You are on page 1of 5

Archive All • Download Newest

Il clima
Lepri climascienza.it L'IPCC conferma: stiamo cambiando il clima del pianeta Le !cienze lescienze.it Clima " Le#ambiente le#ambiente.it Archive All • Download Newest Become an Instapaper Subscriber for just $1/month to #et $p to %& articles at a time and s$pport Instapaper's development. (isit the Account section of Instapaper.com to s$bscribe.
Lepri

climascienza.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e

!critto da (alentina Arcovio +ioved, -. Aprile /&-0 --:/% Washington Il riscaldamento #lobale mette in pericolo le lepri 1scarpa da neve1 2Lep$s american$s3 rese dalle temperat$re alte pi$' v$lnerabili ai predatori. +li animali4 celebri per l'abilita' a cambiare la colorazione del mantello a seconda del periodo dell'anno4 tendono ad ass$mere $n tono di cam$ffamento inadatto alla sta#ione a ca$sa delle variazioni att$ali dei cicli di neve nei loro habitat. La scoperta e' di $n team di ricercatori delle Universita' del Montana e dell'Idaho. 5endenzialmente la pelliccia delle lepri e' t$tta bianca d$rante la sta#ione delle nevi. 6 appare in $n mi7 di marroni 8$ando la neve si discio#lie. La strate#ia ai$ta le lepri a cam$ffarsi dai predatori4 sfr$ttando i colori del terreno s$l 8$ale si m$ovono. I ris$ltati della ricerca hanno dimostrato che 8$esti animali non sono pi$' in #rado di coordinare perfettamente la colorazione del mantello ai cambiamenti sta#ionali4 stravolti dal riscaldamento #lobale. 9na sit$azione che mette a rischio le lepri4 incapaci di mimetizzarsi efficacemente come in passato e pi$' visibili ai predatori a ca$sa del colore f$ori sta#ione. Lo st$dio 1Camouflage mismatch in seasonal coat color due to decreased snow duration1 e' stato p$bblicato s$lla rivista nas. climascienza.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e L!I CC conferma" stiamo cambiando il clima del pianeta # Le Scien$e lescienze.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e !econdo il n$ovo rapporto dell'Inter#overnmental Panel on Climate Chan#e4 fr$tto del lavoro di 8$asi /%&& esperti4 il riscaldamento del clima della 5erra : ine8$ivocabile e i cambiamenti non hanno precedenti s$ $na scala temporale che va dalle decine di anni ai millenni. Il rapporto4 presentato o##i a !toccolma4 conferma inoltre le responsabilit; delle attivit; $mane (red) La nostra specie sta modificando il clima della 5erra in modo evidente. <$esta frase lapidaria ha ann$nciato la presentazione a !toccolma del ( Assessment =eport 2A=%3 dell'Inter#overnmental Panel on Climate Chan#e 2IPCC3 che ha a##iornato le basi scientifiche del cambiamento climatico. A essere precisi4 8$ella resa p$bblica nella capitale svedese o##i : la versione dell'A=% per i

decisori politici4 $n doc$mento di 8$asi >& pa#ine. 9na bozza del rapporto vero e proprio4 circa //&& pa#ine4 sar; disponibile on line tra 8$alche #iorno s$l sito dell'IPCC4 emntre la versione finale sar; diff$sa in forma di#itale e cartacea a #ennaio /&->. La sostanza per? non cambia. Il riscaldamento del clima : ine8$ivocabile4 recita il rapporto4 e molti dei cambiamenti osservati dal -@%& a o##i sono senza precedenti s$ $na scala temporale che va dalle decine di anni ai millenni. Aceani e atmosfera si sono riscaldati4 la 8$antit; di neve e #hiaccio : dimin$ita4 i livelli dei mari si sono alzati e sono a$mentate le concentrazioni di #as serra in atmosfera. 5ra -..& e /&-/4 la temperat$ra media della 5erra4 ovvero 8$ella della s$perficie de#li oceani e delle terre emerse combinate insieme4 : cresci$ta di &4.% #radi Celsi$s. Per il livello del mare l'intervallo di tempo : le##ermente differente4 tra -@&- e /&-&4 ma l'esito : lo stesso4 $n a$mento4 in 8$esto caso di -@ centimetri.

L'IPCC conferma: stiamo cambiando il clima del pianetaB =adi$s Ima#esCCorbis In particolare4 l'analisi delle temperat$re dell'atmosfera ha mostrato che ciasc$no de#li $ltimi tre decenni : stato piD caldo del precedente e che il primo decennio del EEI secolo : stato il piD caldo in assol$to dal -.%&. Il riscaldamento de#li oceani domina l'a$mento di ener#ia imma#azzinata nel sistema climatico4 ed : responsabile di oltre il @& per cento dell'ener#ia acc$m$lata tra -@F- e /&-&4 come s$##erisce anche l'a$mento di &4-- #radi Celsi$s per decennio re#istrato fino a F% metri di profondit;4 sempre tra -@F- e /&-&. I dati della criosfera non fanno eccezione. !ia l'Artide che l'Antartide hanno sperimentato $na dimin$zione dell'estensione dei #hiacci allo stesso modo dei #hiacciai in t$tto il mondo. In 8$esto caso le serie dei dati IPCC vanno dai primi anni novanta al primo decennio del EEI secolo4 con l'eccezione dei #hiacciai per i 8$ali : citata anche $na serie storica che va dal -@F- al /&&@. La foto#rafia delle emissioni di #as serra di ori#ine antropica : altrettanto impietosa e allarmante. Dal -F%&4 a ca$sa delle attivit; $mane 2principalmente $so comb$stibili fossi4 a#ricolt$ra e deforestazione3 la concentrazione atmosferica di tre dei principali #as serra 2anidride carbonica4 metano e ossido di azoto3 : a$mentata4 se#nando $n piD >& per cento nel caso della CA/. A$mento delle emissioni e cambiamento del clima hanno $na relazione di ca$sa ed effetto4 ar#omenta il rapporto. La concl$sione : che il cambiamento del clima : ca$sato dalle attivit; $mane al @% -&& per cento4 o 1estremamente probabile1 per dirla con le parole $sate dall'IPCC. Per dare $n termine di para#one4 : la stessa percent$ale che colle#a con $na relazione di ca$sa ed effetto il f$mo delle si#arette e i t$mori. <$esto effetto antropo#enico : confermato in maniera piD detta#liata rispetto al precedente rapporto dell'IPCC del /&&F4 #razie alla stima del forzante radiativo 2la pert$rbazione del bilancio ener#etico planetario3 di o#ni possibile fattore che possa indirizzare i cambiamenti climatici.

L'IPCC conferma: stiamo cambiando il clima del pianetaB NA!A copGri#htC!cience HactionCCorbis Le prospettive per il f$t$ro non sono affatto rosee4 come spie#a !er#io Castellari4 del Centro 6$ro Iediterraneo s$i Cambiamenti Climatici e dell'Istit$to Nazionale di +eofisica e ($lcanolo#ia4 Hocal Point IPCC per l'Italia: 1Le proiezioni climatiche4 infatti4 mostrano che entro la fine di 8$esto secolo la temperat$ra #lobale s$perficiale del nostro pianeta probabilmente ra##i$n#er; -4% #radi oltre il livello del periodo -.%& -@&&. !enza serie iniziative mirate alla miti#azione e alla rid$zione delle emissioni #lobali di #as serra4 l'incremento della temperat$ra media #lobale rispetto al

livello pre ind$striale potrebbe s$perare i / #radi e arrivare anche oltre i % #radi Celsi$s.1 +li effetti di a$menti di 8$esta portata sarebbero ancora piD #ravi di 8$elli re#istrati fino a o##i e di c$i si inizia a sperimentare l'entit;4 per esempio con $na a$mento della fre8$enza di eventi meteorolo#ici estremi. Jaster; 8$esto a riportare la 8$estione di climatica e 8$indi 8$ella delle emissioni in cima all'a#enda politica internazionale4 sopratt$tto dopo i fallimenti delle $ltime conferenze ne#oziali4 come l'$ltima a DohaK Nel frattempo4 ne#li $ltimi -% anni circa la temperat$ra media del pianeta : a$mentata ma a $n tasso minore rispetto a#li anni precedenti. Per 8$alche commentatore era la prova che il riscaldamento della 5erra non : dov$to alle attivit; dell'$omo. 9na tesi bocciata sonoramente dal rapporto dell'IPCC4 fr$tto di oltre /&& a$tori principali4 L&& c$ratori contrib$tori4 %& c$ratori4 oltre -%&& revisori di t$tto il mondo. 6 non : finita 8$i. Il prossimo anno verranno p$bblicati altri d$e rapporti dell'IPCC. 9no dedicato a#li impatti4 all'adattamento e alla v$lnerabilit; dei sistemi ambientali e sociali rispetto al cambiamento climatico. L'altro alle strate#ie di miti#azione. Il clima 8$indi : e sar; sempre piD $na 8$estione anche politica. lescienze.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e Clima % Legambiente le#ambiente.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e

M l'insieme delle condizioni atmosferiche medie in $na determinata zona #eo#rafica otten$te da rilevazioni omo#enee di dati presi per l$n#hi periodi di tempo. Non va conf$so con Ntempo meteorolo#ico'4 ris$ltante4 per s$a nat$ra variabile4 di fattori riferiti a $n'area specifica e a $n preciso intervallo temporale. Il clima si definisce invece s$lla base di elementi atmosferici4 riferiti ad aree molto vaste4 che tendono a ripetersi con re#olarit; nel tempo. L'Ar#anizzazione mondiale della meteorolo#ia 2Omo3 ha stabilito che la d$rata minima delle serie temporali di dati contin$i per individ$are le caratteristiche climatiche di $na localit; : di trenta anni. +li elementi climatici sono fenomeni fisici mis$rabili4 fra c$i la temperat$ra4 l'$midit;4 le precipitazioni e cos, via. I fattori climatici sono a loro volta le condizioni che prod$cono variazioni s$#li elementi climatici. Il motore del sistema climatico : il !ole4 che riscalda la s$perficie terrestre con intensit; variabile4 ca$sando $n #radiente termico fra i poli e l'e8$atore. Il ripristino dell'e8$ilibrio termico : affidato alla circolazione #enerale dell'atmosfera. <$ello climatico : $n sistema in e8$ilibrio dinamico con le s$e forzanti esterne4 il !ole app$nto4 e interne4 8$ali i cicli oceanici e la concentrazione di #as serra4 che modifica il s$o stato al variare dell'intensit; delle forzanti stesse. L'IPCC 2International Panel for Climate Chan#e34 fondato dall'9N6P nel -@..4 ebbe l'incarico di val$tare in maniera indipendente ed obiettiva la sit$azione e l'evolversi del clima mondiale. Per far ci?4 f$rono chiamati oltre /&&& l$minari da oltre -L& Paesi4 che hanno elaborato finora tre rapporti detta#liati s$llo stato del pianeta4 considerati come il mi#lior riferimento scientifico internazionale. +i; a partire dal s$o primo rapporto4 nel -@@&4 l'IPCC identific? la CA/ tra i #as responsabili dell'effetto serra ed indic? l'attivit; $mana come $na delle ca$se responsabili di tale anomalia. 5ale posizione si : evol$ta ne#li anni con l'a$mentare sia dei dati a disposizione4 sia dell'acc$ratezza dei modelli matematici $tilizzati4 Nel s$o $ltimo rapporto 2/&&F3 l'IPCC ha affermato che le att$ali concentrazioni di #as climalteranti nell'atmosfera stanno a$mentando a $n ritmo senza precedenti e che la ma##ior parte de#li a$menti nella media delle temperat$re #lobali : molto probabilmente dov$ta all'a$mento

osservato della concentrazione di #as serra ca$sato dall'attivit; $mana. Attivit; che stanno si#nificativamente infl$enzando #li ecosistemi e ca$sando m$tamenti nella s$perficie terrestre4 ne#li oceani4 nel ciclo idrico4 nella biodiversit;4 e che sono al di l; della variabilit; di tipo nat$rale. !e la temperat$ra contin$er; ad a$mentare potremmo arrivare ad $n p$nto critico oltre il 8$ale non sar; piD possibile #estire la vita s$l pianeta. In assenza di mis$re efficaci4 tra le possibili previsioni per i prossimi decenni sembra inevitabile che: tempeste e inondazioni si abbatteranno con sempre ma##ior intensit; s$lle zone costiere del mondo intero provocando lo spostamento di milioni di personeP il riscaldamento del clima modificher; le zone forestali e le zone $mide ca$sando danni4 a volte irreversibili4 all'intero ecosistemaP il riscaldamento #lobale provocher; l'innalzamento del livello dei mari mettendo a rischio le popolazioni costiereP le infiltrazioni di ac8$a salata a livello costiero dov$te all'innalzamento del livello dei mari dimin$iranno la 8$alit; e disponibilit; di ac8$a dolce e potabileP le condizioni climatiche4 modificate dal caldo e dall'$mido4 potranno far insor#ere n$ove forme patolo#iche ed accelerare la propa#azione di malattie infettive come la malaria e la febbre #iallaP a ca$sa delle pratiche a#ricole non sostenibili e della pro#ressiva avanzata dei deserti4 n$merose aree del nostro pianeta diverranno improd$ttive ed inospitali a ca$sa delle pratiche a#ricole non sostenibili e della pro#ressiva avanzata del deserto. Ciasc$no di 8$esti scenari comporter; conse#$enze disastrose per il pianeta4 conse#$enze che potranno essere a##ravate da fattori socio economici e dall'impatto che movimenti di popolazione potranno esporre $na vasta area del pianeta a stress ambientali come4 ad esempio a$mento di abitanti nelle zone costiere e rid$zione delle risorse disponibili per persona 2cibo4 ac8$a3. le#ambiente.it • Archive • Li)e * Archive • Li)e Q Archive All • Download Newest Become an Instapaper Subscriber for just $1/month to #et $p to %& articles at a time and s$pport Instapaper's development. (isit the Account section of Instapaper.com to s$bscribe.