You are on page 1of 1

S

Lo sport in tv

port
13.00 Italia Uno Rubrica: Studio Sport 19.00 Italia Uno Rubrica: Studio Sport

13.00 Sky Sport 1 Rubrica:
Speciale calciomercato
20.30 Sky Sport 1 Rubrica:
Numeri Serie A
È arrivata EXEO ST
La sport wagon che
14.00 Eurosport Ciclismo: 21.55 Eurosport Tennis: US Open non teme confronti
Vuelta di Spagna ANTEPRIMA a CREMONA
1.00 Eurosport Tennis: US Open
17.55 Eurosport Tennis: US Open
3.00 Eurosport Tennis: US Open Concessionaria S.r.l.
18.10 Rai Due Tg Sport
Martedì 1 settembre 2009 CREMONA - Via Dante, 78 - tel. 0372 463000

Prima divisione LA PRESENTAZIONE

Venerdì sera dietro la curva ‘Favalli’
sul palco tutte le squadre grigiorosse
Tutto è pronto per la grande festa di presentazio-
ne ufficiale della Cremonese che si terrà venerdì
allo stadio Zini, nell’area della Curva "Erminio Fa-
valli". La kermesse prende il via alle 18,30.
Un’ora e mezza più tardi, alle 20, i riflettori saran-
no puntati sulla presentazione delle squadre del
settore giovanile. Alle 21 prenderà la parola il pre-
sidente Giovanni Arvedi per illustrare il progetto
del settore giovanile e la ‘Cittadella dello sport’ at-
torno al quartiere Cascinetto, tra le vie Postumia
e Mantova. Quindi alle 21,30 la presentazione dei
giocatori e dello staff tecnico della prima squadra
e dalle 22 musica dal vivo con i Diskorario e il dj
Tyler Durden, oltre alla proiezione del video «Io
sono cremonese» realizzato dalla Curva ‘Erminio
Favalli’ (ricordi dal 1903). Per tutti i presenti sarà
attivo il servizio di ristoro con grigliate e snack. Il vicepresidente Calcinoni con Carletti a Pagani
Viali e Alberto Bianchi in anticipo su Ibekwe Il sindaco Nuzzo in tribuna a Pagani

Cremo, la forza degli schemi
Anche a Pagani tre gol e tante occasioni grazie alle soluzioni in attacco
di Giorgio Barbieri
CREMONA — Vietato mon-
tarsi la testa, siamo solo alla
seconda giornata di campio-
nato. Però la Cremonese vista
all’opera domenica a Pagani,
su un campo comunque diffi-
cile, ha confermato di essere
forte e compatta. Disarmante
la facilità con cui si è sbarazza-
ta dei campani, al 7’ della ri-
presa la partita era già prati-
camente chiusa. Il risultato di
3-1 sta anche terribilmente
stretto ai grigiorossi, che nel
finale avrebbero potuto se-
gnare almeno altre tre o quat-
tro volte. Il gruppo ha caratte-
re, non ha paura, gioca calcio
da protagonista contro qualsi- Il secondo gol segnato da Musetti al 29’ del primo tempo (Ib frame)
asi avversario. E chi va in cam-
po sa sempre cosa fare. Basti
pensare alla buona prestazio- PERUGIA 1 Posticipo. Il Perugia
ne di Tacchinardi, Malacarne
e Mauri, entrati in campo a FIGLINE 0 passa solo nel finale
partita in corso. La mano del- Perugia: Benassi, Zoppetti, Bonomi, Gatti, Pa-
l’allenatore Roberto Ventura- gani, Raimondi, Stamilla, Menassi (dal 17’ st PERUGIA — Con un gol di
to è evidente, gli schemi che Perra), Del Core, Bondi, Martini. All. Pagliari. Stamilla a pochi minuti dalla
abbiamo visto in campo nelle Figline: Pardini, Mugnaini, Pasquini (dal 28’st fine il Perugia ha battuto im-
gare ufficiali sono gli stessi Ghinassi), Peruzzi, Consumi, Bettini, Guerri, meritatamente un coriaceo
che il mister ha fatto ripetere Campolattano, Fioretti (dal 13’ st D’Antoni), Figline, più volte vicino al
centinaia di volte in allena- Chiesa, Fanucchi. All. Torricelli. Arbitro: Sori- vantaggio. E’ stato un retro-
mento durante il ritiro di Bres- tano di Barletta. Rete: nel st Stamilla al 42’. passaggio di testa di Consumi
sanone. a favorire il pallonetto vincen-
La forza di questa Cremone- te di Stamilla. Mister Venturato e la soddisfazione della panchina grigiorossa a fine gara
se, che in trasferta ci darà pa-
recchie soddisfazione, sta nel-
le soluzioni tattiche su cui l’at-
tacco può contare. Le due
punte (Guidetti e Musetti) si
incrociano fra di loro con una Mercato. Chomakov prosegue il braccio di ferro, spiragli per chiudere l’affare Redouane
rapidità incredibile e metto-
no in confusione tutte le dife-
se. Domenica ad un certo pun-
to i difensori della Paganese
non sapevano più da che par-
te guardare. Nizzetto si muo-
ve in fascia sinistra e va ad in-
Temelin e Saverino vanno alla Reggiana
filarsi spesso nel cuore della di Ivan Ghigi
difesa. L’altra soluzione arri-
va da Zanchetta, con i suoi lan- CREMONA — Due cessioni e
ci lunghi in verticale. Fasce la- nessun acquisto. Chiusura del
terali, verticalizzazioni, movi- mercato senza scossoni in ca-
mento dei due centrali sono sa grigiorossa, da oggi in poi si
alla base della facilità con cui potranno prendere solo gioca-
la squadra costruisce occasio- tori svincolati. La società ha ri-
ni da rete. badito più volte che la squa-
In mezzo Fietta fa muro, die- dra era a posto e non ha perfe-
tro il reparto è solido. Capi- zionato alcun acquisto, ma nel
tan Viali può giocare tranquil- frattempo si è liberata di due
lo con Galuppo, Cremonesi e contratti importanti: Gianlu-
Alberto Bianchi al suo fianco. ca Temelin e Davide Saverino
Le alternative non mancano. infatti sono stati venduti alla
Insomma, possiamo dire con Reggiana (girone B). I due
sicurezza che quest’anno la so- hanno deciso di partire all’ul-
cietà grigiorossa si è mossa be- timo momento, nonostante ri-
ne, che il dg Turotti con le ma- chieste importanti (del resto
ni libere ha finalmente potu- era troppo superficiale pensa-
to fare scelte adeguate, che la re che il problema fosse il cur-
nuova politica del presidente
Giovanni Arvedi è quella giu- riculum). Qualcuno infatti Davide Saverino Lorenzo Carotti Gianluca Temelin
sta. E in questo senso vanno aveva cercato di ottenere la li-
le cessioni di Saverino e Te- quidazione della società per pagare il 30% in più dell’in- serie A bulgara. Come dire quale ripone grande fiducia. aprire uno spiraglio nella trat-
melin alla Reggiana e il brac- partire a parametro zero. gaggio lordo senza fare allena- che la Cremonese il suo dove- Anche in questo caso soddi- tativa. Sul giocatore, come
cio di ferro con Chomakov. Chi prosegue il braccio di re il mediano che in futuro po- re ha cercato di farlo, poi sfatte entrambe le parti. spiegato, pende un parame-
Occorreva una bella pulizia ferro con la società è Krasimir trà nuovamente fare ricorso ognuno fa le sue scelte. Per concludere, in settima- tro di preparazione ritenuto
nello spogliatoio, andava Chomakov, dopo che il colle- per svincolarsi o per continua- Resta a Cremona Lorenzo na potrebbero esserci svilup- eccessivo per una serie C, ma
smantellato il ‘cimitero degli gio arbitrale ha obbligato la re a fare battaglia per vie lega- Carotti, che alla fine ha detto pi nei confronti di Zerzouri se il Racing rinuncerà alla sua
elefanti’, si doveva puntare Cremonese a reintegrarlo in li. Ieri Chomakov ha rifiutato no a Ternana, Como e Reggia- Redouane. Il francese è torna- parte il prezzo potrà scendere
su giovani con tanta voglia di rosa. In via Persico si segue la per l’ennesima volta le propo- na preferendo giocarsi il po- to a casa per recuperare alcu- e la Cremonese bloccare il
arrivare. I risultati sono lì, ba- linea annunciata da tempo: ste del Lecco e una squadra di sto in una Cremonese nella ni documenti che potrebbero francese.
sta solo guardare la classifica.