You are on page 1of 1

martedì 3 novembre 2009 cultura@ilroma.

net
11

CULTURA
LA RASSEGNA PROIEZIONI, PERFORMANCES E DIBATTITI ALL’INDEPENDENT FILM SHOW ALLA FONDAZIONE MORRA

C’è l’arte nel cuore del cinema


di Arianna Ziccardi GIUSEPPE PENONE ALLA GALLERIA ARTIACO

T orna l’Independent Film


Show, la raffinata rassegna
ideata e coordinata da Raffaella
Iperrealismo ed evocazione
Morra dedicata specificamente
al cinema sperimentale. Una for-
ma d’arte particolarmente crea-
per l’eterno essere “...tra...”
tiva e dinamica, che congiunge
Arte e Cinema ed esperienza. La
manifestazione, unica in Italia, of-
S ospesi ed in bilico tra poli
opposti, tra l’indefinitezza
dei puntini sospensivi. Per la
fre la possibilità di essere portati quarta personale nella Galleria
nel cuore di un’opera, da percor- Alfonso Artiaco il piemontese
rere con la sensazione di cadere Giuseppe Penone modula un
dentro una visione. Ed è un’oc- universo atemporale,
casione per gli spettatori di di- proponendo un’installazione
scutere in un clima informale con pensata specificatamente per lo
curatori e i film-makers interna- spazio di piazza dei Martiri 58.
zionali. La mostra “..... tra.....”, fino al 5
La rassegna, giunta ormai alla dicembre, oltre che da disegni e
sua nona edizione, si svolgerà fi- annotazioni, è accompagnata da
no a sabato presso la sede della una breve riflessione sul finire degli anni ‘60, inteso anche come studio del
Fondazione Morra, in piazza Dan- dell’artista: “Un pensiero tra gli rifiutava i mezzi espressivi raccordo fra il soggetto e
te 89. Ogni sera, alle 20, a Palaz- altri / tra la terra e il cielo / tra tradizionali propugnando “il l’ambiente che lo circonda, è,
zo Ruffo di Bagnara verrà proiet- il giorno e la notte/tra orecchio ricorso a materiali poveri, infatti, altro tema portante della
tato un programma di films che e orecchio/tra i piedi e i naturali, antiartistici, per poetica di Penone che si traduce
esplorano una diversa area di li- capelli/tra il bianco e il nero/tra evidenziarne l’energia e in mostra con due lavori del
bertà espressiva e procedurale. due muri”. Immagini che analizzarne i processi.” Spunti 2004, uno scuro su tela ed uno
Stasera c’è “Acts (un)framed”, prendono forma già attraverso che Penone ha sviluppato e chiaro su carta nera intelata, dal
curato da Elisabeth Lebailly, che le parole ed infine si rimodulato analizzando a fondo titolo “Pelle di grafite – riflesso
combina il cinema sperimentale materializzano sottoforma di il rapporto tra vitale ed di enargite”. Tale minerale, un
con la performance, un genere ar- scultura. Il titolo e la poesia inanimato, tra il vegetale ed il cristallo scuro composto
tistico in cui l’espressione fisica montaggio suggerendo dei nuo- costruzione dello spazio e del indicano infatti l’ispirazione corpo umano, esaminandone i principalmente da rame, ricalca
e il lavoro corporale aprono infi- vi significati che risultano dalla tempo. dell’autore che presenta un processi di crescita e di i solchi delle linee della pelle in
nite possibilità per inventare un riorganizzazione delle immagini Infine sabato “The rhythms of grande tronco d’albero (nella mutamento nel tempo. Una un indefinibile groviglio di
nuovo linguaggio espressivo. e dei suoni. Lo spettatore è chia- Absolute Cinema”, a cura di Raf- foto), spezzato in due dagli visualizzazione che ha strade, un crocevia di curve ed
Questi films sono forme d’arte in- mato pertanto ad assumere un at- faella Morra, mostra un excursus elementi atmosferici, fuso in confrontato le differenze intersezioni simili a crateri o a
terattive che attraversano le te- teggiamento espansivo nella nell’astrazione, ovvero nel cine- bronzo e poggiato su dei linguistiche della tradizione sistemi montuosi. Tratteggi che,
matiche della psichiatria, della creazione del senso, a risolvere ma “puro”, depurato dagli ele- piedistalli ad altezza uomo. Nel culturale, ricorrendo spesso ai come sottilissimi bassorilievi,
tecnicizzazione, del lavoro, del dei puzzle percettivi, a interpre- menti formali ed estetici non ne- mezzo, impresse su di una concetti di metamorfosi o della acquistano una simbolica
benessere sociale, del rapporto tarli e soprattutto a costruire cessari. Un mondo suggestivo lastra d’acciaio posta in terra, le cristallizzazione degli elementi. corposità materica: «disegni
con sé stessi o gli altri. un’unità dalla loro diversità. che combina la natura immate- impronte dei piedi dell’artista. Così, nella scultura proposta per speculari – spiega ancora
Domani, serata dedicata a Mor- Venerdì è lavolta di Pascal Baes, riale della luce con le complessi- Un’opera che, sottolinea l’esposizione, l’energia sembra Penone – che pongono un
gan Fisher, che sarà a Napoli per pittore e fotografo belga, che cer- tà culturali e le possibili connes- Penone, «è a carattere evocativo pietrificata ed intrappolata confronto tra positivo e
presentare una selezione della ca di estrarre ulteriormente la re- sioni mentali, creando una suc- e che quindi non pone delle all’interno del bronzo; una negativo». Contemplazione di
sua produzione, in cui il film-ma- lazione tra movimento, immagi- cessione di immagini inconsuete indicazioni obbligate, ma che vitalità pulsante in cui una metamorfosi bicromatica
ker americano esplora l’apparato ne e tempo nelle forme cinema- che lo spettatore deve imparare tuttavia vuole sottolineare il l’inorganico si sostituisce al tra due sostanze discordanti che
filmico e il suo materiale fisico, tografiche, che scorrono paralle- a riconoscere. modo in cui siamo in contatto vegetale, nella sostanza ma non evidenzia, indipendentemente
generando una visione “intima” le al nostro contemporaneo ritmo Anche per questa edizione è sta- tra il vuoto e il pieno». Il tema nella forma. Una scultura dal materiale trattato o dalle
del cinema assolutamente origi- di vita ed alla nostra percezione. to realizzato il catalogo bilingue dell’albero è stato più volte iperrealista da attraversare, possibili implicazioni tematiche,
nale. Mentre giovedì 5 il pro- Insieme alla sua compagna di vi- italiano/inglese con l’introduzio- affrontato dall’artista, uno dei indugiando tra le venature e la l’invariato interesse per la
gramma “(De)coding”, curato dai ta, Aï Suzuki, Bates si esibirà an- ne di Loredana Troise, i testi dei principali esponenti dell’Arte corteccia, in cui il fruitore è dimensione energetica e vitale
belgi Stoffel Debuysere e Maria che in una performance che mi- curatori e le schede dei 42 films in Povera. Tale tendenza, posto tra la natura e le orme della natura.
Palacio, esplora le possibilità del ra a uno sradicamento e una de- programma. teorizzata da Germano Celant dell’uomo. L’elemento corporeo, Giorgio Salzano

MOLTI STRANIERI E NUOVE OPERE DI ALFANO, LONGOBARDI, PISANI E TATAFIORE


APPUNTAMENTI
Il Madre si arricchisce di firme d’autore OGGI. La Feltrinelli, piazza dei Martiri, ore 18. Presentazione del cd
“Le classiche napoletane e la loro storia”. Interventi di Carlo
Fontana e Luigi Paragone.

S e la superba mostra fotografica


di Kydd su Napoli non fosse una
ragione sufficientemente valida per
denze. Sono sessanta per l’esattezza
le opere integrate all’interno del pree-
sistente percorso espositivo, che ap-
OGGI. Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, in via Monte di Dio 14,
ore 16. Con una lezione sul tema: “Dalla tragedia attica al
far visita al Madre, il museo di via pare adesso riorganizzato sulla base Trauerspiel barocco: l’origine del dramma barocco tedesco”, tenuta
Settembrini offre al suo pubblico tan- di nuclei tematici oltre che cronolo- dal prof. Bruno MoroncinI, dell’Università di Salerno, proseguirà la
te nuove opere. Il rinnovo quasi in- gici. Per quanto riguarda gli apporti serie di seminari sul tema: “Walter Benjamin e la moralità del
tegrale della collezione permanente d’Oltralpe, gli artisti in questione so- moderno”.
esposta al secondo piano dell’edificio no: Andy Warhol, Joseph Beuys,
costituisce un’occasione imperdibi- Haim Steinback, Paul Mc Carthy, OGGI. Università Suor Orsola Benincasa, via Suor Orsola 10, ore 15.
le per i nuovi ospiti del museo, così Miquel Barcelò, Roy Lichtenstein, Nell’ambito della rassegna “Cinema, Letteratura e Diritto”
come per quelli assidui che, a di- Robert Rauschenberg, Charles Ray, Benedetta Craveri, professore ordinario di Letteratura Francese
stanza di soli quattro anni dall’aper- Jannis Kounellis ed altri ancora. In all’Università Suor Orsola Benincasa presenterà l’incontro “Carmen:
tura, avranno modo di entrare in con- questi casi si tratta per lo più di pre- un mito moderno”.
Michelangelo Pistoletto con la “Venere degli stracci”
tatto con nuovi artisti e nuove ten- stiti a lungo termine da parte di gran-
di collezionisti e galleristi interna- OGGI. Libreria Ubik, via Benedetto Croce 28, ore 18. Quinto
zionali, oltre che degli artisti stes- appuntamento con Sentieri Digitali, il progetto culturale di start-up
AL SUOR ORSOLA IL RICONOSCIMENTO A TRE AUDIOVISIVI si.Tra gli artisti italiani neoarrivati di progettoCampania2.0 – il primo osservatorio regionale sulle
annoveriamo: Lucio Fontana, Ali- Culture Digitali a cura della newsmaker Francesca Ferrara. Questo
ghiero Boetti, Mimmo Rotella Etto- nuovo appuntamento inaugura il ciclo sulle piattaforme di citizen
Premio Franco Aulisio per i reportages re Spalletti ed i napoletani Antonio
Biasucci e Vedovamazzei. Per non
journalism a cui sarà dedicato tutto il mese di novembre. Per il
confronto con Francesco Piccinini, direttore di Agora Vox Italia, al
parlare delle recenti donazioni delle tavolo anche il presidente dell’Assostampa Campania, Vincenzo

P rima edizione del Premio


Franco Aulisio domani
alle 10 nella Sala degli Angeli
ex aequo), Walter Medolla
autore del r eportage
giornalistico “Io non sono
Benincasa; Salvatore Ronghi,
vicepresidente del Consiglio
Regionale della Campania;
opere di Francesco Clemente e di
Mimmo Paladino, che arricchiscono
ulteriormente l’offerta culturale del
Colimoro.

OGGI. Fnac, via Luca Giordano 59, ore 18. Incontro con Gennaro
del Suor Orsola Benincasa. Un niente” (primo premio ex Luigi Cesaro, presidente della Madre. Oltre a questa lunga serie di D’Amato, pneumologo-allergologo primario dell’ospedale Cardarelli
premio istituito in memoria di aequo), Antonio Crispino Provincia di Napoli; Corrado donazioni e prestiti, il direttore, e autore del libro “Capire l’asma e l’allergia respiratoria” (Mediserve
un grande uomo e di un autore dell’audiovisivo sul Gabriele, assessore Eduardo Cicelyn, tiene a sottolinea- edizioni). D’Amato informa e rassicura sulla possibilità di godere di
grande giornalista che ha tema dell’Ambiente “Il fiume all’Istruzione, Formazione e re l’acquisizione da parte dell’ente una qualità della vita normale anche quando si soffre di una
fatto della ricerca della verità che non c’è” (menzione Lavoro della Regione museale di opere di Ernesto Tatafio- patologia cronica come l’asma bronchiale. Un colloquio diretto
nell’informazione la sua speciale). Campania; Marco Bianchi, re, Carlo Alfano, Gianni Pisani e Ni- medico-paziente. Intervengono Giovanni Leone e Luigi Martinucci.
ragione di vita. Tre gli Intervengono Lucio amministratore delegato della no Longobardi. La transizione, che
audiovisivi premiati. D’Alessandro, preside della Tangenziale di Napoli S.p.A; avrà il costo complessivo di 100.000 DOMANI. Fnac, via Luca Giordano 59, ore 18. Incontro con Dario
Riceveranno i riconoscimenti, Facoltà di Scienze della Ottavio Lucarelli, presidente euro, è un sintomo ineluttabile di Pasquali in occasione dell’uscita del suo “Family Snapshot”
Beniamino Daniele autore del Formazione e condirettore dell’Ordine dei Giornalisti crescita del giovane e sempre più (Compagnia dei Trovatori). Intervengono Maurizio De Giovanni,
reportage giornalistico della Scuola di giornalismo della Campania. Coordina prestigioso museo partenopeo. Marco Lombardi e Nando Vitali. Coordina Piero Antonio Toma.
“Superabili” (primo premio dell’Università Suor Orsola Maria Chiara Aulisio. Ivana Carandente Giarrusso

Related Interests