You are on page 1of 2

CULTURA Quattro ruote e tacco 12 Valentina Bazzani presenta il suo libro

I A PAGINA 37

1,20 ANNO 349 - N

338

QUOTIDIANO DINFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

DOMENICA 8 DICEMBRE 2013 y(7HB5J2*TPTKKR( +%!=!$!"!{


Banca Mps ha confermato lo stop ai finanziamenti alla Fondazione Bam: Filantropia obsoleta scrive lad Viola, il vice presidente De Bellis replica: Ci avete munto, ora rompete i patti. Lannuncio ieri al Bibiena in occasione del convegno sulla Grande Mantova, sulla quale il sindaco Sodano intende accelerare. Presente anche il ministro Zanonato, che, accolto dagli operai Ies e dai loro figli, non ha scartato lidea di trasformazione verde degli impianti.

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

I www.gazzettadimantova.it

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

UN SOGNO NELLA CITT DOLENTE


di PAOLO BOLDRINI

Il ministro zanonato al bibiena

apita di fare brutti sogni e di svegliarsi di soprassalto. Uno di questi, ambientato nellinverno 2015, risultato opprimente. La citt viene da anni duri dopo la chiusura della Cartiera Burgo e della raffineriaIes. Altreaziende sono in difficolt e lannunciata ripresanon si vede. InviaRoma tutto oquasi rimastocome prima. Il sindaco Nicola Sodano, fiero della sua rielezione, marcia spedito verso la meta, un seggio in Parlamento con la terza edizione di Forza Italia al al, nuovo soggetto politico nato dallintesa tra i figli di Berlusconi, i reduci di Fini, Alfano e Casini. Rivincere le amministrative per Sodano stato un gioco da ragazzi: stessa coalizione di centrodestra pi Benedini (critico pichemai), menoi leghisti. Risultato: i duri e puri, guidati dal legionario De Marchi, sono inminoranza.In nettaascesa,al contrario, le quotazioni dellex lumbard Celestino DallOglio, promosso vicesindaco, che nel frattempo ha stordito con le sue urla i dipendenti del municipio. Il sindacato ha promosso unazione di risarcimento danni nei suoi confronti per la perdita delludito, sponsor una multinazionale del settore interessata a un caso pi unico che raro. Il nostro si vede ancora passeggiare a Belfiore con cagnolino al guinzaglio: lui che porta a spassoFido o viceversa? Pocoimporta, lagiunta va. Ladomanda dobbligo. Ma chi sono gli avversari di Sodano&C.? Della Lega abbiamo gi detto. Lex sindaco Gianfranco Burchiellaro sceso in campo con una lista insieme allex assessore Stefano Montanari denominata Quando ceravamo noi che ha conquistatoduepostiin consiglio. Il Movimento 5 Stelle ha fatto il pieno di voti candidando un ambientalista che per si dato alla macchia. Gli altri quattro resistono ma non sanno come muoversi e da chi prendere ordini. Sel e Rifondazione hanno confermato il seggio. E il Pd? Non ha partecipato alla sfida perch troppo preso dallennesimo congresso che ha annullato i risultati dei precedenti con codevelenosee querele.
I SEGUE APAGINA 35

Mps conferma il taglio alla Fondazione Bam Filantropia obsoleta


Il ministro Zanonato (a sinistra) con Manfellotto, direttore dellEspresso I ALLE PAGINE 8 E 9

Canneto, preso in ostaggio dai ladri


Sos criminalit a Bondeno: tentato furto a casa della defunta. I residenti: basta, faremo le ronde A Serravalle esplode il bancomat e i banditi minacciano gli abitanti: tornate dentro I ALLE PAGINE 25, 32 E 33
liniziativa apre le celebrazioni per i 350 anni ALLINTERNO A MANTOVA 80 SEGGI
I A PAGINA 12

Premiate le lettere pi belle inviate alla Gazzetta

Primarie Pd la grande sfida per cambiare


il giorno delle primarie. Il Partito Democratico chiama i suoi elettori alle urne per scegliere il segretario nazionale: la sfida tra Renzi, Cuperlo e Civati. A Mantova allestiti 80 seggi.

IL NUOVO SEGRETARIO

I A PAGINA 10

Lega con Salvini Ma a Mantova astensione alta


I I Un assaggio delle celebrazioni per il 350 anniversario della Gazzetta. Il compleanno scoccher il primo genna-

io, ma in piazza Mozzarelli gi festa. La festa dei lettori. Ieri si svolta la premiazione (siamo alla prima edizione, tante altre ne seguiranno) per le sei lettere al direttore pi belle pubblicate dal giornale nel 2013. I A PAGINA 14

LA FRASE SU MANDELA

I A PAGINA 11

CALCIO

BASKET

Il Mantova riceve la capolista La Dinamica centra il colpaccio Il Castiglione va a Porto Tolle Con Omegna due punti doro
I ALLE PAGINE 43 E 44 I A PAGINA 51

Pugno al seggio a De Marchi Rissa tra padani

CONTESTATI GLI AMMINISTRATORI

Basta buio, non c sicurezza


Rabbia dei residenti di Levata per le vie senza illuminazione
Paura, rabbia e malcontento. Questo si respirava venerd sera nella sala civica di Levata, durante lassemblea pubblica organizzata dallamministrazione di Curtatone per fare il punto sulla frazione. A far scoccare la scintilla stata una domanda sul caso luci, sollevata dal presidente del Comitato di quartiere Franco Presciuttini.
I APAGINA 21

LA PROTESTA

LA MOSTRA

Il comitato in piazza Ora le isole per i rifiuti


I A PAGINA 13

Un viaggio virtuale dai greci a Palazzo Te


I A PAGINA 36

14

Cronaca

GAZZETTA DOMENICA 8 DICEMBRE 2013

la redazione apre le porte

Da sinistra Antonio Marcegaglia con Enzo Cartapati, la maestra Chiara Brioni, Ermetina Formis Corradi, Enzo Formizzi e Gian Paolo Franzini della Burgo. Lappuntamento alledizione 2014 (fotoservizio Di Gangi)

di Igor Cipollina
Cortocircuito fantastico. I lettori in carne, ossa e sentimento premiati dalla Gazzetta che ogni giorno offre loro una narrazione della realt. Cortocircuito necessario perch il giornalista non scrive mai per se stesso ma per chi vuole leggerlo. E un giornale tanto pi forte quanto pi mette al centro i suoi lettori, al di l della retorica, senza blandirli n snobbarli. E poi c la rubrica delle lettere al direttore, dove il rapporto si fa dialogo. Senza filtri, anche tra lettori e lettori. Una rubrica che spazia dai temi nazionali ai problemi quotidiani, offrendo una miscela densa. Ogni giorno pubblichiamo due pagine molto vive e vere che sono la chiave del successo del nostro giornale per dirla con il direttore Paolo Boldrini. Che da questanno ha deciso di accorciare ulteriormente la distanza, premiando le lettere pi belle con un libro. Parole in cambio di parole. Altro cortocircuito, dinchiostro e passioni. Liniziativa un assaggio delle celebrazioni per il 350 anniversario della Gazzetta, il giornale pi antico ditalia, che ha la testa nel futuro e le gambe nella Storia. Il compleanno scoccher il 1 gennaio, ma in piazza Mozzarelli gi festa. La festa dei lettori. Cos per i sei premiati di questa prima edizione 2013 (ne seguiranno altre), che insieme compongono un bel ritratto di famiglia. Lalbum il nostro, con il suo largo campionario sentimentale. Rabbia, speranza, indignazione. C Enrica Traldi, in guerra contro la burocrazia, come se gi non bastasse la malattia. Lalternativa da brivido, o le terapie o lo stipendio. Enrica una malata oncologica (parola difficile da pronunciare), battagliera e aggrappata alla vita. Lavora in una casa di riposo e ha bruciato tutti i suoi giorni di malattia: morale, quando resta a casa per curarsi le sforbiciano la paga dal 60 al 90%. indignata, la signora Traldi, ma sorride al giornalista e scrittore Pier Vittorio Buffa che le consegna il suo ultimo libro Io ho visto (Nutrimenti). Enzo Formizzi voleva soltanto fare il falegname. Ed ci che fa, con premura dartigiano, ma tra volont e passione si apre il dirupo della burocrazia. Forse era meglio rimanere dipendente scrive Formizzi in coda alla sua lettera. Lettera ripresa dal Giornale di Sallusti, che lha pubblicata pari pari ma a firma di un altro mantovano. Un lettore disinvolto in materia di copia e incolla. A Formizzi va il libro sulla Cartiera Burgo (Negretto) di Lida Beduschi e Giancorrado Barozzi. Volume denso di voci e storie da un luogo della memoria: la fabbrica so-

Cara Gazzetta ti scrivo La festa dei lettori qui


Premiate le sei lettere pi belle dellanno: tra le righe rabbia e speranza Liniziativa apre le celebrazioni per il 350 anniversario del nostro giornale

I VINCITORI
SS ENRICA TRALDI PUBBLICATAINPRIMA PAGINAL8 GIUGNO,LA SUALETTERAIO,MALATA DI TUMOREEUMILIATALA DENUNCIA RUVIDADIUNSISTEMA GUASTOCHE LE IMPONELA TRAGICASCELTA TRALE CUREELO STIPENDIO. PREMIATACONIL LIBRODIPIER VITTORIOBUFFAIOHO VISTO(NUTRIMENTIEDIZIONI) SS ENZO FORMIZZI VOLEVOSOLOFAREIL FALEGNAME,MA FORSEERAMEGLIORIMANERE DIPENDENTECONFESSAVAFORMIZZI NELLASUALETTERADEL3 MAGGIO.UN ATTODAMOREPERILSUOMESTIEREE UNO GRIDODIDENUNCIA CONTROIL CAPPIODELLA BUROCRAZIA.PERLUILA STORIADEI LAVORATORICHE HANNO FATTOLA CARTIERA BURGO (NEGRETTO),RACCONTATA DA GIANCORRADOBAROZZI ELIDIA BEDUSCHI SS EGIDIO LUCCHINI SIAMOGLI ULTIMIDELLA CLASSE, SCHIACCIATIAL FONDO DELLE CLASSIFICHEMONDIALI SULLISTRUZIONE.CONGRANDE PENAE SCONFORTODELPROF LUCCHINI: PUBBLICATAIL 16OTTOBRE,LA SUA LETTERAHAMERITATO ILROMANZOLA NUOVAGRAMMATICA FINLANDESE (BOMPIANI)DIDIEGO MARANI SS GLI ALUNNI DELLA IV D CLASSEMULTIETNICA, LAIV DELLA SCUOLAELEMENTAREDIMONTATA CARRA:LA SUA FILASTROCCA CONTRO LAVIOLENZA USCITASULLAGAZZETTA DEL22OTTOBRE.A RITIRAREILLIBRO PERI BAMBINISTATA LA MAESTRA CHIARABRIONI,CHE HA RACCONTATO: ASCUOLAGIOCANO AFAREI GIORNALISTIDURANTELA RICREAZIONE.PREMIO AZZECCATO: QUEICORAGGIOSI CHE 50ANNIOR SONO,LA STORIADELLA CITEM FIRMATADA RENZODALLARA SS ERMETINA FORMIS CORRADI NOISIAMO ANZIANISIGNOR BERLUSCONI,IOHO75 ANNIELO AMMETTO TRANQUILLAMENTEETUTTII PROBLEMIMELISENTO ADDOSSO. SAR LOSTESSO ANCHEPERLEI.ILTEMPO NONPERDONAENONSIPU COMPRARE.LESUE75 PRIMAVERESE LESENTIR PUREADDOSSO, MA ERMETINASTRIGLIA BERLUSCONICON VIGOREEUNPIZZICO DITENEREZZA (LA DATADIPUBBLICAZIONE IL31 AGOSTO). PERLEI IL LIBROSU KLIMTDIEDGARDA FERRI(TRELUNE) SS ENZO CARTAPATI TRALETANTE,TANTISSIMELETTERE IN MEMORIADISTENO MARCEGAGLIA ARRIVATEINREDAZIONESTATA SCELTAQUELLADELLEXSINDACO DI GOITO(DEL12 SETTEMBRE).UNA LETTERACHE CELEBRAILCUORE GRANDEDISTENO,RACCONTATO ATTRAVERSOLAFFETTODELPADRE DI CARTAPATI,MARIO.A ENZO IL MOTORISMOSTORICO FERRARESEDI MARCONONATO ELA STRETTA DIMANO DIANTONIOMARCEGAGLIA

Il direttore della Gazzetta Paolo Boldrini con Egidio Lucchini

Pier Vittorio Buffa premia Enrica Traldi con il suo romanzo

spesa chiusa da dieci mesi. Stiamo lottando per riconquistarci il lavoro scandisce il delegato sindacale Gian Paolo Franzini. Dando fiato alla resistenza di 188 operai. C il prof Egidio Lucchini che cita don Milani e si confessa avvilito per questa Italia ultima della classe, schiacciata al fondo della classifiche mondiali sullistruzione. Il tonfo fa male. Il filo della speranza ce lhanno in pugno i bambini e gli adulti che devono insegnare loro a

non ingarbugliarlo in rassegnazione. Come la maestra Chiara Brioni che ritira il premio a nome di tutti gli alunni della IV D della scuola elementare di Montata Carra. Classe multietnica dove si semina la cultura del rispetto e si raccolgono filastrocche come quella pubblicata dalla Gazzetta. Abbiamo la pelle di tanti colori, ma ragioniamo con i nostri cuori. la stessa grammatica della tenerezza che orienta i gesti di Ermetina Formis Corradi, 75 an-

ni. La sua invettiva contro Berlusconi una carezza che ha la forza di uno schiaffo: scrive del marito con cui ha vissuto per 58 anni e che ancora bacia la sera, prima di addormentarsi. Questa la vita vera, signor Berlusconi, lei la conosce?. Confessa Ermetina che per lei la scrittura come un geyser, le serve a sbollire la rabbia. Il suo antiberlusconismo talmente candido da strappare un applauso trasversale che percorre la sala affollata. Premio doppio per Enzo Car-

tapati, gi sindaco di Goito, che ha voluto condividere la sua dedizione al cuore grande del cavalier Steno Marcegaglia. Dedizione familiare, impastata allaffetto di Cartapati per suo padre. Il cerchio si chiude con la stretta di mano di Antonio Marcegaglia che, insieme al libro scelto dalla Gazzetta, gli consegna a un dvd con lintervento di Steno durante la cerimonia per la laurea honoris causa in ingegneria. Un grande uomo legato alla sua grande famiglia.

il libro

Buffa e limperativo della memoria: Io ho visto


Un dovere assoluto. Limperativo della memoria, la necessit di difendere dalla polvere del tempo le voci degli ultimi sopravvissuti alle stragi nazifasciste. Trenta storie in presa diretta che, insieme alle parole, restituiscono le lacrime e i silenzi. E pure le facce, fotografate dallo stesso autore, il giornalista e scrittore Pier Vittorio Buffa. Libro fertile il suo Io ho visto (Nutrimenti edizioni): dallinchiostro sono sbocciati un reading teatrale (a cura di Pamela Villoresi), una mostra fotografica, un sito internet e pure la canzone Sussidiario di un vecchio bambino di Luca Bussoletti. Transmediale dice Buffa, che racconta di un viaggio durato diversi mesi e confessa di essere andato oltre il suo compito di cronista. Impossibile mantenere lo sguardo neutro. Mi sono messo in mezzo, nella scrittura, per dare corpo ai silenzi e ai gesti impercettibili. Per descrivere lo spiraglio di luce che pure illumina le vite di chi ha guardato lorrore negli occhi. Luce e orrore che ridimensionano il peso dei nostri affanni quotidiani. La guerra altra cosa. Fuori dal libro, la guerra quella che combatte la lettrice Enrica Traldi, su due fronti: la malattia e la burocrazia. Io ho visto il premio per la sua intima lettera di denuncia pubblica. (ig.cip)

Il pubblico nella sala convegni della Gazzetta