You are on page 1of 6

STORIA DEL MURALISMO MESSICANO

La nascita del muralismo rappresentato dalle opere di tre artisti messicani: Clemente Orozco (1883-1949) Diego Maria Rivera (1886-1957) David Alfaro Siqueiros (18961974) Il principale obbiettivo di !esta particolare avanguardia de"li anni #enti e $renta consisteva nel reclamare e ricreare !n%identit& messicana basata s!l passato precoloniale dello stato centro americano' Il movimento emerse alla (ine della )ivol!*ione a"raria del 191+-19,+- c.e !n/ contadini- intellett!ali e artisti contro il dittatore Porfirio Daz e i "randi proprietari terrieri' 0opo dieci anni di "!erra civile- l%insediamento nel 19,+ del presidente Alvaro Obregn- e1 leader rivol!*ionario- ri(ormista e amante delle belle arti- port2 !n periodo di rinascita e ottimismo' 3!esto rinascimento messicano era lar"amente coadi!vato dall%idealismo (iloso(ico del ministro dell%ed!ca*ione Jos !asconcelos" 4! l!i a dare ini*io al pro"etto na*ionale dei m!rales- ipoti**ando con sincera passione c.e l%arte p!bblica potesse essere !na componente vitale nella missione di ed!care ed ent!siasmare la popola*ione messicana' #asconcelos e il "overno post rivol!*ionario speravano c.e- collaborando con "li artisti s!lle ri(orme c!lt!rali- si sarebbe dato al popolo messicano la possibilit& di partecipare allo svil!ppo della na*ione e alla crea*ione di !na n!ova identit& na*ionale- c!lt!rale ed intellett!ale' 5li artisti erano elettri**ati dalla s(ida di creare !na n!ova arte nazionale e !na n!ova identit& c!lt!rale- e molti ritornarono in 6essico o lo andarono a visitare per a""re"arsi all%impresa' #asconcelos non prescrisse ness!n stile o ar"omento particolare- ma la ma""ior parte dei m!ralisti scelse !na modalit& del realismo sociale na*ionalista- c.e cond!ceva ad !na (orma d%arte #re$is#anica ra((i"!rante il popolo e "li eroi messicani' La loro arte era ispirata al rispetto per le tradi*ioni dei nativi e la storia popolareinsieme all%esplora*ione del passato indiano' 3!esto aspetto com!n !e non impediva !n%attra*ione per il modernismo e!ropeo- perc.7 la n!ova "enera*ione voleva creare !n%arte n!ova- indipendente- socialmente impe"nata- pop!lista e d%avan"!ardia'

8el 19,+ #asconcelos- allora rettore dell%9niversit& del 6essico- s!""er/ a Rivera di recarsi in Italia a st!diare l%arte rinascimentale- con la speran*a c.e dal s!o via""io potesse scat!rire !n%arte adatta al 6essico post rivol!*ionario' )ivera pass2 i s!ccessivi diciassette mesi a st!diare %iotto& Paolo 'ccello& Mantegna& Piero dalla (rancesca e Mic)elangelo' La dimensione epica dell%arte reli"iosa dell%Italia rinascimentale e il s!o potere d%ed!care e st!pire le masse incolte sarebbero stati di "rande esempio per !elli c.e di l/ a poco sarebbero diventati i m!ralisti messicani' Il piano del m!ralismo di #asconcelos (! avviato nel 19,1 e s! s!a ric.iesta )ivera torn2 in 6essico per prendervi parte' 8ello stesso anno :i !eiros p!bblic2 il s!o 6ani(esto per "li artisti d%;merica nell%!nico n!mero della rivista !ida Americana" In !esto testo l%artista proclamava: Ripudiamo la cosiddetta pittura da cavalletto perch aristocratica ed elogiamo larte monumentale in tutte le sue forme, perch di pubblica propriet [] larte non deve pi essere l espressione della soddisfa ione individuale, !ual ora, ma dovr mirare a diventare unarte di lotta, istruttiva per tutti"# 3!esto mani(esto- prendendo sp!nto dal lin"!a""io dei Costruttivisti sovietici& cristalli**ava i principi del movimento m!ralista de(inendo la s!a arte p!bblicaideolo"icamente orientata e didattica' ;nc.e se- "enericamente parlando- i m!ralisti lavoravano nello stile (i"!rativo del realismo sociale- !esto non impediva loro di svil!ppare (orme d%espressione strettamente individ!ali' 0alla met& de"li anni #enti- i tre artisti avevano "i& elaborato i loro distinti stili e ar"omenti rivol!*ionari' Rivera creava composi*ioni stipate di (i"!re ed eventi c.e trattavano so""etti tradi*ionali e moderni scelti per ispirare nel p!bblico !n senso di or"o"lio nei con(ronti della tradi*ione messicana e pronosticare !n (!t!ro mi"liore attraverso il socialismo" Lavorava in !no stile piano- decorativo con (orme sempli(icate !tili**ando per raccontare le s!e storie sia persona""i stili**ati c.e persona""i realisticamente riconoscibili' Il s!o pro"etto pi< ambi*ioso la Storia del Messico per il =ala**o 8a*ionale di >itt& del 6essicoini*iato nel 19,9 e lasciato incompi!to per l%enorme vastit& del pro"etto'

0!rante la s!a carriera Siqueiros speriment2 tecnic.e e materiali diversissimi nei s!oi m!rales s(rontati- t!rbolenti e dinamici' La s!a opera connotata da (orti elementi surrealisti& dall%!so di prospettive m!ltiple- distorsioni e colori vibranti'

=er parte s!a Orozco scelse di rendere le orribile so((eren*e !mane de"li oppressi in !n realismo sociale sentito e spesso (ortemente espressionistico' La dimensione (ranca e la spavalderia dei murales messicani in(l!en*arono "enera*ioni d%artisti sia americani c.e e!ropei- cos/ come la crea*ione di !n% arte (i"!rativa e popolare dai conten!ti sociali' L%in(l!en*a dei m!ralisti messicani s!"li artisti de"li anni *renta (! pro(onda- data dal (atto c.e ancora possibile rivelarne le tracce nell%opera delle "enera*ioni s!ccessive di artisti c.e praticavano !n%arte incentrata s!lle tematic.e politic.e e sociali'

I murales messicani
In Messico i murales nascono e si affermano come una forma d'arte collettiva che poteva essere goduta da tutti, indipendentemente dal ceto di appartenenza. Un'arte, quindi, che non poteva esprimersi negli spazi limitati di una tela, di un museo o di una collezione privata, ma in luoghi pubblici, affollati. L'esplosione dei "murales", in Messico, avviene soprattutto negli anni Venti e riflette gli ideali che circolavano all'epoca. Soprattutto mette in evidenza il ruolo che si riteneva la cultura dovesse avere. Si parla di "arte sociale". ualsiasi espressione artistica doveva dare il suo contributo alla crescita culturale di un paese, in quegli anni, sconvolto da una terribile guerra civile. Ma che cosa raccontavano i murales messicani? !ra i temi dominanti, il mondo precolombiano e le sue tradizioni. Un passato, quindi, da non dimenticare. " ancora# la conquista spagnola, principio dell'epoca moderna giunta a maturazione con la rivoluzione del $%$&. 'vviamente non tutti i muralisti affrontano questi argomenti nello stesso modo. (nzi, le posizioni, le opinioni, le idee politiche ed artistiche, sono molto diverse una dall'altra e spesso, tra questi artisti, si innescano discussioni accesissime. )rendiamo per esempio la conquista spagnola. )er il muralista Orozco si tratta di un momento eroico. L'inizio di una nuova fase storica. )er *ivera e Siqueiros, invece, rappresenta l'inizio della fine, il via di una colonizzazione di cui si pagavano ancora le conseguenze, in termini di povert+ e differenze sociali. Ma spesso le posizioni individuali degli artisti, nei confronti della storia, perlopi, - confusa. .altronde il movimento muralista /cos0 come viene definita1 viene considerato figlio della rivoluzione, in quanto gli artisti della prima generazione /anni 2enti1 hanno partecipato direttamente al clima diquegli anni, chi combattendo /Siqueiros e .ottor (tl1, chi illustrando periodici rivoluzionari /'rozco1. Ma al suo interno, poi, risulta estremamente articolato. (nche nelle scelte tecnico 3 pittoriche. 'rozco e *ivera, per esempio, si ricollegano ai metodi tradizionali dell'affresco e dell'encausto. Siqueiros, invece, cerca costantemente soluzioni innovative, accostandosi a procedimenti industriali.

4on bisogna poi dimenticare i mutamenti che in quegli anni interessano ogni campo del vivere umano. I muralisti messicani, infatti, non stanno chiusi nel loro giardino a coltivare la propria arte, ma guardano con attenzione quanto accade oltreoceano, soprattutto in Europa, dove le avanguardie stanno dando uno "scossone" incredibile al modo tradizionale di concepire l'arte.

Jos Clemente Orozco


(rtista dal carattere introverso, molto critico nei confronti di se stesso e della sua arte, 'rozco - forse il muralista che pi, di tutti ha portato avanti le sue idee artistiche e politiche con coerenza, senza evidenti cambi di direzione. 4on si forma, come altri, in "uropa, ma in Messico, studiando sui libri le riproduzioni delle opere del passato e frequentando l'(ccademia di 5elle (rti di San 6arlos, dove frequenta, tra gli altri, il Dott Atl che era stato nel 2ecchio 6ontinente. .a quella esperienza aveva tratto un gusto tutto suo per la sperimentazione di nuove tecniche pittoriche. (ncora ragazzino, 'rozco, rimane affascinato dal lavoro di Jos !uadalupe "osada# un affermato incisore che lavora nella stamperia dell'editore 2anegas (rro7o, che si affaccia sulla strada che il giovane 'rozco percorre ogni mattina. )osada racconta, con le sue incisioni per giornali e riviste, scene di vita quotidiana e situazioni fantastiche. 6ome, per esempio, le famose "calaveras", storie di scheletri e di altre creature dell'oltretomba, che "vivono" situazioni di tutti i giorni, ovviamente in modo satirico e grottesco. 4otevole la sua forza espressiva, drammatica e la sua ironia. (ll'(ccademia 'rozco fa parte di quel gruppo di artisti convinto della possibilit+ di inventare un'arte che fosse contemporaneamente moderna e messicana, capace di esprimere una realt+ in piena trasformazione sociale, come quella attuale. 'rozco si guarda intorno e scopre i quartieri malfamati di 6itt+ del Messico8 la rappresentazione del dramma umano sar+ sempre centrale nella sua pittura. In un clima tutt9altro che facile, fatto di scioperi, lotte fratricide, scontri in strada, 'rozco va a San :rancisco, dove vive dipingendo i cartelloni pubblicitari del cinema, per poi tornare a 6itt+ del Messico proprio quando ha inizio la grande stagione dei murales. L'uomo che l'artista raffigura in tutte le sue opere - un uomo che non riesce ad essere in armonia ne con il mondo ne con se stesso. Ma non per questo smette di lottare.

Diego $ivera
uella di *ivera, - stata spesso definita "pittura monumentale". .iego *ivera, per tutta la vita, - stato una fonte inesauribile di idee, di progetti da realizzare, non solo sui "muri", ma anche su tela# ritratti, feste popolari e manifestazioni politiche, paesaggi. )er un lungo periodo /$%&%3$%;$1 *ivera - in Europa, a studiare le avanguardie artistiche del presente come le grandi opere del passato. .agli artisti spagnoli ed olandesi del Seicento agli inglesi dell''ttocento, ai cicli pittorici italiani. 6i< che lo colpisce, di queste opere, non - solo la loro perfezione e bellezza, ma la loro capacit+ di resistere al tempo. *ivera dedica molto del suo tempo a studiare i vari metodi di a%%resco, di encausto, di fissaggio e la composizione chimica dei pigmenti. )roprio perch- l'arte, per essere realmente collettiva, alla portata di tutti, deve essere duratura. Il primo murale eseguito da .iego *ivera - La creazione &'())*, commissionato dal ministro =os2asconcelos per l'anfiteatro 5olivar della Scuola 4azionale )reparatoria di 6itt+ del Messico. !ema# la nascita del popolo messicano. 6aratteristiche# linee secche, colori nitidi e una certa gerarchia nella disposizione delle forme. 4ei murales successivi le %igure, man mano, si fanno sempre pi, monumentali, i colori squillanti, intensi e sfruttati nell'intera gamma, lo stile pi, sicuro e meno rigido, l'attenzione maggiore e rivolta al particolare. .iversamente da altri muralisti, poi, *ivera ama tratteggiare elementi vegetali, spesso colti nella loro selvaggia originalit+, come espressione d'incontaminazione.

David Al%aro +iqueiros

:orse, tra tutti, colui pi, impegnato dal punto di vista politico. (nche lui frequenta l'(ccademia negli anni caldi della *ivoluzione. uando il generale 2ictoriano >uerta fa il suo colpo di stato, Siqueiros si arruola in una delle fazioni in lotta contro >uerta. ui diventa u%%iciale di stato maggiore. )er lui rimarr+ sempre essenziale il concetto di arte come espressione collettiva. I problemi dell'arte devono essere discussi esclusivamente nel contesto rivoluzionario. 6ome *ivera /che tra l'altro frequenter+ assiduamente1, anche Siqueiros ritiene che l'arte debba essere monumentale e insieme di massa. 6on un occhio di riguardo all'ambiente in cui i murales vanno collocati. 4egli anni Venti la sua attivit+ politica si fa sempre pi, intensa. 6ollabora con diverse riviste /vedi ""l Machete"1, si dedica ad attivit+ sindacali. 6onosce il carcere. 4egli anni !renta, trascorre un periodo negli Stati Uniti, dove incomincia a sperimentare l'uso di nuove tecniche industriali. .ipingere all'interno di strutture nuove /spesso in cemento o in altri materiali1, significa trovare metodi /per esempio la pistola a spruzzo e l'aereografo1 e materiali adatti, come la vernice per auto e le resine sintetiche. !utte tecniche che davano alle immagini notevoli effetti plastici nonch? maggiore resistenza agli agenti atmosferici.

ARGOMENTO CORRELATO

Jos Posada uno dei pi celebri fra gli incisori messicani, e certamente precursore dei movimenti
artistici e grafici nati dopo la rivoluzione del 1910. Nato ad guascalientes nel 1!"#, divenne presto maestro incisore e litografo, dapprima nella sua citt$ natale, poi a %on, e infine a &itt$ del 'essico.

Jos Posada celebre principalmente per le sue calaveras, icone prese a (prestito) dall*immaginario religioso e fol+loristico messicano. (,eclutando) -uesti allegri e vitali sc.eletri per i suoi intenti satirici, Posada crea un originale affresco sociale, alla maniera dei famosi Capricci di /o0a. 1uesta ironica danza macabra c.e non risparmia niente e nessuno stata presa come vero e proprio manifesto da molti degli artisti messicani del *900. %*innovazione posadiana pi complessa di -uanto potrebbe sembrare a una prima occ.iata. 2a una parte, opera un connubio fra i tesc.i e gli sc.eletri c.e gi$ erano presenti nell*iconografia precolombiana, e le rappresentazioni occidentali della morte di matrice cristiana 3 memento mori, danza macabra, ars moriendi, ecc.4. 2all*altra, utilizza -uesti elementi per prendersi gioco, in maniera grottesca, dei valori borg.esi, del progresso, delle differenze di classe. 5, infine, pare

ricordare comun-ue c.e, ricc.i o poveri, potenti o sfruttati, non siamo nient*altro c.e ossa c.e camminano.