ener#ia 5rodotta: il distri=utore locale: do5o la sti5ula del contratto secondo le attuali normati8e e le##i 8i#enti 5ro88eder> all2installa7ione di a55osito #ru55o di misura$ .%$%$) CON'ERTITORE STATICO CC1CA( Il sistema di con8ersione costituisce l2inter6accia tra il cam5o 6oto8oltaico e la rete elettrica locale$ Il condi7ionamento della 5oten7a consiste 6ondamentalmente delle se#uenti 5artiE      Filtro lato corrente continua( onte a semiconduttori( !nit> di controllo( Filtro d2uscita( Tras6ormatore$ l con8ertitore statico DC1AC sar> un in8erter a commuta7ione 6or7ata c.a il com5ito di #estire il 5arallelo con la rete del distri=utore di ener#ia elettrica: la 9uale .a anc.S marc.e il com5ito di staccare l2im5ianto 6oto8oltaico: a#endo su un contattore: nel caso non sono 5iU 8eri6icate le condi7ioni di 5arallelo con la rete e un multimetro 5er monitorare costantemente tutte le #rande77e elettric.e .e 8a ad a#ire sul contaore 5er a88iarlo o =loccarlo: inter6accia di rete c.

e il 5eso a##iunti8o della struttura di su55orto e di tutti i com5onenti necessari al 6un7ionamento dell?im5ianto$ Tutti i dis5ositi8i c.e idonee a so55ortare i caric.RN-F e F*.%$%$3 CA'I ELETTRICI E CA"LA**I( I ca8i sono dimensionati e conce5iti in modo da sem5li6icare e minimi77are le o5era7ioni di ca=la##io e: con 5articolare atten7ione a limitare le cadute di tensione$ Saranno adottati tutti i criteri citati dalla s5eci6ica ENEA$ I ca8i do8ranno soddis6are i se#uenti re9uisitiE    Ti5o autoestin#uente e non 5ro5a#ante d2incendio( Ca8i del ti5o uni5olari 5er i circuiti di 5oten7a( Estremit> sta#nate o55ure terminate con idonei ca5icorda$ Ti5o di ca8o usatoEV/.S non com5ortano si#ni6icati8i stati tensionali .e tali 5er cui sar> assicurato il ris5etto dei re9uisiti tecnici indicati all2articolo + del decreto del .e dell?im5ianto nella sua #lo=alit> saranno tali da essere con6ormi alla normati8a 8i#ente nell?i5otesi di trascurare tutti i caric.e<: i caric.strutture isostatic.i considerati .O<R 'erranno installati tu=i e1o 5asserelle 5ortaca8i 5er la 5rote7ione meccanica dei ca8i nelle discese: #arantendo: 5er il colle#amento ca8i ai 9uadri: un li8ello di 5rote7ione analo#o a 9uello dei 9uadri stessi$ %$%$4 STR!TT!RA D2A al telaio$ O**IO DEI MOD!LI( La struttura d?a55o##io sar> com5osta da un telaio 6ormato da un ordito di listelli in acciaio 7incato a caldo: stesso metodo di 6issa##io 8err> utili77ato 5er a66rancare le cornici dei moduli 6oto8oltaici I moduli 6oto8oltaici a8ranno 5resta7ioni meccanic.&3 R#1m %< c.e saranno utili77ati 5er la reali77a7ione dell2im5ianto a8ranno caratteristic. n< )$ 'ento .i statici di 5ressione di ne8e e 8ento secondo la normati8a 8i#ente$ Le 5resta7ioni meccanic.. 8< *li altri caric. i< %$ Ne8e .i i5oti77ati 8en#ono com=inati come da normati8a 8i#ente$ Il 8alore di i si stima in &A R#1m % includendo in tale sia il 5eso dei moduli .S meno #ra8osi e non cumula=ili con i caric.8ento e sisma< o 5erc.i accidentali eccettoE &$ eso 5ro5rio dell?im5ianto .i: 9uali il sisma e la tem5eratura 8en#ono trascurati 5erc.

maQ$ Y4 B< &%% m &%3 m 4$. M.a lo sco5o di 5rele8are l2ac9ua di 6alda e 5ortarla in una 8asca di raccolta adiacente al 5o77o$ Il 5o77o @ #i> 5resente nell2a7ienda e 5resenta le se#uenti caratteristic.RM 3$4.*! n$ &A& del 3-A-%//3< J CONFI*!RAZIONE IM IANTO DI IRRI*AZIONE %$)$& OM A DI RELIE'O AC0!A DI FALDA La 5om5a di 5relie8o .e della 5om5a sommersaE 0uantit>WMotori ortata Li8ello dinamico ac9ua V totale oten7a & oten7a % Eta 5om5a Eta motore Eta a##re#$ Eta totale Fre9uen7a Cons$ s5ec$ & W .&$4 B A%$+ B 3-$/ B 33$A B GEta 5om5aYmotoreYcon8ertitore +.V7 /$4/. RM.1m) +$-.1%//3 JCriteri 5er l?incenti8a7ione della 5rodu7ione di ener#ia elettrica mediante con8ersione 6oto8oltaica della 6onte solare$ ..iesta idrica della 5ianta$ Caratteristic.%A1/.l1s La 5om5a di 5relie8o @ stata dimensionata 5er #arantire una 5ortata di ):3 l1s al #iorno: necessari alla crescita della coltura della 8i#na so5rattutto nei 5eriodi 5iU caldi e 9uindi di ma##iore ric.$3 RM : 3//-3%3 ' &% mX1. .1m)1m .RM .eE 0uota s$l$m$ E &+4m ro6ondit>E %A/ m DiametroE )// mm Ri8estimento in tu=i di acciaio Li8ello staticoE &%& m Li8ello dinamicoE &%%:& ad una 5ortata di &/ l1s ortata s5eci6ica relati8aE .

1Anno %$)$% OM A DI S INTA La 5om5a di s5inta sar> alimentata in cc: 9uindi direttamente dal cam5o 6oto8oltaico e #arantir> la 5ressione necessaria 5er mettere in 6un7ione l2im5ianto irri#uo$ %$)$) METODO IRRI*!O La microirri#a7ione @ la ti5olo#ia irri#ua 5re6eri=ile 5er le 5eculiarit> c.e il 6iltro @ un elemento essen7iale 5er un im5ianto di irri#a7ione: 5er 9uesto sar> a sa==ia: scelto in =ase alle caratteristic.e la contraddistin#uonoE • Locali77a7ione dell2ac9ua 8icino alla 5iantaE o Distri=u7ione di ac9ua e 6ertili77ante in 5osi7ione ottimale ris5etto alle radici della 5ianta o "a#natura 5ar7iale della su5er6icie del terreno: con ridu7ione delle 5erdite d2ac9ua 5er e8a5otras5ira7ione dal suolo e dello s8ilu55o delle maler=e o Ridu7ione dell2e66etto del 8ento sulle 5erdite d2ac9ua e sulla omo#eneit> di =a#natura • "assa 5ressione di eserci7io con note8oli ris5armi sui costi di 5om5a##io %$)$+ FERTIRRI*ATORI E FILTRI Il 6ertirri#atore sar> un modello con miscelatore a eiettore .e del terreno e dell2ac9ua della 7ona di installa7ione$ .Consumo .iede a55orto ener#etico Anc.tu=o di 'enturi< c.) RM.e consente un =uon dosa##io de#li elementi minerali e non ric.

%$)$+ IM IANTO DI A!TOMAZIONE L2im5ianto di automa7ione 5ermetter> di automati77are tutta la sta7ione di 5om5a##io e di irri#a7ione$ Il LC sce#lier> 9uando a7ionare la 5om5a: la 9uantit> di ac9ua necessaria ed e66ettuer> un controllo costante su tutto l2im5ianto attra8erso sensori di tem5eratura e umidit>$ IL RO*ETTISTA $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$ .