You are on page 1of 6

CASA CESCHI

VICENZA, 2010-2011

TESTI/TEXTS
traverso-vighy
contr della Misericordia 36
36100 Vicenza
Italia
www.traverso-vighy.com

fiume Bacchiglione

traverso-vighy
www.traverso-vighy.com

casa ceschi

corso Fogazzaro

CASA CESCHI
Vicenza, 2010-11

Committente:
Barbara Ceschi a Santa Croce

Strutture Lamellari:
Falegnameria Cereghini

Architetti:
traverso-vighy
Giovanni Traverso, Paola Vighy

Strutture metalliche:
I.L.L.M.

con Giulio Dalla Gassa, Sheerja Iyer,


Elena Panza,Valentina Rossetto
Calcoli Strutturali:
Life Engineering
Ing. Franco Grazioli
Impresa:
Bios Edilizia

Impianti meccanici:
Rossetto Climatizzazione
Impianti elettrici:
Mauro Barbiero
Vetri:
Vetreria Romagna
Arredi:
Ferrodesign
Dimensione Legno
Serramenti:
Carretta Serramenti

corso Palladio

fiume Retrone

Casa Ceschi si trova nel centro storico della citt di Vicenza e proprio con
la storicit del luogo tenta di stabilire un legame, oltre che un equilibrio sia
formale che strutturale. La sua posizione, che la addossa allantica cinta
muraria della citt, ci ha imposto un intervento particolarmente attento, che
mette in relazione la necessit di preservare linvolucro storico, fortemente
legato al tessuto urbano, con quella di riadattare gli ambienti interni in
modo funzionale. Gli scavi sotteranei hanno portato alla luce altre antiche
porzioni di cinta muraria risalenti al XII sec, rendendo
lintervento pi complesso ed affascinante.
Ogni progetto intrapreso dallo studio si pone prima di tutto lobbiettivo
incidere sugli ambienti in cui si inserisce nel modo pi leggero possibile, che
si trovino in un contesto paesaggistico o che lambiente da salvaguardare sia,
come in questo caso, quello architettonico. Da questa filosofia derivano
degli interventi progettati al dettaglio, spesso costituiti da elementi montati
fuori opera, oggetti architettonici in grado di mantenere una forte indipendenza strutturale e che allo stesso tempo si lascino coinvolgere dal punto di
vista formale da ci che li circonda. Ad inserirsi nelle pareti svuotate di casa
Ceschi una nuova struttura, uno scheletro di legno lamellare di larice che
si sviluppa su tutta laltezza delledificio, definendone la distribuzione e
instaurando con il contenitore un rapporto collaborativo dalle alte
prestazioni antisismiche. La prefabbricazione di tutti i suoi componenti ha
permesso una razionalizzazione delle fasi di esecuzione e di montagio, oltre
ad esigere un alto livello di precisione sia nella progettazione che
nellesecuzione. Il piano terra, insieme a quello interrato, viene adibito a
studio professionale. Il progetto di illuminazione, pensato per abbassare i
consumi e sfruttare la luce naturale, si fa in questa zona particolarmente
attento, sia per far arrivare la luce esterna fino al piano cieco, sia per valorizzare le superfici irregolari delle mura che ne segnano il perimetro. Grande
attenzione stata dedicata anche alla scelta dei materiali che costituisco le
finiture dellintervento e che affermano il suo carattere bioedile. Lutilizzo di
uno specialeisolante multistrato viene accoppiato a pannelli di terra cruda
finiti a calce che permettono un ottimo controllo igrometrico negli ambienti abitativi mentre le finiture interne e di completamento sono state
eseguite utilizzando principalmente legno di larice e mattoni di
canapa,ottimi isolanti termici e acustici. Linvolucro originario, cos come
tutte le parti di valore storico che lo compongono sono state restaurate
con tecniche tradizionali utilizzando leganti a base di calce e prodotti
protettivi a base di cera dapi. Tutto ledificio stato realizzato seguendo
obbiettivi di risparmio energetico che lo fanno rientrare in categoria di
consumo di classe A.

schema delle piastre


di giuntura
scheme of joint
plates

2m

Casa Ceschi is located in the old town of Vicenza, and it is precisely with the
historical nature of the place that it seeks to establish a bond, as well as a both
formal and structural equilibrium. Its position by the ancient town walls has called
for a particularly attentive design, where the need to preserve the historical outer
shell with its close ties to the urban tissue has been related to the necessity of
readapting the interior in a functional key. The excavations in the basement have
brought to light other ancient parts of the town walls, dating from the 12th
century, making the project more complex and fascinating. Every time we face a
new architectural challenge we try to thread as lightly as possible, to create as
little disturbance as possible in the environment we are working with, whether the
latter is an environmental or, as in this case, an architectural one.The result of this
philosophy is projects where every detail has been carefully planned, and where
many parts consist of pre-assembled elements, architectural objects capable of
maintaining a marked structural independence, and that at the same time interact
with their surroundings. We have inserted a new structure within the gutted walls
of Casa Ceschi; a skeleton in laminated larch wood which reaches the full height
of the building, defining its distribution and establishing a collaborative relationship
with the container characterized by an outstanding anti-seismic performance. All
parts have been prefabricated, something which has made it possible to rationalize all phases of construction and assembly; at the same time it has required a
high level of precision both in design and execution. The ground floor and the
basement will be used as professional study. The lighting design, ideated in order
to reduce consumption and exploit the natural light, has been particularly
attentive in this area, both to make the daylight reach the floor without windows
and to enhance the irregular surfaces of the outer walls. Considerable attention
has also been dedicated to the choice of the materials used to decorate the
surfaces, and that contribute to make this a green building. A special multilayer
insulation has been combined with panels in untreated earthenware finished with
lime, that guarantee an excellent hygrometric control in the part of the interior
used as dwelling, while the surface treatments and final touches have been done
mainly with larch wood and hemp bricks, with an excellent performance in terms
of thermal and acoustic insulation.The original shell and all the parts of historical
value it is formed of have been restored using traditional techniques, with
lime-based diners and protecting products based on beeswax. The whole building
has been designed so as to reduce consumption energy to a minimum, and it has
been assigned energy consumption class A.

traverso-vighy

traverso-vighy

Lo studio traverso-vighy, con sede a Vicenza, stato fondato nel 1996 da Giovanni
Traverso e Paola Vighy.
Si interessa alla relazione tra luce ed architettura e alle componenti tecnologiche nella
costruzione edilizia.
Giovanni Traverso e Paola Vighy si laureano in Architettura allo IUAV Venezia nel
1994 specializzandosi in design della luce con un master in Science in
ArchitectureLight and Lighting alla Bartlett School, University College of London.
La preparazione nel disegno del dettaglio tecnologico-architettonico e nelle tecniche
di illuminazione ha permesso allo studio di occuparsi di progetti su diverse scale: dal
Salvagnini Technical Center a Izumi-Giappone, al masterplan per il Palermo Airport
Retail.
Tutti i loro progetti sono sviluppati in modo sperimentale, testando la fase di design
della luce con modelli a diversa scala e sviluppando la progettazione architettonica
attraverso un confrondo costante tra artigianato locale ed eccellenza tecnologica.
I loro lavori sono stati di recente raccolti nel volume edito da Umberto Allemandi
Space made light, Traverso-Vighy 1994-2009.
Giovanni Traverso e Paola Vighy insegnano al Vicenza Institute of Architecture, University of Florida e allIstituto Superiore Architettura dInterni-ISAI a Vicenza.
Giovanni Traverso Director of Sustainability per PLDA-Professional Lighting Design
Association.

Studio traverso-vighy is located in Vicenza, Italy.


Its a international studio founded in 1996 by Giovanni Traverso and Paola Vighy.
The firms interest is on the relatioship between light and architecture and on the development of detailed construction using innovative materials.
Giovanni Traverso and Paola Vighy studied architecture in Venice and in 1994 they specialized on lighting attending the course Master of Science in Architecture "Light and Lighting
at Bartlett School, University College of London.
The studios knowledge of architectural detailing and lighting techniques has allowed it to
undertake projects of varying scales and functions: from Salvagnini Thechnical Center, Izumi
Japan to Palermo Airport Retail Masterplan.
All the project of the studio are developed in an sperimental way, testing light in different
scales models and developing architecture details discussing and working with craftmen and
industrial firms.
Their works have rencently been collected in Space made light,Traverso-Vighy 1994-2009,
Umberto Allemandi Editions.
Giovanni Traverso and Paola Vighy are teaching at Vicenza Institute of Architecture, University
of Florida and at Interior Design Institute-ISAI,Vicenza.
Giovanni Traverso is Director of Sustainability for PLDA-Professional Lighting Design Association.