You are on page 1of 1

parte undicesima Dal liberalismo all’imperialismo: Naturalismo e Simbolismo (1861-1903) capitolo IV Giovanni Verga

mappa concettuale ț Giovanni Verga
nascita in Sicilia produzione romantico-risorgimentale periodo fiorentino periodo milanese Eva (1873) Nedda (1874) adesione al Verismo la Sicilia rurale come alternativa ideale alla modernità tra patetismo e impegno realistico

positivismo materialismo determinismo pessimismo impersonalità il ciclo dei Vinti

lo scrittore “scienziato”

l’analisi della società: dalle classi più basse alle più elevate Vita dei campi (1880) la società premoderna Giovanni Verga (1840-1922) amore/passione I Malavoglia (1881) Novelle rusticane (1883) l’improponibilità dei valori la roba Mastro-don Gesualdo (1889) storia di un arrampicatore sociale diviso tra mondo dei sentimenti incomunicabilità e mondo dell’interesse logica della modernità esclusione/diversità esclusione/diversità
VEDI PRIMO PIANO

le leggi dell’interesse economico e dell’individualismo decretano la solitudine e il fallimento esistenziale, scetticismo e disincanto ultimo periodo (tra Milano e Catania) La duchessa di Leyra (incompiuto) teatro

Luperini, Cataldi, Marchiani, Marchese

il nuovo LA SCRITTURA E L’INTERPRETAZIONE - EDIZIONE ROSSA

[G. B. PALUMBO EDITORE]