You are on page 1of 2

Verbale della riunione Gas pinerolo Stranamore del 24/03/09 Carissimi, vi invio in ritardo il verbale della riunione; ovviamente sentitevi

come sempre liberi e sereni di puntualizzare, correggere ed aggiungere; chiedo inoltre venia agli eventuali prof di italiano che sicuramente sono infiltrati nel gruppo. -VINO: abbiamo assaggiato il vino di Cascine Unite portato da Paolo dopo una sua visita e di cui ci aveva gia inviato del materiale informativo, Ci sono parecchie proposte sull'argomento: c'é chi vorrebbe rifornirsi da produttori locali, c'è la proposta di Chiriotti (anch'esso oggetto di un'email precedente)....si decide per iniziare a fare un ordine da Cascine Valli Unite: il loro vino è piaciuto, è biologico, a molti piace il loro percorso; c'è la possibilità sia del vino in bottiglia che di quello sfuso. Il referente sarà Emilio, il quale si farà vivo. Come sempre si potranno sperimentare altri produttori, magari anche avere più fornitori, chi ha delle proposte non ha che da formularle. -VERDURA: erano presenti i produttori agricoli biologici della Comunità Nuova, Alberto di Costagrande e la signora di Garzigliana. Per ora circa 12 famiglie hanno dato disponibilità a rifornirsi da loro. Faranno avere i listini appena i prodotti inizieranno ad essere disponibili. Per quanto rigurda la consegna loro sono disponibili a opzioni varie (andare noi da loro a prendercela, consegnarla loro in un luogo convenuto...) purchè sia veloce, senò viene meno la convenienza. Indicativamente si è detto che ogni settimana, alcuni giorni prima del giorno stabilito per la consegna, ci fanno sapere prezzi e noi facciamo l'ordine.La consegna non deve diventare un piccolo mercato, ma un passaggo veloce di merce in base agli ordini fatti. Possono prepararci già preventivamente i pacchi, in modo da velocizzare i tempi. Dovremo discutere nelle prossime riunioni l'oganizzazione del tutto e CHI E' INTERESSATO ALL'ACQUISTO DELLA FRUTTA E DELLA VERDURA SI FACCIA AVANTI, in modo da poter pianifiacare. -CARNE: Andrea ci ricorda che la consegna della carne avverrà sabato 28/3. A questo proposito si è discusso di carne biologica, del giusto trattamento dell'animale, dell'importanza di visitare gli allevamenti, in modo da essere sicuri delle condizioni igenico-sanitarie e condizioni di vita degli animali. Per ora siamo partiti con l'azienda "Erba voglio", in quanto presso di loro si riforniscono altri GAS, che è un buon punto di partenza. Scusate non è molto facile riportare una discussione, ma sicuramente è emersa la necessità di riprendere l'argomento per dirci sempre più come gruppo dove vogliamo andare, quali criteri di scelta adottare non solo per quanto riguarda la carne -CARTA: Emma si è informata sull'argomento ed avrebbe trovato dei produttori di articoli, come tovaglioli, fazzoletti, etc di carta riciclata, l'ostacolo per ora è dato dal fatto che il pagamento deve avvenire con carta di credito -FORMAGGIO DI CAPRA: Mario ricorda la scadenza (8/4) per l'ordine del formaggio -PASTA: Francesca, esperta gasista, riferisce che aiuterà non ho capito chi (scusate), non presente alla riunione ma che si è offerto, nel fare da referente per la pasta. -DETERSIVI: Iuri si offre come referente e farà una ricerca in tal senso -RISO: l'ordine è partito, purtroppo i produttori di Cascina Canta continuano ad avere dei problemi vari, ma mi hanno detto che faranno la consegna prima di Pasqua, vi farò sapere tempo e luogo -BLOG: Paolo lancia l'idea di un Blog del GAS e Francesca suggerisce di richiedere il supporto di Gianni, il quale pur non presente alla riunione si offre volontario per fornire il suo aiuto

-SUPPORTO INFORMATICO: alcuni si offrirebbero come referenti, ma sono intimiditi dal non sentirsi "esperti" nell'utilizzo del computer; questo non è un problema: chi ha dei problemi in tal senso non ha che da dirlo e i più competenti saranno d'aiuto. La difficoltà maggiori si hanno quando ci sono molte voci nel listino, ma si potrebbe creare uno strumento che vada bene per tutti i prodotti (cambiando solo i nomi e i prezzi, ovviamente), in modo da non disperdere le energie. Inoltre la maggiore fatica è per il primo ordine, poi successivamente il lavoro diventa più semplice. -FRANCO: possiede un forno e propone di fare il pane insieme una volta (anche la pizza dice Francesca), comprando insieme la farina -PROSSIMA RIUNIONE: il 21/4, sempre a Stranamore Ciao a tutti Chiara