Costo di un diamante al carato

Un carato è un peso significativo nel mondo dei
diamanti. Una specie di soglia psicologica, un punto
d'arrivo per molti e di partenza per pochi fortunati.
Un carato equivale nella pratica a 0,20 grammi, un
peso modestissimo che può valere una fortuna.
Ma quanto costa un diamante da 1 carato?
La domanda come si può intuire ha una sola
risposta: Dipende.

Osservando i due diamanti nella foto infatti si può vedere che pur essendo apparentemente identici
hanno caratteristiche che li rendono molto diversi da un punto di vista qualitativo e, di conseguenza,
anche da quello strettamente economico.
Il diamante in alto (cerchio rosso) è una pietra da 1 carato esatto colore F, purezza Vs1. Un
diamante perfetto per uso gioielleria (anello solitario, punto luce, etc).
Il diamante in basso (cerchiato in verde) ha caratteristiche ancora più elevate. Si tratta di una pietra
D - IF, ovvero il massimo grado rispettivamente sia nel colore che nella purezza. Praticamente il
top del pregio in fatto di diamanti.
Il primo è un diamante con un prezzo intorno ai 9.000 euro mentre il secondo vale all'incirca 20.000
euro alle quotazioni e cambio dollaro attuali.
Il diamante F-Vs1 è sicuramente il diamante ideale per la realizzazione di un gioiello, il D-IF risulta
quasi sprecato per questo scopo ed è preferibile acquistarlo come bene rifugio, da conservare
sigillato in blister.
Insomma, due pietre apparentemente uguali (almeno all'occhio inesperto), ma con prezzi così
divergenti ci danno l'idea di come sia importante stabilire le caratteristiche cercate prima di
procedere all'acquisto di un diamante.