DIPARTIMENTO DI IMPRESA E MANAGEMENT - CORSO DI LAUREA DI DIREZIONE AZIENDALE

Economia e gestione delle imprese internazionali
Prof. Matteo Caroli (mcaroli@luiss.it)
Secondo semestre. Martedi 8,30 – 10,30 - Mercoledi 18,00 – 20,00



Obiettivi del corso
Il corso intende sviluppare nei partecipanti le conoscenze utili a: i) comprendere l’impatto della globalizzazione
sulle opportunità competitive dell’impresa; ii) predisporre strategie efficaci per entrare con successo nei mercati
esteri; iii) delineare e attuare una strategia competitiva in un contesto internazionale.
Per sviluppare tali conoscenze, il corso è disegnato per fare in modo che i partecipanti maturino una adeguata
capacità di lettura e di interpretazione delle dinamiche competitive internazionali, nella prospettiva sia della
grande che della piccola e media impresa. Sulla base di questa capacità, si vuole che essi sappiano: comprendere
le specificità e i nodi critici nella gestione delle funzioni aziendali in un’impresa operante a livello internazionale;
predisporre un quadro organico di misure di tipo strategico e operativo per una gestione efficace del processo di
espansione estera di un’impresa; iii) interpretare il nesso tra internazionalizzazione delle imprese e dei territori,
rispetto alle modalità di gestione delle scelte di localizzazione estera degli investimenti produttivi

Struttura del corso
Il corso è strutturato su due livelli: uno costituito dalla sequenza delle lezioni del docente finalizzate a fornire ai
partecipanti l’inquadramento concettuale delle problematiche oggetto del corso e dei relativi strumenti
manageriali. Il secondo livello è rappresentato dal ciclo di testimonianze di alti dirigenti e imprenditori impegnati
nella gestione di imprese internazionali.

Valutazione del corso
 Discussione dei casi e partecipazione attiva +5
 Project work +10
 Esame scritto finale +18
 Esame orale finale (facoltativo) +/- 3


Analisi dei casi
È prevista la discussione in aula di cinque casi i cui riferimenti sono indicati nella descrizione analitica del corso. I
casi possono essere scaricati a pagamento dal sito: http://hbsp.harvard.edu/product/cases.
Ciascun caso sarà discusso in aula con la partecipazione attiva di tutti i presenti. La discussione sarà preceduta
dalla presentazione del caso da parte di un gruppo di lavoro costituito spontaneamente dagli studenti interessati.
Entro le prime due settimane del corso, saranno accolte le candidature spontanee dei gruppi di lavoro per ciascun
caso.
I membri del gruppo di lavoro che presenta il caso otterranno un punteggio relativo al criterio “discussione dei
casi e partecipazione attiva) in relazione alla qualità della presentazione (esaustività rispetto al tempo
disponibile; individuazione delle questioni chiave; collegamenti con le parti sviluppate nelle lezioni “tradizionali”,
capacità di rispondere alle domande poste dal caso). Per gli altri studenti presenti, è valutato il contributo
individuale dato durante la discussione.


Project work
Il project work è realizzato da gruppi di lavoro compresi tra due e quattro persone. Ciascun gruppo di lavoro
definisce il tema del suo progetto in uno dei seguenti ambiti:
 Analisi del processo di espansione estera di una media o piccola impresa italiana
 Descrizione dell’organizzazione internazionale delle attività di grandi gruppi
 Descrizione delle dinamiche localizzative delle imprese in aree geografiche estere
 Sviluppo di un progetto di internazionalizzazione
Il project work dovrà essere consegnato in formato cartaceo ed elettronico entro la fine della settimana
conclusiva del corso. Consegne successive saranno accettate solo per studenti che nel semestre sono impegnati
nel programma Erasmus o in altri programmi internazionali.
La votazione del project work rimane valida fino all’ultimo appello dell’a.a. 2013/2014


Esame scritto finale
È costituito da un insieme di domande aperte e domande a risposta multipla


Esame orale finale (facoltativo)
È articolato in massimo tre domande

Libro di testo
Caroli M. (2012) Gestione delle imprese internazionali II ed., Mc Graw Hill

Calendario delle lezioni

1. Presentazione del corso: contenuti, metodologia, materiali, modalità di esami


2. La globalizzazione nella prospettiva dell’impresa

Cap.1 – 1.1/1.2
3. Il processo di internazionalizzazione delle imprese

Cap.2
4. Le tendenze nei processi di internazionalizzazione delle imprese

Cap. 1 – 1.3/1.4
5. Seminario aziendale


6. Caso aziendale: Levendary Cafè: The China challenge

(HBS N.4357)
7. Caso aziendale: Grupo Bimbo

(HBS N. 9-707-521)
8. Sintesi dei concetti rilevanti appresi dai casi


9. Le strategie di entrata nei mercati esteri – export

Cap.3 – 31/3.2/3.3/3.4
10. Le strategie di entrata nei mercati esteri – accordi e joint ventures

Cap.3 – 3.5, 3.6
11. Le strategie di entrata nei mercati esteri – gli IDE

Cap.3
12. Caso aziendale: Daichi Sankio’s acquisition of Ranbaxy. Cultural issues in
integrating business models and organisations
(HBP n. NTU027)

13. Seminario aziendale


14. Seminario aziendale


15. L’internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese

Cap. 4
16. La gestione delle persone nell’impresa internazionalizzata

Cap. 6 – 6.4
17. I modelli organizzativi e le relazioni HQ – sussidiarie estere

Cap. 6 – 6.1 e cap.7
18. Seminario aziendale


19. La gestione delle operations in ambito internazionale

Cap. 8
20. Il marketing nelle imprese internazionali e l’approccio di marketing globale

Cap. 9 e cap.10
21. Caso aziendale: United cereal: Lora Brill’s Eurobrand challenge

HBC – brief case n.4269)
22. Caso aziendale: IKEA’s global sourcing challenge: Indian Rugs and child labour-A

HBS N. 9-906-414
23. La gestione finanziaria nelle imprese internazionali

Cap.11
24. Conclusioni e sintesi dei principali contenuti sviluppati nel corso



La sequenza degli interventi potrà subire variazioni in relazione alle effettive disponibilità degli ospiti esterni.