You are on page 1of 171

Corel

VideoStudio

Corel VideoStudio
Grazie per aver scelto VideoStudio, il software per il montaggio video che consente anche ai principianti di produrre filmati dall'aspetto professionale. VideoStudio offre un set completo di strumenti per la cattura, l'elaborazione e la condivisione dei video come prodotto finale su VCD, DVD, BD o in rete. Nota: la disponibilit di funzioni dipende dalla versione di VideoStudio di cui si dispone. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Corel

VideoStudio > Come funziona VideoStudio

Come funziona VideoStudio


VideoStudio funziona per passaggi successivi che consentono di catturare, modificare e condividere i propri video. VideoStudio offre, inoltre, pi di un centinaio di effetti di transizione, titolazioni professionali e strumenti per la creazione di tracce sonore. Si apprende in pochi secondi e permette di creare filmati in pochi minuti. Per creare un filmato, necessario catturare materiale da una videocamera o da altra sorgente video. Successivamente, i video acquisiti possono essere ritagliati, riordinati, vi si possono applicare transizioni, sovraimpressioni, voci fuori campo e musica di sottofondo. Tutti questi elementi sono organizzati in tracce separate. Le modifiche apportate a una traccia non influenzano le altre tracce.

Un progetto di VideoStudio (file *.VSP), contiene le informazioni sulla posizione dei clip e su come sono stati assemblati per creare il filmato. Al termine della procedura di produzione, possibile masterizzare il filmato su VCD, DVD, BD o trasferirlo sulla videocamera. Inoltre, possibile produrre il filmato come file video da riprodurre al computer, importarlo nei dispositivi mobili o condividerlo online. VideoStudio adopera le informazioni del file del progetto video per combinare tutti gli elementi del filmato in un file video attraverso una procedura detta di rendering. VideoStudio contiene un progetto completo di esempio, utile per avere un'idea generale della maggior parte delle funzioni disponibili nel programma. Questo progetto di esempio consente di sperimentare e farsi un'idea di come utilizzare VideoStudio. Selezionare Progetto di esempio dal gruppo di programmi VideoStudio nel menu Start di Windows. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Per

cominciare

Per cominciare
Prima di installare VideoStudio, accertarsi che il sistema sia conforme ai requisiti minimi software e hardware al fine di ottenere le prestazioni ottimali. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Per

cominciare > Requisiti di sistema

Requisiti di sistema
Per il montaggio generale e HDV proxy Intel Pentium 4 3.0 GHz, AMD Athlon XP 3000+ o superiore con tecnologia Hyper-Threading Microsoft Windows XP SP2 Home Edition/Professional, Windows XP Media Center Edition, Windows XP Professional x64 Edition, Windows Vista 512 MB di RAM o superiore (1 GB di RAM potrebbe essere necessario in funzione del dispositivo di cattura video usato) 1 GB di spazio libero su disco rigido per l'installazione del programma Scheda audio compatibile con Windows (consigliata una scheda audio multicanale per il suono surround) DVD-ROM compatibile con Windows per l'installazione Montaggio HDV non proxy Intel Pentium 4 3.0 GHz o superiore con tecnologia Hyper-Threading Microsoft Windows XP (consigliato Service Pack 2 per supporto a videocamere HDV) 1 GB di RAM (consigliati 2 GB o pi) Scheda grafica 16X PCI ExpressTM Supporto per periferiche di input/output Scheda FireWire 1394 per l'uso con videocamere DV/D8/HDV*/AVCHD*

Supporto per dispositivi conformi alle norme OHCI IEEE-1394 e 1394 Adaptec 8940/ 8945 Periferica di cattura TV analogica e digitale (supporto BDA)

Scheda di cattura analogica per videocamere analogiche (supporto VFW e WDM per XP e BDA per Vista) Periferiche di cattura USB, videocamere PC e videocamere con unit DVD o disco rigido Unit Blu-ray, DVD-R/RW, DVD+R/RW, DVD-RAM o CD-R/RW compatibili con Windows

Apple iPod con video*, iPod Touch, iPhone, Sony PSP*, WMV Pocket PC, WMV Smartphone, telefono cellulare Nokia, Microsoft Zune

* Versione Pro _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Per

cominciare > Impostazione

del

computer > Connessione di unit ottiche

Impostazione del computer


Prima di cominciare a creare progetti usando il materiale a disposizione, necessario trasferire il video dalla videocamera al computer. Il computer deve essere dotato delle schede di cattura adatte e delle interfacce adatte alla connessione della videocamera e alla cattura del video su PC. Poich la cattura e la modifica video richiedono notevoli risorse di sistema, il computer deve essere impostato in maniera appropriata al fine di assicurare la corretta cattura e modifica dei video.

Installazione di una scheda di cattura


Se la scheda di cattura basata su PCI, installare la scheda nel computer inserendola in uno slot PCI disponibile.

Nota: il tipo di scheda di cattura o la porta che si deve collegare alla videocamera dipende dal tipo di videocamera usata.

Collegamento di una videocamera al computer

Utilizzare un cavo IEEE-1394 per collegare la videocamera digitale alla porta IEEE-1394. Prima di acquistarne uno, controllare i piedini dei connettori presenti sia sulla videocamera sia sul computer. Molte videocamere DV e Digital 8 sono dotate di connettori a 4 pin, mentre i computer desktop dotati di porta IEEE-1394 o con schede IEEE1394 di solito presentano connettori a 6 pin. Il cavo IEEE-1394 per i computer desktop un cavo da 4 a 6 pin. Nella maggior parte dei computer portatili i connettori sono a 4 pin e quindi richiedono cavi da 4 pin a 4 pin.

O D

r a

e t

c .

m o

Controllo dell'impostazione hardware


Dopo aver collegato la videocamera digitale al computer, controllare se questa viene rilevata da Windows. Se nel computer installata una scheda IEEE-1394, verificare se anche questa rilevata.
Per controllare se la scheda IEEE-1394 e la videocamera digitale sono correttamente rilevate:

1 Inserire il nastro e accendere al videocamera. Accertarsi di avviare la modalit di riproduzione (di solito detta VTR o VCR). Controllare il manuale della videocamera per istruzioni pi dettagliate. 2 Aprire il Pannello di controllo, quindi Sistema: Hardware - Gestione periferiche. 3 Accertarsi che i nomi dei dispositivi seguenti siano elencati in Gestione periferiche. In Windows XP:

1394 Bus Controller <Nome del produttore> Videocamera DV (il nome del produttore dipende dalla videocamera DV collegata all'interfaccia IEEE-1394).

4 Se la videocamera digitale stata individuata correttamente, essa sar elencata come dispositivo di origine nel Pannello Opzioni di VideoStudio. In VideoStudio, selezionare il Passaggio Cattura e verificare che la videocamera sia elencata in Sorgente nel Pannello Opzioni. Nota: oltre ai driver DV Texas Instruments e Microsoft usati comunemente, sono disponibili anche altri driver. Consultare il manuale della videocamera per eventuali altri driver.

Collegamento di una videocamera USB

Per catturare video in diretta o immagini fisse da videocamere USB, collegare la videocamera a una porta USB disponibile del computer. Le videocamere USB potrebbero richiedere l'installazione di un driver, in base alla versione di Windows in uso. Per informazioni sull'installazione della videocamera USB, consultare il relativo manuale. Anche le videocamere AVCHD utilizzano connessioni USB per copiare i file video sul disco rigido. Dopo aver correttamente installato la videocamera USB, controllare se essa viene rilevata da Windows.
Per effettuare questo controllo:

O D

r a

e t

c .

m o

1 Aprire il Pannello di controllo, quindi Sistema: Hardware - Gestione periferiche. 2 In Gestione periferiche, fare doppio clic su Periferiche di imaging. Controllare la presenza della videocamera USB in questa cartella. 3 Se la videocamera USB stata individuata correttamente, essa sar elencata come dispositivo di origine nel Pannello Opzioni di VideoStudio. In VideoStudio, selezionare il Passaggio Cattura e verificare che la videocamera USB sia elencata in Sorgente nel Pannello Opzioni.

Collegamento di una TV digitale


Per catturare le trasmissioni televisive digitali, necessario installare una scheda di cattura TV digitale o un adattatore TV digitale. Consultare il manuale dell'hardware per ulteriori informazioni su come effettuare il collegamento al computer.

Collegamento di sorgenti video analogiche


Le videocamere VHS, S-VHS, Video-8 e Hi8 e i videoregistratori sono esempi di sorgenti video analogiche. Per catturare un video da una sorgente analogica necessario installare nel computer una scheda di cattura analogica. Anche le normali trasmissioni televisive sono sorgenti analogiche. Per catturare sequenze video dalla TV, necessario disporre di una scheda sintonizzatore TV installata nel computer. Nota: le schede di cattura TV forniscono gli ingressi S-Video/composito e un sintonizzatore TV in grado di catturare sia sequenze video sia sequenze TV.

Connessione di una periferica video a una scheda di cattura analogica

Per collegare una periferica video a una scheda di cattura analogica possibile utilizzare un cavo S-Video o RCA composito, in base all'uscita video della periferica. Se la periferica video dispone di entrambi i tipi di uscita, consigliabile utilizzare la connessione S-Video per ottenere acquisizioni video di maggiore qualit.

Se si desidera utilizzare l'uscita composita della periferica video, collegare le spine gialle del cavo composito all'uscita video della periferica video e alla porta di ingresso video della scheda di cattura analogica.

O D

r a

e t

c .

m o

Molte schede di cattura analogica di fascia alta non dispongono direttamente delle porte di ingresso composito / S-Video. Sono dotate invece di una scatola di derivazione esterna che fornisce tutte le porte per gli ingressi video. Le periferiche video possono quindi essere collegate alla scheda di cattura in modo semplice, tramite la scatola di derivazione.

Collegamento di un'antenna TV alla scheda sintonizzatore Una scheda sintonizzatore dotata dell'ingresso per l'antenna TV esattamente come un normale televisore. Inserire l'antenna TV nel connettore TV della scheda sintonizzatore.

Nota: quando si acquista una scheda sintonizzatore, verificare che sia idonea al sistema TV (NTSC o PAL) della propria area geografica. Collegamento della scheda di cattura o sintonizzatore alla scheda audio

La maggior parte delle schede di cattura e sintonizzatore permette solo di catturare video. Per ascoltare in anteprima l'audio dalla periferica video o dalla TV e per catturare l'audio nel computer, necessario collegare l'uscita audio della scheda di cattura o sintonizzatore alla porta di ingresso della scheda audio. I cavi richiesti per collegare la scheda audio sono diversi in base al tipo di sorgente video:

O D

r a

e t

c .

m o

Connessione di unit ottiche

Per masterizzare o creare progetti video personali su VCD, DVD, o BD, necessario collegare le rispettive unit ottiche di masterizzazione, al fine di ottenere i progetti nei formati desiderati. Consultare il manuale dell'hardware per ulteriori informazioni su come effettuare il collegamento al computer. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Per

cominciare > Installazione ed esecuzione di VideoStudio

Installazione ed esecuzione di VideoStudio


Il DVD di VideoStudio contiene una funzione di esecuzione automatica dell'installazione. Prima di installare la nuova versione di VideoStudio, opportuno eseguire una copia di backup dei progetti e dei file multimediali.
Per installare VideoStudio:

1 Inserire il DVD di VideoStudio nell'unit DVD-ROM. 2 Quando si apre la finestra di installazione, seguire le istruzioni per installare VideoStudio sul computer. Nota: se dopo avere caricato il DVD la finestra di installazione non compare, possibile avviarla manualmente facendo doppio clic sull'icona Risorse del computer sul desktop, quindi sull'icona dell'unit DVDROM nella quale inserito il disco di installazione. Quando si apre la finestra del DVD-ROM, fare doppio clic sull'icona Setup. 3 Oltre a VideoStudio, verranno installati i seguenti programmi e driver: QuickTime SmartSound Visual C++ 2005 Redistributable Package DirectX
Per eseguire VideoStudio:

Fare doppio clic sull'icona di VideoStudio sul desktop di Windows. Nel gruppo del programma VideoStudio presente nel menu Start di Windows, selezionare l'icona di VideoStudio.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Per

cominciare > Preparazione alla cattura e alla modifica di un video

Preparazione alla cattura e alla modifica di un video


La cattura e la modifica di un video sono attivit che richiedono molte risorse del computer. Per catturare e modificare il video senza problemi, il computer deve essere configurato in modo adeguato. Di seguito sono forniti alcuni suggerimenti su come preparare la videocamera digitale e come ottimizzare il computer per le operazioni di cattura e modifica.

Per ottimizzare l'uso di Ricerca rapida scene DV e del controllo periferica della videocamera, di fondamentale importanza avere il timecode esatto sul nastro DV. A tale scopo, prima di registrare il video, opportuno utilizzare la modalit standard di riproduzione (SP) e registrare un video vuoto (lasciando, ad esempio, il coperchio sull'obiettivo durante la registrazione) senza interruzioni dall'inizio alla fine del nastro. Quando si utilizza VideoStudio, consigliabile chiudere tutte le altre applicazioni. Per evitare possibili interruzioni durante la cattura, inoltre, opportuno disattivare gli eventuali software ad avvio automatico, come gli screen saver. Se si dispone di due dischi rigidi nel sistema, si consiglia di installare VideoStudio sull'unit di sistema (solitamente C:) e di memorizzare i video catturati sull'altra unit (solitamente D:). Anche la scelta del disco rigido da utilizzare di fondamentale importanza. Si consiglia l'uso di un'unit disco rigido dedicata ai video, preferibilmente con Ultra-DMA/66 a 7200 rpm e 30 GB di spazio disponibile. Verificare che l'opzione DMA sia abilitata per il disco rigido in uso. Disattiva Abilita cache di scrittura su disco sull'unit utilizzata per la cattura video. Aumentare le dimensioni del file di paging (file di swap) a due volte la quantit della RAM.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di VideoStudio

Avvio di VideoStudio
Quando si esegue VideoStudio, viene visualizzata una schermata di avvio che consente di scegliere tra le seguenti modalit di modifica video:

Editor VideoStudio offre tutte le funzioni di modifica di VideoStudio. Permette il controllo totale sul processo di produzione di un filmato, dall'aggiunta di clip, titoli, effetti, sovrapposizioni e musica fino al filmato finale su disco o su un altro supporto.

Procedura guidata filmati stata progettata per i principianti del montaggio video. Guida l'utente attraverso il processo di produzione di un filmato in tre rapidi passaggi.

Conversione guidata da DV a DVD consente di catturare un video, aggiungervi un modello di tema, quindi masterizzarlo su disco.

Suggerimento: selezionare 16:9 per utilizzare il formato widescreen per il progetto. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di VideoStudio > Conversione guidata da DV a DVD > Passaggio 2: applicare un modello di tema e masterizzarlo su DVD

Conversione guidata da DV a DVD


La Conversione guidata da DV a DVD consente di creare un filmato dal contenuto di un nastro DV e successivamente di masterizzarlo su disco.

Passaggio 1: Ricerca delle scene


Eseguire la scansione del nastro DV e selezionare le scene da aggiungere al filmato. 1 Collegare la videocamera al computer e accendere la periferica. Impostarla sulla modalit Riproduzione (o VTR/VCR). 2 Selezionare una periferica di registrazione in Periferica. 3 Fare clic sulla freccia Formato Cattura per selezionare un formato di file per i video catturati. 4 Specificare se si intende masterizzare tutti i video del nastro (Masterizza intero nastro) oppure esplorare il nastro DV (Riconoscimento scene).
Per masterizzare l'intero nastro:

1 Selezionare Masterizza intero nastro, quindi specificare la durata del nastro in Durata. 2 Fare clic su Avanti per applicare un modello e masterizzarlo su DVD.
Per utilizzare l'opzione Riconoscimento scene:

1 Dopo avere selezionato Riconoscimento scene, scegliere se si desidera eseguire la scansione dell'intero nastro dall'Inizio o dalla Posizione corrente. Inizio: cerca le scene dall'inizio del nastro. VideoStudio riavvolge automaticamente il nastro se la posizione del nastro non all'inizio. Posizione corrente: cerca le scene partendo dalla posizione corrente del nastro. 2 Specificare la velocit di scansione, quindi fare clic su Inizia scansione per avviare la scansione della periferica DV alla ricerca delle scene. Le scene sono segmenti del video che vengono distinte in base alla data e all'ora di ripresa.

O D

r a

e t

c .

m o

3 Nella Storyboard, scegliere le scene da includere nel filmato. A tale scopo, selezionare una scena, quindi fare clic su Contrassegna scena.

4 Fare clic su Avanti per proseguire con il passaggio successivo. e selezionare Salva Rapporto Ricerca rapida scene DV per salvare i file Suggerimento: fare clic su sottoposti a scansione e importarli senza dover ripetere la scansione, oppure selezionare Salva Rapporto Ricerca rapida scene DV come HTML per gestire un numero notevole di nastri, stampando questo file HTML e allegandolo ai nastri.

Passaggio 2: applicare un modello di tema e masterizzarlo su DVD


1 Specificare un Nome volume e un Formato di registrazione per il filmato. Nota: Se sul computer sono installati pi masterizzatori o se l'unit predefinita non un masterizzatore, specificare il masterizzatore che si desidera utilizzare nella finestra di dialogo Impostazioni avanzate.

2 Tra i modelli predefiniti, selezionare un modello di tema da applicare al filmato, quindi selezionare la qualit di output del video. 3 Per personalizzare il testo del modello di tema, fare clic su Modifica titolo.

4 Nella scheda Inizio della finestra di dialogo Modifica titolo modello, fare doppio clic sul testo da modificare. possibile modificare anche gli attributi del testo, quali le impostazioni di carattere, colore e ombreggiatura. 5 Fare clic sulla scheda Fine per modificarne il testo. Fare clic su OK. 6 Per contrassegnare i video clip con le informazioni sulla data, fare clic su Aggiungi come titolo in Informazioni data video. Se si desidera che queste informazioni vengano visualizzate nel video dall'inizio alla fine, selezionare Tutto il video oppure specificare una durata. 7 Fare clic su per masterizzare il file del filmato su disco.

O D

r a

e t

c .

m o

Suggerimento: se nella parte inferiore della finestra di dialogo viene indicato che il filmato troppo grande per essere registrato su un DVD, fare clic su Adatta e masterizza. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di VideoStudio > Procedura

guidata

filmati > Passaggio 3: Fine

Procedura guidata filmati


Procedura guidata filmati di VideoStudio consente ai meno esperti di montaggio video o a chi desidera creare rapidamente un filmato, di assemblare video clip e immagini, aggiungere sottofondi musicali e titoli e convertire il filmato finale in un file video per masterizzarlo su disco o per apportarvi ulteriori modifiche con Editor VideoStudio.

Passaggio 1: Aggiungere video e immagini


Montare il video e le immagini in un filmato.
Per aggiungere video e immagini:

1 Per aggiungere video e immagini al proprio filmato, fare clic sui pulsanti riportati di seguito.

Fare clic su Cattura per importare nel computer sequenze video o immagini.

Fare clic su Inserisci video per aggiungere file video di altri formati, come AVI, MPEG e WMV.

Fare clic su Inserisci immagine per aggiungere immagini statiche. Se si sceglie di aggiungere solo immagini, possibile creare una presentazione fotografica.

Fare clic su Inserisci Digital Media per aggiungere un video da un disco formattato come DVD-Video/DVD-VR o dal disco rigido.

Fare clic su Importa da dispositivo mobile per aggiungere un video da periferiche riconosciute da MS Windows.

Suggerimento: fare clic su Libreria per aprire la libreria multimediale che contiene i clip multimediali forniti con VideoStudio. Per importare file video o immagini personali nella libreria, fare clic su .

2 Se si selezionano pi clip, verr aperta la finestra di dialogo Cambia sequenza clip, in cui possibile organizzare l'ordine dei clip. Trascinare i clip sulla sequenza desiderata, quindi fare clic su OK. 3 I video clip e i clip immagine selezionati per il filmato verranno aggiunti nell'Elenco clip multimediali. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un clip per aprire un menu con ulteriori opzioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Suggerimento: per ordinare i clip nell'Elenco clip multimediali anche possibile trascinarli nella sequenza desiderata. 4 Per visualizzare l'anteprima dei clip, selezionare i clip dall'Elenco clip multimediali e usare il Cursore di avanzamento e i pulsanti del Pannello di navigazione. Quando si ritaglia un clip, trascinare gli indicatori Posizione iniziale e Posizione finale per selezionare i punti iniziali e finali del clip. inoltre possibile fare clic su Fare clic su per recuperare i fotogrammi DVB-T persi durante la cattura video DVB-T.

per scegliere i segmenti desiderati da un file video ed estrarli nell'Elenco clip multimediali.

Fare clic su

per dividere automaticamente i video clip in clip pi piccoli, basati sulla data e l'ora di cattura. per ordinare i clip nell'Elenco clip multimediali in base al nome o alla data.

inoltre possibile fare clic su


Per catturare video e immagini:

1 Collegare la videocamera al computer e accendere la periferica. Impostarla in modo Riproduzione (o VTR / VCR). 2 Nella Procedura guidata filmati VideoStudio, fare clic su Cattura.

3 Verificare che la videocamera sia selezionata nell'elenco Origine.

4 Nell'elenco Formato, selezionare il formato di file da utilizzare per salvare i file video catturati. Specificare la Cartella di cattura in cui salvare i file. 5 Scegliere Dividi per scena per separare le scene del video clip DV in pi clip basati sul contenuto del fotogramma o sulla data e l'ora di cattura. Nota: Se si desidera personalizzare le impostazioni di cattura specifiche della propria periferica video, fare clic su Opzioni. 6 Riprodurre il nastro sulla videocamera e posizionarlo sulla parte del video da cui si desidera iniziare la cattura. Suggerimento: se si cattura un video da una videocamera DV o HDV, utilizzare il Pannello di navigazione per riprodurre il nastro. 7 Per avviare la cattura, fare clic su Cattura video. Per interrompere la cattura, fare clic su Interrompi cattura o premere [Esc]. 8 Per catturare un'immagine statica da una sequenza video, mettere il video in pausa sull'immagine desiderata, quindi fare clic su Cattura immagine. 9 Per riprodurre o interrompere l'anteprima audio DV durante la cattura, fare clic su Attiva/Disattiva anteprima audio.

O D

r a

e t

c .

m o

Passaggio 2: Selezionare un modello


Selezionare un modello di filmato da applicare al progetto. Ogni modello fornisce un tema diverso provvisto di elementi predefiniti, quali video clip iniziali e finali, transizioni, titolo e musica di sottofondo. Note: Per salvare il progetto, fare clic su e selezionare Salva.

Se si accede alla Procedura guidata filmati di VideoStudio dall'Editor VideoStudio, il pulsante mostrato qui sopra non verr visualizzato e sar necessario salvare il progetto nel menu File quando si torna nell'editor.
Per applicare un Modello tema:

1 Selezionare un modello di tema dall'elenco Modello tema. I modelli Film Amatoriale consentono di creare filmati che includono sia video che immagini, mentre i modelli Presentazione sono utilizzati esclusivamente per creare sequenze di immagini. 2 Per impostare la lunghezza complessiva del filmato, fare clic su .

Per un Film Amatoriale necessario specificare le seguenti opzioni nella finestra di dialogo Durata:

Adatta a durata video: mantiene la durata del filmato corrente. Adatta a musica di sottofondo: regola la durata del filmato per adattarla alla lunghezza della musica di sottofondo (la musica di sottofondo viene aggiunta al filmato nel secondo passaggio della Procedura guidata filmati). Specifica durata: consente di personalizzare la durata dell'intero filmato.

Per i modelli Presentazione, specificare Panoramica e zoom intelligente nella finestra di dialogo Impostazioni. Panoramica e zoom intelligente focalizza automaticamente il movimento di panoramica e zoom sulle parti importanti dell'immagine, ad esempio il viso.

Adatta a durata immagine: taglia la musica di sottofondo per adattarla alla durata totale della presentazione. Suggerimento: selezionare Tieni precedente se si desidera utilizzare la durata dell'immagine impostata nella pagina precedente della Procedura guidata filmati. Adatta a musica di sottofondo e durata: regola la durata di ciascun clip e la durata totale della presentazione per adattarle al tempo alla durata della musica di sottofondo. Nota: viene visualizzato un messaggio se la durata totale delle immagini superiore a quella della musica. Selezionare S per scartare le immagini in eccesso rispetto alla durata della musica oppure No per selezionare un'altra musica di sottofondo. Una durata maggiore della musica determiner la ripetizione di

O D

r a

e t

c .

m o

immagini per adattarsi alla durata della musica. Adatta al tempo della musica di sottofondo: regola la durata di ciascun clip per adattarlo al tempo della musica. 3 Per i modelli Film Amatoriale, fare clic su per aprire la finestra di dialogo Contrassegna clip. Selezionare un clip, quindi fare clic su Forzato o Opzionale per specificare se debba o meno essere incluso nella presentazione.

Nota: fare clic su Automatico per lasciare al programma la decisione su quali clip mantenere e quali escludere. 4 Per sostituire un titolo, anzitutto selezionare il titolo preimpostato dall'elenco Titolo. Fare doppio clic sul testo predefinito nella finestra di anteprima, quindi digitare il testo prescelto.

5 Fare clic su

per modificare la formattazione del testo.

Nella finestra Propriet testo, selezionare il tipo di carattere, la dimensione e il colore del testo e impostare il colore dell'ombreggiatura e la trasparenza. 6 Per sostituire la musica di sottofondo, fare clic su selezionare il file musicale desiderato. Fare clic su

Nota: se si desidera che la durata di video e musica coincidano, verificare che la musica di sottofondo sia di almeno 30 secondi. Se la musica dura meno di 30 secondi, infatti, non verr ripetuta, lasciando il resto del video sprovvisto di musica di sottofondo. 7 Per regolare il volume della musica di sottofondo rispetto all'audio del video, utilizzare il cursore Volume. Trascinare il cursore verso sinistra per aumentare il volume della musica di sottofondo e ridurre il volume dell'audio del video.

O D

per specificare le impostazioni del file musicale.

r a

e t

c .

m o

per aprire la finestra Opzioni audio. Individuare e

8 Fare clic su Avanti. Nota: se stata avviata la procedura guidata filmati di VideoStudio all'interno dell'Editor VideoStudio, facendo clic su Avanti, si salter l'ultimo passaggio e si inseriranno i clip direttamente nella linea temporale nell'Editor VideoStudio.

Passaggio 3: Fine
Scegliere come convertire il filmato finale:

Fare clic su Crea file video per salvare il filmato come file video e riprodurlo sul computer.

Fare clic su Crea disco per masterizzare il filmato su un disco.

Fare clic su Modifica in Editor VideoStudio di Corel per apportare ulteriori modifiche al filmato con Editor VideoStudio.

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di VideoStudio > Editor

VideoStudio > L'interfaccia utente

Editor VideoStudio
Editor VideoStudio offre un flusso di lavoro guidato che consente di creare filmati in modo semplice e veloce. In questa sezione verr presentata l'interfaccia di Editor VideoStudio e verranno brevemente spiegati i passaggi necessari per la creazione di un filmato. Per informazioni pi dettagliate su ciascun passaggio, consultare i capitoli successivi.

L'interfaccia utente

1 Pannello delle fasi

Contiene i pulsanti che corrispondono ai vari passaggi di montaggio di un video. 2 Barra dei menu

Contiene i menu, che includono i vari gruppi di comandi. 3 Finestra Anteprima

Mostra l'attuale clip, filtro video, effetto o titolo. 4 Pannello di navigazione

Offre i pulsanti per la riproduzione e per il ritaglio di precisione dei clip. Durante la fase Cattura, funziona anche come controllo della videocamera DV o HDV. 5 Barra degli strumenti

Contiene i pulsanti per spostarsi in tre viste di progetto e per altre impostazioni rapide. 6 Linea temporale di progetto Visualizza tutti i clip, i titoli e gli effetti inclusi nel progetto. 7 Pannello Opzioni

O D

r a

e t

c .

m o

Contiene i controlli, i pulsanti e altre informazioni per personalizzare le impostazioni del clip selezionato. Il contenuto di questo pannello cambia in base al passaggio che si sta eseguendo. 8 Libreria Qui sono memorizzati e organizzati tutti i clip multimediali. Note: Per cambiare il layout dell'interfaccia utente, fare clic su Preferenze: Layout interfaccia. possibile scalare il layout dell'interfaccia utente. I divisori tra le finestre Anteprima, Libreria e Linea temporale possono essere scalati. Trascinare i divisori e ridimensionare le finestre secondo le proprie preferenze di modifica.
Il pannello delle fasi

In VideoStudio il processo di creazione di un filmato semplificato in sette semplici passaggi. Per spostarsi da un passaggio all'altro, fare clic sui pulsanti nel pannello delle fasi.
Dopo avere aperto un progetto in VideoStudio, possibile registrare il video direttamente sul disco rigido del proprio computer nella fase Cattura. possibile catturare una sequenza da un nastro come singolo file o divisa automaticamente in pi file. Questa opzione permette di catturare sia video che immagini statiche. La fase Modifica e la linea temporale rappresentano il nucleo fondamentale di VideoStudio. Durante questa fase si eseguono le operazioni di disposizione, montaggio e ritaglio dei video clip. In questa fase possibile, inoltre, applicare filtri video ai clip. La fase Effetti permette di aggiungere transizioni tra i video clip nel progetto. Nella Libreria possibile scegliere tra numerosi effetti di transizione.

Nella fase Sovrapposizione possibile sovrapporre pi clip per creare un effetto di immagine nell'immagine.

Nessun filmato sar completo senza titoli di apertura, didascalie e ringraziamenti finali. La fase Titolo consente di creare titoli di testo animati o di scegliere tra varie preimpostazioni nella libreria. La musica di sottofondo imposta l'atmosfera del filmato. La fase Audio permette di selezionare e registrare file musicali da una o pi unit CD-ROM collegate al computer. In questo passaggio possibile doppiare un video. Quando un filmato stato completato, possibile creare un file video e condividerlo sul Web o salvare il filmato su nastro, DVD o CD nella fase Condividi.
La barra dei menu

Nella barra dei menu sono disponibili vari comandi per personalizzare VideoStudio, aprire e salvare progetti video, lavorare con singoli clip e per altre operazioni.
Il pannello di navigazione

Il pannello di navigazione viene usato per visionare in anteprima e modificare i clip utilizzati nel progetto. Utilizzare i controlli di navigazione per spostarsi in un clip selezionato o in un progetto. Per modificare i clip, utilizzare gli indicatori di ritaglio e il cursore di avanzamento. Quando si cattura un video da una videocamera DV o HDV, per gestire la periferica vengono utilizzati i controlli di navigazione. Utilizzare questi pulsanti per controllare la videocamera DV o HDV o un'altra periferica DV.

O D

r a

e t

c .

m o

1 Modo Riproduzione Scegliere se visualizzare un'anteprima del progetto o soltanto il clip selezionato.

2 Riproduci Riproduce, sospende o riprende il progetto corrente o il clip selezionato.

3 Inizio Consente di tornare al fotogramma iniziale.

4 Precedente Consente di spostarsi al fotogramma precedente.

5 Succ. Si sposta nel fotogramma successivo.

6 Fine Si sposta nel fotogramma finale.

7 Ripeti Ripete la riproduzione.

8 Volume di sistema Fare clic e trascinare il cursore per regolare il volume degli altoparlanti del computer.

9 Timecode Permette di posizionarsi direttamente in una parte del progetto o in un clip selezionato specificando l'esatto timecode.

10 Indicatori di ritaglio Permette di impostare un intervallo di anteprime nel progetto o di tagliare un clip.

11 Ingrandisci finestra anteprima Fare clic per aumentare le dimensioni della finestra di anteprima. Quando si ingrandisce la finestra di anteprima, possibile soltanto visualizzare i clip in anteprima, ma non modificarli.

12 Taglio Clip

Taglia in due il clip selezionato. Posizionare il cursore di avanzamento nel punto in cui dovr terminare il primo clip e iniziare il secondo, quindi fare clic su questo pulsante.

13 Posizione iniziale/Posizione finale Questi pulsanti permettono di impostare un intervallo di anteprime o di contrassegnare i punti iniziale e finale in cui tagliare un clip.

La barra degli strumenti

La barra degli strumenti consente di accedere facilmente ai pulsanti di modifica. Il righello della linea temporale permette di modificare la visualizzazione del progetto o di eseguire uno zoom della linea temporale. Fare clic su Gestione Proxy avanzato per velocizzare il montaggio dei video HD e di altri file di origine di grandi dimensioni. In alternativa, si pu utilizzare l'opzione Gestione tracce per aggiungere pi tracce sovrapposizione.

1 Visualizzazione Storyboard

Mostra nella linea temporale le miniature delle immagini presenti nel filmato.

3 Visualizzazione audio

O D

r a

e t

14 Cursore di avanzamento

Permette di avanzare all'interno del progetto o del clip.

c .

m o

2 Visualizzazione linea temporale Permette di eseguire un montaggio preciso dei clip a livello di fotogramma.

4 Controllo zoom

Visualizza la forma d'onda dell'audio e consente di regolare visivamente i livelli del volume dei video clip, dei commenti e della musica di sottofondo.

Permettono di modificare gli incrementi del timecode nel righello della linea temporale.

5 Adatta progetto alla finestra della linea temporale Ingrandisce o riduce la visualizzazione di tutti i clip del progetto sulla linea temporale.

6 Inserisci file multimediali Apre un menu che consente di inserire nel progetto video clip, audio o di immagini.

7 Annulla Permette di annullare una funzione eseguita in precedenza.

8 Ripeti Permette di ripetere una funzione annullata.

9 Attiva/disattiva Proxy avanzato Permette di attivare e disattivare il proxy avanzato e di personalizzare le impostazioni del proxy quando si creano copie di lavoro dei propri video HD a bassa risoluzione.

10 Conversione batch Converte pi file video in un formato video.

11 Gestione tracce Consente di mostrare/nascondere le tracce.

12 Attiva/disattiva Surround 5.1 Permette di creare tracce audio Surround 5.1.

13 Creatore disegno Una nuova caratteristica di VideoStudio che consente di creare sovrapposizioni grafiche di immagini e animazioni per migliorare ulteriormente il progetto.

La linea temporale di progetto

La linea temporale, situata nella parte inferiore della finestra dell'Editor VideoStudio, l'area in cui si assembla il progetto del filmato. Vi sono tre tipi di viste per la visualizzazione della linea temporale del progetto: Storyboard, Linea temporale e Visualizzazione audio. Fare clic sui pulsanti a sinistra della barra degli strumenti per commutare le varie viste.

Visualizzazione Storyboard

La visualizzazione Storyboard il metodo pi facile e veloce per aggiungere video clip al filmato. Ogni miniatura rappresenta un evento nel filmato, sia esso un video clip o una transizione. Le miniature mostrano in una rapida panoramica l'ordine cronologico degli eventi presenti nel progetto. Sotto a ciascuna miniatura indicata la durata del relativo clip.

O D

r a

e t

c .

m o

Per inserire e disporre i clip, sufficiente trascinarli. Tra un clip e l'altro anche possibile aggiungere degli effetti di transizione. La finestra di anteprima consente di tagliare un video clip selezionato.
Visualizzazione Linea temporale

La visualizzazione Linea temporale consente di visualizzare tutti gli elementi contenuti nel progetto video. Suddivide il progetto in tracce separate che corrispondono a video, sovrapposizione, titolo, voce e musica.

1 Mostra tutte le tracce visibili Fare clic per visualizzare tutte le tracce nel progetto.

2 Aggiungi/Rimuovi indicatore capitolo/segnalibro Fare clic per impostare gli indicatori capitolo o i segnalibri nel filmato.

3 Montaggio con scarto 4 Pulsanti tracce Attiva/Disattiva Montaggio con scarto Se abilitata, questa opzione permette di selezionare le tracce da applicare.

Fare clic sui pulsanti per spostarsi tra le diverse tracce.

5 Controllo di scorrimento della linea temporale Attiva o disattiva lo scorrimento lungo la linea temporale durante la visualizzazione in anteprima di un clip che si estende oltre la vista corrente.

6 Controlli di scorrimento del progetto

Per spostarsi nel progetto utilizzare i pulsanti destro e sinistro o trascinare la barra di scorrimento.

7 Intervallo selezionato

Questa barra colorata rappresenta la parte tagliata o selezionata di un clip o di un progetto.

9 Traccia video

Contiene video clip/clip immagine/clip colore e transizioni.

11 Traccia titolo

Contiene i clip del titolo.

13 Traccia musicale

O D

r a

8 Righello della linea temporale Visualizza gli incrementi del timecode del progetto in ore: minuti:secondi.fotogrammi, che aiuta a determinare la lunghezza del clip e del progetto.

e t

c .

m o

10 Tracce sovrapposizione Contiene clip di sovrapposizione, che possono essere video clip, clip immagine o clip colore.

12 Traccia voce Contiene i clip della voce fuori campo.

Contiene i clip musicali di file audio.

Per spostarsi tra le varie tracce:


Fare clic su un pulsante fase nel pannello delle fasi corrispondente alla traccia. Fare clic sui pulsanti traccia. Fare doppio clic sulla traccia desiderata o su un clip in una traccia. Suggerimenti: Per scorrere la linea temporale si pu usare la rotellina del mouse. Quando il puntatore si trova sopra ai controlli Zoom o al righello linea temporale, possibile utilizzare la rotellina del mouse per ingrandire o ridurre la linea temporale.

Visualizzazione audio

La visualizzazione audio consente di regolare i livelli del volume dei video clip, clip sonori e musicali.

I clip che contengono audio vengono visualizzati con una rubber band del volume che consente di regolare il volume tramite selezione e trascinamento.
Il pannello Opzioni

Il pannello Opzioni cambia in base alla modalit del programma e al passaggio o alla traccia in cui si sta lavorando. Il pannello Opzioni pu contenere una o due schede. I controlli e le opzioni disponibili in ogni scheda variano in base al clip selezionato.
La libreria

La libreria un archivio di memorizzazione di tutto ci che occorre per creare un filmato: video clip, filtri video, audio clip, immagini statiche, effetti di transizione, file musicali, titoli e clip a colori. Questi elementi vengono definiti collettivamente clip multimediali. Suggerimenti:

possibile stampare le immagini direttamente dalla libreria. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'immagine da stampare, quindi selezionare Stampa immagine e sceglierne le dimensioni. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'immagine, quindi selezionare Opzioni di stampa per specificare l'allineamento e i bordi per la stampa.
Per aggiungere clip multimediali alla libreria:

1 Fare clic su Carica per aprire una finestra di dialogo e scegliere il clip multimediale da inserire nella libreria.

2 Selezionare il file prescelto. inoltre possibile importare nella libreria di VideoStudio progetti VideoStudio e file multimediali presenti sul disco rigido. Ci si trova nelle opzioni Progetto video e Libreria multimediale del menu a discesa Libreria. Nota: utilizzando il sistema operativo Windows Vista, VideoStudio si sincronizza automaticamente con la

O D

r a

e t

c .

m o

libreria multimediale di Vista durante l'avvio del programma. In questo caso, la modifica della libreria non possibile in VideoStudio e occorre modificarne il contenuto nella libreria multimediale di Vista. 3 Al termine, fare clic su Apri. Note: anche possibile selezionare e trascinare i file da Esplora risorse direttamente nella libreria. Fare clic con il pulsante destro del mouse nella libreria per visualizzare le propriet del clip e per copiare, eliminare o dividere per scena il clip.

Per eliminare clip multimediali dalla libreria:

1 Selezionare il clip da rimuovere dalla libreria, quindi premere [Elimina]. In alternativa, fare clic con il pulsante destro del mouse sul clip nella libreria e selezionare Elimina. 2 Quando richiesto dal programma, decidere se si intende eliminare anche la miniatura dalla libreria. Suggerimenti:

esportare la libreria onde evitare di perdere informazioni e clip multimediali importanti. Questa azione creer un backup delle informazioni dei file multimediali virtuali della libreria corrente nella directory specificata. Selezionare questa opzione in Strumenti: Gestore libreria - Esporta libreria e specificare la posizione di destinazione. inoltre possibile importare la libreria esportata, per ripristinare i file multimediali e altre informazioni. Fare clic su Strumenti: Gestore libreria - Importa libreria e individuare la directory specificata. Per reimpostare la libreria ai valori predefiniti, selezionare Strumenti: Gestore libreria - Reimposta libreria. Selezionare l'opzione Ricerca intelligente nella finestra di dialogo Ricollega e VideoStudio tenter di individuare e ricollegare automaticamente i file nella libreria.
Visualizzazioni miniature

VideoStudio consente di regolare la dimensione delle miniature per compensare le varie dimensioni dei monitor e per un pi facile accesso ai diversi contenuti della libreria.

Per regolare la dimensione delle miniature:

Spostare il dispositivo di scorrimento verso sinistra o destra per diminuire o aumentare la dimensione delle miniature in funzione dell'aspetto desiderato. Nella sessione successiva, VideoStudio manterr l'ultima dimensione delle miniature selezionata.
Organizer libreria

Organizer libreria organizza le cartelle della libreria personalizzate. Queste cartelle permettono di memorizzare e

O D

r a

e t

c .

m o

gestire tutti i tipi di file multimediali.


Per utilizzare Organizer libreria:

1 Fare clic su per aprire la finestra di dialogo Organizer libreria e selezionare Organizer libreria dal menu a discesa. anche possibile fare clic su Strumenti: Gestore libreria - Organizer libreria. 2 Nell'elenco Cartelle personalizzate disponibili, selezionare un tipo di elemento multimediale. 3 Fare clic su Nuovo per visualizzare la finestra di dialogo Nuova cartella personalizzata e creare una nuova cartella. Specificare un Nome cartella e una Descrizione per la Libreria. Fare clic su OK.

Fare clic su Modifica per modificare il nome o la descrizione di una cartella personalizzata selezionata. Fare clic su Elimina per rimuovere una cartella personalizzata dalla libreria. 4 Fare clic su Chiudi. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video

Avvio di un nuovo progetto video


Quando si esegue VideoStudio, viene automaticamente aperto un nuovo progetto che consente di iniziare a comporre la produzione video. Per il nuovo progetto vengono sempre utilizzate le impostazioni predefinite di VideoStudio. Per visualizzare queste impostazioni, fare clic su File: Propriet progetto. Le impostazioni del progetto determinano il rendering applicato al progetto quando questo verr visualizzato in anteprima. Il rendering il processo mediante il quale video, titoli, suoni ed effetti vengono convertiti in VideoStudio in un flusso continuo di dati che pu essere riprodotto sul computer. possibile modificare le impostazioni di progetto nella finestra di dialogo Propriet progetto. Quando si inserisce o cattura il primo video clip in un progetto, VideoStudio controlla automaticamente le propriet del clip e del progetto. Se alcune propriet, come il formato di file, le dimensioni del fotogramma ecc., non sono identiche, VideoStudio adatta automaticamente le impostazioni del progetto in modo che corrispondano alle propriet del clip. Modificando le impostazioni del progetto in modo conforme alle propriet del clip, VideoStudio in grado di eseguire la funzione SmartRender.

Suggerimento: la finestra del messaggio mostrata qui sopra permette di modificare le propriet del progetto in modo che corrispondano a quelle del primo video clip inserito nella linea temporale. Per attivare o disattivare la visualizzazione della finestra del messaggio, selezionare o deselezionare l'opzione Mostra messaggio quando si inserisce il primo video clip nella linea temporale nella finestra di dialogo Preferenze. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Impostazione delle preferenze

Impostazione delle preferenze


La finestra di dialogo Preferenze consente di personalizzare l'ambiente di lavoro del programma. possibile specificare una cartella di lavoro per il salvataggio dei file, impostare i livelli di annullamento, scegliere le impostazioni preferite per il programma, attivare Proxy avanzato e altro ancora. Per aprire la finestra Preferenze, selezionare File: Preferenze [F6]. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Impostazione delle propriet del progetto

Impostazione delle propriet del progetto


Propriet progetto serve come modello per la visualizzazione in anteprima dei progetti video. Dalle impostazioni di progetto specificate nella finestra di dialogo Propriet progetto dipende l'aspetto e la qualit del progetto visualizzato in anteprima sullo schermo. Per personalizzare le impostazioni del progetto, selezionare File: Propriet progetto. Quando si personalizzano le impostazioni di un progetto, consigliabile equipararle agli attributi delle sequenze video che verranno catturate, in modo da evitare distorsioni nelle immagini video e ottenere una riproduzione omogenea, senza fotogrammi ignorati. Quando si personalizzano le propriet di progetto in modo che corrispondano alle impostazioni di output prescelte (quando si impostano, ad esempio, le propriet di progetto con impostazioni per DVD se si vuole registrare il progetto su un disco DVD), si potranno ottenere anteprime pi precise del filmato finale. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Aggiunta di clip

Aggiunta di clip
Per aggiungere i clip al progetto sono disponibili tre metodi:

possibile catturare i video clip da una sorgente video. possibile inserire i video clip nella traccia video. possibile trascinare i clip dalla libreria nella tracce appropriate. Fare clic su per inserire i file multimediali direttamente sulle diverse tracce.

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Anteprima

> Impostazione di un intervallo di anteprima

Anteprima
Il pulsante Riproduci nel Pannello di navigazione serve a due scopi: per la riproduzione di un intero progetto o di un clip selezionato. Per avviare la riproduzione, fare clic sul Progetto o Clip, quindi su Riproduci. Mentre si sta lavorando sul proprio progetto, possibile visualizzarlo in anteprima pi volte per seguirne l'evoluzione. VideoStudio offre due opzioni di anteprima: Riproduzione immediata e Riproduzione alta qualit. Selezionare File: Preferenze - Generale, quindi scegliere il metodo di anteprima preferito in Metodo di riproduzione. Riproduzione immediata consente di visualizzare rapidamente in anteprima le modifiche apportate al progetto, senza la necessit di creare un file di anteprima temporaneo. Tuttavia, la riproduzione potrebbe risultare discontinua, in base alle risorse del computer disponibili. Riproduzione alta qualit trasforma il progetto in un file di anteprima temporaneo e successivamente riproduce questo file di anteprima. La riproduzione, nel modo riproduzione alta qualit, risulta migliore, ma riprodurre per la prima volta il progetto in questo modo potrebbe richiedere molto tempo a seconda della dimensione del progetto e delle risorse computer a disposizione. Nota: quando nella finestra Opzioni progetto (aperta dalla finestra di dialogo Propriet progetto), selezionata l'opzione Esegui rendering pixel non quadrati, le prestazioni di Riproduzione immediata potrebbero essere compromesse se le risorse del computer non sono sufficienti.

Nel modo Riproduzione alta qualit, VideoStudio utilizza la tecnologia SmartRender che esegue il rendering delle sole modifiche apportate, quali ad esempio transizioni, titoli ed effetti, ed elimina il re-rendering di tutto il progetto. La tecnologia SmartRender riduce i tempi quando si generano le anteprime.

Impostazione di un intervallo di anteprima

Per ottenere anteprime rapide, si pu scegliere di riprodurre solo una parte del progetto. L'intervallo di fotogrammi selezionato per l'anteprima viene definito intervallo di anteprima ed contrassegnato come barra rossa nel pannello del righello.

Per riprodurre solo l'area di anteprima:

1 Utilizzare gli Indicatori di ritaglio o i pulsanti Posizione iniziale/Posizione finale per selezionare l'intervallo di anteprima. Nel pannello Opzioni verranno visualizzati i timecode Posizione iniziale di intervallo anteprima e Posizione finale di intervallo anteprima. 2 Per visualizzare l'intervallo prescelto, selezionare cosa visualizzare in anteprima (Progetto o Clip), quindi fare

O D

r a

e t

c .

m o

clic su Riproduci. Per un'anteprima dell'intero clip, tenere premuto il tasto [Maiusc] e fare clic su Riproduci. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Annullamento e riesecuzione di azioni

Annullamento e riesecuzione di azioni


possibile annullare o ripetere l'ultima serie di azioni eseguite durante il lavoro su un filmato, facendo clic nella barra degli strumenti su Annulla [Ctrl+Z] o Ripeti [Ctrl+Y]. possibile regolare il numero di livelli di annullamento nella finestra di dialogo Preferenze. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Mostrare e nascondere le linee della griglia

Mostrare e nascondere le linee della griglia


Per il riposizionamento o il ridimensionamento di immagini e video, oppure quando si aggiungono i titoli a un filmato, utile visualizzare le linee della griglia.

Per visualizzare le linee della griglia nelle fasi di Modifica e Sovrapposizione, selezionare un clip nella linea temporale, quindi selezionare la scheda Attributo. Selezionare Distorci clip, quindi selezionare Visualizza linee griglia. Per visualizzare le linee della griglia nella fase Titolo, selezionare Visualizza linee griglia nella scheda Modifica. Suggerimento: fare clic su della griglia. per adattare le impostazioni delle linee

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Salvataggio del progetto

Salvataggio del progetto


Durante la composizione del progetto di filmato, selezionare File: Salva [Ctrl + S] per salvare frequentemente il progetto ed evitare la perdita accidentale del proprio lavoro. I file del progetto VideoStudio sono salvati nel formato *.vsp. Per salvare automaticamente in proprio lavoro, selezionare File: Preferenze - Generale, quindi selezionare Salva automaticamente progetto ogni: e specificare l'intervallo di tempo tra i salvataggi. Per aprire un progetto esistente, selezionare File: Apri progetto [Ctrl + O]. Per creare nuovamente un nuovo progetto, selezionare File: Nuovo progetto [Ctrl + N]. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Avvio di un nuovo progetto video > Salvataggio del progetto come pacchetto

Salvataggio del progetto come pacchetto


Creare un pacchetto di un progetto video utile se si desidera creare una copia di backup del proprio lavoro o trasferire i file per la condivisione o la modifica su un laptop o su un altro computer. Per salvare i progetti come pacchetto, selezionare File: Pacchetto. Specificare il percorso della cartella, il nome della cartella del progetto e il nome del file del progetto. Al termine, fare clic su OK. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Cattura

Cattura
Quando si crea un video, gran parte del lavoro comporta l'elaborazione di sequenze rudimentali. Il processo di trasferimento delle sequenze da una periferica sorgente a un computer viene chiamato cattura. Quando si esegue la cattura, i dati del video vengono trasferiti tramite una scheda di cattura da una sorgente (generalmente una videocamera) al disco rigido del computer.

VideoStudio permette di catturare i video da videocamere DV o HDV, dispositivi mobili, sorgenti analogiche, VCR e televisori digitali. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Cattura > Cattura senza interruzioni di DV e MPEG

Cattura senza interruzioni di DV e MPEG


VideoStudio viene eseguito sui sistemi operativi Windows ed soggetto a limitazioni per quanto riguarda le dimensioni dei file per la cattura o il rendering di un video. VideoStudio esegue automaticamente una cattura senza interruzioni, salvando il video in un nuovo file ogni volta che viene raggiunta la dimensione massima consentita per un singolo file video. Una cattura omogenea si ottiene soltanto quando si catturano video DV di tipo-1 o di tipo-2 (da una videocamera DV) o video MPEG (da una videocamera DV e HDV o da una periferica di cattura analogica). Le dimensioni massime per un file video catturato sono di 4 GB nei sistemi operativi Windows che utilizzano il file system con partizione FAT 32. I dati in eccesso di un video catturato (oltre i 4 GB) vengono salvati automaticamente in un nuovo file. In Windows XP, che utilizza il file system NTFS, non vi sono limiti per le dimensioni di un file catturato. La cattura senza interruzioni non disponibile per la cattura nel formato VFW (Video For Windows). Nota: VideoStudio rileva automaticamente il file system ed esegue la cattura senza interruzioni solo in un file system con partizione FAT 32. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Cattura > Il pannello Opzioni della fase Cattura > Importazione da dispositivi mobili

Il pannello Opzioni della fase Cattura


Il pannello Opzioni della fase Cattura dispone di quattro opzioni: Cattura video, Ricerca rapida scene DV, Importa Digital Media e Importa da dispositivo mobile.

Cattura video
Le procedure di cattura sono simili per tutti i tipi di origini video, mentre le impostazioni di cattura disponibili possono essere selezionate singolarmente per ogni tipo di origine.
Per catturare un video:

1 Fare clic su Cattura, quindi su Cattura video. 2 Per specificare una durata per la cattura, immettere i valori nella casella Durata nel pannello Opzioni. 3 Selezionare la periferica di cattura dall'elenco Origine. 4 Nell'elenco Formato, scegliere il formato in cui si desidera salvare il video catturato. 5 Specificare la Cartella di cattura in cui salvare i file video.

6 Fare clic su Opzioni per aprire un menu che consente di personalizzare altre impostazioni di cattura. 7 Esaminare il video per individuare la parte che si desidera catturare.

8 Quando il video da catturare si trova nella posizione corrente, fare clic su Cattura video per iniziare la cattura. 9 Se stata specificata una durata di cattura, attendere il completamento del processo. Altrimenti, per interrompere la cattura, fare clic su Interrompi cattura o premere [Esc]. Note:

Quando la videocamera in modalit di registrazione (generalmente chiamata CAMERA o MOVIE), possibile catturare il video in diretta. Le impostazioni disponibili nella finestra Propriet video variano a seconda del formato di file scelto per la cattura. Cattura video nel pannello Opzioni

Durata: consente di impostare la lunghezza della cattura in termini di tempo. Origine: consente di visualizzare la periferica di cattura rilevata e di elencare altre periferiche di cattura installate sul computer. Formato: fornisce un elenco di opzioni in cui possibile selezionare un formato file per salvare il video catturato. Cartella di cattura: questa funzione consente di specificare una cartella in cui si desidera salvare i file catturati. Dividi per scena: separa automaticamente il video catturato in diversi file in base alle modifiche della data e dell'ora di ripresa durante la cattura del video da una videocamera DV. Opzioni: consente di visualizzare un menu per la modifica delle impostazioni di cattura. Cattura video: permette di trasferire il video dall'origine al disco rigido. Cattura immagine: permette di catturare come immagine il fotogramma del video visualizzato. Attiva/Disattiva anteprima audio: consente di disattivare l'anteprima audio sul computer durante la cattura DV.

O D

r a

e t

c .

m o

Nota: se l'audio risulta discontinuo, potrebbe trattarsi di un problema con l'anteprima audio sul computer durante la cattura DV. Tuttavia, ci non influenza la qualit di cattura dell'audio. Se si verifica questo inconveniente, fare clic su Disattiva anteprima audio per disattivare l'audio durante la cattura. Video digitale (DV) Per catturare un video digitale (DV) nel formato nativo, selezionare DV dall'elenco Formato nel pannello Opzioni. Ci consente di salvare il video catturato come file DV AVI (.avi). Nota: anche possibile utilizzare l'opzione Ricerca rapida scene DV per catturare il video DV. DV AVI Tipo-1 e Tipo-2 Durante la cattura DV, fare clic su Opzioni nel pannello Opzioni e selezionare Propriet video per aprire un menu. In Profilo corrente, scegliere se catturare DV come DV Tipo-1 o DV Tipo-2. DV un flusso di dati che contiene elementi audio e video. Con DV Tipo-1, i canali video e audio vengono memorizzati inalterati nel file AVI come flusso singolo. Con DV Tipo-2, i canali video e audio vengono memorizzati nel file AVI come due flussi separati. Il vantaggio di Tipo-1 che i dati DV non devono essere elaborati e vengono memorizzati esattamente nel formato originale. Il vantaggio di Tipo-2 la compatibilit con i software video non scritti in modo specifico per riconoscere ed elaborare i file Tipo-1. Nota: per avere un'anteprima audio sul computer durante la cattura DV, fare clic su Abilita anteprima audio nel pannello Opzioni. Se l'audio risulta discontinuo, potrebbe trattarsi di un problema con l'anteprima audio sul computer durante la cattura DV. Tuttavia, ci non influenza la qualit di cattura dell'audio. Se si verifica questo inconveniente, fare clic su Disattiva anteprima audio per disattivare l'audio.

Controllo della videocamera DV tramite il pannello di navigazione

Quando si esegue la cattura da una videocamera DV, utilizzare il pannello di navigazione per ricercare le sequenze e localizzare le scene che si desidera catturare.

Video ad alta definizione

possibile importare video ad alta definizione da videocamere AVCHD DVD o HDD (Hard Disk Drive).
Per catturare un video ad alta definizione:

1 Collegare la videocamera HDV alla porta IEEE-1394 del computer tramite il cavo IEEE-1394. 2 Accendere la videocamera, impostarla su riproduzione/modifica e controllare che la videocamera sia in modalit HDV. Nota: per videocamere Sony HDV, aprire lo schermo LCD e verificare che vi sia visualizzato HDVout I-Link, ovvero che la videocamera sia impostata in modalit HDV. Se visualizzato DVout I-Link, premere P-MENU nell'angolo inferiore destro dello schermo. Nel menu, premere MENU> STANDARD SET> VCR HDV/DV e infine premere HDV. 3 Fare clic su Cattura nel pannello delle fasi. Nel pannello Opzioni, fare clic su Tv digitale o Video DVB-T .

O D

r a

e t

c .

m o

Prima di procedere alla cattura, collegare la sorgente DVB-T tramite una scheda di cattura compatibile installata sul computer.
Per catturare un video DVB-T:

1 Fare clic su Cattura, quindi su Cattura video. 2 Nel pannello Opzioni della fase Cattura, selezionare Sorgente TV digitale dall'elenco Origine. 3 Fare clic su Opzioni e selezionare Propriet video. 4 In Elenco canali, fare clic su Inizia scansione per avviare la scansione dei canali. Nota: i canali DVB-T non vengono cercati automaticamente. Prima di iniziare la cattura, eseguire manualmente la scansione dei canali. 5 Fare clic su Cattura video. 6 Se si desidera avviare la cattura e recuperare automaticamente il video DVB-T, fare clic su S. 7 Eseguire i passaggi rimanenti, come descritto nella procedura per la cattura dei video.
Per recuperare i video DVB-T catturati:

1 Fare clic su Strumenti nella fase Modifica, quindi selezionare Recupera video DVB-T. 2 Nella finestra di dialogo Recupera video DVB-T, fare clic su Aggiungi e selezionare i video da recuperare. 3 Fare clic su Recupera. Video analogico

Quando si catturano le sequenze da sorgenti analogiche, come videocamere/VCR VHS, S-VHS, Video-8 o Hi8, queste vengono convertite in formato digitale, che pu essere letto e memorizzato dal computer. Prima di avviare la cattura, nell'elenco Formato del pannello Opzioni scegliere il formato di file desiderato da utilizzare per il salvataggio del video catturato. Fare clic su Opzioni, quindi selezionare Opzioni di cattura per scegliere come catturare le sequenze.

Per specificare il tipo di sorgente video da cui si esegue la cattura, fare clic su Opzioni e selezionare Propriet video. La finestra di dialogo che viene aperta permette di personalizzare le seguenti impostazioni di cattura:

Nella scheda Origine d'ingresso, scegliere il tipo di video da catturare NTSC, PAL o SECAM e selezionare l'Origine d'ingresso (Sintonizzatore, S-Video o Composito). Nella scheda Gestione colori possibile ottimizzare la sorgente video per garantire catture di buona qualit. Nella scheda Modello impostare le dimensioni del fotogramma e il metodo di compressione da utilizzare per il salvataggio del video catturato.

Sequenze TV

VideoStudio permette di catturare sequenze TV tramite un sintonizzatore TV. Si pu catturare un segmento di un programma televisivo su una normale televisore, quindi salvarlo sul disco rigido in formato AVI o MPEG.
Per catturare una sequenza TV:

1 Selezionare il sintonizzatore TV dall'elenco a discesa Origine. 2 Fare clic su Opzioni: Propriet video per aprire la finestra di dialogo Propriet video. Adeguare eventualmente le impostazioni secondo necessit. Fare clic sulla scheda Informazioni sintonizzatore per scegliere Antenna o TV via cavo, cercare i canali disponibili ed eseguire altre operazioni. 3 Nella casella Canale, specificare il numero di canale da cui eseguire la cattura. Dividi per scena

Spesso, un singolo nastro DV contiene numerose sequenze video riprese in momenti diversi. Con VideoStudio non

O D

r a

e t

c .

m o

necessario catturare singoli segmenti uno alla volta e quindi salvarli come file separati. Grazie alla funzione Dividi per scena, questa operazione viene eseguita automaticamente.
Per utilizzare l'opzione Dividi per scena presente nella fase Cattura:

1 Selezionare l'opzione Dividi per scena nel pannello Opzioni. 2 Fare clic su Cattura video. Le scene verranno automaticamente cercate in base alla data e all'ora di cattura e verranno quindi catturate come file separati.

Ricerca rapida scene DV


Utilizzare questa opzione per ricercare le scene da importare su una periferica DV. Per utilizzare la funzione Ricerca rapida scene DV, consultare il primo passaggio nella sezione Conversione guidata da DV a DVD. In Ricerca rapida scene DV possibile aggiungere la data e l'ora del video. Dopo la scansione del nastro DV, fare clic su Avanti. In questo modo verr visualizzata la finestra di dialogo Cattura a impostazioni linea temporale. Selezionare Inserisci in linea temporale e scegliere Aggiungi info data video come titolo. Se si desidera visualizzare la data di registrazione per tutta la durata del video, selezionare Tutto il video o solo durante un determinato orario.

Importa Digital Media

Da un disco o disco rigido, possibile importare in VideoStudio video DVD/DVD-VR, AVCHD o BDMV o file AVCHD *.m2ts e *.mts.
Per importare Digital Media:

1 Fare clic su Cattura, quindi su Importa Digital Media. Si apre la finestra di dialogo Selezionare un titolo. 2 Individuare l'unit DVD contenente i file video e fare clic su Importa.

Nota: fare clic su Importa da cartella per cercare i file video sul disco rigido. Passare alla cartella DVD e fare clic su OK. 3 Nella finestra di dialogo Importa, selezionare le tracce DVD da importare in Etichetta. Utilizzare la schermata di anteprima per visualizzare le tracce selezionate da importare.

O D

r a

e t

c .

m o

4 Fare clic su Importa per terminare. Tutti i video importati verranno aggiunti all'elenco delle miniature nella libreria. Importazione di video nel formato AVCHD AVCHD (Advanced Video Codec High Definition), un nuovo formato ad alta definizione, comprime in modo efficace i video utilizzando lo standard MPEG-4 AVC/H.264 e produce video di elevata qualit. possibile importare file AVCHD *.m2ts e *.mts salvati su DVD standard o sul disco rigido e modificarli in VideoStudio. Per importare video AVCHD, seguire i passaggi nella sezione Importa Digital Media.

Importazione da dispositivi mobili


possibile inserire in un progetto file multimediali da dispositivi mobili come telefoni cellulari Nokia, Microsoft Zune, Windows Mobile 5.0, iPod e PSP. Nota: verificare che il dispositivo sia collegato correttamente e riconosciuto da VideoStudio.
Per importare un video da un dispositivo mobile:

1 Nel pannello Opzioni della fase Cattura, fare clic su Importa da dispositivo mobile. 2 Fare clic sul dispositivo da cui si desidera importare i file in Periferica. 3 Fare clic sul tipo di file multimediale che si desidera aggiungere. Fare clic su multimediali presenti sul dispositivo. 4 Selezionare i file multimediali e fare clic su OK. Suggerimento: fare clic su Impostazioni e specificare dove cercare i file e la posizione in cui salvare i file importati ed esportati.
Per tagliare i clip video prima di inserirli nel progetto:

per visualizzare tutti i file

1 Selezionare il clip da tagliare e fare clic su

per visualizzarne l'anteprima.

2 Nella parte inferiore della finestra di dialogo, trascinare il cursore di avanzamento fino a individuare il punto nel clip video da impostare come inizio del clip. Fare clic su .

3 Trascinare il cursore di avanzamento fino a individuare il punto nel clip video da impostare come fine del clip. Fare clic su 4 Fare clic su .

per visualizzare il clip tagliato. Al termine, fare clic su OK.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Cattura > Cattura diretta di un video nel formato MPEG

Cattura diretta di un video nel formato MPEG


VideoStudio supporta la cattura in tempo reale da una sorgente DV, analogica o da qualsiasi altra sorgente video nei formati MPEG-1 e MPEG-2. La cattura diretta in MPEG utilizza meno spazio sul disco rigido poich le dimensioni del file sono inferiori rispetto al formato DV AVI.
Per catturare un video nel formato MPEG-1 o MPEG-2:

1 Nel pannello Opzioni, selezionare MPEG dall'elenco Formato per catturare i file MPEG da riprodurre sul computer o da condividere sul Web. possibile inoltre catturare file VCD, SVCD o MPEG gi pronti per DVD che possono essere masterizzati su disco, selezionando uno di questi formati nell'elenco Formato. 2 Fare clic su Opzioni e selezionare Propriet video. Nella finestra di dialogo che si apre, selezionare un profilo nel menu a discesa Profilo corrente. Quando viene selezionato MPEG in Formato, possibile anche fare clic su Avanzate per personalizzare le impostazioni o aggiungere modelli. Viene visualizzata la finestra di dialogo Impostazioni MPEG che permette di personalizzare gli attributi per il file MPEG. 3 Fare clic su OK. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

Modifica
La fase Modifica quella in cui si organizzano, modificano e ritagliano i video clip utilizzati nel progetto. In questo passaggio possibile applicare effetti e transizioni all'audio esistente di un video clip, eseguire ritagli video e dividere il video e regolare la velocit di riproduzione del clip. Si pu anche scegliere un filtro da una vasta selezione ed applicarlo ai clip. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

> Il pannello Opzioni della fase Modifica

Il pannello Opzioni della fase Modifica


Il pannello Opzioni della fase Modifica consente di modificare il video, le immagini e i clip colore aggiunti alla traccia video. I filtri video applicati ai clip possono essere ottimizzati nella scheda Attributo. Scheda Video

Durata: consente di visualizzare la durata del clip selezionato in ore:minuti:secondi:fotogrammi. possibile tagliare il clip selezionato modificandone la durata. Volume clip: permette di regolare il volume del segmento audio del video. Disattiva audio: permette di disattivare l'audio del segmento del video senza eliminarlo. Dissolvenza ingresso/uscita: permette di aumentare e diminuire gradualmente il volume del clip per una transizione uniforme. Selezionare File: Preferenze - Modifica per impostare la durata della dissolvenza in ingresso e in uscita. Ruota: permette di ruotare il video clip. Correzione colori: permette di regolare tonalit, saturazione, luminosit, contrasto e gamma dell'immagine. possibile inoltre regolare il bilanciamento del bianco nel video o nel clip immagine ed eseguire regolazioni automatiche del tono. Velocit di riproduzione: apre la finestra di dialogo Velocit di riproduzione che consente di regolare la velocit del clip. Inverti video: riproduce il video all'indietro. Salva come immagine fissa: salva il fotogramma corrente come nuovo file di immagine e lo inserisce nella libreria immagini. Tutti i miglioramenti apportati al file vengono scartati prima del salvataggio. Dividi audio: consente di separare l'audio da un file video e di inserirlo in una traccia voce. Dividi per scena: divide un file DV AVI catturato in base alla data e all'ora di cattura o in base alle modifiche apportate al contenuto del video, ossia modifiche all'animazione, spostamento della videocamera, modifiche della luminosit e altro. Ritagli video: permette di scegliere alcuni segmenti da un file video e di estrarli.

Scheda Immagine

Durata: permette di impostare la durata del clip immagine selezionato. Ruota: permette di ruotare il clip di immagine. Correzione colori: permette di regolare tonalit, saturazione, luminosit, contrasto e gamma dell'immagine. possibile inoltre regolare il bilanciamento del bianco nel video o nel clip immagine ed eseguire regolazioni automatiche del tono. Opzione di ricampionamento: permette di definire come verranno regolate le dimensioni dell'immagine. Mantieni proporzioni mantiene la relazione tra larghezza e altezza dell'immagine corrente. Adatta a dimensione progetto: Rende la dimensione dell'immagine corrente uguale a quella del fotogramma del progetto. Panoramica e zoom: Applica l'effetto Panoramica e zoom all'immagine corrente. Predefiniti: fornisce vari predefiniti per Panoramica e zoom. Scegliere una preimpostazione dall'elenco discesa. Personalizza: consente di personalizzare la panoramica e lo zoom per l'immagine corrente.

Scheda Colore

Durata: permette di impostare la durata del clip colore selezionato. Selezione colori: fare clic sull'apposita casella per regolare il colore.

Scheda Attributo

Sostituisci ultimo filtro: consente di sostituire l'ultimo filtro applicato al clip quando si trascina il nuovo

O D

r a

e t

c .

m o

filtro sul clip. Deselezionare questa opzione se si desiderano aggiungere filtri multipli ai clip. Filtri applicati: elenca i filtri video che sono stati applicati al clip. Per disporre l'ordine dei filtri, fare clic su o su , mentre per rimuovere un filtro fare clic su . Predefiniti: offre varie impostazioni predefinite per i filtri. Scegliere una preimpostazione dall'elenco discesa. Personalizza filtro: permette di definire il comportamento di un filtro nell'intero clip. Distorci clip: permette di modificare le dimensioni e le proporzioni di un clip. Visualizza linee griglia: consente di visualizzare le linee griglia. Fare clic su dialogo dove possibile specificare le impostazioni della griglia. per aprire una finestra di

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica > Lavorare con i clip > Cattura di immagini statiche nella fase Modifica

Lavorare con i clip


I clip (audio, video, immagini o effetti) sono essenziali per il progetto e saperli gestire estremamente importante.

Aggiunta di clip alla traccia video


possibile elaborare la traccia video solo nella fase Modifica. Sulla traccia video possibile inserire tre tipi di clip: video, immagine e colore. Clip video Vi sono diversi modi per l'inserimento di clip video sulla traccia video:

possibile selezionare un clip nella libreria e trascinarlo nella traccia video. Per selezionare pi clip, premere [Maiusc] o [Ctrl]. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un clip nella libreria, quindi selezionare Inserisci in: Traccia video. Selezionare uno o pi file video in Esplora risorse, quindi trascinarli e rilasciarli sulla traccia video. Per inserire un clip da una cartella di file direttamente sulla traccia video, fare clic su Inserisci file multimediali Note: situato nella parte sinistra della linea temporale.

Oltre che da file video, possibile aggiungere video anche da dischi formattati DVD o DVD-VR. Utilizzare i pulsanti Dissolvenza ingresso/uscita tra i video clip di un progetto. Immagini

per rendere uniforme la dissolvenza audio

La procedura per l'aggiunta di immagini statiche in una traccia video identica a quella per aggiungere clip video. Prima di iniziare ad aggiungere immagini a un progetto, occorre dapprima stabilire le dimensioni da applicare a tutte le immagini. Per impostazione predefinita, VideoStudio regola le dimensioni in modo da mantenere le proporzioni dell'immagine. Per rendere le dimensioni di tutte le immagini inserite identiche a quelle del fotogramma di progetto, selezionare File: Preferenze - Modifica, quindi impostare Opzione ricampionamento immagini a Adatta a dimensione progetto. Clip a colori

I clip a colori sono degli sfondi colorati a tinta unita utili per i titoli. Si pu, ad esempio, inserire un clip di colore nero come sfondo per i titoli di coda. possibile utilizzare i clip a colori predefiniti oppure crearne di nuovi nella libreria.
Per selezionare un clip a colori nella libreria colori:

1 Selezionare Colore nel menu a discesa Libreria. 2 Nella libreria, scegliere un colore tra quelli visualizzati e trascinarlo sulla traccia video o sulla traccia sovrapposizione. 3 Per caricare un altro colore non incluso nella libreria, fare clic sulla casella dei colori accanto a Selezione colori. Qui possibile scegliere un colore tramite Selezione colori Corel o Selezione colori Windows.

O D

r a

e t

c .

m o

4 Impostare la Durata del clip a colori nel pannello Opzioni. Suggerimenti: Il suggerimento istantaneo di timecode una funzione di VideoStudio che consente di aggiungere clip con uno specifico timecode. Appare durante il ritaglio e l'inserimento di clip sovrapposti sulla linea temporale, consentendo di eseguire regolazioni in base al timecode mostrato. Il suggerimento istantaneo timecode appare nel formato 00:00:11.03 (12.07 - 09.13). 00:00:11.03 indica il timecode corrente dove si trova il clip selezionato. 12.07 rappresenta la durata di sovrapposizione con il clip precedente, mentre 09.13 la durata di sovrapposizione con il clip successivo.

Ordinamento dei clip nella libreria


Per disporre i clip nella libreria, fare clic su Ordina per nome o Ordina per data.

nella libreria per aprire il menu Opzioni, quindi selezionare

Il modo in cui i video clip vengono ordinati per data dipende dal formato del file. I file DV AVI (ossia i file AVI catturati da videocamere DV) vengono ordinati in base alla data e all'ora di cattura della sequenza. Altri formati di file video vengono ordinati in base alla data del file. Note:

inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sulla libreria e selezionare il tipo di ordinamento prescelto nel sottomenu Ordina per. Per passare dall'ordine ascendente a quello discendente e viceversa, selezionare di nuovo Ordina per nome oppure Ordina per data.

Velocit di riproduzione

possibile modificare la velocit di riproduzione dei propri video. Impostare il video al rallentatore per enfatizzare un movimento oppure a una velocit elevata per conferirgli un aspetto comico. sufficiente regolare gli attributi di velocit del video clip, facendo clic su Velocit di riproduzione nel pannello Opzioni della fase Modifica. Trascinare il cursore di scorrimento secondo l'effetto che si desidera ottenere (riproduzione rallentata, normale o accelerata) oppure digitare un valore. Pi alto sar il valore impostato, maggiore sar la velocit di riproduzione del clip (i valori sono compresi tra 10 e 1000%). anche possibile specificare una durata per il clip in Adattamento temporale. Fare clic su Anteprima per visualizzare i risultati delle impostazioni e al termine fare clic su OK. Suggerimenti:

Tenere premuto [Maiusc], quindi trascinare l'estremit finale del clip sulla linea temporale per variare la velocit di riproduzione. La freccia nera indica che si sta ritagliando o allungando il clip, mentre la freccia bianca indica che si sta cambiando la velocit di riproduzione.

O D

r a

e t

c .

m o

Inversione della riproduzione video


possibile invertire la riproduzione del video, selezionando Inverti video nel pannello Opzioni.

Ritaglio di un clip
La parte interessante nel montaggio di un filmato sul computer la semplicit con cui possibile ritagliare il lavoro con una precisione a livello di fotogramma. Per ritagliare un clip sono disponibili tre metodi:
Per dividere un clip in due parti:

1 Selezionare il clip che si desidera dividere nello storyboard o nella linea temporale. 2 Trascinare il cursore di avanzamento sul punto in cui si desidera tagliare il clip.

Suggerimento: anche possibile fare clic su taglio.

per individuare con maggiore precisione il punto di

3 Fare clic su per tagliare il clip in due. Per rimuovere uno dei due clip ottenuti, selezionare il clip che si desidera eliminare e premere [Elimina].
Per ritagliare un clip con gli indicatori di ritaglio mediante Taglio singolo clip:

1 Fare doppio clip su un clip video nella libreria oppure fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Taglio singolo clip per aprire la finestra di dialogo Video tagliato. 2 Trascinare gli indicatori di ritaglio per impostare i punti Posizione iniziale e Posizione finale del clip. Per un ritaglio pi accurato, fare clic su un indicatore di ritaglio, tenere premuto il pulsante del mouse, quindi utilizzare i tasti freccia destro e sinistro per ritagliare un fotogramma alla volta. I punti Posizione iniziale/Posizione finale possono essere impostati premendo rispettivamente [F3] e [F4].

3 Fare clic su Riproduci clip per visualizzare l'anteprima del clip tagliato. Suggerimento: possibile utilizzare i controlli di zoom per visualizzare ogni fotogramma del video nella linea temporale e tagliarne uno per volta. La barra di scorrimento permette di spostarsi in modo rapido e semplice nell'intero progetto. possibile inoltre utilizzare la rotellina del mouse per scorrere e, tenendo premuto [Ctrl], per eseguire lo zoom.
Per tagliare un clip direttamente nella linea temporale:

O D

r a

e t

c .

m o

1 Fare clic sul clip nella linea temporale per selezionarlo. 2 Trascinare gli indicatori di ritaglio presenti sui lati del clip per modificarne la lunghezza. La finestra di anteprima visualizza la posizione dell'indicatore di ritaglio. 3 In alternativa, fare clic sul timecode nella casella Durata del pannello Opzioni, quindi immettere la lunghezza prescelta per il clip.

4 Gli altri clip nel progetto vengono riposizionati automaticamente in base alle modifiche apportate. Nota: le modifiche apportate nella casella Durata del video influenzano soltanto il punto Posizione finale. Il punto Posizione iniziale resta invariato.

Dividi per scena


L'opzione Dividi per scena della fase Modifica consente di rilevare le varie scene di un file video e di suddividerle automaticamente in pi file. In VideoStudio la modalit di rilevamento delle scene dipende dal tipo di file video. In un file DV AVI catturato, le scene possono essere rilevate in due modi:

Scansione tempo di registrazione DV rileva le scene in base alla data e all'ora di cattura. Contenuto del fotogramma rileva le scene in base alle modifiche del contenuto, ad esempio modifiche di movimento, spostamento della videocamera, cambio di luminosit, ecc. quindi divide il contenuto in file distinti.

Nel caso di un file MPEG-1 o MPEG-2, le scene possono essere rilevate solo in base alle modifiche al contenuto, ovvero con la funzione Contenuto del fotogramma.
Per utilizzare l'opzione Dividi per scena in un file DV AVI o MPEG:

1 Attivare fase Modifica, quindi selezionare nella linea temporale un file DV AVI o MPEG catturato.

2 Fare clic su Dividi per scena nel pannello Opzioni. Verr visualizzata la finestra di dialogo Scene. 3 Scegliere il metodo di scansione preferito, ad esempio Scansione tempo di registrazione DV o Contenuto del fotogramma. 4 Fare clic su Opzioni. Nella finestra di dialogo Sensibilit scansione scene, trascinare il cursore di scorrimento per impostare il livello di Sensibilit. Un valore alto indica un rilevamento pi preciso. 5 Fare clic su OK.

6 Fare clic su Scansione. Verr effettuata una scansione del file video e verr quindi visualizzato un elenco delle scene rilevate. possibile unire in un unico clip alcune delle scene rilevate. sufficiente selezionare tutte le scene da unire e fare clic su Unisci. Il segno pi (+) con un numero indica quante scene verranno unite in quel determinato clip. Per annullare l'azione di unione appena eseguita, fare clic su Dividi. 7 Per dividere il video, fare clic su OK.

Ritagli video

La funzione Ritagli video un'altra modalit che consente di suddividere un clip in pi segmenti. Mentre l'opzione Dividi per scena viene eseguita automaticamente dal programma, Ritagli video offre un controllo completo sui clip da estrarre, consentendo di gestire con maggiore facilit il progetto.

O D

r a

e t

c .

m o

1 Zoom linea temporale Trascinare verso l'alto o verso il basso per suddividere un clip video in fotogrammi al secondo.

2 Linea temporale AccuCut Esegue la scanse fotogramma per fotogramma di un clip video per una maggiore precisione delle posizioni iniziale e finale.

3 Jog Wheel Consente di scorrere le diverse parti del clip.

4 Cursore di controllo

Consente l'anteprima a diverse velocit di riproduzione.

Per tagliare un file video in pi clip:

1 Passare alla fase Modifica e fare clic su Ritagli video nel pannello Opzioni.

2 Visualizzare l'intero clip facendo prima clic su Riproduci per specificare come marcare i segmenti nella finestra di dialogo Ritagli video. 3 Scegliere il numero di fotogrammi da visualizzare trascinando lo zoom della linea temporale. possibile scegliere di visualizzare la pi piccola suddivisione di un fotogramma al secondo. 4 Trascinare il cursore di avanzamento fino a ottenere la parte di video che si desidera utilizzare come fotogramma iniziale del primo segmento. Fare clic su

5 Trascinare di nuovo il cursore di avanzamento fino al punto finale del segmento. Fare clic su

6 Eseguire ripetutamente i passaggi 4 e 5 finch non sono stati contrassegnati tutti i segmenti da rimuovere o mantenere. Suggerimenti:

Per marcare i segmenti possibile anche premere [F3] e [F4] durante la riproduzione del video. Per spostarsi durante la marcatura tra i segmenti da mantenere e i segmenti da escludere dal clip, fare clic su Inverti selezione .

Ricerca rapida interv permette di impostare un intervallo fisso tra i fotogrammi e di scorrere il filmato utilizzando il valore impostato. 7 Al termine, fare clic su OK. I segmenti video che si desidera mantenere verranno inseriti nella linea temporale.

O D

r a

e t
Inizio.

c .

m o
Fine.

Controlli di navigazione nella finestra di dialogo Ritagli video:

Procede indietro o avanti nel video con incrementi fissi. Per impostazione predefinita, questi pulsanti servono per spostarsi avanti e indietro nel video con incrementi di 25 secondi

Riproduce un'anteprima del video finale ritagliato.

Riproduce il file video. Tenere premuto [Maiusc] e fare clic per riprodurre solo i segmenti selezionati. Si posiziona sul fotogramma iniziale o finale di un segmento ritagliato. Si posiziona sul fotogramma precedente/successivo nel video.

Utilizzo di Ad-Zapper
VideoStudio consente di cercare nei video le interruzioni pubblicitarie. Selezionando questa funzione, le interruzioni pubblicitarie verranno estratte ed inserite nell'elenco dei contenuti multimediali.

Sensibilit di rilevamento permette di controllare la velocit con cui distinguere le interruzioni pubblicitarie. Unisci CF unisce tutti i clip estratti e identificati come interruzioni pubblicitarie.

Salvataggio dei clip tagliati


Spesso, quando si apportano modifiche (ad esempio una divisione automatica dei clip tramite l'opzione Dividi per scena, l'estrazione di clip tramite la funzione Ritagli video o un ritaglio manuale di clip), pu essere utile apportare una modifica permanente al clip e salvare il file modificato. VideoStudio offre un margine di sicurezza, salvando il video ritagliato in un nuovo file senza alterare il file originale. Per salvare il clip tagliato, selezionarlo nello storyboard, nella linea temporale o nella libreria, quindi fare clic su Clip: Salva video tagliato.

Esportazione di un file video

In VideoStudio sono disponibili vari metodi per esportare e condividere un file video. Un file video pu essere esportato in una pagina Web, convertito in un biglietto d'auguri eseguibile, inviato per e-mail o impostato come screen saver sul desktop. Selezionare un file video nella libreria e fare clic su . Scegliere il tipo di output per il video.

Cattura di immagini statiche nella fase Modifica

possibile catturare un'immagine statica nella fase Modifica selezionando un fotogramma specifico nella linea temporale e salvandolo come file immagine. In questo modo si evitano eventuali distorsioni poich l'immagine non viene acquisita da un video in esecuzione, come invece nella fase Cattura.
Per catturare immagini statiche:

1 Selezionare File: Preferenze - Cattura. Scegliere Bitmap o JPEG come Formato salvataggio immagine acquisita. Se stato selezionato il formato JPEG, necessario impostare anche Qualit immagine. 2 Selezionare un clip video nel progetto.

3 Trascinare il cursore di avanzamento sul fotogramma che si desidera catturare.

4 Posizionarsi in una cartella immagini nella libreria. Pu trattarsi della cartella immagini predefinita o di una cartella creata dall'utente. 5 Selezionare Clip: Salva come immagine fissa. Il nuovo file di immagine viene salvato su disco rigido e viene rappresentato come miniatura nella cartella immagini a cui stato assegnato.

O D

r a

e t

c .

m o

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

> Montaggio con scarto

Montaggio con scarto


Montaggio con scarto consente di inserire clip mentre si spostano automaticamente altri clip (inclusi gli spazi vuoti) al fine di liberare lo spazio nella linea temporale. Utilizzare questa modalit per conservare le sincronizzazioni originali delle tracce quando si inseriscono altri clip. Questa funzione molto utile nell'utilizzo delle tracce audio e di sovrapposizione che si intende riprodurre insieme a un particolare momento nel video. Ci rende inoltre il montaggio pi efficiente, mantenendo intatte le tracce, usando la traccia video come riferimento.

Per inserire i clip nella modalit Montaggio con scarto:

1 Fare clic su Montaggio con scarto per attivare il pannello, quindi selezionare la casella corrispondente a ogni traccia alla quale si desidera applicare l'opzione Montaggio con scarto. 2 Trascinare e inserire il clip dalla libreria nella posizione desiderata della linea temporale. Appena il clip in posizione, tutti i clip per cui si attivata l'opzione Montaggio con scarto si sposteranno di conseguenza, conservando al tempo stesso le rispettive posizioni relative delle tracce l'uno con l'altro. Nota: Montaggio con scarto funziona anche quando si rimuovono i clip. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

> Attivazione di proxy avanzato

Attivazione di proxy avanzato


I file proxy sono copie di lavoro a bassa risoluzione dei file video. Sono ridotti nella risoluzione o nel tasso di bit di compressione per una sola ragione: per velocizzare la modifica dei file ad alta definizione, quali HDV, AVCHD, ecc. I file proxy dipendono dalla sorgente e non dal singolo progetto. In altre parole, possibile condividere i file proxy tra progetti diversi. Proxy avanzato pu essere utilizzato anche in altri formati di file video e non limitato ai soli file HDV. Lo scopo principale di questa funzione di offrire un'esperienza di montaggio pi efficiente mediante l'utilizzo di file proxy pi piccoli ricavati da video di grandi dimensioni. Durante il montaggio e l'anteprima di un progetto in modo Riproduzione immediata, i file proxy vengono utilizzati come sostituti dei corrispondenti file video originali pi grandi. Invece, quando si visualizza l'anteprima del progetto in modo di riproduzione ad alta qualit oppure quando si esegue il rendering di un file video, verranno utilizzati i file video di origine originali. Per attivare la creazione di file proxy, accedere a File: Preferenze - Proxy avanzato, quindi selezionare l'opzione Attiva proxy avanzato. Nella scheda Proxy avanzato della finestra di dialogo Preferenze possibile impostare la condizione per la generazione dei file proxy e scegliere un formato di file proxy. In alternativa, possibile fare clic su nella barra degli strumenti e selezionare Attiva proxy avanzato. Per personalizzare le impostazioni del proxy avanzato, selezionare Impostazioni. Note: La funzione Proxy avanzato viene attivata all'avvio di VideoStudio.

Il File Manager Proxy avanzato contiene i file a cui stata applicata la funzione Proxy avanzato. Il Manager coda Proxy avanzato contiene file in attesa ai quali deve essere applicata la funzione Proxy avanzato. Nel caso di file HDV, Proxy avanzato attivato automaticamente durante la cattura e l'utilizzo di file HDV nel progetto. Dopo avere attivato l'opzione Proxy avanzato, i file proxy verranno automaticamente creati e utilizzati nel progetto ogni volta che si inseriscono file video nella linea temporale. Nella barra degli strumenti, fare clic su e selezionare Manager coda Proxy avanzato per visualizzare l'elenco di file video da generare come file proxy. Selezionare i file da includere nella coda, quindi fare clic su OK. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

> Conversione di pi file

Conversione di pi file
Conversione batch consente di convertire simultaneamente un grande numero di file in un altro formato.
Per eseguire la conversione batch:

1 Fare clic su

2 Fare clic su Aggiungi, quindi scegliere i file da convertire. 3 Selezionare una cartella di output in Salva nella cartella. 4 In Tipo file, scegliere il tipo di output desiderato. 5 Fare clic su Converti. Il risultato mostrato nella finestra di dialogo Relazione attivit. Fare clic su OK per terminare. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica > Miglioramento dei clip > Ridimensionamento e distorsione di clip

Miglioramento dei clip


VideoStudio consente di migliorare la qualit di un clip (video o immagine) regolando le propriet attuali, ad esempio le impostazioni dei colori in Correzione colori.

Regolazione colore e luminosit


Regolare le impostazioni relative al colore e alla luminosit delle immagini e del video nella linea temporale facendo clic su Correzione colori nel pannello Opzioni.
Per regolare il colore e la luminosit:

1 Selezionare il clip (video o immagine) da migliorare nella linea temporale. 2 Trascinare i cursori di scorrimento verso destra per aumentare Tonalit, Saturazione, Luminosit, Contrasto o Gamma del clip. 3 Utilizzare la finestra di anteprima per controllare gli effetti delle nuove impostazioni sull'immagine. Nota: fare clic su Reimposta per ripristinare le impostazioni originali del colore nel clip.

Regolazione del bilanciamento del bianco

Il bilanciamento del bianco ripristina la temperatura naturale del colore di un'immagine togliendo sfumature di colore errate dovute a una sorgente luminosa in contrasto o a impostazioni della videocamera non corrette. Un oggetto illuminato da luci a incandescenza, ad esempio, potrebbe risultare troppo rosso o troppo giallo in un'immagine o in un video clip. Per ottenere l'effetto naturale dell'oggetto, necessario identificare un punto di riferimento nell'immagine che rappresenti il colore bianco. VideoStudio offre varie opzioni per selezionare il punto bianco:

Automatico: calcola automaticamente il punto bianco che corrisponde in maniera ottimale al colore globale dell'immagine. Scegli colore: consente di selezionare manualmente il punto bianco nell'immagine. Per selezionare un'area di riferimento che dovrebbe essere di colore bianco o grigio neutrale, utilizzare il contagocce. Preimpostazioni bilanciamento bianco: seleziona automaticamente il punto bianco in base a determinate condizioni di illuminazione o a scenari specifici. Temperatura: permette di specificare la temperatura di colore delle sorgenti luminose in Kelvin (K). I valori bassi indicano scenari di tipo Tungsteno, Fluorescente e Luce del giorno, mentre gli scenari Nuvola, Ombra e Nuvoloso rientrano tra le temperature di colore elevate.

Per regolare il bilanciamento del bianco:

1 Selezionare un clip (immagine o video) nella linea temporale o nella libreria. 2 Nel pannello Opzioni della fase Modifica, fare clic su Correzione colori. 3 Selezionare Bilanciamento del bianco. 4 Specificare come si vuole identificare il punto bianco. Scegliere tra le diverse opioni (Automatico, Scegli colore, Preimpostazioni bilanciamento bianco o Temperatura).

O D

r a

e t

c .

m o

5 Se stato selezionato Scegli colore, scegliere Mostra anteprima per visualizzare un'area di anteprima nel pannello Opzioni. 6 Quando si trascina il puntatore nell'area di anteprima, esso si trasformer in un'icona a forma di contagocce. 7 Fare clic per identificare un punto di riferimento nell'immagine che rappresenti il colore bianco. 8 Utilizzare la finestra di anteprima per controllare gli effetti delle nuove impostazioni sull'immagine. Suggerimento: fare clic sulla freccia rivolta verso il basso di Bilanciamento del bianco per visualizzare le varie regolazioni di colore disponibili. Selezionare Colore vivido o Colore normale per l'intensit del colore. Le opzioni Debole, Normale e Forte specificano il livello di sensibilit del bilanciamento del bianco.

Regolazione dei toni


Per regolare la qualit del tono nei clip (video o immagine), fare clic su Correzione colori nel pannello Opzioni della fase Modifica e selezionare Regolazione automatica tono. possibile indicare se si desidera il clip Luminosissimo, Pi luminoso, Normale, Pi scuro o Scurissimo facendo clic sul menu a discesa Regolazione automatica tono.

Applicazione di filtri video


I filtri video sono effetti che possono essere applicati ai clip per modificarne lo stile e l'aspetto. possibile, ad esempio, migliorare il bilanciamento dei colori di un clip o farlo assomigliare a un dipinto. Esempi di filtri video:

Rimuovi quadrettatura: rende uniformi le aree irregolari in un clip e gli artefatti a blocchi che si trovano di solito in alcuni video altamente compressi. Elimina neve: rimuove il rumore visibile e dinamico di tipo "neve" presente nei video catturati da sorgenti con segnali TV di scarsa qualit o nei clip video acquisiti con condizioni di illuminazione scarse o mediante videocamere con elevati valori ISO. Antivibrazione: permette di correggere o stabilizzare i video di qualit inferiore a causa di vibrazioni della videocamera.

Per applicare un filtro video a un clip (video o immagine) nella traccia video:

1 Selezionare un clip nella linea temporale.

2 Fare clic sulla scheda Attributo nel pannello Opzioni della fase Modifica.

3 Selezionare un filtro video dalla cartella Filtro video nella libreria da applicare al clip (facendo clic sulla miniatura). 4 Trascinare il filtro video sul clip nella traccia video.

Nota: per impostazione predefinita, il filtro applicato a un clip viene sempre sostituito quando si trascina un nuovo filtro sul clip. Deselezionare Sostituisci ultimo filtro per applicare pi filtri a un singolo clip. In VideoStudio possibile applicare a un clip un numero massimo di cinque filtri. possibile scegliere di visualizzare in anteprima il filtro tramite la selezione nella commutazione di visualizzazione. Nel caso si scelga di eseguire il rendering del progetto, saranno inclusi nel filmato solo i filtri attivati.

5 Per personalizzare gli attributi del filtro video, fare clic su Personalizza filtro nel pannello Opzioni. Le opzioni disponibili dipendono dal filtro selezionato.

O D

r a

e t

c .

m o

6 Visualizzare l'anteprima del clip con il filtro video applicato usando il navigatore. Nota: se presente pi di un filtro video applicato a un clip, possibile modificare l'ordine dei filtri facendo clic su o su . La modifica dell'ordine dei filtri video avr un effetto notevole sul clip.

Impostazioni del fotogramma chiave


Le modalit offerte da VideoStudio per personalizzare i filtri video sono varie. Una di queste consiste nell'aggiungere fotogrammi chiave ai clip. I fotogrammi chiave sono fotogrammi di un clip in cui possibile specificare un attributo o un comportamento diverso del filtro video. Ci consente di specificare l'aspetto di un filtro video in qualsiasi punto di un clip.
Per impostare i fotogrammi chiave per i clip:

1 Trascinare un filtro video dalla libreria sul clip nella linea temporale. 2 Fare clic su Personalizza filtro. Verr visualizzata la finestra di dialogo del filtro video. Nota: le impostazioni disponibili nella finestra di dialogo sono diverse per ciascun filtro video. 3 Nei controlli fotogramma chiave, trascinare il cursore di avanzamento oppure utilizzare le frecce per posizionarsi sul fotogramma in cui si desidera modificare gli attributi del filtro video.

Nota: possibile utilizzare la rotellina del mouse per ingrandire o ridurre la barra di controllo della linea temporale per la collocazione precisa dei fotogrammi chiave. 4 Fare clic su Aggiungi fotogramma chiave per impostare il fotogramma come fotogramma chiave nel clip. Per tale fotogramma anche possibile specificare le impostazioni del filtro video. Nota: sulla barra di controllo della linea temporale verr visualizzato un per indicare che si tratta di un fotogramma chiave nel clip. 5 Per aggiungere altri fotogrammi chiave al clip, ripetere i passaggi 3 e 4.

6 Per modificare o per posizionarsi in un fotogramma chiave di un clip, utilizzare i controlli della linea temporale. Per eliminare un fotogramma chiave, fare clic su Rimuovi fotogramma chiave

Fare clic su Inverti fotogrammi chiave per invertire la sequenza dei fotogrammi chiave nella linea temporale, per cominciare, ad esempio, la sequenza con l'ultimo fotogramma chiave e terminarla con il primo. Per passare al fotogramma chiave successivo, fare clic su Vai a fotogramma successivo

Per passare al fotogramma chiave precedente a quello selezionato, fare clic su Vai a fotogramma precedente .

7 Regolare le impostazioni del filtro video in base alle proprie preferenze. 8 Visualizzare in anteprima le modifiche effettuate facendo clic su Riproduci finestra di dialogo. 9 Al termine, fare clic su OK. nell'area di anteprima della

O D

r a

e t

c .

m o
. .

contrassegno a forma di rombo

Suggerimento: possibile visionare l'anteprima del clip con il filtro video applicato nella finestra di anteprima di VideoStudio oppure su una periferica esterna, quale un televisore o una videocamera DV. Fare clic su , quindi su per aprire la finestra di dialogo Opzioni riproduzione anteprima che consente di scegliere il supporto di visualizzazione.

Panoramica e zoom
Panoramica e zoom viene applicato alle immagini fisse e simula l'effetto di panoramica e zoom di una videocamera. Per applicare questo effetto a un'immagine, selezionarla nella linea temporale e fare clic su Panoramica e zoom, quindi su Personalizza Panoramica e zoom. Nota: non possibile applicare l'effetto Panoramica e zoom alle immagini mascherate. Nella finestra di dialogo Panoramica e zoom, i puntatori a croce nella finestra dell'immagine rappresentano i fotogrammi chiave del clip immagine in cui possibile personalizzare le impostazioni per ottenere l'effetto di panoramica e zoom. Quando si personalizza ciascun fotogramma chiave, utilizzare la finestra di immagine per focalizzarsi su un'area o per eseguire la panoramica dell'immagine; utilizzare le impostazioni della scheda Opzioni per personalizzare l'effetto di zoom. La procedura riportata di seguito mostra un esempio in cui viene prima ingrandito un soggetto, quindi viene effettuata la panoramica e ridotto lo zoom per mostrare l'intera immagine.

Per applicare l'effetto Panoramica e zoom:

1 Trascinare il fotogramma chiave Inizio, rappresentato dal puntatore a croce nella finestra Immagine, sul soggetto che si desidera evidenziare.

2 Per ingrandire il soggetto, rimpiccolire la cornice oppure aumentare il valore di Rapporto di zoom.

3 Trascinare il puntatore a croce del fotogramma chiave Fine sul punto finale desiderato.

O D

r a

e t

c .

m o

4 Fare clic su

per visualizzare l'anteprima dell'effetto.

5 Per applicare l'effetto all'immagine, fare clic su OK. Suggerimenti: Fare clic sulle caselle Ancoraggio per spostare la cornice in posizioni fisse nella finestra Immagine. Per ingrandire o ridurre un'area fissa senza eseguire la panoramica dell'immagine, selezionare Nessuna panoramica. Per includere un effetto di dissolvenza in ingresso o in uscita, aumentare il valore Trasparenza. L'immagine verr sfumata nel valore di Colore di sfondo. Fare clic sulla casella colorata per scegliere un colore di sfondo oppure fare clic su per selezionare un colore nella finestra dell'immagine.

Ridimensionamento e distorsione di clip


Per ridimensionare o distorcere un clip:

1 Selezionare un clip nella traccia video, quindi selezionare la scheda Attributo nel pannello Opzioni. 2 Selezionare Distorci clip e trascinare uno dei seguenti indicatori:

indicatori gialli angolari per ridimensionare il clip mantenendo le proporzioni (A);

indicatori gialli laterali per ridimensionare il clip senza mantenere le proporzioni (B); indicatori verdi angolari per inclinare il clip (C).

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

O D

r a

e t

c .

m o

Modifica

> Aggiunta di segnalibri e capitoli

Aggiunta di segnalibri e capitoli


L'aggiunta di segnalibri e capitoli facilita la navigazione all'interno del progetto una volta registrato su un disco.
Per aggiungere i segnalibri a un progetto:

1 Fare clic su Menu capitoli/segnalibri.

2 Selezionare Segnalibro. 3 Trascinare il cursore nella parte di progetto dove si desidera aggiungere i segnalibri e fare clic sulla barra sotto al righello della linea temporale. Notare l'aggiunta dell'icona freccia blu.

Un altro modo per aggiungere i segnalibri trascinare il cursore di scorrimento della linea temporale sul segnalibro scelto nel progetto. Fare clic su Aggiungi/Rimuovi segnalibro.

4 Per aggiungere altri segnalibri, ripetere il passaggio 3.

Suggerimento: per aggiungere i segnalibri possibile usare anche Gestione segnalibro. Selezionare Aggiungi e specificare il timecode e il nome del segnalibro per una facile identificazione. Fare clic su OK e infine su Chiudi.
Per aggiungere capitoli:

1 Accertarsi che Indicatore capitolo sia selezionato nel Menu capitoli/segnalibri.

2 Trascinare il cursore nella parte del progetto dove si desidera inserire i capitoli e fare clic sulla barra sotto al righello della linea temporale. Notare che, sotto al righello della linea temporale, sono stati impostati degli indicatori capitolo gialli come marcatori nel filmato.

O D

r a

e t

c .

m o

possibile inoltre trascinare il cursore della linea temporale sulla posizione dell'indicatore capitolo prescelto nel progetto. Fare clic su Aggiungi/Rimuovi indicatore capitolo. 3 Per modificare un capitolo, fare clic sul rispettivo indicatore capitolo e trascinarlo nella nuova posizione. 4 Per rinominare, fare doppio clic sull'indicatore capitolo, quindi digitare un nuovo nome. Fare clic su OK. Nota: per rimuovere capitoli e segnalibri sufficiente selezionare i marcatori e trascinarli al di fuori del righello della linea temporale. Si pu anche trascinare il righello della linea temporale sull'indicatore capitolo o sul segnalibro che si intende rimuovere e fare clic su Aggiungi/Rimuovi indicatore capitolo o su Aggiungi/Rimuovi segnalibro. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto

Effetto
Gli effetti di transizione rendono pi fluido il passaggio da una scena all'altra nel filmato. Vengono applicati tra i clip nella traccia video e i relativi attributi possono essere modificati nel pannello Opzioni. L'uso efficace di questa funzione pu aggiungere un tocco professionale al filmato. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto > Il pannello Opzioni della fase Effetti

Il pannello Opzioni della fase Effetti


VideoStudio si occupa di tutti i dettagli, in modo da rendere le transizioni uniformi e professionali. Tuttavia, possibile personalizzare ulteriormente le transizioni dopo averle aggiunte a un progetto. Nel pannello Opzioni della fase Effetti sono visualizzate le impostazioni della transizione selezionata in modo da poterne modificare i vari parametri. In questo modo si ha il completo controllo sul comportamento delle transizioni in un filmato. Nota: gli attributi disponibili nel pannello Opzioni variano in base al tipo di effetto di transizione che stato selezionato e applicato al progetto.

Durata: permette di visualizzare la durata dell'effetto applicato al clip selezionato in ore:minuti:secondi:fotogrammi. possibile modificare la durata cambiando i valori del timecode. Bordo: determina lo spessore del bordo. Inserire 0 per rimuovere il bordo. Colore: determina la tonalit del bordo o del lembo dell'effetto di transizione. Bordo sfumato: specifica la qualit di unione dell'effetto di transizione con i clip. Un forte contorno sfumato avr come risultato una transizione meno pronunciata, creando per una progressione fluida da un clip all'altro. Questa opzione particolarmente indicata per forme irregolari e angoli. Direzione: specifica la direzione di un effetto di transizione. (applicabile sono ad alcuni effetti).

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto > Aggiunta di transizioni > Le transizioni Maschera

Aggiunta di transizioni
La libreria include una vasta gamma di transizioni predefinite, dalle dissolvenze alle esplosioni, che possono essere applicate a un progetto.

Nota: per impostazione predefinita, le transizioni vengono aggiunte manualmente a un progetto. Tuttavia quando due clip si sovrappongono tra loro nella linea temporale, viene aggiunto un effetto di transizione predefinito tra i clip che si sovrappongono. Se si desidera che VideoStudio aggiunga automaticamente le transizioni tra i clip, selezionare File: Preferenze - Modifica, quindi selezionare Aggiungi automaticamente effetto transizione e scegliere un effetto di transizione nel menu a discesa Effetto transizione predefinito. In questo modo si risparmia tempo nell'aggiunta delle transizioni, soprattutto quando si crea un progetto di presentazione contenente solo immagini, poich le transizioni sono applicate e aggiunte automaticamente tra le immagini in base all'effetto di transizione specificato come predefinito.
Per aggiungere una transizione:

1 Fare clic sulla fase Effetti, quindi selezionare una della categorie di transizioni dall'elenco Cartelle. 2 Scorrere le miniature degli effetti nella libreria. Selezionare un effetto dalla linea temporale e trascinarlo tra due clip video. Rilasciare l'effetto che verr inserito nella posizione appropriata. possibile trascinare un clip alla volta. Suggerimento: facendo doppio clic su una transizione della libreria, la si inserisce automaticamente nella prima posizione di transizione vuota tra due clip. Ripetendo questa procedura, si inserir una transizione nella posizione di transizione vuota successiva. Per sostituire una transizione nel progetto, trascinare la nuova transizione dalla libreria sulla miniatura della transizione in modo che venga sostituita nello storyboard o nella linea temporale.

La transizione Album

Una delle transizioni disponibili nella libreria la transizione Album. Album simula lo sfogliare delle pagine in modo simile a quando si voltano le pagine di un album fotografico. possibile scegliere da un'ampia variet di layout di album, cambiarne la copertina, lo sfondo, le dimensioni, la posizione e altri attributi.
Per applicare la transizione Album:

1 Fare clic sulla fase Effetti e selezionare Album dalla libreria. Applicare la transizione trascinandone la miniatura tra due clip nella traccia video.

O D

r a

e t

c .

m o

2 Nel pannello Opzioni, fare clic su Personalizza per aprire la finestra di dialogo Volta pagina. 3 Nella sezione Layout, scegliere l'aspetto desiderato per l'album. 4 Nella scheda Album, impostare Dimensioni, Posizione e Orientamento. Per cambiare la copertina dell'album, selezionare una copertina preimpostata da Modelli copertina album oppure selezionare Copertina album personalizzata, quindi importare una propria immagine per la copertina. 5 Fare clic sulla scheda Sfondo e ombreggiatura. Per cambiare lo sfondo dell'album, selezionare uno sfondo preimpostato da Modelli di sfondo oppure selezionare Sfondo personalizzato, quindi importare una propria immagine per lo sfondo. Per aggiungere un'ombra, selezionare Ombreggiatura. Impostare la posizione dell'ombra regolando i valori Offeset X e Y. Per conferire all'ombra un aspetto pi sfumato, aumentare Bordo sfumato. Nota: per cambiare il colore di un'ombra, fare clic sulla casella e scegliere un colore. 6 Fare clic sulla scheda Pagina A. Personalizzare la prima pagina dell'album. Per cambiare l'immagine sulla pagina, selezionare un'immagine preimpostata da Modelli pagine album oppure selezionare Pagina album personalizzata, quindi importare una propria immagine. Per adattare le dimensioni e la posizione del clip sulla pagina, regolare i valori di Dimensione, X e Y. 7 Fare clic sulla scheda Pagina B. Personalizzare la seconda pagina dell'album. Per eseguire le regolazioni, seguire il passaggio 6. 8 Per visionare in anteprima i risultati, utilizzare il cursore e i pulsanti presenti sotto l'area di Anteprima nella finestra di dialogo. 9 Fare clic su OK per rendere effettive le regolazioni.

La transizione Bagliori di luce

La transizione Bagliori di luce permette di simulare un bagliore di luce o di introdurre una sequenza onirica nella scena successiva. La luce viene aggiunta alle scene in dissolvenza per creare un effetto di sogno.

Nella transizione Bagliori di luce sono disponibili le seguenti opzioni:


Livello di dissolvenza: permette di impostare lo spessore del bordo sfumato della maschera. Luminosit alone: permette di impostare l'intensit della luce. Dimensione alone: permette di impostare la copertura della luce. Contrasto: permette di impostare il contrasto di colore tra due clip. Flash medio: permette di aggiungere un elemento luminoso alla maschera in dissolvenza. Inversa: permette di invertire l'effetto della maschera.

Le transizioni Maschera

Negli effetti di transizione possibile utilizzare vari motivi o oggetti, come forme, foglie, palle e altro, renderizzandoli come maschere. possibile scegliere una maschera predefinita o importare un file BMP e utilizzarlo come maschera per la transizione. Maschera A

O D

r a

e t

c .

m o

Maschera B

Maschera C

Maschera D

Maschera E

Maschera F

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto

> Opzioni della transizione Maschera

Opzioni della transizione Maschera


Le transizioni Maschera contengono le opzioni riportate di seguito. Le opzioni disponibili dipendono dal tipo di maschera selezionato.

Maschere: permette di selezionare un modello predefinito da utilizzare come maschera per la transizione. Corrente: fare clic per aprire una finestra di dialogo in cui possibile cercare i file BMP da utilizzare come maschera di transizione. Flash medio: permette di aggiungere un elemento luminoso alla maschera in dissolvenza. Inverti X/Y: inverte la direzione di percorso della maschera. Sincronizza clip: permette di far corrispondere il movimento del clip con il movimento della maschera. Inversa: permette di invertire l'effetto della maschera. Rotazione: permette di specificare i gradi di rotazione della maschera. Livello di dissolvenza: permette di impostare lo spessore del bordo sfumato della maschera. Dimensione: permette di impostare le dimensioni della maschera.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto > Aggiunta di transizioni ai Preferiti

Aggiunta di transizioni ai Preferiti


possibile raccogliere le transizione preferite da varie categorie e inserirle nella cartella Preferiti. Ci consente di cercare rapidamente gli effetti di transizione utilizzati di frequente.
Per salvare una transizione nei Preferiti:

1 Fare clic con il pulsante destro del mouse su un effetto di transizione nella libreria. 2 Selezionare Aggiungi a Preferiti. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Effetto > Applicazione di un effetto transizione a tutti i clip

Applicazione di un effetto transizione a tutti i clip


possibile applicare un effetto transizione a tutti i clip senza dover trascinare manualmente un effetto sulla linea temporale. Selezionare un effetto transizione nella libreria e fare clic su . Selezionare Applica effetto corrente a tutto il progetto oppure fare clic con il pulsante destro del mouse sull'effetto transizione e selezionare la stessa opzione. Per inserire effetti di transizione selezionati a caso, selezionare Applica effetti casuali a tutto il progetto. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

Sovrapposizione
La fase Sovrapposizione consente di aggiungere clip di sovrapposizione per unire i video nella traccia video. Utilizzare un clip di sovrapposizione per creare un effetto di immagine nell'immagine o per aggiungere grafica sulla parte inferiore per conferire un aspetto pi professionale ai propri filmati. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Il pannello Opzioni della fase Sovrapposizione

Il pannello Opzioni della fase Sovrapposizione


Sono presenti due schede nel pannello Opzioni della fase Sovrapposizione: Modifica e Attributo. Scheda Modifica La scheda Modifica consente la personalizzazione delle propriet come la durata del clip, la velocit di riproduzione e le propriet audio del clip di sovrapposizione. Le opzioni disponibili in questa scheda dipendono dal clip di sovrapposizione selezionato. Scheda Attributo La scheda Attributo consente di applicare al clip di sovrapposizione movimento, trasparenza, filtri e bordo.

Maschera e Chiave Cromatica: visualizza il pannello Opzioni della fase Sovrapposizione, dove possibile specificare la trasparenza e le opzioni di sovrapposizione da applicare al clip di sovrapposizione. Opzioni attributi: visualizza vari comandi che possono essere applicati al clip di sovrapposizione. Sostituisci ultimo filtro: consente di sostituire l'ultimo filtro applicato al clip quando si trascina il nuovo filtro sul clip. Deselezionare questa opzione se si desiderano aggiungere filtri multipli ai clip. Filtri applicati: elenca i filtri video che sono stati applicati al clip. Fare clic su riordinare i filtri.

per Elimina filtro: consente di rimuovere i filtri selezionati dal clip di sovrapposizione. Fare clic su eliminare un filtro. Predefiniti: consente di visualizzare un menu dove possibile selezionare una preimpostazione per il filtro selezionato da applicare al clip di sovrapposizione. Personalizza filtro: consente di visualizzare una finestra di dialogo dove possibile definire le impostazioni e le opzioni per il filtro selezionato. Direzione/stile: consente di determinare il tipo di movimento da applicare al clip di sovrapposizione. Entra/Esci: consente di definire le direzioni in cui il clip entrer e uscir dallo schermo. Ruota prima/dopo di durata pausa: consente di ruotare il clip prima o dopo la durata della pausa. Effetto animato dissolvenza in ingresso/uscita: consente di aumentare o diminuire gradualmente la trasparenza del clip quando entra o esce dallo schermo. Visualizza linee griglia: consente di visualizzare le linee griglia. Fare clic su dialogo dove possibile specificare le impostazioni della griglia.

Pannello Opzioni di Maschera e Chiave Cromatica

Trasparenza: consente di impostare l'opacit del clip. Trascinare il cursore o inserire un valore per regolare la trasparenza. Bordo: consente di inserire un valore per impostare lo spessore del bordo. Fare clic sulla casella per selezionare il colore del bordo. Applica opzioni di sovrapposizione: consente di specificare la trasparenza della sezione del clip di sovrapposizione. Tipo: consente di applicare maschere predefinite o importate sul clip di sovrapposizione o di specificare il colore da rendere trasparente. Somiglianza: consente di specificare la gamma di colore dei pixel colorati selezionati da rendere trasparenti. Fare clic sulla casella, quindi selezionare il colore da rendere trasparente. Fare clic su selezionare un colore nel clip di sovrapposizione.

: consente di tornare al pannello Opzioni precedente.

O D

r a

e t

c .

m o
oppure su

per

per aprire una finestra di

per

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Aggiunta di clip alla traccia sovrapposizione

Aggiunta di clip alla traccia sovrapposizione


Trascinare i file multimediali sulla traccia sovrapposizione della linea temporale in modo da aggiungerli come clip di sovrapposizione al progetto.
Per inserire un clip nella traccia sovrapposizione:

1 Nella libreria, selezionare la cartella multimediale che contiene il clip di sovrapposizione che si desidera aggiungere al progetto. Suggerimento: per caricare i file multimediali nella libreria, fare clic su apre, individuare il file multimediale e fare clic su Apri. . Nella finestra di dialogo che si

2 Trascinare il file multimediale dalla libreria alla traccia sovrapposizione sulla linea temporale.

Suggerimenti:

Per inserire un file multimediale direttamente sulla traccia sovrapposizione, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla traccia sovrapposizione e selezionare il tipo di file che si desidera aggiungere. inoltre possibile utilizzare clip a colori come clip di sovrapposizione.

3 Per personalizzare il clip di sovrapposizione, utilizzare le opzioni disponibili nella scheda Modifica. 4 Fare clic sulla scheda Attributo. Il clip di sovrapposizione sar ridimensionato a un valore predefinito e posizionato al centro. Utilizzare le opzioni presenti nella scheda Attributo per applicare animazione al clip di sovrapposizione, aggiungere filtri, ridimensionare e riposizionare il clip, e cos via. Suggerimenti:

per realizzare clip di sovrapposizione con sfondi trasparenti, possibile creare un file video AVI canale alfa a 32-bit o un file immagine con un canale alfa. possibile usare un programma di animazione come Ulead COOL 3D Production Studio o un programma di editing immagine come Ulead PhotoImpact per creare questi video e questi file immagine. In alternativa anche possibile utilizzare la funzione Maschera e Chiave Cromatica di VideoStudio per mascherare un colore in particolare su un'immagine. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Aggiunta di tracce multiple

Aggiunta di tracce multiple


anche possibile inserire file multimediali su un'altra traccia sovrapposizione per conferire maggiore impatto al filmato. Oppure possibile mostrare o nascondere all'interno del progetto queste tracce sovrapposizione. Fare clic su Gestione tracce nella barra degli strumenti per aprire la finestra corrispondente. Selezionare le tracce sovrapposizione da visualizzare.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Lavorare con i clip di sovrapposizione > Applicare animazione al clip di sovrapposizione

Lavorare con i clip di sovrapposizione


L'aggiunta di pi tracce sovrapposizione permette di avere pi spunti creativi per il filmato. possibile sovrapporre i clip su uno sfondo video con porzioni di sovrapposizione trasparenti oppure aggiungere oggetti e fotogrammi al video. Realizzare effetti diversi nei progetti pu essere semplice a patto che si sappia come utilizzare i clip di sovrapposizione e le tracce.

Ritagliare i clip di sovrapposizione


possibile ritagliare un clip nella traccia sovrapposizione nello stesso modo in cui si ritaglia un clip nella traccia video. Per tagliare i clip nelle tracce video e sovrapposizione in una sola volta, selezionare Progetto come modo di riproduzione e trascinare il cursore di avanzamento nella parte che si desidera tagliare. Fare clic su .

Riposizionare il clip di sovrapposizione corrente


Fare clic per selezionare il clip di sovrapposizione nella linea temporale.

Dopo aver fatto clic sulla scheda Attributo, trascinare il clip di sovrapposizione nell'area desiderata nella finestra di anteprima. consigliabile mantenere il clip di sovrapposizione all'interno dell'area di sicurezza del titolo. anche possibile fare clic su Opzioni di allineamento nella scheda Attributo per aprire un menu dove possibile posizionare automaticamente il clip di sovrapposizione in una posizione predefinita del video. Qui inoltre possibile ridimensionare il clip di sovrapposizione per mantenere le proporzioni, ripristinare le dimensioni predefinite, utilizzare le dimensioni originali del clip di sovrapposizione oppure ridimensionarlo per occupare l'intero schermo.

Ridimensionamento di un clip di sovrapposizione

Dopo aver selezionato la scheda Attributo, trascinare l'indicatore di ridimensionamento sul clip di sovrapposizione nella finestra di anteprima per ridimensionarlo. Per mantenere le proporzioni del clip durante il processo di ridimensionamento, trascinare uno degli indicatori gialli posti sui vertici.

consigliabile mantenere il clip di sovrapposizione all'interno dell'area di sicurezza del titolo.

O D

r a

e t

c .

m o

Selezionando Mantieni proporzioni nelle Opzioni attributo si ridimensiona il clip di sovrapposizione in base alla sua larghezza o altezza (viene utilizzato il valore maggiore tra i due).

Nota: quando si ridimensiona o distorce il clip di sovrapposizione e poi si torna alla scheda Modifica, il clip sembrer essere tornato alle dimensioni originali. Questo avviene solo per ragioni di editing: il clip di sovrapposizione mantiene le sue propriet.

Distorsione di un clip di sovrapposizione


Tutti i vertici della bordo di selezione del clip di sovrapposizione hanno dei nodi verdi che possono essere usati per distorcere il clip di sovrapposizione. Trascinare i nodi verdi per distorcere il clip di sovrapposizione.

Suggerimento: tenere premuto [Maiusc] mentre si trascinano i nodi verdi per mantenere la distorsione all'interno del bordo di selezione del clip.

Applicare animazione al clip di sovrapposizione

Dopo aver selezionato la scheda Attributo, selezionare i punti di entrata e uscita del clip di sovrapposizione dallo schermo in Direzione/Stile. Fare clic su una freccia specifica, nel punto in cui si desidera far entrare e uscire il clip dal filmato. Suggerimento: Durata pausa determina quanto dura la pausa nell'area designata prima che il clip esca dallo schermo. Se si applica animazione al clip di sovrapposizione, trascinare gli indicatori di ritaglio per impostare il valore Durata pausa.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Migliorare i clip di sovrapposizione > Utilizzo degli stessi attributi per clip di sovrapposizione diversi

Migliorare i clip di sovrapposizione


Per migliorare i clip di sovrapposizione possibile applicare trasparenza, bordi e filtri. possibile anche applicare la chiave cromatica al clip di sovrapposizione per eliminare il colore di sfondo e visualizzare il clip nella traccia video come nuovo sfondo.

Applicare trasparenza al clip di sovrapposizione


Nella scheda Attributo, fare clic su Maschera e Chiave Cromatica per passare al pannello Opzioni della fase Sovrapposizione. Trascinare il cursore Trasparenza per impostare il livello di opacit del clip di sovrapposizione.

Applicazione della chiave cromatica a un clip di sovrapposizione

La funzione Chiave cromatica una famosa tecnica che rende trasparente un determinato colore in un clip e che permette di mostrare i clip, gli oggetti o i livelli sottostanti. Normalmente la funzione Chiave cromatica viene utilizzata come effetto speciale nei film o nelle previsioni meteorologiche in TV.
Per specificare le impostazioni di Chiave cromatica sul clip di sovrapposizione corrente:

1 Fare clic su Maschera e Chiave Cromatica nella scheda Attributo per passare al pannello Opzioni della fase Sovrapposizione. 2 Selezionare Applica opzioni di sovrapposizione quindi Chiave cromatica in Tipo. 3 Fare clic sulla casella colore e selezionare il colore che si desidera rendere trasparente. Oppure selezionare e fare clic nell'area di anteprima del pannello Opzioni sul colore che sar reso trasparente.

4 Utilizzare la finestra di anteprima per controllare gli effetti delle nuove impostazioni sull'immagine.

O D

r a

e t

c .

m o

Suggerimento: trascinare il cursore Somiglianza per specificare l'intervallo di colori che sar reso trasparente.

Aggiunta di un fotogramma maschera


L'applicazione di una maschera un metodo molto efficace per controllare la trasparenza dei clip. Una maschera semplicemente un'immagine in bianco e nero che si pu usare nei progetti per definire quali aree del video diventano trasparenti e quali rimangono opache.

Per aggiungere un fotogramma maschera:

1 Fare clic su Maschera e Chiave Cromatica nella scheda Attributo per passare al pannello Opzioni della fase Sovrapposizione. 2 Selezionare Applica opzioni di sovrapposizione quindi Fotogramma maschera in Tipo. 3 Selezionare un fotogramma maschera.

4 Utilizzare la finestra di anteprima per controllare gli effetti delle nuove impostazioni sull'immagine. 5 Per importare un fotogramma maschera, creare prima una maschera per il progetto. Fare clic su selezionare il file di immagine. e

Aggiunta di un bordo

Nella scheda Attributo, fare clic su Maschera e Chiave Cromatica per passare al pannello Opzioni della fase Sovrapposizione. Trascinare il cursore Bordo per impostare lo spessore del bordo del clip di sovrapposizione. Impostare il colore del bordo facendo clic sulla casella colore accanto al cursore.

O D

r a

e t

c .

m o

Applicare un filtro al clip di sovrapposizione


possibile applicare filtri video ai clip di sovrapposizione. Per ulteriori dettagli su come applicarli, fare riferimento a Modifica: Applicazione di filtri video.

Utilizzo degli stessi attributi per clip di sovrapposizione diversi


possibile utilizzare gli attributi (dimensione e posizione) di un clip di sovrapposizione e applicarli a un clip di sovrapposizione diverso del progetto video. Per applicare gli stessi attributi, fare clic con il pulsante destro del mouse sul clip di sovrapposizione di origine, quindi selezionare Copia attributi. Quindi, fare clic con il pulsante destro del mouse sul clip di sovrapposizione di destinazione e selezionare Incolla attributi. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Aggiunta di oggetti o fotogrammi

Aggiunta di oggetti o fotogrammi


Aggiunta di oggetti o fotogrammi decorativi ai video come clip di sovrapposizione.
Per aggiungere un oggetto o un fotogramma:

1 Nella libreria, selezionare Decorazione: Oggetto/Cornice nell'elenco Galleria. 2 Selezionare un oggetto/cornice e trascinarlo sulla traccia sovrapposizione nella linea temporale. 3 Fare clic sulla scheda Attributo per ridimensionare e riposizionare l'oggetto/cornice.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Aggiunta di animazioni Flash > Personalizzazione degli oggetti, cornici e animazioni correnti

Aggiunta di animazioni Flash


Per dare pi vita ai propri video possibile aggiungere animazioni Flash come clip di sovrapposizione.
Per aggiungere un'animazione Flash:

1 Nella libreria, selezionare Animazione Flash dall'elenco Galleria. 2 Selezionare un'animazione Flash e trascinarla sulla traccia sovrapposizione. 3 Fare clic sulla scheda Attributo per ridimensionare e riposizionare l'animazione Flash.

Personalizzazione degli oggetti, cornici e animazioni correnti

Utilizzare le varie opzioni disponibili nelle schede Modifica e Attributo in modo da personalizzare l'oggetto e la cornice. possibile aggiungere animazioni, applicare trasparenze, ridimensionare l'oggetto o la cornice e altro ancora. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Sovrapposizione

> Disegnare immagini e animazioni con Creatore disegni > Impostazione delle preferenze dei pennelli

Disegnare immagini e animazioni con Creatore disegni


Creatore disegni una funzione di VideoStudio che consente di disegnare un'immagine per migliorare il progetto. Grazie a una serie di diversi pennelli e colori, ci consente di registrare sessioni di disegno da sovrapporre al progetto, cos da ottenere svariati effetti speciali e miglioramenti. Per aprire la finestra di dialogo Creatore disegni, fare clic su nella finestra principale di VideoStudio.

Elementi fondamentali dell'interfaccia di Creatore disegni

1 Spessore pennello

Consente di definire lo spessore e l'opacit della punta del pennello tramite una serie di cursori e una finestra di anteprima. 2 Finestra Tela / Anteprima Area di disegno. 3 Pannello pennello

Consente di scegliere fra un'ampia variet di tipi di pennello e di controllarne lo spessore e la trasparenza. 4 Tavolozza Colore

Consente di scegliere o specificare i valori RGB del colore desiderato. 5 Libreria Disegni statici / macro

Contiene animazioni e immagini statiche di disegni registrati in precedenza.

Pulsanti di controllo e cursori di Creatore disegni


Pulsante Nuovo / Cancella - Apre una nuova finestra tela o anteprima.

O D

r a

e t

c .

m o

Pulsanti Zoom avanti e Zoom indietro - Consentono di ingrandire e ridurre la visualizzazione del disegno.

Dimensioni reali - Riporta la finestra tela / anteprima alle dimensioni reali.

Pulsante Immagine sfondo e relativo cursore - Facendo clic sul pulsante Immagine sfondo possibile incorporare o utilizzare le immagini come riferimento per il disegno e controllarne la trasparenza mediante il cursore.

Pulsante Opzione trama - Consente di scegliere e applicare trame alla punta del pennello.

Strumento contagocce - Consente di selezionare un colore dalla tavolozza o dagli oggetti circostanti.

Pulsante Modalit gomma - Consente di scrivere o cancellare il disegno / animazione.

Pulsante Annulla - Consente di annullare e ripetere le azioni in Modalit statico.

Pulsante Ripeti - Consente di annullare e ripetere le azioni in Modalit statico.

Pulsanti Registra / Aggiungi immagine - Consente di registrare la sessione di disegno o di aggiungere il disegno alla libreria Disegno.

Pulsanti Riproduci / Interrompi - Consente di riprodurre e interrompere l'animazione di disegno corrente. Abilitato solo in Modalit animazione.

Pulsante Elimina - Elimina un'animazione o un'immagine dalla libreria.

O D

Pulsante Cambia durata - Consente di modificare la durata del clip selezionato.

Pulsante di controllo Preferenze - Consente di aprire la finestra di dialogo Preferenze.

r a

e t

c .

m o

Pulsanti di controllo Cambia modalit - Consentono di commutare tra la Modalit animazione e la Modalit statico.

Pulsante OK - Consente di chiudere Creatore disegni e inserisce le animazioni e le immagini nella libreria video e salva i file in formato *.uvp nella libreria di VideoStudio.

Pulsante Chiudi - Consente di chiudere la finestra di dialogo del modulo Creatore disegni.

Modalit di Creatore disegni


possibile scegliere tra due modalit di Creatore disegni: Animazione e Statico. In Modalit Animazione, possibile registrare intere sessioni di disegno e incorporare l'output nella linea temporale del progetto in VideoStudio. In questa modalit, possibile creare svariate animazioni di disegno per creare effetti speciali o migliorare i progetti video. Modalit Statico consente di creare file di immagine con le diverse serie di colori e pennelli come in qualsiasi altro programma di imaging digitale, aggiungendo cos l'atmosfera del disegno ai progetti. Per scegliere tra le due modalit, fare clic sul pulsante situato sulla parte inferiore della finestra di dialogo

Creatore disegni per lavorare in Modalit Animazione e sul pulsante per la Modalit Statico. Per impostazione predefinita, Creatore disegni si avvia con la Modalit Animazione.

Modifica della durata del clip predefinita


1 Fare clic sull'icona Preferenze. Apparir la finestra di dialogo Preferenze. 2 Nella scheda Generale, aumentare o diminuire la durata della macro predefinita. 3 Fare clic su OK.

Utilizzo di un'immagine di riferimento

Fare clic sul pulsante Immagine sfondo per aprire la finestra di dialogo Opzione immagine di sfondo.

Riferimento al colore di sfondo predefinito: consente di selezionare un colore di sfondo uniforme per il disegno o l'animazione. Immagine della linea temporale attuale: consente di utilizzare il fotogramma video attualmente visualizzato nella linea temporale. Personalizza Immagine: consente di aprire un'immagine e utilizzarla come sfondo per il disegno o animazione.

Disegnare un'immagine statica

Usando una serie diversa di pennelli o colori, disegnare l'immagine statica sulla finestra tela/anteprima e al termine fare clic sul pulsante Aggiungi immagine. Il disegno verr salvato automaticamente nella libreria di Creatore disegni.

Registrazione di un'animazione di disegno

Usando una serie diversa di pennelli o colori, fare clic sul pulsante Avvia la registrazione e disegnare l'immagine statica sulla finestra tela/anteprima. Al termine del disegno, fare clic sul pulsante Interrompi la registrazione e l'animazione di disegno sar salvata automaticamente nella libreria di Creatore disegni.

Riproduzione delle animazioni di disegno

Scegliere le animazioni desiderate nella libreria Macro/Statico e selezionare il pulsante Riproduci.

Importazione di animazioni e immagini nella libreria di VideoStudio


Scegliere le animazioni e le immagini desiderate nella libreria Macro/Statico e scegliere OK. VideoStudio inserir automaticamente le animazioni nella cartella Video della libreria e le immagini nella cartella Immagini, entrambe nel formato *.uvp

Impostazione delle preferenze dei pennelli


Fare clic su e apportare le regolazioni al tratto del pennello secondo le proprie preferenze. Spostare i cursori e scegliere OK per salvare le impostazioni. Le opzioni variano da uno strumento all'altro.

O D

r a

e t

c .

m o

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo

Titolo
Sebbene un'immagine valga pi di mille parole, il testo (ossia sottotitoli, titoli di apertura e chiusura, ecc.) aggiunge chiarezza e completezza al filmato. Nella fase Titolo di VideoStudio possibile creare in pochi minuti titoli dall'aspetto professionale, completi di effetti speciali. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo

> Il pannello Opzioni della fase Titolo

Il pannello Opzioni della fase Titolo


Il pannello Opzioni della fase Titolo consente di modificare le propriet del testo, quali carattere, dimensione e colore. Scheda Modifica

Durata: consente di visualizzare la durata del clip selezionato in ore:minuti:secondi:fotogrammi. possibile modificare la durata cambiando i valori del timecode. per posizionare verticalmente il titolo. Testo verticale: fare clic su Tipo di carattere: consente di selezionare lo stile di carattere desiderato. Dim. carattere: consente di impostare la dimensione del carattere desiderato. Colore: consente di specificare il colore del carattere preferito. Interlinea: consente di definire l'interlinea, ovvero la spaziatura tra le righe di un testo. Ruota per gradi: consente di definire l'angolo specificato e la direzione del testo (orario o antiorario). Titoli multipli: consente l'uso di caselle di testo multiple. Titolo singolo: consente l'uso di una casella di testo singola nel testo. Si tratta di un'opzione selezionata automaticamente al momento dell'apertura di un file progetto da versioni precedenti di VideoStudio. Sfondo del testo: consente di applicare una barra, ellisse, rettangolo, rettangolo con bordi arrotondati o rettangolo arrotondato solidi come sfondo per il testo. Fare clic su gradiente di colore e impostare la trasparenza dello sfondo del testo. Bordo/Ombreggiatura/Trasparenza: consente di definire il bordo e trasparenza del testo. Apri file sottotitoli: consente di inserire i sottotitoli del filmato salvati Salva file sottotitoli: consente di salvare i sottotitoli filmato in un file per utilizzare un colore solido o l'intensit dell'ombreggiatura e la in precedenza. per successivo utilizzo.

Visualizza linee griglia: consente di visualizzare le linee griglia. Fare clic su dialogo dove possibile specificare le impostazioni della griglia.

Scheda Animazione

Applica animazione: attiva o disattiva l'animazione del clip del titolo. Tipo: opzione che consente di selezionare l'effetto animazione preferito per il titolo. Predefiniti: consente di applicare dei valori predefiniti relativi al tipo di animazione scelta da applicare al testo. Personalizza attributi di animazione: consente di visualizzare una finestra di dialogo dove possibile specificare le impostazioni di animazione.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

per aprire una finestra di

Titolo > Aggiunta di testo > Salvataggio dei file di sottotitoli

Aggiunta di testo
Corel VideoStudio consente di aggiungere il testo in pi caselle di testo o in una sola. L'uso di caselle di testo multiple permette di posizionare le varie parole del testo ovunque nel fotogramma video e di organizzare l'ordine di sovrapposizione del testo. Per la creazione di titoli di apertura e titoli di coda, utilizzare una casella di testo singola.
Per aggiungere titoli multipli:

1 Nel pannello Opzioni, selezionare Titoli multipli. 2 Utilizzare i pulsanti nel pannello di navigazione per individuare il video desiderato e selezionare il fotogramma a cui si desidera aggiungere un titolo. 3 Fare doppio clic sulla finestra di anteprima e immettere il testo desiderato. Al termine della digitazione, fare clic all'esterno della casella di testo. Per aggiungere altro testo, fare di nuovo doppio clic nella finestra di anteprima.

4 Ripetere il passaggio 3 per aggiungere altre impostazioni al testo.

Se si passa a Titolo singolo prima di aver aggiunto alla linea temporale il testo multiplo inserito, verr mantenuto solo il testo selezionato o il primo testo immesso (quando nessuna casella di testo selezionata). Le altre caselle di testo verranno eliminate e le opzioni Sfondo testo e Ruota per gradi verranno reimpostate e disattivate.
Per aggiungere un titolo singolo:

1 Nel pannello Opzioni, selezionare Titolo singolo.

2 Utilizzare i pulsanti nel pannello di navigazione per individuare il video desiderato e selezionare il fotogramma a cui si desidera aggiungere un titolo. Fare doppio clic sulla finestra di anteprima e immettere il testo desiderato.

O D

r a

e t

c .

m o

3 Nel pannello Opzioni specificare l'interlinea. 4 Al termine, fare clic sulla linea temporale in modo da aggiungere il testo al progetto. consigliabile tenere il testo all'interno dell'area sicura titolo. L'area sicura titolo una casella rettangolare nella finestra di anteprima. Mantenendo il testo all'interno dei limiti dell'area sicura titolo, l'intero testo non verr troncato quando visualizzato sullo schermo della TV. possibile visualizzare o nascondere l'area sicura titolo selezionando File: Preferenze - Scheda Generale - Mostra area sicura titolo nella finestra di anteprima.

Aggiunta di testi predefiniti al progetto


La libreria contiene vari testi predefiniti che possibile utilizzare per i progetti. Per utilizzare questi testi, selezionare Titolo nell'elenco della Galleria, quindi trascinare il testo preimpostato sulla traccia del titolo.

Inserimento di sottotitoli al progetto


possibile utilizzare propri file di sottotitoli per il progetto. Per inserire un file personale, fare clic su Apri file di sottotitoli. Nella finestra di dialogo Apri, individuare il file desiderato e la traccia di destinazione, quindi fare clic su Apri.

Nota: per aprire i sottotitoli con caratteri non inglesi, selezionare l'opzione corretta in Lingua.

possibile scegliere di collocare i titoli su tracce titolo separate, selezionando dal menu a discesa Importa: a numero traccia titolo. Per modificarne gli attributi di testo, selezionare Tipo di carattere, Dimensione carattere, Colore carattere, Spaziatura e Ombreggiatura per i sottotitoli. possibile anche selezionare Testo verticale per impostare l'orientamento del testo in verticale.

Salvataggio dei file di sottotitoli

Il salvataggio dei sottotitoli consente di riutilizzali in futuro. Fare clic su Salva file di sottotitoli per aprire la finestra di dialogo Salva con nome. Indicare dove salvare i sottotitoli filmato e la traccia di origine, quindi fare clic su Salva. Note:

i sottotitoli film verranno salvati automaticamente come file *.utf. Per salvare i sottotitoli in lingue come cinese, giapponese o greco, fare clic su Apri file di sottotitoli nel pannello Opzioni e selezionare il file. Prima di aprire il file, assicurarsi di aver selezionato la lingua corrispondente in Lingua. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo > Modifica del testo > Rotazione del testo

Modifica del testo


In caso di titoli singoli, selezionare il clip del titolo nella traccia titolo, quindi fare clic sulla finestra di anteprima. In caso di titoli multipli, selezionare il clip del titolo nella traccia titolo, fare clic sulla finestra di anteprima e infine selezionare il testo che si desidera modificare. Note: una volta che il clip del titolo stata inserito sulla linea temporale, possibile regolarne la durata trascinando gli indicatori del clip o inserendo un valore per Durata nel pannello Opzioni. Per vedere come appare il titolo sul video clip sottostante, selezionare il clip del titolo, quindi fare clic su Riproduci clip ritagliato o trascinare il cursore di avanzamento. Suggerimento: quando si creano clip di titoli multipli che condividono gli stessi attributi come il tipo e lo stile del carattere, buona regola memorizzare una copia del clip di titolo nella libreria ( sufficiente trascinare e rilasciare il clip titolo dalla linea temporale nella libreria). In questo modo, possibile duplicare facilmente il clip titolo (trascinandolo dalla libreria di nuovo nella traccia titolo) e quindi modificarlo.

Modifica degli attributi del testo

Per modificare gli attributi del testo, quali il tipo, lo stile e le dimensioni del carattere, utilizzare le impostazioni disponibili nel pannello Opzioni. Altre opzioni consentono di impostare lo stile e l'allineamento, applicare un Bordo, Ombreggiatura e Trasparenza e aggiungere uno Sfondo del testo al testo.

Lo sfondo del testo sovrappone il testo su un'ellisse, rettangolo arrotondato, rettangolo con bordi arrotondati e barra colorata rettangolare. Fare clic su per aprire la finestra di dialogo Sfondo del testo per selezionare se utilizzare un colore uniforme o un gradiente di colore e impostare la trasparenza dello sfondo del testo.

Nella finestra di anteprima fare clic sulla casella del testo che si desidera riordinare. Al termine, fare clic con il pulsante destro del mouse sul testo e, dal menu visualizzato, scegliere la modalit di ridisposizione del testo.

Riposizionamento di un testo in un clip con titoli multipli

O D

r a

e t

c .

m o

Rotazione del testo


Utilizzando gli indicatori viola possibile ruotare un testo verso la posizione del cursore nella finestra di anteprima. Per ruotare un testo, assicurarsi di averlo selezionato per visualizzare gli indicatori giallo e viola. Nella finestra di anteprima, selezionare e trascinare l'indicatore viola nella posizione desiderata. anche possibile specificare un valore in Ruota per gradi del pannello Opzioni per applicare un angolo di rotazione pi preciso. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo

> Applicazione dell'animazione

Applicazione dell'animazione
possibile applicare movimento al testo con gli strumenti di animazione del testo di VideoStudio, quali Dissolvenza, Percorso di spostamento e Rilascia.
Per applicare l'animazione al testo corrente:

1 Nella scheda Animazione, selezionare Applica animazione. 2 Selezionare la categoria dell'animazione da utilizzare in Tipo. 3 Selezionare un'animazione predefinita dal riquadro sottostante. Suggerimento: fare clic su animazione. per aprire una finestra di dialogo in cui possibile specificare gli attributi di

4 Trascinare gli Indicatori di durata pausa per specificare per quanto tempo il testo rimarr in pausa dopo essere entrato e prima che esca dallo schermo.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo

> Salvataggio titoli nella libreria

Salvataggio titoli nella libreria


Se si ha intenzione di continuare a usare il titolo creato in altri progetti, consigliabile salvarlo nella libreria. Selezionare semplicemente un titolo nella linea temporale e trascinarlo nella libreria. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio

Audio
I suoni rappresentano uno degli elementi che determinano il successo della produzione video. La fase Audio di VideoStudio consente di aggiungere al progetto il commento sonoro e la musica. La fase Audio permette di utilizzare due tracce: Voce e Musica. Inserire la narrazione nella traccia Voce e la musica di sottofondo o gli effetti sonori nella traccia Musicale. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Il pannello Opzioni della fase Audio

Il pannello Opzioni della fase Audio


Il pannello Opzioni della fase Audio dispone di due schede: Musica e voce e Musica automatica. La scheda Musica e voce consente di copiare musica da un CD audio, registrare la voce e applicare i filtri audio alle tracce audio. La scheda Musica automatica consente di utilizzare tracce musicali di terzi per il progetto. Scheda Musica e voce

Durata: visualizza la durata della traccia audio selezionata in ore:minuti:secondi:fotogrammi. possibile anche preimpostare la lunghezza della registrazione inserendo la durata desiderata. Volume clip: consente di regolare il livello del volume del clip registrato. Dissolvenza ingresso: consente di aumentare gradualmente il volume del clip. Dissolvenza uscita: consente di diminuire gradualmente il volume del clip. Reg. voce: visualizza la finestra di dialogo Regola volume dove possibile provare il volume del microfono. Fare clic su Inizia per iniziare la registrazione. VideoStudio crea un nuovo clip a destra dell'audio esistente nella traccia voce sulla linea temporale. Questa cambia in Interrompi durante il processo di registrazione. Importa da CD audio: visualizza una finestra di dialogo dove possibile importare le tracce musicali da un CD audio. Fare clic su per aggiornare le informazioni sul CD tramite CD-text o Internet. Velocit di riproduzione: visualizza una finestra di dialogo dove possibile cambiare la velocit e la durata di un clip audio. Filtro audio: visualizza la finestra Filtro audio dove possibile applicare filtri audio al clip audio selezionato. Visualizzazione audio: visualizza la forma d'onda sulla linea temporale. Quando viene selezionato, viene visualizzata la scheda Mixer audio Surround.

Scheda Musica automatica


Durata: visualizza la durata totale della musica selezionata. Volume clip: consente di regolare il livello del volume della musica selezionata. Un valore 100 permette di mantenere il volume originale della musica. Dissolvenza ingresso: consente di aumentare gradualmente il volume della musica. Dissolvenza uscita: consente di diminuire gradualmente il volume della musica. Ambito: consente di specificare in che modo il programma cercher i file SmartSound. Locale: consente di cercare i file SmartSound memorizzati sul disco rigido. Montato: consente di cercare i file SmartSound memorizzati nelle unit disco rigido e CD-ROM Proprietario: consente di cercare i file SmartSound di cui si proprietari, inclusi quelli memorizzati sui CD. Tutto: consente di cercare tutti i file SmartSound disponibili nel computer e in Internet. Libreria: elenca le librerie disponibili da cui pu essere importata la musica. Musica: consente di selezionare la musica desiderata da aggiungere al progetto. Variazione: consente di scegliere tra una serie di strumenti musicali e ritmi da applicare alla musica selezionata. Riproduci brano selezionato: consente di riprodurre il brano con la variazione selezionata. Aggiungi alla linea temporale: consente di inserire la traccia selezionata alla traccia musicale della linea temporale. Ritaglio automatico: consente di tagliare automaticamente il clip audio per adattarli alla posizione vuota in base alla posizione del cursore di avanzamento. SmartSound Quicktracks: apre una finestra di dialogo dove possibile visualizzare le informazioni e gestire la libreria SmartSound.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni

O D

r a

e t

c .

m o

potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Aggiunta di file audio > Aggiunta di musica di terze parti

Aggiunta di file audio


VideoStudio fornisce una traccia voce e una traccia musicale separate, ma possibile inserire file vocali e musicali in modo intercambiabile sull'una o l'altra traccia. Per inserire, fare clic su Audio. Scegliere in quale traccia inserire il file audio. e selezionare Inserisci

Suggerimento: fare clic su Visualizzazione audio per modificare facilmente i clip audio. Il DVD di VideoStudio offre una serie di clip audio pronti per l'uso. Fare clic su Carica audio alla libreria e accedervi pi facilmente. per aggiungerli

Aggiunta di una narrazione


I documentari e i filmati di informazione spesso utilizzano una narrazione per aiutare il pubblico a capire ci che accade nel video. Anche VideoStudio consente di registrare commenti audio per ottenere un video pi esplicativo e vivace.
Per aggiungere una narrazione:

1 Fare clic sulla scheda Musica e voce.

2 Spostarsi nella sezione del video in cui si desidera inserire la narrazione utilizzando il cursore di avanzamento .

Nota: non possibile registrare su un clip esistente. Quando si seleziona un clip, la registrazione disattivata. Accertarsi che non sia selezionato alcun clip facendo clic su un'area vuota della linea temporale. 3 Fare clic su Reg. voce. Verr visualizzata la finestra Regola volume.

4 Parlare nel microfono e controllare l'indicatore del volume risponda appropriatamente. Per regolare il volume del microfono, utilizzare il mixer audio di Windows. 5 Fare clic su Inizio e iniziare a parlare nel microfono.

6 Per interrompere la registrazione, premere [Esc] o fare clic su Interrompi. Suggerimento: il modo migliore per registrare la narrazione di eseguire la registrazione in sessioni di 1015 secondi. Ci rende pi facile rimuovere un commento errato registrarlo di nuovo. Per rimuovere un clip, sufficiente selezionare il clip sulla linea temporale e premere [Elimina].

Aggiunta di musica di sottofondo

possibile dare un tono al filmato con musica di sottofondo di propria scelta. VideoStudio consente di registrare e convertire le tracce musicali di un CD Audio in file WAV per inserirli nella linea temporale. VideoStudio supporta anche i formati file audio WMA, AVI, ecc. che possibile inserire direttamente nella traccia musicale.

Importazione di musica da un CD audio


Acquisizione di musica importandola da un CD audio. VideoStudio copia i file audio CDA, quindi li salva sul disco rigido come file WAV.
Per importare musica da un CD audio:

O D

r a

e t

c .

m o

1 Fare clic su Importa da CD Audio nella scheda Musica e voce per aprire la finestra di dialogo Estrai CD Audio. Per verificare se il disco viene rilevato, accertarsi che Unit audio sia abilitato. 2 Selezionare le tracce da importare dall'elenco tracce. 3 Fare clic su Sfoglia e selezionare la cartella di destinazione dove si intende salvare i file importati. 4 Fare clic su Estrai per avviare l'importazione delle tracce audio.

Aggiunta di musica di terze parti


La funzione Musica automatica di VideoStudio permette di creare facilmente tracce audio di qualit da musiche senza royalty e utilizzarle come sottofondo musicale nel progetto. possibile avere per ogni brano ritmi differenti o variazioni di strumenti musicali. Nota: il Compositore automatico usa la tecnologia brevettata SmartSound Quicktracks per la creazione di tracce audio e dispone di una serie di brani senza royalty di SmartSound.
Per aggiungere musica di terze parti:

1 Fare clic sulla scheda Musica automatica. 2 Selezionare il modo in cui il programma esegue la ricerca dei file musicali in Ambito. 3 Selezionare la libreria da dove importare la musica. 4 In Musica, selezionare la musica che si desidera utilizzare. 5 Selezionare una Variazione della musica selezionata. Fare clic su Riproduci brano selezionato per riprodurre la musica con la variazione applicata. 6 Impostare il Livello del volume, quindi fare clic su Aggiungi alla linea temporale.

Suggerimento: Selezionare Ritaglio automatico per ritagliare automaticamente il clip audio per adattare lo spazio vuoto in base alla posizione del cursore di avanzamento. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Utilizzo di Controllo volume clip

Utilizzo di Controllo volume clip


Individuare il controllo del volume nel pannello Attributo. Il volume clip corrisponde alla percentuale del volume originale registrato. I valori sono compresi tra 0 e 500%, dove 0% disattiva completamente il volume del clip, mentre 100% conserva il volume della registrazione originale.

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Ritaglio e regolazione dei clip audio

Ritaglio e regolazione dei clip audio


Dopo aver registrato voce e musica, possibile tagliare facilmente i clip audio sulla linea temporale. Per tagliare i clip audio, possibile eseguire una delle due operazioni seguenti:

nella linea temporale, un clip audio selezionato caratterizzato da due indicatori gialli che possono essere utilizzati per il ritaglio. sufficiente trascinare un indicatore, dall'inizio o dalla fine, per accorciare un clip.

Trascinare gli indicatori di ritaglio.

Suggerimento: inoltre possibile tagliare un clip nella libreria mediante gli indicatori di ritaglio. Per riprodurre la parte ritagliata del clip, fare clic su Riproduci clip ritagliato.

Oltre che ritagliati, i clip audio possono anche essere tagliati. Trascinare il cursore di avanzamento sulla posizione in cui si desidera tagliare il clip audio, quindi fare clic su Taglia clip in base alla posizione del cursore di avanzamento. anche possibile eliminare la parte in eccesso del clip.

Suggerimenti:

Il suggerimento istantaneo di timecode una funzione di VideoStudio che consente di aggiungere clip con uno specifico timecode. Appare durante il ritaglio e l'inserimento di clip sovrapposti sulla linea temporale, consentendo di eseguire regolazioni in base al timecode mostrato. Il suggerimento istantaneo timecode appare nel formato 00:00:11.03 (03.06 - 09.22). 00:00:11.03 indica il timecode corrente dove si trova il clip selezionato. 03.06 rappresenta la durata di sovrapposizione con il clip precedente, mentre 09.22 la durata di sovrapposizione con il clip successivo.

_______________________

O D

r a

e t

c .

m o

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio

> Adattamento della durata dell'audio

Adattamento della durata dell'audio


La funzione di adattamento temporale consente di adattare un clip audio senza distorcerne il tono. Generalmente, l'adattamento dei clip audio al progetto produce un suono distorto. La funzione di adattamento temporale riprodurr il clip audio a un ritmo pi lento. Nota: quando si adatta un clip audio del 50-150%, l'audio non sar distorto. Tuttavia, se l'audio viene adattato al di sotto o al di sopra di tale intervallo, l'audio potrebbe essere distorto.
Per adattare la durata di un clip audio:

1 Fare clic sulla scheda Musica e voce nel pannello Opzioni. 2 Fare clic su Velocit di riproduzione per aprire la finestra di dialogo omonima. 3 Immettere un valore di Velocit oppure trascinare il cursore per variare la velocit del clip audio. Una velocit inferiore rende la durata del clip maggiore, mentre una velocit superiore rende la durata pi breve. Suggerimenti:

possibile specificare la durata di un clip in Durata adattamento temporale. La velocit del clip si regoler automaticamente alla durata specificata. Questa funzione non ritaglia il clip se si specifica un tempo inferiore. possibile adattare il tempo di un clip audio nella linea temporale tenendo premuto il tasto [Maiusc] e trascinando gli indicatori sul clip selezionato.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio

> Dissolvenza in ingresso/uscita

Dissolvenza in ingresso/uscita
La musica di sottofondo che inizia e finisce gradualmente viene utilizzata comunemente per creare transizioni fluide. Per ciascun clip musicale, possibile fare clic su volume sul punto iniziale e finale del clip. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni. e su per la dissolvenza in ingresso/uscita del

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Mixaggio delle tracce audio > Rubber band del volume

Mixaggio delle tracce audio


Il segreto per unire in modo fluido commenti sonori, musica di sottofondo e audio esistente il controllo del volume dei clip. Per miscelare le diverse tracce audio nel progetto, utilizzare il pannello Opzioni della fase Audio, Mixer audio Surround o Visualizzazione audio.

Utilizzo del Mixer audio Surround


A differenza del flusso stereo che trasporta solo due canali audio, l'audio Surround ha cinque canali audio separati codificati in un file che viene inviato a cinque casse e a un subwoofer. Il Mixer audio Surround ha tutti i controlli per posizionare i suoni attorno all'ascoltatore e l'output audio avviene attraverso la configurazione 5.1 degli altoparlanti multipli. anche possibile utilizzare il mixer per regolare il volume dei file stereo, riproducendoli come se l'audio si muovesse da un altoparlante all'altro e creando un effetto audio Surround.

Regolazione dei canali stereo

I file stereo (due canali) dispongono di due forme d'onda che rappresentano rispettivamente i canali destro e sinistro.
Per usare il modo stereo:

1 Fare clic su Attiva/Disattiva Surround 5.1 sulla barra degli strumenti. Selezionare Traccia musicale nel pannello Opzioni. Suggerimento: per controllare se il Surround 5.1 disattivato, fare clic su Visualizza audio sulla barra degli strumenti. 2 Fare clic su Riproduci nel pannello Opzioni.

3 Fare clic sul simbolo della nota musicale al centro del Mixer audio Surround. Trascinarlo a destra o a sinistra, a seconda della posizione audio preferita. Nota: lo spostamento del simbolo della nota amplifica l'audio che proviene dalla direzione preferita. 4 Trascinare il controllo Volume per regolare il livello del volume dell'audio.

Mixaggio dell'audio Surround

Tutti i canali audio nell'audio Surround sono dotati di un gruppo di controlli simili a quelli che si trovano nella configurazione stereo di questo pannello, oltre ad alcuni controlli specifici.

O D

r a

e t

c .

m o

VU Meter a sei canali: anteriore sinistro, anteriore destro, centrale, subwoofer, surround sinistro, surround destro. Centro: controlla la quantit di output audio dall'altoparlante centrale. Subwoofer: controlla la quantit di output audio a bassa frequenza. Suggerimento: l'audio subwoofer meno direzionale dell'output audio che proviene dagli altoparlanti satellite. Quindi possibile collocarlo in una posizione qualsiasi della stanza dopo aver fatto alcune prove. Ogni stanza ha la propria acustica quindi non ci sono regole fisse.

Per usare il modo audio Surround:

1 Fare clic su Attiva/Disattiva Surround 5.1 sulla barra degli strumenti. 2 Fare clic sul simbolo della nota musicale al centro del Mixer audio Surround. A questo punto, trascinarlo in uno qualsiasi dei sei canali a seconda della posizione audio preferita. Ripetere i passaggi 1 e 2 utilizzati per la modalit stereo. 3 Trascinare i controlli Volume, Centrale e Subwoofer per regolare i controlli sonori dell'audio. Suggerimento: anche possibile regolare la posizione preferita audio delle tracce in Video, Sovrapposizione e Voce. Per eseguire questa operazione, fare clic sul pulsante della traccia preferita e ripetere i passaggi 2 e 3.

Duplicazione di un canale audio


I file audio separano a volte il suono della voce dall'audio di sottofondo ponendoli su canali diversi. La duplicazione di un canale audio consente di disattivare il volume dell'altro canale.

Ad esempio, la voce sul canale audio sinistro mentre la musica di sottofondo sul canale destro. Quando si duplica il canale destro, esso disattiver l'audio della parte vocale del brano, lasciando attiva la musica di sottofondo. Per duplicare un canale audio, selezionare Duplica canale audio nella scheda Attributo nel pannello Opzioni, quindi selezionare quale canale audio duplicare.

Rubber band del volume

La rubber band del volume rappresentata dalla linea orizzontale al centro della traccia che viene visualizzata solo in Visualizzazione audio. possibile utilizzare la rubber band per regolare il volume della traccia audio di un clip video e dei clip audio inclusi nelle tracce Musica e Voce.

Per regolare il livello del volume, utilizzare la rubber band:

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Audio > Applicazione di filtri audio

Applicazione di filtri audio


VideoStudio consente di applicare filtri, quali Amplificazione, Riduzione sibilo, Eco lunga, Normalizza, Scostamento tono, Rimuovi disturbo, Riverbero, Stadio, Riduzione vocale e Livellamento volume ai clip audio nelle tracce Musica e Voce. I filtri audio possono essere applicati solo quando ci si trova in visualizzazione Linea temporale.
Per applicare i filtri audio:

1 Fare clic su Visualizzazione linea temporale. 2 Selezionare il clip audio al quale si desidera applicare in filtro. 3 Nel pannello Musica e voce, fare clic su Filtro audio. Verr visualizzata la finestra di dialogo Filtro audio. Nell'elenco Filtri disponibili, selezionare i filtri audio desiderati e fare clic su Aggiungi.

Nota: un filtro audio pu essere personalizzato solo se il pulsante Opzioni abilitato. Fare clic su Opzioni per aprire una finestra di dialogo in cui possibile definire le impostazioni di un particolare filtro audio. 4 Fare clic su OK. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

Condividi
possibile convertire il progetto in un formato di file video accessibile al pubblico o adatto a uno scopo particolare. possibile esportare il file video trasformato come pagina Web, biglietto d'auguri multimediale o inviarlo agli amici via e-mail. Queste e molte altre operazioni possono essere eseguite nella fase Condividi di VideoStudio. In questa fase inoltre integrata una creazione guidata DVD, che consente di masterizzare direttamente il progetto come AVCHD, DVD, SVCD e BDMV. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Il pannello Opzioni della fase Condividi

Il pannello Opzioni della fase Condividi


Crea file video: consente di creare un file video del progetto con le impostazioni specificate. Crea file audio: consente di salvare il segmento audio del progetto come file sonoro. Crea disco: consente di richiamare la creazione guidata DVD e di scegliere un'opzione da un menu a comparsa per masterizzare il progetto in formato AVCHD, DVD, VCD, SVCD o BDMV. Esporta in dispositivo Mobile: Un file video pu essere esportato su altri dispositivi esterni quali PSP, dispositivi basati su Windows mobile e schede di memoria SD (Secure Digital). possibile esportare il progetto solo dopo aver creato un file video. Riproduzione progetto: libera lo schermo e visualizza l'intero progetto o un segmento selezionato su uno sfondo nero. Pu essere riprodotto anche su un nastro video se si dispone di un convertitore da VGA a TV, di una videocamera o di un videoregistratore collegato al sistema. Consente inoltre di controllare manualmente il dispositivo di output durante la registrazione. Registrazione DV: consente di registrare un file video selezionato su un nastro DV utilizzando una videocamera DV. Registrazione HDV: consente di registrare un file video selezionato su un nastro DV utilizzando una videocamera HDV. Condividi video online: consente di produrre il progetto come file FLV da caricare direttamente su YouTube.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Creazione di modelli di filmato

Creazione di modelli di filmato


I modelli di filmato contengono impostazioni che definiscono come creare il file di filmato finale. Mediante i modelli di filmato predefiniti forniti da Corel VideoStudio o la creazione di propri modelli in Crea Gestore di modelli di filmati, possibile avere molteplici varianti del filmato finale. Per esempio, possibile creare modelli di filmato che forniscono output di qualit elevata per registrazioni di DVD e nastri, nonch impostare modelli di filmato che offrono output di qualit inferiore, ma accettabili per altri utilizzi, quali lo streaming Web e l'invio tramite e-mail.
Per creare modelli di filmato:

1 Selezionare Strumenti: Crea Gestore di modelli di filmati. Si apre la finestra di dialogo Crea Gestore di modelli di filmati. 2 Fare clic su Nuovo. Nella finestra di dialogo Nuovo modello, selezionare Formato del file e digitare un Nome modello. Fare clic su OK. 3 Nella finestra di dialogo Opzioni modello, impostare le opzioni desiderate nelle schede Generale e AVI/Compressione. Nota: le opzioni disponibili nelle schede dipendono dal tipo di formato file del modello. 4 Fare clic su OK. Note:

I modelli di filmato verranno visualizzati in un menu di selezione quando si fa clic su Crea file video nella fase Condividi. Se non si desidera utilizzare un modello di filmato, possibile selezionare Personale nel menu a comparsa. Ci consente di scegliere le impostazioni personali per la creazione del filmato finale o semplicemente di utilizzare le impostazioni del progetto corrente. Per modificare le impostazioni di un modello di filmato, fare clic su Modifica nella finestra di dialogo Crea Gestore di modelli di filmati. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Ottimizzazione di video MPEG

Ottimizzazione di video MPEG


L'Ottimizzatore MPEG di VideoStudio velocizza le fasi di creazione e rendering dei filmati in formato MPEG. Analizza e trova le impostazioni MPEG migliori o il Profilo impostazioni progetto ottimale da utilizzare nel progetto. Ci consente di risparmiare tempo in quanto le impostazioni dei segmenti del progetto originale vengono mantenute compatibili al Profilo impostazioni progetto ottimale e di mantenere un'elevata qualit per tutti i segmenti, incluso quelli che necessitano di ricodifica o re-rendering. Come funzione aggiuntiva, ora possibile specificare la dimensione del file di output per renderlo compatibile alle limitazioni di dimensione del progetto. Dopo aver selezionato l'Ottimizzatore MPEG nel pannello Opzioni della fase Condividi, VideoStudio visualizza la finestra di dialogo Ottimizzatore MPEG e mostra la percentuale del progetto che necessita il re-rendering. L'Ottimizzatore MPEG individua automaticamente le modifiche al progetto ed esegue il rendering solo delle parti modificate, rendendo questa operazione pi breve e pi veloce.
Per utilizzare l'Ottimizzatore MPEG:

1 nel pannello Opzioni della fase Condividi, fare clic su Crea file video e selezionare Ottimizzatore MPEG. Note:

L'Ottimizzatore MPEG attivato automaticamente quando si seleziona un modello di filmato MPEG. Per non visualizzare pi la finestra di dialogo Ottimizzatore MPEG quando si selezionano i modelli di filmato MPEG, deselezionare Mostra ottimizzatore MPEG in Preferenze: Generale. 2 Appare la finestra di dialogo Ottimizzatore MPEG.

3 Immettere l'output di dimensione file desiderato. Le impostazioni Video e Audio si regolano automaticamente alla dimensione file specificata. 4 Fare clic su Accetta . _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Creazione e salvataggio di un file video

Creazione e salvataggio di un file video


Prima di eseguire il rendering dell'intero progetto creando un file di filmato, selezionare File: Salva o Salva con nome per salvarlo anzitutto come file di progetto di VideoStudio (*.VSP). Questo consente di tornare in qualsiasi momento al progetto e apportare modifiche. Se si desidera visualizzare l'anteprima del progetto prima di creare il file filmato, passare a Modo progetto e fare clic su Riproduci nel pannello di navigazione. Il modo in cui il progetto viene riprodotto dipende dall'opzione selezionata in File: Preferenze - Scheda Generale - Metodo di riproduzione. Nota: possibile fare clic su Pausa nella barra di Avanzamento per fermare il rendering e continuarlo una volta pronti. inoltre possibile scegliere di interrompere l'anteprima durante il rendering per velocizzare l'operazione.

Per creare un file video dell'intero progetto:

1 Fare clic su Crea file video nel pannello Opzioni. Verr visualizzato un menu di selezione di modelli di filmati.

2 Per creare un file di filmato usando le impostazioni attuali del progetto, selezionare Stesso delle impostazioni progetto. In alternativa, selezionare uno dei modelli di filmati preimpostati. Questi modelli consentono di creare un file di filmato adatto per il Web o per l'output su DV, DVD, SVCD o VCD, WMV e MPEG-4. Nota: per verificare le impostazioni del progetto corrente, selezionare File: Propriet progetto. Per controllare le opzioni di salvataggio fornite da un modello di filmato, selezionare Strumenti: Crea Gestore di modelli di filmati. inoltre possibile utilizzare le impostazioni del primo video clip nella traccia video selezionando Stesso del primo video clip. 3 Immettere il nome di file desiderato per il filmato e fare clic su Salva. Il file di filmato verr salvato e inserito nella libreria video. Suggerimento: per risparmiare tempo di rendering, utilizzare le stesse impostazioni per video sorgente (ossia del video acquisito), progetto di VideoStudio e modello di filmato. inoltre possibile eseguire il rendering parziale del progetto. SmartRender consente il rendering delle "sole

O D

r a

e t

c .

m o

modifiche", eliminando la necessit di eseguire il rendering dell'intera sequenza video, se sono state apportate solo lievi modifiche.
Per creare un file video dell'intervallo di anteprima:

1 Fare clic sul righello nella parte superiore della linea temporale e controllare che non sia selezionato alcun clip. 2 Selezionare un intervallo di anteprima tramite gli indicatori di ritaglio. Oppure, trascinare il triangolo sul righello e quindi premere [F3] e [F4] per contrassegnare rispettivamente i punti iniziali e finali.

Nota: sul righello si dovrebbe visualizzare una linea rossa che rappresenta l'intervallo selezionato. 3 Fare clic su Crea file video nel pannello Opzioni. 4 Selezionare un modello di filmato.

5 Nella finestra di dialogo Crea file video, fare clic su Opzioni. Nella finestra di dialogo Opzioni selezionare Intervallo anteprime. Fare clic su OK. 6 Immettere un Nome file e fare clic su Salva.

Un altro metodo per il rendering parziale del progetto fare clic su Riproduci progetto mentre si tiene premuto il tasto [Maiusc]. Per fare questo non necessario essere nella fase Condividi. Verr eseguito il rendering dell'intervallo selezionato e quest'ultimo sar mostrato nella finestra di anteprima. In questo modo si crea un file video temporaneo sotto la cartella specificata nella scheda Anteprima della finestra di dialogo Preferenze. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi > Masterizzazione di dischi video > Masterizzazione del progetto su disco

Masterizzazione di dischi video


Fare clic su Crea disco nel pannello Opzioni per riversare il progetto (insieme ad altri progetti o video VideoStudio) su un AVCHD, Blu-ray, DVD, VCD o SVCD. Nella finestra di dialogo che si appare, scegliere come prima cosa un formato di output. In secondo luogo, decidere se si desidera aggiungere altri progetti e video. Consultare le seguenti sezioni per maggiori informazioni.

Note:

possibile importare l'intero progetto di VideoStudio nella finestra di dialogo Crea disco per la masterizzazione, anche se non viene prima salvato come file *.vsp. Il video verr regolato alle proporzioni corrette (come specificato nella finestra di dialogo Gestione modelli disco), e convertito automaticamente in letterbox o in 4:3 con bande laterali per adattarsi alle proporzioni corrette.

Assemblaggio dei file

Importare i video o i file di progetto di VideoStudio (*.vsp) che si desidera includere nel filmato finale.
Per aggiungere dei video:

1 Fare clic su Aggiungi file video. Individuare la cartella che contiene i video, quindi selezionare i video clip che si desidera aggiungere.

O D

r a

e t

c .

m o

2 Fare clic su Apri. Nota: dopo aver aggiunto un video all'elenco dei clip multimediali potrebbe apparire una miniatura nera. Questo perch la prima scena (fotogramma) di questo video clip una schermata nera. Per modificarlo, fare doppio clic in modo da selezionare il video clip e quindi spostare il cursore di avanzamento sulla scena desiderata. A questo punto, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla miniatura e selezionare Cambia miniatura.
Per aggiungere progetti VideoStudio:

1 Fare clic su Aggiungi file di progetto VideoStudio. Individuare la cartella che contiene i progetti, quindi selezionare i video clip che si desidera aggiungere.

2 Fare clic su Apri. Per tagliare un video e un progetto VideoStudio possibile utilizzare il cursore di avanzamento, i pulsanti di posizione iniziale e finale e i controlli di navigazione. Ritagliare un video offre la libert di modificare in modo preciso la lunghezza dello stesso. Suggerimento: inoltre possibile aggiungere i video da dischi DVD/DVD-VR.

Aggiunta/Modifica di capitoli

Questa funzione disponibile solo quando viene selezionata l'opzione Crea menu. Aggiungendo capitoli, possibile creare sottomenu collegati ai video clip associati.

Ciascun capitolo, rappresentato come miniatura video in un sottomenu, corrisponde a un segnalibro di un video clip. Quando l'utente fa clic su un capitolo, verr avviata la riproduzione del video a partire dal capitolo selezionato. Note:

possibile creare fino a 99 capitoli per un video clip. Se l'opzione Crea menu non selezionata, si verr guidati immediatamente alla fase di anteprima senza la creazione di alcun menu dopo aver fatto clic su Avanti. Quando si crea un disco con un solo progetto VideoStudio o un solo video clip, non selezionare Usa primo clip come video di introduzione se si desidera creare menu.

O D

r a

e t

c .

m o

Per creare o modificare i capitoli collegati a un video clip:

1 Selezionare un video nell'elenco dei clip multimediali. 2 Fare clic su Aggiungi/Modifica Capitolo. 3 Trascinare il cursore di avanzamento per spostarsi sulla scena che si desidera impostare come capitolo, quindi fare clic su Aggiungi capitolo . In alternativa, fare clic su Aggiunta automatica capitoli per consentire a VideoStudio di selezionare automaticamente i capitoli. Suggerimenti: Se si desidera utilizzare Aggiunta automatica capitoli, il video deve avere la durata di almeno un minuto oppure avere informazioni di cambio scena. Se si fa clic su Aggiunta automatica capitoli e il video un file AVI formattato in DV acquisito da una videocamera DV, Corel VideoStudio pu rilevare automaticamente i cambi di scena e aggiungere i capitoli di conseguenza. Se il video selezionato un file MPEG-2 con informazioni di cambio scena, Corel VideoStudio genera automaticamente tali capitoli quando si fa clic su Aggiunta automatica capitoli. 4 Per aggiungere altri punti per i capitoli, ripetere il passaggio 3. inoltre possibile utilizzare Rimuovi capitolo o Rimuovi tutti i capitoli per eliminare i capitoli indesiderati. 5 Fare clic su OK.

Creazione di menu di selezione


In questo fase, possibile creare il menu principale e i sottomenu. Questi menu visualizzano una finestra interattiva che consente all'utente di scegliere il filmato che desidera guardare. Corel VideoStudio comprende una serie di modelli di menu per la creazione di menu e sottomenu.

In questo esempio, Clip 1 ha tre capitoli perci quando si fa clic sulla miniatura video Clip 1, salter al sottomenu n. 1. Se si osserva Clip 2, questo non ha alcun capitolo assegnato, perci quando si fa clic su Clip 2, la riproduzione del video comincer dall'inizio.
Modifica dei menu:

1 Per impostazione predefinita tutti i menu necessari vengono creati automaticamente. Utilizzare Menu visualizzato corrente per passare al menu che si desidera modificare. 2 Nella scheda Galleria, fare clic su Categoria modello menu e selezionare una categoria specifica. Fare clic su un modello particolare da applicare.

O D

r a

e t

c .

m o

3 Fare clic su Titolo per personalizzare l'intestazione del menu. anche possibile fare clic sotto ogni miniatura video per la personalizzazione. Nota: se non si modifica "Titolo" e le descrizioni delle miniature o si salta il passaggio 2, non ci sar alcuna intestazione di menu e testo miniature nel prodotto finale. 4 Nella scheda Modifica, possibile personalizzare ulteriormente il filmato aggiungendo immagini di sfondo, musica o audio e modificando le propriet dei caratteri. Suggerimenti: Selezionare Menu animato per attivare gli attributi di movimento al modello di menu selezionato. Fare clic su Impostazioni layout per specificare se applicare il layout a tutte le pagine del menu, reimpostare la pagina o reimpostare tutte le pagine del menu. Fare clic su Impostazioni avanzate per specificare se aggiungere un menu di titoli, creare un menu di capitoli o visualizzare i numeri delle miniature nell'Elenco capitoli. Fare clic su Personalizza per applicare panoramica e zoom, filtro animazione ed effetti di apertura e chiusura menu. 5 Al termine, fare clic su Anteprima per visualizzare in anteprima il filmato.

Anteprima

A questo punto opportuno vedere come appare il filmato prima di masterizzarlo su disco. sufficiente spostare il mouse e fare clic su Riproduci per guardare il filmato e provare la selezione del menu sul computer. Utilizzare i controlli di navigazione come su un telecomando standard di un lettore DVD.

Suggerimento: spostandosi tra i vari controlli, appare una descrizione degli stessi che offre informazioni sulla funzione specifica.

Masterizzazione del progetto su disco

Si tratta della fase finale del processo di creazione del disco. possibile masterizzare il filmato su un disco, l'output preferito oppure creare un file immagine disco da salvare sul disco rigido.

O D

r a

e t

c .

m o

Suggerimento: per ulteriori dettagli sui diversi formati disco, consultare l'Appendice C: Panoramica sulla tecnologia - AVCHD, BD, DVD, VCD e SVCD.
Per masterizzare il filmato su disco:

1 Fare clic su Avanti dopo aver visto in anteprima il progetto. 2 Fare clic su Mostra altre opzioni di output per vedere tali opzioni. Selezionare Crea cartelle DVD per creare le cartelle per il progetto e specificare destinazione. Selezionare Crea file immagine del disco per creare un file immagine ISO del DVD da utilizzare in seguito. Selezionare Normalizza audio per evitare livelli di audio irregolari durante la riproduzione. 3 Fare clic su Opzioni di masterizzazione per definire impostazioni supplementari del masterizzatore e dell'output. 4 Per avviare il processo di masterizzazione, fare clic su Masterizza. 5 Dopo aver masterizzato correttamente il disco, appare una finestra di dialogo dalla quale possibile selezionare il passaggio successivo. Chiudi: richiede il salvataggio del lavoro e la chiusura di Corel VideoStudio. Opzioni di masterizzazione

Masterizzatore: consente di inserire le impostazioni della periferica di masterizzazione.

Etichetta: consente di inserire un nome di volume (massimo 32 caratteri) per il CD/DVD.

Unit: consente di selezionare il masterizzatore che si desidera utilizzare per masterizzare il file video. Copie: consente di impostare il numero di copie del disco da masterizzare.

Tipo di disco: visualizza il formato del disco di output del progetto corrente.

Crea su disco: consente di masterizzare direttamente il progetto video su disco. Formato di registrazione: consente di selezionare il formato DVD-Video per utilizzare lo standard industriale DVD. Per modificare nuovamente e velocemente il disco senza copiare i file sul disco rigido, selezionare DVDVideo (modifica veloce), compatibile con gli standard del settore, con i lettori di DVD domestici e le unit DVD-ROM del computer. Selezionare DVD+VR per i lettori DVD che supportano questo formato. Crea cartelle DVD: Questa opzione attiva solo quando il file video in fase di creazione un DVD-Video. I file creati sono in preparazione alla masterizzazione del file video su un DVD. Ci consente inoltre all'utente di visualizzare sul computer il file DVD terminato mediante un software di riproduzione DVD-Video. Crea immagine disco: selezionare questa opzione se si prevede di masterizzare il file video diverse volte. Selezionando questa opzione, non serve generare il file nuovamente se si desidera masterizzare lo stesso file video. Normalizza audio: selezionare questa opzione per impedire livelli di audio irregolari durante la riproduzione del filmato. Diversi video clip potrebbero avere livelli di registrazione audio diversi quando creati. Quando questi video clip vengono messi insieme, il volume potrebbe variare notevolmente dall'uno all'altro. Per rendere i livelli di volume coerenti tra i clip, la funzione Normalizza audio valuta e regola la forma d'onda dell'intero progetto per assicurare un livello di audio bilanciato per tutto il video. Cancella: consente di eliminare tutti i dati nel disco riscrivibile.

O D

r a

e t

c .

m o

Opzioni di masterizzazione: consente di regolare le impostazioni di uscita avanzate per la masterizzazione del progetto. Elimina file temp: consente di rimuovere tutti i file non necessari nella cartella di lavoro. Masterizza: inizia il processo di registrazione. Spazio richiesto: serve come riferimento nella masterizzazione dei progetti. Questi indicatori aiutano a determinare se si ha spazio su disco sufficiente per masterizzare il progetto in modo corretto. Spazio su disco rigido richiesto/disponibile: visualizza lo spazio necessario alla cartella di lavoro del progetto e lo spazio disponibile per l'uso nel disco rigido. Spazio su disco richiesto/disponibile: visualizza lo spazio necessario per adattare il file video sul disco e lo spazio disponibile per l'uso. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Riproduzione del progetto

Riproduzione del progetto


Riproduzione progetto consente di riversare l'intero progetto o parte di esso su una videocamera DV. Ci offre inoltre un'anteprima della dimensione effettiva del filmato mediante lo schermo intero di un PC o monitor TV. Se il progetto utilizza un modello DV AVI anche possibile riversarlo in una videocamera DV. Il modo in cui viene riprodotto il video dipende dall'opzione Metodo riproduzione selezionato in Preferenze.
Per riprodurre il progetto nelle dimensioni reali:

1 Nel pannello Opzioni fare clic su Riproduzione progetto. 2 Nella finestra di dialogo Riproduzione progetto - Opzioni, fare clic su Fine. Per interrompere la riproduzione, premere [Esc]. Nota: per visualizzare solo l'intervallo di anteprima del progetto sul monitor, selezionare Intervallo anteprime.
Per registrare il progetto in una videocamera DV:

1 Accendere la videocamera DV e impostarla nella modalit Riproduci (VTR/VCR). 2 Nel pannello Opzioni fare clic su Riproduzione progetto.

3 Nella finestra di dialogo Riproduzione progetto - Opzioni, selezionare Usa controllo periferica quindi fare clic su Avanti.

Nota: per visualizzare solo l'intervallo di anteprima del progetto sulla videocamera DV, selezionare Intervallo anteprime. 4 Nella finestra di dialogo Riproduzione progetto - Controllo periferica, utilizzare il pannello di navigazione per individuare la sezione del nastro DV da cui dovr partire la registrazione del progetto.

O D

r a

e t

c .

m o

Suggerimento: fare clic su Trasmetti all'unit della periferica per l'anteprima per visualizzare l'anteprima del progetto sul monitor LCD della videocamera DV. 5 Fare clic su Registra. Al termine della registrazione, fare clic su Fine. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi > Esportazione

del

filmato > Impostazione dei video come Screensaver da filmato

Esportazione del filmato


VideoStudio fornisce all'utente numerosi modi per esportare e condividere il filmato, che verranno illustrati nelle sezioni seguenti.

Esporta in dispositivo Mobile


Un file video pu essere esportato su altri dispositivi esterni che supportano la tecnologia Windows Mobile come gli smartphone, i Pocket PC/PDA, PSP e iPod. possibile esportare il progetto solo dopo aver creato un file video.
Per esportare in un dispositivo mobile:

1 Selezionare un video clip dalla libreria. 2 Fare clic su Esporta in dispositivo Mobile e selezionare le propriet video. 3 Nella finestra di dialogo Salva digitare il nome del file e fare clic sul dispositivo dove si desidera esportare il filmato. 4 Fare clic su OK.

Riversare il file video in un altro supporto

L'opzione Riversa il file video in un altro supporto consentita solo dopo aver creato il file video finale del progetto o aver selezionato un file video che si trova nella libreria. Non possibile esportare file di progetto.

Pubblicazione del video su una pagina Web

Internet un altro mezzo in cui possibile condividere i propri filmati, ma vi sono alcuni elementi che occorre prendere in considerazione. Un breve video di tre minuti pu richiedere 60 MB di spazio sul disco e molte ore per essere scaricato. Tuttavia, se le dimensioni del file sono ragionevoli, gli utenti possono scaricare facilmente i filmati da Internet. La creazione di video per Internet richiede l'utilizzo di formato e compressione video appropriati per la produzione di file video di buona qualit ma di piccola dimensione. Dopo aver creato un filmato idoneo alla pubblicazione su Internet, VideoStudio pu assistere l'utente nell'operazione di creazione del documento HTML.
Per esportare il video su una pagina Web:

1 Selezionare un video clip dalla libreria.

2 Fare clic su Riversa il file video in un altro supporto

3 Apparir un messaggio con la richiesta se si desidera utilizzare il controllo Microsoft ActiveMovie o meno.

Nota: ActiveMovie un piccolo plug-in per il browser Internet (standard con IE 4.0 o successivo) di cui gli utenti devono disporre per visualizzare il video. Se si sceglie No, la pagina verr impostata con un collegamento semplice al filmato e verr avviata l'applicazione di riproduzione dei file multimediali predefinita

O D

r a

e t

c .

m o

e selezionare Pagina Web.

per visualizzare il video. 4 Immettere un nome e una posizione per il nuovo file HTML. 5 Fare clic su OK. Si aprir il browser predefinito, che visualizza la pagina. Quando si carica questa pagina su un server Web, occorre cambiare una riga di codice mantenere il collegamento relativo al file del filmato associato.

Invio di un filmato tramite e-mail


Quando si seleziona E-mail, VideoStudio apre automaticamente il client di posta predefinito e inserisce il clip video selezionato in un nuovo messaggio come allegato. Immettere le informazioni necessarie nei campi, quindi fare clic su Invia. Se il programma di posta elettronica non stato precedentemente configurato come client di posta predefinito, attenersi alle istruzioni seguenti per impostarlo. Nei programmi compatibili MAPI quali Netscape Mail ed Eudora, occorre attivare la relativa opzione MAPI (Messaging Application Programming Interface).
Per impostare Microsoft Outlook Express come programma di posta predefinito:

1 In Outlook Express, selezionare Strumenti: Opzioni. 2 Fare clic sulla scheda Generale nella finestra di dialogo Opzioni. 3 In Programmi di messaggistica predefiniti, fare clic sul pulsante Rendi predefinito dopo l'opzione Questa applicazione NON il gestore di posta predefinito. 4 Fare clic su Applica.
Per attivare MAPI in Netscape Mail:

1 In Netscape Mail, selezionare Modifica: Preferenze. 2 Selezionare Posta e Newsgroup nell'elenco Categoria. 3 Selezionare Usa Netscape Messenger da applicazioni basate su MAPI. 4 Fare clic su OK.
Per attivare MAPI in Eudora:

1 In Eudora, selezionare Strumenti: Opzioni. 2 Selezionare MAPI nell'elenco Categoria. 3 Selezionare Sempre in Usa server MAPI Eudora.

Biglietti di auguri elettronici

possibile condividere video con amici e parenti creando biglietti di auguri elettronici. VideoStudio trasforma il filmato in un file eseguibile (*.exe) che riproduce automaticamente il video. Inoltre, possibile visualizzare il video con lo sfondo di propria scelta.
Per creare un biglietto di auguri:

1 Selezionare un video clip dalla libreria.

Nota: non possibile esportare file AVI DV come biglietto di auguri. 2 Fare clic su Riversa il file video in un altro supporto e selezionare Biglietti d'auguri.

O D

r a

e t

c .

m o

3 Il video appare in un riquadro nella finestra di dialogo Biglietti d'auguri multimediali. Fare doppio clic su un'immagine nella colonna Modello di Sfondo per selezionare il modello. 4 Trascinare la miniatura per regolare la posizione. Un altro metodo l'immissione dei valori degli assi X e Y. inoltre possibile ridimensionare l'immagine mediante i punti di regolazione neri intorno alla miniatura o immettere direttamente i valori Larghezza e Altezza. 5 Immettere un nome file per il biglietto nella casella Nome file biglietti d'auguri. 6 Fare clic su OK per creare il biglietto. I modelli di sfondo forniti con VideoStudio sono file d'immagine JPEG. possibile creare modelli personali in qualsiasi editor grafico o persino utilizzare fotogrammi fissi acquisiti dai propri filmati. Per utilizzare sfondi personali, cercare le immagini mediante Sfoglia accanto alla casella d'immissione Nome file modello di Sfondo.

Impostazione dei video come Screensaver da filmato


possibile personalizzare il desktop del computer creando il proprio video e impostandolo come screen saver.
Impostare un video come screen saver del desktop:

1 Selezionare un file WMV dalla libreria.

2 Fare clic su Riversa il file video in un altro supporto e selezionare Screen Saver da filmato. Viene visualizzata la finestra di impostazione dello screen saver con il file video selezionato. 3 Fare clic su OK per rendere effettive le impostazioni. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Creazione di un file audio

Creazione di un file audio


A volte pu essere opportuno salvare la traccia audio del progetto video in un file audio separato. Questo particolarmente utile quando si desidera utilizzare lo stesso suono con un'altra serie di immagini, o per convertire l'audio di uno spettacolo catturato in diretta in file audio. VideoStudio semplifica la creazione di un file audio del progetto nel formato MP4 MPA, WAV o WMA.
Per creare un file audio:

1 Aprire il progetto e fare clic sulla fase Condividi. Nota: per creare un file audio da un file video esistente, selezionarlo nella libreria. 2 Fare clic su Crea file audio. 3 Dall'elenco Tipo file, selezionare il formato di audio desiderato e selezionare Opzioni per mostrare la finestra di dialogo Opzioni di salvataggio audio. 4 Ottimizzare gli attributi audio e fare clic su OK. 5 Immettere un nome file e fare clic su Salva. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Registrazione in una videocamera DV

Registrazione in una videocamera DV


Al termine della modifica del progetto e della creazione di un file video, possibile registrare il video nella videocamera DV. Tuttavia, in una videocamera DV possibile registrare solo video che utilizzano il formato DV AVI.
Per registrare un filmato nella videocamera DV.

1 Accendere la videocamera e impostarla sul modo Riproduzione (o modalit VTR / VCR). Per istruzioni specifiche, consultare il manuale della videocamera. 2 Fare clic sulla fase Condividi. 3 Selezionare un file AVI compatibile DV dalla libreria. 4 Fare clic su Registrazione DV. 5 Verr visualizzata la finestra di dialogo Registrazione DV - Finestra di anteprima in cui possibile visualizzare l'anteprima del file video. Al termine, fare clic su Avanti.

6 Nella finestra di dialogo Riproduzione progetto - Finestra di registrazione, utilizzare il pannello di navigazione per individuare la sezione del nastro DV da cui avviare la registrazione.

Suggerimento: fare clic su Trasmetti all'unit della periferica per l'anteprima per visualizzare l'anteprima del progetto sul monitor LCD della videocamera DV. 7 Fare clic su Registra. Al termine, fare clic su Fine.

Nota: prima di registrare un file video sulla videocamera DV, accertarsi che il video sia salvato con il codec corretto. Ad esempio, il codec Codificatore video DV funziona solitamente bene per la maggior parte delle videocamere DV NTSC. possibile selezionarlo dalla scheda Compressione nella finestra di dialogo Opzioni di salvataggio video. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Condividi

> Registrazione su una videocamera HDV

Registrazione su una videocamera HDV


Per registrare il progetto finale su una videocamera HDV/HD necessario trasformarlo in un file di flusso di trasporto codificato HDV/HD MPEG-2.
Per registrare un filmato nella videocamera HDV:

1 Accendere la videocamera e posizionarla in modalit Riproduci/Modifica. Per istruzioni specifiche, consultare il manuale della videocamera. 2 Nel pannello Opzioni della fase Condividi, fare clic su Registrazione HDV e selezionare un modello di flusso di trasporto. 3 Inserire il nome del file nella finestra di dialogo Crea file video. 4 VideoStudio esegue il rendering del progetto. Al termine, verr visualizzata la finestra di dialogo Registrazione HDV - Anteprima in cui possibile visualizzare l'anteprima del file video. 5 Fare clic su Successivo per iniziare a registrare.

6 Nella finestra di dialogo Riproduzione progetto - Finestra di registrazione, utilizzare il pannello di navigazione per individuare la sezione del nastro DV da cui avviare la registrazione.

Suggerimento: fare clic su Trasmetti all'unit della periferica per l'anteprima per visualizzare l'anteprima del progetto sul monitor LCD della videocamera DV. 7 Fare clic su Registra. Al termine, fare clic su Fine. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice A: Menu e finestre di dialogo

Appendice A: Menu e finestre di dialogo


Menu Finestre di dialogo _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice A: Menu e finestre di dialogo > Menu > Menu Guida (?)

Menu
Menu File
Nuovo Progetto: consente di creare un nuovo file di progetto Corel VideoStudio. Cancella il vecchio spazio di lavoro e apre un nuovo progetto con le impostazioni specificate nella nuova finestra di dialogo. Se si ha un progetto non salvato aperto nello spazio di lavoro quando si fa clic su Nuovo progetto, Corel VideoStudio chiede prima di salvare le modifiche apportate. Apri progetto: richiama la finestra di dialogo Apri, dove si seleziona un file di progetto Corel VideoStudio (*.vsp) da posizionare nello spazio di lavoro. Se si ha un progetto non salvato aperto nello spazio di lavoro, un messaggio chiede di salvare le modifiche. Salva/Salva con nome: consente di salvare il lavoro con un nuovo nome o in un file di progetto esistente (*.vsp). Apre la finestra di dialogo Salva con nome, dove possibile assegnare un nome e una destinazione al file che si sta salvando. Pacchetto: consente di eseguire un backup di tutti i file multimediali e di progetto utilizzati in un progetto e crearlo in una cartella specifica. Propriet progetto: visualizza la finestra di dialogo Propriet Progetto che contiene informazioni relative al file corrente aperto. In questa fase possibile anche modificare gli attributi del modello del file di progetto. Preferenze: visualizza la finestra di dialogo Preferenze, dove possibile personalizzare l'ambiente di lavoro di Corel VideoStudio. Ricollega: visualizza la finestra di dialogo Ricollega, che chiede di ricollegare il clip corrente selezionato, se necessario. Se si sposta la cartella che contiene i file sorgente in un'altra directory, selezionare Ricerca intelligente nella finestra di dialogo Ricollega. Quando si ricollega una miniatura, Corel VideoStudio collegher automaticamente tutti i file sorgente presenti nella directory. Inserisci file multimediale nella linea temporale: visualizza un menu a comparsa che consente di selezionare video, DVD/DVD-VR, immagine o audio per poi inserirlo nella traccia appropriata.

Inserisci file multimediale nella libreria: visualizza un menu a comparsa che consente di selezionare video, DVD/DVD-VR, immagine o audio per poi inserirlo nella libreria. Esci: chiude il programma Corel VideoStudio. Visualizza un messaggio che chiede di salvare il progetto corrente.

Menu Modifica

Annulla: consente di annullare le operazioni eseguite precedentemente all'interno del progetto. Corel VideoStudio consente di richiamare un massimo di 99 azioni. Il numero di passaggi che possibile annullare dipende dalle impostazioni inserite in File: Preferenze - scheda Generale. Ripeti: consente di ripristinare un massimo di 99 azioni annullate. Il numero di passaggi che possibile ripetere dipende dalle impostazioni inserite in File: Preferenze - scheda Generale. Copia: consente di copiare il clip multimediale selezionato negli Appunti in modo tale da poterlo copiare nella cartella libreria. Incolla: consente di incollare il clip multimediale nella cartella libreria selezionata. Elimina: consente di rimuovere il clip selezionato dalla traccia o dalla cartella libreria selezionata.

Menu Clip

O D

r a

e t

c .

m o

Disattiva audio: consente di disattivare l'audio di un clip video. Questa opzione utile quando si desidera applicare una musica di sottofondo diversa a un video clip specifico. Dissolvenza ingresso: consente di aumentare gradualmente il volume di un clip da zero al livello massimo. Dissolvenza uscita: consente di diminuire gradualmente il volume di un clip dal livello massimo a zero. Taglia clip: consente di tagliare un video clip o audio in due. Con il clip selezionato, spostare il cursore di avanzamento sotto alla finestra di anteprima per selezionare il punto in cui si desidera tagliare il clip. Dividi audio: divide l'audio e il video del clip selezionato in due entit separate. Velocit di riproduzione: cambia la velocit di riproduzione del clip Ritagli video: visualizza la finestra di dialogo Ritagli video, dove possibile selezionare dei segmenti utili da un video clip e suddividere il clip in questi segmenti. Dividi per scena: visualizza la finestra di dialogo Scene, dove possibile dividere il file video in base al contenuto del fotogramma o alla data di registrazione. Questa opzione pu anche essere utilizzata per i clip nella libreria. Modifica durata immagine/colore: visualizza la finestra di dialogo Durata, in cui possibile cambiare la lunghezza di un clip. Pan e zoom automatico: Applica al clip video selezionato la panoramica e lo zoom automatico. Salva video tagliato: consente di tagliare la parte selezionata con gli indicatori di ritaglio e la salva il video in un nuovo file. Dopo aver tagliato un file video, una miniatura di questo nuovo file video viene visualizzata nella libreria. Salva come immagine fissa: salva il fotogramma corrente nella finestra di anteprima come nuovo file immagine. Una miniatura di questa nuova immagine si visualizza nella libreria. Esporta: presenta una serie di modalit per esportare e condividere il filmato.

Registrazione DV: visualizza una finestra di dialogo che consente di inviare e registrare direttamente i dati video a un dispositivo di output come una videocamera DV o altri dispositivi di registrazione DV. Registrazione HDV: visualizza una finestra di dialogo che consente di inviare e registrare direttamente i dati video a una videocamera HDV. Pagina web: consente di inserire un clip o un file multimediale selezionato in una pagina Web.

E-mail: apre il programma di posta elettronica predefinito dall'utente (per es. Outlook Express), crea un nuovo messaggio e vi allega il video clip o il file filmato selezionato. Biglietti d'auguri: visualizza una finestra di dialogo che consente di creare un biglietto d'auguri multimediale utilizzando un clip o un file filmato selezionato. Screen Saver da filmato: consente di salvare il clip selezionato come screen saver del desktop. Solo i file WMV possono essere utilizzati come screen saver. Propriet: visualizza le informazioni relative al clip selezionato.

Menu Strumenti

VideoStudio Conversione guidata da DV a DVD: apre la conversione guidata da DV a DVD che consente di catturare video da una videocamera DV per poi masterizzarli su un disco video. Procedura guidata filmati VideoStudio: apre la procedura guidata filmati che consente di creare un filmato velocemente. Crea disco: consente di riversare il progetto (insieme ad altri video o progetti di VideoStudio) su AVCHD, BDMV, DVD, VCD e SVCD. Creatore disegno: apre la finestra di dialogo del modulo Creatore disegno. Selezione controllo periferica: visualizza una finestra di dialogo dove possibile impostare il controllo

O D

r a

e t

c .

m o

periferica. Ci consentir di controllare la periferica utilizzando il pannello di navigazione. Cambia plug-in di cattura: visualizza la finestra di dialogo Cambia plug-in di cattura che consente di scegliere un plug-in per il driver di cattura. Conversione batch: apre la finestra di dialogo Conversione batch dove possibile scegliere file video multipli in vari formati file e convertirli in un formato file video unico. Recupera video DVB-T: consente di recuperare i dati persi di video catturati. Anteprima a schermo intero: fornisce un'anteprima della reale dimensione del progetto usando lo schermo intero di un PC o monitor TV. Questa funzione disponibile solo nelle fasi Cattura e Condividi. Salva fotogramma corrente come immagine: salva il fotogramma corrente nella finestra di anteprima come file immagine nella libreria. Opzioni di stampa: apre la finestra dialogo dove possibile specificare le impostazioni per la stampa di immagini fisse. Manager File Proxy avanzato: consente di creare copie di lavoro dei video HD con bassa risoluzione. Manager coda Proxy avanzato: mostra i file in coda per la creazione di copie funzionanti in Manager Proxy avanzato. Crea Gestore di modelli di filmati: consente di creare e gestire i modelli che contengono tutte le informazioni (formato file, frequenza fotogramma, compressione, ecc.) richieste per creare un file video dal progetto. Dopo aver creato un modello, quando si fa clic su Crea file video nella fase Condividi, si potr scegliere se utilizzare quel modello. Gestore file anteprima: apre la finestra di dialogo Gestore file anteprima dove sono elencati tutti i file di anteprima creati nel progetto. possibile selezionare i file di anteprima da cancellare, per liberare un po' di risorse di sistema. Organizer libreria: consente di creare cartelle multimediali personalizzate ed eseguire backup/ripristino di file multimediali virtuali nella libreria. Gestione indicatore capitolo: imposta gli indicatori dei capitoli nel filmato. Gestione segnalibro: imposta i segnalibri nel filmato.

Gestore Traccia: consente di mostrare/nascondere le tracce del filmato.

Menu Guida (?)

Guida di Corel VideoStudio: visualizza la guida generale del programma Corel VideoStudio. Registrazione in linea: apre il browser sulla pagina di registrazione online di Corel VideoStudio. Questa operazione permette di registrare il prodotto immediatamente e d diritto al supporto tecnico completo, al listino prezzi aggiornamenti, alle offerte speciali su altri prodotti Corel e a volte a scaricare prodotti gratuitamente. Aggiornamenti prodotti sul Web: apre automaticamente il browser e accede al sito Internet Corel per la registrazione in linea, gli aggiornamenti, le offerte speciali e per una vasta serie di suggerimenti, trucchi e idee. Informazioni su Corel VideoStudio: mostra la versione del programma e le informazioni di copyright. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice A: Menu e finestre di dialogo > Finestre di dialogo > Selezione controllo periferica

Finestre di dialogo
Impostazioni avanzate (Conversione guidata da DV a DVD)
Formato disco: visualizza il formato del disco inserito. Elimina file temporanei dopo la masterizzazione: consente di eliminare i file temporanei nella cartella di lavoro dopo la masterizzazione. Cartella di lavoro: consente di inserire o individuare una cartella per i file temporanei. Aggiunta automatica capitoli: consente di aggiungere automaticamente i capitoli in base a un orario o data di registrazione specifici o alle scene. Crea cartelle DVD: consente di mantenere la cartella DVD sul disco rigido dopo la masterizzazione. Questa opzione disponibile solo se il progetto in formato DVD. Consente anche di vedere il DVD finito sul computer usando un lettore DVD. Proporzioni schermo: visualizza una lista proporzioni supportate. Applicando la corretta proporzione, le immagini vengono visualizzate correttamente nell'anteprima, evitando distorsioni all'animazione e la trasparenza sulle immagini Esegui rendering pixel non quadrati: consente di eseguire il rendering dei pixel non quadrati durante l'anteprima del video. Il supporto pixel non quadrati consente di evitare distorsioni e mantiene una risoluzione reale del contenuto DV e MPEG-2. In generale, il pixel quadrato adatto alle proporzioni dei monitor dei PC mentre il pixel non quadrato viene utilizzato per la visione su schermi TV. Si consiglia di considerare quale supporto verr principalmente utilizzato per la visualizzazione dei video. Volume musica modello: trascinare il cursore per definire il livello di volume da usare per la musica di sottofondo dei menu DVD. Unit: consente di selezionare un'unit masterizzatore.

Velocit di masterizzazione: consente di selezionare la velocit di masterizzazione del disco.

Opzioni di salvataggio audio


Scheda Corel VideoStudio

Intero progetto: crea un file audio che contiene tutto il progetto.

Intervallo anteprime: crea un file audio che contiene solo l'intervallo indicato nella linea temporale. Riproduci dopo creazione: consente di riprodurre il file audio dopo che questo stato creato. Scheda Compressione

Formato: fare clic per visualizzare la finestra di dialogo Formato audio dove possibile modificare la caratteristiche audio. Attributi: consente di selezionare da un elenco a discesa le caratteristiche audio da utilizzare nel salvataggio.

Conversione batch

Elenco Conversione batch: visualizza i file video da convertire. Vengono visualizzati anche la dimensione, il tipo, la data modificata e il percorso dei file video.

O D

r a

e t

c .

m o

Aggiungi: visualizza la finestra di dialogo Conversione batch dove possibile selezionare i file che si desidera convertire. Rimuovi: consente di eliminare il file selezionato dall'elenco conversione batch. Rimuovi tutto: consente di eliminare tutti i file presenti nell'elenco conversione batch. Salva nella cartella: fare clic su Sfoglia per selezionare una cartella in cui salvare i file video convertiti. Tipo file: consente di determinare in quale formato file convertire i file video. Converti: inizia il processo di conversione. Annulla: chiude la finestra di dialogo senza convertire i file video. Opzioni: visualizza la finestra di dialogo Opzioni di salvataggio video in cui possibile definire le impostazioni di salvataggio e compressione per il formato file selezionato.

Bordo/Ombreggiatura/Trasparenza
Scheda Bordo Testo trasparente: consente la creazione di un effetto trasparente per il testo. Bordo tratto esterno: consente la creazione di un bordo di tratto esterno per il testo. Larghezza bordo: determina lo spessore del bordo. Colore linea: fare clic per selezionare un colore per il bordo. Trasparenza testo: consente di impostare la trasparenza del testo. Maggiore il valore, maggiore sar la trasparenza del testo. Bordo sfumato: consente ai bordi di fondersi delicatamente con lo sfondo. Maggiore il valore e maggiore sar la fusione del bordo con lo sfondo. Scheda Ombreggiatura

Tipo ombreggiatura: consente di determinare il tipo di ombreggiatura da applicare al testo. Intensit: consente di impostare l'intensit dell'ombreggiatura. Colore: fare clic per selezionare il colore dell'ombreggiatura.

Trasparenza: consente di impostare la trasparenza del testo. Maggiore il valore e maggiore sar la trasparenza dell'ombreggiatura. Bordo sfumato: consente ai bordi di fondersi delicatamente con lo sfondo. Maggiore il valore e maggiore sar la fusione dell'ombreggiatura con lo sfondo.

Opzioni di cattura

Cattura audio: consente di catturare l'audio durante la cattura con dispositivo analogico. Cattura in libreria: consente di posizionare il video catturato nella libreria. Forza uso modalit anteprima: consente di migliorare la qualit del video catturato durante la cattura in formato SVCD o DVD. Opzione disponibile solo se la scheda di cattura analogica supporta questa funzione. Freq. cattura fotogrammi: consente di determinare quale frequenza fotogramma utilizzare al momento della cattura video. Maggiore sar la frequenza fotogramma e maggiore sar l'omogeneit del video.

Cambia plug-in di cattura

Plug-in di cattura corrente: consente di scegliere un plug-in di cattura per l'unit in dotazione con il dispositivo di cattura installato sul PC. I plug-in di cattura sono programmi in dotazione con Corel VideoStudio e consentono a VideoStudio di comunicare con la videocamera. Descrizione: visualizza una breve descrizione del plug-in di cattura selezionato.

O D

r a

e t

c .

m o

Opzioni di masterizzazione
Masterizzatore: consente di inserire le impostazioni della periferica di masterizzazione. Unit: consente di selezionare il masterizzatore da utilizzare per registrare il file video. Velocit: consente di selezionare la velocit di registrazione da utilizzare per masterizzare il file video. File da includere sul disco: consente di includere altri file sul disco, oltre a quelli del progetto video. Informazioni sul copyright: comprende il testo di copyright di Corel VideoStudio. File di progetto: comprende il file di progetto utilizzato per creare il video. Cartella personale: comprende qualsiasi altra cartella sul disco. Impostazioni avanzate: consente di regolare altre impostazioni di masterizzazione. Prova prima di scrivere: consente di verificare (senza effettivamente masterizzare) le capacit di masterizzazione di CD/DVD dell'unit e del disco. Ci aiuta l'utente a verificare che la velocit del sistema sia sufficiente per inviare i dati al masterizzatore di CD/DVD con la velocit di registrazione specificata. Dopo la simulazione della masterizzazione, inizier il processo vero e proprio. Deselezionare per masterizzare il disco senza effettuare la prova. Protezione svuotamento buffer: consente di utilizzare questa tecnologia al momento della masterizzazione del file video. Questa tecnologia elimina i problemi di svuotamento buffer. Tecnologia disponibile in base al masterizzatore utilizzato. Riavvia formato di sfondo DVD+RW: Formatta il DVD+RW prima della registrazione. L'attivazione di questa opzione prolungher il processo di registrazione, ma la masterizzazione non presenter problemi. Si consiglia di utilizzare questa procedura quando si usa un disco DVD+RW per la prima volta. Nota: per impostazione predefinita, questa opzione non selezionata al fine di assicurare la massima compatibilit.

Preferenze: Menu File


Scheda Generale

Annulla: consente di definire il numero massimo di volte per cui possibile annullare un'azione. I valore compreso tra 1 e 99. Verifica ricollegamento: esegue automaticamente un controllo incrociato tra i clip del progetto e i relativi file sorgente associati, consentendo di ricollegare i file sorgente ai clip. importante quando il file nella libreria spostato in un'altra cartella Mostra schermata di avvio: consente di aprire la schermata d'avvio ogni volta che si lancia VideoStudio. Questa schermata d'avvio consente di scegliere se aprire la conversione guidata da DV a DVD, la procedura guidata filmati VideoStudio o l'editor di VideoStudio. Mostra ottimizzatore MPEG: visualizza le impostazioni di segmento ottimali di un progetto da renderizzare. Cartella di lavoro: consente di selezionare dove si desidera salvare i progetti finiti e i clip catturati. Modalit di visualizzazione clip: determina il modo in cui il video clip sar presentato sulla linea temporale. Selezionare Solo miniature se si desidera che il clip sia rappresentato in una miniatura corrispondente nella linea temporale. Selezionare Solo nome di file se si desidera che il clip sia rappresentato dal proprio nome file sulla linea temporale. Oppure possibile selezionare Miniatura e nome di file per fare in modo che il clip sia rappresentato dalla corrispondente miniatura e dal nome file. Animazione libreria multimediale: consente di abilitare l'animazione della libreria multimediale. Mostra messaggio quando si inserisce il primo video clip nella linea temporale: Abilita VideoStudio alla visualizzazione di un messaggio quando rileva che le propriet del video clip inserito non corrispondono alle impostazioni del progetto corrente. Nota: Quando si inserisce o cattura il primo video clip in un progetto, VideoStudio controlla automaticamente le propriet del clip e del progetto. Se le propriet come il formato file, la dimensione fotogramma, ecc. non sono identiche, VideoStudio visualizza un messaggio e l'opzione di poter adeguare

O D

r a

e t

c .

m o

automaticamente le impostazioni del progetto alle propriet del clip. La modifica delle impostazioni di progetto consente a VideoStudio di eseguire SmartRender. Salva automaticamente progetto ogni: consente di specificare l'intervallo di tempo in cui VideoStudio salva automaticamente un progetto attivo in quel momento. Metodo di riproduzione: consente di scegliere un metodo per vedere in anteprima i progetti. Riproduzione immediata consente di visualizzare rapidamente in anteprima le modifiche apportate al progetto, senza la necessit di creare un file di anteprima temporaneo. Tuttavia, la riproduzione potrebbe risultare discontinua, in base alle risorse del computer disponibili. Riproduzione alta qualit trasforma il progetto in un file di anteprima temporaneo e successivamente riproduce questo file di anteprima. La riproduzione, nel modo riproduzione alta qualit, risulta migliore, ma riprodurre per la prima volta il progetto in questo modo potrebbe richiedere molto tempo a seconda della dimensione del progetto e delle risorse computer a disposizione. Nel metodo Riproduzione alta qualit, VideoStudio utilizza la tecnologia SmartRender che esegue il rendering delle sole modifiche apportate, quali ad esempio transizioni, titoli ed effetti, ed elimina il re-rendering di tutto il progetto. La tecnologia SmartRender riduce i tempi quando si generano le anteprime. Destinazione riproduzione immediata: consente di selezionare dove vedere in anteprima il progetto. Se si dispone di una scheda video a doppia uscita, possibile riprodurre il progetto sia nella finestra di anteprima sia su un dispositivo video esterno. Colore di sfondo: specifica il colore di sfondo da utilizzare per i clip. Mostra area sicura titolo nella finestra di anteprima: consente di mostrare l'area sicura titolo nella finestra di anteprima durante la creazione di titoli. L'area di sicurezza del titolo una casella rettangolare nella finestra di anteprima. Verificare che il testo sia all'interno dell'area di sicurezza del titolo affinch possa essere visualizzato correttamente sullo schermo TV. Visualizza timecode DV nella finestra di anteprima: visualizza il timecode di un video DV sulla finestra di anteprima durante la riproduzione dello stesso. necessario disporre di una scheda video compatibile VMR (Video Mixing Renderer) affinch il timecode DV sia visualizzato correttamente. Mostra suggerimento traccia nella finestra di anteprima: consente di visualizzare le informazioni di traccia delle diverse tracce di sovrapposizione quando la riproduzione viene fermata. Scheda Modifica

Applica filtro colore: consente di configurare VideoStudio a restringere la tavolozza dei colori a quelli visibili nello spazio colore NTSC o PAL per verificare che tutti i colori siano validi. Deselezionare se destinato solo alla visualizzazione su monitor. Qualit di ricampionamento: specifica la qualit degli effetti e dei clip durante l'editing. Si consiglia di utilizzare una qualit di ricampionamento non elevata (come Buona) per ottenere le prestazioni di editing pi efficienti. Utilizza adatta-allo-schermo come dimensione pred. nella traccia sovrapposizione: selezionare questa opzione per impostare la dimensione predefinita in adatta-allo-schermo nella traccia sovrapposizione. Durata predefinita immagine/clip a colori inserito: specifica la lunghezza clip predefinita per tutti i clip immagine e colori che saranno aggiunti al progetto video. L'unit di tempo per la durata espressa in secondi. Opzione ricampionamento immagini: consente di selezionare un metodo per il ricampionamento delle immagini. Applica filtro anti-tremolio in clip immagini: consente di ridurre il tremolio che si verifica utilizzando un televisore per visualizzare i clip immagine. Inserisci clip immagine in memoria cache: consente di utilizzare la memoria cache nella gestione di file immagine di grandi dimensioni per un editing pi efficiente. Durata pred. dissolvenza entrata/uscita: specifica la durata predefinita per la dissolvenza in entrata/uscita dell'audio di un video clip. Il valore inserito in questo campo determina il tempo necessario al volume per raggiungere il livello normale per la dissolvenza ingresso o la base per la dissolvenza uscita. Attiva audio durante lo scrubbing: consente di attivare l'anteprima dell'audio durante lo scrubbing sulla timeline.

O D

r a

e t

c .

m o

Applica dissolvenza incrociata audio automaticamente: consente di applicare automaticamente una transizione audio di dissolvenza incrociata con due audio sovrapposti. Durata effetto transizione predefinito: specifica la durata dell'effetto di transizione applicato a tutti i clip nel progetto video, in secondi. Aggiungi automaticamente effetto transizione: consente di applicare l'effetto di transizione prescelto quando i clip video e immagine si sovrappongono. Effetto transizione predefinito: consente di scegliere l'effetto di transizione predefinito da applicare al progetto. Scheda Cattura Premi OK per eseguire la cattura: consente di iniziare la cattura premendo OK. Registra direttamente da CD: consente di registrare una traccia audio direttamente da un CD. Formato salvataggio immagine acquisita: specifica il formato di salvataggio del file di immagini statiche. Qualit immagine: determina la qualit di visualizzazione dell'immagine catturata. Maggiore la qualit, maggiore sar la dimensione del file. Deinterlaccia cattura immagine: consente una risoluzione immagine costante quando si scaricano i file, in contrapposizione alla risoluzione immagine progressiva disponibile con immagini interlacciate. Ferma nastro DV quando si ferma la cattura: abilita la videocamera DV a fermare automaticamente la riproduzione del nastro al completamento del processo di cattura del video. Mostra informazioni fotogrammi ignorati: consente di visualizzare quanti fotogrammi sono stati ignorati durante la cattura video. Mostra avviso di recupero video DVB-T prima della cattura: consente di mostrare l'avviso di recupero video DVB-T per una cattura uniforme. Scheda Anteprima

Specifica cartelle supplementari per i file di anteprima: indica quale cartella pu utilizzare Corel VideoStudio per salvare i file di anteprima. La cartella mostrata quella specificata tramite l'istruzione SET TEMP nel file AUTOEXEC.BAT. Indicare altre cartelle se si dispone di unit supplementari o di altre partizioni. Se si dispone di una sola unit, lasciare le altre caselle vuote. Limita l'uso del disco rigido a: consente di impostare quanta memoria si desidera riservare al solo programma di Corel VideoStudio. Se si sta utilizzando solo Corel VideoStudio e si desidera ottimizzarne le prestazioni, selezionare il massimo dello spazio possibile. Se si stanno utilizzando altri programmi possibile limitare l'occupazione alla met della dimensione massima del file. Se lasciato deselezionato, Corel VideoStudio utilizza la gestione memoria del sistema per controllare l'uso e la distribuzione della memoria. Proxy avanzato

Attiva proxy avanzato: crea automaticamente file proxy quando un file sorgente video inserito nella linea temporale. Crea proxy quando le dimensioni del video superano: consente di impostare la condizione per la quale vengono generati file proxy. Se la dimensione del fotogramma di un file sorgente video la stessa o superiore a quella scelta qui, sar creato un file proxy per il file video. Cartella proxy: consente di impostare la destinazione della cartella per memorizzare i file proxy. Genera automaticamente modello proxy: consente di generare automaticamente file proxy con impostazioni predefinite. Opzioni proxy video: consente di indicare le impostazioni da utilizzare per la generazione di file proxy. Per modificare il formato del file proxy o altre impostazioni, fare clic su Modello per scegliere un modello che gi contiene impostazioni predefinite o fare clic su Opzioni per regolare le impostazioni dettagliate. Layout interfaccia

Consente di modificare il layout dell'interfaccia utente di Corel VideoStudio tramite quattro opzioni

O D

r a

e t

c .

m o

preimpostate.

Preferenze (Crea disco)


Scheda Generale Compatibile lettore VCD: Corel VideoStudio utilizza il formato VCD 2.0 durante la creazione di VCD. Per i menu di navigazione con musica di sottofondo, Corel VideoStudio utilizza il formato che richiede la decodifica "variable-bit-rate (VBR)". Tuttavia alcuni lettori VCD non supportano la decodifica VBR e quindi i VCD creati con Corel VideoStudio non vengono riprodotti correttamente su questo tipo di lettori. Selezionare questa opzione per verificare che il VCD creato possa essere riprodotto con questi lettori. Filtro antisfarfallio: consente di applicare un filtro antisfarfallio alle pagine del menu. Il filtro antisfarfallio riduce lo "sfarfallio" che si verifica quanto si utilizza una televisione (display interlacciato) per visualizzare e pagine del menu. Tuttavia, questo non aiuta quando la pagina del menu visualizzata su periferiche a scansione progressiva come monitor dei computer o proiettori. Ripristina tutte le finestre di dialogo di conferma: consente di avere messaggi di conferma anche dopo la selezione dell'opzione "Non mostrare pi questo messaggio". Sistema TV: consente di selezionare il tipo di sistema TV (NTSC o PAL). Menu da 30 MB max per i masterizzatori DVD+VR: consente di impostare la dimensione file massima per i menu DVD a 30 MB per rendere il DVD compatibile con i registratori di DVD (DVD-VR) da tavolo. Cartella di lavoro: consente di selezionare dove si desidera salvare i progetti finiti e i clip catturati. Scheda Avanzate Crea file di indice per prestazioni di ricerca MPEG: consente di migliorare il risultato di anteprima in tempo reale mediante il cursore di avanzamento. Questa opzione specifica solo per i file MPEG-1 e MPEG-2. Colore sicuro per NTSC/PAL: utilizza colori intuitivi per assicurare la qualit video dei menu quando sono visualizzati su una TV. Ci consente di evitare problemi di sfarfallio ai video quando sono riprodotti sullo schermo. Area sicura per TV: consente di impostare un margine (rappresentato da un bordo rosso) nella finestra di anteprima della pagina menu di configurazione. Se si imposta un'area sicura per TV al 10%, il restante 90% sar destinato all'area di lavoro. Verificare che tutti gli oggetti del menu siano all'interno dell'area di lavoro in modo tale che siano ben visibili sullo schermo.

Propriet progetto

Informazioni sul file di progetto: visualizza varie informazioni relative al file di progetto come la dimensione del file e la durata. Propriet del modello di progetto: visualizza il formato file video e altri attributi utilizzati dal progetto. Modifica formato file: consente di selezionare il formato video che si utilizzer per creare il filmato finale. Fare clic su Modifica per aprire la finestra di dialogo Opzioni progetto dove possibile personalizzare le impostazioni di compressione e audio per il formato file selezionato.

Opzioni progetto

Scheda Corel VideoStudio

Standard TV: consente di selezionare lo standard TV valido per la propria area geografica. Esegui rendering pixel non quadrati: consente di eseguire il rendering dei pixel non quadrati durante l'anteprima del video. Il supporto pixel non quadrati consente di evitare distorsioni e mantiene una risoluzione reale del contenuto DV e MPEG-2. In generale, il pixel quadrato adatto alle proporzioni dei monitor dei PC mentre il pixel non quadrato viene utilizzato per la visione su schermi TV. Si consiglia di considerare quale supporto verr principalmente utilizzato per la visualizzazione dei video. Canali audio: consente di scegliere tra Stereo o Audio Surround multicanale. Scheda Generale

Traccia dati: consente di creare il file video, solo la traccia video o inserire la traccia audio.

O D

r a

e t

c .

m o

Frequenza fotogrammi: consente di specificare la frequenza fotogrammi da utilizzare per il file video. Tipo di fotogramma: consente di scegliere tra salvataggio lavoro come file video basati sul campo o basati sul fotogramma. Il video basato sul campo memorizza i dati video come due campi d'informazione distinti per ogni fotogramma. Se il video destinato solo alla riproduzione su computer, il lavoro deve essere salvato come basato sul fotogramma. Dimensione fotogramma: consente di selezionare la dimensione del fotogramma o definirne una per il file video. Proporzioni schermo: visualizza una lista proporzioni supportate. Applicando le proporzioni adeguate, le immagini si visualizzano correttamente, evitando distorsioni del movimento e trasparenza sulle immagini. Scheda Compressione Tipo di supporto: consente di scegliere il formato di compressione per il progetto. Impostazioni video: consente di modificare il formato di compressione per il progetto. Impostazioni audio: consente di modificare il formato di compressione per il progetto.

Impostazioni progetto (Crea disco)


Propriet MPEG per conversione file: visualizza informazioni dettagliate sull'impostazione video selezionata. Modifica impostazioni MPEG: fare clic per aprire un menu dove possibile selezionare un modello disco per il formato file selezionato. Fare clic su Personalizza per definire le impostazioni di salvataggio video e la frequenza fotogramma. Proporzioni schermo: consente di selezionare il display di uscita del progetto. VideoStudio supporta lo standard 4:3 e il 16:9 (widescreen) per i video e i menu. Non convertire file MPEG compatibili: consente di selezionare di non eseguire il re-rendering dei file MPEG che sono gi compatibili con il formato MPEG selezionato. Supporto X-Disc: comprende file compatibili agli X-Disc (XDVD, XVCD, XSVCD) per il progetto.

Conversione a doppio passaggio: consente di migliorare la qualit video analizzando i dati video prima della codifica. Dissolvenza in uscita automatica prima riproduzione in menu: consente di avere automaticamente la dissolvenza incrociata dalla prima riproduzione in menu. Riproduci tutti i clip prima del menu: consente di riprodurre prima tutti i video, quindi di visualizzare il menu. Ripetizione automatica al termine della riproduzione del disco: consente di ripetete ciclicamente il video al termine della riproduzione. Riproduzione clip: consente di selezionare se si desidera riprodurre il clip successivo o ritornare al menu al termine della riproduzione. Questa opzione disattivata quanto selezionato Ripetizione automatica al termine della riproduzione.

Gestore file anteprima

Utilizzare il Gestore file anteprima per liberare spazio su disco occupato da file di anteprima temporanei usati nel progetto. Elenco file anteprima: visualizza i file di progetto VideoStudio (VSP) creati e salvati. Elimina: fare clic per rimuovere dal computer i file temporanei del file di progetto VideoStudio selezionato. Elimina tutto: fare clic per rimuovere dal computer tutti i file temporanei di tutti i file di progetto VideoStudio. Disco rigido: visualizza lo spazio disponibile sul disco rigido selezionato.

Selezione controllo periferica

O D

r a

e t

c .

m o

Periferica corrente: consente di selezionare l'unit di cattura adeguata dall'elenco a discesa che deve utilizzare VideoStudio per comunicare con la periferica. Offset timecode:consente di specificare un valore per regolare la discrepanza tra il tempo di riproduzione attuale della propria periferica e i segni di ritaglio specificati nella finestra di dialogo Registrazione DV. Se per esempio stato specificato un segno nel timecode per la cattura e poi dopo l'elaborazione, il fotogramma di cattura iniziale quello che precede il segno nel timecode, possibile impostare un valore di -4 per correggere il tempo tra la periferica e la scheda di cattura. Descrizione: visualizza le informazioni supplementari relative alla periferica di controllo corrente. Opzioni: visualizza una finestra di dialogo relativa alla periferica di controllo corrente selezionata. Questo pulsante disattivato se la periferica corrente non supporta opzioni supplementari (consultare il manuale della periferica per ulteriori informazioni). _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida

Appendice B: Tasti di scelta rapida


Tasti di scelta rapida dei menu Tasti di scelta rapida nel pannello delle fasi Tasti di scelta rapida nel pannello di navigazione Tasti di scelta rapida per la linea temporale Tasti di scelta rapida per Ritagli video Altri _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Tasti di scelta rapida dei menu

Tasti di scelta rapida dei menu


Ctrl + N Ctrl + O Ctrl + S Alt + Invio F6 Ctrl + Z Ctrl + Y Ctrl + C Ctrl + V Del F1 Crea nuovo progetto Apri progetto Salva progetto Propriet progetto Preferenze Annulla Ripeti Copia Incolla Elimina Guida

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Tasti di scelta rapida nel pannello delle fasi

Tasti di scelta rapida nel pannello delle fasi


Alt + C Alt + E Alt + F Alt + O Alt + T Alt + A Alt + S Su Gi Vai a fase Cattura Vai a fase Modifica Vai a fase Effetti Vai a fase Sovrapposizione Vai a fase Titolo Vai a fase Audio Vai a fase Condividi Vai al passaggio precedente Vai al passaggio successivo

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Tasti di scelta rapida nel pannello di navigazione

Tasti di scelta rapida nel pannello di navigazione


F3 F4 Ctrl +1 Ctrl + 2 Ctrl + P Barra spaziatrice Posiz. iniziale Posiz. finale Passa a modalit Progetto Passa a modalit Clip Riproduci/Pausa Riproduci/Pausa

Maiusc + pulsante Riproduci il clip selezionato Riproduci Inizio Ctrl + H Fine Ctrl + E Ctrl + U Ctrl + T Ctrl + R Ctrl + L Ctrl + I Tab Entra Sinistra Destra ESC Inizio Inizio Fine Fine Fotogramma precedente Fotogramma successivo Ripeti Volume di sistema Dividi video

Passa da indicatori di ritaglio a cursore di avanzamento e viceversa.

Quando l'indicatore di ritaglio attivo, premendo [Tab] o [Invio] si passa all'indicatore destro. Se si premuto [Tab] o [Invio] per attivare gli indicatori di ritaglio o il cursore di avanzamento, usare la freccia sinistra per andare al fotogramma precedente. Se si premuto[Tab] o [Invio] per attivare gli indicatori di ritaglio o il cursore di avanzamento, usare la freccia destra per andare al fotogramma successivo. Se si premuto [Tab] o [Invio] per attivare e passare da indicatori di ritaglio a cursore di avanzamento, possibile premere [Esc] per disattivare gli indicatori di ritaglio o il cursore di avanzamento.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Tasti di scelta rapida per la linea temporale

Tasti di scelta rapida per la linea temporale


Ctrl + A Ctrl + X Maiusc + clic Sinistra Destra +/Ctrl + Sinistra Ctrl + Su / Pagina Su Ctrl + Gi / Pagina Gi Ctrl + Home Ctrl + Fine Ctrl + H Ctrl + E Seleziona tutti i clip della linea temporale. Titolo singolo: seleziona tutti i caratteri nella modalit modifica su schermo. Titolo singolo: taglia i caratteri selezionati nella modalit modifica su schermo. Seleziona clip multipli della stessa traccia (per selezionare clip multipli nella libreria, Maiusc+clic o Ctrl+clic sui clip). Seleziona il clip precedente nella linea temporale. Seleziona il clip precedente nella linea temporale. Zoom avanti / Zoom indietro

Ctrl + Destra Scorri avanti. Scorri indietro. Scorri in su. Scorri in gi. Vai all'inizio della linea temporale. Vai alla fine della linea temporale. Segmento precedente. Segmento successivo.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Tasti di scelta rapida per Ritagli video

Tasti di scelta rapida per Ritagli video


Del F3 F4 F5 F6 Esc Elimina Posiz. iniziale Posiz. finale Torna indietro nel clip Vai avanti nel clip Annulla

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice B: Tasti di scelta rapida > Altri

Altri
ESC Interrompe la cattura, registrazione, rendering, o chiude la finestra di dialogo senza apportare modifiche. Se si passati alla modalit Anteprima a schermo intero, premere [Esc] per tornare all'interfaccia dell'editor di VideoStudio. Facendo doppio clic su una transizione della libreria, si inserisce automaticamente la transizione nella prima posizione vuota tra due clip. Ripetendo questa procedura, si inserir una transizione nella posizione di transizione vuota successiva.

Doppio clic su una transizione nella libreria Effetti

_______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia


Analogico e digitale Tecnologia HD Tecnologia SmartRender DV SmartPlay AVCHD, BD, DVD, VCD e SVCD _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia > Analogico e digitale

Analogico e digitale
Con l'uso ripetuto nel tempo, il nastro magnetico High-8, 8 mm, VHS e S-VHS diviene soggetto a usura. Esso diviene sempre pi sottile al punto che il video non pu pi essere riprodotto. Invece la qualit del video digitale non diminuisce nel tempo. I nastri DV possono essere riprodotti illimitate volte e la qualit rimane la stessa. Il processo di digitalizzazione contribuisce a prolungare la vita di un video e consente di migliorarne il suono e la qualit di immagine originali. La digitalizzazione di video analogici semplicissima con VideoStudio grazie al quale i dati catturati da dispositivi analogici vengono convertiti automaticamente in formato digitale. Una volta digitalizzati, possibile modificare i video e produrre dischi del formato preferito.

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia > Tecnologia HD

Tecnologia HD
Gli utilizzatori di HDV, per definizione, sono molto esigenti sulla qualit dell'immagine. VideoStudio consente di lavorare con video in alta definizione allo stesso modo dei nastri DV: cattura batch, modifica, applicazione di filtri e transizioni e produzione finale in vari formati quali SD, HD o WMV-HD per la condivisione in rete. Dopo aver collegato una videocamera HDV e impostato il dispositivo per la cattura, VideoStudio imposta automaticamente il plug-in per la cattura e il controllo su Plug-in Cattura HDV e Controllo dispositivo HDV 1394, rispettivamente. Il Plug-in Cattura HDF converte il video sorgente della videocamera HDV in un file video MPEG-2 Program Stream (PS) quando si effettua la cattura nel computer. Convertendo il video, si pu sfruttare la tecnologia SmartRender di VideoStudio per la modifica dei clip catturati. Ci significa che ogni volta che si guarda un'anteprima delle modifiche o quando si crea un file video, verr effettuato il rendering dei soli clip modificati. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia > Tecnologia SmartRender

Tecnologia SmartRender
Di solito la velocit considerata molto importante da chi si occupa di editing video. Quando si lavora ad un progetto video, di solito, mentre si apportano le modifiche si desidera vedere subito l'effetto e, se si deve attendere molto tempo, ci pu risultare una operazione tediosa. La funzione SmartRender di Corel VideoStudio rende molto pi veloce l'anteprima e la creazione dei filmati. Quando si guarda l'anteprima di un progetto video per la prima volta, VideoStudio renderizza il progetto creando un file temporaneo sul disco rigido che combina clip video, immagini e audio con gli effetti speciali applicati. La funzione SmartRender individua le modifiche apportate al progetto e, se non vi sono cambiamenti, riproduce immediatamente il file di anteprima. Se invece sono presenti modifiche, ad esempio, se sono stati aggiunti titoli, filtri video o effetti di transizione, esso renderizza solo le porzioni modificate velocizzando cos tutta la procedura di rendering. La funzione SmartRender, se rileva che le propriet del video catturato sono coerenti con le impostazioni del progetto, non effettua una nuova renderizzazione. Effettua il rendering del progetto la prima volta in cui si inseriscono i clip video catturati. Quando si aggiungono altri clip video catturati, VideoStudio riproduce automaticamente il progetto senza effettuare il rendering. Oltre a consentire l'anteprima dei file video, Corel VideoStudio consente di vedere subito il progetto senza creare il file temporaneo. Con l'opzione Riproduzione immediata, possibile riprodurre l'intero progetto senza dover attendere e quindi vedere l'anteprima immediatamente. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia > DV SmartPlay

DV SmartPlay
La funzione DV SmartPlay di Corel VideoStudio riproduce un progetto video direttamente dalla linea temporale su una videocamera DV/D8 senza bisogno di effettuare il rendering del file. Consente, inoltre, di visualizzare il progetto su un monitor TV esterno se la scheda di acquisizione IEEE-1394 supporta questo tipo di collegamento. Durante la visione del progetto su videocamera DV/D8, possibile registrare, contemporaneamente, il progetto sul nastro premendo il tasto di registrazione sulla videocamera. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice C: Panoramica sulla tecnologia > AVCHD, BD, DVD, VCD e SVCD

AVCHD, BD, DVD, VCD e SVCD


Per una corretta scelta del formato di produzione del vostro progetto, vanno presi in considerazione diversi fattori. Tra questi, la qualit del prodotto finale, il dispositivo su cui sar riprodotto e le dimensioni dello schermo. Di seguito si elencano i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tipi di formato di produzione: AVCHD (Advanced Video Codec High Definition) Un nuovo formato di registrazione per videocamere che registra in qualit ad alta definizione,1080i e 720p ed archivia i dati in DVD registrabili da 8 cm, schede di memoria flash o dischi rigidi. BD (Blu-ray Disc) Sviluppato dalla Blu-ray disc Association, BD un disco ottico che utilizza una luce laser bluviola, consente di archiviare dati su dischi delle capacit di 25 e 50 GB e riprodurre video in alta definizione. Digital Versatile Disc (DVD) molto usato nella produzione video grazie alla sua qualit. Esso non solo garantisce un audio superbo ed un'alta qualit video, ma pu anche contenere dati diverse volte maggiori che nei VCD e nei SVCD. I DVD utilizzano il formato MPEG-2 i cui file sono molto pi grandi dei file MPEG-1 e possono essere prodotti come dischi a singolo o doppio lato e come singolo e doppio strato. I DVD possono essere riprodotti nei lettori DVD da salotto o nei lettori DVD-ROM dei PC. Video Compact Disc (VCD) una versione speciale di un CD-ROM che usa il formato MPEG-1. La qualit del video esportato quasi la stessa ma di solito migliore di quella basata su film in VHS. Un VCD pu essere riprodotto nei lettori CD-ROM, nei lettori VCD e anche nei lettori DVD. Super Video CD (SVCD) viene descritto, comunemente, come una versione avanzata dei VCD. Si basa sulla tecnologia MPEG-2 con in pi il supporto VBR (Variable Bit Rate). La durata tipica di un SVCD di circa 30-45 minuti. Sebbene sia possibile estendere questa durata a 70 minuti, la qualit di immagine e sonora devono essere ridotte. I SVCD possono essere riprodotti nei lettori VCD/SVCD, in molti lettori DVD e tutti i CD-ROM/DVD-ROM dotati di software di lettura DVD/SVCD. _______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice D: Suggerimenti sulle impostazioni di sistema > Abilitazione DMA per dischi IDE

Appendice D: Suggerimenti sulle impostazioni di sistema


Abilitazione DMA per dischi IDE
Direct Memory Access (DMA) un metodo che consiste nel trasportare i dati dalla memoria principale di sistema senza passare per la CPU. Accedere a Sistema nel Pannello di controllo, e, in Gestione periferiche, abilitare DMA (Direct Memory Access) per tutti i dischi rigidi (nei canali IDE primario e secondario) che saranno utilizzati per la cattura video. DMA evita possibili problemi di perdita di fotogrammi durante la cattura video.

Disabilitazione cache di scrittura su disco

Disattiva Abilita Cache di scrittura su disco sull'unit utilizzata per la cattura video. In Windows XP:

O D

r a

e t

c .

m o

Impostazione delle dimensioni del file di paging Cambiare i valori delle dimensioni del file di paging (file swap). Impostare un minimo ed un massimo al doppio della quantit totale di memoria RAM. Ad esempio, se si dispone di 256 MB di RAM, impostare le dimensioni minime e massime del file di paging a 512 MB. In Windows XP:

_______________________

Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Appendice E: Suggerimenti e tecniche

Appendice E: Suggerimenti e tecniche

A. Suggerimenti per le videocamere DV B. Suggerimenti per la pubblicazione di video sul Web C. Suggerimenti per la risoluzione dei problemi A. Suggerimenti per le videocamere DV Formattare il nastro DV prima di effettuare le riprese. La formattazione del nastro DV consigliabile per la cattura batch e per individuare correttamente i codici temporali. Per formattazione, qui, si intende la registrazione di un video vuoto dall'inizio alla fine del nastro e senza interruzioni. Questo ci che un cineoperatore professionista fa con un nastro DV nuovo. Una volta formattato il nastro, sar possibile cominciare a girare il video. Quindi, quando si gira il proprio materiale video con una videocamera DV, il contatore (mostrato come codice temporale sul monitor LCD della videocamera) continua a scorrere anche se non vi alcun video effettivo. Come ottenere la migliore qualit video da una videocamera DV.

La cattura di video effettuata tramite una scheda con interfaccia IEEE-1394 consente di conservare la qualit originale. Dopo aver modificato il progetto, possibile renderizzare il filmato finale in qualsiasi formato. Se non si dispone di una scheda IEEE-1394 o di una videocamera DV, la seconda scelta consiste nell'utilizzare una scheda di acquisizione analogica. Se si vuole registrare il progetto su nastro, la migliore qualit video si ottiene usando una scheda di acquisizione analogica con uscita S-video. B. Suggerimenti per la pubblicazione di video sul Web

Usare dimensioni minori per i fotogrammi dei file video progettati per il Web. Un video clip di un minuto, acquisito nel suo formato nativo DV AVI da una videocamera DVD, richiede circa 200 MB di spazio su disco. Se un clip del genere inserito nel progetto, sar necessario molto tempo per renderizzare il progetto in un file di filmato. Per i file da inviare in Internet, meglio usare dimensioni piccole per i fotogrammi (ad esempio, 352 x 240) durante il rendering. Informazioni sui file Windows Media Video (*.WMV) e RealVideo (*.RM) Corel VideoStudio consente di creare filmati nei formati Windows Media Video (*.WMV) e RealNetworks RealVideo (*.RM) per la trasmissione in Internet e la riproduzione su computer. I file Windows Media Video possono essere inseriti direttamente in un progetto VideoStudio e modificati. C. Suggerimenti per la risoluzione dei problemi

Accendere la videocamera per ristabilire la connessione. Le videocamere possono spegnersi automaticamente per risparmiare energia, e quindi la perdita di collegamento tra queste e Corel VideoStudio abbastanza comune. Quando ci avviene, bisogna accendere nuovamente la videocamera per ristabilire la connessione. Non necessario chiudere e riaprire VideoStudio in quanto il programma pu automaticamente individuare i dispositivi di acquisizione. Quando VideoStudio non riesce ad individuare i codici temporali corretti... Quando si acquisisce il video o si posiziona il nastro in un punto particolare del codice temporale, talora VideoStudio potrebbe non riuscire ad individuare accuratamente il codice temporale e potrebbe anche

O D

r a

e t

c .

m o

arrestarsi. Quando ci avviene, necessario chiudere il programma. Un'altra opzione consiste nello spegnere la videocamera, attendere almeno sei secondi e riaccendere. Questa operazione reimposta VideoStudio e, di nuovo, consente al programma di individuare correttamente i dispositivi di acquisizione. Se VideoStudio non pu controllare la videocamera DV... Se VideoStudio non pu controllare la videocamera DV e individuare i codici temporali specifici, selezionare Strumenti: Selezione controllo periferica e fare clic sul pulsante Opzioni. Si apre la finestra di dialogo Opzioni di controllo periferica. Qui, possibile regolare le impostazioni di controllo per far s che la videocamera e VideoStudio possano funzionare insieme e nel modo desiderato. Nota: l'errore nel rilevamento del codice temporale corretto pu indurre a problemi inattesi (come rumore o ritardi) durante la cattura o la registrazione su videocamera DV. Se VideoStudio non funziona correttamente... Riparare l'installazione di VideoStudio se questo non funziona correttamente. Per riparare VideoStudio, fare doppio clic su Installazione applicazioni nel Pannello di controllo. Selezionare Corel VideoStudio, fare clic su Cambia/Rimuovi programmi, quindi su Ripara. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o

Glossario

Glossario
65.536 colori Un tipo di dati per immagini a 16-bit che pu contenere fino a 65.536 colori. Il formato di file TGA supporta le immagini di questo tipo. Altri formati di file richiedono una conversione preventiva di un immagine da 65.536 colori in 16,8 milioni di colori. Per gli schermi, 65.536 colori riguardano di solito gli adattatori a 15-bit (5-5-5) che possono mostrare fino a 32.768 colori. Analogico Un segnale non digitale. La maggior parte dei VCR, le trasmissioni radiotelevisive, gli ingressi AV, S-video e stereo sono analogici. I computer sono digitali in quanto trattano le informazioni come sequenze di 1 e 0. Le informazioni provenienti da sorgenti analogiche possono essere digitalizzate e usate sui computer. AVI Audio-Video Interleave un formato di file video digitale progettato specificamente per l'ambiente Microsoft Windows. BD

Il Disco Blu-ray un disco ottico che utilizza una luce laser blu-viola, consente di archiviare dati su dischi delle capacit di 25 e 50 GB e riprodurre video in alta definizione. Cattura La registrazione di video o immagini sui dischi rigidi dei computer. Cattura senza interruzioni

Come rimedio alle limitazioni relative alle dimensioni del file di 4GB dei sistemi Windows con file system FAT 32 (Windows 98 e Me), Corel VideoStudio salva il video acquisito come nuovo file quando si raggiunge questo limite. Questo metodo, noto come cattura senza interruzioni, consente di effettuare la cattura in maniera continua indipendentemente dalla lunghezza del materiale. VideoStudio effettua la cattura continua quando si acquisisce da videocamera DV Tipo-1 o 2, o quando si acquisisce video MPEG (da videocamere DV o da dispositivi di acquisizione analogici). I sistemi Windows con file system NTFS, come Windows 2000 e Windows XP, non presentano tale limitazione di 4 GB. Clip

Una piccola parte o sezione di un filmato. Un clip pu essere audio, video o pu essere un'immagine fissa od un titolo. Clip a colori

Un semplice colore di sfondo usato in un filmato. Si usa spesso per i titoli ed i riconoscimenti in quanto questi risaltano se posti in contrasto con colori uniformi. Codec

Parola che deriva da COmpressione DECompressione. Tutti i video dei computer usano uno speciale algoritmo o programma per processare il video. Questo programma viene chiamato codec.

O D

r a

e t

c .

m o

Compressione Creazione di un file pi piccolo mediante rimozione dei dati ridondanti. Quasi tutti i video digitali sono compressi in un modo o nell'altro. La compressione si ottiene mediante un codec. Controllo periferica Un driver software che consente ai programmi di controllare le sorgenti video quali le videocamere ed i videoregistratori. Digitale Dati dei computer consistenti in sequenze di 1 e 0. Vedere anche Analogico. Digitalizzazione Il processo di conversione da ingresso analogico in forma digitale per l'uso con il computer. Dimensione fotogramma Le dimensioni di un'immagine di un video o di una sequenza animata. Se un'immagine di una sequenza pi grande o pi piccola del fotogramma corrente, essa deve essere ridimensionata o tagliata. Dissolvenza Un effetto di transizione in cui il clip scompare o appare gradualmente. Nel video, l'immagine cambia gradualmente in una forma o in un colore pieno; nell'audio, la transizione consiste nel passare dal volume totale al silenzio o viceversa. Disturbo

Piccole imperfezioni visive o ascoltabili che inficiano i file audio e video registrati o acquisiti in modo errato e con apparecchiature difettose. Dividi per scena

Questa funzione divide automaticamente le diverse scene in file singoli. In Corel VideoStudio, il modo in cui le scene vengono individuate dipende dalla fase in cui ci si trova. Nella fase Acquisizione, Dividi per Scena individua le scene basate sulla data e ora di registrazione del materiale. Nella fase Modifica, se si applica Dividi per scena su un file DV AVI le scene possono essere individuate in due modi: per data ed ora di registrazione, o per le modifiche nel contenuto del video. Se il file MPEG, le scene sono individuate solo in base alle modifiche del contenuto. DNLE

Digital Non-Linear Editing un metodo per la combinazione e l'editing di video clip multipli in un prodotto completo. DNLE offre l'accesso casuale a tutti i materiali sorgenti e a tutte le parti del nastro master in qualsiasi momento durante la procedura di editing. Driver

Un programma software che controlla il collegamento tra una periferica ed un computer. DV

Digital Video (Video Digitale) un formato video speciale come VHS o High-8. Questo formato pu essere riprodotto o registrato dalla videocamera e anche dal computer, se questo dotato dell'hardware e del software apposito (codec DV). La caratteristica pi sorprendente del DV, che questo pu essere copiato dalla videocamera al computer e quindi nuovamente sulla videocamera (dopo aver effettuato modifiche) senza perdita di qualit. DVD

Digital Versatile Disc (DVD) molto usato nella produzione video grazie alla sua qualit. Esso non solo garantisce un audio superbo ed un'alta qualit video, ma pu anche contenere dati diverse volte maggiori che nei VCD e nei SVCD. I DVD utilizzano il formato MPEG-2 i cui file sono molto pi grandi dei file MPEG-1 e possono essere prodotti come dischi a singolo o doppio lato e come singolo e doppio strato. I DVD possono essere riprodotti nei lettori DVD da salotto o nei lettori DVD-ROM dei PC.

O D

r a

e t

c .

m o

Editing lineare L'editing tradizionale avveniva tramite marcatura, taglio e unione della pellicola. Questa operazione detta lineare in quanto il nastro deve essere modificato nell'ordine in cui scorre (a differenza dell'editing non lineare). Effetto In VideoStudio, un effetto una transizione tra due clip generata dal computer. Effetto di transizione Una transizione un metodo di sequenziamento tra due video clip come il passaggio da un clip all'altro. In Corel VideoStudio sono presenti molte speciali transizioni dette effetti. Esporta La procedura per la condivisione dei file tra le applicazioni. Quando si esporta un file, i dati, di solito, vengono convertiti in un formato riconoscibile dall'applicazione ricevente. Il file originale resta invariato. File di progetto In VideoStudio, un file di progetto (*.VSP) contiene le informazioni necessarie per collegare tutte le immagini, i file video ed audio tra loro. Bisogna aprire un file di progetto prima di avviare l'editing video in VideoStudio. Filtri video Un filtro video un metodo per modificare l'aspetto di un video clip come, ad es., l'effetto mosaico o increspatura. FireWire

Una interfaccia standard usata per il collegamento di periferiche audio/video, quali le videocamere DV, ai computer. Esso il nome commerciale dato da Apple Computers allo standard IEEE-1394. Fotogramma Un'immagine singola di un filmato. Fotogramma chiave

Un particolare fotogramma di un clip contrassegnato per l'editing o per altre funzioni al fine di controllare il flusso, la riproduzione o altre caratteristiche dell'animazione completa. Ad esempio, quando si applica un filtro video, l'assegnazione di livelli diversi di effetti all'inizio e alla fine dei fotogrammi, comporta una modifica nell'aspetto del video dall'inizio alla fine del video clip. Quando si crea un video, l'assegnazione di fotogrammi chiave a parti in cui si richieda una velocit di trasferimento dati alta, aiuta a controllare la riproduzione senza interruzioni del video. Frequenza fotogrammi

Il numero di fotogrammi riprodotti al secondo in un video. Il video NTSC di norma 29,97 fotogrammi al secondo (fps), ma file video di dimensioni minori possono essere creati al computer usando frequenza minori come 15 fps (non adatto a VCD o DVD). HDV

Abbreviazione di High Definition Video (video ad alta definizione) Questo un formato di registrazione video che consente un'alta compressione dei dati ed alte risoluzioni di immagine. HDV pu raggiungere la risoluzione di 1920 x 1080. IEEE

Institute of Electrical and Electronics Engineers una organizzazione no profit che definisce gli standard per l'industria elettronica. IEEE-1394

Uno standard che consente connessioni seriali ad alta velocit tra il computer ed una videocamera DV, un VCR o qualsiasi altro tipo di dispositivo audio/video. I dispositivi conformi a questo standard possono trasmettere dati digitali ad almeno 100 megabit al secondo.

O D

r a

e t

c .

m o

Libreria (Corel VideoStudio) La libreria l'archivio di tutti i clip multimediali. Qui si possono archiviare video, audio, titoli o clip a colori e recuperarli al momento desiderato. Linea temporale La linea temporale una rappresentazione grafica del filmato in ordine cronologico. Le dimensioni relative dei clip della linea temporale danno un'idea accurata della lunghezza dei clip multimediali. Link Un metodo per archiviare le informazioni salvate in precedenza in un altro programma senza intaccare le dimensioni del file risultante. Il linking offre un altro vantaggio poich il file originale pu essere modificato col suo programma originale e le modifiche saranno riflesse automaticamente nel programma cui collegato. Materiale Una durata di filmato registrato da usare in un progetto pi ampio. Modello Uno schema di lavoro di un programma software. Comprende formati predefiniti ed impostazioni utili a ridurre il rischio di compiere errori. MP3 Abbreviazione di MPEG Audio Layer-3. MP3 una tecnologia di compressione audio che produce una qualit simile a quella del CD ma con file di dimensioni molto piccole, rendendo agevole il trasferimento in Internet. MPEG-1

Uno standard per la compressione video e audio usato in molti prodotti quali i VCD. Per NTSC, la risoluzione video 352x240 pixel a 29,97 fps. Per PAL, 352x288 pixel a 25 fps. MPEG-2

Un sottoinsieme di MPEG-1. Esso uno standard per la compressione audio e video usato nei DVD. Per NTSC, la risoluzione video 720x480 pixel a 29,97 fps. Per PAL, 720x576 pixel a 25 fps. NLE

Editing non lineare (Non Linear Editing). L'editing convenzionale su un VCR deve essere necessariamente lineare in quanto bisogna accedere ai clip in maniera sequenziale. L'editing fatto al computer pu essere invece operato in qualsiasi ordine. NTSC/PAL

NTSC lo standard video in uso in Nord America, Giappone, Taiwan ed alcuni altri Paesi. La sua frequenza fotogrammi di 29,97 fps. PAL comune in Europa, Australia, Nuova Zelanda, Cina, Tailandia ed alcuni altri Paesi asiatici. La frequenza fotogrammi 25 fps. Vi sono altre differenze. Nel mondo dei DV e DVD, NTSC ha una risoluzione di 720x480 pixel, mentre la risoluzione PAL di 720x576. Plug-in

I plug-in sono programmi di utilit che aggiungono effetti e funzioni ad un programma. In Corel VideoStudio, i plug-in hanno reso possibile il riconoscimento automatico dei dispositivi di acquisizione come pure la produzione di video per scopi diversi quali l'uso nelle email, pagine Web, cartoline di auguri video e registrazioni DV. Plug-in di cattura

Questi sono utilit integrate in Corel VideoStudio e consentono al programma di riconoscere i dispositivi di cattura e individuarli automaticamente quando collegati al computer. Posiz iniziale/finale

I punti in un clip che sono stati impostati per effettuare tagli e altre modifiche. Una sezione pu essere selezionata da un clip pi lungo impostandone l'inizio (Pos. iniziale) e finale (Pos. finale).

O D

r a

e t

c .

m o

Profilo Un profilo copre diversi attributi del formato di file Windows Media Format come la velocit in bit, il numero ed il tipo di flussi, la qualit di compressione le dimensioni dei fotogrammi ecc. Proporzioni Il rapporto tra larghezza ed altezza di una immagine o di un elemento grafico. La conservazione delle proporzioni riferita alla procedura consistente nel mantenere invariato il rapporto tra larghezza ed altezza di un'immagine o di un elemento grafico quando uno di questi valori viene cambiato. Rendering Il rendering consiste nel creare un filmato completo da diversi file sorgente di un progetto. Riproduzione immediata Consente di vedere l'intero progetto senza effettuare il rendering. Riproduce immediatamente tutti i clip nella finestra di anteprima senza creare un file di anteprima temporaneo nel sistema. Tuttavia, se riprodotto su computer lenti, si possono avere perdite di fotogrammi. Se il progetto si compone di molti effetti, filtri, titoli, ecc., e lo si riproduce su un PC lento, possono aversi perdite di fotogrammi. Se la Riproduzione Immediata comporta la perdita di fotogrammi, usare Riproduzione alta qualit per vedere l'anteprima del progetto. Scene Una scena una serie di fotogrammi continui. In Corel VideoStudio ogni scena catturata usando la funzione Dividi per scena si basa sulla data e l'ora di registrazione del materiale. In un file DV AVI le scene possono essere separate in diversi file basati su data e ora di registrazione del materiale o in base alle modifiche del contenuto del video. In un file MPEG-1 o MPEG-2, le scene sono separate in file basati sulle modifiche del contenuto. SmartRender

La tecnologia SmartRender renderizza solo le modifiche del progetto, eliminando la necessit di renderizzare l'intero progetto da capo. Sovrapposizione Sono immagini video o clip sovrimpresse a clip preesistenti. Storyboard

Uno storyboard una rappresentazione del filmato. I singoli clip sono rappresentati come miniature di immagine nella linea temporale. Streaming

Una nuova tecnologia Internet che consente la riproduzione di file di grandi dimensioni durante il loro download. Lo streaming usato per video e file di grandi dimensioni. SVCD

Super Video CD (SVCD) viene descritto, comunemente, come una versione avanzata dei VCD. Si basa sulla tecnologia MPEG-2 con in pi il supporto VBR (Variable Bit Rate). La durata tipica di un SVCD di circa 30-45 minuti. Sebbene sia possibile estendere questa durata a 70 minuti, la qualit di immagine e sonora devono essere ridotte. I SVCD possono essere riprodotti nei lettori VCD/SVCD, in molti lettori DVD e tutti i CD-ROM/DVD-ROM dotati di software di lettura DVD/SVCD. Taglia

La procedura di ritaglio di un video clip. Il video pu essere ritagliato fotogramma per fotogramma. Timecode

Il timecode di un file video un modo numerico di rappresentare la posizione in un video. I timecode possono essere usati per apportare modifiche molto accurate.

O D

r a

e t

c .

m o

Titolo Un titolo pu essere un titolo di film, una didascalia o i titoli di coda. Qualsiasi file di testo, immagine o video sovraimpresso cui ci si pu riferire come titolo. VCD Video Compact Disc (VCD) una versione speciale di un CD-ROM che usa il formato MPEG-1. La qualit del video esportato quasi la stessa ma di solito migliore di quella basata su film in VHS. Un VCD pu essere riprodotto nei lettori CD-ROM, nei lettori VCD e anche nei lettori DVD. Velocit dati La quantit di dati per secondo che viene trasferita da una parte all'altra del computer. In un video digitale, la velocit dati della sorgente molto importante: i CD-ROM hanno velocit dati inferiori a quelle dei dischi rigidi. La velocit dati di Internet molto bassa. Video composito Un segnale video che combina luminanza e crominanza. NTSC e PAL sono esempi di video composito. Voce fuori campo La voce narrante in un video o in un film viene definita voce fuori campo. Molto usata nei documentari e nei filmati naturalistici. _______________________ Nota: La presente Guida il linea presenta le informazioni sulle funzioni delle diverse edizioni di Corel VideoStudio. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le edizioni. Visitare www.corel.com il sito per ulteriori informazioni.

O D

r a

e t

c .

m o