You are on page 1of 4

Vi aspettiamo al prossimo concerto del 21 settembre 2014:

Appassionatamente

Ludwig Van Beethoven
Sonata n. 3 op. 69 per Violoncello e Pianoforte in La magg.
Anton Rubinstein
Sonata n. 1 op. 18 per Violoncello e Pianoforte in Re magg.
Interpreti:
Duo violoncello e pianoforte
Matilda Colliard, Stefano Ligoratti
Classica in Castello
Presenta
Domenica 14 settembre 2014, ore 21,30
Vigevano, seconda scuderia leonardesca
Castello Sforzesco
Scubertiade ! Vino e Sacertorte"
Concerto dei musicisti#
Stefano $igoratti, $uca Ciammarugi, Danilo $orenzini,
pianoforte
%atilda Colliard, violoncello
&lessandra Pavoni 'elli, violino
ClassicaViva
Edizioni e promozioni musicali -
http://www.classicaviva.com - Via Altino, 11
tel. +39 0382 812030 - cell. 348 2250241 - e-mail:
2
Programma
Franz Schubert
(Vienna, 31 gennaio 1797 - Vienna, 19 novembre 1828)
Sonata per violoncello e pianoforte in la min.
Arpeggione D 821: *
Allegro moderato
Adagio
Allegretto
Fantasia a 4 mani in fa min. D 940: **
Allegro molto moderato
Largo
Allegro vivace
Con delicatezza

Intervallo

Piano Trio n. 2 op. 100 in Mib magg. D 929: *
Allegro
Andante con moto
Scherzando. Allegro moderato. Trio
Allegro moderato

Pianoforte# Stefano $igoratti (, $uca Ciammarugi e Danilo $orenzini ((
Violino# &lessandra Pavoni 'elli
Violoncello# %atilda Colliard


ClassicaViva
Il network della musica classica
Via Altino, 11 - 27020 DORNO (PV)
mail: direzione.editoriale@classicaviva.com
7
Danilo Lorenzini
Danilo Lorenzini si diplomato in pianoforte e composizione al Conservatorio G. Verdi con
Antonio Ballista e Bruno Bettinelli. Ha insegnato pianoforte principale alla Civica Scuola di
Musica di Milano ed docente di composizione al Conservatorio della stessa citt.
Attivo come concertista, compositore e di-
datta, stato ospite di alcune tra le pi pre-
stigiose istituzioni musicali italiane ed este-
re: il Teatro alla Scala, la Piccola Scala, i
Pomeriggi Musicali, il Conservatorio, il Pic-
colo Teatro e la Societ del Giardino di Mi-
lano, la Rai di Torino, il Teatro La Fenice di
Venezia, il Teatro Donizetti di Bergamo,
l'Autunno musicale di Como, il Festival dei
Due Mondi di Spoleto e Charleston, l'Acca-
demia di Santa Cecilia a Roma, il Festival
della Societ Internazionale di Musica Con-
temporanea di Bonn, il Teatro della Pergola
di Firenze, la rassegna "Italiana '92" a Bue-
nos Aires, Cordoba e Mar del Plata, il Festi-
val "Europa 1993" a Camerino, Praga, Buda-
pest, Mantova e Milano, il "45 Berliner
Festwochen", il 21 Congresso "Theatre of
Nations" a Seoul (Corea), il Theatre de Vidy di Lausanne, il Landesbuhnen Sachsen di Dresda,
ecc. Particolarmente attivo nel campo della musica per il teatro, collabora stabilmente con la
celebre Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli come compositore, pianista, direttore
e responsabile musicale. Ha altres realizzato registrazioni televisive, radiofoniche ed incisioni
discografiche. autore di musica sinfonica, da camera, vocale e di due opere liriche: Quattro
per cinque (1970) e Playboy (2009).
Dal 2009 costituisce stabilmente duo pianistico con Luca Ciammarughi con cui svolge un'in-
tensa attivit concertistica. Il duo Ciammarughi - Lorenzini ha inaugurato nel maggio 2010 la
prima edizione del Festival Pianistico Internazionale "Guadalquivir" a Cordoba, ha preso parte
al Festival Spoleto di Charleston S.C. ed ha presentato al Teatro dell'Arte di Milano la prima
esecuzione di "Fuga enigmatica su un soggetto di Erik Satie" di Danilo Lorenzini. Tra i prossi-
mi progetti vi la registrazione delle opere per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert.

ClassicaViva
Edizioni e promozioni musicali -
http://www.classicaviva.com - Via Altino, 11
tel. +39 0382 812030 - cell. 348 2250241 - e-mail:
6
tare i grandi del passato sempre dietro l'angolo. [...] Il giovane Brendel, nel 1962, era mol-
to pi neutro), Guido Salvetti e schubertiani di vaglia come Paolo Bordoni e Paul Badura-
Skoda. Proprio con Paolo Bordoni, figura fondamentale sia dal punto di vista pianistico
che musicale e umano, Luca Ciammarughi ha compiuto tutto liter dei suoi studi al Conser-
vatorio G. Verdi di Milano, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Linteresse per
la liederistica tedesca e la Mlodie francese lha portato a un intenso periodo di approfondi-
mento del rapporto fra parola e suono, svoltosi sia al Conservatorio di Milano (nella classe
di musica vocale da camera di Stelia Doz, dalla quale uscito con un diploma accademico
ottenuto con lode e menzione donore) sia allAcadmie de Nice con Dalton Baldwin, che
lha voluto come suo assistente in numerose masterclass.
Come liederista ha collaborato con il tenore Mir-
ko Guadagnini, il mezzosoprano Oksana Laza-
reva e i soprani Barbara Vignudelli e Monika
Lukacs. Si esibito come solista e camerista
(soprattutto in duo con il gemello violinista Jacopo
e con il pianista e compositore Danilo Lorenzini)
per prestigiose istituzioni e sale concertistiche
italiane ed europee, fra le quali: Festival dei Due
Mondi di Spoleto, Mito Settembre Musica, Taor-
mina Arte, La Verdi, Compagnia Carlo Colla &
figli, Societ dei Concerti di Milano, Festival Lie-
deriadi, Festival Amfiteatrof, Piano City-Milano,
SpazioTeatro89, Teatro Dal Verme, Festival Gua-
dalquivir in Spagna, European Union Youth Or-
chestra, Salle Cortot di Parigi e altre ancora. Ha
debuttato negli Usa allo Spoleto Festival di Char-
leston. Appassionato di barocco, da anni ha fatto
della musica tastieristica di Jean-Philippe Rameau
un fulcro del suo repertorio. Dal 2010 direttore artistico del festival Settimana in musica
di Clusone.
Musicista inusuale, affianca all'attivit concertistica la conduzione di programmi su Radio
Classica (migliaia di trasmissioni dal 2007 ad oggi, dedicate al pianoforte, alla recensione
di novit discografiche, alla musica nel cinema e agli interpreti storici ), sul canale televisi-
vo Classica di Sky, e per la Web Radio di ClassicaViva. E' critico musicale per la stori-
ca rivista Musica di Zecchini Editore e per il quotidiano Milano Finanza. Ha recitato
come protagonista nella pice teatrale L'ultima Sonata, scritta insieme a Ines Angelino
e dedicata alla figura di Franz Schubert.
ClassicaViva
Il network della musica classica
Via Altino, 11 - 27020 DORNO (PV)
mail: direzione.editoriale@classicaviva.com
3
Stefano Ligoratti
Stefano Ligoratti nasce a Milano nel 1986,
esi avvicina allo studio della musica allet di
11 anni, Tuttavia una spiccata maturit musi-
cale lo porta a diplomarsi ad appena ventanni
al Conservatorio G.Verdi di Milano con
massimo dei voti, lode e menzione donore, in
Pianoforte, Organo e Composizione organisti-
ca. Dal 2007 al 2010 consegue anche i diplomi
di Clavicembalo, Direzione dorchestra, Com-
posizione tradizionale e il Diploma di Biennio
di specializzazione in Pianoforte.
Tra i suoi insegnanti decisivi si devono ricor-
dare: per il pianoforte Riccardo Risaliti, Leo-
nardo Leonardi e Daniele Lombardi, per
lOrgano Ivana Valotti, per il Clavicembalo
Ruggero Lagan, per la Composizione Paolo
Arc e per la Direzione dOrchestra Daniele
Agiman. Ha fin da subito affiancato allo studio
un'attivit artistica molto intensa, esibendosi
per importanti enti concertistici sia in Italia
che all'estero, nelle vesti di solista, camerista e
Direttore d'Orchestra. Ha vinto diversi premi in concorsi nazionali e internazionali, tra cui il
Concorso di Castrocaro per l"'XI Rassegna dei migliori diplomati 2006" e il Concorso europeo
"Mario Fiorentini" di La Spezia nel 2010.
Direttore Artistico del Network musicale "ClassicaViva", ne ha fondato l'omonima orchestra
sinfonica, che ha diretto in diversi concerti e della quale Direttore principale, esibendosi spesso
nella duplice veste di pianista solista e Direttore. Incide per l'omonima etichetta discografica, per
la quale sono usciti due CD: Variazioni... e dintorni, pubblicato nel 2007, "Fantasie", pubbli-
cato nel 2009, Violin in Blue, in duo con la violinista Yulia Berinskaya, pubblicato nel 2010,
e Violin in White, ancora con Yulia Berinskaya, pubblicato nel 2012. Il 24 giugno 2012 si
esibito nella sala Verdi del Conservatorio di Milano per un importante concerto sinfonico de-
nominato Concerto Eroico in cui, nella doppia veste di pianista e Direttore, ha eseguito un
programma tutto Beethoveniano. Nel 2014 ha diretto con grande successo, in qualit di Di-
rettore ospite, lOrchestra del Teatro Nazionale di Tirana, per la produzione del Cos fan
tutte di W. A. Mozart, e poi del balletto Coppelia.
ClassicaViva
Edizioni e promozioni musicali -
http://www.classicaviva.com - Via Altino, 11
tel. +39 0382 812030 - cell. 348 2250241 - e-mail:
4
Matilda Colliard
Nata nel 1987 da una famiglia di musicisti, inizia
lo studio del violoncello all'et di 4 anni presso
l'istituto musicale di Aosta, sotto la guida del
Maestro Marco Branche. Nel 2001 si trasferisce al
conservatorio G. Cantelli di Novara, dove prose-
gue gli studi con il Maestro Alberto Drufuca e si
diploma con il massimo dei voti. Frequenta i corsi
di perfezionamento con il Maestro Enrico Bronzi
e con Giovanni Gnocchi presso l'accademia Santa
Cecilia di Portogruaro.
Si specializza in musica da camera con la forma-
zione pianoforte e violoncello sotto la guida del
Maestro Pier Narciso Masi presso l'accademia di
Imola. Ha collaborato con l'orchestra Verdi di
Milano e con l'ente lirico di Sassari. Ottiene nel
2011 la laurea di II livello in violoncello con il
massimo dei voti e la lode. Con il duo DeC
(Violoncello e Pianoforte) ha vinto numerosi pre-
mi a vari concorsi Internazionali di Musica da
Camera (2 premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera "Riviera della Versi-
lia", il 3 premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera "Marco Fiorindo" e il 2
premio al XX Concorso di Musica da Camera "Anemos Arts" di Roma). La formazione ha
approfondito il repertorio sotto la guida del Maestro Pier Narciso Masi e il violoncellista
Rafael Rosenfeld.
Dal 2013 fa parte dell'Orchestra ClassicaViva diretta dal M Stefano Ligoratti, con il
quale ha avviato una nuova collaborazione in duo.
Alessandra Pavoni Belli
Diplomata con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del Maestro Silvio Bresso al Con-
servatorio di Torino e con distinction alla certificazione LRSM de Associated Board of
the Royal Schools of Music, a quattro anni si avvia allo studio della musica alla Scuola dei
piccoli Cantori di Torino e a sei inizia lo studio del violino sotto la guida di Elena Gallafrio
presso lassociazione Musica Insieme di Grugliasco.Vince il secondo premio al concorso
nazionale Carlo Mosso Citt di Alessandria, al concorso internazionale Giovani talenti
Rovere doro di San Bartolomeo al Mare, al VI International Music Festival of Rhodes e
ClassicaViva
Il network della musica classica
Via Altino, 11 - 27020 DORNO (PV)
mail: direzione.editoriale@classicaviva.com
5
il primo premio ex aequo alla seconda edizione del Premio Pugnani.
Selezionata tra i migliori diplomati del Conservatorio di Torino dellanno 2011/2012, ottiene
ex aequo il premio Stefano Tempia, inoltre ha ricevuto il premio Marco Allegri alla XVII
Rassegna musicale Migliori diplomati dItalia a.a. 2012 di Castrocaro Classica.
Ha partecipato a Settembre Musica MITO suonando lo Stradivari Mond, a Al Bustan Festi-
val di Beirut, ai concerti del Rotary Club, alle Petites Soires dellassociazione culturale La
nuova Arca, alla stagione concertistica di Omaggio a Cremona insieme a Franco Petracchi. Ha
seguito master class con Salvatore Accardo allAccademia Chigiana di Siena ottenendo il di-
ploma di merito, e ancora con Yulia Berinskaya, Amiram Ganz, Vadim Brodsky, Bruno Cani-
no, Francesco De Angelis e Alessandro Moccia.
Nellottobre 2012, nellambito degli appuntamenti La musica ai Musei Vaticani, ha tenuto
un concerto in quartetto registrando lop. 59 nr. 1 Rasumowskydi L. Van Beethoven per Rai
Radio Vaticana.
Dal gennaio 2013 stata scelta come prima
parte da Leon Spierer, gi primo violino dei
Berliner Philarmoniker dal 1963 al 1993, per
partecipare al Progetto orchestra 2013 orga-
nizzato dalla Societ del Quartetto di Vicen-
za. Come solista ha suonato con I Musici di
Parma e lOrchestra ClassicaViva. Collabora
inoltre con lOrchestra da Camera Italiana, la
Filarmonica di Torino, lorchestra
dellAccademia DeSono, quella
dellAccademia Stefano Tempia, lOrchestra
del PuntoRec Studios e di ClassicaViva a
Milano, dove ricopre il ruolo di spalla.
Dal 2012 frequenta la Fondazione Walter
Stauffer di Cremona con Salvatore Accardo
e lAccademia Milano Music Master
School con Yulia Berinskaya.
Luca Ciammarughi
Riconosciuto come uno dei pi interessanti interpreti di Schubert della sua generazione, Luca
Ciammarughi si dedica da molti anni allo scavo di questo autore, al quale lo lega una particola-
re affinit. Le sue interpretazioni schubertiane hanno ricevuto lapprezzamento di musicisti e
critici come Eric Heidsieck, Riccardo Risaliti (lirismo, bellezza di suono, intimismo e tragici-
t, accostati in una narrazione coerente ed emotiva.), Antonio Ballista, Luca Segalla
(Ciammarughi riesce a essere originale e coerente in un capolavoro dove la tentazione di imi-