You are on page 1of 13

ALL’INTERNO LE NUOVE SCHEDE DA CONSERVARE: L’OMEOPATIA DALLA A ALLA Z

MALATTIE POLMONARI
Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n.33 _ settembre / ottobre 2008

33 _ settembre / ottobre 2008 .Fax: 0422. 10 . ad esempio selenio. 14 L’insufficienza venosa cronica a cura di Anna Maria Del Pia Pag.742449 e-mail: dmc@dmccomunicazione.33 _ settembe / ottobre 2008 EDITORIALE a cura della dott. verdura.494066 . 03 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n.In collaborazione con il Dott. 8 . Questo benessere deriva da un periodo di vita sana ed attiva. né utilizzare zuccheri semplici prima dello sforzo. vitamina C ed E.31100 Treviso . preferendo frutta. 22 Effetti Benefici della Melatonina a cura della Redazione CONSORZIO FARMARCA Via Cortese.Turni delle Farmacie della Marca Tutti i Turni delle Farmacie mesi di settembre e ottobre 2008 Pag.A cura del Dott. pesce ed acqua (applicando così alla perfezione le regole della dieta mediterranea) e soprattutto aumentiamo l’attività fisica. Pag. quindi non dobbiamo esagerare con l’integrazione di carboidrati e grassi prima e durante l’attività fisica. 0423.419232 . Il farmacista è in grado di accertare lo stato di nutrizione del soggetto e individuare le sue problematiche specifiche. il fisico si modella e le piccole patologie si attenuano o scompaiono. Può consigliare il prodotto giusto e le modalità di assunzione corrette e valutare nel tempo la condizione dello sportivo. 20 .583252 e-mail: farmarca@farmacietv.: 0422. A. Come affermano gli esperti (tra cui il Prof. Targhetta L’Omeopatia dalla A alla Z a cura di Francesca Pinarello Pag. Ciò che è utile integrare sono l’acqua. 37 . Molto utili anche agli sportivi amatoriali sono le miscele di antiossidanti. e le soluzioni saline ipotoniche o isotoniche (poco concentrate) per reintegrare le perdite di liquidi dovute alla sudorazione.Fax 0423. un’attività amatoriale non innalza il metabolismo basale per cui non è necessario aumentare le fonti di energia alimentare. 07 . 04 .SOMMARIO Farmarca “Le Notizie Sulla Salute” _ n. G. per contrastare la formazione di radicali liberi. Così facendo l’umore migliora.La Posta dei Lettori Lo Specialista Risponde a cura di Chiara Cestaro Pag. perché possono provocare diarrea e stanchezza. durante la bella stagione mangiamo meglio del solito. nutrizionista).31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel. 20 Attualità sul Tumore del Colon Retto a cura di Lucia Sartori e di Moira Prete Pag. 08 A Propoli a cura della Redazione Pag. Paolo Magni.it Referente Redazione Farmarca: Maria Sandra Muffato Responsabile DMC per Farmarca: Paola Bonora lla fine dell’estate godiamo generalmente di ottima salute.it Direzione Generale DMC Agenzia di Pubblicità Piazza Europa Unita. alle condizioni fisiche e alle patologie di cui soffriamo. E’ importante ricordare le regole per questo “sentirsi bene” anche ora che ci avviciniamo all’autunno! L’attività fisica va scelta in base all’età. da assumere poco e spesso durante lo sforzo. Santelli Malattie Polmonari Divisione Pneumologica Ospedale Civile di Treviso SENTIRSI BENE DOPO UN’ESTATE “MEDITERRANEA” CORRETTA ALIMENTAZIONE E ATTIVITA’ FISICA Pag.Tel.ssa Maria Sandra Muffato farmacista Pag. I medici dello sport e i nutrizionisti affermano che il farmacista ha un ruolo importante nel consiglio degli integratori: infatti una nutrizione inappropriata e l’uso prolungato di integratori alimentari e di prodotti dietetici non adatti può provocare rischi per la salute. 18 La Salute Dei Capelli a cura di Chiara Cestaro Pag.

ma Pag. i beta 2 stimolanti broncodilatatori a breve e a lunga durata di azione ad azione rapida sempre per via inalatoria. L'asma è una malattia assai diffusa. l’inquinamento atmosferico e l’inquinamento da ambiente lavorativo. La diagnosi necessita. astenia. ipertrofia tonsillare. ma ha una maggiore prevalenza nei giovani. ipersonnolenza diurna. Il fatto che la popolazione italiana stia progressivamente invecchiando farà si che nel 2020 la bronchite cronica diverrà la terza causa di morte (dopo malattie cardiovascolari e tumori). L'infiammazione bronchiale rende i bronchi "iperreattivi" nei confronti di diversi stimoli che agiscono scatenando la contrazione della muscolatura della parete bronchiale (broncospasmo). L'incidenza dell'OSAS è del 4% negli uomini e del 2% nelle donne. I pazienti affetti da tale patologia presentano segni caratteristici (soprappeso. legati ai cambiamenti radicali dell’alimentazione.Sei o sei stato fumatore? . 04 tazione alle attività della vita quotidiana. alterazioni del sonno e conseguente ipersonnia diurna. circonferenza del collo superiore alla norma: >43 cm negli uomini e >41 cm nelle donne.OSAS). I fattori di rischio per questa malattia sono il fumo di sigaretta. che risultano cronicamente infìammati con conseguente minor passaggio d'aria soprattutto nella fase di espirazione e ridotto scambio di ossigeno nei polmoni. antinfiammatori e spray broncodilatatori che adeguatamente associati possono ridurre la sintomatologia e controllare le riacutizzazioni. Nel tentativo di ridurre i tempi di attesa. comunque. ASMA BRONCHIALE L'asma bronchiale è una malattia caratterizzata da episodi di mancanza di respiro (dispnea) dovuti a un restringimento dei bronchi. 05 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. senso di costrizione al torace e difficoltà respiratoria.33 _ settembre / ottobre 2008 . Da tali presupposti discende il netto aumento di incidenza della Bronchite cronica e dell’enfisema (BPCO). negli ultimi decenni hanno preso piede altre patologie in relazione. Giorgio Santelli L e malattie dell’apparato respiratorio rappresentano ormai una delle prime cause di morbilità e mortalità nel mondo occidentale. I farmaci fondamentali per il trattamento dell'asma sono i cortisonici assunti per via inalatoria. sono poi fra le principali cause dell’aumento delle patologie del sonno (russamento e sindrome delle apneee notturne . in continuo aumento. ictus. russamento. Inoltre può favorire malattie cardiovascolari (ipertensione arteriosa.Hai mancanza di respiro? La terapia si avvale essenzialmente di antibiotici. Tale sindrome determina ripetute riduzioni dell’ossigenazione del sangue con microrisvegli inconsci (arousal). La diagnosi dell'asma bronchiale si basa sulla clinica e sulle prove di funzionalità respiratoria. Se in epoca preantibiotica e comunque nella prima metà del secolo scorso era la Tubercolosi la malattia polmonare più temuta. movimenti oculari. a riposo o dopo sforzo. da un lato allo sviluppo delle terapie antibiotiche e dall’altro al peggioramento dei fattori di inquinamento ambientale e della forte diffusione (anche nel sesso femminile) dell’abitudine tabagica. sono stati introdotti nella pratica clinica anche studi più semplici. aumento di volume della lingua) associati ai sintomi (russamento. può insorgere a qualsiasi età. Se si associa la componente ostruttiva allora compare la mancanza di respiro che può imporre una limiPag. movimenti toraco-addominali. risveglio con sensazione di sonno non ristoratore.Hai spesso tosse e catarro? . Di seguito verranno trattate singolarmente e sinteticamente alcune di queste patologie.33 _ settembre / ottobre 2008 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. È ampiamente documentata una familiarità per asma bronchiale. malformazioni orofaringee. spesso con prevalenza notturna dei sintomi. irritabilità). Generalmente la bronchite cronica colpisce le persone adulte ed anziane e nel corso della sua evoluzione ha la tendenza a portare ad un peggioramento dei sintomi. sempre molto lunghi. Di fondamentale importanza sarebbe pertanto la riduzione dell’esposizione ai fattori predisponenti come pure la diagnosi precoce che può essere guidata almeno inizialmente dalla presenza di risposta positiva a due di queste quattro domande: . alterazioni del ritmo ecc) che sono in relazione all'incremento di mortalità e morbilità nei pazienti affetti da tale sindrome. GIORGIO SANTELLI IN COLLABORAZIONE CON LA DIVISIONE PNEUMOLOGICA DELL’ OSPEDALE CIVILE DI TREVISO a cura del Dott.Hai più di 40 anni? . del tumore del polmone. L’obesità o comunque il soprappeso. BRONCHITE CRONICA E BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA La bronchite cronica è una malattia caratterizzata da tosse insistente per svariati mesi all’anno associata alla produzione di abbondante quantità di catarro. tipico sibilo durante la fase di espirazione. UN PROBLEMA IN RAPIDA CRESCITA A CURA DEL PRIMARIO DI PNEUMOLOGIA DOTT. LA SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE La sindrome delle apnee notturne (OSAS) è una patologia respiratoria del sonno caratterizzata da pause respiratorie dovute alla ostruzione parziale (ipopnee) o completa (apnee) delle vie aeree superiori. La malattia si manifesta con tosse secca o catarrosa . di uno studio notturno con registrazione di diversi parametri (frequenza cardiaca.MALATTIE DELL’ APPARATO RESPIRATORIO. Nei casi in cui la spirometria non sia sufficiente per diagnosticare l'asma è indicato eseguire il test di stimolazione bronchiale aspecifìco (con metacolina). ossigenazione del sangue). dell’asma bronchiale allergico e non. Essendo una malattia cronica ha decorso protratto nel tempo ed è caratterizzata da occasionali episodi di riacutizzazione dovuti ad infezioni batteriche o virali.

06 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. che si sono dimostrati molto efficaci la durata totale del trattamento di un caso "normale" varia di solito tra i sei e i nove mesi. Pag.comunque efficaci. con il principale obiettivo di identificare il più possibile tempestivamente i casi di TBC e di assicurare loro un trattamento efficace. monitoraggi saturimetrici). che consiste nel cambiamento dello stile di vita (calo ponderale. tonsillectomia. e non è lontano il momento in cui (come in altri Paesi "ricchi e già successo) ci sarà il sorpasso dei casi nei nati all'estero.000 persone. calo ponderale. Nei paesi sviluppati è anche la più diffusa e di gran lunga quella gravata dalla maggiore mortalità nel sesso maschile. Ciò non significa che i non-fumatori non si ammalino mai: in essi il Cancro del Polmone è però una malattia decisamente più rara. In conclusione.).33 _ settembre / ottobre 2008 Pag. Utero e Grosso Intestino – una tendenza in seria e preoccupante crescita. E’ oramai definitivamente provato che i tumori del Polmone sono provocati dal fumo di tabacco. La terapia chirurgica ha un ruolo marginale essendo gravata da una percentuale elevata di insuccessi (circa 50% dei casi). la più efficace (ma purtroppo non sempre applicabile) è quella chirurgica. L'approccio più semplice è la terapia comportamentale. mentre nel sesso femminile presenta – a differenza dei Cancri di Mammella. LA TUBERCOLOSI La tubercolosi è una malattia infettiva provocata dal Mycobacterium Tubercolosis (b. in alternativa – o anche a complemento della Chirurgia – si utilizzano la Chemioterapia e/o la Radioterapia. riducendo così il rischio che altre persone si possano infettare. 2) armonizzare gli interventi nelle diverse realtà. il 46. ma su indicazioni ristrette può essere utile per migliorare la condizione e consiste in vari interventi che tendono ad incrementare lo spazio aereo pre-laringeo (uvulopalatoplastica. Con questi schemi di terapia. di Koch): la malattia può colpire qualsiasi organo anche se prevalentemente il polmone. Ciò si spiega con una progressiva riduzione della frequenza di malattia nella popolazione nata in Italia a cui peraltro si è contrapposto un aumento di casi di tubercolosi osservati in persone immigrate da paesi del mondo in cui la malattia è endemica. Spesso il Cancro del Polmone non presenta alcun sintomo e viene scoperto solo in fase molto avanzata mentre altre volte si presenta con emissione di sangue con la tosse. Purtroppo non è stato identificato a tutt’oggi con certezza alcun metodo di diagnosi precoce. che però nel tempo percepiscono gli indubbi vantaggi IL TUMORE DEL POLMONE E’da molti anni la neoplasia più letale per il genere umano. In Italia l'incidenza della Tubercolosi negli ultimi anni è rimasta sostanzialmente stabile. da consigliare a tutti. avanzamento mandibolare ecc. dolori al torace e talora viene diagnosticato occasionalmente duran- te esami radiologici eseguiti per altri motivi. l’inalazione di sostanze radioattive e certi contaminanti dell’ambiente come il Cadmio. II trend epidemiologico osservato rende però necessario: 1) mantenere elevata l'attenzione per cogliere per tempo i fenomeni che sottendono ai numeri raccolti. siano vivi solo il 10-15% dei soggetti riconosciuti affetti da questa malattia. in fase iniziale. La prognosi per i malati è comunque pesante: considerando tutti i casi di Cancro del Polmone si stima che. La terapia di elezione con efficacia nella grande maggioranza dei pazienti è l’applicazione durante il sonno mediante maschera nasale di un ventilatore a pressione positiva continua (CPAP) che ha lo scopo di mantenere pervie le vie aeree. Purtroppo.2 % in persone nate all'estero. abolizione dell'assunzione di alcool e incremento della attività fisica) e nella postura notturna che deve essere preferenzialmente prona o sul fianco. L’aumento dei casi di TB in persone nate all'estero è la conseguenza dell'aumentato numero di stranieri residenti in Italia (3. robusta "fase d'attacco" a cui segue una "fase di mantenimento" normalmente a due farmaci isoniazide e rifampicina. Per quanto riguarda la terapia. 8 % dei casi totali di TBC in Italia si è verifìcato in persone nate nel nostro paese. il 53. per i numeri che esprime. La cura della TBC si basa su collaudati schemi di somministrazione che prevedono una prima. a 5 anni dalla diagnosi. mal tollerata dai pazienti. Nel 2006. l'incidenza tra gli immigrati non è invece aumentata. poco sopra i 4000 casi all'anno. La terapia della OSAS è diversificata in relazione alla gravità della condizione. la TBC non rappresenta al momento motivo di allarme sociale. astenia. In Italia il Cancro del Polmone colpisce ogni anno circa 3035. 07 .33 _ settembre / ottobre 2008 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. Fattori di rischio secondari rispetto al fumo di tabacco risultano essere l’inquinamento dell’aria. tale terapia è.5 milioni nel 2008). però. per lo screening dei pazienti (monitoraggi cardiorespiratori. che significa circa 100 nuovi casi di Cancro del Polmone ogni giorno. Recentemente è stato introdotto anche l'utilizzo di protesi ortodontiche (Bite). ma tale approccio ha indicazione solo nelle forme lievi.

La propoli ha anche un’azione antimicotica. Prima di tutto è uno dei migliori antibatterici naturali con attività sia batteriostatica sia battericida: impedisce infatti la moltiplicazione dei germi e li uccide. le affezioni delle vie repiratorie (faringiti. In passato la spiccata azione antibatterica e antifungina della propoli veniva assegnata agli oli essenziali presenti nella propoli. abeti. è in grado di esercitare diverse azioni. favorirebbe la diuresi e l'assimilazione della vitamina C. alcuni rhinovirus e il virus responsabile dell’herpes simplex: in particolare ne inibisce la crescita e ne rallenta la moltiplicazione. betulle. al Ribes Nero (ha proprietà antinfiammatorie. e stimola i processi immunitari. 20-30 gocce disciolte in acqua tiepida. Per la prevenzione delle malattie da raffreddamento delle prime vie aeree può essere associata alla Rosa Canina (fonte naturale di vitamina C). Il suo utilizzo principale è contro il mal di gola. se impiegata alle idonee concentrazioni. Pag. A COSA SERVE La propoli. in particolare sulla Candida. miele o in una tisana sono un vero toccasana. ecc. questa sostanza è stata impiegata sottoforma di unguento e pomata come cicatrizzante e disinfettante grazie alla notevole capacità di stimolo della rigenerazione dei tessuti in caso di ferite e piaghe. Sempre grazie all’azione dei flavonoidi che irrobustiscono le pareti capillari. 08 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n.33 _ settembre / ottobre 2008 . poi. antidolorifiche e antiallergiche) e all’Eucalipto (svolge un’azione balsamica ed espettorante). ossia è attiva su molti funghi che interessano lo strato superficiale della pelle. Le api utilizzano questa sostanza nei loro alveari sia come materiale da costruzione sia come antisettico. Definito “antibiotico naturale”.) e che poi mescolano con saliva e cera. tracheiti e tonsilliti) e le affezioni del cavo orale (gengiviti. ma oggi è stato provato come sono proprio i flavonoidi e in particolare la galangina (di cui è ricca la propoli raccolta nei boschi di latifoglie) e la pinocembrina (presente soprattutto nella propoli proveniente dalle conifere) ad assicurare alla propoli le sue preziose proprietà antimicrobiche. La presenza di fenoli consentirebbe l'impiego della propoli anche nella conservazione dei grassi e degli alimenti in genere in sostituzione degli additivi chimici. tra cui molti virus influenzali e parainfluenzali. infiammazioni della lingua e del palato). la propoli svolgerebbe un'azione di prevenzione della permeabilità e fragilità capillare. Da sempre. Oltre a queste proprietà la propoli migliorerebbe la secrezione dei succhi gastrici. olmi. Valutando dunque di non essere allergici. la propoli costituisce una preziosa medicina naturale da tenere sempre in casa. COSA CONTIENE I flavonoidi: hanno un ruolo molto importante perché assicurano alla propoli gran parte delle sue proprietà antimicrobiche. Un’importante controindicazione è data dall’allergia a questa sostanza. date le sue molteplici funzioni.PROPOLI ANTIBIOTICO NATURALE a cura della redazione L a propoli è prodotta dalle api ed è perciò composta principalmente da secrezioni resinose che le api raccolgono sugli alberi (pioppi. infine. svolge anche una valida azione su molti ceppi di virus. spesso associata all’allergia al veleno dell’ape e ad altri “prodotti dell’alveare”.

21 Castello di Godego .zza La Piave.GIACOMELLI-TAGLIAPIETRA . 13 [dal 10 al 17 ottobre 08] _ [10th to 17th October 08] Castelfranco V .to .L.C.v.ROSSI . all the pharmacies work a full 24 hour duty. Pietro di Feletto • San Fior • San Vendemiano • Sarmede • Sernaglia della Battaglia • Susegana • Tarzo • Vazzola • Vittorio Veneto • Zoppè di S. . .zza D’Aviano.FABBIAN .: For the U. 7 Chiarano .ROSSI SIRENA . 11 Vittorio Veneto .p. 7 Falzè di Trevignano . 1 Segusino .p.p.STELLA .v. . 310 [dal 10 al 17 ottobre 08] _ [10th to 17th October 08] Piavon di Oderzo .via Capitello.go Filanda.ALLA FONTE della SALUTE -v.via Roma. 8 e 9 “Opitergino Mottense”.via Sanavalle.B. _n. 1 Biadene di Monteb.via Patrioti.via Boschieri. . 6 Ponte della Priula . 3 Moriago d.LEONARDI .via Caldemessa.v.ZANETTE . (Periodo: settembre .via dell’Unione.GALLO .p.ottobre 2008) Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.via Chiesa.• Crocetta del Montello • Falzè di Trevignano • Fanzolo • Giavera del Montello • Loria • Montebelluna • Nervesa della Battaglia • Onè di Fonte • Onigo di Piave • Paderno d. 10 Pieve di Soligo .via Montegrappa. 111 Pieve di Soligo .via Case Rosse. 7 Mansuè . Preti.TOMATIS .SCOTTO .via Roma.october 2008) I TURNI DELLE FARMACIE [U.go Treviso. 2 Vallà di Riese . 192/C Vittorio Veneto .via Salera.via Nazionale.FIORENZATO .PANCOTTO . G.PALATINI .LOSEGO . 3 / COSTA .via Manzoni.MASATTI . G.CARRETTA .via Marconi. of Treviso.to. 6 Cavaso del Tomba . 5 [dal 12 al 19 settembre 08] _ [12th to 19th September 08] Conegliano . 9 Vazzola .via L. Feltrina Centro. [dal 26 settembre al 3 ottobre 08] _[26th September to 3rd October 08] [dal 5 al 12 settembre 08] _ [5th to 12 th September 08] [dal 3 al 10 ottobre 08] _ [3rd to 10th October 08] Conegliano .via M. 12 Oderzo .via Chiesa. . 1 Onigo di Piave .via Roma.AI FRATI .via G.via Treviset.via della Rimembranza.via b. Urbano . Giacomo di Veglia Sernaglia della B. 95/A Castione di Loria . 18/A Altivole .to .to .via Roma.CHIMENTI . G.to . 1/A [dal 17 al 24 ottobre 08] _ [17th to 24th October 08] [U.via Villa.L. tutte le farmacie fanno turno continuato 24 ore. 56 Loria .le Italia.via Roma..FONTANIN . 2 Orsago .via Maggiore.SABADIN .via Roma.L.via Roma.piazzetta Elio Boito. Battisti.7] Bocca di Strada • Cappella Maggiore • Cison di Valmarino • Codognè • Col San Martino • Colle Umberto • Conegliano • Corbanese • Cordignano • Falzè di Piave • Farra di Soligo • Follina • Francenigo di Gaiarine • Fregona • Gaiarine • Godega S.via Roma.MELATI .S.SCOTTO .LEGRENZI . 32 Zoppé di S.via Roma.via dei Fracassi.POJANA . 14 Venegazzù del Montello .zza Marconi.BOCCARDINI . 2 Ciano del Montello . 18 Salgareda .B. 13 Bocca di Strada-Mareno .PIANEZZOLA . Vendemiano .BRUNETTA .via Piave. 27 Revine Lago . 2 Cison di Valmarino .via Marconi.BENEDETTI . 27 Valdobbiadene .p. 7.Pio X Vittorio Veneto .TONOLO .CICERCHIA .Urbano • Mareno di Piave • Miane • Moriago della Battaglia • Orsago • Parè di Conegliano • Pieve di Soligo • Ponte della Priula • Refrontolo • Revine Lago • S.GENTILI . 41 Montebelluna .via Roma 20 -corte III^ Oderzo .via Cavour.via Murialdo.TONINI .ZAMPERLINI . 11 Castelfranco V.p.c.ZAN . della provincia di Treviso.via XX settembre.FAVERO . 5 Castelfranco V. Mazzini.TONOLO .via Roma.via Montello.CESCA .via G. 1/H Santa Lucia di Piave .Strada dei Laghi. Garibaldi. 117 Treville di Castelfranco V.SAN GIOVANNI .PETRONE .p. 7.COM.BASSI .S.BATTISTELLA .Via Bortotti.via Marconi.S.zza Flaminio.b.MAZZA .zza Grande. 7/A Mareno di Piave . 34/F Vittorio Veneto .via San Gaetano. 7 Tarzo . 64 Vittorio Veneto .BOSCARINI .L. Zenone degli Ezzelini • Segusino • Trevignano • Treville • Valdobbiadene • Vallà di Riese • Vedelago • Venegazzù • Vidor • Volpago del Montello. Pelmo. 1 Cornuda .le Venezia.zza San Marco.via dei Tartari. .S.DALLE FESTE .zza Flaminio. 14 Valdobbiadene .Vendemiano.S.GRIGIO . 114 Refrontolo .via Zanini. [dal 5 al 12 settembre 08] _ [5th to 12 th September 08] [dal 3 al 10 ottobre 08] _ [3rd to 10th October 08] [dal 19 al 26 settembre 08] _ [19th to 26th September 08] PHARMACY DUTY ROTAS [dal 10 al 17 ottobre 08] _ [10th to 17th October 08] Castelfranco V. 7575/A San Fior .zza Balbi Valier.via Veneto. _n.L. 10 Farra di Soligo . 3 Godega S.via Cavour.S.COMUNALE 2 .zza Grande.L.9] _“Opitergino Mottense”_ Campodipietra di Salgareda • Cessalto • Chiarano • Cimadolmo • Fontanelle • Gorgo al Monticano • Mansuè • Meduna di Livenza • Motta di Livenza • Negrisia di Ponte di Piave • Oderzo • Ormelle • Piavon di Oderzo • Ponte di Piave • Portobuffolè • Salgareda • S.Lucia di Piave • S.p.Turni di tutte le Farmacie delle U.MONTI ALL’AQUILA REALE-b.via Forlanini.via Roma. da Ponte.b.LEANDRO . 43/A Crespano del Grappa .S.PEZZE’ . 28 Negrisia di Ponte di P.SCHIRATTI . 53 [dal 24 al 31 ottobre 08] _ [24th to 31st October 08] [U.p. [dal 5 al 12 settembre 08] _ [5th to 12 th September 08] [dal 12 al 19 settembre 08] _ [12th to 19th September 08] Oderzo . B.SERENA .p.p.DAL MAGRO .LOSCHI . 14 Vittorio Veneto .piazza Umberto I.via Matteotti.AI DUE ANGELI . Garibaldi.Valsugana 3/D Montebelluna .v.BARON .zza Municipio. 61 [dal 17 al 24 ottobre 08] _ [17th to 24th October 08] [dal 3 al 10 ottobre 08] _ [3rd to 10th October 08] Salvarosa di Castelfranco V.via Roma. 19 Francenigo . 9 Corbanese . 100 Casella D’Asolo . DALLA COSTA . 1 Monfumo .via Vittorio V. Polo di Piave. 15 [dal 19 al 26 settembre 08] _ [19th to 26th September 08] Piavon di Oderzo . 5 Trevignano .BENINATO SARTOR . N.le degli Alpini. 7 Vittorio Veneto . 2 Cordignano .FERRARESE . .ALLA SALUTE .ZUCCHETTO . • Pederobba • Possagno • Resana • Riese Pio X° • Salvarosa • S. Pietro di Feletto .le Canova.FAVERO .S.: Per le U. 7 San Vendemiano .BONOTTO . 92 Fanzolo di Vedelago . 107 Castelfranco V.S. 3 [dal 26 settembre al 3 ottobre 08] _[26th September to 3rd October 08] [dal 17 al 24 ottobre 08] _ [17th to 24th October 08] Conegliano . 21 [dal 24 al 31 ottobre 08] _ [24th to 31st October 08] Conegliano .CARNIELLI .PISANELLO .ALLA PRIULA .CARLI . (Il turno inizia il venerdì sera e prosegue ininterrottamente fino al venerdì sera della settimana successiva).MODENESE .AGOSTINI .BORSI .ALLA MADONNA . _n.p.SCOTINI .Martino .via G. 41 [dal 12 al 19 settembre 08] _ [12th to 19th September 08] Oderzo .S. 37 S.p. Garibaldi. 2 Conegliano .via Montegrappa.S.EREDI MORETTO .via Brandolini. 2/F Fregona .via Montello.PESSA . 138/A Montebelluna .DAVANZO .via Roma.S.FEDELE . 126 San Zenone degli Ezzelini .M.GREGGIO . 18 Cessalto .TOSETTO .FAVERO . 2/A Scomigo . 21 N.COSTACURTA .DE LORENZO . (Period: september .v.SANT’ANTONIO .DAL MAGRO .TREVISAN .DESERTI . 28 [dal 24 al 31 ottobre 08] _ [24th to 31st October 08] Oderzo .so G.zza Giorgione.TREVISAN . 2 Castelcucco .S.go Treviso.Marco • Casella d'Asolo • Castelfranco Veneto • Castello di Godego • Cavaso del Tomba • Ciano del Montello • Cornuda • Coste di Maser • Crespano d. 18 Ponte di Piave .zza Rosa. 43 Gaiarine . 8 and 9 “Opitergino Mottense”. • Caerano di S.v.via Roma.via F.go Padova.via Roma.le Italia. 23 Castelfranco V.zza D’Aviano. 34 Nervesa della Battaglia . 17 Conegliano . 1 Caerano .S.COMUNALE . 2/E Conegliano .via Privata.ISOLATO (sotto la torre) .L. (The duty will start on the Friday evening and continue uninterrupted until the Friday evening of the following week). 114 Col S. 13/A Vittorio Veneto .via Umberto I.VIGILANTI CAMA . 6 Possagno . 54/A [dal 26 settembre al 3 ottobre 08] _[26th September to 3rd October 08] Oderzo . 35 Susegana .via IV Novembre.PANCOTTO . 27 [dal 19 al 26 settembre 08] _ [19th to 26th September 08] Paré di Conegliano .LOLLO .S.via C.COMUNALE 1 .SACRO CUORE .p.ALLA GATTA . 1 Sarmede .CALLEGARI .le Chiesa S.8] Albaredo • Altivole • Asolo • Biadene di Montebelluna • Borso d.via Cavallotti.to . 18 Fontanelle .via Umberto I.

via Postumia Centro S. 14 Mese di SETTEMBRE 2008 _ SEPTEMBER 2008 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 1 2 3 4 5 6 7 8 Mese di OTTOBRE 2008 _ OCTOBER 2008 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 .Via della Resistenza 10 Postioma .PATELLI all’UNIVERSITA’. 24 Treviso . della provincia di Treviso. 4/2 Maserada .ZERBINI .BISETTO TREVISIN . 100 Mogliano V.p.via G.Turni di tutte le Farmacie delle U.via Calmaggiore. Agostino.p.45 the following day) _ A Continuous Week (from Friday uninterrupted til the following Friday) _ PHARMACY DUTY ROTAS Sabato (Mattina e Pomeriggio) _ Sabato (Mattina) _ Dalle ore 15.GRANZOTTO .zza Borsa Treviso . 1/A Lughignano .p.PATRICELLI .CONTE .via Terraglio.CREPET .BELLAVITIS .le XXIV Maggio.via Rota.S.MAZZOCATO .via Sant’Angelo. 6 Treviso .S.45 to 19. Matteotti.VERONESE . 10/A Treviso . 62 S.zza Duomo. S. . SS. MARTINO . 1 Castagnole .EUROPEA .via Roma.via S. 68/A Mogliano V.via Trento Trieste.to . MARIA DELLA ROVERE . Pelaio. 6 Santrovaso di P.via Zero Branco.COMUN. 37 Treviso . 12 Treviso .INNOCENTI .BURLINI . 22 A/B S. (Periodo: settembre . 43 Treviso . Elena.via Roma. D’Alessi. 83 Treviso .SAN MARCO .L. 55/57 Treviso .RIZZO .v.PONTE S.SANTAGOSTINO .SANTROVASO .COMUNALE . 38/B Treviso .BRUSCAGNIN .via Grande. 21 Campocroce .FARMACIA DOSSON .via Noalese.15 From 15.via Marignana.CALLEGARI . MARIGNANA . Bona Nuova. VIALE LUZZATTI .zza Quartiere Latino18/21 Treviso . Antonino.to .to . M.COMUN.via Graziati.S.S.SIGNORI .via S.S.via D. Matteotti.c. ZONA STADIO .ALESSI BATTAGLINI. Emanuele.ottobre 2008) Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.via Mons. 29 Monastier . M.FIERA di Marini Paolo . 13 Lancenigo .MILLIONI . 5 Paese . S.via Trento.via Marconi.zza S. 104 Treviso .15 Saturday (Morning and Afternoon) _ Saturday (Morning) _ [U.S. BONA . Biagio .via Piemonte.via Terraglio.via Zermanesa. Maggiore. of Treviso.COMUN.GIOVANNI XXIII .le Burchiellati. 25 Zenson di Piave . 4 Dosson .via Badini.COMUN. Guido Tognana.via F. 7/A Breda .v.zza V.SILVESTRI .ALLA TESTA D’ORO .p. VILL.via Dalla Chiesa. 2 Treviso .COMUN. Elena di Silea . 61 Villorba .DODI .october 2008) I TURNI DELLE FARMACIE Dalle ore 8. 95/A Treviso . 1 Mignagola .EREDI FANOLI . 91 Mogliano V.via Terraglio.45 to 8. 2/I Lovadina .LE ZARE .RIBAUDO .via Franchetti Varago .VILLA . Baracca.DALLA ZORZA . SAN LIBERALE .45 to 22.00 _ From 8.VENTURELLI .00 _ Giorno e Notte (dalle ore 8.via S.via Pravato.GIRARDI .COMUNALE -via Trevisana. 117 Casier . GIUSEPPE .zza L.S. 6 Quinto di TV .p. 84/E Treviso .P. _n.to .VIALE .v.to .via S.zza della Repubblica.to .p.45 del giorno successivo) _ Settimanale Continuato 24 ore (dal venerdì ininterrottamente fino al venerdì successivo) _ Day and Night (from 8.S.45 alle ore 19. 29 Treviso . 89 San Cipriano . QUARANTA .S. (Period: september .via S. 13 Treviso . 47 Treviso . 19 Biancade .L. SAN LAZZARO .zza S. 5/B Treviso -GRAZIATI AI DUE POMI .le IV Novembre.via G.9] Treviso .COMUN.COMUN.TONOLO . 100 Treviso .CALMAGGIORE . 2 Paese . Fermi.via Boito.45 alle ore 22.ANTONINO .p. 18 Mogliano V. 162/A Arcade .via Ellero.so del Popolo. Tognana.v. 86/A Mogliano V. MAGGIORE .via Giovanni XXIII Padernello .ALLA MARCA .L.COMUN.p.via M.COM. 35 Mogliano V. Martino.FERRARA . 24 Carità . EDEN .via Ronzinella.via E.45 alle ore 8. Cristina . 1 Treviso .via Udine.zza Monte di Pietà. 3 Sala di Istrana .go Cavour.le Luzzatti.PIVA.b. Da Vinci. 11 Treviso .

Il trattamento consiste nell’escissione delle vene dilatate con legatura della sede di origine del reflusso venoso. gli effetti collaterali (lieve edema. l’esame strumentale complementare è rappresentato dall’ “eco-color-Doppler” che. tra questi la diosmina. realizzata con bende e calze elastiche a compressione graduata. le cosiddette varici. Le varici possono essere distinte in teleangectasie (i cosiddetti “capillari”). ma in questa sede considereremo solo le flebopatie dilatative a carico del sistema venoso superficiale. A questa può essere associato un trattamento farmacologico fondato sull’uso dei flavonoidi (cosiddetti “flebotonici”).ssa Anna Maria Del Pia.L’ INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA Intervista al Dott. Oltre al trattamento conservativo. in primis la familiarità (“meiopragia” del tessuto connettivo della parete venosa e delle valvole). le collaterali di safene ancora competenti e a volte le recidive post-chirurgiche. ma anche di varici tronculari residue ad un precedentemente trattamento chirurgico. rappresenta il cardine della profilassi e della terapia della malattia varicosa. farmacista L a malattia venosa cronica degli arti inferiori comprende un ampio spettro di quadri clinici. infiammazione delle parti molli. L’anamnesi e la visita angiologica consentono quasi sempre una diagnosi corretta. necrosi cutanee.33 _ settembre / ottobre 2008 . dolenza. la postura (prolungata stazione eretta e assisa) ed altri minori. alterato dalla stasi venosa.) e possibili effetti collaterali (flebite. le antocianine di mirtillo. la malattia varicosa si presta a trattamenti invasivi come la scleroterapia e la chirurgia. cui è possibile associare linfotonici come la cumarina. Ovviamente la tecnica presenta controindicazioni (trombofilia. pigmentazioni cutanee. cicatrici). talora è consigliabile solo la terapia conservativa. Specialista in Medicina Interna ed in Angiologia a cura della Dott. cui si associano fattori favorenti come il sesso (più frequenti nelle donne). infezione in atto. La scleroterapia consiste nell’iniezione nel vaso sanguigno da trattare di liquidi che iniettati come tali o in forma di schiuma (sclero-mousse) inducono un danno endoteliale e da qui la fibrosi della vena. la gravidanza (più presenti in chi ha avuto più parti). che mira a ristabilire l’equilibrio micro-vasculo-tessutale. l’esperidina. La prima trova indicazione prevalentemente nel trattamento di teleangectasie e varici reticolari. la rutina e derivati. Claudio Perissinotto. ecc. La chirurgia rappresenta invece il trattamento di scelta delle varici tronculari safeniche (“stripping” lungo o corto) ed extrasafeniche recidive e da insufficienza di perforanti. L’elastocompressione. consente di ottenere dati anatomici ed emodinamici importanti per meglio impo- stare il trattamento. Pag. 14 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. varici reticolari e varici tronculari (safeniche ed extrasafeniche). l’età. trattate con la flebectomia secondo Muller che consente mini-incisioni. Molteplici fattori concorrono a determinarle. ecchimosi) sono in genere non invalidanti e reversibili in breve tempo. trombosi venosa recente. In ogni caso va ricordato che non tutte le varici tronculari si prestano a procedure invasive. in modo non invasivo.

Per eseguire una corretta analisi il tratto interessato deve essere perfettamente pulito. che nelle femmine (dopo il tumore alla mammella) e sembra inoltre in costante aumento nei paesi industrializzati. anche se questi fattori noti spiegano solo il 13% dei casi. E’ semplice ed efficace. soprattutto nei soggetti oltre i 65 anni. la familiarità (nel 15-20% dei casi). Fabio Monica ha fornito dati sull’epidemiologia. sbagliato. Un aspetto che comunque bisogna sempre valutare . Rosti . verdura e fibre nei tre giorni precedenti l’esame e la sera prima si procede ad una pulizia intestinale con soluzioni a base di PEG che ha solo il compito di pulire e che non richiama liquidi plasmatici e non provoca alterazioni elettrolitiche. infatti. Diventa quindi essenziale una diagnosi tempestiva. Direttore dell'Oncologia Medica di Treviso. in ogni caso. Basti pensare che nel territorio dell'ULSS 9 si presentano 250 nuovi casi ogni anno.ha sottolineato il Dott. A chi si rivolge lo screening? Il programma di prevenzione si è dimostrato più efficace nella fascia di età compresa tra i 50 e i 69 anni. Monica ha spiegato che il CCR è la seconda neoplasia per frequenza.ssa Mariangela Pieno. sui fattori di rischio e sui segnali di allarme per l'identificazione dei casi sospetti.ssa Moira Prete e della Dott. La dieta.33 _ settembre / ottobre 2008 . è sufficiente un solo campione e va ripetuto ogni due anni. la presenza di un adenoma e un pregresso carcinoma colon rettale innalzano di molto la probabilità che insorga il CCR. protegge per dieci anni e riduce l'incidenza di cancro colonrettale nel 77% dei pazienti con polipi adenomatosi. come la capecitabina. Pag. cambiamento delle abitudini intestinali per almeno sei settimane. Ma come si interviene nel caso in cui l’esame evidenzi presenza di CCR? A questo proposito è intervenuto il Dott. che dovrebbero pilotare l'approfondimento diagnostico? Tutti i casi in cui si presentasse emorragia rettale. C’è inoltre da considerare che ad oggi più del 50% dei casi vengono diagnosticati in fase tardiva della patologia riducendo drasticamente la possibilità di sopravvivenza. la sedentarietà.ssa Lucia Sartori. E’ per questa lunga evoluzione perciò che uno screening diventa efficace per una corretta prevenzione. la lunga fase asintomatica. In cosa consiste la colonscopia? A questo riguardo ancora il Dott. Pag.è che a prescindere dalla strategia terapeutica impiegata. Circa una persona ogni 20-25 sviluppa un tumore del colon retto (CCR) entro i 75 anni. le probabilità di ammalarsi di cancro al colon retto passa da 4/1000 a 1/1000. E’ importante considerare che un intervento radicale alla diagnosi può essere effettuato solo nel 70-90% dei casi e la sopravvivenza globale a 5 anni è di circa il 60%. rendono l’applicazione dello screening utile ed efficace. l'età (superiore a 50 anni). Un polipo può evolvere in un adenoma a rischio. le malattie infiammatorie croniche intestinali. pensare che un paziente anziano presenti un'evoluzione più lenta della malattia è. Perché è stato attuato un programma di screening? A questo riguardo è intervenuta la Dott. farmaciste Prognosi del CCR associazione con stadio alla diagnosi (sopravvivenza a 5 anni) (dati della Regione Veneto del giugno 2006 su coorte di casi diagnosticati dal 1984 al 1998) D urante il Convegno svolto di recente a Treviso relativo all’attualità del tumore del colon-retto (CCR) sono stati sviluppati diversi ed interessanti argomenti relativi all’epidemiologia. anche in termini di pochi mesi di aumentata sopravvivenza. Attualmente altri farmaci stanno dando effetti anche superiori al 5-fluorouracile. Quali sono i segnali di allarme "red flags" per l'identificazione dei casi sospetti. della Segreteria Organizzativa Screening Oncologici dell'ULSS 9. Si tratta di una analisi approfondita delle pareti del tratto del colon-retto. reagisce esclusivamente con emoglobina umana. perché l'impiego di questo farmaco produce come effetto collaterale soprattutto una forte diarrea. La patologia può degenerare velocemente pur in età avanzata e la valutazione di come intervenire deve essere fatta per ogni singolo caso. Giovanni Rosti. Lo specialista Gastroenterologo Dott. potenzialmente a rischio di cancerizzazione. che può successivamente diventare "cancerizzato" per degenerare in un carcinoma avanzato. Come si sviluppa questa patologia? Sulla mucosa intestinale si possono presentare delle piccole lesioni sporgenti chiamate polipi o piccoli adenomi. la prevenzione e l’utilità dello screening che è stato promosso nel territorio della ULSS 9 di Treviso. l'obesità. L’elevata frequenza. massa rettale evidenziabile all'esplorazione rettale o massa addominale palpabile. sia nei maschi (dopo il tumore al polmone). In particolare i polipi adenomatosi con dimensioni superiori ad 1 cm hanno maggiori possibilità di diventare cancro. L'evoluzione da piccolo adenoma a carcinoma avanzato dura comunque in genere 10 anni e se asportato in tempo è possibile interrompere la sequenza adenoma-carcinoma. considerando gli effetti positivi che il trattamento potrà dare al paziente. 16 I fattori di rischio implicati sono di tipo genetico ed ambientale. la presenza di un test efficace e la possibilità di migliorare la prognosi con trattamento specifico e tempestivo.ATTUALITA’ SUL TUMORE DEL COLON RETTO GRANDE PARTECIPAZIONE E OTTIMO GRADIMENTO AL CONVEGNO SUL TEMA TENUTOSI A TREVISO a cura della Dott. Ma in cosa consiste il test? L’analisi prevede la ricerca di sangue occulto nelle feci. Monica ha spiegato che innanzi tutto è un esame diagnostico che si stima prevenga l'80% delle neoplasie. Il farmaco cardine della chemioterapia in questa patologia è il 5-fluorouracile affiancato negli ultimi anni dall'acido folinico. Se viene attuato un programma di screening. 17 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. quindi. anemia sideropriva con Hb < 10 g/l senza causa evidente. Negli anni novanta è stata aumentata ulteriormente la tollerabilità. Circa il 25-40% della popolazione con più di 50 anni ha polipi del colon.33 _ settembre / ottobre 2008 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. Il Dott. Il 70% di quelli rimossi per via endoscopica sono di tipo adenomatoso e. Anche il sovrappeso. da ciò l'importanza della diagnosi precoce e l'individuazione di altri fattori di rischio diversi da quelli comportamentali. non richiede restrizione dietetica. le caratteristiche. Ecco che si invita il soggetto a evitare frutta. lo scarso consumo di frutta e verdura incidono.

cambi di stagione. sia farmacologiche che cosmetiche. Quale allora la terapia anticalvizie più efficace? E’ importante sottolineare che a monte di una qualsiasi terapia che abbia successo c’è sempre una corretta diagnosi. il thè verde….LA SALUTE DEI CAPELLI CAPELLI FORTI E SANI: QUALI I SEGNALI D’ ALLARME E COME INTERVENIRE a cura della Dr. In esse sono presenti principi attivi ricavati da estratti naturali o minerali che non richiedono prescrizione medica. si può optare per un’azione generalizzata data dall’assunzione orale di prodotti quali la finasteride. Tralasciando i casi seri di alopecia con diradamento accentuato che vanno trattati da uno specialista. 18 d’azione e costi. Molto utili da inserire nella rotazione settimanale sono le lozioni cosmetiche che si sono rivelate estremamente funzionanti in numerose casistiche in tutto il mondo. soggetta a presentazione di ricetta medica. genetici e all’assunzione di alcuni farmaci che possono ostacolare nell’organismo l’assimilazione di principi nutritivi importanti per la crescita del capello.ssa Chiara Cestaro. segnale inequivocabile della debolezza e della finezza della fibra capillare. in grado di inibire la sintesi dell’enzima responsabile della rigidificazione del collagene perifollicolare. procura la caduta di un numero di capelli sicuramente maggiore rispetto ad una normale perdita fisiologica (50-100 capelli al giorno) e questo avviene perché a livello del bulbo pilifero. La visita di uno specialista saprà individuare le cause del problema e pertanto sarà facile impostare una terapia mirata. Alla richiesta di chi preferisce i prodotti naturali. si possono consigliare prodotti erboristici come: il saw palmetto (serenoa repens). valutandone metodo Pag. Se da un lato ci si aspetta una maggiore efficacia. ma non per questo meno efficaci o meno utili. Quotidianamente bisognerà prevedere l’applicazione di lozioni topiche. La presenza di una o più di queste condizioni. un’eccessiva caduta dei capelli può essere dovuta a diversi fattori quali: una dieta drastica. impedendo alla radice di ancorarsi al derma. lo zinco. Anche gli integratori ad azione anti-ossidante possono essere di beneficio per il capello. In farmacia sono presenti lozioni che associano l’azione dell’aminexil. Ciò favorisce col tempo la comparsa di una peluria incolore.33 _ settembre / ottobre 2008 . E’ comunque sempre consigliabile una terapia mista che prenda in considerazione prodotti e principi attivi che agiscano in modo differente sulle cause della calvizie che può essere dovuta al sommarsi di vari fattori.. Tra le farmacologiche rientra il famosissimo minoxidil al 2% o al 5% in versione commerciale o in versione galenica. Una volta individuati i prodotti che si ritengono più adatti al proprio trattamento. farmacista I n Italia circa 32 milioni di persone hanno problemi di capigliatura. “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. Ad un’azione topica mirata alla zona di applicazione. la radice di ortica. a sostanze come il glucosio e vitamina F che forniscono energia ed elementi costitutivi alla fibra. la guaina connettivale si ispessisce e si rigidifica. si dovrà alternarne l’uso in giorni diversi della settimana. fumo. stress. dall’altro bisogna valutare gli eventuali effetti collaterali conseguenti ad un assorbimento sistemico. fattori ormonali.

quando si usa più di un farmaco. consigliati da un omeopata. estratto secco standardizzato in acido salicilico. attraverso la consulenza di uno specialista. sull’ultimo bollettino di Maggio “Le Notizie sulle Salute”. ad esempio a Padova. ai singoli problemi che di volta in volta vengono posti. l’emicrania è una patologia complessa i cui sintomi non vanno sottovalutati ma trattati con i farmaci più adatti. di mia iniziativa mi sto curando con le supposte di Cafergot. è essenziale che il medico segua il paziente in modo costante (anche tramite la compilazione di un diario dei sintomi!). Gent. le suggerisco di rivolgersi direttamente ad un Centro Cefalee.ma Sig. Gent. Questa associazione l’aiuterà a ridurre le crisi e il dolore. Vorrei sapere se ci sono altri farmaci di più lunga durata. In particolare. l’assunzione regolare e la durata della terapia. Giovanna e soffro di emicrania cronica. bensì un palliativo momentaneo per riuscire ad andare avanti. il farmaco da lei usato. Romano. potrebbe aiutarmi.mo Sig. e da circa da un anno soffro di emicrania. Giovanna.ssa Chiara Cestaro.” “Buongiorno. il Prof. l’assunzione di partenio eventualmente associata al salice. Ho letto che in fitoterapia. L’uso continuativo va monitorato dal medico stesso che controlla e valuta le dosi. Chiedo se gentilmente potreste indicarmi la posologia. ho letto diverse cose interessanti. qualora riteniate adeguato il trattamento”. presso la Clinica Neurologica I o a scelta. So che non è una cura. ma purtroppo senza risultati tangibili. il Cafergot ha l’obbligo di ricetta medica pertanto va utilizzato esclusivamente sotto controllo medico. (almeno una o due crisi la settimana) che cerco di alleviare con i normali analgesici (Oki. “Mi chiamo M. Ho provato anche diversi rimedi omeopatici. 300 mg di estratto secco standardizzato in partenolide associato a 300 mg di Salix Alba.La Posta dei Lettori LO SPECIALISTA RISPONDE a cura della Dr. 2 volte al giorno tutti i giorni. In questo numero rispondiamo a due lettere che hanno come tema il MAL DI TESTA. farmacista L a “posta dei lettori” è uno spazio che la redazione vuole dedicare ai lettori per dare risposta. oggi le terapie contro l’emicrania utilizzano nuovi farmaci. Romano. Pag. In ragione di ciò e del fatto che l’emicrania è una patologia complessa. più efficaci e con durata di effetto maggiore di quello da lei usato. che possono essere variate a seconda della risposta del paziente. come lei sa. Ne faccio uso durante la notte e poi mi sento bene tutto il giorno. Mi chiamo M. Virdex e recentemente con i triptani). Francesco Francini dice che lei dovrebbe continuare le sue cure tradizionali a cui può associare il Tanacetum Parthenium. alle quali vogliamo aggiungere i nostri ringraziamenti per i complimenti e le attenzioni dimostrateci. ad uno dei Centri Cefalee presenti nel Veneto i cui indirizzi sono stati riportati nella scorsa edizione del notiziario (n°31).33 _ settembre / ottobre 2008 . 20 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. tra le quali una in particolare che riguarda la prevenzione e cura dell’emicrania. Inoltre il Cafergot è un vecchio farmaco. Per quanto riguarda la Fitoterapia.

Le proprietà di questa molecola non si riducono unicamente alla modulazione dei ritmi del sonno: protegge la ghiandola pineale dall’invecchiamento. la ghiandola pineale o epifisi. Presenta un’azione doppia rispetto alla vitamina E e cinque volte superiore al glutatione. question or require further informations please send your letters to : Consorzio Farmarca “LO SPECIALISTA RISPONDE” Via Cortese. La melatonina venne scoperta ed isolata nel 1956 dal Dott. la melatonina combatte i radicali liberi meglio di altri antiossidanti. sebbene la melatonina presenti anche proprietà antiossidanti ed antinvecchiamento. inducendo un sonno naturale.583252 Or alternativley. che se ne scoprì la funzione come modulatore dei ritmi circadiani.0422. In alcuni soggetti. 8 . Tale assunzione è particolarmente indicata nei casi di insonnia non grave ed in soggetti anziani. Il Ministero della Salute ammette un dosaggio giornaliero massimo di 5 mg e.33 _ settembre / ottobre 2008 . Tali sintomi sono più marcati se si viaggia da ovest ad est: il ciclo circadiano. La melatonina va assunta un’ora prima di mettersi a letto. In questi casi. mentre la vitamina C non è solubile nei grassi e la vitamina E non è solubile in acqua. dopo il tramonto del sole: in condizioni di oscurità. Poco dopo la comparsa dell’oscurità le sue concentrazioni nel sangue aumentano rapidamente e raggiungono il picco fra le 2 e le 4 di notte.31100 Treviso Fax: +39. lavora di notte e di giorno non riesce ad addormentarsi. Aaron B. accetta solo indicazioni relative all’effetto volto a favorire l’adattamento dell’organismo alle variazioni di fuso orario. Fu solo negli anni successivi. grazie agli studi di diversi scienziati. viene alterato dall’eccessiva esposizione alla luce e dalla mancanza di ore notturne.0422. come il ritmo sonno-veglia. La melatonina. Inoltre. l’ipotalamo stimola l’epifisi a produrre melatonina. oppure è sottoposto a cambiamenti di fuso orario. chi riprende i ritmi quotidiani dopo le vacanze. per cause endogene od esogene. essendo solubile sia in acqua che nei grassi. Nell’ultimo caso. generalmente con 3 o 5 mg di Melatonina per dose. Lerner. invia le tue lettere a: Consorzio Farmarca “LO SPECIALISTA RISPONDE” Via Cortese. quando le cellule nervose della retina non vengono stimolate dalla luce. rallentando il processo d’invecchiamento generale dell’organismo. perché viene metabolizzata in poche ore. send your e-mail to farmarca@farmacietv. Viene secreta nelle ore serali. la ghiandola pineale non riesce a produrre una quantità di melatonina sufficiente a favorire un sonno riposante. 22 “Le Notizie Sulla Salute” _ Bollettino d’Informazione sul Benessere _ n. Generata naturalmente dall’organismo. In caso di somministrazione di melatonina dall’esterno. a capo di una equipe di ricercatori che studiarono le applicazioni di tale ormone in campo dermatologico. la ghiandola pineale invecchia meno rapidamente. Esistono in commercio varie tipologie di prodotti. Per curiosità. governato dalla ghiandola pineale.EFFETTI BENEFICI DELLA MELATONINA a cura della Redazione L a melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola posta alla base del cervello. Non lascia alcuno stato di sonnolenza al mattino seguente. è utile fornire la stessa sostanza dall’esterno. può intervenire contro i radicali liberi in qualsiasi ambiente. per poi ridursi gradualmente verso il primo mattino. 8 .it If you have a comment.it Pag. dermatologo e professore all’Università di Yale. agisce sull’ipotalamo ed ha la funzione di regolare i bioritmi corporei.31100 Treviso Fax: +39. mediante integratori specifici. si parla di jet lag: una condizione di irritabilità ed affaticamento dovuta al cambio di fuso orario. soprattutto avvertita da chi viaggia spesso per lavoro ed è costretto a cambiare più paesi (e fusi orari) nell’arco di pochi giorni. Agisce in maniera dolce. domande ed informazioni. i cicli del sonno: per esempio. per qualche motivo. Può essere utile anche a chi ha alterato.583252 Oppure invia le tue e-mail a: farmarca@farmacietv.