You are on page 1of 77

James Allen

As a man thinketh
Come un uomo pensa nel suo cuore,
così egli è
MareNectaris – http://www.marenectaris.net
Titolo originale: As a man thinketh
pubblicato da James Allen nel 1902
Questo libro è la traduzione italiana della versione completa e
originale del 1902 di “As a man thinketh”
scritta dall!autore James Allen
ora liberamente disponibile nel pubblico dominio"
Questa traduzione italiana non è sponsorizzata o avallata
nè dalla #amiglia di James Allen e suoi eredi
nè da $ondazioni o altre strutture direttamente o indirettamente
collegate all!autore nè da %ualsiasi altra persona struttura o
entit& #isica e giuridica"
Questa traduzione italiana è pubblicata
in accordo alla licenza:
Creative Commons Attribuzione -
Condividi allo stesso modo 2.5
Italia License
e successive versioni della stessa"
' dettagli di %uesta licenza sono consultabili
nella pagina 'nternet:
(ttp:))creativecommons"org)licenses)b*+sa)2",)it)
Tale licenza non è ri#erita alla versione originale dell!opera
ma solo a %uesta traduzione"
Traduzione a cura di -iulio Ac(illi
MareNectaris
.entro di .rescita /ersonale
(ttp:))000"marenectaris"net
Prefazione
di Giulio Achilli
!essere umano crea la propria realt" attra#erso i suoi pensieri.
$uesto con=cetto sem%ra a prima #ista del tutto o##io alla pi& parte di noi. a compren=
sione che se ne ha è generalmente del tipo 'mordi e (uggi): sì, è così, ma adesso ho %en
altre cose da (are.
$ualcuno, nel corso del tempo, ha in#ece indagato pro(ondamente la natura di *uesto
assioma. +n *uesto suo #iaggio di ricerca, ha scoperto #erit" di così #asta portata da
permettergli di cam%iare per sempre la sua #ita, e *uesto ha (atto nascere in lui il desiderio
di condi#iderle, a((inchè sempre pi& persone, giunte alla #erit", ne sperimentassero la (or,a
e l!e((icacia. Perchè sono scoperte in grado di cambiare realmente e radicalmente la vita
di un essere umano. -erchè sono scoperte in grado di li%erarlo dall!in(elicit" e dalla miseria.
-erchè sono scoperte così semplici nei loro meccanismi di (un,ionamento da essere alla
portata della comprensione di chiun*ue. -erchè sono una parte della nostra eredit" di
esseri magici in un .ni#erso mera#iglioso.
.na delle prime scoperte, che poi altro non sono che reali,,a,ioni intuiti#e, di *uesta
indagine pro(onda è la reali,,a,ione che concentrazione costante /e *uasi sempre
inconsape#ole, ordinariamente 0 dei pensieri su un qualche punto gravitazionale che
definiamo come “chiodo fisso”, “fissazione”, ecc., produce una serie di reazioni che
impattano le circostanze della vita esteriore.
Che cosa signi(ica1 2igni(ica che la mente sar" portata a (are atten,ione, nel mondo
As a man thinketh – James Allen
esteriore, solamente alle cose su cui è (issata interiormente. +l risultato sar" una
(ocali,,a,ione su %en determinati aspetti del mondo esteriore, che si concreti,,er"
ine#ita%ilmente in accadimenti, opportunit" e situa,ioni correlati a tale (ocali,=
,a,ione.
Anche *ui, si potre%%e dire che non c!è nulla di nuo#o, di misteriosamente
incomprensi%ile.
3o#e per4 si innesca la magia, è nella dedu,ione che ne scaturisce: se la mente
focalizzata produce accadimenti nel mondo esteriore che sono correlati al suo
focus, allora è possiile focalizzare la mente su qualcosa di desideraile prima
di vederne il risultato nel mondo esteriore. a magia è nel ri%altare il punto di
#ista: prima credere, poi #edere, non #ice#ersa.
Non c!è uno solo di noi che non applichi da sempre tale #erit". Non sare%%e
possi%ile, dato che noi siamo esseri creatori e *uesto è il modo in cui creiamo.
!unica cosa che (a la di((eren,a è il grado di consape#ole,,a posto su tale
processo. a stragrande maggioran,a di noi crea sen,a essere cosciente di essere
un creatore. 3a##ero una disdetta, #isto che le crea,ioni inconsape#oli sono il
risultato di (or,e agenti al di (uori del controllo di un essere umano, non all!interno
della sua integrit".
+l processo della creazione consapevole della realt" a partire dal pensiero, un
processo naturale e proprio dell!essere umano, comincia dalla comprensione di
una serie peraltro semplice di concetti cardine, concetti che de#ono essere compresi
attra#erso la pratica, non accettati (iloso(icamente, e che comportano uno s(or,o
nel loro apprendimento, così come è necessario uno s(or,o per imparare un
nuo#o la#oro, una nuo#a disciplina, una nuo#a atti#it". Ad esporre *uesti concetti,
in una (orma chiara e del tutto comprensi%ile, a spingerci al (uoco dell!a,ione
sen,a il *uale nulla potre%%e esistere come #erit", è 5ames Allen, in *uesto suo li=
%ro che presto si dipaner", come mappa del tesoro, da#anti agli occhi di chi, ora,
sta leggendo *ueste pagine.
+l (ulcro centrale del messaggio di Allen è che i pensieri creano la realt" esteriore.
+l suo li%ro, come un #iaggio, ci spiegher" come e perchè *uesto a##iene, (acen=
doci addentrare nei meandri di una egge, così lui la chiama, che opera da sempre
e sen,a (allo nel nostro (antastico .ni#erso.
+l #iaggio è (atto di a,ione. Gli strumenti sono sempre stati a nostra disposi,ione,
- 4 -
Prefazione
ma (orse l!atten,ione era ri#olta altro#e. 6! un #iaggio di osser#a,ione ed esperien,a, di
a,ione e rea,ione, di comprensione e poi applica,ione. 6! un #iaggio di grande pa,ien,a e
grande perse#eran,a. .n #iaggio do#e non ser#e arri#are prima di *ualcosa o *ualcuno,
ma solo #iaggiare. .n #iaggio che ci porter" do#e non siamo mai stati prima.
7uoi a#ere una #ita (elice1 2ii (elice ora, nei tuoi pensieri, nel tuo mondo interiore. 2ii grato
di ci4 che hai, perchè hai da##ero tutto ci4 che ti occorre. Non aspettare che la (elicit"
arri#i dall!esterno. 2ii la (elicit", e l!.ni#erso ti seguir" e la mani(ester" nella tua #ita, perchè
*uesto è il tuo comando.
7uoi a#ere una #ita in=(elice1 2ii in(elice nei tuoi pensieri. 8ocali,,ati su presunte o((ese
che hai rice#uto, presunte separa,ioni tra te ed il resto del mondo, presunte mancan,e
sen,a le *uali non potrai mai, o non potrai pi&, essere (elice. 2ii in(elice nei tuoi pen=sieri,
e l!.ni#erso ti seguir" e mani(ester" in(elicit" nella tua #ita, perchè *uesto è il tuo co=
mando.
$uale delle due #isioni pre(erisci1
9uona lettura.
- 5 -
Capitolo :
"ntroduzione
"ntroduzione
!a(orisma 'Come un essere umano pensa nel suo cuore, così egli è), non solo
a%%raccia la totalit" della #ita di un essere umano, ma si estende in tal maniera da a%%racciare
ogni condi,ione e circostan,a della sua #ita. .n essere umano è letteralmente quello che pensa,
essendo il suo carattere la summa totale di tutti i suoi pensieri.
.n essere umano è letteralmente quello
che pensa, essendo il suo carattere
la summa totale di tutti i suoi pensieri.
Come una pianta nasce da un seme, e non potre%%e essere altrimenti, così ogni a,ione di
un essere umano nasce dai semi nascosti del pensiero, e non potre%%e comparire sen,a di
loro. $uesto è ugualmente #ero sia per *uegli atti chiamati spontanei o non premeditati, sia
per *uelli compiuti deli%eratamente.
!a,ione è il (iore del pensiero, e gioia e so((eren,a i suoi (rutti; in *uesto modo, l!essere
umano raccoglie gli esiti, deli,iosi o amari, della sua semina personale.
Thought in the mind hath made us. What we are By
thought we wrought and built. ! a man"s mind
#ath e$il thoughts, pain comes on him as comes The
wheel the o% behind . . . ! one endure in purity o!
thought &oy !ollows him as his own shadow ' sure.
l pensiero nella mente ci ha !ormato. (uello che siamo
col pensiero lo !orgiamo. )e la mente di un umano ha
pensieri negati$i, la so!!eren*a $iene a lui come
l"aratro segue il bue...)e uno resiste nella pure**a del
pensiero, la gioia lo segue come un"ombra ' sicuro.
!essere umano si s#iluppa attra#erso una legge, non attra#erso un!arti(iciosa crea,ione, e
causa ed e((etto sono tanto assolute e in#arianti nel reame nascosto del pensiero *uanto nel
mondo delle cose #isi%ili e materiali. .n carattere no%ile e di#ino non dipende da (a#ori o
casualit", ma è il risultato naturale di uno s(or,o con=tinuato nel retto pensare, l!e((etto di
una risonan,a lungamente nutrita con pensieri di#ini. .n carattere igno%ile e %estiale, per
lo stesso processo, è il risultato di un nutrimento di pensieri meschini.
!essere umano si (a e si dis(a da sè stesso; nell!arsenale del pensiero, egli pu4 (orgiare le
armi con le *uali distruggere sè stesso così come modellare gli strumenti con i *uali costruire
per sè stesso dimore di gioia, (or,a e pace. Con la retta scelta dei pensieri, ed una
applica,ione continua di tale scelta, un essere umano ascende #erso la 3i#ina -er(e,ione;
- 9 -
"ntroduzione
con una scelta non corretta dei pen=sieri, l!essere umano scende sotto il li#ello di una %estia.
<ra *uesti due estremi ci sono tutte le grada,ioni dei caratteri, e l!essere umano ne è
sempre il loro creatore e signore.
3i tutte le mera#igliose #erit" sull!anima che sono state recuperate e portate alla luce in
*uesta epoca, nessuna è pi& lieta o di pi& grande sostegno nella #ia che porta al 3i#ino di
*uesta – che l!essere umano è padrone del suo pensiero, il plasmatore del suo carattere, il
creatore e (ormatore di condi,ioni, am%iente, destino.
!essere umano è padrone del suo
pensiero, il plasmatore del suo carattere,
il creatore e (ormatore di condi,ioni,
am%iente, destino.
Come un essere di -otere, +ntelligen,a e Amore, e come signore dei suoi pensieri, un essere
umano possiede la chia#e di ogni situa,ione, e contiene dentro sè stesso *uella causa
tras(ormante e rigenerati#a attra#erso la *uale egli pu4 (are di sè stesso ci4 che #uole.
!essere umano è sempre il padrone, il totale responsa%ile della sua #ita, anche nel suo
stato pi& de%ole e dissoluto, perchè nella sua de%ole,,a e degrada,ione, egli è lo sciocco
creatore che male amministra il suo dominio. $uando comincia a ri(lettere sulla sua
condi,ione, e a cercare diligentemente la egge sulla *uale il suo essere si è sta%ilito, egli
di#enta allora un saggio maestro, che dirige le sue energie con intelligen,a, e modella i
suoi pensieri #erso (rutti(eri risultati. <ale è il maestro consape#ole, e l!essere umano lo
di#iene scoprendo all"interno di sè stesso le leggi del pensiero; una scoperta che è totalmente
*uestione di applica,ione, auto=analisi, ed esperien,a.
!essere umano è sempre il padrone,
il totale responsa%ile della sua #ita.
2olo con una grande ricerca ed un pro(ondo sca#o si ottengono oro e diamanti; allo stesso
modo, l!essere umano pu4 tro#are ogni #erit" connessa al suo essere se sca#er"
pro(ondamente nella miniera della sua anima. 6gli è il creatore del suo carattere, il
plasmatore della sua #ita, l!arte(ice del suo destino, e pu4 mettere alla pro#a
in(alli%ilmente tutto *uesto: se guarder", controller" e modi(icher" i suoi pensieri, osser#ando
i loro e((etti su sè stesso, sugli altri, sulla sua #ita e sulle sue circostan,e; se collegher"
causa ed e((etto con una pratica ed una in#estiga,ione pa,iente, utili,,ando ogni esperien,a,
anche la pi& insigni(icante, come me,,o per ottenere la conoscen,a di sè stesso. +n *uesta
dire,ione, e nessun!altra, trae (ondamento la legge assoluta ' Colui che cerca tro$a+ e a chi bussa
sar, aperto '; solo con pa,ien,a, pratica ed un!insisten,a incessante un essere umano pu4
#arcare la -orta del <empio della Conoscen,a.
- 10 +
Capitolo >
#ffetti del
pensiero sulle
circostanze
#ffetti del pensiero sulle circostanze
a mente di un essere umano è simile ad un giardino, che pu4 essere intelligentemente
col=ti#ato o lasciato crescere sel#aggiamente; tutta#ia, sia colti#ato che trascurato, esso
de#e e dar" in ogni caso alla luce *ualcosa. 2e nessun seme utile #i è piantato, un!a%%ondan,a
di semi di er%acce #i cadr" sopra, continuando a generare er%acce dello stesso tipo.
Come un giardiniere colti#a il suo appe,,amento di terra, mantenendolo li%ero
dalle er%acce, e (acendo crescere e prosperare i (iori ed i (rutti che lui desidera, così
un essere umano pu4 prendersi cura del giardino della sua mente, sradicando tutti i
pensieri negati#i, inutili ed impuri e colti#ando #erso la per(e,ione i (iori ed i (rutti dei
pensieri utili e puri. +nsistendo in *uesto processo, un essere umano prima o poi scopre
che è il giardiniere padrone della sua anima, il regista della sua #ita. 6gli scopre
anche, dentro sè stesso, le leggi del pensiero, e comprende, con una accurate,,a
As a man thinketh – James Allen
sempre maggiore, come la (or,a del suo pensiero
e gli elementi del suo spirito cooperano nella
(orma,ione del suo carattere, delle sue
circostan,e, del suo destino.
+l pensiero ed il carattere sono uno, e
come il carattere pu4 scoprirsi e
mani(estarsi solo attra#erso
l!am%iente e le circostan,e, le
condi,ioni esteriori della #ita di una
persona saranno sempre in rela,ione
armoniosa con il suo stato interiore.
$uesto non signi(ica che le circostan,e
in cui si tro#a un essere umano in un
dato periodo siano una indica,ione
del suo intero carattere, ma signi(ica
che tali circostan,e sono così in=
timamente connesse con *ualche
pensiero essen,iale dentro di lui
che, per il momento, esse sono
indispensa%ili al suo s#iluppo.
?gni essere umano è do#e si tro#a a
causa della legge del suo 2è. +
pensieri che ha costruito attorno al
suo carattere lo hanno condotto lì;
nell!ordinamento della sua #ita non c!è
elemento di casualit", ma tutto è il
risultato di una legge che non pu4
s%agliare. $uesto è #ero tanto per
*uelli che si sentono '!uori armonia) nel
loro - 25 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
spa,io *uanto per *uelli che si sentono
soddis(atti di esso.
Come entit" che progredisce e si e#ol#e, un
essere umano è do#e si tro#a in modo che possa
imparare e crescere; non appena impara la
le,ione spirituale che ogni circostan,a contiene
per lui, egli passa oltre, e lascia il posto ad altre
circostan,e.
!essere umano è colpito dalle circostan,e (in
*uando egli crede sè stesso un essere creato
dalle condi,ioni esterne. Ma *uando egli
reali,,a che pu4 comandare i semi ed il terreno
del suo essere sui *uali le circostan,e crescono,
egli di#enta allora il retto padrone di sè stesso.
!essere umano è colpito dalle
circostan,e (in *uando
egli crede sè stesso un essere creato
dalle condi,ioni esterne.
Che le circostan,e scaturiscano dal pensiero, lo
sa ogni essere umano che ha per *ualche tempo
praticato l!autocontrollo e l!autopuri(ica,ione,
- 2, +
As a man thinketh – James Allen
perchè ha notato che il cam%iamento delle sue
circostan,e è stato in rapporto esatto con il
cam%iamento della sua condi,ione mentale.
$uesto è così #ero che *uando un essere umano
si applica seriamente a rimediare i di(etti del suo
carattere sperimenta progressi rapidi e marcati,
e passa rapidamente attra#erso e#enti sempre
nuo#i.
.n essere umano attrae *uello di cui
segretamente si nutre; *uello che ama, e anche
*uello che teme. 6gli raggiunge l!alte,,a delle
sue aspira,ioni pi& ele#ate. 6gli cade al li#ello
dei suoi desideri pi& a%ietti – e le circostan,e
sono il me,,o con il *uale egli rice#e ci4 che gli
spetta.
.n essere umano attrae *uello di cui
segretamente si nutre; *uello che ama,
e anche *uello che teme.
?gni seme di pensiero consape#olmente
seminato o lasciato cadere sen,a controllo nella
mente in modo che metta radici, produce presto
o tardi la sua (ioritura di a,ione, e la genera,ione
- 22 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
dei suoi (rutti di opportunit" e circostan,e.
9uoni pensieri generano %uoni (rutti, catti#i
pensieri catti#i (rutti.
+l mondo esteriore delle circostan,e plasma sè
stesso sullo stampo del mondo interiore del
pensiero, e sia le condi,ioni esterne piace#oli sia
*uelle spiace#oli sono (attori che portano al %ene
supremo dell!indi#iduo. $uale mietitore del suo
raccolto, l!essere umano impara sia dalla
so((eren,a che dalla %enedi,ione.
.n essere umano non (inisce in po#ert" o in
carcere per la tirannia del (ato o delle
circostan,e, ma per un percorso (atto di pensieri
meschini e %assi desideri. Nondimeno, un essere
umano dalla mente puri(icata non cade
impro##isamente nel crimine per una pressione
di una *ualsi#oglia (or,a esterna; il pensiero
criminale è stato a lungo segretamente nutrito
nel suo cuore, e l!ora dell!opportunit" ri#ela il
suo potere accumulato.
e circostan,e non creano l!essere umano, ma lo
ri#elano a sè stesso. 6sse non possono esistere
come risultato di una discesa nel #i,io e nelle
- 23 +
As a man thinketh – James Allen
so((eren,e che lo accompagnano che prescinda
inclina,ioni #i,iose nei pensieri, o come risultato
di una ascesa #erso la #irt& e la pura (elicit" che
prescinda un continuo nutrimento di pensieri ed
aspira,ioni #irtuose. !essere umano, dun*ue,
come signore e padrone del pensiero, è il
creatore di sè stesso, plasmatore ed autore
dell!am%iente. 8in dalla nascita, l!anima entra in
possesso di *uanto le spetta, e attra#erso ogni
passo del suo pellegrinaggio sulla <erra essa
attrae *uelle com%ina,ioni di condi,ioni tali da
ri#elarla, come ri(lessi della sua pure,,a o
impure,,a, della sua (or,a o della sua
de%ole,,a.
e circostan,e non creano l!essere umano,
ma lo ri#elano a sè stesso.
Gli esseri umani non attraggono *uello che
$ogliono, ma *uello che sono. + loro capricci,
stra#agan,e e am%i,ioni sono (rustrati ad ogni
passo, ma i loro intimi pensieri e desideri si
autoalimentano della stessa sostan,a di cui sono
(atti, sia essa sporca o pulita. a 'di$init, che
plasma i nostri limiti) è in noi stessi; è il nostro
- 21 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
#ero sè. !essere umano si ammanetta solo da sè
stesso. -ensiero e a,ione sono i carcerieri del
8ato – imprigionano, se indegni – ma sono anche
gli angeli della i%ert" – li%erano, se no%ili. .n
essere umano non ottiene *uello che desidera o
per cui prega, ma solamente *uello che merita. +
suoi desideri e le sue preghiere sono appagate
ed esaudite solo *uando si armoni,,ano con i
suoi pensieri e le sue a,ioni.
Gli esseri umani non attraggono
*uello che $ogliono, ma *uello che sono.
Alla luce di *uesta #erit", *ual!è, allora, il
signi(icato della (rase 'combattere contro le
circostan*e) 1 +l signi(icato è che un essere umano
si ri%ella continuamente contro un e!!etto al di
(uori di lui, e nel mentre alimenta e conser#a la
causa dentro di lui, nel suo cuore. $uesta causa
pu4 prendere la (orma di un #i,io consape#ole,
o di una inconsape#ole de%ole,,a; ma *ualsiasi
sia la sua (orma, essa ritarda ostinatamente lo
s(or,o del suo possessore nel cam%iamento delle
circostan,e, (ino al punto da richiedere ad alta
#oce il suo rimedio.
- 29 +
As a man thinketh – James Allen
Gli esseri umani sono ansiosi di migliorare le
loro circostan,e, ma sono riluttanti a migliorare
loro stessi. Così, rimangono limitati. !essere
umano che ri(ugge l!auto=sacri(icio mancher"
sempre la reali,,a,ione dello scopo sul *uale il
suo cuore è ancorato, e *uesto è #ero sia per gli
o%ietti#i terreni, sia per *uelli di#ini. 2e l!essere
umano il cui unico scopo è ac*uisire ricche,,a
de#e essere preparato a (are grandi sacri(ici
personali prima di raggiungere il suo o%ietti#o,
*uanto di pi& do#r" prepararsi chi #uole
reali,,are una #ita (orte e %en e*uili%rata 1
6cco *ui un uomo che è
in(elicemente po#ero. 6gli è
estremamente desideroso di migliorare
le sue condi,ioni ed il %enessere
(amiliare. 6ppure, egli si sottrae tutto
il tempo al proprio do#ere nel suo
la#oro, e si considera giusti(icato
nell!ingannare il suo datore di
la#oro col pretesto della insu((icien,a
del suo salario. <ale uomo non
comprende i pi& semplici rudimenti
di *uei principi che sono alla %ase
della #era prosperit". 6gli non è solo
totalmente incapace di le#arsi al di
sopra della sua in(elicit", ma sta e((et=
ti#amente attraendo a sè un!in(elicit"
ancora pi& pro(onda, attra#erso il suo
dimorare - 40 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
continuo, sen,a a,ione, in pensieri indolenti,
inganne#oli e pusillanimi.
6cco *ui un uomo ricco che è #ittima di dolorosi
e persistenti malesseri legati alla sua golosit". @a
deciso di pagare grandi somme di denaro per
li%erarsene, ma non #uole sacri(icare i suoi
ghiotti desideri. 6gli #uole grati(icare il suo
gusto con ci%i grassi e non naturali, e allo stesso
tempo #uole integra la sua salute. <ale uomo è
totalmente incapace di ottenere la salute, perchè
non ha ancora imparato i principi %ase di una
#ita salutare.
6cco *ui un datore di la#oro che adotta misure
disoneste per e#itare il pagamento di salari
regolari, e, nella speran,a di reali,,are grandi
pro(itti, riduce i salari dei suoi impiegati. <ale
uomo è completamente inadatto alla prosperit".
6 *uando (a %ancarotta, sia per ci4 che riguarda
la reputa,ione, sia per ci4 che riguarda le
ricche,,e, egli incolpa le circostan,e, non
comprendendo che è l!unico autore della sua
condi,ione.
@o introdotto *uesti tre casi soltanto come
- 41 +
As a man thinketh – James Allen
esempli(icati#i della #erit" che l!essere umano è
la causa / se%%ene *uasi sempre incons=
ape#olmente 0 delle sue circostan,e. Mentre
aspira a %uoni o%ietti#i, egli (rustra continua=
mente il suo adempimento incoraggiando
pensieri e desideri che non possono armoni,=
,arsi con *uesti o%ietti#i. Casi esempli(icati#i
come *uesti potre%%ero essere aggiunti e #ariati
pressochA inde(initamente, ma non è necessario.
+l lettore pu4, se così si risol#e a (are, scoprire
l!a,ione delle leggi del pensiero nella sua stessa
mente e nella sua stessa #ita, e (inchè *uesto
non #iene (atto, i soli casi esteriori non possono
ser#ire da %ase di una comprensione completa.
e circostan,e, comun*ue, sono così
complicate, il pensiero è così pro(on=
damente radicato, e le condi,ioni di
(elicit" #ariano così grandemente tra
gli indi#idui, che la condi,ione
completa dell!anima di un essere
umano / %enchA possa essere
conosciuta da lui stesso 0 non pu4
essere giudicata da un!altro essere
umano dai soli aspetti esteriori della
sua #ita. .n essere umano pu4 essere
onesto in certe - 42 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
situa,ioni, eppure so((rire di stenti e pri#a,ioni.
.n altro essere umano pu4 essere disonesto in
certe situa,ioni, eppure ac*uisire ricche,,a. Ma
la conclusione generalmente dedotta che l!uno
(allisca a causa della sua particolare onest,, e che
l!altro prosperi a causa della sua particolare
disonest,, è il risultato di un giudi,io super(iciale,
che assume che il disonesto sia pressochA
totalmente corrotto, e l!onesto sia pressochA
totalmente #irtuoso. Alla luce di una pi&
pro(onda conoscen,a e una pi& #asta esperien,a,
tale giudi,io potre%%e essere del tutto erroneo. +l
disonesto pu4 a#ere alcune #irt& ammire#oli che
l!altro non possiede; e l!onesto pu4 a#ere
sgrade#oli #i,i che sono assenti nell!altro.
!onesto raccoglie i %uoni risultati dei suoi onesti
pensieri e delle sue oneste a,ioni; ma attira
anche a sA le so((eren,e che i suoi #i,i
producono. +l disonesto, allo stesso modo,
raccoglie le so((eren,e e (elicit" che gli spettano.
6! piace#ole per la #anit" umana credere
che uno so((ra a causa della sua #irt&.
Ma (intantochA un essere umano non
ha estirpato ogni pensiero insalu%re,
nauseante, amaro ed impuro dalla sua
mente, e non ha la#ato #ia ogni mac=
chia corrotta - 44 +
As a man thinketh – James Allen
della sua anima, non pu4 tro#arsi nella
posi,ione di conoscere ed a((ermare che le sue
so((eren,e sono il risultato delle sue #irt&, in#ece
che il risultato delle sue catti#e *ualit". 6 sulla
#ia di *uesta suprema per(e,ione, egli,
la#orando nella sua mente e nella sua #ita,
tro#er" la Grande egge, che è assolutamente
giusta, e non pu4 dare %ene per male e male per
%ene. +nteriori,,ata tale conoscen,a, egli
reali,,er" allora, guardando indietro nella sua
ignoran,a e cecit" passata, che la sua #ita è, ed è
sempre stata, ordinata secondo giusti,ia, e che
tutte le sue esperien,e passate, %uone e catti#e,
sono state giusti accadimenti, necessari
per l!e#olu,ione del suo 2è non ancora e#oluto.
-ensieri ed a,ioni positi#e non pos=
sono mai produrre catti#i risultati.
-ensieri ed a,ioni negati#e non
possono mai produrre %uoni risultati.
Cioè a dire, niente altro che grano pu4
nascere dal grano, niente altro che
ortica pu4 nascere dall!ortica. Gli
esseri umani comprendono *uesta
legge nel mondo naturale, e la#orano
in accordo ad essa. Ma pochi la
comprendono nel mondo mentale e
morale / se%%ene il suo
(un,ionamento in esso sia del - 45 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
tutto semplice ed e*ui#alente 0, e *uindi non
cooperano con essa.
a so((eren,a è sempre l!e((etto di un catti#o
pensiero diretto in *ualche dire,ione. 6! una
indica,ione che un indi#iduo è (uori armonia
con sè stesso, con la egge del suo 2è. !unico e
supremo uso della so((eren,a è puri(icare,
%ruciare tutto ci4 che è inutile ed impuro. a
so((eren,a cessa per colui che è puro. Non #i è
alcuno scopo nel %ruciare l!oro dopo che le
scorie sono state rimosse: un essere
per(ettamente puro ed illuminato non pu4
so((rire.
a so((eren,a è sempre
l!e((etto di un catti#o pensiero
diretto in *ualche dire,ione.
e circostan,e che un essere umano a((ronta con
so((eren,a sono il risultato della sua disarmonia
mentale. e circostan,e che un essere umano
a((ronta con atteggiamento di %enedi,ione, non
con la tenden,a all!accaparramento materiale,
sono la misura di un retto pensiero. !in(elicit",
- 4, +
As a man thinketh – James Allen
non l!insu((icien,a di %eni materiali, è la chiara
indica,ione di pensieri negati#i. .n essere
umano pu4 essere maledetto e ricco; pu4 essere
%enedetto e po#ero. 9enedi,ione e ricche,,e si
uniscono insieme solo *uando le ricche,,e sono
rettamente e saggiamente usate. 6 un essere
umano po#ero discende nella disgra,ia solo
*uando considera il suo destino come un
(ardello che gli è stato ingiustamente imposto.
+ndigen,a ed indulgen,a sono i due estremi
della in(elicit". 2ono entram%i ugualmente
innaturali ed il risultato di un disordine mentale.
.n essere umano non pu4 essere condi,ionato
nella sua #ita (inchè è un essere (elice, in salute e
prospero. 6 la (elicit", la salute e la prosperit"
sono il risultato di un armonioso adattamento
dell!interiore con l!esteriore, dell!essere umano
con le condi,ioni al suo contorno.
.n essere umano ini,ia ad essere tale solo
*uando cessa di lamentarsi ed imprecare contro
la sorte, e comincia a cercare la giusti,ia nascosta
che regola la sua #ita. Non appena adatta la sua
mente a *uesto (attore di regola,ione, egli cessa
di accusare gli altri come causa della sua
- 42 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
condi,ione, e costruisce sè stesso con pensieri
no%ili e (orti. 6gli cessa di ri%ellarsi alle
circostan,e, e comincia a usarle come aiuto e
sostegno ai suoi progressi sempre pi& rapidi, e
come me,,o per scoprire il potere e le possi%ilit"
nascoste dentro di lui.
!ordine, non la con(usione, è il principio
dominante nell!.ni#erso. a giusti,ia, non
l!ingiusti,ia, è l!anima e la sostan,a della #ita. a
rettitudine, non la corru,ione, è la (or,a d!a,ione
plasmante nel go#erno spirituale del mondo.
2tando così le cose, l!essere umano ha da##ero la
possi%ilit", e il diritto, di scoprire che l!uni#erso
è retto da principi di giusti,ia; e durante il
processo di mettere sè stesso in armonia con tali
principi, egli scoprir" che nel momento in cui
cam%ia i suoi pensieri #erso le cose e le altre
persone, le cose e le altre persone cam%ieranno
#erso di lui.
!ordine, non la con(usione,
è il principio dominante nell!.ni#erso.
a pro#a di *uesta #erit" è in ogni persona, e
- 43 +
As a man thinketh – James Allen
*uindi ammette una (acile in#estiga,ione
attra#erso una introspe,ione sistematica e
un!auto=analisi. -ermettete ad un essere umano
di cam%iare radicalmente i suoi pensieri, ed egli
rimarr" mera#igliato della rapida
tras(orma,ione che a#r" luogo nelle condi,ioni
materiali della sua #ita.
Gli esseri umani immaginano che il pensiero
possa essere mantenuto segreto, ma non è
possi%ile. 6sso cristalli,,a rapidamente in una
a%itudine, l!a%itudine si solidi(ica in
consuetudini di u%riache,,a e sensualit", e poi
esse si solidi(icano in circostan,e di po#ert"
estrema e di malattia. + pensieri impuri di
*ualsiasi tipo si cristalli,,ano in a%itudini
sner#anti e con(use, che poi si solidi(icano in
circostan,e a##erse che (anno impa,,ire.
-ensieri di paura, du%%io ed indecisione si
cristalli,,ano in a%itudini di de%ole,,a,
pusillanimit" e indecisione, che poi si
solidi(icano in circostan,e di insuccesso,
indigen,a, dipenden,a ser#ile e pedisse*ua.
-ensieri indolenti si cristalli,,ano in a%itudini di
impure,,a e disonest", che poi si solidi(icano in
- 41 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
circostan,e di slealt" e po#ert". -ensieri pieni di
odio e di condanna si cristalli,,ano in a%itudini
di accusa e #iolen,a, che poi si solidi(icano in
circostan,e di o((esa e persecu,ione. -en=
sieri egoistici di *ualsiasi tipo si cristal=
li,,ano in a%itudini di egoismo, che poi si
solidi(icano in circostan,e pi& o meno penose.
3!altro canto, %uoni pensieri ri#olti a
tutti si cristalli,,ano in a%itudini di
gra,ia e gentile,,a, che poi si
solidi(icano in circostan,e gio#iali ed
allegre. -ensieri puri si
cristalli,,ano in a%itudini di tem=
peran,a e auto=controllo, che poi si
solidi(icano in circostan,e di calma e
di pace. -ensieri di coraggio, di
(iducia in sè stessi e decisione si
cristalli,,ano in a%itudini di (or,a, che
poi si solidi(icano in circostan,e di
successo, a%%ondan,a e li%ert".
-ensieri energici si cristalli,,ano in
a%itudini di puli,ia e operosit", che poi
si solidi(icano in liete circostan,e.
-ensieri gentili e clementi si cristal=
li,,ano in a%itudini di gentile,,a, che
poi si solidi(icano in circostan,e di
prote,ione e conser#a,ione amore#ole.
-ensieri di amore e altruisti si
cristalli,,ano in a%itudini di - 49 +
As a man thinketh – James Allen
dimentican,a di sè stessi a #antaggio degli altri,
che poi si solidi(icano in circostan,e di sicura e
dure#ole prosperit" e #era ricche,,a.
.na particolare e persistente successione di
pensieri, siano essi %uoni o catti#i, non potr" che
produrre il suo risultato, nell!indole di chi li
pensa e nelle circostan,e. .n essere umano non
pu4 direttamente scegliere le sue circostan,e, ma
pu4 scegliere i suoi pensieri, e così,
indirettamente ma sen,a alcun du%%io, plasmare
le sue circostan,e.
.na particolare e persistente successione
di pensieri, siano essi %uoni o catti#i,
non potr" che produrre il suo risultato.
a Natura aiuta ogni essere umano nella
grati(ica,ione dei pensieri che egli per la pi&
parte incoraggia, e gli presenta le opportunit"
che possano il pi& rapidamente possi%ile portare
in super(icie sia i pensieri %uoni che *uelli
catti#i.
asciate che un essere umano cessi di pensare
- 50 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
pensieri corrotti, e tutto il mondo si
ammor%idir" #erso di lui, e sar" pronto ad
aiutarlo. asciategli mettere da parte i suoi
de%oli e insalu%ri pensieri, ed eccoB le
opportunit" spunteranno o#un*ue per aiutarlo
nel suo (ermo proposito. asciategli incoraggiare
pensieri positi#i, e nessuna dure,,a del (ato lo
o%%ligher" di nuo#o all!in(elicit" e alla #ergogna.
+l mondo è il tuo caleidoscopio, e la #aria
com%ina,ione dei colori che in ogni momento
si presenta a te non è altro che l!immagine
(inemente regolata dei tuoi pensieri sempre in
a,ione.
- 51 +
As a man thinketh – James Allen
Cou will %e what Dou will to %e;
et (ailure (ind its (alse content
+n that poor word, Een#ironment,E
9ut spirit scorns it, and is (ree.
+t masters time, it con*uers space;
+t cows that %oast(ul trickster, Chance,
And %ids the tDrant Circumstance
.ncrown, and (ill a ser#ant!s place.
<he human Fill, that (orce unseen,
<he o((spring o( a deathless 2oul,
Can hew a waD to anD goal,
<hough walls o( granite inter#ene.
9e not impatient in delaD,
9ut wait as one who understands;
Fhen spirit rises and commands,
<he gods are readD to o%eD.
- 52 -
#ffetti del pensiero sulle circostanze
<u sarai ci4 che #orrai essere;
lascia che il (allimento tro#i la sua (alsa
giusti(ica,ione
in *uella po#era parola, 'circostan,a),
mentre lo 2pirito la disdegna, ed è li%ero.
6sso domina il tempo, con*uista lo spa,io;
sottomette il millantatore im%roglione, il Caso,
e comanda il tiranno Circostan,a
sen,a corona, mettendoli al posto del ser#itore.
a 7olont" umana, *uesta in#isi%ile (or,a,
il prodotto di un!Anima immortale,
pu4 (orgiare una #ia per ogni meta,
anche se mura di granito si (rappongono.
Non essere impa,iente nell!attesa,
ma aspetta come colui che sa;
*uando lo 2pirito si le#a e comanda,
gli dei sono pronti a o%%edire.
- 54 +
Capitolo G
#ffetti del
pensiero sulla
salute e sul corpo
#ffetti del pensiero sulla salute e sul corpo
+l corpo è ser#itore della mente. 6sso
o%%edisce alle atti#it" della mente, siano esse
deli%eratamente decise o espresse
automaticamente e meccanicamente. 2ollecitato
da pensieri non salutari, il corpo spro=
(onda rapidamente nella malattia e nel de=
perimento; comandato da pensieri positi#i e
(elici, il corpo si ri#este di gio#ine,,a e %elle,,a.
Malattia e salute, come le circost=
an,e, sono radicate nel pensiero.
-ensieri insalu%ri si esprimeranno
attra#erso un corpo malaticcio. 2i dice
che i pensieri di paura uccidano un
essere umano pi& rapidamente di una
pallottola; sen,a alcun du%%io,
proprio adesso stanno
continuamente uccidendo migliaia di
persone, se%%ene un p4 meno
rapidamente. e persone che #i#ono
nella paura delle malattie sono le
persone che le attraggono e che le
hanno. !ansiet" demorali,,a
#elocemente l!intero corpo, e lo
rende esposto all!ingresso della
malattia; mentre pensieri impuri, anche
se non ci - 53 +
As a man thinketh – James Allen
si concede (isicamente ad essi, inde%oliranno
presto il sistema ner#oso.
Malattia e salute, come le circostan,e,
sono radicate nel pensiero.
-ensieri (orti, puri e (elici costruiscono un corpo
di #italit" e gra,ia. +l corpo è uno strumento
delicato e mallea%ile, che risponde prontamente
ai pensieri con i *uali è impresso, e pensieri
a%ituali produrranno i loro speci(ici e((etti,
%uoni o catti#i, su di esso.
Gli esseri umani continueranno ad a#ere sangue
a##elenato e impuro per tutto il tempo che
continueranno a pensare pensieri impuri. 3a un
cuore puro #iene una #ita pura ed un corpo
puro. 3a una mente contaminata deri#a una #ita
contaminata e un corpo corrotto. +l pensiero è la
(onte dell!a,ione, della #ita e della
mani(esta,ione; rendi pulita la tua (onte, e tutto
sar" puro.
.n cam%iamento di dieta non aiuter" un essere
umano che non cam%ier" i suoi pensieri.
- 51 -
#ffetti del pensiero sulla salute e sul corpo
$uando un essere umano rende puri i suoi
pensieri, smette di %ramare ci%o impuro.
2e #uoi per(e,ionare il tuo corpo, proteggi la tua
mente. 2e #uoi rinno#are il tuo corpo, a%%ellisci
la tua mente. -ensieri di astio, in#idia,
delusione, scon(orto, s#estono il corpo della sua
salute e della sua gra,ia. .n #iso %is%etico non
sorge dal caso; è costruito da pensieri %is%etici.
e rughe che lo guastano sono disegnate dalla
(ollia, dalla ra%%ia, dall!orgoglio.
Conosco una donna di no#antasei anni che ha il
#olto luminoso e innocente di una raga,,a.
Conosco altresì un uomo %en al di sotto della
me,,a et" il cui #iso è s(igurato in un pro(ilo
disarmonico. !una è il risultato di una
disposi,ione dolce e allegra; l!altro è la
conseguen,a di ra%%ia e malcontento.
Così come non puoi a#ere una dimora piace#ole
e salutare (in *uando non permetti all!aria ed al
sole splendente di entrare li%eramente nelle tue
camere, un corpo (orte e un!aria luminosa, (elice
e serena pu4 scaturire solo dal (ar circolare
li%eramente nella mente pensieri di gioia,
- 59 +
As a man thinketh – James Allen
%enessere e serenit".
2ul #olto degli an,iani ci sono rughe tracciate
dalla compassione, altre da pensieri (orti e puri,
altre sono scolpite dalla ra%%ia. Chi da##ero pu4
dire di non riuscire a distinguerle 1 -er *uelli
che hanno #issuto rettamente, la #ita è calma, in
pace, piena di dolci (rutti maturi, come il sole
che tramonta. @o #isto recentemente un (iloso(o
nel suo letto di morte. 6ra #ecchio solo per gli
anni. 6! morto tanto dolcemente e paci(icamente
di come è #issuto.
Non c!è medico migliore del pensiero allegro per
dissipare i malesseri del corpo; non c!è
consolatore compara%ile a pensieri di %enessere
per disperdere le om%re dell!a((li,ione e del
dolore. 7i#ere continuamente in pensieri di
malignit", cinismo, sospetto e in#idia, è
con(inarsi in una orri%ile prigione autocostruita.
Ma pensare il %ene per tutti, essere allegri con
tutti, imparare pa,ientemente a cercare in %ene
in tutti – tali pensieri altruisti sono i #eri portali
per il paradiso; insistere giorno per giorno in
pensieri di pace #erso tutte le creature porter"
una a%%ondan,a di pace ai loro possessori.
- ,0 -
Capitolo H
Pensiero e
scopo
Pensiero e scopo
8ino a *uando il pensiero non si aggancia
ad uno scopo non esistono reali,,a,ioni sensate.
a maggioran,a delle persone permette al
#ascello del pensiero di essere trasportato dalla
corrente dell!oceano della #ita. 6ssere sen,a
scopo è una pecca, e *uesto lasciarsi trasportare
non pu4 nè de#e continuare, per chi #uole
e#itare catastro(e e distru,ione.
8ino a *uando il pensiero
non si aggancia ad uno scopo
non esistono reali,,a,ioni sensate.
$uelli che non hanno uno scopo cardine nella
loro #ita cadono (acile preda di ansie, paure,
preoccupa,ioni e meccanismi di
autocommisera,ione, tutte *uante indica,ioni di
de%ole,,a, che conducono, in maniera tanto
sicura *uanto la mal#agit" deli%eratamente
piani(icata / se%%ene la #ia sia di((erente 0 a
(allimento, in(elicit" e perdita, poichè la
- ,4 +
As a man thinketh – James Allen
de%ole,,a non pu4 persistere in un uni#erso che
si e#ol#e attra#erso il potere e l!energia.
.n essere umano do#re%%e con=
cepire un legittimo scopo nel suo
cuore, e poi decidersi a reali,,arlo.
6gli do#re%%e rendere il suo scopo il
punto centrale dei suoi pensieri. .no
scopo pu4 prendere la (orma di un
ideale spirituale, o pu4 essere un
o%ietti#o materiale, terreno, secondo la
natura dell!essere che lo concepisce in
*uel momento. Ma *ualsiasi esso
sia, chi lo concepisce do#re%%e
costantemente (ocali,,are le (or,e del
suo pensiero sull!o%ietti#o che ha
posto da#anti a sè. 6gli do#re%%e
rendere il suo scopo il suo do#ere
supremo, e do#re%%e dedicare sè
stesso al suo raggiungimento, non
permettendo ai suoi pensieri di
smarrirsi in (antasie e((imere, %rame
e immagina,ioni. $uesta è la #ia
regale all!autocontrollo e alla #era
concentra,ione del pensiero. Anche
se l!essere umano (allisce pi& e pi&
#olte nel reali,,are il suo scopo /
come de#e necessariamente accadere
(ino a che la de%ole,,a non #iene
de%ellata 0, la !or*a interiore guadagnata
sar" la misura del suo $ero successo,
e *uesta (ormer" un nuo#o punto di
parten,a per (uturi - ,5 -
Pensiero e scopo
trion(i e potere.
6gli do#re%%e rendere il suo scopo il suo
do#ere supremo, e do#re%%e dedicare sè
stesso al suo raggiungimento.
$uelli che non sono preparati alla (ormula,ione
di un grande scopo per sè stessi, do#re%%ero
mantenere i propri pensieri sulla reali,,a,ione
per(etta del loro compito, non importa *uanto
insigni(icante *uesto compito possa sem%rare.
2olo in *uesto modo i pensieri possono essere
raccolti e (ocali,,ati, s#iluppando risolute,,a ed
energia, e una #olta giunti a *uesto, non c!è
niente che non possa essere reali,,ato.
e anime pi& de%oli, che conoscono la loro
de%ole,,a, se crederanno alla #erit" che il potere
pu- essere s$iluppato attra$erso lo s!or*o e la pratica,
cominceranno all!istante a esercitarla, e
aggiungendo s(or,o su s(or,o, pa,ien,a su
pa,ien,a, potere su potere, non cesseranno mai
di s#ilupparsi, e cresceranno alla (ine alle
supreme alte,,e della di#init".
- ,, +
As a man thinketh – James Allen
+l potere pu4 essere s#iluppato
attra#erso lo s(or,o e la pratica.
Come un essere umano (isicamente de%ole pu4
rendersi (orte attra#erso attento e pa,iente
allenamento, così l!essere umano dai pensieri
de%oli pu4 renderli (orti esercitando sè stesso al
retto pensare.
Allontanare la de%ole,,a e la mancan,a di
scopo, e cominciare a pensare in accordo ad uno
scopo, signi(ica entrare nella schiera di *uei (orti
che riconoscono il (allimento solo come uno dei
percorsi diretti alla reali,,a,ione; nella schiera di
coloro che (anno in modo che tutte le condi,ioni
siano loro utili, che pensano intensamente, che
pro#ano sen,a paura, che reali,,ano
autoritariamente.
3opo a#er concepito il suo scopo, un essere
umano do#re%%e mentalmente delineare un
sentiero diretto ed accurato #erso il suo
conseguimento, sen,a guardare nè a destra nè a
sinistra. 3u%%i e paure do#re%%ero essere
- ,2 -
Pensiero e scopo
rigorosamente escluse: sono elementi
disintegranti che (anno a pe,,i la linea diretta
dello s(or,o (inali,,ato, prima cur#andola e poi
rendendola #ana e inutile. + pensieri di du%%io e
paura non reali,,eranno mai niente, e mai lo
(aranno. 6ssi conducono sempre al (allimento.
2copo, energia, potere di (are, e tutti i pensieri
energici cessano *uando si insinuano il du%%io e
la paura.
+ pensieri di du%%io e paura
non reali,,eranno mai niente,
e mai lo (aranno.
a #olont" di (are scaturisce dalla conoscen,a
che noi possiamo (are. 3u%%io e paura sono i
grandi nemici della conoscen,a, e chi li
incoraggia, chi non li uccide, contrasta sè stesso
ad ogni passo.
Chi ha scon(itto il du%%io e la paura ha scon(itto
il (allimento. ?gni suo pensiero è alleato col
potere, e tutte le di((icolt" sono coraggiosamente
incontrate e saggiamente superate. + suoi scopi
sono opportunamente piantati, ed essi
- ,3 +
As a man thinketh – James Allen
(ioriscono, dando alla luce (rutti che non
possono cadere prematuramente al suolo.
Chi ha scon(itto il du%%io e la paura
ha scon(itto il (allimento.
?gni suo pensiero è alleato col potere.
+l pensiero alleato coraggiosamente allo scopo
di#enta una (or,a creati#a. Chi conosce *uesto è
pronto a di#enire *ualcosa di pi& alto e pi& (orte
di un mero (agotto di pensieri oscillanti e
sensa,ioni (luttuanti. Chi mette in pratica *uesto
è di#entato il controllore consape#ole ed
intelligente dei suoi poteri mentali.
+l pensiero alleato coraggiosamente allo
scopo di#enta una (or,a creati#a.
- ,1 -
Capitolo I
"l fattore
pensiero nella
realizzazione
"l fattore pensiero nella realizzazione
<utto ci4 che un essere umano ottiene e
tutto ci4 che (allisce di ottenere è il diretto
risultato dei suoi pensieri. +n un .ni#erso
ordinato secondo giusti,ia, do#e la perdita di
e*uili%rio potre%%e signi(icare la totale
distru,ione, la responsa%ilit" indi#iduale de#e
essere assoluta. a de%ole,,a e la (or,a, la
pure,,a e l!impure,,a di un essere umano sono
sue personali, non di un altro essere umano.
6sse sono causate da lui stesso, non da un altro;
e possono essere cam%iate solo da lui stesso, mai
da un altro. Anche la sua condi,ione è sua
personale, e non responsa%ilit" di un altro. a
sua so((eren,a e la sua (elicit" si sono e#olute
dall!interno. Come egli pensa, così è; come egli
continua a pensare, così rimane.
Come egli pensa, così è; come egli
continua a pensare, così rimane.
- 21 +
As a man thinketh – James Allen
.n essere umano (orte non pu4 aiutarne uno pi&
de%ole a meno che il pi& de%ole non lo $oglia, ed
anche allora costui de#e di#entare (orte in sè
stesso. 6gli de#e, attra#erso il suo
personale s(or,o, s#iluppare la (or,a che
egli ammira nell!altro. Nessun!altro se non
lui stesso pu4 cam%iare la sua condi,ione.
6! di#enuta consuetudine per gli
esseri umani pensare e dire 'Molti
uomini sono schia#i perchè esiste
un oppressore; lasciateci odiare
l!oppressore). Adesso, tutta#ia, in una
crescente minoran,a c!è la tenden,a
a ri#oltare *uesto giudi,io, e dire
'.n uomo è oppressore perchè molti
sono schia#i; lasciateci dispre,,are
gli schia#i). a #erit" è che l!oppressore
e lo schia#o stanno cooperando
nell!ignoran,a, e mentre sem%rano
a((liggersi l!uno con l!altro, in realt"
stanno a((liggendo loro stessi. .na
per(etta Conoscen,a percepisce
l!a,ione di una legge nella
de%ole,,a dell!oppresso e nel
potere applicato erroneamente
dell!oppressore. .n Amore per(etto,
#edendo la so((eren,a che en=
tram%e le condi,ioni comportano,
non ne condanna nessuna. .na
Compassione per(etta a%%raccia sia
l!oppressore che l!oppresso. - 22 -
"l fattore pensiero nella realizzazione
Chi ha scon(itto la de%ole,,a, ed ha messo da
parte tutti i pensieri egoistici, non è un
oppressore, nè un oppresso. 6gli è li%ero.
.n essere umano pu4 le#arsi, con*uistare ed
ottenere solo attra#erso l!innal,amento dei suoi
pensieri. 6gli pu4 rimanere de%ole, a%ietto e
misera%ile solo ri(iutando di innal,are i suoi
pensieri.
-rima che un essere umano possa ottenere
*ualcosa, anche nel mondo materiale, de#e
solle#are i suoi pensieri al di sopra della ser#ile
indulgen,a animale. -er raggiungere ci4 che
#uole, egli non de#e cedere a nessun
a%%rutimento e a nessun egoismo; de#e resistere
con ogni me,,o: almeno una parte di *ueste
tenden,e de#e essere sacri(icata. .n essere
umano il cui primo pensiero è una indulgen,a
%estiale non pu4 pensare chiaramente, nè
piani(icare metodicamente. 6gli non pu4 tro#are
e s#iluppare le sue risorse latenti, e (allir" in
ogni impresa. Non a#endo cominciato
risolutamente a controllare i suoi pensieri, non è
nella posi,ione di controllare le situa,ioni e di
assumersi serie responsa%ilit". Non è preparato
- 24 +
As a man thinketh – James Allen
ad agire in maniera indipendente, ma è limitato
dai pensieri che sceglie.
.n essere umano il cui primo pensiero è
una indulgen,a %estiale non pu4 pensare
chiaramente, nè piani(icare metodicamente.
Non pu4 esserci progresso nè conseguimento
sen,a sacri(icio. .n successo materiale di un
essere umano sar" commisurato al sacri(icio dei
suoi con(usi pensieri animali, alla (ocali,,a,ione
della sua mente sullo s#iluppo dei suoi progetti,
al ra((or,amento del suo proposito e alla (iducia
in sè stesso. -i& in alto egli solle#a i suoi
pensieri, pi& di#iene (orte, integro e retto, pi&
grande sar" il suo successo, pi& %enedetti e
dure#oli saranno i suoi conseguimenti.
Non pu4 esserci progresso nè
conseguimento sen,a sacri(icio.
!.ni#erso non (a#orisce gli a#idi, i disonesti, i
#i,iosi, se%%ene ad un li#ello meramente
super(iciale pu4 tal#olta sem%rare così; esso
aiuta gli onesti, i magnanimi, i #irtuosi. <utti i
- 25 -
"l fattore pensiero nella realizzazione
grandi Maestri di tutte le epoche hanno
dichiarato *uesto in #arie (orme, e per pro#arlo
e reali,,arlo in sè stesso un essere umano non
de#e (are altro che persistere nel rendere sè stesso
sempre pi& #irtuoso solle#ando i propri pensieri.
e reali,,a,ioni intellettuali sono il
risultato di un pensiero consacrato
alla ricerca della conoscen,a, o alla
ricerca della %elle,,a e della #erit"
nella #ita e nella natura. <ali
reali,,a,ioni possono tal#olta essere
legate alla #anit" e all!am%i,ione, ma
non sono la conseguen,a di *ueste
caratteristiche. 6sse sono il risultato
naturale di un lungo ed arduo s(or,o,
e di pensieri puri ed altruisti. e
reali,,a,ioni spirituali sono il compi=
mento di sacre aspira,ioni. Chi
#i#e concependo costantemente
pensieri no%ili ed ele#ati, chi
persiste nella pure,,a e nell!altruismo,
di#err", così come il 2ole raggiunge
il suo ,enith e la una la sua
piene,,a, saggio e no%ile nel
carattere, e si ele#er" in una
posi,ione di in(luen,a e %enedi,ione.
- 2, +
As a man thinketh – James Allen
.na reali,,a,ione, di *ualsiasi tipo, è la corona
dello s(or,o, il diadema del pensiero. Attra#erso
l!aiuto di autocontrollo, (erme,,a, pure,,a,
rettitudine, e di pensieri %en diretti, un essere
umano ascende. Con a%%rutimento, indolen,a,
impure,,a, corru,ione, e pensieri con(usi, un
essere umano discende.
.na reali,,a,ione, di *ualsiasi tipo,
è la corona dello s(or,o,
il diadema del pensiero.
.n essere umano pu4 le#arsi #erso un grande
successo nel mondo, ed anche ad altitudini sacre
nel reame spirituale, e di nuo#o scendere nella
de%ole,,a e nell!in(elicit", se concede il
permesso a pensieri arroganti, egoisti e corrotti
di prendere il possesso di sè.
e #ittorie ottenute con retto pensiero possono
essere mantenute solo con l!atten,ione. Molti si
a%%andonano *uando il successo è assicurato, e
rapidamente cadono nell!insuccesso.
<utte le reali,,a,ioni, dal campo degli a((ari a
- 22 -
"l fattore pensiero nella realizzazione
*uello intellettuale o spirituale, sono il risultato
di pensieri precisamente diretti, sono go#ernate
dalla stessa legge e sono conseguite con lo stesso
metodo; l!unica di((eren,a è l"obietti$o da
reali**are.
Chi #uole reali,,are poco pu4 sacri(icare poco.
Chi #uole reali,,are molto de#e sacri(icare
molto. Chi #uole reali,,are moltissimo,
moltissimo de#e sacri(icare.
- 23 +
Capitolo J
$isioni e "deali
$isioni e "deali
+ sognatori sono i sal#atori del mondo.
Come il mondo #isi%ile è sostenuto
dall!in#isi%ile, così gli esseri umani, attra#erso
tutti i loro giudi,i, peccati e igno%ili inclina,ioni,
sono nutriti dalle mera#igliose #isioni dei loro
sognatori solitari. !.manit" non pu4
dimenticare i suoi sognatori. Non pu4
permettere ai loro ideali di s%iadirsi e morire.
6ssa #i#e in loro. i conosce nelle realt, che un
giorno #edr" e reali,,er".
+ sognatori sono i sal#atori del mondo.
Compositori, scultori, pittori, poeti, pro(eti,
saggi, *uesti sono i creatori del mondo del
(uturo, gli architetti del paradiso. +l mondo è
mera#iglioso perchè essi hanno #issuto; sen,a di
loro, l!operosa umanit" perire%%e.
Colui che ser%a nel suo cuore una mera#igliosa
#isione, un no%ile ideale, un giorno lo reali,,er".
- 31 +
As a man thinketh – James Allen
Colom%o ser%a#a la #isione di un altro mondo, e
lo scoprì. Copernico nutri#a la #isione di una
molteplicit" di mondi e un pi& ampio .ni#erso,
e la s#el4. 9uddha osser#4 la #isione di un
mondo spirituale di immacolata %elle,,a e di
per(etta pace, e #i entr4.
-renditi cura delle tue #isioni. -renditi cura dei
tuoi ideali. -renditi cura della musica che
appassiona il tuo cuore, della %elle,,a che si
(orma nella tua mente, dell!a##enen,a che
drappeggia i tuoi pensieri pi& puri, perchè è da
tutto *uesto che le condi,ioni pi& incante#oli e
gli am%ienti pi& celestiali nasceranno e
cresceranno; è da *uesto, se solo #i rimarrai
(edele, che il tuo mondo sar" alla (ine costruito.
-renditi cura della musica che
appassiona il tuo cuore, della %elle,,a
che si (orma nella tua mente,
dell!a##enen,a che drappeggia i tuoi
pensieri pi& puri.
3esiderare è ottenere; aspirare è conseguire.
Credete da##ero che i desideri pi& indegni di un
- 32 -
$isioni e "deali
essere umano rice#ano la pi& colma misura di
grati(ica,ione, mentre le sue pi& pure
aspira,ioni muoiano per mancan,a di
sostentamento1 $uesta non è la egge. $uesto
stato di cose non pu4 mai pre#alere = 'Chiedi e
rice#i).
2ogna no%ili sogni, e come tu sogni, così
di#errai. a tua 7isione è la promessa di *uello
che un giorno sar". +l tuo +deale è la pro(e,ia di
ci4 che alla (ine sar" s#elato.
2ogna no%ili sogni, e come tu sogni,
così di#errai.
e pi& grandi reali,,a,ioni sono state, all!ini,io e
per un certo tempo, un sogno. a *uercia dorme
nella ghianda; l!uccello attende nell!uo#o; e nella
pi& alta #isione dell!anima un angelo si sta
ris#egliando e animando. + sogni sono la
semen,a delle realt".
e tue circostan,e possono non essere le pi&
congeniali, ma non rimarranno tali a lungo se
concepisci un +deale e (ai ogni s(or,o possi%ile
- 34 +
As a man thinketh – James Allen
per raggiungerlo. Non si pu4 #iaggiare
nell"interiore e restare (ermi nell"esteriore. 6cco *ui un
gio#ane messo duramente alle strette dalla miser=
ia e dalla (atica; con(inato per molte ore in un insa=
lu%re o((icina; sen,a istru,ione, e carente di *uals=
i#oglia ra((inate,,a. Ma egli sogna cose migliori.
6gli pensa all!intelligen,a, alla ra((inate,,a, alla
gra,ia e alla %elle,,a. 6gli immagina, costruen=
dola mentalmente, una ideale condi,ione di #ita.
a #isione di una pi& ampia li%ert" e di maggiori
possi%ilit" prende possesso di lui; il (ermento
lo esorta all!a,ione, ed egli utili,,a tutto il suo
tempo li%ero e tutti i me,,i a sua disposi,ione,
per *uanto modesti possano essere, nello s#i=
luppo dei suoi poteri e delle sue risorse latenti.
Molto presto la sua mente cam%ia così
tanto che l!o((icina non riesce pi& a
contenerlo. 6gli è di#entato così
estraneo alla mentalit" di *uel luogo
che cade letteralmente (uori dalla sua
#ecchia #ita come un capo di #estiario
#iene dismesso, e con la crescita delle
opportunit" che si adattano alla port=
ata dei suoi poteri in espansione, egli
lascia *uella condi,ione per sempre.
- 35 -
$isioni e "deali
Molto presto la sua mente cam%ia
così tanto che l!o((icina
non riesce pi& a contenerlo.
Anni dopo incontriamo *uesto gio#ane come un
uomo maturo. o ritro#iamo maestro di certe
(or,e della mente che controlla con potere *uasi
ineguaglia%ile e con una in(luen,a che
raggiunge il mondo intero. Nelle sue mani egli
tiene le redini di enormi responsa%ilit". 6gli
parla, ed eccoB le #ite delle persone sono
cam%iate. .omini e donne pendono dalle sue
parole e riplasmano le loro *ualit", e, come un
sole, egli di#iene il centro (isso e luminoso
attorno a cui or%itano innumere#oli destini. 6gli
ha reali,,ato la 7isione della sua gio#ine,,a.
6gli è di#enuto uno con il suo +deale.
6 anche tu, che stai leggendo, reali,,erai la
7isione / non i #ani desideri 0 del tuo cuore, sia
essa indegna o mera#igliosa, o una mistura delle
due, perchè gra#iterai sempre #erso *uello che
segretamente ami di pi&. Nelle tue mani saranno
messi gli esatti risultati dei tuoi pensieri;
- 3, +
As a man thinketh – James Allen
rice#erai *uello che meriti, nè pi&, nè meno.
$ualsiasi siano le tue condi,ioni am%ientali in
*uesto momento, tu cadrai, ti (ermerai o ti
solle#erai con i tuoi pensieri, la tua 7isione, il
tuo +deale. -i& %rame e desideri ti
controlleranno, pi& meschino di#errai; pi& le
aspira,ioni pre#arranno, pi& grande di#enterai.
Nelle mera#igliose parole di 2tanton Kirkham
3a#e, '.otresti essere un contabile, e
impro$$isamente uscire !uori dalla porta che per così
tanto tempo ti è apparsa come la barriera dei tuoi
ideali e ritro$arti da$anti ad una platea ' la penna
ancora dietro il tuo orecchio, l"inchiostro che macchia
ancora le tue dita ' e subito ri$ersare nel mondo il
torrente della tua ispira*ione. .otresti essere un
pastore, e $agare per la citt, ' bucolico e a bocca
aperta+ $agare, sotto la guida intrepida dello )pirito,
!ino allo studio di un maestro, che dopo un certo
tempo ti dir, /0on ho pi1 niente da insegnarti2. n
quel momento tu sarai il maestro, quello che sogna$a
non molto tempo prima grandi cose mentre
conduce$a le pecore al pascolo. 3eporrai la sega e la
pialla e prenderai su te stesso la responsabilit, della
rigenera*ione del mondo.)
- 32 -
$isioni e "deali
Gli incuranti, gli ignoranti e gli indolenti,
#edendo solo gli e((etti apparenti delle cose e
non le cose *uali esse sono, parlano di %uona
sorte, (ortuna, occasione. 7edono un uomo di=
#entare ricco e dicono 'Com"è !ortunato4). ?s=
ser#ano un altro di#entare intellettuale, ed es=
clamano 'Com"è stato !a$orito dalla sorte4). Notano
le sante *ualit" e la #asta in(luen,a di un altro, e
commentano '5e occasioni gli si presentano ad ogni
passo4)
6ssi non #edono le pro#e, gli
insuccessi e gli s(or,i che *uesti esseri
hanno #olontariamente a((rontato per
guadagnarsi le loro esperien,e. Non
hanno alcuna conoscen,a dei sacri(ici
che essi hanno (atto, o degli s(or,i
che hanno sostenuto sen,a mai a%=
%attersi, o della (ede che hanno a#uto,
per scon(iggere ci4 che sem%ra#a
apparentemente insormonta%ile e
reali,,are la 7isione del loro
cuore. 6ssi non sanno dell!oscurit"
e delle angosce; essi #edono solo la
luce e la gioia, e la chiamano
'(ortuna); non #edono il lungo e
(aticoso #iaggio, ma osser#ano solo il
piace#ole traguardo, e lo chiamano
'%uona sorte); non comprendono il
processo, ma percepiscono solo il
risultato, e lo chiamano - 33 +
As a man thinketh – James Allen
'occasione).
+n tutte le *uestioni umane ci sono s!or*i e ci
sono risultati, e l!intensit" dello s(or,o è la
misura del risultato. Non esiste casualit".
'3oni), poteri, o il possesso di %eni materiali,
intellettuali e spirituali sono i (rutti di uno
s(or,o. 6ssi sono pensieri compiuti, mete
raggiunte, #isioni reali,,ate.
+n tutte le *uestioni umane ci sono s!or*i e
ci sono risultati, e l!intensit" dello s(or,o
è la misura del risultato.
Non esiste casualit".
a 7isione che glori(ichi nella tua mente, l!+deale
che incoroni nel tuo cuore – *uesto sar" ci4 di
cui la tua #ita sar" (atta, *uesto sar" ci4 che tu
di#enterai.
- 31 -
Capitolo L
%erenit!
%erenit!
a tran*uillit" della mente è uno dei
mera#igliosi gioielli della sagge,,a. 6! il risultato
di un lungo e pa,iente s(or,o di autocontrollo.
a sua presen,a è una indica,ione di una
maturata esperien,a, e di una pi& che ordinaria
conoscen,a delle leggi e del (un,ionamento del
pensiero.
.n essere umano di#iene tanto pi& calmo
*uanto pi& #ede sè stesso come un essere che si
è e#oluto attra#erso i suoi pensieri, perchè tale
conoscen,a comporta la comprensione che le sue
condi,ioni esteriori sono il risultato dei suoi
pensieri. Mentre s#iluppa una retta
comprensione, e #ede sempre pi& chiaramente
agire la legge di causa – e((etto nelle interne
rela,ioni tra le cose, egli cessa di agitarsi,
in(uriarsi, preoccuparsi e a((liggersi, e rimane in
e*uili%rio, risoluto, sereno.
.n essere umano tran*uillo, a#endo imparato
come go#ernare sè stesso, sa come adattarsi agli
- 11 +
As a man thinketh – James Allen
altri; ed essi, a loro #olta, ri#eriscono la sua (or,a
spirituale, e sentono che possono imparare e
(idarsi di lui. -i& tran*uillo un essere umano
di#enta, pi& grande è il suo successo, la sua
in(luen,a, il suo potere di (are del %ene. Anche
un semplice commerciante scoprir" che la sua
prosperit" negli a((ari aumenta s#iluppando un
pi& grande autocontrollo ed e*uanimit", perchè
la gente pre(erir" sempre trattare con chi ha un
comportamento (ortemente e*uili%rato.
.n essere umano molto tran*uillo è sempre
amato e ri#erito. 6gli è come un al%ero che dona
la sua om%ra in una arida landa, come una
roccia che ripara dalla tempesta. Chi non ama un
cuore tran*uillo, una #ita %ilanciata e
piace#olmente temperata1 Non importa se pio#a
o ci sia il sole, o *uali cam%iamenti giungano a
coloro i *uali possiedono *ueste *ualit"
%enedette, perchè essi sono sempre gentili,
sereni e calmi. $uello s*uisito e*uili%rio
interiore che chiamiamo serenit" è l!ultima
le,ione da apprendere; è la (ioritura della #ita, il
(rutti(icare dell!anima. 6ssa è pre,iosa come la
sagge,,a, molto pi& desidera%ile dell!oro – sì,
anche dell!oro pi& ra((inato. Che laghetto
- 12 -
%erenit!
insigni(icante appare l!atti#it" di accumulare
denaro rispetto ad una #ita serena – una #ita che
dimora nell!oceano della 7erit", sotto le sue
onde, oltre la portata delle tempeste, nella
Calma 6ternaB
6gli è come un al%ero che dona la sua
om%ra in una arida landa, come una
roccia che ripara dalla tempesta.
'(uante persone conosciamo che rendono amara la
loro $ita, che ro$inano tutto ci- che è dolce e
mera$iglioso con esplosioni di collera, che
distruggono il loro equilibrio interiore !acendosi
catti$o sangue4 .er la grande maggioran*a delle
persone è un problema non ro$inare la propria $ita e
la propria !elicit, con la mancan*a di autocontrollo.
(uante poche persone incontriamo nella nostra $ita
che sono ben equilibrate, che hanno quello squisito
equilibrio che è caratteristico di un"indole per!etta4)
2ì, l!umanit" si gon(ia di passioni incontrollate, è
tumultuosa per a((li,ioni non go#ernate, è
s%allottata dall!ansiet" e dal du%%io. 2olo un
essere umano saggio, solo colui i cui pensieri
- 14 +
As a man thinketh – James Allen
sono sotto controllo e puri(icati, mette i #enti e le
tempeste dell!anima sotto il suo comando.
e anime agitate da #enti di tempesta, do#un*ue
possano essere, sotto *ualsiasi condi,ione
#i#ano, sappiano *uesto – nell!oceano della #ita,
le isole della 9enedi,ione sono la terra serena e
soleggiata dei tuoi ideali che attende il tuo
arri#o. Mantieni saldamente la tua mano sul
timone del pensiero. Nella na#e della tua anima
giace disteso il Capitano comandante; sta
dormendo; s#egliao. !Autocontrollo è la (or,a;
il Metto -ensiero è la padronan,a; la $uiete è il
potere. -ronuncia nel pro(ondo del tuo cuore,
'.ace, sii quieto4)
- 15 -
%erenit!
.ace, sii quieto4
- 1, +
5ames Allen nasce a eicester, in
+nghilterra, nel :NJH. 3opo a#er trascorso la
sua gio#ine,,a la#orando duramente in
di#erse a,iende per sostenere la sua (amiglia,
di#enta segretario esecuti#o di una grande
a,ienda; poi, ispirato dagli scritti di 5eo Tolsto&,
si ritira nel :OP> con sua moglie in un cottage
nel 3e#on, per seguire una #ita semplice e di
contempla,ione. +n *uesto periodo scri#e :O
opere e (onda una ri#ista.
As a man thin6eth, la sua opera pi& conosciuta,
#iene pu%%licata per la prima #olta nel :OP>.
9re#e sunto estratto da Fikipedia, all!indiri,,o
http&''en.(ikipedia.org'(iki'James)Allen)*+,author*+-
.are/ectaris è un Centro di Crescita
-ersonale il cui intento è sperimentare e
condi#idere tecniche, strumenti e metodologie
che (acilitino e permettano la piena
reali,,a,ione di un essere umano, cioè la sua
comprensione sempre pi& consape#ole di ci4
che è #eramente. a tradu,ione e di((usione in
italiano di *uesta opera è un progetto
integrato all!interno di *uesta #isione.
2e #uoi saperne di pi&, e conoscere nel
dettaglio i progetti in cui il Centro è coin#olto,
#isita il sito internet
http&''(((.marenectaris.net
Indice generale
-re(a,ione.....................................................................L
+ntrodu,ione...............................................................:G
6((etti del pensiero sulle circostan,e.......................>:
6((etti del pensiero sulla salute e sul corpo...........HI
-ensiero e scopo.........................................................I:
+l (attore pensiero nella reali,,a,ione.....................IO
7isioni e +deali............................................................JO
2erenit"........................................................................LO
7 0ote7
7 0ote7