You are on page 1of 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L’ U N I T A’

PASTORALE

DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA
Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N° 687

14 DICEMBRE 2014

III SETTIMANA DI AVVENTO - LITURGIA DELLE ORE III SETTIMANA

GIOVANNI, TESTIMONE DELLA LUCE
Venne un uomo man dato da Dio.... per dare testimonianza alla luce.
Ecco cos’è un profeta: testi mone della luce e non del l’ombra; annunciatore del
bene non dello sfascio o del degrado del mondo; senti nella del positivo non dei di
fetti o dei peccati che asse diano ogni epoca e ogni vi ta.
Come Giovanni, io voglio te stimoniare un Dio di luce, un Dio solare e felice, che
ha fatto risplendere la vita, ha dato splendo re e bellezza all’esistenza, ha immesso
e continua a se minare frammenti di sole dentro le vene oscure della storia. Io
testimonio non obblighi o divieti, ma il fa scino della luce; profeta non della legge
ma dell’amore, non della verità ma della bontà immensa che pene tra l’universo, di
un Dio li beratore, che va in cerca dei prigionieri per rimetterli nel sole.
Con i miei peccati e le mie ombre, con tutte le cose che sbaglio e non capisco, con
la mia fragilità e i miei erro ri, nonostante tutto, io pos so essere testimone che
«Dio è luce e in lui non vi sono tenebre»; che il mondo si regge su di un principio
di luce, un princi pio di bene e di bellezza, che è da sempre, più antico, più
profondo, più originale del male. Il mondo non poggia sul male o sul peccato, non
si regge nep pure su di un moralismo ri goroso e sterile, ma sulla primogenitura del
bene e dell’amore di Dio.
Tu, chi sei? Chiedono a Gio vanni ed egli per tre volte ri sponde: io non sono. Ma
schere che cadono: io non sono ciò che gli altri credo no di me, io non sono il mio
ruolo e nemmeno il mio peccato. Io sono voce, un Al tro è la parola; io sono voce,
trasparenza di qualcosa che viene da oltre, eco di signi ficati che sono da prima di
me, che saranno dopo di me. Giovanni ha trovato la sua identità, ma in un Altro.
Solo Dio svela quello che io sono in profondità: il mio segreto è oltre me. Venne un
uomo mandato da Dio: ognuno è quest’uo mo mandato, ognuno voce e sillaba della
Parola, testi mone che Dio c’è, che Dio è luce. E il tuo cuore ti dirà che tu sei fatto
per la luce.

Avvento, tempo dell'attesa e della speranza:
è la tua venuta, o Cristo, che vogliamo rivivere,
preparandoci più profondamente nella fede e nell'amore.
Avvento, tempo della Chiesa affamata del Salvatore:
essa vuole ripeterti, volgendosi a te
con più insistenza, con un lungo sguardo,
che tu sei tutto per lei.
Avvento, tempo dei desideri più nobili dell'uomo
che più coscientemente convergono verso di te,
e che devono cercare in te, nel tuo mistero,
il loro compimento.
Avvento, tempo di silenzio e di raccoglimento,
in cui ci sforziamo d'ascoltare la Parola
che vuol venire a noi,
e di sentire i passi che si avvicinano.
Avvento, tempo dell'accoglienza
in cui tutto cerca di aprirsi,
in cui tutto vuol dilatarsi nei nostri cuori troppo stretti,
al fine di ricevere la grandezza infinita
del Dio che viene a noi.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Signore, sovente non attendo niente o attendo cose.
E mi ritrovo con il cuore vuoto.
Risveglia in me il desiderio di attendere le persone.
Di attendere te.
Dammi capacità di decifrare l'inquietudine
che sempre mi prende:
è la tua voce che mi invita a desiderare il nuovo.
Fa' che senta nell'aria il profumo
della tua dolce presenza.
Tu, l'amico vero che mai mi abbandona.
Tu, mio futuro sognato
e già divenuto realtà.
Perché a te è cara la mia esistenza.
Vieni, Signore, nel mio quotidiano!

Cristo ti chiede di essere un uomo o una donna
capace di portare gioia:
1 - ti chiede gli occhi per guardare la realtà del mondo senza
chiuderti in te stesso;
2 - ti chiede la mente per escogitare facezie e battute umoristiche
onde riuscire a far sorridere chi piange;
3 - ti chiede orecchie per ascoltare e far tuoi i problemi degli altri,
dimenticando le proprie amarezze;
4 - ti chiede le spalle per aiutare i tuoi fratelli a portare la croce,
senza infastidirti più di tanto di quella che già tu porti;
5 - ti chiede le braccia per sollevare i pesi che gli altri non riescono a
rimuovere, temendo di restare schiacciati sotto di essi;
6 - ti chiede i piedi per andare da chi soffre e portare un sorriso;
7 - ti chiede il cuore per amare chi non ha mai ricevuto una carezza
e chi si dibatte tra gli affanni;
8 - ti chiede la bocca per pronunciare parole di incoraggiamento e di
consolazione al fine di ridare fiducia nella vita;
9 - ti chiede l'intelligenza e la volontà per diventare sale della terra
laddove tutto sembra insipido;
10 - ti chiede di non restare indifferente di fronte al fratello che non
riesce a venir fuori dalle tenebre in cui si dibatte e di essere per
lui come la luce del sole e come l'aria che respiri.
Porterai gioia e calore, ma ricorda di nasconderti sempre come una viola in un
grande prato, della quale tutti sentono il profumo, ma che nessuno riesce a trovare.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La nostra casa, Signore, sia salda,
perché fondata su di te, che sei la roccia;
luminosa, perché illuminata da te, che sei la luce;
serena perché guardata da te, che sei la gioia;
silente, perché governata da te, che sei la pace;
ospitale, perché abitata da te, che sei l'amore.
Nessuno, Signore, venga alla nostra casa
senza esservi accolto;
nessuno, vi pianga senza essersi consolato;
nessuno vi ritorni senza ritrovarti nella preghiera,
nell'amore e nella pace.

CALENDARIO DELLA SETTIMANA
DOMENICA 14 DICEMBRE
Sante Messe: Ore 8,30 - 11 (Animata dalla Filarmonica)
Ore 10 a Santa Lucia
Ore 17 a Monteggiori
Ore 14,30
Pomeriggio Insieme
LUNEDI’ 15
Ore 9,15
Pulizia dei locali parrocchiali
Ore 21
Gruppi Dopo Cresima e Giovani
MARTEDI’ 16
Ore 21
In ascolto della parola di Dio.
N.B.: Portare la Bibbia o il Vangelo
MERCOLEDI’ 17
Ore 21
Veglia animata dai gruppi Scout
in preparazione al Natale
GIOVEDI’ 18
Ore 21
Veglia animata dal Gruppo Missionario
in preparazione al Natale
VENERDI’ 19
Ore 17,30
Ora di Adorazione
SABATO 20
Ore 14,30
Pulizia della Chiesa
Ore 16,30
Confessioni
Ore 18
Santa Messa Festiva
DOMENICA 21 DICEMBRE
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Ore 10 a Santa Lucia
Ore 17 a Monteggiori
Ore 15 - preghiera davanti al presepe
- benedizione dei Gesù bambini
- Lancio della mongolfiera con i messaggi dei bambini
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

HA RICEVUTO IL SACRAMENTO DEL BATTESIMO
Maggi Edoardo
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SONO TORNATI ALLA CASA DEL PADRE
Frasca Angelo - Head Maria Consolata Dalle Luche Gianfranco