You are on page 1of 3

D. LGS. 12 ARILE 2006, N.

163 - CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ATTUAZIONE DELLE DIRETTIVE 2004/17/CE E 2004/18/CE + ALLEGATO 21

1. PROGETTO PRELIMINARE Comprende: (1) Relazione ILLUSTRATIVA nalit` a intervento e scelte alternative progettuali: motivazioni della necessit` a dellintevento, descrizione soluzioni analizzate, motivazione soluzione prescelta. Progetto Soluzione Selezionata: fattibilit` a dellintervento, esito indagini, esito accertamenti su eventuali vincoli, esito veriche ambientali, accertamento disponibilit` a immobili e terre, accertamento pubbliche interferenze, indirizzi per la redazione del prg denitivo, cronoprogramma fasi attuative (proseguo progetti). Aspetti Economico nanziari: calcoli estimativi, quadro economico e sintesi fonti e fondi di nanziamento, risultati del piano economico e nanziario (x concessione) (2) Relazione TECNICA Studi tecnici specialistici, descrive indagini eettuate. Argomenti: idrologia e idraulica, geotecnica, geosica, sismica, uso del suolo, espropri, tracciato plano-altimetrico e sez. tipo, modalit` a fasi di cantierizzazione, impianti e sicurezza. (3) Studio di Impatto Ambientale/Studio Fattibilit` a Ambientale: SIA sulla base dei dati raccolti Relazione di Compatibilit` a Ambientale: misure per compensare eetto dellopera sullambiente (indagini tecniche) (4) Elaborati GRAFICI: in scala opportuna e quotati. Stralcio dello Strumento di Pianicazione Paesaggistica, Piano Urbanistico, Planimetrie e Curve di Livello, Elaborati sulle indagini (5) Calcolo ESTIMATIVO (quantit` a x prezzo unitario parametrico(dato da Osservatorio LL.PP.) o desunto da lavori simili) e QUADRO ECONOMICO (importo del Calcolo Estimativo + altre somme a disposizione per la stazione appaltante (6) Capitolato SPECIALE PRESTAZIONALE: indicazioni sulle necessit` a funzionali e requisiti dellintervento specicazioni di opere generali + op specialistiche tabella degli elementi in cui lintervento ` e suddivisibile (serve per criterio oerta econom. vantaggiosa)

D 2 . LGS. 12 ARILE 2006, N.163 - CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ATTUAZIONE DELLE DIRET

2. PROGETTO DEFINITIVO Redatto sulla base delle indicazioni del PRG. PRELIMINARE approvato, sviluppa gli elaborati graci descritti calcoli con denizione maggiore in modo che nella successiva PRG. ESECUTIVA non vi siano apprezzabili dierenze tecniche e di costo. Comprende: (1) Relazione GENERALE: tutti gli elementi a dimostrazione della rispondenza del prg. denitivo alle nalit` e dellintervento con beneci e costi attesi. Con riferimento ai singoli punti della relazione preliminare, denisce caratteristiche prestazionali e descrittive con criteri per strutture e impianti, sicurezza, funzionalit` a e gestione. riferisce in merito a tutte le indagini in ogni campo. Indica ubicazione di cave, depositi e discariche; soluz. per il superamento delle barriere architettoniche, veriche interferenze. Eventuali demolizioni/dismissioni; stabilisce gli elaborati del PRG. ESEC e le tempistiche e individua eventuali dierenze motivandole dal PRG. PRELIM. (2) Relazione sul PUBBLICO INTERESSE DELLOPERA (3) Relazioni TECNICHE e SPECIALISTICHE (e Prg. Monitoraggio Amb.). Deve comprendere almeno le seguenti relazioni: - geotecnica e geomeccanica, - idraulica e idrologica, - archeologica, - sismica, - Tecnica Opere Civili, - Tecnica Impianti, - Tecnica Gestione Materiali, - Cantierizzazione, - Impatto Acustico. Se opera soggetta a SIA: - Indirizzi preliminari per il Piano di Monitor. Amb. (esecutivo) (4) Elaborati GRAFICI: devono essere tali per cui nel Prg. ESEC. non ci siano dierenze di costi e tecniche: Planim. scala 1:500 dinsieme con curve planim. ed eventuali costruzioni connanti Planim. 1:500 con ubicazione dei punti di indagine geognostiche Planim. 1:200 con i proli signicativi dellintervento Piante dei vari livelli Sezioni Signicative (1:100) Elaborati strutturali (in partic. Fondazioni 1:100) Schemi funzionali Impianti Studi per lintegrazione con lambiente e la stima dei costi per la copertura nanziaria (5) Calcoli STRUTTURE e IMPIANTI (6) Piano Particelle per ESPROPRIO (7) Interferenze con altre Infrastrutture: - Planim. con le interferenze, - Relaz. per la risoluzione, - Prg. di intervento per la risoluzione (8) Elenco PREZZI UNITARI con riferimento e listini aggiornati del luogo. Applicare le quantit` a ai p.u. +13/15% per spese generali dappalto, +10% utile appaltatore (9) Computo METRICO ESTIMATIVO = elenco Prezzi Unitari x Quantit` e QUADRO ECONOMICO = Computo metrico estimativo + Oneri per la sicurezza +Oneri per monitor. Amb. +10% accantonamento per imprevisti + costi acquisizione/esproprio + importo delle percentuali taria professionale + Oneri diretti/indiretti + tutti gli oneri no a collaudo (10) CRONOPROGRAMMA: rappr. graca di Fasi Costruttive e Pianic. delle Lavoraz. (11) Schema di CONTRATTO (regole tra staz. applantante e impresa escutr.: termini, penali, sospensione/ripresa, oneri a carico, appaltatore, lavori a corpo, liquidazione controlli, collaudo, controversie) e CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO (Prescizioni tecniche da applicare alloggetto: - descriz. delle lavorazioni, - Speciche tecniche (prescrizioni)

D. LGS. 12 ARILE 2006, N.163 - CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ATTUAZIONE DELLE DIRETTIVE 2004/

3. PROGETTO ESECUTIVO ` e lingegnerizzazione di tutte le lavorazioni, denisce compiutamente architettura, strutture, impianti inclusi: - Piani Operativi di Cantiere e Approvvigionamenti; calcoli e graci per le opere provvisionali. Composto da: (1) Relazione GENERALE: descrive in dettaglio le scelte progettuali esecutive e particolari cotruttivi per il conseguimento e le verica dei prescritti livelli di sicurezza e qualitativi. (2) Relazioni SPECIALISTICHE: Almeno le medesime del Prg. DEFINIT: con eventuali indagini integrative e modiche rispetto al denitivo. Comprende inoltre il Prg. di Monitor. Amb. e il MANUALE di Gest. Amb. (in accordo con ISO 14001). (3) Elaborati GRAFICI elaborati che sviluppano in scala adeguata tutti gli elaborati del prg. denitivo tutti gli elaborati necessari in conseguenza al Prg. ESECUT. elaborati di tutti i particolari costruttivi elaborati per tutte le modalit` e esecutive elaborati di tutte le lavorazioni necessarie per il rispetto delle prescriz. degli enti. Gli elaborati sono comunque in scala almeno doppia rispetto a quello del Prg. DEF. (4) Calcoli ESECUTIVI DI STRUTTURE E IMPIANTI: in osservanza alle Norme vigenti possono essere eseguiti anche con programmi informatici. I calcoli strutturali devono essere a livello generale e particolare al ne di non avere cambiamenti e variazioni in corso dopera. La progettazione delle strutture e degli impianti ` e eettuata unitamente alla progettazione esecutiva delle opere civili. I calcoli di impianti e strutture sono corredati da relazione illustrativa per consentirne una facile lettura e vericabilit` a. IL Prg. ESEC. delle Strutture comprende: elaborati graci di insieme scala 1:50 e di dettaglio scala 1:10 contenenti per il c.a e c.a.p. il tracciato dei ferri di armatura con indicazione delle sezioni e misure parziali e complessive. Per str. metalliche o lignee tutti i proli e particolari relativi ai collegamenti. relaz. di calcolo contenente: le indicaz. alle Norme di riferim., qualit` a e caratt. meccaniche dei materiali, analisi dei carichi per i quali sono dimensionate, le vriche statiche. (5) Piano di MANUTENZIONE: docum. integrante del Prg. Esec. con pianicaz. e programma. Costituito da: - manuale duso, - manuale di manutenzione, - progr. di manutenz. (6) PSC: documenti complementari al Prg. Esec. redatti al ne di evitare rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori con individuazione e valutazione dei rischi delle aree di lavorazione e dipendenti dalla sovrapposizione di fasi lavorative. Costituiti da una relaz. tecnica contenente le misure tecniche delle lavorazioni critiche. (7) Computo METRICO ESTIMATIVO: Costituisce aggiornamento di quello del Prg. DEFIN. per le prariche che avessero subito modiche.