You are on page 1of 2

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO FORZA ITALIA SEREGNO LEGA NORD SEREGNO

Seregno, 11/09/2014
Forza Italia e Lega Nord, ribadiscono la loro fiducia agli amministratori del Gruppo AEB-Gelsia, nella
certezza che, come sempre, sapranno operare nellesclusivo interesse del Gruppo, valorizzando
quellenorme patrimonio di professionalit e presenza territoriale che i cittadini di Seregno hanno
saputo creare in pi di 100 anni di attivit.
Si ricorda al PD di Seregno che i valori delloperazione saranno il frutto del lavoro congiunto di pi
soggetti: Financial Advisor scelto congiuntamente tra le parti, studi legali di primaria importanza a
livello nazionale che stanno seguendo le verifiche legali, contabili e fiscali; nonch, in ultima
istanza, da un perito nominato dal Presidente del Tribunale che avr il compito di verifica della
congruit dei valori.
Il Gruppo AEB-Gelsia rappresenta una delle realt economiche pi importanti, non solo di Seregno,
ma dellintera Brianza.
Ma nessuno pu dimenticare che il Gruppo AEB-Gelsia, come lo conosciamo oggi, nato grazie
soprattutto al lavoro e alle decisioni prese dallamministrazione di centro destra, che da anni ha
lonere ed il privilegio di guidare la citt di Seregno. Solo grazie alla capacit degli amministratori
di centro destra di saper guardare oltre il proprio campanile, si potuto trovare laccordo per
fondere 8 societ in un'unica grande realt, che oggi in grado di dialogare alla pari con ACSM-
AGAM, che tra i suoi soci annovera Monza, Como e, tramite il colosso A2A, Milano e Brescia.
Questo risultato stato indubbiamente raggiunto e mantenuto grazie al lavoro quotidiano di quasi
600 dipendenti e alla professionalit del management e degli amministratori a cui sono affidate le
scelte operative del Gruppo.
Amministratori che, per il solo fatto di essere stati nominati da unamministrazione di centro destra,
vedono il proprio impegno e le proprie capacit disconosciute senza alcuna obiettivit. Va detto
per inciso che tra questi amministratori, cos poco considerati dal PD seregnese, presente anche
un consigliere indicato dallo stesso PD.
LAssemblea dei soci di AEB e di Gelsia hanno deliberato allunanimit le nomine relative al
Consiglio di Amministrazione.
Come gi comunicato pi volte, i curricula dei candidati sono da tempo disponibili per la
consultazione e presa visione sia sui siti del Gruppo AEB-Gelsia nella sezione Trasparenza, sia su
quello del Comune di Seregno, per quanto concerne il bando di gara espletato per AEB.
Ricordiamo inoltre che lAmministrazione di Seregno, contrariamente a quella di altri comuni
governati dal PD, per regolamento raccoglie tutti i curricula dei candidati che hanno manifestato
un interesse a partecipare ai bandi relativi alla gestione del Gruppo AEB.
La complessit del progetto resa ancor pi delicata dalle cautele e dagli obblighi informativi che
vincolano le societ, come ACSM-AGAM, quotate nel mercato borsistico. Cautele che non
possono essere in alcun modo utilizzate per dar voce ad una sterile polemica politica.
Un altro interrogativo ci sorge viste le continue affermazioni negative e di sfiducia del PD di
Seregno in ordine alla possibile aggregazione tra il nostro Gruppo e Acsm-Agam. Forse che il vero e
unico interesse del PD di Seregno sia rivolto pi alla non possibilit di avere una rappresentanza di
propria espressione allinterno delle eventuali nuove societ a livello di governance?
Oltretutto il Governo nazionale, presieduto proprio dal Segretario del PD, ripetutamente ha
annunciato prima con lo Sblocca-Italia, poi successivamente rinviato alla Legge di Stabilit, un
provvedimento legislativo volto ad incentivare e premiare le Amministrazioni che pongono in
essere aggregazioni delle societ da loro partecipate.
Che il Pd di Seregno ritenga di dubbia affidabilit lAmministrazione attuale pu essere
comprensibile conoscendo la parzialit dei suoi giudizi.
Stupisce che viceversa si ritengano inaffidabili anche le Amministrazioni di centro sinistra (Milano,
Brescia, Monza e Como) che con Seregno dovranno supervisionare ed approvare il progetto di
aggregazione.
Fatte queste doverose premesse, Forza Italia e Lega Nord, come la stragrande maggioranza dei
cittadini di Seregno, ritengono che scelte importanti e fondamentali, come quella che riguarda il
futuro del Gruppo AEB-Gelsia, non debbano essere viziate e determinate da logiche ed interessi
politici di parte, ma debbano essere assunte unicamente sulla base delleffettivo beneficio che ne
trarranno i cittadini di tutti i soci del Gruppo.

Lega Nord Seregno
Commissario cittadino
f.to Marco Tognini

Forza Italia Seregno
Coordinatore cittadino
f.to Chiara Novara