You are on page 1of 2

COMUNICATO STAMPA DEL 22 GENNAIO 2014

NUOVI “SERVIZI STRAORDINARI” DI CONTROLLO ANCORA IN CITTA’ IL REPARTO PREVENZIONE CRIMINE DI FIRENZE IDENTIFICAZIONI E DENUNCE

 Si è svolto anche ieri po eri!!io" a partire dalle ore 13.00 circa, un #$o%o Ser%i&io S'r(or)i#(rio di
controllo del territorio, compiuto con Vo*(#'i della Questura di Prato ed equipaggi del Rep(r'o Pre%e#&io#e Cri i#e )i Fire#&e. In base alle precise direttive del +$e,'ore )i Pr('o Do''- Fi*ippo Cer$*o , le pattuglie impiegate, coordinate dal Dirigente delle Volanti Comm. Capo Dott. Celestino Frezza, hanno con attenzione operato anche ieri pomeriggio su alcuni dei principali “p$#'i .(*)i” della citt , quali alcune note direttrici del .e#'ro ,'ori.o, la c.d. ./i#('o0# pratese, i giardini pubblici di %i(*e G(*i*ei, la vicina %i( Pro'./e e l!area del parcheggio di Por'( (* Serr(!*io" la zona urbana di C/ie,(#$o%( con posti di controllo in %i( Po nonch", nella parte est della citt , %i(*e )e**( Rep$11*i.(, %i(*e Mo#'e!r(pp(" con posti di controllo anche in pi(&&( S'(&io#e e %i( M(''eo''i dove, gi alle ore 13.1# circa, una delle Vo*(#'i ha proceduto all!identi$icazione di una giovane sospetta in strada che, generalizzata per una nota %e#'i.i#2$e##e originaria della provincia di %apoli e residente in provincia di &irenze, persona con precedenti di polizia, risultava viepi' raggiunta anche da provvedimento di Fo!*io )i %i( o11*i!('orio dal capoluogo pratese, emesso dal Questore di Prato nel settembre del (01(, pertanto pienamente in vigore, determinandosi quindi la sua )e#$#.i( in stato di libert per il reato di inottemperanza del citato $oglio di via. A**e ,$..e,,i%e ore 1).#0 circa, altra Vo*(#'e, nel corso di attivit di prevenzione e controllo e$$ettuata nel .e#'ro ,'ori.o pratese, ha notato in piazza *uomo, gi L(r!o C(r)$..i, un giovane maghrebino sospetto, decidendo pertanto di procedere alla sua identi$icazione. Il #or)(3ri.(#o, all!avvicinamento della +olante, si è dato immediatamente alla 3$!( a piedi in direzione di piazza del ,omune, proseguendo in via -uzzi, venendo inseguito dagli .peratori della Polizia di Stato che riuscivano a raggiungerlo bloccarlo in via San -ichele, nonostante la viva resistenza opposta, condotta che li ha costretti a metterlo momentaneamente in sicurezza. /eneralizzato per un )i.i(,,e''e##e (ro../i#o, minorenne in Italia clandestino, s.$.d. e con precedenti di polizia, al termine dei dovuti accertamenti in Questura sulla sua identit personale è stato pertanto )e#$#.i('o in stato di libert per il reato di re,i,'e#&( ( P-U0l termine del Ser%i&io S'r(or)i#(rio, avvenuto alle ore 11.00 circa, gli equipaggi impiegati, oltre ai citati de$erimenti all!0utorit /iudiziaria, avevano altres2 complessivamente i)e#'i3i.('o 45 per,o#e e .o#'ro**('o 24 %ei.o*i su strada.

 Ieri ,er(" alle ore (1.3# circa, personale delle Vo*(#'i veniva inviato in via Strozzi, nel suo tratto della
zona nord della citt , per segnalazione di 'e#'('( r(pi#( in danno di uno straniero dell!est europeo da parte di alcuni maghrebini. Sul posto gli .peratori della Polizia di Stato apprendevano dal 2$(r(#'(,e''e##e (*1(#e,e vittima della vicenda che, poco prima, lo stesso era stato aggredito in strada e percosso da due norda$ricani, i quali gli avevano intimato, senza successo a causa della sua reazione, di consegnare loro il denaro posseduto, per poi i (!/re1i#i $uggire e $ar perdere le proprie tracce. 0ll!arrivo degli 0genti l!albanese ha $ornito una sommaria descrizione degli autori della rapina, vendendo contestualmente $atto assistere da personale sanitario del 113, che gli ha prestato le cure del caso, mentre la +olante ha immediatamente e$$ettuato una vasta battuta di ricerca in zona dei due norda$ricani, con esito per4 negativo.

 Ne**( )e.or,( #o''e" alle ore 00.(0 circa, personale delle Vo*(#'i, nel corso di attenta attivit di
prevenzione e controllo e$$ettuata per i giardini pubblici di %i( A e#)o*( spesso $requentati, come l!attigua pi,'( .i.*(1i*e parallela al $iume 5isenzio, da tossicodipendenti, procedeva all!identi$icazione di un individuo sospetto il quale, al passaggio della pattuglia della Polizia di Stato, si era nascosto dietro una grossa siepe, nel chiaro intento di eludere un eventuale controllo. &ermato e identi$icato per un 2$(r(#'e##e pi,'oie,e, è stato trovato in possesso di sostanza stupe$acente di tipo .o.(i#( per 0,3 grammi, immediatamente sequestrata con contestuale ,e!#(*(&io#e alla locale Pre3e''$r( del pistoiese quale assuntore di droghe.

LE VOLANTI ARRESTANO NELLA NOTTE TRE GIOVANI MAROCC6INI PER FURTO AGGRAVATO IN CONCORSO SU UN’AUTO IN SOSTA VICINO ALLE STORIC6E MURA CITTADINE

 S$..e,,i%( e#'e" alle ore 03.#0 circa, una delle Vo*(#'i, nel corso di attenta attivit di prevenzione
nella zona delle $r( ,'ori./e della citt , incrociava in %i( C(%o$r, all!intersezione con %i( Co*o 1o, due (!/re1i#i ,o,pe''i che, distanziati tra loro da circa venti metri, si guardavano attorno con circospezione, successivamente notando un terzo norda$ricano che, chinato dietro una S (r' in sosta, armeggiava a uno dei suoi sportelli. Immediatamente bloccati tutti e tre gli stranieri, gli .peratori della Polizia di Stato appuravano che il 3i#e,'ri#o laterale della Smart $osse stato vistosamente 3or&('o, apparendo abbassato in maniera anomala, con il norda$ricano $ermato nelle sue immediate vicinanze trovato in possesso di denaro contante spicciolo e di un paio di o../i(*i da donna R(71(# i quali, successivamente, venivano riconosciuti dalla proprietaria pretese dell!auto come propri. Identi$icato il maghrebino per un %e#'e##e (ro../i#o domiciliato a Prato, straniero irregolare sul 6.%. e con precedenti speci$ici di polizia, si provvedeva a condurlo in Questura unitamente agli altri due connazionali $ermati, che sicuramente stavano $ungendo da pali nell!azione $urtiva. /eneralizzati questi ultimi per un %e#'$#e##e e un %e#'i'ree##e, entrambi (ro../i#i irregolari e con precedenti di polizia per reati di varia natura, si provvedeva a raccogliere la denuncia della trentenne proprietaria pratese della Smart, quindi a de$initivamente trarre in (rre,'o i tre norda$ricani per il reato di 3$r'o (!!r(%('o i# .o#.or,o.