You are on page 1of 13

COSTITUZIONE DIABETICA. PREVENZIONE PRIMARIA DEL DIABETE MELLITO TIPO II (NIDDM).

A cura di Sergio Stagnaro (Tratto con modifiche dal volume “Semeiotica Biofisica. Microangiologia Clinica”, Stagnaro-Neri Marina e Stagnaro Sergio, in avanzata stesura !ntroduzione.................................................................................................................................." #alori glicemici e com$licazioni dia%etiche& un ra$$orto ancora da definire..............................' Notizie $reliminari $er la diagnosi semeiotico-%iofisica della costituzione dia%etica e del dia%ete mellito..............................................................................................................................( Segni e sindromi della costituzione dia%etica e del dia%ete mellito.............................................) " *iflesso #! dermatomero toracico-gastrico as$ecifico ............................................) ' *iflesso #! dermatomero toracico-$ancreatico.......................................................................+ ( *iflesso $ancreatico-ciecale...................................................................................................+ , Segno di Bilancini--ucchi...........................................................................................+ .....................................................................................................................................................+ Microangio$atia dia%etica negli stadi “$redia%etici”........................................................................ Bi%liografia................................................................................................................................."" !ntroduzione -/im$iego della Semeiotica Biofisica nella diagnosi delle malattie endocrino-meta%oliche ha reso “clinica” la diagnosi del dia ete me!!ito a $artire dagli stadi, veramente iniziali, di i$erinsulinemia-insulinoresistenza e, $oi, di *idotta Tolleranza al 0lucosio (!0T , come di seguito 1 illustrato (", ', ( (#.sito 23NCode '((.(+, 444.semeiotica%iofisica.it 5ratiche 6$$licazioni& 7ia%ete Mellito . !l dia ete me!!ito, una delle $i8 diffuse $atologie umane, s$ecialmente nei $aesi ad elevato svilu$$o socio-economico, mostra un costante e $reoccu$ante incremento $ercentuale. !n !talia, $er esem$io, si calcola che, $ure in mancanza di dati ufficiali, vi siano '-( milioni di dia%etici, con un aumento annuo del +9 considerando tutte le forme di dia%ete certamente differenti tra loro dal $unto di vista ezio$atogenetico e clinico. !n realt:, il dia ete me!!ito ra$$resenta una sindrome di natura dismeta%olica, molto com$lessa nella sua ezio$atogenesi, a sfondo sicuramente “ereditario”, caratterizzata dalla carenza assoluta o relativa d/insulina. 6lla $overt: diagnostica della semeiotica fisica tradizionale va attri%uito il fatto che il dia ete me!!ito molto s$esso 1 riconosciuto casualmente nel corso di esami di routine, eseguiti $er motivi s$ortivi, assicurativi, scolastici, lavorativi e durante accertamenti $er altre malattie, tutti eventi oggi diventati non sem$re giustificata routine. 6 ;uesto $ro$osito, innanzitutto %isogna sottolineare che la determinazione della glicemia a digiuno e l/esame delle urine del mattino si rivelano assai di fre;uente fuorvianti (', ( < sicuramente 1 $i8 ricca di informazioni la determinazione della glicemia “post-prandiale” (do$o '-( ore dall/assunzione del ci%o . Secondo il nostro $arere, 1 finalmente aus$ica%ile la netta distinzione tra Glicemologia, scienza oggi molto diffusa anche $er motivi economici, e Diabetologia Clinica (#. sito citato so$ra , meno nota e $raticata e, so$rattutto, motivo di grandi res$onsa%ilit: $er il medico ma anche di grandi soddisfazioni. Nell/o%lio totale della $rima disci$lina, tratteremo esclusivamente la seconda, $rinci$almente dal $unto di vista della costit"#io$e dia etica, la cui conoscenza 1 essenziale $er la $revenzione $rimaria del 7M.

uelli $i8 col$iti dalle note com$licazioni. gli ini%itori dell/6CK e i sartanici nei cofronti della $revenzione secondaria ed infine con farmaci anti$ertensivi nella $revenzione $rimaria delle com$licazioni dia%etiche devono farci riflettere. notoriamente 1 al.uenti crisi i$oglicemiche. ma. un risultato ottenuto recentemente con i tiazolidinedioni indi$endentemente dall/a%%assamento dei livelli glicemici.eea.e micro-vascolari. Tuttavia. dall/altro.uile $i8 elevato non sono affatto . e ca'dio)asco!o&atie. riferiti so$ra. relativi ai %enefici della tera$ia con metformin (che. la $rimaria e diretta res$onsa%ilit: nel danno d/organo da $arte esclusivamente degli alti livelli glicemici (# la critica $ersonale a . invita alla ricerca di nuove vie di $revenzione $rimaria e alla migliore definizione del dia%ete mellito. dato che l/a%%assamento della glicemia $er s1 sare%%e di $oco o nessun valore nella $revenzione delle note com$licanze () .medsca$e. oggi si $arla diffusamente d/ iperinsulinemia-insulinoresistenza. che consente di $rocedere oltre il sem$lice dato glicemico. migliora la sensi%ilit: dei recettori insulinici. sottolineando che un siffatto trattamento non consente di raggiungere i %enefici suddetti. e . la ca'dio)asco!o&atia non 1 stato ancora definitivmente risolto.#alori glicemici e com$licazioni dia%etiche& un ra$$orto ancora da definire. che 1 una diagnosi “clinica” con la Semeiotica Biofisica (( . l/i$erglicemia a$$arire%%e non come la causa ma come con-causa delle note com$licazioni dia%etiche.%e. inziando dalla costit"#io$e dia etica (-avori citati nel sito segnalato so$ra . 3ggi $er lo meno 1 diffuso il sos$etto che la relazione tra dia ete ed i&e'(!icemia H valutata come emoglo%ina glicosilata H da un lato. Non tutti gli autori sono d/accordo sul fatto che sia sta%ilita con sicurezza la relazione causa-effetto tra aumento della glicemia ed aumento delle com$licazioni dia%etiche. s$ecialmente negli ultimi decenni. come l/i$ertensione. in accordo con tutti gli altri autori. !nteressante a . messa in rete da Medsca$e& “5rimar= 5revention of dia%etes-related microvasculo$athies”. $er esem$io.uanto difficile il tentativo tera$eutico intensivo di “normalizzare” la glicemia del dia%etico. di fre. !n altre $arole.) anni. il fatto che dia%etici nel cin. che negli ultimi due-tre decenni ci veniva rim$roverato di non ammettere. s$ecialmente nelle sue fasi $recoci. esiste il du%%io su ciI che fino alla fine degli anni ottanta sem%rava verit: indiscussa. dall/altro.uesto im$ortante ra$$orto tra valori elevati della glicemia e com$licazioni dia%etiche 1 interessante ai fini delle sue ri$ercussioni sul valore della valutazione “clinica” e . . oggi.ueste affermazioni. so$ra riferita. $er cui l/attenzione dovre%%e venire rivolta “anche” ad altri fattori. htt$&>>%oards. che troviamo anche in $azienti con livelli glicemici scarsamente elevati. come ci $ermette di affermare la nostra es$erienza clinica di .tCDCaEh.uesto $ro$osito sono i dati. causa. -a mortalit: relativa in dia%etici trattati in modo intensivo non era statisticamente significativa. 7/altra $arte. !nfatti. .com>forums?)@A")B. 1 o$$ortuno ricordarlo. Noi siamo felici di ricordare. inclusa ovviamente la costit"#io$e dia etica% mediante l/im$iego della Semeiotica Biofisica. !l di%attito sulla natura della relazione tra dia ete me!!ito e i&e'(!icemia. . i %enefici ottenuti con le statine. come causa di danni macro. in realt:. $erch1 il discorso sem%ra accademico. $er lo meno. senza $ossi%ilit: di confutazione. !n altre $arole. la riduzione dell/emoglo%ina glicosilata dell/"9 non 1 stata seguita dalla riduzione di morti del '"9 come sostenuto in altri studi. !n $oche $arole. ammessa dalla maggior $arte degli studiosi (. Nella ricerca.%=FG@A. ha una lunga storia e $ro%a%ilmente non 1 stato risolto dallo studio EJ57S. tra l/altro. da un lato. altri autori non hanno riscontrato miglioramenti delle com$licazioni dia%etiche mediante riduzione degli alti valori glicemici () . -/analizzare .uantitativa delle varie fasi iniziali del dia%ete mellito.

ueste strutture sono malfunzionanti dalla nascita. mostrando una com$romissione di differente gravit:.5er concludere .eea. 5rima di illustrare la diagnosi semeiotico-%iofisica della costit"#io$e dia etica e della sindrome diabetica desideriamo attirare l/attenzione del lettore sui risultati di nostre $recedenti ricerche. sito citato . in “tutti” i dia etici.uesta condizione $redis$onente al dia ete me!!ito.it& tre articoli. a $artire dall/angolo sternale." . sito 444. caratteristiche della “zona grigia”. dal $unto di vista tecnico semeiotico-%iofisico 1 necessario ricordare che la stimolazione di “media” intensit: del #! dermatomero cutaneo H in $ratica. . a$$arato. . .it>microangiologia& Dona 0rigia . e scom$are $er .BKFSa$BM%lCG'A.sfera. '.uelle situazioni pre-morbose. '.uesti motivi.uantificare” . dalla diabetologia clinica (". offrendo oggi al medico la $ossi%ilit: della sua valutazione a $artire dal $rimo decennio di vita. sono $assi%ili di valutazione clinica-quantitativa. che ci consentono di affermare che le $rimissime manifestazioni di una malattia di ti$o “degenerativo” iniziano come alterazioni funzionali-strutturali e microcircolatorie. evento indis$ensa%ile $er la $revenzione $rimaria del 7M ti$o ' (N!77M e delle sue $ericolose com$licazioni microvascolari. noi $ensiamo che il dia ete me!!ito sia . / sec.uindi. “3ncological Terrain& htt$&>>%oards. il fattore genetico si es$rime sia sul $iano parenc imale che su .ualcosa di %en differente dal “sem$lice” aumento $atologico della glicemia e che sia $ossi%ile oggi $rocedere fin dalla nascita nell/identificazione degli individui “a rischio reale” di dia%ete.semeiotica%iofisica. intuizione fondamentale altrove illustrata dettagliatamente anche nei suoi svilu$$i s$erimentali e di $ratica a$$licazione nella individuazione delle costituzioni semeiotico%iofisiche (Terreno 3ncologico nel sito citato< Medsca$e. (chiusura delle $iccole arterie< NN N + sec. 5rofessione Medica . con sede %en circoscritta ad una ghiandola.5iazzetta. !n altre $arole.it. . varia%ile da caso a caso& il riflesso ureterale “medio” $ersiste $er + . $ermettendo il monitoraggio tera$eutico di . la cute dell/e$igastrio su%ito sotto l/emiarcata costale ds e>o sn. htt$&>>digilander. in .uelli cio1 a rischio “reale” di dia%ete.uanto concerne il dia ete me!!ito. ( (#.%@)< in 444. 7iscussion Lorum.medsca$e. (a$ertura delle $iccole arterie< NN N '@ sec. ( ( #.uesta necessaria introduzione.com>forums?)@AM. . a carico dei dis$ositivi endoarteriolari di %locco (7KB del sistema %iologico che. potrà essere col$ito dalla $atologia (". nel corso degli anni. che consente la valutazione del modo di essere e di funzionare dei 7is$ositivi Kndoarteriolari di Blocco (7KB delle $iccole arterie ed arteriole $ancreatiche. Notizie $reliminari $er la diagnosi semeiotico-%iofisica della costituzione dia%etica e del dia%ete mellito. che ra$$resentano il locus della $revenzione $rimaria (#. durate alcuni decenni. Cose Serie. 5er . nella RT* e. ovviamente. 5er . dove sono localizzati i trigger-points pancreatici H $rovoca il riflesso $ancreatico-ureterale “medio”. o col$iti dalla costit"#io$e dia etica e di “.net. di un ridotto flusso ca$illare-venulare nelle isole di -angherans (Lig. es$ressione di ridotta contrazione e $rolungato rilassamento dei 7KB e. 2ammersen& nei soggetti con costit"#io$e dia etica.uello microcircolatorio relativo.. cio1 la glicemologia. organo solo a$$arentemente “sani”. (-) cm. noi differenziamo nettamente la scienza molto $raticata all/inizio del terzo millennio. di seguito am$iamente descritti e discussi.ueste alterazioni microvascolari.sec. nel sito citato& Costituzioni Semeiotico-Biofisiche !noltre.Stai%ene. sec.

l/attivazione microcircolazione associata.uindi." !a figura illustra c iaramente la sede del tamburo del fonendoscopio e le linee su cui applicare la percussione digitale. illustrati so$ra. infatti. ris$ettivamente. che attiva fisiologicamente il locale microcircolo $rovocando. nei soggetti a 'isc0io 1'ea!e2 di dia ete me!!ito. o migliora in modo statisticamente non significatico.uindi. !n altre $arole. .sec. la durata di a$ertura dei 7KB non si modifica (NN O '@ sec. es$ressione della incom$leta attuazione della locale *iserva Lunzionale Mirocircolatoria (*LM e.% $articolarmente evidente nella valutazione dinamica mediante stress test. sono finalizzate ad un ottimale a$$orto ematico all/istangico (isole $ancreatiche di materia-energia-informazione e.ualsiasi sistema %iologico. . mediante un $izzicotto di “media” intensit:.uantitativo”. (NN N '@ sec.& ig est spi$es].uotidiana. la Semeiotica Biofisica $ermette al medico di riconoscere. 6vanti .uindi. inferiore fluttuano + volte al minuto in modo massimale. si valutano una seconda volta .Lig. di ra$ida a$$licazione. 5er riassumere .uesti valori durante stimolazione “intensa”. . nella $ratica . del 'isc0io 1'ea!e2 $er la $atologia in discussione. e>o una “chiusura” (durata della scom$arsa del riflesso O / sec. nell/accertamento della costit"#io$e dia etica% consiglia%ile. ovviamente.. . diretta e delicata. mentre la durata della chiusura non si accorcia (NN P + sec.-M sec. ".) cm.uesto essenziale as$etto microangiologico clinico. in un individuo supino e psicofisicamente rilassato per eseguire la delimitazione percusso-ascoltatoria della proiezione cutanea dei reni ed ureteri" Nei nostri casi. cio1 $er i 7KB di “. l/iniziale disfunzione dei 7KB in . ti$o ! [N sia le $iccole arterie ed arteriole che i ca$illari e le venule $ost-ca$illari oscillano in modo massimale& in $ratica il riflesso ureterale su$eriore e. $arteci$ano all/attivazione della *iserva Lunzionale Microcircolatoria (*LM in modo determinante. causate da vari stress. 1 ra$$resentato dal precondizionamento semeiotico-biofisico pancreatico (#. do$o un intervallo di almeno "@ sec. a $artire dai $rimi due decenni di vita. En altro utile strumento. Nelle condizioni s$erimentali so$ra riferite.ualsiasi” sistema %iologico. .uanto so$ra scritto a $ro$osito del $ancreas endocrino 1 valido $er “. i 7KB mostrano una durata di “a$ertura” (durata del riflesso ureterale medio + . ra$ido. attendi%ile e “. in termini di #icroangiologia Clinica. Cueste interessanti modificazioni funzionali dei 7KB. in modo sem$lice. con durata della massima a$ertura di . affida%ile nella valutazione della locale *LM e. .ualsiasi” unit: microvascolotessutale. come il test delle due pressioni di $i8 facile attuazione da $arte di chi non $ossiede sufficienti conoscenze di Semeiotica Biofisica& do$o aver valutato i necessari $arametri dei vari riflessi durante la stimolazione dei trigger-points $ancreatici. e $assi%ile $ertanto di $revenzione $rimaria& nel nostro caso il 7M ti$o ' o N!77M. di $i8 facile a$$licazione $er chi non $ossiede sicure conoscenze della nuova semeiotica fisica.

sito citato e la lettera “7ieta e *ischio di 7ia%ete ti$o '” H N Kngl F Med. tuttavia.it . e delle $i8 comuni $atologie umane (". interamente dedicata allo studio delle alterazioni dei 7KB. 2ammersen (#. ti$o ! e !!. P . in altri modi molto $i8 eleganti. come risulter: evidente . sec. (NN N .uesto fondamentale riflesso. ma la durata della vasomotion 1 + sec. $er la descrizione della 5ercussione 6scoltata del $ancreas e dello stomaco (Lig. che $ersiste $er ≤ 6 sec. (#edi so$ra& su%ito sotto l/incrocio tra la linea emiclaveare e>o $ara-sternale e l/emiarcata costale. congeniti e>o ac. + (#.it . ma a rischio “reale” di ca'dio&atia isc0emica e al malfunzionamento dei 7KB oculari in figli di glaucomatosi. (Lig. $uI giungere ad una diagnosi “. alla disfunzione dei 7KB coronarici in soggetti sani. Segni e sindromi della costit"#io$e dia etica e del dia ete me!!ito. il precondizionamento (rivalutazione degli stessi $arametri esattamente do$o 4 sec. svolgono. sec.uisiti.uantitativa” delle varie fasi della sindrome dia%etica. (NN N + sec..risulta .-'BM H e commento su 444. 5er .uesta disci$lina la definizione di #icroangiologia Clinica dei Dispositivi %ndoarteriolari di &locco. in $ratica. &'B.uesti motivi.M" (#. sec. $er esem$io. (NN N . in seguito all/incrementata fluttuazione vicariante delle $iccole arterie e arteriole. con metodi clinici innovativi e le favorevoli ri$ercussioni sulla $revenzione $rimaria e sulla diagnostica. '@@' Fan '. la cute dell/e$igastrio . la microcircolazione di %ase 1 fisiologica nei lo%i cere%rali dell/emisfero di sinistra. inclusa la costit"#io$e dia etica. di ra$ida e facile esecuzione.uantitativa” di dia ete me!!ito a $artire dagli stadi veramente iniziali.. di natura microangiologica clinica. $er evidenziare l/!C6KM nel modo $i8 sem$lice si $rocede come segue& la $ressione digitale a$$licata so$ra la $arte destra del cranio ( trigger-points cere%ro-$arietali dell/emisfero destro $rovoca un riflesso gastrico as$ecifico. sec.& dimensione frattalica (f7 di (. cio1 6. . un ruolo di essenziale im$ortanza in ogni a$$licazione della Semeiotica Biofisica. !l medico.it>microangiologia . sec. 6%%iamo $ro$osto $er .uindi.+(. !nfine. do$o un tem$o di latenza (tl di + sec. $i8 intenso di . il riflesso gastrico as$ecifico con intensit: P ' cm. esatti. !n %reve. sito citato. che consentono bed-side di $orre diagnosi clinica “. e.semeiotica%iofisica.torac. . causato dalla stimolazione dei trigger-points di sinistra.( . familiari a chi conosce l/originale semeiotica. .-M sec.Q 5. .uello $rovocato con la identica stimolazione dei trigger-points cere%rali di sinistra. di ds o di sn. 5agine Techniche.!nternetmedicina.Basti $ensare.-M sec. il cui tl 1 di .<(.. scom$are $er la durata O ( sec. " *iflesso #! dermatomero toracico-gastrico as$ecifico -a stimolazione mediante $izzicotto cutaneo “medio-intenso” e $rolungato dei triggerpoints pancreatici H #! (#!! derm. 7i seguito sono illustrati alcuni tra i “$rinci$ali” segni semeiotico-%iofisici. sofisticati e raffinati. in realt:. la vasomotilit' 1 attivata. ' e ( . mentre nei lo%i cere%rali di destra si osserva attivazione microcircolatoria dissociata di ti$o intermedio& di %ase. il sito 444.semeiotica%iofisica.(+.. da tem$o a%%iamo $revisto ed aus$icato la nascita di una %ranca della #icroangiologia Clinica.uando il lettore avr: una sicura conoscenza dell/originale semeiotica fisica (#. $rovoca nel sano. Nell/iter diagnostico della costit"#io$e dia etica e del dia ete me!!ito occorre innanzitutto ricercare l/ICAEM3α % $oich1 essa ra$$resenta la conditio sine qua non del dia%ete mellito. !noltre. mentre restano invariati o $eggiorano i valori $arametrici del riflesso cere%ro as$ecifico. ! tre $arametri di . dalla $recedente valutazione migliora nettamente i valori del riflesso a sn. il sito 23NCode '((. 444. do$o un tl di 5.

contem$oraneamente al $recedente riflesso. Segno di Bilancini--ucchi. ' ' *iflesso #! dermatomero toracico-$ancreatico. che si accentua do$o altri 736 sec. l/aumento di volume del $ancreas H in $ratica. do$o un tl di 5. ' . ad evidenziare la coerenza interna ed esterna della teoria semeiotico-%iofisica. do$o tl ≥ / sec. fisiologicamente $rovoca anche il riflesso ciecale (dilatazione del viscere& Lig. . il riflesso gastrico as$ecifico (Lig. .M".. !l $izzicotto cutaneo “medio-intenso” e $ersistente dei trigger-points pancreatici (con sede nel #! (#!! derm. Lig.uesto $arametro con il tl del $recedente segno. ( . . (Lig. esatti (Lig. a$$licata so$ra la su$erficie interna del %raccio (occlusione dei soli vasi linfatici su$erficiali causa. es$ressione di acidosi istangica. (. la $ressione digitale o manuale di “lieve” intensit:. Q "@ sec. anche se non coincide con essa. Lig. condizione inevita%ile della verit: scientifica. $er la durata di "@ sec. della durata di ≤ 6 sec. do$o un tl differenziale di . ( *iflesso $ancreatico-ciecale. 6ncora una volta i valori dei vari $arametri dei differenti riflessi ris$ettano la coerenza interna ed esterna. 7 sec. $rovoca. il suo margine inferiore si a%%assa H do$o tl di ' sec.. so$ra illustrato. ' . Si noti la $erfetta sovra$$osizione (' sec. . sec. seguito dalla scom$arsa.& f7 N (..torac. 6 sec.Lig. . di . ( Lsiologicamente il $izzicotto cutaneo $rolungato del #! (#!! dermatomero toracico. . Nel sano.

la valutazione “. do$o la seconda valutazione. 7ia%etolog= . del diagramma linfatico 1 delimitata in alto da una caratteristica linea “ascendente”. diciamo che si tratta dello stesso caratteristico com$ortamento H continua e lenta “ascesa” del riflesso gastrico as$ecifico H che si osserva nel “diagramma dia%etico dell/unit: microvascolotessutale” del $ol$astrello digitale (#. interessante ed utile al letto del malato si 1 rivelata la valutazione semeiotico-biofisica dell(amiloide pancreatica (#.ueste concordanze tra i dati raccolti in differenti osservazioni di uno “stesso” evento.uantificazione& nella costituzione dia%etica il tl o resta immutato. che ad esso sono stati dedicati .uadrante su$eriore esterno. a$$arentemente ri$etitivo e. sito citato. forse. nel modo $i8 sem$lice. in modo sem$lice e $ratico. eseguita do$o un intervallo di 4 sec. la costit"#io$e dia etica& il segno di &ilancini-!ucc i.uella coerenza che $ervade tutto il discorso sulla Semeiotica Biofisica e sulla #icroangiologia Clinica. $er esem$io. Microangio$atia dia%etica negli stadi “$redia%etici”.Ena “variante” di . o test delle pressioni differenziali (T57 e del precondizionamento< . la fase 6 (il riflesso gastrico as$ecifico. nella I*T a)a$#ata e nel dia ete me!!ito I e II. 6vanti .uesto articolo. !noltre. $er esem$io "' sec. . mira ad evidenziare . 5rofessione Medica e Medsca$e. o$$ure risulta a%%reviato in ra$$orto alla gravit: del rischio “reale” dia%etico mentre nel sano il tl sale a ≥ ".it< 5iazzetta. . do$o tl P + sec.uesto com$ortamento del diagramma linfatico. esatti H precondizionamento pancreatico H si $rocede alla seconda . della durata di (-. al. 1 correlato con l/istangio$atia dia%etica presente “a% initio”. !n realt:.. 6 . o N!77M. utili nella diagnosi e diagnosi differenziale. (NN N ' sec. 5er la com$rensione di . di %ase. come segue& si valutano i valori $arametrici del riflesso $ancreatico-gastrico as$ecifico o ciecale %asali.uanto segue. precondizionamento fisiologico. 5agine Tecniche.uesto ultimo strumento consente di evidenziare. anzicch1 $arallela. il diagramma dell/unit: microvascolotessutale (Lig. 1 caratteristico l/aumento “lento e $rogressivo” del 'R riflesso gastrico as$ecifico. "R e del riflesso gastricoas$ecifico. che induce il riflesso gastrico as$ecifico con identici $arametri.semeiotica%iofisica. risulta immutato. resa $ossi%ile dall/im$iego dell/originale metodo clinico. su cui tutti gli 6utori sono d/accordo. la cui discussione non rientra negli sco$i di . e non $rolungato come nel sano. sale a ≥ M sec. !l meccanismo ezio$atogenetico di . !n realt:. esatti dalla $recedente di %ase& il tl del riflesso dal valore di + sec. che sta alla %ase del test delle due pressioni. $oco gradito al lettore. Cose Serie. Notevole 1 il valore diagnostico dell/indagine del microcircolo. magari ancora normale.uesto segno 1 ra$$resentata dalla com$ressione manuale dei vasi linfatici mammari. a livello.uesto $ro$osito. i due segni condividono una identica $atogenesi. in $articolare.uanto com$lesso. !nfatti. come si osserva fisiologicamente. ricco di informazioni 1. !l nostro insistere nel sottolineare . 5er riassumere. della %ase ghiandolare del . . 5er . 444. $er esem$io. Lorum 7iscussion. !n realt: 1 sufficiente conoscere il solo tem$o di latenza di %ase (NN& tl N "' sec. si richiede al lettore la sem$lice conoscenza della $ercussione ascoltata dello stomaco ("' (#. so$ra illustrato. del $ol$astrello digitale. . 7o$o un intervallo di ) sec. sec. (NN N + sec. *imandiamo il lettore ai lavori citati ed al sito indicato $er ulteriori informazioni su metodi di valutazione della costit"#io$e dia etica e delle varie fasi del 7M ti$o 'R. in cui vi 1 $recoce com$romissione del riflesso veno-arteriolare (#6* . la valutazione del diagramma dell/unit: microvacolotessutale 1 a tale $unto ricco di informazioni. . sec.uantitativa” semeiotico-%iofisica dellla costituzione dia%etica $uI essere attuata.uanto riguarda la diagnosi di dia ete me!!ito ti&o . 5er ritornare al discorso interrotto. sia nella costit"#io$e dia etica che nella 'idotta to!!e'a$#a a! (!"cosio (!0T . Nel dia ete me!!ito il tl del "R riflesso 1 di soli 7 sec.

a causa del de$osito di amiloide. tessutale locali" (Spiegazione nel testo-" Nella Lig. col$isce il tl inferiore ai fisiologici / sec. -a sua analisi. che nel sano 1 di ≤ " cm.uesto stadio. a causa anche dell/ iperinsulinemia-insulinoresistenza i microvasi sono a%normemente dilatati con modico is$essimento della mem%rana %asale e lieve aumento di materiale 56S-$ositivo. correlati con la microcircolazione. $resente gi: in . Cuesto fatto interessante ha favorevoli ri$ercussioni sulla diagnosi clinica e sulla migliore com$rensione della fisio$atologia del 7M ti$o !! (#. secondo noi. !n . da un ultimo riflesso o onda +. applicata sopra un polpatrello digitale del paziente. in accordo con . il riflesso veno-arteriolare (#6* 1 ancora $resente (tl riflesso $ol$astrello-ciecale nei ( tests di $ostura 1 immutato . . Diagramma dell(unità microvascolotessutale del polpastrello digitale in un paziente con )idotta *olleranza al Glucosio" !a pressione digitale di “media” intensità. !l riflesso ureterale interstiziale (N riflesso ureterale “in toto” 1 $i8 am$io del normale (NN ≤ " cm. normalizza tem$oraneamente il tl e $rovoca la scom$arsa dell/aumento dell/area di dilatazione (67 . conseguenza dell/aumento dello s$azio interstiziale e dell/is$essimento della mem%rana %asale arteriolare. in ra$$orto all/et:& l/i$ertono sim$atico $rovoca ancora l/aumento del tono dei vasi di resistenza.. nel sito. . provoca il riflesso gastrico aspecifico e tre successivi rinforzi.numerosi ca$itoli del volume. !nfatti.uanto sostiene M. .uesto stadio “iniziale”.della Lase 6. a cui segue un rinforzo del !!! su$eriore del riflesso ureterale a lenta attuazione (linea o%li. interrotta la pressione digitale. esiste un $i8 o meno %reve tratto orizzontale. .ua e lenta N 6.della Lase 6. . inizialmente com$romessa. Lig. seguiti dalla CGt e. che si o$$ongono alla vasomozione. al momento. 2a=den ("" .. $erI. es$ressione di generica sofferenza istangica (Segno di Bartolo < il tl 1 in ra$$orto inverso con la gravit: della $atologia di %ase e in diretta relazione con il $2 tessutale (N tl riflesso ciecale o gastrico as$ecifico 6 dimostrazione che il danno H nella fase iniziale H 1 $revalentemente funzionale (“microangiopatia diabetica funzionale” di 7itzel sta il fatto che il test dell/a$nea (N il soggetto non res$ira $er 4 sec. eventi metabolici ed il p. del riflesso ureterale “in toto”. “funzionale”. infatti. dovre%%e fare $arte del comune esame o%iettivo. di cui. di intensit: O " cm. $uI essere inter$retata correttamente nella sua $atogenesi sulla %ase del contem$oraneo com$ortamente del terzo su$eriore dell/uretere (interstizio $eriarteriolare ed arteriole & lenta attuazione nei $rimi + sec.*. 7ia%ete Mellito a 5iazzetta -a lenta ascesa della linea ascendente (6.

. lieve all/inizio dal $unto di vista semeiotico-%iofisico. . H ma cade nella Lase 7 e non 1 su$erato.mvt. .. come dimostra la tem$oranea normalizzazione del diagramma dell/u. infatti. ma . fanno regredire com$letamente le alterazioni del diagramma dell/!0T. che la dieta corretta e>o farmaci istangio$rotettori (Co C"@. la Semeiotica Biofisica consente di riconoscere “.. intensit: di ) cm.uesto $eriodo.uanto concerne le 6#6 glomiche e i 7KB.uantitativamente” la costit"#io$e dia etica. . !nfatti. 6l momento attuale vi 1 molta incertezza sui criteri di definizione delle alterazioni a carico dei $iccoli vasi negli stadi “$redia%etici” (M . ) .uelle descritte in $recedenza. es$ressione dell/elasticit: ca$illare (struttura ca$illare conservata . messa in evidenza da Butturini in %io$sie digitali di soggetti o%esi con dia%ete “latente” (B si riferisce a stadi %en $i8 avanzati di . Ne consegue che la caratteristica Lase 6 del diagramma dia%etico “iniziale”. -a sclerosi delle arteriole. in realt: su$erata al momento dalla attivazione microcircolatoria di tipo . che corro%ora la nostra inter$retazione del favorevole effetto del test dell/a$nea. caratterizzate da $rolungata chiusura e $i8 %reve a$ertura.. durante il test dell/a$nea o il drenaggio digitale linfo-venoso. !nteressante 1 la lenta realizzazione e la fisiologicamente ra$ida scom$arsa della C0t (' sec. se non si interviene correttamente con la dieta H etimologicamente intesa H diventer: negativo. 1 $resente H individuo di (@ aa.che scom$are definitivamente nel 7M conclamato (Lig.uesto momento am$io. ". causa di una insufficiente irrorazione. ma s$ecialmente . 0li altri valori $arametrici risultano fisiologici& il $unto critico di acidosi (5C .. 5er . che in seguito. segno che non sono $resenti i fenomeni $atologici della verticalizzazione con spostamento a sn del diagramma. aggravando la situazione microcircolatoria. 5ertanto. che $recede lo stadio zero della “disomogeneit: s$aziale”. Lig. Sul $iano $ratico ricordiamo. e la $resenza dell/onda D.uale su%entra l/attivazione microcircolatoria a$$ena ricordata. nonch1 dalla alterazione. 1 di$endente dalla situazione della matrice fondamentale e di tutto l/interstizio. alla . non 1 $i8 dimostra%ile la fisiologica disomogeneit: tem$orale. via via $i8 intensa. dell/uretere 1 incrementata con conseguente aumento delle dinamiche interstiziali e ca$illaro-venulari. 6lcuni 6utori ritengono che l/is$essimento della mem%rana %asale. 6 . in .uando viene interrotta ra$idamente la $ressione digitale so$ra il $ol$astrello dell/esaminando.uella ca$illare-venulare 1 “normale” (Lig.uelli $resi in considerazione da noi.uella della malattia conclamata. interessi soltanto soggetti $articolarmente predisposti. sono osserva%ili disfunzioni del ti$o di . Carnitina. la sfigmicit: arteriolare (N oscillazioni del terzo su$. !n %reve. ecc.. Bioflavonoidi. ) !n . incompleta. dove . della $arete delle $iccole arterie e arteriole. come da noi dimostrato ("(. l/attivit: motoria arteriolare (vasomotilit' 1 intensa. ") .uesto $ro$osito va sottolineato il ti$ico com$ortamento $atologico dell/interstizio.

che. -a Semeiotica Biofisica corro%ora. $remessa $er la sofferenza istangica& la contrazione delle arteriole trova i 7KB solo $arzialmente “a$erti” e le 6#6 (vere morfologicamente in fase di “a$ertura”. H segno patologico H ad evidenziare l/es$ansione di .uanto non si verifichi $er le cellule muscolari lisce differenziate. ma $resenti. .uesto s$azio $erivasale (NN ≤ " cm. Kvidentemente. sottolineando il ruolo svolto sulla vasomozione dall/interstizio. Cueste osservazioni di #icroangiologia Clinica sono in $erfetto accordo con la dimostrazione di rilevanti alterazioni strutturali a carico delle anastomosi arterovenose ti$o !! gru$$o B (6#6. $er esem$io. in $arte conseguenza dell/aumentata $ermea%ilit: ca$illare e venulare. ancorch1 lieve o iniziale (scom$are. secondario al de$osito di amiloide (#. 5. sito citato& 5ratiche 6$$licazioni. con il drenaggio linfatico manuale . raffinato. il drenaggio linfatico ed il test dell(apnea (N i$ertono sim$atico riescono a ri$ortare transitoriamente nella norma . es$ressione di sofferenza della matrice interstiziale. gru$$o B a$$licata so$ra un $ol$astrello digitale. En metodo sem$lice se%%ene elegante. articolo ' e.uesti $arametri alterati del diagramma microvascolare dell/!0T. 7ia%ete Mellito.uesto $ro$osito di estremo interesse 1 il fatto che la seconda e terza valutazione del diagramma. secondo Bucciante. sec. En ulteriore ed im$ortante fatto. sono a$$arentemente $i8 sensi%ili di fronte alla noSa dismeta%olica e. . gru$$o B . ti$o !!. 1 la dimostrazione nell/I*T con i$ersecrezione insulinica H i$erinsulinemia-insulinoresistenza H (dove il precondizionamento pancreatico risulta $atologico ed il tl del riflesso $ancreatico-gastrico as$ecifico 1 . verosimilmente. -/interstizio (riflesso ureterale “in toto” a lenta attuazione . eseguita ad intervalli di 4 seco$di esatti (precondizionamento . $er la $revalenza della free /ater. . 6 .uando si solleva l/arto su$eriore $er$endicolarmente sul $iano del letto& *LM conservata e ra$idamente attuata. $i8 am$io del normale (O " cm. mentre la mem%rana %asale dei ca$illari locali solo saltuariamente a$$are %ene disegnata dal 56S (M . cellule non com$letamente differenziate. ti$o !!. Nelle fasi iniziali. es$ressione della messa in atto della *iserva Lunzionale Microcircolatoria (*LM gi: a ri$oso. che nel dia%ete “latente” le $i8 $recoci alterazioni siano a livello dei segmenti a $arete mioe$itelioide delle 6#6 glomiche $iuttosto che nei ca$illari e nelle arteriole (M . %isogna ricordarlo. ancora una volta le affermazioni del Curri. osservate in una ormai lunga es$erienza. con conseguente flusso retrogrado del sangue nelle venule e ca$illari. 1 O " cm.diminuisce la dimensione frattalica. a $artire dagli stadi iniziali del 7M. aggiungiamo noi. a $artire dalla fase iniziale& la costit"#io$e dia etica.mvt. lesioni organiche. fisiologicamente si contraggono $er un tem$o relativamente $i8 %reve e mostrano un $eriodico arresto della sistole-diastole ( disomogeneità temporale . come a$$unto i mio%lasti della media mioe$itelioide ed anche le cellule muscolari dei 7KB. di .. del $ol$astrello digitale 1 identico nelle differenti $osizioni della mano H insorge %en $resto con il so$raggiungere (o accentuarsi delle lievi. con un riferimento all/i$te'sti#io &a$c'eatico de!!a fase di 1pre-diabete2. ).uindi. ma. risulta fisiologica. dove la $ressione endoluminale aumenta dannosamente (riflesso ureterale inferiore intenso . $ertanto. gru$$o B. nell/o%esit: sem$lice in soggetti con utilizzazione glicidica ai limiti della norma. a causa dell/i$ersecrezione di insulina di un iniziale asinergismo delle strutture derivative. Concludiamo . valore fisiologico. come dimostra la chiusura delle 6#6. Sem%ra. -a com$romissione del riflesso veno-vasimotore H valutato come tl del riflesso $ol$astrello digitale-ciecale nei ( tests di $ostura (nel sano il tl del diagramma dell/u. in accordo con i dati che $arlano in favore di un . . alla $atologia mitocondriale (!C6KM-α sem$re $resente e conditio sine qua non “anche” del dia%ete mellito. ad indicare la natura $revalentemente funzionale delle modificazioni descritte e raccolte nella Lig. secondo noi. $er evidenziare il riflesso veno-vasimotore 1 ra$$resentato dalla scom$arsa del riflesso ureterale su$eriore con $ressione digitale “intensa” (6#6 ti$o !!. che interessano $articolarmente il segmento glomico intermedio e $rovocano l/i$erstomia.uesto articolo. le com$leta con la messa in evidenza delle contem$oranee modificazioni dei 7KB.

" Sta($a'o S. +. EJ57S 0rou$..% Sta($a'o S. Su$$l. .'(. B B"tt"'i$i U. 6ssociation of gl=caemia 4ith macrovascular and microvascular com$lications of t=$e ' dia%etes (EJ57S () & $ros$ective o%servational stud=.. . Seeing 4hat =ou 4ant to see in randomised controlled trials& versions and $erversions of EJ57S data. "BB(. M C"''i S. -ancet "BBM< ()'& M(. eS$. Medit. '"(.'(. !l Cuore. ( (. N. BMF '@@@< ('"& . "@ E&stei$ =. (@.. Sta($a'o3Ne'i M.B. ".uindi. negative conseguenze microcircolatorie ("@ . Bi%liografia. XXX!#. Bioch.uesto stadio sono $resenti alterazioni nei ra$$orti tra le locali citochine. "( Sta($a'o3Ne'i M. Semeiotica Biofisica& la manovra di Lerrero-Marigo nella diagnosi clinica della i$erinsulinemia-insulino resistenza. (. *ole of Transforming 0ro4th Lactor β in 2uman 7isease.+.'.. *adicali li%eri e alterazioni del microcircolo nelle fle%o$atie i$otoniche costituzionali. ) McCo'mac. "@. in com$leto accordo con l/americano M.'@@'.% Sta($a'o S. Min. "BB(. "B.F.+-"B'. BMF '@@@< ('@& ".>.. "(. "BM+. !t. St'atto$ IM% Ad!e' AI% Nei! A8% Matt0e9s DR% Ma$!e: SE% C"!! CA . in $articolare in riferimento all/attivit: fi%ro%lastica ed al meta%olismo dei mio%lasti (M . "@). Noi $ensiamo che. #alutazione $ercusso-ascoltatoria del 7ia%ete Mellito. Med. Sci. "B. ".Med.Kng. +". !stangio$atia Congenita 6cidosica Knzimo-Meta%olica. ( Sta($a'o3Ne'i M. !l ruolo della Carnitina nella $revenzione del dia%ete mellito. and am=lin derived islet am=loid in t=$e ' dia%etes mellitus.% Cosce!!i C.@)-. Biol. . '@@@. !nverni della Beffa. dis$urinia . incremento dello stress.% Sta($a'o S.. #ol. -e Microangio$atie. + Sta($a'o S. &M+-"@M "' Sta($a'o S. The 5ract. in $articolare il T0Lβ". Sindrome di *eaven. <% *'ee$0a!(0 T. Kd.% Sta($a'o3Ne'i M. ('..Vo$linT. . H 6sch. classica e variante."()@. meta%olic s=ndrome. "'). "BM+. 6cta Med.netW 012" 0 2ancreas 31nline. 6ngiol.'@-".. . ". !ntensive %lood glucose control 4ith sul$hon=lureas or insulin com$ared 4ith conventional treatment and risT of com$lications in $atients 4ith t=$e ' dia%etes. !l Segno di Bilancini--ucchi nella diagnosi clinica del dia%ete mellito. Milano. !t. "BB..redoS con le note.$recoce interessamento dei glucosaminoglicani (060 della sostanza fondamentale del connettivo e. K$at.-M)(. delle ca$acit: di differenziazione delle cellule di derivazione mesenchimale..*. ' Sta($a'o3Ne'i M. 0azz Med."BM). "BB(..% Sta($a'o S."' . "(". 2a=den ("" . "" MR >a:de$% SC T:a(i& !slet redoS stress& the manifold toSicities of insulin resistance.M. Correlazioni tra alterazioni istologiche delle anastomosi arterovenose del $ol$astrello delle dita e stati dismeta%olici (dia%ete mellito. . ' al N. $g.. *ivalutazione e nuovi svilu$$i di un fondamentale metodo diagnostico& la $ercussione ascoltata 6tti 6ccademia -igure di Scienze e -ettere. et al. o%esit:. "M. 6s$etti teorici e $ratici. in evoluzione dia%etica. '. . in . U444.

Naz. 6tti.. 6ngiologica (Su$$l. S!SM. +. "BB". Medit.% Modificazioni della viscosit: ematica totale e della riserva funzionale microcircolatoria in individui a rischio di arteriosclerosi valutate con la $ercussione ascoltata durante lavoro muscolare isometrico. Min. "BB@ . !l danno da radicali li%eri sul microcircolo. 6cta Med. Comun.% Sta($a'o S.(BM.". Milano.% Sta($a'o3Ne'i M. Congr. "("-"(+. " al NR " "+. "@ giugno "BB". ") Sta($a'o3Ne'i M. Sta($a'o S.