You are on page 1of 11

LA STRUTTURA DEL MITO EROICO (nella sceneggiatura moderna

)

INTRODUZIONE Il mito come fondamento della tradizione I miti hanno sempre accompagnato la storia dell’uomo, in tutti i tempi e in tutte le regioni della Terra. Il mito una storia che racconta di dei e forze creatrici e del rapporto di tali forze con gli esseri umani. Tutte le storie, le fia!e, i racconti popolari, i romanzi che accompagnano la "ita dell’uomo, si !asano sui miti, su storie millenarie che si ripropongono di generazione in generazione perpetuando la magia ed il fascino dell’antichit#. Il modello che maggiormente influenza tutte le culture di tutte le epoche, sia nella tradizione orale che in $uella scritta, , senza du!!io, il mito dell’ EROE% l’Eroe colui o colei che in grado di superare le proprie limitazioni personali ed am!ientali e raggiungere le forme uni"ersalmente "alide. &’ Eroe sim!oleggia $uell’immagine di"ina, creati"a e redentrice che nascosta in ognuno di noi e che attende solo di essere tro"ata e riportata in "ita. &e storie di cui protagonista l’ Eroe riflettono i meccanismi della mente umana, sono una sorta di mappa della psiche, "alide dal punto di "ista psicologico e realistiche dal punto di "ista emoti"o. Tutte le storie mitiche di eroi ed eroine sono caratterizzate da una para!ola con"enzionale dell’a""entura che costituisce la riproduzione della formula dei riti di passaggio% 'eparazione( Iniziazione( Ritorno. &’ Eroe a!!andona il mondo normale per a""enturarsi in un regno mera"iglioso e soprannaturale, $ui incontra forze fa"olose e riporta un’importante e decisi"a "ittoria) finalmente "ittorioso, l’ Eroe fa ritorno dalla sua a""entura dotato del potere di diffondere la felicit# fra gli uomini. *uesta struttura del mito eroico stata oggetto di un lungo studio da parte di +oseph ,amp!ell, che ne ha teorizzato la sua "alidit# uni"ersale. -. /&’EROE D0I 1I&&E 2O&TI3% ,amp!ell ed il suo studio sul mito +oseph ,amp!ell, studiando i racconti e le mitologie sul mondo degli eroi, scopr4 che tutti sono, fondamentalmente, la stessa storia narrata pi5 "olte con infinite "ariazioni. Tutta la narrati"a segue gli antichi modelli della mitologia e tutte le storie possono essere ricomprese nei termini del 2iaggio dell’ Eroe. Egli espose le tappe fondamentali di tale 2iaggio all’interno di un li!ro dal titolo / &’eroe dai mille "olti3. ,amp!ell a"e"a fatto del mito il suo terreno di ricerca e di esperienza e lo a"e"a analizzato profondamente, includendo nei suoi studi le fia!e dei fratelli 6rimm, le "arie leggende sul 'acro 6raal, i miti greci e romani, le narrazioni !i!liche e religiose. ,on rigore scientifico, egli mise a confronto $ueste centinaia di racconti e leggende tri!ali e, gradualmente, arri"7 a scoprire una sorta di schema, di trama generale, un /monomito3 comune a tutte le storie, un 2iaggio dell’ Eroe in dicianno"e tappe presenti, tutte o in parte, in ogni mito. 'econdo ,amp!ell, il tema del 2iaggio dell’ Eroe uni"ersale e atemporale% il 2iaggio

compongono la fase dell’Iniziazione ed infine. Riconciliazione con il ?adre --. specie con la prepotente ascesa ed imposizione della forma spettacolare del cinema. Rifiuto del richiamo :. sostituito i li!ri nel ruolo di creatori di mondi fantastici ed irreali in cui lasciarsi trasportare e perdersi. le ultime sette costituiscono il momento del Ritorno.dell’Eroe mitologico pu7 a""enire materialmente. grazie alla sua capacit# di regalare sogni di fornire agli indi"idui la possi!ilit# di fuggire alle "icissitudini . Incontro con la dea A. in $ualche modo. 2arco della prima soglia <. Cuga magica -. Ritorno -@. il 2iaggio . &i!ero di "i"ere *uesta schematizzazione riconduce allo schema canonico dell’a""entura e dei riti di passaggio dell’antichit#% le prime sei tappe possono includersi nel momento pi5 generale della ?artenza o 'eparazione.. 2ogler e la struttura eroica nel linguaggio cinematografico . ma la sua "alenza "a !en al di l# della semplice esecuzione fisica. fondamentalmente. i racconti ed i romanzi su cui si sono costruite le nostre identit# indi"iduali e comunitarie. ?ercorso delle pro"e @. perdendo il rilie"o che la caratterizza"a in precedenza. 'ignore dei due mondi -A. un "iaggio interiore. dalla settima alla dodicesima. &’aiuto dall’interno -<.on l’a""ento e la massiccia diffusione della comunicazioni di massa. 0iuto soprannaturale . Il cinema la lingua franca del DD secolo. &e tappe indi"iduate da +oseph . &’ultimo dono -9. pro"engono da una medesima radice mitica. Il cinema ha ammaliato e continua ad ammaliare moltitudini di persone. Richiamo all’a""entura 9. le successi"e. Il "entre delle !alena=l’eroe inghiottito dall’ignoto e creduto morto. la letteratura stata sempre di pi5 relegata ad un ruolo di secondo piano. che ha influenzato le fia!e. un percorso "erso profondit# in cui oscure resistenze "engono "inte e resuscitano poteri a lungo dimenticati. >.amp!ell e che caratterizzano il 2iaggio dell’Eroe sono dicianno"e% -.. tutte le storie che da millenni accompagnano la "ita dell’uomo. 2arco della soglia del ritorno ->. che "engono messi a disposizione del mondo. 0m!iente $uotidiano 8. 8. stato il primo mezzo di comunicazione capace di affascinare un pu!!lico di massa attra"erso la narrati"it#% il cinema ha. 0poteosi -8. &o studio di .amp!ell la palese dimostrazione del fatto che. &a donna come tentatrice -B. Rifiuto del ritorno -:.

una sfida o un’a""entura da intraprendere. gli elementi uni"ersali ed appaganti che . il memorandum "enne da lui stesso ampliato in un li!ro dal titolo /Il "iaggio dello scrittore3 . &e storie !asate sul modello del 2iaggio dell’Eroe esercitano un fascino su tutti. e scopr4. nella "ita di tutti i giorni. &e tappe superate dall’eroe "ogleriano portano. poi. sul com!attimento e sull’ottenimento della "ittoria. tutto gli sem!r7 molto chiaro% nel 2iaggio dell’Eroe. Il cinema si !asa essenzialmente su storie. 2ogler cap4 di a"er tro"ato /gli antichi strumenti dell’arte del narrare3 e. messo in scena di fronte alla macchina da presa. $uando nel -A@. di"enuto lettura o!!ligata per ogni sceneggiatore alle prime armi. Tale tappa . Il 1ondo Ordinario% l’Eroe "iene descritto e ritratto all’interno del suo mondo a!ituale. il la"oro di 2ogler di"ent7 di dominio pu!!lico e.amp!ell nella sua opera. ?er rendere disponi!ile tale schema agli 'tudios di EollFGood. 2ogler effettua un’accurata rilettura dell’ Eroe dai mille "olti alla luce della scrittura contemporanea della sceneggiatura% il percorso molto affascinante e profondamente pertinente all’ela!orazione della sceneggiatura classica occidentale. per creare un forte contrasto con il mondo nuo"o. di fingere di poter essere $ualcun altro. nel corso della sua carriera. su sceneggiature che racchiudono gli elementi fondanti del racconto che "iene. nel -AA9. &a scoperta del legame tra l’analisi del 2iaggio dell’Eroe e la struttura della sceneggiature cinematografiche. elementi caratterizzanti di ogni sceneggiatura cinematografica che si rispetti. Egli era intenzionato a capire $uali potessero essere i segreti di una !uona sceneggiatura e. l’elemento principale che sottende le sceneggiature dei film di successo hollFGoodiani.amp!ell a"e"a indi"iduato nei miti% in $uei film c’era $ualcosa di cui la gente a"e"a !isogno. 2ogler adatt7 e semplific7 l’Eroe di .amp!ell. si riallacciano anch’esse alla matrice mitica indi"iduata da . E.orporation. 'tra(Ordinario.amp!ell per adeguarlo alle esigenze degli sceneggiatori e della scrittura cinematografica% le tappe "ennero ridotte da dicianno"e a dodici e descritte in un memorandum di sette pagine che di"enne su!ito lettura o!!ligata per i dirigenti del settore s"iluppo della Ialt DisneF . Jen presto.-. con essi. do"e 2ogler la"ora"a nella di"isione animazione. in cui sta per entrare 8. "enne a conoscenza dell’opera di . 8. infatti. alla luce la costruzione di un intreccio !asato sul conflitto.amp!ell per cercare di capire il successo straordinario di film come /6uerre stellari3 e /Incontri ra""icinati del terzo tipo3.hristopher 2ogler.. a"e"a a"uto modo di a""icinarsi anche a numerose fia!e e leggende di culture di"erse. &e fasi del 2iaggio dell’Eroe &a struttura del "iaggio riela!orata da 2ogler si compone delle seguenti dodici tappe% -. 2ogler era un /lettore3 di sceneggiature che la"ora"a presso numerosi 'tudios di EollFGood e. al loro interno. perchH scaturiscono dall’inconscio colletti"o e riflettono preoccupazioni uni"ersali. Egli utilizz7 le idee di . si de"e a .della "ita $uotidiana ed immergersi in una realt# di"ersa. /&’eroe dai mille "olti3. Il Richiamo all’0""entura% all’Eroe si presenta un pro!lema. in $uanto storie. nel -A@.

infatti. &’Eroe de"e dimostrare che la sua "ecchia personalit# del tutto morta e che la nuo"a immune dalle tentazioni di cui era prigioniero -8. fare strategie ed organizzarsi per superare non solo i 6uardiani ancora pi5 potenti. 0""icinamento alla ca"erna pi5 recondita% l’Eroe giunge ai confini di un luogo pericoloso do"e si cela l’oggetto della ricerca e do"e do"r# "arcare la 'econda 'oglia. ma anche le sue resistenze e paure @. tale percorso. ad essere alla !ase di numerose opere cinematografiche% al di l# di $uei film che rimandano in modo pi5 che esplicito al mito del 2iaggio dell’Eroe. E’ un passaggio che "a fatto con fede. E’ la tappa dell’incontro con i 6uardiani della 'oglia. l’Eroe si im!atter# in nuo"e 'fide e ?ro"e. 0 $uesto punto. l’Eroe de"e rinascere ed essere purificato in un’ultima difficile ?ro"a prima di ritornare al 1ondo Ordinario. che conduce l’Eroe nel 1ondo 'tra(Ordinario del racconto da cui non si torna indietro <. rendersi conto di ci7 che realmente -B. non per7. Rifiuto del Richiamo% rappresenta la comune de!olezza umana.. tentazioni e pro"e --. ancora oggi. la maggior parte dei film contemporanei riflette. Durante $uesto momento. l’Eroe entrer# in contatto con $ualche fonte di saggezza o aiuto prima di intraprendere il 2iaggio. &a Ricompensa% l’Eroe entra in possesso di ci7 che sta"a cercando e pu7 finalmente sentirsi realizzato. possono essere assenti una . trasformato A. &a Resurrezione% il culmine di ogni film. Il rifiuto comprensi!ile perchH la persona de"e affrontare il terrore dell’ignoto :. con successo. &a ?ro"a 'uprema% il momento in cui l’Eroe ha un ro"escio di fortuna ed affronta la sua paura pi5 grande. &’attra"ersamento della ?rima 'oglia% l’atto con cui l’Eroe si dedica completamente all’impresa. l’Eroe de"e morire o essere sul punto di farlo. si creer# 0lleati e Nemici ed inizier# ad imparare le regole di $uesto 1ondo 'tra(Ordinario. con maggiore o minore precisione. confrontandosi con il pro!lema e cominciando ad agire. Ritorno con l’Elisir% l’Eroe ritorna nel 1ondo Ordinario portandosi dietro $ualche tesoro o lezione dal 1ondo 'tra(Ordinario &e dodici tappe indi"iduate da 2ogler continuano.chiarisce $uale siano la posta in gioco e l’o!ietti"o dell’Eroe. a "olte do"r# dare una "era e propria spinta all’Eroe per indurlo ad accettare . o""ero la possi!ilit# di morire. &’ordine delle fasi solo uno dei tanti possi!ili.nemici% "arcata la ?rima 'oglia. l’Eroe pu7 sostare per prepararsi. senza affrontare nuo"i pericoli. &’incontro con il 1aestro% una "olta risposto all’appello. una "olta a""enuta l’Eroe non pu7 pi5 "i"ere nel mondo familiare ordinato 9. &a 2ia del Ritorno% $uesta fase mette in e"idenza la decisione di tornare al 1ondo Ordinario. la ?aura. spesso. il cui compito principale proprio $uello di mettere alla pro"a l’Eroe >.alleati. superando la paura. per poter rinascere e ritornare cam!iato. ?ro"e.

non solo un tentati"o di ridare fascino ad un genere in crisi come il Gestern e di rileggere la storia degli 'tati Uniti anche dalla parte degli Indiani.o pi5 tappe.OI &U?I. con una nuo"a identit# ed una nuo"a coscienza di se stesso% sono gli elementi !asilari che richiamano alla mente il percorso eroico classico.. 0ndando al cinema. generando nel pu!!lico una sensazione di completezza e di appagamento interiore.OI &U?I =Dances Gith Iol"es. in . di Crancis Cord . la storia dell’Eroe rimane sempre un 2iaggio. &a struttura mitica di J0&&0 . in modo completamente di"erso.-AAB. senza perdere per7 in efficacia. &’importante . non solo fisico.ostner. &e fasi del 2iaggio dell’Eroe possono essere percorse in ogni genere di racconto% il protagonista di ogni storia sempre l’Eroe di un "iaggio. -A>A. l’insieme dei "alori insiti in tale modello% gli elementi del 2iaggio tipico sono rappresentazioni sim!oliche di esperienze uni"ersali della "ita e possono cam!iare per adeguarsi a ciascun racconto e ai !isogni della societ# a cui esso diretto. 9.0nalisi di tre differenti figure eroiche del cinema &a seguente analisi prende in considerazione tre film che. il pu!!lico continua a com!attere /empaticamente3 al fianco dell’Eroe dai mille "olti. l’eterna tradizione dei miti e dei racconti ha tro"ato la strada pi5 naturale per continuare a tramandarsi e giungere fino alle anime delle nuo"e generazioni. nonostante i molti fallimenti e gli ostacoli apparentemente insormonta!ili.af . ma anche un’efficace trasposizione della struttura mitica del 2iaggio "ogleriano. del cuore o dello spirito. Il 1ondo Ordinario% il protagonista. 'ono $uesti percorsi emozionali che a""incono gli spettatori e rendono la storia interessante e coin"olgente. anche se interiore o legato alla sfera dei suoi rapporti.. l’incontro con un popolo /di"erso3 da cui uscir# trasformato. di +on 0"net. che riprende la tipica struttura del 2iaggio dell’Eroe maschile K ?O1ODORI 2ERDI CRITTI =Cried green tomatoes at the Ihistle 'top .0&M?'E NOI =id. ma anche un "iaggio della mente. film del -AAB. e"idenziano una struttura narrati"a fondata sul "iaggio dell’Eroe% K J0&&0 . un mondo sconosciuto. trasposizione di un 2iaggio eroico declinato al femminile ed e$ui"alente ad un profondo "iaggio psichico ed interiore K 0?O. -AA8. Dun!ar. oppure pu7 "erificarsi che siano disposte in modo differenziato rispetto allo schema !asilare classico. che descri"e il 2iaggio dell’Eroe in forma anomala ed incompiuta 9. trasfigurato in personaggi ogni "olta di"ersi che.oppola. scritto da 1ichael JlaNe e diretto ed interpretato da Le"in . all’inizio del film. In fondo. alla fine arri"ano alla comprensione e alla trasformazione. soprattutto ad EollFGood. Un eroe solitario. In ogni storia. 6razie a molti dei film che "engono prodotti. 0nalizziamo la struttura del film in relazione alle dodici tappe descritte da 2ogler% -. infatti.-.ostner. di Le"in .OI &U?I J0&&0 . il tenente +ohn +. l’Eroe cresce e cam!ia compiendo un cammino da un modo di essere ad un altro... si tro"a in un mondo caotico.

Rifiuto del Richiamo% la frontiera ri"ela il suo s$uallore% il maggiore Carm!rough.. strumento pericoloso in mano ai soldati !ianchi. si spara alla testa. seppi finalmente chi eroP3 A. fa comprendere al tenente l’orrore del massacro e mette alla pro"a la sua coscienza ed identit# di /!ianco3. /la frontiera3. poi alla fuga 8. mitico. alla sua "ista fugge ma che si ri"eler#.isNo. 0$uila 'calciante chiede a Jalla coi &upi di occuparsi del campo e della figlia. all’arri"o a Cort 'edgeGicN. che ha tentato di suicidarsi dopo la morte del marito. Dun!ar potr# rinascere alla !ellezza e alla serenit# dello stato sel"aggio. E’ la prima penetrazione del tenente nel 1ondo 'tra(Ordinario della tri!5 indiana e che lo pone di fronte alle prima difficolt# di accettazione <. l’amicizia sempre pi5 forte con 0$uila 'calciante e 2ento nei . &a "ia del Ritorno% Jalla coi &upi prende la "ia del ritorno per recuperare il proprio diario. &a successi"a scoperta della carneficina di centinaia di !isonti uccisi dall’uomo !ianco unicamente per il pellame. comandante dell’ultimo a"amposto prima della frontiera. &’attra"ersamento della ?rima 'oglia% Dun!ar riporta ai 'iouO la figlia adotti"a di 0$uila 'calciante.preda alla guerra e alla distruzione. a completamento. pi5 a"anti. il tenente tro"a un luogo totalmente a!!andonato e fatiscente. la pi5 importante ha luogo $uando si reca al campo indiano per annunciare l’arri"o dei !isonti. 0lzata con ?ugno. il conducente del carro che trasporta Dun!ar non fa che mostrare paura per gli Indiani e "uole che il tenente ritorni alla ci"ilt#. poi. il lupo solitario che egli addomesticher# e che lo a""ertir#. ?ro"e. ?ossiamo intra"edere $ui gi# un primo accenno della $uinta tappa. firmando col proprio nome indiano. Il Richiamo all’0""entura% Dun!ar chiede di partire per un luogo puro. una sorta di preludio all’attra"ersamento della ?rima 'oglia :. &a significati"it# di tale ?ro"a racchiusa nella frase che chiude l’intera se$uenza% /Non a"e"o mai saputo chi fosse +ohn Dun!ar. &’incontro con il 1aestro% il primo incontro $uello con Due . 'ar# doppiamente punito% "err# fatto prigioniero e giudicato come traditore) Due .alzini e .alleati. &a se$uenza si chiude con l’attacco dei ?aGnee al campo 'iouO e l’efficace difesa condotta da Jalla coi &upi. che prima lo spinge al suicidio. della presenza estranea del 'iouO 0$uila 'calciante che. le discussioni sull’arri"o dell’uomo !ianco ed infine. prima che scompaia 9. sim!oli mitici dello stato di natura e della .nemici% Dun!ar affronta una serie di pro"e per con$uistare la fiducia del popolo 'iouO. dopo a"er consegnato a Dun!ar l’ordine. 0""icinamento alla ca"erna pi5 recondita% Dun!ar penetra lentamente nel cuore della cultura indiana in una lunga se$uenza ricca di e"enti% la caccia ai !isonti. la trasformazione di Dun!ar in Jalla coi &upi @. che inizia a "acillare >. 'olo dopo la !onifica del fiume e il risanamento dell’a"amposto. &a Ricompensa% Jalla coi &upi sposa 0lzata con ?ugno -B. guida indispensa!ile per la conoscenza da parte di Dun!ar del mondo 'iouO . metafora del mondo Occidentale dei Jianchi. le lezioni di lingua 'iouO. ?ro"a 'uprema% in "ista di una controffensi"a ad un attacco dei ?aGnee. Jalla coi &upi torna a Cort 'edgeGicN e scri"e sul diario /0mo 0lzata con ?ugno3.apelli.alzini. ma $uando sentii il mio nome 'iouO risuonare dappertutto.

traumatizzata dalla tragica morte del fratello !uddF. ?O1ODORI 2ERDI CRITTI% declinazione al femminile del 2iaggio eroico &’Eroe non de"e essere inteso come una figura esclusi"amente maschile. la sua nuo"a patria. ormai. arri"ando alle radici della propria insoddisfazione e tro"ando il coraggio di modificarla in positi"o% la sua e"oluzione si lega. rispettando pienamente la se$uenza delle tappe e l’e"ol"ersi del 2iaggio. per coprire l’amica di colore che ha sal"ato il !am!ino di Ruth. per far "isita ad un’anziana zia. li lascia. anzi. il 2iaggio si compie ciclicamente. non esiste pi5. gio"ane e ri!elle ragazza dell’0la!ama. in modo definiti"o. In $uest’analisi ho deciso di soffermarmi su un film come ?O1ODORI 2ERDI CRITTI che. presenta una struttura molto interessante e particolare che rispecchia una sorta di doppio e parallelo percorso eroico che coin"olge due eroine che. E’ e"idente come $uesto film moderno. 'eguiamo il particolare percorso compiuto da E"elFn% . per7 l’Eroe non torna nel 1ondo Ordinario da cui a"e"a a"uto inizio la sua a""entura. soprattutto le produzioni del cinema contemporaneo. ottantaduenne arzilla "ecchietta ospite della casa di riposo do"e lei si reca. e il ritorno di Jalla coi &upi nel mondo dei 'iouO. presentano un gran numero di protagoniste femminili la cui e"oluzione nel corso dell’opera pu7 essere ricondotta all’interno dello schema eroico classico. Idgie sal"er# l’amica dalle grinfie del marito "iolento ed arri"er# a farsi accusare dell’omicidio dell’uomo. che compie un percorso di crescita interiore e maturazione. 0ttra"erso le a""enture di Idgie. sancisce. tro"er# nell’amicizia di Ruth. 9. di Idgie. ma. una nuo"a ragione di "ita. con la piena consape"olezza della sua nuo"a e reale identit#.8. ma nel /nuo"o3 mondo. e ne escono entram!e rinate e con una nuo"a consape"olezza di se stesse. "i"ono esperienze indi"iduali. in compagnia del marito Ed. NinnF le narra la storia. la casalinga o!esa e frustrata. E"elFn compie una profonda riflessione sulla propria "ita. Ritorno con l’Elisir% Jalla coi lupi ritorna presso gli indiani. "erranno entram!i uccisi --. am!ientata negli anni ’8B(’9B. differenti ma parallele. +ohn Dun!ar. $uindi. che. portando con sH la moglie incinta 0ll’interno di $uesto film. E"elFn. di"entata la sua nuo"a casa. &a Resurrezione% 'ul punto di morire in mano agli uomini !ianchi. lo fa attra"erso l’aiuto di NinnF. alla scoperta di un 1ondo 'tra(Ordinario in cui si s"olgono le "icissitudini di un’altra eroina. che ha rappresentato la scoperta della sua reale identit# e la fonte di una nuo"a consape"olezza.ci"ilizzazione. Jalla coi lupi "err# sal"ato dai 'iouO e partir# con loro "erso territori pi5 lontani -8. ricalchi in modo esplicito e completo il mito dell’Eroe "ogleriano. per non mettere a repentaglio le loro "ite. in epoche completamente di"erse. oltre ad essere caratterizzato da una note"ole presenza femminile. l’annullamento della sua precedente identit# di /uomo !ianco3.

un’amica . Tornata a casa. il figlio di Ruth. ma un’azione necessaria . si sente sola ed inutile e si confida con NinnF che l’aiuta a guardarsi dentro e ad affrontare ci7 che c’ di negati"o nella sua "ita >. e all’apertura del Ihistle 'top . "iene presa in giro ed derisa da due gio"ani donne. ?ro"a 'uprema% E"elFn. Il Richiamo all’0""entura% NinnF comincia a raccontare ad E"elFn le a""enture di Idgie. cos4. insieme al lei. Resurrezione% E"elFn "a da NinnF e la con"ince ad andare a "i"ere con lei ed il marito.af <. &a "ia del Ritorno% E"elFn non tro"a pi5 NinnF nella casa di riposo e. ormai e una donna nuo"a e completamente serena e lo de"e soprattutto al suo aiuto -8. 0""icinamento alla ca"erna pi5 recondita% le a""enture di Idgie. ?ro"e. e le "isite all’anziana zia 2esta nella casa di cura Rose Eills. specialit# del Ihistle 'top .af gestito da Idgie e Ruth. alla nascita e allo s"iluppo dell’amicizia tra Idgie e Ruth. 0 $uesto punto a""iene la tappa numero 8 8. alla fuga di Ruth dal marito "iolento. solo tornata a casa. che si fa accusare dell’omicidio del marito di Ruth. ma ha incontrato la cosa pi5 preziosa che possa esistere. pur di difendere una sua amica di colore. Il marito le regala i suoi fiori preferiti% la sua "ita sta ac$uisendo un nuo"o "olto -B. Unica consolazione sono le !arrette di cioccolato che di"ora in $ualsiasi momento della giornata :. 2eniamo. stata a!!attuta --. trasportati. E"elFn non ha solo scoperto una nuo"a ragione di "ita ed una di"ersa identit#.alleati. Incontro con il 1aestro% in una delle consuete "isite alla zia.nemici% E"elFn "iene presa in giro da un gio"ane al supermercato. Rifiuto del Richiamo% E"elFn de"e lasciare la casa di cura per tornare a casa. E"elFn incontra nella casa di cura l’anziana NinnF Threadgood. portano E"elFn ad ac$uistare sempre pi5 coraggio e nuo"a fiducia in se stessa @. Ricompensa% E"elFn comincia una dieta e si mette a praticare sport. 1ondo Ordinario% E"elFn una casalinga $uarantenne insoddisfatta della propria "ita che scorre tra la casa. al parcheggio del supermercato. il suo rifiuto di essere calpestata e la "olont# di imporsi e farsi "alere. crede che sia morta.-. &’attra"ersamento della ?rima 'oglia% E"elFn ritorna appositamente alla casa di cura per incontrare NinnF e continuare ad ascoltare la storia di Idgie. Ritorno con l’Elisir% le due donne "anno "ia insieme. l’amicizia con NinnF si consacra attra"erso la preparazione. &a sua reazione tamponare pi5 "olte la loro auto% un gesto di li!erazione attra"erso il $uale E"elFn segnala il suo cam!iamento. inconsape"ole che la sua casa non esiste pi5. all’interno di $uesto nuo"o mondo% assistiamo alla morte di JuddF. le cene preparate al marito Ed. per il compleanno dell’anziana. conducendola nell’0la!ama degli anni Q8B 9. Non un "ero rifiuto "olontario. In realt#. sempre distratto dallo sport in t". grazie all’inter"ento di Idgie. per un e$ui"oco.. alla nascita di JuddF Runior. dei pomodori "erdi fritti. distrugge alcune pareti dell’a!itazione A.

in $uesto caso. perchH. 1ondo Ordinario% gi# all’inizio del film indi"idua!ile un’anomalia poichH Iillard non in patria. &e "icende di Idgie. o meglio il 2ietnam. 9.af .oppola. l’adattamento.onrad. all’interno del $uale "iola le regole e le leggi militari 9. successi"amente. Rifiuto del Richiamo% Iillard appare restio e titu!ante all’idea di accettare la missione. all’interno della $uale possi!ile riscontrare alcune anomalie rispetto al percorso tradizionale% -. per7.9. le permettono di arri"are a comprendere le reali ragioni che sono alla !ase dell’amicizia e dei "eri "alori della "ita% in un mondo dominato dal razzismo. realizzato nel -A>A da Crancio Cord . pu!!licato in Inghilterra nel -@AA.uore di tene!ra3. Ruth e gli altri personaggi del Ihistle 'top . ma unicamente mentale e psicologico. e la induce ad affrontarli e a non a!!attersi di fronte alle prime difficolt#. nel pieno della guerra.0&M?'E NOI 0?O. in preda alla sanguinosa guerra. con un !agaglio di esperienze e coraggio che prima le era sconosciuto. spazialmente. Rileggendo lo schema narrati"o del film attra"erso il 2iaggio declinato da 2ogler. Il "iaggio di Iillard. rimanda ad una discesa nell’inferno. di cerchi successi"i che sprofondano sempre pi5 nell’orrore. anche se. E"elFn pronta ad affrontare una nuo"a "ita. Richiamo all’a""entura% Iillard "iene mandato in missione dall’esercito U'0 per ritro"are Lurtz. ma mentre nel romanzo di . nel cuore della foresta. ma gi# a 'aigon. Il suo 2iaggio pu7 $uindi concludersi in modo pi5 che positi"o. possi!ile rintracciare tale ruolo nel personaggio del . Il 1ondo Ordinario presenta gi# tratti anomali poichH non il reale am!iente di "ita $uotidiana del protagonista 8. ma gli U'0. un "iaggio fisico. otteniamo la seguente analisi. 0lla fine del 2iaggio. grazie all’ac$uisizione di pi5 di un unico Elisir In $uesta storia. scritto dallo stesso . &’adattamento comporta una trasposizione% l’am!ientazione non pi5 l’Inghilterra e l’0frica del -@AB."era. Il loro esempio mostra ad E"elFn $uanto siano molto pi5 semplici i pro!lemi che l’assillano.oppola rimane incompiuto. &’incontro con il 1aestro% intrapreso il "iaggio.oppola insieme a +ohn 1ilius. del -A<@. non siamo di fronte ad una "era e propria guida caratterizzata da un personaggio fisico. la protagonista "iene catapultata in un mondo distante e completamente estraneo a $uello della sua $uotidianit#% il suo non . 'ia il racconto che il film sono costruiti sulla !ase di uno schema eroico. attra"erso il superamento di di"erse soglie. Idgie e Ruth tro"ano il coraggio di ri!ellarsi e di agire in nome di un presente e di un futuro migliore. Iillard si a""icina al personaggio di Lurtz esaminando il dossier consegnatogli dai superiori. Il 2iaggio dell’Eroe in 0?O. ha creato un personale regno della follia.onrad il ciclo si completa.0&M?'E NOI. il colonnello dell’esercito che. dalla "iolenza e dall’ingiustizia. caratterizzato da una sorta di discesa agli inferi. ma "iene con"into dall’insistenza dei superiori :. un romanzo di +oseph . 0nche $ui presente un’anomalia. nel film di . di /.

a"alcata delle 2alchirie3. Torino. &indau. -A. Nel film "ediamo. ri"elandogli le menzogne dell’esercito% l’attacco degli elicotteri al "illaggio 2ietnamita al suono della /. Introduzione alla sceneggiatura. sem!ra $uasi uno spettatore. $uindi.@ . esprime i propri du!!i e la propria colpa% Iillard un personaggio in crisi fin dalle prime scene.. condurr# Iillard ad una profonda riflessione sull’assurdit# della guerra e sul significato della "iolenza. l’incontro con Lurtz.amp!ell. ?ro"e. un Eroe atipico. il protagonista appare il pi5 de!ole ed inerme all’interno del film. spingendolo ad una sorta di identificazione con l’uomo che rappresenta l’oggetto stesso della sua ricerca @. -AA> . Dino 0udino Editore. un personaggio lucido e solitario incapace di cam!iare il corso delle cose. superiore rispetto agli uomini $ualun$ue grazie alle di"erse pro"e che riuscito a superare. Inoltre. Celtrinelli. con l’uso della "oce(off. 0""icinamento alla ca"erna pi5 recondita% il nostro eroe ormai giunto nel /cuore delle tene!re3 e si a""icina al momento decisi"o. menzionato nelle ultime parole di Lurtz in fin di "ita. &’eroe dai mille "olti. che si ri"eler# la luce del mondo oscuro della foresta. Il "iaggio dello scrittore% la struttura del mito per autori di racconti e sceneggiatori.fotoreporter interpretato da Dennis Eopper. &’incontro con il generale folle e dominato da un delirio di onnipotenza.alleati. $uasi come in un rito sacrificale. poichH guider# Iillard alla scoperta dei segreti del regno di Lurtz . reso ancor pi5 fragile dal gra"oso ed arduo compito che gli stato affidato e che lo induce a mettersi alla pro"a e ad interrogarsi profondamente sul senso della guerra e sul significato pi5 generale della "iolenza e dell’ORRORE. -AA8 Domini$ue ?arent(0ltier. 1ilano. ma possi!ile rintracciarla nelle "arie se$uenze che permettono al protagonista di assistere allo spettacolo della guerra. non rice"e alcuna ricompensa. il film di . JIJ&IO6R0CI0 +oseph . e lascia il suo regno della follia e dell’orrore Il film si conclude con un finale aperto che non permette al protagonista di completare il 2iaggio eroico% Iillard non torna a casa. che non possiede tutte $uelle caratteristiche che ne fanno una figura mitica. non trae nessun riconoscimento dalla sua azione /eroica3. &’attra"ersamento della ?rima 'oglia% non riscontra!ile un momento preciso in cui a""iene tale pro"a. mosso da moti"azioni am!igue e caratterizzato sempre da un senso di spossatezza) pi5 che protagonista atti"o.hristopher 2ogler. durante tutta la durata del film. lo shoG delle !allerine al campo U'0 <.nemici% il superamento di "arie soglie di orrore e de"astazione che conducono il nostro eroe nel mondo del male ideato da Lurtz% il passaggio del ponte di Do &ung affollato di soldati folli e drogati e il percorso di risalita del fiume mettono alla pro"a la resistenza di Iillard in $uesto mondo irreale che lentamente si ri"ela di fronte ai suoi occhi >. ?ro"a 'uprema% Iillard porta a termine il suo compito uccidendo Lurtz.oppola pu7 essere interamente letto come un /contro(2iaggio dell’Eroe3 che. anzi. nH condi"ide alcun sapere. di agire sulla 'toria e sulla sua "ita personale.

af .( +on 0"net di Milena Comuniello . 'ceneggiatura. Corme.ostner -AA8( ?omodori "erdi fritti alla fermata del treno =Cried green tomatoes at the Ihistle 'top .Crancio 2anoFe.( Crancis Cord ..oppola -AAB( Jalla coi lupi =Dances Gith Iol"es. dispositi"i. modelli. -AA> CI&1O6R0CI0 -A>A( 0pocalFpse noG =id. Torino.( Le"in . &indau.