You are on page 1of 7

ettura così oscena.

Ma Cristina, che s'era accorta della manovra, prese il libro e , avendone scorse alcune righe, si mise a ridere, e volle che una signorina del suo seguito glielo leggesse. Non ostante le proteste e i rossori della signorina , che si vergo- gnava di leggere cose tanto audaci, la regina se ne fece legger e alcuni passi, poi esclamò: Oh, che bel breviario è questo! Non vorrei leggerne mai altro. (E. CoLOMBEY, Ruell es, salons, etc.). 3687. Cristina di Svezia, stupita della leggerezza delle donne alla corte di Fra ncia, un giorno che esse discutevano sul modo di portare nello stesso tempo il m anicotto e il ventaglio, disse loro: Se fossi la vostra regina, proibirei i ventagli a una metà di voi che è già troppo sve ntata. Quanto all'altra, non ha bisogno di manicotto, perchè è già troppo calda! (DE L A BATUT, L'esprit des grands hommes). 3688. Cristina di Svezia, nel momento di partir da Parigi, riassunse così le sue i mpressioni sulla Francia: Ho visto tanti letterati e accademici illustri, tante celebrità della scienza e de lla politica, ma non ho visto niente che potesse reggere il paragone con Ninon d e Lenclos. (E. COLOMBEY, Ruelles, salons etc.). 3689. La regina Cristina di Svezia soleva dire: - Io amo gli uomini non perchè sono uomini, ma perchè non sono donne. (BÜRING, Das gol dene Buch der Anekdoten). 3690. La regina Cristina di Svezia soleva dire: Nel mondo ci sono due sole nazioni: quella dei galantuomini e quella dei farabut ti. (Anecdotes du Nord). CROISSET (Francis de) nato a Bruxelles nel 1877, stabilito a Parigi dall'età di diciotto anni, commediog rafo francese. 3691. Il nonno avrebbe voluto farne un incisore come lui, ma il piccolo Francis era refrattario alla pittura e al disegno. Il padre voleva farne un ufficiale e lo mise alla Scuola Militare; ma il piccolo era refrattario anche alle matematic he. Un giorno (aveva allora quattordici anni) il padre lo sorprese a scrivere qu alcosa, che, al suo apparire, il ragazzo nascose gelosamente. Fammi vedere. Che cosa stavi facendo? domandò il padre, messo in sospetto da quel contegno. Scrivevo dei versi rispose il ragazzo. Era vero. Allora il padre gli diede due schiaffi. Naturalmente questo fatto non fece che radicare più profondamente nel ragazzo la passione per i versi. (Les nouv elles littéraires, 29 giugno 1929). 3692. A diciassette anni. Croisset aveva scritto un libro di versi: Le notti di un giovane di quindici anni. Veramente diceva più tardi Croisset a quindici anni la notte io dormivo e non face vo altro; ma, come i vecchi poeti fanno delle poesie su ciò che rimpiangono, così i poeti giovani fanno le poesie su ciò che desiderano. Bisognava trovare un editore, e la cosa non era facile. Il giovane fu raccomanda to a Mirbeau. Lo andò a trovare in campagna. - Sapete giocare a tennis? gli domandò Mirbeau. Perbacco! È il mio forte rispose il giovinetto. Ma giocò così male, che Mirbeau, alla fine, disse: Ho deciso di leggere i vostri versi. Debbono esser molto belli; perchè in quanto a l tennis, voi lo giocate male male, proprio da poeta. Lesse i versi e gli fece una prefazione: cosa che facilitò la pubblicazione del vo lume. (Les nouvelles littéraires, 29 giugno 1929). 3693. In un viaggio a Ceylon, Francis de Croisset si trovò una sera in un circolo di ufficiali inglesi, e il discorso si aggirava sui costumi del luogo. . Curioso paese! esclamava un colonnello. Ogni cosa è bella qui, meno le donne! A vent'anni sono già vecchie. Oh, non tutte! protestò, facendosi rosso, un giovane sottotenente. Ha ragione riprese un capitano. Io conosco una signora che è molto bella e fresca ed ha ventisette anni.. - E la mia dice il giovane sottotenente ne ha ventitrè.

Durante un viaggio in America. con grande spavento di tutti. con una vasta tenut a. Le prime volte che Cromwell parlò alla Camera dei Comuni non ebbe modo di fa r valere il suo fascino.era. come sei bella! » Ed ella penserà: « Ho sposato un'anima di artista ». il quale. Dille invece: « Oh. fosse brutta. . famoso capo della Rivoluzione Inglese. De Croisset gl i diede. non dirglie lo. appena s'erano vedute. da quel bambino che . si scandalizzava di una coppia.tuna. 1658. CROMMELYNCK Fernando commediografo belga contemporaneo. Il nonno di Oliviero. Cromwell). CROMWELL Oliviero n. (L'esprit de Francis de Croisset). Carlo I. Uno dei d . E lei lo crederà. Egli però non aveva le due paia di scarpe prescritte. una scimmia che costui possedeva rubò il bambinetto e lo portò sul più-alto comignolo del castello. Un giorno che il piccolo Oliviero era andato a trovare il vecchio nonno. Cromwell diede una spinta a Carlo. 3697. Se poi. doveva essergli così funesto. perchè i due colombi non erano sposati. perchè lo spera. se la scimmia avesse lasciato cadere il bambino da quell'altezza. Simbolo di quello che doveva accadere un giorno. 3694. lo fece sbarcare. in presenza di de Croisset. la dama americana: Ma c'è il matrimonio per questo! (L'esprit de Francis de Croisset). Si parlava. la storia dell'Inghilterra sarebbe stata diversa. appena dieci anni dopo. e non mi hanno mai dato un soldo di diritti d'a utore. 3702. 1934). figlio di Cromwell. 3701.m. la quale. certo che. come sei intelligen te! ». si mise a giocare col nipote del castellano. . Giocando tra loro.Dunque in Russia bisogna esser comunista per aver il diritto di diventare capi talista? (Gringoire. come regalo di nozze. Se è bella. Un giovane amico di Francis de Croisset stava per sposarsi. De Croisset cercava di calmare i furori della signora divorziata. 3698. (L'esprit de Croisset). Alla pubblicazione di quel decre to.Si dovrebbe piuttosto chiamare corto circuito rispose de Croisset perchè di soli to è seguìto dalla più profonda oscurità.Naturale osservò la signora perchè voi non siete comunista. e possedeva un castello chiamato Hinchingbrooke. 3696. e portò con sè suo figlio Carlo. (DRINKWATER. 3699.. e lei lo sa prima di te. Un giorno il re Giacomo I fu ospite di sir Enrico. . era un cavaliere appartenente alla borgh esia ricca. Cromwell era già imbarcato su una nave che faceva il viaggio per Boston. Certo re Carlo non immaginava mai che il suo decreto tratteneva in Inghilterra colui che. 3695.t il famoso colpo di fulmine! disse uno dei presenti. allora devi dirle a tutto spiano: « Oh. per caso. il quale cadde a terra . pubblicò un editto che vietava ai capitani delle navi di accettare emigrant i che non fossero muniti di due paia di scarpe. perchè è inutile. Tuttavia la sua presenza non passò inosservata. giusto appunto rispose l'autore teatrale ho saputo che in Russia hanno rappr esentato il mio Cocu magnifique. nel suo castello di Hinchingbrooke. questo consiglio: Non so se tua moglie è bella o brutta. sebbene fosse già al suo quinto divorzio e non a vesse ancora trent'anni. sir Enrico. Oh.Forse è la stessa osservò de Croisset. e il capitano della nave. dove appunto Cromwell voleva emigrare in cerca di for. Cromwell). s'erano innamorate l'una dell'altra. loro vicina di tavola. (G UERARD. una sera Francis de Croisset si trovava con una signora americana. Un giorno una signora russa chiese a Crommelynck che volesse scrivere una commedia per la Russia sovietica. . dicendole: Che volete? Sono così giovani! E da giovani bisogna pur commettere qualche pazzia. 1599 . per non aver seccature. per porre un argine all'eccessiva emigrazione degli Inglesi in Am erica. Dictionnaire d'anecdotes). 3700. di due persone che. E de Croisset pronto: Però bisognerebbe dirlo senza belletto in viso! (L'esprit de Croisset). assai più tragicamente! (DRINKW ATER. Ma stai bene attento. Una signora diceva un giorno a Francis de Croisset: Io amo soprattutto la sincerità. il piccolo Olivie ro.

a ogni modo non f u mai geloso di lei. molto bella e d'ingegno vivace. Giovanni Williams. il 22 agosto 1620. Cromwell). il futuro grande poeta c he fu partigiano di Cromwell. cominciò ad aver sospetti su di lei. alla quale era ostile. Il 19 aprile 1653 Oliviero Cromwell si presentò con un drappello di soldati ed. visse ai tempi della Rivoluzion e Inglese. e corrompendo una cameriera della signora. Hampden rispose: . egli rispose: A che mi servirebbe questo braccio. Ella riu scì a piacere a un vescovo puritano. Finalmente lascio a Oliviero Cromwell una delle mie p romesse. costei lo ridisse a Rich. essendo partigiano della monarchia. che aveva una cartella nuova sotto braccio: era Giovanni Milton. Si era innamorato di Akata. (DRINKWATER. uomo molto spiritoso. si trovò un suo testamento ironico che fece parlar molto di lui. che già fin troppo li aveva tollerati. e avrei voluto lasciargli di più. A Tommaso May. 3703. (CESANO. ma se un giorno. Cromwell invece finse di non saper nulla e continuò come prima a veder l'amante e a farle confidenze: se non che le f aceva false confidenze per ingannare i realisti. che Dio non voglia. se perdessimo la battaglia? (Encyclopédie méthod ique). (Dictionnaire de l'Amour). Cromwell. tra essi era un ragazzino dall'aspetto selvaggio. apprese la notizia della disfatta mentre stava in un posto di medicazione a farsi curare una ferita che aveva avuta al braccio destro. entrando nel Parlamento di viva forza. perchè ho notato che . fece far fortuna al m arito. delle quali egli deve aver gran bisogno. diceva: « Lascio tutta la selvaggina delle mie tenute a lord Salisbury. egli sarà uno dei primi uomini del regno. Oliviero Cromwell rese celebre il m otto: Preghiamo Dio. Poi s tette lì a vedere i deputati che se ne andavano. allora semplice uffi ciale. Filippo di Pembroke. Si deve a questa pol . Siccome Cromwell aveva c onfidato all'amante la sua intenzione di assediare Colchester. moglie di un generale di nome Lambert e ne div enne l'amante. 3705. 3707. I primi passi di Cromwell sarebbero perciò dovuti. scoprì tutto l'intrigo. dovremo venire a lotta aperta col Re. uscì lui per ultimo e fece chiudere a chiave la sala. e stavano per avere la peggio. ma teniamo anche asciutte le polveri. sicuro che egli non mancherà di distribuire questo mio legato ai poveri. 3706. tra le alt re cose. capisco che deve essere dei nostri. Sembra che Elisabetta sia diventat a presto l'amante del Ministro. a cui ruppi il naso durante una discussione . All'illust re lord Saye non lascio nulla. 3709. (Chambers's Journal. impose al Presidente di lasciare il s uo seggio e ai deputati di andarsene. ma tutti coloro che ha nno letto la sua Storia del Parlamento sanno che non merita di più. Esso. Quando morì. 3708. dicembre 1910). Poichè Cromwell non aveva c onfidato la sua intenzione ad altri che ad Akata. Non si sa se egli si accorgesse della tresca di Elisabetta. alle grazie di sua mogli e. appartenendo al partito realista. Aveva sposato Elisabetta Brenton. il quale fece fare fortificazioni nella .Quell'uomo dall'aspetto trasandato non parla in verità troppo correttamente. Il giorno dopo fece affiggere sulla porta del Parlamento una scritta: « Casa da affittare ». Cromwell). Le truppe-repubblicane erano venute a battaglia con quelle di Carlo I nell a pianura di York. in riconoscenza. Rimontò subito a cav allo per correre nella mischia. Qualunque altro avrebbe fatto delle scene di gelosia. che era Ministro di Stato e aveva un gran credito presso il re Carlo I. i due sp osi all'uscita dalla chiesa di San Giles. e avendogli il medico detto che almeno gli faces se finire di bendar la ferita. Durante la famosa Rivoluzione Inglese. Il giorno che Cromwell sposò Elisabetta Brenton. non ha mai ucciso un animale: così sarò si curo che la selvaggina delle mie tenute sarà premurosamente conservata. e questi. 1895). sebbene si proclami un gran cacciatore. videro alcuni scolaretti che uscivano dalla scuola vicina. 3704. poi che non ha mantenuto mai l e sue ». sì.eputati domandò al deputato Hampden: Ditemi chi è costui che ha parlato poco fa? Dal calore che ha messo nelle sue paro le. Se non che Akata lo tradiva con Enrico Rich conte d'Olanda che er a nemico di Cromwell.città. lascio cinque scellini. e ci riuscì. (Nuova Antologia. Storia aneddotica del Parlamento inglese). (DRINKWATER.

3717.Era di costituzione forte. Quando Cromwell aveva da dettare qualche lettera importante il cui contenu to doveva restare segreto. e proponeva che in sua vece fosse nominato a quella carica un dottore che. s i davano alla fuga. dando a intendere ad Akata che avrebbe f atto una spedizione in Scozia. Oh. prendendo in mano la penna per firmare. a capo delle sue truppe. GUERARD. Cromwell si abbandonava talvolta a buffonate e a scherzi di bassa lega. e il generale Manchester stava fuggendo. fece con l'inchiostro. s uo genero e generale che comandava l'ala destra dell'esercito. Spesso anche invitava a pranzo degli ufficiali e.itica la vittoria che riportò a ' Naesby. generale. con gran fierezza. (E. tra realisti e puritani. Dictionnaire d 'anecdotes). spaventate dall'avvenimento. alla sua entrata trionfale a Londra. 3714. Cromwell mwell pre. Un giorno infatti lo colse che stava inginocchiato ai piedi di Francesca. voleva che si rilasciassero in libertà. 3716. 3715. e sarebbe vissuto a lungo! (WARWICK). si pigiava su l suo passaggio. e l'università di Oxford voleva dargli la carica di cancelliere di quello studio. per molte ragioni. a tto indubbiamente della maggiore gravità. per applaudirlo. (Encyclo pédie méthodique). (E. (Dictionnaire de l'Amour). e non diceva loro quale delle tante egli sceglieva p er spedire. ma dopo aver fatto imprigionar e i colpevoli e averli fatti ammonire.gò il comitato di rinunciare all'idea della medaglia e all'università rispose che non s i sentiva degno. 3710. In questo modo il segreto era mantenuto. (Vie de Cromwell). Cromwell). Cromwell). volando in socco rso dei suoi. E. sua effigie. se non ci fossero difficoltà? E. dettava ai suoi segretari quattro o cinque lettere di fferenti e contraddittorie. si mis e a ridere. Costui gli disse soltanto questo: Badate. Davanti alla folla che. Cromwell non era felice. Si dice che Cromwell volle vedere il cadavere del re Carlo I. Dictionnaire d'anecdotes). (DRINKNVATER. dopo la deca pitazione. disse: Mi hanno detto che volete levarmi il titolo di Protettore. egli pronunziò queste memorande parole: . 3713. un largo baffo sul volto del suo v icino ed amico Martin. per tanto ardire. Ecco qui il decreto c he me lo accordava. Dopo la battaglia di Dumbar. furibondo. e pe r tutta risposta esclamò: Che merito ci sarebbe a vincere. Sollevando la testa del re. 3719. tutto contento di quella dubbia spiritosaggine.Vedete diceva a un suo amico come sono occupato? Non ho mai un momento libero. Entrò alla Camera dei Deputati a testa alta e. GUERARD. Qu ando l'Alta Corte di Giustizia stava firmando la sentenza di morte di Carlo I. per scherzo. riuscì a trattenere i fuggiaschi e a cambiare le sorti della battagl ia. non capisco davvero come si possano ambire le grandi cariche e il potere! I o per me non li ho cercati. L'esprit des grands hommes). dell'onore che volevano fargli. Giunto ai fastigi del potere. 3711. Tutt'altro! . Costui capì le idee ambiziose del cappellano e lo sorvegl iò. cosa non vera. Il generale. 3718. (DRINKWATER. quand o s'imbattè in Cromwell. Cromwell dovette subire parecchi attentati. Cromwell osservò: Se mi conducessero al patibolo ce ne sarebbe altrettanta! (DE LA BATUT. e portavano via tutto ai convitati. quando le vivande erano messe in tavola. a un suo segno uscivano dalle stanze vicine dei soldati c he vi aveva messo lui. il comitato dell'esercito di Londra voleva fa r coniare in suo onore una medaglia con la. Cromwell. povero cappellano inglese. e di ventando. Cromwell aveva saputo che il Parlamento voleva ritirargli il titolo di Pro tettore. aspirava alla mano di France sca. Nella battaglia di York. Cromwell restò imperturbabile a quella terribile notizia. (PANCKOUCKE). (DR INKWATER. messo sul punto d'onore da questo ingegnoso rimprovero. con grande stupore di questi. questi ultimi avevano la peggio. Durante la battaglia di Dumbar vennero ad avvertire Cromwell che Ireton. è dalla parte opposta. che sbagliate direzione: il nemico. Vorrò vedere chi di voi sarà tanto ardito di prenderlo. stava per pronunziare terribili parole di . era caduto gravem ente ferito e che tutte le truppe ai suoi ordini. Gerolamo Withrite. 3712. 3720. tornò sui suo i passi e riportò una bella vittoria. Cromwell). si era distinto per coraggio. avendo combattuto sotto i suoi ordini. figlia di Cromwell.

piuttosto ch e conservare il potere col delitto e con l'ingiustizia.. disse: Si va veramente molto lontano. scopritori del radio: Pietro nato a Parigi nel 1859 . Cromwell restò così sorpreso e ammirato di questa presenza di spirito. che egli diceva coraggioso. soltanto quando non si sa dove si va. (Encyelopédiana). (MENALE). il fanatismo repubblicano era tale che sì arrivò a camb iare nel Paternostro le parole: « Venga il regno tuo ». 3721. ridendo. Voi venite spesso a trovar mia figlia gli disse una volta Cuiaccio. a cui piacevano non poco gli uomin i. audace e pieno di genio. (Encyclopédie méthodique). conobbe il principe di Conti. non morrò: Dio mi ha fatto sapere che non è ancora giunta l'ora della mi a morte. quando costui. passerò per profeta. 3723. suppl icò: Generale. le sue gala nterie divennero anche più sfacciate. che neanche io riuscivo a trovare. U n collega di Cuiaccio. All'epoca di Cromwell. che combinò sed uta stante il matrimonio del giovane con sua figlia. appena restò solo con un amico. gli succedette pacificamente n el Protettorato. come tutte le grandi anime. Viaggiand o in incognito. Tornati gli Stu art. egli credette prudente di fare un viaggio fuori dell'Inghilterra. alla morte di suo padre. con subita prontezza di spirito. Figuratevi se gli scolari del padre marinavano volentieri la scuola per far l a corte alla bella ragazza! Essi dicevano allora: Andiamo a commentare le opere di Cuiaccio. 3728. Cuiac ci lo lesse e rilesse e poi disse allo scolaro: Amico mio. E. Ditemi vo i dove l'avete messo. che era conte. Maria e Pietro Curie di quando in quando abbandonavano per qualche minuto gli apparecchi scientifici . e se muoio. si dimise poco dopo. Mentre continuavano l e estenuanti ricerche che portarono all'importante scoperta del radio. Cuiaccio aveva una figlia molta carina. gli spiegò la ragione di quelle sue strane parole . 3726. CURIE Pietro e Maria illustri coniugi scienziati. (PUFFENDORF). era diventato uno dei tanti amanti di Susa nna. Il principe dimostrò molta ammira zione per Cromwell. 3722. Erano creature semplici. ma era tutt'altro che « la casta Susanna »: fu famosa anzi per la sua impudicizia. CUIACCIO (Giacomo de Cujas. vi morì nel 1906: Maria. ma allora non era già più vergine. anima mite e generosa. aiutatemi anche voi a persuader vostra figlia che mi permetta di sposa re la sua cameriera. Dopo il suo matrimonio. il maggiore giurista del suo secolo.condanna contro l'audace. (VOLTAIRE). La figlia del grande Cuiaccio si chiamava Susanna. che se n'è fatto? Lo stupido non ha saputo tirar partito nè della fortuna nè dei delitti di suo padre! Quell'imbecille del figlio rispose Riccardo ha preferito andarsene.Una volta Cromwell. nella gel ida baracca in cui avevano impiantato il loro laboratorio. morì a Parigi nel 1934. diceva a quanti venivano a trovarl o: Non temete. con queste altre: « Venga la t ua repubblica ». Ma io rispose lo scolaro. che m'importa se si penserà che ero un impostore? (Encyclopédie méthodique). 1522 . lo avreste trovato vo i! (Diversitez curieuses). 1590. giurenconsulto francese. (Dictionnaire de l' Amour). parlando con alcuni suoi amici.m. 3727. 3724. Poi dom andò: E di quell'imbecille del suo figliuolo Riccardo. nata a Varsavia nel 1867. Un giorno uno scolaro portò a far leggere a Cuiaccio un suo epigramma. Quando Cromwell era sul letto di morte.. rispose il conte. ma. sotto un falso nome. così: Che cosa vuoi? Se non muoio. detto) n. ma io non riesco a trovare il verbo in questa proposizione. 3725. Riccardo Cromwell. e si mise con lui a chiacchierare dei fatti della sua patria. confuso ero venuto appunto a farvi leggere l'epigramma sperando che il verbo. tanto che il marito ne mori di crepacuore. Venne maritata a soli q uindici anni. Che diamine f ate insieme? Oh! noi facciamo dei conticini.

tornò la calma. non osava contraddirgli e non faceva che ripetere. non sapendo come ingannare il tempo. certo. uomo di Stato e scrittore politico inglese. anch'esso amante degli asparagi. certo. Ma vorrei tanto tanto che ave sse un bel colore. Perciò Cuvier aveva ordinato di servire gli asparagi metà all'olio e metà al burro. e riprendendosi disse: Oh. anche i più giovani. Il momento d ei brindisi in nostro onore venne a interrompere il mio divertimento: ebbene. L'apparizione inattesa specialmente inattesa dal conferenzi ere gittò la sala nell'ilarità. parlando il più delle vo lte di quella sostanza ancora ignota. All'improvviso Cuvier vede l'amico abbattersi con la testa sul tavolo. appena pronunziate meste parole. Maria si compiaceva tuttavia di gua rdare i gioielli magnifici che sfoggiavano le altre signore. 3733. si confuse.. Un gio rno. sempre tanto distratto. che era Emilio Loubet. nel corso della cena. Teneva lord Curzon una conferenza a Londra. Cuvier amava moltissimo gli asparagi. E tu. e in quelle pause conversavano tra loro. invitati dal Presidente della Repubblica di allora. 3730. lord Curzon imperturbabile commentò: Debbo constatare. Un giorno egli fece preparare un piatto della vivanda preferita e invitò un abate suo amico. e i lo ro discorsi passavano talora dal sublime al puerile. Vie de Madame Curie). 1859 . Nel corso della serata. avevo i nventato questo giochetto: di calcolare quanti laboratori chimici si potrebbero costruire vendendo i gioielli che quelle signore portavano addosso. Vie de Madame Curie). E. apparve una giovane Annamita vestita solo delle sue grazie naturali. quando.. Spaventat . mentre si preparava per coricarsi che al mondo esistessero tanti gioielli e così belli. distratta chi sa dietro quali pensieri. che questo incidente. i diademi. 3732.. Ma. in pr esenza di re Edoardo. intimidito. come suoi eguali. a un dato momento.. quando. Vie de Madame Curie). non riconobbe la signora. si accorse improvvisamente che la signora e ra nientemeno la signora Loubet. i coniu gi dovettero partecipare a ricevimenti e a banchetti organizzati in loro onore. morto nel 1832. 3729. con l'ansiosa curiosità della bimba a cui è stato promesso un nuovo balocco quale aspetto avrà. sullo schermo delle proiezioni che accompagnavano il suo dire. pur assicurando il successo d ella mia conferenza. ufficialmente invitati alla Royal Institution. questi. CUVIER Giorgio nato nel 1769. Diventati celebri e alla mo da. alla Società di Geografia. sì. con evidente imbarazzo: . i due coniugi pranzavano un giorno all'Eliseo. a Londra. il numero dei laboratori aveva già raggiunto cifre astronomi che! (IRENE CURIE.. Farò come voi volete! (IRENE CURIE. Hai visto che splendore? Pietro scoppiò allora in una grossa risata.m. una signor a si avvicina a Maria e le domanda se vuole essere presentata al re di . Questo aneddoto riassume assai bene le reazioni dei coniugi Curie dinanzi a quelli che Pietro chiamava « i favori della fortuna ». con dolcissima voce rispose queste troppo sincere parole: Non ne vedo la necessità. rispose Cuvier non ci sono baroni. che però li preferiva al burro. ha immediatamente distrutto il mio prestigio di conferenzie re serio. 1925. Sempre vestita di scuro e senza un gioiello. che mangiava di preferenza all'olio. e ingen uamente. come te lo i mmagini? Non so proprio rispose con dolcezza lo scienziato. CURZON Giorgio n. celebre naturalista francese.. Trattava tutti gli scienziati. di cui erano tutt'e due innamorati. 3731. (LAROUSSE). (IRENE CURIE. Mi domando disse un giorno Maria al marito. o signori. gli orecchini e i braccialetti delle signore.per riposarsi. e una sera si accor se con stupore che persino suo marito. Non avrei mai creduto dise Maria.Grecia. Arrossì.Qui. discutendo un'ipotesi scientifica con un giovanissimo professore di storia naturale. Nel 1903. che dal 1898 al 1 905 fu Vicerè dell'India. Figurati che. Ci sono due scienziati che s i preoccupano solamente di scoprire la verità. studiava attentam ente le collane. Pietro. signor barone! .Signor barone. Maria. caro mio.

si slancia rono addosso alle care bestiole. gli si precipita accanto. sta bene. Una vo lta un suo amico gli raccomandò uno studente un po' duro e terminò dicendo: Insomma. Giovanni Daens.. Qualche tempo dopo. Sul letto di morte. DALBONO Edoardo nato a Napoli nel 1841. se chiudo un occhio resto cieco! (VINASSA. DACIER Andrea n. Aneddoti universitari).m.txtArchivio GSplit&{5F9160D1-68ED-4692-9DC5-DA0556BA26AC}smÀ{ ðÛxM . (BLANCHARD.. (PANCKOUCKE).m. Sebbene tenuti al guinzaglio. Ecole de s moeurs). insigne pittore italiano. che era andato a trovarlo: Me ne vado. 3736. aveva da giovane. il D'Achiardi: Caro mio. 3734. rimasto celebre per un atto di suprema adulazione v erso l'imperatore Carlo Quinto. MÉNIÈRE.. in seguito ad una pericolosa esper ienza di chimica. Non si descrive il putiferio che ne nacque: fu una caccia movimentatissiGSPLIT:uPa lazzi-Zanichelli 1. vedendo che quell'album conteneva autografi dei più sapienti uomini d'Europa. celebre mercante di Anversa. Journal).Tutti all'olio. Daens. Omero o Virgilio. Un colpo di apoplessia lo ha fulminato. m i paga a usura di quel che posso un giorno avervi prestato. il grande scienziato disse ad un amico.. Pregarono la dotta signora Dacier di scrivere un pensiero in un album. Alle meraviglie del sovrano.. 1651 .. ma potresti anche chiudere un occhio! Al che. Ma poi che s'insisteva a ciò che ella scrivesse nell'album qualche cosa. Das goldene Buch der Anekdoten).« ad usum Delphini ». tanto che pr estò due milioni a Carlo Quinto. era molto ricco. Dalbono amava molto i gatti e ne teneva sempre in casa un . D'ACHIARDI Antonio n. Scrisse a suo nome a un not o commerciante di cani. invitò l'im Aeratore a casa sua e gli servì un pranzo sontuosissimo. (P. Severo. 1839 . s i schermì. alla fine del quale si fe ce portare un braciere di fuoco sul quale bruciò la ricevuta dei due milioni che C arlo Quinto gli aveva rilasciata. DAENS Giovanni ricco negoziante di Anversa. 3738. Venne ad aprire la domestica. l'onore che mi avete fatto. e appena aperta la porta. trascinando seco il padrone.o. dicendo che si sarebbe vergognata di aver tanta audacia di mettere il s uo povero nome con quello di tanti illustri signori. a quella vista. Un amico una volta pensò di giocargli un tiro birbone. perciò ne aveva uno di vetro. (Encyclopédiana). 1722. Mi rincresce di non aver avuto il tempo di finire un lavoro che av rebbe potuto essere utile. Dacier fu richiesto quale preferisse dei due poeti. perduto un occhio.. 1902. e una mattina si recò allo studio del Dalbono co n tre cani. rispose con molta semplicità: Gran principe. non si tennero più e. tenta di soccorrerlo. il cancelliere Pasquier. caratteristica figura. paio di dozzin e. insigne naturalista e mineralologo italiano. ma si deve subito convincere che l'abate è morto. invitandolo a presentarsi nel suo studio con qualche ese mplare di cani da caccia. Allora Cuvier corre in cucina e grida: . 3737. filologo francese. morto nel 1915. era uno di quei professori che non si potevano prendere a gabbo.. i c ani. essa vi scrisse il verso di Sofocle: « Il silenzio è il più bell'ornamento delle donne ». 3739. che gli studenti c hiamavano « Il padre Anchise ». pronto. Il professor Antonio D'Achiardi. insieme con la moglie attese alla famosa p ubblicazione degli autori classici conosciuta sotto il nome . Ell a. gli asparagi! (BÜRING. accettando di mangiare in casa mia. ma gius tissimo. Omero rispose è più bello di almeno mille anni.. ne saprà poco. 3735. i cani vider o alcuni gatti che passeggiavano nell'interno. Il negoziante naturalmente abboccò.