You are on page 1of 3

San Nikiforo, il lebbroso

Canonizzato il giorno 01 Dicembre 2012 dal Santo Sinodo
del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli
Nikiforo il lebbroso, addormentatosi nel Signore il 4 gennaio 1964, è stato
ufficialmente annoverato tra i Santi canonizzati della Chiesa Ortodossa dal Santo
Sinodo del atriarcato !cumenico, l"1 dicembre #$1#%
&i seguito ri'ortiamo una breve vita del Santo, da 'oco glorificato, scritta dal
monaco Simone nel libro (Nikiforo il lebbroso) *l luminoso atleta della 'azienza(
+,tene, #$$-.%
adre Nikiforo +nel mondo) Nicola. nac/ue in un villaggio di Chania, in Serikari%
* suoi genitori erano sem'lici e 'ii contadini, che morirono /uando egli era
ancora un 'iccolo bimbo, lasciandolo orfano%
Cos0, all"et1 di tredici anni lasci2 la sua casa, si rec2 a Chania e inizi2 a lavorare
in una sala da barba% 30, inizi2 a manifestare i 'rimi sintomi del morbo di
4ansen +la lebbra.% , /uel tem'o, i lebbrosi erano esiliati nell"isola di S'inaloga,
'oich5 la lebbra, essendo contagiosa, era vista con 'aura e orrore%
,ll"et1 di sedici anni iniziarono a divenire 'i6 evidenti in lui i segni del morbo7
decise, cos0, di fuggire con una barca dal recinto di S'inaloga alla volta
dell"!gitto% 30, rimase ad ,lessandria lavorando ancora in una sala da barba%
8uttavia i segni del suo morbo diventarono ancora 'i6 evidenti, s'ecie sulle sue
mani e sul volto% 9razie al consiglio di un sacerdote, fugg0 a Chio, dove c"era una
casa 'er lebbrosi, in cui c"era un sacerdote) adre ,nthimo :agianos, 'i6 tardi
san ,nthimo di Chios%
Nicola raggiunse Chios nel 1914, all"et1 di venti/uattro anni% ,lla casa 'er
lebbrosi di Chios c"era una ca''ella dedicata a san 3azzaro, dove si conservava
l"icona miracolosa della anaghia +lett% (la 8utta Santa(. dell";'ako0
+obbedienza.% *n /uel luogo si a'r0 'er Nicola lo stadio delle virt6% *n due anni
san ,nthimo giudic2 che Nicola era 'ronto 'er lo skima angelico +l"abito
monastico. e lo tonsur2 monaco con il nome di Nikiforos% *l morbo avanz2 in
assenza di medicinali adatti, e 'ort2 molti e grandi cambiamenti +il farmaco fu
trovato 'i6 tardi, nel 194-.%
L'allora monaco Nikiforos con san nt!imo di C!io
adre Nikiforo visse con indiscriminata, autentica obbedienza e digiuno austero
lavorando nel giardino% Com'il2 'ersino un catalogo che raccoglieva i miracoli di
san ,nthimo, dei /uali fu testimone oculare +molti riguardavano la guarigione
d<indemoniati.%
8ra san ,nthimo e il monaco Nikiforo ci fu una relazione s'irituale unica, tanto è
che Nikiforo (non si se'arava da lui nemmeno di un 'asso( come ha scritto
'adre 8heoklito nel suo libro (San ,nthimo di Chio(% &i notte, 'adre Nikiforo
'regava 'er ore e ore, facendo innumerevoli met1nie +'rostrazioni., non
'roferendo la 'arola a nessuno n5 rovinando il suo cuore su nessuno7 fu anche
ca'o cantore della chiesa% , causa della sua malattia, 'er2, 'erse lentamente la
vista e molti degli inni erano cantati da altri%
Nel 19=- il 3ovokomeio di Chio fu chiuso e i restanti 'azienti, insieme a 'adre
Nikiforo, furono mandati al centro anti>lebbra di santa ?arbara ad ,tene% , /uel
tem'o 'adre Nikiforo aveva circa sessantasette anni% 3e 'arti del suo cor'o e i
suoi occhi erano stati affetti e trasformati del tutto dalla malattia% 30, nel centro
anti>lebbra viveva 'adre !umenios, il /uale, in 'assato, era stato anch<egli affetto
dal morbo di 4ansen, ma grazie ai 'rogressi della medicina era com'letamente
guarito% !gli decise comun/ue di rimanere l0 'er il resto della sua vita vicino agli
altri 'azienti che cur2 con tanto amore%
&i conseguenza, egli divenne un figlio s'irituale di 'adre Nikiforo, al /uale come
ricom'ensa della sua 'azienza, il Signore aveva concesso molti doni% @olte
'ersone accorrevano all"umile cella del monaco lebbroso Nikiforo 'er ricevere la
sua benedizione%
Coloro che lo incontrarono riferiscono che)
Sebbene fosse costretto a letto, con ferite e dolori, non si lamentava ma mostrava
grande 'azienza%
,veva la grazia di confortare i travagliati%
* suoi occhi erano continuamente irritati, la sua vista era minima e aveva le mani
ricurve e gli arti inferiori 'aralizzati% Nonostante ci2, era molto dolce, mite,
molto sorridente, raccontava storie ricche di grazia, era 'iacevole e amabile%
&iceva) ABiglio mio, 'reghiC ! come 'reghiC%%%devi 'regare con la 'reghiera di
9es6, con le 'arole) (Signore 9es6 Cristo, abbi misericordia di me(% &evi 'regare
cos0% *n /uesto modo va bene%
*l suo volto, mangiato dai segni della sua malattia e delle ferite, brillava e
trasmetteva gioia a tutti coloro che vedevano /uest"uomo com'letamente 'overo
e mostruosamente malato che diceva) (Sia glorificato il Suo santo Nome%(
,ll"et1 di settanta/uattro anni, il 4 gennaio del 1964, 'adre Nikiforo si ri'osava
nel Signore% 3e sue sante reli/uie erano fragranti /uando, 'i6 tardi, furono
sco'erte% adre !umenios e altra gente 'ia riferirono che molti miracoli
avvennero 'er intercessione di 'adre Nikiforo%
Per le sue preg!iere" Signore #es$ Cristo Dio nostro" abbi misericordia di noi e
sal%aci& min'
Apolytikion Tono III:
9li ,ngeli rimasero ammirati dalle tue lotte e dalla tua ascesi valorosa, o giusto
Nikiforo il lebbroso% Come un altro 9iobbe nel suo dolore tu so''ortavi
glorificando &io ed !gli ha 're'arato 'er te una gloriosa corona di miracoli%
9ioisci tu che conduci i monaci 'er manoD 9ioisci tu 'roiettore di luceD 9ioisci
gioiosa fragranza che esce dalle tue reli/uieD