You are on page 1of 4

DETERMINAZIONE N.

2338 DEL 01/10/2014
Proponente: Staff area patrimonio e provveditorato
U.O. proponente: U.O.C. Provveditorato, acquisti ed economato
Proposta di determinazione: N. 2014/469 del 30/09/2014

OGGETTO: Alienazione di quattro vetture di proprietà comunale approvazione procedura di
gara e richiesta anticipazione economale.


U.O.C. Provveditorato, acquisti ed economato

Staff area patrimonio e provveditorato

Staff Area Patrimonio e Provveditorato



Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del T.U. 445/2000 e del D.Lgs
82/2005 e rispettive norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma
autografa.

2
IL DIRIGENTE




Vista la D.C.C. n. 75 del 18/09/2014 con la quale è stato approvato il Bilancio di previsione
finanziario per gli anni 2014 - 2015 - 2016, e relativi allegati;

Richiamata, nelle more di approvazione del P.E.G. 2014, la D.G.C. n. 238 del 02/08/2013 e
successivi aggiornamenti;

Dato atto che il Comune di Prato partecipa alla sperimentazione di cui al D.Lgs. 23 giugno 2011
n. 118 (armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio);



Con deliberazione n. 242 del 5/8/2014 relativa al piano di razionalizzazione delle spese di
funzionamento pertinenti al consuntivo 2013 e al preventivo 2014/2016, la Giunta Comunale ha
approvato gli interventi di ottimizzazione della gestione dell’autoparco comunale.
Nell’ambito dei medesimi è prevista la dismissione di quattro autovetture attualmente
assegnate alle circoscrizioni considerato la sensibile diminuzione dell’attività alle stesse
attribuita.
Tali autovetture sono fra gli acquisti più recenti e quindi sono in ottime condizioni, di
conseguenza conviene mantenerle distribuendole in altri servizi e procedere alla dismissione di
quattro auto meno nuove.

L’ufficio preposto, allo scopo di procedere alla vendita ha individuato il sistema di asta per
pubblico incanto delle vendite on-line già adottato, per casi analoghi, da altri enti locali nonché
da alcuni ministeri, che trova riscontro positivo per la snellezza della procedura, le garanzie
inerenti il conseguimento della massima trasparenza nonchè la tempestività dell’esito.

Trattasi del portale web EBAY , piattaforma a livello mondiale che garantisce la regolarità e la
trasparenza della procedura e l’ampia diffusione delle notizie di vendita.
Il predetto sito internet offre la possibilità di aggiudicare la vendita dei veicoli attraverso offerte a
rilancio in modo tale che il prezzo più alto, al termine di pubblicazione dell’asta, sarà quello di
aggiudicazione definitiva.

Il prezzo a base d’asta delle quattro autovetture individuate per la vendita è stato determinato
sulla base del valore attribuito, nel listino dell’usato, dal numero di settembre 2014 del periodico
mensile “Quattroruote”, tenuto conto delle caratteristiche precipue delle autovetture
interessate, applicando i conseguenti parametri indicati nella predetta rivista specialistica.

I valori sono risultati quelli di seguito specificati:

Targa Descrizione
Data
Immatricolazione
Prezzo base Asta
Determinato
Euro
DD917LE Fiat Panda benzina 1.1 Actual Eco 2007 2.000,00
DD918LE Fiat Panda benzina 1.1 Actual Eco 2007 2.500,00
EA787CP Fiat Panda 1.2 Dynamic Natural Power Metano 2010 4.900,00
EB556GJ Fiat Panda 1.2 Dynamic Natural Power Metano 2010 4.900,00

Il costo da sostenere per l’attivazione della procedura attraverso l’inserzione e pubblicazione
dell’avviso sul portale EBAY per un periodo di 10 gg. è pari ad Euro 9,00 per singola autovettura,
con una spesa aggiuntiva per ciascun veicolo venduto, come commissione sul valore finale.

La procedura prevista per attivare l’operazione prevede la registrazione sul portale del soggetto,
persona fisica, legittimato ad agire per conto dell’Amministrazione individuato nel Dirigente del
Servizio Patrimonio e contestualmente la creazione di un account personale per la vendita.

Sul portale verrà data ampia informativa dei beni oggetto della vendita, specificando tipologia,
caratteristiche tecniche delle autovetture, anno d’immatricolazione, ecc. corredato da fotografie;

3

Le informazioni attinenti ai beni oggetto della vendita saranno visionabili oltre che sul portale
web EBAY anche sulla home page del Comune di Prato dove verrà data notizia, con apposito
avviso, della data di pubblicazione della vendita sulla piattaforma EBAY.

Le spese di gestione della procedura , in questa fase, non sono determinabili in quanto
calcolate sull’offerta finale quindi occorre procedere ad una presunzione ragionevole delle
stesse che si determina prudenzialmente in complessivi € 350,00.
E’ necessario di conseguenza richiedere anticipazione economale per fronteggiare la predetta
spesa, ai sensi del capo XIV del vigente regolamento di contabilità dell’Ente considerando che le
spese di cui trattasi devono essere evase nell’immediato tramite pagamenti da effettuare tramite
una carta prepagata che il Servizio Economato già possiede per far fronte a situazioni analoghe.

La vendita sarà aggiudicata al concorrente che presenterà sul portale EBAY l’offerta
economicamente più alta rispetto al prezzo a base d’asta previsto per il singolo bene;

Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta e saranno a carico del
concorrente aggiudicatario il ritiro e gli oneri derivanti dal trasferimento di proprietà. Inoltre il
concorrente aggiudicatario dovrà essere in grado di pagare il prezzo offerto mediante bonifico
bancario intestato al Comune di Prato;

Ritenuto pertanto di procedere a richiedere anticipazione economale sul cap 335 (prestazione di
servizi) all’Economo Comunale per €350,00

Ritenuta la propria competenza ai sensi dell’art. 107 del D.Lgs. 18.8.2000, n. 267;

Visti i vigenti regolamenti comunali in appresso richiamati:
- il regolamento dei beni mobili e immobili del comune ed in particolare l’art. 22 che disciplina
l’alienazione dei beni mobili patrimoniali inidonei o non più produttivi ;
- il regolamento del provveditorato , in particolare il capo VI veicoli e trasporti.

Visto il vigente Regolamento di contabilità del Comune di Prato;

Dato atto che la presente determinazione sarà esecutiva con l’apposizione del VISTO di
regolarità contabile, attestante la copertura finanziaria, da parte del Dirigente del servizio Servizi
finanziarie tributi, ai sensi e per gli effetti dell’art. 151, comma 4, del D.Lgs. 18.8.2000, n. 267;

DETERMINA



 di richiamare la narrativa che precede;

 procedere alla vendita delle auto specificate con la modalità indicata cioè utilizzando la
piattaforma EBAY, determinando una base d’asta complessiva di € 14.300,00 sulla
quale, dettagliatamente per singola autovettura, viene richiesta offerta a rialzo;

 di richiedere all’Economo comunale la somma di €350,00 occorrente alla gestione della
procedura di vendita delle autovetture in parola tramite anticipazione su carta prepagata;

 di rendicontare allo stesso Economo la spesa effettivamente sostenuta una volta
terminate le operazioni di vendita e comunque non oltre il termine dell’anno finanziario
restituendo l’eventuale somma residua e fornendo i giustificativi di spesa;

 di rinviare a successivo provvedimento l’assunzione dell’accertamento di entrata sul
bilancio 2014 al pertinente capitolo 1160 “Alienazione mezzi di trasporto”
successivamente all’esperimento della procedura cioè quando l’importo realizzato sarà
manifesto.






4


Movimenti contabili:
Tipo Capitolo Soggetto Importo
Impegno 2014 U 335 01.03.1

26938 - ECONOMO
COMUNALE: ANTICIP.-
RIMB. ASERVIZI PER
ACQ. BENI E
350,00