You are on page 1of 7

|| 3 di 3 || 19 novembre 2013 Edoardo Zayr

3
CI SIETE DENTRO

In questultima parte vorrei spiegare meglio, ci che fa parte del vostro sacro divenire dei semplici passi per ritornare alla vostra verit interiore; lo stato illuminato. Il viaggio verso voi stessi, non pu essere un viaggio lineare, ma tuttavia nel linguaggio che uso, non posso che semplificarlo come qualcosa di lineare e semplice per la mente da comprendere. Il viaggio che fate un viaggio di riscoperta, una traccia nellinfinito oceano insondabile del nostro Essere. La destinazione ultima il ridivenire il Divino Io-Sono in noi, che vive nelleternit e assoluta perfezione senza limiti. in noi, questa coscienza, questo potenziale Essere divino, sta interiormente e in profondit della materia grezza, nella radice dellanima umana.

I - La propria energia
Innanzitutto, nel vostro percorso verso la Verit su chi siete; dovreste capire la vostra vera energia, come funziona, come utilizzarla e come orientarla attraverso limpulso dellanima. Dovreste imparare a canalizzare correttamente la vostra energia (se avete gi la consapevolezza della vostra vera

energia creativa, avete fatto il primo passo verso il risveglio). Lo stadio iniziale quindi, consiste nellessere saggiamente padroni della propria energia creativa. Questo un passo necessario, che richiede una certa introspezione e autoconoscenza delle proprie doti e qualit. Dovrete osservare costantemente lenergia che alimenta i vostri comportamenti studiare da dentro, gli impulsi che vi muovono e le forze interiori che emergono tramite i pensieri, le sensazioni e le emozioni. Sto dicendo che dovrete studiare Voi come un insieme composito di energie, vibrazioni e frequenze. Immaginatevi come un flusso di energia, un energia che si pu sempre convertire in qualcosa di sublime. Siate sempre coscienti dellenergia che portate dentro di voi, e non create distorsioni e non limitate la vostra energia siate sempre naturali. Usate la meditazione per centrarvi ed equilibrare le vostre energie (la meditazione ha come principale obiettivo, lo spegnere tutte le energie disarmoniche in noi stessi e ridurre lenergia egoica vibrazionale). Questo il primo passo. Avere la padronanza della nostra energia creativa.

II - Lamore per s stessi


Il secondo passo semplicissimo: amare s stessi. Dedicate del tempo a voi stessi, abbiate cura di tutte le vostre parti. Siate grati ogni giorno, e non siate mai severi con voi stessi. Amate ci che siete, perdonate voi stessi e vedetevi come esseri luminosi ogni giorno perch questo ci che siete, siete nientaltro che luce.

III - Gli ideali


Il terzo passo consiste nel riflettere sui vostri ideali. Perch i vostri ideali? Perch anchessi sono delle leve sul vostro percorso (a meno che non siano troppo astratti, al servizio dellego). Cosicch vi chiedo: - I vostri ideali sono tutti allineati con ci che siete? Sono allineati con il vostro percorso? I vostri ideali vi stanno aiutando? Se a queste domande c una risposta positiva, allora potete procedere facilmente. Questo passo aiuta soprattutto a ritrovare il discernimento e la chiarezza dentro di voi.

IV - Il lavoro
Al quarto passo, si deve riconsiderare il lavoro non come unattivit faticosa e ricca di sforzi, ma come un attivit creativa e benefica. Che cosa intendo io per lavoro? Il lavoro un azione che mette in gioco la vostra intelligenza, la vostra facolt di creare e di produrre; il lavoro qualsiasi cosa che aiuti a realizzare un proposito. Forse vi chiederete: Cosa centra il lavoro con lilluminazione? Ed io vi potr rispondere che la qualit del vostro lavoro (interiore) che potr determinare lilluminazione. Il lavoro spirituale, qualcosa che pu dare benefici maggiormente duraturi del lavoro pratico. Ma qualsiasi lavoro, voglio che lo consideriate come attivit creativa e non come sforzo, desiderio di profitto, obbligo, dovere o volont di successo questo un passo importante,

proprio il rendere il proprio lavoro, una virt e anche, un dono che fate a voi stessi. Ricordate sempre che la consapevolezza del s che definisce la qualit del lavoro. Inoltre, nel lavoro non ci devessere necessariamente uno sforzo ma una presenza di spirito, che rende il lavoro unattivit feconda e utile a voi.

V - Il sentire
Il quinto passo consiste nellascolto interiore, ci che sentite dentro di voi la vostra consapevolezza del sentire che vi pu aiutare a cambiare. Tutto il resto pu passare in secondo piano, perch durante il risveglio (e ci siete dentro fino a che non arriverete allilluminazione) la realt interiore diverr sempre pi intangibile. Questo significa che il vostro sentire sar sempre pi sottile, e sempre pi profondo. Date spazio quindi al vostro sentire, non intellettualizzate il sentire interiore e lasciate che questo sia il fondamento della vostra individualit.

VI - La realizzazione personale
Il sesto passo consiste nel lasciar andare il mito della realizzazione personale. Non dite mai: Lo faccio per realizzarmi o Cerco una realizzazione personale. Perch questo un inganno, uno dei tanti della nostra parte egoica; il farci credere alla realizzazione personale. Questa idea vi potr solo sviare dal vostro percorso. Quindi, dimenticatevi pure la parola realizzazione sebbene questa

parola piaccia molto al vostro ego, siate liberi dalla ricerca di una realizzazione. E farete un altro passo necessario verso la vostra illuminazione.

VII - Il libero arbitrio


Il settimo passo consiste in un espansione delle prospettive. Dovreste perci considerare il libero arbitrio (il vostro) come un qualcosa che nessuno vi pu togliere. In realt si tratta di riconoscere una verit molto tangibile. Voi avete la facolt di scegliere secondo il vostro libero arbitrio. un principio quasi elementare, ma io vi invito a considerarlo nuovamente. Che cosa implica questo principio? Implica sia le vostre scelte, sia le vostre responsabilit e sia il vostro futuro. Potreste certamente dire: Io sono libero di scegliere e con questa affermazione affermate un grande principio universale. State anche affermando che voi dovreste essere padroni delle vostre scelte, dei vostri karmi, delle vostre prove, delle sfide, dei vostri progetti, di tutto ci che ne consegue da essi. Riflettete quindi sul vostro libero arbitrio. Che cos secondo voi? un principio che state applicando? O una cosa che avete trascurato? Che valore ha per voi il libero arbitrio? Siate quindi liberi dai condizionamenti e da tutti quei paradigmi che non si dipartono da questo principio.

VIII - Lintegrit
Questo lultimo passo. Poich lintegrit la fine del vostro viaggio (e non la vostra meta finale). Essere integri la vera religione. Significa principalmente, preservare la Luce in noi, ed essere devoti alla verit. La vera integrit la conoscenza dellanima. Con lintegrit, si guarda con gli occhi dellanima, gli occhi che sanno discernere la verit. Con lintegrit, si pu comprendere quanto importante sviluppare la saggezza, sviluppare il contatto con Dio, e riconoscere la bellezza della vita nella sua ricchezza. Per integrit, si pu intendere tutto questo. Questo lultimo passo. Lintegrit da sola, non vi condurr allilluminazione. Dovrete comprendere interiormente, che pi porte aprite verso il trascendente, pi conoscerete lorizzonte nella sua vastit. Perch il nostro Essere insondabile, e la sua natura inesprimibile. Ci che siamo un mistero che si pu solamente Vivere.