You are on page 1of 1049

James Ellroy American Tabloid

Traduzione di Stefano Bortolussi 1995 by James Ellroy Titolo originale dellopera: American Tabloid 1995 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. Milano. Prima edizione I Miti luglio 2001

AMERICAN TABLOID

Per Nat Sobel

LAmerica non mai stata innocente. Abbiamo perso la verginit sulla nave durante il viaggio di andata e ci siamo guardati indietro senza alcun rimpianto. Non si pu ascrivere la nostra caduta dalla grazia ad alcun singolo evento o insieme di circostanze. Non possibile perdere ci che non si ha fin dallinizio. La mercificazione della nostalgia ci propina un passato che non mai esistito. Lagiografia santifica politici contaballe e reinventa le loro gesta Opportunistiche come momenti di grande spessore morale. La nostra narrazione ininterrotta confusa al di l di ogni verit o giudizio retrospettivo. Soltanto una verosimiglianza senza scrupoli in grado di rimettere tutto in prospettiva. La vera Trinit di Camelot era Piacere, Spaccare il culo e Scopare. Jack Kennedy stato la punta di diamante mitologica di una fetta particolarmente succosa della nostra storia. Spandeva merda in modo molto abile e aveva un taglio di capelli di gran classe. Era Bill Clinton senza lonnipresente scrutinio dei media e qualche rotolo di grasso. Jack venne fatto fuori al momento ottimale per assicurarne la santit. Le menzogne continuano a vorticare attorno alla sua fiamma eterna. giunto il momento di rimuovere la sua urna e illuminare le azioni di alcuni uomini che spalleggiarono la sua ascesa e facilitarono la sua caduta. Erano sbirri corrotti e artisti del ricatto. Erano intercettatori, soldati

di fortuna e cabarettisti froci. Se un solo istante delle loro esistenze avesse imboccato un percorso diverso, la Storia americana come noi la conosciamo non sarebbe esistita. tempo di demitizzare unera e costruire un nuovo mito, dalle stalle alle stelle. tempo di abbracciare la storia di alcuni uomini malvagi e del prezzo da loro pagato per definire in segreto il loro tempo. Dedicato a loro.

Parte Prima RICATTI Novembre-Dicembre 1958

1 PETE BONDURANT (Beverly Hills, 22.11.58) Si faceva sempre alla luce del televisore. Alcuni latinoamericani agitavano armi da fuoco. Il capo del gruppo si piluccava insetti dalla barba e fomentava i suoi. Immagini in bianco e nero: tecnici della Cbs in divisa mimetica. Cuba, brutta storia, disse un annunciatore. I ribelli di Fidel Castro contro lesercito regolare di Fulgencio Batista. Howard Hughes trov la vena e si iniett la codeina. Pete lo osserv di soppiatto: Hughes aveva lasciato la porta della camera socchiusa. La droga giunse a destinazione. Il volto di Big Howard si fece vacuo. Dallesterno giunse lo sferragliare dei carrelli del servizio in camera. Hughes si tolse la siringa dal braccio e prese a scanalare. Howdy Doody rimpiazz il telegiornale: perfetto per il Beverly Hills Hotel. Pete usc sulla veranda: vista sulla piscina, punto ottimale per la ricognizione. Pessimo tempo, oggi: nessuna stellina in

bikini. Controll lora, teso. A mezzogiorno doveva procurare un divorzio: il marito si scolava i suoi pranzi da solo e adorava la passera in erba. Procurarsi flash di qualit: le fotografie sfocate facevano credere che a scopare fossero due ragni. Per conto di Hughes: scoprire chi si occupa di consegnare i mandati di comparizione per lindagine dellantitrust sulla Twa e convincerli a suon di dollari a riferire che Big Howard partito per Marte. Howard il Furbacchione laveva messa cos: Non voglio combattere questa causa, Pete. Me ne star segregato a tempo indefinito e far salire i prezzi finch non dovr vendere. Sono stufo della Twa, ma non la vender finch non potr tirarci fuori almeno 500 milioni di dollari. Laveva spiegato con il broncio: Lord Fauntleroy, tossico decrepito. Ava Gardner pass accanto alla piscina. Pete la salut con un cenno; Ava lo mand affanculo con il dito medio. Avevano dei precedenti: lui le aveva procurato un aborto in cambio di un fine settimana con Hughes. Pete lUomo del Rinascimento: magnaccia, procacciatore di droga, gorilla e investigatore privato con licenza. Con Hughes aveva moooolti precedenti. Giugno 52. Pete Bondurant, vicesceriffo della contea di Los Angeles, comandante della guardia notturna alla stazione di

San Dimas. Quella notte di merda: un violentatore negro uccel di bosco, la cella comune piena di ubriaconi ululanti. Un barbone laveva provocato. Ti conosco, cattivone. Sei uno che uccide donne innocenti e il proprio Laveva preso a pugni fino a ucciderlo. Lo sceriffo aveva messo tutto a tacere. Ma un testimone oculare aveva cantato con i federali. Lagente responsabile di Los Angeles aveva definito il barbone Joe vittima dei diritti civili. Avevano sguinzagliato due agenti alle sue calcagna: Kemper Boyd e Ward J. Littel. Howard Hughes aveva visto la fotografia di Pete sul giornale e aveva capito che si trattava di un duro. Era riuscito a insabbiare il tutto e gli aveva offerto un lavoro: faccendiere, magnaccia, contatto per la droga. Poi Howard aveva sposato Jean Peters e laveva sistemata in una villa tutta sua. Aveva aggiunto cane da guardia alle mansioni di Pete, e la cuccia gratuita pi spaziosa del mondo: la villa accanto. Howard Hughes sul matrimonio: La trovo una deliziosa istituzione, Pete, ma penso anche che la coabitazione sia stressante. Spiegalo ogni tanto a Jean, ti spiace? E se soffre di solitudine, dille che la penso, anche se sono molto occupato.

Pete si accese una sigaretta. Un banco di nubi copr il sole. I bagnanti attorno alla piscina rabbrividirono. Il citofono gracchi: Hughes lo chiamava. Entr nella stanza. La televisione trasmetteva Captain Kangaroo, il volume al minimo. Illuminazione soffusa, bianco e nero, e Big Howard a fuoco nellombra. Signore? Quando siamo soli sono Howard, lo sai. Oggi mi sento servile. Significa che sta andando a gonfie vele con la tua amante, la signorina Gail Hendee. Dimmi, cosa ne pensa della casa? Le piace. I rapporti stabili la innervosiscono tanto quanto te, ma ventiquattro locali per due persone rendono tutto pi facile. Mi piacciono le donne indipendenti. Non vero. Hughes rassett i cuscini. Hai ragione. Ma mi piace lidea della donna indipendente, che ho sempre cercato di sfruttare nei miei film. E sono sicuro che la signorina Hendee sia una magnifica complice nelle estorsioni e una splendida amante. Ora, Pete, per quanto riguarda la faccenda della Twa

Pete accost una sedia al letto. Non ti troveranno. Ho corrotto ogni singolo impiegato di questo albergo, e ho piazzato un attore in una villetta due schiere pi in l. Ti assomiglia e si veste come te, e ho organizzato un viavai continuo di ragazze squillo per perpetuare il mito che scopi ancora. Controllo ogni uomo o donna che faccia richiesta di impiego allhotel per sincerarmi che il Dipartimento di Giustizia non ci infiltri una spia. Tutti i responsabili dei turni giocano in borsa, e per ogni mese che tu riesci a evitare un mandato di comparizione il sottoscritto elargisce a ciascuno venti azioni della Hughes Tool Company. Finch rimarrai chiuso in questa villetta, non sarai rintracciato e non dovrai presentarti in tribunale. Hughes prese a pizzicarsi la vestaglia: una serie di piccoli gesti tremanti. Sei un uomo molto crudele. No, sono il tuo uomo molto crudele, ed per questo che mi permetti di risponderti per le rime. Sei il mio uomo, ma insisti a non abbandonare la tua pacchiana attivit di investigatore privato. Perch mi assilli. E perch nemmeno io sono portato alla coabitazione. Nonostante quello che ti do? No, proprio per quello che mi dai.

Per esempio? Per esempio, ho una villa a Holmby Hills, ma intestata a te. Guido una Pontiac coupe del 58, ma il foglio rosa e a tuo nome. Ho Cos non arriveremo a niente. Howard, tu vuoi qualcosa. Dimmi di che si tratta e lo far. Hughes premette un pulsante sul suo telecomando. Captain Kangaroo scomparve dallo schermo. Ho acquistato HushHush. Le mie ragioni per mettere le mani su un simile, triviale fogliaccio scandalistico sono duplici. Primo, sono in contatto con J. Edgar Hoover, e voglio consolidare il nostro rapporto di amicizia. Entrambi andiamo pazzi per il genere di pettegolezzo hollywoodiano che fornisce Hush-Hush, dunque controllare la rivista dovrebbe rivelarsi sia divertente che utile. Secondo, c il lato strettamente politico. Per dirla fuori dai denti, voglio essere in grado di compromettere chiunque non mi vada a genio, specialmente dissoluti dongiovanni come il senatore John Kennedy, che nel 1960 potrebbe decidere di candidarsi alla presidenza contro il mio buon amico Dick Nixon. Come senza dubbio saprai, il padre di Kennedy e io eravamo rivali in affari negli anni Venti, e francamente detesto lintera famiglia. E? chiese Pete. E so che tu hai lavorato per Hush-Hush alla sezione Verifica storie, e quindi so che capisci quel particolare

aspetto del settore. Si avvicina molto allestorsione, per la quale sei molto portato. Pete fece schioccare le nocche. Verifica storie significa Non fare causa alla rivista se non vuoi finire male. Se vuoi che ti aiuti in questo modo, non c problema. Bene. E un buon inizio. Falla finita, Howard. Li conosco tutti bene; dimmi chi va e chi resta. Hughes trasal in modo impercettibile. La receptionist era una negra con la forfora, perci lho licenziata. Il corrispondente nonch scavafango se n andato, e voglio che tu me ne procuri uno al pi presto. Terr Sol Maltzman. Sono anni che scrive ogni singolo articolo sotto pseudonimo, dunque tenderei a continuare cos, sebbene sia un comunista sulla lista nera, faccia parte di ben ventinove organizzazioni di estrema sinistra e E non hai bisogno daltro. Sol sa fare il suo lavoro, e alla peggio Gail pu tappare i buchi: ha passato un paio danni a collaborare con Hush-Hush. Hai il tuo avvocato, Dick Steisel, per le questioni legali, e io ti posso procurare Fred Turentine per le cimici e le intercettazioni telefoniche. Ti scover un buon scavafango. Inizier subito a chiedere in giro, ma potrebbe volerci del tempo. Mi fido di te. Farai al solito un superbo lavoro. Pete fece schioccare le nocche. Le articolazioni gli

dolevano, segno che stava per piovere. proprio necessario? chiese Hughes. Sono state queste mani a farci incontrare, capo. Volevo solo ricordarti che ci sono ancora. Il salotto di casa era 24 metri per 25. Le pareti dellatrio erano di marmo screziato doro. Nove camere da letto. Congelatori da macelleria profondi pi di 9 metri. Hughes faceva pulire i tappeti ogni mese: una volta vi aveva visto uno scarafaggio. Le telecamere di sorveglianza erano sistemate sul tetto e sui pianerottoli superiori, puntate sulla stanza da letto della signora Hughes, nella villa accanto. Pete trov Gail in cucina. Aveva splendide curve e lunghi capelli castani: la sua bellezza lo colpiva ancora. Di solito si sente quando qualcuno entra in casa gli disse. Ma la nostra porta dingresso a un chilometro di distanza. Siamo qui da un anno, e non hai ancora rinunciato alle battute. Sto vivendo nel Taj Mahal. Devo ancora abituarmi. Pete si mise a cavalcioni su una sedia. Ti vedo nervosa. Gail si scost. Per essere una specialista in estorsioni,

sono un tipo nervoso. Come si chiama la vittima di oggi? Walter P. Kinnard. Ha quarantasette anni, e fa le corna alla moglie fin dalla luna di miele. Vuole molto bene ai figli, e la moglie sostiene che ceder se lo affronter con le fotografie in mano e la minaccia di mostrarle ai ragazzi. un alcolizzato e si ubriaca ogni giorno a pranzo. Gail si fece il segno della croce: un po per scherzo, un po sul serio. Dove? Lo incontrerai al Dales Secret Harbor. Ha uno scannatoio a qualche isolato di distanza dove va a scopare con la segretaria, ma tu devi insistere sullAmbassador. Sei in citt per un congresso, e hai una camera di lusso completa di frigobar. Gail rabbrivid. Tremori di primo mattino: segno sicuro che non era a suo agio. Pete le allung una chiave. Ho affittato la stanza accanto. Potrai chiudere a chiave e fare tutta la scena. Ho scassinato la serratura della porta comunicante, non credo che far rumore. Gail si accese una sigaretta. Mani ferme: bene. Cerca di distrarmi. Raccontami cosa voleva Howard il Recluso. Ha acquistato Hush-Hush. Vuole che gli procuri un inviato, in modo che possa cazzeggiare con i pettegolezzi

hollywoodiani e goderseli insieme al suo amichetto J. Edgar Hoover. Vuole infangare i suoi nemici politici, come la tua vecchia fiamma, Jack Kennedy. Gail si apr in un sorriso pieno di calore. Qualche fine settimana passato insieme non lo rende una mia fiamma. Quel suo sorriso del cazzo gli sar pure servito a qualcosa. Una volta mi port in aereo ad Acapulco. un gesto da Howard il Recluso, per questo ti ingelosisce. Ti convoc durante la sua luna di miele. E allora? Si era sposato per ragioni politiche, e la politica crea strani compagni di letto. E mio Dio, Pete, sei un tale guardone. Pete sfoder la sua arma e controll il caricatore, cos in fretta che non cap il perch. Non pensi che le nostre vite siano strane? chiese Gail. Presero ciascuno la propria auto e raggiunsero il centro. Gail si sedette al banco, Pete occup un separ a pochi passi di distanza e prese a sorseggiare un whisky e soda. Il ristorante era affollato: Dales faceva affari allora di pranzo. Pete aveva ottenuto un posto privilegiato: una volta aveva

sventato un ricatto ai danni di quel frocio del proprietario. Molte donne in libera uscita: pi che altro impiegatucce della zona di Wilshire. Gail risaltava: beaucoup di pi, je ne sais quoi. Pete trangugiava noccioline: si era dimenticato di fare colazione. Kinnard era in ritardo, Pete perlustr il locale come se fosse dotato di sguardo a raggi x. Jack Whalen, lesattore di scommesse numero 1 di tutta Los Angeles, era accanto ai telefoni a gettone. A due separ di distanza, un paio di pezzi grossi del dipartimento di polizia. Bisbigliano, cazzo: Bondurant Certo, la Cressmeyer. Al banco, il fantasma di Ruth Mildred Cressmeyer: triste, ormai decrepita, in preda ai tremori. Pete si abbandon ai ricordi. Fine del 49. Aveva avviato alcune buone attivit collaterali: guardia per le partite a carte e procuratore di aborti. Il medico addetto ai raschiamenti era suo fratello Frank. Pete si era arruolato nei marines per ottenere la carta verde. Frank era rimasto con la famiglia nel Quebec e si era laureato in Medicina. Si era dato alla vita molto presto. Pete laveva seguito pi tardi. Non parlare francese, ma solo inglese. Elimina laccento e

vai in America. Frank era giunto a Los Angeles con una gran voglia di denaro. Aveva superato gli esami medici e aveva aperto il suo studio: aborti e spaccio di morfina. Frank adorava le ballerine di fila e le carte. Frank adorava i malviventi. Frank adorava le partite a poker del gioved sera con Mickey Cohen. Frank aveva fatto amicizia con un rapinatore, Huey Cressmeyer. La madre di Huey dirigeva una clinica per aborti nel ghetto nero. Huey aveva messo incinta la sua ragazza e aveva chiesto aiuto a mammina e a Frank. Huey aveva avuto unidea stupida e aveva rapinato i pokeristi del gioved. Quella sera Pete era a casa con linfluenza. Mickey gli aveva dato lincarico di vendicarsi. Pete aveva avuto una soffiata: Huey era nascosto in una villetta a El Segundo. La casa apparteneva a un sicario di Jack Dragna. Mickey odiava Jack Dragna. Mickey aveva raddoppiato il prezzo e gli aveva ordinato di uccidere tutti i presenti. 14 dicembre 1949: nuvoloso, freddo. Pete aveva dato fuoco alla villetta con un cocktail Molotov. Quattro sagome si erano precipitate fuori dalla porta di

servizio, cercando di soffocare le fiamme. Pete le aveva falciate e le aveva lasciate l a bruciare. I giornali le avevano identificate: Hubert John Cressmeyer, ventiquattro anni. Ruth Mildred Cressmeyer, cinquantasei anni. Linda Jane Camrose, venti anni, incinta di quattro mesi. Franois Bondurant, ventisette anni, medico, immigrato francocanadese. Gli omicidi erano rimasti ufficialmente insoluti, ma la verit era trapelata nel giro. Qualcuno aveva chiamato suo padre nel Quebec e gli aveva detto tutto. Il vecchio gli aveva telefonato pregandolo di negare. Probabilmente si era tradito, o aveva fatto trapelare il proprio senso di colpa. Quello stesso giorno il padre e la madre si erano suicidati aspirando monossido di carbonio. Cazzo, la donna al banco sembrava la gemella di Ruth Mildred. I minuti si trascinavano lenti. Pete le fece servire un bicchierino offerto dalla casa. Walter P. Kinnard fece il suo ingresso e si sedette accanto a Gail. La recita ebbe inizio. Gail rivolse un cenno al barista. Walter lAttento se ne

accorse e fece un fischio. Joe Barista si precipit con lo shaker colmo di martini: Walter lHabitu aveva voce in capitolo. Gail lInnocente perlustr la borsetta alla ricerca di fiammiferi. Walt il Galantuomo porse laccendino e sorrise. Walt il Fascinoso aveva le spalle della giacca coperte di forfora. Gail sorrise. Walt il Fascinoso sorrise. Walt lElegantone portava calze bianche con un gessato a tre pezzi. I piccioncini si dedicarono ai loro martini e alle chiacchiere. Pete segu il riscaldamento prescopata. Gail trangugiava il suo drink per farsi coraggio: la sua tensione era evidente. Sfior il braccio di Walt. Il suo senso di colpa era palese: tranne che per il denaro, detestava lidea. Pete raggiunse a piedi lAmbassador e sal in camera. Tutto era studiato alla perfezione: la sua stanza, quella di Gail, la porta comunicante per un ingresso rapido e inosservato. Prepar la macchina fotografica e vi sistem un caricatore di flash. Oli le cerniere della porta. Studi le inquadrature per i primi piani. Passarono dieci lentissimi minuti. Pete si mise allascolto dei rumori provenienti dalla stanza accanto. Ecco il segnale di Gail: Dannazione, ma dov finita la mia chiave? A voce un po troppo alta.

Pete si appiatt contro la parete divisoria. Ud Walt il Solitario lanciarsi nel suo repertorio di lamentele: mia moglie e i miei figli non si rendono conto che un uomo ha certe esigenze. Ma perch ne hai fatti sette, allora? chiese Gail. Perch mia moglie rimanga a casa, rispose Walt. Dove una donna giusto che stia. Le voci sfumarono, dirette verso il letto. Rumori di scarpe gettate a terra. Gail lanci una delle sue contro il muro: il segnale, tre minuti allinvasione. Pete scoppi a ridere: camere da 30 dollari a notte con muri sottili come wafer. Impigliarsi di cerniere. Cigolare di molle. Battere di secondi. Walter P. Kinnard inizi a gemere. Pete cronometr: Gail aveva iniziato a cavalcarlo alle 14,44. Attese fino alle 15 precise. Apr leeentamente la porta: lolio aveva eliminato ogni piccolo cigolio. Sul letto, Gail e Walter P. Kinnard che scopavano. Posizione del missionario, le teste vicine: prova sufficiente per una causa di adulterio. Walt impazziva di piacere. Gail fingeva lestasi mentre si dedicava alla pellicina di ununghia. Pete si port in posizione da primo piano e scatt. Uno, due, tre: colpi di flash con la velocit di un mitragliatore.

Lintera stramaledetta stanza venne invasa da una luce accecante. Kinnard strill ed estrasse il membro molliccio come uno straccio. Gail si lanci gi dal letto e corse in bagno. Walter il Fascinoso nudo come un verme: un metro e settantacinque, novantacinque chili, grassoccio. Pete lasci cadere la macchina fotografica e lafferr per il collo. Pete snocciol il discorsetto in tono lento e controllato. Tua moglie vuole il divorzio. Chiede 800 al mese, la casa, la Buick del 56 e il dentista pagato per tuo figlio Timmy. Le darai tutto quello che chiede, se non vuoi che ti ammazzi. Kinnard sputava bolle di saliva. Pete ne ammir il colore: per met bluastro dallo shock, per met paonazzo al limite dellattacco cardiaco. Una nuvola di vapore giunse da dietro la porta del bagno: la classica doccia postscopata di Gail era una faccenda veloce. Pete lasci la presa su Walt. Il sollevamento gli faceva vibrare i muscoli delle braccia: quasi cento chili, niente male. Kinnard raccolse i suoi vestiti e barcoll fuori dalla stanza. Pete lo vide inciampare in corridoio mentre cercava di indossare i pantaloni. Gail comparve da dietro una nuvola di vapore. Non ne posso pi disse, e non fu una sorpresa.

Walter P. Kinnard accett le richieste senza ricorrere in appello. Il punteggio di Pete balz a Mariti 23 Mogli 0. La signora Kinnard lo pag: cinquemila cocuzze subito, pi il 25 per cento su ogni mese di alimenti. Prossimo incarico: tre giorni a disposizione di Howard Hughes. Howard il Grande era spaventato dal caso Twa. Pete increment i suoi diversivi. Pag prostitute perch chiacchierassero con i quotidiani: Hughes era nascosto in un gran numero di scannatoi. Prese a bombardare gli addetti del tribunale con soffiate telefoniche: Hughes era a Bangkok, a Maracaibo, a Seul. Piazz un secondo sosia al Biltmore: un veterano del cinema porno, beaucoup dotato. Il nonnetto si rivel priapico per davvero: dovette mandare Barbara Payton a fargli un servizietto. Barb, rincoglionita dallalcol, credette di avere a che fare con il vero Hughes. Ne parl a destra e a manca: Howard il Piccolo era cresciuto di quindici centimetri. J. Edgar Hoover avrebbe potuto tranquillamente bloccare il processo. Ma Hughes si rifiutava di chiedergli aiuto. Non ancora, Pete. Devo prima rendere solido il nostro rapporto. La chiave lacquisizione di Hush-Hush, ma prima ho

bisogno che tu mi trovi un nuovo scopritore di scandali. Sai quanto Hoover adori raccogliere informazioni eccitanti Pete sparse la voce: Cercasi nuovo scavafango per Hush-Hush. Miserabili interessati contattare Pete B. Pete non si stacc dal telefono di casa. Chiam una schiera di depravati. Dammi un bocconcino caldo caldo per provare la tua credibilit, chiedeva Pete. E i depravati lo accontentavano. Un gran bel repertorio: Pat Nixon aveva appena sfornato il figlio di Nat King Cole. Lawrence Welk gestiva un giro di marchettari. Una coppia bollente: Patti Page e Francis il Mulo Parlante. Eisenhower aveva sangue di negro nelle vene. Rin Tin Tin aveva messo incinta Lassie. Ges Cristo gestiva un bordello di negre a Watts. E ce nera di peggio. Pete aveva segnato diciannove pretendenti, tutti sciroppati. Il telefono prese a squillare: si profilava lo sciroppato numero 20. La linea era disturbata: probabilmente uninterurbana. Chi parla? Pete? Sono Jimmy. HOFFA. JIMMY, come stai? Al momento ho freddo. A Chicago si gela. Ti sto

chiamando da casa di un amico, e il riscaldamento fa le bizze. Sicuro che il tuo telefono non sia sotto controllo? Certo. Fred Turentine passa al setaccio tutti gli apparecchi di Hughes una volta al mese. Allora si pu parlare? Si pu parlare, s. Hoffa si lasci andare. Reggendo il ricevitore a mezzo metro dallorecchio, Pete lo sentiva benissimo. La Commissione McClellan mi sta girando attorno come una mosca su uno stronzo. Quel piccolo furbastro succhiacazzi di Bobby Kennedy ha convinto met del paese che i Teamster siano peggio degli stramaledetti rossi; mi sta perseguitando con mandati di comparizione e ci ha sguinzagliato dietro i suoi investigatori come Jimmy pulci su un cane. Prima si dedicato a Dave Beck, e adesso se la prende con me. Bobby Kennedy una valanga di merda. Sto costruendo questo villaggio in Florida chiamato Sun Valley, e Bobby sta cercando di rintracciare i tre milioni di dollari con cui lho finanziato. Crede che li abbia prelevati dal Fondo pensioni degli Stati centrali Jimmy ed convinto di potermi usare per far eleggere presidente quel figaiolo del fratello. Crede che James Riddle Hoffa sia un ostacolo politico del cazzo. Pensa che sar pronto a chinarmi e a prenderlo nel didietro come uno stramaledetto frocio.

Crede Jimmy che il sottoscritto sia una fighetta come lui e suo fratello. convinto che ceder come Dave Beck. E come se tutto questo non bastasse, ho un servizio di taxi a Miami pieno di teste calde cubane che non fanno altro che litigare su Castro e Batista come, come, come Jimmy rimase senza fiato. Cosa vuoi da me? chiese Pete. Jimmy prese fiato. Ho un lavoretto a Miami. Quanto? 10.000. Prego disse Pete. Prenot un posto in prima classe sul volo di mezzanotte. Us un nome falso e segn in conto alla Hughes Aircraft. Laereo atterr alle 8 del mattino, in orario. A Miami il clima era mite con tendenza al caldo. Pete prese un taxi fino a un ufficio della U-Drive di propriet del sindacato e noleggi una Caddy Eldorado nuova di zecca. Jimmy aveva gi messo una buona parola: non gli chiesero caparra n documenti. Un messaggio era attaccato sotto il cruscotto. Vai alla compagnia dei taxi: Flagler e N.W. 46a. Parla con Fulo Machado. Seguivano le indicazioni stradali: dalle

sopraelevate alle strade secondarie segnate su una piccola cartina. Pete part. Il panorama cambi in fretta. Le grandi case si fecero sempre pi piccole. I bianchi borghesi divennero poveracci, quindi negri e infine latinoamericani. Flagler era una distesa di vetrine da quattro soldi. Sia ledificio sede della compagnia che i taxi nel parcheggio erano dipinti a strisce tigrate. Sul marciapiede, latinoamericani con camicie tigrate trangugiavano ciambelle e vinaccio T-Bird. Un cartello campeggiava sopra la porta: Tiger Kab. Se habla espanol. Pete parcheggi di fronte. Gli uomini tigre lo scrutarono e presero a berciare. Pete si stir in tutto il suo metro e novanta abbondante e lasci che la camicia rivelasse la pistola. Gli uomini tigre lo videro e berciarono pi forte di prima. Entr nellufficio del centralinista. Bella carta da parati: fotografie di tigri dal pavimento al soffitto. Roba da National Geographic; Pete fu quasi sul punto di scoppiare a ridere. Il centralinista lo chiam con un cenno. Un volto incredibile, pieno di cicatrici da coltello. Pete accost una sedia. Sono Fulo Machado disse Faccia di Culo. stata la polizia segreta di Batista a conciarmi cos. Da una bella occhiata subito e non parliamone

pi, daccordo? Parli un ottimo inglese. Lavoravo al Nacional Hotel dellAvana. Me lo insegn un croupier americano. Alla fine scoprii che era un maricon e che cercava di corrompermi. Cosa gli hai fatto? Il maricon aveva una capanna in una fattoria alle porte dellAvana, dove portava i ragazzini cubani e se li faceva. Lo sorpresi con un altro maricon e li uccisi a colpi di machete. Rubai il cibo dei maiali dalle mangiatoie e lasciai aperta la porta della capanna. Avevo letto sul National Geographic che un maiale affamato non sa resistere alla carne umana in decomposizione. Fulo, tu mi piaci disse Pete. Ti prego di aspettare a giudicarmi. Posso diventare pericoloso quando ho a che fare con i nemici di Ges Cristo e Fidel Castro. Pete soffoc una risatina. Uno dei ragazzi di Jimmy dovrebbe aver lasciato una busta per me. Fulo gliela consegn. Pete lapr con uno strappo, ansioso di passare allazione. Carino: un semplice messaggio e una foto. Anton Gretzler, 114 Hibiscus, Lake Weir, Florida (nei pressi di Sun Valley). 014.8812. La foto mostrava un uomo alto e quasi troppo grasso per vivere.

Jimmy si deve fidare di te riprese Pete. S. Mi ha fatto ottenere la carta verde, e sa che non lo tradir. Com questa Sun Valley? Credo che venga definita unarea lottizzata. Jimmy vende appezzamenti ai membri del sindacato. Chi pensi sia pi importante oggigiorno, Cristo o Castro? una gran bella lotta. Pete prese una camera allEden Roc e chiam Anton Gretzler da un telefono pubblico. Il grassone accett di incontrarlo: alle 3, appena fuori da Sun Valley. Pete fece un pisolino e si rec allappuntamento in anticipo. Sun Valley era una merda di posto: tre strade sterrate strappate alla palude a quaranta metri dalla statale. Era unarea lottizzata: appezzamenti non pi grandi di scatole per fiammiferi invasi da cataste di legno da quattro soldi. Il perimetro era delimitato dalla palude: Pete vide alcuni alligatori prendere il sole in tutta tranquillit. Il pomeriggio era caldo e umido. Un sole implacabile arrostiva gli arbusti fino a tingerli di un marroncino leggero.

Pete si appoggi allauto e si stir gli arti indolenziti. Un camion si avvicin lentissimo lungo la statale vomitando vapore; luomo seduto accanto al posto di guida chiese aiuto a gesti. Pete si volt dalla parte opposta e lo lasci passare. Un alito di brezza sollev una nuvola di polvere. La strada di accesso scomparve dietro un velo marrone. Una grossa berlina abbandon la statale e si lanci alla cieca verso di lui. Pete si scost. Lauto fece una gran frenata e si ferm. Anton Gretzler il Grasso ne discese. Pete lo raggiunse. Il signor Peterson? chiese Gretzler. Sono io. Il signor Gretzler? Il grassone allung la mano. Pete la ignor. C qualcosa che non va? Ha detto che voleva vedere un appezzamento. Pete condusse il grassone verso la palude. Gretzler cap subito: non opporre resistenza. Dallacqua spuntavano gli occhi degli alligatori. Da unocchiata alla mia auto disse Pete. Ti sembro forse il solito stronzo sindacalista alla ricerca di una casa fai-da-te? Be no. E allora non credi di fregare Jimmy mostrandomi queste schifezze?

Be Jimmy mi ha detto di avere una serie di belle casette pronte per la consegna. Dovresti mostrare quelle ai membri del sindacato. Ma io pensavo Jimmy sostiene che sei un tipo impulsivo. Che non avrebbe dovuto mettersi in societ con te. Che sei andato in giro a raccontare che ha ottenuto un prestito dal Fondo pensioni dei Teamster e che ci ha fatto la cresta. Che parli del Fondo come se fossi uno del giro. Gretzler pareva sulle spine. Pete gli serr il polso e lo spezz. Le ossa squarciarono la pelle. Gretzler cerc di urlare, ma gli manc il fiato. Hai ricevuto un mandato di comparizione da parte della Commissione McClellan? Gretzler annu con gesti frenetici. Hai parlato con Robert Kennedy o con i suoi investigatori? Gretzler scosse il capo, terrorizzato al punto di cacarsi addosso. Pete controll la statale. Niente auto in vista, niente testimoni La prego piagnucol Gretzler. Pete gli fece saltare le cervella a met di un rosario.

Capitolo 2 KEMPER BOYD (Filadelfia, 27.11.58) Lauto: una Jaguar XK-140, verde inglese con interni in pelle rossiccia. Il garage: sotterraneo e silenzioso come una tomba. Il lavoretto: rubare la Jag per lFBI e intrappolare il coglione che ti ha dato lincarico. Luomo scassin la portiera sinistra e accese lauto con i cavetti. Gli interni odoravano di lusso: la pelle avrebbe fatto salire alle stelle il prezzo di vendita. Raggiunse lento il livello stradale e attese un varco nel traffico. Laria fredda appann il parabrezza. Il suo acquirente aspettava allangolo. Era il tipico guardone, un Walter Mitty che voleva trovarsi sempre vicino allazione. Luomo si immise sulla strada. Unauto di pattuglia lo blocc. Lacquirente si accorse di ci che stava accadendo e se la diede a gambe.

Agenti della polizia di Filadelfia scesero dallauto imbracciando i fucili. Abbaiavano gli ordini classici: Esci dallauto con le mani in alto! Fuori, subito! A terra! Luomo obbed. Gli sbirri lo blindarono da capo a piedi: manette ai polsi e catene alle caviglie. Lo perquisirono e lo fecero alzare con uno strattone. Luomo batt il capo contro la sirena dellauto di pattuglia La cella gli pareva familiare. Scese dalla brandina e rivel la sua identit. Sono lagente speciale Kemper C. Boyd dellFBI, infiltrato nel giro dei furti dauto. Non sono Bob Aiken, ladro dauto indipendente. Ho quarantadue anni. Sono laureato alla facolt di Legge di Yale. Sono un veterano con diciassette anni di servizio nel Bureau, sono divorziato, ho una figlia alluniversit. E sono un ladro dauto in missione per lFBI. Individu la posizione della cella: ala B del Federal Building di Filadelfia. La testa gli pulsava. I polsi e le caviglie gli dolevano. Fece lultimo passo per la definizione della sua identit. Per anni ho truccato le prove relative ai furti dauto e mi sono fatto la cresta. Si tratta di un arresto interno al Bureau?

Su entrambi i lati della passerella vide una schiera di celle vuote. Not alcuni giornali nel lavandino: finti quotidiani su cui campeggiavano titoli a caratteri cubitali. Ladro dauto muore di attacco di cuore in prigione federale. Ladro dauto spira in cella federale. Il testo era dattilografato appena sotto.
Stamane, la polizia di Filadelfia ha condotto a termine un coraggioso arresto nelle vicinanze della pittoresca Rittenhouse Square. Sulla base di indicazioni fornite da un informatore anonimo, il sergente Gerald P. Griffen e quattro suoi colleghi hanno catturato Robert Henry Aiken, quarantadue anni, cogliendolo sul fatto mentre rubava una costosa Jaguar. Senza opporre resistenza Aiken ha lasciato che gli agenti lo ammanettassero e

Qualcuno diede un leggero colpo di tosse. Signore? Kemper sollev lo sguardo. Un impiegatino apr la cella e gli tenne la porta spalancata. Pu uscire dal retro, signore. Unauto la sta aspettando. Kemper si spazzol gli abiti e si pettin. Sbuc dallingresso merci e vide una limousine governativa che bloccava il vicolo. La sua limousine. Kemper sal sul sedile posteriore. Salve, signor Boyd lo accolse J. Edgar Hoover.

Buongiorno, signore. Un divisorio si sollev a isolare il retro dellauto. Lautista part. Hoover tossicchi. La sua missione dinfiltrazione stata soppressa in modo alquanto precipitoso. La polizia di Filadelfia ha calcato un po la mano, ma famosa per questo, e unazione pi delicata non sarebbe stata abbastanza verosimile. Ho imparato a entrare nella mia parte in situazioni del genere. Sono certo che larresto stato credibile. Affettava un accento della costa orientale, per il suo ruolo? No, una cadenza strascicata da Midwest. Avevo imparato accento ed espressioni lavorando nellufficio di St. Louis, e ho creduto che integrassero meglio il mio aspetto fisico. Ha ragione, naturalmente. E personalmente, non mi permetterei mai di mettere in dubbio le sue scelte teatrali. Quella giacca che indossa, per esempio. Non lapprezzerei mai come abbigliamento standard di un mio agente, ma molto appropriata per un ladro dauto di Filadelfia. Vieni al punto, invadente piccolo A dire il vero, lei si sempre vestito in modo molto elegante. Forse il termine esatto costoso. Ad essere sinceri, vi

sono state occasioni in cui mi sono chiesto come potesse permettersi un simile guardaroba con il suo salario. Signore, dovrebbe vedere il mio appartamento. privo di tutto ci che possiede il mio guardaroba. Hoover ridacchi. Sia come sia, dubito di averla mai vista due volte con lo stesso abito. Sono sicuro che le donne a cui lei tiene tanto apprezzino i suoi gusti in fatto di sartoria. Lo spero, signore. Lei sopporta le mie amenit con considerevole grazia, signor Boyd. La maggior parte dei miei interlocutori si spazientisce subito. Lei invece riesce a esprimere tanto la sua inimitabile prosopopea quanto un rispetto per il sottoscritto che decisamente intrigante. Sa cosa significa? No, signore, non lo so. Significa che lei mi piace, e che sono disposto a perdonarle indelicatezze per le quali metterei in croce qualsiasi altro agente. Lei un uomo pericoloso e senza scrupoli, ma possiede un certo fascino elusivo. Questo equilibrio di attributi bilancia le sue depravazioni e mi permette di volerle bene. NON CHIEDERE QUALI INDELICATEZZE?. TE LE RIVELER E PER TE SAR LA FINE. Signore, apprezzo enormemente il suo rispetto, e lo ricambio fino in fondo. Il rispetto reciproco non implica i sentimenti, ma non

insister. Parliamo di lavoro. Le offro lopportunit di guadagnare due stipendi, cosa che dovrebbe farle un infinito piacere. Hoover si rilass sul sedile, quasi invitandolo a blandirlo. Signore? chiese Kemper. La limousine acceler. Hoover flett le dita e si aggiust il nodo della cravatta. Le recenti iniziative dei fratelli Kennedy mi hanno infastidito. Bobby sembra voler usare il mandato della Commissione McClellan per indagare sui legami fra mafia e sindacati con lintento di declassare il Bureau e favorire le mire presidenziali del fratello. La cosa mi da fastidio. Dirigo il Bureau fin da prima che Bobby nascesse. Jack Kennedy un dongiovanni liberale stagionato con i valori morali di un segugio da punta. Gioca a fare il nemico del crimine con la Commissione McClellan, la cui mera esistenza un implicito schiaffo in faccia al Bureau. Il vecchio Joe Kennedy deciso a comprare la Casa Bianca al figlio, e io voglio ottenere informazioni che, nel caso loperazione riuscisse, mi permettano di mitigare le iniziative politiche pi egualitarie e degenerate del suo ragazzo. Kemper rispose allimbeccata: Signore? Voglio che si infiltri nel clan dei Kennedy. Il mandato della Commissione McClellan scade la prossima primavera, ma Bobby Kennedy sta tuttora assumendo avvocati-investigatori.

Da questo preciso momento lei in pensione, sebbene lFBI continuer a versarle lo stipendio fino al luglio 1961, data in cui scadranno i suoi ventanni di servizio. Dovr confezionare una giustificazione convincente per il suo abbandono, e assicurarsi un impiego nella Commissione McClellan. So che sia lei che Jack Kennedy avete avuto rapporti intimi con unassistente del Senato di nome Sally Lefferts. La signorina Lefferts ama chiacchierare, dunque sono certo che il giovane Jack abbia gi sentito parlare di lei. Il giovane Jack fa parte della Commissione McClellan, e il giovane Jack adora i pettegolezzi a sfondo sessuale e le amicizie pericolose. Signor Boyd, sono sicuro che riuscir a integrarsi alla perfezione con i Kennedy. Sono certo che sar per lei una salutare opportunit per mettere in pratica le sue doti di dissimulazione e doppiezza, nonch una possibilit di soddisfare i suoi gusti pi promiscui. Kemper si sentiva leggero. La limousine pareva scivolare nel vuoto. La sua reazione mi delizia riprese Hoover. Ora si riposi. Arriveremo a Washington fra unora. La lascer al suo appartamento. Hoover gli aveva fornito un dossier aggiornato in una

cartella di pelle con il timbro CONFIDENZIALE. Kemper si prepar una caraffa di martini cocktail e si sedette sulla sua poltrona preferita. Le note offrivano ununica chiave di lettura: Bobby Kennedy contro Jimmy Hoffa. Il senatore John McClellan presiedeva la Commissione scelta del Senato sulle Attivit improprie in campo sindacale e aziendale, istituita nel gennaio 1957. Membri subordinati: i senatori Ives, Kennedy, McNamara, McCarthy, Ervin, Mundt, Goldwater. Responsabile legale e investigativo: Robert F. Kennedy. Personale: trentacinque investigatori, quarantacinque contabili, venticinque stenografe e impiegate. Sede: il palazzo del Senato, stanza 101. Obiettivi ufficiali della Commissione: Smascherare la corruzione nelle pratiche sindacali, rivelare le collusioni fra i sindacati e il crimine organizzato. I metodi: mandati di comparizione per testimoni, sequestro di documenti ed esame dei fondi sindacali stornati in attivit criminali. Obiettivo reale della Commissione: lInternational Brotherhood of Teamsters, il sindacato dei trasporti pi potente sulla faccia della terra, e a quanto si diceva il pi corrotto e potente della storia. Il suo presidente: James Riddle Hoffa, quarantacinque

anni. Hoffa, fantoccio della mafia. Subornatore di estorsioni, mazzette, pestaggi, attentati dinamitardi, affari sporchi con le aziende ed epici abusi dei fondi sindacali. Le propriet di Hoffa, in violazione di quattordici leggi antitrust: aziende di trasporti, concessionarie di auto usate, uno stadio per le corse dei cani, una catena di autonoleggi, una stazione di taxi di Miami con personale costituito da rifugiati cubani dai numerosi precedenti criminali. Gli amici di Hoffa: Sam Giancana, il boss mafioso di Chicago; Santos Trafficante Junior, il caporione di Tampa, Florida; Carlos Marcello, il padrino di New Orleans. Jimmy Hoffa. Che presta ai suoi amici milioni di dollari usati a scopi illegali. Che possiede percentuali di case da gioco di propriet mafiosa a LAvana, Cuba. Che finanzia illegalmente il dittatore cubano Fulgencio Batista e lagitatore ribelle Fidel Castro. Che sfrutta il Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster, un ricchissimo abbeveratoio finanziario gestito a quanto pare da Sam Giancana e dalla mafia di Chicago, una struttura di strozzinaggio grazie alla quale gangster e imprenditori corrotti ottengono ingenti prestiti a interessi

altissimi, le cui penali per il mancato pagamento includono la tortura e la morte. Kemper cap il succo: Hoover geloso. Ha sempre detto che la mafia non esiste, perch sa di non poterla debellare per vie legali. E allimprovviso Bobby Kennedy si permette di non essere daccordo Seguiva un elenco cronologico. Inizio del 57: la Commissione prende di mira il presidente dei Teamster, Dave Beck. Beck testimonia per ben cinque volte: lo sprone implacabile di Bobby Kennedy riesce a spezzarlo. Un gran giur di Seattle lo incrimina per furto ed evasione fiscale. Primavera 57: Jimmy Hoffa assume il completo controllo dei Teamster. Agosto 57: Hoffa promette di ripulire il sindacato dalle ingerenze della mafia una colossale menzogna. Settembre 57: Hoffa sotto processo a Detroit. Laccusa: intercettazioni telefoniche ai danni dei suoi subordinati allinterno del sindacato. Una giuria ben disposta: Hoffa se la cava. Ottobre 57: Hoffa viene eletto presidente dei Teamster. Voci insistenti: il 70 per cento dei suoi delegati stato selezionato illegalmente. Luglio 58: la Commissione inizia a indagare sui

collegamenti diretti fra i Teamster e il crimine organizzato. Attenzione particolare viene dedicata alla riunione degli Appalachi del novembre 57. Cinquantanove pezzi grossi della mafia si incontrano nella villa di un amico esterno, nello Stato di New York. Un agente di polizia di nome Edgar Croswell controlla le targhe. Ne segue una retata, e lantica affermazione di Hoover, la mafia non esiste, diventa indifendibile. Luglio 58: Bobby Kennedy prova che Hoffa risolve gli scioperi corrompendo i dirigenti delle aziende. Una pratica che risale al lontano 49. Agosto 58: Hoffa testimonia di fronte alla Commissione. Bobby Kennedy si scatena, e ne smaschera le innumerevoli menzogne. Le note giungevano alla conclusione. La Commissione era impegnata nelle indagini sul villaggio turistico Sun Valley, di propriet di Hoffa, alle porte di Lake Weir, Florida. Bobby Kennedy aveva sequestrato i registri contabili del Fondo pensioni degli Stati centrali e aveva notato che 3 milioni di dollari del suddetto fondo erano stati investiti nel progetto. Era una cifra molto superiore rispetto ai normali costi edilizi. La teoria di Kennedy era che Hoffa aveva fatto una cresta di almeno un milione di dollari e stava vendendo ai suoi fratelli del sindacato materiale prefabbricato in una zona

paludosa infestata dagli alligatori. Ergo: frode immobiliare. Unappendice conclusiva: Hoffa usa un suo uomo per vendere le propriet di Sun Valley: Anton William Gretzler, quarantasei anni, residente in Florida, condannato tre volte per truffa. Gretzler ha ricevuto un mandato di comparizione datato 29.10.58, ma al momento se ne sono perse le tracce. Kemper controll la lista di complici di Hoffa. Un nome risaltava sulla pagina: Pete Bondurant, maschio bianco, altezza 1,94, 104 kg, data di nascita 16.7.20, Montreal, Canada. Nessuna incriminazione. Investigatore privato, ex vicesceriffo della contea di Los Angeles. Big Pete: ricattatore e gorilla preferito di Howard Hughes. Kemper e Ward Littell lavevano arrestato: aveva picchiato a morte un detenuto. Il commento di Littell: Forse lo sbirro corrotto pi terribile e competente della nostra era. Kemper si vers un altro martini e lasci che la sua mente vagasse. Il ruolo da sostenere iniziava a prendere forma: gli eroi aristocratici avevano alcune cose in comune. A lui piacevano le donne, con cui aveva tradito la moglie per tutta la durata del loro matrimonio. A Jack Kennedy piacevano le donne, e per questo considerava il voto matrimoniale come poco pi di un vago espediente. A Bobby

piaceva sua moglie, che metteva regolarmente incinta: le voci del giro lo davano per fedele. Yale per lui, Harvard per i Kennedy. Ricchissimi cattolici irlandesi, ricchissimi anglicani del Tennessee caduti in disgrazia. La loro famiglia era numerosa e fotogenica, la sua sul lastrico e sepolta. Un giorno forse avrebbe raccontato a Jack e Bobby di come suo padre si fosse sparato e avesse impiegato un mese a morire. Sudisti e irlandesi di Boston: entrambi i gruppi afflitti da improbabili accenti. Avrebbe ripreso la cadenza strascicata che aveva impiegato cos tanto a cancellare. Kemper perlustr il suo armadio a muro. I dettagli del nuovo ruolo si configurarono al giusto posto. Labito grigio scuro pettinato per il colloquio. Una 38 con fondina per far colpo su Bobby il Duro. Niente polsini di Yale: Bobby avrebbe potuto rivelare una vena proletaria. Il suo armadio era profondo tre metri e mezzo. La parete posteriore era decorata da una schiera di ritratti incorniciati. La sua ex moglie, Katherine: la donna pi bella che esistesse al mondo. Il loro debutto in societ al Nashville Cotillion: uno scrivano delle cronache mondane li aveva definiti la grazia sudista impersonificata. Lui laveva sposata per il sesso e il denaro del padre. Lei aveva divorziato quando la fortuna dei Boyd era svanita nel nulla e Hoover, in un

discorso alla sua classe di Yale, laveva personalmente invitato ad arruolarsi nellFBI. Katherine nel novembre del 1940: Stai attento a quel frocio piantagrane, mi hai sentito, Kemper? Credo che abbia mire carnali nei tuoi confronti. Non sapeva che Hoover scopava soltanto con il potere. In tre cornici uguali: sua figlia, Claire, Susan Littell ed Helen Age, tre figlie dellFBI con un futuro da avvocatesse. Le ragazze erano amiche per la pelle ma divise dagli studi: Tulane e Notre Dame. Helen era sfigurata. Kemper teneva le fotografie nellarmadio per evitare commenti pietistici. Tom Age era seduto sulla sua auto davanti a un bordello, intento a sorvegliare una banda di rapinatori di banche. La moglie laveva appena lasciato: Tom non era riuscito a trovare una babysitter per la piccola Helen, che ai tempi aveva nove anni. Era addormentata sul sedile posteriore quando i rapinatori erano usciti sparando. Tom era rimasto ucciso. Helen, ustionata dalle scintille, era stata abbandonata dai rapinatori, convinti che fosse morta. Sei ore pi tardi erano giunti i soccorsi. Le guance di Helen erano rimaste segnate per la vita. Kemper distese sul letto il completo per il colloquio. Ripass qualche menzogna e chiam Sally Lefferts.

Il telefono squill due volte. Pronto? rispose il figlio piccolo. Figliolo, passami tua madre. Dille che un collega dufficio. Va bene. Sally rispose. Chi del corpo impiegatizio del Senato osa disturbare la quiete di una povera assistente oberata dal lavoro? Sono io. Kemper. Kemper, che idea ti venuta di chiamarmi con mio marito in cortile? Ssssh. Ho bisogno di una raccomandazione. Cosa stai dicendo? Che Hoover ha scoperto le tue crudelt ai danni del sesso debole e ti ha cacciato? Sono andato in pensione, Sally. Mi sono appellato a una clausola per gli incarichi pericolosi e mi sono ritirato con tre anni di anticipo. Dio del cielo, Kemper Cathcart Boyd! Frequenti ancora Jack Kennedy, Sally? Occasionalmente, caro, da quando tu mi hai cancellata dalla tua vita. Di cosa si tratta, diari di scuola e pettegolezzi assortiti, oppure Pensavo di chiedere un impiego presso la Commissione McClellan. Sally lanci un grido di entusiasmo. Be, credo proprio che dovresti*. Lascer un messaggio di raccomandazione sulla

scrivania di Robert Kennedy, ma tu mi dovrai ringraziare con una dozzina di rose Southern Belle! Sei tu la bellezza sudista, Sally. Di certo ero troppo donna per il signor Scaricabarile della Louisiana! Kemper riagganci con una salve di baci. Sally avrebbe sparso la voce: ex ladro dauto dellFBI cerca lavoro. Kemper avrebbe raccontato a Bobby come aveva sconfitto il giro delle Corvette rubate. Non avrebbe menzionato i pezzi di ricambio di cui alleggeriva ogni esemplare. Si mosse il giorno successivo. Entr deciso nella sede del Senato e raggiunse laula 101. La centralinista premette un pulsante del citofono. Signor Kennedy, c un uomo che vorrebbe far domanda per un posto di investigatore. Ha fatto parte dellFBI. Lufficio consisteva in un unico locale alle spalle della sua scrivania: pareti divisorie formate da schedari, cubicoli e sale riunioni. Il personale lavorava gomito a gomito. Un ronzio operoso percorreva i corridoi. La donna sorrise. Il signor Kennedy la ricever. Percorra quel piccolo corridoio sul retro. Kemper si immerse nel ronzio. Lufficio aveva un aspetto di seconda mano: scrivanie e schedari di diversi modelli, pannelli di sughero stracolmi di carte.

Il signor Boyd? Robert Kennedy fece capolino dal suo cubicolo. Non era pi spazioso degli altri, con una scrivania standard e due sedie. Gli offr la stretta di mano standard: troppo decisa, del tutto prevedibile. Kemper si sedette. Kennedy indic il gonfiore della fondina. Non sapevo che gli agenti federali in pensione potessero girare armati. Nel corso degli anni mi sono fatto dei nemici. Non smetteranno di odiarmi soltanto perch sono in pensione. Gli investigatori del Senato non portano armi da fuoco. Se mi assumer, metter la mia in un cassetto. Kennedy sorrise e si appoggi alla scrivania. Viene dal Sud? Nashville, Tennessee. Sally Lefferts mi ha detto che stato nellFBI per quanto, quindici anni? Diciassette. Perch ha chiesto la pensione anticipata? Per gli ultimi nove anni mi sono occupato di furti dauto, ed ero giunto al punto in cui ero divenuto troppo conosciuto per potermi infiltrare senza pericolo di essere smascherato. Il regolamento del Bureau contiene una clausola

speciale per gli agenti impiegati in missioni pericolose, e io ho deciso di sfruttarla. Sfruttarla? Le sue missioni lavevano in qualche modo danneggiata? In un primo tempo avevo fatto domanda per dedicarmi al programma contro il crimine organizzato. Hoover in persona ha respinto la mia richiesta, nonostante sapesse che da tempo desideravo occuparmi della mafia. No, non mi ha danneggiato. Mi ha irritato. Kennedy si scost un ciuffo dalla fronte. E cos se n andato. unaccusa? No, unosservazione. E francamente mi sorprende. LFBI unorganizzazione ottimamente congegnata che ispira profonda lealt, e non accade spesso che i suoi agenti se ne vadano sbattendo la porta. Kemper alz la voce in modo appena percettibile. Molti agenti si sono resi conto che la mafia, e non il comunismo interno, a rappresentare la minaccia pi grave per lAmerica. Le rivelazioni sulla riunione degli Appalachi hanno costretto Hoover a creare il programma contro il crimine organizzato, cosa che ha fatto con comprensibile riluttanza. Il programma sta raccogliendo informazioni, pur senza puntare alle prove per

unazione legale a livello federale; ma un inizio, e io volevo farne parte. Kennedy sorrise. Capisco la sua frustrazione, e sono daccordo con la sua critica nei confronti delle priorit di Hoover. Ma il fatto che lei se ne sia andato non finisce di sorprendermi. Kemper sorrise. Prima di andarmene, ho dato unocchiata furtiva al dossier privato che Hoover ha raccolto sulla Commissione McClellan. Sono aggiornato sul vostro lavoro, compresa la questione Sun Valley e la scomparsa del testimone Anton Gretzler. Me ne sono andato perch Hoover concentra in modo nevrotico le attenzioni del Bureau su innocui sinistrofili, mentre la Commissione McClellan sta cercando di incastrare i veri cattivi. Me ne sono andato perch se posso scegliere i monomaniaci con cui lavorare, preferisco lei. Kennedy si apr in un gran sorriso. Il nostro mandato termina fra sei mesi. Si ritrover senza lavoro. Ho una pensione dellFBI, e a quel punto lei avr fornito un tale numero di prove ai gran giur municipali che questi pregheranno in ginocchio i suoi investigatori di continuare a lavorare per loro. Kennedy diede un colpetto a un cumulo di fogli. In

questo ufficio lavoriamo sodo. Arranchiamo. Emettiamo mandati di comparizione, rintracciamo fondi e interroghiamo. Non rischiamo la vita rubando auto sportive, n ci trastulliamo a pranzo, n portiamo donnette allHotel Willard per una sveltina. La nostra idea di divertimento parlare di quanto detestiamo Jimmy Hoffa e la mafia. Kemper si alz. Odio Hoffa e la mafia tanto quanto Hoover odia lei e suo fratello. Bobby scoppi a ridere. Le far sapere fra qualche giorno. Kemper pass dallufficio di Sally Lefferts. Erano le due e mezzo: probabile che Sally fosse al Willard a farsi una sveltina. La porta era aperta. Sally sedeva alla scrivania, la mano a tormentare un fazzoletto di carta. Accanto a lei, un uomo era a calcioni di una sedia. Oh, ciao, Kemper disse Sally. Le sue guance erano colorate di rosa, tendenti al rosso. Ostentava lespressione troppo accesa di chi era stata ancora una volta sconfitta in amore. Sei occupata? Posso tornare. Luomo ruot sulla sedia. Salve, senatore disse Kemper.

John Kennedy sorrise. Sally si asciug gli occhi. Jack, ti presento il mio amico Kemper Boyd. Si strinsero la mano. Kennedy si produsse in un mezzo inchino. Signor Boyd, un piacere. Il piacere tutto mio, signore. Sally si sforz di sorridere. Il suo fard era striato: aveva pianto. Kemper, com andato il colloquio? Bene, penso. Sally, devo scappare. Volevo soltanto ringraziarti per la raccomandazione. Vi fu uno scambio di piccoli cenni del capo. Nessuno si guard negli occhi. Kennedy allung un fazzolettino a Sally. Kemper scese al pianterreno e usc in strada. Era scoppiato un temporale. Si ripar sotto una statua e lasci che la pioggia lo sfiorasse. La coincidenza gli sembrava strana. Era uscito da un colloquio con Bobby e per caso aveva incontrato Jack. Si sentiva come se fosse stato dolcemente sospinto in una direzione obbligata. Ci riflett. Hoover aveva menzionato Sally come il suo collegamento pi diretto con Jack Kennedy. Hoover sapeva che lui e Jack condividevano una forte attrazione per il sesso debole. Hoover

immaginava che subito dopo il colloquio con Bobby Kemper avrebbe fatto visita a Sally. Hoover intuiva che avrebbe immediatamente chiamato Sally per avere una raccomandazione. Hoover sapeva che Bobby aveva bisogno di investigatori e che riceveva di continuo candidati. Kemper giunse alla logica conclusione: Hoover tiene il Senato sotto sorveglianza. Sapeva che avevi rotto con Sally nel suo ufficio, per evitare una scenata in pubblico. Qualcuno laveva informato che Jack Kennedy aveva in programma la stessa mossa, e lui ha fatto in modo che tu fossi presente. Non faceva una grinza. Ed era tipico di Hoover. Hoover non si fidava fino in fondo della tua intesa con Bobby. E cos aveva creato una sorta di simbiosi con Jack. La pioggia era piacevole. Un lampo attravers il cielo e illumin la cupola del Campidoglio. Gli diede la sensazione di potersene star l ad aspettare che il mondo si facesse avanti. Ud dei passi alle sue spalle. Cap allistante a chi appartenevano. Signor Boyd? Si volt. John Kennedy si stava chiudendo il bavero del cappotto. Senatore.

Chiamami Jack. Va bene, Jack. Kennedy rabbrivid. Perch diavolo stiamo qui sotto la pioggia? Non appena cesser potremmo fare una corsa fino al bar del Mayflower. Potremmo, e credo proprio che dovremmo. Sally mi aveva parlato di lei. Diceva che avrei dovuto impegnarmi a cancellare il mio accento come aveva fatto lei, e cos quando ha aperto bocca mi ha sorpreso. Kemper abbandon la cadenza strascicata. Noi sudisti siamo gli sbirri perfetti. Si calca un po sullaccento da campagnolo e la gente inizia subito a sottovalutarci e a rivelare i segreti pi nascosti. Immaginavo che tuo fratello lo sapesse, e cos mi sono comportato di conseguenza. Visto che anche tu fai parte della Commissione McClellan, mi sono detto che avrei fatto meglio a mantenere laccento. Kennedy rise. Con me il tuo segreto al sicuro. Ti ringrazio. E non ti preoccupare per Sally. Le piacciono gli uomini come a noi piacciono le donne, e tende a superare le delusioni damore piuttosto in fretta. Immaginavo che lavessi capito. Sally mi aveva detto che lavevi scaricata in modo simile. Kemper sorrise. Si pu sempre richiamarla, di quando

in quando. Sally apprezza sempre un pomeriggio in una bella camera dalbergo. Me ne ricorder. Un uomo con le mie aspirazioni deve mantenere il controllo sui propri legami. Kemper si avvicin a Jack. Poteva quasi vedere il sorriso di Hoover. Conosco numerose donne che sanno come evitare ogni legame. Kennedy sorrise e lo condusse sotto la pioggia. Andiamo a bere qualcosa e parliamone. Ho unora a disposizione prima di incontrare mia moglie.

Capitolo 3 WARD J. LITTELL (Chicago, 30.11.58) Lavoretto da borsa nera: un classico dellFBI, lingresso furtivo in un covo di rossi. Littell fece scattare la serratura con un regolo. Il sudore gli colava dalle mani: le incursioni negli appartamenti erano sempre rischiose. I vicini potevano udire i rumori delleffrazione. I rumori in corridoio potevano soffocare i passi in avvicinamento. Si chiuse la porta alle spalle. Il salotto prese forma davanti ai suoi occhi: mobili consunti, librerie, manifesti di protesta sindacale. Era la tipica abitazione da membro del Partito comunista: avrebbe sicuramente trovato qualche documento negli armadietti dellangolo cottura. Cos fu. Idem per le solite fotografie appese alle pareti: vecchi e tristi ritratti dei Rosenberg. Pathos. Per mesi aveva sorvegliato Morton Katzenbach. Aveva

ascoltato un mucchio di invettive sinistrorse. Una cosa laveva capita: Morty non era una minaccia per lAmerica. Una cellula del partito si riuniva presso la bancarella di ciambelle di Morty. Il loro terribile tradimento: rifornire di pasticcini gli scioperanti delle fabbriche automobilistiche. Littell estrasse la sua Minox e fotograf alcuni documenti. Fece fuori tre rullini sulle ricevute delle donazioni: tutte appena inferiori ai 50 dollari al mese. Era un lavoro di merda, noioso. Il vecchio ritornello scatt automaticamente. Hai quarantacinque anni. Sei un esperto di intercettazioni. Sei un ex seminarista gesuita con una laurea in Legge, ti mancano due anni e due mesi alla pensione. Hai una moglie che si mantiene con i tuoi alimenti mensili e una figlia a Notre Dame, e se riesci a superare lesame dellOrdine degli avvocati dellIllinois e a lasciare lFBI i guadagni lordi degli anni a venire compenseranno abbondantemente la rinuncia alla pensione. Immortal due liste di spese politiche. Morty aveva annotato le ciambelle distribuite: semplici, cioccolato, glassate. Ud il rumore della chiave nella serratura. Vide aprirsi la porta a tre metri di distanza. Faye Katzenbach entr trascinando i sacchetti della spesa.

Lo vide e scosse il capo come se avesse assistito allo spettacolo pi triste sulla faccia del pianeta. Siete diventati dei comunissimi ladri, adesso? Schivandola di corsa, Littell scaravent a terra una lampada. La sala agenti era semideserta, come sempre allora di pranzo: soltanto qualcuno intento a sforbiciare i messaggi delle telescriventi. Littell trov un messaggio sulla sua scrivania. Ha chiamato K. Boyd. Di passaggio in citt, diretto in Florida. Alla Pump Room alle 19? Kemper: s! Chicle Leahy gli si avvicin sventolando le copie carbone di un dossier. Ho bisogno della cartella completa di Katzenbach, con foto e tutto, per l11 dicembre. Toison verr a fare unispezione, e vuole la situazione per quanto riguarda il Partito comunista. Lavr. Perfetto. Completa dei documenti? Alcuni. La moglie di Katzenbach mi ha sorpreso prima che finissi. Ges. Ha?

No, non ha chiamato la polizia, perch sapeva chi ero e cosa stavo facendo. Signor Leahy, met dei comunisti del pianeta sa cosa significa il termine lavoretto da borsa nera. Leahy liber un sospiro. Dillo, Ward. Rifiuter, ma ti sentirai meglio se lavrai detto. Daccordo. Voglio essere assegnato alla mafia. Voglio un trasferimento al programma contro il crimine organizzato. No rispose Leahy. Il programma gi al completo. E in qualit di agente speciale responsabile, la mia valutazione che tu sia pi portato alla sorveglianza politica, che considero molto importante. Il signor Hoover reputa i comunisti interni pi pericolosi della mafia, e il sottoscritto daccordo con lui. Si fissarono. Littell distolse lo sguardo per primo: se non lavesse fatto, Leahy avrebbe resistito tutto il giorno. Leahy fece ritorno nel suo ufficio. Littell chiuse la porta del suo cubicolo ed estrasse dal cassetto il libro di testo per lesame. Il codice civile scivol in secondo piano, sospinto dai ricordi relativi a Kemper Boyd. Fine 53: mettono alle strette un rapitore a Los Angeles. Luomo estrae la pistola; lui trema cos forte che fa cadere la sua. Alcuni poliziotti lo deridono. Kemper falsifica il rapporto

per farlo risultare come leroe dellazione. Insieme combattono contro le disposizioni della pensione di Tom Agee: Hoover vorrebbe concederla alla moglie infedele. Kemper lo convince a girarla a favore della figlia. Helen si vede garantita una consistente sinecura. Arrestano Big Pete Bondurant. Lui fa una gaffe: canzona Pete in francocanadese. Bondurant strappa la catena delle manette e gli si avventa alla gola. Lui scappa. Big Pete scoppia a ridere. Kemper lo corrompe convincendolo a non parlare dellaccaduto: gli offre cibo preparato allesterno del penitenziario. Kemper non lo giudicava per la sua paura. Diceva: Abbiamo entrambi scelto lFBI per evitare la guerra. Che diritto ho di disprezzarti?. Kemper gli aveva insegnato come scassinare una serratura: un ottimo sistema per controllare la paura. Kemper diceva: Sei il mio confessore, mezzo prete e mezzo sbirro. Sar sempre disponibile ad ascoltare le tue confessioni, ma poich i miei segreti sono peggiori dei tuoi, sar sempre avvantaggiato. Littell ripose il libro di testo nel cassetto. Il codice civile era una noia mortale.

La Pump Room era stracolma di gente. Un vento forte soffiava dal lago e sembrava sospingere i clienti allinterno. Littell conquist un separ sul retro. Il direttore prese la sua ordinazione: due martini lisci. Il ristorante era magnifico: i camerieri di colore e il pubblico di un concerto sinfonico gli conferivano uno speciale scintillio. Gli servirono i due martini. Littell li sistem sul tavolo per un brindisi veloce. Boyd fece il suo ingresso dallatrio dellalbergo. Littell scoppi a ridere. Non dirmi che alloggi qui. Il volo parte alle due del mattino. Avevo bisogno di un posto in cui sgranchirmi le gambe. Ciao, Ward. Ciao, Kemper. Un brindisi? Boyd sollev il bicchiere. A mia figlia Claire, a tua figlia Susan e a Helen Age. Che possano andare bene a scuola e diventare avvocati migliori dei loro padri. Fecero tintinnare i calici. Nessuno dei quali ha mai esercitato. Tu sei stato impiegato in uno studio. E ho sentito dire che hai steso mandati di deportazione molto efficaci. Non ce la caviamo cos male. Tu, se non altro. Qual buon vento ti porta fin quass? Il mio nuovo datore di lavoro temporaneo mi aveva

prenotato una stanza a Midway, ma io ho deciso di buttare via un po di soldi e pagare la differenza di tasca mia. E la differenza fra lo Skyliner Motel e lAmbassador-East alquanto consistente. Littell sorrise. Quale datore? Lavori per la Cointelpro? No, qualcosa di molto pi interessante. Te lo dir fra qualche bicchierino, quando sarai pi disposto a diventare blasfemo e lanciarti in uno dei tuoi Ges Cristo del cazzo. Te lo dico subito. Hai appena eliminato ogni possibilit di chiacchiera, dunque se vuoi ti elargisco subito un bel cazzo. Boyd sorseggi il martini. Non ancora. Ma c una bella notizia sul fronte delle figlie ribelli. Fammi indovinare. Claire si trasferisce da Tulane a Notre Dame. No. Helen si laureata con un semestre di anticipo. stata accettata al corso di specializzazione della University of Chicago, e arriver in citt il mese prossimo. Ges! Sapevo che ti avrebbe fatto piacere. Helen una ragazza coraggiosa. Sar un gran bellavvocato. vero. E sar anche una splendida moglie, se non labbiamo rovinata per i maschietti della sua et. Ci vorrebbe un Un giovane speciale per superare

il suo problema? S. Boyd ammicc. Be, ha Ventun anni. Pensa a quanto una tua relazione con Helen farebbe imbestialire Margaret. Littell scol il suo martini. E sconvolgerebbe mia figlia. A proposito, Susan dice che Margaret passa i fine settimana a Charlevoix in dolce compagnia. Ma non si sposer mai, finch le arriveranno i miei assegni mensili. Sei il suo demonio. Sei il seminarista che lha messa incinta. E nei termini religiosi che ti piacciono tanto, il vostro matrimonio stato un purgatorio. No, quello il mio lavoro. Oggi sono penetrato nellappartamento di un rosso e ho fotografato una pagina di registro interamente dedicata alle ciambelle. Se devo essere sincero, non so quanto potr andare avanti in questo modo. Giunsero altri due martini. Il cameriere si inchin: Kemper ispirava servilismo. Mentre lo facevo, fra le ciambelle al cioccolato e quelle glassate, mi sono reso conto di una cosa riprese Littell. E sarebbe? Che Hoover odia i comunisti perch la loro filosofia basata sulla fragilit umana, mentre la sua si fonda su una tormentosa rettitudine che nega lesistenza di una simile realt. Kemper sollev il bicchiere. Non mi deludi mai.

Kemper I camerieri saettavano accanto al separ. Il bagliore delle candele si rifletteva sulle posate dorate. Le crpes suzettes prendevano fuoco. Unanziana donna lanci uno strillo. Kemper Hoover mi ha incaricato di infiltrarmi nella Commissione McClellan. Odia Bobby Kennedy e suo fratello Jack, e teme che il padre comprer a Jack la Casa Bianca alle elezioni del 60.Ora sono un finto pensionato dellFBI con lincarico, a tempo indeterminato, di farmi amici entrambi i fratelli. Ho fatto richiesta per un posto come investigatore della Commissione, e oggi ho saputo che Bobby mi ha assunto. Fra qualche ora volo a Miami alla ricerca di un testimone scomparso. Ges Cristo fottuto esclam Littell. Non mi deludi mai comment Boyd. Suppongo che tu abbia due stipendi. Sai quanto mi piace il denaro. Gi, ma ti piacciono i fratelli? S. Bobby un piccolo bulldog vendicativo, e Jack seducente e non cos furbo come crede di essere. Bobby il pi forte dei due, e odia il crimine organizzato quanto te. Littell scosse il capo. Tu non odi nulla. Non me lo posso permettere.

Non sono mai riuscito a capire il tuo concetto di lealt. Diciamo che ambiguo.

Documento: 2.12.58. Trascrizione di una telefonata ufficiale interna allFBI: Registrata su richiesta del Direttore. Classificazione Confidenziale 1-A: solo per il Direttore. Interlocutori: Direttore Hoover, agente speciale Kemper Boyd. JEH: Signor Boyd? KB: Buongiorno, signore. JEH: S, una buona giornata. Chiama da un apparecchio sicuro? KB: S, da un telefono a gettoni. Se non mi sente bene, perch mi trovo a Miami. JEH: Fratello Minore lha gi messa al lavoro? KB: Fratello Minore non perde tempo. JEH: Mi parli della sua rapida assunzione. Usi pure i nomi propri, se ne sente lesigenza. KB: In un primo tempo Fratello Minore era alquanto sospettoso, e credo che ci vorr del tempo per conquistarlo. Ho incontrato Fratello Maggiore nellufficio di Sally Lefferts, e le circostanze ci hanno portato a intrattenere una conversazione personale. Siamo usciti a bere qualcosa e abbiamo stabilito un certo rapporto. Come molti uomini seducenti, Fratello Maggiore anche facilmente seducibile. Siamo subito andati daccordo, e sono sicuro che abbia detto a Fratello Minore di assumermi.

JEH: Mi descriva le circostanze che ha appena menzionato. KB: Abbiamo scoperto di condividere uno spiccato interesse per le donne sofisticate e interessanti, e siamo andati al bar del Mayflower per discutere di temi ad esso collegati. Fratello Maggiore mi ha confermato che si candider per le elezioni del 1960, e che Fratello Minore inizier a lavorare a sostegno della sua candidatura non appena il mandato della Commissione McClellan scadr il prossimo aprile. JEH: Continui. KB: Abbiamo discusso di politica. Mi sono dipinto come incongruamente progressista, visti gli standard del Bureau, che Fratello Maggiore JEH: Lei del tutto privo di opinioni politiche, il che nel nostro caso non fa che renderla pi efficace. Prosegua. KB: Fratello Maggiore ha trovato interessanti le mie finte convinzioni politiche e si confidato. Dice di considerare lodio di Fratello Minore nei confronti di H. abbastanza sconveniente, seppur motivato. Sia Fratello Maggiore che il padre hanno cercato di convincere Fratello Minore a mollare la presa e a proporre a H. un accordo in cambio della promessa di ripulire la sua organizzazione, ma Fratello Minore ha rifiutato. La mia opinione personale che H. sia ancora legalmente intoccabile. Fratello Maggiore condivide tale opinione, come

del resto un gran numero di investigatori della Commissione. Signore, credo che Fratello Minore denoti una feroce passione e una grande competenza. La mia sensazione che riuscir a far crollare H., ma non nel prossimo futuro. Credo che ci vorranno anni e molto probabilmente numerosi atti daccusa, e che di sicuro non accadr prima della scadenza del mandato della Commissione. JEH: Mi sta dicendo che la Commissione passer la palla ai gran giur municipali una volta che il mandato sar scaduto? KB: S. Credo che ci vorranno anni prima che i Fratelli riusciranno a ottenere un beneficio politico da H. E penso che si potrebbe verificare un contraccolpo dannoso per Fratello Maggiore. I candidati democratici non possono permettersi di essere considerati antisindacali. JEH: La sua valutazione mi pare alquanto sagace. KB: La ringrazio, signore. JEH: Fratello Maggiore ha mai fatto il mio nome? KB: S. Conosce lesistenza del suo accurato schedario sugli uomini politici e sulle stelle del cinema che lei reputa sovversive, e teme che lei abbia qualcosa anche su di lui. Gli ho detto che il dossier sulla sua famiglia lungo mille pagine. JEH: Bravo. Se fosse stato meno sincero avrebbe perso credibilit. Di cosaltro avete discusso?

KB: Pi che altro di donne. Fratello Maggiore ha menzionato un viaggetto a Los Angeles in programma per il 9 dicembre. Gli ho dato il numero telefonico di una donna di facili costumi di nome Darleen Shoftel e gli ho suggerito di chiamarla. JEH: Crede che labbia fatto? KB: No, signore. Ma penso che lo far. JEH: Mi descriva i suoi compiti allinterno della Commissione. KB: Sono venuto in Florida alla ricerca di un testimone nei cui confronti stato spiccato un mandato di comparizione, tale Anton Gretzler. Fratello Minore voleva che mi presentassi con unintimazione supplementare. C un aspetto di cui dobbiamo discutere, poich la scomparsa di Gretzler potrebbe portare a un suo conoscente. JEH: Continui. KB: Gretzler era socio di H. nella supposta frode immobiliare di Sun Valley. Aveva JEH: Ha detto era. Crede che sia morto? KB: Ne sono certo. JEH: Prosegua. KB: scomparso il pomeriggio del 26 novembre. Ha detto alla sua segretaria di avere un appuntamento con un possibile acquirente a Sun Valley, e non mai pi ritornato.

La polizia di Lake Weir ha trovato la sua auto in una palude nei pressi del paese, ma non ancora stata in grado di recuperare il corpo. andata alla ricerca di possibili testimoni e ha trovato un uomo che passava da Sun Valley a bordo del suo camion nello stesso momento in cui il possibile acquirente avrebbe dovuto incontrare Gretzler. Dice di aver visto un uomo che aveva parcheggiato sulla strada di accesso al paese. A quanto pare, luomo si voltato quando lha visto passare, dunque difficile che possa essere identificato. Ma il camionista ne ha fornito una descrizione: alto 1,90 circa, enorme, 120 chili. Capelli scuri, dai trentacinque ai quarantanni. Credo che possa JEH: Il suo vecchio amico Pete Bondurant. singolarmente corpulento, e fa parte dellelenco di conoscenze di H. che le ho fornito. KB: S, signore. Ho controllato i registri delle compagnie aeree e di autonoleggio di Los Angeles e Miami e ho trovato un addebito alla Hughes Aircraft che sono certo risalga a Bondurant. So che si trovava in Florida il 26 novembre, e a livello indiziario posso provare che H. labbia assoldato per eliminare Gretzler. So che lei amico di Howard Hughes, e cos ho creduto opportuno informarla prima di dirlo a Fratello Minore. JEH: Non ne parli assolutamente. Il risultato delle sue

indagini dovr essere il seguente: Gretzler scomparso, forse morto. Non vi sono indizi n sospetti. Pete Bondurant fondamentale per Howard Hughes, che a sua volta un importante amico del Bureau. Hughes ha di recente acquistato un periodico scandalistico che ci aiuter a spargere indiscrezioni politiche favorevoli al Bureau, e non voglio che gli si mettano i bastoni fra le ruote. Ha capito? KB: S, signore. JEH: Voglio che prenda il primo volo per Los Angeles a spese del Bureau e che stuzzichi Pete Bondurant con i suoi sospetti. Cerchi di ottenere un favore da lui, e controbilanci le sue profferte damicizia con la consapevolezza che potrebbe comprometterlo. E non appena i suoi impegni con la Commissione glielo permetteranno, torni in Florida e si occupi delle eventuali questioni irrisolte del caso Gretzler. KB: Concluder il mio lavoro quaggi e partir per Los Angeles domani sera. JEH: Bene. E mentre a Los Angeles, voglio che predisponga una sorveglianza elettronica dellappartamento di Darleen Shoftel. Se Fratello Maggiore la contatter, voglio esserne tenuto al corrente. KB: Non acconsentir di sua spontanea volont, il che significa che dovr operare clandestinamente. Posso coinvolgere Ward Littell? un grande esperto di

intercettazioni. JEH: S, lo recluti pure. Il che mi fa ricordare che Littell ambisce da tempo a lavorare con la squadra contro il crimine organizzato. Crede che apprezzerebbe un trasferimento come premio per questo lavoro? KB: Ne sarebbe felice. JEH: Bene, ma lasci che sia io a informarlo. A presto, signor Boyd. Complimenti per lottimo lavoro. KB: La ringrazio, signore. A presto.

Capitolo 4

(Beverly Hills, 4.12.58) Howard Hughes alz di una tacca lo schienale del letto. Non hai idea di quanto siano stati deboli gli ultimi due numeri. Hush-Hush diventato settimanale, il che aumenta a livello esponenziale il bisogno di pettegolezzi piccanti. Dobbiamo trovare uno scavafango. Ci sei tu per laccertamento, Dick Steisel per le questioni legali e Sol Maltzman in redazione, ma dipendiamo strettamente dagli scandali che pubblichiamo, e il materiale recente casto e ridicolmente noioso. Pete sprofond in poltrona e sfogli lultimo numero. In copertina: Braccianti immigrati portatori di malattie veneree!. Subito sotto: LHollywood Ranch Market il paradiso degli omo!. Continuer a chiedere in giro. Stiamo cercando qualcuno di molto speciale, ci vuole tempo. Insisti disse Hughes. E di a Sol Maltzman che sulla copertina del prossimo numero voglio un servizio intitolato Negri: lincremento delle nascite provoca epidemie

di tubercolosi. Mi sembra un po tirato per i capelli. I fatti possono essere manipolati affinch si conformino a qualsiasi tesi. Glielo dir, capo. Bene. E gi che sei fuori Altra roba e siringhe ipodermiche? Sissignore! Hughes trasal e accese il televisore. Sheriff Johns Lunch Brigade invase la stanza: frugoletti strillanti e topi animati delle dimensioni di Lassie. Pete raggiunse con tutta calma il parcheggio. Seduto sul cofano della sua auto, come se appartenesse a lui, Kemper Boyd, agente speciale del cazzo. Sei anni in pi sul groppone e sempre troppo bello per vivere. Quel completo grigio scuro doveva essergli costato quattrocento cocuzze facili facili. Che cosa significa? Boyd incroci le braccia sul petto. Messaggio amichevole da parte del signor Hoover. preoccupato dai tuoi straordinari per Jimmy Hoffa. Di cosa stai parlando? Ho accesso alla Commissione McClellan. Hanno messo sotto sorveglianza una serie di cabine telefoniche nei pressi di

casa Hoffa, in Virginia. Quel cazzone di Hoffa usa i telefoni pubblici per distribuire incarichi ai suoi sicari. Prosegui. La storia dei sicari una stronzata, ma vediamo fin dove vuoi arrivare. Boyd ammicc. Il figlio di puttana aveva le palle di acciaio. Primo, Hoffa ti ha chiamato due volte alla fine del mese scorso. Secondo, hai acquistato un biglietto di andata e ritorno Los Angeles-Miami sotto falso nome e lhai addebitato alla Hughes Aircraft. Terzo, hai noleggiato unauto presso una compagnia di propriet dei Teamster e forse sei stato visto mentre aspettavi un certo Anton Gretzler. Penso che Gretzler sia morto, e penso che Hoffa ti abbia assoldato per eliminarlo. Non ne avrebbero mai trovato il cadavere: laveva gettato nella palude ed era rimasto a guardare mentre gli alligatori lo divoravano. ,E allora arrestami. No. Al signor Hoover non piace Bobby Kennedy, e sono sicuro che non vorrebbe mai danneggiare Hughes. Se pu sopportare lidea che tu e Jimmy siate a piede libero, ci riesco anchio. E allora? E allora facciamo qualcosa di carino per il signor Hoover. Spiegami meglio. Non vedo lora di collaborare con la

legge. Boyd sorrise. Il caporedattore di Hush-Hush un rosso. So che Hughes apprezza chiunque gli faccia spendere poco, ma credo che dovresti licenziarlo. Lo far rispose Pete. E di al signor Hoover che sono un patriota, e che so cosa significa la parola amicizia. Boyd se ne and a passo leggero: nessun cenno, nessun ammiccamento, il sospetto era stato scagionato. Super due file dauto e sal su una Ford azzurra con ladesivo della Hertz. Lauto usc dal parcheggio. Boyd il cazzone agit la mano in segno di saluto. Pete corse ai telefoni nellatrio dellalbergo e chiam lufficio informazioni. Un operatore gli recit il numero degli uffici centrali della Hertz. Lo compose. Rispose una donna: Buongiorno, autonoleggio Hertz. Buongiorno, sono lagente Peterson del dipartimento di Los Angeles. Ho bisogno dei dati relativi a un vostro cliente. C stato un incidente? No, un controllo di routine. Lauto una Ford Fairlane azzurra del 56, targa V come Victor, H come Henry, 490. Un minuto, agente. Pete attese in linea. Laffermazione di Boyd sulla

Commissione McClellan gli danzava nella testa. Ho i suoi dati, agente. Spari. Lauto stata noleggiata al signor Kemper C. Boyd, che al momento alloggia presso lHotel Miramar, a Santa Monica. La fattura intestata alla Commissione scelta del Senato per le Attivit investigative. Le pu essere utile? Pete riagganci. La danza cerebrale divenne stereofonica. Strano: Boyd al volante di unauto noleggiata dalla Commissione. Strano, perch Hoover e Kennedy erano rivali. Boyd agente FBI nonch sbirro della Commissione? Hoover non gli avrebbe mai permesso di fare il doppio lavoro. Boyd aveva stile, ed era molto astuto. Un ottimo candidato per farsi portavoce di un avvertimento amichevole. Un ottimo candidato per spiare Bobby? Un forse che era quasi un s. Sol Maltzman viveva a Silverlake: un cesso di posto sopra un negozietto che affittava smoking. Pete buss. Sol apr con laria incazzata: uno sfigato dal ginocchio valgo in bermuda e maglietta. Che c, Bondurant? Ho da fare. Bohn-duu-rahn: la piccola testa di cazzo comunista

laveva pronunciato alla francese. Lappartamento puzzava di sigarette ed escrementi di gatto. Buste di carta marroncina spuntavano da ogni singola superficie. Uno schedario di legno copriva lunica finestra. pieno di dossier sugli scandali di Hollywood. Maltzman il tipo che li raccoglie. Bohn-duu-rahn, cosa vuoi? Pete afferr una cartella appoggiata sulla base di una lampada. Ritagli stampa su Ike e Dick Nixon: roba noiosa. Metti gi quella roba e dimmi cosa vuoi! Pete lo prese per il collo. Sei licenziato. Sono sicuro che tu abbia del materiale che possiamo usare. Se me lo indicherai, risparmiandomi il disturbo, dir a Hughes di concederti una liquidazione. Sol lo mand affanculo: gli agit sotto gli occhi il dito medio di entrambe le mani. Pete lo lasci andare. Un gran bel segno attorno al collo, il collare tracciato da due mani enormi. Scommetto che in quello schedario tieni la roba di prima qualit. No! Non c nulla che ti interessi!

Allora aprimelo. No! chiuso a chiave, e non ti dar mai la combinazione! Pete gli scaric un gran calcio nei coglioni. Maltzman croll a terra boccheggiante. Pete gli strapp la maglietta e gliela cacci in bocca. Il televisore di fronte al divano: ooottima copertura acustica. Pete port il volume al massimo. Un venditore dauto invase lo schermo, sbraitando entusiasta sulla nuova produzione Buick. Pete estrasse il cannone e fece saltare il lucchetto del dossier: una pioggia di schegge schizz in tutte le direzioni. Tre dossier caddero a terra: una trentina di pagine di porcherie segrete. Sol Maltzman strillava attraverso il suo bavaglio. Pete gli fece perdere conoscenza con un calcio e abbass il volume della televisione. Aveva tre dossier e un caso grave di fame postviolenza. Quel che ci voleva era Mike Lymans e il suo Menu Fisso DeLuxe. Allorizzonte anche Pettegolezzi DeLuxe: Sol non avrebbe mai raccolto materiale di seconda scelta.

Pete prese posto in un separ sul retro e ordin bistecca con losso e patate al forno. Sparse le cartelle sul tavolo per unocchiata veloce. Il primo dossier riportava fotografie e appunti dattiloscritti. Nessun pettegolezzo hollywoodiano, niente munizioni per Hush-Hush. Le fotografie riguardavano depositi bancari e dichiarazioni dei redditi. Il nome del contribuente gli era familiare: George Killebrew, amico di Hughes e leccapiedi di Tricky Dick Nixon. Il nominativo sul libretto bancario era George Killington. Totale dei versamenti del 1957: 87.416 dollari e 4 centesimi. Imponibile di George Killebrew per lo stesso anno: 16.850 dollari. Un cambiamento di due sillabe a nascondere quasi settanta bigliettoni. Sol Maltzman aveva annotato: Gli impiegati della banca confermano che Killebrew ha depositato lintera somma di 87.000 dollari in versamenti progressivi da 5.000 a 10.000 dollari. Confermano anche che il numero di identificazione fiscale da lui fornito era falso. Ha prelevato lintera cifra in contanti, insieme a circa 6000 dollari di interessi, chiudendo il conto

prima che la banca facesse pervenire alle autorit federali la notifica degli interessi. Guadagni non denunciati e interessi non dichiarati. Tombola: frode fiscale. Pete ebbe unimprovvisa, tardiva intuizione. La Commissione della Camera sulle Attivit antiamericane aveva incastrato Sol Maltzman. Dick Nixon ne faceva parte, George Killebrew lavorava per lui. Il dossier numero 2 era un festival fotografico di pompini. Il succhiato: una checca adolescente. Il succhiatore, identificato da Sol Maltzman: Leonard Hosney, legale della Commissione sulle Attivit antiamericane, quarantatr anni, di Grand Rapids, Michigan. Il mio umiliante lavoro per Hush-Hush mi ha finalmente ripagato, sotto forma di soffiata fornitami dal buttafuori di un bordello maschile di Hermosa Beach. stato lui a scattare le foto, e mi ha assicurato che il ragazzino minorenne. Nel prossimo futuro mi procurer materiale fotografico supplementare. Pete si accese una sigaretta con il mozzicone ardente della prima. Il quadro generale and a fuoco. I dossier erano la vendetta di Sol contro la Commissione. Era una sorta di penitenza deviata: Sol scriveva calunnie di tendenze destrorse e nel frattempo scavava fango per una

futura rivalsa. Il dossier numero 3 raccoglieva altre foto: assegni annullati, ricevute di versamento e comunicazioni bancarie. Pete scost il piatto: quello s che era materiale di prima scelta. Appunti di Sol Maltzman: Le implicazioni politiche del prestito di 200.000 dollari effettuato nel 1956 da Howard Hughes a favore di Donald Nixon, fratello di Richard, sono sconcertanti, specialmente se si considera che Nixon dovrebbe essere il candidato repubblicano alle presidenziali del 60. Si tratta di un chiaro caso di tangente politica versata da un industriale immensamente ricco. Pu essere supportato da prove indiziarie che riportino esempi facilmente dimostrabili di decisioni politiche nixoniane direttamente favorevoli a Hughes. Pete ricontroll le prove documentarie. Erano solide, dallinizio alla fine. Il suo cibo era diventato freddo. Il sudore gli aveva trasformato la camicia inamidata in un ammasso di cenci. Le informazioni riservate erano un gran brivido del cazzo. Era una giornata di 8 e di assi: una mano con cui non poteva proseguire n chiudere. Poteva aggrapparsi ai retroscena Hughes-Nixon. Poteva affidare a Gail i compiti di Sol: aveva gi lavorato in redazione,

e in ogni caso si stava stancando dei ricatti. Il membro della Commissione significava un poker dassi, ma le motivazioni economiche non lo interessavano. La comparsa in scena di Kemper Boyd gli aveva fatto tendere le antenne. Pete raggiunse lHotel Miramar e osserv il parcheggio. Lauto di Boyd era nascosta nei pressi della piscina. Numerose donne in costume da bagno prendevano il sole: aveva svolto sorveglianze peggiori. Le ore si trascinavano lente. Le donne andavano e venivano. Scese il crepuscolo, e gli imped di proseguire. Gli torn in mente Miami: taxi tigrati e alligatori famelici. 18. 18,30. 19. 19,22: Boyd e lo stramaledetto Ward Littell a passeggio ai bordi della piscina. Salirono sullauto a noleggio di Boyd. Presero Wilshire Boulevard in direzione est. Littell era il Gattino Spaventato, Boyd il Furbo Gattone. Via dei Ricordi: i due federali e Pete si conoscevano da tempo. Pete si immise nel traffico e prese a seguirli. Una processione di due auto: a est su Wilshire, svolta su Barrington, poi a nord fino a Sunset. Pete si manteneva a distanza e cambiava corsia di continuo: i pedinamenti automobilistici lavevano sempre eccitato.

Era un esperto. Boyd non si era accorto di nulla. Proseguirono su Sunset verso est: Beverly Hills, lo Strip, Hollywood. Boyd svolt a nord su Alta Vista e parcheggi nel mezzo di un isolato di villette di gesso. Pete accost al marciapiede tre case pi in l. Boyd e Littell scesero dallauto; un lampione stradale li illumin. Si infilarono i guanti. Afferrarono due torce elettriche. Littell apr il bagagliaio e ne estrasse una cassetta degli attrezzi. Raggiunsero la porta di una villetta rosa, scassinarono la serratura ed entrarono. I raggi delle torce si incrociavano alle finestre. Pete fece uninversione a U e individu il numero della casa: 1541 North. Doveva trattarsi di unintercettazione. La luce del salotto si accese. I due bastardi procedevano senza timore di dare nellocchio. Pete consult lelenco telefonico speciale che teneva sul sedile posteriore. Lo sfogli alla luce del cruscotto. Il 1541 di North Alta Vista corrispondeva a Darleen Shoftel, HO 3 6811. Lavoretti di quel genere portavano via pi o meno unora: avrebbe potuto rintracciarla tramite lufficio informazioni della Contea. Vide un telefono pubblico allangolo: poteva chiamare

e nel contempo tenere docchio la casa. Raggiunse lapparecchio e compose il numero della Contea. Karen Hiltscher rispose subito. Pete ne riconobbe subito la voce. Ufficio informazioni. Karen, sono Pete Bondurant. Mi hai riconosciuta dopo tutto questo tempo? Hai una voce inconfondibile. Senti, mi puoi fare un controllo veloce? Suppongo di s, anche se non sei pi un vicesceriffo e in realt non dovrei. Sei unamica. Altroch, specialmente ripensando a come Si chiama Darleen Shoftel. Dar-l-e-e-n S-ho-f-te-l. Ultimo domicilio conosciuto, 1541 North Alta Vista, Los Angeles. Controlla tutti So io che cosa fare, Pete. Rimani in linea. Pete attese. Le luci della casa scintillavano alla fine dellisolato: spioni federali al lavoro. Karen torn in linea. Darleen Shoftel, donna bianca, data di nascita 9.3.32. Nessun problema, nessun mandato, nessun precedente. Non ha niente in ballo con la Motorizzazione, ma la buoncostume di West Hollywood ha un

dossier azzurro su di lei. Una sola annotazione, datata 14.8.57. Una lamentela presentata dai gestori della Dinos Lodge. Adescava clienti allinterno del locale. stata interrogata e rilasciata. Linvestigatore la descrive come una squillo di lusso. Tutto qui? Non male, per una semplice telefonata. Pete riagganci. Vide le luci della casa spegnersi e controll lorologio. Boyd e Littell uscirono e caricarono lauto. Sedici minuti netti: un record mondiale. Ripartirono. Pete si appoggi allapparecchio e si dipinse lo scenario. Sol Maltzman aveva un suo piano allinsaputa dei federali. Boyd era giunto in citt per metterlo sul chi vive riguardo allomicidio Gretzler e per piantare qualche cimice nellabitazione di una squillo. Boyd era un abile bugiardo: Ho accesso alla Commissione McClellan. Boyd sapeva che lui aveva fatto fuori Gretzler, un testimone della Commissione. Boyd laveva detto a Hoover. Non me ne frega un cazzo, aveva risposto Hoover. Lauto di Boyd, pagata dalla Commissione McClellan. Hoover: si sapeva che odiava Bobby Kennedy e che era il re dei sotterfugi.

Boyd, abile e colto: probabilmente un ottimo infiltrato. Domanda numero 1: linfiltrazione collegata alle cimici in casa Shoftel? Domanda numero 2: se tutto questo si traduce in denaro, chi firma il mio assegno? Forse Jimmy Hoffa, il principale obiettivo della Commissione McClellan. Fred Turentine avrebbe potuto allacciarsi allintercettazione federale e mettersi allascolto. Pete vide i simboli del dollaro allinearsi come la vincita di una slot machine. Torn a casa. Gail era sul portico. La brace della sua sigaretta si agitava nel buio: non riusciva a stare ferma. Pete parcheggi e si diresse verso casa. Diede un calcio a un posacenere pieno e sped i mozziconi su un cespuglio di rose di prima qualit. Gail arretr. Pete mantenne un tono di voce tranquillo e sommesso. Da quanto sei qui fuori? Da ore. Sol ha chiamato ogni dieci minuti, implorando di restituirgli i suoi dossier. Dice che glieli hai rubati e lhai picchiato. Questioni di affari. Era agitatissimo. Non sono riuscita a capire. Pete le sfior le braccia. Fa freddo. Entriamo.

No. Non voglio. Gail Lei si ritrasse. No! Non voglio tornare in quellorribile casa! Pete si fece schioccare le nocche. Ci penso io a Sol. Non ti dar pi fastidio. Gail scoppi a ridere: un suono stridulo, strano e chiss cosaltro. Lo so, non lo far. Cosa vuoi dire? Voglio dire che morto. Lho richiamato per cercare di calmarlo, e ha risposto un poliziotto. Sol si sparato. Pete si strinse nelle spalle. Non sapeva che fare con le mani. Gail raggiunse di corsa la sua auto. Uscendo dal vialetto, fece grattare le marce e per poco non invest una donna con una carrozzina.

Capitolo 5

(Washington, 7.12.58) Ward aveva paura. Kemper ne conosceva il motivo: le riunioni private con Hoover erano leggendarie. Attesero fuori dal suo ufficio. Ward sedeva immobile, come se trattenesse il fiato. Kemper gi sapeva: li avrebbe ricevuti con venti minuti esatti di ritardo. Vuole incutere timore a Ward. E mi vuole presente per aumentare leffetto. Aveva gi fatto un rapporto telefonico: il lavoretto in casa Shoftel era andato liscio come lolio. Un agente di Los Angeles era incaricato di registrare da una stazione e inviare i nastri pi salienti allufficio di Littell a Chicago. Il mago delle cimici Ward li avrebbe selezionati e ne avrebbe fatta pervenire una scelta a Hoover. Jack non sarebbe giunto a Los Angeles prima del 9 dicembre. Darleen Shoftel si faceva quattro clienti a sera: lagente in ascolto ne aveva lodato la resistenza. Il Los Angeles Times

aveva pubblicato un breve articolo sul suicidio di Sol Maltzman. Il commento di Hoover: Pete Bondurant deve averlo licenziato con le cattive. Ward accavall le gambe e si raddrizz la cravatta. Non farlo: Hoover detesta chi tradisce nervosismo. Ci ha convocati qui per premiarti: per favore, non agitarti. Hoover entr in ufficio. Kemper e Littell scattarono in piedi. Buongiorno, signori. Buongiorno, signor Hoover. Allunisono, senza sovrapporsi. Temo che dovremo essere brevi. Fra pochi minuti devo incontrare il vicepresidente Nixon. Sono molto lieto di essere qui, signore disse Littell. Kemper si trattenne a stento dal fare una smorfia: mai intromettersi con un commento, anche se servile. I miei impegni mi costringono alla brevit. Signor Littell, ho apprezzato il lavoro svolto a Los Angeles da lei e dal signor Boyd. La ricompenso con un incarico presso la squadra contro il crimine organizzato di Chicago. Lo faccio con grande dispiacere dellagente responsabile Leahy, che la considera pi portato alla sorveglianza politica. Mi rendo conto, signor Littell, che lei considera il Partito comunista americano debole,

se non moribondo. La trovo unopinione pericolosamente stupida, e spero sinceramente che cambier idea in proposito. Ora un mio collega, ma si lasci mettere in guardia: non si faccia sedurre dai pericoli. Non potr mai essere bravo quanto Kemper Boyd.

Capitolo 6

(Washington, 8.12.58) Littell studiava in accappatoio. Si sentiva benissimo, nonostante il doposbornia: avevano festeggiato con Cordon Rouge e Glenhvet. I danni si vedevano a occhio nudo: la stanza era disseminata di bottiglie vuote e carrelli ancora pieni di cibo nemmeno sfiorato. Kemper si era controllato, lui no. La brevit di Hoover laveva punto sul vivo; lo champagne e lo scotch lavevano aiutato a prendersene gioco. Caff e aspirine non facevano alcun effetto. Laeroporto era chiuso per una tempesta di neve: era costretto in quella stanza dalbergo. Hoover gli aveva inviato la copia mimeografata di un dossier perch lesaminasse. CONFIDENZIALE PER LA SQUADRA SCELTA CONTRO IL CRIMINE ORGANIZZATO: FIGURE CRIMINALI, LUOGHI, METODI OPERATIVI E OSSERVAZIONI CORRELATE.

Si dilungava per sessanta pagine colme di dettagli. Littell ingoi altre due aspirine e prese a sottolineare i fatti pi importanti.
Obiettivo dichiarato del programma contro il crimine organizzato (abbozzato nella Direttiva N. 3401 del 19.12.57) la raccolta di informazioni sulle attivit criminali Per il momento, e fino a indicazione contraria, ogni informazione ottenuta deve essere esclusivamente riservata a usi futuri. Il programma non ha lincarico di istituire procedimenti giudiziari a livello federale. Le informazioni ottenute attraverso la sorveglianza elettronica possono tuttavia, a discrezione dei singoli agenti responsabili, essere trasmesse alle forze di polizia municipali e ai pubblici ministeri.

Fra le righe: Hoover sa benissimo che non si pu processare la mafia e ottenere dei successi consistenti. Non disposto a sacrificare il prestigio del Bureau per qualche condanna occasionale.
Le squadre del programma contro la criminalit organizzata potranno liberamente scegliere se impiegare o meno metodi di sorveglianza elettronica. Le trascrizioni integrali e i registri relativi devono essere severamente custoditi e trasmessi allagente responsabile regionale per un esame periodico.

Carta bianca per cimici e fili: ottimo.


La squadra di Chicago ha effettuato unintercettazione (soltanto microfonica) presso il negozio di sartoria Celanos Custom Tailors, al 620 di North Michigan Avenue. Sia lufficio del procuratore distrettuale dellIllinois settentrionale che la divisione informazioni dello sceriffo della contea di Cook considerano tale indirizzo il quartier generale ufficioso dei pezzi grossi della mafia di Chicago, dei loro luogotenenti e di una serie di tirapiedi scelti Presso la stazione dascolto e stato istituito un nutrito archivio di trascrizioni acustiche e stenografate. Priorit di ogni agente del programma la subornazione di uno o pi informatori. Fino alla data odierna (19.12.57) non e stato ancora attivato alcun canale privilegiato con il crimine organizzato di Chicago Nota qualsiasi transazione che coinvolga lofferta di informazioni in cambio di denaro dovr prima essere approvata dallagente speciale regionale

Traduzione: TROVA IL TUO INFORMATORE.


Il programma contro la criminalit organizzata autorizza attualmente luso di sei agenti e una segretaria-stenografa per ufficio regionale Gli stanziamenti annuali non dovranno superare le indicazioni della Direttiva N 3403 del 19.12.57

Le cifre degli stanziamenti si susseguivano monotone per alcune pagine. Littell sfogli il dossier fino alla voce FIGURE CRIMINALI.
Sam Giancana. nato nel 1908 Noto anche come Mo. Momo. Mooney Giancana e il Capo dei capi della mafia di Chicago Succede ad Al Capone, a Paul Ricca detto il Cameriere e ad Anthony Accardo detto Joe il Battitore o Gran Tonno nel ruolo di sovrano del gioco dazzardo, dello strozzinaggio, delle lotterie clandestine, delle distributrici automatiche, della prostituzione e dei racket sindacali. Giancana personalmente coinvolto in numerose esecuzioni mafiose. Durante la Seconda guerra mondiale stato rifiutato dal servizio di leva in quanto psicopatico costituzionale Giancana vive a Oak Park, alla periferia di Chicago. Viene visto di frequente in compagnia della sua guardia del corpo personale, Dominic Michael Montalvo. detto Butch Montrose. nato nel 1919. Giancana mantiene anche stretti rapporti con il presidente dei Teamster, James Riddle Hoffa. Si dice abbia voce in capitolo nelle decisioni relative alle assegnazioni dei prestiti elargiti dal Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster, un patrimonio fiduciario estremamente ricco e discutibilmente amministrato con cui si crede siano state finanziate numerose attivit illegali. Gus Alex, nato nel 1916. (Numerosi soprannomi.) Alex, ex capo del racket della North Side, viene ora impiegato come faccendiere politico della mafia e contatto con elementi corrotti del dipartimento

di polizia di Chicago e dellufficio dello sceriffo della contea di Cook. Lavora a stretto contatto con Murray Llewellyn Humphreys, detto Gobba e Il Cammello, nato nel 1899. Humphreys e lo statista anziano della mafia di Chicago. praticamente in pensione, ma viene spesso consultato per le decisioni strategiche. John Rosselli detto Johnny, nato nel 1905. Rosselli e molto vicino a Sam Giancana e funge da uomo di punta nella gestione dellHotel Stardust e relativo Casin a Las Vegas. Si dice che Rosselli possieda un discreto numero di azioni di alcuni alberghi-casin dellAvana, Cuba, in societ con i magnati del gioco dazzardo cubano, Santos Trafficante Junior e Carlos Marcello, i boss mafiosi di Tampa, Florida, e New Orleans, Louisiana.

Seguivano elenchi di personaggi secondari e di vari investimenti. Era sbalorditivo: Giancana, Hoffa, Rosselli, Trafficante, Marcello e gli altri avevano contatti con la malavita di ogni singola citt americana, e possedevano legittimi interessi in aziende di trasporti, locali notturni, fabbriche, ippodromi, banche, sale cinematografiche, parchi divertimenti e pi di trecento ristoranti italiani. Il rapporto collettivo fra capi daccusa e condanne era di 308 a 14. Littell sfogli unappendice: FIGURE MINORI. I boss non avrebbero certo spifferato, i pesci piccoli forse s.
Jacob Rubenstein, nato nel 1919. Detto Jack Ruby. Gestisce

un locale di spogliarelli a Dallas, Texas, e a tempo perso pratica il piccolo strozzinaggio. Corre voce che funga da corriere per invii periodici di denaro mafioso a personaggi politici cubani, fra cui il presidente Fulgencio Batista e il leader dei ribelli Fidel Castro. Rubenstein. Ruby e nato a Chicago, che visita di frequente, e ha mantenuto solidi collegamenti con la mafia locale. Herschel Meyer Ryskind. nato nel 1901. Detto Hersh. Hesh. Heshie. E un ex membro (negli anni Trenta) della Banda Viola di Detroit. Risiede in Arizona e nel Texas, ma mantiene forti contatti con la mafia di Chicago. Si dice sia molto attivo nel traffico di eroina della Costa del Golfo Pare sia amico intimo di Sam Giancana e James Riddle Hoffa. e che in tale ruolo abbia fatto da mediatore nelle dispute sindacali in cui era coinvolta la mafia.

Pare, Si dice, Sembra che. Espressioni cifrate a rivelare una verit cifrata: il dossier era generico ed equivoco. Hoover non odiava la mafia: il programma era soltanto la sua risposta alla riunione degli Appalachi.
Lenny Sands, nato nel 1924. (Gi Leonard Joseph Seidelwitz.) Detto Lenny lEbreo. E considerato una sorta di mascotte della mafia di Chicago Di professione cantante e cabarettista, si esibisce di frequente alle riunioni dei gruppi mafiosi e dei Teamster della contea di Cook Si dice abbia occasionalmente recapitato denaro del crimine organizzato a ufficiali delle forze dellordine cubane, stanziamenti

destinati dalla mafia a garantire un clima di disponibilit politica sullisola e ad assicurare il successo dei casin dellAvana. Sands gestisce una serie di distributrici automatiche ed e stipendiato da una delle societ di comodo della mafia di Chicago, la quasi legale Vendo-King (Nota: Sands un noto personaggio di contorno dellambiente dello spettacolo di Las Vegas e Los Angeles. Si dice anche che abbia impartito al senatore John Kennedy lezioni di dizione nel corso della campagna per le elezioni al Congresso del 1946.)

Un lacch della mafia conosceva Jack Kennedy. E lui aveva messo le cimici nellappartamento di una baldracca per incastrare il senatore. Littell lesse saltando qua e l nel dossier: da FIGURIMINORI a OSSERVAZIONI CORRELATE
I territori controllati dalla mafia di Chicago sono suddivisi con criteri geografici. Le zone North Side, Near North Side, West Side, South Side, Loop, i quartieri sul lago e i sobborghi meridionali sono gestiti da luogotenenti agli ordini diretti di Sam Giancana. Mario Salvatore DOnofrio, nato nel 1912. Detto Mad Sal, Sal il Pazzo. uno strozzino e un allibratore indipendente. Gli consentito di operare soltanto perch versa a Sam Giancana una grossa tangente. DOnofrio stato condannato per omicidio di secondo grado nel 1951 e ha scontato una pena di cinque anni presso il penitenziario di Stato dellIllinois, a Joliet. Uno psichiatra

dellistituto lo ha definito un sadico criminale di derivazione psicopatica, con incontrollabili pulsioni sadicosessuali. Recentemente sospettato della tortura e dellassassinio di due golfisti professionisti del Bob OLink Country Club, che si diceva gli dovessero del denaro. Gli allibratori-strozzini indipendenti sono molto numerosi a Chicago. Ci dovuto alla politica di Sam Giancana. che pretende contributi molto sostanziosi. Uno dei pi temibili luogotenenti di Giancana. Anthony Iannone, detto Tony il Punteruolo, nato nel 1917, funge da contatto con le fazioni degli allibratori-strozzini indipendenti. Iannone sospettato di essere responsabile delle morti atroci di non meno di nove creditori.

Le cifre sembravano proiettarsi fuori dalle pagine. Gli strani nomi lo facevano ridere. Tony Spilotro detto la Formica, Felix Alderisio detto Milwaukee Phil, Frank Ferraro detto Franky il Forzuto. Joe Amato, Joseph Cesar Di Varco, Jackie Cerone detto Jackie il Lacch.
Il Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster rimane fonte costante di interrogativi da parte delle forze dellordine. vero che Sam Giancana ha lultima parola per la concessione dei prestiti?

Qual il criterio con cui si garantiscono i prestiti ai criminali, agli uomini daffari ai confini della legalit e ai membri dei racket sindacali?

Jimmy Torello detto il Turco, Louie Eboli detto lo Scroccone.


Il centro informazioni del dipartimento di polizia di Miami crede che Sam Giancana sia il socio occulto della Tiger Kab Kompany. un servizio di taxi di propriet dei Teamster gestito da rifugiati cubani sospettati di numerosi precedenti penali.

Daniel Versace detto Dan il Mulo, Bob il Grasso Paolucci Squill il telefono. Littell cerc la cornetta a tentoni: gli appunti gli avevano confuso la vista. Pronto? Sono io. Ciao, Kemper. Cosa stai facendo? Quando ti ho lasciato eri ubriaco come una spugna. Littell scoppi a ridere. Stavo leggendo il dossier del programma. E per il momento la missione antimafia di Hoover mi

impressiona ben poco. Bada a come parli, la tua stanza potrebbe essere sorvegliata. Che idea crudele. Gi, ma tuttaltro che stiracchiata. Ascolta, Ward, sta ancora nevicando, non riuscirai mai a partire. Perch non vieni a trovarmi agli uffici della Commissione? Bobby e io stiamo mettendo sotto un testimone. uno di Chicago, potresti anche scoprire qualcosa. Una boccata daria non mi farebbe male. Siete alla vecchia sede del Senato? Esatto, ufficio 101. Mi troverai nella saletta per gli interrogatori A. Ha un corridoio con un finto specchio che ti permetter di assistere. E non dimenticarti la versione ufficiale. Sono un federale in pensione. Sei un abile dissimulatore, Kemper. alquanto triste. Non ti perdere nella neve. Lambiente era perfetto: un corridoio chiuso con un finto specchio e un paio di altoparlanti montati alla parete. Chiusi nella saletta A: i fratelli Kennedy, Kemper e un uomo dai capelli biondi. Le salette B, C e D erano vuote. Littell aveva il corridoio tutto per s: probabilmente la tempesta di neve aveva trattenuto gli impiegati a casa.

Littell accese il sistema audio. Le voci presero a gracchiare con un leggero sottofondo di scariche statiche. I quattro uomini erano seduti attorno a una scrivania. Robert Kennedy faceva da padrone di casa e manovrava il registratore. Faccia pure con calma, signor Kirpaski. Lei un testimone volontario, siamo a sua disposizione. Mi chiami Roland rispose il biondo. Nessuno mi chiama signor Kirpaski. Kemper fece un gran sorriso. Chiunque decida di smascherare Jimmy Hoffa merita una simile formalit. Kemper il Brillante: aveva ripreso la sua cadenza strascicata del Tennessee. Gentile da parte vostra replic Roland Kirpaski. Ma sapete, Jimmy Hoffa sempre Jimmy Hoffa. Voglio dire, come un elefante. Non dimentica. Robert Kennedy allacci le mani dietro la nuca. Quando si ritrover in galera, Hoffa avr tutto il tempo per ricordare come ha fatto ad arrivarci. Kirpaski diede un colpo di tosse. Vorrei dire una cosa. E vorrei ehm ripeterla quando testimonier di fronte alla Commissione. Prego disse Kemper. Kirpaski si rilass sulla sedia. Sono un sindacalista.

Sono un Teamster. Ora, vi ho raccontato tutte quelle storie su Jimmy, su quello che fa, su come dice ai suoi di forzare la mano di chi non segue le regole del gioco e cos via. Immagino che siano cose illegali, ma volete sapere una cosa? Non mi danno cos fastidio. Lunica ragione per cui, come dite voi, voglio smascherare Jimmy che so fare due pi due, so che fa quattro, e ho sentito abbastanza alla sezione 2109 di Chicago per rendermi conto che quel cazzone di Jimmy Hoffa si mette daccordo in segreto con i padroni, il che significa che un pezzo di merda puzzolente, scusate il mio francese, e voglio che venga riportato ufficialmente che questa la ragione per cui ho deciso di parlare. John Kennedy scoppi a ridere. Littell si ramment del lavoretto a casa Shoftel e trad una smorfia. Ne prendiamo atto, Roland rispose Robert Kennedy. Potr leggere qualsiasi dichiarazione prima di testimoniare. E si ricordi che la faremo parlare soltanto quando ci sar la televisione. La vedranno milioni di persone. Pi pubblicit otterr, meno probabile sar una vendetta di Hoffa intervenne Kemper. Jimmy non dimentica ripet Kirpaski. come un elefante. Avete quelle foto dei mafiosi che mi avete mostrato? Di quei tizi con cui lho visto parlare?

Robert Kennedy sollev alcune fotografie. Santos Trafficante Junior e Carlos Marcello. Kirpaski annu. Esatto. Voglio che venga riportato ufficialmente che ho sentito parlare molto bene di quegli uomini. Si dice che assumano soltanto gli iscritti ai sindacati. Nessun mafioso mi ha mai dato dello stupido polacco della Southside. Come ho gi detto, hanno fatto visita alla suite di Jimmy al Drake, e tutto ci di cui hanno parlato stato il tempo, i Cubs e la situazione politica di Cuba. Voglio che venga riportato ufficialmente che non ho un cazzo di niente contro la mafia. Kemper ammicc, rivolto al finto specchio. Nemmeno J. Edgar Hoover. Littell scoppi a ridere. Come? chiese Kirpaski. Robert Kennedy tamburell con le dita sul tavolo. Il signor Boyd si sta esibendo per un suo collega nascosto. Ora, Roland, torniamo a Miami e Sun Valley. Quanto mi piacerebbe replic Kirpaski. Ges, questa neve. Kemper si alz e stir le gambe. Ci ripeta ancora una volta le sue osservazioni. Kirpaski fece un sospiro. Lanno scorso ero un delegato al congresso. Alloggiavamo al Deauville di Miami. A quei tempi ero ancora in rapporti amichevoli con Jimmy, perch non mi

ero ancora reso conto che fosse un maledetto succhiacazzi e che si mettesse daccordo con Robert Kennedy lo interruppe. Non divaghi, per cortesia. Il punto che feci alcune commissioni per conto di Jimmy. Passai dalla Tiger Kab, con la K del cazzo, a prendere una busta di contanti che serviva a Jimmy per portar fuori in barca certi tizi di Miami a sparare agli squali con i mitragliatori, che una delle cose preferite di Jimmy quando gi in Florida. Ci saranno state almeno tremila cocuzze. La stazione dei taxi era come Marte. Tutti questi pazzi cubani con le camicie tigrate. Il capo si chiamava Fulo. Stava vendendo televisori rubati nel parcheggio sul retro. La Tiger Kab gestita rigorosamente in contanti. Se volete la mia modesta opinione, ha tutta laria di un trucco per evadere il fisco. Una scarica fece tremare un altoparlante. Littell premette il pulsante del muto e regol il volume. John Kennedy sembrava annoiato e irrequieto. Robert Kennedy scarabocchiava su un taccuino. Ci parli di nuovo di Anton Gretzler. Uscimmo in barca riprese Kirpaski. Cera anche Gretzler. Lui e Jimmy confabulavano a unestremit del ponte, tenendosi a distanza da quelli che sparavano. Io ero in coperta, chiuso in bagno. Soffrivo il mal di mare. Immagino che Jimmy e Gretzler fossero convinti che non li sentisse nessuno, perch

stavano discutendo di cose dallaria poco legale, cose di cui, e chiedo che questo venga riportato ufficialmente, non me ne frega un cazzo, perch non riguardano accordi segreti con i padroni. John Kennedy si picchiett lorologio. Kemper spron Kirpaski. Di cosa discutevano esattamente? Di Sun Valley. Gretzler disse che aveva fatto fare i rilievi topografici, e che il perito gli aveva assicurato che la terra non sarebbe sprofondata nella palude per almeno cinque anni, che dal punto di vista legale erano sufficienti a scagionarli. Jimmy disse che avrebbe potuto farsi dare tre milioni di dollari dal Fondo pensioni, con cui avrebbero potuto acquistare la terra e i materiali per i prefabbricati e forse anche mettersi in tasca qualcosa fin da subito. Robert Kennedy scatt in piedi. La sua sedia cadde a terra, facendo tremare il finto specchio. una testimonianza eccezionale! praticamente unammissione di frode immobiliare e intento di defraudare il Fondo pensioni! Kemper rimise a posto la sedia. In tribunale vale soltanto se Gretzler la conferma o giura il falso negandola. Senza Gretzler, si riduce tutto alla parola di Roland contro quella di Hoffa. Diventa un problema di credibilit, e Roland ha due condanne per guida in stato di ubriachezza, mentre

Hoffa tecnicamente pulito. Bobby fumava di rabbia. Bob prosegu Kemper Gretzler morto, ne sono sicuro. La sua auto stata scaricata nella palude, e di lui non c la minima traccia. Lho cercato in lungo e in largo, ma non ho trovato alcun indizio valido. Potrebbe anche aver messo in scena la propria morte per evitare di testimoniare di fronte alla Commissione. Mi pare poco probabile. Bobby si mise a cavalcioni della sedia e si afferr alle assicelle. Forse hai ragione. Ma tornerai comunque in Florida per controllare. Ho fame intervenne Kirpaski. Jack sollev gli occhi al cielo. Kemper gli ammicc. Kirpaski sospir. Ho detto che ho fame. Kemper controll lorologio. Faccia un bel riassunto per il senatore, Roland. Ci dica di quando Gretzler si ubriac e cominci a parlare. Ho capito. Se vuoi mangiare, canta. Maledizione scatt Bobby. Va bene, va bene. Accadde dopo la caccia agli squali. Gretzler era incazzato: Jimmy laveva preso in giro perch imbracciava il suo mitragliatore come una mammoletta. E inizi a blaterare su queste voci che aveva sentito circa il Fondo

pensioni. Disse di aver sentito dire che il Fondo era molto pi ricco di quanto la gente credeva, ma che nessuno riusciva a sequestrare i registri, perch i registri erano falsi. Disse che esistevano dei veri registri del Fondo pensioni, probabilmente in codice, su cui erano riportate decine di milioni di dollari del cazzo. Il denaro, spieg, viene prestato a interessi esorbitanti, e il contabile un gangster di Chicago in pensione, un vero cervello, ma se state pensando a come dimostrare tutto ci, lasciate pure perdere, perch ceravamo soltanto io e Gretzler. Bobby Kennedy si lisci i capelli allindietro. Il suo tono di voce si fece stridulo come quello di un bambino eccitato. il nostro piede di porco, Jack. Prima sequestriamo i registri di facciata e stabiliamo la loro solvibilit. Rintracciamo i prestiti riportati ufficialmente e poi cerchiamo di dimostrare lesistenza dei fondi segreti e dei registri veri. Littell si avvicin al vetro. Si sentiva attratto come da una calamita: Bobby lappassionato dai capelli arruffati Jack Kennedy tossicchi. roba forte. Sempre che tu riesca a procurarti testimonianze verificabili sui registri prima che scada il mandato della Commissione. Kirpaski applaud. Ehi, ma allora parla. Senatore, lieto che ci abbia raggiunti. Jack Kennedy si esib in una smorfia di finta offesa. I

miei investigatori passeranno le prove raccolte alle forze dellordine spieg Bobby. Qualsiasi cosa riusciremo a trovare, avr un seguito. Ma quando? chiese Jack. Littell tradusse: Troppo tardi perch serva alla mia carriera. Gli sguardi dei fratelli si incrociarono. Kemper si sporse sul tavolo fra loro. Hoffa ha gi costruito un isolato di villette a Sun Valley. In questo momento gi di persona, impegnato in un giro di pubbliche relazioni. Roland andr a dare unocchiata. Dirige una sezione di Chicago, dunque non susciter sospetti. Ci chiamer e ci dir quello che ha visto. Gi rispose Kirpaski. E gi che ci sono, vedr anche una camerierina che ho conosciuto durante il congresso. Ma volete sapere una cosa? A mia moglie non dir che compresa nel menu. Jack fece cenno a Kemper di avvicinarsi. Littell capt bisbigli intrecciati a scariche statiche: Appena smette di nevicare andr a Los Angeles. Chiama Darleen Shoftel. Sono certo che sar lieta di conoscerti. Robert Kennedy chiuse la sua cartella. Andiamo, Roland. La invito a cena e le presento la mia famiglia. Cerchi di non concedersi troppi cazzo di fronte ai miei figli. Impareranno il concetto gi fin troppo presto.

I quattro uscirono da una porta sul retro. Littell si appoggi al vetro per unultima occhiata a Bobby.

Capitolo 7 (Los Angeles, 9.12.58) Darleen Shoftel metteva in scena orgasmi selvaggi. Darleen Shoftel invitava a casa propria amiche battone per scambiarsi confidenze di lavoro. Darleen adorava fare nomi. Diceva che a Franchot Tone piacesse essere legato. Chiamava Dick Contino un campione di tuffi nel pelo. Soprannominava Steve Cochran, lattore di film di serie B, Mister Taglia Extra. Riceveva e faceva telefonate. Darleen chiacchierava con i clienti, le amiche puttane e mammina, di casa a Vincennes, Indiana. A Darleen piaceva parlare. Ma non diceva nulla che potesse spiegare perch due federali le avessero riempito la casa di cimici. Intercettavano le trasmissioni dei federali ormai da quattro giorni. Il 1541 di North Alta Vista era tutto un microfono. Fred Turentine si era agganciato allimpianto di Boyd e Littell. Udiva tutto ci che sentiva lFBI. I federali avevano

affittato una stazione dascolto a un isolato di distanza; Freddy seguiva a bordo di un furgoncino parcheggiato di fronte e forniva a Pete i nastri delle registrazioni. E Pete, sentendo odore di denaro, aveva chiamato Jimmy Hoffa: forse un po troppo prematuramente. Hai un odorato fine aveva risposto Jimmy. Raggiungimi gioved a Miami e raccontami coshai scoperto. Se non hai nulla, potremmo uscire in barca a sparare agli squali. Gioved era lindomani. La caccia agli squali era una cosa da depravati. La paga di Freddy, duecento dollari: piuttosto alta per un corso accelerato in chiacchiere sessuali. Pete bighellonava nella sua dimora di lusso. Pregustava gi il momento in cui avrebbe detto con noncuranza a Hughes: So che hai prestato del denaro al fratello di Dick Nixon. Annoiato, continuava a riascoltare i nastri. Torn a premere il pulsante dellavviamento. Darleen gemeva. Le molle del materasso cigolavano. Qualcosa di simile alla testata di un letto picchiava contro un muro. Immagin la scena: Darleen montata da un grasso porcaccione. Squill il telefono. Pete afferr rapido il ricevitore. Chi ? Sono Fred. Vieni subito. Abbiamo fatto centro.

Il furgoncino era invaso da strumenti e aggeggi strani. Salendovi, Pete batt le ginocchia. Freddy sembrava eccitato. La cerniera dei suoi calzoni era abbassata, come se fino a poco prima fosse stato impegnato a sbucciarsi il salame. Ho riconosciuto immediatamente laccento di Boston annunci. Ti ho chiamato non appena hanno iniziato a scopare. Ascolta, in diretta. Pete si mise le cuffie. Darleen Shoftel parlava forte e chiaro. sei pi eroico di tuo fratello. Ho letto un articolo sul Time. La tua torpediniera fu silurata dai giapponesi, o qualcosa del genere. Nuoto meglio di Bobby, questo vero. Vincita da tre ciliegine: la vecchia fiamma di Gail Hendee, Jack K. Darleen: Ho visto la foto di tuo fratello su Newsweek. vero che ha qualcosa come quattromila figli? Jack: Almeno tremila, ma ne spuntano continuamente di nuovi. Quando vai a casa loro, le piccole merde ti si aggrappano alle caviglie. Mia moglie trova volgare questo suo bisogno di procreare. Darleen: Bisogno di procreare carino. Jack: Bobby un vero cattolico. Deve fare figli e punire

coloro che odia. Se i suoi istinti non fossero cos infallibili, sarebbe un enorme dito nel culo. Pete si afferr alla cuffia. Jack Kennedy prosegu a parlare nel tono languido da dopo-scopata: Io non odio come Bobby. Bobby odia con rabbia. Nei confronti di Jimmy Hoffa prova qualcosa di molto semplice e potente, ed proprio per questo che alla fine vincer. Ieri ero a Washington con lui. Stava ascoltando la deposizione di un sindacalista che, disgustato da Hoffa, ha deciso di parlare. Uno stupido, coraggioso polacco, Roland qualcosa, di Chicago, e Bobby se lo porta a casa a cena. Capisci, ehm Darleen. Giusto, Darleen. Capisci, Darleen? Bobby pi eroico del sottoscritto perch sinceramente appassionato e generoso. Gli strumenti lampeggiavano, il nastro girava. Avevano vinto il primo premio della lotteria: nelludire quel dialogo Jimmy Hoffa si sarebbe CACATO nei pantaloni. Darleen: Sono ancora convinta che limpresa della torpediniera non sia stata affatto male. Jack: Arlene, sei unottima ascoltatrice. Fred sembrava sul punto di SBAVARE. Le sue pupille del cazzo mostravano i simboli del dollaro. Pete serr i pugni. Questa roba mia. Tu stai seduto tranquillo e fa quello che ti dico.

Freddy si fece piccolo. Pete sorrise: le sue mani facevano sempre paura. Un Tiger Kab era venuto a prenderlo allaeroporto. Il taxista non la smetteva di parlare di politica cubana: El Grande Castro avanzava! Puto Batista in ritirata! Pancho lo fece scendere alla stazione dei taxi. Jimmy aveva requisito il capanno del centralino: i suoi sindacalisti stavano indossando giubbotti antiproiettile e imbracciando i mitra. Hoffa cacci via tutti. Jimmy, come stai? lo salut Pete. Hoffa afferr una mazza chiodata. Bene, grazie. Ti piace? Quando gli squali si avvicinano alla barca, gli si pu dare qualche bella sberla. Pete sistem il registratore e attacc la spina a una presa a terra. La carta da parati tigrata gli faceva girare la testa. Carino, ma io ti ho portato di meglio. Hai detto che sentivi odore di soldi. Intendevi dire i miei soldi in cambio del tuo disturbo. C dietro una storia. Non mi piacciono le storie, se non quando ne sono l'eroe. E tu sai quanto sono occupato Pete gli pos una mano sul braccio. Sono stato contattato da un agente dellFBI. Mi ha detto di avere accesso alla Commissione McClellan. Ha capito che sono

stato io a eliminare Gretzler, e ha detto che a Hoover non importa. Conosci Hoover, Jimmy. Ha sempre lasciato in pace sia te che lOrganizzazione. Hoffa liber il braccio. E allora? Credi che abbiano qualche prova? di questo che parla il nastro? No. Credo che il federale stia spiando Bobby Kennedy e la Commissione per conto di Hoover, o qualcosa del genere, e penso che Hoover sia dalla nostra parte. Ho pedinato lagente e un suo amico fino a uno scannatoio di Hollywood. Lhanno riempito di cimici, e il mio uomo, Freddy Turentine, si inserito. Ora ascolta. Hoffa picchiett il piede con fare annoiato. Hoffa si spazzol dalla camicia un batuffolo di lanugine tigrata. Pete accese il registratore. Il nastro cominci a sibilare. Gemiti eccitati e cigolii di materasso aumentarono di ritmo. Pete cronometr la scopata. John F. Kennedy: un uomo da due minuti e quaranta secondi. Darleen Shoftel finse un orgasmo. Eccolo, il lamento da bostoniano: Mi ha ceduto la schiena, maledizione. Mmmmm, stato bello replic Darleen. Breve e dolce come lo preferisco. Jimmy fece ruotare la mazza da baseball. I peli gli si erano rizzati sulle braccia. Pete premette lavanzamento veloce e giunse al bello. Jack

Due Minuti raccontava entusiasta: un sindacalista disgustato da Hoffa un polacco stupido e coraggioso, Roland qualcosa, di Chicago. Hoffa aveva la pelle doca. Hoffa serr la presa sulla mazza. Questo Roland ha una certa sfrontatezza da classe operaia Bobby ha affondato i denti su Hoffa. E quando Bobby morde, non lascia pi la presa. Hoffa aveva una doppia pelle doca. Hoffa strabuzzava gli occhi come un negro da operetta. Pete fece un passo indietro. Hoffa si scaten. La Louisville Slugger chiodata prese a MULINARE Ridusse le sedie a un ammasso di legnetti. Spezz le gambe delle scrivanie. Sfond i muri fino agli zoccoli. Pete si tenne mooolto a distanza. Un Ges di plastica luminescente usato come fermaporta esplose in otto milioni di pezzi. Volarono cataste di fogli. Rimbalzarono schegge. Gli autisti osservavano dal marciapiede. Jimmy scaric un gran colpo sulla finestra e li copr di una pioggia di vetri. James Riddle Hoffa, ansimante e in uno stato di stupore da vud. La mazza rimase impigliata nel montante di una porta.

Jimmy la fiss: che cazzo succede? Pete lo strinse forte in un abbraccio. Jimmy rote gli occhi, catatonico. Hoffa si contorceva nella stretta. Pete serr la presa fin quasi a togliergli il fiato e gli si rivolse come a un bambino. Posso tenere Freddy di sorveglianza per duecento dollari al giorno. Prima o poi otterremo qualcosa con cui incastrare i Kennedy. Ho messo le mani anche su alcuni scandaletti politici. Un giorno o laltro potrebbero tornarci utili. Hoffa torn alla realt, quasi lucido. La sua voce strideva come se avesse inspirato gas esilarante. Che cosa vuoi? Hughes sta perdendo la testa. Stavo pensando di mettermi con te e coprirmi le spalle. Hoffa si liber dellabbraccio. Il suo odore era soffocante: sudore e acqua di colonia da due soldi. Il volto torn ad assumere un colore normale. La respirazione si fece regolare. La voce scese di qualche ottava. Ti dar il 5 per cento di questa stazione. Tieni in funzione lintercettazione di Los Angeles e fatti vedere ogni tanto per mettere in riga i cubani. Non cercare di arrivare al 10 per cento: ti manderei affanculo e ti rispedirei a Los Angeles in pullman.

Affare fatto disse Pete. Devo andare a Sun Valley riprese Jimmy. Vuoi venire? Presero un Tiger Kab. Lattrezzatura da caccia agli squali riempiva il bagagliaio: mazze chiodate, mitragliatori e oli abbronzanti. Fulo Machado era al volante. Jimmy si era cambiato. Pete si era dimenticato di portare abiti di ricambio: gli era rimasto addosso lodore di Hoffa. Nessuno parlava: il broncio di Jimmy Hoffa vanificava ogni conversazione. Superarono pullman pieni di Teamster in visita alle villette-bidone. Pete fece qualche calcolo mentale. Dodici taxisti per un servizio a ciclo completo. Dodici uomini con carte verdi procurate da Jimmy Hoffa che accettavano guadagni da miseria pur di restare in America. Dodici uomini dal doppio lavoro: rapinatori, crumiri, magnaccia. Il 5 per cento degli incassi regolari pi tutto ci che sarebbe riuscito a raggranellare: un affare che prometteva bene. Fulo usc dallautostrada. Pete scorse il luogo in cui aveva fatto fuori Anton Gretzler. Seguirono una processione di pullman diretti verso il villaggio-fregatura: si trovava ad almeno cinque chilometri dalla statale.

Riflettori cinematografici illuminavano la scena: una luce esageratamente brillante, come una prima al Graumans Chinese Theatre. A prima vista Sun Valley faceva una bella impressione: piacevoli villette affacciate su uno spiazzo asfaltato. Gruppi di Teamster bevevano seduti attorno a tavoli da gioco: almeno duecento uomini pigiati come sardine nei sentieri fra casa e casa. Un parcheggio di ghiaia era invaso di auto e pullman. Accanto vi era un grosso barbecue. Un manzo impalato ruotava colando grasso. Fulo parcheggi vicino alla massa di gente. Aspettatemi qui disse Jimmy. Pete scese dallauto e si stir. Hoffa si lanci fra la folla. Venne subito circondato da una corte di leccapiedi. Fulo prese ad affilare la lama del suo machete con una pietra pomice. Quindi, lo inser in una guaina allacciata al sedile posteriore. Pete osserv Jimmy lavorarsi la folla. Mostrava le villette. Faceva brevi discorsetti e divorava pezzi di carne. Quindi, abbracci un biondo dallaria polacca e lo sollev in aria facendogli fare un giro completo. Pete fumava una sigaretta dopo laltra. Fulo accese la radio del taxi: una trasmissione religiosa in spagnolo. Qualche pullman ripart. Due auto cariche di prostitute si

fermarono nel parcheggio: una batteria di donnine cubane con la scorta di alcuni sbirri fuori servizio. Jimmy distribuiva domande dacquisto come un piazzista. Alcuni Teamster salirono in auto e ripartirono sbandando, ubriachi ed eccitati. Il polacco mont su una Chevy a noleggio e slitt sulla ghiaia come se avesse un appuntamento scottante. Jimmy torn al taxi a passi rapidi: le sue gambe tozze avevano inserito la quinta. Non cera bisogno di una spiegazione: il polacco era Roland Kirpaski. Salirono sulla slitta tigrata. Fulo premette lacceleratore a tavoletta. Il predicatore radiofonico si lanci in una richiesta di donazioni. Fulo dal piede di piombo aveva capito lantifona. Fulo dal piede di piombo acceler da zero a novanta allora in meno di sei secondi. Pete scorse le luci posteriori della Chevy. Fulo acceler e la tampon. Lauto perse il controllo e fin fuori strada, spezzando qualche alberello e fermandosi. Fulo si accost. Il fascio dei fari bombard Kirpaski mentre arrancava attraverso una pianura folta di gramigna. Jimmy scese e lo rincorse, brandendo il machete di Fulo. Kirpaski inciamp e si rialz, mostrando i due medi sollevati:

vaffanculo, Hoffa. Hoffa gli si fece sotto mulinando il machete. Kirpaski croll a terra, i polsi che spruzzavano fiotti di sangue. Jimmy gli scaric un fendente a due mani, sollevando una pioggia di brandelli di cuoio capelluto. Il buffone alla radio continuava a blaterare. Il corpo di Kirpaski era in preda alle convulsioni. Jimmy si ripul gli occhi dal sangue e riprese a colpire.

Capitolo 8 (Miami, 11.12.58) Era un giochetto che Kemper definiva Avvocato del Diavolo. Laiutava a stabilire le giuste fedelt e affinava la sua abilit nellinterpretare il personaggio giusto al momento giusto. La sfiducia di Bobby Kennedy gli era dispirazione. Il suo accento sudista laveva tradito soltanto una volta, e a Bobby non era sfuggito. Kemper si aggirava per le vie di South Miami. Inizi il giochetto ripassando chi sapeva cosa. Hoover sapeva tutto. La pensione dellagente speciale Boyd era corroborata dalla documentazione ufficiale dellFBI: se Bobby lavesse cercata, lavrebbe trovata. Claire sapeva tutto. Non avrebbe mai giudicato le sue motivazioni, n lavrebbe tradito. Ward Littell sapeva dellinfiltrazione nel clan Kennedy. Molto probabilmente non lapprovava: il fervore da nemico del crimine di Bobby laveva profondamente impressionato. Ma Ward era anche suo complice nellinfiltrazione, compromesso

dalle cimici nascoste a casa di Darleen Shoftel. Un lavoretto di cui si vergognava, ma la gratitudine per il trasferimento al programma contro la criminalit organizzata superava i suoi sensi di colpa. Ward non sapeva che Pete Bondurant aveva ucciso Anton Gretzler; Ward non sapeva che Hoover aveva deciso di lasciar correre. Bondurant lo terrorizzava: una reazione naturale a Big Pete e alle leggende che ispirava. La faccenda Bondurant doveva essergli tenuta nascosta a ogni costo. Bobby sapeva che lui stava facendo da magnaccia per Jack, fornendogli un nutrito numero di vecchie fiamme particolarmente sensibili al fascino maschile. La fase successiva del gioco era una serie di domande e risposte: unottima pratica per vincere lo scetticismo. Kemper fren per far passare una donna carica di sacchetti della spesa. Il giochetto scatt al presente. Bobby crede che stia cercando indizi sulla morte di Anton Gretzler. In realt sto proteggendo il criminale preferito di Howard Hughes. D: Sembri destinato a intrufolarti nel cuore del clan Kennedy. R: Posso scorgere le persone di successo a chilometri di distanza. Farmi amici dei democratici non significa diventare automaticamente comunista. Il vecchio Joe Kennedy a destra

quanto Hoover. D: Ti sei fatto amico Jack abbastanza in fretta. R: In circostanze diverse, io stesso avrei potuto essere Jack. Kemper controll il suo taccuino. Doveva passare dalla Tiger Kab. Doveva andare a Sun Valley e mostrare foto segnaletiche al testimone che aveva visto luomo grande e grosso distogliere il volto mentre lo superava sulla statale. Gli avrebbe mostrato immagini vecchie, poco somiglianti al Bondurant del presente. E avrebbe scoraggiato una conferma: non questo luomo che ha visto, vero? Un taxi tigrato fren bruscamente davanti a lui. In fondo allisolato, Kemper scorse un capanno tigrato. Accost e parcheggi sul lato opposto della strada. Alcuni perdigiorno da marciapiede sentirono odore di sbirro e si dispersero. Entr nel capanno. Scoppi a ridere: le pareti erano ricoperte di una carta da parati di velluto tigrato irruvidito. Quattro cubani dalle camicie tigrate si alzarono e lo circondarono. Portavano le camicie fuori dai pantaloni, a coprire rigonfiamenti in vita. Kemper estrasse le foto segnaletiche. Gli uomini tigre gli si strinsero attorno. Uno estrasse uno stiletto e prese a grattarsi il

collo con la lama. Gli altri risero. Kemper si rivolse a quello pi vicino. Lavete mai visto? Luomo fece circolare le foto segnaletiche. Lo riconobbero tutti, ma la risposta fu unica: No. Kemper le riprese. Vide un bianco sul marciapiede intento a controllare la sua auto. Luomo con lo stiletto gli si accost, seguito dalle risatine degli altri. Fece roteare la lama sotto gli occhi del gringo. Kemper lo stese con un colpo di judo, scaricandogli un calcio sul ginocchio. Luomo croll prono a terra e fece cadere il coltello. Kemper lafferr. Gli uomini tigre arretrarono in massa. Kemper blocc con un piede la mano destra delluomo a terra e vi piant il coltello. Luomo grid. Gli altri trattennero il fiato e ridacchiarono. Kemper usc di scena con un piccolo inchino. Imbocc la I-95 verso Sun Valley. Una berlina grigia gli si mise alle calcagna. Kemper cambi corsia, rallent, acceler: lauto lo stava pedinando alla classica distanza. Usc dalla statale e svolt nel viale principale di una piccola citt che correva perpendicolare alluscita: quattro stazioni di servizio e una chiesa.

Si immise nello spiazzo di una stazione Texaco e parcheggi. Si diresse in bagno. Con la coda dellocchio vide lauto grigia accostarsi alle pompe. Ne scese il bianco che aveva visto accanto alla Tiger Kab e si guard attorno. Kemper chiuse la porta del bagno ed estrasse la pistola. Il locale era lurido e puzzava. Kemper tenne docchio la lancetta dei secondi del suo orologio. Al cinquantunesimo scatto ud avvicinarsi dei passi. Luomo socchiuse la porta. Kemper lo trascin allinterno e lo spinse contro la parete. Era sui quarantanni, magro, capelli biondo-rossicci. Kemper lo perquis con attenzione. Niente distintivo, niente pistola, niente portadocumenti in finta pelle. Non batteva le palpebre. Ignorava la rivoltella puntata in piena faccia. Mi chiamo John Stanton disse. Rappresento unagenzia governativa, e le voglio parlare. Di cosa? Di Cuba rispose Stanton.

Capitolo 9 (Chicago, 11.12.58). Candidato informatore al lavoro: Lenny Sands lEbreo raccoglieva gli incassi dei jukebox. Littell lo stava pedinando. In unora avevano gi sbrigato sei taverne di Hyde Park: Lenny era un tipo veloce. Lenny faceva commenti spiritosi. Lenny sparava battute. Lenny distribuiva bottigliette mignon di Johnnie Walker Red Label. Lenny raccontava la barzelletta di Bel Pom Pin, il succhiacazzi cinese, e nel giro di sette minuti intascava gli incassi. Lenny non era un grande esperto in pedinamenti. Lenny aveva caratteristiche uniche secondo il suo dossier: cabarettistagaloppino dei cubani-mascotte mafiosa. Lenny si immise nel parcheggio del Tillermans Lounge. Littell scese dallauto e lo segu dopo una trentina di secondi. Il locale era troppo riscaldato. Lo specchio dietro il bar gli restitu la sua immagine: giaccone da boscaiolo, pantaloni di tela, stivali da lavoro. Aveva sempre laria del professore universitario.

Le pareti erano decorate con le insegne dei Teamster. Spiccava una lucida fotografia incorniciata: Jimmy Hoffa e Frank Sinatra sollevavano pesci da trofeo. Una clientela di lavoratori si serviva a un buffet caldo. Lenny era seduto a un tavolo sul retro in compagnia di un uomo tarchiato intento a divorare un piatto di manzo sotto sale. Littell lo identific subito: Jacob Rubenstein, noto anche come Jack Ruby. Lenny aveva portato con s i sacchetti per raccogliere le monete, Ruby una valigia. Un probabile trasferimento degli incassi. Attorno a loro non vi erano tavoli liberi. Alcuni uomini bevevano il pranzo appoggiati al bancone: bicchierini di rye seguiti da boccali di birra. Littell ordin lo stesso con un cenno. Nessuno rise n comment. Il barista lo serv e prese il suo denaro. Littell si scol il pranzo in un sol sorso, come i suoi fratelli Teamster. Il rye lo fece sudare, la birra gli diede la pelle doca. La combinazione gli calm i nervi. Aveva partecipato alla prima riunione della squadra. Gli altri uomini sembravano offesi: Hoover laveva inserito di persona. Un agente di nome Court Meade era stato amichevole; gli

altri lavevano accolto con cenni del capo e strette di mano poco entusiaste. Era al terzo giorno di lavoro con la squadra. Aveva gi svolto tre turni alla stazione dascolto, intercettando le voci dei mafiosi di Chicago. Il barista gli si avvicin. Littell sollev due dita: lo stesso gesto con cui i suoi fratelli Teamster chiedevano di riempire i bicchieri. Sands e Ruby continuavano a parlare. Ai tavoli attorno al loro non cera posto: Littell non riusciva a sentirli. Bevette e pag. Il rye gli diede subito alla testa. Bere sul lavoro era una violazione delle regole del Bureau. Niente di strettamente illegale, come mettere le cimici in uno scopatoio per incastrare un politico. Lagente alla stazione dascolto nei pressi di casa Shoftel era probabilmente sommerso dal materiale: non aveva ancora inviato un nastro. Lodio che Hoover provava per i Kennedy gli sembrava folle e assurdo. Robert Kennedy gli pareva un personaggio eroico. La sua gentilezza nei confronti di Roland Kirpaski gli era sembrata pura e genuina. Si era liberato un tavolo. Littell attravers la coda per il buffet e lo prese al volo. Lenny e Rubenstein-Ruby erano a meno di un metro di distanza.

Ruby stava parlando. Dalla bocca il cibo colava sul tovagliolo sistemato a bavaglio. Heshie convinto di avere il cancro o chiss cosa. Con Hesh, un foruncolo diventa sempre un tumore maligno. Lenny piluccava un panino. Heshie un tipo di classe. Quando mi esibivo allo Stardust Lounge, nel 54, veniva a sentirmi ogni sera. Heshie ha sempre preferito noi pesci piccoli ai grandi artisti. Ges Cristo e i suoi apostoli avrebbero potuto essere alla sala grande del Dunes, ma Heshie si presentava in chiss quale localaccio per sentire lultimo dei gorgheggiatori italiani soltanto perch il cugino era uno dellorganizzazione. Heshie adora i pompini disse Ruby. Si fa fare soltanto le pompe. Dice che gli fa bene alla prostata. Mi ha confidato di non pucciare il biscotto dai tempi in cui era con i Viola, negli anni Trenta. Una femmina goy aveva cercato di incastrarlo sostenendo che fosse il padre del suo bambino. Heshie sostiene di essersi fatto fare pi di diecimila pompini. Mentre viene servito, gli piace guardare il Lawrence Welk Show. Ha nove dottori, uno per ciascuna delle malattie che crede di avere, e tutte le infermiere lo succhiano. cos che ha scoperto che fa bene alla prostata. Heshie era con ogni probabilit Herschel Meyer Ryskind: attivo nel traffico di eroina della Costa del Golfo. Jack tagli corto Lenny mi dispiace rifilarti tutta

questa moneta, ma non ho avuto tempo di passare dalla banca. Sam stato molto chiaro. Ha detto che saresti passato a raccogliere e che avevi poco tempo. Ma sono contento che abbiamo avuto il tempo di fare due chiacchiere: sempre uno spettacolo guardarti mangiare. Ruby pass la mano sul tovagliolo. Pi il cibo buono, pi faccio disastri. A Dallas c un posto dove si mangia da Dio. Qui, la camicia finisce con qualche spruzzo. Laggi come se fosse dipinta. A chi vanno i soldi? Sia a Batista che al Barbuto. Santos e Sam si vogliono parare il culo da ogni rischio. Ci andr la settimana prossima. Lenny scost il suo piatto. Ho un nuovo numero in cui Castro viene in America e trova un impiego come poeta beatnik. Si mette a fumare la mariagiovanna e a parlare come un negro. Sei un talento da sala grande, Lenny. Io lho sempre detto. Non smettere, Jack. Se continui a ripeterlo, qualcuno potrebbe anche sentirti. Ruby si alz. Ehi, non si sa mai. Hai ragione. Shalom, Jack. sempre un piacere assistere a un tuo pasto. Ruby usc con la valigia. Lenny lEbreo si accese una

sigaretta e alz gli occhi al cielo. Cabarettisti. Pompini. Pranzi a base di rye e birra. Littell fece ritorno allauto in preda alle vertigini. Lenny lasci il locale venti minuti pi tardi. Littell lo pedin fino a Lake Shore Drive, in direzione nord. La schiuma delle onde giungeva a colpire il parabrezza: il vento ululante agitava il lago. Littell port il riscaldamento al massimo. Un caldo eccessivo rimpiazz il gelo. Lalcol gli dava la sensazione che la sua bocca fosse imbottita di cotone e lo faceva sentire un po stordito. La strada davanti a lui sembrava tuffarsi di continuo nel vuoto ma solo di qualche centimetro. Lenny inser la freccia. Littell cambi di corsia e gli scivol dietro. Scesero verso la Gold Coast: troppo lussuosa per essere territorio da Vendo-King. Lenny imbocc Rush Street verso ovest. Littell scorse una batteria di locali di classe: facciate di arenaria e discrete insegne al neon. Lenny parcheggi ed entr nellHernandos Hideaway. Littell vi pass accanto a velocit ridottissima. La porta ruot sui cardini, rivelando due uomini in un bacio appassionato: unimmagine subliminale di non pi di mezzo secondo.

Littell si ferm in seconda fila e si cambi: dal giaccone da boscaiolo a un blazer blu. Calzoni di tela e stivali dovevano restare. Super una folata di vento ed entr. Il locale era immerso nelloscurit e nella quiete del pomeriggio. Larredamento non era eccessivo: legno lucido e pelle verde scura. Un cordone delimitava la zona del bar. Alle estremit opposte del bancone sedevano due coppie: un paio di uomini di una certa et, Lenny e uno studentello universitario. Littell si sedette nel mezzo. Il barista lo ignor. Lenny stava parlando. La sua inflessione si era fatta pi studiata: aveva abbandonato il brontolio e le inflessioni yiddish. Larry, avresti dovuto vederlo mangiare, quel disgraziato. Il barista si avvicin. Rye e birra ordin Littell. Alcune teste si voltarono verso di lui. Il barista riemp un bicchierino. Littell lo scol in un sorso e prese a tossire. Ragazzi, che sete fece il barista. Littell si cacci la mano in tasca alla ricerca del portafoglio. Il portadocumenti scivol fuori e atterr sul bancone, mostrando il distintivo. Littell lo riprese e gett al suo posto qualche moneta. Niente birra? chiese il barista.

Littell torn in ufficio e scrisse il suo rapporto. Mastic una confezione di Cloret per cancellare lalcol dallalito. Non menzion ci che aveva bevuto, n il disastro dellHernandos Hideaway. Mise in evidenza il punto principale: Lenny Sands poteva avere una vita segreta omosessuale. Si sarebbe potuta rivelare unottima leva per ricattarlo: era ovvio che nascondeva quel lato di s ai suoi amici e soci della mafia. Lenny non laveva notato. Il suo pedinamento non era ancora compromesso. Court Meade picchiett sul vetro del suo cubicolo. Interurbana per te, Ward. Un uomo di nome Boyd da Miami sulla linea 2. Littell sollev il ricevitore. Ciao, Kemper. Cosa stai facendo ancora in Florida? Sto lavorando a fini opposti per Bobby e per Hoover, ma non dirlo a nessuno. Qualche risultato? Be, continuo a ricevere approcci, e contemporaneamente i testimoni di Bobby non smettono di sparire. Direi che siamo pari. Ward Hai bisogno di un favore. Due, a dire il vero. Littell inclin la sedia allindietro. Ti ascolto.

Helen arriva stasera a Chicago spieg Boyd. Volo United 84, da New Orleans. Atterra alle 17,10. Andresti a prenderla e laccompagneresti in albergo? Ma certo. E anche a cena. Ges, un po allultimo momento, ma che bella notizia. Boyd rise. la nostra Helen, viaggiatrice impulsiva. Ward, ti ricordi di Roland Kirpaski? Kemper, sono passati soltanto tre giorni. Esatto. Dovrebbe trovarsi qui in Florida, ma non riesco a rintracciarlo. Avrebbe dovuto mettersi in contatto con Bobby e fare rapporto sulla truffa di Sun Valley, ma non ha telefonato. Ieri sera ha lasciato lalbergo, e da allora non lhanno pi visto. Vuoi che vada a casa sua e parli con la moglie? S, se non ti spiace. Se riesci a ottenere qualche informazione utile, lascia un messaggio in codice allUfficio comunicazioni di Washington. Non ho ancora trovato un albergo. Mi metter in contatto io per vedere se hai chiamato. Qual lindirizzo? 818 South Wabash. probabile che Roland si sia imboscato con qualche puttanella, ma controllare se ha chiamato a casa non ci costa niente. E Ward Lo so. Mi ricorder di chi ti sta pagando e mi comporter come se vestissi gli abiti liturgici. Grazie.

Figurati. A proposito, oggi ho visto un uomo bravo a recitare quasi quanto te. Impossibile disse Boyd. La signora Kirpaski lo trascin allinterno. Lappartamento traboccava di mobili ed era surriscaldato. Littell si tolse il cappotto. La donna giunse quasi a spingerlo in cucina. Roland chiama ogni sera. Prima di partire, mi ha detto che se durante questo viaggio non lavessi sentito, avrei dovuto collaborare con le autorit e mostrare il taccuino. Littell sentiva odore di cavolo e bollito. Non faccio parte della Commissione McClellan, signora Kirpaski. In realt non ho molto a che fare con suo marito. Ma conosce il signor Boyd e il signor Kennedy. Conosco il signor Boyd. lui che mi ha chiesto di venire a farle visita. La donna si era mangiata le unghie fino a far sanguinare le dita. Aveva sbagliato ad applicarsi il rossetto sulle labbra. Ieri sera, Roland non ha chiamato. Teneva un taccuino sulle malefatte di Hoffa, ma non laveva portato a Washington perch prima di accettare di testimoniare voleva parlare con il signor Kennedy. Quale taccuino? un elenco di telefonate fatte da Hoffa a Chicago, con

date e tutto il resto. Roland ha detto di aver rubato le ricevute telefoniche di alcuni amici: Hoffa aveva paura di fare interurbane dalla sua camera dalbergo. Temeva che il telefono fosse sotto controllo. Signora Kirpaski La donna prese una cartella dal tavolo. Roland si arrabbierebbe, se non la mostrassi alle autorit. Littell apr la cartella. La prima pagina era un elenco di nomi e numeri telefonici, ordinatamente incolonnati. Mary Kirpaski gli si fece sotto. Roland ha chiamato le compagnie telefoniche delle diverse citt e ha scoperto i nomi degli abbonati. Credo che si sia fatto passare per un poliziotto o qualcosa del genere. Littell sfogli lelenco dalla prima allultima pagina. Roland Kirpaski aveva una calligrafia precisa e leggibile. Diversi nomi gli erano familiari: Sam Giancana, Carlos Marcello, Anthony Iannone, Santos Trafficante Junior. Un nome era familiare e spaventoso: Peter Bondurant, 949 Mapleton Drive, Los Angeles. Di recente Hoffa aveva chiamato Big Pete per ben tre volte: il 25.11.58, 1.12.58 e il 2.12.58. Bondurant spezzava manette a mani nude. Si diceva uccidesse per 10.000 dollari e un biglietto aereo di andata e ritorno.

Mary Kirpaski cincischiava con i grani di un rosario. Odorava di Vicks VapoRub e sigarette. Signora, potrei fare una telefonata? La donna indic un apparecchio. Littell tese la corda fino allestremit pi lontana della cucina. Lei cap e lo lasci solo. Littell ud accendersi una radio nella stanza accanto. Compose il numero delloperatore per le interurbane. Chiese di essere messo in contatto con la Squadra di Sicurezza dellaeroporto di Los Angeles. Rispose una voce maschile. Sergente Donaldson, posso esserle utile? Agente speciale Littell, ufficio dellFBI di Chicago. Ho bisogno di ottenere al pi presto alcune informazioni. S, signore. Mi dica che cosa le serve. Faccia una ricerca presso le compagnie aeree che volano da Los Angeles a Miami e ritorno. Sto cercando prenotazioni per Miami nel periodo fra l8 e il 10 dicembre, e un ritorno per qualsiasi data dopo quelle che le ho appena fornito. Dovrebbero essere a nome Peter Bondurant, scritto Bon-d-u-r-an-t, oppure Hughes Tool Company, o ancora Hughes Aircraft. Se riesce a confermarmi questo dato, e la prenotazione risulta relativa a un uomo, ho bisogno di una descrizione di chi ha ritirato il biglietto o si imbarcato sul

volo. Signore, lultima richiesta roba da ago nel pagliaio. Non credo. Il mio sospetto un maschio bianco fra i trenta e i quaranta, 1,95 di altezza e di costituzione molto robusta. Una volta che lo si visto, non lo si dimentica. Ricevuto. Vuole che la richiami? Attendo in linea. Se non sar riuscito a ottenere nulla entro i prossimi dieci minuti, si rimetta in comunicazione e prenda nota del mio numero. S, signore. Attenda. Lo faccio immediatamente. Littell non riagganci. Unimmagine lo perseguitava: Big Pete Bondurant crocefisso. La cucina invadeva la scena: langustia, il calore, un calendario della parrocchia con i santi Passarono otto lentissimi minuti. Il sergente torn in linea, eccitatissimo. Signor Littell? S. Abbiamo fatto centro. Non ci credevo, ma abbiamo preso nel segno. Littell estrasse di tasca il taccuino. Mi dica. American Airlines, volo 104, Los Angeles-Miami. partito da Los Angeles alle 8 del mattino di ieri, 10 dicembre, ed atterrato a Miami alle 16,10. La prenotazione stata effettuata a nome Thomas Peterson, ed stata addebitata alla

Hughes Aircraft. Ho parlato con limpiegata che ha emesso il biglietto, la quale si ricorda perfettamente luomo che lei mi ha descritto. Aveva ragione, e non si dimentichi C anche una prenotazione di ritorno? S, signore. American, volo 55. Arriva a Los Angeles alle 7 di domani mattina. Littell si sentiva in preda alle vertigini. Apr una finestra per prendere una boccata daria. Signore, ancora l? Littell riagganci e subito premette lo zero. Un vento gelido invase la cucina. Operatore. Mi dia Washington. Il numero KL4-8801. S, signore, un minuto. Ottenne subito la linea. Rispose una voce maschile: Comunicazioni, agente speciale Reynolds. Parla lagente speciale Littell di Chicago. Ho bisogno di trasmettere un messaggio allagente speciale Boyd, a Miami. dellufficio di Miami? No, in missione autonoma. Dovr trasmettere il mio messaggio allagente responsabile di Miami e dirgli di mettersi in contatto con Boyd. Credo si tratti soltanto di controllare qualche albergo. Se non fosse cos urgente, lo farei io stesso. irregolare, ma non vedo perch non possiamo farlo.

Qual il messaggio? Littell procedette con grande lentezza. Ho prove indiziarie e ipotetiche sottolinei le ultime due parole che J.H. abbia assoldato il nostro gigantesco amichetto francese per eliminare testimone R.K. Il nostro amichetto parte da Miami stanotte, American volo 55. Chiamami a Chicago per dettagli. Urge informarne immediatamente Robert K. Firmato W.J.L. Lagente ripet il messaggio. Littell ud Mary Kirpaski singhiozzare appena fuori dalla cucina. Il volo di Helen era in ritardo. Littell attese in un bar nei pressi delluscita. Ricontroll lelenco delle telefonate. Il suo istinto insisteva: Pete Bondurant aveva ucciso Roland Kirpaski. Kemper aveva menzionato un testimone ucciso di nome Gretzler. Se fosse riuscito a collegarlo a Bondurant, avrebbe significato DUE accuse di omicidio. Littell sorseggiava rye e birra. Continuava a occhieggiare lo specchio dietro il bancone per controllare il proprio aspetto. Gli abiti da lavoro stonavano. Gli occhiali e la calvizie incipiente non centravano nulla. Il rye bruciava, la birra lo solleticava. Due uomini si avvicinarono al tavolo e lo afferrarono per le braccia.

Lo fecero alzare. Lo presero per i gomiti. Lo condussero di fronte a una batteria di telefoni pubblici protetta da un muro. Unoperazione rapida ed efficace: nessuno vi fece attenzione. I due uomini gli tenevano le braccia dietro la schiena. Chuck Leahy usc dallombra e gli si port di fronte. Littell sent che le ginocchia gli cedevano. I due uomini lo tennero dritto. Il suo messaggio a Kemper Boyd stato intercettato disse Leahy. Avrebbe potuto rovinare la sua infiltrazione. Il signor Hoover non vuole che si aiuti Robert Kennedy, e Peter Bondurant uno stimato collega di Howard Hughes, che un grande amico del signor Hoover e del Bureau. Ha idea di cos un messaggio cifrato, signor Littell? Littell batt le palpebre. Gli occhiali gli caddero a terra. Tutto si fece confuso. Leahy gli affond le dita nel petto. Da questo momento lei sollevato dallincarico con il programma contro la criminalit organizzata, e torna a far parte della Squadra rossa. E le consiglio vivamente di non protestare. Uno dei due uomini gli sequestr il taccuino. Puzza di alcol comment laltro. Lo fecero scostare con una gomitata e si allontanarono. Lintera faccenda non era durata pi di trenta secondi.

Le braccia gli dolevano. Gli occhiali erano graffiati e ammaccati. Non riusciva a respirare bene, gli mancava lequilibrio. Torn barcollando al suo tavolo. Trangugi rye e birra fino a calmare i tremori. Gli occhiali erano storti. Controll la sua nuova immagine allo specchio: il lavoratore pi inutile del mondo. Un altoparlante tuon: Volo United 84 da New Orleans in arrivo. Littell termin i suoi drink e mastic due Cloret. Si port davanti alluscita e si fece strada fino alla prima fila. Helen lo vide e lasci cadere le borse. Il suo abbraccio lo fece quasi cadere. La gente li superava tenendosi alla larga. Ehi, fatti guardare disse Littell. Helen sollev lo sguardo su di lui. Gli sfiorava quasi il mento con la testa: si era fatta alta. Sei bellissima. Fondotinta Max Factor numero 4. Fa meraviglie per le mie cicatrici. Quali cicatrici? Molto divertente. E adesso cosa saresti, un taglialegna? Lo sono stato. Per qualche giorno. Susan dice che Hoover ti ha finalmente permesso di

cacciare i gangster. Un uomo inciamp in una borsa di Helen e li guard con aria di rimprovero. Vieni disse Littell. Ti porto fuori a cena. Andarono allo Stockyard Inn e ordinarono bistecche. Helen non smise un attimo di parlare, brilla di vino rosso. Da acerba si era fatta slanciata; il suo volto era diventato molto pi normale. Aveva smesso di fumare: disse di avere capito che era una finta raffinatezza. Aveva sempre raccolto i capelli in una crocchia per ostentare le sue cicatrici. Ora li portava sciolti: conferivano normalit alla sua deformazione. Un cameriere giunse con il carrello dei dolci. Helen ordin una fetta di torta ai pecan, Littell un bicchiere di brandy. Ward, fai parlare solo me. Stavo aspettando di ricapitolare. Ricapitolare cosa? Helen a ventun anni. Helen diede un gemito. E io che iniziavo a sentirmi matura. Littell sorrise. Stavo per dire che sei diventata posata, ma non a spese della tua naturale esuberanza. Un tempo, quando volevi esprimere un concetto, inciampavi sulle tue

stesse parole; ora rifletti prima di parlare. Adesso la gente a inciampare sulle mie borse quando sono eccitata nel rivedere un uomo. Un uomo? Intendi dire un amico di ventiquattro anni pi vecchio di te che ti ha vista crescere? Gli sfior le mani. Un uomo. Un professore di Tulane sosteneva che le cose fra vecchi amici e fra studenti e insegnanti sono molto diverse. Cosa sar mai un quarto di secolo? Mi stai dicendo che aveva venticinque anni pi di te? Helen scoppi a ridere. Ventisei. Cercava di minimizzare per far sembrare il tutto meno imbarazzante. Mi stai dicendo che hai avuto una storia con lui? S. E sto dicendo che non era affatto una cosa sporca o patetica, come per esempio frequentare studentelli convinti che le cicatrici mi rendessero una facile. Ges Cristo esclam Littell. Helen gli agit la forchetta davanti al volto. Ora so di averti turbato, perch sotto sotto sei ancora un gesuita, e invochi il nome del nostro Salvatore soltanto quando sei agitato. Littell prese un sorso di brandy. Stava per dire: Ges Cristo, Kemper e io abbiamo davvero rovinato la piazza ai giovani della tua et? Passerai davvero la giovinezza a inseguire

uomini di mezza et?. Dovresti sentire i discorsi fra me, Susan e Claire. Mi stai dicendo che mia figlia e le sue migliori amiche parlano come scaricatori di porto? No, ma sono anni che parliamo degli uomini in generale e di te e di Kemper in particolare. Nel caso ogni tanto vi siano fischiate le orecchie. Per Kemper, posso capirlo. attraente e pericoloso. S, ed eroico. Ma anche un puttaniere, se ne rende conto perfino Claire. Helen gli strinse le dita fra le sue. Littell sent che il cuore gli batteva allimpazzata. Gli era venuta questidea folle, Ges Cristo del cazzo Si tolse gli occhiali. Non sono cos sicuro che Kemper sia eroico. Penso che gli eroi debbano essere sinceramente appassionati e generosi. Suona come un epigramma. Lo . Lha detto il senatore John F. Kennedy. Sei innamorato di lui? Non un terribile progressista? Sono innamorato di suo fratello Robert, che eroico per davvero. Helen si diede un pizzicotto. Questa la conversazione pi strana che si possa intrattenere con un vecchio amico di famiglia che mi conosce da prima della morte di mio padre. Quellidea Ges Cristo.

Per te sar eroico disse Littell. Non possiamo permetterci che diventi patetico replic Helen. Laccompagn allalbergo e le port i bagagli in camera. Helen lo salut con un bacio sulle labbra. I suoi occhiali le si impigliarono fra i capelli e caddero a terra. Littell fece ritorno a Midway e prese il volo delle 2 del mattino per Los Angeles. Una hostess guard stupita il suo biglietto: il volo di ritorno partiva soltanto unora dopo latterraggio. Un ultimo brandy gli permise di addormentarsi. Si risvegli intontito proprio mentre laereo atterrava. Aveva un quarto dora di anticipo. I passeggeri del volo 55 da Miami sarebbero sbarcati in orario alluscita 9. Littell mostr il distintivo a una guardia e ottenne il permesso di scendere sulla pista. Un terribile mal di testa da doposbornia inizi a tormentarlo. Gli addetti allo scarico dei bagagli gli passarono accanto squadrandolo. Aveva laria del barbone di mezzet che aveva dormito con i vestiti addosso. Laereo atterr. Il personale di terra spinse le scale fuori dallhangar. Bondurant scese da prua. Jimmy Hoffa faceva volare i suoi

sicari in prima classe. Littell gli si par davanti. Il cuore gli martellava in petto, le gambe gli cedettero. La voce gli trem e si spezz. Un giorno o laltro te la far pagare. Per Kirpaski e tutto il resto.

Capitolo 10 (Los Angeles, 14.12.58) Freddy aveva lasciato un messaggio sotto il tergicristallo: Sono andato a prendere qualcosa da mangiare. Aspettami. Pete sal sul retro del furgoncino. Freddy aveva organizzato un sistema di refrigerazione: un ventilatore puntato contro una zuppiera colma di ghiaccio. Le bobine ruotavano. Le luci lampeggiavano. La lancette dei livelli vibravano. Sembrava di essere nella cabina di comando di una nave spaziale da due soldi. Pete apr un finestrino laterale per far entrare un filo daria. Il classico federale pass accanto al furgoncino. Probabilmente un addetto alla stazione dascolto. Soffi un alito di vento: laria calda del Santa Ana. Pete si lasci cadere un cubetto di ghiaccio sotto i pantaloni e diede una risatina in falsetto. Sembrava proprio lagente speciale Ward J. Littell. Littell aveva squittito il suo avvertimento. Littell puzzava di alcol e sudore. Littell non aveva una fottuta prova. Avrebbe potuto dirgli: Sono stato io a uccidere Anton

Gretzler, ma a Kirpaski ha pensato Hoffa. Io gli ho imbottito la bocca di pallottole e gli ho incollato le labbra. Gli abbiamo dato fuoco nella sua auto in una discarica di rifiuti. Le pallottole da caccia gli hanno fatto esplodere la testa: non riuscirete mai a identificarlo. Littell non sapeva che era stato quel chiacchierone di Jack a firmare la condanna a morte di Roland Kirpaski. Probabile che lagente addetto alla stazione di ascolto gli avesse inviato le registrazioni, ma Littell non aveva fatto due pi due. Freddy sal sul furgoncino. Regol un indicatore di livello ed esplose subito in una pioggia di lamentele. Quel federale che appena passato mi sta tenendo docchio. Sono parcheggiato qui davanti a tutte le ore del giorno e della notte: non deve fare altro che controllarmi con un contatore Geiger per rendersi conto che sto facendo la sua stessa cosa. Non posso parcheggiare dallaltra parte di questo isolato del cazzo, perch perderei il segnale. Ho bisogno di uno schifo di appartamento nel quale mettere su un impianto abbastanza potente da intercettare le chiacchiere di quel gran pezzo della Shoftel, ma quel federale del cazzo si accaparrato lultima casa in affitto del quartiere, e i duecento miserabili dollari che tu e Jimmy mi state pagando non bastano nemmeno a ripagarmi dei rischi del cazzo che sto correndo. Pete afferr un cubetto di ghiaccio e lo disintegr nel

pugno. Hai finito? No. Mi sono anche fatto venire una cazzo di vescica sul culo a furia di dormire su questo cazzo di pavimento. Pete fece schioccare le nocche. Piantala. Ho bisogno di soldi veri. Perch quello che sto facendo pericoloso, e per migliorare il livello delloperazione. Procurameli e te ne dar una bella fetta. Ne parler con Hughes. Vedr cosa posso fare. Howard Hughes acquistava la roba da un travestito negro di nome Peaches. Pete si era presentato a casa sua e laveva trovata completamente ripulita: la checca della porta accanto aveva detto che Peaches era stato messo dentro per sodomia. Pete fu costretto a improvvisare. Pass da un supermercato, acquist una scatola di Rice Krispies e si sistem sulla camicia il distintivo giocattolo in regalo. Quindi chiam Karen Hiltscher alla contea e ottenne alcune preziose informazioni: il friggitore dello Scrivners Drive-in vendeva barbiturici e poteva essere ricattato. Glielo descrisse: bianco, magro, cicatrici da acne e tatuaggi nazisti. Pete raggiunse Scrivners. La porta della cucina era aperta; il giovinastro era davanti alla friggitrice, concentrato sulle

patatine. Il giovinastro lo vide. Il giovinastro decret: Quel distintivo falso. Il giovinastro lanci unocchiata alla ghiacciaia: segno sicuro che ci conservava la roba. Cosa preferisci fare? gli chiese Pete. Il giovinastro estrasse un coltello. Pete gli scaric un calcio nei coglioni e gli cal la mano armata nellolio bollente. Sei secondi in tutto: gli espropri di pillole non richiedevano un intervento radicale. Il giovinastro si mise a gridare. I rumori della strada assorbirono lurlo. Pete lo fece star zitto cacciandogli in bocca un panino. La scorta di roba era nella ghiacciaia, accanto al gelato. Il direttore dellalbergo aveva regalato a Hughes un albero di Natale. Era decorato da cima a fondo: un fattorino laveva lasciato di fronte alla porta della villetta. Pete lo trasport in camera da letto e inser la spina. Le lucine scintillanti presero a baluginare. Hughes spense il televisore interrompendo un cartone animato di Webster Webfoot. Cos quella roba? E perch hai un registratore in mano? Pete si perlustr le tasche e lanci flaconi di pillole ai piedi

dellalbero. Oh, oh, oh. Natale arrivato con dieci giorni danticipo. Codeina e Dilaudid, oh, oh, oh. Hughes si mise a sedere sui cuscini. Be bello da parte tua ma non dovresti essere impegnato nei colloqui per Hush-Hush? Pete diede uno strattone al cavo dellalbero e inser la spina del registratore. Odi ancora il senatore John F. Kennedy, capo? Certo che s. Suo padre me lo mise nel culo nel lontano 1927. Pete si ripul la camicia dagli aghi di pino. Credo che siamo in grado di ramazzarlo per benino sulle pagine di HushHush, sempre che tu abbia i fondi per mantenere attiva una certa operazione. Ho i fondi per acquistare il continente nordamericano, e se non la pianti di circuirmi ti imbarcher sulla nave pi lenta in partenza per il Congo belga. Pete accese il registratore. Il senatore Jack e Darleen Shoftel scopavano e gemevano. Howard Hughes si afferr alle lenzuola, estasiato. La scopata crebbe di intensit e infine si spense. La mia maledetta schiena disse Jack K. E stato bello. Corto e dolce come lo preferisco rispose Darleen.

Pete premette lo stop. Howard Hughes tremava dalleccitazione. Possiamo pubblicarlo su Hush-Hush, capo. Basta che stiamo attenti. Dobbiamo pesare con molta cura le parole. Come te lo sei procurato? La ragazza una prostituta. LFBI lha messa sotto sorveglianza, e Freddy Turentine si agganciato clandestinamente. Non possiamo pubblicare nulla che smascheri i federali. Non possiamo riportare materiale che possa provenire soltanto dalle intercettazioni. Hughes tir le lenzuola verso di s. S, finanzier la tua operazione. Fai scrivere larticolo a Gail Hendee: qualcosa sul genere Senatore malato di priapismo se la spassa con marchetta hollywoodiana. Abbiamo un numero in uscita dopodomani: se Gail scrive il pezzo oggi stesso e lo consegna entro stasera, dovrebbe farcela. Convincila. La famiglia Kennedy lo ignorer, ma i giornali e le agenzie potrebbero consultarci per ottenere i dettagli con cui gonfiare la storia, dettagli che noi naturalmente forniremo. Big Howard si apr in un sorriso da bambino a Natale. Pete gli inserii nuovamente la spina dellalbero. Gail doveva essere convinta. Pete la fece sedere sulla veranda di casa e attacc con una serie di moine.

Kennedy uno stronzo. Ti ha convocata durante la sua stramaledetta luna di miele. Ti ha scaricata due settimane dopo, con una miserabile pelliccia di visone. Gail sorrise. Ma sempre stato carino. E non ha mai detto Tesoro, mettiamo su un giro di ricatti. Quando il tuo vecchio vale cento milioni di dollari, non sei costretto a fare certe cose. Gail diede un sospiro. Hai vinto, come sempre. E sai perch ultimamente non indosso pi quel visone? No. Lho regalato alla signora Kinnard. Tu le avevi succhiato una bella parte degli alimenti. Ho immaginato che avesse bisogno di consolazioni. Le ventiquattro ore successive sfrecciarono veloci. Hughes mise a disposizione 30.000 cocuzze. Pete se ne intasc 15.000. Se anche la smerdata pubblica di Hush-Hush avesse smascherato lintercettazione, avrebbe avuto le spalle coperte. Freddy acquist un ricetrasmettitore a lungo raggio e inizi a cercare un appartamento in affitto. Il federale non smetteva di tenergli docchio il furgone. Jack K. non chiam n fece visita. Darleen vale soltanto una scopata, si disse Freddy.

Pete attese accanto al telefono di casa. Depravati assortiti continuavano a interrompere le sue fantasticherie. Due pretendenti al posto di corrispondente per Hush-Hush, ex sbirri della buoncostume informati sui segreti sporchi di Hollywood. Non superarono la sua interrogazione a sorpresa: chi sta scopando Ava Gardner? Fece lui stesso qualche telefonata, e sistem un altro sosia di Hughes al Beverly Hilton. Laveva raccomandato Karen Hiltscher: era quel miserabile ubriacone di suo suocero. Paparino si offriva per tre pasti caldi al giorno e un letto. Pete prenot la suite presidenziale e organizz un servizio in camera a ciclo continuo: T-Bird e cheeseburger a colazione, pranzo e cena. Ricevette una telefonata di Jimmy Hoffa. Lintervento di Hush-Hush mi piace molto, disse, ma voglio DI PI! Pete non si cur di metterlo al corrente di ci che pensava: Jack e Darleen si erano fatti una scopata estemporanea. Non smetteva di pensare a Miami. La stazione dei taxi, i pittoreschi cubani, il sole tropicale. Miami significava avventura. Miami significava denaro. Il giorno della pubblicazione si svegli presto. Gail non cera: negli ultimi tempi lo evitava, montando in auto e partendo verso la spiaggia senza una meta precisa.

Pete usc in giardino. La sua copia fresca di rotativa era stata inserita come da ordini nella cassetta delle lettere. Il titolo: Senatore gattone adora il pelo morbido! Chiedetelo alle gattine di Los Angeles!. Lillustrazione: un fotomontaggio del volto di John Kennedy su una sagoma felina, la coda avvolta attorno a una bionda in bikini. Pete sfogli le pagine fino a trovare larticolo. Gail aveva usato uno pseudonimo: lImpareggiabile sapientone politico.
I pettegolezzi dello spogliatoio del Senato dicono che sia molto lontano dallessere il pi amorale degli amoreggiatori dAmerica. No, quel titolo spetta probabilmente al senatore L.B. (Lover Boy?) Johnson, seguito a ruota da George F. Smathers della Florida, detto anche Allungate le svanziche. No, il senatore John F. Kennedy piuttosto un perfetto puttaniere, con una pungente predilezione per il pelo di quelle gattine che da parte loro lo trovano stupendamente fascinoso!

Pete scorse il resto del servizio. Gail non ci si era dedicata: lattacco non era abbastanza malizioso. Jack Kennedy adorava le donne e le stregava, strapazzava e sbalordiva con gioielli, gingilli e brillanti beatitudini bostoniane. Niente fango di quello vero, nessun riferimento alle scopate, nemmeno una battuta cattiva sui suoi due minuti di resistenza. Vibrazione, vibrazione le sue superantenne captavano

qualcosa Si precipit in centro e pass davanti alla sede di Hush-Hush. Sembrava tutto assolutamente normale. Alcuni uomini spingevano i carrelli con le cataste di riviste. Altri caricavano le casse. I furgoni delle edicole avevano fatto retromarcia fino alle banchine. Tutto a posto, ma: Due auto di pattuglia senza distintivi erano parcheggiate in fondo alla strada. E quel furgone da gelataio di passaggio aveva unaria sospetta: il conducente stava parlando in un microfono. Pete fece il giro dellisolato. Gli sbirri si moltiplicarono: quattro auto senza distintivi sul marciapiede e due bianche e nere dietro langolo. Fece un altro giro. E vide esplodere il puttanaio. Quattro auto si erano portate sotto alle banchine, con sirene e luci rotanti accese. Una massa di agenti in borghese si rivers sul marciapiede. Un cordone di poliziotti in uniforme circond il capannone. Un furgone del dipartimento blocc i camion della distribuzione. I tuttofare lasciarono la presa sul loro carico e sollevarono le mani al cielo. Era il caos. Era la fine del mondo.

Pete ripart verso il Beverly Hills Hotel. Stava prendendo forma un brutto quadro: qualcuno aveva fatto la spia sul numero dedicato a Kennedy. Parcheggi e super di corsa la piscina. Una folta folla di curiosi stazionava di fronte alla villetta di Hughes. Allungavano il collo verso la finestra della camera da letto. Sembravano gli sciacalli che si raccolgono attorno alla scena di un incidente. Li raggiunse di corsa e si fece largo fino a giungere in prima fila. Billy Eckstine gli diede di gomito. Ehi, goditi la scena. La finestra era aperta. Due uomini stavano strapazzando Hughes, aggredendolo da entrambi i lati a Insulti e Paroloni. Robert Kennedy e Joseph P. Kennedy Senior. Hughes sedeva avvolto nelle trapunte. Bobby agitava una siringa ipodermica. Il vecchio Joe imperversava. Lei patetico, lascivo e drogato. Sono sul punto di smascherarla di fronte al mondo intero, e se crede che stia scherzando dia unocchiata alla finestra: lho spalancata perch i suoi vicini possano godere di unanteprima di quello che sapr tutto il mondo se il suo schifoso fogliaccio scandalistico oser pubblicare una sola parola sulla mia famiglia. Hughes si ritrasse. Colp la parete con la nuca e fece cadere

una fotografia incorniciata. Alcuni celebri guardoni mostravano di apprezzare lo spettacolo: Billy, Mickey Cohen, un frocio del Club di Topolino con un enorme berretto a orecchie di topo. Howard Hughes si mise a piagnucolare. Howard Hughes implor: Vi prego, non fatemi del male. Pete raggiunse la villetta della Shoftel. Il brutto quadro si fece ancora pi cupo: o Gail aveva parlato, oppure i federali avevano scoperto la loro intercettazione. Si ferm dietro il furgoncino di Freddy. Freddy era in ginocchio sul marciapiede, ammanettato al supporto del paraurti anteriore. Pete lo raggiunse di corsa. Freddy diede uno strattone alla catena e cerc di tirarsi in piedi. Si era ridotto i polsi a una massa sanguinolenta. Si era squarciato le ginocchia a furia di strisciare sullasfalto. Pete gli si inginocchi di fronte. Che cosa successo? Smettila di tirare e guardami in faccia. Freddy tent unaltra contorsione. Pete lo schiaffeggi. Freddy torn parzialmente in s. Lagente addetto alla stazione dascolto ha inviato le trascrizioni a un federale di Chicago e gli ha comunicato i suoi sospetti sul furgoncino spieg. Pete, questa storia non

mi piace per niente. Ha fatto tutto da solo, come se avesse perso la testa o Pete attravers di corsa il prato e fece saltare la serratura della porta. Darleen Shoftel si scost, spezzandosi un tacco a spillo e cadendo con il culo a terra. Il brutto quadro finale: Il pavimento era cosparso di microfoni ancora sporchi di stucco. Due telefoni giacevano rovesciati su un tavolino. E nel bel mezzo lagente speciale Ward J. Littell, in piedi a fronteggiarlo con un abito blu nuovo di zecca. Non c niente da fare, pens Pete. Non posso far fuori un agente dellFBI come se niente fosse. Gli si fece sotto. una finta retata gli disse. Altrimenti non saresti solo. Littell non si mosse. I suoi occhiali gli scivolarono sul naso. Insisti a tormentarmi. La prossima volta sar anche lultima. Ho capito tutto replic Littell. Le parole gli uscirono di bocca tremanti. Ti sto ascoltando. Kemper Boyd mi aveva detto di dover fare una commissione al Beverly Hills Hotel. Ha parlato con te, e tu ti sei insospettito e lhai pedinato fin qui. Ci hai visto mettere le

cimici e hai fatto agganciare il tuo socio. Il senatore Kennedy ha raccontato alla Shoftel della testimonianza di Roland Kirpaski, tu lhai sentito e hai convinto Jimmy Hoffa a darti lincarico di eliminarlo. Coraggio da alcolizzato. Uno sbirro magro e allampanato con lalito puzzolente dalcol gi alle otto del mattino. Non hai prove, e Hoover se ne frega. Hai ragione. Non ti posso arrestare. Pete sorrise. Scommetto che Hoover apprezzava le registrazioni. Scommetto che non sar troppo lieto di sapere che hai mandato a puttane loperazione. Littell lo schiaffeggi. Questo per il sangue sulle mani di John Kennedy disse. Fu ridicolo. Molte donne lavevano schiaffeggiato con pi forza. Sapeva che gli avrebbe lasciato un biglietto. Lo trov sul letto, accanto al suo mazzo di chiavi.
So che ti sei reso conto che ci sono andata leggera con larticolo. Ma quando ho visto che il direttore non aveva niente da ridire, ho capito che non era abbastanza. Ho chiamato Bob Kennedy. Mi ha assicurato di essere in grado di tirare qualche filo e ritirare le copie

dal commercio. Jack un insensibile sotto molti punti di vista, ma non si merita quello che avete in mente. Non voglio pi avere a che fare con te. Ti prego, non mi cercare.

Aveva lasciato tutti i vestiti che lui le aveva regalato. Pete li scaric in mezzo alla strada e rimase a guardare le auto che vi passavano sopra.

Capitolo 11 (Washington, 18.12.58) Dire che sono furioso sminuisce il concetto di furia. Dire che considero oltraggioso il suo gesto non rende giustizia al concetto di oltraggio. Hoover fece una pausa. Il cuscino della poltrona lo faceva torreggiare sui due interlocutori. Kemper guard Littell. Erano seduti di fronte alla scrivania di Hoover. Comprendo la sua posizione, signore disse Littell. Hoover si tampon le labbra con il fazzoletto. Non le credo. E non trovo lobiettivit importante quanto la lealt. Ho agito in modo impetuoso, signore riprese Littell. Le chiedo scusa. Impetuoso pu descrivere il suo tentativo di mettersi in contatto con il signor Boyd e rifilare a lui e a Robert Kennedy i suoi insensati sospetti su Bondurant. Ma il suo viaggio non autorizzato a Los Angeles e lo smascheramento di unoperazione ufficiale del Bureau si possono solo descrivere come infidi e sleali.

Sospettavo Bondurant di omicidio, signore. Immaginavo che avesse organizzato unintercettazione ai danni del nostro impianto in casa Shoftel, e avevo ragione. Hoover non comment. Kemper sapeva che avrebbe lasciato scendere il silenzio. Loperazione era saltata su entrambi i fronti. La compagna di Bondurant aveva avvertito Bobby dellarticolo scandalistico, e Ward era arrivato con la logica alleliminazione di Kirpaski. Era una logica piuttosto valida: Pete era a Miami negli stessi giorni di Roland. Hoover aveva preso a giocherellare con un fermacarte. Lomicidio forse un reato federale, signor Littell? No, signore. Robert Kennedy e la Commissione McClellan non sono forse avversari diretti del Bureau? Non a mio parere, signore. Lei un uomo ingenuo e confuso, cosa che le sue azioni pi recenti confermano in modo chiaro. Littell sedeva perfettamente immobile. Kemper vedeva il cuore pulsargli sotto la camicia. Hoover giunse le mani. Il 16 gennaio 1961 scade il ventesimo anniversario del suo arruolamento nel Bureau. In quella stessa data lei andr in pensione. Nel frattempo lavorer presso lufficio di Chicago. Rimarr con la Squadra rossa fino al

giorno del suo addio. S, signore disse Littell. Hoover si alz. Kemper lo segu un istante dopo, come da protocollo. Littell scatt troppo in fretta: la sua sedia vacill. Lei deve il proseguimento della sua carriera e la sua pensione al signor Boyd, che stato molto efficace nel convincermi ad essere indulgente. Mi aspetto che ripaghi la mia generosit promettendo di mantenere un assoluto silenzio sullinfiltrazione del signor Boyd allinterno della Commissione McClellan e della famiglia Kennedy. Lo promette, signor Littell? S, signore. Lo prometto. Hoover usc dallufficio. Kemper riprese la sua cadenza sudista. Puoi respirare, figliolo. Kemper fece sedere Littell a un tavolo del bar del Mayflower e gli ordin un doppio scotch con ghiaccio. Per raggiungere il locale avevano dovuto superare una barriera di nevischio: non avevano avuto la possibilit di aprire bocca. Sembrava che Ward avesse preso la strigliata meglio del previsto. Nessun rammarico? gli chiese Kemper. Non esattamente. Sarei comunque andato in pensione

allo scadere dei ventanni, e il programma contro il crimine organizzato nella migliore delle ipotesi una mezza misura. Stai cercando di razionalizzare? Non credo. Ho avuto Finisci. Non lasciare che sia io a spiegartelo. Be ho avuto lassaggio di qualcosa di molto pericoloso e attraente. E ti piaciuto. S. E come se avessi sfiorato un mondo nuovo. Kemper mescol il suo martini. Sai per quale ragione Hoover ti ha permesso di rimanere nel Bureau? Non di preciso. Lho convinto che eri una persona volubile, irrazionale e con la tendenza a correre rischi avventati. Lelemento di verit nelle mie affermazioni lha convinto che fosse preferibile tenerti allinterno del granaio e farti pisciare verso lesterno piuttosto che il contrario. Ha richiesto la mia presenza per aumentare leffetto intimidatorio del colloquio. Se mi avesse rivolto un gesto, mi sarei scatenato anchio. Littell sorrise. Kemper, mi stai circuendo. Sei come un avvocato con il suo testimone. Certo, e tu sei un testimone succulento. Ora lascia che ti faccia una domanda. Cosa pensi abbia in mente Pete Bondurant nei tuoi confronti?

Uccidermi? pi probabile che per far questo aspetti che tu vada in pensione. Ha assassinato suo fratello, Ward. Quando lhanno scoperto, i genitori si sono suicidati. una voce a cui ho deciso di credere. Ges Cristo mormor Littell. Era sgomento. Una reazione perfettamente lucida. Kemper inforc loliva nel bicchiere. Continuerai il lavoro che hai iniziato per conto del Bureau? S. Ho un ottimo candidato per il ruolo di informatore, e Per il momento non voglio sapere i particolari. Ti chiedo solo di convincermi che hai coscienza dei rischi sia allinterno che allesterno dei Bureau, e che non farai follie. Littell sorrise e parve quasi audace. Hoover mi crocifiggerebbe. E se la mafia di Chicago venisse a sapere che sto ficcando il naso nei suoi affari senza avere lincarico ufficiale del Bureau, finirei torturato e ucciso. Kemper, sto iniziando a capire dove vuoi farmi arrivare. Dimmelo. Stai pensando di lavorare sul serio per Robert Kennedy. Ha fatto breccia, e rispetti il suo lavoro. Cambierai le carte in tavola e inizierai a rifornire Hoover di informazioni ridotte al

minimo e di qualche selezionata disinformazione. Nei pressi dei separ sul retro, Lyndon Johnson ballava un valzer con una rossa. Kemper laveva gi vista da qualche parte. Jack aveva detto di potergliela presentare. Hai ragione, ma il senatore quello per cui voglio lavorare. Bobby pi il tuo tipo. cattolico come te, e anche per lui la mafia una ragione di vita. E tu passerai a Hoover informazioni di tua scelta. S. Lintrinseca doppiezza di unidea del genere non ti da perlomeno fastidio? Non mi giudicare, Ward. Littell scoppi a ridere. Ti piace, quando ti giudico. Ti piace che qualcuno oltre a Hoover abbia capito il tuo gioco. E cos il mio turno di metterti in guardia. Stai attento con i Kennedy. Kemper sollev il bicchiere. Lo sar. E tu dovresti sapere che fra due anni Jack potrebbe essere eletto presidente. Se lo sar, Bobby avr carta bianca per la sua lotta al crimine organizzato. Unamministrazione Kennedy potrebbe significare grosse opportunit per entrambi. Littell si un al brindisi. Un opportunista come te

dovrebbe saperlo. Salud. Posso dire a Bobby che condividerai le tue informazioni con la Commissione? Su base anonima? S. E mi sono appena reso conto che il mio ultimo giorno da federale cadr appena prima dellinaugurazione presidenziale. Se dovesse venire eletto il tuo dissoluto amico Jack, potresti fargli il nome di un degno avvocato-sbirro bisognoso di impiego. Kemper estrasse di tasca una busta. Hai sempre imparato in fretta. E dimentichi che Claire ha capito sia il mio gioco che il tuo. Hai un sorriso da furbo, Kemper. Leggimi quella lettera. Kemper spieg un foglio di taccuino. Virgolette: Pap, non crederesti mai alla telefonata notturna che ho ricevuto da Helen. Sei seduto? uscita a cena con lo zio Ward (data di nascita 8 marzo 1913, mentre quella di Helen il 29 ottobre 1937) e al ritorno nella sua stanza hanno limonato. Aspetta solo che lo scopra Susan! Helen sempre stata attratta dagli uomini maturi, ma questo come se Biancaneve fosse saltata addosso a Walt Disney! E io che credevo che avesse messo gli occhi su di te. Chiuse le virgolette. Littell si alz paonazzo in volto. Mi raggiunge pi tardi al mio albergo. Le ho detto che agli uomini piacciono le donne

che viaggiano per loro. E finora stata lei a spingere. Sotto la scorza da trattore, Helen Agee una collegiale. Non dimenticartene, se le cose si fanno complicate. Littell rise e si allontan con passo orgoglioso. Il portamento non era male, ma gli occhiali ammaccati avrebbero dovuto scomparire. Gli idealisti disprezzavano le apparenze. Ward non aveva sensibilit per le belle cose. Kemper ordin un altro martini e si mise a osservare i separ sul retro. Leco delle conversazioni lo sfiorava appena: i politici discutevano di Cuba. John Stanton aveva definito Cuba una potenziale zona calda per lAgenzia. Potrei avere del lavoro per lei, gli aveva detto. Jack Kennedy fece il suo ingresso nel locale. La rossa di Lyndon Johnson gli allung un messaggio su un tovagliolino. Jack vide Kemper e ammicc.

Parte Seconda COLLUSIONE Gennaio 1959-Gennaio 1961

Capitolo 12 (Chicago, 1.1.59) Maschio non identificato 1: Barba, non barba. So soltanto che Mo tesissimo. Maschio non identificato 2: A Cuba lOrganizzazione si sempre parata il culo. Cazzo, Santos T. il migliore amico di Batista. Ho parlato con Mo non pi di unora fa. Va a prendere il giornale e torna per guardare il Rose Bowl in Tv. Buon anno del cazzo, dice il giornale, Castro ha appena preso il potere e nessuno sa se pro America, pro Russia o pro Marte. Littell inclin la sedia allindietro e si sistem gli auricolari. Erano le quattro del pomeriggio e nevicava, ma le chiacchiere alla sartoria Celano non perdevano il ritmo. Era solo nella stazione dascolto della squadra contro il crimine organizzato. Stava violando i regolamenti del Bureau e gli ordini diretti di Hoover. Uomo 1: Santos e Sam saranno in agitazione per la situazione dei casin. Si dice che fruttino mezzo milione di dollari al giorno di utile lordo. Uomo 2: Mo mi ha detto che Santos lha chiamato

subito dopo linizio della partita. Quei pazzi dei cubani di Miami stanno piantando dei grossi casini. Mo ha una fetta di quella stazione di taxi, sai di quale parlo, no? Uomo 1: Gi, la Tiger Kab. Lanno scorso sono passato da Miami per il congresso dei Teamster e ho fatto una corsa con uno di quei taxi. Cazzo, sei mesi dopo stavo ancora tirandomi fuori dal culo ciuffi neri e arancioni. Uomo 2: Met di quei coglioni tifa per il Barbuto, laltra met per Batista. Santos ha raccontato a Sam che la stazione in pieno casino, come con i negri quando non arrivano gli assegni di disoccupazione. Le risate invasero limpianto: gracchianti di scariche statiche e sovramplificate. Littell si tolse gli auricolari e si stir. Gli mancavano due ore per finire il turno. Fino a quel punto non aveva ottenuto informazioni salienti: la scena politica cubana non lo interessava. Aveva gi collezionato dieci giorni di spionaggio segreto: ancora nessuna prova concreta. Si era messo daccordo con lagente Court Meade: un segreto scambio di incarichi. Lamante di Meade viveva a Rogers Park, nei pressi dellabitazione del responsabile di una cellula comunista. Avevano raggiunto un accordo facile: io faccio il tuo lavoro, tu il mio. Trascorrevano qualche ora alle rispettive missioni e

invertivano i rapporti. Meade stava alle calcagna dei rossi e di una vedovella arricchita dalla polizza sulla vita del marito. Littell ascoltava le chiacchiere dei gangster. Court era pigro e aveva la pensione sicura. Court si era fatto ventisette anni nel Bureau. Lui faceva attenzione. Lui faceva incetta di informazioni riservate sullinfiltrazione di Kemper nella famiglia Kennedy. Lui stendeva rapporti accuratissimi per conto di Meade, falsificandone la firma su tutte le comunicazioni interne. Teneva sempre docchio la strada nelleventualit che si presentasse un altro agente. Entrava e usciva dalla stazione con la massima furtivit. Per un po avrebbe funzionato. Ma le deboli chiacchiere dei mafiosi erano irritanti. Aveva bisogno di reclutare un informatore. Aveva pedinato Lenny Sands per sei sere consecutive. Sands non era un frequentatore abituale dei locali omosessuali. Le sue tendenze non sembravano essere un buon materiale da ricatto: Sands avrebbe solo potuto ridere alla minaccia di una rivelazione. La neve vorticava su Michigan Avenue. Littell studi lunica fotografia del suo portafoglio. Era unistantanea di Helen. Lacconciatura le faceva risaltare le cicatrici.

La prima volta che gliele aveva baciate, lei aveva pianto. Kemper la soprannominava la ragazza trattore. Per Natale le aveva regalato un attrezzo da camionista. Claire Boyd aveva detto a Susan che lui ed Helen erano amanti. Quando avr superato lo shock, dir a pap cosa ne penso aveva commentato Susan. Non laveva ancora chiamato. Littell si rimise gli auricolari. Ud sbattere la porta della sartoria. Uomo Sconosciuto 1: Sal, Sal D. Sal, hai visto questo tempo? Non preferiresti essere gi allAvana a giocare a dadi con il Barbuto? Sal D.: molto probabilmente Mario Salvatore DOnofrio detto Mad Sal. Dati-chiave del dossier federale: Allibratorestrozzino indipendente. Una condanna per omicidio colposo nel 1951. Definito un sadico criminale e psicopatico spinto da un incontrollabile impulso sadico. Uomo sconosciuto 2: Che si dice, Salvatore? Raccontaci un po di novit curiose. Sal D.: Le novit sono che ho perso un mucchio di soldi puntando sui Colts contro i Giants, e ho dovuto chiedere un cazzo di prestito a Sam.

Uomo Sconosciuto 1: Ti occupi ancora dei gruppi religiosi, Sal? Dei pais che portavi a Tahoe e a Vegas? La linea fu disturbata da una scarica statica. Littell colp il ricevitore e ripristin il collegamento. Sal D.: e a Gardena e Los Angeles. Becchiamo Sinatra e Dino, e i casin ci danno queste salette private piene di slot machine e ci pagano una percentuale. quella che si chiama una scampagnata: spettacolo, gioco e tutto il resto. Ehi, Lou, hai presente Lenny lEbreo? Lou. Uomo 1: S, Sands. Lenny Sands. Uomo 2: Lenny lEbreo. Il buffone di corte di Sam G. Unaltra ondata di disturbi sommerse le voci. Littell colp il quadro comandi e distric un ammasso di cavetti. Sal D.: E cos gli dico: Lenny, ho bisogno di qualcuno che mi venga dietro. Uno che tenga i miei gitanti allegri e ben oliati, in modo che perdano pi soldi e facciano aumentare la mia tangente. Lui mi risponde che non fa audizioni, ma che posso andarlo a vedere il 10 gennaio alla sede degli Elk di North Side. Far una serata per i Teamster mi spiega. Se non ti andr Lindicatore della temperatura inizi a tremare. Littell spense larmamentario e con la mano sent il ricevitore raffreddarsi. Il collegamento fra DOnofrio e Sands era interessante. Controll la copia del dossier di Sal D. archiviata presso la

stazione dascolto. Il riassunto dellagente era raccapricciante.


DOnofrio abita in un quartiere di italiani del sud, circondato dal ghetto nero. La maggioranza dei suoi clienti vive nella stessa zona, e DOnofrio fa il suo giro di esazioni a piedi, praticamente ogni giorno. Si considera un faro della comunit, e la squadra antimafia dellufficio dello sceriffo della contea di Cook sospetta che faccia la parte del protettore, ovverossia che protegga gli italoamericani dai criminali di colore. A quanto pare proprio questo ruolo, unito alle sue tattiche di intimidazione e di esazione, ad avergli consentito di mantenere il suo lungo regno di scommesse e strozzinaggio. Va altres notato che DOnofrio era ritenuto colpevole della tortura e delluccisione di Maurice Theodore Wilkins del 19.12.57. Wilkins era un giovane di colore sospettato di aver rapinato una chiesa del quartiere.

Acclusa al dossier vi era una foto segnaletica. Mad Sal era coperto di cisti e cicatrici, orrendo e spaventoso. Littell raggiunse la South Side e perlustr il territorio di caccia di DOnofrio. Lo avvist allincrocio fra la 59a e Prairie. Camminava. Littell abbandon lauto e inizi a pedinarlo da una trentina di metri di distanza. Mad Sal entrava nei caseggiati e ne usciva contando banconote.

Mad Sal annotava transazioni su un libro di preghiere. Mad Sal aveva il tic di mettersi le mani nel naso e girava in una tempesta di neve con un paio di scarpe da tennis basse. Littell non lo perse di vista. Le raffiche di vento ne coprivano le impronte sulla neve. Mad Sal spiava alle finestre. Mad Sal prese il denaro di un poliziotto di ronda: 5 dollari sulla rivincita fra Moore e Durelle. Le strade erano semideserte. Il pedinamento sembrava una prolungata allucinazione. Il commesso di una drogheria cerc di fregare Mad Sal. Mad Sal brand una cucitrice meccanica e gli cuc le mani al bancone. Mad Sal entr in una chiesa. Littell si ferm al telefono pubblico di fronte e compose un numero. Helen rispose al secondo squillo. Pronto? Sono io, Helen. Che cos quel rumore? il vento. Ti sto chiamando da una cabina. Sei fuori con questo tempo? S. Stai studiando? Sono agli illeciti civili, ma sia benvenuta questa distrazione. A proposito, mi ha chiamato Susan. Merda. E?

E ha detto che sono maggiorenne, e che tu sei un uomo libero, bianco e quarantacinquenne. E ha aggiunto: Prima di dirlo a mia madre aspetto per vedere se durate. Ward, vieni da me pi tardi? Mad Sal ricomparve e scivol sui gradini della chiesa. Un prete lo aiut a rialzarsi e lo salut agitando la mano. Littell si tolse i guanti e si alit sulle dita. Passer sul tardi. Devo vedere lo spettacolo di un cabarettista. Parli per enigmi. Ti comporti come se Hoover passasse il tempo a spiarti. A sua figlia, Kemper racconta tutto del lavoro che fa. Littell scoppi a ridere. Vorrei che tu analizzassi il lapsus freudiano che hai appena fatto. Helen lanci un gridolino. Oddio, hai ragione! Un giovane di colore gli pass accanto. Mad Sal scatt al suo inseguimento. Devo andare disse Littell. Ci vediamo pi tardi. Daccordo. Mad Sal correva dietro al ragazzo. I cumuli di neve e le scarpe basse ne rallentavano lincedere. Gli scalini della Elks Hall traboccavano di gente.

Lingresso dei non iscritti al sindacato era affollato: una schiera di gorilla controllava i documenti. Gli spettatori entravano reggendo sacchetti con bottiglie e confezioni da sei di birra. I distintivi del sindacato erano appuntati ai risvolti dei cappotti, e pi o meno delle stesse dimensioni di quello del Bureau. Un nuovo sciame invase gli scalini. Littell mostr il distintivo dellFBI e si inser nel mezzo. La mandria lo sospinse allinterno. Una bionda in tanga e copricapezzoli si occupava del guardaroba. Alle pareti del foyer era schierata una batteria di slot machine illegali. Ogni leva abbassata faceva scattare una vincita: i Teamster raccoglievano manciate di monete e gridavano allegri. Littell si rimise in tasca il distintivo. La folla lo trasport in una grande sala. Una serie di tavoli da gioco fronteggiava un palco rialzato. Ogni singolo tavolo era apparecchiato con bottiglie di whisky, bicchieri di carta e ghiaccio. Alcune spogliarelliste distribuivano sigari. Le mance garantivano toccheggiamenti illimitati. Littell prese posto in prima fila. Una rossa pareva intenta a schivare i palpeggiamenti. Era nuda: le mance le avevano fatto

saltare il tanga. Le luci si abbassarono. Un faretto illumin il palco. Littell si vers rapido uno scotch con ghiaccio. Al suo tavolo erano seduti altri tre uomini. Non lo avevano mai visto, ma gli davano calorose manate sulla schiena. Lenny Sands giunse sul palco facendo ruotare il cavo del microfono alla Sinatra. Lenny imitava Frank, dal tirabaci alla voce alla canzone: Fly me to the moon in other words, Teamsters are kings! Il pubblico rideva e sbraitava. Un uomo afferr una spogliarellista e la costrinse a qualche passo di una danza oscena. Lenny Sands fece un inchino. Grazie, grazie, grazie! E benvenuti, amici del Consiglio dellIllinois settentrionale dei Teamster! La folla applaud. Una spogliarellista serv dellaltro ghiaccio. Littell si becc una tetta in faccia. Certo che fa un bel caldo in questo posto! attacc Lenny. La ragazza sal sul palco e gli fece scivolare qualche cubetto di ghiaccio nei pantaloni. Il pubblico ulul dalle risate. Luomo accanto a Littell diede un gemito stridulo e sput un bel po di bourbon.

Lenny assunse unespressione estatica. Lenny scosse la gamba dei pantaloni fino a farne cadere i cubetti. La folla eccitata fischi, strill, picchi i pugni sui tavoli. La spogliarellista scomparve dietro una tenda. Lenny assunse un accento da bostoniano: la voce di Bobby Kennedy spinta fino a un tono da soprano. Adesso mi ascolti bene, signor Hoffa! La smetta di frequentare quei brutti gangster e camionisti e tradisca tutti i suoi amici o io lo dir al mio paparino! Il locale ondeggi. Il locale si scaten. Il pubblico batteva i piedi fino a far tremare il pavimento. Signor Hoffa, lei un poco di buono e un cattivone! La smetta di cercare di sindacalizzare i miei sei figli o dir tutto al mio pap e al mio fratellone Jack! Faccia il bravo o dir al mio paparino di comprarmi il suo sindacato e trasformare tutti i suoi camionisti cattivoni in camerieri della nostra tenuta di Hyannis Port! Il locale rugg. Littell era in preda a nausea e vertigini. Lenny ci dava dentro. Lenny gongolava. Lenny ERA Robert F. Kennedy, checca crociata. Signor Hoffa, la smetta immediatamente con quei suoi bracci di ferro da cattivone! Signor Hoffa, basta gridare, mi fa avvizzire lacconciatura!

Signor Hoffa, faccia il BRAAAVO! Lenny fece ridere il suo pubblico a crepapelle. Lenny lo svuot da cima a fondo. Signor Hoffa, lei cos rude! Signor Hoffa, la smetta di graffiare mi rovina le calze di nylon! Signor Hoffa, i suoi Teamster sono TROOOPPO sexy! Hanno mandato in fibrillazione sia me che la Commissione McClellan! Lenny continu a darci dentro. Dopo tre whisky, Littell si rese conto di qualcosa: non metteva mai in ridicolo John Kennedy. Kemper la definiva la dicotomia Bobby-Jack: se ti piaceva uno dei due, laltro non ti andava gi. Signor Hoffa, la smetta di confondermi con i fatti! Signor Hoffa, la pianti di rampognarmi o non confider a sua moglie il segreto dei miei capelli! La Elks Hall ribolliva. Le finestre aperte lasciavano entrare folate sferzanti di aria gelida. Il ghiaccio termin: le spogliarelliste presero a servire zuppiere di neve fresca. Gli uomini della mafia passavano di tavolo in tavolo. Littell riconobbe qualche volto. Sam Giancana, detto Mo, Momo, Mooney. Tony Punteruolo Iannone, suo luogotenente. Dan Asino

Versace, Bob il Grasso Paolucci, Mad Sal DOnofrio. Lenny concluse il numero. Le spogliarelliste tornarono in scena e si inchinarono al pubblico. Fly me to the stars in other words, Teamsters are kings! Pugni sui tavoli, battimani, grida, fischi, ululati Littell raggiunse di corsa unuscita posteriore e trasse un profondo respiro. Il sudore gli si gel addosso, le gambe presero a tremargli. Ma lo scotch gli rimase nello stomaco. Controll la porta. La sala era attraversata da un trenino di clienti e spogliarelliste danzanti, le mani posate sui fianchi di chi si trovava davanti. Mad Sal si era unito alla danza: le sue scarpe da tennis cigolavano e lasciavano una scia bagnata. Littell prese fiato e si diresse a passo lento verso il parcheggio. Lenny Sands si stava rinfrescando accanto alla sua auto, facendosi impacchi con manciate di neve. Mad Sal lo raggiunse e labbracci. Lenny fece una smorfia e si liber con uno strattone. Littell si accovacci al riparo di una limousine. Le loro voci gli giungevano chiare. Lenny, che ti posso dire? Sei stato magnifico. Con gli addetti ai lavori facile, Sal. Devi soltanto sapere quale pulsante premere. Lenny, un pubblico sempre un pubblico. Questi

Teamster sono lavoratori, esattamente come i miei gitanti. Basta che lasci perdere la politica e ti lanci sul repertorio italoamericano. Te lo garantisco, ogni volta che farai una battuta sui pais ti ritroverai con una sala piena di iene. Non lo so, Sal. Potrebbero offrirmi uno spettacolo a Vegas. Ti sto pregando, Lenny. I miei gitanti del cazzo sono famosi per perdere delle cifre assurde. Va-va-vum, Lenny. Pi loro perdono, pi noi guadagnamo. Non lo so, Sal. Potrei avere la possibilit di aprire per Tony Bennett al Dunes. Lenny, ti prego. Mi metto a quattro zampe come un cane, cazzo. Lenny scoppi a ridere. Prima di metterti ad abbaiare, sali al 15 per cento. Al 15? Merda mi vuoi fregare, ebreo del cazzo. Facciamo il 20 per cento. Pretendo molto per mettermi con chi odia gli ebrei. Vaffanculo, Lenny. Hai appena detto il 15. Vaffanculo a te, Sal. Ho cambiato idea. Scese un silenzio teso. Littell si figur un lungo duello di sguardi. Daccordo, daccordo. Vada per il 20 per cento, ebreo del cazzo.

Sal, tu mi piaci. Ma non stringiamoci la mano, sei troppo unto per i miei gusti. Vi fu uno sbattere di portiere. Littell vide Mad Sal partire con la sua Caddy e raggiungere sbandando la strada. Lenny accese i fari e fece scaldare il motore. Il fumo di una sigaretta usciva dal finestrino di sinistra. Littell raggiunse la sua auto. Lenny era parcheggiato a due file di distanza: lavrebbe visto allontanarsi. Lenny non si mosse. Qualche isolato ubriacone barcoll nel raggio dei suoi fari e cadde sul ghiaccio. Littell pul il parabrezza. La neve aveva raggiunto i paraurti. Lenny part. Littell gli concesse un minuto di vantaggio e quindi cominci a seguirne le tracce nella neve infangata. Lo condussero verso Lake Shore Drive in direzione nord. Littell raggiunse la sua preda appena prima dellingresso. Lenny imbocc la rampa. Littell si mantenne a quattro auto di distanza. Procedevano lentissimi. Catene su asfalto incrostato, due auto e una superstrada deserta. Lenny super luscita di Gold Coast. Littell si mantenne a distanza, concentrandosi sulle luci di posizione. Arrancarono oltre Chicago. Arrancarono oltre Glencoe, Evanston e Wilmette. Una serie di cartelli segnal i confini di Winnetka. Lenny

sterz a destra e usc dalla superstrada allultimo istante. Littell non aveva modo di seguirlo: avrebbe fatto un testacoda o sarebbe finito contro il guardrail. Imbocc luscita successiva. Winnetka era placida, addormentata e bellissima: grandi ville in stile Tudor e strade appena spazzate dalla neve. Super una serie di incroci fino a giungere a un viale principale. Davanti a un locale, la Perrys Little Log Cabin, era parcheggiata una schiera di auto. La Packard Caribbean di Lenny era sistemata con il muso sul marciapiede. Littell posteggi ed entr nel locale. Uno striscione gli sfior il volto: Benvenuto 1959! scritto in lustrini argentati. Il locale era accogliente, in stile rifugio invernale. Larredamento era rustico: pareti di finto legno, bancone di legno duro, divanetti Naugahyde. La clientela era totalmente maschile. Il bar non aveva sgabelli. Due uomini seduti su un divanetto si palpeggiavano. Littell distolse lo sguardo. Fiss dritto davanti a s. Si sentiva bombardato dalle occhiate. Nei pressi delluscita secondaria individu una batteria di

cabine telefoniche. Chiuse, offrivano un riparo sicuro. Le raggiunse. Nessuno lo avvicin. La fondina gli aveva irritato le spalle: aveva trascorso lintera serata a sudare e ad agitarsi. Entr nella prima cabina. Apr la porta di uno spiraglio e inizi a osservare il bar. Ecco Lenny con un bicchiere di Pernod. Ecco Lenny e un uomo biondo che fanno piedino. Littell li guard. Il biondo allung un biglietto a Lenny e si allontan con passo leggero. Un medley dei Platters si diffuse dal jukebox. Le coppiette abbandonarono il locale alla spicciolata. I due uomini sul divano si alzarono, le cerniere abbassate. Il barista annunci lultimo giro. Lenny ordin un bicchiere di Cointreau. La porta dingresso si apr. Entr Tony Iannone. Uno dei luogotenenti pi temibili di Sam Giancana si mise a limonare con il barista. Lassassino mafioso sospettato per nove casi di tortura e omicidio inizi a succhiare e mordicchiare lorecchio di un altro uomo. Littell sent che la testa gli girava. Littell sent che la bocca gli si seccava. Littell sent che il cuore gli si scatenava in petto. Tony-Lenny-Lenny-Tony: chi sapeva che laltro era un FROCIO?

Tony vide Lenny. Lenny vide Tony. Lenny scatt verso luscita secondaria. Tony gli corse dietro. Littell si irrigid. La cabina telefonica parve succhiargli laria dai polmoni. Apr la porta. Barcoll allesterno. Laria gelida lo colp come un pugno. Un vicolo percorreva il retro delledificio. Littell ud dei rumori provenire dalla sua sinistra, nei pressi del muro posteriore del caseggiato accanto. Tony aveva spinto Lenny a terra su un cumulo di neve. Lenny mordeva, scalciava, graffiava. Tony estrasse di tasca due coltelli a serramanico. Littell impugn la pistola, ma la fece cadere. Il grido di avvertimento gli si blocc in gola. Lenny colp Tony con una ginocchiata. Tony cadde di traverso. Lenny gli stacc il naso con un morso. Littell scivol sul ghiaccio e cadde a terra. La neve fresca attut il tonfo. Non cerano che 15 metri a separarli, ma i due non lavevano visto n sentito. Tony cerc di gridare. Lenny sput il suo naso e si riemp la bocca di neve. Tony lasci cadere i coltelli. Lenny li afferr. Non potevano vederlo. Littell strisci in ginocchio fino alla pistola.

Tony cercava di aggrapparsi alla neve. Lenny lo pugnal a due mani: gli occhi, le guance, la gola. Littell strisci verso la pistola. Lenny scapp. Tony mor sputando neve insanguinata. Dal locale giunse una musica: le note di una lenta ballata conclusiva. La porta sul retro non si era mai aperta. La musica proveniente dal jukebox aveva coperto lintera Littell strisci fino a Tony e ripul il cadavere: orologio, portafoglio, portachiavi. I due coltelli a serramanico con le impronte di Lenny affondati ancora fino allimpugnatura: s, fallo. Li estrasse. Si rialz. Corse lungo il vicolo finch i polmoni non gli cedettero.

Capitolo 13 (Miami, 3.1.59) Pete accost alla stazione dei taxi. Un mango gli si spiaccic sul parabrezza. In strada non si scorgevano n taxi n cianfrusaglie tigrate. Un gruppo di dimostranti percorreva avanti e indietro il marciapiede reggendo sacchetti colmi di frutti maturi. Jimmy laveva chiamato il giorno prima a Los Angeles. Guadagnati il tuo 5 per cento del cazzo aveva detto. Lintercettazione Kennedy ha dato i suoi frutti, ma mi sei ancora debitore. Da quando Castro ha preso il potere i miei cubani sono impazziti. Va a Miami e rimetti un po dordine. Allora s che ti potrai tenere il tuo cazzo di cinque Viva Fidel! grid qualcuno. Castro, el grande puto communisto! rispose unaltra voce. Poco pi in l della stazione esplose una battaglia a colpi di spazzatura: due schieramenti di giovani si fronteggiavano a colpi di melograni gonfi e rossi. Pete chiuse a chiave lauto e raggiunse di corsa la stazione. Un bifolco bianco era seduto al centralino, in perfetta

solitudine. Dov Fulo? chiese Pete. Il burino ridacchi. Il problema di questo posto che met degli impiegati per Batista e laltra met per Castro. Non ci si pu permettere di farli venire in ufficio quando c una sommossa nel quartiere, e cos eccomi qui solo soletto. Ho detto: Dov Fulo?. Manovrare questo centralino molto educativo. Non fanno altro che telefonare per chiedere dove andare e cosa portare. I cubani mi piacciono, ma li trovo inclini a sconvenienti manifestazioni di violenza. Il burino era magro come un cadavere. Ostentava un forte accento strascicato da texano e la dentatura pi marcia del pianeta. Pete fece schioccare le nocche. Perch non mi vuoi dire dov Fulo? Fulo andato in cerca di guai, e suppongo che si sia portato dietro il suo machete. E tu sei Pete Bondurant. Mi chiamo Chuck Rogers. Sono un vecchio amico di Jimmy e dei ragazzi dellOrganizzazione, e sono un appassionato oppositore del complotto internazionale comunista. Una bomba di spazzatura fece tremare la finestra sulla strada. Due file di dimostranti si schierarono in posa bellicosa.

Il telefono prese a squillare. Rogers rispose. Pete si ripul la camicia dai semi di melograno. Rogers si tolse gli auricolari. Era Fulo. Ha detto di riferire a el jefe Big Pete di raggiungerlo a casa sua per dargli una mano. Credo che stia al 917 della 49a Northwest. Fra tre isolati svolti a sinistra, poi a destra dopo altri due. Pete pos a terra la sua valigia. Dunque chi preferisci, il Barbuto o Batista? domand Rogers. Lindirizzo corrispondeva a una baracca color pesca. Un Tiger Kab con le quattro gomme sventrate bloccava laccesso alla veranda. Pete lo scavalc e buss alla porta. Fulo apr la porta di uno spiraglio e fece scivolare la catenella. Pete entr di forza. Vide immediatamente il disastro: due cubani con cappellini da festa, muerto sul pavimento del salotto. Fulo richiuse a chiave la porta. Stavamo festeggiando, Pedro. Hanno osato dare del marxista al mio amato Fidel, e io mi sono offeso. Li aveva uccisi con due colpi di pistola alla nuca. Fori duscita ridotti: ripulire non sarebbe stato un problema. Diamoci da fare disse Pete.

Fulo ridusse le dentature in polvere. Pete bruci i polpastrelli su una piastra bollente. Fulo estrasse le cartucce dai muri e le scaric nel gabinetto. Pete bruciacchi le macchie di sangue sul pavimento: gli esami allo spettrografo avrebbero dato esito negativo. Fulo strapp le tende del salotto e vi avvolse i due cadaveri. Sui fori duscita si era gi formata una crosta: il sangue si era coagulato. Li raggiunse Chuck Rogers. Fulo assicur che era abile e fidato. Caricarono i corpi nel bagagliaio della sua auto. Chi sei? gli chiese Pete. Faccio il geologo petrolifero rispose Chuck. Ma sono anche un pilota daereo e un anticomunista di professione. E il conto chi lo paga? Gli Stati Uniti dAmerica replic Chuck. Chuck aveva voglia di fare un giro. Pete approv: Miami lo esaltava come un tempo faceva Los Angeles. Partirono. Fulo scaric i corpi in un tratto deserto della Bai Harbor Causeway. Pete fumava una sigaretta dietro laltra e si

godeva il panorama. Gli piacevano le grandi ville candide e lampio cielo bianco: Miami era come un enorme, lucente candeggio. Gli piaceva la distanza fra le zone eleganti e i ghetti. Gli piacevano gli sbirri che si aggiravano per le strade con espressioni da duri: avevano laria di essere un grosso problema per i negri irrequieti. Le opinioni politiche di Castro sono ancora vaghe spieg Chuck. Finora le sue dichiarazioni possono essere interpretate sia come filoamericane che come filocomuniste. I miei amichetti dellambiente spionistico stanno preparando alcuni piani per incularlo nel caso vada a sinistra. Fecero ritorno a Flagler. La stazione dei taxi era pattugliata da una squadra di uomini armati: sbirri fuori servizio dalla classica aria pingue e aggressiva. Chuck li salut con un cenno della mano. Jimmy si prende cura della polizia, da queste parti. Ha organizzato questa specie di sindacato fantasma, grazie a cui la met degli agenti di questo settore viene pagata, e bene, anche se non si presenta al lavoro. Un ragazzino inser un volantino sotto il tergicristallo. Fulo tradusse una serie di assurdi slogan: luoghi comuni di stampo comunista. Una pioggia di sassi si rivers sullauto. Questi sono pazzi comment Chuck. Andiamo a nascondere Fulo.

Rogers viveva in una stanza presso una pensione di latinoamericani. Ogni centimetro quadrato di pavimento era coperto di attrezzatura radiofonica e volantini di estrema destra. Fulo e Chuck stapparono due birre e si rilassarono. Pete scorse i titoli di alcuni volantini e si fece una bella risata: G li ebrei controllano il Cremlino! Fluorizzazione: un complotto del Vaticano? Tempesta rossa: la risposta di un patriota. Perch le razze non bianche si riproducono con troppa frequenza: lopinione di uno scienziato. Liste di controllo sul patriottismo: siete rossi o rossi, bianchi e blu? Chuck, qui dentro c troppa roba comment Fulo. Rogers cincischiava con un ricevitore a onde corte. Capt la tirata di un predicatore di destra: i banchieri ebrei, bla bla bla. Pete premette qualche tasto. Il delirio si spense nel nulla. Chuck sorrise. La politica qualcosa che si scopre lentamente. Non si pu pretendere di capire subito la situazione mondiale. Dovrei presentarti a Howard Hughes. pazzo quanto te. Credi che lanticomunismo sia una follia? Penso che sia un buon affare, e tutti i buoni affari mi

vanno bene. Non lo trovo un atteggiamento troppo illuminato. Puoi pensare quello che vuoi. Lo far. E so cosa stai pensando tu: Dio santissimo, chi questo tizio con cui condivido la complicit in un omicidio di primo grado? Perch per quel poco che ci conosciamo, abbiamo gi avuto alcune strane esperienze. Pete si appoggi alla finestra. A mezzo isolato di distanza scorse con la coda dellocchio unauto di pattuglia. La mia opinione che tu sia un agente a contratto della CIA. Il tuo compito seguire da vicino i cubani della stazione di taxi mentre tutti aspettano di vedere da che parte si schierer Castro. Fulo si intromise in tono indignato. Fidel si schierer con gli Stati Uniti dAmerica. Chuck scoppi a ridere. Voi immigrati siete gli americani modello. Dovresti saperlo, vero Pete? Non vieni da fuori anche tu? Pete fece schioccare i pollici. Rogers arretr spaventato. Fa conto che sia un americano puro che sa come si fanno gli affari. Buono, buono. Non ho mai messo in dubbio il tuo patriottismo. Pete ud dei bisbigli fuori dalla porta. I tre si scambiarono

unocchiata: Chuck e Fulo capirono al volo. Pete sent lannuncio dellentrata in azione dei fucili: tre scatti di pompa, dalla culatta alla canna. Nascose il cannone dietro alcune cataste di volantini. Fulo e Chuck tesero le braccia al cielo. Gli agenti in borghese sfondarono la porta. Si precipitarono allinterno con i calci dei fucili sollevati. Pete croll subito a terra nonostante il colpo gli avesse fatto leffetto di un piumino da cipria. Fulo e Chuck fecero i duri e vennero massacrati di botte. Il grosso sta fingendo disse uno sbirro. Possiamo ovviare subito intervenne un altro. Una batteria di calci di fucile imbottiti di gomma gli si scaric sul capo. Pete arrotol la lingua per non morderla. Rinvenne in catene. Le assicelle della sedia gli penetravano nella schiena, una musica assordante gli impazzava nel cervello. Una luce improvvisa gli pugnal gli occhi. O meglio, un occhio solo: brandelli di pelle gli impedivano di vedere meglio. Individu tre sbirri seduti attorno a un tavolo fissato al pavimento. Un colpo di rullante gli risuon appena dietro le orecchie. Una batteria di bombe atomiche gli esplose lungo la spina dorsale.

Pete flett le braccia e spezz la catena delle manette. Due sbirri fischiarono ammirati. Uno applaud. Gli avevano chiuso due ceppi alle caviglie: impossibile fare il bis. Il poliziotto pi anziano accavall le gambe. Abbiamo ricevuto una soffiata anonima, signor Bondurant. Uno dei vicini del signor Machado ha visto Adolfo Herendon e Armando Cruz-Martin fare ingresso nellappartamento di Machado, e diverse ore pi tardi ha udito quelli che gli sono parsi degli spari. Dopo qualche ora, lei e Rogers vi presentate separatamente. Vi vedono abbandonare lappartamento insieme a Machado con due grossi carichi avvolti in tende da finestra, e il vicino segna il numero di targa di Rogers. Abbiamo perquisito lauto di Rogers, e vi abbiamo trovato qualcosa di molto simile a frammenti di pelle. Ci piacerebbe sentire un suo commento. Pete si rimise a posto il sopracciglio. Formulate unaccusa ufficiale oppure rilasciatemi. Sapete benissimo chi sono e chi conosco. Sappiamo che conosce Jimmy Hoffa. Sappiamo che amico di Rogers, di Machado e di altri autisti della Tiger Kab. O mi accusate, o mi rilasciate ripet Pete. Lo sbirro gli lanci in grembo sigarette e fiammiferi.

Lo sbirro numero 2 gli si fece sotto. Probabilmente penser che Jimmy Hoffa tenga in palmo di mano ogni singolo poliziotto di questa citt. Figliolo, sono qui per dirle che non cos. O mi accusate o mi rilasciate. Figliolo, lei sta mettendo a dura prova la mia pazienza. Non sono suo figlio, frocio di un burino. Ragazzo, parlando cos finir per farsi prendere a sberle. Se mi schiaffegger, le strapper gli occhi dalle orbite. Non mi costringa a farlo. Lo sbirro numero 3 fece da paciere. Calmi, calmi. Signor Bondurant, sa benissimo che la possiamo trattenere per settantadue ore prima di emettere qualunque accusa ufficiale. probabile che abbia una commozione cerebrale: avrebbe bisogno di cure mediche. Ora, perch non Fatemi fare la telefonata di diritto, e poi accusatemi o rilasciatemi. Lo sbirro anziano intrecci le dita dietro la nuca. Al suo amico Rogers labbiamo gi concessa. Ha blaterato al secondino un sacco di stronzate sui suoi contatti a livello governativo e ha chiamato un certo Stanton. Lei a chi telefoner? A Jimmy Hoffa? Crede forse che zio Jimmy verser una cauzione per laccusa di duplice omicidio tirandosi addosso un bel po di pubblicit negativa di cui non ha affatto bisogno?

Unatomica lo colp al collo, facendogli quasi perdere i sensi. Lo sbirro numero 2 sospir. Il ragazzo troppo intontito per collaborare. Lasciamo che si riposi un pochino. Svenne, riprese conoscenza, svenne di nuovo. Il mal di testa diminu: da bomba atomica a nitroglicerina. Prese a leggere le iscrizioni sui muri. Ruot il collo per sciogliersi i muscoli. Stabil il record mondiale di pisciata trattenuta. Esamin la situazione. Fulo pu cedere o non cedere. Chuck pu cedere o non cedere. Jimmy pu pagare le cauzioni o scaricarci. Il procuratore distrettuale potrebbe farsi furbo: gli omicidi fra latinoamericani non contano un fico secco. Avrebbe potuto chiamare Hughes. Hughes avrebbe potuto convincere Hoover, e il caso sarebbe stato chiuso immediatamente. Aveva detto a Hughes che sarebbe stato via tre giorni. Hughes aveva accettato senza far domande. Hughes aveva accettato perch loperazione Kennedy gli si era rivoltata contro. Joe e Bobby gli avevano strizzato le palle fino a farle diventare noccioline.

E Ward J. Littell laveva schiaffeggiato. Succhiacazzi: aveva firmato la sua condanna a morte. Gail se nera andata. Lintercettazione di Jack si era sgonfiata come un palloncino. Lodio che Hoffa provava verso i Kennedy si stava facendo sempre pi bruciante. Hughes era sempre ossessionato dal suo foglio scandalistico e dalla ricerca di un nuovo corrispondente per Hush-Hush. Pete lesse alcune scritte murali. Il premio Oscar: Il dipartimento di polizia di Miami succhia cazzi di rinoceronte. Entrarono due uomini e accostarono le loro sedie alla sua. Un secondino gli slacci i ceppi e se ne usc in tutta fretta. Pete si alz e si stir. Il pavimento della saletta parve sprofondargli sotto i piedi. Mi chiamo John Stanton, e questo Guy Banister disse il pi giovane dei due. Il signor Banister un agente dellFBI in pensione, e per un certo periodo stato vicecommissario della polizia di New Orleans. Stanton era snello e aveva capelli biondo-rossicci. Banister era grosso e rubizzo, con unaria da ubriacone. Pete si accese una sigaretta. Aspir una boccata, che gli caus una fitta di emicrania. Vi sto ascoltando. Banister si apr in un sorriso radioso. Ricordo quel suo problemuccio per violazione dei diritti civili. Furono Kemper Boyd e Ward Littell ad arrestarla, vero?

Lo sa benissimo. Sono stato responsabile dellufficio di Chicago, e ho sempre pensato che Littell fosse una mammoletta. Stanton si mise a cavalcioni della sedia. Ma Kemper Boyd tutta unaltra storia. Si presentato alla stazione dei taxi e ha fatto circolare la sua foto segnaletica. Uno dei cubani ha tirato fuori il coltello, e Boyd lha disarmato con una mossa alquanto spettacolare. Boyd un uomo pieno di stile comment Pete. E visto che questa sta iniziando a sembrarmi una specie di audizione, vi dir che ve lo raccomando per qualsiasi tipo di impiego. Stanton sorrise. Nemmeno lei un candidato da buttar via. Banister sorrise. un investigatore privato e un ex vicesceriffo. E luomo di fiducia di Howard Hughes, e conosce Jimmy Hoffa, Fulo Machado e Chuck Rogers. Anche queste sono credenziali che denotano stile. Pete spense la sigaretta contro il muro. Nemmeno la CIA cos male, dal punto di vista delle credenziali. da l che venite, vero? Stanton si alz. libero di andarsene. Nessuna accusa verr emessa ai danni suoi, di Rogers o di Machado. Ma voi vi terrete in contatto?

Non esattamente. Ma un giorno potrei chiederle un favore. Che naturalmente le sar pagato profumatamente.

Capitolo 14 (New York, 5.1.59) La suite era sfarzosa. Joe Kennedy laveva strappata allalbergo a suon di dollari. Cento persone riempivano la sala principale soltanto a met. La finestra panoramica offriva una veduta del Central Park innevato. Laveva invitato Jack. Aveva detto che le feste di suo padre al Carlyle erano da non perdere e Bobby ti deve parlare. Jack aveva anticipato la presenza di belle donne. Aveva detto che la rossa di Lyndon Johnson avrebbe potuto fare capolino. Kemper osserv i gruppetti formarsi e sciogliersi. La festa gli turbinava attorno. Il vecchio Joe si intratteneva con le sue figlie dallaspetto cavallino. Peter Lawford dominava un capannello di soli uomini. Jack arpionava gamberetti in compagnia di Nelson Rockefeller.

Lawford profetizzava un gabinetto Kennedy. Frank Sinatra era considerato il favorito per la carica di Primo Ministro della Fica. Bobby era in ritardo. La rossa non si era fatta vedere: Jack glielavrebbe segnalata. Kemper sorseggiava una bevanda calda. La giacca dello smoking gli era larga: laveva fatta fare su misura per nascondere una fondina ascellare. Bobby proibiva categoricamente qualsiasi tipo di arma: i suoi uomini erano avvocati, non sbirri. Kemper era doppiamente sbirro: doppio stipendio e doppio incarico. Aveva riferito a Hoover che Anton Gretzler e Roland Kirpaski erano stati eliminati, ma che il loro stato di morte presunta non aveva affatto demoralizzato Bobby Kennedy. Bobby era pi che deciso ad andare MOLTO al di l del termine del mandato della Commissione McClellan nella sua persecuzione di Hoffa, dei Teamster e della mafia. Le punte di diamante della lotta a Hoffa sarebbero diventati i singoli dipartimenti di polizia e gli investigatori dei gran giur locali, armati delle prove raccolte dalla Commissione. Bobby si sarebbe presto dedicato alla preparazione della campagna presidenziale di Jack, ma Jimmy Hoffa sarebbe rimasto il suo obiettivo personale.

Hoover gli aveva chiesto di specificare. Kemper aveva risposto che Bobby progettava di rintracciare i tre milioni di dollari segreti che avevano finanziato Sun Valley: era convinto che Hoffa avesse fatto una cresta consistente, e che Sun Valley in s fosse una frode immobiliare. Distinto, Bobby credeva nellesistenza di alcuni registri segreti, e forse in codice, del Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster: registri che riportavano in dettaglio decine di milioni di dollari di fondi segreti prestati a gangster e imprenditori corrotti a interessi pantagruelici. Una voce inafferrabile: a gestire il Fondo era un boss mafioso di Chicago ormai in pensione. Listinto personale di Bobby: il Fondo nel suo complesso era larma migliore a sua disposizione per incastrare Hoffa. Kemper aveva due stipendi. Aveva due missioni conflittuali. E aveva John Stanton che insisteva a fargli offerte sempre che i piani della CIA su Cuba si fossero realizzati. In tal caso avrebbe avuto un terzo stipendio. E denaro a sufficienza per permettersi un suo pied--terre. Peter Lawford aveva costretto allangolo Leonard Bernstein. Il sindaco Wagner chiacchierava con Maria Callas. Un cameriere riemp il boccale coperto di Kemper. Joe Kennedy si avvicin in compagnia di un uomo anziano.

Kemper, le presento Jules Shiffrin. Jules, Kemper Boyd. Voi due dovreste parlare. Siete entrambi furfanti fin dalla nascita. Si strinsero la mano. Joe si allontan verso Bennett Cerf. Come va la salute, signor Shiffrin? Bene, grazie. E so perch vengo definito un furfante, ma lei? Mi sembra troppo giovane. Ho un anno in pi di Jack Kennedy. E io uno in meno di Joe, dunque siamo pari. Lo fa di professione, il furfante? Sono un agente dellFBI in pensione. Attualmente lavoro per la Commissione McClellan. Un ex federale? andato in pensione cos giovane? Kemper ammicc. Mi ero stancato di rubare auto per conto del Bureau. Shiffrin gli fece il verso. Stancato? Che problemi aveva, visto che poteva permettersi uno smoking su misura come quello che sta indossando? Un abito del genere dovrebbe essere riservato a quelli come me. Kemper sorrise. E lei cosa fa? Sarebbe meglio dire cosha fatto. Quello che ho fatto stato offrire i miei servizi di finanziere e consulente. Sono eufemismi, nel caso si stia chiedendo cosa significhino. Quello che non ho fatto stato procreare un mucchio di adorabili

marmocchi da godermi nella vecchiaia. Come quelli di Joe. Li guardi. Lei di Chicago? domand Kemper. Shiffrin si apr in un sorriso radioso. Come fa a saperlo? Ho studiato gli accenti. Sono bravo a riconoscerli. Bravo? troppo modesto. E quella sua cadenza strascicata Alabama? Tennessee. Aah, lo Stato volontario. Peccato che non ci sia il mio amico Heshie. un imbroglione di Detroit, ma da anni ormai vive nel sudovest. Ha un accento che la metterebbe in crisi. Bobby fece ingresso nellatrio. Shiffrin lo vide e rote gli occhi. Ecco il suo principale. Perdoni la mia franchezza, ma non lo trova un farabutto? A suo modo, s. Ora lei a usare un eufemismo. Ricordo che una volta io e Joe si stava chiacchierando su come trentanni prima avevamo inculato Howard Hughes con una manovra sporca. E Bobby ci sgrid per aver usato la parola inculato, perch i suoi figli erano nella stanza accanto. Non avrebbero mai potuto sentirci, ma Bobby gli rivolse un cenno. Kemper se ne accorse e annu. Mi perdoni, signor Shiffrin.

Vada, vada. Il dovere la chiama. Nove figli, ha avuto il vecchio Joe. Una sola testa di cazzo non una brutta media. Kemper attravers latrio. Bobby lo condusse immediatamente verso il guardaroba. Si ritrovarono circondati da pellicce e mantelli da sera. Jack ha detto che volevi vedermi. S. Ho bisogno che tu mi metta insieme i dossier e che mi scriva un riassunto di quanto ha fatto fino a questo punto la Commissione. Dobbiamo essere in grado di inoltrare un rapporto standard a tutti i gran giur che proseguiranno il nostro lavoro. Mi rendo conto che stendere rapporti non la tua passione, ma molto importante. Inizier domattina. Bene. Kemper si schiar la gola. Bob, c una cosa di cui ti volevo parlare. Sarebbe? Ho un caro amico. un agente dellFBI di Chicago. Non ti posso ancora rivelare il suo nome, ma si tratta di un individuo molto abile e intelligente. Bobby si spazzol la neve dal cappotto. Kemper, stai cercando di circuirmi. So che il tuo modo di fare, ma ti prego di giungere al punto. Il punto che questo mio amico stato sollevato dal

programma contro il crimine organizzato contro la sua volont. Detesta Hoover e il suo ritornello sul fatto che la mafia non esiste, e tramite me desidera fornirti informazioni di prima mano sul crimine organizzato. Si rende conto dei rischi, ed pronto ad assumerseli. E per quanto pu contare, un ex seminarista gesuita. Bobby appese il suo cappotto. Ci possiamo fidare? Ciecamente. Non farebbe la spia a Hoover? Kemper scoppi a ridere. molto difficile. Bobby lo fiss. Bobby gli scocc la sua occhiata da interrogatorio. Daccordo. Ma voglio che tu gli dica di non fare niente di illegale. Non voglio dovermi preoccupare di un fanatico che se ne va in giro a piantare cimici e chiss cosaltro soltanto perch convinto che io lo spalleggi. Glielo dir. Ora, quali aree vuoi che Digli che sono interessato alla possibilit dellesistenza dei registri segreti del Fondo pensioni. Spiegagli che se davvero esistono, probabile che a gestirli sia la mafia di Chicago. Fallo partire da quel presupposto, e vedi se nel frattempo potr ottenere qualsiasi altra informazione relativa a Hoffa. Alcuni ospiti passarono dal guardaroba. Una donna entr trascinando per terra il suo visone. Dean Acheson per poco

non vi inciamp. Bobby trad una smorfia. Kemper vide il suo sguardo perdersi in lontananza. Cosa succede? Niente. C qualcosaltro che No, non c. Ora, se mi vuoi scusare Kemper sorrise e fece ritorno in sala. Si era riempita di gente: farsi strada era unimpresa. La donna con il visone dava spettacolo. Costrinse un maggiordomo a carezzare la pelliccia. La fece indossare a Leonard Bernstein. Attravers la folla a passo di mambo e rub il bicchiere dalle mani di Joe Kennedy. Joe le diede un pacchetto regalo. La donna se lo cacci nella borsetta. Tre delle sorelle Kennedy si allontanarono sdegnate. Peter Lawford se la mangiava con gli occhi. Bennett Cerf le scivol accanto e le sbirci nella scollatura. Vladimir Horowitz la chiam con un cenno al pianoforte. Kemper scese con lascensore privato nellatrio dellalbergo. Raggiunse un telefono e si fece chiamare Chicago. La centralinista esegu. Helen rispose al secondo squillo. Pronto? Sono io, dolcezza. Quello di cui un tempo eri

innamorata. Kemper! Cosa stai facendo in giro con quel tremendo accento sudista? Sono impegnato nei miei sotterfugi. Be, io sono impegnata negli studi di Legge e sto cercando un appartamento, ed gi cos difficile! Tutte le belle cose lo sono. Chiedilo a quel vecchietto del tuo amante, te lo confermer. Helen inizi a bisbigliare. Negli ultimi tempi diventato chiuso e irascibile. Potresti cercare di Littell giunse in linea. Ciao, Kemper. Helen gli mand un bacio e riagganci. Ciao, figliolo disse Kemper. Ciao, ciao. Non per essere brusco, ma hai S. E? E Bobby ha accettato. Dice che vuole che ci aiuti in segreto. Chiede di proseguire sulla strada indicata da Roland Kirpaski, e di cercare di stabilire se questi fantomatici registri segreti del Fondo pensioni esistano veramente e nascondano davvero fantastiliardi di dollari. Bene. Molto bene. Kemper abbass la voce. Bobby ha ripetuto quello che ti ho gi detto io. Non correre rischi inutili. Ricordatelo. Bobby molto pi attaccato alla legalit di quanto lo sia il sottoscritto.

Stai attento, e non dimenticarti dei tuoi nemici. Far attenzione lo rassicur Littell. Potrei avere in mano un mafioso colpevole di omicidio. Credo di poterlo trasformare in un informatore. La donna del visone attravers latrio. Un drappello di fattorini accorse ad aprirle la porta. Ward, ora devo andare. Che Dio ti benedica per quello che hai fatto, Kemper. E di a Kennedy che non lo deluder. Kemper riagganci e usc in strada. Il vento ululava lungo la 76a, rovesciando i bidoni della spazzatura allineati sui marciapiedi. La donna del visone era ancora sotto il tendone dellalbergo. Stava scartando il regalo di Joe Kennedy. Kemper si ferm a qualche metro di distanza. Il regalo era una spilla di diamanti avvolta in un rotolo di banconote da mille dollari. Un barbone si avvicin barcollando. La donna del visone gli allung la spilla. Un colpo di vento squadern il rotolo di dollari, rivelandone almeno 50.000. Il barbone ridacchi e guard la sua spilla. Kemper scoppi in una sonora risata. Un taxi accost al marciapiede. La donna si chin e diede il

suo indirizzo: 881 5a Avenue. Kemper le apr la portiera. Non li trova volgari, i Kennedy? chiese lei. I suoi occhi erano verdi, luminosi, da rimanerne abbagliati.

Capitolo 15 (Chicago, 6.1.59) Un leggero movimento bast a far scattare la serratura. Littell estrasse il suo attrezzo e si richiuse la porta alle spalle. I fari delle auto di passaggio mitragliavano le finestre. Il salotto era piccolo, disseminato di pezzi dantiquariato e ninnoli art dco. I suoi occhi si abituarono alloscurit. Dallesterno proveniva luce a sufficienza: non aveva bisogno di rischiare accendendo una lampada. Lappartamento di Lenny Sands era ordinato e aveva lodore di chiuso tipico dellinverno. Lomicidio di Tony il Punteruolo aveva gi cinque giorni ed era ancora irrisolto. La televisione e i giornali avevano omesso un piccolo fatto: Iannone era morto nei pressi di un locale dove i froci andavano a rimorchiare. Court Meade sosteneva che fosse stato Giancana a porre il veto: non voleva che Tony venisse smerdato come omosessuale, e perfino lui si rifiutava di crederci. Meade aveva citato qualche minacciosa battuta intercettata:

Sam ha sguinzagliato le sue spie nellambiente dei culi., Mo dice che lassassino di Tony finir castrato.. Giancana non riusciva a credere allevidenza. Giancana pensava che Tony fosse entrato nella Perrys Little Log Cabin per errore. Littell estrasse di tasca minitorcia e Minox. Negli ultimi giorni Lenny era stato impegnato fino a mezzanotte nellesazione degli incassi delle distributrici automatiche. Erano le 21,20: aveva tempo. La rubrica di Lenny era sistemata sotto il telefono in salotto. Littell la sfogli e not subito nomi promettenti. Lenny lEclettico conosceva Rock Hudson e Carlos Marcello. Lenny lHollywoodiano conosceva Gail Russell e Johnnie Ray. Lenny il Mafioso conosceva Giancana, Butch Montrose e Rocco Malvaso. Un particolare strano: numeri e indirizzi non corrispondevano a quelli in mano allFBI. Littell sfogli qualche altra pagina. Strani nomi gli saltarono agli occhi. Senatore John Kennedy, Hyannis Port, Massachusetts; Spike Knode, 114 Gardenia Mobile, Alabama; Laura Hughes,

881 5a Avenue, New York; Paul Bogaards, 1489 Fountain, Milwaukee. Fotograf ogni pagina della rubrica, procedendo in ordine alfabetico. Reggeva la minitorcia fra i denti e scattava unimmagine per pagina. Alla M termin il rullino. Le gambe gli dolevano per la posizione accovacciata. La torcia continuava a scivolargli di bocca. Ud il suono di una chiave inserita nella serratura. Ud sbattere la porta: UNORA E MEZZO DI ANTICI Si appiatt alla parete accanto allingresso del salotto. Ripass ogni mossa di judo che Kemper gli aveva insegnato. Lenny Sands entr in salotto. Littell gli balz addosso da dietro e gli premette una mano sulla bocca. Ricordati: Premi con il pollice la carotide del tuo avversario e fallo cadere a terra supino. Esegu la manovra come se fosse Kemper. Lenny and gi senza opporre resistenza. Littell gli tolse la mano dalla bocca e chiuse la porta con un calcio. Lenny non grid. Il suo volto affondava nel tappeto incartapecorito. Littell allegger la pressione sulla carotide. Lenny ebbe un accesso di tosse e conati di vomito. Littell gli si inginocchi accanto. Estrasse la rivoltella e

arm il cane. Sono dellFBI di Chicago. Sei colpevole dellomicidio di Tony Iannone. Se non accetterai di lavorare per me, ti consegner a Giancana e al dipartimento di polizia. Non ti sto chiedendo di fare la spia ai tuoi amici. Quello che mi interessa il Fondo pensioni dei Teamster. Lenny boccheggiava. Littell si alz e premette un interruttore. Il salotto brill di una luce accecante. Vide il carrello degli alcolici accanto al divano. Caraffe di cristallo colme di scotch, bourbon e brandy. Lenny si port le ginocchia al petto e si abbracci le gambe. Littell rimise la pistola sotto la cintura ed estrasse di tasca una busta trasparente. Conteneva due coltelli a serramanico insanguinati. Li mostr a Lenny. Ho trovato quattro impronte che corrispondono alle tue. Era un bluff. Le impronte sul manico erano indistinguibili. Non hai scelta, Lenny. Sai cosa ti farebbe Sam. Lenny si sent invaso dai sudori freddi. Littell gli vers uno scotch. Il profumo gli fece venire lacquolina in bocca. Lenny sorseggi il suo drink reggendo il bicchiere a due mani.

Il suo tono di voce da duro lasciava un po a desiderare. Del Fondo non so un cazzo. Soltanto che quelli del giro e certi imprenditori chiedono prestiti a interessi spropositati e cos facendo avanzano in una specie di scala dimportanza. Verso Sam Giancana? una delle teorie. Spiegamela meglio. La teoria dice che Giancana discute con Jimmy Hoffa le richieste pi importanti. Che solo a quel punto vengono accettate o respinte. Esistono dei registri alternativi? Sto parlando di documenti cifrati per la registrazione di fondi segreti. Non lo so. Kemper Boyd diceva sempre: INTIMIDISCI I TUOI INFORMATORI. Lenny si trascin su una sedia. Lenny lo Schizofrenico sapeva che gli ebrei coraggiosi non si rannicchiavano sul pavimento. Littell si vers un doppio scotch. Fa come se fossi a casa tua disse Lenny il Cabarettista. Littell si rimise in tasca i coltelli. Ho controllato la tua rubrica, e ho notato che gli indirizzi non corrispondono a quelli in mano allFBI. Quali indirizzi?

Quelli dei membri del crimine organizzato di Chicago. Ah, quelli. Perch non corrispondono? Perch sono i loro scopami rispose Lenny. Sono appartamenti che i ragazzi usano per cornificare le mogli. Ho le chiavi di alcuni di loro, perch l che lascio gli incassi dei jukebox. Stavo proprio ritirando lincasso di quel cazzo di locale di froci quando quella zia di Iannone mi saltata addosso. Littell scol il suo whisky in un sorso. Ti ho visto mentre lo ammazzavi. So cosa ci facevi alla Perrys Little Log Cabin, come so perch frequenti lHernandos Hideaway. So che hai due vite, due voci e due chiss cosaltro. So che Iannone ti saltato addosso perch non voleva che sapessi che era come te. Lenny SERR le mani attorno al bicchiere. Il cristallo and in mille pezzi. Scotch e sangue schizzarono da tutte le parti. Lenny non grid, non trasal, non si mosse. Littell gett il suo bicchiere sul divano. So che ti sei messo daccordo con Sal DOnofrio. Nessuna risposta. So che andrai in giro con i suoi viaggi organizzati. Nessuna risposta.

Sal uno strozzino. in grado di raccomandare candidati per un prestito del Fondo pensioni? Nessuna risposta. Avanti, parlami. Non me ne andr finch non avr ottenuto quello per cui sono venuto. Lenny si ripul le mani dal sangue. Non lo so. Forse s, forse no. Come squalo, Sal un pesce piccolo. E Jack Ruby? Anche lui gi a Dallas fa dello strozzinaggio a tempo perso. Jack un pagliaccio. Conosce molta gente, ma un pagliaccio. Littell abbass la voce. I ragazzi di Chicago sanno che sei omosessuale? Lenny lott per non cedere ai singhiozzi. Rispondi alla domanda e ammetti di esserlo. Lenny chiuse gli occhi e scosse il capo: no, no, no. E allora rispondi a questa domanda. Sarai il mio informatore? Lenny chiuse gli occhi e agit il capo: s, s, s. I giornali dicono che Iannone fosse sposato. Nessuna risposta. Lenny S. Era sposato. Aveva anche lui uno scopatoio?

Di sicuro. Littell si riabbotton il cappotto. Potrei esserti daiuto, Lenny. Nessuna risposta. Mi terr in contatto. Sai cosa mi interessa, quindi mettiti al lavoro. Lenny lo ignor. Lenny inizi a togliersi le schegge di vetro dalle mani. Aveva preso il portachiavi di Iannone. Reggeva quattro chiavi e una targhetta con una scritta: Di Giorgio, ferramenta, 947 Hudnut Drive, Evanston. Due chiavi dellauto, una probabilmente di casa. La quarta chiave poteva essere quella dello scopatoio. Littell part per Evanston. Ebbe un colpo di fortuna notturna: il ferramenta viveva sul retro del negozio. Linaspettata irruzione dellFBI spavent il poveruomo. Identific subito le chiavi: le aveva fatte lui. Disse di avere installato tutte le serrature di Iannone. Presso due indirizzi. Il 2409 di Kenilworth, a Oak Park, e l84 di Wolverton, a Evanston. Iannone viveva a Oak Park: lindirizzo era stato pubblicato dai giornali. Quello di Evanston era molto probabile che fosse lo scopatoio.

Il ferramenta gli forn una serie di facili istruzioni. Littell trov la strada nel giro di qualche minuto. Era un appartamentino alle spalle di un dormitorio maschile della Northwestern University. Il quartiere era buio e immerso nel silenzio. La chiave entr nella serratura. Littell entr con la pistola spianata. Lappartamento era disabitato e odorava di muffa. Accese le luci di entrambi i locali. Perlustr ogni armadietto, scaffale, vano e ripostiglio. Trov vibratori, frustini, collari da cani borchiati, boccette di nitrito di amile, dodici barattoli di vaselina, un sacchetto di marijuana, un giubbotto borchiato da motociclista, un fucile a canne mozze, nove confezioni di benzedrina, un bracciale nazista, dipinti a olio di scene di sodomia o sessantanove e unistantanea di Tony il Punteruolo nudo guancia a guancia con uno studentello. Kemper Boyd diceva sempre: PROTEGGI I TUOI INFORMATORI. Littell chiam la sartoria Celano. S? rispose un uomo: inconfondibile, era Butch Montrose. Littell camuff la voce. Non state tanto a pensare a Tony Iannone. Era un frocio del cazzo. Andate all84 di Wolverton, a Evanston, e vedrete con i vostri occhi. Ehi, che cosa stai?

Littell riagganci. Appese listantanea alla parete con un chiodo perch il mondo intero potesse vedere.

Capitolo 16 (Los Angeles, 11.1.59) Hush-Hush stava arrancando verso la chiusura del numero. La redazione odorava di caff maggiorato con benzedrina. Il reparto artistico stava montando la copertina: Paul Robeson: recidivo rosso. Un corrispondente stava scrivendo il suo servizio: Spade Cooley malmena la moglie. Un ricercatore sfogliava libelli propagandistici nel tentativo di collegare le abitudini igieniche dei negri con il cancro. Pete osservava. Pete si annoiava. MIAMI continuava a danzargli nel cervello. Hush-Hush era come un gigantesco cactus infilato nel culo. Sol Maltzman si era sparato. Gail Hendee era sparita. Il nuovo staff della rivista era formato al 100 per cento da idioti. Howard Hughes era ossessionato dallidea di trovare un nuovo scavafango. NO, avevano invariabilmente risposto i candidati. Sapevano tutti che la polizia aveva sequestrato il numero su Kennedy.

Hush-Hush era diventato il lebbrosario del giornalismo scandalistico. Hughes BRAMAVA i segreti sporchi. Hughes BRAMAVA le porcate da raccontare a Hoover. E ci che Hughes BRAMAVA, Hughes COMPRAVA. Pete aveva pagato informazioni sufficienti a riempire un numero. I suoi contatti nel dipartimento lo avevano rifornito di un campionario settimanale di schifezze di seconda mano. Spade Cooley misogino bruciato dalla bottiglia! Sequestrata scorta di marijuana a Sal Mineo!, Retata di beatnik sconvolge Hermosa Beach! Eminenti puttanate. Molto poco Miami. Miami era piacere. Miami era una droga da crisi dastinenza. Laveva lasciata con una lieve commozione cerebrale: niente male, per le botte che aveva preso. Jimmy Hoffa laveva convocato per ripristinare lordine. Uscito di galera, aveva eseguito. La stazione dei taxi ne aveva bisogno: le beghe politiche avevano mandato a puttane gli affari. Gli incidenti erano finiti, ma la Tiger Kab friggeva ancora di bellicosit. Doveva gestire sia la fazione castrista che quella pro Batista: delinquenti malati

di ideologia da educare alluso della toilette e alle leggi delluomo bianco. Aveva stabilito alcune regole. Niente alcol n cartelli dimostrativi nelle ore di lavoro. Niente pistole n coltelli: depositare le armi al centralino. Nessuna fraternizzazione politica: le fazioni rivali dovevano mantenersi a distanza. Un sostenitore di Batista aveva osato protestare. Pete laveva massacrato di botte. E aveva stabilito altre regole. Vietata la prostituzione negli orari di lavoro: le vostre baldracche le lasciate a casa. Niente effrazioni n rapine a mano armata. Aveva nominato Chuck Rogers centralinista di giorno. Chuck laveva preso come un incarico politico. Rogers era pagato dalla CIA. Fulo Machado aveva contatti con la CIA. John Stanton era un agente CIA di medio livello, nonch un novello habitu della stazione. Era riuscito a cancellare laccusa di omicidio di primo grado ai danni di Fulo con un semplice schiocco delle dita. Il compare di Stanton, Guy Banister, odiava Ward Littell. Banister e Stanton erano interessati a Kemper Boyd. Jimmy Hoffa era il proprietario della Tiger Kab. Jimmy

Hoffa possedeva quote di due casin dellAvana. Littell e Boyd lo credevano responsabile di due omicidi. Stanton e Banister probabilmente non lo sapevano. Stanton laveva stuzzicato: Un giorno o laltro potrei chiederle un favore. Tutto si combinava alla perfezione. Le sue antenne presero a vibrare e vibrare Chiam la centralinista. Donna, fammi uninterurbana. Vorrei parlare con un certo Kemper Boyd, agli uffici della Commissione McClellan di Washington, presso la sede del Senato. Se riesci a collegarti di che chiami da parte mia. S, signore. Pete riagganci e attese. Era un azzardo: probabile che Boyd non fosse in ufficio, occupato a complottare altrove. La spia del suo telefono prese a lampeggiare. Pete sollev il ricevitore. Boyd? In persona. E alquanto sorpreso. Be, ti dovevo un favore, e cos ho pensato di fartelo. Prosegui. La settimana scorsa ero a Miami. Ho incontrato due persone, John Stanton e Guy Banister, che sembravano mostrare un certo interesse nei tuoi confronti. Con Stanton ho gi parlato. Ma ti ringrazio, fa piacere

sapere che sono ancora interessati. Ho fornito delle ottime referenze. Sei un amico. Posso fare qualcosa per te? Potresti trovarmi un nuovo scavafango per Hush-Hush. Boyd riagganci ridendo.

Capitolo 17 (Miami, 13.1.59) La Commissione gli aveva prenotato una stanza in un albergo della catena Howard Johnsons. Kemper si era trasferito in una doppia suite del Fontainebleau. Aveva versato la differenza di tasca sua. Stava per allungare le mani su tre stipendi: non era uno sperpero cos esagerato. Bobby laveva rispedito a Miami. Era stato lui stesso a dargliene lidea, promettendo di fare ritorno con qualche deposizione-chiave sulla frode di Sun Valley. Non aveva detto a Bobby che la CIA stava pensando di assoldarlo. Si era concesso una piccola vacanza. Se Stanton si fosse rivelato valido, si sarebbero capiti. Kemper port una sedia sul balcone. Ward Littell gli aveva spedito un rapporto: doveva rivederlo prima di inoltrarlo a Bobby. Erano dodici pagine dattiloscritte. Ward aveva incluso una prefazione scritta a mano.
KB,

visto che siamo soci in questo dolce sotterfugio, ti fornisco un racconto testuale delle mie attivit. Naturalmente, considerata la condizione posta da Kennedy, vorrai omettere di menzionare le mie pi scandalose illegalit. Come noterai, ho fatto notevoli progressi. E credimi, viste le gravi circostanze, sono stato molto attento.

Kemper lesse il rapporto. Gravi circostanze era dir poco. Littell era stato testimone di un omicidio fra omosessuali. La vittima era un piccolo boss della mafia di Chicago. Lassassino era un habitu del sottobosco criminale di nome Lenny Sands. Sands era diventato linformatore di Littell. Sands si era di recente messo in societ con un allibratore-strozzino, Mad Sal DOnofrio. DOnofrio organizzava viaggi a Las Vegas e Lake Tahoe: Sands avrebbe dovuto accompagnare gruppi di turisti-giocatori in qualit di cabarettista itinerante. Sands possedeva le chiavi di diversi scopatoi dei boss mafiosi. Littell laveva costretto a farne dei duplicati ed era clandestinamente penetrato in tre degli appartamenti alla ricerca di prove. Aveva guardato senza toccare: armi, stupefacenti e 14.000 dollari in contanti, nascosti in una sacca da golf nella tana di un certo Butch Montrose. Littell aveva rintracciato lo scopatoio di Tony Iannone: un monolocale disseminato di articoli omoerotici. Littell aveva

deciso di proteggere il proprio testimone da potenziali vendette: aveva rivelato lindirizzo dello scopatoio a membri della mafia di Chicago e si era appostato nei pressi dellappartamento per sincerarsi che la sua soffiata anonima fosse stata seguita. Cos era stato: unora pi tardi Sam Giancana e altri due uomini avevano sfondato la porta del monolocale. E senza alcun dubbio avevano visto lattrezzatura omosessuale di Iannone. Incredibile. Tipica esemplificazione della Trinit di Ward Littell: fortuna, istinto e ingenuo coraggio. Littell concludeva:
Lobiettivo ultimo aiutare un mio candidato a ottenere un prestito da parte del Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster. Tale candidato, idealmente, dovrebbe essere il mio informatore, gi compromesso dal punto di vista legale. Lenny Sands (e potenzialmente Sal DOnofrio) potrebbero dimostrarsi validi alleati nel reclutamento del suddetto informatore. Il personaggio ideale dovrebbe essere un uomo daffari corrotto e collegato al crimine organizzato, un uomo suscettibile di intimidazioni fisiche e minacce di procedimenti a livello federale. Una figura del genere potrebbe aiutarci a determinare lesistenza dei registri alternativi contenenti fondi segreti e quindi illegali. E un imbroglio che offrirebbe a Robert Kennedy illimitate possibilit di azione legale. Se i registri di cui sopra esistono veramente, gli amministratori dei fondi segreti

potranno essere accusati di furto e frode fiscale federale. Sono daccordo con Kennedy: potrebbe rivelarsi il sistema per provare un collegamento fra Jimmy Hoffa e i suoi Teamster e la mafia di Chicago, e per minarne il potere collettivo. Se sar possibile provare collusioni economiche di tale portata e gravit, le teste inizieranno a cadere.

Era un piano ambizioso e stratosfericamente rischioso. Kemper si rese subito conto di un possibile problema. Littell aveva smascherato le tendenze sessuali di Tony il Punteruolo. Ma aveva preso in considerazione tutte le conseguenze? Kemper chiam laeroporto e cambi il volo di ritorno. Sarebbe passato da Chicago. Gli sembrava la mossa giusta: se il suo presentimento si fosse dimostrato esatto, avrebbe dovuto dare a Ward una bella strigliata. Giunse il crepuscolo. Puntualissimo, il servizio in camera gli serv la sua ordinazione. Sorseggi Beefeater e assaggi il salmone affumicato. Collins Avenue scintillava nel buio, le sue mille luci a fiancheggiare la spiaggia. Il gin gli procur una lieve ebbrezza. Ripens alla donna del visone e a una decina di battute che avrebbe potuto sfruttare. Suonarono alla porta. Kemper si pass un pettine fra i

capelli e apr. Salve, signor Boyd disse John Stanton. Kemper lo fece entrare. Stanton si guard attorno ammirato. Robert Kennedy la tratta bene. Lei in malafede, signor Stanton. Allora sar brusco. Lei cresciuto nellagio e ha perso la sua famiglia. Ora ha adottato i Kennedy. Ha in programma di recuperare la sua ricchezza a piccole dosi, e questa davvero una magnifica stanza. Kemper sorrise. Le andrebbe un martini? I martini sanno di gas per accendini. Ho sempre giudicato gli alberghi basandomi sulla carta dei vini. Posso ordinare ci che desidera. Non mi tratterr abbastanza a lungo. Che cosa voleva dirmi? Stanton indic il balcone. Cuba laggi. Lo so. Pensiamo che Castro sceglier il comunismo. In aprile prevista una visita amichevole in America, ma noi crediamo che Castro si comporter in modo da costringere il nostro paese a un rifiuto ufficiale. Presto inizier a deportare i cubani politicamente indesiderabili, a cui sar garantito asilo politico proprio qui in Florida. Abbiamo bisogno di uomini che si

occupino del loro addestramento e della formazione di una resistenza anti-Castro. Offriamo 2000 dollari al mese, pi sconti sulle azioni di diverse societ di comodo dellAgenzia. Non unofferta trattabile, e ha la mia parola che il suo lavoro per lAgenzia non interferir con gli altri suoi incarichi. Incarichi? Al plurale? Stanton usc in balcone. Kemper lo segu e si appoggi al parapetto. Ha smesso di lavorare per lFBI in modo un po precipitoso. Era in ottimi rapporti con Hoover, che odia e teme i fratelli Kennedy. Post hoc, propter ergo hoc. Marted era un agente dellFBI, mercoled un possibile lenone per conto di Jack Kennedy e gioved un investigatore della Commissione McClellan. Sono in grado di trarre le logiche Qual lo stipendio regolare degli agenti a contratto? 850 dollari al mese. Ma i miei incarichi mi rendono speciale? Esatto. Sappiamo che sempre pi vicino ai Kennedy, e crediamo che Jack Kennedy possa vincere le prossime presidenziali. Se il problema di Castro dovesse farsi pi grave, potremmo aver bisogno di qualcuno che ci aiuti a influenzare la sua

politica nei confronti di Cuba. In qualit di lobbysta? No. Di abilissimo agente provocatore. Kemper spost lo sguardo verso il mare. Lo scintillio delle luci sembrava proseguire ben oltre Cuba. Rifletter sulla sua proposta.

Capitolo 18 (Chicago, 14.1.59) Littell si precipit allinterno delledificio. Kemper laveva chiamato dallaeroporto. VIENI IMMEDIATAMENTE ALLOBITORIO, gli aveva ordinato. Aveva telefonato mezzora prima. Non gli aveva dato alcuna spiegazione. Aveva pronunciato quelle poche parole e aveva chiuso la comunicazione. Dallatrio partiva un corridoio, su cui si affacciava una schiera di sale autopsia. Barelle coperte da lenzuola bianche bloccavano il passaggio. Littell si fece strada. Kemper lo aspettava in fondo, in piedi accanto a una fila di tavoli mortuari. Littell prese fiato. Ma cosa cazzo? Kemper tir fuori una lettiga. Vi era disteso il cadavere di un giovane bianco. Era coperto di tagli e bruciature di sigarette. Il pene gli era stato reciso e inserito in bocca. Littell lo riconobbe subito: era il ragazzo dellistantanea os di Tony il Punteruolo.

Kemper lo afferr per la collottola e gli fece chinare il capo a pochi centimetri dal corpo. colpa tua, Ward. Avresti dovuto distruggere ogni collegamento con estranei prima di spifferare tutto alla mafia. Dovevano farla pagare a qualcuno, colpevole o no, e cos hanno deciso di ammazzare il ragazzo della foto che tu hai lasciato in bella evidenza. Littell tent di scostarsi. Sentiva odore di bile, di sangue e di abrasivo. Kemper lo spinse ancora pi vicino al cadavere. Stai lavorando per Bobby Kennedy grazie a me: se Hoover lo scoprisse, sarebbe la mia fine. Sei stato fortunato che abbia pensato di controllare i rapporti sulle persone scomparse. E a questo punto ti conviene riuscire a convincermi che non farai mai pi una cazzata simile. Littell chiuse gli occhi. Stava piangendo. Kemper lo costrinse a un guancia a guancia con il cadavere. Ci vediamo alle dieci a casa di Lenny Sands. Rimetteremo a posto le cose. Il lavoro non gli fu daiuto. Pedin comunisti e stese un rapporto di sorveglianza. Le mani gli tremavano: la calligrafia era quasi illeggibile. Helen non gli fu daiuto. La chiam soltanto per sentirne la voce. Le sue chiacchiere

da studentessa di Legge giunsero quasi a farlo gridare. Court Meade non gli fu daiuto. Si incontrarono in un caff e si scambiarono i rapporti. Court gli fece notare il suo pessimo aspetto. Court lo rimprover per lesilit del suo rapporto: sembrava che avesse passato ben poco tempo alla stazione dascolto. Non poteva dirgli: sto battendo la fiacca perch ho trovato un informatore. Non poteva dirgli: ho fatto una cazzata e ho causato la morte di un ragazzo. La chiesa gli fu di un certo aiuto. Accese una candela per il ragazzo ucciso. Preg perch gli fossero concessi competenza e coraggio. Si rinfresc in bagno e si ramment di qualcosa che aveva detto Lenny: quella sera Sal D. avrebbe reclutato i suoi turisti alla chiesa di Saint Vibiana. Una puntata al bar gli fu di grande aiuto. Minestra e cracker gli rimisero a posto lo stomaco. Tre rye con birra gli schiarirono la mente. Nella sala per le udienze di Saint Vib, Sal e Lenny stavano dando spettacolo. Una decina di Cavalieri di Colombo ascoltavano attenti. Il gruppo era seduto a un gruppo di tavoli da tombola, nei pressi di un palco. I Cavalieri sembravano una massa di

ubriaconi e mariti violenti. Littell attendeva accanto a unuscita antincendio. Aveva aperto la porta di uno spiraglio per guardare e ascoltare. Si parte fra un paio di giorni spieg Sal. Molti dei miei clienti regolari non sono riusciti a mollare il lavoro, e cos ho abbassato la tariffa a 950 dollari, biglietti aerei compresi. Si va prima a Lake Tahoe, poi a Vegas e a Gardena, vicino a Los Angeles. Sinatra canta al Cal-Neva Lodge di Tahoe: avrete biglietti in prima fila centrale. E ora Lenny Sands, gi Lenny Sanducci, stella di prima grandezza della scena di Vegas, vi far un Sinatra ancora pi Sinatra di Sinatra. Vai, Lenny! Coraggio, pais! Lenny prese a soffiare anelli di fumo alla Sinatra. I Cavalieri di Colombo applaudirono. Lenny lanci la sigaretta rasente le loro teste e li fulmin con lo sguardo. Non applaudite finch non ho finito! Che razza di Ausiliari del Rat Pack siete? Dino, corri a prendermi un paio di bionde! Sammy, corri a prendermi una cassa di gin e dieci stecche di sigarette, se non vuoi che ti cavi locchio buono! Scattare, Sammy! Quando la sezione 384 dei Cavalieri di Colombo di Chicago fa schioccare le dita, Frank Sinatra balza sullattenti! I Cavalieri risero di gusto. Una suora pass la scopa sul pavimento accanto al gruppo senza mai sollevare lo sguardo.

Lenny si mise a cantare: Fly me to the Coast in other words, Vegas beware! I Cavalieri applaudirono. Sal vers su un tavolo il contenuto di un sacchetto di carta. I Cavalieri passarono al setaccio le cianfrusaglie e si accaparrarono gli oggetti ricordo. Littell vide gettoni per il poker, preservativi stimolanti, portachiavi di Playboy. Lenny sollev una penna a forma di pene. Chi di voi cazzuti vuole essere il primo a firmare? I Cavalieri si misero in coda. Littell si sent prendere dalla nausea. Raggiunse il marciapiede e vomit. Il rye e la birra gli bruciavano la gola. Si ingobb e vomit fino a non avere una goccia di liquido in corpo. Alcuni Cavalieri gli passarono accanto facendo tintinnare i portachiavi. Qualcuno rise di lui. Littell si afferr a un lampione stradale. Sulla soglia della sala delle udienze scorse Sal e Lenny. Sal sospinse Lenny con la schiena al muro e gli affond le dita nel petto. Le labbra di Lenny formarono una sola parola: Okay. La porta era socchiusa. Littell la spalanc. Kemper stava esaminando la rubrica di Lenny. Aveva acceso ogni singola lampada del salotto.

Tranquillo, figliolo. Littell richiuse la porta. Chi ti ha fatto entrare? Sono stato io a insegnarti larte delleffrazione, ricordi? Littell scosse il capo. Voglio che si fidi di me. La tua entrata in scena potrebbe spaventarlo. Lo devi spaventare replic Kemper. Non sottovalutarlo soltanto per il fatto che un frocio. Ho visto cosha fatto a Iannone. Si fatto prendere dal panico. Ward. Se succeder unaltra volta, potremmo pagarne le conseguenze. Stasera voglio impostare le cose in modo nuovo. Littell ud dei passi avvicinarsi alla porta. Non ebbero tempo di spegnere le luci per leffetto sorpresa. Lenny entr in casa. Si esib in una reazione ritardata molto teatrale. E lui chi sarebbe? Si chiama Boyd. Un amico. E visto che eravate nei paraggi, avete pensato di penetrare in casa mia e farmi qualche domanda. Non reagire in questo modo. In quale modo? Aveva detto che avremmo parlato al telefono, e non mi aveva parlato di altri. Lenny Una domanda ce lavrei intervenne Kemper.

Lenny infil i pollici nei passanti dei pantaloni. E allora la faccia. E prego, si serva pure da bere. Il signor Littell non si fa mai pregare. Kemper sembrava divertito. Ho dato unocchiata alla tua rubrica, Lenny. Non mi sorprende. unaltra cosa per cui il signor Littell non si fa pregare. Conosci Jack Kennedy e molti personaggi di Hollywood. S. E conosco anche lei e il signor Littell, il che dimostra che a volte visito anche i bassifondi. Chi sarebbe questa Laura Hughes? Il suo indirizzo, 881 5a Avenue, mi interessa. Laura interessa molti uomini. Stai tremando, Lenny. Il tuo atteggiamento cambiato allimprovviso. Littell si intromise. Cosa state dicen? Kemper linterruppe. sulla trentina? Alta, capelli scuri, lentiggini? Sembra lei, s. Ho visto Joe Kennedy regalarle una spilla di diamanti e almeno 50.000 dollari. Potrebbe voler dire che va a letto con lei. Lenny scoppi a ridere. Povero ingenuo, diceva il suo

sorriso. Parlami di lei insist Kemper. No. Laura non ha niente a che fare con il Fondo pensioni dei Teamster o con qualsiasi altra attivit illegale. Stai perdendo terreno, Lenny. Non sembri affatto il duro che ha fatto fuori Tony Iannone. Stai iniziando a parlare come una checca dalla vocetta stridula. Lenny assunse allistante una voce baritonale. Cos va meglio, signor Boyd? Risparmia le spiritosaggini per i tuoi spettacoli. Chi quella donna? Non sono tenuto a dirglielo. Kemper sorrise. Sei un omosessuale e un assassino. Non hai alcun diritto. Sei un informatore federale, e appartieni allFBI di Chicago. Littell era in preda alla nausea. Il cuore gli faceva strani sobbalzi in petto. Chi ? ripet Kemper. Lenny tent di fare il bullo. Questa non unoperazione ufficiale. Se cos fosse, ci sarebbero stenografe e documenti da firmare. E una specie di vostra iniziativa privata. E io non vi dir nulla che possa compromettere Jack Kennedy. Kemper estrasse di tasca una fotografia e costrinse Lenny a guardarla. Littell scorse il cadavere del ragazzo con il pene in

bocca. Lenny rabbrivid, e subito dopo assunse unespressione da uomo vissuto. E allora? Dovrei forse spaventarmi? opera di Giancana, Lenny. Credeva che fosse lassassino di Tony Iannone. Basta che noi apriamo bocca, e finirai cos. Littell gli strapp di mano la fotografia. Vacci piano, Kemper. Sei stato abbastanza chiaro. Kemper lo condusse in sala da pranzo. Kemper lo costrinse contro un armadietto con la punta delle dita. Non mi contraddire mai di fronte a un sospetto. Kemper Colpiscilo. Kemper Colpiscilo. Fa che abbia paura di te. Non posso. Maledizione, non farmi questo. Colpiscilo, o chiamer Giancana e gli dir tutto. No. Andiamo per favore. Kemper gli allung un tirapugni. Kemper lo costrinse a inserirvi le dita. Colpiscilo, Ward. Oppure lo far uccidere da Giancana. Littell cominci a tremare. Kemper lo schiaffeggi. Littell si avvicin barcollando a Lenny e gli si ferm di fronte. Gli girava la testa. Lenny gli rivolse un grottesco sorriso da finto duro. Littell

serr il pugno e lo colp. Lenny fin contro un tavolinetto e croll a terra sputando denti. Kemper gli lanci contro un cuscino del divano. Chi Laura Hughes? Dimmelo. Littell fece cadere a terra il tirapugni. La mano gli pulsava intorpidita. Ti ho chiesto chi Laura Hughes. Lenny strofin il muso contro il cuscino. Sput una batteria di ponti dorati. Ti ho chiesto chi Laura Hughes. Lenny toss e si schiar la gola. Lenny trasse un profondo respiro: e sia, diceva. Facciamola finita. la figlia di Joe Kennedy rispose. Sua madre Gloria Swanson. Littell chiuse gli occhi. Linterrogatorio non aveva alcun Prosegui disse Kemper. Fino a dove? Sono il solo a sapere la verit al di fuori della famiglia. Prosegui ripet Kemper. Lenny trasse un altro respiro. Il labbro era lacerato fino alle narici. Il vecchio Kennedy la mantiene. Laura lo ama e al tempo stesso lo odia. Gloria Swanson lo odia perch quando faceva il produttore cinematografico le ha spillato montagne di

soldi. Sono anni ormai che ha ripudiato Laura, e questo tutto il prosegui che sono in grado di fare, maledizione a voi. Littell riapr gli occhi. Lenny si afferr al tavolinetto e si lasci cadere su una poltrona. Kemper fece roteare il tirapugni con un dito. Da chi ha preso il nome Hughes? Da Howard Hughes. Il vecchio Kennedy lo detesta, e Laura ha assunto il suo nome per dargli fastidio. Littell richiuse gli occhi. Iniziava ad avere visioni indipendenti dalla sua volont. Larry, fa una domanda al signor Sands. Unimmagine guizz rapida e si spense: Lenny con la sua penna a forma di fallo. Ward, apri gli occhi e fa una domanda al Littell apr gli occhi e si tolse gli occhiali. I contorni di ci che lo circondava si fecero sfumati e confusi. Ti ho visto litigare con Mad Sal appena fuori dalla chiesa. Di cosa discutevate? Lenny si tolse di bocca un dente traballante. Cercavo di mollare il colpo con i suoi viaggi organizzati. Perch? Perch Sal pericoloso. pericoloso come voi. Aveva il tono rassegnato di chi sa di essere diventato un informatore.

Ma lui non ha voluto? No. Gli ho detto che lo far per sei mesi al massimo, se a quel punto sar ancora Kemper fece roteare il tirapugni. Se sar ancora cosa? Se sar ancora vivo. Sembrava calmo. Come un attore si era appena calato nel proprio ruolo. Per quale ragione non dovrebbe esserlo? Perch un degenerato amante del gioco. Perch deve 12.000 dollari a Sam G., e se non glieli restituisce al pi presto un sicario si occuper di lui. Littell si rimise gli occhiali. Voglio che resti con Sal. Dei suoi debiti me ne occupo io. Lenny si pul la bocca sul cuscino. Il pugno di Littell gli aveva procurato un labbro leporino nuovo di zecca. Rispondi al signor Littell ordin Kemper. Oh s, s, signor Littell recit Lenny con inflessione da arcifrocio. Kemper si infil il tirapugni nella cintura dei calzoni. Non dire niente a Laura Hughes. E non aprire bocca con nessuno circa i nostri accordi. Lenny si tir goffamente in piedi. Non me lo sognerei mai. Kemper ammicc. Hai fegato, figliolo. Conosco un

editore di Los Angeles a cui potresti essere utile, con tutto quello che sai. Lenny si un i lembi del taglio. Littell rivolse una preghiera al cielo: ti prego, fammi superare questa notte senza sogni.

Documento: 16.1.59. Trascrizione di una conversazione telefonica ufficiale: Registrata su richiesta del direttore. Confidenziale 1-A: riservata al direttore. In linea: J. Edgar Hoover, agente speciale Kemper Boyd. JEH: Buongiorno, signor Boyd. KB: Signore, buongiorno. JEH: Ottimo collegamento. Chiama da vicino? KB: Sono in un ristorante sulla Northeast I. JEH: Capisco. Gli uffici della Commissione sono nei paraggi, dunque immagino che stia lavorando sodo per Fratello Minore. KB: cos, signore. Almeno allapparenza. JEH: Mi aggiorni, la prego. KB: Ho convinto Fratello Minore a rimandarmi a Miami. Gli avevo promesso che avrei ottenuto testimonianze sulla frode immobiliare di Sun Valley, e in effetti ho fatto ritorno con alcune deposizioni, seppure inconcludenti. JEH: Prosegua. KB: La vera ragione del mio viaggio in Florida era ottenere informazioni per lei sui casi Gretzler e Kirpaski. Sar lieto di sapere che ho controllato presso i dipartimenti di polizia di Miami e Lake Weir e che ho scoperto che entrambi i casi sono ancora aperti. La considero una tacita ammissione della loro insolvibilit.

JEH: Eccellente. E ora mi aggiorni sui fratelli. KB: Il mandato della Commissione scadr fra novanta giorni. La documentazione da diffondere in fase di preparazione. Le far pervenire copie carbone di ogni importante memorandum fatto pervenire ai gran giur selezionati. E ancora una volta, signore, mia opinione che al momento Jimmy Hoffa sia legalmente inattaccabile. JEH: Prosegua. KB: Fratello Maggiore ha iniziato a interpellare i dirigenti dei sindacati che simpatizzano con il Partito democratico per rassicurarli sul fatto che il polverone sollevato contro Hoffa da Fratello Minore non significa affatto che le sue posizioni siano antisindacali. La mia previsione che ai primi di gennaio dellanno prossimo annuncer la sua candidatura alla presidenza. JEH: Ed sempre sicuro che i fratelli non sospettino il Bureau per le intercettazioni a casa Shoftel? KB: Assolutamente, signore. stata la compagna di Pete Bondurant a informare Fratello Minore del servizio su HushHush, e Ward Littell ha smascherato sia la nostra intercettazione che quella di Bondurant in modo del tutto indipendente. JEH: Ho sentito che il padre dei fratelli ha fatto ingoiare un bel rospo a Howard Hughes.

KB: Esatto, signore. JEH: Hush-Hush in un periodo di stasi. Le anticipazioni che Hughes mi ha fatto pervenire sono alquanto debolucce. KB: Sono rimasto in contatto con Pete Bondurant, e credo di avergli trovato un personaggio molto addentro ai segreti di Hollywood, che potrebbe usare come corrispondente. JEH: Se vedr migliorare le mie letture notturne, sapr che ha avuto successo. KB: S, signore. JEH: Dobbiamo ringraziare Ward Littell per quel pasticcio con Fratello Maggiore. KB: Due giorni fa sono passato da Chicago e ho visto Littell. JEH: Prosegua. KB: Temevo che lespulsione dal programma contro il crimine organizzato avrebbe potuto spingerlo a intraprendere azioni solitarie contro la mafia, e cos avevo deciso di controllarlo. JEH: E? KB: E mi sono reso conto che le mie preoccupazioni erano infondate. Littell sembra sopportare in silenzio la sua missione anticomunista. Lunico cambiamento che ho potuto notare che sta vivendo unavventura con Helen, la figlia di Tom Agee.

JEH: Avventura di tipo sessuale? KB: S, signore. JEH: La ragazza maggiorenne? KB: Ha Ventun anni, signore. JEH: Voglio che lei non lo perda docchio. KB: Lo far, signore. E gi che siamo in linea, posso sottoporle un problema collaterale? JEH: Certamente. KB: Nel corso delle mie visite in Florida, ho avuto occasione di conoscere numerosi rifugiati sostenitori sia di Batista che di Castro. Ora, a quanto pare Castro sta prendendo la strada del comunismo. Ho sentito dire che molti indesiderabili di diverse tendenze politiche verranno espulsi da Cuba e accolti negli Stati Uniti, per la maggior parte a Miami. Gradirebbe informazioni su di loro? JEH: Ha fonti attendibili? KB: S, signore. JEH: Ma preferisce non rivelarle? KB: Esatto, signore. JEH: Spero che la stiano pagando. KB: una situazione ambigua, signore. JEH: Lei un uomo ambiguo. E s, qualsiasi informazione sugli immigrati cubani benvenuta. C altro? Mi aspettano in riunione.

KB: Unultima cosa. Sapeva che il padre dei fratelli ha avuto una figlia illegittima da Gloria Swanson? JEH: No, non ne avevo idea. Ne sicuro? KB: Non del tutto. Vuole che indaghi pi a fondo? JEH: S. Ma eviti ogni tipo di coinvolgimento personale che possa disturbare la sua infiltrazione. KB: S, signore. JEH: Uomo avvisato, mezzo salvato. Lei ha la tendenza ad adottare certa gente, come nel caso di Ward Littell, che io reputo moralmente menomato. Non estenda tale tendenza ai Kennedy. Temo che i loro poteri di seduzione siano perfino superiori ai suoi. KB: Par attenzione, signore. JEH: Buona giornata, signor Boyd. KB: Anche a lei, signore.

Capitolo 19 (Los Angeles, 18.1.59) Se Hughes cos amico di J. Edgar Hoover disse Dick Steisel che ci pensi da solo a far richiamare gli stramaledetti ufficiali giudiziari. Pete perlustr lufficio con lo sguardo. Le fotografie dei clienti erano spassose: Hughes condivideva una parete con alcuni dittatori sudamericani e con Preston Epps, il suonatore di bongo. Non vuole chiedere favori a Hoover. Pensa di non avergli ancora baciato il culo a sufficienza. Non potr continuare in eterno a schivare mandati di comparizione. Dovrebbe semplicemente mollare la Twa, guadagnare i suoi tre o quattrocento milioni di dollari e dedicarsi alla prossima conquista. Pete si dondol sulla sedia e pos i piedi sulla scrivania di Steisel. Lui non la vede cos. E tu come la vedi? Come lui mi paga per vederla. Che significa, in questo caso?

Significa che chiamer la Central Casting, assumer una mezza dozzina di attori, li far truccare da Hughes e quindi li spedir fuori a bordo di limousine della Hughes Aircraft. Dir loro di fare il giro dei locali notturni, distribuire un po di contanti e parlare di viaggi. Timbuktu, Nairobi chi se ne frega? Guadagneremo un po di tempo. Steisel esamin le carte sulla scrivania. A parte il problema Twa, meglio che tu lo sappia: la maggior parte degli articoli di Hush-Hush che mi hai inviato per un controllo sono diffamatori. Ti faccio un esempio: il pezzo su Spade Cooley. Forse che Ella Mae Cooley ha la parola eterna stampata sul seno? Sarebbe meglio per lei, visto che Spade ci sta dando dentro sul suo delicato dcollet. A quanto pare, Ella Mae gli aveva confessato di volersi dare al libero amore! Spade ha risposto a maschie manate, ed Ella Mae ora mostra al mondo il miracolo della sua manodopera. Capisci, Pete, non vengono usate scappatoie retoriche o Steisel insisteva nelle sue lamentele. Pete smise di ascoltarlo e prese a fantasticare. Kemper Boyd laveva chiamato il giorno prima. Potrei avere il corrispondente che fa al caso tuo aveva detto. Si chiama Lenny Sands. Si esibir al Cal-Neva Lodge di Lake Tahoe per una comitiva organizzata. Prova a parlargli: mi sembra perfetto per Hush-Hush. Ma in stretti rapporti con Ward Littell, e ti renderai subito conto che coinvolto con

lFBI. Dovresti anche sapere che Littell ha un testimone oculare per lomicidio Gretzler. Hoover gli ha imposto di lasciar perdere, ma Littell un tipo volubile. Non voglio che lo nomini parlando con Lenny. Lenny Sands sembrava il candidato perfetto. La storia del testimone oculare era una stronzata. Andr a vederlo aveva risposto Pete. Ma parliamo anche di qualcosaltro. Cuba? Gi, Cuba. Comincio a pensare che si tratti di unoccasione doro per noi poliziotti in pensione. Hai ragione. Sto pensando di coglierla al volo. Ci sono anchio. Howard Hughes mi sta facendo impazzire. Allora fa qualcosa di carino. Qualcosa che John Stanton possa apprezzare. Per esempio? Controlla il mio indirizzo sullelenco di Washington e mandami un regalo. Steisel lo riport alla realt. di ai vostri studentelli di inserire qualche cosiddetto o presunto, e rendi i servizi pi ipotetici. Pete, mi stai ascoltando? Ci vediamo, Dick tagli corto Pete. Ho da fare.

Raggiunse un telefono pubblico e chiam chi gli doveva dei favori. Un amico poliziotto, Mickey Cohen e Fred Otash, Occhio privato delle stelle. Risposero che s, gli avrebbero procurato qualcosa di succulento, con garanzia di consegna immediata a Washington. Quindi telefon a Spade Cooley. Ho appena messo a tacere un nuovo pezzo scandalistico, esord. Cosa posso fare per te? replic Spade il Grato. Ho bisogno di sei ragazze del tuo gruppo, disse Pete. Mandamele alla Central Casting fra unora. Come no, paparino, fece Spade. Chiam la Central Casting e la Hughes Aircraft. Due impiegati promisero di soddisfare le sue richieste: nel giro di unora alla Central si sarebbero presentati sei sosia di Howard Hughes e sei limousine. Pete si incontr con le sue esche e le distribu: sei Howard, sei donne, sei limousine. Gli Howard ricevettero istruzioni dettagliate: scatenatevi fino allalba e spargete la voce che siete in partenza per Rio. Le limousine partirono in quarta. Spade accompagn Pete allaeroporto di Burbank. Prese un piccolo aereo per Lake Tahoe. Il pilota inizi la discesa proprio sopra il Cal-Neva Lodge.

Non deludermi, Lenny. Il casin offriva slot machine, dadi, roulette, black jack, poker, keno e la moquette pi alta e folta del mondo. Latrio era invaso da un reggimento di Frank Sinatra di cartone. La sagoma accanto alla porta: qualche spiritoso aveva disegnato un batacchio fra le labbra di Frankie. Un cartoncino sul banco del bar: Lenny Sands alla Swingeroo Lounge!. Pete! grid una voce. Pete il Francese! Doveva trattarsi di qualcuno dellOrganizzazione oppure di un suicida. Pete si guard attorno. Vide Johnny Rosselli salutarlo da un separ appena allinterno della zona bar. Lo raggiunse. Il separ era ben frequentato: Rosselli, Sam G., Heshie Ryskind, Carlos Marcello. Rosselli ammicc. Pete il Francese, che si dice? Non male, Johnny. E tu? a va, Pete. a va. Conosci gi i ragazzi? Carlos, Mo ed Heshie? Solo di fama. Un giro di strette di mano. Pete rimase in piedi: protocollo dellOrganizzazione. Pete francocanadese spieg Rosselli. Ma non

gradisce che glielo si ricordi. Abbiamo tutti le nostre origini comment Giancana. Tranne me intervenne Marcello. Non ho un cazzo di certificato di nascita. Non si sa se sono nato a Tunisi, nel Nordafrica, o nel fottuto Guatemala. I miei genitori erano appena immigrati dalla Sicilia senza un cazzo di documento. Avrei dovuto chiedergli Ehi, ma dove sono nato? quando ne avevo la possibilit. Gi convenne Ryskind. Ma io? Un ebreo con una prostata che fa i capricci. I miei venivano dalla Russia. E se in questo ambiente non lo trovate uno svantaggio Pete sta dando una mano a Jimmy gi a Miami spieg Marcello. Alla stazione dei taxi. E non credere che non lo apprezziamo disse Rosselli. Prima che migliori, la situazione a Cuba deve toccare il fondo decret Giancana. Adesso quello stronzo del Barbuto ha nazionalizzato i nostri casin. Ha messo dentro Santos T., e ci sta costando centinaia di migliaia di dollari al giorno. come se Castro avesse appena ficcato una bomba atomica nel culo di ogni picciotto dAmerica comment Rosselli. Nessuno chiese a Pete di sedersi.

Sam G. indic un poveraccio intento a contare monete mentre camminava. DOnofrio mi porta questa massa di idioti. Mi fanno una gran puzza in sala e non perdono abbastanza per compensare il disturbo. Io e Frank abbiamo il 40 per cento di questo posto. un locale di classe, non un rifugio per comitive di coglioni. Rosselli scoppi a ridere. Il tuo protetto Lenny si messo a lavorare per Sal. Giancana prese la mira sul poveraccio e premette un grilletto immaginario. Qualcuno dovr dare un po di fertilizzante alla capoccia di Mad Sal. Gli allibratori che fanno pi debiti di quanto guadagnano sono come i comunisti del cazzo, sempre a succhiare la tetta dello Stato assistenziale. Rosselli sorseggi il suo whisky e soda. Allora, Pete, qual buon vento ti porta al Cal-Neva? Voglio offrire un lavoro a Lenny Sands. Potrebbe essere un ottimo corrispondente per Hush-Hush. Sam G. gli allung una collezione di fiche. Ecco, Francese, perdi pure un mille a mie spese. Ma non portarmi via Lenny da Chicago, daccordo? Mi piace averlo attorno. Pete sorrise. I ragazzi sorrisero. Capita lantifona? Ti hanno gettato tutte le briciole che secondo loro vali. Pete si allontan. Si ritrov in mezzo alle ultime schiere di una mandria di giocatori diretta verso la sala secondaria.

Segu la massa. Tutto in ordine: ogni tavolo era pieno, i ritardatari che reggevano le pareti. Lenny Sands era sul palco, accompagnato da un piano e una batteria. Il tastierista accenn a un giro di blues. Lenny lo colp al capo con il microfono. Lew, Lew, Lew. Cosa siamo, una massa di negracci? Cosa stai suonando? Passami languria, mamma, che le mie puntine di maiale sono parcheggiate in doppia fila?. Il pubblico ridacchi. Lew, dammi un Frankie disse Lenny. Lew il Pianista si lanci in unintroduzione. Lenny attacc a cantare, a met fra Sinatra e un falsetto da checca: I've got you under my skin I've got you UAW under my skin. I gitanti ululavano dal ridere. Lenny diede un giro di vite alla sua imitazione. Gli idioti ghignavano e si smascellavano. Peter Lawford entr in sala a controllare la situazione: il leccapiedi numero uno di Sinatra. Il batterista diede un colpo secco di rullante. Lenny si strofin il microfono sul pube. Meravigliosi omaccioni dei Cavalieri di Colombo, io vi adoro! Applausi del pubblico.

E voglio che sappiate che tutte le mie donne e il mio correre dietro alla passera fresca soltanto un sotterfugio per nascondere la voglia che provo per VOI, uomini della sezione 384 dei Cavalieri di Colombo, splendidi pezzi di manicotti con le vostre superbraciole che non vedo lora di far saltare sulla mia padella pronta e pepata! Lawford sembrava nervoso. Nel giro si sapeva che avrebbe ucciso pur di leccare il culo a Sinatra. I gitanti ruggivano dal ridere. Un pagliaccio prese a sventolare una bandiera dei Cavalieri di Colombo. Vi amo, vi amo, vi amo! Non vedo lora di travestirmi da femminuccia e invitarvi tutti a dormire a casa mia insieme ai miei amichetti del Rat Pack! Lawford scatt verso il palcoscenico. Pete gli fece lo sgambetto. La caduta del leccaculo: un classico istantaneo. Frank Sinatra si fece strada nella sala. I gitanti persero del tutto la testa. Sam G. intercett Sinatra. Sam G. gli sussurr qualcosa di carino, di gentile, di DECISO. Pete ne colse il succo. Lenny dellOrganizzazione. Lenny non il tipo che si pu maltrattare per diletto. Sam sorrideva. Sam si divertiva a sentire Lenny.

Sinatra fece dietro front. Una schiera di leccaculo lo circond allistante. Lenny calc la mano sulla parodia. Frankie, torna qui! Peter, splendido babbeo che non sei altro, tirati in piedi! Lenny Sands era un bel fenomeno. Aveva allungato un biglietto per Sands al croupier del tavolo da black jack. Lenny lo raggiunse puntualissimo alla caffetteria. Grazie di essere venuto lo accolse Pete. Lenny si sedette. Il suo messaggio parlava di denaro. un dettaglio che attira sempre la mia attenzione. Una cameriera serv loro del caff. Risuon il gong di una vincita: a ogni tavolo era sistemata una piccola slot machine. Kemper Boyd mi ha fatto il suo nome. Ha detto che sarebbe stato perfetto per un certo impiego. Lavora per lui? No. solo un conoscente. Lenny si carezz una cicatrice sopra il labbro. Di che si tratta? Cerco un corrispondente per Hush-Hush. Dovr cercare le storie e gli scandaletti e fornirli a chi scrive. In altre parole, un informatore. Pi o meno. Si guarder attorno a Los Angeles, a

Chicago e a Las Vegas e far regolare rapporto. Quanto? 1000 cocuzze al mese, in contanti. Scandali sulla gente del cinema. Fango sul mondo dello spettacolo, giusto? Esatto. E sui politici progressisti. Lenny si vers un velo di panna nel caff. Nessuna obiezione, tranne che per i Kennedy. Di Bobby posso anche farne a meno, ma Jack mi piace. Ci andato gi pesante con Sinatra. E un amico di Jack, no? Gli fa da magnaccia e lecca il culo allintera famiglia. Peter Lawford ha sposato una delle sorelle di Jack, ed il contatto per le leccate di Frank. Jack trova Sinatra buono per qualche risata e poco di pi, e lei non mi ha mai sentito dire niente del genere. Pete sorseggi il suo caff. Mi racconti qualcosaltro. A domanda risponde. Daccordo. Mi trovo sul Sunset Strip e voglio farmi una scopata con un centone. Cosa faccio? Va a trovare Mel, il custode del parcheggio del Dinos Lodge. Per dieci dollari di roba la mander in un appartamento allincrocio fra Havenhurst e Fountain. E se volessi passera nera?

Si rivolga al drive-in fra Washington e La Brea e chieda alle cameriere di colore. Se mi piacciono i ragazzini? Lenny fece una smorfia. So che odia i froci riprese Pete ma mi risponda comunque. Cazzo, non aspetti, il portiere del Largo gestisce un giro di prostituti. Bene. Ora, cosa si dice della vita sessuale di Mickey Cohen? Lenny sorrise. una finta. Non un vero amante della passera, ma gli piace farsi vedere in giro con le belle donne. La sua attuale quasi-ragazza si chiama Sandy Hashhagen. A volte esce con Candy Barr e Liz Renay. Chi ha fatto fuori Tony Trombino e Tony Brancato? O Jimmy Frattiano o uno sbirro di nome Dave Klein. Chi ha luccello pi grosso di Hollywood? Steve Cochran o John Ireland. Cosa fa Spade Cooley per divertirsi? Manda gi Benzedrine e manda al tappeto la moglie. Ava Gardner con chi ha tradito Frank Sinatra? Con chiunque. A chi ci si rivolge per un aborto veloce? Io andrei a trovare Freddie Otash. Jayne Mansfield?

Ninfomane. Dick Contino? Leccafica supremo. Gail Russell? Si sta uccidendo a furia di bere, chiusa in un miserabile appartamento di West Los Angeles. Lex Barker? Cacciatore di fica con predilezione per le minorenni. Johnnie Ray? Frocio. Art Pepper? Drogato. Billy Eckstine? Ficaiolo. Tom Neal? In rovina a Palm Springs. Anita ODay? Tossica. Cary Grant? Frocio. Randolph Scott? Frocio. Il senatore William F. Knowland? Ubriacone.

Il capo della polizia Parker? Ubriacone. Bing Crosby? Ubriacone e marito violento. Il sergente John OGrady? Incastra i jazzisti con droga che nasconde di persona. Desi Arnaz? Puttaniere. Scott Brady? Gran fumatore di marijuana. Grace Kelly? Frigida. Lho scopata anchio, e quasi mi sono congelato il pisello. Pete scoppi a ridere. Io? Lenny si apr in un gran sorriso. Re del ricatto. Magnaccia. Assassino. E nel caso se lo stia chiedendo, sono troppo furbo per occuparmi dei fatti suoi. Il lavoro suo decret Pete. Si strinsero la mano. Mad Sal comparve agitando due tazze traboccanti di monetine.

Capitolo 20 (Washington, 20.1.59) La United Parcel gli aveva consegnato tre grossi pacchi. Kemper li port in cucina e li apr. Bondurant aveva coperto la merce di tela cerata. Bondurant aveva capito il concetto di regalo. Bondurant gli aveva spedito due pistole mitragliatrici, due bombe a mano e nove 45 automatiche con silenziatore. Bondurant aveva unito un biglietto succinto e non firmato: Ora tocca a te e a Stanton. Le mitragliatrici erano complete di caricatori e manuali di manutenzione. Le 45 erano perfette per la sua fondina ascellare. Kemper ne prese una e raggiunse laeroporto. Arriv in tempo per imbarcarsi sul volo delluna per New York. L881 della 5a Avenue era una fortezza in stile Tudor. Kemper schiv il portinaio e premette il citofono interno di L. Hughes. Rispose una voce di donna. Prenda il secondo ascensore sulla sinistra, per favore. Pu lasciare la spesa

nellatrio. Sal al dodicesimo piano. La porta dellascensore si apr direttamente sul vestibolo di un appartamento. Era grande quanto il suo salotto. La donna del visone era appoggiata di schiena a una colonna greca. Indossava una vestaglia scozzese e un paio di pantofole. I capelli erano raccolti allindietro. Sul volto un piccolo accenno di sorriso. Lho vista alla serata dei Kennedy. Jack mi ha detto che uno degli sbirri di Bobby. Mi chiamo Kemper Boyd, signorina Hughes. E viene da Lexington, Kentucky? Ci andata vicina. Da Nashville, Tennessee. Laura incroci le braccia sul petto. Mi ha sentito mentre davo il mio indirizzo al taxista e mi ha descritto al portiere. Lui le ha detto come mi chiamavo, e lei ha citofonato. Ancora una volta, fuocherello. Mi ha visto dare via quella volgarissima spilla di diamanti. Un uomo elegante come lei dovrebbe apprezzare un simile gesto. Soltanto una donna nelle sue agiate condizioni se lo potrebbe permettere. Laura scosse il capo. Osservazione poco acuta.

Kemper fece un passo verso di lei. Proviamo con questa, allora. Lha fatto perch sapeva di avere un pubblico. E stato un gesto tipicamente kennediano, e io non la sto affatto criticando. Laura si strinse la vestaglia. Non faccia il presuntuoso con i Kennedy. Nemmeno a parole, perch quando meno se laspetta le taglieranno le gambe. Lha visto accadere? Esatto. quello che successo a lei? No. Perch non si pu cacciare qualcuno se prima non lo si accoglie? Laura estrasse di tasca un portasigarette. Ho iniziato a fumare perch lo faceva la maggior parte delle sorelle. Avevano tutte portasigarette come questo, e cos il signor Kennedy ne regal uno anche a me. Il signor Kennedy? O Joe. O zio Joe. Kemper sorrise. Mio padre andato in miseria e si suicidato. Mi ha lasciato 99 dollari e la pistola con cui si ammazzato. Zio Joe mi lascer molto di pi. Qual lo stipendio attuale?

100.000 dollari lanno pi le spese. Ha arredato questo appartamento perch somigliasse alla suite del Carlyle? S. magnifico. A volte penso che potrei vivere in eterno nelle suite dei grandi alberghi. Lei si allontan. Gli diede le spalle e scomparve alla fine di un corridoio ampio quanto quello di un museo. Kemper lasci passare cinque minuti. Lappartamento era enorme e silenzioso: non riusciva a orientarvisi. Prov a girare a sinistra e si perse. Tre corridoi lo ricondussero alla dispensa dalla quale era partito. I quattro accessi alla stanza da pranzo lo fecero girare pi volte in cerchio. Super incroci di corridoi, una biblioteca, ali Fu il rumore del traffico a restituirgli un punto di riferimento. Ud dei passi sul terrazzo oltre il piano a coda. Lo raggiunse. Il terrazzo era almeno il doppio della sua cucina. Laura era appoggiata alla balaustra. Un vento leggero faceva fluttuare la vestaglia. Glielha detto Jack? gli chiese. No. Lho scoperto da solo. Mente. Gli unici a saperlo sono i Kennedy e un mio amico di Chicago. stato Hoover? Bobby sostiene che non lo

sappia, ma io non gli ho mai creduto. Kemper scosse il capo. Hoover non sa niente. Lha detto Lenny Sands a un agente dellFBI di Chicago amico mio. Laura si accese una sigaretta. Kemper ripar il fiammifero con le mani. Non avrei mai immaginato che Lenny aprisse bocca. Non ha avuto molta scelta, se le pu essere di conso No, non voglio sapere. Lenny conosce brutta gente, gente che ti pu costringere a dire cose che non vorresti dire. Kemper le sfior il braccio. La prego, non dica a Lenny che mi ha conosciuto. Perch, signor Boyd? Perch ha troppe conoscenze importanti. No, non ha capito. Le ho chiesto cosa ci fa qui. Lho vista al ricevimento di Joe Kennedy. Sono sicuro che pu giungere da sola alle conclusioni. Non una risposta. Non potevo chiedere il suo numero a Jack o a Bobby. Perch no? Perch zio Joe non avrebbe approvato, e Bobby non si fida di me fino in fondo. Per quale ragione? Perch ho troppe conoscenze importanti. Laura rabbrivid. Kemper le copr le spalle con la giacca.

Laura indic la fondina ascellare. Bobby mi aveva detto che voi della Commissione non andavate in giro armati. Sono fuori servizio. Mi credeva cos annoiata e indolente da potersi permettere di suonare il campanello e sedurmi su due piedi? No, avevo messo in preventivo anche una cena. Laura scoppi a ridere e toss una nuvola di fumo. Kemper il nome da nubile di sua madre? S. ancora viva? morta in clinica, nel 49. Che cosa ne ha fatto della pistola che le ha lasciato suo padre? Lho venduta a un mio compagno di universit. La porta ancora? morto a Iwo Jima. Laura spense la sigaretta in una tazzina di caff. Conosco cos tanti orfani. Anchio. Anche lei una specie No. Non vero. Lo dice soltanto per fare colpo. Non ci trovo una gran differenza. Laura si strinse nella giacca. Le maniche si agitavano al vento. Fare conversazione una cosa, signor Boyd, dire la

verit unaltra. La verit che mio padre il signorotto medievale ha scopato mia madre la stella del cinema e lha messa incinta. Mia madre la stella del cinema aveva gi subito tre aborti, e non voleva rischiarne un quarto. Mia madre la stella del cinema mi ha ripudiata, ma a mio padre il signorotto piace sfoggiarmi di fronte alla sua famiglia legittima una volta lanno. Ai ragazzi piaccio perch sono una provocatrice, e mi trovano affascinante perch non possono scoparmi, essendo la loro sorellastra. Le ragazze mi odiano perch sono un messaggio in codice da parte del padre: gli uomini possono scopare chi vogliono, le donne no. Le ho dipinto un quadro abbastanza chiaro, signor Boyd? Ce lho, una famiglia. Mio padre mi ha pagato il collegio e diverse universit. Mio padre mi mantiene. Mio padre inform la sua famiglia della mia esistenza quando Jack mi port a casa dopo una riunione di ex studenti di Harvard che avevo sfruttato in modo astuto per farmi introdurre in casa Kennedy. Immagini la sua sorpresa allannuncio di pap: Jack, non puoi scoparla, la tua sorellastra. Il piccolo Bobby, ventanni di puro calvinismo, ud per caso la conversazione e sparse subito la voce. Al diavolo, si disse mio padre, ormai lo sanno tutti, e mi invit a restare per cena. La signora Kennedy reag piuttosto male. Il nostro comune amico Lenny Sands, quello dalle conoscenze troppo importanti, stava dando a Jack lezioni di dizione per la sua

prima campagna per il Congresso, ed era gi invitato. Fu lui a impedire a Rose di fare scenate, e da allora ci confidiamo i nostri segreti. Ce lho, una famiglia. Mio padre malvagio, avido, privo di scrupoli e pronto a distruggere chiunque osi soltanto guardare storto i figli che lui riconosce pubblicamente. E io detesto tutto di lui, tranne il denaro che mi da e il fatto che probabilmente distruggerebbe chiunque cerchi di fare del male anche a me. I clacson delle auto risuonavano lunghi e stridenti. Laura indic una fila di taxi. Se ne stanno laggi, appollaiati come avvoltoi. Fanno sempre il chiasso peggiore quando cerco di suonare Rachmaninoff. Kemper estrasse la pistola. Prese di mira il cartello del posteggio. Pos il braccio sulla balaustra e spar. Due colpi fecero schizzare via il cartello dal palo. Il silenziatore produsse due schiocchi leggeri: Pete era un ottimo fornitore di artiglieria. Laura lanci un grido entusiasta. I taxisti indicarono verso lalto, spaventati e confusi. Mi piacciono i tuoi capelli disse Kemper. Laura li sciolse. Il vento li fece danzare. Parlarono. Lui le raccont comera evaporata la fortuna dei Boyd. Lei

gli raccont comera stata bocciata alla Juillard e come aveva fallito sulla scena mondana. Lei si defin una musicista dilettante. Lui si defin uno sbirro ambizioso. Lei aveva inciso Chopin a sue spese. Lui inviava gli auguri di Natale ai ladri dauto che aveva arrestato. Lui ammise di amare Jack ma di non sopportare Bobby. Lei defin Bobby il Beethoven pi profondo e Jack il Mozart pi disinvolto. Disse che Lenny Sands era il suo unico vero amico e non menzion il suo tradimento. Lui confid di non avere segreti per la figlia Claire. LAvvocato del Diavolo si mise immediatamente in funzione: sapeva esattamente cosa dire e cosa omettere. Defin Hoover una vecchia checca vendicativa. Si dipinse come un illuminato pragmatista incantato dalla stella di Kennedy. Lei torn a riflettere su cosa significasse essere orfani. Lui descrisse la combinazione delle tre figlie. Susan Littell era severa e penetrante. Helen Agee era coraggiosa e impetuosa. La sua Claire gli era ancora troppo vicina per inquadrarla. Le spieg la sua amicizia con Ward. Sentiva la mancanza di un fratello minore, e il Bureau glielaveva fornito. Rivel che Ward idolatrava Bobby. Lei disse che Bobby aveva intuito la

malvagit di zio Joe, e che dava la caccia ai gangster per espiare la colpa della sua ricchezza. Lui parl del fratello scomparso. Spieg che la sua perdita lo spingeva a forzare la mano con Ward in modi strani. Parlarono fino a crollare di stanchezza. Laura chiam il 21 e ordin la cena. La chateaubriand e il vino le fecero venir sonno. Non ne parlarono. Non stanotte. La prossima volta. Laura si addorment. Kemper prese a camminare per lappartamento. Due giri completi gli fecero capire la disposizione dei locali. Laura gli aveva confidato che la donna di servizio aveva bisogno di una piantina. La sala da pranzo avrebbe potuto ospitare un piccolo esercito. Chiam lufficio di Miami dellAgenzia. John Stanton rispose allistante. S? Sono Kemper Boyd. Accetto lofferta. Ne sono molto lieto. Mi terr in contatto. Abbiamo molte cose da discutere. Buonanotte, allora.

Buonanotte. Kemper fece ritorno in salotto. Aveva lasciato le tende tirate: i grattacieli sul lato opposto del parco illuminavano Laura. La guard dormire.

Capitolo 21 (Chicago, 22.1.59) La chiave fornitagli da Lenny apr la porta. Littell intacc lo stipite fino al chiavistello per fingere uneffrazione. Spezz la lama del suo temperino. Lemozione gli fece affondare il colpo con troppa energia. Unincursione di prova gli aveva permesso di studiare lambiente. Sapeva dove trovare ci di cui aveva bisogno. Chiuse la porta e subito dopo si diresse verso la sacca da golf. I 14.000 dollari erano ancora nascosti nella tasca per le palline. Si infil i guanti. Si concesse sette minuti per fingere una rapina. Stacc limpianto hi-fi. Svuot cassetti e saccheggi larmadietto dei medicinali. Scaric presso la porta un televisore, un tostapane e la sacca da golf. Sembrava il classico colpo da drogato. Butch Montrose non avrebbe mai avuto alcun sospetto.

PROTEGGI I TUOI INFORMATORI, diceva sempre Kemper Boyd. Intasc il denaro. Trascin il bottino fino allauto, and in riva al lago e scaric il tutto nelle acque coperte dai rifiuti. Era tardi quando giunse a casa. Helen si era addormentata sul lato del letto dove di solito dormiva lui. Le lenzuola sullaltro lato erano fredde. Non riusciva a dormire: continuava a ripetere mentalmente la scena delleffrazione, alla ricerca di errori. Verso lalba prese finalmente sonno. Sogn che un vibratore lo faceva soffocare. Si svegli tardi. Helen gli aveva lasciato un biglietto.
La scuola mi chiama. Ma che ora hai fatto stanotte? Per essere un federale progressista (e preoccupante), sei molto zelante nel cacciare i comunisti. Cosa fanno i rossi a mezzanotte? Ti amo, ti amo, ti amo H.

Si sforz di mandar gi un caff e una fetta di pane abbrustolito. Scrisse il suo messaggio su carta bianca di ottima qualit.
Signor DOnofrio, Sam Giancana ha dato ordine di ucciderla. Verr eliminato a

patto che non gli restituisca i 12.000 dollari che gli deve. Sono in grado di aiutarla a venirne fuori. Ci vediamo questo pomeriggio alle 16 al Kollege Klub, 1281 58a, Hyde Park.

Inser il biglietto in una busta e vi aggiunse 500 dollari. Lenny gli aveva detto che il viaggio organizzato si era concluso: Sal era tornato a casa. SEDUCI I TUOI INFORMATORI CON IL DENARO, diceva Sempre Kemper Boyd. Littell chiam lagenzia di consegne rapide Speedy-King. La centralinista gli rispose che avrebbe inviato subito un fattorino. Mad Sal si present puntuale. Littell scost il rye e la birra. Avevano a disposizione lintera fila di tavoli. Gli studenti al bar non li potevano udire. Sal gli si sedette di fronte. I suoi rotoli di grasso tremarono, la camicia gli si sollev fin sopra lombelico. Allora? esord. Littell estrasse di tasca la pistola e se la pos in grembo. Il tavolo copriva i suoi movimenti. Che cosa ne hai fatto dei 500 dollari? Sal si gratt il naso. Li ho puntati sui Blackhawks contro i Canadiens. Alle dieci di stasera saranno diventati 1000.

A Giancana ne devi altri 11.000. E a te chi cazzo lha detto? Una fonte attendibile. Intendi dire un succhiacazzi dinformatore federale. Sei del Bureau, giusto? Hai troppo laria da vigliacco per essere qualsiasi altra cosa; se fossi del dipartimento di polizia o dellufficio dello sceriffo, a questora avrei gi comprato il tuo silenzio, e starei scopando tua moglie e inchiappettando quel moccioso di tuo figlio. Devi a Giancana 12.000 dollari che non hai. E Giancana ti far uccidere. Dimmi qualcosa che gi non so. Hai ucciso un giovane di colore, Maurice Theodore Wilkins. unaccusa vecchia come il pane secco. Stronzate che hai ricavato da qualche dossier. Ho trovato un testimone oculare. Sal si rovist nellorecchio con una graffetta. Puttanate. I federali non si occupano degli omicidi dei negri, e un uccellino mi ha detto che quel ragazzo stato ucciso da un ignoto aggressore nei sotterranei della chiesa dalla quale aveva rubato. Luccellino mi ha detto che laggressore ha aspettato che i preti andassero a una partita di baseball, e che quindi ha sventrato il ragazzo con una sega a motore, dopo essersi fatto

fare un pompino. Luccellino mi ha detto che cera un sacco di sangue, e che laggressore ha cancellato lodore versando vino sacro. MAI MOSTRARE PAURA O DISGUSTO, diceva sempre Kemper Boyd. Littell pos 1000 dollari sul tavolo. Sono pronto a coprirti il debito. In due o tre rate, in modo che Giancana non si insospettisca. Sal afferr il denaro. Lo prendo, non lo prendo. Per quanto ne posso sapere, Mo potrebbe anche decidere di farmi fuori perch geloso della mia bellezza. Littell arm il cane della pistola. Rimetti gi il denaro. Sal obbed. E allora? Sei interessato? E se non lo fossi? Giancana ti fa fuori. E io spargo la voce che sei stato tu ad ammazzare Tony Iannone. Hai sentito cosa si dice in giro, no? Tony stato accoltellato sul retro di un locale per froci. Sal, sei un libro aperto. Ges pompino, inchiappettare. Immagino che avrai preso labitudine a Joliet. Sal guardava i contanti di soppiatto. Sal puzzava di sudore misto a tabacco e di lozione Aqua Velva. Sei uno strozzino, Sal. Quello che ti sto per chiedere non molto diverso da ci che fai di solito.

Tipo? Tipo che voglio arrivare al Fondo pensioni dei Teamster. E voglio che tu mi aiuti a raccomandare qualcuno. Trover un candidato per un prestito, e tu mi aiuterai a presentarlo a Sam e a introdurlo nel Fondo pensioni. Semplice. Non ti sto chiedendo di fare la spia. Sal occhieggiava il denaro. Sal sudava come un maiale. Littell aggiunse 3000 dollari alla mazzetta. Daccordo disse Sal. Portali subito a Giancana ordin Littell. Non puntarli. Sal fece un gestaccio. Ficcatela dove non batte il sole, la tua predica. E ricordati che ho scopato tua madre, e che quindi sono il tuo paparino. Littell scatt in piedi e cal un fendente con la rivoltella. Mad Sal prese la canna in mezzo ai denti. SPAVENTA I TUOI INFORMATORI, diceva sempre Kemper Boyd. Sal sput sangue e otturazioni doro. Gli studenti al bar avevano gli occhi fuori dalle orbite. Littell li fiss finch non distolsero lo sguardo.

Capitolo 22 (Miami, 4.2.59) La chiatta era in ritardo. Il pontile era affollato di agenti della Dogana. LUfficio di igiene aveva eretto un tendone nel parcheggio. I rifugiati sarebbero stati sottoposti a raggi x ed esami del sangue. I portatori di contagio sarebbero stati fatti proseguire fino a un ospedale alle porte di Pensacola. Stanton controll il manifesto del carico. Uno dei nostri contatti sullisola riuscito a farci pervenire una lista. Tutti i deportati sono maschi. Le onde si frangevano sulle palafitte. Guy Banister lanci in acqua un mozzicone di sigaretta. Il che significa che sono tutti delinquenti. Sotto la copertura dellindesiderabilit politica, Castro ne sta approfittando per sbarazzarsi dei criminali comuni. Capanni per gli interrogatori fiancheggiavano il pontile. Appena dietro erano in agguato i cecchini della Dogana. Lordine era di sparare al primo segno di tensione. Kemper aspettava in piedi sopra le prime palafitte. Le onde

gli spruzzavano schiuma sui pantaloni. Il suo compito specifico era interrogare Teofilo Paez, ex responsabile della sicurezza della United Fruit Company. Un dossier informativo della CIA cos definiva la United Fruit: Lazienda americana pi importante, solida e redditizia di tutta Cuba; da lavoro a una gran quantit di cubani di scarsa o nulla professionalit. Un tradizionale bastione anticomunista. Gli assistenti cubani alla sicurezza assoldati dallazienda garantiscono da sempre ottimi risultati nel reclutamento di giovani anticomunisti disposti a infiltrarsi nelle organizzazioni sindacali di sinistra e nelle istituzioni didattiche cubane. Banister e Stanton osservavano lorizzonte. Kemper venne investito da una folata di vento e lasci che gli arruffasse i capelli. Era sotto contratto con lAgenzia da dieci giorni: due riunioni a Langley e ora quellincarico. Da dieci giorni stava con Laura Hughes: il volo giornaliero per il La Guardia facilitava i convegni amorosi. Laura gli sembrava una storia legittima. Laura impazziva non appena la toccava. Laura diceva cose brillanti e suonava Chopin con brio [Nota: in italiano nel testo]. Laura era una Kennedy. Laura raccontava aneddoti sui Kennedy con grande verve.

Aneddoti che lui nascondeva a Hoover. Si sentiva vicino alla lealt. Si sentiva vicino alla profondit e compromesso da Hoover. Aveva bisogno di Hoover. Continuava a fornirgli rapporti telefonici, ma limitati ai lavori della Commissione McClellan. Aveva affittato una suite al St. Regis Hotel, poco distante dallappartamento di Laura. La tariffa mensile era disumana. Manhattan ti entrava nel sangue. I suoi tre stipendi giungevano a garantirgli 59.000 dollari lanno: non si avvicinavano nemmeno alla cifra necessaria per permettersi la vita che avrebbe desiderato. Bobby lo teneva occupato con noiosi lavori dufficio. Jack gli aveva ventilato la possibilit di un impiego postCommissione. Lincarico pi probabile: responsabile della sicurezza per la campagna. Jack gradiva la sua compagnia. Bobby continuava a non fidarsi fino in fondo. Bobby era incorruttibile e Ward Littell lo sapeva. Kemper parlava con Ward due volte la settimana. Ward strombazzava di avere un nuovo informatore: un allibratore strozzino di nome Sal DOnofrio. Ward il Cauto diceva di averlo spaventato. Ward il Furioso diceva che Lenny Sands si era messo a lavorare per Pete

Bondurant. Ward il Furioso sapeva che era stato lui a organizzare la cosa. Ward gli inviava rapporti dettagliati. Lui ne eliminava le illegalit e li faceva giungere sulla scrivania di Bobby. Bobby conosceva Littell soltanto con il nomignolo il Fantasma. Bobby pregava per lui e si stupiva del suo coraggio. Kemper sperava che in quel coraggio ci fosse anche circospezione. Kemper sperava che Ward avesse imparato qualcosa dal ragazzo allobitorio. Ward si adattava e ascoltava i consigli. Ward era un altro orfano: cresciuto da famiglie adottive di gesuiti. Ward aveva un ottimo istinto. Ward credeva nellesistenza dei registri alternativi del Fondo pensioni. Lenny Sands sosteneva che i registri erano gestiti da un grande vecchio della mafia. Aveva sentito dire che la presentazione di un candidato che portasse a grossi profitti veniva premiata a suon di contanti. Littell poteva essere sulle tracce di grosse cifre. Era una potenziale scoperta da nascondere a Bobby. Kemper glielaveva nascosta. Aveva eliminato ogni riferimento al Fondo dai rapporti del Fantasma. Come fanatico, Littell era alquanto malleabile. La grande

domanda era una sola: sarebbe riuscito a nascondere le sue operazioni segrete a Hoover? Al largo comparve un punto nero. Banister punt il binocolo. Non hanno un aspetto troppo sano. A poppa della chiatta stanno giocando a dadi. Gli agenti della Dogana raggiunsero il pontile. Erano armati di rivoltelle, sfollagente e ceppi. Stanton mostr a Kemper una fotografia. Questo Paez. Lo requisiremo immediatamente, prima che la Dogana possa allungare le mani. Paez sembrava la versione ossuta di Xavier Cugat. Lo vedo annunci Banister. a prua. ferito e coperto di lividi. Stanton trad una smorfia. Castro odia la United Fruit. La nostra sezione Propaganda ha intercettato un articolo scritto nove mesi or sono. Una prima indicazione della sua svolta comunista. Le onde spumeggianti sospingevano la chiatta verso il pontile. Gli uomini a bordo scalciavano e lottavano per un posto in prima fila. Kemper tolse la sicura al suo cannone. Dove li

portiamo? Banister indic verso nord. A Boynton Beach c un motel dellAgenzia. Hanno fatto sfollare i clienti con la scusa di una disinfestazione. Cacceremo sei cubani per stanza e sceglieremo i nostri uomini. I rifugiati sbraitavano agitando bandierine giocattolo. Teo Paez era acquattato, pronto a scattare. Pronti! grid il responsabile della Dogana. La chiatta tocc il pontile. Paez salt a terra. Kemper e Stanton gli si fecero immediatamente sotto e lo circondarono in un doppio abbraccio. Lo sollevarono da terra e scattarono. Banister si lanci nellazione di disturbo: Sotto custodia della CIA! nostro! I fucilieri spararono una salve di avvertimento. I rifugiati si abbassarono in cerca di riparo. Gli agenti della Dogana afferrarono la chiatta con i rampini e fissarono le cime alle palafitte. Kemper sospinse Paez fra la folla. Stanton lo precedette e apr la porta di un capanno. C un cadavere a bordo! grid qualcuno. Fecero entrare il loro uomo. Banister richiuse la porta a chiave. Paez si gett a terra e la copr di baci. Gli caddero di tasca alcuni sigari. Banister ne prese uno e

lo annus. Stanton rifiat. Benvenuto in America, signor Paez. Ci hanno detto grandi cose di lei, e siamo lieti che sia qui. Kemper spi dalla finestra. Il morto pass accanto al capanno su una barella: era stato massacrato a coltellate. Gli agenti della Dogana avevano messo in fila gli esuli: una cinquantina di uomini in tutto. Banister pos il registratore sul tavolo. Avete avuto un morto a bordo? domand Stanton. Paez si lasci cadere su una sedia. E stata unesecuzione politica. Sospettavamo che quelluomo fosse una spia antiamericana. Interrogato, egli ha confermato i nostri sospetti. Abbiamo agito di conseguenza. Kemper si sedette. Parla un ottimo inglese, Teo. Parlo linglese lento ed esageratamente formale degli autodidatti. I nativi mi fanno notare che spesso incappo in esilaranti errori e mutilazioni linguistiche. Stanton accost una sedia. Le spiace parlare un po con noi? Abbiamo un bellappartamento pronto. Il signor Boyd laccompagner fra non molto. Paez fece un accenno dinchino. Sono a vostra disponibilit.

Eccellente. Mi chiamo John Stanton, e questi sono i miei colleghi, Kemper Boyd e Guy Banister. Paez strinse loro la mano. Banister intasc il resto dei sigari e accese il registratore. Possiamo offrirle qualcosa prima di cominciare? No. Vorrei che il mio primo pasto americano fosse un panino al Wolfies Delicatessen di Miami. Kemper sorrise. Banister scoppi in una risata sguaiata. Teo attacc Stanton Castro comunista? Paez annu. S. Senza alcun dubbio. comunista sia a livello ideale che di comportamento. La mia rete di studenti mi ha informato dellarrivo notturno di diversi velivoli carichi di diplomatici russi. Il mio amico Wilfredo Olmos Delsol, che era sulla chiatta insieme a me, ha memorizzato i numeri dei voli. Banister si accese una sigaretta. Che Guevara rosso gi da tempo. S. E anche Raul, il fratello di Fidel, un porco communisto. Ancora di pi, un ipocriticista. Il mio amico Toms Obregon dice che Raul rivende leroina confiscata ai ricchi drogati, mentre al tempo stesso, da vero ipocritico, sparge retorica comunista. Kemper controll il suo elenco. Anche Toms Obregon era a bordo con lei.

S. Come fa ad avere informazioni sul mercato cubano delleroina? Perch, signor Boyd, anchegli era coinvolto nel suddetto mercato. Vede, i miei compagni di viaggio sono per la maggior parte criminali. Fidel voleva sbarazzarsene, e li ha inviati in America nella speranza che inizino a praticare sulle vostre coste. Quello che non ha capito che il comunismo un crimine pi grave dello spaccio di stupefacenti, della rapina o dellomicidio, e che perfino i criminali sono in grado di possedere il desiderio patriottico di reclamare la propria terra. Stanton fece dondolare la sedia. Abbiamo sentito dire che Castro ha requisito gli alberghi e i casin della mafia. vero. Fidel la chiama nazionalizzazione. Ha rubato alla mafia i casin e milioni di dollari. Toms Obregon mi ha detto che lillustre gangster americano Santos Trafficante Junior tuttora in stato di fermo al Nacional Hotel. Banister fece un sospiro. Quel succhiacazzi di Castro vuole morire giovane. Sta scherzando sia con gli Stati Uniti che con la mafia. La mafia non esiste, Guy. A sentire Hoover, se non altro. Kemper, perfino Dio si sbaglia. Ora basta, ragazzi intervenne Stanton. Teo, qual

la situazione dei cittadini americani a Cuba? Paez si gratt e si stir. Fidel vuole apparire umano. Sta vezzeggiando gli americani pi influenti residenti a Cuba, cercando di mostrar loro soltanto i cosiddetti lati buoni della sua rivoluzione. Li far uscire alla spicciolata, perch facciano ritorno in America come strumenti della sua propaganda comunista. Nel frattempo, Fidel ha fatto bruciare molti dei campi di canna da zucchero della mia amata United Fruit, torturando e uccidendo numerosi miei studenti informatori con laccusa di essere spie per limperialista y fascisto United. Stanton controll lorologio. Guy, porta Teo alla visita medica. Teo, segui il signor Banister. Subito dopo il signor Boyd ti accompagner a Miami. Banister scort Paez fuori dal capanno. Kemper li osserv mentre si avvicinavano al tendone medico. Stanton richiuse la porta. Scarica il morto da qualche parte, Kemper. Parler io a quelli che lhanno visto. E non provocare Guy, un tipo irascibile. Me lhanno detto. Gira voce che abbia conservato la carica di vicecommissario di New Orleans per una decina di minuti, prima di ubriacarsi e scaricare la pistola nel mezzo di un ristorante affollato. Stanton sorrise. Gira anche voce che ai bei tempi tu abbia rivenduto qualche Corvette al mercato nero.

Touch. Fra parentesi, che cosa ne pensi dellomaggio di Pete Bondurant? Ne sono profondamente colpito. Stiamo pensando di fargli unofferta. Ne parler con il vicedirettore la prossima volta che avr un colloquio. Pete bravo a far rigare dritto la gente disse Kemper. Gi. Jimmy Hoffa se ne avvantaggia per la sua Tiger Kab. Ma continua, Kemper. Hai in mente qualcosa, lho capito. Kemper spense il registratore. John, scoprirai presto che una consistente percentuale di quegli uomini l fuori formata da psicopatici incontrollabili. La tua idea di indottrinarli e addestrarli come potenziali guerriglieri anticastristi potrebbe anche fallire. Con il tuo piano originale, e cio sistemazione presso famiglie di immigrati cubani e posto di lavoro garantito, una volta dimenticata la novit di trovarsi in questo paese torneranno a cedere alle tentazioni criminali. Stai dicendo che dovremmo sceglierli con pi attenzione. No, sto dicendo che dovrei farlo io. Sto dicendo che dovremmo allungare il periodo di detenzione nel motel dellAgenzia, e che mi dovrebbe essere concessa lultima parola su chi reclutare e chi no. Stanton scoppi a ridere. E potrei chiederti che cosa ti

qualificherebbe per un incarico del genere? Kemper rispose tenendo il conto con le dita. Ho operato clandestinamente per nove anni. Conosco i criminali, e mi piacciono. Mi sono infiltrato nel giro dei furti dauto, ne ho arrestato gli esponenti di spicco e ho collaborato con il ministero della Giustizia per portarli in tribunale. Capisco il bisogno che hanno certi criminali di sottomettersi allautorit costituita. John, con alcuni di quei ladri dauto avevo un rapporto tale che hanno insistito per fornire a me e soltanto a me le loro confessioni. Allagente che li aveva traditi e arrestati. Stanton fischi ammirato: un atteggiamento che non gli si confaceva. Stai suggerendo che ti vengano aumentate le responsabilit e che ti sia assegnata la guida degli uomini da te selezionati? Mi sembra poco realistico, considerati gli altri tuoi impegni. Kemper picchi una gran manata sul tavolo. No. Sto raccomandando Pete Bondurant. E sto cercando di farti capire questo: un contingente di criminali incalliti, propriamente indottrinati e diretti, potrebbe rivelarsi molto efficace. Mettiamo che il problema Castro diventi pi grave. Credo che gi a questo punto si possa tranquillamente supporre che lAgenzia avr di che scegliere, fra deportati politici e cubani legalmente emigrati. Trasformiamo questo primo manipolo in una squadra di lite. Sono nostri, John. Facciamo che siano

anche i migliori. Stanton si picchiett il mento con un dito. Dulles era gi pronto a richiedere carte verdi per tutti. Gli far piacere sapere che siamo stati fin da subito cos selettivi. Detesta chiedere favori allUfficio immigrazione. Kemper sollev una mano. Non dobbiamo deportare quelli che scartiamo. Banister conosce molti cubani a New Orleans, vero? S. C una numerosa comunit di sostenitori di Batista. Bene, diamo a lui i nostri scarti. Che si arrangino a cercare lavoro e a richiedere i visti in Louisiana. Quanti uomini credi che potranno soddisfare le tue esigenze? Non ne ho idea. Stanton sembrava entusiasta. Dulles ha approvato lacquisto a buon mercato di un appezzamento di terra nel sud della Florida, da usare come campo di addestramento. Credo di poterlo convincere a mantenervi il nostro contingente scelto, sempre che tu sia convinto che gli uomini selezionati siano in grado di addestrare i nuovi arrivi prima della distribuzione fra gli altri campi, che sono sicuro spunteranno come funghi. Kemper annu. Uno dei miei criteri di giudizio sar proprio la capacit di addestramento. Dove si trova lappezzamento?

Sulla costa, alle porte di una cittadina chiamata Blessington. accessibile da Miami? S. Perch? Stavo pensando alla Tiger Kab come possibile centro di reclutamento. Stanton sembrava accaldato. Connotazioni gangsteristiche a parte, penso che possa andar bene. Chuck Rogers ci lavora di gi, dunque abbiamo un contatto iniziale. John disse Kemper, molto lentamente. Stanton sembrava in estasi. La risposta a tutti i tuoi suggerimenti s, previa autorizzazione del vicedirettore. E bravo, Kemper. Stai superando le mie aspettative. Kemper si alz e fece un inchino. Grazie. Credo che faremo rimpiangere a Castro di aver fatto partire quella chiatta. Che Dio ti ascolti. A proposito, cosa credi che direbbe Jack della nostra piccola operazione? Kemper scoppi a ridere. Jack direbbe: Dove sono le donne?. Paez non smetteva un istante di parlare. Kemper abbass il finestrino per prendere una boccata daria. Giunsero a Miami allora di punta. Paez continuava a blaterare.

Kemper tamburellava con le dita sul cruscotto cercando di rivivere la conversazione con Stanton. il mio protettore alla United era il signor Thomas Gordean. Adorava la passera, finch la sua passione per il bourbon I.W. Harper non lo menom. La maggior parte dei dirigenti della United ha abbandonato allavvento di Castro, ma il signor Gordean rimasto al suo posto. Ora beve ancora pi di prima. Ha diverse migliaia di azioni della United Fruit, e rifiuta di andarsene. Paga soldati della milizia nazionale perch gli facciano da guardie del corpo, e in lui inizia a germogliare qualche idea comunista. Temo che finir per diventarlo del tutto, come il Fidel che un tempo amavo. Temo che la sua eccentricit lo far diventare un fantoccio propagandistico, e che Azioni Thomas Gordean Una lampadina gli si accese in testa e quasi lo accec. Kemper riusc a malapena a non uscire di strada.

Documento: 10.2.59. Rapporto dal corrispondente di Hush-Hush: da Lenny Sands a Pete Bondurant. Pete, ecco una prelibatezza di cui sono giunto al corrente. Mickey Cohen alla frutta. Pare abbia incaricato due gorilla (George Piscatelli e Sam Lo Cigno) di organizzare un racket di ricatti a sfondo sessuale. Me lha detto Dick Contino, di passaggio a Chicago per un concerto di fisarmonica. Mickey si fatto venire lidea leggendo le lettere damore di Lana Turner a Johnny Stompanato dopo che la figlia di Lana lha accoltellato. Johnny scopava ricche vedove e faceva filmare le seratine da un operatore disoccupato. Mickey ha dellottimo materiale piccante. di a Hughes che lo mette in vendita per 3 biglietti da 1000. Saluti, Lenny Documento: 24.2.59. Rapporto dal corrispondente di Hush-Hush: da Lenny Sands a Pete Bondurant. Pete, sono stato in tourne con le comitive di Sal DOnofrio.

Eccoti qualche primizia. 1. Tutte le cameriere del turno di notte del Dunes Hotel di Vegas sono prostitute. Hanno intrattenuto lintero gruppo di agenti del Servizio Segreto di scorta a Eisenhower quando Ike ha parlato allassemblea legislativa del Nevada. 2. Rock Hudson si sta inchiappettando il direttore del ristorante del Cal-Neva. 3. Lenny Bruce strafatto di Dilaudid. Unintera squadra di uomini dello sceriffo lo sta aspettando al varco la prossima volta che si fa vedere sul Sunset Strip. 4. Freddy Otash ha procurato un aborto a Jayne Mansfield. Il paparino era un lavapiatti negro con un batacchio di 40 centimetri. Peter Lawford ha delle foto del lavapiatti mentre se lo trastulla. Freddy O. me ne ha venduta una. Te la mando, falla avere a Hughes. 5. Bing Crosby sta cercando di ripulirsi in un ricovero della chiesa cattolica per preti e suore alcolizzati, appena fuori 29 Palms. Il cardinale Spellman gli ha fatto visita. Si sono ubriacati insieme e sono partiti per Los Angeles. Spellman ha centrato di striscio unauto carica di messicani, mandandone tre allospedale. Bing ha comprato il loro silenzio distribuendo ritratti firmati e qualche centinaio di dollari. Spellman ha preso il primo volo per New York in preda al delirium tremens. Bing rimasto a Los Angeles il tempo sufficiente a massacrare di botte la moglie, poi tornato nella casa di cura. Saluti,

Lenny Documento: 4.3.59. Comunicazione riservata da J. Edgar Hoover a Howard Hughes. Caro Howard, poche righe per dirti quanto trovi migliorata Hush-Hush da quando Bondurant ha assunto il nuovo corrispondente. Ecco un uomo che potrebbe ben figurare nellFBI! Aspetto sempre con ansia i rapporti che mi fai pervenire. Se volessi accelerare il loro cammino, fa s che Bondurant si inetta in contatto con lagente speciale Rice dellufficio di Los Angeles. Grazie mille anche per i filmini di Stompanato e listantanea del superdotato di colore. Uomo avvisato, mezzo salvato: bisogna conoscere il nemico prima di combatterlo. I miei ossequi, Edgar Documento: 19.3.59. Lettera riservata da Kemper Boyd a J. Edgar Hoover. Contrassegnata: estremamente confidenziale. Signore, come da nostro precedente colloquio, le comunico le

principali indiscrezioni sui Kennedy ottenute da Laura (Swanson) Hughes. Avendo stabilito una relazione di superficiale amicizia con la signorina Hughes, ho guadagnato la sua fiducia. Il mio rapporto con i Kennedy mi conferisce una certa credibilit, e la signorina Hughes rimasta molto impressionata dal fatto che abbia scoperto il suo segreto senza parlarne con la famiglia o con i suoi amici meglio informati. La signorina Hughes adora parlare della famiglia, ma nei confronti di John, Robert, Edward, Rose e delle sorelle ha soltanto parole gentili. Serba un considerevole rancore nei confronti di Joseph P. Kennedy Senior, citando i suoi legami con il gangster di Boston, Raymond L.S. Patriarca e con un contrabbandiere-finanziere in pensione, Jules Shiffrin, e godendo degli aneddoti sulla rivalit fra Kennedy e Howard Hughes. (La signorina Hughes ha adottato quel cognome il giorno del suo diciottesimo compleanno, sostituendo il Johnson proposto da Kennedy e dalla Swanson nel tentativo di irritare il padre, uno dei pi acerrimi nemici di Howard Hughes.) La signorina Hughes sostiene che i legami di Joseph P. Kennedy con il crimine organizzato siano molto pi profondi della definizione di ex contrabbandiere appioppatagli dalla stampa in riferimento alla sua redditizia attivit di importatore

di whisky prima del Proibizionismo. Non in grado di citare nomi o rammentare episodi di cui stata testimone o ha sentito parlare; ciononostante, la sua sensazione che Joseph P. Kennedy abbia legami profondi con il crimine, seppur confusa, resta molto forte. Approfondir la mia amicizia con la signorina Hughes e continuer a fornirle le informazioni pi importanti relative ai Kennedy. I miei rispetti, Kemper Boyd Documento: 21.4.59. Rapporto riassuntivo da Ward J. Littell a Kemper Boyd. Da rivedere e inoltrare a Robert F. Kennedy. Caro Kemper, le cose qui a Chicago procedono a buon ritmo. Continuo a pedinare i comunisti di casa come richiede il mio incarico ufficiale, sebbene mi sembrino sempre pi patetici e sempre meno pericolosi. Detto questo, passer ai temi che pi ci interessano. Sal DOnofrio e Lenny Sands continuano, allinsaputa luno dellaltro, a farmi da informatori. Sal ha finito per ripagare i 12.000 dollari a Giancana, il quale si accontentato di farlo

malmenare. A quanto pare, il furto dei 14.000 dollari di Butch Montrose non mai stato collegato ai 12.000 improvvisamente spuntati nelle mani di Sal. Ho dato ordine a DOnofrio di ripagare Giancana in tre rate, e lui mi ha obbedito. La mia violenza iniziale nei suoi confronti si sta dimostrando una scelta lungimirante: a quanto sembra sono riuscito a intimidirlo. Nel corso di una conversazione normale, gli ho confessato di essere stato un seminarista gesuita. DOnofrio, che si definisce un devoto cattolico, parso molto impressionato, e ora mi considera una sorta di padre confessore. Ha gi ammesso sei agghiaccianti omicidi, di cui naturalmente posso usare i terribili dettagli per ricattarlo. A parte gli occasionali incubi che i suoi racconti mi provocano, Sal e io sembriamo procedere in armonia. Gli ho detto che avrei apprezzato se si fosse trattenuto dallassassinio e dal gioco mentre aveva a che fare con il sottoscritto, e fino a questo momento Sal sembra obbedirmi. Mi ha fornito alcune informazioni di scarso interesse sulla mafia, non degne di menzione in questo rapporto, ma finora non mi stato daiuto nella mia ricerca di un candidato per un prestito del Fondo pensioni. la sola ragione per cui lho reclutato come informatore, ma da questo punto di vista Sal mi ha deluso. Comincio a nutrire il sospetto che dimostrare lesistenza dei registri alternativi si riveler un processo molto lento e laborioso.

Lenny Sands continua a indossare una quantit di cappelli quasi pari alla tua. corrispondente di Hush-Hush (Dio, che lavoro terribile!), socio di Sal per i viaggi organizzati nonch parassita della mafia di Chicago. Sostiene di essere molto impegnato nel tentativo di procurarsi informazioni sul Fondo pensioni, e dice che la voce che Sam Giancana offra contanti in cambio di nominativi vera. Crede anche nellesistenza di registri alternativi e forse codificati. In definitiva, sto ancora aspettando informazioni decisive sia da Sands che da DOnofrio. Su un altro fronte, Hoover sembra intenzionato a lasciarsi sfuggire una potenziale opportunit di sferrare un colpo alla mafia di Chicago. Court Meade ha intercettato il riferimento (alquanto ellittico) a una rapina in una conversazione tenutasi alla sartoria. Boceo Malvaso e Dewey Di Pasquale, due soldati semplici, hanno a quanto pare ricavato 80.000 dollari da un colpo effettuato a Kenilworth ai danni di un gruppo di giocatori di dadi estraneo al giro di Chicago. Gli agenti del programma contro il crimine organizzato hanno fatto pervenire linformazione a Hoover, il quale ha ordinato di non fornirla alle forze dellordine interessate. Mio Dio, le priorit deviate di quelluomo! E qui concludo. A proposito: Kemper, non smetti mai di sorprendermi. Un agente della CIA! E con la fine delle attivit

della Commissione McClellan, cosa farai per i Kennedy? Buona fortuna, WJL Documento: 26.4.59. Comunicazione riservata da Kemper Boyd a J. Edgar Hoover. Contrassegnata: estremamente confidenziale. Signore, le invio due righe di aggiornamento sul fronte Ward Littell. Littell e io continuiamo a sentirci regolarmente per telefono, e sono tuttora convinto che non si sia lanciato in azioni solitarie contro la mafia. Mi diceva che Littell era stato visto nei pressi della sartoria Celano e della stazione di ascolto della squadra contro il crimine organizzato. Gli ho immediatamente chiesto chiarimenti, e sono soddisfatto della sua risposta: aveva appuntamento a pranzo con lagente speciale Court Meade. La vita personale di Littell sembra concentrarsi sulla sua relazione con Helen Agee. La situazione ha messo in crisi i suoi rapporti con la figlia, Susan, che non approva. Helen sempre stata molto vicina a mia figlia Claire, ma ora che studiano in universit diverse la frequenza dei loro contatti ha subito una drastica riduzione. La relazione Littell-Agee sembra consistere

in tre o quattro notti alla settimana di mnage domestico. Entrambi conservano le rispettive abitazioni, e credo che continueranno a farlo. Non smetter di tenerlo docchio. I miei rispetti, Kemper Boyd Documento: 30.4.59. Comunicazione riservata da Kemper Boyd a Ward J. Littell. Ward, ti invito caldamente a tenerti alla larga dalla sartoria Celano e dalla zona della stazione di ascolto, e a evitare di farti vedere in giro con Court Meade. Credo di avere alleviato i vaghi sospetti di Hoover, ma non si sa mai. Ti consiglio vivamente di interrompere il tuo scambio di incarichi con Meade. Distruggi immediatamente questa mia. KB Documento: 4.5.59. Rapporto riassuntivo da Kemper Boyd a John Stanton. Contrassegnato: confidenziale consegna a mano. John, ecco gli aggiornamenti che mi hai richiesto nellultima

comunicazione. Mi scuso per il ritardo, ma, come hai fatto notare tu stesso, ho molteplici impegni. 1. S, il mandato della Commissione McClellan terminato. No, i Kennedy non mi hanno ancora offerto un lavoro fisso. Credo che lo faranno presto. Ci sono numerose possibilit, visto che sono sia un avvocato che uno sbirro. S, ho discusso di Cuba con Jack. Non ha ancora alcuna opinione sullimportanza del problema ai fini della campagna presidenziale. fermamente anticomunista, nonostante abbia la reputazione di essere un liberal. Sono ottimista. 2. Ho concluso le audizioni al Boynton Beach Motel. Oggi scadono i novanta giorni di isolamento prescritti dal vicedirettore Bissell, e domani il grosso dei nostri uomini verr fatto partire per la Louisiana. Guy Banister ha organizzato una rete di immigrati cubani in regola con la legge pronti a riceverli. Forniranno sistemazioni, posti di lavoro e raccomandazioni per ottenere i visti. Guy introdurr i nuovi arrivati al suo programma di indottrinamento-addestramento. Ho scelto quattro uomini per formare il nucleo del nostro corpo scelto di Blessington. Li considero il meglio dei cinquantatr ospiti della chiatta attraccata il 5 febbraio. Avendo molteplici impegni, non ho potuto essere presente per la maggior parte del tempo, ma agenti molto capaci hanno

seguito i criteri di indottrinamento e di analisi psicologica che avevo stabilito. Si tratta di criteri estremamente rigorosi. Ho personalmente diretto gli esami al poligrafo per stabilire leventuale presenza di infiltrati castristi. Tutti e cinquantatr gli uomini li hanno superati (credo che la spia fosse effettivamente luomo eliminato a bordo). Per sicurezza, sono state amministrate anche dosi di Penthotal. Anche in questo caso, tutti hanno superato lesame. Si quindi passati agli interrogatori. Come sospettavo, tutti gli uomini avevano numerosi precedenti penali allinterno di Cuba. Le loro condanne comprendono rapina a mano armata, furto con scasso, incendio doloso, violenza carnale, spaccio di eroina, omicidio e numerosi crimini politici. Un uomo si rivelato essere un maniaco, colpevole di aver violentato e decapitato sei bambini allAvana. Un altro era un ruffiano omosessuale, disprezzato dal resto degli esuli. Li ho giudicati pericolosamente instabili e li ho eliminati come da istruzioni del vicedirettore. Tutti gli uomini sono stati sottoposti a interrogatori implacabili, ai limiti della tortura. La maggior parte ha resistito con grande coraggio. Le sollecitazioni fisiche e labuso verbale hanno seguito i criteri di un campo daddestramento dei marines.

Molti fra gli uomini hanno risposto con un misto perfetto di rabbia e sottomissione. I quattro selezionati sono uomini intelligenti, violenti ma dotati di autocontrollo, fisicamente abili, loquaci (saranno perfetti reclutatori), rispettosi dellautorit ed esplicitamente pro America, anticomunisti e anticastristi. Te li presento: a.) TEOFILO PAEZ, per iniziare. Data di nascita 6.8.21. Ex responsabile della sicurezza per la United Fruit. Esperto di armi e tecniche dinterrogatorio. Ex uomo rana della Marina cubana. Abile reclutatore politico. b.) TOMAS OBREGON. Data di nascita 17.1.30. Ex guerrigliero castrista. Ex corriere della droga e rapinatore di banche. Esperto di ju-jitsu e di esplosivi. c.) WILFREDO OLMOS DELSOL. Data di nascita 9.4.27. il cugino di Obregon. Ex agitatore politico di sinistra, diventato un fanatico nazionalista quando i suoi conti in banca sono stati nazionalizzati. Ex istruttore dellEsercito cubano. Esperto di armi leggere. d.) RAMON GUTIRREZ. Data di nascita 24.10.19. Pilota. Abile autore di volantini propagandistici. Ex torturatore della Polizia Segreta di Batista. Esperto di tecniche di controinsurrezione. 3. Ho perlustrato la zona circostante il terreno acquistato dallAgenzia per il campo di Blessington. molto povera,

abitata da famiglie di miserabili bianchi, molti dei quali membri del Ku Klux Klan. Per dirigere il campo avremo bisogno di un bianco che susciti rispetto e paura, che sappia reprimere ogni possibile cenno di nervosismo da parte dei retrogradi bianchi turbati allidea che un drappello di cubani campeggi nel loro distretto. Ti ho gi fatto il nome di Pete Bondurant. Ho controllato il suo dossier presso il corpo dei marines, nel quale ha servito durante la Seconda guerra mondiale, e ne sono rimasto impressionato: a Saipan sopravvissuto a quattordici combattimenti corpo a corpo, ha ottenuto la Croce della Marina e grazie al suo comportamento sul campo da soldato semplice giunto alla carica di capitano. Ti consiglio vivamente di assoldarlo come agente a contratto. Per ora tutto. Se avrai bisogno di parlarmi, mi troverai al St. Regis di New York. Tuo, KB P.S.: Avevi ragione circa la visita di Castro. Ha rifiutato di fermarsi in un albergo che non accettava clienti di colore, poi andato ad Harlem e ha iniziato a rilasciare dichiarazioni antiamericane. Il suo comportamento alle Nazioni Unite stato deplorevole. Rendo omaggio alla tua preveggenza: ha effettivamente fatto di tutto per essere respinto.

Documento: 12.5.59. Nota da John Stanton a Kemper Boyd. Kemper, il vicedirettore ha approvato la scelta di Pete Bondurant. Da parte mia nutro qualche seppur minima apprensione: prima di fargli la proposta, vorrei che tu lo mettessi alla prova. A tua discrezione. JS

Capitolo 23 (Chicago, 18.5.59) Helen imburr una fetta di pane tostato. La reazione di Susan mi sta mettendo a disagio. Da quando ha saputo di noi, ci saremmo parlate s e no tre o quattro volte. Littell aspettava la telefonata di Mad Sal. Scost il piatto della colazione: non aveva il minimo appetito. Io le ho parlato esattamente due volte. A volte penso che si sia verificato uno scambio: ho guadagnato una compagna e perso una figlia. Non sembri soffrirne. Susan si nutre di risentimento. Da quel punto di vista identica a sua madre. Claire mi ha detto che Kemper ha una storia con una riccona di New York, ma si rifiuta di fornire altri dettagli. Laura Hughes era per met una Kennedy. Linfiltrazione di Kemper si svolgeva ora su due fronti. Ward, stamattina sei molto distante. il lavoro. Mi impensierisce. Non ne sono cos sicura.

Erano quasi le nove: le sette del mattino a Gardena. Sal era un inveterato mattiniero, quando si trattava di giocare. Helen gli agit un tovagliolo davanti agli occhi. Iuuhuu, Ward! Mi stai ascoltando, o? Che cosa stai dicendo? Che significa non ne sono cos sicura? Significa che il tuo lavoro anticomunista ti annoia e ti infastidisce. Lo descrivi sempre con disprezzo, eppure sono mesi che non pensi ad altro. E? E la notte fai brutti sogni, e mormori frasi in latino. E? E stai iniziando a sfuggirmi quando ci ritroviamo nella stessa stanza. Stai cominciando a comportarti come un quarantaseienne di fronte a una ventunenne a cui non pu dire certe cose perch non le capirebbe. Littell le prese le mani fra le sue. Helen le ritrasse e fece cadere un portatovagliolo per terra. Kemper dice tutto a Claire. Credevo che volessi emularlo anche in questo. Kemper il padre di Claire. Io non sono tuo padre. Helen scatt in piedi e afferr la borsetta. Ci rifletter tornando a casa.

Cos successo alla lezione delle nove e mezzo? Oggi sabato, Ward. Sei cos impensierito che non sai nemmeno che giorno . Sal chiam alle 9,35. Sembrava agitato. Littell fece il gentile per tranquillizzarlo. A Sal piacevano le moine. Come vanno le cose? Come tutti i viaggi organizzati. Gardena non male perch vicina a Los Angeles, ma quello stronzo di Lenny lEbreo continua a sparire per cercare puttanate da pubblicare su Hush-Hush e a presentarsi in ritardo ai suoi spettacoli. Credi che dovrei farlo a fettine come quel tizio che? Non confessarti al telefono, Sal. Mi perdoni, padre, per i miei peccati. Piantala. Sai cosa mi interessa: se hai notizie, tirale fuori. Va bene, va bene. Ero a Vegas, e ho sentito una frase di Heshie Ryskind. Pare che i ragazzi siano preoccupati dalla situazione cubana. LOrganizzazione ha dato al Barbuto vagonate di soldi in cambio della sua parola che se avesse preso il potere i casin del cazzo avrebbero continuato a funzionare. Ma adesso Castro si messo a fare il comunista, e ha nazionalizzato i casin. Hesh dice che Santos T. in galera allAvana. E cos ai ragazzi il Barbuto non piace pi molto.

Hesh dice che Castro come se fosse nel bel mezzo di unorgia di mongoli. Prima o poi se lo prender nel culo. E? chiese Littell. E prima di partire da Chicago, ho parlato al telefono con Jack Ruby. Jack era a corto di cocuzze, e cos gli ho prestato una certa cifra per scaricare un locale di spogliarelli e acquistarne un altro, il Carousel o qualcosa del genere. Jack sempre stato puntuale a ripagare, perch anche lui fa un po di strozzinaggio gi a Dallas, e Sal, hai in mente qualcosa. Dimmi di che si tratta. Ehi ehi ehi credevo che voi sbirri foste ossessionati dallavere le prove. Sal Aspetta, ascoltami. Jack ha confermato le parole di Heshie. Ha detto di aver parlato con Carlos Marcello e Johnny Rosselli: entrambi sostengono che il Barbuto sta costando allOrganizzazione 75000 dollari al giorno in interessi bancari, oltre agli incassi giornalieri dei casin del cazzo. Pensaci, padre. Pensa a cosa potrebbe fare la Chiesa con settantacinquemila bigliettoni al giorno. Littell trad un sospiro. Cuba non minteressa. Ruby non ti ha detto niente sul Fondo pensioni? Be fece Mad Sal. Sal, Cristo Dio!

Padre, lei un peccatore. Ora dica dieci Ave Maria e ascolti questa. Jack mi ha detto di aver presentato a Sam G. un petroliere texano per un prestito da parte del Fondo pensioni. Sar successo pi o meno un anno fa. Ora, questa uninformazione di prima classe, e il sottoscritto si merita un premio, perch deve coprire le sue puntate, e un allibratorestrozzino senza contanti fa una brutta fine e non pu pi spifferare niente a un vigliacco succhiacazzi federale come te. La definizione di Ruby sul dossier del programma: portaborse-strozzino da strapazzo. Padre, padre, padre. Mi perdoni per le mie puntate. Mi perdoni per Cercher di procurarti del denaro, Sal. Se riuscir a trovare un candidato che tu possa presentare a Giancana. Sto parlando di una raccomandazione diretta, da te a Sam. Ges, padre. Sal Padre, mi sta inculando cos a fondo che fa male. Ti ho salvato la vita, Sal. E questo sar lunico modo per spillarmi un altro centesimo. Va bene, va bene, va bene. Mi perdoni, padre, per aver imboccato la via della perdizione con questo ex seminarista dellFBI che Littell riagganci.

Gli uffici erano vuoti e silenziosi come ogni fine settimana. Lagente addetto al centralino lo ignor. Littell si impadron della telescrivente e inoltr una richiesta di informazioni allufficio di Dallas. La risposta avrebbe impiegato almeno dieci minuti. Chiam laeroporto Midway per farsi comunicare gli orari dei voli, ed ebbe un colpo di fortuna. Un volo Pan-Am per Dallas partiva a mezzogiorno. Il volo di ritorno lavrebbe riportato a casa poco dopo la mezzanotte. La telescrivente sput fuori la risposta: Jacob Rubenstein, altrimenti noto come Jack Ruby, data di nascita 25.3.11. Tre arresti per estorsione ma nessuna condanna: nel 47, nel 49 e nel 53. Sospetto magnaccia e informatore del dipartimento di polizia di Dallas. Oggetto nel 1956 di unindagine della Societ americana per la prevenzione degli abusi sugli animali. Sospettato di molestare sessualmente i suoi cani. Noto per la sua attivit occasionale di strozzinaggio nei confronti di imprenditori e trivellatori petroliferi in condizioni disperate. Littell stracci il foglio. Jack Ruby valeva il viaggio.

Il ronzio dellaereo e tre scotch lo fecero addormentare. Le confessioni di Mad Sal gli danzarono in sogno come un medley da hit parade. Sal costringe a pregare il ragazzo di colore. Sal fa inghiottire idraulico liquido allo scommettitore che non ha versato il dovuto. Sal decapita due giovani colpevoli di aver fischiato a una suora. Littell si risvegli fradicio di sudore. La hostess gli offr un drink senza che lui glielavesse chiesto. Il Carousel Club era un localaccio a luci rosse del quartiere. Il cartellone allingresso ritraeva una schiera di formose ragazze in bikini. Apertura ore 18,00, recitava un altro cartello. Littell parcheggi dietro ledificio e attese. La sua auto a noleggio odorava di sesso recente e pomata per i capelli. Alcuni poliziotti gli passarono accanto. Uno di loro lo salut con un cenno. Littell cap: ti credono un fratello con una mano nella tasca di Jack. Ruby arriv alle 17,15. Era solo. Scopava i suoi cani e faceva il magnaccia. Bisognava andarci gi pesanti. Ruby scese dallauto e apr la porta sul retro. Littell lo

raggiunse di corsa e gli si par davanti. FBI annunci. Fammi vedere le mani. Lo disse nel pi tipico stile Kemper Boyd. Ruby pareva scettico. Portava un ridicolo cappello a cupola piatta. Svuota le tasche ordin Littell. Ruby obbed. Caddero a terra un rotolo di banconote, alcuni biscotti per cani e una 38 a canna corta. Ruby sput sul mucchietto. Conosco molto bene le estorsioni di chi non del posto. So benissimo come gestire sbirri in abiti blu da quattro soldi e puzzolenti dalcol. Prenda quel cazzo che vuole e mi lasci in pace. Littell raccolse un biscotto per cani. Mangialo, Jack. Ruby si bilanci sulla punta delle dita, in una sorta di posizione da pugile. Littell estrasse pistola e manette. Voglio che mangi quel biscotto. Senti un po Senta un po, signore. Senta un po, signore, chi cazzo crede Littell gli cacci il biscotto in bocca. Ruby inizi a masticare per sopprimere un conato di vomito. Ti far alcune domande, Jack. Se non mi soddisferai, il fisco ti verr a trovare, gli agenti federali perquisiranno ogni sera la tua clientela e il Dallas Morning News riveler le tue tendenze sessuali canine.

Ruby mastic. Ruby produsse una pioggia di briciole. Littell gli scaric un gran calcio sugli stinchi. Ruby croll in ginocchio. Littell spalanc la porta con un calcio e con un altro lo spinse allinterno. Ruby cerc di rialzarsi. Littell lo ricacci a terra. Il locale era tre metri per tre, invaso da cataste di costumi da spogliarello. Littell gliene gett un mucchio in faccia con una pedata. Littell gli fece cadere in grembo un altro biscotto per cani. Ruby se lo mise in bocca. Ruby emise orrendi suoni strozzati. Rispondi a questa domanda riprese Littell. Hai mai presentato qualcuno a strozzini pi importanti di te? Ruby annu: s, s, s, s, s. stato Sal DOnofrio a prestarti il denaro per lacquisto di questo locale. Annuisci se vero. Ruby assent. I suoi piedi erano impigliati in un intrico di reggiseni sudici. Sal ammazza per abitudine. Lo sapevi? Ruby annu. Nella stanza accanto i cani iniziarono ad abbaiare. Tortura la gente, Jack. Gode a infliggere dolore. Ruby agit freneticamente il capo. Le sue guance erano gonfie come quelle del cadavere del ragazzo allobitorio.

Sal ha bruciato vivo un uomo con la fiamma ossidrica. La moglie della vittima tornata inaspettatamente a casa. Sal le ha cacciato in bocca uno straccio fradicio di benzina e le ha dato fuoco. Dice che morta sputando fiamme come un drago. Ruby si pisci nei pantaloni. Littell vide la macchia stendersi attorno allinguine. Sal vuole che tu sappia un paio di cosette. Primo, il tuo debito nei suoi confronti cancellato. Secondo, se ti rifiuterai di collaborare con me o farai la spia allOrganizzazione o a qualcuno dei tuoi amici sbirri, verr di persona a Dallas, ti violenter e ti ammazzer. Ci siamo capiti? Ruby annu: s, s, s. Briciole di biscotti per cani gli schizzarono fuori dalle narici. NON TENTENNARE, diceva sempre Kemper Boyd. Non potrai pi metterti in contatto con Sal. Non saprai mai il mio nome. Non dirai mai a nessuno di questa mia visita. Mi chiamerai ogni marted mattina alle 11 a un apparecchio pubblico di Chicago. Ti telefoner io per darti il numero. Ci siamo capiti? Ruby annu: s, s, s, s, s, s. I cani raschiavano la porta a pochi metri di distanza. Voglio che trovi qualcuno per Sal. Qualcuno che Sal possa presentare a Giancana per un prestito del Fondo

pensioni. Fa un cenno del capo se accetti, e altri due se hai capito tutto. Ruby assent tre volte. Littell se ne and. Il fracasso dei cani divenne cacofonico. Il volo di ritorno atterr a mezzanotte. Sal in auto e ripart, eccitato ed esausto. Lauto di Helen era parcheggiata di fronte a casa. Lavrebbe trovata ad aspettarlo, vogliosa e ansiosa di fare pace. Littell prosegu fino a una bottiglieria e acquist una bottiglia da un quarto di litro di whisky. Un ubriacone gli chiese lelemosina. Gli diede un dollaro: il poveraccio gli ricordava vagamente Jack Ruby. Era luna di domenica mattina. Court Meade poteva essere al lavoro alla stazione di ascolto. Lo chiam. Nessuna risposta. Lagente di turno stava bigiando. Kemper gli aveva raccomandato di tenersi alla larga dalla stazione. Ma Kemper poteva anche non trovare rischiosa unultima visita. Littell raggiunse la stazione ed entr. Il trasmettitore era staccato, la stanza era stata ripulita e messa in ordine. Un biglietto attaccato sul quadro comandi spiegava il perch.

Memo: la sartoria Celano sar disinfestata nei giorni dal 17 al 20 maggio 59. Tutti i turni di sorveglianza saranno temporaneamente sospesi.

Littell stapp la bottiglia. Un paio di sorsi lo ravvivarono e proiettarono i suoi pensieri in un milione di direzioni diverse. Alcuni fili cerebrali fecero contatto e scoppiettarono. Sal aveva bisogno di soldi. Court Meade aveva parlato di un colpo ai danni di un gruppo di giocatori di dadi. Hoover aveva dato ordine di lasciar perdere. Littell controll le trascrizioni delle intercettazioni. Rintracci un colloquio sulla rapina, riportato il mese prima dallagente speciale Russ Davis.
18.4.59. Ore 22,00. Soli in sartoria: Rocco Malvaso e Dewey Di Pasquale, detto lAnatra. Apparenti brindisi coperti da rumori di martelli pneumatici e altri lavori in corso in Michigan Avenue. Quindi due minuti nei quali sembra che entrambi usino i servizi. Infine la seguente conversazione: Malvaso: Salute, Anatra. Di Pasquale: Quack quack. Il bello, capisci, che non possono denunciare un cazzo. Malvaso: Gli sbirri di Kenilworth si cagherebbero addosso. Quella la citt pi regolare di tutte le citt regolari. Lultima volta che ci capitato di farci ottanta bigliettoni mettendolo nel culo a un

gruppo di giocatori dazzardo stato il 12 del mese di mai. Di Pasquale: Quack quack. Era gente che non centrava un cazzo, se lo sono meritato. Se non sei daccordo con Momo, sei merda danatra. E noi eravamo mascherati e abbiamo contraffatto le voci. Per giunta, quei succhiacazzi di Indianapolis non sanno che siamo dellOrganizzazione. Mi sento come Paperinik. Credo che dovrei comprarmi un bel costume da Paperinik e indossarlo la prossima volta che porto i miei ragazzi a Disneyland. Malvaso: Quack e poi quack, succhiacazzi dai piedi palmati che non sei altro. Ma hai dovuto sparare. Come se una fuga non sarebbe completa se un piede danatra del cazzo non facesse esplodere il suo cannone. (Nota: la polizia di Kenilworth conferma alcuni spari uditi nei pressi del 2600 di Westmoreland Avenue alle 23,40 del 16.4.59.) Di Pasquale: Ehi, quack quack. Ha funzionato. Ora li abbiamo al sicuro in un bel posticino Malvaso: E fin troppo pubblico per i miei gusti. Di Pasquale: Quack quack. Sessanta giorni non sono un gran che. Cazzo, Paperino sono ventanni che aspetta di scoparsi Paperina, e Walt Disney non glielo lascia fare. Ehi, ti ricordi lanno scorso? Quando Lenny lEbreo si esibito al mio compleanno? Quel numero in cui Paperina fa una pompa a Paperino con il becco che risate, cazzo. Malvaso: Quack quack, succhiacazzi.

(Nota: il rumore dei lavori in corso ha impedito la ricezione del resto della conversazione. Alle 23,10 il suono di una porta che sbatte.)

Littell controll i dossier individuali. Malvaso e Di Pasquale vivevano a Evanston. Inser la registrazione del 18 aprile e la confront con la trascrizione. Russ Davis si era dimenticato di includere le battute di saluto. LAnatra canticchiava Chattanooga Choo Choo. Malvaso intonava Ive got the key to your heart, ho la chiave del tuo cuore. Fin troppo pubblico. Chiave. Choo choo. Due rapinatori, residenti in periferia, che si erano imposti sessanta giorni di attesa prima di dividersi il bottino. Vi erano circa quaranta stazioni periferiche collegate a Chicago. Con circa quaranta sale dattesa delimitate da pareti di armadietti di sicurezza. Gli armadietti venivano affittati mensilmente. Pagamento in contanti, senza alcun tipo di registrazione o di ricevuta.

Due rapinatori. Due serrature per ciascun armadietto. Le serrature venivano sostituite ogni novanta giorni: legge dellIllinois. Migliaia di armadietti. Chiavi non contrassegnate. Sessanta giorni alla divisione del bottino, trentatr dei quali gi trascorsi. Le serrature erano corazzate dacciaio. Le sale dattesa erano sorvegliate ventiquattro ore al giorno. Littell pass due giorni a riflettere. Le sue conclusioni: Avrebbe potuto pedinarli. Ma il giorno del ritiro non avrebbe potuto far nulla. Avrebbe potuto pedinarne soltanto uno alla volta. La sua conclusione: le probabilit di riuscita, gi scarse, si dimezzavano. Decise di tentare comunque. Decise di gonfiare i rapporti sui comunisti e pedinare i due gangster a giorni alterni per una settimana. Primo giorno: segue Rocco Malvaso dalle 8 del mattino a mezzanotte. Rocco visita le lotterie illegali, le aziende che controlla e lamante a Glencoe. Non si avvicina ad alcuna stazione ferroviaria. Secondo giorno: pedina Dewey lAnitra dalle 8 del mattino a mezzanotte. Dewey fa il giro delle sue puttane. Non si avvicina ad alcuna stazione ferroviaria.

Terzo giorno: segue Rocco Malvaso dalle 8 del mattino a mezzanotte. Rocco va fino a Milwaukee e malmena alcuni magnaccia disobbedienti. Non si avvicina ad alcuna stazione ferroviaria. Quarto giorno: pedina Dewey lAnitra dalle 8 del mattino a mezzanotte. Dewey si esibisce per gli invitati alla festa di compleanno di Dewey Junior, travestito da Paperino. Non si avvicina ad alcuna stazione ferroviaria. Quinto giorno: segue Rocco Malvaso dalle 8 del mattino a mezzanotte. Rocco passa tutta la giornata con una squillo al Blackhawk Hotel di Chicago. Non si avvicina ad alcuna stazione ferroviaria. Sesto giorno, ore 8: inizia a pedinare Dewey lAnatra. Ore 9,40: lauto di Dewey non vuole saperne di partire. La signora Anatra accompagna Dewey alla stazione ferroviaria di Evanston. Dewey gironzola nella sala dattesa. Dewey guarda di sottecchi gli armadietti. Sul numero 19 affisso un adesivo di Paperino. Littell si sente quasi svenire. Sesta, settima e ottava notte: sorveglia la stazione. Nota che il custode si allontana per un caff alle 3,10 del mattino, raggiungendo un diner aperto tutta la notte in fondo alla strada. La sala dattesa viene lasciata incustodita per almeno

diciotto minuti. Nona notte: entra in azione. armato di piede di porco, forbicine di stagno, mazzuola e scalpello. Divelle la porta dellarmadietto 19 e si impadronisce dei quattro sacchetti con la refurtiva. Che ammonta a 81.492 dollari. Si costituito un fondo informatori. Le banconote sono vecchie e usate. Come inizio, fa avere 10.000 dollari a Mad Sal. Quindi rintraccia lubriacone sosia di Jack Ruby e gliene regala 500. Lobitorio della contea di Cook gli fornisce un nome. Lamante di Tony il Punteruolo era un certo Bruce William Sifakis. Invia anonimamente diecimila dollari ai genitori del ragazzo. Ne versa 5000 nella cassetta per lelemosina di Saint Anatole, e si trattiene a pregare. Chiede perdono per la sua arroganza. Confessa a Dio di avere acquisito forza di carattere a spese di altri. Confessa a Dio di essere giunto ad amare il pericolo, a sentirsene eccitato molto pi che spaventato.

Capitolo 24 (LAvana, 28.5.59) Laereo rull fino a fermarsi. Pete estrasse di tasca il passaporto e un grosso rotolo di biglietti da dieci. Il passaporto era canadese, falsificato dalla CIA. Gli uomini della milizia si riversarono sulla pista. Gli sbirri cubani, in cerca di mazzette, non si lasciavano sfuggire i voli provenienti da Key West. Boyd laveva chiamato due giorni prima. Gli aveva detto che John Stanton e Guy Banister avevano apprezzato il suo modo di fare. Boyd aveva appena firmato per lAgenzia. Gli aveva offerto un lavoretto da Big Pete, un possibile collaudo per la CIA. Prendi il volo Key West-L'Avana con passaporto canadese aveva detto. Parla un inglese con forte accento francese. Rintraccia Santos Trafficante e ritira un messaggio da parte sua. Il messaggio dovrebbe essere indirizzato a Carlos Marcello, Johnny Rosselli, Sam Giancana e altri. Dovrebbe riportare un consiglio di Trafficante: non vendicatevi della decisione di Castro di nazionalizzare i casin. Devi anche

rintracciare uno spaventatissimo dirigente della United Fruit di nome Thomas Gordean e riportarlo in America per una serie di interrogatori. necessario che tu parta molto presto: Castro e il vecchio Ike sono decisi a cancellare tutti i voli commerciali dagli Stati Uniti a Cuba. Perch proprio io? aveva chiesto Pete. Perch ti sai muovere aveva risposto Boyd. Perch la stazione dei taxi ti ha fornito un corso accelerato sui comportamenti dei cubani. Perch non sei un uomo della mafia sul quale la polizia segreta di Castro potrebbe avere un dossier. Che cosa ci guadagno? aveva domandato Pete. 5000 dollari. E se sarai catturato, lo stesso agente che sta cercando di far uscire da Cuba Trafficante e altri cittadini americani si occuper del tuo rilascio. soltanto un problema di tempo, prima che Castro faccia uscire tutti gli stranieri. Pete si era mostrato indeciso. Avrai anche la mia promessa aveva aggiunto Boyd che Ward Littell, un uomo molto instabile e pericoloso, non ti sfiorer mai. In realt, ti ho presentato Lenny Sands proprio per mitigare i toni della vostra sfida. Pete era scoppiato a ridere. Se la polizia cubana ti interrogher, di la verit aveva concluso Boyd. I portelli si aprirono. Pete inser un biglietto da dieci nel

passaporto. I miliziani salirono a bordo del velivolo. Portavano cinture e fondine male assortite e strane pistole. Le decorazioni sulle camicie uscivano dritte dritte dalle scatole di cereali Kelloggs. Pete si fece strada verso la cabina di pilotaggio. Una batteria di lampade ad arco bombardava i portelli e i finestrini. Scese la scaletta riparandosi dalla luce accecante. Una guardia gli strapp di mano il passaporto. Il biglietto da dieci spar allistante. La guardia fece un piccolo inchino e gli offr una birra. Gli altri passeggeri gli sfilavano accanto. I gorilla della milizia controllavano i passaporti in cerca di mance e ne uscivano a mani vuote. Il capo delle guardie scosse il capo. I suoi tirapiedi presero a sequestrare borsette e portafogli. Un viaggiatore protest, aggrappandosi al suo denaro. I cubani lo fecero distendere bocconi sullasfalto della pista. Gli strapparono via i calzoni con lamette da rasoio e gli svuotarono le tasche. Gli altri passeggeri smisero di strillare. Il capo delle guardie fece una razzia. Pete sorseggiava la birra. Alcuni miliziani gli si

avvicinarono a mani aperte. Diede dieci cocuzze a ciascuno. Guard divertito le loro uniformi: cotone consunto color cachi e mostrine come quelle degli uscieri del Graumans Chinese Theatre. Un piccolo cubano gli agit in faccia una macchina fotografica. Giochi a ftbol, hombre? Ehi tu, grandone, giochi a ftbol? Qualcuno gli lanci una palla ovale. Pete lafferr con una mano sola. Un flash gli esplose davanti al volto. Capito? Vogliono che ti metta in posa. Si accovacci e prese ad agitare la palla come Johnny Unitas. Scatt a dettare un passaggio, blocc unala invisibile e palleggi di testa come un asso negro del calcio che aveva visto in Tv. I cubani applaudirono. I cubani esultarono. I flash schioccarono rapidi. Ehi, ma Robert Mitchum! grid qualcuno. Una schiera di contadini si rivers sulla pista agitando blocchetti per gli autografi. Pete raggiunse di corsa la stazione dei taxi accanto al cancello. I ragazzini lo circondavano incalzandolo. Le portiere dei taxi gli si spalancarono davanti.

Pete schiv un carro trainato da buoi e si lanci a bordo di una vecchia Chevy. Lei non Robert Mitchum decret il conducente. Perlustrarono LAvana. Il traffico era intasato dagli animali e dalla folla. Non riuscirono mai a superare i quindici chilometri orari. Alle dieci di sera cerano 35 gradi. Una buona met dei miserabili che affollavano le strade portava divise militari e barbe alla Ges Cristo. Costruzioni spagnoleggianti tinteggiate di bianco. Manifesti appesi a ogni facciata disponibile: Fidel Castro sorridente, Fidel Castro urlante, Fidel Castro con un sigaro in mano. Pete estrasse listantanea fornitagli da Boyd. Conosce questuomo? S rispose il taxista. il signor Santos Junior. in arresto al Nacional Hotel. Mi ci porti. Pancho fece uninversione a U. In lontananza, Pete scorse la zona degli alberghi: una schiera di sfigatissimi grattacieli che fronteggiavano la spiaggia. Le luci scintillavano sullacqua. Mezzo miglio di lungomare illuminato accendeva le onde di un turchese brillante. Il taxi accost di fronte al Nacional. I fattorini accorsero in

massa: pagliacci in smoking consunti. Pete estrasse un biglietto da dieci per il taxista: ci manc poco che scoppiasse a piangere, il coglione. I fattorini allungavano le mani. Pete li oli con 10 svanziche a testa. Il cordone umano lo sospinse allinterno del casin. Il locale era affollatissimo. Ai comunisti piaceva giocare. I croupier portavano fondine ascellari. Gorilla della milizia si occupavano del tavolo del black jack. La clientela era al 100 per cento cubana. Capre si aggiravano per i corridoi. Cani giocavano a un tavolo per i dadi colmo dacqua. Grande spettacolo nei pressi delle slot machine: un Airedale e un Chihuahua scopavano come ricci. Pete afferr un fattorino per le spalle. Conosci Santos Trafficante? gli grid nellorecchio. Apparvero tre mani. Scomparvero tre banconote da dieci. Qualcuno lo spinse nellascensore. La Cuba di Fidel Castro avrebbe dovuto essere ribattezzata Paradiso dei Negri. Lascensore sal rapido. Un miliziano apr la porta con la pistola spianata. Le tasche gli traboccavano di dollari. Pete ve ne aggiunse altri dieci. La pistola scomparve, rapidamente.

Desidera essere imprigionato, senor? La tariffa 50 dollari al giorno. Che cosa include? Camera con televisione, cucina a cinque stelle, gioco dazzardo e donne. Vede, per il momento i titolari di passaporto americano non possono lasciare Cuba, e le strade dellAvana sono piene di pericoli. Perch non godere di una detenzione di lusso? Pete estrasse il passaporto. Sono canadese. Gi. E francofono, a quanto capisco. Il corridoio era fiancheggiato da una schiera di vassoi coperti. I fattorini andavano e venivano spingendo i carrelli dei cocktail. A due porte di distanza, una capra stava cagando sulla moquette. Pete scoppi a ridere. Il vostro Castro un grande locandiere. Gi. Perfino il signor Santos Trafficante Junior ammette che in America non esistono prigioni a quattro stelle. Vorrei vedere il signor Trafficante. Mi segua, la prego. Pete obbed. Pezzi grossi gringo barcollavano ubriachi

lungo il corridoio. La guardia illustr i servizi della prigione. La suite 2314 offriva film porno proiettati su un lenzuolo. La suite 2319 comprendeva roulette, dadi e baccar. La suite 2329 nascondeva prostitute nude sempre pronte. La suite 2333 proponeva uno spettacolino lesbico. La suite 2341 serviva maialini da latte allo spiedo. Le suite dalla 2350 alla 2390 costituivano un campo pratica golfistico di dimensioni regolamentari. Un caddie cubano li super con un pesante carico di mazze. Giunti di fronte alla suite 2394, la guardia batt i tacchi. Signor Santos, ci sono visite! Santos Trafficante Junior apr la porta. Era sulla quarantina, di corporatura tozza. Indossava un paio di bermuda di seta a pallini e occhiali. La guardia si allontan rapida. Le due cose che odio di pi al mondo sono il comunismo e la confusione disse Trafficante. Signor Trafficante, sono Ce li ho ancora, gli occhi. Quattro, ad essere precisi. Sei Pete Bondurant, che fa fuori la gente per conto di Jimmy. Quando mi vedo bussare alla porta da un gorilla di due metri con laria servile, faccio subito due pi due. Pete entr in camera. Trafficante sorrise.

Sei venuto per riportarmi a casa? No. Ti ha mandato Jimmy, vero? No. Mo? Carlos? Cazzo, sono cos annoiato che gioco a indovinello con un gorilla di due metri. Ehi, che differenza c fra un gorilla e un negro? Nessuna? tent Pete. Trafficante sospir. Lavevi gi sentita, coglione. Una volta mio padre uccise un tizio che gli aveva rovinato una battuta. Mai sentito parlare di mio padre? Santos Trafficante Senior} Salute, Francese. Ges, sono cos annoiato che sto giocando a chi ce lha pi duro con un gorilla di due metri. Del grasso di maiale schizzava da un foro di ventilazione. La suite era arredata con gusto moderno e pacchiano: un profluvio di assurde combinazioni di colori. Trafficante si gratt le balle. Chi ti manda, allora? Un agente della CIA di nome Boyd. Lunico che conosco nella CIA un burino chiamato Chuck Rogers. Lo conosco anchio. Trafficante chiuse la porta. Lo so. So tutto di te e della

stazione dei taxi, di quello che hai fatto con Fulo e Rogers, e so cose di te che scommetto non vorresti che sapessi. E sai perch so tutto? So tutto perch tutti, in questo nostro ambiente, adorano parlare. E lunica cosa che ci salva che nessuno di noi parla con quelli al di fuori del giro. Pete guard fuori dalla finestra. Loceano risplendeva turchese oltre le boe. Boyd vuole che lei mi consegni un messaggio per Carlos Marcello, Sam Giancana e Johnny Rosselli, nel quale si raccomanda di non vendicarsi ai danni di Castro per la nazionalizzazione dei casin. Credo che lAgenzia tema che lOrganizzazione si scateni e mandi a puttane i piani cubani. Trafficante afferr un blocchetto e una penna dal televisore. Scrisse a gesti rapidi, enunciando chiaramente. Caro premier Castro, stronzo di cane comunista. La sua rivoluzione un mucchio di merda rossa. Labbiamo profumatamente pagata perch lei ci lasciasse i casin in caso di vittoria, ma lei ci ha preso i soldi e ce lha messo cos a fondo nel tunnel marrone che stiamo ancora sanguinando. Lei un pezzo di merda pi puzzolente di quel frocio di Bobby Kennedy e della sua frocissima Commissione McClellan. Che possa beccarsi la sifilide al cervello e alla nerchia, succhiacazzi di un comunista, per aver distrutto il nostro magnifico

Nacional Hotel. Dal corridoio provennero gli schiocchi delle palline da golf che rimbalzavano sulle pareti. Trafficante trasal e gli allung il biglietto. Pete lo lesse. Santos Junior aveva fatto come gli si chiedeva: chiaro, preciso, corretto. Pete si mise il biglietto in tasca. Grazie, signor Trafficante. Prego. Ti vedo sorpreso dal fatto che sia in grado di scrivere una cosa e dirne unaltra allo stesso tempo. Riferisci al signor Boyd che la mia promessa vale un anno, non un giorno di pi. Digli che per quanto concerne Cuba siamo tutti sulla stessa barca, e che quindi abbiamo valutato che non ci convenga pisciargli in faccia. Lo apprezzer. Sto cazzo, apprezzer. Se apprezzasse sul serio, mi porteresti a casa con te. Pete controll lorologio. Ho soltanto due passaporti canadesi, e devo riportare un dirigente della United Fruit. Trafficante afferr una mazza da golf. Allora non posso lamentarmi. I soldi sono soldi, e la United Fruit ha ricavato da Cuba molto di pi dellOrganizzazione. Se ne andr molto presto. Un agente si sta impegnando a far rimpatriare tutti i cittadini americani.

Trafficante si prepar per un putt immaginario. Bene. Ti procurer una guida. Ti porter in giro e vi accompagner allaeroporto. Prima di farvi scendere vi deruber, ma con questi cazzo di comunisti al potere non si trova di meglio. Un croupier gli spieg come raggiungere la villa: Tom Gordean vi aveva organizzato un bel fal proprio la settimana prima. Jesus, la guida, disse che il signor Tom incendiava i campi con entusiasmo: era ansioso di correggere la sua immagine di fascisto. Jesus indossava una tuta mimetica e un berretto da baseball. Guidava una Volkswagen con una mitragliatrice montata sul cofano. Uscirono dallAvana seguendo una serie di strade sterrate. Jesus guidava con una mano e mitragliava palme con laltra. I campi di canne in fiamme tingevano il cielo di arancione e rosa: i fal erano di gran moda, nella Cuba del dopo-Batista. I pali del telefono si rincorrevano ai lati delle strade. Su ognuno di loro campeggiava il volto di Fidel Castro. Pete scorse le luci della villa in lontananza, a circa duecento metri. Jesus usc di strada in uno spiazzo punteggiato di ceppi di palma. Rallent come se sapesse gi dove andare. Non fece un

cenno, non disse una parola. Cera qualcosa che non andava. Cera qualcosa di prestabilito. Jesus fren e spense i fari. In quel preciso istante si accese una fiaccola. La luce si diffuse per lo spiazzo. Pete scorse una Cadillac decappottabile, sei cubani e un bianco ubriaco fradicio. Quello il senor Tom annunci Jesus. I cubani imbracciavano fucili a canna mozza. La Caddy era carica di valigie e pellicce di visone. Jesus salt fuori dallauto e prese a gridare qualcosa in spagnolo. I cubani rivolsero un cenno al gringo a bordo della Volkswagen. I visoni erano accatastati fino a superare la base del finestrino. Una valigia gonfia traboccava di dollari. Pete cap tutto alla perfezione. Thomas Gordean si dava un gran daffare. Agitava una bottiglia di rum Demerara. Recitava un repertorio di frasi fatte comuniste. Strascicava le parole. Era sbronzo marcio, e condannato. Pete vide fiaccole pronte per essere accese. Pete vide una latta di benzina posata sul ceppo di un albero.

Gordean continuava a blaterare. Produceva una gran nuvola di fumo retorico. Jesus raggiunse il gruppo di cubani. Tornarono a rivolgere cenni al gringo. Gordean vomit sul cofano della Caddy. Pete scivol dietro il mitragliatore. I cubani si voltarono e portarono le mani alle cinture. Pete apr il fuoco. Una raffica veloce li prese alla schiena. Il rumore spavent uno stormo di uccelli, che prese il volo protestando. Gordean si gett a terra e si rannicchi in posizione fetale. La pioggia di proiettili lo manc di pochi centimetri. I cubani morirono fra le urla. Pete crivell i loro corpi fino a renderli poltiglia. La cordite e le interiora bruciate si unirono a formare un olezzo terribile. Pete cosparse di benzina i cadaveri e la Volkswagen e vi diede fuoco. Una scatola di proiettili calibro 50 esplose con un botto. Il senor Tom Gordean giaceva a terra svenuto. Pete lo caric sul sedile posteriore della Caddy. I visoni formavano un comodo giaciglio. Controll le valigie. Vide montagne di soldi e di certificati azionari. Il volo partiva allalba. Pete trov una cartina stradale nel cassettino del cruscotto e si segn un percorso verso LAvana.

Sal a bordo della Caddy e diede gas. Le palme che friggevano come patatine illuminavano la strada a giorno. Raggiunse laeroporto prima del sorgere del sole. El senor Mitchum venne subito attorniato da miliziani ben disposti. Tom Gordean si svegli in preda ai tremori. Pete lo tenne a bada con rum e Coca. I cubani avevano nazionalizzato il denaro e le pellicce: non era una sorpresa. Pete firm autografi come Robert Mitchum. Un commissario comunista li scort fino allaereo. Lei non Robert Mitchum disse il pilota. Bravo, Sherlock rispose Pete. Gordean si riaddorment. Gli altri passeggeri li fissavano strabuzzando gli occhi: puzzavano di benzina e alcol. Il volo atterr alle 7. Kemper Boyd era venuto a prenderli. Consegn a Pete una busta con 5000 dollari. Boyd era un pochiiiiino nervoso. Boyd era pi che un pochino distante. Grazie, Pete disse. Prendi il pulmino con gli altri passeggeri, ti dispiace? Ti chiamo fra qualche giorno a Los Angeles. Aveva guadagnato cinque bigliettoni. Boyd aveva guadagnato Gordean e una valigia piena di certificati azionari. Gordean sembrava sconcertato. Boyd sembrava assolutamente

poco Boyd. Pete sal sul pulmino. Vide Boyd condurre Gordean in un deposito. Un piccolo aeroporto deserto. Un uomo della CIA e un ubriacone, da soli. Le sue antenne presero a vibrare come dannate.

Capitolo 25 (Key West, 29.5.59) Il deposito non era pi grande di una scatola di fiammiferi. Aveva fatto fatica a stiparvi un tavolo e due sedie. Kemper trattava Gordean con i guanti di velluto. Linterrogatorio si trascinava lento: il soggetto era in preda a delirium tremens. La sua famiglia sa che lei in possesso di azioni della United Fruit? Quale famiglia? Ho sul groppone pi matrimoni e divorzi di Artie Shaw e Mickey Rooney messi insieme. Ho dei cugini a Seattle, ma tutto quello che sanno la strada per il bar del Woodhaven Country Club. Chi altri a Cuba a conoscenza delle azioni? Le mie guardie del corpo. Stiamo bevendo e approntandoci a distruggere i campi di canne imperialisti, quando allimprovviso mi ritrovo sul sedile posteriore della mia auto, con alla guida quel suo amico. Non mi vergogno di dire che ero un po fatto, e che tutto mi sembrato confuso. Quel suo amico va in giro con un mitragliatore?

Non credo. Una Volkswagen? Signor Gordean Signor Boyce, o come diavolo si chiama, cosa sta succedendo? Mi fa sedere in questa baracca e inizia a frugare nella mia valigia. Poi mi fa strane domande. Crede che soltanto perch sono un ricco uomo daffari sia automaticamente dalla sua parte? Pensa che non sappia come voi bastardi della CIA avete truccato le elezioni in Guatemala? Quando il suo amico mi ha rapito, stavo andando a un cocktail a casa del premier Castro. Fidel Castro. Il liberatore di Cuba. Uomo gentile e magnifico giocatore di basket. Firmi qui, signor Gordean, per favore. Sono certificati per il rimborso del suo biglietto aereo. Gordean firm tre copie di un documento. Kemper firm lautentica notarile e appose il sigillo ai tre autografi di Gordean. Un amico aveva falsificato il sigillo. Gordean scoppi a ridere. Uomo della CIA e notaio. Che combinazione. Kemper estrasse la 45 e gli spar alla testa. Gordean vol via dalla sedia. Una nuvola di sangue gli schizz fuori da un orecchio. Kemper gli pos sopra il piede

per arrestare il flusso. Ud un rumore allesterno. Apr la porta con la canna della pistola. Era Pete Bondurant, in piedi sulla soglia con le mani in tasca. Si sorrisero. Pete tracci un segno nel vuoto: 50.50.

Documento: 11.6.59. Rapporto riassuntivo da Kemper Boyd a John Stanton. Contrassegnato: confidenziale. consegna a mano. John, ho rimandato la stesura di questa comunicazione per due ragioni. Primo, ho voluto risolvere un inconveniente prima di contattarti. Secondo, questa nota si riferisce a una missione che ho francamente fallito. Mi avevi chiesto di affidare a Pete Bondurant un incarico di prova perch ci potessimo sincerare delle sue potenzialit come agente a contratto. Lho fatto, inviando Bondurant a Cuba con lincarico di farne uscire un dirigente della United Fruit di nome Thomas Gordean, un uomo che Teofilo Paez aveva descritto come volubile e pronto a sposare la linea comunista. Bondurant ha avuto successo nella prima parte della missione. Abbiamo messo Gordean al Rusty Scupper Motel di Key West per interrogarlo, e abbiamo fatto lerrore di lasciarlo da solo a riposarsi. Gordean si suicidato con una calibro 45 che aveva con s. Ho chiamato la polizia di Key West, e insieme a Bondurant lho informata dellaccaduto. Lufficio di medicina legale ha confermato il suicidio. Bondurant ha testimoniato

sullapparente problema di alcolismo di Gordean e sulla sua depressione. Lautopsia ha confermato uno stato di avanzata epatopatia. Il corpo di Gordean stato fatto pervenire a un lontano cugino di Seattle (Gordean non aveva famiglia). Nel caso avessi bisogno di verifiche, ti prego di contattare il capitano Hildreth della polizia di Key West. Naturalmente mi scuso per il pasticcio. E ti assicuro che non accadr mai pi. Cordiali saluti, Kemper Boyd. Documento: 19.6.59. Comunicazione riservata da John Stanton a Kemper Boyd. Caro Kemper, certo che sono furioso. E certo, avresti dovuto immediatamente informarmi del fallimento. Grazie a Dio Gordean non aveva una famiglia in grado di causare problemi allAgenzia. Detto questo, ammetto che molto probabilmente sei stato vittima di circostanze particolari. Dopo tutto, come hai detto una volta tu stesso, sei un avvocato e uno sbirro, non una spia. Sarai lieto di sapere che il vicedirettore Bissell alquanto entusiasta della tua idea di creare unelite di uomini scelti che gestisca il campo di addestramento di Blessington. Il campo

attualmente in costruzione; i tuoi quattro prescelti (Paez, Obregon, Delsol e Gutirrez) stanno ricevendo un addestramento supplementare a Langley, e se la cavano piuttosto bene. Come ti ho gi detto, il vicedirettore ha approvato il reclutamento di Pete Bondurant come responsabile del campo. Questo, ovviamente, prima del pasticcio Gordean. Al momento voglio concedermi una pausa di riflessione. In conclusione, lincidente Gordean non mi va affatto gi, ma il mio entusiasmo nei tuoi confronti rimane forte. Finch non ti avr dato precise istruzioni in merito, non prendere mai pi iniziative individuali. John Stanton Documento: 28.6.59. Comunicazione riservata da Ward J. Littell a Kemper Boyd. Da rivedere e inoltrare a Robert F. Kennedy. Kemper, la mia raccolta di informazioni sulla mafia continua a passo spedito. Sono ormai riuscito a procurarmi diverse, indipendenti conferme dellesistenza dei registri alternativi (e forse codificati) del Fondo pensioni. Lenny Sands ne convinto. Sal DOnofrio ha udito voci in tal senso. Altre fonti mi

hanno fornito le seguenti conferme: i registri sono amministrati da un ex mafioso di Chicago, e Sam Giancana funge da ratificatore dei prestiti. Per quanto diffuse siano queste voci, purtroppo non ho ancora nulla che possa avvicinarsi a una prova. E naturalmente sar cos finch non riuscir a procurarmi un finto candidato, acquisendo cos un vero e proprio accesso al Fondo. Il 18 maggio mi sono aggiudicato un altro informatore. Si tratta di un gestore di locali per spogliarello e strozzino di Dallas, il quale mi sta cercando un candidato da presentare a Sal DOnofrio, che a sua volta lo porter alla corte di Giancana. Considero questultimo acquisto un informatore di primaria importanza, poich ha gi avuto occasione di presentare a Giancana un candidato al prestito del Fondo pensioni. Mi chiama ogni marted mattina a un telefono pubblico nei pressi del mio appartamento. In diverse occasioni gli ho dato del denaro. Mi teme e mi rispetta come dovuto. Come Sal DOnofrio, perennemente al verde. Credo che prima o poi mi presenter un candidato al prestito. Mi sono procurato un fondo per le mie operazioni, ovvero un fondo informatori. Alla une di maggio ho sottratto la refurtiva di una rapina, 81.000 dollari mai denunciati alle

autorit. Da questo fondo ho versato 32.000 dollari a Sal DOnofrio, rafforzando il mio potere su di lui. strano: allinizio avevo creduto che sarebbe stato Lenny Sands il mio informatore pi valido, ma sia Sal che luomo di Dallas si sono dimostrati pi competenti (o forse soltanto pi disperatamente bisognosi di denaro?). La colpa tua, Kemper. Presentando Lenny a Pete Bondurant per Hush-Hush mi hai messo il bastone fra le ruote. Lenny mi sembra sempre pi distratto. Va in giro con i viaggi organizzati di Sal e fa il corrispondente di HushHush, e sembra essersi dimenticato della minaccia che rappresento per lui. Parla spesso con la tua amica Laura Hughes? Sarei curioso di saperlo. Come da tue istruzioni, sto evitando ogni contatto con Court Meade e la stazione di ascolto. Inoltre, Court e io abbiamo ufficialmente interrotto i nostri scambi di incarichi. Sto facendo attenzione, ma non posso impedirmi di fare sogni utopistici. Il sogno di base? John F. Kennedy presidente degli Stati Uniti, con Robert Kennedy a occuparsi della missione antimafia. Dio, Kemper, non sarebbe il paradiso? di a Kennedy che nelle mie preghiere. Tuo, WJL

Documento: 3.7.59. Comunicazione riservata da Kemper Boyd a Robert F. Kennedy. Caro Bob, due righe per aggiornarti sul lavoro del tuo anonimo collega, il Fantasma di Chicago. Sta lavorando duro, e spero che tu trovi gratificante il fatto che esista al mondo almeno un altro essere umano che odia il crimine organizzato quanto te. Ma per quanto si stia impegnando, sempre entro i margini legali che tu mi hai indicato, la sua ricerca dei registri segreti del Fondo pensioni dei Teamster sta dando scarsi risultati. La mafia di Chicago un circolo chiuso, e il nostro amico finora non stato in grado di ottenere le informazioni riservate che sperava. Cambiando discorso: tu e Jack non avete intenzione di offrirmi un impiego post-Commissione? Tuo, Kemper Documento: 9.7.59. Lettera personale da Robert F. Kennedy a Kemper Boyd.

Caro Kemper, grazie per la tua comunicazione sul Fantasma. bello sapere che un agente dellFBI nonch ex seminarista condivide il mio fervore antimafia. Quello che pi mi impressiona di lui che non sembra chiedere nulla. (I giovani gesuiti vengono addestrati alla negazione di s.) Tu, al contrario, vuoi tutto. E cos, certo, Jack e io abbiamo una proposta da farti. (Discuteremo in seguito dello stipendio e dei dettagli.) Vogliamo che tu rimanga nella nostra organizzazione con due incarichi. Il primo: direttore dellUfficio traffico per quanto riguarda la documentazione legale della Commissione McClellan. Pur essendosi ormai sciolta, il sottoscritto, come il Fantasma, non ha ancora mollato. Voglio mantenere lo slancio antimafia e anti-Hoffa acquisito nel tempo. Potresti essermi di grande aiuto nellassicurarti che i documenti uniscano nelle mani giuste. Il secondo: Jack annuncer la propria candidatura alla presidenza il prossimo gennaio. Vuole che tu sia il responsabile della sicurezza della campagna per le primarie e, si spera, di quella per le elezioni di novembre. Che cosa ne dici? Bob Documento: 13.7.59. Comunicazione confidenziale da

Kemper Boyd a Robert F. Kennedy. Caro Bob, accetto. S, a differenza del Fantasma io voglio tutto. Inchiodiamo Jimmy Hoffa e portiamo Jack alla presidenza degli Stati Uniti. Kemper Documento: 27.7.59. Trascrizione ufficiale di una telefonata interna allFBI: Registrata su richiesta del direttore.Contrassegnata Confidenziale 1-A: riservata al direttore. In linea: direttore Hoover, agente speciale Kemper Boyd. JEH: Buongiorno, signor Boyd. KB: Buongiorno, signore. JEH: Il suo messaggio accennava a buone notizie. KB: Eccellenti, signore. I fratelli mi hanno assunto su basi pi o meno permanenti. JEH: Con quale incarico? KB: Dovr dirigere la distribuzione delle prove raccolte dalla Commissione McClellan presso i vari gran giur e le rispettive strutture investigative e al tempo stesso occuparmi della sicurezza della campagna elettorale di Fratello Maggiore.

JEH: Dunque Fratello Minore insiste sul fronte Hoffa. KB: Presto o tardi riuscir a crocifiggerlo. JEH: noto che i cattolici esagerano, in materia di crocifissioni. KB: S, signore. JEH: Proseguiamo sul fronte dei fanatici. Littell sta continuando a seguire la retta via? KB: S, signore. JEH: Lagente speciale Leahy mi ha fatto pervenire i suoi rapporti. A quanto sembra sta svolgendo un buon lavoro. KB: Il suo intervento lha spaventato, signore. Vuole soltanto raggiungere la pensione in santa pace. Come ho gi avuto occasione di dirle, assorbito dalla bottiglia e dalla relazione con Helen Agee. JEH: Mi consenta di approfittare dellargomento. Come procede la sua relazione con la signorina Laura Hughes? KB: Non la definirei in questi termini, signore. JEH: Signor Boyd, lei sta parlando con il campione del mondo nellarte della menzogna e del sotterfugio. Per quanto bravo possa essere, ed bravissimo, io sono meglio. Lei sta scopando Laura Hughes, e sono sicuro che scoperebbe tutte le sorelle legittime e perfino mamma Rose, se fosse convinto di riuscire in questo modo a ingraziarsi Jack. Detto questo, cosa racconta Laura Hughes della sua famiglia?

KB: Limita i suoi aneddoti al padre, signore. Quando la conversazione si sposta su di lui e sui suoi amici, diventa piuttosto mordace. JEH: Prosegua. KB: A quanto sembra, nel corso degli anni Venti Joe e il suo amico Jules Shiffrin facevano entrare illegalmente negli Stati Uniti manodopera messicana. Usavano gli uomini come manovali nella costruzione dei set, ai tempi in cui Joe possedeva gli studi RKO. Entrambi approfittavano sessualmente delle donne, assumendole come domestiche e trattenendo met delle loro paghe per il vitto e lalloggio; quando se ne stancavano, le denunciavano alla polizia di confine e le facevano deportare. Shiffrin port un certo numero di donne a Chicago, dove apr una casa di tolleranza che serviva esclusivamente mafiosi e uomini politici. Laura dice che Joe ha realizzato un filmino segreto ambientato nel bordello. Protagonisti Huey Long e due nane messicane dai seni enormi. JEH: La signorina Hughes ha il gusto del racconto. Che cosa dice dei fratelli? KB: Non si sbilancia. JEH: Come lei. KB: S, ammetto di essermi affezionato. JEH: Credo che lei si sia imposto dei limiti per quanto

riguarda i suoi tradimenti. Penso che non si renda conto di quanto quella famiglia laffascini. KB: Opero una rigida compartimentazione, signore. JEH: Gi, questo glielo devo concedere. Ma parliamo dellelemento emigrazione cubana. Si ricorda, mi disse di avere accesso a certe informazioni sugli esuli. KB: Certamente, signore. Le far avere un rapporto dettagliato quanto prima. JEH: Laura Hughes devessere una donna molto dispendiosa. KB: Signore? JEH: Non cerchi di ingannarmi, Kemper. abbastanza evidente che lavora per la CIA. Tre stipendi, mio Dio. KB: Come le ho detto, signore, opero una rigida compartimentazione. JEH: Me ne rendo conto, e lungi da me il voler creare confusione. Buona giornata, signor Boyd. KB: Buona giornata, signore. Documento: 4.8.59. Rapporto dal corrispondente di HushHush: da Lenny Sands a Pete Bondurant. Pete, negli ultimi tempi ogni checca in cattivit sembra vogliosa

di mordermi le chiappe; strano, visto che sto frequentando giri decisamente regolari. Come sai, sto esibendomi per i pais di Sal DOnofrio. Siamo stati a Reno, Vegas, Tahoe, Gardena e su alcune navi da crociera del lago Michigan complete di sale da gioco. E non faccio che incontrare froci, una vera e propria processione di zie. 1. Tutti i camerieri del Delores Drive -in, allincrocio fra Wilshire e La Cinega a Los Angeles, esercitano anche la professione. Un cliente abituale: Adlai Stevenson, candidato per ben due volte alla poltrona di presidente degli Stati Uniti e sostenitore di idee rossastre (o forse dovrei dire rosa?) che Hughes probabilmente disapprova profondamente. 2. Dave Garroway del Today Show stato recentemente beccato mentre allungava le mani sui ragazzini in Times Square, a New York. La cosa stata messa sotto silenzio, ma Dave lo Schiavo, com conosciuto nel giro dei froci, stato visto in una casa di tolleranza maschile alle porte di Vegas. 3. A Tahoe mi sono imbattuto in un appuntato dei marines in permesso. Mi ha confidato di conoscere un sergente artigliere che gestisce un giro particolare a Camp Pendleton. Funziona cos: marines giovani e bellocci perlustrano le zone calde della checcaggine, Silverlake e il Sunset Strip, e intrappolano i froci. Al momento cruciale non stanno al gioco e li ripuliscono fino allultimo dollaro. Ho chiamato il sergente e gli ho inviato un centone. Mi ha subito spifferato i nomi di

alcune checche del giro hollywoodiano a cui i suoi uomini hanno spillato fior di verdoni. Senti un po: Walter Pidgeon (30 centimetri di batacchio) inchiappetta fanciullini in un appartamentino riccamente arredato a Los Feliz. Lidolo del teatro britannico, Larry Olivier, ha di recente preso in mano la situazione quando ha palpeggiato un bellesponente della polizia militare dei marines nel buio del Wiltern Theatre. Altri froci identificati dalla Squadra speciale checche includono Danny Kaye, Liberace (sai che sorpresa), Monty Clift e Leonard Bernstein. Ehi, hai notato che sto iniziando a scrivere nello stile di Hush-Hush? Seguiranno aggiornamenti. A presto, Lenny Documento: 12.8.59. Memorandum confidenziale da Kemper Boyd a John Stanton. Contrassegnato: confidenziale. consegna a mano. John, qualche considerazione supplementare su Pete Bondurant, la stazione dei Tiger Kab e il nostro gruppo scelto di esuli. Pi ci penso, pi vedo la sede della Tiger Kab come il potenziale fulcro della nostra attivit a Miami. Ne ho accennato a Fulo Machado, un ex castrista ora appassionato oppositore

del Barbuto, condirettore della stazione nonch buon amico dellagente a contratto Chuck Rogers. Machado condivide il mio entusiasmo. Ha accettato di dare a Rogers lincarico di responsabile permanente della stazione. Ha anche ottenuto lapprovazione di Jimmy Hoffa, il quale francamente preferisce che le posizioni di responsabilit siano affidate a uomini bianchi. In questo momento Fulo sta esaminando possibili candidati per noi, ma pagato dalla Tiger Kab. Hoffa sa benissimo che collaborare con lAgenzia una scelta intelligente. Jimmy vede Cuba come una causa comune: lungimirante, per un uomo della sua brutale semplicit. Vorrei proporre Fulo Machado come quinto membro del nostro gruppo scelto. Vorrei inoltre che tu dessi a Rogers il permesso di assumere Toms Obregon, Wilfredo Olmos Delsol, Teofilo Paez e Ramon Gutirrez come taxisti a tempo pieno. Sebbene la costruzione del campo di Blessington sia quasi completata, non abbiamo ancora esuli da addestrare. Fino alla prossima partita di deportati, penso che il modo migliore di utilizzare i nostri uomini sia il reclutamento presso la comunit cubana di Miami. Per quanto riguarda Bondurant: s, lui e io abbiamo fallito con Thomas Gordean. Ma Bondurant gi pagato da Hoffa

per far rigare dritto i taxisti della stazione. anche riuscito a ottenere un messaggio autografo nel quale Santos Trafficante richiede personalmente che non vengano organizzate vendette mafiose ai danni di Castro per la nazionalizzazione dei casin dellAvana. Bondurant ha consegnato il messaggio a S. Giancana, C. Marcello e J. Rosselli, i quali si sono detti daccordo con Trafficante. Ancora una volta, uomini brutali e miopi stanno collaborando con lAgenzia in quella che sentono come una causa comune. Bondurant anche, in pratica, il direttore di un periodico scandalistico che potremmo usare come organo di controspionaggio. E per concludere, credo che sia il miglior candidato per la direzione del campo di addestramento. Non esiste al mondo uomo pi duro, come credo capir ogni bifolco locale che prover a scherzarci. Che cosa ne pensi delle mie proposte? Kemper Boyd Documento: 19.8.59. Messaggio confidenziale da John Stanton a Kemper Boyd. Kemper,

hai fatto centro. S, Machado pu unirsi al gruppo scelto. S, Rogers pu assumere Delsol, Obregon, Paez e Gutirrez come taxisti. S, diamo loro lincarico di reclutare cubani a Miami. S, assolda Bondurant per dirigere Blessington, ma digli di conservare limpiego con Howard Hughes. Hughes un alleato potenzialmente importante, non vogliamo inimicarcelo. Ottimo lavoro, Kemper. John Documento: informazioni del allagente speciale pervenire come speciale Littell. 21.8.59. Rapporto dalla Divisione dipartimento di polizia di Los Angeles Ward J. Littell dellFBI di Chicago. Fatto Posta Privata allabitazione dellagente

Signor Littell, circa la sua richiesta telefonica sulle recenti attivit di Salvatore DOnofrio nel corso della sua permanenza a Los Angeles: Il soggetto stato identificato come una nota figura della malavita. stato visto chiedere in prestito denaro a strozzini indipendenti. Interrogati in proposito, detti strozzini hanno rivelato che

DOnofrio avrebbe promesso ottimi guadagni in cambio di segnalazioni relative a individui in cerca di grossi prestiti. Il soggetto stato in seguito visto mentre scommetteva ingenti cifre allippodromo di Santa Anita. Gli agenti di sorveglianza lhanno sentito confidare a un conoscente le seguenti parole: Ho gi fatto fuori la met del gruzzolo che mi ha dato il mio finanziatore. Il soggetto si comportato in modo strano nel corso del viaggio organizzato presso il casin Lucky Nuggett di Gardena. Il suo socio in affari, Leonard Joseph Seidelwitz (alias Lenny Sands), anchegli noto esponente della malavita, stato visto mentre faceva ingresso in numerosi locali per omosessuali. Va notato che le esibizioni di Seidelwitz si sono fatte sempre pi oscene e violentemente antiomosessuali. Nel caso desiderasse ulteriori informazioni, la prego di farmelo sapere. James E. Hamilton. Capitano Divisione Informazioni del dipartimento di polizia di Los Angeles.

Capitolo 26 (Chicago, 23.8.59) Lamplificatore faceva rimbombare le chiacchiere. Littell era allascolto di amenit mafiose. Aveva collegato il salotto di Mad Sal allarmadio a muro della camera di servizio. Aveva sistemato troppi microfoni alle pareti, ottenendo vibrazioni eccessive. Larmadio a muro era caldo e stipato. Littell sudava sotto la cuffia. In salotto, Mad Sal e il produttore cinematografico Sid Kabikoff. Sal aveva giocato pesante. Littell laveva fronteggiato con il rapporto della polizia di Los Angeles. Sal aveva ammesso di aver finito i quasi 50.000 dollari che Littell gli aveva versato. Il furto allarmadietto della stazione era ancora irrisolto: Sal non aveva nessuna idea sulla provenienza dei soldi. Le cimici alla sartoria riportavano un sacco di chiacchiere sullargomento, ma Malvaso e lAnatra restavano senza indizi. Laveva chiamato Jack Ruby. Ho finalmente trovato un candidato per Sam G. e il

Fondo pensioni aveva annunciato. Tutti i suoi informatori erano in sincronia eccetto Lenny Sands. Littell asciug la cuffia, madida di sudore. Kabikoff parlava, sovramplificato: ed Heshie dice che sta arrivando a ventimila pompini. Mad Sal: Sid, Sid lo Yid. Non sarai venuto fin qui da Schifo City nel Texas per perdere tempo in chiacchiere. Kabikoff: Hai ragione, Sal. Sono passato da Dallas e ho fatto due chiacchiere con Jack Ruby. Va a trovare Sal D. a Chicago. Sal luomo giusto da interpellare per ottenere un bel prestito dal Fondo pensioni, ha detto. Sal lintermediario, mi ha spiegato. Ti potr presentare a Momo e a quelli sopra di lui. Sal quello che pu arrivare al denaro. Mad Sal: Dici Momo come se fossi uno dei picciotti. Kabikoff: E tu che parli yiddish, allora? Piace a tutti pensare di avere un contatto, di essere nel giro. Mad Sal: Il giro tondo, grassone di un ciambellaio. Kabikoff: Sal, Sal. Mad Sal: Sal sto braciolone, testa di cazzo. E adesso dimmi il tuo piano, perch ci devessere un piano; non vorrai certo chiedere un prestito al Fondo per il bar mitzvah del tuo piccolo divoratore di ciambelle. Kabikoff: Il piano il cinema porno, Sal. Sar ormai un

anno che giro gi in Messico. Tijuana, Juarez: laggi gli interpreti costano poco. Mad Sal: Vai al sodo. Lascia stare i preliminari del cazzo. Kabikoff: Ehi, cercavo di creare unatmosfera. Sal: Te la do io latmosfera, mammalucco. Kabikoff: Sal, Sal. Film porno. Sono uno specialista. A proposito, ne inizier uno gi in Messico fra un paio di giorni. User le spogliarelliste del locale di Jack. Sar fantastico: Jack si procurato dei gran pezzi di topa per il suo spettacolo. Sal, Sal, non mi guardare a quel modo. Ti spiego il mio progetto. Quello che voglio fare girare normali film dellorrore e dazione, ma con i cast dei miei porno. Distribuir i film normali come secondi titoli dei doppi spettacoli, e far girare la roba porno per recuperare i costi di produzione. Sal, Sal, non ti accigliare a quel modo. Sono soldi sicuri. Offrir a Sam e al Fondo pensioni il 50 per cento dei profitti pi la restituzione del prestito con gli interessi. Sal, ascoltami. Cazzo, un affare che cha scritto sopra soldi come uninsegna al neon. Silenzio: ventisei lunghi secondi. Kabikoff: Sal, smettila di farmi locchio truce e ascoltami. Sono soldi a palate, e voglio coinvolgere il giro. Sai, in un certo senso ho dei precedenti con il Fondo. Ho sentito dire che lo amministra Jules Shiffrin. Hai presente, i registri

veri, quelli di cui nessuno fuori dal giro sa nulla. Bene, Jules e io ci conosciamo da tempo. Dagli anni Venti, se riesci a immaginarlo, quando Jules spacciava droga e usava gli incassi per finanziare i film della RKO di Joe Kennedy. Di a Sam di parlare di me a Jules, capito? Per ricordargli che sono un uomo degno di fiducia, e che faccio ancora parte del giro. Littell si afferr alle cuffie. Ges Cristo del Jules Shiffrin. amministratore! registri veri. Il sudore inizi a colare negli auricolari. Le voci gracchiarono e divennero indistinguibili. Littell trascrisse testualmente le parole sulla parete dellarmadio. Kabikoff: e fra qualche giorno torno gi in Texas. Ecco, Sal, prendi il mio biglietto da visita. No, facciamo due, danne uno a Momo. I biglietti da visita fanno sempre una buona impressione. I due si salutarono, una porta sbatt. Littell si tolse la cuffia e fiss le parole sul muro. Mad Sal lo raggiunse. I rotoli di grasso gli tremolavano sotto la camicia. Come sono andato? Ho dovuto calcare la mano, altrimenti non avrebbe creduto di trovarsi di fronte il vero Sal. Sei stato bravo. Ora fa attenzione al denaro. Finch non sar arrivato al Fondo, non ti dar pi un centesimo. Cosa faccio con Kabikoff?

Ti chiamer nel giro di una settimana e ti dir se presentarlo o meno a Giancana. Sal rutt. Chiamami a Los Angeles. Ho unaltra comitiva da accompagnare a Gardena. Littell torn a fissare il muro. Memorizz ogni singola parola e trascrisse tutto sul suo taccuino.

Capitolo 27 (Gardena, 25.8.59) Lenny gongolava e mandava baci con lo schiocco. I gitanti se lo mangiavano con gli occhi: vai, Lenny, vai, vai, vai. Lenny odiava i froci. Lenny divorava i froci come Godzilla divorava Tokyo. Lenny si faceva in un sol boccone la sala del Lucky Nugget. Pete osservava. Lenny schizzava battute a raffica: Castro la checca palpeggia Ike la zia al summit dei Froci!!! Fidel! Toglimi la barba da l sotto immediatamente! Fidel! Ma che sigarone Avana che ti ritrovi! I gitanti impazzivano di gioia. I gitanti la scambiavano per nobile satira politica. Pete era annoiato. Battute stantie, birra stantia: il Lucky Nugget era un cesso di posto. Laveva mandato Dick Steisel. Con una lamentela: il fango pi recente scavato da Lenny era troppo cattivo per essere pubblicato. Hughes e Hoover lo adoravano, ma le offese a raffica

contro gli omosessuali avrebbero finito per danneggiare HushHush. Fidel! Passami la vaselina e riprenderemo le relazioni diplomatiche! Fidel! Le mie emorroidi stanno bruciando come un campo di canne della United Fruit! Kemper Boyd pensava che Lenny avesse talento. Kemper aveva avuto unidea: usiamo Hush-Hush per alimentare la rabbia anticastrista. Lenny poteva scrivere il materiale. Lenny faceva il portaborse fra la mafia e Batista: conosceva lambiente e lo stile, e i comunisti cubani non potevano certo fare causa. Lenny ci dava dentro. Pete proiettava nella propria mente fantasticherie da una del mattino. QUEL MOMENTO torn in Technicolor. Tom Gordean, morto. Boyd, sorridente. La valigia, colma di azioni della United Fruit. Si erano messi daccordo accanto al cadavere. Poi avevano preso una stanza di motel, esploso un colpo di pistola e sistemato Gordean in posa da suicida. Gli stupidi sbirri di Key West lavevano bevuta. Boyd aveva venduto le azioni. Avevano ricavato 131.000 dollari a testa. Si erano incontrati a Washington per dividersi i soldi. Ti posso far entrare nel giro cubano aveva detto Boyd ma

probabilmente ci vorranno mesi. Dovr giustificare la morte di Gordean come una missione fallita. Dimmi di pi aveva replicato Pete. Torna a Los Angeles, riprendi il lavoro per Hush-Hush e fa da babysitter a Hughes laveva istruito Boyd. Credo che Cuba e i nostri contatti ci potranno arricchire. Pete era tornato a casa e aveva obbedito agli ordini. Aveva avvertito Hughes che presto si sarebbe preso una licenza. Hughes si era incazzato. Pete glielaveva fatta passare con una montagna di codeina. La Causa cubana gli faceva venire lacquolina in bocca. Voleva esserci con tutte le sue forze. Santos Trafficante era stato cacciato da Cuba il mese precedente, e aveva iniziato a spargere la voce che Castro meritasse di essere inchiappettato per i suoi crimini contro i profittatori del gioco dazzardo. Boyd aveva definito la stazione dei taxi una potenziale piattaforma di lancio. Boyd aveva questo grande, ricorrente sogno proibito: Jimmy Hoffa che vendeva la Tiger Kab allAgenzia. Chuck Rogers gli telefonava una volta alla settimana. La stazione procedeva senza problemi. Jimmy Hoffa gli inviava il suo 5 per cento mensile senza che lui facesse un cazzo per guadagnarselo. Boyd aveva fatto assumere i suoi cubani: Obregon, Delsol,

Paez e Gutirrez. Chuck aveva licenziato i sostenitori di Castro: i coglioni se nerano andati lanciando anatemi di morte. La Tiger Kab era ormai al 100 per cento anticastrista. Lenny termin il suo numero con una serie di battute su Adlai Stevenson, il frocio re dei ladri. Pete scivol fuori dal salone alle spalle del pubblico, che era scattato in piedi per gli applausi. I gitanti adoravano il loro Lenny. Lenny attravers la massa vociante come una primadonna in visita ai quartieri bassi. Le antenne di Pete iniziarono a vibrare, vibrare, vibrare. Gli era venuta unidea: pediniamolo, lo stronzetto. Procedevano verso nord; tre auto li separavano. La Packard di Lenny aveva una lunga antenna: Pete la usava come punto di riferimento. Imboccarono Western Avenue verso il centro di Los Angeles. Lenny svolt a ovest su Wilshire e quindi a nord su Doheny. Il traffico si era diradato: Pete rallent e concesse alla Packard un po di vantaggio. Lenny svolt a est su Santa Monica. Pete guard con affetto la schiera di bar per froci: il 4-Star, il Klondike e altri

spuntati da poco. Era in piena Via dei Ricordi: ai tempi della squadra dello sceriffo, ogni locale sottostava alle sue estorsioni. Lenny procedeva a fianco del marciapiede, moooolto lento. Super il Tropics, lOrchid e la Larrys Lasso Room. Lenny, non ostentare il tuo odio in modo cos aggressivo ed esplicito. Pete lo seguiva a due auto di distanza. Lenny si immise nel parcheggio sul retro del Nats Nest. Big Pete ha lo sguardo a raggi x. Big Pete come Superman e Diabolik. Pete fece un giro dellisolato e attravers il parcheggio. Lauto di Lenny era posteggiata nei pressi della porta di servizio. Pete gli lasci un biglietto.
Se hai beccato, rimandalo a casa. Raggiungimi allo Stans DriveIn, allincrocio fra Sunset e Highland. Ti aspetto fino alla chiusura del bar. Pete B.

Sistem il biglietto sul tergicristallo della Packard. Un frocio gli sculett di fianco e lo squadr da capo a piedi. Pete mangi in macchina. Due chili burger, patatine fritte e

caff. Le cameriere schettinavano da unauto allaltra. Indossavano calzamaglie e reggiseni a balconcino. Gail Hendee diceva che era un guardone. Gli piaceva, quando una donna lo smascherava. Le cameriere erano un bel vedere. Il gran lavoro con schettini e vassoio le manteneva in forma. La bionda che si occupava dei gelati con cioccolata calda sembrava ottima materia prima per i suoi ricatti. Pete ordin torta di pesche la mode. La bionda lo serv. Lenny si avvicin allauto. Apr la portiera di destra e sal a bordo. Ostentava unespressione stoica. La primadonna era una brutta checca da pelare. Pete si accese una sigaretta. Mi avevi detto di essere troppo furbo perch ti venisse la voglia di prendermi per il culo. Vale ancora? S. con questo che ti ricattano Kemper Boyd e Ward Littell? Con questo? S, con questo. Non ci credo, Lenny, e non penso che alla fine a Sam Giancana importi poi molto. Credo che potrei chiamarlo immediatamente e dirgli Sam, Lenny Sands incula i ragazzini.

Ne sarebbe colpito per un paio di minuti, ma poi lascerebbe correre. Se Boyd e Littell avessero cercato di fregarti con questa stronzata, penso che avresti avuto il cervello e il fegato di mandarli al diavolo. Lenny si strinse nelle spalle. Littell disse che avrebbe spifferato tutto a Sam e alla polizia. Pete lasci cadere il mozzicone di sigaretta nel bicchiere dacqua. Non ci casco, Lenny. Vedi quella brunetta sui pattini, laggi? La vedo, s. Voglio che tu mi dica la verit prima che raggiunga quella Chevy azzurra. E se non me ne ricordassi? Pensa che tutto quello che hai sentito dire di me vero, e traine le dovute conclusioni. Lenny fece un gran sorriso da primadonna. Ho ucciso Tony Iannone, e Littell lha capito. Pete diede un fischio. Sono colpito. Tony era un tipo tosto. Non mi tormentare, Pete. Dimmi cosa vuoi fare a questo punto. La risposta : niente. Tutti i tuoi segreti sono finiti. Cercher di crederci.

Poi credere a questo: Littell lo conosco da tempo, e non mi piace. Boyd e io siamo in rapporti amichevoli, ma Littell tuttaltra storia. Non posso calcare la mano senza fare incazzare Boyd, ma se iniziasse a esagerare, fammelo sapere. Lenny rizz il pelo, irritato. Non ho bisogno di un protettore. Non sono quel tipo di Le cameriere saettavano in ogni direzione. Pete abbass il finestrino per prendere una boccata daria. Le tue credenziali sono buone, Lenny. Quello che fai nel tempo libero sono cazzi tuoi. Sei un uomo illuminato. Grazie. Ora, te la senti di dirmi su chi o cosa stai facendo la spia per Littell? No. Solo no? Voglio continuare a lavorare per te. Lascia che me ne vada con qualcosa in mano. Pete apr la portiera di destra. Niente pi frociate per Hush-Hush. Dora in avanti ti dedicherai esclusivamente al repertorio anticastrista e anticomunista. Scriverai direttamente per la rivista. Io ti fornir le informazioni di base, e tu potrai inventare il resto. Sei stato a Cuba, e conosci le posizioni politiche di Hughes. Fai tu. Tutto qui?

A meno che tu non voglia un caff e una fetta di torta. Lenny Sands inchiappetta i fanciulli. Howard Hughes presta denaro al fratello di Dick Nixon. Segreti. Big Pete vuole una donna. Esperienza in ricatti preferibile, ma non necessaria. Il telefono prese a squillare: cazzo, troppo presto. Pete rispose. S? Sono Kemper. Kemper, merda, ma che ore sono? Sei assunto, Pete. Stanton ti metter immediatamente sotto contratto. Dirigerai il campo di addestramento di Blessington. Pete si strofin gli occhi. Questo il compito ufficiale, ma qual il nostro obiettivo? Agevolare una collaborazione fra la CIA e il crimine organizzato.

Capitolo 28 (New York, 26.8.59) Joe Kennedy distribuiva fermacravatte con il sigillo della Casa Bianca. La suite del Carlyle risplendeva di un bagliore fintopresidenziale. Bobby sembrava annoiato. Jack sembrava divertito. Kemper si sistem la spilla. Kemper un ladro annunci Jack. Siamo qui per discutere della campagna, ricordi? disse Bobby. Kemper si strofin via una traccia di lanugine dai pantaloni. Indossava un completo di cotone increspato e scarpe scamosciate bianche: Joe gli aveva dato del gelataio disoccupato. A Laura piaceva. Laveva acquistato con il denaro ricavato dalle azioni rubate. Era unottima scelta per un matrimonio estivo. Fu Franklin Delano Roosevelt a donarmi quelle spille disse Joe. Le ho conservate perch ho sempre saputo

che un giorno avrei indetto una riunione come questa. Joe voleva qualcosa di speciale. Il maggiordomo aveva predisposto un vassoio di antipasti su una credenza accanto alle poltrone. Bobby si slacci la cravatta. Il mio libro uscir in febbraio in edizione rilegata, circa un mese dopo lannuncio di Jack. Ledizione economica sar pubblicata in luglio, nel periodo della Convention democratica. Spero che riuscir a mettere nella giusta prospettiva la crociata contro Hoffa. Non vogliamo che il collegamento di Jack con la Commissione McClellan rovini i suoi rapporti con i sindacati. Jack scoppi a ridere. Quello stramaledetto libro ti sta prendendo troppo tempo. Dovresti procurarti uno che lo scriva per te. Io lho fatto e ho vinto il premio Pulitzer. Joe spalm una cucchiaiata di caviale su un cracker. Ho sentito che Kemper vuole che si cancelli il suo nome dal testo. Peccato, avresti potuto intitolarlo Il gelataio allInferno. Kemper giocherellava con la sua spilla. L fuori ci sono milioni di ladri dauto che mi odiano, signor Kennedy. Preferisco che non conoscano la mia nuova occupazione. Kemper un tipo furtivo disse Jack. S, e Bobby dovrebbe imparare da lui convenne Joe. Lho gi detto mille volte, e lo ripeter altre mille. Questa tua ossessione per Jimmy Hoffa e la mafia una stronzata. Un

giorno o laltro potresti aver bisogno di quella gente per influenzare le elezioni, e tu cosa fai? Dopo il danno, la beffa: scrivi un libro su quella tua stramaledetta Commissione. Kemper sta sempre molto attento a non sbilanciarsi, Bobby. Dovresti imparare da lui. Bobby ridacchi. Cogli lattimo, Kemper. Di fronte a un estraneo, pap si schiera contro i suoi figli una volta ogni decennio. Jack si accese un sigaro. Sinatra amico dei gangster. Se avessimo bisogno di loro, potremmo usarlo come intermediario. Bobby affond un pugno nel cuscino della poltrona. Frank Sinatra un codardo e un degenerato, e io non scendo a patti con la feccia del pianeta. Jack rote gli occhi. Kemper lo interpret come un segnale per far valere le sue doti di intermediario. Credo che il libro abbia buone possibilit. Potremmo distribuirne copie gratuite ai membri dei sindacati durante le primarie e guadagnare qualche punto. Lavorando per la Commissione ho allacciato un gran numero di contatti nelle forze dellordine. Sono convinto che riusciremo a ottenere lappoggio dei procuratori distrettuali repubblicani calcando la mano sulle credenziali anticrimine di Jack. Jack form una serie di anelli di fumo. Bobby leroe,

non io. Ma tu facevi parte della Commissione gli fece notare Kemper. Bobby sorrise. Far di te un ritratto eroico, Jack. Non dir che tu e pap siete stati fin dallinizio troppo teneri con Hoffa. Risero tutti e quattro. Bobby prese una manciata di tartine. Joe si schiar la gola. Kemper, labbiamo invitata a questa riunione principalmente per parlare di J. Edgar Hoover. Dovremmo discuterne subito, perch stasera do una cena al Pavillon, e devo prepararmi. Parla dei dossier che Hoover ha raccolto su di voi? Jack annu. Stavo pensando, in particolare, a una storiella damore che ho avuto durante la guerra. Si dice che Hoover si sia autoconvinto che si trattasse di una spia nazista. Inga Arvad? Proprio lei. Kemper rub una delle tartine di Bobby. S, nel dossier di Hoover. Me ne parl anni or sono, vantandosene. Posso darvi un suggerimento e chiarire una cosa una volta per tutte? Joe annu. Jack e Bobby si sporsero sui bordi delle poltrone. Kemper si chin verso di loro. Sono sicuro che Hoover

sappia del mio lavoro per la Commissione. Sono sicuro che sia deluso dal fatto che non mi sia messo in contatto con lui. Lasciate che mi rifaccia vivo e che gli dica esplicitamente che sto lavorando per voi. Lasciate che lo rassicuri sul fatto che, nel caso venga eletto, Jack non lo sostituir alla guida dellFBI. Joe annu. Jack e Bobby annuirono. La trovo una mossa intelligente e molto prudente. E gi che ci siamo, vorrei ricordarvi della questione cubana. Sia Eisenhower che Nixon si sono gi dichiarati anticastristi. Penso che Jack dovrebbe procurarsi qualche credenziale in tal senso. Joe prese a giocherellare con la spilla. Tutti si sono messi a odiare Castro. Non vedo Cuba come un argomento che divida lopinione pubblica. Pap ha ragione intervenne Jack. Ma pensavo di inviare un contingente di marines, se verr eletto. Quando verrai eletto lo corresse Joe. Giusto. Mander i marines a liberare i bordelli. Kemper potr condurre loperazione. Sar il nostro uomo di punta allAvana. Joe ammicc. Non se ne dimentichi, Kemper. Non lo far. Ma seriamente, vi terr informati sul fronte cubano. Conosco alcuni ex agenti dellFBI con ottime informazioni su Castro. Bobby si scost un ciuffo dalla fronte. A proposito di

FBI, come sta il Fantasma? In una parola, non molla. E sulle tracce di quei registri del Fondo pensioni, ma non sta facendo molta strada. Comincia a sembrarmi patetico. Credimi, non lo . Posso conoscerlo? Non prima del giorno in cui andr in pensione. Ha paura di Hoover. Anche noi intervenne Joe. Risero tutti e quattro. Il St. Regis era un po meno lussuoso del Carlyle. La suite di Kemper era un terzo di quella dei Kennedy. Kemper teneva anche una camera in un modesto alberghetto attorno alla West 40a: Jack e Bobby lo contattavano l. In strada faceva un caldo soffocante. La suite era perfetta: 20 gradi. Kemper scrisse un messaggio per Hoover. E confermato, diceva: se verr eletto, Jack Kennedy non la licenzier. Subito dopo si dedic a una partita di Avvocato del Diavolo: un rituale che faceva sempre seguire a una riunione con i Kennedy. Gli scettici sospettavano dei suoi viaggi. Gli scettici sospettavano dei suoi complessi intrecci di fedelt. Kemper tese a se stesso trappole logiche e le super con

successo. Quella sera avrebbe visto Laura: cena e concerto alla Carnegie Hall. Poi lei avrebbe messo in ridicolo il pianista, suonando e risuonando il suo pezzo forte. Era la quintessenza dei Kennedy: competitiva, ma mai in pubblico, se non quando sapeva di poter vincere. Laura era una mezza Kennedy e una donna vera: della famiglia possedeva lo spirito, ma non la benedizione. Le sue sorellastre avevano sposato donnaioli ed erano rimaste fedeli; Laura, invece, si concedeva avventure. Diceva che Joe amava le sue ragazze, ma sotto sotto le considerava come negre. Erano ormai sette mesi che stava con Laura. I Kennedy non nutrivano alcun sospetto sulla relazione. Quando si fossero fidanzati ufficialmente, li avrebbe informati. In un primo tempo ne sarebbero rimasti sconvolti, ma alla lunga sollevati. Si fidavano di lui, e sapevano che avrebbe mantenuto una rigida compartimentazione. Laura amava gli uomini veri e le arti. Era una donna solitaria, senza amici, a parte Lenny Sands. La tipica orbita kennediana: un cabarettista legato alla mafia aveva dato lezioni di dizione a Jack ed era diventato il migliore amico della sorellastra. Il loro rapporto era ai limiti del rischio. Lenny avrebbe potuto dirle qualcosa. Lenny avrebbe potuto rivelarle dettagli

spiacevoli. Laura non lo nominava mai, nonostante fosse stato Lenny a rendere possibile il loro incontro. Probabilmente gli parlava al telefono. Lenny era un tipo volubile. Un Lenny infuriato o spaventato avrebbe potuto dire: Boyd ha costretto Littell a picchiarmi. Boyd e Littell sono due crudeli ricattatori. Boyd mi ha messo in contatto con Hush-Hush: un lavoro spregevole. I suoi timori su Lenny avevano raggiunto il massimo livello alla fine di aprile. Le audizioni di Boynton Beach avevano rivelato due personaggi rischiosi: un molestatore di bambini e un magnaccia omosessuale. Le istruzioni della CIA ne richiedevano leliminazione. Kemper li aveva condotti nelle Everglades e li aveva uccisi con due colpi di pistola. Il magnaccia aveva capito tutto e si era messo a pregarlo in ginocchio. Lui gli aveva sparato un colpo in bocca per interromperne gli strilli. Aveva confidato a Claire di avere ucciso due uomini a sangue freddo. Lei aveva replicato con una sequela di luoghi comuni anticomunisti. Il magnaccia gli aveva rammentato Lenny. Il magnaccia aveva provocato crisi di Avvocato del Diavolo impossibili da

archiviare con una menzogna. Lenny avrebbe potuto rovinare tutto. Unazione di forza sarebbe stata un rischio: Lenny era un tipo volubile. Non cera una soluzione facile. Alleviare la solitudine di Laura avrebbe potuto rivelarsi utile: sarebbe stata meno incline ad appoggiarsi a Lenny. A met maggio aveva fatto venire Claire da Tulane e laveva presentata a Laura. Claire ne era rimasta incantata: una donna sofisticata dieci anni pi anziana di lei. Era subito nata unamicizia. Erano diventate confidenti telefoniche. Di quando in quando Claire raggiungeva Laura per un fine settimana di concerti e visite ai musei. Kemper viaggiava per guadagnarsi i suoi tre stipendi. Sua figlia, nel frattempo, teneva compagnia alla sua futura fidanzata. Laura aveva raccontato la sua storia a Claire. Claire ispirava una confidenza totale. Claire era in visibilio: chiss, un giorno mio padre potrebbe essere il cognato segreto del presidente. Nel frattempo, Kemper era il ruffiano del possibile futuro presidente. Negli ultimi sei mesi, Jack si era dedicato alla sua rubrica nera, allungando le mani su un centinaio di donne. Sally Lefferts lo definiva un violentatore de facto. Ti costringe in

un angolo e ti seduce finch non sei presa nella rete. Ti convince che dirgli di no ti trasformerebbe nella femmina pi inutile che abbia mai messo piede sul pianeta. La sua rubrica nera era quasi esaurita. Prima o poi Hoover sarebbe venuto fuori con lidea di procurargli ragazze squillo assoldate dallFBI. Era possibile. Se la campagna avesse avuto successo, Hoover avrebbe potuto ordinarglielo: LO FACCIA. Il telefono prese a squillare. Kemper rispose al secondo trillo. S? Il rumore tipico di uninterurbana. Kemper? Sono Chuck Rogers. Ti chiamo dalla stazione dei taxi. successo qualcosa di cui ho creduto opportuno informarti. Che cosa? I castristi che ho licenziato hanno fatto una spedizione punitiva ieri sera e hanno sparato contro il parcheggio. Abbiamo avuto fortuna, nessuno stato colpito. Fulo pensa che abbiano un covo qui vicino. Kemper si distese sul divano. Arrivo fra qualche giorno. Sistemeremo la faccenda. Sistemeremo come? Voglio convincere Jimmy a vendere la stazione allAgenzia.

Vedrai, ci metteremo daccordo con lui. Secondo me dovremmo rispondere con decisione. Non possiamo perdere la faccia di fronte alla comunit cubana facendoci sparare addosso da quelle teste di cazzo di comunisti. Glielo faremo sapere, Chuck. Fiducia, non ne sarai deluso. Kemper entr con la sua chiave. Laura aveva lasciato aperte le porte finestre sul terrazzo. Le luci del concerto facevano scintillare il Central Park. Era troppo semplice, troppo ordinato. Nulla in confronto a certe fotografie scattate a Cuba dalle forze di ricognizione. Immagini di edifici della United Fruit in fiamme contro un cielo buio. Immagini assolutamente affascinanti Qualcosa gli disse: Controlla le bollette telefoniche di Laura. Perlustr i cassetti dello studio e le trov. Nel corso degli ultimi tre mesi, Laura aveva fatto undici telefonate a Lenny Sands. Qualcosa gli disse: convinciti, una volta per tutte. Molto probabilmente non era nulla. Laura non aveva mai nominato Lenny, n aveva agito in modo sospetto. Qualcosa gli disse: fa che te lo dica lei. Si sedettero con i loro martini. Laura si era scottata al sole:

era stata una lunga giornata di compere. Da quanto mi aspettavi? gli chiese. Unoretta rispose Kemper. Ti ho chiamato al St. Regis, ma il centralinista ha detto che eri gi uscito. Avevo voglia di fare una passeggiata. Con il caldo che fa? Dovevo controllare i messaggi allaltro albergo. Avresti potuto chiamare il centralino e farteli leggere. Mi piace farmi vedere, una volta ogni tanto. Laura rise. Il mio amante una spia. Non proprio. Cosa penserebbe il mio surrogato di famiglia se sapesse che hai una suite al St. Regis? Kemper rise. La considererebbero unemulazione, e si chiederebbero come possa permettermela. Me lo sono chiesto anchio. La pensione dellFBI e lo stipendio della famiglia non sono cos generosi. Kemper le pos una mano sulle ginocchia. Ho avuto fortuna in borsa. Te lho gi detto, Laura. Se sei curiosa, fammi domande. Daccordo. Prima dora non hai mai parlato di fare passeggiate. Perch hai scelto il giorno pi caldo dellanno per iniziare?

Kemper chiam a raccolta unespressione malinconica. Stavo pensando al mio amico Ward, alle camminate in riva al lago che facevamo a Chicago. Negli ultimi tempi mi manca molto. Credo di aver confuso il clima di Chicago con quello di Manhattan. Che coshai? Sembri triste. Oh, niente. Aveva abboccato. Le chiacchiere su Chicago e sullamicizia lavevano ingannata. Niente? Balle, Laura No, davvero, non niente. Laura Lei si ritrasse. Kemper, non niente. Kemper sospir. Kemper finse una perfetta, umiliata esasperazione. No, si tratta di Lenny Sands. Qualcosa che ho detto te lha rammentato. Laura parve rilassarsi. Stava seguendolo su tutta la linea. Quando dicesti di conoscerlo fosti molto evasivo. Non te ne ho mai parlato perch temevo che ti desse fastidio. Lenny ti ha detto che mi conosce? S. E anche un altro misterioso agente dellFBI. Non mi ha voluto rivelare altro, ma ho capito che vi teme entrambi. Labbiamo aiutato a tirarsi fuori da un pasticcio, Laura. Ma il nostro intervento ha un prezzo. Vuoi che te lo spieghi? No. Non voglio sapere. Il mondo in cui vive Lenny orribile, e insomma, tu vivi in una suite di lusso e lavori per

la mia quasi-famiglia e Dio sa chi altri. Mi piacerebbe soltanto che fra noi vi fossero meno segreti. Furono i suoi occhi a convincerlo a farlo. Era mortalmente rischioso, ma un gesto da leggenda. Kemper disse: Indossa il vestito verde che ti ho regalato. Il Pavillon era una distesa di broccati di seta e candele. Gli invitati erano tutti in ghingheri. Kemper allung al matre un biglietto da cento. Un cameriere li condusse alla saletta privata della famiglia. Il tempo si ferm. Kemper si port accanto Laura e apr la porta. Joe e Bobby sollevarono lo sguardo e si bloccarono. Ava Gardner pos il bicchiere al rallentatore. Jack sorrise. Joe lasci cadere la forchetta. Il suo souffl esplose. Ava Gardner ricevette un proiettile di cioccolata sul corpetto. Bobby scatt in piedi e serr i pugni. Jack lo afferr per la fusciacca e lo costrinse a risedersi. Jack scoppi a ridere. Jack disse qualcosa come: Ha pi coglioni che cervello. Joe e Bobby ardevano di rabbia, incazzati a livello radioattivo.

Il tempo si ferm. Ava Gardner sembrava una donnina qualunque.

Capitolo 29 (Dallas, 27.8.59) Aveva preso una suite allAdolphus Hotel. La camera da letto si affacciava sul lato meridionale di Commerce Street e sullingresso del Carousel Club di Jack Ruby. Kemper Boyd diceva sempre: NON LESINARE SUGLI ALLOGGI QUANDO SEI DI SORVEGLIANZA. Littell osservava lingresso del locale con un binocolo. Erano le 4 del pomeriggio. Gli spettacoli di spogliarello sarebbero iniziati alle 6. Aveva controllato le prenotazioni da Chicago a Dallas. Sid Kabikoff era giunto in citt il giorno prima. Il suo itinerario comprendeva il ritiro di unauto a noleggio. La destinazione finale era McAllen, Texas, proprio al confine con il Messico. Era venuto a fare un film porno. Aveva detto a Mad Sal che lavrebbe girato con le spogliarelliste di Jack Ruby. Littell si era messo in malattia. Al telefono con Leahy si era fatto prendere da un accesso di tosse. Quindi aveva acquistato il biglietto aereo usando uno pseudonimo. Kemper Boyd

diceva sempre: CONFONDI LE TUE TRACCE. Kabikoff aveva detto a Mad Sal che i veri registri esistevano. Kabikoff aveva detto a Mad Sal che Jules Shiffrin li amministrava. Kabikoff aveva detto a Mad Sal che Jules Shiffrin conosceva Joe Kennedy. Doveva trattarsi di una normale relazione di affari. Joe Kennedy era un uomo dalle molteplici attivit. Littell fiss lingresso del locale fino a farsi venire il mal di testa. Allesterno del Carousel Club si form un capannello. Tre giovani muscolosi e tre donne dallaspetto dozzinale. E Sid Kabikoff in persona, grasso e sudaticcio. Si salutarono e accesero varie sigarette. Kabikoff agitava le mani con gesti espansivi. Jack Ruby apr la porta. Un bassotto corse fuori e cag sul marciapiede. Con il piede Ruby sospinse gli stronzi fino al tombino. Il gruppo si spost allinterno. Littell visualizz luscita di servizio. La porta era chiusa con un gancio che lasciava uno spiraglio da cui osservare. Un camerino fungeva da collegamento con la sala principale.

Attravers la strada e svolt nel parcheggio sul retro. Vide soltanto unauto: una Ford del 56 con la capote abbassata. La targa era fissata al piantone dello sterzo. Il proprietario era un certo Jefferson Davis Tippit. Alcuni cani abbaiarono. Ruby avrebbe dovuto ribattezzare il suo locale il Canile Carousel. Littell raggiunse la porta e fece scattare il chiavistello con il temperino. Era buio. Uno spiraglio di luce attraversava il camerino. Littell si avvicin in punta di piedi alla fonte di luce. Odor un misto di profumo e tanfo canino. Lo spiraglio di luce proveniva da una porta socchiusa. Ud diverse voci che si sovrapponevano. Ruby, Kabikoff e un terzo uomo dal forte accento texano. Socchiuse gli occhi, colpito dalla luce. Vide Ruby, Kabikoff e un poliziotto in uniforme in piedi accanto alla pista per gli spogliarelli. Allung il collo. La sua visuale si ampli. La pista era affollata. Scorse quattro ragazze e quattro ragazzi, nudi come vermi. J.D., non sono stupendi? chiese Ruby. A me piacciono le donne, ma devo ammettere che hai ragione rispose il poliziotto. I ragazzi si carezzavano le erezioni. Le ragazze mugolavano ammirate. Tre bassotti giocavano in mezzo alla pista.

Kabikoff ridacchi. Jack, sei un talent scout migliore di Major Bowes e Ted Mack messi insieme. Ci siamo al 100 per cento, Jack. Per questi bocconcini non ammetto rifiuti. Quand lappuntamento? domand J.D. Domani pomeriggio, diciamo alle 2 rispose Kabikoff. Ci vedremo alla caffetteria del Sagebrush Motel di McAllen e da l raggiungeremo insieme il set. Perfetto! Tutte le audizioni dovrebbero filare cos lisce! Uno dei ragazzi ostentava un tatuaggio sul pene. Due ragazze rivelavano cicatrici e lividi. I cani cominciarono a litigare. No, bambini, no! grid Ruby. Littell ordin la cena al servizio in camera: bistecca, insalata e Glenlivet. Era uno spreco enorme e pi nello stile di Kemper che nel suo. Tre bicchieri gli affilarono listinto. Un quarto gli diede la certezza. Un bicchierino finale lo spinse a chiamare Mad Sal a Los Angeles. Sal gli fece una scenata: ho bisogno di soldi, soldi, soldi. Cercher di procurarteli, rispose Littell. Impegnati, disse Sal. Ci siamo, tagli corto Littell. Voglio che tu presenti

Kabikoff per un prestito. Chiama Giancana e organizza un incontro. Poi telefona a Sid entro le prossime trentasei ore e confermagli lappuntamento. Sal deglut. Sal stillava terrore da tutti i pori. Cercher di procurarti del denaro, ripet Littell. Sal accett. Littell riagganci prima che si rimettesse a pregarlo. Non aveva detto a Sal che la riserva di denaro era scesa a 800 dollari. Lasci detto al centralino di svegliarlo alle 2 del mattino. Le sue preghiere durarono molto: Bobby Kennedy aveva una famiglia numerosa. Impieg undici ore per arrivare a McAllen. Aveva sedici minuti di vantaggio. Il Texas meridionale era calore e umidit concentrati. Littell accost e fece un inventario di ci che aveva sistemato sul sedile posteriore. Un album vuoto, dodici rotoli di nastro adesivo, una Polaroid Land Camera con uno zoom a lunga portata Rolliflex, quaranta pellicole a colori, un passamontagna e una luce lampeggiante dellFBI per il tettuccio dellauto. Un vero e proprio corredo portatile per la raccolta di prove. Littell si immise nuovamente nel traffico. Scorse il

Sagebrush Motel: una schiera di villette disposte a ferro di cavallo a fianco della strada principale. Accost e parcheggi di fronte alla caffetteria. Mise lauto in folle e lasci acceso il motore per non rinunciare allaria condizionata. J.D. Tippit arriv alle 14,06. La sua decappottabile era stracarica: sei ragazzi nellabitacolo e lattrezzatura cinematografica che sporgeva dal bagagliaio. Entrarono tutti nella caffetteria. Littell scatt unimmagine con lo zoom per catturare il momento. La macchina fotografica ronz. Unistantanea spunt fuori dal lato inferiore e gli si svilupp in mano in meno di un minuto. Incredibile Kabikoff accost e strombazz. Littell scatt inquadrando la sua targa posteriore. Tippit e i ragazzi uscirono con una scorta di bibite. Si divisero fra le due auto, che ripartirono verso sud. Littell cont fino a venti e le segu. Il traffico era rado: proseguirono per cinque minuti lungo strade secondarie e attraversarono il confine sfrecciando: uno, due, tre. Una guardia li fece passare a gesti. Littell scatt un campo lungo: due auto lanciate verso un reato federale. Il Messico era un polveroso prolungamento del Texas. Superarono una lunga serie di villaggi di baracche di lamiera.

Unauto si inser alle spalle di Tippit. Littell la us come copertura. Raggiunsero una catena di colline coperte di arbusti. Littell fissava lantenna di J.D., decorata con una coda di volpe. La strada era asfaltata soltanto a tratti: sassi e ghiaia schioccavano di continuo sotto le gomme. Kabikoff svolt a destra a un cartello: Domicilio de Estado: Policia. Caserma della polizia di Stato: una traduzione facile. Tippit lo segu. La strada si era fatta sterrata: le auto sollevavano vortici di polvere. Proseguirono arrampicandosi lente su unalta collina dal versante disseminato di massi. Littell prosegu sulla strada principale. A una cinquantina di metri, sul versante della collina, scorse una copertura: una macchia di pini nani dalla quale scattare. Accost e parcheggi sul lato della strada. Mise lattrezzatura in una borsa e mimetizz lauto con rami e cespugli di amaranto. Leco lo raggiungeva dalla collina successiva, dietro la quale si svolgevano le riprese. Segu i suoni e le voci. Super con lattrezzatura in spalla una pendenza di 90 gradi. Dalla cima della collina si dominava una distesa di terra battuta.

Il suo punto di osservazione era superbo. La caserma era una baracca dal tetto di lamiera. Accanto erano parcheggiate alcune auto della polizia di Stato: Chevy e vecchie Hudson Hornet. Tippit trasportava scatole di pellicola. Sid il Grassone ungeva gli sbirri messicani. I ragazzi guardavano alcune donne ammanettate. Littell si accovacci al riparo di un cespuglio ed estrasse la macchina fotografica. Lo zoom gli consent di avvicinarsi in primo piano. Vide finestre spalancate, e allintero della baracca una distesa di materassi. Vide poliziotti in camicia nera e fascia al braccio. Le auto della polizia avevano sedili con rivestimenti leopardati. Le donne portavano manette. I curiosi si dispersero. Le camicie nere tolsero le manette alle donne. Kabikoff trasport lattrezzatura allinterno della caserma. Littell si mise al lavoro. Il caldo lo faceva barcollare. Lo zoom lo avvicin allazione. Scatt fotografie e le osserv mentre si sviluppavano. Quindi le sistem in file ordinate allinterno della borsa. Fotograf un intrico di corpi femminili su un materasso.

Fotograf Sid Kabikoff intento a imporre un rapporto lesbico. Fotograf penetrazioni oscene. Fotograf stupri di massa con vibratori. Fotograf ragazzi che frustavano a sangue donne messicane. La Polaroid sfornava primi piani istantanei. Sid il Grassone collezionava capi daccusa a colori. Subornazione di atti osceni. Aggressione. Pornografia a scopo commerciale, in violazione di nove leggi federali. Littell scatt e scatt fino a terminare i quaranta rullini. Attorno a lui, il suo sudore scuriva la terra. Sid Kabikoff era incastrato. Tratta delle bianche. Violazione del decreto Mann. Rapimento e violenza sessuale. Scatto! Una pausa per rifocillarsi: sbirri che si scaldano tortillas sul tettuccio di unauto di pattuglia. Scatto! Una prigioniera cerca di fuggire. Scatto! Scatto! Scatto! Due sbirri la raggiungono e la violentano sul posto. Littell fece ritorno allauto. Inizi a singhiozzare appena superato il confine. Sistem le fotografie nellalbum e si tranquillizz pregando e scolandosi una bottiglia da un quarto di litro. Trov un buon posticino in cui fermarsi: il bordo della strada di accesso, quasi

un chilometro a nord del confine. Era una strada a senso unico. Era lunica via per raggiungere la statale. Era ben illuminata: si potevano quasi leggere le targhe delle auto di passaggio. Littell attese. Il getto dellaria condizionata gli impediva di assopirsi. La mezzanotte giunse e pass. Le auto procedevano lente e circospette: la polizia di confine distribuiva multe fino a McAllen. I fari scivolavano nel buio. Littell leggeva le targhe. Il gelo dellaria condizionata iniziava a farlo star male. Pass la Cadillac di Kabikoff. Littell gli si mise alle calcagna. Sistem la luce sul tettuccio e si cal il passamontagna sul capo. La luce fece ruotare il suo raggio rosso. Littell accese gli abbaglianti e diede un colpo di clacson. Kabikoff accost. Littell gli blocc la via di fuga, scese dallauto e si avvicin alla sua portiera. Kabikoff strill: il passamontagna era rosso acceso, con corna bianche da diavolo. Littell si ricordava di averlo minacciato. Littell si ricordava del suo ordine finale: PARLERAI CON GIANCANA CON I FILI ADDOSSO. Si ricordava un cric. Si ricordava uno schizzo di sangue sul cruscotto.

Si ricordava di aver pregato Dio: TI PREGO, NON LASCIARE CHE LO AMMAZZI.

Capitolo 30 (Miami, 29.8.59) Quelle teste di cazzo di comunisti hanno preso di mira la mia stazione di taxi! Prima Bobby Kennedy, e adesso sti bastardi di cubani! Le teste si voltavano verso di loro: Jimmy Hoffa stava alzando la voce. Un pranzo con Jimmy era unoperazione rischiosa: il coglione spruzzava regolarmente cibo e caff. Pete aveva mal di testa. La stazione della Tiger Kab era in linea diagonale rispetto al ristorante: quelle cazzo di pareti tigrate gli facevano bruciare gli occhi. Distolse lo sguardo dalla finestra. Jimmy, parliamo Hoffa lo interruppe. Bobby Kennedy ha convinto ogni schifoso gran giur dAmerica a perseguitarmi. Ogni pezzente di procuratore distrettuale del pianeta vorrebbe piazzarlo nel didietro a James Riddle Hoffa. Pete sbadigli. Il volo notturno da Los Angeles era massacrante. Boyd gli aveva comunicato gli ordini. Raggiungi un accordo per la stazione, aveva detto: voglio un centro di

reclutamento e raccolta informazioni in piena Miami. Sono in arrivo altre chiatte di profughi. Quando il campo di Blessington partir, avremo bisogno di altri posti di lavoro per i nostri ragazzi. Una cameriera torn a riempire le tazze di caff: Hoffa aveva versato e spruzzato il suo in ogni direzione. Jimmy, parliamo di affari riusc a dire Pete. Hoffa vers latte e zucchero nella sua tazza. Immaginavo che non fossi venuto fin qui per quel panino al roastbeef. Pete si accese una sigaretta. LAgenzia vuole assumere la gestione della stazione di taxi. Molti esponenti dellAgenzia e dellOrganizzazione stanno iniziando a preoccuparsi per la situazione cubana, e lAgenzia reputa la stazione unottima base di reclutamento. Sono in arrivo carrettate di esuli cubani: significa ottimi affari, se la stazione prender una decisa posizione anticastrista. Hoffa rutt. Cosa intendi dire con assumere la gestione? Intendo dire 5000 dollari garantiti al mese, in contanti, pi la met degli utili lordi, pi una parolina da parte dellAgenzia allorecchio del fisco, tanto per essere sicuri. Del mio 5 per cento non ti devi preoccupare; Chuck Rogers e Fulo continueranno a dirigere lattivit, e io mi far vedere a

intervalli regolari per dare una controllata non appena inizier il mio lavoro a Blessington. Gli occhi di Jimmy ebbero un lampo: $$$$$. Mi piace. Ma Fulo dice che Kemper Boyd culo e camicia con i Kennedy, e questo non mi piace. Pete scroll le spalle. Fulo ha ragione. Pensi che Boyd riuscirebbe a convincere Bobby a lasciarmi in pace? Direi che la sua posizione gi abbastanza delicata perch possa permettersi di tentare. Con Boyd, il dolce si porta sempre dietro lamaro. Hoffa si tampon una macchia sulla cravatta. Lamaro quella banda di comunisti che sparano contro la mia stazione. Il dolce che se tu ti occupassi di loro, potrei convincermi ad accettare lofferta. Pete chiam a raccolta una squadra allinterno della stazione. Gente fidata: Chuck, Fulo e Teo Paez, luomo di Boyd. Portarono le sedie di fronte al condizionatore. Chuck fece girare una bottiglia. Fulo affilava il machete con una pietra. Mi stato detto che tutti e sei i traditori hanno abbandonato i rispettivi appartamenti. Pare si siano trasferiti in un luogo che chiamano casa

sicura. Si trova qui vicino, e credo che sia finanziata dai comunisti. Chuck pul il collo della bottiglia da una traccia di saliva. Ieri ho visto Rolando Cruz mentre controllava la stazione, dunque credo di poter dire che ci sorvegliano. Un poliziotto mio amico ha segnato i numeri di targa delle loro auto: se decideremo di andare a caccia, ci saranno utili. Morte ai traditori decret Paez. Pete divelse il condizionatore dal muro. Una nuvola di vapore invase il locale. Ho capito disse Chuck. Vuoi offrirgli un obiettivo. Pete chiuse la stazione badando bene a farsi vedere da tutti. Fulo convoc un tecnico per il condizionatore. Chuck chiam via radio i conducenti e ordin di riportare le auto alla stazione, immediatamente. Il tecnico giunse e ritir limpianto. I conducenti lasciarono le rispettive auto e tornarono a casa. Fulo appese un cartello alla porta: TEMPORANEAMENTE CHIUSI. Teo, Chuck e Fulo partirono in missione, alla guida delle loro auto private, prive di strisce e distintivi della Tiger Kab e collegate via radio al centralino. Pete fece ritorno allinterno della stazione. Tenne le luci

spente e le imposte chiuse. Faceva un caldo terribile, in quel cesso di posto. Stabilirono un collegamento a quattro vie: dalle tre auto al centralino della Tiger Kab. Fulo perlustrava Coral Gables, Chuck e Teo si occupavano di Miami. Pete era collegato con auricolari e microfono a mano. Il suo compito era stare seduto a grattarsi il culo. Chuck invase le onde radio con una lunga sparata contro il dominio di ebrei e negri. Tre ore strisciarono lente. Le auto in missione non smettevano di ciarlare. Non videro nemmeno lombra dei castristi del cazzo. Pete si assop con la cuffia sulle orecchie. Laria viziata lo faceva ansimare. Gli scambi di stronzate via radio accendevano in lui rapidissime scene da incubo, lunghe non pi di due secondi. Gli incubi standard: le cariche della fanteria giapponese e il volto di Ruth Mildred Cressmeyer. Pete si assop su un letto di scariche e riverberi. Allimprovviso credette di udire la voce di Fulo: Auto due a base, urgente, passo. Scatt a sedere e accese il microfono. S, Fulo. Fulo si colleg. Il traffico echeggiava sotto la sua voce. Ho avvistato Rolando Cruz e Csar Salcido. Si sono

fermati a una stazione di servizio Texaco e hanno riempito di benzina due bottiglie di CocaCola. Si sono rimessi in auto e stanno venendo verso la stazione a velocit sostenuta. Lungo la Flagler o la 46a? La 46a. Pete, credo che Vogliono incendiare i taxi. Fulo, stagli dietro, e quando svoltano nel parcheggio bloccagli luscita. Niente sparatorie, hai capito? S, comprendo. 10 4, passo e chiudo. Pete si strapp gli auricolari. Su uno scaffale appena sopra il pannello comandi scorse la mazza da baseball chiodata di Jimmy. Lafferr e si precipit nel parcheggio. Il cielo era nero come il carbone, laria sembrava stillare umidit. Pete fece ruotare la mazza e si sciolse qualche nodo muscolare. Due fari si avvicinavano lungo la 46a: bassi, da classica auto truccata. Pete si accovacci accanto a una Mercury tigrata. La tacomobile svolt nel parcheggio. La Chevy di Fulo la seguiva a ruota, a luci e motore spenti. Rolando Cruz scese dallauto. Reggeva una Molotov e un pacchetto di fiammiferi. Non si era accorto di Fulo Pete gli si port alle spalle. Fulo accese gli abbaglianti e illumin a giorno la sagoma di Cruz.

Pete cal la mazza con tutte le sue forze. I chiodi lacerarono la carne di Cruz e gli fracassarono le costole. Cruz grid. Fulo si lanci fuori dallauto. I suoi abbaglianti bersagliavano Cruz, che sputava sangue e frammenti ossei. Csar Salcido si gett fuori dalla tacomobile, terrorizzato al punto da pisciarsi addosso. Con uno strattone, Pete liber la mazza. La Molotov cadde a terra e NON SI INFRANSE. Fulo si proiett contro Salcido. Lauto truccata aveva il minimo alto: ottimo rumore di copertura. Pete estrasse il cannone e colp Cruz alla schiena. Gli abbaglianti illuminavano lesibizione di Fulo. Eccolo mentre copre la bocca di Salcido con il nastro isolante. Eccolo mentre spalanca il bagagliaio della tacomobile. Eccolo mentre, rapido come un derviscio, srotola la manichetta dellacqua. Pete caric il corpo di Cruz nel bagagliaio. Fulo us il getto dacqua per sospingerne le interiora nel tombino. Era buio. Le auto in strada andavano e venivano, ignare dellaccaduto. Pete afferr la Molotov. Fulo parcheggi la Chevy. Continuava a ripetersi un numero fra s e s: Salcido aveva

probabilmente rivelato lindirizzo del covo. La tacomobile era dipinta di viola metallizzato, gli interni ricoperti di finta pelliccia: unImpala del 58 nuova di zecca truccata come una macchina di negri. Fulo si mise al volante. Pete sal sul sedile posteriore. Salcido cerc di gridare da sotto il bavaglio. Si lanciarono sulla Flagler. Fulo grid un indirizzo: 1809 Northwest 53a. Pete accese la radio e la port al massimo volume. Bobby Darin cantava Dream Lover a un volume da spaccare i timpani. Pete uccise Salcido con un colpo alla nuca: unesplosione di denti gli strapp il nastro isolante dalle labbra. Fulo procedeva MOLTO, MOLTO LENTO. Il sangue colava dal cruscotto e dai sedili. Il fumo dello sparo li soffocava. Tenevano i finestrini chiusi per non diffondere lodore di cordite. Fulo gir a sinistra e poi a destra. Fulo segnalava le svolte con grande diligenza. Portarono il carro funebre sulla Coral Gables Causeway. MOLTO, MOLTO LENTI. Trovarono un pontile abbandonato. Procedeva per una trentina di metri verso il largo. Era deserto. Nessun ubriacone, nessuna coppietta, nessun pescatore notturno. Scesero dallauto. Fulo la mise in folle e la sospinse sulle

assi del pontile. Pete accese la Molotov e la gett allinterno. Fuggirono. Le fiamme raggiunsero il serbatoio. LImpala esplose. Le assi presero fuoco immediatamente, come ramoscelli secchi. Il pontile esplose in ununica palla di fuoco. Le onde vi sciabordavano contro con un continuo sfrigolio. Pete toss fino a sputare i polmoni. In bocca sentiva la cordite e il sangue dei due morti. Il pontile cedette. LImpala croll sugli scogli. Il vapore si sollev dallacqua per un minuto intero. Fulo riprese fiato. Chuck vive qui nei paraggi. Ho la chiave della sua stanza, e so che ha qualcosa che ci pu essere utile. Trovarono rivoltelle con silenziatori e giubbotti antiproiettile. Trovarono il taxi di Chuck parcheggiato di fianco al marciapiede. Presero le pistole e indossarono i giubbotti. Pete fece partire il taxi collegando i fili. Fulo guidava un pelo troppo veloce. Pete non smise un secondo di pensare a Ruth Mildred. La casa aveva unaria decrepita. La porta sembrava impossibile da sfondare. Il covo era riparato da una macchia di

palme. Era lunica abitazione in tutto lisolato. Le luci sul davanti erano accese. Tendine leggere riparavano le finestre. Le ombre vi si stagliavano nette. Pete e Fulo si accovacciarono accanto alla veranda, appena sotto il davanzale. Pete distinse quattro sagome e altrettante voci. Si figur quattro uomini intenti a bere seduti su un divano DI FRONTE ALLA FINESTRA. Fulo parve sintonizzarsi sulla sua stessa frequenza cerebrale. Controllarono i giubbotti e le pistole: quattro rivoltelle cariche, per un totale di ventiquattro colpi. Pete inizi a contare. Al tre scattarono in piedi e presero a sparare attraverso la finestra. Il vetro esplose. Gli spari attutiti dai silenziatori si mischiarono alle grida. La finestra cedette. Le tende crollarono. Ora potevano mirare gli obiettivi veri: comunisti cubani costretti contro una parete schizzata di sangue. I cubani gesticolavano nel tentativo di impugnare le pistole. I cubani portavano fondine ascellari e cinturoni. Pete super con un balzo il davanzale. Un proiettile gli colp il giubbotto e lo fece arretrare. Fulo pass allattacco. I comunisti sparavano in ogni

direzione. I comunisti erano mortalmente imprecisi. Usavano pistole di grosso calibro senza silenziatori: un baccano infernale. Un colpo deviato dal giubbotto fece ruotare Fulo su se stesso. Pete raggiunse barcollando il divano e scaric entrambe le pistole a distanza ravvicinata. Colp teste, colli e petti, aspir una boccata di qualcosa di grigio e viscido Un anello di diamanti rotol sul pavimento. Fulo lo afferr e lo baci. Pete si pul gli occhi dal sangue. Accanto al televisore vide una pila di mattonelle ricoperte di plastica. Ne usciva della polvere bianca. Cap subito che si trattava di eroina.

Capitolo 31 (Miami, 30.8.59) Kemper leggeva ai bordi della piscina dellEden Roc. Un cameriere passava di frequente a riempirgli la tazza di caff. LHerald riportava la notizia a piena pagina: Quattro morti in una faida di droga fra cubani. Il giornale non segnalava testimoni n indizi. Si supponeva che il massacro fosse da imputare a una banda rivale. Kemper colleg i fatti. Tre giorni prima John Stanton gli invia un rapporto. Lo informa che gli stanziamenti per le operazioni cubane approvati dal presidente Eisenhower sono molto inferiori alle loro richieste. Lo informa che Raul Castro sta finanziando la propaganda castrista a Miami con lo spaccio di eroina. Lo informa che gi stato occupato un covo-centro di spaccio. Lo informa che la banda comprende due dipendenti della Tiger Kab: Csar Salcido e Rolando Cruz. Lui incarica Pete di ottenere un contratto di gestione per la stazione dei taxi. Prevede che Jimmy Hoffa chieder in cambio

vendetta contro i pistoleri castristi. E sa che Pete porter a termine la missione con grande abilit. Esce a cena con John Stanton. Discutono a lungo del suo rapporto. I comunisti spacciatori di eroina sono una brutta gatta da pelare, dice John. Ike ci conceder altro denaro pi avanti, ma a noi serve subito. Sono in arrivo altre navi cariche di profughi. La Florida verr invasa da orde di fanatici anticastristi. Le teste calde idealiste si uniranno alla Causa e pretenderanno che si entri in azione. Potrebbe scatenarsi una guerra di faide. Il campo di addestramento di Blessington non ha ancora iniziato le attivit, e il gruppo scelto non ancora stato messo alla prova. La cricca delleroina potrebbe usurpare il nostro vantaggio strategico e la nostra egemonia finanziaria. Hai ragione, risponde Kemper. I comunisti spacciatori di eroina sono una brutta gatta da pelare. Non si pu competere con gente disposta a tanto. Lo fa dire a Stanton: a patto che non si oltrepassino i loro limiti. Le parole diventano ambigue. Astrazioni che passano per fatti. Un linguaggio pieno di eufemismi.

Autofinanziati, autonomi, compartimentazione. Informazioni necessarie. Utilizzazione specifica di risorse appartenenti allAgenzia. Cooptazione di fonti farmacologiche approvate dallAgenzia con pagamenti in contanti. Senza divulgare la destinazione della merce. Formalizzano laccordo con ellissi retoriche. Lui lascia credere a Stanton di aver ideato gran parte del piano. Kemper sfogli il giornale. Not un titolo a pagina quattro: Agghiacciante ritrovamento sulla Causeway. Una Chevy in fiamme fa crollare un vecchio pontile. Rolando Cruz e Csar Salcido sono a bordo dellauto. Le autorit credono che luccisione di Cruz e Salcido possa essere collegata alla strage di ieri notte a Coral Gables, nella quale sono morti altri quattro cubani. Kemper torn alla prima pagina. Un paragrafo lo colp in modo particolare. Sebbene si dica che le vittime fossero trafficanti di eroina, nessuna traccia di droga stata rinvenuta sul luogo della strage. Fa in fretta, Pete. E mostrati intelligente e lungimirante come credo tu sia. Pete lo raggiunse poco dopo, reggendo un grosso sacchetto di carta. Non guard le donne in piscina, n si avvicin con la consueta tracotanza. Kemper scost una sedia. Pete vide il giornale sul tavolino,

piegato a evidenziare il titolo in prima pagina. Tu? chiese Kemper. Pete pos il sacchetto sul tavolo. Io e Fulo. Tutti e due i lavoretti? Esatto. Cosa c nel sacchetto? Sei chili e mezzo di eroina e un anello di diamanti. Kemper pesc lanello. Le pietre e la montatura doro erano magnifiche. Pete si vers una tazza di caff. Tienilo pure. Per consacrare il mio matrimonio con lAgenzia. Grazie. Potrei usarlo anchio per una proposta di matrimonio. Spero che dica di s. Hoffa lha detto? Gi. Ha posto una condizione, che ho soddisfatto, come immagino saprai. Kemper tocc il sacchetto. Avresti potuto tenertela. Non avrei fatto obiezioni. Voglio stare alle regole. Al momento mi diverto troppo per rovinare il tuo gioco. Che sarebbe? Compartimentazione. Kemper sorrise. la definizione pi ricercata che ti

abbia mai sentito usare. Leggo molto per imparare linglese. Avr divorato il dizionario Webster almeno una decina di volte. Sei un immigrante di successo. Vaffanculo. Ma prima di andarci, spiegami i miei compiti di agente CIA. Kemper fece ruotare lanello con un dito. La luce del sole scintill sui diamanti. Sulla carta dirigerai il campo di Blessington. Stanno costruendo alcuni edifici addizionali e una pista di atterraggio, e tu seguirai i lavori. Il tuo compito addestrare rifugiati cubani per missioni anfibie di sabotaggio sul territorio cubano e trovar loro impieghi negli altri campi, alla stazione dei taxi o in generale nellarea di Miami. Suona fin troppo legale. Lacqua della piscina sciabordava ai loro piedi. La sua suite era di dimensioni quasi kennediane. Boyd Eisenhower ha tacitamente affidato allAgenzia lincarico di sovvertire Castro. LOrganizzazione rivuole indietro i suoi casin. Nessuno desidera una dittatura comunista a 150 chilometri dalla costa della Florida. Dimmi qualcosa che non so. Gli stanziamenti di Ike sono un po deludenti. Dimmi qualcosa di interessante.

Kemper affond un dito nel sacchetto. Ne usc una sottile nuvoletta di polvere bianca. Ho un piano per rifinanziare le nostre attivit per la Causa. implicitamente approvato dalla CIA. Credo che possa funzionare. Sto iniziando a capire, ma voglio sentirtelo dire. Kemper abbass la voce. Ci mettiamo daccordo con Santos Trafficante. Utilizziamo i suoi contatti nel mondo della droga e i miei uomini scelti come spacciatori, e vendiamo questa roba, la roba di Santos e tutta quella su cui riusciamo a mettere le mani a Miami. LAgenzia in contatto con una piantagione di papaveri in Messico: potremo acquistare roba fresca e farcela consegnare da Chuck Rogers. Finanziamo la Causa con il grosso del ricavato, versiamo una percentuale a Trafficante e facciamo penetrare parte della roba a Cuba con i nostri uomini di Blessington. La distribuiranno ai nostri contatti sullisola, che la venderanno e useranno il ricavato per lacquisto di armi. Il tuo compito specifico dirigere il mio gruppo scelto, sincerarti che spaccino soltanto ai neri, che non usino la droga e che limitino al minimo le loro creste. Qual la nostra percentuale? chiese Pete. Reazione totalmente prevedibile. Nessuna. Se Trafficante approva il mio piano, otterremo qualcosa di ancora pi dolce.

Di cui al momento non mi vuoi parlare. Vedr Trafficante a Tampa oggi pomeriggio. Ti far sapere la sua risposta. E nel frattempo? Se Trafficante dice di s, partiremo nel giro di una settimana o gi di l. Nel frattempo, raggiungi Blessington e controlla come vanno le cose, conosci i membri del gruppo scelto e avverti Hughes che ti prendi qualche giorno di vacanza in pi. Pete sorrise. Sincazzer. un inconveniente a cui sai come ovviare. Se lavorer a Miami, chi diriger il campo? Kemper estrasse di tasca la rubrica. Va a trovare Guy Banister a New Orleans. Digli che abbiamo bisogno di un bianco con le palle che si occupi del campo, un bifolco che sia in grado di tenere a bada i suoi simili della zona. Guy conosce ogni fanatico di destra della Costa del Golfo. Digli che abbiamo bisogno di un personaggio non troppo fuori di testa, e disposto a trasferirsi nella Florida del Sud. Pete trascrisse il numero di Banister su un tovagliolo di carta. Sei davvero convinto che funzioner? Ne sono certo. Prega soltanto che Castro non decida di appoggiare gli Stati Uniti.

Belle parole, dette da un uomo del clan Kennedy. Jack apprezzerebbe lironia. Pete si fece schioccare le nocche. Jimmy crede che tu dovresti dire a Jack di tenere Bobby al guinzaglio. Mai. Voglio vedere Jack alla Casa Bianca, e non interceder con i Kennedy per aiutare Hoffa. Compar timentazione, lo so. Kemper sollev lanello. Stanton vuole che lo aiuti a influenzare la politica cubana di Jack. I problemi con Cuba devono proseguire, Pete. Si spera fino a unamministrazione Kennedy. Pete fece schioccare i pollici. Jack ha dei bei capelli, ma non lo vedo come presidente degli Stati Uniti. Le doti individuali non contano. Tutto quello che ha fatto Ike stato invadere lEuropa e somigliare a suo zio. Pete si stir. Il lembo della camicia scivol verso lalto rivelando due rivoltelle. Qualsiasi cosa succeda, ci sto. unoccasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. La sua auto a noleggio era dotata di un piccolo Ges Cristo da cruscotto. Kemper gli fece scivolare lanello attorno al collo. Il condizionatore esal lultimo respiro alle porte di Miami.

Un concerto alla radio lo distrasse dal caldo. Un virtuoso eseguiva Chopin. Kemper si riproiett la scena del Pavillon. Jack aveva fatto da paciere, appianando i contrasti. Il vecchio Joe, in un primo tempo immobilizzato dallo shock, aveva finito per sciogliersi. Lui e Laura erano rimasti per un tesissimo drink. Bobby aveva tenuto il broncio. Ava Gardner era sconcertata. Non aveva idea di cosa fosse accaduto. Il giorno dopo, Joe gli aveva fatto avere una lettera. La frase finale: Laura si merita un uomo con le palle. Quella notte Laura gli aveva detto ti amo. Lui aveva deciso di chiedere la sua mano a Natale. Ora se la poteva permettere. Aveva tre stipendi e due suite dalbergo a tempo pieno. Aveva un conto in banca a sei cifre. E se Trafficante avesse accettato Trafficante capiva i concetti astratti. I termini autofinanziati, autonomi, compartimentazione lo fecero sorridere. Fonti farmacologiche approvate dallagenzia provoc unesplosione di ilarit. Indossava un completo di seta a pallini. Il suo ufficio era

modernamente arredato in legno chiaro danese. Fu entusiasta del piano di Kemper. Ne afferr immediatamente limportanza politica. Lincontro and per le lunghe. Un leccapiedi serv pasticcini e anisetta. La conversazione prese pieghe inaspettate. Trafficante critic il mito di Big Pete Bondurant. Non parve notare il sacchetto di carta ai piedi di Kemper. Il leccapiedi serv espresso e Curvoisier riserva speciale. Kemper sottoline il momento con un cenno di inchino. Questa eroina di Raul Castro, signor Trafficante. Pete e io vogliamo offrirla a lei come simbolo della nostra buona fede. Trafficante prese il sacchetto. Sorrise sentendone il peso e lo tast ripetutamente. Kemper fece roteare il bicchiere di brandy. Se Castro verr eliminato come risultato diretto o indiretto dei nostri sforzi, io e Pete ci assicureremo che il suo contributo venga riconosciuto. Cosa pi importante, cercheremo di convincere il suo successore al governo di Cuba di restituire a lei, al signor Giancana, al signor Marcello e al signor Rosselli il pieno controllo dei vostri casin e di autorizzare la costruzione di nuove case da gioco.

E nel caso rifiuti? Lo uccideremo. E quanto chiedete per il vostro duro lavoro? Se Cuba verr liberata, vorremmo dividere il 5 per cento dei profitti del Capri e del Nacional, su basi permanenti. E se Cuba resta comunista? In quel caso non prendiamo niente. Trafficante fece un leggero inchino. Ne parler con i ragazzi. Naturalmente, il mio voto s.

Capitolo 32 (Chicago, 4.9.59) Littell fu disturbato da una scarica statica. I collegamenti da una casa allauto erano sempre problematici. Il segnale giungeva da una cinquantina di metri di distanza. Sid Kabikoff aveva un microfono assicurato al petto con del cerotto adesivo. Mad Sal aveva organizzato lincontro. Sam G. aveva insistito: ci si vede da me, prendere o lasciare. Butch Montrose era andato incontro a Sid sugli scalini e laveva condotto nellappartamento in fondo a sinistra. Lauto era un forno. Littell teneva i finestrini chiusi per escludere i rumori dellesterno. Kabikoff: Un gran bel posticino, Sam. Davvero, che delizioso pied--terre. Littell ud un rumore gracchiante. Immagin la scena. Sid sta armeggiando con il cerotto. Si sta strofinando i lividi che gli ho fatto gi in Texas. La voce di Giancana gli giungeva confusa. Littell credette di udire il nome di Mad Sal.

Quel mattino aveva cercato di rintracciarlo. Aveva coperto il suo percorso abituale nel quartiere, ma non laveva trovato. Montrose: Sappiamo che ai vecchi tempi conoscevi Jules Shiffrin. Sappiamo che frequenti qualcuno dei ragazzi. come se fossi raccomandato fin dallinizio. Kabikoff: il giro. Se sei nel giro, sei nel giro. Le auto gli sfrecciavano accanto. I finestrini tremavano a pochi centimetri dallimpianto. Kabikoff: Chiunque nel giro sa che sono il miglior produttore di porno dellemisfero occidentale. Tutti sanno che Sid lo Yid ha sempre le passere pi belle e i fanciulli con i batacchi pi lunghi. Giancana: stato Sal a dirti di chiedere un prestito al Fondo pensioni? Kabikoff: S. Montrose: Sal ha per caso problemi di soldi, Sid? I suoni del traffico coprirono il segnale. Littell calcol sei secondi netti. Montrose: Lo so che Sal fa parte del giro, e so anche che chi nel giro nel giro, ma sto dicendo che lo scorso gennaio qualcuno ha saccheggiato il mio piccolo nido damore, rubandomi quattordici bigliettoni da mille dalla sacca da golf. Giancana: E in aprile a due amici nostri sono stati fregati 80.000 dollari che avevano nascosto in un armadietto.

E, caso strano, subito dopo i due colpi Sal si messo a spendere e spandere. Butch e io abbiamo capito tutto, anche se non abbiamo prove. Littell si sent mancare. Il cuore prese a pulsargli allimpazzata. Kabikoff: No. Sal non farebbe mai una cosa del genere. No, non farebbe Montrose: Il giro il giro e il Fondo il Fondo, ma non sono necessariamente la stessa cosa. Jules Shiffrin si occupa del Fondo, ma questo non significa che si debba fare in quattro per concederti un prestito soltanto perch ai bei tempi andati avete fatto lingua in bocca. Giancana: Pensiamo che qualcuno voglia incastrare Jimmy Hoffa e il Fondo attraverso una finta richiesta di finanziamento. Ne abbiamo parlato con Sal, ma lui non ci ha detto niente. Littell respir profondamente. Chiazze colorate gli annebbiarono la vista. Montrose: Allora, ti ha avvicinato qualcuno? I federali, forse, o lo sceriffo della contea di Cook? Una serie di profonde pulsazioni risuonarono nel microfono. Doveva essere il battito cardiaco di Sid. Vi si sovrappose

uno sfrigolio sinistro: il sudore di Sid stava occludendo i contatti. Il collegamento gracchi e si interruppe. Littell ruot la manopola del volume e non ottenne che un vuoto invaso dalla statica. Abbass i finestrini e conteggi quarantasei secondi. Laria fresca gli schiar le idee. Non mi pu tradire. In entrambi i nostri incontri portavo il passamontagna. Kabikoff comparve barcollando sul marciapiede. Un groviglio di fili gli spuntava dal lembo posteriore della camicia, sal a bordo della sua auto e pass senza badare al semaforo rosso. Littell ruot la chiavetta dellaccensione. lauto non part: il collegamento audio aveva scaricato la batteria. Sapeva cosa avrebbe trovato a casa di Sal. Quattro rye e birra lo aiutarono a penetrarvi e controllare di persona. Avevano torturato Sal in cantina. Lavevano spogliato e legato a una tubatura che correva lungo il soffitto. Lavevano bagnato e gli avevano applicato i cavetti elettrici. Sal non aveva parlato. Giancana non aveva nominato alcun Littell. Sid il Grasso non sapeva il suo nome n conosceva il suo aspetto. Forse lavrebbero lasciato tornare in Texas. O forse

lavrebbero ammazzato. Avevano lasciato un cavetto attaccato alla lingua di Sal. Le scariche elettriche gli avevano ridotto il volto a una poltiglia nera e lucida. Littell chiam lalbergo di Sid il Grasso. Il centralinista lo inform che il signor Kabikoff era in camera: proprio unora fa ha ricevuto due visitatori. Non me lo passi disse Littell. Si ferm per scolarsi altri due rye e birra e and di persona. Avevano lasciato la porta aperta. Avevano lasciato Sid in una vasca da bagno traboccante dacqua. Gli avevano gettato dentro un televisore acceso. Lacqua stava ancora ribollendo. La scarica elettrica aveva reso Kabikoff totalmente calvo. Littell cerc di piangere. Ma il rye e la birra lavevano anestetizzato. Kemper Boyd diceva sempre: MAI GUARDARSI INDIETRO.

Capitolo 33 (New Orleans, 20.9.59) Banister gli aveva fornito dossier e pedigree. Pete aveva individuato tre candidati. La sua camera dalbergo era inondata di documenti. Era unalluvione di fedine penali e rapporti federali: lestrema destra sudista catturata sulla carta. Individu pagliacci del Ku Klux Klan e neonazisti. Scopr lesistenza del Partito dei diritti degli Stati nazionali. Si meravigli della quantit di teste a punta sui libri paga dellFBI: met del Klan era mantenuto dai federali. Informatori federali che se ne andavano in giro a castrare e linciare. E lunica vera preoccupazione di Hoover erano le minuzie, come la possibilit che il Klan fosse colpevole di frode postale. Un ventilatore scompigliava i fogli dei dossier. Disteso sul letto, Pete soffiava anelli di fumo. Memorandum per Kemper Boyd: LAgenzia avrebbe dovuto finanziare una Kaverna del Ku Klux Klan a Blessington. Il campo era circondato da bifolchi poverissimi e

razzisti. Il baccano fatto dal Klan avrebbe contribuito a distrarli. Pete sfogli le fedine penali. Il suo istinto non laveva tradito: i tre prescelti erano i meno scatenati di tutto il branco. I selezionati: Reverendo Wilton Tompkins Evans, ex finto messia radiofonico. Pastore della Crociata anticomunista delletere, una tirata settimanale trasmessa in onde corte. Ottima conoscenza dello spagnolo; ex paracadutista; tre condanne per violenza carnale. Il giudizio di Banister: Capace e duro, ma forse troppo antipapista per poter lavorare con i cubani. Sarebbe uno splendido addestratore e sono sicuro che sarebbe disposto a trasferirsi ovunque purch gli si consenta di trasmettere il suo programma radio. Amico intimo di Chuck Rogers. Douglas Frank Lockhart, informatore dellFBI, uomo del Klan. Ex sergente carrista; ex poliziotto a Dallas; ex trafficante darmi per il dittatore Rafael Trujillo. Il giudizio di Banister: Forse il pi prezioso informatore di tutto il Sud, daltra parte un fedelissimo del Klan. Forte e coraggioso, ma anche facilmente circuibile e alquanto volubile. Non sembra aver nulla contro i latinoamericani, specialmente se anticomunisti. Henry Davis Hudspeth, il fornitore numero 1 di propaganda estremista di tutto il Sud. Ottima conoscenza dello spagnolo; esperto di jujitsu. Asso dellaviazione nella Seconda

guerra mondiale, con tredici abbattimenti sul Pacifico nel suo carnet. Il giudizio di Banister: Hank mi piace, ma pu essere testardo e sconvenientemente offensivo. Al momento lavora per me come collegamento fra il mio campo nei pressi del lago Pontchartrain e la vicina Kaverna del Klan diretta da Dougie Frank Lockhart. (I terreni su cui entrambi sono dislocati sono di mia propriet.) Hank un bravuomo, ma forse non adatto alla posizione di vicedirettore. Tutti e tre i candidati si trovavano nei paraggi. Tutti e tre quella sera avevano programmi festaioli: il Klan avrebbe bruciato una croce nei pressi del campo di Guy. Pete cerc di farsi un sonnellino preincendio. Era in deficit di sonno: le sue ultime tre settimane erano state febbrili, massacranti. Boyd si era procurato della morfina dalla piantagione messicana. Lui era volato a Los Angeles e laveva regalata a Hughes. Hughes aveva apprezzato il pensiero. Hughes aveva detto: torna a Miami con i miei migliori auguri. Non gli aveva detto di essere diventato un crociato anticomunista. Con il 5 per cento di due casin fino alla fine dei suoi

giorni sempre che Cuba fosse passata dal rosso al rosso, bianco e blu. Boyd aveva fatto centro con Trafficante. Giancana, Marcello e Rosselli avevano accettato. Il calcolo di Boyd: almeno 15 milioni di dollari annui a testa. Aveva ordinato a Lenny di riempire le pagine di Hush-Hush di propaganda anticastrista. Gli aveva detto di mollare le stronzate sessuali per cui sbavavano Hughes e Hoover. Gli aveva suggerito di inventare qualcosa ogni tanto per farli felici. Los Angeles era una prigione. La Florida era una vacanza. Era tornato come un razzo a Miami. Boyd si era accaparrato la fornitura della piantagione messicana per la sua squadra scelta. Chuck aveva caricato sul suo aereo sette chili di roba, si era occupato di farli tagliare e li aveva resi sei volte pi pesanti. Trafficante aveva coperto di regali i membri della squadra scelta. Aveva fornito fucili a canne mozze e Magnum, giubbotti antiproiettile e auto nuove di zecca. Fulo aveva scelto una Eldo del 59, Chuck una deliziosa Ford Vicky. Delsol, Obregon, Paez e Gutirrez erano tutti uomini da Chevy. I cubani non si smentivano mai: avevano subito trasformato le loro carrette nelle pi classiche tacomobili.

Pete li aveva conosciuti. Gutirrez era fidato e silenzioso. Delsol furbo e calcolatore. Su suo cugino Obregon nutriva qualche dubbio: Boyd iniziava a pensare che non avesse i coglioni. Santos Junior aveva ristrutturato la sua rete di spaccio su Miami. La squadra scelta si occupava esclusivamente dei negri. Boyd aveva ordinato una distribuzione gratuita per tutti i tossici del luogo. La squadra aveva elargito montagne di roba senza chiedere un centesimo. Chuck aveva ribattezzato il ghetto Settimo Cielo. Dal filantropismo erano passati agli affari. Perlustravano il ghetto in auto e vendevano la roba a equipaggi di due, con i fucili a canne mozze in piena vista. Un tossico aveva cercato di derubare Ramon Gutirrez. Teo Paez laveva steso con una scarica di pallettoni intinti nel veleno per topi. Santos Junior sembrava soddisfatto. Santos aveva stabilito il Primo comandamento della squadra: non assaggiare la mercanzia. Pete aveva stabilito il Secondo: se scopro che vi fate di ero, vi ammazzo. Miami era il Paradiso del Crimine. Blessington era le Porte del Cielo. Il campo si stendeva per quattordici acri e comprendeva

due baracche per gli alloggi, un deposito per le armi, un centro operativo, un campo di addestramento e una pista di atterraggio. Il pontile e la rampa per i motoscafi erano ancora in costruzione. I reclutatori della squadra scelta avevano prematuramente rifiutato alcuni candidati locali. I bifolchi del paese si erano offesi per linvasione di latinoamericani. Pete aveva assunto membri disoccupati del Klan per la costruzione del pontile. La mossa aveva procurato una pace provvisoria: i Klavernicoli e gli esuli sgobbavano insieme. Gli occupanti del campo erano gi quattordici. Altri esuli fuggivano quotidianamente da Cuba. Era prevista la costruzione di altri campi CIA: lobiettivo era una quarantina entro la met del 60. Castro sarebbe sopravvissuto abbastanza per arricchire lui e Boyd. Il crocifisso bruciava alla grande. Pete ne distinse il bagliore a quasi un chilometro di distanza. Una strada sterrata si allontanava dalla statale. Alcuni cartelli indicavano la via: Negro, sta alla larga!. KKK: bianchi uniti!. Gli insetti penetravano nellabitacolo attraverso i bocchettoni. Pete li scacciava a manate. Scorse una barriera di filo

spinato e un gruppo di manifestanti del Klan. Indossavano vesti bianche e cappucci con cordoncini viola. Notare i loro kompagni kanini: Doberman drappeggiati di lenzuoli bianchi. Pete mostr il lasciapassare fornitogli da Banister. Le teste a punta lo squadrarono e lo fecero entrare. Parcheggi accanto ad alcuni camion e prosegu a piedi. Il crocifisso illuminava una radura isolata nel mezzo di un bosco di pini. Su un lato si aggiravano gruppi di cubani. Sullaltro si divertivano i bianchi. Una schiera di roulotte coperte di insegne divideva le due zone. Alla sua sinistra: dolcetti del Klan, poligono di tiro del Klan, piazzisti di cianfrusaglie del Klan. Alla sua destra: una replica del campo di Blessington. Pete si avventur nella zona dei bifolchi. Le teste a punta si voltavano perplesse verso di lui: ehi, amico, ma dove hai lasciato il lenzuolo? Gli insetti ronzavano attorno al crocifisso. Gli spari dei fucili si accavallavano ai colpi secchi dei bersagli colpiti. Lumidit era vicina al 100 per cento. Bracciali nazisti in vendita a 2 dollari e 99. Bamboline vud di rabbini, occasione, tre per 5 dollari! Pete sfil accanto alle roulotte. Vide un doppio cartello

appoggiato a una vecchia Airstream: WKKK: la Crociata anticomunista del reverendo Evans. Fissato allassale vi era un altoparlante. Sputacchiava suoni: pure puttanate da pazzoidi. Pete sbirci dalla finestra. Vide una ventina di gatti intenti a pisciare, cagare e montarsi. Uno spilungone stava sbraitando in un microfono. Un gatto giocava con i cavi della radio, rischiando di farsi friggere allistante. Pete elimin un candidato e prosegu. Tutti i bianchi portavano cappucci: gli era impossibile identificare Hudspeth o Lockhart. Bondurant! Quaggi! Era la voce di Guy Banister, e tuonava da sottoterra. Un portello spunt dalla polvere. Una specie di periscopio fece capolino e si produsse in una piccola danza. Guy si era costruito un cazzo di rifugio antiatomico. Pete si lasci scivolare allinterno. Banister chiuse subito il portello. Era un locale quadrato di tre metri e mezzo per tre metri e mezzo. Le pareti erano tappezzate di paginoni centrali di Playboy. Guy aveva fatto scorta di scatolette di maiale, fagioli Van Camp e bottiglie di bourbon. Banister recuper il telescopio. Avevi unaria cos

sperduta, solo e senza lenzuolo. Pete si stir. La testa sfiorava il soffitto. Carino, Guy. Immaginavo che ti sarebbe piaciuto. Chi lo paga? Tutti. In che senso? Nel senso che la terra mia, mentre la CIA si occupata delle strutture. Carlos Marcello ha fatto una donazione di 300.000 cocuzze per le armi, e Sam Giancana ci ha messo del suo per corrompere la polizia di Stato. I membri del Klan pagano per avere la possibilit di vendere la loro mercanzia, e gli esuli lavorano quattro ore al giorno per unimpresa di costruzioni stradali e versano alla Causa met dei loro stipendi. Un condizionatore ronzava al massimo. Il rifugio era freddo come uno stramaledetto igloo. Pete rabbrivid. Hai detto che Hudspeth e Lockhart sarebbero stati qui. Hudspeth stato arrestato stamattina per furto dauto aggravato. il suo terzo reato, e cos niente cauzione. Ma c Evans. Non un cattivo cristo, se non si sfiora largomento religioso.

Ha laria dello psicopatico replic Pete. E io e Boyd non vogliamo psicopatici ai nostri ordini. Ma siete disposti ad assumere psicopatici pi presentabili. Pensala come vuoi. Ma se la scelta ristretta a Lockhart, voglio che mi sia concesso qualche minuto da solo con lui. Perch? Chiunque se ne vada in giro coperto da un lenzuolo deve riuscire a convincermi di capire il concetto di compartimentazione. Banister scoppi a ridere. un parolone per uno come te, Pete. Me lo sento dire di continuo. Perch ora che sei dellAgenzia, hai a che fare con individui di qualit superiore. Come Evans? Touch. Ma cos, su due piedi, direi che Evans offre credenziali anticomuniste pi forti delle tue. Il comunismo fa male agli affari. Non facciamo finta che la questione sia pi profonda. Banister inser i pollici sotto la cintura. Se credi che affermazioni del genere ti diano unaria cinica e vissuta, ti sbagli di grosso.

Davvero? Banister sorrise, soddisfatto di s. Accettare il comunismo significa promuoverlo. La tua vecchia nemesi, Ward Littell, uno che accetta il comunismo, e un amico di Chicago mi ha confidato che Hoover sta raccogliendo su di lui informazioni che lo dipingono come un sinistrofilo, basandosi pi su ci che non fa che su ci che fa. Vedi dove ti porta laccettazione e il cinismo, alla resa dei conti? Pete fece schioccare le nocche. Vai a prendere Lockhart. Sai che cosa vuole Boyd, dunque spiegaglielo. E da questo momento in poi, lascia perdere le prediche. Banister si ritrasse. Banister fece per aprire bocca. Buh! fece Pete. Banister si precipit fuori dal portello, rapido come un fulmine. Il silenzio e laria fredda erano piacevoli. Il cibo in scatola e il liquore avevano un aspetto invitante. La carta da parati era altrettanto deliziosa, specialmente Miss Luglio. Diciamo che i russi lanciano latomica. Diciamo che tu ti rifugi quaggi. Il delirio dellisolamento potrebbe arrivare a convincerti che le donnine sono vere. Lockhart scese dal portello. Indossava un lenzuolo macchiato di fango, raccolto in vita da un cinturone con due

rivoltelle. Aveva capelli rossi e lentiggini. E un accento strascicato da profondo Mississippi. I soldi mi piacciono, e trasferirmi in Florida mi va bene. Ma il divieto di linciaggio deve sparire. Pete gli moll un manrovescio. Dougie Frank rimase in piedi: 10 e lode in equilibrio. Amico, ho ucciso energumeni bianchi per molto meno di quello che hai appena fatto! Spavalderia da bullo: 6 meno meno. Pete lo schiaffeggi di nuovo. Lockhart estrasse il cannone destro ma senza puntarlo. Coraggio: 10 e lode. Cautela: 7 meno. Lockhart si pul il mento dal sangue. I cubani mi piacciono. Potrei rivedere la mia politica di esclusione razziale e accettarvi nella mia Kaverna. Senso dellumorismo: 10 e lode. Lockhart sput un dente. Ma mi dica qualcosa anche lei. Mi faccia sapere che sono qualcosa di pi di un sacco da pugile. Pete ammicc. Il signor Boyd e io potremmo inserirla in un programma speciale. E lAgenzia potrebbe garantirle il suo Ku Klux Klan privato. Lockhart si produsse in un passo di danza alla Stepin

Fetchit. Grazie, padrone! Se appoggiasse il Klan come un vero bianco, le bacerei lorlo del lenzuolo! Pete gli sferr un calcio nei coglioni. Lockhart croll a terra, ma senza un gemito n un mugolio. Arm il cane della rivoltella, ma non spar. Il candidato aveva superato lesame.

Capitolo 34 (New York, 29.9.59) Il taxi procedeva a passo duomo. Kemper esaminava documenti e li sistemava via via nella ventiquattrore. Un grafico riportava lelenco degli Stati in cui si sarebbero tenute le primarie, diviso per contee. Sulle colonne trasversali aveva segnato i nomi dei suoi contatti nelle forze dellordine. Segn i presunti democratici. Cancell i presunti fanatici repubblicani. Era un lavoro noioso. Joe avrebbe fatto meglio a comprare a Jack la Casa Bianca. Il traffico procedeva a fatica. Il taxista pigiava sul clacson. Kemper intraprese una partita di Avvocato del Diavolo: un supplemento di analisi non avrebbe nuociuto. Bobby si era mostrato sospettoso sui suoi frequenti soggiorni in Florida. La sua risposta aveva sfiorato lindignazione. Sono incaricato di distribuire le prove raccolte dalla Commissione McClellan o no? Bene, il caso Sun Valley non mi andato gi, e la Florida uno Stato di cui Jack avr bisogno

alle elezioni di novembre. Sto parlando con membri delusi dei Teamster. Il taxi stava attraversando i bassifondi. Ward Littell si insinu nei suoi pensieri. Da un mese non si parlavano n si scrivevano. Lomicidio DOnofrio aveva fatto scatenare la stampa per qualche giorno, ma era rimasto insoluto. Ward non aveva telefonato o scritto per commentare. Avrebbe dovuto rintracciarlo. Avrebbe dovuto scoprire se la morte di Mad Sal era dovuta al suo lavoro come informatore di Ward. Il taxi si ferm davanti al St. Regis. Kemper pag e si avvicin a passi rapidi alla portineria. Un portiere gli si avvicin. Chiamerebbe la mia suite e chiederebbe alla signora Hughes di scendere? disse Kemper. Il portiere inforc una cuffia e premette un pulsante sulla consolle. Kemper controll lorologio: erano molto in ritardo per la cena. al telefono, signor Boyd. Kemper sorrise. Probabile che stia parlando con mia figlia. Chiacchierano per ore senza curarsi delle tariffe alberghiere. A dire il vero si tratta di un uomo.

Kemper si sorprese a irrigidirsi. Le spiacerebbe darmi la sua cuffia? Be Kemper gli allung dieci dollari. Be Kemper sal a cinquanta. Il portiere li intasc e gli porse i suoi auricolari. Kemper se li fece scivolare sulle orecchie. Lenny Sands parlava in toni acuti e agonizzanti. Per quanto fosse terribile, ora morto, e lavorava per lubriacone, proprio come me. C lubriacone e c il bruto, che adesso mi costringe a scrivere questi assurdi articoli su Cuba. Non posso fare nomi, ma Laura, Dio mio Stai parlando del mio compagno, Kemper Boyd? Non di lui che ho paura. Sono il bruto e lubriacone. Lubriacone imprevedibile, e non si fa sentire dalla morte di Sal, il che mi sta facendo uscire pazzo Disturbi al processo di compartimentazione. Era necessario reprimerli.

Capitolo 35 (Chicago, 1.10.59) Le onde spingevano a riva i rifiuti. Bicchieri di carta e programmi di crociera gli si sbriciolavano fra i piedi. Littell se ne liber con un calcio. Super il punto in cui aveva scaricato la refurtiva della rapina allo scopatoio di Montrose. Rifiuti allora, rifiuti ora. Aveva tre morti per cui accendere candele. Jack Ruby sembrava al sicuro: chiamava il Carousel Club una volta la settimana soltanto per sentirne la voce. Sal aveva resistito alla tortura. Sal non aveva nominato n Littell n Ruby. Kabikoff laveva conosciuto soltanto come uno sbirro mascherato. Mad Sal e Sid lo Yid: soprannomi che un tempo lo divertivano. A quanto si diceva, Bobby Kennedy adorava i nomignoli mafiosi. Aveva interrotto i rapporti del Fantasma. Aveva interrotto i pedinamenti dei rossi. Aveva detto a Leahy che Dio e Ges

Cristo erano di sinistra. Vedeva Helen soltanto una notte la settimana. Non chiamava pi Lenny Sands. Aveva due compagni fidati: lOld Overholt e la Pabst Blue Ribbon. Una rivista inzuppata dacqua giunse a riva. Littell scorse una fotografia di Jack e Jackie Kennedy. Kemper diceva che il senatore aveva sangue di segugio nelle vene. E che Bobby considerava sacro il vincolo matrimoniale. Sid il Grasso aveva detto che il vecchio Joe conosceva Jules Shiffrin. Shiffrin era lamministratore dei veri registri del Fondo pensioni: era una consapevolezza che lalcol non poteva obnubilare. Littell si diresse verso Lake Shore Drive. I piedi gli dolevano, i risvolti dei pantaloni spargevano sabbia. Era sceso il crepuscolo. Camminava da ore verso sud. La sua bussola interna entr in azione. Si rese conto di trovarsi a tre isolati di distanza da una destinazione concreta. Vi si diresse e buss alla porta di Lenny Sands. Lenny lapr e rimase immobile a guardarlo. finita disse Littell. Non ti chieder pi niente. Lenny fece un passo avanti. Un fiume di insulti gli strarip di bocca. Littell ud stupido, indegno e codardo. Fiss Lenny

negli occhi e non si scost mentre laltro ruggiva fino a restare senza fiato.

Capitolo 36 (Chicago, 2.10.59) Kemper fece scattare la serratura con la sua carta Diners. Lenny non aveva ancora imparato che erano necessari i chiavistelli rinforzati per tenere a distanza gli sbirri corrotti. Littell non aveva ancora imparato che UN INFORMATORE NON VA MAI IN PENSIONE. Kemper aveva seguito la scena dalla strada. Aveva visto Ward subire passivo gli insulti come un vero flagellante. Kemper chiuse la porta e si ferm al buio. Lenny era uscito da dieci minuti per fare la spesa: avrebbe dovuto essere di ritorno nel giro di mezzora. Laura aveva imparato a non fare domande imbarazzanti. Non aveva mai accennato alla telefonata. Kemper ud dei passi e il suono metallico di una chiave. Si avvicin allinterruttore della luce e avvit il silenziatore alla pistola. Lenny fece il suo ingresso. Non finita disse Kemper.

Lenny lasci cadere il sacchetto della spesa. Rumore di vetri rotti. Non parlerai mai pi con Laura o con Littell. Continuerai a scrivere su Hush-Hush per Pete. Scoprirai tutto ci che potrai sui registri del Fondo pensioni e farai rapporto esclusivamente a me. No disse Lenny. Kemper accese la luce. Il salotto si illumin: stipato di antichit e trs, trs decadente. Lenny batt le palpebre. Kemper fece saltare le gambe di una dispensa. Il crollo mand in mille pezzi porcellane e cristalli. Spar a una libreria. Ridusse un divano Luigi XIV a un ammasso di gommapiuma e schegge di legno. Crivell di colpi un guardaroba Chippendale dipinto a mano. Si alz un turbine di fumo e segatura. Kemper estrasse un caricatore pieno. S disse Lenny.

Documento: 5.10.59. Articolo pubblicato da Hush-Hush. Scritto da Lenny Sands sotto lo pseudonimo LImpareggiabile sapientone politico. CASTRO IL CANCEROSO CALCIFICA COMUNISTICAMENTE CUBA, MENTRE GLI EROICI ESULI PALPITANO PER LA PATRIA! al potere da dieci mesi scarsi, ma quel delirante dittatore di Fidel Castro si gi smascherato agli occhi del mondo libero. Il primo dellanno Castro ha cacciato da Cuba il premier anticomunista Fulgencio Batista, democraticamente eletto dal popolo. Il pomposo, barbuto bardo beatnik ha promesso riforme agrarie, giustizia sociale e pietanze in ogni piatto: le solite strimpellate dei sinistrofili sostenitori dello Stato sociale. Ha preso il potere in un minuscolo bastione di libert a 150 chilometri dalle coste americane e si messo a piluccare patologicamente i portafogli dei patriarchi patriottici, a nazionalizzare (nenia nauseabonda) gli alberghi, casin di propriet di cittadini americani, a friggere i friabili frutteti della United Fruit Company, e in generale ad accaparrarsi un astronomico ammontare dellarticolo di esportazione pi

eminente dAmerica: il denaro!!! Certo, gattini e gattine, si riduce tutto ai divini dollaroni, i venerati verdoni completi di potenti primi piani di presidenti, cerberi cattivi nella loro corrosiva condanna del comunismo!!! Udite udite: il bardo beatnik ha fregato i fattorini dei magnifici alberghi Nacional e Capri dellAvana, mangiandosi le loro mance e rimpiazzandoli con un reggimento di cani da guardia rossi, banditelli barbuti che impiega anche come croupier, cos corrotti da crocifiggerli! Udite udite: frutteti fanaticamente fritti! I poveracci protetti dalleconomia egualitaria dellAmerica si sono trasformati in recidivi rossi alla reiterata ricerca di ricompensa rivoluzionaria! Udite udite: Raul Castro ha irresponsabilmente invaso liridescente Florida con enormi quantit di esecrabile eroina!!! Vorrebbe siringare schiere di schiavi in esilio trasformandoli in tremebondi trombettieri della trappola castrista! Udite udite: vi un numero crescente di esuli cubani e patrioti americani che obiettano allobbrobrio delle operazioni dei fratelli barbuti. Stanno reclutando nuove forze a Miami e nella Florida del Sud. Si tratta di tipi tosti, tigri che si sono guadagnate le strisce nere e arancioni (non rosse) nelle gremite e grevi galere di Castro. Ogni giorno arrivano sulle amate coste

dAmerica sempre pi uomini vogliosi di intonare linimitabile inno nazionale. Chi scrive ha parlato con un americano chiamato Big Pete, un devoto anticomunista impegnato nelladdestramento della guerriglia anticastrista. una questione di patriottismo, ha detto Big Pete. Vogliamo davvero una dittatura comunista a 150 chilometri da casa? Io no; per questo mi sono unito alla Causa della libert cubana. E vorrei invitare tutti gli esuli e gli americani di discendenza cubana a fare lo stesso. Unitevi a noi. Se vivete a Miami, chiedete in giro. I vostri fratelli cubani vi confermeranno che facciamo sul serio. Udite udite: con uomini come Big Pete coinvolti nella partita, Castro dovrebbe cominciare a pensare a una nuova carriera. Ehi! Conosco diversi locali della decaduta Venice West, a Los Angeles, a cui potrebbe far comodo un poeta beatnik fuori moda come Fidel! Ehi, Fidel! Che cosa ne pensi, paparino? E tu ricorda, caro lettore: lhai sentito prima qui. In via confidenziale, in gran segreto e sottovoce. Documento: 19.10.59. Messaggio personale da J. Edgar Hoover a Howard Hughes. Caro Howard, larticolo dellImpareggiabile sapientone politico pubblicato

sul quinto numero di Hush-Hush mi piaciuto davvero. Era naturalmente tirato per i capelli, ma anche non tenendo conto dello stile artificioso la sostanza politica rimane inalterata. Lenny Sands si adattato molto bene allo stile di HushHush, e come novello propagandista promette veramente molto bene. Ho trovato i riferimenti subliminali alla Tiger Kab Kompany una deliziosa strizzata docchio agli addetti ai lavori, e ho particolarmente apprezzato i nobili sentimenti del nostro pragmatico amico Pete Bondurant. Tutto considerato, un numero salutare. Con i miei pi sentiti ossequi, Edgar Documento: 30.10.59. Rapporto da John Stanton a Kemper Boyd. Contrassegnato: confidenziale consegna a mano. Caro Kemper, un breve messaggio per tenerti aggiornato su alcune decisioni importanti. sempre difficile rintracciarti, dunque ti inoltro queste note via corriere. Prima di tutto, i nostri superiori sono pi che mai convinti che il problema cubano peggiorer. Sebbene gli ultimi

stanziamenti da parte del presidente siano stati inferiori alle nostre aspettative, nutriamo la speranza che la forza di resistenza di Castro ci aiuter ad allentare i cordoni della Casa Bianca. Per parafrasare il nostro amico, lImpareggiabile sapientone politico: Nessuno vuole una dittatura comunista a 150 chilometri da casa. (Quanto vorrei che i miei rapporti avessero il brio dei suoi pezzi di giornalismo scandalistico.) Dulles, il vicedirettore Bissell e alcuni agenti esperti nella situazione cubana si sono messi al lavoro per pianificare uninvasione di esuli per la fine del 1960 o linizio del 1961. Si da per scontato che a quel punto lAgenzia avr un corpo di almeno diecimila esuli addestratissimi da utilizzare, e che lopinione pubblica sar tutta dalla nostra parte. Lidea di partenza sarebbe lanciare un attacco anfibio, spalleggiato da una copertura aerea, partendo dai campi daddestramento sulla Costa del Golfo. Ti terr informato sugli sviluppi. Tu insisti con il nostro amico Jack. Se lattacco non riuscir a scattare prima del 20 gennaio 1960, forse sar proprio lui a dare un via o un contrordine. Dallultima volta che ci siamo parlati, altre chiatte di profughi hanno attraccato alle coste della Florida e della Louisiana. Gli agenti responsabili a livello regionale si occupano dei gruppi di immigranti, distribuendoli fra i vari campi di

addestramento. Coloro che rifiutano lassistenza diretta dellAgenzia finiscono a Miami. Sarei curioso di vedere se la nostra squadra scelta riuscirebbe a riportarli allovile. Come immagino tu gi sappia, il campo di Blessington ormai pronto a ospitare le truppe. Ho approvato il reclutamento di Douglas Frankie Lockhart per la direzione del campo, e credo che sia giunto il momento di far ruotare lattivit della nostra squadra scelta attorno allasse Miami-Blessington. Incarica subito Pete Bondurant e Chuck Rogers di seguire le operazioni della squadra, e di a Bondurant di farmi avere un rapporto entro le prossime sei settimane. Per quanto riguarda lattivit di Miami, e per restare fedeli al nostro modo alquanto ellittico di discuterne, ti dir che sono lieto di notare che i profitti sembrano aumentare, e che laccordo che tu stesso hai raggiunto con la fonte messicana pare procedere a gonfie vele. Prevedo che giunger il giorno in cui i nostri superiori approveranno questa attivit come una scelta sensata, ma finch il rancore anticastrista non raggiunger quel livello devo insistere su una rigida compartimentazione e segretezza. La partecipazione di Trafficante deve restare segreta, cos come non vorrei si sapesse dei contributi alla Causa di S. Giancana e C. Marcello. Tienimi aggiornato, e brucia questa comunicazione.

Saluti,

John

Documento: 1.11.59. Rapporto da Kemper Boyd a Robert F. Kennedy. Caro Bob, ho fatto due chiacchiere con James Dowd, il responsabile della Sezione crimine organizzato del Dipartimento di Giustizia. (Lo conosco dai tempi in cui faceva parte dellufficio del Procuratore generale.) A titolo di cortesia, gli avevo fatto pervenire le copie dei documenti che avevo inviato ai vari gran giur per la faccenda Hoffa, e ora quella cortesia sembra aver dato i suoi frutti. Come saprai, la riforma sindacale Landrum-Griffin stata approvata dal Congresso, e ora il Dipartimento di Giustizia, controllato dai repubblicani, ha ricevuto lesplicito ordine di incastrare Hoffa. Dowd ha assegnato investigatori e assistenti legali a numerosi gran giur in Ohio, Louisiana e Florida. stata la Commissione McClellan a dare il via allapprovazione della riforma Landrum-Griffin: lo sanno tutti. Dowd ha avuto unilluminazione politica e ha deciso di concentrarsi sulle nostre indagini relative a Sun Valley. ( convinto che i due

testimoni scomparsi, Gretzler e Kirpaski, conferiscano peso morale alla faccenda.) Il 25.10.59 ha incaricato sei dei suoi uomini di seguire il lavoro di tre gran giur della Florida del Sud. Sono alla ricerca di Teamster delusi dai loro acquisti di Sun Valley. Dowd convinto che il processo di raccolta delle prove proceder con estrema lentezza, il che perfetto per il nostro disegno politico. Sono assolutamente convinto che non dovremmo permettere che il rancore anti-Hoffa assuma connotazioni troppo partigiane, e che dovremmo spingere Jack come il candidato presidenziale pi decisamente schierato contro la corruzione nei sindacati. Dowd mi ha confidato di aspettarsi che Hoffa si lanci in un giro degli Stati in cui si tengono le primarie e sommerga le folle con unalluvione di discorsi antikennediani, e credo che una cosa del genere possa unire per avvantaggiarci. Per quanto cerchi di nasconderlo, nei momenti difficili Hoffa ne esce sempre come uno psicopatico. Che i Teamster appoggino pure il candidato repubblicano. Che Richard Nixon prenda pure il denaro di Hoffa ed eviti il tema della corruzione sindacale nei dibattiti elettorali. Ci detto, trovo imperativo che Jack raddoppi i propri sforzi per conquistarsi la fiducia dei leader dei sindacati in regola con la legge, convincendoli di considerarli ben diversi dai seguaci di Hoffa.

Al momento mi sto concentrando soprattutto sulle primarie. Limmagine di nemico del crimine ha fatto leva su molti dei miei conoscenti nelle forze dellordine, normalmente di inclinazioni repubblicane. Sto lavorando, contea dopo contea, sul Wisconsin, sul New Hampshire e sulla West Virginia. Le vostre organizzazioni locali sembrano solide. Ho avvertito ogni singolo volontario di tenere le orecchie bene aperte per loffensiva verbale di Hoffa. Ti terr aggiornato. Scrivi il tuo libro. Credo che mi potr rivelare un valido aiuto nel corso della campagna. Tuo, Kemper Documento: 9.11.59. Memorandum da Robert F. Kennedy a Kemper Boyd. Kemper, grazie per la tua comunicazione. Stai iniziando a ragionare in termini politici: ho trovato alquanto acute le tue osservazioni su Hoffa e i repubblicani. Sono lieto che il Dipartimento di Giustizia si stia occupando di Sun Valley, che ho sempre considerato il nostro caso pi importante. Sono sempre stato convinto che una cifra illegale

proveniente dal Fondo pensioni (i famosi 3 milioni segreti) abbia finanziato la costruzione di Sun Valley, e che Hoffa se ne sia ritagliata una bella fetta. Giunti a questo punto, indizi concreti sul Fondo pensioni e/o informazioni sullesistenza dei veri registri ci sarebbero molto utili. Che cosa sta combinando il Fantasma di Chicago? Hai sempre ritratto lanonimo crociato gesuita come un lavoratore indefesso, eppure sono mesi che non mi fai avere un suo rapporto. Bob Documento: 27.11.59. Nota da Kemper Boyd a Robert F. Kennedy. Caro Bob, hai ragione. Indizi sul Fondo pensioni ci sarebbero molto utili. Il Fantasma si sta dando da fare, ma non fa che cozzare contro muri di omert. E non dimenticarti che si tratta di un agente dellFBI, con un suo incarico ufficiale. Non molla, ma come ho gi avuto occasione di dirti un processo lento. Kemper Documento: 4.12.59. Rapporto di sorveglianza FBI dallagente responsabile di Chicago, Charles Leahy, a J. Edgar Hoover. Contrassegnato: estremamente confidenziale riservato

AL DIRETTORE. Signore, come da sua richiesta, gli uomini dellufficio di Sioux City hanno tenuto sotto sorveglianza lagente Ward Littell a partire dal 15.9.59. Non stato visto avvicinarsi alla sartoria Celano, e a quanto pare non ha svolto alcuna attivit segreta contro il crimine organizzato. Non pi stato visto in compagnia dellagente Kemper Boyd, e lintercettazione telefonica (iniziata il 20.11.59) indica che le sue unione conversazioni si svolgono con Helen Agee e occasionalmente con lex moglie Margaret. Non fa n riceve telefonate dalla figlia Susan, e dallinizio dellintercettazione Boyd non si fatto sentire. Le prestazioni professionali di Littell sono in continuo peggioramento. Il suo declino era iniziato prima dellinizio della sorveglianza. Incaricato di tenere docchio membri del Partito comunista di Hyde Park e Rogers Park, Littell abbandona frequentemente le sue postazioni per recarsi in bar e spesso in chiese cattoliche. I suoi rapporti sono sempre pi trascurati. Indica regolarmente orari diversi da quelli che osserva nel corso dei suoi incarichi, e i suoi commenti sui membri del Partito comunista sono come minimo esageratamente caritatevoli.

Il 26.11.59 lagente speciale W.R. Hinckle ha visto il responsabile di cellula Malcolm Chamales avvicinarsi a Littell nei pressi del suo appartamento. Chamales ha accusato Littell di essere uno spione dellFBI, e lha sudato a replicare. Littell lha invitato in un bar. Lagente Hinckle li ha visti intrecciare una discussione politica. Si sono rivisti il 29.11 e l1.12. Hinckle ha seguito entrambi gli incontri, e crede che i due stiamo diventando amici, o se non altro compagni di bevute. Fonti dellUniversit di Chicago vicine al Bureau hanno riferito che Littell ed Helen Agee sono stati visti litigare in modo molto acceso. La loro relazione sembra in crisi, e la Agee stata udita mentre invitava Littell a cercare aiuto professionale per il suo alcolismo. Il 3.12.59 lagente speciale J.S. Burtler stato testimone di una discussione politica fra Littell e la Agee. La Agee ha espresso ammirazione per il vicepresidente Richard Nixon. Littell lha chiamato Tricky Dick, lInfido Dick, e lha definito un criptofascista cacciatore di rossi finanziato da denaro sporco. Per concludere: un profilo di Littell come simpatizzante di sinistra ormai tracciato. Credo che le sue dichiarazioni sovversive, le sue proditorie omissioni dai rapporti e la sua amicizia con Malcolm Chamales proseguiranno, trasformando

il suo ritratto attuale in quello di un individuo pericoloso. Con i miei rispetti, Charles Leahy. Agente responsabile dellUfficio di Chicago Documento: 21.12.59. Rapporto da Pete Bondurant a Kemper Boyd. Da far pervenire a John Stanton. Contrassegnato: KB ATTENZIONE A COME LO TRASMETTI. KB, mi dispiace di essere in ritardo sui tempi richiesti da Stanton. Non mi piace che le cose rimangano scritte, dunque cancella ci che vuoi e fagli avere il rapporto. Sincerati che Stanton lo distrugga. So che convinto che lAgenzia finir per approvare al 100 per cento ci che stiamo facendo, ma potrebbe passare del tempo. 1. I miei manovali del Klan hanno finito di costruire il pontile e la rampa. Blessington ormai operativa al 100 per cento. 2. Dougie Frank Lockhart un tipo fidato. Ha le solite idee folli, come tutti gli altri del suo ambiente, ma non credo

sia un problema se queste idee non interferiscono con il suo lavoro. Il suo contatto nellFBI si incazzato quando Lockhart si rifiutato di rivelare i nomi dei membri del Klan della Louisiana, ma nel sentire che tu eri dietro a tutta loperazione ha subito cambiato musica. Credo che abbia interpellato Hoover, il quale gli avr detto di averti dato carta bianca. Lockhart sta facendo un ottimo lavoro. Ho ottenuto qualche dollaro da Trafficante, e Dougie li ha usati per fondare una sua cellula del Klan alle porte di Blessington. Ha offerto iscrizioni gratuite, e tutti i membri dei Klan locali hanno abbandonato le loro cellule e si sono uniti alla sua. Gli ho detto che non vuoi linciaggi, bombe nelle chiese o pestaggi. Ci rimasto male, ma ha accettato. Va daccordo con i cubani, e ha ordinato ai suoi amichetti del Klan di non creare tensioni razziali con i membri della squadra scelta o con gli allievi. Per il momento, i bifolchi hanno mostrato di rispettare i suoi ordini. 3. La nostra attivit di Miami sta procedendo sempre meglio. Gli utili lordi del mese scorso nella zona delle Case popolari Booker T. Washington hanno superato del 14 per cento il record dellorganizzazione Trafficante. E nel mese di ottobre le Case popolari George Washington Carver hanno reso il 9 per cento in pi della migliore prestazione di ST.

Chuck Rogers dice che gli uomini gi in Messico sono fidati. Hanno raggiunto un accordo grazie al quale lui pu fare avanti e indietro senza dover presentare i piani di volo alla polizia di Stato messicana. Ormai la pista di atterraggio di Blessington pronta, dunque Chuck corre ancora meno rischi. Ogni settimana vado a Tampa per consegnare di persona a ST la sua percentuale degli incassi. molto soddisfatto dei guadagni, e continua a versare $ come contributi per la squadra scelta. Mi restituisce il 15 per cento degli incassi da rimettere nelle casse della Causa e un 5 per cento per un fondo armamenti che Guy Banister ha organizzato a New Orleans. Pino a questo punto Fulo, Chuck, Paez, Obregon, Delsol e Gutirrez si sono dimostrati assolutamente onesti. Non hanno toccato n la mercanzia n i Dollari. 4. Stanton chiedeva aggiornamenti sullidoneit degli uomini. La mia sensazione che, a patto che a nessuno venga in mente di rubare la mercanzia o i $, o di tradire le aspettative per una missione, si meritino tutti un bel 10 e lode. Obregon teme lidea delle missioni di disturbo con i motoscafi lungo le coste cubane, suo cugino Delsol un po sfuggente, ma per il momento sono problemi minori. Limportante che rimangano tenacemente anticastristi, e che non rubino a

Trafficante. Lasciamo che si facciano la cresta sulle tariffe dei taxi e che si sfoghino con alcol e puttane. Non bisogna tenere il guinzaglio troppo corto; correremmo il rischio di innervosirli. 5. Come reclutatori non sono male. A Blessington abbiamo quarantaquattro cuccette, e sono sempre occupate. Chuck, Fulo, Lockhart e io ci occupiamo delladdestramento a cicli di quindici giorni. Insegniamo luso delle armi leggere e dei fucili, le tecniche di combattimento corpo a corpo e quelle di sabotaggio con i motoscafi, quindi mandiamo gli uomini a Miami con indicazioni per trovare lavoro. I nostri amici reclutano a loro volta nuovi candidati, che un agente chiamato in codice H.K. Cougar distribuisce presso i diversi campi dellAgenzia, a seconda dei posti letto disponibili. Se linvasione di cui mi hai parlato andasse in porto, dovremmo avere uneccedenza di soldati bene addestrati fra cui scegliere. 6. Paez, Obregon, Delsol, Gutirrez, Fulo e io ci siamo spinti in motoscafo fino a Cuba. Abbiamo consegnato mercanzia ai nostri contatti sullisola e abbiamo affondato alcuni ricognitori della milizia. Nel corso di una missione, Fulo e Gutirrez si sono imbattuti in un gruppo di militi addormentati sulla spiaggia. Li hanno uccisi tutti e trenta a mitragliate. Fulo ha preso lo scalpo del comandante e lha attaccato allantenna radio del primo motoscafo.

7. Come mi hai chiesto di fare, mi sto dividendo fra Blessington, la nostra attivit di Miami e la stazione dei taxi. Jimmy Hoffa un po incazzato per la tua amicizia con i Kennedy, ma il contratto di concessione gli piace, e pi immigrati cubani arrivano a Miami, pi la Tiger Kab guadagna. A proposito, grazie della roba che mi hai fornito per HH. Visto che sono sempre in Florida, immagino sia quella che mi mantiene sul suo libro paga. Fosse per me lo lascerei, ma so che tu vuoi mantenere un contatto fra lui e lAgenzia. Lo chiamo una volta la settimana per tenere il piede nella porta. A quanto pare, c una banda di mormoni che si occupa di lui. Lo aiutano a evitare gli ufficiali giudiziari e svolgono il lavoro che un tempo era mio, se si eccettua la roba. Credo che finch riuscir a procurargliela avr uno stipendio garantito. 8. Lenny Sands sta facendo tutto da solo a Hush-Hush. Ho trovato il servizio su Cuba piuttosto buono e me ne sono servito per pubblicizzare la Causa. tutto. Non mi piace lidea che queste cose rimangano scritte, quindi per favore di a Stanton di distruggere questo rapporto. Viva la Causa! P.B

Capitolo 37 (Blessington, 24.12.59) Lockhart pos i piedi sul cruscotto. Il costume sintetico da Babbo Natale lo faceva sudare. Non mi lasciate incendiare chiese o uccidere negri. Ma che ne dici di far rispettare il Kodice morale del Klan? Pete decise di stare al gioco: con Dougie Frank si faceva sempre qualche risata. E sarebbe? Be, ti giunge voce che Sally, la sorella di Joe Bifolco, ha messo gli occhi su Leroy, che si dice abbia un batacchio di 30 centimetri. Un bel giorno li sorprendi mentre ci danno dentro. Riscaldi il tuo ferro del KKK e marchi a fuoco Sally. E Leroy? Gli chiedi come se l procurato, e se non li fanno di quelle dimensioni per i bianchi. Pete scoppi a ridere. Dougie Frank si soffi il naso fuori dal finestrino. Parlo sul serio, Pete. Sono il Mago imperiale dei Kavalieri reali del Ku Klux Klan della Florida del Sud, e finora tutto quello che ho fatto stato distribuire regalini monetari

della CIA e fondare una squadra di baseball per sfidare quegli stramaledetti criptonegri dei vostri esuli. Pete sterz per evitare un cane randagio. Il camioncino urt una buca, facendo rimbalzare e scivolare i tacchini regalo accatastati sul retro. Non mi dirai che lFBI ti permetteva di linciare la gente. No. Ma nemmeno mi veniva a dire Dougie Frank, fintantoch sei nel libro paga del governo non puoi ammazzare negri. Capisci la differenza? Voi mi state dicendo esplicitamente di non farlo, e parlate sul serio. Pete scorse una schiera di baracche in lontananza: un ottimo punto per la distribuzione dei tacchini. Santos Junior aveva suggerito di ingraziarsi i locali: una rapina laveva rifornito di pollame, e una distribuzione gratuita di tacchini natalizi avrebbe promosso lamicizia fra le parti. Continua a fare il tuo lavoro. Questa una faccenda seria: affrontala come si merita. Lo sto facendo rispose Lockhart. Sto svolgendo il mio lavoro e sto tenendo la bocca chiusa sul fatto che Chuck Rogers atterra sulla pista di Fort Blessington con carichi di polvere bianca, sissignore. Ma dico anche che i miei ragazzi hanno bisogno di qualche distrazione. Pete svolt langolo. Ne parler con Jimmy Hoffa. Potrebbe portarvi fuori a sparare agli squali.

In realt stavo pensando al Codice morale 69. Sarebbe? quando sorprendi i fratelli di Leroy, Tyrone e Rufus, mentre bussano alla porta di Sally. E cosa fai? Copri Sally di catrame e piume. E Tyrone e Rufus? Li costringi a tirarsi gi i calzoni e vedi se una caratteristica di famiglia. Pete rise. Dougie Frank si gratt la barba candida. Come mai sono io a dovermi travestire da Babbo Natale? Non ho trovato un vestito rosso della mia taglia. Avresti potuto travestire uno degli esuli. Andiamo, Dougie. Un Babbo Natale cubano? Lo trovo umiliante. Pete si ferm in un misero campo da giochi di terra battuta. Alcuni bambini di colore videro Babbo Natale e strillarono di gioia. Dougie Frank scese dallauto e lanci loro i tacchini. I bambini accorsero per tirargli la barba. I bianchi locali ricevettero tacchini. I negri locali ricevettero tacchini. Gli sbirri di Blessington ricevettero tacchini e Jim Beam rubato.

Agli esuli furono regalate cene a base di tacchino e profilattici Trojan. Santos Junior invi una sorpresina natalizia: un pullman traboccante di puttane di Tampa. Quarantaquattro uomini e quarantaquattro baldracche si dedicarono a far scricchiolare quarantaquattro cuccette. A mezzanotte Pete rimand a casa le ragazze. Lockhart bruci un crocifisso in una radura in mezzo al bosco. Pete provava una voglia irrefrenabile di fare una puntata a Cuba e ammazzare qualche rosso. Chiam Fulo a Miami. Fulo approv lidea. Fulo disse: carico qualcuno dei nostri e arrivo. Chuck Rogers atterr con un carico di roba. Pete fece il pieno al motoscafo. Lockhart li raggiunse con una bottiglia di whisky. Pete e Chuck bevvero a canna. Nessuno fum: la roba avrebbe potuto prendere fuoco. Si sedettero sul pontile. I proiettori illuminavano il campo. Un esule grid nel sonno. Tizzoni ardenti piovevano dal crocifisso. Pete si ramment del Natale 45: appena uscito dai marines, era stato arruolato nel corpo dello sceriffo di Los Angeles. Lauto di Fulo attravers furtiva la pista di atterraggio. Chuck pos mitragliatori e munizioni accanto agli ormeggi

del pontile. Posso andare? chiese Dougie Frank. Certo rispose Pete. Delsol, Obregon e Fulo uscirono dalla Chevy. Camminavano a pancia in fuori, strafatti di birra e tacchino. Raggiunsero barcollando il pontile. Toms Obregon inforcava un paio di occhiali scuri. Alle due del mattino. Occhiali scuri e maniche della camicia allacciate. Nel mezzo di una notte tiepida. Un cane abbai nel bosco. Chuck Rogers si lanci in un latrato, imitando un deejay notturno di cui non perdeva una trasmissione. Gli uomini si salutarono con grandi manate sulle spalle. Pete strapp gli occhiali dal volto di Obregon. Il coglione aveva pupille ridotte a capocchie di spillo: la luce dei riflettori lo smascher subito. Obregon si irrigid. Rogers lo immobilizz facendogli passare il braccio attorno al collo. Nessuno apr bocca. Non era necessario: il quadro si fece chiaro, rapidamente. Obregon si contorceva per liberarsi della stretta. Fulo gli sollev le maniche. Le braccia erano coperte di buchi arrossati. Si voltarono tutti verso Delsol. Il cugino di Obregon. Limmagine si deline: deve farlo lui.

Chuck lasci andare Obregon. Pete consegn la sua pistola a Delsol. Obregon cominci a tremare e per poco non cadde dal pontile. Delsol gli spar sei colpi al petto. Obregon ruot su se stesso e precipit in acqua. Tracce di vapore si alzarono dai fori duscita. Fulo si tuff e gli prese lo scalpo. Delsol distolse lo sguardo.

Capitolo 38 (Hyannis Port, 25.12.59) Un albero di Natale sfiorava il soffitto. La neve artificiale copriva unenorme pila di regali. Kemper sorseggiava la sua bevanda calda. Le feste ti rattristano, me ne sono accorto disse Jack. Non esattamente. I miei genitori hanno esagerato con i figli, ma i tuoi avrebbero dovuto essere lungimiranti e darti un fratello o due. Avevo un fratello minore. E morto in un incidente di caccia. Non lo sapevo. Mio padre e io eravamo a caccia di cervi nei boschi della nostra villa in campagna. Continuavamo a intravedere qualcosa, e insistevamo a sparare al minimo accenno di movimento. Uno dei movimenti era stato causato da Compton Wickwire Boyd, otto anni. Indossava una giacca rossiccia e un cappello con i copriorecchie bianchi. Era il 19 ottobre del 1934.

Jack distolse lo sguardo. Kemper, mi dispiace. Non avrei dovuto dirtelo. Mi volevi parlare, e fra unora devo partire per New York. Quella storia bloccherebbe ogni conversazione. Nel salottino faceva troppo caldo. Jack scost la sedia dal caminetto. Devi vedere Laura? S. Mia figlia ha una cena natalizia con delle amiche a South Bend, dopodich partir per la montagna. Al ritorno ci raggiunger a New York. Lanello di Pete era pulito e lucidato. Quella sera le avrebbe chiesto di sposarlo. Tu e Laura ci avete fatto una bella sorpresa. Lavete digerita? Credo di s, chi pi chi meno. Mi sembri nervoso, Jack. Fra otto giorni annuncer la mia candidatura. Nella mia mente continuano a spuntare nuovi ostacoli, e mi chiedo come superarli. Per esempio? West Virginia. Cosa rispondo a un minatore che mi dice Figliolo, ho sentito dire che tuo padre uno degli uomini pi ricchi dAmerica e che in vita tua non hai mai dovuto lavorare nemmeno un giorno?

Kemper sorrise. Rispondi che vero. Al che un vecchio attore brizzolato sistemato ad arte nel mezzo della folla aggiunge: Figliolo, non hai perso un cazzo. Jack esplose in una gran risata. Kemper si rese conto allimprovviso di qualcosa: Giancana e Trafficante avevano in mano intere zone dello Stato. Conosco qualcuno che ti potrebbe dare una mano. E allora indebitami con loro fino al collo, cosicch possa andare incontro al mio destino genetico di corrotto politico irlandese. Kemper rise. Sei ancora nervoso. E hai detto di volermi parlare, il che presuppone qualcosa di serio. Jack si dondol allindietro sulla sedia e si spazzol una traccia di neve finta dal maglione. Ci preoccupa Hoover. Ci preoccupa la possibilit che sappia tutto di Laura. LAvvocato del Diavolo si inser automaticamente. Lo sa da anni. Sa anche che la frequento. stato lui a rivelarmi il suo segreto, prima ancora di lei. I figli di Bobby irruppero in salotto. Jack li fece uscire e chiuse la porta con la punta del piede. Quel succhiacazzi di un guardone pederasta. Kemper improvvis. Sa anche tutto delle cifre che hai pagato per evitare diverse paternit, e molto delle tue frequenti avventure. Jack, io sono la tua migliore protezione contro

Hoover. Si fida di me, e vuole soltanto conservare il suo posto di lavoro nel caso di una tua elezione. Jack prese a picchiettarsi un sigaro sul mento. Pap quasi convinto che Hoover ti abbia incaricato di spiarci. Tuo padre non uno stupido. Cosa? Hoover ha scoperto che facevo la cresta sulle auto rubate e mi ha costretto alla pensione anticipata. Ho fatto richiesta di impiego alla Commissione McClellan di mia spontanea volont, e Hoover ha iniziato a farmi sorvegliare. Ha saputo che frequentavo Laura e mi ha chiesto informazioni su di te. Ho risposto di no, e Hoover ha ribattuto che gli dovevo un favore. Jack annu. Ti creder, diceva la sua espressione. Pap ti ha fatto pedinare da un investigatore privato. Gli ha riferito che vivi in una suite al St. Regis. Kemper ammicc. Il tuo stile di vita contagioso, Jack. Ho una pensione, uno stipendio e un certo numero di azioni, e sto facendo la corte a una donna costosa. Vai molto spesso in Florida. Hoover mi fa spiare i gruppi castristi. il favore che gli dovevo. Per questo sei cos insistente sul problema cubano. Esatto. Credo che Castro sia maledettamente

minaccioso, e penso che dovresti prendere una posizione intransigente. Jack si accese il sigaro. Grazie a Dio finita, diceva la sua espressione. Dir a pap che tutto a posto. Ma vuole una promessa. Quale? Che non sposerai Laura nel prossimo futuro. Teme che i giornalisti diventino curiosi. Kemper gli consegn lanello. Conservalo per me. Avevo intenzione di chiedere la mano di Laura proprio stasera, ma suppongo che dovr aspettare che tu sia presidente. Jack se lo fece scivolare in tasca. Grazie. Significa che sei a corto di un regalo di Natale? Trover qualcosa a New York. Sotto lalbero c una spilla di smeraldi. Il verde dona moltissimo a Laura. Prendila, Jackie non ne sentir la mancanza.

Capitolo 39 (South Bend, 25.12.59) Littell scese dal treno e si guard attorno per sincerarsi di non essere pedinato. I passeggeri in arrivo e in partenza sembravano normali: studenti di Notre Dame e genitori in ansia. Un gruppo di ragazze pon-pon rabbrividiva dal freddo: in minigonna con dieci gradi sotto zero. La folla si disperse. Nessuno indugi vicino a lui. In una frase: il Fantasma vede i fantasmi. Limpressione di essere pedinato era probabilmente una conseguenza dellalcol. I ticchettii sulla linea telefonica erano quasi certamente un prodotto dei suoi nervi iperattivi. Aveva smontato i due telefoni pezzo per pezzo. Non vi aveva trovato alcuna cimice. La mafia non poteva approntare intercettazioni esterne: soltanto le forze dellordine. Quelluomo che la settimana prima aveva visto sorvegliare lui e Mal Chamales: forse era soltanto un ubriacone incuriosito dalla loro conversazione sinistrofila. Littell fece un salto al bar della stazione e si scol tre rye e

birra. La cena di Natale con Susan richiedeva una certa fortificazione. Le amenit si trascinavano stanche. La conversazione rimbalzava fra argomenti innocui. Susan si era irrigidita quando laveva abbracciata. Helen si teneva a distanza. Claire era diventata una Kemper al femminile: la somiglianza si era fatta incredibile. Susan non lo interpellava mai per nome. Claire lo chiamava Ward, baby: Helen sosteneva che fosse nella fas e Rat Pack. Susan aveva preso a fumare come sua madre, perfino nel modo in cui spegneva i fiammiferi ed esalava il fumo. Il suo appartamento imitava quello di Margaret: troppi ninnoli di porcellana, troppi mobili dallaspetto severo. Claire suonava dischi di Sinatra. Susan serviva una bevanda calda poco alcolica: Helen doveva averle confidato che suo padre beveva troppo. Disse che erano mesi che non sentiva Kemper. Claire sorrise: lei conosceva i segreti del padre. Susan serv la cena: prosciutto glassato e patate dolci, tipico di Margaret. Si sedettero. Littell chin il capo e recit una preghiera. Padre Nostro, chiediamo la Tua benedizione per noi e i

nostri amici assenti. Ti raccomando le anime di tre uomini scomparsi di recente, le cui morti sono state causate da arroganti seppur sinceri tentativi di facilitare il corso della giustizia. Ti chiedo di benedirci in questo giorno sacro e per lanno che verr. Amen disse Susan roteando gli occhi. Claire tagli il prosciutto. Helen vers il vino. Bicchieri pieni per le amiche, solo un goccio per lui. Un Cabernet Sauvignon da quattro soldi. Stasera mio padre chieder alla sua amante di sposarlo annunci Claire. Facciamo un brindisi a mio padre e alla mia deliziosa nuova mammina, che ha soltanto nove anni pi di me. Littell rischi di mandare il vino per traverso. Kemper larrampicatore sociale cognato segreto dei Kennedy Claire, insomma intervenne Susan. Amante e deliziosa nella stessa frase? Claire mostr le unghie. Dimentichi la differenza det. Come hai potuto? Sappiamo tutti che un tuo punto debole. Helen trad un gemito. Susan scost il piatto e si accese una sigaretta. Littell si riemp il bicchiere. Ward, baby, assegnaci i nostri ruoli da avvocati disse Claire.

Littell sorrise. Non difficile. Susan la pubblica accusa, Helen difende agenti federali ribelli e Claire si occupa di diritto aziendale per finanziare i costosissimi gusti di suo padre. Helen e Claire scoppiarono a ridere. Non mi piace essere definita meschina disse Susan. Littell trangugi un sorso di vino. Potresti unirti al Bureau, Susie. Fra un anno e Ventun giorni andr in pensione. Potresti prendere il mio posto e tormentare i poveretti di sinistra per conto di Hoover. Non definirei i comunisti in termini cos patetici, pap. E non credo che con una pensione di ventanni riuscirai a pagare i conti dei bar. Claire trasal. Susan, ti prego disse Helen. Littell afferr la bottiglia. Potrei andare a lavorare per John F. Kennedy. Potrebbe essere il nostro futuro presidente. Suo fratello odia il crimine organizzato pi dei comunisti, e forse un fatto di famiglia. Non riesco a capacitarmi di come tu possa considerare dei comuni malviventi alla stessa stregua di un sistema politico che ha schiavizzato mezzo mondo ribatt Susan. Non riesco a credere che tu possa farti infinocchiare da un fatuo politico progressista il cui padre progetta di comprargli la Casa Bianca. Kemper Boyd lo ammira.

Scusami, pap, e perdonami, Claire, ma Kemper Boyd venera il dio del dollaro, e tutti sappiamo che di dollari John F. Kennedy ne ha una montagna. Claire scapp via dalla sala. Littell si scol tutto il vino. I comunisti non castrano uomini innocenti. I comunisti non attaccano cavetti elettrici ai genitali della gente. I comunisti non lanciano televisori nelle vasche da bagno, o Helen si alz di scatto e si allontan di corsa. Pap, che Dio ti maledica per la tua debolezza scatt Susan. Sfrutt i suoi giorni di malattia e pass il Capodanno chiuso in casa. LA&P gli consegn cibo e alcolici. Helen era concentrata sugli esami finali delluniversit. Parlavano al telefono: pi che altro futili chiacchiere e sospiri. Di quando in quando udiva in linea degli scatti, che adduceva ai propri nervi. Kemper non chiam n scrisse. Lo stava ignorando. Lesse il libro di Bobby Kennedy sulla guerra a Hoffa. Il racconto lo elettrizz. Kemper Boyd non veniva mai nominato. guard il Rose Bowl e il Cotton Bowl in televisione. Dedic un elogio funebre a Tony Iannone detto il Punteruolo, morto esattamente un anno prima. Quattro rye e birra gli provocarono un attacco di euforia. Fantastic su una precisa forma di coraggio: la decisione di

passare allattacco di Jules Shiffrin e dei registri segreti. Una razione supplementare di alcol soppresse lidea. Era una mossa che avrebbe provocato il sacrificio di vite umane. Il suo coraggio era una debolezza spinta fino a trasformarsi in grandiosit. Guard John Kennedy annunciare la sua candidatura. La sala del Senato pullulava di sostenitori. Le telecamere inquadrarono un picchetto allesterno delledificio. Esponenti dei Teamster lanciavano slogan: Ehi, ehi, oh, oh, Kennedy dice sindacati NO! Un inviato commentava fuori campo: In Florida, un gran giur locale sta indagando su James R. Hoffa, presidente dei Teamster. sospettato di frode immobiliare per il villaggio Sun Valley, di propriet dei Teamster. Le immagini mostravano Hoffa mentre rideva delle accuse. Littell sovrappose altre parole: Pete, uccidimi qualcuno, ti dispiace? Pap, che Dio ti maledica per le tue debolezze.

Capitolo 40 (Tampa, 1.2.60) Sono disperato disse Jack Ruby. Quel noto indigente di Sal D. mi doveva un mucchio di soldi, e ora il fisco mi sta mettendo un dito dove sai perch versi tasse arretrate che non mi posso permettere. I termini per i pagamenti del locale sono scaduti, Sam si gi rifiutato di aiutarmi, ma tu sai che sono un grande sostenitore della Causa. Insieme a un amico ho portato un pullman di puttane per intrattenere i ragazzi di Blessington, ma lho fatto di mia volont, non centra niente con la richiesta che ti ho appena fatto. Santos Junior era seduto alla sua scrivania. Ruby era di fronte a lui, in piedi. Tre grassi pastori tedeschi languivano con i musi a penzoloni dal divano. Pete assisteva allumiliazione di Ruby. Lufficio puzzava: Santos permetteva tutto ai suoi cani. Sono disperato ripet Ruby. Sono venuto come un supplicante al cospetto del suo pontefice. No rispose Trafficante. Quando ero in galera allAvana mi procurasti qualche fanciulla, ma niente che valesse

10.000 cocuzze. Te ne posso dare 1000 di tasca mia, non di pi. Ruby allung la mano. Santos la riemp di biglietti da cento estratti da un rotolo gonfio. Pete si alz e apr la porta. Ruby se ne usc carezzando le banconote. Santos spruzz una nuvola di acqua di colonia sul punto in cui il questuante si era soffermato. Si dice che quelluomo abbia strani gusti sessuali. Ti pu attaccare malattie che farebbero impallidire il cancro. Ma adesso dammi qualche buona notizia: non mi piace iniziare la giornata con i mendicanti. In dicembre e gennaio i profitti sono saliti del 2 per cento annunci Pete. Credo che Wilfredo Delsol abbia accettato leliminazione del cugino, e non penso che tradir la squadra scelta. Nessuno osa fare la cresta: la fine di Obregon ha messo a tutti una bella strizza. Qualcuno sta combinando qualcosa che non va, altrimenti non avresti chiesto di vedermi. Fulo ha un giro di puttane. Le fa lavorare in cambio di qualche razione di droga. Versa alla Causa tutto il ricavato, ma credo comunque che non sia una buona idea. Fallo smettere decret Trafficante. Pete si sedette sul bordo del divano. Re Tut emise un pigro brontolio.

Lockhart e i suoi amichetti del Klan hanno costruito un club a pochi passi dal campo, e ora iniziano a blaterare di linciaggi. Oltre a ci, Lockhart amico di quello sbirro di Dallas, J.D., che venuto gi con Ruby. Chuck Rogers vuole portarsi J.D. a bordo dellaereo e fare un lancio di manifestini estremisti. Ha intenzione di sommergerne lintera Florida del Sud. Trafficante cal una gran manata sul piano della scrivania. Falli smettere immediatamente. Lo far. Nessuno ti costringeva a parlarmene. Kemper pensa che tutte le decisioni disciplinari debbano essere prese da te. Vuole che gli uomini pensino che noi siamo dalla loro parte e non da quella dei padroni. Kemper molto sottile. Pete carezz Re Farouk e Re Art. Quello stronzo di Re Tut gli fece locchiaccio feroce. Lhai detto. Castro ha trasformato i miei casin in porcili. Permette che le capre caghino sui tappeti scelti di persona da mia moglie. Pagher rispose Pete. Torn a Miami. La stazione dei taxi era affollata di fannulloni: Lockhart, Fulo e lintera squadra scelta.

Tutti meno Chuck Rogers, intento a volare e lanciare volantini deliranti. Pete chiuse la stazione e dett La Legge. La chiam la Dichiarazione di Non-Indipendenza della squadra scelta e la Nuova Dichiarazione dei Non-Diritti del Ku Klux Klan. Niente prostituzione. Niente rapine. Niente truffe. Niente furti con scasso. Niente estorsioni. Niente piraterie. Niente linciaggi. Niente aggressioni a negri. Niente chiese in fiamme. Niente razzismi nei confronti dei cubani. La missione specifica del Klan di Blessington: Amare tutti i cubani. Lasciarli in pace. Farla pagare a chiunque rompa i coglioni ai nuovi fratelli cubani. Lockhart protest: siamo ai confini del genocidio. Pete si fece schioccare le nocche. Lockhart chiuse la bocca. La riunione termin. Jack Ruby si present chiedendo un passaggio: gli era saltato il carburatore e doveva accompagnare un carico di ragazze a Blessington. Pete diede il suo assenso. Le ragazze indossavano pantaloncini e corpetti prendisole: aveva visto di peggio. Ruby prese posto nellabitacolo. J.D. Tippit e le spogliarelliste si sistemarono sul retro del camion. Il cielo si stava rannuvolando: se fosse esploso un temporale, sarebbe stato un disastro. Pete procedette verso sud seguendo un percorso di strade

secondarie. Teneva accesa la radio per far star zitto Ruby. Chuck Rogers scese dallalto dei cieli e si produsse in un triplo giro della morte allindietro. Le ragazze applaudirono. Chuck lanci una confezione da sei birre; J.D. la prese al volo. Alcuni volantini piovvero dalla carlinga. Pete riusc ad afferrarne uno e lo lesse. Sei ragioni per cui Ges era a favore del Klan. Gi la prima indicava il tono generale: perch i comunisti hanno fluorizzato il Mar Rosso. Pete si guard in giro. Tippit e le ragazze tracannavano birra. Chuck interruppe le sue evoluzioni e bombard di mattoni una chiesa di negri. Il segnale radio si affievol. Ruby attacc con le sue lamentele. Santos non ha la memoria pi lunga del mondo. Santos mi rifila un decimo di quello che gli ho chiesto perch la sua memoria per nove decimi andata. Santos non capisce i casini che ho dovuto passare per portargli quelle ragazze gi allAvana. Certo, il Barbuto lo stava tormentando. Ma lui non aveva nessun pazzo federale di Chicago a succhiargli il sangue. Pete ebbe un soprassalto. Che federale di Chicago?

Non lo conosco di nome. E grazie ad Allah lho visto di persona soltanto una volta. Descrivimelo. Un metro e ottantacinque circa, attorno ai quarantasei, quarantasette anni. Occhialini, capelli grigi e sottili e a mio ponderato parere alcolizzato, visto che lunica volta che ci siamo visti il suo alito puzzava di whisky. La strada parve inclinarsi allimprovviso. Pete pigi sul freno fin quasi ad arrestare il camion. Spiegami come ti succhia il sangue. E perch? Dammi una buona ragione per cui dovrei raccontarti i miei guai. Ti dar 1000 dollari. E se quello che mi dirai mi piacer, altri 4000. Ruby cont sulla dita: da uno a cinque per una dozzina di volte. Pete tamburell le dita sul volante. Una canzoncina dal ritmo regolare: 1 2 3 4 5. Ruby mosse le labbra a formare i numeri: 1 2 3 4 5, 1 2 3 4 5. Pete sollev le cinque dita. Ruby le cont a voce alta. 5000 se ti piace? Esatto, Jack. E 1000 se non. Rischio molto, a raccontartelo.

Allora non farlo. Ruby prese a giocherellare con la sua collanina. Pete pos la mano aperta sul cruscotto. Ruby baci la stella di David e trasse un profoooondo respiro. Lo scorso maggio, a Dallas, questo stronzo di federale mi becca dietro il mio locale. Mi riversa addosso ogni concepibile minaccia, e io gli credo, perch mi rendo conto che si tratta di un fanatico goy e che non ha niente da perdere. Sa che ho fatto lo strozzino a Dallas e Chicago, e sa che ho raccomandato gente a Sam Giancana per un prestito del Fondo pensioni. proprio questo che lo eccita. Vuole arrivare al Fondo pensioni dei Teamster. Tipicamente Littell: coraggioso e al tempo stesso stupido. Mi costringe a chiamarlo una volta la settimana a un telefono pubblico di Chicago. Quando gli faccio capire di essere alla canna del gas, mi da qualche dollaro. Si fa raccontare di questo produttore cinematografico di mia conoscenza, Sid Kabikoff, che interessato a contattare un usuraio di nome Sal DOnofrio, il quale a sua volta dovrebbe presentarlo a Momo per un prestito del Fondo pensioni. Cosa succede a questo punto non lo so. Ma i giornali riportano che sia DOnofrio che Kabikoff sono stati, come si dice, torturati e uccisi, e che entrambi i casi sono insoluti. Non sono Einstein, ma tortura a Chicago significa Sam G. Il quale non sa che centra anche il

sottoscritto: in caso contrario, avrei ricevuto una visita. Ma non ci vuole certo Einstein per capire che quel pazzo di un federale allorigine dellintero disastro. Littell operava al di fuori della legge. Littell era il migliore amico di Boyd. Lenny Sands lavorava sia per Littell che per DOnofrio. Ruby si tolse un pelo di cane dal grembo. una storia da 5000 dollari? La strada si fece confusa. Pete rischi di tranciare in due un alligatore. Il federale non ti ha pi chiamato dopo le morti di Sal D. e Kabikoff? No, sia lodato Allah. Ma che mi dici dei miei cinque Li avrai. Te ne dar altri 3000 se ti richiamer e tu me lo dirai immediatamente. E se mi darai una mano, ne aggiunger altri 5000. Ruby ebbe un attacco apoplettico. Ma perch? Cosa cazzo ti interessa di questa storia per farti spendere tanti soldi? Pete sorrise. Deve rimanere fra noi, siamo intesi? Vuoi la segretezza? Lavrai. Sono un tipo riservato, lo sanno tutti, e sono in grado di tenere la bocca chiusa. Pete impugn la Magnum e prese a guidare con le ginocchia. Ruby sorrise: oh, oh, e adesso cosa succede?

Pete estrasse il cilindro, tolse cinque colpi e lo fece ruotare. Ruby sorrise: oh, oh, ragazzo, sei proprio forte. Pete gli spar un colpo alla tempia. Il calcolo delle probabilit si dimostr valido: il cane scatt a vuoto. Ruby divenne pallido come un lenzuolo del Klan. Chiedi in giro disse Pete. Senti cosa dicono di me. Giunsero a Blessington al crepuscolo. Ruby e Tippit approntarono lo spettacolo di spogliarello. Pete chiam laeroporto di Chicago e imperson un agente di polizia. Un impiegato conferm il racconto di Ruby: il 18 maggio un certo Ward J. Littell era andato a Dallas e aveva fatto ritorno quella stessa notte. Riagganci e chiam lEden Roc Hotel. La centralinista disse che Kemper Boyd era fuori per tutta la giornata. Pete gli lasci un messaggio: Stasera alle 10 alla Luau Lounge. Urgente. Boyd minimizz. Sapevo che Ward stava indagando sul Fondo pensioni disse nel tono di chi era troppo annoiato per respirare. Pete fece una serie di anelli di fumo. Il tono di Boyd lo

faceva incazzare: aveva fatto centoquaranta chilometri per assistere alla sua stramaledetta espressione annoiata. Non mi sembri preoccupato. Ne ho un po piene le tasche di Littell, ma a parte questo non credo ci sia nulla per cui perdere il sonno. Vuoi dirmi chi ti ha raccontato questa storia? No. Non sa che si tratta di Littell, e lho gi spaventato a sufficienza. Una candela polinesiana illuminava il loro tavolo. Boyd andava e veniva nel suo strano, piccolo alone di luce tremolante. Non vedo come la cosa ti coinvolga, Pete. Coinvolge Jimmy Hoffa. Jimmy con noi per quanto riguarda Cuba, e il Fondo pensioni non altri che lui. Boyd tamburell con le dita sul tavolo. Littell ossessionato dalla mafia di Chicago e dal Fondo pensioni. Non sfiora nemmeno la nostra attivit, e personalmente non credo di dovere alcun avvertimento a Jimmy. E non voglio che ne parli a Lenny Sands. Non al corrente della faccenda, e non c alcun bisogno di coinvolgerlo. Tipicamente Boyd: il principio della necessit di sapere portato alle estreme conseguenze. Non siamo costretti ad avvertire Jimmy, ma ti dir una cosa forte e chiara. Jimmy mi ha assoldato per ammazzare

Anton Gretzler, e non voglio che Littell mi incastri. Ha gi capito che sono stato io, ed abbastanza pazzo da decidere di dirlo ai quattro venti, Hoover o non Hoover. Boyd fece ruotare il bastoncino del suo martini. Hai ucciso anche Roland Kirpaski. No. Lha fatto Jimmy in persona. Boyd diede un fischio: trs, trs disinvolto. Pete non riusc pi a trattenersi. Concedi troppo a Littell. Lasci correre cose che non dovresti. Abbiamo entrambi perso un fratello, Pete. Lascia stare. Non aveva senso. A volte Boyd diceva strane cose. Pete si rilass sulla sedia. Lo stai sorvegliando? Quanto lungo il guinzaglio con cui lo tieni? Non lo sento da mesi. Sto prendendo le distanze sia da lui che da Hoover. Perch? Un istinto. Di sopravvivenza? Pi che altro di accasamento. Ci si allontana da certa gente, ci si avvicina ad altri. Come i Kennedy. Gi. Pete scoppi a ridere. Ti si vede poco, da quando Jack

sceso in pista. Non mi vedrai pi fino alle elezioni. Stanton sa che non posso moltiplicarmi. Dovrebbe saperlo. Ti ha assunto proprio per avvicinarsi ai Kennedy. Non se ne pentir. Nemmeno io. Significa che posso condurre da solo la squadra scelta. Ce la puoi fare? I negri sanno forse ballare? Direi proprio di s. Pete sorseggi la sua birra. Aveva perso ogni effervescenza: si era dimenticato di averla ordinata. Hai detto elezioni come se fossi sicuro che arriverete a novembre. Sono ragionevolmente certo che ce la faremo. Jack in testa nel New Hampshire e nel Wisconsin. Se ci riusciremo anche in West Virginia, credo proprio che arriveremo in fondo. Spero proprio che sia anticastrista. Lo . Non batte il chiodo come Richard Nixon, ma Dick ce lha con i rossi fin dai tempi dei tempi. Il presidente Jack. Ges Cristo. Boyd richiam lattenzione di un cameriere. Un altro martini giunse subito al tavolo.

pura seduzione, Pete. Costringer lintero paese in un angolo con il suo fascino, come se si trattasse di una donna. Quando lAmerica si render conto che la scelta fra Jack e lirritabile vecchio Dick Nixon, con chi credi che sceglier di andare a letto? Pete sollev il boccale di birra. Viva la Causa. Viva Jack Mal di Schiena. Brindarono. Appogger la Causa riprese Boyd. E se ci sar uninvasione, vogliamo che accada durante la sua amministrazione. Pete si accese una sigaretta. Non quello che mi preoccupa. A parte Littell, c soltanto una cosa da temere. Hai paura che lAgenzia scopra le nostre attivit con la squadra scelta. Esatto. Voglio che le scopra replic Boyd. Anzi, ne informer io stesso i responsabili prima di novembre. inevitabile che venga fuori la verit, e quando ci succeder il mio rapporto con i Kennedy mi avr reso troppo prezioso. I nostri uomini avranno reclutato troppi volontari di valore e avranno guadagnato troppi soldi, e visto che stiamo parlando di moralit, credi sia peggio spacciare eroina ai neri o invadere illegalmente unisola?

Segu un profluvio di espressioni tipicamente boydiane: autofinanziati, indipendenti E non ti preoccupare di Littell. Sta cercando di raccogliere informazioni da fornire a Bobby Kennedy, ma io filtro tutti i suoi rapporti e non lascer che Littell ti danneggi in alcun modo, o incastri Jimmy per lomicidio Kirpaski o qualsiasi altro fatto in cui tu o la Causa siete coinvolti. Ma presto o tardi Bobby riuscir a far crollare Hoffa, e non voglio che ti ci ritrovi immischiato. Pete si sentiva girare la testa. Non ho nulla da obiettare. Ma a questo punto posso arrivare a Littell, e se reputer che il tuo amichetto avr bisogno di un bello spavento, non mi tirer indietro. Nemmeno io ho nulla da obiettare. Puoi fare ci che credi, a patto che non lo uccidi. Si strinsero la mano. Les gens que l'on comprend ce sont eux que l'on domine disse Boyd. En franais, Pierre, souviens-toi: Coloro che comprendiamo sono coloro che controlliamo.

Capitolo 41 (New York. Hyannis Port. New Hampshire. Wisconsin. West Virginia, 4.2.60, 4.5.60) A Natale ne aveva avuto la certezza. Ogni giorno successivo non aveva fatto che rafforzarla. Jack si era tenuto lanello di Laura. Kemper aveva preso la spilla di smeraldi di Jackie. Quando era stato sul punto di tornare a New York, la sua auto non era partita. Laveva fatta controllare a un autista di casa Kennedy. Passeggiando per la tenuta, aveva sorpreso Jack in piena trasformazione. Era in piedi sulla spiaggia, solo. Provava a piena voce il suo personaggio pubblico. Kemper si era tenuto in disparte e laveva osservato. Da piuttosto alto, allimprovviso Jack sembrava alto. Da stridente, la sua voce si era fatta tuonante. Le sue mani gesticolanti colpivano bersagli che prima di allora avevano sempre mancato. Jack rideva. Jack reclinava il capo, in ascolto. Jack riassumeva con maestria la questione russa, i diritti civili, la corsa allo spazio, Cuba, il cattolicesimo, la sua cosiddetta

giovinezza e ritraeva Richard Nixon come un falso e ozioso reazionario incapace di guidare il paese pi grande del mondo in tempi difficili come quelli. Aveva un aspetto eroico. Cogliendo lattimo, si era sbarazzato dei suoi lati pi infantili. La sicurezza di s cera sempre stata. Aveva rinviato il momento finch non aveva avuto la possibilit di ottenere in cambio il mondo intero. Jack sapeva che avrebbe vinto. Kemper sapeva che avrebbe impersonato la grandezza con la forza di un enigma a cui era stata concessa una forma. Quella nuova libert avrebbe fatto s che la gente lo adorasse. Laura aveva adorato la spilla. Jack aveva conquistato il New Hampshire e il Wisconsin. Jimmy Hoffa aveva preso dassalto entrambi gli Stati. Aveva mobilitato i Teamster e delirato sui canali televisivi nazionali. Jimmy tradiva la sua fondamentale follia ogni volta che apriva bocca. Kemper aveva organizzato il contrattacco. Picchetti di sostenitori di Jack si erano azzuffati con quelli dei Teamster. I suoi uomini erano ottimi urlatori e agitatori di cartelli. Il libro di Bobby era entrato nella lista dei pi venduti.

Kemper ne distribuiva copie gratuite nelle sedi sindacali. Lopinione unanime dopo quattro mesi di lavoro: Jimmy Hoffa ne stava uscendo a pezzi. Jack era affascinante. Hoffa era tronfio e molesto. Tutti i suoi fendenti antikennediani tradivano una didascalia: Sotto indagine per frode immobiliare. La gente amava Jack. La gente voleva toccarlo. Kemper lasciava che le folle gli si facessero pericolosamente vicine. Kemper permetteva ai fotografi di farsi sotto. Voleva che tutti pensassero che il sorriso divertito di Jack significasse amore. Nel Nebraska non avevano opposizione. Mancavano sei giorni alle primarie in West Virginia: Jack era in grado di eliminare Hubert Humphrey. Frank Sinatra incitava i provinciali. Un tirapiedi del Rat Pack aveva composto un inno per Jack. Le bustarelle riuscivano a farlo trasmettere in continuazione. Laura definiva Sinatra un pene piccolo con una grande voce. Lascesa di Jack la rendeva furiosa. Era una reietta, nonostante fosse sua consanguinea. Kemper Boyd era un estraneo a cui era stata concessa una condizione da affiliato. La chiamava ogni sera. Laura la considerava una formalit. Kemper sapeva che Lenny le mancava. Laura non sapeva

che era stato lui a bandirlo dalla sua vita. Lenny aveva cambiato il numero telefonico di Chicago: non vi era alcuna possibilit che Laura potesse rintracciarlo. Kemper aveva controllato le bollette del telefono di Lenny: non laveva pi chiamata. Bobby si era ricordato di Lenny il maestro di dizione. Alcuni membri dello staff avevano consigliato un corso di aggiornamento. Lenny era stato invitato nel New Hampshire. Jack laveva presentato a Kemper. Lenny era stato al gioco e non aveva mostrato unombra di risentimento o paura. Lenny aveva plasmato la voce ufficiale di Jack fino alla perfezione. Bobby laveva inserito nel libro paga per le elezioni del Wisconsin, come scaldapubblico. Lenny rallegrava le masse per pochi soldi. Bobby ne era molto soddisfatto. Claire passava con Laura la maggior parte dei fine settimana. A sentir lei, la sorellastra di Jack era una seguace accanita di Nixon. Come Hoover. Avevano parlato a met febbraio. Era stato Hoover a chiamarlo. Mio Dio, ne passato di tempo! aveva esordito in

tono di profonda falsit. Kemper laveva informato delle novit e gli aveva riferito i sospetti di Joe Kennedy. Creer un dossier per sostanziare la sua copertura gli aveva promesso Hoover. Ne risulter che i suoi viaggi in Florida dipendono esclusivamente da me. La consacrer osservatore speciale dei gruppi castristi. Kemper gli aveva fornito le date in cui si era trovato in Florida. Hoover gli aveva inviato falsi itinerari da memorizzare. Hoover non aveva mai menzionato la campagna. Kemper si era reso conto che intuiva una vittoria di Kennedy. Hoover non aveva mai menzionato Jack e le donne. Hoover non aveva suggerito di infiltrare prostitute. Hoover non aveva capito la ragione per cui Kemper Boyd si era tenuto a distanza. Non voleva mettere in atto un altro ricatto sessuale. Voleva conservare un valido compartimento di lealt. Ricatti sessuali? No. Servizi sessuali? Certo. Procurava a Jack una squillo per notte. Chiamava i suoi contatti locali presso la buoncostume per farsi dare i nomi giusti. Perquisiva intimamente ogni ragazza che Jack si portava a letto. Le ragazze adoravano Jack.

Come lagente speciale Ward Littell. Non si parlavano da pi di sei mesi, quando Ward si era presentato alla grande manifestazione di Milwaukee: il vecchio Fantasma di Chicago nelle vesti della nuova Apparizione di Chicago. Gli era parso fragile e arruffato. Non somigliava affatto alla classica immagine comune di un agente federale. Si era rifiutato di parlare della mafia o del Fondo pensioni. Si era rifiutato di discutere dellomicidio DOnofrio. Aveva confessato di trascurare il suo incarico anticomunista. Aveva raccontato di aver fatto amicizia con un rosso che avrebbe dovuto pedinare. La campagna Kennedy gli piaceva. Ne indossava i distintivi in ufficio, e quando lagente responsabile Leahy gli aveva detto di toglierli aveva reagito facendo una scenata. La crociata antimafia di Littell era finita nel nulla. Hoover non poteva pi toccarli: il collegamento Boyd-Littell era inattivo. Kemper aveva detto a Bobby che il Fantasma non aveva smesso di scavare. Non mi disturbare con queste sciocchezze, aveva risposto Bobby. Mancavano otto mesi alla pensione di Littell. Il suo sogno alcolico era un incarico nellamministrazione Kennedy.

Ward ama Jack. Il New Hampshire ama Jack. Il Wisconsin ama Jack. La West Virginia era a disposizione. La contea di Greenbrier era cruciale e totalmente in mano alla mafia. Kemper aveva deciso di non chiedere aiuto ai ragazzi. Perch indebitare Jack con individui che Bobby detestava? LAmerica ama Jack. Sinatra aveva detto bene: That old Jack Magic has me in its spell. La vecchia magia di Jack mi ha incantato.

Capitolo 42 (Blessington. Miami, 4.2.60, 4.5.60) Quella frase sui fratelli persi continuava a tormentarlo. Pete non riusciva a togliersela dalla mente. A met marzo John Stanton era venuto a visitare il campo. Pete laveva interrogato sul passato di Kemper Boyd. Stanton aveva risposto che la CIA aveva fatto le sue indagini. La storia dellincidente di caccia laveva messo in ottima luce: Kemper non si lasciava abbattere dalle sventure. Boyd parlava francese. Boyd faceva vibrare paroloni. Boyd lo confondeva I suoi ultimi tre mesi: autonomi, direttamente dal dizionario Webster. La tabella di marcia di Kemper aveva un solo obiettivo: KENNEDY. Quella di Pete un altro: CUBA. Fulo aveva rinunciato al suo giro di puttane. Lockhart aveva sposato il Nuovo Kodice del Klan. Blessington aveva preparato settecentoquarantasei uomini in totale: sei corsi di due settimane ciascuno.

Avevano imparato luso delle armi, il judo, la navigazione con i motoscafi e i fondamenti delle tecniche di demolizione. Chuck Rogers li aveva ingozzati di propaganda anticomunista. La squadra scelta reclutava esuli a Miami. Le teste calde cubane si univano di buon grado. LAgenzia aveva creato sessanta campi di addestramento. Avevano fondato una scuola di specializzazione in Guatemala: un campo militare completamente attrezzato. Ike aveva allentato i cordoni della borsa. Ike aveva approvato i piani per uninvasione di esuli. Era un importante cambiamento politico: tre piani segreti per eliminare Castro erano falliti e avevano confuso le idee agli uomini di Langley. I cecchini non erano riusciti ad avvicinarsi. Gli assistenti avevano fumato i sigari esplosivi destinati al Barbuto. Fanculo, si erano detti a Langley. Invadiamo Cuba. Forse ai primi dellanno successivo. Forse durante la presidenza di Jack Mal di Schiena. Boyd aveva detto che Jack avrebbe approvato il piano. Boyd era molto persuasivo. Santos Junior aveva sparso la voce: Jack Kennedy da retta a Kemper Boyd. LOrganizzazione aveva contribuito alla campagna di Jack, in silenzio e anonimamente. Pingui, succosi versamenti, seguendo il principio della compartimentazione.

Jimmy Hoffa non lo sapeva. Jack non lo sapeva: non ne sarebbe stato informato finch non fosse giunto il momento di battere cassa. Sam G. aveva dichiarato di essere in grado di comprargli l'Illinois. Lenny Sands raccontava che Sam aveva speso una fortuna nel Wisconsin. Lo stesso in West Virginia: il denaro della mafia di Chicago aveva acquistato i voti per Jack. Pete aveva chiesto a Lenny se Boyd fosse a conoscenza di quei retroscena. Non credo, aveva risposto Lenny. Sinceriamoci che continui cos, aveva detto Pete. Kemper non avrebbe gradito lidea di aver dato Jack in pegno alla mafia. Boyd ispirava fiducia. Trafficante lo adorava. Santos faceva passare il cappello della Causa cubana e Giancana, Rosselli e Marcello lo riempivano allegri. Classica compartimentazione. I pezzi grossi della CIA accettavano gli omaggi della ditta. E avevano saputo del giro di droga gestito dalla squadra scelta prima ancora che Kemper li informasse. Avevano lasciato correre. La consideravano uniniziativa plausibilmente negabile. Continuate pure, avevano detto a John Stanton. Ma non rivelate il nostro coinvolgimento a chi non fa parte della CIA. Come le forze dellordine esterne alloperazione. Come i politici moralisti.

Stanton aveva reagito con sollievo, Kemper con divertimento. unesemplificazione della dicotomia fra Jack e Bobby, aveva detto: lo spaccio di droga come spartiacque morale. Fratello Maggiore avrebbe reagito trasalendo, ma cercando subito di dimenticare lalleanza. Fratello Minore si sarebbe schierato dalla parte di Dio e avrebbe cercato di bandire ogni collegamento fra CIA e mafia. Fratello Maggiore era un uomo di mondo, come suo padre. Fratello Minore faceva lo schizzinoso, come un Ward Littell senza la bottiglia e con due coglioni funzionanti. Bobby aveva i soldi del padre e lappoggio del fratello. Littell aveva lalcol e la religione. Jack Ruby aveva unipoteca su 5000 dollari: se Littell gli si fosse avvicinato di nuovo, Big Pete ne sarebbe stato informato. Boyd gli aveva ordinato di non ucciderlo. Boyd appoggiava lossessione di Littell per il Fondo pensioni: significava come minimo una vaga possibilit di allungare le mani su grandi cifre di denaro. Littell adorava Jack Mal di Schiena. Come Darleen Shoftel. Come Gail Hendee. Come lui stesso. Ehi, Jack, ti sei scopato la mia ex. Ma non mimporta, Kemper Boyd dice che sei a posto.

Sto spacciando eroina per te. Ho un giro di denaro sporco con un uomo di nome Guy Banister, che ti associa a un complotto ebraico-papista per inchiappettare lAmerica. Fort Blessington ti piacerebbe, Jack. diventato un luogo di villeggiatura della mafia: i ragazzi ci vengono per assistere allo spettacolo degli anticastristi. Santos Junior si comprato un motel alle porte della cittadina. Ti ospiterebbe gratis sempre che tu accettassi di scaricare il fratellino nelle Everglades. Sam G. si fa vedere. Carlos Marcello viene a trovarci. Johnny Rosselli si porta dietro Dick Contino con la sua fisarmonica. Lenny Sands si esibisce spesso: il suo Fidel travestito fa crollare i muri dalle risate. I profitti della droga erano alti. Il morale della squadra scelta era al settimo cielo. Ramon Gutirrez teneva il conto delle vittime delle razzie notturne a Cuba a cui era stato preso lo scalpo. Heshie Ryskind aveva stabilito un premio speciale per ogni scalpo. Lenny Sands si dedicava agli scandali, con il Barbuto come capro espiatorio. Hughes apprezzava lo slancio politico, ma avrebbe preferito che Hush-Hush si fosse occupato esclusivamente di scandali sessuali.

Pete lo chiamava una volta la settimana. Il coglione era un lamento continuo. Il processo per la Twa si trascinava. Dick Steisel teneva diversi sosia sul libro paga. Hughes era convinto che i negri causassero il cancro, e continuava a insistere perch Ike reintegrasse la schiavit. Gli teneva compagnia la sua banda di mormoni ossessionati dai germi. Si occupavano delligiene della sua villetta: nubi dinsetticida della forza di una bomba atomica facevano miracoli. Un certo Duane Spurgeon era a capo del gruppo. Copriva con preservativi lubrificati ogni singola maniglia potenzialmente sfiorata da un negro. Hughes aveva una nuova ossessione: farsi fare una trasfusione alla settimana. Succhiava esclusivamente puro sangue mormone, acquistato da unemoteca alle porte di Salt Lake City. Grazie per la roba, ripeteva ogni volta. Ringrazia lAgenzia, rispondeva sempre Pete. Riceveva ancora il suo stipendio. Godeva ancora di ventitr riduzioni degli alimenti. Aveva il 5 per cento della Tiger Kab e la sua paga di agente a contratto. Fino a poco tempo prima faceva il magnaccia e il ricattatore.

Ora correva al passo con la Storia. Jimmy Hoffa passava dalla stazione a intervalli irregolari. Il suo repertorio classico era fare una sfuriata ai conducenti che non sapevano linglese. Wilfredo Delsol si occupava del centralino: leliminazione del cugino gli aveva fatto passare la voglia di violenza. Wilfredo sapeva linglese. Sosteneva che Jimmy si incazzasse con i cubani, ma che non andasse mai fino in fondo. Chiunque si beccasse la prima salve di teste di cazzo finiva per essere dimenticato. Hoffa non riusciva a gridare una frase che non terminasse con la parola Kennedy. Pete aveva visto Jack e Jimmy in televisione uno dopo laltro. Con il suo fascino, Kennedy aveva fatto ammutolire il suo avversario. Hoffa indossava calzini bianchi e una cravatta macchiata di tuorlo duovo. E Pete sapeva riconoscere un cavallo vincente. A volte non riusciva a chiudere occhio. Tutto gli sfrecciava in testa come dopo lesplosione di una bomba allidrogeno.

Capitolo 43 (Greenbrier, 8.5.60) Due cordoni fiancheggiavano la strada fino ai piedi del podio. Picchetti a favore di Jack e sostenitori dei Teamster: un bellassortimento di duri. La via principale era stata chiusa al traffico. La folla convenuta per la manifestazione si allungava per tre isolati: almeno seimila persone pigiate come sardine. Cianciavano e mormoravano. I cartelli si agitavano a tre metri da terra. Jack avrebbe dovuto parlare per primo. Humphrey, sconfitto in un lancio della monetina truccato, lavrebbe seguito. Le insegne di Jack erano il triplo di quelle di Hubert: era il leitmotiv della campagna in West Virginia. I gorilla dei Teamster sbraitavano nei megafoni. Un bifolco imbracciava un cartello con una caricatura: Jack con un paio di zanne e una papalina in testa. Kemper si tapp le orecchie. Il ruggito della folla era insostenibile.

Una pioggia di sassi mand in frantumi il cartello: aveva pagato dei ragazzini perch si accovacciassero e facessero partire i loro proiettili. Era il momento di Jack. La cattiva acustica e le invettive dei sostenitori di Hoffa ne avrebbero coperto le parole. Non era una gran perdita: la gente lavrebbe comunque visto. E alla comparsa di Humphrey si sarebbe dispersa: alcuni bar del centro offrivano da bere. Erano bottiglie procurate da Kemper Boyd. Un vecchio amico aveva rubato un camion della Schenley e gli aveva inviato il carico. La strada brulicava di gente. I marciapiedi brulicavano di gente. Peter Lawford lanciava spille omaggio a un branco di suore. Kemper si mischi alla folla e cominci a guardare il podio. A qualche metro di distanza scorse due volti che lo sorpresero: Lenny Sands e il prototipo del mafioso. Il mafioso rivolse a Lenny il pollice sollevato. Lenny rispose con un doppio pollice. Lenny non era pi nel libro paga della campagna. Lenny non aveva alcun incarico ufficiale. Il mafioso si diresse verso destra. Lenny devi a sinistra e

imbocc un vicolo costeggiato di bidoni della spazzatura. Kemper lo segu. I gomiti e le ginocchia della folla lo rallentarono. Un gruppo di liceali lo spinton fino al marciapiede opposto. Lenny era giunto a met del vicolo. Stava confabulando con due poliziotti. Il fracasso della folla diminu. Kemper si accovacci dietro un bidone e si mise allascolto. Lenny agitava un rotolo di banconote. Un poliziotto ne prese qualcuna. Per altri 200 dollari possiamo rallentare il pullman di Humphrey e convocare un gruppo di provocatori disse il suo compare. Fatelo rispose Lenny. uniniziativa del signor G. Non parlatene con nessuno dellorganizzazione Kennedy. I poliziotti intascarono il rotolo di denaro e si allontanarono attraverso il vicolo. Lenny appoggi la schiena al muro e si accese una sigaretta. Kemper gli si avvicin. Allora? lo apostrof Lenny il Vissuto. Allora spiegami. Cosa c da spiegare? Riempi le caselle vuote.

Cosa c da riempire? Siamo entrambi dalla parte di Kennedy. Lenny sapeva il fatto suo. Lenny poteva fregare ogni furbastro sul pianeta. Giancana intervenuto anche nel Wisconsin, giusto? Non ci avresti dato dentro come hai fatto per la miseria che ti dava Bobby. Lenny scroll le spalle. Sam e Hesh Ryskind. Chi glielha consigliato? Tu? Il mio parere non conta cos tanto, lo sai. Parla, Lenny. Stai facendo il furbo, e la cosa inizia a darmi fastidio. Lenny spense la sigaretta contro il muro. Sinatra si vantava della sua influenza su Jack. Diceva che da presidente Jack non sarebbe stato il Kennedy della Commissione McClellan. Non so se mi spiego. E Giancana ci ha creduto subito? No. Sei stato proprio tu a dare una grossa mano a Frank. Sono tutti molto contenti di quello che stai facendo sul fronte cubano, e cos si sono detti che se Jack piace a te, non pu essere cos male. Kemper sorrise. Non voglio che Bobby e Jack lo vengano a sapere.

Non lo vuole nessuno. Finch non si tratter di battere cassa. Sam non crede nei solleciti. E a proposito, lascia che te lo dica subito. Non ho scoperto un cazzo sul Fondo pensioni. Kemper ud dei passi. Vide Teamster a destra e Teamster a sinistra. Erano armati di catene, e bloccavano entrambe le uscite del vicolo. Puntavano Lenny. Il piccolo Lenny, Lenny lEbreo, Lenny il leccapiedi di Kennedy Lenny non li vedeva. Lenny la Testa di Cazzo era ancora assorbito dal suo ruolo di furbastro e duraccione. Mi terr in contatto disse Kemper. Ci vediamo rispose Lenny. Kemper arretr fino a un edificio allestremit del vicolo e ne chiuse a chiave la porta. Ud grida, sferragliare di catene, colpi sordi. Il classico trattamento da servizio dordine sindacale. Lenny non grid n si lament. Kemper cronometr il pestaggio: un minuto e sei secondi.

Capitolo 44 (Chicago, 10.5.60) Il lavoro lo stava rendendo schizofrenico. Doveva rispondere al Bureau e anche alla sua coscienza. Chuck Leahy odiava Mal Chamales. La Commissione dinchiesta del Congresso aveva collegato Mal a sedici organizzazioni comuniste. Il mentore di Leahy era lex agente responsabile di Chicago, Guy Banister. Banister odiava Mal. Il dossier federale su Mal era lungo ottanta pagine. Mal gli piaceva. Di quando in quando si vedevano per un caff. Dal 46 al 48 Mal era stato in galera a Lewisburg: Banister aveva gonfiato il suo profilo di sovversivo e aveva convinto il procuratore distrettuale a emettere un capo daccusa. Leahy laveva chiamato quella mattina. Non devi perdere docchio Mal Chamales, Ward. Voglio che frequenti le sue stesse riunioni e che prendi nota delle dichiarazioni sovversive che potremo usare in seguito. Littell aveva telefonato a Chamales per avvertirlo. Oggi

pomeriggio devo parlare a una riunione del Partito socialista disse Mal. Fingeremo di non conoscerci. Littell si prepar un rye e soda. Erano le 5,40: aveva tempo di lavorare prima del notiziario nazionale. Riemp il rapporto di dettagli inutili. Tralasci la tirata anti FBI di Mal. Concluse con osservazioni ambigue. Il discorso del soggetto alla riunione del Partito socialista si rivelato tiepido e pieno di confusi luoghi comuni di marca sinistrofila ma non sovversiva. I suoi commenti nel corso delle domande e risposte non sono parsi particolarmente sovversivi o provocatori. Mal aveva definito Hoover come un fascista in stivaloni e calzoncini di pelle color lavanda. Una dichiarazione sovversiva? S e no. Littell accese il televisore. John Kennedy riempiva lo schermo. Si era appena aggiudicato le primarie in West Virginia. Suon il campanello. Littell premette il pulsante di apertura ed estrasse di tasca qualche dollaro per il fattorino dellA&P. Si trov davanti Lenny Sands. Il volto coperto di croste, lividi e punti. Una stecca fasciata gli raddrizzava il naso fratturato. Lenny entr barcollando. Lenny fece un sorriso affettato. Lenny agit le dita rivolto allo schermo: Ciao, Jack, bel

pezzo di agnello arrosto irlandese! Littell scatt in piedi. Lenny barcoll fino a una libreria e vi si aggrapp. Ward, ma che bella cera! Quei vecchi pantalonacci di J.C. Penney e quella camicia bianca da quattro soldi ti donano cos tanto! Kennedy stava affrontando il tema dei diritti civili. Littell spense il televisore a met frase. Lenny agit la mano in segno di saluto. Addio, Jack, mio cognato nel migliore dei mondi possibili, se mi piacessero le ragazze e se tu avessi il coraggio di riconoscere la mia cara amica Laura, che il magnifico ma crudele Kemper Boyd ha cancellato dalla mia vita. Littell gli si avvicin. Lenny Non cercare di avvicinarti o di toccarmi o di lenire il tuo senso di colpa o di farmi passare questa fantastica stonatura da Percodan, triste caricatura di poliziotto che non sei altro, se vuoi che spifferi tutto quello che so e ho sempre saputo sul Fondo pensioni! Littell si aggrapp a una poltrona. Le sue dita lacerarono il tessuto. Inizi a girargli la testa, esattamente come a Lenny. La libreria traball. Lenny ondeggiava sui tacchi, drogato e ubriaco fradicio. Jules Shiffrin conserva i registri da qualche parte a Lake Geneva. Ha una villa, e tiene i registri in cassaforte o in cassette

di sicurezza di qualche banca della zona. Lo so perch mi sono esibito da lui e lho sentito parlare con Johnny Rosselli. Non mi chiedere dettagli perch non ne ho, e concentrarmi mi fa venire il mal di testa. Il braccio gli scivol. La poltrona lo segu a ruota. Littell fin contro il mobiletto della televisione. Perch me lo stai dicendo? Perch sei un po meglio della Bestia e di Boyd, perch a mio parere Boyd vuole le stesse informazioni per guadagno personale e perch sono stato massacrato di botte per aver fatto un piacere a Sam Lenny e Sam ha detto che lavrebbe fatta pagare a qualcuno di molto importante, ma io gli ho chiesto di non farlo Lenny e Jules Shiffrin era con lui, e stavano parlando di qualcuno che negli anni Venti era soprannominato Joe lIrlandese, e di come facevano strisciare queste ragazze degli studi cinematografici Lenny, andiamo e tutto allimprovviso mi sembrato cos tremendo che mi sono sparato un altro paio di Percodan e ora eccomi qui, e se sar un ometto fortunato domattina mi sar dimenticato tutto. Littell gli si avvicin. Lenny cominci ad agitare le mani, a graffiare, a scalciarlo. La libreria croll a terra. Lenny vi inciamp e usc barcollando dalla porta.

I libri di legge precipitarono a terra. Una foto incorniciata di Helen Agee and in mille pezzi. Littell part per Lake Geneva. Vi giunse a mezzanotte e prese una stanza in un motel lungo la statale. Pag anticipatamente in contanti e diede un nome falso. Lelenco telefonico in camera riportava il nome di Jules Shiffrin. Il suo indirizzo era segnato come Rural Free Delivery. Littell controll una cartina geografica della zona e lo individu: un terreno boscoso nei pressi del lago. Lo raggiunse e parcheggi al margine della strada. Il binocolo lo avvicin allobiettivo. Vide una villa di muratura circondata da una propriet di almeno dieci acri riparata dagli alberi. Non vi erano muri n recinzioni. Niente proiettori. Duecento metri dalla porta dingresso alla strada. Allarmi alle finestre. Niente guardiola, niente cancello. La polizia di Stato del Wisconsin probabilmente la sorvegliava a livello informale. Lenny aveva detto casseforti o cassette di sicurezza. Lenny aveva detto Boyd.informazioni? guadagno personale. Lenny era drogato ma lucido. Luscita su Boyd era facile da

decifrare. Kemper era interessato al Fondo pensioni per ragioni indipendenti dalle sue. Littell fece ritorno al motel. Consult le Pagine Gialle e prese nota degli indirizzi delle nove banche locali. La discrezione avrebbe protetto la sua mancanza di investitura ufficiale. Kemper Boyd aveva sempre insistito sul coraggio unito alla discrezione. Kemper ricattava Lenny per i suoi interessi. Era una rivelazione che non lo sconvolgeva affatto. Dorm fino alle dieci. Controll la cartina e vide che le banche erano poco distanti. I primi quattro direttori collaborarono. Le loro risposte furono immediate: il signor Shiffrin non nostro cliente. I due successivi scossero il capo. Le loro risposte furono immediate: non abbiamo cassette di sicurezza. Il direttore numero 7 chiese di vedere un mandato. Non fu una gran perdita: il nome di Shiffrin non gli aveva provocato alcuna reazione. Le banche numero 8 e 9: niente cassette di sicurezza. Nei paraggi vi erano numerose importanti cittadine. Pi di venti centri abitati in un raggio di centocinquanta chilometri. Arrivare a controllare tutte le cassette di sicurezza era pura illusione.

Cassaforte significava installazione nella villa. Le aziende produttrici di casseforti e sistemi di allarme conservavano piante e diagrammi, ma non li tiravano fuori senza una richiesta ufficiale. Lenny si era esibito a domicilio. Poteva aver visto di persona la cassaforte. Lenny era in un momento troppo delicato. Ma Jack Ruby probabilmente conosceva Shiffrin. Jack Ruby era corruttibile e remissivo. Littell trov un telefono pubblico. Un operatore lo colleg con Dallas. Ruby rispose al terzo squillo. Risponde il Carousel Club, dove i vostri soldi vengono Sono io, Jack. Il tuo amico di Chicago. Fanculo, non voglio averci Sembrava sconcertato, sbalordito e profondamente irritato. Quanto a fondo conosci Jules Shiffrin, Jack? Poco. Lo conosco solo superficialmente. Perch? Perch? Perch? Voglio che tu vada nel Wisconsin e ti presenti con un pretesto qualsiasi nella sua villa di Lake Geneva. Devo sapere com fatta allinterno, Jack. Se lo farai, ti dar tutti i miei risparmi. Fanculo, non voglio averci 4000 dollari, Jack.

Fanculo, non voglio averci Un latrato interruppe le sue proteste.

Capitolo 45 (Blessington, 12.5.60) Capisco come si deve essere sentito Ges Cristo disse Jimmy Hoffa. I faraoni del cazzo salirono al potere a sue spese, proprio come quei cazzoni dei fratelli Kennedy stanno facendo con me. Ripassa la storia intervenne Heshie Ryskind. Fu Giulio Cesare a fregare Ges Cristo. Joe Kennedy un uomo con cui si pu ragionare decret Santos Junior. La pecora nera soltanto Bobby. Se Jack ce la far, Joe gli far capire un paio di cosette. J. Edgar Hoover odia Bobby disse Johnny Rosselli. E sa che non potr mai sconfiggere lOrganizzazione. Se il ragazzo verr eletto, prevarranno teste meno calde di quel succhiacazzi di Bobby. I ragazzi erano seduti sulle sdraio lungo il pontile. Pete badava a tenere i bicchieri sempre pieni e li lasciava chiacchierare. Ges fece il miracolo dei pani e dei pesci riprese Hoffa.

Cazzo, pi o meno lunica cosa che non ho tentato. Ho speso 600.000 cocuzze per le primarie, ho comprato ogni singolo sbirro, assessore, consigliere, sindaco, gran giur, senatore, giudice, procuratore distrettuale e investigatore che me labbia concesso. Sono come Ges Cristo che cerca di dividere le acque del fottuto Mar Rosso e non riesce a superare il primo motel sulla spiaggia. Jimmy, tranquillizzati disse Ryskind. Fatti fare un bel pompino e rilassati. Ho qualche nominativo interessante. Sono ragazze che sanno il fatto loro, e sarebbero felici di soddisfare un tipo famoso come te. Se Jack verr eletto riprese Rosselli Bobby scomparir dietro le quinte. Scommetto che si candider per la poltrona di governatore del Massachusetts, e a quel punto saranno cavoli di Raymond Patriarca e dei ragazzi di Boston. Non succeder mai obiett Santos Junior. Joe e Raymond sono vecchi amici. E alla resa dei conti sempre Joe che comanda, non Jack o Bobby. Sono gli atti daccusa dei gran giur che mi preoccupano insistette Hoffa. Il mio avvocato sostiene che la faccenda di Sun Valley ci dar qualche problema, il che significa una pioggia di atti daccusa in arrivo entro la fine dellanno. Non venite a dipingermi Joe Kennedy come Ges che passa a Dio i dieci comandamenti sul fottuto Vesuvio.

Santos stava soltanto rispondendo a Johnny disse Ryskind. il monte Ararat, Jimmy intervenne Rosselli. Il Vesuvio a Yellowstone. Voi non conoscete Jack Kennedy riprese Hoffa. Quello stronzo di Kemper Boyd vi ha convinti che un fanatico anticastrista, mentre in realt un socialista, un amante dei negri, un frocio mascherato da figaiolo. La schiuma delle onde raggiungeva il pontile. I passi cadenzati dei cubani risuonavano a cinquanta metri di distanza: Lockhart era in pieno addestramento. Avrei voglia di un pompino disse Ryskind. A che punto sei arrivato, Hesh? chiese Rosselli. Vicino ai diciassettemila rispose Ryskind. A me non la dai a bere intervenne Santos Junior. Io dico non pi di ottomila. Saresti troppo occupato per guadagnarti da vivere. Il telefono del pontile prese a squillare. Pete inclin la sedia allindietro e rispose. Bondurant. Ne sono lieto, ma non dite mai pronto, voi soldatini? Jack Ruby, inconfondibile. Pete copr il microfono con una mano. Che cosa c? Ti avevo detto di non chiamare a patto che non fosse importante.

C il federale pazzo, ecco cosa c. Mi ha chiamato ieri, e io sto cercando di tirarla per le lunghe. Che cosa voleva? Mi ha offerto 4000 cocuzze per andare a Lake Geneva, nello stramaledetto Wisconsin, e fargli una piantina della villa di Jules Shiffrin. Ho limpressione che centri con quella faccenda del Fondo pensioni Digli che lo farai. Organizza un incontro in un luogo tranquillo fra quarantotto ore e richiamami. Ruby prese a deglutire e balbettare. Pete riagganci e si fece schioccare tutte e dieci le nocche. Lo stramaledetto telefono riprese a suonare Pete lo strapp dalla forcella. Jack, che cosa vuoi fare? Non sono Jack rispose una voce. Sono un certo Giancana e sto cercando un certo Hoffa, che un uccellino mi ha detto l con te. Pete agit il ricevitore. E per te, Jimmy. Mo. Hoffa rutt. Premi il pulsante del vivavoce su quel palo. Sam e io non abbiamo niente da nascondere. Pete obbed. Eccomi, Sam grid Hoffa rivolto al microfono. La cassa acustica inizi a rimbombare: Jimmy, i tuoi ragazzi in West Virginia hanno fatto il culo al mio amico Lenny Sands. Fa s che non succeda pi, se non vuoi che mi venga

voglia di costringerti a chiedere scusa in pubblico. Ti consiglio di lasciar perdere la politica del cazzo e concentrarti su come stare alla larga dalia galera. Giancana sbatt gi la cornetta. Il rumore fece tremare lintero pontile. Heshie, Johnny e Santos si scambiarono unocchiata esasperata. Hoffa lasci partire una salve di imprecazioni. Uno stormo di uccelli spicc il volo dagli alberi e copr il cielo.

Capitolo 46 (Lake Geneva, 14.5.60) La strada divideva due pascoli recintati. Le nubi nascondevano la luna: la visibilit era quasi nulla. Littell ferm lauto al margine della strada e cacci il denaro in un sacchetto della spesa. Erano le 22,06. Ruby era in ritardo. Littell spense i fari. Le nubi si dispersero al vento. La luna illumin una sagoma enorme che si avvicinava. Il parabrezza esplose. Il cruscotto gli cadde in grembo. Una sbarra di acciaio spezz il volante e divelse la leva del cambio. Due mani lo afferrarono e lo trascinarono sul cofano. Le schegge del parabrezza gli squarciarono le guance e gli si conficcarono in bocca. Due mani lo gettarono in un fossato. Due mani lo riafferrarono e lo inchiodarono al recinto di filo spinato. Vi rimase appeso, penzolante. Il metallo aveva fatto presa sui suoi vestiti e lo teneva in piedi.

Il mostro gli strapp di dosso la fondina. Il mostro lo colp, lo colp, lo colp. Il recinto trem. Il ferro contorto gli penetr nella schiena fino allosso. Toss sangue e schegge di vetro e un grosso frammento del simbolo metallico della Chevy. Sent odore di benzina. Lauto esplose. Unondata di calore gli bruciacchi i capelli. Il recinto cedette. Sollev lo sguardo e vide le nubi prendere fuoco.

Documento: 19.5.60. Memorandum interno dellFBI da John Campion, agente responsabile di Milwaukee, a J. Edgar Hoover. Signore, le nostre indagini sullaggressione che ha quasi ucciso lagente speciale Ward Littell stanno procedendo senza consistenti progressi, principalmente a causa del discutibile atteggiamento e della scarsissima collaborazione offerta da Littell. Agenti degli uffici di Milwaukee e di Chicago hanno battuto a tappeto Lake Geneva alla ricerca di testimoni dellaggressione e pi in generale per scoprire il motivo della presenza di Littell nella zona, ma non hanno ottenuto alcun risultato. Lagente responsabile di Chicago, Leahy, mi ha informato che Littell era sotto sorveglianza per ragioni di sicurezza interna, e che in due recenti occasioni (il 10 e il 14 maggio) gli agenti che lo pedinavano avevano perduto le sue tracce sulla strada per il confine settentrionale con il Wisconsin. La natura dellattivit di Littell a Lake Geneva rimane al momento sconosciuta. Informazioni specifiche raccolte nel corso delle indagini: 1. Laggressione avvenuta lungo una strada secondaria in aperta

campagna, a sudest di Lake Geneva. 2. Lo stato del terreno nei pressi dei resti dellauto di Littell indica che laggressore ha cancellato le tracce dei propri pneumatici, rendendo impossibile qualsiasi identificazione. 3. Lautomobile di Littell stata incendiata con un gas nitroso altamente infiammabile, del tipo usato nella preparazione degli esplosivi militari. Tali miscele gassose bruciano molto rapidamente e vengono usate proprio perch minimizzano il rischio di intaccare larea circostante lobiettivo. Laggressore ha con ogni probabilit una profonda conoscenza delle pratiche militari e/o accesso agli armamenti. 4. La squadra scientifica ha scoperto la presenza di resti carbonizzati di banconote e frammenti di un sacchetto di carta marrone. Il peso globale dei resti indica che Littell aveva con s una considerevole cifra di denaro nascosta in un sacchetto da supermercato. 5. Littell, ancora imprigionato da un tratto di filo spinato che aveva ceduto, stato soccorso da alcuni contadini. stato condotto allospedale Overlander, nei pressi di Lake Geneva, dove stato ricoverato con la seguente diagnosi: estesi tagli e lacerazioni dorsali, costole spezzate, contusioni, frattura del setto nasale, frattura della clavicola, emorragie interne e ferite facciali causate da schegge di vetro. Quattordici ore pi tardi, Littell si allontanato dallospedale nonostante il parere contrario dei medici, salito

su un taxi e si fatto accompagnare a Chicago. Gli agenti dellufficio di Chicago incaricati del suo pedinamento lhanno visto entrare nel suo condominio. Ha perso i sensi nellatrio, e gli agenti lhanno soccorso di propria spontanea iniziativa e lhanno accompagnato allospedale Saint Catherines. 6. Littell ancora ricoverato. Le sue condizioni sono buone, e con ogni probabilit verr rilasciato nel giro di una settimana. Un medico incaricato ha dichiarato agli agenti di sorveglianza che le cicatrici sul volto e sulla schiena saranno permanenti, ma che le altre lesioni non dovrebbero lasciare tracce irrimediabili. 7. Gli agenti hanno pi volte interrogato Littell su tre argomenti: la sua presenza a Lake Geneva, la presenza del denaro bruciato e i suoi ipotetici nemici. Littell ha dichiarato di trovarsi a Lake Geneva per visitare una propriet in vendita e ha negato di aver avuto con s il denaro. Ha detto di non avere nemici, e considera laggressione un errore di persona. Alla domanda se pensava che qualche membro del Partito comunista potesse essersi vendicato per il suo lavoro con il Bureau, Littell ha cos risposto: State scherzando? I rossi sono persone a modo. 8. Gli agenti hanno stabilito che Littell era stato a Lake Geneva almeno in due occasioni. Il suo nome non compare su alcun registro di albergo o motel: ne deduciamo che abbia fornito un nome falso o che si sia fatto ospitare da amici o

conoscenti. La risposta fornitaci da Littell (che dormiva in auto) non convincente. Le indagini continuano. Attendo rispettosamente ordini specifici. John Campion Agente responsabile dellUfficio di Milwaukee Documento: 3.6.60. Memorandum interno dellFBI da Charles Leahy, agente responsabile di Chicago, a J. Edgar Hoover. Signore, qualche riga per informarla della situazione relativa allagente speciale Ward J. Littell. Littell tornato al lavoro ed stato incaricato di rivedere i mandati federali di estradizione in collaborazione con lUfficio del procuratore distrettuale, lavoro che utilizza al meglio le conoscenze legali acquisite da Littell alla facolt di Legge. Si rifiuta di parlare dellaggressione e, come lagente responsabile Campion le avr gi detto, dobbiamo ancora trovare testimoni che confermino le sue trasferte a Lake Geneva. Helen Agee ha dichiarato che Littell non le ha confidato nulla in relazione alle percosse subite. Ho personalmente interrogato lagente speciale

Court Meade, lunico amico di Littell nellufficio di Chicago, e ho raccolto le seguenti informazioni. a.). Meade dichiara che fra la fine del 1958 e linizio del 1959, nel periodo appena successivo alla sua espulsione dal programma contro il crimine organizzato, Littell si aggirava presso la stazione di ascolto della squadra ed esprimeva interesse per la sua attivit. Tale interesse fin presto per spegnersi, sostiene Meade, il quale si dice molto dubbioso sulla possibilit che Littell abbia preso iniziative antimafia solitarie. Meade si fatto beffe dellidea che la mafia di Chicago sia responsabile dellaggressione al collega, o che i comunisti sorvegliati da Littell si siano voluti vendicare. Meade pensa che la spiccata attrazione che Littell prova per le giovani donne, testimoniata dalla sua relazione con Helen Agee, sia stata la causa dellaggressione. Tornate nel Wisconsin, ha aggiunto con accenti coloriti, e cercate qualche ragazzina di inclinazioni idealiste con una schiera di fratelli maneschi poco entusiasti del fatto che la piccola ci desse dentro con un beone di quarantasette anni, federale o non federale. Personalmente, la trovo una teoria plausibile. b.) Il dossier relativo agli arresti portati a termine da Littell a partire dal 1950 stato riesaminato prestando particolare attenzione ai criminali violenti scarcerati di recente. stata compilata una lista di dodici elementi, tutti forniti di alibi. Mi sono rammentato dellarresto del 1952 ai

danni di Pierre Pete Bondurant, e di come, nel corso della sua detenzione, Bondurant avesse ripetutamente minacciato Littell. Controllati dagli agenti incaricati, i movimenti di Bondurant nei giorni dellaggressione ci hanno confermato la sua presenza in Florida. Il profilo filocomunista di Littell prende sempre pi forma. Littell non ha interrotto la sua amicizia con il noto sovversivo Mal Chamales, e le intercettazioni telefoniche riportano ormai un totale di nove conversazioni fra i due, ognuna delle quali contiene articolate espressioni di simpatia da parte di Littell per la causa della sinistra e condanne della caccia alle streghe operata dallFBI. Il 10 maggio ho telefonato personalmente a Littell ordinandogli di passare immediatamente a una stretta sorveglianza di Mal Chamales. Cinque minuti pi tardi, Littell ha telefonato a Chamales per metterlo in guardia. Quel pomeriggio, Chamales ha tenuto un discorso presso una riunione del Partito socialista. Erano presenti, allinsaputa luno dellaltro, sia Littell che un fidato informatore del Bureau. Linformatore mi ha inoltrato una trascrizione letterale delle sediziose, violente affermazioni che Chamales ha diretto contro il Bureau e il suo direttore. Il rapporto di Littell dipinge invece le stesse affermazioni come moderate. Lo stesso rapporto pullula di numerose altre menzogne e proditorie distorsioni.

Signore, credo sia giunto il momento di affrontare Littell, per quanto riguarda il suo rifiuto di collaborare con le indagini relative allaggressione ma anche e soprattutto per le sue recenti azioni sediziose. La prego di rispondermi. Credo che la questione richieda un intervento immediato. Documento: 11.6.60. Memorandum interno dellFBI: dal direttore J. Edgar Hoover a Charles Leahy, agente speciale di Chicago. Signor Leahy, per quanto concerne Ward Littell non muova un dito. Lo riassegni ai soliti compiti di sorveglianza anticomunista, allenti il controllo su di lui e mi tenga informato circa le indagini sullaggressione. JEH Documento: 9.7.60. Trascrizione di una conversazione telefonica ufficiale: Registrata su richiesta del direttore.Classificazione confidenziale 1-A: riservata al direttore. In linea: direttore Hoover, agente speciale Kemper Boyd. KB: Buon pomeriggio, signore.

JEH: Kemper, sono molto arrabbiato con lei. Mi sta evitando. KB: Non mi esprimerei in questi termini, signore. JEH: Certo che no. Si esprimerebbe in modo da minimizzare il mio rancore nei suoi confronti. La domanda : si sarebbe messo in contatto se non lavessi fatto io? KB: S, signore, lavrei fatto. JEH: Prima o dopo lincoronazione di re Jack I? KB: Non darei lincoronazione per sicura, signore. JEH: Ha la maggioranza dei delegati? KB: Quasi. Credo che verr nominato al primo scrutinio. JEH: E pensa che vincer. KB: S. Ne sono ragionevolmente sicuro. JEH: Non lo metto in dubbio. Fratello Maggiore e lAmerica mostrano tutti i segni di uno sciocco innamoramento. KB: La terr al suo posto, signore. JEH: Sicuro. Lha fatto ogni presidente da Calvin Coolidge in avanti, e lei dovrebbe rivedere il suo processo di allontanamento con la consapevolezza che il principe Jack rimarr alla Casa Bianca per una durata massima di otto anni, laddove invece il sottoscritto conserver lo scettro fino al nuovo millennio. KB: Lo terr a mente, signore.

JEH: Glielo consiglio. E le faccio anche notare che il mio interesse nei confronti di Fratello Maggiore va al di l del desiderio di conservare il mio posto di lavoro. Al contrario di lei, ho motivazioni altruistiche, quali la sicurezza interna del nostro paese. Al contrario di lei, la mia preoccupazione primaria non lautoconservazione e larricchimento economico. Al contrario di lei, non considero la mia abilit nei sotterfugi la mia sola e unica dote. KB: S, signore. JEH: Mi permetta di interpretare la sua reticenza a mettersi in contatto con me. Temeva che le avrei chiesto di organizzare incontri fra Fratello Maggiore e donne vicine al Bureau? KB: S e no, signore. JEH: In che senso? KB: Nel senso che Fratello Minore non si fida fino in fondo del sottoscritto. Nel senso che gli impegni della campagna per le primarie mi hanno completamente assorbito, lasciandomi solo il tempo di procurare ragazze squillo a livello locale. Nel senso che sarei stato in grado di sistemare Fratello Maggiore in locali sorvegliati permanentemente dal Bureau, ma Fratello Minore ha ormai unesperienza di diversi anni nelle forze dellordine, e potrebbe essere a conoscenza dellesistenza di tali sistemazioni. JEH: Quando parlo con lei giungo sempre a un punto

morto. KB: In che senso? JEH: Nel senso che non riesco mai a capire se sta mentendo o meno, e in qualche modo non mimporta. KB: Grazie, signore. JEH: Di niente. Era un complimento alquanto agghiacciante, ma sincero. Andr a Los Angeles per il congresso democratico? KB: Parto domani. Sar allo Statler, in centro. JEH: Mi metter in contatto. Non crede che re Jack prover il desiderio di compagnia femminile, bombardato come sar da elogi e approvazioni? KB: Compagnia elettronicamente rifornita? JEH: No, solo capace di ascoltare. Discuteremo di intercettazioni nel corso della campagna autunnale, sempre che Fratello Minore si fidi di lei per i programmi di viaggio. KB: S, signore. JEH: Chi ha aggredito Ward Littell? KB: Non ne sono sicuro, signore. JEH: Ha parlato con lui? KB: Helen Agee mi ha avvertito dellaggressione. Ho chiamato Ward allospedale, ma si rifiutato di dirmi chi stato. JEH: Verrebbe in mente Pete Bondurant. coinvolto

nella sua avventura cubana, vero? KB: S. JEH: Soltanto s? KB: Collaboriamo per conto dellAgenzia. JEH: Lufficio di Chicago si detto soddisfatto dellalibi di Bondurant. A fornirlo stato un presunto trafficante di eroina ripetutamente incriminato per violenza carnale dalle autorit cubane, ma, come ha detto Al Capone, un alibi un alibi. KB: S, signore. E come ha detto lei, lanticomunismo procura strani compagni di letto. JEH: La saluto, Kemper. E spero ardentemente che sia lei a dare inizio alla prossima conversazione. KB: A presto, signore.

Capitolo 47 (Los Angeles, 13.7.60) Il portiere gli consegn una chiave placcata in oro. Abbiamo avuto un problema con le prenotazioni, signore. La sua stanza stata inavvertitamente occupata, ma le daremo una suite al prezzo di una camera normale. I clienti in arrivo si riversavano al banco della registrazione. La ringrazio disse Kemper. un inconveniente che posso sopportare. Il portiere esamin alcuni fogli di carta. Posso farle una domanda? Mi lasci indovinare. Se la mia stanza viene messa in conto alla campagna Kennedy, per quale ragione sono qui invece che al Biltmore con il resto dello staff? S, signore. Era proprio questa la domanda. Kemper ammicc. Perch sono una spia. Il portiere scoppi a ridere. Alcuni delegati richiamarono a gesti la sua attenzione. Kemper li super senza rispondere, raggiunse lascensore e sal al dodicesimo piano. Si ritrov nella suite presidenziale:

doppie porte, dorature, pezzi antichi. Lattravers. Assapor leleganza dei mobili e controll la magnifica vista a nord-nordest. Due camere da letto, tre televisori e tre telefoni. Champagne offerto dalla casa in un secchiello di peltro contrassegnato dal marchio presidenziale. Colse allistante il problema: cera lo zampino di J. Edgar Hoover. Ti vuole spaventare. Mi appartieni, ti sta dicendo. Sta prendendosi gioco del tuo fervore kennediano e del tuo amore per le suite di lusso. Vuole raccogliere potenziali informazioni. Kemper accese la televisione in salotto. Sullo schermo comparve un servizio sul congresso. Accese anche gli altri apparecchi e port il volume al massimo. Perlustr la suite. Trov microfoni nascosti in cinque lampade da tavolo e pannelli finti dietro gli specchi del bagno. Trov due microfoni ausiliari stuccati dietro la tappezzeria del salotto. Piccole perforazioni fungevano da conduttori sonori: un dilettante non li avrebbe mai individuati. Controll i telefoni. Tutti e quattro rivelarono cimici. Kemper riflett cercando di assumere il punto di vista di

Hoover. Qualche giorno fa abbiamo parlato di intercettazioni. Sa che non intendo incastrare Jack con donne vicine al Bureau. Ha detto di essere convinto che lavvento di Jack sia inevitabile. Potrebbe essere una finzione. Potrebbe essere alla ricerca di prove di adulterio per aiutare il suo ottimo amico Dick Nixon. Sapeva che avresti capito la verit circa il problema di prenotazione. Pensa che farai le tue telefonate confidenziali da telefoni pubblici. Pensa che censurerai le conversazioni allinterno della suite o che per ripicca distruggerai cimici e microfoni. Sa che Littell ti ha insegnato i fondamenti dellarte intercettatoria. Non sa che Littell ti ha edotto anche su qualche segreto del tutto speciale. Sa che scoprirai i microfoni principali. Ma crede che non riuscirai a scoprire quelli di riserva, quelli che progetta di usare per colpirti sotto la cintola. Kemper spense i televisori. Kemper finse un violento accesso di rabbia: Hoover, che tu sia maledetto!, e insulti anche peggiori. Strapp i microfoni principali.

Quindi, torn a perlustrare la suite, con pi attenzione di prima. Trov cimici di riserva nei telefoni. Individu perforazioni per microfoni su due materassi e tre cuscini da poltrona. Scese in portineria e prese sotto falso nome la stanza 808. Chiam la segreteria di John Stanton e lasci detto il suo pseudonimo e il numero della stanza. Pete era a Los Angeles, in visita a Howard Hughes. Lo chiam a casa e lasci un messaggio al custode della piscina. Gli rimaneva del tempo libero. Prima delle cinque del pomeriggio Bobby non aveva bisogno di lui. Entr in un negozio di ferramenta. Acquist tagliafili, pinze, un cacciavite, tre rotoli di nastro isolante e due piccole calamite. Fece ritorno allo Statler e si mise al lavoro. Ristabil i contatti del cicalino e dellalimentatore. Attut il livello della suoneria con la gommapiuma di un cuscino. Tolse il rivestimento di plastica ai cavetti principali: le voci in entrata sarebbero risultate impossibili da decifrare. Dispose ordinatamente i singoli pezzi per facilitare il montaggio. Quindi chiam il servizio in camera e ordin Beefeaters e salmone.

Ricevette diverse telefonate. Il suo sistema funzionava alla perfezione. Riusciva a malapena a udire le voci degli interlocutori. Le scariche statiche avrebbero sommerso la met delle conversazioni: le cimici avrebbero registrato soltanto la sua voce. Ricevette la telefonata del suo contatto al dipartimento di polizia. Come programmato: una squadra di agenti in motocicletta avrebbe scortato il senatore Kennedy fino al congresso. Ricevette la telefonata di Bobby. Poteva procurargli alcuni taxi per riaccompagnare al Biltmore i membri dello staff? Kemper chiam un servizio di radiotaxi ed esegu lordine di Bobby. Fece fatica a udire la voce della centralinista. Dal Wilshire Boulevard si innalz un muggito di clacson. Kemper controll lora e si port alla finestra del salotto. Il suo corteo automobilistico di Protestanti per Kennedy stava passando davanti allalbergo. Perfettamente in orario e pagati in anticipo: 50 dollari a macchina. Kemper prese a fare la spola fra i tre televisori. La Storia brillava in un abbagliante bianco e nero. La Cbs dava Jack per favorito. LAbc mostrava una panoramica: una grossa manifestazione a favore di Stevenson. La Nbc mandava in onda una leziosa Eleanor Roosevelt: Il

senatore Kennedy semplicemente troppo giovane! LAbc mandava ripetutamente il volto di Jackie Kennedy. La Nbc mostrava Frank Sinatra mentre si lavorava i delegati. Frankie il Vanesio: Jack sosteneva che si tingesse la chierica per evitare che la telecamera evidenziasse il bagliore delle luci riflesse. Kemper si aggirava per la sala e da un canale allaltro. Un pot-pourri pomeridiano. Analisi dei temi congressuali e una partita di baseball. Interviste ai delegati e un film con Marilyn Monroe. Immagini del congresso, immagini del congresso, immagini del congresso. Vide alcune ottime inquadrature della suite del quartier generale di Jack. Vide Ted Sorensen, Kenny ODonnell e Pierre Salinger. Salinger e ODonnell li aveva incontrati soltanto una volta. Jack gli aveva indicato Sorensen: Quello che mi ha scritto Ritratti di coraggio. Era la pi classica delle compartimentazioni. Jack e Bobby lo conoscevano, ma nessun altro poteva dire di essere in confidenza con lui. Per loro era solo lo sbirro che risolveva la grane e procurava le donne a Jack. Kemper accost i televisori. Cre una composizione: Jack

in primo piano e campo medio. Spense le luci del salotto e abbass il volume. Ottenne tre immagini e un sussurro omogeneo. Il vento scompigliava i capelli di Jack. Pete li definiva il suo attributo pi importante. Pete si era rifiutato di parlare dellaggressione a Littell. Pete aveva evitato largomento sviando il discorso sui soldi. Pete laveva chiamato quando Littell era ancora allospedale. Pete era giunto subito al punto. Sei ossessionato dai registri segreti del Fondo pensioni, e Littell non da meno. Lo stai manovrando perch li trovi per poter allungare le mani sul denaro. La mia proposta questa: dopo le elezioni, diamo insieme una spinta a Littell. E dividiamo i profitti, qualunque sia il risultato. Pete era intervenuto su Ward. Gli aveva procurato lo spavento promesso. Kemper aveva chiamato Ward in ospedale. La sua risposta aveva seguito una rigida compartimentazione. Non mi fido di te in questa storia, Kemper. Il Bureau ti potr fornire i particolari che vorrai, ma io non ti dir CHI n PERCH. Il DOVE era Lake Geneva, nel Wisconsin. Doveva avere una qualche pertinenza con il Fondo pensioni. Non mi fido di

te in questa storia aveva una sola spiegazione: Lenny Sands gli aveva detto qualcosa. Pete conosceva il concetto di compartimentazione. Ward e Lenny anche. John Stanton sosteneva che la CIA lavesse addirittura inventato. John laveva chiamato a Washington a met aprile. Langley ha appena creato una compartimentazione, gli aveva detto. Ci stanno mollando, Kemper. Sanno tutto dellattivit della nostra squadra scelta, e lapprovano, ma non ci daranno un centesimo in pi. Siamo stipendiati come membri del campo di Blessington, ma la squadra scelta stata scomunicata. Significava niente pi criptonimi di marca CIA. Niente pi acronimi di marca CIA. Niente pi nomi in codice, niente pi sigle, iniziali e burocratismi di marca CIA. La squadra scelta era diventata pura compartimentazione. Kemper cambi i canali con il volume al minimo. Ottenne una splendida sovrapposizione: Jack e Marilyn Monroe su due schermi adiacenti. Scoppi a ridere. Gli era venuto in mente il sistema ideale per stuzzicare Hoover. Sollev il ricevitore e compose il numero delle previsioni meteorologiche. Si mise allascolto di un ronzio indistinto, impossibile da decifrare.

Kenny? disse. Ciao, sono Kemper Boyd. Attese quattro secondi. No, devo parlare con il senatore. Aspett quattordici secondi. Jack, come stai? chiese quindi in tono allegro. Concesse cinque secondi per una risposta plausibile. S, la scorta organizzata disse. Ventidue secondi. S. Certo. Lo so, sei molto preso. Otto secondi. S. di a Bobby che ho dato istruzioni agli agenti di sicurezza appostati in casa. Dodici secondi. Esatto, scopo di questa telefonata capire se hai voglia di farti una scopata. In caso affermativo, sono in attesa di parlare con diverse fanciulle che non vedono lora di conoscerti. Ventiquattro secondi. Non ci posso credere. Nove secondi. Lha organizzato Lawford? Otto secondi. Andiamo, Jack. Marilyn Monroe} Otto secondi. Ti creder solo se mi ordinerai di non mandarti le mie ragazze. Sei secondi. Ges Cristo. Otto secondi. Ne rimarranno deluse, ma glielo dir. Otto secondi. Certo. Naturalmente dovrai fornirmi i dettagli. Sicuro. Ciao, Jack. Kemper riagganci. Sugli schermi, le teste di Jack e Marilyn

si stavano toccando. Aveva appena creato il Paradiso del guardoneintercettatore. Hoover sarebbe venuto nei pantaloni. E forse avrebbe dato origine a un mito folle.

Capitolo 48 (Beverly Hills, 14.7.60) Il Wyoming aveva votato per Jack Mal di Schiena. I delegati erano impazziti damore. Hughes abbass il volume e si raddrizz sui cuscini. stato nominato. Ma ancora lontano dallessere eletto. Sissignore rispose Pete. Stai deliberatamente fingendo ottusit. Sissignore non la risposta giusta. Te ne stai seduto su quella sedia e mi manchi volutamente di rispetto. Una pubblicit invase lo schermo Tv: Yeakel Oldsmobile, la scelta di chi vota! Sissignore, Jack ha dei bei capelli, ma il suo amico Nixon lo distrugger alle elezioni generali. Va meglio cos? Va meglio, s, ma continuo a sentire una traccia di impertinenza replic Hughes. Pete fece schioccare i pollici. Sono accorso perch hai detto che avevi bisogno di vedermi. Ti ho portato una scorta di roba che ti baster per tre mesi. Hai detto che mi volevi parlare di come evitare le citazioni in giudizio, ma finora non hai fatto

che delirare sui Kennedy. Questa unimpertinenza inaccettabile. Pete trad un sospiro. E allora di ai tuoi mormoni di cacciarmi. E chiedi pure a Duane Spurgeon di trovarti la roba violando sei miliardi di leggi statali e federali. Hughes trasal. I tubicini dellendovenosa si tesero, la bottiglietta del sangue oscill. Howard il Vampiro: si succhiava trasfusioni per assicurarsi una longevit senza germi. Sei un uomo molto crudele, Pete. No. Come ti ho gi detto una volta, sono il tuo uomo molto crudele. I tuoi occhi si sono fatti pi piccoli e cattivi. E mi guardi in modo strano. Sto aspettando il momento in cui mi morderai al collo. Ne ho viste di stranezze, ma questa tua esibizione da Dracula qualcosa di speciale. Quel cazzone di Hughes sorrise. Non pi della tua battaglia contro Fidel Castro. Pete sorrise. Cera qualcosa di importante che volevi dirmi? La televisione torn a inquadrare il congresso democratico. I sostenitori di Jack Mal di Schiena erano in delirio. Voglio che ascolti i piani approntati dai miei mormoni per farmi evitare le citazioni. Sono venuti fuori con certe idee

che Avremmo potuto parlarne al telefono. dal 57 che resisti alle ingiunzioni per il processo Twa: credo che al Dipartimento di Giustizia non gliene freghi pi un cazzo. Sia come sia, ho una ragione speciale per resistere fino al momento pi opportuno. Pete sospir. Ti ascolto disse. Hughes colleg il macchinario della trasfusione. La bottiglietta del sangue pass dal rosso al rosa. Quando finalmente ceder la Twa, voglio usare il ricavato per acquistare alberghi e casin a Las Vegas. Voglio accumulare enormi profitti in nero e respirare laria sana e priva di germi del deserto. I miei mormoni amministreranno gli alberghi per assicurarsi che venga gentilmente ma fermamente vietato laccesso ai negri che potrebbero inquinare lambiente, e io creer una base di liquidi che mi permetter di diversificare le mie attivit in diversi settori dellindustria militare senza pagare tasse sui capitali iniziali. Far Pete smise di ascoltarlo. Hughes sparava cifre su cifre: milioni, miliardi, miliardi di miliardi. In televisione, Jack K. sparava Votate per me! con il volume abbassato. Pete fece i suoi calcoli mentali. C Littell a Lake Geneva, sulle tracce del Fondo pensioni. C Jules Schiffrin, un rispettato membro anziano della mafia di Chicago. possibile che Jules tenga i registri a casa

propria. Pete, non mi stai ascoltando stava dicendo Hughes. Smettila di guardare quel ragazzino e prestami attenzione. Pete spense il televisore. Jack il Capelluto scomparve. Hughes toss. Cos va meglio. Lo guardavi con qualcosa di simile allammirazione. Sono i suoi capelli, capo. Mi stavo chiedendo come facesse a farli stare in piedi a quel modo. Hai la memoria corta. E io perdo subito la pazienza, quando mi accorgo che si sta facendo dellironia. Ah s? Gi. Ricorderai che due anni or sono ti diedi 20.000 dollari per compromettere quel ragazzino con una prostituta. Me ne ricordo, s. Non una risposta completa. La risposta completa questa: Le cose cambiano. E credi davvero che lAmerica abbia intenzione di andare a letto con Dick Nixon quando ha la possibilit di farlo con Jack? Hughes si tir a sedere. Le sbarre del letto vibrarono, la bottiglietta della trasfusione ondeggi. Richard Nixon mio. Lo so rispose Pete. E sono sicuro che ti grato per quel prestito che hai fatto ottenere al fratello. Dracula prese a tremare. La dentiera gli si impigli sul

palato superiore. Dracula riusc a balbettare qualcosa. Io io mi ero dimenticato che ne fossi al corrente. Un uomo impegnato come te non pu ricordarsi tutto. Dracula allung la mano verso una siringa fresca. Dick Nixon un bravuomo, e la famiglia Kennedy marcia fino al midollo. Joe Kennedy presta denaro alla mafia fin dagli anni Venti, e so per certo che il famigerato Raymond L.S. Patriarca gli deve tutto. Pete aveva la documentazione del prestito Nixon. Avrebbe potuto allungarla a Boyd e accattivarsi i favori di Jack. Come io devo tutto a te disse rivolto a Hughes. Hughes si apr in un sorriso radioso. Sapevo che avresti capito.

Capitolo 49 (Chicago, 15.7.60) Littell studi il suo nuovo volto. La mascella debole era stata rimessa in sesto con punti e frammenti ossei. Il mento sfuggente era stato ridotto a una fenditura. Il naso che aveva sempre detestato era appiattito e irregolare. Helen diceva che aveva un aspetto pericoloso. Helen diceva che le sue cicatrici la facevano sfigurare. Littell si ritrasse dallo specchio. La luce sfuggente gli offriva nuovi punti di vista. Zoppicava. La mascella gli doleva. In ospedale era ingrassato di dieci chili. Pete Bondurant era un chirurgo plastico. Aveva un volto nuovo e coraggioso. La sua psiche da preFantasma non era pi adeguata. Aveva paura di avvicinarsi a Jules Schiffrin. Aveva paura di affrontare Kemper. Aveva paura di parlare al telefono: la linea continuava a riempirgli le orecchie di piccoli ticchettii.

Poteva essere colpa della sua mascella. Poteva trattarsi di delirium tremens acustico. Mancavano sei mesi alla pensione. Mal Chamales aveva detto che il Partito era sempre alla ricerca di avvocati. Un televisore tuonava dallappartamento accanto. Il discorso di accettazione di John Kennedy venne sommerso dagli applausi. Il Bureau aveva rinunciato alle indagini sullaggressione. Hoover sapeva che avrebbe rischiato di compromettere linfiltrazione di Boyd nel clan Kennedy. Littell si riavvicin allo specchio. Le cicatrici sulla fronte gli si corrugarono. Non riusciva a smettere di guardarsi.

Capitolo 50 (Miami, Blessington, 16.7.60, 12.10.60) Pete aveva compiuto quarantanni in motoscafo, durante una traversata verso Cuba. Aveva capitanato una spedizione contro un posto di guardia della milizia e si era procurato sedici scalpi. Ramon Gutirrez aveva disegnato la mascotte della squadra scelta: un Pitbull con il muso da alligatore e denti affilati come rasoi. La sua compagna aveva confezionato stemmi per tutti. Una tipografia aveva stampato i biglietti da visita. CUBA LIBERA!, ruggiva la Bestia. Carlos Marcello ne aveva uno sempre in tasca. Sam G. ne aveva uno sempre in tasca. Santos Junior li distribuiva ad amici e conoscenti. La Bestia era assetata di sangue. La Bestia voleva la barba di Castro su uno spiedo. I corsi di addestramento si susseguivano incalzanti. Il piano dinvasione richiedeva altri armamenti. Dougie Frank Lockhart si era procurato mezzi da sbarco supplementari e a

ogni corso organizzava linvasione dellAlabama. La Costa del Golfo faceva la parte di Cuba. Gli esuli sbarcavano a riva spaventando a morte i bagnanti. Dougie Frank addestrava a tempo pieno. Pete addestrava part-time. Chuck, Fulo e Wilfredo Delsol si occupavano della stazione dei taxi. Pete guidava spedizioni in motoscafo sulle coste cubane. Vi partecipavano tutti tranne Delsol. Luccisione di Obregon gli aveva strappato le palle. Pete non lo biasimava: eliminare a bruciapelo un consanguineo non era affatto uno scherzo. Tutti vendevano droga. La squadra scelta riforniva esclusivamente i tossici negri. Il dipartimento di polizia di Miami approvava tacitamente. Le mazzette agli uomini della narcotici fungevano da assicurazione. Alla fine di agosto una banda di bifolchi aveva cercato di invadere il loro territorio. Un coglione aveva ucciso un vicesceriffo della contea di Dade. Pete laveva scovato, nascosto con 70.000 dollari e una cassa di Wild Turkey. Laveva massacrato con il machete di Fulo e aveva donato il denaro alla vedova del vicesceriffo. I profitti erano alle stelle. Il sistema a percentuale filava liscio come lolio: grosse cifre rimpinguavano Blessington e

Guy Banister. Lenny Sands dirigeva la guerra propagandistica di HushHush. La sua prosa barocca castigava il Barbuto settimana dopo settimana. Dracula chiamava con la stessa frequenza. Sparava stronzate da record: voglio comprarmi Las Vegas e liberarla dai germi! Dracula era a met strada fra lucidit e follia e diventava guardingo soltanto quando si parlava di denaro. Boyd chiamava due volte la settimana. Boyd era responsabile della sicurezza e capomagnaccia di Jack Mal di Schiena. Hoover insisteva nel tempestarlo di telefonate. Kemper insisteva nellevitarle. Hoover voleva che presentasse a Jack qualche passera infestata di cimici. Boyd la definiva una gara: evitare le autorit finch Jack non sarebbe diventato lAutorit Massima. Hoover aveva messo sotto sorveglianza la suite di Boyd a Los Angeles. Kemper laveva ripagato con un piccante esempio di disinformazione: Jack K. si scopa Marilyn Monroe! Hoover laveva bevuta. Un agente di Los Angeles aveva confidato a Boyd che la Monroe era stata messa sotto intensa sorveglianza: cimici, intercettazioni e una squadra di sei uomini a tempo pieno.

Gli agenti erano perplessi. Jack il Capelluto e MM non si vedevano mai. Pete aveva riso fino a star male. Dracula aveva confermato la voce: Marilyn e Jack avevano una storia!!! Boyd sosteneva di perquisire intimamente tutte le ragazze di Jack. Boyd diceva che Kennedy e Nixon procedevano testa a testa. Pete non gli aveva confidato la verit: aveva informazioni scottanti. Poteva VENDERLE a Jimmy Hoffa. Poteva REGALARLE a Boyd per smerdare Nixon. Jimmy un collega. Boyd un socio. Chi pi favorevole alla Causa: Jack o Nixon? Tricky Dick era furiosamente anti-Barbuto. Jack si faceva sentire, ma non aveva ancora tirato fuori i coglioni. John Stanton aveva soprannominato Nixon Mr Invasione. Kemper garantiva che Jack avrebbe autorizzato il piano. Il principio primo della campagna di Boyd era COMPARTIMENTAZIONE. Ike e Dick sapevano che lAgenzia e la mafia avevano interessi a Cuba. I Kennedy non ne avevano idea e avrebbero potuto continuare a non saperlo, anche se Jack fosse entrato alla Casa Bianca.

Chi decider se parlare o no? Kemper Cathcart Boyd in persona. Il fattore decisivo: linfluenza di Bobby su Fratello Maggiore. Bobby avrebbe potuto tranciare ogni contatto fra Cia e mafia. Bobby avrebbe potuto cancellare lincentivo BoydBondurant: la percentuale sui ricavi dei casin cubani. Jack o Dick: una decisione difficile. La scelta intelligente: non sputtanare lo stagionato anticomunista Nixon. Non cos acuta, ma molto ardita: smerdarlo e spingere Jack alla Casa Bianca. Votate Boyd. Votate la Bestia. Votate per la barba di Castro su uno spiedo.

Documento: 31.10.60. Memorandum interno dellFBI: da Charles Leahy, agente responsabile di Chicago, al direttore J. Edgar Hoover. Contrassegnato: confidenziale riservato al DIRETTORE. Signore, il profilo dellagente speciale Ward J. Littell ormai completo. Questa comunicazione sostituisce ogni precedente rapporto confidenziale su Littell. Dettagliati documenti di prova seguiranno sotto diversa copertura. Per aggiornarla brevemente sugli sviluppi pi recenti: 1. Claire Boyd (figlia dellagente speciale Kemper C. Boyd e amica di lunga data della famiglia Littell) stata contattata con la precisa richiesta di non informare suo padre del colloquio. La signorina Boyd ha rivelato che il Natale scorso Littell si abbandonato a osservazioni oscene e denigratorie ai danni del Bureau e del suo direttore, lodando invece il Partito comunista americano. 2. Le indagini sullaggressione continuano a non rivelare alcun indizio. Non sappiamo ancora cosa facesse Littell a Lake Geneva. 3. Il mese scorso lamante di Littell, Helen Agee, stata sorvegliata per un periodo di due settimane. Numerosi

professori della facolt di Legge della Chicago University sono stati interrogati in merito alle convinzioni politiche della Agee. Ci hanno confermato che anche lei si dimostrata molto critica nei confronti del Bureau. Un professore (informatore numero 179, ufficio di Chicago) ha rivelato che la signorina Agee si scagliata contro lFBI a causa della mancata soluzione di un semplice caso di aggressione nel Wisconsin e che ha definito il Bureau la Gestapo americana che ha ucciso mio padre e trasformato luomo che amo in uno storpio. (Un preside di facolt della University of Chicago proporr che la borsa di studio della signorina Agee venga revocata in base alla dichiarazione di fedelt che tutti gli iscritti alla facolt di Legge hanno il dovere di firmare.) In conclusione, credo che sia giunto il momento di affrontare lagente Littell. Attendo ordini specifici. Con i miei rispetti, Charles Leahy Agente responsabile di Chicago Documento: 15.10.60. Memorandum interno dellFBI: dal direttore J. Edgar Hoover allagente responsabile Charles Leahy. Signor Leahy,

non prenda iniziative con lagente Littell finch non glielo ordiner io. JEH

Capitolo 51 (Chicago, 16.10.60) Il doposbornia era terribile. Gli incubi lavevano reso paranoico: ogni singolo cliente del ristorante gli sembrava uno sbirro. Littell mescol il caff. Gli tremava la mano. Mal Chamales giocherellava con un dolcetto. I suoi tremori non erano da meno. Mal, stai cercando di dirmi qualcosa? Non sono nella posizione di chiedere favori. Se si tratta di un favore ufficiale da parte dellFBI, dovresti sapere che fra tre mesi esatti vado in pensione. Mal scoppi a ridere. Come ti ho gi detto, il Partito ha sempre bisogno di avvocati. Dovrei prima passare gli esami dellOrdine dellIllinois. Non ho scelta, a patto che non voglia trasferirmi a Washington e occuparmi di diritto federale. Non sei un granch come simpatizzante. Nemmeno come apologeta del Bureau. Mal Sono in lizza per un posto da insegnante. Si sparsa la voce che la

Commissione statale per la Pubblica istruzione sta finalmente mettendo da parte le liste nere. Ma voglio coprirmi le chiappe, e mi stavo chiedendo se non potessi scrivere nel tuo rapporto che ho lasciato il Partito. Lo spilungone al banco aveva un aspetto familiare. Idem luomo che bighellonava davanti allentrata. Ward Certo, Mal. Lo scriver nel mio prossimo rapporto. Dir che hai abbandonato il Partito per lavorare con Nixon. Mal represse le lacrime. Mal giunse quasi a rovesciare il tavolo cercando di abbracciarlo. Adesso vattene disse Littell. Non mi piace sbaciucchiare i comunisti in pubblico. Il ristorante era di fronte a casa. Littell prese posto accanto a una finestra e ammazz qualche minuto facendo un sondaggio sugli adesivi delle auto. Due Nixon erano parcheggiate lungo il marciapiede. Il parabrezza dellauto del suo padrone di casa ostentava un adesivo del binomio Nixon-Lodge. Il traffico sfrecciava veloce. Visioni fugaci: sei Nixon, tre Kennedy. La cameriera torn a riempirgli la tazza di caff. Littell lo corresse con due colpi di fiaschetta.

I primi risultati del sondaggio: Nixon conquista Chicago! Il sole colp la finestra. Splendide immagini distorte colpirono i suoi occhi: il nuovo volto, lattaccatura irregolare dei capelli. Helen sal gli scalini che conducevano al suo appartamento. Sembrava agitata: niente trucco, niente cappotto, gonna e camicia male assortite. Scorse la sua auto. Spost lo sguardo sul lato opposto della strada e lo vide alla finestra del ristorante. Attravers la strada di corsa. Fogli di carta le volavano via dalla borsetta. Littell raggiunse la porta del locale. Helen la spalanc a due mani. Littell cerc di trattenerla. Helen gli strapp la pistola dalla fondina e tent di colpirlo. Lo martell di pugni sul petto. Lo martell di pugni sulle braccia. Cerc di premere il grilletto con la sicura ancora inserita. Lo colp con un gran mulinare delle braccia: troppo veloce per poterla fermare. Le sue guance erano rigate di mascara. La borsetta si rovesci e fece cadere una cascata di libri. Helen gridava strane frasi: borsa di studio ritirata, giuramento di fedelt, FBI,

COLPA TUA. Le teste si voltarono verso di loro. Due uomini al banco estrassero la pistola. Helen smise di colpirlo. colpa tua, maledizione grid. Lo so che colpa tua. Sal in auto e part per lufficio. Giunto nel parcheggio, blocc luscita allauto di Leahy e si precipit nella sala agenti. La porta dellufficio di Leahy era chiusa. Court Meade lo vide e gli diede le spalle. Due uomini gli passarono accanto in maniche di camicia e fondine ascellari. Littell li riconobbe: gli impiegati della compagnia telefonica al lavoro davanti a casa sua. La porta di Leahy si apr allimprovviso. Un uomo cacci fuori la testa. Littell lo riconobbe: il giorno prima allufficio postale. La porta si richiuse. Alcune voci trapelavano in corridoio: Littell, Agee. Littell sfond la porta con un calcio. Visualizz la scena, manco fosse Mal Chamales. Quattro fascisti in grigio seduti attorno a un tavolo. Quattro parassiti, quattro sfruttatori, quattro reazionari Ricordatevi di quello che so disse. Ricordatevi di come

posso danneggiare il Bureau. Acquist un paio di pinze tagliafili, occhialoni di protezione, nastro isolante, un diamante tagliavetro, guanti di gomma, un fucile calibro 10, una confezione di cento pallettoni da caccia, dinamite per uso industriale, trecento metri di schermatura acustica, un martello, chiodi e due grosse borse da viaggio. Port la sua auto in un garage a pagamento. Noleggi una Ford Victoria del 57 fornendo un documento falso della Cointelpro. Compr tre litri di whisky: quel tanto che bastava per smettere gradualmente. Part verso sud per Sioux City, nellIowa. Giunto a destinazione, restitu lauto a noleggio e torn verso nord prendendo il primo treno per Milwaukee.

Documento: 17.10.60. Memorandum confidenziale da John Stanton a Kemper Boyd. Kemper, ho ricevuto uninquietante telefonata da parte di Guy Banister, e ho creduto opportuno informartene. In questi giorni diventato difficile mettersi in contatto con te: spero che questa mia ti raggiunga entro un ragionevole lasso di tempo. Guy molto amico dellagente responsabile dellFBI di Miami, il quale a sua volta intimo del comandante del nucleo informativo della polizia di Miami. La sua squadra tiene sotto osservazione diversi cubani sospettati di attivit castrista, con controlli delle targhe di tutti i maschi latinoamericani con cui vengono visti. Uno dei nostri uomini, Wilfredo Olmos Delsol, stato sorpreso in due occasioni mentre conferiva con Gaspar Ramon Blanco, trentasette anni, un noto comunista membro del Comitato per la comprensione di Cuba; unorganizzazione propagandistica finanziata da Raul Castro. La cosa mi preoccupa, principalmente a causa del fattaccio che coinvolse P.B. e il cugino di Delsol, Toms Obregon. Chiedi a P.B. di controllare, ti dispiace? Le nostre procedure di compartimentazione mi impediscono di contattarlo direttamente.

A presto,

John

Capitolo 52 (Miami, 20.10.60) Il pilota annunci che sarebbero atterrati in ritardo. Kemper controll lora: il tempo che aveva concesso a Pete era appena sfumato. Pete laveva chiamato quella mattina a Omaha. Ho qualcosa per te, aveva detto. Qualcosa che credo gradiresti vedere. Aveva promesso che non ci sarebbero voluti pi di venti minuti. Ti rimetter di persona a bordo del volo successivo per tornare da Jack, gli aveva assicurato. Sotto di lui, Miami scintillava. A Omaha aveva cose importanti da fare, cose che aveva rimandato per quella digressione di sei ore. La corsa alla Casa Bianca era troppo combattuta per poter dire chi lavrebbe spuntata. Forse Nixon aveva un lieve vantaggio e mancavano diciotto giorni. Aveva chiamato Laura dallaeroporto. Lei laveva aggredito

per la sua alleanza con i Kennedy. Claire insisteva nel dire che Laura volesse a tutti i costi una vittoria di Nixon. Claire gli aveva confidato che lFBI laveva interrogata il mese prima. Interesse esclusivo: le opinioni politiche di Ward Littell. Gli agenti lavevano intimidita. Le avevano ordinato di non dire nulla a suo padre. Claire aveva tradito e laveva chiamato tre giorni prima. E lui aveva subito telefonato a Ward. Non aveva trovato nessuno. Il segnale di libero tradiva il tipico tono da intercettazione. Aveva chiamato Court Meade per avere notizie di Ward. Meade gli aveva raccontato che Littell aveva sfondato la porta dellufficio di Leahy ed era sparito. La sera precedente Claire laveva chiamato a Omaha: lFBI aveva revocato la borsa di studio di Helen. Hoover aveva smesso di cercarlo da due giorni. In qualche modo era tutto collegato. Ma la campagna lo impegnava cos a fondo da impedirgli di avere paura. I venti contrari resero difficile latterraggio. Laereo si ferm davanti al terminal con una frenata sibilante. Kemper guard fuori dal finestrino. Scorse Pete sulla pista, circondato dal personale di manovra. Gli inservienti intascavano rotoli di contanti e rivolgevano occhiate adulatorie

al generoso omaccione. Le scale vennero accostate alla carlinga. Kemper si port davanti al portello. Il copilota lo apr. Ecco Pete: con un carrello per i bagagli parcheggiato sulla pista a pochi passi dalla scala. Kemper scese tre gradini alla volta. Pete si avvicin e gesticol. Il tuo volo in ritardo! grid. Abbiamo mezzora! Kemper salt sul carrello. Pete part alla velocit della luce. Schivarono cataste di valigie e aggirarono il capanno degli inservienti. Uno degli uomini apr la porta. Pete gli allung 20 dollari. Una tovaglia di lino copriva un banco da lavoro. Il buffet offriva gin, vermouth, un bicchiere e sei fogli di carta. Leggi disse Pete. Kemper scorse la prima pagina. I peli del collo gli si rizzarono allistante. Howard Hughes aveva prestato 200.000 dollari al fratello minore di Dick Nixon. A provarlo erano le copie fotostatiche degli assegni, le annotazioni sui registri e le ricevute bancarie. Qualcuno aveva compilato un elenco dettagliato: le proposte di legge di Nixon erano legate a doppio filo alle concessioni governative ottenute da Hughes. Kemper si vers da bere. Gli tremavano le mani. Rovesci

il Beefeaters sulla tovaglia. Sollev lo sguardo su Pete. Non mi hai chiesto soldi. Se avessi voluto denaro, avrei chiamato Jimmy. Dir a Jack che ha un amico a Miami. Digli di lasciarci invadere Cuba e saremo pari. Il martini era meravigliosamente secco. Il capanno degli inservienti risplendeva come il Carlyle. Tieni docchio Wilfredo Delsol. Non il momento giusto per dirtelo, ma temo che stia tramando qualcosa. Chiama Bobby replic Pete. Voglio sentirti mentre indebiti lo stronzetto nei miei confronti.

Documento: 23.10.60. Titolo del Cleveland Plain Dealer: RIVELAZIONI SU UN PRESTITO HUGHES-NIXON AGITANO LE ACQUE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE Documento: 24.10.60. Sottotitolo del Chicago Tribune: Kennedy attacca le collusioni fra Nixon e Hughes. Documento: 25.10.60. Titolo e sottotitolo del Los Angeles Herald-Express: NIXON NEGA LACCUSA DI CORRUZIONE. Lo scandalo del prestito Hughes arresta la marcia del vicepresidente nei sondaggi Documento: 26.10.60. Sottotitolo del New York JournalAmerican: Nixon definisce lo scandalo del prestito una tempesta in un bicchier dacqua Documento: 28.10.60. Titolo del San Francisco Chronicle:

IL FRATELLO DI NIXON DEFINISCE NON POLITICO IL PRESTITO DI HUGHES Documento: 29.10.60. Sottotitolo del Kansas City Star: Kennedy attacca Nixon per il prestito Hughes Documento: 3.11.60. Titolo del Boston Globe: SONDAGGIO GALLUP. TESTA A TESTA PER LA CASA BIANCA!

Capitolo 53 (Lake Geneva, 5.11.60) Littell rifece un controllo generale. Occhialoni, tappi per le orecchie, pinze tagliafili, diamante tagliavetro: presenti. Nastro isolante, guanti, fucile, munizioni: presenti. Dinamite impermeabile: presente. Schermatura acustica, martello, chiodi: presenti. Controllo: hai eliminato qualsiasi impronta dalla stanza. Controllo: hai lasciato sul comodino il saldo del conto. Controllo: hai evitato qualsiasi contatto con gli altri clienti. Littell ripass le sue tre ultime settimane di precauzioni. Hai cambiato motel ogni due giorni procedendo a zigzag per il Wisconsin meridionale. Non ti sei mai tolto barba e baffi finti. Hai cambiato auto a noleggio a intervalli irregolari. Fra unauto e laltra sei andato in giro in autobus. Hai ritirato le auto in luoghi distanti fra loro: Des Moines, Minneapolis e Green Bay. Le hai noleggiate con documenti falsi.

Hai pagato in contanti. Le hai parcheggiate a distanza dai motel nei quali pernottavi. Non hai fatto telefonate dalle camere. Prima di andartene hai strofinato ogni superficie per cancellare le tue impronte. Hai adottato tattiche evasive. Hai limitato la tua razione dalcol: sei bicchierini per sera, giusto per rinsaldare i nervi. Non hai avvistato pedinatori. Hai fissato uomini soli studiando le loro reazioni e non hai registrato nulla di poliziesco o mafioso. Molti di loro hanno mostrato disagio: ormai hai laspetto del duro. Hai sorvegliato la propriet di Jules Schiffrin. Hai capito che il vecchio non ha servit fissa n guardiani. Hai inquadrato le abitudini di Schiffrin: Sabato sera, cena al Badger Glen Country Club. Quindi, fino a tarda notte, visita allabitazione di una certa Glenda Rae Mattson. Jules Schiffrin restava fuori casa dalle 19,05 di ogni sabato sera alle 2 del mattino di domenica. La sua propriet era pattugliata ogni due ore dalla polizia: frettolosi controlli del perimetro stradale. Hai scoperto i nascondigli delle casseforti e il diagramma del sistema dallarme. Per ottenerli hai interpellato diciassette societ. Ti sei spacciato per un tenente di polizia di Milwaukee,

rendendo pi credibile limpersonificazione con documenti e credenziali realizzati ad arte da un falsario che avevi arrestato in passato. Tutte le tue recite da poliziotto sono state effettuate con un travestimento. La villa ha due casseforti corazzate di acciaio. Pesano quarantacinque chili luna. Ne hai memorizzato le precise posizioni. Controllo finale. La tua nuova stanza di motel alle porte di Beloit: prenotata. Larticolo di giornale sulla collezione darte di Schiffrin: ritagliato per essere abbandonato sulla scena. Littell trasse un profondo respiro e trangugi cinque rapide sorsate di whisky. I suoi nervi ebbero un tremito e giunsero quasi a calmarsi. Si osserv nello specchio del bagno. Unultima occhiata per farsi coraggio Le nubi coprivano la luna. Littell raggiunse in auto il punto contrassegnato a poco meno di un chilometro dalla villa. Erano le 23,47. Aveva due ore e tredici minuti per agire. Unauto di pattuglia lo super diretta a est. In orario: il solito passaggio delle 23,45. Littell usc dalla strada asfaltata. La terra battuta scricchiol sotto le gomme. Accese gli abbaglianti e procedette a slalom

verso la base della collina. Il terreno si appiatt. Le gomme posteriori modificate non lasciavano alcuna traccia. La radura era costellata di alberi: lauto non poteva essere vista dalla strada. Spense i fari e afferr la borsa da viaggio. Scorse le luci della villa in cima alla collina occidentale: un vago bagliore da usare come punto di riferimento. Sincammin in quella direzione. Un letto di foglie eliminava il problema delle impronte. Il bagliore aumentava di secondo in secondo. Raggiunse il vialetto che conduceva alla tettoia per le auto. LEldorado Brougham di Schiffrin mancava allappello. Corse fino alla finestra della biblioteca e vi si accovacci sotto. Una lampada allinterno gli forniva luce a sufficienza per mettersi al lavoro. Estrasse gli attrezzi dalla borsa e tagli due fili assicurati con del nastro isolante al canale per le acque piovane. Un faretto esterno crepit e si spense. Littell individu lallarme lungo il perimetro della finestra, sistemato fra due spessi pannelli di vetro. Tracci una circonferenza. Tagli strisce di nastro magnetico per coprirla.

Le sistem sul pannello esterno in un cerchio quasi perfetto. Le gambe gli dolevano. Il sudore freddo faceva bruciare i tagli della rasatura. Percorse la circonferenza con una calamita. Tracci un cerchio pi piccolo allinterno con il diamante tagliavetro. Il vetro era SPESSO: dovette fare forza con entrambe le mani e usare tutto il suo peso per inciderlo. Lallarme non scatt. Le luci non si accesero. Continu a tracciare il cerchio nel vetro. Le sirene non ulularono. Non accadde nulla. I muscoli delle braccia gli bruciavano. La punta del diamante si smuss. Il sudore gli si ghiacci addosso e inizi a farlo tremare. Il pannello esterno cedette. Littell inser le maniche della camicia sotto i guanti e prese a spingere. ERANO TRASCORSI VENTINOVE MINUTI. La pressione dei gomiti fece cedere anche il pannello interno. Littell cre lo spazio per strisciare allinterno. Si appiatt nel passaggio. Era stretto: il vetro gli tagliuzz i vestiti fino alla pelle. La biblioteca era rivestita di quercia e arredata con

poltrone di pelle verde. Sulle pareti laterali campeggiava una collezione darte: un Matisse, un Czanne, un Van Gogh. Le lampade a stelo gli concedevano luce a sufficienza per operare. Littell sistem a terra gli attrezzi. Localizz le casseforti: incassate nella parete, a mezzo metro luna dallaltra. Copr con la schermatura acustica ogni centimetro quadrato di parete. La fiss con una serie di chiodi ai pannelli di quercia laccata. Segn con una x le sezioni di parete che coprivano le casseforti. Si mise gli occhialoni di sicurezza e si ripar le orecchie con i tappi di cera. Quindi caric il fucile e inizi a sparare. Un colpo, due colpi: esplosioni smorzate ma impressionanti. Tre colpi, quattro colpi: una pioggia di materiale isolante e legno duro. Ricarica e spara, ricarica e spara, ricarica e spara. Schegge di legno gli ferirono il volto. Il fumo e la cordite gli causavano conati di vomito. La visibilit era nulla: il pacciame gli frustava gli occhialoni. Ricarica e spara, ricarica e spara, ricarica e spara. Una raffica di pi di quaranta colpi fece crollare la parete e le travi

del soffitto. Una montagna di legno e stucco. Alcuni mobili precipitarono dal primo piano e andarono in mille pezzi. Due casseforti fecero capolino dalle macerie. Littell si fece strada a calci: Dio, ti prego, fammi respirare. Vomit schegge e whisky. Toss cordite e catarro scuro. Scav nel mucchio e trascin le casseforti verso la borsa da viaggio. ERANO TRASCORSI SETTANTADUE MINUTI. Ora la biblioteca sventrata dava direttamente sulla sala da pranzo. Le quaranta esplosioni avevano fatto cadere i quadri dalle pareti. Il Czanne era intatto. Il Matisse rivelava un danno leggero alla cornice. Il Van Gogh era stato maciullato da frammenti impazziti. Littell lasci cadere il ritaglio di giornale. Littell si caric la borsa sulla schiena usando strisce di tessuto ricavate dalle tende. Littell prese i dipinti e fugg dallingresso principale. Laria fresca gli fece girare la testa. Trasse un profondo respiro e prese a correre. Scivol sulle foglie, cozz contro gli alberi. La vescica gli cedette: non aveva mai provato una sensazione pi piacevole. Inciamp, ingobbito dal carico: cento chili di acciaio gli

impedivano di scivolare e precipitare a valle. Cadde. Le membra gli si fecero di gomma: non era pi in grado di rialzarsi o sollevare la borsa. Prese a strisciare e trascin il bottino per lultima parte del tragitto. Lo caric in auto e part sbandando verso la strada sterrata. Boccheggiava. Scorse il proprio volto nello specchietto retrovisore. Laggettivo eroico non bastava a descriverlo. Procedette verso nord-nordovest per una serie di tornanti. Ritrov il punto che aveva selezionato per lesplosione: una radura alle porte di Prairie du Chien. Illumin il prato con tre grosse lanterne. Bruci i quadri e disperse le ceneri. Schiacci le estremit di sei candelotti di dinamite e li inser sotto i dischi combinatori delle casseforti. Procedette con le micce fino a un centinaio di metri di distanza e vi diede fuoco. Le casseforti esplosero. I portelli vennero proiettati fino alle cime degli alberi. Il vento disperse mazzette bruciacchiate di contanti. Littell le esamin. Lesplosione aveva distrutto almeno 100.000 dollari. Non danneggiati: Tre grossi registri avvolti nella plastica.

Littell seppell i resti delle banconote e gett ci che restava delle casseforti in uno scarico nei pressi della radura. Quindi raggiunse il motel, rispettando rigorosamente i limiti di velocit. Tre registri. Duecento pagine ciascuno. Cifre incolonnate su ogni pagina, riportate nel tipico sistema contabile. Cifre enormi, da sinistra a destra. Littell apr i registri sul letto. Il suo primo istinto: erano somme di denaro che superavano qualsiasi possibile registrazione di debiti mensili o annuali. I due registri di pelle marrone erano in codice. Le serie di numeri e lettere riportate sulla colonna di sinistra corrispondevano a prima vista alle lunghezze di nomi e cognomi. Dunque: AH795/WZ458YX = un nome proprio di cinque lettere e un cognome di sette. FORSE. Il registro nero riportava cifre e nomi non codificati: somme altrettanto consistenti e sigle di due o tre lettere sulla colonna di sinistra. Potevano essere le iniziali di chi aveva emesso o ricevuto un prestito. Era suddiviso in colonne verticali, segnate da diciture esplicite: Interessi e Trasferimenti.

Littell ripose il registro nero. Il suo secondo istinto: decifrare il codice non sarebbe stato facile. Torn a dedicarsi ai volumi marroni. Segu nomi criptati e cifre e vide che i numeri aumentavano in senso orizzontale. Le somme raddoppiavano: la percentuale di interessi applicata dal Fondo pensioni era un 50 per cento da usurai. Individu ripetizioni di lettere in singole voci da quattro a sei lettere: molto probabilmente un semplice codice per dissimulare le date. A per 1, B per 2, eccetera: qualcosa gli diceva che era davvero cos semplice. Trasform le lettere in numeri e DEDUSSE: I primi prestiti del Fondo risalivano a trentanni prima. Lettere e numeri procedevano da sinistra a destra fino agli inizi del 1960. Il prestito medio ammontava a 1.600.000 dollari. Con gli interessi: 2.400.000. Il prestito pi contenuto: 425.000 dollari. Il pi generoso: 8.600.000. Cifre che aumentavano da sinistra a destra. Moltiplicazioni e divisioni sulla colonna di estrema destra: strani calcoli percentuali. Littell DEDUSSE: Le strane cifre erano i profitti ricavati grazie ai prestiti, al netto degli interessi pagati. Gli bruciavano gli occhi. Fu costretto a fermarsi. Tre

bicchierini veloci gli ridiedero energia. Gli venne in mente qualcosa: Cerca il prestito ottenuto da Hoffa per Sun Valley. Pass in rassegna le colonne aiutandosi con una matita. Colleg i punti: dalla met del 56 alla met del 57, dieci simboli per formare il nome Jimmy Hoffa. Trov 1.200.000 e 1.800.000 dollari: forse i 3 milioni segreti di Bobby Kennedy. Individu una serie di cinque, sei e cinque simboli nella colonna trasversale. 5,6,5 = James Riddle Hoffa. Hoffa aveva riso delle accuse relative a Sun Valley. A ragione: la sua truffa era perfettamente coperta. Littell perlustr i registri e scopr cifre sorprendenti. I piccoli zeri proseguivano allinfinito: il Fondo era miliardario. Inizi a vederci doppio. Ovvi al problema con una lente dingrandimento. Riprese a studiare i registri. Una serie di numeri identici si ripeteva di continuo, riportata fra parentesi: (1408). Sfogli i registri marroni pagina per pagina. La strana cifra era ripetuta ventuno volte, una delle quali in relazione ai 3 milioni segreti. Una rapida somma totale: un giro daffari di 49 milioni di dollari. Il signor 1408 era ben fornito. Torn a controllare la colonna iniziale del registro nero. Era in ordine alfabetico e trascritta nello stampatello ordinato

di Jules Schiffrin. Erano le 9 del mattino. Aveva cinque ore di tempo per studiare. Il titolo Interessi lo incuriosiva. Vide le lettere BE percorrere tutta la pagina: nel codice numero-lettera significava il 25 per cento. DEDUSSE: Le iniziali indicavano i prestatori del Fondo pensioni, ripagati con pingui ma non eccessivi interessi. Controll la colonna Trasferimenti. Le voci erano molto simili: al massimo sei iniziali. DEDUSSE: Indicavano i numeri dei conti bancari: il denaro ripagato dalla mafia riciclato nel sistema bancario. Le sigle finivano tutte con la lettera B: molto probabilmente stava per branch, filiale. Littell trascrisse le lettere su un taccuino. BOABHB: Bank of America, filiale di Beverly Hills. HSALMB: Home Savings & a Loan, filiale di Miami Beach. Funzionava. Era in grado di ottenere nomi di banche da ogni sigla in codice. Salt da una colonna allaltra cercando il 1408. Eccolo: JPK, SR.SFNBB.811512404. SFN significava Security-First National. BB poteva stare per filiale di Buffalo, di Boston o di qualsiasi altra citt il cui

nome iniziava per B. LSR indicava probabilmente la sigla Senior. Ma perch era stata aggiunta? Appena sopra a JPK,SR: JPK (1693) BOADB. Un piccolo giocatore, se paragonato a 1408: aveva prestato al Fondo soltanto 6.400.000 dollari. La sigla aggiunta SR serviva semplicemente a distinguere il prestatore da qualcuno con le medesime iniziali. JPK, SR (1408) SFNBB.811512404. Qualcuno di schifosamente ricco Fermati. Non fare un passo in pi. JPK, SR. Joseph P. Kennedy, Senior. BB: filiale di Boston. Agosto 59: Sid Kabikoff a Mad Sal: Conosco Jules fin dai tempi dei tempi/quando SPACCIAVA DROGA e USAVA I PROFITTI per finanziare film della RKO di JOE KENNEDY. Fermati. Telefona. Impersona un duro federale e conferma o confuta la scoperta. Littell compose lo zero. Il sudore colava sullapparecchio telefonico. Rispose loperatore. Che numero desidera? La Security-First National Bank di Boston, nel

Massachusetts. Un momento, signore. Rintraccio il numero e la collego. Littell attese. Ladrenalina gli dava le vertigini e gli seccava la bocca. Rispose una voce maschile. Security-First National. Agente speciale Johnson, FBI. Mi faccia parlare con il direttore, per cortesia. Attenda in linea. Glielo passo. Littell ud gli scatti del collegamento interno. Parla Carmody disse un uomo. Posso esserle utile? So sono lagente speciale Johnson, dellFBI. Ho un numero di conto presso la sua banca. Devo sapere a chi intestato. una richiesta ufficiale? domenica, mi trovo in ufficio soltanto per dirigere linventario mensile. una richiesta ufficiale. Posso ottenere un mandato, ma preferivo risparmiarle il disturbo di una visita di persona. Capisco. Be, immagino Littell lo incalz deciso. Il numero 811512404. Al direttore sfugg un sospiro. Ehm, il 404 finale significa che si tratta di cassette di sicurezza. Dunque, se il saldo che le interessa, temo che Quante cassette sono riservate a questo conto?

Be, un cliente che mi familiare, viste le dimensioni del suo conto. Vede Quante cassette} Al momento unintera camera blindata di novanta unit. I valori possono essere trasferiti direttamente? Certamente. Possono essere sistemati a scatola chiusa nelle cassette da estranei muniti della parola dordine del titolare. Novanta cassette. Milioni di dollari mafiosi riciclati e IN CONTANTI A chi intestato il conto? Be Devo chiedere un mandato? Be, io Quello di Littell fu quasi un grido. intestato a Joseph P. Kennedy Senior! Be ehm s. Il padre del senatore? S, il padre del Il telefono gli scivol di mano. Littell gli fece percorrere la stanza a suon di calci. Il registro nero. Il signor 1408, strozzino miliardario. Torn a esaminare le cifre ed ebbe la conferma. Ripass tre volte ogni singolo numero finch la vista non gli si annebbi. S: Joe Kennedy prestava capitali al Fondo pensioni. S: il Fondo aveva finanziato James Riddle Hoffa. Sun Valley era una truffa immobiliare. Sun Valley aveva

spinto Pete Bondurant a uccidere due uomini: Anton Gretzler e Roland Kirpaski. Littell segu il percorso cartaceo del signor 1408. Una serie infinita di zeri, e nessun prelievo conclusivo. Joe si limitava a ritirare gli interessi. Gli stanziamenti iniziali di Joe restavano a formare il liquido del Fondo. E crescevano. Riciclati, nascosti, riparati, al sicuro dalle tasse, reinvestiti: prestati a sindacalisti corrotti, spacciatori di droga, strozzini e dittatori fascisti legati alla mafia. I registri criptati riportavano ogni singola operazione. Una volta decifrato il codice, avrebbe scoperto le destinazioni del denaro. Sono segreti miei, Bobby: non ti permetter mai di odiare tuo padre. Littell super il limite di otto bicchieri. Perse conoscenza sbraitando numeri e cifre.

Capitolo 54 (Hyannis Port, 8.11.60) Jack conduceva con un milione di voti. Nixon gli era sempre alle calcagna. Il Midwest non prometteva bene. Kemper seguiva tre televisori e giostrava quattro telefoni. La sua stanza di motel era tutta un cavo: il Servizio Segreto pretendeva linee multiple in entrata e in uscita. Lapparecchio rosso era la sua linea privata. I due bianchi si collegavano direttamente alla tenuta dei Kennedy. Il telefono azzurro metteva in comunicazione il Servizio Segreto con il futuro presidente. Erano le 23,35. La Cbs definiva combattuta la corsa per lIllinois. Mozzafiato! proclamava lNbc. LAbc sosteneva che Jack lavrebbe spuntata con il 51 per cento. Kemper guard fuori dalla finestra. Gli uomini del Servizio Segreto si mischiavano alla folla in strada: avevano prenotato lintero motel. Il telefono bianco numero 2 prese a squillare. Bobby, con lamentele varie.

Un giornalista era riuscito a penetrare nella tenuta. Unauto truccata coperta di striscioni nixoniani aveva danneggiato il prato principale. Kemper convoc due poliziotti fuori servizio. Diede loro istruzioni di malmenare chiunque oltrepassasse la recinzione e sequestrare i veicoli. Poi fu il turno del telefono rosso. Era Santos Junior, con pettegolezzi mafiosi. Disse: lIllinois una scommessa. Disse: Sam G. intervenuto. Lenny Sands era in giro a riempire le urne, aiutato da un centinaio di assessori. Jack si sarebbe dovuto aggiudicare la contea di Cook con una valanga di voti, raggiungendo la vittoria nello Stato per il classico pelo di fica di suora. Kemper riagganci. Il telefono rosso riprese subito a squillare. Era Pete, con altri pettegolezzi di seconda mano. Hoover aveva chiamato Hughes. Hughes gli aveva confermato che Marilyn Monroe era piuttosto allegra. I federali avevano iniziato a sorvegliarla. Nel corso delle ultime due settimane Marilyn aveva scopato il disc-jockey Allan Freed, Billy Eckstine, Freddy Otash, laddestratore di Rin Tin Tin, Joe Hall Ramar della Giungla, laddetto alla pulizia della sua piscina, due fattorini di pizzeria, il conduttore di talk-show

Tom Duggan e il marito della sua domestica ma non il senatore John F. Kennedy. Kemper riagganci con una risata. La Cbs giudicava la corsa troppo equilibrata per potersi sbilanciare. LAbc aveva fatto marcia indietro. La corsa era diventata troppo equilibrata per potersi sbilanciare. Squill il telefono bianco numero 1. Kemper rispose. Bob? Sono io. Chiamavo soltanto per dirti che siamo in testa nelle proiezioni, e che l'Illinois e il Michigan dovrebbero garantirci la vittoria. Lo scandalo del prestito Hughes ci ha dato una grossa mano, Kemper. La tua fonte anonima dovrebbe esserne informata. Non mi sembri cos eccitato. Non ci credo finch non lo vedo scritto. E un amico di pap appena morto. Era pi giovane di lui, e pap lha presa male. Qualcuno che conosco? Jules Schiffrin. Mi pare che tu labbia conosciuto qualche anno fa. Ha avuto un attacco di cuore nella sua villa del Wisconsin. tornato a casa e ha trovato la casa sventrata e derubata. crollato l sul posto. Un amico di pap ha chiamato da Lake Geneva e Lake Geneva?

S. A nord di Chicago. Kemper Il luogo dellaggressione subita da Littell. Schiffrin: un affarista senza scrupoli con legami mafiosi. Kemper Scusami. Ero distratto. Volevo dirti una cosa Riguarda Laura? Come fai a saperlo? Non esiti mai, se non quando si parla di Laura. Bobby si schiar la gola. Chiamala. Dille che gradiremmo che per un certo periodo si tenesse a distanza dalla famiglia. Sono sicuro che capir. Court Meade aveva detto che Littell si era volatilizzato. Non aveva nessuna vera prova, ma Kemper, mi stai ascoltando? S. Chiama Laura. Sii gentile ma deciso. Lo far. Bobby riagganci. Kemper us il telefono rosso per chiamare un numero di Chicago: BL8 4908. Riusc a prendere la linea. Ud due squilli e due lievissimi ticchettii da intercettazione. Pronto? disse Littell. Kemper copr il microfono con la mano. Sei tu, Boyd? Ti ripresenti nella mia vita perch hai paura o perch credi che abbia qualcosa che ti interessa?

Kemper interruppe la comunicazione. Ward J. Littell: Ges Cristo fottuto.

Capitolo 55 (Miami, 9.11.60) Guy Banister strillava in interurbana. Pete sentiva salire il mal dorecchi. Si stabilir una nuova egemonia papista. Lui va pazzo per negri ed ebrei, e fin dal primo giorno al Congresso ha avuto la mano leggera con i comunisti. Non riesco a credere che abbia vinto. Non riesco a credere che lAmerica abbia bevuto le sue stron Dacci un taglio, Guy. Mi stavi dicendo che J.D. Tippit ha sentito una voce. Banister tolse il piede dallacceleratore verbale. Dimenticavo di averti chiamato per una ragione. E dimenticavo che hai un debole per Kennedy. Mi piacciono i suoi capelli rispose Pete. Me lo fanno venir duro. Banister ripart in quarta. Pete lo interruppe immediatamente. Sono le 8 del mattino, Guy. Ho un chilometro di

chiamate in lista dattesa e tre taxisti malati. Dimmi che cosa vuoi. Voglio che Dick Nixon chieda un nuovo conteggio. Guy Va bene, va bene. Boyd avrebbe dovuto dirti di parlare con Wilfredo Delsol. Lha fatto. E tu gli hai parlato? No. Sono stato occupato. Tippit sostiene di aver sentito dire che Delsol stato visto in giro con dei castristi. Alcuni di noi pensano che ci dovrebbe dare una spiegazione. Andr a trovarlo. Fallo. E gi che ci sei, cerca di farti venire una coscienza politica. Pete scoppi a ridere. Jack un tipo a posto. E i suoi capelli me lo fanno venir duro. Pete raggiunse lappartamento di Wilfredo e buss alla porta. Delsol and ad aprire in mutande e maglietta. Aveva lo sguardo appannato. Era scheletrico. Sembrava troppo assonnato per stare in piedi. Rabbrivid e si pizzic i coglioni. Scosse il capo per spezzare le ragnatele mentali e subito si rese conto della realt.

Qualcuno ti ha detto brutte cose su di me. Prosegui. Uno come te va a trovare la gente solo quando deve spaventarla. Esatto. O quando deve chiedere spiegazioni. Chiedimele, allora. Sei stato visto mentre parlavi con certi castristi. E vero. E allora? E allora, erano venuti a sapere comera morto mio cugino Toms. Credevano di potermi convincere a tradire la squadra scelta. E? Ho risposto che quello che era successo a Toms mi fa orrore, ma che Fidel Castro mi fa ancora pi ribrezzo. Pete si appoggi alla porta. Le missioni in motoscafo non sono la tua passione. Uccidere qualche miliziano non serve a niente. Supponiamo che tu venga assegnato a una squadra dinvasione. Ci andrei. Supponiamo che ti ordini di eliminare uno di quelli con cui sei stato visto parlare.

qui.

Ti risponderei che Gaspar Blanco vive a due isolati da

Uccidilo disse Pete. Pete si aggirava per il ghetto nero, tanto per far passare il tempo. La radio trasmetteva esclusivamente notizie elettorali. Nixon ammetteva la sconfitta. Frau Nixon frignava. Jack Mal di Schiena ringraziava il suo staff e annunciava che Frau Mal di Schiena aspettava un pargoletto. Un capannello di drogati di colore era raccolto attorno a un banchetto di lustrascarpe. Fulo e Ramon accostarono lauto al marciapiede e li rifornirono. Chuck distribuiva pacchetti di roba in cambio di assegni della previdenza gi girati. Jack parlava della Nuova Frontiera. Fulo consegn al lustrascarpe un grosso quantitativo di ero. Un notiziario locale si intromise nelle trasmissioni. Spari davanti a una bottiglieria di Coral Gables! La polizia ha identificato la vittima come un certo Gaspar Ramon Blanco! Pete sorrise. 8 novembre 1960: una giornata storica. Dopo pranzo and alla Tiger Kab. Teo Paez aveva organizzato una vendita nel parcheggio: televisori rubati a 20 cocuzze al pezzo. Gli apparecchi erano alimentati da un generatore. Jack K. sorrideva da una decina di schermi.

Pete si mescol ai potenziali acquirenti. Jimmy Hoffa fece capolino dalla folla, sudando come una fontana nonostante il clima fresco. Ciao, Jimmy. Togliti quel sorriso di dosso. So benissimo che tu e Boyd volevate alla Casa Bianca quel frocio leccafighe. Non ti devi preoccupare. Terr al guinzaglio il fratellino. Come se fosse lunica mia preoccupazione. Che cosa intendi dire? Intendo dire che Jules Schiffrin schiattato. Dalla sua villa di Lake Geneva sono stati rubati dei quadri inestimabili, e con loro sono sparite anche certe carte inestimabili. Jules ha avuto un infarto, e ora la nostra roba probabilmente nello scantinato di qualche scassinatore del cazzo. LITTELL. Era completamente pazzo. Pete inizi a ridere. Cosa cazzo c di cos divertente? chiese Hoffa. Pete esplose. Piantala, testa di minchia sbrait Hoffa. Pete non riusc a trattenersi. Hoffa estrasse il cannone e fece esplodere sei primi piani di Jack il Capelluto.

Capitolo 56 (Washington, 13.11.60) Il postino gli consegn un espresso. Era stato spedito da Chicago, ma non riportava il mittente. Kemper apr la busta. Lunico foglio allinterno era stato attentamente dattiloscritto.
Ho i registri. In caso di morte o scomparsa del sottoscritto, sono assicurati con una decina di accorgimenti diversi. Li consegner soltanto a Bobby, ma soltanto se entro i prossimi tre mesi mi verr offerta una carica allinterno dellamministrazione Kennedy. I registri sono al sicuro, insieme a una deposizione di ottantatr pagine nella quale descrivo in dettaglio la tua infiltrazione allinterno della Commissione McClellan e della famiglia Kennedy. Distrugger tale deposizione soltanto se mi verr offerto un incarico ufficiale. Continuo a volerti bene, e ti sono grato per ci che mi hai insegnato. In certe occasioni hai agito con sorprendente generosit, mettendo a rischio le tue innumerevoli relazioni ambigue nel tentativo di aiutarmi a raggiungere quella che superficialmente sono costretto a descrivere come la mia virilit. Ci detto, devo anche aggiungere che non mi fido delle tue motivazioni per quanto concerne i registri. Ti

considero tuttora un amico, ma non mi fido di te.

Kemper invi un messaggio a Pete Bondurant.


Lascia perdere i registri dei Teamster. Littell ci ha fregati, e io sto iniziando a rimpiangere il giorno in cui ho deciso di insegnargli alcune cosette. Ho rivolto qualche discreta domanda alla polizia di Stato del Wisconsin, la quale sembra francamente disorientata. La prossima volta che ci parleremo ti fornir qualche dettaglio in pi. Penso che ne sarai impressionato, anche se non ti far piacere. Ma basta con le lamentele. Dedichiamoci a Fidel Castro.

Capitolo 57 (Chicago, 8.12.60) Il vento scuoteva lauto con violenza. Littell alz il riscaldamento e abbass lo schienale per stirarsi. La sua sorveglianza era pura finzione. Avrebbe perfino potuto iscriversi al Partito: Mal ne avrebbe riso. Avevano organizzato una festa: Abbasso le Liste Nere. Il Provveditorato agli studi di Chicago aveva accettato Mal Chamales come insegnante per le ripetizioni di matematica. Un gruppo di invitati si avvicin alla casa. Littell riconobbe esponenti della sinistra dalla fedina federale lunga un chilometro. Alcuni lo salutarono. Mal gli aveva promesso che avrebbe fatto uscire sua moglie con del caff e qualche biscotto. Littell spost lo sguardo sulla casa. Mal aveva acceso le lucine di Natale: lalbero accanto alla veranda diffondeva i suoi bagliori azzurri e gialli. Sarebbe rimasto fino alle nove e mezzo. Avrebbe descritto la festa come la classica serata natalizia. Leahy avrebbe accettato il rapporto per pura formalit: il punto morto a cui

erano giunti precludeva ogni confronto diretto. La sua irruzione nellufficio e la sua trasferta a Lake Geneva non avevano provocato domande. Gli mancavano trentanove giorni alla pensione. La tattica attendista del Bureau sarebbe andata avanti fino al suo ingresso nella vita civile. Aveva nascosto i registri nella cassetta di sicurezza di una banca di Duluth. Si era procurato una ventina di manuali di criptografia. Aveva raggiunto il diciassettesimo giorno senza una goccia dalcol. Avrebbe potuto inviare i registri a Bobby. Avrebbe potuto cancellare il nome di Joe Kennedy con qualche semplice tratto di matita. Le foglie morte bersagliavano il parabrezza. Littell scese dallauto e si stir le gambe. Vide alcuni uomini percorrere di corsa il vialetto daccesso di casa Chamales. Ud gli scatti metallici dei fucili a pompa. Sent dei passi alle sue spalle. Mani sconosciute lo scaraventarono sul cofano dellauto e gli strapparono di dosso la fondina. Si tagli il volto su una cromatura affilata. Vide Charles Leahy e Court Meade sfondare a calci la porta di Mal. Venne circondato da una schiera di energumeni in giacca, cravatta e cappotto. I suoi occhiali caddero a terra. Tutto si fece claustrofobico e confuso.

Lo trascinarono verso la strada. Gli ammanettarono polsi e caviglie. Una limousine blu notte si accost al marciapiede. Lo spinsero a bordo dellauto. Lo spinsero faccia a faccia con J. Edgar Hoover. Gli coprirono le labbra con del nastro isolante. La limousine ripart. Mal Chamales sta per essere arrestato per sedizione e per aver tentato di rovesciare il governo degli Stati Uniti dAmerica annunci Hoover. Il suo servizio nellFBI viene interrotto a partire da questo preciso istante, la sua pensione revocata e un suo dettagliato profilo di simpatizzante comunista stato trasmesso al Dipartimento di Giustizia, agli Ordini degli avvocati dei cinquantacinque Stati e ai presidi di ogni facolt di Legge sul continente americano. Se decidesse di rivelare al mondo ci che sa delle attivit clandestine di Kemper Boyd, le garantisco che sua figlia Susan ed Helen Agee non riuscirebbero mai a esercitare la professione legale, e che linteressante coincidenza fra le sue tre settimane di assenza e la penetrazione allinterno della propriet di Jules Schiffrin a Lake Geneva verrebbe fatta notare a esponenti del crimine organizzato che potrebbero trovarla intrigante. Conformemente alle sue simpatie sinistrofile e alle sue umanitarie preoccupazioni per i poveri e i deboli di spirito, verr ora depositato in un luogo in cui le sue

tendenze allabnegazione, allautoflagellazione e al socialismo saranno debitamente apprezzate. Autista, si fermi. La limousine deceler. Gli slacciarono le manette. Lo trascinarono fuori. Lo gettarono in mezzo a una strada della South Side. Una schiera di barboni di colore gli si fece sotto con aria incuriosita. Che cazzo vuoi, bianco?

Documento: 18.12.60. Messaggio personale da Kemper Boyd al ministro della Giustizia incaricato, Robert F. Kennedy. Caro Bob, prima di tutto congratulazioni. Sarai un magnifico ministro della Giustizia: mi figuro gi Jimmy Hoffa e compagnia bella che penzolano dai pennoni. A proposito di Hoffa. Scopo di questa mia raccomandarti lex agente speciale Ward J. Littell per una carica presso il Dipartimento di Giustizia. Littell (il Fantasma di Chicago che ha lavorato segretamente per noi dallinizio del 1959) si laureato nel 1940 a Notre Dame con 110 e lode, e gode della licenza dellOrdine federale degli avvoc ati. considerato molto bravo nel campo delle deportazioni federali, e si porter dietro un bel po di informazioni sulla mafia e sui Teamster. Mi rendo conto che come Fantasma un bel pezzo che Littell non si fa pi vivo, ma spero che questo dettaglio non smorzer il tuo entusiasmo. un magnifico avvocato e un acerrimo nemico del crimine. Tuo Kemper Documento: 21.12.60. Messaggio personale da Robert F.

Kennedy a Kemper Boyd. Caro Kemper, per quanto riguarda Ward Littell, la mia risposta un no deciso. Ho ricevuto un rapporto da Hoover nel quale, forse con un minimo di preconcetto ma con grande efficacia, lo si dipinge come un alcolizzato dalle tendenze politiche di estrema sinistra. Hoover ha anche accluso alcune prove che indicano come Littell abbia ricevuto mazzette da diversi esponenti della mafia di Chicago. Questo, per quanto mi riguarda, basta a confutare limportanza delle sue cosiddette informazioni su mafia e Teamster. Mi rendo conto che Littell tuo amico, e che a un certo punto si impegnato per aiutarci. Ma sinceramente non possiamo permetterci la minima macchia nei curriculum dei nostri uomini. Con questo, considero chiusa la questione Littell. Resta aperto linterrogativo sui tuoi compiti nellamministrazione Kennedy, ma credo proprio che sarai piacevolmente sorpreso nello scoprire cosa abbiamo pensato io e il presidente eletto. I miei ossequi, Bob Documento: 17.1.61. Lettera personale da J. Edgar Hoover

a Kemper Boyd. Caro Kemper, devo congratularmi per ben tre motivi. Primo, le sue recenti tattiche di evasione si sono dimostrate superbamente efficaci. Secondo, la sua piccola digressione su Marilyn Monroe mi ha tenuto occupato per un bel pezzo. Che mito ha creato! Con un po di fortuna, entrer in quello che Hush-Hush definirebbe il Pantheon dei pettegolezzi! Terzo, bravo per la sua nomina a legale itinerante del Dipartimento di Giustizia. I miei contatti mi informano che si dedicher agli abusi del diritto di voto nel Sud. Perfetto! Ora sar in grado di ergersi a paladino degli interessi dei neri di sinistra con la stessa tenacia con cui appoggia i cubani di estrema destra! Credo che abbia trovato il suo mestiere ideale. Avrei difficolt a concepire un impiego pi adatto a un uomo dai codici di lealt tanto elastici. Spero che avremo la possibilit di tornare a lavorare insieme. Con laffetto di sempre, JEH

Capitolo 58 (New York, 20.1.60) Aveva pianto. Le lacrime le avevano sciupato il trucco. Kemper fece ingresso nel salone. Laura si strinse la vestaglia sul petto e si scost. Lui le offr un piccolo bouquet di fiori. Vado allinaugurazione. Sar di ritorno fra qualche giorno. Lei ignor lomaggio. Me lero immaginato. Non mi ero illusa che lo smoking fosse per me. Laura Non sono stata invitata. Ma ci sar una coppia di miei vicini. Hanno contribuito alla campagna con 10.000 dollari. Il mascara le colava sulle guance. Il suo volto aveva unespressione inquietante. Sar di ritorno fra qualche giorno. Ne parleremo. Laura indic un armadio. Nel cassetto c un assegno di 3 milioni di dollari. Sono miei, se accetter di tenermi alla larga dalla famiglia. Potresti stracciarlo. Tu lo faresti?

Non posso risponderti. Le sue dita erano ingiallite dalla nicotina. Il salone era disseminato di posaceneri traboccanti. Loro o me? chiese Laura. Loro rispose Kemper.

Parte Terza PORCI Febbraio-Novembre 1961

Documento: 7.2.61. Memorandum da Kemper Boyd a John Stanton. Contrassegnato: confidenziale. consegna a mano. John, ho fatto lievi pressioni nei confronti di Fratello Minore e di alcuni assistenti della Casa Bianca al fine di ottenere informazioni, e sono spiacente di comunicarti che al momento il presidente ha ancora opinioni ambigue riguardo al nostro piano dinvasione. Limminenza delloperazione ha evidentemente aumentato la sua indecisione. ovvio che non abbia intenzione di fronteggiare una situazione cos delicata nei primi tempi della sua amministrazione. Il presidente e il ministro della Giustizia Kennedy sono stati messi al corrente della situazione dal direttore Dulles e dal vicedirettore Bissell. Fratello Minore partecipa a molti importanti consessi presidenziali; si sta con ogni evidenza trasformando nel Primo consigliere del presidente sui temi pi scottanti. Con grande costernazione di alcuni nostri amici, Fratello Minore ha conservato la sua fissazione per il crimine organizzato, e pare disinteressarsi del problema cubano. I miei contatti mi informano che il presidente non lha informato dello stato di allerta dei nostri contingenti. Il campo di Blessington pronto per lazione. I corsi di

addestramento sono stati sospesi; al 30.1.61, i quarantaquattro posti-letto sono occupati dagli uomini usciti dagli altri campi, uomini specificamente addestrati alle tattiche anfibie. Si tratta del cosiddetto Reparto dinvasione Blessington. Pete Bondurant e Douglas Frank Lockhart li stanno sottoponendo a rigorose esercitazioni giornaliere, e mi informano che il morale alle stelle. Ho visitato il campo la settimana scorsa, per valutare lo stato di allerta prima dellispezione del 10.2.61 da parte del vicedirettore Bissell. Sono lieto di riferirti che Pete e Lockhart hanno fatto uno splendido lavoro. I mezzi da sbarco sono ormeggiati in insenature perfettamente mimetizzate, approntate dalla manovalanza del Klan. Chuck Rogers ha fatto ripassare a Ramon Gutirrez le tecniche di volo. Il piano, studiato da Bondurant, prevede che Gutirrez impersonifichi un disertore castrista e atterri a Blessington il giorno dellinvasione, carico di fotografie di atrocit castriste ricreate ad arte e fatte pervenire alla stampa come vere. Armamenti e munizioni sono pronti. A circa un chilometro dal campo in via di costruzione un pontile: nasconder la nave per il trasporto del Reparto dinvasione Blessington. Dovrebbe essere pronto per il 16.2.61. Ho finalmente la possibilit di passare un po di tempo in

Florida, principalmente grazie al fatto che i fratelli credono ancora alla menzogna da me raccontata pi di un anno fa: che cio Hoover mi costringa a spiare le organizzazioni cubane della zona di Miami. Il mio incarico per il Dipartimento di Giustizia (indagare sulle accuse formulate da cittadini di colore a cui pare sia stato impedito di esercitare il diritto di voto) dovrebbe tenermi nel Sud per qualche tempo. Ho specificamente richiesto questo incarico proprio per la sua prossimit a Miami e Blessington. Il mio passato sudista ha convinto Fratello Minore a concedermelo, dandomi anche la possibilit di scegliere i distretti su cui concentrare inizialmente la mia azione. Ho individuato la zona attorno ad Anniston, nellAlabama. Dallaeroporto partono otto voli al giorno per Miami, il che significa che non mi ci vorranno pi di novanta minuti per passare da un lavoro allaltro. Se dovessi aver bisogno di me, mettiti in contatto con il mio servizio di segreteria a Washington o chiamami direttamente al Wigwam Motel, alle porte di Anniston. (Non dirlo: lo so, non al mio solito livello.) Permettimi di sottolineare ancora una volta limportanza di nascondere a Fratello Minore tutti i collegamenti fra Agenzia e Organizzazione. Quando ho saputo che Fratello Maggiore laveva nominato ministro della Giustizia, sono rimasto

sorpreso e sgomento quanto i nostri colleghi siciliani. La sua febbre antimafia sembra, se possibile, aumentata; non vogliamo certo che scopra le sovvenzioni alla Causa da parte di cm, sg e jr o lattivit collaterale della nostra squadra scelta. Passo e chiudo. Ci vediamo a Blessington il 10 febbraio. KB Documento: 9.2.61. Memorandum da John Stanton a Kemper Boyd. Contrassegnato: confidenziale consegna a mano. Kemper, ho ricevuto il tuo messaggio. Sembra che le cose procedano al meglio, sebbene preferirei che Fratello Maggiore fosse pi deciso. Ho studiato alcune aggiunte alla formulazione iniziale del Piano dinvasione. Mi comunicherai la tua opinione quando ci vedremo al campo. 1. Pete Bondurant e Chuck Rogers dovranno coordinare la sicurezza a Blessington e le comunicazioni fra il campo e le altre basi di lancio in Nicaragua e Guatemala. Rogers pu volare da base a base, e credo che Pete potr rivelarsi perfetto in qualit di paciere. 2. Teo Paez ha proposto una nuova recluta: Nstor Javier

Chasco, nato il 12.4.23. Teo lo conosceva allAvana, dove Chasco dirigeva un giro di informatori per conto della United Fruit, infiltrandosi in numerose organizzazioni di sinistra e in unoccasione giungendo perfino a sventare un attentato ai danni di un dirigente della United Fruit. Quando Castro giunse al potere, Chasco si infiltr nella rete di spaccio interna di Raul Castro, dirottando grandi quantit di eroina verso i ribelli anticastristi, i quali poterono venderla e usare il ricavato per lacquisto di armamenti. Chasco esperto nel traffico di droga e nelle tecniche di interrogatorio, ed un cecchino addestrato dallesercito e ripetutamente prestato dal presidente Batista ad altri capi di governo sudamericani. Teo sostiene che fra il 1951 e il 1958 Chasco abbia assassinato non meno di quattordici militanti di sinistra. Chasco, che si manteneva con lo spaccio di marijuana, fuggito in motoscafo da Cuba il mese scorso. Giunto a Miami, si messo in contatto con Paez e lha pregato di procurargli un lavoro per la Causa. Teo lha presentato a Pete Bondurant, e pi tardi mi ha descritto labboccamento come amore a prima vista. Tu eri irreperibile, e cos Pete mi ha interpellato raccomandando Nstor Chasco per un impiego immediato sia a Blessington che nei ranghi della squadra scelta. Conosciuto

Chasco di persona, ne sono rimasto davvero colpito. Lho assunto immediatamente e ho detto a Pete di presentarlo al resto degli uomini scelti. Paez mi ha riferito che gli incontri si sono svolti amichevolmente. Chasco sta imparando i fondamenti dellattivit con la squadra scelta, e nel frattempo lavora gi come addestratore a Blessington. Far la spola fra il campo, Miami e le nostri basi in Guatemala e Nicaragua: un responsabile dellAgenzia di passaggio da Blessington ha subito notato le sue credenziali e ha sottoposto una richiesta di impiego direttamente al vicedirettore Bissell. Conoscerai Chasco il giorno dellispezione. Penso che anche tu ne sarai impressionato. 3. Durante le attivit dinvasione, voglio che tu e Chasco teniate docchio le zone in cui si svolge lattivit collaterale della squadra scelta. Le nostre fonti sullisola prevedono fughe di notizie verso Cuba, e voglio avere la certezza che le organizzazioni castriste locali non tentino di attaccarci credendo di approfittare della nostra esclusiva concentrazione sulle logistiche dellinvasione. Ti dovrebbe essere facile abbandonare temporaneamente Anniston. Miami vicina, e puoi sempre dire a Fratello Minore che Hoover ti ha spedito a sorvegliare i castristi. Chiudo con una richiesta imbarazzante.

Carlos M. ha donato a Guy Banister altri 300.000 dollari per gli armamenti. Quelluomo un grande sostenitore della Causa, ma nutre profondi (e credo giustificati) timori per quanto concerne Fratello Minore. Potresti scoprire che cosa ha in mente il ministro della Giustizia nei suoi confronti? Ti ringrazio in anticipo dellinteressamento. Ci vediamo domani a Blessington. John

Capitolo 59 (Blessington, 10.2.61) Front sinist, front dest. Presentat arm, caricat: mostriamo le camere di scoppio degli M-1. Il campo daddestramento ferveva di attivit. Gli uomini si muovevano come ballerine cubane: ogni mossa era sincronizzata. Lockhart dava la cadenza. Nstor Chasco era il portabandiera. Le stelle, le strisce e il Pitbull fluttuavano al vento. Pete conduceva unispezione di ufficiali in guanti bianchi. Lo seguivano Richard Bissell e John Stanton, in abiti di lana pettinata. Gli uomini indossavano tute militari inamidate ed elmetti cromati. Fulo, Paez, Delsol e Gutirrez erano schierati a parte, a formare la squadra dei responsabili. Boyd osservava dal pontile. Non voleva che la truppa lo vedesse di persona. Pete controllava i fucili e li riconsegnava agli uomini. Bissell dava pacche affettuose sulle spalle e sorrideva. Stanton

soffocava a fatica gli sbadigli: sapeva che erano tutte puttanate di facciata. Spallarm! sbrait Lockhart. Quarantaquattro fucili si sollevarono allunisono. Chasco prosegu per dieci passi e si volt. Chasco salut. Chasco tese il braccio con le bandiere. Riposo! ordin Lockhart. Gli uomini si rilassarono uno dopo laltro, creando un magnifico effetto-onda. Bissell rimase a bocca aperta. Stanton applaud. Boyd non perdeva docchio Chasco. Stanton glielo aveva presentato come un Ges Cristo senza misericordia. Chasco mangiava carne di tarantola e beveva piscio di pantera. Chasco aveva sterminato rossi da Rangoon a Rio. Chasco toss e sput per terra. un piacere essere qui in America con voi. un onore essere in grado di combattere il tiranno Fidel Castro. Sono fiero di presentarvi il seor Richard Bissell. La truppa si lanci in unacclamazione collettiva: cinquanta voci che imitavano la marcia di un locomotore. Bissell chiese silenzio con un gesto. Il seor Chasco ha ragione. Fidel Castro un tiranno assassino, e ha bisogno di essere

ridimensionato. Sono qui per dirvi che quello che faremo, e molto probabilmente nel prossimo futuro. CHU-CHU-CHU-CHU-CHU-CHU Bissell fendeva laria con le mani alla maniera di Kennedy. Il vostro morale alle stelle, e questo un gran bene. Anche il morale allinterno di Cuba alto, e direi che al momento attuale un morale comune a tre o quattro brigate. Sto parlando dei nostri uomini sullisola, che stanno aspettando soltanto che voi stabiliate una testa di sbarco e mostriate loro la strada per irrompere nel salotto di Fidel Castro. CHU-CHU-CHU-CHU-CHU-CHU Voi, insieme a molti altri, invaderete e vi riprenderete la vostra patria. Vi unirete alle forze anticastriste interne e deporrete Fidel Castro. Abbiamo quasi milleseicento uomini appostati in Guatemala, in Nicaragua e lungo tutta la Costa del Golfo, pronti a partire dalle installazioni costiere. Voi fate parte di questo enorme contingente. Siete ununit di punta che andr in avanscoperta. Sarete appoggiati dai B-26 e scortati sulle acque cubane da un contingente scelto di mezzi della Marina. Ce la farete. Festeggerete il Natale con i vostri cari in una Cuba libera. Pete diede il segnale. Una salve di quarantaquattro fucili lasci Bissell senza parole.

Stanton diede un pranzo al Breakers Motel. La lista degli invitati era riservata ai bianchi: Pete, Bissell, Boyd, Chuck Rogers. Lalbergo apparteneva a Santos Junior. Gli uomini di Blessington mangiavano e bevevano gratis. La caffetteria serviva piatti amidacei da pais: una vera merda. Avevano occupato un tavolo accanto alla finestra. Bissell non smetteva un secondo di parlare: nessuno riusciva ad aprire bocca. Seduto accanto a Boyd, Pete piluccava un piatto di linguine. Chuck distribu le birre. Boyd allung un biglietto a Pete.
Chasco mi piace. Ha quellespressione da Non sottovalutatemi soltanto perch vi sembro gracilino che mi fa venire in mente W.J. Littell. Non potremmo fargli uccidere Fidel?

Pete rispose sul suo tovagliolo di carta.


Ordiniamogli di sparare sia a Fidel che a WJL. Jimmy spaventato e incazzato nero per la scomparsa dei registri del Fondo, e noi siamo gli unici a sapere chi stato. Non possiamo farci niente?

NO, scrisse Boyd sul suo menu. Pete scoppi a ridere. Bissell parve offendersi. Ho forse detto qualcosa di

spassoso, signor Bondurant? No, signore. Non mi pareva. Stavo dicendo che il presidente Kennedy stato sollecitato in diverse occasioni, ma che non ha ancora stabilito una data per linvasione, cosa che il sottoscritto non trova affatto divertente. Pete si vers una birra. Il signor Dulles descrive il presidente come entusiasta ma prudente disse Stanton. Bissell sorrise. La nostra arma segreta il signor Boyd. in confidenza con Kennedy, e immagino che in caso di necessit possa rivelare la sua appartenenza allAgenzia e appoggiare apertamente il nostro piano di invasione. Pete immortal lattimo: Boyd in procinto di prenderlo in quel posto. Il signor Bissell sta scherzando, Kemper intervenne Stanton. Lo so. E so anche che si rende conto di quanto complesse siano diventate le nostre alleanze. Bissell prese a giocherellare con il tovagliolo. Certo, signor Boyd. So anche quanto siano stati generosi nei confronti della Causa il signor Hoffa, il signor Marcello e diversi altri gentiluomini di origini italiane, e so che lei possiede un certo grado di influenza nel clan Kennedy. E in qualit di ufficiale di collegamento fra la Casa Bianca e la questione cubana, so

anche che Fidel Castro e il comunismo rappresentano un pencolo molto maggiore della mafia, sebbene non mi sognerei mai di chiederle di intercedere per i nostri amici, poich ci potrebbe costarle la sua credibilit di fronte alla sacra famiglia Kennedy. Stanton fece cadere il cucchiaio della minestra. Pete liber un leeeento respiro. Boyd chiam a raccolta un sorriso ossequioso. Sono lieto che la pensi cos, signor Bissell. Perch se me lavesse chiesto, sarei stato costretto a mandarla affanculo.

Capitolo 60 (Washington, 6.3.61) Tre bicchierini a sera: non uno di pi, non uno di meno. Dal whisky era passato al gin puro. Il fuoco interno compensava la quantit ridotta delle dosi. Tre sorsi solleticavano lodio. Quattro o pi sorsi lo scatenavano. Sei minaccioso, dicevano tre sorsi. Fai schifo e zoppichi, dicevano quattro o pi sorsi. Beveva sempre davanti allo specchio del corridoio. Il vetro era scheggiato e incrinato: il suo nuovo appartamento era arredato con pochi soldi. Littell trangugi i suoi tre bicchierini in rapida successione. Il calore gli si diffuse in corpo e gli permise di affrontare se stesso. Ti mancano due giorni ai quarantotto anni. Helen ti ha lasciato. J. Edgar Hoover te lha messo nel culo: tu lhai messo a lui, ma lui te lha restituito in modo molto pi efficace. Hai rischiato la vita per niente. Robert F. Kennedy ti ha respinto.

Hai fatto un viaggio di andata e ritorno allinferno per una lettera standard di rifiuto. Hai cercato di parlargli di persona. I suoi leccapiedi ti hanno cacciato via. Gli hai inviato quattro messaggi. Non hai avuto risposta. Kemper ha cercato di farti assumere dal Dipartimento di Giustizia. Bobby ha detto di no: colui che diceva di detestare Hoover si era inchinato ai suoi voleri. Hoover aveva sparso le sue menzogne: nessun ufficio legale o universit ti accetter pi. Kemper sa che hai in mano i registri del Fondo. Il vostro legame ormai definito dalla sua stessa paura. Sei andato in ritiro presso i gesuiti di Milwaukee. I giornali hanno lodato la tua temerariet di scassinatore: MISTERIOSO LADRO DARTE SVENTRA VILLA DI LAKE GENEVA! Hai svolto qualche lavoretto per il monsignore e hai imposto un tuo codice del silenzio. Hai eliminato lalcol dal tuo corpo. Ti sei forgiato qualche muscolo. Hai studiato i manuali di criptografia. La preghiera ti ha svelato chi odiare e chi perdonare. Hai letto un necrologio sul Chicago Tribune: Court Meade morto di infarto. Hai visitato i luoghi del tuo passato. Le famiglie adottive presso le quali sei cresciuto sfornano ancora robot gesuiti.

Hai la licenza per praticare a Washington. Hoover ti ha concesso una via di scampo nel suo cortile di casa. Trasferendoti a est hai ritrovato le forze. Nel leggere i tuoi precedenti sinistrofili, gli studi legali di Washington hanno reagito con orrore. E intervenuto Kemper. Kemper legualitario ha ancora amicizie nel giro dei ladri dauto, perseguitati dai capi daccusa federali e sempre bisognosi di avvocati a buon mercato. I ladri dauto ti danno da lavorare: abbastanza per pagarti lappartamento e i tre bicchierini serali. Kemper ti chiama per chiacchierare. Non menziona mai i registri del Fondo. Non puoi odiare un uomo in una situazione cos pericolosa. Non puoi odiare un uomo cos immune allodio. Ti ha dato molto. Ci che ti ha dato ti compensa dei suoi tradimenti. Kemper definisce commovente il suo lavoro per i diritti civili. la stessa noblesse oblige a buon mercato che i Kennedy manifestano con la loro tipica condiscendenza. Odi la seduzione di massa finanziata da Joe Kennedy. A Natale, i tuoi genitori adottivi ti regalavano un solo giocattolo a buon mercato. Ai suoi figli Joe ha comprato il mondo con un fiume di denaro marcio.

La preghiera ti ha insegnato a odiare la falsit. La preghiera ti ha fatto capire. La preghiera smaschera la menzogna. Osservi il volto del presidente e ci vedi attraverso. Jimmy Hoffa viene scagionato per Sun Valley: un giornalista parla di insufficienza di prove. Hai i numeri per rovesciare quellingiustizia. Hai i numeri per smascherare la seduzione dei Kennedy. Puoi decifrare lultimo codice dei registri. Puoi puntare il dito sul Signorotto e sul Giovane Fhrer Lascivo. Littell riprese in mano i manuali di criptografia. Tre bicchierini a sera gli avevano insegnato qualcosa: Sei a terra, ma sei capace di tutto.

Capitolo 61 (Washington, 14.3.61) Bobby teneva banco. Quattordici legali accostarono le sedie e si posarono taccuini e posaceneri sulle ginocchia. La sala riunioni era fredda. Kemper, la schiena appoggiata alla parete, si teneva il cappotto sulle spalle. Il ministro della Giustizia latrava: non cera bisogno di avvicinarsi. Aveva qualche ora libera: il maltempo aveva ritardato il suo volo per lAlabama. Sapete gi perch vi ho convocati disse Bobby e sapete qual il vostro compito di base. Dal giorno dellinaugurazione sono stato sommerso da problemi burocratici che mi hanno impedito di dedicarmi ai casi specifici. Pertanto ho deciso di farlo fare a voi, autonomamente. Siete lUnit contro il crimine organizzato, e sapete benissimo qual il vostro compito. Che io sia dannato se induger un giorno di pi. Gli uomini impugnarono penne e matite. Bobby si sedette a cavalcioni su una sedia di fronte a loro. Abbiamo avvocati e investigatori, e ogni legale che sia

degno di definirsi tale anche un investigatore dilettante. Possiamo utilizzare gli agenti dellFBI, sempre che si riesca a convincere Hoover a modificare anche di poco le sue priorit. sempre convinto che i comunisti americani siano pi pericolosi della mafia, e temo che aggiudicarci una maggiore collaborazione da parte dellFBI sia un grosso ostacolo da superare. Gli uomini risero. Vinceremo disse un ex piedipiatti della Commissione McClellan. Bobby si allent il nodo della cravatta. Certo. E lavvocato Kemper Boyd, che ci spia dalla galleria, vincer il razzismo elettorale negli Stati del Sud. Non chieder al signor Boyd di unirsi a noi, poich nascondersi il suo modus operandi preferito. Kemper accenn a un saluto. Sono una spia. Bobby ricambi. Unaffermazione che il presidente mi ha sempre contestato. Kemper scoppi a ridere. Ormai aveva quasi conquistato la fiducia di Bobby: la rottura con Laura aveva dato la spinta decisiva. Claire e Laura erano rimaste amiche: da New York gli giungevano aggiornamenti regolari. Basta con gli scherzi riprese Bobby. Le udienze della Commissione McClellan ci hanno fornito una lista di

obiettivi, in cima alla quale abbiamo Jimmy Hoffa, Sam Giancana, Johnny Rosselli e Carlos Marcello. Voglio vedere i dossier pensionistici di ognuno di loro, e voglio che vengano passate al setaccio le informazioni segrete su di loro in possesso dei dipartimenti di polizia di Chicago, New York, Los Angeles, Miami, Cleveland e Tampa. Dovrete anche preparare delle ingiunzioni perch ci presentino le documentazioni aziendali e personali. Cosa facciamo con Hoffa? chiese uno degli uomini. Per Sun Valley se l cavata, ma ci saranno pure altri modi. Bobby si arrotol le maniche della camicia. Se Hoffa se l cavata la prima volta, la seconda verr assolto con formula piena. Ho abbandonato ogni speranza di rintracciare i 3 milioni di dollari segreti, e sto iniziando a pensare che i cosiddetti veri registri del Fondo pensioni non siano altro che una fantasia. Credo che dovremo selezionare alcuni gran giur e sommergerli di prove contro Hoffa. E gi che ci siamo, voglio far approvare un decreto legge federale che obblighi tutti i dipartimenti di polizia locali a ottenere mandati dal Dipartimento di Giustizia prima di organizzare la sorveglianza elettronica: in questo modo avremo accesso a qualsiasi intercettazione a livello nazionale. Gli uomini esultarono. Un vecchio membro della McClellan affond una serie scherzosa di pugni.

Bobby si alz. Ho trovato un vecchio ordine di deportazione nei confronti di Carlos Marcello. nato a Tunisi, nel Nordafrica, da genitori italiani, ma ha un finto certificato di nascita guatemalteco. Voglio che venga deportato in Guatemala, e voglio che venga fatto immediatamente. Kemper si copr di un sottile velo di sudore

Capitolo 62 (Campagna messicana, 22.3.61) I campi di papaveri invadevano lorizzonte. Steli e bulbi colanti doppio coprivano una vallata grande come met del Rhode Island. Del raccolto si occupavano i detenuti. Gli sbirri messicani facevano schioccare le fruste e si dedicavano alla lavorazione. Heshie Ryskind guidava la piccola comitiva. Pete e Chuck Rogers seguivano a ruota, lasciandogli fare la parte del maestro di cerimonie. Sono anni che questa fattoria rifornisce di roba me e Santos. Lavora anche per lAgenzia, trasformando loppio in morfina, per i ribelli di destra che vengono feriti e hanno bisogno di cure. Molti degli zombie che vedete lavorare rimangono anche dopo il termine delle loro detenzioni: tutto quello che chiedono farsi qualche pipata e rimpinzarsi di tortillas. Vorrei tanto avere bisogni cos semplici. Vorrei tanto non essere costretto a pagare nove medici del cazzo soltanto perch sono uno stronzo ipocondriaco, e vorrei tanto non avere il chutzpah, che per voi goyim sono i coglioni, di cercare di battere il record mondiale dei pompini, perch credo di

essere arrivato al punto in cui tutto quel succhiare mi fa male alla prostata. E non sono pi la calamita da pompini che ero ai bei tempi. Ormai per trovare qualcosa devo girare con un buon figaiolo. Ultimamente mando in avanscoperta Dick Contino. Seguo i suoi spettacoli, e Dick mi manda tutte le succhiatrici che avanza e che io riesco a sopportare. Il sole batteva come un fabbro. La gita si svolgeva a bordo di alcuni risci trainati da detenuti. Abbiamo bisogno di cinque chili di roba gi tagliata per la squadra scelta disse Pete. Non sar pi in grado di tornare quaggi se non dopo linvasione. Chuck ridacchi. Se e quando il tuo caro Jack lapprover. Pete diede un colpetto a un bulbo, che prese a colare una poltiglia bianca. E voglio un grosso rifornimento di morfina per linfermeria di Blessington. Facciamo finta che questa sia la nostra ultima visita per un bel pezzo. Heshie si appoggi allo schienale del risci. Il portantino indossava un perizoma e un berretto dei Dodgers. Si pu fare. molto pi semplice che procurare pompini a un congresso di sessanta Teamster. Chuck si spalm uno strato di poltiglia bianca su un taglio da rasatura. La mascella si anestetizza. un effetto piacevole, ma non mi rovinerei la vita per la droga.

Pete scoppi a ridere. Sono stanco riprese Heshie. Andr a organizzare il vostro carico e poi mi far un pisolino. Chuck risal sul suo risci. Cazzo, il portantino pareva Quasimodo. Pete si sollev sulle punte dei piedi. Il panorama si stendeva per mooolti chilometri. Forse un migliaio di filari. Forse una ventina di schiavi a filare. Costo della manodopera molto basso: brandine, riso e fagioli costavano poco. Chuck ed Heshie si lanciarono in una folle corsa di risci. Boyd diceva che Hoover aveva una massima: il comunismo procura strani compagni di letto. Dal Messico volarono in Guatemala. Il Piper Deuce procedeva lento: Chucky laveva imbottito di merce. Fucili, volantini di propaganda, eroina, morfina, tortillas, tequila, stivali dellesercito, bamboline vud di Martin Luther King, arretrati di Hush-Hush e cinquecento copie mimeografate di un rapporto fatto pervenire a Guy Banister dallufficio dellFBI di Los Angeles, nel quale si dichiarava che sebbene Hoover sapesse benissimo che il presidente John F. Kennedy non stesse pucciando il biscotto con Marilyn Monroe, la si continuava a tenere sotto intensa sorveglianza, e si procedeva a

elencare le scopate relative alle ultime sei settimane della signorina Monroe: Louis Prima, due marines fuori servizio, Spade Cooley, Franchot Tone, Yves Montand, Stan Kenton, David Seville del gruppo David Seville & the Chipmunks, quattro fattorini di pizzeria, il peso gallo Fighting Harada e un disc-jockey di una stazione radio di musica nera. Chuck la definiva attrezzatura essenziale. Pete cerc di sonnecchiare. Il mal daria lo teneva sve glio. Il campo daddestramento sbuc allimprovviso da un banco di nubi: erano in perfetto orario. Sembrava enoooorme. Dal cielo pareva dieci volte pi grande di Blessington. Chuck abbass i deflettori e inizi la discesa. Pete vomit dal finestrino appena prima che toccassero terra. Si fermarono allestremit della pista. Pete si sciacqu la bocca con un gargarismo di tequila. I cubani del campo aprirono il portellone e scaricarono le armi. Un addetto dellAgenzia li raggiunse trottando con i moduli su cui segnare le provviste. Pete scese e forn lelenco: fucili, alcol, propaganda anticastrista di Hush-Hush. Potete mangiare subito, oppure aspettare il signor Boyd e il signor Stanton disse laddetto. Mi lasci fare un giro di perlustrazione. la prima volta che vedo questo posto.

Chuck stava pisciando sulla pista. Nessuna novit sullinvasione? Laddetto scosse il capo. Kennedy indeciso. Il signor Bissell inizia a pensare che saremo fortunati se ci muoveremo prima dellestate. Jack si decider. Si render conto che unoccasione doro. Pete girovag per il campo. Era la Disneyland degli assassini. Seicento cubani. Cinquanta bianchi a guidare il contingente. Dodici camerate, un campo di esercitazioni, un poligono di tiro, una pista di atterraggio, una mensa, un percorso per le tattiche dinfiltrazione e un tunnel per la simulazione della guerra chimica. A un chilometro di distanza, tre rampe nascoste proiettate sulle acque del Golfo. Quattro dozzine di cingolati anfibi armati con mitragliatori calibro 50. Un deposito per le munizioni. Un ospedale da campo. Una cappella cattolica completa di prete bilingue. Pete girovag. Vecchi diplomati di Blessington gli rivolsero cenni di saluto. Gli addetti gli mostrarono dettagli interessanti. Nstor Chasco mentre mostra le tecniche di assassinio.

Un gruppo di indottrinamento anticomunista. Gli abusi verbali degli istruttori: calcolati per incrementare la remissivit della truppa. La scorta di amfetamine del portaferiti: coraggio preinvasione preconfezionato. Un gruppo di poveracci in uno spazio cintato da filo spinato: strafatti di una droga chiamata LSD. Alcuni gridavano. Alcuni piangevano. Alcuni sorridevano come se quellLSD fosse il paradiso in terra. Un addetto spieg che era unidea di John Stanton: invadiamo Cuba con questa merda prima di sbarcare. Langley aveva approvato. Langley aveva contribuito di suo: provochiamo allucinazioni di massa e mettiamo il scena il secondo Avvento di Cristo!!! Langley aveva trovato un drappello di attori suicidi. Langley li aveva truccati da Ges Cristi. Langley li teneva pronti alla preinvasione di Cuba, da effettuarsi in concomitanza con la diffusione della droga. Pete esplose in una gran risata. Non c niente da ridere disse seccato laddetto. Un poveraccio allucinato estrasse il batacchio e inizi a menarselo. Pete girovag. Ogni dettaglio sembrava perfetto. Esercitazioni alla baionetta. Jeep tirate a lucido. Un prete ubriacone che elargiva la comunione allaperto.

Gli altoparlanti annunciarono la cena. Erano le cinque e non era ancora sceso il buio: i militari mangiavano presto. Pete raggiunse il capanno della ricreazione. Un tavolo da biliardo e un piccolo bar occupavano quasi tutto lo spazio. Boyd e Stanton fecero ingresso nel capanno. Un energumeno si ferm sulla soglia, bloccandola con la sua mole. Era elegantissimo nella sua tuta cachi da para francese. Entrez, Laurent lo invit Kemper. Aveva le orecchie a sventola ed era enorme. Procedeva con la tipica camminata tracotante da francese imperialista. Pete si inchin. Salut, capitaine. Boyd sorrise. Laurent Gury, Pete Bondurant. Il francese batt i tacchi. Monsieur Bondurant. Cest un grand plaisir de faire votre connaissance. On dit que vou tes un grand patriote. Pete chiam a raccolta il suo canadese. Tout le plaisir est moi, capitaine. Mais je suis beaucoup plus profiteur que patriote. Il francese rise. Traduci per me, Kemper intervenne Stanton. Sto iniziando a sentirmi un ignorante. Non stai perdendo molto. Intendi dire che Pete sta solo facendo leducato con lunico altro francese di due metri che esista al mondo? Il francese fece spallucce: Quoi! Quoi! Quoi! Pete ammicc. Vous tes quoi donc, capitaine? Etes-vous un

fanatico di destra? Etes-vous un mercenario appeso al carro cubano? Il francese torn a fare spallucce: Quoi! Quoi! Quoi! Boyd condusse Pete sulla veranda. Sul lato opposto del campo di esercitazione, i cubani formavano una doppia fila per la mensa. Fa il bravo, Pete. dellAgenzia. In quale cazzo di ruolo? Cecchino. E allora digli di ammazzarci Fidel e imparare linglese. Digli di fare qualcosa di importante, altrimenti per il sottoscritto rimarr sempre un francese di merda. Boyd scoppi a ridere. Il mese scorso nel Congo ha ucciso un certo Lumumba. E allora? Ha fatto fuori anche un bel po di ribelli algerini. Pete si accese una sigaretta. E allora di a Jack di spedirlo allAvana. E manda Nstor a fargli compagnia. E ricorda a Jack che mi deve un favore per la faccenda NixonHughes, e che per come la vedo io la Storia non si muove sufficientemente in fretta. Digli di stabilire una data, o andr a Cuba di persona a far fuori Fidel. Ci vuole pazienza ribatt Boyd. Jack sta ancora

imparando a nuotare, e invadere un paese comunista non cosa da poco. Dulles e Bissell gli stanno alle costole. Sono convinto che presto dar il suo assenso. Pete allontan una lattina con un calcio. Boyd estrasse il cannone e prese a sparare. La lattina attravers lo spiazzo a passo di danza. Gli uomini in fila applaudirono. Il riecheggiare del grosso calibro costrinse qualcuno a tapparsi le orecchie. Pete prese a calci i bossoli vuoti. Parlagli. Fagli capire che linvasione significa affari. Boyd fece ruotare la pistola sullindice. Non posso spingerlo apertamente allinvasione senza rivelare il mio ruolo nellAgenzia, e sono gi fortunato ad avere la copertura dellFBI per le mie trasferte in Florida. Il lavoro per i diritti civili non devessere male. Fai finta di impegnarti, e quando i negri iniziano a darti sui nervi prendi il primo volo per Miami. Non cos. Ah, no? No. I neri con cui lavoro mi piacciono quanto a te piacciono i cubani, e cos su due piedi direi che hanno motivi ben pi gravi per lamentarsi. Come credi. Ma lascia che te lo ripeta: dai troppa corda a chi ti circonda.

Intendi dire che non permetto che mi si faccia perdere il sonno? No, non questo. Quello che voglio dire che accetti troppo le debolezze degli altri, e per come la vedo io un atteggiamento di condiscendenza da rampollo dellalta borghesia che hai ereditato dai Kennedy. Boyd inser un caricatore pieno e fece scivolare un colpo nella camera di scoppio. una caratteristica che ammetto in Jack,, ma non in Bobby. Bobby giudica e odia sul serio. Odia gente che ci molto vicina. vero. E sta iniziando a concentrarsi su Carlos Marcello in modo alquanto preoccupante. Hai avvertito Carlos? Non ancora. Ma se le cose peggiorano, potrei chiederti di trarlo dimpiccio. Pete fece schioccare qualche nocca. La mia risposta s, senza tante storie. Ma devi fare lo stesso anche tu. Boyd mir una montagnola di terra a venti metri di distanza. No, non puoi uccidere Ward Littell. Perch? Ha messo i libri al sicuro. Vorr dire che lo torturer finch non avr parlato, e poi lo uccider.

Non funzioner. Perch? Boyd spar mozzando la testa a un serpente a sonagli. Ti ho chiesto perch, Kemper. Perch morirebbe soltanto per dimostrare di poterti resistere.

Capitolo 63 (Washington, 26.3.61) Il suo biglietto da visita: Ward J. Littell Avvocato con licenza federale OL6 4809 Niente indirizzo: non voleva che i clienti sapessero che lavorava nel suo appartamento. Niente carta patinata n stampa in rilievo: non poteva permettersele. Littell percorreva il corridoio del terzo piano. Gli accusati prendevano il biglietto da visita e lo fissavano come se fosse pazzo. Avvocato da strapazzo. Inseguitore di ambulanze. Legale di mezza et in rovina. Al palazzo di giustizia federale cera un gran daffare. Sei divisioni e un nutrito elenco di chiamate in giudizio: tutti i malviventi non accompagnati erano potenziali clienti. Littell distribuiva biglietti. Un uomo gli lanci addosso un mozzicone acceso.

Kemper Boyd gli venne incontro. Il bellissimo Kemper, cos in forma e azzimato che pareva scintillare. Posso offrirti un bicchierino? Non bevo pi come un tempo. Il pranzo, allora? Certo. La sala da pranzo dellHay-Adams si trovava di fronte alla Casa Bianca. Kemper continuava a sbirciare fuori dalla finestra. E il mio lavoro consiste nel registrare le loro deposizioni e presentarle alla Corte distrettuale federale. Stiamo cercando di garantire che la gente di colore a cui in precedenza era vietato votare non venga emarginata sulla base di imposizioni fiscali istituite illegalmente o non sia ostacolata da esami di lettura e scrittura imposti dalle autorit locali proprio per quel motivo. Littell sorrise. E sono sicuro che i Kennedy interverranno sulle clausole legali pi severe per assicurarsi che ogni singolo cittadino di colore dellAlabama si registri come democratico. Sono dettagli da tenere a mente, quando si sta per costruire una dinastia. Kemper scoppi a ridere. La battaglia del presidente per i diritti civili non ha motivazioni cos ciniche.

E la tua applicazione? Niente affatto. Ho sempre considerato la repressione controproducente e inutile. E la gente ti piace? Certo. Il tuo accento sudista tornato in forze. Mi serve per disarmare i miei interlocutori. Apprezzano molto che un bianco del Sud si schieri dalla loro parte. Stai sorridendo, Ward. Che cosa c? Littell sorseggi il suo caff. Mi sono appena reso conto del fatto che lAlabama a due passi dalla Florida. Sei sempre stato sagace. Il ministro della Giustizia sa che hai un doppio lavoro? No. Ma ho una sorta di copertura ufficiale per le mie trasferte in Florida. Fammi indovinare. Hoover ti sta fornendo un alibi, e per quanto professi di detestarlo, Bobby non farebbe mai nulla per irritarlo. Kemper allontan il cameriere con un gesto. Il tuo odio trasparente, Ward. Non odio Hoover. Non si pu odiare un uomo cos coerente con se stesso. Ma Bobby Littell sussurr. Tu sai quanto ho rischiato per lui. E sai anche come sono stato ricompensato.

Ma ci che non posso sopportare che i Kennedy pretendano di essere superiori. Hai i registri disse Kemper. Si sistem il polsino della camicia, rivelando un Rolex doro massiccio. Littell indic la Casa Bianca. S, ce li ho. E sono assicurati con una decina di stratagemmi diversi. Quando ero ubriaco ho dato istruzioni ad almeno dieci studi legali: nemmeno io riesco a ricordarmeli tutti. Kemper giunse le mani. Con istruzioni di fornire al Dipartimento di Giustizia il racconto dettagliato della mia infiltrazione nel clan Kennedy in caso tu morissi o sparissi dalla circolazione? No. Con istruzioni di fornire alle squadre antimafia dei dipartimenti di polizia di tutto il paese e a ogni membro repubblicano della Camera e del Senato prove della tua infiltrazione in unorganizzazione finanziata dagli enormi guadagni illegali e mafiosi di Joseph P. Kennedy. Bravo esclam Kemper. Grazie disse Littell. Un cameriere pos un telefono sul tavolo. Kemper vi sistem accanto una cartella. Sei sul lastrico, Ward? Quasi. Non hai espresso una parola di rancore circa il mio

recente comportamento. Non sarebbe servita a nulla. Cosa provi al momento attuale nei confronti del crimine organizzato? Provo sentimenti relativamente caritatevoli. Kemper picchiett un dito sulla cartella. Questo un dossier segreto. E tu sei il miglior specialista in deportazioni del pianeta. I suoi polsini erano luridi e lisi. Kemper ostentava gemelli doro massiccio. 10.000 dollari di anticipo, Ward. Sono sicuro di poterteli garantire. E cosa dovrei farei Consegnarti i registri? Lascia perdere i registri. Tutto quello che ti chiedo che non li consegni a nessun altro. Kemper, che cosa stai dic Il tuo cliente sar Carlos Marcello. Ed Bobby Kennedy che lo vuole deportare. Il telefono squill. Littell fece cadere la tazza di caff. Carlos disse Kemper. Su ossequioso, Ward. Si aspetter di sicuro una buona dose di salamelecchi.

Documento: 2.4.61. Trascrizione letterale di una conversazione telefonica: su richiesta del direttore. Riservata al direttore. In linea: direttore J. Edgar Hoover, ministro della Giustizia Robert F. Kennedy. RFK: Parla Bob Kennedy, signor Hoover. Speravo di poterla disturbare per qualche minuto. JEH: Certamente. RFK: Ci sono alcune questioni di protocollo che vorrei discutere. JEH: S. RFK: Comunicazioni, tanto per iniziare. Le avevo fatto pervenire una direttiva in cui richiedevo copie carbone di tutti i rapporti presentati dalle vostre squadre contro il crimine organizzato. Era datata 17 febbraio. Siamo al 2 aprile, e non ho ancora visto un singolo rapporto. JEH: Sono direttive che richiedono tempo per essere svolte. RFK: Sei settimane mi sembrano pi che sufficienti. JEH: Lei lo ritiene un ritardo ingiustificato, io no. RFK: Le spiacerebbe accelerare ladempimento della mia direttiva? JEH: Lo far. E lei sarebbe cos gentile da rinfrescarmi la

memoria sulle ragioni della sua iniziativa? RFK: Voglio valutare ogni singola prova contro la mafia che il Bureau riesce a raccogliere e trasmetterla, ove necessario, ai gran giur locali, che spero di mettere al lavoro. JEH: Potrebbe rivelarsi una mossa imprudente. Una fuga di informazioni che soltanto le nostre squadre potrebbero essersi procurate potrebbe compromettere gli informatori e le postazioni di sorveglianza elettronica. RFK: Le informazioni saranno trattate con la massima riservatezza. JEH: una funzione che non dovrebbe essere affidata a personale esterno allFBI. RFK: Mi trovo in completo disaccordo. Signor Hoover, lei sar costretto a condividere le sue informazioni. La semplice attivit di sorveglianza non metter mai in ginocchio il crimine organizzato. JEH: Il nostro mandato non prevede la distribuzione del materiale per accelerare il lavoro dei gran giur. RFK: Vuol dire che dovremo rivederlo. JEH: Lo considero un gesto precipitoso e avventato. RFK: Lo consideri come vuole, e lo consideri fatto. Consideri che il mandato del programma contro il crimine organizzato passer sotto la mia diretta giurisdizione. JEH: Lasci che le rammenti un semplice fatto: la mala non

si pu sconfiggere. RFK: E lei lasci che le rammenti che per anni ha negato che la mafia esistesse. Lasci che le rammenti che lFBI non che un singolo ingranaggio della macchina globale del Dipartimento di Giustizia. Lasci che le rammenti che non lFBI a dettare la politica del Dipartimento. Lasci che le rammenti che il presidente e io consideriamo il 99 per cento delle organizzazioni di sinistra che lFBI tiene sotto costante sorveglianza innocue se non moribonde, e ridicolmente inoffensive se paragonate al crimine organizzato. JEH: Posso dichiarare ufficialmente che considero queste sue invettive sbagliate e sciocche dal punto di vista della prospettiva storica? RFK: Faccia pure. JEH: C qualcosaltro di simile o di meno offensivo che aveva intenzione di dirmi? RFK: S. Volevo informarla che intendo imporre la centralizzazione delle attivit di sorveglianza elettronica. Voglio che il Dipartimento di Giustizia venga informato di ogni singola iniziativa di sorveglianza intrapresa dalle forze dellordine municipali. JEH: Molti considererebbero la sua iniziativa come unassurda ingerenza federale e un flagrante abuso dei diritti dei singoli Stati.

RFK: Il concetto di diritto del singolo Stato si trasformato in una cortina di fumo per nascondere di tutto, dalle pratiche di segregazione alle obsolete leggi contro laborto. JEH: Non sono daccordo. RFK: Ne prendo atto. E vorrei che lei prendesse atto del fatto che da oggi avr il dovere di informarmi di ogni singola operazione di sorveglianza elettronica intrapresa dal Bureau. JEH: S. RFK: Ne ha preso atto? JEH: S. RFK: Voglio che chiami personalmente lagente responsabile di New Orleans e che gli ordini di incaricare quattro uomini dellarresto di Carlos Marcello. Voglio che venga effettuato entro le prossime settantadue ore. Dica allagente responsabile che sto facendo deportare Marcello in Guatemala. Lo avverta che la Guardia di frontiera si metter in contatto per definire i dettagli. JEH: S. RFK: Ne ha preso atto? JEH: S. RFK: Buona giornata, signor Hoover. JEH: Buona giornata.

Capitolo 64 (New Orleans, 4.4.61) Era arrivato troppo tardi. Questione di secondi. Quattro uomini stavano trascinando Carlos Marcello in unauto federale. Proprio di fronte a casa sua, con la signora Marcello a sbraitare in veranda. Pete accost al marciapiede di fronte e segu larresto. La sua missione di salvataggio era scattata con mezzo minuto di ritardo. Marcello era in mutande e ciabatte da spiaggia. Marcello sembrava un ducetto da strapazzo con i coglioni strappati. Boyd aveva fatto una cazzata. Bobby vuole deportare Carlos, aveva detto. Corri a New Orleans con Chuck e precedi i federali. Non avvertirlo, aveva detto: corri laggi e basta. Boyd aveva valutato che le stronzate burocratiche li avrebbero avvantaggiati. Boyd si era sbagliato di grosso. I federali partirono. Frau Carlos rimase sulla veranda, torcendosi le mani: il ritratto della mogliettina preoccupata. Pete inizi il pedinamento. Il traffico mattutino si mise di mezzo. Pete tenne come punto di riferimento lantenna dei

federali e si tenne al riparo di una Lincoln viola. Chuck stava facendo rifornimento allaeroporto Moisant. I federali sembravano procedere nella stessa direzione. Avrebbero imbarcato Carlos su un volo civile o lavrebbero affidato alla Guardia di frontiera. Destinazione Guatemala e il Guatemala adorava la CIA. Lauto del Bureau procedeva verso est lungo un intrico di strade secondarie. Pete scorse un ponte in lontananza: barriere a pagamento e due carreggiate ad attraversare il fiume. Entrambe le carreggiate erano delimitate da guardrail. Due stretti marciapiedi correvano lungo i bordi del ponte. Di fronte ai caselli le auto formavano due code: almeno venti auto per carreggiata. Pete cambi corsia e super lauto dei federali. Scorse un passaggio fra il casello di sinistra e il guardrail. Acceler e lo raggiunse. Un supporto del guardrail gli stacc di netto il deflettore laterale. Le auto in coda strombazzarono. I cerchioni di sinistra si staccarono e rotolarono via. Un casellante si volt di scatto e vers il caff addosso a una vecchietta. Pete strinse i denti, super la barriera e si lanci sul ponte a sessanta allora. La carretta federale era ancora ferma. Giunse a Moisant in pochi minuti. Lauto a noleggio era

sfregiata, ammaccata, scrostata. La scaric in un parcheggio sotterraneo. Pag un facchino in cambio di qualche informazione. Voli civili per il Guatemala? Nossignore, non oggi. Lufficio della Guardia di frontiera? Vicino al banco della Trans-Texas. Pete si avvicin allingresso e si mise in ascolto al riparo di un giornale aperto. La porta dellufficio si apriva e chiudeva di continuo. Qualcuno entr con i ceppi. Qualcuno usc con i giornali di bordo. Qualcuno si ferm a spettegolare davanti alla porta. Dice che lhanno beccato in mutande comment un agente. Il pilota odia i mangiaspaghetti disse un altro. Decollano alle 8,30 aggiunse un terzo. Pete raggiunse di corsa lhangar dei velivoli privati. Chucky era appollaiato sul muso del suo Piper, immerso nella lettura di una rivista di estrema destra. Pete prese fiato. Hanno arrestato Carlos. Dobbiamo arrivare a Guatemala City prima di loro e vedere che cosa riusciamo a organizzare. Significa volare allestero, maledizione protest Chuck. Dovevamo soltanto riportarlo a Blessington. Abbiamo

carburante appena sufficiente per Partiamo. Faremo qualche chiamata e inventeremo qualcosa. Chuck ottenne lautorizzazione per il decollo e latterraggio. Pete chiam Guy Banister e spieg la situazione. Guy disse che avrebbe avvertito John Stanton e insieme avrebbero cercato di approntare un piano. Al campo di Lake Pontchartrain aveva un impianto radio a onde corte con il quale avrebbe potuto immettersi sulla frequenza di Chuck. Decollarono alle 8,16. Chuck si calc la cuffia sul capo e si mise allascolto delle comunicazioni di volo. Laereo della Guardia di frontiera decoll in ritardo. Lora stimata di arrivo a Guatemala City garantiva loro quarantasei minuti di vantaggio. Chuck volava a unaltitudine media, senza togliersi la cuffia. Annoiato, Pete si mise a leggere i volantini di propaganda. I titoli erano uno spasso. Il migliore: KKK. Krociata per la Krocifissione dei Komunisti!. Sotto il suo sedile trov una pubblicazione a met fra la pornografia e la propaganda di destra. Carina, la bionda carnosa con gli orecchini a forma di svastica. Big Pete vuole una donna. Esperienza nel campo dellestorsione apprezzata ma non necessaria.

Le luci del quadro comandi presero a luccicare. Chuck intercett un messaggio da volo a base e lo trascrisse sul giornale di bordo.
I ragazzi della Guardia di frontiera scherzano alle spalle di Carlos. Hanno comunicato al quartier generale di non avere gabinetti a bordo. Carlos si rifiuta di pisciare in una lattina. (Dicono che ce labbia piccolo.)

Pete scoppi a ridere. Pete pisci in una lattina e vers il contenuto nel Golfo da 2000 metri di altitudine. I minuti si trascinavano. Lo stomaco si faceva sentire. Pete mand gi una Dramamina con una lattina di birra tiepida. Le luci lampeggiarono. Chuck ricevette un messaggio da Ponchartrain e lo trascrisse.
Guy ha contattato JS. JS ha tirato qualche filo e arrivato alle autorit del Guat. Abbiamo il permesso di atterrare senza controllo dei passaporti. Se riusciamo a riprenderci CM dovremo portarlo allHilton di G.C. Stanza a nome di Jos Garcia. KB suggerisce che CM si metta in contatto stasera stessa con avvocato di Washington, numero OL6-4809.

Pete intasc il messaggio. La Dramamina fece effetto: buonanotte, dolce principe.

Lo svegliarono i crampi alle gambe. Sotto di loro si stendeva la giungla, attraversata da una larga pista nera. Chuck atterr e spense il motore. Una squadra di latinoamericani srotol un tappeto rosso. Leggermente consunto, ma un bel colpo docchio. Avevano laria dei leccapiedi di destra. In passato lAgenzia aveva salvato le chiappe al Guatemala: con un finto colpo di Stato aveva eliminato una marea di rossi. Pete salt a terra e vi batt i piedi per ristabilire la circolazione. Chuck e i locali parlavano in uno spagnolo velocissimo. Erano di nuovo in Guatemala ma troppo presto. La discussione aument dintensit. Pete si sent schioccare le orecchie. Avevano quarantasei minuti per inventare qualcosa. Pete si diresse verso lufficio della Dogana. Aveva proiettato nella propria mente uno spezzone in Technicolor: Carlos Marcello ha bisogno di pisciare. Il bagno era accanto al banco del controllo passaporti. Pete entr e vi diede unocchiata. Era un quadrato di circa due metri e mezzo per lato. La finestra sulla parete posteriore era coperta da una fragile zanzariera. Si affacciava su altre piste e su una schiera di vecchi

biplani. Carlos era di costituzione massiccia. Chuck era magro come un chiodo. Lui era enorme. Chuck lo raggiunse e si abbass la cerniera davanti allorinatoio. C una novit. Non so se sono buone o cattive notizie. Che cosa stai dicendo? Sto dicendo che la Guardia di frontiera atterra fra diciassette minuti. Devono fare rifornimento e ripartire subito per un altro aeroporto a un centinaio di chilometri di distanza. l che Carlos verr consegnato alla Dogana. Lora stimata di arrivo che ho intercettato era riferita a un altro stramaledetto Quanto abbiamo a bordo? 16.000 dollari. Santos ha detto di consegnarli a Banister. Pete scosse il capo. Li usiamo per ungere gli agenti della Dogana. Li copriamo di soldi e li convinciamo a darci una mano. Abbiamo soltanto bisogno di una macchina con autista appena al di l di questa finestra. Tu spingerai Carlos. Ho capito disse Chuck. Se non deve pisciare, ce labbiamo nel culo mormor Pete. Il piano scaten lentusiasmo dei locali. Chuck allung

2000 dollari a testa. Garantirono che avrebbero tenuto occupati gli agenti della Guardia di frontiera mentre Carlos Marcello si concedeva la pisciata pi lunga della storia. Pete allent la zanzariera della finestra. Chuck nascose il Piper a due hangar di distanza. I locali procurarono una Mercedes del 49 completa di autista: un frocio muscoloso di nome Luis. Pete accost la Mercedes al muro su cui si apriva la finestra. Chuck si sedette sulla tazza del cesso con lultimo numero di Hush-Hush. Laereo della Guardia di frontiera atterr. Una squadra di addetti lo raggiunse con le autopompe. Pete si accovacci dietro la baracca della Dogana e attese. I locali srotolarono il tappeto rosso. Un piccoletto lo spolver con una spazzola per vestiti. Due pagliacci della Guardia di frontiera scesero a terra. Lasciatelo fare disse il pilota. Dove pu scappare? Carlos ruzzol fuori dallaereo. In mutande e canottiera, si lanci in una goffa corsa verso la baracca. Luis teneva acceso il motore della Mercedes. Pete ud sbattere la porta del bagno. Carlos grid: ROGERS, MA CHE CAZZO La zanzariera si stacc dalla cornice. Carlos Marcello

strisci fuori. Le mutande gli si incastrarono alla finestra, lasciandolo a culo nudo. Impiegarono unora per giungere allHilton. Marcello non smise un secondo di insultare Bobby Kennedy. In inglese. In italiano. In dialetto siciliano. Nel patois della New Orleans cajun. Non male per un pais. Luis si ferm di fronte a un negozio di abbigliamento. Chuck prese nota delle misure di Marcello e acquist qualche straccio per lui. Carlos si vest a bordo dellauto. Le abrasioni che si era procurato fuggendo gli macchiarono di sangue la camicia. Il direttore dellalbergo venne loro incontro di fronte allingresso merci. Presero il montacarichi e salirono fino allattico in gran segreto. Il direttore apr la porta. Una semplice occhiata conferm che Stanton sapeva come muoversi. La suite comprendeva tre camere da letto, tre stanze da bagno e un salone tappezzato di slot machine. Il salotto era ampio come una fantasia alla Kemper Boyd. Il bar era rifornito allinverosimile. Su un tavolo era stato preparato un buffet freddo allitaliana. La busta accanto al vassoio dei formaggi conteneva 20.000 dollari e un biglietto.
Pete & Chuck,

scommetto che siete stati in grado di intercettare Marcello. Prendetevi cura di lui. un prezioso amico della Causa.

JS

Marcello allung le mani sul denaro. Il direttore si inchin. Pete lo accompagn alla porta e gli allung un centone. Marcello si lanci sul salame e sui grissini. Chuck si prepar un enorme Bloody Mary. Pete misur la stanza a passi. Quaranta metri di lunghezza: incredibile. Chuck si acciambell sul divano con una delle sue riviste. Dovevo davvero pisciare disse Marcello. Quando si trattiene una pisciata cos a lungo, ci si incazza a morte. Pete prese una birra e qualche cracker. Stanton ti ha trovato un avvocato a Washington. Lo dovresti chiamare. Ci ho gi parlato. Ho i migliori avvocati ebrei che il denaro possa comprare, e ora mi ritrovo anche questo. Ti conviene chiamarlo subito e non pensarci pi. Chiamalo tu. E resta in linea nel caso abbia bisogno di una traduzione. Gli avvocati parlano una lingua che a volte non capisco. Pete sollev il ricevitore dellapparecchio sul tavolino. Il centralinista dellalbergo form il numero. Marcello prese il telefono del bar. Il segnale interurbano

era debole. Pronto? rispose una voce maschile. Chi parla? chiese Marcello. lei quello con cui ho parlato allHay-Adams? S, sono Ward Littell. Parlo con il signor Marcello? Pete per poco non si CAG Carlos si lasci cadere su una poltrona. S, sono io, e la chiamo da Guatemala City, nel Guatemala, dove non vorrei essere. Ora, se vuole attirare la mia attenzione, dica qualcosa di spiacevole sulluomo che mi ha spedito qui. Pete serr la cornetta fin quasi a farla esplodere. Copr il microfono con una mano perch non lo sentissero respirare a quel modo. Lo odio stava dicendo Littell. Mi ha ferito, e c ben poco che non farei per mettergli i bastoni fra le ruote. Carlos ridacchi: strano, con quella sua voce fra basso e baritono. Ha attirato la mia attenzione. Ora si metta in quel posto il repertorio da baciaculo che mi ha riservato laltra volta e dica qualcosa per convincermi che bravo. Littell si schiar la gola. Sono specializzato nelle pratiche di deportazione. Sono stato un agente dellFBI per quasi ventanni. Sono un buon amico di Kemper Boyd, e sebbene non approvi la sua ammirazione per i Kennedy, sono convinto

che la sua devozione alla Causa cubana sia pi forte. Boyd la vuole rivedere a casa sua sano, salvo e in regola con la legge, e io sono qui per questo. Pete si sent montare la nausea. BOYD, TESTA DI Marcello spezzava grissini. Kemper sostiene che lei valga 10.000 cocuzze. Se manterr le promesse che mi sta facendo, 10.000 saranno soltanto linizio. Littell replic in tono servile. un onore lavorare per lei. E Kemper le chiede scusa per limprevisto. stato informato del raid soltanto allultimo secondo, e non immaginava che sarebbero stati cos rapidi. Marcello si gratt il collo con un grissino. Kemper sempre efficace. Nei suoi confronti non ho lamentele che non possano aspettare il momento in cui rivedr quella sua faccia fin troppo belloccia. E i Kennedy lhanno messo nel culo al 49,8 per cento dellelettorato americano, ivi compresi alcuni amici miei, dunque unammirazione che non posso rinfacciargli. Sempre che non inizi a rompermi le uova nel paniere. Sar lieto di sentirglielo dire rispose Littell. E lei dovrebbe sapere che sto gi stendendo una richiesta di reintegrazione che sar esaminata da una commissione di tre giudici federali.

Mi metter in contatto con il suo legale di New York, con il quale studier una strategia a lungo termine. Marcello si tolse le scarpe. Proceda. Chiami anche mia moglie e lavverta che sto bene, e faccia il possibile per farmi uscire da questo paese di merda. Lo far. E presto le porter alcuni documenti da firmare. Dovrei arrivare entro settantadue ore. Voglio tornare a casa disse Marcello. Pete riagganci. Il fumo gli usciva dalle orecchie, manco fosse Paperino. Ammazzarono il tempo. Lenormit della suite consent loro di farlo separatamente. Chuck guardava la televisione locale. Re Carlos chiamava i suoi lacch in interurbana. Pete fantasticava sui novantanove modi per ammazzare Ward Littell. John Stanton chiam per sapere comera andata. Pete gli raccont la storiella della fuga attraverso la finestra del bagno. Stanton disse che lAgenzia li avrebbe ripagati del denaro usato per corrompere gli agenti della Dogana. Boyd ha procurato a Carlos un avvocato, disse Pete. Ho sentito dire che piuttosto bravo, rispose Stanton. Cos non posso pi ucciderlo, fu sul punto di dire Pete.

BOYD, TESTA DI CAZZO. Stanton disse che era cosa fatta. 10.000 cocuzze avrebbero procurato un visto provvisorio. Il ministro degli Esteri guatemalteco avrebbe dichiarato pubblicamente che: Il signor Marcello nato in Guatemala. Il suo certificato di nascita in regola. Il ministro della Giustizia Kennedy si sbaglia. Le origini del signor Marcello non sono affatto ambigue. Il signor Marcello tornato in America, ma legalmente. Purtroppo non abbiamo prove che lo confermino. Al signor Kennedy il compito di trovarle. Stanton spieg che il ministro odiava Jack K. Stanton rivel che Jack si era scopato sua moglie ed entrambe le figlie. Jack ha scopato la mia ex compagna, fece notare Pete. Incredibile, rispose Stanton: e tu gli hai dato una mano alle elezioni! Di a Chuck di ungere il ministro, concluse Stanton. A proposito, Jack ancora indeciso sulla data dellinvasione. Pete riagganci e guard fuori dalla finestra. Guatemala City al crepuscolo: il buco del culo del mondo. Si addormentarono presto. Alle prime ore del mattino Pete venne svegliato da un incubo. Si ritrov appallottolato sotto le lenzuola, boccheggiante. Chuck era uscito in missione. Carlos era gi al secondo

sigaro. Pete apr le tende del salotto. Al pianterreno scorse una gran folla. Vide uomini con telecamere sulle spalle. Vide cavi televisivi tendersi verso latrio dellalbergo. Vide qualcuno che indicava verso lalto. Vide una grossa cinepresa puntata direttamente su di loro. Ci hanno scoperti disse. Carlos gett il sigaro nel piatto di patate e corse alla finestra. LAgenzia ha un campo a unora da qui spieg Pete. Se riusciamo a trovare Chuck e a decollare subito, ce la faremo. Carlos guard in strada. Carlos vide la folla. Carlos sfond la finestra con il vassoio della colazione e lo guard precipitare per diciotto piani.

Capitolo 65 (Campagna guatemalteca, 8.4.61) Il calore si sollevava sinuoso dalla pista. Era un forno: Kemper avrebbe dovuto avvertirlo di vestirsi leggero. Kemper laveva avvertito della presenza di Bondurant. Tre giorni prima aveva fatto fuggire Marcello da Guatemala City e si era messo daccordo con la CIA perch lo ospitasse al campo. Kemper aveva aggiunto un post scriptum: Pete sa che hai i registri del Fondo. Littell si allontan dallaereo. Si sentiva mancare. Da Houston era arrivato in Guatemala a bordo di un apparecchio per il trasporto truppe della Seconda guerra mondiale. Il turbinio delle eliche aumentava il calore. Il campo era immenso e polveroso: strani edifici piantati su una radura di argilla rossa circondata dalla giungla. Una jeep lo raggiunse sbandando. Lautista lo accolse con un saluto militare. Il signor Littell? S. Laccompagno, signore. I suoi amici la stanno

aspettando. Littell sal a bordo. Lo specchietto retrovisore gli restitu limmagine del suo nuovo volto audace. A Houston si era concesso tre bicchierini. La dose giornaliera per aiutarlo ad affrontare unoccasione unica. La jeep ripart a gran velocit. Le truppe marciavano in formazioni serrate: le cadenze si accavallavano fra loro. Raggiunsero una corte quadrangolare di edifici. Lautista si ferm di fronte a una piccola baracca di lamiera ondulata. Littell afferr la valigetta ed entr deciso. Linterno era rinfrescato dallaria condizionata. In piedi, accanto a un tavolo da biliardo, lo aspettavano Bondurant e Carlos Marcello. Pete ammicc. Littell rispose a tono. Il volto gli si contorse in una smorfia. Pete fece schioccare le nocche: il suo vecchio avvertimento intimidatorio. Cazzo siete, finocchi, che vi fate locchiolino? intervenne Marcello. Littell pos a terra la valigetta. Le fibbie cigolarono. La sua sorpresina era sul punto di farle esplodere. Come sta, signor Marcello? Sto perdendo soldi. Pete e i miei amici dellAgenzia mi trattano sempre meglio, e cos ogni giorno che passa finisco

per promettere denaro alla Causa. Questa sistemazione mi sta costando 2500 cocuzze al giorno. Pete strofin con il gesso la punta di una stecca. Marcello si cacci le mani in tasca. Kemper laveva avvertito: non stringeva la mano a nessuno. Qualche ora fa ho parlato con i suoi legali newyorkesi. Vogliono sapere se ha bisogno di qualcosa. Marcello sorrise. Ho bisogno di baciare mia moglie sulla guancia e scopare la mia amante. Ho bisogno di mangiare lanatra alla Rochambeau da Galatoires, e qui non riesco a fare niente di tutto questo. Bondurant raccolse le palle sul tavolo. Littell sollev la valigetta e la cal sul panno, bloccandogli il gioco. Marcello ridacchi. Sto iniziando a intravedere qualche conto in sospeso fra voi due. Pete si accese una sigaretta. Littell venne investito in pieno volto da una nuvola di fumo. Ho un mucchio di carte da farle vedere, signor Marcello. Dovremo passare qualche ora insieme per approntare una versione ufficiale e dettagliata circa il suo ingresso negli Stati Uniti, qualcosa che possa essere usato dal signor Wasserman quando richieder lannullamento del suo ordine di deportazione. Ci sono persone molto influenti che la vogliono

vedere di nuovo a casa, e io lavorer anche con loro. Mi rendo conto che tutti questi spostamenti inaspettati devono essere stressanti. Kemper Boyd e io faremo s che nel giro di qualche giorno Chuck Rogers la riaccompagni in Louisiana, dove potr starsene nascosto. Marcello si produsse in un accenno di balletto, agile e rapidissimo sui piedi. Che cosha la tua faccia, Ward? chiese Pete. Littell apr la valigetta. Pete prese la palla numero 8 e la spezz in due fra le dita. Le schegge di legno schioccarono. Non sono sicuro di gradire come stanno andando le cose comment Marcello. Littell tir fuori i registri del Fondo. Una preghiera veloce gli calm i nervi. Sono sicuro che entrambi siete al corrente del furto subito da Jules Schiffrin lo scorso novembre. Furono rubati alcuni quadri e tre registri che si diceva riportassero la contabilit del Fondo pensioni dei Teamster. Il ladro era linformatore di un agente dellFBI di nome Court Meade. Quando si accorse che i quadri erano troppo celebri e riconoscibili perch riuscisse a venderli, lo scassinatore consegn i registri a Meade. Meade morto di infarto in gennaio, e mi ha lasciato i registri in eredit. Mi ha confidato di non averli mostrati a nessuno. La mia opinione che stesse

aspettando di rivenderli a qualcuno dellOrganizzazione di Giancana. Alcune pagine sono state strappate, ma a parte questo mi sembrano intatti. Glieli ho portati perch so quanto sia vicino a Hoffa e ai Teamster. Marcello spalanc la bocca dalla sorpresa. Pete spezz una stecca in due. A Houston aveva strappato quattordici pagine. Le operazioni di Kennedy erano al sicuro. Marcello gli tese la mano. Littell baci un grosso anello di diamanti, come se fosse al cospetto di un papa.

Capitolo 66 (Anniston, 11.4.61) Liste di votanti e relazioni sulle imposizioni fiscali. Risultati di esami di lettura e scrittura e deposizioni giurate. Quattro pareti ricoperte di sughero e tappezzate di carta: prove bianco su nero di una sistematica repressione. La sua stanza era piccola e squallida. Il Wigwam Motel non era certo il St. Regis. Kemper stava stendendo un rapporto, dove denunciava la violazione del diritto di voto. Un esame di lettura e scrittura e una deposizione fornivano prove a sufficienza. Delmar Herbert Bowen era un uomo di colore. Era nato il 14.6.19 ad Anniston, nellAlabama. Sapeva leggere e scrivere, e si descriveva come un grande lettore. Il 15.6.40 Bowen aveva cercato di iscriversi alle liste elettorali. Ragazzo, aveva chiesto lufficiale di Stato Civile, sai leggere e scrivere? Bowen aveva dimostrato di non essere analfabeta. Lufficiale di Stato Civile era passato a rivolgergli domande impossibili di calcolo avanzato.

Bowen non aveva saputo rispondere. Bowen si era visto negare il diritto di voto. Kemper aveva sequestrato i test scritti di Bowen. Aveva provato che lufficiale di Stato Civile di Anniston aveva falsificato i risultati. Sosteneva che Bowen non fosse in grado di sillabare le parole cane e gatto. Che non sapesse che il co ito allorigine del concepimento. Kemper ritagliava carte e documenti. Il lavoro lo annoiava. La missione affidatagli dai Kennedy per la difesa dei diritti civili non era abbastanza audace per i suoi gusti. La sua missione era la diplomazia dellinvasione. Il giorno prima aveva ordinato un panino sedendosi nella sezione del banco riservata ai clienti di colore. Cos, perch gli andava di farlo. Un buzzurro locale lo aveva chiamato amante dei negri. Con una mossa di judo, Kemper lo aveva fatto cadere a faccia in gi in una ciotola di farina davena. Quella notte avevano sparato alla sua porta. Un nero gli aveva raccontato che il Klan aveva bruciato un crocifisso in fondo allisolato. Kemper termin il rapporto sul caso Bowen. Tagli corto e chiuse la pratica: tre ore pi tardi aveva appuntamento con John Stanton a Miami.

Quel mattino aveva ricevuto una serie di telefonate che lavevano fatto tardare. Bobby aveva chiamato per un aggiornamento sul suo lavoro. Littell aveva lanciato la sua ultima bomba atomica. Aveva consegnato i registri del Fondo a Carlos Marcello. Pete Bondurant aveva assistito alla scena. A quanto sembrava, Marcello aveva bevuto lassurda versione di Ward. Ho fatto delle copie, Kemper aveva aggiunto. E la deposizione sulla tua infiltrazione nellimpero costruito con le malefatte di Joe Kennedy rimane al sicuro. Apprezzerei molto se dicessi al Grande Pierre di non ammazzarmi. Kemper aveva immediatamente chiamato Pete. Non uccidere Littell gli aveva intimato e non smascherarlo con Carlos. Anchio so usare il cervello, aveva risposto Pete. E, come te, conosco le regole del gioco. Littell li aveva fregati. Non era una perdita grave: i registri rimanevano sempre una scommessa troppo rischiosa. Kemper lubrific la sua 45. Bobby sapeva che la portava sempre con s: lo considerava un gesto ridicolo e pretenzioso. Laveva portata durante linaugurazione. Aveva rintracciato Bobby lungo il percorso della parata e laveva informato di aver lasciato Laura. Jack laveva visto durante la festa alla Casa Bianca. Per la prima volta laveva chiamato signor presidente. Il primo

editto presidenziale di Jack: Trovami qualche fanciulla per stasera. Kemper gli aveva scovato un paio di universitarie di Georgetown. Il presidente Jack gli aveva dato istruzioni per nasconderle e tenerle pronte per una sveltina notturna. Kemper le aveva fatte accomodare in due camere per gli ospiti della Casa Bianca. Jack laveva sorpreso mentre sbadigliava e si spruzzava il viso di acqua fredda. Erano le 3 del mattino, e la festa dellinaugurazione sarebbe continuata fin dopo lalba. Jack aveva suggerito un tiramisu. Avevano raggiunto lUfficio ovale, dove un medico era intento a preparare siringhe e fialette. Il presidente si era arrotolato una manica. Il dottore gli aveva praticato liniezione. John F. Kennedy si era abbandonato a unespressione di puro orgasmo. Kemper si era arrotolato la manica. Il dottore aveva inserito lago. La carica esplosiva di un missile gli aveva colpito le membra. Il viaggio era durato ventiquattro ore. Il momento e il luogo gli erano sembrati tuttuno con lo sballo. Lascesa di Jack era divenuta la sua. Quella semplice verit gli era diventata meravigliosamente chiara. Quel momento e

quel luogo dovevano tutto a Kemper Cathcart Boyd. In quel senso, lui e Jack erano indistinguibili. Aveva abbordato una delle vecchie fiamme di Jack e aveva fatto lamore con lei al Willard. Aveva descritto il Momento a taxisti e senatori. Judy Garland gli aveva insegnato a ballare il twist. Il viaggio era terminato in sordina, lasciandogli una stramaledetta voglia di ripartire. Ma sapeva che in quel modo avrebbe soltanto reso volgare il Momento. Il telefono prese a squillare. Kemper afferr la borsa da viaggio e rispose. Parla Boyd. Kemper, sono Bob. Sono qui con il presidente. Vuole che gli ripeta laggiornamento che ti ho gi fornito? No. Abbiamo bisogno che ci aiuti a risolvere un problema di comunicazioni. Riguardo a cosa? A Cuba. Mi rendo conto che hai soltanto una conoscenza superficiale degli ultimi sviluppi, ma credo comunque che tu sia luomo migliore per un incarico come questo. Per quale incarico? Di cosa stai parlando? Bobby rispose, esasperato. Del progetto di invasione, di

cui non so se sei al corrente. Richard Bissell appena passato da me: dice che la CIA sta mordendo il freno e che gli esuli sono fin troppo agitati. Hanno individuato il punto di sbarco. un posto chiamato Playa Giron, nella Baia dei Porci. Notizie INEDITE. Stanton non gli aveva mai detto che Langley si era spinta cos avanti. Kemper finse smarrimento. Non vedo come potrei esservi utile. Sapete che non conosco nessuno alla CIA. Jack giunse in linea. Kemper, Bobby non aveva idea che la faccenda fosse a uno stadio cos avanzato. Allen Dulles ce ne aveva informati prima dellinaugurazione, ma era da allora che non se ne parlava. I miei consiglieri sono divisi a met, maledizione. Kemper si allacci la fondina. Ci di cui abbiamo bisogno riprese Bobby una valutazione indipendente della situazione degli esuli. Kemper scoppi a ridere. Perch se linvasione fallisse e venisse fuori che avete appoggiato i cosiddetti ribelli, ce lavreste nel culo a livello di opinione pubblica mondiale. Immagine molto colorita comment Bobby. E centrata aggiunse Jack. Avrei dovuto parlarne con Bobby diverse settimane fa, ma era troppo occupato a rincorrere gangster. Kemper S, signor presidente. Sto tirando in lungo sulla data, e Bissell mi sta facendo

sentire il fiato sul collo. So che stai svolgendo una missione anticastrista per Hoover, e che quindi sei in qualche modo Sono pratico della situazione cubana, se non altro dal punto di vista delle organizzazioni castriste. Bobby tagli corto. Cuba sempre stata una tua specie di fissazione. Va in Florida e renditi utile. Visita i campi di addestramento della CIA e fa un giro a Miami. Poi richiamaci e dicci se credi che loperazione abbia qualche possibilit di successo. E fa presto, maledizione. Parto subito rispose Kemper. Vi far rapporto nel giro delle prossime quarantotto ore. John per poco non schiatt dal ridere. Kemper fu quasi sul punto di chiamare un cardiologo. Erano seduti sul terrazzo privato di Stanton. Langley gli aveva concesso di passare al Fontainebleau: gli agi delle suite erano contagiosi. Una brezza leggera soffiava da Collins Avenue. Kemper aveva mal di gola: aveva ripetuto la conversazione telefonica imitando perfino laccento bostoniano di Jack. John Stanton riprese fiato. Perdonami, non credevo che lindecisione presidenziale potesse essere cos spassosa. Cosa credi che dovrei riferire?

Che ne dici di Linvasione vi garantir la rielezione? Kemper scoppi a ridere. Ho qualche ora libera a Miami. Hai qualcosa da suggerirmi? S, due cose. Procedi, allora. E dimmi per quale ragione volevi vedermi quando sapevi benissimo che in Alabama ero sommerso di lavoro. Stanton si vers mezzo bicchiere di scotch e acqua. Il lavoro per i diritti civili devessere seccante. Non esattamente. Il fatto che i neri possano votare non mi convince fino in fondo. Non gente facilmente influenzabile? Li definirei leggermente meno malleabili dei nostri amici cubani. E molto meno inclini allattivit criminale. Stanton sorrise. Smettila. Mi farai ricominciare a ridere. Kemper pos i piedi sulla balaustra. Qualche risata ti farebbe bene. Langley ti sta massacrando di lavoro, e stai gi bevendo alluna del pomeriggio. Stanton annu. vero. Tutti, da Dulles in gi, gradirebbero che linvasione scattasse nel giro dei prossimi cinque minuti, e io non faccio eccezione. Ma per rispondere alla tua domanda iniziale, voglio che tu trascorra le prossime quarantotto ore ad approntare un rapporto realistico sullo stato di allerta delle truppe da riferire al presidente, e voglio che

pattugli il territorio di caccia della squadra scelta insieme a Fulo e Nstor Chasco. Miami la nostra prima fonte di informazioni. Voglio che tu valuti quanto siano diffuse e accurate le voci di uninvasione presso la comunit cubana. Kemper si prepar un gin tonic. Mi ci dedicher subito. C qualcosaltro? S. Durante linvasione, lAgenzia ha intenzione di stabilire un governo in esilio cubano, con sede a Blessington. Si tratta sostanzialmente di una facciata, ma dobbiamo comunque avere una parvenza di consenso sulla leadership che installeremo se riusciremo a cacciare Castro entro, diciamo, tre o quattro giorni dallinizio dellinvasione. E vorresti la mia opinione su chi piace di pi agli uomini? Esatto. So che non sei molto pratico degli intrighi dellesilio politico, ma potresti aver raccolto le opinioni della squadra scelta. Kemper finse una profonda riflessione. Tranquillo, fallo aspettare Stanton sollev le mani al cielo. Andiamo, non ti ho chiesto di andare in trance per rispondere Kemper si riscosse, energico e raggiante. Vogliamo che gli estremisti di destra accettino di collaborare con Santos e gli altri nostri amici dellOrganizzazione. Vogliamo una figura rappresentativa che sia in grado di mantenere lordine, e lunico sistema per

riportare a galla leconomia cubana far riprendere lattivit dei casin con margini di profitto il pi possibile elevati. Se Cuba resta instabile o i rossi se la riprendono, dobbiamo essere in grado di ottenere di nuovo lappoggio finanziario dellOrganizzazione. Stanton intrecci le dita con le mani appoggiate su un ginocchio. Mi aspettavo qualcosa di pi illuminato da Kemper Boyd, combattente per i diritti civili. E sono sicuro che tu sappia che i contributi dei nostri amici italiani non rappresentano che una minima parte del budget approvato e legittimato dal governo. Kemper scroll le spalle. Leconomia cubana dipende dal turismo americano. LOrganizzazione pu aiutarci a garantirlo. La United Fruit ormai fuori da Cuba, e soltanto un estremista di destra corruttibile potrebbe essere disposto a denazionalizzare i beni della compagnia. Prosegui disse Stanton. Stai riuscendo a convincermi. Kemper si alz. Carlos si trova al campo in Guatemala con il mio amico avvocato. Chuck lo accompagner in Louisiana fra qualche giorno, dove Carlos star nascosto per un po. Mi dicono che la Causa lo stia appassionando ogni giorno di pi. Sono pronto a scommettere che linvasione avr

successo, ma che subito dopo Cuba precipiter nel caos. Chiunque sia il personaggio che installeremo al potere, si trover addosso gli occhi del mondo, il che significa che dovr giustificare pubblicamente ogni sua mossa. Sappiamo entrambi che anche lAgenzia sar nellocchio del ciclone, e ci dar come risultato una limitata libert per quanto riguarda le attivit clandestine. A quel punto avremo pi che mai bisogno della squadra scelta, nonch probabilmente di una mezza dozzina di altri gruppi della stessa efficacia e autonomia, finanziati segretamente. Il nostro nuovo leader avr bisogno di una polizia segreta, e lOrganizzazione gliela fornir. Se mostrer indecisione nel suo appoggio degli Stati Uniti, sar lOrganizzazione a eliminarlo. Stanton scatt in piedi. Gli brillavano gli occhi come se avesse la febbre. Non posso avere lultima parola, ma mi hai convinto. Il tuo discorso non arzigogolato come quello del tuo Jack allinaugurazione, ma mi sembrato molto pi astuto dal punto di vista politico. E MOTIVATO DAL PROFITTO. Grazie disse Kemper. un onore essere paragonato a John F. Kennedy. Fulo guidava. Nstor parlava. Kemper osservava.

Si aggiravano per il territorio di caccia della squadra scelta procedendo a casaccio da un luogo allaltro. Baracche e case popolari scorrevano ai lati. Rimandatemi a Cuba disse Nstor. Sparer a Fidel da un tetto. Diventer il Simon Bolivar del mio paese. La Chevy di Fulo traboccava di ero. Sbuffi di polvere bianca si sollevavano dai sacchetti e si posavano sui sedili. Rimandatemi a Cuba travestito da pugile disse Nstor. Ammazzer Fidel a pugni come Kid Gaviln. Sguardi velati saettavano verso di loro: i tossici della zona riconoscevano lauto. Gli ubriaconi si facevano sotto con la mano tesa: Fulo era noto per la sua generosit. Fulo lo definiva il Nuovo Piano Marshall. Fulo diceva che le sue donazioni ispiravano obbedienza. Kemper osservava. Nstor si fermava ai punti di consegna e vendeva sacchetti preconfezionati. Fulo sorvegliava ogni transazione con la pistola spianata. Kemper osservava. Fulo adocchi la concorrenza di fronte alla Lucky Time Liquors. Nstor caric di sale grosso il fucile calibro 12 e fece la doccia al gruppetto. La concorrenza si disperse in ogni direzione. Il sale grosso

lacerava gli abiti e bruciava come un figlio di puttana. Kemper osservava. Rimandatemi a Cuba travestito da subacqueo disse Nstor. Infilzer Fidel con una fiocina. Agli angoli delle strade, gli ubriaconi trangugiavano T-Bird. I drogati sniffavano stracci imbevuti di colla. Una buona met dei praticelli di fronte alle case era invasa da carcasse di vecchi macinini. Kemper osservava. Le chiamate per i taxi gracchiavano dalla radio dellauto. Fulo li condusse dal ghetto nero a Poquito Habana. I volti si schiarirono. I colori sullo sfondo mutarono, scivolando gradualmente verso tinte pastello. Chiese dalle facciate color pastello. Locali notturni e spacci di vini color pastello. Uomini vestiti con camicie alla guayabera dagli allegri colori pastello. Fulo guidava. Nstor parlava. Kemper osservava. Superarono partite di dadi nei parcheggi. Superarono comizi improvvisati su scatole di detersivi. Superarono due giovani che massacravano di botte un attivista pro Barbuto. Kemper osservava. Fulo percorse Flagler offrendo alle prostitute contanti in cambio di pettegolezzi.

Una ragazza disse che Castro era frocio. Secondo unaltra, aveva un chorizo di 30 centimetri. Tutte volevano sapere una cosa: quando si far questa famosa invasione? Una ragazza disse di aver sentito una voce a Blessington. Non prevista per la settimana prossima? Una ragazza disse che su Guantanamo stava per essere sganciata la bomba atomica. Ti sbagli, ribatt unaltra: succeder a Playa Giron. Una ragazza disse che presto allAvana sarebbero scesi i dischi volanti. Fulo guidava. Nstor interpellava i cubani a passeggio lungo Flagler. Tutti avevano sentito indiscrezioni sullinvasione. Tutti le riferivano con entusiasmo. Kemper chiudeva gli occhi e ascoltava. Alcuni nomi venivano a galla in un mare di spagnolo. LAvana, Playa Giron, Baracoa, Oriente, Playa Giron, Guantanamo, Guantanamo. Kemper cap lantifona: La gente ne parla. Ne parlano gli esuli in licenza dai campi di addestramento. Ne parlano gli uomini delle organizzazioni di facciata dellAgenzia. Allusioni, stronzate, speranze e verit per esclusione: elenca un numero sufficiente di punti di sbarco e finirai per

nominare quello giusto. Era un piccolo problema di sicurezza. Fulo non sembrava preoccupato. Nstor minimizzava. Kemper lo giudic un problema arginabile. Presero a percorrere le trasversali di Flagler. Fulo controllava le chiamate dei taxi. Nstor elencava metodi di tortura da infliggere a Fidel Castro. Kemper guardava fuori dal finestrino e si godeva la vista. Fanciulle cubane mandavano baci nella loro direzione. Alcune autoradio gracchiavano mambo. Dei perdigiorno trangugiavano meloni zuppi di birra. Fulo riagganci. Era Wilfredo. Dice che Don Juan sa qualcosa di una consegna di droga, e che dovremmo fargli visita. Don Juan Pimentel aveva una tosse da tubercolosi. Il suo salotto era disseminato di Barbie e Ken personalizzati. Si fermarono appena oltre la porta. Don Juan puzzava di pomata al mentolo. Puoi parlare in presenza del signor Boyd disse Fulo. un grande amico della Causa. Nstor prese da terra una Barbie nuda. La bambola aveva una parrucca alla Jackie Kennedy e un triangolo di peluria riccia fra le gambe.

Don Juan toss. 25 dollari per la storia, 50 se volete anche lindirizzo. Nstor fece cadere la bambola e si fece il segno della croce. Fulo allung a Don Juan due biglietti da 20 e uno da 10. Don Juan si cacci il denaro nel taschino della camicia. Lindirizzo il 4980 di Balustrol. Ci vivono quattro esponenti del Cuban Intelligence Directorate. Hanno una gran paura che la vostra invasione abbia successo e che il loro rifornimento dallisola venga, come si dice, interrotto. In casa hanno una gran quantit di dosi singole gi pronte per essere vendute per, come si dice, sovvenzionare la resistenza alla vostra resistenza. Hanno mezzo chilo di eroina pronta per essere venduta a piccole dosi per, come si dice, garantire il massimo profitto. Kemper sorrise. La casa sorvegliata? Non lo so. A chi venderebbero la roba? Di sicuro non ai cubani. Direi ai negritos e ai poveracci bianchi. Kemper diede una gomitata a Fulo. Il signor Pimentel un informatore fidato? S. Credo di s. un convinto anticastrista? S. Credo di s.

Ti fideresti di lui in qualsiasi circostanza? Be difficile a Don Juan sput per terra. Lei un codardo, per non rivolgermi direttamente domande come queste. Kemper lo atterr con una mossa di judo. Don Juan fin contro uno scaffale traboccante di bambole e croll a terra senza fiato. Nstor gli cal un cuscino sul volto. Kemper estrasse la 45 e gli spar a bruciapelo. Il silenziatore assorb lesplosione. Una nuvola di piume insanguinate si sollev dal cuscino. Nstor e Fulo sembravano sconvolti. Vi spiegher poi disse Kemper. I RIBELLI RISCATTANO CUBA! I ROSSI SI VENDICANO VENDENDO EROINA ASSASSINA! STRAGE DI SIRINGHE! CASTRO SPACCIATORE! IL DITTATORE DISPERATO IN ESILIO! AUMENTANO LE VITTIME DELLA DROGA! Kemper trascrisse i titoli su un modulo per le comunicazioni. I taxi della Tiger Kab gli turbinavano attorno: il turno di mezzanotte stava per montare.

Aggiunse un messaggio introduttivo.


PB, di a Lenny Sands di scrivere articoli per Hush-Hush sulla base dei titoli allegati. Che faccia in fretta, controllando i quotidiani di Miami per avere i punti di riferimento e, se necessario, interpellandomi. Ha naturalmente a che fare con linvasione, che ho la sensazione sia ormai prossima. Non posso ancora spiegarti il mio piano nei dettagli, ma penso si tratti di qualcosa che apprezzeresti. Se Lenny trova strani i miei ordini, digli di inventare partendo dai titoli nel suo inimitabile stile. So che ti trovi da qualche parte fra il Nicaragua e il Guatemala, e spero che questa comunicazione giunga in tempo. Cerca di pensare a WJL come a un collega. La convivenza non significa per forza pacificazione. KB

Sulla busta scrisse: C. ROGERS.PROSSIMO VOLO.URGENTE. Fulo e Nstor gli passarono accanto con aria confusa: non aveva ancora spiegato perch aveva ucciso Don Juan. Santos Junior teneva uno squalo che aveva chiamato Batista. Avevano raggiunto Tampa e avevano scaricato Don Juan nella sua vasca. Kemper si chiuse nella stanza da bagno con un telefono.

Prima di comporre il numero fece tre prove, complete di pause e incisi. Quindi chiam la segretaria di Bobby. Le disse di accendere il registratore. Lei obbed senza indugi, bevendosi tutto duno fiato il suo studiatissimo tono di gravit. Kemper lod, inneggi, descrisse il morale alle stelle e la voglia di combattere degli esuli. Il piano della CIA era brillante. La sicurezza preinvasione era a prova di bomba. Dimostr lentusiasmo di uno scettico appena convertito. Infarc il suo discorso di retorica da Nuova Frontiera. La sua cadenza strascicata del Tennessee colava rettitudine da ogni parola. La segretaria gli assicur che avrebbe consegnato immediatamente il nastro a Bobby. La sua voce trem e si spezz. Kemper riagganci e usc sul parcheggio. Teo Paez gli si ferm accanto e gli consegn un biglietto.
Ha chiamato W. Littell. Dice che con CM va tutto bene. Il legale newyorkese di CM informa che gli agenti del Dipartimento di Giustizia stanno passando al setaccio la Louisiana. Secondo Littell, CM dovrebbe restare per qualche tempo ancora al campo in Guatemala, o se non altro fuori dal paese.

Ward Littell in ascesa: davvero incredibile. Si alz una brezza leggera. Kemper si stir su un cofano tigrato e guard il cielo. La luna vi si stagliava, vicina. Batista aveva denti dello stesso bianco luccicante. Kemper si addorment. Fu risvegliato da una nenia collettiva. VAI VAI VAI VAI VAI quellunica parola e niente altro. Era un coro di entusiasmo. La stazione dei taxi tuonava di uneco profonda. La data dellinvasione era stata stabilita. Poteva trattarsi soltanto di quello. Santos nutriva Batista a bistecche e pollo fritto. La sua vasca era una chiazza dunto formato olimpionico. Batista aveva staccato la testa di Don Juan con un morso. Nstor e Fulo avevano distolto lo sguardo. Kemper non si era voltato. Uccidere stava iniziando a piacergli pi del dovuto.

Capitolo 67 (Campagna nicaraguense, 17.4.61 PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! Seicento uomini scandivano la parola magica. La zona tremava al suono delle loro voci. Gli uomini balzarono sui camion. I camion partirono in fila indiana verso il pontile. PORCI PORCI PORCI PORCI Pete osservava. John Stanton osservava. Pattugliavano la zona a bordo di una jeep e controllavano che tutto fosse pronto allazione. Pronta allAZIONE sul pontile: una nave per il trasporto truppe senza contrassegni ufficiali. A bordo: mezzi da sbarco, mortai, bombe a mano, fucili, mitragliatori, attrezzatura radio, pronto soccorso, antizanzare, mappe, munizioni e seicento profilattici Sheik: uno strizzacervelli di Langley prevedeva lo stupro di massa come conseguenza della vittoria. Pronti allAZIONE: seicento cubani strafatti di Benzedrina. Pronti allAZIONE sulla pista: sedici bombardieri B-26,

incaricati di martellare la forza aerea permanente di Castro. Ogni contrassegno americano era stato cancellato: non era una missione imperialista. PORCI PORCI PORCI PORCI Labbreviazione indicava la destinazione. John Stanton aveva lanciato lo slogan alladunata: lo stesso strizzacervelli sosteneva che la ripetizione dava coraggio. Pete innaffiava le pastiglie di Benzedrina concentrata con litri di caff. Lo vedeva, se lo sentiva, lo odorava Dal cielo si neutralizza la forza aerea castrista. Poi si attacca via mare: partenze scaglionate da una mezza dozzina di basi. Un secondo blitz aereo stermina i miliziani. Il caos provoca la diserzione di massa. I combattenti per la libert sbarcano sulla spiaggia. Marciano. Uccidono. Bruciano. Si uniscono ai dissidenti dellisola e si riprendono una Cuba indebolita dalla droga e dalla propaganda preliminare. Erano in attesa che Jack Mal di Schiena desse il via al primo attacco aereo. Tutti gli ordini dovevano provenire dal Capelluto. PORCI PORCI PORCI PORCI Pete e Stanton pattugliavano il campo. Sistemato sul cruscotto avevano un impianto radio a onde corte: contatti

facilitati da base a base. Erano in collegamento con il Guatemala, la Tiger Kab e Blessington. Comunicavano esclusivamente a quel livello: soltanto a Langley era concessa la linea diretta con la Casa Bianca. Lordine arriv: Jack dice di far decollare sei bombardieri. Pete sent che il cazzo gli si ammosciava. Jack vuole muoversi con estrema cautela, spieg laddetto radio. Sei su sedici era una riduzione con i controcoglioni. Non interruppero il giro di ispezione. Pete fumava come una ciminiera. Stanton si rigirava fra le dita un medaglione di san Cristoforo. Tre giorni prima Boyd gli aveva inviato un messaggio. Una serie di strani ordini per Lenny Sands. Glieli aveva trasmessi. Lenny aveva risposto che si sarebbe messo subito al lavoro. Lenny non lo deludeva mai. Ward Littell non smetteva di sorprenderlo. La consegna dei registri era stata una mossa superba. La leccata di culo di Carlos si era rivelata ancora meglio. Boyd li aveva fatti restare al campo guatemalteco. Marcello si era accaparrato una linea telefonica privata, dalla quale dirigeva a distanza i suoi racket. Carlos amava mangiare pesce fresco. Carlos adorava dare

grandi cene. Littell aveva organizzato una spedizione giornaliera di cinquecento aragoste dal Maine al Guatemala. Carlos aveva trasformato una truppa dassalto in una banda di golosi con lacquolina in bocca. Carlos li aveva resi suoi Schiavetti personali: guerriglieri addestrati che gli lucidavano le scarpe e correvano a fargli le commissioni. Boyd era responsabile delloperazione Marcello. Boyd gli aveva dato un solo ordine esplicito: LASCIA IN PACE LITTELL. La tregua Bondurant-Littell era imposta da Boyd, e soprattutto temporanea. Pete fumava come una ciminiera. Le sigarette e la Benzedrina gli avevano seccato la bocca. Le sue mani insistevano a fare cose che non ordinava loro di fare. Proseguirono la perlustrazione. Stanton era fradicio di sudore. PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! Si fermarono nei pressi del pontile e osservarono le truppe varcare la passerella. Seicento uomini furono a bordo in poco meno di due minuti. Limpianto a onde corte crepit. Lago scatt sulla frequenza di Blessington. Stanton si calc la cuffia sul capo. Pete si accese la milionesima sigaretta della giornata.

La nave cigolava e ondeggiava. A poppa, un grasso cubano vomit fuori bordo. Il nostro governo in esilio istituito annunci Stanton. Bissell ha finito per approvare i miei candidati di estrema destra. una buona notizia, ma la farsa del finto disertore ci si rivoltata contro. Gutirrez atterrato a Blessington, ma i giornalisti che Dougie Lockhart aveva convocato hanno riconosciuto Ramon e hanno iniziato a fischiare. Niente di drammatico, ma una grana sempre una grana. Pete annu. Laria odorava di vomito, di acque di sentina e dellolio di seicento fucili. Stanton sganci la cuffia. Il suo san Cristoforo era consunto a furia di ditate. Ripresero il giro. Un grande spreco di benzina e Benzedrina. Ti prego, Jack, fa partire altri aerei. Ordina alle navi di salpare. Pete era sempre pi agitato. Stanton non smetteva un secondo di blaterare dei suoi figli. Le ore si trasformarono in decenni. Per non ascoltare Stanton, Pete cominci a stendere elenchi mentali. Gli uomini che aveva ucciso. Le donne che aveva scopato. I migliori hamburger di Los Angeles e Miami. Cosa avrebbe

fatto se non avesse mai lasciato il Quebec. Cosa avrebbe fatto se non avesse mai conosciuto Kemper Boyd. Stanton armeggiava con la radio. I rapporti giungevano fra le scariche. Lattacco aereo era fallito. I bombardieri avevano distrutto meno del 10 per cento delle forze aeree di Fidel. Jack Mal di Schiena aveva preso male la notizia. Aveva reagito come una fighetta: sospendiamo il secondo attacco aereo. Chuck Rogers giunse in linea fra i sibili. Marcello e Littell erano ancora in Guatemala. In risposta a finti avvistamenti di Carlos, lFBI aveva invaso New Orleans! Era stata unidea di Boyd. Aveva previsto che una serie di finte spifferate telefoniche avrebbero tenuto occupato Bobby e li avrebbero aiutati a nascondere le tracce di Carlos. Chuck pass e chiuse. Stanton si tolse la cuffia e tenne ritte le orecchie in caso di altre chiamate. I secondi si trasformarono in anni. I minuti si allungarono in fottuti millenni. Pete si gratt i coglioni fino a farli sanguinare. Pete fum fino a perdere la voce. Pete spar alle palme giusto per sparare a qualcosa. Stanton rispose a una chiamata. Era Lockhart. Dice che il nostro governo in esilio prossimo alla rivolta. Hanno

bisogno di te su a Blessington. Rogers ti sta venendo a prendere dal Guatemala. Deviarono per sorvolare le coste cubane. Chuck garant che non avrebbero accumulato alcun ritardo. Scendiamo! grid Pete. Chuck abbass la cloche. Giunti a seicento metri di altitudine, Pete scorse le fiamme a circa un chilometro di distanza. Scesero al di sotto del livello dei radar e procedettero rasente la spiaggia. Pete punt il binocolo fuori dal finestrino. Vide carcasse aeree, sia cubane che ribelli. Vide boschetti di palme in fiamme e autocisterne ferme sulla sabbia. Le sirene antiaeree barrivano impazzite. I fari montati sui pontili erano accesi. Appena al di l della linea di alta marea era stata eretta una barriera di fortini di calcestruzzo rinforzati da sacchetti di sabbia e completi di uomini di guardia. I miliziani affollavano i pontili. Piccoletti armati di mitraglie e manuali di identificazione dei velivoli. Si trovavano a centoventi chilometri da Playa Giron, e quella piccola spiaggia era gi in allarme rosso. Se la Baia dei Porci si fosse rivelata altrettanto fortificata, linvasione ce laveva nel culo. Pete ud i colpi di una mitraglia. Una pioggia di piccoli e

innocui proiettili picchiett sulla carlinga. Chuck cap lantifona: ci stanno sparando. Diede unimprovvisa virata facendo rovesciare il Piper. Pete fin a gambe allaria. Colp il tetto con la nuca. La cintura di sicurezza lo immobilizzava. Chucky prosegu a testa in gi fino alle acque territoriali americane. Scese il crepuscolo. Blessington scintillava alla luce violenta delle lampade ad arco. Pete butt gi due Dramamine. Appena fuori dal cancello dingresso vide una barriera di bifolchi curiosi e furgoncini dei gelati. Chuck giunse sbandando alla fine della pista e spense il motore. Pete salt a terra. Era intontito: nausea e Benzedrina formavano una miscela assassina. Un capanno prefabbricato sorgeva nel mezzo del campo per le esercitazioni, protetto da una tripla rete di filo spinato. Dallinterno provenivano grida disordinate: molto lontane dalleccitante cantilena PORCI PORCI PORCI Pete si stir i muscoli. Lockhart lo raggiunse trafelato. Dannazione, entra l dentro e dai una calmata a quei

cubani! Che cosa successo? domand Pete. Kennedy non si decide, ecco che cosa successo. Dick Bissell dice che pretende una vittoria, ma che non vuole andare fino in fondo e assumersi la colpa in caso di fallimento. La mia vecchia nave da carico pronta a salpare, ma quel succhiacazzi di un papista alla Casa Bianca non Pete lo schiaffeggi. La testa di cazzo barcoll ma rimase in piedi. Ti ho chiesto che cosa successo. Lockhart si pass una mano sul naso e prese a ridacchiare. successo che i miei del Klan hanno venduto ai membri del governo provvisorio qualche bottiglia di whisky, e questi si sono messi subito a discutere di politica con la truppa. Ho formato una squadra speciale e ho isolato le teste calde con quel filo di ferro che vedi, ma il fatto che l dentro abbiamo sessanta cubani ubriachi e incazzati che perdono tempo a mordersi fra loro come serpenti quando invece dovrebbero concentrarsi su come liberare il loro paese da una dittatura comunista. Sono armati? Nossignore. Il capanno degli armamenti sotto stretta sorveglianza. Pete allung la mano nella cabina di guida. Appena sopra il quadro comandi si trovavano la mazza da baseball di Chuck e

la cassetta degli attrezzi. Le prese entrambe. Estrasse le forbici dalla cassetta e si infil la mazza nella cintura dei pantaloni. Che cosa vuoi fare? chiese Lockhart. Credo di aver capito disse Chuck. Pete indic le pompe antincendio. Fra cinque minuti esatti, apri i getti dacqua. Lockhart scoppi a ridere. Sventreremo il capanno. E quello che voglio. I cubani sotto sequestro ridevano e sbraitavano. Lockhart si allontan di corsa verso le pompe. Pete scatt verso il filo spinato e ne tagli una spira. Chuck si ripar le mani con la giacca a vento e ne sollev da terra unintera sezione. Pete si abbass e vi strisci sotto. Prosegu di corsa verso il capanno, chino su se stesso come un terzino di football. Un singolo colpo di mazza bast a sfondare la porta. I cubani non si accorsero di nulla. I ragazzi del governo provvisorio avevano altro a cui pensare. Sfide a braccio di ferro, partite a carte e gare di bevute. E una corsa di piccoli alligatori organizzata in mezzo al locale. Tifoseria divisa in sezioni. Coperte stese a terra e disseminate di cartoncini per le scommesse. Letti curvi sotto il peso delle bottiglie di whisky.

Pete serr le mani sulla mazza. Pronto a scattare: il caro vecchio sistema da campo daddestramento militare. Si lanci nella calca. Il serrato mulinare della mazza prese a spezzare menti e costole. I ragazzi del governo in esilio non rimasero a guardare, rispondendo con una disordinata scarica di pugni. La mazza sfond le assi dei letti a castello. La mazza polverizz la dentiera di un grassone. Gli alligatori approfittarono della confusione per scappare. I ragazzi del governo capirono presto: non opponiamo resistenza a questo pazzo gigante bianco. Pete raggiunse lestremit opposta del capanno. I cubani si raccolsero dietro di lui a distanza di sicurezza. Pete sfond la porta di servizio e si lanci sui montanti del capanno. Cinque colpi a sinistra, cinque a destra, cambiando direzione manco fosse Mickey Mantle. Le pareti tremarono. Il tetto traball. Il pavimento danz. I cubani fuggirono: terremoto, terremoto! Entrarono in azione le pompe. La pressione sfond il recinto di filo spinato. La forza idraulica strapp il tetto del capanno. Pete fu colpito da uno spruzzo e fin a gambe allaria. Il capanno esplose in una pioggia di calcestruzzo. Il governo provvisorio correva, inciampava, ballava al

ritmo dei getti dacqua. Nello stile di Hush-Hush: CUBANI CALIENTI CALMATI! BEONI BAGNATI BALLANO COME BAMBINI! I getti si interruppero. Pete inizi a ridere. Gli uomini si rialzarono da terra, fradici e tremanti. La risata di Pete si diffuse contagiosa, trasformandosi in un ruggito generale. Il campo per le esercitazioni si era trasformato in una discarica di materiale da prefabbricato. Le risate si trasformarono nel rumore di una locomotiva, assunsero una perfetta cadenza marziale e infine lasciarono il posto a una cantilena: PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! Lockhart distribu le coperte. Pete fece passare la sbornia alla truppa con un giro di Kool-Aid e Benzedrina. A mezzanotte si imbarcarono. Duecentocinquantasei esuli salirono a bordo, pronti a riprendersi il loro paese. Caricarono armi, mezzi da sbarco e medicinali. I canali radio rimasero aperti: da Blessington a Langley e a tutte le altre postazioni di comando. La voce si diffuse. Jack il Capelluto ha detto no a un secondo attacco aereo. Nessuno aveva ancora comunicato le perdite del primo

attacco. Nessuno aveva ancora fatto rapporto sulle fortificazioni cubane lungo la costa. Dei fari antiaerei e dei fortini di calcestruzzo non si era fatta parola. Pete sapeva il perch. Langley se ne rende conto: ora o mai pi. Perch informare le truppe che da questo momento in poi si gioca dazzardo? Pete trangugi whisky per addolcire leffetto della Benzedrina. Si addorment sulla sua branda nel mezzo di una strana allucinazione. Musi gialli, musi gialli, musi gialli. Saipan, 43: in Technicolor e su schermo gigante. Lavevano circondato. Lui uccideva, uccideva, uccideva. Gridando avvertimenti in francocanadese che nessuno capiva. I gialli morti tornavano in vita. Lui li riammazzava a mani nude. Loro si trasformavano in donne morte: clonazioni di Ruth Mildred Cressmeyer. Chuck lo svegli allalba. Kennedy ha dato un via a met. Le truppe sono partite da unora.

Lattesa si trascinava interminabile. La radio a onde corte li aveva traditi. Le trasmissioni dalle navi giungevano molto disturbate. Quelle da base a base erano un intrico incomprensibile di scariche statiche. Chuck non riusciva a capire quale fosse il problema. Pete prov con il telefono: chiam la Tiger Kab e il suo contatto a Langley. Sempre occupato in entrambi i casi. Chuck era convinto che fossero le proteste dei sostenitori di Fidel. Lockhart aveva memorizzato un numero di emergenza: lufficio Operazioni di Miami dellAgenzia. Boyd laveva ribattezzato Centrale invasione: era il nucleo operativo a cui i membri della squadra scelta non si erano mai avvicinati. Pete compose il numero. Il segnale di occupato gli spacc i timpani. Chuck gli spieg il perch: le linee telefoniche segrete erano sovraccariche. Rimasero seduti nei pressi delle camerate. La radio tossicchiava strani gorgoglii. Il tempo trascorreva lento. I secondi si trasformarono in anni. I minuti divennero anni luce. Pete fumava una sigaretta dietro laltra. Dougie Frank e Chuck gliene scroccarono un intero pacchetto.

Un membro del Klan si era messo a lavare il Piper. Pete e Chuck si scambiarono una luuuunga occhiata. Dougie Frank si inser subito sulla lunghezza donda giusta. Posso venire anchio? Riuscirono ad avvicinarsi volando molto bassi. La Baia dei Porci si rivel in tutto il suo orrore. Videro unimbarcazione incagliata su una scogliera. Videro i cadaveri uscire da una falla nello scafo. Videro gli squali divorare arti umani a una ventina di metri dalla riva. Chuck fece una virata completa e ripass. Pete urt il quadro comandi. Il passeggero in pi concedeva poco spazio per muoversi. Videro attrezzature da sbarco abbandonate. Videro superstiti calpestare i caduti. Videro una distesa di cadaveri tingere di rosso vivo almeno cento metri di bagnasciuga. Gli invasori continuavano a sbarcare. I lanciafiamme li colpivano nellistante in cui toccavano terra. Finivano fritti e bolliti vivi. Una cinquantina di ribelli era distesa bocconi sulla spiaggia, in ceppi e catene. Un comunista percorreva la fila brandendo una sega a motore. Pete vide la lama rallentare a contatto con la carne. Pete vide i fiotti di sangue. Pete vide le teste rotolare verso lacqua.

Una fiammata sal verso di loro, mancandoli di qualche centimetro. Chuck si tolse la cuffia. Ho intercettato una chiamata del comando operativo! Kennedy ha vietato il secondo attacco aereo e lappoggio militare per i nostri! Pete punt la Magnum fuori dal finestrino. Una fiammata gliela strapp di mano. Sotto di loro gli squali facevano ribollire le acque. Un grasso e stronzo comunista agitava al cielo una testa mozzata.

Capitolo 68 (Guatemala rurale, 18.4.61) La loro camera era adiacente al locale radio. Le ultime notizie sullinvasione filtravano invadenti dalle pareti. Marcello cercava di dormire. Littell cercava di studiare le leggi sulla deportazione. Kennedy si era rifiutato di ordinare un secondo attacco aereo. I soldati ribelli venivano catturati e massacrati sulle spiagge. PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! PORCI! scandivano le truppe di riserva. Lo stupido slogan tuonava nel quadrilatero formato dalle caserme. Demenza di destra: una lieve distrazione. Una lieve soddisfazione: il netto aumento del disprezzo nei confronti di John F. Kennedy. Littell guard Marcello agitarsi nel suo giaciglio. Era nascosto con un caporione mafioso: piuttosto sorprendente. La sua messinscena aveva funzionato. Carlos aveva studiato le colonne dei registri e aveva individuato le proprie

transazioni. La sua gratitudine si era moltiplicata a livello esponenziale. Carlos stava accumulando grossi debiti legali. Carlos doveva la propria salvezza a un ex nemico del crimine ravveduto. Guy Banister aveva chiamato quella mattina. Sosteneva di aver sentito una voce sicura: Bobby Kennedy sapeva che Carlos si stava nascondendo in Guatemala. Bobby aveva fatto pressione a livello diplomatico. Il primo ministro guatemalteco aveva ceduto. Carlos sarebbe stato deportato, ma non subito. Un tempo Banister lo chiamava donnetta. Ora il suo tono al telefono era quasi deferenziale. Marcello inizi a russare. Dormiva su una cuccetta dellesercito in un pigiama di seta con le proprie iniziali. Littell ud grida e colpi secchi provenire dal capanno accanto. Immagin la scena: qualcuno calava manate su una scrivania e prendeva a calci oggetti inanimati. un fiasco / Quel pusillanime indeciso / Non vuole inviare aerei o navi a bombardare la spiaggia. Littell usc allaperto. La truppa cre un nuovo slogan. KENNEDY, NON TI INCASINARE! KENNEDY, LASCIACI ANDARE!

Vagavano per il quadrilatero. Trangugiavano gin liscio e vodka. Si sparavano pillole e prendevano a calci i vasetti come fossero palloni da calcio. Il bar degli ufficiali era stato saccheggiato. La porta del dispensario era stata ridotta a poltiglia. KENNEDY, LASCIACI ANDARE! KENNEDY, FATTI INCULARE! Littell rientr e afferr il telefono appeso al muro. Dodici cifre codificate lo misero direttamente in contatto con la Tiger Kab. S? rispose una voce maschile. Stazione dei taxi. Sto cercando Kemper Boyd. Gli dica che Ward Littell. S, Un secondo. Littell si sbotton la camicia: lumidit era tremenda. Carlos borbott qualcosa nel sonno. Kemper rispose. Che c, Ward? Dimmelo tu. Sembri agitato. C una sommossa nel quartiere cubano, e linvasione non sta andando come previsto. Ward, che cosa Mi giunta voce che il governo guatemalteco sulle tracce di Carlos. Bobby Kennedy sa che quaggi. Credo che dovremmo spostarlo di nuovo. Procedi pure. Prendi in affitto un appartamento alle porte di Guatemala City e richiamami quando hai il numero di

telefono. Ti mander gi Chuck Rogers e ti far accompagnare in un luogo pi isolato. Ward, ora non posso parlare. Chiamami quando La linea si interruppe. Circuiti sovraccarichi: piuttosto fastidioso. Piuttosto spassoso: Kemper C. Boyd piuttosto in difficolt. Littell torn fuori. Ormai gli slogan erano ben pi che piuttosto incazzati. KENNEDY, SEI UN DISASTRO! KENNEDY, HAI PAURA DI CASTRO!

Capitolo 69 (Miami, 18.4.61) Kemper preparava la droga. Nstor preparava il veleno. Lavoravano su due scrivanie accostate. La stazione dei taxi era tutta per loro. Fulo aveva chiuso la Tiger Kab alle 18 con un ordine preciso: unitevi ai manifestanti e punite i Fidelistos. Kemper e Nstor lavoravano. La loro catena di montaggio letale procedeva con lentezza. Tagliavano una polvere bianca simile a eroina con stricnina e veleno per topi e ne preparavano bustine monodose. La radio a onde corte sputava terribili computi di morte. Hush-Hush era andato alle stampe il giorno prima. Lenny laveva chiamato per avere qualche dettaglio. Il suo articolo descriveva una clamorosa vittoria alla Baia dei Porci. Jack era ancora in grado di strappare un successo con la forza. Le morti per overdose avrebbero infamato Castro. O LA VA O LA SPACCA. Due giorni prima erano penetrati nel covo degli spacciatori: una visita di ricognizione. Avevano trovato duecento sacchetti di eroina nascosti dietro a un pannello del

riscaldamento. Don Juan Pimentel aveva detto la verit. Uccidendolo avevano eliminato lunico testimone. Nstor scald una dose. Kemper caric la siringa e prov a premere lo stantuffo. Lago spruzz un liquido latteo. E credibile decret Nstor. Penso che riuscir a ingannare i negritos che la compreranno. Passiamo dal covo. Lo scambio devessere effettuato stanotte. S. E preghiamo che il presidente Kennedy agisca con pi decisione. Un temporale aveva costretto i rivoltosi a ritirarsi al coperto. Auto di pattuglia della polizia erano parcheggiate in seconda fila davanti a una buona met dei locali notturni lungo e attorno alla Flagler. Raggiunsero un telefono pubblico. Nstor compose il numero del covo e ud il segnale di libero. Si trovava a due isolati di distanza. Vi girarono attorno pi volte. Si trovava in una via costeggiata da abitazioni della media borghesia cubana: piccole, con davanti praticelli disseminati di giocattoli.

La base dello spaccio era una villetta in stile spagnolo color pesca. Era immersa nel silenzio e pericolosamente buia. Nessuna luce. Nemmeno unauto sul vialetto daccesso. Nessun bagliore televisivo a illuminare la finestra. Kemper accost al marciapiede. Non si apr alcuna porta, non si scost alcuna tendina. Nstor controll la valigia. Lingresso di servizio? Non voglio rischiare di nuovo. Laltra volta abbiamo quasi fatto saltare la serratura. E allora come ti aspetti di entrare? Kemper si infil i guanti. La porta della cucina ha un passaggio per il cane. Ti chini, fai passare il braccio e apri dallinterno. Un passaggio per il cane significa che c un cane. Laltra volta non cera. Laltra volta non significa stavolta. Fulo e Teo hanno tenuto la casa sotto sorveglianza. Sono sicuri che non ci siano cani. Nstor inser le mani nei guanti. Daccordo. Percorsero a piedi il vialetto. Kemper teneva docchio la strada. Una coltre di basse nubi temporalesche offriva una maggior copertura. Il passaggio era perfetto per grossi cani e uomini piccoli.

Nstor si chin e scivol allinterno. Kemper si sistem i guanti sulle dita. Nstor apr la porta dallinterno. Se la richiusero alle spalle. Si tolsero le scarpe. Attraversarono la cucina verso il pannello del riscaldamento. Tre passi in avanti, quattro verso destra: Kemper aveva preso nota delle distanze. Nstor reggeva la torcia elettrica. Kemper rimosse il pannello. I sacchetti di roba erano nello stesso nascondiglio. Nstor li ricont. Kemper apr la valigia e ne estrasse la Polaroid. Duecento disse Nstor. Kemper scatt un primo piano del mucchio. Attesero. La fotografia venne espulsa dallapparecchio. Kemper lattacc al muro e vi punt sopra il raggio della torcia. Nstor procedette alla sostituzione. Riprodusse lesatta disposizione dei sacchetti fino allultima piega della plastica. Sul pavimento si era formata una chiazza di sudore. Kemper lasciug con uno strofinaccio. Chiamiamo Pete per sapere come procedono le cose propose Nstor. Non possiamo farci nulla disse Kemper.

Jack, ti prego Tornati in auto, decisero di tenere docchio la villetta fino allalba. I residenti della zona parcheggiavano sulla strada: lImpala di Nstor non avrebbe dato nellocchio. Abbassarono gli schienali e tennero gli occhi aperti. Kemper prese a fantasticare sui diversi modi in cui Jack avrebbe Salvato la Faccia. Vi prego, tornate a casa e ritirate la roba. Vi prego, spacciatela rapidamente e confermate la propaganda appena sfornata dalle rotative. Nstor sonnecchiava. Kemper fantasticava sugli eroismi della Baia dei Porci. Unauto si immise sul vialetto daccesso. Lo sbattere delle portiere svegli Nstor di soprassalto. Kemper gli tapp la bocca. Ssssh, guarda. Due uomini entrarono nella villetta. Le luci dellinterno illuminavano la soglia. Kemper li riconobbe. Agitatori castristi e spacciatori a tempo perso. Nstor indic lauto. Hanno lasciato il motore acceso. Kemper non distolse lo sguardo dalla porta. I due uomini se la richiusero alle spalle e si incamminarono verso lauto

trasportando una grossa ventiquattrore. Nstor abbass il finestrino di uno spiraglio. Kemper afferr qualche parola in spagnolo. Nstor tradusse. Vanno a venderla in un locale notturno. I due uomini risalirono sullauto. Kemper vide chiaramente i loro volti alla luce dellabitacolo. Il conducente apr la valigetta. Il suo complice for un sacchetto e diede una sniffata. E trem. E si dimen. E si contorse. RIPRENDILA. ORA NON LA VENDERANNO PI. Kemper si proiett fuori dallauto e si lanci sul vialetto. Tir fuori il cannone e si lanci allattacco dellauto. In preda alle convulsioni da overdose, il cubano sfond con un calcio il parabrezza. Kemper prese di mira il conducente. Dimenandosi, laltro si mise di mezzo. Il conducente estrasse una pistola a canna mozza e fece fuoco. Kemper rispose deciso. Nstor lo raggiunse sparando: due proiettili mandarono in frantumi un finestrino e sfondarono con un sibilo il tettuccio dellauto. Kemper venne colpito. Il volto delluomo in preda alle convulsioni esplose sotto una pioggia di proiettili di rimbalzo.

Nstor colp il conducente alla schiena e lo gett contro il clacson dellauto, che inizi a muggire a un volume ASSORDANTE. Kemper spar al conducente in piena faccia. Gli occhiali andarono in frantumi, strappando di netto il ciuffo del parrucchino. Il clacson non smetteva di barrire. Nstor scaric una raffica di colpi contro il volante, strappandolo dal piantone dello sterzo. Lo stronzo prese a suonare PI FORTE. Kemper vide che la clavicola gli spuntava da uno squarcio della camicia. Barcoll lungo il vialetto asciugandosi gli occhi dal sangue di qualcuno. Nstor lo raggiunse e lo port in spalla fino allauto. Kemper ud il clacson. Kemper vide una folla di curiosi sul marciapiede. Kemper scorse alcuni teppistelli piombare sullauto della morte e rubare la ventiquattrore. Kemper grid. Nstor gli cacci sotto il naso una dose di ero. Ebbe limpulso di vomitare. Starnut. Il cuore gli and su di giri e prese a ronfare contento. Sput sangue rosso vivo. Nstor part in quarta. I curiosi corsero ai ripari. Quello strano osso spuntava tremante formando un angolo assurdo.

Documento: 19.4.61. Titolo del Des Moines Begister: LINVASIONE FALLITA AVEVA SOSTENITORI INTERNI. Documento: 19.4.61. Titolo del Los Angeles HeraldExpress: I LEADER STRANIERI CONDANNANO LINTERVENTO ILLEGALE. Documento: 20.4.61. Titolo del Dallas Morning News: KENNEDY ATTACCATO PER LA SUA AVVENTATA PROVOCAZIONE. Documento: 20.4.61. Titolo e sottotitolo del San Francisco Chronicle: IL FIASCO ALLA BAIA DEI PORCI SUSCITA LE CRITICHE DEGLI ALLEATI. Castro festeggia lenorme numero di vittime fra i ribelli. Documento: 20.4.61. Titolo e sottotitolo del Chicago Tribune: KENNEDY DIFENDE LO SBARCO ALLA BAIA DEI PORCI. Il biasimo del mondo mina il prestigio del presidente.

Documento: 21.4.61. Titolo e sottotitolo del Cleveland Plain Dealer: LA CIA SOTTO ACCUSA PER IL FIASCO ALLA BAIA DEI PORCI. I leader degli esuli cubani accusano Kennedy di codardia. Documento: 22.4.61. Titolo e sottotitolo del Miami Herald: KENNEDY UN SECONDO ATTACCO AEREO AVREBBE POTUTO SCATENARE LA TERZA GUERRA MONDIALE. La comunit degli esuli onora i suoi eroi caduti e fatti prigionieri. Documento: 23.4.61. Titolo e sottotitolo del New York Journal-American: KENNEDY DIFENDE LA BAIA DEI PORCI. I leader della sinistra attaccano laggressione imperialista. Documento: 24.4.61. Articolo del periodico Hush-Hush scritto da Lenny Sands con lo pseudonimo di Impareggiabile sapientone politico. CACCIATO CASTRO, IL CODARDO CASTRATO! I rossi in ritirata ricorrono alla vendetta!

Il suo spietato regno rosso durato due demoniaci anni. Potete gridarlo ai quattro venti: Fidel Castro, il barbuto bardo beatnik dai bamboleggiamenti bambineschi stato decisamente e drammaticamente deposto la scorsa settimana da un contingente di coraggiosi combattenti decisi a vendicarsi delle violenze del Recidivo Rosso. Chiamatelo pure il D-Day del 61, gattoni e gattine. Ribattezzate la Baia dei Porci la Cartagine dei Caraibi, e Playa Giron il Partenone patriottico. E Castro pensatelo debilitato e depilato: si dice che si sia rasato per evitare il riconoscimento e la rabbia dei ribelli! Fidel Castro, il Sansone scacciato del sessantuno! Le sue Dalila: eroi cubani calientemente coccolati dalle stelle e dalle strisce! Castro e le sue malate macchinazioni: sconfitta sicura. Ma le maldestre manovre del Mostro minano moralmente Miami! Udite udite: Fidel Castro brama mucchi di banconote per finanziare la fuga e i futuri deliri! Udite udite: Fidel Castro ha codardamente condannato leminentemente egualitaria politica razziale americana, rimproverando rudemente i nostri governanti per le loro nauseanti negligenze nei confronti dei neri. Udite udite: come sopra suggerito, Fidel Castro e il suo fosco fratello Raul vendono dannosissima droga a Miami.

Udite udite: mentre la Baia dei Porci diventava la debacle del dittatore, i miserabili miscredenti agli ordini del mendace mastino hanno minato i quartieri neri di Miami con eroina avvelenata! Schiere di strafatti neri si sono iniettati i criminali cocktail comunisti e sono schiattati fra scandalose sofferenze! Udite udite: questo numero stato mandato in stampa con la massima urgenza, per non lesinare alla legione dei lettori la prevista parata di piatti forti su Playa Giron. Per questo non possiamo darvi i dettagli della straziante strage di cui sopra, n altri dolorosi dati sui morti. Tali informazioni appariranno sui fantastici fascicoli di prossima uscita, in coraggiosa congiunzione con uno straordinario servizio: Risultati della Repubblica delle Banane: chi rosso e chi rotto?. Adios, cari lettori. Festeggeremo insieme con un bel Cuba Libre la dolorosa liberazione dellAvana. Documento: 1.5.61. Messaggio personale da J. Edgar Hoover a Howard Hughes. Caro Howard, evidente che in questi ultimi tempi non ti occupi molto di Hush-Hush. Se darai unocchiata al numero del 24 aprile, ti accorgerai che andato in stampa nella migliore delle ipotesi in

modo precipitoso, e nella peggiore con colpevole negligenza o in seguito a chiss quale progetto criminale. Forse L. Sands era in grado di prevedere eventi impossibili a predirsi? Il suo articolo parla di un certo numero di neri di Miami morti per overdose di eroina, laddove invece il mio contatto nel dipartimento di polizia nega che tali fatti si siano verificati. Tuttavia nove adolescenti cubani sono morti a causa di dosi di eroina avvelenata. Il mio contatto mi ha informato che il 18 aprile due giovani cubani avevano rubato una valigetta contenente grosse quantit di eroina tagliata da unauto i cui due occupanti, entrambi cubani, erano stati uccisi in una sparatoria, e mi ha chiesto spiegazioni sul profetico (sebbene storicisticamente impreciso) articolo comparso su Hush-Hush. Gli ho risposto che si trattava di una delle strane coincidenze della vita, e la mia spiegazione parso soddisfarlo. Ti consiglio di avvertire il signor Sands di controllare i fatti di cui scrive. Hush-Hush non deve ridursi a pubblicare fantascienza, a patto che ci non sia di comune interesse. I miei migliori ossequi, Edgar Documento: 8.5.61. Articolo pubblicato dal Miami Herald: IL PRESIDENTE CONVOCA UN GRUPPO DI ESPERTI

PER STUDIARE IL FIASCO DELLA BAIA DEI PORCI. Definendo unamara lezione la fallita invasione dei ribelli cubani presso la Baia dei Porci, il presidente Kennedy ha dichiarato oggi di voler far tesoro dellesperienza. Il presidente ha confidato in modo informale ad alcuni giornalisti di aver organizzato un gruppo di studio allo scopo di indagare sui motivi del fallimento e di affrontare i problemi dei rapporti fra Stati Uniti e Cuba alla luce di quello che egli ha definito un episodio catastroficamente spiacevole. Il gruppo di studio interrogher i sopravvissuti allinvasione evacuati dallisola, il personale della CIA coinvolto nella pianificazione dellattacco e i portavoce delle numerosissime organizzazioni anticastriste che in questo periodo stanno prosperando in Florida. Il consesso di esperti comprender lammiraglio Arleigh Burke e il generale Maxwell Taylor. Lo presieder il ministro della Giustizia, Robert F. Kennedy. Documento: 10.5.61. Messaggio personale da Robert F. Kennedy a Kemper Boyd. Caro Kemper, detesto oberare di lavoro un ferito, ma conosco le tue capacit di recupero, so che stai meglio e che non vedi lora di

riprendere il lavoro per il Dipartimento di Giustizia. Mi sento in colpa per averti mandato allo sbaraglio: grazie a Dio stai guarendo. Ho un altro incarico pronto per te, geograficamente perfetto per la tua attivit di Anniston e le tue occasionali incursioni a Miami per conto di Hoover. Il presidente ha formato un gruppo di esperti per studiare il disastro della Baia dei Porci e la questione cubana in generale. Incontreremo i responsabili della CIA, gli agenti del posto, i superstiti dellinvasione e i rappresentanti delle numerose fazioni anticastriste, appoggiate o meno dalla CIA. Io sono il presidente della Commissione, e voglio che tu mi faccia da uomo di testa e collegamento con il contingente CIA di Miami e i relativi cubani da esso gestiti. Credo che tu sia perfetto per un lavoro del genere, nonostante la tua valutazione preinvasione si sia rivelata alquanto inesatta. Sappi che n il presidente n io ti diamo la colpa per il fallimento dellinvasione. Per quanto ne ho capito fino a questo punto, credo che la responsabilit sia da imputare alleccesso di zelo di certi esponenti della CIA, alla mancanza di misure di sicurezza e a una notevole sopravvalutazione del malcontento allinterno di Cuba. Goditi unaltra settimana di riposo a Miami. Il presidente ti invia i suoi migliori auguri. Troviamo entrambi estremamente

ironico che un uomo di quarantacinque anni che ha passato tutta la vita a corteggiare il pericolo venga colpito da un proiettile vagante durante una sommossa razziale. Guarisci e chiamami la settimana prossima. Bob Documento: 11.5.61. Memorandum trasmessi dal direttore dellFBI J. Edgar Hoover agli agenti speciali responsabili degli uffici di New York, Los Angeles, Miami, Boston, Dallas, Tampa, Chicago e Cleveland. Contrassegnati: Confidenziali 1 A/DISTRUGGERE AL RICEVIMENTO. Signor, il suo nome stato cancellato da questa comunicazione per ragioni di sicurezza. Consideri queste righe top-secret e faccia rapporto direttamente al sottoscritto una volta eseguito lordine che segue. Incarichi gli agenti pi fidati della sua squadra contro il crimine organizzato di accelerare linstallazione di spie elettroniche e microfoni nei luoghi di ritrovo della mafia. La consideri una priorit assoluta. Non comunichi le informazioni ottenute usando i canali del Dipartimento di Giustizia. Fornisca tutti i rapporti orali e scritti solo e soltanto a me. Consideri questa operazione come riservata al Bureau e indipendente

dagli ordini del Dipartimento di Giustizia.

JEH

Documento: 27.5.61. Dalla rubrica Osservatorio sul crimine dellOrlando Sentinel. LA STRANA ODISSEA DI CARLOS MARCELLO. Nessuno sembra sapere dove sia nato. Pare ormai accertato che il (presunto) boss mafioso Carlos Marcello sia originario di Tunisi, nel Nordafrica, o del Guatemala. Ma i primi ricordi di Marcello non appartengono ad alcuno dei due luoghi. Si riferiscono piuttosto alla sua patria adottiva, gli Stati Uniti dAmerica, il paese da cui il ministro della Giustizia Robert F. Kennedy lha deportato il 4 aprile di questanno. Carlos Marcello, un uomo senza patria. A sentire Marcello, la Guardia di frontiera statunitense laveva letteralmente rapito da New Orleans, depositandolo nei pressi di Guatemala City. Marcello racconta di essere eroicamente fuggito dallaeroporto e di essersi nascosto in diversi postacci guatemaltechi in compagnia di un legale incaricato a farlo tornare a casa, al focolare domestico e ai (presunti) 300 milioni di dollari annui del suo impero criminale. Nel frattempo, Robert F. Kennedy si scatenato alla ricerca del (presunto) boss seguendo una serie di segnalazioni

anonime che lo localizzavano in numerose localit della Louisiana. Ma le soffiate non davano alcun risultato, e presto Kennedy si reso conto che Marcello si nascondeva in Guatemala, con la protezione del governo locale, fin dal giorno della sua eroica fuga. Kennedy ha esercitato qualche pressione di carattere diplomatico. Il primo ministro guatemalteco ha ceduto e ha ordinato alla polizia di Stato di mettersi alla ricerca di Marcello. Il (presunto) sultano della mafia e il suo legale sono stati rintracciati in un appartamento che avevano affittato nei pressi di Guatemala City. Entrambi sono stati immediatamente condotti nel Salvador. Hanno proceduto a piedi di villaggio in villaggio, mangiando in malfamate cantinas e dormendo in capanne di fango. Lavvocato ha cercato di mettersi in contatto con un luogotenente di Marcello, un pilota che avrebbe potuto portarli in localit pi piacevoli, ma non riuscito a trovarlo; e cos Marcello e il suo compagno di sventure, temendo unennesima deportazione, hanno proseguito il loro cammino. Nel frattempo, Robert F. Kennedy e i legali del Dipartimento di Giustizia preparavano la documentazione per

le pratiche ufficiali. Lavvocato di Marcello ha approntato la sua, trasmettendola per via telefonica allo studio legale newyorkese del (presunto) pasci mafioso. Lamico pilota ricomparso dal nulla e (secondo una nostra fonte attendibile) ha accompagnato i suoi compari dal Salvador a Matamoros, nel Messico, volando a bassa quota per sfuggire ai radar. Dal Messico, Marcello e il suo avvocato hanno varcato il confine con gli Stati Uniti. Il (presunto) maragi mafioso si costituito presso il Centro di detenzione della Guardia di frontiera di McAllen, nel Texas, sicuro che una commissione di appello gli avrebbe concesso la libert su cauzione e quindi la permanenza sul suolo americano. La sua sicurezza era fondata. La scorsa settimana Marcello stato rilasciato: ora un uomo libero, sebbene perseguitato dal terribile spettro dellapolidia. Un membro del Dipartimento di Giustizia ci ha confidato che la pratica di deportazione di Carlos Marcello potrebbe a questo punto protrarsi per anni. Quando gli stato chiesto se considerasse possibile il raggiungimento di un compromesso legale, il ministro della Giustizia Kennedy si cos espresso: S, possibile, sempre che Marcello rinunci alle sue ricchezze e accetti di trasferirsi in Russia o nel Basso Mozambico. E cos la strana odissea di Carlos Marcello continua

Documento: 30.5.61. Messaggio personale da Kemper Boyd a John Stanton. John, grazie per il gin e il salmone affumicato. Si sono rivelati decisamente superiori al menu ospedaliero, e sono stati molto apprezzati. Dal 12 del mese mi trovo ad Anniston. Fratello Minore non ha alcuna considerazione per il concetto di convalescenza, e cos eccomi a indagare sui diritti civili e a raccogliere testimonianze per il suo Gruppo di studio su Cuba. (Dobbiamo ringraziare N. Chasco per avermi registrato in ospedale senza che la polizia lo venisse a sapere. Nstor bravissimo a corrompere medici bilingui.) I compiti del Gruppo di studio mi preoccupano. Ho a che fare con la Causa fin dallinizio dei giochi, e basterebbe che a qualcuno sfuggisse una sola parola per rovinare la mia posizione nei confronti di entrambi i fratelli, provocare la mia espulsione dallOrdine degli avvocati e impedirmi di ottenere qualsiasi incarico nelle forze dellordine o nelle agenzie di spionaggio. Ci detto, sappi che sto deliberatamente selezionando esuli cubani che non ho mai incontrato e che sono ignari della mia posizione di agente a contratto. Sto anche passando al setaccio le loro deposizioni per dipingere il lavoro

di pianificazione dellAgenzia nella miglior luce possibile. Come sai, Fratello Maggiore ha assunto una decisa posizione anti CIA. Fratello Minore condivide il suo fervore, ma sta anche dimostrando un sincero entusiasmo per la Causa. La cosa mi rincuora, sebbene debba ancora una volta insistere sullassoluta necessit di nascondergli ogni legame fra lAgenzia, gli esuli e lOrganizzazione, compito sempre pi problematico, vista la prossimit alla Causa di Fratello Minore. Ho intenzione di assentarmi dal lavoro per lAgenzia e concentrarmi sui due incarichi per il Dipartimento di Giustizia. Credo di poter servire al meglio lAgenzia svolgendo un ruolo di collegamento con Fratello Minore. Con la questione cubana al centro di una profonda rivalutazione politica, restando pi vicino a chi decide riuscir a servire meglio la Causa. Lattivit della nostra squadra continua a dare ottimi frutti. Confido nellabilit di Fulo e Nstor perch prosegua in questo senso. Santos mi informa che i nostri colleghi italiani continueranno a elargire consistenti donazioni. Playa Giron ha dato a tutti un assaggio di ci che potrebbe accadere. Nessuno vuole pi fermarsi, a questo punto. Non sarebbe tutto molto pi semplice se Fratello Minore non odiasse cos profondamente gli italiani?

Capitolo 70 (Miami. Blessington, 6.61 11.61) Su una parete della stazione avevano appeso un tiro a segno. I taxisti vi attaccavano ritratti di Fidel Castro e li facevano a pezzi a furia di frecciate. Pete aveva i suoi obiettivi privati. Come Ward Littell. Era diventato il cocco di Carlos Marcello: culo e camicia con la mafia, intoccabile. Come Howard Hughes, il suo ex datore di lavoro e benefattore. Hughes laveva licenziato. Lenny Sands sosteneva che fosse colpa dei mormoni. Ma il fiasco di Hush-Hush aveva dato il suo contributo. Quando era uscito il numero, Boyd era allospedale, fatto di morfina. Non poteva chiamare Lenny e ordinargli di fermare le rotative. Lenny si era dato alla macchia con un ragazzino. Non sapeva nemmeno che linvasione fosse andata a puttane. Dracula adorava i suoi mormoni. Il capo dei mormoni, Duane Spurgeon, si era procurato qualche buon contatto per la roba. Dracula poteva ormai volare con le linee aeree Narco

senza che fosse Pete Bondurant a procurargli il biglietto. Le buone notizie: Spurgeon aveva il cancro. Le cattive notizie: Hughes aveva affondato Hush-Hush. Larticolo sulla Baia dei Porci e sullero avvelenata aveva scatenato un polverone tremendo. Hughes continuava a pagare Lenny perch gli scrivesse un foglio scandalistico privato. Avrebbe pubblicato fango troppo denso per poter diventare di dominio pubblico. Sarebbe stato letto soltanto da due appassionati fangofili: Dracula e J. Edgar Hoover. Dracula pagava Lenny 500 cocuzze la settimana. Dracula telefonava a Lenny ogni benedetta sera. Lenny ne aveva le tasche piene di Dracula e dei suoi sogni notturni sulla conquista di Las Vegas. Ma Hughes e Littell erano puri e semplici preliminari per le sue freccette. Il vero obiettivo era il presidente John F. Kennedy. Il quale aveva blaterato, giocherellato, balbettato finch non si era ritirato rovinando la Baia dei Porci. Il quale si era cacato addosso come un coglione lasciando Cuba ai comunisti. Il quale aveva scansato e svicolato mentre undici uomini di Blessington venivano sterminati. Era stato lui a regalare a Jack lo scandalo Hughes-Nixon. Era stato lui a firmare lipoteca del succhiacazzi sulla Casa

Bianca. La percentuale Boyd-Bondurant nelle case da gioco cubane: pi o meno au courant quanto Dick Nixon il Viscido. LAgenzia insisteva a donare esuli fanatici. I motoscafi continuavano a fare incursioni lungo le coste cubane. Erano dispetti da ragazzini, scorregge nel mezzo di una tempesta. Jack definiva possibile una seconda invasione. Ma non forniva una data, n andava al di l di una vaga retorica. Jack un cacasotto. Jack un frocio, una fighetta, un fanfarone. Blessington era ancora pieno fino allorlo. Lattivit collaterale della squadra scelta andava a gonfie vele. Fulo aveva corrotto i testimoni della sparatoria in cui era stato ferito Boyd: quaranta persone avevano ricevuto consistenti bustarelle. Nstor aveva salvato la vita a Boyd. Nstor non conosceva la paura. Nstor tornava in gran segreto allAvana una volta la settimana, nella vaga speranza di incontrare il Barbuto. Wilfredo Delsol dirigeva la stazione dei taxi. Il ragazzo aveva messo la testa a posto. La sua danza castrista si era rivelata non pi di un giro di tango. Di quando in quando Jimmy Hoffa faceva capolino alla Tiger Kab. Jimmy odiava i Kennedy come nessun altro al mondo, e ne aveva ben donde. Bobby K. lo faceva ballare a piacimento: il Blues

delibazione di disturbo e del gran giur. Jimmy aveva un prurito al culo di dimensioni cosmiche che si manifestava in unacuta nostalgia per le intercettazioni a casa di Darleen Shoftel. Potremmo rifarlo ripeteva. Potrei neutralizzare Bobby colpendo Jack. Sono sicuro che la topa gli piaccia ancora. Jimmy insisteva. Jimmy dava voce allodio condiviso dallintera Organizzazione. Rimpiango il giorno in cui gli ho comprato lIllinois diceva Sam G. Jack piaceva a Kemper Boyd aggiungeva Heshie Ryskind e noi gli abbiamo dato fiducia. Boyd faceva ormai il triplo o quadruplo gioco. Boyd si definiva malato dinsonnia. Boyd diceva che organizzare le sue menzogne gli impediva di dormire. Boyd era il collegamento con il Gruppo di studio su Cuba. Boyd era in vacanza dal suo lavoro con la squadra scelta: uno stratagemma per semplificarsi lesistenza. Boyd rimpinzava Bobby di fandonie pro-CIA. Boyd passava alla CIA i segreti del Gruppo di studio. Boyd faceva pressioni su Bobby e Jack. Boyd insisteva perch facessero assassinare Castro e approvassero una seconda invasione.

I fratelli rifiutavano. Boyd definiva Bobby pi favorevole alla Causa di Jack: ma era un appoggio ambiguo e parziale. Niente seconda invasione, diceva Jack. E si rifiutava di approvare leliminazione del Barbuto. Il Gruppo di studio se nera uscito con un programma alternativo, chiamato Operazione Mangusta. Era un piano imbottito di deliziose terminologie a lungo raggio. Riprendiamoci Cuba entro la fine del secolo. Questi sono 50 milioni di dollari lanno: prendi, CIA, prendi! LOperazione Mangusta aveva dato origine a JM/Wave. JM/Wave era il delizioso nome in codice di sei edifici nel complesso della Miami University: laboratori superattrezzati per aggiornatissimi studi segreti. JM/Wave era luniversit dei buffoni. Prendi, CIA, prendi. Tieni docchio i tuoi gruppi di esuli, ma non entrare in azione: potrebbe mandare a puttane lindice di gradimento di Jack il Capelluto. Boyd amava ancora Jack. Era troppo coinvolto per poter vedere la realt. Boyd diceva di apprezzare il suo lavoro per i diritti civili, proprio perch non comportava alcun sotterfugio. Boyd non riusciva a dormire. Sei fortunato, Kemper: non hai idea di cosa siano i miei incubi claustrofobici.

Capitolo 71 (Washington, 6.61 11.61) Amava il suo ufficio. Glielaveva regalato Carlos Marcello. Era una spaziosa suite di tre locali. Ledificio si trovava a due passi dalla Casa Bianca. Laveva arredato un architetto. Le pareti rivestite di quercia e pelle verde erano quasi paragonabili a quelle dello studio di Jules Schiffrin. Non aveva centraliniste n segretarie. Carlos preferiva non condividere i segreti. Carlos laveva comprato armi e bagagli. Lex Fantasma di Chicago era diventato un avvocato della mafia. La simmetria era reale. Si era unito a un uomo che condivideva i suoi odi. Kemper aveva facilitato lunione. Sapeva fin da subito che avrebbe funzionato. John F. Kennedy aveva fatto compiere a Kemper un giro completo. Erano entrambi uomini affascinanti ma superficiali, mai del tutto cresciuti. Kennedy aveva scatenato una banda di criminali contro un paese straniero per poi scaricarla non appena aveva visto come si mettevano le cose. Kemper

proteggeva i diritti civili di certi neri mentre ad altri vendeva eroina. Carlos Marcello conduceva lo stesso gioco sporco. Carlos usava il prossimo, ma si sincerava che le regole fossero chiare. Carlos sapeva che avrebbe pagato per la sua vita con la dannazione eterna. Avevano camminato insieme per centinaia di chilometri. Erano stati a messa nei villaggi nel mezzo della giungla e avevano versato decime esorbitanti. Avevano camminato da soli. Nessuna guardia del corpo o lacch li aveva scortati. Avevano mangiato in luride cantinas. Avevano offerto il pranzo a interi villaggi. Lui aveva preso appunti su tavolacci e li aveva trasmessi a New York per telefono. Chuck Rogers li aveva accompagnati in Messico. Mi fido di te, Ward aveva detto Carlos. Se mi consigli di costituirmi, lo far. Aveva meritato la fiducia di Carlos. Tre giudici avevano studiato la documentazione di Marcello e avevano deciso di rilasciarlo su cauzione. Laudace e brillante lavoro di Littell aveva suscitato commenti ammirati. In segno di gratitudine, Carlos gli aveva presentato James Riddle Hoffa. Jimmy era ben disposto nei suoi confronti: Carlos gli aveva restituito i registri del Fondo pensioni

spiegandogli le circostanze del loro recupero. Hoffa era diventato il suo secondo cliente. Robert Kennedy era rimasto il suo solo e unico avversario. Stendeva istruzioni scritte per i difensori dufficio di Hoffa. I risultati confermavano la sua bravura. Luglio 61: Hoffa viene prosciolto da un secondo capo daccusa per laffare Sun Valley. Littell dimostra che il gran giur stato istituito in modo irregolare. Agosto 61: a un gran giur della Florida vengono tagliate le gambe. La documentazione fornita da Littell dimostra che le prove sono state ottenute con linganno. Aveva compiuto un giro completo. Aveva smesso di bere. Aveva affittato uno splendido appartamento a Georgetown ed era finalmente riuscito a decifrare lultimo codice del Fondo pensioni. Numeri e lettere erano divenuti parole. Le parole avevano formato nomi, da rintracciare nei dossier di polizia, negli elenchi municipali e in ogni registro finanziario di pubblico dominio. Si era dedicato a quei nomi per quattro mesi filati. Si era messo sulle tracce di personaggi famosi, uomini politici, criminali e gente comune. Aveva spulciato i necrologi e i registri penali. Aveva controllato quattro volte nomi, date e cifre,

collegando fra loro i dati salienti. I nominativi lavevano condotto ai numeri, che a loro volta lavevano fatto giungere a certi rendiconti azionari. Aveva trascritto nomi e cifre nel suo portafoglio investimenti personale, raccogliendo una strabiliante storia segreta di collusioni finanziarie. Fra chi aveva usufruito di prestiti da parte del Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamster cerano: ventiquattro senatori, nove governatori, centoquattordici membri del Congresso, Allen Dulles, Rafael Trujillo, Fulgencio Batista, Anastasio Somoza, Juan Peron, premi Nobel per la scienza, stelle del cinema tossicodipendenti, strozzini, sindacalisti corrotti, padroni nemici del sindacato, membri del jet set di Palm Beach, imprenditori dassalto, estremisti di destra francesi con consistenti interessi in Algeria e sessantasei famiglie delle vittime di omicidi insoluti che con ogni probabilit non avevano restituito il dovuto. Il maggior prestatore e fonte di liquidi: Joseph P. Kennedy Senior. Jules Schiffrin era morto allimprovviso. Forse aveva immaginato potenzialit assurde per il Fondo: macchinazioni che andavano ben oltre il livello dei comuni mafiosi. Lui avrebbe potuto mettere in pratica lintuizione di Schiffrin.

Avrebbe potuto concentrare la forza della sua volont su quellunico obiettivo. Cinque mesi di sobriet assoluta gli avevano insegnato una cosa: Sei capace di tutto.

Parte Quarta

EROINA Dicembre 1961, Settembre 1963

Capitolo 72 (Miami, 20.12.61) I ragazzi dellAgenzia la chiamavano Universit dellabbronzatura. Fanciulle in pantaloncini e canottiera cinque giorni prima di Natale ed era vero. Big Pete vuole una donna. Esperienza nel campo dellestorsione preferibile ma non Mi stai ascoltando? chiese Boyd. Certo rispose Pete e sto anche osservando. una bella gita, ma le studentesse mi stanno facendo pi impressione di JM/Wave. Presero una scorciatoia fra due edifici. La stazione operativa era posizionata diagonalmente rispetto alla palestra femminile. Pete, mi stai Stavi dicendo che Fulo e Nstor potrebbero occuparsi da soli della squadra scelta. Stavi dicendo che Lockhart ha lasciato lAgenzia per fondare una sua cellula del Klan nel Mississippi e fare linformatore dei federali. Chuck prender il suo posto a Blessington, mentre il mio nuovo

compito far arrivare le armi a Guy Banister. Lockhart ha qualche contatto che posso sfruttare e Guy si sta coccolando un certo Joe Milteer, il quale a sua volta collegato ad alcuni esponenti della John Birch Society e dei Minutemen. Hanno una montagna di soldi, e Milteer ne lascer un bel mucchietto alla stazione dei taxi. Imboccarono un sentiero ombreggiato e si sedettero su una panchina al riparo dal sole. Pete stir le gambe e cominci a fissare la palestra. Hai unottima memoria, per essere cos annoiato. Pete sbadigli. JM/Wave e lOperazione Mangusta sono f una gran noia. Il mordi e fuggi lungo le coste cubane, il traffico darmi e la sorveglianza dei gruppi di esuli mi fanno russare. Descrivimi il tuo piano ideale. Pete si accese una sigaretta. Dovremmo far fuori Fidel. Lo voglio io, lo vuoi tu. Gli unici che non ci stanno sono i tuoi amichetti Jack e Bobby. Boyd sorrise. Sto iniziando a pensare che dovremmo farlo comunque. Se riuscissimo a trovare un capro espiatorio, la responsabilit dellassassinio potrebbe non ricadere mai sullAgenzia o su di noi. Jack e Bobby crederebbero di avere avuto fortuna. Boyd annu. Dovrei parlarne a Santos.

Lho gi fatto io. Gli piaciuta lidea? Gli piaciuta, e lha proposta a Johnny Rosselli e Sam G., che hanno subito detto di voler essere della partita. Boyd si massaggi la clavicola. E cos sei gi riuscito a raggiungere il quorum Non esattamente. Lidea piaciuta, ma a quanto sembra hanno bisogno di una spintarella in pi. Forse dovremmo incaricare Ward Littell di fare qualche proposta scritta. di certo il pi ascoltato del momento. Intendi dire che apprezzi il modo in cui ha incantato Carlos e Jimmy. E tu no? Pete cominci a fare anelli di fumo. So apprezzare un ritorno spettacolare, ma, giunto a Littell, passo la mano. Stai sorridendo perch quella fighetta del tuo fratellastro ha finalmente iniziato a dimostrare unombra di competenza. Un gruppo di studentesse li super. Big Pete vuole una Ora dalla nostra parte, ricordi? riprese Boyd. Ricordo, s. E ricordo che un tempo lo era anche il tuo amico Jack. Lo ancora. E ascolta Bobby pi di chiunque altro, e Bobby si sta schierando sempre pi decisamente a favore della Causa.

Pete form una serie di perfetti anelli concentrici. Buono a sapersi. Forse significa che quando quello stronzo di Bobby sar eletto presidente riusciremo a mettere le mani sulle nostre percentuali nei casin. Boyd sembrava distratto. Forse era leffetto della sparatoria: a volte traumi di quel genere ti incasinavano a lungo. Kemper, mi stai ascol Boyd lo interruppe. Stavi sparando insulti generici ai danni dei Kennedy. Eri sul punto di insultare il presidente, nonostante rimanga la nostra arma migliore per giungere a quelle percentuali, e sebbene il disastro della Baia dei Porci sia stato causato principalmente dallimpreparazione generale della CIA e non dalla codardia di Kennedy. Pete lanci un grido ironico e cal una gran manata sulla panchina. Avrei dovuto pensarci bene prima di maltrattare i tuoi amici. Amico, al singolare. Scusami tanto, sebbene non riesca a capire cosa cazzo ci sia di tanto eccitante nel leccare il culo al presidente degli Stati Uniti. Boyd si apr in un gran sorriso. Sono i luoghi in cui ti manda. Come Meridian nel Mississippi, dove stai proteggendo i negri?

Ormai ho sangue nero nelle vene. Al Saint Augustine mi hanno fatto una trasfusione per gentile concessione di un uomo di colore. Pete scoppi a ridere. Quello che hai il complesso del padrone bianco. Hai i tuoi negri e i tuoi cubani, e ti sei fatto questa assurda idea di essere il loro salvatore aristocratico del Sud. Hai finito? chiese Boyd. Pete distolse lo sguardo da una brunetta slanciata. S, ho finito. Hai voglia di parlare seriamente delleliminazione di Fidel? Pete lanci la sigaretta contro un albero. Lunico mio contributo serio il seguente: Facciamolo fare a Nstor. Stavo pensando a Nstor e a due cecchini di appoggio sacrificabili. Dove li troviamo? Guardandoci in giro. Tu recluti due coppie, io ne trovo una. Nstor entra in azione con i due finalisti, succeda quel che succeda. Procediamo disse Pete. Dougie Frank Lockhart era in collegamento con tutto il

Sud di estrema destra. Chi cercava armi sapeva quale numero comporre: quello di Dougie Pel di Carota a Puckett, Mississippi. Santos e Carlos avevano messo 50.000 cocuzze a testa. Pete ritir i soldi e and a far compere. Dougie Frank entr in gioco in cambio di una commissione del 5 per cento. Gli procur una partita di A-1 usati dal giro del razzismo sudista. Lockhart sapeva come muoversi. Lockhart sapeva che la Destra Dixie stava rivalutando le proprie esigenze in fatto di armamenti. La minaccia rossa aveva provocato una corsa alle armi pesanti: mitragliatori, mortai e bombe a mano. Ma ora i negri ribelli eclissavano i rossi, e le armi leggere tornavano ad essere la soluzione migliore. Il profondo Sud era una gigantesca, folle svendita bellica. Pete baratt pistole ormai arrugginite con bazooka nuovi di zecca. Acquist Thomson in condizioni perfette a 50 cocuzze luno. Riforn di munizioni sei campi di addestramento: mezzo milione di colpi. A rifornire lui furono i Minutemen, il Partito per i diritti degli Stati nazionali, il Partito della rinascita nazionale, gli Elevati kavalieri del Ku Klux Klan, i Kavalieri reali del Ku Klux Klan, i Kavalieri imperiali del Ku Klux Klan e la

Koalizione del Klan di Klarion per una nuova konfederazione. I sei campi traboccavano di cecchini di appoggio. Pete dedic tre settimane allacquisto delle armi. Percorse per cinque volte il circuito Miami-New Orleans. I 50.000 dollari scomparvero. Heshie Ryskind ne aggiunse altri 20.000. Heshie aveva paura: i medici gli avevano diagnosticato il cancro ai polmoni. Per distrarsi, organizz una due giorni di sesso e gozzoviglie al campo del lago Pontchartrain. Convoc Jack Ruby e le sue spogliarelliste, Dick Contino e la sua fisarmonica. Le spogliarelliste si spogliarono e se la spassarono con gli esuli. Heshie offr un giro di pompini a tutti. Dick Contino suon Lady of Spain seimila volte. Jimmy Hoffa si fece vedere, e non smise un secondo di ululare, abbaiare e ringhiare contro i Kennedy. Joe Milteer si un alla festa alle porte di Mobile. Vers 10.000 dollari per il fondo armamenti, senza che nessuno gli avesse chiesto nulla. Per Guy Banister, il vecchio Joe era innocuo. A sentire Lockhart, gli piaceva bruciare le chiese dei negri. Pete esamin candidati per lazione contro Fidel. Due semplici domande riassumevano i suoi criteri di scelta. Sei un tiratore esperto? Moriresti per facilitare il colpo letale di Nstor Chasco?

Interpell almeno un centinaio di cubani. Quattro uomini giunsero in finale. CHINO CROMAJOR: Superstite della Baia dei Porci. Disposto a far saltare in aria Castro con un clistere esplosivo a prova di perquisizione. RAFAEL HERNANDEZ-BROWN: Produttore di sigaripistolero. Disposto a offrire al Barbuto un panatela avvelenato e ad andare allinferno insieme alluomo che gli aveva rovinato i campi di tabacco. CSAR RAMOS: Ex cuoco dellesercito cubano. Disposto a cucinare un maiale da latte esplosivo e crepare allUltima Cena di Castro. WALTER JUANITA CHACN: Travestito con tendenze sadiche. Disposto a inchiappettare Fidel e gettarsi in pieno orgasmo nel fuoco incrociato degli esuli. Messaggio per Kemper Boyd: Prova a battere i miei candidati, se ci riesci.

Capitolo 73 (Meridian, 11.1.62) Kemper sniff lo speedball di coca ed ero. Era esattamente il suo sedicesimo assaggio. Il dodicesimo da quando il dottore aveva smesso di somministrargli la morfina: una media non da tossico di 1,3 assaggi al mese. Cominci a girargli la testa. Il cervello aument di giri. La miserabile stanzetta del Seminole Motel gli parve quasi gradevole. Ricordarsi di: Andare a trovare quel predicatore di colore. Sta organizzando un gruppo di dimostranti per i diritti civili. Ricordarsi di: Parlare con Dougie Frank Lockhart. Deve presentarti due candidati per lassassinio di Castro. Lassaggio giunse deciso a destinazione. La clavicola smise di pulsare. I chiodi che la tenevano insieme tornarono al loro posto. Kemper si strofin il naso. Il ritratto che dominava la scrivania pareva brillare di luce propria. Era Jack Kennedy, fotografato prima dellinvasione fallita.

La dedica post-Porci: A Kemper Boyd. Mi sa che negli ultimi tempi abbiamo preso entrambi qualche pallottola. Lassaggio numero 16 era roba di prima scelta. Il sorriso di Jack era grande: il dottor Siringa era intervenuto appena prima dello scatto. Jack sembrava ancora giovane e invincibile. Propriet che gli ultimi nove mesi gli avevano quasi del tutto cancellato. Era stata la Baia dei Porci. Jack era cresciuto, sommerso da unonda sismica di critiche. Jack incolpava se stesso e lAgenzia. Jack aveva licenziato Allen Dulles e Dick Bissell. Jack aveva detto: Far a pezzetti la CIA. Jack odiava lAgenzia, Bobby no. Bobby era giunto a detestare Fidel Castro con la stessa intensit di Hoffa e della mafia. Lautopsia della Baia dei Porci si protraeva dolorosamente. Kemper faceva il doppio gioco e si riproponeva come chaperon dellesilio. Presentava a Bobby legioni di esuli santificati: i tipi innocui che Langley voleva fargli conoscere. Il Gruppo di studio aveva cos definito linvasione: donchisciottesca, scarsamente equipaggiata e basata su informazioni false. Kemper era daccordo, Langley no. Langley lo credeva un apologeta dei Kennedy. Criticava le

sue posizioni politiche. Glielaveva riferito John Stanton. E aveva implicitamente approvato la valutazione. Esplicitamente, Kemper aveva approvato: certo, JM/Wave dar i suoi frutti. Ma implicitamente disapprovava. Aveva cercato di convincere Bobby a far eliminare Fidel Castro. Bobby aveva risposto di no: era una mossa da gangster, contraria alla politica kennediana. Bobby era un bulletto dalle forti convinzioni morali. La sua linea di condotta spesso era difficile da inquadrare. Bobby il Bulletto aveva istituito squadre speciali antiracket in dieci grandi citt. Loro unico obiettivo era reclutare informatori nel mondo del crimine organizzato. La mossa aveva mandato Hoover su tutte le furie. Una forza indipendente di quel genere avrebbe potuto surclassare il suo programma federale. Bobby il Bulletto detesta Edgar il Bulletto. Edgar il Bulletto ricambia cordialmente. Era un odio senza precedenti: il Dipartimento di Giustizia ne ribolliva. Hoover provocava ad arte rallentamenti burocratici. Bobby non rispettava lautonomia del Bureau. Guy Banister sosteneva che Hoover avesse illegalmente piazzato cimici e microfoni in ogni locale di mafia del continente.

Bobby non ne aveva idea. Hoover sapeva come mantenere un segreto. Come Ward Littell. Il miglior segreto di Ward erano le malefatte di Joe Kennedy con il Fondo pensioni. Alla fine dellanno precedente, Joe aveva avuto un colpo apoplettico quasi fatale. Claire aveva detto che Laura ne era rimasta devastata. Aveva cercato di rimettersi in contatto con il padre, ma Bobby glielaveva impedito. I 3 milioni di dollari avevano siglato un accordo vincolante e definitivo. Claire si era laureata a Tulane con 110 e lode ed era stata accettata dal corso di specializzazione di New York. Si era trasferita a Manhattan e aveva preso un appartamento vicino alla casa di Laura. Laura lo nominava di rado. Claire le aveva raccontato che era stato ferito da un proiettile vagante a Miami. Kemper ferito per caso? aveva ribattuto Laura. Mai. Claire aveva creduto alla sua studiatissima versione della sparatoria. Claire era accorsa al Saint Augustine listante successivo alla telefonata del dottore. Claire gli aveva rivelato che Laura aveva un nuovo compagno. Claire gliene aveva parlato come di una persona a posto. Claire gli aveva detto di aver conosciuto un amico

simpatico di Laura, Lenny Sands. Lenny aveva violato i suoi ordini e aveva ripreso i contatti con Laura. Lenny giocava sempre in modo indiretto: il suo famoso articolo sulla Baia dei Porci era infarcito di allusioni a doppio taglio. Ma non gli importava. Lenny era facilmente ricattabile, e ormai era uscito dalla sua vita. Lenny scavava fango per Howard Hughes. Lenny smascherava certi segreti e ne nascondeva altri. Lenny possedeva prove dettagliate di ogni singola cazzata che Kemper Boyd aveva fatto nellaprile del61. Kemper fece un altro tiro. Il cuore torn a salire di giri. La clavicola smise di dolere. Kemper ripens a come il mese di maggio avesse compensato il disastro di aprile. Bobby gli aveva ordinato di seguire alcuni attivisti per i diritti civili. Limitati a osservare gli aveva detto e chiedi aiuto se il Klan dovesse calcare la mano. Ricordati che sei ancora in convalescenza. Kemper aveva osservato. Kemper si era avvicinato pi dei giornalisti e delle troupe televisive. Aveva visto gli attivisti salire a bordo dei pullman. Li aveva seguiti. Gli inni tuonavano dai finestrini aperti. I buzzurri si erano messi alla calcagna dei pullman. Le

autoradio sbraitavano Dixie. Kemper aveva allontanato alcuni lanciatori di sassi mostrando il distintivo, il braccio destro ancora ingessato. Si era fermato ad Anniston. Una banda di razzisti gli aveva sventrato le gomme dellauto. Una folla di bianchi aveva preso dassalto la stazione e aveva cacciato a sassate un pullman d i dimostranti. Kemper aveva preso a noleggio una vecchia Chevy e si era lanciato al loro inseguimento. Aveva imboccato come un razzo la H-78 e aveva raggiunto una folla in tumulto. Il pullman era stato incendiato. Sbirri, dimostranti e buzzurri si azzuffavano nei campi che costeggiavano lautostrada. Aveva visto una ragazzina di colore tentare di spegnersi le trecce in fiamme. Aveva visto lincendiario fuggire a bordo di unauto. Era riuscito a farlo uscire di strada e laveva massacrato con il calcio della pistola. Faccio un assaggio ogni tanto. Solo per aiutarmi a chiarire le idee. E laspetto migliore di ci che vi sto proponendo che non sarete costretti a testimoniare in un processo a porte aperte. I giudici federali leggeranno le vostre deposizioni e i miei affidavit e partiranno da l. Se qualcuno di voi sar

chiamato a testimoniare, sar sempre in udienze a porte chiuse, senza giornalisti, avvocati della parte avversa o membri delle forze dellordine locali. La chiesetta traboccava di gente. Il predicatore aveva convocato una sessantina di persone. Avete domande? chiese Kemper. Da dove viene lei? grid un uomo. E a noi chi ci protegge? domand una donna. Kemper si sporse sul pulpito. Vengo da Nashville, nel Tennessee. Ricorderete che nel 1960 vi furono alcuni boicottaggi e sit-in, e ricorderete che in quelloccasione furono fatti grandi passi avanti verso lintegrazione, con il minimo spargimento di sangue. Mi rendo conto che il Mississippi molto meno civilizzato del mio Stato, e per quanto concerne la protezione posso soltanto assicurarvi che quando andrete a iscrivervi alle liste elettorali avrete dalla vostra parte la legge dei numeri. Pi saranno coloro che si offriranno di deporre, meglio sar. Pi saranno quelli che andranno a votare, meglio sar. Non sto dicendo che i soliti elementi reagiranno bene, ma pi saranno i votanti, maggiori saranno le possibilit di eleggere uomini disposti a tenere sotto controllo quegli elementi. Abbiamo un bel cimitero, qui fuori intervenne un uomo. solo che nessuno di noi ha una gran voglia di andarci

prima del previsto. Non ci si pu aspettare che la legge si schieri improvvisamente dalla nostra parte disse una donna. Kemper sorrise. Due assaggi e un pranzo innaffiato da due martini facevano risplendere linterno della chiesa. Per quanto riguarda il cimitero, pur essendo il vostro il pi bello che abbia mai visto, nessuno di noi ha voglia di visitarlo prima dellanno 2000, e dal punto di vista della protezione posso soltanto dirvi che lanno scorso il presidente Kennedy ha fatto un discreto lavoro nel proteggere i dimostranti, e che se i retrogradi razzisti di cui sopra si presenteranno in forze per reprimere i diritti che Dio vi ha concesso, vorr dire che il governo federale risponder in modo ancora pi deciso, perch il vostro desiderio di libert non deve essere sconfitto, perch bello, giusto e vero, e perch voi avete dalla vostra parte la forza della bont, della correttezza e della rettitudine. La congregazione scatt in piedi e applaud. E quello che chiamano un accordo vantaggioso per entrambi. Grazie allFBI io mi sono organizzato la mia Kaverna dei Kavalieri reali, e tutto ci che devo fare aguzzare le orecchie e spifferare le frodi fiscali degli Elevati kavalieri e dei Kavalieri imperiali, che lunico aspetto per cui Hoover

interessato al Klan. Ho infiltrato alcuni informatori in entrambe le organizzazioni, e li pago con parte della somma che mi passa il Bureau, somma che mi aiuta a consolidare il mio gruppo. Il capanno odorava di calze sporche e marijuana. Dougie Frank indossava jeans e un lenzuolo del Klan. Kemper schiacci una mosca che si era posata sul bracciolo della sedia. E che mi dici di quei tiratori scelti di cui mi avevi accennato? Sono qui. Dormono con me, perch gli alberghi della zona non fanno differenza fra negri e cubani. Ma si sta cercando di cambiare anche questo. Dove sono adesso? Ho un poligono di tiro a due passi da qui. Si stanno esercitando con alcuni dei miei Reali. Vuoi una birra? Che ne dici di un martini secco? Non esiste, da queste parti. E chiunque lo chieda viene subito additato come provocatore federale. Kemper sorrise. Un barista dello Skyline Lounge sta dalla mia parte. Sar un ebreo o un frocio. Kemper assunse la cadenza strascicata da sudista. Figliolo, mi stai facendo perdere la pazienza. Lockhart trasal. Allora dovresti sapere che a quanto

pare Pete ha trovato i suoi quattro candidati. Guy Banister dice che sei ancora indietro di due, e la cosa non mi sorprende, considerato quanto sei impegnato per la causa dellintegrazione. Parlami dei cecchini. Limita al minimo i tuoi commenti e giungi al punto. Lockhart arretr con la sedia. Kemper gli si fece sotto. Be, ehm, insomma, me li ha mandati Banister. Hanno rubato un motoscafo a Cuba e hanno puntato dritto sullAlabama. Sono sbarcati, hanno rapinato qualche stazione di servizio e bottiglieria e si sono rimessi in contatto con un francese di nome Laurent Gury, il quale ha detto loro di rivolgersi a Guy e di farsi arruolare nelle file anticastriste. E? E Guy li ha giudicati troppo pazzi per i suoi gusti, il che significa che sono assolutamente fuori di testa. Li ha mandati da me, ma io li ho graditi pi o meno come un cane gradisce un branco di pulci. Kemper gli si avvicin. Lockhart arretr con la sedia fino alla parete. Ehi, mi stai mettendo un po troppo alle strette. Parlami di questi cubani. Ges, credevo fossimo amici. Lo siamo. Ma ora dimmi dei cubani.

Lockhart scost la sedia di lato. Si chiamano Flash Elorde e Juan Canestel. Flash non il vero nome di Elorde. Era il soprannome di un famoso pugile cubano che si chiamava come lui. E? E sono entrambi ottimi tiratori, e odiano Castro. Flash aveva una tratta di prostitute allAvana, e Juan stato castrato dalla polizia segreta di Castro per aver violentato qualcosa come trecento donne fra il 1959 e il 1961. E sono pronti a morire per la liberazione di Cuba? S. Ripensando a ci che ha passato, dice Flash, ogni giorno che scopre di essere ancora vivo e vegeto gli sembra un puro miracolo. Kemper sorrise. Dovresti avere anche tu un atteggiamento simile, Dougie. E questo cosa significa? Significa che alle porte di Meridian c una deliziosa chiesetta di neri, la First Pentecostal Baptist. Accanto alla chiesetta c uno splendido cimitero ricoperto di muschio. Lockhart si tapp una narice e soffi un grumo di muco sul pavimento. E allora? Cosa cazzo sei diventato, un esperto di chiese negre? Kemper diede fondo al suo accento. Di ai tuoi ragazzi di non sfiorarla nemmeno.

Cazzo, amico, cosa credi che possa dirti un bianco con un minimo di rispetto di s? Sissignore, signor Boyd. Lockhart inizi a farfugliare. Kemper prese a mugolare We Shall Overcome. Sissignore, signor Boyd disse Lockhart. Flash aveva un taglio alla Mohawk. Juan aveva una grossa sporgenza inguinale: lo spazio un tempo occupato dai testicoli era imbottito di fazzoletti o garza appallottolata. Il poligono non era altro che un terreno deserto situato accanto a un campeggio di roulotte. Membri del Klan bardati di tutto punto sparavano a lattine tracannando birra e Jack Daniels. Colpivano una lattina su quattro a trenta metri. Da una distanza doppia, Flash e Juan non sbagliavano un colpo. Usavano vecchi M-1 alla luce del tardo pomeriggio. Fucili migliori e mirini telescopici li avrebbero resi invincibili. Dougie Frank si aggirava fra i suoi uomini. Kemper osservava i cubani. Flash e Juan si tolsero le camicie e le usarono per scacciare le zanzare. Entrambi erano ricoperti di cicatrici, ricordo delle torture. Kemper diede un fischio e fece cenno a Lockhart: mandameli subito.

Dougie Frank li convoc. Kemper si appoggi con la schiena a un vecchio camioncino Ford. Il pianale era stipato di bottiglie di whisky e armi da fuoco. I due cubani lo raggiunsero. Kemper li accolse con affettata cortesia. Si scambiarono inchini e sorrisi. Si strinsero la mano. Flash e Juan si rimisero la camicia: segno di rispetto per il grande padrone bianco. Kemper mise fine alle smancerie. Mi chiamo Boyd. Ho una missione da offrirvi. - S, trabajo replic Flash. Quin el Juan lo azzitt. Che genere di missione? Kemper prov a rispondere in spagnolo. Trabajo muy importante. Para matar el grande puto Fidel Castro. Flash inizi a saltare dalla gioia. Juan lo afferr e lo trattenne. Non uno scherzo, signor Boyd? Kemper estrasse di tasca il fermaglio portadenaro. Quanto ci vuole per convincervi? Gli si fecero sotto. Kemper sventagli alcuni biglietti da cento. Odio Fidel Castro quanto ogni patriota cubano. Chiedetelo a Banister, o al vostro amico Laurent Gury. Vi

pagher di persona finch non otterremo lappoggio dei nostri sostenitori, e se riusciremo a stendere Castro vi prometto un grosso premio. Il contante li aveva ipnotizzati. Kemper affond il colpo finale. Allung un centone a Flash e uno a Juan. E poi un altro a Flash, e un altro a Juan, e un altro ancora a Flash Canestel lo blocc. Le crediamo. Kemper afferr una bottiglia dal pianale del camion. Flash prese a tamburellare un mambo sul paraurti posteriore. Ne risparmi un po per noi bianchi! grid un uomo del Klan. Kemper diede un sorso. Flash lo imit. Juan si scol met bottiglia. Dopo laperitivo, fu il momento di conoscersi meglio. Kemper acquist degli abiti per Flash e Juan. Insieme raccolsero le loro poche cose e sgombrarono la capanna di Lockhart. Kemper chiam il suo agente di borsa a New York. Vendi qualche azione, gli disse, e mandami 5000 dollari. Per quale ragione?, rispose lagente. Devo assumere qualcuno, spieg Kemper. Flash e Juan avevano bisogno di una sistemazione.

Kemper si rivolse al gentile impiegato dellalbergo e gli chiese di fare uno strappo alla regola. Limpiegato accett. Flash e Juan si trasferirono al Seminole Motel. Kemper chiam Pete a New Orleans. Organizziamo il provino finale, gli disse. Ne discussero. Kemper fiss gli stanziamenti a 50.000 per cecchino e 200.000 per le spese generali. Pete sugger di introdurre una piccola liquidazione: 10.000 cocuzze a ogni candidato respinto. Kemper accett. Facciamolo a Blessington, propose Pete. Santos pu ospitare Sam G. e Johnny al suo Breakers Motel. Kemper si disse daccordo. Avremo bisogno di un capro espiatorio cubano, aggiunse Pete. Non collegato alla CIA n alla squadra scelta. Lo troveremo, rispose Kemper. I miei ragazzi sono meglio dei tuoi, disse Pete. No che non lo sono, replic Kemper. Flash e Juan avevano voglia di bere. Kemper li accompagn allo Skyline Lounge. Non sono bianchi, protest il barista. Kemper gli allung 20 svanziche. Adesso lo sono, decret il barista. Kemper ordin un martini, Juan una bottiglia di I.W. Harper, Flash rum Myerss e Coca.

Flash parlava in spagnolo, Juan traduceva, Kemper imparava i rudimenti della tratta delle prostitute. Flash rapiva le ragazze. Laurent Gury le trasformava in eroinomani con la sua roba algerina. Juan le sverginava e cercava di trasformarle in amanti del sesso facile. Kemper ascoltava. Gli orrori scivolavano via, resi estranei dalla compartimentazione. Juan disse di rimpiangere i suoi testicoli. Era ancora in grado di scopare, ma gli mancava lesperienza completa dello spruzzo. Flash prese a insultare Fidel. Non lo odio affatto, si disse Kemper. Portavano tute mimetiche inamidate e nerofumo sui volti. Era stata unidea di Pete: diamo ai nostri candidati un aspetto minaccioso. Nstor aveva creato un poligono di tiro dietro il parcheggio del Breakers. Kemper laveva definito un capolavoro del fai da te. Offriva bersagli montati su pulegge e sedie recuperate da un capanno per i rinfreschi che era stato demolito. Le armi venivano dalla CIA: M-1, pistole assortite e fucili calibro 30,06 completi di mirini periscopici. Teo Paez aveva creato una serie di pupazzi impagliati con

le fattezze di Castro da usare come bersagli. Erano a grandezza naturale e molto realistici: completi di barbe e sigari. Laurent Gury si era unito alla festa. Teo disse che era dovuto fuggire rapidamente dalla Francia. Nstor spieg che aveva cercato di far fuori Charles de Gaulle. La giuria si accomod sotto un tendone. S. Trafficante, J. Rosselli e S. Giancana, bicchiere in una mano e binocolo nellaltra. Pete faceva da armaiolo. Kemper faceva gli onori di casa. Abbiamo sei candidati tra cui potrete scegliere. Sarete voi a finanziare questa operazione, e so che vorrete avere lultima parola su chi la porter a compimento. La proposta mia e di Pete formare una squadra di tre cecchini, di cui Nstor Chasco, che voi gi conoscete, il terzo uomo fisso. Prima di iniziare, voglio ribadire che tutti i candidati sono leali, coraggiosi e perfettamente consapevoli dei rischi a cui vanno incontro. In caso di cattura, piuttosto che rivelare chi sta dietro loperazione si suicideranno. Giancana picchiett un dito sullorologio. Ho poco tempo. Possiamo iniziare? Trafficante lo imit. Ti dispiace muoverti, Kemper? Devo tornare a Tampa. Kemper annu. Pete port in posizione il Fidel n. 1 a

cinquanta metri di distanza. I cubani caricarono le rivoltelle e assunsero la posizione di tiro impugnando le armi a due mani. Fuoco! grid Pete. Chino Cromajor fece volare il cappello di Castro. Rafael Hernndez-Brown gli stacc il sigaro di bocca. Csar Ramos gli fece saltare entrambe le orecchie. Santos sembrava annoiato. Sam sembrava nervoso. Johnny sembrava perplesso. Juanita Chacon mir allaltezza dellinguine e spar. Fidel n. 1 perse la sua virilit. Flash e Juan fecero partire due colpi. Fidel perse braccia e gambe. Laurent Gury applaud. Giancana controll lorologio. Pete port in posizione il Fidel n. 2 a cento metri di distanza. I cecchini puntarono i loro vecchi M-1. I membri della giuria puntarono i binocoli. Fuoco! ordin Pete. Cromajor accec Castro. Hernndez-Brown gli fece schizzare via i pollici. Ramos gli polverizz il sigaro. Juanita lo castr. Flash gli mozz le gambe appena sotto i ginocchi. Juan gli piant un colpo in pieno cuore. Cessate il fuoco! grid Pete. I cecchini abbassarono

le armi e si allinearono in posizione di riposo. Sono bravissimi, ma non possiamo lanciarci in una faccenda cos grossa disse Giancana. Sono daccordo con Mo convenne Trafficante. Dovete concederci un po di tempo per pensarci intervenne Rosselli. Kemper si sent sommergere da unondata di nausea. Il paradiso dello speedball si trasform in inferno. Pete prese a tremare.

Capitolo 74 (Washington, 24.1.62) Littell sistem il denaro nella cassaforte della scrivania. La paga di un mese: 6000 dollari in contanti. Non li hai neanche contati disse Hoffa. Mi fido. Potrei aver fatto un errore. Littell inclin la sedia allindietro e sollev lo sguardo su di lui. Poco probabile, visto che me li hai portati di persona. Avresti preferito uscire tu, con questo gelo del cazzo? Avrei potuto aspettare fino al primo del mese. Hoffa si sedette sullorlo della scrivania. Il suo cappotto era fradicio di neve sciolta. Littell spost alcune cartelle. Hoffa prese il fermacarte di cristallo. Sei venuto a farmi una ramanzina, Jimmy? No. Ma se vuoi farmela tu, sono tuttorecchi. Senti questo, allora. Finirai per vincere, e Bobby sar sconfitto. Sar una battaglia lunga e dolorosa, una guerra di logoramento.

Jimmy serr la mano sul fermacarte. Stavo pensando che Kemper Boyd dovrebbe farti avere una copia del mio dossier al Dipartimento di Giustizia. Littell scosse il capo. Non lo far mai, e io non glielo chieder. Ha organizzato tutto, dai Kennedy a Cuba a Dio solo sa cosaltro, in compartimenti stagni di cui soltanto lui conosce la logica. Ci sono linee di demarcazione che non oltrepasser mai, e tu e Bobby Kennedy formate proprio una di queste linee. Le linee vanno e vengono ribatt Hoffa. E per quanto riguarda Cuba, credo che Carlos sia rimasto lunico, nellOrganizzazione, a cui freghi ancora qualcosa. Credo che Santos, Mo e gli altri siano incazzati e annoiati a morte allidea di quellisoletta del cazzo. Littell si raddrizz la cravatta. Bene. Perch anchio sono annoiato da qualsiasi cosa che non sia tenere lontani te e Carlos dalle grinfie di Bobby Kennedy. Hoffa sorrise. Un tempo Bobby ti piaceva. Si dice che lo ammirassi. Le linee vanno e vengono, Jimmy. Lhai detto tu stesso. Hoffa pos il fermacarte. vero. anche vero che ho bisogno di qualcosa per far leva su Bobby. E fosti tu a mandare a puttane lintercettazione che Pete Bondurant stava gestendo per me nel 58.

Littell trasform la smorfia spontanea in un sorriso. Non avevo idea che lo sapessi. ovvio. E dovrebbe essere altrettanto ovvio il fatto che ti perdono. E anche che vuoi riprovarci. Certamente. Chiedilo a Pete, Jimmy. Non mi piace, ma il miglior ricattatore che esista al mondo. Hoffa si sporse sulla scrivania. Le gambe dei pantaloni scivolarono verso lalto a rivelare un paio di miserabili calzini bianchi. Voglio che partecipi anche tu.

Capitolo 75 (Los Angeles, 4.2.62) Pete si massaggi il collo. Era una montagna di nodi e crampi: aveva viaggiato in classe turistica, costretto in un sedile per nani. Quando mi dici di saltare io salto, Jimmy, ma volare da costa a costa per un caff e qualche pasticcino mi sembra unesagerazione. Credo che Los Angeles sia il posto giusto. Il posto giusto per cosa? Hoffa si pul la cravatta da un grumo di crema pasticcera. Lo capirai presto. Pete ud qualcuno muoversi in cucina. Chi c di l? Ward Littell. Siediti, Pete. Mi stai innervosendo. Pete pos la sua borsa porta-abiti. La casa puzzava di sigaro: Hoffa la concedeva come scopatoio ai Teamster in visita. Littell. Merda. Non voglio averci a che fare. Andiamo, Pete. Il passato remoto passato remoto. Il passato prossimo: il tuo avvocato ha rubato i tuoi

registri Littell entr in salotto. Hoffa mise le mani avanti con fare da paciere. Buoni, ragazzi. Non vi metterei nella stessa stanza se non si trattasse di qualcosa di grosso. Pete si strofin gli occhi. Sono molto occupato, e per questa deliziosa colazione ho passato la notte su un aereo. Dammi una sola ragione per cui dovrei accettare un altro lavoro, se non vuoi che giri i tacchi e torni subito allaeroporto. Diglielo tu, Ward fece Hoffa. Littell si scald le mani con la tazza del caff. Bobby Kennedy sta perseguitando Jimmy in modo inaccettabile. Vogliamo registrare materiale infamante su Jack e usarlo per far leva su Bobby. Se non fossi intervenuto io, loperazione Shoftel avrebbe funzionato. Credo che dovremmo ripeterla, e penso che dovremmo assoldare una donna che Jack trovi abbastanza interessante da intrecciarvi una vera e propria relazione. Pete sollev gli occhi al cielo. Volete ricattare il presidente degli Stati Uniti? S. Tu, io e Jimmy? Tu, io, Fred Turentine e la donna che coinvolgeremo. Ne parli come se fossi convinto che ci possiamo fidare luno dellaltro. Littell sorrise. Entrambi odiamo Jack Kennedy. E credo che ciascuno di noi possieda sullaltro informazioni

sufficientemente delicate da poter stipulare un patto di non aggressione. Pete si sent invadere da una sottile, pungente pelle doca. Non possiamo farne parola con Kemper. Ci tradirebbe nel giro di un secondo. Sono daccordo. In questo caso, Kemper resta fuori dal gioco. Hoffa rutt. Sono qui che vi guardo mentre vi fulminate con gli occhi e sto iniziando ad avere limpressione di essere anchio fuori dal gioco, nonostante sia io a pagarlo, il fottuto gioco. Lenny Sands disse Littell. Hoffa spruzz una pioggia di briciole di bign. Cosa cazzo centra Lenny lEbreo? Pete guard Littell. Littell guard Pete. Le rispettive onde cerebrali si unirono in un punto dello spazio sopra il vassoio dei pasticcini. Hoffa era sconcertato. Il suo sguardo si perse nei paraggi del pianeta Marte. Pete condusse Littell in cucina e chiuse la porta. Credi che Lenny sia uno straordinario esperto di Hollywood. Sei convinto che conosca qualche donna da usare come esca. Esatto. E se anche Lenny si tira indietro, siamo pur

sempre a Los Angeles. Il miglior posto al mondo in cui trovare una donna disposta a partecipare a un ricatto. Littell sorseggi il suo caff. Esatto. Lenny stato un mio informatore. So qualcosa su di lui: se non collabora, gli dar un giro di vite. Pete fece schioccare qualche nocca. un frocio. Ha pugnalato un picciotto in un vicolo dietro un locale di checche. Te lha detto lui? Non fare quella faccia. La gente ha la tendenza a dirmi cose che non vorrebbe dirmi. Littell vuot la tazza nel lavello. Oltre la porta, Hoffa percorreva il salotto a passi agitati. Lenny conosce Kemper riprese Pete. E credo che sia molto amico della Hughes, con cui Kemper ha avuto una storia. Lenny non parler. Alla peggio potremmo ricattarlo per lomicidio di Tony Iannone. Pete si massaggi il collo. Chi altri a conoscenza di questa faccenda? Nessuno. Perch? Mi stavo chiedendo se gli altri dellOrganizzazione ne sapevano qualcosa. Littell scosse il capo. Lo sappiamo tu, io e Jimmy.

Nessun altro. Teniamola per noi. Lenny protetto da Sam G., e Sam si incazza come una bestia quando qualcuno lo maltratta. Littell si appoggi alla cucina. Daccordo. Io non ne parler a Carlos, e tu non ne parlerai a Trafficante e agli altri membri dellOrganizzazione con cui tu e Kemper siete in contatto. Daccordo. Io e Kemper siamo appena stati scaricati per una certa faccenda: non muoio dalla voglia di metterli al corrente di niente. Littell si strinse nelle spalle. Ne verranno a conoscenza a cose fatte, e saranno soddisfatti dei risultati. Bobby sta rompendo le scatole anche a loro, e credo che possiamo tranquillamente prevedere che Giancana trover giustificata qualsiasi nostra azione nei confronti di Lenny. Lenny mi piace disse Pete. Anche a me, ma gli affari sono affari replic Littell. Pete tracci il simbolo del dollaro sul piano della cucina. Di quanto denaro stiamo parlando? 25.000 dollari al mese rispose Littell compresa la parte di Freddy Turentine e le tue spese. So che avrai bisogno di fare avanti e indietro per il tuo incarico CIA, e la cosa non da problemi n a Jimmy n a me. Mi occupavo di intercettazioni anche nel Bureau, e credo che fra me, te e

Turentine saremo in grado di ottenere qualche buon risultato. Hoffa buss energicamente alla porta. Perch non uscite di l e mi dite qualcosa? Questo affaruccio a due mi sta rompendo i coglioni! Pete condusse Littell nella lavanderia. Mi piace. Troviamo una donna, mettiamo qualche cimice e a Jack Kennedy lo ficchiamo dove fa pi male. Littell liber il braccio dalla stretta di Pete. Dobbiamo dare unocchiata ai servizi di Lenny per Hush-Hush. Forse potremmo individuare la donna giusta. Ci penso io. Potrei essere in grado di arrivare al materiale privato di Hughes. Fallo oggi stesso. Mi tratterr allAmbassador finch non saremo riusciti a predisporre tutto. La porta prese a tremare: Jimmy ne aveva pieni i coglioni. Voglio coinvolgere Hoover disse Littell. Ma sei pazzo? Littell gli elarg un sorriso di condiscendenza: baciami il culo, Pete. Odia i Kennedy quanto te e me messi insieme. Voglio riprendere contatto, fargli arrivare un paio di nastri e tenermelo buono per dare una mano a Jimmy e Carlos. Non cos pazzo Sai benissimo che un guardone, Pete. Hai presente cosa darebbe per ascoltare il presidente degli Stati Uniti mentre scopa?

Hoffa fece irruzione in cucina. La camicia era cosparsa di briciole di tutti i colori dellarcobaleno. Pete ammicc. Sto iniziando a odiarti di meno, Ward. ACCESSO RISERVATO, recitava un cartello affisso allingresso degli uffici di Hughes. Due gorilla mormoni lo fiancheggiavano e controllavano i documenti con uno strano aggeggio elettronico. Pete bighellonava nei pressi del cancello del parcheggio. La guardia non smetteva un secondo di blaterare. Noi non-mormoni lo chiamiamo il Castello di Dracula. Il signor Hughes il Conte, e Duane Spurgeon, il capo dei mormoni, Frankenstein, perch sta morendo di cancro e ha laria di quello che gi schiattato. Mi ricordo quando questo edificio non era invaso dai fanatici religiosi, e il signor Hughes ci veniva di persona, quando ancora non aveva paura dei germi e non gli era venuto in mente di comprare tutta Las Vegas, quando non si faceva fare trasfusioni come Bela Lugosi Larry quando parlava alla gente, capisci? Adesso gli unici a cui rivolge la parola, a parte i suoi mormoni, sono J. Edgar Hoover e Lenny, il tizio di Hush-Hush. Io sono qui al cancello tutto il giorno e sento le voci che girano, e gli unici non-mormoni che vedo sono il filippino addetto alla pulizia e la giapponese che sta al centralino. Ma bisogna ammetterlo, il

signor Hughes ancora bravo a condurre i suoi affari. Ho sentito dire che riuscito a tirare in lungo la faccenda della Twa finch, quando beccher la grana, riuscir a versarla direttamente in un suo conto segreto, una specie di fondo stramiliardario per comprare Las Vegas Larry rimase senza fiato. Pete fece balenare un biglietto da cento. I servizi di Lenny li tengono nellarchivio, giusto? Giusto. Nove bigliettoni come questo se mi ci fai entrare. Larry scosse il capo. Impossibile, Pete. In pratica abbiamo uno staff al 100 per cento mormone. Alcuni sono mormoni ed ex federali. Li ha selezionati Hoover in persona. Lenny non si muove pi da Los Angeles, giusto? chiese Pete. Esatto. Ha venduto la casa di Chicago. Mi hanno detto che continua a scrivere per una specie di Hush-Hush privato. Pete gli allung il centone. Dammi il suo indirizzo. Larry controll il suo Rolodex e ne estrasse un cartoncino. 831 North Kilkea, a due passi da qui. Un furgoncino ospedaliero si ferm davanti al cancello. E quello cos? Sangue fresco per il Conte sussurr Larry. Pura qualit mormone.

La nuova iniziativa era piacevole, ma di secondo livello. Quella principale avrebbe dovuto essere FACCIAMO FUORI FIDEL. Santos Se Company lavevano bloccata sul nascere. Si erano mostrati annoiati, quasi la Causa non significasse un cazzo. PERCH? Pete aveva liberato i suoi candidati da ogni impegno. Kemper si era riportato i suoi nel Mississippi. Laurent Gury era andato con loro. Kemper aveva dato fondo ai risparmi per procedere con il piano. Kemper stava diventando stranamente ostinato. Pete svolt su Kilkea. Il numero 831 era il tipico edificio a quattro appartamenti di West Hollywood. La tipica costruzione a due piani in stile spagnolo. I tipici due appartamenti per piano. Le tipiche porte di vetro molato per le quali sbavavano i tipici ladruncoli. Sul retro non vi era alcun garage: gli inquilini erano costretti a parcheggiare in strada. Della Packard di Lenny non vi era alcuna traccia. Pete accost e raggiunse a piedi la veranda. Tutti e quattro gli ingressi rivelavano qualche millimetro di gioco fra stipite e porta. La strada era deserta. La veranda era immersa nel silenzio.

La buca delle lettere dellappartamento di sinistra al pianterreno riportava la scritta L. Sands. Pete fece saltare la serratura con il temperino. Allinterno la luce era accesa. Lenny programmava di star fuori fino a tardi. Aveva quattro ore buone per guardarsi in giro. Pete richiuse la porta a chiave. Lappartamento si sviluppava su entrambi i lati di un corridoio: non pi di cinque locali in tutto. Controll la cucina, la sala da pranzo e la camera da letto. Era un rifugio piacevole e tranquillo: Lenny non apprezzava animali o ragazzini domestici. Collegato alla stanza da letto vi era lo studio. Non era pi grande di uno sgabuzzino: lintera superficie era occupata da una scrivania e una fila di schedari. Pete apr il primo cassetto. Era un gran casino: Lenny laveva riempito di cartelle imbottite di fogli e documenti. Le cartelle contenevano fango scelto al 100 per cento. Fango edito e inedito. Le voci risalivano allinizio del 59: la hit parade del miglior fango di tutti i tempi. Fango sui beoni, fango sui tossici, fango sui froci. Fango sulle lesbiche, fango sulle ninfomani, fango sugli incroci razziali. Fango politico, fango incestuoso, fango sulle molestie ai

minori. Lunico fangoso problema: i soggetti femminili erano troppo conosciuti dai fangofili. Pete adocchi una notizia diversa dalle altre: un rapporto datato 20.9.60. Attaccato alla pagina vi era una comunicazione interna di Hush-Hush.
Lenny, non lo vedo bene come servizio. Se la faccenda fosse finita con un arresto e un processo, avrebbe funzionato. Ma cos Mi sembra molto artificiale. E oltretutto, la fanciulla non nessuno.

Pete lesse il rapporto. Artificiale? Altroch. Lenny Sands il Fangoso, testualmente:


Ho saputo che la bellissima cantante-ballerina rossa Barb Jahelka (attrazione principale della Swingin Dance Revue del suo ex marito, Joey Jahelka) stata arrestata il 26 agosto per aver preso parte a un progetto di estorsione ai danni di Rock Hudson. Si trattava di un lavoretto fotografico. Hudson e Barb erano a letto nella villa di Beverly Hills di Rock quando uno sconosciuto penetrato allinterno ed riuscito a scattare una serie di fotografie con una pellicola a raggi infrarossi. Qualche giorno dopo, Barb ha chiesto a Hudson 10.000 dollari in cambio dei negativi. Rock ha interpellato linvestigatore privato Fred Otash. Otash ha a sua volta

avvertito il dipartimento di polizia di Beverly Hills, che ha arrestato Barb Jahelka. A quel punto Hudson si fatto prendere dalla compassione e ha rinunciato a sporgere denuncia. Mi piacerebbe pubblicarlo sul numero del 24.9.60. Rock va alla grande di questi tempi, e Barb una vera bellezza. (Ho qualche foto di lei in bikini che potremmo usare.) Fammi sapere, in modo che possa scrivere il pezzo.

Artificiale? Altroch, Sherlock. Rock Hudson era un frocio a cui la topa non faceva un baffo. Fred Otash era un ex poliziotto e un animale da salotto di Hollywood. Post scriptum artificiale: il numero telefonico di Freddy trascritto in bella evidenza sul rapporto. Pete afferr il ricevitore e compose il numero. Otash rispose una voce maschile. Freddy, sono Pete Bondurant. Otash liber un fischio. Devessere una faccenda interessante. Lultima volta che mi hai chiamato per fare due chiacchiere stata mai. Non ho intenzione di iniziare adesso. Mi sembra che stiamo parlando di denaro. Se il tuo denaro in cambio del mio tempo, ti ascolto. Pete controll il rapporto. Nellagosto del 60 hai dato una mano a Rock Hudson per uscire da un pasticcio. Credo che lintera faccenda fosse una montatura. 1000 dollari in

cambio della verit. Fai 2000, e aggiungici una smentita ufficiale ribatt Otash. Vada per 2000. E se le cose si metteranno male, dir di avere ottenuto altrove linformazione. La linea fu disturbata da uno strano rumore. Pete lo identific: era Freddy che si picchiettava una matita sui denti. Daccordo, Francese. Daccordo e poi? Daccordo, e hai ragione. Rock temeva che la sua frociaggine fosse sul punto di essere smascherata, e cos si mise daccordo con Lenny Sands. Lenny gli present quella bellezza di Barb Jahelka e lex marito Joey, e Barb e Rock si infilarono sotto le lenzuola. Joey finse unirruzione e scatt qualche foto, Barb fece una finta richiesta di denaro e Rock finse di assoldarmi. E tu chiamasti il dipartimento di polizia di Beverly Hills. Esatto. Misero dentro Barb per estorsione, ma a quel punto Rock finse di commuoversi e ritir ogni accusa. Lenny scrisse larticolo per Hush-Hush, che per chiss quale ragione non pubblic. Lenny cerc di far arrivare lindiscrezione alla stampa regolare, ma nessuno abbocc, perch met del paese sa che Rock un frocio.

Pete sospir. E la cosa fin in nulla. Otash sospir. Esatto. Rock diede a Barb e a Joey 2000 cocuzze cadauno, e adesso tu me ne stai dando altre 2000 soltanto per sentirmi raccontare la stronzata. Pete scoppi a ridere. Gi che ci sei, parlami di Barb Jahelka. Daccordo. Per come la vedo io, Barb di gran lunga superiore al giro che frequenta, ma non se ne rende conto. intelligente, spiritosa e bella, e sa benissimo di non essere la prossima Patti Page. Credo che venga da qualche sperduto paesello del Wisconsin, e credo che cinque o sei anni fa si sia fatta sei mesi per possesso di marijuana. Aveva una storia con Peter Lawford Il cognato di Jack e tratta il suo ex marito Joey, che un pezzo di merda, esattamente nel modo in cui dovrebbe essere trattato. Secondo me le piacciono le emozioni forti, e scommetto che ti direbbe di amare il pericolo, ma ho limpressione che non sia mai stata davvero messa alla prova. Se sei interessato a lei, prova a cercarla al Reef Club di Ventura. Ho sentito dire che Joey Jahelka ha messo su uno spettacolino di twist da quattro soldi. Barb ti piace disse Pete. Sei un libro aperto. Anche tu. E gi che siamo sinceri, permetti che te la raccomandi per qualsiasi ricatto tu abbia in mente.

Il Reef Club era tutto legno e finte conchiglie. La clientela era formata per la maggior parte da universitari e hippie di secondordine. Pete prese un tavolino accanto alla pista da ballo. La Swingin Twist Revue di Joey avrebbe aperto le danze nel giro di dieci minuti. Le casse acustiche appese alle pareti vomitavano musica. I fanatici del twist agitavano le braccia e ancheggiavano. Il tavolino di Pete tremava, facendo colare la schiuma dallinvitante boccale di birra. Prima di partire da Los Angeles aveva chiamato Karen Hiltscher. Lufficio dello sceriffo aveva qualcosa su Barbara Jane (Lindscott) Jahelka. Nata il 18.11.31 a Tunnel City, nel Wisconsin. Patente valida rilasciata in California. Detenzione per possesso di erba nel luglio del 57. Sei mesi nel penitenziario di contea. Sospettata di aver pugnalato una lesbica nella prigione del palazzo di Giustizia. Sposata dal 3.8.54 al 24.1.58 con Joseph Dominick Jahelka, nato il 16.1.23 a New York. Condannato dallo Stato di New York per violenza carnale, truffa e per aver falsificato ricette mediche per alcune dosi di Dilaudid.

Joey Jahelka era molto probabilmente un tossico allultimo stadio. Avrebbe sbavato per i Dilaudid che Pete si era appena procurato a Los Angeles. Pete sorseggi la sua birra. Limpianto acustico sparava musica nera. Signore e signori abbai un altoparlante per la vostra gioia il Reef Club fiero di presentare Joey Jahelka e la sua Swingin Twist Revue! Nessuno esult. Nessuno applaud. Nessuno smise di ballare. Tre musicisti balzarono sul palcoscenico. Indossavano camicie a fiori e smoking male assortiti. Dai loro strumenti pendevano ancora i cartellini del banco dei pegni. Collegarono gli strumenti agli amplificatori. Il pubblico sulla pista da ballo e quello ai tavoli li ignorava. Una canzone da jukebox si trasform nel loro brano di apertura. Al sax cera un liceale. Il batterista era un minuscolo pachuco. Il chitarrista corrispondeva ai dati in possesso di Pete. Luntuoso idiota era mezzo fatto. Le calze, ormai prive di elastico, gli erano scese alle caviglie. Il trio suonava musicaccia chiassosa. Pete ebbe limpressione che il cerume nelle orecchie iniziasse a creparsi. Barb Jahelka raggiunse il microfono con passo provocante. Barb traboccava di una bellezza sana. Barb non

apparteneva al sottobosco dello spettacolo. Barb era alta. Barb era dinoccolata. Quella nuvola di capelli rossi non era affatto il prodotto di una tinta. E quellabitino stretto e scollato. E quei tacchi, che le facevano superare il metro e ottanta. Barb cantava. Barb aveva corde vocali piuttosto deboli. Il trio la copriva ogni volta che osava una nota alta. Pete guardava, Barb cantava. Barb BALLAVA: Hush-Hush lavrebbe definita MERAVIGLIOSAMENTE FOLGORANTE. Alcuni fra i ballerini sulla pista si bloccarono, incantati dalla stangona rossa. Una ragazza diede di gomito al suo compagno: toglile gli occhi di dosso! Barb cantava con voce debole e monotona. Barb ovviava con indimenticabili evoluzioni ritmiche. Si tolse le scarpe con un calcio. Diede un gran colpo danca scucendosi il vestito su una coscia. Pete la guard negli occhi. Pete si tast la busta nel taschino. Barb avrebbe letto il messaggio. Il denaro lavrebbe convinta. Avrebbe passato la droga a Joey mandandolo cordialmente a quel paese. Pete fumava una sigaretta dietro laltra. Barb perse una

spallina e rimise la tetta al suo posto prima che il pubblico potesse notare. Barb sorrise: ooops! Incantevole. Pete allung la busta a una cameriera. 20 dollari gli garantirono la consegna. Barb ballava. Pete le lanci qualcosa di molto simile a una preghiera: spero che tu sia in grado di PARLARE. Sapeva che avrebbe fatto tardi. Sapeva che avrebbe chiuso il locale e lavrebbe fatto penare. Sapeva che avrebbe chiamato Freddy O. per un rapido controllo del suo pedigree. Pete laspettava in una caffetteria aperta tutta la notte. Il petto gli doleva: Barb gli aveva fatto fumare due pacchetti di sigarette. Unora prima aveva chiamato Littell. Ci vediamo alle 3 da Lenny, gli aveva detto: credo di aver trovato la donna giusta. Era l1,10. Forse era stato un po troppo precipitoso. Sorseggiava il suo caff e non smetteva di controllare lorologio. Barb Jahelka entr finalmente nel locale e lo vide. La gonna e la camicetta le davano unaria quasi pudibonda. Lassenza di trucco faceva risaltare ancor di pi il volto. Prese posto di fronte a lui. Spero che tu abbia chiamato

Freddy. quello che ho fatto. Che cosa ti ha detto? Che non ti metterebbe mai i bastoni fra le ruote. E che lavorando con te si guadagna bene. Tutto qui? Ha detto che conosci Lenny Sands. Ho chiamato anche lui, ma non era a casa. Pete scost la tazza di caff. Volevi ucciderla, quella lesbica in galera? Barb sorrise. No. Volevo che la piantasse di palparmi, ma non ero disposta a pagare per il resto dei miei giorni. Pete sorrise. Non mi hai chiesto il motivo di tutto questo. Freddy mi ha gi fornito una sua interpretazione, e tu mi stai offrendo 500 dollari per una chiacchierata. A proposito, Joey ti ringrazia per lassaggio. Una cameriera gravitava attorno al loro tavolo. Pete lallontan con un gesto. Perch continui a stare con lui? Perch non sempre stato un tossicomane. Perch a suo tempo fece sistemare qualcuno che aveva fatto del male a mia sorella. Ottime ragioni. Barb si accese una sigaretta. La migliore di tutte che

voglio bene a sua madre. molto vecchia, ed ancora convinta che siamo sposati. Crede che i figli della sorella di Joey siano nostri. Pete scoppi a ridere. E nel caso muoia? Allora il giorno del funerale sar anche quello delladdio. Joey si dovr trovare una nuova cantante e una nuova autista che lo accompagni agli esami per la tossicodipendenza. Gli si spezzer il cuore. Barb fece una serie di anelli di fumo. Quando finita finita. Un concetto che i tossici non capiscono. Ma tu s. Lo so. E tu pensi che per una donna sia strano. Non necessariamente. Barb spense la sigaretta. Perch siamo qui? Non ancora. Quando? Presto. Prima parlami di te e di Peter Lawford. Barb prese a giocherellare con il posacenere. stata una storia breve e spiacevole. Lho lasciato quando insisteva perch andassi a letto con Frank Sinatra. Cosa che non avevi voglia di fare. Esatto.

Ti ha mai presentato Jack Kennedy? No. Credi che gli abbia parlato di te? Forse. Hai sentito cosa si dice di Kennedy in fatto di donne? Altroch. Peter lo chiamava insaziabile, e una ballerina che conoscevo a Vegas mi ha raccontato qualche aneddoto. Pete sent profumo di olio solare. Una rossa sotto i riflettori di scena Dove vuoi arrivare? chiese Barb. Domani sera verr al Reef Club e ti dir tutto rispose Pete. Raggiunse Littell davanti a casa di Lenny. Alle 3,20 del mattino, Lenny il Nottambulo aveva le luci ancora accese. fantastica annunci Pete. Ci basta che Lenny accetti di presentarli. Voglio conoscerla. La conoscerai. E solo? Littell annu. tornato un paio dore fa con una conquista. Il ragazzo se n appena andato. Pete sbadigli: non dormiva da pi di ventiquattro ore. Andiamo a trovarlo.

Lo sbirro buono e quello cattivo? Certo. Alternandoci, in modo da metterlo in confusione. Raggiunsero la veranda. Pete suon il campanello. Littell assunse unespressione torva. Lenny venne ad aprire. Non dirmelo, hai dimenticato Pete lo sospinse allinterno. Littell sbatt la porta con violenza e chiuse il catenaccio. Lenny lo Chic si chiuse la vestaglia. Lenny il Buontempone rovesci il capo allindietro e scoppi a ridere. Credevo che fra noi fosse finita, Ward. E pensavo che strisciassi soltanto nella zona di Chicago. Abbiamo bisogno di una mano disse Littell. Si tratta soltanto di presentare una donna a qualcuno e tenere la bocca chiusa. Oppure? Oppure ti smascheriamo per lomicidio di Tony Iannone. Pete diede un sospiro. Parliamone con calma. E perch mai? scatt Littell. Abbiamo a che fare con un frocetto sadico che ha ammazzato un uomo e gli ha strappato il naso a morsi. Lenny sospir. Ci sono gi passato, ragazzi. Il vostro duetto non nulla di nuovo.

Cercheremo di renderlo interessante replic Littell. 5000 dollari, Lenny intervenne Pete. Dovrai soltanto presentare Barb Jahelka a un amico. Littell fece schioccare le nocche. Piantala, Ward scatt Lenny. I manierismi da duro non fanno per te. Littell lo schiaffeggi. Lenny gli restitu il colpo. Pete li divise. Ridicoli: due pseudoduri con il sangue al naso. Andiamo, ragazzi. Comportiamoci da persone civili. Lenny si pass una mano sul naso. Hai una faccia diversa, Ward. Quelle cicatrici ti donano molto. Littell si pass una mano sul naso. Non mi sei sembrato sorpreso, quando Pete ha nominato Barb Jahelka. Lenny scoppi a ridere. Ero ancora sconvolto allidea che voi due ve la intendiate. Non mi hai risposto disse Littell. Lenny scroll le spalle. Senti questa, allora. Barb fa la Vita, e chiunque faccia la Vita conosce tutti gli altri del giro. Pete cambi marcia. Nominami qualche albergo in cui Jack Kennedy porta le sue amanti. Lenny trasal. Pete fece schioccare le nocche al massimo volume. Avanti disse Littell. Ma com divertente! squitt Lenny la Checca.

Perch non chiamiamo Kemper Boyd e facciamo un bel quartetto? Littell lo schiaffeggi. Gli occhi di Lenny si velarono di lacrime: finta spacconeria, addio. Gli alberghi, Lenny riprese Pete. Non costringere anche me a usare le maniere forti. Lenny parl con una pronuncia blesa. LEl Encanto di Santa Barbara, lAmbassador East di Chicago e il Carlyle di New York. Littell sospinse Pete in corridoio finch Lenny non fu pi in grado di udirli. Hoover ha microfoni sia allEl Encanto che allAmbassador East. I direttori assegnano le suite sorvegliate agli ospiti segnalati dal Bureau. Ha capito tutto bisbigli Pete di rimando. Sa che cosa vogliamo. Mettiamolo alle strette. Tornarono in salotto. Lenny si era attaccato a un bicchierone di Bacardi. Littell sembrava sul punto di sbavare. Hoffa sosteneva che non bevesse da dieci mesi. Il carrello dei liquori di Lenny sembrava radioattivo: rum, scotch e ogni genere di ben di Dio. Lenny tracannava brandendo il bicchiere a due mani. Jack, ti presento Barb disse Pete. Barb, questo Jack. Lenny si asciug le labbra. Ormai lo devo chiamare signor presidente.

Quand stata lultima volta che lhai visto? domand Littell. Lenny diede un colpo di tosse. Qualche mese fa. Alla villa sul mare di Peter Lawford. Va sempre a casa Lawford quando viene a Los Angeles? S. Peter organizza serate magnifiche. Invitando donne non accompagnate? Lenny ridacchi. Lhai detto. E invita anche te. Di solito s, tesoro. Al presidente piace ridere, e quando al presidente piace qualcosa, il presidente la ottiene. Pete si intromise nel discorso. Chi sono gli altri invitati? Sinatra e i ragazzi del Rat Pack? Lenny si vers una seconda, abbondante dose di rum. Littell si inumid le labbra e tapp la bottiglia. Chi sono gli altri invitati? ripet Pete. Lenny scroll le spalle. Gente simpatica. Frank ci veniva, ma Bobby ha convinto Jack a scaricarlo. Ho sentito che Kennedy sar a Los Angeles il 18 febbraio disse Littell. vero, tesoro. E indovina un po chi ha organizzato una festa per il 19? Sei stato invitato, Lenny?

Certo che s. Il Servizio Segreto perquisisce gli invitati o li fa passare attraverso un metal detector? Lenny allung la mano verso la bottiglia. Pete lafferr per primo. Rispondi alla domanda, maledizione. Lenny scosse il capo. No. Il Servizio Segreto si limita a mangiare, bere e spettegolare sugli appetiti sessuali di Jack. Barb, questo Jack disse Pete. Jack, ti presento Barb. Lenny sospir. Non sono un imbecille. Pete sorrise. Ti aumentiamo la paga a 10.000, proprio perch sappiamo che sei troppo intelligente per non tenere la bocca chiusa. Littell allontan il carrello dei liquori. Stiamo parlando di Sam Giancana e dei tuoi amichetti dellOrganizzazione, di Laura Hughes e di Claire e Kemper Boyd, nella vaghissima eventualit che li incontri. Lenny scoppi a ridere. Kemper non centra? Che peccato non mi dispiacerebbe averci di nuovo a che fare Non una barzelletta disse Pete. Non credere che Sam ti possa perdonare per quello che hai fatto a Tony aggiunse Littell. E non credere che Sam sia ancora incantato da Jack, o

che sarebbe disposto a sollevare un dito in suo aiuto riprese Pete. Sam gli ha fornito il West Virginia e lIllinois su un piatto dargento, ma successo un secolo fa, e da allora Bobby si dimostrato molto poco amichevole nei confronti dellOrganizzazione. Lenny barcoll verso il carrello. Littell fece per aiutarlo a reggersi in piedi. Lenny lo allontan. Fra Sam e Bobby c sotto qualcosa, perch Sam mi ha confidato che lOrganizzazi one sta aiutando Bobby per la faccenda cubana, ma Bobby non ne sa niente, e Sam crede che sarebbe giusto dirglielo. Pete ebbe unimmagine fulminea: Le audizioni per lassassinio di Fidel. Tre caporioni dellOrganizzazione, annoiati e vaghi. Sei ubriaco, Lenny disse Littell. Stai dicendo un sacco di Pete lo interruppe. Cosaltro ha detto Giancana su Bobby Kennedy e Cuba? Lenny appoggi la schiena alla porta. Niente. Tutto quello che ho sentito un paio di frasi dette a Butch Montrose. Quando? La settimana scorsa. Ero a Chicago per un congresso dei Teamster. Lasciamo perdere Cuba intervenne Littell. Lenny

barcoll e sollev due dita nella V di vittoria. Viva Fidel! Abbasso limperialismo americano! Pete lo schiaffeggi. Barb, questo Jack disse Littell. E ricorda cosa ti faremo se ci tradirai. Lenny sput frammenti di una protesi dorata. Il trio era stonatissimo. Sono imbottiti del mio Dilaudid, si disse Pete. Il Reef Club era in delirio. I fanatici del twist facevano tremare i pavimenti. Per i suoi standard, lesibizione di Barb era quasi casta. La possibilit che le ho offerto la sta distraendo, si disse Pete. Littell requis un separ. Quando li vide entrare, Barb li salut agitando una mano. Pete beveva birra, Littell acqua minerale. Il rombo degli amplificatori faceva tremare il tavolo. Pete sbadigli. Aveva preso una stanza allo Statler e aveva dormito dal mattino fino a sera inoltrata. Hoffa aveva versato 2000 cocuzze a Fred Otash. Littell aveva scritto un messaggio per Hoover e glielaveva fatto pervenire tramite il contatto di Jimmy presso il Bureau. Vogliamo installare qualche cimice, recitava il messaggio. Vogliamo inchiappettare uno dei suoi PEGGIORI NEMICI.

Hoffa aveva assoldato Fred Turentine con lincarico di sistemare microfoni nei telefoni e nascondere cimici ovunque fossero necessarie. Pete sbadigli. Le frasi di Lenny su Bobby e Cuba non smettevano di tormentarlo. Littell gli diede di gomito. molto bella. E ha stile. E intelligente? Molto pi della mia ultima socia. Barb si lanci nel crescendo finale del Frisco Twist. Il trio di tossici continu a suonare come se lei non esistesse. Barb abbandon il palco. I buffoni sulla pista da ballo le si fecero attorno spintonandola e tastandola. Un fan arrapato la segu e si aggiudic un primo piano della sua scollatura. Pete agit la mano in segno di saluto. Barb scivol nel separ e prese posto accanto a lui. La signorina Lindscott, il signor Littell li present Pete. Barb si accese una sigaretta. Tecnicamente mi chiamo ancora Jahelka. Non appena mia suocera morir, torner ad essere la signorina Lindscott. Lindscott mi piace disse Littell. Lo so rispose Barb. Corrisponde di pi alla mia faccia.

Ha mai fatto lattrice? No. E quella farsa con Lenny Sands e Rock Hudson? Ho dovuto soltanto ingannare la polizia e passare una notte al fresco. 2000 dollari valevano il rischio? Barb scoppi a ridere. Paragonati a 400 dollari per tre spettacoli a sera sei volte la settimana? Pete scost la birra e la ciotola di salatini. Con noi guadagnerai molto pi di 2000 dollari. In cambio di cosa? A parte andare a letto con uomini importanti, intendo dire. Littell si sporse verso di lei. rischioso, ma di breve durata. E allora? Il twist di breve durata e noioso. Littell sorrise. Se le venisse presentato il presidente Kennedy e volesse far colpo su di lui, come si comporterebbe? Barb form tre perfetti anelli di fumo. In modo dissacrante e divertente. Cosa indosserebbe? Tacchi bassi. Perch? Gli uomini apprezzano le donne che possono guardare dallalto in basso.

Littell scoppi a ridere. Cosa se ne farebbe di 50.000 dollari? Barb rispose ridendo. Aspetterei la fine del twist. E se venisse scoperta? Capirei che voi siete pi pericolosi di chiunque stiamo ricattando e terrei la bocca chiusa. Non succeder disse Pete. Cosa non succeder? chiese Barb. Pete vinse il desiderio di toccarla. Sarai al sicuro. una di quelle faccende ad alto rischio che si risolvono in modo tranquillo. Barb gli si fece vicina. Spiegami di cosa si tratta. Lo so gi, ma voglio sentirtelo dire. Gli sfior la gamba. Pete si sent sommergere da un fremito di piacere. Tu e Jack Kennedy le disse. Lo conoscerai fra due settimane a una festa a casa di Peter Lawford. Avrai un microfono, e se sarai abile come credo tu sia, sar soltanto linizio. Barb prese le loro mani fra le sue e le strinse. Sto sognando?, diceva la sua espressione. Che cosa sono, una specie di esca del Partito repubblicano? Pete scoppi a ridere. Littell rise ancora pi forte.

Documento: 18.2.62. Trascrizione letterale di una conversazione telefonica: registrata su richiesta del direttore. riservata AL DIRETTORE. In linea: J. Edgar Hoover e Ward J. Littell. JEH: Signor Littell? WJL: S, signore. JEH: Il suo messaggio mi ha colpito. WJL: La ringrazio, signore. JEH: Non avevo idea che fosse al servizio di Hoffa e Marcello. WJL: Da un anno, signore. JEH: Non mi sbilancio in commenti sullironia del caso. WJL: Direi che evidente, signore. JEH: Sono daccordo. Ho ragione a credere che sia stato lubiquo e alquanto invadente Kemper Boyd a procurarle limpiego? WJL: S, signore, ha ragione. JEH: Non ho niente contro Hoffa o Marcello. Ho sempre considerato sbagliata la crociata intrapresa contro di loro dal Principe Oscuro. WJL: E loro lo sanno, signore. JEH: Ho ragione a credere che lei abbia abbracciato unapostasia nei riguardi dei fratelli?

WJL: S, signore. JEH: Devo presumere che sia il promiscuo re Jack loggetto della sua operazione? WJL: Precisamente, signore. JEH: E lo spaventoso Pete Bondurant suo complice in questa impresa? WJL: S, signore. JEH: Non mi sbilancio in commenti sullironia del caso. WJL: Signore, abbiamo la sua approvazione? JEH: Certo. E lei, personalmente, ha anche la mia meraviglia. WJL: La ringrazio, signore. JEH: Lattrezzatura a posto? WJL: S, signore. Finora siamo stati in grado di preparare soltanto il Carlyle, ma finch la nostra pedina non prender contatto con lobiettivo e dar il via alla relazione non potremo sapere dove i due sceglieranno di accoppiarsi. JEH: Se decideranno di accoppiarsi. WJL: Esatto, signore. JEH: Il suo messaggio parlava di certi alberghi. WJL: S, signore, LEl Encanto e lAmbassador East. So che al nostro obiettivo piace portarvi le sue conquiste, e so anche che il Bureau ne sorveglia alcune suite. JEH: esatto, sebbene ora il Re Oscuro preferisca darsi

alla pazza gioia nelle suite presidenziali. WJL: Non ci avevo pensato, signore. JEH: Incaricher alcuni agenti fidati di installare lattrezzatura nelle suite in questione e di mettersi allascolto. E le fornir le registrazioni, se lei far lo stesso con quelle del Carlyle. WJL: Naturalmente, signore. JEH: Ha pensato a mettere sotto sorveglianza la villa sul mare del Primo Cognato? WJL: Impossibile, signore. Fred Turentine non pu entrarvi per installare i microfoni. JEH: Per quando previsto lincontro fra la vostra pedina e il Re Oscuro? WJL: Per domani sera, signore. Presso la villa sul mare che lei ha appena menzionato. JEH: una donna attraente? WJL: S, signore. JEH: Spero si riveli astuta, disponibile e indifferente al fascino del ragazzo. WJL: Credo che far un ottimo lavoro, signore. JEH: Non vedo lora di udirla su nastro. WJL: Le far avere le registrazioni migliori, signore. JEH: Lei ha tutta la mia ammirazione. Kemper Boyd stato un ottimo maestro.

WJL: Lo stato anche lei, signore. JEH: Non mi sbilancio in commenti sullironia del caso. WJL: S, signore. JEH: So benissimo che lei finir per chiedermi un favore. Ma so anche che mi terr aggiornato con le trascrizioni e che user giudizio nelle sue richieste. WJL: Lo far, signore. JEH: Lho giudicata male e lho sottovalutata, signor Littell, ma sono lieto di tornare a lavorare con lei. WJL: Anchio, signore. JEH: Buona giornata, signor Littell. WJL: Buona giornata, signore.

Capitolo 76 (Meridian, 18.2.62) Fu svegliato da una raffica di spari. Le grida lo fecero scattare verso la pistola. Kemper rotol gi dal letto. Ud uno stridio di freni provenire dallautostrada: un gruppo del Klan non controllato da Lockhart o un branco di semplici bifolchi in vena di sparatorie. Si sparsa la voce. C un amante dei negri in citt. Il Seminole Motel trabocca dei suoi scagnozzi cubani e francesi. Gli spari facevano paura. Lincubo che avevano interrotto era ancora peggio. Jack e Bobby gli stavano facendo il terzo grado. Jaccuse, dicevano: sappiamo che lavori con la CIA fin dal lontano 59. Lincubo era chiaro e palese. Allorigine vi era la telefonata di Pete della settimana prima. Pete si era riferito alle audizioni per lassassinio di Fidel. Aveva una teoria per spiegare il no dellOrganizzazione. Sam G. sembrava deciso a confidare un segreto a Bobby.

Ehi, signor ministro della Giustizia, lo sa che lOrganizzazione sua alleata nella Causa da ben tre anni? Pete era giunto a conoscenza di una voce che pareva suggerire quellipotesi. Pete credeva che presto Sam avrebbe fatto pervenire il messaggio. Pete era convinto che Sam avesse intenzione di costringere Bobby a dichiarare un cessate il fuoco nella sua guerra alla mafia. Chieder in giro, aveva detto Pete. Kemper si alz e trangugi tre Dexedrine senza nemmeno un goccio dacqua. La teoria di Pete and in circolo e divenne personale. Bobby vuole che gli mostri JM/Wave. Crede che i miei contatti con la CIA risalgano al maggio del 61. JM/Wave pullula di colleghi che mi conoscono da prima della Baia dei Porci e di esuli cubani in confidenza con i membri del crimine organizzato. Kemper si fece la barba e si vest. La Dexedrina fece effetto rapidamente. Dalla stanza accanto proveniva una serie di tonfi attutiti: Laurent Gury impegnato nelle sue flessioni mattutine. John Stanton si era dato da fare. Laurent, Flash e Juan avevano ottenuto la carta verde. Nstor Chasco si era trasferito a Meridian e si era unito al gruppo. Il Seminole Motel era diventato il quartier generale aggiunto della squadra scelta.

Kemper aveva venduto azioni per un valore di 20.000 dollari. Guy Banister aveva donato una cifra equivalente. La sua squadra ammazza-Castro era ormai del tutto autonoma e autosufficiente. Di giorno registrava deposizioni per il diritto di voto. Di sera addestrava i suoi uomini allassassinio. Aveva conquistato la fiducia di un gran numero di neri. La congregazione della First Pentecostal Baptist era ormai all84 per cento presente nelle sue documentazioni ufficiali. Una squadraccia di bifolchi aveva picchiato il pastore. Kemper aveva scoperto i componenti e aveva spezzato loro le gambe con unasse di legno. Dougie Frank gli concedeva met del suo poligono di tiro. La squadra si esercitava sette sere la settimana. Sparavano a bersagli fissi e mobili. Organizzavano spedizioni di ricognizione nei boschi. Le azioni di infiltrazione sullisola sarebbero iniziate molto presto. Juan e Flash gli avevano insegnato a parlare un buon spagnolo. Avrebbe potuto tingersi i capelli, scurirsi il volto e penetrare a Cuba come un indigeno. Avrebbe potuto avvicinarsi. Avrebbe potuto sparare.

I membri della squadra erano dei gran parlatori. Dopo le esercitazioni bevevano whisky di contrabbando e passavano met della notte a chiacchierare. Avevano creato un patois che era un intreccio di tre lingue. Si scambiavano sanguinosi racconti attorno al fuoco e si passavano di mano in mano le bottiglie. Juan aveva descritto la sua castrazione. Chasco aveva raccontato alcuni dei suoi assassini per la polizia di Batista. Flash aveva assistito a Playa Giron. A Parigi, Laurent era stato testimone di un massacro passato sotto silenzio: in ottobre i gendarmi avevano picchiato a morte duecento algerini e ne avevano gettati i corpi nella Senna. Lui avrebbe potuto avvicinarsi. Lui avrebbe potuto sparare. Langlosassone dallincarnato chiaro sarebbe potuto passare per un cubano. La Dexedrina gli giunse al cervello. Il caff freddo era un ottimo coadiuvante. La data gli salt agli occhi dal suo Rolex. Buon compleanno, Kemper: hai quarantasei anni, ma non li dimostri.

Documento: 21.2.62. Trascrizione di unintercettazione microfonica parziale da microfono a stazione mobile di ascolto. Raccolta da Fred Turentine. Nastri. copie scritte a P. Bondurant, W. Littell. 19 febbraio 1962, 21,14. L. Sands & B. Jahelka entrano nella casa (lobiettivo e il suo entourage sono arrivati alle 20,03). Il rumore del traffico lungo la Pacific Coast Highway la causa del segnale disturbato e dei vuoti nella registrazione. La presenza di B. Jahelka stata cronometrata e seguita di persona. Codici: BJ: Barb Jahelka. LS: Lenny Sands. PL: Peter Lawford. us1: Uomo sconosciuto n.1. US2: Uomo sconosciuto n.2 ds1,2,3,4, 5, 6 & 7: Donne sconosciute 1.7. JFK John F. Kennedy, RFK: Robert F. Kennedy. (Nota: penso che us1 e 2 siano agenti del Servizio Segreto.) 21,14.21,22: segnale disturbato. 21,23.21,26: voci che si sovrappongono. Si riconosce la voce di BJ: saluti e convenevoli. (Credo che sia stata presentata a DS1.7. Notare le risate acute sulle copie del nastro.) 21,27.21,39: BJ & PL. PL (a conversazione gi avviata): Stasera sei un portento, Barb.

BJ: Per la mia bellezza o solo per laltezza? PL: Tutte due. BJ: Ne dici di stronzate. DS3: Ciao, Peter. PL: Ciao, bambola. DS6: Peter, adoro il taglio di capelli del presidente. PL: Prova a tirarglieli. Non ti morder. DS3,6: risate. BJ: Sono ballerine o puttane? PL: La bionda platino fa la barista al SipnSurf di Malibu. Le altre sono ballerine di fila al Dunes. Vedi la brunetta con i bei polmoni? BJ: Eccome se la vedo. PL: Suona splendidamente il piffero a pelle nel gruppo femminile di Frank Sinatra. BJ: Molto divertente. PL: No, non divertente, perch Bobby ha costretto Jack a scaricare Frank. Frank aveva fatto costruire un eliporto nella sua villa di Palm Springs soltanto perch Jack potesse andare a trovarlo, ma quello stronzetto sentenzioso di Bobby ha costretto il fratello a dargli un calcio nel didietro, solo perch Frank conosce un paio di gangster. Guardalo. Non ti sembra un acido pezzo di merda? BJ: Ha due bei dentoni.

PL: Che non sfiorano le donne. BJ: Mi stai dicendo che un frocio? PL: So da fonte sicura che scopa soltanto sua moglie, non le lecca la passera e glielo da soltanto per procreare. Non ti sembra un acido pezzo di merda? DS2: Peter! Ho appena conosciuto il presidente sulla spiaggia! PL: Carino. Gli hai succhiato luccello? DS2: Sei un porco. PL: Oink! Oink! BJ: Ho bisogno di bere qualcosa. PL: Hai bisogno di una lobotomia. Davvero, Barb. Tutto quello che chiedevo era che andassi a letto una volta con Frank. BJ: Non il mio tipo. PL: Avrebbe potuto aiutarti. Avrebbe cacciato dalla tua vita quello stronzetto di Joey. BJ: Fra Joey e me c stato qualcosa. Lo scaricher quando sar il momento. PL: Con me lhai fatto troppo presto. Frank era molto preso da te, bambola. Si era accorto che avevi un segreto, e so da fonte sicura che aveva assunto un investigatore privato per scoprire di cosa si trattava. BJ: Ti ha detto che cosa ha scoperto?

PL: Acqua in bocca, bambola. Acqua in quella cazzo di DS1: Dio, Peter, ho appena conosciuto il presidente Kennedy! PL: Carino. Gli hai succhiato luccello? BJ, DS1, DS7: segnale confuso. PL: Oink! Oink! Oink! Sono un porcellino presidenziale! 21,40.22,22: segnale confuso. Le scariche statiche indicano linstallazione e luso di linee private telefoniche da parte degli agenti del Servizio Segreto. 22,23.22,35: segnale confuso. BJ (nei pressi di impianto hifi) parla con ds1, ds3 e DS7. (Avrebbe dovuto essere informata di evitare fonti di rumori e giradischi.) 22,36.22,41: BJ in bagno (rumori di lavabo e gabinetto). 22,42.22,49: segnale confuso. 22,50.23,01: BJ & RFK. BJ (a conversazione gi avviata): soltanto una moda, ma sono fenomeni da cavalcare prima che arrivino al culmine e da cui ritirarsi prima che finiscano nel nulla. Soltanto cos si evita di fare la figura dei perdenti. RFK: Allora immagino si possa dire che il twist simile alla politica. BJ: Certo. Il minimo comun denominatore lopportunismo.

RFK: So che suona trito, ma lei non parla come unex ballerina. BJ: Ne ha conosciute molte? RFK: Direi di s. BJ: Indagando sulla mafia? RFK: No, frequentando mio fratello. BJ: Avevano un denominatore comune? RFK: S. La disponibilit. BJ: Temo che abbia ragione. RFK: Fa coppia fissa con Lenny Sands? BJ: No, non stiamo insieme. soltanto il mio accompagnatore per la serata. RFK: Come glielha descritta? BJ: Non ha detto unisciti allharem, se questo che vuole sapere. RFK: Ne deduco che ha gi notato lalta percentuale di donne rispetto agli uomini. BJ: Lo sapevo anche da prima, signor Kennedy. RFK: Chiamami Bob. BJ: Daccordo, Bob. RFK: Sto solo dicendo che conoscendo Peter e Lenny, saprai anche come vanno certe cose. BJ: Credo di seguirti. RFK: Ne sono sicuro. Te ne parlo soltanto perch

conosco Lenny ormai da molto tempo, e stasera mi sembra triste e nervoso. Non lho mai visto in queste condizioni, e detesto pensare che Peter possa averlo costretto a BJ: Peter non mi piace. Diversi anni fa ho avuto una relazione con lui, ma lho interrotta quando mi sono resa conto che non era altro che un leccapiedi e un magnaccia. Sono venuta a questa festa perch Lenny aveva bisogno di una compagna e perch immaginavo che non sarebbe stato male passare una serata dinverno in riva al mare e magari conoscere il ministro della Giustizia e il presidente degli Stati Uniti RFK: Scusami, non intendevo offenderti. BJ: Non mi hai offesa. RFK: Quando vengo incastrato in serate come questa, mi sorprendo a controllare gli elementi anomali dal punto di vista della sicurezza. Quando lelemento anomalo una donna be, mi hai capito. BJ: Visto il livello delle altre invitate, bello essere considerata una presenza anomala. RFK: Sono annoiato e ho gi superato di due bicchieri il mio limite. Di solito non vado subito cos sul personale con chi ho appena conosciuto. BJ: Vuoi sentire una barzelletta divertente? RFK: Sicuro. BJ: Sai cosa dice Pat Nixon di suo marito?

RFK: No. BJ: Richard era uno strano compagno di letto molto prima di darsi alla politica. RFK (ridendo): Molto carina. Dovr ricordarmi di raccontarla a Segnale disturbato (aeroplano di passaggio). Il resto della conversazione coperto dalle scariche statiche. 23,05.23,12: Musica e rumori dauto indicano che BJ sta attraversando la villa e che gli invitati se ne stanno andando. 23,11.23,19: BJ parla direttamente nel microfono. (Bisogna dirle di non farlo. rischioso.) BJ: Mi trovo sulla terrazza che si affaccia sulla spiaggia. Sono sola e sto sussurrando, in modo che la gente non senta quello che sto dicendo o mi prenda per pazza. Non ho ancora conosciuto il GrandUomo, ma ho visto che mi ha notato e che ha dato di gomito a Peter come a dire, chi la rossa? Qui fuori fa un freddo polare, ma ho preso una pelliccia di visone da un armadio, e ora sono al calduccio. Lenny ubriaco, ma credo che stia cercando di divertirsi. Al momento sta chiacchierando con Dean Martin. Il GrandUomo si chiuso con due biondine nella camera da letto di Peter. Qualche minuto fa ho adocchiato Bobby. Era davanti al frigorifero, e si ingozzava come un morto di fame. Gli agenti del Servizio Segreto sono

impegnati a sfogliare una pila di Playboy. evidente quello che stanno pensando: ragazzi, meno male che non ha vinto quel vecchiaccio noioso di Dick Nixon. Qualcuno si sta facendo una canna sulla spiaggia, e io sto pensando che il modo migliore di giocare questa partita sia fargliela sudare. Sto pensando che finir comunque per trovarmi. Lenny mi ha detto che Peter gli ha mostrato la famigerata pagina centrale di Nugget del novembre 56. Sar alto dal metro e ottantadue al metro e ottantacinque: senza tacchi avr sempre qualche centimetro di vantaggio su di me. Devo ammetterlo, per: a parte ogni considerazione sul sottobosco di Hollywood, questo uno di quei momenti di cui le ragazzine scrivono sui loro diari. Ho rifiutato tre inviti a ballare il twist, perch ho paura di strappare il microfono. Ecco, avete sentito? La porta della camera da letto alle mie spalle si appena richiusa, e le due biondine sono uscite ridacchiando. meglio che smetta di bisbigliare. 23,20.23,27: silenzio. (Il suono delle onde indica che BJ rimasta in terrazza.) 23,28.23,40: BJ & JFK. JFK: Salve. BJ: Ges.

JFK: Non proprio, ma grazie lo stesso. BJ: Che ne dice di buonasera, signor presidente? JFK: Che ne dici di ciao, Jack? BJ: Ciao, Jack. JFK: Come ti chiami? BJ: Barb Jahelka. JFK: Non hai laspetto di una Jahelka. BJ: Infatti mi chiamo Lindscott. Lavoro con il mio ex marito, per questo ho mantenuto il suo cognome. JFK: Lindscott irlandese? BJ: un imbastardimento anglotedesco. JFK: Gli irlandesi sono tutti bastardi. Bastardi, pazzi e ubriaconi. BJ: Ti posso citare? JFK: Quando sar rieletto. Inseriscila pure nellantologia tascabile di John F. Kennedy, subito dopo Non chiedete ci che il vostro paese pu fare per voi. BJ: Posso farti una domanda? JFK: Certo. BJ: Essere il presidente degli Stati Uniti non la cosa pi incredibile sulla faccia della terra? JFK (risata prolungata): Altroch. E i personaggi di contorno valgono da soli il prezzo del biglietto. BJ: Per esempio? JFK: Quel bifolco di Lyndon Johnson. Charles de Gaulle,

che dal 1910 va in giro come se avesse un attizzatoio nel culo. Quel frocio nascosto di J. Edgar Hoover. Quei pazzi di esuli cubani con cui si sta trastullando mio fratello, l80 per cento dei quali non altro che feccia criminale. Harold Macmillan, lincarnazione vivente della parola US2: Mi perdoni, signor presidente. JFK: S? us1: Una telefonata per lei. JFK: Dica che sono occupato. US2: il governatore Brown. JFK: Gli dica che lo richiamo. us1: S, signore. JFK: Dunque, Barb, hai votato per me? BJ: Ero in tourne, non ne ho avuto la possibilit. JFK: Avresti potuto votare per posta. BJ: Non ci ho pensato. JFK: Cos pi importante, il twist o la mia carriera? BJ: Il twist. JFK (risata prolungata): Perdona lingenuit. A domanda stupida BJ: O meglio: a domanda sincera, risposta sincera. JFK: Hai ragione. Sai, mio fratello trova che tu sia superiore al livello di questa serata. BJ: Anche lui si comporta come se stesse visitando i bassifondi. JFK: Osservazione molto acuta. BJ: Tuo fratello non ha mai vinto un centesimo a poker.

JFK: uno dei suoi punti di forza. Ma dimmi, cosa succeder quando questa vostra frivola moda del twist si esaurir? BJ: A quel punto avr risparmiato denaro a sufficienza per comprare a mia sorella una licenza per aprire un Bobs Big Boy a Tunnel City, Wisconsin. JFK: Ho vinto, nel Wisconsin. BJ: Lo so. Mia sorella ha votato per te. JFK: E i tuoi genitori? BJ: Mio padre morto. Mia madre odia i cattolici, e cos ha votato per Nixon. JFK: Un pareggio non poi cos male. Hai uno splendido visone, a proposito. BJ: Lho preso in prestito da un armadio di Peter. JFK: una delle seimila pellicce che mio padre ha regalato alle sue figlie. BJ: Ho letto del guaio di tuo padre. Mi dispiaciuto. JFK: Non struggerti. Mio padre troppo malvagio per morire. Senti, sei sempre in giro con quella rivista di cui mi ha parlato Peter? BJ: Costantemente. Anzi, il 27 partir per una tourne sulla costa orientale. JFK: Che ne dici di lasciar detto il tuo itinerario al centralino della Casa Bianca? Potremmo uscire a cena, se i

nostri impegni lo permettono. BJ: Mi piacerebbe. Ti chiamer. JFK: Fallo. E tieni il visone. Ti dona in un modo che mia sorella non si sogna nemmeno. BJ: Non potrei mai. JFK: Insisto. Davvero, non se ne accorger. BJ: Daccordo. JFK: Di solito non svuoto gli armadi dei parenti, ma voglio che sia tuo. BJ: Grazie, Jack. JFK: Piacere mio. Ora purtroppo devo fare qualche telefonata. BJ: Alla prossima, allora. JFK: Gi. cos che la si deve vedere. us1: Signor presidente? JFK: Arrivo, arrivo. 23,41.0,03: silenzio. (Il rumore delle onde indica che BJ si trova ancora sul terrazzo.) 0,03.0,09: voci confuse e musica. (Saluti riconoscibili.) 0,10: BJ & LS se ne vanno. Interruzione della registrazione: 0,11 del 20 febbraio 1962. Documento: 4.3.62. Registrazione microfonica da una

camera da letto del Carlyle Hotel. Effettuata da Fred Turentine. Nastro/copie scritte a P. Bondurant, W. Littell. BJ ha avvertito telefonicamente la stazione di ascolto dellappuntamento per cena con lobiettivo. Le stato spiegato di aprire e chiudere due volte la porta della camera da letto per attivare il microfono. Registrazione a partire dalle 20,09. Codice: bj: Barb Jahelka, jfk: John F. Kennedy. 20,09.20,20: attivit sessuale. (Si veda riproduzione su nastro. Ottima qualit sonora. Voci riconoscibili.) 20,21.20,33: conversazione. JFK: Dio. BJ: Hmmm. JFK: Mettiti di lato. Devo alleviare la pressione sulla schiena. bj: Cos? jfk: Molto meglio. BJ: Vuoi un massaggio? JFK: No. Non puoi fare niente di meglio di quanto hai gi fatto. BJ: Grazie. Sono felice che tu mi abbia telefonato. JFK: Da cosa ti ho salvata? BJ: Da due spettacoli alla Rumpus Room di Passaic, nel New Jersey. JFK: Mio Dio.

BJ: Fammi una domanda. JFK: Daccordo. Dov finito il visone che ti avevo regalato? BJ: Il mio ex marito lha venduto. JFK: E tu glielhai lasciato fare? BJ: un nostro gioco. JFK: Che intendi dire? BJ: Joey sa benissimo che presto lo lascer. Ma io gli devo qualcosa, e lui se ne approfitta ogni volta che ne ha lopportunit. JFK: un grosso debito? BJ: Enorme. JFK: Mi hai incuriosito. Dimmi di pi. BJ: solo una brutta storia successa a Tunnel City, Wisconsin, attorno al 1948. JFK: Mi piace, il Wisconsin. BJ: Lo so. Ti ha votato. JFK (ridendo): Sei spiritosa. Fammi una domanda. BJ: Chi la pi grossa testa di cazzo del mondo politico americano? JFK (ridendo): Quella checca nascosta di J. Edgar Hoover, che andr in pensione il 10 gennaio 1965. BJ: Non lo sapevo. JFK: Vedrai.

BJ: Ho capito. Prima dovrai essere rieletto. JFK: Stai imparando. Ma adesso raccontami cosa successe nel 48 a Tunnel City, Wisconsin. BJ: Non subito. JFK: Perch? BJ: Ti voglio stuzzicare per prolungare questa nostra relazione. JFK (ridendo): Li conosci, gli uomini. BJ: Gi. JFK: Chi stato il tuo maestro? Allinizio, intendo dire. BJ: Lintera popolazione di adolescenti maschi di Tunnel City, Wisconsin. Non fare quella faccia. Erano solo in undici. JFK: Prosegui. BJ: No. JFK: Perch? BJ: Due secondi dopo aver finito di fare lamore hai guardato lorologio. Comincio a pensare che lunico modo per farti stare a letto sia diluire la mia autobiografia. JFK (ridendo): Potresti contribuire alle mie memorie. Potresti dire che John F. Kennedy faceva conquiste a base di club sandwich e sveltine. BJ: Il club sandwich era magnifico. JFK (ridendo): Spiritosa e crudele. BJ: Fammi una domanda.

JFK: No. Fammela tu. BJ: Parlami di Bobby. JFK: Perch? BJ: Alla festa di Peter mi sembrato sospettoso. JFK: Lo sempre, perch sta arrancando nel fango legale della sua battaglia contro Jimmy Hoffa e la mafia, e la cosa sta iniziando a provarlo. una specie di malattia professionale. Un giorno Jimmy Hoffa e le sue truffe immobiliari in Florida, il giorno dopo la deportazione di Carlos Marcello. Al momento di nuovo il turno di Jimmy Hoffa con un caso in Tennessee, ma non chiedermi di pi perch non sono un avvocato e non provo lo stesso suo bisogno di punire ed estirpare. BJ: pi duro di te, vero? JFK: S. E come ho gi detto a una fanciulla diversi anni or sono, sinceramente appassionato e generoso. BJ: Hai di nuovo controllato lorologio. JFK: Devo andare. Mi aspettano alle Nazioni Unite. BJ: Buona fortuna, allora. JFK: Non ne avr bisogno. LAssemblea Generale una banda di teste di cazzo. Rivediamoci, Barb. Mi piaciuto. BJ: Anche a me. E grazie per il club sandwich. JFK (ridendo): Ne avrai ancora, se lo vorrai. La chiusura della porta disattiva il microfono. Fine della registrazione: 20,34 del 3 marzo 1962.

Documento: 9.4.62. Registrazione microfonica da una camera da letto del Carlyle Hotel. Effettuata da Fred Turentine. Nastro. copie scritte a P. Bondurant, W. Littell. Alle 16,20 BJ ha avvertito la stazione di ascolto di avere un appuntamento per cena con lobiettivo alle 17,30. Inizio registrazione: 18,12. Codici: BJ: Barb Jahelka, JFK: John F. Kennedy. 18,13.18,25: attivit sessuale. (Si veda riproduzione su nastro. Ottima qualit sonora. Voci riconoscibili.) 18,25.18,32: conversazione. BJ: Dio. JFK: La prima volta lavevo detto io. BJ: Stavolta andata meglio. JFK (ridendo): sembrato anche a me. Ma il club sandwich era un po deludente. BJ: Fammi una domanda. JFK: Cosa successo nel 1948 a Tunnel City, Wisconsin? BJ: Mi sorprende che te ne ricordi. JFK: trascorso soltanto un mese. BJ: Lo so. Ma si trattava soltanto di unosservazione di passaggio. JFK: Ma stimolante.

BJ: Ti ringrazio. JFK: Barb. BJ: Daccordo. Il 9 maggio lasciai Billy Kreuger. Billy si incontr con Tom McCandless, Fritzie Schott e Johnny Coates. Decisero di darmi una lezione. Ma io non ero in paese. I miei genitori mi avevano portato a Racine, per una riunione di fedeli. Mia sorella Margaret era rimasta a casa. Era uno spirito ribelle, e non aveva ancora capito che quelle riunioni erano ottime occasioni per fare conoscenze. JFK: Prosegui. BJ: Alla prossima puntata. JFK: Dio. Detesto i misteri irrisolti. BJ: La prossima volta. JFK: Come fai a sapere che ci sar una prossima volta? BJ (ridendo): Conosco il genere di interesse che sono in grado di suscitare. JFK: Sei brava, Barb. Davvero brava. BJ: Voglio vedere se possibile arrivare a conoscere un uomo a puntate mensili di unora. JFK: Non mi farai mai una richiesta sconveniente, vero? BJ: No, mai. JFK: Che Dio ti benedica. BJ: Tu credi in Dio, Jack? JFK: Soltanto quando sono in pubblico. Ora fammi una

domanda. BJ: C qualcuno che ti procura le donne? JFK (ridendo): Non proprio. Il pi vicino a un ruolo del genere forse Kemper Boyd, ma mi mette un po a disagio, e in realt non gli chiedo aiuto dal giorno dellinaugurazione. BJ: Chi sarebbe questo Kemper Boyd? JFK: un legale del Dipartimento di Giustizia. Ti piacerebbe. un bellissimo uomo e un individuo alquanto pericoloso. BJ: Ne sei geloso? per questo che ti mette a disagio? JFK: Mi mette a disagio perch il suo grande rimpianto di non essere un Kennedy. difficile convivere con unossessione del genere. Si sta occupando degli esuli per conto del Gruppo di studio istituito da Bobby, e in un certo senso non lo trovo migliore di loro. Lunica differenza che si laureato a Yale, ha incontrato me e si reso utile. BJ: tipico dei magnaccia cercare di ingraziarsi i potenti. Pensa solo a Peter. JFK: Kemper non certo un Peter Lawford, questo bisogna concederglielo. Peter non ha alcuna anima da vendere, Kemper la sua lha venduta a caro prezzo ma non se ne rende conto. BJ: In che senso? JFK: Non posso scendere nei dettagli, ma per accattivarsi il

favore mio e della mia famiglia ha lasciato la donna che amava. Proviene da una famiglia ricca, ma il padre aveva perso tutto e si era suicidato. Con me sta vivendo una sua delirante fantasia. Una volta che te ne sei reso conto, diventa difficile da sopportare. BJ: Parliamo daltro. JFK: Che ne dici di Tunnel City, Wisconsin nel 1948? BJ: Alla prossima puntata. JFK: Merda. BJ: Mi piace essere lasciata con il fiato sospeso. JFK: A me no. Quando ero ragazzo detestavo i film a puntate. BJ: Dovresti far montare un orologio a muro. Non saresti costretto a controllarti il polso in modo cos furtivo. JFK: Sei spiritosa, Barb. Passami i pantaloni, ti spiace? BJ: Eccoli. La porta che si richiude disattiva il microfono. Fine della registrazione: 18,33 dell8 aprile 1962.

Capitolo 77 (Miami, 15.4.62) Il piedipiatti era in ritardo. Pete passava il tempo scarabocchiando i bollettini di chiamata. Disegnava cuoricini attraversati da frecce. Trascriveva le parole pronunciate da Lenny e Barb e le sottolineava. Erano parole forti. Il fracasso della stazione non lo sfiorava nemmeno. Le parole di Lenny avevano dato origine a una teoria. LOrganizzazione vuole che Bobby K. sappia che gli sta dando una mano nella faccenda cubana. Bobby non ne stato ancora informato. Se lavesse saputo, avrebbe silurato Kemper Boyd. Se lavesse saputo, avrebbe spezzato ogni legame fra mafia e CIA. LOrganizzazione sa che Bobby non vuole lassassinio di Fidel. Proprio per questa ragione si rifiutata di sovvenzionare la squadra di sicari. Erano settimane che la teoria gli ribolliva nella mente. Nel frattempo, aveva continuato a rifornire di armi i campi di

addestramento, mentre Kemper si occupava della sua doppia missione nel Mississippi. Kemper era deciso a depilare il Barbuto: il fatto di non avere lautorizzazione della mafia non sembrava preoccuparlo. Barb, nel frattempo, stava sfoltendo il Capelluto. Il piedipiatti era in ritardo. Pete si lanci a capofitto nel Regno di Barb. Le sue parole si stavano accumulando, sul nastro e sulla pagina scritta. Pete aveva memorizzato le migliori. Fred Turentine gestiva la stazione di ascolto del Carlyle, un appartamento nei pressi dellincrocio fra la 76a e Madison Avenue. Si stava formando unintera biblioteca di scopate BarbJack. La tattica usata da Littell con Hoover aveva funzionato. I federali avevano messo sotto sorveglianza le suite presidenziali dellEl Encanto e dellAmbassador-East. Hoover era complice della loro estorsione. I federali ricontrollavano la suite del Carlyle una volta la settimana: teniamo ben nascosti quei microfoni in camera da letto. Jack K. era uno scopatore da sei minuti. Jack K. era un chiacchierone. Jack definiva feccia criminale gli esuli cubani. Jack giudicava Kemper Boyd un patetico arrampicatore sociale.

Il piedipiatti era in ritardo. Pete tracci altri cuori e frecce. Aveva una nuova teoria: Barb sta parlando con Jack e con ME. Barb dice che non lascer Joey Jahelka perch lha fatta pagare a qualcuno che aveva fatto del male a mia sorella. Barb si rifiuta di raccontare tutto a Jack. Barb suggerisce che qualcosa di grosso accaduto nel maggio del 48. Barb sa che lui ascolter le registrazioni e legger i rapporti. Barb vuole che sia lui a riempire gli spazi vuoti. Jack non insister troppo: Barb non che una delle sue tante scopate regolari. Barb sa che lui un ex poliziotto. Barb sa che lui pu scoprire la verit. Aveva chiamato la polizia di Stato del Wisconsin. Aveva chiesto a Guy Banister di fare una ricerca negli archivi federali. Lintera faccenda si era risolta in meno di quarantotto ore. 11.5.48: Margaret Lynn Lindscott viene violentata da un gruppo di giovani di Tunnel City, Wisconsin. Identifica i suoi assalitori: William Kreuger, Thomas McCandless, Fritz Schott e John Coates. Ma ai loro danni non viene emesso alcun capo daccusa. Tutti e quattro i giovani hanno alibi a prova di bomba. 14.1.52: William Kreuger viene ucciso a Milwaukee. Il caso

di rapina-omicidio rimane insoluto. 4.7.52: Thomas McCandles viene ucciso a Chicago. Il presunto assassinio su commissione rimane irrisolto. 23.1.54: Fritz Schott scompare. Un cadavere in decomposizione viene ritrovato alle porte di Des Moines: forse lui, forse no. Tre bossoli vengono scoperti nei pressi del corpo. Il presunto omicidio con arma da fuoco rimane insoluto. John Coates vivo e vegeto. Fa il poliziotto a Norman, Oklahoma. Pete apr il cassetto della scrivania e ne estrasse la rivista. Barb a venticinque anni: unavvenente miss Nugget. Barb aveva sedotto Joey Jahelka. Joey aveva conoscenze nella mafia. Barb laveva convinto a organizzare leliminazione dei violentatori di sua sorella. John Coates era ancora vivo. La mafia non ammazzava gli sbirri se non in casi molto speciali. Barb la Riconoscente aveva sposato Joey. Barb la Riconoscente aveva onorato il debito. Il piedipiatti era in ritardo. Pete osserv il paginone centrale per la milionesima volta. Le avevano ritoccato le tette. Le avevano cancellato le lentiggini. La foto non evidenziava quel suo speciale je ne sais quoi.

Pete ripose la rivista. Pete scarabocchi lennesimo bollettino di chiamata. Telefonava a Barb una volta la settimana. Le lanciava piccole provocazioni di controllo: Jack non ti piace, vero? No, non le piaceva. Ne apprezzava il fascino, ma alla resa dei conti non ammontava che a unerezione di sei minuti e a qualche sana risata. Il piano procedeva liscio. Turentine era andato a Los Angeles per dare una controllata a Lenny Sands. Aveva riferito che Lenny era determinato. Non avrebbe mai spifferato. Pete continuava a riascoltare i nastri di Barb. E con la stessa frequenza ripeteva fra s le rivelazioni di Lenny. Tre dei maggiori finanziatori mafiosi avevano abbandonato la Causa. Littell sosteneva che Carlos Marcello fosse ormai lunico pezzo grosso dellOrganizzazione a cui fregasse qualcosa. Perch? Era di sicuro una questione di DENARO. Per due mesi buoni Pete si era attentamente guardato in giro. E la sua teoria si era affinata. Aveva fatto confronti teoretici. Aveva collegato esponenti della Causa e dellOrganizzazione. E la settimana precedente aveva compiuto un grande balzo.

Novembre 1960. Wilfredo Olmos Delsol viene sorpreso a confabulare con agenti castristi. Lo stesso Delsol viene visto di recente a bordo di unauto nuova, vestito con abiti costosi, in compagnia di donne sempre nuove. Pete aveva assoldato un piedipiatti di Miami per sorvegliare Delsol. Il suo rapporto: Delsol si incontrava con cubani dallaria sospetta per sei sere la settimana. Le targhe delle loro auto erano false. Il piedipiatti li aveva pedinati fino a casa. I rispettivi appartamenti erano stati presi in affitto con nomi ovviamente falsi. I cubani erano agenti castristi senza apparenti mezzi di sostentamento. Il piedipiatti si era procurato un contatto allinterno della compagnia dei telefoni. Gli aveva allungato cinquecento dollari con listruzione di rubare le bollette pi recenti di Delsol. Il piedipiatti aveva annunciato che loperazione aveva avuto successo. Ma il piedipiatti era in ritardo. Pete scarabocchiava. Tracciava cuoricini e freccette allinfinito. Il sergente Carl Lennertz si present con unora di ritardo. Pete lo condusse immediatamente nel parcheggio. Si scambiarono le buste. La transazione venne effettuata in

due secondi netti. Lennertz si allontan. Pete apr la busta e ne estrasse due fogli di carta. Luomo della Florida Bell era stato di parola. Da quattro mesi a quella parte Delsol faceva telefonate sospette. Aveva chiamato i numeri segreti di Santos e Sam G. Aveva parlato con sei organizzazioni castriste per ben ventinove volte. Pete sent le proprie pulsazioni accelerare-scoppiettarecrepitare. Raggiunse labitazione di Delsol. LImpala nuova fiammante del puto era parcheggiata sul prato davanti a casa. La blocc con la sua. Ne sventr le gomme con il temperino. Incastr una poltroncina sotto la maniglia della porta dingresso. Strapp il cavo dellalimentazione di un condizionatore esterno e se lavvolse attorno al polso destro. Dallinterno proveniva lo scroscio dellacqua corrente e una musica ritmata. Pete raggiunse il retro. La porta della cucina era socchiusa. Delsol stava lavando i piatti. Il coglione faceva schioccare lo strofinaccio a ritmo di mambo. Pete salut con un cenno. Delsol rispose sollevando la

mano insaponata: entra, amico. Una radiolina era appollaiata sullorlo del lavabo. Perez Prado stava eseguendo Cherry Pink and Apple Blossom White. Pete entr in cucina. Hola, Pedro lo accolse Delsol. Pete gli affond un destro nello stomaco. Delsol si pieg su se stesso. Pete fece cadere la radiolina nel lavabo. Lacqua prese a ribollire. Pete scaric un violento calcio nel culo di Delsol, che affond le braccia nellacqua insaponata. Grid. Si rialz e attravers la cucina strillando come un ossesso. Il vapore invase lambiente come un piccolo fungo atomico. Pete gli cacci lo strofinaccio in bocca. Le braccia di Delsol erano ustionate, paonazze e glabre. Sono mesi che telefoni a Trafficante, a Giancana e ai castristi. Sei stato visto in compagnia di alcuni cubani di sinistra, e stai spendendo un sacco di soldi. Delsol lo mand affanculo sollevando un dito medio rosso come un petardo. Mi sembra di capire che gran parte dellOrganizzazione abbia mollato la Causa, e voglio sapere il perch. Ora me lo spieghi, se non vuoi che ti cacci la testa nellacqua. Delsol sput lo strofinaccio. Pete gli leg i polsi con il cavo

del condizionatore e con un pugno lo mand a sbattere contro il lavabo. La forza dellurto lo fece piroettare e le braccia tornarono a immergersi nellacqua con un grande spruzzo. Gridando, Delsol sollev le braccia. Pete lo trascin davanti al frigorifero e gli immerse le mani fra i cubetti di ghiaccio. Stabilizzati, coglione, non crollarmi proprio adesso. Pete riemp una zuppiera di cubetti. Delsol si allent il cavo elettrico con i denti e cacci le mani nel ghiaccio. Lacqua del lavabo ribolliva e sibilava. Pete si accese una sigaretta per combattere lolezzo di carne bruciata. Delsol si accasci su una sedia. Il battito cardiaco diminu immediatamente: il puto dimostrava unottima resistenza. Allora? fece Pete. Delsol strinse la zuppiera fra le ginocchia. Alcuni cubetti di ghiaccio schizzarono fuori e finirono a terra. Allora? ripet Pete. Allora hai ucciso mio cugino. Credevi che ti sarei sempre rimasto fedele? La sua voce evitava i toni patetici. I latini erano fra i migliori a resistere al dolore. Non la risposta che cercavo. Immaginavo fosse quella giusta, per uno che ha ucciso

suo fratello per errore. Pete afferr un coltellaccio da cucina. Dimmi quello che voglio sentire. Delsol lo mand affanculo con due medi sollevati e spellati fino alle nocche. Pete cal un fendente sulla sedia. La lama squarci il cavallo dei pantaloni a un centimetro dai testicoli di Delsol. Delsol estrasse il coltello dal legno e lo gett a terra. Allora? riprese Pete. Allora immagino che dovr dirti tutto. Parla. Non farmi sprecare energia. Delsol sorrise. Delsol stava dimostrando due coglioni di proporzioni epiche. Hai ragione, Pedro. Giancana e il signor Santos hanno abbandonato la Causa. E Carlos Marcello? No. Lui non daccordo. ancora entusiasta. Ed Heshie Ryskind? Nemmeno lui. Ma dicono che stia molto male. Santos sta ancora finanziando la squadra scelta. Delsol gli rivolse un sorriso compiaciuto. Le sue braccia stavano iniziando a riempirsi di vesciche. Credo che smetter molto presto. Ne sono sicuro. Pete si accese lennesima sigaretta. Chi altri ha tradito la squadra scelta?

Non considero ci che ho fatto un tradimento. E non lo farebbe nemmeno il Pedro di una volta. Pete gett la sigaretta nel lavello. Rispondi alle mie domande. Non ho voglia di ascoltare i tuoi commenti. Daccordo rispose Delsol. Sono da solo. Da solo in cosa? Delsol rabbrivid. Una grossa vescica sul collo esplose con uno spruzzo di sangue. In quello che immaginavi. Spiegamelo. Delsol si fissava le mani. Il signor Santos e gli altri si sono alleati con Fidel. Fingono entusiasmo per la Causa per fare colpo su Bobby Kennedy e sugli altri del governo. Sperano che Kennedy venga a conoscenza del loro appoggio e la pianti di perseguitarli. Raul Castro vende loro grosse quantit di eroina a prezzi stracciati. In cambio, loro gli forniscono informazioni sul movimento degli esuli. Eroina significava denaro. La sua teoria era confermata fino in fondo. Prosegui. So benissimo che c dellaltro. Delsol tent il numero dellespressione assente. Pete lo fiss. Pete resse il suo sguardo, lo resse, lo resse Delsol batt

le palpebre. S, c dellaltro. Raul sta cercando di convincere Fidel a permettere che il signor Santos e i suoi soci riaprano i casin dellAvana. Il signor Santos e il signor Sam gli hanno promesso che lavrebbero tenuto informato sui progressi di JM/Wave e avrebbero cercato di avvertirlo di qualsiasi tentativo di attentato ai danni di Fidel. Altre conferme. Altri potenziali guai. Santos e Sam avrebbero potuto costringere Boyd a smantellare la sua squadra di cecchini. Delsol si esamin le braccia. I tatuaggi si erano trasformati in macchie confuse. C dellaltro disse Pete. No, tutto qui. Pete sospir. C il tuo ruolo. Fosti reclutato perch i castristi sapevano che la squadra scelta aveva ucciso tuo cugino, e immaginavano che tu fossi vulnerabile. Sei coinvolto anche tu in questa storia, e la tua parte riguarda leroina, e se non me ne parli ricomincer a farti del male. Pedro Pete si accovacci di fronte alla sedia. Parlami delleroina ripet. Delsol si fece il segno della croce. La zuppiera del ghiaccio cadde a terra e fin in mille pezzi. previsto larrivo di una partita da Cuba. Cento chili di roba non tagliata a bordo di un motoscafo. Ci sar una scorta

di castristi. Io sono incaricato di farla arrivare al signor Santos. Quando? La notte del 4 maggio. Dove? Sulla Costa del Golfo, nellAlabama. Un posto chiamato Orange Beach. Pete rabbrivid. Delsol comprese immediatamente la sua paura. Dobbiamo fingere che tutto questo non sia mai successo, Pedro. Anche tu devi far finta di non aver mai creduto nella Causa. Non dobbiamo interferire con uomini molto pi potenti di noi. Boyd la prese bene. Pete gridava tanto da annebbiare i vetri della cabina telefonica. Possiamo ancora farcela. Possiamo mandare la nostra squadra, ammazzare Castro e gettare lisola nel caos pi totale. Forse le cose si sistemeranno e Santos rispetter laccordo, forse no. Ma come minimo avremo fatto fuori Fidel Castro. No rispose Boyd. Laccordo saltato e la squadra scelta finita. Mandare in missione i miei uomini significherebbe soltanto farli ammazzare. Pete sfond la porta con un calcio. Cosa significa NO?

Significa che dovremmo rifarci. Significa che dovremmo cercare di guadagnare qualcosa prima che Bobby venga a sapere dellOrganizzazione e dellAgenzia. La porta croll sul marciapiede. I pedoni vi girarono attorno. Un ragazzino vi salt sopra e mand il vetro in frantumi. Leroina? Boyd era calmissimo. Cento chili, Pete. Li parcheggiamo per cinque anni e poi li vendiamo oltremare. Tu, io e Nstor. Significano almeno 3 milioni di dollari a testa. A Pete vennero le vertigini. Un terremoto di grado 9.9, ma puramente mentale.

Documento: 25.4.62. Registrazione microfonica da una camera da letto del Carlyle Hotel. Effettuata da Fred Turentine. Copie su nastro e scritte a P. Bondurant, W. Littell. BJ ha avvertito la stazione di ascolto alle 15,08. Ha detto di essere in procinto di incontrare lobiettivo per cena alle 17,00. Ha ricevuto istruzioni di aprire e chiudere due volte la porta della camera da letto per attivare il microfono. Inizio registrazione: 17,23. Codici: BJ: Barb Jahelka, JFK: John F. Kennedy. 17,24-17,33: attivit sessuale (Si veda registrazione su nastro. Ottima qualit sonora. Voci riconoscibili.) 17,34-17,41: conversazione. JFK: Merda, la mia schiena. BJ: Lascia che ti aiuti. JFK: No, lascia stare. BJ: Smettila di guardare lorologio. Abbiamo appena finito. JFK (ridendo): Avrei dovuto far mettere lorologio a muro. BJ: Gi che ci sei, di allo chef di impegnarsi. Era un pessimo club sandwich. JFK: Hai ragione. Il tacchino era secco e il bacon troppo molle. BJ: Sembri distratto, Jack. JFK: Ragazza acuta.

BJ: il peso del mondo? JFK: No, di mio fratello. sceso sul sentiero di guerra per i miei amici e le donne che frequento, e si sta comportando come un enorme dito nel culo. BJ: Per esempio? JFK: una vera caccia alle streghe. Frank Sinatra conosceva un paio di gangster, e cos niente pi Frank. Le donne che mi presenta Peter sono sgualdrinelle portatrici di gonorrea, e tu sei troppo raffinata e cosciente dei tuoi mezzi per essere soltanto una ballerina di twist, dunque sei sospettata in linea di principio. bj (ridendo): Cosa succeder? Devo aspettarmi di essere pedinata da agenti dellFBI? JFK (ridendo): Difficile. Bobby e Hoover si odiano troppo per collaborare su una faccenda cos delicata. Bobby lavora troppo ed nervoso, e Hoover nervoso perch una checca nazista che odia chiunque abbia normali appetiti sessuali. Bobby dirige il Dipartimento di Giustizia, da la caccia ai mafiosi e si occupa della questione cubana. costantemente circondato dalla feccia, e Hoover non gliene da vinta una sulle questioni di protocollo. E io sono quello che deve sopportare le conseguenze delle sue frustrazioni. Senti, che ne dici di scambiarci i lavori? Tu fai il presidente degli Stati Uniti e io mi metto a ballare il twist in quel posto, come si chiama il locale nel quale ti esibisci?

BJ: Il Dels Den di Stamford, nel Connecticut. JFK: Esatto. Che ne dici, Barb? Facciamo cambio? BJ: Affare fatto. Subito dopo essere entrata alla Casa Bianca, licenzier J. Edgar Hoover e dir a Bobby di prendersi una vacanza. JFK: Stai gi ragionando come una Kennedy. BJ: In che senso? JFK: Lascer che sia Bobby a scaricare Hoover. BJ: Smettila di controllare lorologio. JFK: La prossima volta me lo dovresti nascondere. BJ: Lo far. JFK: Devo andare. Ti spiace passarmi i pantaloni? BJ: Sono spiegazzati. JFK: Colpa tua. La porta che si richiude disattiva il microfono. Fine della registrazione: 17,42 del 24 aprile 1962. Documenti: 25.4.62, 26.4.62, 1.5.62. Estratti da intercettazioni della squadra contro il crimine organizzato effettuate presso locali di Los Angeles, Chicago e Newark. Contrassegnate: CONFIDENZIALI. TOP SECRET RISERVATE AL DIRETTORE. Los Angeles, 25.4.62. Telefono pubblico del ristorante RickRack. Numero composto: MA2-4691 (telefono pubblico

del ristorante Mike Lymans. In linea: Steven De Santis. detto Steve la Lama (si veda dossier N. 814.5, ufficio di Los Angeles) e uomo sconosciuto (Billy). IL seguente dialogo preceduto da sei minuti e quattro secondi di conversazione non pertinente. SDS: E Frank ha fatto andare quella cazzo di bocca, e Mo gli ha creduto. Jack amico mio, bla bla bla. Lenny lEbreo mi ha detto di aver personalmente riempito met delle urne elettorali della contea di Cook. US: Parli di Frank come se lo conoscessi di persona. SDS: cos, coglione. Lho conosciuto dietro le quinte del Dunes Hotel. US: Sinatra una testa di cazzo. Fa un gran parlare dellOrganizzazione, ma non che un imbecille di Hoboken. SDS: Un imbecille che dovrebbe pagarla, Billy. US: Altroch. Ogni volta che quel cazzone di Bobby cala il maglio sullOrganizzazione, Frankie dovrebbe beccarsi un calcio nei coglioni. E dovrebbe pagare doppio per quello che Bobby la fighetta sta combinando a Jimmy e ai Teamster, e triplo per quella gitarella che lo zio Carlos si dovuto fare in Guatemala. SDS: I Kennedy devono pagare. US: Nel migliore dei mondi possibili, pagherebbero.

SDS: Non hanno il minimo senso della gratitudine. US: Non hanno senso e basta. Voglio dire, Joe Kennedy e Eaymond Patriarca sono amici di lunga data. SDS: Coglioni. US: Teste di cazzo. Segue conversazione non pertinente. Chicago, 26.4.62. Telefono pubblico del North Side Elks Club. Numero composto: BL4-0808 (telefono pubblico della Trattoria Saparitos). In linea: Dewey Pasquale detto LAnatra (si veda dossier N. 709.9, ufficio di Chicago) e Pietro Saparito. detto Pete Sap. Il seguente dialogo preceduto da quattro minuti e ventinove secondi di conversazione non pertinente. DDP: Sai cosa c di peggio dello scolo e della sifilide? I Kennedy. Stanno cercando di ridurre lOrganizzazione a merda danatra. Bobby ha organizzato squadre antiracket in tutto il paese. Succhiacazzi impossibili da corrompere. PS: Jack Kennedy venuto a cena al mio ristorante. Lavrei dovuto avvelenare, pompinaro che non altro. DDP: Quack, quack. Certo che avresti dovuto. PS: Ehi, testa di cazzo, non iniziare a farmi lanatra. DDP: Dovresti invitare a cena Jack, Bobby e i suoi uomini

e avvelenarli tutti quanti. PS: Gi. Ehi, hai presente la mia cameriera, Deeleen? DDP: Sicuro. Ho sentito che suona benissimo il clarinetto a pelle. PS: Altroch. E si scopata Jack Kennedy. Ha detto che ha un cazzetto da quattro soldi. DDP: Gli irlandesi sono poco dotati. Lo sanno tutti. PS: Gli italiani ce lhanno pi lungo. DDP: E lo sanno usare. PS: Mi hanno detto che Mo cha un torello come un mulo. DDP: Chi lo dice? PS: Mo. Segue conversazione non pertinente. Newark, 1.5.62. Telefono pubblico del Lous Lucky Lounge. Numero composto: MU6-9441 (telefono pubblico del Reubens Delicatessen di New York.) In linea: Herschel Heshie Ryskind (si veda dossier N. 887.8, ufficio di Dallas) e Morris Milton Wemshank (si veda dossier N. 400.5, ufficio di New York.) Il seguente dialogo preceduto da tre minuti e un secondo di conversazione non pertinente. MMW: Dispiace a tutti che tu stia poco bene, Hesh.

Stiamo facendo il tifo e preghiamo per te. HR: Vorrei vivere abbastanza per vedere Sam G. prendere a calci in culo Sinatra da qui fino a Palermo. stato Sinatra, insieme a un farabutto della CIA, a convincere Sam e Santos che Jack K. era un tipo a posto. Usa il cervelletto e ragiona, Morris. Pensa a Ike, a Harry Truman, a fdr. Ci hanno mai rotto i coglioni in questo modo? MMW: Neanche per sogno. HR: So che colpa di Bobby e non di Jack. Ma Jack conosce le regole: sa che non puoi sguinzagliare i tuoi cani rabbiosi contro chi ti ha fatto un favore. MMW: Sam era convinto che Frank avesse voce in capitolo con i fratelli. Credeva che sarebbe riuscito a convincere Jack a richiamare Bobby al canile. HR: Frank sognava. Lunica cosa che Frank riesce a gestire la sua nerchia. E tutto quello che vuole fare, e con lui quel Boyd, succhiare luccello di Kennedy. MMW: Jack e Bobby hanno dei bei capelli. HR: Qualcuno dovrebbe fargli la riga con una dum-dum calibro quarantacinque. MMW: Dei gran bei capelli. Vorrei averli io. HR: Vuoi dei capelli? Cazzo, comprati una parrucca. Segue conversazione non pertinente.

Documento: 1.5.62. Comunicazione personale da Howard Hughes a J. Edgar Hoover. Caro Edgar, Duane Spurgeon, il mio primo assistente e consigliere legale, in fin di vita. Ho bisogno di qualcuno che lo rimpiazzi immediatamente. Naturalmente preferirei un avvocato dalla solida moralit e con un passato nellFBI. Mi puoi consigliare qualcuno? Saluti, Howard

Capitolo 78 (Washington, 2.5.62) La panchina si trovava di fronte al Lincoln Memorial. Balie e bambini scorrazzavano per il parco. La ragazza piuttosto brava disse Hoover. Grazie, signore. Attira re Jack in trappole molto stimolanti. Littell sorrise. vero. Re Jack ha parlato per ben due volte del mio ritiro forzato. stato lei a dirle di stuzzicarlo in quella direzione? S, signore. Perch? Volevo incrementare il suo interesse nelloperazione. Hoover si raddrizz la piega dei pantaloni. Capisco. Perfettamente logico. Vogliamo che costringa il fratello ad alleviare la presa sui miei clienti e i loro amici spieg Littell. Se giungesse anche a credere che lei abbia copie dei nastri, si mostrerebbe pi disponibile a non licenziarla. Hoover annu. Perfettamente logico.

Preferirei che le registrazioni non venissero rese pubbliche, signore. Che la questione venisse risolta dietro le quinte. Hoover diede un colpetto alla sua ventiquattrore. Per questo mi ha chiesto di restituirle temporaneamente le mie copie? S, signore. Non si fida del mio archivio riservato? Littell sorrise. Voglio che lei mantenga la possibilit di dissociarsi, nel caso Robert Kennedy coinvolga investigatori di altre agenzie governative. Voglio che tutti i nastri vengano conservati in un unico luogo, in modo da poter essere distrutti. Hoover sorrise. E in modo da far passare, se necessario, Pete Bondurant e Fred Turentine come gli unici colpevoli? S, signore rispose Littell. Hoover scacci un uccellino che si era appollaiato sulla panchina. Chi sta finanziando loperazione? Hoffa o Marcello? Preferirei non dirlo, signore. Capisco. E non posso biasimare la sua riservatezza. La ringrazio, signore. Ma supponiamo che diventi necessaria unuscita pubblica.

A quel punto procederei alla fine di ottobre, appena prima delle elezioni per il Congresso. Gi. Sarebbe il momento ottimale. S, signore. Ma come ho gi detto, preferirei Non necessario che si ripeta. Non sono cos decrepito. Il sole spunt da dietro un banco di nubi. Littell inizi a sudare. S, signore. Li odia, vero? S. Non il solo. La squadra contro il crimine organizzato ha installato cimici e microfoni presso quattordici locali di propriet della mafia. Stiamo registrando un bel po di risentimento nei confronti dei Kennedy. Non ne ho informato i Fratelli, n ho intenzione di farlo. Non ne sono sorpreso, signore. Ho compilato alcuni estratti meravigliosamente vituperativi. Sono divertenti, nella loro colloquiale volgarit. Certo, signore. Hoover sorrise. Mi dica che cosa sta pensando. Littell sorrise. Che lei si fida di me. Che si fida di me perch li odio quanto lei. Ha ragione rispose Hoover. E mio Dio, non

sarebbe terribile se Kemper venisse a conoscenza di quello che Re Jack pensa di lui? Certo. Grazie a Dio non ha idea dellesistenza di questa operazione. Una ragazzina super saltellando la panchina. Hoover sorrise e le rivolse un cenno di saluto. Howard Hughes ha bisogno di un nuovo braccio destro. Mi ha chiesto di trovargli qualcuno con i suoi requisiti, e io gli ho fatto il suo nome. Littell si afferr alla panchina. Ne sono onorato, signore. giusto che lo sia. Ma sappia anche che Howard Hughes un uomo con dei grossi problemi e il cui contatto con la realt ormai molto labile. Comunica soltanto per telefono o per lettera, e credo esistano discrete possibilit che lei non lo incontri mai di persona. La panchina prese a tremare. Littell giunse le mani appoggiandole su un ginocchio. Lo devo chiamare? Si metter in contatto lui stesso. Le consiglio di accettare la sua offerta. Hughes ha il folle ma interessante progetto di impadronirsi di Las Vegas, e credo che lidea abbia un ottimo potenziale dal punto di vista della raccolta dinformazioni. Gli ho comunicato i nomi dei suoi altri clienti,

e ne rimasto alquanto colpito. Credo che il lavoro sia gi suo. Lo voglio disse Littell. Naturale replic Hoover. Ha passato una vita intera in preda alla bramosia, ma solo ora si finalmente riconciliato con la sua coscienza.

Capitolo 79 (Orange Beach, 4.5.62) Potevano godere della luce lunare. Era quasi un guaio: il buio totale avrebbe significato SORPRESA. Pete usc dalla strada asfaltata. In lontananza vide stagliarsi una serie di alte dune. Nstor tendeva le gambe sopra il corpo di Wilfredo Delsol. Avevano avvolto Wilfredo la Mummia nel nastro adesivo e lavevano cacciato nello spazio fra i sedili. Boyd occupava il sedile di destra. Delsol respirava a fatica dal naso. Lavevano rapito nel suo appartamento uscendo da Miami. Pete inser le quattro ruote motrici. La Mummia ebbe uno scossone e colp le gambe di Nstor. La jeep si lanci fra le dune. Boyd controll il rastrello che avevano preparato per cancellare le tracce. Nstor diede un colpo di tosse. La spiaggia lunga poco meno di un chilometro. Lho percorsa due volte. Pete fren e spense il motore. Udirono subito il rumore delle onde. Ascoltate disse Boyd. Se siamo fortunati,

non si accorgeranno di noi. Scesero dalla jeep. Nstor scav una buca e seppell Delsol fino al naso. Pete copr la jeep con un telone. Era marrone chiaro, e si mimetizzava con la sabbia. Nstor sistem il rastrello. Boyd fece linventario degli armamenti. Avevano 45 con silenziatore e mitragliatori. Avevano una sega a motore, una bomba a orologeria e un chilo di esplosivo plastico. Si cosparsero i volti di nerofumo. Riempirono gli zaini. Si incamminarono. Nstor trascinava il rastrello. Le tracce dei pneumatici e le impronte delle scarpe scomparvero nel nulla. Attraversarono la strada asfaltata e procedettero per circa mezzo chilometro lungo un vialetto daccesso parallelo. Dalla strada al mare vi erano circa duecento metri di spiaggia. La polizia non passa mai disse Nstor. Pete sollev il binocolo a infrarossi. A trecento metri di distanza scorse alcune sagome. Avviciniamoci ordin Boyd. Pete si stiracchi: il giubbotto antiproiettile gli andava stretto. Appena sopra il banco di sabbia a ovest ci sono nove o

dieci uomini. Dovremmo avanzare lungo la linea costiera e sperare che il suono delle onde ci copra. Nstor si fece il segno della croce. Boyd impugn due 45 e si cacci un pugnale fra i denti. Pete si sentiva squassare dal terremoto: 9.9999 della scala del cazzo. Raggiunsero il bagnasciuga. Si accovacciarono e procedettero in silenzio. Pete ebbe una folle intuizione: SONO LUNICO A SAPERE COSA SIGNIFICHI VERAMENTE TUTTO QUESTO. Boyd procedeva in testa. Le sagome presero forma. Le onde garantivano una copertura acustica. Le sagome erano uomini addormentati. Un insonne era seduto: lo tradiva la brace della sigaretta. Si avvicinarono. Si fecero ancora pi vicini. Si fecero vicinissimi. Pete ud russare. Un uomo mormor qualcosa nel sonno, in spagnolo. Attaccarono. Boyd spar al fumatore. Il bagliore che fuoriusc dalla canna illumin una schiera di sacchi a pelo. Pete spar. Nstor spar. I tonfi dei silenziatori si accavallavano.

La luce era pi che sufficiente: il bagliore di quattro pistole. Nuvole di piume doca. Urla che iniziavano sonore e si trasformavano in un sordo gorgoglio. Nstor punt la torcia elettrica sulla sabbia ai loro piedi. Pete vide nove sacchi a pelo dellesercito americano ridotti a brandelli e zuppi di sangue. Boyd ricaric le pistole e spar a bruciapelo. Il sangue schizz sulla torcia di Nstor e tinse di rosso il suo raggio di luce. Pete prese fiato. Piume insanguinate gli riempirono la bocca. Nstor punt la torcia sulle vittime. Boyd si chin e tagli loro la gola. Affondava il coltello con decisione, facendo saltare trachee e midolli spinali. Nstor spost i corpi. Pete rovesci i sacchi a pelo e li riemp di sabbia. Boyd diede loro una forma realistica. Era una buona simulazione: gli uomini in mare avrebbero visto nove belli addormentati. Nstor trascin i corpi fino a una pozza formata dalla marea. Boyd lo raggiunse con la sega a motore. Pete laccese. Boyd stese i cadaveri perch li potesse tagliare.

La luna era bassa. Nstor forniva la luce supplementare. Pete si accovacci e inizi a segare. Al primo colpo, la ruota dentata si incastr in un femore. Nstor tir il piede della vittima. La sega affond come nel burro. Pete tagli una serie di braccia. La sega continuava a impuntarsi nella sabbia. Brandelli di pelle e di tessuti gli tempestavano il volto. Divise i corpi in quarti. Boyd tagli loro le teste con il pugnale da caccia. Un affondo, uno strattone ai capelli e il gioco era fatto. Nessuno parl. Pete continu a segare. Le braccia gli dolevano. I frammenti ossei facevano perdere colpi al motore. Le mani gli scivolarono sullimpugnatura. La ruota dentata fece un balzo e squarci lo stomaco di un morto. Pete sent odore di bile. Lasci cadere la sega e vomit fino a non avere pi nulla in corpo. Boyd gli diede il cambio. Nstor lanciava gli arti nella pozza. Un branco di squali faceva ribollire lacqua. Pete raggiunse la riva. Le mani gli tremavano: per accendersi una sigaretta ci mise un secolo. Il tabacco lo fece sentir meglio. Il fumo cancellava i cattivi

odori. NON SI RENDONO CONTO DI COSA SIGNIFICA? La sega si spense. Un silenzio di morte faceva da sottofondo al folle battito del suo cuore. Pete fece ritorno alla pozza. Gli squali impazziti balzavano fuori dallacqua. Nstor caric i mitragliatori. Boyd era agitatissimo: strano, per i suoi standard da uomo di ghiaccio. Si accovacciarono dietro un banco di sabbia. Nessuno parlava. Pete non faceva che pensare a Barb. Lalba giunse appena dopo le 5,30. La spiaggia sembrava tranquilla. Il sangue nei pressi dei sacchi a pelo sembrava il deposito della marea. Nstor perlustrava il mare con il binocolo. Alle 6,12 avvist il motoscafo. La vedo. A circa duecento metri di distanza. Boyd toss e sput. Delsol ha detto che ci sarebbero stati sei uomini a bordo. meglio che la maggior parte sbarchi prima che apriamo il fuoco. Pete ud il ronzio sordo del motore. Si sta avvicinando. Nstor, vagli incontro. Nstor raggiunse di corsa i sacchi a pelo e si accovacci. Il ronzio si trasform in un rombo. Il motoscafo cavalc le onde

e giunse fino a riva. Era un comune doppio fuoribordo senza cabina. Nstor agit la mano in segno di saluto. Bienvenidos! grid. Viva Fidel! Tre uomini balzarono gi dal motoscafo. Gli altri tre rimasero a bordo. Pete fece segno a Boyd: tu quelli in barca, io quelli a riva. Boyd apr il fuoco. Il parabrezza esplose e proiett i tre uomini contro i motori. Pete elimin i suoi bersagli con ununica sventagliata. Nstor si avvicin alle vittime. Le copr di sputi in faccia e termin lopera con un colpo in bocca per ciascuno. Pete raggiunse di corsa il motoscafo e balz a bordo. Boyd prosegu fino ai motori e fin i tre cubani con altrettanti colpi alla tempia. Leroina era avvolta in tre strati di cellofan e nascosta in sacche da viaggio. Il peso era sorprendente. Nstor sistem lesplosivo plastico accanto ai fuoribordo. Lesplosione era prevista per le 7,15. Pete scaric la droga. Nstor caric a bordo i sacchi a pelo e i tre che erano morti sulla spiaggia. Boyd ne prese gli scalpi. Questi sono per Playa Giron disse Nstor.

Pete fiss il timone ai rinforzi della barra e punt il motoscafo verso il largo. La bussola indicava sud-sudest. La barca avrebbe mantenuto la rotta, a patto di non incappare in una burrasca o in unonda sismica. Boyd accese i motori. Entrambe le eliche partirono al primo colpo. Lui e Pete saltarono a riva e osservarono il motoscafo partire deciso. Sarebbe esploso al largo, dopo una corsa di venti miglia. Pete rabbrivid. Boyd si cacci gli scalpi nello zaino. Orange Beach sembrava assolutamente incontaminata. Santos Junior avrebbe telefonato. Delsol mi ha fregato in un affare, avrebbe detto. Pete, avrebbe aggiunto, trovami quel succhiacazzi. Santos avrebbe omesso diversi dettagli. Non gli avrebbe detto che laffare laveva fatto con i comunisti, tradendo la Causa. Pete attendeva alla Tiger Kab. Si era impadronito del centralino: Delsol non si era pi presentato al lavoro. Le chiamate per i taxi si accumulavano. Dov finito Wilfredo?, chiedevano i taxisti. Era in un appartamento segreto. Nstor lo sorvegliava. Mezzo chilo di ero gli faceva compagnia in bella vista. Boyd si era portato il resto della roba nel Mississippi. Boyd sembrava un po teso, quasi le continue uccisioni gli avessero

fatto varcare una linea di confine. Pete si rendeva conto di quale fosse il vero limite. NON CAPITE CHI ABBIAMO FREGATO? Avevano sorvegliato Delsol per due settimane filate. Non li aveva traditi. In caso contrario, la consegna della droga sarebbe saltata. Ora era nascosto nel suo finto rifugio. Si era rapidamente trasformato in un tossico: Nstor continuava a infilargli siringhe nelle braccia. Era fatto di ero, in attesa di quella stramaledetta telefonata. Erano le quattro e mezzo del pomeriggio. Avevano lasciato Orange Beach da pi di nove ore. Le chiamate per i taxi si accavallavano insistenti. I telefoni suonavano di continuo. Gli indirizzi si accumulavano e rimanevano dodici auto: Pete era sul punto di gridare o di puntarsi una pistola alla tempia. Teo Paez copr il microfono con una mano. Pete, linea due. il signor Santos. Pete rispose con studiata lentezza. Salve, capo. Santos pronunci le parole precise. Santos rispett le previsioni. Wilfredo Delsol mi ha fregato. Si sta nascondendo. Voglio che tu me lo trovi. Che cosha fatto?

Non fare domande. Trovamelo, e subito. Nstor lo fece entrare. Aveva trasformato il salotto in un gigantesco porcile. Siringhe in piena vista. Merendine al cioccolato schiacciate fra i peli della moquette. Residui di polvere bianca su ogni superficie piatta e affilata. Wilfredo Olmos Delsol: strafatto di ero su un divano di felpa e velour. Pete gli spar un colpo alla tempia. Nstor gli mozz tre dita e le fece cadere nel posacenere. Erano le 5,20. Santos non avrebbe mai creduto a una ricerca di unora scarsa. Avevano tempo per rendere credibile la messinscena. Nstor se ne and: Boyd aveva del lavoro per lui nel Mississippi. Pete cerc di tranquillizzarsi con profondi respiri e una dozzina di sigarette. Visualizz la scena. Sistem i dettagli. Quindi si infil i guanti e si mise al lavoro. Rovesci il frigorifero. Sventr il divano fino alle molle. Strapp la tappezzeria del salotto fingendo una frenetica

caccia allero. Bruci cucchiai. Stese piste di eroina sul tavolino di cristallo. Trov un vecchio rossetto e ne sporc diversi mozziconi. Massacr Delsol con un coltellaccio da cucina. Gli bruci i testicoli con un attrezzo da incisione trovato in camera da letto. Immerse le mani nel sangue di Delsol e scrisse Traditore sulla parete del salotto. Erano le 8,40. Raggiunse di corsa un telefono pubblico. La paura miglior la sua esibizione. Delsol morto. stato torturato. Avevo avuto una spifferata sol suo nascondiglio. Era fatto di eroina. Droga dappertutto. Qualcuno ha sventrato lappartamento. Credo che si stesse divenendo con delle puttane. Santos, che cazzo sta succedendo?

Capitolo 80 (Washington, 7.5.62) Littell fece qualche telefonata di lavoro. Hoover gli aveva fornito un dispositivo di disturbo per le intercettazioni. Chiam Jimmy Hoffa a un telefono pubblico. Jimmy era profondamente intercettafobico. Discussero dellultima accusa di frode. Corrompiamo qualche giurato, sugger Jimmy. Littell gli promise di inviargli la lista dei nomi. Gli consigli di mandare avanti qualcun altro perch facesse le offerte. Come sta andando la faccenda di Jack?, volle sapere Jimmy. TUTTO PROCEDE, rifer Littell. Jimmy il Poppante disse: spremiamolo subito!!! Sii paziente, rispose Littell. Lo faremo al momento pi opportuno. Jimmy concluse facendo i capricci. Littell chiam Carlos Marcello a New Orleans. Discussero della sua deportazione. Littell insistette sulla necessit di proseguire con i rallentamenti tattici.

Il governo federale lo si batte esasperandolo. Lo si stanca e lo si costringe a far girare avvocati su avvocati. Si mette alla prova la pazienza e le risorse della burocrazia, e nel frattempo si allungano i tempi. Carlos cap alla perfezione. Carlos gli rivolse una domanda finale assolutamente stupida. Posso dedurre dalle tasse le donazioni alla Causa? Purtroppo no rispose Littell. Carlos riagganci. Littell chiam Pete a Miami. Pete rispose al primo squillo. Bondurant. Sono io, Pete. Ti ascolto, Ward. C qualcosa che non va? Mi sembri agitato. No, tutto bene. C qualche problema per la nostra faccenda? No, tutto bene anche qui. Ma stavo pensando a Lenny, e continuo a trovarlo troppo vicino a Sam per i miei gusti. Credi che finir per dirglielo? Non esattamente. Quello che credo che Pete lo interruppe. Non dirmelo. Sei tu che dirigi lo spettacolo, dunque spiegami soltanto cosa vuoi. Chiama Turentine rispose Littell. Mandalo a Los Angeles e fagli mettere sotto sorveglianza il telefono di Lenny. Anche Barb sar in zona. Si esibir in un locale di Hollywood,

il Rabbits Foot Club. Di a Freddy di dare unocchiata anche a lei. Mi sembra giusto disse Pete. Oltretutto, ci sono altre cosette che preferirei che Sam non facesse fare a Lenny. Di cosa stai parlando? Faccende cubane, non ti interessano. Littell controll il calendario. I mandati di comparizione proseguivano fino a giugno inoltrato. Chiama Freddy, Pete. Diamoci da fare. Potrei anche incontrarlo a Los Angeles. Un cambio di scena mi farebbe bene. Fallo, allora. E fammi sapere quando tutto a posto. Daccordo. Ci vediamo, Ward. Littell riagganci. Il dispositivo di disturbo lampeggi e interruppe il corso dei suoi pensieri. Ormai Hoover laveva accettato. La fase del corteggiamento si era conclusa. Era tornato al suo solito atteggiamento brusco. Hoover si aspettava che lui iniziasse a pregarlo. La prego, restituisca la borsa di studio a Helen Agee. La prego, faccia uscire di galera il mio amico comunista. Ma lui non lavrebbe mai fatto. Pete era nervoso. Littell aveva il sospetto che Kemper Boyd lo costringesse a fare cose su cui non aveva alcun

controllo. Boyd collezionava accoliti. Boyd si sentiva tuttuno con gli assassini cubani e i poveracci di colore. La sua brillantezza aveva sedotto Pete. Il pasticcio cubano li aveva spinti troppo in l. Carlos gli aveva confidato il loro accordo con Santos Trafficante. I potenziali profitti lo facevano ridere: Santos non avrebbe mai accettato di pagare quelle cifre. Carlos aveva abbracciato la Causa cubana. Carlos sosteneva che Sam e Santos volevano soltanto minimizzare le perdite. Perdite. Ricavi. Potenziali profitti. Lui aveva i registri del Fondo. Aveva bisogno di ritagliarsi un po di tempo e sviluppare una strategia per farli fruttare. Littell fece ruotare la sedia e guard fuori dalla finestra. I ciliegi in fiore giungevano a sfiorare il vetro: li si poteva toccare allungando una mano. Il telefono squill. Littell premette il pulsante del vivavoce. S? Sono Howard Hughes disse una voce maschile. Littell fu quasi sul punto di scoppiare a ridere. Pete raccontava salaci storielle su Dracula. Sono Ward Littell, signor Hughes. E sono molto lieto

di parlarle. giusto che lo sia replic Hughes. Hoover mi ha comunicato le sue impeccabili credenziali, e io intendo offrirle 200.000 dollari lanno in cambio del privilegio di essere al mio servizio. Non le chieder di trasferirsi a Los Angeles, e comunicheremo soltanto per lettera o per telefono. Suo compito specifico sar occuparsi dellormai lunghissima pratica Twa e aiutarmi ad acquistare alberghi e casin di Las Vegas con i profitti che mi aspetto di ricavare proprio dalla Twa. Le sue conoscenze italiane si riveleranno inestimabili in questo senso, ma mi aspetto anche che lei stabilisca buoni rapporti con lamministrazione statale del Nevada e che mi aiuti a studiare una politica gestionale che garantisca ai miei alberghi di evitare la contaminazione dei germi portati dai negri Littell rimase in ascolto. Hughes prosegu. Littell non prov nemmeno a rispondere.

Capitolo 81 (Los Angeles, 10.5.62) Pete reggeva la torcia elettrica. Freddy rimont il disco. Il lavoro procedeva lento e pieno di intoppi. Freddy fece casino con alcuni fili staccati. Odio gli apparecchi della Pacific Bell. Odio lavorare di notte e al buio. Odio le derivazioni in camera da letto, perch i fottuti cavi si incastrano dietro il maledetto letto. Non ti lamentare, fallo e basta. Il cacciavite continua a incastrarsi. Sei sicuro che Littell voglia che intercettiamo entrambe le derivazioni? Fallo e basta. Due derivazioni e lapparecchio per la ricezione allesterno. Lo nasconderemo nei cespugli ai lati del vialetto daccesso. Se la piantassi di lamentarti, potremmo cavarcela in meno di venti minuti. Freddy si fer un dito. Fanculo. Odio i telefoni della Pacific Bell. E per tradirci Lenny non ha certo bisogno di fare una telefonata da casa. Potrebbe farlo di persona, o da una cabina. Pete serr la presa sulla torcia elettrica. Il raggio cominci

a tremare con violenza. Smettila di lamentarti, porca puttana, se non vuoi che ti infili questo affare su per il culo. Freddy trasal e urt uno scaffale. Un album di ritagli di Hush-Hush cadde a terra. Va bene, va bene. da quando sei sceso dallaereo che sei nervoso, dunque lo dir una sola volta. I telefoni della Pacific Bell sono delle merde. Quando li intercetti, il 90 per cento delle volte chi chiama sente degli scatti. inevitabile. E chi terr docchio la ricevente? Pete si strofin gli occhi. Stava lottando contro lemicrania dalla sera in cui aveva ammazzato Wilfredo Delsol. Littell pu incaricare i federali. Saranno sufficienti dei controlli periodici. Freddy pieg una lampada sul telefono. Va a sorvegliare la porta. Non riesco a lavorare quando mi stai cos sotto. Pete raggiunse il salotto. Il mal di testa lo martellava proprio in mezzo agli occhi. Prese due aspirine. Le mand gi attaccandosi alla bottiglia di cognac. Le pillole scivolarono senza problemi. Pete le fece seguire da unaltra breve sorsata. Il mal di testa si calm. Le vene sopra gli occhi smisero di

pulsare. Santos si era bevuto la messinscena. Santos non gli aveva mai detto in cosa consistesse la fregatura che gli aveva tirato Delsol. Santos aveva confidato che anche Sam G. era stato fregato. Non aveva accennato alla droga rubata n ai quindici morti. Non aveva ammesso che alcuni pezzi grossi dellOrganizzazione avevano iniziato a fare piedino a Fidel Castro. Aveva detto di essere costretto a mollare la squadra scelta. Per il momento, Pete. Ho sentito dire che i federali daranno un giro di vite. Voglio allontanarmi dal mercato della droga per qualche tempo. Aveva appena importato cento chili di ero, e parlava di allontanamento. Santos gli aveva mostrato un rapporto di polizia. Il dipartimento di Miami si era bevuto la messinscena. Lo consideravano un agghiacciante regolamento di conti fra spacciatori, con probabili colpevoli cubani. Boyd e Nstor erano tornati nel Mississippi. La roba era chiusa in quaranta cassette di sicurezza. Avevano ripreso laddestramento per lassassinio di Castro. Non si curavano del fatto che lOrganizzazione fosse culo

e camicia con Fidel. Non sembravano rendersi conto che vi erano uomini che avrebbero potuto fermarli. Non avevano veramente paura. Lui s. Loro non sapevano che con lOrganizzazione non si scherzava. Lui s. Lui aveva sempre obbedito agli uomini con il VERO potere. Non aveva mai infranto le regole che essi avevano imposto. Aveva dovuto fare ci che aveva fatto, ma non sapeva PERCH. Santos giurava vendetta. Santos ripeteva che avrebbe scovato i ladri, a qualsiasi costo. Boyd credeva di poter rivendere la roba. Boyd si sbagliava. Boyd diceva che avrebbe rivelato di persona i collegamenti fra la mafia e lAgenzia. Boyd sosteneva che sarebbe riuscito a tamponare la rabbia di Bobby. Ma non lavrebbe fatto. Non avrebbe osato. Non avrebbe mai rischiato di perdere la faccia con i Kennedy. Pete prese un altro sorso di cognac. In tre colpi secchi aveva fatto fuori un terzo della bottiglia. Freddy giunse in salotto trascinando la sua attrezzatura.

Andiamo. Ti riaccompagno in albergo. Vai pure. Voglio fare quattro passi. Dove? Non lo so. Il Rabbits Foot Club era una trappola rovente: quattro mura invase dal fumo e dallaria viziata. La pista da ballo era invasa da minorenni: grossa infrazione della legge per un locale che serviva alcolici. Joey e i suoi ragazzi suonavano svogliati. Barb cantava una canzoncina idiota. Una puttana triste e solitaria sedeva al bar. Barb lo vide. Sorrise e sbagli le parole della canzone. Lunico separ che offriva un minimo di riservatezza era occupato. Due marines e due liceali che chiedevano solo di essere sfrattati. Pete li mand a quel paese. I due marines valutarono la sua taglia e obbedirono. Le ragazze lasciarono sul tavolo le loro bevande a base di rum e frutta. Pete si sedette e prese a sorseggiarle. Il mal di testa arretr ulteriormente. Barb chiuse lo spettacolo con una fiacca versione di Twilight Time. Qualcuno fra il pubblico applaud. Il gruppo scomparve

dietro le quinte. Barb lo raggiunse decisa e si sedette. Pete le scivol accanto. Che sorpresa disse Barb. Ward mi aveva detto che eri a Miami. Ho pensato di venire a vedere come procedevano le cose. Intendi dire che volevi controllarmi? Pete scosse il capo. Di te ci fidiamo tutti. Sono venuto con Freddy Turentine per controllare Lenny. Lenny a New York rispose Barb. andato a trovare unamica. Una certa Laura Hughes? Credo di s. Una riccona con casa sulla 5a Avenue. Pete prese a giocherellare con il suo accendino. Laura Hughes la sorellastra di Jack Kennedy. Un tempo era fidanzata con quel Kemper Boyd di cui Jack ti ha parlato. Boyd era il mentore di Ward Littell allinterno dellFBI. La mia ex compagna, Gail Hendee, andava a letto con Jack durante la sua luna di miele. Lenny dava a Jack lezioni di dizione gi nel 46. Barb prese una delle sigarette di Pete. Mi stai dicendo che tutto un po troppo incestuoso. Pete le fece accendere. Non so cosa ti sto dicendo. Barb si scost i capelli dal volto. Gail Hendee lavorava con te? S.

Divorzi? Esatto. Era brava come me? No. Eri geloso del fatto che fosse andata a letto con Jack Kennedy? Soltanto quando Kennedy ha fottuto anche me. Cosa intendi dire? Che ero personalmente coinvolto nella Baia dei Porci. Barb sorrise. La luce del locale le faceva brillare i capelli. Sei geloso di Jack e di me? Se non avessi ascoltato i nastri, forse lo sarei. Cosa intendi dire? Che non gli stai dando nulla di reale. Barb scoppi a ridere. C questo agente del Servizio Segreto, molto gentile, che mi riaccompagna in albergo. Lultima volta ci siamo fermati a mangiare una pizza. Stai dicendo che con lui c qualcosa di reale? Solo se si fa il confronto con unora in compagnia di Jack. Il jukebox inizi a sbraitare. Pete allung la mano e strapp la spina dal muro. Hai ricattato Lenny perch ti aiutasse disse Barb. Lenny abituato ad essere ricattato.

Sei teso. Stai tamburellando con il ginocchio contro il tavolo e non te ne rendi neanche conto. Pete si blocc. Il piede del cazzo inizi a muoversi sul pavimento. Sei spaventato da quello che stiamo facendo? chiese Barb. Pete costrinse le ginocchia a fermarsi. No, qualcosaltro. A volte penso che quando sar tutto finito mi ucciderai. Noi non uccidiamo le donne. Tu lhai fatto, una volta. Me lha detto Lenny. Pete trasal. E tu ti sei messa con Joey perch facesse ammazzare i violentatori di tua sorella. Barb non trasal. Non si mosse. Non mostr nemmeno un filo di paura. Avrei dovuto saperlo che saresti stato tu a preoccupartene. Cosa intendi dire? Che volevo mettere alla prova Jack. Pete scroll le spalle. Jack un uomo molto impegnato. Lo sei anche tu. Ti da fastidio che Johnny Coates sia ancora vivo? Solo quando penso a Margaret. Solo quando penso che non si lascer mai pi sfiorare da un uomo.

Pete sent sprofondare il pavimento. Dimmi che cosa vuoi riprese Barb. Voglio te rispose Pete. Presero una stanza allHollywood-Roosevelt. Il cartellone del Graumans Chinese Theatre illuminava la loro finestra. Pete si tolse i pantaloni con un calcio. Barb si strapp di dosso labitino di scena. Alcuni diamanti artificiali caddero a terra. Pete si fer i piedi calpestandoli. Barb gett la sua fondina sotto il letto. Pete tolse le coperte dal letto. Il profumo stantio di cui erano impregnate lo faceva starnutire. Barb port le braccia dietro il collo e si sganci la collana. Pete vide le ascelle rasate e cosparse di talco. Le blocc i polsi contro il muro. Lei si rese conto di quello che lui desiderava e lo lasci fare. Il suo sapore era pungente. Barb pieg le braccia perch lui lo sentisse fino in fondo. Pete sent i suoi capezzoli induriti. Annus il sudore che le colava dalle spalle. Barb si prese i seni e glieli avvicin alle labbra. Le grosse vene e le lentiggini erano qualcosa che lui non aveva mai visto. Li baci, li morse, la sospinse contro la parete con la bocca.

Il respiro di lei si fece affannoso. Le sue pulsazioni gli facevano vibrare le labbra. Pete le fece scivolare la mano lungo le gambe e le affond un dito nel sesso. Lei lo allontan. Si avvicin barcollando al letto e vi si distese di traverso. Lui le divaric le gambe e si inginocchi sul pavimento. Le carezz il ventre, le braccia e i piedi. Ovunque la toccasse, sentiva il battito del suo cuore. Il suo corpo era un intrico di grosse vene che pulsavano fra la peluria rossa e le lentiggini. Pete affond i lombi nel materasso. Il movimento lo fece diventare cos duro che sent una fitta di dolore. Le assaggi il ciuffo di peli. Sent le pieghe della pelle. La fece impazzire con piccoli morsi e strofinamenti. Barb si contorceva. Barb emetteva strani suoni deliranti. Pete venne senza che lei lo sfiorasse. Trem, singhiozz e non smise di assaporarla. Barb si contrasse. Strinse le lenzuola fra i denti. Si rilass e si contrasse, si rilass e si contrasse, si rilass e si contrasse. Inarc la schiena e appiatt il materasso contro la rete. Pete desider che non finisse mai. Non voleva perdere il suo sapore.

Capitolo 82 (Meridian, 12.5.62) Limpianto dellaria condizionata era andato in corto circuito. Kemper si svegli in un bagno di sudore. Inghiott quattro Dexedrine. E immediatamente inizi a elaborare menzogne. Non ti ho parlato dei legami perch: Non lo sapevo. Non volevo che Jack ne subisse le conseguenze. Li ho scoperti solo di recente, e ho creduto che fosse meglio non svegliare il can che dorme. La mafia e la CIA? Quando lho saputo non potevo crederci. Le menzogne gli parvero deboli. Bobby avrebbe indagato e sarebbe risalito al suo primo coinvolgimento con lAgenzia, nel lontano 59. Bobby laveva chiamato la sera prima. Ci vediamo domani a Miami aveva ordinato. Voglio che tu mi mostri JM/Wave. Qualche minuto dopo Pete aveva telefonato da Los

Angeles. In sottofondo una donna canticchiava un motivo twist. Pete aveva detto di avere appena parlato con Santos. Santos gli aveva dato lincarico di mettersi sulle tracce dei ladri. Ha detto di trovarli, Kemper. E di non ucciderli nella maniera pi assoluta. Non mi parso troppo preoccupato dalleventualit che scopra che la droga veniva da Castro. Kemper gli aveva suggerito di mettere in piedi unaltra messinscena. Vado subito a New Orleans e mi metto al lavoro, aveva risposto Pete. Chiamami allOlivier House Hotel o allufficio di Guy Banister. Kemper si prepar uno speedball di ero e coca e lo sniff. La coca gli fece penetrare la Dexedrina nel cervello. Dallesterno provenne il passo cadenzato dei cubani. Laurent li faceva esercitare ogni mattina. Flash e Juan gli arrivavano al petto. Nstor poteva entrare nel suo zaino. Il giorno prima Nstor aveva accoltellato un bifolco. Il poveraccio non aveva fatto che ammaccargli il paraurti dellauto. Nstor era in fibrillazione fin dal mattino dopo il colpo. Nstor se lera data. Il buzzurro se lera cavata. Flash aveva confessato: Nstor aveva rubato un motoscafo ed era salpato per Cuba.

Aveva lasciato un biglietto. Metti da parte la mia percentuale, diceva. Torner con la testa di Castro. Kemper si fece la doccia e la barba. La sniffata faceva tremare il rasoio. Non riusciva a trovare le bugie giuste. Bobby portava occhiali da sole e cappello. Kemper laveva convinto a rimanere in incognito. Il ministro della Giustizia con occhiali scuri e un cappello di feltro dalla tesa troppo stretta. Il ministro della Giustizia vestito come uno scarto del Rat Pack. Visitarono il centro. Il travestimento di Bobby provocava strane occhiate. Gli agenti a contratto di passaggio salutavano Kemper con un gesto della mano. E lui non riusciva a trovare le bugie giuste. La ricognizione procedeva lentamente. Bobby ridusse la sua famosa voce a poco pi di un sussurro. Alcuni cubani lo riconobbero ma stettero al gioco. Kemper gli mostr la sezione Propaganda. Un agente responsabile prese a recitare statistiche. Nessuno disse: Jack Kennedy una donnicciola lamentosa. Nessuno fece nomi di mafiosi. Nessuno lasci trapelare di conoscere Kemper Boyd da prima della Baia dei Porci. Bobby apprezz i piani di ricognizione aerea. La sala

comunicazioni lo colp molto. E Kemper non riusciva a trovare le menzogne giuste. I dettagli non riuscivano a dare una seppur vaga idea di verosimiglianza. Entrarono nella sezione Mappe. Chuck Rogers fece per avvicinarsi con aria gagliarda. Kemper riusc a portare via Bobby appena in tempo. Bobby and in bagno e ne usc sdegnato. Qualcuno aveva scritto slogan antikennediani sopra gli orinatoi. Raggiunsero la caffetteria delluniversit. Bobby offr caff e dolcetti. Gli studenti passavano accanto al loro tavolo reggendo i vassoi. Kemper lottava per tenere a bada la propria irrequietezza: la Dexedrina stava facendo un effetto particolarmente potente. Bobby si schiar la gola. Dimmi pure quello che stai pensando. Cosa? Dimmi pure che le azioni di disturbo costiero e la raccolta di informazioni non sono sufficienti. Dimmi pure per la trecentesima volta che dobbiamo assassinare Fidel Castro, cos non ci pensi pi. Kemper sorrise. Dobbiamo assassinare Fidel Castro. E memorizzer la tua risposta per non fartela ripetere unaltra

volta. La conosci gi, la mia risposta disse Bobby. Detesto gli eccessi, e odio questo cappellaccio. Come fa Sinatra a sopportarli? Lui italiano. Bobby indic un gruppo di studentesse in pantaloncini. Non ci sono regole su come vestirsi, in questo posto? La regola coprirsi il meno possibile. Dovrei dirlo a Jack. Potrebbe decidere di dedicarsi ai problemi della scuola. Kemper scoppi a ridere. Sono lieto di vedere che stai diventando pi tollerante. Pi consapevole, forse. E pi contrario sullo specifico? Touch. Kemper sorseggi il suo caff. Chi sta frequentando in questo periodo? Le solite sciacquette. E una cantante di twist che gli ha presentato Lenny Sands. Che non una sciacquetta? Diciamo che mentalmente superiore a quello che fa. Lhai conosciuta? Bobby annu. Lenny lha portata a una festa di Peter Lawford nella sua villa di Los Angeles. Ho avuto limpressione

che sia pi brillante di quasi tutti quelli che la circondano, e Jack mi chiama sempre dal Carlyle per dirmi quanto intelligente, che un commento alquanto diverso da quelli che solitamente dedica a una sua scopata. Lenny, il twist, Los Angeles: una triade singolare. Come si chiama? Barb Jahelka. Jack era al telefono con lei proprio stamane. Nonostante labbia svegliata alle 5 del mattino, lei ha replicato in modo divertente e brillante. La sera prima Pete laveva chiamato da Los Angeles. Con lui cera una donna che canticchiava Lets Twist Again. Cosha che disapprovi? Probabilmente il fatto stesso che non si comporti come la maggior parte delle sveltine di Jack. Pete era un ricattatore. Lenny strisciava nel mondo dello spettacolo di Los Angeles. Pensi che possa essere pericolosa? Non esattamente. Sono sospettoso perch sono il ministro della Giustizia degli Stati Uniti, e il sospetto fa parte del mio lavoro. Ma che cosa te ne importa? Le abbiamo gi concesso due minuti in pi di quelli che si merita. Kemper accartocci il suo bicchiere di polistirolo. Cercavo di sviare il discorso da Fidel. Bobby scoppi a ridere. Bravo. No, tu e i tuoi amichetti

cubani non potete assassinarlo. Kemper si alz. Vuoi dare unaltra occhiata in giro? No. Ho unauto che mi sta venendo a prendere. Vuoi che ti accompagni allaeroporto? No. Devo fare un paio di telefonate. Bobby si tolse gli occhiali. Una studentessa lo riconobbe e lanci uno strillo. Kemper requis un ufficio deserto. La centralinista lo mise direttamente in linea con il reparto Informazioni del dipartimento di polizia di Los Angeles. Reparto Informazioni rispose una voce maschile. Agente Graham. Dennis Payne, per favore. Gli dica che Kemper Boyd, e che chiamo in interurbana. Stia in linea, prego. Kemper prese a scribacchiare su un blocchetto per gli appunti. Payne giunse immediatamente in linea. Signor Boyd, come sta? Bene, sergente, e lei? Me la cavo. E scommetto che mi deve chiedere un favore. Ha vinto. Ho bisogno che mi controlli la fedina di una

donna di nome Barbara Jahelka. Et probabilmente compresa fra i ventidue e i trentadue anni, abitante a Los Angeles, credo. Mi serve anche un numero di telefono riservato. Il titolare Lenny Sands o Leonard J. Seidelwitz. probabile che si trovi a West Hollywood. Ricevuto fece Payne. Resti in linea, daccordo? Potrei aver bisogno di qualche minuto. Kemper attese. La sniffata gli stava procurando unondata di leggere palpitazioni. Pete non aveva spiegato perch si trovava a Los Angeles. Lenny era sempre ricattabile e corruttibile. Payne torn in linea. Signor Boyd? Abbiamo ottenuto due successi. Kemper afferr una penna. Mi dica tutto. Il numero di Sands OL5-3980, e sulla fanciulla ho una detenzione per possesso di marijuana. lunica Barbara Jahelka nel nostro schedario, e la data di nascita combacia con i termini che mi ha indicato. La sua situazione? Arrestata nel luglio del 57, ha fatto sei mesi dentro e due anni di libert vigilata. Informazioni inutili. Potrebbe vedere se c qualcosa di pi recente? Certamente rispose Payne. Controller presso

lufficio dello sceriffo e gli altri dipartimenti della zona. Se si messa nei pasticci dopo il 57, lo scopriremo. Grazie, sergente. Lo apprezzo molto. Mi dia unora, signor Boyd. A quel punto dovrei saperle dire qualcosa. Kemper riagganci. Il centralino lo mise in comunicazione con il numero di Lenny. Ud tre squilli e una serie di lievi scatti metallici e chiuse la comunicazione. Pete era un ricattatore. Pete era un intercettatore. Il socio di Pete era il celebre Fred Turentine. Il fratello di Freddy aveva un negozio di riparazioni televisive a Los Angeles. Fra unintercettazione e laltra, Freddy lavorava con lui. Kemper chiam lufficio Informazioni di Los Angeles. Loperatore gli forn il numero. Kemper lo comunic alla centralinista e chiese di essere messo in comunicazione. La linea sibilava e gracchiava. Un uomo rispose al primo squillo. Turentines TV, buongiorno. Kemper simul un ringhio da malvivente. C Freddy? Sono Ed, un amico di Freddy e Pete Bondurant. Luomo diede un colpo di tosse. Freddy a New York. passato di qui qualche giorno fa, ma ora tornato su. Merda. Devo mandargli una cosa. Ha lasciato un

indirizzo? S. Aspetti vediamo eccolo, 94 East 76a, New York. Il numero di telefono MU6-0197. Grazie disse Kemper. Molto gentile. Luomo torn a tossire. Me lo saluti. Gli dica che suo fratello gli raccomanda di non mettersi nei guai. Kemper riagganci. Lufficio attorno a lui sembrava sfocato. Turentine si era sistemato fra la 76a e Madison. Il Carlyle Hotel faceva angolo fra le due vie. Kemper ridiede alla centralinista il numero di Lenny. Quando fu di nuovo in linea, ud tre squilli seguiti da altrettanti scatti lievi. Residenza del signor Sands rispose una voce femminile. Parlo con la segreteria del signor Sands? S, signore. Il signor Sands si trova a New York. Il numero MU6-2433. Casa di Laura. Kemper riagganci e si rimise in linea con il centralino. Mi dica, signor Boyd disse la telefonista. Mi metta in comunicazione con New York, per cortesia. Il numero MU6-0197. Riagganci, signor Boyd. Tutte le linee sono occupate,

ma le dar la linea fra un attimo. Kemper premette il pulsante sulla forcella. I dettagli combaciavano: e listinto gli diceva Il telefono squill. Kemper sollev la cornetta. S? Cosa significa s? stato lei a chiamare. Kemper si asciug il sudore dalla fronte. Ha ragione. Parlo con Fred Turentine? Esatto. Sono Kemper Boyd. Lavoro con Pete Bondurant. Il silenzio che segu dur un secondo di troppo. Sta cercando Pete? Esatto. Pete a New Orleans. Gi. Me nero dimenticato. Ma perch credeva fosse qui? Era solo unintuizione. Intuizione sto cazzo. Pete mi ha detto che non avrebbe dato questo numero a nessuno. stato suo fratello. Be, cazzo, non avrebbe Grazie, Fred. Cercher Pete a New Orleans. La linea si interruppe. Turentine riagganci confuso e spaventato.

Kemper osserv la lancetta dei secondi compiere il giro completo del suo orologio. Le maniche della camicia erano fradice di sudore. Pete lo farebbe. Pete non lo farebbe mai. Pete era un socio di lunga data, e la cosa significava Nulla. Gli affari erano affari. Jack si era intromesso fra loro. Un triangolo twist: Jack, Pete e Barb comesichiama. Kemper si rimise in contatto con il centralino. Loperatrice richiam il dipartimento di Los Angeles. Rispose la voce di Payne. Reparto Informazioni. Sono Kemper Boyd, sergente. Payne liber una risata. Unora precisa. Ha trovato qualcosaltro? S. Nel 1960 il dipartimento di Beverly Hills ha arrestato la Jahelka per estorsione. Ges Cristo Dettagli? La fanciulla e il suo ex marito avevano cercato di ricattare Rock Hudson con delle foto spinte. Di Hudson a letto con lei? Esatto. Avevano chiesto del denaro, ma Hudson si rivolto alla polizia. La Jahelka e il manto sono stati arrestati, ma poi Hudson ha ritirato le accuse. Puzza di imbroglio comment Kemper. Altroch convenne Payne. Un mio amico del

dipartimento di Beverly Hills dice che era un trucchetto per far passare Hudson come figaiolo, quando in realt una specie di zia. Si dice che dietro ci fosse qualcuno di Hush-Hush. Kemper ripose la cornetta sulla forcella. Le lievi palpitazioni giunsero quasi a mozzargli il fiato. LENNY. Prese il volo delle 13,45 per il La Guardia. Ingoi quattro Dexedrine e a bordo le innaffi con due martini. Pass tre ore e mezzo a fare a pezzetti tovagliolini di carta e a controllare di continuo lorologio. Atterrarono in orario. Kemper sal su un taxi di fronte al terminal. Disse al conducente di passare davanti al Carlyle e lasciarlo allincrocio fra la 64a e la 5a Avenue. Il traffico dellora di punta procedeva a passo duomo. Impiegarono unora per giungere al Carlyle. Il 94 East della 76a era a cinquanta metri dallalbergo. Una postazione dascolto ideale. Il taxista svolt verso sud e lo lasci di fronte a casa di Laura. Il portiere era occupato a parlare con un inquilino. Kemper si precipit nellatrio. Una vecchietta gli tenne

aperto lascensore. Premette il tasto del dodicesimo piano. Lanziana signora si ritrasse. Kemper scorse la mano destra serrata attorno al calcio della pistola e cerc di rammentarsi di quando lavesse impugnata. Se linfil sotto la cintura. La vecchietta si ripar dietro unenorme borsetta. La corsa dellascensore sembr durare allinfinito. La porta si apr. Laura aveva riarredato lingresso in stile provenzale. Kemper lattravers. Alle sue spalle lascensore riprese a salire. Ud qualcuno ridere in terrazzo. Si lanci verso le voci. Inciamp nei tappeti. Percorse lultimo corridoio a velocit folle, rovesciando due lampade e un tavolino. Erano in piedi. Reggevano bicchieri e sigarette. Sembravano trattenere il respiro. Laura, Lenny e Claire. Sembravano strani. Sembrava quasi che non lo conoscessero. Kemper vide la sua pistola puntata. Vide il grilletto pronto a scattare. Disse qualcosa su un ricatto ai danni di Jack Kennedy.

Pap? chiese Claire, quasi non ne fosse sicura. Kemper punt larma su Lenny. Pap, ti prego disse Claire. Laura fece cadere la sigaretta. Lenny gli gett la sua in faccia e sorrise. La brace lo ustion. Le scintille gli bruciarono la giacca. Kemper tese il braccio e premette il grilletto. La pistola si incepp. Lenny sorrise. Laura grid. Lo strillo di Claire lo fece fuggire.

Capitolo 83 (New Orleans, 12.5.62) Si scambiavano stronzate. Lufficio di Banister era sommerso da fogliacci di estrema destra. Guy disse che il Klan aveva incendiato alcune chiese. Pete rivel che Heshie Ryskind aveva il cancro. La squadra di Boyd per lassassinio di Castro era supertosta. Dougie Frank Lockhart era un gran contrabbandiere darmi. Wilfredo Delsol ha inculato Santos Junior in un affare di droga, disse Pete. Ed stato a sua volta inculato da inculatori ignoti. Banister sorseggiava bourbon. Pete insist nella buffonata. Guy, che cosa hai sentito dire di questa faccenda? Non si dice un cazzo, rispose Guy. Certo che no, Sherlock: ti sto raccontando un sacco di balle. Stravaccato su una poltroncina, Pete si gingillava con un bicchierone di Jack Daniels. Lo sorseggiava con discrezione per farsi passare lemicrania.

New Orleans era bollente. Lufficio era ancora pi caldo. Seduto dietro la sua scrivania, Guy si tergeva il sudore dalla fronte con la lama di un coltello a serramanico. Pete non riusciva a non pensare a Barb. Non poteva stare pi di sei secondi senza che gli tornasse in mente. Il telefono squill. Banister affond le mani fra le carte e pesc il ricevitore. S? S, qui. Un attimo. Pete si alz e prese lapparecchio dalla scrivania. Chi parla? Sono Fred. E tu vedi bene di non incazzarti per quello che ti sto per dire. Calmati, Fred. Non ti puoi calmare quando hai una commozione cerebrale, cazzo. Non ti puoi calmare quando Pete si port allestremit pi lontana dellufficio. Il cavo del telefono si tese. Tranquillizzati, Freddy. Dimmi solo cos successo. Freddy prese fiato. Daccordo. Stamattina Kemper Boyd mi ha chiamato alla stazione di ascolto. Ha detto che ti stava cercando, ma ho subito capito che mentiva. venuto a trovarmi, di persona, non pi di unora fa. Ha bussato alla porta con una faccia da pazzo. Non lho lasciato entrare, e dalla finestra lho visto scaraventare a terra una vecchietta e schizzare sul taxi da cui la poveraccia stava scendendo.

Il cavo era sul punto di spezzarsi. Pete fece un passo indietro. Tutto qui? No, cazzo! Freddy, che cosa stai Sto dicendo che qualche minuto dopo arrivato Lenny Sands. Lho fatto entrare perch immaginavo che potesse spiegarmi qualcosa di Boyd. Mi ha sfondato il cranio con una sedia e ha saccheggiato lappartamento. Ha preso tutti i nastri e le trascrizioni scritte e se n andato. Ho ripreso conoscenza dopo cazzo ne so, sar stata una mezzora. Sono passato dal Carlyle. Di fronte cera un battaglione di auto della polizia. Pete, Pete, Pete Le gambe gli cedettero. Si afferr alla parete. Pete, stato Lenny. Ha fatto irruzione nella suite di Kennedy. Ha strappato tutti i microfoni ed fuggito da una scala antincendio. Pete, Pete, Pete Pete, ce labbiamo nel culo Pete, stato Lenny Pete, ho sgombrato la stazione di ascolto, ho spostato lequipaggiamento e La linea si interruppe. Pete aveva strappato il cavo dalla parete. Boyd sapeva che si trovava a New Orleans. Boyd sareb