UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

GUIDA DELLO STUDENTE
A.A. 2013 / 2014

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013-2014 (ex D.M. 270/2004)

Corso di Studi in

FILOSOFIA

Classe delle Lauree in Filosofia L-5

Sede del Dipartimento di Studi Umanistici DSU

80138 Napoli (NA) Via Porta di Massa 1

Coordinate Geografiche 40° 59’ 39.49” N 14° 15’ 27.25” E

Sito WEB del Dipartimento http://studiumanistici.dip.unina.it/

N58

CdS Filosofia

Guida dello Studente 2013 / 2014

2 (48)

Docenti del Corso di laurea in Filosofia Professori ordinari
Prof. Prof. Prof. Prof.ssa Prof. Prof. Prof. Prof. Prof. Prof. Prof. Paolo AMODIO Francesco BORRELLI Giuseppe CACCIATORE Renata CAVALIERE VITI Domenico CONTE Giuseppe Antonio DI MARCO Giuseppe GIANNETTO Marco IVALDO Fabrizio LOMONACO Edoardo MASSIMILLA Eugenio MAZZARELLA
Coordinatore paolo.amodio@unina.it francesco.borrelli@unina.it cacciato@unina.it viti@unina.it dconte@unina.it dimarco@unina.it giuseppe.giannetto@unina.it ivaldo@unina.it fabrizio.lomonaco@unina.it massimill@unina.it mazzarel@unina.it orazio.miglino@unina.it romeo@unina.it flavia.santoianni@unina.it

Prof. Orazio Nunzio Michele MIGLINO Prof. Prof.ssa Giovanni ROMEO Flavia SANTOIANNI

Professori associati
Prof.ssa Prof. Prof. Prof.ssa Prof. Prof. Prof. Prof. Prof.ssa Prof. Giovanna CIGLIANO Salvatore GIAMMUSSO Nicola GRANA Lidia PALUMBO Felice Ciro PAPPARO Rocco PITITTO Nicola RUSSO Francesco SENATORE Valeria SORGE Gianluca SORICELLI
vannadoro@libero.it salvatore.giammusso@unina.it grana@unina.it lpalumbo@unina.it papparo@unina.it pititto@unina.it nicola.russo@unina.it francesco.senatore@unina.it valeria.sorge@unina.it gianluca.soricelli@unimol.it

N58

CdS Filosofia

Guida dello Studente 2013 / 2014

3 (48)

Ricercatori
Prof. Prof. Prof.ssa Prof. Prof.ssa Prof. Prof.ssa Prof.ssa Prof.ssa Alessandro ARIENZO Massimo CATTANEO Flavia CAVALIERE Leonardo DISTASO Maria ELEFANTE Domenico GIORGIO Anna Maria IERACI BIO Maria Luisa NAPOLITANO Gabriella PIRONTI
alessandro.arienzo@unina.it massimo.cattaneo@unina.it flavia.cavaliere@unina.it leonardo.distaso@unina.it maria.elefante@unina.it domenico.giorgio@unina.it annamaria.ieracibio@unina.it marialuisa.napolitano@unina.it gabriella.pironti@unina.it

Commissione Didattica La Commissione didattica è composta da tutti i docenti del CdS. Per la valutazione delle carriere degli studenti: Prof. Nicola GRANA

Commissione Orientamento (in ingresso) ed attività tutoriali Tutor del CdS in ingresso e in itinere sono i Proff. Valeria SORGE, Nicola RUSSO, Nicola GRANA, Alessandro ARIENZO

Coordinamento sedute di laurea Proff. Paolo AMODIO e Valeria SORGE

Referenti per ERASMUS Proff. Renata VITI CAVALIERE e Simona VENEZIA

Referente per gli studenti diversamente abili Proff. Lidia PALUMBO e Rocco PITITTO

N58

CdS Filosofia

Guida dello Studente 2013 / 2014

4 (48)

Paolo AMODIO e Leonardo DISTASO Referente per gli appelli degli esami Prof. Francesco BORRELLI Prof.Referenti per l’autovalutazione GRUPPO GRIE: Prof. Gianluca GIANNINI (Referente) e dai Proff. Paolo AMODIO Prof. Nicola GRANA (responsabile del riesame e coordinatore del CdS) (responsabile QA del CdS e docente del CdS) (docente del CdS e responsabile QA del CdS) Referente per gli spazi e orari La Commissione è formata da: Prof. Francesco SENATORE Rappresentante degli Studenti N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 5 (48) .

5. nell’organi a ione e nella gestione delle risorse umane" Il corso di laurea in Filosofia mira a formare pi9 in generale competen e idonee a s/olgere fun ioni la/orati/e nella pubblica amministra ione e in enti pri/ati" #l $orso %re%ara alla %rofessione di& secondo la nuo/a classifica ione delle professioni C:2011. capacità di analisi e di comunica ione nell’ambito del dibattito teoretico ed etico2politico oggi in corso" 1ella durata del triennio si pre/ede che sia inoltre conseguita una solida prepara ione di base utile ad acquisire quelle competen e che consentiranno agli studenti. già nell’anno accademico 2010/2011.M. della gestione delle atti/ità culturali. 509/1999 al D. adottata dal 2011 dall’I).6. consultabile tramite ricerca sul sito http-//offf"miur"it/pubblico"php/ricerca/sho+4form/p/miur5 !ietti"i formati"i Il corso di Laurea in Filosofia si propone di offrire agli studenti un’ampia conoscen a delle linee generali della storia della filosofia dai 6reci all7età contemporanea" La forma ione non potrà tutta/ia prescindere da conoscen e di base nell’ambito di discipline affini come le scien e filologiche. mentre il 1uo/o ordinamento 2 !"#" 2&0/200' 3 .5.5.3) (2. dell’editoria.<. la trasforma ione dall’ordinamento !"#" $0%/1%%% al !"#" 2&0/200' ()ul sito dell’e* Facoltà +++"unina"it e del !ipartimento di )tudi .3. di accedere all7insegnamento della filosofia nella scuola secondaria superiore" I laureati in Filosofia.5. sociologiche e psicologiche" 6li studenti do/ranno acquisire adeguate metodologie critico2ermeneutiche e s/iluppare. possibile prendere /isione del corrispondente nuo/o 0egolamento.2) (2.5.6.manistici http-//studiumanistici"dip"unina"it/ . peraltro.Trasformazione del Corso dall’ordinamento D.4.2) (2. 270/2004 In conformità a quanto deliberato dalla Facoltà di Lettere e Filosofia. riconosciuto idoneo" N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 6 (48) . il Corso di laurea in Filosofia ha portato a compimento. dopo il conseguimento del titolo magistrale.5.4. Classificazione ISTAT CP2011 Nomenclatura e classificazione delle Unità Professionali (2. letterarie. nella programma ione e nell’uso degli strumenti informatici.4.4. della comunica ione. possono s/olgere atti/ità professionale nell’ambito della forma ione.0) Archivisti Bibliotecari Curatori e conservatori di musei Esperti della progettazione formativa e curricolare Consiglieri dell'orientamento 'e()isiti di ammissione al Corso di la)rea in Filosofia :er essere ammessi al Corso di Laurea in Filosofia gli studenti de/ono essere in possesso di un !iploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all7estero.M.5.1) (2.5. antropologiche. altres8.

esaminando caso per caso. con lo scopo di fornire indica ioni generali sulle attitudini dello studente a intraprendere gli studi prescelti e sullo stato delle conoscen e di base" Il Corso di laurea /aluterà la possibilità di fornire strumenti informatici per mettere in condi ione gli studenti di sanare in modalità e2learning e/entuali lacune che fossero emerse nella loro forma ione pregressa" *assa++i dall’ordinamento D. s/olti da 2 docenti che coordinano tra loro l’atti/ità didattica allo scopo di costruire un unico percorso di studio per lo studente. pre/ista la delibera del Consiglio di Corso di laurea" :er gli studenti pro/enienti da altra Facoltà o da altri <tenei /ale il parere espresso dalla Commissione didattica. alla quale /a presentata domanda di riconoscimento e di con/alida degli esami sostenuti. tutti i crediti necessari per l’accesso alle Classi di insegnamento (alle quali si accede. in #2).M.5 per ognuno dei tre anni di corso./02 ()toria greca5 e #2). già nel triennio. 509/1999 all’ordinamento D. di esercita ione. la quale. pu> presentare entro il ?0 no/embre domanda alla Commissione didattica.M. in ossequio al decreto del #I. pi9 le ore di studio indi/iduale necessarie per completare la prepara ione in /ista dell’esame" L’atti/ità di studio .5" Agni credito corrisponde a 2$ ore di apprendimento che comprendono le ore di le ione. che /oglia optare per l’ordinamento di nuo/a atti/a ione.utti i corsi.rti$olazione de+li inse+namenti :er conseguire la laurea lo studente do/rà acquisire @0 crediti (CF. sono articolati in @0 ore di le ioni per 12 crediti e in ?0 ore di le ioni per @ crediti" I corsi si s/olgono in 2 semestri cos8 distribuiti# semestre da ottobre a dicembre e ## semestre da mar o a maggio" .A/0' ()toria contemporanea5. per /ia telematica. in L2<1.0 n" 22 del 0% febbraio 200$. di seminario e di altre atti/ità formati/e. per un totale di 1-0 crediti (CF. 270/2004 Lo studente. con il titolo di dottore magistrale5" )i ricorda comunque che per essere ammessi alla classe . oltre la ridu ione del numero di esami (1& esami nel corso dell’intero triennio5 e la maggiore ra ionali a ione della didattica.)i richiede la capacità di intendere e di esporre in corretta forma scritta e orale un testo italiano inerente a una delle discipline di base del corso di laurea" )i chiede inoltre un7adeguata prepara ione ini iale consistente nel possesso di conoscen e di base nell’area umanistica" < partire dall’anno accademico 200=/200% gli immatricolandi de/ono s/olgere.A/02 ()toria moderna5 e 12 CF.A/01 ()toria medie/ale5. per la successi/a delibera del Consiglio di Corso di laurea" . bisogna a/er conseguito ?@ crediti di discipline storiche cos8 ripartiti12 CF. relati/i all’ordinamento !"#" 2&0/200'. in #2). il cui esito non . costituita da circa un ter o della frequen a ai corsi di singoli insegnamenti" . il quale sosterrà comunque un solo esame per un totale di 12 crediti" L’ordinamento di nuo/a atti/a ione consente allo studente di conseguire. L2<1./0? ()toria romana5" 6li studenti che hanno già conseguito il titolo triennale possono integrare gli insegnamenti necessari con iscri ioni ai singoli corsi" N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 7 (48) .ra le no/ità introdotte con l’atti/a ione dell’ordinamento !"#" 2&0/200'. /incolante ai fini dell’iscri ione. 12 CF. istruirà le pratiche su cui . per>.7 ()toria e filosofia5. si segnala l’attua ione e/entuale di corsi cosiddetti integrati. una pro/a di /aluta ione.0.

per i quali sia stata fatta richiesta di accreditamento al Corso di laurea" )aranno peraltro riconosciute. per le conoscen e linguistiche o abilità informatiche o altre atti/ità e 1 CF. oppure di altre ini iati/e. (Centro Linguistico di <teneo5. epper> tali da poter essere con/alidate come Gulteriori conoscen eH. dal !ipartimento di Filosofia e dal Corso di laurea" )arà data noti ia all’ini io dei corsi dell’offerta formati/a del CL. nello spirito della normati/a ministeriale /igente.ra una seduta di esami e l’altra de/ono trascorrere almeno 1$ giorni" ./sami di %rofitto 6li esami di profitto sono regolamentati dall’art" 2' del 'D. per gli studenti ancora iscritti all’ordinamento !"#" $0%/1%%%5. come seminari o letture di testi. se congruenti con il corso di studi e soprattutto se adeguatamente documentate" Lo studente potrà presentare alla Commissione didattica domanda di riconoscimento crediti sulla quale il Consiglio . a partire dall’anno accademico 200&/200= sono state introdotte.5 frequentando un corso da 12 crediti (oppure 2 corsi da @ CF. le atti/ità s/olte fuori dell’istitu ione uni/ersitaria. su delibera della Facoltà.tti"it0 a s$elta Lo studente pu> scegliere nell’ambito dell’offerta formati/a dell’intero <teneo di conseguire il numero di crediti pre/isto (12 CF. partecipando alle atti/ità formati/e organi ate dall’<teneo. relati/o alla conoscen a di una lingua straniera anche ai fini della stesura dell’elaborato finale (oppure 4 CF. per l’ordinamento !# $0%/1%%%. le sedute straordinarie di aprile e no/embre" 6li appelli di aprile e no/embre sono stati successi/amente aperti ai fuori corso del nuo/issimo ordinamento e ai laureandi (iscritti al ter o anno di corso5" . secondo le indica ioni fornite a ini io anno dal singolo docente" D ammesso che si s/olgano pro/e intermedie che non danno per> luogo a /erbali a ione formale nE all’acquisi ione di crediti. chiamato di /olta in /olta a deliberare" 6li ambiti possibili di tali atti/ità sono qui elencati• arte e spettacoloI • conoscen e musicaliI • teologiaI • ini iati/e culturaliI • beni culturali e ambientaliI • corsi di lingua stranieraI • corsi di informatica (patente europea5" N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 8 (48) . B0egolamento !idattico di <teneoC" Le pro/e di /aluta ione possono consistere in pro/e scritte e/o orali.5 con relati/i esami di profitto. in quelli di giugno e luglio per il secondo semestre" )ono pre/iste inoltre sedute di esami in settembre. e. ma del cui risultato /a tenuto conto nel momento della /aluta ione finale" 6li esami di profitto si s/olgono di norma subito dopo la fine dei corsi nei mesi di gennaio e febbraio per il primo semestre. che /erranno computati nella media finale" Fanno esclusi dalla scelta corsi già frequentati nell’ambito del triennio e comunque a/enti lo stesso codice d’esame" 1lteriori $onos$enze lin+)isti$2e e informati$2e 3e altre atti"it04 Lo studente pu> acquisire i crediti pre/isti (1 CF. con/egni etc".

o//ero su esperien e didattiche e formati/e maturate nel percorso di studio e coerenti con gli obietti/i generali della classe.*ro"a finale La laurea in filosofia si consegue dopo a/er superato una pro/a finale che consiste nella discussione di una rela ione scritta (elaborata dal laureando sotto la guida di un tutor5 sulle atti/ità di ricerca in ambito testuale e/o bibliografico. in seduta pubblica e dinan i a una commissione giudicatrice (art" 2= del 0!<5" La pro/a finale mira a /erificare la capacità di esporre con chiare a i contenuti dell’elaborato scritto e di argomentare con adeguato senso critico la tesi posta a sostegno del particolare tema affrontato" La /aluta ione conclusi/a sarà determinata dalla commissione sommando il /oto conseguito nella discussione dell’elaborato alla media conseguita negli esami di profitto tradotta in centodecimi" D possibile conseguire la laurea con lode a condi ione che la commissione sia di parere unanime nell’attribuirla" N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 9 (48) .

Programmazione Anno Accademico 2013 / 2014 Semestre 1) I Filosofia morale (A-L) Filosofia teoretica (A-L) 1) I Filosofia teoretica (M-Z) 1) I Storia delle dottri e politic+e Storia della filosofia a tica ) i se/ ame to a scelta tra0 I 1) II Storia medie5ale ) i se/ ame to a scelta tra0 1) II Storia /reca Storia delle reli/io i 1) 1) N58 Anno Insegnamento / Attivit $o%ente S&S&$& Area 'odalit di %o(ertura !"# II Filosofia morale (M-Z) 12 Marco IVALDO M-FIL"#$ !aolo AMODIO Re ata VI&I CAVALI'R' 12 (icola R)SSO 6 Fra cesco %ORR'LLI Lidia !AL)M%O S!S"#.. %ase M-FIL"#* %ase %ase Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to II 6 M-FIL"#- Caratteri.a te Affi i o I te/rati5i M4t4a..io e dal CdL i Storia M-S&O"#3 Caratteri.io e dal CdL i Storia M4t4a.io e dal CdL i Storia Risorse del Dipartime to M-S&O"#* I Storia roma a L-A(&"#$ %ase segue CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 10 (48) . %ase M4t4a.a te 12 1a2riella !IRO(&I Fra cesco S'(A&OR' 12 L-A(&"#.

Semestre 2) 2) 2) 2) 2) 2) 2) N58 Anno Insegnamento / Attivit $o%ente S&S&$& Area 'odalit di %o(ertura !"# I Letterat4ra italia a Storia della filosofia medie5ale Storia delle filosofie e4ropee !orso integrato *arte 1 Storia delle filosofie e4ropee !orso integrato *arte 2 Atti5it6 a scelta dello St4de te ) i se/ ame to a scelta tra0 6 Dome ico 1IOR1IO Valeria SOR1' 1i4seppe CACCIA&OR' L-FILL'&"*# M-FIL"#8 %ase Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to I 6 Caratteri..a te Risorse del Dipartime to se/4e CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 11 (48) . Caratteri...a te Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to I 1 oseolo/ia I Lo/ica Filosofia della scie .a ) i se/ ame to a scelta tra0 Storia della filosofia co tempora ea !orso integrato 6 + 6 !"# *arte 1 Storia della filosofia co tempora ea !orso integrato 6 + 6 !"# *arte 2 Storia della filosofia moder a M-FIL"#... Caratteri.a te II 6 + 6 M-FIL"#3 1io5a i Ciriello %ase Risorse del Dipartime to Atti5it6 a scelta Art7 *#8 comma 98 lettera A II 12 Risorse dell:Ate eo 12 1i4seppe 1IA(('&&O (icola 1RA(A (icola R)SSO 12 M-FIL"#* Caratteri..a te Dome ico CO(&' M-FIL"#3 'doardo MASSIMILLA Caratteri.a te Risorse del Dipartime to II Risorse del Dipartime to I Fa2ri.a te II M-FIL"#.io LOMO(ACO M-FIL"#3 Caratteri.

Li /4a I /lese &AC' per l:A7A7 .#*$ " . CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 12 (48) .Li /4a Fra cese Li /4a e &rad4.a te II Li /4a e letterat4ra /reca Li /4a e letterat4ra lati a L-FILL'&"#..a te Risorse del Dipartime to Risorse del Dipartime to I M-FIL"#$ Caratteri.Semestre 3) I 3) I Storia della filosofia morale ) i se/ ame to a scelta tra0 II !eda/o/ia /e erale 12 3) 3) II Li /4a e &rad4...io e dal CdL i Lettere Moder e M4t4a.io e .#*$ " .a te Risorse del Dipartime to Rocco !I&I&&O M-FIL"#9 Rocco !I&I&&O Caratteri.#*4 I !sicolo/ia /e erale M-!SI"#* Caratteri. L-FILL'&"#4 Affi i e i te/rati5e Affi i e i te/rati5e Risorse del Dipartime to II M4t4a..io e dal CdL i Lettere Moder e I L-LI("*.#*4 &AC' per l:A7A7 .a te Risorse del Dipartime to 12 1i4seppe A to io DI MARCO Felice Ciro !A!!ARO M-FIL"#$ Caratteri.a te Fla5ia SA(&OIA((I &AC' per l:A7A7 ..io e ..#*4 Fla5ia CAVALI'R' se/4e L-LI("#4 Affi i e i te/rati5e Affi i e i te/rati5e N58 Anno Insegnamento / Attivit $o%ente S&S&$& Area 'odalit di %o(ertura !"# ) i se/ ame to a scelta tra0 II 'stetica Filosofia del li /4a//io !orso integrato 6 + 6 !"# *arte 1 Filosofia del li /4a//io !orso integrato 6 + 6 !"# *arte 2 ) i se/ ame to a scelta tra0 Filosofia della storia 12 Leo ardo DIS&ASO M-FIL"#4 Caratteri.#*4 &AC' per l:A7A7 .#*$ " ..#*4 6 A a Maria I'RACI %IO M-!'D"#* Caratteri.a te Risorse del Dipartime to &AC' per l:A7A7 .#*$ " .a te I Sociolo/ia /e erale ) i se/ ame to a scelta tra0 S!S"#- Caratteri.#*$ " .

Semestre 3) II Storia moder a Co osce . %ase Li /4a stra iera Art7 *#8 comma 98 lettera C )lteriori co osce .a di 4 a li /4a stra iera )lteriori co osce .e Art7 *#8 comma 98 lettera D Art7 *#8 comma 98 lettera C Risorse del Dipartime to 3) 3) 3) N58 Anno Insegnamento / Attivit $o%ente S&S&$& Area 'odalit di %o(ertura !"# ) i se/ ame to a scelta tra0 II Storia co tempora ea 12 1io5a a CI1LIA(O M-S&O"#4 %ase Risorse del Dipartime to II II 1 II 4 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 13 (48) .e i formatic+e e telematic+e !ro5a fi ale 1io5a i ROM'O 1 M-S&O"#.

Donzelli.AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il corso intende presentare taluni aspetti dell’opera d’arte del 900 attraverso la riflessione che su di essa è stata svolta da alcuni autori. totalità e silenzio. nonché si cercherà di rendere multimediale la metodologia didattica e di apprendimento. L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica. Leonardo DISTASO ESTETICA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/04 11/C4 Copertura: 3° Anno. invece. Einaudi. 4. 2.. Aspettando Godot e Finale di partita. Seconda parte 3.PROGRAMMI Anno accademico 2013 / 2014 Docente: Prof. Poiché il corso toccherà l’ambito artistico della musica. Theodor W. Silenzio. Walter Benjamin. Adorno. del discorso e della società moderna. II Semestre CFU: 12 94$. la natura. in Angelus Novus. il silenzio. Samuel Beckett. Il caso. Einaudi. Shake Edizioni. temporalità. 267-308. ha riguardato un ampio ambito di autori gettando uno sguardo su tematiche come quelle dell’immagine. prenderà a oggetto il tema del senso e del nonsenso che. Tentativo di capire il Finale di partita. Argomento del corso: (L’opera d’arte moderna) tra senso e nonsenso. filosofi e artisti che si sono impegnati in questo campo. Contenuti: Prima parte 1. Il nodo teorico in questione riguarderà le nozioni di opera d’arte e riproducibilità tecnica (alla luce delle novità che l’arte del 900 ha manifestato). La questione di fondo. quelle di caducità. in Note sulla letteratura 1943-1961 pp. John Cage. durante le lezioni verranno riprodotti alcuni brani musicali. 6. della rappresentazione. Walter Benjamin. Baudelaire e Parigi. 5. John Cage. Mimesis N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 14 (48) . nell’opera d’arte del 900. AA. Einaudi.VV.

Contenuti: Testi: N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 15 (48) . parla con se stesso e dialoga con gli altri. e in una seconda parte di approfondimento del rapporto tra intelligenza narrativa. l’essere umano conosce le cose.89# Corso integrato Parte 1 . parole e narrazioni: dall’ipotesi all’interpretazione. progetto. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Rocco PITITTO FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: 3° Anno.it Docente: Prof. e le cataloga sotto denominazioni generali. pragmatica del linguaggio: atti linguistici e agire comunicativo.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Argomento del corso: Lo spazio del linguaggio: elementi di linguistica. scrivere l’identità: memoria. chiamandole all’esistenza. produzione linguistica e sistema sociale: la realtà al congiuntivo. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. linguaggio e cultura: l’educazione linguistica. segni e strutture: morfogenesi del senso. storia. stabilisce distinzioni e relazioni.30 ore Impegno orario complessivo del docente: 60 (30 +30) ore Lezione: 30 + 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: I SEGNI DEL TEMPO. soprattutto crea un mondo in cui tra memoria e progetto. Il corso è articolato in una prima parte introduttiva alle questioni ad alle teorie della filosofia del linguaggio. Risorse Dipartimento Risorse Dipartimento Laboratorio: Nel linguaggio.unina.30 ore Modulo: Copertura: Corso integrato Parte 2 .distaso@unina. eventi ed azioni diventano “storie”.Tipo di insegnamento: Caratterizzante. sistemi semiotici (con particolare riferimento alle lingue naturali) ed esperienza del tempo.Stanza 14 leonardo. 4. Propedeuticità: Nessuna.docenti. le trasforma in “oggetti di scambio” nella comunicazione. SCRITTURA E COMPRENSIONE DEI VISSUTI TEMPORALI.84. dà loro un nome proprio. semiotica e filosofia del linguaggio. I Semestre Corso Integrato (6+6 CFU) M-FIL/05 CFU: 12 11/C4 AF 4.

Jaca Book. relativamente agli argomenti da studiare.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .125-136 (il testo di Begioni sarà distribuito agli studenti durante le lezioni) . Edi. . Diogene Edizioni. S. Psicomeccanica del linguaggio e temporalità.L. Morfologia della fiaba. J. Le funzioni del tempo nel testo. Il Mulino. Jervolino.R. Lo spazio della parola. Nel corso delle lezioni saranno date agli studenti indicazioni tematiche specifiche e informazioni bibliografiche più dettagliate. Propedeuticità: Nessuna.H. Weinrich. I. 2 Voll.D. Tempo e Racconto. Bologna 2004 2. Semantica. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Benveniste. Brescia 2003 3. Vocabolario delle istituzioni indoeuropee. culture e letterature moderne europee è riservato il seguente percorso di approfondimento: . Modalità di accertamento del profitto: Esame orale (unico corso integrato) Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.Parte generale . parlare. Castagna.É. . De Carlo (edd. Una introduzione alla filosofia del linguaggio. Pomigliano d’Arco 2012 Parte monografica Gli studenti del corso di laurea in Filosofia dovranno scegliere uno dei seguenti percorsi di approfondimento: 1. Pititto. Milano 2008 Agli studenti del corso di laurea in Lingue.É. Milano 2009 ..docenti. Vol. . cultura. Pensare. Benveniste. Essere di Parola.Stanza 3 pititto@unina. Napoli 2010. Torino 2001. Einaudi. Torino 2000 . Bruno Mondadori. Nicola RUSSO FILOSOFIA DELLA SCIENZA 2° Anno. Einaudi. Propp. Tempus. fare.Ricœur. II Semestre 16 (48) N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 . Morcelliana. soggettività. Introduzione a Ricœur.). pp. Begioni.it 081 2535513 Docente: Prof. in M.V.unina.

Tentativo per introdurre nella filosofia il concetto delle quantità negative. religiosa. Scritti precritici. KANT. Problematiche aperte su questa tesi N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 17 (48) . Tipo di insegnamento: Caratterizzante.it Docente: Prof. Principi metafisici della scienza della natura. p. La forma e i principi del mondo sensibile e intelligibile). Bompiani. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Stanza 22 nicrusso@unina.Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/02 11/C2 Copertura: CFU: 12 #4893 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: La Fisica di Kant Contenuti: Laboratorio: Testi: I. Propedeuticità: Nessuna. artistica e filosofica come riflesso delle condizioni materiali di vita degli uomini. politica. 3° piano. Milano 2003. a cura di P.docenti.3 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Laboratorio: Argomento del corso: La sovrastruttura giuridica. 420 (testo a fronte). I. pp. KANT. 516 (limitatamente alle opere: Monadologia fisica. Giuseppe Antonio DI MARCO FILOSOFIA DELLA STORIA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/03 11/C3 Copertura: 3° Anno.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1.unina. Pecere. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Editori Laterza. scala A/B. Roma-Bari 2000. II. I Semestre CFU: 12 9#9.

E. Althusser. tr. Marx F. in Freud e Lacan.unina. La dottrina dello Stato. Propedeuticità: Nessuna. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. B. con postfazione di Giuseppe Antonio Di Marco. Stirner e del socialismo tedesco nei suoi vari profeti. Opere V 1845-1846. Ideologia e apparati ideologici di Stato. Pandolfi. Per la critica dell'economia politica. Antonio Negri.. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. «La religione compiuta». Lezioni di filosofia della religione.Stanza 11 dimarco@unina. Editori Riuniti.Roberta Gimigliano. Bauer.Georg Wilhelm Friedrich HEGEL. Roma 1972. di A. in . 2001 . Liguori editore. Come le idee agiscono nella storia. Roma 1971. Editori Riuniti. Roma 1981 . Napoli 2013 Tipo di insegnamento: Caratterizzante.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . 3-8 .docenti. Marco IVALDO FILOSOFIA MORALE (M-Z) Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 1° Anno.Johann Gottlieb FICHTE. II Semestre M-FIL/03 11/C3 Copertura: CFU: 12 94$*# AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Imperativo del bene e religione Contenuti: Laboratorio: Testi: . pp. contenuto in: Georg Wilhelm Friedrich HEGEL. Roma/Napoli 2013 (in stampa) . Impero/ Il nuovo ordine della globalizzazione. it.Karl Marx. pp. Cantimori Mezzomonti. a cura di Roberto Garaventa e Stefania N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 18 (48) .Michael Hardt. Milano. L'ideologia tedesca.Id. it.it 081 2535505 Docente: Prof. Engels. Edizioni Vivarium Novum-Istituto italiano per gli studi filosofici Press. tr. a cura di Antonio Carrano. Friedrich Engels. a cura di C.K. Mancina. 7-79 .L. Critica della più recente filosofia tedesca nei suoi rappresentanti Feuerbach.Contenuti: Testi: .

pp.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Bologna 1987 (solo la Parte Prima: Pensare.docenti. nuova ed. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. pp. I Semestre M-FIL/03 11/C3 Copertura: CFU: 12 94$*# AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Spazi e tempi della vita tra scienza. 117 seg. Arendt. Paolo AMODIO FILOSOFIA MORALE (A-L) Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 1° Anno. Napoli 1971. Studi di filosofia della religione. SE. Guida. I ed. euro 25. Nietzsche.00 (titolo originale: L'enracinement. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Tipo di insegnamento: di Base Propedeuticità: Nessuna. il breve testo è peraltro facilmente reperibile in rete) .Achella.Simone WEIL. Genova 1999. Milano 1990. volume III.H. filosofia e morale Contenuti: Laboratorio: Testi: . 83-319) N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 19 (48) .F.unina. Di queste opere verranno scelte e interpretate alcune parti durante le lezioni. e in caso di impossibilità di prendere contatto con il docente o la dr. Napoli 2011. Religione ed eticità. Morano. Si consiglia di frequentare le lezioni.Alberto CARACCIOLO. La prima radice. Su verità e menzogna in senso extramorale (in una qualsiasi edizione. Prélude à une déclaration des devoirs envers l'être humain. il Mulino. Alla fine del corso le parti trattate a lezione verranno esplicitate in bacheca e sulla pagina del docente come programma di esame e costituiranno il contenuto del colloquio di esame. Paris 1949) NB.Stanza 22 ivaldo@unina. . Gallimard. La vita della mente. Lettura consigliata sul tema del corso: . Il Melangolo.it 081 2535440 Docente: Prof.ssa Tristana Dini.

Viti Cavaliere. Milano 2007 (solo il capitolo “L’intreccio – Il chiasma”. 147-170) . l’analisi dell’opera kantiana attraverso una lettura teoretico-politica del gusto estetico. Il programma è dunque il medesimo per i frequentanti e i non frequentanti. Bompiani. Forma e percezione. Saggi dopo Heidegger.*$ AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il corso unisce alla storia del tema del “giudizio”. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale.. Il visibile e l’invisibile. Una questione di primaria importanza per la comprensione della storia e del proprio tempo.ssa Renata VITI CAVALIERE FILOSOFIA TEORETICA (A-L) Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 1° Anno.unina. Bompiani.amodio@unina. pp.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Argomento del corso: Per una “filosofia del giudizio” Contenuti: Testi: Parte generale . dall’antico al moderno. I Semestre M-FIL/01 11/C1 Copertura: CFU: 12 9*. Napoli 2009. Non siamo ancora stati salvati. N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 20 (48) . Mimesis. Heidegger. Milano 2004 (solo il capitolo “La domesticazione dell’essere”. Guida. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.R. Tipo di insegnamento: di Base.it 081 2535437 Docente: Prof. Sloterdijk.Viktor von Weizsäcker. Giudizio.M. da intendersi come sostegno al corso.Maurice Merleau-Ponty.docenti. pp. pp. pp. Lettera sull’«umanismo». 113-184) Durante il corso verranno eventualmente distribuiti materiali didattici. 25-72) .Stanza 21 paolo. Adelphi. Propedeuticità: Nessuna.P. 110 . Milano 2011 (solo il saggio “Forma e tempo”. Milano 1995. e che non costituiranno prova d’esame.

it Docente: Prof. La cosa e l'ente. I Semestre M-FIL/01 11/C1 Copertura: CFU: 12 9*. • H. Tipo di insegnamento: di Base Propedeuticità: Nessuna. con testo tedesco a fronte. di C. Genova 2006.docenti. Einaudi. a cura di L. Napoli 2012. Forti. Nizzo. Totalitarismo e riflessione filosofica. Teoria del giudizio politico. Arendt. . Portinaro.P. a cura di P. I.N. Kant.cavaliere@unina.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .B. Il Melangolo. N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 Laboratorio: 21 (48) .Stanza 22 081 2537479 renata. All’interno del corso saranno forniti ulteriori ragguagli bibliografici. Amoroso. N. Teeteto. Kohn. a cura di J. Russo.unina. Torino 2004. Arendt. . una qualsiasi edizione con testo a fronte. Sono previsti seminari ed esercitazioni. vol.J. it. §§ 1-59. McDowell.*$ AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Intorno al problema della conoscenza dalla sua formulazione platonica Contenuti: Testi: . Einaudi. tr. Einaudi 2004. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.Platone. Cronopio. Responsabilità e giudizio.Parte speciale • I. a cura di S. Torino 1999. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Nicola RUSSO FILOSOFIA TEORETICA (M-Z) Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 1° Anno. • Lettura (a scelta dello studente): > H. > La filosofia di fronte all’estremo. Critica della capacità di giudizio. Mente e mondo. Rizzoli. Milano1995.

Bari 2005 (dalla Prefazione alla prima edizione all’Analitica dei concetti. in rapporto alla deduzione trascendentale. Casertano. Paradigmi della verità in Platone. Il quarto Paralogismo della idealità N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 22 (48) .it Docente: Prof. Giuseppe GIANNETTO GNOSEOLOGIA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/01 11/C1 Copertura: 2° Anno. di Hume come “geografo “della ragione umana. Il Teeteto di Platone.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .3° piano.Letture di approfondimento consigliate: . Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. riv. tr. (a cura di). Struttura e problematiche.docenti. 5.G. pp. Napoli 2002. la funzione della memoria e dell’immaginazione nella costruzione dell’esperienza e il principio di causa ed effetto. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Lombardo-Radice. Argomento del Corso: Fondazione della conoscenza e scetticismo in Kant e Hume Contenuti: Testi: 1. Oltre a ciò. Kant. Laterza.130 e dai Postulati del pensiero empirico dell’Analitica dei principi alla Distinzione di tutti gli oggetti in generale in fenomeni e noumeni. I Semestre CFU: 12 #998# AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il Corso si propone di indagare i seguenti temi: la distinzione in Kant tra scetticismo che non porta alla conoscenza e metodo scettico che fonda il sapere.213. saranno anche approfonditi: la differenza e il rapporto in Hume tra impressione e idea. Critica della ragion pura .G. la teoria della doppia esistenza delle percezioni e degli oggetti. Roma 2007. Editori Riuniti. Loffredo Editore. Gentile e G. I. Sc. lo scetticismo rispetto alla ragione e lo scetticismo rispetto ai sensi. A e B .unina. ed. . G. pp. 184. Tipo di insegnamento: di Base Propedeuticità: Nessuna.Stanza 21 nicrusso@unina. Mathieu. l’interpretazione data dal filosofo tedesco. Casertano. da V.it.

Federigo Tozzi.R. Laterza. la narrativa di Pirandello e Svevo. Ciafardone. Intuire e pensare. 2. Arnauld. La Scuola di Pitagora editrice.tr.unina. N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 23 (48) . Introduzione alla lettura. Ricerca sull’intelletto umano . tr. Dal Pra e Introduzione di E. AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: Lezione: 30 di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del Corso: La Narrativa italiana dell’Otto e del Novecento Laboratorio: Argomenti: Il romanzo epistolare di Ugo Foscolo. E. il Neorealismo. d’Annunzio narratore.docenti. M. II e III ). il postmoderno. Bari 2012. Domenico GIORGIO LETTERATURA ITALIANA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico L-FIL-LET/10 2° Anno.E.it 081 2535495 Docente: Prof. I Semestre 10/F1 Copertura: 30 Esercitazione: 3 CFU: 94*. 3. Carocci . Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Pasolini e Calvino narratori. Lecaldano. vol. Gadda. Kant.it.554-561). pp. Stanza 5 giuseppe. Storia della filosofia moderna. trad. Critica della ragion pura. la narrativa del secondo Novecento. Hume. Giannetto. Nievo. Torino 1964.O. le forme della prosa tra le due guerre. Roma 2001 oppure .giannetto@unina.. il Mulino . it. il Verismo. Bologna . Letture consigliate: . Einaudi. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Manzoni e il romanzo storico. Propedeuticità: Nessuna.3° piano. Cassirer. I .nella prima edizione. 1994 . Modalità di accertamento del profitto: Esame orale.it.413. D. Napoli 2012 ( capp. II. 374. G.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Kant e Jaspers. pp. Studi su Cartesio. Hoffe.

it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filologia Moderna Via Porta di Massa 1 . Nicolai. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale.ssa Anna Maria IERACI BIO LINGUA E LETTERATURA GRECA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 3° Anno. Letteratura greca. Un testo a scelta fra: N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 24 (48) . Verga. Carocci 2012. Laterza. Torino.Contenuti: Testi consigliati: . Firenze. Copia dei passi antologici oggetto del corso sarà fornita a lezione. A. Ultime lettere di Jacopo Ortis . Foscolo. F. Milano. Rossi . Del Corno.U. II Semestre L-FIL-LET/02 10/D2 Copertura: CFU: 6 *. E. Principato. Laffi . Lettura e commento dei seguenti classici: . L. Pirandello. Gli indifferenti (oppure. Storia della letteratura greca. E. Lapini . Einaudi Scuola. I Malavoglia .3$8 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Laboratorio: Argomenti del corso: Aspetti della formazione del pensiero filosofico-scientifico greco da Omero a Galeno Contenuti: Testi: 1. Le Monnier 3. a scelta. Propedeuticità: Nessuna. Porro .A.docenti. Roma. G. Conversazione in Sicilia) Tipo di insegnamento: di Base. Montanari.Matteo Palumbo. RomaBari. .L.Stanza 330 dgiorgio@unina. Il mondo letterario greco.W.unina. Loescher.R. Il fu Mattia Pascal . Storia e testi della letteratura greca. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.Un buon manuale di storia letteraria ad uso dei licei.it Docente: Prof. Vittorini.C. Milano-Messina. Il romanzo italiano da Foscolo a Svevo. Guidorizzi.G. Letteratura greca. Moravia.C. Bevegni. 2. Un manuale di storia della letteratura greca ad uso dei licei (testi consigliati): D.

Argomento del corso: La letteratura latina dagli esordi alla fine dell’impero.J. Torino (Bollati Boringhieri) 2007 (e-book:http://ebook. Mito e pensiero presso i Greci. il romanzo. Storia dell’idea di natura. Catenacci. Piano Ammezzato. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale.E. Dodds. Canfora. Roma. Torino (Einaudi) 1970 . italiana a c. Di Donato. La scienza dell’uomo nella Grecia antica.it/servizi/ecommerce/edigita/indice. di R.Maria Michela Sassi.-P.illibraio. Carocci 2001. N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 25 (48) .R.-P. Hadot.aspx?s=fonte+muse) .docenti. la lirica.C. Torino (Piccola Biblioteca Einaudi) 2005 .P. Poetiche dei miti nella Grecia antica. Mito e religione in Grecia antica.unina. Calame. Lecce (Argo) 2011 . Milano (Bruno Mondadori) 1999 . Vetta (a cura di). Hadot.C. gioco scenico.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filologia Classica Via Porta di Massa 1 – Scala B. Torino (Biblioteca Einaudi) 2006 . Forma. II Semestre L-FIL-LET/04 10/D3 Copertura: CFU: 6 ##$. Roma (Carocci) 2000 .. nuova ed. Vernant.ssa Maria ELEFANTE LINGUA E LETTERATURA LATINA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 3° Anno. Propedeuticità: Nessuna. Torino (Bollati Boringhieri) 1988 . Alla fonte delle Muse..J. la storiografia romana.it Docente: Prof. La storiografia greca. l’epica. Vernant. La tragedia greca. contesti. Il tiranno e l’eroe. Studi di psicologia storica. Forme.L. I Greci e l'irrazionale. Roma (Carocci) 2012 . Esercizi spirituali e filosofia antica.AA. AF Risorse della Facoltà Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il corso si propone di fornire le linee evolutive della lingua latina e della letteratura latina dalle origini fino all’età dell’impero attraverso le più significative testimonianze letterarie. Il velo di Iside. Roma (Donzelli) 2003 .P.M. Stanza 3 ieraci@unina.M. con riferimento ai seguenti generi letterari e ai relativi autori : il teatro.VV. Di Marco. La civiltà dei Greci. tecniche drammatiche. Milano (Sansoni) 2003 .. Introduzione alla civiltà greca. la produzione retorica. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Storia e mito nella Grecia antica. luoghi. Tipo di insegnamento: Affine e integrativo.

N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 26 (48) . 11. 422-470.Contenuti: Nel corso delle lezioni saranno letti e tradotti testi scelti in prosa ed in versi che saranno messi a disposizione degli studenti Si consiglia di studiare da un manuale di storia della letteratura latina di livello universitario Passi scelti: . 61. (Lucrezio e Cicerone). scala B. Ep. Tipo di insegnamento: Affine e integrativo. . Infedeltà creativa.unina.I.33. Imitatio aemulatio.2. 4. 2. Propedeuticità: Nessuna. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. 1° piano. Stanza 113 maria. Congiura di Catilina. Catullo c.10. Annali. fr.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filologia Classica Via Porta di Massa 1. I Semestre (Mutuazione da CdL Lettere Moderne – AF 51109) L-LIN/04 10/H1 Copertura: CFU: AF 6 $#$*4 Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Laboratorio: L’INSEGNAMENTO TACE PER L’A.2 (origini del teatro).ad Q.Sallustio. Tacito. Genova 2004): . 7. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Ovidio.it Docente: LINGUA E TRADUZIONE – LINGUA FRANCESE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 3° Anno.T. Livio. 95. Orazio.docenti. 2013 / 2014 Contenuti: Tipo di insegnamento: Affine e integrativo. Tristia.A.elefante@unina. (contenuti in Maria Elefante. X Cic. Prologhi di Adelphoe ed Heautontimoroumenos. Odi.Terenzio.

che vanno svolti.-J.pdf ) 3) Leggere e tradurre: Un articolo da SPEAK UP. e distinti per vari livelli di competenza linguistica) sono completati da glossari. o SPOTLIGHT oppure ADVANCED ENGLISH o qualsiasi altra rivista in lingua inglese completa di CD (ossia supporto audio). e esercizi. I candidati dovranno essere in grado di leggere a viva voce e con buona pronunzia gli articoli da loro scelti.i.com/time/archive) il FORTUNE. tutte le letture contenute nelle Units 1-5 (compresa) del testo SPEAKOUT INTERMEDIATE versione with ActiveBook and MyEnglishLab (autori A. J. gli articoli (brevi. Sager e M. Wilson.i. 1. riferirne il contenuto (sia pure in maniera essenziale e con linguaggio semplice).ii. I Semestre (Mutuazione da CdL Lettere Moderne – AF 54225) L-LIN/12 10/L1 Copertura: CFU: 6 *9349 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: L'esame orale consiste in una discussione in lingua inglese nel corso della quale lo studente deve essere in grado di: 1) Leggere e tradurre: 1.time. Hamel) scaricabile dalla pagina web docenti nella sezione TESTI CONSIGLIATI. spiegazioni. in modo semplice e comprensibile. Orario di Ricevimento: Docente: Prof. e sono pubblicazioni facilitate per studenti d’inglese. casa editrice Longman). Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. 2) Leggere e tradurre: 2. effettuare scambi dialogici che verteranno sul contenuto dei vari passages e su argomenti lessicalmente e concettualmente ad essi correlati.ssa Flavia CAVALIERE LINGUA E TRADUZIONE – LINGUA INGLESE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 3° Anno.(a tal fine il CD va ascoltato ripetute volte.Propedeuticità: Nessuna. I candidati che abbiano una competenza linguistica di livello più avanzato. il NEWS WEEK o altri periodici/quotidiani destinati al pubblico anglosassone (sono N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 27 (48) . il breve saggio ‘A Methodology for Translation’ di Jean-Paul Vinay e Jean Darbelnet (versione inglese tradotta da Juan C. anche a livello fonetico. fino ad ottenere il risultato) e di esporne il contenuto in lingua inglese. Tali e simili riviste si trovano in ogni edicola ben fornita. possono sostituire tali riviste con il TIME (scaricabile dal sito http://www.iii. 1. (il testo è reperibile anche in formato cartaceo presso il proprio Dipartimento o al seguente indirizzo web http://bokane. Clare e J. o ENGLISH MOVIE.org/misc/XlStRe.

englishforums. Propedeuticità: Nessuna. f) capacità di analisi e elaborazione critica/personale dei testi in programma.htm Nel corso delle singole lezioni verrà fornito materiale integrativo modulato in base alle esigenze didattiche degli studenti. Stanza 406 fcavalie@unina.esclusi libri di testo).unina.org. Nel corso delle singole lezioni verrà fornito materiale integrativo modulato in base alle esigenze didattiche degli studenti. i criteri valutati saranno: a) competenza grammaticale. e) capacità di comprensione del discorso orale. accedendo a siti come: http://www. Nicola GRANA LOGICA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: N58 CdS Filosofia 2° Anno.it Docente: Prof. quotes e idioms presentati nel corso delle singole lezioni o facilmente reperibili sulla rete.phrases. b) capacità di lettura e comprensione dei testi inglesi.uk/meanings/proverbs. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. interessi. d) capacità di esposizione ordinata e sintetica. I Semestre M-FIL/02 11/C2 Copertura: Guida dello Studente 2013 / 2014 Unico CFU: 12 . infine commentare a propria scelta uno tra i vari sayings.com/ref/Sayings/C/index. Si raccomanda vivamente la frequenza del corso ma non è richiesta alcuna iscrizione.com/quotes/top/nationality/english/ http://www. studi. progetti e.com/content/lessons/20-most-common-idioms-in-english-and-whatthey-mean.html http://thinkexist. Tipo di insegnamento: Affine e integrativo. 4) Saper esporre con chiarezza propri dati biografici. c) capacità di produzione del discorso orale. proverbs.docenti.englishclub. Criteri per l’attribuzione del voto: Nel determinare il voto. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale.htm http://www.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filologia Moderna Via Porta di Massa 1. e della comprensibilità della pronuncia.8*99 AF Risorse Dipartimento 28 (48) .

Di conseguenza sarà affrontata la correlazione logica-ontologica alla luce della perdita della centralità della logica classica. L'Orientale Editrice. Carocci. Napoli 2009. Grana. L’Orientale Editrice.unina. C.*## AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: Lezione: 60 di cui N58 CdS Filosofia Laboratorio: 29 (48) . Argomento del corso: Pensare la contraddizione Contenuti: Testi: 1) N.docenti. Il recupero dell’inconsistenza. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. A. II Semestre CFU: 12 4.it Docente: Prof. Logica immaginaria. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. 2) N. Attraverso lo specchio.I. A. Stanza 15 grana@unina. Grana. Propedeuticità: Nessuna. Vasil'ev. Orario di Ricevimento: Dipartimento di Studi Umanistici Ex Dipartimento di Filosofia Antonio Aliotta Via Porta di Massa 1. Per i non frequentanti si consiglia la lettura di . Lucchese e N. Napoli 2000.it 081 2535476 Consultare il sito web docenti https://www. Roma 2012. da Costa e N.ssa Flavia SANTOIANNI PEDAGOGIA GENERALE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-PED/01 11/D1 Copertura: 60 Esercitazione: Guida dello Studente 2013 / 2014 3° Anno. Pertanto si cercherà di giustificare la centralità delle nozioni di deducibilità e di valutazione con l'intento di chiarire il senso dell'approccio pluralistico della logica contemporanea.Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il progetto didattico ha la finalità di mostrare alcuni aspetti rilevanti sia della logica classica contemporanea sia delle logiche non-classiche alla luce dell'affermarsi di queste ultime.

2012 oppure 4. Immagini ideali e pratiche didattiche. Pensa Multimedia.santoianni@unina. Roma. pedagogia come scienza dell’educazione. F. Linee di ricerca epistemologica. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. La fenice pedagogica.it N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 30 (48) . Modelli e strumenti di insegnamento. Gola. Educabilità cognitiva. F. Lecce. Santoianni. Teorie ingenue e modelli formativi.docenti. Franco Angeli. 2010 Parte monografica La relazione educazione – educabilità: le scienze bioeducative Contenuti: Pedagogia. come scienza della formazione. Carocci. Insegnare nelle scuole di base. seminari e dispense per approfondimenti e chiarimenti. Visione & insegnamento. Neuroscienze e pedagogia in dialogo. Milano. Aracne.Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Pedagogia e scienze dell’educazione. M. Santoianni. Roma. Stanza 15 flavia. Olivieri. Santoianni. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. 3. 2007 2. F. D. 2011 Durante il corso si prevedono esercitazioni. modelli di studio nella pedagogia contemporanea. scienze biologiche e neuroscienze. Mente cervello ed educazione. Roma. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Contenuti: Parte generale La pedagogia come scienza: identità epistemologica della disciplina e teorie della formazione 1. 2012 oppure 4. F. Apprendere con la teoria delle logiche elementari. 2006 + un libro a scelta (tra quelli di seguito elencati) Un libro a scelta tra i seguenti 4. Santoianni. Modelli di studio. Napoli.unina. Propedeuticità: Nessuna. scienze bioeducative e formazione. come scienza complessa.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1. da scienza generale a scienza olistica. G. Liguori. Modelli dell’apprendimento e dell’insegnamento dall’inizio del Novecento a oggi. in stampa (senza libro a scelta) oppure 3. Capasso. apprendimenti espliciti e impliciti. Carocci.

*9. Propedeuticità: Nessuna. 2013 / 2014 Contenuti: Tipo di insegnamento: Caratterizzante.081.2535476 Docente: PSICOLOGIA GENERALE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-PSI/01 11/E1 Copertura: Laboratorio: 3° Anno.* Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: L’INSEGNAMENTO TACE PER L’A.A. Orario di Ricevimento: Docente: SOCIOLOGIA GENERALE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico SPS/07 14/C1 Copertura: Laboratorio: 3° Anno. I Semestre CFU: AF 12 .A. I Semestre CFU: AF 12 9*8-- Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: L’INSEGNAMENTO TACE PER L’A. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. 2013 / 2014 Contenuti: N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 31 (48) .

G. il lutto. Cigliano. Carocci. Propedeuticità: Nessuna. Becker. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. Orario di Ricevimento: Docente: Prof. 2014. Parte monografica: . la crociata. . 2013. Cigliano. Le Monnier. Un profilo storico. La Russia contemporanea. II Semestre CFU: 12 9$3-3 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Parte generale: Storia della Russia contemporanea Parte monografica: La prima guerra mondiale Contenuti: Laboratorio: Testi: Parte generale . Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. La violenza. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.G. Nuova edizione (in corso di stampa). La Grande Guerra e la storia del Novecento. 1914-1917 (in corso di stampa). Nazione e impero alla prova della guerra: Russia. Einaudi.ssa Giovanna CIGLIANO STORIA CONTEMPORANEA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-STO/04 11/A3 Copertura: 3° Anno.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Discipline Storiche N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 32 (48) .docenti. 2002.Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Tipo di insegnamento: di Base Propedeuticità: Nessuna.unina.S Audoin-Rouzeau. A.

I preplatonici. Cratilo (una qualunque traduzione. Un'introduzione alla filosofia tardoantica Contenuti: Testi: .AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Laboratorio: Argomento del corso: Elementi di storia della filosofia antica del linguaggio e della conoscenza.ssa Lidia PALUMBO STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/07 11/C5 Copertura: 1° Anno.it Docente: Prof. Temi e problemi. i socratici. Socrate. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.docenti.Via Nuova Marina 33 . la filosofia ellenistica. Loffredo editore .cigliano@unina.Stanza 902 giovanna. Domenico CONTE STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: N58 CdS Filosofia 2° anno. Platone.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . i sofisti.unina.Stanza 18 lpalumbo@unina. Aristotele. II semestre Corso Integrato (6+6 CFU) M-FIL/06 CFU: 6 *9$34 11/C5 AF Guida dello Studente 2013 / 2014 33 (48) .Lidia Palumbo. Propedeuticità: Nessuna. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. II Semestre CFU: 6 94*. Trentadue ore di filosofia antica.it 081 2535524 Docente: Prof. commento e note) Tipo di insegnamento: Caratterizzante. dotata di introduzione.Platone.

1458-1464. . pp. in Id. . Mann. Nobiltà dello spirito e altri saggi. Mann/K. 1456-1457. Milano. Mann. Per l’edizione americana in un volume di “Giuseppe e i suoi fratelli” (1948).. Torino. in Nobiltà dello spirito e altri saggi. Mann. tomo secondo. 2012.Stanza 1 N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 34 (48) . Kerényi. . tomo secondo. Mondadori. Torino. Freud e l’avvenire (1936).Th. Lettere 1934-1955.... in Id.Th.. Sedici anni. in Giuseppe e i suoi fratelli... Una conferenza (1942). a cura di A. Kerényi. .Modulo: Parte 1 Corso integrato Parte 1 – 30 ore Risorse Dipartimento Copertura: 30 Esercitazione: Impegno orario complessivo del docente: Lezione: 30 di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Umanesimi e evoluzione Laboratorio: Parte 1: prof. tomo secondo.unina. tomo secondo. .G. tomo secondo. Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia. 1498-1506. Alcune parole di premessa al mio “Giuseppe e i suoi fratelli” (1928).C. Mann. Del libro dei libri e “Giuseppe” (1944). pp.Th.docenti.Th. .it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Mann. cit. in Giuseppe e i suoi fratelli. Domenico Conte Argomento Parte 1: La “svolta verso il mito”: Thomas Mann e Karoly Kerényi Contenuti: Testi: . in Giuseppe e i suoi fratelli. pp. La posizione di Freud nella storia dello spirito moderno (1929). Dialogo. 2001.Th. Landolfi. Un testo a scelta fra i seguenti due: . 1452-1455. 2010.. pp. “Giuseppe e i suoi fratelli. . in Giuseppe e i suoi fratelli. Roma. . Giuseppe e i suoi fratelli. Kerényi. Bollati Boringhieri. Mann. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale (unico corso integrato) Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Jung/K. 1465-1483. Miti e misteri. pp. L’unità dello spirito umano (1932). Mann. 1349-1375. 1378-1406. Ur e il diluvio universale (1931). Propedeuticità: Nessuna. Editori Riuniti university press. Conte.Th. 2012. pp. cit. Prefazione di D. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. tomo secondo. Mann. 1484-1497. Milano. cit. . Bollati Boringhieri.Th. cit.K. Cambi. a cura di F. cit. 1997. in Giuseppe e i suoi fratelli.Th. cit.Th. pp. Mondadori. pp.

2009. Propedeuticità: Nessuna. tr.Roma.dconte@unina. Milano .it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .H. progresso Contenuti: Risorse Dipartimento Laboratorio: Testi .Stanza 1 massimill@unina. pp. La Nuova Italia. Lanaro. Il progresso umano. a cura di G. Pancaldi. il progresso e la società industriale.docenti. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale (unico corso integrato) Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. in Id. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. it. BUR Rizzoli.T. Salvadori. Spencer. 1997.G. 2012 Letture consigliate . Laterza. II semestre Corso Integrato (6+6 CFU) M-FIL/06 CFU: 6 *9$39 11/C5 AF Copertura: Corso integrato Parte 2 – 30 ore Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: Umanesimi e evoluzione Parte 2: prof.Torino ..unina. 80-126. Pievani. L’origine delle specie. Edoardo Massimilla Argomento del corso parte 2: Selezione naturale. it. Un profilo di Herbert Spencer. L’evoluzione. . Edoardo MASSIMILLA STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Parte 2 2° anno. Milano.C. . Introduzione a Darwin.it N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 35 (48) . 1908. tr. evoluzione. Roma-Bari. di G. Darwin. sua legge e causa.it 081 2535584 Docente: Prof. Il progresso. Firenze.

Agostino d’Ippona. Severino Boezio. Sono previste esercitazioni per approfondimenti e chiarimenti.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . I Semestre M-FIL/08 11/C5 Copertura: CFU: 6 . Propedeuticità: Nessuna. Meister Eckhart. Avicenna.docenti. Guglielmo di Ockham.Stanza 18 N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 36 (48) . Alberto Magno. Roma. Giovanni Eriugena.B. https://www. Tommaso d’Aquino. Averroè.081 2535585 Docente: Prof. 2) Bonaventura da Bagnoregio. Roberto Grossatesta e Ruggero Bacone. Itinerario della mente verso Dio. Il Liber de causis. Sigieri di Brabante e Boezio di Dacia. d’Onofrio. Bonaventura da Bagnoregio e Pietro di Giovanni Olivi. limitatamente alle seguenti sezioni e ai seguenti autori: Introduzione. Pietro Abelardo. Storia del pensiero medievale. BUR Biblioteca Universale Rizzoli.unina. Pseudo-Dionigi Areopagita. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. 2011. Durante il corso saranno fornite ulteriori indicazioni bibliografiche. Anselmo di Aosta e Gaunilone di Marmoutier. Milano 1994 N. Argomento del corso: Itinerari della mistica medievale: Bonaventura da Bagnoregio Contenuti: Testi: 1) G. Orario di Ricevimento: Consultare il sito Web Docenti per eventuali variazioni. Città Nuova.ssa Valeria SORGE STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico 2° Anno.8*$8 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: La disciplina ha come obiettivo l’approfondimento analitico e il perfezionamento degli strumenti di apprendimento e valutazione critica fondamentali per lo studio della storia della filosofia medievale tra IV e XIV secolo con una particolare attenzione ai problemi legati ai percorsi del misticismo nel XIII secolo. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Giovanni Duns Scoto.

vol. Leibniz. X. 2008. 2) G. VIII. 63-110 (oppure trad. XII e XIII). Firenze 1992 o di S. Napoli. W.it Docente: Prof. a cura di O.lomonaco@unina. I. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Milano. Sani. Mugnai Utet.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .unina. Propedeuticità: Nessuna. Diogene. Firenze. 1967. Milano 1999. oppure con la traduzione di A. IX. Utet. Vico. Rusconi. La Nuova Italia (i saggi VI. Opere. Dall’Umanesimo all’Illuminismo. Discorso di metafisica. I Semestre 37 (48) Guida dello Studente 2013 / 2014 .valeria. Torino 2000) 3) G. Cassirer. 2013. italiana a cura di F. in Opere. Fabrizio LOMONACO STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/06 11/C5 Copertura: 2° Anno.it V.Stanza 25 fabrizio.it 081 2535485 Docente: Prof. De antiquissima italorum sapientia.sorge@unina.docenti. Torino. La Nuova Italia. o di M. Mathieu. in G. ed. Bianca.W. Leibniz. Mondadori. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. pp. VII. Lomonaco. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Cariati. Felice Ciro PAPPARO STORIA DELLA FILOSOFIA MORALE N58 CdS Filosofia 3° Anno. I Semestre CFU: 12 9#484 AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: La Metafisica da Cartesio a Vico Contenuti: Laboratorio: Testi: 1) E.

Il Mulino. tra i testi indicati [se disponibile anche in formato eBook]): Su Rousseau: Jean Starobinski. Nietzsche. Marco Menin. uno per autore. Rousseau. Napoli 2013 . Il Mulino. Katia Galimberti. Rousseau. Napoli 2013. Roma 2005 Letteratura critica (a scelta. Introduzione di R. Bologna 2004. Bologna 2013.unina. Foucault. Laterza. Discorso e verità nella Grecia antica. Figure della coscienza in Rousseau.Michel Foucault. Tomatis. Polidori. Napoli 2002 Mariapaola Fimiani. 2002. Rousseau giudice di Jean Jacques. Critica clinica etica. J. a cura di F. J. Una guida. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Foucault) Contenuti: Laboratorio: Testi: . Nietzsche. Paparo edizioni. Laterza.Stanza 19 N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 38 (48) . Nietzsche e la filosofia e altri testi. Bari-Roma 2004. La morale sensitiva di Rousseau. Milano 2001.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 . Bodei. Marchese editore. AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento del corso: «Vitam impendere vero»? (J.docenti. La trasparenza e l’ostacolo. Feltrinelli. F. Kant e Foucault. Su Foucault: Stefano Catucci. Il Mulino. Einaudi. Maurizio Ferraris (a cura di) Guida a Nietzsche.Friedrich Nietzsche. M. Bompiani. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Romanticismo e riconoscimento. Donzelli. Su Nietzsche: Gilles Deleuze.J. Milano 2006 .Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-FIL/03 11/C3 Copertura: CFU: 12 *#99. Cronopio. Introduzione a Foucault.Jean Jacques Rousseau. Bari 2001 Gilles Deleuze. Bologna 1982 Barbara Carnevali. Propedeuticità: Nessuna. Su verità e menzogna. a cura di F. Il libro mai scritto.

Einaudi.N. Roma. Ombre corte. L’ordinamento della libertà. Salerno. Machiavelli. ed. sarà realizzata una sorta di messa a fuoco degli aspetti geniali degli scritti machiavelliani. Chabod. Della ragion di Stato Gli studenti potranno utilizzare qualsiasi buona edizione a stampa (non versioni digitali) delle suddette opere. Sezione B. Tipo di insegnamento: di Base. A e un saggio della sezione B. Argomento del corso: Machiavelli e la ragion di Stato Contenuti: Sezione A. Il progetto didattico propone l’analisi e il commento delle maggiori scritture dell’autore fiorentino. Studio di testi classici: .papparo@unina. Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio (primo libro). Istorie fiorentine (almeno i primi tre libri) . Verrà inoltre affrontata la delicata questione critica delle differenze determinate tra la politica immaginata da Machiavelli e le rilevanti assunzioni presenti nelle scritture del laboratorio italiano della ragion di Stato.it 081 2535470 Docente: Prof. Torino. . N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 39 (48) . I Semestre CFU: 6 94$## AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: Laboratorio: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Nel cinquecentenario della scrittura de Il principe si è voluto dedicare il corso delle lezioni per l’anno accademico 2013-2014 al pensiero politico di Machiavelli.G. Studio di un saggio a scelta tra i seguenti: . . Saggio posto in appendice all’edizione de Il principe curata da G. Propedeuticità: Nessuna. Gli studenti dei corsi di laurea in Lettere porteranno come programma d’esame i testi machiavelliani della sez. quindi. Inglese.F. Francesco BORRELLI STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico SPS/02 14/B1 Copertura: 1° Anno. Machiavelli Il principe. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Botero.G. 2013. 2013. Verona. Barbuto. 2013. Raimondi.F.

Esi. Giuseppe CACCIATORE STORIA DELLE FILOSOFIE EUROPEE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Corso integrato Parte 1 – 30 ore Modulo: Parte 1 2° Anno. Liguori. tr. Cacciatore.W. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. Napoli. . II Semestre Corso Integrato (6+6 CFU) M-FIL/06 CFU: 6 .unina. Tessitore. Tessitore. Propedeuticità: Nessuna. di G.Stanza 24 cacciato@unina. von Humboldt. Tipo di insegnamento: di Base.it 081 2535473 N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 40 (48) .F. a cura di F.it 081 2535474 Docente: Prof.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .docenti. Aracne.8*4# 11/C5 AF Risorse Dipartimento Copertura: Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento della parte 1: Problemi di filosofia della storia da Kant a Humboldt Contenuti: Laboratorio: . Problemi di filosofia della storia nell'età di Kant e di Hegel. . (unico corso integrato) Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Moretto.unina.Orario di ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Il compito dello storico. I fondamenti della filosofia politica di Humboldt. 2013. 2013. 1980.Stanza 17 borrelli@unina. Napoli. Roma. it.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .G.docenti.

.Stanza 14 giovanni. Per la fondazione delle scienze dello spirito.it 081 2535510 Docente: Prof. 1985. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. Tipo di insegnamento: di Base.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Filosofia Via Porta di Massa 1 .docenti. Introduzione a Dilthey. it. . Marini.8*4* 11/C5 AF Copertura: Corso integrato Parte 2 – 30 ore Impegno orario complessivo del docente: 30 Lezione: 30 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Risorse Dipartimento Laboratorio: Argomento della Parte 2: Una logica per la psicologia: connessione psichica e connessione del pensiero in Wilhelm Dilthey.ciriello@unina. a cura di A. (unico corso integrato) Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.W.F.unina. Idee su una psicologia descrittiva e analitica.ssa Gabriella PIRONTI STORIA DELLE RELIGIONI Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-STO/06 11/A4 Copertura: 60 Esercitazione: Guida dello Studente 2013 / 2014 1° Anno. II Semestre Corso Integrato (6+6 CFU) M-FIL/06 CFU: 6 . Propedeuticità: Nessuna. I Semestre (Mutuazione da CdL in STORIA – AF 00262) CFU: 12 9*89$ AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: Lezione: 60 di cui N58 CdS Filosofia Laboratorio: 41 (48) . tr. Contenuti: Testi: .Docente: Prof. Dilthey. Franco Angeli. Laterza. 1985 (Capitoli I-II). Bianco. in Id. Giovanni CIRIELLO STORIA DELLE FILOSOFIE EUROPEE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Parte 2 2° Anno.

a cura di G.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Discipline Storiche Via Marina 33.it Docente: Prof.Manuale di storia delle religioni. Piano VII. STORIA GRECA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico L-ANT/02 10/D1 Copertura: Laboratorio: 1° Anno. Religions antiques. Un’introduzione comparata. Carocci. corsi e programmi) faranno parte integrante del programma d’esame. pp. e alla storiografia della disciplina. i supporti.unina. Propedeuticità: Nessuna. Roma-Bari. Problemi metodologici ed esegetici dei politeismi antichi. Scarpi. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. pubblicati sulla pagina web istituzionale della docente (sezione bacheca. Roma. Una particolare attenzione sarà dedicata alle religioni del mondo classico.Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Argomento: Lineamenti di storia delle religioni e di antropologia del mondo antico. Tipo di insegnamento: Caratterizzante. II Semestre (Mutuazione da CdL Storia – AF 10906) CFU: AF 12 9*. .$* Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 42 (48) . Raveri. 441-549. M. Bonanno. Une introduction comparée. 1998. riveduta e corretta di P. P. Genève. D. Pironti. NB Ulteriori supporti bibliografici saranno messi a disposizione degli studenti durante il Corso. a cura di G. Prescendi [éds]. Massenzio. Contenuti: Testi: . Filoramo. Stanza 713 gabriella. M.pironti@unina. La seconda parte del corso sarà dedicata ad approfondire importanti questioni storico-religiose.Religioni antiche. quali il sacrificio e la divinazione nelle religioni antiche. 2011 (edizione italiana ampliata. anche attraverso una comparazione con il mondo orientale.docenti. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. Borgeaud. 2008). F. Laterza. 1-137.

alcune delle quali saranno approfondite mediante l’analisi di fonti esemplari.do Docente: Prof.unina.* AF Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 54 Esercitazione: Laboratorio: 6 di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Il modulo affronterà 13 questioni fondamentali.. Argomento del corso: Storia dell’Europa nel Medioevo Contenuti: La fine del mondo antico e l’incontro latino-germanico L’espansione dell’Islam L’Italia tra Longobardi e bizantini I franchi e l’impero carolingio Il sistema curtense La dissoluzione del potere in età postcarolingia La Riforma della Chiesa Signoria e feudalesimo N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 43 (48) . Orario di Ricevimento: Dipartimento di Studi Umanistici Ex Dipartimento di Discipline Storiche Ettore Lepore Via Nuova Marina 33 . comprendere la complessità del rapporto tra le fonti e storiografia. Propedeuticità: Nessuna.it/Welcome.VIII Piano Consultare il sito del docente https://www. Francesco SENATORE STORIA MEDIEVALE Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico M-STO/01 11/A1 Copertura: 1° Anno.docenti.9.Contenuti: Tipo di insegnamento: di Base. Sono previste esercitazioni scritte e orali (non valide ai fini della valutazione) Obiettivi formativi: conoscere le principali questioni della storia europea e italiana tra V e XV secolo. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto. II Semestre CFU: 12 .

se lo desiderano. Si rammenta che 12 CFU di Storia medievale (M-STO/01) sono obbligatori per poter accedere alla classe di insegnamento A037 (Filosofia e Storia). p. Milano.senatore@unina. Vitolo). tranne il n. Medioevo. 2. M. 415.it 081 2536580 Docente: Prof.9° piano. PALERMO. del quale vanno studiate soltanto le pp. R. CORRAO. 2 (Corrao-Gallina-Villa). Torino. Propedeuticità: Nessuna. Chi ha bisogno di 12 CFU (per esami fuori piano ed esami singoli post laurea) si iscrive a questo corso di Storia medievale (codice esame 22591) e porta l’esame dell’anno corrente. VILLA. F. II Semestre M-STO/02 11/A2 Guida dello Studente 2013 / 2014 CFU: AF 12 99389 44 (48) .it Dipartimento di Studi Umanistici Via Marina 33 . G.docenti. Nello stesso corso di laurea sono attivi altri due esami da 6 CFU del settore M-STO/01: Storia della Storiografia medievale (prof. 2012-13) conservano il diritto. (2011-12. Milano. I anno. R. Tipo di insegnamento: Affine e integrativo. BORDONE-G. II semestre). Bruno Mondadori 2008. Bruno Mondadori 2008. Einaudi 2009. p. € 19. Stanza 916 francesco. Chi ha bisogno di 6 CFU si può iscrivere al corso di Istituzioni medievali (corso di laurea magistrale in Scienze Storia. Dieci secoli di Medioevo. Orario di Ricevimento: Consultare il sito del docente https://www. Istruzioni per l’uso. Laterza 2001. P. GALLINA. Roma-Bari. I testi vanno studiati tutti integralmente. codice esame 06955. 20 . La banca e il credito nel Medioevo. SERGI. L.unina. C. L’Italia mediterranea e gli incontri di civiltà.a. Avvertenze Gli studenti che si sono iscritti al cdl in Filosofia nei passati a. 4.Il dinamismo dell’Occidente europeo Il movimento comunale Le monarchie meridionali La costruzione dello “stato” nell’Europa bassomedievale La banca e il credito nel Medioevo Testi: 1.63 3. di portare i vecchi programmi. portando il programma dell’anno corrente. Giovanni ROMEO STORIA MODERNA Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: N58 CdS Filosofia 3° Anno. SENATORE. 159. 1-168. Delle Donne) e Storia del Mezzogiorno medievale (prof. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. p.

Firenze. 2004 (o successive ristampe). oppure E. I.unina. 4-216 (di questo secondo testo è facoltativo lo studio delle schede e dei documenti di approfondimento). Stanza 905 giovanni.docenti. Nuova Storia per il triennio. M. 2.it 081 2536853 Docente: Prof. la lettura dell’antologia . Stumpo. STORIA ROMANA N58 CdS Filosofia 1° Anno. G. Propedeuticità: Nessuna. Educazione alla lettura critica delle fonti storiche: Chiesa. Le Monnier. e sul sito della Casa Editrice Laterza.unina. IX piano.a cura di M. È fortemente consigliata.romeo@unina. inoltre. pp. Tipo di insegnamento: di Base.fedoa. 2006 (o una delle successive ristampe) 3. intitolata Clero criminale. intolleranza religiosa e delitti del clero nell’Italia della Controriforma Contenuti: Testi: 1. Laterza. L’Inquisizione nell’Italia moderna. L’onore della Chiesa e i delitti degli ecclesiastici nell’Italia della Controriforma. l’Archivio istituzionale della Università degli Studi Federico II. Storia moderna (1492-1848). Roma-Bari. Mancino e G. 2013. Romeo. pp. Roma-Bari. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale. Laterza. Le Monnier. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www. pp. Romeo.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Discipline Storiche Via Nuova Marina 33.it). Clero criminale. Mancino-G. C. L’onore della Chiesa e i delitti degli ecclesiastici nell’Italia della Controriforma. liberamente consultabile in FedOA (www.Modulo: Unico Copertura: Risorse Dipartimento Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Laboratorio: L’età moderna (1492-1815). Romeo. 132-444 e II. I documenti: Il Cinquecento. I Semestre (Mutuazione da CdL in Storia – AF 54926) Guida dello Studente 2013 / 2014 45 (48) . 2004 (o successive ristampe). Firenze. 57-323. Capra.

docenti. Orario di Ricevimento: Consultare il sito web docenti https://www.Settore Scientifico – Disciplinare: Settore Concorsuale: Modulo: Unico L-ANT/03 10/D1 Copertura: CFU: 12 9*.it Dipartimento di Studi Umanistici Sezione di Discipline storiche N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 46 (48) .unina. Modalità di accertamento del profitto: Esame orale e/o scritto.$AF Affidamento a soggetto interno al sistema Universitario Laboratorio: Impegno orario complessivo del docente: 60 Lezione: 60 Esercitazione: di cui Articolazione del modulo e obiettivi formativi: Parte generale: Parte monografica: Contenuti: Parte generale: Testi Parte generale: Parte monografica: Testi Parte monografica: Tipo di insegnamento: di Base. Propedeuticità: Nessuna.

X Semestre TELEMATICHE Settore Scientifico – Disciplinare: Non Definito CFU: Non Definito Settore Concorsuale: AF Articolazione del modulo e obiettivi formativi: 1 . DM 270/2004 Propedeuticità: Nessuna. comma 5. Modalità di accertamento del profitto: Giudizio Credito Acquisito / Credito Non Acquisito. DM 270/2004 Propedeuticità: Nessuna. d).10. art.10.89-9 Contenuti: Tipo di insegnamento: Altre attività formative lett. comma 5 ABILITÀ INFORMATICHE E 3° Anno.4 Contenuti: Tipo di insegnamento: Altre attività formative lett. 10. comma 5.. art. c). II Semestre STRANIERA Settore Scientifico – Disciplinare: Non Definito CFU: Non Definito Settore Concorsuale: AF Articolazione del modulo e obiettivi formativi: 1 $#.ULTERIORI ATTIVITÀ PREVISTE Art. CONOSCENZA DI UNA LINGUA 3° Anno. N58 CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 47 (48) . Modalità di accertamento del profitto: Giudizio Credito Acquisito / Credito Non Acquisito.

A). DM 270/2004 Propedeuticità: accessibile dopo: aver conseguito tutti i 176 CFU previsti dal percorso di Studio.10.re 00329 Li /4a e Letterat4ra Lati a 51931 Storia 1reca 51937 Storia Roma a A" N58 Insegnamento 3a2s 6 $# 1a2s 12 3# 1a1s 12 3# CdS Filosofia Guida dello Studente 2013 / 2014 48 (48) .PROVA FINALE Settore Scientifico – Disciplinare: Non Definito Non Definito Settore Concorsuale: Articolazione del modulo e obiettivi formativi: 3° Anno. II Semestre CFU: AF 4 .#*$$ Contenuti: Tipo di insegnamento: Altre attività formative lett. Aggiornamento al 24 Lug 2013 Mancano coperture Anno / Sem !"# . comma 5. art. Modalità di accertamento del profitto: Discussione di una relazione scritta (elaborata dal laureando sotto la guida di un tutor).

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful