You are on page 1of 33

PPRROOFF DDOOTTTT IINNGG MMAARRCCOO TTOODDEESSCCHHIINNII

ESTRATTO DA “PSICOBIOFISICA”

Edizione CIP – Bergamo – 1977

LLEE LLEEGGGGII DDEEII SSIISSTTEEMMII AASSTTRROONNOOMMIICCII,, AATTOOMMIICCII,, NNUUCCLLEEAARRII,, EECCCC RRIICCAAVVAATTEE DDAALLLLAAEEQQUUAAZZIIOONNEE GGEENNEERRAALLEE DDEELLLLAAFFLLUUIIDDOODDIINNAAMMIICCAA

A cura di

Fiorenzo Zampieri Circolo di Psicobiofisica Amici di Marco Todeschini

PREMESSA

Marco Todeschini con la sua Teoria Fluidodinamica dell’Universo è riuscito a dare le dimostrazioni fisico-matematiche e sperimentali che tutte le leggi valide nell’Astronomia, nella Fisica Classica, Atomica e Nucleare, nella Chimica, ecc., possono essere ricavate anche con la sua Teoria, confermando in tal modo che la sua diversa visione del Creato, certamente maggiormente comprensibile e per certi versi meno “misteriosa”, risulta altrettanto valida di quella “accademica” comunemente accettata. Questo risultato è da ritenersi di valore eccezionale per la comprensione dell’Universo in cui viviamo in quanto ci consente di comprenderne le Leggi senza dover ricorrere ad astruse teorie imperniate su formule fisico-matematiche talmente complesse da risultare di difficile se non impossibile comprensione per la maggior parte degli studiosi costringendoli ad accettarle supinamente. Quanto segue è direttamente estrapolato dal volume PSICOBIOFISICA, pagg. 318 e seguenti dove appunto Todeschini illustra con la sua consueta chiarezza di concetti e semplicità di formule quanto la sua Fluidodinamica riesca ad essere alla pari con la “scienza ufficiale” Per completezza e comprensione del testo si riportano in calce le figure e le formule citate che risulterebbero collocate nel volume in pagine precedenti o successive.