CITTÀ DI SPINEA

Ass. alla Cultura
CENTRO STUDI
BACHELET
PROVINCIA DI VENEZIA
Ass. all’Istruzione
Il Centro Studi V. Bachelet
con il patrocinio della Provincia di Venezia (Ass. alla Pubblica Istruzione)
ed in collaborazione con il Comune di Spinea (Ass. alla Cultura)
organizza il
Concerto
Intermezzo
Capodanno
di
Mercoledì 1° Gennaio 2014
ore 16.30
Teatro Mons. Barbazza
Chiesa di S. Bertilla, Orgnano - Spinea
Prenotazione e acquisto biglietti presso l’ex mobilificio Corò
(Sede 100 presepi) e presso Centro Studi Vittorio Bachelet:
Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 16.00 alle 18.00.
Ingresso € 10.00
TIPOGRAFIA - LITOGRAFIA
Via Cavino, 24/D - 30030 Maerne di Martellago (VE)
Tel. 041 641273 - www.gbgraf.it - info@gbgraf.it
Lavori Commerciali - Manifesti
Depliants - Calendari
Editoria - Cataloghi
la musica da camera. Vincitore di concorsi pianistici si
è esibito come solista collaborando con la Fondazio-
ne Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro San Carlo di
Napoli, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e l’Orchestra
Filarmonica Marchigiana. Ha collaborato inoltre con
gruppi e solisti di fama internazionale come il Quar-
tetto d’archi di Venezia, l’Ex Novo Ensemble, Massimo
Somenzi, Nicholas Isherwood, Federica Lotti, Sonia
Visentin, Lorenzo Regazzo. Ha registrato per alcune
etichette discografiche (Fonit Cetra, Ares, Rivoalto,
Frequenz, ecc.) realizzando tra le altre l’integrale delle
composizioni pianistiche di Gian Francesco Malipiero
e Luigi Dallapiccola.
Michelangelo Stregapede, pianoforte
Nasce a Venezia nel 1969 e inizia lo stu-
dio del pianoforte a sette anni seguen-
do gli insegnamenti impartiti dal padre
musicista. Dimostra subito spiccate
doti musicali e pertanto è ammesso gio-
vanissimo al conservatorio di musica di
Venezia “Benedetto Marcello”. Il suo debutto ufficiale
avviene all’età di undici anni al Teatro “La Fenice” di Ve-
nezia. Si diploma ottenendo il massimo dei voti e la lode.
Fra il 1996 e il 1999 suona nelle più importanti cit-
tà d’Italia eseguendo oltre 200 concerti con un reper-
torio vastissimo. In qualità di solista, ha collaborato
con I’Orchestra “Paul Costantinescu” di Ploiesti (Ro-
mania), con I’Orchestra filarmonica “M. Jora” di Ba-
cau (Romania), con I’Orchestra nazionale della Radio
di Bucarest (con diretta radiofonica nazionale) e con
I’Orchestra “Guido Cantelli” di Milano. Ha dedicato
gli ultimi due anni al completamento dei quattro con-
certi per pianoforte e orchestra di S. Rachmaninoff e
alle “Soirées Musicales” di Rossini - Liszt.
“Artisti, Musicisti, Compositori,
Cantanti e Ballerini
sotto lo stesso cielo”
Presenta: Elena Sechet Direzione Artistica: Matteo Liva
Cristiana Bertoldo, soprano
Si diploma brillantemente in Canto lirico
presso il Conservatorio di Venezia, spe-
cializzandosi successivamente in Inter-
pretazione Operistica con il M° Maurizio
Arena. Con I’Athestis Chorus di Este,
il Coro Voxonus e il Coro e Orchestra
Haydn di Bolzano ha effettuato varie registrazioni radio-
televisive e tenuto concerti in Italia e all’estero, con diret-
tori quali Filippo Maria Bressan, Roman Vlad, Jeffrey Tate
e Gustav Kuhn presso il Teatro La Fenice di Venezia, il
Lingotto di Torino, la basilica di S. Apollinare a Ravenna.
Ha fatto parte dei quartetti vocali «Cuiusvis Toni» e «Vox
Secreta» collabora con l’«Ensemble Cameristico Veneto»
e fa parte dell’Ensemble «L’Arsenale». Ha debuttato nel
ruolo di Mandane nell’opera «Artaserse» di J.A. Hasse, in-
terpretando vari ruoli in importanti opere di repertorio,
«Il Barbiere di Siviglia», «L’ltaliana in Algeri» di G. Rossi-
ni, «Rigoletto» e «La Traviata» di G. Verdi, «La Bohème»
di G. Puccini, «L’inimico delle donne» di B. Galuppi (pri-
ma esecuzione mondiale in tempi moderni, Venezia -Te-
atro Goldoni).
Guglielmo Callegari, tenore
Inizia lo studio del canto nel 1993
come basso, poi dal 1998 come tenore
sotto la guida di Romano Roma e Cri-
stina Mantese. Nella sua carriera ha
avuto anche la fortuna di conoscere e
ricevere preziosi consigli da importan-
ti Maestri, quali Placido Domingo, Robleto Merolla,
Angelo Mori, Renata Scotto, Francesca Patanè, Alber-
to Zedda, Enza Ferrari. Ha avuto il piacere di essere
diretto da Alberto Veronesi, Marco Titotto,Vít Marecˇk,
Michał Czubaszek, Jaroslav Kolesa, Warcisłw Kunc, Ni-
cola Simoni, Cristina Semeraro, Francesca Tosi, Chri-
stian Maggio, Alessandro Bicci, Marcin Florczak e altri.
Collabora stabilmente con importanti orchestre interna-
zionali, quali: Tišnov Chamber Orchestra (Rep. Ceca),
Orchestra “Chaicowsky” (Russia), Orchestra Filar-
monica di Monfalcone (Italia), Królewskiej Orkiestry
Symfonicznej (Polonia), Kwartet smyczkowy “Po 13-
tej” (Polonia), Orchestra da Camera “Spiccato” (Po-
lonia). Svolge un’intensa attività concertistica che lo
ha portato a cantare in vari stati Europei, tra i quali
Svizzera, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca su invito
del centro di Cultura Ceco, Repubblica Slovacca, In-
ghilterra, e anche nel mondo come in Cina, Dubai.
Fulvio Furlanut, violino
Ha compiuto gli studi di violino pres-
so il Conservatorio di Musica “Cesare
Pollini” di Padova, diplomandosi con
il massimo dei voti ed ottenendo una
borsa di studio quale miglior diplo-
mato dell’anno. Si è successivamen-
te perfezionato con musicisti di fama internazionale
quali Bettina Boller a Winterthur, Victor Liebermann a
Utrecht. Nel Dicembre del ‘97, previa audizione, è stato
ammesso al prestigioso Royal College of Music di Lon-
dra. Suona in Italia e all’estero (tournèe in Svizzera e in
Spagna con la Schweitzer Streichorchester di Engelberg
della quale è stato Primo Violino Solista dal ‘92 al ‘97).
Dopo l’audizione del 1999 è stato invitato quale Primo
Violino in produzioni dell’Orchestra Sinfonica “Artu-
ro Toscanini” di Parma. Dopo il concorso del Giugno
2001 suona stabilmente nell’Orchestra del Teatro Co-
munale di Bologna.
Matteo Liva, pianoforte
Ha compiuto gli studi musicali a Vene-
zia diplomandosi in pianoforte sotto
la guida di Vincenzo Pertile e in com-
posizione con Bruno Coltro. Si è poi
perfezionato con Aldo Ciccolini e con
Pier Narciso Masi e Franco Rossi per
Programma
W.A. Mozart Ouverture da “Il flauto magico”
per pianoforte a quattro mani
Fritz Kreisler Preludio e Allegro nello stile di
Gaetano Pugnani
per violino e pianoforte
G. Puccini “E lucevan le stelle” da Tosca
per Tenore e pianoforte
C. Gounod “Je veux vivre” dall’Opera
Romèo et Juliette
per Soprano e pianoforte
F. Lehàr “Tace il labbro” DUETTO da
La vedova allegra
per Soprano, Tenore e pianoforte
G. Rossini Ouverture dal “Barbiere di Siviglia”
per pianoforte a quattro mani
G. Puccini “Quando me’n vo” da La Bohème
per soprano e pianoforte
V. Monti “Ciarda”
per violino e pianoforte
D. Shostakovich Valzer n.2 dalla Suite Jazz n.2
per pianoforte a quattro mani
G. Bizet “Carmen Fantasie op.1”
per pianoforte a quattro mani
G. Verdi “Brindisi” da Traviata DUETTO
per Soprano, Tenore e pianoforte
J. Massenet “Meditation” dall’opera Thais
“Pourquoi me reveiller” da Werther
per Tenore e pianoforte
C. Gounod Valzer dall’opera “Faust”
per pianoforte a quattro mani
J. Knumann “Rumanish”
per violino e pianoforte
J. Strauss “Wiener Blut Vals” op. 354
“Ander Schonen Blauen Donau“
per pianoforte a quattro mani